Issuu on Google+


Ecco qui. Scriviamo questa breve intro con molto entusiasmo e poco tempo, perché il libro che avete tra le mani racconta solo una parte della nostra storia. Il resto, la stiamo vivendo già in questo momento. Quando abbiamo immaginato per la prima volta Propaganda, l’abbiamo desiderata esattamente com’è diventata oggi: un punto di convergenza in cui strade differenti potessero incontrarsi, in cui le passioni e i sogni potessero trovare l’ambiente più ospitale per crescere ed evolversi in progetti strutturati. Propaganda è nata per fare comunicazione e, nel corso della sua attività, ha fatto molto di più. Ha generato per noi nuove prospettive, strade che sono diventate orizzonti umani, oltre che professionali. Dando spazio alle idee abbiamo dato spazio alle persone. Ed è bello guardarsi indietro per vedere quanta strada abbiamo fatto e considerare che, dopo quindici anni di attività, molti dei nostri clienti sono cresciuti con noi perché hanno saputo vedere quello che noi abbiamo sognato. Anche per loro. Propaganda è oggi un team conosciuto e rispettato, amato e capito.La passione e la voglia di fare ci muovono fin dal primo passo insieme. La determinazione e la forza ci spingono ancora oggi a cercare nuove forme di futuro che possano calzarci senza frenarci. Se Propaganda fosse un aggettivo, sarebbe “viva”. Di tutta questa vita conservate tra le mani una testimonianza importante. Abbiatene cura. Perché tra queste pagine, di certo, ci siete anche voi, clienti, collaboratori, famigliari, amici. A voi il nostro grazie. A noi il piacere di avervi al nostro fianco.

Nicola Micheli, Diego Filippini


energetico creativo stimolante erotico passionale


ART BY DIEGO FILIPPINI


ENERGIA IN MOVIMENTO

Nella campagna di comunicazione 2011/2012, l’immagine studiata e realizzata per l’Accademia Maharishi Sathyananda mette maggiormente in evidenza una visione piu occidentale dello Yoga: accessibile a tutti ed improntata alla dinamicità ed all’allenamento mirato a migliorare la forma fisica. Ad ispirare il concept creativo è una massima del Mahatma Gandhi : «Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere». (Gandhi)


186 C Doppio film in polipropilene Stampa flexografia 1 colore


Stand expositions al Salon de Paris. Uno spazio, due aziende. 320 mq per raccontare due storie e molti prodotti. Uno stand nello stand, concepito per aree separate che integrano e declinano uno stesso stile di comunicazione. Una struttura imponente di oltre 5 mt, ma soprattutto accogliente con le sue aperture sui quattro lati. Un ponte di luce che unisce idealmente le due aziende in una copertura strutturale che conferisce armonia all’impianto architettonico.

&

EXPOSITION PARIS


Allestimento in corso

t lo h 5 m pannel

Exposit

igi

ion Par

072 C

021 C

nuova immagine

immagine esistente


VITICOLTORI DEL GARDA

Brochure 28x28 cm Stampa su carta Fedrigoni Sirio Lavorazione a contrasto UV serigrafico lucido

412 C

La terra è più nobile del mondo che le abbiamo costruito sopra. Così scriveva il drammaturgo inglese John Boynton Priestley. Con una filosofia ispirata proprio all’amore per un territorio, quello dei colli del Garda, il catalogo delle Cantine Avanzi racconta i vini e il terroir da cui hanno preso vita. Se sulla copertina campeggia lo stemma della Casa Vinicola, l’interno è interamente sospeso tra tradizione e attualità, con uno spirito animato da una sottile nostalgia e da una convinzione tutta proiettata al futuro.


n inter

o b ro

ch u r

e

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 1

20-03-2009 10:47:56

1937

2009

5

LaVendemmia The Harvest. Die Weinlese. È a settembre che i frutti dei vigneti Avanzi si raccolgono, partendo da Vigna Bragagna in Sirmione proseguendo con quelli di Vigna Valle, Vigna Predelli e Vigna Montecorno, quando i grappoli sono maturi, carichi del sapore del sole e delle terre su cui sono cresciuti. Raccolta a mano e subito portata in cantina per la spremitura, l’uva rilascia tutti i profumi e i sapori, che ha lentamente accumulato nella polpa e nella buccia, durante il sapiente e quasi magico processo di vinificazione. È lo studio e la tradizione a guidare l’enologo Giuseppe Avanzi nella delicata scelta di metodi, tempi, temperatura per ottenere un prodotto sempre migliore nell’intricato intreccio di profumi, sapori, gusti e sensazioni. In september all the fruit from the Avanzi vineyards are harvested, starting from Bragagna Vineyard in Sirmioneand going on with Valle, Predelli and the Montecorno Vineyards. Harvesters start their work when the grapes are ripe and rich of the flavour of the sun and soil where they grew. Hand picked and brought directly to the winery for pressing, grapes release the aroma and flavour that they slowly soaked up in the pulp and skin during the skilful and almost magical process of winemaking. Study and tradition drive wine expert Giuseppe Avanzi in the delicate choice of method, time and temperature for producing wines with an intricate interlacement of aroma, flavour, taste and feel. Die Weintrauben der Weinberge Avanzi werden im September geerntet, man beginnt dabei im Weinberg Bragagna in Sirmione und geht weiter zu den Weinbergen Valle, Predelli und Montecorno, sobald die Weintrauben Sonnenreif sind und den vollen Duft des Erdbodens, auf dem sie gewachsen sind, aufgenommen haben. Die Weintrauben werden von Hand gelesen und sofort in den Keller zur Weinpressung geführt, wobei da die Weintraube alle Düfte und Fragranzen auslässt, die sie während dem fachkundigen, fast magischen Vinifizierungsverfahren ganz langsam im Fruchtfleisch und in der Schale aufgenommen hat. Der Önologe Giuseppe Avanzi lässt sich durch das Studium und die Tradition führen, um die Methoden, Zeiten und Temperaturen richtig auszuwählen, damit in der komplizierten Vermischung der Düfte, Fragranzen, Geschmäcke und Empfindungen jedesmal ein besseres Produkt erhalten wird.

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 4

20-03-2009 10:48:00

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 5

20-03-2009 10:48:03

vigneti / vineyards / Weinberge

oliveti / olive groves / Olivenhaine

SALò

CISANO

Vigna Bragagna Sirmione Vigna Predelli Polpenazze d/G

MANERBA

Villa Avanzi

Cantina / Winery / Weinkellerei Frantoio / Oil-mill / Ölpresse

Vigna Valle Polpenazze d/G

Vigna Montecorno Desenzano d/G

PADENGHE

Vigna Montecorno Desenzano d/G

SIRMIONE

DESENZANO

SulleSpondeDelLagoDiGarda

Vigna Bragagna Sirmione

On the Shores of Lake Garda.

Vigna Valle Polpenazze d/G

An den Ufern des Gardasees.

9

Di un mare il Garda ha il moto ondoso e gli spruzzi, le calette segrete, il profumo e i colori. Ma sul Garda soprattutto le dimensioni regalano un’illusione d’infinito. La storia sulle rive del Garda è di casa, come la tradizione dei suoi vini. Tra la poetica Sirmione e l’entroterra di Polpenazze del Garda si estendono i terreni della famiglia Avanzi. Quattro importanti presidi Vigna Bragagna, Vigna Montecorno, Vigna Valle e Vigna Predelli che costituiscono, con gli oliveti sparsi tra SanFelice del Benaco e Desenzano del Garda, 76 ettari di terreno in cui prendono vita l’amore e la passione per il vino e per l’olio della famiglia Avanzi. Lake Garda has the waves and sprays, hidden coves, odour and colours in common with the sea. The dimension, however, is what really gives Garda the illusion of infinity. The history on these shores is one of home, like the tradition of the wine. The Avanzi family’s land extends from the poetic Sirmione to the inland of Polpenazze del Garda. Four important Vineyards - Bragagna, Montecorno, Valle and Predelli - along with olive groves scattered between San Felice del Benaco and Desenzano del Garda make up the 76 hectares of land where the Avanzi family’s passion and love for wine and oil take form.

Vigna Predelli Polpenazze d/G

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 8

20-03-2009 10:48:11

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 9

LineaLeVigne The LeVigne Line Die LeVigne Serie

* Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana con D.P.R. 28/09/98 del 03/10/98 che disciplina la Denominazione di Origine Controllata “Lugana” viene concesso alle sole Cantine F.lli Avanzi l’utilizzo del nome Sirmione come qualificante del prodotto Lugana. * In the “Gazzetta Ufficiale” of the Italian Republic with the Presidential Decree 28/09/98 of 03/10/98 which regulates “Lugana” Controlled Designation of Origin, i.e. DOC, the use of the name Sirmione is granted solely to the Cantine F.lli Avanzi as a qualified product of Lugana * Auf dem Amtsblatt der Italienischen Republik, mit Dekret D.P.R. 28/09/98 vom 03/10/98, wodurch die Lugana-D.O.C-Bezeichnung geregelt wird, wird ausschließlich der Winzerei F.lli Avanzi die Bewilligung erteilt, den Namen Sirmione als Qualifizierung des LuganaProduktes benutzen zu können.

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 16

20-03-2009 10:48:53

Der Gardasee besitzt den Wellengang und die Wasserspritzer, die kleinen versteckten Buchten, den Duft und die Farben eines Meeres, doch besonders die Dimensionen verleihen dem Gardasee eine Illusion der Endlosigkeit. An den Ufern des Gardasees kennt man die geschichtlichen Geschehnisse sowie die Tradition seiner Weine. Die Ländereien der Familie Avanzi erstrecken sich durch das poetische Gebiet von Sirmione bis zum Hinterland von Polpenazze del Garda. Es handelt sich um vier wichtige Weinbergbezirke: der Weinberg Bragagna, Weinberg Montecorno, Weinberg Valle und Weinberg Predelli. Diese Weinberge bilden mit den Olivenhainen, die sich von San Felice del Benaco bis nach Desenzano del Garda ausbreiteten, ein 76 Hektar großes Landgut, von woher die Liebe und die Leidenschaft für den Wein und das Olivenöl der Familie Avanzi herkommt.

Brochure 28x28 Gio 3-3-09.indd 17

20-03-2009 10:48:15

Sirmione* Lugana Superiore D.O.C.

Brunetto di Montecorno

Vigna Bragagna Cabernet Sauvignon Garda D.O.C.

Le uve del vigneto di Sirmione hanno rese molto basse per ettaro (60 qli/Ha) e vengono pigiate con spremitura soffice e compiono una fermentazione direttamente in Barriques nuove della foresta di Allier. È un vino intenso strutturato, persistente e tipico.

Questo importante Rosso affinato in legno nasce dalle uve di un vitigno autoctono trentino: il Rebo, un incrocio studiato negli anni trenta dal botanico Rebo Rigotti tra i vitigni di Merlot e Teroldego Rotaliano.

L’età del vigneto, la bassissima resa per ettaro (70 qli/Ha) e la sovramaturazione conferiscono alle uve eccezionali caratteristiche di qualità, che si riflettono in questo grande vino rosso.

The grapes of the vineyard in Sirmione have a very low productivity per hectare. They are soft pressed and undergo the fermentation directly in new barriques of the Allier forest. The ageing takes place in bottle for at least 8 months. It is a typical structured and persistent intense wine. Scents of vanille and white fruit, composed and noble. Die Trauben des Weinbergs in Sirmione haben einen sehr niedrigen Hektarertrag. Sie werden sanft gepresst und vergären direkt in neuen Barriques aus Allier. Die Reifung findet in der Flasche für mindestens 8 Monate statt. Es ist ein typischer, gut strukturierter und intensiver Wein mit langem Abgang, Aromen von Vanille und weißen Früchten, gut eingebunden und elegant.

This important red wine refined in wood - is made with the grapes of a native vine: the Rebo. The fermentation of this great wine, whose vines are cultivated on the hill called Montecorno in Desenzano of Lake Garda, takes place in red (the peels are left for 8 days together with the most) at a controlled temperature in Allier barriques of medium toasting.. Of intense ruby red with purple glares, it has got a winey scent of red fruit and to the taste it recalls ripe jam and liquorice. Die Gärung dieses großen Weins, dessen Reben auf einem Hügel namens Montecorno in Desenzano am Gardasee kultiviert werden, ist eine klassische Rotweingärung (der Most liegt für ca. 8 Tage auf der Maische) bei einer kontrollierten Temperatur in französischen Barriques mittlerer Röstung. Er wird nach 2 Jahren abgefüllt und reift auf der Flasche für mindestens 12 Monate.

17

It is produced with the grapes of Cabernet Sauvignon from the Farm Antica Bragagna in Sirmione. The ground is entirely of white clay. The age of the vineyard, the very low productivity per hectare and the overripening confer to the grapes characteristics of exceptional quality, reflected in this great red wine.. Aged in Allier barriques and bottle, it improves as time goes on. Should be served at room temperature after a slow oxygenation. Es wird mit den Trauben der Rebsorte Cabernet Sauvignon vom Bauernhof Antica Bragagna in Sirmione vinifiziert. Der Boden ist ausschließlich weißer Lehm. Das Alter des Weinbergs, der sehr niedrige Ertrag pro Hektar und das lange Reifen verleihen den Trauben eine aussergewöhnliche Qualität, die dieser Wein völlig reflektiert. Gealtert in Allier Barriques und in der Flasche, je länger die Lagerung desto besser der Wein. Sollte bei Raumtemperatur und möglichst nach Umfüllen in eine Dekantierkaraffe serviert werden.

20-03-2009 10:48:59


Vestirsi di ricordi. Prendi uno spazio, immaginalo pieno di tutto ciò che più ti rappresenta, ti racconta, descrive il tuo modo di sentire la vita. Quindi, trasformalo e rendilo tuo, ma che sia in grado di accogliere anche gli altri. Lo spazio dedicato alle Cantine Avanzi nei giorni del Vinitaly, vestito da Propaganda per raccontare un’azienda dinamica e piena di passione, è un piccolo gioiello di armonia e calore, in bilico tra istituzionalità e un gusto unico che sa di casa.

y 20 0 Vinital

C

C B

D D

A A

B

SEZIONE A-A

Allestimento su base esistente a Verona - Vinitaly 2010

y 2010 Vinital 9

AREA STAND Allestimento su base esistente a Verona - Vinitaly 2009

412 C


BORGHETTA

A TUTTO BRONZO

Un Lugana d.o.c. complesso, frutto di un grande lavoro in vigna ed in cantina. Per questo vino celebrativo, speciale, unico, un complesso lavoro di etichettatura composta da elementi preziosi: una bottiglia essenziale vestita a nero, un’etichetta a fascia con bagliori dorati, una capsula con cartellino legato con cordoncino dorato in cui è raccontata la storia di questo vino importante. Da gustare prima di tutto per elezione.

Una bottiglia speciale per un momento unico. Per vestire il passito di Cantine Avanzi, Propaganda realizza un’etichetta preziosa, essenziale, con pochi elementi che ne delineano il carattere. A forma trapezoidale, interamente lucidata in bronzo, con l’indicazione del vino Montès e il marchio di produzione con l’immancabile stemma dell’azienda. La capsula coordinata, anch’essa in bronzo lucido, completa la vestizione di questo prestigioso ospite, pronto per sedersi a tavola nei momenti più importanti, quelli riservati al convitato d’onore.


ETICHETTE 681 C

185 C

LINEA

BLACK C

185 C BLACK C

681 C

GD O


Chiusura a corona con capsula colorata


VERONA

Stand Tocatì

Ev i in ent z pia z a

Giocare è una cosa seria. Per celebrare i giochi dell’infanzia che animano da secoli le vite dei bambini di tutto il mondo, che li spingono all’aperto, li avvicinano e li fanno crescere insieme, Bauli e Propaganda hanno creato uno stand unico, divertente, dominato dal calore e dai colori del forno, della cucina e naturalmente del marchio. Un percorso laboratoriale per insegnare ai più piccoli come nascono i dolci prodotti Bauli facendoli giocare a cucinare in tutta sicurezza.


SPIRITO SPORTIVO Bauli e lo sport: un binomio di successo che ufficializza per il marchio il ruolo chiave di promotore di un’alimentazione sana unita a una vita attiva. Per raccontare questa filosofia, l’azienda sceglie di essere presente in eventi chiave dell’anno sportivo italiano, dedicando un’attenzione particolare ai giovani e ambiziosi atleti. I campionati nazionali di Rimini sono forse il più prestigioso e atteso evento della stagione sportiva per i giovani. Per l’occasione, sul corridoio di accesso alle piscine era presente un corner colorato e festoso, dominato dai colori del marchio e suddiviso in due aree. La prima dedicata al concorso promosso per tutti i partecipanti ai campionati: una giornata di allenamento in vasca con la campionessa olimpionica Alessia Filippi. La seconda, invece, aveva allestito un vero e proprio set fotografico ispirato alla filosofia del brand “prenditela morbida”. Ai partecipanti erano messi a disposizioni accessori divertenti, vestiti colorati, una cornice a forma di croissant, due pouff morbidi, un fotografo e una parete su cui erano appesi gli scatti più divertenti per celebrare in allegria le giornate dello sport.

RICCIONE

d CAMPIONATI uoto Stan ali DI N n o i z Na


MANTOVA

Uno spazio, tante storie. Per il festival Segni d’Infanzia, che si svolge a Mantova agli albori dei mesi invernali, Bauli allestisce con il supporto di Propaganda un forno dove lievitano le idee, si cuociono le storie, si confeziona il divertimento e si condivide la gioia di stare insieme. In uno dei palazzi più prestigiosi del centro, un’articolata scenografia che riarreda interamente l’interno e ridisegna i contorni di uno spazio pensato per ospitare l’infinita fantasia dei bambini.


GLI SPAZI DELLA FANTASIA Due piani dedicati al divertimento e alla fantasia. Lo spazio Gonzaga Point in piazza delle Erbe a Mantova diventa per i giorni del festival “Segni d’Infanzia” uno spazio multidisciplinare, dove la realtà si mescola alla suggestione. Interamente riprogettato, lo spazio interno si divide su due livelli. Al piano terra, una reception attrezzata con una struttura a nido d’ape realizzata su misura per ospitare zaini, cappotti, cartelle e tutto quanto possa impedire ai bambini piena libertà di gioco e movimento. Da qui, si accede al piano superiore attraverso una scala ritinteggiata in lilla e viola, i colori istituzionali del brand, e rimessa completamente in sicurezza. Al primo piano, una sala oscurata, con morbidi cuscini e un maxi schermo a cristalli liquidi per ospitare la proiezione di un filmato suggestivo. Nella stessa stanza si trovano attrezzature e scenografie predisposte per il lavoro degli animatori: improvvisazione teatrale, danza, racconto di fiabe e storie per divertire i piccoli di ogni età. Sullo stesso piano, un allestimento con grandi immagini stampate a parete per un tenero racconto ispirato alla dolcezza e alla naturalezza. E, di ritorno al piano terra dopo un ideale giro nella terra della fantasia e del gioco, una sala attrezzata con un lungo bancone modulare a S, sgabelli e pedane per i più piccoli, pennarelli, gessetti, cartoncini, fogli e sagome predisposte per essere colorate e diventare maschere che i bimbi possono indossare o lasciare appese al soffitto per una scenografia sempre in divenire, coloratissima, divertente, che raccoglie le tracce lasciate da ognuno dei piccoli partecipanti. All’esterno, sotto il balcone anch’esso personalizzato con una lunga stampa dei colori istituzionali, vetrofanie coloratissime salutano la piazza.

ESTITO zia io ALL Spa z di infan i n g Se


Dopo un’evoluzione nella struttura aziendale e produttiva, Boniotti rilancia il proprio marchio con la forza di un Made in Italy di qualità.

ciò che più la rappresenta: il logo. Semplificato, reso elegante e iconografico, progettato come una firma d’alta moda, o quella di un

artista, corredato da un elemento grafico facilmente riconoscibile. Uno strumento di comunicazione duttile ed efficace. Per farsi riconoscere.

a scatol

M A D E   I N   I T A L Y

o Svilupp

Un marchio riconosciuto, apprezzato, stimato, quotato. Per rinnovare l’immagine dell’azienda in Italia e nel mondo, Propaganda inizia da

Cod. 10232

Cod. 10232 ÿ  16 cm / ÿ  6,3 inch PFOA free

E > Cazuela de dos asas de  aluminio.   POR > Panela com duas asas  de alumÌnio. I > Tegame a due maniglie in  alluminio. GB > Small pan with two  aluminium handles. D > Schmorpfanne mit zwei  aluminiumgriffen. F > Sauteuse ‡ deux poignÈes  en aluminium. RUS > Жapoвня c 2 pучками.

Stove Guss M A D E   I N   I T A L Y

PADELLA • FRYING PAN • PFANNE POÊLE • SARTГN • FRIGIDEIRA

M A D E   I N   I T A L Y

8 mm / 0,31 inch E > Espesor del fondo. POR> Espessura do fundo.  I > Spessore fondo.  GB > Base thickness.  D > Bodenst‰ rke. F > …paisseur du fond. RUS > толщина дна.

Cod. 10232

Cod. 10232 ÿ  16 cm / ÿ  6,3 inch PFOA free

E > Cazuela de dos asas de  aluminio.   POR > Panela com duas asas  de alumÌnio. I > Tegame a due maniglie in  alluminio. GB > Small pan with two  aluminium handles. D > Schmorpfanne mit zwei  aluminiumgriffen. F > Sauteuse ‡ deux poignÈes  en aluminium. RUS > Жapoвня c 2 pучками.

8 mm / 0,31 inch E > Espesor del fondo. POR> Espessura do fundo.  I > Spessore fondo.  GB > Base thickness.  D > Bodenst‰ rke. F > …paisseur du fond. RUS > толщина дна.

Stove Guss ALLUMINIO PRESSOFUSO ANTIADERENTE DI ALTA QUALITÀ E > Aluminio moldeado a presiÛn antiadherente de alta calidad. POR > AlumÌnio fundido por press„ o, antiaderente, de alta qualidade. I > Alluminio pressofuso antiaderente di alta qualit‡. GB > High quality non-stick die-cast aluminium. D > Qualitativ hochwertiges Druckguss-Aluminium mit Antihaftbeschichtung. F > Aluminium coulÈ sous pression anti-adhÈrent de haute qualitÈ. RUS > Набор высококачественной посуды из литого алюминия с антипригарным покрытием.

A MARK OF QUALITY MADE IN ITALY

www.stoveguss.it

ss tove Gu linea S

131 C


Packaging Limited Edition. Per vestire un momento speciale, un pack celebrativo dal design esclusivo, pensato come un prezioso alloggiamento destinato a ospitare un nettare eccellente. Sul nero, i riflessi delle parole istoriate in oro a caldo regalano piacevoli giochi e riflessi che anticipano attraverso gli occhi l’unicità della degustazione. Speciale per forma, unico per sostanza, questo pack rimane una creazione di raffinata eleganza, destinato agli amanti del gusto.


GOLD PACKAGING Esistono due modi di concepire il packaging: quello creato per coprire e quello pensato per‌scoprire. La creazione Propaganda per Antica Grapperia Bosso si apre come la corolla di un fiore, regalando a chi la sceglie tutto il piacere di scoprire all’interno di un pack essenziale, dominato dai loghi della grapperia nei colori istituzionali, un liquore d’ambrosia. I profili dorati giocano con il colore della grappa per un effetto maggiormente prezioso che pieghi la luce ad emozionanti effetti scenografici.

etichet

te


ART BY NICOLA MICHELI


ITALIAN WINE STYLE

Sorsi di italianitĂ . Fin dalla prima comparsa sul mercato internazionale, il brand Canti ha fatto molto parlare di sĂŠ. Prima di tutto per la sua immagine, accattivante e modaiola, relazionata a una percezione internazionale del gusto italiano inteso globalmente come life style ma anche come moda, design ed estetica. E poi per le proposte di vitigni e formati, poco consoni al mercato interno ma che, in pochi anni, hanno rivoluzionato il senso del bere italiano nel mondo.


tt Bo

ie

i gl

y2 Bab

0m

l


Lucidatura UV con riserva

Carta Fedrigoni Splendorlux con lucidaura UV a rilievo effetto coccodrillo.

L’ASTUCCIO CON I BRILLANTI Prezioso. Unico. Un vero e proprio oggetto del desiderio. Così è pensata e costruita l’immagine di Canti, declinata in accessori esclusivi, tutti disegnati e realizzati in materiali ricercati, preziosi, belli da vedere e da toccare. È il caso della confezione regalo progettata e realizzata per uno dei più amati ambasciatori del marchio: l’Asti Canti, dalle terre del Piemonte sulle tavole di tutto il mondo. Per valorizzarlo al meglio, una confezione lavorata con un appariscente effetto coccodrillato su cui campeggia, come una scia scintillante, la scritta del brand relizzata in glitter. Nel suo complesso, il pack ricorda una borsa d’alta moda, con il marchio della casa impresso in cristalli Swarovski quando non addirittura in diamanti abbaglianti. Un pack amatissimo da un pubblico di ogni età, che ne riconosce l’impatto e apprezza il piacere di toccarne le lavorazioni. Un piacere che parte dalla vista e dal tatto per preparare gli altri sensi a una degustazione unica.

032 C

Glitter silver

MADE IN ITALY In un passato non troppo lontano, ovvero intorno al primo dopoguerra, quando i mercati hanno cominciato ad espandersi e le dogane ad aprirsi a nuovi traffici, il marchio Made in Italy aveva tutt’altro valore da quello odierno. L’indicazione di provenienza di un prodotto veniva imposto ai produttori Italiani negli anni ‘60 dagli importatori europei, principalmente tedeschi e francesi sui prodotti tessili e calzaturieri per indicare ai consumatori dei loro paesi che i prodotti non erano prodotti nelle proprie nazioni. Germania, Francia e Inghilterra nel dopoguerra avevano già scartato la manifattura tessile e calzaturiera in quanto industria povera più adatta a paesi non sviluppati tecnologicamente. Grazie a questo atteggiamento che potremmo definire snobismo industriale, il Made in Italy si affermò come marchio di qualità, di stile e d’innovazione. Oggi è il terzo marchio al mondo più conosciuto (dopo Visa e Coca-Cola) e, nonostante le variabili imprevedibili dei mercati, conserva una posizione di predominanza e di vessillo internazionale per i migliori prodotti che possono fregiarsene con merito.

Astu

ccio

lo singo


LA GALLERIA DELLA MODA

UNA BAG IN COCCODRILLO?

Affascinante e saggia, Coco Chanel ebbe a dire: «La moda passa. Lo stile resta.» Così, con questo stesso spirito, sono stati realizzati una serie di scatti fotografici che ormai da diverse stagioni accompagnano Canti nella sua espansione sui mercati mondiali. I soggetti sono una coppia di giovani innamorati che passano spensierati e felici momenti insieme a Milano. La Milano più affascinante e sentimentale, delle vetrine dei ristoranti lungo i navigli, dell’aperitivo sotto la Galleria di Piazza del Duomo, degli scorci fatti proprio per innamorarsi. Un sentimento di dolce nostalgia, moderna nel suo riproporsi intatta allo scorrere del tempo, anima queste immagini. Una dolce vita in chiave contemporanea, catturata con bianchi e neri tenui, volutamente seppiati, perché i momenti rubati a questa coppia potessero popolare i sogni di tutte le coppie del mondo.

Tre sono i colori di Canti. Il nero, classico senza tempo, perfetto e inappuntabile per tutte le occasioni. Il rosso, colore delle rose e della passione, un tocco che segnala il sangue italiano che anima e tiene sempre vivo questo marchio. E, infine, un non colore: la luce. Luce dei diamanti, dei cristalli, delle stelle, di tutto ciò che brilla e splende. Un non colore che dalla stagione 2010 Canti adotta con decisione proponendo per ogni accessorio del brand dettagli realizzati in glitter lavorato a rilievo. La bag qui in dettaglio si inserisce in un generale restyling che non lascia più alcun dubbio: Canti è un ambasciatore di stile italiano nel mondo. E per stile si intende tutto quanto fa tendenza, dalla moda al design, dal gusto per la vita al gusto del bere con carattare. Motivi floreali, una texture con rilievo e verniciatura effetto coccodrillo, il marchio in rilievo scintillante, un piccolo e prezioso accessorio da sfoggiare in ogni occasione.

INUSUALE E GLAMOUR Improntato completamente all’emozione, al fascino dell’inaspettato, il brand book Canti non è il catalogo che ti aspetti. I vini sono raccontati attraverso immagini di forte impatto, con prospettive e costruzioni quasi barocche. I colori dominanti sono intensi, caravaggeschi. Luci e ombre sono marcate in maniera decisa. Il gioco cromatico è improntato al contrasto deciso, così come l’immaginario che anima questo prezioso volumetto. Dentro ci si trovano stimoli grafici, spunti, tendenze, creazioni grafiche, fotomontaggi arditi, maliziose bellezze, bottiglie che sembrano vivere.Se Canti non è un vino come gli altri, allora il suo biglietto da visita deve lasciare il segno. Così è. Stuzzicante, insolito, ammaliante, sfizioso, intrigante, erotico, opulento, desiderabile, suggestivo, sexy, invitante, provocante, voluttuoso. Sono solo alcuni degli aggettivi che si possono spendere per cercare di descrivere questo volumetto che è già diventato un piccolo oggetto del desiderio per tutti quanti guardano allo stile italiano e alle sue espressioni più glamour.

Excellent with all kinds of fish-dishes and any dish throughout the meal. Also perfect as an aperitif. Serving temperature 8-10°C.

PROSECCO FRIZZANTE D.O.C.

S prightly Prosecco


ELEGANTEMENTE VANITOSA Sulla vanità, ricordiamo le parole del nobel per la letteratura José Saramago: «La vittoria della vanità non è la modestia, tanto meno l’umiltà, è piuttosto il suo eccesso.» Molte caratteristiche appartengono a Canti, ma tra queste non è annoverata la mediocrità. Sin dal suo esordio, il brand ha fatto dell’eccezionalità e dello straordinario il suo biglietto da visita. In questa prospettiva, è realizzato il fotomontaggio della “pavona”: una donna in guanti di pelle circondata dalle bottiglie della linea Canti Stelvin come se fossero le penne di una coda di pavone. Con la consueta ironia e l’eleganza sfacciata della comunicazione Canti, una proposta impattante, utilizzata in diverse situazioni in cui è stato necessario mostrare una dote essenziale di Canti: la voglia di protagonismo.


146 C

Black C

o Br a Riliev

ille

Etichetta Carta Fedrigoni Jade Raster

lie bot tig Box 6

PROSECCO BOX Prima di arrivare al consumatore, un vino è sottoposto a molte scelte. Si potrebbe dire, in un certo senso, che ogni vino è il frutto della selezione accurata a cui è sottoposto fin dalla sua nascita. Non diversamente accade per la comunicazione che viente studiata. Se ogni vino ha la sua storia, allora ogni vino ha bisogno di un suo racconto, che sia unico, inconfondibile, immediato. Su questo principio, è realizzato anche il box destinato a contenere 6 bottiglie di Prosecco D.O.C. Canti. Un pack che riflette l’immagine rinnovata del brand, con i preziosi elementi grafici e le immagini stuzzicanti ispirate al mondo dell’italian fashion. Una confezione che si fa notare e si lascia desiderare come una vera diva.


SPECIAL FOR

CANTI PROSECCO BAR - HARRODS

Labbratura in argento lamina

r libro

icet te

bili tasca

L’Italia conquista Harrods. Al nuovo secondo piano dello storico grande magazzino londinese si inaugurano ristoranti, punti di ristoro, bistrò, bar ed enoteche sottoposti alla selezione della direzione per eccellenza dei prodotti, notorietà del marchio, originalità dell’offerta. Il prosecco bar firmato Canti è il protagonista italiano di questo evento. Per l’occasione, lo chef ufficiale di Casa Sant’Orsola, Massimo Camia, firma un ricettario unico, che profuma di italianità e buon vino.


Menù Canti Prosecco-Bar

Logo insegna Canti Prosecco-Bar con inserto in Diamonds

10 sPECial DishEs RECiPEs RICETTE CAMIA TASCABILE INTERNO HCORR CS5 020811.indd 4-5

CREAMED CODFISH WITH PIGNA BEAN PURÉE

02/08/11 18.34

For the creamed codFish: 500g soaked dried codfish • 300g Consorzio Alta Langa potatoes (or standard white potatoes) • 1 tbsp chopped white onion • 1 clove of garlic cut in half 1 tbsp chopped parsley • 1 tbsp chopped basil • 2 tbsp extra virgin olive oil Cut the soaked and desalted cod into small pieces, gently brown the chopped onion and the garlic in extra virgin olive oil then add the cod and cook gently. Crumble it with a fork, boil the potatoes and add them to the cod. Stir well with a wooden spoon until the mixture is homogeneous. Mix the chopped parsley and basil with a few drops of olive oil in the blender.

For the bean purée: 300g soaked then boiled white Pigna beans (or white Cannellini beans) Extra virgin olive oil • Water • Salt to taste Cook the soaked beans in lightly salted water and then put some whole beans aside to garnish the dish later on. Drain most of the water from the beans and blend in the mixer until you have a smooth rich purée.

For the garnish the dish: Sun dried tomato skins • Boiled Pigna beans

to serve: Place quenelles of bean purée onto a dish, stir the cod mixture and place quenelles on top of the purée. Garnish with sundried tomato skins and the saved Pigna beans.

recommended wine: Canti Prosecco D.O.C.

sERvEs 6 PEoPlE

RICETTE CAMIA TASCABILE INTERNO HCORR CS5 020811.indd 6-7

02/08/11 18.34

For the quail:

sERvEs 6 PEoPlE

6 whole quails or 6 breasts skinned and boneless – the bones will be used to make a brown stock • 1 sprig of rosemary • 1 clove of garlic Debone the quails, separate the thighs from the breasts. Pan fry with a sprig of rosemary and a clove of garlic. The breasts need just a few minutes before removing them; the thighs should be cooked for at least 10 minutes.

For the quail stock: Quail carcasses • 2 cloves of garlic, 1 carrot and 1 onion • 4 celery sticks • 1 tbsp flour and 1 glass of white dry wine • 3-4 stems of flat-leaf parsley After removing the breast and the legs from the quails, keep the remaining carcasses for making stock. Wash the carcasses well and place in a pot with white wine. Peel a carrot, an onion and a couple of celery sticks. Cut them into 2cm pieces and add to the pot. Add a couple of peeled cloves of garlic and 3-4 stems of flat-leaf parsley and a tablespoon of flour. Evaporate the wine and add plenty of cold water, bring to the boil then turn down to a simmer, skimming any foam that forms on top. Simmer for 3 hours.

For the spinach: 200g of washed baby spinach and 100g of Roccaverano robiola or fresh goat’s cheese • 30g butter • 2 tbsp extra virgin olive oil salt and pepper Add butter and oil to a frying pan, brown lightly then add the pine nuts and roast for a couple of minutes; now add the spinach and cook for few seconds before leaves wilt. Season with salt and pepper to taste.

For the quail eggs: 7 boiled quail eggs (2 and a ½ minutes in boiling water) Milanese style coating (bread crumbs, flour and beaten egg) Peanut oil Roll the boiled eggs into the coating and fry in peanut oil until golden.

PAN FRIED QUAIL BREASTS, BABY SPINACH SAUTÉED IN ROCCAVERANO CHEESE, PINE NUTS, FRIED QUAIL EGGS AND THIGHS RICETTE CAMIA TASCABILE INTERNO HCORR CS5 020811.indd 16-17

to serve: Arrange the sautéed spinach on the plate, sprinkle with diced Roccaverano robiola cheese, slice the quail breasts lengthways into 5 slithers and lay them on the spinach and cheese. Drizzle with brown stock and garnish with the fried eggs and thighs. Make sure all the ingredients are piping hot.

recommended wine: Canti Merlot I.G.T. Sicilia

02/08/11 18.35


«L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi.» Questa frase, attribuita a Marcel Proust potrebbe essere adeguatamente contestualizzata e riferita a questa proposta di pack realizzata per la confezione regalo di Canti Prosecco in esclusiva per il Canti Prosecco Bar di Harrods. Profilo rigoroso, colori eleganti, un’elegante fascia ambrata con logo per racchiudere i pregi e le virtù di questo vino adatto a occasioni speciali e a momenti di pura delizia. Una confezione con una personalità inconfondibile, concepita e realizzata per dare il giusto spazio a uno dei vini più amati da ospiti e commensali.

ox Gif t B ti D.O.C. an C o cc Prose 2 flute +

GIFT BOXES

CANTI PROSECCO BAR - HARRODS

ox Gif t B E CANTI ESTAT


ox Gif t B ti D.O.C. an C o cc Prose


SUCCO DIVINO

Brail Rilievo

Silver

Gold

Etichetta autoadesiva Carta Fedrigoni Extra White le

Black C

Se è alcoolico, consumare con moderazione. Se invece non è alcoolico, allora meglio gustarlo con smodata eleganza. Il grape juice firmato Canti per gli avventori del suo Prosecco Bar in Harrods è un trinfo di freschezza. Elementi grafici di ispirazione barocca, con riflessi d’oro e argento, la bottiglia trasparente di design esclusivo Canti, capsula coordinata e una confezione così preziosa che pare contenere un vero e proprio nettare divino.


ox Gif t B JUICE CANTI


E RAFIA FOTOG UZIONE D POSTPRO


STAND ITINERANTE BORDEAUX BIRMINGHAM DUESSELDORF LONDON MOSCOW Chi l’ha detto che per un grande stand occorre un grande spazio? Progettato e arredato nel dettaglio, con tutti i richiami all’iconografia del brand, lo stand Canti pensato per le maggiori fiere d’Europa rimane un gioiello prezioso della standistica made in Italy. Concepito come un drink-corner, con soluzioni di grande impatto, un sapiente studio di illuminotecnica, grandi pareti in vetro, i colori e i simboli di Canti ovunque è uno stand che non lascia indifferenti. Al contrario, come chi sa farsi vedere nel modo giusto, comunica la propria personalità con la giusta dose di sfacciata ironia e di indiscussa eleganza.

PROGETTI IN EVOLUZIONE Una delle soluzioni più impattanti adottate nello stand itinerante Canti è l’inserimento dei prodotti di punta all’interno di teche dedicate. Costruite in acciaio e vetro, con faretto interno, queste teche ricordano in qualche modo i piedistalli delle opere d’arte contemporanea. Questa, come altre piccole soluzioni ingenose, è una delle chiavi del successo di questo stand e del marchio che esso veicola. Parafrasando il celebre detto “l’unione fa la forza”, per lo stand di Canti e, più in generale, per la comunicazione del brand, è proprio il caso di dire che il mix giusto ed equilibrato fa l’eleganza e riesce efficacemente a trasmettere la personalità del brand.


Poesie per palati raffinati. Da Cantina di Soave, ecco una proposta di gran classe e ricercatezza, destinata al circuito HoReCa: Le Poesie, una gamma di vini accompagnati dai versi immortali dei più grandi poeti. Per presentarle, Propaganda ha realizzato una brochure di facile e veloce consultazione, animata da un mood decisamente romantico, in linea con lo stile di comunicazione sempre contenuto e mai troppo classico di Cantina di Soave.

TRADIZIONE VENETA

D

alla tradizione enologica veneta nasce “Le Poesie”, vini creati in esclusiva per la ristorazione e la mescita qualificata. Sospesi in una dimensione senza tempo, Le Poesie racchiudono il gusto classico dei più noti ed apprezzati vini del territorio veronese come il Soave, il Recioto di Soave, il Valpolicella, il Ripassso della Valpolicella, l’Amarone della Valpolicella, il Bardolino: grandi testimoni della tradizione veronese riuniti in una veste moderna e prestigiosa.

T

he latest gift from the winemaking traditions of the Veneto is “Le Poesie”, a line of wines designed exclusively for high-end restaurant and wine by the glass pouring. Set as jewels in a timeless sphere, Le Poesie wines incarnate the noble style of the Veneto area’s most prized and respected classics, such as Soave, Recioto di Soave, Valpolicella, Ripassso della Valpolicella, Amarone della Valpolicella, and Bardolino. These are wines that pay exquisite homage to Verona’s traditions, yet in a thoroughly modern and up-market style.

1

L a tr adizione e il territorio

This l a nd a nd its tr aditions

C

onsapevole del proprio ruolo di salvaguardia dei vini tipici veronesi, Cantina di Soave ha ottimizzato negli anni la gestione del territorio sia in termini qualitativi che sperimentali. L’obiettivo è quello di mantenere elevato lo standard qualitativo, favorendo la buona salute delle viti attraverso l’uso privilegiato di tecniche organiche, limitando per quanto possibile i trattamenti chimici. La resa media per ettaro risulta abbastanza ridotta per valorizzare al meglio le caratteristiche del vitigno. Forte impulso viene dato alla sperimentazione di nuove tecniche agronomiche ed enologiche per fare in modo che i vini della tradizione veronese possano esprimere al massimo le loro caratteristiche. Da queste premesse nascono i vini Le Poesie , vini pregiati, senza tempo, ricchi di storia, che hanno portato fama e ricchezza alle terre veronesi.

P

Valpolicella DOC Soave DOC

roud of its role as steward of Verona’s traditional local wines, Cantina di Soave has over the years constantly upgraded its vineyard management practices, both in terms of quality and of research. The goal is to maintain a standard of absolute quality, ensuring vine health through emphasis on organic practices and drastically limiting pesticide and fungicide applications. Average vineyard yields are kept low in order to achieve varietal faithfulness in the fruit. Great attention is being paid to introducing innovative vineyard and winemaking methods that will allow Verona’s classic wines to display the full spectrum of their qualities. Such is the foundation of Le Poesie, great wines, unaffected by times and seasons yet rich in history, wines that have brought to their Verona home both fame and wealth.

3

Le cantine

The wine cell ars

U

no staff di enologi segue attentamente tutte le fasi di selezione delle uve e del loro affi namento; per i vini bianchi la maturazione avverrà in acciaio e si completerà poi in bottiglia, mentre le numerose barriques verranno utilizzate per i vini più “importanti “della tradizione: i Recioti, l’Amarone, il Ripasso, sempre più riconosciuti ed apprezzati nello scenario nazionale ed internazionale . Diverse certificazioni garantiscono l’alto standard di controlli lungo tutta la fi liera produttiva. I rigorosi percorsi qualitativi sono il frutto di forti investimenti nella ricerca e nell’innovazione operati per coniugare al meglio la tutela della tradizione con le richieste del consumatore moderno.

T

he winemaking staff painstakingly supervises every step of production, from selection of the grapes through the ageing of the wine. White wines mature in stainless steel and then in the bottle, while the Cantina’s impressive number of oak barrels are used for the more ambitious reds, the Reciotos, Amarones, and Ripassos that increasingly garner accolades and aficionados both in Italy and abroad. Numerous monitoring programs ensure rigorous quality controls over the entire production process. Such quality-assurance procedures are the result of heavy investments in research and innovation, which aim to marry protection of tradition to the demands of the contemporary wine consumer.

Wine maker: Filippo Pedron

5

Gioielli da sorseggiare Jewels for sipping recioto di Soave D.O.C.G.

recioto della Valpolicella D.O.C.

Vino dolce di antica tradizione, è prodotto ancora oggi in piccole quantità con le migliori uve del Soave, lasciate in appassimento per ottenere maggiore dolcezza. Vino estremamente fi ne giallo dorato, aroma fruttato intenso, vellutato e caldo, armonioso, con un leggero sentore di mandorla. Si combina perfettamente con tutti i dolci, con i formaggi erborinati e con il foie gras. Servire a 10-12° C.

Vino dolce prodotto in forma artigianale e con le migliori uve della zona doc Valpolicella. Di colore rubino, dal profumo di rosa rossa, dal gusto avvolgente morbido, dolce e persistente. Ottimo con crostate di frutta, dolci al cioccolato, castagnaccio, panna cotta, torta di noci. Servire a 12-14°C.

Sweet dessert wine which boasts an ancient tradition, is still made in very small quantities with the best soave grapes left to dry on rafters. An extremely refi ned wine featuring bright appearance, intense and fruity aroma, and a mellow and velvety, warm harmonious, slightly bitter (almond taste) and full bodies flavour. It combines perfectly with all desserts, blue cheese and foie gras. Serve at 10-12° C. Uve / Grapes: Garganega. Gradazione / Alchol content: 12,5%. Vinificazione: Leggera macerazione a freddo sulle bucce per 24 ore con fermentazione successiva in acciaio. Vinification: A brief cold maceration on the skins for 24 hours, then fermentation in stainless steel.

7

Sweet dessert wine made with traditional artisanal methods in very small quantities, using semi-dried grapes from the best Valpolicella-area vineyards. An extremely elegant wine with a ruby red hue and scents of red roses. The palate that is seductive, sweet, and velvet smooth, with a long-lingering fi nish. Ideal with fruit pastries, chocolate cakes, cream puddings, and confections with any kind of nuts. Serve at 12-14°C. Uve / Grapes: Corvina 70%, Rondinella 30%. Gradazione / Alchol content: 12,5%. Vinificazione: Leggera macerazione a freddo sulle bucce per 24 ore con fermentazione successiva in acciaio. Vinification: A brief cold maceration on the skins for 24 hours, then fermentation in stainless steel.

Happiness is a noble wine: one must enjoy it one sip at a time. Ludwing Andreas Feuerbach

I San Lorenzo

The Sa n Lorenzo San Lorenzo Bianco

San Lorenzo Rosso

Da uve a bacca bianca autoctone provenienti da vigneti di collina si produce questo un vino, di grande freschezza ed equilibrio. Colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Profumo fi ne, fruttato, intenso e persistente. Gusto delicato, sapido e armonico. Si abbina a primi piatti, antipasti e verdure. Servire a 10-12° C.

Da uve autoctone a bacca rossa che danno al vino una complessità e piacevolezza molto interessanti. Il colore è rosso rubino brillante, il profumo fruttato fi ne e intenso. Gusto pieno, persistente, equilibrato e di gradevole tannicità. Si abbina ad affettati in genere, grigliate di carne e cacciagioni. Sevire a 14-16° C.

San Lorenzo Bianco is a crisp, very refreshing white wine made from grapes native to the Veneto hills. A greentinged, straw yellow,it releases rich, stylish fruit-fi lled aromas that linger forever. With its elegant flavours, it is perfect with antipasti, fi rst courses, and vegetables. Serve at 10-12° C

San Lorenzo Rosso is an impressively-rich, multi-layered red wine made from grape varieties native to the Veneto. A lively ruby red in colour, it releases elegant fruit fragrances, then expands impressively in the mouth. It is perfectly balanced, with just the right level of tannins. Enjoy with charcuterie, game, and grills. Serve at 14-16° C.

Uve / Grapes: Garganega. Gradazione / Alchol content: 10,5%. Vinificazione: in acciaio. Vinification: in stainless steel. Formato / Size: 750 ml; 1000 ml tappo vite / screw cap.

Uve: Uve autoctone a bacca rossa. Grapes: Traditional local red grape varieties. Gradazione / Alchol content: 11%. Vinificazione: in acciaio. Vinification: in stainless steel. Formato / Size: 750 ml; 1000 ml tappo vite / screw cap.

Pour out the wine at its strongest, give to each his cup: here under my roof are those most dear to my heart. 9

Il Recioto di Soave ottiene nel 1998 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita ed è la prima del Veneto. La legge prevede che la D.O.C.G. possa essere attribuita solo a vini di particolare pregio già riconosciuti D.O.C. da almeno 5 anni. Recioto di Soave was the first wine in the Veneto to be granted D.O.C.G. (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) status, in 1998. The law prescribes that the D.O.C.G. can be granted only to wines of notable quality and which have borne the D.O.C. designation for at least five years.


b

u re ro ch

ot to prod


ROSSO, BIANCO E NERO

BLACK C

1955 C

Stare in una botte di rovere. Il cabernet veneto Botticato è un vino tradizionale che Cantina di Soave propone traghettandolo dalle tavole venete apparecchiate con cacciagioni e arrosti corposi ai calici di tutti i frequentatori dei migliori ristoranti con menÚ rigorosamente italiano. Per un classico della tradizione enologica veneta, Propaganda realizza un’etichetta sobria nei colori del bianco, nero e rosso, nobilitata da una lavorazione del fondo e dalla capsula con denominazione.


sfridi di profili in alluminio

PROFILI AZIENDALI

SFER

E di v

e tro

All’edizione 2010 del salone Macef, uno stand si è distinto dagli altri per eleganza e sobrietà. Per realizzare le strutture interne sono stati impiegati i prodotti dell’azienda, perché tutto raccontasse la professionalità e la completezza del servizio del marchio. Le pannellature di arredo riproducono dettagli delle lavorazioni poiché la forza del prodotto sta proprio nell’accuratezza delle rifiniture.


PANN

ELLO

DECORATIVO


Per essere un valido strumento di lavoro, la comunicazione di un’azienda deve essere ispirata a principi di utilità prima che di estetica. Se è vero che conta il primo impatto visivo, è altresì vero che la validità di un supporto promozionale per il business si misura nel tempo e negli impieghi effettivi che se ne fanno su fronti diversi, dalla forza vendite al B2B, dai clienti top all’adv indifferenziata.

[ Chi Siamo ] La sede della società è a Chiari, città situata a circa 30 km ad ovest di Brescia sulla SS11. Tutta l’attività produttiva ed amministrativa viene svolta presso la sede, su circa 3600 mq di superficie coperta. Oggi la realtà aziendale si sviluppa su tre distinte attività di produzione: • Costruzione. Commercializzazione e Installazione di serramenti in alluminio, alluminio-legno, pvc, acciaio, acciaio inox e complementi. • Taglio di Precisione di estrusi di alluminio e lavorazioni accessorie. Per approfondimenti www.chiaritaglio.it • Produzione e Installazione di Porte emozionali e nella linea CHIARILUCE. Per approfondimenti www.chiariluce.

La sede della società è a Chiari, città situata a circa 30 km ad ovest di Brescia sulla SS11. Tutta l’attività produttiva ed amministrativa viene svolta presso la sede, su circa 3600 mq di superficie coperta. Oggi la realtà aziendale si sviluppa su tre distinte attività di produzione: • Costruzione. Commercializzazione e Installazione di serramenti in alluminio, alluminio-legno, pvc, acciaio, acciaio inox e complementi • Taglio di Precisione di estrusi di alluminio e lavorazioni accessorie. Per approfondimenti www.chiaritaglio.it • Produzione e Installazione di Porte emozionali e nella linea CHIARILUCE. Per approfondimenti www.chiariluce.

[ 2 ] Brochure 2011-2.indd 2-3

26/08/11 10.31

APRI E CHIUDI

DOPPIO

[ Design Focus A 65 HI ] La nuova serie Alliance 65 HI aggiorna i componenti alle nuove esigenze termiche. La forma unica del fermavetro sagomato e la forma arrotondata delle ante sono particolari che caratterizzano la serie. Inoltre la possibilità di utilizzare un

con gli scarichi acqua inferiori ne consente l’utilizzo anche in abitazioni in centri storici. [ High Performance CS 77telaio [ Ultra ]

High Pe

rforman

La serie CS77 rappresenta una evoluzione dei sistemi di serramenti La serie in alluminio e ne consente l’applicazione dove le CS prestazioni termiche e meccaniche richieste sono molto elevate. Le prestazio 86 HI rapprese soluzioni possibili sono con anta ntaail m ni tesquadrata rmiche e anta assimo scomparsa. Su richiesta sono disponibili anche le altre soluzioni con classe ne fann forma arrotondata presen A. La m e sagomata. le dove o un pr azione te sul m odularit odotto io e ne consente l’applic allumin ercato in à delle enti di altiss serram a i di dei siste soluzion imo liv evoluzione dei sistem con anta squadrata e anta una sono ili senta mi a ta i previst possib rappre ni ello, ut soluzio La serie CS77 glio term e cons ilizzabil sono molto elevate. Le te richies ata. niche ente di ico in all sagom e anch e mecca data e in ed adegua uminio. prestazioni termiche e soluzioni con forma arroton altre le ifici con anche re il sis ibili ta sono dispon tema all prestazio Le ecceziona scomparsa. Su richies li e effetti ni ener ve nece getiche ssità. di

[ High Performance Light ]

ce CS 8

6]

Schede prodotto

ELASTICO


[ I Nostri Servizi ]

Interpretiamo ogni singolo progetto in modo sartoriale, costruendo soluzioni specifiche per ogni cliente, aiutandolo nella scelta del prodotto e delle sue caratteristiche estetiche, funzionali e prestazionali, provvedendo in modo diretto alla sua produzione, all’installazione e posa in opera e all’assistenza post-vendita.

[ Comunità - Aziende ]

Que pos audam, quiandit omnihillabo. Soluptatur, vel id quam est, omnis eatia parumquis exped utet molesequis mo bea ium quossum atur, cum, sunt velest fuga. Itaquia si totassunt arum nus nus dolupta tquiam, si vero modignis volum facestrum estio. Archil moloreperia nonse experum ducilignatet ma volluptasita id maionse ctetusa eat resti consequundae velesci maximus. Ex et fugianis dis expelibusam, temped

Interpretiamo ogni singolo progetto in modo sartoriale, costruendo soluzioni specifiche per ogni cliente, aiutandolo nella scelta del prodotto e delle sue caratteristiche estetiche, funzionali e prestazionali, provvedendo in modo diretto alla sua produzione, all’installazione e posa in opera e all’assistenza post-vendita.

[ 8 ]

Endandel igendes magnihi llestis dolore sed ut est ma et renduciis doluptatus, toreper eiumquas sin comnis sapitas itatus ut antotaturia sit ea vendis magnatempe vernatem abo. Et autemollest eniae nis dollupitem. To magnate idendam doluptatqui quo voluptate voloreptur? Aborpor estibus nobitat uriatem non pario tem namusciis aut qui blanim nihilla udanis quia invernamusa dundus et a voleceatio. Ita consect otaquia venit il elloritat

[ 28 ]

Brochure 2011-2.indd 8-9

26/08/11 10.31

Brochure 2011-2.indd 28-29

26/08/11 10.31

Brochure aziendale

TASCA

CONT

ENITIVA


ILLUMINATI 130 cm

15

altezza 400 cm caso B schema montaggio pannelli 2/2 402 cm

139 cm

Uno spazio raccolto, concepito come una perla brillante e preziosa nel caotico affollamento fieristico di EuroLuce, edizione 2010. Tutto ciò che serve in uno spazio di poco più di 20 mq, a cui si accede tramite porte retroilluminate, colorate, così suggestive da sembrare magiche. L’ottimizzazione degli spazi è resa informale e suggestiva dall’impiego di arredi luminosi. Perché tutto parli del prodotto.

10 cm

116 cm 116 cm

12 cm

pianta

500 cm

neon a parete per retroilluminazione pannello

100 cm

130 cm altezza 400 cm caso B schema montaggio pannelli 2/2

Vista 3D


timen

Alles

to


Lunedì mattina, qualche minuto prima delle otto. Il tempo è sospeso. È quella stagione che non ha nome, a metà tra il ricordo dell’estate che ancora non abbandona la pelle e le sciarpe leggere avvolte intorno alle gole per non essere i primi ad ammalarsi. Anche qui, nella piazza marmorea di Brescia, è arrivato l’autunno. Tra la torre di tufo e quella delle Poste, tutto è grigio e piovoso. L’aria sa di umido. Le giunture del grosso portone in piombo all’ingresso del palazzo cigolano ad ogni apertura. Sul vetro, appiccicato per un lembo, oscilla un foglietto scritto con un pennarello a tratto spesso: lunedì derattizzazione cantine. La puzza di stricnina e sostanze tossiche invade l’androne. Qui il buongiorno alla settimana lo dà il rimbombo dei cantieri prima di quello delle campane. È solo lunedì. Ma la settimana non promette niente di buono. Al terzo piano del numero nove, in piazza della Vittoria, non ci sono segni di vita. Le luci sono spente, i computer ronzano sommessamente mentre risparmiano energia. È Accountfashion la prima ad entrare, come ogni mattina. Sono le otto e mezza, ma pare ancora notte fonda. Saranno le pareti nere dell’ingresso, sarà che è una di quelle mattine in cui ti penti di aver messo i piedi fuori dal letto. Accountfashion, con gli occhi ancora intorpiditi dal sonno e dal mascara frettolosamente spannato, si avvia in automatico alla macchinetta del caffè. Lo prende liscio, ristretto, senza zucchero. Il primo caffè della mattina è il peggiore. Il primo caffè della settimana è una violenza. Ma è l’unica sveglia che può funzionare, il ceffone che ti fa dire: ok, sì, sono al mondo. Mentre aspetta che anche la macchinetta si svegli ricordandosi di fare tutto quello che deve per un minimo sindacale di oro nero in cialda, Accountfashion ha un brivido di freddo. Si stringe nelle spalle. Uno spiffero gelido le fa accapponare la pelle della schiena. Dietro di lei, la finestra è chiusa. Eppure l’ha sentito. Guarda verso l’ufficio dell’ArtICONICO. La porta è socchiusa. Intravede la luce fioca della lampada da tavolo vicino allo schermo da trentapollici e alla piantina di bonsai. Vuoi vedere che è già qui? Accountfashion si dà una scossa improvvisa, indossa il suo sorriso più smagliante mentre si avvicina alla porta e prepara il suo squillante buongiornotivauncaffetelofacciosevuoi. Ma quando arriva sulla soglia dell’ufficio, raggela: la finestra è leggermente aperta, la luce accesa, ma alla scrivania non siede nessuno, nemmeno un art qualunque. Rinfodera il sorriso, fa per voltarsi in direzione dell’odiato agognato caffè, ma non riesce a muoversi. Ai suoi piedi qualcosa non va. Le suole appiccicano. Il suo primo pensiero è alla festa di compleanno di venerdì scorso: quasi un secolo tra i due soci e ancora è come se fosse il primo giorno! _Ma tu guarda che sbadati sono!_ pensa Accountfashion _Il solito pasticcione maldestro avrà rovesciato un bicchiere di colacoca appiccicosa. Eppure. Qualcosa non torna. _Oggi è lunedì, si dice. _Come mai il pavimento non è pulito? Dovremmo proprio licenziare la signora delle pul… Accountfashion rimane impietrita. Quella sul pavimento non è affatto colacoca: è sangue. Le sue scarpe sono incollate al pavimento da una macchia di sangue parzialmente rappreso. Un rivolo sottile conduce dritto dritto al corpo della signora delle pulizie, ancora in divisa da lavoro, riversa sul pavimento dell’ufficio dell’ArtICONICO. Il cadavere stringe nella mano destra lo spolverino per la polvere e, nell’altra, un rametto strappato dalla piantina di bonsai. Accountfashion lancia uno strillo, esce di corsa dall’ufficio dell’ArtICONICO, esce dalla reception, esce dall’ingresso con le pareti nere e si chiude la porta alle spalle. È decisa a uscire per strada, urlare come un’isterica e cercare aiuto. Sul pianerottolo incontra Graficolemme , in arrivo con la sua solita aria sorniona. Accountfashion lo assale. Lui la calma, chiede spiegazioni, vuole prima verificare la situazione. Lei si rifiuta di rientrare in quell’ufficio. Indica con il dito teso. Lui ascolta, pensa, la invita a darsi una calmata. Poi optano per attendere il resto del personale. Soprattutto, i due soci. È lunedì. Un lunedì mattina che non ha mai promesso niente di buono. Con questo tempo, nessuno arriverà in ufficio prima delle nove. E infatti, alle nove meno un minuto, sale un ascensore carico di pubblicitari. Ci sono: Graficachic, con in mano il suo cestino del pranzo griffato; Graficosplendido, ancora inebetito dagli aperitivi sul lago della sera prima; GraficoSTREET, impegnato a ricostruire gli oblii nella sua memoria a breve termine tra la colazione e il parcheggio sotto l’ufficio; poliGrafico, che digita e invia a raffica un sms dietro l’altro alla nuova fidanzata. L’ascensore li deposita tutti al piano. Accountfashion e Graficolemme avvisano che non è il caso di entrare come se nulla fosse. Proprio in quel momento, dalla tromba delle scale, si sente la voce di BossDECISIONISTA: sta salendo con Copy4occhi e TuttofareAltaAlta. Parlano degli impegni della giornata e della videoconferenza da fare con ArtICONICO, richiamato a Londra nel weekend per risolvere alcuni imprevisti dell’allestimento al nuovissimo quinto piano di Harrods. BossDECISIONISTA è sorpreso: come mai l’ufficio ancora non è aperto? Silenzio. Accountfashion vorrebbe, ma le parole le si annodano nella gola. È Graficachic che prende l’iniziativa: _È stato commesso un omicidio in Propaganda. Ti abbiamo aspettato per decidere cosa fare. BossDECISIONISTA ci pensa su. Poi estrae il portachiavi in vero cuoio e finto acciaio, gira la chiave nella serratura ed entra. Accende le luci, incurante di un avvertimento che anche il più distratto spettatore televisivo, dopo ormai undici stagioni di CSI, saprebbe dare: niente impronte digitali. L’analisi generale della scena non lascia dubbi: è omicidio. Ma BossDECISIONISTA non ha dubbi. La vittima predestinata non era lei: la sfortunata signora delle pulizie ha preso _ ahilei! _ il posto di ArtICONICO. _Bisogna chiamare la polizia, suggerisce TuttofareAltaAlta.. Ma BossDECISIONISTA ha un ma: con nove persone che hanno messo piede sulla scena del crimine, ormai le prove sono contaminate. E i tempi della giustizia sono lunghi e contorti. Intanto che aspettiamo che le forze dell’ordine recuperino le forze per iniziare la settimana, meglio sarebbe usare il cervello e cercare di scoprire chi ha tentato di uccidere l’ArtICONICO. _Siamo o non siamo una squadra?, dice convinto. Il gelo è più pungente dentro nella stanza che fuori nella piazza. Copy4occhi si fa avanti: _Forse, se riuscissimo a ricostruire i fatti dall’ultima volta che siamo stati in quell’ufficio, potremmo capire cosa è successo. E anche chi è stato. Magari potremmo fare uno schema e raccogliere tutto ciò che ricorda ciascuno di noi. TuttofareAltaAlta. appoggia l’idea: _Ma certo: ho letto su una rivista di psicologia che la memoria di ognuno è piena di buchi. Ma ricostruendo tutti insieme un avvenimento possiamo averne una visione dettagliata. Graficachic non perde tempo: afferra un foglio e imposta velocemente una griglia per le informazioni essenziali. Cosa, come, dove, chi. BossDECISIONISTA approva. _Ma prima, dice, accendete un computer e colleghiamoci con ArtICONICO: è bene che anche lui sappia. Sicuramente, ci aiuterà a capire. Graficosplendido e poliGrafico si attivano: il primo accende il computer e avvia il collegamento con la webcam mentre il secondo sveglia ArtICONICO sul telefono per dirgli di connettersi. _Qualcuno ti voleva morto!_ dice BossDECISIONISTA al suo socio _Dobbiamo scoprire chi è prima che provi di nuovo a farti fuori. ArtICONICO impallidisce. Si vede chiaramente, anche se ha messo un filtro sulla webcam che gli rende l’incarnato roseo. Chiede se qualcuno ha capito com’è stata uccisa la signora delle pulizie.

È GraficoSTREET che prende il coraggio e si avvicina al cadavere. Riferisce ad alta voce quello che vede. _Non vedo segni di violenza. Anzi, a dire il vero non sembra neanche morta. Direi addormentata. Nessun segno di sofferenza. A parte il sangue, sì, ovvio. Che le è uscito, per quello che riesco a vedere, solo dall’orecchio e dal naso. E nemmeno tanto. No, non vedo nessun altro segno evidente. Per capire di più, dovrei avvicinarmi molto e spostarla. Tutti guardano BossDECISIONISTA. Lui fa sì con la testa. _Ma non muoverla da lì. E attento a non lasciare impronte! GraficoSTREET prosegue nell’analisi. _La mano (aspetta …che mano è questa?) …vabbé, da una parte ha l’aggeggio per la polvere… _Come aggeggio per la polvere? Ma non la pulisci mai casa tua?! tuona Accountfashion mentre le altre cominciano a darle coro contro i maschi nullafacenti. BossDECISIONISTA e ArtICONICO in collegamento oltre manica richiamano tutti all’ordine. _Buone, donne. Non è il momento. Avanti, prosegui. _Dicevo… ha il coso per la polvere in una mano. E nell’altra un rametto del bonsai… Aspetta, qui c’è qualcosa… GraficoSTREET infila la mano sotto la sua maglietta extra extra large e usa la stoffa per afferrare la mano del cadavere e girarla in su. La mostra a BossDECISIONISTAche si tiene a un buon passo di distanza. _Guarda anche tu: sembra una puntura, una puntura con molti pungiglioni! Dallo schermo del computer, ArtICONICO chiede aggiornamenti. poliGrafico avvicina la webcam alla ferita sulla mano del cadavere. Si sente un click. ArtICONICO ha fatto uno scatto fotografico. Poi lo salva sulla sua scrivania, da remoto. _Graficolemme , puoi isolare l’immagine e fare un 3D? Certo che sì: il visual è pronto in meno di un minuto. ArtICONICO mette subito on line la foto. Commento: qualcuno sa dirmi che morso è questo? Poi ordina: _Ragazzi, linkate e condividete in bacheca. Vediamo se questi network socialisti possono servire a qualcosa di intelligente, una volta tanto! Fatto. Propaganda è tutta zitta, mentre attende una risposta utile da qualche utente amico di social network. Graficachic freme. _Mentre aspettiamo, ricostruiamo i fatti. Magari ci sfugge qualcosa. Allora. Venerdì pomeriggio. Compleanno dei due soci. Bon bon, bigné, tartine, sfogliatine, champagne, bibite, bollicine e minerale fresca. Tutto come sempre. Brindisi, chiacchiere, gossip. Scambio di regali. Ad ArtICONICO: gemelli in platino a lettere P03. A BossDECISIONISTA: portachiavi in oro bianco e vera pelle umana. Poi apertura del pacco con dentro il bonsai… _Chi ha regalato il bonsai?, chiede TuttofareAltaAlta.. _Io credevo fosse vostro. _… _Io credevo fosse tuo. _… Insomma: nessuno sa di chi è. Accountfashion ripesca nella memoria: _Venerdì mattina non ho aperto io. Quando sono arrivata, Graficolemme era già qui. E anche il bonsai. Graficolemme si difende: _Non l’ho portato io. Ora che ci penso: è arrivato un corriere molto presto, senza divisa, ha recapitato un pacco senza mittente e mi ha fatto firmare una ricevuta che non avevo mai visto. Solo che al momento, non ci ho fatto caso. Proprio in quel momento, il telefonino di ArtICONICO squilla: è un aggiornamento dal suo profilo. Uno dei suoi amici ha risposto: _È un morso di lonomia, anche noto come bruco della morte. Stai attento: se ti punge una volta, svieni. Ma se ti punge più di due volte, rischi di morire! GraficoSTREET, ancora vicino al cadavere, lancia un urlo: la mano che ancora tiene con il lembo della sua maglietta xxxxxxelle si è mossa. La signora delle pulizie è viva. _Ma come?_ tuona ArtICONICO da Londra _Nessuno di voi ha pensato di controllare se era viva??! …no. È lunedì mattina, mica si potrà pretendere di risolvere un caso di omicidio… argh, presunto omicidio senza nemmeno aver bevuto un caffè! BossDECISIONISTA si affretta a raccogliere la poveretta, la fa sedere sul lungo divano nell’ufficio di ArtICONICO. Chiede che le siano portati acqua e caffè, mentre TuttofareAltaAlta. alza il telefono per chiamare un’ambulanza. _Stavo spolverando la lampada e ho notato un bruco tutto verde sul bonsai che c’è sulla scrivania. Ho allungato il dito per toccarlo e poi… bum… Buio. Non ricordo nient’altro. poliGrafico è iper connesso. Cerca notizie sul bruco omicida. Comunica che trattasi di lonomia obliqua, una famiglia di circa dodici specie di bruchi dall’aspetto innocuo ma capaci di iniettare nel corpo umano una dose potenzialmente letale di anticoagulanti. I sintomi sono: dapprima malore, poi sanguinamento e, se le punture sono abbastanza ravvicinate e profonde, anche la morte. _Però è strano: è un bruco che arriva dal Brasile, non vive in Italia. Chissà com’è arrivato qui… _Ma certo: il bonsai! Ecco come_ esclama BossDECISIONISTA. _Socio, la persona che ti ha mandato il bonsai… è lui che ti voleva morto. Ma come facciamo a scoprirlo? Il pacco era anonimo… Però è certamente così: è arrivato proprio la mattina del tuo compleanno. Ammazza, che bel regalo… _Mmh. Venerdì mattina, dici. ArtICONICO ci pensa un po’ su. _Ma porc… ragazzi, tranquilli: nessuno mi voleva morto. Il bonsai me lo sono regalato io. È una pianta di duranta repens in formato bonsai. Ho letto in un articolo di feng shui che averla in ufficio stimola la creatività. Me la sono regalata io per il compleanno facendola arrivare direttamente dal Brasile. Mi sa che il bruco ci viveva prima di me e non ha gradito il trasferimento… È lunedì mattina, sono le nove e venti minuti. In piazza della Vittoria a Brescia compare un pigro raggio di sole. Nel cielo grigio, tra i palazzi grigi, si apre uno squarcio. Nella piazza i rumori si accavallano. Tra tutti, la sirena di un’auto medica ferma in strada, all’altezza del civico nove. Aiutata dai soccorritori, una signora delle pulizie in divisa da lavoro viene caricata mentre BossDECISIONISTA si informa delle sue condizioni. Niente di grave: un po’ di idratazione e riposo e starà benone. Nel portone di ingresso degli uffici di Propaganda, gira una chiave: è Ladyfattura che arriva al lavoro. _Buongiorno!, trilla dall’ingresso, ricevendone qualche sommessa risposta dalla tribù dei grafici, ancora storditi ma già in postazione. _Che atmosfera da funerale… È successo qualcosa? Nessuno le risponde. Nemmeno Accountfashion, ancora impegnata a decidere se bere il primo caffè della settimana. Quello di prima ha portato davvero sfiga. Ladyfattura butta l’occhio al pavimento dell’ufficio di art iconico, ancora deserto e senza luci accese. Sul parquet intravede i profili scomposti di una macchia scura. _Cosa è successo lì per terra?Sarà ancora una macchia di colacoca rovesciata venerdì scorso… Mi sa che la signora delle pulizie stavolta si è addormentata, invece di pulire…


COPY BY NADIA BUSATO

GIALLO IN PROPAGANDA* Personaggi e interpreti (in ordine di apparizione)

Accountfashion Graficolemme

Graficachic Graficosplendido GraficoSTREET poliGrafico BossDECISIONISTA Copy4occhi TuttofareAltaAlta. ArtICONICO Ladyfattura

* Questa è un’opera di fantasia. I nomi dei personaggi e gli avvenimenti sono il frutto dell’immaginazione dell’autrice. Qualunque somiglianza con fatti, luoghi o persone reali, creativi e pubblicitari viventi o defunti, è del tutto casuale. Qualunque, ma non tutte. Dunque, attenti al bruco!


Un binario pieno di vita. L’iniziativa del Comune di Brescia di animare il piazzale della Stazione con spettacoli, musica, iniziative è presentato con volti giovani e divertenti, che ricordano il mondo del teatro e dei mimi. Su ognuno di loro sono tracciati i segni dell’arte: musica, teatro, danza, intrattenimento per i più piccoli. Codici colore specifici e segnali di creatività compaiono fin dai materiali di comunicazione per segnalare un evento fuori dal Comune…o no?!

COMUNE DI BRESCIA

EVENTI CULTURALI AL CIVICO 64

depliant pr o gramma


Quattro tipologie di trucco dedicate ad ogni sezione culturale (teatro, danza, musica e infanzia) Logo identificativo delle manifestazioni

IL PROTAGONISTA SEI TU

progetto creativo: propaganda3.it

Quella di Brescia è l’unica stazione che possiede un Binario 64. È quello da cui non partono treni, ma iniziative culturali che vogliono animare e rendere accogliente un luogo vissuto solitamente come un posto degradato e inospitale o, tutt’al più, bypassato con indifferenza nel via vai frenetico dei viaggiatori. Un’iniziativa del Comune e della Circoscrizione per riqualificare un’area ingiustamente considerata, regalandogli due parentesi (una in primavera, l’altra alle porte dell’autunno) in cui la stazione si veste di scenografie e colori per ospitare performance e spettacoli dedicati ai più piccoli. Giunta ormai alla sua seconda edizione, la manifestazione raccoglie consensi e partecipazione, segno che la stazione conserva ancora oggi un valore speciale per viaggiatori della realtà come della virtualità. Una curiosità: il nome Binario 64 si ispira al civico della Stazione di Brescia. 64, per l’appunto, diventato ormai per la cittadinanza il binario dell’appuntamento con le arti e il divertimento.

STAZIONE ANIMATA Lo scrittore irlandese Clive S. Lewis scriveva: «L’umanità non passa attraverso fasi come fa il treno quando passa di stazione in stazione: siamo vivi e abbiamo il privilegio di muoverci spesso senza mai lasciare niente indietro.» Pensato come un continuum di iniziative, la seconda edizione di Binario 64 gioca sulle parole del viaggio con claim concatenati sul gioco di parole A/R - Arte e ritorno che suggeriscono con ironia: «vivi la stazione partendo con la musica, attraverso la danza, passando dal teatro e, infine, ritornando bambino. Un messaggio complesso, improntato all’idea del viaggio come valore in sé, come esperienza umana che rende più ricchi, più consapevoli e, infine, più partecipativi.

Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

Per informazioni: Comune di Brescia Ufficio Marketing urbano 030 2978876 UfficioPMU@comune.brescia.it www.comune.brescia.it

progetto creativo: propaganda3.it

A/R arte e ritorno

vivi la Stazione passando dal teatro Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

Per informazioni: Comune di Brescia Ufficio Marketing urbano 030 2978876 UfficioPMU@comune.brescia.it www.comune.brescia.it

A/R arte e ritorno

a Maggio venerdì e sabato alle

progetto creativo: propaganda3.it

vivi la Stazione attraverso la danza domenica alle

a Maggio venerdì e sabato alle

domenica alle

Si ringraziano: Brescia Mobilità • Brescia Trasporti • Fondazione Brescia Musei • Gruppo Ferrovie dello Stato • L.A.B.A. • Propaganda3 • RadioVera • RTB • Scena Urbana

Si ringraziano: Brescia Mobilità • Brescia Trasporti • Fondazione Brescia Musei • Gruppo Ferrovie dello Stato • L.A.B.A. • Propaganda3 • RadioVera • RTB • Scena Urbana

progetto creativo: propaganda3.it

40x 20 ioni 1 Affiss

0

Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Claim articolato per indicare la location e il passaggio degli utenti in viaggio

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

Per informazioni: Comune di Brescia Ufficio Marketing urbano 030 2978876 UfficioPMU@comune.brescia.it www.comune.brescia.it

A/R arte e ritorno

vivi la Stazione partendo con la musica a Maggio venerdì e sabato alle

domenica alle

Si ringraziano: Brescia Mobilità • Brescia Trasporti • Fondazione Brescia Musei • Gruppo Ferrovie dello Stato • L.A.B.A. • Propaganda3 • RadioVera • RTB • Scena Urbana

Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

Per informazioni: Comune di Brescia Ufficio Marketing urbano 030 2978876 UfficioPMU@comune.brescia.it www.comune.brescia.it

A/R arte e ritorno

vivi la Stazione ritornando bambino a Maggio venerdì e sabato alle

domenica alle

Si ringraziano: Brescia Mobilità • Brescia Trasporti • Fondazione Brescia Musei • Gruppo Ferrovie dello Stato • L.A.B.A. • Propaganda3 • RadioVera • RTB • Scena Urbana

teatro

musica

bimbi

danza


SECONDA EDIZIONE

COMUNICAZIONE ITINERANTE

LA GALLERIA DELLA MODA

Cosa c’è di più efficace di parlare di viaggi con una comunicazione sempre in movimento? I volti di Binario 64 vestono in allegria e con grande forza comunicativa gli autobus in servizio sui percorsi che attraversano i quartieri maggiormente interessati all’iniziativa.

progetto creativo: propaganda3.it

PRIMA EDIZIONE

Packaging Limited EditionLor il dunt ilisci blaorpe raestrud tet vel inci eros LAvelestisit, STAZIONE SIaugait METTE IN MOSTRA... volorem zzrilla mcommy nonsed te tion ullutpatem dunt alit praestrud tet atue dolorem veliquis nisissis eugiate magna feu feu feugiam dolore vent volore dipsum irit adiat, quipisi bla ad ea feugue te dolum zzriusc incilisl il eumsandrerit utpatum venissequat. Ut augue dion ut alisim quis el ilisit laore faccum vullandignit praesto dolor sectem vullam am dit wismod dunt alit praestrud tet atue dolorem veliquis nisissis eugiate magna feu feu feugiam dolore vent volore dipsum irit adiat, quipisi bla ad ea feugue te dolum zzriusc incilisl il eumsandrerit utpatum venissequat. Ut augue dion ut alisim quis el ilisit laore faccum vullandignit praesto dolor sectem vullam am dit vullam am dit wismod dunt alit praestrud tet atue dolorem veliquis nisissis eugiate magna feu feu feugiam dolore vent volore dipsum irit adiat, quipisi bla ad ea Per info e programma eventi: Comune di Brescia Ufficio Marketing urbano incilisl il eumsandrerit feugue te -dolum zzriusc Tel. 030 2978876 lun/ven 9-12 / 14-16 Uffi cioPMU@comune.brescia.it utpatum venissequat. Ut augue dion ut alisim Comune di Brescia - Info Point Turismo quis el ilisit laore Tel. 030 2400357 lun/dom 10-18 faccum vullandignit praesto infopoint@comune.brescia.it dolor sectem vullam am dit www.comune.brescia.it/eventi

dal 16 al 24 Aprile

AFFISSIONI AEREE Nei viali di accesso al centro e sulle maggiori arterie di immissione nella città sono tesi maxi striscioni di dieci metri su cui campeggiano le informazioni-chiave della manifestazione: dove, cosa, quando. Per non perdere nemmeno una delle iniziative in corso, un segnale visibile ed efficace per dire alla città che in Stazione succede qualcosa di speciale, che richiede la partecipazione di tutti.

Un viaggio tra natura e gastronomia.

Un giro in stazione tra negozi e mostre mercato. Un progetto ideato e realizzato da:

A/R arte e ritorno

dall’8 al 31 Maggio

vivi la Stazione partendo con la musica

A/R arte e ritorno

dall’8 al 31 Maggio

Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

vivi la Stazione attraverso la danza

venerdì e sabato alle domenica alle

vivi la Stazione ritornando bambino

venerdì e sabato alle domenica alle

vivi la Stazione passando dal teatro

Banner stradale 10x1 mt bifacciale

Comune di Brescia

Circoscrizione Centro

Si ringraziano: Associazione Florovivaisti Bresciani - CPZ Group - Gruppo Ferrovie dello Stato - La Compagnia dei Sapori - Propaganda3 - RadioVera - Scena Urbana

paline_pensiline100x140.indd 1

Un progetto ideato e realizzato da:

Comune di Brescia

Assessorato alle Attività Produttive, Artigianato e Marketing territoriale Assessorato alle Attività Culturali e al Turismo Assessorato alla Mobilità e Traffico

Circoscrizione Centro

25/03/10 15.11

TRE MOSTRE MERCATO TRA FIORI E GASTRONOMIA Dopo le scenografie dell’accademie d’arte, le performance sinfoniche, gli ensemble jazz, la proposta 2010 dell’ormai abituale appuntamento in Stazione si rinnova di un’iniziativa singolare e coloratissima: una mostra mercato con fiori e banchetti dedicati alla gastronomia tradizionale della città con una selezione pregiata di salumi e formaggi, da degustare e da acquistare. Tutto questo, naturalmente, unito al consueto appuntamento con l’arte, la musica, il teatro e gli spettacoli per bambini. L’edizione 2010, inoltre, cadendo proprio nei giorni in cui la maglia rosa fa tappa a Brescia, raccoglie con allegria e iniziative apposite la notte bianca dedicata all’attesa del giro. Un ulteriore momento per stare insieme e vivere la stazione in modo nuovo, divertente e riqualificante per tutta la comunità.


Grande via, grandi eventi. Via Milano è un’arteria importante per la città. Trafficata e caotica, lasciata negli anni in una condizione di indifferenza e di degrado, rimane un quartiere storico che nasconde un patrimonio urbanistico e anche artistico spesso ingiustamente penalizzato. Per riscoprirlo ed animarlo, il Comune mette in campo le SERARTE, concerti e grandi spettacoli nelle vie e nei parchi del quartiere, aperti e gratuiti per i cittadini, ispirate alla voglia di cultura e al piacere di stare insieme.

COMUNE DI BRESCIA

RISCOPRIRE BRESCIA IN VIA MILANO


GADGET FLOREALI

SVENTOLANO LE BANDIERE

Realizzati escusivamente per l’edizione 2009, questi gadget sono una simpatica e insolita parafrasi di un celebre detto che potrebbe suonare così: «mettete dei fiori sui vostri balconi». Un kit con vasetto, torba e i semi di fiori profumati e colorati. Un simbolo coi colori e il senso della rinascita di un intero quartiere grazie all’arte e alla cultura.

Dopo il successo dell’edizione 2009, si fa il bis con nuove e entusiasmanti iniziative. Un programma ricchissimo di musica, con vere e proprie sfide musicali tra orchestre danzanti, ensemble e gruppi da tutto il mondo e grandi eventi che spaziano dalla lirica al pop al musical sotto le stelle. Per raccontare tutto questo, una campagna estremamente impattante nella realizzazione, teatralmente drammatica nella scelta dell’immagine che la rappresenta (una violoncellista e il suo strumento), con echi demodé nelle icone della cantante radiofonica e dei due tangheri. Un mix forte e bilanciato di stili che ben sintetizza le proposte di questa edizione, promosse con una campagna affissioni che ha colorato via Milano in attesa che le sue vie risuonassero della musica delle Serarte.

AFFISSIONI E CARTOLINE RETRÒ Cosa rende speciale una città? Semplice: gli occhi che la osservano. Da questa semplice constatazione prende il vita la realizzazione di cartoline che ritraggono angoli nascosti, di pregio e valore vuoi architettonico, vuoi sentimentale, che rendono via Milano un quartiere ricco di testimonianze e di monumenti civili che, senza essere più riscoperti e raccontati, rischiano di perdersi nell’indifferenza. Fotografati e colorati come se fossero riportati a un nuovo rinascimento fatto di una riscoperta e valorizzazione del patrimonio urbanistico del quartiere, questi dettagli diventano i protagonisti di un gioco a ritrovarli, spingendo così il passante distratto ad adottare un nuovo sguardo, ben più consapevole e attento verso i tesori nascosti di un angolo di città che, nel caos quotidiano, conserva testimonianze e storie che vale la pena di riscoprire e far rivivere.

UN VENTAGLIO DI EVENTI IN GIRO NEL VERDE In una storica intervista, lo scultore Arnaldo Pomodoro dichiarò: «Per me la massima aspirazione è quella di avere come ambiente, per le mie opere, l’aperto, la gente, le case, il verde.» C’è chi l’arte la fa per chiuderla in un museo e chi per farla vivere a chiunque voglia goderne. Accolta con entusiasmo dalla cittadinanza, rodata nel suo calendario di proposte musicali, l’edizione 2010 delle Serarte si snoda in più parchi di un quartiere che merita di essere riscoperto. Con il logo dell’evento, sono realizzati gadget esclusivi, belli e utili. Come questo accessorio senza tempo, elegante e discreto, utilissimo nelle calde sere estive a bordo pista, quando la dolce fatica di un ballo avvinghiati chiama un meritato riposo, un soffio d’aria e un malizioso gioco di sguardi nascosti dietro il ventaglio.


Quando arriva l’estate, la città si svuota, non succede nulla, tutti se ne vanno, il tempo non passa più. …Forse una volta era così. Forse la città di cui si dice e si scrive non è Brescia. Perché in questa città l’estate è piena di iniziative, le serate sono ispirate dalla cultura e dal gusto, la voglia di stare insieme e di divertirsi è contagiosa. Le rotonde diventano strumenti e sui piatti risuona la migliore musica dal mondo. Perché è la mente, più del corpo, che ha bisogno di essere nutrita.

COMUNE DI BRESCIA

SERE D’ESTATE


MAXI AFFISSIONE 28X15 m A cosa serve creare un evento eccezionale se nessuno lo sa? Meglio correre ai ripari: per l’estate 2011 a Brescia, i cittadini hanno potuto avere la certezza che il Comune avesse organizzato un calendario speciale per le serate in città. E questa certezza misurava 28x15 metri: una maxi affissione situata in uno dei punti nevralgici del traffico cittadino di accesso al centro storico. Perché nessuno potesse dire: non l’avevo notato.


STILE CLASSICO

Fascetta

o Br a Riliev

Etichetta

ORO

Controetichetta

Black C ille

DS4-9 C

8045 C

Le cene eleganti esigono un vestito adeguato di tutti gli ospiti presenti intorno alla tavola. Per questo, allo spumante firmato da Cornaleto è dedicato un pack classico e distinto, con etichetta e collarino coordinati tra di loro, impreziositi da tocchi dorati e da greche ornamentali ispirati al pizzo piÚ pregiato. Per un’eleganza indiscutibile e senza tempo.


propaganda3.it

JEWELS FOR COOKING

n Campag

ho tutto.

alia a ADV It

white line

piano induzione

www.dedietrich.it info@dedietrich.it

Volere il meglio, avere tutto. Sofisticata, distinta, appagata. L’icona della campagna italiana DeDietrich, marchio alsaziano di elettrodomestici di fascia alta che unisce design rigoroso e avanzata innovazione tecnologica, è una donna senza tempo, classica nei modi e nello stile, ambasciatrice internazionale di stile italiano e di amore per la bellezza nei dettagli. Con la scelta di De Dietrich, è lei l’unica che davvero può affermare senza smentite possibili «Ho tutto».


a L av

ho tutto.

i vi g l sto

r at t e Qu

o

platinum line lavastoviglie Quattro

QUATTRO CONCEPT è l’unico concetto sul mercato in grado di consentire tutti gli utilizzi di lavaggio possibili:

1

zona superiore e inferiore con lo stesso programma, per un carico completo.

2

solo la zona inferiore in funzione, per stoviglie ingombranti.

3

solo la zona superiore in funzione per un carico misto di 6 coperti.

propaganda3.it

zona superiore e inferiore contemporaneamente in funzione QUATTRO con due diversi programmi per un lavaggio piĂš efficace e mirato dei diversi tipi di stoviglie.

www.dedietrich.it info@dedietrich.it


BROCHURE DI LANCIO


B ro ch u

r e di l a

ncio


Johann Dietrich, glio di una ricca famiglia di nanzieri della Francia Orientale, decide di investire nel settore dell’acciaio e acquista una fucina.

1684

Nominato Barone da Luigi XV, Jean De Dietrich, nipote di Johann, diventa un grande industriale noto a tutti con il soprannome di “Re del Ferro”.

1761

Il PRIMO logo pubblicitario: De Dietrich marchia tutto il ferro prodotto dalle sue fucine con un corno di caccia. È il primo marchio industriale concesso da Re Luigi XVI a Jean De Dietrich per proteggere la sua produzione da contraffazioni.

1778

Philippe-Frédéric De Dietrich, glio minore di Jean, commissiona a Rouget de l’Isle un inno nazionale che diventi simbolo unicatore della popolazione Francese: la famosa Marsigliese.

1792

Amélie Louise De Dietrich amplia l’attività e inserisce anche la costruzione meccanica e la produzione di rotaie. Dopo la guerra del 1870 Amélie Louise avvia nuove attività: come l’utilizzo del ferro come ornamento e l’arte dello smalto, che anticipano il DESIGN della casa.

OLTRE 300 ANNI D’ISPIRAZIONE E D’ECCELLENZA 1830-1870

De Dietrich si lancia nella costruzione di automobili.

1896

Le famiglie De Dietrich e Bugatti entrano in società, la loro collaborazione dà vita alla De Dietrich-Bugatti con lo scopo di realizzare automobili sportive, un gioiello di tecnologia ed estetica.

1903

De Dietrich produce a Mertzwiller la prima cucina a carbone e legna. La famiglia De Dietrich abbandona gradualmente la produzione di automobili e materiale ferroviario per concentrarsi sulla produzione di elettrodomestici.

1910

De Dietrich presenta sul mercato il primo Piano Cottura ad Induzione e il primo Forno Pirolitico.

De Dietrich utilizza l’esperienza acquisita in oltre 300 anni per trovare nuove vie all’innovazione. Un marchio lungimirante,

1979-1982

Risultato della costante ricerca ed evoluzione nella cottura, De Dietrich lancia sul mercato il forno a vapore ed una gamma completa di forni con porta fredda.

1997

Primi ed unici sono i prodotti De Detrich ad essere dotati di tecnologia ICS con programma completamente automatici, una gamma completa di forni, cappe e lavastoviglie.

2003

De Dietrich lancia in esclusiva sul mercato una nuova gamma di forni dotati di programma automatico di cottura professionale: la bassa temperatura.

2004

De Dietrich presenta sul mercato tre prodotti altamente innovativi e di spettacolare design: Forno Matrics, oltre ad offrire tutte le funzioni più avanguardiste degli ultimi anni ICS, Pirocontrol, Pirocontrol Plus, PyroTurbo si veste di un display a 260.000 colori per comunicare in modo sempre più chiaro ed intuitivo. Piano cottura ad induzione Continuum, un’ampia zona totalmente modulabile per una cottura senza barriere. Lavastoviglie QUATTRO, premiata con Premio dell’Innovazione Fiera di Parigi 2007 racchiude un concetto unico ed innovativo di lavastoviglie

2007

sempre al passo con il progresso, De Dietrich combina abilmente l’audacia creativa e la tradizione. Dal 1684 tutte le creazioni del marchio sono state contrassegnate dalla ricerca dell’eccellenza e dalla volontà di precorrere i tempi.

2

IL DESIGN CHE CREA EMOZIONI

10

Espressione di una visione avanguardista,

Pl a t i n i u m l i n e

la linea Platinium, rivela scelte di design: verticalità e uidità delle linee, materiali nobili come l’acciaio e il vetro, fusi insieme da una tecnologia futurista.

16

PERSONALITÀ IN CUCINA

L’ambiente elegante e l’avanguardia degli elettrodomestici De Dietrich, sono l’ideale completamento per una cucina dove tradizione e creatività si esaltano in ricette dai toni decisi ma equilibrati.

12

LISCIO, SATINATO, METALLICO


SU INVITO

Invito evento esclusivo Carta Fedrigoni Splendorgel Fustellatura

Busta bianca traslucida Carta Fedrigoni Cromatico Ca

Ogni grande evento prende il via da dettagli straordinari. L’impegno di De Dietrich è quello di legare la promozione dei suoi prodotti ad eventi specifici, pensati per essere un momento di convivialità e di spettacolo con protagonista il prodotto. Per questo, la grafica degli inviti, i dettagli delle shopper e ogni altro particolare è curato con un’attenzione precisa e un gusto per lo straordinario e l’insolito che non eccedono però mai dal rigore e dal gusto che contraddistinguono l’immagine generale del brand.


Nastro in raso nero h 2.5 cm

Stampa fascia interna

Logo stampato UV serigrafico


CORSO GARIBALDI - MILANO Fuori salone, fuori dagli schemi. Appuntamento atteso e ormai di rito per i frequentatori del Salone del Mobile di Milano, lo showroom De Dietrich in Corso Garibaldi è uno spazio dove la cucina prende vita come solo De Dietrich sa fare! Show coocking a tema con chef e maître dai ristoranti più prestigiosi, buon vino, ospiti selezionati. E, per l’edizione 2010, un tocco di magia: una scenografia esterna che, richiamando le iniziali del marchio, richiamava anche l’attenzione del pubblico. L’effetto scenografico d’impatto prosegue all’interno con materiali insoliti, come la mousse di cemento e gli allestimenti ove campeggiano gli elettrodomestici De Dietrich. Le novità tecnologiche e stilistiche del marchio fanno bella mostra di se in un ambiente elegantemente monocromatico.

tem·po·rar·y shop [tem-puh-rer-ee ; shop] «Dall’inglese “temporary shop” significa alla lettera “negozio a tempo”. Si intende, cioè, uno spazio

che viene occupato a rotazione (appunto, a tempo) da attività commerciali anche diverse tra di loro. Ultimamente questo business è diventato più diffuso e redditizio, soprattutto nelle grandi città. Affittare un “temporary shop” rappresenta un ottimo investimento per chi possiede un locale, in particolare se questo è ubicato in una zona centrale. Oggi un negozio di scarpe, domani una profumeria. Il “temporary shop” funziona così, e questa formula commerciale sta conquistando anche le marche più famose e prestigiose, oltre che le piccole e medie imprese alla ricerca di visibilità.

»

fonte: guidaconsumatore.com


ne Installa zio no ibaldi - Mila su c.so Gar

Struttura in polistirolo altospessore verniciato

mo Tavolo in

del Saloni

Mobile

u s s e di c

emento


CATALOGHI PRODOTTO

Quando cerchi un prodotto di alta eccellenza, cerchi un alleato che possa facilitarti l’esistenza. In altre parole, compri una parte del tuo sogno di vita. Seguendo questa filosofia, i cataloghi progettati e realizzati per De Dietrich sono una felice combinazione di ambientazioni e schede tecniche, per raccontare al target i valori del marchio oltre al valore del prodotto.


GRAFICA E DINTORNI

De Dietrich

collabora con chef d’eccelenza

Ho imparato il mio lavoro su un fornello a carbone e da oltre

De Dietrich

per uno sviluppo sostenibile

Una sola parola d’ordine: ridurre l’impatto ambientale.

40 anni, ogni giorno, metto tutto il mio cuore in questa cucina

De Dietrich dà un’importanza estrema all’impatto delle proprie attività sull’ambiente e

che ho voluto inventiva, precisa e saporita.

mette in atto tutte le misure per un uso responsabile delle risorse durante ogni ciclo di

Con De Detrich, animata come me dalla ricerca costante

vita del prodott, dalla concezione al riciclo. De Dietrich propone quindi dei prodotti dalla

dell’eccellenza e della creatività, condivido la stessa volontà

qualità irreprensibile i cui benefici tecnologici rispettano l’ambiente.

di trasmettere una forte passione per la cucina.

Per De Dietrich l’eco-concezione è pragmatica: si tratta di concepire dei prodotti che

Dai gesti più semplici alle tecniche più sofisticate, tutto è possibile

consumano poche materie prime, poca energia e che siano il più riciclabili possibili.

e ognuno può dare libero sfogo alla propria creatività

Da qui scaturisce un principio di base: ogni nuovo prodotto deve offrire un tasso di rici-

grazie all’uso di apparecchiature ultra performanti ed affidabili.

clabilità superiore all’apparecchio che sostituisce. Tutte le fabbriche francesi che producono De Dietrich sono certificate ISO9001 e ISO14001. De Dietrich offre prodotti che limitano in modo significativo i consumi di acqua e di elettricità ed è partner dell’Eco-Systèmes per il riciclaggio dei prodotti a fine vita.

PIERRE GAGNAIRE Chef di diversi ristoranti «stellati» della Guida Michelin e situati a Parigi, Londra, Hong Kong, Tokyo, e recentemente Las Vegas, Pierre Gagnaire collabora strettamente con De Dietrich e ha scelto il marchio per il suo uso personale

4

5


I piani induzione DTI1008X

• Piano Induzione 80 cm • Cornice inox anteriore e posteriore • Funzione Elapsed Time (visualizzazione tempo di cottura trascorso) • Funzione Power Track (possibilità di spostare la pentola da una zona all’altra mantenendo inalterate le regolazioni) • Funzione BOIL • Funzioni di programmazione Start Control • 4 fuochi indipendenti • Potenza totale 7200 W

DTI1008X

• 4 funzioni Boost • Comandi Touch Control con 15 livelli di potenza • 3 accessi diretti programmabili (4-8-15) • 4 timers indipendenti 99 minuti • Tasto di blocco tastiera • Funzione Clean Lock • 10 sicurezze

Vetro nero con cornice Inox ant. e post.

0

52

78

2

61

Dimensione prodotto (mm): Dimensione incasso (mm):

7

40

LA GALERIE DE DIETRICH PARIS

Ø230 3100W Ind.

0

75

49

0

65

6 rue de la Pépinière

.

min

75008 Paris

Ø180 2800W Ind. Ø160 2200W Ind.

H 61 x L 783 x P 520 L 750 x P 490

R = 11 mm R = 8 mm 3 mm

X*

77

0

0

51

Ø230 3100W Ind.

776x 516

6

Ø180 2800W Ind. Ø160 2200W Ind.

Ø180 2800W Ind.

Ø230 3100W Ind.

Ø180 2800W Ind.

Ø160 2200W Ind.

H 61 x L 650 x P 520 L 560 x P 490

DTI705W

Vetro bianco con cornice bianca

65

0

0

52

4 5

61 40

H 64 x L 770 x P 510 L 776 x P 516

Ø230 3100W Ind.

+0

0 -5

49

65

Dimensione prodotto (mm): Dimensione incasso (mm):

Vetro nero senza cornice - Filo top

Dimensione prodotto (mm): Dimensione incasso (mm):

0

• Comandi Touch Control con 15 livelli di potenza • 4 funzioni Boost • 3 accessi diretti programmabili • 4 timers indipendenti 99 minuti • Tasto di blocco tastiera • Funzione Clean Lock • 10 sicurezze DTI708J

• Comandi Touch Control con 15 livelli di potenza • 3 accessi diretti programmabili • 4 timers indipendenti 99 minuti • Funzioni di programmazione Start Control e Memo • Tasto di blocco tastiera • Funzione Clean Lock • 10 sicurezze

56

• Piano a induzione 80 cm FILO TOP • Funzioni di programmazione Start Control e Memo • 4 fuochi indipendenti • Potenza totale 5900 W

Tel +33 (0) 1 71 19 72 50

• Piano a induzione 65 cm • Cornice bianca • 4 fuochi indipendenti • 4 funzioni Boost • Potenza totale 7200 W

Ø230 3100W Ind.

DTI708J

FRANCE

DTI705W

I PIANI COTTURA

I piani induzione Premium

11

.

min

7

DTI733V

• Piano induzione 60 cm • 4 fuochi indipendenti • Potenza totale 3000 W • Comandi Touch Control con 9 livelli di potenza • Timer fine cottura 99 minuti • Tasto di blocco tastiera • 10 sicurezze Dimensione prodotto (mm): Dimensione incasso (mm): Ø180 2800W Ind.

Ø210 3100W Ind.

Ø180 2800W Ind.

Ø160 2000W Ind.

H 61 x L 580 x P 510 L 560 x P 490

DTI733V

Vetro nero con bordi smussati

0

51

58

0

4 61

64 30 min 0 .

56

0

40 6

77

51

6

0

49

6mm 13mm

65

.

min

30 min 0 .

13mm 6mm

64

65

I frigoriferi

I forni

90 cm multifunzione plus

Larghezza 60 cm: maxi volume del congelatore 83 litri

combinati da incasso 60 cm

Finitura perfetta della zoccolo della cucina.

Cerniere a pantografo per allineare le porte e garantire una tenuta e durata perfetta.

DOE900X

• Forno 90 cm Multifunzione Plus • Programmatore con tasti Soft Touch retroilluminati blu • Pulizia Manuale • Multifunzione Plus 9 posizioni di cottura (Calore Uniforme / Calore Combinato / Turbo-Grill / Pane / Tradizionale Eco / Grill medio / Grill forte / Conservazione al caldo / Scongelamento) • Classe B • Illuminazione alogena • Porta Ventilata con controporta in vetro smontabile • Cavità 72 L • Guide laterali in filo • Illuminazione 2 x 25W DOE900X

Un concetto esclusivo firmato De Dietrich La concezione dei nuovi combinati da incasso è unica. La loro larghezza di 60cm e altezza di 2 metri corrisponde in tutto

Accessori in dotazione: • Girarrosto • 2 griglie sicurezza con impugnatura • 1 leccarda da 20 mm

Inox antitraccia

e per tutto alle esigenze dei nuovi stili di vita e di consumo. Offrono innanzitutto un volume interno molto più spazioso: fino al 15% in più rispetto ai combinati da incasso 54cm. Il loro sistema di ventilazione è integrato nello zoccolo: questa

Dimensione prodotto (mm): H 596 x L 896 x P 544 Dimensione incasso (mm): H 580 x L 865 x P 560 Dimensioni cavità (mm): H 320 x L 610 x P 400

configurazione ottimizza lo spazio dedicato alla congelazione degli alimenti e consente di sopprimere la griglia antiestetica di aerazione dallo zoccolo della cucina. Altra particolarità: possono essere posizionati all’interno della cucina senza dover ricorrere a una colonna, in quanto si installano tra due colonne esistenti senza particolari vincoli.

500

100

Prestazioni, funzionalità ed estetica I nuovi combinati si fondono nella cucina rivestendosi con le medesime porte dei mobili che li circondano. In alternativa,è possibile utilizzare un kit in opzione di rivestimento composto da porte e maniglie inox che consente di adottare il mede-

Tecnologia ICS: la freschezza a prova di tempo…

580

580

simo design degli elettrodomestici Linea Platinium di De Dietrich. 865

Catturando l’etilene, un gas naturale sprigionato dalle frutta e dalla verdura durante la maturazione, l’Intelligent Control 560

340

600

Grande cavità da 72L, larga 61 cm.

System (ICS) moltiplica per quattro la durata di conservazione della frutta e della verdura nel vano apposito e preserva 865

le loro qualità nutrizionali. 864 596

De Dietrich presenta il primo combinato incasso total No Frost: il gusto dell’eccellenza

56

0

572

Il Nosfrost consente di evitare la formazione di ghiaccio sulle pareti e sugli alimenti. L’associazione della classe A+ al No Frost, esclusiva De Dietrich nel freddo da incasso, è la certezza di un’efficacia incomparabile. 83 Litri di congelatore: un maxi volume per tutte le esigenze

6

89

54

2

Girarrosto grande larghezza

34

23

De Dietrich firma il primo combinato da incasso largo 60 cm che offre un maxi volume di 83 litri per la congelazione degli alimenti.

Programma speciale Pane

158


110 CM

COINVOLGIMENTO FRAGRANTE

MOCK-UP H 110 CM

Una bella storia.Storico marchio di prodotti da forno italiani, Doria è rilevato dal gruppo Bauli, conquista i mercati del nord Europa e si prepara a vivere una nuova stagione di successi e di proposte per i mercati interno e internazionale. Alla promozione della nuova immagine, Propaganda contribuisce con l’ideazione di vetrine apposite, con moke-up fedeli delle confezioni in scala 6:1 e due progetti di stand fieristici scenografici dedicati a Doriano e Bucaneve.


menti

Allesti

d

e stan


ART BY FILIPPO MICHELI


Tecnologia

Design Il freddo


Quando la tecnologia è amica, la vita è più bella. Per Fagor, brand internazionale che ha raccolto e radunato alcuni dei marchi più noti del mercato di elettrodomestici del mondo, il catalogo di presentazione per l’Italia anima le ambientazioni di prodotto, pulite ed essenziali, con la presenza umana che è giovane, energica, frizzante, ironica. Una combinazione efficace che racconta efficacemente, senza descriverlo, il vero plus dei prodotti.

Elettronica

IN CUCINA

Capacità

og Catal

Combinati No Frost

18

19

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 18

29/11/10 17.35

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 19

• Sistema NOFROST nel frigorifero e nel congelatore • Regolazione indipendente frigorifero e congelatore • Display touch control LCD interattivo • Funzioni: supercooling, superfreezing, vacanze • Vano multifresh • Porta bottiglie sospeso • Maniglie laterali tubolari • Allarme porta aperta frigorifero e congelatore • Allarme innalzamento temperatura • Sistema di chiusura automatica delle porte • Cella BIOCARE • Capacità totale 362/322 litri • Capacità frigorifero 261/254 litri • Capacità congelatore 101/68 litri

29/11/10 17.35

Sistema NOFROST nel frigorifero e nel congelatore • Regolazione indipendente frigorifero e congelatore • Display digitale • Funzioni: supercooling, superfreezing, vacanze • Vano multifresh • Porta bottiglie sospeso • Maniglie orizzontali in alluminio • Allarme porta aperta frigorifero e congelatore • Allarme innalzamento temperatura • Sistema di chiusura automatica delle porte • Cella BIOCARE • Capacità totale 362/322 litri • Capacità frigorifero 261/254 litri • Capacità congelatore 101/68 litri •

Prezzo: € 1.199,00

BioFilter

Total NoFrost

estetica nero pianoforte

L 59,8 cm

H 200,4 cm

L 59,8 cm

Profondità mobile + porta + maniglia = 61 cm Profondità mobile = 53 cm Profondità mobile + porta = 58 cm

29/11/10 17.35

Profondità mobile + porta + maniglia = 61 cm Profondità mobile = 53 cm Profondità mobile + porta = 58 cm

21

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 21

29/11/10 17.35

Compattezza

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 20

Semplicità Doppia porta

Consumo responsabile

I frigoriferi doppia porta Fagor hanno ottenuto la migliore qualifica in termini di consumo energetico.

Scomparto Multifresh scorrevole

Questo scomparto garantisce la temperatura ottimale per la conservazione prolungata degli alimenti, mantenendo tutte le loro proprietà nutritive.

Cella Bio Care

Grazie all’azione della cella antibatterica, gli alimenti vengono conservati in un ambiente più sano e igienico.

26

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 26

combinati Total NoFrost 2 metri

estetica inox

20

Total NoFrost

FFJ6825N

FFJ6875X

H 201,1 cm

combinati Total NoFrost 2 metri

BioFilter

Prezzo: € 959,00

27

29/11/10 17.36

ESEC. CAT. FAGOR 11/2010.indd 27

29/11/10 17.37

o di l

ancio


2011-2012 Funzionalità, Tecnologia, Armonia

benvenuti in un ambiente ricco estetico. di tecnologia e perfetto equilibrio , La gamma Fagor di forni, microonde piani cottura e cappe è stata disegnata consentirti con la stessa linea estetica per . armonioso e bello ambiente un di creare come Combina gli elettrodomestici Fagor preferisci, qualunque siano le tue necessità ai tuoi desideri. risponde che soluzione la troverai Fagor entra nella tua cucina con

og Catal

o rub

armonia.

o ricat

12

13

06/06/11 INTERNO 18.24 FAGOR GENERALE ESEC.indd 13

06/06/11 18.24

PIANI COTTURA

INTERNO FAGOR GENERALE ESEC.indd 12

Sicurezza, Qualità, i Piani cottura 44

45

06/06/11 18.26

cottUra freDDa

efficacia energetica

renDiMento e assorbiMento

Attraverso l’induzione il calore si genera

L’induzione generando calore direttamente

Il rendimento è il segreto dell’induzione. Il

direttamente sul fondo della pentola tramite correnti magnetiche, quindi non è il piano

sul fondo della pentola permette di risparmiare energia e di cucinare più

piano ad induzione sfrutta al massimo la potenza energetica ottenendo lo stesso

cottura a scaldarsi ma il fondo della pentola. Niente più scottature o incrostazioni difficili da pulire sulla superficie del piano.

velocemente; non solo, i tempi di ebollizione vengono dimezzati rispetto ad una cottura a gas.Per la preparazione di un pasto

calore dei piani a gas o elettrici ma in tempi molto più brevi.

completo bastano meno di 2kW.

Potenza consumata

Potenza trasferita alla pentola

Efficacia

Tempo per bollire

Consumo energetico

Tempo per raffreddarsi a 60°C

Gas

3500 W

1750 W

50%

8m 18s

390 Wh

13m 20s

Ghisa

2000 W

1100 W

55%

9m 50s

320 Wh

49m

Vetroceramica

2200 W 2800 W

INDUZIONE

1320 W

60%

2520 W

90%

la più potente

9m

270 Wh 225 Wh

6m 10s

la più economica

la più sicura

La superficie liscia e fredda consente una perfetta pulizia da macchie ed incrostazioni di cibo. Facile da pulire con un semplice panno umido evitando qualsiasi tipo di scottature.

24m

4m 46s la più veloce

blocco di sicurezza Esempio di consumi per cucinare con l’induzione un pasto normale Livelli di cottura

Assorbimenti

Utilizzi

Esempi di preparazioni

1-2 3-4 5-6 7 8 da 9 a 12

50-100 W 150-250 W 350-500 W 700 W 900 W 1100 - 3600 W

molto dolce dolce cottura lenta medio vivace molto vivace

fondere burro, cioccolato, mantenere al caldo riscaldare, sughi purea, minestre, composte pasta, riso, bolliture di medie quantità bistecche, grigliate fritture, bolliture di grandi quantità di liquidi

Per evitare che le impostazioni del pannello comandi vengano modificate basta azionare il blocco di sicurezza. Grazie a questo sistema il pannello comandi viene disattivato per la sicurezza dei bambini.

indicatore di calore residuo

attenzione per l’ambiente

Una spia rossa indica che è presente del calore sulla superficie del piano cottura

I piani Fagor sono prodotti con un nuovo speciale materiale in vetroceramica

sottostante la pentola quando questa viene tolta.

Schott Ceran®. Questo vetro viene realizzato con un metodo di fabbricazione

Un design accattivante ed innovativo

completamente privo di metalli tossici, che lo rende amico dell’ambiente.

I piani induzione Fagor hanno un nuovo design moderno ed elegante che amplifica visivamente la superficie di cottura, semplifica l’utilizzo degli spazi dedicati ai tegami e agli attrezzi di cucina e facilita le operazioni di pulizia.

Un pasto normale (sugo + pasta + bistecca) = 1800/1900 Watts

46

INTERNO FAGOR GENERALE ESEC.indd 46

06/06/11 18.26

Induzione: rapida, flessibile e sicura

facilità di pulizia

Esempio per scaldare 2 litri di acqua da 20°C a 95°C.

Induzione

INTERNO FAGOR GENERALE ESEC.indd 45

PIANI COTTURA

INTERNO FAGOR GENERALE ESEC.indd 44

47

06/06/11 18.26

INTERNO FAGOR GENERALE ESEC.indd 47

06/06/11 18.26


Una storia dedicata al vino. Per raccontare tutta la poesia di una tradizione, una brochure creata per emozionare attraverso le suggestioni e i ricordi. Le parole lasciano spazio a immagini ritrovate negli archivi, che parlano di un tempo che fu e di un lavoro che -cambiato nella forma- rimane immutato nei tempi e nei sentimenti che lo guidano. Un piccolo omaggio alle terre, agli uomini, ai destini che tra le vigne si inseguono e lì rimangono imprigionati, stregati dall’amore per il vino.

Progettazione Logotipo

BROCHURE

Il Territorio

The Territory

La storia di Montepulciano è da sempre intimamente legata alla fama delle sue vigne e del suo vino. Alcuni ritrovamenti archeologici ci consentono di far risalire le origini della produzione vinicola al periodo etrusco: a testimonianza di questo c’è da segnalare il ritrovamento di una particolare tazza da vino a figure rosse, chiamata kylix, raffigurante il bacco etrusco dio del vino. La storia di questo vino si è tramandata fino alla metà del Cinquecento quando Sante Lancerio, bottigliere segreto di Papa Paolo III (Farnese), lodava così il vino di queste colline: “Perfettissimo tanto il verno che lo stato odorifero polputo, non aggressivo, né carico di colore, sicché è Vino da Signori”. Oggi, anche grazie ai contributi statali e comunitari, la sfida continua con l’introduzione, nel 1966 e nel 1980, dei marchi D.O.C. e D.O.C.G.

The history of Montepulciano has always been entwined with the fame of its vineyards and wines. Archaeological finds give evidence that wine has been produced and drunk since Etruscan times; in particular the discovery of a tall stemmed, low bowled wine cup or kylix decorated with red figures representing Baccus the Etruscan god of wine. So the history of Montepulciano’s wines proves long and continuing. In the mid 16th century Sante Lancerio, private cellar master of Pope Paolo III (Farnese), praised the wines of these hills as follows, “perfect either in winter or summer, with a full aroma and neither aggressive nor too deeply coloured they are truly wines for gentlemen”. Today, also due to government and EEC contribution, history continues to be made with the introduction in 1966 and 1990 of the D.O.C. and the D.O.C.G. seals of quality.

La Cantina

The Winecellar

La piccola e suggestiva Parrocchia “La Ciarliana” ha dato, oltre al nome, anche il logo all’azienda che si ispira all’originale campanile. I territori, l’attenta cura dei vigneti e l’accurata selezione dei grappoli fanno sì che tutti i vini prodotti da “La Ciarliana” siano caratterizzati da una notevole corposità e struttura. La cantina, di recente costruzione, è costituita dalla parte sotterranea ove avviene la lavorazione delle uve, l’invecchiamento e l’affinamento in bottiglia. La parte superiore è invece interamente dedicata al ricevimento di coloro che vogliono degustare ed acquistare i vini prodotti. L’Azienda è infatti sempre aperta al pubblico e, su prenotazione, ospita gruppi fino ad un massimo di venti persone.

The estate’s name “La Ciarliana” is given by the small and suggestive chapel nearby and the logo of the vineyard is inspired by the original belltower. The terrain, the loving care given to the vines and the careful selection of the bunches of grapes all combine to give “La Ciarliana” wines remarkable structure and body. The recently contructed winecellar has two floors. An underground cellar for vinification, wine maturing and ageing in bottles and the ground floor dedicated to hosting those who wish to taste and acquire the wines produced by “La Ciarliana”. The winery is in fact always open to the public and by appointment can receive groups of up to 40 people.

Rosso di Montepulciano D.O.C.

A REA DI PRODUZIONE A LTIMETRIA UVAGGIO R ESA PER ETTARO VENDEMMIA VINIFICAZIONE A FFINAMENTO GRADAZIONE ALCOLICA

PRODUCTION AREA ALTITUDE GRAPE SPECIES GRAPE YIELD PER HECTARE HARVESTING VINIFICATION AGING ALCOHOL CONTENT

L’Azienda

The Company

L’Azienda Agricola “La Ciarliana” si trova nel cuore storico delle colline poliziane, a 350 metri di altitudine, immersa nei vigneti celebrati da secoli per l’eccellente vino prodotto ed inserita nella zona di produzione Ciarliana ed Ascianello. L’Azienda, di proprietà di Luigi Frangiosa, nasce nel 1995, concretizzando la passione per questa coltura, iniziata da suo nonno cinquant’anni prima e proseguita dal padre Santo Pellegrino. Dai primi due ettari impiantati a Nobile di Montepulciano, l’Azienda, a conduzione familiare, è passata oggi agli oltre dodici ettari di vigneto specializzato, di cui otto ettari sono destinati a produrre Vino Nobile. I vigneti, che presentano una densità di 4.500 viti per ettaro, sono stati impiantati seguendo un attento studio geologico e clonale.

At 350 metres above sea level “La Ciarliana” wine estate nestles in the heart of the ancient poliziano hills. It lies in the Ciarliana and Ascianello production area, amongst vineyards which still yield the excellent wines celebrated near and far, for centuries. The viticultural farm belongs to Luigi Frangiosa who has expressed and demonstrated his passion for wine production since 1995. This passion started with his grandfather 50 years earlier and was inherited by Luigi through his father Santo Pellegrino. The vineyards of the family run estate dedicated to the production of Vino Nobile of Montepulciano have increased from 2 to 10 hectares together with 2 dedicated to Rosso di Montepulciano and 6 to Chianti, a total of 18. The vineyards, with a density of 5000 vines per hectare, have been planted following a careful geological and clonal study.

Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G.

La Ciarliana Montepulciano 320 metri sul livello del mare 80% Sangiovese - 10% Canaiolo - 10% Merlot 7000 Kg Prima decade di Ottobre Fermentazione a temperatura controllata per 10/15 giorni 4 mesi in vasca di acciaio e 4 mesi in bottiglia 13,00-14,00 % vol

AREA DI PRODUZIONE ALTIMETRIA UVAGGIO RESA PER ETTARO VENDEMMIA VINIFICAZIONE AFFINAMENTO

La ciarliana Montepulciano 320 metres above sea level 80% Sangiovese – 10% Canaiolo - 10% Merlot 7000 kg First week of October Fermentation at controlled temperature for 10/15 days 4 months in stainless steel vats and 4 months in bottle 13,00-14,00 % vol

PRODUCTION AREA ALTITUDE GRAPE SPECIES GRAPE YIELD PER HECTARE HARVESTING VINIFICATION AGING

GRADAZIONE ALCOLICA

ALCOHOL CONTENT

La Ciarliana - Ascianello Montepulciano 320 metri sul livello del mare 95% Sangiovese - 5% Mammolo 6000 Kg Prima decade di Ottobre Fermentazione a temperatura controllata per 20/25 giorni 24 mesi così suddivisi: 70% in Botte da 30hl di Rovere di Slavonia 30% in Barriques di Rovere Francese 6 Mesi minimo in bottiglia 13,50-14,50 % vol

La Ciarliana - Ascianello - Montepulciano 320 metres above sea level 95% Sangiovese - 5% Mammolo 6000 Kg First week of October Fermentation at controlled temperature for20/25 days 24 Months, of which: 70% in Slovenian oak barrels (30 HL) 30% in small French oak barrels Barriques minimun 6 months in bottle 13,50-14,50 % vol


ICONIC WINE LABEL

La nobiltà d’animo non ha nulla da dimostrare. L’unica vera descrizione di un vino la si fa assaporandolo. Per questo, Propaganda ha progettato per i vini La Ciarliana un pack elegante, con una rivisitazione moderna del simbolismo araldico tradizionale, colori puliti e una sola dominante: l’essenzialità. Belle agli occhi, le etichette di questa linea raccontano un vino con personalità, carattere e nobiltà d’animo. Un vino con una storia da raccontare. O meglio: da gustare.


tura Fustella L aser

Taglio

417 U

200 U

417 U

Etichetta autoadesiva Carta Fedrigoni Consellation Snow Fiandra


I MIEI 27


ART BY FRANCESCA MAESTRINI


PASSIONE PER LA TRADIZIONE

Solchi tracciati dalla passione. La casa Vinicola Cantine Minini e Figli ha una storia che lega indissolubilmente tra loro un passato storico dell’azienda con un presente che è ancora fortemente radicato sul territorio e le persone che lo abitano. Per la brochure di prodotto, Propaganda sceglie uno stile intimo, costruito con una raccolta di immagini d’archivio e fotografie emotive. Un continuum sentimentale che crea un ponte tra ciò che è stato e ciò che continua ad essere la ricchezza dell’azienda.


3

E

BROCHUR

OTTO PROD

5

LA STORIA: tra tradizione e innovazione HISTORY: tradition and innovation

HISTORY: tradition and innovation LA STORIA: tra tradizione e innovazione

La storia della cantina è profondamente legata alla storia della nostra famiglia. Una storia che inizia nel 1920 con Francesco Minini, giovane contadino che torna dalla Grande Guerra con un sogno in tasca: dar vita a una casa vinicola. Con pochi mezzi, ma con grande umiltà e tanta passione, nascono così le Cantine Francesco Minini, dedicate essenzialmente all’imbottigliamento di vini del Garda.

Campania, sino alla Puglia e alla Sicilia. Proprio in Sicilia si sta sviluppando il nostro progetto più ambizioso: in collaborazione con nostri partner locali, la famiglia Caruso, le Cantine Minini hanno acquistato e ristrutturato a Marsala un’antica cantina siciliana (baglio), riportandola al suo originario splendore. La cantina è stata equipaggiata con la tecnologia di vinificazione più moderna e può contare su 120 ettari di vigneti localizzati nella parte occidentale della Sicilia, ad un’altitudine ideale di 400 metri sopra il livello del mare.

The history of our Company is strictly tied to the history of our family. Our family history dates back a long time. In fact the Company was established in 1920 when Mr. Francesco Minini, homonymous, young soldier came back from The First World War, with a little money and a great determination decided to start the wine business in a rural economy and a poor market. For this reason, the love for the land never abandoned our family hence maintaining a great passion, determination and humility in managing the Company.

Recentemente si sono conclusi i lavori di ampliamento della sede di Verolanuova, che ora può contare su una superficie coperta di circa 10.000 mq e su una dotazione di impianti enologici all’avanguardia.

The development and evolution of our Company goes through the improvement of the economic/social situation of our country during the XX century, allowing us a geographical expansion in the distribution of our wines on a national scale.

Umiltà e passione che non sono mai venute meno e che sono state alla base della crescita e dello sviluppo della nostra cantina nel corso di tre generazioni. L’azienda ha mantenuto e consolidato nel tempo un forte legame con la terra, stringendo rapporti di collaborazione con un numero sempre maggiore di produttori nelle diverse regioni d’Italia. Alla ricerca di un miglioramento costante della qualità e di un approccio innovativo nella proposta di vini della tradizione enologica italiana sia sul mercato interno sia, soprattutto, sui mercati internazionali. L’attenzione della Cantine Minini nel tempo si è così focalizzata sulla valorizzazione di vitigni autoctoni delle varie zone vinicole italiane: dalle Tre Venezie alla Toscana, dall’Abruzzo alla

Oggi abbiamo la soddisfazione di vedere i nostri vini distribuiti ed apprezzati in Italia e all’estero. Il mondo del vino, così antico e legato alle tradizioni, ci riserva quotidianamente una serie di input d’innovazione. La nostra filosofia aziendale è quella di percepire questi stimoli e di tradurli in creatività con la passione che ci contraddistingue da quasi un secolo.

After the tragedy of the Second World War, Francesco Minini, now helped by his two sons, Franco and Battista, started with new enthusiasm a restless development of his trade throughout Italy, devastated by the War but already full of hope and anxious to rebuild the economy. At the beginning of the ‘60s the big growth of the Company forces the

Mininis to move into a new Winery, which is still the current Headquarter, even though enlarged and restored. During all these years the Minini family never forgot its tight link with the land developing a cooperation with the growers all over the main production areas of Italy: Venezie, Tuscany, Campania, Apulia and Sicily. This allowed us to meet the Carusos, among the biggest land owners of West Sicily and develop a friendship and a partnership in the production of the appealing Sicilian wines. This friendship brought all of us to purchase and refurbish to its ancient beauty an old, characteristic “Baglio” (cellar in Sicilian), originally built in 1860. The Winery, equipped with the best technologies, vinifies our grapes produced in the 120 hectars of the most beautiful vineyards of the Isle, located at 400 meters above sea level and gently caressed by the mild breeze of the Mediterranean Sea. In the same property there are also 30 hectars of olive trees, producing one of the top rated Italian Extra Vergine olive oil. We are now at the Third Generation, but with the same enthusiasm and the same will to ride new challenges offering wines made with great personality and style.

7

PINOT BIANCO

8

MININI AU DA X A LY DA R A L E P H P OGG I O D E L L E FA I N E I N DO M ITO TE R R E AVA R E CO RTE D E I M O R I

DE LLE VENE ZIE

ZONA DI PRODUZIONE Trentino e zone più vocate del Veneto. VITIGNI 100% Pinot Bianco. COLORE giallo paglierino chiaro. ODORE delicato, fruttato. SAPORE secco ed elegante. SERVIZIO sempre ben fresco. ACCOSTAMENTI piatti di pesce, carni bianche e verdure.

CHARDONNAY

DE LLE VENE ZIE

ZONA DI PRODUZIONE Trentino e zone più vocate del Veneto. VITIGNI 100% Chardonnay. COLORE giallo paglierino leggermente dorato. ODORE delicato e fruttato. SAPORE fresco, armonico, particolarmente delicato. SERVIZIO sempre ben fresco. ACCOSTAMENTI piatti di pesce, carni bianche e formaggi freschi.

I.G.T.

PRODUCTION AREA Trentino and Veneto region. GRAPES 100% Pinot bianco. COLOUR pale straw yellow. BOUQUET delicate and fruity. TASTE dry and elegant. SERVICE always well chilled. FOOD perfect with fish, white meats and vegetables.

I.G.T.

PRODUCTION AREA Trentino and Veneto region. GRAPES 100% Chardonnay. COLOUR straw white with yellow reflexes slightly golden. BOUQUET delicate and fruity. TASTE fresh, harmonious, very delicate. SERVICE always well chilled. FOOD fish, white meat and fresh cheeses.

9


PUROSANGUE

Cartone 6 bottiglie

«Dal profondo della notte che mi avvolge, buia come il pozzo più profondo che va da un polo all’altro, ringrazio gli dei chiunque essi siano per l’indomabile anima mia». I versi del poeta inglese William Ernest Henley ben si accostano alla proposta di Propaganda per il pack di questa linea: classico nei colori e nei dettagli araldici, di grande impatto per la presenza del busto fotografato e post-prodotto del cavallo che riporta l’insieme a un classicismo di sentore neobarocco.


874 U

Etichette Alydar e Audax exec.pdf

1

06/03/09

09:29

716 U Sauvignon Blanc U NDE AUTEM POTIUS INCIPIAMUS QUAM A VITIBUS QUARUM Da dove potremmo meglio cominciare se non dalla vite, rispetto alla PRINCIPATUS IN TANTUM PACULIARIS I TALIAE EST , UT VEL quale l’Italia ha una supremazia così incontestata, da dar HOC UNO OMNIA GENTIUM VICISSE ETIAM ODORIFERA POSIT

425 U

l’impressione di aver superato, con questa sola risorsa, le ricchezze di

VIDERI BONA , QUAMQUAM UBICUMQUE PUBESCENTIUM

ogni altro paese, persino di quelli che producono profumo? Del resto, […] T OT non c’è al mondo delizia maggiore del profumo della vite in fiore.

ODORI NULLA SUAVITAS PRAEFERTUR ?

[…] Un così gran numero di differenti qualità cresce nella sola I TALIA RECIPIT . S TAT Italia. In alcune province la vite sta dritta da sola, senza bisogno di

DIFFERENTIAS VEL SOLA TANTUM

PROVINCIARUM ALIQUARUM PER SE VITIS SINE ULLO

sostegni, raccogliendo su di sé la traiettoria ad arco dei tralci ed

PEDAMENTO , ARCUS SUOS IN SE COLLIGENS

ET BREVITATE

acquistando in grossezza ciò che perde in altezza. Altrove questa V ETANT HOC ALIBI VENTI […] tecnica è resa impossibile dai venti […]. PLINIO IL VECCHIO, NATURALIS HISTORIA , LIBER XIV CRASSITUDINEM PASCENS .

Carta Fedrigoni Tintoretto Gesso Lavorazione “A” rilievo a secco

Black U


Cosa c’è di più semplice e salutare del riso? E se anche il riso è prodotto con metodi e tecnologie che rispettano l’ambiente e la salute, allora per raccontarne tutti i pregi nulla è più efficace di un pack semplice, essenziale, in cui il prodotto parla per se stesso. In linea con il nuovo pack, è stato effettuato un intervento di restyling a carico del logo che ne ha reso l’anima più leggera.

Restyling Logotipo

ELEMENTI SEMPLICI

DS 44-6 C

Certificazione Prodotto biologico

Ingrediente principale

MAIS BIO CAKES INFORMAZIONI NUTRIZIONALI Valore energetico

Tabella nutrizionale

Proteine

IDEALI COME ALTERNATIVA AL PANE CON MARMELLATA, MIELE, FORMAGGIO, AFFETTATI, VERDURE E LA TUA FANTASIA

PER PER GALLETTA 100g (6 g ca.) 352kcal/ 1497 kj

21kcal/ 89,8 kj

7,8 g

0,47 g

78,5 g 0,5 g

4,71 g 0,03 g

Grassi totali

0,8 g

0,048 g

Colesterolo

0g

0g

6,5 g

0,4 g

1,5 mg

0,09 mg

Carboidrati di cui zuccheri

Fibre alimentari Sodio

GALLETTE DI MAIS BIO Ingredienti *Mais, Sale.*(Ingredienti bio).

Avvertenze Conservare in luogo fresco e asciutto. Se la confezione venisse lasciata aperta, le gallette ritroveranno la loro naturale fragranza scaldandole quelche minuto in forno.

Best before end:

Manufactured by: Oryza srl Strada per Asigliano, 9 - 13032 Asigliano Vercellese (VC) - Italia. *Organic Product CONTROLLATO E CERTIFICATO DA CCPB - www.ccpb.it - info@ccpb.it ORGANISMO DI CONTROLLO AUTORIZZATO DAL MIPAAF IT BIO CPB OPERATORE CONTROLLATO N.9718

Net weight 100

eti_gall_tonde.indd 1

g

08/07/11 17.09


Perché un marchio non si limiti ad esistere ma sia vivo, bisogna diffonderlo, renderlo visibile, farlo girare. Quello di Oldrati, storico gruppo industriale, trova la sua prima diffusione attraverso la comunicazione ordinaria, la decorazione dei mezzi di trasporto pesanti e un magazine destinato a professionisti del settore e a tutto quell’indotto la cui attività che il gruppo ha contribuito a creare e sostenere nel tempo.

Decorazione automezzi

MAGAZINE & MOTORI

Codice colore per i diversi settori merceologici

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

C3_p05 Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

C4_p06 Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

C5_p07

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

C6_p08

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur?

ACERCI DIGENDIT EXCESTRUM DOLORES TIUNTIAMUSAM IM FACCUPTA VENIM DOLUT PERO QUASPE MAION ET QUAE CORIAE CULPARUM FUGA. Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min.

C6_p09

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur?

C6_p10

QUIA VELLORRO ES A VOLORUM NULLUPT ATECTOTATIST ALIATUSDAE LIQUI UT HITAT.

C6_p11

Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Acerci digendit excestrum dolores tiuntiamusam im faccupta venim dolut pero quaspe maion et quae coriae culparum fuga.

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam / Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT QUE CONSECESTI NAM, QUE VOLUT ENT. / DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT QUE CONSECESTI NAM, QUE VOLUT ENT. Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min.

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min.

Il presidente racconta

NEWS DALL’ INTERNO

Nuove tecnologie di estrusione

NOVITÀ

p05_

NOVITÀ / NEWS

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

conem nos sapiducipit. DIDA 2 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio/ Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui cone

C2_p04

Manuel Oldrati - Amministratore Delegato

titolo editoriale / titolo editoriale

Manuel Oldrati - Amministratore Delegato

C1_p03

NOVITÀ / NEWS

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

DIDA 1 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio Icia situt ma / Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui

OLDRATIGROUP INDICE DEI CONTENUTI / CONTENTS

p04_

A cura di Mario Rossi

Il presidente racconta

EDITORIALE / EDITORIALE

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

EDITORIALE

p03_

NEWS DALL’ INTERNO

Nuove tecnologie di estrusione

NOVITÀ

A cura di Mario Rossi

00_08_’11

EDITORIALE

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

PRIMO PIANO Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui conem nos sapiducipit. DAILY FOCUS Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui conem nos sapiducipit.

AGO

Il presidente racconta

NEWS DALL’ INTERNO

Nuove tecnologie di estrusione

Marchio come elemento grafico


Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min.

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo vellectur? To omnihiti is min.

Il presidente racconta

NEWS DALL’ INTERNO

Nuove tecnologie di estrusione

NOVITÀ

A cura di Mario Rossi

p10_

NOVITÀ / NEWS

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT / DAE VOLOR PREIC TEM SEQUAT Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo

NOVITÀ / NEWS

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

conem nos sapiducipit. DIDA 2 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio/ Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui cone

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT / DAE VOLOR PREIC TEM SEQUAT

p09_

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

DIDA 1 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio Icia situt ma / Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT / DAE VOLOR PREIC TEM SEQUAT

Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo

NOVITÀ / NEWS

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

conem nos sapiducipit. DIDA 2 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio/ Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui cone

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT / DAE VOLOR PREIC TEM SEQUAT Dae volorepreic tem sequat que consecesti nam, que volut ent. Ibusand istrundunt quat maximaiorum ligendit maximol oriaero que ducienem nobitaepudia ese quibus cus est volore eos aspic te dundendic temquam eosa culpa vendant et vendae et volectotat. Ant optaera tusandant vellestrum ligent renim est exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Quia vellorro es a volorum nullupt atectotatist aliatusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui bea pa suntio evendebis as ad que officiis aut venimilis dem liquiat liberumquo tem qui tem audam aut qui undae vendit, occum faceperatem ratus apeles ent aliam ad quas venimoditae. Otatur? Et officatet molorpo rerenectus entiori oribus dolorep raturio. Ceptate corehenimi, ommodi nonsequ iditibusti quo

p08_

NOVITÀ / NEWS

EDITORIALE

p07_

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

DIDA 1 Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio Icia situt ma / Equam dolorendam eiuriatus aut quam ilis ditestio. Icia sit, ut ma ipiciliquis num qui

Il presidente racconta

NEWS DALL’ INTERNO

Nuove tecnologie di estrusione

NOVITÀ

A cura di Mario Rossi

NOVITÀ / NEWS

OLDRATIGROUP OFFICIAL MAGAZINE

EDITORIALE

p06_

DAE VOLOREPREIC TEM SEQUAT ILLO TEMPO VOLOR PREIC TEM SEQUAT EIDEM LOCI VERITAS

Dae volorepreic tem sequat q que volut ent. Ibusand istrund ligendit maximol oriaero que d ese quibus cus est volore eos temquam eosa culpa vendan Ant optaera tusandant vellest exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Q rum nullupt atectotatist aliatus Ipsunt, aruptate sandero qui b as ad que officiis aut venimilis tem qui tem audam aut qui un faceperatem ratus apeles ent ditae. Otatur? Et officatet molo oribus dolorep raturio. Ceptat nonsequ iditibusti quo Evelen Quia vellorro es a volorum nu tusdae liqui ut hitat. Ipsunt, aruptate sandero qui b as ad que officiis aut venimilis tem qui tem audam aut qui un faceperatem ratus apeles ent ditae. Otatur? Et officatet molo oribus dolorep raturio. Ceptat nonsequ iditibusti quo

Dae volorepreic tem sequat q que volut ent. Ibusand istrund ligendit maximol oriaero que d ese quibus cus est volore eos temquam eosa culpa vendan Ant optaera tusandant vellest exceat. Eveleni hillesciis volor ratur? Q rum nullupt atectotatist aliatus Ipsunt, aruptate sandero qui b as ad que officiis aut venimilis tem qui tem audam aut qui un faceperatem ratus apeles ent ditae. Otatur? Et officatet molo oribus dolorep raturio. Ceptat nonsequ iditibusti quo vellect Eveleni hillesciis volor ratur? Q rum nullupt atectotatist aliatus Ipsunt, aruptate sandero qui b as ad que officiis aut venimilis tem qui tem audam aut qui un faceperatem ratus apeles ent ditae. Otatur? Et officatet molo oribus dolorep raturio. Ceptat nonsequ iditibusti quo vellect


BASKERVILLE LINE

e Top Lin

Pagine strappate alla storia dei vini di una terra. Come frammenti strappati alle pagine di un unico volume, le etichette di questa linea avvolgono ogni bottiglia come strisce di pergamena dai bordi frastagliati. Su ognuna, il nome del vino domina, arricchito da informazioni riportate con un generale sapore araldico. La linea dei vini di casa Provenza è una rivisitazione in veste moderna di un classico d’altra epoca, ricco di spunti arcaici che ben si accompagnano alla bottiglia unica.


2003/2005

2006

2009

ADV SPECIALIZZATO

tre bicchieri Il primo segno d’eccellenza. Fabio Contato brinda alla terra del Lugana.

Scriveva il coreografo Irkin Sultanov: «La danza, come la vita, è ricca di fantasia, piena di armonia e ha un linguaggio universale, è un sogno di gioia, che si realizza ogni giorno, imparando passo a passo il difficile mestiere di un danzatore. La danza fa parte della nostra vita.» Da questa aspirazione alla bellezza e alla narrazione armoniosa della gioia prendono vita le campagne dedicate ai bianchi di casa Provenza. La più famosa, e più longeva tra queste, vede protagonisti veri ballerini impegnati in eleganti e raffinate coreografie con il vino. Colori chiari, luci naturali, un’attenzione all’esaltazione dei riflessi organolettici del vino: tutto concorre a restituire una piacevole sensazione di leggerezza, armonia e freschezza.

Presenti al Vinitaly nel padiglione Lombardia stand A5/A6

Agente di Zona per il Lazio: Agenzia Maggini Phone 0039.06.900.801.80 www.agenziamaggini.it L’Azienda Agricola Provenza ha ottenuto con il Fabio Contato Lugana D.O.C. i Tre Bicchieri Vini d’Italia 2009

pp lugana Federazione Vela 03.08.indd 1

provenza 3 bicchieri 312x433.indd 1

19-03-2008 18:11:10

27-03-2009 15:04:19

TOTAL PACK, TOTAL BLACK

ADV SPECIALIZZATO Ben altro approccio si adotta nella presentazione di un classico. Qui domina il colore di rigore: nero pieno, con bagliori d’oro e un bianco adottato per i caratteri informativi necessari all’etichetta. Vestito in frac, questo Brut Lugana di Casa Provenza ben si adatta alle occasioni ufficiali, alle presenze ufficiali, ai momenti in cui è richiesta una presenza da protagonista. L’intervento di packaging sulla bottiglia, già personalizzata e lavorata con rilievi araldici, punta al minimalismo e all’eleganza assoluta. L’etichetta, dalla forma classica, con variazioni dell’araldo in ton sur ton sul fondo nero dell’etichetta, rifilata con doppio bordo in oro a caldo. Lo stesso oro che, con ben più decisione, istoria e impreziosisce le lettere che compongono il nome Ca’ Maìöl. Completa la vestizione di questo maestoso vino la capsula, rigorosamente coordinata in nero. Austero, classico, rigoroso. Un pack che riesce ad essere insieme fiero e, all’occorrenza, decisamente mondano.


ADV

L’étoile Roberto Bolle dichiarò in una storica intervista: «La danza è considerata d’elite. Riuscire a portarla tra la gente non è facile, ma qualcosa sta cambiando. Mi è capitato di ballare in piazza davanti a 50.000 persone, mi aspettavo di tutto. Invece mi hanno guardato in religioso silenzio, un’esperienza bellissima.» La bellezza della danza, la poesia del corpo e l’armonia delle forme e delle linee rivive con intensità ed emozione in questa campagna suggestiva e di forte impatto, che sopravvive e risulta attuale ancora a distanza di anni.


497 C ricetti pieghevoleSCATOLA5colori.indd 1

22/02/11 15.22

ricetti pieghevoleSCATOLA5colori.indd 2

22/02/11 15.23

boxer mare / seaside boxer

Most of the new collection features organic cotton and Galalith buttons. … commitment to nature.

Cotone bio e bottoni in galatite, per produrre gran parte della nuova collezione. ... sensibilita’ verso la natura.

Bio vision.

Attenzione al bio.

l’utilizzo, per il confezionamento dei prodotti di intimo, di cartone riciclato e la riduzione al minimo del polietilene. Per la pigiameria la scelta, da anni, di racchiuderli in un sacchetto di lino...

Underwear is packaged in recycled cardboard and the use of plastic is reduced to a minimum. For years we have marketed pyjamas in a linen bag … … awareness that every action is important!

... consapevole che ogni gesto e’ importante!

ABBIGLIAMENTO MARE / SEASIDE WEAR ATTENZIONE AL BIO / BIO VISION linea classic classic collection

linea DB1 DB1 collection

sartoria sartoria

INTIMO / UNDERWEAR vestaglie uomo in cotone, lino e cashmere / man dressing gown in cotton, flax and cashmere

Texture VESTAGLIE / DRESSING GOWNS 1986 - 2011

pigiami uomo - donna in cotone, lino, lana e cashmere / man and woman pyjamas in cotton, flax, wool and cashmere

FILOSOFIA / PHILOSOPHY

PIGIAMI / PYJAMAS

This is the philosophy that has always been behind my research and my work. In my creations the fabric becomes the body from which elegant, discreet products take shape. Craftsmanship combined with attention to the smallest detail is for me a conscious choice, my answer to every form of standardisation. The Roberto Ricetti collections are created with the finest italian fabrics and offer a wide range of products: pyjamas, dressing gowns and boxer shorts, all conceived, designed and finally stitched for those who love looking after themselves by choosing a product full of meaning, above and beyond fashion.

Questa è la filosofia che da sempre muove la mia ricerca e il mio lavoro. Nei miei modelli il tessuto diventa il corpo da cui prendono forma prodotti sobri e misurati. L’originalità insieme alla cura dei dettagli è per me una scelta precisa, la mia risposta ad ogni forma di omologazione. Le collezioni Roberto Ricetti sono realizzate con i migliori tessuti italiani e declinate in molteplici varietà: pigiami, vestaglie e boxer, pensati, disegnati ed infine cuciti per chi ama prendersi cura di sé scegliendo un prodotto carico di senso, al di sopra delle mode.

Refinement in simplicity and love of quality.

Raffinatezza nella semplicità e amore per la qualità.

SU MISURA Sartoriale come una camicia realizzata su misura. Il pieghevole progettato e stampato per il marchio che Roberto Ricetti ha fatto del proprio nome, stimato e apprezzato in tutto il mondo da una clientela d’élite, è coerente con un’eleganza e una sobrietà di ispirazione aristocratica. Professionalità, arte e competenza racchiusi in uno strumento promozionale sintetico, completo e per ogni occasione di business.


ART BY DAVIDE CHITÒ


UNICO PARTICOLARE

Tra leggenda e realtà. Il marchio Riva è portatore di una storia italiana, un simbolo nel mondo, un eccezionale ed esemplare racconto di come la passione e l’intuizione imprenditoriale possano trasformare il talento di un uomo in un’impresa che ha fatto la storia di una famiglia. Le creazioni Riva portano con sé la poesia di storie italiane, di divi e paparazzi, di èlite e maestà, di amori da copertina e lussi da diporto. Un patrimonio da far rivivere sempre con la stessa passione.


Sogni che trovano casa. La campagna ADV internazionale Riva offre un connubio che incarna e rinnova con nuovo vigore lo spirito che anima il marchio e ne ha fatto leggenda. Così, i profili delle imbarcazioni Riva si stagliano su cieli suggestivi di fronte agli skyline delle città più belle e delle mete più esclusive di questo pianeta. Come a dire che se gli orizzonti sono infiniti e i mari sono tanti, nessuno come Riva può permetterti di visitarli tutti sentendoti sempre al centro del tuo mondo.

ADV


u n i c o

p a r t i c o l a r e


u n i c o

r i va - y a c h t. c o m

p a r t i c o l a r e

92’ Duchessa

a FERRET T IGROU P bran d

ORIZZONTI INFINITI u n i c o

r i va - y a c h t. c o m

r i va - y a c h t. c o m

p a r t i c o l a r e

63’ Vertigo

u n i c o

Venezia, Shangai, Montecarlo, Dubai, Singapore, New York: dovunque sia la tua meta ideale nel mondo, il modo migliore di arrivarci è a bordo di un Riva. Che il tuo stile sia quello di una Duchessa, di un Ego Super o di un’Athena poco importa: un Riva è già ormeggiato in tua attesa in uno dei moli più prestigiosi del pianeta. Sotto cieli apocalittici, si riaccende la storia di un mito senza tempo. Riva fa del mondo un posto nuovo, tutto da esplorare e rivivere con gli occhi sempre nuovi di una leggenda che firma costantemente nuove raffinate pagine della sua epopea. La campagna 2010/11 Riva vede come uniche protagoniste assolute le barche. Ritratte nel loro profilo migliore, dive senza luogo e senza tempo, miti viventi, creazioni uniche. Dietro di loro, skyline suggestivi e sileziosi moli sulle acque di capitali della cultura, del bel mondo, del business internazionale. Il momento della giornata è quello del tramonto, con le acque del mare calme che regalano ai passeggeri una quiete e un riposo assoluto. Il momento migliore per godersi la città, prepararsi per sbarcare e viverla di notte, oppure per ritirarsi in coperta con un liquore e un buon libro, godendosi un momento di piena beatitudine come solo a bordo di un Riva si può fare. Realizzata interamente in postproduzione, la campagna assembla scatti originali delle imbarcazioni rubati nei principali cantieri di Sarnico e La Spezia con panorami firmati da grandi fotografi e suggestivi cieli ritratti con l’occhio esperto del paesaggista. Una campagna di forte impatto, di grande suggestione. Quando l’epica di un mito dello stile internazionale si reinventa come leggenda contemporanea del vivere senza confini.

a Ferretti brand

p a r t i c o l a r e

75’ Venere

a FERRET T IGROU P bran d


u n i c o

r i va - y a c h t. c o m

p a r t i c o l a r e

86’ Domino

a Ferrettigroup brand


CHIC-À-PORTER

Acquamarina très chic. Il colore istituzionale del brand declinato in una serie di accessori e materiali che sono giù un cult. Come la shopper realizzata interamente nel color acquamarina, impreziosita dal manico in raso di seta e con impresso il logo Riva in argento a caldo. Se l’attenzione ai dettagli fa la differenza, i particolari ricercati e i materiali preziosi sono un segno inconfutabile di stile.


Biografia di un mito contemporaneo. Il catalogo Riva è costruito con un impaginato essenziale e rigoroso, che ospita molteplici sezioni. Una storia dell’azienda; le descrizioni delle creazioni e delle loro dotazioni; fotografie tecniche delle barche, riprese da prospettive diverse, in movimento oppure in situazioni di stasi; immagini tratte dagli archivi storici Riva; omaggi al mito; ritratti dei collaboratori; notizie e curiosità sull’azienda, le sue attività e tutto quanto contribuisce a rendere unico il mondo Riva.

CODICE ACQUAMARINA Riva. Unico particolare.

Nel nome un destino.

Un design che fa scuola. Da sempre.

Puro artigianato italiano.

Qualche volta, dietro una grande storia, c’è solo il caso. O forse, tutto era già scritto nel destino. La storia di Riva inizia con un fortunale sulle rive del Lago d’Iseo. È il 1842 e molte imbarcazioni rimangono danneggiate in modo quasi irreparabile. Per fortuna, o per destino, un abile maestro d’ascia si è appena trasferito da Laglio sul lago di Como. Il suo nome è Pietro Riva e a Sarnico riesce a compiere quasi un miracolo. Dalle riparazioni ben presto passa alle costruzioni: barche perfette, come non se ne erano mai viste. Il cantiere prospera e il figlio Ernesto ne assume la direzione affiancando l’innovazione tecnologica alla lavorazione artigianale. Montando i motori a scoppio sulle barche, costruisce grandi battelli per merci e passeggeri. Serafino Riva, terza generazione, sposta la produzione sulla motonautica. Un’intuizione che segna la storia. I motoscafi da corsa Riva negli anni ’20 e ’30 collezionano record e vittorie nazionali e internazionali. Negli anni ’50, con a capo Carlo Riva, il marchio diventa nella nautica da diporto sinonimo di eleganza, di status, di perfezione. I migliori materiali, dettagli curati, esperienza decennale, tecnologia e artigianalità: le barche Riva sono desiderate da reali, aristocratici, attori e campioni dello sport, uomini d’affari e celebrità di ogni tipo. Ancora oggi questi gioielli conservano intatto il fascino di quell’epoca, fatta di paparazzi e occhiali da sole, romantiche fughe sull’acqua e amori da copertina, lusso ed eleganza senza tempo. Nel 2000 Riva entra nel Gruppo Ferretti, tra i leader mondiali nella nautica di lusso. Dalla fusione tra tecnologia nautica e design, prende forma il nuovo stile Riva, inconfondibile e riconoscibile sia nei 33 piedi di Aquariva che nei 115’ di Athena. Oggi come ieri, il nome Riva accende la passione, lasciando dietro sé una scia bianca.

Quando si parla di Riva, oggi come ieri, vengono in mente valori come la maestria artigianale e il design innovativo. Uno stile che rende ogni imbarcazione Riva un esempio di raffinata bellezza, eleganza senza tempo, sintesi di linee essenziali ed elevate prestazioni. Un design che nasce dalla stretta collaborazione tra chi disegna, lavorando nel solco di una tradizione, e chi realizza le imbarcazioni con abilità, esperienza e capacità uniche che si tramandano da generazioni. È nell’Officina Italiana Design, studio-laboratorio legato a Riva da più di 20 anni, che prendono forma e si perfezionano in ogni dettaglio le imbarcazioni Riva. E in cui si scrive la storia del design nautico internazionale. Perseguire sempre e comunque un design classico, rigoroso e pulito, dove la parola d’ordine è togliere, non aggiungere: questa è la filosofia di Officina Italiana Design. L’obiettivo è quello di esprimere l’essenza di uno stile unico, inconfondibile, in cui l’innovazione si incontra e si sviluppa in armonia con una tradizione divenuta ormai leggenda. Consegnando ogni volta al mondo un nuovo capolavoro.

La cura maniacale del dettaglio. Questo, in sintesi, è ciò che rappresenta l’artigianato italiano. E per Riva, che da sempre ha annoverato tra le sue maestranze i migliori artigiani di ogni epoca, la maniacalità è un vanto. Un piacere che i clienti ritrovano a bordo in ogni più piccolo particolare, dalle sellerie alla scelta dei materiali, dalla strumentazione alla lucidatura dei legni, dalle linee d’acqua ai motori. Con lo stesso amore che l’artigiano ha per la sua creatura, Riva ha potuto costruire un marchio che evoca la perfezione assoluta. Chi sceglie Riva non sceglie semplicemente un’imbarcazione ma un mondo, uno stile di vita, dove i valori del marchio coincidono con la storia della famiglia che l’ha creato e che ha contribuito a rendere sempre più forte, generazione dopo generazione. Sintesi di italianità, gusto ed eleganza. Ogni armatore, salendo a bordo del proprio Riva, non può non sentire questa magia. E farla sua ogni volta che prende il largo.

2

3

Riva. Unico particolare.

Memories.

Immagini storiche tratte dall’archivio Riva

10

11

325 M

Rivarama

Apertura area Rivarama

Rivarama

Dettagli in evidenza

42

43


UN RIVA É UN RIVA. SEMPRE.

Ad ispirare la campagna 2012, una fotografia che mostra Carlo Riva e Norberto Ferretti in una situazione allegra e amichevole, un reportage in bianco e nero che svela un rapporto di fiducia, serenità e rispetto reciproco. Riva rappresenta l’unione tra storia e futuro, tra chi ha lanciato un marchio e chi lo ha riportato al posto che si merita. Sono i due uomini che rappresentano Riva e che hanno e continuano a rappresentarla. Con uguale spirito, uguale impegno e uguali risultati. L’immagine lega tra loro ieri e oggi tramite il filo della passione e dell’entusiasmo dei suoi protagonisti. Perché è grazie ai grandi uomini che l’hanno guidata e la sostengono ancora oggi, che un Riva continua ad essere un Riva.


w w w.riva-yacht.com Dealer’s name Address Town Country

115’ Athena

92’ Duchessa

86’ Domino

85’ Opera Super

75’ Venere Super

68’ Ego Super

63’ Virtus

63’ Vertigo

SportRiva 56’

Rivale 52’

Rivarama Super

Un Riva c’est un Riva. Toujours.

Aquariva Super

Norberto Ferretti

Iseo

115’ Athena

92’ Duchessa

86’ Domino

85’ Opera Super

75’ Venere Super

68’ Ego Super

63’ Virtus

63’ Vertigo

SportRiva 56’

Rivale 52’

Rivarama Super

Aquariva Super

Iseo

Carlo Riva Carlo Riva Norberto Ferretti

Un Riva è un Riva. Sempre.

A FERRETTIGROUP brand

A FERRETTIGROUP brand

w w w.riva-yacht.com

Tel. 0039 (035) 123 123 Fax 0039 (035) 321 321 E-mail: info@dealer.com www.dealer.com

325 M

propaganda3.it

propaganda3.it


11 x 11

20 0 0

2003

2001

2004

2002 20 05

2006

2012 2011 • tanding e Free-s Collezion

2011

2009

2008

2010

20 07

La storia di SanGiorgio corre parallela a quella di Propaganda. Dal primo catalogo, datato 2000, ogni anno gli stampati che hanno corredato i prodotti nella loro distribuzione e presentazione al target, hanno conservato il mood familiare e rassicurante che caratterizza il marchio, a cui si è aggiunta ogni volta un pizzico di magia e di ironia.


Golosi di Sangiorgio built-in.

ADV S

liz pecia

z ato


354 M

Per mettersi in evidenza sul punto vendita, ai prodotti SanGiorgio è affiancato uno strumento efficace, in grado di catturare l’attenzione dell’acquirente e convincerlo a un primo colpo d’occhio. L’applicazione al prodotto, in un’efficace e chiara combinazione di immagini e parole, ha il potere infatti di spiegare il plus e le caratteristiche del prodotto.

Pop cartonato fustellato stampato in offset in quadricromia ancorato alla lavabiancheria con magneti

POP X

TUTTI IN VISTA

Adesivo in PVC ultraremovibile stampato in quadricromia

Magnete accoppiato a cartone fustellato GD O


CARTOON CHE PASSIONE

Il posizionamento del segnalatore POP avviene attraverso molti espedienti. In questo caso, il cartonato era magnetizzato, così da trovare facile collocazione sull’elettrodomestico esposto. Visibilità garantita e segnalazione immediata per un prodotto unico nella sua categoria, garantito da un marchio che della continua proposta di soluzioni affidabili e utili ha fatto le sue migliori credenziali.

Un partner davvero eccezionale per SanGiorgio: i protagonisti del film d’animazione ”L’era glaciale 2 - Il disgelo” [USA, 2005]. Sugli elettrodomestici più amati d’Italia prendono vita Sid il bradipo, Diego la tigre con i denti a sciabola, Manni il mammuth e Scrat, lo scoiattolo preistorico disposto a fare follie per la sua ghianda. Ritratti su maxi adesivi, i protagonisti di questa promozione hanno divertito e attirato famiglie di consumatori attestando il successo di una nuova iniziativa di questo marchio. E, come dice Manny, “in un branco ”.

propagandasrl.it

INDICAZIONI MAGNETICHE

& Dal 11 ottobre al 31 dicembre 2006, su tutta la linea freddo Sangiorgio, potrai avere, compreso nel prezzo di acquisto dellʼelettrodomestico, il nuovo esilarante DVD dellʼ Vedi regolamento completo dellapromozione su www.sangiorgio-elettrodomestici.it

disponibile in DVD

Esempio di elettrodomestico

NON TI SCORDAR DI ME... Molte cose cambiano in 50 anni. Nel caso di SanGiorgio, a cambiare sono state moltissime, e sempre in meglio. Questo soprattutto grazie a una vincente accoppiata tra innovazione tecnologica e professionalità, che hanno permesso ai prodotti del marchio di anticipare le richieste della propria clientela e offrire soluzioni in linea con il mercato. SanGiorgio è uno dei pochi marchi che può affermare di essere davvero, fisicamente, da 50 anni nelle case degli italiani. E lo ricorda a chi l’ha scelto o sta valutando un nuovo acquisto tramite un cartonato celebrativo, essenziale ed elegante. Un piccolo messaggio che è un grazie a chi riconosce, in SanGiorgio, un brand differente per stile.

Brandt Italia spa, viale Europa 5/7 25028 Verolanuova (BS) Tel. 030 93671 www.sangiorgio-elettrodomestici.it

ICE AGE THE MELTDOWN TM & © 2006 Twentieth Century Fox Film Corporation. All Rights Reserved. © 2006 Twentieth Century Fox Home Entertainment LLC. All Rights Reserved. TM

TM

R.S.V.P. Anche SanGiorgio partecipa ad un grande evento come il Salone del Mobile di Milano. Ma lo fa da protagonista, con un evento su invito allo spazio fuorisalone di Corso Garibaldi, diventato un appuntamento atteso e ormai tradizionale per chi vive la cucina ogni giorno con la stessa passione e gli stessi brividi.

FRE

IL D

SAR

TEM

RSV

ESI

ETE

GN

DDO PIÙ

NOS

POR

RIG

, FR

ORO

ESC

O

ARY I GRADITESTE LA NUOPPU SIN ESS SHO I OSP OVA TE RE PRE SST P CO ITI ME CNOLO GLA . 02 725 85. RSO RCOL GIA SAN CIA 1FRA NCE GAR EDÌ 21 GIORGIO LE. SCA GER IBAL APR . VAS ONI _FR DI 5 ILE, OP ANC ESC 9 M EN H AG@ ILAN OUSE BPR ESS .IT O DAL TO

P BU

TR

SO

V

MM

ASIN

LE 1

A CA

ZZAT O_T OMM

ASIN

AC@

4 AL

LE 1

BPR

ESS

.IT

9


Lavabiancheria

fatte per facilitarti la vita

8Kg 8Kg 7Kg 6Kg

Lavasciuga

ESCLUSIVA

9Kg

6Kg

Memo Activ’

Grazie alla funzione Memo Activ’, il programma che utilizzi di più viene memorizzato. Basta accendere la lavabiancheria ed automaticamente ti viene proposto il ciclo abituale, con le opzioni e la velocità di centrifuga che normalmente abbini. Niente da programmare o memorizzare, me se decidi di cambiare, con un gesto puoi impostare una nuova selezione.

7Kg

6Kg

5Kg

Slim

8Kg 7Kg 6Kg

6Kg

Lavasciuga

8Kg

Lavasciuga

Lavaggio differito 9Kg

6Kg

Per gestire meglio il tuo tempo, godere di una maggiore libertà e sfruttare adeguatamente le fasce orarie delle tariffe elettriche, le lavabiancheria ti offrono la possibilità di scegliere una partenza programmabile.

Funzione “Riduzione dei tempi” 9Kg

8Kg

6Kg

6Kg

Grazie a questa funzione è possibile ridurre il tempo di lavaggio dal 30 al 50% sul programma Cotone e Sintetici anche a carico completo.

I programmi per vivere con comodità

6Kg

5Kg

Slim

8Kg 7Kg 6Kg

Lavasciuga

7Kg

Lavasciuga

Surfliss 8Kg

Il particolare sistema di Sangiorgio che protegge le fi bre durante tutte le fasi del ciclo di lavaggio facilitando maggiormente la stiratura. Stirare sarà facile e veloce, guadagnando ben il 30% del tempo solitamente impiegato. E puoi esserne certa, Surfliss è il miglior sistema antipiega del mercato.

Programma Stretch / Sport 9Kg

8Kg 8Kg 7Kg 6Kg

Sangiorgio ha creato un programma esclusivo a 30° che attraverso dei profi li di centrifuga specifi ci e delle cadenze di lavaggio più delicate preserva i tuoi capi che contengono fi bre moderne (lycra, microfi bra, ... ) lasciandoli come nuovi. Ideale anche per il lavaggio dei costumi da bagno, collants ed indumenti sportivi.

Programma Piumini 9Kg

8Kg

Un programma a 30° dedicato al lavaggio degli indumenti voluminosi come coperte e piumini. Una soluzione per non avere più la scocciatura di portare in lavanderia, al cambio di stagione, i capi più ingombranti e pesanti.

8

9

linea Elegance

9 8 7 Elegance 9

SGF 119149

SGF 118129

SGF 118128

SGF 113108

SGF 118127

SGF 113107

Elegance 8

linea Elegance La linea Elegance Sangiorgio è caratterizzata da lavabiancheria moderne, dal design distintivo, espressione di stile e scelta tecnologica di ultima generazione. La cura dei dettagli e le ottime prestazioni ne fanno una gamma di alto profilo per chi richiede il meglio del lavaggio.

SGF DAD8

Elegance 7

16

17

Elegance SGF DAD8

ESCLUSIVA

La giusta dose di detersivo

Con il dosatore automatico di detersivo dirai stop agli sprechi d’acqua e di detersivo.

Serbatoio integrato

Il serbatoio integrato è in grado di contenere fino a 3,5 litri di detersivo liquido. Il serbatoio può essere facilmente svuotato e permette di visualizzare in facciata il livello di detersivo.

La lavabiancheria autonoma

Ad ogni ciclo di lavaggio, dovrai solamente scegliere il tuo programma ed indicare il grado di sporco della biancheria introdotta. Una pompa interna mescolerà l’acqua e il detersivo distribuendo la giusta dose nel cestello.

Cicli di lavaggio

A secondo del tipo di detersivo utilizzato nel dosatore, standard, concentrato e super concentrato, ci possono essere diverse quantità di cicli di lavaggio: • 30 cicli di lavaggio con un detersivo standard (circa 120 ml ogni ciclo) • 45 cicli di lavaggio con un detersivo concentrato (circa 75 ml ogni ciclo) • 100 cicli di lavaggio con un detersivo super concentrato (circa 35 ml ogni ciclo) Questi valori dipendono dalla durezza dell’acqua.

DaD calcola e distribuisce automaticamente la giusta dose di detersivo adatto ad ogni ciclo, permettendo un risparmio fino al 50% del detersivo utilizzato in funzione: • alla quantità di biancheria che viene rilevata automaticamente da un sensore; • alla durezza dell’acqua che viene impostata solo la prima volta e memorizzata per i successivi lavaggi; • alla tipologia di detersivo liquido (standard, concentrato o super concentrato) che viene impostata quando viene caricato il serbatoio; • al grado di sporco della biancheria che verrà selezionato ad ogni lavaggio tramite i tasti:

SGF DAD8

da 0 a 1200 dimensioni H 85 x L 59 x P 59 cm capacità lavaggio da 1 a 8 kg classe energetica

ON/OFF

quotidiano

intensivo

20

21

Attenzione al design

Frigoriferi

conservare la giusta umidità

ESCLUSIVA

Combinato Trio

Combinati

Humidity Dispenser

Il nuovo design dei frigoriferi Sangiorgio si pregia di una maniglia orizzontale a tutta larghezza funzionale e dal design accativante.

90

L’Humidity Dispenser è un serbatoio, posizionato all’interno del separatore del cassetto frutta e verdura che permette di regolare l’umidità, evitando la disidratazione che gli alimenti possono subire in un vano No Frost se non correttamente avvolti in fogli di alluminio o carta per alimenti. Questo sistema innovativo garantisce le migliori condizioni di conservazione senza l’utilizzo di nessuna cartuccia o manutenzione particolare. L’indicatore di livello dell’acqua garantisce che ci sia sempre acqua a sufficienza all’interno del serbatoio.

91

combinati

Modello

Caratteristiche

Funzioni principali

Allarmi visivi e sonori

Vano frigorifero

TRIO Terzo cassetto

Vano congelatore

Specifiche tecniche

Dimensioni e peso Codice EAN

140

Estetica N. compressori Volume totale lordo/netto (litri) Volume netto Frigo/Congelatore (litri) Controllo della temperatura Display Regolazione Lingua/Data/Ora Apertura porta Porte reversibili Rotelle di spostamento Piedini regolabili Regolazione indipendente temperatura vano frigo/freezer Funzione Super Cool Funzione ECO Funzione Allarme Bottiglie nel congelatore Funzione bevande fresche Funzione Vacanze Funzione Super Congelazione Porta aperta frigorifero Porta aperta congelatore Sicurezza bambini Innalzamento temperatura congelatore Sonde temperatura Bio Filter Sistema di raffreddamento Sbrinamento Automatico Cella anti-batterica Biocare Illuminazione interna Vano Multifresh Cassetto frutta e verdura Cassetto frutta e verdura con Humidity Dispenser Vassoio cassetto verdura Regolazione umidità cassetto verdura N° Ripiani in Security Glass Contro-porta arredata Portabottiglie scorrevole ed estraibile Balconcini Portauova Sistema di raffreddamento Regolazione temperatura da -14°C a +14°C Volume totale lordo/netto (litri) Sistema di raffreddamento Cassetti Vano multifunzione + vaschette ghiaccio Performances Autonomia in caso di blackout (h) Potere di congelazione (kg/24h) Classe energetica Classe Climatica Livello sonoro Db(A) Potenza totale (W) Alimentazione Consumo elettrico (kWh/24h) Consumo elettrico (kWh/an) Tipo gas refrigerante Dimensioni prodotto HxLxP (mm) Imballo HxLxP (mm) Peso Netto (kg) / Lordo (kg)

SGCNB 450X Inox 1 389 / 357 260 / 97 elettronico MAXI LCD verticale si si

SGCT 340XD Inox 1 340 / 294 187 / 68 elettronico MAXI LCD si orizzontale si si si

SGCN 361XD Inox 1 362 / 322 254 / 68 elettronico LCD orizzontale si si si

SGCN 360BE Nero pianoforte 1 362 / 322 254 / 68 elettronico Digit orizzontale si si si

SGCN 320BE Nero pianoforte 1 327 / 287 219 / 68 elettronico Digit orizzontale si si si

SGCN 320XE Inox 1 327 / 287 219 / 68 elettronico Digit verticale si si si

SGCN 320E Bianco 1 327 / 287 219 / 68 elettronico Digit verticale si si si

SGCN 310X Inox 1 333 / 311 242 / 69 elettronico Meccanico verticale si si si

SGCV 340X Inox 1 342 / 313 240 / 73 meccanico Meccanico integrata si si si

si

si

si

si

si

si

si

-

-

si si si si si si si si si NO Frost si LED si 2

si si si si si si si si si NO Frost si si si -

si si si si si si si si si si NO Frost si si LED si -

si si si si si si si si NO Frost si si si si 1 su rotelle

si si si si si si si si NO Frost si si si si 1 su rotelle

si si si si si si si si NO Frost si si si si 1 su rotelle

si si si si si si si si NO Frost si si si si 1 su rotelle

si si NO Frost si si si 1

Ventilato si si si 2

-

1 su rotelle

1 su rotelle

-

-

-

-

-

-

si si 3 si 3 si No Frost 3 -/2 4* 15 12 A+ N/T 45 175 220-240V - 50Hz 0,961 368 R600A 1875x700x635 1930x765x700 77,6/84,5 3660767920088

si si 3 si si 3 si No Frost si 45 / 40 No Frost 3 1 4* 13 10 A+ SN/T 42 100 220-240V - 50Hz 0,822 300,0 R600A 2012x598x610 2083x625x690 79/85 3660767572560

si si 3 si si 4 si No Frost 3 1 4* 13 12 A+ SN/T 42 88 220-240V - 50Hz 0,790 288,0 R600A 2004x598x610 2083x625x690 74/83 3660767922358

si si 3 si si 4 si No Frost 3 1 4* 13 12 A+ SN/T 42 88 220-240V - 50Hz 0,790 288,0 R600A 2005x598x610 2083x625x690 74/83 3660767572553

si si 3 si si 3 si No Frost 3 1 4* 13 12 A+ SN/T 42 86 220-240V - 50Hz 0,753 275,0 R600A 1855x598x610 1933x625x690 67/76 3660767572539

si si 3 si si 3 si No Frost 3 1 4* 13 12 A+ SN/T 42 86 220-240V - 50Hz 0,753 275,0 R600A 1855x598x610 1933x625x690 67/76 3660767572522

si si 3 si si 3 si No Frost 3 1 4* 13 12 A+ SN/T 42 86 220-240V - 50Hz 0,753 275,0 R600A 1855x598x610 1933x625x690 67/76 3660767572478

si 3 si 4 si No Frost 3 -/1 4* 8 6 A+ SN/T 42 96 220-240V - 50Hz 0,839 306,0 R600A 1860x598x610 1950x620x689 66/73 3660767920163

si 3 si 5 si statico 3 4* 14 8 A+ N/ST 42 102 220-240V - 50Hz 0,92 336,0 R600 1850x598x600 1960x620x685 63/73 3660767572461

-

141


L’elettronica che comunica con te

4


ART BY GIOVANNI MULÈ


VESTITI DA SUPEREROI

L’immagine che Propaganda propone per l’esordio dell’intimo a marchio Moda Vivendi by Scopri è frizzante e dinamica, giovane e inaspettata. Il fattore sorpresa -fulcro della campagna- presente sia nell’immagine sia nel claim di accompagnamento è estremamente ironico e destinato a impattare rimanendo impresso nella memoria. Inoltre, consente una campagna di grande elasticità al cui interno si possono inserire situazioni differenti, contesti integrati e guidati da un tema che, di edizione in edizione, possa mantenere la cornice generale modificandosi per creare delle campagne ricorrenti e legate tra loro.


la moda

vivendi

T-shirt Avenue

che decidi tu

T-shirt Avenue

T-shirt Avenue

T-shirt Avenue

Slip Road

Slip Rio

Chefvivendi

Britishvivendi

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 14

la moda

stile che hai,

Springvivendi

16/07/10 11.59

vivendi

T-shirt Croisette

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 15

che indossi

16/07/10 12.00

che decidi tu

T-shirt Croisette

T-shirt Croisette

T-shirt Croisette + Leggings Ronda

Leggings Ronda

Slip Lalaine

Slip Lalaine

Cocktailvivendi

Fashionvivendi

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 16

la moda

stile che hai,

Everydayvivendi

16/07/10 12.00

vivendi

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 17

che indossi

16/07/10 12.00

che decidi tu

Canotta e T-shirt Freeway + Leggings Ronda

Canotta e T-shirt Freeway

Canotta e T-shirt Freeway

Canotta e T-shirt Freeway

Culotte Rua

Slip Lalaine

Ecovivendi

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 18

Summervivendi

Leggings Ronda

stile che hai,

Opticalvivendi

16/07/10 12.00

Esecutivo catalogo scopri Tracciati.indd 19

che indossi

16/07/10 12.00


ENJOY

ZONE


LASCIARE UN SEGNO INVISIBILE La comunicazione dell’intimo da indossare, anche esposto, non è per tutti. Molti marchi non riescono a possedere la freschezza e la versatilità della comunicazione necessarie a far sì che la proposta si affranchi dal mero settore dell’intimo per diventare poliedrico. In questa campagna, la chiave vincente è stata la veicolazione di ciò che abbiamo sintetizzato come il mood. Questo non è solo l’atmosfera che accompagna il prodotto e individua il target che ne è interessato, ma è soprattutto l’essenza vincente di una comunicazione che mette in luce le ragioni principali di appeal che spingono l’utente finale all’acquisto.


Un pack intrigante e malizioso, che gioca con la femminilità morbida di un marchio pensato per un target che spazia tra la gioventù e la piena espressione del fascino femminile. Un peccato in rosa di cui Propaganda firma l’esordio nel mercato della grande distribuzione con un successo immediato e un gradimento altissimo. Di tutte e di tutti.

Progettazione Logotipo

PACKAGING IN ROSA

219 C


LOCATION DATA ORA MODELLO TRUCCATORE FOTOGRAFO ART DIRECTOR RUNNER POST PRODUZIONE

Studio fotografico MAC 15 Giugno 2011 9.35 Valentina Giuseppe Paladini Michele Rossi Diego Filippini Davide Chitò Francesca Maestrini


STILE DA CONSERVARE

Cyan

Conserviamo tutto. A partire da passione e creatività. Per Sirap Gema è stato progettato uno stand originale e divertente, ispirato proprio al business primario del gruppo. Una soluzione che consente di conservare l’istituzionalità dell’allestimento senza rinunciare all’originalità e quella giusta dose di ironia e inventiva che fanno la differenza in un grande evento fieristico.


BELLI E FRESCH

LOCATION DATA ORA FOTOGRAFO ART DIRECTOR POST PRODUZIONE

Studio fotografico Capra

18 Febbraio 2011

11.20

Rinaldo Capra

Diego Filippini

Giovanni Mulè

La qualità si riconosce al primo sguardo. Con stile e competenza è realizzato un pack specifico per produzioni fresche e artigianali. Con eleganza e professionalità sono realizzati gli scatti fotografici e la comunicazione relativa. Per raccontare a cosa serve qualcosa di utile, di necessario e troppo spesso sottovalutato. Come la giusta confezione.


d 12 metri metri ma 2,5 metri Quando l’energia è alleata della natura. Lo stand Sorgenia dedicato alle energie rinnovabili e ai pannelli fotovoltaici è stato presentato per la prima volta a SolarExpo’ 2009 e ha riscosso immediatamente un grande successo. I visitatori, infatti, si sono trovati immersi in un vero e proprio giardino da cui hanno potuto accedere a un cubo luminoso poliedrico. Nella sua evoluzione, il giardino si integrato all’interno dello stand, simboleggiando la piena fusione tra natura e mission aziendale.

Allestimento stand Sorgenia/Soluxia 2007/2008 Stand “midi”

STAND


NOT CONVENTIONAL

... MALTA BARCELLONA MILANO VERONA MAD AMSTERDAM CATTOLICA ANTALYA GUBBIO ROMA MADRID HAMMAMET A fare da schermo alle convention e ai maggiori eventi aziendali Sorgenia un muro gonfiabile interamente trapuntato a mano che ha viaggiato nelle maggiori capitali europee per raccontare il dinamismo di una realtĂ  energetica nata da un sogno: generare la luce senza intaccare le risorse naturali.


L 10X3

AL LED W

METRI

DONNA DI CAMPIGLIO VALENCIA IBIZA RIO DE JANEIRO VENEZIA PARIGI GARDALAND CAGLIARI...


ON STORY BOARD

Quando vuoi trasformare un gruppo di persone in una squadra, per prima cosa devi farle sognare. Per ogni convention Sorgenia, dedicate a target differenti -dai collaboratori agli agenti, dallo staff manageriale agli investitori finanziari- sono stati elaborati video di supporto ogni volta nuovi, originali, progettati e realizzati sul momento e per le persone che li avrebbero visti. PerchĂŠ, una volta usciti dalla sala, potessero ricordare. E sentirsi parte del sogno.


IBIZA GIUGNO ‘09

PARIGI LUGLIO ‘09

ANTALYA SETTEMBRE ‘11


SPECIAL EVENT

LA TRIENNALE DI MILANO IL PRINCIPE DI SAVOIA

ALE&FRANZ

spettacolo di cabaret

ALLESTIM ENTO

IABILE GONF M U RO

SCALINATA

9X4 MT

Nella storia di un gruppo, ogni tappa è importante. Il compleanno 2008 di Sorgenia è stato festeggiato in una location esclusiva: la Triennale di Milano, allestita per l’occasione in più aree: la sala convention al primo piano, il salone della cena in uno spazio interno e un palco creato appositamente per due ospiti d’eccezione, che hanno allietato il finale di una grande e memorabile giornata.


“A

E RIUNION NZIARI” A IN F TI NALIS


La luce è un bene prezioso, e tutti vogliamo continuare ad averla. Ma a quale prezzo per l’ambiente? Per raccontare il suo sogno di un’energia a impatto zero e a disposizione di tutti, Sorgenia ha commissionato a Propaganda la realizzazione di materiale stampa specifico, che raccontasse a target ben profilati l’opportunità di sposare la mission del gruppo.

Sorgenia Solar: dal sole, energia pulita Sorgenia Solar, costituita nel 2005 con il nome di Soluxia, è la società del Gruppo Sorgenia dedicata allo sviluppo di soluzioni per la produzione di energia da impianti fotovoltaici. Con 13 MW di potenza installata al 2008, è il primo produttore privato di energia fotovoltaica in Italia. Sorgenia Solar svolge la propria attività seguendo quattro principali linee di sviluppo:

• Produzione di moduli fotovoltaici. • Realizzazione di centrali fotovoltaiche per la cessione in rete di energia elettrica. • Fornitura chiavi in mano di impianti fotovoltaici. • Vendita di moduli e materiale complementare per la realizzazione di impianti fotovoltaici. In un mercato frammentato e ad alta valenza tecnologica come quello del fotovoltaico in Italia, Sorgenia Solar si distingue per:

• competenza, riconosciuta a professionisti specializzati e costantemente aggiornati sui nuovi sviluppi delle diverse tecnologie, anche attraverso la progettazione e l’attuazione di impianti propri;

• qualità, obiettivo che guida la scelta delle soluzioni e dei componenti più affidabili, selezionati fra quelli più avanzati disponibili sul mercato, grazie ad accordi diretti con i produttori;

• solidità, grazie all’inserimento nel più importante gruppo privato del mercato italiano dell’energia. Forte della presenza consolidata sul mercato nazionale, Sorgenia Solar ha iniziato a estendere la propria attività anche sui mercati esteri, sempre più attenti nei confronti dello sviluppo delle energie rinnovabili in generale, e di quella fotovoltaica in particolare.

PRINT

Il Gruppo Sorgenia: sensibilità e risultati concreti Sorgenia è il primo operatore privato del mercato dell’energia in Italia, uno dei pochi produttori di elettricità del nostro Paese e fornitore di oltre 500.000 clienti su tutto il territorio nazionale. Per i propri clienti, ha elaborato prodotti e soluzioni integrate, fornendo elettricità, gas e servizi per il miglioramento dell’efficienza energetica. Sensibile ai principi dello sviluppo sostenibile e convinta sostenitrice di una cultura dell’efficienza come fonte energetica immediata e accessibile a tutti, Sorgenia è impegnata a migliorare il proprio rendimento produttivo nel rispetto dell’ambiente, accrescendo la produzione da fonti rinnovabili e privilegiando le soluzioni tecnologiche a maggiore compatibilità ambientale. Sorgenia Solar rappresenta uno dei più importanti impegni del Gruppo Sorgenia nella ricerca di nuove fonti di approvvigionamento e un esempio degli investimenti sostenuti per la diffusione di tecnologie sempre più efficienti per una generazione elettrica amica dell’ambiente.

2

La produzione di moduli fotovoltaici. Un contributo concreto alle rinnovabili in Italia Rinnovabili in Italia: vantaggi economici e ambientali

Sorgenia Solar, l’impegno per il fotovoltaico in Italia L’appartenenza a un gruppo industriale solido e che ha fatto della responsabilità ambientale

Ancora oggi, più dell’80% dell’elettricità prodotta in Italia viene generata ricorrendo a combustibili fossili, fra cui anche il carbone e l’olio combustibile (dati di Terna, la società responsabile della

l’elemento distintivo del proprio ruolo nel mercato italiano dell’energia, ha consentito a

gestione dei flussi di energia elettrica sulla rete ad alta tensione in Italia).

Sorgenia Solar di accrescere rapidamente la propria professionalità, aggregando intorno a sé le migliori competenze nazionali del settore.

Una scelta sempre più insostenibile, se si pensa che il ricorso ai combustibili fossili è la principale causa dell’effetto serra e dell’inquinamento ambientale. Una soluzione ancora più assurda se si considera il

Sorgenia Solar, infatti, è uno dei pochi operatori italiani a produrre direttamente moduli fotovoltaici.

potenziale del nostro Paese per la generazione di energia da fonti rinnovabili, anzitutto solare.

Sorgenia Solar acquisisce celle e moduli fotovoltaici attraverso accordi diretti con i principali produttori internazionali, con il controllo diretto di costi, qualità e prestazioni.

Anche un’analisi esclusivamente economica evidenzia la contraddittorietà di un modello energetico

Produce quindi moduli fotovoltaici certificati secondo le norme di conformità IEC 61215-2

ancora dipendente in larga parte dal petrolio: basti ricordare che dal 1° gennaio 2008 l’Italia

e IEC 61730-2.

accumula ogni giorno un debito di 3,6 milioni di euro per il mancato raggiungimento degli

I moduli fotovoltaici prodotti spaziano in diverse tipologie, classificabili in base a:

obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto, l’accordo internazionale per la riduzione delle emissioni come il Kyoto Club, costituita da imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali impegnate nel

• potenza (da 165 Wp a 230 Wp)* • composizione (silicio monocristallino o policristallino)

raggiungimento degli obiettivi assegnati all’Italia dal Protocollo di Kyoto.

Grazie all’acquisizione di una linea produttiva completamente automatizzata, Sorgenia Solar

di gas serra. Si tratta di calcoli facilmente verificabili, pubblicati da un’organizzazione non profit

D’altra parte, secondo stime dello stesso Ministero dell’Economia, per raggiungere gli obiettivi di

Un particolare della verifica di un pannello fotovoltaico presso la struttura produttiva di Sorgenia Solar

sarà presto in grado di produrre pannelli fotovoltaici per una potenza complessiva pari a 20 MW. *Wp = potenza di picco

generazione da fonti rinnovabili che l’Italia si è data entro il 2020, si potrebbero creare circa 135.000 nuovi posti di lavoro, con investimenti di circa 68.000 milioni di euro. Impianto di tipo semi-integrato su tetto a falda di un’abitazione privata, realizzato da Sorgenia Solar

L’energia del sole, un’energia sempre pulita

Che cos’è e come funziona un pannello fotovoltaico La tecnologia solare fotovoltaica si fonda sulla proprietà di alcuni materiali semiconduttori, come il silicio, di convertire l’energia delle radiazioni solari in corrente elettrica. L’elemento base di un impianto è la cosiddetta cella fotovoltaica, una sorta di sottilissima lamina di silicio (da 0,3 a 0,5 mm), di forma

L’energia del sole è la fonte rinnovabile per eccellenza: inesauribile, sempre disponibile, pulita.

circolare, rettangolare oppure ottagonale.

Un impianto solare per la produzione di energia è una testimonianza di sensibilità ambientale, a

Quando la luce del sole colpisce la cella, si crea una corrente elettrica continua, paragonabile a una debole pila.

maggior ragione in Italia, dove generalmente possiamo contare su un’insolazione ottimale.

Una cella quadrata di 156 mm di lato genera 3,5 Watt di potenza in condizioni standard, vale a dire a una temperatura di 25 °C e con

La produzione di elettricità con una tecnologia solare, infatti, utilizza come fonte primaria la luce del

una potenza di radiazione solare pari a 1.000 W/m².

sole e non genera alcuna forma di emissione inquinante, prima fra tutte l’anidride carbonica. Come dimostrano recenti studi in proposito, inoltre, nel caso di un impianto fotovoltaico, l’energia complessiva generata nel corso del suo funzionamento è di gran lunga superiore a quella investita

CATALOGO

Più celle assemblate e collegate tra loro in serie formano un’unica struttura, il pannello fotovoltaico. Un insieme di pannelli, collegati elettricamente in serie, costituiscono una stringa; più stringhe, collegate a loro volta, generalmente in parallelo, costituiscono un generatore fotovoltaico.

per la sua costruzione.

E GENERAL

Il presidio dell’intero processo di realizzazione di un impianto fotovoltaico è strategico per lo

Schema della struttura di un pannello fotovoltaico

sviluppo di questa tecnologia nel nostro Paese. Solo investendo e affinando direttamente le tecnologie produttive, infatti, è possibile rafforzare il mercato nazionale e innescare economie di Impianto totalmente integrato su una pensilina di parcheggio, realizzato da Sorgenia Solar

scala che rendano sempre più conveniente il ricorso al fotovoltaico.

Cella

Pannello

Stringa

più celle assemblate in una struttura comune

insieme di pannelli collegati in serie

Generatore fotovoltaico

insieme di stringhe collegate in parallelo per ottenere la potenza voluta

5

TRASFORMA ENERGIA PULITA

La realizzazione di impianti fotovoltaici chiavi in mano

LA LUCE DEL SOLE NELLA TUA

L’efficienza energetica nell’edilizia appare oggi la soluzione economicamente più conveniente

Sorgenia Solar propone impianti fotovoltaici completi, composti da:

• generatore fotovoltaico, costituito da più moduli opportunamente dimensionati e collegati

per soddisfare le tre grandi sfide della politica energetica mondiale: aumento della sicurezza energetica, riduzione dei costi e salvaguardia dell’ambiente.

fra loro;

• strutture di supporto, per il corretto orientamento e l’ancoraggio di ogni pannello, in modo

Secondo alcune recenti stime dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), il 40% dei consumi energetici e il 24% delle emissioni di anidride carbonica mondiali sono generati proprio

da minimizzare il carico sugli edifici a da assicurare un’ottimale integrazione architettonica;

• inverter, per la trasformazione della corrente continua generata dai pannelli in corrente alternata

dagli edifici esistenti. Sulla base di queste premesse, anche in Italia sono state approvate diverse misure per promuovere la compatibilità ambientale di stabili ed edifici, e migliorarne l’efficienza energetica. L’installazione di impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia elettrica, in particolare, è una di quelle iniziative per le quali sono a disposizione sostegni incentivanti, che agevolano l’ammortamento delle spese sostenute e rendono l’operazione un vero e proprio investimento in grado di generare importanti rendimenti economici. I già citati Decreti Ministeriali noti come “Conto Energia”, oltre a favorire la realizzazione di centrali fotovoltaiche di grandi dimensioni, stabiliscono corrispettivi per l’elettricità

utilizzabile dai comuni apparecchi elettrici;

Contatore 1: misura l’elettricità prodotta dall’impianto fotovoltaico Contatore 2: misura l’elettricità prodotta dall’impianto fotovoltaico e immessa nella rete eletrica Contatore 3: misura l’elettricità proveniente dalla rete elettrica

• quadri, per il collegamento degli inverter alla rete elettrica, dove eventualmente immettere l’energia prodotta e non consumata;

• contatori, per la misurazione dell’energia prodotta e di quella ceduta alla rete, necessari per il corretto conteggio della remunerazione dovuta al proprietario dell’impianto fotovoltaico. Sorgenia Solar fornisce anche tutto il supporto e le informazioni necessarie per accedere alla formule di incentivazione e remunerazione previste in Italia per l’installazione di sistemi fotovoltaici.

prodotta da impianti di piccola taglia e immessa direttamente nella rete elettrica nazionale. Sorgenia Solar ha sviluppato soluzioni chiavi in mano per i privati e le piccole imprese che Impianto di tipo semi-integrato sul tetto di una cantina vinicola, realizzato da Sorgenia Solar

vogliano produrre l’elettricità necessaria alle attività quotidiane. Grazie a una rete commerciale

Schema di un impianto fotovoltaico collegato alla rete elettrica

appositamente formata, può offrire le proprie soluzioni su tutto il territorio nazionale, con un servizio di consulenza globale.

Impianti fotovoltaici tutto compreso

Energia verso la rete

Energia dalla rete

Data la loro modularità, i sistemi fotovoltaici sono estremamente versatili e possono essere facilmente impiegati su diverse superfici.

Inverter

In base alla loro configurazione elettrica, possono essere classificati in due principali tipologie:

• sistemi connessi alla rete elettrica (grid connected), a loro volta integrabili negli edifici fino a costituire delle vere e proprie centrali fotovoltaiche;

Contatore 1

Rete a bassa tensione

Contatore 2 Contatore 3

Generatore fotovoltaico

• sistemi autonomi (stand alone).

Utilizzo dell’energia elettrica

Una modalità ottimale di impiego, già diffusa in alcuni Paesi europei, è l’integrazione totale dei pannelli fotovoltaici in facciate e tetti degli edifici: questa soluzione permette di produrre energia e insieme garantire l’isolamento termico della costruzione. In alternativa, gli impianti possono essere semi-integrati, ovvero complanari alla superficie della copertura dell’edificio, che non viene però sostituita. Orientativamente, sui tetti a falda, per ogni kW di potenza che si desidera installare è necessario Esempio di impianto fotovoltaico con inseguitori biassiali, realizzato da sorgenia solar con il supporto del business partner locale

destinare 8 mq di superficie, che salgono a 20 in caso di superfici piane, dove occorre prestare attenzione per evitare sovrapposizioni e ombreggiamenti.

Le ragioni per scegliere un impianto fotovoltaico I sistemi fotovoltaici si distinguono per semplicità, affidabilità e facilità di manutenzione. L’installazione di un sistema fotovoltaico da parte di imprese e privati garantisce anzitutto un risparmio immediato sulle spese energetiche, ottenuto tramite l’autoproduzione elettrica. Grazie agli incentivi disponibili e alla possibile remunerazione dell’energia in eccesso prodotta in determinati periodi dell’anno, inoltre, l’installazione di pannelli fotovoltaici rappresenta un valido investimento, dai ritorni certi e facilmente calcolabili in base a parametri come la località, la superficie esposta e la sua tipologia.

8

9

La realizzazione di centrali fotovoltaiche e la diversificazione della produzione elettrica nazionale Primo produttore da fotovoltaico in Italia Grazie a circa 65 milioni di euro di investimenti, Sorgenia Solar è il maggiore produttore di energia da celle fotovoltaiche in Italia, con 13 impianti per 13 MW di potenza installata e circa 18.000 MWh di produzione annua. Per garantire una produzione elettrica capace di contribuire alla diversificazione del parco produttivo nazionale, come produttore Sorgenia Solar ha infatti scelto di investire in impianti di grande taglia e dalla significativa capacità di generazione. Una visione d’insieme della centrale fotovoltaica di Enna

Per sfruttare al meglio le potenzialità delle installazioni fotovoltaiche industriali, ha scelto di insediare i propri impianti nelle regioni dell’Italia meridionale e insulare. Per minimizzare l’occupazione di suolo utile, inoltre, ha privilegiato siti all’interno di consorzi industriali, nonostante l’investimento richiesto sia maggiore rispetto a quello necessario per l’installazione in terreni agricoli. Le centrali fotovoltaiche di Sorgenia Solar sono tutte allacciate alla rete elettrica nazionale, nella quale immettono l’elettricità prodotta, che viene remunerata e incentivata in base alle specifiche tariffe stabilite dai cosiddetti

Vista frontale della centrale fotovoltaica di Villacidro (CA)

“Conto Energia”, cioè i Decreti pubblicati nel luglio 2005 e nel febbraio 2007 dal Ministero delle Attività Produttive per la promozione e la diffusione di energia fotovoltaica nel nostro Paese. Ogni anno, la produzione dei 13 impianti di Sorgenia Solar consente un risparmio di circa 11.000 tonnellate Tecnici al lavoro nella centrale di Villacidro (CA)

di anidride carbonica, che sarebbero state generate dalla produzione di elettricità in centrali convenzionali.

L’impegno per il futuro Un particolare della centrale fotovoltaica di Gioia Tauro (RC)

L’attuale produzione complessiva è destinata a crescere nei prossimi anni, in forza di nuovi investimenti e nuovi progetti di sviluppo. Sorgenia Solar, infatti, sta proseguendo la propria attività con un piano industriale che prevede la costruzione di nuovi impianti per una potenza complessiva di 50 MW. Per questo ha acquisito siti adatti su terreni non biologicamente produttivi, in modo da installare le proprie centrali con un impatto ambientale minimo, rafforzando ulteriormente il valore del proprio contributo alla costruzione nel nostro Paese di un’autentica capacità di generazione alternativa. Sorgenia Solar utilizza anche nuove soluzioni tecnologiche, ad esempio inseguitori e − grazie ad appositi accordi con First Solar, leader mondiale in questa tecnologia − moduli “a film sottile” al posto dei tradizionali moduli cristallini. Gli inseguitori solari sono particolari dispositivi meccanici, realizzati per orientare costantemente un pannello fotovoltaico nel modo più favorevole rispetto ai raggi solari. I moduli fotovoltaici “a film sottile”, invece, sono moduli realizzati con tecnologie alternative al silicio cristallino e rappresentano un’opportunità interessante per la realizzazione di soluzioni fotovoltaiche a costi inferiori rispetto a quelle con pannelli tradizionali. 6

La vendita di moduli e componenti fotovoltaici Nel settore fotovoltaico, vicino al privato intenzionato ad autoprodurre parte della propria elettricità installando un impianto, si collocano figure preziose e di elevata professionalità: i grossisti e gli installatori. Grossisti, rivenditori di materiale elettrico, installatori di apparecchiature tecnologiche costituiscono una rete di professionisti attenti al cliente finale, per il quale rappresentano l’interlocutore di fiducia per scelte importanti come quelle legate all’approvvigionamento e alla fornitura elettrica della propria abitazione o piccola impresa. Sorgenia Solar considera questi professionisti i destinatari ideali cui proporre le proprie soluzioni, in modo che il singolo installatore possa scegliere il modulo o il componente che ritiene più indicato per la propria area geografica o per uno specifico cliente che ha chiesto il suo intervento. Sorgenia Solar ha articolato un sistema di offerta per grossisti e installatori fotovoltaici, grazie a una rete commerciale interna fortemente specializzata e al supporto di una struttura di agenzie sul territorio integrata con quella di Sorgenia.

143 M

Un dettaglio di moduli fotovoltaici monocristallini Un momento del montaggio di un componente elettrico

L’offerta di Sorgenia Solar, in particolare, comprende:

• Materiali fotovoltaici, il cuore di un apparato fotovoltaico: moduli fotovoltaici, certificati IEC 61215-2 e IEC 61730-2 (requisito indispensabile per accedere agli incentivi previsti dalla normativa per lo sviluppo del fotovoltaico), prodotti presso il nostro stabilimento di Roma.

• Componenti elettrici ed elettronici, tutto quello che serve per collegare un modulo fotovoltaico in modo corretto e sicuro: cavi elettrici, inverter, quadri elettrici.

• Kit di materiali per impianti fotovoltaici, soluzioni di installazione complete, per installatori di fiducia che scelgono di acquistare da Sorgenia Solar tutti i componenti di un impianto fotovoltaico. Tutti i kit sono classificabili secondo:

• • 10

Tipologia dell’area di installazione: terreno, tetto piano o tetto a falda Potenza installabile per singolo kit: da 2,80 a 20 kWp

Uno scorcio della centrale fotovoltaica di Villacidro (CA)

Un particolare della centrale fotovoltaica di Vibo Valentia


LOCATION DATA ORA MODELLO TRUCCATORE STYLIST FOTOGRAFO ART DIRECTOR RUNNER POST PRODUZIONE

I due Roccoli - Polaveno 24 Marzo 2009 18:45 Davide Erba Luisa Rovati May Jan Rinaldo Capra Ogylvy- Milano Enrica Magnolini Diego Filippini


IL BERE CLASSICO

«L’Italia è il paese della classicità. Dalla grande epoca in cui apparve sul suo orizzonte l’alba della civiltà moderna, essa ha prodotto grandiosi caratteri, di classica e ineguagliata perfezione.» F.Engels, economista e filosofo.


EAN 8005415000593

The Production The company is particularly proud of the management and the control of the entire process, in that with time it has became possible to consolidate its image of a high standard quality producer at an international level, traditionally very demanding and selective. For Fratelli Martini Secondo Luigi, in fact, the investments in quality, in the most advanced oenological research and in the plant and production technology innovation, activities that led to prestigious awards and acknowledgements, as well as the highly requested International Quality Certifications, represent a constant commitment and a strategic target for future development.

EAN 8005415044511

Prosecco Brut D.OC.

EAN 8005415032815

All the products offered are the result of the perfect union between ancient wine growing and producing tradition and technological innovation. The choice may range from high quality wines, Piedmontese sparkling wines, dry and sweet, D.O.C. and D.O.C.G., to the D.O.C. typologies that originate from other Italian regions: a large assortment able to satisfy requests coming from any country in the world. The main point of strength of the company is its productive cycle, which goes from the pressing of the grapes coming from their own vineyards, or purchased from over a thousand of carefully selected wine growers all the way to the bottling process and the distribution of the finished product.

EAN 8005415000531

processo è una caratteristica di cui l’azienda va particolarmente fiera, in quanto le ha permesso di consolidare negli anni la sua immagine di produttore di qualità sulle piazze internazionali, tradizionalmente molto esigenti e selettive. Per la Fratelli Martini Secondo Luigi, infatti, gli investimenti nella qualità, nella più avanzata ricerca enologica e nell’innovazione degli impianti e delle tecnologie produttive, attività che le hanno fruttato prestigiosi premi e riconoscimenti, nonché l’ambitissimo International Quality Certification, rappresentano un impegno costante ed un obiettivo strategico per lo sviluppo futuro.

Brachetto Piemonte

EAN 8005415040063

Brachetto d’Acqui

Tutti i prodotti offerti sono il risultato di un matrimonio perfetto tra antica tradizione vitivinicola ed innovazione tecnologica. La scelta può spaziare dai migliori vini e spumanti piemontesi, secchi e dolci, D.O.C. e D.O.C.G., alle tipologie D.O.C. originarie di altre regioni italiane: un ampio assortimento in grado di soddisfare richieste di qualsiasi paese del mondo. Il principale punto di forza aziendale è il ciclo produttivo, che si configura in modo completo dalla pigiatura delle uve provenienti da vigneti propri oppure acquistate da oltre mille viticoltori accuratamente selezionati fino all’imbottigliamento ed alla distribuzione del prodotto finito. La gestione ed il controllo dell’intero

Moscato

La produzione Their two sons Gianni and Piero also determinedly followed this deep-rooted “philosophy”, which is anchored to territory and family values and thanks to them, the Company underwent a great technological and productive development. Even though it never lost the freshness and enthusiasm of the first years. At Fratelli Martini Secondo Luigi, this simple consideration has became a categorical imperative. The company has perfectly learned to conjugate the trinomial product-servicelogistic, in order to fulfil the market demands in an always more brilliant manner.

Langhe Dolcetto D.O.C.

EAN 8005415000586

EAN 8005415002238

EAN 8005415001125

The extraordinary adventure of Fratelli Martini Secondo Luigi started in the year 1947, with two young brothers Secondo and Luigi Martini. An intense love story amid high quality wine and sparkling wine that was born in the Langhe region, a land in which passion finds a geographically favourable environment. They gave the name Saint Orsola to the wines they produced, the name of the saint in the small church that was built on the farmstead in which they were born. The Company grew with time, but when its success went beyond the Langhe region and the Italian boundaries, the deep relationship between Secondo and Luigi Martini, their homeland and the people that live and work in these lands, never disappeared.

Piemonte Barbera D.O.C.

Piemonte Chardonnay D.O.C.

Moscato d’Asti D.O.C.G.

The Land A questa “filosofia” ancorata alle radici del territorio e della famiglia rimarranno saldamente legati anche i figli Gianni e Piero che al loro ingresso si deve il notevole sviluppo tecnologico e produttivo. Il tutto senza perdere la freschezza e l’entusiasmo del primo momento. Se la qualità dei propri vini è importante, altrettanto lo è la qualità del servizio. Alla Fratelli Martini Secondo Luigi questa semplice considerazione è diventata un imperativo categorico. L’azienda da tempo ha imparato a coniugare perfettamente il trinomio prodotto-servizio-logistica per esaudire in modo sempre più brillante le richieste del mercato.

EAN 8005415040049

La straordinaria avventura della Fratelli Martini Secondo Luigi nasce nel 1947 da due giovani fratelli, Secondo e Luigi Martini. Una grande storia d’amore per il vino e lo spumante di qualità che si consuma nelle Langhe, terra dove questo genere di passioni trova un ambiente naturalmente propizio. Ai vini che producono danno il nome di S.Orsola, la santa a cui è dedicata la chiesetta che sorge nella cascina dove sono nati. Negli anni l’azienda cresce, ma anche quando il successo varcherà i confini delle Langhe prima e dell’Italia poi, non verrà mai meno il rapporto intenso che lega Secondo e Luigi Martini alla terra d’origine e alla gente che in questa terra vive e lavora.

Asti D.O.C.G.

Il territorio


Ci sono epoche cruciali in cui i protagonisti che le stanno vivendo sono chiamati ad anticipare con coraggio quello che, in un futuro relativo, sarà patrimonio comune. Per chi fa vino, questi sono gli anni in cui si studia un pack alternativo alla classica bottiglia con tappo in sughero. Ogni scelta è motivata e spiegata al consumatore perché a volte innovare significa avere il coraggio di iniziare una nuova tradizione.

DA VITE A... VITE! Deplian

langhe D.O.C. In vigneti situati in terreni collinari soleggiati, in una vasta zona della provincia di Cuneo comprendente il territorio amministrativo di ben 94 comuni, si producono diversi tipi di vino riuniti sotto l’unica denominazione di origine controllata “Langhe”. Tale denominazione senza altra specificazione aggiuntiva è riservata ai vini: bianco e rosso.

Leabe StevinClass La filosofia del tappo Stelvin è una scelta vincente per il prossimo futuro del vino e della sua distribuzione. Poiché alcuni mercati, primo tra tutti quello italiano, faticano ancora ad assimilarne i pregi, è bene proporlo evidenziandone alcuni high-lights in grado di cambiare la percezione di questa proposta di pack nel pubblico del consumo. Plus contemporaneo e oggi al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica è il fattore ecologico, particolarmente valido quando si tratta di veicolare vari aspetti positivi di un prodotto. Così, l’abbandono del sughero in favore di un’alternativa che non sprechi una risorsa naturale sempre più rara e sempre più preziosa può diventare un punto di forza su cui imperniare l’intero sistema di comunicazione.

Un altro fattore fondamentale è quello della risoluzione definitiva di un problema cruciale per un consumatore di vino: il sapore di tappo. L’impiego di tappi Stelvin, per loro stessa struttura, garantiscono la perfetta conservazione dell’aroma del vino. Entrambi questi fattori sono presentati su una bandierina di illustrazione del nuovo pack Sant’Orsola, con un piccolo e ironico appunto che racconta il viaggio del vino dalla vite al tappo a vite.

stelvinclass

da vite a... vite! Chi ama il vino, non ama le brutte sorprese. Per questo Casa S.Orsola propone i tappi Stelvin: una scelta intelligente per rispettare il consumatore e l’ambiente. Il tappo che vedi, infatti, non è prodotto utilizzando il sughero (ormai sempre più raro), ti permette di stappare facilmente la bottiglia per gustarla in tranquillità e anche di richiuderla. Il tappo Stelvin protegge il vino senza mai interferire con il suo gusto.

s t e l v i n c l a s s

New Media QR Code Anche il vino prende il passo della tecnologia e finisce sul web. Per accedere velocemente a tutte le informazioni sulla particolarità del tappo stelvin, per conoscere le caratteristiche dei vini Sant’Orsola proposti in questa nuova veste e confezionamento, per capire quali sono i vantaggi di questa scelta, ecco una via veloce e preferenziale per l’accesso immediato e la consultazione dei contenuti d’interesse sulla rete. Pagine dedicate, realizzate in linguaggio HTML (l’unico letto senza difficoltà da tutti i dispositivi elettronici portatili di ultima generazione) sono accessibili velocemente tramite un QR code, ossia un è un codice a barre bidimensionale (o codice 2D) a matrice, composto da moduli neri disposti all’interno di uno schema di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate ad essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone. QR sta per quick response, ossia per risposta veloce ed è, in effetti, il maggior pregio di questa tecnologia. Tramite il QR code, con il supporto di un software scaricabile gratuitamente, gli utenti (e potenziali acquirenti) che lo desiderano possono saperne subito di più, accedendo alle schede dei prodotti e, da lì, direttamente al mondo Sant’Orsola.

IMBOTTIGLIATO DA:

F.LLI MARTINI SECONDO LUIGI S.p.A. COSSANO BELBO - ITALIA IMBOTTIGLIATO DA:

F.LLI MARTINI SECONDO LUIGI S.p.A. COSSANO BELBO - ITALIA

NON DISPERDERE IL VETRO NELL’AMBIENTE

NON DISPERDERE IL VETRO NELL’AMBIENTE LEGGI IL QRCODE E SCOPRI IL MONDO DELLO STELVIN SANT’OROSOLA

Per visualizzare il contenuto del QR Code scarica gratuitamente il software: www.i-nigma.mobi sul tuo smartphone, inquadra e scatta una foto al QR Code.

LEGGI IL QRCODE E SCOPRI IL MONDO DELLO STELVIN SANT’OROSOLA

Per visualizzare il contenuto del QR Code scarica gratuitamente il software: www.i-nigma.mobi sul tuo smartphone, inquadra e scatta una foto al QR Code.

rs t deale


Lavorazione lucidatura su “bianco” Lavorazione lucidatura su “bianco”

80 mm

langhebianco DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA

80 mm

Testo,Testo, fondo fondo e immagine in quadricromia e immagini in quadricromia

Carta naturale grezza, bianca

Carta naturale grezza, bianca, leggermente goffrata, non patinata leggeremnte goffrata, non patinata

Lavorazione stampa Braille

Lavorazione stampa Braillele a rillievo StelvinClass

langhe D.O.C. In vigneti situati in terreni collinari soleggiati, in una vasta zona della provincia di Cuneo comprendente il territorio amministrativo di ben 94 comuni, si producono diversi tipi di vino riuniti sotto l’unica denominazione di origine controllata “Langhe”. Tale denominazione senza altra specificazione aggiuntiva è riservata ai vini: bianco e rosso.

Fedrigorni


DA COLLEZIONARE

Ogni prodotto racchiude in sé l’anima di chi l’ha pensato, progettato, realizzato, accompagnato nella sua contina evoluzione. Occorre sensibilità ed empatia per raccontare il lato umano di un’azienda. Se poi quell’azienda è Casa Sant’Orsola, allora occorrono insieme cuore e memoria per ripercorrere con un occhio che sappia emozionare i profili di un territorio che ha molto da dire oltre che da dare.


Ogni vite, una vita. Cosa rende speciale e unico un vino? Domanda all’apparenza semplice, nella sostanza complessa e articolata poiché il vino si lega indissolubilmente alla terra che lo genera, al vitigno che lo precede, all’essenza del grappolo che lo racchiude. Per raccontare la storia di una cantina che nasce per tener viva una tradizione, Propaganda sceglie una narrazione improntata sull’unicità e sulla suggestione del legame con l’origine di tutto: il tralcio di vite.

Progettazione Logotipo

La nostra famiglia ha imparato dagli avi

LINEA TRALCI

Il vino è vivo: nasce, cresce, si evolve e può sviluppare tutte le sue potenzialità e sfumature di gusto, corpo e profumo.

B ro ch u

re Albarola

Du Riva

Di fatto

Prima annata di produzione: 1999 Uva: Barbera del Monferrato Comune di Lerma e Castelletto d’Orba Esposizione: Prevalente Sud-Ovest Altimetria: 300-320 metri slm Tipologia del terreno: Argilloso-calcareo Sistema di allevamento: Guyot, 4500 piante per ettaro Età media delle viti in produzione: 30 anni Resa di uva per ettaro: 80 quintali Epoca della vendemmia: metà ottobre raccolta manuale in cassette Fermentazione: in acciaio inox a temperatura controllata 25°C Durata di fermentazione e macerazione: tre settimane Fermentazione malolattica: svolta Modalità e durata dell’affinamento: dodici mesi in Vasca e sei mesi in bottiglia;10% del vino viene affinato per 12 mesi in barriques e poi assemblato Gradazione alcolica: 13%vol

Prima annata di produzione: 1999 Uva: Dolcetto d’Ovada Esposizione: Prevalente Sud-Est Altimetria: 250-300 metri slm Tipologia del terreno: Argillo-calcareo Sistema di allevamento: Guyot, 5000 piante per ettaro Età media delle viti in produzione: 50 anni Resa di uva per ettaro: 50 quintali Epoca della vendemmia: prima decade di ottobre

Prima annata di produzione: 1999 Uva: Cabernet Sauvignon; Barbera; Dolcetto Esposizione: prevalente Sud-Est Altimetria: 250-300 metri slm Tipologia del terreno: Argilloso -calcareo Sistema di allevamento: Guyot, 5000 piante per ettaro Età media delle viti in produzione: 40 anni Resa di uva per ettaro: 60 quintali Epoca della vendemmia: seconda decade di ottobre

raccolta manuale con selezione dell’uva in vigna Fermentazione: in acciaio inox per 15 giorni fine fermentazione in barriques da lt.225 di legno francese Fermentazione malolattica: svolta in barriques Gradazione alcolica: 13.5%vol

raccolta manuale con selezione dell’uva in vigna Fermentazione: in acciaio inox per 15 giorni quindi assemblaggio e fine fermentazione in barriques nuove da lt.225 di legno francese Fermentazione malolattica: svolta in barriques Gradazione alcolica: 13.5%vol

First year of production: 1999 Grapes: Dolcetto di Ovada Exposition: prevalent south-east Altimetry: 250-300 metres ASL Type of soil: Clayey-calcareous Sistem of growth: Guyot, 5000 plants per hectare Medium age of vine in production: 50 yeah Yeld of grapes per hectare: 50 quintals Time of grape harvest:first 10 days of October Grape selection: by hand in the vineyards Fermentation: in stainless steel vats for 15 days and then blend ending fermentation in new barriques of lt.225 of french oak Malolactic fermentation: developed in barriques Alcohol content: 13.5%vol

First year of production: 1999 Grapes: Cabernet, Sauvignon, Barbera, Dolcetto Exposition: prevalent south-east Altimetry: 250-300 metres ASL Type of soil: Clayey-calcareous Sistem of growth: Guyot, 5000 plants per hectare Medium age of vine in production: 60 yeah Yeld of grapes per hectare: 80 quintals Time of grape harvest: second decade in October Grape selection: by hand in the vineyards Fermentation: in stainless steel vats for 15 days and then blend ending fermentation in new barriques of lt.225 of french oak Malolactic fermentation: developed in barriques Alcohol content: 13.5%vol

Barbera del Monferrato D.O.C.

Luigi Tacchino

unA TeRRA RICCA DI RISORSe A LAnD RICh Of ReSOuRCeS

Il Monferrato è da sempre una delle grandi patrie del vino, dove i vigneti vestono come un manto le colline dominando il paesaggio. In questi territori verdeggianti trovano posto le coltivazioni dell’agricola Tacchino, sviluppata su una superficie di 25 ettari, di cui circa la metà vitati. L’esposizione Sud Sud-est, la terra bianca e l’anfiteatro naturale che protegge i vigneti dai venti provenienti da nord uniti alla bassa produzione per ettaro fanno sì che il prodotto sia curato e di qualità eccellente. La raccolta dei tralci ha luogo, in momenti diversi, per tutto settembre e ottobre ed è effettuata a mano, in cassetta e con selezione dell’uva in vigna nel pieno rispetto di una tradizione che vuole un contatto diretto e attento con la terra e il prodotto. Monferrato has always been a great wine country, where the vineyards cover like a cloak , the hills which dominate the countrysideIn these green territories we find the cultivation of the wine agency of Luigi Tacchino, which is developed on a surface of 25 hectares, which, about half are screwed from the form the exposure south, southeast, the white land is natural amphitheater which protects the vineyards from winds which came from the north, together with the low production of hectare, allows the product to be cured and to be of excellent quality. The vine-harvestins of vine-shot begins, in different times, all september and october and is done manually, in boxes and with a selection of grapes in the vineyard with full respect of a tradition which needs a direct contact and care of the land and its product.

PASSATO e fuTuRO. PAST AnD fuTuRe

Alessio e Romina Tacchino

Da oltre tre generazioni la famiglia Tacchino produce vini di riconosciuta qualità. Alessio e Romina rappresentano la nuova generazione, ereditano la passione per queste terre dal nonno fondatore e dal padre e, con il supporto di tecnologie per la produzione e la consulenza di esperti enologi, aggiungono valore a un vino già buono per tradizione. L’Azienda Vinicola Luigi Tacchino nasce a Castelletto d’Orba, nell’Alto Monferrato piemontese, verso la seconda metà del secolo scorso. Tra queste terre prestigiose e ricche di tradizione inizia la produzione del bianco Gavi e dei rossi Dolcetto d’Ovada e Barbera del Monferrato che rimangono ancora oggi le perle più preziose dell’azienda. Insieme a queste, l’amorevole e sapiente lavorazione delle colline dell’Alto Monferrato ha prodotto nel tempo vini altrettanto preziosi che affiancano i prodotti più tradizionali. For more than three generations the Tacchino family has produced wine of a well known quality. Alessio and Romina represent the new generation, inheriting the passion for these lands from their grandfather who was the founder and from their father and , with the support of technology for the production and the advice of expert oenologist, adding value to a wine which is already good traditionally. The wine agency of Luigi Tacchino was born in Castelletto d’Orba , in alto Monferrato in Piemonte, about the second half of the last century. In these lands fascinating and rich of tradition started the production of bianco Gavi and rosso dolcetto d’Ovada and barbera del Monferrato which remain even today the most precious pearls of the agency together with these, loving and knowing work man-ship in the hills of Alto Monferrato , have produced in the years wines, which are also precious, and they accompany the more traditional products.

First year of production: 1999 Grapes: Barbera del Monferrato Comune di Lerna e Castelletto d’Orba Exposition: prevalent south-east Altimetry: 300-320 metres ASL Type of soil: Clayey-calcareous Sistem of growth: Guyot, 4500 plants per hectare Medium age of vine in production: 30 yeah Yeld of grapes per hectare: 80 quintals Time of grape harvest:15th October Grape selection: by hand in boxes Fermentation: in stainless steel vats at controlled temperature 25° Malolactic fermentation: developed Conditions and duration of the perfection:12 months in a tank and 6 months in the bottle10% of the vine is kept in barriques for 12 months and then blended Alcohol content: 13%vol

Dolcetto di Ovada D.O.C.

Monferrato D.O.C. Rosso


contadini a prendersi cura del vino come se fosse un figlio. matura. Solo con una dedizione totale e un’attenzione continua restituire emozioni profonde attraverso le sue numerose

Our family has learnt from our farming ancestors to take care of wine as if it were a child. Wine is alive: it is born, it grows, it develops and it matures only with total care does it continue to develop all its capacity and it gives back deep emotions through its numerous different tastes, body and perfume.


LINEA TERRA etichet

te


DIRECT MAIL

La forza che nasce dall’anima.Il segreto di un prodotto è spesso racchiuso nella sua essenza. Per qualcuno, questo è più vero di altri. Come nel caso di Testudo, marchio storico che dell’abitazione sicura e confortevole ha fatto bandiera per i suoi serramenti perfettamente isolanti e pressoché indistruttibili. La campagna di comunicazione sceglie un occhio da entomologo sul dettaglio dell’anima vera e propria, solida e strutturata del prodotto.


ANIMA IMMORTALE Le parole possono spiegare moltissime cose. Ma spesso sono le immagini a possedere la forza della suggestione, la potenza della sintesi e, in definitiva, l’efficacia comunicativa che occorre per promuovere un prodotto che non deve lasciare dubbi. Su questo principio è impostata la campagna di comunicazione dedicata a Testudo: molte immagini di grande impatto, costruite su close up fotografici di dettaglio che scelgono di sezionare il prodotto dall’interno per mostrarne la struttura normalmente invisibile. E poiché la vera qualità si tocca con mano, in questo invito è inserito una porzione di prodotto che riesca a raccontare i suoi pregi più di ogni parola o immagine.

Invito

io camp

ne


CATALOGO TECNICO

CATALOGO

GENERAL

E

C ATA L O G O G E N E R A L E

C ATA L O G O G E N E R A L E

31-1C

AZIENDA: Design soliDità e sicurezza Qualità garanzia

PRODOTTI: MoDelli colori sisteMi Di sicurezza specifiche tecniche certificazioni

C ATA L O G O G E N E R A L E - M O D E L L I

GUIDE

GUIDE

NORMA BABY

NORMA BABY

utilizzo abituale Da Montare su falsi telai oppure fissare in luce

utilizzo abituale Da Montare su falsi telai oppure fissare in luce

28

28

ROSSI BABY

ROSSI BABY

per sostituzione

per sostituzione

MODELLO BABY

MODELLO BABY REVERSO

DiMensione profilo:10x40MM peso x MQ: Kg. 8,5 aVVolgiMento: interno larghezza MassiMa consigliata: Ml 1,80 sisteMi Di sicurezza: serratura a gettone o systeMblocK

DiMensione profilo:10x40MM peso x MQ: Kg. 8,5 aVVolgiMento: esterno larghezza MassiMa consigliata: Ml 1,80 sisteMi Di sicurezza: serratura a gettone o systeMblocK

ingoMbri su rullo Ø60

ingoMbri su rullo Ø60

h

100

130

160

190

220

250

280

310

340

h

100

130

160

190

220

250

280

310

340

Ø

15

16

18

19

21

22

23

23

24

Ø

16

17

18

20

21

22

23

24

25

C ATA L O G O G E N E R A L E - C O L O R I

una gaMMa infinita Di soluzioni per tutti i tuoi progetti. per l’interno in pVc Delle tapparelle TesTudo abbiaMo scelto il bianco coMe colore base; un colore Discreto, luMinoso eD elegante che ben si integra con ogni tipo

ral 1001

ral 1013

ral 6011

ral 7001 grigio

grigio luce

argento

chaMpagne

oro francia

beige

aVorio

ral 3003

ral 3013

rosso

rosso poMoDoro

ral 7035

ral 8001

ral 5007

ral 6003

ral 6005

blu

VerDe oliVa

VerDe scuro

ral 8003

ral 8014

ral 9010

bronzo

bruno africa

Di interno. per il riVestiMento croMatico Dell’esterno in alluMinio, inVece, il liMite è solo la fantasia. la gaMMa Di colori proposta Da e soluzioni.

e

TesTudo è infatti ricca Di proposte

per le esigenze più originali e particolari, il

nostro team di designer è disponibile ad affiancare il cliente

VerDe chiaro

ocra

nocciola

bruno

bianco

per lo studio e la realizzazione di colori personalizzati. le colorazioni Degli esterni sono realizzate con l’iMpiego Di speciali sMalti a polVeri poliestere terMoinDurente e poliMerizzato in forno . i l tutto con pretrattaMento Di croMatizzazione eD effettuato seconDo le norMatiVe ufficiali.

la

Diffusione Della luce e, DunQue, la luMinosità oMo-

genea all’interno Dell’aMbiente è garantita Dalla fitta foratura, che contribuisce a renDere conforteVole l’utilizzo Dei proDotti

TesTudo

in ogni tipologia Di

aMbiente.

i profili sono Verniciati con il Doppio intento Di rifinire esteticaMente il proDotto e Di garantire una protezione

tabacco

selVa

cenere

copper blacK

Douglas

noce

la tabella colori è puraMente inDicatiVa, per aVere un riscontro reale richieDere la cartella colori. per ottenere un’ottiMa Qualità Di aDerenza Della Verniciatura, i profili in alluMinio testuDo Vengono sottoposti a sgrassaggio, croMatizzazione MeDiante iMMersione in Vasche e successiVaMente posti in essicazione per garantire l’assoluta Mancanza Di uMiDità. il processo Di Verniciatura consiste nell’applicazione Di polVeri poliesteri che, attirate elettrostaticaMente sulla superficie, formano uno strato di colore dallo spessore minimo di 60 µm (60 micron). tutte le polVeri poliesteri utilizzate sono Di priMarie azienDe certificate Qualicoat. la loro Qualità, unita all’accurato pretrattaMento Delle superfici, assicura eccellenti caratteristiche estetiche al proDotto finale, per brillantezza Di colori e Durata Delle finiture nel teMpo.

Duratura contro l’azione DegraDante Degli agenti atMosferici.


All’inizio di tutto c’è un pensiero, un’intuizione. Da questo nasce il progetto vero e proprio. Per rappresentare un prodotto che suscita un elevato impatto emozionale, Propaganda confeziona una campagna fondata sulla suggestione. Quel tipo di suggestione che ì nasce da una profonda empatìa e dal riconoscimento di un valore estetico oltre il tempo.

L’ARTE DEI SEGRETI

DV GNA A CAMPA

esci dagli schemi

50 anni di cucine Toncelli danno vita ad un nuovo concetto di lusso. una cucina esclusiva difficile da raccontare, emozionante da scoprire. Intarsi prospettici matematici realizzati dagli artigiani di Anghiari. Ante in cuoio cucito a mano dai mastri sellai toscani. Isola di lavoro nell’esclusiva mousse di cemento. Finiture pregiate in legno solcato. L’eccellenza degli elettrodomestici

.

La cura sartoriale, la passione per i dettagli e la vocazione all’eleganza.

14/19 aprile 2010 Pad. 13 - Stand C09/D10

INTERNI_03/10.indd 1-2

nessuno come te, nessuno come noi www.toncelli.it

08/02/10 16.11

50 anni di cucine Toncelli danno vita ad un nuovo concetto di lusso. una cucina esclusiva difficile da raccontare, emozionante da scoprire. Intarsi prospettici matematici realizzati dagli artigiani di Anghiari. Ante in cuoio cucito a mano dai mastri sellai toscani. Isola di lavoro nell’esclusiva mousse di cemento. Finiture pregiate in legno solcato. L’eccellenza degli elettrodomestici

.

La cura sartoriale, la passione per i dettagli e la vocazione all’eleganza.

0-2011

DV 201

GNA A CAMPA

TONCELLI SEGRETI INTERNI ON BOARD.indd 1-2

29/07/10 16.18

010

2009 -2


7

8

La storia di un marchio raccontata in un ventaglio di essenze di legni pregiati Catalogo grande esec .indd 7

01/04/10 20.20

Catalogo grande esec .indd 8

01/04/10 20.20

Noi offriamo un’esperienza unica che dev’essere vissuta da persone curiose che vogliono goderne ogni attimo.

We offer a unique experience worth living for those who are eager to enjoy every single moment of it.

Nous vous offrons une expérience unique, qui doit être vécue par des personnes curieuses et qui veulent en profiter à chaque instant.

Wir bieten eine einzigartige Erfahrung, die von neugierigen Personen, die diese in vollen Zügen genießen wollen, gelebt werden muss.

LIBRO

28

29

Catalogo grande esec .indd 28

01/04/10 20.21

Catalogo grande esec .indd 29

01/04/10 20.21

Particolare della maniglia in legno del forno.

Detail of the wooden handle of the oven. Détail de la poignée en bois du four. Detail des Ofentürgriffs in Holz.

64

65

Catalogo grande esec .indd 64

01/04/10 20.25

Catalogo grande esec .indd 65

88

01/04/10 20.25

89

Catalogo grande esec .indd 88

01/04/10 20.28

102

Catalogo grande esec .indd 89

01/04/10 20.28

103

Coperchi con funzione di piccoli piani di preparazione che nascondono uno strategico vano porta accessori. Quando avere molto non significa occupare troppo spazio.

Lids used as little work-tops, hiding a compartment for accessories. When having a lot does not mean taking up too much space.

Des couvercles ayant la fonction de petits plans pour la préparation et qui cachent une ouverture stratégique pour les accessoires. Quand avoir beaucoup ne signifie pas occuper trop d’espace.

Deckel mit der Funktion kleiner Schneideflächen, die ein strategisches Fach für Accessoires verstecken. Wenn viel haben nicht bedeutet, zuviel Platz zu brauchen.

PROGETTO

50


ESCI DAGLI SCHEMI A 50 anni dalla sua fondazione, il marchio Toncelli ha realizzato -e promosso- un progetto ambizioso e fuori da ogni schema. L’attrattiva maggiore delle creazioni realizzate per questo evento è rappresentata dalla presenza di mobili con “segreti” ossia con meccanismi celati che, una volta scoperti, rivelano scomparti nascosti, ripiani, cassetti o altre tipologie di contenitori. La campagna di comunicazione destinata a promuovere e l’esclusività il valore del prodotto al mercato italiano è stata densa di aspettative, suggestiva e volutamente misteriosa.


LEGNO CEMENTO E PASSIONE Uno stand realizzato con i materiali che compongono le cucine di Toncelli Progetto50: legno, cemento e cuoio. Tutti lavorati con tecniche recuperate dalla storia e dall’arte del mestiere. Ad esempio, per mantenere intatta la natura del legno e alla ricerca di lavorazioni che restituiscano il gusto di abitare gli spazi, è utilizzato il legno solcato, più comunemente detto segato. Una lavorazione che conserva sul legno la superficie grezza, sensibile al tatto, del

taglio a vivo. Trattato e rifinito per conservare un aspetto ruvido e dare movimento alle linee essenziali del design d’ambiente, il legno solcato segna il punto di congiunzione perfetta tra artigianalità della lavorazione e perizia della rifinitura. Anche il cuoio è presente, con ante impunturate, maniglie rilegate, rifiniture agucchiate: ogni minimo particolare è curato dall’arte e dal mestiere del mastro sellaio. E tutto questo trova posto in una cornice curata e realizzata ad arte da Propaganda, con un progetto che ha già fatto scuola.


EMOZIONE TOSCANA Quello che i mercati di tutto il mondo chiamano italian style è una realtà complessa: uno stile di vita dominato dal buon gusto. Rivolgersi al mercato estero è spesso una scelta quasi obbligata, dato l’interesse evidente e l’alta richiesta. Ai mercati esteri viene raccontata con questa immagine sintetica tutta l’essenza dell’anima toscana di un’azienda, legata alla sua terra per tecnica, anima e materiali.


preventivo e stampa pannelli in forex

Dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo. L’essenza delle cose ci affascina. La componente materiale degli oggetti che ogni giorno utilizziamo senza badarci può diventare un’esplorazione entusiasmante del nostro mondo con occhi diversi. L’immersione in questo viaggio al centro degli oggetti guida l’articolazione dell’immagine coordinata Unigasket, il cui protagonista è il prodotto. Riscoperto sotto nuove luci.

STAND HANNOVER MESSE 07|03|2011

PER CAPIRE UN TUBO Pannelli fotografici decorativi


TECNICO

fibra poliestere polyester fiber

poliuretano

polimero termoplastico thermoplastic polymer

applicazioni: applications:

Tubi a Parete Sottile in PTFE - TWT

Ø - PRESSIONE A 23°C - PRESSURE AT 23°CRAGGIO - RADIUS

TIPO TYPE

TUbi TerMopLasTiCi Tp7 - Tp8 - TpM1 - TpM2 - TpJK

Ø INTERNO / INSIDE INCH 1/8" 3/16" 1/4" 5/16" 3/8" 1/2" 5/8" 3/4" 1"

TP73,2 TP75 TP76 TP78 TP79,5 TP713 TP716 TP719 TP725

MM 3,5 4,8 6,4 8,0 9,7 13,0 16,0 19,2 25,6

SCOPPIO MIN MIN. BURST

Ø ESTERNO / OUTSIDE DIAM INCH 0,334 0,393 0,464 0,563 0,629 0,799 0,925 1,043 1,279

MM 8,5 10 11,8 14,3 16 20,3 23,5 26,5 32,5

BAR 920 840 800 760 700 560 420 360 280

PSI 13340 12180 11600 11020 10150 8120 6090 5220 4060

ESERCIZIO MAX WORKING MAX BAR 230 210 200 190 175 140 105 90 70

PSI 3340 3045 2900 2755 2535 2030 1520 1305 1015

RAGGIO MIN.CURV MIN. BEND RADIUS MM 30 35 50 55 75 95 125 150 200

PESI / WEIGHTS

INCH 1,18 1,38 1,96 2,16 2,95 3,74 4,92 5,9 7,87

G/M 57 73 90 128 155 219 277 330 403

STRUTTURA Polimero termoplastico, rinforzo in fibra poliestere e ricopertura esterna in poliuretano a richiesta microperforato per passaggio di aria e gas compatibili.

CONSTRUCTION Internal core in thermoplastic polyester, reinforcement in polyester fiber, exterior covering in polyurethane; on request it is also available micro perforated for the passage of air and compatible gases.

TEMPERATURE DI UTILIZZO Da –40°C a +100°C Per aria acqua e fluidi a base acquosa temperatura massima di esercizio +65°C.

UTILIZATION TEMPERATURE From –40°C to +100°C Max. working temperature of air, water and fluids containing water: +65°C.

PRESSIONE DI ESERCIZIO Come prescritto dalle norme SAE rapporto di sicurezza 1: 4

WORKING PRESSURE As prescribed by SAE standards safety ratio 1: 4

SPECIFICHE Tubazioni equivalenti alle norme SAE J517 sez. SAE 100 R7 EN 855, ISO 3949.

SPECIFICATIONS Hoses are in compliance with standards SAE J517 sec. SAE 100 R7 EN 855, ISO 3949

Tp8 poliuretano polyurethane

TerMoPLAsTIC TUbes TP7 - TP8 - TPM1 - TPM2 - TPJK

fibra aramidica aramid fiber

polimero termoplastico thermoplastic polymer

applicazioni: applications:

Ø - PRESSIONE A 23°C - PRESSURE AT 23°CRAGGIO - RADIUS

Le tubazioni della serie R7 sono state create per uso oleodinamico a media pressione e per la conduzione a media pressione di Polioli, Solventi e Vernici.

R7 series hoses have been created for oleodynamic use at medium pressure and for the medium conduction of polyols, solvents and paints.

Le tubazioni della serie R8 sono state create per uso oleodinamico ad alta pressione e per la conduzione ad alta pressione di Polioli, Solventi e Vernici.

R8 series hoses have been created for oleodynamic use at high pressure and for the high pressure conduction of polyols, solvents and paints.

Le tubazioni della serie TPM1e TPM2 sono state create per uso oleodinamico ad alta pressione.

TPM1and TPM2 have been created for oleodynamic use at high pressure.

Le tubazioni della serie TPJK sono state per uso oleodinamico ad altissima pressione.

TPJK series hoses have been created for oleodynamic use at very high pressure.

TIPO TYPE

Ø INTERNO / INSIDE INCH 1/8" 3/16" 1/4" 5/16" 3/8" 1/2" 5/8" 3/4" 1"

TP83,2 TP85 TP86 TP88 TP89,5 TP813 TP816 TP819 TP825

MM 3,5 4,8 6,4 8,0 9,7 13,0 16,0 19,2 25,6

SCOPPIO MIN MIN. BURST

Ø ESTERNO / OUTSIDE DIAM INCH 0,279 0,393 0,464 0,563 0,629 0,799 0,964 1,043 1,336

MM 7,1 10 11,8 14,3 16 20,3 23,5 26,5 32,5

BAR 1400 1400 1400 1300 1120 980 780 660 580

PSI 20300 20300 20300 18850 16240 14210 11300 9570 8410

STRUTTURA Polimero termoplastico, rinforzo in fibra aramidica e ricopertura esterna in poliuretano a richiesta microperforato per passaggio di aria e gas compatibili.

ESERCIZIO MAX WORKING MAX BAR 350 350 350 325 280 245 195 165 145

PSI 5075 5075 5075 4710 4060 3550 2830 2390 2100

RAGGIO MIN.CURV MIN. BEND RADIUS MM 30 35 50 60 80 95 125 150 200

PESI / WEIGHTS

INCH 1,18 1,38 1,96 2,36 3,15 3,74 4,92 5,9 7,87

G/M 37 72 86 126 149 225 265 352 505

CONSTRUCTION Internal core in thermoplastic polyester, aramidic fiber reinforcement, exterior covering in polyurethane; on request it is also available micro perforated for the passage of air and compatible gases.

32

TEMPERATURE DI UTILIZZO Da –40°C a +100°C Per aria acqua e fluidi a base acquosa temperatura massima di esercizio +65°C.

UTILIZATION TEMPERATURE From –40°C to +100°C Max. working temperature of air, water and fluids containing water: +65°C.

PRESSIONE DI ESERCIZIO Come prescritto dalle norme SAE rapporto di sicurezza 1: 4

WORKING PRESSURE As prescribed by SAE standards safety ratio 1: 4

SPECIFICHE Tubazioni equivalenti alle norme SAE J517 sez. SAE 100 R8 EN 855, ISO 3949

SPECIFICATIONS Hoses are in compliance with standards SAE J517 sec. SAE 100 R8 EN 855, ISO 394

33

TUBI TERMOPLASTICI SERIE TP7 - TERMPOLASTIC HOSES TP7 SERIES

applicazioni: applications:

polimero termoplastico thermoplastic polymer

Tubi a Parete Sottile in PTFE - TWT

TEST METHODS

VALUE

Density

ISO 1183

1,05 g/cm3

Melting point

ISO 11357

175-185 °C

Water absorption to 23°Ce50%RH to 23° C in water

ISO 62

0 8°/ 1,6%

Break elongation

ISO 527

300%

Flexural Module

150 178

350 MPa

Impact test

ISO 179 (Test typel)

4 KJ.m-2

Abrasion resistance

ISO 9352

25 mg 63 ShD

Hardness

ISO 868

Vicant point

150 306

Distorsion temperature under to 0,46 MPa 1,85 MPa

130 75

130 °C 45°C

Flammable resistance

ASTM D 635

320 s>100 mm

Resistivity volume (a 20°C under direct energy 500V)

Tubi in RILSAN PA11 Polyamide Rilsan PA11 Tubing

PTFE

pa11

PHYSICAL MECHANICALS PROPERTIES

Tubi Termoplastici - TP7 TP8 TPM1 TPM2 TPJK TPJ Termoplastic Tubes - TP7 TP8 TPM1 TPM2 TPJK TPJ

PTFE

Tp7

TERMOPLASTICI

hoses

140°C

CEI 93

1011 ~im

Superficie di resistività

CEI 93

5.1011 am

Low friction properties (piece tested dry to 1 mm)

IEC 60243-1

23 KV.mm-1

TERMOPLASTICI

CATALOGO

TUbi in riLsan pa11

CARATTERISTICHE TECNICHE

CHARACTERISTICS

Alte proprietà meccaniche, eccellente resistenza alla trazione, alta resistenza agli agenti chimici, resistenza alle alte pressioni, eccezionali proprietà di basso attrito, eccellente stabilità alle alte temperature, lunga durata nel tempo, basso assorbimento di acqua, resistenza agli idrocarburi e oli, resistenza agli alti impatti specialmente in applicazioni congelate.

High mechanical properties, excellent tensile strength, high resistance to the chemical agents, high pressure resistance, outstanding low friction properties, excellent stability at high temperatures, long term durability, low water absorption, resistance to hydrocarbons and oils, high impact resistance especially in freezing applications.

APPLICAZIONI

APPLICATIONS

Il poliammide è particolarmente indicato per applicazioni di tipo pneumatico, robotica, macchine industriali,etc. Molto resistente anche agli oli, grassi, solventi, pitture e combustibili.

Polyamide is particularly indicated for the applications as pneumatic, robotic, tools, industrial machineries, etc. High resistance also to oils, greases, solvents, paints and fuels.

TOLLERANZE Fino a 8mm + 0,1mm - Oltre 8mm +0,2mm

TOLLERANCES up to 8mm + 0,1mm - over 8mm + 0,2mm

SCOPPIO (20°) BURST (68°F)

TUBE 2x4 2,5x4 2,7x4 3x5 4x6 5X8 6x8 7x10 8x10 10x12 12x14 12,5 x15 -20°C 1,87

0°C 1,4

RAGGIO MIN.CURV MIN. BEND RADIUS 15 20 25 30 30 40 40 50 60 85 90 95

ESERCIZIO (20°) SERVICE (68°F)

PRESSIONE PRESSIONE PRESSURES PRESSURES 132 44 106 32 78 26 102 34 84 28 90 30 60 20 87 29 45 15 39 13 31 10 36 12 PRESSURE REDUCTION FACTOR TO THE INCREMENT OF THE TEMPERATURE +23°C +30°C +40°C 1 0,90 0,80

+50°C 0,70

+60°C 0,60

36

37

PoLYAMIde rILsAN PA11 TUbING


Un futuro luminoso. Il tema dell’energia e della luminosità è il simbolo delle molteplici iniziative che animano UBI nonché una decisa affermazione di ottimismo per il futuro. Un tema che ben si presta alla declinazione scenografica e che regala dinamismo pur restando fortemente istituzionale. L’energia del gruppo, che si concretizza attraverso azioni di successo, è resa sceograficamente attraverso elementi luminosi che rappresentano una fiduciosa affermazione di proiezione verso il futuro.

UN PROGETTO LUMINOSO ASSEMBLEA SOCI 2010

Progetto Assemblea Soci 2010

Tav . 9

Progetto Assemblea Soci 2010

Tav . 11

5 Cartellone di Benvenuto

3 Illuminazione corridoio con lampade Globo

1 Decorazione PALCO L’intervento di decorazione del palco prevede un richiamo della grafica senza modifche strutturali sul progetto già in atto. Il palco frontale bianco a contrasto con il blu dello sfondo.

Collegandosi direttamente al tema proposto, vengono utilizzati globi luminosi che hanno il merito di essere particolarmente suggestivi e scenografici. Oltre ai globi, presenti in due diverse grandezze, sono utilizzabili altri elementi di arredo presenti lungo tutto il percorso che rappresenteranno concretamente l’energia che anima UBI.

Assemblea dei Soci 2010 Brescia, 24 Aprile

GLOBI LUMINOSI:

Ø 70 cm

200 cm

Ø 50 cm Ø 30 cm

Progetto Assemblea Soci 2010

Nati dal territorio. MEZZI GLOBI LUMINOSI:

250 cm Ø 50 cm Ø 30 cm

120 cm

L’intervento floreale sarà molto contenuto e allacciato al tema della luce attraverso l’utilizzo di vasi luminosi. Si ipotizza l’utilizzo di sfere di fiori “santini verdi” richiamano la forma delle sfere luminose intervallati da possibili elementi floreali colorati (ranuncoli rossi e arancio). Un intervento minimal e calibrato.

VASO LUMINOSO


Sfer

e lum

inose

Tav . 20

GLOBI LUMINOSI:

Ø 120 cm Ø 70 cm Ø 30 cm

l Edico

i

real e flo Sfer

a


L’OSSO DI FIDO Pensato per i più piccoli, il Clubino UBI coinvolge attivamente tutta la famiglia in un progetto educativo che insegna le tappe fondamentali del risparmio e della gestione autonoma del proprio denaro. Perché risparmiare è un gioco da ragazzi che fa diventare adulti responsabili. Questo prodotto, dal forte appeal, è diventato un veicolo promozionale per le filiali sul territorio nuove o da rilanciare. In ognuna è stato allestito un corner dedicato proprio a questo prodotto, con un divertente cartonato e un piccolo allestimento con una vera ciotola. I piccoli rispamiatori e le loro famiglie, informate con un’operazione door-to-door, sono stati invitati a raggiungere la filiale per dare letteralmente “l’osso a Fido” e ricevere un omaggio. Un pretesto divertente per trasformare i contatti in nuovi clienti.

Stacca l’ Banca osso di Fid o P subito opolare di B e portalo n ell in reg ergam alo il E le so o indic a nuova fili fan ale rprese a non fi tastico pelu ta qui sotto niscon , o qui. che Fido! ..

VIENI IN FILIALE FIDO TI ASPETTA!

...con

Porta l’osso nella nuova filiale Banca Popolare di Bergamo, subito in regalo il fantastico peluche Fido!

FILIAL E Largo DI ROMA V di Vig na Ste IGNA STELL lluti, 2 U 5 • Te TI volantin oRom l 06/3 aVign a.ind 6 d 2

volantinoRomaVigna.indd 1

KIT CLUBINO

Clubin

o, il n dedica uovo librett to ai g o iovani di deposito risparm av kit da iatori artista rai anche l’ esclusi , G IOT Vieni in filia TO Junior C vo le e sc ube! opri sorpre se ti a quante spetta no!

30182

6

23/06/11 17.04

23/06

/11 17 .04

Pannello con supporto

Ciotola personalizzata

1 m2 di erba sintetica

cubo luminoso personalizzato

Pannello in Dibond® + stampa bifacciale

Supporto autoportante in legno


IDEE IN EVOLUZIONE L’immagine studiata e realizzata per questa convention si rifà alla scala evoluzionistica darwiniana ripensata in chiave istituzionale ma soprattutto ironica. Due sono gli elementi protagonisti dell’evoluzione. Il primo è il logo. In una chiave ironica e divertente, questa proposta racconta per immagini la storia del gruppo che, da singoli elementi, si è fuso cartolina evoluzione logo ubi.ai 1 16/03/10 11.00 per poi diventare una realtà poliedrica. Allo stesso modo, il simbolo che lo rappresenta

internazionalmente è nato da singoli elementi combinati tra loro che, nella sua forma più contemporanea, hanno conquistato un’umanità che ben rappresenta la sostanza di UBI: le persone. Spostando l’accento sul logo umanizzato, si immagina che questo, come l’uomo, abbia subito una sorta di evoluzione darwiniana per diventare quello che è oggi. Nella seconda proposta, invece, con un’immagine d’effetto e allo stesso tempo intuitiva si suggerisce l’idea che il gruppo, portatore di valori legati al progresso umano oltre che meramente imprenditoriale, sia l’ultimo e più moderno anello della catena evolutiva.

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

UBI Banca Private Investment Brescia, 26 Marzo

IDEE DI RICICLO Un grande gruppo nato dal territorio non può dimenticare le sue origini e la sua storia. Per questo, UBI ha deciso di riutilizzare i materiali realizzati per la comunicazione e gli eventi creando con ciascuno di essi un’originale e unica UBI-Urban Bag Icon. Attraverso un percorso originale e un lungo lavoro artigianale, un importante pezzo della storia del gruppo diventa

una borsa esclusiva. Dentro c’è già molto: UBI Urban Bag Icon è la nostra idea concreta di futuro. Come si fa? I teli vengono lavati per conferire l’effetto “used” al prodotto e garantrne l’igiene. Dopo essere stati lavati e pettinati (resi piatti) i teloni sono tagliati a mano con un cutter e con l’aiuto di sagome. I singoli pezzi messi insieme vengono cuciti con macchinari speciali. Vengono aggiunti i dettagli di finitura. La Urban Bag Icon è fatta: ogni pezzo è diverso e unico.

1: materiale

3: taglio

2: lavaggio

4: cucitura

Etichetta stampata con il racconto del progetto

Regolazione della cinghia

Etichetta personalizzata in tessuto stampato alta qualità

Finitura del bordo con fettuccia


VIVA L’ITALIA

ASSEMBLEA SOCI 2011

Non ci siamo mai fermati. Esistono momenti in cui le condizioni esterne ci costringono a rallentare. Senza vederli da un punto di vista negativo, queste sono fasi di analisi e di preparazione a nuovi scenari che di certo si apriranno a breve. Il claim qui proposto indica una realtà attenta ad adeguare le proprie dinamiche in maniera intelligente e analitica alle contingenze. Così, in una fase di rallentamento generale del mercato, il gruppo non ha smesso di proseguire il suo cammino di crescita. Che non è solo economica, ma soprattutto una compattazione strategica e un’analisi approfondita degli obiettivi e delle risorse su cui è possibile puntare.


i

nografIc

e Teli sc

llo in

e Pann

gres

so


ENJOY ZONE bocca Sofa

rossa

Uno spazio poliedrico, costantemente in movimento, dove le vite e i mondi si incontrano, reale con virtuale, arte con cultura, festa fino a tardi e relax totale, informazione e divertimento, musica con voglia di stare insieme, sogni e concretezza, energia e metodo. Un luogo d’incontro, voluto da un ospite particolare, messo a disposizione di chiunque condivida la sua filosofia: essere liberi di fare, di progettare, di realizzare sapendo di poter contare su qualcuno che sta dalla tua parte. Trecentocinquantametriquadri in cui si possono trovare: un punto informativo per saperne di più sul mondo UBI; un web access completamente free sponsorizzato ad accesso controllato; uno spazio lounge per socializzare e passare del tempo in compagnia; un’area poliedrica adatta ad ospitare mostre ed esposizioni di varie discipline; uno spazio per laboratori un-conferences; una coffee area con un’ampia gamma di distributori self-servize caldo/freddo; una zona bar; una postazione per dj-set.

L’ispirazione non dà preavvisi. Gabriel Garcia Marquez

art

street

people

chat

fresh

hopeful


E

DECORAZION


ART BY IVAN TELLA


@PROPAGANDA Nicola Micheli Diego Filippini Patrizia Danesi Project Manager Nadia Busato Copywriter Francesca Panada Account Francesca Maestrini Graphic designer Davide Chitò Graphic designer Giovanni Mulè Graphic designer Ivan Tella Graphic designer Filippo Micheli Graphic designer Manuela Mai Accounting Dept.

@ARCHIVI Cantine Avanzi Cantine di Soave Cantine Francesco Minini Chiari Bruno De Dietrich Fagor F.lli Martini Gettyimages iStockphoto La Ciarliana Officina Italiana Design Oldrati Ricetti Riva SanGiorgio Shutterstock Sorgenia Tacchino Toncelli UBI

@Media Ph. Alberto Cocchi Ph. Alessandra Giotto Ph. Jerome Kelagopian Ph. Kovre Ph. Lorenzo Borgianni Ph. Matteo Scarpellini Ph. Mauro Pini Ph. Michele Rossi Ph. Ottavio Tomasini Ph. Rinaldo Capra Ph. Studio Capra V. Albatros V. Estra V. Mario Canci V. Start

@PRINT GLF PRINT HOUSE Settembre 2011 Carta Fedrigoni Ispira Mistero e Symbol Freelife Saten


P03