Page 1

LA GUIDA GRATUITA DEDICATA AL TUO BENESSERE Natale 2012

Implantologia Il primo free-press del benessere - Anno V n째 2 Natale 2012 Registrazione tribunale di Pescara n.24/08 del 7/11/2008

Mini-invasiva computer guidata

Otoplastica

La chirurgia plastica delle orecchie

Pet-Therapy

Quando gli animali aiutano l'uomo

La dieta a casa tua Con gusto e senza rinunce

Testosterone

Non si riduce se si mantiene il peso

All'interno per te tantissimi sconti e buoni regalo!

SHOPPING COUPON

&

Focus on Inserto Speciale Natale ricco di coupon e promozioni!


STUDI MEDICIScopri

Punti Convenzionati

MEDICINA - PSICOLOGIA - RIABILITAZIONE

Prof. Di Rienzo Businco Lino Otorinolaringoiatra - Audiologo Via G. B. De Rossi, 15/A 00161 ROMA Tel. 329.1710685

Dott. Antonio Stamegna Specialista in Endocrinologia e malattie metaboliche Cl. Villa del Rosario, Tel. 06.33010466 Via Tirino, 227, Tel. 388.1085311

Studio Associato Di Alberti Implantologia, Ortodonzia, Protesi Via Colonnetta 22, CHIETI SCALO - Tel. 0871.562938 Corso Vittorio Emanuele 64, ATESSA (CH) Tel. 0872.850187

Skin Center - Centro Laser Dermoestetico Via Napoli 17, PESCARA Tel. 085.36295 Via Monte Velino 68, AVEZZANO Tel. 0863 21253 www. skincenters.it - Cell. 333 9479609

Dott.ssa Dragani Vittoria Esperta in Medicina Estetica Studio: Viale Regina Margherita, PESCARA Tel. 085 4227339

Dott. Donatello Di Mascio Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica Via Fabio Filzi 5, PESCARA Tel. 338 9304564

Prof. Claudio Di Veroli Spec. Nefrologo, Diabetologo, Ipertensione Arteriosa Casa di Cura San Domenico - Piazza Sassari, 5 ROMA Tel. 06 44230851

Dott.ssa Juanita Pilar Coppola Specialista in Psicoterapia Ipnotica PESCARA Centro Tel. 085.2058104 - Cell. 338.7007662

Dott. Guiducci Giuseppe Odontoiatra e protesista dentale Studio: Pescara via Venezia 36 Tel. 085386258 www.studiodentisticoguiducci.it

Carboni Laboratorio Analisi Cliniche Via Regina Elena 120, PESCARA Tel. 085 3741108 www.carbonilab.it

Studio Odontoiatrico Lizzi Dott. Vincenzo Lizzi, Dott. Luigi Romano Studio: Corso Umberto I n.13, PESCARA Tel. 085 4222818 - 085 293171

SMART A.s.d. Wellness Club Via Montanara 35, PESCARA (fronte Globo) Tel. 085 4715085

Dott. Consuelo Polimeno Implantologia, Protesi, Ortodonzia, Estetica Dentale Via Antonio Silvani,118 ROMA www.dentistapolimeno.com Tel. 06 88641450 Cell. 347 7103292

Le SqualOtte - Gli Squaletti AcquaticitĂ pre e post natale Info: 320 3009040 www.lesqualotte.it - www.glisqualetti.it Piscina Comunale Sambuceto - Fisicoidea Montesilvano

Dott. Raffaele Pollara Specialista in Chirurgia Plastica Clinica: "Luigi Pierangeli", PESCARA Cell. 335 6500131 Studio: Corso Umberto 55, PESCARA Tel. 085 7931779

Area Fitness Club Viale Pindaro, 14 - PESCARA Tel 085 4549380 www.areafitnessclub.eu

Quinto Elemento Parioli Medicina e Chirurgia Estetica Via Po, 37 00198 ROMA Tel. 06 8542640 www.quintoelementoparioli.com

Gencenter Body Sculpture Via Gran Sasso, 37 - PESCARA Tel/Fax 085 9430517 www.gencenter.it

Dott. Paolo Rasicci Specialista in Odontostomatologia ed Ortognatodonzia Via N. Sauro, 13 - GIULIANOVA Cell. 338.7007662 Studio: Corso Umberto 55, PESCARA Tel. 085 7931779 Abbonati anche tu a Pocket Salute per ricevere sconti ed agevolazioni riservati solo ai titolari della Card!

Linecenter Via Mazzini 131- angolo viale Regina Margherita PESCARA Tel 085 294370 / 71 Fax 085 294280 www.linecenter.net

tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it


PALESTRE - CENTRI BENESSERE ED ESTETICA - ATTIVITA' COMMERCIALI

Pocket Salute Card

Emporio Primovere Cooperativa per l'Alta QualitĂ Sociale ed Ambientale Via San Donato 1 PESCARA Tel. 085 4311217 www.emporioprimovere.it

Ottica Perfetto Snc Ottica e Contattologia Strada Pandolfi 100, PESCARA (Angolo Via di Sotto) Tel. 085.4156529

X IMAGE Parrucchieri Via Sandro Pertini 19 presso Galleria Wojtyla SAN GIOVANNI TEATINO (CHIETI) Tel/Fax 085 4464066

Rinaldo Spinozzi Ottico e Optometrista P.zza G.B. Vico, 5 CHIETI Tel. 0871 330230 e-mail: otticaspinozzi@alice.it

Diet 4 You! La dieta dove vuoi tu Via Marco Polo 5, PESCARA mobile 329 0562068 www.diet4you.it

Linfa Centro Benessere Contrada Pretaro, Francavilla al Mare (CHIETI) Tel. 085 45005560 www.benesserelinfa.it

Nutriwell Shop Piazza dei Popoli, 10 San Giovanni Teatino (CHIETI) Tel. 085 4463370 Cell. 327 3760376 www.nutriwellshop.it

Ambulatorio Veterinario Dr. Patrizia C. Giancristofaro - Dr. Daniela Di Giovanni Via Adriatica 38/C, FRANCAVILLA AL MARE (CHIETI) Tel. 085 816212 Cell. 333 2984110

Special Food di Squartecchia Giuseppe P. zza S.D'Acquisto 3/4 PESCARA Cell. 392/6232474 specialfood.sg@gmail.it info@specialfood.pescara.it

Antimone Centro Benessere di Alessandra Matteucci Via dei Peligni 156 - Zona Tricalle CHIETI Tel. 0871 334969 e-mail: alessandra.matteucci@libero.it

Emotional Beauty - Vivere in Armonia Via Amendola 120, SAN GIOVANNI TEATINO (CHIETI) Tel. 085 4465806 Cell. 347 2339673 www.emotionalbeauty.it

Roberto Santacroce Articoli per animali - Animali domestici - Acquario Via S. Olivieri 16 CHIETI Tel. 0871 331034 e-mail: g.santacroce66@gmail.com

Abbonati adesso!

Sconti, agevolazioni e omaggi riservati solo ai possessori della Pocket Salute CARD!

scopri tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it


solidarietà in primo piano Fondazione Italiana Cuore e Circolazione – Onlus - Lotta alla morte cardiaca improvvisa nei giovani La Fondazione - che non ha finalità di lucro - persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nei settori della ricerca scientifica di particolare interesse collettivo e della formazione, in favore di soggetti svantaggiati in ragione di condizioni fisiche, psichiche, sociali o familiari, anche attraverso l’opera dei medici e degli specialisti . www.fondazioneitalianacuorecircolazione.it VIDES Pescara Onlus Le attività del centro si rivolgono in modo particolare ai bambini ed ai ragazzi, sia sul territorio con laboratori che nel Terzo Mondo con le adozioni a distanza e nella realizzazione di un piccolo centro a Zanni. Cercasi volontari per laboratori creativi per ragazzi e doposcuola 328 4545605 www.videspescara.org G.A.I.A. Onlus Associazione di chi: ha combattuto il tumore al seno, vuole combatterlo, vuole saperne di più. G.A.I.A. c’è per parlare con te che hai subito un intervento al seno, per condividere dubbi, esperienze ed emozioni, per far acquisire la consapevolezza che dal tumore al seno si può guarire. www.gaia-onlus.it A.T.A.E. - Pescara L'A.T.A.E. nasce a Pescara nel 2012 ad opera di alcuni volontari che dopo la morte del presidente dell' AGdE Gino Apruzzese hanno voluto continuare l'opera da lui intrapresa. L'associazione intende aiutare gli ammalati a superare le varie problematiche che si presentano durante le varie fasi della malattia collaborando con le strutture sanitarie per una migliore assistenza in ospedale. CROHNONLUS - Liberiamoci dal Crohn e dalla Colite Ulcerosa Onlus Ci occupiamo di fornire cura ed assistenza socio-psicologica a quanti soffrono di malattie infiammatorie dell'apparato digerente. Il nostro scopo è quello di raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica. www.crohnonlus.it

editoriale del mese Cari lettori, il Natale è alle porte e, come vi avevamo promesso nello scorso numero, abbiamo pensato per voi, che ci seguite numerosi da oltre cinque anni, un regalo speciale: un inserto ricco di coupon, sconti e buoni omaggio da spendere presso le attività convenzionate. Per gli amanti del web i coupon saranno scaricabili anche attraverso la sezione apposita sul nostro nuovo portale www.pocketsalute.it. Ma le sorprese non finiscono qui perchè la redazione ha pensato di omaggiare 1000 di voi con la Pocket Salute CARD che troverete all'interno di alcune delle riviste in distribuzione. La caccia è aperta! Ricordiamo che ai possessori della Pocket Salute CARD sono riservate offerte e promozioni uniche presso i punti convenzionati, come studi medici ed attività commerciali, la cui lista è in continuo aggiornamento sul sito www.pocketsalutecard.it. E per chi non fosse così fortunato da trovare la Pocket Salute CARD in omaggio, ricordiamo che abbonandosi alla rivista (il modulo lo trovate a pag. 6) si riceverà la CARD gratuitamente, direttamente a casa. Da questo numero, inoltre, Pocket Salute si arricchisce, a grande richiesta, di nuove sezioni come " Medicina facile" (pag. 11) - tanti approfondimenti suddivisi per patologia, "Mamme & Bimbi" (pag. 33) - tutto sulla gravidanza e la puericultura, "Estetica & Salute" (pag. 45) - panoramica sulle novità della medicina estetica e "Dieta e dintorni" (pag. 55) - consigli per una corretta alimentazione. Vi ricordiamo di consultare gli approfondimenti alle varie tematiche trattate sul nostro portale www.pocketsalute.it, rinnovato nella grafica e nei contenuti dove troverete nuove rubriche dedicate alle interviste di Pocket Salute ed alla ricerca medico-scientifica. Non perdete, infine, il prossimo FOCUS ON all'interno del numero invernale sull'importante tema della prevenzione oncologica. Tanti consigli utili su alimentazione e stile di vita, l'elenco delle associazioni di settore e tutte le iniziative gratuite di screening, per prendersi cura del proprio corpo ed affrontare la lotta al cancro con coraggio e determinazione. Buona lettura dalla Redazione di Pocket Salute.

scrivici a: redazione@pocketsalute.it e seguici anche su 4


SHOPPING COUPON & Tante offerte irripetibili, nella tua città, da utilizzare subito o regalare a chi vuoi.

pagg. 29-32

FOCUS ON NATALE: Sconti, buoni regalo e promozioni per i nostri lettori! Rivista gratuita bimestrale Edizione Abruzzo, Marche, Lazio Reg. Tribunale di Pescara n.24/08 del 7/11/2008 reg. ROC n.18668 Direttore Responsabile Dott. Daniele Giangiulli Direttore Editoriale Dott.ssa Serena Zimuel serena.zimuel@pocketsalute.it - infoline: 328 6374817 Direttore Commerciale Dott.ssa Giulia Mincarini giulia.mincarini@pocketsalute.it - infoline: 328 9327888 Editore, Distribuzione e Pubblicità POCKET IDEA s.rl. www.pocketidea.it Stampa PIGNANI PRINTING srl - NEPI (VT) Foto e illustrazioni © 2012 Microsoft Office Online, © 2012 Fotolia, © 2012 Kozzi © 2012 iStockphoto, © Shutterstock Image, © Freeimageworks © Proprietà letteraria riservata. E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini o disegni pubblicati, senza l’autorizzazione scritta della Direzione e dell’Editore. Le opinioni degli autori impegnano la loro responsabilità e non rispecchiano necessariamente quelle della Direzione della rivista. All’interno dei contributi possono essere citati nomi di prodotti, anche farmaceutici, pubblicati nel rispetto delle opinioni degli autori e per completezza d’informazione sui temi trattati.

Pocket Salute, Abruzzo, Marche, Lazio con il patrocinio di:

salute La fibrolisi diacutanea L'ipertensione arteriosa e i reni

19 24

bellezza Laser CO2 frazionato Chirurgia plastica delle orecchie

sesso

Testosterone e peso forma AIDS: non abbassare la guardia

47 54 26 27

benessere

La terapia della celicachia 57 La dieta direttamente a casa tua 59

psicologia Se gli animali aiutano l'uomo Il ciclo vitale della famiglia Implantologia mini-invasiva computer guidata

pagg. 20-21

41 43


innovazione tecnologica

La medicina del futuro: con le APP la salute a portata di mano Raffaele Cestaro CEO Lingo Communications E’ sotto gli occhi di tutti il grande interesse che ruota intorno agli Smartphone nel settore sanitario. In particolare lo sviluppo di sistemi che interagiscono con essi e ne ricavano le informazioni relative ai parametri biologici rilevanti. Così ormai basta acquistare un apparecchio che, opportunamente collegato in modalità plug and play, legge la pressione e, grazie ad una applicazione, evidenzia non solo i parametri relativi alla persona, ma elabora, anche, una statistica mensile che è un monitoring dello stato di salute. I dati, relativi alla tecnologia applicata al settore medicale, confermano che è stato il comparto che meglio ha retto alle sfide imposte dalla crisi. Lo dimostrano i risultati di due colossi del controllo del ritmo cardiaco: Medtronic e St. Jude Medical. Il primo ha registrato per il 2011 un fatturato di 15,8 miliardi di dollari, incrementando dell'8% quello dell'anno precedente; il secondo lo segue con un fatturato di 5,165 miliardi di dollari, il 10% in più del 2010. Le statistiche parlano chiaro: oggi circa il 72% dei medici possiede uno smartphone, e in un paio d'anni questo numero arriverà all'80%; di pari passo è in crescita non solo il download di applicazioni mediche, ma anche il loro numero, tanto che si prevede che il mercato del wireless medicale raggiungerà i 9,6 miliardi di dollari nel 2012. Se si considera il ruolo sempre più determinante che l'imaging ha raggiunto nelle attuali metodiche di diagnostica, si può facilmente capire quale rivoluzione possa rappresentare un uso massiccio ed intensivo degli smartphone in termini di prevenzione e di uso più efficiente delle strutture. Molti test, almeno in prima battuta, potranno essere infatti eseguiti direttamente dai medici nel proprio studio o addirittura al domicilio del paziente, senza ricorrere a laboratori specializzati con i relativi tempi d'attesa per il responso. Ma l'aspetto ancora più rilevante è rappre-

sentato da quanto ciò può essere proficuo per le aree marginali del mondo e per i paesi in via di sviluppo, in cui la medicina potrà finalmente raggiungere anche le zone più isolate e poco dotate di presidii sanitari. E dove lo smartphone non può arrivare dal punto di vista della capacità computazionale, può comunque avere un ruolo determinante nell'inviare a un centro specializzato, non importa quanto distante, i dati relativi a un particolare test raccolti da un accessorio ad esso collegato. Se ipotizziamo di essere nel 2015, immaginiamo un uso sempre più ottimizzato delle strutture sanitarie; la ricerca verso sofisticate metodiche di chirurgia minimamente invasiva, la conseguente riduzione dei tempi di degenza postoperatoria e verso applicazioni di sorveglianza domiciliare delle condizioni dei pazienti, tutto con il fine di ridurre al minimo indispensabile il ricorso alla struttura ospedaliera per i controlli periodici. Quest'ultimo scenario ha trovato nella grande diffusione dei telefoni cellulari di ultima generazione e nel progresso tecnologico che di questo vero e proprio boom è stato allo stesso tempo artefice e prodotto, degli impensabili alleati. Questo è solo l’inizio di una rivoluzione medico-sanitaria che vedrà l’evoluzione della medicina “tradizionale” trasformarsi in medicina del “futuro”, dove medico e paziente potranno interagire attraverso smartphone e monitor Oled e dove analisi e diagnosi seguiranno sempre più la strada dello “sharing”. Lingomed Via Cinthia, Parco San Paolo, is. 25 Napoli - Tel: 081/7663737 sito web: www.lingomed.it e-mail: info@lingomed.it

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

7


la tua farmacia, con qualcosa in PIÙ

PIÙ SERVIZI, SEMPRE A PORTATA DI MANO. SINERGIA ADV.

Quando serve, una Farmacia Farmatua ti è sempre accanto. Con un approccio moderno, una completezza di servizi e un’attenzione alla convenienza che ti piaceranno. Nessuno come Farmatua si prende cura di te.

NUMEROSI SERVIZI AL PASSO CON I TEMPI - Fidelity card - Esame densitometria ossea (moc) - Analisi intolleranze alimentari - Consulenza Nutrizionista - Monitoraggio pressione arteriosa nelle 24 ore (holter pressorio) - Misurazione pressione intraoculare - Analisi nei/check up cutaneo e tricologico (da settembre)

Naviga con il tuo telefonino sul sito farmatua.com

Qui trovi più vantaggi, più consigli, più servizi, più accoglienza. Provincia di Ascoli Piceno Petrosilli (Acquasanta Terme) Pallotta (Ascoli Piceno) Ferretti (Folignano) Travaglini (Maltignano) Valeri (Roccafluvione) Provincia di L’Aquila Sclocchi (Cerchio) Felli (Collelongo) San Francesco (L’Aquila) Gamberale (Luco dei Marsi) Ulacco (Navelli) De Marco (Ortucchio) Capuzza (Pescina) Del Corso (Sulmona) Pellacchy (Tagliacozzo) Provincia di Campobasso Ricci (Larino) Del Borrello (Montenero di Bisaccia) Magnacca (Montenero di Bisaccia)

Cappella (Termoli) Cappella Centrale (Termoli) Provincia di Fermo Marchetti (Rubbianello di Monterubbiano) Provincia di Chieti Porfilio (Archi) Palombaro (Atessa) Nasuti (Bomba) Madonna (Bucchianico) Segatore (Canosa Sannita) D’Aurizio (Casalbordino) Giuliante (Casalincontrada) Palombaro (Chieti) Amoroso (Francavilla al Mare) Berardocco (Francavilla al Mare) Bruno (Francavilla al Mare) Cristini (Guardiagrele) Anna Maria Marciani (Lanciano) Massi (Orsogna) Nenna (Orsogna)

Grilli (Ortona) Ramone (Pietraferrazzana) Di Giacomo (S. Eusanio del Sangro) Di Croce (San Salvo) Grifone (San Salvo) Allegretta (San Salvo Marina) Verna (San Vito Chietino) Amabili (Treglio) D’Alessandro (Vacri) Farina (Villa Santa Maria) Provincia di Isernia Massari (Cerro al Volturno) Provincia di Pescara Bucci (Alanno) Cola (Cepagatti) D’Addario (Città S. Angelo) De Luca Radocchia (Civitaquana) Petronio (Collecorvino) Piergallini (Farindola) Preda (Loreto Aprutino) Toma (Loreto Aprutino)

Modugno (Manoppello) Cantò (Montesilvano) Ferroni (Montesilvano) Valli (Montesilvano) Vestina (Montesilvano) Russo (Montesilvano Colle) Adriatica (Pescara) Alby (Pescara) Alleva (Pescara) Araneo e Rotondo (Pescara) Aterno (Pescara) Blasetti (Pescara) Bonora (Pescara) Cesaris (Pescara) Esposito (Pescara) Martella Raffaella (Pescara) Martella Roberta (Pescara) Massari (Pescara) Mignella (Pescara) Perbellini Berenice (Pescara) Perbellini Giuseppe (Pescara) Pennese (Pescara) Perrucci (Pescara)

Porreca De Cecco (Pescara) Rancitelli (Pescara) Signorini (Pescara) Stoppato (Pescara) Vizioli (Pescara) Zenobii (Pescara) Cipollone (Pianella) S.Teresa (S. Teresa Di Spoltore) Chiacchia (S. Valentino in A.C.) Serafini (Scafa) Cocco (Serramonacesca) Morico (Spoltore) Mignella (Tocco da Casauria) D’Annibale (Turrivalignani) Missoni (Villanova di Cepagatti) Sebastiani (Villa Raspa di Spoltore) Provincia di Teramo Guasti (Castel Castagna) Moretti (Mosciano S.Angelo) Laviano (Silvi Marina) Brunelli (Torano Nuovo) Misantone (Tortoreto)


Prof. Paolo Amerio

Dipartimento di Dermatologia e Venereologia Università "G. D'Annunzio" Chieti-Pescara Clinica: 0871 358032 CUP: 800 324632

Specialista in Dermatologia

Abruzzo

CAMPAGNA per la PREVENZIONE DEL MELANOMA: TUTTI I RISULTATI

Il melanoma rappresenta un problema sanitario molto importante soprattutto nella nostra regione. Le strategie per la riduzione dell’incidenza e della mortalità di questo grave tumore passano per una buona prevenzione primaria e secondaria. La popolazione deve conoscere la problematica melanoma e deve possedere facili strumenti per facilitare l’auto esame stimolando il sospetto di lesioni melanomatose maligne da sottoporre all’attenzione del dermatologo. La collaborazione con le farmacie nel sensibilizzare la popolazione è di fondamentale importanza vista la maggiore frequenza di contatto con gli utenti e la capillare presenza sul territorio.

Sono state identificate 25 persone con lesioni neviche sospette maligne (4,7%) mentre 15 presentavano tumori cutanei non legati al melanoma (epiteliomi) (2,8 %). Grazie ad un particolareggiato questionario sottoposto a tutti coloro che hanno partecipato alla campagna è stato possibile evidenziare come solo il 50% della popolazione si sottoponga regolarmente ad un controllo dei nevi dal dermatologo, nonostante i fattori di rischio per il melanoma (numero di nevi, scottature solari ripetute e fototipo chiaro) siano abbastanza conosciuti. Una percentuale piuttosto bassa delle persone effettua un autoesame della propria pelle regolarmente, mentre, in generale, si conoscono abbastanza bene le caratteristiche che possono far

sospettare una lesione pigmentaria maligna. La sinergia fra Università e Farmatua è stata estremamente efficace nel far conoscere il problema melanoma alla popolazione abruzzese e ha permesso altresì l’individuazione di molte persone a rischio.

La terza edizione di "Viaggio sul camper della salute" dedicata alla prevenzione del melanoma, curata da FARMATUA in collaborazione con l'Universita "G. D'Annunzio" e la Clinica Dermatologica dell'Ospedale SS. Annunziata di Chieti e sponsorizzata da Bionike, ha visto una massiccia partecipazione da parte dei cittadini.

Grazie alla campagna di sensibilizzazione sul melanoma cutaneo è stato possibile effettuare screening su circa 550 persone. A 350 è stato consigliato un approfondimento di valutazione: a circa 210 è stato consigliato un controllo periodico di routine dei nevi (39%), a 100 un esame più approfondito in epiluminescenza (18,5%).

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

LE INIZIATIVE DI FARMATUA

La clinica Dermatologica di Chieti, in collaborazione con FARMATUA, network di farmacie d'Abruzzo, Marche e Molise, ha effettuato una campagna di sensibilizzazione sul melanoma cutaneo.

9


Alcol: sai cosa bevi? più sai, meno rischi!

Sei a rischio per la salute se il consumo giornaliero è superiore a:

zero unità fino a 16 anni 1 unità tra i 18 e i 20 anni 1 unità oltre i 65 anni 2-3 unità per gli uomini

1-2 unità per le donne

se il consumo è zero non corri alcun rischio

1 bicchiere = 1 unità = 12 grammi di alcol Ricorda che anche un consumo minimo di alcol può comportare un rischio per la tua sicurezza e per quella degli altri

SIA

OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESPS

SOCIETÀ ITALIANA ALCOLOGIA

WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL RELATED HEALTH PROBLEMS


medicina facile La fibrillazione atriale

Terapia farmacologica e non per migliorare la qualità della vita

CURE ODONTOIATRICHE SENZA ANSIA E PAURA La sedazione cosciente per via inalatoria per rilassare il paziente

il tampone faringeo Per la ricerca dello Streptococco Beta Emolitico di gruppo A

SPORT e sicurezza Nasce l'obbligo dei defibrillatori

fibrolisi diacutanea Quando e come ricorrere a questo trattamento

impianti dentali Mini-invasiva computer guidata

ipertensione Quando c'è il danno renale

scopri tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it Abbonati anche tu a Pocket Salute per ricevere sconti ed agevolazioni riservati solo ai titolari della Card!

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

11


...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

12


Dott. Raffaele Luise Specialista in Cardiologia

Dirigente Medico UTIC - S. Salvatore, L’Aquila Viale J.F. Kennedy 86, Pescara Tel. 085 4711542 E-mail:luiraf@webzone.it

Abruzzo

La fibrillazione atriale

Terapia farmacologica e non per migliorare la qualità della vita

La fibrillazione atriale è la più comune fra le aritmie cardiache, con una prevalenza dello 0.5% nella popolazione adulta. Tale disturbo è, inoltre, spesso presente nei pazienti con altre patologie cardiocircolatorie, come l’ipertensione arteriosa e la malattia coronarica, e, soprattutto, affligge circa il 50% dei pazienti affetti da disfunzione valvolare mitralica. La fibrillazione atriale non è comune nell’infanzia, se non in associazione ad altre patologie cardiache. Al di sotto dei 60 anni la prevalenza è inferiore all’1%, mentre è superiore al 6% al di sopra degli 80 anni. La prevalenza è maggiore nel sesso maschile. Quando nello stesso paziente si siano accertati 2 o più episodi, la fibrillazione atriale viene considerata ricorrente. In questi casi, qualora via sia il ripristino spontaneo del ritmo sinusale, viene designata come parossistica; nel caso in cui il ripristino del ritmo sinusale abbia richiesto un trattamento di cardioversione farmacologica o elettrica, viene designata come persistente. Nei casi in cui la cardioversione elettrica sia stata inefficace e il paziente permanga in fibrillazione atriale, si parla di fibrillazione atriale permanente. L’aritmia è determinata dalla propagazione irregolare di multipli impulsi

elettrici generati negli atri, secondo l’interpretazione più recente, da uno o più rotori che determinano una propagazione diffusa e irregolare. La conseguenza è che le cavità atriali non svolgono la funzione di pompa, ma presentano dei movimenti irregolari “formicolari”. Il sangue all’interno degli atri presenta fenomeni di turbolenza, con il rischio di agglomerati corpuscolati che possono propagarsi come emboli nella circolazione sanguigna. La fibrillazione atriale può essere sintomatica o asintomatica. I sintomi variano con la frequenza ventricolare irregolare, con il sottostante stato funzionale del cuore, con la durata della fibrillazione atriale e con la percezione individuale del paziente. Il disturbo del ritmo può avere come prima manifestazione una complicanza embolica o l’esacerbazione di un’insufficienza cardiaca sottostante. I sintomi principali che il paziente avverte sono palpitazioni, dolore toracico, dispnea, affaticamento. L’aumentato rilascio di peptide natriuretico atriale può essere associato a poliuria. La fibrillazione atriale può portare a cardiomiopatia tachicardia-indotta, specialmente in pazienti che non si

accorgono di essere affetti da aritmia. La sincope è un evento raro ma grave, che di solito indica una eccessiva diminuzione della risposta ventricolare, l’associazione di stenosi valvolare aortica o di una cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva, un accidente cerebrovascolare o la presenza di una via di conduzione atrio-ventricolare anomala. Sebbene certamente l’ictus cerebri costituisca la complicanza più temibile della fibrillazione atriale, anche lo stesso disturbo del ritmo è in grado di diminuire la qualità della vita dei pazienti affetti, sia in termini di impedimento funzionale, sia come fastidiosa irregolarità del ritmo cardiaco associata a palpitazioni. Recentemente sono stati introdotti nuovi farmaci in grado di prevenire il rischio trombo embolico che non necessitano dei prelievi ematici per la posologia adeguata del farmaco e sono in grado di apportare un miglioramento della qualità di vita dei pazienti. La terapia farmacologica previene le ricorrenze aritmiche in associazione agli anticoagulanti orali contro il rischio trombo embolico. I presidi non farmacologici sono: i pace maker, se presente una bradicardia sintomatica del nodo seno atriale, e l’ablazione transcatetere.

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

13


Dott. Luca Di Alberti

Specialista In Chirurgia Odontostomatologica, Patologia e Virologia Orale

Chieti: 0871 562938 Atessa: 0872 850187 Sito web: www.dialberti.it

Abruzzo Pocket Salute

CURE ODONTOIATRICHE SENZA ANSIA E PAURA

La scomparsa dell’ansia, unita ad una sensazione di piacevole rilassamento, un relativo innalzamento della soglia dolorifica, una importante diminuzione del riflesso faringeo e una serie di altre interessanti sintomatologie, (quali la stabilizzazione del battito cardiaco e della pressione arteriosa, la contrazione temporale, il non ricordo dolorifico ne il suo accumulo), fanno della sedazione cosciente inalatoria la tecnica sedativa più prossima a quella ideale. In odontoiatria la somministrazione di protossido d'azoto e ossigeno viene effettuata attraverso una mascherina nasale utilizzando moderne apparecchiature elettroniche - sedation machines - appositamente tarate. La tecnica trova indicazione in tutti gli interventi odontoiatrici, dalla semplice detartrasi ai più complessi interventi di chirurgia orale, soprattutto in quei pazienti che manifestano un elevato livello di ansia migliorando il livello esecutivo e abbreviando considerevolmente i tempi operativi.

I vantaggi per l’operatore, sono molti: la semplicità della metodica, l'induzione veloce e la rapida eliminazione della sostanza che consente al paziente di lasciare lo studio subito dopo l'intervento. Va inoltre sottolineata la sicurezza della tecnica che garantisce il mantenimento della coscienza e dei riflessi tutelari del paziente, in un contesto di assoluta mancanza di rischi.

Gravidanza: L’O2/ N2O attraversa la placenta e produce nel feto lo stesso grado di depressione del S.N.C. indotto nella madre. Se erogato in combinazione con un adeguato livello di O2, (maggiore del 30%), rappresenta il miglior farmaco sedativo nella paziente gravida. È raccomandabile consultarsi col medico della paziente prima del suo uso. Allergia: Non sono mai stati riportati casi di allergia all’N2O. Diabete: Il diabete mellito non rappresenta una controindicazione all'uso dell’O2/ N2O. Riflesso faringeo: Il riflesso faringeo è un potenziale problema durante molte procedure odontoiatriche. Sebbene non ci sia una soluzione assoluta al problema, la sedazione inalatoria, ha dimostrato di essere un metodo molto efficace per eliminare/minimizzare tale riflesso. Il paziente viene titolato con O2/N2O e procedure quali impronte, radiografie, od altre, possono essere completate.

APPLICAZIONI PRIMARIE Ansia: La maggiore indicazione per l'uso della sedazione inalatoria con O2/ N2O, nella pratica odontoiatrica è, il trattamento della paura e dell'ansia connesse con la terapia. Malattie cardiovascolari: L'uso dell’O2/ N2O in pazienti con malattie cardiovascolari è uno dei più preziosi metodi per minimizzare il rischio durante le terapie odontoiatriche. Nella maggior parte se non in tutte le situazioni in cui sono presenti importanti disturbi cardiovascolari, un verosimile fattore di esacerbazione dei sintomi e segni clinici è il deficit di ossigeno del miocardio. QUANDO: Rimozione di corone e ponti provvisori Inserimento di matrici o cunei Detartrasi e levigatura delle radici Uso di strumenti ad ultrasuoni Chirurgia del parodonto Interventi chirurgici eccessivamente lunghi - Trattamento di ascessi Pulpite - Rilevamento di impronte Preparazione dei denti

...l’informazione Scopri la convenzione continua riservata sul web, ai possessori collegati su della www.pocketsalute.it Pocket Salute CARD

ODONTOIATRIA

La sedazione cosciente per via inalatoria è, per il paziente, una situazione di piacevole rilassamento psichico e muscolare con mantenimento della collaborazione attiva. La maggiore indicazione resta, naturalmente, il trattamento della paura e dell’ansia connesse con la terapia praticata. Se non fosse per i rari casi di incompatibilità soggettiva, la sedazione inalatoria potrebbe essere, di fatto, l’unica tecnica di sedazione richiesta per il trattamento delle angosce connesse con l’odontoiatria.

15


INFOLINE:

085.374108 347.5165135

www.carbonilab.it

il tampone faringeo Lo Streptococco Beta Emolitico di gruppo A (Streptococcus pyogenes), in breve SBEA, è un batterio sferico che si dispone nella tipica forma “a catenella”: esso rappresenta l'agente eziologico più frequentemente associato alle infezioni del tratto superiore delle vie aeree, la più comune delle quali è la faringite batterica. La diagnosi tempestiva e il successivo trattamento dell' infezione da SBEA riducono in maniera significativa la severità dei sintomi e l'insorgere di complicanze come febbri reumatiche e glomerulonefriti. La ricerca del germe si effettua partendo dal prelievo di materiale dal cavo oro-faringeo utilizzando il normale metodo del tampone.

Il sistema classico comporta lunghi tempi di incubazione (oltre 48 ore) e l'utilizzo di appositi substrati, detti “terreni di coltura”. Se si evidenzia l'infezione da SBEA, al termine della ricerca è possibile eseguire la prova degli antibiotici (antibiogramma) per conoscere quale risulta più efficace da adottare per la terapia di contrasto.

Il sistema selettivo, sviluppato con la ricerca scientifica in questo settore, utilizza un procedimento completamente diverso: si vanno a cercare gli antigeni dello SBEA (cioè sostanze prodotte dallo stesso batterio) attraverso l'uso di anticorpi monoclonali (proteine prodotte dall'organismo ospite per riconoscere e contrastare batteri e virus). Inoltre, a differenza del tampone tradizionale con cui è possibile rilevare lo SBEA solo se vitale, con il test selettivo rapido Sul materiale così ottenuto è possibile eseguire la viene individuato anche se non più attivo, ad esempio come ricerca dello SBEA utilizzando due sistemi differenti. accade a seguito di un'importante febbre. Va sottolineato comunque che, secondo diffusi pareri della comunità scientifica e in accordo 1. Sistema classico (convenzionale): ricerca dello con le recenti linee guida, l'antibiogramma non andrebbe eseguito SBEA (e anche di altri eventuali germi comuni presenti), poichè l'antibiotico d'elezione contro lo Streptococco Beta Emolitico mediante esame colturale; di Gruppo A risulta comunque essere in ogni caso l' amoxicillina. A parte rari casi in cui è nota la resistenza a tale farmaco. 2. Sistema selettivo (rapido): ricerca solo dello SBEA mediante il test antigene/anticorpo. Un'importante precisazione: il termine “rapido” nulla toglie all'alta qualità diagnostica del test, evidenziando invece il vantaggio nei tempi di risposta ridotti con conseguente possibilità di attuare tempestivamente la terapia.

Pocket Salute CARD: Sconto 10% Dir. San. Dott.ssa A. Carlone Aut. N. 530 del 19/06/95

Viale Regina Elena 120, Pescara ORARI: LUN-VEN 7.30-13.00 15.30-18.30 SABATO 7.30-13.00


Prof. Francesco Fedele

Titolare della I Cattedra di Cardiologia Policlinico Umberto I

Fond. Italiana Cuore e Circolazione ONLUS Via Po, 24 - 00198 Roma Tel. 06.85356831 – Fax 06.85356927

Lazio

SPORT: nasce l'obbligo dei dispositivi salvavita Al fine di salvaguardare la salute dei cittadini che praticano un'attività sportiva non agonistica o amatoriale il Ministro della Salute, con proprio decreto, adottato di concerto con il Ministro delegato al turismo e allo sport, dispone garanzie sanitarie mediante l'obbligo di idonea certificazione medica, nonché linee guida per l'effettuazione di controlli sanitari sui praticanti e per la dotazione e l'impiego, da parte di società sportive sia professionistiche che dilettantistiche, di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita. E’ questo uno dei punti salienti del recente decreto Balduzzi, DL del 13 settembre 2012, n. 158 inerente “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute.” Il decreto Balduzzi, infatti, ha recepito la problematica della lotta alla morte cardiaca improvvisa nei giovani, intervenendo su due aspetti: l’obbligo da parte di tutte le società sportive, sia professionistiche che dilettantistiche, di dotarsi di defibrillatore semiautomatico esterno e la necessità di idonea certificazione medica per chi svolge attività sportiva non agonistica. In linea con quanto espresso dal recente decreto, la Fondazione Italiana Cuore e Circolazione Onlus, da diversi anni, è impegnata contro la Lotta alla Morte Cardiaca nei Giovani, promuovendo

attività di screening e di formazione attraverso corsi di BLS-D rivolti alla popolazione. Ad oggi, la Fondazione ha dato l’opportunità a più di 10.000 ragazzi di effettuare, gratuitamente, presso la propria scuola, un esame elettrocardiografico. Nel 21% dei casi, è stato possibile indirizzare i ragazzi verso un ulteriore accertamento diagnostico e sull’1% è stato possibile attuare provvedimenti terapeutici necessari e precoci. Inoltre, la Fondazione Italiana Cuore e Circolazione, non solo è in prima linea nella prevenzione cardiovascolare, ma promuove anche l’informazione e la formazione di ragazzi e personale non sanitario. A tal proposito, la Fondazione svolge corsi di BLS-D (Basic Life Support – Defibrillation) in tutta Italia, sia nelle scuole secondarie, come da protocollo di intesa col MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Univer-

sità e della Ricerca), sia sui campi di basket, in collaborazione con Legabasket e Legadue. Così che, dal 2010 ad oggi, più di 600 persone sono state addestrate all’utilizzo del DAE (defibrillatore esterno semiautomatico). Infine, c’è da ricordare che tutti possono contribuire, in diversi modi, a salvare il cuore di molti giovani. Infatti, visitando il sito www.fondazioneitalianacuorecircolazione.it è possibile effettuare una donazione on-line, ma si potrà anche avere un contatto diretto con l’Esperto per chiarimenti e domande inerenti la Fondazione e le malattie cardiovascolari. Aiutare la Fondazione nella sua impresa è possibile anche attraverso la donazione del 5 per mille (C.F. 97315960589) o attraverso bonifico su conto corrente bancario: IBAN IT74N0539003201000000092419 (FONDAZIONE ITALIANA CUORE E CIRCOLAZIONE, Via Po 24, 00198 Roma).

E' importante tenere sotto controllo i fattori di rischio fin dalla giovane età.

Contribuisci anche tu alla salute di tanti giovani!! Sostieni la Fondazione Italiana Cuore e Circolazione

IBAN 74N0539003201000000092419 Ogni tuo contributo è prezioso per raggiungere i nostri obiettivi, collegati al sito:

www.fondazioneitalianacuorecircolazione.it

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

17


Andrea Cantera Fisioterapista

Medical Center srl Via Cavallotti 3/B Montesilvano Tel. 085 4688035

Abruzzo

il trattamento con la fibrolisi diacutanea La tecnica denominata fibrolisi diacutanea fu introdotta, alla fine della seconda guerra mondiale, dal fisioterapista svedese Kurt Ekman per trattare le aderenze situate in profondità non raggiungibili dalla palpazione manuale; per questo sviluppò i “Crochets”(ganci) per avere un accesso più preciso in profondità nel tessuto fibroso. L'associazione Spagnola di Fibrolisi Diacutanea la definisce come l'intervento strumentale specifico per normalizzare la funzione nel sistema muscolo scheletrico dopo una diagnosi precisa conservando l'integrità della pelle. La fibrolisi si applica con uno strumento, il fibrolisore (il gancio), che consiste in un manico di acciaio inossidabile ai quali estremi si situano braccia curvate, che terminano con spatole modellate che presentano facce interne piane e facce esterne convesse. Nella pratica clinica si utilizzano tre ganci con due curvature ciascuna. La tecnica consiste nel distruggere attraverso il fibrolisore la struttura fibrosa situata nello spazio tra due muscoli facendo scorrere i tessuti, scollando le aderenze e frantumando i noduli. L’organismo stesso riassorbirà il tessuto distrutto tra una seduta e l’altra. Le aderenze, infatti, impediscono lo scivolamento corretto tra i muscoli limitandone la funzione, provocando dolore ed alterazioni nella biomecca-

nica articolare. Esse possono essere identificate alla palpazione e si percepiscono come dei punti dolenti appianati e piatti. Si distinguono tre differenti origini dalle quali può scaturire un'aderenza: Cicatriziale post-chirurgica o post-traumatica. E' la più evidente; clinicamente c'è una modifica della trama del tessuto, della sua biomeccanica e della funzione contrattile, dando come risultato l'inizio del dolore;

zione meccanica dei nervi periferici (nevralgia occipitale, nevralgia cervico brachiale, sciatalgia), sindromi trofiche degli arti (algoneurodistrofia, sindrome del tunnel carpale, sindrome compartimentale muscolare). Si inizia nel localizzare il dolore e si cominciano i trattamenti in una zona, diversa da quella sintomatica, che abbia comunque con essa una relazione anatomica chiusa dal punto di vista meccanico, circolatorio e nervoso.

Biomeccanica da ipersollecitazione. Risulta dalla modificazione del mezzo intermuscolare dovuta all'attività, altera la struttura dei tessuti unendo dei compartimenti che dovrebbero essere separati.

Si comincia tramite una palpazione digitale, che permette di localizzare con precisione le zone da trattare, per poi passare alla palpazione strumentale che consiste in una trazione supplementare effettuata con il fibrolisore.

Metabolica. E' il risultato di un accumulo di metaboliti tossici, sia perché si produce un eccesso degli stessi, sia perché i sistemi implicati nella rimozione soffrono di un deficit di funzionamento.

La frequenza del trattamento va da una a tre sedute settimanali della durata di venti minuti ciascuna con la raccomandazione di combinarla con altre tecniche complementari come un lavoro di riequilibrio posturale.

Indipendentemente dal meccanismo di produzione dell'aderenza la conseguenza è un'alterazione meccanica del muscolo che genera uno squilibrio che si traduce in un rendimento differente nei ventri muscolari aderiti.

Se dopo quattro sessioni di trattamento non si ottiene alcun miglioramento, bisogna interromperlo in quanto i risultati dovrebbero avvenire già alla prima seduta.

La tecnica è indicata per traumi che comportano un ematoma importante; algie infiammatorie e non (miositi, epicondiliti, tendiniti, pubalgia, lombalgia), nevralgie dovute a irrita-

Le controindicazioni all'utilizzo di questa procedura sono quelle legate ad altre tecniche di manipolazion dei tessuti molli che non va mai eseguita su soggetti diabetici, su ferite o subito dopo interventi chirurgici.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

19


Dott. Giuseppe Guiducci

Via Venezia 36, Pescara Tel. 085386258

www.studiodentisticoguiducci.it Odontoiatra e protesista dentale Implantologia Computer Guidata www.studiodentisticoguiducci.abcsalute.it

Abruzzo Pocket Salute

IMpLANTOLOGIA MINI-INVASIVA COMPUTER GUIDATA Gli impianti dentali sono il trattamento principe per ripristinare i denti mancanti e per ancorare una protesi totale o parziale.

"E' fondamentale un’accurata visita preliminare che valuti sempre le condizioni del paziente."

Milioni di persone in tutto il mondo stanno usando gli impianti dentali per rendere perfetto il loro sorriso e ritrovare la fiducia in loro stesse. I grandi progressi dell’odontoiatria moderna permettono che l’intervento venga pianificato ed effettuato grazie ad un tipo d’implantologia avanzata mini-invasiva computer guidata, avvalendosi infatti della TAC tridimensionale che evidenzia la struttura scheletrica, è consentita la programmazione protesicamente guidata del caso e la realizzazione dell’intervento, attraverso apposite mascherine chirurgiche, con l’inserzione preventivamente programmata e non dolorosa d’impianti in titanio, biocompatibili, inerti, anallergici, su cui andranno ancorati monconi e corone estetiche.

ta mancanza di denti, si consente al paziente di recuperare la piena efficienza funzionale masticatoria ed un sorriso estetico luminoso.

stituisce soltanto il dente mancante, preserva l’osso e garantisce quindi una vita più sana e più lunga ai denti adiacenti.

E' fondamentale un’accurata visita preliminare che valuti sempre le condizioni di salute sistemiche del paziente ed i volumi ossei scheletrici.

RIGENERAZIONE OSSEA La procedura implantare adottata nei casi di carenza della struttura ossea di sostegno, è anticipata da innesti sintetici o autologhi, mediante anche l’utilizzo di membrane riassorbibili, che consentono la formazione e la rigenerazione ossea delle pareti mancanti.

Il sistema è quello più recente, che permette di avere una prima sistemazione della bocca, sia estetica che funzionale, eseguita nella stessa giornata per poi raggiungere progressivamente, attraverso un'adeguata riabilitazione, la soluzione definitiva, riducendo al minimo ogni disagio, anche in condizioni di comple-

SOSTITUIRE UN DENTE SINGOLO Se è necessario sostituire soltanto un dente, un impianto potrebbe essere un’efficace alternativa al ponte tradizionale, evitando così di danneggiare anche i denti vicini (a causa della lenta, ma continua atrofia dell’osso non funzionalizzato, al di sotto del ponte). Oggi l’impianto dentale, invece, so-

IMPIANTI PER PIU' DENTI Oggi è possibile la progettazione e la realizzazione di intere arcate dentarie fisse su impianti, atte a restituire al paziente una corretta funzionalità masticatoria, articolare, fonetica ed estetica. Gli impianti aiutano a mantenere sana la struttura ossea della bocca, cosa che aiuterà il viso a non cambiare di aspetto nel corso degli anni. Sarà possibile finalmente mangiare, sorridere e sentirsi a proprio agio in ogni situazione. Overdenture su impianti. Gli impianti dentali possono stabilizzare

Scopri la convenzione riservata ai possessori della Pocket Salute CARD

20


Abruzzo Pocket Salute

inoltre una protesi totale o parziale, eliminando così il bisogno di adesivi o scomodissimi ganci metallici.

IMPLANTOLOGIA

Protesi instabili rendono difficili le più semplici azioni quotidiane, quali mangiare e parlare, danneggiando inoltre l’aspetto estetico. La protesi sarà ancorata stabile su impianti: questa soluzione ne migliorerà sensibilmente il comfort e la durata. DOMANDE FREQUENTI Esiste un limte di età per l’inserimento degli impianti dentali? Una volta concluso il processo di crescita osseo scheletrico, gli spazi vuoti possono essere sostituiti con impianti dentali anche in età senile molto avanzata. L’inserimento degli impianti dentali è doloroso? No, l’inserimento degli impianti dentali viene eseguito in anestesia locale. Si prova dolore o fastidio dopo l’inserimento degli impianti dentali? No, grazie ad un tipo chirugia implan-

tare mini invasiva si riduce al minimo il disagio ed il discomfort per il paziente, che nel giro di poche ore può tornare alle sue normali attività. In alcuni casi possono subentrare disturbi analoghi a quelli di una semplice estrazione dentale. Qual è la durata media di un impianto dentale? Sane e corrette abitudini d’igiene orale, come spazzolarsi accuratamente, passare il filo interden-

tale e lo scovolino, insieme a controlli periodici e sedute d’igiene presso lo studio dentistico, ne garantiscono una lunghissima durata. VANTAGGI DEGLI IMPIANTI: - Mantengono sani i denti naturali - Sono affidabili e duraturi - Sono estetici - Tutelano le strutture ossee - Sono economici Sarà possibile così evitare tutti gli inconvenienti dovuti a ponti, protesi mobili, totali o parziali. L’implantologia spesso costa meno degli altri trattamenti. Considerando il tempo impiegato per adattare continuamente le protesi o riparare i danni provocati nel tempo dai ponti, si può capire che gli impianti sono la soluzione che dà il miglior valore aggiunto e la tecnica di ripristino della masticazione più estetica, funzionale e salutare.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

21


Dott. Paolo Rasicci Medico Chirurgo Via N. Sauro, 132 Giulianova Lido (TE) Corso Umberto I - 55, Pescara Odontostomatologia - Ortognatodonzia Prenotazioni: 327 1264870 - 328 0452031 Implantologia Computer Guidata

un nuovo sorriso grazie all'apparecchio invisibile COS’E’ INVISALIGN®? Invisalign® è un metodo praticamente invisibile per riallineare i denti e ottenere il sorriso che hai sempre desiderato. Con l'uso di un'avanzata tecnologia computerizzata di immagini 3D, Invisalign® visualizza il piano di trattamento completo basato sulla prescrizione del medico, dalla posizione iniziale dei denti sino alla posizione finale desiderata. In seguito, una serie di aligner (mascherine) trasparenti viene realizzata su misura ed esclusivamente per i tuoi denti, in modo da farli spostare lentamente. Ciascun aligner viene utilizzato per circa 2 settimane prima di essere sostituito dalla serie successiva, finché non si raggiunge la posizione finale stabilita. Il periodo di trattamento con Invisalign sarà determinato dall'odontoiatra o dall'ortodontista in base alla tue esigenze specifiche. MA QUALI SONO I VANTAGGI DI INVISALIGN®? Gli aligner Invisalign® sono trasparenti. Nessuno noterà che stai utilizzando questo "apparecchio" praticamente invisibile e Invisalign® si adeguerà perfettamente al tuo stile di vita e alle interazioni quotidiane con gli altri. Gli aligner Invisalign® sono rimovibili. A differenza degli apparecchi metallici fissi, con Invisalign® avrai la possibilità di mangiare e bere ciò che desideri durante il trattamento togliendo semplicemente gli aligner. Inoltre potrai rimuovere gli aligner

Ora l'innovativo metodo Invisalign® per riallineare i denti è disponibile anche per gli adolescenti.

Un trattamento invisibile per riallineare i denti e ottenere il sorriso desiderato

per lavarti i denti e passare il filo interdentale, come faresti di solito per rinfrescare l'alito e mantenere una buona igiene orale. Gli aligner Invisalign® sono comodi Diversamente dagli apparecchi tradizionali fissi non esistono attacchi o fili metallici. Inoltre, nella maggior parte dei casi, questo si traduce in meno tempo trascorso dal dentista per eventuali aggiustamenti. Infine Invisalign® ti consente di vedere i risultati virtuali e il piano di trattamento anche prima di iniziare, in modo da conoscere in anticipo che aspetto dovrebbero avere i denti allineati al

termine del trattamento. MA COME FUNZIONA INVISALIGN®? Dopo aver stabilito se Invisalign è adeguato alle tue esigenze, il dentista elaborerà un piano di trattamento dettagliato in base al quale verranno realizzati su misura gli aligner praticamente invisibili. Consulto iniziale. Durante la visita iniziale tu e il tuo dentista discuterete dei tuoi problemi ortodontici e del tipo di risultati che speri di ottenere. Se Invisalign® è adatto al tuo caso, il dentista elaborerà un piano di trattamento per raggiungere questi obiettivi, prenderà le impronte.

Scopri la convenzione riservata ai possessori della Pocket Salute CARD

22


Abruzzo Pocket Salute

Piano di trattamento Le impronte dentali vengono poi digitalizzate in modo che il dentista possa avere un'immagine 3D computerizzata dei tuoi denti (software ClinCheck®). Il dentista stabilirà e controllerà il movimento preciso dei denti per la durata del piano di trattamento personale. Sarai in grado di vedere una rappresentazione virtuale dei tuoi denti prima, durante e dopo il trattamento con Invisalign®, e quindi l’aspetto che il tuo sorriso dovrebbe assumere al termine del trattamento. dei denti e le invierà ai laboratori Invisalign per l'elaborazione. Aligner su misura Una volta concordato con il tuo dentista il piano di trattamento, verranno realizzati gli aligner su misura che dovranno essere portati per circa due settimane prima di passare al set successivo. Anche se il numero di aligner varia da individuo a individuo, in genere un trattamento completo prevede 18-36 aligner per l'arcata superiore e inferiore e un periodo di trattamento compreso tra 9 e 18 mesi, in base al singolo caso. Procedura di trattamento Per completare il trattamento entro le scadenze concordate con il tuo dentista, gli aligner vanno utilizzati giorno e notte, tranne al momento dei pasti, quando ci si lava i denti o si passa il filo interdentale. Ogni 4 o 6 settimane occorre sottoporsi a una visita di controllo per monitorare i progressi e ricevere i set successivi di aligner. Durante l'intero processo di trattamento, noterai piccoli movimenti e i tuoi denti si sposteranno gradualmente donandoti

un sorriso più regolare e sano. Gli aligner Invisalign® raddrizzano i denti con uno spostamento adeguato e controllato. Diversamente dagli apparecchi tradizionali, Invisalign® non solo controlla l'entità ma anche la tempistica dello spostamento per ciascun aligner. Quindi per ciascuna fase, solo alcuni denti potranno spostarsi, come definito dal piano di trattamento ortodontico per quella determinata fase. Il risultato è un sistema di pressione attentamente monitorato che sposta i denti nella posizione desiderata e Invisalign offre una gamma di opzioni di trattamento per adolescenti. ORA SI PUO’ USARE ANCHE NEGLI ADOLESCENTI? Lo straordinario vantaggio di Invisalign® consiste nel mettere a disposizione degli adolescenti un metodo estetico più flessibile che consente loro di sfoggiare un bel sorriso senza alcun imbarazzo. A differenza degli apparecchi tradizionali, gli aligner Invisalign® sono comodi da portare, rimovibili e quasi invisibili; gli adolescenti, quindi, possono vivere la loro normale vita quotidiana senza le restrizioni, l’irritazione o l’imbarazzo associati all’uso di fili e attacchi in metallo. Inoltre, gli aligner Invisalign® sono rimovibili e ciò permette agli adolescenti di continuare a pulire i denti con lo spazzolino e il filo interdentale come di consueto, contribuendo a una migliore salute dentale futura. Quali sono le opzioni disponibili per gli adolescenti? Invisalign® offre svariate opzioni di trattamento per adolescenti, a seconda dello stadio di

sviluppo dei denti. Alcuni teenager potranno usufruire dello stesso trattamento Invisalign® riservato ai pazienti adulti. Adolescenti più giovani o con denti da adulto ancora non completamente erotti possono essere trattati con Invisalign Teen®, un trattamento concepito specificamente per gli adolescenti. Il dentista sceglierà il trattamento più idoneo in base alle esigenze individuali e alle condizioni dei denti. Perché usare Invisalign Teen®? Invisalign Teen® è stato sviluppato in collaborazione con adolescenti, genitori e importanti ortodontisti consapevoli dello stile di vita attivo e delle particolari esigenze di trattamento dei pazienti in età adolescenziale. Gli aligner Invisalign Teen® si avvalgono della stessa tecnologia di Invisalign usata per gli aligner degli adulti, che sposta gradualmente i denti senza l’uso di metallo o fili. Tuttavia, poiché gli adolescenti (e le loro bocche) sono in costante sviluppo, abbiamo aggiunto alcune funzioni speciali: Compliance Indicator (indicatori di collaboratività), che da blu diventano trasparenti per aiutare medici, genitori e adolescenti a misurare il tempo di utilizzo. Funzioni speciali concepite per facilitare la crescita dei canini, dei secondi premolari e dei secondi molari. Sono inclusi sei aligner singoli sostitutivi nel caso qualcuno si rovini o venga perduto.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

23


Prof. Claudio Di Veroli

Specialista Nefrologo, Diabetologo Esperto di Ipertensione Arteriosa

Casa di Cura “San Domenico” Piazza Sassari, 5 - Roma Tel. 06 44230851

Lazio Pocket Salute

Numerosi studi hanno evidenziato che l’incremento cronico della pressione arteriosa correla con il danno renale e con la sua progressione: tanto più i valori pressori sono elevati, maggiore è la probabilità che si instauri o si possa aggravare un’insufficienza renale cronica. I valori pressori ottimali, suggeriti dalle Linee Guida, devono essere inferiori a 130/80 mmHg nei soggetti non diabetici e nei diabetici. Tutti gli studiosi sono ormai d’accordo nel ritenere che una corretta terapia antiipertensiva possa rallentare in modo significativo la progressione dell’insufficienza renale. La problematica, infatti, è legata alla riduzione dell’eccessiva pressione dentro i glomeruli (parte filtrante dei nefroni, ovvero le unità funzionali dei reni), in modo da ridurre l’eccedente pressione che grava sulla parete del glomerulo. Questa è conseguenza, da una parte del continuo flusso di sangue che afferisce al glomerulo (arteriola afferente) e dall’altra da un’aumentata costrizione dell’arteriola glomerulare efferente al glomerulo per azione dell’angiotensina II che agisce sui molti recettori della parete dell’arteriola. Tale meccanismo “non equilibrato” si attiva quando il rene viene leso e diventa insufficiente a causa dell’ipertensione sistemica non curata, ma anche in altre condizioni, come nel diabete e nelle alterazioni lipidiche. Questo automatismo tende ad eliminare "l’eccesso", in un organismo con reni alterati nella loro funzione, con l’aumento dell’escrezione renale proprio attraverso l’incremen-

NEFROLOGIA

L’ipertensione arteriosa ed il danno della funzione renale

to della pressione glomerulare. Nel tempo però questo meccanismo danneggia ulteriormente i nefroni (unità funzionali dei reni). Gli ACE-inibitori e i cosiddetti sartani costituiscono i farmaci ideali e di primo impiego per questi soggetti, in quanto riducono gli effetti dell’angiotensina II. L’associazione ACE-inibitori e sartani, in particolare, fornisce risultati eccellenti rispetto alla monoterapia in termini di riduzione della progressione del danno renale, di decremento della proteinuria e della mortalità cardiovascolare, anche nei soggetti con nefropatia diabetica. Questa associazione potrebbe produrre incremento della potassiemia e per tale motivo l’elettrolita deve essere controllato con scrupolo. Se l’utilizzo delle due classi farmacologiche citate, anche in associazione, non fosse sufficiente, sia per ridurre i valori pressori sistemici, sia per migliorare la perdita proteica e la pressione intraglomerulare, è possibile unirli ad altre classi di farmaci antiipertensivi, come i

calcioantagonisti, ed eventualmente, specie nelle forme più gravi, sarebbe opportuno aggiungere un diuretico a dosaggi elevati (furosemide). In generale, gli ACE-inibitori e gli antagonisti recettoriali dell’angiotensina II o sartani sono efficaci nel controllo pressorio come tutti gli altri antipertensivi, ma il loro valore aggiunto è che riducono in sicurezza ed in modo rilevante e significativo, da un punto di vista statistico, la progressione della nefropatia non diabetica e diabetica e/o della perdita proteica (micro-albuminuria e proteinuria), oltre a proteggere dagli eventi cardiovascolari spesso presenti nei soggetti con diminuita funzione renale (creatininemia >1,4 mg/dL). Prof. Claudio Di Veroli - Responsabile del “Centro dell’Ipertensione Arteriosa e delle Malattie Metaboliche e Renali” ll polo romano dell’ipertensione arteriosa Casa di Cura “San Domenico” - Roma

...l’informazione Scopri la convenzione continua riservata sul web, ai possessori collegati su della www.pocketsalute.it Pocket Salute CARD

24


Dott. Stefano Goldoni

Specialista in Andrologia e Urologia

Ospedale Civile di Pescara Tel. 085 4252486 Cell. 335 5634751 Sito web: www.abruzzoandrologia.com

Abruzzo

IL TESTOSTERONE NON SI riduce se mantieni il peso Gli uomini che verso la mezza età non ingrassano contrastano la fisiologica riduzione dell’ormone dell’amore.

Non ultimo il testosterone, l’ormone maschile per eccellenza che influisce chiaramente sulla vita sessuale e in molti altri processi cognitivi. TESTOSTERONE CHE SCENDE - Il calo del testosterone si annuncia puntuale alla soglia della cosiddetta mezza età e riguarda in particolar modo chi ha problemi di linea. Ma uno studio dell’Università di Dublino, effettuato su 891 uomini di circa 54 anni con un’alterata tolleranza al glucosio (ovvero con sintomi di prediabete) e problemi di peso, dimostra come una dieta ipocalorica e un pò di moto siano un ottimo toccasana per arrestare la patologia. E come se non bastasse un regime alimentare controllato e un esercizio fisico di 150 minuti alla settimana arrestano il calo inesorabile del testosterone caratteristico dei cinquant’anni e di chi è prediabetico (ovvero presenta livelli di glucosio nel sangue superiori alla norma) e sovrappeso, riducendo il tasso di decrescita dal 20 all’11 per cento.

ANDROLOGIA

Più magri, più belli, più sani e persino più prestanti e virili: la convenienza a seguire un regime dietetico e a fare esercizio fisico per coloro che tendono a mettere su chili e non sono più giovanissimi è su tanti fronti.

LO STUDIO - I volontari facevano parte di un programma di prevenzione per il diabete. I l campione è stato suddiviso in tre gruppi: al primo gruppo di 305 persone è stato somministrata la metformina, farmaco comunemente utilizzato nel trattamento del diabete di tipo 2, un secondo gruppo di 293 persone è stato trattato con il placebo e un terzo gruppo di altrettante 293 persone è stato sottoposto a un regime ipocalorico e ad esercizio fisico. I ricercatori hanno poi voluto osservare gli effetti delle tre soluzioni sul livello di ormone maschile, focalizzando l’attenzione sull’ipotetico legame esistente tra perdita di peso e testosterone. I risultati, presentati al novantaquattresimo congresso annuale della Endocrine Society di Houston, dimostrano che agire sullo stile di vita rappresenta per vari

motivi la miglior soluzione e favorisce l’aumento dell’ormone della virilità. Mentre nei gruppi trattati a placebo o con farmaci l’ormone ha subito una modifica marginale. UNA BUONA RAGIONE PER METTERSI A DIETA – Dunque la correlazione tra perdita di peso, controllo della patologia e livelli di ormone maschile crescenti può essere un ottimo movente per chi deve sottoporsi a un regime dietetico: i volontari sottoposti a un mutamento delle abitudini alimentari e di vita hanno perso nel corso di un anno circa 7,8 chili e la crescita dei livelli di testosterone si è dimostrata inversamente proporzionale al peso, con un aumento medio del 15 per cento. E’ dunque consigliabile che gli Andrologi incoraggino gli uomini sovrappeso con bassi livelli di testosterone a cambiare innanzitutto stile di vita prima di ricorrere ad una terapia ormonale sostitutiva.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

26


Congresso Ectrims: scontro sul "metodo Zamboni"

a cura di Rosanna Flammia

La cura del medico ferrarese ha catturato l’attenzione della comunità scientifica internazionale al 28esimo European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis, tenutosi a Lione lo scorso ottobre. Il controverso argomento: la tesi za venosa, la patologia vascolare D’Ascanio, intervistato proprio nella del Prof. Paolo Zamboni, chirurgo sarebbe presente con percentuali giornata di presentazione dei risulvascolare dell’Università di Ferrara, paragonabili a quelle dei soggetti tati dello studio Cosmo. Specialista incentrata sull’“insufficienza ve- sani (2% circa) e dei pazienti con in Chirurgia generale, perfezionatosi nosa cerebrospinale cronica”, o altre malattie neurologiche (3% poi in Patologia vascolare, e attual“CCSVI”. In buona sostanza, lo studio circa). La CCSVI sarebbe pertanto “un mente Responsabile dell’Ambulatoriscontra nella quasi totalità dei casi fenomeno residuale, una variante rio Vascolare dell’Ospedale di Giudi SM ostacoli al deflusso venoso della normalità”. Il suo riscontro nei lianova, il Dott. D’Ascanio esegue, nelle vene extracraniche, le giugulari soggetti sani certamente induce ad dal giugno 2012, presso la ASL di interne e le vertebrali rintracciabili approfondirla, ma non in correla- Teramo, esame specifico di eco-cocon l’esame non invasivo dell’eco- zione con la SM, secondo Giancarlo lor-doppler per lo studio della CCSVI. color-doppler. Se evidenziata la Comi, direttore del Dipartimento Nello studio dell’AISM – asserisce positività della CCSVI, la tesi preve- neurologico e Istituto di neurologia D’Ascanio - non è stato coinvolto de l’esecuzione di flebografia ed sperimentale del “San Raffaele” di personale medico esperto in ultrasoinfine l’angioplastica che consen- Milano e coordinatore dello studio. nografia vascolare e perfezionato per tirà di allargare il segmento venoso, Il rigore metodologico con cui questo la CCSVI, ma del personale preparato riportandolo al calibro adeguato. è stato condotto - sostengono i suoi attraverso un “non chiaro percorso di Già nel 2010, sempre dal Congresso promotori - escluderebbe ogni dub- formazione”, richiamando poi, a soEctrims, gli studiosi bocciavano la bio: i sonologi che hanno effettuato i stegno della sua posizione, l’alto nutesi del professore ferrarese e, ancora test sono stati formati appositamente mero di pubblicazioni scientifiche inoggi, non riscontrano alcun effetto ed ignari, all’atto dell’esame, dello ternazionali a prova della correlazione benefico evidente dal trattamento stato di salute del paziente. Inoltre, tra SM e CCSVI “in percentuale fra il 60 endovascolare per l’insufficienza emessi i referti, gli esami sono stati ed il 100%, dato che non è in discusvenosa. Il tanto discusso metodo è poi riletti in cieco da una commissio- sione ormai da tempo”. La teoria sulla peraltro ritenuto pericoloso e fuor- ne composta da tre esperti europei CCSVI rimane spunto di accesi dibatviante in quanto distoglierebbe i di sclerosi multipla, neurosonologia titi ed argomento di ricerca e, conmalati da terapie di provata efficacia. ed emodinamica cerebrale e vasco- clude D’Ascanio, “come tutte le novità Lo scorso ottobre, a Lione è sta- lare. Lo studio sembrerebbe inec- è osteggiata da alcuni, forse per timota presentata la più ampia ricerca cepibile, ma Paolo Zamboni lo re che si alterino gli equilibri vigenti”. condotta a riguardo, lo studio contesta: i risultati dell’ecodoppler Ad oggi, lo studio “Brave Dreams” “Cosmo”, tutto italiano, promosso non avrebbero dovuto essere inter- prosegue. Il comitato guida non rie finanziato dall’AISM, che ha coin- pretati dagli esperti ma piuttosto tiene di dover interrompere quella volto quasi 1800 persone (di cui circa confrontati con i risultati di un altro che si pone come “sperimentazio1200 pazienti affetti da SM, oltre 350 esame oggettivo, la flebografia con ne clinica sul metodo Zamboni” soggetti sani e più di 200 con malattie catetere. Inoltre, gli esecutori non per il trattamento della SM. Essa si neurologiche) sottoposti a ecodop- sarebbero stati debitamente formati. propone di analizzare i pazienti in pler in 35 centri diffusi sul territorio La tesi di Zamboni è sostenuta doppio cieco con ecodoppler e flenazionale. I risultati: il 97% dei dall’“Associazione CCSVI” che bografia, per estrapolarne un dato malati non presenta alcuna ostruzio- reputa lo studio Cosmo “gravato da solido di presenza o meno della ne, dunque non vi sarebbe ragione pesanti vizi d’origine e carenze meto- CCSVI, quindi di dividerli fra coloro per sottoporre i pazienti ad esami dologiche” apertamente denunciate che saranno sottoposti al trattamenper la diagnosi della CCSVI. Inoltre, da Zamboni già nel 2010, quando to di liberazione delle vene e coloro nel restante 3% del campione che si dimise, prendendone le distanze. che non lo saranno. I centri saranno presenta sia sclerosi che insufficien- Stesso parere per il Dott. Camillo 12 e si punta a reclutare 700 casi.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

28


focus on

SHOPPING & COUPON Tante offerte irripetibili, nella tua cittĂ , da utilizzare subito o regalare a chi vuoi.


shopping & coupon

coupon.indd 1

10/10/12 11:03

1 seduta in omaggio Via Pietro Nenni, 41 - San Giovanni Teatino (CH) Tel/Fax: +39.085.4461095 www.kingasale.it

PROMOZIONE NATALE

valida dal 1 al 31 dicembre

Semestrale a 220 € + 1 mese omaggio

Via Montanara 35, Pescara fronte Centro Commerciale Globo

a partire da Gennaio 2013 Infoline: 085 4715085

LA DIETA A DOMICILIO con gusto, senza rinunce

59 euro

1 settimana prova offerta valida fino al 15/01/2013 Via Marco Polo 5, Pescara info: 329 0562068 www.diet4you.it

OTTICA PERFETTO www.otticaperfetto.it

Via di Sotto - Pescara Colli - Tel. 0854156529

su tutti gli occhiali da VISTA e da SOLE Offerta valida fino al 31/12/2012 e non cumulabile con altre promozioni

-20%

BUONO OMAGGIO valido per

2 confezioni

di soluzione unica


shopping & coupon Promozioni valide sull’acquisto di massimo 2 confezioni per prodotto dietro presentazione del coupon (scadenza 31/12/2012)

Bepanthenol pasta 100 gr.

Bioscalin retard 30 compr.

€ 8,90

€ 18,90

invece di € 12,20 sconto € 3,30

invece di € 26,00 sconto € 7,10

Via Sandro Pertini 5 - San Giovanni Teatino (CH) Tel. 085 9436233 www.eikosparafarmacie.it

Farmaci da banco - Dermocosmesi - Dimagranti - Infanzia - Fitoterapia - Omeopatia - Ortopedica e Sanitaria - Elettromedicali - Veterinaria - Alimenti per celiaci Analisi del sangue - Test: cuoio capelluto, pelle, pressione, peso corporeo - Fiori di Bach - Consulenze nutrizionali con percorso di dimagrimento personalizzato

15

%

promozione valida fino al 31/12/2012

Giorgini Dr.ssa Beatrice Medico chirurgo e Agopuntore Tel 3927981235 www.medicinaesteticavasto.it Riceve a Vasto, Pescara, Termoli beatrice.giorgini@fastwebnet.it

Prevenzione e Terapia Cervicalgia Lombosciatalgia e Scoliosi Ginnastica Posturale (Metodo Souchard) Trattamento delle fasce (Pompages-Stecco) Riabilitazione (Ortopedica e Sportiva) Massaggio Connettivale (Dicke - Leube) Terapia strumentale

consulto GRATUITO Medicina Estetica Agopuntura Fitoterapia

CENTRO DI FISIOCHINESITERAPIA

20

%

Via Garibaldi 36, Sambuceto (CH) Tel. 392 1230017

Dott. Stefano Cappelletti

sconto

su tutte le terapie manuali offerta valida fino al 15/01/2013

La Musica arriva dove la parola non può seduta omaggio per la preparazione al parto


shopping & coupon Massoterapia specifica per cervicalgia Pompage e mobilizzazioni articolari Massoterapia decontratturante Trattamenti lombo-sciatalgie Kinesio tape Trattamentol miofasciale Massaggio igenico circolatorio Trattamento viscerale

Linfodrenaggio oncologico Trattamenti post-partum Trattamenti idroterapici antalgici e decontratturanti (fangoterapia termale) Ginnastica medica Linfodrenaggio estetico Trattamenti estetici e antiage per il viso e il corpo Massaggio psicofisico (antistress)

20%

su tutti i trattamenti

Tel. 328 1425588

Via del Circuito n. 82 - Pescara si rilascia ricevuta sanitaria

Giovanna Stefanucci - Massoterapista e Idroterapista Ricevi la tua CARD a soli

10 invece euro di 24 euro

NOME e COGNOME INDIRIZZO

bollettino postale intestato a POCKET IDEA SRL CAP N. conto 001003687256 causale RICHIESTA SERVIZIO SPEDIZIONE

CITTA'

Compila e spedisci il coupon a: POCKET IDEA - Via Nicola Fabrizi 155, 65122 Pescara www.pocketsalutecard.it

Specialista in Anestesia, Rianimazione e Terapia del dolore Via B. Conti 62, Pescara Prenotazioni: 338 6364968

MEDICINA ESTETICA CARBOSSITERAPIA

test shark da 3

si a 48 me Locations

(1 lezione)

-50%

iscrizione

-50%

presenta questo coupon

Dott.ssa Valentina Iervese

Esperta in:

promozione valida fino al 28-02-2013

prima lezione Locations

-50%

promozione valida fino al 28-02-2013

presenta questo coupon

primo consulto GRATUITO


mamme & bimbi

scopri tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it Abbonati anche tu a Pocket Salute per ricevere sconti ed agevolazioni riservati solo ai titolari della Card!

perchè respira male?

Haloterapia per curare raffreddori ed otiti

acquaticitĂ

Pre e post natale, tutti i benefici...

gli animali che aiutano l'uomo Alla scoperta della Pet-Therapy

la famiglia

La psicoterapia in aiuto

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

33


Dott. Mariusz Szymanski

Medico Chirurgo - Otorinolaringoiatra mariuszszymanski@hotmail.com

Dirigente medico c/o la UO di ORL ASL PE Studio Medico: Via Pizzoferrato, 12 Pescara Tel. 085.4222290

Abruzzo

Perché il mio bambino non respira bene? Il naso è un organo dell'apparato respiratorio, ha una struttura piuttosto complessa ed è rivestito di una mucosa. Al suo interno l'aria inspirata viene filtrata, riscaldata ed umidificata, ed oltre la funzione respiratoria, svolge anche quella olfattiva. Infatti, le ostruzioni nasali che impediscono il movimento dell'aria nelle cavità, provocano una riduzione dell'olfatto e, poiché quest'ultimo è strettamente legato alla percezione gustativa, il deficit del primo implica l'alterazione dell'altro. Alla nascita i primi respiri avvengono attraverso il naso e solo secondariamente si impara a respirare anche con la bocca. Le ostruzioni nasali predispongono a malattie quali otiti medie, sinusiti, faringiti, laringo-tracheiti, bronchiti e asma. Le ostruzioni croniche causano addirittura delle alterazioni morfo-strutturali dello scheletro facciale, come il palato ogivale, il restringimento dell'arcata dentaria superiore, la malocclusione dentale, la deviazione del setto nasale, un particolare aspetto del volto detto facies adenoidea. Un bambino che non respira bene la notte tende a russare, talvolta presenta anche delle apnee; non ha un sonno tranquillo, e di conseguenza di giorno è sonnolento, discontinuo, ha difficoltà nel concentrarsi e nell'apprendere e ciò influisce anche sulla resa dell'attività fisica. Le cause più frequenti di un'ostruzione nasale sono legate alle riniti. Un bambino piccolo ha il sistema immunitario ancora immaturo e può contrarre dei

raffreddori comuni più frequentemente rispetto agli altri. Solo dopo il 6°-7° anno di vita le difese diventano pienamente funzionanti. I raffreddori comuni sono delle infezioni passeggere che si risolvono nell'arco di una settimana. Circa l'8-10% di questi si complica in un'otite media acuta, frequente nei bambini piccoli, o in una rinosinusite nei bambini più grandi. Un'ostruzione monolaterale protratta accompagnata da una secrezione fetida deve indurre a sospettare un corpo estraneo. I bambini piccoli, tra i 2 e i 5 anni, talvolta inseriscono piccoli oggetti nel naso e non sempre sono in grado di allertare i genitori. Il corpo estraneo provoca un'infezione batterica. Dopo un accurato controllo esso va rimosso da un otorinolaringoiatra. Altra frequente causa dell'ostruzione nasale è rappresentata dalla rinite allergica. E' un'allergia inalatoria causata sostanzialmente da pollini o da polveri (esattamente dagli escrementi degli acari) che si può manifestare stagionalmente o perennemente. Spesso entrambe le forme sono presenti nello stesso individuo e si parlerà di allergia perenne con riacutizzazioni stagionali. La classica triade sintomatologica della rinite allergica è composta da: ostruzione nasale, starnuti e rinorrea (secrezione sierosa o siero-mucosa). Si possono poi aggiungere: prurito nasale, anosmia (scomparsa dell'olfatto), cefalea, ed altre manifestazioni allergiche quali congiuntivite, dermatite, asma. La rinite allergica è assai frequente e spesso sottovalutata. Interessa circa il 20% della popola-

zione e benché possa manifestarsi in qualsiasi età, solitamente esordisce nell'infanzia. Le ostruzioni nasali possono essere causate anche dagli ostacoli meccanici alla respirazione, come il caso dell'ipertrofia delle adenoidi che sovente si associa a quella tonsillare. Una semplice ipertrofia si può complicare in un'infiammazione, acuta o cronica. Altro disturbo in età pediatrica è l'ipertrofia dei turbinati, spesso causata da una rinite allergica e deviazione del setto nasale. Questa sorge o alla nascita, a forma di lussazione della cartilagine settale per il trauma da parto, o per traumi nasali fratturativi, o è costituzionale e crescendo si fa gradualmente maggiore. I disturbi respiratori del naso di un bambino richiedono un'accurata valutazione pediatrica ed otorinolaringoiatrica. Nell'igiene nasale quotidiana sono importanti lavaggi con soluzioni saline, atte a rimuovere il ristagno del muco e di altri depositi, al fine di migliorare la respirazione. Nella profilassi e nella cura delle forme ricorrenti, catarrali o collegate ad altre malattie respiratorie, sono consigliabili le cure termali e l'haloterapia. E' infatti noto da tempo l'effetto benefico dell'inalazione salina (haloterapia) sulle affezioni delle vie respiratorie. Per questo scopo, vengono sfruttate delle grotte di sale naturali (ove esistono), come ad esempio a Wieliczka nei pressi di Cracovia in Polonia, o, appositamente costruite, come in Italia e anche in Abruzzo.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

35


Floriterapia e Fiori di Bach

rivolgiti a:

La Musica arriva dove la parola non può Novità : Ginnastica pre e post parto


Bimbi a scuola: le regole d’oro da non dimenticare

a cura di Rosanna Flammia

Il periodo scolastico è impegnativo per molteplici ragioni, non solo per i bambini ma anche per i loro genitori. Le regole da seguire per mettere i bambini in condizione di rendere al meglio sui banchi di scuola vanno dai consigli alimentari alle prescrizioni di pediatri e ortopedici, fino alle raccomandazioni degli psicologi. Tutto ha inizio dal mattino: è indispensabile una sana ed equilibrata colazione, ed è altrettanto importante accompagnare la colazione da una buona quantità di acqua. Secondo una ricerca condotta dall’Università Descartes di Parigi in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Verona, quasi 2 bambini su 3 arrivano a scuola senza la necessaria “scorta” d’acqua e questo va ad influire certamente sulle prestazioni cognitive dei piccoli durante l’orario scolastico. Lo studio, che ha coinvolto 12 scuole italiane, ha preso in esame il livello di idratazione di 515 bambini tra i 9 e gli 11 anni, attraverso l’analisi dei campioni delle urine presi trenta minuti dopo la colazione. Dunque risulta fondamentale far bere abbondantemente i propri bambini a colazione e ricordarsi di reidratarli nel corso della giornata. Altra regola d’oro: fare una sana merenda a metà mattinata, la quale dovrebbe fornire circa il 5-10% delle calorie quotidiane. Questo significa che ci si dovrebbe mantenere fra le 100 e le 180 calorie, con un classico frutto fresco, magari accompagnato da uno yogurt. L’importante è anche variare spesso, per evitare che il bambino si an-

noi e, addirittura, prenda l’abitudine a saltare la merenda. A proposito di alimentazione, è bene ricordare ai genitori che il gusto dei propri figli va educato e, quindi, indirizzato correttamente verso alimenti sani. E non è vero che tutti i dolci andrebbero evitati: l’importante è non mangiarne eccessivamente e preferire cibi genuini a cibi ricchi di conservanti o grassi idrogenati. Altro tema delicato è quello dello zaino: il peso eccessivo, infatti, a lungo andare potrebbe essere causa di posizioni viziate difficili da correggere. Più concretamente, un bambino di circa 30 chili non dovrebbe avere sulle spalle più di 3 chili di libri, dunque è importante ricordarsi sempre di non superare il 10 per cento del peso del piccolo. Sempre nella sfera della postura rientra la posizione assunta alla scrivania: la sedia andrebbe scelta in base alla statura del bimbo per assicurare una corretta elevazione rispetto al banco; la schiena, poi, dovrebbe aderire allo schienale con il tronco ben eretto.

Infine, tematica ancora più complessa riguarda la sfera psicologica dei nostri piccoli, ovvero il classico “mal di scuola”, facile da riconoscere in quanto il bambino manifesta difficoltà a staccarsi da casa, incubi notturni che generalmente scompaiono nel weekend, cefalea e mal di pancia. In questi casi conviene parlarne con la maestra o, se i disagi persistono, col pediatra. Occorre trovare la chiave per motivare il bambino ad andare a scuola con piacere; occorre stimolare il suo interesse e la sua curiosità.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

37


Abruzzo Pocket Salute

ACQUATICITA’ PRE E POST NATALE

Info: 320 3009040 Web: www.glisqualetti.it - www.lesqualotte.it Piscina comunale Sambuceto - Fisicoidea Montesilvano

ACQUATICITÀ GESTANTI “Le SqualOtte”. Immerse nel morbido tepore dell’acqua le gestanti imparano ad ascoltare il proprio corpo, a rilassarsi, affidandosi alle braccia dell’istruttrice o della compagna. In acqua la futura mamma già “sente” la vita del bimbo che porta in grembo. E’ più vicina ai suoni, ai movimenti, alle sensazioni che vive il suo piccolo “Squaletto” immerso nel liquido amniotico.

Noi professionisti delle “SqualOtte” fidiamo molto in questi corsi, sia per il loro aspetto “pratico” al momento del parto, sia per il loro benefico effetto sulla gestante, che viene a trovarsi in un contesto di gioco, di relax, di ascolto e condivisione, aspetti essenziali della prevenzione dell’ansia e della temuta depressione pre e post partum. E ci crediamo talmente tanto, che dopo aver coccolato le “SqualOtte”, ci prendiamo cura dei loro piccoli “Squaletti”.

IL TEAM Per realizzare questo progetto si sono formati al meglio:

I corsi per le “SqualOtte” prevedono incontri, sia in acqua che fuori, nel periodo che va dalla gestazione al post parto (“remise en forme”). Le lezioni, svolte anche in presenza dei propri compagni, rafforzano e consolidano le risorse della coppia, preparandola all’arrivo del figlio e quindi al passaggio dalla coppia alla famiglia.

ACQUATICITÀ BAMBINI “Gli Squaletti”. L’acqua per il neonato/lattante è il ritrovare il suo ambiente, in cui giocare e divertirsi! I benefìci sull’apparato motorio sono più noti perché più direttamente apprezzabili, ma essi non sono i soli.

Ci avvaliamo inoltre della collaborazione di professionisti quali Pediatri, Ginecologi, Nutrizionisti, Dermatologi.

La gestante, con la guida di professionisti, impara a vincere resistenze, ansie e paure, ad entrare in contatto con se stessa, ad ascoltare il proprio corpo. Apprende le tecniche del rilassamento (es. training autogeno) che l’accompagneranno alla pratica dell’apnea. Queste capacità di rilassamento e di apnea saranno la base per un buon esito del parto: riuscire a mantenere il controllo durante il travaglio è fondamentale, mentre l’aver sperimentato e consolidato l’apnea sarà di grande utilità nella fase espulsiva del parto (quanto più si manterrà l’apnea, tanto più efficace sarà la spinta).

Nei nostri corsi curiamo molto anche l’aspetto relazionale bimbo/genitore, ovvero l’aspetto psicologico di entrambi. Pochi parlano dei benefìci che reca al bambino la condivisione di un’ora di piena attenzione e di gioco con i propri genitori, dello stretto contatto “pelle a pelle”, di un dolce e sicuro sostegno che rassicura e protegge e che diventa la base per traguardi più importanti. Organizziamo i nostri corsi in modo tale che ogni “Squaletto” sia stimolato costantemente con esercizi propedeutici al nuoto e alle apnee, creiamo situazioni di gioco, incontro, contatto e condivisione con i coetanei. E teniamo molto che tutto questo avvenga in un contesto sereno, stimolante e “familiare”.

Antonio Biagio Maiorano: Area organizzativa – Team manager Dott.ssa Valentina Fagnani: Area sportiva - Istruttrice del corso Dott.ssa Giuliana D’Addario: Area psicologica - Psicologa Dott.ssa Carla Rucci: Area materno-infantile - Ostetrica

ASPETTI PRATICI Nei nostri corsi è fondamentale la disponibilità di location qualificate e controllate, le cui caratteristiche rispondano perfettamente alle esigenze della delicata utenza: igiene, temperatura dell’acqua, spazi adeguati e confortevoli; per questi motivi ci affidiamo solo a strutture che rispondano ad elevati standard di qualità e professionalità, quali la Piscina Comunale di Sambuceto, leader del settore, il centro Fisicoidea fitness di Montesilvano e, in estate, l’esclusiva location dello stabilimento balneare Onda Marina di Pescara. Visitate le nostre pagine Facebook ricche di foto e video dedicate sia agli “Squaletti” che alle “SqualOtte”: www.facebook.com/glisqualetti e www.facebook.com/lesqualotte

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

39


Diapason Onlus

Lo Staff della Cooperativa Sociale

Abruzzo Diapason Onlus Via Salvemini, 12 Montesilvano Tel. 339 7524241 www.diapasononlus.it

QUANDO GLI ANIMALI AIUTANO L’UOMO ALLA SCOPERTA DELLA PET-THERAPY ca. È un intervento di tipo educativoricreativo effettuato con l’ausilio degli animali, da educatori e/o insegnanti in collaborazione con i professionisti della salute e del benessere animale. Ultimamente sono nati centri in cui si svolgono attività di doposcuola in compagnia di animali preparati per motivare allo studio i ragazzi, aumentare i tempi di attenzione e le abilità relazionali. Sono molte le condizioni problematiche che trovano giovamento dalla pet-therapy: autismo, sindrome di Down, tossicodipendenza, anoressia-bulimia, Alzheimer, deficit dell’attenzione e dell’apprendimento, schizofrenia, disturbi psicomotori, sindromi ansiogene, disturbi ossessivicompulsivi, ecc. Anche l’età dei fruitori copre un ampio spettro, si può spaziare dai bambini molto piccoli, che frequentano il nido, agli adolescenti fino ad arrivare agli anziani. Ma perché funziona? Secondo Roberto Marchesini la relazione con l’animale presenta importanti valenze di tipo educativo, stimolativo, emotivo-affettivo, di sostegno, di decentramento, ed è in grado, quindi, di favorire un percorso migliorativo della persona. L’animale costituisce uno stimolo nuovo, un ponte empatico, comunicando nuovi contenuti o mettere in discussione quelli che l’uomo proietta su di lui. Ma chi può svolgere queste attività? Sicuramente è necessaria una equipe multidisciplinare (veterinari, psicologi, medici, educatori cinofili, operatori di pet-therapy, ecc.) che sia

I NOSTRI SERVIZI Pet-therapy (TAA/AAA) Pet-therapy presso enti e scuole (EAA/TAA/AAA) Zooantropologia didattica Educazione e Dopo scuola (assistiti da animali) Educazione cinofila Percorsi per adolescenti Percorsi per famiglie Consulenze sulla relazione uomo-animale Progetti di ricerca

PET-THERAPY

Vi sarà sicuramente capitato di ascoltare la notizia di cani che entrano in ospedale per far visita ai bimbi ricoverati o a scuola per fare “lezione” agli alunni….ma che cosa è la pet-therapy? Poichè tale termine, in realtà, non è esatto (in quanto la traduzione letterale sarebbe “terapia dell’animale”) in ambito scientifico si preferisce adottare acronimi più specifici per delineare questo tipo di attività: A.A.A. (Attività Assistite dagli Animali). Tali attività sono costituite da interventi di tipo ricreativo per migliorare la qualità della vita attraverso obiettivi specifici programmati di volta in volta; i terapisti, infatti, raccolgono dati ed informazioni durante le visite, gestite con spontaneità e senza una durata prestabilita. Un esempio è la visita in ospedale ai bambini ricoverati in lunga degenza. T.A.A. (Terapia Assistita dagli Animali). È un intervento co-terapeutico con obiettivi specifici predefiniti, in cui l'animale è parte integrante del trattamento al fine di favorire il miglioramento delle funzioni fisiche, sociali, emotive e/o cognitive. Tale terapia può essere effettuata in gruppo o individualmente. I progressi vengono documentati e valutati. Un esempio è l’inserimento di un animale all’interno di un gruppo di ragazzi con deficit di sviluppo, per migliorare la comunicazione e la capacità di relazionarsi. Lo psicologo documenta i risultati di ogni seduta nella cartella clinica. E.A.A. (Educazione Assistita dagli Animali) o zooantropologia didatti-

in grado di progettare e attivare interventi specifici. Si parla di “coppia operatore-pet” indicando il binomio uomo-animale formato e certificato sul piano attitudinale, ovvero che abbia frequentato un corso specifico e superato le relative prove finali. Una coppia caratterizzata da grande affinità e competenza, ottenuta attraverso le esperienze di tirocinio, previste nei vari corsi. Vengono coinvolti animali equilibrati e sotto costante controllo sanitario; di solito si tratta di cani, conigli e gatti ma ci sono attività in ambienti particolari che vedono come co-terapeuti cavalli e asini (riabilitazione equestre ed onoterapia). La pet-therapy, quindi, è una disciplina che non si improvvisa, ma che richiede una formazione specifica e molta esperienza, in un’ottica di tutela sia dei fruitori che degli stessi animali coinvolti.

...l’informazione Approfondiscicontinua questo interessante sul web, collegati argomento su www.pocketsalute.it su www.pocketsalute.it

41


ALCOL e Gravidanza: sei sicura?

rendere facili le scelte salutari

OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESPS

WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL-RELATED HEALTH PROBLEMS

Una vita che nasce teme l’alcol Proteggi il tuo bambino: in gravidanza non bere SIA

´ ITALIANA DI ALCOLOGIA SOCIETÀ


Dott.ssa Simona La Gala Psicologa, Psicoterapeuta

Riceve a Pescara e Roma Cell. 329/3759364 e-mail: simonalagala@libero.it

Abruzzo Lazio

Il ciclo vitale della famiglia

La psicoterapia per aiutare a risolvere i problemi all'interno del sistema familiare

Le fasi del ciclo vitale sono scandite da eventi naturali (matrimonio, nascita di un figlio, separazione dei genitori, vecchiaia, morte, ecc.) che comportano dei cambiamenti nell’organizzazione familiare. Esse possono essere riassunte come segue: Periodo del corteggiamento: il giovane adolescente comincia a svincolarsi dalla famiglia ed a formare relazioni al di fuori di essa in maniera autonoma. Il rituale del corteggiamento prevede la messa in gioco di competenze sociali nel rapportarsi al gruppo dei coetanei e ad individui dell’altro sesso. Matrimonio: la neo coppia deve negoziare un nuovo modello relazionale, differente da quelli appresi nelle rispettive famiglie d’origine. Fondamentale sarà stabilire una giusta distanza emotiva da genitori, fratelli e parenti acquisiti, al fine di sperimentare in uno spazio autonomo la propria identità di coppia adulta. Nascita ed educazione dei figli: la coppia dovrà differenziare il sottosistema genitoriale da quello coniugale. Da una relazione a due si passa ad

una triade: la stessa educazione della prole può essere causa di conflitti tra i genitori, i quali possono avere stili educativi differenti (rigidi/permissivi). Periodo centrale del matrimonio: posizioni e ruoli familiari rigidi possono dar vita a difficoltà, riscontrabili nella gestione dei figli o nel rapporto coniugale. L’ingresso del bambino/i a scuola segna l’inizio del progressivo svincolo dalle figure genitoriali. Svincolo dei genitori dai figli: i figli escono di casa ed i genitori dovrebbero incoraggiarli ed incentivarne lo svincolo. Essi, di conseguenza, dovrebbero ritrovare nuove aree di condivisione per la coppia investendo maggiormente sul rapporto coniugale. Pensionamento e vecchiaia: può essere accompagnato da un senso d’inutilità o di tristezza, nel caso in cui sia connesso all’idea di perdita di produttività. In tale circostanza è possibile che uno dei due coniugi sviluppi una patologia psichiatrica (depressione) al fine di occupare il partner pensionato. Contrariamente, il pensionamento può rappresentare una fase positiva, di esplorazione di nuovi interessi.

PSICOTERAPIA

Il processo evolutivo che la famiglia compie nel corso degli anni (il suo ciclo vitale), prevedendo il passaggio da una fase all’altra, è considerato come un processo di continua ristrutturazione dei rapporti tra i membri della famiglia.

In quest’ottica il sintomo può essere inteso sia come il segnale della difficoltà che la famiglia ha a superare uno stadio del suo ciclo vitale che come il tentativo di provocare un cambiamento. Scopo della psicoterapia diventa quindi aiutare la famiglia a risolvere i problemi derivanti dalla necessità di cambiare la propria organizzazione relazionale, affinchè sia possibile lo sviluppo dei singoli componenti e dell’intero sistema familiare.

Secondo Haley, uno dei pionieri della Terapia Familiare, quando la famiglia non riesce ad attuare il cambiamento e si blocca ad una tappa del ciclo vitale, interrompendone l’evoluzione, è possibile che insorgano problemi e sintomi psichiatrici.

...l’informazione ... approfondisci l'argomento, continua sul web, collegati collegati su www.pocketsalute.it su www.pocketsalute.it

43


La fertilità è un bene comune. Prenditene cura. Consigli per mantenere in forma il tuo apparato riproduttivo

Società italiana di androloGia e medicina della SeSSualità

Società italiana di GinecoloGia e oStetricia


estetica & salute Laser co2 frazionato

Per trattare gli inestetismi della cute

macchie cutanee

Trattamenti laser, luce pulsata e ossigeno terapia

laser zerona

Conlo sciogligrasso perdi fino a 10 cm

smagliature

Con la laser terapia è possibile curarle

carbossiterapia

Per una pelle sempre giovane

otoplastica

La chirurgia delle orecchie

scopri tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it Abbonati anche tu a Pocket Salute per ricevere sconti ed agevolazioni riservati solo ai titolari della Card!

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

45


Contrada Pretaro, Francavilla al Mare - Centro Benessere Linfa Tel. 085 4159543 Mobile 320 2595627 pescara@equipemedicinaestetica.it

Abruzzo Pocket Salute

LASER CO2 FRAZIONATO per trattare GLI INESTETISMI della cute La tecnica. Il laser è un raggio di luce monocromatico utilizzato in campo medico per il trattamento degli inestetismi cutanei. L'energia luminosa sprigionata da un raggio di luce laser, si trasforma in calore e permette di correggere, in modo rapido e tollerabile, gli inestetismi della cute, in particolare del viso, del collo e del décolleté. Nel sistema CO2 frazionato molteplici e microscopici raggi colpiscono e perforano la cute solo in alcuni punti, fino a raggiungere il derma, con un effetto di stimolazione sui fibroblasti dermici. L’effetto finale è il rinnovo dei tessuti, la retrazione delle fibre collagene e la distensione delle rughe. Le indicazioni. L’azione del Laser CO2 frazionato permette di trattare molti inestetismi cutanei: rughe, smagliature, irregolarità cutanee, pori dilatati, esiti cicatriziali da acne e di altra natura, macchie solari, pigmentazioni senili, lentigo, il “codice a barre” del labbro superiore, le “zampe di gallina” degli occhi e del mento. Altre indicazioni sono: asportazione di nei cutanei, di neoformazioni di vario tipo, trattamento di cheratosi attinica, cheratosi e verruche seborroiche, asportazione di verruche volgari e di dermatofibromi. I risultati sono sorprendenti nella gran parte degli inestetismi indicati. Ottimi effetti si ottengono nel trattamento delle smagliature bianche e sulle cicatrici che residuano dalla guarigione della “pustola” si hanno ottimi risultati, soprattutto nelle lesioni superficiali.

La procedura. Il trattamento è ambulatoriale e non necessita di anestesia, nè di terapia antibiotica. Si potrà avere un arrossamento per 12/24 ore, mentre nei giorni successivi seguirà una lieve esfoliazione che farà emergere la cute nuova e sana. In questi giorni è consentito truccare la cute che va tenuta idratata e protetta dal sole con creme ad alto schermo. Il trattamento può essere ripetuto dopo 30-40 giorni. La cute va preparata per ridurre l’eccesso di sebo e per facilitare la penetrazione del raggio laser. Va evitata l’esposizione al sole due 2 settimane prima e nella settimana successiva. La correzione di rughe di media profondità richiede 3-5 sedute a distanza di 40-60 giorni. I difetti più profondi sono trattati con passaggi ripetuti di laser. I risultati sono buoni e duraturi per gli inestetismi superficiali, quali pigmentazioni, rughe sottili e “invecchiamento cutaneo”.

La cute trattata apparirà più liscia, fresca e luminosa. Per completare la correzione degli inestetismi del volto, si può ricorrere anche all’azione della tossina botulinica per la eliminazione delle rughe più grandi, ed al filler, con la introduzione sottocute di acido ialuronico ad elevata densità, per riempire i solchi delle rughe. Le controindicazioni. Esposizione al sole ed alle lampade abbronzanti, presenza di infezioni cutanee virali o fungine, tumori della pelle, trattamenti chemioterapici e radioterapici, gravidanza e allattamento, pigmentazione eccessiva della pelle.

28 e 30 novembre 2012 NON PERDERE GLI OPEN-DAY consulenze specialistiche gratuite laserterapia e medicina estetica Prenota ora la tua consulenza per evitare attese inutili: Linea fissa: 085 4159543 Linea mobile: 320 2595627 www.equipemedicinaestetica.it

...l’informazione Scopri la convenzione continua riservata sul web, ai possessori collegati su della www.pocketsalute.it Pocket Salute CARD

47


Dott. Domenico Piccolo Specialista in Dermatologia e Venereologia www.skincenters.it

Skin Center Abruzzo Via Napoli 17 Pescara Tel. 085 36295 Pocket Salute Via Monte Velino 68 Avezzano Tel. 0863 21253 info@skincenters.it

ipercromie cutanee e del melasma: trattamenti Laser, luce pulsata e ossigeno terapia Le macchie cutanee includono un ampio gruppo di anomalie della pelle sia di natura genetica che acquisita. Le aree iperpigmentate appaiono scure con un colore variabile dal marrone chiaro a quello scuro. Il melasma, in particolare, è una patologia delle zone foto esposte (in particolare il viso) che colpisce una discreta percentuale di donne in età fertile e che comporta l’insorgenza di macchie marroni confluenti che appaiono soprattutto in zona frontale, sulle guance e sopra il labbro superiore. Non è ancora chiaro se il melasma è una patologia genetica-ereditaria o se insorge spontaneamente dopo un’esposizione solare acuta e non protetta al sole e/o alle lampade UV. Tuttavia, tale patologia è strettamente correlata a variazioni ormonali, soprattutto gravidanza ed uso di contraccettivi orali e ad una forte predisposizione genetica. Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare il melasma colpisce maggiormente donne con fototipo scuro. Casi di melasma sono stati spesso correlati con donne che avevano disfunzioni ovariche, malattie autoimmuni (in particolare tiroiditi), malattie del fegato o in donne che facevano uso di farmaci o cosmetici foto sensibilizzanti. Molti protocolli terapeutici sono stati utilizzati per il trattamento delle ipercromie cutanee e del melasma ma solo pochi di questi si sono rivelati re-

almente efficaci. La difficoltà terapeutica è dovuta alla profondità raggiunta dalla melanina. I trattamenti risultano maggiormente efficaci per macchie intraepidermiche e quindi più superficiali rispetto a quelle più profonde o dermiche. I trattamenti che si sono rivelati maggiormente efficaci per le macchie cutanee includono il laser CO2 frazionale e la luce pulsata intensificata. Se viene utilizzato un sistema laser frazionato, la pelle non viene lesa nella sua interezza, ma con un particolare scanner il raggio viene distribuito in modo frazionale, grazie a piccoli coni di lesione con una precisa matrice. Sono proprio queste micro-ferite che, guarendo, stimolano la formazione di collagene da parte dell’organismo favorendo il ripristino delle normali funzioni della cute e spesso la scomparsa delle macchie cutanee. Sebbene non sia un laser la luce pulsata intensificata può essere utilizzata in molti inestetismi cutanei generalmente trattati con sorgenti laser. Avendo un ampio spettro di azione la luce pulsata si è rivelata efficace nel trattamento di molte lesioni vascolari, nell’irsutismo, nel foto ringiovanimento del viso, collo, mani e decolletè ed in tutte le ipercromie cutanee incluso il melasma. I possibili effetti collaterali sono minimi (iper o ipocromie transitorie) ed il trattamento è molto ben tollerato da

parte dei pazienti che possono tornare immediatamente alle loro attività sociali o lavorative. Un’altra possibilità terapeutica prevede l’uso dell’ossigeno iperbarico che tramite macchine speciali viene veicolato sul viso o corpo del paziente. Questo trattamento risulta molto gradevole per il paziente ed i risultati sono apprezzabili già da subito dopo il trattamento. Il razionale dell’utilizzo dell’ossigeno iperbarico nelle macchie più superficiali della pelle sta nel fatto che l’ossigenazione dei tessuti stimola la produzione di neocollagene e favorisce il ricambio cellulare a livello epidermico.

DERMATOLOGIA

Foto1: Risultati del trattamento di un melasma dopo 2 sedute di luce pulsata intensificata.

Foto2: Risultati del trattamento di ipercromie cutanee dopo 10 sedute di ossigeno iperbarico.

...l’informazione Scopri la convenzione continua riservata sul web, ai possessori collegati su della www.pocketsalute.it Pocket Salute CARD

49


a5 buoni natale.indd 1

10/10/12 10:59


Dott. Paolo Siniscalco Medico Chirurgo Medicina e Chirurgia Estetica

Quinto Elemento Parioli Srl (Salario - Parioli) Via Po, 37 00198 Roma Tel. 06.8542640 Sito web: www.quintoelementoparioli.com

Lazio Pocket Salute

laser sciogli grassi zerona®: perdi fino a 10 cm

RIMODELLAMENTO

Arriva la rivoluzione del laser sciogli grasso. No al bisturi. No all’anestesia. L’ultimo nato in medicina estetica è un laser rivoluzionario, approvato dalla FDA Americana (organo americano per la sicurezza sanitaria), che agisce sugli adipociti, le cellule che contengono il grasso. ZERONA® è la prima procedura non invasiva per rimuovere efficacemente il grasso in eccesso. La tecnologia rivoluzionari usa il laser freddo a basso livello Erchonia per “rompere” soltanto la membrana delle cellule di adipe senza toccare i tessuti circostanti. Sposta dalla cellula verso l’esterno il grasso liquido, che rimane nello spazio interstiziale fino a quando non viene drenato esternamente dal sistema linfatico.

Un trattamento sicuro. La terapia è estremamente selettiva in quanto reagiscono al trattamento solo le cellule di grasso; si ottiene intanto un effetto rassodante nei tessuti non adiposi. L’impiego del laser Zerona® non comporta nessun effetto collaterale: numerosi test clinici hanno dimostrato che le cellule adipose non vengono distrutte bensì svuotate, come avviene in un processo di dimagrimento naturale. Questo procedimento si completa in 18 minuti, fino al totale svuotamento di tutte le adiposità della zona trattata. Una volta confluito negli spazi extracellulari, il grasso emulsificato, ovvero acqua, glicerolo ed acidi grassi, verrà in parte usato per dare energia all’organismo, senza passare dal fegato, e in parte verrà eliminato dal

sistema linfatico. Possono essere trattate tutte le zone colpite da adiposità in eccesso: glutei, fianchi, cosce, addome, ginocchia e girovita. Inoltre, grazie al benefico effetto sul metabolismo, avremo una riduzione generale di grasso anche in altre zone di accumulo non trattate. Ogni sessione di trattamento dura in totale circa 40 minuti/1 ora. Per ottenere risultati significativi il trattamento necessita di 6 sedute concentrate in due settimane. Ciò non toglie che il trattamento possa essere prolungato a seconda della massa corporea iniziale e dei risultati desiderati. Infatti Zerona® non è solo indicato per la riduzione del grasso in aree circoscritte, ma è un formidabile ausilio per il dimagrimento. A fine trattamento viene praticata una seduta drenante per aiutare l’espulsione dei grassi. Risultati. Ogni trattamento prevede la stimolazione simultanea di più zone, le cinque teste laser vengono posizionate in modo da coprire un’area di circa mezzo metro quadrato. La diminuzione è evidente ed è normalmente di 10 cm (somma di vita, fianchi, cosce) a fine trattamento. Non provoca lividi, gonfiori o fastidi. Non è previsto alcun periodo di inattività per cui, dopo la seduta, si può immediatamente tornare alle normali attività quotidiane seguendo possibilmente una dieta povera di grassi e bevendo almeno un litro e mezzo di acqua, per aiutare l’organismo ad espellere le cellule di grasso sciolte.

Scopri la convenzione riservata ai possessori della Pocket Salute CARD

51


Dott.ssa Vittoria Dragani Esperta in Medicina Estetica

Viale Regina Margherita 49, Pescara Tel. 085 4227339 E-mail: info@vittoriadragani.it

Abruzzo Pocket Salute

CURARE LE SMAGLIATURE E’ POSSIBILE

Il Laser si conferma la metodica più efficace nel trattamento

Le smagliature sono un tipo di atrofia della cute caratterizzata da depressioni lineari e ben delimitate.

MEDICINA ESTETICA

Il loro colore varia secondo in relazione allo stadio evolutivo. Nella fase iniziale infiammatoria si presentano di colore che va dal rosa al rosso violetto e vengono definite strie rubre. In questo stadio possono essere trattate con la luce pulsata, che è in grado di prevenirne il peggioramento. Con il tempo tendono a schiarire assumendo un colore bianco perlato, segno che la pelle è diventata fibrosa e che la circolazione è deficitaria. Risultano maggiormente visibili in quanto più chiare della cute circostante. Presentano in genere un aspetto lievemente depresso nella parte centrale, raramente hanno un aspetto leggermente rilevato, simile a quello di una cicatrice. L’inestetismo è dovuto ad una degenerazione delle fibre elastiche del derma che si distendono fino a rompersi. Le cause che determinano la comparsa delle smagliature sono dovute a rapide variazioni di peso, gravidanze, stress, sedentarietà, cause genetiche ed endocrine. Colpiscono le regioni corporee soggette a espansione cutanea, come il seno, l’addome, i fianchi, i glutei e le cosce, talvolta anche le ginocchia o le spalle. Non è raro notarle anche in pazienti di sesso maschile, in particolare lungo fianchi, addome, glutei.

La prevenzione rappresenta di certo il miglior trattamento delle smagliature ma, una volta formatesi, la loro completa eliminazione non è possibile: curare una smagliatura significa però renderla meno evidente ed oggi questa è diventata una realtà. In un panorama che offre assai poche alternative, la tecnologia laser frazionata di Palomar StarLux 1540® si conferma la metodica più efficace nel trattamento delle smagliature, è il primo e unico sistema al mondo ad aver ottenuto l’approvazione della FDA americana (Food And Drug Administration – www.fda.gov). Il miglioramento visibile si ottiene grazie ai più moderni metodi di laserresurfacing frazionale non ablativo, come Palomar StarLux 1540®, che consente una delicata e progressiva azione levigante sulla cute. Questa metodica agisce attraverso la

formazione di una serie di “colonne termiche” che, penetrando in profondità nella cute, generano delle zone di denaturazione circondate da tessuto integro. In breve tempo questo tessuto sano riparerà la “ferita”, partendo dai bordi della colonna, attraverso la formazione di nuovo collagene e nuove cellule cutanee. Questo processo trasforma il tessuto "smagliato" in un tessuto che visivamente assomiglia a quello circostante. Il processo di emissione frazionata dell’energia laser permette una rapida guarigione, senza la lunga convalescenza tipica delle tecnologie che utilizzano laser tradizionali non frazionati. Per ottenere un risultato apprezzabile sono necessarie più sedute di trattamento (da 3 a 6) da effettuare in 2 –5 mesi. Il trattamento si effettua su cute non abbronzata e non ci si deve esporre a fonti di luce UV fra le varie sedute.

Scopri la convenzione riservata ai possessori della Pocket Salute CARD

52


Dott.ssa Valentina Iervese Specialista in Anestesia, Rianimazione e Terapia del dolore

Esperta in Medicina Estetica Via B. Conti 62, Pescara Prenotazioni: 338 6364968

Abruzzo

la carbossiterapia per una pelle sempre giovane Uno dei trattamenti che sta prepotentemente entrando nel bagaglio e nella pratica clinica in chirurgia plastica e medicina estetica, sebbene ancora poco conosciuto in Italia, è la Carbossiterapia. Consiste nella somministrazione sottocutanea tramite aghi sottilissimi di anidride carbonica medicale. Per l’erogazione si utilizza un’apparecchiatura certificata dal Ministero della Salute e conforme alle norme di sicurezza CEE. Si tratta di un trattamento sicuro, non tossico (la CO2 viene normalmente eliminata con la respirazione ed è la stessa utilizzata negli interventi chirurgici in laparoscopia), con pochi, rari e fugaci effetti collaterali quali ecchimosi o dolore in sede d’iniezione peraltro nettamente ridotto con l’uso delle ultime apparecchiature. Non provoca embolia polmonare. Come funziona? La CO2, così somministrata, svolge una triplice azione benefica: 1) aumenta il flusso di sangue nel letto capillare, flusso insufficiente nella cosiddetta “cellulite”, attraverso la dilatazione e l’aumento della contrattilità del letto arteriolare; 2) aumenta l’apporto di ossigeno ai tessuti, aumentandone il rilascio da parte dell’emoglobina;

3) stimola la lipolisi attraverso il rilascio di sostanze algogene prodotte proprio dalla distensione dei tessuti ad opera del flusso di gas nel sottocute.

e) insufficienza venosa cronica;

Si può immaginare l’azione della CO2 così somministrata come un “vento di sangue ed ossigeno” che apporta adeguati livelli di nutrienti ad un tessuto sofferente per la stasi venolinfatica che caratterizza la “cellulite”.

g) psoriasi.

Le indicazioni della Carbossiterapia sono molteplici: a) cellulite ed adiposità localizzate (addome, cosce, braccia e doppio mento); b) flaccidità cutanea (effetto lifting viso, collo e decolleté, interno cosce, glutei e braccia); c) smagliature;

f) periartriti acute e croniche, tendiniti, reumoartropatie;

Vanno esclusi dal trattamento i pazienti con forme gravi di insufficienza respiratoria, insufficienza cardiaca, insufficienza renale ed insufficienza epatica, pazienti con diabete mellito scompensato ed in terapia con metformina, pazienti in terapia con inibitori dell’anidrasi carbonica, quelli con anemia grave, trombosi venose e/o tromboflebiti in atto, gangrena gassosa e le donne in gravidanza. E’ un presidio validissimo per la prevenzione della comparsa delle prime rughe e per la cura di quelle di vecchia data, ritardando l’invecchiamento cutaneo.

d) ulcere varicose e/o arteriose e/o diabetogene; LO SAPEVI CHE... La carbossiterapia si origina dalla medicina termale e l’applicazione inizia intorno agli anni 30 in Francia. La terapia deve essere eseguita solo da personale medico specializzato che prima di sottoporre il paziente al trattamento deve verificare il suo stato salute.

...l’informazione Scopri la convenzione continua riservata sul web, ai possessori collegati su della www.pocketsalute.it Pocket Salute CARD

53


Dott. Donatello Di Mascio Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Via Fabio Filzi, 5 Pescara Tel. 338.9304564 E-mail: donatello.dimascio@alice.it

Abruzzo Pocket Salute

OTOPLASTICA: LA CHIRURGIA PLASTICA DELLE ORECCHIE Il termine otoplastica definisce per antonomasia nell’immaginario collettivo la chirurgia estetica del padiglione auricolare e nello specifico la chirurgia delle orecchie a ventola o valghe (anche “dumbo ear”). In verità oltre alle orecchie valghe sono descritti altri quattro inestetismi che sono abbastanza frequenti e suscettibili di miglioramento estetico: lobo bifido (schisi del lobo), cheloide dell’orecchio, orecchio grande (macrotia) e lobo ipertrofico (macrolobo).

più l’individuo riesce a percepire ciò che accade intorno a se). Il lobo auricolare normalmente rappresenta circa 1/3 dell’orecchio: quando queste dimensioni sono superate e la loro posizione diverge si parla di macrolobo. Il caso in oggetto presentava un orecchio a ventola con lobi grandi e divergenti.

Talvolta questi inestetismi si presentano insieme nello stesso orecchio come ad esempio l'orecchio valgo ed il lobo ipertrofico oppure l'orecchio valgo e l'orecchio grande; in questi casi la chirurgia plastica estetica corregge tutti e due gli inestetismi con due differenti tecniche eseguite nello stesso intervento chirurgico.

Personalmente utilizzo tecniche che hanno in comune la modifica della forma della cartilagine senza l'utilizzo di punti di sintesi intraauricolari, al fine di non lasciare dei corpi estranei potenzialmente pericolosi nel tempo e con risultati molto naturali senza asperità. Il macrolobo viene di norma ridotto di dimensioni con correzione della posizione conservando la rotondità e con cicatrici invisibili.

Orecchie a VENTOLA e MACROLOBO Un orecchio si considera normale quando la sua distanza dal cranio non supera i 2 cm, quando questa distanza aumenta si è in presenza di orecchie a ventola risultando al di fuori dei canoni estetici della nostra cultura (nella cultura orientale le orecchie a ventola sono percepite come buon auspicio di intelligenza perché più sono “aperte”

LOBO BIFIDO L’uso di orecchini pesanti conduce prima all’ingrandimento del buco che piano piano si allunga per poi rompersi. Il caso in oggetto presentava due schisi del lobo di cui la posteriore completa e la anteriore incompleta; si è provveduto alla riparazione di tutto il lobo restituendo compattezza e rotondità.

CHELOIDE La predisposizione genetica, l’uso di orecchini con leghe allergizzanti e microtraumi con microinfezioni ripetute possono condurre alla formazioni di cheloidi che rappresentano esiti cicatriziali anomali in cui la cicatrice supera abbondantemente le dimensioni della ferita iniziale. La terapia dei cheloidi è complessa e, in alcuni casi, molto lunga; solo la costanza e la perseveranza possono avere la meglio su un’ospite tanto sgradito.

MACROTIA Il padiglione auricolare è considerato normale quando le sue dimensioni verticali sono comprese tra i 5,5 e i 6,5 cm. E' possibile ridurre le dimensioni senza cicatrici visibili. Nel caso in oggetto si è proceduto con l’otoplastica tradizionale con riduzione delle dimensioni verticali.

Scopri la convenzione riservata ai possessori della Pocket Salute CARD

54


dieta & dintorni celiachia

La dieta senza glutine

la dieta a casa tua Facile e senza rinunce

intolleranze I test per rilevarle

scopri tutti i vantaggi su www.pocketsalutecard.it Abbonati anche tu a Pocket Salute per ricevere sconti ed agevolazioni riservati solo ai titolari della Card!

... approfondisci l'argomento ...l’informazione continua sul su web, www.pocketsalute.it collegati su www.pocketsalute.it

55


Prof.ssa Margherita Bonamico

Lazio

Prof.ssa Maria Bavastrelli, Dott. Laura Petrarca U.O.D. Celiachia e Patologie da Malassorbimento Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria infantile “Sapienza” Università di Roma/Policlinico Umberto I

La terapia della celiachia: la dieta senza glutine

Quantità anche piccole di glutine possono non provocare disturbi immediati, ma nel tempo causano danni alla mucosa intestinale, quindi la DSG deve essere scrupolosa e durare tutta la vita. Il glutine è presente nel Grano, Farro, Segale, Kamut, Orzo, Avena, Spelta e Triticale, e questi cereali vanno eliminati. L’alternativa? Mais, Riso, Grano saraceno, Tapioca, Miglio, Amaranto, e Sorgo. Sono prive di glutine le farine ottenute da patata, lenticchie, fave, piselli, soia, sesamo, castagne, mandorle, nocciole, noci. Il glutine è assente nella carne di tutti i tipi fresca e stagionata (manzo, vitello, maiale, cinghiale,   pollo, tacchino, struzzo, anatra, cavallo, coniglio) nel pesce fresco di tutti i tipi, nei frutti di mare e crostacei e nelle uova.

CELIACHIA

L'unica terapia ad oggi disponibile, in grado di assicurare la guarigione completa e di garantire una aspettativa ed una qualità di vita identica a quella del soggetto sano è la dieta senza glutine (DSG).

L’industria fornisce un’ampia gamma di farine, paste, pane e prodotti da forno senza glutine. In accordo con la normativa dell’Unione Europea, in Italia l’etichettatura degli alimenti deve riportare la presenza di glutine e l’eventuale possibilità di contaminazione con glutine; il “numero verde” del produttore chiarirà eventuali dubbi. Inoltre la presenza della spiga di grano barrata assegnata dall’associazione italiana celiachia garantisce l'assenza di glutine.

Sono permessi: frutta fresca e secca, verdure, ortaggi freschi, latte, yogurt, formaggi, burro, olio di oliva, mais, arachidi, e colza.

Nella preparazione è necessario tenere separati i prodotti con il glutine da quelli che ne sono privi ed utilizzare utensili (posate, specie quelle di legno, scolapasta, tostapane, macinacereali) differenti.

Per i surgelati bisogna fare attenzione ai nastri trasportatori che potrebbero dar luogo ad eventuali contaminazioni.

La DSG deve essere adeguata al fabbisogno calorico individuale che va frazionato nelle corrette percentuali

di macroelementi: carboidrati complessi e semplici, proteine animali e vegetali, grassi saturi ed insaturi ed oligoelementi: vitamine e sali minerali; riguardo ai liquidi è consigliabile acqua naturale: 1,5-2 litri/die ed eliminazione e riduzione di succhi di frutta, soft drink, bibite dolci gasate, alcolici. Per quanto riguarda le quantità e le porzioni, è necessario attenersi allo schema della "Piramide Alimentare". Vanno consumate ogni giorno 3 porzioni di verdura ed ortaggi e 2 di frutta, 3 porzioni del gruppo cereali senza glutine, 2-3 porzioni del gruppo latte e derivati,1 porzione di carne o pesce o uova. I grassi e gli oli vanno consumati con massimo di 3 porzioni di 10 g, preferendo i grassi insaturi ai saturi. È importante inoltre variare il più possibile gli alimenti, ampliando le scelte e praticare regolare attività fisica.

vuoi promuoverecontinua ...l’informazione la tua attività sul web, su questa collegati rubrica? su www.pocketsalute.it 393 9412603

57


Emanuele Antonucci Fabrizio Danese Titolari Diet 4 You!

Diet 4 You! La dieta dove vuoi tu Via Marco Polo 5, Pescara mobile 329 0562068 www.diet4you.it

Abruzzo Pocket Salute

la dieta facile a casa tua: con gusto e senza rinunce LA DIETA A DOMICILIO Sappiamo bene che una persona intenzionata ad intraprendere una dieta si trova a dover fronteggiare parecchie difficoltà, alle volte insormontabili, davanti alle quali spesso si arrende, come: - mancanza di nozioni adeguate; - pesare ogni singolo ingrediente; - doversi cucinare a parte; - ricerca degli alimenti adeguati; - poca gustosità delle pietanze. Diet4you risolve tutte queste problematiche fornendo un servizio a domicilio, o presso qualsiasi altro luogo scelto (nelle zone di Pescara, Montesilvano, Francavilla, Villa Raspa, Sambuceto), di tutti i cinque pasti giornalieri calibrati sulla persona. LA BORSA PRANZO Vi sono persone che, invece, non hanno un'esigenza di dimagrimento, ma sono attente alla linea nel quotidiano e, purtoppo, quando sono fuori casa non riescono a seguire un'alimentazione corretta e sono perciò costrette ad accontentarsi di ciò che trovano disponibile al momento (tavola calda, bar, pizzeria ecc.). Noi invece vi offriamo la possibilità di avere il singolo pranzo e lo snack pomeridiano con il corretto apporto nutrizionale e a basso contenuto calorico, nelle modalità borsa pranzo con consegna a domicilio, in abbonamento settimanale dal lunedì al venerdì.

IL PROGRAMMA DIETETICO Per la dieta a domicilio occorre sottoscrivere un abbonamento con cadenza settimanale, in cui è previsto un menu di base che contiene mediamente 1200 Kcal giornaliere per la donna e 1500 Kcal per l'uomo. Giornalmente, 5 giorni alla settimana, lo staff prepara una borsa termica contenente tutti i 5 pasti della giornata, che può essere ritirata presso il nostro punto vendita o consegnata nel luogo indicato. Fino ad una durata massima di due settimane la dieta è praticabile senza l'ausilio del nutrizionista; se si intende proseguire per un periodo più lungo è bene sottoporsi ad una visita del nostro specialista con conseguente rimodulazione della dieta. IL NUTRIZIONISTA Per un abbonamento della durata di almeno tre settimane la consulenza con il nutrizionista è gratuita, mentre è sempre disponibile una convenzione per effettuare la visita ad un prezzo fortemente scontato.

completano le catene aminoacidiche, diminuendo l'apporto glucidico serale (per ridurre l'inibizione della produzione naturale notturna di GH che favorisce a sua volta la riduzione dei grassi), non permettendo un'alterazione nell'apporto proteico (così da non rischiare di perdere, insieme alla massa grassa, la massa magra; errore spesso commesso dagli inesperti che porta inevitabilmente ad ingrassare appena si cessa la dieta), infine evitando l'altalena glicemica spesso innescata da un'alimentazione errata.

LE NOSTRE PIETANZE Abbiamo messo a punto una cucina dietetica che non sacrifica il gusto elaborando dei piatti che, seppur dietetici, conservano un gusto e un'appetibilità elevati. Il nostro menu è concepito in modo da sfruttare al massimo ogni singolo pasto: utilizzando gli abbinamenti giusti che

QUANTO COSTA? Il costo è molto ridotto e varia a seconda del tipo di programma e della modalità di consegna (ritiro in negozio o consegna a domicilio) per un costo che parte da € 45,00 per l'abbonamento settimanale della borsa pranzo a € 107,00 a settimana per l'abbonamento al programma dietetico completo.

...l’informazione vuoi Scopri promuovere la convenzione continua la tuariservata attività sul web, ai supossessori questa collegati rubrica? su della www.pocketsalute.it Pocket 393 9412603 Salute CARD

59


intolleranze alimentari: i test per rilevarle

a cura di Rosanna Flammia

Non sono delle vere allergie, ma delle “reazioni” dell’organismo che generano diversi malesseri: si tratta delle intolleranze o ipersensibilità alimentari. Esse derivano dall’impossibilità dell’organismo di digerire un dato alimento, a causa di difetti metabolici causati dallo stile di vita (scarsa masticazione, errate combinazioni alimentari, ecc.), da stati emotivi alterati, oppure dall’assunzione di antibiotici. Originano a livello intestinale, in seguito ad un'irritazione della mucosa, ma non provocano produzione di anticorpi; talvolta innescano manifestazioni allergiche a pollini, acari, tessuti e difficoltà respiratorie. Le intolleranze alimentari si manifestano quasi sempre con cefalea, gonfiori addominali, dolori articolari, o con modificazioni cutanee, quali pelle secca, eczemi, orticaria. Esse, inoltre, si differenziano dalle allergie alimentari vere e proprie in quanto non producono shock anafilattico e di solito non rispondono ai tradizionali test allergici cutanei.

versi “starter”, quali l’introduzione precoce nel lattante di latte vaccino e derivati, l’uso di antibiotici, infezioni virali o batteriche a carico dell'intestino, infestazioni parassitarie intestinali, stress emotivi.

estratti degli alimenti che si intende analizzare. Dopo un certo periodo di incubazione, un tecnico valuterà al microscopio se i neutrofili hanno subito delle modificazioni in seguito al contatto con gli alimenti esaminati.

Tra gli alimenti che più frequentemente generano reazioni si annoverano i cibi ricchi di istamina, i cosiddetti “istamino-liberatori”, quali pomodoro, latte e latticini, frumento, spinaci, funghi, cioccolato, e i cibi tendenzialmente allergizzanti, quali pesce, uova, pesche, kiwi, crostacei.

Un'altra categoria di metodiche di valutazione si avvale, invece, della misurazione della tensione muscolare.

Per rilevare la presenza di un'intolleranza alimentare esistono diversi test, di cui nessuno attualmente riconosciuto dalla “medicina ufficiale”. Alcuni sono effettuati su un campione di sangue, metodo che prevede che il plasma sanguigno venga posto a contatto con gli

Quando si assume, o anche solo quando si tiene in mano un alimento o sostanza che disturba, la forza muscolare diminuisce, talvolta in modo così importante che ne deriva un senso di spossatezza. Il “metodo kinesiologico” testa per l’appunto la diminuzione della forza prendendo in esame la muscolatura della mano o di braccia e/o gambe; stesso principio per il test DRIA, benché esso si avvalga di un sistema computerizzato.

Le reazioni generalmente si manifestano in un arco di tempo che va dalla prima alle 36 ore successive all’assunzione del cibo da cui ha avuto origine l’intolleranza e, al fine di ottenere un miglioramento del quadro sintomatologico, è necessario astenersi rigorosamente per almeno 2-3 mesi dall'assunzione del cibo incriminato, anche nelle sue forme nascoste. Esiste una predisposizione dell’organismo alle intolleranze alimentari, predisposizione che può essere genetica o che può derivare da di-

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

61


PUBBLICITA PIGNANI X POKET_Layout 1 31/08/12 15:19 Pagina 1

E’ ora di cambiare. La soluzione la trovi da noi.

www.pignaniprinting.com


FEDERFARMA ROMA In qualsiasi giorno dell’anno, in qualsiasi momento del giorno, telefonando al numero 06 228941 potrete conoscere l’indirizzo della farmacia di turno più vicina. Servizio a cura della Assiprofar Federfarma Roma. Per informazioni sugli orari di apertura, le farmacie di turno e le farmacie notturne consultate il sito: http://www.federfarmaroma.com Per informazioni e consigli su farmaci, prodotti da banco, ticket e tutto ciò che riguarda il mondo delle farmacie consultate il sito: http://www.federfarma.it

FARMACIE NOTTURNE di ROMA CITTA’, APPIO LATINO - TUSCOLANO Sagripanti Franca Via Tuscolana 1258/1262 - tel. 0671545790 Pragliola Giancarlo Via Tuscolana 925B/927/929/931 - tel. 067102498 Romiti Massimo Via Tuscolana 918/920 - tel. 0676961716 Parisio Maria Luisa Via Appia Nuova 97/97/A - tel. 0670476298 De Longis Francesco Via Appia Nuova 233 - tel. 067016971 FLAMINIO - TOR DI QUINTO - VIGNA CLARA - PONTE MILVIO Spadazzi Andrea Piazza Ponte Milvio 14/17 - tel. 063333753 Menghi Marco Corso Francia 172/176 - tel. 06 3291650 Fargion Gloria Via Cola di Rienzo 213/215 - tel. 063243130 Brienza Giancarlo P.za Risorgimento 44/45 - tel. 0639738186

guardia medica

Tel. 06 570600

Il servizio è attivo nei seguenti orari: notti feriali e festive dalle 20.00 alle 08.00; giorni prefestivi dalle 10.00 alle 20.00; giorni festivi dalle 08.00 alle 20.00. La Guardia Medica garantisce l’assistenza sanitaria per situazioni che rivestano carattere di urgenza a tutti gli utenti (residenti e non) negli orari in cui non sono disponibili i medici di assistenza primaria ed i pediatri di libera scelta.

In questa sezione trovate le principali farmacie notturne di Roma città. Per ulteriori informazioni su tutte le farmacie di turno potete contattare il n° 06 228941 MARCONI - PORTUENSE - GIANICOLENSE Marchese Mario Giustino Via G. Marconi 174 - tel. 065561890 Portuense D.ssa Cassar Emma Via Portuense 425 - tel. 065562653 MONTE SACRO Gravina Giacomo Via Nomentana 564 - tel. 0686895602 NOMENTANO Masci Francesca P.za Bologna 19 - tel. 0644291150 Di Giuseppe Dario P.za Massa Carrara 10 - tel. 068604458 OSTIENSE San Paolo D.ssa Albertazzi Patrizia Via Ostiense 168 - tel. 065750143 TRASTEVERE - TESTACCIO - GIANICOLENSE - MONTEVERDE Internazionale D.ssa Teresa Cervini P.za Barberini 49 - tel. 064825456 Criserà Guglielmo Corso Rinascimento 44/50 - tel. 0668803760 Arenula D.ssa Lippi Tullia Via Arenula 73 - tel. 0668803278 Cristo Re dei Ferrovieri Dr. Pellegrini Claudio Stazione Termini - Gall. Testa - tel. 064880776 Allo Statuto Pucci Pierluciano Via dello Statuto 33/35B - tel. 064465788 Jucci Maria Clotilde P.za dei Cinquecento 49/50/51 - tel. 064880019 Piram Alberto Via Nazionale 228 - tel. 064880754 Lucchetti Marcello Vicolo Sciarra 61 (ang. via del Corso) - tel. 066794589 Panocchi Roberta Piazza S.Lorenzo in Lucina 27 - tel. 066871525 Francone Luciana Viale Trastevere 80/H - tel. 065810259 TRIESTE - SALARIO - PARIOLI - FLAMINIO Carnovale Domenico Via Libia 225/227 - tel. 068601720 Gellini D.ssa De Angelis Rachele Corso Italia 100 - tel. 0644249750 Tre Madonne Dr. Recchi Rinaldo Via Bertoloni 5 - tel. 068073423 Istria D.ssa Macchiati Manoela P.za Istria 8 - tel. 0685353323


FARMACIE DI TURNO, PESCARA CITTA’ Sabato 3 Novembre Caldarelli Viale Leopoldo Muzii, 1 - Tel. 085 4212626 Cesaris Viale A.Vespucci, 69 - Tel. 085 63793 Domenica 4 Novembre Adriatica Viale Giovanni Bovio, 362 - Tel. 085 4712729 Signorini Piazza Garibaldi , 24 - Tel. 085 690829 Sabato 10 e Domenica 11 Novembre 2012 Vizioli C.so Umberto I, 109 Pescara Tel. 085.4212149 Pennese Via del Circuito 165, Pescara Tel. 085.299112 Sabato 17 Novembre 2012 Esposito Via del Circuito, 74 - Tel. 085 36208 Numeri utili Greco Via Cavour, 51 - Tel. 085 4711690 SOS Veterinario Pescara Via V. De Gama tel. 085 60624 Domenica 18 Novembre 2012 Ambulatorio per immigrati 085 425 3960 Moderna Corso Vittorio Emanuele II, 56 - Tel. 085 2305541 Ospedali, guardie mediche, farmacie e Asl di Pescara Martella Raffaella Via del Santuario, 350 - Tel. 085 4172932 Ospedale Spirito Santo di Pescara: Via Fonte Romana 8, Sabato 24 e Domenica 25 Novembre 2012 Pescara 085 4251 (Centralino) Rancitelli Viale G. Bovio, 161 Pescara Tel. 085.35280 Ospedale San Massimo di Penne: via Battaglione Alpini Perbellini G. Viale G.d'Annunzio, 84 Pescara Tel. 085.690296 1, Penne 085 82761 (Centralino) Sabato 1 Dicembre 2012 Ospedale Santissima Trinità di Popoli: via Saffi 118, Perrucci Via Nicola Fabrizi, 138 - Tel. 085 4211485 Popoli 085 98981 (Centralino) Di Lisio Viale G. Marconi, 361 - Tel. 085 693709 Pronto intervento di polizia, carabinieri, vigili del Domenica 2 Dicembre 2012 fuoco e guardia di finanza a Pescara Teodori C.so Vittorio Emanuele II, 280 - Tel. 085 4211729 Questura: Via Pesaro, 7 - 085 20571 Guardia Costiera / Di Domizio Viale G.d'Annunzio, 207 - Tel. 085 67049 Com. Prov. Carabinieri Via G. D'Annunzio, 149 - 085 64144 Sabato 8 e Domenica 9 Dicembre 2012 Polizia Postale Via Arapietra 35, 085 4242233 Polizia Alby Via Piero Giobetti, 166 Pescara Tel. 085.4223332 Stradale Via Pesaro 7, Pescara 085 4280721 Di Gianberardino Via del Santuario, 75/77 Pe Tel. 0854153388 Protezione Civile c/o la Prefettura di Pescara, 085 205762 Sabato 15 Dicembre 2012 Emergenza Sanitaria: 118 Pronto Soccorso Pescara: Via Moderna Corso Vittorio Emanuele II, 56 - Tel. 085 2305541 Fonte Romana 8, Pescara 085 4252450 / 0854252460 Martella Raffaella Via del Santuario, 350 - Tel. 085 4172932 Domenica 16 Dicembre 2012 Per info sulle farmacie di turno, quelle di appoggio e le Mignella Via Firenze, 189 - Tel. 085 4212177 guardie mediche della Provincia di Pescara, Teramo e Chieti Blasetti Via Tiburtina Valeria, 260 - Tel. 085 4315882 consultate i siti: www.ausl.pe.it - www.aslteramo.it Sabato 22 e Domenica 23 Dicembre 2012 www.aslchieti.it Zenobii P.za San Francesco, 20 Pescara Tel. 085.4222685 Stadio Via Benedetto Croce, 201 Pescara Tel. 085.67333 guardia medica Sabato 29 Dicembre 2012 Adriatica Viale Giovanni Bovio, 362 - Tel. 085 4712729 Pescara - Largo Luciano Lama (ex Via R. Paolini n° 68) Signorini Piazza Garibaldi , 24 - Tel. 085 690829 Tel. 085 28868 oppure 085 4253191 Domenica 30 Dicembre 2012 Chieti - Via Nicola Nicolini Tel. 0871 358816 Caldarelli Viale Leopoldo Muzii, 1 - Tel. 085 4212626 Teramo - DSB Val Vibrata sede Tortoreto-A. Adriatica Cesaris Viale A.Vespucci, 69 - Tel. 085 63793 Tel. 0861 777245


FARMACIE DI TURNO CHIETI

TERAMO

Sabato 3 e Domenica 4 Novembre 2012 Spatocco Via Niccolò Toppo, 6 Chieti Tel. 0871.348610 Sabato 10 e Domenica 11 Novembre 2012 Albertazzi Via Cesare De Lollis, 22 Chieti Tel. 0871.330640 Sabato 17 e Domenica 18 Novembre 2012 Belluzzi C.so Marrucino, 190 Chieti Tel. 0871.65879 Sabato 24 e Domenica 25 Novembre 2012 Comunale Via Spatocco, 2 Tel. 0871.66829 Sabato 1 e Domenica 2 Dicembre 2012 Ferri Via Arniense, 152 Chieti Tel. 0871.348759 Sabato 8 e Domenica 9 Dicembre 2012 Giacci P.le Mons. G. Venturi, Chieti Tel. 0871.404245 Sabato 15 e Domenica 16 Dicembre 2012 Menna C.so Marrucino 164, Chieti Tel. 0871 330061 Sabato 22 e Domenica 23 Dicembre 2012 Palombaro P.za G.G. Valignani, 1 Chieti Tel. 0871.330771 Sabato 29 e Domenica 30 Dicembre 2012 Spatocco Via Niccolò Toppo, 6 Chieti Tel. 0871.348610

Sabato 3 e Domenica 4 Novembre 2012 Pezzella Via Po, 78 - Tel. 0861 410615 Di Giacinto Viale F.Crucioli, 129- Tel. 0861 247604 Sabato 10 e Domenica 11 Novembre 2012 Delle Grazie Via Noè Lucidi, 3 - Tel. 0861 254987 Di Pierro Via Alcide De Gasperi, 92 - Tel. 0861 411960 Sabato 17 e Domenica 18 Novembre 2012 Cerasani Piazza M. della Libertà, 34 - Tel. 0861 248826 Crocetti Piazza Ercole Vincenzo Orsini - Tel. 0861 244233 Sabato 24 e Domenica 25 Novembre 2012 Di Giacinto Viale F.Crucioli, 129- Tel. 0861 247604 Core Via Primo Riccitelli, 57 - Tel. 0861 244853 Sabato 1 e Domenica 2 Dicembre 2012 Di Pierro Via Alcide De Gasperi, 92 - Tel. 0861 411960 Jannetti Caccia Viale F. Crispi, 137 - Tel. 0861 411300 Sabato 8 e Domenica 9 Dicembre 2012 Cerasani Piazza M. della Libertà, 34 - Tel. 0861 248826 Crocetti Piazza Ercole Vincenzo Orsini - Tel. 0861 244233 Sabato 15 e Domenica 16 Dicembre 2012 Core Via Primo Riccitelli, 57 - Tel. 0861 244853 D'Onofrio Loc. Piano Della Lenta, 61 - Tel. 0861 286666 Del Corso C.so San Giorgio, 81 - Tel.0861 244272 Sabato 22 e Domenica 23 Dicembre 2012 Pezzella Via Po, 78 - Tel. 0861 410615 Di Giacinto Viale F.Crucioli, 129- Tel. 0861 247604 Sabato 29 e Domenica 30 Dicembre 2012 Lucangeli P.za Giuseppe Verdi, 1 Teramo Tel. 0861.244332 Delle Grazie Via Noè Lucidi, 3 Teramo Tel. 0861.254987


segno per segno Le previsioni per NATALE 2012 In chiusura d'anno nascerà un nuovo modo di percepire la realtà che ci metterà in contatto con la dimensione più intima di noi stessi, l'anima.

Ariete fuoco 21 marzo - 20 aprile

Toro terra 21 aprile - 20 maggio

Piccole punte di nervosismo. Saggio sarà raddoppiare la prudenza sui campi da sci e alla guida, nonché moderare ambizione e senso del dovere. Un consiglio? Lasciar venir fuori la tua parte festaiola, assaporare le occasioni sociali con gli amici. Finire il 2012 con euforia e iniziare con entusiasmo il 2013.

Inizio confuso e disarmonico, finale con risvolti soddisfacenti. Marte aiuterà ancora. L'energia e il potenziale erotico non accenneranno a diminuire, nonostante piccole punte di disaccordo con il partner. Forte sarà il desidero di seguire nuove strade. Nessun ripensamento se la decisione l'avrai presa con la mente e il cuore.

Cancro acqua 22 giugno - 22 luglio

Leone fuoco 23 luglio - 23 agosto

Le stelle a favore ci saranno Sei nato a giugno? Chiuderai l'anno in bellezza. Per i nati a luglio ci sarà il desiderio di battagliare con il partner e soci. A che scopo? Ascolterai il consiglio di Venere che dirà: "Fai l'amore e non la guerra". Godrai di un intuito speciale per prendere eventuali decisioni sul da farsi. Clima disteso e sereno a fine mese.

Bilancia aria 23 settembre - 22 ottobre

Socievole e nervoso. Sarà bene muoversi con cautela almeno fino a fine dicembre e approfittare della benevolenza di Mercurio per chiarire ogni incomprensione con il partner, per smussare gli spigoli del carattere. Il dialogo aiuterà a far tornare il sereno. Per le feste avrai risolto tutto e festeggerai alla grande. Nuovi amori e nuovi amici in arrivo. Capodanno con gli amici.

Capricorno terra 22 dicembre - 20 gennaio

Gran finale per il Capricorno che si ritroverà leggero nella mente e nel cuore. Ci sarà posto solo per i sentimenti, per le amicizie, quelle vere che durano da anni, per il partner di sempre o per quello conosciuto proprio durante questo anno di grandi eventi. Sarai sicuro della tua forza combattiva e potrai toglierti il lusso di essere più generoso, con tutti.

Fino alla metà di dicembre dovrai soppesare bene i pro e i contro delle iniziative che starai per prendere. Poi lascerai spazio alla tua intuizione e creatività. Un grande amore ti spingerà a progetti di unione seria e duratura, ma saranno possibili improvvise impennate durante gli ultimi giorni a causa della tua sensualità irrequieta.

Scorpione acqua 23 ottobre - 22 novembre

Dicembre eccellente. Amorevole e creativo, passionale e intuitivo, ispirato e ponderato. La tua fama di persona poliedrica non incontrerà dissensi. Oltre alle tue note qualità saprai interpretare alla perfezione la parte della persona saggia ed equilibrata che saprà elargire i consigli giusti a tutti. Nessun ostacolo, se non qualche momento nervoso tra il 30 e il 31.

Acquario aria 21 gennaio - 19 febbraio

La strada del successo, specie dei nati a gennaio, potrebbe essere macchiettata da piccole insidie che non dovranno spaventarti, né farti desistere nei tuoi intenti. Combatterai per affermare le tue idee, sia in famiglia che al lavoro e a scuola. Grande ripresa nell'ultima settimana. Novità galanti solleciteranno eros e cuore e ti aiuteranno a rimuovere situazioni deludenti e ormai obsolete.

Gemelli aria 21 maggio - 21 giugno

Un pò di caos nei sentimenti. Venere e Mercurio ostili creeranno agitazione, improvvisi scatti d'umore o problemi vari che impediranno il pieno godimento dei piaceri amorosi. Con l'aiuto della saggezza acquisita sceglierai di startene in un posto che ti piace, senza complicarti la vita. Finale a sorpresa: eventi piacevoli rallegreranno le feste.

Vergine terra 24 agosto - 22 settembre

Se sei nato ad agosto ti potrai godere un clima piacevole, costruttivo, libero da paure o angosce che frenerebbero la tua scalata. Se sei nato a settembre invece potresti trovarti alle prese con qualche malinteso, contrasti verbali e scarsa socievolezza. In tuo aiuto un Marte sensualissimo ti condurrà fino a un successo tanto atteso.

Sagittario fuoco 23 novembre - 21 dicembre

Farai bene a sfruttare i transiti planetari per lavoro e finanze. Le stelle influenzeranno positivamente il settore pratico. Sarà saggio investire le tue risorse nel lavoro, per incrementare le entrate che potrebbero essere state scarse. Dal 16 dicembre, con l'entrata di Venere nel segno, l'amore ritornerà in auge. Festeggerai felicemente gli ultimi giorni dell'anno.

Pesci acqua 20 febbraio - 20 marzo

L'alleanza di Marte e Venere migliorerà l'immagine, la vita mondana e gli affari, e di conseguenza l'autostima e l'umore. La sfera degli affetti attraverserà un periodo ricco di curiosità che ti troverà alquanto disponibile. Durante le festività natalizie farai bene a non abusare della tolleranza del partner. A meno che non abbia già deciso per una sostituzione lampo prima del nuovo anno.


Sconti, agevolazioni e omaggi riservati solo ai possessori della Pocket Salute CARD!

scopri tutti i vantaggi dedicati su www.pocketsalutecard.it Dove utilizzare la tua CARD: Studi medici specialistici Poliambulatori Abbonati anche tu Laboratori analisi a Pocket Salute Farmacie riceverai la CARD Centri diagnostici gratuitamente! Centri riabilitativi Centri benessere Palestre e fitness club Centri estetici ...e tanto altro ancora! Parrucchieri Nella tua cittĂ , ti aspettano E se fai abbonare un amico? Parafarmacie sconti e promozioni irripetibili. Per te 2 anni di Pocket Salute al costo di 1...

Come abbonarsi: Compila il modulo che trovi su ogni rivista e spediscilo all'indirizzo indicato oppure invia una e-mail con tutti i tuoi dati all'indirizzo abbonati@pocketsalute.it indicando nell'oggetto: RICHIESTA SERVIZIO SPEDIZIONE. L'impegno all’acquisto del servizio viene formalizzato tramite: bollettino postale intestato a POCKET IDEA SRL Numero conto 001003687256 causale RICHIESTA SERVIZIO SPEDIZIONE.


Pocket Salute - Edizione Natale 2012  

Cari lettori, il Natale è alle porte e, come vi avevamo promesso nello scorso numero, abbiamo pensato per voi, che ci seguite numerosi da ol...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you