Piacere Magazine n.89 / Settembre 2014

Page 1

PIACERE MAGAZINE

UFO

(Una Famiglia Oggi)

#89








at

Galli 1952 Via Baglioni 26, 28 • Perugia • T. 075 5722722 Via Gramsci 32 • Corciano • T. 075 5178969 www.otticagalli1952.it • Ottica Galli 1952




L’editoriale di Matteo Grandi

“CERCO L’ESTATE TUTTO L’ANNO E ALL’IMPROVVISO ECCO L’ACQUA” È stata l’estate delle docce gelate. E non mi riferisco a quelle atmosferiche, che comunque hanno flagellato lo Stivale. Le docce in questione sono quelle a base di secchiate gelate e cubetti di ghiaccio con le quali le celebrities nostrane ci hanno flagellato i cosiddetti a suon di video postati sui social network. E non tragga in inganno lo scopo sociale e benefico (raccolta fondi per la ricerca sulla SLA) che ha mosso l’iniziativa. L’Italia è stata il fanalino di coda a livello mondiale della raccolta, che ha subìto una piccola impennata solo quando sui social network qualcuno ha iniziato a far presente che il giochino messo in piedi dai vip intenti a nominarsi fra di loro era diventato stucchevole, se ai ridicoli video non si associava una donazione o le indicazioni per fare un versamento. E così, quella che poteva essere una bella occasione per sensibilizzare su un tema importante è diventata una misera sfilata di showgirl, soubrette, aspiranti veline, sportivi alla frutta e politici al dolce, tutti intenti a nominarsi a vicenda in una buffonata travestita da catena di Sant’Antonio in cui, come ha scritto Diego Minonzio “tutti assieme disperatamente ci si attacca al secchio ghiacciato un po’ come i relitti umani dei romanzi on the road si attaccavano alla bottiglia, perché, diciamoci la verità, se non c’è nessuno, ma proprio nessuno che ti nomina per una secchiata gelida vuol dire che conti davvero come il due di picche”. Il trionfo del piccolo borghese in salsa nostrana spolverata del peggior narcisismo vipparolo, il cui solo metro di misura è ormai rappresentato dalle copertine collezionate sui settimanali scandalistici e dai “mi piace” su Instagram. Tanto che il rapporto di causa effetto annega nell’effimero e quel che fa da traino è soltanto la portata mediatica della buffonata di turno. Chissà, magari la moda dell’estate prossima sarà correre in tangenziale travestiti da struzzo per sensibilizzare sui temi della caccia, o rotolarsi nel fango insieme ai maiali per finanziare la ricerca sulle rinnovabili. Cronache da un paese che insieme al prestigio ha perso anche il senso del pudore. Sul fronte interno infine, da segnalare che, nonostante le promesse, la giunta Romizi (alle prese con dei conti “monstre”, gentile cadeau dell’amministrazione precedente) non è riuscita per quest’anno a tagliare Tasi e Imu. Ma in fondo, lo dicevamo all’inizio, è stata l’estate delle docce gelate. PM ~ L’editoriale 11



PM*Contributi CLAUDIA ALFONSO

Vicina ai 30 anni, lotta contro il tempo perché in realtà non vuole invecchiare. A quattro esami dalla laurea in Scienze della Comunicazione. Barese. Amante delle cime di rapa. Infinitamente curiosa. Con uno sguardo non ben definito sul futuro. Ma speranzosa e piena di fede.

VALERIO BUONUMORI

Perugino doc e di bella presenza (la modestia è una delle sue doti principali) non ha mai cercato di domare i suoi ricci. Responsabile web di PM e tuttofare per indole non perde occasione per aprire bocca e dire la sua. Considerato in peso-forma è in realtà un falso magro, amante della musica, se bella, del cibo e del vino bianco alla giusta temperatura.

LUCREZIA SARNARI

Trentenne (o poco di più), fino ad un anno fa era solo una giornalista ora è una mamma che scrive. Lo fa per lavoro e un po’ anche per passione. E cerca di capire cosa farà da grande: nel frattempo è la responsabile di redazione di PM e si diverte a torturare i poveri stagisti.

LAURA SERRA

Nata a Carbonia, perduta a Verona nei meandri della comunicazione e del design, arrivata a Perugia per amore, nel 2008 bussò alla porta di Piacere, senza appuntamento. Entrò nel team una settimana dopo. Oggi è la responsabile commerciale di Piacere Magazine. I suoi up sono i viaggi, i film, i libri, il teatro e, soprattutto, i suo tre figli. I suoi down le scadenze ravvicinate.

PATRIZIA VAGLIO

Il Rock è la sua musica, il nero è il suo colore preferito. Cerca di fare la dura, ma non ci riesce. Nel 2006 ha avuto il suo incontro1.0 con Photoshop e da allora infesta il web con i suoi lavori. Ha sempre una piccola scorta di chips nella sua dispensa. Si occupa della grafica di PM da febbraio.

ELENA VECCHINI

Non possiede uno smartphone, non guarda la tv, ha vissuto nove anni su un’isola e scrive su un diario. È nata ad Assisi 24 anni fa sotto il segno del toro che è un bonaccione di natura, ma l’ascendente in acquario la rende particolarmente inquieta e misantropa. Laureata in Storia dell’Arte, non ha miti se non i suoi genitori e da grande vorrebbe imparare a smettere di pensare. PM ~ Chi Siamo

13



PM*#89 IN QUESTO NUMERO: 21 Up&Down 40 The Family Mag 48 La danza è per tutti 50 Luca Celletti 52 Luoghi per i piccolini (e non solo) 58 Curiosità 64 L’altra famiglia 84 Sabrina Ferrero 96 Festival Arte Contemporanea 107 Post it 117 Agenda

30

Claudia Alfonso in tv è “Un’altra vita”

43

Family Selfie

66

We are back

70

Design 4 Kids

PM ~ Sommario 15


#ARRIVOARRIVO

IL LIBRO CHE RACCONTA LA COMUNICAZIONE DI RENZI SU TWITTER Nelle migliori librerie e in tutti gli ebook store

Quali sono gli ingredienti della ricetta vincente di Renzi? Come miscela spontaneità e ironia nella sua comunicazione? Che uso fa dell’interazione diretta? Quali sono i suoi temi ricorrenti, i suoi tormentoni, i suoi slogan? Rispondendo a queste e ad altre domande, #Arrivo Arrivo è fondamentale per chiunque voglia comprendere il crescente potere di Twitter nella sfera politica, e non solo. Matteo Grandi (giornalista e blogger) e Roberto Tallei (giornalista di Sky Tg24) hanno così deciso di analizzare la “scalata al potere” del Premier dal 2009 a oggi attraverso l’analisi dei suoi tweet.

Fazi Editore


PM Settembre 2014

#89

Direttore Responsabile Matteo Grandi

Redazione e Contributi

Alessandra Olivi, Chiara Silvestri, Claudia Alfonso, Valerio Buonumori, Lucrezia Sarnari, Viola Menicali, Roberta Stagno, Giorgia Cardinaletti, Daniele Aureli, Jacopo Cossater, Alessandro Paolucci, Laura Serra

Editore

Big Projects SEDE OPERATIVA: EXELIOGRAFICA Via delle streghe, 11 A Perugia T. 075 9662854 – Fax. 075 9662843 Email: piacere@piaceremagazine.it

www.piaceremagazine.it

Web Contents

Valerio Buonumori

Foto

Alessandro Pellicciari, Simone Rossi, Andrea Adriani, Gildo Giuliani, Michele Lilla

Progetto grafico e impaginazione

Brainleaf Communication info@brainleaf.eu

Stampa

IN COPERTINA: Lampada Miffy Anno 10 n°89 Settembre 2014 Registrazione Tribunale di Perugia N° 50/2004 R.T. Tribunale di Perugia in data 03/12/2004 Come Trovarci Piacere Magazine è un mensile free press. Potete trovarlo all’interno di alberghi, negozi ed esercizi commerciali di qualità

Arti Grafiche Paciotti Strada delle Fratte, 2 Perugia T. 075 5279902 www.artigrafichepaciotti.it

Per la vostra pubblicità Gianluca Ranocchia

gianlucaranocchia@piaceremagazine.it

T. 347 2971853 Laura Serra

lauraserra@piaceremagazine.it T. 347 5242246

Valentina Briziarelli

valentinabriziarelli@piaceremagazine.it

Ufficio commerciale: T. 075 9662854

DISPIACERE Le defaillance dell’ultimo numero: *Il Todi Arte Festival, il cui nome corretto è Todi Festival, si è svolto fino al 31 agosto e non fino al 2 settembre come avevamo erroneamente scritto a pag. 133. *Il Festival delle Nazioni si svolge a Città di Catello fino al 6 settembre e non al 7 come segnalato a pag. 133. PM ~ Info

17


69a edizione 6 -14 settembre 2014

Sagra Musicale Umbra

LibertĂ Perugia, Assisi, Gubbio, Montefalco, Passignano sul Trasimeno, San Gemini, Solomeo, Torgiano.

info@perugiamusicaclassica.com www.perugiamusicaclassica.com

Fondazione Perugia Musica Classica ONLUS


LA FOTO DEL MESE Estate tropicale e arcobaleni da favola su Perugia. (Foto: Piacere Magazine)

*Invia la tua “FOTO DEL MESE” a piacere@piaceremagazine.it la più bella sarà pubblicata. Tutte le foto inviate compariranno nella sezione apposita sul sito piaceremagazine.it

PM ~ FDM

19



UP&DOWN

PREZZI E45

UP&DOWN

Don Paolo Giulietti, 50 anni appena compiuti, perugino, dal 2001 al 2007 direttore del Servizio nazionale per la Pastorale giovanile della CEI, è stato nominato da Papa Francesco vescovo titolare di Termini Imerese e ausiliario di Perugia. L’annuncio è stato dato dal cardinale di Perugia, Gualtiero Basetti, mentre le campane della cattedrale di San Lorenzo suonavano a festa. Proprio il 10 agosto, giorno di San Lorenzo, è stato scelto quale data per l’ordinazione.

Considerando quanto urgente sarebbe adeguare la rete ferroviaria umbra, il fatto che la priorità degli investimenti possa essere destinata a trasformare la E45 (scalcinata ma funzionante) in Autostrada già fa storcere il naso. Ma pensare che i pedaggi potranno poi essere i più cari d’Italia è davvero inaccettabile. Esempi? Un pendolare Umbertide-Perugia spenderebbe 180 euro al mese. Andare da Perugia a Terni verrebbe 12 euro a tratta. Un salasso per gli automobilisti umbri.

PAOLO GIULIETTI ORDINATO VESCOVO

COMUNE DI PERUGIA: RECORD DI SPESE

L’ultimo treno passò su questa linea nel 1968. Oggi, 46 anni dopo, lo straordinario percorso rinasce, anche se non nell’auspicabile e suggestiva chiave ferroviaria. La Spoleto-Norcia diventa un percorso di mobilità dolce (52 km) destinato a pedoni, ciclisti e, in un alcuni segmenti, anche agli appassionati di attività equestri. Il tutto fra impressionanti viadotti e panorami mozzafiato, per un investimento complessivo di 4 milioni di euro. Info: www.laspoletonorciainmtb.it

Vero che si è voltato pagina, ma la vecchia amministrazione continua a lasciare il segno: stando a un’inchiesta di Repubblica sugli sprechi dei comuni che spendono di più e peggio, il record - nella lista dei primi cento sospetti - spetta al comune di Perugia: ben 10,5 milioni di euro pagati per dare luce alla città, con gara scaduta a luglio 2013! Il tutto ignorando l’opportunità di comprare a meno le stesse quantità di energia elettrica tramite le grandi centrali pubbliche.

RIPRISTINO LINEA SPOLETO-NORCIA

L’UMBRIA PIANGE DON PIERINO GELMINI

Se lo spaccio non allenta la presa e le forze dell’ordine non danno le risposte attese, tocca alla società civile organizzarsi. Così, grazie a un’idea geniale dei gestori del Caffè Turreno, ad agosto due professionisti perugini, Tommaso Morettini e Gianluca Papalini (photo: PM) hanno cenato sulle scalette del Duomo, là dove di solito bazzicano impuniti spacciatori e cacciatori di dosi. Riappropriarci civilmente dei nostri luoghi: questa può essere un’arma intelligente.

Con la scomparsa di Don Pierino Gelmini se ne va una figura controversa e al tempo stesso molto amata della nostra regione. Fondatore della preziosa comunità Incontro di Amelia per il recupero e l’assistenza ai tossicodipendenti, Don Pierino fu travolto nel 2007 dallo scandalo degli abusi sessuali, al punto da dimettersi nel 2008 dallo stato clericale. A causa della sua malattia il processo non ha mai avuto corso. Lasciando così un ricordo fra luci e ombre.

PERUGIA, IDEE PER COMBATTERE LO SPACCIO...

PM ~ Up&Down 21



LA LINEA D’OMBRA

*di Claudia Alfonso

IL BLOCCO DELLO SCRITTORE NELL’ERA DEI SELFIEGAVETTONI Ho il blocco dello scrittore (ovviamente non prendetemi alla lettera con quello scrittore) di conseguenza non so bene di cosa scriverò. Una cosa è certa. Non voglio parlare di cose tristi. In giro parlano sempre di cose tristi, in tv, sui giornali, su internet. Ci fanno credere che esistano soltanto cose tristi al mondo e invece no. Non è vero, ci sono anche un sacco di cose belle. Ci sono tante cose divertenti e tante cose ridicole. Per esempio, parliamo dei vip che si divertono come matti a rendersi ridicoli gettandosi delle secchiate d’acqua addosso, che dietro la maschera del personaggio famoso che si spende per una buona causa (come quella della SLA - sclerosi laterale amiotrofica) non fanno altro che mettersi in mostra, farsi pubblicità e cercare l’ennesima occasione per far parlare di sé e per porsi sempre al centro dell’attenzione. Si chiama Ice Bucket Challenge ed è una iniziativa per raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA. La riservatissima e discretissima (!!!) Belen, per esempio, ha pensato bene di farsi un selfiegavettone in canottiera bianca, (fosse mai che ci dimenticassimo tutti di come mamma l’ha fatta), per carità i maschietti ringraziano tutti all’unisono e per questo io la eleggerei Miss Maglietta Bagnata Estate 2014. Poi abbiamo Maria de Filippi che nominata dalla sua amica Alessandra Amoroso ha colto l’invito

gavettonandosi sul suo yacht da pochi euro (!!!) e lei la eleggerei Miss Non C’ho Una Lira 2014. In ultimo abbiamo il nostro Premier. Matteo Renzi, il nostro personaggio dello spettacolo mancato (ma tempo al tempo...) che guida il nostro paese (non abbiamo ancora ben capito dove) e che ovviamente non avrebbe mai potuto tirarsi indietro. La spettacolarizzazione è fondamentale nell’era 2.0 e quindi anche lui, in camicia e pantaloncino, ha aderito alla campagna di sensibilizzazione. Ok perfetto. Mi sta bene Belen, mi sta bene la De Filippi mi stanno bene tutti gli attori, soubrette, conduttori e personaggi dello star system, se così si può chiamare, ma un capo del governo davvero ha bisogno di questi mezzucci per attirare consensi? Obama dall’America non l’ha fatto, perché comunque, mantenere una parvenza di serietà quando sei la carica governativa più alta del paese, secondo me è fondamentale. E, non in ultimo, per fare del bene non c’è bisogno di un video o di sprecare dell’acqua, lo si può fare anche discretamente. Si può fare del bene in silenzio, senza sbandierarlo, se davvero si ha l’intenzione di farlo. Certo che da uno che si è vestito da Fonzie di Happy Days in una puntata di Amici di Maria che cosa ci potevamo aspettare??? Comunque la SLA è una cosa seria. PM ~ Cooltura 23


TR.ACCE *di Chiara Silvestri

seguimi su tr-acce.tumblr.com tracce.blog@gmail.com

IL GIRO DEL MEDITERRANEO IN UN SELFIE: FRAMMENTI DI UN’ESTATE “GELATA” Iniziamo col dire che l’estate appena vissuta ha poco da essere raccontato, se si parla di Terni e si spera in un sorriso. Ok, non abbiamo sofferto l’afa, e a parte l’incendio della rimessa di caravan, nessun fuoco ha distrutto i nostri boschi. Eppure a Terni la temperatura si è alzata, ma per via dei lavoratori delle acciaierie che sono stati sotto la lente di una nota tagliatrice di teste, arrivata in città giusto in tempo per mandarne in ferie qualcuno, non per l’estate, ma per una vita. Potremmo parlare della nuova Piazza dell’Olmo: ma anche qui c’è poco da ridere, a partire dal colore delle tele. Nere come la pece. Si dice che l’architettura contemporanea abbia il dovere di ripensare anche gli spazi storici. Ecco, probabilmente chi l’ha pensata ha interpretato prima degli altri la fine della nostra storia: così i tanti clochard che gireranno per Terni avranno un riparo sicuro per l’inverno. Parliamo invece di cose strane, perché la parola più googlata dell’estate, insieme a selfie e ice bucket challenge, non è stata crisi, ma meteo. E se l’abbiamo tanto cercata non è stato con l’intenzione di stendere il bucato, piuttosto per capire se scattare o meno il nostro selfie quotidiano. Piogge e freddo ci hanno seguito ovunque: anche nei selfie! Che divertente vedere le vostre facce! A ogni ora del giorno e della notte qualcuno m’invitava a seguire le sue orme, lanciandomi 24 PM ~ Cooltura

sguardi da dietro gli occhiali a specchio colorati o mostrandomi le proprie bocche a culo di gallina. Grazie ai vostri selfie sono stata nei locali più cool di Ibiza, nelle spiagge più selvagge di Formentera e in quelle più vip della Sardegna; sono tornata a Riccione e ho rivisto la Sicilia; ho conosciuto il mare del Salento e mi sono persa per le strade di Ponza: l’intero Mediterraneo è stato tutto un selfa tu che selfo anch’io. E infatti a un certo punto ho iniziato pur’io. Era agosto e le mie ferie stavano per cominciare alla domanda ossessiva: Che farai quest’estate? Ora, rispondere niente mi sembrava brutto, e non bastava dire Perché ti sembra estate? – si sa che dietro la scusa del tempo si nasconde sempre l’ombra della crisi - ma qualcosa dovevo pur fare! All’improvviso l’illuminazione: le mie ferie non avrebbero avuto una meta e io avrei fatto tutto quello che mi fosse passato per la testa e il serbatoio della benzina mi avesse consentito. Così, ho coniato l’hashtag #zingaraggine, in compagnia del quale ho trascorso le due settimane più chilometriche di qualsiasi agosto. Niente viaggi europei, nè mari lontani: il radical chic Argentario e la naturista Capocotta hanno fatto da cornice ai miei selfie fuori porta. Mentre dentro la porta ho scattato tra la familiare campagna di Farnetta e le solite strade ternane, ad animare le quali, a parte Ephebia e Cinema Cielo, non si è vista l’ombra d’intrattenimento. Almeno avessero pensato a prenderci un po’ per il culo e a farci divertire, prima di trasformarci tutti in zingari e barboni! Ma forse è ora di abbandonare i selfie e tornare alla vita di tutti i giorni, prima che ci cada addosso una bella secchiata d’acqua gelata: perché stavolta mi sa che non sarebbe per una giusta causa.


FAST GOOD *di Jacopo Cossater

seguimi su twitter.com/jacopocossater

PERCHÉ IL VINO HA SEMPRE QUALCOSA DA RACCONTARE, ANCHE NELLE ANNATE MENO FORTUNATE Pazza, pazza estate. Non c’è stata giornata di pioggia durante la quale il mio pensiero non sia andato ai tanti vignaioli impegnati a combattere una delle stagioni più piovose che la nostra memoria ricordi. Una raccolta che mentre scrivo si preannuncia davvero complicata e che fa tornare alla mente tutte le problematiche vissute poco più di un decennio fa con il 2002 e le sue (con sparute eccezioni) certo non indimenticabili bottiglie. Ogni annata è una storia a sé, si dice. Io per esempio sono un grande fan di quella del 2010. Senza infatti stare a scomodare alcune delle più importanti denominazioni italiane - a Barolo è già considerata come un grande classico - anche in Umbria è vendemmia che si è rivelata come una delle più interessanti degli ultimi tempi. Vini completi, spesso aggraziati ed eleganti. Vini lontani dalla potenza del 2007 (o addirittura del 2003) e al tempo stesso giocati su un dettaglio che il crescente calore dell’ultimo decennio aveva forse un po’ nascosto. Per dire, alcuni dei miei vini del cuore nascono proprio nel 2010. Bottiglie per cui ho fatto pazzie e per le quali ho investito cifre davvero considerevoli, so che sarà affascinante seguirne l’evoluzione nei prossimi anni.

Guardando le nuvole fuori dalla finestra mi chiedo però se, come appassionato, non abbia anche una certa responsabilità nei confronti di quelle cantine che amo. Realtà spesso molto piccole, artigianali e non solo, aziende agricole che un’annata particolarmente sfortunata può mettere in seria difficoltà (basta andare a Montefalco e chiedere informazioni a proposito del 2013 per rendersene conto). Se quindi da una parte è legittimo entusiasmarsi per l’annata del decennio dall’altra non è altrettanto importante sostenerle, acquistando i loro prodotti anche in annate considerate come minori? Come se inseguire solamente i vini nelle loro performance più entusiasmanti fosse troppo facile, se rendo l’idea. In fondo è bellissimo affezionarsi a questa o quella etichetta, conoscerla a fondo in tutte le sue più profonde sfumature e magari tenere da parte l’annata migliore per l’occasione più importante. Un po’come fece (o quasi) il meraviglioso personaggio di Paul Giamatti in Sideways - Miles - con quel Cheval Blanc del 1961, una delle vendemmie più memorabili che la storia di Bordeaux ricordi. PM ~ Cooltura 25


C’ERA UNA VODKA *di Lucrezia Sarnari

seguimi su www.ceraunavodka.it

L’ITALIA NON È UN PAESE PER BAMBINI. SE NON SI SA DOVE GUARDARE L’Italia, si sa, non è un paese per famiglie. Io l’ho scoperto tardi, chiaramente. L’ho scoperto quando ho iniziato a ragionare non più col metro “io”, ma col metro “famiglia”. Succede così, all’improvviso. Il mese prima ti preoccupi solo di sapere se nel fine settimana c’è qualche festa degna di questo nome nel raggio di cento chilometri e il mese dopo ti ritrovi a decidere i tuoi spostamenti in base alla presenza, o meno, nel locale in cui andrai di un fasciatoio per cambiare il pupo. E se hai sempre dato per scontato che dove vivi tu per una famiglia giovane (o no), che vorrebbe evitare di tumularsi viva in casa, non c’è nulla di adatto, ora non ti rimane che aprire gli occhi, rimboccarti le maniche e capire come funzionano realmente le cose. Per chi ha figli. E capisci che no, le cose non sono facili e che la solita Italia non sorprende positivamente nemme26 PM ~ Cooltura

no in questo senso: d’altra parte siamo tutti figli di quelle mamme che si sono preoccupate di non vederci sciupati e col golfino sempre addosso più che di godersi la vita come si deve. Però capisci anche che, in realtà, a volte basta solo cambiare un po’ l’orizzonte e imparare a guardare da un’altra parte. Basta questo per scoprire che al parco sotto casa c’è un mondo fatto sì di bambini lagnosi ma anche di giochi divertenti, di ombra dove leggere in pace e di tanto spazio per fare quell’attività fisica che, da sempre, lamenti di non riuscire a fare. E ancora, che tanta gente si dà da fare per creare associazioni e mettere in piedi progetti che parlino ai bambini di lettura e musica fin dai primi mesi, di arte, di salvaguardia dell’ambiente e che lo fanno per lavoro ma anche perché credono che un’educazione aperta e mirata dei più piccoli possa essere la base per costruire un paese nuovo. E più bello. E poi scopri che la rete museale regionale si occupa di didattica e lo fa ad un buon livello, che in alcuni (non molti) locali c’è un’attenzione ai più piccoli che non conoscevi, che in molti festival ci si preoccupa di predisporre delle aree dove far giocare e divertire i bambini. C’è ancora moltissimo da fare, è vero, soprattutto per cambiare quella mentalità che relega mamme a casa solo perché hanno bimbi piccoli. Ma, credetemi, a volta basta solo sforzarsi ad uscire di casa per capire che quest’Italia è molto più a misura di bambino di quel che si pensa.


n zio stra Illu nc Fra e:

o esc

È SUONATA LA RICREAZIONE cci

po Ca

*di Daniele Aureli

CONSAPEVOLEZZE BANALI CHE ARRIVANO IN MODI IMPROVVISI - Non si può scrivere la parola A senza staccare la mano dal foglio (cioè, si potrebbe ma quasi nessuno lo fa). - Dopo il caffè arriva lo stimolo di fumare una sigaretta. - Dopo il caffè, se sei uno che non fuma, arriva lo stimolo di andare in bagno. - Dopo il caffè, se sei uno che non fuma e sei stitico, ti rimane in bocca un buon sapore e in pancia un bisogno incompiuto. - Dopo bevuto il caffè, se non hai problemi, puoi fumarti una sigaretta mentre sei in bagno. Ed è una delle otto meraviglie del mondo e uno dei 9 vizi capitali. - L’ottavo vizio capitale non è Pisolo. - Il settimo nano chi è? - Se puffo quattrocchi fosse nato oggi si sarebbe messo le lenti a contatto e nessuno lo avrebbe preso in giro. - L’amore può finire. Il caffè anche. - Il caffè lo si può trovare al supermercato. L’amore anche. - Se per caso cadesse il mondo non potrei spostarmi un po’ più in là. - se e - mc2 qumc2sta frasmc2 si potrmc2bbmc2 scrivmc2rmc2 anchmc2 così. - Einstein era anche il nome del cane di Doc Brown

in Ritorno al futuro. - Come si scrive Mackauli Colking? E che fine ha fatto? - E Carmen Sandiego? E Baby Jain? - Dopo quasi vent’anni ho capito che la copertina di Mamma ho perso l’aereo era ispirata a L’Urlo di Munch. - Vorrei perdere la memoria e rivedere i mondiali del 1998, come se fosse la prima volta: beati gli smemorati che oltre ad avere la meglio sui loro errori potrebbero esultare per le magie del divin codino e piangere per un finale maledetto. - Più per meno - meno. Su per giù - quasi. Qui per qui - in zona. - Quando l’uomo del monte si è sposato, tutti si aspettavano la risposta. - Vorrei scrivere qualcosa di molto intelligente, ma non sono né un tipo intelligente, né un tipo molto. - Marco Tullio Cicerone ha detto: “Finché c’è vita, c’è speranza”… mia nonna ha ribadito: “Chi vive sperando muore cagando”. Io ho sempre dato fiducia a mia nonna. - Ogni lettore vorrebbe un finale straordinario, ma non oggi. Forse la prossima volta. PM ~ Cooltura 27


GESÙ HA TROVATO TRAFFICO *di Dio

seguimi su Twitter - @Lddio

FIGHT! Il famigerato web 3.0 non porterà grandi cambiamenti rivoluzionari, ma sarà una sinergia di tecnologie e connessioni applicate ad ogni cosa, esperienze utente arricchite dall’unione di diverse piattaforme che già conosciamo. Lo so, così suona molto noioso, ma proviamo ad immaginare, ad esempio, le conversazioni del futuro. Tutti noi adoriamo commentare, inserirci in tutte le discussioni dei nostri amici e rovinarle con parolacce e insulti del tutto superflui e deleteri. Ebbene, grazie al web 3.0 potremo farlo in un modo molto più coinvolgente: i social del futuro, infatti, uniranno la voglia di commentare della gente con la voglia di videogiocare e scannarsi. Sotto ogni post, oltre ai soliti “Mi Piace”, “commenta” e “condividi”, ci sarà il pulsante FIGHT!, e cliccandolo potrai immediatamente sfidare l’autore del post in un videogame violentissimo e pulp, con tanto di chiamata Skype aperta. Così, mentre il tuo interlocutore difende il sistema elettorale maggioritario con gli artigli di Wolverine, tu potrai sostenere il proporzionale lanciandogli palle di fuoco sui denti. In questo modo, durante la giornata riceveremo tutti continue richieste di combattimento, saremo 28 PM ~ Cooltura

impegnati in risse continue e penseremo solo ad accrescere il livello del nostro personaggio, buttandoci in tutte le discussioni possibili. Non riusciremo più a lavorare, a uscire tranquillamente con gli amici, a goderci un momento di pace, a parlare con una ragazza, ma vogliamo dare uno sguardo ai pregi? Prima di tutto, in un paio di settimane ognuno di noi avrà un opinionista guerriero di 82° livello, e finalmente saremo rispettati. Cose serie come il Google Author Rank non avranno speranza: nessun blogger con vera reputation potrà tener testa a chi supporterà le proprie tesi con una doppia ascia infuocata. Tutto questo, inoltre, aiuterà a sfogare le tensioni sociali e a rendere produttiva la violenza in un nuovo mercato dell’intrattenimento: con la tracciatura dei movimenti del corpo, ad esempio, si potranno unire in una sola piattaforma informazione, discussione, gaming, violenza e fitness. Saremo tutti informatissimi, allenatissimi e skillatissimi, per combattere in inutili dispute digitali dove non si arriva mai a un punto e la discussione non finisce mai. Un mercato dal potenziale illimitato. Infine, questi social basati su odio insensato e violenza rilanceranno tesori perduti come Street Fighter e Mortal Kombat, e meravigliose frasi ad effetto, e tamarrissime colonne sonore dance. E gli anni ’90 torneranno. E non finiranno più.


LA P OS TA DEL D I R E T TO R E *di Matteo Grandi

Ciao Matteo, visto che anche tu hai un cane e quindi immagino sarai sensibile al problema... e visto che veramente non so più quali “armi” usare dopo aver denunciato il fatto in tanti modi... Il problema in questione è che in centro a Perugia i proprietari di pitbull sono quasi tutti gente legata al modo della droga, che penso si circondino di certi cani proprio per difendersi. Ma non hanno le capacità per crescerli e “tenerli” come questi impegnativi cani avrebbero bisogno. Penso saprai delle numerose aggressioni in particolare di due pitbull maschi ai danni di tanti cagnolini. Il pitbull della ragazza ha ucciso diversi cani e lei ha accumulato,che io sappia, nove denunce e un articolo su un quotidiano locale.. per legge questi cani dovrebbero circolare solo con museruola, invece te li ritrovi dappertutto e senza museruola, magari tenuti al guinzaglio da gente completamente fatta... possibile che nessuno riesca a tutelare noi e i nostri pacifici amici a quattro zampe? Possibile che il cane fuori controllo di una fuori controllo possa uccidere il tuo cane e tu non abbia armi per tutelarti né prima né dopo un fatto del genere? Simona Frillici

Credo non ci resti che fare quel che insegnavano i vecchi maestri di giornalismo: azzannare i cani in questione. Ormai fa notizia solo l’uomo che morde il cane. In merito alla vostra copertina di Luglio-Agosto con Andrea Romizi: della serie va dove ti porta il vento... Marta (via Facebook)

Gentile Marta, il tuo commento è a dir poco ingeneroso. Sono anni che andiamo contro vento, tanto che abbiamo rischiato di farci venire gli occhi a mandorla. Per cui essere accusati di piaggieria, be’ no, proprio no. Entrando nel merito, noi di PM siamo convinti che un cambiamento fosse necessario. Ciò detto, ora l’asticella si riporta a zero pronti a valutare con rigore e obiettività l’operato di Andrea Romizi.

IL CECCHINO

*di Andrea Ceccarelli

Romina: “Sempre avuto un ottimo rapporto con l’LSD”. Romina Flower Power. Antonio Conte risponde alle critiche: “La mia immagine ha un costo”. Quanto l’avrai pagato mai ‘sto parrucchino! Renzi: “Non esistono progetti segreti del governo”. Solo utopie. Tavecchio ingaggia Fiona May per combattere il razzismo. Darà lo straccio a casa sua. Il Papa: “Stiamo vivendo la terza guerra mondiale, ma a pezzi”. Maledetto streaming! Il Papa richiama i vescovi contro gli smartphone: “Non giochiamo con gli aggeggi”. L’ambiguità dei selfie. Baglioni celebra i 50 anni di carriera con un nuovo tour. “Sarà dura ma ce la farò anche questa volta” ha assicurato il suo chirurgo plastico.

Inviate le vostre freddure a: piacere@piaceremagazine.it PM ~ Cooltura 29


UN ORGOGLIO PER NOI DI PM

CLAUDIA ALFONSO, IN TV È “UN’ALTRA VITA” Testo: La Redazione - Brano: “Stay With Me” - Sam Smith - Foto: Simone Rossi - Foto di scena: Ralph Palka Segnatevi questa data: 11 settembre 2014. Parte in prima serata su Rai Uno “Un’altra vita”, la nuova fiction sceneggiata da Ivan Cotroneo (quello di “Una Grande Famiglia”) e diretta da Cinzia TH Torrini (quella di “Elisa di Rivombrosa”), che nei piani di via Mazzini sarà uno dei piatti forti della nuova stagione televisiva. Protagonista Vanessa Incontrada, nei panni di una madre di famiglia in fuga dalla città e dalla propria vita coniugale, che sceglie l’isola di Ponza per una nuova vita insieme alle tre figlie. E, al suo fianco, la “nostra” Claudia Alfonso, nei panni di Giulia, la figlia maggiore, bella e ribelle: un personaggio deciso e molto sfaccettato nei panni del quale Claudia si è calata con professionalità e impegno. Un impegno durato 6 mesi di lavorazione... Claudia, vuoi raccontarci qualcosa della fiction, del cast e, soprattutto, del tuo personaggio? Questa è una fiction tutta al femminile. Una storia prevalentemente di donne di diverse generazioni. Ma centrale, sicuramente, è il concetto di famiglia. Importanti sono i rapporti: rapporti tra madre e figlie, tra sorelle, tra suocere e nuore. Non dico di più perché è una storia tutta da vedere. Interpretare una ragazzina di 18 anni, quindi molto più “piccola” di te, è stato complicato? Sono sincera, non è stato complicato perché nonostante i miei quasi 30 anni, mi sento una ragazzina a tutti gli effetti, ma soprattutto mi sento ancora molto “figlia”. Nei sei mesi di lavorazione avete passato anche 30 PM ~ Famiglie in tv


CLAUDIA, COLONNA DELLA NOSTRA REDAZIONE, TORNA PROTAGONISTA DEL PICCOLO SCHERMO AL FIANCO DI VANESSA INCONTRADA NELLA FICTION “UN’ALTRA VITA”, PRIMA SERATA DI RAI UNO A PARTIRE DALL’11 SETTEMBRE. UNA STORIA DI FAMIGLIA, CHE PM VI RACCONTA ATTRAVERSO LE PAROLE DELLA DIRETTA INTERESSATA... 5 settimane a Ponza, teatro della fiction, a cavallo fra inverno e primavera. Che tipo di esperienza è stata? La permanenza a Ponza è stata una esperienza sui generis. Un’isola dove regnano la calma e la tranquillità in inverno. Sono pochissimi gli abitanti e si conoscono tutti. Inizialmente noi del film eravamo un po’ degli alieni per loro, ma dopo poco, devo dire che ci siamo integrati perfettamente. Eravamo diventati della famiglia... Torni in tv dopo la felice esperienza di “Tutti pazzi per Amore”. Che programmi hai per il futuro? PM ~ Famiglie in tv 31


PHOTO: BRAINLEAF


Non amo per niente programmare, mi piace decidere quando si presentano le occasioni, quindi vedremo... In questi mesi i lettori di Piacere Magazine hanno continuato a leggere i tuoi articoli, la tua seguitissima rubrica “La linea d’ombra” e la tua presenza in redazione si è fatta comunque sentire: quanto è stato difficile conciliare tutto? Non molto. Diciamo che tutto dipende dalla volontà. E poi io da 18enne vestita da 30enne, vedo tutto come un gioco... Dopo “Centovetrine”, “Tutti pazzi per Amore” e “Un’altra vita”, ti piacerebbe fare qualche esperienza “pesante” anche al cinema? Non mi piace categorizzare. Spero solo di partecipare sempre a progetti di qualità che siano di cinema o televisione. L’importante è fare bene. A proposito di cinema: uno dei film a cui hai partecipato, Lezioni di Cioccolato 2, era ambientato proprio a Perugia. Che tipo di esperienza è stata? Avevo un piccolo ruolo su Lezioni di Cioccolato 2 quindi ho vissuto poco la città, però è stata sicuramente una bellissima esperienza. Diciamo che è stata l’inizio del mio rapporto con Perugia. In fondo Perugia era nel tuo destino visto che da un paio d’anni, pur essendo barese, la vivi con assiduità, tanto da averla fatta diventare a tutti gli effetti la tua seconda città. Che cosa ti piace del capoluogo? Mi piace tantissimo il centro storico (anche se purtroppo ha i suoi lati negativi), il verde, l’aria fresca che si respira, i belvedere e i tetti delle case. E che cosa invece non ti piace? Lo spaccio. Lo spaccio. E ancora lo spaccio che regna impunito a cielo aperto nei vicoli meravigliosi della città e nei suoi luoghi simbolo. La tua vita si divide fra cinema e giornalismo: se fossi costretta a scegliere dove ti porterebbe il cuore?

Questa è una domada difficilissima, ma la risposta è semplice. Sicuramente mi porterà su una terza strada. Sono una persona curiosa e ho sempre voglia di imparare, quindi probabilmente il lavoro della mia vita non l’ho ancora scoperto. Infine, un po’ alla Marzullo, fatti una domanda e datti una risposta. C’è qualcuno che vorresti ringraziare? Si, ringrazio mia madre per il suo amore e la sua dolcezza, mio padre per il suo amore e per la sua capacità di ascoltarmi e consigliarmi, mio fratello per il suo amore, per i suoi sorrisi e le sue carezze e, non in ultimo, l’amore del mio fidanzato che mi è sempre vicino, sempre e comunque. PM ~ Famiglie in tv 33




IL BLOG DEL DOTT. LATTANZI

LE BACCHE DI GOJI (LYCIUM BARBARUM) POSTATO DAL DOTT. GIULIO LATTANZI Da più di 1.000 anni le Bacche di Goji sono un alimento largamente consumato dalle popolazioni dell’Himalaya e del Tibet. Per i suoi benefici per la salute e le proprietà anti-invecchiamento, è stato acclamato da esperti e nutrizionisti “Tra 36

PM ~ Benessere

le fonti di cibo più sane esistente sulla Terra”. Le bacche di Goji (Lycium Barbarum) vengono coltivate da migliaia di anni, sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizio-


nale cinese e vengono usate tutt’ora per curare vitamina C; in più queste bacche contengono una vasta varietà di disturbi. quattro polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, Le bacche di Goji sono i frutti di un arbusto LPB4) capaci di attivare il sistema immunitario e spontaneo di origine tiberenderlo abile nel distintana, il Lycium barbarum, guere tra cellule sane e www.farmacialefornaci.it appartenente alla famicellule malate, soprattutglia delle Solanaceae. La to nelle patologie degepianta si presenta come un arbusto perenne, nerative, come cancro e Alzheimer. Non è tutto in grado di raggiungere i 3 metri di altezza, perché i polisaccaridi, in associazione con le possiede foglie oblunghe e produce fiori di co- fibre presenti nelle bacche, hanno rivelato anlor viola, il frutto maturo è una bacca carnosa che una buona attività probiotica, favorendo la oblunga di colore rosso acceso o arancione: crescita e lo sviluppo di flora batterica benefica in essa sono racchiuse tutte le interessanti pro- a livello intestinale, che ha portato a un potenprietà del Goji. I piccoli frutti del diametro di 1-2 ziamento della parete intestinale e una regolacm, una volta maturi, assumono un gradevole rizzazione della risposta immunitaria, chiamata sapore dolce, che ricorda il mirtillo. in gioco nelle patologie allergiche. Di recente i ricercatori dell’Università di Sidney hanno dimostrato la presenza di un potente antiossidante naturale contenuto nei frutti di Goji, che ha la capacità di proteggere l’epidermide dall’azione aggressiva dei radicali liberi e che possiede una notevole attività antinfiammatoria; le bacche sono ricche anche di acidi grassi essenziali, principi importanti per la salute di cuore e circolazione, e pigmenti dermoprotettivi e neurotonici, come betacarotene, luteina e zeaxantina. Nel Goji sono presenti due importanti antiossidanti naturali: lo zinco e un’alta percentuale di

SCOPRI IL NOSTRO BLOG! Resta sempre aggiornato con offerte, nuovi prodotti e notizie utili per la tua salute.

Blog: farmacialefornaci.wordpress.com E-mail: farmacialefornaci@gmail.com Telefono: 075.8749453

Reperibili in farmacia in forma di bacche esclusivamente originali da utilizzare secche come uva passa, nello yogurt, in aggiunta ad insalate. Poi per dilettarci in cucina, vi consiglio un modo veloce, semplice e gustoso per assaporare questo prezioso frutto:

L’insalata depurativa con pollo e bacche: Per 2 persone servono 2 tazze di riso integrale, mezza tazza di bacche di Goji, 3 tazze di foglie di spinaci, una tazza di piselli, 2 barbabietole, una tazza di fagioli bio, 300 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti. I vari ingredienti devono essere già cotti, a esclusione delle bacche. Si mescolano riso, fagioli, bacche di Goji e piselli e si aggiunge un po’ di peperoncino e di olio extravergine di oliva. In un piatto si dispongono le foglie di spinaci e, sopra, si dispongono il petto di pollo, le barbabietole a fettine e il mix di riso, piselli e bacche. Al prossimo appuntamento.

PM ~ Benessere

37




PER GRANDI E PICCINI

THE FAMILY MAG

Testo: Lucrezia Sarnari - Brano: “We Are Family” - Sister Sledge

40 PM ~ A misura di famiglia


Ristoranti, sport, spazi dedicati: ecco l’Umbria a portata di famiglia

L’

Umbria, si sa, è la regione del verde, del mangiar bene, del buon vino, dei grandi festival musicale e culturali. Ci siamo però chiesti se tutto questo è anche declinato (e bene) a chi ha bambini. E la risposta che ci siamo dati è sì, l’Umbria è una regione anche a portata di famiglia! In questo numero abbiamo voluto raccontare tutte quelle attività, progetti, appuntamenti che il nostro territorio offre avendo a cuore proprio la famiglia. Pagine di servizio, nelle quali abbiamo raccolto l’offerta di tutti i locali e i luoghi di intrattenimento dedicati, o semplicemente attrezzati, per i più piccoli, si alternano ad articoli nei quali raccontiamo un’Umbria diversa, che guarda con occhio attento alle esigenze di genitori e figli.

P M

Una piccola guida, un vademecum con ristoranti, parchi tematici, attività ludiche e spazi attrezzati che, speriamo, sarà utile a chi, pur avendo bimbi al seguito, vuol uscire senza troppi pensieri, visitare mostri e musei e, perché no, gustare una cena mentre i più piccoli giocano indisturbati.

PM ~ A misura di famiglia 41



THE FAMILY SELFIE

cl

ick

click

Testo: Lucrezia Sarnari - Brano: “The Sounds of Silence” - Simon & Garfunkel - Foto: Michele Lilla

DIETRO AD OGNI SCATTO SI SCOPRONO LEGAMI CHE VANNO OLTRE LO STATO CIVILE Ci sono tanti modi di essere famiglia, questo si sa. Tipologie diverse di legami che ognuno plasma su di sé e sul proprio modo di essere e di vivere gli affetti. Ed è proprio il sentimento quello che abbiamo

voluto ritrarre in queste foto di persone che, con un pizzico di ironia, hanno posato davanti al nostro obiettivo per interpretare e parlarci del loro modo di vivere l’amore.

Famiglia allargata

“Elena e Riccardo sono i genitori di Gioele e Chloe e adesso Elena sta con Luca.” PM ~ A misura di famiglia 43


Famiglia sposata

“andrea e laura sono sposati e hanno 3 figli: tommaso, lucrezia e ludovica.�

44 PM ~ A misura di famiglia


Famiglia non sposata

“Luca e lucrezia convivono da qualche anno e hanno un bimbo, pietro.�

PM ~ A misura di famiglia 45


Famiglia numerosa

“Mirko e cristina hanno una famiglia numerosa. Dal loro matrimonio sono nati sei figli: angelica, elena, maria celeste, chiara, sofia e gabriele.� 46 PM ~ A misura di famiglia


Padre single

“paolo è un padre single e suo figlio si chiama stefano.” PM ~ A misura di famiglia 47


FOTO DI LILIA KAPPA

Naturalmente Danza

LA DANZA È PER TUTTI Testo: Claudia Alfonso - Brano: “Lo schiaccianoci” - Piotr Ilich Tchaikovsky

QUESTO È IL MOTTO DI NADIA GIULIANO, LA PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA NATURALMENTE DANZA DI PERUGIA CHE PROMUOVE QUESTA SPLENDIDA ARTE SENZA DISTINZIONE ALCUNA Ciao Nadia, prima di raccontare nello specifico le tue iniziative, vuoi dirci chi sei e come ti sei avvicinata alla danza? Sono nata a Milano, ma per amore e per voglia di vivere in una dimensione umana, mi sono trasferita a Perugia. Qui mi sono laureata in Sociologia e ho iniziato a fare la ricercatrice. La mia passione per la danza, mi ha accompagnata anche in Umbria e in parallelo ho realizzato un mio sogno: insegnare danza a tutti. Così nel 2013 è nata la ASD Naturalmente Danza a Perugia, per dar la possibilità a tutti di danzare proponendo dei corsi speciali. Nel frattempo sono diventata mamma di Irene, che mi ha regalato una nuova prospettiva della vita e mi ha fatto essere più vicina alle esigenze di genitori e bambini, anche nell’ambito coreutico. 48 PM ~ A misura di famiglia

Il tuo obiettivo è scardinare il pregiudizio che considera la danza un’attività per pochi e riservata a specifiche età. Il tuo motto è “La danza è per tutti”. Vuoi raccontarci esattamente il tuo pensiero? Mi sono accorta che la danza non è un’attività per pochi eletti e per specifiche età soprattutto confrontandomi con la realtà di New York. Naturalmente Danza in una nuova prospettiva, vuole offrire corsi aperti a tutti, indipendentemente dall’età. Il corso Danza classica per adulti, in specifico, vuole superare il pregiudizio che per imparare la danza classica bisogna essere giovani e predisposti fisicamente. In realtà, la danza classica, se insegnata senza la pretesa di formare stelle del balletto, può essere una disciplina appagante sia per il fisico che per la mente.


Questo di PM è un numero dedicato alla famiglia e ai bambini. Ho letto che hai in qualche modo messo da parte la classica propedeutica per piccolini, promuovendo invece un corso chiamato Bimbinballo. Vorresti parlarcene? Bimbinballo è un corso di danza rivolto ai bambini piccoli, di età compresa tra i 3 e i 6 anni. Lo scopo di questo corso è quello di avvicinare i più piccoli al mondo della danza in modo naturale e spontaneo. Bimbinballo in modo innovativo utilizza il gioco educativo, con regole e contenuti da rispettare, strumento attraverso il quale il bambino sperimenta ed apprende i contenuti primari della danza in modo semplice e divertente. Questo per preparare il bambino nel miglior modo ad affrontare negli anni successivi i corsi veri e propri di danza classica. La tua artisticità e creatività si percepisce anche solo leggendo i titoli che hai dato ai tuoi corsi. Oltre al simpaticissimo Bimbinballo di cui abbiamo appena parlato, c’è il Mamma che danza! Di che si tratta? Mamma che danza! è un progetto che nasce dalle esigenze delle mamme di avere dei servizi a loro dedicati. Le mamme di oggi non riescono ad avere del tempo per loro stesse perché magari non sanno come gestire i loro figli. Così con Mamma che danza! si vuole creare un corso di danza per mamme comprensivo di un servizio di baby sitting gratuito. Il bambino è accudito nella stessa sala così da non perdere il contatto anche solo visivo con la mamma. Tutte le mamme che abbiano voglia di divertirsi e riprende un’attività fisica regolare sono adatte per questo corso. I bambini co-partecipanti hanno dalle 3 settimane ai 3 anni. Novità per l’anno accademico che sta per cominciare? Uno degli obiettivi della ASD Naturalmente Danza è quello di distinguersi dall’offerta già presente sul territorio. Per questo, verranno presentati dal 18 settembre 2014 i nuovi corsi di Hip Hop per piccoli dai 5 anni con il maestro Nicolò Fabbri che manterranno un approccio giocoso in linea con gli altri corsi di Naturalmente Danza. Così come il corso di Danza classica per bambini dai 6 anni, naturale proseguimento di

FOTO DI LILIA KAPPA

Bimbinballo. Inoltre a ottobre presenteremo Balletto in fascia, un corso di danza classica accessibile a tutti, per mamme e papà che portano i loro bambini nelle fasce. Tutte le lezioni prova gratuite inizieranno dal 18 settembre. Grazie Nadia per la tua disponibilità e gentilezza. Per concludere, ti chiedo di commentarmi questa frase di Marta Graham che hai nelle tue info su Facebook: “A nessuno importa se non sei bravo nella danza. Solo alzati e balla”. Tutti sappiamo ballare, tutti possiamo ballare. Lo facciamo da quando siamo bambini e diventati adulti perdiamo un po’ quella spontaneità che ci portava a muoverci a ritmo di musica. Con semplicità e con allegria, senza troppo prenderci sul serio, possiamo ancora tutti ballare e sentirci così bambini. Per Info: Naturalmente Danza Via della cupa, 62 - 06123 Perugia T. 347 7211614 naturalmentedanza@iCloud.com FB:Naturalmente Danza www.naturalmentedanza.com PM ~ A misura di famiglia 49


b

! o Y it !

LUCA “LAST” CELLETTI Testo: Elena Vecchini - Brano: “Enfiteusi” - Last

UN RAPPER PRODIGIO Vestiti taglia XXL, cappello americano, camminata ondeggiante da rapper del ghetto ma visetto da tenerone e fisicità da bambino. Luca Celletti ha sedici anni e vive a Perugia, è un ragazzino sveglio, schietto e con i piedi per terra; gli chiedo di presentarsi ai lettori di PM e mi è subito chiaro che le parole messe in fila velocemente sono il suo forte. Ho cominciato ad appassionarmi all’hip hop intorno 50 PM ~ Il personaggio

agli undici anni. Ascoltavo soprattutto il rap americano: i Mobb Deep, Tupac e Notorious. B.I.G. Mi sono chiuso con l’underground degli USA, poi però ho saputo anche apprezzare il rap italiano di Ghemon, Mecna, Dj Gruff e Neffa degli inizi. Il mio nome d’arte è Last, che significa “ultimo”. Questo perché nella vita sono sempre stato tra i più scarsi; con il mio primo EP (in free download, autoprodotto) che si chiama “Qualifica Mixtape”, voglio dimo-


strare che anche chi non ha mai primeggiato in tanti ambiti, come me, può riuscire bene in qualcosa ed emergere. Il Mixtape si chiama “Qualifica” proprio perché per me si tratta di una rivincita, è la prima volta che comincio qualcosa e lo porto a termine, è una gran soddisfazione. Ho sempre fatto freestyle ma la mia prima esibizione live è stata l’anno scorso per il concerto di Afu-Ra al Lido, una grande emozione. Luca, chi ti ha aiutato nella realizzazione dell’EP? Fai parte di una crew? Le basi sono prese tutte dal web e ci tengo a dire che non sono di un beatmaker qualunque, ma di due che di musica ne capiscono come 9th Wonder e Gramatik. Sono solo ma collaboro con tutti e rispetto moltissimo la scena hip hop perugina; le tracce le ho registrate da Task della Rebel Youths ma restano comunque molto street. I testi invece li scrivo da solo, di solito la notte, anche perché non avrebbe senso cantare roba di altri. Che vuoi fare da grande? Vuoi diventare famoso come rapper? Io faccio musica perché mi piace ma non cerco la svolta. Se un giorno verrà ben venga, però non vado alla ricerca del successo anche perché so che è molto difficile emergere. Mi piacerebbe far sentire la mia musica fuori dall’Umbria, per adesso quando uscirò dal quinto andrò a lavorare “col mi babbo” che fa il gommista. Sicuramente cercherò di mantenere la mia passione sempre viva. Ti va di farmi qualche rima live con Piacere Magazine? Se ti scrivo ciò che provo sono rime sincere Ma non ti spieghi perché i testi miei li scrivo le sere La mia intervista dura poco ma dico qui cose vere Perché saluto chi legge ‘sto Magazine con Piacere.

PAPPA DI MUSICA Educazione musicale per bimbi da 0 a 36 mesi La musica si apprende come la lingua parlata, i canali celebrali dell’apprendimento musicale sono gli stessi per imparare la lingua madre. Da questo semplice principio parte l’idea di “Pappa di Musica” l’attività di apprendimento musicale per bimbi da 0 a 36 mesi messa su da Francesca Staibano a Perugia. Il progetto esportato con successo anche a Berlino da Maria Letizia Bassetti è in continua crescita e cerca attraverso l’apprendimento musicale un aiuto anche per quei bimbi con difficoltà di espressione e apprendimento. La musica fatta di ritmi e suoni antichi non è solo strumento didattico ma diventa vibrazione ed emozione che mette in contatto i bimbi con i propri genitori in maniera innovativa, dando vita ad un’empatia senza eguali. Si lavora molto con il corpo e i sensi dei bimbi e lo si fa in compagnia e in cerchio cercando un filo educativo particolare. I repertori musicali sono tra i più vari e si va dalla musica classica alle canzoni cantate, passando da ritmi antichi e arcaici, fino alle particolarità di “music-learning theory” scritte da Edwin Gordon. I suoni, le musiche e le vibrazioni sono di principio il cibo dell’anima e nel progetto di Francesca diventano la “pappa” quotidiana, un nutrimento costante che apre orizzonti e percezioni anche nei bimbi più piccoli.

PM ~ Il personaggio 51


LUOGHI PER I PICCOLINI (E NON SOLO) OASI ALVIANO Il Lago di Alviano con i suoi 900 ettari di estensione è una delle Oasi più grandi del WWF. L’Oasi si trova all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria nei Comuni di Guardea, Alviano, Montecchio, Civitella d’Agliano (TR).

 È anche una Zona di Protezione Speciale.

L’area, di 900 ettari, comprende tutti gli ambienti tipici delle zone umide ad acqua dolce: palude, stagno, acquitrini, marcita, bosco igrofilo, tra i più estesi dell’Italia centrale.

L’Oasi del lago di Alviano, nata nel 1990, ospita una moltitudine di uccelli tra cui il tarabusino e l’airone bianco maggiore, il cavaliere d’italia e il falco pescatore. Tra le altre specie protagoniste dell’Oasi ci sono pesci gatto, carpe; tra gli anfibi: il tritone crestato e la rana dalmatina. All’interno dell’Oasi, per promuovere l’attività educativa, è presente il Centro di Educazione Ambientale “Oasi di Alviano”, con uno stagno didattico dove si svolgono anche attività di ricerca scientifica. Per info: Lago di Alviano (TR) T. 333 7576283 lagodialviano@wwf.it
 www.wwf.it/oasi/umbria/lago_di_alviano/ 52 PM ~ Luoghi per bambini


FORESTA FOSSILE

CASCATA DELLE MARMORE

La Foresta Fossile di Avigliano Umbro (TR) venne alla luce verso la fine degli anni ‘70 all’interno di una cava di argilla destinata alla fabbricazione di mattoni per l’edilizia. I resti

dei circa cinquanta tronchi di gigantesche conifere attualmente visibili costituiscono un’eccezionale e rara testimonianza di alcune essenze vegetali che caratterizzavano questo settore dell’Italia tra i 3 e i 2 milioni di anni fa. Numerosi i laboratori dedicati ai bimbi come quello di antropologia L’arte rupestre... impariamo a dipingere come i primitivi, quello di paleontologia A tutto scavo!, quello di paleobotanica, quello di geologia Acqua e Rocce e tanti altri.

A soli 7,5 km da Terni si potranno visitare le favolose Cascate delle Marmore. Grazie a una serie di attività specifiche, anche i bambini possono conoscere l’ambiente della Cascata, i suoi sentieri escursionistici e il territorio circostante. L’apprendimento avviene vivendo la meraviglia della natura e sviluppando, attraverso l’osservazione, creatività e fantasia. Le attività sono condotte da operatori esperti e/o guide escursionistiche in grado di gestirne il ciclo completo, dalla memorizzazione alla verifica. Attenzione e curiosità, inoltre, vengono stimolate privilegiando il sistema dell’interazione. Dalla Fantapasseggiata in cascata con lo Gnefro, il folletto che anima i sentieri e dimora nelle grotte della Cascata, all’ Acque... rello pittura en plein air.

Per info: Voc. Pennicchia, 46 Dunarobba Avigliano Umbro (TR) T. 0744 940348 www.forestafossile.it

Per info: Cascata delle Marmore (TR) T. 0744 62982 cascatamarmore@libero.it 
 www.marmorefalls.it PM ~ Luoghi per bambini 53


I

FAMILY

| Via Settevalli | 06129 Perugia | Tel. 075.500.33.58 | www.alessandrelli.eu |

HOME SWEET HOME

Alessandrelli Centro Casa, gli oggetti della tua vita quotidiana.

alessandrellicentrocasa |


IL PERCORSO AVVENTURA BARONE RAMPANTE

svolgimento delle attività in assoluta tranquillità. I percorsi sono differenziati per difficoltà e in base all’età dei fruitori. Il parco è aperto tutti i pomeriggi dal lunedì alla domenica (mercoledì escluso) dalle 16 alle 19, mentre l’apertura mattutina è possibile solo su prenotazione per gruppi non inferiori alle 20 unità. Per info: Via della Rosa, 8 - Bagnaia (PG) T. 348 0346316 www.parcoavventurailbaronerampante.it

Situato nella pineta di Ponte Felcino, lungo il fiume Tevere e inserito nel percorso pedonale che va da Ponte Pattoli a Ponte San Giovanni, il Barone Rampante è un’area verde dedicata alle attività all’aria aperta. I parchi avventura sono integrati in aree boschive tramite l’installazione di cavi, piattaforme aree in legno e cordame per permettere agli utenti di effettuare dei percorsi tra una piattaforma e l’altra tramite dei giochi avventurosi. Tutto questo viene effettuato mediante un equipaggiamento di sicurezza che consente lo

PM ~ Luoghi per bambini 55


SHOW YOUR TALENT. VIENI AL 10 8 C AR-AOKE!

NUOVA PEUGEOT 108.

CONCESSIONARIO, CENTRO DI RIPARAZIONE, DISTRIBUTORE PEZZI DI RICAMBIO PEUGEOT.

N U O V A S E DE

Via Settevalli, 241 路 06129 - Perugia 路 Tel. 075.9280888 Via Santocchia, 143 路 06034 Foligno (PG) 路 Tel. 0742.355741 www.ugolinelliauto.peugeot.it


CITTÀ DELLA DOMENICA La Città della Domenica è il più grande parco della provincia di Perugia e dell’Umbria. Luogo ideale per famiglie e persone di ogni età che vogliono trascorrere una giornata spensierata e divertente in mezzo alla natura e agli animali. Grande oltre 45 ettari, è situato su un’altura che sovrasta la città di Perugia e che offre ai visitatori un magnifico panorama su uno degli scorci più belli dell’Umbria. Nel bosco di Città della Domenica vivono in libertà daini, mufloni e scoiattoli.
Lungo i sentieri è possibile trovare numerosi animali tipici della tradizione italiana ed europea, specie protette ed esemplari da fattoria (asinelli, cavalli, capre, pecore, ecc.), che i bambini possono avvicinare per una carezza. La tipicità del Parco suggerisce e stimola svariate attività educative: i laboratori didattici fanno di Città della Domenica una meta ideale per gite scolastiche interessanti e divertenti. Per info: Via Col di Tenda, 140 - Perugia T. 075 5000187 
 www.cittadelladomenica.it

ACTIVO PARK

Activo Park sorge presso l’incantevole borgo medievale di Scheggino, a 12 km da Spoleto, in Valnerina lungo le rive del fiume Nera. Il paesaggio è di grande suggestione.
 Dal borgo si sviluppa verso le montagne una stretta valle selvaggia, denominata Valcasana dove vola l’unica coppia di aquile reali dell’Umbria e dove sorge Activo Park. Activo Park è una forte attrattiva per tutti coloro che amano la vita a contatto con la natura, lo sport, e le attività formative all’aria aperta, per i turisti sempre alla ricerca di nuove mete e attività, per gli studenti per cui Activo Park è destinazione di gite ed escursioni, sia didattiche sia ludico/sportive e per i residenti ai quali Activo Park sa sempre offrire svago e divertimento per il tempo libero. Per info: Strada Valcasana - Scheggino (PG) T. 0743 618005 - 075 9696066 
 www.activopark.com PM ~ Luoghi per bambini 57


CURIOSITÀ IL GIARDINO DELLE UTOPIE Un’associazione teatrale anche per i più piccoli

Dalla creatività di Annalaura Vinti, Lucia Calderini e Valentina Bordoni, nel 2009 a Foligno ha preso vita l’associazione teatrale Il Giardino delle Utopie; una compagnia di dieci giovani attori che collaborano sia con enti pubblici che privati, dedicando particolare attenzione all’infanzia con una serie di spettacoli e laboratori artistici in cui i bambini sono ora spettatori, ora protagonisti. L’associazione organizza spettacoli itineranti e campus privati in cui i bimbi imparano a creare giocando e divertendosi e, da due anni, collabora anche con il festival Dancity di Foligno, per il quale ha creato l’apprezzatissimo “Dancity School”, laboratori didattici e workshop per bambini completamente gratuiti. Per info: www.ilgiardinodelleutopie.it 58 PM ~ Curiosità

PIEDIBUS L’autobus umano che porta i bambini a scuola Recarsi a scuola in un modo piuttosto che in un altro può fare la differenza e, oltre ad agevolare la mobilità delle famiglie, può essere un momento speciale da valorizzare. È questa la filosofia del progetto Piedibus, nato a Padova nel 2003, che si propone di portare i bambini a scuola in un modo divertente ed educativo: la carovana di bambini, guidata da un autista davanti e da un controllore dietro, forma quello che a tutti gli effetti è un autobus umano, che

?


si muove a piedi, ha un tragitto, degli orari e delle fermate. In Umbria il servizio è attivo a Perugia, Castiglione del Lago, Bastia, Foligno e Amelia. Per info: www.piedibus.it

C’ERA UNA VODKA Nostalgie e avventure di una mamma Sul tema mamme, famiglie e bambini, non ci può essere fonte di informazione migliore dell’esperienza sul campo di una mamma blogger, e C’era Una Vodka assolve egregiamente al compito. A metà tra biberon e vita mondana, la giornalista e neomamma Lucrezia Sarnari sfodera tutte le sue energie e non si arrende davanti alla solita Italia che trascura i servizi per le famiglie, riuscendo non solo a lavorare e fare la mamma, ma anche a gestire un blog dove racconta la vita e le avventure di una mamma smart. Oltre al Manifesto del Club delle Pessime Madri, sulle confessioni degli errori commessi nella crescita dei figli, da non perdere sono le Mamminterviste, dove le sfide quotidiane della famiglia moderna vengono raccontate da mamme di tutti i tipi. Per info: www.ceraunavodka.it

PM ~ Curiosità 59



NATI PER LEGGERE E NATI PER LA MUSICA Libri e suoni per l’educazione dei piccoli

Il progetto Nati per Leggere, promosso dall’Associazione Italiana Biblioteche, dall’Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la salute i di promuovere la del Bambino, ha l’obiettivo maies lettura ad alta voce bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni. In Umbria aderiscono le biblioteche Sandro Penna, Biblionet e Villa Al mettendo bambino piace spazi adeguati Urbani a disposizione per accogliere i piccoli lettori e i genitori. Stessa l’adultodigiochi sciache dell’esperienza Nati per e Leggere, è attivo nelladialoghi nostra regione il servizio Nati per con anche lui ripetendo

6-12

vocalizzazioni e lallazioni

essere accompagnato da canti e filastrocche nei vari

12-24

la Musica, progetto che si propone di sostenere, con il coinvolgimento di pediatri, genitori, personale che opera asili, scuole meinsconsultori, i attività che mirino ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica, quale componente irrinunciabile per la crescita dell’individuo. Al bambino piace Per info: e suoni che l’adulto canti www.natiperleggere.it per luiwww.natiperlamusica.it

ripetere brevi filastrocche e canzoncine PM ~ Curiosità ascoltare brani con differenti

61



SALUS INFERMIERI COOPERATIVA SOCIALE Nasce in Umbria l’infermiere di famiglia

BIBLIOBUS Il camper che promuove lettura e informazione Se la biblioteca è troppo lontana ed è scomodo arrivarci, potrebbero essere i libri a venire da te, grazie al servizio Bibliobus, la biblioteca viaggiante con circa 1000 documenti, libri e materiale multimediale, attrezzata su un originale camper dove si può visionare il catalogo, consultare volumi e riviste, e prendere in prestito i libri disponibili. Inaugurato nel 2012, Bibliobus porta la biblioteca verso il cittadino, anche in quartieri e frazioni distanti, per promuovere la lettura, l’informazione l’ascolto, e supportando le attività di studio o di formazione. Per info: www.comune.perugia.it/approfondimenti/ bibliobus-000

Tre giovani ragazze laureate in Scienze Infermieristiche all’Università di Perugia, Mara Venturini, Romina Capponi e Noemi Tintori, hanno recentemente dato vita ad una figura che mancava sul nostro territorio: l’infermiere di famiglia. La neocooperativa Salus Infermieri si propone di fornire sostegno assistenziale, educativo e riabilitativo a tutte le famiglie che ne hanno bisogno, ponendosi come anello di congiunzione tra il paziente e il medico curante. Il progetto, sostenuto anche dall’ARCS di Legacoop e dalla fondazione “Paola Decini”, è innovativo e ambizioso e offre servizi infermieristici domiciliari in base alle esigenze del caso, reperibilità 24 ore su 24, assistenza notturna e prelievi domiciliari, con consegna e lettura referti nel territorio di Foligno, Assisi e Perugia. Per info: www.salusinfermieri.it

PM ~ Curiosità 63


Da 22 anni attivi a Perugia e in Umbria

L’ALTRA FAMIGLIA Testo: Alessandro Paolucci - Brano: “It’s a hard life” - Queen

L’IMPEGNO E IL DIALOGO A SOSTEGNO DEL MONDO OMOSESSUALE DA PARTE DI OMPHALOS ARCIGAY E ARCILESBICA Dal vecchio circolo Solidarietà Totale del 1992, all’odierna Omphalos Arcigay Arcilesbica sono passati 22 anni, ma l’impegno dell’associazione nel promuovere il dialogo sul tema dell’omosessualità, e nel combattere pregiudizi e intolleranza, è sempre lo stesso. Dalla sede in via della Pallotta 42, il circolo privato Omphalos si è distinto negli ultimi anni per il lavoro svolto in sinergia con le istituzioni locali, ottenendo il registro delle coppie di fatto in numerosi comuni della Regione, l’inserimento nel nuovo Statuto regionale di un articolo contro le discriminazioni, l’importante articolo sul riconoscimento delle con64 PM ~ A misura di famiglia

vivenze di fatto e una recente legge regionale sulle coppie di fatto. Dato che il tema delle famiglie gay in Italia è sempre attuale, abbiamo chiesto alla presidentessa Patrizia Stefani il punto sulla situazione in Umbria. Patrizia, qual è lo stato delle cose in Umbria per le coppie gay? Sicuramente frustrante. Qui da noi esistono molte coppie di fatto non riconosciute legalmente, persone che condividono sentimenti e progetti di vita da anni, ma che vengono ancora considerate anagraficamente single. Ad esempio, a settembre il nostro tesoriere Stefano


Bucaioni sposerà il suo compagno Antonio a Londra: dopo nove anni insieme, devono volare all’estero per celebrare la propria unione, come tanti altri. La Grecia e l’’Italia sono gli ultimi paesi a non avere un riconoscimento per le coppie dello stesso sesso. Una situazione avvilente. Ci sono invece famiglie con bambini? E sono solo adottati, oppure? Stando ai nostri registri, attualmente ci sono due coppie lesbiche che fanno parte delle Famiglie Arcobaleno e che hanno avuto dei meravigliosi bambini, grazie all’inseminazione artificiale (fatta ovviamente all’estero). Oltre a loro, ce ne sono sicuramente altre, ma non ne siamo a conoscenza, come non siamo a conoscenza di adozioni da parte di coppie omosessuali. Per quanto riguarda omofobia e discriminazioni, in Umbria come si vive? Non bene. In questo campo da oltre 20 anni si fa un passo avanti e due indietro. Da qualche mese il PD ha presentato in Regione una proposta di legge regionale contro l’omofobia, ma anche questa volta temiamo sia sepolta in qualche cassetto. Le istituzioni non aiutano, i ragazzi crescono in un clima che li fa sentire sbagliati, e se noi alziamo la voce veniamo additati come provocatori che vogliono

distruggere la famiglia tradizionale. Ovviamente non vogliamo distruggere nulla, ma un certo integralismo cattolico rende molto difficile il dialogo pacato. Dobbiamo affrontare le campagne denigratorie di Manif Puor Tous e delle Sentinelle in Piedi, che mentono sull’estensione della legge Mancino e sulle campagne di rispetto e civilizzazione messe in atto dai movimenti LGBTQ: secondo loro gli insulti razzisti sono un reato, ma quelli omofobi sono solo un’opinione. Siamo nella fase del tutti contro tutti, ma non siamo polvere da nascondere sotto il tappeto, e abbiamo abbastanza fiato per urlare. L’Omphalos sta organizzando qualcosa per questo autunno? Naturalmente. Si comincia il 9 settembre, con la riunione dei volontari. Dal 15 al 21 settembre invece ci sarà Forme Creative, un progetto del Gruppo Giovani Omphalos, in Piazza della Repubblica. Dal 28 al 30 novembre ci sarà il 2° Torneo Nazionale di Volley al Palaevangelisti, e ovviamente le serate Be Queer in discoteca il 5 settembre e il 4, 18 e 31 ottobre, al Lido Village di Ponte San Giovanni. E per conoscere tutto il resto, seguite la pagina Facebook Arcigay Omphalos Perugia. Per Info: Omphalos Arcigay Arcilesbica via Pallotta 42 - Perugia T. 075 5723175 info@omphalospg.it FB: Arcigay Omphalos Perugia PM ~ A misura di famiglia 65


0-16

We Are Back... Siamo Tornate!! LA STORICA PROPRIETÀ RIPRENDE IN MANO L’ATTIVITÀ CHE VESTE I BIMBI CON STILE

La famiglia di Rita Bertolini torna nuovamente al comando degli storici negozi di abbigliamento e calzature per bambini di Perugia, centro storico, e di Bastia Umbra. La gestione è ripresa, dopo sei anni, da chi storicamente ha ereditato e fatto crescere con successo l’attività di famiglia. Questa è la quarta generazione di donne della famiglia che, dal 1935, garantisce con serietà e professionalità, la cura del cliente, una scelta di stile e una costante ricerca di nuovi brand accanto agli storici marchi.

66 PM ~ Moda


by

Via Danzetta, 24 – Perugia T. 075 5723109


by

Via Danzetta, 16 – Perugia T. 075 5722000


by

Via della Rocca, angolo via Firenze Bastia Umbra (PG) T. 075 8002626


DESIGN 4 KIDS Latte e Biscotti Via Lenin, 2/a Ellera di Corciano (PG) T. 075 5172982 www.lattebiscotti.com

“a cura di Latte e Biscotti”

2

1

1. ARMADIO CASETTA IN LEGNO AMSTERDAM BELLGABLE by Kast Van Een Huis in esclusiva distribuzione nazionale a Latte e Biscotti… esce in tanti colori e modelli - 2. LAMPADA ELEPHANT. Lampada in polietilene a basso consumo a luce fredda con potenziometro, ovvero regolatore di intensità ideale per cambiare l’intensità nelle camere o ambienti vari. Disponibile in altri animali e formati. 70 PM ~ Design 4 kids


4 5

3

3. SIMPLYFLAT. Seggiolone ultra piatto pieghevole in legno di faggio - 4. NATHY. Fasciatoio a parete interamente realizzato in legno, pezzo unico di design svedese con portata fino a 45kg. Disponibile anche il Nappyrette extra, un dispenser di pannolini abbinato al fasciatoio sempre in legno - 5. JOOLZ DAY SENSE. Con i suoi tessuti ecocompatibili, questo passeggino comodo e completo, è stato di fatto progettato per garantire la piena comoditĂ del bambino e favorendo l’ambiente. PM ~ Design 4 kids 71


DESIGN 4 KIDS

“a cura della Redazione�

P M

1

2

1. DESKHOUSE di NINETONINE. Scrittoio o tavolo da gioco acquistabile su www.kidslovedesign.com - 2. W ROBOTS. Giocattoli in legno prodotti artigianalmente. I personaggi sono intercambiabili e componibili attraverso calamite. www.lucabinagliadesign.com.

72 PM ~ Design 4 kids


5

4

3

3. LAZY FOOTBALL di EMANUELE MAGINI. Seduta per interno ed esterno in estruso metallico e rete in filo sintetico. Prodotta e commercializzata da Campeggi: www.campeggisrl.it - 4. CAVALCADE di LUCA BOSCARDIN. Una collezione di animali che dondolano ma che hanno anche le ruote. Interamente in legno. Su www.lucabosca. com - 5. VILLA JULIA di JAVIER MARISCAL. Una vera villa in cartone, rifugio ideale per i vostri bimbi. completa di adesivi per la personalizzazione. Su www.designforkids.it. PM ~ Design 4 kids 73


DIDATTICA E SERVIZI All’interno del Centro Commerciale Giò

ALL MUSIC HALL UNO SPAZIO PER FESTE PRIVATE E COMPLEANNI ADATTO A BAMBINI DI OGNI ETÀ Dietro ogni festa che si rispetti aleggia l’ombra di una domanda, dove farla. Non sempre, soprattutto quando si parla di bimbi, si dispone dello spazio ideale per organizzare compleanni, o semplici merende, proprio come si vorrebbe. La soluzione, a Perugia, è a portata di mano e si chiama All Music Hall. Questo il nome dello spazio in Via Ruggero D’Andreotto, all’interno del Centro Commerciale Giò, che si può affittare per feste private. Tre sale tematiche più un quarto spazio destinato ad ospitare lezioni di danza che possono soddisfare le esigenze dei più piccoli e dei loro genitori. Spazi che, per la loro posizione all’interno di un centro commerciale, offrono ai genitori la possibilità di accompagnare i propri figli e restare in zona per la durata della festa. Le sale – Party, Stadium e Disco – sono state pensate per avvicinare adulti e bambini che, qui, possono giocare insieme con i “giochi” di un tempo come ad esempio il biliardino da 11 posti che si trova nella sala Party, attrezzata per bimbi di ogni età. La Disco, invece, pensata per bimbi più grandi ripropone al suo interno un ambiente che ricorda una discoteca. Stadium, infine, è lo spazio adatto per i più sportivi che 74 PM ~ Didattica e servizi

potranno scegliere tra il mini campo da pallavvolo, la pista di atletica, i tappeti elastici ed un piccolo campo da calcio. Per info: All Music Hall Via Ruggero D’andreotto, 19 – Perugia T. 075 5730833 M. 324 9507373 info@hallmusichall.it www.allmusichall.it


Trattamenti al sale himalayano

GROTTA DELL’HIMALAYA I BENEFICI DEL SALE ROSA IN UN CENTRO SPECIALIZZATO Tutti ne hanno sentito parlare almeno una volta, ma nessuno conosce a fondo tutte le qualità di questo sale che arriva da molto lontano. Il sale rosa dell’Himalaya è un rarissimo prodotto 100% naturale, che contiene tutti gli oligoelementi del nostro corpo: ferro, zinco, potassio, calcio, iodio, rame, magnesio, ecc. Presso il centro specializzato Grotta dell’Himalaya è possibile ottenerne tutti i benefici per il benessere e la salute, unendoli a piacere e relax. I trattamenti della Grotta non sono sostitutivi della terapia medica, ma sono un ottimo supporto adatto a tutti e consigliati per tutte le età, particolarmente indicati per chi soffre di deficit di sali minerali, ma anche problemi della pelle, dolori e traumi, stati di ansia, stress e insonnia. La struttura del centro è rivestita di puro sale himalayano, e attraverso riscaldamenti e ventilazioni crea un microclima capace di rimineralizzare il corpo e purificare le vie respiratorie. 45 minuti trascorsi nella Grotta di Sale apportano gli stessi benefici di 3 giorni di mare mosso. Per ottenere un ulteriore assorbimento epidermico degli oligoelementi, inoltre, alla Grotta dell’Himalaya è possibile effettuare sabbiature di sale, immersioni in una vasca di sale himalayano a 35°, ideale per curare psioriasi, dermatiti, acne, pelle a buccia d’arancia e cellulite, ma anche infiammazioni muscolari, tendinee e ossee, nonché per migliorare la circolazione e accelerare i tempi di recupero da infortuni.

no supportati dalla tecnologia a infrarossi, per rafforzare il sistema immunitario, migliorare il metabolismo, depurare e disintossicare. Una seduta nella cabina a infrarossi corrisponde a circa 30 minuti di allenamento cardiocircolatorio leggero. La Grotta dell’Himalaya è dotata anche di sistemi di cromoterapia, musicoterapia, spazio giochi per i bambini e ha un occhio particolare alle donne incinte. Per info: Grotta dell’Himalaya Via Aldo Moro 14 San Mariano, Corciano (PG) T. 075 5181123 grottahimalaya@gmail.com FB: Grotta.Himalaya www.grottahimalaya.com

L’ultima novità della Grotta è Physiotherm, dove tutti i benefici del bagno di calore vengoPM ~ Didattica e servizi 75


Stare insieme grazie allo sport e anche alla buona tavola

RISTORANTE TENNIS CLUB NUOVA SALA PER CENE DI GRUPPO E IN FAMIGLIÀ Nel rinomato Tennis Club Perugia, uno dei circoli italiani storici, non è solo lo sport a fare da padrone, ma c’è spazio anche per la buona tavola e la tradizione gastronomica umbra, che viene rivisitata con grande competenza, gusto e originalità al Ristorante Tennis Club. Accompagnati da un’eccellente selezione di vini e birre, i piatti più gustosi e caratteristici dell’Umbria vengono preparati con i migliori ingredienti freschi e attentamente selezionati, proposti in sfiziose ricette in continua evoluzione, grazie all’ingegno culinario dello chef Simone Ragni, nello splendido contesto del ristorante affacciato su Perugia, sulla valle del Tevere e su Assisi. L’obiettivo del Ristorante Tennis Club è quello di coniugare la buona tavola e l’eccellenza della tradizione, alla socialità e alla forza di aggregazione che viene dallo sport, in un contesto che adesso è ancora di più a misura di ragazzi e famiglie. Il ristorante, infatti, è lieto di accogliere i suoi ospiti nella nuova sala dedicata alle cene di gruppo, uno spazio ideale per gustare una buona pizza con la famiglia, specie se numerosa, ma dedicato anche ai ragazzi e ai momenti di svago, e quindi allegre tavolate, compleanni e feste, sia nella serata che nel pomeriggio. Le famiglie, in particolare, potranno usufruire di 76 PM ~ Didattica e servizi

sconti dedicati e particolari promozioni, come ad esempio la tessera per la raccolta punti, che permette ai clienti del ristorante di vincere numerosi premi legati ovviamente al mondo del tennis, abbigliamento sportivo, racchette e attrezzatura per lo sport. Il Ristorante Tennis Club è in via Bonfigli, nel centro di Perugia, ed è aperto tutto il giorno, disponibile anche per eventi,feste pranzi di lavoro e cene aziendali. Per info: Via B.Bonfigli 11/A - 06126 PERUGIA T. 075 34749 - M. 346 4716667 www.ristorantetennisclubperugia.it


Un locale storico a Perugia

LA CITY NELLE SALE PANORAMICHE DELLA CITTÀ DELLA DOMENICA A misura di famiglia. E non solo. La City è il locale di Perugia nato all’interno delle sale panoramiche della città della domenica. Storico, conosciuto, frequentato da grandi e piccini. La vera forza de La City, infatti, è il suo essere eclettico e adatto alle esigenze di molti.

pizza sottile in formato extra large da scegliere tra quelle classiche o quelli speciali. Ma La City è anche ristorante che propone piatti della tradizione, dall’antipasto al dolce, interamente di produzione propria. Da segnalare il Mega Burger della casa, 250gr di carne di vitello con condimenti e salse varie, servito con patate fritte.

Le famiglie troveranno sempre un servizio di animazione sul quale contare e al quale affidare i propri bimbi per la durata di una cena. La City, però, è molto altro e, proprio per il suo spazio multisala, può essere utilizzato anche per organizzare cene e feste private. Compleanni, feste di laurea, cene di lavoro: al suo interno c’è un posto adatto per ogni richiesta. Il Pizzone è il piatto forte della pizzeria: una

Aperto tutti i giorni a cena e a pranzo quando è aperto il parco con servizio di self service, la proposta del locale è davvero a trecentosessanta gradi. A settembre l’appuntamento sarà con la festa di fine estate. Inoltre La City, come da tradizione, festeggerà insieme a voi le feste di Halloween e Capodanno. Per info: La City Via Col di Tenda, 140 – Perugia T. 075 501 0694 FB: La City Italia www.cittadelladomenica.it

PM ~ Didattica e servizi 77



Uno spazio per tutte le discipline

CENTRODANZA ASD IL VILLAGGIO DELLA DANZA A PERUGIA

Passione, tecnica e tanta energia positiva da condividere: questo è lo spirito di Centrodanza ASD, l’officina delle arti performative che vanta più di vent’anni di presenza sul territorio. Cercando di guardare con gli stessi occhi dei giovani, il Centrodanza focalizza l’attenzione su tutte le discipline nella stessa misura, riproponendo tutto l’universo della danza dal classico all’hip hop, dal modern al contemporaneo, dall’house al voguin, dalla video dance al teatro danza, in modo progressivo e naturale, nel rispetto dei tempi di apprendimento e delle personalità. Il Centrodanza considera la danza un modo per comunicare energia positiva, un mezzo attraverso il quale le persone scelgono il proprio

corpo per esprimere bellezza e diversità. I vari gruppi di allievi vengono messi in condizione di cooperare insieme e interagire, rispettando gli spazi ed esprimendosi in modo creativo e sincrono, stimolati dagli insegnanti a migliorare continuamente.

Accogliendo tutti in uno spazio contemporaneo di oltre 600 mq, l’obiettivo del Centrodanza ASD è che chiunque vi entri possa trovare il proprio posto ed esprimersi al meglio, magari indirizzandosi anche verso il professionismo e realizzando il proprio sogno. Le iscrizioni ai corsi sono aperte dal primo settembre, mentre i corsi iniziano dal 15. Per info: Centrodanza ASD Via pievaiola 166 h5 – Sant’Andrea delle Fratte, Perugia T. 075 5287474 info@centrodanzapg.com FB: Centrodanza www.centrodanzapg.com

PM ~ Didattica e servizi 79


www.citroen.it

Consumo su percorso misto: più basso Citroën C4 Picasso/Grand C4 Picasso 1.6 e-HDi 90 ETG6 3,8 l/100 Km; più alto Citroën C4 Picasso/Grand C4 Picasso 1.6 VTi 120 6,3 l/100 Km. Emissioni di CO2 su percorso misto: più basso Citroën C4 Picasso/Grand C4 Picasso 1.6 e-HDi 90 ETG6 3,8 g/Km; più alto Citroën C4 Picasso/Grand C4 Picasso 1.6 VTi 120 145 g/Km. Le foto sono inserite a titolo informativo.

CITROËN C4 PICASSO. La spaziosità e il comfort della Citroën C4 Picasso ti permettono di viaggiare in assoluta comodità e di provare il vero piacere della guida. In più, hai la massima visibilità grazie al parabrezza panoramico e il motore BlueHDi da 150 cv che unisce potenza e bassi consumi.

TI ASPETTIAMO PER UNA PROVA.

CRÉATIVE TECHNOLOGIE


Dove imparare a parlare col mondo

OXFORD SCHOOL UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL PANORAMA DELLE SCUOLE DI LINGUA IN UMBRIA

La Oxford School of Languages di Perugia ha formato intere generazioni di perugini e continua ad essere una garanzia di affidabilità e serietà grazie agli insegnanti altamente specializzati e ad una didattica mirata alle esigenze di ognuno. La Oxford School offre corsi individuali e calibrati ad personam, mentre da ottobre a gennaio sono attivati i corsi di gruppo della durata variabile tra i tre e i sei mesi. Le lingue che potrete imparare alla Oxford School, oltre alle più comuni inglese, francese, tedesco e spagnolo, sono anche lingue emergenti quali il giapponese, il cinese, l’arabo e il russo. Al termine dei corsi, collettivi o individuali, ogni allievo riceve un attestato riconosciuto con presa d’atto del Ministero della Pubblica Istruzione, pertanto con valore di crediti formativi. Per info: Oxford International Centre Via Fontivegge, 55 – Perugia T. 075 5003673 www.oxford-school.it

Un’associazione per la promozione delle attività circensi tra bambini e ragazzi

CIRCO IN-STABILE DOVE SI IMPARA E SI CRESCE DIVERTENDOSI L’associazione Circo In-Stabile nasce nel 2008 dall’idea di un gruppo di artisti/educatori accomunati dalla passione per le arti di strada e il circo. Le attività organizzate comprendono una scuola di “Piccolo Circo”, rivolta a bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni, un “Circo Sociale” per ragazzi diversamente abili o con realtà di disagio sociale e progetti all’interno delle scuole dell’infanzia. Obiettivo comune è utilizzare la pedagogia circense al fine di portare i ragazzi ad una crescita personale e di gruppo, insegnando loro a migliorare il controllo del proprio corpo, ad accrescere l’autostima e a sviluppare la capacità di collaborare.

Per info: Circo In-Stabile Via Birago, 4 - Perugia M. 347 3867654 FB: Circo instabile

PM ~ Didattica e servizi 81


Officine della Domenica e tante novità

POST, AL CENTRO DELLA SCIENZA Testo: Alessandro Paolucci - Brano: “Una buona idea” - Niccolò Fabi

UNA NUOVA INIZIATIVA CON IL TEATRO MORLACCHI, LABORATORI E CONCHIGLIE Curiosità, divertimento e conoscenza: al Centro della Scienza POST (Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia) la scienza non è mai noiosa. Istituito dal Comune e dalla Provincia di Perugia, il POST da dieci anni diffonde l’interesse per la scienza e la tecnologia coinvolgendo un pubblico ampio attraverso attività didattiche, eventi e laboratori, dove soprattutto i più giovani possono esplorare il mondo delle scienze attraverso il metodo sperimentale e toccando con mano i fenomeni scientifici. 82 PM ~ A misura di famiglia

Da ottobre ad aprile al POST si svolgono le Officine della Domenica, laboratori di costruzione ludico-creativi dedicati a un tema ogni volta diverso, dove i bambini si interrogano, riflettono, discutono tra loro e infine realizzano un prototipo che possono poi portare a casa, per continuare l’esperienza fatta. Fino al 21 settembre il POST, in collaborazione con l’Associazione Malakos onlus, presenta la mostra Il Giro del Mondo in una Conchiglia, presso il CERP


(Centro Espositivo Rocca Paolina) dalle 10 alle 19, un affascinante viaggio di conchiglia in conchiglia per osservare esemplari di acqua dolce provenienti da tutto il mondo, ognuno con la sua particolarità e la sua storia da raccontare. Una grande novità che il POST, in collaborazione con il Teatro Morlacchi di Perugia, propone per i prossimi mesi è La Scienza dietro al sipario: durante gli spettacoli del sabato della Stagione di Prosa 2014/15, dalle 18 alle 20, esperti divulgatori scientifici guideranno i ragazzi in giochi di investigazione, cacce al tesoro e percorsi di teatro-scienza ispirati al tema dello spettacolo in scena in quel momento. L’attività si svolgerà, per tutti gli 11 spettacoli in cartellone, nei locali del Teatro Morlacchi ed è rivolta a ragazzi dai 5 agli 11 anni. L’iniziativa si propone di far vivere a tutta la famiglia l’esperienza del teatro consentendo ai genitori di godersi lo spettacolo in sala e ai più piccoli di divertirsi per poi condividere con i genitori emozioni ed esperienze. Rivolgetevi pure ai contatti qui sotto, per avere altre informazioni sulle attività del POST. Per Info: Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia Via Del Melo 34 - Perugia T. 075 5736501 eventi@perugiapost.it www.perugiapost.it PM ~ A misura di famiglia 83


Tra disegno e grafica

SABRINA FERRERO Testo: Lucrezia Sarnari- Brano: “The Lobster Quadrille” - Franz Ferdinand

UN’ILLUSTRATRICE CHE CI INSEGNA LA MERAVIGLIA La fantasia di Sabrina Ferrero non conosce confini. E la sua penna riesce a portarti in mondi fantastici che odorano d’infanzia. I suoi personaggi, i suoi fumetti, hanno un’arma vincente: quell’ironia che sa far breccia in grandi e piccini. Molto conosciuta in rete come Burabacio, Sabrina disegna senza sosta un mondo migliore. E, con i suoi esercizi di meraviglia ci insegna a vedere il bello anche dove, apparentemente, non ce n’è. Chi è Sabrina Ferrero? Sabrina Ferrero è una torinese trapianta a Perugia. 84 PM ~ A misura di famiglia

Sono abbastanza grande per capire quanto è importante vedere il mondo come qualcuno abbastanza piccolo: in modo essenziale, sincero e semplice. Sono un’illustratrice e una graphic designer ma principalmente sono una a cui piace disegnare e raccontare. Chi è, invece, Burabacio? Sabrina Ferrero e Burabacio sono un po’ la stessa cosa. Burabacio è nato qualche anno fa come blog per avere un diario disegnato ed è il posto dove nascono i miei progetti per piccoli, i fumetti, i disegni, le guide disegnate dei posti che visito, ma anche racconti, disegni su fotografie che chiamo “gli Intrusi” e taglieri travestiti da sirene. Su Barabacio c’è tutto quello che mi passa per la testa, con un’unica regola: deve essere propositivo. Odio il lamento.


Burabacio devo dare colore, idee, stimoli, aiutare grandi e piccoli a vedere il bello. Mi parli dei tuoi personaggi? Otto è un cane nocciola, disegnato in modo essenziale: ha la testa a triangolo e il corpo a forma di goccia e molto in comune coi bambini, è curioso, vuole conoscere e tutti i giorni si imbatte in cose nuove, di cui ignorava l’esistenza. Otto non è solo, abita in un parco che si chiama Parco Canibaldi in cui ci sono tanti altri animali e vive con l’Umana (che poi sarei io). Oltre a lui mi sono dedicata ad altri fumetti più piccoli, come gatto e bimbo che sono rivolti più ai grandi: sono piccole avventure simili a poesie. Infine ci sono gli esercizi di meraviglia che sono degli inviti a guardare il mondo e a trovarci il bello. Otto è il protagonista dei tuoi fumetti. Ma Otto è anche il tuo cane. Cosa ti ha convinto a farlo diventare una star? Nulla, in realtà riesco a parlare e disegnare solo di situazioni che conosco, che in qualche maniera vivo. Quindi, avendo Otto tutto il giorno sotto gli occhi, è con lui che ho riflettuto, riso ed è lui che mi ha fatto venire di raccontare il mondo visto dai suoi occhi. Burabacio è conosciuta principalmente in rete. Non ti piacerebbe fare il salto nella “carta stampata”? Per quel che riguarda la carta stampata mi piacerebbe poter dire che ci sono dei progetti in ballo che dovrebbero farmi fare questo salto. Quindi sì, la carta stampata mi interessa, però la rete è fondamentale perchè mi permette di arrivare a molte persone e parlare sia a grandi che a piccini.

Per info: www.burabacio.it www.ottopolpi.it PM ~ A misura di famiglia 85




UBERTO CANTARELLI SPOSI

PHOTO / ANDREA ADRIANI MODE L S / A L A N E E MAT T I A MA K E - U P / ISA B E L L A D O GA N A HA IR STY L IST / A NTO NIO E G IA N NI PA R RU CC H I E R I




UBERTO CANTARELLI SPOSI CO R SO VA N N U CC I , 45 - P E RU G I A T E L 075. 57. 2 5. 3 1 5 I N FO @ U B E RTO CA N TA R E L L I . I T


PIZZERIA, GASTRONOMIA E NON SOLO

AL CANNETO

Buona cucina, musica live e serate a tema Al Canneto è uno dei ristoranti più sfiziosi della zona di Corciano, che offre una ricca gastronomia legata alla qualità della tradizione umbra, e una grande competenza in fatto di pizza, sia da gustare nel locale che con servizio da asporto. L’ampio spazio del locale, e la comoda sala privata in affitto, sono disponibili per conferenze, feste ed eventi. Ultimamente le persone fanno più attenzione a ciò che mangiano e alla provenienza dei prodotti. Al 92

PM ~ Provato per voi

Canneto adotta la stessa filosofia? La adottiamo da sempre, perché senza ingredienti genuini non c’è vera gastronomia. Noi cerchiamo di mettere il massimo della qualità in tutto quello che facciamo, usando prodotti genuini a chilometro zero. Non solo la nostra pizza ha un impasto a lievitazione naturale, ma tutto il nostro menù, dal ristorante, al bar, alla gelateria, alla rosticceria, è a base di prodotti freschi e senza conservanti. Ora abbiamo nel menù anche la cinta senese, ovviamente a chilometro zero, prodotta dall’Azienda Agraria Carini. Sempre in tema di prodotti di qualità, possiamo dire che le birre artigianali ormai hanno conquistato anche l’Umbria. Al Canneto cosa offre, al riguardo? Il binomio pizza e birra è sempre vincente, e ad una pizza di qualità si può abbinare solo la miglior birra possibile. Abbiamo un’ampia scelta di birre artigianali per tutti i gusti, le migliori prodotte in Italia, ma anche le eccellenze provenienti dalla Germania e dal Belgio. Inoltre, per gli amanti dei prodotti bio, offriamo una


ricca carta di vini biologici e biodinamici. Per chi volesse organizzare cene di gruppo, feste, eventi, Al Canneto offre uno spazio? Naturalmente, e non solo: la nostra struttura è personalizzabile per le esigenze di chiunque, ed è in grado di accogliere meeting, seminari, convegni, conferenze, mostre e proposte artistiche, presentazioni di ogni tipo, e naturalmente feste, eventi, cene di Capodanno, compleanni, nell’apposita sala privata in affitto, a disposizione di tutti. Nella stagione autunnale e invernale Al Canneto vedrà qualche novità? Molte, a dire il vero. Stiamo cercando di sfruttare al meglio il nostro spazio organizzandovi serate a tema. Per il prossimo autunno-inverno siamo preparando un ricco calendario di eventi e musica live, ovviamente con menù dedicati e gustosi abbinamenti gastronomici scelti in base al tema della serata. Per avere tutti gli aggiornamenti sulle nostre iniziative, seguiteci pure su Facebook (Al Canneto Ristorante-pizzeria).

Per Info: Al Canneto Via Campanella 24 - Corciano (PG) T. 075-6900249 FB: Al Canneto Ristorante-pizzeria www.alcanneto.it PM ~ Provato per voi

93


Chi ha mai detto di voler campare 100 anni? LA CALDA ESTATE DEGLI ANCHORMAN UMBRI

È stata l’estate degli anchorman umbri in TV. In primis Alessio Zucchini, sempre più stella di Rai Uno, riconfermato quest’anno alla conduzione di Uno Mattina insieme a Benedetta Rinaldi. Per il giornalista di Umbertide, formatosi alla scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Ponte Felcino, continua la scalata in Rai. Ma inizia a farsi notare anche un altro giovane cronista umbro (anche lui uscito dalla scuola di Perugia): il ternano Roberto Vicaretti a cui quest’estate è stata affidata la conduzione della fascia mattutina di RaiNews24. Fra due giornalisti in rapida ascesa anche una conferma estiva: quella del ternano Luca Marchetti esperto di calcio-mercato di Sky Sport. 94 PM ~ Cooltura

MINIMETRÒ E SCALE MOBILI O.O.O. PERUGIA NON È AMALFI E FORSE NEPPURE CAPRI, MA È PUR SEMPRE UNA CITTÀ A VOCAZIONE TURISTICA. PER QUESTO STONA CHE OGNI ANNO IL MINIMETRÒ CHIUDA PER 15 GIORNI AD AGOSTO PER MANUTENZIONE. UNA CITTÀ D’ARTE ANCHE IN ESTATE DOVREBBE PRESENTARSI AL TURISTA CON L’ABITO MIGLIORE. SE POI ALLA CHIUSURA DEL MINIMETRÒ SI ACCAVALLA (CHE TEMPISMO!) QUELLA DELLE SCALE MOBILI (RESTAURI IMPROROGABILI), C’È DA RESTARE SBIGOTTITI. QUEST’ANNO È ANDATA COSÌ: CENTRO ISOLATO E TURISTI SENZA PAROLE. UN’ACCOPPIATA DI SERVIZI IN STAND BY CHE NON HA GIOVATO ALL’IMMAGINE DELLA CITTÀ. IN FONDO MINIMETRÒ E SCALE MOBILI SONO ANCHE UN BEL VOLTO DI PERUGIA DA MOSTRARE AL TURISTA. DIFFICILE CAPIRE DI CHI SIA LA PATERNITÀ DEL PASTICCIO, MA PARE CHE GLI UFFICI COMUNALI AVESSERO PIANIFICATO DA TEMPO L’INTERRUZIONE DEL SERVIZIO DELLE SCALE MOBILI SOTTOVALUTANDO L’ACCAVALLAMENTO CON LA SOSTA DEL MINIMETRÒ.

AD ASSISI LA PRIMA CAVALLINA ALBINA D’EUROPA

La notizia ha fatto presto il giro del mondo: la prima e unica cavallina albina nata in Europa è ora pronta a scendere in pista. Questo straordinario esemplare, che la scienza sta osservando con incredulo stupore, è umbro al 100%. È nata la scorsa primavera - nelle scuderie dell’allevamento di Sergio Carfagna ad Assisi, ai piedi della Basilica - da “mamma” Melodiass, fattrice con ottimi trascorsi sulle piste di trotto e “papà” Gruccione Jet, altro assiduo frequentatore degli ippodromi. Il suo nome? Quello sarà ufficializzato alla fine de “La scuderia dei miracoli” (Futura edizioni), il libro-intervista (a lei e agli altri cavalli super della scuderia Carfagna) di Giorgio Galvani e Marco Vinicio Guasticchi. Il volume, arricchito dalle foto di Enzo De Nardin e Marco Agabitini, sarà presentato lunedì 8 settembre presso l’agriturismo-allevamento di Sergio Carfagna.


limpiccione.it

LA SARDEGNA E LA “PRIVACY” DEL SEGRETARIO LEONELLI FRA UN TWEET E UNA BIRRA GHIACCIATA LA PRIMA SETTIMANA DI AGOSTO (QUELLA IN CUI LA MINISTRA BOSCHI PORTAVA A CASA UNA STORICA AFFERMAZIONE A PALAZZO MADAMA CON L’APPROVAZIONE DEL DDL SULLA RIFORMA DEL SENATO) IL SEGRETARIO DEL PD UMBRO, GIACOMO LEONELLI, L’HA DEDICATA ALLE VACANZE, SCEGLIENDO, PER LE SUE FERIE, LA SARDEGNA. IN COMPAGNIA DI ALCUNI AMICI IL SEGRETARIO HA COSÌ FATTO META NELLA PARTE MERIDIONALE DELL’ISOLA, DOVE HA INCROCIATO IL NOSTRO IMPLACABILE IMPICCIONE. COSÌ, MENTRE SUL PROFILO TWITTER DE LIMPICCIONE NOI PUBBLICAVAMO UNA FOTO DEL SEGRETARIO E DELLA SUA COMPAGNIA, METTENDO LA CONSUETA FASCETTA NERA SUGLI OCCHI DEGLI AMICI A TUTELA DELLA PRIVACY, LEONELLI CI ANTICIPAVA POSTANDO UN AUTOSCATTO INSIEME AGLI AMICI RESI IRRICONOSCIBILI DA UNA TECNICA FAI-DA-TE. TESTO DEL TWEET: “@LIMPICCIONE, I MIEI COMPAGNI HANNO DECISO DI FARTI RISPARMIARE TEMPO!” TOUCHÉ. PERÒ SEGRETARIO LEONELLI, DA LEI QUEL “COMPAGNI” NON CE LO SAREMMO ASPETTATO!

L’EX RETTORE COME LA RETTORE?

È di Stefania Giannini, il primo topless di un Ministro nella storia della Repubblica. Paparazzata dal settimanale Chi, la signora Giannini, molto conosciuta in Umbria per aver retto a lungo l’Università per Stranieri di Perugia, è stata immortalata mentre ostentava una mise semi-adamitica in spiaggia. Chissà, magari in omaggio a Donatella Rettore che ha spesso mostrato il seno, anche l’ex rettore non ha voluto essere da meno. O tempora o mores, dicevano i latini: insieme ai tempi cambiano i costumi... ma in questo caso più che “cambiare” i costumi “cadono”.

LAURA CHIATTI E LE BOTTIGLIE

Una saga infinita quella estiva che vede come protagoniste Laura Chiatti e le bottiglie. Il primo aneddoto esce direttamente dal diario del Grande Capo Estiquaatsi, ma non potevamo non rendere partecipi anche voi di una fondamentale notizia fatta trapelare dall’entourage dell’attrice in occasione del suo matrimonio con Marco Bocci. Udite udite... per il taglio della torta i due sposini avrebbero scelto di brindare con una bottiglia di spumante Jeroboam (3 litri) realizzata appositamente per l’occasione e impreziosita da strass con le iniziali intrecciate degli sposi (sic!). Il secondo capitolo va invece in scena al supermercato: paparazzata da una rivista di gossip, la neo-sposina è stata beccata in fragrante mentre sbirciando fra gli scaffali ha fatto cadere alcune bottiglie sul pavimento del supermercato. Stando alla ricostruzione del settimanale, poi, la Chiatti anziché raccogliere educatamente le bottiglie avrebbe fatto la vaga andandosene e lasciandole disseminate sul pavimento. In fondo raccogliere da terra non è lavoro da dive... PM ~ Cooltura 95


[Terni 19/28 settembre 2014]

“THE RAIN WILL NOT ERASE IT” TRA SPETTACOLI D’IMPRONTA POLITICA, PROGETTI EUROPEI E PERFORMANCE CHE COINVOLGONO IL PUBBLICO, AL VIA IL 19 SETTEMBRE LA NONA EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA CREAZIONE CONTEMPORANEA DI TERNI Testo: Chiara Silvestri - Brano: “Opportunity” - The Charlatans Dal 2006, anno della sua prima edizione, ci ha abituati a cambiare nome, temi e a ri-scoprire lo spazio cittadino: parliamo del Festival Internazionale della Creazione Contemporanea, nato con l’obiettivo di rilanciare Terni quale polo della contemporaneità in Umbria. Partendo dal CAOS – Centro Arti Opificio Siri - il festival ha ampliato il suo raggio d’azione coinvolgendo, edizione 96 PM ~ Arte e dintorni

dopo edizione, anche la città, intesa quale spazio pubblico urbano, ma anche quale dimensione politica e luogo di aggregazione sociale, il tutto al servizio dei diversi linguaggi artistici che segnano la scena contemporanea. “Prerogativa del festival è l’indisciplinarietà dei generi, la scelta di presentare progetti tesi a supe-


rare le categorie tradizionali, integrando sempre di più scena, corpo, testo e musica, spaziando fino ai linguaggi connessi alle nuove tecnologie”, sostiene Linda Di Pietro di INDISCIPLINARTE, “In linea con questa vocazione, altro punto cardine è la ricerca di forme di fruizione non convenzionali che attribuiscano al pubblico un ruolo attivo: gli spettatori sono chiamati a essere parte integrante dello spettacolo, come veri e propri interpreti”. Così accadrà per la performance di Ivana Muller, in cui il pubblico sarà talmente coinvolto da colmare l’assenza del performer in scena; per il progetto LIVING ROOM, di Willi Dorner, un lavoro sulla vita nei contesti urbani, e per VEDI COSA VOGLIO DIRE?, di Projet in Situ, che offrirà un’intensa esperienza a un membro del pubblico: una passeggiata da bendato per le vie di Terni, in compagnia di una guida sconosciuta che attraverserà in modo spiazzante alcuni spazi cittadini. Il claim della nona edizione, The rain will not erase it, cita il progetto dell’artista bulgaro Mladen Alexiev e intende sottolineare come la pioggia di informazioni con cui ci relazioniamo ogni giorno non cancella il valore dell’arte e della cultura, intesa quale strumento d’indagine e provocazione, ma parla anche di elementi esterni, ricordando come la presenza dello straniero in una comunità lasci un segno.

La dimensione politica dell’arte, intesa come cultura che incide sul cambiamento sarà espressa nello spettacolo HATE RADIO, dell’International Institute Of Political Murder, per la regia di Milo Rau, che riporta in vita le frequenze di RTLM, la Radio Ruandese che incitava il genocidio, in un contesto di grande fedeltà all’originale. Diversi i progetti europei in programma, tra questi, una selezione di lavori dei giovani coreografi che hanno partecipato al progetto Dance Moves Cities, che vede collaborare Indisciplinarte con il New Theatre Institution of Latvia e il Theatrical Reminiscences Festival di Cracovia, e dedicato alla relazione tra danza e spazi urbani. Per Info: caos.museum PM ~ Arte e dintorni 97


RILEGATURA VOLUMI RILEGATURA LIBRI CARTONATI PUNTI METALLICI PER RIVISTE

TUTTO PER DEPLIANTS

CARTOTECNICA

CELLOFANATURA

LAVORAZIONI IN PELLE

SPIRALI PER CALENDARI

CARTELLE CON ANELLI

PLASTIFICATURA www.legatoriaumbra.com

Legatoria Umbra sas di Picchietti Stefano e C. T. 075 8010095 | F. 075 8004883




UMBRIA ROCK FESTIVAL. MASSA MARTANA FOTO DI KAREN RIGHI

PM ~ Conciati per le feste 101



UNA NOTTE DA BEONI. PUNTO DI VISTA, PERUGIA

PM ~ Conciati per le feste 103


WEB SITE

GRAPHIC

BL PHOTOGRAPHY

VIDEO

BRAINLEAF COMMUNICATION // brainleaf.eu // facebook.com/BrainleafCommunication //


INAUGURAZIONE COLLEGAMENTO AEREO PERUGIA-DÜSSELDORF. LOCANDA PARADISO, PERUGIA

PM ~ Conciati per le feste 105


vi tà

Favorisce il metabolismo dei grassi coadiuvando la fisiologica funzionalità del tessuto adiposo

10

gluten free

0

%

E

senza glutine

AL

no

Per il controllo del peso cambia prospettiva pensa alla salute

N AT U R

complesso molecolare di procianidine e fenoli da Semi d’Uva e Thè verde

Ora anche in opercoli

INTEGRATORI ALIMENTARI

Adiprox con AdiProFen, complesso molecolare di procianidine e fenoli da Semi d’uva e Thè verde, è utile per coadiuvare la fisiologica funzionalità del microcircolo e del tessuto adiposo, in quanto aiuta a: • combattere lo stress ossidativo; • supportare i processi di termogenesi.

Il prodotto non sostituisce una dieta variata. Seguire un regime alimentare ipocalorico adeguato, uno stile di vita sano e una regolare attività fisica. In caso di dieta seguita per periodi prolungati, oltre le tre settimane, si consiglia di seguire il parere del medico. Leggere attentamente le avvertenze. Aboca S.p.A. Società Agricola - Sansepolcro (AR) - www.aboca.com

INNOVAZIONE PER LA SALUTE


#POST IT Miscellanea di appunti per vivere il meglio dell’Umbria


Fino al 14 settembre

GIOSTRA DELLA QUINTANA Si concluderà con la Giostra della Rivincita la 68° edizione -----

La seconda tranche della storica manifestazione folignate si è aperta lo scorso 28 agosto con la “Notte di Bandiere” per concludersi, domenica 14 settembre alle ore 15, con la “Giostra della Rivincita”. Il programma completo, consultabile al sito www.quintana.it, prevede interessanti appuntamenti per calarsi appieno nello spirito della seicentesca rievocazione storica, dalle sfilate in costume alle rappresentazioni teatrali passando per la consueta proposta culinaria delle taverne rionali.

Giostra della Quintana Foligno, luoghi vari 108 PM ~ Post It ~ Appuntamenti


5 e 19 settembre

QUATTRO CENE D’AUTORE

Cibo, arte e design in un connubio da oscar ----Corte Fratini a Pigge di Trevi propone anche quest’anno quattro cene d’autore con menu firmati da chef d’eccezione, abbinati ad esposizioni e installazioni di artisti contemporanei. A settembre, venerdì 5 il guest chef Nicolas Bonifacio proporrà pietanze a base di pesce, alle quali sarà associata la mostra di Andrea Pinchi, mentre il 19 la fantasia dello chef Paolo Trippini si accompagnerà alle opere dell’eclettico Fausto Minestrini. Durante le serate, all’interno degli spazi dell’antico frantoio, sarà presente un’esposizione di oggetti di design.

Corte Fratini Via Cascia – Pigge di Trevi M. 349 6702281 – 333 7702497

13 e 14 settembre

PERUGIA FLOWER SHOW - WINTER EDITION Un’esplosione floreale nel cuore della città ----A colorare la già suggestiva cornice dei Giardini del Frontone, torna il Perugia Flower Show nella sua “winter edition”. L’edizione di settembre, il 13 e il 14, propone un’assortita varietà di piante e frutti che raggiungono il proprio splendore proprio durante il periodo autunnale. Tante le attività collaterali in programma: seminari, attività didattiche e corsi di giardinaggio per aspiranti giardinieri di ogni età.

Perugia Flower Show Giardini del Frontone Borgo XX Giugno – Perugia PM ~ Post It ~ Appuntamenti 109


Dal 25 al 28 settembre

TODI APPY DAYS

Un festival internazionale dedicato al mondo delle App -----

Dal 25 al 28 settembre nella splendida cittĂ di Todi, le protagoniste saranno le applicazioni software pensate per essere utilizzate su tablet e smartphone. Todi APPy Days sarĂ il primo grande evento italiano dedicato al mondo delle App e a tutte le tecnologie ad esse connesse; una kermesse pensata per essere occasione di incontro e confronto tra programmatori, sviluppatori e imprenditori del settore ma anche per i non addetti ai lavori. Gli sviluppatori che desiderano presentare la propria App possono candidarsi sul sito ufficiale della manifestazione.

Todi Appy Days www.appydays.it Fb: Todi Appy Days 110 PM ~ Post It ~ Appuntamenti


Fino al 14 settembre

1944 – 2014. LA MEMORIA COMPIE 70 ANNI Progetti di una piazza all’Isola Maggiore ----Nell’ambito delle iniziative inserite nel calendario della manifestazione Isola del Libro 2014, domenica 24 agosto presso il Museo del Merletto all’Isola Maggiore, sarà inaugurata la mostra 1944-2014. La memoria compie 70 anni. Progetti di una piazza a Isola Maggiore. Gli studenti di Ingegneria edile - Architettura hanno realizzato progetti e modelli plastici per il ridisegno di uno spazio irrisolto lungo una via dell’Isola, con l’obiettivo di trasformarlo in una piazza capace di alimentare la memoria degli eventi storici avvenuti nel giugno 1944.

1944 – 2014. La memoria compie 70 anni Museo del Merletto – Isola Maggiore ore 9.00 – 13.00 e 14.15 – 18.00

a cura di Paolo Belardi e Pietro Carlo Pellegrini comunicazione e allestimento a cura di Simone Bori, Luca Martini, Valeria Menchetelli, Giacomo Pagnotta

Isola Maggiore, Museo del Merletto 24 agosto - 14 settembre 2014 apertura 9:00-13:00 e 14:15-18:00

Isola del Libro

Isola del Libro Trasimeno

Associazione Turistica Pro Loco Isola Maggiore

La mostra presenta gli esiti finali delle esercitazioni progettuali svolte nell’anno accademico 2013/2014 dagli studenti dei corsi integrati di Architettura e Composizione 1 e Laboratorio di Architettura e Composizione 1 nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria edile-Architettura attivato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia.

Dal 14 settembre all’8 dicembre

docenti Paolo Belardi, Pietro Carlo Pellegrini tutor Simone Bori, Luca Martini, Valeria Menchetelli, Giacomo Pagnotta studenti Marika Agabitini, Daniele Bellucci, Alessandro Berti, Tiziano Bettelli, Miriana Bianchi, Maria Laura Bianchini, Laura Bicini, Marco Bifulco, Alessandro Biti, Chiara Brozzetti, Elisa Bufaloni, Francesca Bulletti, Lara Capicci, Martina Carrabs, Alessandro Castelli, Simona Cecchetti, Chiara Chiatti, Alessandro Ciotti, Davide Cipolletta, Costanza Ciurnelli, Federico Curti, Giada De Angelis, Simone El Bekkali, Andrea Fancelli, Andrea Fancelli, Nicola Felicini, Costanza Vittoria Fiorini, Marica Fioriti, Francesco Fruganti, Lorenzo Furiani, Augusto Gavagni, Filippo Giacchè, Elena Giontella, Michele Governatori, Nikoletta Karolczak, Caterina Latini, Francesco Lavoratori, Tommaso Lopilato, Luca Marinelli, Francesca Marioli, Andrea Migliosi, Francesca Minciarelli, Nicola Monteverde, Ramazan Murati, Irene Nigro, Massimiliano Paggi, Diletta Pascolini, Andrea Penchini, Luca Pinti, Susanna Prosciutti, Brigitta Santini, Davide Scarabottini, Antonello Sconciafurno, Camilla Sorignani, Giuseppe Speziale, Linda Stentella, Margherita Taverni, Luca Tesei, Ileana Trottolini, Alma Tukulj, Giorgia Vergari, Giulia Vitali, Luisa Vitali, Marta Zampaglione

PROFUNDE - ELISA BERTAGLIA

Tra viaggio onirico, letteratura e mito -----

Domenica 14 settembre alle ore 18.30, presso il salone di bellezza Marco Hair Passion “Parrucchieri per passione”, verrà inaugurata una mostra in cui saranno esposti i lavori dell’artista veneta Elisa Bertaglia. Il ciclo di opere, intitolato Profunde, trae ispirazione dal paesaggio del lago Trasimeno e ci conduce in un viaggio onirico in cui i tuffi dei bambini senza volto simboleggiano il passaggio verso l’età adulta.

Profunde Marco Hair Passion “Parrucchieri Per Passione” Via Roma, 212 – Castiglione del Lago (PG) PM ~ Post It ~ Arti visive 111


Dal 14 settembre al 5 ottobre

ANGELO ZANELLA FERMO IMMAGINE Un immaginario bestiale -----

Nello spazio espositivo Minigallery di Assisi, domenica 14 settembre alle ore 18.00 si terrà il vernissage della mostra di Angelo Zanella “Fermo Immagine”. L’artista bergamasco ha creato una sorta di documentario dipinto sul mondo animale, ritraendo i protagonisti entro i confini della tela, proprio come se fossero immortalati dall’obiettivo di un fotografo. I visitatori potranno incontrare gli sguardi espressivi e fieri di leopardi, tori ed elefanti fino al 5 ottobre.

Angelo Zanella – Fermo Immagine Minigallery_Assisi Via Portica 26 – Assisi T. 333 2946260 www.minigallery.it 112 PM ~ Post It ~ Arti visive


ENOTECA BISTROT “IL MOLO” Dal 1978 a Passignano sul Trasimeno -----

Il Ristorante Il Molo, recentemente rinnovato negli interni, oltre ad offrire una proposta enogastronomica di qualità con piatti tipici della tradizione umbra sia a base di carne che di pesce, propone gustosi aperitivi con tapas di pesce di lago e di mare e serate degustazione, in una suggestiva location a pochi passi dal Trasimeno.

Enoteca Bistrot Il Molo Via Aganoor Pompili, 9 – Passignano sul Trasimeno Fb: Enoteca Bistrot il Molo – www.ristoranteilmolo.coma

FRESSSCO

I migliori succhi e centrifugati di Porta Sole

-----

In zona Porta Sole ha aperto Fresssco, dove potete trovare i migliori frullati e centrifugati a base di frutta e verdura fresca, ma anche panini, insalate, yogurt, granite, e soprattutto il succo vivo, estratto a freddo e lentamente per mantenere intatti enzimi e vitamine fondamentali per il benessere. In allestimento anche la nuova sala con vista su Piazza Danti.

Fresssco Via de sole, 2 – Perugia T. 331 8490529

BIRRIFICIO FORTEBRACCIO Artigianalità ed alta qualità -----

Il Birrificio Fortebraccio (uno dei più “piccoli” del centro Italia) ha una produzione di circa 4000 lt. al mese a pieno regime. L’idea nasce alla famiglia Pacini nel 2011 e nel giro di un anno, si è arrivati ad installare una sala cottura da 250 litri e una cantina di fermentazione. La produzione attuale comprende quattro tipi di birre.

Birrificio Fortebraccio Via degli Aceri, Località Montone – Santa Maria Sette T. 393 1776942 – Fb: birrafortebraccioi PM ~ Post It ~ Cibo 113


AMICI

Un tema universale per un noir ambientato a Perugia -----

La presentazione ufficiale del libro è avvenuta sabato 7 giugno a Palazzo della Penna, con un buon riscontro di critica e pubblico. La seconda fatica letteraria dell’autore perugino Gianluca Mencacci, tra il genere noir e il giallo, narra la storia di un gruppo di amici che si trovano coinvolti in una serie di misteriosi eventi intorno a luoghi storici della città di Perugia.

FB: Libro Amici

ROOTS – L’ARTE DALL’ORDINARIO Creatività e stile “di casa” -----

Il 31 maggio, in Corso Cavour, ha aperto i battenti una nuova attività commerciale dedicata alla decorazione d’interni. Roots propone oggetti unici nel loro genere e personalizzabili, realizzati da artigiani e designer per la maggior parte umbri. I pezzi di design, rigorosamente handmade e realizzati spesso con materiali di recupero, animano uno spazio in cui, come recita la grande lavagna posta in entrata, “tutte le arti sono libere di evolversi e di crescere”.

Roots Corso Cavour, 150 - Perugia T. 075 9663302 - FB: Roots L’arte dall’ordinario

ASSICURAZIONI GENERALI Una filiale a Ponte San Giovanni -----

Generali Italia è la grande realtà assicurativa nata dalla fusione delle principali compagnie italiane del Gruppo Generali. Dall’unione di persone e competenze che hanno fatto la storia dell’assicurazione in Italia, è nata una compagnia che ha radici solide e guarda al futuro. La filiale di Ponte San Giovanni vi aspetta per accompagnare e proteggere i vostri progetti di vita.

Agenzia di Ponte San Giovanni - Torrisi G. Maurizio Manna Stefano Via Manzoni, 193/a - Ponte San Giovanni (PG) T. 075/395553 F. 075/397376 Perugia-PonteS.Giovanni@agenzie.generali.it 114 PM ~ Post It ~ Luoghi


FISIO+

A Bastia Umbra un nuovo modo di intendere il percorso fisioterapico ----Fisio+ rappresenta una nuova idea di fisioterapia che si integra totalmente con il wellness e la medicina del benessere. Macchinari all’avanguardia in campo riabilitativo e fisioestetico ed una palestra dedicata all’allenamento funzionale, al Pilates e alla ginnastica posturale, garantiscono al cliente un percorso completo e personalizzato.

Fisio+ Via dei Pioppi 2 - Bastia Umbra T. 075 3722625 - M. 3393829014 fisiopiubastia@libero.it

LACIO DROM

Pizza, tagliate e birre di qualità ----In zona Porta Sole, nei locali dell’ex Birraio, ha aperto i battenti Lacio Drom, ristorante pizzeria che punta a mantenere la qualità della precedente gestione. Citando il celebre pezzo dei Litfiba, Lacio Drom offre gustose pizze e sfiziose tagliate, accompagnate da ottime birre, come la Paulaner e a Douglas, e con un occhio di riguardo per quelle di produzione belga. D’estate la terrazza offre un magnifico panorama sulla città vecchia, mentre all’interno si può mangiare immersi nell’atmosfera multietnica degli arredi ricercati, l’ideale per trascorrere piacevoli momenti di relax. Buon viaggio al Lacio Drom.

Lacio Drom Via delle Prome 18 – Perugia T. 075 57225932 PM ~ Post It ~ Luoghi 115




MOSTRE

PAESAGGI INVISIBILI

Fino a settembre Perugia Ristorante Nànà

GERARDO DOTTORI: THE FUTURIST VIEW

Fino al 7 settembre Londra Estorick Collection

AVE VERUM CORPUS

Fino al 7 settembre Spoleto Museo Diocesano

VENERDÌ 5 SETTEMBRE

SABATO 6 SETTEMBRE

Festival delle Nazioni Città di Castello (PG)

Sagra Musicale Umbra Coro La stagione Armonica Piazza della Repubblica, Perugia - ore 17:00

Giostra della Quintana Foligno (PG)

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia City Vintage Giardini del Frontone, Perugia Spello Photo Festival Spello (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG) Isola di Einstein Isola Polvese, Castiglione del Lago (PG) Assisi Festival Festival internazionale per la pace Assisi (PG) Otricoli Music Festival Otricoli (TR) Folking Carsulae Terni Palio di Valfabbrica Valfabbrica (PG)

118 PM ~ Agenda

Festival delle Nazioni Città di Castello (PG)

Sagra Musicale Umbria - Akademie für alte Musik Berlin Teatro Morlacchi, Perugia - ore 20:30 Giostra della Quintana Foligno (PG) Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

ALESSANRO PAPETTI. LA PELLE ATTRAVERSO

Fino al 7 settembre Perugia Palazzo della Penna

Otricoli Music Festival Otricoli (TR) Folking Carsulae Terni Palio di Valfabbrica Valfabbrica (PG)

DOMENICA 7 SETTEMBRE

Sagra Musicale Umbra - Ensemble strumentale dell’Orchestra da Camera di Perugia – Tetraktis Ensemble Museo di San Francesco, Montefalco (PG) ore 18:00

Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia

Sagra Musicale Umbra Coro Canticum Novum Tempio di San Michele Arcangelo, Perugia ore 21:00

City Vintage Giardini del Frontone, Perugia

Giostra della Quintana Foligno (PG)

Spello Photo Festival Spello (PG)

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

Isola di Einstein Isola Polvese, Castiglione del Lago (PG)

Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia

Assisi Festival Festival Internazionale per la Pace Assisi (PG)

City Vintage Giardini del Frontone, Perugia

Cavalcata di Satriano Nocera Umbra (PG) – Assisi (PG)

Spello Photo Festival Spello (PG)


MOSTRE

1944-2014: LA MEMORIA COMPIE 70 ANNI

INDAGINE SULL’OMBRA FRANCESCO ZAVATTARIE

Fino al 14 settembre Isola Maggiore del Lago Trasimeno, Museo del Merletto

Fino al 14 settembre Pietralunga (PG) Abbazia San Faustino

FERMO IMMAGINE ANGELO ZANELLA

PROFUNDE ELISA BERTAGLIA

Dal 14 Settembre al 5 ottobre Dal 14 Settembre all’8 dicembre Castiglione del Lago (PG) Assisi “Salone di Bellezza Marco Hair Minigallery - via Portica n. 26 Passion”, via Roma 212

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Assisi Festival Assisi (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Isola di Einstein Isola Polvese, Castiglione del Lago (PG)

MARTEDÌ 9 SETTEMBRE

Assisi Festival Festival Internazionale per la Pace Assisi (PG)

Assisi Festival Assisi (PG)

Sagra Musicale Umbra - Orchestra da Camera di Perugia Santuario della Madonna dei Miracoli, Castel Rigone (PG) – ore 21:00

Cavalcata di Satriano Nocera Umbra (PG) – Assisi (PG)

Giostra della Quintana Foligno (PG)

Otricoli Music Festival Otricoli (TR)

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Palio di Valfabbrica Valfabbrica (PG)

Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

LUNEDÌ 8 SETTEMBRE

Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia

Sagra Musicale Umbra - Musica Sacra in Inghilterra tra Elisabetta I e Giacomo I Stuart Chiesa della Santa Croce, Torgiano (PG) ore 21:00 Giostra della Quintana Foligno (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

MERCOLEDÌ 10 SETTEMBRE

Sagra Musicale Umbra - Ensemble Selale Chiesa di San Bevignate, Perugia – ore 21:00

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Giostra della Quintana Foligno (PG)

Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia

Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Frontone Cinema all’aperto Giardini del Frontone, Perugia

GIOVEDÌ 11 SETTEMBRE

Sagra Musicale Umbra - Orchestra da Camera di Perugia Teatro Comunale, Gubbio (PG) – ore 21:00 Giostra della Quintana Foligno (PG) Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

VENERDÌ 12 SETTEMBRE

Sagra Musicale Umbra - St. Jacob’s Chamber Choir Stoccolma Abbazia di San Nicolò, San Gemini (TR) ore 21.00 Giostra della Quintana Foligno (PG) Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

PM ~ Agenda 119


MOSTRE

ARCHEOFUTURO FRANCA PISANI

UNSEEN – MATTEO BASILÉ

Fino al 28 settembre Spoleto Palazzo Collicola

Fino al 28 settembre Spoleto Palazzo Collicola

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Giostra della Quintana Foligno (PG)

SABATO 13 SETTEMBRE

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Perugia Flower Show – Winter Edition Giardini del Frontone, Perugia Sagra Musicale Umbra - St. Jacob’s Chamber Choir Stoccolma Basilica Superiore di San Francesco, Assisi (PG) - ore 21:00

THE PINK GAZE

Fino al 28 settembre Spoleto Palazzo Collicola

Mostra Nazionale del Cavallo Città di Castello (PG) Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG)

Giostra della Quintana Foligno (PG)

Festa della Vendemmia a Cerreto di Spoleto Cerreto di Spoleto (PG)

Rassegna delle Sagre San Sisto, Perugia

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Mostra Nazionale del Cavallo Città di Castello (PG)

LUNEDÌ 15 SETTEMBRE

Arte per la Vita Palazzo del Vignola, Todi (PG) Festa della Vendemmia a Cerreto di Spoleto Cerreto di Spoleto (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

DOMENICA 14 SETTEMBRE

Perugia Flower Show – Winter Edition Giardini del Frontone, Perugia Sagra Musicale Umbra - Ruby Hughes, Stefano Veggetti, Takashi Watanabe Chiesa di San Bartolomeo, Solomeo (PG) ore 17:00 120 PM ~ Agenda

Mostra Nazionale del Cavallo Città di Castello (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

MARTEDÌ 16 SETTEMBRE Segni Barocchi Festival Foligno (PG) Sane Idee Todi (PG)

MERCOLEDÌ 17 SETTEMBRE

WHITE GOLDEN DARK FRANCESCO BOSSO

Fino al 28 settembre Spoleto Palazzo Collicolal

GIOVEDÌ 18 SETTEMBRE Sagra del fungo S. Leo Bastia (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG) Sane Idee Todi (PG)

VENERDÌ 19 SETTEMBRE Sagra del fungo S. Leo Bastia (PG)

Festival Echogreen Magione (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG) Sane Idee Todi (PG)

SABATO 20 SETTEMBRE

La Terra Dei Mercanti Umbriafiere, Bastia Umbra (PG) WTE (World Tourism Expo) Teatro Lyrick, Assisi (PG) Festival Echogreen Magione (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

Borgobello in Fiera C.so Cavour, Perugia

Sane Idee Todi (PG)

Segni Barocchi Festival Foligno (PG)


MOSTRE

IMPERATORI DELLA LUCE RIA LUSSI

Fino al 28 settembre Spoleto Palazzo Collicola

PERSONALE – MARIO RICCI

Fino al 28 settembre Montefalco (PG) Palazzo Bontadosi Art Gallery

SENSATIONAL UMBRIA STEVE MCCURRY

CHIGUSA KURAISHI E JUNKO ITO

Fino al 5 ottobre Perugia Complesso ex Fatebenefratell

Fino al 30 ottobre Perugia L’Officina Ristorante Culturale

I giochi de le Porte Gualdo Tadino (PG)

Rassegna dei Paesi in Festa San Sisto, Perugia

Rassegna dei Paesi in Festa San Sisto, Perugia

Todi Appy Days Festival Todi (PG)

Todi Appy Days Festival Todi (PG)

Tiferno Comics 2014 Città di Castello (PG)

Sharper. La Notte dei Ricercatori Perugia

XLI Giostra dell’Arme 2014 San Gemini (TR)

SABATO 27 SETTEMBRE

LUNEDÌ 29 SETTEMBRE

I giochi de le Porte Gualdo Tadino (PG)

Rassegna dei Paesi in Festa San Sisto, Perugia

Motoraduno nazionale Bastia Umbra (PG)

Antiquariato e Collezionismo a Perugia P.zza Italia, Perugia

Tiferno Comics 2014 Città di Castello (PG)

MERCOLEDÌ 24 SETTEMBRE

Rassegna dei Paesi in Festa San Sisto, Perugia

XLI Giostra dell’Arme 2014 San Gemini (TR)

Todi Appy Days Festival Todi (PG)

MARTEDÌ 30 SETTEMBRE

DOMENICA 21 SETTEMBRE

La Terra Dei Mercanti Umbriafiere, Bastia Umbra (PG) WTE (World Tourism Expo) Teatro Lyrick, Assisi (PG) Segni Barocchi Festival Foligno (PG)

LUNEDÌ 22 SETTEMBRE

WTE (World Tourism Expo) Teatro Lyrick, Assisi (PG) Motoraduno nazionale Bastia Umbra (PG)

MARTEDÌ 23 SETTEMBRE

Agricoltura in Città Piazza Italia, Perugia

GIOVEDÌ 25 SETTEMBRE I Primi d’Italia Foligno (PG)

I giochi de le Porte Gualdo Tadino (PG) Todi Appy Days Festival Todi (PG)

VENERDÌ 26 SETTEMBRE I Primi d’Italia Foligno (PG)

I Primi d’Italia Foligno (PG)

XLI Giostra dell’Arme 2014 San Gemini (TR)

DOMENICA 28 SETTEMBRE I Primi d’Italia Foligno (PG)

La terra dei Mercanti Bastia Umbra (PG)

Rassegna dei Paesi in Festa San Sisto, Perugia Tiferno Comics 2014 Città di Castello (PG) XLI Giostra dell’Arme 2014 San Gemini (TR)

La Terra dei Mercanti Bastia Umbra (PG)

PM ~ Agenda 121





Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.