Issuu on Google+

Legionella Management

Bio Consulting Food & Environment

Safety

Pasquale Bondanese, Biologo, N°038668

Sanitizing and Control of Microbial Contamination Gruppo F.C. Srl

Gruppo F.C. Srl Impianti tecnologici civili e industriali Climatizzazione Ventilazione - Filtrazione aria Progettazione - Installazione - Manutenzione

ARIA & ACQUA Sanificazioni Manutenzioni

L’ozono per la Sicurezza e la Qualità degli Alimenti e dell’Ambiente

w w w . b i o - c o n s u l t i n g . i t

BIO CONSULTING PASQUALE BONDANESE, BIOLOGO

+39 328 4116593 www.bio-consulting.it pasquale.bondanese.biologo@bio-consulting.it


MISSION & SERVICES MISSION Consulente nel settore ambientale e alimentare - gestione, produzione e commercializzazione, la Bio Consulting - Pasquale Bondanese, Biologo, offre competenza professionale e adeguata conoscenza ed esperienza della normativa, uniti all'etica ambientale, garantendo i più elevati standard di qualità richiesti nella progettazione, nella realizzazione e nella manutenzione implementandoli con Sistemi di Qualità secondo le norme vigenti. Il valore aggiunto dei mie servizi per la Gestione dei Sistemi Qualità, che ora passa attraverso le stringenti certificazioni nazionale e d europee, fino alla normativa internazionale per l'import/export degli alimenti nell’ambito delle filiere alimentari, è la conoscenza dei sistemi informatici che possono essere implementati a costi bassissimi e di grandissima affidabilità. Strategiche sono le consulenze Tecnico-Scientifiche per la OZOTEK Srl e la HICLEAN by F.C. Srl

Bio Consulting Bio Consulting è nata per delineare e definire le esperienze professionali e i risultati raggiunti negli anni, tutte connotate da un approccio di formazione continua e precisa applicazione, per valorizzarle e metterle al servizio delle aziende. Ora, attratto dalla innovativa tecnologia dell’ozono, che unisce ecologia e tecnologia, mi sono affiancato ad una azienda industriale per promuovere il suo impiego sia in ambito alimentare che ambientale. Biologo dal 1990, laureato a Parma, dopo militare nell’esercito e tirocinante al CNR di Taranto, ho collaborato con un laboratorio di analisi cliniche, in una industria di detersivi, in una Fondazione, in un Laboratorio/Consulenza di analisi ambientali e alimentari. Ora seguo la mia strada professionale indipendente, valorizzando le mie esperienze, e mettendole al servizio degli altri.

Soluzioni Legionella Management - Gestione del rischio di biocontaminazioni (aria e acqua). Gestione e soluzioni tecnologiche per le acque: - potabile, - alimentare, - piscine, - reflue Soluzioni tecnologiche ed ecologiche per la disinfezione/sanificazione di ambienti ed attrezzature

Sistemi Ecologici per l’Alimentazione e l’Ambiente - Applicazione normativa e tecnica - Risk Analisys (sanificazioni e gestione) acqua e aria - Implementazione della Tecnologia dell'ozono. - Vendita ed installazione di sistemi industriali per la Sicurezza e Qualità degli Alimenti e dell'Ambiente.

Servizi - Sistemi Ecologici per l’Alimentazione e l’Ambiente - HACCP - Manuali e Formazione - Consulenza sulla gestione delle Filiere Alimentari e in materia Ambientale - Normativa Ambientale ed Alimentare - Campionamenti ed Analisi; Etichettatura e Rintracciabilità - Applicazioni Tecnologiche Innovative ed Ecologiche - Auditing sulla Qualità

Formazione Professionale 2016 SICUREZZA ALIMENTARE E PATOLOGIE CORRELATE Programma Nazionale per la Formazione degli Operatori della Sanità. Evento Formativo FAD n. 136915 - 01.09.2016. ACQUE SICURE NELLE STRUTTURE SANITARIE; Organizzato dal Dipartimento di Prevenzione della ASL Foggia e dal gruppo italiano di Studio di Igiene Ospedaliera della Società Italiana di Igiene; 27 - 28 maggio 2016. IL RUOLO DEL BIOLOGO NELLA GESTIONE DELLA CONTAMINAZIONE DA LEGIONELLA; Organizzato da Ordine dei Biologi e Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Biologi; 4 marzo 2016.


COMPETENZE Filiera alimentare Monitoraggio HACCP - Campionamento e analisi Manuali HACCP Rintracciabilità Etichettatura Allergeni Formazione alimentaristi

Filiera ambientale Risk Analysis - Gestione e implementazione Monitoraggio e analisi matrici ambientali Legionella Acque potabili Acque alimentari e industriali Piscine - Acque di balneazione Bonifica cisterne e reti idriche Lavanderie industriali / Sistema RABC Acque reflue Camere bianche “Cleaning rooms”

Consulenza Importazione/esportazione alimenti Nuove tecnologie per la conservazione degli alimenti M.O.C.A. - Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti

Ricerca Monitoraggio Ambiente Marino Costiero

PARTNERSHIP OZOTEK® La partnership “Ozotek Srl - Bio Consulting” è stata un’esigenza fondamentale per rappresentare le nuove opportunità di impiego dell’ozono, l’ossigeno attivo Sistema OZOTEK®. La grande efficacia nella sanificazione dell’acqua e dell’aria è supportata dalle competenze industriali della Ozotek e dalle competenze scientifiche della Bio Consulting, adeguandole alle specifiche esigenze dei clienti, L’ozono è impiegato in molteplici ambiti, ovunque c’è la necessità della dell’abbattimento dei microrganismi e degli inquinanti, eliminando la chimica e riducendo notevolmente i costi energetici. Principali ambiti di intervento per le acque sono quelle potabili, alimentari, di lavaggio, di piscina e reflue; nella sanificazione degli ambienti sono la conservazione degli alimenti, come le celle frigo e stoccaggio, e la igienizzazione di spazi pubblici, come mense e ospedali. L’ozono “ossigeno attivo”, dimostrato in moltissimi studi, è più efficace del cloro nell’eliminazione di virus e batteri che trovano grande vitalità nelle acque potabili, rappresentando una sicura e valida alternativa. L’ozono è un gas naturale con un fortissimo potere ossidante in grado di disinfettare e sanificare aria, acqua e tutte le superfici con cui viene a contatto. Inoltre la sua azione non lascia nessun residuo chimico nell’ambiente, sul cibo o sulle superfici con cui viene a contatto; dopo brevissimo tempo ritorna allo stato di ossigeno, senza creare sottoprodotti pericolosi alla salute.

Sicurezza degli alimenti nella filiera alimentare e negli ambienti La grande possibilità offerta dall’ozono è quella di escludere o limitare l’impiego di sostanze chimiche antibatteriche. L’ozono è stato riconosciuto anche quale sanitizzante per contatto con alimenti e attrezzature di lavoro perché agisce contro diversi altri microrganismi, e soprattutto non lascia alcun residuo in quanto, dopo aver reagito, si decompone in ossigeno e non lascia odori spiacevoli. Negli ambienti di lavorazione degli alimenti l’ozono diminuisce la popolazione microbica ambientale contaminante le superfici di lavorazione, le carcasse e le superfici di animali e di vegetali, riduce il livello delle sostanze tossiche e maleodoranti ambientali, migliora inoltre COD e BOD dell’ambiente idrico. Infine, l’ozono converte molti composti organici non biodegradabili a stato biodegradabile. In sintesi, l’elevato potere ossidante e la sua decomposizione spontanea lo rendono un validissimo sanitizzante atto ad assicurare la sicurezza microbiologica e le qualità dei prodotti alimentari non lasciando prodotti chimici di scarto. Il processo di sanificazione con Ozotek® è realizzato con apparecchiature brevettate e certificate.


FILIERA AMBIENTALE PARTNERSHIP

Monitoraggio e analisi matrici ambientali

Campionamento e analisi acque e aria e Redazione Piani di campionamento Relazioni tecniche

Manuali di rischio biocontaminazione

Legionella Campionamento e Analisi acque e aria per la ricerca della Legionella Redazione del Manuale di Rischio da biocontaminazione dalla Legionella Redazione di piani di campionamento Soluzioni tecnologiche e innovative per la decontaminazione dalla Legionella Bonifica/Sanificazione di impianti aeraulici ed idrici

Acque potabili Prelievo e analisi acque potabili Prelievo e analisi acque di pozzo, di falda e post trattamento/filtraggio Soluzioni tecnologiche e innovative per la depurazione/sanificazione/trattamento delle acque Pratiche tecniche e relazioni

Acque alimentari e industriali Implementazione della tecnologia dell’ozono per il trattamento delle acque Studio dei flussi di lavoro e individuazione dei possibili interventi per la gestione e monitoraggio Individuazione delle migliori tecnologie per il risparmio della risorsa acqua e dell’energia

Piscine - Acque di balneazione Prelievo e analisi acque di immissione e di emissione Prelievo e analisi tamponi di superfici (griglie, passamani, docce, ecc.) Soluzioni tecnologiche e innovative per la depurazione / trattamento delle acque

HI CLEAN by F.C.Srl Group

HI LEAN ARIA - ACQUA

Sanificazione - Manutenzione

by Group F.C. Srl

http://www.hiclean.it http://www.fcsrlgroup.it

Monitoraggio e Risk Analysis della Biocontaminazione da Legionella Attualmente i metodi a disposizione per il controllo della diffusione e moltiplicazione di Legionella spp. negli impianti idrici ed aeraulici sono numerosi. L’impiego di tecniche di sanificazione e mantenimento devono rientrare in un processo più ampio quale l’Analisi dei Rischi che comprende la Identificazione e Valutazione dei Rischi e la Gestione del Rischio.

Sistemi tecnologici innovativi per la prevenzione, sanificazione e bonifica dalla legionellosi Da: Allegato 12 e 13: Metodi di prevenzione e controllo della contaminazione del sistema idrico; Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi - Maggio 2015.

Valutazione del Rischio Legionellosi Al Responsabile della struttura è comunque richiesta la redazione di una completa ed approfondita valutazione del rischio legionellosi. Pertanto, si sottolinea che l‟esecuzione di tale base preliminare di studio (Allegato 12), non sostituisce, per il Responsabile della struttura, la necessità della redazione di una più completa ed approfondita valutazione del rischio legionellosi.”

Auditing interno Redazione Manuale di Autocontrollo

Bonifiche cisterne e reti idriche Bonifiche e sanificazione cisterne e reti idriche Prelievo e analisi acque pre e post trattamento Soluzioni tecnologiche e innovative per la sanificazione preparativa e di mantenimento Pratiche tecniche e relazioni

Lavanderie industriali/ RABC Monitoraggio e analisi dei flussi di lavoro delle lavanderie Soluzioni tecnologiche e innovative per la il trattamento delle acque sia in ingresso nel ciclo produttivo sia in uscita dal ciclo produttivo

Ispezione, bonifica e sanificazione degli Impianti Aeraulici “ - UTA - Unità Trattamento Aria” Il Decreto legislativo 81/08 nell’Allegato IV (Requisiti dei Luoghi di Lavoro) regolamenta il Microclima e l’aerazione dei luoghi di lavoro chiusi stabilendo “Nei luoghi di lavoro chiusi, è necessario far sì che tenendo conto dei metodi di lavoro e degli sforzi fisici ai quali sono sottoposti i lavoratori, essi dispongano di aria salubre in quantità sufficiente ottenuta preferenzialmente con aperture naturali e quando ciò non sia possibile, con impianti di areazione“, “Gli stessi impianti devono essere periodicamente sottoposti a controlli, manutenzione, pulizia e sanificazione per la tutela della salute dei lavoratori” e “Qualsiasi sedimento o sporcizia che potrebbe comportare un pericolo immediato per la salute dei lavoratori dovuto all’inquinamento dell’aria respirata deve essere eliminato rapidamente“.

Pratiche tecniche e relazioni

Acque reflue

Documentazione tecnica da produrre

Campionamento e Analisi di acque reflue

Rilascio ed aggiornamento del “Registro delle Manutenzioni”, come previsto dal D. Lgs. 81/08 e dalla Procedura Operativa per la valutazione e gestione dei rischi correlati all’igiene degli impianti di trattamento aria “Conferenza Stato Regioni del 07.02.13”.

Caratterizzazione delle acque reflue (Codice CER) Soluzioni tecnologiche e innovative per la depurazione/sanificazione/trattamento delle acque Pratiche tecniche e relazioni


FILIERA ALIMENTARE Monitoraggio HACCP - Campionamento e analisi Campionamento matrici alimentari: Campionamento di superfici a contatto con gli alimenti (attrezzature, piani lavoro, mani operatore, contenitori, ecc.); Campionamento materie prime e analisi rintracciabilità; Verifica etichettatura; Campionamento acque potabili.

Manuali HACCP Elaborazione Manuali di Autocontrollo Alimentare HACCP; Elaborazione schede di registrazione relative al Manuale; Auditing interno per la applicazione delle norme relative alle ottemperanze normative.

Rintracciabilità Elaborazione Manuale rintracciabilità; Schede di rgistrazione per le procedure della Qualità; Audit interno per la applicazione delle procedure di Rintracciabilità.

Etichettatura Elaborazione delle etichette commerciali; Elaborazione delle etichette nutrizionali; Eventuale elaborazione grafica delle etichette.

Allergeni Elaborazione del documento tecnico con la indicazione degli allergeni presenti negli alimenti trattati; Evidenza dei risultati sulle schede tecniche degli alimenti o sui menù; Indicazioni sulla esposizione/evidenza pubblica degli allergeni presenti negli alimenti.

Formazione alimentaristi Corsi di formazione per alimentaristi

SISTEMI OZOTEK® - Impiego pratico dell’ozono nelle filiere alimentari e ambientali L’impiego dell’ozono presenta moltissimi vantaggi in tutte le attività dove c’è l’impiego di acqua e gas trattati o soggetti a essere monitorati per la decontaminazione microbica (batteri, muffe, virus, ecc).

Comparto alimentare •

trattamento delle acque utilizzate nei processi di lavaggio e lavorazione degli alimenti;

disinfezione di frutta e verdura da spore di muffe e lieviti, con aumento della shelf-life;

lavaggio e trattamento di alimenti per il confezionamento di IV gamma;

eliminazione ed inibizione delle muffe ed acari nelle celle di stagionatura;

mantenimento dei frutti di mare vivi;

nebulizzazione con acqua ozonata per la disinfezione di banchi pesce, verdura e frutta;

disinfezione di superfici/attrezzature destinate al contatto con gli alimenti;

trattamento delle cantine, uve e di attrezzature e superfici.

Comparto industriale •

disinfezione delle acque potabili nelle reti e durante lo stoccaggio;

disinfezione dell’aria, in luoghi pubblici, da spore di muffe e lieviti;

ottimizzazione del sistema RABC nelle lavanderie industriali;

gestione delle acque reflue;

disinfezione e ottimizzazione delle acque di irrigazione e per le colture idroponiche;

disinfezione di animali, strutture e attrezzature negli allevamenti;

disinfezione di ambienti chiusi ad uso pubblico;

disinfezione di locali ad accesso controllato quali le cleaning-room ed sale operatorie negli ospedali.

La depurazione dell’acqua Attualmente grandi città come Amsterdam, Mosca, Parigi, Torino, Firenze, Bologna e Ferrara possiedono impianti che forniscono acqua potabile prelevata da fiumi e trattata con ozono. II vantaggio dell’ozono sul cloro, utilizzato spesso per la potabilizzazione dell’acqua, è che il primo sterilizza nettamente meglio sia nei confronti dei batteri che dei virus; inoltre l’ozono non altera le caratteristiche dell’acqua, e in particolare il sapore. Batteri e miceti sono distrutti dall’azione dell’ozono. I virus, invece, sono inattivati, raggiungendo un dosaggio di ozono a concentrazioni superiori; l’azione dell’ozono consisterebbe in una inattivazione dei recettori virali specifici utilizzati per la creazione del legame con la parete della cellula da invadere. Sia nei confronti dei virus, che dei batteri, si dimostra importante il dosaggio di ozono necessario per ottenere la sterilizzazione. La purezza dell’acqua da trattare comunque innalza le proprietà disinfettanti, e questo si spiega con la perdita di una parte dell’ozono il quale reagisce con i componenti (la chimica) dell’acqua impura anziché con i germi. Nell’acqua i diversi batteri mostrano una sensibilità variabile all’ozono, i Gram-negativi sono meno sensibili dei Gram-positivi, e i batteri sporigeni si dimostrano più resistenti dei non sporigeni.


CONSULENZA Importazione/esportazione alimenti Audit per l’export di prodotti alimentari Studio sulle normative vigenti per l’export e l’import di prodotti alimentari Studio per le certificazioni comunitarie ed extracomunitarie inerenti il commercio internazionale dei prodotti alimentari

Nuove tecnologie per la conservazione degli alimenti Audit per la conservazione dei prodotti alimentari Consulenza sull’applicabilità dei nuovissimi sistemi di conservazione Studio sulle normative vigenti per la corretta conservazione degli alimenti Studio per le certificazioni comunitarie ed extracomunitarie inerenti la conservazione dei prodotti alimentari

M.O.C.A. - Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti Studio delle filiere produttive con indirizzo sul packaging primario Verifica idoneità al contatto con gli alimenti secondo normative nazionali e internazionali Verifica idoneità delle carte a diretto contatto con il corpo umano secondo le linea guida del BFR Audit di verifica di ottemperanza al regolamento (ce) n° 2023/2006 (gmp) ed eventuale formazione direttamente in azienda Caratterizzazioni fisiche o chimico-fisiche dei materiali Supporto diretto per gestione del piano analitico aziendale per ottimizzazione delle risorse

Monitoraggio Ambiente Marino Visual census e monitoraggio delle biocenosi; Monitoraggio della chimica e della microbiologia delle acque; Analisi della microbiologia degli alimenti di origine marina; Campionamento e analisi di microalghe, biotossine altri organismi marini nocivi alla salute umana (Ostreopsis ovata, tetraodontotossina, tossine di tipo DSP, YTX, ASP e PSP).

La depurazione dell’acqua Attualmente grandi città come Amsterdam, Mosca, Parigi, Torino, Firenze, Bologna e Ferrara possiedono impianti che forniscono acqua potabile prelevata da fiumi e trattata con ozono. II vantaggio dell’ozono sul cloro, utilizzato spesso per la potabilizzazione dell’acqua, è che il primo sterilizza nettamente meglio sia nei confronti dei batteri che dei virus; inoltre l’ozono non altera le caratteristiche dell’acqua, e in particolare il sapore. Batteri e miceti sono distrutti dall’azione dell’ozono. I virus, invece, sono inattivati, raggiungendo un dosaggio di gas a concentrazioni superiori che per i batteri. L’azione dell’ozono consisterebbe in una ossidazione e conseguente inattivazione dei recettori virali specifici utilizzati per la creazione del legame con la parete della cellula da invadere. Sia nei confronti dei virus, che dei batteri, si dimostra importante il dosaggio di ozono necessario per ottenere la sterilizzazione. Mentre il processo di distruzione è chiaramente osservabile, per l’inattivazione è bene riferirsi ad effetti del tipo “tutto o nulla”, nel senso che al di sotto di un “dosaggio soglia” di ozono i virus non presentano attività specifica e non è osservabile alcun effetto. La purezza dell’acqua da trattare comunque innalza le proprietà disinfettanti, e questo si spiega con la perdita di una parte dell’ozono il quale reagisce con i componenti (la chimica) dell’acqua impura anziché con i germi. La temperatura è un importante fattore che influisce sull’effetto germicida: la bassa temperatura innalza l’azione sterilizzante per la quantità di ozono disciolto nel liquido. Nell’acqua i diversi batteri mostrano una sensibilità variabile all’ozono, i Gram-negativi sono meno sensibili dei Gram-positivi, e i batteri sporigeni si dimostrano più resistenti dei non sporigeni. Questa diversa sensibilità è però da intendersi in senso relativo; in realtà l’ozono è considerato un ottimo disinfettante e sterilizzante dell’acqua e questo effetto è stato ampiamente utilizzato nella potabilizzazione. Nell’industria, e nell’industria alimentare in particolare, l’ozono è ampiamente usato per: •

acqua ad uso potabile

nella lavorazione della salumeria (carni, budella) e dei formaggi e latticini

risciacquo dei contenitori alimentari e delle bevande

stabulazione di mitili e pescicoltura

cicli industriali per mantenere sterili e prive di alghe

vasche, serbatoi e reti di distribuzione

ossidazione del ferro, manganese, fenoli, con successiva filtrazione

Infine importantissimo impiego per la disinfezione è la nebulizzazione di acqua ozonata sui banchi espositivi alimenti come pesce, verdura e frutta. Disinfezione di ambienti chiusi ad uso pubblico;


Rintracciabilità - Etichettatura - Allergeni

Acqua potabile

Legionella (Acqua e Aria)

Piscine

Bonifica Reti idriche e Impianti Aeraulici

Acque reflue - Acque di piazzale

Lavanderie/Sistema RABC

ISO 9001 - ISO 14001 - OHSAS18001

Villaggi turistici

X

X

X

X

X

X

X

X

X

Alberghi

X

X

X

X

X

X

X

X

X

Bed & Breakfast

X

X

X

X

X

X

X

Centri Sanitari

X

X

X

X

X

X

Industrie Alimentari

X

X

X

X

X

X

X

X

Distribuzione Alimentare

X

X

X

X

X

X

X

X

Ristorazione Collettiva

X

X

X

X

X

X

Scuole Prima Infanzia

X

X

X

X

X

Scuole

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

Centri Sportivi

X X

X

X

Stabilimenti Balneari

X

X

X

Bar & Caffetterie

X

X

X

X

Trasporto Acqua

X

X

X

X

X

Servizio Catering

X

X

X

Note

(1)

(2)

(3)

(4)

(5)

(6)

ISO 22000 - BfR _ ISF

Sistema HACCP

SETTORI & NORMATIVE

(7)

(8)

(9)

(10)

(1) Pacchetto Igiene; Regolamento CE 2073/2005 rivolto alle aziende che trattano e/o manipolano gli alimenti; (2) Regolamento (UE) 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori; (3) Decreto legislativo 31/2001, caratteristiche fisico-chimiche dell’acqua destinata al consumo umano; (4) Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi; Aria 2013; Aria-Acqua 2015; (5) UNI 10637 - “Piscine - Requisiti degli impianti di circolazione, trattamento, disinfezione e qualità dell’acqua di piscina” - 25.05.2006; (6) Art. 64 del d.lgs. 81/2008; Procedura operativa per la valutazione e gestione dei rischi correlati all’igiene degli impianti di trattamento aria - 2013; Water Plan Safety - PSA 2015; (7) Decreto Legislativo 11 maggio 1999, n. 152; Disposizioni sulla tutela delle acque dall’inquinamento e recepimento della direttiva 91/271/CEE; (8) UNI EN 14065:2004 - “Tessili trattati in lavanderia – Sistema di controllo della biocontaminazione”; (9) Applicazione volontaria dei Sistemi di gestione per la Qualità - Requisiti; (10) Applicazione volontaria dello standard ISO 22000:2005 dagli operatori del settore alimentare.


Imbottigliamento Studio tecnico per la sanificazione delle bottiglie con l'ozono

HACCP Rilievo tecnico di una vetrina espositiva refrigerata in una macelleria

Impianto ozonizzazione Particolare di un impianto di ozonizzazione per un impianto UTA

Cucina mensa Rilievo per uno studio integrato per l'applicazione della tecnologia ad ozono

Impianto ozonizzazione Particolare di un impianto di ozonizzazione per il mantenimento dei molluschi in vita

Sala bianca Studio di applicazione per la sterilizzazione delle Sale bianche o "Cleaning rooms"

Gruppo F.C. Srl Gruppo F.C. Srl civili e industriali Climatizzazione - Ventilazione - Filtrazione aria Progettazione - Installazione Impianti tecnologici Contrada Baronia Faggiano (TAI3358453264 - Dir. 335 8453264 - Amm. 3891842607 Contrada BaroniaZ.I. Z.I.- -74020 74020 (TA) - Dir. - Amm. 3891842607 www.fcsrlgroup.it

Settore Bio Consulting

Food & Environmental Ecologica Systems Divisione Bio Consultig Pasquale Bondanese, Safety Biologo, N° AA_038628 Food & Environment cell 3284116593 Pasquale Bondanese, Biologo, N°AA_038628 pasquale.bondanese.biologo@bio-consulting.it cell 3284116593 P.IVA 02937540736 www.bio-consulting.it pasquale.bondanese-biologo@bio-consulting.it

HICLEAN by F.C. Srl

Contrada Baronia Z.I. Divisione HICLEAN 74020 Faggiano (TAI Sanificazioni & Manutenzioni Dir. 335 8453264 Comm. 3284116593 Contrada Baronia -Z.I. - 74020 (TA) - Dir. 3358453264 www.hiclean.it Ozotek Srl hiclean@fcsrlgroup.it C.so V.Emanuele II, 153; 74122 - Talsano (TA) Dir. Comm. 099.6413004


Catalogo bio consulting 18.01.2017