Page 1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

➤ 01/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2D2RgWE

Intervista a Stefano Gremo Essere o Avere

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

➤ 21/06/2018

RAI RADIO 1 RAI RADIO 2 Intervista a Stefano Gremo Playaya 21 giugno

1/1


PAESE: Italia

➤ 23/07/2018

RADIO DEEJAY Alessandro Prisco intervista Giulia Schillaci - Playaya 23 luglio Ore 8,30

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

➤ 21/06/2018

ORE: 12

RADIO CAPITAL Intervista a Stefano Gremo Playaya 21 giugno Ore 12

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

➤ 28/06/2018

RADIO BABBOLEO Intervista a Stefano Gremo Playaya 28 giugno

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

➤ 21/06/2018

ORE: 10,30

RADIO IN BLU Intervista a Stefano Gremo Playaya 21 giugno

1/1


PAESE: Italia

➤ 22/06/2018

Intervista a Stefano Gremo Venerdì 22 giugno Ore 14,30

1/1


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(686813)

PAGINE :29

AUTORE :Di Michela Rovelli

SUPERFICIE :10 % PERIODICITÀ :Quotidiano

19 agosto 2018

App L’ombrellone in sharing (conlo sconto) di Michela Rovelli i trovavano in Sicilia, per le vacanze.Era agosto, le spiagge affollatissime. Cercavanoun posto in uno degli stabilimenti lungo la costa, ma la risposta era sempre la stessa: tutto esaurito. Eppure molti ombrelloni erano vuoti. Alla ricerca di un po’ d’ombra, chiedono aiuto alla cugina, che presta loro i suoi lettini per mezzagiornata. Dalì è nata l’idea: nel mondo della sharing economy, perché non condividere anche il proprio ombrellone? Ed ecco che, un anno dopo, è nata Playaya.Negli stabilimenti convenzionati, chi affitta una postazione può poi decidere di condividerla con altre persone. In cambio avrà un compenso, e lo avranno anche i proprietari dello stabilimento. Mentre l’utente si godrà ombra e lettini a prezzo scontato. I fondatori di Playaya— online da giugno e sbarcata da po-

S

che settimane anche su smartphone con l’app omonima — sono fidanzati da sei anni. E giovanissimi: lui, Stefano Gremo, ha 26 anni. Lei, Giulia Schillaci, tre in meno. Entrambi di Torino, si sono conosciuti a scuola. Dopo il diploma sono partiti per l’Australia. Poi il ritorno in Italia, «perché avevamo voglia di metterci in gioco a casanostra», spiega Giulia. Playayaè il loro primo progetto. A giudicare da come è partito, non possono che essereottimisti: «Nelle prime due settimane abbiamo avuto 38mila visualizzazioni e quattromila utenti. Il servizio è già disponibile in tutta Italia. Ma la Regione che ha spinto di più, al momento, è la Liguria. Poi abbiamo già qualche accordo in altre località. In tutto una trentina di stabilimenti».

Schermata

La app Playaya

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(686813)

PAGINE :29

AUTORE :Di Michela Rovelli

SUPERFICIE :10 % PERIODICITÀ :Quotidiano

19 agosto 2018

App L’ombrellone in sharing (conlo sconto) di Michela Rovelli i trovavano in Sicilia, per le vacanze.Era agosto, le spiagge affollatissime. Cercavanoun posto in uno degli stabilimenti lungo la costa, ma la risposta era sempre la stessa: tutto esaurito. Eppure molti ombrelloni erano vuoti. Alla ricerca di un po’ d’ombra, chiedono aiuto alla cugina, che presta loro i suoi lettini per mezzagiornata. Dalì è nata l’idea: nel mondo della sharing economy, perché non condividere anche il proprio ombrellone? Ed ecco che, un anno dopo, è nata Playaya.Negli stabilimenti convenzionati, chi affitta una postazione può poi decidere di condividerla con altre persone. In cambio avrà un compenso, e lo avranno anche i proprietari dello stabilimento. Mentre l’utente si godrà ombra e lettini a prezzo scontato. I fondatori di Playaya— online da giugno e sbarcata da po-

S

che settimane anche su smartphone con l’app omonima — sono fidanzati da sei anni. E giovanissimi: lui, Stefano Gremo, ha 26 anni. Lei, Giulia Schillaci, tre in meno. Entrambi di Torino, si sono conosciuti a scuola. Dopo il diploma sono partiti per l’Australia. Poi il ritorno in Italia, «perché avevamo voglia di metterci in gioco a casanostra», spiega Giulia. Playayaè il loro primo progetto. A giudicare da come è partito, non possono che essereottimisti: «Nelle prime due settimane abbiamo avuto 38mila visualizzazioni e quattromila utenti. Il servizio è già disponibile in tutta Italia. Ma la Regione che ha spinto di più, al momento, è la Liguria. Poi abbiamo già qualche accordo in altre località. In tutto una trentina di stabilimenti».

Schermata

La app Playaya

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(400000)

PAGINE :15-16

AUTORE :Travisi A Pag. 16

SUPERFICIE :32 % PERIODICITÀ :Quotidiano

2 luglio 2018

Tecnologia Tecnologia In viaggio con le app per vacanze sicure Travisi a pag. 16

Prima del viaggioconsultaregli aiuti virtuali: da comefare la valigiaal percorsocorretto fino alla condivisionedellettino in spiaggia

Bagagli pronti con l’app

le previsioni del tempo, la compagnia aerea prescelta ed opzioni da non trascurare, come la presenza di una lavanderia. Impossibile dunque, dimenticare lo spazzolino da denti. Per il viaggiatore che ama l’avventura, ma non sottovaluta potenziali pericoli, è molto utile Geosure, app che in base al posto del mondo che stiamo per visitare, calcolerà il coefficiente di sicurezza. Questa applicazione infatti, confronta i dati politici, l’ac-

LEVACANZE ronti per le vacanze? Non dimenticate di mettere le app in valigia. Quella virtuale s’intende, ma pur sempre un bagaglio di utilità per le nostre ferie digitali. Oltre quelle classiche, da Tripadvisor a Booking, passando per Skyscanner e Airbnb, l’offerta di applicazioni nei digital store è sempre più ampia. La tendenza è quella di

P

cesso alle strutture sanitarie, la situazione economica, le statistiche sui crimini, per creare una mappa di quartieri ed aree di visita, giudicandone la sicurezza in una scala di valori da 1 a 100, con colore abbinato: verde sicuro, rosso pericoalla più ampia. La tendenza è quella di lo. Se non sapete rinunciare sulle soddisfare le esigenze di tutti, o vacanza sdraio e tintarella farne nascere delle nuove. Indi- spiagge italiane, non potete non innovativa di l’idea pendentemente dalla vostra pros- apprezzare due giovani torinesi.

sima meta, s’inizia proprio dai bagagli. Quelli veri. Pack Point, potrebbe fare al caso vostro, se appartenete alla tipologia di turista metodico e attento al dettaglio. Inserite la destinazione, la permanenza, il tipo di attività che vi piace fare e l’apppreparerà la lista di oggetti da portare con voi, non prima di aver controllato le previsioni del tempo, la compa-

L’OMBRELLONE

Si chiama Playaya e consente di affittare a prezzi l’ombrellone scontati, anche per poche ore, sfruttando il modello della sharing economy: si condivide un servizio con chi ha acquistato un abbonamento stagionale in uno stabilimento balneare, ma che decide di cederlo nel periodo d’inutilizzo. Gli sconti arrivano fino al

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(400000)

PAGINE :15-16

AUTORE :Travisi A Pag. 16

SUPERFICIE :32 % PERIODICITÀ :Quotidiano

2 luglio 2018

50% per chi usa Playaya, che a sua volta rimborsa anche il titolare Se anche in dell’ombrellone. spiaggia, il vostro smartphone è sempre a portata di mano, perché non usarlo per esporsi ai raggi del sole rispettando i consigli degli esperti. Sole Amico è l’app gratuita che fornisce tutte le informazioni necessarie per un’abbronzatura in sicurezza, evitando scottature, danni alla pelle ed anche alla vista: conoscere il proprio fototipo (quantità e qualità di melanina nella pelle), l’intensità dei raggi UV in determinati luoghi ed orari, una sezione ludica con un sun-quiz, mirato a testare la nostra conoscenza sulla materia, sono alcuni dei contenuti, appositamente scritti per Sole Amico, da dermatologi ed oftalmologi. Ormai le mappe di Google fanno parte della nostra quotidianità di-

gia con le app è pronta, resta da verificare che non sia esaurita la memoria del telefono. Paolo Travisi “Sole Amico”

è un’app gratuita che informa sulle regole da seguire per abbronzarsi senza danni alla pelle secondo i luoghi e gli orari

gitale, non ci si può perdere, ma sarebbe interessante usare questa tecnologia per costruire un percorso alternativo di visita in una città. È quello che promette Sidekix, cioè di raggiungere la destinazione urbana secondo scelte personalizzate, in base ai nostri interessi: culturali, gastronomici, storici e così via. Non si arriva più rapidamente, ma con maggiore soddisfazione. Ancora diverso lo scopo di Cool Cousing, che offre la possibilità di farsi consigliare dagli abitanti di 60 città del mondo.

I BAMBINI Nel mondo delle app delle vacanze, c’è posto anche per genitori con bimbi al seguito, che con ogni probabilità, si troveranno a dover cercare un parco giochi per placare il pianto dei pargoli. Playgroud around the corner ne recensisce circa 4.500 in tutto il mondo, con tanto di mappa per raggiungerlo, descrizione e valutazione da parte degli altri utenti. Resta solo il biglietto aereo da comprare, nella speranza di una tariffa conveniente. Hopper consente di scegliere il periodo del viaggio, mostrando date e prezzi, ma basandosi su algoritmi predittivi, invita l’utente ad acquistare solo quando il costo è il più basso sul mercato. La valigia con le app è pronta, resta da

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(400000)

PAGINE :15-16

AUTORE :Travisi A Pag. 16

SUPERFICIE :32 % PERIODICITÀ :Quotidiano

2 luglio 2018

CALCOLA “GEOSURE”

ILLIVELLO DISICUREZZA DIUNPAESE E,PER LECITTÀ, INDICA I QUARTIERI CONSIDERATI ARISCHIO

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia PAGINE :62

SEZIONE : DIFFUSIONE :(237000)

SUPERFICIE :364 %

AUTORE :.

PERIODICITÀ :Mensile

1 agosto 2018

Youniverse

Viaggi Low Budget

Labacchettamagica per vacanze perfette Dopo aver scartato rimedio più efficace vacanziero (ovvero r

motivi il o casa) , non

ti resta che fare appe immaginazione per s ottenere il massimo un bel via_gio e, m

tua re il giusto e rinunciare

a

pure qualche o step e, dove andare re le sinergie sono questioni da mettere a fuoco prima di partire . Se finora hai preferito seguire l improvvisazione , quindi arrivato il sfizio aggiuntivo. pianificare: co

'

Tira fuori il tuo istinto di cacciatriceper afferrareal volo le miglioriofferte. Con un di fortune e questi consiglipratici potrestimetterea segnoun colpaccio. po'

* Scopri gli errori ogni tanto le compagnie aereecommettonodegli svarioni tariffari mettendo onlinevoli a premi Duranopochi minuti , ma sib come Piratinvolo.com e Secretflying.com intercettanoe te li segnalano. Occhio al timing indaginedi Altroconsumoha scoperto che il momento miglioreper prenotareun volo al premopiù bassoè il pomeriggio infrasettimanale, specie di martedie mercoledi. * Punta alla tariffa flat Esisteanche l Interraildel cielo:si chiama Airhoppinged è una piattaformaonline spagnola che offre volia memo fisso forfettariotra città differenti(massimo quattro destinazioni). Un'

'

momento di imparare a organizzarti. Segui questi consigli infallibili.

UNLIMITE La vita

successione costante di somme e riporti . Perciò , il tuo primo step sarà stabilire un obiettivo preciso e cercare di non oltrepassarlo per nessun motivo . Armati di penna e taccuino (o usa il telefono) e annota l importo di ogni spesa in modo che non ti sfugga niente . Tenere sott' occhio la contabilità ti aiuterà a dare valore a ciascun singolo euro conic mai prima. '

FLESSIBILE SII (MOLTO) Le più brave a scovare i veri affari non si hanno arma imbattibile: fissano su date e mete rigide . Se sei un'

I

'

modo più economicodi spostarti piedil Ma per quanto sia sano ed ecologicoe b permetta di vedereposti altrimenti inaccessibili, se si tratta di coprire distanzeconsistenti convienepassarealle ruote low cost * Un dl esercizio Permuovertiautonomamenteall internodi una stessa città, puoi usare i pattini, una bici o uno scooter a noleggio. * Trasporto pubblico È unavalida opzione, ma prima di acquistareun biglietto di corsa semplice, moltiplica il suo premoper il numerodi viaggi che intendifare: forse più economicoun carneto un abbonamento. '

po'

* Valuta II carpooling Sesei da sola, pub esserela soluzionegiusta per te. Una piattaformacome Blablacarche fa incontrarepasseggerie autisti ti permette di trovare compagnidi viaggio per dividerele spese. * Con amici meglioViaggi in gruppo? Per ivari spostamenti dall aeroporto e viceversae altri tragitti brevi pub essereconveniente prendereun taxi o noleggiare auto. Perridurre i costi, prova il sito Rentalcars.com che compara le offertedi centinaia di compagniedi noleggio proponendoti ampia scelta di veicoli al migliorpretia '

un'

un'

<0

Faifruttare le tue vacanze o, almeno, ammortizza le spese con occupazione estiva extra che ti permetterà di guadagnare qualche euro in più . Queste sono alcune delle opzioni più facili ed efficaci. un'

Pet-sitter part time: da 7 , fattorina, animatrice, Oppurebaby-sitter commessa , insegnanteprivataper ripetizioni... a te la scelta(www. , www.prontoprodt).

15 Clapper in tv: da Sevuoibatterele manitra il pubblicoinh ,vai sui siti deivari programmipercontrollaresestanno cercandoclappere, nelcaso, compilail form.

Wwoofler in fattoria: vitto e alloggio Lavoriqualcheora in aziendaagricole sostenibile , e in cambioti ospitanoe ti dannoda . Funzionagià in 132 paesi(wwootnet). mangiare un'

.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia PAGINE :62

SEZIONE : DIFFUSIONE :(237000)

SUPERFICIE :364 %

AUTORE :.

PERIODICITĂ&#x20AC; :Mensile

1 agosto 2018

la tua

-Raggiungerai

cordati di

visitare i siti che ti trovano i migliori premi delle navigazione , come aferry it oppure directferry .it. Parka Pinko 230) . Costume Banana Moon 65 su New Era _ Cappellino (Euro32) . Collane Trollbeads (da 160) Bracciali Jewellery (da Borsone adidas (Euro

(Euro

Euro

Euro

59 Originals Infradito Rava. (Euro

(Euro24)

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia PAGINE :62

SEZIONE : DIFFUSIONE :(237000)

SUPERFICIE :364 %

AUTORE :.

PERIODICITÀ :Mensile

1 agosto 2018

Youniverse

Viaggi Low Budget IL PIAN( ) PERFETI10

elastica moltiplichi le probabilità di imbatterti in offerta strepitosa . motore di ricerca Skyscanner , per esempio , offre l opzione di ricerca

Tieni occhi aperti e fiondati sulle occasioni di divertimento a costo zero (o quasi) che ti offre la sorte.

un'

'

Ovunque" per chi vuole viaggiare a basso costo , mettendo in secondo piano la scelta della destinazione. "

PiratinViaggio , invece , ha lanciato una app con filtri personalizzabili che ti dä l alert non appena disponibile offerta vantaggiosa per dove vuoi tu. altra possibilità per risparmiare sul volo puntare su aeroporti alternativi '

un'

Un'

per arrivi e partenze . Se vuoi visitare l Olanda , pub essere più economico Eindhoven piuttosto che Amsterdam , mentre da Milano spesso ti conviene '

prendere un autobus per Ono al Serio Mettiamo poi che 3g) e imbarcarti tu sia a Roma e trovi un ottimo volo per Sidney da Dublino: non scartarlo priori . A conti fatti , pub restare vantaggioso pur aggiungendo il prezzo di un biglietto low cost per l Irlanda. '

solare . Per contenere le spese fatti aiutare dalle app gratuite del tuo cellulare . Waze oltre a darti info sul traffico e sui percorsi , ti segnala il distributore più economico vicino a te. Con 11naba o TelepassPay ( se hai attivato il servizio) , invece , paghi il carburante avvalendoti spesso di promozioni e non perdi tempo in cassa . Tramite Playaya , poi , se sei a zonzo in riviera e vuoi fare tappa in spiaggia , affitti last minute un ombrellone scontato in uno stabilimento

nelle vicinanze . Infine , riduci il budget per il ristorante prenotando il più conveniente su TheFork . Ma ricordati parcheggiare sempre all ombra: oltre ad arroventare '

l abitacolo , le alte temperature fanno evaporare la benzina .. e il tuo denaro. '

PROCURATI UNPASSCHEVALEORO davvero ridotto Quando il tuo budget termini , l unica soluzione è l intramontabile Interrail Global Pass, il biglietto ferroviario che ti permette

INAUTOPUOIRISPARMIAREai minimi ANCHE avventura on the road alla tenta Thelma e Louise? Tieni presente ehe le auto non funzionano a energia un'

)VE Perte niente bivacchi in stazioneo in aeroporto:meriti di meglio. * Couch surfing La modalitàsocial che fa incontrarechi offre ospitalità con chi la cerca, resta opzione economicatop. Undivano letto in cambio di un di conversazione(couchsurfing.com). po'

* Affittacamere SuAirbnb si trovano alloggi dieci volte più convenientidi una stanzad albergo. '

* Pet sitting con alloggio Come funziona?Tuti prendi cura del cucciolo di casa e io in cambio ti cedo il mio appartamento in mia assenza. Se ci stai, iscrivitia MindMyHouse.com

* una guide Perle amanti della carta, le pubblicazionida portare in e consigli valigiapiene di aggiornati non si contano. Lamitica LonelyPlanet, per esempio, offre guide complete e zeppe di dritte utili e al risparmioper qualsiasi luogodella terra: tra le ultime uscite, Cipro e California. Restientro i confini nazionali? Forsenon tutti sanno che in Italia... di IsaGrassano(Newton Compton, 12) ti fa scoprireluoghi sorprendentie segretiin ogni regione. * Chiederenon costa niente Parlare con la gentedel posto un sistema collaudato per ottenere le info che non trovi sulle guide. E oggi, poi, grazieai social, le tue chance di entrarein contatto con local o viaggiatoriche sono già stati doveandrai tu si sono moltiplicate in modo esponenziale. Dunque, non esitare a chiedere:dritte e raccomandazionidi prima mano sono molto più sicuredi quelle dei siti.

'

'

di spostarti in treno per un dato periodo di tempo nei 30 paesi europei che hanno aderito al programma . Per la fascia Giovani (fino a 27 anni) i prezzi 208 . Un altro partono da tesoro di cui approfittare l International Youth Travel Card '

( IYTC) , riservata giovani fino a 30 anni compiuti: costa 13 , dura 12 mesi dall emissione , riconosciuta dall Uneseo e ti dä diritto a oltre '

'

150 .000 agevolazioni in 130 paesi . Per esempio , sconti del 50%% per affitto di case vacanza sulla piattaforma '

* Scambio case Se ti va di lasciareil tuo appartamentoa uno sconosciutoin cambia del suo in un altro paese, affidati .com a siti comeHomeExchange

* web è tuo grande alleato Visita le agendeeventionline per trovare informazionisu concerti gratuiti infeste popolari, spettacoli di stradae seratedi cinemain piazza, oppure orarimigliori per visitare i musei. Peresempio, sul sito www.yisitarebarcellona.com un sacco di cose da fare nellacittà catalana. Oppure scarica la app Viator che ti permette di prenotarebiglietti con sconti per oltre 70mila tour e attrazioni in moltissimecittà europee.

* Evviva campeggio Ami viaggiarein tendao in camper? Perscegliereletue prossimemete fatti aiutareda Pitchup. corn una piattaformadi instant booking che ti consentedi prenotarein campeggi e villaggi turistici approfittandoanche di promozioni. È attiva in oltre45 paesi con circa 3mila strutture.

CHIAMA GRATIS SUASI Lafinedel roamingconcoshaggiuntiviin Europaè unverosollievoperil contocorrente,visto cheadesso chiamate , smse trafficodati allesteroti costanoquantoa casa. Maocchioseesci .In gusto casola parolemagmaè: wi-fi. Witte , dallUE, fosseanchesoloperandareinSvizzera duranteil tuo soggiornoottreconfine megliosostituirelaSimconunadelloperatorelocalecheti offrepiùgigaal prezzominore.E perfardurarealmassimolabatteria,riducilaluminosità , disattiva bluetootheGpsguandononti servonoechiudile appin background. '

THELICENSINGPROJECT

'

DALY/

'

64 Agosto

Tutti i diritti riservati

JACK FOTO


PAESE :Italia PAGINE :62

SEZIONE : DIFFUSIONE :(237000)

SUPERFICIE :364 %

AUTORE :.

PERIODICITÀ :Mensile

1 agosto 2018

Ammettilo:nonappenaarrivi in un postonuovo, cerchisubitoi negozipiù carini. Esi, levetrinesono la tua rovina. Flgurlamoclpol se hai pochisoldiIntasca. Lasoluzionechelimita i danni, regalandotiqualche soddisfazione? Puntasul mercatinihippiee i negozt dell usato(dovegrazieal tuo flute potrai scovare autentichechicchevintage).E primadi aprire , chiediti semprecon moltaonestà portafoglio se davvero hai bisognodi comprartiquel paiodl sandali. un quintopaio diocchialidasole. '

HomeAway , del 30%% sull acquisto delle Lonely Planet e del 10%% su WithlocaLs , servizio online di guide local . La IYTC si richiede online sul sito www .isic .it '

( se studi , puoi invece ottenere l ISIC , carta internazionale dello studente con '

costi , condizioni

e vantaggi simili) .

NONAVEREFRETTA Se non hat ancora prenotato un volo per le vacanze , per partire ti conviene aspettare fine settembre: prolungherai l estate e spenderai meno . Una ricerca di Volagratis .com ha stabilito che muovendoti con 40 giorni d anticipo '

'

ottieni il massimo risparmio . Specie per Atene e isole greche ( -40%%) , Balead (- 30%%) , Maldive ( -30%%) e New York

II PER

)I

( -21%%) . Infine , impara dai pellegrini. Mettiti come loro in modalità non la meta , ma il Ilimportante e pratica lo stopover , vinggio" "

Non haiun angolo cotturadove cucinare?Vai neibar frequentati dagli studentiuniversitari:i prezzimodici sono garantiti. Tip salutistico: ordina insalatee verdurepiuttosto che piatti precucinati. It tuo corpo ringrazierà. Sedormi In un B&B .. . Abbuffatl a colazione, cos)potrai saltare il pranzoe tirare fino alla merenda e alla cena. Non saràchic, mastai sicurache funziona. al largo dalle trappole per Sefuori da unristorante

un cametiereche punta brandendo un menu, scappa: a cacciadi turisti sproweduti da salassare. al supermercato Invecedi farti pelaredal chioscoin spiaggia, di pane e per pranzocomprati un di formaggio e fai picnic in spiaggia. po'

scegliendo voli con scali lunghi ( almeno 24 ore) . Sono più convenienti e ti permettono di approfittare della tappa intermedia per visitare una diversa dalla tua destinazione finale. Se , per esempio , vai a Los Angeles passando per Londra , lascia il bagaglio in deposito e vai a fare la turista. tempo

oro , sfruttalo

al massimo!

COSMOPOLITAN IT

Tutti i diritti riservati


PAESE: Italia PERIODICITA’: quotidiano

➤ 19/06/2018

PAG: 19

1/1

AUTORE: Federica Pelosi


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(500000)

PAGINE :15

AUTORE :Maria Luisa Pezzali

SUPERFICIE :9 % PERIODICITÀ :Quotidiano

8 luglio 2018

RADIO24

PLAYAYA.IT: OMBRELLONI LAST MINUTE CON UN CLIC di Maria Luisa Pezzali ESSERE E AVERE Il programma condotto da Maria Luisa Pezzali su Radio 24

ra solo questione di tempo. Dopo case, auto, camper, barche a vela, attrezzatura sportiva, accessori e abiti (persino quelli da sposa), la sharing economy arriva anche in spiaggia, con la prima piattaforma per la condivisione degli ombrelloni. Playaya.it consente di affittare ombrelloni last minute a prezzo scontato in uno degli stabilimenti aderenti, che al momento (il sito è operativo dal giugno scorso) sono , concentrati perlopiù nelle spiagge della Liguria. «Siamo partiti dalla Liguria per esperienza personale e perché crediamo che qui ci sia un reale bisogno: le spiagge sono più piccole egli ombrelloni limitati – spiega Stefano Gremo, anni, torinese, ceo e co-fondatore di Playaya –. Ma abbiamo stabilimenti anche in Toscana, Lazio, Abruzzo, Sicilia e copriremo presto molte località in tutta Italia». La piattaforma – con la relati-

va app che sarà presto disponibile sia su App Store che su Google Play – mette in contatto gli stabilimenti balneari e chi possiede già un abbonamento, ma sa di non utilizzarlo appieno, con i “bagnanti last minute”, chi cerca cioè un ombrellone per una giornata o solamente per qualche ora. Il sistema è semplice: stabilimenti e abbonati si iscrivono gratuitamente, gli uni consentendo ai propri ospiti di mettere in sharing gli ombrelloni, gli altri mettendo in rete le giornate, o le ore, che vogliono condividere. Il software Playaya suggerisce poi il prezzo di vendita del servizio (con uno sconto che va dal % al % sul prezzo di listino della spiaggia) e a quel punto a chi è alla ricerca dell’ombrellone basta un click. «L’idea – racconta Giulia Schillaci, anni, cofondatrice di Playaya e fidanzata di Stefano – ci è venuta l’anno scorso in Sicilia, a Giardini Naxos, dove mia cugina ci ha prestato l’ombrellone che aveva affittato poiché lei, con un bambino piccolo, non lo utilizzava nelle ore più calde, dalle alle . Per noi era perfetto: ci svegliavamo tardi e andavamo via giusto in tempo per iniziare a pensare all’aperitivo!». I pagamenti sono effettuati tramite PayPal o carta di credito e la cifra incassata viene così suddivisa:

% all’abbonato, % allo stabilimento e % a Playaya. «Non abbiamo fatto altro che applicare il modello della sharing economy al settore balneare – sottolinea Stefano – creando un sistema vincente in cui tutti, gestori, abbonati e bagnanti, hanno un beneficio: gli stabilimenti offrono un servizio innovativo alla propria clientela, acquisiscono nuovi clienti che possono potenzialmente spendere al bar e in altri servizi eguadagnano un extra sull’ombrellone già venduto, gli abbonati ottengono un contributo spese per l’abbonamento e i bagnanti last minute, che possono finalmente affittare l’ombrellone solo per l’utilizzo effettivo, risparmiano». © RIPRODUZIONE

Fondatori.

RISERVATA

Giulia Schillaci

e Stefano Gremo

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(328000)

PAGINE :19-20

AUTORE :N.D.

SUPERFICIE :20 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 agosto 2018

SHARING ECONOMY IN SPIAGGIA

E ora si condivide anche l’ombrellone È possibile subaffittarlo quando non si usa. Tutti ci guadagnano, anche i gestori dei bagni

T

utto è nato con la condivisione dell’auto per i tragitti più lunghi. Poiil metodo è passato al settore degli affitti brevi, con algoritmi che incastrano i periodi di soggiorno senzalasciareperiodi sfitti. Orail modello della sharing economy arriva anche in spiaggia. E viene applicato all’ombrellone. Già,a quel metro quadro d’ombra con due lettini che, su certi litorali, costa più dell’affitto di una casa. L’idea è semplice quanto efficace. Parte dal presupposto che ognuno al mare ha le sue (sacrosante)abitudini: c’èchi in spiaggia ci va solo la mattina presto, c’è chi «spezza»la tintarella con pausa pranzo e riposino pomeridiano per poi ripresentarsi in spiaggiaalle 17, c’èchi noleggial’ombrellone per tutto il mesema magari si assentaper qualche giorno. Duegiovani startupper torinesi, Stefano Gremo e Giulia Schillaci, hanno lanciato il loro progetto: Playaya, una piattaforma chemette in contatto chi ha l’abbonamento di un ombrellone in uno stabilimento balneare con i bagnanti dell’ultimo minuto, che magari hanno bisogno di un punto d’appoggio solo per poche ore. Basta entrare nell’app per vederein tempo reale i posti disponibili. Ad esempio, a Spotorno, bagni Colombo sul lungomare Kennedy, lafamiglia Rossi mette a disposizione un ombrellone in prima fila a 30 euro anziché 50. O ancora: Terracina, stabilimento Acquario a mare, il signor

pera fino al 60% delle spese, chi cercasolo per qualche ora risparmia rispetto al prezzo pieno. I gestori dell’app e i responsabili dello stabilimento balnearesi spartiscono il 40% della tariffa incassata e tutti hanno il loro tornaconto. «All’inizio eravamo un po’ titubanti sulla reazione degli stabilimenti - spiegaGiulia- ma sta andando bene. Quest’annoè un test, l’anno prossimo amplieremo il numero di litorali». In effetti per gli stabilimenti, averesempre qualcunosotto l’ombrellone significaavere anche più coda al bar. Fondata pochi mesi fa a Torino, la società è stata ideata quasi per casodurante la scorsaestatein Sicilia: Stefanoe Giulia, arrivati davanti a uno stabilimento che sembrava mezzo vuoto, si sono sentiti dire dal gestorecheeratutto occupato. «Macome?»si dono detti. E da lì hanno deciso di arrangiarsi. Graziea un’amica, hanno saputo di un ombrellone utilizzato poco e si sono proposti per usarlo nel tempo in cui era libero. Lì sotto, finalmente al fresco, si sono messi a chiacchierare: «Chissàin quante altre spiagge si potrebbe fare così?». Dettofatto. Tornati a casasi sono messi a studiare l’app «per dire addio al caosdelle spiaggelibere» ma contemporaneamente per «dare la possibilità a tutti di non dover per forza pianificare»mesi prima la vacanza. MaS

L’IDEA A creare la app Playaya sono stati due ragazzi torinesi: il test è in corso sulle spiagge liguri e toscane

L.C. subaffitta a 12 eurol’ombrellone «di famiglia» per quattro giorni. E così in numerose altre località, per ora tutte concentrate tra Liguria e Versilia. La «bacheca»virtuale è al primo anno di attività ma al momento sembra funzionare. Chi prestail suopostoin spiaggiarecu-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :13 SUPERFICIE :5 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 agosto 2018

App Subaffittare ombrellone e lettini con il telefonino Playaya è un’app lanciata da due giovani torinesicheche consente di subaffittare torinesi il proprio ombrelloneall’internoall’interno ombrellone dello stabilimentoinin cui si sta trascorrendo stabilimento le vacanze, in pieno stile sharing economy. Gli stabilimenticheche lo desiderano aderiscono stabilimenti alprogrammaprogramma al Playaya, mantenendo il controllosullasulla spiaggia, ma consentendo controllo di mettereinin condivisione mettere gli ombrelloni. E chièè caccia di un posto all’ultimo minuto chi puòtrovarlotrovarlo può ad un prezzo scontatissimo. ` Playaya Prezzo:gratisgratis Prezzo: su iOS e Android Giudizio:ennesimaennesima Giudizio: applicazione per chi va invacanzavacanza in al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,31

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :74 % PERIODICITÀ :Quotidiano

20 luglio 2018

bara l’app fornirà una lista di oggetti essenziali da portare. L’elenco a portata di smartphone non vi farà perdere nemmeno un calzino. Lasciare la valigia Il secondo problema degli italiani, dopo quello di dover preparare la valigia, è non sapere dove lasciarla quando mancano ancora molte ore alla fine della vacanza. Non è facile godersi l’ultima nuotata o un giro in città quando si ha un fardello da portarsi dietro. In caso vi imbattiate in portieri d’albergo poco disponibili e dal check in inflessibile, Bagnb fa al caso vostro. Quest’app tutta italiana permette di lasciare il trolley in un negozio convenzionato e di riprenderlo al momento opportuno a un prezzo conveniente. Il modo migliore per visitare gli ultimi angoli della città in attesa del volo o del treno. Date e orari Ogni viaggio che si rispetti ha i suoi imprevisti. Per questo molti italiani

per sentirsi cittadini turisti.

e non

Gite fuori porta Ognuno di noi durante le vacanze ha vissuto la sua fase da Furio, il medico pignolo che nel film Bianco Rosso e Verdone aveva programmato ossessivamente ogni minuto del suo viaggio, sfinendo psicologicamente la povera Magda. Per evitare di chiamare ogni dieci minuti l’Aci basta scaricare Casello Typico : l’app che segnala le migliori località e i ristoranti a 10 km dal casello autostradale. L’ideale per una gita fuori porta. Scottature Stessa spiaggia, stesso mare, stesso ombrellone. Per molti vacanza vuol dire sdraiarsi per ore al sole. Per evitare le scottature c’è l’app Happy Sun che in base alla persona consiglia il tipo di protezione da usare e il tempo di esposizione. Se si esagera, un segnale avverte quando mettersi all’ombra. Se invece non vi piace prendere il sole tutto il giorno, Playaya fa al caso vostro. Questa app creata da due giovani piemontesi permette di condividere l’ombrellone in caso di inutilizzo. Lo stesso meccanismo dietro Yescapa , l’app che permette di affittare un camper per brevi periodi

amano pianificare ogni minimo dettaglio. Ma cosa succede se salta il traghetto o l’hotel non è così vicino come sembrava dalla mappa? Una soluzione può essere Nugo , l’app presentata dalle Ferrovie dello stato che permette di pianificare un viaggio via smartphone integrando orari e date di Lava e stira treni, autobus, traghetti, Che siate in spiagauto a noleggio, car shagia, in camper o in ring, bike sharing e bus tutenda, ci sarà semristici. Cinquanta mezzi e pre qualcuno che maledirà di 400 aziende convenzionate

non aver portato con sé una lavatrice. Se non siete fan del lavaggio dei calzini alla vecchia maniera, c’è un’app che farà il bucato al posto vostro. Si chiama StirApp e promette di consegnare entro 48 ore i capi stirati o lavati ovunque si desideri. L’idea sembra mettere d’accordo gli amanti della natura e i nostalgici degli alberghi a 5 stelle, che si adattano pur di non rovinare la vacanza scelta dal partner. Ma StirApp ha un’unica grande pecca: per ora funziona solo in Emilia Romagna (Fiorano, Formigine, Maranello, Modena, Parma, Reggio Emilia, Riccione, Rimini e Sassuolo) Animali domestici In Italia ci sono almeno 60 milioni di animali domestici. Più o meno uno a persona. Per evitare una vacanza da cani a favore di una petfriendly esiste DogBuddy , l’app che permette di scegliere tra centinaia di dog sitters selezionando la propria città o quella dove si è deciso di soggiornare. Se 38 milioni e mezzo di italiani sono andati in vacanza, vuol dire che per qualche motivo almeno 21 milioni sonorimasti a casa. Anche per loro esistel’app giusta. Si chiama: Day Break Hotels e permette di prenotare stanze d’albergo per un soggiorno breve, anche un solo pomeriggio. — c

BY NCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,31

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :74 % PERIODICITÀ :Quotidiano

20 luglio 2018

38 milioni

3

Gliitalianiche quest’estatehanno decisodi andarein vacanza secondol’analisi Coldiretti/Ixé. L’88% sceglieil Belpaesecome meta.Agostoèil mesepiùgettonato

L’Italia èil terzoPaeseal mondo per numeroditelefoninirispetto allapopolazione(83%).Megliodi noi solo Coreadel Sud e Hong Kong.Oltre31milioni gli italiani che naviganodasmartphone

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(400000)

PAGINE :18

AUTORE :Michele Boroni

SUPERFICIE :16 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 agosto 2018

Smartphone Il lusso di una tripla fotocamera IlHuawei PorscheDesignMate RS è uno smartphonedilusso. La basedi partenzaè unodeiprodottipiù innovativisul mercato, ovveroilHuawei P20 Pro, quellocon latripla fotocameraintelligente realizzatacon Leica, quiridisegnatoda Porsche Design ispirandosial modelloCarrera 911GT3 RS, nerolucido dai bordistondati e un schermo curvoAmoled 2Kda 6’.Il Mate RS ha6GBdi Rame ben256GBper l’archiviazione.Unico piccolodifetto: lasuperficiescura,tende a sporcarsidi impronte. ` Huawei PorscheDesign MateRS Prezzo:1550euro Giudizio:unvero e proprio smartphonedi lusso (anchenelprezzo)

App Subaffittare ombrellone e lettini con il telefonino lanciatadadue torinesicheconsentedisubaffittare

giovani il dello proprioombrelloneall’interno stabilimentoincui sista trascorrendole vacanze,inpieno stilesharingeconomy.Gli stabilimentichelochelo desiderano stabilimenti desideranoaderisconoaderiscono alprogrammaPlayaya, mantenendoil controllosullaspiaggia,ma consentendo di mettereincondivisione gliombrelloni.E chiè cacciadiunpostoall’ultimo minuto puòtrovarlo adunprezzo scontatissimo. ` Playaya Prezzo:gratis suiOSe Android Giudizio:ennesimaapplicazione perchi va invacanzaal mare Playayaèun’app

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(400000)

PAGINE :18

AUTORE :Michele Boroni

SUPERFICIE :16 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 agosto 2018

In viaggio ma sempre connessi Se sieteunviaggiatore stareconnesso,invaligia

indefessoma cheama non può mancare

SkyroamSolis,l’hotspotglobaleche

permettediottenereun connessione a internet4g lterapidain più di120 paesinei5 continenti e ancheunabatteria a lunga duratada6000 mAh. Comprando i pass giornalieria9,90 euroal giornosi potrà navigaresenzalimiti finoa 5 dispositivi senzabisognodi sim.SkyroamSolis è stato creatonegliStati Uniti,progettato e realizzatoin Germaniae prodotto inCina. ` SkyroamSolis Prezzo:149euro Giudizio:consigliatoperchiviaggia molto

Videogame Mai più senza le carte per la briscola Letradizioni sonodure a moriree la partita dibriscola sotto l’ombrelloneo dopocena inmontagna rimane un classico;con il tempoperò cambianoglistrumenti, perciò sisostituisce l’onnipresentesmartphone allecarte.Trale tanteappdi cartepresenti nellepiattaforme,meglio andaresul classicoee quindi classico quindiaa quella quellarealizzatarealizzata dalle classichecarteDal Negro.La briscola originaleDalNegro permettedigiocare sia inversione diversi livellidi “singolo”,con difficoltà,sia persfidarein in“multiplayer” real-timealtrigiocatori. ` BriscolaoriginaleDalNegro Prezzo:gratissuiOS e Android Giudizio:unmix di tradizione e novità

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,31

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :74 % PERIODICITÀ :Quotidiano

20 luglio 2018

Tecnologia Dallavaligia altreno leAppcheaiutano a salvare l’estate ANDREA FIORAVANTI — P.31

Le app che risolvono l’estate Dallavaligiaaltrenofinoallescottature Diecinovitàperunavacanzasumisura Prima di partire ecco un elenco di servizi da scaricare sul proprio cellulare. Con queste applicazioni è più facile viaggiare, cambiare mezzo di trasporto, scegliere un ristorante, lasciare i bagagli, trovare un dog sitter, nonché far lavare e stirare il guardaroba ANDREA FIORAVANTI

inque persone strette dentro una 500, bagagli strapieni sul tettuccio dell’auto, pranzo al sacco e una mappa di carta per raggiungere la spiaggia più vicina, la stessa di sempre. Un tempo le famiglie italiane conoscevano solo un modo per trascorrere le vacanze. Ora per godersi l’estate bastano dieci dita e uno smartphone. Dalla valigia perfetta alla sdraio prenotabile in spiaggia, sono centinaia le app a disposizione per crearsi una

C

vacanza su misura. Fare la valigia Quest’estate almeno 38 milioni e mezzo di italiani (dati Ixè) passeranno qualche giorno di relax. Ognuno ha un concetto diverso di svago, ma tutti hanno lo stesso problema: fare la valigia. In soccorso di chi riesce a chiudere trolley strabordanti (per restare nelle rigorose misure previste dalle compagnie aeree low cost) solo saltandoci sopra, arriva PackPoint . Proprio come un

PackPoint . Proprio come un amico esperto e paziente, questa app fa le domande giuste per ottenere la valigia perfetta in baseal tipo di vacanza. Dal genere del viaggiatore (maschi e femmine, sisa, hanno esigenze diverse), alla durata del soggiorno fino al tipo di attività previste. Se non si

Tutti i diritti riservati


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tDYyJk

1/1

AUTORE:


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,15

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :78 % PERIODICITÀ :Quotidiano

9 agosto 2018

DAL VIAGGIO AL LETTINO

In vacanza senzacontanti usando14app ANDREA FIORAVANTI

Le app sono ormai parte integrante delle nostrevacanze.Secondouna ricercadi Trainline, l’86% degli italiani le utilizza per pianificare il proprio viaggio. Per questoabbiamo condotto un esperimento per vedere sebastauno smartphonea organizzareun pomeriggio al mare. In 12 ore abbiamo percorso237 km, visitato due città, viaggiato in macchina con degli sconosciuti,presoun treno e un autobus,mangiato in un ristorante tipico a prezzo scontato, comprato un costume senzausarecontanti, affittato per un pomeriggio un ombrellone e pagato una stanza d’albergo. Tutto questousandosolo delle app per il sistema Android. Quattordici, per la precisione. — P.15 L’ITALIACHECAMBIA

Daimezzi di trasporto a quelli di pagamento digitale,dagli alberghi in offerta ai ristoranti a metà prezzo Si moltiplicano le novità per chi vuolecondivideree risparmiare in vacanza.Finché non si scaricalo smartphone

Passaggi,sconti e lettini last minute Una giornata al mare con le app LA STORIA ANDREA FIORAVANTI ANDREA FIORAVANTI SPOTORNO (SAVONA)

L

e app sonoormai parte integrante delle nostre vacanze.Secondouna ricerca di Trainline, l’86% degli italiani le utilizza per pianificare il proprio viag-

gio. Per questo abbiamo condotto un esperimentoper vedere se basta uno smartphone a organizzare un pomeriggio al mare. In 12 ore abbiamo percorso237 km, visitato due città, viaggiato in macchinacondegli sconosciuti,presoun treno e un autobus, mangiato in un ristorante tipico a prezzo scontato, comprato un costume senza

usarecontanti, affittato per un pomeriggio un ombrellone e pagato una stanza d’albergo. Tutto questo usando solo delle app per il sistema Android. Quattordici, per la precisione. Il viaggio tecnologico inizia alle 09 da Torino. BlaBlaCar è l’applicazione per trovare rapidamenteun passaggio.Dopoal-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,15

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :78 % PERIODICITÀ :Quotidiano

9 agosto 2018

cuni anni di lancio gratuito, ora è a pagamento:2,99 per l’abbonamento settimanale,14,99per quello mensile, solo per poter parlare con altri autisti. Il primo passaggiodisponibileè dalle10. Lo offre Washington, 39 anni. Il costo è basso (7 euro contro i 12,40 del treno) ed è possibile prenotare e pagaresenza nemmeno scrivere o telefonare al conducente. Serve solo un account Paypalper spostareil denaro. Mancano pochi minuti alla partenza, ma per fortuna c’è PackPoint.Un’appchechiedela destinazione, le attività da fare, il numero di ore di vacanza,prima di stilare una lista delle cose essenzialida mettere in valigia, nel nostro caso uno zaino: ciabatte, biancheriaintima, telo da mare, crema e occhiali da sole. Manca soloil costumeda bagno, da comprare strada facendo. Torino-Genovasi fapiù o meno in un’ora emezzo.Arrivati alla stazionePrincipe, usiamoWiFi Map: un’app chesegnalatutti i punti doveconnettersi a internet gratuitamente.Servonodati perchél’app Maps.mene richiede molti, ma ne vale la pena: è una mappa offline con tutti i monumenti e i luoghi d’interesse di Genova, utile nel caso si esaurisseil 3G a disposizione e non cifosseroWiFi accessibiliin zona. In giro per la città capita che vibri il telefono: è l’app FieldTrip che segnala quando ci si avvicina a un monumento, museo o luogo di interesse. L’app mostra una schedainformativa con i dettagli del posto. Unica pecca: la scheda è in inglese. In vacanza,non c’èniente di meglio chemangiarein un locale tradizionale, spendendo poco. L’ideale per questo è The Fork, l’app di TripAdvisor che trova il ristorante adatto in base

al tipo di cucina,offrendo fino al 50% di sconto alla cassa. Nello zaino però manca il costume. Con pochi contanti in tascala soluzionemigliore è Satispay, l’app che associata al conto corrente permette di usare una certa cifra (abbiamo messo20 euro) pagando tutto via smartphone. Grazie all’app troviamo il negozio di abbigliamento convenzionato più vicino. Il cliente digita l’importo sul cellulare e la commessadà l’ok dal suo monitor. Un minuto in tutto, senza neanche doversi guardare in faccia. Sono le 15 e il sole è ancora alto. Graziea Playaya,app tutta italiana nata da poco che permette di condividere sdraio e ombrellone conchi ha un abbonamento manon stain spiaggia tutti i giorni, troviamo un posto a Spotorno, vicino Savona: seconda fila, numero 70, costo 30,10 euro. Sdraiati sullettino prenotato, prendiamo il sole senza aver parlato neancheconun turista, un bagnino o il proprietario dello stabilimento. Il sogno di ogni turista misantropo.L’appHappy Sun, in base ad altezza, peso, carnagione, colore dei capelli o degli occhi dice qualeprotezione mettere e avverte quando smettere di prendere il sole. Con un po’ di fortuna ele app giuste ci si può godere un giornata al mare. Ma prima cheil telefono si scarichiassicuratevidi prenotaretramite l’app Booking l’hotel economicopiù vicino, pagando sedel casoun piccolo acconto conl’accountPaypal.Grazie a simili servizi non èdifficile trovare una stanza libera. — c

LE TAPPE

FOTOGRAFIEDI ANDREA FIORAVANTI

Una giornata tecnologica in giro per la Liguria: dal passaggio in auto, alla ricerca dello stabilimento fino all’agognato lettino.

BYNCNDALCUNIDIRITTI RISERVATI

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,15

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :78 % PERIODICITÀ :Quotidiano

9 agosto 2018

In edicola il nuovo “Origami” sui giochi d’agosto Daoggi fino al 15 agostoè in edicola il nuovo numero del settimanale Origami (1,50 euro), dedicato ai giochi da spiaggiae nonsolo:suggerimenti,storie,puntidi vistasul tempo da passarecon i figli. Con la consueta rubrica di MaurizioMaggianielo spazio della poesiadi MaurizioCucchi.Origamitorneràpoiin edicolail 6 settembre.

N. 138

Unsolo foglio, le molte pieghe dell’attualità

con STAMPA LA de collaborazione in

Settimanale

1,50 euro 9 Agosto 15Agosto 2018 GETTY

Italo Calvino Motore Moltevoltel’impegnochegli uominimettono in attività che sembranoassolutamente gratuite,senz’altrofinecheil divertimentoola soddisfazione di risolvereunproblemadifficile, sirivela essenziale in un ambito chenessunoaveva previsto,con conseguenze cheportano lontano.Questoèveroperla scienzae perlatecnologia.Ilgioco èsemprestatoilgrandemotoredella cultura. Collezione di

sabbia(Mondadori,

1984)

Papà giochiamo insieme? Un buon programma

per l’estate?

Giocare. Da soli, in compagnia, con i propri figli, fino a quando loro ce lo permettono. Quali

giochi? Semplici, complicati,

I servizi più utili

BlaBlaCar Passaggi in auto a 2,99 a settimana o 14,99 al mese più il viaggio

Nugo Segnala gratuitamente orari di treni, bus, traghetti e altri mezzi

Booking Dall’hotel all’ostello, con mappa, foto e offerte all’ultimo. Gratis

PackPoint Prepara una lista per la valigia in base a vari criteri. Gratis

FieldTrip Segnala e informa quando si è vicino a un monumento. Gratuita

Playaya Collega gratuitamente domanda e offerta sugli ombrelloni

Flush In caso di necessità trova gratuitamente il bagno pubblico più vicino

Satispay Sistema che permette di fare acquisti e dividere le spese.Gratis

Happy Sun Avvisa quando è il momento di mettersi al riparo dal sole. Gratis

Virail Confronta gratuitamente i mezzi di trasporto da un posto a un altro

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1,15

AUTORE :Andrea Fioravanti

SUPERFICIE :78 % PERIODICITÃ&#x20AC; :Quotidiano

9 agosto 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Kynnjx

1/1

AUTORE:


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :14

AUTORE :Francesca Navari

SUPERFICIE :61 %

21 giugno 2018

L’ombrellone?Si affitta aore E tra i balneari scoppialarivolta Versilia,unanuovaappoffrepostiin spiaggiaa prezzistracciati Liguria– non convince più di tanVERSILIA (Lucca)

«SPIPPOLANDO» il cellulare, adessosi prenota purela tintarella ‘part time’. Ognisoluzione è a portata di smartphone, con la nuova app «Playaya» che consente di garantirsi, anche last minute, un ombrellone scontatissimo (il risparmioarriva fino al 50%) per stendersi al sole in uno stabilimento attrezzato, per una giornata o solamente per qualche ora, con un semplice clic. L’ideaè di duegiovani torinesi che hanno escogitato uno stratagemma tutto tecnologico per mettere in contatto il cliente fisso di unostabilimento balneare – che sadi non utilizzare a pieno tenda e sdaio – con chi ne ha bisogno magari solo per qualche ora nella pausadal lavoro. Gli stabilimenti possono aderire gratuita-

to gli imprenditori balneari versiliesi, poco avvezzi a digerire il subaffitto dei punti ombra. «Personalmente sono contrario – commenta senza mezze parole Pietro Guardi titolare del bagno Lelia e presidente dei balneari di Viareggio – prima di tutto per unproblema di sicurezza visto il diffiicle controllo delle persone che avrebbero quindi titolo per entrare nello stabilimento e occuparegli ombrelloni. Come associazionelasciamo comunqueliberi tutti gli ade-

renti di scegliere seusufruiredelle opportunità dell’applicazione, ognunogestiscail bagno come meglio crede. L’economia del mare è in continua evoluzione, ma non penso proprio che a Viareggio ci sia bisogno di questo».Lungola costa da sempre caratterizzata da mente al programma, così mantenendo il completo controllo sulla unaclientela affezionata (e dove la spiaggia, ma consentendo ai pro- gran parte delle prenotazioni stapri ospiti di attuareunasoluzione gionali avviene in modo tacito e di ombrellone-sharing. L’ultima novità ‘sotto il sole’ funziona così: confidenziale ormai di anno in anchi affitta l’ombrellone in una no) il turn over di occupanti last spiaggiaPlayaya puòiscriversi gra- minute fa veramente storcere la tuitamente alla piattaforma e met- bocca ai balneari. Che alle diavoletere in rete le giornate, o le ore, rie via smartphone preferiscono, che vuolecondividere con chi può come da lunga tradizione familiaconcedersi solo poco tempo per il re ormai inossidabile, quelrapporto diretto che è anche l’anima relax al mare. dell’accoglienza tutta verace della QUANDO domanda e offerta com- zona. baciano, ecco che il match è fatto. POCO IMPORTA infatti agli imMa questanuova forma di busiprenditori locali se Playaya alla finess sullasabbia– che sta facendo ne promette vantaggi: i clienti inil boom nelle località di vacanzain fatti sono incentivati a prenotare per tuttala stagione sapendodi poLiguria– non convince più di tan-

Tutti i diritti riservati


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :14

AUTORE :Francesca Navari

SUPERFICIE :61 %

21 giugno 2018

ter ricorrere al subaffitto, e gli stabilimentipossono contare su un giro maggiore di persone all’interno della struttura. Che si traduce in consumazioni al bar e in servizi aggiuntivi. «Ecome facciamo – interroga FrancescoVeronadel bagno King a Marina di Pietrasanta – a saperechiverrà? Gran partedei bagni ha una clientela fidelizzata da anni, e questa novità rovinerebbe l’equilibrio e l’atmosfera del bagno. E’anche vero che soluzioni simili già esistono visto che c’è già chi affitta i lettini la domenica sulla battigia e chi lavora in convenzione con gli alberghi». zione con gli alberghi». Francesca Navar i

LATRADIZIONE Gran parte dei bagni ha una clientela fidelizzata senza «turn over» «PLAYAYA» Si può prenotare anche all’ultimo minuto e a prezzi scontati

Focus

Il progetto Gli stabilimenti possono aderire gratuitamente al programma, mantenendo il completo controllo sulla spiaggia, ma consentendo ai propri ospiti di dividere le ore dell’ombrellone

stabilimenti balneari per poco tempo, anche nella pausa pranzo

Accoglienza I gestori della Versilia, secondo il presidente dei balneari di Viareggio, preferiscono quel rapporto diretto che è anche l’anima dell’accoglienza tutta verace della zona.

Spezia

Sugliscoglidopotuffo Giovanegravissima Si è lanciata dagli scogli della Marina di Riomaggiore, a un’altezza di circa 10 metri, sbattendo contro alcune rocce a pelo d’acqua e procurandosi gravissime ferite. Protagonista della vicenda è una turista statunitense di 25 anni in vacanza alle Cinque Terre (Spezia). E’ successo ieri mattina. Immediati i soccorsi, prestati da alcuni bagnanti e, successivamente, dal 118 della Spezia trasportato via mare da una vedetta della Guardia Costiera.

L’offerta Laapp, che sta ottenendo consenso in Liguria, si rivolge a coloro che utilizzano le strutture degli

Tutti i diritti riservati


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :14

AUTORE :Francesca Navari

SUPERFICIE :61 %

21 giugno 2018

LA POLEMICA

L’ipotesi dell’affitto

a ore via cellulare è bocciata dai balneari della Versilia

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Loredana Demer…

PAESE :Italia PAGINE :12 SUPERFICIE :11 % PERIODICITÀ :Quotidiano

22 giugno 2018 - Edizione Imperia e Sanremo

BORDIGHERA

ACCOGLIERÀ

L’ULTIMA

MODA?

Ombrelloni in subaffitto Gestori non tutti favorevoli alla novità del “Playaya” LOREDANA DEMER BORDIGHERA

Nel Levante ha esordito con successo. «Playaya», piattaforma di sharing economy per le spiagge inventata da Giulia Schillaci e Stefano Gremo, potrebbe approdare in città. Chi possiede un abbonamento per l’utilizzo di sdraio ed ombrelloni ma non riesce sempre ad occupare il posto potrà condividerlo con altri bagnanti seil gestore dei bagni marini sarà d’accordo. «Il “no” a prescindere non sarebbe giusto – commenta Monica Bredy dello stabilimento “Amarea” - Applichiamo già sconti a chi, pur avendo comprato un abbonamento, poi non si presenta. Se non lo utilizza, non facciamo pagare nulla per quel periodo. Andiamo incontro ai clienti sistemando attrezzature vicine a seconda dei gruppi che si formano. “Playaya” può andare bene, ma voglio sapere chi occuperà i posti lasciati liberi». E dice Enrico Blancardi del «Caranca»: «Applichiamo sconti quando il cliente non viene e lo facciamo quando il tempo non è dei migliori. Se il turi-

che conta «Playaya»: evitare spazi vuoti negli stabilimenti. Occupandoli si mantengono gli incassi e si favorisce il turista last minute. «Mi hanno proposto di iscrivermi – spiega Paola Trucchi del “Marina beach” – Non è facile gestire il tutto con una spiaggia ridotta come la mia e sempre a rischio di non averla a causa delle mareggiate. Ho rifiutato». E Christelle Buffa dei Bagni «Riviera»: «Applico già il 40% di sconto sugli abbonamenti stagionali. Conosco tutti i miei clienti». — c

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il litorale a Bordighera

sta mi avverte che è impossibilitato a utilizzare sdraio ed ombrellone sono libero di sub affittarlo. Spessoho tanti lettini liberi: ma sono stati pagati dai clienti». Ed è su questo

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :26-27 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariper ricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvata da un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anche in questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiagge intelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più

belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

prese usb ecodice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” che consentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :26-27 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :26-27 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :26-27 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :26-27 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Sullespiaggeè in arrivola figura del bagnino robot;possibile anchel’utilizzocostante di smartphonegraziea ricarichea pannelli solari,non sorprendel’ipotesidi televisori “impermeabili” in rivaal mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :16 SUPERFICIE :21 % PERIODICITÀ :Quotidiano

27 giugno 2018

DallaLiguriaallaRivieracentinaiadi clienti

Ombrelloniin condivisioneperridurrei costi Perunpostosullasdraioaprezzoeconomico bastaunclic.Esitrovail lettinodi chièabbonatomanonvaal mare ■■■ La “sharing economy”, quella

modalità che mette in condivisione un bene a seconda delle esigenzedegli utenti e che oramai si è imposta nelle nostre vite quotidiane, arriva fin sottol’ombrellone.Anzi,riguardaproprio l’ombrellone. Avete affittato lettini e parasoleper tutta la stagionema, a conti fatti, in spiaggiaci staretemenodelprevisto?Tranquilli,selispartite con glialtri bagnantipotete pure ridurreicostidinoleggio.È facile come scaricareun’applicazionesultelefonino. Questa,nello specifico,si chiama “Playaya” e non fatevi ingannare dal nome spagnoleggiante:è più italiana dellapizzaalpomodoro.L’hannoideata due giovani torinesi e in queste ore sta rivoluzionando le spiagge di mezzaLiguria.DaAlassioaBorghidera, da Lerici a Diano Marina è tutto uno smanettare sul tablet. D’altronde “Playaya” è immediata: mette in relazione chi ha l’abbonamento in uno stabilimento balneare convenzionato (e non utilizza l’ombrellone per un qualsivoglia motivo) e chi, invece, sta cercando un posto al sole. O meglio, all’ombra. Igestorideibagnasciugainquestione l’hanno già scaricata a decine. Gli sconti valgono da entrambe le parti. Chi è titolare del servizio riceve una detrazione sul (mancato) utilizzo e chihabisogno diun posto libero selo aggiudicaaunprezzocalmierato.Ipagamenti avvengono on-line, non è nemmenonecessarioandareinspiaggiacolportafoglioalseguito.Lapensata rischia di diventare un businessin pienaregola,eadirlatuttanonènemmeno completamente nuova nel mondo deivacanzieripiù o meno occasionali. Nel luglio del 2012 una for-

mula simile era stata trovata anche sullido diJesolo, l’aveva bollata la Federconsorzi locale e avevaincamerato il plauso di turisti e di semplici appassionati. Si chiamava, allora, “Beach sharing” e funzionava più o meno nellostessomodo,conun“subaffitto” (legale, s’intende) degli ombrelloni che restavanochiusi e la buona pace dei bagnini veneti che erano costretti a fare lo slalom tra asciugamani stesi alla bisogna sul litorale che sarebbe dovuto restare libero. E se anche la sabbia rovente di Ferragosto diventa digitale,l’annoscorsoinPugliadueex ingeneridellaMicrosofthannolanciato una start-up per sdrai e postazioni inriva almare.Questa si chiama “Coco”,èunpo’ilTripAdvisordeilididello Stivale, e permettere di scegliere, commentare, prenotare e pagare il propriolettinoconqualcheveloceclick. Spaziada Viareggio a Riccione, da CivitanovaMarcheaGallipoliestadiventandoun motorediricerca “incostume”sempre più utilizzato.A Cesena spopola “Marina”, una piattaforma sharing uguale in tutto e per tutto a “Playaya”, con la sola particolarità che,in Riviera,chimette a disposizionedell’altruiabbronzatural’ombrellone stagionale riceve in cambio dei buoni acquisto per prodotti e servizi offertidallo stabilimento diriferimento.Affitti il lettino quando non ci sei,e al primo bagno ricevi una bibita o un gelato in omaggio. Funziona anche così.Lasoluzionelow-cost,parliamoci chiaro, accontenta un po’ tutti, e se l’affittodiunlettinoconannessoparasole può pesare nelle tasche degli utenti quasi quanto come quello dell’albergo,benvengano i suggerimenti per ridurre i costi. E salvare comunquelevacanze.L’importanteènondi-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :16 SUPERFICIE :21 % PERIODICITÀ :Quotidiano

27 giugno 2018

menticarsi la crema solare, con una gradazionealtasesièallaprimatintarella. Quella, ombrellone in condivisioneo meno,salva davvero la pelle. Cl.Osm. ©

RIPRODUZIONE RISERVATA

Iniziato l’assalto alle spiagge

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :68 %

30 luglio 2018

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

e lo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up checreano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni auto-

DELLE SPIAGGE matizzati che si aprono e chiu- ILTRIPADVISOR Chi vuole andare sul sicuro e dono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ompreseusb e codice Qr per scari- brellone, sdraio e lettino c’è care giornali, riviste e libri sul “Coco”, una sorta di tripadvitablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una sor delle spiagge italiane che spiaggia smart: ogni anno arri- permette di selezionare lo stavano nuove applicazioni e tec- bilimento balneare desideranologie per rendere la vita de- to, prenotare data e ora di arrigli yuppies del nuovo millen- vo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi ofnio sempre più confortevole. fre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabiliIMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI A farla da padrone nel settore menti balneari dove è possibibalneare sonole app e le piatta- le portare i propri animali. Di forme in cui gli operatori bal- app per vacanzieri cene sonoa neari fanno quadrato e siorga- decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “imnizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto permeabili” in riva al mare. loro anche i clienti non sono ILROBOT DISALVATAGGIO da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia Le nuove spiaggesaranno semdella condivisione (sharing pre più ecosostenibili e dotate economy), per esempio,e dan- di attrezzature per la sicurezno la possibilità ai clienti sta- za degli utenti. Non manchegionali degli stabilimenti bal- ranno, in futuro, gli assistenti neari di condividere il proprio robot per i bagnini come quelombrellone nei giorni in cui re- lo ideato da un’impresa romasta inutilizzato, subaffittando- na, cheha realizzato un mezzo lo a prezzi vantaggiosi e rica- automatico, come ausilio al vandone piccoli profitti. A spo- salvataggio in mare, capace di polare, poi, sono le app per i raggiungere in pochi istanti più pigri come “Your beach” un bagnante in pericolo e traicheconsentedi effettuare ordi- narlo a riva. E ancora, per chi nazioni al bar con consegna non vuole rinunciare al classisotto l’ombrellone, una app co falò in spiaggia arriverà sul che fa il paio con “Geteat”, la mercato un dispositivo per la web app che con una semplice cottura portatile green, ideato foto permette di visualizzare il da una start up livornese è menù della struttura balnea- equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce re, ordinare e pagare. fumi ed emissioni nocive.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :68 %

30 luglio 2018

Sulle spiaggedi Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonica nell’ambiente.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

noMi Da conoscere

Start up Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

PayPal Èuna società che offre servizi di pagamento digitale edi trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senzadover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :68 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è in arrivo la figura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante di smartphone grazie a ricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi ditelevisori “impermeabili” in riva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

e lo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia eva alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up checreano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei

prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

checonsentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

preseusb e codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e si organizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach”

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sonoa decine. Emagari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesaranno sempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistemache distribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è in arrivo la figura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante dismartphone grazie a ricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva almare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :69 % PERIODICITÀ :Quotidiano

30 luglio 2018

Ombrellonicol telecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni auto-

matizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare preseusbe codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggiasmart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole. IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” checonsentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :69 % PERIODICITÀ :Quotidiano

30 luglio 2018

Sulle spiagge di Cervia, infine,c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia efrizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente. BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone siscambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Sulle spiagge è in arrivo la figura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante di smartphone grazie aricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva al mare

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(885000)

PAGINE :33-34

AUTORE :Federica Capozzi

SUPERFICIE :198 %

7 luglio 2018

SITIE APPPERRISPARMIARE SULLEVACANZE UNARICERCA APPROFONDITA Sonoormai4 su 5 gli italiani che prenotanole vacanzesu Internet. Trasiti e App, l’offerta è vastissima:prima di acquistare qualsiasicosa, verificatela serietàdelvostro interlocutore.

DALPORTALE CHESCOVA AEREI PERILBRASILE A PREZZI RIDICOLI AQUELLO CHETIPERMETTE DI DORMIRE GRATIS OSPITE DELLA GENTE DELPOSTO, ECCO GLIALLEATI VIRTUALI DEITURISTI LOWCOST. EDICHI DETESTA ISOLITIVIAGGI

SCAMBI VANTAGGIOSI Su Couchsurfing si cerca(e si offre) ospitalità gratuita:la monetain vigore tra i membri (14 milioni in 200 mila località) è lo scambio interculturale. Dopol’incontro ci si lasciauna referenza reciproca.

mo visto con i nostri occhi un Parigi-San Paolo del Brasile a 72 euro). «Il turismo sta c a m b i a n d o », spiega l’amministratore David Armstrong. «Un tempo, prima si decideva di andare in vacanza, poi si sceglievala destinazione. Ora, sempre più spesso,ci si imbatte in un’offerta interessante e si decide di partire. La nostra missione è proprio in questa: fornire ispirazione ai viaggiatori». E strumenti per tagliare i costi: a volte basta cambiare aeroporto di partenza o effettuare uno scalo per dimezzare il prezzo di un volo. «Lavoriamo in maniera mirata: impostando le proprie preferenze sul sito - per esempio, “mare adagosto” - si ricevono solo notifiche pertinenti». Ma c’è da fidarsi? Insomma, a volte le offerte sono così convenienti che sembrano finte. «Controlliamo tutto prima di pubblicare», rassicura Armstrong. «E sui social si parla molto di noi: la migliore pubblicità ci viene da chi ha provato i nostri servizi e si è trovato bene».Soprattutto giovani tra i 18 e i 35 anni, ma non solo. «Ultimamente abbiamo notato un incremento degli utenti

PRIMA NAVIGA ACASA POIVOLA CON POCHI EURO di FedericaCapozzi l principio era l’agenzia. Impalati davanti alla vetrina, si stava mezz’ora a scrutare le offerte, si entrava a chiedere lumi, si tornava a casacarichi di cataloghi da sfogliare fino allo sfinimento. Oggi, nell’era di Internet, gli affari migliori si fanno online, direttamente dal divano: per risparmiare davvero bastascaricare una App sul cellulare, mettere un like su Facebook, iscriversi a una newsletter. Certo, non tutti i siti sono seri e affidabili. Ma ce ne sono molti di ormai comprovata efficacia, che vale la pena conoscere, meglio ancora sperimentare. Uno è PiratinViaggio (www.piratinviaggio. it ,Holiday Pirates nella versioneinternazionale): partito nel 2011 come blog di due studenti tedeschi appassionati di viaggi low cost, è diventato la socialtravelcommunity(comunità virtuale di viaggiatori) più grande del mondo, con una media di 30 milioni di visite mensili, quasi 10 milioni di fan su Fa-

A

cebook e 800 mila utenti che ricevono gli aggiornamenti via WhatsApp. Non una vera agenzia - i Pirati non vendono nulla, segnalano le offerte e rindirizzano sui siti di compagnie aeree,tour operator etc.- ma un valido aiuto per scovare le soluzioni più intelligenti ed economiche nel maremagnumdella Rete: voli a prezzi stracciati, hotel a tariffe scontate, pacchetti vantaggiosi, persino qualche sensazionaleerrorfare, “errore di tariffa”, con la quale volare daun capo all’altro del mondo con poche decine di euro (abbia-

L’UNIONE FALA FORZA Lanovitàdel 2018 è Playaya , un’App persmartphoneche permettedi trovare unombrellone liberoe prenotarlo conun clic. Usandoloin condivisione(tu al mattino, qualcun altroal pomeriggio) si risparmiafinoal 50 percentodel prezzopieno.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(885000)

PAGINE :33-34

AUTORE :Federica Capozzi

SUPERFICIE :198 %

7 luglio 2018

SITIEAPPPERRISPARMIARE SULLEVACANZE

QUANDOC’ÈUNABUONAOFFERTA TI AVVISASU WHATSAPP PiratinViaggio , elettoperil secondoannoconsecutivomigliorsitodi prenotazioneonlineagliItalia TravelAwards,scovatariffe scontate,errori di prezzo,pacchetticonvenienti.Gli iscritti vengonoavvisativia LUSSOA PREZZIACCESSIBILI VoyagePrivéproponeofferte a tempo:quandosenetrova unainteressante,bisognaprenotareinfretta pernon farselascappare.Strutturee pacchettisonorigorosamente dialta gamma,mascontatifinoal 70 percento.

over 60, che probabilmente ci hanno conosciuto tramite figli e nipoti». Se Pirati offre dalle soluzioni spartane a quelle più eleganti, più specifica è la proposta di altri. Chi sogna il lusso, per non prosciugare il conto in banca può buttarsi su Voyage Privé (www.voyage-prive.it ), le cui offerte a tempo riguardano rigorosamente strutture di alta gamma. «Sirisparmia fino al 70 per cento del prezzo pieno e si trova un po’ di tutto: dai resort all inclusiveper famiglie con bambini agli hotel per vacanze romantiche di coppia, fino ai viaggi avventura per vedere l’aurora boreale o spa per un breve weekend di relax», spiega l’amministratore delegato Stefano Ravani. Il sito ha oltre 2 milioni di soci in Italia, più di 10

PERCHIHA VOGLIADI RIMBOCCARSI LEMANICHE ConWorkawaylavacanza è davveroalternativa:il sito mettein contattoviaggiatoridispostia lavorare qualcheoraalgiornoconorganizzazionieprivati che in cambiooffronovitto ealloggio.A destra,laraccolta di fruttaè unadelleattività più gettonate,ma si puòancheinsegnareingleseo fare lababysitter.

milioni nel mondo. «Afare selezione non è un algoritmo, ma un team di persone in carne e ossache verifica le opzioni con cura maniacale». Poi ci sono le opzioni alternative: quelle che permettono di viaggiare addirittuta gratis, al solo prezzo di un po’ di buona volontà. Per chi vuole conoscere gente del posto c’è il couchsurfing ,lo scambio di ospitalità che coinvolge circa 14 milioni di iscritti in 200 mila località di tutto il mondo (www. couchsurfing.com ). Bisogna iscriversi, stilare un profilo dettagliato, mandare richieste ai padroni di casae sperare di essereaccettati (non è matematico: visto che chi ospita non chiede denaro, ha il diritto di rifiutare). Il bello è che ci si trova immersi nella realtà del luogo, a condividere tempo, chiacchiere ed esperienze con persone che altrimenti non avremmo mai intercettato. “Non sconosciuti, ma amici che

non aveteancora incontrato”, annuncia il portale. Il brutto è che “questa casa non è un albergo”: niente colazione a letto o proteste se la camera non è abbastanza comoda, ma tanto spirito di adattamento e curiosità nei con«FIDATEVI fronti del prossimo. Idem per DEIPIRATI» chi decide di affidarsi a Wor«Glialgoritmi kaway (www.workaway.info ) per trovanoleofferte, una vacanza davvero diversa, masiamonoiche garantiamo la all’insegna del volontariato: qualità»,dice pagando una sottoscrizione DavidArmstrong annua di 32 euro, si ha lapos- diPiratinViaggio. sibilità di scartabellare tra gli annunci di famiglie, scuole e associazioni di oltre 170 Paesi,che cercano aiuto per le attività più disparate, dall’insegnamento dell’inglese alla costruzione di ecolodge in riva al mare, dalla raccolta della frutta al baby sitting, offrendo in cambio vitto, alloggio e un’esperienza indimenticabile, adatta ai più giovani (e squattrinati), ma non solo. Luisa Flegar, di Trieste, ha 45 anni e la prima avventura daworkawayerl’ha fatta non molto tempo fa: «In Slovenia, a comporre mosaici con vecchie piastrelle, cucinare e raccogliere fiori e piante per la preparazione di creme e saponi naturali», racconta. «In due settimane ho incontrato persone di 13 nazionalità e parlato tre lingue oltre alla mia. È stato meraviglioso, dovrebbero provare tutti almeno una volta». Non ve la sentite, vi sembra di essere troppo pigri? Pensateci ancora un po’, magari mentre vi rilassate in spiaggia, sotto l’ombrellone. A proposito: anche quello, se lo prenotate online dall’App Playaya,vi costa il 50 per cento in meno. In ferie staccate pure la spina, insomma, ma prima no, ché grazie alla tecnologia potrete permettervi due vacanzeal prezzo di una! Federica Capozzi

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :69 %

30 luglio 2018

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

e lo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up checreano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e

del mondo ombrelloni auto- re, ordinare e pagare. matizzati che si aprono e chiuDELLE SPIAGGE dono via wireless, dotati di ILTRIPADVISOR pannelli solari per alimentare Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapenpreseusb e codice Qr per scari- do di trovare disponibili omcare giornali, riviste e libri sul brellone, sdraio e lettino c’è tablet, ma questi non sono gli “Coco”, una sorta di tripadviunici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arri- sor delle spiagge italiane che vano nuove applicazioni e tec- permette di selezionare lo stanologie per rendere la vita de- bilimento balneare desideragli yuppies del nuovo millen- to, prenotare data e ora di arrinio sempre più confortevole. vo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi ofIMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI fre anche “Ombrellove” che in A farla da padrone nel settore aggiunta segnala gli stabilibalneare sonole app e le piatta- menti balneari dove è possibiforme in cui gli operatori bal- le portare i propri animali. Di neari fanno quadrato e siorga- app per vacanzieri cene sonoa nizzano per offrire i migliori decine. E magari presto arriveservizi disponibili. Dal canto ranno anche i televisori “imloro anche i clienti non sono permeabili” in riva al mare. da meno: “Marinapp” o “PlayaDISALVATAGGIO ya”, sono le app dell’economia ILROBOT della condivisione (sharing Le nuove spiaggesaranno semeconomy), per esempio,e dan- pre più ecosostenibili e dotate no la possibilità ai clienti sta- di attrezzature per la sicurezgionali degli stabilimenti bal- za degli utenti. Non mancheneari di condividere il proprio ranno, in futuro, gli assistenti ombrellone nei giorni in cui re- robot per i bagnini come quelsta inutilizzato, subaffittando- lo ideato da un’impresa romalo a prezzi vantaggiosi e rica- na, cheha realizzato un mezzo vandone piccoli profitti. A spo- automatico, come ausilio al polare, poi, sono le app per i salvataggio in mare, capace di più pigri come “Your beach” raggiungere in pochi istanti checonsentedi effettuare ordi- un bagnante in pericolo e trainazioni al bar con consegna narlo a riva. E ancora, per chi sotto l’ombrellone, una app non vuole rinunciare al classiche fa il paio con “Geteat”, la co falò in spiaggia arriverà sul web app che con una semplice mercato un dispositivo per la foto permette di visualizzare il cottura portatile green, ideato menù della struttura balnea- da una start up livornese è equipaggiato con una tecnolo-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :69 %

30 luglio 2018

mercato sull’onda di un’idea gia sostenibile e non produce innovativa, specie nel campo fumi ed emissioni nocive. delle nuove tecnologie. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistemache distribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente. noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :69 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è in arrivo la figura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante di smartphone grazie aricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariper ricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvata da un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anche in questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiagge intelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera venga-

no esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

nazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

prese usb ecodice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” che consentedi effettuare ordi-

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone siscambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, se dovete riceverlo.

Smart beach

spiaggeè in arrivola figura delbagnino possibileanchel’utilizzo costante smartphone graziea ricarichea pannelli nonsorprendel’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Andrea Fioravanti

PAGINE :11 SUPERFICIE :43 % PERIODICITÀ :Quotidiano

9 agosto 2018

Daimezzi di trasporto a quelli di pagamento digitale, dagli alberghi in offerta ai ristoranti a metà prezzo Si moltiplicano le novità per chi vuolecondivideree risparmiare in vacanza.Finché non si scaricalo smartphone

Passaggi, sconti e lettini last minute Una giornata al mare con le app leèdalle10.LooffreWashington,39anni.Ilcostoèbasso

LA STORIA

(7eurocontroi12,40deltreno)edèpossibileprenotaree pagare senza nemmeno scrie app sono ormai vere o telefonare al conduparte integrante del- cente. Serve solo un account le nostre vacanze. Paypal per spostare il denaSecondo una ricerca ro.Mancanopochiminutialdi Trainline, l’86% degli ita- la partenza, ma per fortuna c’è PackPoint. Un’app che lianileutilizzaperpianificare il proprio viaggio. Per chiede la destinazione, le atquesto abbiamo condotto tivit à dafare,ilnumerodiore un esperimento per vedere di vacanza, prima di stilare se basta uno smartphone a unalistadellecoseessenziali da mettere in valigia, nel noorganizzare un pomeriggio al mare. In 12 ore abbiamo strocasounozaino:ciabatte, percorso 237 km, visitato biancheria intima, telo da due citt à , viaggiato in mac- mare,cremaeocchialidasochina con degli sconosciuti, le. Manca solo il costume da bagno, da comprare strada presountrenoeunautobus, mangiato in un ristorante ti- facendo. Torino-Genova si fa più o picoaprezzoscontato,commeno in un’ora e mezzo. Arpratouncostumesenzausare contanti, affittato per un rivati alla stazione Principe, usiamo Wi-Fi Map: un’app pomeriggio un ombrellone chesegnalatuttiipuntidove e pagato una stanza d’alberconnettersiainternetgratuigo.Tuttoquestousandosolo delle app per il sistema An- tamente. Servono dati perdroid. Quattordici, per la ch é l’app Maps.me ne richiede molti, ma ne vale la pena: precisione. Il viaggio tecnologico ini- èunamappaofflinecontutti zia alle 09 da Torino. BlaBla- i monumenti e i luoghi d’inCar è l’applicazione per tro- teresse di Genova, utile nel casosiesaurisseil3Gadispovarerapidamenteunpassaggio. Dopo alcuni anni di lan- sizione e non ci fossero WiFi cio gratuito, ora è a accessibiliinzona.Ingiroper pagamento: 2,99 per l’abbo- lacitt à capitachevibriiltelenamento settimanale, 14,99 fono:èl’appFieldTripcheseper quello mensile, solo per gnala quando ci si avvicina a un monumento, museo o poterparlareconaltriautisti. luogo di interesse. L’app moIlprimopassaggiodisponibiAndrea Fioravanti /

L

SPOTORNO

stra una scheda informativa conidettaglidelposto.Unica pecca: la scheda è in inglese. In vacanza, non c’è niente dimegliochemangiareinun locale tradizionale, spendendopoco.L’idealeperquestoèTheFork,l’appdiTripAdvisor che trova il ristorante adatto in base al tipo di cucina, offrendo fino al 50% di sconto alla cassa. Nello zaino per ò manca il costume.Conpochicontanti intascalasoluzionemigliore è Satispay, l’app che associataalcontocorrentepermette di usare una certa cifra (abbiamo messo 20 euro) pagando tutto via smartphone. Grazieall’apptroviamoilnegozio di abbigliamento convenzionato più vicino. Il cliente digita l’importo sul cellulare e la commessa d à l’ok dal suo monitor. Un minuto in tutto, senza neanche doversi guardare in faccia. Sonole15eilsoleèancora alto. Grazie a Playaya, app tutta italiana nata da poco che permette di condividere sdraio e ombrellone con chi ha un abbonamento ma non sta in spiaggia tutti i giorni, troviamo un posto a Spotorno, vicino Savona: seconda fila, numero 70, costo 30,10 euro. Sdraiati sul lettino prenotato, prendiamo il sole senza aver parlato neanche con un

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Andrea Fioravanti

PAGINE :11 SUPERFICIE :43 % PERIODICITÀ :Quotidiano

9 agosto 2018

turista, un bagnino o il proprietario dello stabilimento. Il sogno di ogni turista misantropo. L’app Happy Sun, in base ad altezza, peso, carnagione, colore dei capelli o degli occhi dice quale protezione mettere e avverte quando smettere di prendere il sole. Con un po’ di fortuna e le appgiustecisipu ò godereun giornata al mare. Ma prima cheiltelefonosiscarichiassicuratevidiprenotaretramite l’app Booking l’hotel economico più vicino, pagando se del caso un piccolo acconto con l’account Paypal. Grazie a simili servizi non è difficile trovareunastanzalibera. — c

BYNC NDALCUNIDIRITTIRISERVATI

I servizi più utili

BlaBlaCar Passaggi in auto a 2,99 a settimana o 14,99 al mese più il viaggio

Booking Dall’hotel all’ostello, con mappa, foto e offerte all’ultimo. Gratis

FieldTrip Segnala e informa quando si è vicino a un monumento. Gratuita

Flush In caso di necessit à trova gratuitamente il bagno pubblicopiùvicino

HappySun Avvisa quando è il momento di mettersi al riparo dal sole. Gratis

Nugo Segnala gratuitamente orari di treni, bus, traghetti e altri mezzi

PackPoint Prepara una lista per la valigia inbaseavaricriteri da impostare. Gratis

Playaya Collega gratuitamente domanda e offerta sugli ombrelloni

Satispay Sistema che permette di fare acquistie dividere le spese. Gratis

Virail Confronta gratuitamentei mezziditrasporto da un posto a un altro

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Andrea Fioravanti

PAGINE :11 SUPERFICIE :43 % PERIODICITÃ&#x20AC; :Quotidiano

9 agosto 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :1,11 SUPERFICIE :16 % PERIODICITÀ :Quotidiano

22 giugno 2018 - Edizione Imperia e Sanremo

BORDIGHERA

Prenotarelasdraio conlo smartphone, balnearidubbiosi SERVIZIO

LA NUOVA

>> 25

APPLICAZIONE

“PLAYAYA”

Prenotilasdraio conlosmartphone, maibalneari sollevanodubbi Iltitolarediunabbonamento puòsubaffittareilposto BORDIGHERA.

NelLevanteha esorditoconsuccesso.“Playaya”, piattaforma di sharing economy per le spiagge inventata da due giovani, Giulia SchillacieStefanoGremo,potrebbe approdare in città. Chi possiede un abbonamento per l’utilizzo di sdraio ed ombrelloni ma non riesce sempre ad occupare il posto potrà condividerlo con altri bagnanti se il gestore dei bagni marini sarà d’accordo. Ma anche i turisti last minute potrannoaveretuttoaprezzoridotto se sdraio e ombrelloni non vengono utilizzati da chi le ha prenotate e pagate. «Il “no” a prescindere non

sarebbe giusto – commenta Monica Bredy dello stabilimento “Amarea” - Applichiamogiàscontiachi,puravendo comprato un abbonamento, poi non si presenta. Se non lo utilizza, non facciamo pagare nullaperquelperiodo.Andiamo incontro ai clienti sistemando attrezzature vicine a seconda dei gruppi che si formano. “Playaya” può andare bene,mavogliosaperechioccuperàipostilasciatiliberi».E dice Enrico Blancardi del “Caranca” : «Applichiamo sconti quando il cliente non viene e lo facciamo quando il tempo non è dei migliori. Se il turista mi avverte che è impossibilitatoautilizzaresdraioedombrellone sono libero di sub affittarlo. Spesso ho tanti lettini liberi:masonostatipagatidai clienti». Ed è su questo che conta “Playaya”: evitare spazi vuoti negli stabilimenti. Occupandoli si mantengono gli incassi e si favorisce il turista last minute. «Mi hanno proposto di iscrivermi – spiega Paola Trucchi del “Marina beach” – Non è facile gestire il tutto con una spiaggia ridotta comelamiaesemprearischio dinonaverlaacausadellemareggiate. Ho rifiutato». E Christelle Buffa dei Bagni “Riviera”: «Applico già il 40% di sconto sugli abbonamenti stagionali.Conoscotuttiimiei clienti. Si è instaurato un bel rapporto». Ventiquattro stabilimenti ai quali presto se ne aggiungeràunaltro,migliaiai lettini disponibili. L.DEM.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :1,11 SUPERFICIE :16 % PERIODICITÃ&#x20AC; :Quotidiano

22 giugno 2018 - Edizione Imperia e Sanremo

Le spiagge di Bordighera

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :5 SUPERFICIE :15 %

23 giugno 2018 - Edizione Grosseto

Con un’App prenoti l’ombrellone Si chiamaPlayayae fa risparmiarefino al 50%. Vantaggiancheper chi lo offre ◗ GROSSETO

Arrivate in spiaggia sempre all’ultimo minuto e non trovate mai un ombrellone libero? Da oggi basta un click per trovare sdraio e ombra: e con quella mossa potrete anche risparmiare sul costo del servizio. Si chiama Playaya, la App che consente di affittare – anche last minute – un ombrellone a prezzo scontato. L’idea è di due giovani soci (e fidanzati) torinesi – Stefano Gremo e Giulia Schillaci – che lanciano in questi giorni la loro App – Playaya – per mettere in

uno stabilimento attrezzato poiché non lo utilizzava nelle ore più calde, dalle 12 alle 16. Per noi era perfetto. Ci svegliavamo tardi e lasciavamo il mare in tempo per pensare all’aperitivo. Tantissime famiglie scelgono la comodità di una spiaggia attrezzata ma non la utilizzano tutto il giorno, o tutti i giorni, lasciando vuoto l’ombrellone. E tantissime persone hanno voglia di stendersi al sole proprio in quelle ore». Per maggiori informazioni, www.playaya.it.

contatto chi possiede un abbonamento in uno stabilimento balneare e sa di non utilizzarlo a pieno con chi lo sta cercando magari solo per qualche ora. Playaya non è una piattaforma di booking ma di condivisione. Il sistema è semplicissimo. Gli stabilimenti che lo desiderano aderiscono gratuitamente al programma Playaya, mantenendo il controllo sulla spiaggia ma consentendo ai propri ospiti di mettere in sharing gli ombrelloni. Chi affitta l’ombrellone in una spiaggia Playaya può iscriversi gratuitamente alla piattaforma e mettere in rete le giornate o le ore che vuole condividere. Il software Playaya calcola e suggerisce il prezzo di vendita del servizio – con uno sconto dal 30% al 50% sul prezzo di listino della spiaggia – e a quel punto chi è alla ricerca di un ombrellone non deve far altro che collegarsi ed effettuare il match. «L’idea – racconta Giulia – ci è venuta l’anno scorso in Sicilia a Giardini Naxos dove mia cugina, che aveva un bimbo piccolo, ci ha prestato l’ombrellone che aveva affittato in

Giulia Schillaci e Stefano Gremo

L’applicazione

su uno smart phone

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariper ricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvata da un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anche in questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiagge intelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei

prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare prese usb ecodice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole. IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i

più pigri come “Your beach” checonsentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare. ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quel-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

lo ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

rio, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vo-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è inarrivo lafigura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante di smartphone grazie a ricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” inriva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Achille Perego

PAGINE :10-11 SUPERFICIE :188 %

1 agosto 2018

SOCIETÀ ywutsronmlihgfedcbaTPFCA di Achille Perego zyxwvutsrqponmlkihgfedcbaYVUTSRQPONMLIGFEDCBA

I TREND DELL'ESTATE 2018 Abbronzatura? Appena appena. Centrifugati? A gogò. Passeggiate nel mare? Tante, protette da un capello. Relax? Con un bel libro. Ecco, sono questi (e molti altri) gli irrinunciabili diktat della stagione del sole alie vacanze in una pensioncina di Rimini

D

o in una casa al mare o in montagna di amici o parenti ai voli low cost nelle capitali europee o al di là dell'Atlantico, magari solo per un week end o per qualche giorno, all'alloggio prenotato online su Airbnb nel segno della sharing economy. Dai nonni ai genitori, ai figli (i millennial) in cinquantanni il modo e le mode di fare le vacanze hanno subito una vera e propria rivoluzione. Rimane sempre la voglia di \staccare\ dalla scuola, dal lavoro, dagli impegni casalinghi, per concedersi qualche meritato giorno di svago e di riposo. Oggi, però, viviamo l'estate con ritmi molto diversi dal passato. Ma quanto davvero è cambiata la vacanza? Vi ricordate le parole della famosa Tintarella di luna cantata da Mina? Quelle macchie \paonazze\ prese sotto il sole oggi non sono più moda come un tempo da sfoggiare a settembre, alla fine dell'estate. «Una volta, - ricorda il sociologo Enrico Finzi,- proprio a settembre faceva \figo\ presentarsi in ufficio con una bella abbronzatura. Voleva dire che ci si era potuti permettere una vacanza al mare. Oggi essere abbronzati a fine estate non è più per forza trendy. Al contrario, ci si sente al top con la pelle pallida ma raccontando di essere stati a New York, Los Angeles o San Francisco...». trniI

10

Int i

IL TURISMO Il desiderio delle vacanze quindi resta, ma negli anni ha assunto forme diverse. Innanzitutto, aggiunge Finzi, «sono molti di più, rispetto a 40 o 50 anni fa, gli italiani che vanno in vacanza e sempre meno quelli che lo fanno trovando un posto letto nelle case di amici o parenti, magari con il classico ritorno al Sud in agosto per chi lavora in una città del Nord». E questa estate 2018, proprio a dieci anni dalla grande crisi prima finanziaria e poi economica, iniziata nel 2008, sembra essere più che positiva proprio per l'industria delle vacanze con il turismo che vede rosa e spera addirittura in un nuovo record dopo l'anno d'oro del 2017. Tanto che secondo le stime di Federalberghi e Cst Confesercenti in questi mesi estivi nel nostro Paese si arriverà a oltre 260 milioni di pernottamenti. La conferma, spiega il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, di «una sensazione di ottimismo per una stagione positiva e che, se il barometro non farà scherzi, potrebbe dare buone soddisfazioni». Con un più 3% di vacanzieri italiani e un più 4% di quelli stranieri, aggiunge Finzi, «l'Italia continua a beneficiare della paura del terrorismo che ha fortemente frenato Paesi come l'Egitto, la Siria, la Giordania,

r ni t à

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Achille Perego

PAGINE :10-11 SUPERFICIE :188 %

1 agosto 2018

nogastronomia, dal boom la Tunisia e la Turchia (solo dello Stree t food alla riceril Marocco \tiene\) e spostato la scelta delle vacanze ca dei cibi e dei vini Doc del nostro Paese, che asal mare verso Spagna, Gresorbirà, secondo Coldiretti, cia, Francia e i Paesi dell'ex il 35% della spesa delle vaJugoslavia». E ovviamencanze, tra pranzacene e acte l'Italia, dove si conferquisti, costi superiori addima sempre l'offerta dell'Erittura a quelli dell'alloggio. milia Romagna, continua a crescere il mare della PuVacanze che ormai si viglia, è sempre più richiesta vono in modo sempre più la Sicilia, resta l'appeal deldifferenziato, rispetto al bula Sardegna e della Toscana, dget, ai gusti, all'età. E che vanno benissimo le Marche hanno subito, aggiunge Fine stanno andando sempre zi, «un grande cambiamenpiù forte anche Napoli e la to dovuto alla forte contraCostiera Amalfitana. Così zione dei viaggi aerei con le come le città d'arte (comcompagnie low cost.ai pacpresa Milano, ancora favochetti turistici ali inclusive rita dall'effetto Expo), menofferti dai villaggi, al boom tre mostrano un passo più delle crociere, alla possibilento Piemonte e Liguria. VUTSRPONMLIGFEDCA lità di girare il mondo con12 GIORNI DI FERIE IN MEDIA Ma cosa cercano i vacanzieri dell'estate 2018? Nove italiani su dieci, secondo la fotografìa scattata dal Centro Studi Touring Club Italiano sulle intenzioni di viaggio della propria community, faranno una vacanza quest'estate, con una durata media del viaggio di 12 giorni. Hotel e villaggi turistici sono scelti da quasi la metà dei vacanzieri, seguiti (23%) dagli appartamenti in affìtto e i campeggi (9%), mentre diminuisce ancora l'utilizzo delle seconde case di proprietà (6%), sintomo probabilmente della ripresa economica. Chi va in vacanza, oggi, sottolinea ancora Finzi «è attratto non solo dal paesaggio, dal mare, dalle passeggiate nei boschi delle montagne, con circa 3 milioni di vacanzieri green che mettono verde ed eco compatibilità al primo posto, ma anche dalle migliaia di eventi, culturali, musicali, artistici, antropologici, o dalle sagre e feste popolari, che sempre di più vengono organizzate nelle località turistiche». Ma anche dall'e-

un po' vintage, dei piccoli momenti di relax di una volta. Quindi sempre meno discoteche assordanti e basta con la parola d'ordine della trasgressione e dell'eccesso per forza, ma, perché no?, molto meglio il gusto di una bella grigliata in compagnia degli amici, o un picnic tra vigne e ulivi. Una delle ultime mode della Riviera romagnola dove, come sempre anche quest'anno, nascono le nuove mode, è il walk on the beach, la camminata con il personal trainer in spiaggia. Piuttosto che il no gravity

yoga, la nuova frontiera del fitness che prevede un tipo di allenamento eseguito in assenza o quasi di gravidividendo l'auto, la casa, il tà. Ma anche il beach nordic posto letto e i nuovi serviwalking, la passeggiata in aczi di trasporto con gli autoqua dalla caviglia al polpacbus anch'essi low cost. cio, o le stazioni allenanti polifunzionali Rock'n'roll. VINCE Sempre più sono le spiagLA... NORMALITÀ ywvutsrqponmlkihgfedcbaTSPOIFC ge pet friendly, che permetSe oggi la vacanza non tono di fare il bagno anè tale se non la si racconche con il proprio amico ta sui social network, quea quattro zampe, con tansta moderna esibizione del to di vasche idromassaggio proprio divertimento si acper Fido, ma impazzano pucompagna anche al ritorno,

In & Out Come l'anno scorso, ricorda Barbara Ronchi Della Rocca, esperta di bon ton e fresca autrice del libro II galateo dell'amore (Vallardi), «non saranno di moda i superalcolici, mentre andranno forte centrifugati di frutta e verdura, mocktail (cocktail analcolici) e Te bevande detox. Si consumerà meno sushi e si utilizzerà un po' meno Facebook, mentre anche gli e-book, i libri digitali, stanno segnando il passo come lettura sotto l'ombrellone con la rivincita del caro, vecchio libro di carta. «Out, - aggiunge l'esperta di bon ton, - sono anche gli smalti blu, verdi e gialli, gli occhiali con le lenti a specchio, l'abbronzatura africana e tutto quello che rappresenta il consumismo e l'accumulo compulsivo». Trendy, invece, a tavola il poké (pesce crudo a cubetti), l'insalata hawaiana, i fiori commestibili e, nel look, il cappello, i colori accesi e molto colorati e il \rigato\. Ma va alla grandissima, importata Oltreoceano, pure la ginnastica facciale. Preludio forse a romantiche serate? Forse. Quel che è certo, sottolinea il sociologo Enrico Finzi, è che «rispetto a cinquant'anni fa quando per le vacanze si sognava l'amore, oggi dalle parole si passa sempre più ai fatti...».

re le rassegne librarie con i gradi scrittori nordici del giallo (il libro dell'estate). E musica e balli, con il dj, si vivono anche di giorno e non più la notte. NESSUN CARO SPIAGGIA Tra tante nuove mode (compresi i t o r m e nt o n i musicali e che nascono sul web, come la danza a braccio lanciata dall'ex calciatore Bobo Vieri o il nuovo trend beauty delle lentiggini fìnte con l'henné) c'è anche una buona notizia. Quest'anno non c'è un rovente caro spiaggia perché secondo l'ultima rilevazione dell' Osservatorio di Federconsumatori gli aumenti sono contenuti all' I %. E l'eventuale crescita dei prezzi è spesso collegata all'aumento dei servizi offerti come il wi fi sotto l'ombrellone, le docce calde, la nursery, i libri in prestito, acquagym, le aree attrezzate per Fido. In media l'ombrellone giornaliero costa I I euro e la sdraio 5. Per un lettino servono 15 euro mentre la cabina si affìtta a 18 euro. Ma non mancano sconti e offerte promozionali come il pranzo completo o l'aperitivo abbinato all'abbonamento giornaliero, happy hour con ingresso scontato dalle 16, la cabina divisa tra più famiglie, gli sconti a chi va in spiaggia in treno, pullman o bici, o per chi prenota l'ombrellone via Internet (con tanto di sconti in caso di maltempo quest'anno previsti anche da più di un hotel) o lo condivide con la nascita di una nuova App (Playaya) che, partendo dagli stabilimenti balneari della Liguria, permette proprio di mettere in contatto chi ha un abbonamento stagionale e non lo utilizza in alcuni periodi con chi cerca un posto in spiaggia.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Matteo Alfieri

PAGINE :1,3

La Nazione - Grosse

SUPERFICIE :96 %

11 luglio 2018 - Edizione Grosseto

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Matteo Alfieri

PAGINE :1,3

La Nazione - Grosse

SUPERFICIE :96 %

11 luglio 2018 - Edizione Grosseto

U naAppper subaffittarel’ombrellone M a in M aremma non piace Franceschelli (Ascom):«Fosse permela vieterei.Nonèregolare» vantaggi? Molteplici. Prima di tutto si riescono a risparmiare almeno un 30 per cento del prezzo LO HANNO chiamato l’ombrel- classico, ma si arriva a superare la soglia anchedel 50 per cento. Tutlone «condiviso». Ovvero quello che si affitta (o si «subaffitta» a se- te le transazioni sono effettuate conda dei punti di vista) con tramite paypal o carta di credito. un’App facilmente scaricabile sul Sfruttare quindi al meglio lo strucellulare. Un’applicazione, ideata mento della condivisione per cerda una giovane coppia torinese di care di ottimizzare anche un rag26 e 23 anni, che sta arrivando anche in Maremma. Dopolo sbarco gio di sole. In Maremma, però, le in Versilia, però, dove sono stati associazioni di categoria sono sul effettuati i primi test, il progetto piede di guerra. Nonostante la sta facendo ribollire un po’ gli ani- sperimentazione sia solo all’inimi. Come funziona il sistema di zio. «Non riesco a capire a livello fiscale come possa esserepossibiprenotazione di tutto il pacchetto le una cosa del genere – inizia Siper godersi il relax sotto il sole? mone Guerrini, titolare dello stabilimento Moby Dick di Marina Semplice, tutto ruota intorno a di Grossetoe responsabile del setquestanuova applicazione per cel- tore per Confesercenti –. Se uno lulari che supporta tutti i disposi- affitta un ombrello stagionale rietivi dal nome che fa capire molte sce a farlo con un prezzo. E duncose: Playaya. In soldoni, la App, que come può poi affittare il suo con qualche semplice passaggio, ombrellone a prezzo pieno? E a consente di affittare, anche e so- chi lo affitterebbe? Non la vedo una cosa molto giusta. Comunprattutto last minute, un ombrello- que – prosegue – ognuno è libero ne a prezzi scontati, subentrando e ha il proprio regolamento interal titolare del contratto firmato no che gli permette di fare quello che vuole». Poi conclude: «E poi con lo stabilimento balneare che, chi me lo dice che questapersona per quella giornata (ma si può non subaffitti ancora una volta prendere l’ombrellone anche a l’ombrellone? Credo che si inneore), non va in spiaggia. Il tutto scherebbe una catena poco simpaovviamente previo accordo fra il tica». «So che esiste questa cosa – gestore dello stabilimento e chi ha proseguito Enrico Franceschelha affittato l’ombrellone. Per ade- li, titolare dello stabilimento rire al programma non servono Agua Fria di Castiglione e responsoldi: è tutto gratuito. Si mette in sabile dei balneari di Ascom –. Se rete la giornata o le ore per le qua- fosse per me la vieterei. Non torna nulla in questa storia, sopratli si intende condividere il proprio ombrellone, il software poi tutto dal punto di vista fiscale. Chi andrebbe a cercare la Finanza in caso di accertamento? Chiecalcola il prezzo di vendita del ser- do che questa cosa venga verificavizio e la vacanza può iniziare. I ta nei termini di legge». vantaggi? Molteplici. Prima di di MATTEO ALFIERI

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Matteo Alfieri

PAGINE :1,3

La Nazione - Grosse

SUPERFICIE :96 %

11 luglio 2018 - Edizione Grosseto

CONFESERCENTI Guerrini: «Non la vedo una cosa giusta. A quali costi verrebbe affittato?»

questa idea innovativa

Focus

Invenzione Un’App scaricabile sul cellulare, ideata da una coppia torinese, è in arrivo anche in Maremma Obiettivo:affittare gli ombrelloni già affittati

Gradimento Daiprimi commenti, in attesa che l’idea si diffonda nelle prossime settimane, la Maremma sembra non accettare di buon grado

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Matteo Alfieri

PAGINE :1,3

La Nazione - Grosse

SUPERFICIE :96 %

11 luglio 2018 - Edizione Grosseto

SIMONEGUERRINI NONRIESCO A CAPIREA LIVELLO FISCALE COMEPOSSAESSERE POSSIBILE UNACOSA DELGENERE

ENRICO FRANCESCHELLI NONTORNA NULLA IN QUESTA STORIA, SOPRATTUTTO DALPUNTODIVISTAFISCALE TUTTE LENEWS Vuoi essere informato in tempo reale sulle notizie che riguardano la città ? Clicca su www.lanazione.it/grosseto

Tutti i diritti riservati


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :1,20

AUTORE :Enrico Salvadori

SUPERFICIE :55 %

29 giugno 2018

VACANZE VACANZE

Laspiaggia «lowcost» C’èilboom diofferte diofferte

SALVADORI· A pagina 20

Spiaggelow cost, solleone a saldo Sotto l’ombrellonerisparmi del 50% Viareggio, boom di offertedegli stabilimenti anchesu G roupon gno che si affaccia sulla Passeggiata l’offerta comprensiva di ingresso giornaliero, light lunch, cabina VIAREGGIO (Lucca) si paga meno della metà del prezzo base vale a dire intorno ai 17 SI RISPARMIA su tutto, far qua- euro anziché 35. E’ una caccia al drare i conti è sempre più difficiturista giocata al ribasso perché a le. Anche per la tintarella è giusto Viareggiosi arriva a offrire unomdare un’occhiata ai costi. Specialmente prima dell’arrivo del clou brellone, due sdraio e un lettino a della stagione estiva, nella secon- 9,90 euro. Con prezzi stracciati in da metà di luglio, a Viareggio e alcuni casi praticati anche nei nel resto della Toscanacostiera si weekend. Inuno stabilimento balpuò trascorrere una bella giornata neare del lungomare la differenza al mare spendendo poco grazie al di prezzo tra giorno feriale e prefeweb. Sono soprattutto i giovani a stivo o festivo è di soli due euro sfruttare le opportunità. L’offerta (12,90 invece di 14,90) per ingresbalneare, dunque, si adegua ai so per due personecon cabina pritempi a punta sulle proposte low vata. C’è pure chi nel pacchetto cost. Quindi sempre più spazio si scontato inserisce anche la lezioapreper Groupon, il gigante on line di windsurf. E in questo caso ne delle promozioni turistiche. l’ingresso, un pastovelocee l’emoA Viareggio e non solo si arriva a zione della tavola per solcare il risparmiare fino al 50% su tinta- mare costa meno di 35 euro inverella e serviziin spiaggia.In un ba- ce di 62. gno che si affaccia sulla PasseggiaEnrico Salvadori

Tutti i diritti riservati


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :1,20

AUTORE :Enrico Salvadori

SUPERFICIE :55 %

29 giugno 2018

cedi 62. I balneari viareggini, ma anche quelli del resto della Toscana, sono abbastanzadivisi suquesta formula. C’è chi è soddisfatto: «Con internet riusciamo a intercettare una fetta di mercato che non era mai stata nostra cliente. E in molti tornano». Ma c’è chi come il presidente dei balneari di Viareggio, Pietro Guardi, è più cauto. «Lasciamoliberi di utilizzare questi strumenti ma l’importante è non svalutare il prodotto che proponiamo che per la Versilia e tut-

col cane: ombrellone e sdraio montati dentro una recinzione con ciotola per dissetareFido, tutto a 25 euro. Per l’agognato bagno però il nostro amico a 4 zampe deve attendere le 19.

Il presidente dei balneari

Pietro Guardi: ok a utilizzare questi nuovi strumenti dell’on line ma ta la Toscanaè di eccellenza. Giu- l’importante è non sto puntare sull’on line ma secon- svalutare il prodotto della do me è meglio non affidare l’inVersilia che è eccellente termediazione ad altri». GLIOPERATORI CI SONO anche tariffe promozio- «Con internet intercettiamo nali più artigianali ma ugualmenuna fetta di mercato te efficaci. In uno stabilimento storico dellaPasseggiata a due pas- che non coprivamo» si da piazza D’Azeglio l’ingresso viene offerto a 3,70 euro a persona a patto che si presentino almeno 4 Lamappa clienti. Altre offerte riguardano le fasce orarie: dopo le 14 per ombrellone e due sdraio si scende fino a 10 euro. Concedersi una giornata al mare Sulla Passeggiata con Groupon è vantaggioso anche sulla costa livornese e grosse- In un bagno che si affaccia tana. A San Vincenzo si possono sulla Passeggiata a trovare offerte per un pacchetto a Viareggio ingresso 9 euro anziché 49. Un po’ più a giornaliero, light lunch, sud, a Follonica, una giornata in cabina a meno della metà barca a vela, con corso base per del prezzo, cioè 17 euro chi vuole solcare le onde e il pranzo si paga29 euro invece di 70 per una personae a 54 euro invece di Marina di Pisa 140 per due. Sempre in Maremma sono disponibili ombrelloni a A Marina di Pisa per metà prezzo con Playaya, la app ombrellone, due sdraio e nata per condividere il posto omuna cabina si può arrivare a bra. E se la prima piattaforma di risparmiare fino al 66%, con ombrelloni condivisi in Toscana una tariffa per due persone a arranca in Liguria fa già boom. 9,90 euro Molti balneari non sono entusiasti dell’affitto condiviso perché si teme che possaprovocare caos in spiaggia. Tornando in Versilia a Torre del Lagospazi appositi per i bagnanti

Tutti i diritti riservati


La Nazione

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(215000)

PAGINE :1,20

AUTORE :Enrico Salvadori

SUPERFICIE :55 %

29 giugno 2018

Torre del Lago A Torre del Lagospazi per i bagnanti col cane: sdraio e ombrellone dentro una recinzione con ciotola per Fido che dalle 19 può fare il bagno. Tutto a 25 euro

AL RIBASSO Sul web molti stabilimenti

balneari offrono tariffe scontate

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

e lo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvata da un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesupertecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche eil Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up checreano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il maredel “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più

belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati chesi aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare. ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

preseusb e codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggiasmart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole. IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app ele piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e si organizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” checonsentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sonoa decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capace di raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trai-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

narlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiaggedi Cervia, infine, c’èun sistemache distribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e au-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :70 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è in arrivo la figura del bagnino robot; possibile anche l’utilizzo costante di smartphone grazie a ricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva almare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :30-31 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando ela sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagnini robot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasale alprimo posto ROSARIA FEDERICO

c

e lo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e vaalla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up checreano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorso anno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più

belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

preseusb e codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvi-

sor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desideraIMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI to, prenotare data e ora di arriA farla da padrone nel settore vo e pagare via PayPalo carta balneare sonole app e le piatta- di credito, medesimi servizi offorme in cui gli operatori bal- fre anche “Ombrellove” che in neari fanno quadrato e si orga- aggiunta segnala gli stabilinizzano per offrire i migliori menti balneari dove è possibiservizi disponibili. Dal canto le portare i propri animali. Di loro anche i clienti non sono app per vacanzieri cene sono a da meno: “Marinapp” o “Playa- decine. E magari presto arriveya”, sono le app dell’economia ranno anche i televisori “imdella condivisione (sharing permeabili” in riva al mare. economy), per esempio,e danDISALVATAGGIO no la possibilità ai clienti sta- ILROBOT gionali degli stabilimenti bal- Le nuove spiaggesaranno semneari di condividere il proprio pre più ecosostenibili e dotate ombrellone nei giorni in cui re- di attrezzature per la sicurezsta inutilizzato, subaffittando- za degli utenti. Non manchelo a prezzi vantaggiosi e rica- ranno, in futuro, gli assistenti vandone piccoli profitti. A spo- robot per i bagnini come quelpolare, poi, sono le app per i lo ideato da un’impresa romapiù pigri come “Your beach” na, che ha realizzato un mezzo checonsentedi effettuare ordi- automatico, come ausilio al nazioni al bar con consegna salvataggio in mare, capace di

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :30-31 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistemache distribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

TWEET DALPASSATO JOHNGRISHAM

SPESSOCISONOPIÙCOSE

NONSOBENEDOVE

NAUFRAGATE INFONDOA UN’ANIMACHEINFONDOALMARE.

DICERTO SARÀUNPOSTO VICINO A UNASPIAGGIA, INMODO DAPOTER

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone siscambiano o condividono beni, tempo, denaro.

IL SALEDEVEAVEREQUALCOSA DI SACROINFATTISITROVASULMARE ESULLELACRIME VICTORHUGO

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

nOMi da COnOsCere

KHALIL GIBRAN

COMINCIARE OGNIGIORNO CONLA STESSA TRANQUILLA PERFEZIONE.

BEPPE SERVERGINI CHITIENEUNARADIOAD SPIAGGIAAFFOLLATA(NEL DUEMILA,QUANDOGLIAURICOLARI LI REGALANO COLDETERSIVO) È

MICHELE GENTILE NONPOTRAIMAICOMPRENDERE IL MARE,MANAVIGANDOLO ARRIVERAIACAPIREIL TUOCUORE. GIOVANNI VERGA IL MARENONHAPAESENEMMENO LUIEDÈDITUTTIQUELLICHELO STANNOADASCOLTARE DI QUAEDI LÀ DOVENASCEEMUOREILSOLE. SAMUELE DI BANELLA

PayPal

UN SELVAGGIO. QUESTA NONÈ

È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

DELL'ANIMA,ANDIAMODALUI CONSTATAZIONE ANTROPOLOGICA. QUANDONEABBIAMOBISOGNO. FOTOGRAFATELO, STUDIATELO...

UN’OFFESA, MAUNA

IL MAREÈLOSPECCHIO

WILLIAM SHAKESPEARE A MARIINESPLORATI, SPIAGGE INSPERATE. STEVEN A. WRIGHT HOUNAVASTACOLLEZIONE DI CONCHIGLIE, CHETENGOSPARSE PERLESPIAGGE DITUTTOIL MONDO.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e au-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :30-31 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :30-31 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

Sullespiaggeè in arrivola figura del bagnino robot; possibileanchel’utilizzo costante di smartphonegraziearicarichea pannelli solari,non sorprendel’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicoltelecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariper ricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvata da un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anche in questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiagge intelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera venga-

no esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare. ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

prese usb ecodice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggia smart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole. IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” che consentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e au-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :22-23 SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

Sullespiaggeèinarrivo lafigura delbagnino robot;possibileanchel’utilizzocostante dismartphonegraziea ricarichea pannelli solari,nonsorprendel’ipotesiditelevisori “impermeabili” in rivaalmare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :24

La Voce di Ciriè e

SUPERFICIE :17 % PERIODICITÀ :Settimanale

24 luglio 2018

I NNOVAZI

ONE zutsrponmlihgfedcaSGCB Gli ideatori dell'applicazione

Pl a y a y a , per

gli

per smartphone

sono Stefano Gremo, 26 anni di Ciriè, e Giulia Schillaci,

om b r e l l o n i last

mi n u t e ora

basta

23 anni di Borgaro

un click

vamo via giusto in tempoper iniziare Da oggi basta un click per trovare a pensare all'aperitivo! Come mia cul'ombrellone al mare e risparmiare gina tantissime famiglie scelgono la comodità di una spiaggia attrezzata sul prezzo di affitto. Dal ciriacese arriva \Playaya\, l'App ma non la utilizzano tutto il giorno, per smartphone che consente di affit- o tutti i giorni, lasciando vuoto l'omtare, anche last minute, un ombrel- brellone. E tantissime persone hanno lone per stendersi comodamente al voglia di stendersi al sole proprio sole in imo stabilimento attrezzato, in quelle ore. Di qui l'idea! Playaya per una giornata o solamente per sfrutta lo strumento della condiviqualche ora, con un semplice click. zywvutsrqponmlihgfedcbaUTSRPONMLIHGFECA L'idea è di due giovani soci (e fidan- sione e consente,a chi lo desidera, di zati) utsronmlihfedcbaUSRPOMGFCBA Stefano Gremo, 26 anni di Ciriè) e Giulia Schillaci, 23 anni recuperare in parte i costi del proprio di Borgaro, che dopo un anno di la- abbonamento in spiaggia offrendolo voro hanno lanciato l'app per mettere in in contatto chi possiede un abbona- Tutte le transazioni sono effettuate mento in uno stabilimento balneare tramite PayPal o carta di credito e e sa di non utilizzarlo a pieno con chi ogni martedì Playaya rimborsa chi lo sta cercando (magari solo per qual- ha messo in sharing il proprio ombrellone nella settimana precedente. che ora). Con un vantaggio economico anche per i gestori dello stabilimento. iniziato - conclude Gremo Playaya non è una piattaforma di booking ma di condivisione, in perfetto - dalla Liguria, dove moltissimi stile sharing economy. Il sistema è stabilimenti hanno aderito con ensemplicissimo. Gli stabilimenti che lo tusiasmo alla nostra idea. Loano, desiderano aderiscono gratuitamente Spotorno, Ceriale, Diano Marina, al programma Playaya, mantenendo Bordighera, Alassio... Ogni giorno il completo controllo sulla spiaggia acquisiamo nuove spiagge da tutta VUTSRONMLIHGFEDCA ma consentendo ai propri ospiti di mettere in sharing gli ombrelloni. Chi affitta l'ombrellone in ima spiaggia Playaya può iscriversi gratuitamente alla piattaforma e mettere in rete le giornate, o le ore, che vuole condividere. Il software Playaya calcola e suggerisce il prezzo di vendita del servizio (conuno scontocheva dal 30% al 50% sul prezzo di fistino della spiaggia) e a quel punto chi è alla ricerca di un ombrellone non devefar altro che collegarsi ed effettuare il match. zyxvutsrqponmlihgfedcbaVUTSRPONMLIGEDCBA - racconta Schillaci - ci è venuta l'anno scorso in Sicilia a Giardini Naxos dove mia cugina, che aveva un bimbopiccolo, ci ha prestato l'ombrellone cheaveva affittato in uno stabilimento attrezzato poiché non lo GIULIA SCHILLACI E STEFANO GREMO utilizzava nelle ore più calde, dalle sono gli ideatori dell'app Playaya 12 alle 16. Per noi era semplicemente perfetto. Ci svegliavamo tardi e anda-

Tutti i diritti riservati

zywvutsrqponmlkihgfedcbaVUTSRP


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23

Nuova di Venezia e

SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicol telecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei

prossimi anni si spera vengano esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

che consentedi effettuare ordinazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

preseusbe codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggiasmart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e si organizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach”

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sonoa decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Le nuove spiaggesaranno sempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23

Nuova di Venezia e

SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

automatico, come ausilio al salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiagge di Cervia, infine, c’èun sistema chedistribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

rio, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

Smart beach Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

noMi Da conoscere

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vo-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :22-23

Nuova di Venezia e

SUPERFICIE :71 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge è in arrivo lafigura del bagnino robot; possibile anchel’utilizzo costante di smartphone grazie aricariche a pannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” inriva al mare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

LA STORIADI COPERTINA

Ombrellonicol telecomando e la sdraioconil subaffitto La spiaggiasi modernizza:presto bagninirobot e l’acquafrizzante con un clic Pannellisolariperricaricarei telefonini,l’ecologiasaleal primo posto ROSARIA FEDERICO

c

elo ricordate il bagnino super abbronzato, palestrato che ogni donna avrebbe voluto per esseresalvatada un mare in tempesta? E che dire di un bagno al largo sul lettino gonfiabile, lontano dal rumore della spiaggia e da mogli e compagne con la “parlantina” facile? Bene, dimenticate tutto questo e, per il futuro, immergetevi in spiaggesuper tecnologiche con robot assistenti dei bagnini e moduli galleggianti iperconnessi e extralusso per momenti di relax non sempre in solitudine. Il mondo balneare si adegua alla tecnologia e va alla ricerca di soluzioni ecosostenibili per preservare le bellezze naturalistiche e il Belpaeseè all’avanguardia anchein questo settore. NON SOLO LETTINO ESDRAIO

Proliferano le start up che creano dispositivi e tecnologie perspiaggeintelligenti e non solo. Alcune delle innovazioni per il mare del “futuro-quasi presente”, sono state presentate alla fine dello scorsoanno alla Sun next di Rimini, una fra le più importanti fiere internazionali per il turismo balneare, e nei prossimi anni si spera venga-

no esportate sulle spiagge più belle del mondo. Sono già in uso in molte località italiane e del mondo ombrelloni automatizzati che si aprono e chiudono via wireless, dotati di pannelli solari per alimentare

nazioni al bar con consegna sotto l’ombrellone, una app che fa il paio con “Geteat”, la web app che con una semplice foto permette di visualizzare il menù della struttura balneare, ordinare e pagare.

preseusbe codice Qr per scaricare giornali, riviste e libri sul tablet, ma questi non sono gli unici congegni a rendere una spiaggiasmart: ogni anno arrivano nuove applicazioni e tecnologie per rendere la vita degli yuppies del nuovo millennio sempre più confortevole.

ILTRIPADVISOR DELLE SPIAGGE

IMIGLIORI SERVIZI DISPONIBILI

A farla da padrone nel settore balneare sonole app e le piattaforme in cui gli operatori balneari fanno quadrato e siorganizzano per offrire i migliori servizi disponibili. Dal canto loro anche i clienti non sono da meno: “Marinapp” o “Playaya”, sono le app dell’economia della condivisione (sharing economy), per esempio,e danno la possibilità ai clienti stagionali degli stabilimenti balneari di condividere il proprio ombrellone nei giorni in cui resta inutilizzato, subaffittandolo a prezzi vantaggiosi e ricavandone piccoli profitti. A spopolare, poi, sono le app per i più pigri come “Your beach” checonsentedi effettuare ordi-

Chi vuole andare sul sicuro e muoversi da casa solo sapendo di trovare disponibili ombrellone, sdraio e lettino c’è “Coco”, una sorta di tripadvisor delle spiagge italiane che permette di selezionare lo stabilimento balneare desiderato, prenotare data e ora di arrivo e pagare via PayPal o carta di credito, medesimi servizi offre anche “Ombrellove” che in aggiunta segnala gli stabilimenti balneari dove è possibile portare i propri animali. Di app per vacanzieri cene sono a decine. E magari presto arriveranno anche i televisori “impermeabili” in riva al mare. ILROBOT DISALVATAGGIO

Lenuove spiaggesarannosempre più ecosostenibili e dotate di attrezzature per la sicurezza degli utenti. Non mancheranno, in futuro, gli assistenti robot per i bagnini come quello ideato da un’impresa romana, cheha realizzato un mezzo automatico, come ausilio al

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

salvataggio in mare, capacedi raggiungere in pochi istanti un bagnante in pericolo e trainarlo a riva. E ancora, per chi non vuole rinunciare al classico falò in spiaggia arriverà sul mercato un dispositivo per la cottura portatile green, ideato da una start up livornese è equipaggiato con una tecnologia sostenibile e non produce fumi ed emissioni nocive. Sulle spiaggedi Cervia, infine,c’èun sistemache distribuisceacqualiscia e frizzante, evitando così l’utilizzo di bottiglie di plastica con conseguente risparmio energetico e di emissioni di anidride carbonicanell’ambiente.

Spiaggia intelligente, dotata di dispositivi tecnologici e automatici.

Start up Nella new economy è un’azienda, di solito di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato sull’onda di un’idea innovativa, specie nel campo delle nuove tecnologie.

TWEET DALPASSATO

BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

JOHNGRISHAM NONSOBENEDOVE

noMi Da conoscere

DICERTO SARÀUNPOSTO VICINO A UNASPIAGGIA, INMODO DAPOTER COMINCIARE OGNIGIORNO CONLA STESSA TRANQUILLA PERFEZIONE.

Sharingeconomy Letteralmente significa economia della condivisione, le persone si scambiano o condividono beni, tempo, denaro.

BEPPE SERVERGINI CHITIENEUNARADIOAD SPIAGGIAAFFOLLATA(NEL DUEMILA,QUANDOGLIAURICOLARI LI REGALANO COLDETERSIVO) È

VICTORHUGO SPESSOCISONOPIÙCOSE NAUFRAGATE INFONDOA UN’ANIMACHEINFONDOALMARE. MICHELE GENTILE NONPOTRAIMAICOMPRENDERE IL MARE,MANAVIGANDOLO ARRIVERAIACAPIREIL TUOCUORE. GIOVANNI VERGA IL MARENONHAPAESENEMMENO LUIEDÈDITUTTIQUELLICHELO STANNOADASCOLTARE DI QUAEDI LÀDOVENASCEEMUOREILSOLE. SAMUELE DI BANELLA IL MAREÈLOSPECCHIO DELL'ANIMA,ANDIAMODALUI QUANDONEABBIAMOBISOGNO.

UNSELVAGGIO. QUESTANONÈ UN’OFFESA, MAUNA

PayPal È una società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro via Internet. Il conto Paypal permette di trasferire denaro senza dover lasciare i dati della carta di credito o del conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email del destinatario, per inviare denaro, o il vostro, sedovete riceverlo.

CONSTATAZIONE ANTROPOLOGICA. FOTOGRAFATELO, STUDIATELO... WILLIAM SHAKESPEARE AMARIINESPLORATI, SPIAGGE INSPERATE. STEVEN A. WRIGHT HOUNAVASTACOLLEZIONEDI CONCHIGLIE, CHETENGOSPARSE PERLESPIAGGE DITUTTOIL MONDO. KHALIL GIBRAN

Smart beach

IL SALEDEVEAVEREQUALCOSA DI SACROINFATTISITROVASULMARE ESULLELACRIME

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Rosaria Federico

PAGINE :18-19 SUPERFICIE :78 %

30 luglio 2018

Sulle spiagge èin arrivola figura delbagnino robot; possibile anchel’utilizzo costante di smartphone grazie aricariche apannelli solari, non sorprende l’ipotesi di televisori “impermeabili” in riva almare

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(307000)

PAGINE :17

AUTORE :Massimiliano Crosato

SUPERFICIE :57 %

24 agosto 2018

Daldefibrillatoreallacoverperdrink,aimaterassiniportachampagne

A Rimini i test sullaspiaggiacheverrà Gadget eapp per coccolare il turista Massimiliano Crosato RIMINI

progettata e brevettata da Athena Find che mantiene costante la temperatura della bevanda contenuta all’interno.

IL LITORALE romagnolo non si accontenta dei record e per non perdere posizioni sulla concorrenza alza l’asticella, puntando su una spiaggia sempre più high-tech. Un po’ come sono diventati anche i suoi aficionados. Ecco allora la cover che mantiene i drink sempre freschi o il lettino col secchielloper lo champagne incorporato, ma anche l’utile defibrillatore capacedi resisterea polvere, acquae salsedine.Non sene dovrebbe aver bisogno sesi indosserà Pivot, il sensore studiato in Romagna proprio per il fitness sulla battigia. Se palestre, kindergarten, dj-set, spiaggeattrezzate per animali e le mille altre iniziative non bastano più, gli stabilimenti balneari cercano idee e servizi ancora più in-

MA IL FUTURO della spiaggia è anche nello sharing, e sull’onda del successodei vari Airbnb, anche l’ombrellone affittato per la stagione oggi si può condividere quando non si usa. L’app ‘Playaya’ e la piattaforma ‘Click to Beach’, entrambe di Ravenna, permettono agli stabilimenti balneari di regalare ai propri clienti la possibilità di condividere l’ombrellone quando non lo usano. Sull’accoglienza degli animali punta invece la startup, ravennate anch’essa, Trippet che propone un test sotto forma di gioco ad albergatori e stabilimenti balneari che vogliano misurare lo standard del loro grado di accoglienza degli animali domestici al seguito dei turisti e magari correggere qualcosa.C’è poi la forlivese Turingsense che ha ideato ‘Pivot’, novativi. E quelli selezionati da un sensore indossabile, per far vivere ai turisti esperienze sportive Sun Next, l’iniziativa di Fiera Rie di fitness allineate alle proprie mini, MondoBalneare e Cna Emicapacità. Larete di imprese ‘Slow lia Romagna, raccogliendo le miBike Tourism’ (Ravenna) ragiona gliori dieci startup dedicate al set- invece sul turismo a misura di tore del turismo all’aria aperta – ruota, sempre più di tendenza, e di cui ben sei sono dell’Emilia Ro- allora da Rimini arriva E-Bike magna – promettono di esserlo. Factory Italia che produce le bici Tutte le nuove idee debutteranno elettriche adatte allo scopo. A Coa ‘Sun Beach & Outdoorstyle’ dal mohanno pensatoa ‘Impla’un co10 al 12 ottobre prossimi alla fieramodo flap poggiapiedi per i lettidi Rimini, per poi approdare, si ni prendisole, mentre i berlinesi spera, sulle spiagge della Riviera. di WaterPlay Gadgethanno ideaDove gli imprenditori della va- to ‘Playsummer’, un lettino galcanza potranno sbizarrirsi nel for- leggiante accessoriato di tutto nire ai loro clienti gadget e app punto: ombrellone e secchiello tra le più avanzate: un settore do- portaghiaccio. Da Napoli arriva ve la nostra regione fa la parte del invece ‘Samaritan Pad’ l’unico defibrillatore certificato per l’utilizleone. E proprio da Rimini arriva zo in spiaggia, in quanto resisten‘Drincover’, una cover per calici te alla sabbia, all’acqua e alla salseprogettata e brevettata da Athena dine. © RIPRODUZIONERISERVATA

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(307000)

PAGINE :17

AUTORE :Massimiliano Crosato

SUPERFICIE :57 %

24 agosto 2018

REGIONEDARECORD Delle10 startup selezionate da SunNext, ben sei sono dell’Emilia Romagna

In fiera

Il debutto a ottobre Leidee selezionate saranno a ‘Sun beach & Outdoorstyle’ dal 10 al 12 ottobre

VIAGGIO NELFUTURO

1 DRINCOVER Coverper mantenerele bevandesemprefredde

2 PLAYSUMMER Lettino galleggiante con ombrellone e secchielloportaghiaccio

3 SAMARITANPAD Defibrillatoreresistente a sabbia,acquae salsedine

4 PLAYAYA Appper condividerelettini e ombrelloni

5 CLICKTOBEACH Piattaformaper massimizzarel’occupazione degli stabilimentibalneari

6 TRIPPET Pacchettogiocoper testaregli standard di accoglienzadegli animalial seguito deituristi

7 PIVOT Sensoreindossabile per sporte fitness

8 IMPLA F p Flaplap poggiapiedioggiapiedi perer p llettiniettini

SLOWBIKETOURISM SLOWLOW BIKEIKE B TOURISMOURISM T 9 S Retediturismo sostenibilesolo su2 ruote

ITALIA 10 EBIKE FACTORY Bicicletteelettricheevolute

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :11

That's Italia

SUPERFICIE :13 %

1 settembre 2018

LA

SPIAGGIA

L O W

C OS T

Arrivate sempre all'ultimo minuto e non trovate mai un ombrellone libero? Oppure la spiaggia attrezzata è troppo cara? A risolvere i problemi ci pensa P/ayaya, l'app creata da una giovane coppia torinese che mette in contatto chi possiede un abbonamento in uno stabilimento balneare, e sa di non utilizzarlo a pieno, con chi è in cerca di un ombrellone, consentendogli di affittarlo con un semplice click a un prezzo scontatissimo, anche last minute, per una giornata o solo per qualche ora. Chi affitta l'ombrellone in una spiaggia Playaya può iscriversi gratis alla piattaforma e mettere in rete le giornate, o le ore, che vuole condividere. Il software calcolerà poi il prezzo di vendita del servizio con uno sconto dal 30 al 50 per cento sul prezzo di listino della spiaggia. zywvutsrponmlihgfedcbaZVUTSPMEDCA www.playaya.it

Tutti i diritti riservati


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2LH9bFH

1/2

AUTORE: Francesca Gastaldi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2LH9bFH

2/2

AUTORE: Francesca Gastaldi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MmcDSe

2/2

AUTORE : Elisabetta Coni


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Kil8BN

1/1

AUTORE: Giovanna Gallo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2IYZGvS

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2CFm7IR

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KPu5BK

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MqzH3d

1/2

AUTORE: Antonio Carnevale


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MqzH3d

2/2

AUTORE: Antonio Carnevale


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 17/08/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NAlZ1j

1/3

AUTORE : Stefano Gilardi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 17/08/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NAlZ1j

2/3

AUTORE : Stefano Gilardi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 17/08/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NAlZ1j

3/3

AUTORE : Stefano Gilardi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nnu7i4

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nnu7i4

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2oTbM27

1/2

AUTORE: Francesca di Belardino


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NTjR1x

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2u74IBi

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tGt7hx

1/2

AUTORE: Valentina Sorci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tGt7hx

2/2

AUTORE: Valentina Sorci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tOlqWM

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wYCTMF

1/3

AUTORE: Chiara Campagnucci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wYCTMF

2/3

AUTORE: Chiara Campagnucci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wYCTMF

3/3

AUTORE: Chiara Campagnucci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KDx9Rp

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KDx9Rp

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MAXPPZ

1/2


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MAXPPZ

2/2


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2yuptfo

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2yuptfo

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2CHv3NN

1/3

AUTORE : Beatrice Toldo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2CHv3NN

1/3

AUTORE : Beatrice Toldo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wZBbuK

1/1

AUTORE: Serena Baldoni


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 12/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2N6g9Ro

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tfJbGX

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2oTbM27

2/2

AUTORE: Francesca di Belardino


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wZlZ1s

1/2

AUTORE: Giuseppe Giordano


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wZlZ1s

2/2

AUTORE: Giuseppe Giordano


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KBTbF6

1/2


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KBTbF6

2/2


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NWAyJC

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2lV4kSA

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KRtAai

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 19/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2ynqANR

1/3

AUTORE: valentina Cuppone


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 19/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2ynqANR

2/3

AUTORE: valentina Cuppone


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 19/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2ynqANR

3/3

AUTORE: valentina Cuppone


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tCuIFg

1/2

AUTORE: Federica Pelosi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tCuIFg

2/2

AUTORE: Federica Pelosi


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2QhxOIn

1/2

AUTORE: Daniele Magliuolo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2QhxOIn

2/2

AUTORE: Daniele Magliuolo


PAESE :Italia

AUTORE :Franco Antola

PAGINE :39

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :34 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

LE REAZIONI

DA FIUMARETTAALLA RIVIERAUN CORO DI “NO”

«A noi balneari non piace» – LA SPEZIA–

A PARTE le “avanguardie tecnologiche”, sempre pronte a far propria ogni novità in grado di semplificare la vita di tutti i giorni, in attesa dei dati ufficiali sulla diffusione della nuova app, sulla costa spezzina per ora l’accoglienza di Playaya appare un po’ tiepidina, per quanto l’entusiasmo e l’impegno di Stefano e Giulia potrebberoindubbiamente aprire significativi spazi di crescita. FRA QUELLI che non sono troppo convinti sulla possibilità di esportare con successonella nostra riviera l’idea c’è per esempio Carlo Della Costa , titolare del bagno Nettuno di Levanto. «A mio giudizio – osserva –quelloche manca è il contatto con la gente. Nessuno me l’ha proposta, ma penso comunque che non l’accetterei. La domanda è: allora che ci stiamo a fare qui noi operatori?». Un giudizio condiviso anche da Roberto Zolesi , del bagno «Elisa»di Fiumaretta: «Ho letto che in Versilia questa applicazione si va diffondendo. Qui la cosa non mi pare abbia preso piede. Se un cliente mi dicenonvengo e selui è favo-

na. Dice Antonella Del Sante, sorella della titolare dei bagni Lido: «Direi che qui il problema non si pone, c’è talmente movimento che né l’affittuario dell’ombrellone né altri interessati hanno mai fatto proposte del genere. Eppoi la spiaggia è sempre piena, non si creano mai vuoti per poter riaffittare l’ombrellone». QUALCHE perplessità anche dalle associazioni di categoria.

«Nella nostra realtà – osservaper esempio Roberto Martini , direttore Confcommercio – mi risulta che la novità stia prendendo poco piede, la ragione è che gli ombrelloni sono talmente pochi che non ritengocisiano spazi per questo tipo di mercato. La nostra non è una realtà paragonabile all’Adriatico, alla costa Toscanao anche al ponente ligure. Per ora il fenomenomi pare molto limitato. In futuro, chissà...». Franco Antola

CONFCOMMERCIO «Per ora il fenomeno mi pare molto limitato Non c’è questo mercato»

revole, riaffittiamo l’ombrellone, applicando poi uno sconto al titolare dell’abbonamento. In caso contrario il posto in spiaggia resta vuoto, senzanessun problema». STESSA musica a Deiva Marina. Dice Antonella Del Sante, so-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Franco Antola

PAGINE :39

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :34 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

TURISMO

Unabagnante in spiaggia a Lerici e Adriano Martini, direttore

di Confcommercio

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :F.A.

PAGINE :38

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :14 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

LERICI L’OPINIONE DI MARCO BUTICCHI

«L’ hanno proposta anche qua M anon mi hanno convinto» – LERICI–

MARCOButicchi, presidente provinciale Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi di Confcommercio), proprieterio del «Lido» di Lerici, oltre che romanziere di successo e commentatore di costume, non si riconosce nella “filosofia” di Playaya. «Conosco questa applicazione perché sono venuti due ragazzi a propormela – spiega – ma non mi hanno convinto. Non mi sembra una strada perseguibile, e poi vedo un sacco di caratteri negativi, aldilà dei risvolti economici. Intanto, non è una formula adatta per le dimensioni e per le caratteristiche del mio stabilimento. Calandomi nei panni di un mio cliente, non riuscirei a capacitarmi del fatto che il mio vicino di

ombrellone cambi ogni due tre ore, come è nel meccanismo di questa applicazione. Qualcuno sicuramente l’apprezzerà, non io». Dipende dal suo rapporto con la tecnologia? «Affatto, io ho un ottimo rapporto con la tecnologia, ma in questa forma non la ritengo applicabile alle caratteristiche della mia impresa. Tutto qui». F.A.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Franco Antola

PAGINE :37-39

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :109 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

Arriva la App per l’ombrellone ‘a ore’ Con lo smartphonei clienti possonodividersi il postoe la spesaal bagno di FRANCO ANTOLA – LA SPEZIA–

CHISSÀ se l’idea dell’ombrellone condiviso, quello che si affitta (o subaffitta, a seconda dei punti

(o subaffitta, a seconda dei punti di vista) con un’App sul cellulare piacerà anche agli spezzini. Loro, gli inventori, ce la stanno mettendo tutta per lanciare questo modellodi sharingeconomy daspiaggia e hanno proposto la nuova formula a vari operatori del litorale.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Franco Antola

PAGINE :37-39

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :109 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

mula a vari operatori del litorale. Finora le adesioni non sono state «L’IDEA – racconta Giulia – ci è proprio massicce, ma i duegiovavenuta l’anno scorso in Sicilia a ni soci (e fidanzati) torinesi Stefa- Giardini Naxosdove mia cugina, no Gremo, 26 anni, e GiuliaSchil- che aveva un bimbo piccolo, ci ha laci, di 23, assicuranoche il futuro prestatol’ombrellone cheaveva affittato in uno stabilimento attrezè questo.Anche perchéi primi tezato poiché non lo utilizzava nelle st in Versilia, come nel ponente ligure (Bordighera, Spotorno, Bor- ore più calde, dalle 12 alle 16. Per noi era semplicemente perfetto. gio Verezzi, Pietra Ligure, Loano, Ceriale, Alassio, Diano Mari- Ci svegliavamo tardi e andavamo via giusto in tempo per iniziare a na...) avrebbero dato risultati conpensare all’aperitivo. Come mia GiuliaSchillaci è in società con fortanti. cuginatantissime famiglie scelgo- Stefano Gremo no la comodità di una spiaggiaatMA COME funziona il sistema trezzata ma non la utilizzano tutdi prenotazione di sdraio e om- to il giorno, o tutti i giorni, labrelloni ad alto tassotecnologico? sciando vuotol’ombrellone. E tanTutto ruota attorno a una nuova tissime persone hanno voglia di applicazione per cellulari e dispostendersi al sole proprio in quelle sitivi similari dal nome già di per ore. Di qui l’idea. Playaya sfrutta sé abbastanza evocativo: Playaya. lo strumento della condivisione e consente, a chi lo desidera, di recuLaApp, in sostanza, consente di LAVOSTRAOPINIONE affittare, anche last minute, un perare in parte i costi del proprio Condividereste il vostro ombrellone a prezzi scontati su- abbonamento in spiaggia offren‘posto al sole’ con degli sconosciuti? Scrivete bentrando al titolare dell’abbona- dolo in sharing». alla nostra redazione: mento che, per quella giornata o laspezia@lanazione.net TUTTE le transazioni sono effetper determinate ore, sia nell’im- tuatetramite PayPal o carta di crepossibilità di andare in spiaggia. dito e ogni martedì Playaya rimborsa chi ha messo in sharing il Il tutto ovviamente previo accorproprio ombrellone nella settimado frai gestorie il proprietario delna precedente. Con un vantaggio lo stabilimento. Stefano e Giulia economico anche per i gestori delchiariscono che Playaya non è lo stabilimento, assicuranoStefaunapiattaforma di booking ma di no e Giulia. «Abbiamo iniziato condivisione, in perfetto stile sha- dalla Liguria– dice Stefano – doring economy, appunto. «Gli stave moltissimi stabilimenti hanno bilimenti che lodesiderano – spie- aderito con entusiasmo alla nogano gli ideatori – aderiscono gra- stra idea. Ognigiorno acquisiamo tuitamente al programma, mante- nuovespiaggeda tutta Italia». nendo il completo controllo sulla spiaggia ma consentendo ai propri ospiti di mettere in sharing gli ombrelloni. Chi affitta l’ombrellone in una spiaggia Playaya può iscriversi gratuitamente alla piattaforma e mettere in rete legiornate o le ore che vuole condividere. Ilsoftware Playaya calcola e suggerisce il prezzo di vendita del servizio (con uno sconto che va dal 30% al 50% sul prezzo di listino della spiaggia) e a quelpuntochi è alla ricerca di un ombrellone non deve far altro che collegarsi ed effettuareil match.

Lanovità Playaya

Stefano e Giulia, ideatori della App, chiariscono che non è una piattaforma di booking ma di semplice condivisione volontaria

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Franco Antola

PAGINE :37-39

La Nazione - La Spe

SUPERFICIE :109 %

10 luglio 2018 - Edizione La Spezia

gno «A – no è: re da gno «Ho

non Stefano Gremo

La chiave di tutto

ce

è... il cellulare

Tutti i diritti riservati


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2IyPWs9

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2IyPWs9

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Mk4PAR

1/2


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Mk4PAR

2/2


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KASRpq

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tOhgxi

1/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tOhgxi

2/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tOhgxi

3/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2lQupSD

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 24/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MiwHFf

1/2

AUTORE: Emiliano Contarino


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 24/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MiwHFf

2/2

AUTORE: Emiliano Contarino


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2CEVd3G

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 24/05/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nwfmgu

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 24/05/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nwfmgu

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2INS27H

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2uaf5Em

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MITwlP

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tRkCj3

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2tRkCj3

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2x0jDiQ

1/2

AUTORE :


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2x0jDiQ

2/2

AUTORE :


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2zVaFYf

1/2

AUTORE: Simona Cocola


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2zVaFYf

2/2

AUTORE: Simona Cocola


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2O5MR6w

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MelRAE

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2L3XCsz

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2zSv6oi

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2zSv6oi

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2JvsQDc

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2JvsQDc

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/05/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2oWTUDB

1/1

AUTORE :


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2x0lHHM

1/3

AUTORE : Oliviero Cresta


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2x0lHHM

2/3

AUTORE : Oliviero Cresta


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2x0lHHM

3/3

AUTORE : Oliviero Cresta


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Q9YLh0

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MelRAE

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 14/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2lGr7S3

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 14/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2lGr7S3

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2NAGY42

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2QkScrW

1/1

AUTORE: Marcello Tansini


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Mh7Jpr

1/2

AUTORE: Paola Carioti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Mh7Jpr

2/2

AUTORE: Paola Carioti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wYUkg4

1/2

AUTORE: Paola Carioti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2wYUkg4

2/2

AUTORE: Paola Carioti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Q9YLh0

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MkdeUA

1/1

AUTORE :


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2LmD4eg

1/1


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2JvjNSI

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KhBHgZ

1/2


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2KhBHgZ

2/2


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2L3XCsz

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 31/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2OEdeB9

1/3


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 31/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2OEdeB9

2/3


PAESE: Italia

AUTORE:

DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 31/07/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2OEdeB9

3/3


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 20/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nwxbfq

1/2

AUTORE :


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 20/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2Nwxbfq

2/2

AUTORE :


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/06/2018

SITO WEB: https://bit.ly/2MmcDSe

1/2

AUTORE : Elisabetta Coni


Press & Digital PR Via Giordana 3. 10128 Torino Tel. 011/5534519 Cell. 333/4008592 ufficiostampa@maybepress.it

Rassegna Stampa Playaya 2018  
Rassegna Stampa Playaya 2018  
Advertisement