Page 1

files q u e s t i o n

o f

s t y l e

QuALITy

Fashion Shooting Light in the shadows Watches The most important 2019 novelties Design Princess Yachts: British soul & Italian touch Automotive Pininfarina: Battista, the new green hypercar

CuLTuRE

A special encounter with Hermés Métiers d'Art

IT AL Y

LAETITIA CASTA AD

E

IN

and her “Faithful Man”

M

Quarterly - N. 73 - SPRING 2019 - printed in march 2019 - Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 95/2001 del 13 marzo 2001 - euro 10

a


001_005.qxd:002_003 editoriale.qxd 27/03/19 12:43 Pagina 1


VOI:Layout 1 27/03/19 18:17 Pagina 1

IMMERGITI NELLA

BELLEZZA

-

ta o r m i na

voi grand hotel m a z z a r ò s e a pa l a c e

hhhhhL -

-

voi grand hotel at l a n t i s b ay

hhhhhL

w w w. v o i h o t e l s . c o m

-


001_005.qxd:002_003 editoriale.qxd 27/03/19 12:43 Pagina 3

EDITORIAL

by Enrico Cogno

LA CULTURA CONDIVISA Di una cosa, certamente, non possiamo fare a meno: la cultura. In qualunque campo, moda, editoria, impresa, scuola, sport, senza un diffuso e serio approccio culturale, non si va lontano. La storia ha dimostrato che quando un potere forte vuole affermarsi violentemente, la prima cosa che fa è mandare al rogo i libri che si oppongono alla sua visione di parte. Perché bruciare i libri? Perché sono il simbolo stesso della cultura, non intesa come un fatto elitario, da presidiare, ma una cultura che, per essere tale, può solo essere condivisa. Il libro, quindi, come simbolo di libertà e di rispetto delle persone, dei loro pensieri, ma anche rispetto per l’ambiente nel quale gli uomini vivono, tanto più che il termine stesso di libro deriva dal latino librum, la parte più interna della “corteccia”, il materiale inizialmente usato per scrivere i testi. Da Gutenberg in poi, il libro e la stampa libera sono stati il fulcro della creatività, della scienza, della fantasia, della letteratura, della moda e di quanto la mente umana può produrre di nuovo e utile, riunendo attorno all’oggetto libro molte figure professionali, dallo stampatore all’editor, dall’art director al libraio, dall’addetto stampa al bibliotecario. Con l’avvento del web molto è cambiato, sia in meglio sia in peggio. Si è sviluppata una maggiore sintesi ma anche minore rispetto nell’accettare idee contrarie alle proprie; una maggiore chiarezza, ma anche molta villania gratuita. L’abbattimento delle barriere d’ingresso (un blog non si nega a nessuno, così come con uno smartphone in mano tutti sono giornalisti) ha creato una proliferazione di “autori” che prima di Internet non era pensabile: un vorticoso giro di testi, dove tutto diventa virale, veloce e immediato. Rimane - però - immutato il dilemma di sempre: a cosa serve scrivere tanto se poi nessuno legge? Lo scorso anno sono stati pubblicati in Italia più di 60.000 libri. Non vi è ricerca che possa dire quanti di questi siano stati letti. I libri servono, ne siamo certi, ma servono anche i lettori. Fate una ricerca personale: chiedete, a 50 persone che conoscete, quanti libri hanno letto negli ultimi 6 mesi, controllando che non mentano. Un mio amico ha deciso di non rivolgere più la parola a quanti non ne avessero letto neanche uno: non sa più con chi parlare. Essendo sempre solo, con tanto tempo libero, ha scritto un libro. Non ho il coraggio di dirgli che non lo leggerà neanche sua madre. Insomma, cercasi lettori.

SHARED CULTURE There is one thing that we most certainly cannot do without: culture. In any field, fashion, publishing, business, school, sports, without a widespread and serious cultural approach, no headway can be made. History has proven that when a strong power wants to violently stake its claim, the first thing is to burn all the books that contest that one-sided vision. Why burn books? Because they are the very symbol of culture, not meant as an elitist fact, but in order for a culture to be a culture, it must be shared. Books, then, as a symbol of freedom and respect for persons, their thoughts, but also respect for the environment in which men live, the term itself for book derives from the Latin librum, the innermost part of the “bark”, the material initially utilized for writing words on. From Gutenberg onwards, books and free press have been the fulcrum of creativity, science, fantasy, literature, fashion and all that the human mind can produce that is new and useful, gathering around the book object many professional figures, from the printer to the publisher, from the art director to the book seller, from the press contact to the librarian. Much has changed with the advent of the web, for better or for worse. We have learned how to be more synthetic but with less respect in accepting ideas that do not coincide with ours; more clarity but also much gratuitous ignorance. Eliminating entrance barriers (everyone is entitled to a blog, just like the smartphones all journalists carry) has created a proliferation of “authors” that prior to Internet was not even conceivable: a whirling round of texts, in which everything becomes viral, fast and immediate. However, the dilemma is still the same as always: what is the purpose of writing so much if then no one reads? Last year more than 60,000 books were published in Italy. No statistics exist that can tell us how many of these books have been read. Books are necessary, we know, but so are readers. Conduct your own research: ask fifty people you know, how many books they have read in the last six months, making sure they tell the truth. A friend of mine decided to stop talking to those who had not read even one book: he no longer knows who he can talk to. Always being alone, with lots of free time, he wrote a book. I’m afraid to tell him that not even his mother will read it. In short, looking for readers. LU X U RY files SPRI N G 2019 3


001_005.qxd:002_003 editoriale.qxd 01/04/19 15:25 Pagina 4

SOMMARIO

CONTENTS

3

EDITORIAL

4

LUXURY NEWS. Products, Events, Gourmet

COVER 28

34

Laetitia Casta and her Faithful Man

LUXURY AS QUALITY 34

Fashion Editorial. Light in the shadow

48

Watches. Il cambiamento è crescita Change is growth

60

Beauty. La forza vitale della Natura The vital strength of Nature

64

Automotive. Battista. Il lusso del futuro Battista. Future luxury

70

Navigation. Princess. Artigianalita sartoriale, design e valori Craftsmanship, design and values

TRAVEL

64

76

76

Aldrovandi Villa Borghese. Un resort nel cuore della dolce vita A resort in the heart of la dolce vita

82

Palazzo Montemartini. Welcome to the Exceptional

CULTURE 88

Loison. Arte, cultura e antica pasticceria Art, culture and heirloom desserts

92

Hermès. Behind the scenes

4 LU X U RY files SPRI N G 2019

48

-3


001_005.qxd:002_003 editoriale.qxd 27/03/19 12:43 Pagina 5

8\HSP[`OHZILLUV\Y OPZ[VY`ZPUJL  -3(.:/07:;69,-09,5A,=0(;6:05./09>>>03)69.60;


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:13 Pagina 6

LUXURY NEWS WATCHES/ PANERAI NELLA CITTÀ ETERNA PANERAI apre la sua prima boutique a Roma, al 130 della rinomata Via del Babuino, nel cuore della capitale, e lancia per l’occasione la special edition Luminor Marina - 44 mm, il più iconico tra i modelli Panerai. Realizzato in soli 130 pezzi - come il numero civico della boutique - con alcuni dettagli ispirati alla “città eterna”: l’incisione sul fondello con la scalinata di Trinità dei Monti e le cuciture rosse e gialle sul cinturino ispirate ai colori presenti sullo stemma della città. Al suo interno batte il cuore sportivo del movimento automatico con tre giorni di riserva di marcia e massa oscillante bidirezionale P.9010, interamente realizzato nella manifattura Panerai di Neuchâtel. La boutique - grande novità del 2019 per Roma e per Panerai - si affaccia con ben quattro vetrine su una delle vie più esclusive della città. I materiali utilizzati, come il marmo “calcatta luccicoso” di origini toscane, l’ottone brunito, il bronzo, il rovere e il particolare vetro “cannettato”, ondulato e trasparente, sono chiari richiami al mondo del mare e al glorioso passato del marchio che affonda le radici nella storia della Marina Militare Italiana. Molti degli elementi decorativi presenti all’interno della boutique evocano infatti i survival instruments realizzati da Panerai per gli eroi dell’epoca tra gli anni ’30 e ’50. “Siamo molto orgogliosi di aprire una nuova boutique a Roma” ha affermato Jean- Marc PANERAI IN THE ETERNAL CITY Pontroué, CEO Panerai. “L’Italia, oltre ad essere PANERAI opens its first boutique in Rome, on famous Via del Babuino 130, in il paese di origine della marca, si conferma per the heart of the capital, and for the occasion launches the special edition Panerai il primo mercato a livello europeo. Per Luminor Marina – 44 mm, the most iconic of all the Panerai models. There are celebrare l’apertura abbiamo lanciato un’edizioonly 130 of them (like the number in the address) and some details are inspired ne speciale dell’iconico Luminor Marina dedicaby the “eternal city”: the engraving on the back cover with the Scalinata di Trinità ta ai collezionisti romani”. dei Monti and the red and yellow stitching on the strap, inspired by the city’s Con la nuova apertura nella capitale, che va ad own colors. Inside beats the sporty heart of the automatic movement with three aggiungersi alla storica boutique di Piazza San days reserve and bi-directional P.9010 oscillating mass, entirely made in the Giovanni a Firenze, al monomarca in Via Panerai factory in Neuchâtel. Montenapoleone 1 a Milano e alla boutique di The boutique, new for 2019 for Rome and Panerai, is graced with four windows Venezia in Piazza San Marco, Panerai rafforza la that look onto one of the most exclusive streets in the city. propria presenza in Italia, posizionandosi nelle The materials used, such as the Tuscan “calcatta luccicoso” marble, bronzed città più importanti per il turismo internazionale. brass, bronze, oak and the special “cannettato” glass, wavy and transparent, Le boutique Panerai del mondo salgono a quoare clear signs of the sea and the glorious past of the brand that sinks its roots ta 80 dopo le recenti aperture internazionali di in the history of the Italian Navy. Many of the decorative touches inside the bouKuala Lumpur, Hong Kong e Dubai. tique in fact call to mind the survival instruments produced by Panerai for heroic actions in the time between the 1930s and the 1950s. “We are very proud to open a new boutique in Rome” affirmed Jean- Marc Pontroué, CEO Panerai. “In addition to being the country of origin of the brand, Italy is confirmed as the number one market in Europe for Panerai. To celebrate the opening we launched a special edition of the iconic Luminor Marina, dedicated to Roman collectors”. With the new opening in the capital, which is in addition to the historic boutique in Piazza San Giovanni in Florence, to the mono-brand in Via Montenapoleone 1 in Milan and to the Venice boutique in Piazza San Marco, Panerai strengthens its presence in Italy, placing itself in the most important cities for international tourism. The Panerai boutiques around the world are now 80 following the recent international openings in Kuala Lumpur, Hong Kong and Dubai. 6 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:13 Pagina 7


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 8

LUXURY NEWS CINEMA & MODA / LA MODA INCONTRA IL CINEMA I protagonisti degli scatti d'autore di questo numero di Luxury files magazine sono due giovani e talentuosi attori: Linda Caridi e Jacopo Venturiero. La moda e il cinema si incontrano come di consueto fra le nostre pagine, complice l'occhio fotografico di Fulvio Maiani e in quest'occasione di una suggestiva location nel cuore di roma, l'Aldrovandi Palace un vero Resort a 5 stelle a pochi passi da Villa Borghese. Scopriamo qualcosa in più sui protagonisti. LINDA CARIDI dopo la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi ha debuttato sul grande schermo da protagonista nel 2015 nel film Antonia, dove è la poetessa Antonia Pozzi. Ha partecipato nello stesso anno al film tv Lea e nel 2018 protagonista della pellicola Ricordi?, un successo di critica che le è valso il premio NuovoImaie Talent Award 2018 come attrice italiana emergente alle Giornate degli autori del Festival del Cinema di Venezia. In primavera arriva nelle sale con questa pellicola accanto a Luca Marinelli in una storia d'amore vissuta fra memoria ed emozioni, fra fiaba, nostalgia e realtà. E poi sarà protagonista nelle sale anche con Mamma + mamma presentato alla scorsa Festa del Cinema di Roma. JACOPO VENTURIERO a 21 anni si diploma all'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico, studia il metodo mimico del Maestro Orazio Costa e si perfeziona con i Maestri Anatoli Vassil'ev e Jean-Paul Denizon. Dall'età di dieci anni lavora nel cinema e nelle più importanti serie tv. In Teatro è impegnato in ruoli principali, al fianco di attori quali: Massimo Popolizio, Franco Branciaroli, Giorgio Albertazzi, Lina Sastri. Venturiero è anche doppiatore, collabora alla realizzazione di audiolibri ed ora è una delle super new entry della nota serie Suburra, in cui ricopre il ruolo di Adriano, un giovane speaker radiofonico di una radio locale della Roma.

FASHION MEETS CINEMA The stars of these photographs in this Luxury files magazine are young and talented Linda Caridi and Jacopo Venturiero. Fashion and cinema can always be found on our pages, thanks to Fulvio Maiani’s sharp photographic eye. This time the location is in the heart of Rome, the Aldrovandi Palace, a veritable five-star resort just a few minutes from Villa Borghese. Let’s find out a bit more about them. LINDA CARIDI - after the Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi she made her first appearance in a movie in 2015 in Antonia, where sheplayed poetess Antonia Pozzi. That same year she participated in the TV film Lea and in 2018 starred in the movie Ricordi?, gaining critical success that earned her the award NuovoImaie Talent Award 2018 as emerging Italian actress at the Giornate degli autori Venice Film Festival. This spring she will appear in a movie alongside Luca Marinelli in a love story about memories and emotions, hovering between fairytale, nostalgia and reality. And then she will also be seen in the movie Mamma + mamma presented at the last Rome Film Festival. JACOPO VENTURIERO - at 21 he earned his diploma from the Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico, studied mimics with Maestro Orazio Costaand perfected his skill with Maestri Anatoli Vassil'ev and Jean-Paul Denizon. He has worked in movies and in TV series from the age of ten. He has workedin theaters alongside Massimo Popolizio, Franco Branciaroli, Giorgio Albertazzi, Lina Sastri. Venturieroalso lends his voice as a voice over actor, he collaborates in realizing audio-books and now is one of the super new entries in the well-known series Suburra, in which he plays Adriano, a young radio speaker with a local radio station in Rome. 8 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 9


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 10

LUXURY NEWS TRAVEL / PLASTIC FREE RESORT IN TOSCANA Il Riva del Sole Resort & SPA di Castiglione della Pescaia il 19 aprile riapre le sue porte per la primavera-estate 2019 in chiave green. Lo storico hotel, di origine svedese, ogni anno si rinnova sia nella struttura che nella qualità dei servizi per i propri ospiti. Un “cuore Green” sul mar Tirreno, in cui l’eco-sostenibilità e il rispetto per l’ambiente sono stati sempre al primo posto avendo alle spalle la filosofia scandinava. Quest’anno Riva sarà un Plastic free Resort infatti, anche gli ospiti verranno coinvolti e, per loro è stato redatto un regolamento basato sulle 3 “R” ovvero Riduci, Ricicla e Riusa con l’obiettivo di diffondere maggiormente il rispetto per la natura. Sono disponibili, già da vari anni, macchine da golf elettriche come elettrica è l’auto di cortesia dell’Hotel. Tantissime le possibilità per gli amanti della natura, Riva è il punto di partenza per chi voglia andare alla scoperta della Maremma toscana: aree naturalistiche d’eccellenza, un’area marina protetta europea ed itinerari da percorrere in bicicletta. Ecco un suggerimento trendy ed eco chic per una vacanza all’insegna del Wellness, del Relax e del Gourmet: da provare gli speciali pacchetti benessere ed anche le sofisticate proposte del nuovo ristorante “La Palma”.

PLASTIC FREE RESORT IN TOSCANA On April 19 Riva del Sole Resort & SPA in Castiglione della Pescaia reopens its doors for the spring-summer 2019 season in green. The historic hotel, and its Swedish origins, each year renews itself with respect to the structure as well as to the quality of the services offered to its guests. A “green heart” along the Tyrrhenian coast, in which eco-sustainability and respect for the environment have always been top priorities, thanks to its Scandinavian philosophy. This year Riva will be a plastic free Resort: even guests will be involved and they will be given regulations based on the 3 “Rs” that is reduce, recycle and reuse, with the goal of spreading more respect for nature. For some years now, electric golf carts are available as hotel courtesy cars. There are so many opportunities for those who love nature. Riva is the starting point for discovering Tuscan Maremma: protected nature areas, a European protected marine area and itineraries perfect for bike lovers. A trendy and eco-chic suggestion for a vacation dedicated to wellness, relax and gourmet food: try the special wellness packages and the sophisticated cuisine at the new “La Palma” restaurant. 10 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 11


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 12

LUXURY NEWS FASHION/ FERRAGAMO SUSTAINABLE THINKING A Firenze il 12 aprile, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura Sustainable Thinking, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del Fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali e di riciclo oltre alle più recenti sperimentazioni in ambito green. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo Salvatore Ferragamo e della Fondazione Ferragamo vuole fornire un contributo artistico-culturale sul tema cruciale della sostenibilità, intesa come “uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di sopperire alle proprie necessità” citando il Rapporto Brundtland del 1987. Sustainable Thinking è una narrazione che sceglie di rivolgersi a un pubblico ampio, prendendosi l’onere e l’onore di innestare uno spunto di riflessione sul tema sempre più urgente e di attualità legato a una maggiore attenzione all’ambiente nel suo complesso, parlando con il linguaggio della moda, dell’arte e dei materiali. La mostra ospita opere di artisti e fashion designer internazionali che presentano la propria chiave di lettura sul recupero di un rapporto più meditato con la natura e la sua profonda relazione con la tecnica, l’impiego di materie organiche e il riuso creativo, fino a sottolineare l’importanza di un impegno collettivo, di un modo di pensare consapevole e condiviso.La sostanza materica diventa il fil-rouge dell’intera rappresentazione: l’itinerario ideale comincia dalla ricerca sui materiali condotta dal Fondatore Salvatore Ferragamo, a partire dagli anni venti del Novecento, tra canapa, cellofan e pelle di pesce, per poi esplorare le storie di materie di pregio che, giunte al termine della loro vita, vengono trasformate in prodotti di qualità, a rappresentazione concreta del concetto di economia circolare. La mostra sarà visitabile fino all'8 marzo 2020.

FERRAGAMO SUSTAINABLE THINKING The Salvatore Ferragamo Museum inaugurates Sustainable Thinking in Florence on April 12. The narrative exhbition takes visitors through the ground-breaking intuitions of the founder, Salvatore Ferragamo, to seek out natural materials and to recycle same, as well as the most recent “green” experiments. The project was developed by Stefania Ricci, Director of the Salvatore Ferragamo Museum. The Ferragamo Foundation intends to provide an artistic-cultural contribution on the crucial subject of sustainability, intended as “a development that meets the needs of the present while not compromising future generations in providing for their own needs” to cite the 1987 Brundtland Report. Sustainable Thinking is a narration aimed at a broad public, taking it upon itself to spark thoughts on this most urgent subject, linked to more attention to the environment in its entirety, using the language of fashion, art and materials. The exhibition displays works by international designers and artists who show their own versions of recuperating deeper feelings for nature and its relation with techniques, the use of organic mateials and creativity itself, underlining the importance of collective commitment, of a shared and knowledgeable way of thinking. Materials become the theme of the entire representation: the ideal itinerary commences with research on materials conducted by founder Salvatore Ferragamo, starting in the 1920s, amidst hemp, cellophane and fish skin, to later explore the history of precious materials that, at the end of their life-span, are transformed in quality products, representing in full the concept of circular economy. The exhibition will remain open until March 8, 2020. 12 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 13

laboratorioolfattivo.com Laboratorio Olfattivo Store Torino, Via Mazzini 6 – Torino, Via Giolitti 5


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 14

LUXURY NEWS FASHION / LUSSO, ARTE E MODA SOSTENIBILE Oriente e Occidente si incontrano nella filosofia di ARANYANI, un marchio di borse di lusso sostenibile ispirato alla natura ed ai suoi valori. Le iconiche borse, modelli artigianali, unici e distintivi fondono arte e artigianato senza tempo. Il brand Aranyani infatti trae ispirazione profonda dalla bellezza della natura per dar vita a forme d'arte senza precedenti tanto da ottenere un impatto positivo sul diffuso 'way of life'. Francesco La Rosa, artista catanese scoperto dal noto producer e celebrities agent Oscar Generale, è l'artista che con una speciale tecnica personale graffia la pelle con i coltelli creando delle vere opere d’arte. la Rosa ha chiuso di recente un accordo con ARANYANI e da ciò è nata una splendida capsule collection ove appaioni raffigurati animali ed elementi naturali incisi dall'artista sulle speciali bags Aranyani: un vero connubio di arte, moda e lusso esclusivo.

SUSTAINABLE LUXURY, ART AND FASHION East meets West in ARANYANI, a sustainable luxury handbag brand, inspired by nature and its values. Its iconic original bags, unique and distinctive, reflect timeless art and craftmanship. The Aranyani brand in fact is deeply inspired by nature’s beauty and gives life to unprecedented art forms, to make a positive impact on widespread 'way of life'. Francesco La Rosa is an artist from Catania, discovered by famous producer and celebrities agent Oscar Generale. With a special personal technique La Rosa scratches leather with knives, creating true works of art. La Rosa recently signed an agreement with ARANYANI, and a splendid capsule collection was created featuring animals and natural elements engraved by the artist on the special Aranyani bags: a true blending of art, fashion and exlusive luxury.

Francesco La Rosa Collection with Vicenza Pelli Aranyani Bags special edition.

14 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 15

This fully incarnates the Aranyani philosophy, contained in its logo. Gold represents luxury and the five lines represent the five elements: air, water, earth, fire and energy. ARANYANI can thus be defined as a sustainable luxury handbag brand, inspired by nature that encourages finding one’s roots in nature itself. The iconic original and distinctive models demonstrate the meeting point between art and timeless craftmanship. Stimulated by the natural beauty that surrounds us, Aranyani is proudly in line with the United Nation’s Agenda 2030 for sustainable development in order to obtain dignity, peace and prosperity for the planet, today and in the future. From the runways of New York it has conquered the whole world, from the stars who love to set themselves apart and want to wear a unique work of art, with elements that call to mind the tones and shades of an exotic setting or a powerfully symbolic animal that emanates energy and wants to be a return to our ancestral roots. Luxury made of art, deep-seated awareness and spirituality.

Tutto questo incarna appieno la filosofia di Aranyani, racchiusa già nel suo logo. L'oro rappresenta il lusso e le cinque linee rappresentano i cinque elementi: Aria, Acqua, Terra, Fuoco ed Energia. ARANYANI può dirsi dunque un marchio di borse di lusso sostenibile ispirato alla natura che inneggia a trovare le proprie radici nella natura. Gli iconici modelli artigianali e distintivi raccontano il punto d'incontro fra arte e artigianato senza tempo. Spinto dalla bellezza della naturale ci circonda, il brand Aranyani è orgogliosamente in linea con l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile al fine di ottenere dignità, pace e prosperità per le persone e il pianeta, oggi ed in futuro. Dalle passerelle di New York ha conquistato tutto il mondo, dalle star a chi ama distinguersi e vuole indossare un'opera d'arte unica, con elementi che evocano i colori e le sfumature di un paesaggio esotico o di un animale fortemente simbolico che emana energia e vuol essere un ritorno alle radici ancestrali di ciascuno. Un lusso fatto di arte, profonda consapevolezza e spiritualità. LU X U RY files SPRI N G 2019 15


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 16

LUXURY NEWS FOOD /

RINASCIMENTO PER I SENSI

RENAISSANCE FOR THE SENSES

Nel cuore di Trastevere, su una delle vie più affascinanti della Città Eterna si affaccia il Ristorante IL FERRO E IL FUOCO del VOI Donna Camilla Savelli Hotel, una sorprendente novità e scoperta non solo per gli ospiti dell'albergo ma anche per il pubblico esterno, business o leisure, sia romano che internazionale.

In the heart of Trastevere, along one of the most charming streets in the Eternal City, you will find the ristorante IL FERRO E IL FUOCO of the VOI Donna Camilla Savelli Hotel, a surprising new place not only for hotel guests but also for the general public, business or leisure, roman or international. A charming atmosphere, made of elegant contrasts, minimalistic and refined, from the twotone marble that calls to mind the history of the location and its ancient origins to the sophisticated contemporary details amidst soft lights. All this best represents the encounter of iron, with its tones of hazy gray, and fire which with its vital energy warms and provides light as well as a palette of amber and golden transparencies. And especially at Ristorante il Ferro e il Fuoco del VOI Donna Camilla Savelli Hotel guests appreciate a traditional gastronomic philosphy with a touch of elegant innovation. A must is the Renaissance Tasting menu that offers a complete and authentic visual, olfactory and tasting experience. A true sample of the Renaissance and history that here is not only in the air but is felt with all the senses.

16 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:14 Pagina 17

Un'atmosfera affascinante fatta di contrasti eleganti, di essenzialità e ricercatezza, dal marmo bicolore che evoca tutta la storia del luogo e la sua antica origine a sofisticati dettagli di design contemporaneo fra luci soffuse. Tutto ciò rappresenta al meglio l'incontro del ferro - materiale nobile ed evocativo - con i suoi toni di grigio sfumato, e del fuoco che - con la sua energia vitale - scalda e dona luminosità oltre ad una palette di nuances ambrate e dorate trasparenze. E soprattutto al ristorante Il Ferro e il Fuoco del VOI Donna Camilla Savelli Hotel, gli ospiti apprezzano una filosofia gastronomica tradizionale con un tocco di elegante innovazione. Assolutamente da provare è l'originalissimo menu Degustazione Reinassance, che offre un'esperienza visiva, olfattiva e gustativa completa ed autentica. Un vero tuffo nel Rinascimento e nella storia che qui non si respira solo ma si vive e si assapora con tutti i sensi. Il fil rouge storico trova la sua massima espressione nel Menù Rinascimentale ideato e studiato dal direttore della struttura Elena Prandelli ed elaborato dallo chef Emidio Gennaro Ferro: un percorso enogastronomico che ripercorre i piatti dell’epoca rivisitati in chiave contemporanea. Fra i piatti del menu Rinascimentale segnaliamo il Piccolo pasticcio rinascimentale con ragù di carni bianche e salsa al tartufo. Una vera prelibatezza dell'epoca che Lo Chef ripropone con un ripieno di maccheroni e carni bianche con un tocco di tartufo. Il Galletto alle arance amare con acqua di rose, spinaci e schiacciatina di sedano rapa, tratto dal libro “De Arte Coquinaria” di Maestro Martino, cuoco estroso e modernizzatore per la sua epoca. Un trionfo in cui l’acqua di rose ne impreziosisce il sapore con una nota floreale rendendo il piatto gustoso e delicato. E per finire in dolcezza il Biancomangiare con zucchero e melograno che deve il suo nome agli ingredienti di colore bianco, simbolo di purezza e ascetismo. Le sue origini sono arabe ma già nel XII secolo si diffuse in Sicilia e in breve tempo nel resto d’Europa.

Piccolo pasticcio rinascimentale con ragù di carni bianche e salsa al tartufo.

Galletto alle arance amare con acqua di rose, spinaci e schiacciatina di sedano rapa.

History comes alive with the Renaissance Menu, studied and developed by Elena Prandelli, director of the structure, and elaborated by chef Emidio Gennaro Ferro: a gastronomic path that covers dishes from that time, in a contemporary version. Of special note in that menu is Piccolo pasticcio rinascimentale con ragù di carni bianche e salsa al tartufo. A true delight that the chef prepares with a stuffing of macBiancomangiare con zucchero e melograno. cheroni and white meats with a hint of truffle. Il Galletto alle arance amare con acqua di rose, spinaci e schiacciatina di sedano rapa, taken from the book “De Arte Coquinaria” by Maestro Martino, a very modern and original cook for his time. A delight in which the rose water enhances the taste with a flowery note, lending taste and delicacy to the dish. Last but not least Biancomangiare con zucchero e melograno that owes its name to the white ingredients, symbol of purity and asceticism. Its origins were Arabian but already in the 12th century it spread throughout Sicily and shortly thereafter in the rest of Europe. LU X U RY files SPRI N G 2019 17


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:28 Pagina 18

LUXURY NEWS EVENT / Illustrations by Andrea Ferolla

AL VIA ARTIST IN RESIDENCE Un artista in house racconterà le atmosfere dell'iconico HOTEL EDEN di Roma - Dorchester Collection. Al via l'innovativo progetto con l'illustratore Andrea Ferolla che sarà il primo 'Artist in Residence'. Ogni luogo ha un suo proprio "genius loci", lo spirito del posto, quel qualcosa che lega indissolubilmente ambiente e identità: quell'insieme di cose materiali e immateriali che trasmettono carattere e unicità, vibrazione e atmosfera, storia e valori di un luogo. Un Grand Hotel, l'Hotel Eden di Roma in particolare, è un luogo narrativo per eccellenza, la somma delle mille storie dei mille viaggiatori. Tramanda segni e gesti, racconta di figure iconiche e personaggi di passaggio. Si esprime con la compunzione dei camerieri in uniforme, con i gesti rituali del servire, con le figure simbolo; il doorman, la cameriera da camera, lo chef… Diventa spazio "teatrale" nelle sale comuni, dove si vede e ci si fa vedere, e spazio intimo e privato nelle stanze.

Andrea Ferolla, Ph. Kai Elmer.

ARTIST IN RESIDENCE STARTS Dorchester Collection’s HOTEL EDEN launches a new project with the fashion illustrator Andrea Ferolla as its first ever Artist in Residence. Throughout 2019, Ferolla will capture the essence of Hotel Eden, observing the lifestyle of the legendary hotel. The attitude of the stylish hotel’s team, the Italian style of expressionism, the allure of sophisticated guests enjoying the bliss, will come to life through his drawings. Hotel Eden will become a bimonthly studio for the Artist in Residence. He could be found capturing the grace of the doorman in the Lobby, the meticulous serving rituals at La Libreria, the impeccable uniforms of the waiters at the rooftop of Il Giardino Bar, or even the movements of Chef Fabio Ciervo in the panoramic kitchen. Andrea Ferolla states: “Every place has its own ‘genius loci’, its protective spirit, a combination of material and immaterial things which can convey its character and uniqueness, the feeling and atmosphere of the place, its history and its values. A Grand Hotel, as Hotel Eden in Rome, is a narrative place par excellence, the result of thousands of stories from thousands of travellers. It witnesses movements and gestures, it tells a story of iconic figures and passing guests. The story of Hotel Eden, now becomes visual.” 18 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:15 Pagina 19

La "narrazione" dell'Eden, registrando lo spirito del tempo, diviene ora visuale, inaugurando con Andrea Ferolla la scelta di un illustratore nelle vesti di Artist in residence. Ferolla dipinge con tratti veloci e un segno sofisticato, che sottolinea il gesto, la figura, l'attitudine. Lavora per la Moda e per luxury brands internazionali e con la moglie Daria Reina ha fondato Chez Dede, marchio divenuto in breve tempo prediletto da connoisseurs e trend-setter del design. La coppia ha firmato da poco "Italian Chic", un volume con schizzi e dipinti che vogliono riaffermare il primato del racconto per immagini, la restituzione su carta dell'impalpabile, la poesia che il segno conferisce senza bisogno di parole. E l'innovativa scelta di un artista "in house" significa anche volontà di divenire luogo generatore di cultura, punto di incontro e di scambio, di ricerca, motore di iniziative, destinazione non episodica per una platea internazionale coltivata e attenta. Per una città d'arte come Roma questa volontà rappresenta un segno di avanguardia e contemporaneità, un modo per distinguersi e perpetrare la propria eternità. Ferolla is an Italian creative director and illustrator celebrated for his chic, charming, timelessly romantic paintings and sketches. Ferolla’s unique and recognisable style is embodied in quick and sophisticated strokes, which underline the gestures, the figures and the attitude. Along with his wife Daria Reina he founded Chez Dédé, a brand which has become one of the favourites of trendsetters and connoisseurs of design. Ferolla signs with his drawings many of the accessories, plates, fabrics, bags, scarves edited by Chez Dédé and also regularly exhibited and published in magazines. Andrea Ferolla and Daria Reina are also the authors of the book “Italian Chic”. Hotel Eden, with the choice of Ferolla as Artist in Residence, aims to become a source of culture, a meeting point of exchange, the recurring destination of a cultivated and attentive audience, both international and local. In a city of art like Rome, it demonstrates the commitment of the hotel to go in the direction of contemporaneity. The perfect way to reaffirm Hotel Eden’s eternity.

LU X U RY files SPRI N G 2019 19


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:31 Pagina 20

LUXURY NEWS ETHICS/ MODA, E SOSTENIBILITÀ La moda aiuta a veicolare una visione sostenibile ed etica della vita. “La moda è un palcoscenico straordinario per lanciare messaggi di stile, ma anche per testimoniare una nuova visione della vita, dove la sostenibilità e il rispetto dei valori umani a tutti i livelli sono fondamentali e imprescindibili. Per questo, mi sento felice, e al tempo stesso orgogliosa, quando so di poter rendere una parte di tutto ciò che il mondo del fashion mi ha dato, insegnato e trasmesso in tanti anni di carriera. Restituire qualcosa vuol dire farlo, soprattutto, in ottica di un futuro migliore. Non solo per un mondo più bello da un punto di vista estetico, ma dove sia centrale il rispetto dell'ambiente e di chi lo abita. Ecco perché da molto tempo, qualcuno mi dice anche in maniera visionaria e antesignana, cerco di essere ambasciatrice di sostenibilità e di attività benefiche sul piano sociale” così afferma Sara Cavazza Facchini alla guida creativa della storica maison GENNY.

Mathias Facchini, Andrea Bocelli, Sara Cavazza Facchini.

FASHION, AND SUSTAINABILITY Fashion helps driving a sustainable and ethical vision of life. “Fashion is an extraordinary stage for launching messages about style but also for witnessing a new vision of life, in which sustainability and respect for human values on all levels are fundamental and categorical. I am happy, and at the same time proud, when I know that I can return a portion of what the world of fashion has given, taught and transmitted to me in many years of working. Returning something means doing something, above all with the goal of a better future. Not just for a lovelier world from an aesthetic point of view but where the focal point is respect for the environment and all who live in it. For some time now, and some will say in a rather visionary manner, I try to be an ambassador of sustainability and charitable deeds on a social level” states Sara Cavazza Facchini, creative mind behind the legendary maison GENNY. 20 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:15 Pagina 21

And from her words it is clear that fashion and ethical-social commitment go hand in hand with Sara Cavazza Facchini’s philosophy of life and work. The womenswear collection Made in Italy has a sustainable approach, involving all levels of production, from creation to organization, including the raw materials. Thus, from words to facts, together with her creations for a total deluxe look, for contemporary women who love being glamorous and who are aware of their beauty. Sara Cavazza Facchini and the Genny brand are the protagonists of international charity events and known for their positive impact on society. From supporting AmfAr to participating at the Green Carpet Fashion Awards organized by the National Chamber of Italian Fashion. From supporting Fashion4Development to initiatives sustaining women and aid for earthquake victims in central Italy. One of the most recent events was for the Andrea Bocelli Foundation at the Met in New York, where the world premiere took place of the limited edition Black Evening Essential, with passe-partout creations for the evening. The meeting with the famous tenor had already taken place last September during La Notte di Andrea Bocelli, supporting the philanthropic marathon Celebrity Fight Night. And if “beauty calls to beauty” in Verona, city in which Genny has its roots, Sara Cavazza Facchini strenuously wanted to support the Associazione Angeli del Bello to give new allure to the symbolic places in the city of Romeo and Juliet, crossroads for millions of tourists and the source of inspiration for the whole world. E da queste sue parole appare chiaro che moda e impegno sul fronte etico-sociale sono ormai legati a doppio filo nella filosofia di vita e nel lavoro di Sara Cavazza Facchini. La maison womenswear Made in Italy ha un approccio sostenibile, che interessa tutti i livelli della filiera produttiva, dalla creatività̀ al modello organizzativo, fino alle materie prime. Così, dalle parole ai fatti, insieme con le sue creazioni di total look deluxe, per donne contemporanee che amano essere glamour e consapevoli della loro bellezza. Sara Cavazza Facchini e il brand Jenny sono protagonisti di eventi charity internazionali noti per il loro positivo impatto sociale. Dal sostegno all'AmfAr, alla partecipazione al Green Carpet Fashion Awards della Camera nazionale della Moda italiana. Dal supporto al Fashion4Development, fino alle iniziative a sostegno delle donne, e agli aiuti alle vittime del sisma del Centro Italia. Tra gli ultimi impegni etici quello per la Fondazione Andrea Bocelli al Met di New York, dove è stata svelata in anteprima mondiale anche la limited edition Black Evening Essential, con creazioni passepartout per la sera. L'incontro con il celebre tenore era già avvenuto anche lo scorso settembre in occasione dell'evento La Notte di Andrea Bocelli, a sostegno della maratona filantropica Celebrity Fight Night. E se “la bellezza richiama bellezza” a Verona - città in cui Genny ha le sue radici, Sara Cavazza Facchini ha strenuamente voluto sostenere l’Associazione Angeli del Bello per ridare una nuova allure ai luoghi simbolo della città di Romeo e Giulietta, crocevia di milioni di turisti e fonte di ispirazione per tutto il mondo.

Sara Cavazza Facchini.

LU X U RY files SPRI N G 2019 21


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:50 Pagina 22

LUXURY NEWS REAL ESTATE/by Bill Thomson

Villa - Como Lake.

UN RUOLO DELICATO Nell’era dei “family officer”, l’acquisto di proprietà immobiliari di lusso viene spesso affidata a consulenti che hanno il ruolo di coordinare la gestione finanziaria e amministrativa dei loro clienti. Un ruolo delicato perché talvolta è necessario aiutarli a capire quali siano effettivamente le loro necessità. Il “Family officer”, per assistere il cliente in maniera adeguata nell’acquisto di un immobile dovrebbe avere ben chiari alcune questioni fondamentali. Innanzitutto la difficoltà della vendita di una proprietà. Ogni difetto ignorato al momento dell'acquisto infatti potrebbe avere un effetto boomerang perché nel settore immobiliare di lusso viene venduta solo la proprietà perfetta. Il “Family officer” deve poi capire se il cliente acquista un immobile come investimento oppure se vuole viverci.

A DELICATE ROLE In the age of “family officers”, the acquisition of luxury real estate is often entrusted to consultants tasked with coordinating finances and everyday management for their clients. A delicate role since at times said clients need help in understanding exactly what their needs are. In order to assist their clients in the proper way in the purchase of real estate, a “family officer” needs to have clarity concerning certain fundamental questions. First of all the difficulties involved in the sale of property. Any defects or imperfections ignored at the time of purchase could have a boomerang effect since in the luxury real estate sector only perfect properties are sold. The “family officer” must then understand whether the client intends to purchase the property as an investment or to live there. 22 LU X U RY files SPRI N G 2019


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:50 Pagina 23

È necessario quindi fare attenzione perché, ad esempio, potrebbe essere rischioso proporre una tenuta di caccia ad un vegano! Altro aspetto importante è la logistica ovvero la facilità di arrivare alla proprietà nel modo più facile per il proprietario e per i suoi ospiti. Ad esempio, acquistare un’isola privata potrebbe non sembrare cosi attraente se ogni volta si deve prenotare un aereo per far arrivare i propri amici. Non meno importante è la distanza che separa l’immobile dalla località più vicina perché nella maggior parte dei casi le persone benestanti vogliono poter arrivare alla “civilizzazione” in meno di un’ora. Questo vale anche per la distanza che separa la proprietà dal aeroporto più vicino (anche se possiedono un aereo privato).

Bill Thomson è Chairman del network di uffici Knight Frank in Italia ed ha un’esperienza in campo di consulenza acquisti “top of market” di 25 anni.

Bill Thomson is Chairman of the network of Knight Frank This is a critical factor since, for example, it might be risky offices in Italy and has 25 years of experience as a consulto propose a hunting retreat to a vegan! Another important for “top of the market” properties. tant aspect relates to logistics, that is the easiest way of arriving at the proprerty for the owner and any guests. For www.knightfrank.com example, acquiring a private island might not seem so attractive if a plane must be booked each time friends and guests are invited. No less important is the distance that separates the property from the nearest location since in most cases the wealthy want to reach “civilization” in less than an hour. This is also true for the distance that separates the property from the nearest airport (even if they own their own plane).

Island on the Venice lagoon.

LU X U RY files SPRI N G 2019 23


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:15 Pagina 24

LUXURY NEWS GOURMET/by Gianni Mercatali, Ph. Lido Vannucchi UN TEMPIO DELLA CUCINA ITALIANA “Un luogo magico dove si dimentica la quotidianità…si getta alle spalle qualunque pensiero o inquietudine che venga dalla vita di tutti i giorni”. Con queste parole Vittorio Sgarbi racconta L’AMBASCIATA DI QUISTELLO nell’introduzione al libro di Romano Tamani Diario di un lavapiatti di campagna. Ha compiuto 40 anni questo locale nel cuore della Bassa Padana a pochi chilometri a sud di Mantova, pensato e voluto appunto da Romano Tamani e da suo fratello Carlo. Un tempio della cucina, certamente. Ma anche dell’accoglienza. Entrare all’Ambasciata è come tuffarsi in un passato masempre vivo e presente, nonostante la sua pienezza barocca di oggetti, di richiami, di stoffe, di ceramiche, di libri, di lampadari, di mobili, di tappeti. E in questa pienezza si respira aria di casa, di famiglia, di focolare, di stirpe, che importa se blasonata o no. Tanti gli amici passati da questo luogo “goloso”: da Clara Agnelli con il conte Giovanni Nuvoletti Perdomini a Marta Marzotto, da Giulio Andreotti, Cesare Zavattini, Mario Monicelli, Alberto Bevilacqua a Carlo Rossella, Enrico Mentana, John Elkan fino addirittura al Santo Padre Giovanni Paolo II. Giovanni Rana ci mandò i ragazzi a imparare a far la pasta. Particolare non secondario, l’Ambasciata ha la cucina a vista, divisa dalla sala da una grande vetrata. Da sempre, dalla sua nascita. La proposta gastronomica è sfarzosa, sontuosa, superba, storica.

A glass partition separates the dining room from the kitchen.

24 LU X U RY files SPRI N G 2019

Romano Tamani with his brother Carlo and some of the talented staff.

A TEMPLE OF ITALIAN CUISINE “A magical place where day-to-day strife is forgotten…any anxious thoughts or worries are left behind.” These are the words Vittorio Sgarbi used to talk about L’AMBASCIATA DI QUISTELLO in the introduction to Roman Tamani’s book Diario di un lavapiatti di campagna. This restaurant in the heart of the Bassa Padana a few kilometers south of Mantua celebrated its 40th anniversary, conceived and opened by Romano Tamani and his brother Carlo. A temple to cuisine, most certainly. But also in welcoming guests. Entering the Ambasciata is a bit like diving into the past but one that is always alive and present, notwithstanding being bursting with objects, fabrics, ceramics, books, chandeliers, furniture, rugs. And here is where one can breathe in the air of home, of family, the hearth, lineage, who cares whether or not it is aristocratic. So many friends have stopped by this “tasty” place: froma Clara Agnelli with Count Giovanni Nuvoletti Perdomini to Marta Marzotto, from Giulio Andreotti, Cesare Zavattini, Mario Monicelli, Alberto Bevilacqua to Carlo Rossella, Enrico Mentana, John Elkan and even His Holiness Pope John Paul II. Giovanni Rana sent his staff here to learn how to make pasta. Significantly, the Ambasciata’s kitchen is visible, divided from the dining room by a large window. Always been that way, from the very beginning. Dishes offered are outstanding, sumptuous, superb, historical.


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:36 Pagina 25

The privé.

Ma concettualmente semplice, senza bisogno di fronzoli e orpelli,di inutili architetture. Essenziali sono la materia prima, il territorio, la storia con la sua ricchezza rinascimentale e barocca della Corte dei Gonzaga. Accanto ad una frittata di cipolle di Quatrelle e aceto rosato quistellese, accanto alla trippa e al guanciale brasato ecco i grandi classici: il tortello di zucca, il sorbir di agnoli in brodo di cappone e coda di bue, la pernice sauté con crème, mele e Calvados, la sontuosa, imperdibile faraona del Vicariato di Quistello con uva, arancia, mostarda, melograno e menta. L’anatra mutacroccante al forno con patate e salsa allo Sherry, che passa attraverso tre cotture, per finire con lo zabaione che si dice inventato proprio da un cuoco dei Gonzaga, insieme ai dolci di cultura del Vicariato di Quistello. Piatti accompagnati da una carta dei vini in continuo aggiornamento e in crescita.

A platter waiting to be filled with sweets

Preparations for a tasty onion frittata.

Yet conceptually simple, without the need for trimmings and decorations, or useless architecture. The key to these dishes: ingredients, the territory, history with the Renaissance and Baroque riches of the Court of the Gonzagas. Next to frittata di cipolle di Quatrelle e aceto rosato quistellese, alongside tripe and guanciale brasato here are the great classics: tortello di zucca, sorbir di agnoli in brodo di cappone e coda di bue, pernice sauté con crème, mele e Calvados, the sumptuous, unforgettable faraona del Vicariato di Quistello con uva, arancia, mostarda, melograno e menta. Crispy roasted duck with potatoes and sherry sauce, which entails three cookings, to finish with zabaione said to have been invented by one of the Gonzaga’s chefs, together with dolci di cultura del Vicariato di Quistello. Dishes accompanied by a wine list that is continuously updated and extended. LU X U RY files SPRI N G 2019 25


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 01/04/19 15:37 Pagina 26

LUXURY NEWS GOURMET/by Gianni Mercatali - Ph. Di Maurizio Ciampolini

CUISINES COME TOGETHER

CUCINE LONTANE S’INCONTRANO Il caviale, certo. Quello della Russian Caviar House di Alexander Novikov, dal distretto di Cherepovets nella regione di Vologda a nord di Mosca e a Est di San Pietroburgo. E l’insalata russa Olivier. Blini o aladi con la panna acida, il burro, l’uovo, ma anche con gorgonzola e noci, o fegatini, o ricotta e agrumi. Una simpatica fusion tra cucine lontane che si incontrano senza scontrarsi a Firenze dove lo spirito russo aleggia ormai da tempo, se è vero che i primi Russi arrivarono addirittura nel 1439 per il Concilio, allora un evento religioso di risonanza mondiale. Siamo al FËDOR BISTRÒ, dove è chiaro il richiamo a Dostoevskij, locale italo-russo che si affaccia con il suo elegante dehor su Piazza della Signoria, condotto da Angela Gagnidze, elegante e raffinata signora georgiana. Dalla colazione del mattino con brioches, pane e tramezzini insieme a cappuccini e caffè, fino al possibile takeaway di specialità russe magari accostate a sapori italiani, e alla cena che, alla maniera dell’antica aristocrazia russa, ha come grandi protagonisti il caviale e lo champagne, meglio se Perrier Jouet. Il menu di Fëdor Bistrò offre, come detto, diverse e differenti soluzioni adatte a tutti i gusti. Ci sono molte specialità fiorentine e toscane, dalle bruschette ai ricchi panini con salumi, formaggi e verdure. 26 LU X U RY files SPRI N G 2019

Caviar, of course. That from Alexander Novikov’s Russian Caviar House, from the district of Cherepovets in the Vologda region north of Moscow and to the east of Saint Petersburg. And Olivier insalata russa. Blini or aladi with sour cream, butter, egg, but also with gorgonzola and nuts, or liver, or ricotta and citrus fruits. An enchanting fusion between cuisines that meet without difficulty in Florence, where the Russian spirit has been felt for some time now, if it is true that the first Russians arrived way back in 1439 for the Council, then a religious event discussed all over Europe. We are meeting at FËDOR BISTRÒ, with clear references to Dostoevskij; it is an Italian-Russian locale, its elegant dehor on Piazza della Signoria, managed by Angela Gagnidze, an elegant, refined Georgian lady. From breakfast with brioches, bread and sandwiches to cappuccini and coffee, take-away offering Russian specialities perhaps matched with Italian tastes, and dinner which, following Russian aristocracy, celebrates caviar and champagne, better if Perrier Jouet.


006_027 News.qxd:014-028 news.qxd 27/03/19 10:15 Pagina 27

Poi le paste con il taglierino al tartufo, le tagliatelle al ragù di chianina o al pesto, e i fantastici gnocchetti alla pomarola fresca. Per proseguire con tartare di pesce e di manzo, taglieri di oca e anatra con fichi e prugne. E poi le già citate specialità russe come i blini serviti con panna acida, burro, caviale o uova di salmone, oppure dolci con mela cotta e cannella e frutti di bosco o miele. Ci sono anche gli aladi, frittatine di pasta con farina 00, panna acida e caviale. Piatto cult è l’insalata Olivier, che da noi si chiama “insalata russa”. A crearla sarebbe stato Lucien Olivier, chef belga al celebre ristorante Hermitage di Mosca. Luogo ideale per l’aperitivo di giorno o di sera nel dehoroppure ai tavoli interni dal fascino rétro, con eleganti e comode poltroncine e divanetti, grandi specchi, luce avvolgente. As indicated, the menu at Fëdor Bistrò offers various and different solutions for every palate. There are also many Florentine and Tuscan specialties, from bruschette to the tasty panini with cold cuts, cheese and vegetables. And then pasta with truffles, tagliatelle al ragù di chianina or pesto, and the fantastic fresh tomato gnocchetti. Followed by fish or beef tartare, platters with goose and duck with figs and prunes. Not forgetting the above-mentioned Russian specialties such as blini served with sour cream, butter, caviar or salmon eggs, or sweet with stewed apples and cinnamon and berries or honey. There are also the aladi, frittatine di pasta using 00 flour, sour cream and caviar. Extraordinary is the insalata Olivier, which is known as “insalata russa” in Italy. Legend says that it was created by Lucien Olivier, a Belgian chef who worked at the Hermitage Restaurant in Moscow. The ideal place for an afternoon or evening aperitif in the dehor or seated at the indoor tables with their rétro charm, elegant and comfortable chairs and couches, large mirrors, warm lighting. LU X U RY files SPRI N G 2019 27


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:34 Pagina 28

LUXURY AS QUALITY CINEMA D'AUTORE / by Ilenia Mari

L’UOMO

FEDELE

LA SETTIMA ARTE FRANCESE TRIONFA A ROMA Fra gli appuntamenti cinematografici di primavera, c'è l'atteso Rendez-Vous Festival, il Festival del Nuovo Cinema Francese giunto alla sua IX edizione. Al via dal 3 all'8 aprile nella Città Eterna toccherà poi, con focus e artisti, le principali città italiane. Un appuntamento imperdibile perché è una straordinaria opportunità per scoprire le novità e i protagonisti d'oltralpe della "settima arte". Grandi ospiti di questa edizione sono una coppia sul set e nella vita, bellissimi e sofisticati. Laetitia Casta e Louis Garrel sono protagonisti nelle sale italiane dall'11 Aprile con Europictures de L’uomo fedele - opera seconda da regista di Garrel, che lo vede anche protagonista.

28 LU X U RY files SPRI N G 2019

A FAITHFUL MAN French seventh art conquers Rome Amongst the cinema events this spring is the muchawaited Rendez-Vous Festival, the New French Cinema Festival, now the 9th edition. The Festival will be in the Eternal City between April 3-8 and will later be in the principal Italian cities, with focus and artists. A unique opportunity because it is an extraordinary occasion to learn about all that is new and the French protagonists of the “seventh art”. Great guests for this edition, a couple on the set and in real life, beautiful and sophisticated. Laetitia Casta and Louis Garrel will be in Italian theaters from April 11 with Europictures in A faithful man Garrel’s second work as director.


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:34 Pagina 29

Laetitia Casta and Louis Garrel, frames from L’Uomo Fedele.

LU X U RY files SPRI N G 2019 29


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:34 Pagina 30

“ SCHIVI E

Laetitia Casta. Courtesy Boucheron.

Sullo sfondo di una Parigi semideserta e sensuale, nel suo secondo film Garrel esplora, con leggerezza e originalità, l’enigma amoroso attraverso le sue peripezie di uomo conteso fra due donne, interpretate da Laetitia Casta e Lily-Rose Depp. Scritto con Jean-Claude Carrière drammaturgo e sceneggiatore prediletto da Buñuel seduce con allegria ed eleganza attingendo a passo lieve da un certo teatro classico e dal cinema d’investigazione sentimentale francese, partendo da Truffaut fino ai contemporanei. La pellicola è stata presentata allo scorso Toronto Festival e nelle sale francesi, ottenendo un grande successo di critica e pubblico. Una commedia di scelte e sentimenti che ricorda la nouvelle vague e appare un grande omaggio a Truffaut. Protagoniste femminili due donne forti: Letitia Casta e Lili-Rose Depp, figlia dell’attore americano Johnny Depp e della cantante ed attrice francese Vanessa Paradis. Per la prima volta nella loro carriera e nella vita di coppia Laetitia Casta e Louis Garrel hanno condiviso l’esperienza di un film insieme, la storia di un triangolo amoroso con Lily-Rose Depp.

30 LU X U RY files SPRI N G 2019

RISERVATISSIMI, LAETITIA E LOUIS SONO SPOSATI DA POCO PIÙ DI UN ANNO, E PER LA PRIMA VOLTA I DUE BELLISSIMI ATTORI SI SONO TROVATI SUL SET INSIEME INTROVERTED AND VERY SHY, LAETITIA AND LOUIS WERE MARRIED A BIT OVER A YEAR AGO, AND FOR THE FIRST TIME THESE TWO FOUND THEMSELVES TOGETHER ON THE SET ”

The background is a semi-deserted and sensual Paris. In his second film, Garrel delicately and knowingly explores the love enigma through the misadventures of a man desired by two women, interpreted by Laetitia Casta and Lily-Rose Depp. Written with Jean-Claude Carrière (playwright and Buñuel’s preferred screenwriter) the movie seduces with frivolity and elegance, with hints of classic theater and French sentimental films, starting with Truffaut up to our times. The movie was shown at the last Toronto Festival and in French theaters, garnering much critical and public success. A comedy of choices and sentiments, that evokes the nouvelle vague and is a great tribute to Truffaut. The leading ladies are two strong women: Letitia Casta and Lili-Rose Depp, daughter of American actor Johnny Depp and French singer and actress Vanessa Paradis. For the first time in their career and as a couple, Laetitia Casta and Louis Garrel appear in a film together, the story of a love triangle with Lily-Rose Depp.


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:34 Pagina 31

Boucheron Ad Campaign Backstage. Lierre, Animaux collections.

LU X U RY files SPRI N G 2019 31


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:35 Pagina 32

La divina Laetitia con la sua semplicità sofisticata, ammalia tutti. Un esempio di stile e glamour, perfetta in ogni occasione. Una diva contemporanea che è Ambassador di uno dei brand di gioielleria francese più noti al mondo. Laetitia dà volto alle creazioni BOUCHERON sui red carpet internazionali. Il brand ha di recente festeggiato la riapertura dello storico indirizzo di Place Vendôme, 26 - dimora di famiglia e culla delle creazioni Boucheron - dove François-Henri Pinault, Presidente e CEO di Kering, e Hélène Poulit-Duquesne, Presidente e CEO di Boucheron, hanno avuto il piacere di accogliere amici ed estimatori della Maison ad un evento speciale a cui hanno preso parte numerose celebrities: dall'Ambassador Laetitia Casta a Salma Hayek, da Léa Seydoux a Uma Thurman, da Catherine Deneuve a Fanny Ardant e Valeria Golino in un’atmosfera di rara raffinatezza. Al loro arrivo, gli ospiti hanno trovato Place Vendôme illuminata da oltre mille candele per una sera l'iconica piazza è diventata il “giardino degli ospiti” Boucheron. Tante le novità Boucheron per questa importante riapertura: dalla collezione Jack by Boucheron alle nuove declinazioni di Quatre, Sérpent Bohème Pompon, Delilah, Bridal e non da ultimo la limited edition di 26 bracciali Vendôme, che s’ispirano alla forma a taglio smeraldo della celebre piazza parigina, nella versione in oro giallo e una fila di diamanti; in oro bianco e pavé di diamanti con bordi laccati in nero e un pezzo unico in pavé di diamanti baguette. Divine Laetitia, sophisticated simplicity, enthralls everyone. An example of style and glamour, always perfect. A contemporary star who is Ambassador of one of the most famous French jewelers. Laetitia lends her face to the BOUCHERON creations on international red carpets. The brand recently celebrated the reopening of the legendary Place Vendôme 26 address - family home and cradle of Boucheron creations - where François-Henri Pinault, President and CEO of Kering, and Hélène Poulit-Duquesne, President and CEO of Boucheron, were pleased to welcome friends and fans of the Maison to a special event that included many celebrities: from Ambassador Laetitia Casta to Salma Hayek, from Léa Seydoux to Uma Thurman, from Catherine Deneuve to Fanny Ardant and Valeria Golino in an atmosphere of rare elegance. Upon their arrival, guests saw Place Vendôme lit by more than a thousand candles and for one evening the iconic place became the “garden of Boucheron guests”. Much is new with Boucheron for this important reopening: from the Jack by Boucheron collection to the new declinations of Quatre, Sérpent Bohème Pompon, Delilah, Bridal, not forgetting the limited edition of 26 Vendôme bracelets, inspired by the emerald cut of the famous Parisian place, in yellow gold and a row of diamonds; in white gold and diamond pavé with enamel borders in black and a unique piece with diamond baguette pavé.

32 LU X U RY files SPRI N G 2019


028_032 Boucheron.qxd:LUX 27/03/19 10:35 Pagina 33

Schivi e riservatissimi, Laetitia e Louis sono sposati da poco più di un anno, e per la prima volta i due bellissimi attori si sono trovati sul set insieme - fra l'altro di un'opera diretta da Garrel. Un'impresa a dir poco titanica, ad alto rischio professionale e personale. Per tante coppie del cinema pare siano stati fatali ciak condivisi, ma ci auguriamo che questo sia solo un mito da sfatare. Entrambi ironici e informali hanno raccontato che è stata un'esperienza complicata ma anche molto coinvolgente. La sinossi è avvincente: Marianne e Abel si amano e vivono Laetitia Casta. Courtesy Boucheron. insieme, almeno fino a quando Marianne non lascia Abel perché aspetta un figlio da Paul, il miglior Introverted and very shy, Laetitia and Louis were married a bit over a amico di Abel. Marianne lo sposerà presto e year ago, and for the first time these two found themselves together lui deve andarsene, in fretta. Abel non oppoon the set, and in a work directed by Garrel himself. A titanic underne resistenza e se ne va come se nulla fosse ma taking, very risky professionally and personally. For many film counon è così. Nove anni dopo, il cuore di Paul ples it seems that the set did not bring them luck but we surely hope si ferma. Abel e Marianne si rivedono al funethat that is just an unproven myth. rale. Gli ex amanti si riavvicinano ma la gioBoth ironic and casual, they said that it was a complicated but also a vane Eve, sorella di Paul, innamorata da semvery fulfilling experience. In brief: Marianne and Abel love each other pre dell'amico del fratello, vuole Abel e and live together, at least until Marianne leaves Abel because she is dichiara guerra a Marianne. A complicare expecting a child by Paul, Abel’s best friend. Marianne will soon tutto c'è poi Joseph, figlio di Marianne e marry him and he must leave, and quickly. Abel does not object and Paul, appassionato di enigmi polizieschi e leaves as though nothing untoward has happened but this is not so. convinto che la madre abbia avvelenato il Nine years later, Paul’s heart stops beating. Abel and Marianne see padre. each other at the funeral. The ex-lovers are close but young Eve, Paul’s La densità del film impressiona, accadono sister, who has always been in love with her brother’s friend, wants tante cose in pochi minuti, il film che ha un Abel and declares war on Marianne. Complicating matters is Joseph, esordio folgorante con una scena di rottura son of Marianne and Paul, fond of police stories and convinced that incredibile. Un 'rettangolo' amoroso: 2 don his mother poisoned his father. ne e 2 uomini che vivono esplorano le varie The density of the movie is astounding, so many things happen in the fasi dell'amore, i ricordi, le emozioni e legami span of just a few minutes, the film has a shocking opening with an elettivi che vanno oltre tempo e distanze. Un incredible break-up. An amorous ‘rectangle’: 2 women and 2 men film da non perdere in cui il regista fa un who live exploring the various phases of love, the memories, the emonuovo e vincente arrangiamento della sintastions and elective bonds that go beyond time and distance. A film that si amorosa e un indiscusso omaggio al cinema must be seen, in which the director makes a new and winning francese. L'uomo fedele è una storia di oggi arrangement of amorous feelings and an undisputed tribute to French ma una storia di sempre con l'interpretazione cinema. A FAITHFUL MAN is a story of today but a story of always fresca ed intensa di tre talenti del cinema with the fresh and intense acting of three international cinema talents. internazionale. LU X U RY files SPRI N G 2019 33


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:46 Pagina 36

LUXURY AS QUALITY CINEMA & MODA /

Light in the shadow Photographer Fulvio Maiani Starring Linda Caridi Jacopo Venturiero

Styling, Pia Johansson MakeUp, Chiara Corsaletti - Making beauty Management Hair Stylist, Emanuele Romano - Making beauty Management Ph. Assitant, Lorenzo Bernardini Redazione, Martina D’Ortenzi

Location, Aldrovandi Villa Borghese, Roma


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:46 Pagina 37

Linda Top, skirt LUISA BECCARIA Shoes MALONE Jacopo Blazer TAGLIATORE Shirt ALESSANDRO GHERARDI Pants BERWICH


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:46 Pagina 38

Linda Dress MANUEL FACCHINI Shoes GIUSEPPE ZANOTTI Glasses FENDI


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:46 Pagina 39

Jacopo Pullover IL BORGO Shirt ALESSANDRO GHERARDI Pants TELA GENOVA Socks BORGHI UOMO Shoes FRATELLI ROSSETTI Hat BORSALINO

Linda Dress LONGCHAMP Shoes GIUSEPPE ZANOTTI Bag KNEED Jacopo Blazer, pullover, pants MICHAEL KORS Shoes GIUSEPPE ZANOTTI


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 40

La moda e il lusso sono qualcosa a cui guardo come ad un'arte. Nascono dal genio, dalla ricerca, dalla creatività, e generano bellezza.

I look to fashion and luxury as an art form. They are the result of genius, research, creativity, and they generate beauty.

La giornata con Luxury Files è stata pienissima e florida! Da Max a Fulvio, dal mio partner di scatti a tutto il team trucco, capelli, styling, press office... è stato un grande lavoro di squadra!

The day with Luxury Files was hectic and fruitful. From Max to Fulvio, from my photo partner to the entire make-up, hair, styling, press office team... everyone worked together as one!

Linda Caridi

Linda Blazer TAGLIATORE Shoes MALONE Sunglasses PUGNALE Gloves ELISABETTA FRANCHI


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 41


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 42

Jacopo Suit, shirt LARDINI

Linda Tailleur IL BORGO Sunglasses FENDI


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 43

Linda Blouse, skirt ODE

Jacopo Blazer, shirt MICHAEL KORS


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 44

Non ho mai seguito la moda, probabilmente per incapacità o pigrizia; il fatto è che non sopporto l’idea di vestirmi come gli altri. Non amo l’ostentazione, per me eleganza vuol dire innanzi tutto sobrietà. Il vero lusso, oggi, è riuscire a fare la vita che si vuole, il lavoro che si è scelto. Faccio l’attore da quando son piccolo, mi ritengo molto fortunato per questo. In un certo senso è come restare sempre bambini, permettersi il lusso di non morire mai. Mi sono divertito molto sul set. Linda Caridi, poi, è stata una compagna perfetta, non si perdeva mai occasione per scherzare o fare una battuta: non prendersi troppo sul serio, in questi casi, è fondamentale.

I’ve never followed fashions, in all likelihood due to laziness or ineptitude; the fact is that I can’t stand the idea of dressing like all the others. I do not like ostentation, for me elegance means first of all sobriety. True luxury, today, is being able to live life as one wishes, the work one has chosen. I’ve been an actor since I was a little tyke, I consider myself very lucky. In a certain sense it’s as though we never grow up, we have the luxury of never dying. I very much enjoyed the time on the set. Linda Caridi was the perfect companion, she never missed the chance to have fun or joke: at times like these, its important not to take oneself too seriously.

Jacopo Venturiero

Jacopo Blazer TAGLIATORE Shirt ALESSANDRO GHERARDI Pants BERWICH


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 45


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:47 Pagina 46

Linda Dress TRUSSARDI Shoes GIUSEPPE ZANOTTI Jacopo Suit TRUSSARDI Shoes FRATELLI ROSSETTI Socks ALTO MILANO

Linda, Jacopo Total look ERMANNO SCERVINO


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:48 Pagina 47

Linda Raincoat SEALUP Shoes GIUSEPPE ZANOTTI Belt SHIRTPORTER Sunglasses FENDI


034_047 MODA.qxd:LUX 27/03/19 13:48 Pagina 48

Jacopo Blazer, shirt, pants LARDINI Sunglasses MARC JACOBS Socks ALTO MILANO Shoes GIUSEPPE ZANOTTI


034_047 MODA.qxd:LUX 01/04/19 15:53 Pagina 49

Linda Dress ELISABETTA FRANCHI Shoes MALONE SOULIERS

Linda Dress GIANLUCA CAPANNOLO Hat BORSALINO


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:38 Pagina 48

LUXURY AS QUALITY WATCHES / by Ilenia Mari

Il cambiamento è crescita Nell'ultimo quinquennio abbiamo assistito ad un forte cambiamento del concetto di fiera in genere e nonostante il settore fieristico europeo abbia ricoperto un ruolo fondamentale nelle dinamiche di internazionalizzazione d’impresa e promozione delle eccellenze - italiane e non solo - anche Baselworld ha vissuto un momento critico e sta tuttora attuando un profondo cambiamento 'di pelle' per cercare di ovviare al calo delle presenze, anche di grandi e storici brands. Quest'edizione - inutile girarci intorno - senza la rosa di marchi del colosso Swatch Group è di certo un nuovo delicato capitolo nella storia di Baselworld. Il 2019 è un anno di transizione con un nuovo format. La Plaza è ripensata per spazi espositivi, con una nuova collocazione anche per i giornalisti internazionali che avranno il press centre in posizione più centrale e strategica, a sottolineare il loro ruolo cruciale nella comunicazione di tutte le novità.Lo show vuole diventare non solo una piattaforma di ordini ma soprattutto una piattaforma di marketing e comunicazione per l'intero anno, con l'apporto di numerosi strumenti di comunicazione digital. 48 LU X U RY files SPRI N G 2019

Change is growth In the past five years we have seen a distinct change in the concept of fairs in general and while the European fair sector has played a fundamental role in the dynamics of business internationalization and promoting excellence, not only Italian, even Baselworld has had a critical moment and is still implementing a “deep skin” change to overturn the drop in participants, which includes the great and famousbrands. No point in beating around the bush, this edition, without the selection of brands comprising the gigantic Swatch Group, is undoubtedly a delicate chapter in the history of Baselworld. 2019 is a year of transition with a newformat. The Plaza has been modified for display space, with a new location also for members of the international press who will have a press center in a more central and strategic position, underlining their crucial role in communicating the latest from the many brands present. The show wants to be not only a platform for orders but above all a marketing and communication platform for the entire year, with the addition of numerous digital communication instruments.


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:38 Pagina 49

La componente 'esperienziale' ha una priorità maggiore: molti nuovi ristoranti e bar nelle sale e uno Show Plaza nella Hall 1.2, che riunisce moda e alta gioielleria in vere e proprie sfilate. L’importanza delle innovazioni sia a livello teorico che pratico, è un cardine nella rivitalizzazione delle dinamiche che caratterizzano questo settore. L'apporto strategico delle nuove tecnologie, all’interno dello strumento fieristico, nella sua globalità è tanto ma non basta. Politiche corrette di costi contenuti e servizi ampliati agli espositori e visitatori sono un mix fondamentale per evitare contesti anacronistici per le economie e le logiche aziendali 4.0. Un business model innovativo serve per rilanciare questo sistema fiera ma anche per ridare energia e linfa vitale all'interno comparto orologio-gioiello. Infine le date 2020 che vedranno vicine SIHH e Baselworld sono un bel segno per ottimizzazione di costi e presenze asiatiche, e più in generale dei 'nuovi mercati' a cui tutto il Vecchio Continente guarda con evidente interesse. Guardando al futuro con speranza e ottimismo, ecco una gallery per i lettori di Luxury files con le principali novità orologiere viste in fiera ma non solo. The experience component has the strongest priority: there are many new restaurants and snack bars in the rooms and a Show Plaza in Hall 1.2, which combines fashion and haute jewelleery in actual runway shows. The importance of the innovations on theoretic and practical levels is the focal point of the revamping of the dynamics that distinguish this sector. The strategic addition of the new technologies inside the fair grounds is significant in its globality but it is not enough. Correct cost-containment policies and more services for exhibitors and visitors are fundamental to avoid anachronistic contexts for 4.0 business policies and economics. An innovative business model is needed to re-launch fairs in general but also to give energy and strength to the watchmaking-jewelleery sector. The dates in 2020 that will see SIHH and Baselworld close together are a dream opportunity to optimize costs and Asian presences and more in general the “new markets” to which the Old Continent looks with so much interest. Looking for the future with hope and optimism, here for Luxury files readers a focus with some of the most important 2019 watches novelties seen not only at Basel Fair. LU X U RY files SPRI N G 2019 49


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:38 Pagina 50

Patek Philippe Il Cronografo Patek Philippe referenza 5170J lanciato nel 2010 è diventato un'icona per collezionisti ed appassionati, il cronografo sinonimo di tradizione, classicità e alta arte orologiera, dotato di un movimento interamente sviluppato e fabbricato nei laboratori della manifattura: il calibro cronografico CH 29-535 PS con ruota a colonne, innesto orizzontale e carica manuale interamente concepito e realizzato in-house. Un trionfo di tecnica ed estetica che ha superato le aspettative anche dei più esigenti collezionisti. La tradizione che incontra l’innovazione nel cuore e mantiene un’allure classica. La sua notevole raffinatezza e il suo stile essenziale, si ispirano agli stessi criteri estetici che hanno consentito a Patek Philippe di creare nel 1932 il leggendario Calatrava - divenuto l’archetipo dell’orologio rotondo da polso per uomo. La Ref. 5170J nasce con cassa rotonda in oro giallo 18 carati del diametro di 39 mm con quadrante opalino argento e indici sottili applicati in oro giallo 18 carati e due numeri romani a ore 12 e ore 6. E se dopo il successo del primo cronografo Ref. 5170 del 2010 in oro giallo, successivamente Patek Philippe ha presentato le altrettanto accattivanti versioni in oro bianco e oro rosa ed in platino. Ora fra le grandi novità per il 2019 la manifattura Patek Philippe lancia a Baselworld questo modello emblematico e amato dai collezionisti, in una versione decisamente nuova: potremmo dire che è la volta di un nuovo classico - il Patek Philippe Ref. 5172 - con cassa in oro bianco completamente lucidata con pulsanti guillochè rotondi e anse a tre livelli. Il suo sottile tocco vintage è sottolineato dal vetro zaffiro bombato che attraversa la lunetta. 50 LU X U RY files SPRI N G 2019

The chronograph Ref. 5170J launched in 2010 is an emblematic model coveted by collectors, classic architecture for men endowed with a movement entirely developed and manufactured by Patek Philippe. A symbol for the haute horlogerie with the chronograph caliber CH 29-535 PS with column wheel, horizontal clutch and manual winding entirely designed and built in-house. A triumph of technique and aesthetics that exceeded the expectations of even the most demanding collectors. Tradition that meets innovation in the heart and maintains a classic allure. Its remarkable refinement and its essential style, are inspired by the same aesthetic criteria that allowed Patek Philippe to create in 1932 the legendary Calatrava - became the archetype of the round wristwatch for men. Ref. 5170J was created with a round case in 18-carat yellow gold with a diameter of 39 mm with a silver opal dial and thin hour-markers in 18-carat yellow gold and two Roman numerals at 12 and 6 o'clock. So the Patek Philippe, Ref. 5170 appeared successively in yellow, white and rose gold, and in platinum. The manufacture has now redesigned this emblematic model coveted by collectors, endowing it with a new one - the Patek Philippe Ref. 5172 - a new life for a classic icon, fully polished whitegold case with round guilloched pushers and three-tier lugs. Its subtle vintage touch is underscored by a cambered sapphire-crystal “box” glass extending across the bezel.


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 51

The dial is also sporting an all-new look with a blue background and contrasting whitegold applied Arabic numerals highlighted with a luminescent coating, white-gold baton-style hour and minute hands with pointed tips, also luminescent, a sandblasted central chronograph hand and a white, transfer-printed minute counter with its tachymeter scale - to which must be added the two railway-track scales encircling the small seconds and the chronograph’s 30-minute counter. All has been planned to ensure perfect legibility, whether in daylight or the dark. The caliber CH 29-535 PS chronograph movement is notable for combining traditional architecture (column wheel, horizontal clutch and manual winding) with six patented innovations. The latter include optimized tooth profiles, improved adjustment of gear penetration, and self-adjusting reset hammers. It also boasts several technical features inspired by the same concern for functionality and performance, such as the instantaneous 30-minute counter. Its beauty and lavish finissage(including bridges with chamfered and polished edges and Geneva stripe decoration) may be admired through a sapphire-crystal case back. The new Ref. 5172G-001 in white gold is worn on a hand-stitched calfskin strap in a shade of navy blue to match the dial, with a white-gold fold-over clasp. It replaces the previous Ref. 5170P-001 in platinum. We could define the new 5172 as one of the greatest star of the 2019 Baselworld fair: a new icon for Patek Philippe's savoir faire and an unmissable must have.

Anche il quadrante ha un look completamente nuovo con sfondo blu e numeri arabi applicati a contrasto in bianco con rivestimento luminescente. Le lancette delle ore e dei minuti in oro bianco a bastone, anch'esse luminescenti, la lancetta cronografica centrale è sabbiata ed il contatore dei minuti bianco con scala tachimetrica - a cui si aggiunge il contatore di 30 minuti istantaneo. Tutto è stato progettato per garantire una perfetta leggibilità, sia alla luce che al buio. Il calibro del movimento cronografico CH 29-535 PS si distingue per combinare l'architettura tradizionale - ruota a colonne, innesto orizzontale e carica manuale - con sei innovazioni brevettate. Fra cui i profili ottimizzati, regolazione migliorata della penetrazione degli ingranaggi e martelli di ripristino autoregolabili. Vanta anche diverse caratteristiche tecniche ispirate alla stessa attenzione per funzionalità e prestazioni, come il contatore istantaneo da 30 minuti. La sua bellezza e il suo lussuoso finissage (compresi i ponti con bordi smussati e levigati e la tipica decorazione "Côtes de Genève") possono essere ammirati attraverso il fondello in vetro zaffiro. Il nuovo Ref. 5172G-001 in oro bianco ha un cinturino in pelle di vitello cucita a mano in una tonalità blu navy abbinata al quadrante, con fibbia deployante in oro bianco e sostituisce a tutti gli effetti il precedente modello Ref. 5170P-001 in platino. E di certo può dirsi una delle star fra le grandi complicazioni protagoniste dell'edizione 2019 di Baselworld: un nuovo ed iconico emblema del savoir faire Patek Philippe ed imperdibile must have. LU X U RY files SPRI N G 2019 51


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 52

bulgari Jean-Christophe Babin, CEO Bulgari afferma: “Fondere il design italiano con l’eccellenza dei meccanismi svizzeri significa creare capolavori destinati a diventare leggende che dureranno nel tempo”. Ed in effetti fra le molte novità del 2019 di certo Bulgari si conferma a capo di un profondo Rinascimento dell’orologeria svizzera grazie ad innovazioni audaci che coniugano l’unicità del design Italiano alla complessità dell’artigianato meccanico e orologiero elvetico. Un connubio che si esprime perfettamente nelle nuove creazioni Diva Finissima Minute Repeater e Octo Grande Sonerie. Il gioielliere romano che, oltre a celebrare i suoi 135 anni nel 2019, vanta una fama per la sua abilità artistica e artigianale negli orologi gioiello dal 1918, quest’anno propone uno straordinario cocktail di novità per Divas’ Dream, Serpenti, Lvcea e Octo - le quattro icone principali dell’orologeria della Maison a capo della grande crescita di Bvlgari Horlogerie da circa un decennio. Inoltre nel 2019 Bvlgari rende omaggio al 50° Anniversario del marchio Gérald Genta con il lancio di un’edizione speciale in platino con ore saltanti. Gli intenditori sanno che nel 2000 Bvlgari ha acquistato Gérald Genta, marchio fondato nel 1969 dall’omonimo designer e genio dell’orologeria. 50 anni dopo, il suo know how, il suo spirito e la maggior parte dei mastri orologiai altamente qualificati dell’azienda sono stati integrati nella manifattura all’avanguardia di Bulgari a Le Sentier in Svizzera. Il lancio di questo orologio che sfoggia il logo originale Gérald Genta sul quadrante, rende omaggio al ruolo che questo marchio leggendario ha avuto nel successo dell’orologeria Bvlgari negli ultimi 18 anni, infatti la sapiente decisione di acquistare la Genta Manufacture vent’anni fa ha dato a Bvlgari un’ulteriore carica per avventurarsi nell’ambito dell’Alta Orologeria anche sviluppando la capacità di immaginare e produrre i movimenti ultra sottili di Octo Finissimo, che ad oggi hanno portato alla Maison il conseguimento di ben quattro record mondiali. Jean-Christophe Babin, CEO Bulgari states: “Combining Italian design with the excellence of Swiss mechanisms means creating masterpieces destined to become legends that last through time”. And in truth amongst the new entries for 2019 most certainly Bulgari is confirmed at the top of a profound renaissance in Swiss watchmaking thanks to audacious innovations that blend the uniqueness of Italian design with the complexity of mechanical craftmanship and Swiss watchmaking. A combination that is perfectly expressed in the new creations Diva Finissima Minute Repeater and Octo Grande Sonerie. The Roman jewelers, in addition to celebrating their 135th anniversary in 2019, boast a reputation for their artistic and craftmanship in jewel watches since 1918, and this year they offer an extraordinary cocktail of delights for Divas’ Dream, Serpenti, Lvcea and Octo - their four prime icons leading the significant growth of Bvlgari Horlogerie in the past decade. Moreover, in 2019 Bvlgari pays tribute to the 50th anniversary of the brand Gérald Genta with the launch of a special edition in platinum with jumping hours. Connoisseurs know that in 2000 Bvlgari acquired the Gérald Genta brand, founded in 1969 by said designer and watchmaking genius. 50 years later, his know-how, his spirit and the majority of the company’s highly skilled master watchmakers have been integrated into the avant-garde Bulgari production in Le Sentier in Switzerland. By launching this watch that bears the original Gérald Genta logo on the face, tribute is paid to the role that this legendary brand has played in the success of Bvlgari watches in the past 18 years. In fact, the wise decision to acquire Genta Manufacture twenty years ago gave Bvlgari an ulterior thrust to adventure into the realm of haute watchmaking, also developing its ability to imagine and produce the ultra-thin Octo Finissimo movements, which have brought four world records to the Maison. 52 LU X U RY files SPRI N G 2019


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 53

DEF Y EL PRIMERO 21

Z E N I T H , T H E F U T U R E O F S W I S S W AT C H M A K I N G

w w w . z e n i t h - w a t c h e s . c o m


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 54

Chanel Boy·Friend Tweed Art. Edizione limitata a 20 pezzi. Cassa e lunetta nel suggestivo oro beige di Chanel 18 carati. Il quadrante è illuminato dal motivo tweed in smalto "Grand Feu". Corona in oro beige 18 carati e onice cabochon. Cinturino in satin bluette con fibbia ad ardiglione in oro 18 carati. Il movimento è meccanico a carica manuale. Impermeabilità a 30 metri con funzioni ore e minuti. Un quadro di grande stile e vivace impatto cromatico che incontra la purezza delle linee orologiere della Maison Chanel, che per quest’edizione 2019 presenta anche una variante nera dell’iconico Première che diviene ancora più rock con quadrante e bracciale triplo giro nero mat. E un elegantissimo Monsieur de Chanel che - dopo le versioni in oro beige e platino ora si veste di black e nel 2019 viene lanciato in 55 pezzi con una sinuosa cassa in ceramica high-tech nera.

Boy·Friend Tweed Art. Edition limited to 20 pieces. Case and bezel in captivating Chanel beige 18 kt gold. The face is lit by the enamel tweed "Grand Feu" motif. Crown in beige 18 kt gold and cabochon onyx. Strap in bluette satin with clasp in 18 kt gold. Mechanical movement with manual winding. Waterproof to 30 meters with hour and minute functions. The look is one of great style and vivacious chromatic impact that meets the purity of Maison Chanel’s watches. This 2019 edition also has a black variant for the iconic Première that becomes even more rock with face and triple bracelet in matte black. And a supremely elegant Monsieur de Chanel which, after the versions in beige gold and platinum, is now dressed in black and in 2019 is launched in 55 pieces with a sinuous case in hightech black ceramic.

54 LU X U RY files SPRI N G 2019


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 55

tag heuer TAG Heuer per il 2019 lancia una prima mondiale nell’orologeria: una spirale realizzata in composito di carbonio, concepita, brevettata eprodotta dall’azienda orologiera svizzera all’avanguardia. La nuova spirale regola ilmovimento di manifattura Heuer 02T, che è dotato di tourbillon ed è conforme agli standard ufficiali per la classificazione come cronometro. Così nasce Il Carrera Calibre Heuer 02T Tourbillon Nanograph, un segnatempo davvero straordinario che rappresenta il futuro degli orologi con tourbillon. Il movimento di manifattura di questo modello è caratterizzato da una spirale in carbonio composito, prodotta a gas, che sostituisce le note versioni in Elinvar e in silicone. La collezione TAG Heuer Carrera si è evoluta da quando fu introdotta per la prima volta nel 1963, ma è sempre rimasta fedele al suo DNA. L’esclusivo design modulare e il richiamo alle corse automobilistiche continuano a ispirare quella che è una delle linee più famose del marchio.Stéphane Bianchi, CEO di LVMH Watchmaking Division e CEO di TAG Heuer afferma: «Questa nuova interpretazione del TAG Heuer Carrera, con l’avanzata tecnologia del marchio, sottolinea la nostra continuità nel raggiungimento dell’eccellenza orologiera e conferma la nostra fedeltà a valori come performance, stravolgimento degli schemi e avanguardia.»

TAG Heuer for 2019 launches a first in the world of watchmaking: a spiral realized in a carbon composite, conceived, patented and produced by the avant-garde Swiss watchmakers. The new spiral regulates the Heuer 02T movement, which is equipped with tourbillon and complies with the official standards for the classification as a chronometer. Thus the Carrera Calibre Heuer 02T Tourbillon Nanograph was created, a truly extraordinary timepiece that represents the future of watches with tourbillon. The movement produced for this model is marked by a carbon composite spiral, produced by gas, which substitutes the noted versions in Elinvar and in silicone. The TAG Heuer Carrera collection has grown since it was first introduced in 1963, but it has always remained faithful to its DNA. The exclusive modular design and the suggestion of automobile racing continue to inspire what is one of the brand’s most famous lines. Stéphane Bianchi, CEO LVMH Watchmaking Division and CEO TAG Heuer affirms: «This new interpretation of the TAG Heuer Carrera, with the brand’s advanced technology, underlines our continuity in achieving watchmaking excellence and confirms our faithfulness to values such as performance, thinking outside the box and forward thinking.» LU X U RY files SPRI N G 2019 55


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 56

guCCi Oltre ad alcune nuove versioni della famosa collezione G-Timeless arricchita da nuovi quadranti e cinturini. Vintage Web è la prima collezione di orologi Gucci ridisegnata sotto la nuova direzione creativa della Maison. La linea si arricchisce di due nuovi ed originali modelli ispirati a un pezzo d’archivio degli anni ‘70. Colorati e spiritosi, presentano una caratteristica cassa rotonda in resina, un bracciale bangle in resina coordinato e un quadrante in madreperla bianca trasparente. Disponibili in due varianti di colore - verde e rosso, o crema, rosso e blu - questi orologi rappresentano una decisa dichiarazione di stile. L’accostamento di silhouette curve e vivaci righe geometriche fonde gli iconici codici Gucci con elementi visivi contemporanei. Altri elementi distintivi sono i dettagli in PVD oro giallo, il motivo ape inciso sul fondello della cassa da 35 mm e il vetro minerale a protezione del quadrante. Unici e inconfondibilmente Gucci, i nuovi modelli sono gli accessori di moda ideali per esprimere stile e donare colore a ogni look.

In addition to a number of new versions of the famous G-Timeless collection enriched by new faces and straps. Vintage Web is the first Gucci collection redesigned under the Maison’s new creative management. The line welcomes two new and original models inspired by the files from the 70’s. Bright and sassy, they have the characteristic round resin case, a bangle bracelet in coordinated resin and a face in transparent white mother-of-pearl. Available in two color schemes – green and red, or cream, red and blue - these watches represent a clear declaration of style. Combining curvy silhouettes and bright geometric lines blends the iconic Gucci codes with contemporary visual elements. Other distinctive elements are the details in yellow gold PVD, the bee motif engraved on the 35 mm back case and the mineral glass protecting the face. Unique and unmistakeably Gucci, the new models are fashion accessories, a perfect way to express style and give color to every look.

56 LU X U RY files SPRI N G 2019


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:39 Pagina 57

zenith Nel 2019 Zenith festeggia i 50 anni de EL Primero: il primo movimento cronografico automatico ad alta frequenza della storia, simbolo dell’avanguardia e precisione Zenith con un’edizione limitata a 50 esemplari. Ma di certo il nuovo DEFY Classic si impone come l’espressione dell’orologeria neo-futuristica di Zenith nella sua forma più pura. Nei modelli Black, White e Blue Ceramic della nuova collezione DEFY Classic, le caratteristiche tipiche di questa linea si concretizzano nei colori dalle raffinate sfumature e nel senso di volume che trasmettono la geometria equilibrata e l’architettura unica e visionaria, sia dentro che fuori. Realizzata in ceramica eccezionalmente solida, resistente ai graffi e perfettamente adattabile a una moltitudine di colori e tonalità. Sul nero audace spicca il quadrante squelette, sul bianco la raffinata purezza e il blue ha un accattivante colour touch, sarà un nuovo must have.

In 2019 Zenith celebrates the 50th anniversary of EL Primero: the first high frequency automatic chronograph movement in history, symbol of Zenith precision and forward thinking, with only 50 examples. But undoubtedly the new DEFY Classic can be defined as the expression of Zenith’s neo-futuristic watchmaking in its purest form. The Black, White and Blue Ceramic models in the new DEFY Classic collection, the characteristics typical of this line come together in the elegant color tones and in the sense of volume that transmit the balanced geometry and unique and visionary architecture, both inside and out. Realized in exceptionally solid ceramic, scratch resistant and perfectly suitable for a multitude of colors and tones. The squelette face bursts on the audacious black, on white the refined purity and the blue has a charming color touch, it will be the new must have.

hublot Fra le novità del brand brilla Hublot Big Bang Paraiba: per la prima volta una maison orologiera incastona in un orologio la lucentezza turchese di una tormalina Paraíba. Hublot anima il suo iconico Big Bang con i colori naturalmente vibranti e intensi di questa pietra estremamente rara ed esclusiva, infatti se ne estrae una ogni 10mila diamanti. Realizzato con l’artista Richard Orlinski, il nuovo Tourbillon Classic Fusion è una creazione scultore raffinata. L’ampia cassa smussata rivela una meccanica strutturata. In zaffiro, King Gold o ceramica, questo orologio tridimensionale mette in mostra tutte le sfaccettature della sua modernità. New for Hublot is bright Big Bang Paraiba: for the first time a watchmaking maison sets the turquoise brightness of a Paraíba tourmaline in a watch. Hublot brightens its iconic Big Bang with the naturally vibrant and intense colors of this extremely rare and exclusive stone, in fact only one is extracted for every 10,000 diamonds. Realized with artist Richard Orlinski, the new Tourbillon Classic Fusion is an elegant sculptured creation. The broad smoothed case reveals structured mechanics. In saphire, King Gold or ceramic, this three-dimensional watch displays all the facets of its modernity. LU X U RY files SPRI N G 2019 57

ISSN 1592-28


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:40 Pagina 58

breguet

Nel 18mo secolo contraddistinto dall'esuberanza barocca, Abraham-Louis Breguet privilegiava l'estetica pura. Anche nel 2019 il nuovo Breguet Classique 5177 Émail Bleu «Grand Feu» affonda le radici della sua essenza in queste linee neoclassiche. Ciò nonostante Breguet rovesciale regole: la tonalità delle lancette azzurrate è trasferita questa volta sul quadrante. La Maison presenta lo smalto «Grand Feu» di un blu profondo inedito. In the eighteenth century, an age marked by baroque exuberance, Abraham-Louis Breguet favored refined aesthetics. This simplicity became par for the course and its style seduced the elite. In 2019, the new Breguet Classique 5177 Grand Feu Blue Enamel is essentially inspired by these neoclassical lines. However, Breguet adds a fresh new touch this time, with the color of the blued hands being transposed onto the dial; presenting an unprecedented deep blue grand feu enamel.

omega

nel 2019 per festeggiare l’anniversario d’oro del primo allunaggio, OMEGA ha creato un nuovo Speedmaster in edizione limitata di 1.014 pezzi, con garanzia di 5 anni: Speedmaster Apollo 1150th Anniversary Limited Edition, ispirato al famoso design dello Speedmaster BA145.022, questo nuovo cronografo è stato prodotto con un’esclusiva lega in oro 18K e animato dal nuovissimo calibro Master Chronometer 3861 a carica manuale. L’oro MoonshineTM illumina la cassa, il bracciale, il quadrante, gli indici delle ore e le lancette di ore e minuti , una nuovissima lega che si ispira alla brillante luce lunare in un cielo blu scuro. In una tonalità più chiara del tradizionale oro giallo 18K, l’oro MoonshineTM offre una maggiore resistenza allo scolorimento e una maggiore lucentezza nel tempo. La cassa spazzolata e lucida da 42mm è caratterizzata dalla carrure asimmetrica della quarta generazione di Speedmaster. Intorno al polso, il bracciale spazzolato e lucido è caratterizzato da cinque maglie arcuate per fila ed equipaggiato dalla chiusura con il logo Omega vintage applicato. Restando fedele allo storico modello nel 1959, l’anello della lunetta è bordeaux, ma questa volta in ceramica attraverso uno speciale procedimento in attesa di brevetto, con scala tachimetrica realizzata in CeragoldTM. 2019 marks fifty years from the first moon landing and OMEGA has created a new Speedmaster in a limited edition of 1,014 pieces with a five-year guarantee: Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition, inspired by the famous design of the Speedmaster BA145.022. This new chronograph is produced in an exclusive 18kt gold alloy with the very new caliber Master Chronometer 3861 manual winding. The gold illuminates the case, the bracelet, the face, the hour indexes and the hour and minute hands, a very new alloy inspired by the bright lunar light in a dark blue sky. In a lighter tone than the traditional yellow 18kt gold, the gold MoonshineTM resists fading with better brightness over time. The brushed shiny 42mm case is distinguished by the asymmetric carrure of the fourth generation of Speedmasters. Around the wrist, the brushed shiny bracelet is characterized by five curved links in a row and a clasp with the vintage Omega logo applied. Remaining true to the historic 1959 model, the bezel ring is bordeaux, but this time in ceramic through a special procedure, for which a patent has been filed, with the guage scale realized in CeragoldTM.


a Speciale Basel.qxd:LUX 27/03/19 10:40 Pagina 59

VersaCe

Il modello Versace Greca Icon è un’inedita interpretazione dell’iconico fregio, uno dei simboli Versace per eccellenza. Riconoscibile a prima vista, l’orologio presenta un design che viene enfatizzato dalla lunetta a forma di Greca stilizzata e dagli estremi allungati che creano due anse opposte e ricurve. Anche la cassa rettangolare ha il profilo ricurvo per offrire massima ergonomia quando indossato. La carrure è siglata a ore 9 dal logo Versace che viene ripreso sul quadrante in smalto. Realizzato in 7 diverse varianti, è un'assoluta novità della primavera 2019

The Versace Greca Icon is a new interpretation of the iconic decoration, one of Versace’s most reknowned symbols. Recognizable at first sight, the watch sports a design that is emphasized by the bezel in a stylized Greek fret and by the lenghthened extremities that create two opposite and curved loops. The rectangular case also has a curved profile for increased ergonomics when worn. The carrure is marked at 9 with the Versace logo that is repeated on the enamel face. Realized in seven different versions, it is an absolute novelty for spring 2019

miDo

Sportivo ma con classe. Il nuovissimo Multifort è il primo modello di questa storica collezione MIDO dotato del Calibro 80 Si, un movimento cronografo certificato COSC con molla del bilanciere in silicio. Questo calibro di ultima generazione offre una straordinaria autonomia, con una riserva di carica fino a 80 ore. Il movimento cronometro con viti azzurrate e massa oscillante decorata con côtes de Genève e logo Mido può essere ammirato attraverso il fondello trasparente. Quadrante nero a contrasto con le ampie côtes de Genève e le lancette con SuperLumiNova® beige, cassa lucida e satinata da 42 mm con trattamento PVD nero e cinturino in caucciù con inserto in tessuto. Sporty yet classy. The very new Multifort is the first model in this historic MIDO collection with caliber 80 Si, a certified COSC chronograph movement with silicon spring. This new-generation caliber offers extraordinary autonomy, with up to 80 hours reserve. The chronograph movement with bluish screws and oscillating mass decorated with côtes de Genève and Mido logo can be admired through the transparent backing. Black face contrasting with the ample côtes de Genève and the hands with Super-LumiNova® beige, 42mm bright satiny case with black PVD treatment and rubber strap with fabric insert.

LU X U RY files SPRI N G 2019 59


066_069 Beauty.qxd:LUX 27/03/19 10:46 Pagina 60

LA FORZA VITALE DELLA

NATURA

Vagavo solitario come una nuvola che fluttua in alto sopra valli e colline, quando vidi all’improvviso una moltitudine, un mare, di narcisi dorati; accanto al lago, sotto gli alberi, tremolanti e danzanti nella brezza. Ininterrotti come le stelle che splendono e luccicano lungo la Via Lattea, si dispiegavano in una linea infinita... e allora il mio cuore si riempie di piacere, e danza coi narcisi.

I wandered lonely as a cloud That floats on high o'er vales and hills, When all at once I saw a crowd, A host, of golden daffodils; Beside the lake, beneath the trees, Fluttering and dancing in the breeze. Continuous as the stars that shine And twinkle on the milky way, They stretched in never-ending line... And then my heart with pleasure fills, And dances with the daffodils.

William Wordsworth

William Wordsworth

La primavera è arrivata, con la natura si risveglia ogni cosa, i nostri sensi ed il nostro mondo interiore. Questa è la forza vitale della bellezza e dell'eterna rinascita che muove l'universo da sempre. Ora più che mai i nostri corpi sono pronti ad accogliere trattamenti e coccole di bellezza, ecco alcune top novelties e luxury tips.

THE VITAL STRENGTH OF NATURE Spring has arrived, nature reawakens everything, our senses and our interior world. This is the vital strength of beauty and the eternal rebirth that has always moved the universe. Now more than ever our bodies are ready to welcome beauty treatments and pampering, here are some of the best novelties and luxury tips. 60 LU X U RY files SPRI N G 2019


066_069 Beauty.qxd:LUX 27/03/19 10:46 Pagina 61

CHANEL

Per il 2019 Chanel svela una nuova interpretazione della fragranza CHANCE EAU TENDRE - Eau de Parfum creata dal noto Olivier Polge, creatore e profumiere, in collaborazione con il Laboratorio di creazione e sviluppo delle fragranze CHANEL. Questa nuova edizione è una reinterpretazione in chiave floreale-fruttata. Più intensa, più avvolgente, esprime una femminilità radiosa e sicura. Il suo cuore floreale accentua la pienezza dell'esotico gelsomino assoluto, arricchito da un'essenza di rosa che gli dona una luce morbida. Più femminile che mai, questa equazione floreale è avvolta da note di muschio bianco liscio e cremoso illuminato dal vortice dell'accordo fra pompelmo e mela cotogna. Profondamente poetica evoca la luce di una donna la cui gioia, dolcezza e fascino conquistano all'istante.

For 2019 Chanel reveals a new interpretation of the fragrance CHANCE EAU TENDRE - Eau de Parfum created by famous Olivier Polge, in collaboration with Chanel’s creation and fragrance development laboratory. This new version is a reinterpretation in a flowery-fruity key. More intense, more embracing, it expresses a radiant and sure feminility. Its floral heart accentuates the fullness of the absolute exotic jasmin, enriched by the essence of rose that donates a soft light. More feminine than ever, this floral equation is embraced by smooth and creamy white musk notes illuminated by the vortex of the accord between grapefruit and quince. Profoundly poetic, evoking the light of a woman whose joy, sweetness and charm immediately conquer.

MONTBLANC Una novità assoluta di questa primavera in casa Montblanc che rende omaggio ad un tema che appartiene al dna del brand: l'esplorazione. Già nel nome Montblanc EXPLORER rievoca le scelte dei viaggiatori del secolo scorso che con la loro affidabilità sono stati accompagnati nei loro grandi viaggi dalle stilografiche Montblanc con l'impeccabile inchiostro, che non secca mai, qualunque cosa accada nella vita o nel viaggio. Scalare vette, sfidare le convenzioni ed esplorare il mondo sono i valori racchiusi in questa fragranza che riunisce la manualità creativa del brand alle tecnologie più avanzate. Una fragranza fresca, aromatica e e legnosa con un mix irresistibile: bergamotto italiano, vetiver di Haiti e patchouli indonesiano per un vero inno al viaggio unconventional. Absolutely new this spring for Montblanc that pays tribute to a subject that is part of its DNA: exploration. Just the name Montblanc EXPLORER calls to mind travelers of a century ago who were accompanied in their great travels by the Montblanc fountain pen, with its distinctive ink, that never dries up, no matter what happens in life or on a trip. Climbing mountains, daring conventions and exploring the world are the values encompassed in this fragrance that combines the creative manuality of the brand with the most advanced technologies. A fresh, aromatic and woody fragrance with an irresistible mix: Italian bergamot, vetiver from Haiti and Indonesian patchouli for a true hymn to uncnventional travels. LU X U RY files SPRI N G 2019 61


066_069 Beauty.qxd:LUX 27/03/19 10:46 Pagina 62

fErrAgAMO

La limited Edition Ferragamo BIANCO DI CARRARA è un inno alla bellezza più pura, un jus che racchiude materie prime più nobili e un flacone lavorato ad arte per ricreare l'effetto marmo...Al mondo ne esistono solo 368 pezzi, tanti quanti erano i brevetti firmati Salvatore Ferragamo, il calzolaio dei sogni. Il tappo di ciascun flacone è in vero marmo bianco di Carrara lavorato a mano, che presenta differenti venature che rendono ogni pezzo unico nella sua assoluta autenticità.

The limited edition Ferragamo BIANCO DI CARRARA is a hymn to the purest beauty, a jus that contains the most noble of raw materials and an artfully worked flacon to recreate a marble effect...in all the world there are only 368 pieces, matching the number of patents signed by Salvatore Ferragamo, the shoemaker of dreams. The tap on each flacon is in white Carrara marble, hand-worked, showing different veining in each one, making each piece unique in its absolute authenticity.

LAurA BiAgiOTTi

ROMAMOR è un profumo speculare in ogni sua parte. Nasce infatti come riflesso contemporaneo dell’iconico ROMA creato da Laura Biagiotti 30 anni fa e noto nel mondo come essenza d’italianità. ROMA e la sua parola bifronte AMOR hanno sempre suscitato una grande suggestione. Questo palindromo, l’unico che tradotto in latino resta uguale, è legato a diffusi simbolismi antichi e contemporanei. Alcuni storici hanno addirittura avvalorato la tesi che AMOR fosse il nome segreto di Roma. Per festeggiare il trentennale di questo successo intramontabile nasce una nuova fragranza che vuoi essere moltiplicatore della realtà. Eternità e futuro con lo stesso amore per Roma di Laura Biagiotti e del suo straordinario viaggio olfattivo cominciato 30 anni fa dalla città eterna intesa come luogo dell’anima, ma anche come luogo geografico il cui nome, letto allo specchio, diventa Amor. ROMAMOR is a specular perfume in all its parts. It began in fact as a contemporary reflection of the iconic ROMA created by Laura Biagiotti 30 years ago and known the world over as the essence of Italy. ROMA and the palindromic word AMOR have always sparked considerable interest. This palindrome, the only one that translated into Latin remains the same, is linked to well-known ancient and contemporary symbolisms. Some historians have even supported the theory that AMOR was the secret name for Roma. To celebrate the 30th anniversary of this timeless success a new fragrance has been created, as a multiplier of reality. Eternity and future with Laura Biagiotti’s same love for Roma and the extraordinary olfactory journey that began 30 years ago from the eternal city, intended as a place of the soul, but also as a geographica place whose name, read in the mirror, becomes Amor. 62 LU X U RY files SPRI N G 2019


066_069 Beauty.qxd:LUX 27/03/19 10:46 Pagina 63

LABOrATOriO OLfATTiVO

NEROSA è una fragranza creata assieme a David Maruitte alcuni anni fa ma solo ora lanciata da Laboratorio Olfattivo in quanto solo oggi si inserisce perfettamente nella collezione Laboratorio in Nero, grazie alla sua profondità, alla sua ricchezza di formula, alla sua forza, presentando una rosa svincolata dall’universo femminile a cui viene comunemente associata. Una fragranza dalla potenza evidente, dalla lunga tenuta e particolarmente avvolgente - così ribadisce Roberto Drago, fondatore e direttore creativo del brand. Uno zafferano sublime apre la fragranza per poi dare subito spazio ad una rosa potente che si avvale di oud, ambra, legno di sandalo e note cuoiate, per urlare la sua sensualità e lasciare una scia intrigante dalle mille sfaccettature dietro di sé NEROSA is a fragrance created together with David Maruitte some years ago but only launched now by Laboratorio Olfattivo since only now does it fit perfectly into the collection Laboratorio in Nero, thanks to its profundity, its rich formula, its strength, presenting a rose free of the feminine universe in which it is commonly associated. A fragrance with a clear strength, long-lasting and especially embracing – so claims Roberto Drago, founder and creative director of the brand. Sublime saffron opens the fragrance to then make room for a powerful rose that avails itself of oud, amber, sandalwood and leathery notes, to shout its sensuality and leave behind an intriguing wake with many facets.

SErgE LuTENS

LES EAUX DE POLITESSE sono 6 nuove fragranze. Freschezza, purezza e leggerezza le parole chiave. Alla base di questa collezione c’è la leggerezza di una bottiglia trasparente e screziata per assomigliare ad un cristallo di rocca. Ogni fragranza è di un colore diverso ma tutte condividono la trasparenza, chiarezza e morbidezza. Fra queste Fleurs de citronnier appare più leggera dell’aria, fiorisce magicamente e si dispiega in una brezza di note fresche dal sottofondo muschiato. Un altro capolavoro del maestro Lutens LES EAUX DE POLITESSE are six new fragrances. The key words are freshness, purity and lightness. At the base of this collection there’s the lightness of a transparent striated bottle that looks like rock crystal. Each fragrance is a different color but they all share transparency, clarity and softness. Amongst these Fleurs de citronnier appears lighter than air, magically blooming as it unfolds in a breeze of fresh notes with a musky undertone. Another work of art by Maestro Lutens

LU X U RY files SPRI N G 2019 63


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 64

LUXURY AS QUALITY AUTOMOTIVE / by Mara Cella

IL LUSSO DEL

futuro

BATTISTA È L'HYPERCAR GREEN Una prima assoluta, un gioiello di design e sostenibilità super lusso. Stiamo parlando di BATTISTA, la prima hypercar Pininfarina interamente elettrica appena presentata in anteprima al Salone di Ginevra e che arriverà nel 2020 in vendita in edizione limitata a soli 150 esemplari. Da quando Automobili Pininfarina è stata annunciata a Roma nel 2018 in occasione del primo E-Prix ad aprile 2018. La Battista, così chiamata in onore del fondatore di Pininfarina SpA, Battista “Pinin” Farina, è un’hypercar rivoluzionaria con prestazioni impareggiabili basata su un concetto nuovo di lusso, design ed alte performance ma con una straordinaria attenzione all'impatto ambientale.

FUTURE LUXURY BATTISTA is the green hypercar Absolutely the first of its kind, a jewel of design and super luxurious sustainability. We are talking about BATTISTA, the first Pininfarina completely electric hypercar just presented for the first time at the Geneva Show and which will be sold in 2002 in a limited edition of just 150 examples. Automobili Pininfarina made the announcement in Rome in 2018 during the first E-Prix in April. Battista, so named in honor of the founder of Pininfarina SpA, Battista “Pinin” Farina, is a revolutionary hypercar with incomparable performance based on a new concept of luxury, design and high performance with extraordinary attention to environmental impact. 64 LU X U RY files SPRI N G 2019


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 65

LU X U RY files SPRI N G 2019 65


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 66

Questo è il lusso del futuro. Grazie alla struttura in fibra di carbonio e ai motori elettrici, Battista ha come obiettivo una potenza e una coppia rispettivamente di 1.900 CV e 2.300 Nm, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di due secondi e fino a 300 km/h in meno di 12 secondi. Tutto questo con un’autonomia potenziale a zero emissioni pari a oltre 450 km, pertanto le alte prestazioni non vengono sminuite dal motore green. In questa prima fase il CEO Michael Perschke si è focalizzato, fra le sue priorità, sulla selezione dei migliori concessionari specializzati al mondo, allo scopo di sostenere le ambizioni di questo nuovo marchio del lusso.

This is luxury in the future. Thanks to the structure in carbon fiber and the electric motors, Battista’s objective is power and couple respectively of 1.900 CV and 2.300 Nm, acceleration from 0 to 100 km/h in less than two seconds and up to 300 km/h in less than 12 seconds. All of this with a potential autonomy with zero emissions equal to more than 450 km, therefore the high performance is not diminished by the green motor. In this initial phase, amonst the priorities, CEO Michael Perschke focused on selecting the best specialized dealers in the world, in order to sustain the ambitions for this new luxury brand.

“ PAOLO PININFARINA:

IL SOGNO DI MIO NONNO BATTISTA È FINALMENTE DIVENUTO REALTÀ, VEDERE IL NOME PININFARINA SU UNA VETTURA... PAOLO PININFARINA: MY GRANDFATHER BATTISTA’S DREAM HAS BECOME REALITY AT LAST, SEEING THE NAME PININFARINA ON A VEHICLE...

66 LU X U RY files SPRI N G 2019


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 67

Paolo Pininfarina.

Perschke ha dichiarato “Ci impegniamo con passione per garantire l’eccellenza, dai punti di contatto con i clienti al loro percorso, fino all’esperienza Pininfarina nel suo insieme. I nostri concessionari altamente specializzati ci aiuteranno a mantenere questa nostra promessa in tutto il mondo e condividono la nostra stessa passione per la tradizione Pininfarina e per il potenziale della tecnologia elettrica per un marchio del lusso.

Perschke declared: “We are passionately committed to guaranteeing excellence, from the contact points with clients to their path, up to the Pininfarina experience in its entirety. Our highly specialized dealers will help us to maintain this promise all over the world and share our passion for the Pininfarina tradition and for the potential of electric technology for a luxury brand.

LU X U RY files SPRI N G 2019 67


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 68

Bianco Sestriere.

Blu Iconica.

Grigio Luserna.

68 LU X U RY files SPRI N G 2019

Crediamo che i nostri concessionari diventeranno ambasciatori e sostenitori del brand poiché avranno il privilegio di prendersi cura delle vetture e dei clienti Pininfarina. Inizialmente, per i 150 clienti della Battista proporremo 20/25 punti di contatto a livello globale; man mano che la famiglia Pininfarina crescerà ulteriormente, aggiungeremo altri concessionari alla nostra rete, pur preservando il nostro carattere di esclusività”. Le 150 Battista da 2 milioni di euro ciascuna saranno: 50 per il Nord America, 50 per l' Europa, e 50 per il Medio Oriente e l'Asia. Marcus Korbach, Sales Director di Automobili Pininfarina, ha affermato: “Abbiamo assistito a una forte domanda iniziale della Battista in Nord America e il nostro obiettivo ora consiste nel presentare questa spettacolare hypercar ai potenziali clienti in Europa, Medio Oriente e Asia...”


064_069 Pininfarina.qxd:LUX 25/03/19 12:32 Pagina 69

L’anteprima mondiale è stato uno scintillante ed esclusivo evento Vip a Ginevra, prima dell'apertura del Salone. Un design iconico, che racchiude il DNA di Pininfarina, essenziale e sinuoso, impattante e identitario ma soprattutto un sogno realizzato come ha ribadito Paolo Pininfarina. Il sogno di suo nonno Battista è finalmente divenuto realtà, vedere il nome Pininfarina su una vettura dopo aver contraddistinto il design di centinaia di auto che hanno fatto storia: questo è di certo l'inizio di un nuovo capitolo vincente.

We believe that our dealers will become ambassadors and supporters of the brand since they will have the privilege of taking care of the vehicles and Pininfarina clients. Initially, for the 150 Battista clients we will suggest 20/25 contact points world-wide; as the Pininfarina family grows, we will add other dealers to our network, while maintaining our exclusive character”. The 150 Battista vehicles will cost 2 million Euro each and are destined: 50 for North America, 50 for Europe, and 50 for the Middle East and Asia. Marcus Korbach, Sales Director for Automobili Pininfarina, stated: “We have seen a strong initial demand for Battista in North America and now our objective is to present this spectacular hypercar to potential clients in Europe, the Middle East and Asia...” The world premiere was a scintillating and exclusive VIP event in Geneva, prior to the opening of the Salone. An iconic design, that encompasses the Pininfarina DNA, essential and sinuous, forceful and recognizable but above all a dream come true as Paolo Pininfarina confirmed. His grandfather Battista’s dream has become reality at last, seeing the name Pininfarina on a vehicle after having left his mark on the design for hundreds of automobiles that have made history: this is without doubt the beginning of a new winning chapter. LU X U RY files SPRI N G 2019 69


070_075 Duss.qxd:LUX 27/03/19 10:49 Pagina 70

LUXURY AS QUALITY NAVIGATION / by Mara Cella

70 LU X U RY files SPRI N G 2019


070_075 Duss.qxd:LUX 27/03/19 10:49 Pagina 71

ARTIGIANALITÀ SARTORIALE,

valori

DESIGN E

IL LUSSO DI PRINCESS YACHTS: BRITISH SOUL WITH AN ITALIAN TOUCH

Luxury files magazine ha incontrato Anthony Sheriff all'apertura del 50esimo Salone nautico di Dusseldorf Un'edizione speciale dai numeri speciali dove Princess Yachts si è di certo distinta fra i super brands per stile e innovazione. Anthony Sheriff - Executive Chairman di Princess Yachts - nel suo brillante percorso è davvero il volto dei grandi successi che il brand sta riscuotendo. Dopo un'intensa carriera nell'Automotive internazionale di lusso, è stato AD di McLaren Automotive ed è quindi approdato al colosso nautico britannico nel 2016.

CRAFTSMANSHIP, DESIGN AND VALUES The luxury of Princess Yachts: British soul with an Italian touch

Princess Y85.

Luxury files magazine met with Anthony Sheriff at the opening of the 50th Dusseldorf Nautical Show. A special edition with special numbers, with Princess Yachts a distinctive star amongst all the super brands for its design and innovation. Anthony Sheriff, Executive Chairman of Princess Yachts, has a brilliant career and is truly the face behind the great success that the brand is celebrating. Following an intense career in the international luxury automotive field, he was AD of McLaren Automotive and then arrived at the British nautical giant in 2016. LU X U RY files SPRI N G 2019 71


070_075 Duss.qxd:LUX 27/03/19 10:49 Pagina 72

Princess Dussleldorf Stand.

Sheriff rappresenta la 'rivoluzione' che sta avvenendo in casa Princess, una nuova era iniziata con un'ulteriore ampliamento di modelli adeguati alle esigenze contemporanee. Sheriff in questi anni ha amplificato fatturati, stile ed awareness dello storico ed iconico cantiere di Plymouth esaltandone tradizioni e artigianalitài ma sottolineandone anche l'alta innovazione e ricerca stilistica minuziosa. Il 2019 per Princess Yachts si è aperto con il lancio a Dusseldorf di 3 novità mondiali l' Y85 - V78 F45 e due Show Debut - l'F70 e il V60.

Anthony Sheriff.

72 LU X U RY files SPRI N G 2019

Sheriff represents the ‘revolution’ taking place at Princess, a new era that began with additional models to meet contemporary demands. In the past few years Sheriff has increased turnover, style and awareness for the legendary and iconic Plymouth shipyard, highlighting tradition and craftmanship while not neglecting state-of-the-art innovation and painstaking attention to detail and style. 2019 opened with the launching in Dusseldorf of three new entries, the Y85, V78 and F45 and two Show Debuts - F70 and V60.


070_075 Duss.qxd:LUX 27/03/19 10:49 Pagina 73

PRINCESS Y85 È una delle super novità di Dusseldorf un nuovo livello di lusso, di design degli interni, che si unisce alla pluripremiata Y75 e allo yacht Y88 per prestazioni, tecnologia e stabilità Con 33 nodi ai vertici della categoria con due motori MAN V12 e miglioramento dell'efficienza del 13% Molto impattante ed innovativa la parete a scomparsa che consente agli ospiti di scegliere tra open space o cucina a sé stante con un semplice tocco di un pulsante. Dettagli in teak artigianali per ii grandi spazi esterni, linee sinuose ad S per il deck e quattro cabine che possono ospitare comodamente 8 ospiti One of the very newest appearances at Dusseldorf, a new level of luxury, internal design, that is added to the much-awarded Y75 and yacht Y88 for performance, technology and stability. 33 knots at the top of the category with two MAN V12 motors and efficiency improved by 13%. The sliding wall that allows guests to choose between open space or kitchen with the mere flick of a switch is very effective and innovative. Details in artisan-worked teak for the ample external spaces, sinuous lines for the deck and four staterooms that comfortably sleep eight.

Sheriff in tale occasione ci ha ribadito di essere molto orgoglioso della rinnovata collaborazione con i designer Pininfarina che ha dato vita ad un originale connubio di eleganza, design e tecnologia, con l'intento di sviluppare yachts funzionali e tecnologici ma anche dalle linee belle ed eleganti. " Pininfarina vanta 90 anni di storia e cultura nel mondo del design in perfetta sintonia con i valori Princess Yachts. Il nostro lusso è eleganza, sobrietà, equilibrio e understatement. Il connubio fra yachts e supercar ritengo possa essere vincente se importiamo alla nautica la cura dei dettagli di una vettura di lusso. In un abitacolo molto più piccolo c'è attenzione alle forme, alle superfici, ai materiali soft. Ecco abbiamo ragionato con questo linguaggio sartoriale anche per i nostri nuovi yachts. Proponiamo proposte diverse per ogni barca, il nostro ethos è questo, voler rispondere ed anticipare le esigenze di ogni cliente per rendere l'esperienza in barca più semplice possibile, questo è il nostro lusso.

Sheriff told how proud he was of the renewed collaboration with the Pininfarina designers that gave new life to the original blend of elegance, design and technology, with the intention of developing functional and technological yachts that also have sleek and elegant lines.”. Pininfarina boasts 90 years of history and culture in the world of design in perfect harmony with the Princess Yachts values. Our luxury is elegance, sobriety, equilibrium and understatement. I believe that the blending of yachts and supercars is a winning strategy if we transport the attention to detail of a luxury vehicle to boating. In a much smaller cockpit attention is paid to form, surface, soft materials. So we also used this custom-made language for our new yachts. We offer different solutions for each boat, this is our ethos, wanting to respond to and even anticipate the needs of each client to make boating as simple as possible, this is our luxury. LU X U RY files SPRI N G 2019 73


070_075 Duss.qxd:LUX 01/04/19 15:55 Pagina 74

“ LA COLLABORAZIONE

CON I DESIGNER PININFARINA HA DATO VITA AD UN ORIGINALE CONNUBIO DI ELEGANZA, DESIGN E TECNOLOGIA... THE COLLABORATION WITH THE PININFARINA DESIGNERS GAVE NEW LIFE TO THE ORIGINAL BLEND OF ELEGANCE, DESIGN AND TECHNOLOGY... ”

PRINCESS F45 Il nuovo eccezionale flybridge F45 offre spazi, qualità e flessibilità incomparabili. Il suo flybridge allungato comprende un’area salotto con tavolo da pranzo in teak e sedute a prua che si trasformano all’occorrenza in prendisole. Con il semplice tocco di un pulsante, i posti a sedere di poppa si estendono per la lunghezza dell’area del pozzetto e regalano un impareggiabile spazio sul ponte principale per uno yacht da 13,5 mt. The exceptional new flybridge F45 provides roominess, quality and incomparable flexibility. Its lengthened flybridge includes a teak dining table and chairs that when needed transform into sunbeds. With the mere flip of a switch the stern seats stretch for the length of the cockpit and provide astounding space on the main deck for the 13.5 mt yacht.

74 LU X U RY files SPRI N G 2019


070_075 Duss.qxd:LUX 27/03/19 10:50 Pagina 75

PRINCESS V78 La nuovissima Princess V78 è l’orgoglio della gamma V Class. L’accesso centrale dalla plancetta da bagno idraulica conduce tra lettini prendisole fino a una cabina guida configurabile, alla cucina egregiamente equipaggiata e all’area pranzo e al salone. Il ponte di prua presenta una seduta innovativa con lettiniche possono essere convertiti per creare ulteriori posti a sedere rivolti a poppa. Il salone del ponte principale si apre verso l’esterno grazie al tetto elettrico oppure grazie alle finestre laterali integrali. Sottocoperta, otto ospiti possono godere delle quattro ampie cabine con bagno privato. The new Princess V78 is the pride of the V Class. Central access from the hydraulic bath bridge leads to sunbeds and a configurable cockpit, to the welll-equipped kitchen and the dining area and the living area. The prow deck has innovative seating with beds that can be converted to create additional stern-facing seats facing. The salon on the main deck opens outwards thanks to the electric roof or the integral side windows. Below decks, eight guests enjoy four ample staterooms with private bath.

L’artigianalità ha sempre un ruolo nel lusso insieme con la storia e i valori. Noi abbiamo artigiani presenti in azienda da 3 generazioni. 3mila dipendenti e portfolio ordini che cerchiamo volutamente di contenere, di non produrre eccessivamente per garantire dati standard di qualità ed esclusività". Un esempio? Nel nuovo e rivoluzionario R35 esterni sono stati progettati da Pininfarina che ha prestato una particolare attenzione all'aerodinamica guardando agli esempi del suo stesso fondatore Battista "Pinin" Farina: un'apoteosi di linee pure ed eleganti, dunque, tracciate a servizio della velocità e della performance.Con l’R35 arriva l'emozione pura ma anche il comfort e la riduzione dei consumi del 30%. Bellezza, forma, facilità di guida e funzionalità estrema: tutto questo racchiude l'esperienza e la filosofia Princess Yachts.

Craftsmanship has always had a role in luxury, together with history and values. We have three generations of artisans in the company. Three thousand employees and a portfolio of orders that we deliberately contain, in order not to produce excessively and thus guarantee quality and exclusivity". An example? The outside was designed by Pininfarina for the new and revolutionary R35 , paying special attention to aerodynamics, looking to the examples of its own founder Battista "Pinin" Farina: a glorification of pure and elegant lines, traced for speed and performance. The R35 brings pure emotion but also comfort and a 30% reduction in consumption. Beauty, form, easy to pilot and extreme functionality: all of this encompasses Princess Yachts expertise and philosophy. LU X U RY files SPRI N G 2019 75


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:40 Pagina 76

LUXURY AS QUALITY TRAVEL / by Mara Cella

UN

resort NEL CUORE DELLA DOLCE VITA

L'OASI URBANA CHE NON TI ASPETTI Tranquillità ed eleganza sono due parole che ben descrivono l’Aldrovandi Villa Borghese, dimora storica confinante con i rigogliosi Giardini di Villa Borgese nell’elegante quartiere dei Parioli. Sembra impossibile che nel centro di Roma ci siano luoghi così silenziosi e rilassanti, eppure quest’hotel, che fa parte di Mytha Hotel Anthology, incarna le qualità del resort, grazie al suo rigoglioso giardino che si affaccia sulla splendida piscina, dove gli ospiti possono riposare dopo una giornata di lavoro o di visita della città, degustando uno degli ottimi cocktail del Bar del Giardino. Anche l’Assaje, il ristorante che vanta una stella Michelin, si affaccia sullo splendido giardino offrendo ai visitatori momenti sublimi per i cinque sensi. 76 LU X U RY files SPRI N G 2019


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:40 Pagina 77

A RESORT IN THE HEART OF LA DOLCE VITA The urban oasis you were not expecting Tranquility and elegance are two words that aptly describe Aldrovandi Villa Borghese, historical dwelling that borders the luxuriant Villa Borghese Gardens in the elegant Parioli neighborhood. It would seem impossible that there could be such a quiet and relaxing place in the heart of Rome, and yet this hotel, which is part of the Mytha Hotel Anthology, incarnates all the qualities of a resort, thanks to the lush garden that leads to the splendid pool, where guests can rest after work or a visit to the city, enjoying one of the excellent cocktails served in the Garden Bar. The restaurant that boasts a Michelin star, Assaje, also faces the splendid garden, offering visitors sublime moments for all five senses.

LU X U RY files SPRI N G 2019 77


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:40 Pagina 78

QUI “ LUSSO È DAVVERO RELAX ED ELEGANZA PER I 5 SENSI. LUXURY HERE IS TRULY RELAX AND ELEGANCE FOR ALL FIVE SENSES. Il palazzo, costruito a fine '800 in stile umbertino e nobiliare, ha ospitato un convento poi acquisito dalla Famiglia Ossani, è stato trasformato in hotel alla fine degli Anni ’70. La struttura mantiene le sue origini nobili, anche dopo i due recenti e grandi lavori di ristrutturazione del 2008 e del 2015. L’ospite, sin dal suo arrivo, percepisce di essere di fronte ad una residenza di grande prestigio: la facciata storica e gli ampi spazi della lobby, impreziositi dai marmi del pavimento e dal legno alle pareti, lo accolgono in un’atmosfera elegante e classica. Tutt’intorno si respira l’austerità delle mura dell’ex convento femminile, ma elementi di arredo più caldi e la gentilezza del personale fanno sentire l’ospite subito a proprio agio fra molte meraviglie da scoprire: la splendida piscina dalle forme arrotondate e il giardino con i suoi colori e profumi: siamo a Roma o in un resort di un’isola mediterranea?

78 LU X U RY files SPRI N G 2019

Built at the end of the 1800s in Renaissance Revival style, it was used as a convent and later acquired by the Ossani Family, and was finally transformed into a hotel at the end of the 70’s. The structure maintains its noble origins, even after two recent and exhaustive renovations, in 2008 and then in 2015. Upon their arrival, guests are immediately aware of being welcomed into a prestigious residence: the historic façade and the open spaces in the lobby, enriched by marble flooring and boiserie for the walls, an elegant and classic setting. All around the austerity of the walls of the former convent, but warmer furnishings and the kindness of the hotel staff ensures guests feel at their ease amongst the many wonders to discover: the splendid pool and its rounded shape, the garden with its colors and scents: are we in Rome or at a resort on a Mediterranean island?


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:40 Pagina 79

Numerosi ospiti illustri hanno scelto l’Aldrovandi Villa Borghese, nota come affascinante dimora, con una clientela tra le più esclusive al mondo. Una menzione particolare merita la posizione tranquilla e verdeggiante dell'albergo, a pochi minuti da Trinità dei Monti e Piazza del Popolo, dalla Galleria Borghese e la Galleria d’Arte Moderna. Confina con i Giardini di Villa Borghese, il polmone verde della Capitale con all'interno il noto Bioparco. Sono 103 le Suite e le Camere dell’Aldrovandi Villa Borghese declinate in diverse tipologie, tutte squisitamente arredate per evocare l’eleganza della tradizione italiana. Molte di esse vantano una splendida vista sul giardino interno. La proposta gourmet vanta una stella Michelin dal 2016, il Ristorante Assaje è indubbiamente il fiore all’occhiello dell’hotel. Il nome in napoletano vuol dire “abbondanza e non solo” e, in questo caso, sta ad indicare l’importante richiamo alla cucina mediterranea in un menu composto da piatti che uniscono la tradizione all’innovazione.

Many illustrious guests have chosen Aldrovandi Villa Borghese, known as a charming dwelling, with some of the most exclusive clients in the world. Special mention goes to the exceptional position of the hotel, mere minutes from Trinità dei Monti and Piazza del Popolo, the Borghese Gallery and the Gallery of Modern Art. The hotel borders the Villa Borghese Gardens, the city’s green breathing space with the famous Bioparco. There are 103 rooms and suites of varying types in the hotel, all exquisitely furnished in traditional Italian elegance. Many of the rooms have a splendid view of the private garden. Gourmet fans will enjoy meals at the 2016 Michelin star Ristorante Assaje, undoubtedly one of the hotel’s charms. The name is Neapolitan and means “not just abundance” and, in this case, it also has the significance of calling to Mediterranean cooking in a menu composed of dishes that combine tradition with innovation.

LU X U RY files SPRI N G 2019 79


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:40 Pagina 80

Si valorizza l’Italia intera nella scelta delle materie prime e dei piatti proposti, con un occhio di riguardo al Lazio, e alla Campania e Toscana, in quanto luogo d’origine degli chef. “Carne e pesce vengono proposti in ricette classiche o più estrose, servite con grande professionalità e cordialità” scrive la Guida Michelin 2019. Sotto la guida dell’Executive Chef Andrea Migliaccio e coadiuvato dal Resident Chef Claudio Mengoni, presenta come piatto iconico il maialino da latte porchettato con scorzonera, scalogno al porto e senape rustica, ma sono diverse le proposte culinarie del ristorante, tutte ispirate alla cucina mediterranea. Il Grill è un elegante bistrot reso particolarmente accogliente d'inverno dall’elegante camino che illumina e riscalda tutto il locale. Qui è possibile degustare proposte food più informali della tradizione sia mediterranea che internazionale.

80 LU X U RY files SPRI N G 2019

All of Italy is valorized in the choice of raw materials and the dishes listed, with an eye towards Lazio, Campania and Toscany, where the chef hails from. “Meat and fish are prepared in classic or innovative menus, served with professionalism and cordiality” writes the 2019 Michelin Guide. Guided by Executive Chef Andrea Migliaccio and assisted by Resident Chef Claudio Mengoni, one of the iconic dishes is piglet porchettato with scorzonera, shallots in port and rustic mustard, but there are many culinary delights prepared in the restaurant, all inspired by Mediterranean cooking. The Grill is an elegant bistrot that is especially welcoming in the winter, in front of the fireplace that lights and warms the room. Guests can order more informally here, both traditional Mediterranean foods as well as international dishes. During the warmer months, a cocktail at the Garden Bar, lunch or why not? a romantic candle-light dinner: set in the splendid garden, guests are pampered in the heart of the Eternal City. Sophisticated and timeless: this is the atmosphere of the American Bar just off the lobby: ideal for an aperitif or an after-dinner drink, to the tune of pleasant music. Isn’t this contemporary Dolce Vita? As in the rest of the structure, the Mytha SPA at the Aldrovandi Villa Borghese has a refined traditional style in warm colors. A refuge for body and mind, to help guests take care of themselves, trusting the expertise of the therapists and exlcusive treatments: the best way to relax after a tiring day at work or after long walks discovering the Eternal City. The SPA has a sauna, Turkish baths and a thalassotherapy tub. Amongst the treatments offered are those for face and body with the regenerating power of Biologique Recherche Paris, the line selected by Mytha SPA for its unique “made to order” approach and for the quality of the products with a high concentration of active plant and marine-origin ingredients. In addition, in exclusive for Mytha SPA, La Scuola della Gambe®, a unique treatment recognized internationally. A master class directly from the Beauty Farm Capri Palace: designed by Prof. Francesco Canonaco, the goal is to return wellness and beauty to legs and defeat water retention. The Fitness Suite is also ideal for those who want to work out during their stay; it is equipped with the most up-to-date Technogym and Power Plate equipment, including two tapis roulants, a balance machine, a pull down, an abductor, a bench and several other devices for the body. Luxury here is truly relax and elegance for all five senses.


076_081 Aldrovandi.qxd:LUX 22/03/19 13:41 Pagina 81

A ROMA “ ...SIAMO O IN UN RESORT DI UN’ISOLA MEDITERRANEA? ...ARE WE IN ROME OR AT A RESORT ON A MEDITERRANEAN ISLAND?

Nei mesi più caldi e nelle mezze stagioni è d’obbligo fermarsi a Il Bar del Giardino per un cocktail, un lunch o, perché no, una romantica cena a lume di candela: immerso nello splendido giardino, accompagna l’ospite in un viaggio che no ci si aspetta nel cuore della Città Eterna. Sofisticato e senza tempo: questa l'atmosfera dell’American Bar in prossimità della lobby: ideale per un aperitivo o un drink dopo cena accompagnati da piacevoli note musicali. Non è forse questa una Dolce Vita contemporanea? Come nel resto della struttura, anche la Mytha SPA dell’Aldrovandi Villa Borghese ha un raffinato stile tradizionale dai toni caldi. Un rifugio per il corpo e per lo spirito che aiuta gli ospiti a prendersi cura di sé stessi affidandosi alla grande esperienza dei terapisti e agli esclusivi trattamenti: il rimedio migliore per il massimo relax dopo una giornata stancante di lavoro o di lunghe camminate alla scoperta della splendida Roma. La SPA dispone di sauna, bagni turchi e una vasca per la talassoterapia. Tra i trattamenti proposti, quelli Viso e Corpo con la forza rigenerante di Biologique Recherche Paris, linea scelta dalla Mytha SPA per l’unicità del suo approccio “su misura” e per la qualità dei prodotti dall’elevata concentrazione di principi attivi vegetali e di origina marina. Inoltre, in esclusiva per Mytha SPA, La Scuola della Gambe®, un trattamento unico conosciuto a livello internazionale. Una master class direttamente dalla Beauty Farm del Capri Palace: progettata dal Prof Francesco Canonaco, ha l’obiettivo di ripristinare il benessere e la bellezza delle gambe e sconfiggere la ritenzione idrica. Anche la Fitness Suite è ideale per coloro che desiderano allenarsi durante il proprio soggiorno, è dotata delle più moderne apparecchiature Technogym e Power Plate tra cui due tapis roulant, un balance machine, un pull down, un abductor, una panca e diverse attrezzature per il corpo libero. Lusso qui è davvero relax ed eleganza per i 5 sensi. LU X U RY files SPRI N G 2019 81


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 82

LUXURY AS QUALITY TRAVEL / by Mara Cella

WELCOME TO THE

ExcEptional UNA GRANDE FESTA HA CELEBRATO IL PRIMO RADISSON COLLECTION D'ITALIA SIAMO A PALAZZO MONTEMARTINI NEL CUORE PULSANTE DELLA CAPITALE, IN POSIZIONE CENTRALISSIMA E STRATEGICA PER UN PUBBLICO BUSINESS E LEISURE INTERNAZIONALE.

82 LU X U RY files SPRI N G 2019


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 83

LU X U RY files SPRI N G 2019 83


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 84

Giuseppe Marchese - CEO of Ragosta Hotels Collection.

“Una vittoria per Roma e per l'Italia, un momento importante che va festeggiato con un grande evento che racconta un percorso attraverso le ARTI, filo conduttore della serata”. Cosi racconta Giuseppe Marchese - CEO di Ragosta Hotels Collection - a Luxury files magazine, sottolineando che è un orgoglio non solo personale essere il primo Radisson Collection Hotel d'Italia ma è da intendersi un successo del nostro paese e dell'ospitalità di lusso se un brand che rappresenta più grandi gruppi dell'hotellerie internazionale ha scelto Roma e Palazzo Montemartini quale partner d'eccezione. “Per questo ho voluto dar vita ad un articolato evento con performance d'eccellenza che si è snodata lungo tutta la struttura per consentire agli ospiti di vivere le atmosfere suggestive d'arte unita al design di Palazzo Montemartini" ribadisce Giuseppe Marchese. Un lungo red carpet illuminato lungo le antiche Mura Serviane, un gioco di luci e musica ad effetto sulla facciata, un benvenuto speciale per gli ospiti italiani e internazionali di una serata unica nel suo genere. “Welcome to the exceptional” è il tema dell’evento, l’albergo accanto alle antiche Terme di Diocleziano, diviene dunque il primo in Italia a essere stato scelto per la neonata e prestigiosa collezione, che raggruppa, ad oggi, 10 strutture di lusso in tutto il mondo. Unica, iconica, ispiratrice: una collezione davvero eccezionale, una rivisitazione moderna di uno stile di vita all’insegna del lusso con un’attenzione alla sensibilità del viaggiatore globale contemporaneo e al carattere distintivo della cultura locale di ogni hotel, che sia a Roma, a Copenaghen, a Belgrado, a Edimburgo, a Stoccolma, in Kuwait, a Mascate, in Georgia, a Riyadh o a Londra, dove sono gli attuali alberghi della collezione, da scoprire nel corso della serata attraverso una porta “magica”. 84 LU X U RY files SPRI N G 2019

WELCOME TO THE EXCEPTIONAL A wonderful party to celebrate the first Radisson Collection d'Italia. We’re at Palazzo Montemartini in the beating heart of the Eternal City, centrally and strategically located for international business and leisure guests. “A victory for Rome and for Italy, an important occasion to be celebrated with a great event that includes a walk through the arts, the theme of the evening”. So spoke Giuseppe Marchese - CEO of Ragosta Hotels Collection - to Luxury files magazine, emphasizing that it was not just a personal honor to be the first Radisson Collection Hotel d'Italia but it was also an honor to be a success for our country and luxury hospitality if a brand that represents several international hotel groups selected Rome and Palazzo Montemartini as its exceptional partner.

Chema Basterrechea, Executive Vice President and Chief Operating Officer for Radisson Hospitality AB


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 85

VITTORIA “ UNA PER ROMA E PER L'ITALIA, UN MOMENTO IMPORTANTE CHE VA FESTEGGIATO CON UN GRANDE EVENTO. A VICTORY FOR ROME AND FOR ITALY, AN IMPORTANT OCCASION TO BE CELEBRATED WITH A GREAT EVENT. ”

“This is why I wanted to offer a special event, with special performers, visible throughout the structure to enable guests to live art and design in Palazzo Montemartini” repeated Giuseppe Marchese. A lengthy red carpet along the ancient Servian Wall, lights playing over the façade and coordinated music, a special welcome for Italian and international guests for a truly unique evening. “Welcome to the exceptional” is the theme of the event; the hotel next to the ancient Terme di Diocleziano therefore becomes the first in Italy to be selected for the new and prestigious collection, which today numbers ten luxury structures throughout the world. Unique, iconic, inspiring: a truly exceptional collection, a modern day version of a life style dedicated to luxury with attention paid to the sensitivities of a contemporary global traveler and with a distinctive character for the local culture of each hotel, whether in Rome, Copenhagen, Belgrade, Edimburgh, Stockholm, Kuwait, Mascate, Georgia, Riyadh or in London, where the current hotels in the collection are located, to be discovered during the evening through a “magical” door. LU X U RY files SPRI N G 2019 85


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 86

Proprio con questa filosofia già dall’esterno le video proiezioni sulla facciata realizzate con maestria tecnica e creativa, hanno amplificato la magia e l’eleganza della serata all'insegna di stile, fascino, gusto e innovazione. Autorità italiane e internazionali, imprenditori, personaggi dello spettacolo, amici e giornalisti sono stati accolti da Marco Luzietti, Hotel Manager di Palazzo Montemartini Rome, insieme a Giuseppe Marchese e da Chema Basterrechea, Executive Vice President e Chief Operating Officer di Radisson Hospitality AB, giunto a Roma per l’occasione. E dopo il red carpet e le fotografie di rito, una divertente cartina per gli ospiti per scoprire i diversi ambienti del Palazzo allestiti in maniera insolita: il Senses Restaurant & Lounge Bar - la sala dal design contemporaneo, con le colonne in stile classico illuminate da luci particolari e la grande fontana centrale protagonista - diventata teatro per le esibizioni musicali della violinista rock Leida, Micolharp con i suoi arrangiamenti con l’arpa e di Yaya deejay. Qui protagonista l’Executive Chef Simone Strano, per la preparazione a vista della pasta mista con verdure di campo, del raviolo di guancia di vitello all’arancia e crema di piacentino ennese, del cavatello di pasta all’uovo alla carbonara di tonno. 86 LU X U RY files SPRI N G 2019

With this philosophy behind the event, the video projections on the outside realized with technical and creative skills, amplified the magic and elegance of the event with style, charm, taste and innovation. Italian and international authorities, entrepreneurs, entertainers, friends and journalists were welcomed by Marco Luzietti, Hotel Manager for Palazzo Montemartini Rome, together with Giuseppe Marchese and Chema Basterrechea, Executive Vice President and Chief Operating Officer for Radisson Hospitality AB, who arrived in Rome especially for this occasion. And after the red carpet the ritual photo-taking, an entertaining map for guests to discover the various parts of the Palazzo decked out in an unusual manner: the Senses Restaurant & Lounge Bar - the room with a contemporary design, with pillars in a classical style lit up by special lights and the important central fountain as the focal point - theater for the event for the musical talents of rock violinist Leida, Micolharp with harp arrangements and DJ Yaya. Protagonist here Executive Chef Simone Strano, who prepared live pasta dishes with wild vegetables, ravioli with orange veal and piacentino ennese cream, fresh egg pasta with tuna carbonara. The Infinity Room, transformed into a distinctive contemporary art gallery, displayed a selection of works from the Scart exhibition, made entirely of recycled waste products, to the notes of Re Tribe, a sound journey amidst electronics and world music. Here, the tastings varied with: eggs with creme caramel al parmigiano, mushrooms and truffles; rice all’amatriciana; arancino with ragù and peas; crostino with butter, ursino garlic and anchovies; fried pizza; panino and panella with lemon, parsley, oil and salt; smoked merluzzo with fondue of leeks and potatoes, a speciality from Radisson Collection Hotel Royal Mile Edinburgh.


082_087 Montemartini.qxd:LUX 27/03/19 11:05 Pagina 87

GLAMOUR PARTY CHE “ UN SEGNA LA NUOVA DOLCE VITA 4.0 DELLA CAPITALE. A GLAMOROUS PARTY THAT MARKS THE ETERNAL CITY’S NEW DOLCE VITA 4.0.

La sala Infinity, trasformata in un‘originale galleria d’arte contemporanea, ha ospitato una selezione di opere e installazioni della mostra Scart, fatte interamente di rifiuti riciclati, sulle note di Re Tribe, un viaggio sonoro tra elettronica e world music. In questi ambienti la degustazione varia con: uovo con creme caramel al parmigiano, funghi e tartufo; iris all’amatriciana; arancino con ragù e piselli; crostino al burro, aglio ursino e acciuga; pizza fritta; panino e panella con limone, prezzemolo, olio e sale; e crocchetta di merluzzo affumicato con fonduta di porro e patate, specialità del Radisson Collection Hotel Royal Mile Edinburgh. L’atmosfera della Caschera Spa, è stata scaldata dalla musica del duo eclettico Alessio De Simone e Giorgio Rima e al body painter Leonardo Borgese: qui il tema della degustazione è stato il pesce con la sfera di gambero rosso con ricotta, crostino integrale, cappero e agrumi e il salmone cotto a freddo con erbe aromatiche sotto sale, salsa acida e crostino. Al piano nobile, invece, Vera Dragone e i Velvettoni Swing Orchestra, affascinante artista di burlesque sulla musica swing, assaggiando cannoli siciliani alla ricotta farciti a vista, zucchero filato, maritozzi con crema, nocciola e visciole. Ad accompagnare il buon cibo, i drink creati da Riccardo Di Dio Masa, pluripremiato Bar Manager di Palazzo Montemartini Rome: Cuban Daiquiri Frozen, Gin & Tonic “Gin Arte”, Americano, Negroni insieme ad Applegini del Radisson Collection Hotel di Stoccolma e A Bee’s Journey del Radisson Collection Hotel di Edimburgo. Questa serata speciale è stata dedicata alla città di Roma con un brindisi anche per chi si trovava di passaggio ad ammirare dall’esterno lo spettacolo dell’installazione videomusicale. Un glamour party che segna la nuova Dolce Vita 4.0 della Capitale The atmosphere in the Caschera Spa was warmed by the eclectic duo Alessio De Simon and Giorgio Rima as well as body painter Leonardo Borgese: here the theme of the tastings was fish, offering red shrimps with ricotta, whole-wheat crostino, capers and citrus fruits and coldcooked salmon with aromatic herbs, sour cream and crostino. Upstairs, instead, Vera Dragone and the Velvettoni Swing Orchestra, captivating burlesque artist to swing music, tasting Sicilian cannoli filled before their eyes, spun sugar, maritozzi with cream, nuts and berries. Accompanying the good food, drinks created by award-winning Palazzo Montemartini Rome Bar Manager Riccardo Di Dio Masa: Cuban Daiquiri Frozen, Gin & Tonic “Gin Arte”, Americano, Negroni together with Applegini from Radisson Collection Hotel Stockholm and A Bee’s Journey from Radisson Collection Hotel Edimburgh. This special evening was dedicated to the city of Rome with a toast for those who are just passing by and admiring the façade with the light and music show. A glamorous party that marks the Eternal City’s new Dolce Vita 4.0.

Roberto Ciufoli and Marco Luzietti, Hotel Manager for Palazzo Montemartini Rome.

Press agent Saverio Ferragina and Roberto D’Agostino.

Giulio Golia.

LU X U RY files SPRI N G 2019 87


088_091 Loison.qxd:LUX 27/03/19 11:23 Pagina 88

LUXURY AS CULTURE HAUTE PATISSERIE

/

by Mara Cella

LOISON ARTE, CULTURA E ANTICA PASTICCERIA LA CULTURA, L’ARTE ED IL CIBO SONO LEGATE DA UN FILO SOTTILE SPESSO SCONOSCIUTO AI PIÙ.

ART, CULTURE AND HEIRLOOM DESSERTS Culture, art and food are linked by a thin thread, often unimagined by most.

Un esempio illuminante in tal senso viene dalla storia della pasticceria Loison, che dal 1938 utilizza antiche ricette per celebrare in tavola le più importanti festività ed è a tutti gli effetti un’azienda all’avanguardia per tecnologie e strategie, un emblema d’internazionalizzazione di successo. Dario Loison è un maestro unico, il re del panettone made in Italy, ma anche un vulcano di idee, di positività, energia ed autoironia. Al suo fianco l’eleganza e la classe indiscussa della designer Sonia Pilla, sua compagna anche di vita. Una coppia stellare che non smette mai di stupire. Come accade sulle passerelle di alta moda ogni collezione è una scoperta che cattura. 88 LU X U RY files SPRI N G 2019

A shining example of this comes from the story of the Loison pastry shop, which since 1938 utilizes heirloom recipes to celebrate the most important festivities and to all effects it is a forward-thinking company based on technology and strategy, a symbol of successful internationalization. Dario Loison is a unique maestro, the king of panettone made in Italy, but he is also a volcano of ideas, positive thinking and self-criticism. At his side the undisputed elegance and class of designer Sonia Pilla, his life companion as well. An amazing couple that never ceases to amaze. As happens with designer fashion shows, each collection is an enchanting discovery.


088_091 Loison.qxd:LUX 27/03/19 11:23 Pagina 89

Dario Loison.

LU X U RY files SPRI N G 2019 89


088_091 Loison.qxd:LUX 27/03/19 11:23 Pagina 90

Per la primavera 2019 il mood si ispira al risveglio della natura ma anche ad un viaggio della designer Sonia Pilla al Museo Hermitage di San Pietroburgo e alle opere del maestro orafo Peter Carl Fabergé in un’esplosione e celebrazione della uova e delle loro magnetica perfezione. Così dalle emozioni di Sonia alla ‘Carl Fabergé Memorial Rooms’ pathos ed essenza delle opere del maestro sono divenute protagoniste dell’edizione speciale che coniuga arte, storia e cultura alla migliore pasticceria. Ed già iconica e un must have questa spring limited edition: tutte da collezionare le scatole di latta divenute preziose, arricchite dalle uova Fabergè di ogni forma e colore. Poi meravigliose farfalle e fiori primaverili adornano eleganti bauletti, veri scrigni di romanticismo e dolcezze. Antiche cappelliere rivivono fra mughetti e tenui colori pastello. Ma oltre allo stile e alla forma anche il contenuto è un’opera d’arte indiscussa. Antichi sapori e abbinamenti inconsueti esaltano profumi e colori dei migliori ingredienti e presidi slow food: pesca e nocciole IGP, mandarino tardivo di Ciaculli, amarena e cannella, cioccolato monorigine del Sud America, limoni di Sorrento, Amalfi e Siracusa, pistacchi di Bronte e vaniglia Mananara del Madagascar. For spring 2019 the mood was inspired by the reawakening of nature but also by Sonia Pilla’s trip to the Hermitage Museum in Saint Petersburg and the works by master goldsmith Peter Carl Fabergé in an explosion of eggs and their magnetic perfection. Thus from Sonia’s emotions to the ‘Carl Fabergé Memorial Rooms’ pathos and essence of the maestro’s works became the protagonists of the special edition that combines art, history and heritage to the best in desserts. And this spring limited edition is already iconic and a must have: all the precious tin boxes should be collected, enriched with Fabergè eggs in all shapes and colors. And marvelous butterflies and spring flowers adorn elegant cases, true coffers of romanticism and sweets. Antique hatboxes come to life amidst lily of the valley and pastel colors. But aside from the style and shape the contents are an undisputed work of art.

Sonia Pilla.

90 LU X U RY files SPRI N G 2019


088_091 Loison.qxd:LUX 27/03/19 11:23 Pagina 91

Un trionfo per i cinque sensi sono anche le Veneziane come le collezioni di biscotteria da meditazione da gustare in ogni momento ma tutto è comunque sdoganato dalla Pasqua o dal Natale per poter gustare le dolci prelibatezze Loison in mille modi e ricette che coniughino, perché no, il dolce al salato da apprezzare tutto l’anno, ogni giorno è un momento speciale a tavola. Della destagionalizzazione del panettone Dario Loison ne ha fatto una vera e propria mission, ne è nato un progetto che vede coinvolti i migliori chef d’Italia, che hanno realizzato piatti insoliti con le speciali creazioni Loison che ne divengono prezioso ingrediente. Dario Loison e sua moglie sono dei veri ambasciatori del migliore Made in Italy nel mondo, che con strenuo impegno valorizzano la pasticceria italiana d’autore e il territorio vicentino anche attraverso il Loison Museum - visitabile su prenotazione - che raccoglie oltre 2000 volumi nella ‘Biblioteca del Gusto’e 369 antichi utensili e macchinari di pasticceria di fine ‘800, ampolle antiche per le spezie, storiche locandine pubblicitarie e cartoline d’epoca. Un vero patrimonio da condividere e tramandare alle nuove generazioni.

“ ANTICHI SAPORI E ABBINAMENTI INCONSUETI ESALTANO PROFUMI E COLORI DEI MIGLIORI INGREDIENTI E PRESIDI SLOW FOOD... REMEMBERED FLAVORS AND UNUSUAL COMBINATIONS EXALT FRAGRANCES AND COLORS OF THE BEST INGREDIENTS AND SLOW FOOD... ”

Remembered flavors and unusual combinations exalt fragrances and colors of the best ingredients and slow food fortresses: IGP peaches and nuts, late Ciaculli tangerines, amarena and cinnamon, mono-origin chocolate from South America, lemons from Sorrento, Amalfi and Siracusa, pistachio from Bronte and Mananara vanilla from Madagascar. A cornucopia for the five senses - the biscuits and cookies for all occasions, not just the holidays, the Loison delights combine sweet and savory, for those special times around the table. Dario Loison has made eating panettone “out of season” one of his missions in life, which led to a project involving the best chefs in Italy, who created unusual dishes with the special Loison creations that become a precious ingredient. Dario Loison and his wife are true ambassadors of the best Made in Italy in the world, intent on valorizing Italian pastry and dessert chefs and the area around Vicenza also through the Loison Museum (open upon request) that houses over 2,000 volumes in the ‘Biblioteca del Gusto’and 369 antique utensils and pastry machinery from the end of the 1800s, antique spice jars, historical advertising posters and post cards. Heritage to be shared and transmitted to Loison museum. the new generations. LU X U RY files SPRI N G 2019 91


082_085 Hermes.qxd:LUX 27/03/19 13:17 Pagina 92

LUXURY AS QUALITY EXHIBITION / by Mara Cella

HERMÈS BEHIND THE SCENES UNO SPECIALE INCONTRO CON GLI ARTIGIANI DI HERMES, UN'INCREDIBILE OPPORTUNITÀ, QUELLA DI POTER ASSISTERE ALLO STRAORDINARIO SAPER FARE DI QUESTI GRANDI MAESTRI.

Il Festival itinerante dei savoir-faire creato nel 2011, dopo 35 edizioni in giro per il mondo, tra il 2011 e il 2015, nato come il “Festival des métiers” e poi diventato “Hermès Dietro le Quinte” ha fatto tappa dall'8 al 16 marzo nella splendida cornice del Museo dell’Ara Pacis di Roma. In questa occasione, gli artigiani di dieci mestieri della maison parigina arrivano in città per incontrare il pubblico, mostrare e condividere il loro savoir-faire, la loro esperienza e la loro passione. In uno spazio di circa 1.000 m2, un percorso di dieci moduli dedicati ad ogni singolo savoir-faire ha consentito ai visitatori di scoprire il talento delle mani sapienti che trasformano la materia creando iconiche borse, selle, carré, cravatte, gioielli, orologi, guanti e porcellana delle collezioni Hermès. Gli artigiani lavorando, hanno raccontato e risposto alle domande del pubblico, condividendo le tecniche di eccellenza proprie a tutti i métier Hermès. 92 LU X U RY files SPRI N G 2019

HERMÈS BEHIND THE SCENES A special encounter with Hermès artisans, an incredible opportunity to see the extraordinary skills of these great masters. The itinerant savoir-faire festival created in 2011, after 35 editions around the world, between 2011 and 2015, which began as the “Festival des métiers” and then became “Hermès Dietro le Quinte” stopped in Rome between March 8 and March 16 at the splendid Museo dell’Ara Pacis. For this occasion, artisans from the ten crafts utilized by the Parisian maison were in the city to meet with the public, demonstrate and share their savoirfaire, their experience and their passion. In a space of approximately 1,000 square meters, visitors see ten modules dedicated to each single savoir-faire and discover the talents in the skilled hands that transform materials, creating iconic bags, saddles, carré, ties, jewelry, watches, gloves and porcelain in the Hermès collections. The artisans work, talk about what they do and answer questions from the public, sharing the techniques of all the métier Hermès.


082_085 Hermes.qxd:LUX 27/03/19 13:17 Pagina 93

LU X U RY files SPRI N G 2019 93


082_085 Hermes.qxd:LUX 27/03/19 13:17 Pagina 94

Grazie alla realtà virtuale di un filmato a 360°, i visitatori hanno potuto inoltre scoprire i segreti dei maestri artigiani della cristalleria SaintLouis, maison fondata nel 1586 e acquisita da Hermès nel 1989. Dalla nascita di Hermès nel 1837, sei generazioni di artigiani intraprendenti e appassionati hanno contribuito alla diffusione dei suoi valori: un savoir-faire frutto del culto per i materiali migliori lavorati con eccellenza, dell’amore per gli oggetti belli creati per durare nel tempo e dello spirito di innovazione. Dal 2013 Hermès è guidata da Axel Dumas, CEO della Maison; Pierre-Alexis Dumas è il Direttore Artistico e Vice Presidente e Guillaume de Seynes è Vice Presidente e Direttore Generale dei siti di produzione. Tutti e tre appartengono alla sesta generazione della famiglia fondatrice della maison. Ad oggi Hermès conta 13.764 dipendenti mondo, più di 4.500 dei quali sono artigiani. Un tesoro prezioso che va celebrato e raccontato. Per questo Hermès dieto le quinte è una celebrazione dell’artigianato davvero unica. Con questi incontri la Maison si propone di far comprendere il vero significato e 'valore' della parola “artigiano”. Il significato profondo di gesti antichi, propri di ciascun mestiere va raccontato agli appassionati ma soprattutto ai giovani, ai talenti e creativi del futuro affinché non dimentichino le tradizioni. Durante la mostra a Roma, infatti un ricco programma di incontri e tavole rotonde ha dato anche la possibilità al pubblico di approfondire tematiche legate all’innovazione e alla trasmissione dei savoir-faire, coinvolgendo in esclusivi percorsi esperienziali anche scuole di moda e costume oltre alla stampa internazionale.

“ AD OGGI HERMÈS CONTA

94 LU X U RY files SPRI N G 2019

13.764 DIPENDENTI MONDO, PIÙ DI 4.500 DEI QUALI SONO ARTIGIANI. AS OF TODAY HERMÈS EMPLOYS 13,764 WORKERS ALL OVER THE WORLD, MORE THAN 4,500 OF WHOM ARE ARTISANS. ”

Thanks to a virtual reality video, visitors discover the secrets of the master Sanit-Louis crystal artisans, founded in 1586 and acquired by Hermès in 1989. Since it was founded in 1837, six generations of enterprising and passionate Hermès artisans have contributed to spreading its values: a savoir-faire fruit of the cult for the best materials worked with excellence, of the love for beautiful objects created to last over time and of the spirit of innovation. Since 2013 Hermès is managed by Axel Dumas, CEO; Pierre-Alexis Dumas is the artistic director and vice president while Guillaume de Seynes is vice president and managing director of the production sites. All three belong to the sixth generation of the founding family of the Maison. As of today Hermès employs 13,764 workers all over the world, more than 4,500 of whom are artisans. A precious treasure to be celebrated and told. This is why Hermès behind the scenes is a truly unique celebration of craftmanship. Through these encounters the Maison wants to make people aware of the true meaning and value of the word “artisan”. The profound significance of ancient gestures, particular to each craft, needs to be told to those who appreciate such things but especially to youngsters, to the talents and creators of the future, so that they do not forget traditions. During the exhibition in Rome, in fact, a number of encounters and round tables are scheduled, also giving the public the opportunity to learn more about subjects linked to innovation and the transmission of savoir-faire, offering exclusive experiences also to fashion schools as well as the international press.


082_085 Hermes.qxd:LUX 27/03/19 13:17 Pagina 95

LU X U RY files SPRI N G 2019 95


096 marchi.qxd:LUX 01/04/19 15:58 Pagina 96

IN THIS ISSUE

BRANDS

Direttore responsabile Enrico Cogno enrico.cogno@ideamoon.it

WWW.ALDROVANDI.COM WWW.ALTOMILANO.IT WWW.ARANYANI.CO WWW.BERWICH.COM WWW.BULGARI.COM

WWW.BOUCHERON.COM WWW.CAVIARGIAVERI.COM WWW.CHANEL.COM WWW.DORCHESTERCOLLECTION.COM /IT/ROME/HOTEL-EDEN WWW.FENDI.COM WWW.FERRAGAMO.COM WWW.GENNY.COM WWW.GIUSEPPEZANOTTI.COM WWW.GUCCI.COM

WWW.HUBLOT.COM

The most important 2019 novelties

WWW.KAON.IT

Princess Yachts: British soul & Italian touch

WWW.KNIGHTFRANK.IT

Pininfarina: Battista, the new green hypercar

WWW.ILBORGO.IT

A special encounter with Hermés Métiers d'Art

WWW.IT.PRINCESSYACHTS.COM IT AL Y

Light in the shadows

E AD

THE DIFFERENCE IS IN THE DETAILS

Collaboratori Rebecca Belli, Chiara De Santis, Martina D’Ortenzi, Ilenia Mari, Gianni Mercatali, Cristina Panigada, Susanna Tanzi, Zhujun Ding “Bamboo” Impaginazione François Lecodaine Traduzioni Dorothy Dowling Stampa Digitalia Lab srl - divisione offset Via Giacomo Peroni, 130 00131 Roma (RM) Abbonamenti info@ideamoon.it Editore Ideamoon srl Viale Regina Margherita, 269 00198 Roma info@ideamoon.it

WWW.LABORATORIOOLFATTTIVO.COM

IN

and her FAITHFUL MAN M

del Tribunale di Roma n. 95/2001 del

13 marzo 2001 - euro 10

WWW.HERMES.COM

printed in march 2019 - Autorizzazione

Direzione creativa Massimiliano Di Stefano max@ideamoon.it

WWW.BREGUET.COM

AMONG MANY LIFESTYLE MAGAZINES...

Quarterly - N. 73 - SPRING 2019 -

Direttore editoriale Mara Cella mara@ideamoon.it

WWW.LAURABIAGIOTTI.IT WWW.LOISON.COM WWW.LUISABECCARIA.IT WWW.MIDOWATCHES.COM WWW.OMEGAWATCHES.COM WWW.OSCARGENERALEART.COM WWW.PANERAI.COM WWW.PATEK.COM WWW.PININFARINA.IT WWW.RAGOSTAHOTELS.COM WWW.RIVADELSOLE.IT WWW.TAGHEUER.COM WWW.TAGLIATORE.COM WWW.VERSACE.COM

Redazione Via di Ripetta, 9 00186 Roma info@ideamoon.it Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 95/2001 del 13 marzo 2001. Periodicità trimestrale. L’Editore garantisce l’assoluta riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione. I dati verranno utilizzati soltanto per inviare agli abbonati la rivista e gli allegati, anche pubblicitari (legge 675/96 tutela dati personali). Proprietà artistica e letteraria riservata. Nessuna parte della rivista può essere riprodotta in qualsiasi forma (fotocopia, microfilm o qualsiasi altro procedimento), o rielaborata mediante sistemi elettronici, o diffusa, senza l’autorizzazione scritta dell’editore. Sono permesse soltanto brevi citazioni indicando la fonte. Per le illustrazioni, la redazione si è curata dell’autorizzazione degli aventi diritto. Nel caso in cui questi siano stati irreperibili, si resta a disposizione per eventuali spettanze di legge. Manoscritti, fotografie e disegni, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. All rights reserved. No part of this publication may be reproduced, stored in a retrieval system or transmitted in any form or by any means - electronic, mechanical, photocopying, recording or otherwise - without the prior written permission of the Copyright owner.

WWW.VICENZAPELLI.COM WWW.VOIHOTELS.COM WWW.ZENITH-WATCHES.COM

Year 18 - N. 73 SPRING 2019 Finito di stampare marzo 2019

Cover LAETITIA CASTA wearing BOUCHERON jewels

www.luxuryfiles.it 96 LU X U RY files SPRI N G 2019


Profile for Ideamoon

Luxury files SPRING 2019  

Your Made in Italy magazine about fashion, food, travel, cinema, watches, jewels and much more...

Luxury files SPRING 2019  

Your Made in Italy magazine about fashion, food, travel, cinema, watches, jewels and much more...

Advertisement