__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

MART ANNUAL REPORT

2019


INDICE

Il Report è disponibile online sul sito del Mart www.mart.tn.it e consultabile presso la Biblioteca del Museo.

5 Introduzione 7 Le sedi 8 Le collezioni 26 Le mostre 56 Area educazione e mediazione culturale 64 La ricerca: archivi e biblioteca 74 Marketing e comunicazione 92 La logistica 96 L’amministrazione 98 Le persone 104 I visitatori 121 Il bilancio di attività 127 Il Mart ringrazia


5

introduzione

Il Mart del 2019 ha visto l’insediarsi di un nuovo Consiglio di Amministrazione in corrispondenza agli indirizzi generali espressi dalla Giunta Provinciale del Trentino. I servizi e i programmi del 2019 sono stati articolati secondo le precedenti direttive e le azioni già intraprese, ma indirizzati verso un nuovo ciclo di iniziative che includano la fotografia e il cinema. La certa solidità di gestione e la reputazione costituiscono le fondamenta di un museo che intende essere ancor più popolare e, in particolare, articolare un progetto di diffusione della conoscenza del suo patrimonio, a partire dalla città di Trento

e dalla propria sede originaria: il Palazzo delle Albere. Le caratteristiche di una provincia varia e ricca oltre gli stereotipi metropolitani, la disponibilità di numerose opere nelle collezioni del museo e la volontà di stabilire un sistema provinciale declinando la sua vocazione turistica e produttiva orienteranno il Mart verso una programmazione di richiamo per la sede di Rovereto e di un più ampio itinerario nel progetto di delocazione definito “Galassia Mart”. La competenza e la popolarità del Presidente Vittorio Sgarbi saranno fattori sempre più determinanti nelle fasi a venire di tale progetto,

assieme ai suoi interpreti e ai curatori che lavoreranno nel 2020 guidati da un nuovo direttore. La scelta di Gianfranco Maraniello di non proseguire nelle proprie funzioni oltre la scadenza naturale del suo mandato consegna al CdA del Museo e al suo Comitato Scientifico un’ancor più impegnativa responsabilità nell’ispirare obiettivi e proposte per il futuro del Mart.

Vittorio Sgarbi Presidente del Mart Gianfranco Maraniello Direttore del Mart


7

14.500 m

2

superficie totale del Mart

le sedi

945 m2

superficie totale della Casa d’Arte Futurista Depero

880 m2

superficie totale della Galleria Civica

LE SEDI

MART CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO GALLERIA CIVICA PALAZZO DELLE ALBERE

1.626 m2

LA CAFFETTERIA Nel 2018 è stata riallestita la caffetteria, proposta dalla collaborazione dell’architetto Mario Botta e dello Studio Baldessari. L’ambiente è caratterizzato dalla progettazione a disegno di alcune sue parti e dalla selezione di prodotti ideati esclusivamente da aziende italiane: sedute, mobili, corpi illuminanti e grandi riproduzioni di immagini pittoriche, omaggio allo straordinario ed ecclettico Gillo Dorfles, autore di fondamentali saggi sul design del XX secolo.

La sede principale del Mart a Rovereto, progettata dall’architetto Mario Botta in collaborazione con l’ingegnere roveretano Giulio Andreolli, ha una superficie totale di 14.500 mq di cui: 5.600 mq gallerie espositive, 280 mq sala conferenze, 616 mq reception, bookshop, guardaroba e caffetteria, 1.165 mq archivio e biblioteca, 372 mq area educazione, 508 mq area uffici, 1.700 mq deposito opere e laboratori di restauro, 322 mq area per carico-scarico, oltre 1.100 mq aree di collegamento.

La Galleria Civica di Trento riaperta nel 2013 in seguito all’adeguamento museografico di Grigoletto/Studio Atelier Zero, selezionato tramite un concorso indetto in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Trento tra i giovani architetti trentini under 35, ha una superficie totale di 880 mq di cui 410 mq di superficie espositiva. Nel 2016, grazie ad alcuni lavori di adeguamento strutturale, il piano terra della galleria è stato aperto ed ora è costituito da un unico spazio senza divisioni murarie.

Nel 2019 ALFIO GHEZZI è diventato il nuovo spazio Café & Ristorante del Mart gestito dall’omonimo chef. Un vero e proprio progetto culturale nel quale si incontrano i grandi linguaggi della tradizione italiana: cucina, arte e design.

La Casa d’Arte Futurista Depero a Rovereto, parte integrante del Mart già dal 1989, e riaperta nel 2009 dopo il complesso intervento di ampliamento e restauro firmato dall’architetto Renato Rizzi, ha una superficie totale di 945 mq, di cui 300 mq dedicati alla collezione permanente. CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO Via Portici, 38 38068 Rovereto, Tn T. 0464 431813

Il Palazzo delle Albere di Trento, costruito nel 1550 in stile rinascimentale fortificato, è stato dal 1987 al 2010 la prima sede del Mart, ospitando nelle sue antiche sale affrescate numerose grandi mostre. Nel 2019 torna ad essere una delle sedi Mart, in condivisione con il Muse, per ospitare nuove mostre temporanee. Ha una superficie totale di 1.626 mq, di cui 577 mq dedicati alle esposizioni temporanee del Mart e 562 mq del Muse.

GALLERIA CIVICA DI TRENTO ADAC ARCHIVIO TRENTINO DOCUMENTAZIONE ARTISTI CONTEMPORANEI Via Belenzani, 44 38122 Trento T. 0461 985511

PALAZZO DELLE ALBERE Via Sanseverino, 43 38122 Trento T. 0461 496914

Contatti e prenotazioni T 0464 661375 alfio@alfioghezzi.com C.so Bettini, 43 38068 Rovereto, Tn

MART ROVERETO C.so Bettini, 43 38068 Rovereto, Tn T. 0464 438887 info@mart.tn.it www.mart.tn.it

superficie totale di Palazzo delle Albere


8

2019 MART ANNUAL REPORT

9

le collezioni

le collezioni

986

per collezioni Mart

CONSERVAZIONE E RESTAURI

2.079 schede di conservazione

1.093

per mostre temporanee

24

interventi di restauro su opere delle collezioni Mart

1.694

nuovi records inseriti nel 2019

MUSEUM PLUS: LA GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DATI

Le Collezioni del Mart comprendono più di 20.000 opere d’arte che spaziano dall’Ottocento alla più recente Contemporaneità, passando dall’Astrattismo all’Informale, al Nouveau Réalisme, all’Arte Povera, alla Transavanguardia e alla ricerca Verbo Visuale.

La cura e l’attenzione alla crescita delle Collezioni d’arte, degli Archivi e della Biblioteca si esplica con una continua ricerca tesa al miglioramento della qualità delle opere presenti in Museo tramite la loro conservazione e l’esposizione in mostre in linea con la “mission” storico-scientifica del Mart.

La collaborazione con le istituzioni del territorio e il rapporto con i collezionisti privati, quindi, si confermano come importanti priorità per le attività del Museo e per lo sviluppo della sua proposta artistica tramite una accurata azione di tutela e conservazione delle opere affidate.

MOVIMENTAZIONE OPERE

35.106

records presenti al 31.12.2019

1.437 movimentazioni di opere delle collezioni Mart

870

(di cui per mostre interne al Mart)

4.222

aggiornamenti effettuati nel 2019

1.155

immagini inserite nel 2019

465

movimentazioni di opere per prestiti per mostre temporanee

131

movimentazioni di opere effettuate dal personale Mart


10

2019 MART ANNUAL REPORT

ACQUISTI

DONAZIONI

DEPOSITI

SALVATORE ARANCIO The Fluorescent Host, 2018 Dedicated to the Blue Soul, 2018 Reactions in Plants and Animals, 2018

PABLO ECHAURREN OFF! NO! alla repressione, 1972 Disegnato dall’istinto maschile, 1973 Ideologia organizzazione sabba/to, 1978 La contestazione (dei) termini, 2012 Trans Tevere, 2017 Mart, Donazione Fondazione EchaurrenSalaris

GIUSEPPE ALLOSIA Ho annullato il titolo, 1953 Mart, Collezione VAF-Stiftung

ROSA BARBA Evoking an architecture of passage, 2018 Studi per Evoking an architecture of passage, 2018 DANILO CORREALE Diranno che li ho uccisi io, 2018

LE NUOVE ACQUISIZIONI

11

SARA ENRICO Intermezzo, 2019 Intermezzo, 2019 Intermezzo, 2019 The Jumpsuit Theme, 2019 The Jumpsuit Theme, 2019 The Jumpsuit Theme, 2019

CARLO BATTAGLIA Marea 1, 1970 Mart, Collezione VAF-Stiftung DOMENICO BIANCHI Senza titolo, 2007 Mart, Collezione VAF-Stiftung SCOTT BLAKE Barcode Marilyn, 2017 Mart, Archivio di Nuova Scrittura – Collezione Paolo Della Grazia JEAN-FRANÇOIS BORY Final, 1967 The end, 1967 Mart, Archivio di Nuova Scrittura – Collezione Paolo Della Grazia ENZO CACCIOLA 15-1-1974, 1974 Mart, Collezione VAF-Stiftung FELICE CASORATI Le due sorelle (Libro aperto e libro chiuso), 1921 Mart, Collezione Volker W. Feierabend LORIS CECCHINI Waterbones (sequence 184), 2019 Mart, Collezione VAF-Stiftung DANIELA COMANI Sono stata io. Diario 1900-1999, 1999 Eine glückliche Ehe / Un matrimonio felice, 2005 Mart, Archivio di Nuova Scrittura – Collezione Paolo Della Grazia ROBERTO CRIPPA Personnage, 1958 Mart, Collezione VAF-Stiftung CAGNACCIO DI SAN PIETRO I naufraghi, 1934 Mart, Collezione VAF-Stiftung PAOLA GANDOLFI Disgiunzione 1, 1995 Mart, Collezione VAF-Stiftung SILVIA GIAMBRONE Sotto tiro, 2013 Mart, Collezione VAF-Stiftung

59

PAOLO MAIONE Menu per il ristorante La Tenda Rossa di Cerbaia in Val di Pesa, 2019 Mart, Archivio di Nuova Scrittura – Collezione Paolo Della Grazia

opere collezioni d’arte

12

acquisti (cessioni a titolo gratuito per Italian Council)

5

donazioni

42

depositi

ARTURO MARTINI Testa di Dicomana, 1921 Leda, 1922 Maternità, 1922 Studio di testa (Leda), 1922 L’addio - Amanti a cavallo, 1922 ca. Madonna con bambino, 1923 Mart, Comodato a lungo termine PIERO MARUSSIG Autoritratto, 1918 Mart, Collezione Volker W. Feierabend

FERNANDO MILLÁN Progetto per il libro d’artista Poemas N.O., 1969-1975 Mart, Archivio di Nuova Scrittura – Collezione Paolo Della Grazia UMBERTO MOGGIOLI Ritratto di Maria Pedrotti (Ritratto della bambina Maria Pedrotti), 1912 Mart, Deposito Stefano Regazzola EUGENIO PRATI Autoritratto, 1860 Odalisca, 1880 Ritratto della moglie (Odalisca/ Zingara), 1880 Raffaella, 1884 Casera a Lefre, 1888 Inverno, 1888 Notturno a Villagnedo, 1888 Paesaggio di Venezia, 1892 Rio a Venezia con gondola, 1892 Sera a Venezia, 1892 Amor mio (Veneziana con bambino), 1895 I figli di Eugenio Prati, 1895 Crepuscolo (ad Ala), 1898 Fuga, 1900 Sacro cuore, 1900 Mart, Comune di Castel Ivano SERGIO SARRI Beauty machine, 1971 Mart, Collezione VAF-Stiftung ALDO TAGLIAFERRO Analisi di un ruolo operativo, 19701972 Mart, Collezione VAF-Stiftung

le collezioni le nuove acquisizioni


12

2019 MART ANNUAL REPORT

MARGHERITA SARFATTI IL NOVECENTO ITALIANO NEL MONDO Mart 22 settembre 2018 – 31 marzo 2019

I PRESTITI IN ENTRATA

780

prestiti in entrata per mostre temporanee

132

da enti pubblici

648

da enti/collezioni private

123 opere in prestito da: Amedeo Porro Fine Arts, Lugano/Londra Archivio Achille Funi, Milano Associazione Mario Sironi, Milano Ateneum Art Museum, Helsinki Casa Museo Boschi Di Stefano, Milano Collezione Banco BPM, Milano/Verona Collezione Fondazione Cariplo, Milano Collezione Franchina, Roma Collezione Intesa Sanpaolo Spa, Vicenza Collezione Lorenzo Licini, Livorno Collezione privata Collezione privata, Gallarate Collezione privata, Lugano Collezione privata, Milano Collezione Mita e Gigi Tartaglino, Torino Collezione Gaspare Tosi, Bergamo ED Gallery, Piacenza FAI - Fondo Ambiente Italiano, Milano Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Gardone Riviera (BS) Fondazione La Biennale di Venezia, Venezia Galleria Antologia, Monza Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino Galleria degli Uffizi, Galleria delle Statue e delle Pitture, Firenze Galleria Narciso, Torino Kunsthaus, Zurigo Moderna Museet, Stoccolma Musei Civici di Forlì, Palazzo Romagnoli, Collezioni del Novecento, Forlì Museo del Novecento, Milano Museo del Paesaggio, Verbania Peggy Guggenheim Collection, Venezia Regione autonoma Valle d’Aosta, Aosta Staatliche Museen zu Berlin, Alte Nationalgalerie, Berlino Studio d’arte Nicoletta Colombo, Milano

RICHARD ARTSHWAGER Mart 12 ottobre 2019 – 02 febbraio 2020 64 opere in prestito da: Augustus and Clara Artschwager Collection Augustus and Clara Artschwager, Courtesy of Gagosian Collection Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris Collection of Eva Artschwager, Courtesy of Gagosian Collection of Kerstin Hiller and Helmut Schmelzer, on loan to Neues Museum Nürnberg Collection SMAK, Stedelijk Museum voor Actuele Kunst, Ghent (BE) Collezione Alfonso e Cristina Artiaco, Pozzuoli - in deposito presso Museo Madre, Napoli Collezione La Gaia, Busca Collezione Prada, Milano Courtesy of Gagosian Courtesy Sprüth Magers Courtesy of the artist and Xavier Hufkens, Brussels Emanuel Hoffmann Foundation, permanent loan to the Öffentliche Kunstsammlung Basel Galleria Alfonso Artiaco, Napoli Kasper König, Berlin Kunstmuseen Krefeld, Coll. Heinz and Marianne Ebers-Stiftung Kunstmuseum Wolfsburg Lehmbruck Museum, Duisburg Musée départemental d’art ancien et contemporain, Épinal Museum Ludwig, Inv.-Nr. ML 01009, Schenkung, Überweisung WallrafRichartz-Museum 23.02.1976, Köln Museum Ulm - Stiftung Sammlung Kurt Fried Private Collection Private Collection Brigitte Trotha Private Collection, Vienna Sammlung Michalke, Germany Stefan T. Edlis Collection Tate: Presented by Janet Wolfson de Botton 1996 The Broad Art Foundation The Eli and Edythe L. Broad Collection Whitney Museum of American Art, New York; Promised gift of Emily Fisher Landau Whitney Museum of American Art, New York; Purchase, with funds from Virginia F. and William R. Salomon

13

le collezioni i prestiti in entrata

DANZARE LA RIVOLUZIONE ISADORA DUNCAN E LE ARTI FIGURATIVE IN ITALIA TRA OTTOCENTO E AVANGUARDIA Mart 17 ottobre 2019 – 01 marzo 2020 158 opere in prestito da: Accademia Ligustica di Belle Arti Accademia Nazionale di Danza, Roma Archivio del Teatro della Fenice, Venezia Archivio Giuseppe Cominetti Archivio Nomellini Archivio Giovanni Prini Biblioteca Berenson, Villa I Tatti, The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies Collezione Antognini, Milano Collezione Benappi Collezione Raimondo Biffi, Roma Collezione Casella Collezione Isabella Drei Collezione Falcone Collezione Famiglia Selvatico Collezione F.B. Collezione eredi Gualino Collezione Intesa Sanpaolo Collezione Monte dei Paschi, Siena Collezione privata Collezione privata, courtesy Galleria Tega, Milano Collezione privata, Firenze Collezione privata, Hong Kong Collezione privata, Roma Collezione privata Romolo Morini Collezione privata, Torino Collezione Liana Salvadori Carnevali, Firenze Collezione dottor Luigi Zenga Collezioni d’arte Fondazione Cassa di Risparmio, Imola Courtesy Galleria Arte Casa, Genova Courtesy Galleria Artifigurative, Crespellano Valsamoggia (BO) Courtesy Studio Nicholls, Milano Deutsches Tanzarchiv Köln/SK Stiftung Kultur

Fondazione Cassa di Risparmio, Firenze Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, San Lazzaro di Savena (BO) Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Gardone Riviera (BS) Fondazione Musei Civici di Venezia, Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, Archivio Contemporaneo, Fondo Edward Gordon Craig, Firenze Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, Archivio Storico, Firenze Galerie Ritthaler, Hamburg Gallerie degli Uffizi, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, Firenze Gallerie degli Uffizi, Museo della Moda e del Costume, Firenze Galleria dello Scudo, Verona Galleria Antonacci Lapiccirella, Roma Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma Galleria Romanelli, Firenze Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento, Montevarchi (AR) Istituto per il Teatro e il Melodramma, Fondazione Cini, Venezia Musée Bourdelle, Paris Musée des Beaux Arts, Lyon Musée d’Orsay, dépôt au Museée Fabre, Montpellier, don manuel de Lottie Yorsk, Paris Musei Civici Fiorentini – Collezioni del Novecento, Firenze Musei Civici, Mantova Musei di Nervi – Galleria d’Arte Moderna, Genova Musei di Nervi – Raccolte Frugone, Genova

Musei di Strada Nuova, Raccolte Ceramiche, Genova Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MarTa Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi, Casale Monferrato Museo dell’Accademia Ligustica, Genova Museo del Novecento, Milano Museo del Paesaggio, Verbania Museo Hendrick Christian Andersen – Polo Museale del Lazio, Roma Museo Nazionale di Palazzo Reale, collezione Italo Griselli, Pisa Museo Revoltella – Galleria d’Arte Moderna, Trieste Museo Richard Ginori della Manifattura di Doccia, Sesto Fiorentino Patrimonio F.O.M., Fondazione Ottavio Mazzonis, Torino Pinacoteca Civica, Palazzo Romagnoli, Collezioni del Novecento, Forlì Pinacoteca Comunale di Faenza Polo Museale del Veneto, Collezione Salce, Treviso Quadreria Villa San Martino, Collezione Silvio Berlusconi Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, Roma Sovrintendenza Capitolina, Museo della Scuola Romana, in comodato dall’Accademia Nazionale di Danza, Roma Studio bibliografico Marini, RomaValenzano (Bari) Studio Copernico, MilanoCasalbeltrame Ville de Genève, Musées d’art et d’histoire. Dépôt du Fonds cantonal d’art contemporain, Genève

NATHALIE DJURBERG & HANS BERG Mart 06 ottobre 2018 – 27 gennaio 2019

LUCA BERTOLO Mart 02 novembre 2018 – 31 marzo 2019

VIII EDIZIONE PREMIO FONDAZIONE VAF Mart 16 marzo – 12 maggio 2019

38 opere in prestito da: Collezione Prada, Milano Fondazione Prada, Milano Galleria Giò Marconi, Milano Tanya Bonakdar Gallery, New York

14 opere in prestito da: Collezione Silvia Fiorucci Roman, Monaco Spazio A, Pistoia

81 opere in prestito da: Courtesy dell’artista


14

2019 MART ANNUAL REPORT

EX POST LAURINA PAPERINA | ROLANDO TESSADRI | LUCA COSER | CHRISTIAN FOGAROLLI Galleria Civica, Trento 17 novembre 2018 – 03 marzo 2019 26 opere in prestito da: Collezione privata Courtesy degli artisti

A TU PER TU. MAURO DECARLI PIERMARIO DORIGATTI Galleria Civica, Trento 23 marzo – 12 maggio 2019 63 opere in prestito da: Archivio Fam. De Carli Courtesy l’artista

LA DONAZIONE PABLO ECHAURREN Mart Focus 07 aprile – 30 giugno 2019 13 opere in prestito da: Fondazione Echaurren-Salaris

SARA ENRICO THE JUMPSUIT THEME (PREMIO ITALIAN COUNCIL) Mart Focus 07 luglio – 10 novembre 2019 9 opere in prestito da: Courtesy l’artista Mart e l’artista

GIANNI PELLEGRINI SEMBIANZE AGLI OCCHI MIEI Galleria Civica, Trento 21 settembre 2019 – 26 febbraio 2020 39 opere in prestito da: Courtesy dell’artista

15

IL MAESTRO E MARGHERITA MARINETTI, SARFATTI E IL FUTURISMO NEGLI ANNI DI REGIME Casa d’Arte Futurista Depero 20 ottobre 2018 – 24 febbraio 2019

COME IN UN FILM IL CINEMA POST FUTURISTA DEGLI ANNI ’30 Casa d’Arte Futurista Depero 12 aprile – 20 ottobre 2019

14 opere in prestito da: Archivio Pippo Rizzo, Palermo Collezione Guicciardo Sassoli Comune di Portogruaro Collezione Casa Russolo, Portogruaro Galleria d’Arte Moderna, Roma Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Collezione Scaroni Monti, Roma Museo civico di Palazzo della Penna, Perugia

74 opere in prestito da: Archivio Teresa Caracciolo, Gallipoli Archivio fotografico Cineteca Nazionale, Roma Biblioteca Luigi Chiarini, Roma Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia, Roma Collezione privata Collezione Museo Nazionale del Cinema, Torino Lime film s.r.l, Roma

le collezioni i prestiti in entrata

IL REALISMO MAGICO NELL’ARTE SARDA LA COLLEZIONE DE MONTIS Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese 21 dicembre 2019 – 13 aprile 2020

EVERYDAYLIFE ECONOMIA GLOBALE E IMMAGINE CONTEMPORANEA Galleria Civica, Trento 31 maggio – 01 settembre 2019 36 opere in prestito da: Collezione De Iorio Collezione privata Courtesy Galleria MLZ Art Dep, Trieste Courtesy La Giarina arte contemporanea Verona e collezioni private Courtesy l’artista Courtesy l’artista e MLZ Art Dep, Trieste Courtesy l’artista e Rorhof, Bolzano Courtesy l’artista, Kaufmann Repetto, Milano/New York Peter Kilchmann, Zurigo Courtesy Manifesta 12, Manifesta Foundation Amsterdam e UNA, Piacenza Courtesy Prometeogallery di Ida Pisani Courtesy Viasaterna, Milano

219 opere in prestito da: Collezione De Montis, Sassari

GINO ROSSI E ARTURO MARTINI Mart Focus 04 ottobre 2019 – 08 marzo 2020

BERNARDO STROZZI E YVES KLEIN Mart Focus 25 ottobre 2019 – 08 marzo 2020

1 opera in prestito da: Galleria dello Scudo, Verona

3 opere in prestito da: Collezione Prada, Milano Monastero di Santa Rita, Cascia Parrocchia di SS. Pietro e Paolo, Tiarno di Sopra

INTERMEDIA ARCHIVIO DI NUOVA SCRITTURA LA COLLEZIONE DI PAOLO DELLA GRAZIA Mart Focus 23 novembre 2019 – 15 marzo 2020 20 opere in prestito da: Fondazione MUSEION – Museo d’arte moderna e contemporanea Bolzano


16

2019 MART ANNUAL REPORT

I PRESTITI IN USCITA

253

17

OTTOCENTO L’ARTE DELL’ITALIA TRA HAYEZ E SEGANTINI Musei di San Domenico, Forlì 08 febbraio – 13 marzo 2019

GIORGIO DE CHIRICO E ALBERTO SAVINIO I DIOSCURI DELL’ARTE Fondazione Magnani Rocca, Mamiano di Traversetolo (PR) 16 marzo – 30 giugno 2019

L’ARTISTA BAMBINO TRA PICASSO E CARRÀ INFANZIA E PRIMITIVISMI NELL’ARTE DEL PRIMO NOVECENTO Fondazione centro studi sull’arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, Lucca 16 marzo – 02 giugno 2019

3 opere

5 opere

3 opere

BARTOLOMEO BEZZI Giorno di magro, 1895 Mart

GIORGIO DE CHIRICO Cavalli in riva al mare (Les deux chevaux), 1926 Le muse (Le muse in villeggiatura; En villégiature), 1927 Mart, Collezione L.F.

TULLIO GARBARI Momenti di vita campestre, 1915 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

ALESSANDRO MILESI Ciacole, 1885-1890 Mart, Deposito Collezione privata

opere concesse in prestito per 38 mostre

EUGENIO PRATI Favretto al Liston, 1893-1894 Mart, Collezione Antichità Gasperetti Trento

34

le collezioni i prestiti in uscita

mostre in Italia

ALBERTO (ANDREA DE CHIRICO) SAVINIO Gomorrhe, 1929 Mart, Deposito Collezione privata I Re Magi, 1929 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali Ulysse et Polyphème, 1929 Mart, Collezione VAF-Stiftung

GIANFILIPPO USELLINI Il carnevale dei poveri, 1941 Mart, Collezione VAF-Stiftung LUIGI GIGIOTTI ZANINI Paesaggio con carretto, 1919 Mart, Deposito Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

4

mostre all’estero

ITALIA

BIELLA BOLZANO CASTELBELLO-CIARDES (BZ) CAVALESE (TN) CLES (TN) DOMODOSSOLA (VB) FIRENZE FORLÌ GENOVA JESI (AN) LUCCA MAMIANO DI TRAVERSETOLO (PR) MILANO PISA REGGIO EMILIA RIVA DEL GARDA (TN) ROMA ROVERETO (TN) ROVIGO TIROLO TORINO TRENTO VENEZIA VICENZA

ESTERO

BARCELLONA (ES) ESSEN (DE) GRONINGA (NL) LONDRA (UK)

GIOSTRE STORIE, IMMAGINI, GIOCHI Palazzo Roverella, Rovigo 23 marzo – 30 giugno 2019

GIORGIO DE CHIRICO IL VOLTO DELLA METAFISICA Palazzo Ducale, Genova 29 marzo – 07 luglio 2019

KARL PLATTNER Castello di Castelbello, Castelbello-Ciardes (BZ) 28 aprile – 23 giugno 2019

1 opera

1 opera

1 opera

MASSIMO (MAX IHLENFELDT) CAMPIGLI Giostre, 1958 Mart, Deposito a lungo termine

GIORGIO DE CHIRICO Piazza d’Italia (Souvenir d’Italie), 1924-1925 Mart, Collezione L.F.

KARL PLATTNER Erinnerung - Ricordo, 1967 Mart


18

2019 MART ANNUAL REPORT

19

IL SOGGETTO IMPREVISTO 1978 ARTE E FEMMINISMO IN ITALIA Frigoriferi Milanesi, Milano 03 aprile – 26 giugno 2019

DOING DECULTURALIZATION Museion, Bolzano 12 aprile – 03 novembre 2019

88 opere

26 opere

ANNALISA ALLOATTI Autoritratto, 1973 Genitori, 1973 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio MIRELLA BENTIVOGLIO AM - (ti amo), 1970 Mart, Archivio Tullia Denza Lo specchio del cuore della consumatrice ubbidiente, 1975 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio CATHY BERBERIAN Stripsody, 1966 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio REGINA BRACCHI Il linguaggio del canarino, 1966 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio FRANÇOISE CANAL Ligne créatrice, n.6. Symphonie monotone en minuscule, 1972 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio PAULA CLAIRE Vibrate, anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio AGNES DENES Pascal’s Triangle II (Il Triangolo di Pascal), 1973 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio CHIARA DIAMANTINI E fu il sesto giorno, 1976 Le porte di Kafka (da “Il processo” di Kafka), 1978 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MARIA FERRERO GUSSAGO ICS - Matematica Superiore n° 3, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

PAOLA LEVI MONTALCINI Senza titolo, 1957 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

VALERIY GERLOVIN E RIMMA GERLOVINA Cubes, 1974 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

GISELLA MEO Vuotare la pagina, 1976 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

PAT GRIMSHAW Runroundrat (Topo che corre in giro), 1974 Sheep creep (Il gregge si arrampica), 1975 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

AURELIA MUNÕZ Progetto grafico per Comunicacion Rota, 1978 Senza titolo, 1978 Nest of knots (Nido di nodi), 1981 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

BOHUMILA GRÖGEROVÁ Figurengedicht, 1968 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

GIULIA NICCOLAI Macchina da scrivere oggetto, 1976 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ELISABETTA GUT Scrittura sonora, 1980 Pacchetto di scrittura futurista, 1982 Arabesques, 1983 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ANÉSIA PACHECO E CHAVES O centro do corpo (Pubis: Pube), 1972 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MICHELINE HACHETTE Variation autour d’un phonème, 1966 Poème cubiste, s.d. Mart, Donazione Mirella Bentivoglio ANA HATHERLY Escrita figurada (Scrittura figurata), 1972 Escrita, s.d. Mart, Donazione Mirella Bentivoglio ANNALIES KLOPHAUS Mensch (Essere umano), 1971 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

NEIDE DIAS DE SÁ Momento, 1967 Opçōes-1 (opzioni), anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

JANINA KRAUPE Lettre romantique, 1977 Senza titolo, 1979 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

LIA DREI No, 1968 Souvenirs, 1969 Io allo specchio, 1972 No, 1973 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MARIA LAI Senza titolo, 1980 Pagine cucite, 1981 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ANNA ESPOSITO Sventagliata di mitra, 1973 Andante / adagio, 1982 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio AMELIA ETLINGER Busta, 1976 Pagina di seta, anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

LILIANA LANDI Senza titolo, 1975 Oh Jerusalem, s.d Mart, Donazione Mirella Bentivoglio SVEVA LANZA Libro tessile (Un libro di tre pagine), 1975 Il Corano, 1976 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ANNA PACI Punt at arm (Confronto tra piante di prigioni e lavoro a tricot), 1978 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio JENNIFER PIKE COBBING A number progression, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio MARGUERITE PINNEY Mirror, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio BETTY RADIN Moonhattan, 1969 Telegram, 1969 Don’t look now Baby, 1970 Appellation contrôlée, 1972 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio GIOVANNA SANDRI 41 09 13, 1977 Senza titolo, 1980 B2505, 1981-1982 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio MIRA SCHENDEL Oh!, 1977 TTT, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio GRETA SCHÖDL Seekarte (carta di mare), 1978 Busta, s.d. Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ELEANOR SCHOTT My Initial, 1977 King of Hearts (Re di Cuori), anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio NATAL’JA SERGEEVNA GONČAROVA Pagine dal libro Mondo alla rovescia, 1912 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio MARY ELLEN SOLT Lilac (Lillà), 1963 Forsythia (Forsizia), 1965 Marigolds (Calendule), 1965 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio WENDY STONE Yak Walk (La passeggiata del bue tibetano), 1978 Waw Frog (La rana gracidante), 1978 Lettera V, s. d. Mart, Donazione Mirella Bentivoglio CHIMA SUNADA Disappear (Sparire), 1976 Light (Luce), 1976 To be (Essere), 1976 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ANNALISA ALLOATTI Cecità, 1973 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

ANA HATHERLY Why don’t you explain a time, 1972 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MARILLA BATTILANA Negro Problem, 1973 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MARIA LAI Capelli, 1979 Senza titolo, 1979 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MIRELLA BENTIVOGLIO Lina e il cavaliere (poetic strip), 1978 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio TOMASO (BIANCA PUCCIARELLI IN MENNA) BINGA Alfabetiere murale. Lettera C, 1975-76 Alfabetiere murale. Lettera Q, 1975-76 Dattilocodice, 1980 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio PAULA CLAIRE Spartito per lettura di poesia fonetica, 1972 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio BETTY DANON Sound lines - Migratory Code (Codice Migratorio), 1978 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

SALETTE TAVARES Arranhisso (Ragnaccio), 1975 Le tre effe, 1978 Mer de lyriques, anni Settanta O menino, anni Settanta Senza titolo, anni Settanta Senza titolo, anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

HANNE DARBOVEN Zeichnung, anni Settanta Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

BILJANA TOMIĆ Typoesia (Poesia tipografica), 1968 Typoesia (Poesia tipografica), 1968 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

MARIA FERRERO GUSSAGO Le ICS nella rete, 1972-1980 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

PATRIZIA VICINELLI Pagina asemantica, anni Sessanta? Mart, Donazione Mirella Bentivoglio GISELA VON FRANKENBERG Verstümmelte Sprünge, 1962 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio FRANCINE WIDMER Dessein, 1977 Senza titolo, 1977 Senza titolo, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

le collezioni i prestiti in uscita

AMELIA ETLINGER Busta, 1976 Busta, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

KIKI FRANCESCHI VNXYZ&, 1988 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio

KETTY LA ROCCA Il corpo e il linguaggio (“J”), 19691970 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio LUCIA MARCUCCI Il tema romantico della poesia, 1974 Alfabeto, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio ANNA OBERTO AE10, 1971 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio GIOVANNA SANDRI Costellazione di lettere, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio MIRA SCHENDEL X, 1977 III !, 1977 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio GRETA SCHÖDL Codice femminile, 1966-2007 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio BERTY SKUBER Spuren (Tracce), 1980 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio SIMONA WELLER Senza titolo, 1981 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio


20

2019 MART ANNUAL REPORT

21

le collezioni i prestiti in uscita

I MITI DELLE DITTATURE LA STRATEGIA DELLE IMMAGINI TRA LE DUE GUERRE Castel Tirolo - Museo storicoculturale della Provincia di Bolzano, Tirolo (BZ) 12 aprile – 30 giugno 2019

A PASSI DI DANZA ISADORA DUNCAN E LE ARTI FIGURATIVE IN ITALIA TRA OTTOCENTO E AVANGUARDIA Museo Stefano Bardini – Musei Civici Fiorentini, Firenze 13 aprile – 22 settembre 2019

L’ARTE DEL GOL PITTURA SCULTURA FOTOGRAFIA E IL GIOCO PIÙ BELLO DEL MONDO Chiostri di San Domenico, Reggio Emilia 18 giugno – 08 settembre 2019

LA FERITA DELLA BELLEZZA ALBERTO BURRI E IL GRANDE CRETTO DI GIBELLINA MAG – Museo Alto Garda, Riva del Garda, TN 22 giugno – 03 novembre 2019

BALLA BOCCIONI DEPERO COSTRUIRE LO SPAZIO DEL FUTURO Musei Civici di Palazzo San Francesco, Domodossola 22 giugno – 03 novembre 2019

URSUS STORIE DI UOMINI E ORSI Palazzo Assessorile di Cles, Cles (TN) 06 luglio – 03 novembre 2019

5 opere

4 opere

6 opere

2 opere

9 opere

2 opere

LUIGI BONAZZA Ritratto di Cesare Battisti, 1916 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

TULLIO CRALI Aerodanzatrice I, 1930 Aerodanzatrice II, 1930 Mart

IRAS ROBERTO BALDESSARI Giocatori di pallone, 1930-1934 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

ALBERTO BURRI Sacco combustioni, 1952-1958 Mart, Collezione privata Sacco (Composizione), 1953 Mart, Deposito collezione privata

FORTUNATO DEPERO Il mitragliere, 1915 Composizione per piatto. Fasci, 1925 Mart, Fondo Depero Alto paesaggio d’acciaio (Alba e tramonto sulle Alpi), 1926 Mart, Deposito a lungo termine

FORTUNATO DEPERO Rotazione di ballerina e pappagalli, 1917 Mart, Deposito a lungo termine

MAURIZIO CATTELAN A.C. Forniture Sud, 1990-1991 Mart, AGIVERONA Collection

GINO SEVERINI Ballerina, 1913 Mart, Collezione L.F.

RENATO DI BOSSO Spiralando sull’Arena di Verona, 1935 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

FORTUNATO DEPERO Giocatori di pallone, 1920-1922 Mart, Fondo Depero

FORTUNATO DEPERO Il legnaiolo, 1926-1931 Costume italico. Bozzetto per figura di Costumi italici, 1940-1942 Costume italico, 1942-1943 Mart, Fondo Depero Proiezioni crepuscolari, 1926 Pannello con costumi popolari, 1942 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

FORTUNATO DEPERO Orso, 1923 Cuscino con orsi, 1938 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

LEONARDO DUDREVILLE Aspirazione, 1917 Mart, Collezione Antologia Monza

AGENORE FABBRI Giocatori di calcio - Giardini pubblici, 1984 Mart, Collezione VAF-Stiftung

TULLIO CRALI Le forze della curva, 1930 In decollo, 1932 Omaggio a Chavez. La prima trasvolata delle alpi, 1960 Mart, Deposito a lungo termine

ADALBERTO LIBERA Partita di calcio, s.d. Mart, Donazione Eredi Adalberto Libera MARIO RADICE La partita di pallone, 1933 Mart, comodato collezione privata

SOLO GINO SEVERINI Museo del Novecento, Firenze 11 luglio – 11 ottobre 2019

#FACCEEMOZIONI 1500-2020: DALLA FISIOGNOMICA AGLI EMOJI Museo Nazionale del Cinema, Torino 17 luglio 2019 – 06 gennaio 2020

DALLA TERRA ALLA LUNA L’ARTE IN VIAGGIO VERSO L’ASTRO D’ARGENTO Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, Torino 18 luglio – 11 novembre 2019

1 opera

1 opera

1 opera

1 opera

FAUSTO MELOTTI Senza titolo, 1970 circa Mart, Collezione Domenico Talamoni

GINO SEVERINI La leçon de musique, 1928-1929 Mart, Collezione VAF-Stiftung

BILL VIOLA The quintet of remembrance, 2000 Mart, Comodato a lungo termine

ELIO MARIANI Lo sbarco, 1969 Mart, Collezione VAF-Stiftung

PADRE E FIGLIO ETTORE OLIVERO PISTOLETTO MICHELANGELO PISTOLETTO Palazzo Gromo Losa, Biella 17 aprile – 13 ottobre 2019

I MONDI DI RICCARDO GUALINO COLLEZIONISTA E IMPRENDITORE Musei Reali di Torino Sale Chiablese, Torino 07 giugno – 27 settembre 2019

MUSEO DELLA CITTÀ / PALAZZO SICHARDT Fondazione museo civico di Rovereto, Rovereto 20 giugno – 30 dicembre 2019

2 opere

1 opera

ETTORE OLIVERO PISTOLETTO Le tre figlie di Zegna (Le tre sorelle Zegna), 1929 Mart, Collezione VAF-Stiftung

FELICE CASORATI Ragazza a Pavarolo (Bambina, Clelia), 1937 Mart, Collezione VAF-Stiftung

MICHELANGELO PISTOLETTO L’arte assume la religione, 1973-1980 Mart, Collezione Domenico Talamoni


2019 MART ANNUAL REPORT

22

23

FUTURISMO Palazzo Blu, Pisa 11 ottobre 2019 – 09 febbraio 2020

MONDO MENDINI THE WORLD OF ALESSANDRO MENDINI Groeninger Museum, Groeningen 11 ottobre 2019 – 05 maggio 2020

THE ASSEMBLED HUMAN Folkwang Museum, Essen 10 novembre 2019 – 23 febbraio 2020

le collezioni i prestiti in uscita

EMILIO ISGRÒ Fondazione Cini, Venezia 29 agosto – 04 novembre 2019

DE CHIRICO Palazzo Reale, Milano 25 settembre 2019 – 19 gennaio 2020

INTO THE NIGHT: CABARETS AND CLUBS IN MODERN ART Barbican Centre, Londra 04 ottobre 2019 – 19 gennaio 2020

1 opera

2 opere

10 opere

21 opere

6 opere

1 opera

EMILIO ISGRÒ Carta geografica cancellata, 1970 Mart, Collezione VAF-Stiftung

GIORGIO DE CHIRICO La matinée angoissante, 1912 Mart, Collezione VAF-Stiftung Due figure mitologiche (Nus antiques, Composizione mitologica), 1927 Mart, Collezione L.F.

FORTUNATO DEPERO Inferno - Cabaret del Diavolo, 1921 Cabaret del Diavolo - N. 5 bozzetti, 1921-1922 Diavoletti, 1921-1922 Progetto di poltroncina. Studio di mobili per il Cabaret del Diavolo, 1921-1922 Studi per panche (Tavoli per “Cabaret del Diavolo”), 1921-1922 Studio di appendiabiti per il Cabaret del Diavolo, 1921-1922 Cabaret del Diavolo (Fantasia), 1922 Diavoletti neri e bianchi. Danza di diavoli, 1922 Due diavoletti, 1922-1923 Angelo da “Cabaret del diavolo”, 1922-1930 Mart, Fondo Depero

GIACOMO BALLA Vortice, 1914 Numeri innamorati, 1923 Mart, Collezione VAF-Stiftung Feu d’artifice, 1916-1917 Mart, Deposito a lungo termine Linee forze di paesaggio + giardino, 1918 Mart, Collezione privata

FORTUNATO DEPERO Gallina (Marionette dei Balli Plastici), 1918 (ricostruzione 1980) Pupazzetto bianco (con ombrello) (Marionette dei Balli Plastici), 1918 (ricostruzione 1980) Scimmia (Marionette dei Balli Plastici), 1918 (ricostruzione 1980) Topo bianco (Marionette dei Balli Plastici), 1918 (ricostruzione 1980) Coleottero veneziano, 1936 Mart, Fondo Depero Il re di denari, 1936 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

THAYAHT Condottiero (Dux con pietra miliare), 1929 Mart

NATALIA GONTCHAROVA E L’ITALIA Fondazione Palazzo Strozzi, Firenze 27 settembre 2019 – 19 gennaio 2020 2 opere GIACOMO BALLA Velocità d’automobile (Velocità n. 1), 1913 Mart, Collezione L.F. FORTUNATO DEPERO Architettura sintetica di uomo (Uomo con i baffi), 1916-1917 Mart, Collezione privata

TOCAR EL COLOR LA RENOVACIÓN DEL PASTEL Fundación MAPFRE, Barcellona 03 ottobre 2019 – 05 gennaio 2020

FILIPPO DE PISIS Museo del Novecento, Milano 04 ottobre 2019 – 01 marzo 2020

L’ETÀ DELL’INCERTEZZA ARTE IN ITALIA NEGLI ANNI VENTI Palazzo Ducale – Wolfsoniana, Genova 04 ottobre 2019 – 01 marzo 2020

CARLO CARRÀ Ciò che mi ha detto il tram, 1911 Mart, Collezione VAF-Stiftung FORTUNATO DEPERO Paesaggio guerresco, 1916 Mart, Collezione VAF-Stiftung Costruzione di donna, 1917 Mart Serie di n. 8 rinoceronti, 1923 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali Alto paesaggio d’acciaio (Alba e tramonto sulle Alpi), 1926 Mart, Deposito a lungo termine Costruzione di bambina, 1917 Cavallo che passa, 1920 Manifesto pubblicitario Casa d’Arte Depero, 1921 Padiglione pubblicitario per matite, 1925 Se la pioggia fosse di Bitter Campari, 1926-1927 Bozzetto per Padiglione del Libro Bestetti Treves Tumminelli, 1927 Solidità di cavalieri erranti (Solidità di cavalieri), 1927 Bozzetto di scenario mobile per il balletto “The New Babel”, 1930 Grattacieli e subway per “The New Babel”, 1930 Mart, Fondo Depero FILIPPO TOMMASO MARINETTI Battaglia a 9 piani, 1915 Mart, Fondo Depero

1 opera

1 opera

3 opere

LUIGI RUSSOLO Profumo, 1910 Mart, Collezione VAF-Stiftung

GINO SEVERINI Ritratto di Madame M.S., 1913-1915 Mart, Collezione L.F.

FILIPPO DE PISIS Natura morta con quadro di de Chirico, 1928 Mart, Collezione VAF-Stiftung

POMPEO BORRA Composizione (Le amiche), 1924 Mart, Collezione VAF-Stiftung

GINO SEVERINI Cannoni in azione, 1915 Mart, Collezione VAF-Stiftung

TULLIO GARBARI La Sibilla di Terlago, 1930 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali LUIGI GIGIOTTI ZANINI L’incendio, 1924 Mart

GIOVANNI ANSELMO ENTRARE NELL’OPERA Accademia Nazionale di San Luca, Roma 13 novembre 2019 – 31 gennaio 2020 1 opera GIOVANNI ANSELMO Entrare nell’opera, 1971 Mart, Collezione privata

WHAT A WONDERFUL WORLD LA LUNGA STORIA DELL’ORNAMENTO TRA ARTE E NATURA Fondazione Palazzo Magnani, Reggio Emilia 16 novembre 2019 – 08 marzo 2020 1 opera ALIGHIERO BOETTI Avere fame di vento, 1988-1989 Mart, Deposito collezione privata


24

2019 MART ANNUAL REPORT

LA FERITA TRA UMANO E DIVINO ARTE ANTICA E CONTEMPORANEA A CONFRONTO DA FRANCESCO DA RIMINI A LUCIO FONTANA Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Jesi 30 novembre 2019 – 29 febbraio 2020

RITRATTO DI DONNA IL SOGNO DEGLI ANNI VENTI E LO SGUARDO DI UBALDO OPPI Civici Musei di Vicenza, Vicenza 06 dicembre 2019 – 13 aprile 2020

TULLIO GARBARI PRIMITIVISMO E MODERNITÀ Palazzo delle Albere, Trento 21 dicembre 2019 – 13 aprile 2020

2 opere

6 opere

26 opere

MARIA LAI Pagine cucite, 1981 Mart, Donazione Mirella Bentivoglio Senza titolo, 1987 Mart, Collezione VAF-Stiftung

POMPEO BORRA La figlia del pescatore, 1924 Mart, Collezione VAF-Stiftung

TULLIO GARBARI Scena domestica. Scena campestre, 1914 Ingresso di casa rustica (Casa Hippoliti a Pergine), 1914-1915 Ragazza con cane, 1914-1917 Figura nel paesaggio, 1915 Momenti di vita campestre, 1915 Momenti di vita campestre, 1915 Due figure femminili, 1916 Due teste femminili, 1916 Figura femminile, 1916 La ragazza con melagrane, 1916 Scena domestica, 1916 Scena domestica: Donne che ripongono la biancheria, 1916 Scena domestica: interno con focolare, 1916 Testa di donna, 1916 Testa di donna, 1916 Figura femminile, 1916-1917 Carro trainato. Il carradore, 1917 Riposo sul prato, 1917 Figure in Piazza Duomo (Tre sorelle), 1924 Testa di donna, 1924 Figure mitologiche, 1930 La sibilla cumana, 1930 San Giovanni Battista, 1930 Sant’Antonio - Perit Antenora, 1930 Composizione apocalittica, 1931 Il trionfo di San Tommaso, 1931 Mart, Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali

UBALDO OPPI Miseria (I profughi, La famiglia dei profughi), 1914 Paese con porto, 1914 Il chirurgo, 1919 La jeune fille sentimentale, 1920-1922 L’ingegnere, 1926 Mart, Collezione VAF-Stiftung

L’INTELLIGENZA NON HA SESSO ADRIANA BISI FABBRI E LA RETE DELLE ARTI (1900-1918) Museo del Novecento, Milano 03 dicembre 2019 – 08 marzo 2020

EMILIO VEDOVA PLURIMO Palazzo Reale, Milano 06 dicembre 2019 – 09 febbraio 2020

IL REALISMO MAGICO NELL’ARTE SARDA LA COLLEZIONE DE MONTIS Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese 21 dicembre 2019 – 13 aprile 2020

3 opere

1 opera

2 opere

ADRIANA BISI FABBRI Aviatore - ricordo Geo Chavez, 1912 Il principe orientale, 1916 Ospedale militare, 1916 Mart, Collezione VAF-Stiftung

EMILIO VEDOVA De Americhe 3, 1976-1978 Mart, Collezione Domenico Talamoni

FORTUNATO DEPERO Martellatori, 1923 (ricostruzione) Mart CAGNACCIO DI SAN PIETRO I naufraghi, 1934 Mart, Collezione VAF-Stiftung

25

??? ???


26

2019 MART ANNUAL REPORT

LE MOSTRE

MART FOCUS

EXTRAMUROS

LA DONAZIONE PABLO ECHAURREN 07 aprile – 30 giugno 2019

SEGANTINI E ARCO A cura di Alessandra Tiddia Galleria Civica Segantini, Arco 05 aprile – 15 settembre 2019

SARA ENRICO THE JUMPSUITE THEME (PREMIO ITALIAN COUNCIL) 07 luglio – 10 novembre 2019 GINO ROSSI E ARTURO MARTINI 04 ottobre 2019 – 08 marzo 2020

SEGANTINI E ARCO LE OPERE DI SEGANTINI IN “TRASFERTA” A RIVA DEL GARDA A cura di Alessandra Tiddia MAG – Museo Alto Garda, Riva del Garda 01 dicembre 2019 – 6 gennaio 2020

BERNARDO STROZZI E YVES KLEIN 25 ottobre 2019 – 08 marzo 2020 INTERMEDIA ARCHIVIO DI NUOVA SCRITTURA LA COLLEZIONE DI PAOLO DELLA GRAZIA 23 novembre 2019 – 15 marzo 2020

GALASSIA MART IL REALISMO MAGICO NELL’ARTE SARDA LA COLLEZIONE DE MONTIS Da un’idea di Vittorio Sgarbi A cura di Beatrice Avanzi Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese 21 dicembre 2019 – 13 settembre 2020

27

COLLABORAZIONI

MART

NATHALIE DJURBERG & HANS BERG A JOURNEY THROUGH MUD AND CONFUSION WITH SMALL GLIMPSES OF AIR Schirn Kunsthalle, Francoforte 28 febbraio – 26 maggio 2019

PASSIONE 12 PROGETTI PER L’ARTE ITALIANA 23 febbraio – 08 settembre 2019

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO

VIII EDIZIONE PREMIO FONDAZIONE VAF 16 marzo – 12 maggio 2019

COME UN FILM IL CINEMA POST FUTURISTA DEGLI ANNI ’30 12 aprile – 20 ottobre 2019

VIII EDIZIONE PREMIO FONDAZIONE VAF Stadtgalerie, Kiel 14 giugno – 01 settembre 2019 LA FERITA DELLA BELLEZZA ALBERTO BURRI E IL GRANDE CRETTO DI GIBELLINA MAG – Museo Alto Garda, Riva del Garda 22 giugno – 03 novembre 2019 INTERMEDIA ARCHIVIO DI NUOVA SCRITTURA Museion, Bolzano 22 novembre 2019 – 07 giugno 2020 RICHARD ARTSCHWAGER Museo Guggenheim, Bilbao 28 febbraio – 10 maggio 2020

RICHARD ARTSCHWAGER 12 ottobre 2019 – 02 febbraio 2020 DANZARE LA RIVOLUZIONE ISADORA DUNCAN E LE ARTI FIGURATIVE IN ITALIA TRA OTTOCENTO E AVANGUARDIA 17 ottobre 2019 – 01 marzo 2020 LE COLLEZIONI L’INVENZIONE DEL MODERNO L’IRRUZIONE DEL CONTEMPORANEO

TUUUMULTUM! CAMPIONATURE TRA ARTE, MUSICA E RUMORE DALLE COLLEZIONI DEL MART 09 novembre 2019 – 02 agosto 2020

le mostre

GALLERIA CIVICA A TU PER TU MAURO DE CARLI E PIERMARIO DORIGATTI 23 marzo – 12 maggio 2019 EVERYDAY LIFE ECONOMIA GLOBALE E IMMAGINE CONTEMPORANEA 31 maggio – 01 settembre 2019 GIANNI PELLEGRINI SEMBIANZE AGLI OCCHI MIEI 21 settembre 2019 – 26 gennaio 2020

PALAZZO DELLE ALBERE TULLIO GARBARI PRIMITIVISMO E MODERNITÀ 21 dicembre 2019 – 27 settembre 2020


2019 MART ANNUAL REPORT

28

MART PASSIONE 12 PROGETTI PER L’ARTE ITALIANA 23 febbraio – 08 settembre 2019 A cura di Daniela Ferrari e Denis Isaia in collaborazione con Fondazione VAF

Una mostra per scoprire la grande storia d’amore della Fondazione VAF per l’arte italiana, una Passione che attraversa tutto il Novecento e ne descrive le tendenze in modo libero e antidogmatico. In esposizione oltre 250 opere tra cui i capolavori dei maggiori Maestri moderni e contemporanei: Medardo Rosso, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Felice Casorati, Renato Guttuso, Ettore Colla, Agostino Bonalumi, Giuseppe Uncini. Dal 23 febbraio all’8 settembre la mostra non è mai stata la stessa. L’esposizione ha aperto con quattro primi progetti, al secondo piano, dal 23 febbraio al 4 agosto: Materia, Tradizioni e anacronismi, Modernità e industria, Immaginario Pop. Dal 16 marzo si sono aggiunte altre due sezioni: il riallestimento delle Collezioni permanenti del Mart, al primo e secondo piano, e l’ottava edizione del Premio VAF, dedicato agli artisti italiani under 40. Dopo il disallestimento del Premio, il primo piano del museo ha ospitato, dal 25 maggio all’8 settembre, gli ultimi cinque progetti: Interno borghese, Roma anno zero, Miracolo a Milano, Pittura analitica, Arte nucleare.

mart.trento.it/passione


2019 MART ANNUAL REPORT

30

MART

VIII EDIZIONE PREMIO FONDAZIONE VAF 16 marzo – 12 maggio 2019 A cura di Daniela Ferrari e Denis Isaia in collaborazione con Fondazione VAF

Istituito dall’omonima Fondazione tedesca per sostenere la giovane arte italiana, il Premio VAF ha consentito alla Fondazione di ampliare il proprio patrimonio con acquisti di riconosciuta qualità e di promuovere posizioni innovative dell’arte contemporanea da presentare al pubblico in Italia e in Germania. L’VIII edizione del Premio, infatti, dopo la tappa di Rovereto ha viaggiato alla volta della Stadtgalerie di Kiel (14 giugno – 01 settembre 2019). Scelti dopo un lungo e attento processo di selezione comprendente fasi di studio visit e colloqui, i finalisti dell’ottava edizione sono stati: Nico Angiuli, Davide Balossi, Giulia Berra, Martina Brugnara, Nina Carini, Federica di Carlo, Andrea Fontanari, Giovanni Gasparro, Silvia Giambrone, Emanuele Giuffrida, J&Peg, Dario Maglionico, Domenico Antonio Mancini, Michele Parisi, Susanna Pozzoli, Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto. La vincitrice dell’VIII edizione del Premio VAF è Silvia Giambrone: una sua opera è stata acquisita dalla Fondazione ed è entrata a far parte della Collezione VAF in deposito permanente a lungo termine al Mart. Menzioni di riconoscimento sono state assegnate a Emanuele Giuffrida e Michele Parisi, per l’alto valore artistico delle opere presentate in mostra.

mart.trento.it/passione


2019 MART ANNUAL REPORT

32

MART

RICHARD ARTSCHWAGER 18 ottobre 2019 – 02 febbraio 2020 A cura di Germano Celant Una produzione Mart Rovereto e Guggenheim Museum Bilbao

La mostra, caratterizzata da un percorso espositivo studiato come un labirinto aperto, ha esplorato con circa 80 opere, dai primi anni Sessanta del Novecento al primo decennio del Duemila, i principali nuclei della ricerca di Artschwager: dalle strutture in legno e formica ai dipinti su celotex, dalle sculture in setole di nylon ai corner pieces, senza dimenticare le opere in crine e i blp di piccola dimensione o ambientali ai quali l’artista ha lavorato dal 1968 in poi. Nella sua lunga e articolata carriera, Artschwager ha costruito con le sue sculture e i suoi dipinti un percorso unico nell’arte del XX Secolo, in equilibrio fra artigianalità e industrializzazione, volto alla comprensione dello spazio, degli oggetti quotidiani e delle persone che lo abitano. La retrospettiva curata da Celant è stata l’occasione per uno straordinario viaggio nell’opera di un artista che ha ripensato l’oggetto e il campo operativo dell’arte. A Rovereto sono stati presentati i principali capolavori di Artschwager grazie ai generosi prestiti di alcune delle maggiori Collezioni del mondo come Whitney Museum of American Art (New York), Broad Art Foundation (Los Angeles), Tate (Londra), Fondation Cartier pour l’art contemporain (Parigi), Fondazione Prada (Milano), Emanuel Hoffmann Foundation (Basilea), Museum Ludwig (Colonia) e alla collaborazione di alcune tra le più prestigiose gallerie internazionali come Gagosian (New York), Georg Kargl (Vienna), David Nolan (New York), Xavier Hufkens (Bruxelles), Sprüth Magers (Berlino) e Galleria Artiaco (Napoli). La mostra è stata successivamente ospitata nei Paesi Baschi, al Guggenheim Museum Bilbao (28 febbraio – 10 maggio 2020).

mart.trento.it/artschwager


2019 MART ANNUAL REPORT

34

MART DANZARE LA RIVOLUZIONE ISADORA DUNCAN E LE ARTI FIGURATIVE IN ITALIA TRA OTTOCENTO E AVANGUARDIA 17 ottobre 2019 – 01 marzo 2020 A cura di Maria Flora Giubilei e Carlo Sisi Una produzione Mart Rovereto e Fondazione CR Firenze

Inserita nel palinsesto espositivo ideato dal presidente Vittorio Sgarbi, la mostra ha esplorato il culto di Isadora Duncan tra le avanguardie e l’arte del secolo scorso attraverso le opere di grandi maestri internazionali. Duncan è stata riferimento centrale per il superamento dei canoni classici del balletto romantico ed esempio illuminante per le avanguardie storiche. Personalità carismatica e ribelle, si è distinta per una danza svincolata da qualsiasi condizionamento sociale, per il ruolo di donna forte e capace, tenace ed intuitiva. Sono state esposte oltre 170 opere tra dipinti, sculture, documenti e fotografie per testimoniare come la pioniera della danza moderna abbia attraversato confini geografici e temporali, tanto che ancora oggi, a un secolo di distanza, la sua figura è quasi leggendaria. Centrali nel percorso espositivo sono stati il tema della liberazione del corpo femminile, l’influenza esercitata da Duncan nel contesto culturale del primo Novecento e il suo legame con l’Italia. Provenienti da prestigiose collezioni italiane e internazionali, sono state esposte le opere di fondamentali artisti del Novecento che hanno trovato in Isadora Duncan un’ispirazione fortissima.

mart.trento.it/isadoraduncan


2019 MART ANNUAL REPORT

36

MART FOCUS

LA DONAZIONE PABLO ECHAURREN 07 aprile – 30 giugno 2019 A cura di Duccio Dogheria, Denis Isaia, Mariarosa Mariech

Artista indipendente, militante politico e intellettuale, Pablo Echaurren (1951) ha esplorato nella sua lunga carriera la pittura, l’illustrazione, la ceramica, il graphic design, la scrittura e la performance. Nel corso degli anni Settanta e Ottanta è stato protagonista del movimento giovanile degli “Indiani metropolitani”, ha iniziato ad interessarsi all’editoria futurista e si è affermato come fumettista. Alla sua poliedrica attività il Mart ha dedicato un focus incentrato sui documenti e sulle opere donate al museo: una produzione che ha integrato i nuclei del patrimonio connessi alle ricerche tra parola e immagine, all’editoria sperimentale e alla Controcultura. Dagli esordi alle esperienze più recenti, il focus ha messo in luce alcuni temi cari a Echaurren: l’abolizione della gerarchia tra cultura alta e cultura bassa, lo sconfinamento tra i generi e in altre discipline, la rilettura delle avanguardie storiche attraverso un mezzo popolare come il fumetto. In mostra sono stati esposti collage e opere su carta, libri, manifesti, grafica editoriale e curiosità come adesivi e francobolli d’artista, accompagnati da una selezione di video tratti da interviste e altri materiali audiovisivi.

mart.trento.it/focusechaurren


2019 MART ANNUAL REPORT

38

MART FOCUS SARA ENRICO THE JUMPSUIT THEME 07 luglio – 10 novembre 2019 A cura di Denis Isaia

Vincitrice del bando Italian Council (2018), promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali a supporto della migliore produzione artistica italiana contemporanea, Sara Enrico (Biella, 1979) ha esposto al Mart The Jumpsuit Theme: un progetto in duetto con l’omonimo allestimento proposto negli spazi della Galleria Nazionale di Praga. Il titolo rimanda all’indumento della tuta (jumpsuit), uno dei capi della modernità, e all’idea di tema (theme), inteso come variazione e improvvisazione su un principio costruttivo. L’esposizione è stata introdotta da una selezione di fonti di ricerca conservate presso l’Archivio del ’900 del Mart e riferite a due importanti interpreti della sartoria modernista: l’artista Ernesto Thayaht (18931959), inventore della TuTa nel 1919, e la stilista Madeleine Vionnet (1876-1975), precorritrice di una rivoluzione della moda che concorse all’emancipazione femminile. Sono stati inoltre protagonisti un nucleo di sculture in cemento dalle forme antropomorfe e cinque stampe di grande formato: scansioni di un elemento ligneo mosso durante il processo di acquisizione digitale, che ha suggerito uno spazio scenico nelle sale del museo.

mart.tn.it/focusenrico


2019 MART ANNUAL REPORT

40

MART FOCUS

GINO ROSSI E ARTURO MARTINI 04 ottobre 2019 – 08 marzo 2020

BERNARDO STROZZI E YVES KLEIN 25 ottobre 2019 – 08 marzo 2020 A cura di Daniela Ferrari

Nell’autunno del 2019 hanno aperto al pubblico due inediti confronti tra grandi artisti: il 04 ottobre Gino Rossi e Arturo Martini, il 25 ottobre Bernardo Strozzi e Yves Klein. Gino Rossi e Arturo Martini sono stati protagonisti di un radicale rinnovamento che ha trovato spazio a Venezia nelle mostre organizzate a Ca’ Pesaro nei primi decenni del Novecento. Bernardo Strozzi e Yves Klein invece sono il primo di una serie di dialoghi tra epoche diverse con cui il Mart intende proporre un’indagine sul senso del “contemporaneo” in relazione all’arte antica. In questa occasione è stato inoltre possibile assistere alle operazioni di restauro della pala di Strozzi, condotto in accordo con la Diocesi di Trento.

mart.trento.it/focus


2019 MART ANNUAL REPORT

42

MART FOCUS

INTERMEDIA ARCHIVIO DI NUOVA SCRITTURA LA COLLEZIONE DI PAOLO DELLA GRAZIA

mart.trento.it/focusintermedia

23 novembre 2019 – 15 marzo 2020 A cura di Nicoletta Boschiero e Duccio Dogheria Una produzione Mart Rovereto e Museion Bolzano

Il Mart ha ospitato parte di una doppia mostra sull’Archivio di Nuova Scrittura (ANS), la collezione di Paolo Della Grazia dedicata alle ricerche tra parola e immagine, con particolare attenzione ai movimenti come la Poesia visiva e visuale, la Poesia concreta e Fluxus. Nel 1998 il collezionista decise di collocare la sua raccolta, tra le più importanti del settore a livello mondiale, a Rovereto e a Bolzano, per favorirne lo studio e la valorizzazione. Nasce da qui la doppia esposizione che si è sviluppata contemporaneamente al Mart e al Museion. Il Mart, che ospita la pregevole documentazione libraria e archivistica dell’ANS, ha proposto un focus sulle riviste sperimentali del secondo Novecento con un piccolo omaggio a “Lotta poetica”, a Sarenco e ai suoi sodali De Vree, Miccini e Arias-Misson. Quattro le sezioni per sintetizzare le peculiarità dell’Archivio: una rassegna di riviste dedicate alla verbovisualità; una selezione di assembling press; un approfondimento dedicato all’interazione tra riviste, performance, cinema e moda; una sezione per esplorare lo sconfinamento della rivista tradizionale in formati e supporti inaspettati come dischi, audiocassette e video.


2019 MART ANNUAL REPORT

44

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO COME UN FILM IL CINEMA POST FUTURISTA DEGLI ANNI ’30 12 aprile – 20 ottobre 2019 A cura di Nicoletta Boschiero e Federico Zanoner

Il programma espositivo della Casa d’Arte Futurista Depero si è arricchito di un nuovo capitolo dedicato al linguaggio cinematografico. Protagonista la figura di Emanuele Caracciolo (1912-1944), regista e rappresentante del Gruppo Futurista Napoletano, la cui attività è documentata nel Fondo Fortunato Depero conservato nell’Archivio del ’900 del Mart. Nonostante i futuristi abbiano guardato al cinema con curiosità e interesse, le produzioni degli anni ’10 e ’20 non sono numerose e sono andate in gran parte disperse. Negli anni ’30, con l’avvento del sonoro e la nascita di Cinecittà, il cinema italiano ha vissuto nuove fasi produttive di cui è invece possibile ricostruire le vicende. Attraverso una selezione di fotografie, lettere, libri e riviste, la mostra ha approfondito alcuni casi esemplari gettando nuova luce sui progetti e sui contatti di Depero con il mondo del cinema. Il percorso è stato arricchito da un documentario girato da Walter Caprara e dagli estratti di alcuni film particolarmente significativi: Thaïs di Anton Giulio Bragaglia, l’unico esemplare futurista giunto fino ai nostri giorni, Troppo tardi t’ho conosciuta di Emanuele Caracciolo, pellicola andata perduta e ritrovata nel 2003, Marionette di Carmine Gallone, pilastro del cinema popolare almeno fino agli anni ’50.

mart.trento.it/comeunfilm


2019 MART ANNUAL REPORT

46

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO TUUUMULTUM! CAMPIONATURE TRA ARTE, MUSICA E RUMORE DALLE COLLEZIONI DEL MART 09 novembre 2019 – 02 agosto 2020 A cura di Nicoletta Boschiero e Duccio Dogheria

Inserita nel programma dell’Autunno caldo del Mart, l’esposizione ha messo in relazione importanti opere d’arte con il materiale proveniente dall’Archivio del ’900, con particolare riguardo a precisi momenti storici posti a confronto: dalle sperimentazioni sonore del Futurismo, dai manifesti di Luigi Russolo e Francesco Balilla Pratella alle tavole onomalinguistiche di Fortunato Depero. Dalla scintilla innestata dai futuristi, il percorso si apre alle sonorità rumoriste del secondo Novecento, come la Poesia sonora e la musica sperimentale. Le opere in mostra – da Luigi Veronesi a Giuseppe Chiari, passando per gli acquerelli di Vasilij Kandinskij fino a giungere ai contemporanei Michele Spanghero e Jacopo Mazzonelli – dialogano con grafiche, documenti, libri d’artista, dischi, manifesti, video e tracce sonore. Hanno completato il percorso una Wunderkammer di Vittore Baroni, alcuni Intonarumori progettati da Russolo, una postazione dedicata all’ascolto di campionature futuriste e di Poesia sonora. Inoltre, in occasione della mostra è stato proiettato il cortometraggio BROADWAY - FILM VISSUTO (2019) per la regia di Gaetano Cappa, prodotto dall’Istituto Barlumen e ispirato al progetto mai pubblicato del Libro Parolibero Sonoro di Depero.

mart.trento.it/tuuumultum


2019 MART ANNUAL REPORT

48

GALLERIA CIVICA A TU PER TU MAURO DE CARLI E PIERMARIO DORIGATTI 23 marzo – 12 maggio 2019 A cura di Margherita de Pilati

Maestro e allievo, Mauro De Carli (1944-2008) e Piermario Dorigatti (1954) sono i protagonisti di un dialogo tra scultura e pittura che ha messo in luce gli elementi di continuità e le differenze nell’opera dei due artisti trentini. Una mostra di approfondimento che ha confermato l’impegno della Galleria Civica a documentare e promuovere le eccellenze del territorio all’interno di un programma espositivo incentrato sui linguaggi della contemporaneità. De Carli ha frequentato all’Accademia di Brera i corsi di uno dei più importanti scultori italiani del Novecento, Marino Marini. Incentrata sulla figura umana, intrisa della lezione dei grandi maestri moderni e contemporanei da Auguste Rodin ad Alberto Giacometti, la sua opera può essere considerata una sintesi fra scultura, pittura e disegno. Nel suo studio si forma Dorigatti, classe 1954, che negli anni Novanta si diploma in pittura presso la stessa accademia: un “pittore-pittore” le cui opere appaiono caratterizzate dall’importanza del segno e della materia cromatica. È nel filo conduttore che lega la scultura di Mauro De Carli alla pittura di Piermario Dorigatti che la mostra ha trovato la trama del proprio racconto. L’opera del maestro è stata rappresentata da una selezione di lavori realizzati in gesso, bronzo e cemento tra gli anni Settanta e i primi Duemila. Di Dorigatti invece sono stati esposti dipinti eseguiti perlopiù nell’ultimo anno appositamente per la mostra.

mart.trento.it/atupertu


2019 MART ANNUAL REPORT

50

GALLERIA CIVICA EVERYDAY LIFE ECONOMIA GLOBALE E IMMAGINE CONTEMPORANEA 31 maggio – 01 settembre 2019 A cura di Gabriele Lorenzoni e Carlo Sala In collaborazione con Festival dell’Economia 2019

Nata per dialogare con il Festival dell’Economia di Trento, Everyday Life ha declinato il tema della manifestazione trentina giunta alla 14ª edizione: globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza. In un momento storico come quello attuale, caratterizzato dall’esposizione continua e caotica di immagini prodotte e diffuse a velocità crescente, le tecnologie della visione producono immaginari più o meno realistici che influenzano i costumi culturali e sociali. Tra open data e propaganda, anche la trattazione dei temi politici, economici e sociali è ormai stereotipata e omologata. L’esposizione della Galleria Civica ha sviluppato questo tema proponendosi di indagare fenomeni e mutamenti socio-economici attraverso la ricerca fotografica più recente, installazioni video e interventi topic-specific. In mostra opere dalle Collezioni del Mart di grandi maestri internazionali come Andreas Gursky, Fischli & Weiss, Shirin Neshat, Wolfgang Tillmans, realizzate negli anni Novanta agli albori del processo di globalizzazione, e di alcuni protagonisti della scena contemporanea italiana che analizzano contraddizioni e stereotipi del nostro tempo: Adrian Paci, Alessandro Calabrese, Brigitte Niedermair, Daniele Girardi, Dido Fontana, Discipula, Filippo Berta, Filippo Minelli, Giovanni Morbin, Hannes Egger, Ingrid Hora, Nicolò Degiorgis, Paolo Ciregia, The Cool Couple.

mart.trento.it/everydaylife


2019 MART ANNUAL REPORT

52

GALLERIA CIVICA GIANNI PELLEGRINI SEMBIANZE AGLI OCCHI MIEI 21 settembre 2019 – 26 gennaio 2020 A cura di Margherita de Pilati

Gianni Pellegrini, tra i firmatari del celebre movimento Astrazione Oggettiva – a cui il Mart ha dedicato un’importante mostra nel 2015 – torna alla Galleria Civica con una personale per presentare gli ultimi sviluppi della sua ricerca pittorica. Un intervento site-specific – omaggio dell’artista agli spazi espositivi – e oltre 30 opere in gran parte inedite o realizzate per l’occasione hanno composto la mostra Sembianze agli occhi miei, il cui titolo prende a prestito un celebre verso dell’Ultimo canto di Saffo di Giacomo Leopardi. Le recenti tele rappresentano la prosecuzione di quella indagine sugli elementi costitutivi del colore – la luce, le ombre, le profilature e le opacità, le gradazioni – che dagli esordi negli anni Settanta ha caratterizzato la ricerca dell’artista, fino ad arrivare a una dimensione più ampia e rarefatta come quella rappresentata in mostra. In esposizione anche il trittico Linee, realizzato nel 1978 e accostato a un lavoro del 2019 in cui la geometria lineare dell’opera giovanile si trasforma in una indefinita e impalpabile sfumatura. La personale di Gianni Pellegrini dà conto dell’incessante e continuo impegno di uno degli indiscussi protagonisti del mondo culturale trentino, confermando la vocazione della Galleria Civica per il suo legame con il territorio.

mart.trento.it/pellegrini


2019 MART ANNUAL REPORT

54

PALAZZO DELLE ALBERE

TULLIO GARBARI PRIMITIVISMO E MODERNITÀ 21 dicembre 2019 – 27 settembre 2020 Da un’idea di Vittorio Sgarbi

Interprete di valori profondamente radicati nel territorio trentino, Tullio Garbari (Pergine Valsugana, 1892 – Parigi, 1931) è stato un artista e poeta che si è confrontato, ancora giovanissimo, con i protagonisti dell’avanguardia italiana. Appena diciottenne cominciò a esporre a Venezia a Ca’ Pesaro, partecipando al clima di rinnovamento al quale contribuirono Arturo Martini, Umberto Moggioli e Gino Rossi. Le forme semplici, quasi naïf, della sua pittura sono espressione di un “primitivismo colto”, nutrito dallo studio del passato e inserito nel dibattito culturale del Novecento: una cultura che Garbari interpreta alla luce della sua personale ricerca spirituale. Il Mart presenta una selezione di opere di Garbari, provenienti dalle raccolte provinciali e conservate nelle Collezioni museali, negli spazi che, alle sue origini, hanno ospitato le Collezioni e le mostre del museo. Questa storia espositiva è protagonista di una serie di video che sono stati inseriti nel percorso, realizzati con i materiali documentari provenienti dall’Archivio fotografico e mediateca del Mart.

mart.trento.it/garbari


56

2019 MART ANNUAL REPORT

57

SCUOLE

26.042

AREA EDUCAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE

DOCENTI

utenti

AREA EDUCAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE

utenti

18.294

739

4.662

20

1.541

3

1.545

109

Mart

Mart

Casa d’Arte Futurista Depero

Casa d’Arte Futurista Depero

Galleria Civica

Galleria Civica

Altre sedi

36.621 utenza Area Educazione

PUBBLICO

6.780 utenti

per sostenere la formazione di menti, come suggerisce lo scrittore Joseph Goldstein, “morbide e spaziose”; menti in grado di oltrepassare ogni rigidità e di aprirsi al presente in modo ampio ed accogliente. L’arte è sempre relazione e condivisione. Il nostro è stato un invito costante rivolto a tutti ad arricchire la propria vita con le suggestioni di artisti, designer e architetti, per pensare, osservare, instaurare un dialogo tra arte, vita, contemporaneità.

Ricorda il filosofo indiano Sri Aurobindo: «Invece di vivere in modo qualsiasi, sperduto in una moltitudine di pensieri – non solamente privi di interesse, ma che esauriscono sfibrando l’essere – si possono riunire i fili sparsi della coscienza e lavorare, lavorare su sé stessi ad ogni istante. Allora la vita comincerà a prendere interesse, un interesse assolutamente inaspettato». Le attività del Mart per la scuola e il pubblico nascono per permettere di ritrovare attraverso l’arte il nostro centro.

Altre sedi

PROGETTI SPECIALI

2.928 utenti

5.363

1.308

367

38

83

1.582

Mart

Ecco le parole chiave del 2019: arte, creatività, educazione estetica, condivisione, sensibilità, amicizia, inclusione, accessibilità, sperimentazione, consapevolezza, senso critico, gioco, divertimento, meraviglia, prossimità, meditazione, scoperta. Il Mart, la Casa d’Arte Futurista Depero e la Galleria Civica di Trento nel 2019 hanno proposto laboratori, incontri, concerti, convegni, performance di danza e percorsi all’interno dei propri spazi espositivi: esperienze stimolanti

871

Casa d’Arte Futurista Depero

Galleria Civica

967

Altre sedi

Mart

Casa d’Arte Futurista Depero

Altre sedi


2019 MART ANNUAL REPORT

58

59

VISITE GUIDATE

AREA EDUCAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE

607

13.974

Mart Casa d’Arte Futurista Depero Galleria Civica, Trento

468 78,37% 138 21,61% 1 0,02%

10.951 3.020 3

Scuole Docenti Pubblico Progetti speciali

397 72,64% 8 0,63% 181 24,27% 21 2,46%

10.151 89 3.391 343

1.070

20.438

Mart Casa d’Arte Futurista Depero Galleria Civica, Trento Altre sedi

680 64,81% 99 10,11% 82 7,95% 209 17,13%

13.245 2.067 1.624 3.502

Scuole Pubblico Progetti speciali

746 77,75% 103 9,60% 221 12,65%

15.891 1.962 2.585

104

2.209

Mart Altre sedi

70 68,27% 34 31,73%

1.508 701

Docenti Pubblico

33 35,40% 71 64,60%

782 1.427

LABORATORI E WORKSHOP

ALTRE ATTIVITÀ*

visite guidate

laboratori/workshop

altre attività

* Corsi di aggiornamento, itinerari, Mart Blabla, Mart e territorio, Holiday on Mart.

utenti

utenti

utenti


60

2019 MART ANNUAL REPORT

VISITE GUIDATE

I percorsi di visita alle mostre temporanee nelle tre sedi del Museo, alle Collezioni permanenti e all’Architettura del Mart prevedono diversi approcci comunicativi e livelli di approfondimento, a seconda del tipo di pubblico. I percorsi rivolti alle scuole (a partire dalla scuola secondaria di primo grado) nel 2019 hanno coinvolto 397 classi e un totale di 10.151 studenti e insegnanti. Quelli per il pubblico adulto, su prenotazione oppure in occasione delle visite fisse della domenica, sono stati seguiti da 181 gruppi, per un totale di 3.391 persone.

WORKSHOP PER GIOVANI E ADULTI

Attività di sperimentazione pratica delle tecniche e dei linguaggi dell’arte contemporanea, i workshop hanno coinvolto 1.962 persone nel corso del 2019, offrendo la possibilità di sviluppare nuove competenze, stimolare la creatività, confrontarsi con esperti di comunicazione e didattica dell’arte e di diverse discipline (artisti, fotografi, designer, stampatori, calligrafi). Sei i workshop organizzati di domenica, della durata di quattro o sette ore, condotti dagli illustratori Andrea Antinori ed Elena Campa, dagli artisti Eleonora Cumer, Margherita Paoletti, Stefano Zotti e da Annalisa Casagranda. Cinque invece i workshop Mart by Night del venerdì sera, della durata di due ore, condotti dall’illustratrice Anna Formilan, dagli artisti Luca Bortolato e Sara Enrico e da Annalisa Casagranda.

MART BLABLA

Nel periodo ottobre-dicembre sono stati riattivati gli appuntamenti mensili dedicati al binomio arte-lingua straniera. Gli incontri al Mart si sono svolti con mediatori e collaboratori madrelingua del museo che hanno coinvolto in questa prima fase un centinaio di giovani e adulti conversando intorno all’arte e rielaborando i contenuti attraverso lavori di scrittura, grafici e creativi. Gli appuntamenti si sono svolti in inglese e tedesco.

61 ATTIVITÀ PER BAMBINI E GENITORI

ACCESSIBILITÀ E INCLUSIONE

Il Mart offre alle famiglie tante occasioni di incontro, di svago e di apprendimento, con laboratori creativi e visite animate pensate per giocare e imparare attraverso i linguaggi dell’arte. Al Mart di Rovereto, con cadenza settimanale, e alla Galleria Civica di Trento, con cadenza mensile, si sono tenuti più di 60 appuntamenti Little Mart, per bambini e i loro familiari. Holiday on Mart, la colonia diurna per bambini dai 5 ai 12 anni, è stata attivata in 11 giornate durante le vacanze scolastiche di Natale (Holiday on Mart Winter) e nelle ultime due settimane di vacanze estive (Holiday on Mart Summer).

L’Area educazione e mediazione culturale del Mart è costantemente impegnata nella realizzazione di progetti a supporto di specifiche disabilità fisiche e mentali, nelle sedi del museo e direttamente presso enti, associazioni e cooperative. Nel 2019 si sono tenuti laboratori e visite guidate che hanno coinvolto 2.928 persone attraverso laboratori, cicli di incontri, visite guidate in lingua dei segni e percorsi tattili per non vedenti: esperienze coinvolgenti che hanno stimolato la manualità, la creatività, la produzione di conoscenza e di nuovi punti di vista. Il 5 e il 6 aprile, l’Area educazione, in collaborazione con l’associazione Alteritas e Museion, ha promosso il seminario L’arte per tutti. Accessibilità ed inclusione museale. In questa occasione, grazie alla conclusione di parte del progetto di Art Bonus Vedere con le mani. Percorso tattile nella collezione permanente, è stata presentata al pubblico la riproduzione tattile dell’opera Le figlie di Loth di Carlo Carrà, ora esposta a fianco del dipinto. Il 14 e il 15 giugno, il Mart ha partecipato all’Alzheimer Fest di Levico Terme, proponendo un punto informativo. Il 29 ottobre, l’Area educazione è stata invitata ad intervenire al seminario Vivere è un‘arte, arte è vivere, ad Arezzo. L’11 novembre, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento ha coinvolto il Mart nel seminario CuraArte: curarsi ad arte. Il 1° dicembre per celebrare la Giornata internazionale della Disabilità, il Mart ha presentato, in collaborazione con le cooperative sociali Il Ponte ed Iter, la guida cartacea della collezione permanente del museo in CAA (Comunicazione Alternativa Aumentativa).

AREA EDUCAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE

ATTIVITÀ SUL TERRITORIO

Il Museo offre un servizio di consulenza a enti, associazioni, aziende per la progettazione e la realizzazione di attività didattiche fuori dalle sedi del Mart. Nel 2019, l’Area educazione e mediazione culturale ha portato i suoi laboratori per bambini e ragazzi all’interno di festival come Tocatì a Verona, Calendimaggio a Nogaredo, Notte Verde, Osvaldo e Nuvolette a Rovereto, il festival universitario Poplar a Trento e la manifestazione organizzata dal Muse di Trento in occasione della Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia. Ha rinnovato, inoltre, la collaborazione con Apt Alpe Cimbra realizzando laboratori creativi per i ragazzi di un Summer Camp a Folgaria e un ciclo di 16 laboratori per le famiglie nei parchi di Luserna/Lusern e Carbonare. Altri laboratori sono stati portati a Il Masetto di Terragnolo, alla Biblioteca di Cles e alla Fondazione Bruno Kessler di Trento. In collaborazione con ISMO, società milanese specializzata in formazione aziendale, sono stati inoltre organizzati due workshop per ITAS presso l’Area educazione del Mart.


62

2019 MART ANNUAL REPORT

SCUOLE

DOCENTI

Il programma del Mart ha offerto ad alunni e studenti esperienze diversificate di educazione estetica, per l’incontro, l’interpretazione, l’analisi e la rielaborazione delle forme e dei linguaggi dell’arte moderna e contemporanea, in italiano, inglese e tedesco, all’interno dei progetti CLIL (Content and Language Integrated Learning). I laboratori sono stati progettati con artisti e designer, pedagogisti, filosofi e insegnanti, tra i quali: David Aaron Angeli, Shugo Echizenya, Anna Formilan, Fabio Giacomini, Giuseppe Lampariello, Sonja Lemke, Nadia Melotti, Beatrice Missaglia, Marco Peri, Joyce Preira, Alessio Righi, Cristina Sedioli, Thea Unteregger. I docenti che fanno parte dei gruppi di lavoro hanno collaborato in fase di valutazione preventiva e consuntiva dei progetti, per fare delle sedi del Mart un vero e proprio laboratorio di estetica applicata. Hanno partecipato 26.042 studenti ai laboratori e alle visite guidate nel corso del 2019, al Mart e sul territorio. Infatti, il consolidato rapporto di collaborazione tra Mart e scuola ha favorito la realizzazione di numerosi progetti didattici nati da richieste e idee di istituti o singoli docenti.

Il Mart propone agli insegnanti appuntamenti dedicati alla formazione, dando particolare importanza al rapporto con i diversi linguaggi dell’arte. Il confronto con essi genera nuove idee e permette di sviluppare alcune caratteristiche fondamentali di un buon educatore come ad esempio la capacità di osservare la realtà da punti di vista differenti. Le diverse proposte hanno permesso a 871 docenti di confrontarsi con esperti in workshop e di approfondire varie tematiche con incontri tenuti da curatori e storici dell’arte. Oltre ai corsi di aggiornamento nelle sedi del Mart, i docenti hanno potuto avvalersi della consulenza dello staff dell’Area educazione e mediazione culturale per attività di formazione che si sono svolte direttamente presso il loro istituto. Nel 2019 si sono tenuti oltre 10 corsi di formazione, al Mart, al Muse, a Rovereto e a Pergine Valsugana. Tutte le attività di formazione sono state riconosciute ai fini dell’aggiornamento sia dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che dalla Provincia autonoma di Trento.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

La metodologia didattica per il secondo ciclo (istruzione secondaria di secondo grado) dedicata all’integrazione nel curricolo scolastico dello studente di momenti di apprendimento a scuola e di periodi di apprendimento in un ambiente lavorativo, in alternanza, è stata al centro di progetti che hanno coinvolto numerosi studenti al Mart, del Liceo Depero, del Liceo Rosmini, dell’Istituto don Milani e del Liceo Filzi di Rovereto. Gli studenti hanno per esempio ideato, supportati dalle Aree Archivi e Marketing e Comunicazione del museo, il progetto Itinerari deperiani, hanno approfondito temi legati al binomio arte-design, hanno animato alcuni Open Day al museo con attività per bambini dai 3 ai 10 anni.

63 COLLABORAZIONI

La rete di collaborazioni dell’Area educazione e mediazione culturale ha coinvolto molti enti e istituzioni: AMACI (Giornata del Contemporaneo), Associazione universitaria Urla (Progetto Io, l’arte e il sogno), Biblioteca Civica di Rovereto (workshop, Leggere Oggi, Bauhaus 100), Cooperativa sociale Il Ponte, Fondazione Campana dei Caduti, Muse (Un tema due musei: il paesaggio), Museo Civico Rovereto, Museo Storico Italiano della Guerra, TESOL Italy – Teachers of English to Speakers of Other Languages in Italy (Third Symposium on CLIL in the Adige Valley: Assessing CLIL), Università degli Studi di Trento (Poplar Festival, Progetto ZoomMart – L’opera da vicino, Design Research Lab) e molti altri.

AREA EDUCAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE


2019 MART ANNUAL REPORT

la ricerca: archivi e biblioteca

64

65

ADAC ARCHIVIO TRENTINO DOCUMENTAZIONE ARTISTI CONTEMPORANEI

la ricerca: archivi e biblioteca

Consultazione in sede su appuntamento (Galleria Civica, Trento): martedì-venerdì: 10.00-16.00 ADAC@mart.tn.it Strumenti di consultazione: www.mart.tn.it/adac

595

122

artisti under 40 (nati dopo il 1980)

artisti documentati in ADAC

212

455

383

140

18

artisti viventi

artisti storici

artisti di sesso femminile

artisti di sesso maschile

nuovi ingressi nel 2019

2

monografie ADAC prodotte nel 2019

ADAC è lo strumento che il Mart si è dato per documentare l’opera degli artisti attivi sul territorio della Provincia autonoma di Trento, con l’intento di fornire servizi e opportunità: il lavoro di ricerca di ADAC punta alla documentazione, alla formazione, alla produzione, alla circuitazione degli artisti ed è di interesse anche per ricercatori, curatori, galleristi e operatori culturali. ADAC ha sede presso la Galleria Civica di Trento, insieme alla quale costituisce una piattaforma

al servizio degli artisti attivi sul territorio mediante rapporti continuativi con i singoli artisti, con l’associazionismo artistico, con realtà indipendenti, collettivi nazionali e internazionali, gallerie. Nel corso del 2019 ADAC ha vissuto un’importante fase di sviluppo, con la prosecuzione della nuova serie della collana editoriale Quaderni ADAC, presentata nel corso del 2018 con i primi quattro numeri. Si tratta di monografie brevi, con testi critici e biobibliografici in italiano e inglese

e un’ampia selezione di immagini, che vengono dedicate ad artisti viventi selezionati su base curatoriale all’interno di ADAC: gli artisti interessati al progetto nel corso dell’anno sono stati Michele Parisi e il collettivo Mali Weil. I Quaderni ADAC, che hanno visto nel corso degli anni Novanta la pubblicazione di trenta volumi, ritrovano così la loro centralità nel dibattito artistico locale e nazionale, aggiornando e confermando il ruolo di servizio agli artisti del territorio.


66

2019 MART ANNUAL REPORT

Consultazione in sede: lunedì: 10.00-16.00 (solo su appuntamento) martedì-giovedì: 10.00-16.00 venerdì: 10.00-13.00 archives@mart.tn.it

Attività, ambiti, servizi: http://www.mart.tn.it/archivio Strumenti di consultazione online: http://cim.mart.tn.it/cim/home.do http://www.mart.tn.it/fondi

67

85 510 fondi documentari

ARCHIVIO DEL ’900

visitatori

la ricerca: archivi e biblioteca

140

20

Paesi di provenienza: ARGENTINA FRANCIA GIAPPONE ITALIA REPUBBLICA CECA SPAGNA SVEZIA SVIZZERA USA

35

ricercatori in sede per 140 giorni di frequenza

visite di gruppo per un totale di 370 utenti

archivi consultati

34

richieste di pubblicazioni per un totale di 176 documenti pubblicati

293

documenti esposti e pubblicati per le iniziative del Mart

L’Archivio del ’900 è il luogo di conservazione e valorizzazione di 85 nuclei di carte e fondi documentari di artisti, architetti, critici d’arte del XX secolo, connessi al patrimonio della biblioteca specialistica del Museo, che ne condivide gli spazi. L’Archivio mette gratuitamente a disposizione degli studiosi il proprio patrimonio curando operazioni di riordino e inventariazione, offrendo strumenti per la ricerca, assistenza in sala e servizi di riproduzione; si occupa dell’utenza a distanza curando l’accessibilità di informazioni online, fornendo dati, riproduzioni di documenti, prestando inoltre la propria documentazione ad altre istituzioni per eventi temporanei; supporta infine l’Ufficio Registrar nella redazione di condition report di documenti giunti in prestito per le esposizioni. L’Archivio promuove la conoscenza dei fondi e dei complessi documentari anche attraverso i propri canali social; organizza esposizioni, conferenze, seminari e cura alcune

collane editoriali: gli Inventari, i Documenti e i Quaderni di architettura, giunti nel 2019 all’ottavo volume. Il settore ha una posizione di punta nell’ambito degli studi sul Futurismo, sulla Poesia Visiva e in generale sull’arte d’Avanguardia del primo e secondo ’900; promuove rapporti con numerosi istituti pubblici e privati, nazionali ed internazionali. Tra le collaborazioni del 2019, si segnala quella con Kunst Meran/ Merano Arte in occasione della mostra Design from the Alps 19202020. Tirol Südtirol Trentino (11 ottobre 2019 – 12 gennaio 2020). Nel 2019 sono arrivate in dono le Carte Lamberto Pignotti, un nucleo formato da corrispondenza, scritti, inviti, comunicati stampa, fotografie e sperimentazioni grafiche dagli anni ’60 fino al 2018. Si sono inoltre avute integrazioni di donazioni pregresse, a partire da un cospicuo nucleo di documenti di Giannetto Malmerendi. Fra i lavori di riordino e inventariazione vanno citati quelli

sui fondi Baj, Lorenzi, Morpurgo e sulla documentazione GrubicyBenvenuti giunta attraverso una donazione del 2015. Ha inoltre preso il via con la collaborazione di archivisti esterni l’inventariazione informatizzata dell’archivio di Mansutti e Miozzo, al cuore di un progetto co-finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e svolto in collaborazione con l’Università di Padova e con l’Istituto per lo sviluppo regionale dell’Eurac di Bolzano. Dal mese di luglio si è avviata anche una esperienza di servizio civile provinciale, con la conseguente attività formativa nei confronti di due giovani, cui sono stati affidati lavori di condizionamento, riproduzione e descrizione di nuclei di materiali. Grazie alla collaborazione di una ditta informatica esterna, l’Archivio ha inoltre messo a disposizione dell’utenza una versione rinnovata della maschera di ricerca del CIM (Catalogo integrato del Mart) con migliorie

che lo rendono più intuitivo e con una versione inglese che consente una maggiore accessibilità agli utenti internazionali. Lo spazio di consultazione ha ospitato laboratori, stage, tirocini formativi e sono stati accolti in visita all’Archivio 20 gruppi per un totale di circa 370 persone. Infine, molte sono state le attività legate alla AAA/Italia, l’Associazione italiana Archivi di Architettura contemporanea, di cui il Mart è co-fondatore e di cui regge in questa fase la presidenza. In seno alla AAA/Italia, l’Archivio del ’900 ha partecipato alla IX Giornata nazionale degli archivi architettura, che aveva per tema i luoghi del lavoro, con un convegno che si è tenuto presso la Casa d’Arte Futurista Depero e con una passeggiata di architettura in visita ad alcuni edifici e zone industriali di Rovereto.

www.facebook.com/archiviodel900 5.097 followers Twitter @dogheria 528 followers

79

documenti in prestito per le mostre: 88 pezzi da parati Biblioteca Civica Tartarotti, Rovereto 24 gennaio – 01 febbraio 2019 – Solo. Gino Severini Museo del 900, Firenze 11 luglio – 11 ottobre 2019 – Into the Night: Cabaret and Clubs in Modern Art Barbican Centre, Londra 04 ottobre 2019 – 19 gennaio 2020 – Intermedia. Archivio di nuova scrittura. La Collezione di Paolo Della Grazia Museion, Bolzano 22 novembre 2019 – 07 giugno 2020

NOVITÀ EDITORIALI: Giovanni Lorenzi ingegnere. 1901-1962 A cura di F. Campolongo, M. Martignoni, P. Pettenella, C. Volpi Collana “Quaderni di architettura” n. 8 Mart, 2019


68

2019 MART ANNUAL REPORT

69

la ricerca: archivi e biblioteca

ELENCO AGGIORNATO DEI NUCLEI E DEI COMPLESSI DOCUMENTARI PRESENTI ALL’ARCHIVIO DEL ’900

1 Archivio Morpurgo Fondo Cherini 2 Carte Giulio Angeli 3 Carte Mirella Bentivoglio 4 Carte Ugo Carrega 5 Carte Cassinelli Pezzotta 6 Carte Bezzola Catullo 7 Carte Piero Cavellini 8 Carte Piermario Ciani 9 Carte David Cole 10 Carte Pablo Echaurren 11 Carte Farfa 12 Carte Ida Gianelli 13 Carte Adalberto Libera 14 Carte Living Theatre 15 Carte Giannetto Malmerendi 16 Carte Gogliardo Ossani 17 Carte Gino Pancheri 18 Carte Alfredo Rocco Pao 19 Carte Bruno Passamani 20 Carte Pavanello 21 Carte Lamberto Pignotti 22 Carte Salvatore Quasimodo 23 Carte Armando Ronca/Carte Mobilificio Ruele/Giorgio Ruele 24 Carte Roberto Sanesi 25 Carte Leonardo Sonnoli 26 Carte Enrico Sturani 27 Carte Brian Sullivan 28 Carte Angelo Vignazia 29 Carte Dario e Beatrice Viva 30 Carte Silvio Zaniboni 31 Collezione Paolo Della Grazia – fotografie attori e cantanti, frontespizi e stampe, raccolta ex libris 32 Docc. Futuristi Sciolti 33 Fondi Mario Carli – Mario Dessy 34 Fondi Vittore Grubicy – Benvenuto Benvenuti 35 Fondo Sorelle Angelini 36 Fondo Architetti Mansutti e Miozzo 37 Fondo Archivio Nuova Scrittura 38 Fondo Enrico Baj 39 Fondo Luciano Baldessari 40 Fondo Carlo Belli 41 Fondo Pompeo Borra 42 Fondo Silvio Branzi 43 Fondo Duilio Cambellotti 44 Fondo Carlo Carra’ 45 Fondo Casa Malaparte 46 Fondo Giannina Censi 47 Fondo Gaetano Ciocca 48 Fondo Tullio Crali 49 Fondo Betty Danon 50 Fondo Quirino De Giorgio 51 Fondo Tullia Denza 52 Fondo Fortunato Depero 53 Fondo Francesco Di Terlizzi 54 Fondo Mario Duse 55 Fondo Agenore Fabbri 56 Fondo Luigi Figini e Gino Pollini 57 Fondo Corrado Forlin 58 Fondo Fotografico Arti In Trentino 59 Fondo Marco Fraccaro-Ugo Carrega 60 Fondo Galleria Delfino 61 Fondo Galleria Museo Depero 62 Fondo Galleria Pancheri 63 Fondo Giovanni Lorenzi 64 Fondo Riccardo Maroni 65 Fondo Stelio Maria Martini 66 Fondo Maurizio Mazzocchi 67 Fondo Angiolo Mazzoni 68 Fondo Roberto Narducci 69 Fondo Michelangelo Perghem Gelmi 70 Fondo Agnoldomenico Pica 71 Fondo Giuseppe Piombanti Ammannati 72 Fondo Karl Plattner 73 Fondo Giuseppe Preziosi

Consultazione in sede: lunedì: 10.00-16.00 (solo su appuntamento) martedì-giovedì: 10.00-16.00 venerdì: 10.00-13.00 library@mart.tn.it

74 Fondo Mario Radice 75 Fondo Luigi Russolo 76 Fondo Gianleo Salvotti 77 Fondo Margherita Sarfatti 78 Fondo Gino Severini 79 Fondo Mino Somenzi 80 Fondo Ettore Sottsass Sr. 81 Fondo Thayaht (Riccardo Michahelles) 82 Fondo Giorgia Toniolatti 83 Fondo Gigiotti Zanini 84 Fotografie Centro Int. Arte E Costume 85 Rassegna Stampa Alcide Tico’

BIBLIOTECA

La biblioteca specialistica del Mart ha un patrimonio di oltre 84.000 documenti di cui 82.234 catalogati nel Catalogo Bibliografico Trentino. La sezione corrente, a scaffale aperto, è in costante aggiornamento anche grazie a un programma di scambio bibliografico con istituzioni museali e gallerie private italiane e straniere che è andato consolidandosi nel corso degli anni. La sezione retrospettiva è costituita da oltre sessanta fondi librari personali per la gran parte collegati ai fondi documentari dell’Archivio del ’900. Le avanguardie artistiche della prima metà del Novecento, Futurismo soprattutto, l’architettura italiana tra le due guerre, il libro d’artista e le ricerche Verbo Visuali degli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso sono gli ambiti di ricerca più ampiamente documentati. L’accessibilità e la fruizione del patrimonio da parte dell’utenza interna (i curatori del museo), esterna (studenti, ricercatori, docenti universitari, studiosi italiani e stranieri) e da remoto, è garantita dal servizio di reference, dal lavoro di ordinamento,

200

902

presenze utenti esterni

giorni di apertura al pubblico

523

di catalogazione, di valorizzazione, di riproduzione e digitalizzazione, di document delivery. Nel 2019 è proseguito il lavoro di catalogazione con l’inserimento dei dati nel Catalogo Bibliografico Trentino di 733 nuovi documenti dei fondi corrente, Archivio di Nuova Scrittura e Guido Strazza. Tra le nuove acquisizioni del fondo corrente catalogate sono da segnalare oltre venti cataloghi di mostre personali e collettive tenute in Italia e all’estero ricevuti da musei cui il Mart ha prestato opere delle proprie collezioni. Il fondo librario dell’Archivio di Nuova Scrittura vede tra le novità catalogate rarità ottocentesche, riviste d’artista e riviste underground. Catalogati, infine, i libri d’artista di Guido Strazza donati nel 2018: una raccolta di grande valore di edizioni a tiratura limitata, numerate e firmate, contenenti incisioni a bulino, litografie, acqueforti, puntesecche con testi di poeti tra i quali Caproni, Sanguineti, Sereni, Sinisgalli. Un importante lavoro di riordino e di condizionamento è stato condotto sul fondo librario Sarfatti (nuova donazione), sul fondo Severini e

sulla collezione di libri d’artista dell’Archivio di Nuova Scrittura. Due le donazioni ricevute: Margherita Sarfatti Larson ha donato una cartella di riproduzioni di disegni di Gaetano Previati per i Promessi Sposi appartenuta alla nonna Margherita Sarfatti; Franco Tagliarini ha lasciato al Mart la raccolta completa della Rivista illustrata del Popolo d’Italia, a fascicoli sciolti, in ottimo stato di conservazione e completi delle copertine originali. Il 2019 ha visto nuovamente il settore biblioteca impegnato nell’allestimento di mostre nella sede del Mart, come il focus La Donazione. Pablo Echaurren, la sezione documentaria della mostra Danzare la rivoluzione. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia e nelle mostre della Casa d’Arte Futurista Depero. Preziosa è stata la collaborazione dei giovani impegnati in progetti di servizio civile di durata annuale che dal 2015 si passano il testimone in lavori di riordino e condizionamento di fondi librari e in attività di digitalizzazione e di inserimento di riviste nelle banche dati.

prestiti ad utenti interni


70

2019 MART ANNUAL REPORT

71 STRUMENTI DI CONSULTAZIONE

733

nuovi documenti catalogati nel Catalogo Bibliografico Trentino

122

richieste di consultazione dei fondi storici

812

libri e testate di riviste dei fondi storici consultati

95

richieste di riproduzione da utenti a distanza (per pubblicazioni e/o document delivery)

358

prestiti per mostre

FONDI LIBRARI CATALOGATI Fondo Archivio di Nuova Scrittura (acquisizioni recenti) Fondo Corrente (monografie e periodici) Libri d’artista Guido Strazza FONDI LIBRARI RIORDINATI E CONDIZIONATI Fondo Libri d’Artista ANS Fondo Margherita Sarfatti (nuova donazione Gaetani-Sarfatti) Fondo Gino Severini

313

45

Le Collezioni. L’invenzione del moderno Mart Dal 23 marzo 2018 – Margherita Sarfatti. Il Novecento italiano nel mondo Mart 22 settembre 2018 – 31 marzo 2019 – Il maestro e Margherita. Marinetti, Sarfatti e il Futurismo negli anni di regime Casa d’Arte Futurista Depero 20 ottobre 2018 – 24 febbraio 2019 – Passione. 12 progetti per l’arte italiana Mart 23 febbraio – 8 settembre 2019 – La donazione Pablo Echaurren Mart Focus 07 aprile – 30 giugno 2019 – Come in un film. Il cinema post futurista degli anni ’30 Casa d’Arte Futurista Depero 12 aprile – 20 ottobre 2019 – Danzare la rivoluzione. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia Mart 17 ottobre 2019 – 01 marzo 2020 – Tuuumultum! Campionature tra arte, musica e rumore dalle collezioni del Mart Casa d’Arte Futurista Depero 09 novembre 2019 – 29 marzo 2020 – Intermedia. Archivio di nuova scrittura. La Collezione di Paolo Della Grazia Mart Focus 23 novembre 2019 – 15 marzo 2020

Unheimlich Real. Italienische Malerei der 1920er Jahre Folkwang Museum, Essen 27 settembre 2018 – 13 gennaio 2019 – Black Hole. Arte e matericità tra informe e visibile GAMeC, Bergamo 05 ottobre 2018 – 06 gennaio 2019 – Tutto. Prospettive sull’arte italiana Museion, Bolzano 13 ottobre 2018 – 24 marzo 2019 – Doing Deculturization Museion, Bolzano 12 aprile – 03 novembre 2019 – A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in italia tra Ottocento e avanguardie Museo Stefano Bardini – Musei Civici Fiorentini, Firenze 13 aprile – 22 settembre 2019 – Arshile Gorky, 1904-1948 Ca’ Pesaro, Venezia 09 maggio – 22 settembre 2019

documenti bibliografici in prestito per le mostre allestite al Mart:

documenti bibliografici in prestito per le mostre esterne:

Ares Multimedia Banca dati su CD/DVD-ROM delle principali mostre italiane di fine ‘800 e prima metà del ‘900 (Biennale di Venezia, Le grandi raccolte dell’800 italiano, La Galleria Pesaro, etc.). Capti Contemporary art archives periodicals texts illustrations. Progetto di digitalizzazione e consultazione online di riviste d’arte del ‘900 in collaborazione con il Laboratorio per le arti visive della Scuola Normale Superiore di Pisa, con l’Università degli Studi di Udine e l’Università degli Studi di Siena. http://www.capti.it C.B.T Catalogo Bibliografico Trentino – Osee Genius. http://www.cbt.biblioteche.provincia. tn.it/oseegenius/ Mart – Archivio del ‘900. Fondi Per la consultazione delle liste di libri e periodici dei fondi librari personali (dati estrapolati dal CBT). http://www.mart.trento.it/fondi C.I.R.C.E Catalogo Informatico Riviste Culturali Europee. Progetto di digitalizzazione e consultazione online di riviste del ‘900 in collaborazione con il Laboratorio di ricerca sui Periodici Culturali Europei (Progetto Circe) del Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Filologici dell’Università degli Studi di Trento. http://circe.lett.unitn.it/main_page.html Engibank Engineering and Architecture Database. Indice bibliografico della Biblioteca della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento e della Biblioteca del Mart. http://webapps.unitn.it/Biblioteca/ it/Web/Engibank

la ricerca: archivi e biblioteca

ELENCO AGGIORNATO DEI FONDI LIBRARI PRESENTI NELLA BIBLIOTECA DEL MART

FONDO LIBRARIO CORRENTE

FONDI LIBRARI RETROSPETTIVI

Sezioni a scaffale aperto Architettura Arti decorative Documentazione sul libro d’artista Enciclopedie/Dizionari/Repertori Fotografia Guide Musei e Collezioni Monografie artisti Mostre personali e collettive Periodici (anno in corso) Pittura Pubblicazioni del Mart Saggistica d’arte/Estetica Scultura Spettacolo

Biblioteche futuriste 1 Fondo Sorelle Angelini 2 Fondo ANS (Fraccaro) 3 Fondo Carlo Carrà 4 Fondo Giannina Censi 5 Fondo Fortunato Depero 6 Fondo Nelson Morpurgo 7 Fondo Luigi Russolo 8 Fondo Gino Severini 9 Fondo Mino Somenzi 10 Libri Mario Carli-Mario Dessy 11 Libri Alfredo Degasperi 12 Libri Osvaldo Peruzzi 13 Libri Paolo Pezzato 14 Libri Paolo Sanzin 15 Libri Angelo Vignazia

Sezioni a scaffale chiuso Opuscoli/Cataloghi/Plaquette Periodici

Biblioteche d’arte e critica 16 Fondo Enrico Baj 17 Fondo Carlo Belli 18 Fondo Pompeo Borra 19 Fondo Silvio Branzi 20 Fondo Alberto Cremona 21 Fondo Eric Diefenbronner 22 Fondo Agenore Fabbri 23 Fondo Galleria Delfino, Rovereto 24 Fondo Galleria Martano, Torino 25 Fondo Galleria Pancheri, Rovereto 26 Fondo Ida Giannelli 27 Fondo Grubicy-Benvenuti 28 Fondo Agnoldomenico Pica 29 Fondo Karl Plattner 30 Fondo Mario Radice 31 Fondo Margherita Sarfatti 32 Fondo Volker Feierabend 33 Libri Alcide Ticò 34 Libri Gigiotti Zanini Biblioteche di architetti 35 Fondo Luciano Baldessari 36 Fondo Gaetano Ciocca 37 Fondo Figini-Pollini 38 Libri Adalberto Libera 39 Fondo Maurizio Mazzocchi 40 Fondo Angiolo Mazzoni 41 Fondo Roberto Narducci Poesia visiva, libri d’artista, avanguardie, neoavanguardie 42 Archivio Tullia Denza 43 Collezione libri d’artista Scheiwiller 44 Fondo Mirella Bentivoglio 45 Fondo “Bosco dei Poeti” 46 Fondo Ugo Carrega 47 Fondo Betty Danon 48 Fondo Pablo Echaurren 49 Fondo Stelio Maria Martini 50 Fondo Giancarlo Pavanello 51 Libri Dante Bighi 52 Libri Jean-François Bory 53 Libri Guglielmo Achille Cavellini 54 Libri Piermario Ciani 55 Libri Simonetta Ferrante 56 Libri Giustina Prestento 57 Libri Angelo Ricciardi 58 Libri Guido Strazza 59 Libri Paolo Vallorz 60 Libri Dario Viva Biblioteche miscellanee 61 Donazione Franco Tagliarini. La Rivista illustrata de Il Popolo d’Italia 62 Fondo Tomatis-Vegro


72

2019 MART ANNUAL REPORT

73

la ricerca: archivi e biblioteca

PROGETTI DI DIGITALIZZAZIONE E INDICIZZAZIONE DI RIVISTE E DOCUMENTI CONCLUSI O IN CORSO

63 Libri Clarenza Catullo in ricordo di Leonardo Bezzola 64 Libri Ignazio Lago 65 Libri Luciano Ragozzino (Il ragazzo innocuo) 66 Libri Alfredo Rocco 67 Libri Leonardo Sonnoli 68 Libri Enrico Sturani FONDI LIBRARI DI NUOVA ACQUISIZIONE 1 Archivio di Nuova Scrittura di Paolo Della Grazia 2 Raccolta de La Rivista Illustrata del Popolo d’Italia (Donazione Franco Tagliarini) 3 1 cartella di incisioni appartenuta a Margherita Sarfatti (Donazione Magali Sarfatti Larson)

1 Capti Diffondere la cultura visiva. L’arte contemporanea tra riviste, archivi, illustrazioni. Il progetto, avviato nel 2013 in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa e con l’Università degli Studi di Udine, ha reso possibile la digitalizzazione e la messa online nel database Capti (http://www.capti.it) delle riviste: Appia Antica, Azimuth, Bollettino Tool, Continuazione A-Z, Documento Sud, D’Ars Agency, E/Mana/Azione, Ex, Il Gesto, Linea Sud, Lotta Poetica, L’esperienza moderna, Oask, Quaderno, Tool. Nel 2018 la digitalizzazione e l’indicizzazione ha riguardato le riviste Marcatre, Metro. È stato avviato il lavoro su Data. (In corso) 2 Engibank Engineering and Architecture Database. Indice bibliografico della Biblioteca di Ingegneria e della Biblioteca del Mart. Nel corso del 2015 è stato avviato un progetto di collaborazione con la Biblioteca universitaria di Trento, Facoltà di Ingegneria e di Lettere e Filosofia, di condivisione della banca dati Engibank. La biblioteca del Mart partecipa con la scansione e l’indicizzazione di riviste di architettura appartenenti ai fondi storici e retrospettivi delle proprie raccolte. Si tratta di un progetto aperto. A partire dal 2015 sono stati scansionati e indicizzati i sommari di 28 riviste storiche. Tra queste: The Architectural Forum, Architectural Record, L’Architecture d’Aujourd’hui, Architettura: rivista del sindacato nazionale fascista architetti, Bauwelt, Casabella, Domus, Moderne Bauformen, Quadrante, Lo Stile nella casa e nell’arredamento, Zodiac. (In corso) 3 Le copertine delle edizioni futuriste più importanti della biblioteca Al fine di diffondere la conoscenza della tipografia e dell’editoria futurista e favorirne la conservazione, nel 2018 ha preso avvio, nell’ambito di un progetto di servizio civile, una campagna di ripresa fotografica e di schedatura delle copertine originali delle edizioni futuriste conservate in biblioteca. Una selezione delle più importanti, a partire da quelle dei libri di Depero, sarà caricata sul sito web del Mart, nella pagina della biblioteca, con link alla scheda del Catalogo Bibliografico Trentino. (In corso)

Consultazione in sede su appuntamento: lunedì-giovedì: 10.00-16.00 venerdì: 10.00-13.00 photoarchive@mart.tn.it

ARCHIVIO FOTOGRAFICO E MEDIATECA

80.000 diacolor

20.000 negativi

243.700 files

L’Archivio Fotografico e Mediateca conserva e gestisce un patrimonio di oltre 243.000 file digitali, 80.000 diacolor, 20.000 negativi, 14.000 stampe fotografiche, 1.500 video. L’archiviazione quotidiana delle immagini delle opere del Mart e l’aggiornamento della banca dati sono compiti fondamentali dell’archivio, così come la messa a disposizione di tale patrimonio all’utenza interna e alle richieste esterne.

Chi si rivolge a questo settore, sia per quanto concerne le immagini fotografiche che i video, è alla ricerca di materiale specifico riguardante il patrimonio del Museo oppure legato a mostre od eventi presenti e passati. L’utenza esterna è formata da case editrici, laureandi, studiosi e personale di altre Istituzioni Pubbliche. Sul fronte interno il lavoro si concentra non solo sulla messa a disposizione del patrimonio, ma anche sulla collaborazione

14.000 stampe

1.700

nuovi files per l’anno 2019

attiva su progetti specifici concordati con i diversi settori del Museo. La gestione del budget assegnato all’Archivio Fotografico e Mediateca permette inoltre di implementare ogni anno il numero delle immagini delle opere che entrano a far parte del patrimonio del Mart, grazie alla realizzazione di campagne fotografiche concordate con l’ufficio Gestione Collezioni, con il personale responsabile delle opere e con il fotografo di riferimento.


74

2019 MART ANNUAL REPORT

75

MARKETING E COMUNICAZIONE MART MEMBERSHIP SERVIZI AL PUBBLICO Il settore Marketing e Comunicazione è un’area molto complessa, che ha al proprio interno varie attività specifiche. Nel corso del 2019 il settore si è concentrato sul rafforzamento istituzionale del Mart con l’obiettivo di comunicare in modo chiaro il Museo e la sua identità ai visitatori reali e virtuali, valorizzandone in primis l’Architettura e le Collezioni. Si è lavorato sul rapporto tra il paesaggio ed il Museo con la campagna di comunicazione “Mart. Paesaggio Contemporaneo. L’esperienza dell’arte nel cuore del Trentino” che per molti mesi ha raccontato il Mart sulla stampa, sulla radio e sui social network. L’immagine istituzionale del

Museo è stata inoltre valorizzata attraverso la realizzazione di nuovi prodotti di merchandising. Abbiamo infatti proposto, nel nostro bookshop, borse, pochette, astucci e quaderni con le immagini di alcune opere presenti nelle Collezioni Mart. Lato digital si è rilanciato l’impegno nella ricerca dell’innovazione con un nuovo progetto digitale: uno storytelling per appassionati e curiosi disponibile su Alexa, l’assistente vocale di Amazon. Formulando “Alexa, apri Mart Rovereto” si possono ascoltare molte storie in forma di “pillola” sull’architettura del museo, sulle opere delle Collezioni e sui documenti d’archivio. I brevi racconti sono proseguiti anche sul

nuovo canale dell’app IGTV del Mart. Nel 2019 l’attività si è orientata anche verso nuovi progetti legati alla valorizzazione del territorio. Con Surgiva, nuovo partner istituzionale, il Museo ha attivato una collaborazione nell’ambito della comunicazione che ha portato alla realizzazione di un workshop di fotografia. Un altro importante progetto sono stati gli Itinerari Deperiani che hanno visto coinvolti il Museo, l’Apt di Rovereto e Vallagarina e il Liceo artistico “F. Depero” di Rovereto. La collaborazione tra i tre enti ha portato alla creazione e quindi alla promozione di visite per scoprire Rovereto e i suoi dintorni attraverso gli occhi del futurista Fortunato Depero.

MARKETING E COMUNICAZIONE

MARKETING TERRITORIALE

EVENTI

MART FOR BUSINESS

PARTNER E SPONSOR

BOOKSHOP E MERCHANDISING

EDITORIA e IMMAGINE COORDINATA

WEB E PROGETTI DIGITALI

UFFICIO STAMPA


76

2019 MART ANNUAL REPORT

77

MARKETING E COMUNICAZIONE

progetti territoriali

LA CAMPAGNA 2019 Mart. Paesaggio contemporaneo. L’esperienza dell’arte nel cuore del Trentino La campagna per il lancio dell’apertura del Museo nel 2002 raffigurava la cupola del Mart come una grande astronave piena di arte e cultura, isolata nel buio e accompagnata dallo slogan “Spedizione su Mart. Il Museo come non l’avete mai visto”. La nuova campagna del 2019 riporta al centro della scena la cupola disegnata da Mario Botta, diventata in questi anni una vera e propria icona dell’architettura contemporanea. Oggi l’astronave è atterrata e ha trasformato il territorio in cui si è radicata dialogando e collaborando con esso.

Lanciata nel mese di marzo, per coprire un anno di attività, la campagna è stata pensata per rafforzare la dimensione istituzionale del Museo ed il suo legame con il territorio: visitare il Mart è un’esperienza contemporanea in un paesaggio contemporaneo. Partendo da queste riflessioni sono nate delle nuove immagini, che seguendo l’andamento delle stagioni, hanno valorizzato i punti di forza del Museo: l’architettura, le collezioni e il paesaggio. Successivamente le nuove immagini sono state declinate nei vari materiali e strumenti a seconda delle esigenze di ogni azione. Con lo slogan “Paesaggio contemporaneo”, il Mart ha comunicato se stesso sulle riviste di settore, nelle stazioni e sui treni, sulle pensiline dei bus, nei cinema ma soprattutto sul web. Nel mese di aprile è stata avviata una campagna advertising sui canali Facebook, Instagram e audience network del Museo. La campagna, giocando sul rapporto tra il paesaggio e il Museo, ha promosso le prime due creatività con immagini, testi, stories e video in alcuni post sponsorizzati. A luglio la promozione è proseguita attraverso la creazione di una nuova creatività e con la realizzazione di un video, girato in bianco e nero con un drone, per esplorare l’architettura del museo e tutto ciò che lo circonda. Il video, accompagnato da una musica adrenalinica, è stato pensato soprattutto per la web communication, ma anche per essere utilizzato su schermi e maxischermi in occasione di presentazioni pubbliche ed eventi speciali.

La comunicazione online è stata completata con la presenza di advertising, articoli e banner relativi alla campagna pubblicati sulle principali testate, sui siti web e sulle versioni online di giornali e notiziari di ambito artistico e turistico. Per promuovere la campagna istituzionale sul territorio sono state pianificate delle affissioni nelle zone più strategiche per il target del Mart (Trentino, Veneto, Lombardia e Emilia-Romagna), puntando nel periodo estivo alle zone di montagna e di lago (Trentino-Alto Adige e Lago di Garda), accompagnate dalla distribuzione di una cartolina con l’immagine coordinata. Per la promozione della campagna sono state attivate inoltre alcune importanti collaborazioni, con il Trento Film Festival, Fashion Discrict Mantova, Centrale Fies e XXIII edizione Festivaletteratura di Mantova. Agendo in un raggio di 200-300 km dal museo, la campagna, in particolar modo con le inserzioni web, ha permesso di raggiungere un ampio pubblico interessato all’arte, ai musei e alla montagna, consolidando la propria identità visiva ed i rapporti con il territorio.

MARKETING TERRITORIALE Il Mart è da sempre impegnato nello stringere rapporti di collaborazione con enti, operatori culturali e turistici, allo scopo di veicolare l’immagine e le attività del Museo. Nel 2019, oltre alla conferma dei progetti storici del Museo, è proseguita la collaborazione con gli operatori turistici e culturali del territorio ed è stato inserito un nuovo percorso all’interno del progetto Visite in città: una passeggiata sulle orme dell’artista Fortunato Depero che si snoda lungo le vie del centro storico e si conclude con l’ingresso alla Casa d’Arte Futurista Depero.

44

convenzioni Turistiche e con Enti, Associazioni, Cral

30

del Trentino-Alto Adige

14

fuori regione

MUSEUM PASS TRENTO ROVERETO CITTÀ DI CULTURE Il progetto, condiviso dalla Provincia autonoma di Trento, dal Comune di Trento e di Rovereto, da Trentino Marketing e dall’Apt di Trento e di Rovereto, comprende la promozione del distretto turistico culturale di Trento e Rovereto e una card valida da 48h fino a 3 mesi, chiave d’accesso a musei e castelli. TAVOLO DEI MUSEI DI ROVERETO Il Tavolo dei Musei di Rovereto da anni lavora per una pianificazione della programmazione e una promozione congiunta. La collaborazione va da proposte didattiche interdisciplinari per le scuole, che uniscono esperienze nel campo dell’arte, della scienza, della storia e della memoria, alla partecipazione congiunta a fiere e manifestazioni e ad un calendario annuale di iniziative rivolte alle famiglie. PROGETTO I’ MART Continua I’Mart, il progetto avviato dalla Cassa Rurale di Rovereto per il coinvolgimento dei propri soci verso le realtà culturali del territorio. “I’Mart” è una carta personale riservata ai 3.000 soci della Cassa Rurale di Rovereto che garantisce l’accesso gratuito, per il socio ed un accompagnatore, nei centri della cultura cittadina. TRENTINO GUEST CARD La Trentino Card, con validità pari alla durata del soggiorno dell’ospite, ha l’obiettivo di sollecitare una parte di ospiti del Trentino ad una maggiore fruizione dei servizi culturali che il territorio propone. Si tratta di una card territoriale che include i trasporti e i diversi servizi turisticamente attrattivi (Castelli, Musei, ecc.) la cui distribuzione avviene presso le strutture ricettive aderenti.

VISITE IN CITTÀ E ITINERARI DEPERIANI Nel corso dell’anno è proseguito il progetto realizzato assieme all’Apt di Rovereto e Vallagarina che prevede, a rotazione ogni sabato, due percorsi - Rovereto e le sue vie d’acqua e A spasso con gli artisti - per unire la visita al Mart alla città di Rovereto con la formula “ogni due partecipanti in possesso del biglietto del Mart una visita guidata in omaggio”. Durante il periodo natalizio il progetto delle visite in città si è arricchito della proposta dedicata agli Itinerari deperiani: un percorso per scoprire Rovereto attraverso i luoghi vissuti e rappresentati dal celebre artista futurista Fortunato Depero. Il tour costituisce un ulteriore sviluppo del progetto pluriennale che ha coinvolto gli studenti del Liceo artistico “F. Depero” a partire dallo studio dello straordinario patrimonio conservato negli archivi storici e nelle Collezioni del Mart. Il primo risultato di questa collaborazione ha portato, nell’estate del 2019, alla pubblicazione di una mappa cartacea distribuita dall’Apt di Rovereto e Vallagarina: una vera e propria infografica turistica arricchita da fotografie, brani tratti dagli scritti di Depero e immagini delle sue opere. La passeggiata, partendo dalla Casa d’Arte, si sviluppa lungo le vie del centro storico, passando per il Castello e la Chiesa di San Marco. Prosegue poi fuori porta sul sentiero che collega Rovereto alla Valle di Terragnolo, si affaccia sull’Eremo di San Colombano a strapiombo sul Leno e arriva alla Chiesa di San Martino a Noriglio, frazione di Rovereto.


78

2019 MART ANNUAL REPORT

79

MARKETING E COMUNICAZIONE

CORPORATE / AMICO

EVENTI All’interno della sua agenda, il Mart propone un ricco programma di incontri, presentazioni e spettacoli. Nel corso del 2019 il Museo ha organizzato 91 eventi, per un totale di 5.892 partecipanti. La proposta si compone di appuntamenti legati alle singole mostre, 34 con 1.375 partecipanti, a cui si aggiungono 57 incontri istituzionali con 4.517 partecipanti, all’interno delle tre sedi e nei fuori sede. Nel 2019 sono aumentati gli eventi istituzionali rispetto a quelli legati alle esposizioni temporanee, una crescita in linea con la campagna dell’anno “Mart. Paesaggio Contemporaneo” che ha puntato sul rafforzamento e la valorizzazione istituzionale del Museo.

Accanto agli appuntamenti dedicati alle presentazioni delle mostre e al loro approfondimento, per le grandi mostre dell’anno si è lavorato in modo specifico. In particolar modo, nell’ottica di promuovere al meglio la mostra Danzare la rivoluzione. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia, sono stati organizzati numerosi eventi rivolti alle scuole, alle famiglie, ai giovani e agli adulti, tra cui Isadora Duncan, uno spettacolo in prima nazionale con il ballerino e coreografo Jérôme Bel, in collaborazione con il Centro Servizi Culturali S. Chiara e Oriente Occidente. Nel 2019 è proseguito e si è ampliato il rapporto con i soggetti del territorio rendendo alcuni eventi degli appuntamenti fissi in Museo. Gli Aperitivi inDanza, brevi performance di danza negli spazi museali con il Centro Servizi Culturali S. Chiara, Settearti, il calendario di proiezioni cinematografiche dedicato alle arti con il Nuovo Cineforum Rovereto, Leggere oggi, il ciclo di incontri nella Biblioteca Civica Tartarotti in collaborazione con l’Area Educazione del Museo, Walking on Mart, camminate notturne che attraversano gli spazi museali e proseguono all’aperto assieme ad Ambiente Trentino, e infine Mart Music, i concerti negli spazi museali con l’Associazione Filarmonica Rovereto. Continua inoltre la collaborazione con il Festival di danza contemporanea Oriente Occidente alla realizzazione di spettacoli e laboratori, la partecipazione al Festival Osvaldo organizzato da Nuovo Cineforum Rovereto e a Distretto 38, il Festival dedicato al suono elettronico contemporaneo. Infine, sono proseguiti per tutto

il 2019 i Mart Open Day, le giornate di festa per tutti i visitatori con ingresso e attività gratuite nelle tre sedi, grazie all’adesione da parte della Provincia autonoma di Trento per i musei provinciali all’iniziativa #IoVadoAlMuseo e #Domenicalmuseo del MiBACT, che prevede la gratuità di tutti i musei e delle aree archeologiche nella prima domenica di ogni mese.

91 eventi

34

legati alle singole mostre

57

incontri istituzionali

7

convenzioni per gli eventi

6

del Trentino-Alto Adige

1

fuori regione

5.892 partecipanti

1.917

numero degli iscritti nelle varie categorie

850

iscritti - categoria “Azienda”

MART MEMBERSHIP La Mart Membership mira a coinvolgere attivamente nella vita e nella crescita del museo gli amici e i sostenitori dell’arte moderna e contemporanea, offrendo l’opportunità di instaurare un rapporto consapevole e privilegiato con il Museo. Il visitatore ha quindi l’opportunità di agire e interagire in maniera esclusiva, speciale e privata con l’ente e la sua offerta culturale. Articolata su diversi livelli di partecipazione e relativo contributo annuale, propone un programma di attività esclusive e benefit unici atti a creare una rete non solo tra visitatore e museo ma anche tra visitatore e visitatore: ingresso illimitato nelle tre sedi Mart, ingresso ridotto o gratuito nei 19 musei italiani convenzionati, visite guidate, preview, inaugurazioni, party, incontri con gli artisti, eventi, viaggi e molto altro da scoprire nell’arco dell’anno di validità.

400

iscritti - categoria “Associazione”

Il Mart è un motore attivo di comunità, in grado di essere attrattivo non solo per gli spazi e l’offerta ma anche per la capacità di aggregare intorno a sé un numero crescente di persone che si rispecchiano nella missione, nella visione e nelle idee legate alla contemporaneità e agli scenari futuri. Nel 2019 il programma Membership ha offerto 11 preview a mostre, 4 visite guidate riservate, 6 incontri su tematiche specifiche, 3 studio visit sul territorio, 7 eventi esclusivi, 6 viaggi, la tradizionale cena annuale, la collaborazione con Trento Film Festival, Centrale di Fies, Oriente Occidente, Art Verona e l’aggiunta di MAXXI e MA*GA tra i musei convenzionati per la Mart Membership. Il 2019 è stato anche l’anno del viaggio a New York: 42 Members hanno dedicato sei giorni alla visita di alcuni dei principali musei newyorkesi e alla scoperta, in piccoli gruppi, della poliedrica New York.

12

iscritti - categoria “Benefattore”

96

iscritti - categoria “Marziano”

380

iscritti - categoria “Family”

130

iscritti - categoria “Individual”

49

iscritti - categoria “Young” Per le categorie Azienda e Associazione, avendo diritto ai benefit tutti i dipendenti o soci, viene calcolata una media di 50 iscritti per struttura. Per le categorie Sostenitore e Amico, avendo diritto ai benefit tutto il nucleo familiare, viene calcolata una media di 4 persone per adesione.


80

2019 MART ANNUAL REPORT

66 eventi ospitati

32

appuntamenti di profilo nazionale e internazionale

15

assemblee aziendali e giornate di formazione

2

serate esclusive

17

shooting fotografici e riprese di film, concerti ed eventi in piazza

9.038 fruitori

MART FOR BUSINESS

PARTNER E SPONSOR

Nel corso del 2019, grazie a una rinnovata vivacità di iniziative e a una costante attenzione ai suoi ospiti, il Mart, con 66 eventi e 9.038 utenti ha aumentato il numero di eventi e partecipanti rispetto all’anno precedente, rafforzando il suo contributo alla circolazione di idee, alla condivisione di conoscenza e alla visibilità di imprese sul territorio. Istituzioni locali, nazionali e internazionali, aziende fidelizzate, a fianco di nuove realtà imprenditoriali, hanno prediletto il Mart, in tutte le sue sedi, come cornice ideale per organizzare i propri eventi. Scegliere il Mart significa preferire una location non solo di grande fascino architettonico, ma anche in grado di raccontare la storia dell’arte attraverso i suoi capolavori che arricchiscono di contenuti e atmosfera i suoi spazi contemporanei, così ampi e articolati dove trovare, anche in occasione di eventi riservati e speciali, facili e collaudate soluzioni allestitive capaci di restituire un’esperienza unica e offrire un’accoglienza perfetta ai propri ospiti.

Il Mart è da sempre impegnato nella costruzione di rapporti di collaborazione e partecipazione a supporto del Museo, coinvolgendo nelle attività culturali enti, istituzioni e società che ne condividono missione e fini istituzionali. Nel 2019 sono proseguite le alleanze con le eccellenze della regione, in particolar modo il Mart ha rafforzato la propria identità legata al territorio attivando una collaborazione pluriennale con Surgiva, nuovo partner istituzionale del Museo, mirata alla promozione e comunicazione delle due identità come simboli di eccellenza, eleganza e qualità. Oltre ai main partner, il Mart si avvale della preziosa partecipazione di sponsor tecnici, collaborazioni per eventi o progetti, oltre che dei sempre più numerosi partner dell’accoglienza e del gusto. PARTNER ISTITUZIONALI · Altemasi di CAVIT · Sparkasse, Cassa di Risparmio · Surgiva, acqua minerale naturale ACCORDI DI CO-MARKETING · Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina · Mantova Outlet Village · Trentino Marketing

81

SPONSOR TECNICI · Buonissimo · Caffetteria Bontadi · Calliari Fiori · Calligaris arredamenti · Cantina Sociale di Trento · Cantina Vivallis, viticoltori in Vallagarina · Enocioccoteca Exquisita · Risto3 · Tecchiolli Panificio e Pasticceria · TopTix Ribes sistemi di biglietteria SPONSOR AREA EDUCAZIONE · Cartoleria Marco PROGETTI SPECIALI · Amazon Alexa · Cassa Rurale di Rovereto “I’Mart - Investire in cultura è guardare al futuro” · Dimension srl · Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto · Google Cultural Institute PARTNER DELL’ACCOGLIENZA E DEL GUSTO · Hotel Accademia, Trento · Hotel Leon d’Oro, Rovereto · Ristorante Scrigno del Duomo, Trento COLLABORAZIONI CON MUSEI E PARTNER PER MOSTRE · Archivio Maurizio Spatola, Sestri Levante · Collezione Prada, Milano · Diocesi di Trento · Festival Economia 2019, Trento · Fondazione CR Firenze · Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron · Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito · Fondazione VAF · Galleria Civica Segantini, Arco · Galleria Nazionale, Praga · Galleria Rolando Anselmi · Guggenheim Museum, Bilbao · MAG – Museo Civico, Riva del Garda

· Monastero di Cascia · Muse, Trento · Museion, Bolzano · Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese · Servizio delle attività culturali della Provincia autonoma di Trento · Schirn Kunsthalle, Frankfurt · Shake edizioni underground, Milano · SIC space, Helsinki · Stadtgalerie, Kiel · Studio Celant · Untitled Association, Roma PARTNER EVENTI E PROGETTI · AbC Irifor del Trentino Cooperativa Sociale e UIC-Trento · Accademia degli agiati · Aiaf Trento · AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani · Ambiente Trentino · APT Rovereto e Vallagarina · APT Trento, Monte Bondone, Valle dei laghi · Arma dei Carabinieri · Artissima · ArtVerona · Associazione Alteritas Trentino · Associazione FalenaBlu · Associazione Filarmonica di Rovereto · Associazione L’Immaginario · Associazione PA Social · Associazione URLA · Biblioteca Civica G. Tartarotti Rovereto · Castello del Buonconsiglio, Trento · Centrale Fies · Centro internazionale della Danza · Centro Servizi Culturali S. Chiara, Trento · CiTrAC – Circolo Trentino per l’Architettura Contemporanea · Compagnia Abbondanza/Bertoni · Comune di Rovereto · Comune di Trento · Cooperativa sociale Eliodoro, Riva del Garda

MARKETING E COMUNICAZIONE

· Cooperativa sociale Villa Maria · Cooperative sociali Il Ponte e ITER · Educa – Festival dell’educazione · Ente Nazionale Sordi, Trento · Fabrica Ludens · Festival dell’Audiovisivo · Festivaletteratura, Mantova · Festival Mozart · Festival Oriente Occidente · Festival Settenovecento · Fondazione Haydn · Fondazione Museo Civico di Rovereto · Fondazione Palazzo Strozzi · Gruppo Strumentale Giovanile Lavis · Jazz’About · ICOM – International Council of Museums · Istituto Don Milani di Rovereto · Liceo Artistico “Fortunato Depero” di Rovereto · Museo Tattile Statale Omero · Nuovo Cineforum Rovereto · Ordine degli Architetti e PPC di Trento · Organizzazione Feste Vigiliane · Provincia autonoma di Trento · Scuola di Musica I Minipolifonici · Trento Film Festival · Trento Smart City Week · Università degli Studi di Trento


82

2019 MART ANNUAL REPORT

MART E ART BONUS

PROGETTI PROMOSSI CON L’ART BONUS

Nel 2019 è proseguita la partecipazione del Mart all’Art Bonus, la misura adottata dal Governo italiano per favorire il mecenatismo a sostegno della cultura. Tale adesione permette all’istituzione di finanziare progetti che consolidino le proprie attività, promuovendo lo sviluppo di nuove proposte e ampliando le possibilità di accesso al patrimonio. Il Mart si è iscritto a due dei tre percorsi appartenenti all’Art Bonus: · Interventi di restauro, protezione e manutenzione di beni culturali pubblici; · Interventi di sostegno ad Istituti e Luoghi della cultura di appartenenza pubblica.

VEDERE CON LE MANI. PERCORSO TATTILE NELLA COLLEZIONE PERMANENTE Il Mart è costantemente impegnato nella realizzazione di progetti speciali, destinati a persone con disabilità, malattia o disagio, visitatori per i quali la fruizione va mediata e sostenuta con particolare cura. Vedere con le mani darà ai ciechi o ipovedenti l’opportunità di esperire concretamente un’immagine e di conoscere importanti opere pittoriche del Mart tramite riproduzioni in rilievo, che verranno inserite nel percorso di visita. Nel corso del 2019 sono stati realizzati alcuni eventi per promuovere il progetto, tra i quali Aperitivo al buio, un’occasione per accendere i propri sensi mangiando e bevendo nella completa oscurità, a bordo di un bar mobile gestito da camerieri ciechi e ipovedenti, in collaborazione con AbC Irifor del Trentino Cooperativa Sociale e UIC-Trento. Nel 2019 è stato riprodotto il primo capolavoro, “Le figlie di Loth”, dipinto da Carlo Carrà nel 1919, già scelto come immagine guida delle Collezioni. (Raccolta in corso) UNA PRESENZA TRA VENETO E ALTO ADIGE: IL FONDO MANSUTTI E MIOZZO DEL MART Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione del fondo che illustra l’attività professionale degli architetti Francesco Mansutti e Gino Miozzo, conservato al Mart presso l’Archivio del ’900. Una prima azione riguarda la descrizione della documentazione all’interno dei sistemi informativi AST (Archivi Storici del Trentino) e CIM (Catalogo Integrato del Mart), per favorire l’accesso ai materiali e la loro consultazione

sul web. Il progetto si propone inoltre di migliorare lo stato di conservazione del fondo e prevede l’organizzazione di attività di studio e divulgazione con enti di formazione e ricerca. (Raccolta in corso) DIVULGARE L’INFORMAZIONE: GLI ARCHIVI DEL MART, I FLUSSI DEI DATI, L’ACCESSIBILITÀ DELLE IMMAGINI Divulgare l’informazione ha per obiettivo una maggiore accessibilità della documentazione dell’Archivio del ’900. Il progetto è rivolto alla messa in rete degli inventari d’archivio del Mart e delle riproduzioni digitali di migliaia di documenti, con un transito di dati da programmi obsoleti al sistema informativo provinciale e al Catalogo Integrato del Mart (CIM); prevede inoltre la realizzazione di interventi conservativi sul fondo Fortunato Depero. (Raccolta in corso)

83

??? ???


84

2019 MART ANNUAL REPORT

85

MARKETING E COMUNICAZIONE

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PER TUTTE LE SEDI Call center* Numero verde 800 397760 Dall’estero +39 0465 670820 lunedì-venerdì: 8.00-17.00 sabato: 8.00-12.00

SERVIZI AL PUBBLICO ACCESSIBILITÀ Mart Rovereto e Casa d’Arte Futurista Depero Le sedi sono completamente accessibili. Il piano mezzanino nella sede principale del Mart è servito da un dispositivo montascale (mod. Roby T09) che permette di percorrere la scalinata interna del matroneo. Galleria Civica, Trento La sede ha in dotazione un dispositivo servoscale per l’accesso alle sale del piano interrato.

SERVIZIO AUDIOGUIDE

1

nuova produzione per la mostra Danzare la rivoluzione. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia (italiano e inglese)

15,22%

Take up (media mensile) audioguida Collezioni Mart

7,69%

Take up (media mensile) videoguida Casa d’Arte Futurista Depero

315 giorni di apertura Mart / Casa d’Arte Futurista Depero

122.756 tickets Mart Rovereto / Casa d’Arte Futurista Depero / Galleria Civica di Trento

15.923

con prenotazione (pari al 12,77%)

607

prenotazioni visite gruppi (esclusi i laboratori didattici scuole)

BABY MART Uno spazio permanente dedicato alle famiglie con bambini da 0 a 12 anni fruibile al secondo piano della sede del Mart di Rovereto. Offre attività volte a stimolare la creatività dei piccoli visitatori, invitati a muoversi in tutta sicurezza, giocare, leggere e disegnare insieme ai genitori. Ogni domenica alle ore 15.00, in concomitanza con la visita guidata fissa e in altre occasioni, l’Area educazione offre laboratori per i bambini condotti dai propri operatori. Al piano terra sono disponibili un fasciatoio collocato nell’area antistante le toilettes con una stanza attigua utilizzabile su richiesta per l’allattamento.

CAFÉ & RISTORANTE* Nella sede principale del Mart di Rovereto è presente Alfio Ghezzi Bistrot il nuovo spazio Café & Ristorante gestito dall’omonimo chef che offre colazioni semplici con torte da credenza, pani e lievitati; pranzi a scelta tra lunch veloci, piatti ispirati alla tradizione gastronomica trentina e classici della cucina italiana. A cena alta cucina per un numero selezionato di clienti.

273

giorni di apertura Galleria Civica (la sede rimane chiusa durante i dis/allestimenti delle mostre)

*servizi esternalizzati

MART SHOP* All’interno di ogni sede museale è presente uno shop per la vendita di prodotti editoriali e di merchandising. Il Mart gestisce direttamente quelli della Casa d’Arte Futurista Depero e della Galleria Civica di Trento, mentre nella sede principale di Rovereto la gestione è esternalizzata. GUARDAROBA Servizio gratuito in tutte le sedi del Mart. Prima di accedere agli spazi espositivi i visitatori sono tenuti a depositare in guardaroba bagagli, pacchi, ombrelli, zaini e borse che superino le dimensioni consentite. Sedie a rotelle sono disponibili ad uso dei visitatori con problemi di deambulazione.


86

2019 MART ANNUAL REPORT

BOOKSHOP E MERCHANDISING Il Mart gestisce direttamente il bookshop della Casa d’Arte Futurista Depero e della Galleria Civica di Trento, dedicato alle pubblicazioni e al merchandising Mart. Nella sede principale del Mart di Rovereto è presente un bookshop specializzato con un assortimento di prodotti di editoria, oggettistica e merchandising. Nel corso del 2019 la sua gestione è passata al servizio di CoopCulture, cambiando il nome in Martshop. In tale occasione il bookshop è stato riallestito e arricchito da una serie di nuovi prodotti istituzionali di merchandising. In particolare, sono stati realizzati magneti, shopping bag, matite e astucci con le immagini di alcune opere di Douglas Gordon e della Collezione VAF-STIFTUNG, presenti nelle Collezioni Mart. Anche quest’anno, nel periodo estivo e natalizio, infine, è stata proposta ai visitatori una selezione di prodotti di merchandising a prezzo scontato.

11

volumi pubblicati

EDITORIA E IMMAGINE COORDINATA Questo settore segue la progettazione dell’immagine coordinata istituzionale del museo e delle singole mostre realizzate durante il corso dell’anno, così come la produzione dei materiali promozionali e di comunicazione ad essa collegati, degli apparati didascalici per i visitatori e di tutta la segnaletica. L’ufficio si occupa inoltre dei progetti editoriali, cataloghi e pubblicazioni del museo, in particolare per quanto riguarda la progettazione grafica e il coordinamento redazionale. Nel corso del 2019 è stata progettata una campagna di promozione istituzional e del Mart, partita nel mese di marzo e pensata per essere diffusa attraverso i canali social del museo e diverse testate giornalistiche, sia del settore, sia più generaliste; sono stati inoltre prodotti manifesti e cartoline promozionali. La campagna è stata costruita attorno allo slogan “Mart. Paesaggio contemporaneo. L’esperienza dell’arte nel cuore del Trentino.” L’idea è stata infatti quella di giocare con il termine “paesaggio”, utilizzato certamente in riferimento al paesaggio

naturale del Trentino, con le sue montagne, nel quale il Mart è immerso, caratteristica che lo rende unico rispetto alla maggior parte dei musei che sono collocati all’interno di aree urbane; ma alludendo, allo stesso modo, al concetto di “paesaggio culturale”, nella sua accezione più ampia e con un riferimento allo scopo principale del museo, quello cioè della produzione di cultura attraverso le esposizioni d’arte e tutte le attività proposte nel corso dell’anno. Per quanto riguarda l’aspetto visual, lo slogan è stato accompagnato da immagini dell’architettura del museo che restituissero i suoi aspetti più tecnologici e “contemporanei”, rappresentati in particolare dalla sua cupola in vetro e acciaio, proposta attraverso dei punti di vista e dei tagli che la mettessero in stretto dialogo con l’ambiente naturale circostante; in questo modo si è pensato di richiamare uno degli aspetti che riteniamo centrali nell’esperienza del visitatore che viene al Mart. Con questo tipo di approccio è stato prodotto anche un video girato con l’utilizzo di droni. Per l’autunno 2019 è stata immaginata una campagna di comunicazione per promuovere il fitto alternarsi di mostre e attività culturali che si sono succedute nel corso di quella stagione; in questo caso è stato pensato lo slogan “L’autunno caldo del Mart” e sono stati prodotti diversi materiali, tra cui depliant, manifesti e diverse pagine di advertising sui quotidiani locali, oltre che una campagna attraverso i nostri canali social.

87

MARKETING E COMUNICAZIONE


88

2019 MART ANNUAL REPORT

SITO WEB

303.178 sessioni (di cui 232.996 visitatori unici) 75,90% nuove sessioni

128.188

(42,28%) da desktop

WEB E PROGETTI DIGITALI Il 2019 è stato un anno di conferme e di nuove progettualità. I principali canali social del Mart vedono rafforzare la propria community, con un importante incremento di follower sul profilo Instagram del museo. Il patrimonio museale è protagonista di un anno di attività anche in ambito digitale. Architettura, collezioni e archivi sono stati al centro di progetti di valorizzazione che dialogano con eventi internazionali (MuseumWeek, 13-19 maggio 2019), con la nuova campagna istituzionale (“Mart. Paesaggio contemporaneo”) e con le collaborazioni attive sul territorio: dalle esperienze di alternanza scuola-lavoro con

89 social

FACEBOOK

INSTAGRAM

PINTEREST

102.388

32.128

2.185

66% donne 34% uomini 85,40% nazionalità italiana 14,60% dall’estero 643 post nel 2019

62% donne 38% uomini 76% nazionalità italiana 24% dall’estero 1.273 post (di cui 294 nel 2019) 5.013 foto postate con #MartMuseum 10 video su IGTV

781 pin (di cui 50 nel 2019) 53 bacheche

YOUTUBE

TWITTER

TRIPADVISOR

713

64.436

1.058

251.615 visualizzazioni (di cui 54.322 nel 2019) 288 video (di cui 7 pubblicati nel 2019)

68% donne 32% uomini 75% nazionalità italiana 25% dall’estero 10.300 tweets (di cui 309 nel 2019)

58,90% con giudizio eccellente 31% con giudizio molto buono 1 in classifica su 54 attrazioni Certificato di Eccellenza

fan

156.443

(51,60%) da mobile

il laboratorio di audiovisivi del Liceo Artistico “F. Depero” di Rovereto al workshop di fotografia in partnership con Surgiva. Dalla costante collaborazione con l’Area Educazione e con l’Archivio del ’900 sono nati due progetti di storytelling: l’apertura di IGTV e Mart. Raccontami una storia. Il primo vede la produzione di dieci video dedicati ai capolavori delle Collezioni, interpretati da mediatori esperti in diverse lingue. Il secondo porta alla realizzazione di un innovativo canale di conversazione su Alexa, l’assistente vocale di Amazon, con curiosità sul patrimonio museale pensate per gli amanti dall’arte e i non addetti ai lavori (in collaborazione con Dimension).

18.547

(6,12%) da tablet

799.041 visualizzazioni di pagina

610.976

visualizzazioni di pagina uniche

1.04

tempo medio sulla pagina

1.44

durata sessione media Prime cinque nazionalità utenti del sito: ITALIA / 198.200 (84,60%) STATI UNITI / 8.140 (3,50%) CINA / 4.941 (2,10%) GERMANIA / 4.901 (2,10%) FRANCIA / 1.919 (0,80%)

NEWSLETTER

24.751

utenti iscritti

79

newsletter inviate

MARKETING E COMUNICAZIONE

iscritti al canale martmuseum / youtube

followers

followers

followers

recensioni (di cui 88 nel 2019)


90

2019 MART ANNUAL REPORT

3.244 articoli cartacei

UFFICIO STAMPA Nel 2019 l’ufficio ha lavorato a due principali campagne, focalizzando la propria attività principalmente sulla comunicazione istituzionale. Obiettivi: rafforzare il posizionamento, confermare la reputazione e rispondere alle richieste di target di pubblici sempre più preparati, esigenti e costantemente alla ricerca di qualità e unicità. Oggi più che mai la visita al museo è una questione di identità. In questo senso il Mart è perfettamente integrato con il territorio, omogeneo nei tempi di fruizione e nella cura dell’offerta. Come una vera e propria agenzia, il museo ha lanciato la campagna: “Mart. Paesaggio contemporaneo” nel primo semestre e “L’Autunno Caldo del Mart” nel secondo. Quest’ultimo palinsesto, realizzato in tempi record, si è concentrato sul calendario espositivo, progettato e messo in campo in poche settimane. Entrambe le campagne hanno privilegiato i canali web, ormai imprescindibili e più accessibili in termini di costi e tempi, e gli

strumenti del presente. In questo senso va rilevato il sensibile incremento della produzione di servizi video e foto, realizzato avvalendosi tanto di service esterni quanto di risorse interne. Sul fronte dell’attività giornalistica e delle PR con la stampa e gli influencer, il Mart può contare su ottime relazioni e consolidate alleanze con i professionisti dell’informazione. Sulla stampa specialistica (arte, turismo, cultura) la reputazione istituzionale si conferma solida, anche se i dati evidenziano come siano in generale diminuzione gli spazi per il dibattito culturale e la critica d’arte di qualità. In merito alla stampa generalista, in particolare locale, si rileva una crescita della presenza del Mart sulle pagine di cronaca e di politica. Nel 2019 ampio spazio è stato dedicato alle vicende di carattere politico-istituzionale, che non sempre hanno favorito l’immagine del museo e che hanno alimentato un dibattito costituito da voci e posizioni diverse, spesso in contrasto tra loro.

796

giornalisti accreditati

21

conferenze stampa

63

comunicati stampa

43

servizi fotografici

65

video

91

??? ???


92

2019 MART ANNUAL REPORT

93

la logistica

Facility Management

1 La gestione condominiale comprende, oltre alle tre sedi museali, al ristorante-caffetteria, al parcheggio e ai magazzini del Mart, anche gli uffici amministrativi dislocati a Palazzo Alberti Poja, la biblioteca Civica e Palazzo Alberti Poja, sede distaccata del Museo Civico. 2 Servizio di gestione integrata informatizzata, servizio Energia – impianti di climatizzazione, gestione e manutenzione impianti, manutenzione e conduzione impianti di sollevamento, cura del verde, ecc.

LA LOGISTICA

12

incarichi di manutenzione ordinaria (Global Service ha eseguito più di 6.000 interventi di manutenzione ordinaria preventiva a programma)

GESTIONE MANUTENZIONI

ALLESTIMENTI/ DISALLESTIMENTI E MOVIMENTAZIONI

Il settore si occupa di tutti gli interventi relativi alla gestione e alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle sedi museali, degli impianti e dei sistemi di sorveglianza del polo culturale,

della gestione del sistema informativo, delle dotazioni informatiche e audio/video, della consegna e del ritiro delle opere, degli allestimenti e disallestimenti per le mostre e le aree degli uffici,

degli spazi dei magazzini e dei depositi, delle funzioni di segreteria. Fornisce inoltre supporto a tutti gli uffici del Museo per le varie attività.

CUSTODIA, VIGILANZA E PULIZIE

7

edifici/unità immobiliari1

54

incarichi di manutenzione straordinaria (Global Service2 ha eseguito 578 interventi di manutenzione straordinaria a chiamata)

31

5.259

18

9.327

allestimenti / disallestimenti realizzati per mostre

allestimenti / disallestimenti video / multimediali

35

persone del servizio esternalizzato impiegate nei servizi di custodia e ausiliari nelle tre sedi del Mart

cataloghi movimentati in ingresso nel 2019

km autovettura

8.585

km furgone

5

persone del servizio esternalizzato impiegate nell’attività di vigilanza

8

persone del servizio esternalizzato impiegate nell’attività di pulizia nelle tre sedi del Mart


94

2019 MART ANNUAL REPORT

segreteria

SPEDIZIONE

la logistica

GESTIONE SISTEMA INFORMATIVO/SUPPORTO ALLE STRUTTURE

4.146 746

atti protocollati in ingresso

PROTOCOLLAZIONE

95

atti protocollati in uscita

875 spedizioni totali

967

ordinativi di spesa

634

spedizioni nazionali

241

spedizioni internazionali

DESKTOP MANAGEMENT

160

ASSISTENZA PER INSTALLAZIONE HARDWARE, SOFTWARE E ALTRI PROGETTI INFORMATICI

485

INTERVENTI DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE UFFICI E IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

850

GESTIONE TELEFONIA FISSA E MOBILE, FAX, ADSL E INTERCONNESSIONI SEDI MUSEALI

230

postazioni di lavoro/server

ore lavorate

ore lavorate

ore lavorate


96

2019 MART ANNUAL REPORT

97

GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI

l’amministrazione

GESTIONE ATTI AMMINISTRATIVI

429

clienti complessivamente gestiti (esclusi i visitatori)

GESTIONE CONTABILE 779 E FINANZIARIA fatture emesse

GESTIONE DEL PERSONALE

19

corsi di formazione per un totale di 197 ore complessive

45

procedure di gara

30 delibere

l’amministrazione

Frequenza inventario magazzini: annuale

1.135 lettere d’incarico

310

determine

5

provvedimenti del Presidente

3.377

reversali d’incasso emesse

2.733

fatture/altre richieste di pagamento ricevute

2.501

mandati di pagamento emessi a fronte di determine d’incarico

4.355

ore straordinarie lavorate

GESTIONE DEGLI ASPETTI LEGALI

INTERNAL AUDIT E GESTIONE DELLA SICUREZZA

3

contenziosi gestiti

internal audit

7

verifiche ispettive del Collegio dei revisori dei conti

verifiche sicurezza

3

verifiche ispettive interne

4

esercitazioni nelle sedi museali


2019 MART ANNUAL REPORT

98

99

le persone

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI TRENTO COMUNE DI ROVERETO Consiglio di Amministrazione Vittorio Sgarbi Presidente Silvio Cattani Dalia Macii

le persone (dati al 31.12.2019)

Comitato Scientifico Gabriella Belli Francesco Casetti Carlo Sisi Collegio dei revisori dei conti Flavia Bezzi Antonio Borghetti Franco Sartori Segreteria di presidenza Franco Panizza Direttore Gianfranco Maraniello Dirigente amministrativo Diego Ferretti

Amministrazione Tiziana Cumer Annamaria Folgarait Roberta Galvagni Daniela Gerola Angela Gerosa Barbara Gober Lina Mattè Sabrina Moscher Sabrina Polizzi Mario Rigobello Mostre e collezioni Alessandra Tiddia Responsabile

Marketing Vanessa Vacchini Responsabile Denise Bernabè Silvia Ferrari Luisa Filippi Carlotta Gaspari Valentina Russo Comunicazione Susanna Sara Mandice

Beatrice Avanzi Ilaria Cimonetti Daniela Ferrari Denis Isaia Gabriele Lorenzoni Daniela Trentin

Editoria Lodovico Schiera

Gestione collezioni e coordinamento mostre Clarenza Catullo Responsabile

Annalisa Casagranda Ornella Dossi Brunella Fait

Assistente del Direttore Babila Scarperi

Ilaria Calgaro Gabriele Salvaterra Francesca Velardita

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO Nicoletta Boschiero Responsabile

Archivi storici Paola Pettenella Responsabile

GALLERIA CIVICA DI TRENTO Margherita de Pilati Responsabile

Biblioteca Mariarosa Mariech

Duccio Dogheria Carlo Prosser Patrizia Regorda Federico Zanoner

Educazione Carlo Tamanini Responsabile

Archivio fotografico e mediateca Attilio Begher Responsabile Serena Aldi Maurizio Baldo

Ufficio tecnico e informatico Augusto Baita Giusto Manica Stefano Manica Logistica e allestimenti Claudio Merz Responsabile Jorge Daniel Garcia Servizi di accoglienza, biglietteria e ausiliari A.T.I. Consorzio Lavoro e ambiente CoopCulture Società Servizi Socio Culturali Servizio di custodia Movitrento Soc. Coop. Servizio di vigilanza Sicuritalia spa


100

2019 MART ANNUAL REPORT

DOTAZIONE ORGANICA

55 dipendenti

47

dipendenti a tempo pieno

8

dipendenti a tempo parziale La dotazione organica del Mart nel 2019 è stata di 55 dipendenti di cui 47 a tempo pieno e 8 a tempo parziale (ovvero 44 a tempo indeterminato e 11 a tempo determinato). Tutti i dipendenti del Mart sono passati alle dipendenze della Provincia autonoma di Trento dal 01 gennaio 2019.

stage e SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE

IL PERSONALE DEI SERVIZI APPALTATI

STAGE Nel corso del 2019 il Mart ha ospitato vari tirocini formativi, attivando a tal fine convenzioni con le seguenti Università:

Collaboratori stagionali Area Educazione CLA-MIMOSA

Mart Archivi Adelaide Fontana Università degli Studi di Verona Ginevra Gioia Università Ca’ Foscari Venezia Bruno Lovato Accademia di Belle Arti di Verona Annamaria Nicolussi-Principe ISIA Urbino Davide Visintainer Università degli Studi di Bologna Collezioni e Mostre Silvia Amadori Università di Heidelberg Agata Bosetti Libera Università di Bolzano Giulia De Fazio Chiara Zucca Università Ca’ Foscari di Venezia Miriam Ferraro Giada Melodia Denise Parolari Chiara Piccirillo Arianna Sette Università degli Studi di Trento Giulia Maria Galli Università degli Studi di Milano Educazione e Mediazione Nicola Baraziol Ilaria Torresan Chiara Zucca Università Ca’ Foscari di Venezia Alessandra Bartolacci Università Cattolica di Milano Silvia Dal Sasso Lucia Lignini Università degli Studi di Trento Giulia Maria Galli Università degli Studi di Milano Antonella Marzullo Accademia di Belle Arti di Rovereto Laura Mora Edoardo Pitscheider Università degli Studi di Bologna Arianna Patuzzi Università Bocconi di Milano Casa d’Arte Futurista Depero Veronica Locatelli Università degli Studi di Udine Valentina Vitti Università degli Studi di Verona Galleria Civica Margherita Azzolini Matteo Gadotti Giovanna Pellizzari Marika Prati Camilla Scandella Università degli Studi di Trento

33 14 stage

servizio civile

101

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE Archivi Archivi Biblioteca Biblioteca Biblioteca Biblioteca Comunicazione Comunicazione Maketing Maketing Settore Informatico Settore Informatico Settore Informatico Settore Informatico

Rachele Tomezzoli Tantini Giulia Tonolli Giosuè Ceresato Martina Ferrari Bianca Grassi Emanuela Perra Rachele Carloni Ludovico Fiamozzi Alice Debianchi Teresa Fais Gianluca Manica Mirko Pisetta Mattia Pisetta Giulio Todeschi

David Aaron Angeli Flaminia Barbato Danilo Calegari Clara Casolari Alice Corrain Eleonora Dall’Alda Cristina D’Angelo Olivia Delage Fosca Leoni Simone Maffezzoni Valeria Marchi Melinda Beth Meuse Arianna Mosca Pia Ogrizek Katia Paggetti Isabella Piombino Alessio Righi Chiara Santuari Petra Schöler Sara Vicenzi Servizi di accoglienza, biglietteria e ausiliari A.T.I. CONSORZIO LAVORO AMBIENTE COOPCULTURE SOCIETÀ SERVIZI SOCIO CULTURALI Ornella Monfredini Responsabile biglietteria Eleonora Badocchi Nicole Bellini Sara Bertolini Linda Fasoli Barbara Marcolini Daniela Saiani Graciela Cacace Teresa Cacace Simone Marletta Marco Primavera Bookshop Mart COOPCULTURE Lisa Maistrelli Eugenio Mandelli Mauro Pasolli

Servizi di custodia e ausiliari MOVITRENTO Soc. Coop. Rita Andreatta Gerardo Andreotti Marisa Bertolini Loretta Bertotti Riccardo Bevacqua Eleonore Brugnara Graziella Brusco Tiziana Cavazzani Loredana Corradini Carla Coser Ivan Cristofoletti Mariangela Dalvai M. Paula Debiasi Walter Delle Cave Morena Diener Laura Dorigatti Clara Failo Edda Filippozzi Patrizia Gesmundo Gianluigi Grimaz Alma Maffei Mirella Manfredi Mirella Manfrini Anita Maraner Francesca Mastella Vittoria Minacapelli Licia Peterlini Giuliana Pizzini Mara Pooli Paola Prezzi Alessio Raffaelli Claudia Rutili Ivano Spagnolli Ivano Stradiotto Iuliana Zamfir Antonella Zendri Valentina Zomer Servizio tecnico SIRAM spa Alessandro Ambrosi Andrea Grigoletti Muhamed Hrnjic Luca Martinelli Luciano Scaietta Mosna Silvano Senad Slomic Servizio di vigilanza SICURITALIA spa Michel Andreatta Angelo Berardi Andrea Canella Angelo Minelli Dumitru Sarbu

le persone

Servizio di pulizie PULINET Matroana Cojocari Mohammed Diallo Elisa Fadanelli Vjollca Gjergji Dhurata Murrani Petra Turco Oksana Vasyutyk Allestimenti ARTEAM srl ENDURANCE IMPIANTI srl LAGARINA IMPIANTI LB COSTRUZIONI ELETTRICHE MIMOSA SOCIETÀ COOPERATIVA PROJECT srl TOMASI GROUP srl Tinteggiature BAUFLEX srl EDILCOLOR FONTANA PITTURE NICO PITTURE Supporti grafici/Progettazione grafica ARTI GRAFICHE LONGO srl DIGITAL CARTON srl ESPERIA srl HEADLINE2 snc LITODELTA sas LITOGRAFICA EDITRICE SATURNIA snc SERIGRAFICA snc Si ringraziano inoltre tutte le ditte e le persone che hanno prestato servizio temporaneo o occasionale al Museo nel corso del 2019.


102

2019 MART ANNUAL REPORT

LA FORMAZIONE

29, 30, 31 gennaio e 1, 22 febbraio 2019 MUSEO OMERO Corso di formazione – Museo arte e autismi Sede: Ancona Durata: 16 ore Dipendenti: 1 13 marzo 2019 SCUP – SERVIZIO CIVILE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Corso di approfondimento operatori locali di progetto Sede: Trento Durata: 8 ore Dipendenti: 1 18 marzo e 8 aprile 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Conoscere la sordità: percorso di formazione per i musei. Livello base Sede: Trento Durata: 9 ore Dipendenti: 2 25 marzo 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Il monitoraggio dei debiti pubblici della PA Sede: Trento Durata: 6 ore Dipendenti: 2 15 aprile 2019 e 03 giugno 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Conoscere la sordità: percorso di formazione per i musei. Livello avanzato Sede: Trento Durata: 9 ore Dipendenti: 2 18 aprile 2019 PROGETTO SALUTE Srl Corso di abilitazione all’uso del carrello elevatore industriale semovente Sede: Trento Durata: 8 ore Dipendenti: 1

16 maggio 2019 GRUPPO GPI - Trento Giornata di formazione gratuita – “AscotWeb” integrato con la soluzione PagoPA della Provincia autonoma di Trento: “Aspetti contabili e finanziari” Sede: Trento Durata: 3 ore Dipendenti: 4 12 giugno 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – I fondamenti della sicurezza informatica (formazione a distanza FAD) Sede: Trento Durata: 2 ore Dipendenti: 2 01 agosto 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – ll documento digitale Sede: Trento Durata: 2 ore Dipendenti: 1 19 agosto 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Metodi e strumenti per la comunicazione e condivisione online. Modulo base Sede: Trento Durata: 2 ore Dipendenti: 1 17 settembre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Gestire il cambiamento in modo efficace Sede: Trento Durata: 14 ore Dipendenti: 1 24 settembre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Time management: come migliorare la gestione del tempo Sede: Trento Durata: 12 ore Dipendenti: 1

14 maggio e 06 giugno 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – La tracciabilità dei flussi finanziari e il DURC Sede: Trento Durata: 4 ore Dipendenti: 6

14 ottobre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Convegno – Il ruolo del dirigente pubblico come volano di sviluppo Sede: Trento Durata: 4 ore Dipendenti: 1

16 maggio 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – L’utilizzo degli strumenti elettronici per l’acquisto di beni e servizi Sede: Trento Durata: 6 ore Dipendenti: 2

06 novembre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Pagamenti somme soggette a ritenuta fiscale. Modulo teorico Sede: Trento Durata: 9 ore Dipendenti: 1

18 e 19 novembre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – InMuseo: Accessibilità museale per persone con demenza e chi se ne prende cura Durata: 13 ore Sessioni di osservazione in museo Durata: 3 ore Dipendenti: 1 25 novembre 2019 TSM – TRENTINO SCHOOL OF MANAGEMENT Corso di formazione – Gestione e organizzazione dei contenuti digitali. Modulo base Sede: Trento Durata: 3 ore Dipendenti: 1 04 dicembre 2019 GPI Point Giornata di formazione “AscotWeb”: aggiornamento 2020 CORSO CENTRALIZZATO PER GLI ENTI DELLA PROVINCIA TRENTO Sede: Trento Durata: 3 ore Dipendenti: 1

103


2019 MART ANNUAL REPORT

104

105

i visitatori

IN VISITA AL MART

I VISITATORI

Simonetta Agnello Hornby Luca Barbareschi ANNA BONAIUTO Damiano Carrara Carmen Consoli Nicola Conte Francesco Coppola Giorgio Cuscito Katia Follesa Paolo Fresu Aldo Grassini LINO GUANCIALE LUIGI LO CASCIO Michela Lucenti Tino Mantarro PAOLA MARELLA Grammenos Mastrojeni DAVIDE PASCOLO ANTONIO REZZA Antonella Ruggiero Tiziano Scali Alessandro Sciarroni Marco Tadini Alessandro Vergendo Raffaella Vuolo …e molti altri ancora

Nel 2019 la Provincia autonoma di Trento ha nuovamente accolto l’iniziativa #IoVadoAlMuseo e #Domenicalmuseo per i musei provinciali. Promossa dal MiBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo), prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali tutte le prime domeniche del mese, da ottobre a marzo. Denominate Mart Open Day, le domeniche ad ingresso gratuito si sono svolte nelle tre sedi – con un’unica breve pausa estiva nei mesi di luglio e agosto – e sono state arricchite da un programma di eventi per tutte le età, con visite guidate, laboratori per bambini e incontri di approfondimento. Al fine di analizzare l’adesione all’iniziativa è continuata

la registrazione della provenienza di tutti i visitatori ai Mart Open Day: i dati raccolti hanno confermato il successo delle domeniche ad accesso gratuito, giornate oramai di grande festa per la fruizione del patrimonio. Durante il 2019, in collaborazione con il Tavolo dei Musei di Rovereto, sono state inoltre registrate giornalmente le provenienze dei visitatori al Mart e alla Casa d’Arte Futurista Depero, con particolare attenzione ai tre principali target del Museo: gli individuali, i gruppi e le scuole. Il museo, sulla base della propria esperienza maturata sin dalla sua apertura, e sempre in collaborazione con il Tavolo dei Musei di Rovereto, ha dedicato anche quest’anno tre momenti per analizzare il livello

di soddisfazione del pubblico al Mart e alla Casa d’Arte Futurista Depero: nel periodo delle festività Pasquali (20 aprile – 05 maggio 2019), delle vacanze estive (06 agosto – 18 agosto 2019) e dei mercatini di Natale (30 novembre 2019 – 06 gennaio 2020). I visitatori sono stati coinvolti nella compilazione un questionario di taglio turistico e con domande incentrate sulla visita al museo, al fine di valutare il gradimento del pubblico, analizzare i servizi del Museo e del territorio. L’analisi dei dati ha confermato il Trentino-Alto Adige come una grande realtà turistica con un ampio numero di visitatori provenienti da altre regioni italiane e con una crescita dei visitatori provenienti dai paesi esteri.


106

2019 MART ANNUAL REPORT

PROVENIENZE

107 periodo pasqua 20 aprile – 05 maggio 2019

periodo estivo 06 agosto – 18 agosto 2019

periodo Natale 30 novembre 2019 – 06 gennaio 2020

16 414 questionari

13 408

38 853

Prima volta al Mart?

71,3% 28,7% sì no

77,9% sì

22,1% no

61,7% 38,3% sì no

Venuto al museo per?

63,8% 29% il Museo tappa

62% il Museo

32,6% tappa

54,2% 25,1% il Museo tappa

QUESTIONARI*

* Alcune domande a risposta multipla avevano più di una opzione di scelta. Nell’elaborare i dati è stato deciso di riportare le prime tre maggiori preferenze.

MART

ANNO 2019

PRIME DOMENICHE DEL MESE

34% 56% Trentino-Alto Adige

57%

Altre Regioni Italiane

9% Estero

INDIVIDUALI

GRUPPI

Trentino-Alto Adige

40%

Altre Regioni Italiane

4% Estero

58%

35%

56%

32%

64%

13%

10%

1%

Trentino-Alto Adige

Altre Regioni Italiane

Estero

Trentino-Alto Adige

Altre Regioni Italiane

Estero

Trentino-Alto Adige

Altre Regioni Italiane

Estero

giorni analizzati

di un itinerario più ampio

giorni analizzati

questionari

di un itinerario più ampio

giorni analizzati

questionari

di un itinerario più ampio

15,5% le Collezioni permanenti

17,9% le Collezioni permanenti

26,1% le mostre temporanee

44,7% 30,2% conoscevo già passaparola

34,8% 31,6% conoscevo già passaparola

52,2% 27,9% conoscevo già passaparola

il Museo

il Museo

il Museo

15,7% siti web

19,1% siti web

11,7% siti web

38,7% 37% 36-55 18-35

41,2% 27,2% 36-55 18-35

38,2% 36,4% 36-55 18-35

21,5% 2,8% over 56 under 18

24,2% 7,4% over 56 under 18

22,1% over 56

Provenienza?

92,5% 7,5% extra Trentino Trentino

95,8% 4,2% extra Trentino Trentino

79,8% 20,2% extra Trentino Trentino

Ha inciso la prospettiva di una visita al museo la scelta di venire a Rovereto?

85,5% 14,5% sì no

80,6% 19,4% sì no

84,1% 15,9% sì no

Quali altre attività ha svolto a Rovereto?

29,7% 26% degustazioni visita Rovereto

24,8% 36% degustazioni visita Rovereto

21,1% 58,5% degustazioni visita Rovereto

20,6% attività outdoor

26,3% attività outdoor

41,3% mercatini di Natale

Come è venuto a conoscenza del museo?

Età?

scuole

31%

i visitatori

3,3% under 18


108

2019 MART ANNUAL REPORT

PROVENIENZE

109 periodo pasqua 20 aprile – 05 maggio 2019

periodo estivo 06 agosto – 18 agosto 2019

periodo Natale 30 novembre 2019 – 06 gennaio 2020

16 106

13 98 questionari

38 255

Prima volta a Casa Depero?

87,7% sì

12,3% no

87,8% 12,2% sì no

86,7% 13,3% sì no

Venuto al museo per?

59,4% 28,3% il Museo tappa

66,3% 26,5% il Museo tappa

69,4% 22,7% il Museo tappa

di un itinerario più ampio

di un itinerario più ampio

QUESTIONARI*

* Alcune domande a risposta multipla avevano più di una opzione di scelta. Nell’elaborare i dati è stato deciso di riportare le prime tre maggiori preferenze.

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO

PRIME DOMENICHE DEL MESE

18% 39%

Trentino-Alto Adige

74%

Altre Regioni Italiane

8% Estero

INDIVIDUALI

GRUPPI

Trentino-Alto Adige

56%

Altre Regioni Italiane

5% Estero

39%

18%

72%

47%

81%

12%

14%

1%

Altre Regioni Italiane

Estero

Trentino-Alto Adige

Altre Regioni Italiane

Estero

Come è venuto a conoscenza del museo?

Trentino-Alto Adige

Altre Regioni Italiane

Estero

giorni analizzati

giorni analizzati

questionari

di un itinerario più ampio

16% le Collezioni permanenti

18,4% per motivi di studio o professionali

11,8% le Collezioni permanenti

24,5% 40,6% conoscevo già passaparola

30,6% 21,4% conoscevo già passaparola

33,7% 35,3% conoscevo già passaparola

il Museo

il Museo

il Museo

14,2% siti web

16,3% siti web

15,7% siti web

25,5% 18-35

49% 36-55

18,8% 18-35

38,4% 40% 36-55 18-35

24,5% 56 1% over 56 under 18

24% over 56

8,2% under 18

18,4% 3,2% over 56 under 18

Provenienza?

83,2% 16,8% extra Trentino Trentino

94,8% 5,2% extra Trentino Trentino

87,9% 12,1% extra Trentino Trentino

Ha inciso la prospettiva di una visita al museo la scelta di venire a Rovereto?

70,7% 29,3% sì no

66,4% 33,6% sì no

70% sì

Quali altre attività ha svolto a Rovereto?

31,5% 41,3% degustazioni visita Rovereto

19,9% 41,1% visite culturali visita Rovereto

25,5% 78,6% degustazioni visita Rovereto

15,2% attività outdoor

22,1% attività outdoor

45,7% mercatini di Natale

Età?

scuole

16%

Trentino-Alto Adige

giorni analizzati

questionari

ANNO 2019

i visitatori

49% 36-55

30% no


110

2019 MART ANNUAL REPORT

111

MART 92.360 ingressi

293 MEDIA GIORNALIERA

39,19% PAGANTI

12.306 (13%) INTERI

20.481 (22%) RIDOTTI Gruppi Convenzionati Over 65 Giovani (15-26 anni) Cumulativo tre sedi Altro*

60,81% GRATUITI

3.407 (4%) PRE-PAGATI 2.108 10,29% 2.186 10,67% 306 1,50% 2.342 11,43% 5.607 27,38% 7.932 38,73%

Ingressi pre-pagati e Membership

56.166 (61%) GRATUITI Scuole 25.976 46,25% Gratuito minori di 14 anni** 4.858 8,65% Categorie gratuite*** 2.436 4,34% Prime domeniche del mese 10.849 19,32% Convenzioni 10.421 18,55% Omaggi e inaugurazioni mostre 1.626 2,89%

Tariffa Family non residenti *

incluse card, giornate con riduzioni, tariffa family residenti

Interi Gratuiti

adulti 701 minori 552

** inclusi i minori compresi nella tariffa Family *** a) b) c) d) e)

categorie gratuite guide turistiche e interpreti disabili e accompagnatori forze dell’ordine giornalisti accreditati professionisti settore Beni e Attività culturali accreditati

Tariffa Family residenti Ridotti Gratuiti

adulti 27 minori 71

315 GIORNI DI APERTURA


112

2019 MART ANNUAL REPORT

113

??? ???

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO 22.471 ingressi

71 MEDIA GIORNALIERA

46,99% PAGANTI

1.841 (8%) INTERI

8.564 (38%) RIDOTTI Gruppi Convenzionati Over 65 Giovani (15-26 anni) Cumulativo tre sedi Altro

53,01% GRATUITI

153 (1%) PRE-PAGATI 465 5,43% 357 4,17% 506 5,91% 300 3,50% 4.791 55,94% 2.145 25,05%

Ingressi pre-pagati e Membership

11.913 (53%) GRATUITI Scuole 7.733 64,91% Gratuito minori di 14 anni* 874 7,34% Categorie gratuite** 581 4,88% Prime domeniche del mese 1.665 13,98% Convenzioni 944 7,92% Omaggi e inaugurazioni mostre 116 0,97%

Tariffa Family non residenti Interi Gratuiti *

inclusi i minori compresi nella tariffa Family

** a) b) c) d) e)

categorie gratuite guide turistiche e interpreti disabili e accompagnatori forze dell’ordine giornalisti accreditati professionisti settore Beni e Attività culturali accreditati

adulti 82 minori 66

Tariffa Family residenti Ridotti Gratuiti

adulti 7 minori 17

315 GIORNI DI APERTURA


114

2019 MART ANNUAL REPORT

115

??? ???

GALLERIA CIVICA 9.883 ingressi

36 MEDIA GIORNALIERA

26,74% PAGANTI

1.244 (13%) INTERI

936 (9%) RIDOTTI Giovani (15-26 anni) Cumulativo tre sedi Altro

73,26% GRATUITI

463 (5%) PRE-PAGATI 1 348 587

0,11% 37,18% 62,71%

Ingressi pre-pagati e Membership

7.240 (73%) GRATUITI Scuole Gratuito minori di 14 anni* Categorie gratuite** Prime domeniche del mese Convenzioni Omaggi e inaugurazioni mostre *

inclusi i minori compresi nella tariffa Family

** a) b) c) d) e)

categorie gratuite guide turistiche e interpreti disabili e accompagnatori forze dell’ordine giornalisti accreditati professionisti settore Beni e Attività culturali accreditati

1.999 27,61% 209 2,89% 300 4,14% 1.198 16,55% 1.619 22,36% 1.915 26,45%

273 GIORNI DI APERTURA


2019 MART ANNUAL REPORT

116

117

PALAZZO DELLE ALBERE

EXTRAMUROS 2019

6.341

6.651

ingressi

TULLIO GARBARI. PRIMITIVISMO E MODERNITÀ 21 dicembre 2019 – 27 settembre 2020 6.341 ingressi (dato al 31 dicembre 2019)

GALASSIA MART 432

ingressi

IL REALISMO MAGICO NELL’ARTE SARDA. LA COLLEZIONE DE MONTIS Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese 21 dicembre 2019 – 13 settembre 2020 432 ingressi (dato al 31 dicembre 2019)

ingressi

SEGANTINI E ARCO Galleria Civica Segantini, Arco 05 aprile – 15 settembre 2019 5.811 ingressi

SEGANTINI E ARCO. LE OPERE DI SEGANTINI IN “TRASFERTA” A RIVA DEL GARDA Museo, Riva del Garda 01 dicembre 2019 – 06 gennaio 2020 840 ingressi (dato al 31 dicembre 2019)

i visitatori


118

2019 MART ANNUAL REPORT

RIEPILOGO DATI UTENZA

138.138 totale utenza

124.714

totale visitatori Mart Casa d’Arte Futurista Depero Galleria Civica

49.395

totale paganti (39,61%)

75.319

totale gratuiti (60,39%)

13.424

totale visitatori Palazzo delle Albere Mart Extramuros Galassia Mart

119

i visitatori


121

il bilancio di attività

IL BILANCIO DI ATTIVITÀ

Le fonti di finanziamento del Museo sono rappresentate da finanziamenti disposti dalla Provincia autonoma di Trento, in esecuzione della legge istitutiva dell’Ente, da finanziamenti di altri enti pubblici e privati, e dalle entrate proprie del Museo. Si riportano i dati del rendiconto

2019 comparato con i dati relativi ai rendiconti 2017 e 2018. Nel 2019 il finanziamento dell’Ente è stato garantito da entrate derivate per il 66% da trasferimenti della Provincia autonoma di Trento e contributi da parte di altri enti pubblici e privati, per il 16% da entrate

proprie, per il 15% dall’utilizzo dell’avanzo di amministrazione 2018 e per il 3% da fondi pluriennali vincolati. Le spese complessive (al netto delle partite di giro) nel 2019 sono diminuite del 35% rispetto al precedente esercizio.


123

il bilancio di attività entrate

entrate

2017 Consuntivo

2018 Consuntivo

3.094.583,52 261.017,13

3.163.947,64 240.969,18

1.443.668,48 296.467,08

7.076.714,00 -  -  100.000,00

6.981.404,22 -  -  104.261,21

4.908.075,00 -  -  100.037,16

7.176.714,00

7.085.665,43

5.008.112,16

552.504,67 91.105,15 29.779,70 344.127,39 453.027,27 1,48

486.791,67 78.977,04 76.653,71 304.774,07 587.359,33 3,01

474.519,13 107.505,85 76.135,35 341.114,41 446.499,33 1,84 

1.470.545,66

1.534.558,83

1.445.775,91

239.500,00

300.000,00 2.757,00 364.000,00

20.630,00 1.127.600,00

Totale

239.500,00

666.757,00

1.148.230,00

Totale entrate

12.242.360,31

12.691.898,08

9.342.253,63

Avanzo d’amministrazione esercizio precedente Fondo pluriennale vincolato Contributi di parte corrente Da parte della Provincia Da parte della Regione Da parte dell’Unione Europea Da parte di altri Enti Totale Entrate Proprie Vendita biglietti Vendita pubblicazioni, merchandising Sponsor Proventi altri servizi Rimborsi e proventi vari Interessi attivi Totale Contributi per investimenti Da parte della Provincia Da parte di altri Enti Da parte di privati

2019 Consuntivo


125

2017 Consuntivo

2018 Consuntivo

2019 Consuntivo

Spese di funzionamento Costi personale dipendente Compensi organi sociali Vigilanza, custodia e biglietteria Spese di promozione e di rappresentanza Utenze Pulizie Postali Spese per consulenze tecnico-amministrative Spese mezzi di trasporto Locazione beni di terzi Manutenzione immobili Spese gestione collezioni Spese gestione sistema informativo Altre spese correnti Interessi passivi Imposte e tasse Spese direttamente imputabili all’organizzazione di manifestazioni ed iniziative Didattica Catalogazione Mostre / Eventi / Editoria   Spese per investimenti Acquisto attrezzature Restauri/riallestimenti Manutenzione straordinaria immobili Incremento raccolte/collezioni Aggiornamento biblioteca Altre spese in conto capitale  

2.720.623,77 81.508,28 889.690,83 89.975,79 181.330,70 133.153,27 23.783,17 3.878,87 6.598,37 98.980,88 812.153,50 174.165,27 49.775,56 758.798,68 757,98 126.924,94    

2.754.528,93 75.492,85 959.035,73 79.872,31 181.330,70 133.153,27 23.783,17 3.878,87 6.598,37 98.980,88 810.375,11 91.219,89 49.775,56 656.262,81 132.907,98    

577.289,04 45.076,07 950.397,36 88.633,59 212.017,16 135.991,81 26.484,70 6.034,85 5.836,72 100.105,70 801.678,25 117.680,10 46.626,59 723.283,92 1.108,87 148.320,27    

233.328,62 1.630.114,46   198.701,61 23.174,30 163.788,25 255.485,86 8.123,36 52.609,88  

218.591,60 1.683.271,86   600.896,07 11.328,88 253.773,17 441.284,53 3.066,64 1.881.578,42  

€ 163.031,28 1.488.441,00   195.566,36 34.852,54 252.775,38 1.161.567,61 4.208,33 3.879,60  

Totale spese

8.717.426,20

11.150.987,60

7.290.887,10

SPESE

il bilancio di attività spese


127

IL MART RINGRAZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI TRENTO COMUNE DI ROVERETO I collezionisti, i sostenitori, gli sponsor, i partner, gli Amici del Museo e tutte le persone e le istituzioni che hanno collaborato alla realizzazione dei nostri progetti. Il nostro Report annuale dà una panoramica delle attività del Museo e mostra come le risorse sono state impiegate. Definisce l’identità del Museo, rende disponibili gli elenchi delle acquisizioni, illustra le mostre, l’attività educativa, didattica e di ricerca, le pubblicazioni, le borse di studio, i prestiti, le relazioni con l’estero, il territorio e il contesto internazionale.

Coordinamento Ufficio Marketing Coordinamento editoriale Lodovico Schiera Impaginazione Publistampa Arti Grafiche Crediti fotografici Archivio fotografico Mart


Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto 43, corso Bettini 38068 Rovereto (TN) – Italia +39 0464 438887 +39 0464 430827 fax info@mart.trento.it mart@pec.mart.tn.it www.mart.tn.it p. iva 01262530221 c. fiscale 96016110221 Orari apertura Mar. / Dom. 10-18 Ven. 10-21 Lunedì chiuso Casa d’Arte Futurista Depero 38, via Portici 38068 Rovereto (TN) – Italia +39 0464 431813 +39 0464 430827 fax info@mart.tn.it Orari apertura Mar. / Dom. 10-18 Lunedì chiuso Galleria Civica di Trento e ADAC 44, via Belenzani 38122 Trento – Italia +39 0461 985511 +39 0461 277033 fax civica@mart.tn.it Orari apertura Mar. / Dom. 10-13 / 14-18 Lunedì chiuso Palazzo delle Albere 43, via da Sanseverino 38122 Trento – Italia +39 0461 496914 Orari apertura Mar. / Ven. 10-18 Sab e Dom 10-19 Lunedì chiuso Info e prenotazioni T. 800 397760 info@mart.tn.it www.mart.tn.it


Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

mart.tn.it

Profile for MartRovereto

Mart Annual Report 2019  

Mart Annual Report 2019  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded