Issuu on Google+

LaCittà Direttore responsabile: Giuseppe Passavanti - Mensile ufficiale del Comune di Rossano - Free Press - ANNO I n.1

DETTO FATTO a pag.15 La politica dei fatti: avevamo promesso di sistemare il sito di Contrada Pantasima. Detto, fatto. Da oggi inviateci tutte le segnalazioni di ciò che secondo Voi andrebbe pulito, ampliato, ripreso, ristrutturato.

FOCUS SUL PROGETTO DEL MESE

CULTURA E TURISMO

la torre dell’orologio

pannelli info point

Approvato l’importante progetto di riqualificazione della storica Torre dell’Orologio. a pag.3

Presentati 8 pannelli monotematici informativi a Lido S.Angelo. a pag.7

Il progetto. Al via il primo numero della “Città” il mensile ufficiale della Città di Rossano

Il Sindaco di Rossano, Prof. Francesco Filareto

L’Editoriale

L’Amministrazione Comunale, che ho l’onore di presiedere, ha voluto editare nuovamente il periodico comunale “La Città”, al fine di migliorare il rapporto e il dialogo con tutti i miei concittadini, nella prospettiva di realizzare a Rossano livelli alti di partecipazione democratica, di cittadinanza attiva di convivenza civile, tali da rendere ognuno e tutti insieme protagonisti di rinnovamento e orgogliosi della propria Rossanesità. La “Città” ha il compito di informare l’opinione pubblica sulla vita amministrativa dell’Ente, attraverso la pubblicazione di comunicati stampa, redazionali, delibere, foto, ordinanze, avvisi ecc.. che riguardano progetti intrapresi o già portati a termine dall’Amministrazione Comunale. Allo stesso tempo avrà un’ importante bacheca con i numeri utili della Città, che riguardano i servizi erogati dal Comune e da altri Enti. Nel foglio non abbiamo trascurato tutti i Gruppi Consiliari e le Associazioni che hanno a loro disposizione una pagina per pubblicare le proprie opinioni e proposte. Nel mensile troverete anche uno spazio con il numero verde e l’e-mail comunale per far sentire la vostra voce: i due canali di Comunicazione serviranno per farci pervenire lettere aperte, disservizi, consigli e, ovviamente, per acquisire informazioni sull’Ente Comune. Spero che tutte queste ricette, aperte ai vostri consigli, concorrino a formare un buon periodico di informazione, capace di rendere il cosiddetto “Palazzo” più vicino a Voi cittadini, più trasparente, più interattivo, più dialogante. Abbiamo la forte volontà, attraverso il periodico “La Città” e tante altre iniziative, di avvicinarci a Voi Cittadini e di confrontarci con Voi, per costruire percorsi condivisi e solidali verso l’obiettivo dell’interesse generale e del bene comune. Per la ripresa dell’importante iniziativa editoriale, sento il bisogno di ringraziare il Settore Informazione, Servizio Comunicazione Istituzionale, del Comune di Rossano per l’impegno e la professionalità profusi nel coordinamento editoriale.

La Città per comunicare

Il Sindaco di Rossano Prof.Francesco Filareto

Un nuovo free-press per comunicare meglio ciò che facciamo, per essere vicini ai cittadini e promuovere le risorse del nostro territorio Ho riflettuto a lungo su cosa si aspettano i cittadini da uno strumento di informazione quale quello che mi ospita, per via di una delega, quella sulla comunicazione, che cerca di mettere in sintonia ciò che facciamo con i nostri azionisti democratici. La formula del bollettino inIl Vice Sindaco, Avv. Giovanni Zagarese formativo deve contenere tutte quelle notizie, senza commenti, che interessano la gente. Notizie, informazioni, fatti, senza propaganda e, possibilmente al riparo da polemica sterile, che straripa sulle cronache quotidiane dei media. La sensazione che si percepisce è quello di un senso di ripulsa che la gente ha nei confronti della solita solfa litigiosa e periferica che pervade ogni momento comunicativo, ispirato al gossip piuttosto che allo scandalismo, in un turbine di chiacchiere. In presenza di questo malcostume diffuso, è meglio indicare cosa non sarà questa “Città”. Di sicuro non un’antologia autoreferenziale, non un contenitore di caratteri vuoti che celebrino i fasti, di questa o quella azione. Meglio un ponte con i lettori, nello spirito della legge 150/00, un filo diretto per capire se quello che facciamo è percepito e in che modo viene percepito dalla gente che 30 mesi fa ci ha aperto le porte del palazzo di città. Già, la città, le sue attese legittime, i suoi sogni traditi, i grandi progetti mai decollati, la mole impressionante di soldi sperperati in periodi di floridezza economica e le possibilità odierne di quei programmi operativi regionali che da

queste parti perdono sempre colpi, registrano ritardi che non fanno rimpiangere quelli ferroviari sulla linea jonica. Sembrano tanti 5 anni di mandato, eppure basta un ricorso, un rinvio, qualsiasi contrasto per bloccare di fatto per un semestre o più un’azione che fuori dal Municipio, si realizza in settimane. Allora con la città e per la città racconteremo, o meglio, proveremo a raccontare anche gli intoppi, i problemi, le carenze che non sono della “politica” ma spesso implicano leggerezze ovvero negligenze che si annidano in passaggi fra un Ente e un altro. L’altro elemento che spesso manca nel management pubblico come in quello privato è la qualificazione. Carriere appiattite, scarsa formazione, poco o nessun aggiornamento sono la norma in un contesto falcidiato da patti di stabilità e tagli negli organici che mettono in ginocchio le professionalità che per fortuna esistono e resistono tartassate da una legislazione contraddittoria quanto impressionante, fatta di norme che sostengono tutto ed il suo contrario. Insomma un quotidiano che assorbe energie sottratte alle nostre professioni ed è giusto che sia così perché un conto è il politico, altra cosa è il politico di professione. Anche di questo vogliamo discutere con la gente sperando che ci segua in questa nuova avventura che sappiamo essere difficoltosa perlomeno per il tempo che alla stessa dovremmo doverosamente dedicare, nella consapevolezza di voler mantenere in vita un rapporto comunicativo ed informativo diretto con tutti i cittadini anche al di là dei formalismi e dei protocolli ai quali non può essere sacrificato il desiderio, forte e per me irrinunciabile, di puntare alla vera essenza dei problemi, per affrontarli realmente e con l’apporto sempre determinante di chi li vive quotidianamente e troppo spesso da solo e sulla propria pelle. Vice Sindaco Avv. Giovanni Zagarese Assessore alla Comunicazione

Raccolta organico

Partita la raccolta differenziata per l’utenza privata a pag.8

Ampliamento acquedotto comunale a pag.2

Nuova architettura organizzativa del Comune a pag.5

Prestito d’onore per le donne a pag.12

Le Ordinanze e gli Avvisi del Sindaco a pag.13

I Supermercati sempre ai prezzi più bassi EUROALIMENTARI 1 Via B.Telesio 0983.515229 EUROALIMENTARI 2 Via G.Casciaro 0983.530778

PASTA PIRRO...una scelta di qualità in tutti i negozi e supermercati di Rossano - tel.0983.851293 - www.pastapirro.it


I Fatti

2

Progetti Centro Storico. Approvato un importante progetto di 2 milioni di euro per la Città

Approvazione del progetto di ristrutturazione e ampliamento acquedotto del Centro Storico.

ııııı Il progetto prevede la costruzione di una nuova rete con tubazioni in ghisa di diametro variabile, il rifacimento degli allacci alle utenze, la posa in opera di condotte e pozzetti lungo le strade cittadine, con ripristino dei luoghi secondo le pavimentazioni preesistenti.

Marzo 2009

LaCittà

Nuovi Servizi di Polizia Municipale ııııı Nuovo servizio.

Il Corpo della Polizia Municipale di Rossano ha creato un nuovo servizio presso la delegazione dello scalo, situata in Piazza Montalti, sotto l’ospedale. Da alcuni giorni due lavoratori si alternano dalle 8:00 alle 20:00 nelle ricezione delle segnalazioni dei cittadini, che vengono poi prontamente girate al Corpo della Polizia Municipale. Vista la carenza di organico, l’amministrazione comunale e l’assessorato alla Sicurezza e alla Polizia Municipale hanno pensato di utilizzare in questa mansione due impiegati amministrativi per non rendere ancora più gravoso il lavoro degli agenti. Inoltre un agente della PM è stato distaccato, per tre giorni a settimana, con funzioni di Polizia Giudiziaria, presso il Tribunale di Rossano. Per gli altri 3 giorni si occuperà delle altre funzioni principali della Polizia Municipale. Nuovo utilizzo dell’autovelox nelle strade statali e periferiche della Città. Di ciò ne diamo notizia perché vogliamo sensibilizzare i cittadini, perché vogliamo prevenire l’alta velocità e non solo reprimerla. Nei prossimi giorni anticiperemo anche il posizionamento dell’autovelox.

In alto: scorcio del centro storico di Rossano

ııııı Filareto “ Il progetto mira al miglioramento della qualità della vita attraverso la maggiore disponibilità di acqua ad abitante e attaverso l’abbattimento dei costi relativi ai lavori di manutenzione. Vogliamo razionalizzare l’uso del prezioso liquido consapevoli come siamo che occorre ammodernare le reti idriche per evitare dispersioni”. La Giunta Municipale, ha approvato il progetto di ampliamento e ristrutturazione dell’acquedotto del centro storico. L’importo dei lavori è di 2.000.000,00 di euro da finanziare con fondi comunali tramite un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti. Il progetto prevede la costruzione di una nuova rete con tubazioni in ghisa di diametro variabile, il rifacimento degli allacci alle utenze, la posa in opera di condotte e pozzetti lungo le strade cittadine, con ripristino dei luoghi secondo le pavimentazioni

preesistenti. E’ previsto anche l’ammodernamento della condotta suburbana di collegamento del serbatoio al pozzetto di piazza SS. Anargiri. La rete attuale è servita da pozzi comunali ubicati a Rossano scalo in contrada S. Caterina. Da qui l’acqua viene pompata all’impianto di sollevamento di contrada Cona che trasporta l’acqua fino al serbatoio di contrada Pantasima. La portata totale è di circa 25 litri al secondo. Ma dai calcoli effettuati alla popolazione arrivano 17 litri al secondo. Per evitare perdite occulte e per rendere il servizio più efficiente è stato approvato questo importante lavoro. Il progetto – ha dichiarato Filareto - mira al miglioramento della qualità della vita attraverso la maggiore disponibilità di acqua ad abitante e attraverso l’abbattimento dei costi relativi ai lavori di manutenzione. Vogliamo razionalizzare – ha concluso Filareto- l’uso del prezioso liquido consapevoli come siamo che occorre ammodernare le reti idriche per evitare dispersioni.

In questo periodo il Corpo è tornato ad utilizzare l’autovelox nelle strade statali e periferiche della Città. Di ciò ne diamo notizia perché vogliamo sensibilizzare i cittadini

L’Assessore alla Polizia Municipale, Giovanni Fortino

Tutti questi servizi - ha dichiarato l’Assessore alla Polizia Municipale e alla Sicurezza Fortino - migliorano la fruizione dei servizi per l’utenza e ottimizzano il lavoro della PM che deve essere vista come organo di prossimità che aiuta i cittadini.


LaCittà

I Fatti

Marzo 2009

3

Il punto. Ottenuto un finanziamento di 134.000,00 euro per i lavori di recupero e per renderla fruibile sia ai cittadini che ai turisti.

La Torre dell’Orologio di Piazza Steri tornerà presto alla bellezza originaria

per mille destinata ai Comuni. Dal sopralluogo effettuato è risultato necessario realizzare una nuova scala per l’accesso al terrazzino in cima alla torre, punto privilegiato per uno sguardo su un panorama di rara bellezza e da cui, dopo i lavori, sarà possibile osservare non solo le bellezze artisticoarchitettoniche del centro storico, ma anche ammimare l’intera Piana di Sibari. Oltre a tale intervento, saranno eseguiti i seguenti lavori: demolizione del solaio a livello del terrazzo; inserimento a quota terrazzo di vetrate a chiusura delle bucature esistenti; sostituzione della vecchia centinatura in legno della cupola; rifacimento dell’intonaco interno. sarà rifatto l’impianto elettrico con la posa in opera di n. 5 nuovi proiettori con lampade a ioduri metallici della potenza di 250W; sarà realizzata una nuova scala con carpenteria metallica zincata, pianerottoli in grigliato elettroforgiato, gradini in grigliato elettroforgiato, una ringhiera in profilati normali in ferro piatto, completa di verniciatura a smalto; saranno rifatti gli intonaci e la pitturazione esterna utilizzando gli stessi colori esistenti in calce. Inoltre, per consentire l’accesso dei visitatori, sarà spostata in altro sito la centralina di telefonia mobile sistemata al piano terra della torre e collegata all’antenna sul terrazzo, sia per le ragioni di sicurezza, ma anche per recuperare dello spazio al piano terra, dove l’ Amministrazione Comunale intende sistemare un piccolo museo, con documenti, cartoline, libri, riguardante la storia della città di Rossano. “Si tratta di un progetto di riqualificazione di un importante simbolo di Rossano – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici e al Centro Storico, Maurizio Minnicelli – che permetterà ai turisti e ai visitatori di apprezzare il nostro centro storico e l’intero bacino della Sibaritide dall’alto, comprendendone la sua posizione e le sue caratteristiche”.

ııııı Il piano.

“Si tratta di un progetto di riqualificazione di un importante simbolo di Rossano - ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici e al Centro Storico, Maurizio Minnicelli che permetterà ai turisti e ai visitatori di apprezzare il nostro centro storico e l’intero bacino della Sibaritide dall’alto, comprendendone la sua posizione e le sue caratteristiche”.

L’Assessore al Centro Storico, Avv. Maurizio Minnicelli

Torna a nuova vita uno dei simboli della città di Rossano : la Torre dell’Orologio di piazza steri. La Giunta Comunale ha deliberato, infatti, l’approvazione del progetto definitivo riguardante i lavori di recupero del monumento per renderla accessibile e fruibile sia ai cittadini che ai turisti. Il finanziamento, di 134.000 euro, è stato ottenuto dall’Amministrazione Comunale con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ha ripartito la quota dell’otto

In alto: la Torre dell’Orologio

inside office www.cartosystem.com

Via San Francesco d'Assisi - Corigliano Calabro


I Fatti

4

Marzo 2009

LaCittà

Il progetto. Sensibilizzare la cittadinanza e fare raccolta differenziata per riciclare il solo organico con un porta a porta ai privati

E’ iniziata la raccolta dell’organico porta a porta per la sola utenza privata con buste colore giallo ııııı Il piano.

Invitiamo i cittadini a fare la raccolta dell’organico perchè così ciò che buttiamo è trasformato in “compost” utile alla natura. La società Sibaritide, per facilitare la raccolta differenziata dell’organico, alle famiglie residenti nella zona D quella compresa tra Torre Pisani, Via Galeno, V.le Michelangelo, Via Nestore Mazzei, C.da Matassa, C.da Petra, Via Aldo Moro, Via Sibari, ecc – ha consegnato una biopattumiera, delle buste di colore giallo chiaro, e le istruzioni per effettuare in maniera corretta la raccolta. Nelle buste, inserite nella biopattumiera, vanno depositati soltanto: scarti di alimenti in genere, scarti di frutta e verdura, lische di pesci, ossa di carni, alimenti avariati, filtri di thè e camomilla, fondi

di caffè, gusci d’uovo, carta assorbente da cucina, tappi di sughero, fiori recisi, erba, potature, foglie e ceneri spente di caminetti. Al contrario, non vanno depositati, tutti gli altri tipi di rifiuti come: carta, vetro, multimateriale (plastica, acciaio ed alluminio), legno, batterie, tessuti ed inoltre vernici, prodotti chimici, grassi ed olii minerali. I rifiuti così raccolti vanno, poi, portati, negli orari stabiliti dall’Amministrazione, nei bidoncini o cassonetti, di colore giallo/arancio, con la scritta “solo organico”, ubicati vicino ai contenitore RSU (cassonetti della raccolta rifiuti già esistenti). La società Sibaritide provvederà a svuotare i bidoncini ed i cassonetti, ogni giorno, dalle ore 7,30 alle ore 12,00. Inoltre, in ogni palazzo, è stata affissa una locandina pubblicitaria che illustra il servizio. Il servizio in tempi brevi verrà esteso a tutto l’abitato di Rossano Scalo. Invitiamo i cittadini a fare la raccolta dell’organico poiché così facendo ciò che buttiamo viene

L’Assessore all’Ambiente, Ermanno Marino

riciclato, recuperato e trasformato in “compost” un ottimo fertilizzante utile alla natura. Con l’impegno di tutti e con piccoli accorgimenti quotidiani

quasi tutto può essere raccolto separatamente ed avviato al riciclo, contribuendo così a portare meno rifiuti in discarica e quindi inquinare di meno.

ııııı e da oggi....DIFFERENZIAMOCI! L’Amministrazione Comunale, invita la cittadinanza a seguire la politica della raccolta differenziata che ci permetterà di abbancare meno rifiuti in discarica, di ridurre l’impatto ambientale di rifiuti pericolosi e di riutilizzare una buona parte cospicua di ciò che scartiamo.

Questi i rifiuti che si possono riciclare settore per settore. Per la carta si possono differenziare: giornali, riviste, libri, quaderni, volantini, fotocopie e scatole; non si possono differenziare: carta sporca o oleata, polistirolo, tetrabrik, tovaglioli. Per il vetro si possono riciclare bottiglie, barattoli, bicchieri e vasi, non si possono riciclare cristalli, ceramiche, specchi, neon e schermi di televisione. Per la plastica si possono riciclare bottiglie varie, flaconi, buste e sacchetti e confezioni rigide e flessibili. Non si possono riciclare giocattoli custodie di videocassett e e cd, piatti bicchieri e zainetti o borse. Per l’alluminio si possono riciclare tappi, vaschette, lattine e bombolette spray di deodoranti ecc.. non si possono riciclare; non si possono riciclare cartucce esaurite, tubi catodici nastri di stampanti e penne. La Città è divisa in sei zone: A, B, C, D, E, F, e ogni zona corri-

sponde ad alcuni quartieri. Zona A: Donnanna, Tramonti, Fellino, Via Di Vittorio Pi-

ragineti, Lampa Patire, Pirro Malena, Petraro e Momena. Zona B: Viale della Repubblica, Via Sicilia,

Viale dei Normanni, Torre renzo Frasso Viale S. Angelo, S. Angelo, Galderati. Zona C: Viale Margherita, Via Nazionale, Via Roma, Viale de Rosis e tutte le traverse ad esse legate. Zona D: Torre Pisani, Via Galeno, Viale Michelangelo, Matassa, FicuzzaZone E : Centro Storico, contrade Aria Dei Santi, Maviglia, Pantasima, Piana dei Venti. Piana Vernile e zagarioa. Zona F: S. Caterina, Oliveto Longo, Amica, Iti, Lacuna. Malvitano, Seggio, Zolfara, Gelso, Fossa, Foresta, Toscano, Pantano Martucci, Valimonti, Valle del Celadi, Valletta, Cozzo del Corvo, Cozzo di Simari, Crocicchia, Dragonetti, Forello, S. Maria delle Grazie. Inoltre gli addetti di Sibaritide S.p.A hanno comunicato anche gli orari e i giorni di ritiro: zona A lunedì, zona B martedì, zona C mercoledì, zona D giovedì, zona E venerdì, zona F sabato sempre alle ore 19:00.


LaCittà

I Fatti

Marzo 2009

5

Il punto. Promozione delle bio-diversità e delle tipicità dei diversi territori. Incontro preparatorio per prossime iniziative comuni

L’Eurodeputato Francesco Lavarra in visita dal Sindaco di Rossano Francesco Filareto ııııı Il tema dell’incontro. Affinità dell’olio di Calabria e della Regione Puglia Protezione degli ulivi secolari, del paesaggio rurale, dei Parchi dell’Ulivo, affinità dell’olio della Calabria e della Puglia e sviluppo di strategie comuni per la sua produzione. Il Sindaco di Rossano Franco Filareto ha ricevuto la visita dell’Eurodeputato Vincenzo Lavarra, del Partito Democratico, membro della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento Europeo. L’On. Vincenzo Lavarra, dottore il Lettere e Filosofia, giornalista, è stato caporedattore della redazione pugliese dell’Unità, Segretario Regionale del partito dei Democratici di Sinistra pugliesi, oltre che Vice Presidente della Provincia di Bari con delega alla Politiche Comunitarie. Si è trattato di un incontro cordiale e produttivo durante

L’Europarlemantare, Francesco Lavarra

il quale Filareto e Lavarra hanno parlato delle affinità dell’olio della Calabria e della Puglia che devono sviluppare strategie comuni per la sua produzione. Inoltre hanno discusso delle tendenze tipiche del consumatore della nostra società che mira ad acquistare prodotti pronti, già trattati anziché i prodotti della genuini nostra terra. Per evitare questo problema, occorre promuovere di più le tipicità e le bio-diversità dei singoli territori. Il Sindaco e l’Eurodeputato pugliese hanno parlato anche di protezione degli ulivi secolari, del paesaggio rurale e dei Parchi dell’Ulivo. Lavarra si è detto disponibile ad organizzare a Rossano, nelle prossime settimane, una iniziativa per la promozione delle specificità e delle bio-diversità.

Il punto. Con questa impostazione si è voluto dare un modello più idoneo ad affrontare la complessa gestione dell’Ente locale.

Nuova architettura organizzativa per il Comune ııııı A darne notizia è l’Assessore al personale, Avv. Giovanni Zagarese. I settori oggetto del nuovo assetto saranno i seguenti: Risorse e programmazione, servizi sociali, affari istituzionali, territorio, ambiente, lavori e polizia locale.

L’Assessore al Personale, Avv. Giovanni Zagarese

Il Comune di Rossano ha una nuova architettura organizzativa. A darne notizia l’Assessore al personale Avv.Giovanni Zagarese. Con questa nuova impostazione si è voluto dare al Comune un modello più idoneo ad affrontare la complessa gestione dell’Ente locale. Infatti a fronte dei titoli settoriali, in sezione verticale vengono codificate tutte le incombenze gravanti sui singoli servizi. Così facendo si delineano i contorni di un’organizzazione improntata ad efficacia, efficienza ed economicità. Il trittico costitutivo dell’azione ammi-

nistrativa, elemento imprescindibile in momenti congiunturali quale quello che stiamo attraversano. Le nuove sfide per l’Ente Locale che deriveranno dal federalismo e da una delega di funzioni regionali e provinciali, ormai prossima debbono trovare il Comune pronto a ricevere quelle competenze. Subito dopo questo adempimento si porrà mano alla Pianta Organica, che secondo l’Assessore Zagarese, dovrà essere flessibile per rispondere alle esigenze tradotte nei PEG e quindi fissate come obiettivi. Con questi presupposti

una nuova e diversa architettura dirigenziale assume il carattere della sfida ad affrontare nuovi progetti, ad assorbire le novità, in materia di Enti Locali. Altro discorso sarà costituito dal reperimento di risorse per coprire paurosi vuoti di organico derivanti dal ripetuto blocco delle assunzioni, dai rigidi vincoli del Patto di Stabilità e delle conseguente impossibilità di coprire il turn – over. Attueremo una politica per il personale in grado di assicurare le risorse umane per fronteggiare la crescente domanda di servizi di qualità.


6

Cultura & Turismo

Marzo 2009

LaCittà

Un progetto pluritematico. Ogni mese è dedicato ad un tema diverso sulle risorse del territorio

Calendario 2009 Città di Rossano Arte, Cultura ed Enogastronomia ııııı Progetto e foto di Alfredo Mangone con la consu-

lenza storica del prof. Francesco Filareto e testi sull’ambiente e l’enogastonomia del dr. Roberto Sabatino

Anche quest’anno è stato pubblicato da Alfredo Mangone il calendario artistico dedicato alla Città di Rossano. L’Amministrazione comunale, da circa 10 anni, lo patrocinia considerato il successo che riscuote tra la cittadinanza. Per il 2009 non è stato scelto un tema particolare: ogni mese approfondisce un particolare interesse storico, culturale, artistico, enogastronomico ed ambientale. Si può dire che l’opera racchiuda in sè tutte le evidenze e le risorse più importanti del nostro territorio; una sorta di guida della Città rossanese, le cui foto sono state curate direttamente dall’editore, mentre la consulenza storica è del prof.

Francesco Filareto. I testi per l’ambiente e l’enogastronomia sono stati curati dal dr. Roberto Sabatino. L’autorizzazione all’uso delle foto del

ııııı Anche online E’visionabile sul sito www.webalice.it/marketingfred Codex e della Cattedrale è stata concessa dal Vescovo, Ec è stata distribuita dall’Editore presso Enti Pubblici, uffici comunali, esercizi commerciali e consegnata ai privati cittadini. Una pubblicazione da conservare vista la sua alta valenza culturale.

In alto da sx: la copertina del calendario, antiche monete. Al centro: la navata centrale della Cattedrale rossanese - © 2009 Alfredo Mangone


LaCittà

Marzo 2009

Cultura & Turismo

7

Il progetto. Foto realizzate da Alfredo Mangone, consulenza storica del Prof. Francesco Filareto e testi del dr. Roberto Sabatino

Presentati i nuovi 8 pannelli monotematici in bacheche espositive info point a Lido S.Angelo ııııı Tutti i temi scelti. 1 Frammenti di Storia - 2 Monumentalità religiosa bizantina - 3 Il Codex - 4 La Monumentalità reli-

giosa post bizantina - 5 Il Territorio antropizzato - 6 Monumentalità laica - 7 Risorse ambientali - 8 Tipicità territoriali

In alto: le bacheche espositive info point a Lido S.Angelo visionabili anche online sul sito www.webalice.it/marketingfred

EDICOLA NOVELLIS RIVISTE - QUOTIDIANI NUMERI SPECIALI PRENOTAZIONI GIORNALI E RACCOLTE Rossano, V.le Luca De Rosis tel.0983.510797


8

Eventi

Marzo 2009

LaCittà

Il concerto presentato dal M° Luciani ha percorso i motivi più intriganti del ruolo della donna nell’opera italiana e nell’operetta europea

Concerto di chiusura di “Profili di Donna 2009” ııııı Il Maesto Luciani ha definito Rossano “un centro importante per la produzione di concerti ed eventi musicali, nel panorama provinciale”.

d’amore”, aria bellissima della Tosca; “ L’elisir d’amor” di Donizetti, le arie più celebri della Traviata e del Rigoletto, insieme ai duetti più belli De “La vedova allegra” e “ Al Cavallino bianco” hanno fatto da cornice ad una serate di grande valore sociale e culturale.

Si è conclusa con il concerto di domenica 8 marzo la kermesse “Profili di Donna 2009” organizzata dall’Assessorato Pari Opportunità della nostra città. Il recital di domenica, “Il bel canto, lei insieme a lui…!”che a visto sulla scena Annalisa Sprovieri (soprano) Francesco Sauzullo (tenore) e Paolo Luciani al Pianoforte, è stato un successo da tutti i punti di vista: sala gremita in ogni ordine di posti, applausi a scena aperta e commenti entusiastici da parte di un pubblico proveniente da tutto il nostro territorio. Il concerto presentato e condotto in modo brillante dal M° Luciani ha percorso i motivi più intriganti del ruolo della donna ( donna fatale, donna “Sirena” donna vittima, donna carnefice …” ) nel opera italiana e nell’operetta europea da metà ’800 agli inizi del ‘900. Le splendide arie interpretate dagli artisti, in modo superlativo, sono state: “Vissi d’arte, vissi

Tutta la kermesse, voluta dall’Assessore Antonella Converso, partita domenica I marzo con lo spettacolo teatrale “Dissonorata” di Saverio la Ruina e, proseguito poi, con il laboratorio di artigianato, ha avuto un grosso successo al punto tale che quest’ultimo, curato dall’artista Roberta Fenu sarà riproposto anche nelle prossime settimane agli alunni delle scuole elementari e medie.

ııııı Un grosso successo

A testimoniare il forte successo dell’evento anche la dichiarazione del Maestro Luciani che ha definito Rossano “un centro importante per la produzione di concerti ed eventi musicali, nel panorama provinciale”.

L’Assessore alle Pari Opportunità, Dr.ssa Antonella Converso


LaCittà

Marzo 2009

Appuntamenti

Stagione Teatrale 2009 al via.

La campagna abbonamenti alla Stagione teatrale 2009 ABBONAMENTO Abbonamento Poltronissima …...................................................€ 80.00 Abbonamento Poltrona …………..…...................................…….€ 60.00 Abbonamento Speciale “Carta Giovani”..…................………..….€ 40.00 BIGLIETTI Platea poltronissima………………………………………….........….€ 20.00 Platea poltrona…………………………………………..…………….€ 15.00 Galleria………………………………………………………...…..…..€ 10.00 Acquisto biglietti presso il Teatro San Marco tre giorni prima di ogni spettacolo. BIGLIETTI SPETTACOLO “Serendipity” del 17 Aprile • Platea (posto unico)…………….....................………………………€ 10.00 • Galleria (posto unico)........................……………………………..€ 5.00 Variazioni di programma L’organizzazione si riserva di apportare alla programmazione annunziata quelle variazioni di date o spettacoli che si rendessero necessarie per ragioni tecniche o causa forza maggiore.La comunicazione ufficiale, alla quale si dovrà fare riferimento,avverrà in ogni caso a mezzo stampa. Informazioni Informazioni generali sulla Stagione Teatrale 2009 saranno presenti sui seguenti siti:www.rossano.eu; www.generazionefutura.com; www.ionionotizie.it www.sibarinet.it; www.teatro.org; www.jblasa.com; GENERAZIONE FUTURA Cell: 360/39.56.26 - info@generazionefutura.com UFFICIO STAMPA COMUNE DI ROSSANO Tel. 0983/529.224 – Fax 0983/529.276 - ufficiostampa@rossano.eu TELEPRENOTAZIONI Tutti possono usufruire gratuitamente del servizio di prenotazione telefonica. La prenotazione bloccherà le poltrone fino ad un giorno prima dello spettacolo, trascorso questo tempo se i biglietti non verranno ritirati le poltrone verranno rivendute.

9

Il Calendario degli Spettacoli della nuova stagione teatrale 2009 ııııı 16 Marzo 2009

Molise Spettacoli presenta I PONTI DI MADISON COUNTY con Paola Quattrini e Ray Lovelock tratto dall'omonimo romanzo di Robert James Waller Adattamento Lorenzo Salveti Scene Bruno Buonincontri Costumi Bartolomeo Giusti Musiche di Armando Trovajoli Regia Lorenzo Salveti con Ruben Rigillo, Alessandro Marverti, Maria Grazia Laurino

ııııı 27 Marzo 2009

Ente Nazionale del Balletto di Roma presenta LO SCHIACCIANOCI con la partecipazione straordinaria di Andrè De La Roche Regia e Coreografia Mario Piazza Musiche Pëtr Il’ič Čajkovskij Nuovo libretto ed elaborazione drammaturgica Riccardo Reim Scene e Costumi Giuseppina Maurizi Maître de ballet e assistente alle coreografie Stefania di Cosmo Light Designer Emanuele de Maria Costumista assistente Emily pelacani Costumi realizzati da Sartoria Farani di Roma Scene realizzate da Opera Scene Europa s.r.l.

ııııı 17 Aprile 2009

ol

Creatività e le Idee

tr e

SERENDIPITY con ADOLFO ADAMO Regia di A.Adamo

...la

ııııı 22 Aprile 2009

AL CAVALLINO BIANCO di Hans Müller e Erik Charell Musiche di Ralph Benatzky

Produzione Compagnia Italiana di Operetta – Inscena S.r.l. COMPAGNIA CORRADO ABBATI in collaborazione con ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE OPERETTA TRIESTE Allestimenti dell’ENTE LIRICO TEATRO G. VERDI TRIESTE Orchestra dal vivo Direttore Marco Fiorini Adattamento e Regia Corrado Abbati Edizioni Suvini-Zerboni, Milano Nuova Produzione Coreografie Giada Bardelli Direzione musicale Marco Fiorini

qualunque Schema...

www.webalice.it/marketingfred -

CONSULENZA grafico-pubblicitaria ed editoriale per aziende e P.A. PROGETTI GLOBALI DI INFORMATIZZAZIONE per P.A. in Italia FOTOGRAFIA industriale e pubblicitaria & design DEPLIANTS & CATALOGHI progetti cartacei avanzati e multimediali STAMPA offset professionale ai prezzi più bassi in Italia

-

GRAFICA & DESIGN progetti avanzati SITI WEB PUBBLICITA’ 6X3 & La Citta’ IMPAGINAZIONE per EDITORI EDITORIA start up di qualsiasi progetto


la Memoria Storica

10

Marzo 2009

LaCittà

L’arte pittorica. Raggiunto un importante traguardo.

Un Corso di pittura nel centro storico Il corso permette, a coloro che ne sentono il desiderio e che ne hanno l’attitudine, di esprimersi attraverso la pittura, acquisendo tutti i mezzi teorici, tecnici e pratici. L’importante iniziativa si tiene ogni sabato, dalle ore 15:00 alle ore 18:00, presso i locali di Villa Labonia, in via S.Bartolomeo, nel centro storico. Il ciclo di

ııııı Il progetto e i suoi scopi L’Amministrazione Comunale di Rossano ha finanziato un corso di pittura nel Centro Storico, promosso ed organizzato dai Maestri Antonio D’Amico e Sasà Santalucia, che ha come finalità l’acquisizione di contenuti artistici e di conoscenza diretta delle tecniche pittoriche ed espressive.

lezioni, iniziato alcune settimane fa ha ottenuto un grosso successo. Sono infatti 87 i bambini partecipanti che appartengono alle scuole elementari di S.Chiara, S.Domenico e di Via G.Rizzo. Dopo una prima fese dedicata al disegno i bambini si stanno cimentando nelle vera e propria arte della pittura, con acquerelli, tempere e pennelli acquistati grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale. “Si tratta di un’importante azione di integrazione – hanno dichiarato il Sindaco di Rossano Franco Filareto e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Natale Graziano – che permette ai giovani del centro storico di socializzare e di apprendere un’arte importante come la pittura, trasmessa da due maestri del calibro di Antonio D’Amico e Sasà Santalucia, già assurti alla ribalta nazionale per le loro mostre”. Al termine del corso i giovani partecipanti presenteranno i loro lavori alla Città presso la Piazza di S.Bartolomeo.

Antonio D’Amico - TETTI AD ASSISI - olio su tela - cm 80x120 - 2008

L’arte fotografica. Alla documentazione fotografica si è inteso affidare la memoria di un evento sacro, di persone e luoghi

Il giorno del Venerdì Santo tra immagini e memoria ııııı Riappropiarci della nostra identità Un itinerario fotografico per raccogliere e condividere le immagini del “giorno sacro”, ma sopratutto per riappropriarci della nostra identità e cultura, della memoria dei luoghi e delle persone che hanno contraddistinto quegli anni

L’Arciconfraternita M.SS. dell’Addolorata e la Pro Loco di Rossano, con la collaborazione del Servizio Diocesano per il Progetto Culturale ed il Patrocinio del Comune di Rossano, As-

sessorato alla Pubblica Istruzione, della Provincia di Cosenza, della Regione Calabria, dell’Unione Europea, del MIPAF, del Galajs e del Comitato U.N.P.L.I. Calabria (Unione Nazionale Pro Loco Italia), hanno Presentato, nella Sala Rossa di Palazzo S. Bernardino, il diario fotografico di Giuseppe Calarota. Alla manifestazione, coordinata dal giornalista Pier Emilio Acri, hanno partecipato S.E. Mons. Santo Marcianò, il Sindaco prof. Francesco Filareto, Don Tonino Longobucco, Cappellano dell’Arciconfraternita, Alberto Garofano, Priore dell’Arciconfraternita, Natale Graziano, Assessore alla P.I. e Beni Culturali del Comune di Rossano, Francesco Rizzo, Presidente del Galajs, Domenico Bloise, Presidente del Comitato UNPLI Calabria, Federico

Smurra, Presidente della Pro Loco di Rossano e Mons. Francesco Milito Vicario Episcopale per la cultura e per l’Ecumenismo. L’autore, nella stessa occasione ha curato la video proiezione di un breve documentario sulla processione dei misteri. Al termine della presentazione, nella Sala Grigia, è stata inaugurata la “Mostra Fotografica Itinerante”. Giovedì 5 marzo, nella Cattedrale della SS. Achiropita, alle ore 19:30, si è tenuto, nell’ambito della stessa manifestazione, il Concerto “Le sette parole dell’agonia di Nostro Signore Gesù Cristo” dell’Orchestra di Fiati Mediterranea Città di Amantea. Il diario fotografico rappresenta un buon testo che permette alle nuove generazioni di conoscere le tradizioni religiose e civili di Rossano e tiene alto il vessillo del ricordo.


LaCittà

Marzo 2009

Cultura e Territorio

11

Il Prof. Montalti, un rossanese a Palermo già Preside della Cattedra di Medicina Legale ııııı Nacque a Rossano nel 1858. Ordinario di Medicina Legale nell’Ateneo di Palermo e Preside della Facoltà,

fu uno dei collaboratori del grande "Trattato classico italiano di Medicina Legale" pubblicato dal prof.Filippi.

Aumento alloggi locazione agevolata ııııı Ha dichiarato l’Assessore al ramo Leonardo Trento Si favorirà l’accesso alla casa delle famiglie meno abbienti, ma anche delle giovani coppie e di molte famiglie di immigrati ormai regolarmente insediati nel tessuto sociale e urbano, che vivono situazioni precarie.

Il Giornale d’Italia del 5 Settembre 1922

ııııı Socio Fondatore della Società Romana di Antropologia e Preside di Facoltà DI.BI.ME.L. a Palermo La nostra società vive un momento di profoda crisi, circondati da falsi profeti, da mistificatori, da potere economici che portano ad esaltare l'individualismo più becero, gli interessi più personali. Forse è opportuno guardarsi un pò indietro nel tempo, ricordare quello che eravamo e quello che di grande ed importante è stato dato a questa città di Rossano. Uomini che grazie al loro riconosciuto talento hanno dato e continuano a dare lustro a tutti noi cittadini di Rossano. Leggiamo testualmente da "Il Giornale d'Italia" del 5 settembre 1922: "Il professore Annibale Montalti ordinario di Medicina Legale nell'ateneo di Palermo, già Preside della facoltà medico-chirurguca, uomo cittadino e padre esemplare, ricercatore dall'alto e indiscusso valore, insegnante geniale quanto modesto, maestro nella disciplina cui consacrò tutto il fevore della sua esistenza". Il professore Montalti nato a a Rossano nel 1858 si laureò giovanissimo a Firenze e a 32 anni perveniva all'insegnamento ufficiale occupando la cattedra di Medicina Legale dell'Università di Palermo. Di lui restano importanti lavori scientifici giacchè in tutti i capitoli della medicina legale lasciò segni memorabili della sua attività feconda e tracce luminose del suo spirito indagatore, dando svariati problemi e a molteplici questioni in contributo pregevole delle sue indagini e delle sue ricerche originali. Il prof.Montalti fu uno dei più eminenti ed autorevoli collaboratori del grande "Trattato classico italiano di Medicina Legale" pubblicato dal prof.Filippi. A Palermo il professore Montalti creò una scuola di giovani studiosi che si distribuirono in tutta Italia quale custodi degli insegnamenti della materia e del modo di vivere del maestro, cioè del valoroso cultore della medicina legale, un perfetto galantuomo in quanto in lui si accoppiava un connubbio purtroppo non frequente ai nostri tempi, una elevata qualità della mente e quella ancor più cara del cuore. I suoi nipoti e pronipoti sono oggi la famiglia Mangone-Montalti di Rossano.

Da sx. Il prof.Annibale Montalti e il figlio in una foto inviata a Rossano ai suoi nipoti della famiglia Mangone-Montalti

ııııı Urbanistica ııııı

Demolizione di fabbricati abusivi in località Zolfara ııııı Ripristinato il Principio di legalità

L’Assessore all’Urbanistica, Avv. Leonardo Trento

Il Dirigente del Settore Assetto del Territorio e Tutela Ambientale del Comune di Rossano, di concerto con il Direttore dei Lavori e il Responsabile del Procedimento, ha emanato un ordine di servizio all’impresa incaricata per eseguire i lavori di demolizione di altri cinque fabbricati in località Zolfara. Con lo stesso provvedimento i funzionari comunali invitano la ditta a rimuovere e a smaltire l’eternit dei tetti secondo gli adempimenti di legge. Questi interventi di demolizioni si uniscono a quelli precedenti che avevano portato all’abbattimento di 27 fabbricati nella stessa zona. Quest’ultimo provvedimento è diventato esecutivo a seguito delle sentenze del TAR Calabria e del Consiglio di Stato che non hanno indicati motivi ostativi alla demolizione dei fabbricati oggetto. Prose-

Il Sindaco Filareto e l’Assessore all’Urbanistica Trento: “Verrà restituita alla Città uno spazio pubblico che sarà fruibile da tutti i cittadini ed allo stesso tempo verrà ripristinato il principio di legalità che ha sempre contraddistinto la nostra azione di governo”. gue, dunque, secondo le prescrizioni di legge, il progetto di demolizione delle case costruite abusivamente sul demanio marittimo, finanziato dall’Assessorato all’Urbanistica della Regione Calabria con un milione di euro. In questa maniera – hanno dichiarato il Sindaco Filareto e l’Assessore all’Urbanistica Trento – verrà restituita alla Città uno spazio pubblico che sarà fruibile da tutti i cittadini ed allo stesso tempo verrà ripristinato il principio di legalità che ha sempre contraddistinto la nostra azione di governo.

Il Consiglio Comunale, ha approvato, nel mese di febbraio, 4 protocolli di intesa per assegnare alcune aree, in variante allo strumento urbanistico mediante accordo di programma, a delle Cooperative e ad una impresa che parteciperanno al Bando Regionale per la costruzione di alloggi destinati alla locazione per 25 anni. L’Assise ha deliberato, inoltre, la partecipazione diretta a tale bando dell’Ente Comune che potrà creare 12 alloggi su un terreno di sua proprietà sito in località S. Isidoro. L’Amministrazione Comunale, in linea con il programma elettorale, ha chiesto di partecipare anche per il recupero di alloggi nel centro storico. L’azione si è resa necessaria perché gli Enti Pubblici, a causa delle ristrettezze economiche, hanno sempre maggiore difficoltà a realizzare programmi edilizi pubblici destinati all’affitto convenzionato, poiché sono numerose le famiglie in condizioni finanziarie precarie e a bassissimo reddito, non in grado di accedere al mercato della compravendita immobiliare, neppure agevolata. Con l’aumento degli alloggi destinati alla locazione agevolata – ha dichiarato l’Assessore al ramo Leonardo Trento - si favorirà l’accesso alla casa delle famiglie meno abbienti, ma anche delle giovani coppie e di molte famiglie di immigrati ormai regolarmente insediati nel tessuto sociale e urbano della città, che vivono in situazioni precaria. L’Amministrazione di centro sinistra ha voluto creare le condizioni necessarie per utilizzare con efficacia le risorse finanziarie messe a disposizione dal bando regionale sostenendo e rafforzando gli interventi, previsti nel bando, da attuare sul territorio di Rossano. La realizzazione di tale programma edilizio, poi, crea un aumento dell’occupazione nel settore delle costruzioni e non turba il mercato immobiliare.


12

dal Palazzo di Città

Progetto pilota. Concessione agevolazioni per l’avvio di iniziative di lavoro autonomo – donne.

Prestito d’onore per iniziative di autoimpiego per le donne gione.calabria.it/formazionelavoro/; inoltre, dovranno redigere e compilare on line le domande di agevolazione e gli allegati 1, 2 e 3. Infine, dovranno stampare e inviare la domanda di agevolazione e gli allegati, senza alcuna modifica, tramite raccomandata A/R insieme alla copia originale dei preventivi relativi agli investimenti da realizzare al seguente indirizzo: Regione Calabria – Dipartimento 10 – Lavoro, formazione, politiche sociali, volontariato e cooperazione. Via Lucrezia della Valle, 88100 – Catanzaro. Il plico chiuso dovrà riportare all’esterno la se-

ııııı Valutazione delle domande La valutazione sarà effettuata “a sportello” secondo l’ordine cronologico della documentazione.

Nell’ottica della promozione dei bandi di concorso, degli avvisi pubblici, delle opportunità di lavoro, questa Amministrazione Comunale, promuove l’avviso pubblico per la concessione di prestiti d’onore per l’avvio di iniziative di autoimpiego in forma di lavoro autonomo promosse da donne. Si tratta di un progetto pilota che rientra nel POR Calabria FSE 2007/2013, Asse II, Occupabilità. Possono accedere alle

agevolazioni di questo “prestito d’onore”: le donne che intendono avviare un’attività di lavoro autonomo in forma di ditta individuale, in qualsiasi settore. Le proponenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: devono essere maggiorenni e inoccupate-disoccupate dalla data di presentazione della domanda e residenti in Calabria da almeno mesi. Le beneficiarie dovranno registrarsi sul sito della Regione Calabria www.re-

guente dicitura: Avviso pubblico per la concessione di agevolazioni per l’avvio di iniziative di lavoro autonomo – donne. La valutazione delle domande sarà effettuata “a sportello” secondo l’ordine cronologico della documentazione. Le cittadine interessate possono richiedere l’avviso completo presso l’Ufficio Europa Comunale situato nel palazzo Rapani-Amarelli in via Luigi Minnicelli, 3, oppure contattarlo al numero 0983/529.532 - 529525 (e mail europa@rossano.eu).

Marzo 2009

LaCittà

Gli Avvisi ııııı Consegna del tesserino venatorio

Si invitano i cacciatori a consegnare il proprio tesserino venatorio presso l’Ufficio Caccia del Comune di Rossano in Via Minnicelli, 19 nei giorni di lunedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13 e il martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30 Il Comune di Rossano, Assessorato allo Sport, Servizio Caccia, ha pubblicato inoltre un avviso con cui si invitano i cacciatori, che non abbiano ancora provveduto, a consegnare il proprio tesserino venatorio. La consegna dei tesserini venatori, ricordano dall’Ufficio comunale, è regolamentato dalla Delibera di Giunta Regionale n. 536 del 21 luglio 2003, con particolare riferimento al Regolamento di Attuazione degli Ambiti Territoriali di Caccia, di cui l’articolo 6, comma 5, recita: “I tesserini venatori regionali vanno restituiti entro la fine di febbraio di ogni anno al Comune che li ha rilasciati … “ e il comma 6 recita: “ … la mancata restituzione del tesserino venatorio costituisce esplicita rinuncia all’esercizio venatorio nel successivo anno”. Il testo completo dei due avvisi può essere visionato sul sito internet comunale www.rossano.eu nella sezione Amministrazione, pagina Avvisi e Ordinanze oppure presso gli assessorati all’Ambiente (Tel 0983/525.023) e allo Sport (Tel 0983/529.520) del Comune di Rossano .

VISITA La Città e il calendario di Rossano sul sito www.webalice.it/marketingfred


LaCittà

Marzo 2009

Le Ordinanze del Sindaco ııııı Manutenzione terreni. Nuove norme per la

manutenzione di terreni confinanti con le strade provinciali, comunali del territorio di Rossano. Il Sindaco, con una apposita ordinanza, ha disposto che i proprietari di tali terreni dovranno provvedere a: potare regolarmente le siepi radicate sui propri fondi che invadono le strade comunali o ostruiscono la visibilità o il transito pedonale; tagliare i rami delle piante dei propri fondi che si protendono oltre il confine e invadono marciapiedi e strade limitando il transito pedonale e ostruendo la visibilità dei segnali stradali; rimuovere immediatamente alberi, rami e terriccio caduti sui marciapiedi e sulle strade comunali a seguito delle intemperie; adottare tutte le precauzioni onde evitare danneggiamenti e pericoli alla corretta fruibilità dei marciapiedi e delle strade confinanti con i propri fondi. Gli interventi dovranno essere eseguiti entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento, scaduti i quali si incorrerà in sanzioni amministrative e pecuniarie previste dal Codice della Strada.

ııııı Tutela animali. Il mi-

crochip può essere applicato sia i veterinari pubblici dell’Asp di Cosenza che dai veterinari liberi professionisti, abilitati ad accedere all’anagrafe canina. Nel solco con le politiche di attenzione alla salvaguardia ambientale e della salute pubblica, con un occhio alla tutela degli animali, il Sindaco ha reso noto, il provvedimento che indica le regole e gli obblighi per i proprietari e possessori di cani in linea con le normative del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. L’avviso prevede: l’obbligo ai proprietari o detentori di cani a provvedere all’identificazione e alla registrazione, dal secondo mese di vita, mediante l’applicazione del microchip entro trenta giorni dalla data di affissione dell’ avviso; tutti i proprietari e possessori di cani già identificati ma che non abbiano provveduto alla registrazione all’anagrafe canina sono tenuti ad effettuarla, entro 1 mese dalla pubblicazione dell’avviso. gli eventuali abusi saranno puniti con una multa che va da un minimo di 154,94 euro ad un massimo di 516,46 euro, fino a 5.164, 57 euro per coloro che effettuano commercio dei cani senza aver ottemperato al contenuto dell’avviso.

dal Palazzo di Città

Il dr. Domenico Arena, nominato Segretario Comunale della Città ııııı Avvocato. Arena ha conseguito numerosi master ri-

guardanti argomenti in diritto e gestione del patrimonio immobiliare, appalti e opere pubbliche e diritto penale della P.A.

Il Dottor Domenico Arena, avvocato, nato a Catanzaro, è il nuovo Segretario Comunale del Comune di Rossano. E’ stato Segretario Comunale e Direttore Generale del Comune di Soverato (CZ), di Argusto (CZ), di Centrache (CZ) e di Vallelonga (CZ). E’ stato, inoltre, componente del Nucleo di Valutazione del personale dei Comuni di Gagliato (CZ), Badolato (CZ) e, componente delle Commissioni di Gara per l’affidamento di pubblici appalti nel Comune di Palermiti (CZ).

Arena ha partecipato alla manifestazione di interesse spinto dal desiderio di crescere professionalmente e di servire nel migliore dei modi la Comunità Rossanese. Il Sindaco Filareto augura buon lavoro al nuovo professionista con l’auspicio di una proficua collaborazione nel segno dell’intesa professionale e umana. Allo stesso tempo l’Amministrazione Comunale ringrazia la dottoressa Russo per il lavoro svolto e le augura tante soddisfazioni per gli incarichi che andrà a ricoprire.

Pubblicazione di due bandi di concorsi per “categorie protette” ııııı I Due bandi che vanno nella direzione di dare un

lavoro stabile alle categorie svantaggiate saranno pubblicati nell’albo comunale e sul sito www.rossano.eu Il Comune di Rossano ha espletato tutte le procedure per la pubblicazione di due bandi di concorsi, che saranno pubblicizzati non appena verranno pubblicati sulla la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Il primo riguarda una selezione pubblica per titoli ed esami per l’assunzione a tempo indeterminato di un’ unità di personale profilo istruttore tecnico (geometra) ex 6° qualifica, categoria C1, appartenente alle categorie riservatarie di cui all’art 18 della legge 68/1991. Il secondo riguarda una selezione pubblica per titoli ed esami per l’assunzione a tempo indeterminato di tre unità di personale profilo collaboratore terminalista ex 5 qualifica cat B 3 iniziale appartenente alle categorie

riservatarie di cui all’art 1 della legge 68/1999. I due bandi, che vanno nella direzione di dare un lavoro stabile alle categorie svantaggiate saranno pubblicati poi nell’albo comunale e sul sito ufficiale del Comune di Rossano www.rossano.eu

ııııı I due bandi Assunzione a tempo indeterminato di un’unità di personale profilo istruttore tecnico e assunzione a tempo indeterminato di tre unità di personale profilo collaboratore terminalista

13

Le Ordinanze del Sindaco ııııı Sosta e fermata.

Il Corpo della Polizia Municipale ha dato esecuzione all’ordinanza del Sindaco che regolamenta la sosta e la fermata in piazza SS. Anargiri e in corso Garibaldi. Sono stati creati, dunque, degli spazi all’uopo, per permettere agli automobilisti una sosta di massimo 15 minuti. Questa azione era stata concordata nei mesi scorsi dall’Assessore alla Polizia Municipale Giovanni Fortino e dai commercianti che esercitano su queste vie. In questa maniera i ııııı Il piano cittadini potranno sostare per un quarto ed effettuareFilareto tutti gliil Dati deld’ora Prof.Francesco acquisti e le commissioni che riterranno opportuno. La sosta di 15 minuti vale dalle 9.00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 20:30. L’Amministrazione Comunale, Assessorato alla Polizia Municipale, informa, inoltre, che venerdì 27 febbraio l’autovelox comunale sarà posizionato sulla strada di Lacuna. Ciò per prevenire violazioni del codice della strada in virtù di quel principio, più volte affermato, che è meglio prevenire che reprimere i reati.

ııııı Gli Avvisi. Divieto di

depositare rifiuti ingombranti. Il Settore assetto del territorio e tutela ambientale del Comune di Rossano, ha emesso un avviso che riguarda il divieto di depositare, scaricare ed abbandonare i rifiuti ingombranti domestici e non, presso siti non autorizzati. L’avviso fa seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2008, pubblicato sulla G.U. n° 1 del 2 gennaio 2009, che ha dichiarato lo stato d’emergenza nel settore dei rifiuti urbani nel territorio della Regione Calabria fino al 31 dicembre 2009. Si avverte la cittadinanza che è vietato a tutti i cittadini depositare, scaricare ed abbandonare rifiuti ingombranti domestici e non presso siti non autorizzati, sul suolo o sottosuolo, immessi nelle acque superficiali o sotterranee, ovvero, incendiare rifiuti pericolosi o speciali; che il divieto di abbandono è esteso a tutte le imprese, Enti ed attività che depositano, scaricano ed abbandonano rifiuti in siti non idonei; in particolare i divieti sono estesi a tutte le società e attività che effettuino la raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza di autorizzazione iscrizione o comunicazione prescritte dalla normativa vigente, sia di rifiuti pericolosi che non. Ai trasgressori saranno applicate sanzioni pecuniarie e pene che vanno dai tre mesi di reclusione fino a sei anni di reclusione.


Dal Palazzo di Città

14

L’opposizione ııııı AN – FI – UDC – LISTE CIVICHE (GRUPPI CONSILIARI DI OPPOSIZIONE) Rossano 2 Marzo 2009 – Nella disapprovazione e nel malcontento diffusi in Città e nell’isolamento totale dal resto del territorio, la Giunta guidata dal FILARETO continua, quasi indisturbata, a preferire atteggiamenti arroganti, comportamenti di chiusura e SCELTE ELITARIE, lontanissime non soltanto dalle ragioni e dalle esigenze dei cosiddetti “invisibili” tanto strombazzati in campagna elettorale ma antitetiche a qualsivoglia interesse generale. Giorno dopo giorno, al fallimento amministrativo e politico si aggiunge, il danno sistematico alla Città, tanto alle sue componenti sociali più deboli quanto agli imprenditori. Gli ultimi esempi. CONTRADE PETRA E S. ISIDORO. Se non fosse stato per la denuncia pubblica dei gruppi consiliari di opposizione, FILARETO E COMPAGNI AVREBBERO REGALATO IL TERRENO, destinato ad aree sociali dei cittadini, ai propri amici e compagni per realizzarvi edifici per civile abitazione da destinare alla vendita. L'occhio attento è vigile dei componenti dei Gruppi di Opposizione ha sventato il “Piano FILARETO”. Nell’ultimo Consiglio Comunale, nonostante le opposizioni si fossero detti contraria all'assegnazione di aree sociali alle cooperative, con l'escamotage della locazione, l’Esecutivo di Centro Sinistra ha assegnato a ben due cooperative terreni destinati ad aree sociali, privando quei cittadini ed i loro figli che abitano nei quartieri Petra e S. Isidoro, di quelle aree che, per legge, sono destinate solo ed esclusivamente alla fruizione pubblica.FILARETO ed i suoi compagni continuano ad accusare i governi di Centro Destra di aver previsto, con il dimensionamento del PRG, la cementificazione selvaggia, quando sono poi loro, i primi, a privare i cittadini di quei servizi necessari e previsti dalla legge ad esclusivo uso degli stessi, per accontentare amici e compagni e concedere agli stessi speculazione edilizia. Questi ultimi non soltanto beneficiano del terreno a cifre modestissime rispetto al mercato ma poi accedono a finanziamenti per la costruzione degli edifici stessi con il vincolo della concessione in locazione per un minimo di 8 anni. Quando tra otto anni decadrà il vincolo, di queste strutture cosa ne sarà?Abbiamo sostenuto che avrebbero dovuto partecipare gli imprenditori, di cooperative o imprese private, solo se alla data del bando avevano la disponibilità dei terreni di proprietà. Il Comune, invece, quale unico proprietario, si sarebbe dovuto fare carico di realizzare interventi di ristrutturazione per i fabbricati del Centro Storico ed interventi ex novo nelle aree per le quali lo stesso Comune ha la disponibilità e prevedendo interventi in tutti i quartieri non solo a S. Isidoro. Tale intervento avrebbe creato lavoro e non solo. Con la speranza che potesse passare inosservato, FILARETO e compagni hanno preteso di far esprimere il consiglio nella sua interezza su una pratica, con arma a doppio taglio, che prevedeva la richiesta di assegnazione di area per la realizzazione di alloggi da destinare, parte alla locazione, e parte alla vendita. Ma anche qui la lucidità dei Gruppi di Opposizione ha impedito l'approvazione della richiesta così come proposta dalla cooperativa.

Marzo 2009

LaCittà

Ambiente. Iniziativa promossa alla Regione Calabria dal Sindaco prof.Francesco Filareto.

Inviata manifestazione di interesse per ottenere fondi per lo sviluppo della Raccolta Differenziata ııııı Fortemente voluta. Il Comune di Rossano, già beneficiario di un contributo di 288.000,00 euro per interventi a favore dello sviluppo della raccolta differenziata, ha presentato attraverso il suo Sindaco prof.Francesco Filareto una manifestazione di interesse, alla Regione Calabria, per ottenere ulteriori contributi.

La manifestazione è stata correlata da numerosi documenti: un certificato attestante il numero dei cittadini residenti, la dichiarazione attestante l’erogazione del servizio a tutti i cittadini; la certificazione attestante la modalità di calcolo ed i parametri uti-

lizzati per la determinazione dell’importo della tassa RSU applicata ai cittadini; la relazione tecnica illustrativa delle modalità di erogazione del servizio porta a porta; un quadro economico; la percentuale di riduzione della tassa sui RU che sarà applicata nel 2009 a tutte le utenze iscritte a ruolo previste per il 2008 in conseguenza del maggior quantitativo di raccolta differenziata; la percentuale

Il SINDACO rende noto che...

di raccolta differenziata che si intende raggiungere in conseguenza dell’attuazione del progetto presentato, non inferiore a quella già raggiunta e non inferiore a quella prevista dagli obblighi di legge. La manifestazione di interesse segue l’importante successo raggiunto nel 2008, anno in cui la raccolta differenziata, fortemente voluta da questa Amministrazione Comunale, ha raggiunto il 30%, con il metodo del porta a porta. Il Sindaco Filareto e l’Assessore all’Ambiente Marino esprimono la loro soddisfazione e ringraziano i cittadini che hanno concorso alla conquista di questo risultato. Tuttavia lo sforzo e la pratica della raccolta differenziata devono proseguire, perché in questa maniera diventeremo Comune ancora più virtuoso e diminuiranno i quantitativi di rifiuti da abbancare in discarica.

Direttore Editoriale prof. Francesco Filareto Sindaco di Rossano Direttore Responsabile dott. Giuseppe Passavanti Redazione Francesco Sapia Pierluigi Noce Rosa Campana

IL SINDACO -Vista la legge n. 1150/42 e s.m.i.; -Vista la legge 47/85 e s.m.i.; -Vista la L.U.R. n. 19/2002; -Viste le altre norme in materia ; -Visti gli atti d’ufficio; RENDE NOTO che con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 30/10.2008 esecutiva sono state approvate le RIPERIMETRAZIONIONI DELLE – Z.T.O. “B5” – Adeguamento Edilizio delle Zone Marine in Località - Seggio-Gammicella-Zolfara-Fossa-Pantano Martucci. che nella Segreteria Generale del Comune sono depositati gli elaborati relativi alle NUOVE PERIMETRAZIONI per un periodo di giorni 30 ( trenta) consecutivi, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.C.

Gli interessati possono prendere visione degli atti e far pervenire al Comune di Rossano - Ufficio della Segreteria Generale - eventuali osservazioni in merito, in triplice copia, di cui una su carta legale, durante i giorni di deposito ed in quelli successivi, non oltre il trentesimo giorno dopo la scadenza del periodo di deposito. Le stesse dovranno essere corredate di una planimetria, necessaria (scala opportuna) per l’individuazione dell’area oggetto dell’ osservazione. Dalla Residenza Municipale, li 13.02.2009 Il DIRIGENTE del Settore Arch. Giuseppe Graziani L’ASSESSORE ALL’URBANISITICA Avv. Leonardo Trento

Direzione e redazione Ufficio Stampa Comune di Rossano P.zza SS Anargiri n.1 tel. 0983.529224 fax 0983.529276 email:ufficiostampa@rossano.eu Ideazione grafica e impaginazione Alfredo Mangone www.webalice.it/marketingfred email: marketingfred@alice.it Stampa e Distribuzione Mangone - Rossano Concessionaria esclusiva della pubblicità Alfredo Mangone email:marketingfred@alice.it Registrazione Tribunale Rossano n. 85 registro periodici del 30-12-1991


LaCittà

Marzo 2009

DETTO... ...FATTO ııııı Contrada Pantasima

Avevamo promesso di sistemare il sito di Contrada Pantasima. Detto, fatto. I cittadini che desiderassero informazioni sulla vita amministrativa dell’Ente oppure che volessero segnalare disservizi, criticità possono farlo inviando una e mail al seguente indirizzo comunicazione@comune.rossano.cs.it oppure telefonando al numero verde 800/22.11.16

da così...

...a così.

Dal Palazzo di Città

Riqualificazione area Cinema Teatro S.Marco ııııı L’idea progettuale approvata prevede la ristruttu-

razione del Cinema Teatro S. Marco con annessi locali commerciali, residenziali e parcheggio sopraelevato. Il Consiglio Comunale ha approvato, a maggioranza, un’importante pratica che riguarda la riqualificazione dell’area intorno al Cinema Teatro S. Marco, che comprende anche via Telesio e piazza Abate Gimma. I proprietari dell’area dal canto loro si sono impegnati ad ese-

mazione di piazza A. Gimma e dell’area limitrofa al torrente Inferno; nella riqualificazione di viale A. Moro (dall’incrocio di via Sibari fino all’incrocio fino a via B. Telesio) e di via B. Telesio, attraverso il rifacimento dei marciapiedi su entrambi i lati e attraverso la realizzazione dell’impianto di illuminazione; a ristrutturare un imııııı Accordo bilaterale mobile di proprietà del Comune nel Centro Storico. Con questa azione Allo stesso tempo i proprietari di concertazione la Città di Rossano dell’area si sono impegnati a avrà, da un lato, un nuovo cinema concedere, gratuitamente, l’uso teatro funzionale, moderno e rispondente ai nuovi standard tecnologici della nuova sala Cinema Teatro e dall’altro la riqualificazione del al Comune di Rossano per dodici quartiere dove è ubicata la struttura. Ancora una volta la Città manifesta giorni l’anno per la durata di una grande attenzione verso il cinque anni, esclusi i sabati e le mondo imprenditoriale e un dinamie una vivacità che fanno di domeniche e il periodo natalizio. smo Rossano una città aperta, moderna ed europea, a dispetto dei profeti di guire a proprie cure e spese nume- negatività e di sventura che, mestarosi lavori di riqualificazione mente, si agitano ai margini di una dell’area che consistono nella siste- città che ormai non li ascolta più.

15

Numeri utili Città di Rossano Sito Internet Comunale www.rossano.eu Centralino Tel. 0983/52.91 Polizia Municipale Tel. 0983/520.636 Fax 0983/529.269 email: pm.segreteria@rossano.eu Segreteria del Sindaco Tel 0983/529.408-529.401-529.202 Fax 0983/522.164 email:segreteria@comune.rossano.cs.it Ufficio Stampa Tel. 0983/529.224 - Fax 0983/529.276 email: ufficiostampa@rossano.eu Urp Tel 0983/529.206 email: urp@rossano.eu Ufficio Turismo tel. 0983/520.051 - Fax 0983/529.609 email: turismo@comune.rossano.cs.it Ufficio Protezione Civile tel. 0983/516.141-516.138 - 516.139 email: protcivilerossano@libero.it Sanità Ospedale Civile tel. 0983/5171 Pronto Soccorso tel. 0983/517.270 Guardia Medica Scalo tel.0983/513.414 Centro tel. 0983/522.440 Consultorio familiare Tel. 0983/522.370 C.R.I. Tel. 0983/510.017 Farmacie Barone tel. 0983/520.725 Di Donato tel. 0983/290.772 Ferrari tel. 0983/512.347 Gallina tel. 0983/64.415 Mascaro tel. 0983/565.044 Noto tel. 0983/512.227 Pappalardo tel. 0983/530.300 Rizzo Corallo tel. 0983/520.432 Emergenza Carabinieri 112 Rossano Scalo tel. 0983/530.730 Centro tel. 0983/525.277 Polizia 113 - tel. 0983/531.011 Polizia Stradale tel. 0983/511.122 Corpo Forestale tel. 0983/520.213 Vigili del Fuoco 115 - tel. 0983/520.555 Guardia di Finanza tel. 0983/511.497 Polizia Municipale tel. 0983/520.636 Altri uffici • UFFICIO TURISTICO NEILOS P.zza Duomo Tel. 09837525.263 • CURIA ARCIVESCOVILE Tel. 0983\520.282 Banche • POPOLARE DI CROTONE Via Margherita Tel. 0983\510.720 • POPOLARE DI LODI Via Margherita Tel. 0983\514.638-514.639 • SAN PAOLO Via G. D’Annunzio Tel. 0983\290.518 • UNICREDIT Via Nazionale Tel. 0983\290.544 • INTESA Via L. DE ROSIS Tel. 0983\513.480 • MONTE DEI PASCHI DI SIENA Via Margherita Tel. 0983\290.647-290.930 • CARIME Via Nazionale Tel. 0983\512.298 Via G.Rizzo Tel. 0983\520.212 • CREDITO COOPERATIVO 2MARI V.le dei Normanni Tel. 0983\290.876 • NAZIONALE DEL LAVORO Viale L. De Rosis 37- Tel 0983/ 53.07.76



La Città mensile della Città di Rossano - Aprile 2009