Page 1

Alta Badia 02.07.2017


ADV_Catalogo_MdD_240X340_1.qxp_Layout 1 07/04/17 11:27 Pagina 1

PRIMA DURANTE DOPO

LA MARATONA DLES DOLOMITES

Prima

Durante

Main partner

Seguici live

enervitsport.com

#enervitmdd2017

Dopo


SLR SUPERFLOW

-50%

30%

CARBONIO

ENJOY YOUR RIDE

jonnymole.com

PRESSIONE

Vogliamo ispirare chiunque sia mosso dal più autentico desiderio di libertà.

Servizio Cortesia: +39 0423 541313 press@selleitalia.com - selleitalia.com


LA USERAI PIÙ DI QUELLO CHE IMMAGINI Perfetto Light 2. Più leggera di una GABBA, più calda di un gilet. CASTELLI-CYCLING.COM


SouthTyrol Tyrol seeks South seeks explorers who like to discover new terrain.

South Tyrol seeks you. South Tyrol seeks you.

Enjoy South Tyrol’s unique lifestyle. www.suedtirol.info/storiesfromsouthtyrol


Sommario Index 10.

L’AMORE PER IL CICLISMO, UNA SCINTILLA CHE HA ILLUMINATO LE DOLOMITI

13. 14. 26.

L’AMORE E LA BICI, SIMILITUDINE INFINITA LOVE AND BICYCLES, ENDLESS SIMILARITIES INTERVENTI SPECIALI SPECIAL INSIGHTS

THE PASSION FOR CYCLING, A SPARK LIGHTING UP THE DOLOMITES

INTERVISTA A DUE COMPONENTI DEL COMITATO ORGANIZZATORE

INTERVIEW WITH TWO OF THE MEMBERS OF THE ORGANIZING COMMITTEE

33. PROGRAMMA PROGRAM 37. PARTENZA STARTING ORDER 39. PLANIMETRIA PLAN 41. PERCORSI COURSES 47. ARRIVO ARRIVAL 50. SETTIMANA DEL CICLISTA RIDER'S WEEK 53. MARATONA VILLAGE 56. MARATONA FOR KIDS 60. BENEFICENZA 2016 CHARITY 2016 62. BENEFICENZA 2017 CHARITY 2017 65. TROFEI TROPHIES 67. NEWS 69. LA MAGLIA UFFICIALE THE OFFICIAL JERSEY 71. UN REGALO PER I PARTECIPANTI A PRESENT FOR THE PARTICIPANTS 75. RIEPILOGO 2016 PARTICIPANTS SUMMARY 77. ALBO D'ORO WINNERS 81. RINGRAZIAMENTI 86. ALTA BADIA 92. VAL GARDENA 94. VAL DI FASSA 96. ARABBA 98. CORTINA 100. COLLE SANTA LUCIA 102. VAL FIORENTINA

in collaborazione con: PROVINCIA DI TRENTO

ASD Comitato Maratona dles Dolomites - Via Damez 34 - 39036 Badia BZ T +39 0471 839536, F +39 0471 839915 | info@maratona.it, www.maratona.it Relazioni esterne: Giorgio Cimurri Art Direction, Graphic Design and Apparel Concept: ManuelBottazzo.com Foto: Freddy Planinschek, Molography, Sportograf

MDD17

7


A letter and a number which inflames Pure Adrenaline!

this is DOGMA F10 REDMAGMA

pinarello.com

#F10NaturalBornWinner


MDD17

9

Ami dunque vivi, pedali, quindi sogni L’amore va a ruota libera. Arriva, ti sorprende, ti lascia di stucco, ti succhia il cuore, ti dilata polmoni e cervello, ti eccita e ti manda in fuga da tutto. A volte l’amore se ne va, staccandoti di brutto. L’amore è una questione di ritmo: mantenere quello giusto è importante, decisivo, altrimenti si scoppia. Quante analogie tra l’andare per amore e l’andare in bici. Perché l’amore e il cavallo d’acciaio del secolo scorso, sono tuttora il manifesto della libertà. Ami dunque vivi, pedali, quindi sogni. Enzo Ferrari, un uomo che costruiva macchine che tutto il mondo c’invidia, ha sempre sostenuto che la bicicletta è la macchina perfetta. Perché non ha bisogno di carburante, quindi non inquina e, nonostante pesi oggi sui sette chili, è in grado di sostenere un uomo o una donna lanciati anche a ottanta all’ora. Anche l’amore viaggia leggero e non inquina. A volte può turbare, quando ad esempio non è corrisposto. Ma non c’è solo l’amore verso l’altro, c’è amore nelle cose che ci stanno intorno, nei tornanti della vita, nella natura che tanto stiamo odiando, altro che amore, nelle persone tutte, anche quelle più sfortunate, che vivono ai margini, che debbono scappare dalla loro terra per trovare una speranza, piuttosto una parvenza, di vita. Se l’amore è il sentimento per le persone e il bello che ci sta intorno, la bicicletta è il sentimento del tempo. Il tempo di guardare, d’immaginare – il grande Alfredo Martini diceva che “Il nostro è l’unico sport che ti consente di pensare, mentre lo pratichi”. L’amore come la bicicletta non ha bisogno di grandi parcheggi, entrambi hanno bisogno di grandi spazi, di libertà appunto. L’amore è meraviglioso quando può sbizzarrirsi su percorsi ondulati, sensuali, anche faticosi, poco importa. E quando gode di più un ciclista se non di fronte a strade libere, che s’inerpicano sui passi dolomitici senza auto? Ecco perché la Maratona quest’anno ha scelto l’amore: il nostro povero mondo ha bisogno più che mai di amore e non di muri; di positività, creatività e senso del bello e non di orrori, urla, aggressività, testate nucleari, insulti, corruzioni e tutto il brutto che ci circonda. E l’amore per la bici, quella che rende liberi, che ci rende umani, che ci fa scendere dal nostro io piegato al dio consumo per farci salire in una dimensione d’infinito, può essere davvero una nuova forma d’umanesimo, come scrive il filosofo Marc Augé che proprio in queste pagine ospitiamo. Facciamo la terra, dunque, e non la guerra. Amandola di più, scendendo dalle auto ad esempio e montando sulla cara, vecchia bici. Che sia una gran bella Maratona, piena di amore, sudore e gioia.

YOU LOVE THEREFORE YOU LIVE, YOU PEDAL, THUS YOU DREAM Love circulates freely. It pops up, surprises you, paralyses you, drains your heart, expands lungs and brain, excites you and makes you flee from everything. Sometimes love leaves, cutting you off all of a sudden. Love is a question of rhythm: maintaining the right one is important, decisive, otherwise you break up. There are so many analogies between going for love and going on your bike. Because love and the iron horse of the last century are still today a manifestation of freedom. You love therefore you live, you pedal, thus you dream. Enzo Ferrari, a man who built cars that the whole world envies, has always held that the bicycle is the perfect car. Because it doesn’t need fuel, so it doesn’t pollute, and although today it weighs about 7 kg, it can support a man or woman racing along even at 80 an hour. Love also travels light and doesn’t pollute. Sometimes it can trouble you, for example when it is unrequited. But love for others isn’t the only kind that exists; there is also the love for the things around us, in life’s winding road, in the nature we are hating so much, quite the contrary of love, in all people, even the most unfortunate, who live on the margins of society, who have to escape from their land to find a hope – rather than a resemblance – of life. If love is a feeling for the people and the beauty around us, the bicycle is the feeling of time. The time of watching, of imagining – the great Alfredo Martini said “Ours is the only sport that allows you to think while you practice it.” Love, like the bicycle, doesn’t need large parking spaces; both need large spaces, but of freedom. Love is wonderful when it does as it likes on winding, sensual, even arduous routes. No matter. What greater enjoyment for a cyclist than finding himself before open roads that climb the Dolomite passes with no cars? That’s why this year the Maratona has chosen love: our poor world needs love more than ever, not walls – needs positivity, creativity and a sense of beauty and not of horrors, screams, aggressiveness, nuclear warheads, insults, corruption and all the ugliness around us. And the love for the bike – that which liberates, which makes us human, which makes us step down from our ego that bows down to the god of consumerism making us rise to an infinite dimension – can be a real new form of humanism, as wrote philosopher Marc Augé, who we host precisely on these pages. So let’s make land, not war – by loving it more, getting out of our cars for example and straddling the good old bike. May it be a great Maratona, full of love, sweat and joy.


MDD17

10

L’Amore per il ciclismo, una scintilla che ha illuminato le Dolomiti DR. ARNO KOMPATSCHER Presidente della Provincia Care amiche e amici del ciclismo! Ormai più di trent’anni fa l’amore per le Dolomiti e quello per il ciclismo sono stati la scintilla che ha portato alla nascita della più grande manifestazione sportiva altoatesina, la Maratona dles Dolomites – Enel. Il motto di questa edizione è proprio “Amore” e non poteva essere più azzeccato. Oggi come allora è proprio l’amore per la bicicletta e per la pratica dello sport nella natura ad ispirare gli organizzatori e ad attirare migliaia di ciclisti amatoriali. Per i 9.000 pettorali di partenza disponibili sono arrivate 33.500 richieste, una cifra veramente incredibile. Ringrazio gli organizzatori e il comitato Maratona dles Dolomites per il lavoro che svolgono per la crescita di questa splendida manifestazione. Il richiamo internazionale dell’evento e la grande attenzione mediatica che porta ad avere una trasmissione di cinque ore in diretta hanno anche un enorme valore dal punto di vista turistico. Per tutte queste ragioni la Provincia di Bolzano non sostiene solo idealmente la Maratona dles Dolomites – Enel ma anche finanziariamente. Un mio personale ringraziamento va anche a tutti i volontari e agli sponsor che sostengono la manifestazione. A tutti i partecipanti alla 31ma edizione della Maratona dles Dolomites – Enel auguro tanto successo e soprattutto di trascorrere una giornata piena di emozioni pedalando tra le montagne patrimonio dell’umanità Unesco.

THE PASSION FOR CYCLING, A SPARK LIGHTING UP THE DOLOMITES DR. ARNO KOMPATSCHER President of the Province Dear friends and cycling enthusiasts! Over 30 years ago, our love for the Dolomites and passion for cycling came together, leading to the creation of the biggest Südtirol sporting event, the Maratona dles Dolomites – Enel. The theme of this edition is "Love" and it couldn't be more fitting. Today, like in the past, our love for cycling and doing sports surrounded by nature is what inspires the organisers and what attracts thousands of amateur cyclists. We have received 33,500 requests for the 9,000 racing bibs available at the starting line. A truly incredible number. I'd like to thank the organisers and the Maratona dles Dolomites committee for the work they do to allow this wonderful event to grow. The international appeal of this event and the great media attention it has attracted have led to a five-hour live TV broadcast and have had a significant impact on our region even from a tourist perspective. For all these reasons, the province of Bolzano not only supports the philosophy behind the Maratona dles Dolomites – Enel, but it also supports it financially. A personal shout out to all the volunteers and sponsors who support this event. I wish all the participants of the 31st edition of the Maratona dles Dolomites – Enel every success and especially hope they enjoy this day filled with emotions, cycling across our mountains which are a Unesco world heritage site.

“Il motto di questa edizione è proprio “Amore”


“The theme of this edition is Love”


“What would life be without love? It is the beginning and the end�


MDD17

13

L’Amore e la bici, similitudine infinita MICHIL COSTA Presidente del comitato organizzatore della Maratona L’amore, ah l’amore! E cosa mai sarebbe la vita senza amore? È l’incipit e l’epilogo. È l’essenza di ciò che siamo, è l’atto da cui nasciamo. E poi diciamocelo sinceramente, è l’amore il fine ultimo della nostra esistenza. Quello incondizionato, quello disinibito e sincero. È quell’amore che San Francesco inneggia nel “Cantico delle Creature”, altissimo, onnipotente, per ogni singola creatura di questa esistenza. L’amore è l’armonia, è la pace. E allora “Laudato sì, mi’ Signore/ per quelli ke perdonano per lo Tuo amore / et sostengono infirmitate et tribolazione. / Beati quelli ke ‘l sosterranno in pace, / ke da te, Altissimo, saranno incoronati.” Ed è la convinzione di essere amati che fa sorridere il nostro cuore. Ed è l’amare per la gioia di amare che ci riempie di bellezza. E allora lasciamoci incoronare! Senza amore non riusciremmo a faticare su e giù per le strade dolomitiche, tutte salite, discese e tornanti. Quando in cima e davanti all’orizzonte l’amore si rivela in tutta la sua straordinarietà una nuova consapevolezza ci avvolge, quella che ha a che fare con la forza interiore che si cela in ognuno di noi. Ecco allora che dallo stremo della fatica si giunge all’apice della gioia. Perché l’amore è forza. Che sia lei a guidarci, questa forza sincera e trasparente, pacata e determinata, questa forza ostinata a volte, che riesce a mettere d’accordo mente e spirito, liberando il nostro cuore. E che amore sia, allora, sfrenato (ma sempre occhio ai freni, eh?) e instancabile. Perché nell’amore, come nella Maratona, bisogna proprio dare tutto quello che si ha. E se in questo mondo davvero trionfasse l’amore, beh, avremmo un mondo stupendo come lo sono le nostre Dolomiti. Dai, forza, possiamo riuscirci. L’amore è come andare in bici, eh già!

LOVE AND BICYCLES, ENDLESS SIMILARITIES MICHIL COSTA President of the Maratona organization commitee L'amour, l'amour! What would life be without love? It is the beginning and the end, the essence of our very being, the act from which we are born. And let's be honest: love is the ultimate purpose of our existence. Unconditional, uninhibited, sincere love. It is the love exalted by Saint Francis in his ‘Canticle of the Creatures’; that high, almighty love for each and every single creature on this Earth. Love is harmony; it is peace. So "Praised be You, my Lord, through those who give pardon for Your love, / and bear infirmity and tribulation. / Blessed are those who endure in peace / for by You, Most High, shall they be crowned”. It is the conviction that being loved brings joy to our hearts. It is love for love's sake which fills us with beauty. So let us be crowned! Without love, we would not be able to take on the hills, descents and hairpin turns along the roads of the Dolomites. When up on the hilltop, facing the horizon, love reveals itself in all its wonder; we are overtaken by a new kind of awareness, one which has to do with the inner strength we all possess. It is at this point, from the peak of effort, that one reaches the pinnacle of joy. Because love is strength. May love be the one to guide us: this sincere, transparent, placid, determined and sometimes stubborn force, which brings together the spirit and mind, freeing our hearts. So, let there be love and may it be unrestrained (but make sure to keep an eye on the brakes!). May it be restless. Because in Love, just like in the Marathon, you need to give your all. And if Love really were to triumph in this world, we'd live in a world as beautiful as our beloved Dolomites. Come on: we can do it! Love is like riding a bike. There's no doubt about it!

“E cosa sarebbe mai la vita senza amore? È l'incipit e l'epilogo”


MDD17

14

La bici, Coppi e il Tour: la stoffa del mito MARC AUGÈ filosofo francese La bicicletta, l'amo come un ricordo d'infanzia o meglio di adolescenza. Mi ha permesso di trovare in Bretagna la libertà di andare, di avventurarmi un poco oltre la linea d'orizzonte, sempre ravvicinata a quel tempo, dove la pendenza del terreno e la folta vegetazione limitavano l’accesso a prospettive lontane. L’amo come un mito, alimentato alla radio dalla voce dei reporter che mi raccontavano le gesta di Fausto Coppi, il mio idolo. Torno al grande mito della mia giovinezza: il Tour de France. La televisione non esisteva, ma c'era la radio, che faceva lavorare l’immaginazione. Era l’epoca delle grandi imprese solitarie. D’estate, sulla mia bicicletta con un semplice cambio a tre velocità, mi affannavo sulle strade di Bretagna a scalare qualche piccola pendenza un poco ripida come si trattasse dei passi delle Alpi, e quando era troppo tardi per ascoltare il reportage, passavo nella piazza del paese, dove il barista scriveva col gesso su una lavagna i nomi dei primi tre nella tappa del giorno e dei primi tre nella classifica generale. Fausto Coppi era il mio eroe, un eroe che trionfava sulle maledizioni della sorte. Nel 1949, vittima di una caduta all’inizio del Tour, aveva un ritardo di mezz'ora prima di trionfare nelle Alpi, nelle due tappe a cronometro e finire vincitore. Ai miei occhi incarnava la speranza mantenuta, la volontà di tornare alla carica: era Napoleone durante i Cento giorni. Dopo la prova del 1951, quando - segnato dalla morte del fratello - era finito decimo al Tour, c’è stata la smagliante rivincita del 1952. Ricordi dei miei 13, 14 anni .... Devo confessare che da qualche tempo non vado più in bicicletta, dopo essermi azzardato col velib’, la bici pubblica di Parigi. Con l'età il mio senso di equilibrio è intaccato e, anche in una città meno pericolosa di Parigi, questa defaillance me lo impedirebbe. Se c'è una cosa che rimpiango è proprio di non potermi più concedere le fughe della giovinezza, anche se ritrovo di tanto in tanto la voglia improvvisa di inforcare la bici e mettermi in strada per andare a vedere altrove se ci sono ancora.

BICYCLES, COPPI AND THE TOUR: THE STUFF THAT DREAMS ARE MADE OF MARC AUGÈ French philosopher I adore bicycles, they remind me of my childhood or, rather, of my adolescence. My bike allowed me to find the freedom to get around Brittany, to venture a little beyond the horizon, staying close to a time when the gradient of the ground and the dense vegetation limited any chance of getting close to prospects far away. To me, bicycles are legendary, made all the more so by the reporter's voice on the radio telling me all about the feats of Fausto Coppi, my idol. Let’s go back to the great legend of my youth: the Tour de France. There was no TV back then, but we had radio to get our imaginations going. It was the era of great solitary challenges. During the summer, on my bike with its simple three-speed gear, I’d get out of breath riding along the streets of Brittany, climbing gentle, ever so slightly steep slopes as if they were Alpine mountain passes. If it was too late to listen to the commentary, I’d head to the town square where a barman would scribble the names of the first three cyclists of the day's leg and the top three in the general ranking, in chalk on a blackboard. Fausto Coppi was my hero, a hero who triumphed against the odds. In 1949, he suffered a fall at the start of the Tour and had a delay of half an hour before going on to triumph in the Alps, in the two speed legs, and finish as winner. To me, he embodied what it meant to stay hopeful, the desire to get back on track: he was Napoleon during the Hundred days. After being put to the test in 1951 when - affected by the death of his brother - he finished in tenth place in the Tour, he once again celebrated a dazzling victory in 1952. Memories from when I was 13, 14 years old ... I must admit that I haven’t ridden a bike for some time now, after making the mistake of trying out velib’, the public bike service in Paris. With age, I’ve lost my sense of balance somewhat and, even in a city that’s much less dangerous than Paris, this failing would almost certainly get in my way. If there’s one thing that I regret, it’s that I’m no longer young and free, even though every now and then I get the sudden impulse to jump on a bike and start riding somewhere, just to see if I’m still me.

Marc Augé è un etnologo e antropologo francese di fama internazionale. Noto per aver creato il neologismo ‘nonluogo’ che indica gli spazi comuni privi d’identità, oltre ad aver pubblicato numerosi saggi tradotti in molte lingue, ha scritto un breve testo dedicato alla bicicletta che ogni ciclista dovrebbe avere nella sua libreria. Il titolo è Il bello della bicicletta ed è pubblicato in Italia da Bollati e Boringhieri. Marc Augé is a French ethnologist and anthropologist famous the world over. He is known for having created the neologism ‘non-place’, indicating communal spaces without any identity. As well as publishing numerous papers that have been translated into many languages, he has also written a brief text dedicated to bicycles, a copy of which every cyclist should have on their bookshelf. The title is The beauty of the bicycle and it’s published in Italy by Bollati e Boringhieri.


MDD17

Dalla corsa a piedi a quella a pedali: l' Amore non ha limiti LINUS direttore artistico Radio Deejay Quando ho corso (si fa per dire...) la prima Maratona ero già preparato. Non allenato, quello non lo sarò mai. Preparato. A soffrire. O meglio, a trarne piacere. Era il 2009, e avevo imparato sulla mia pelle il significato di fatica correndo tante volte a piedi i famosi quarantadue chilometri. Almeno una quindicina di volte, a quei tempi. Anzi, era stata proprio la sofferenza del correre che mi aveva portato a considerare la bicicletta come alternativa allenante ma non invadente. Quello a cui non ero preparato era la straordinaria bellezza del contesto E soprattutto il fatto che, pur soffrendo, ansimando e sbuffando, ci fosse sempre il tempo di guardarsi intorno e godere dello spettacolo che ci circondava. Quello della natura ma anche quello, altrettanto naturale, delle diecimila biciclette che mi circondavano. Ricordo il serpente infinito sul Pordoi, con i larghi tornanti pieni zeppi di formiche a due ruote, e il girone dantesco del Sella, con i brevi rettilinei che quasi si sovrappongono, tu sotto e gli altri sempre cento metri sopra. E ancora la vallata spalancata scendendo dal Gardena, le mucche pezzate all'attacco del Campolongo e il ristoro trionfale in cima. Potrei andare avanti descrivendola metro per metro, perché da quella volta ci sono tornato ogni anno e ci sono tornato in vacanza a pedalare con mio figlio. Che quest'anno per la prima volta sarà con me a pedalare e a faticare. Chissà se sarà pronto. Ad amarla.

FROM THE RUNNING MARATHON TO THE CYCLING RACE: LOVE KNOWS NO BOUNDS LINUS Art Director of Radio Deejay When I cycled (so to speak...) my first Maratona, I was ready. Not physically ready - I'll never be ready in that sense. I was ready... to suffer. Or better, to enjoy the pain. My first Maratona was in 2009 and, at that time, I had already experienced the true meaning of pain, covering those famous 26.2 miles on foot, at least 15 times before. As a matter of fact, it was the pain of running that led me to toy with the idea of doing the marathon by bike rather than on foot. It sounded like a pleasant, not invasive, alternative. What I was not expecting was the extraordinary beauty of the surrounding context and especially the fact that, in spite of suffering, huffing and puffing, there was time to look around and take in the surrounding spectacle. The spectacle of nature, but also the equally natural vision of ten thousand bicycles all around me. I remember the infinitely-winding road on Passo Pordoi, with its wide hairpin turns and a sea of ant-like figures on bikes, and the Dantesque circle of Passo Sella, with its short straight roads which almost overlap, you below and everyone else always one hundred metres above. Then the wide-open valley as you descend Passo Gardena, the piebald cows all around as you tackle Passo Campolongo and the triumphant refreshment point at the top. I could go on describing each and each inch of the journey, because since my first Maratona, I have returned every year, and I have even cycled along it while on holiday with my son. And this year, for the first time, he will be joining me in the sweat and the cycle of the official Maratona. I wonder if he is ready... to fall in love with it.

Linus non è solo un dj, un conduttore radiofonico e televisivo, un intrattenitore che al mattino con il suo Deejay chiama Italia in compagnia di Nicola Savino e la sera con Cordialmente insieme a Elio e le storie tese interagisce con milioni di radioascoltatori, ma è uno sportivo vero, un appassionato che quando non corre a piedi sale sulla bicicletta. Linus is not just a DJ, a radio-show and TV host, an entertainer who speaks to the nation in the morning with Deejay chiama Italia alongside Nicola Savino and in the evening with Cordialmente accompanied by Elio e le Storie Tese thus interacting with millions of radiolisteners, but he is also a true sports enthusiast: when he is not running, he gets on his bike and rides.

“A soffrire. O meglio, a trarne piacere"

17


MDD17

18

Un Amore a pedali ELISA LONGO BORGHINI ciclista professionista L’amore è senza dubbio la più forte passione umana. C’è quello per la persona con la quale si condivide la propria vita, quello per la propria famiglia e anche quello per lo sport che si pratica, che per me è il ciclismo. Certo, nel mio caso è anche una professione, è vero: ma definire quello che mi spinge a salire su una bicicletta solamente come fosse un lavoro è riduttivo, perché andare in bici è un vero proprio amore nonché uno stile di vita. La mia giornata ruota, è proprio il caso di dirlo, attorno a quel mezzo con due ruote e due pedali e tutto è in sua funzione a partire dagli orari di allenamento, l’alimentazione fino ad arrivare al recupero. È una dedizione quotidiana quasi uguale a quella che si ha nei confronti della persona amata. Sento che non riuscirei a fare a meno del mio sport, che tanto chiede al mio fisico ma che mi regala infinite emozioni; non sto parlando solamente dei risultati nelle gare ma dell’enorme senso di libertà che provo quando sono in bicicletta da sola su una salita o scendo da una discesa veloce, quando rilancio dopo una curva o mi fermo a guardare un panorama dall’alto. Non ho parlato casualmente di panorama, infatti un altro motivo per cui penso che il mio sport sia speciale è quello del contatto privilegiato che noi ciclisti possiamo avere con la natura. Oltre ad avere l’opportunità di passare attraverso paesi, campagne, montagne e colline abbiamo a volte una prospettiva di ciò che ci circonda molto diversa rispetto a quella che si avrebbe percorrendo la stessa strada in automobile. Mi è capitato spesso di fare un percorso in macchina e non notare degli scorci panoramici o delle belle case che invece ho notato in sella alla mia bici. La bicicletta è gioia, libertà, armonia, benessere fisico e mentale! Quello che io vi auguro durante la vostra gara è di provare tutte queste emozioni cercando di dare il meglio di voi stessi e allo stesso tempo godervi un po’ quelle magnifiche e mitiche montagne che affronterete!

Elisa Longo Borghini è una delle campionesse di ciclismo più forti che l’Italia abbia mai avuto. È di Verbania, splendido paese sul lago Maggiore, e nel suo palmares annovera vittorie al Fiandre, alle Strade Bianche, al Trofeo Binda, è stata medaglia di bronzo su strada alle Olimpiadi di Rio e bronzo ai campionati del Mondo su strada di Valkenburg, Olanda.

"La bicicletta è gioia, libertà, armonia"


MDD17

19

PEDAL-BORNE LOVE ELISA LONGO BORGHINI professional cyclist Love is without a doubt the strongest human passion. There is passion for the person with whom you share your life, passion for your family and also passion for the sport you play, which for me is cycling. Certainly, it is true that in my case it is also a profession: but to define what pushes me to climb onto a bicycle as just a job would be reductive, because riding a bike is a genuine love and not just a lifestyle. My day revolves - and revolve is truly the right word in this context - around that two-wheeled means of transportation fitted with two pedals and everything depends on it, starting with my training times, my diet and even my recovery. It is an everyday dedication almost equal to what you feel towards the person you love. I feel that I wouldn't be able to live without my sport, which asks so much of my body but which gives me back endless emotions; I am not just talking about the race results but about the enormous sense of freedom I feel when I am riding my bike alone up a hill or racing down a hill, when I pick up pace after a bend or stop to watch the panorama from above. I didn't choose the word panorama at random, indeed another reason why I think my sport is special is the privileged contact us cyclists have with nature. In addition to having the opportunity to travel through villages, countrysides, mountains and hills, we sometimes have a perspective of our surroundings which is very different from what we would see if we travelled down the same road in a car. I have often travelled a route by car and not even noticed spectacular views or beautiful houses which I definitely notice when I am astride my bike. The bicycle is joy, freedom, harmony, physical and mental well-being! What I wish you during your race is to feel all these emotions, while trying to give your very best and at the same time enjoying those magnificent legendary mountains you will be tackling!

Elisa Longo Borghini is one of the strongest cycling champions Italy has ever had. She comes from Verbania, a spectacular town on Lake Maggiore, and her record includes victories at Fiandre, Strade Bianche, Trofeo Binda, she won bronze medal in the road race at the Rio Olympics and bronze at the World Road Championship in Valkenburg, the Netherlands.


"Love for nature means setting yourself limits"


MDD17

Senza Amore per la natura collassa anche l’umanità LUCA MERCALLI meteorologo e climatologo L’amore fraterno tra umani, l’amore passionale e affettivo di coppia, forse mai abbastanza praticati, sono senza dubbio da sempre ipercelebrati. Lo è molto meno l’amore dell’Uomo per la Natura. In tempi classici e romantici, albe e tramonti, selve e montagne, dolci zefiri e tempeste, fiori e animali, sono stati fonte d'ispirazione per letterati, artisti e poeti, da Lucrezio a Thoreau, da Botticelli a Segantini, da Virgilio a Petrarca. Otto secoli fa, San Francesco, ambientalista ante litteram, con il Cantico ribadisce che siamo parte inscindibile di una natura (“sora nostra matre terra”, oggi la chiameremmo biosfera) “la quale ne sustenta et governa”. Parole sante, confermate dalla moderna ecologia, ma dimenticate dall’odierna società: ci vorrà papa Francesco per riportarle all’attenzione nell'enciclica Laudato Si’, l’accorato appello all’etica ambientale individuale pubblicato alla vigilia dell’Accordo di Parigi sul clima. Rischiamo ormai il collasso dei sistemi planetari per via dei cambiamenti climatici, degli inquinamenti più vari, dell’estinzione delle specie. Sì, perché a partire dal Novecento l’amore per la natura sembra vieppiù affievolirsi, fino a scomparire, quasi un sentimentalismo d’altri tempi, che non si addice al progresso! Futurismo, velocità, potenza, artificializzazione e urbanizzazione del territorio, profitto senza limiti, sfruttamento di ogni risorsa naturale, produzione di ogni sorta di rifiuto. È l’Antropocene, la nuova era di dominio assoluto dell’Uomo sulla Natura, relegata quest'ultima a mera fornitrice di materie prime, a discarica globale. Dobbiamo assolutamente recuperare amore e contemplazione per la Natura. Senza Natura collassa anche l’umanità. Amore vero, ecologia profonda, non un ridicolo surrogato da elargire durante la passeggiata domenicale in un parco, cagnolino con cappottino al guinzaglio, o vacanza nella wilderness via volo intercontinentale. Amore per la Natura è darci dei limiti. Lasciarla vivere per continuare a vivere. Non per dovere, ma per amore, anche di noi stessi.

WITH NO LOVE FOR NATURE, EVEN HUMANITY COLLAPSES LUCA MERCALLI meteorologist and climatologist Brotherly love among human beings, the passionate and affectionate love in couples, perhaps never practiced enough, but without a doubt always hypercelebrated – Man’s love for nature is celebrated much less. In the classic and romantic periods, sunrises and sunsets, jungles and mountains, sweet zephyrs and storms, flowers and animals, were the source of inspiration for literati, artists, and poets, from Lucrezio to Thoreau, from Botticelli to Segantini, from Virgilio to Petrarch. Eight centuries ago, Saint Francis, an ante litteram environmentalist, with the Canticle reminds us that we are an indissoluble part of nature (“sora nostra matre terra”, today we’d call it the biosphere) “la quale ne sustenta et governa”. Sacred words, confirmed by modern ecology, but forgotten by today’s society: it will take Pope Francis to bring them back to the forefront in the enciclica Laudato Si’, the heartbroken call to individual environmental ethics published on the vigil of the Paris Climate Agreement. We are now risking the collapse of planetary systems due to climate change, the most disparate types of pollution, and the extinction of the species. Yes, because starting from the 20th century love for nature seems to have faded out until disappearing, almost sentimentalism from other eras, that is no good for progress! Futurism, speed, power, artificialisation, and urbanisation of the territory, profit without limits, exploitation of every natural resource, and production of every kind of waste. It is the Anthropocene, the new era of Man’s absolute domain over Nature, the latter which has been relegated to a mere supplier of raw materials, a global dump. We must absolutely recover love and contemplation for nature. Without nature humanity collapses, too. True love, profound ecology, not a ridiculous surrogate to show off during the Sunday walk through the park, dog dressed in a coat on the leash, or a holiday in the wilderness reached by overseas flight. Love for nature means setting yourself limits. Letting it live to continue to live. Not out of duty, but out of love, even for ourselves. Luca Mercalli presiede la Società Meteorologica Italiana, dirige la rivista Nimbus e si occupa di ricerca sulla storia del clima e dei ghiacciai delle Alpi. Ha condotto più di un migliaio di conferenze e in televisione fa parte dello staff di RAI3 Che tempo che fa e RAI2 TGR Montagne, oltre a collaborare con la Radio Televisione Svizzera Italiana e il Climate Broadcast Network dell’Unione Europea, gruppo di presentatori meteo esperti in comunicazione del rischio climatico e ambientale. Collabora con diverse testate giornalistiche e ha pubblicato diversi libri come Filosofia delle nuvole e Che tempo che farà per Rizzoli, Viaggi nel tempo che fa per Einaudi, Prepariamoci per Chiarelettere (Premio Selezione Bancarella 2012) e Il mio orto tra cielo e terra per Aboca Edizioni. Luca Mercalli is the head of the Italian Meteorology Society, head of the magazine Nimbus and studies the history of the climate and glaciers of the Alps. He has chaired over a thousand conferences and on television he is a member of the RAI3 Che tempo fa team and the RAI2 TGR Montagne; in addition, he collaborates with the Swiss Italian TV radio and the Climate Broadcast Network of the European Union, a group of weather presenters who are experts in communication about climate and environmental risk. He has collaborated with several newspapers and published books such as Filosofia delle nuvole and Che tempo che farà for Rizzoli, Viaggi nel tempo che fa for Einaudi, Prepariamoci for Chiarelettere (2012 Bancarella award) and Il mio orto tra cielo e terra for Aboca Edizioni.

"Amore per la Natura è darci dei limiti"

21


MDD17

22

Un Amore senza confini, un Amore senza limiti PAOLA GIANOTTI atleta, speaker motivazionale e scrittrice Perché la bici? Perché pedalo? Perché ho bisogno di vedere continuamente le ruote che scorrono sull'asfalto? La bici: la guardi e ne rimani affascinata. È il mezzo moderno più antico del mondo. Ti permette di viaggiare, di volare, di cercare l'infinito. Per me questo è il ciclismo. Non una sfida di chilometri, medie, velocità. È molto, molto di più. È un sogno che prosegue ogni volta che pedalo. Tu, la strada, i tuoi pensieri, la tua forza, l’infinito. La sensazione dell'aria sul viso, quella sensazione di libertà che ti affascina e di cui poi rimani schiavo. Noi ciclisti cerchiamo la sfida, la fatica, il viaggio ma soprattutto rincorriamo la libertà. Quella voglia di evasione che ti fa pedalare senza sosta. Gli spazi aperti o le dure salite. Quando sei in bici assapori ogni cosa. Vivi ogni istante. Conosci posti e luoghi che diversamente non conosceresti. Quando sali sulla bici non hai più confini e limiti. Ti senti un conquistatore perché ogni volta che sali in bici affronti un piccolo grande viaggio fisico e mentale. Pedali per ore viaggiando per chilometri di strada e per chilometri di pensieri. Pensi alla tua vita, ai tuoi sogni, al passato e al futuro. Immagini e vivi. Perché la bici è vita ed emozioni. In pianura, in discesa e in salita. Quando affronti una salita, sei tu quella salita. Immagini la cima. Ascolti il tuo respiro, il tuo battito. Più sali e più senti il cuore che sale. Ogni tornante sai che è un pezzo di strada che non dovrai più affrontare. E quando ti guardi indietro e vedi quanto stai andando in alto ti sembra di volare. Vedi sotto le casette piccole, le auto che sembrano quelle di un giocattolo e ti senti forte perché sai che stai conquistando un pezzo di mondo. Stai conquistando il tuo pezzo di mondo. Ogni salita è una tua sfida. Ci sei tu, i tornanti, i lunghi rettilinei, la strada sconnessa e un panorama mozzafiato che ti carica di energia ogni minuto. Spesso senti le gambe svuotate, le energie che svaniscono, il respiro troppo affannato e il sudore che ti riga il viso nelle giornate molto calde. Ti sembra di non potercela più fare. Ma poi ti concentri sulla regolarità della pedalata, sul battito, sulle gambe che spingono e non pensi più alla fatica, solo alla tua sfida. Entri in armonia con la natura. Sai che niente si può mettere tra te e la salita se non la tua mente. E quando arrivi lassù sei un tutt'uno con la natura. Tiri un sospiro di sollievo e la tua mente e il tuo cuore esultano. La fatica svanisce di colpo e ti senti realizzato e soddisfatto. Hai conquistato il tuo pezzo di mondo. Hai conquistato la tua salita. Hai raggiunto il tuo obiettivo. Non trovo nessun altro mezzo che mi permetta di vivere le sensazioni che vivo con la mia due ruote. Per questo amo la bici. Per questo pedalo. Paola Gianotti è nata a Ivrea il 2 Maggio 1981. È una ciclista di endurance, laureata in Economia e Commercio e scrittrice. È detentrice del Guinness World Record come donna più veloce al mondo ad aver circumnavigato il globo in bici in 144 giorni e detentrice del Guinness World Record come donna più veloce al mondo ad aver pedalato per i 48 Stati degli Stati Uniti in 43 giorni. È stata la testimonial della campagna Bike The Nobel, promossa da Rai Radio 2, portando oltre 10.000 firme da Milano a Oslo in bicicletta per candidare la bici a premio Nobel alla Pace.

"Tu, la strada, i tuoi pensieri, la tua forza, l’infinito."


MDD17

A LOVE THAT KNOWS NO BORDERS. A LOVE THAT HAS NO LIMITS. PAOLA GIANOTTI athlete, motivational speaker and author Why a bicycle? Why cycling? Why do I feel the need to incessantly see the wheels turning on the asphalt? When I look at a bike, I am fascinated by it. It is the most ancient modern means in the world. It allows you to travel, to fly, to reach for infinity. That is what cycling is to me. It is not just a matter of kilometres, averages and speed. It is much more. It is a dream that lives on every time I hop on the saddle. It's just you, the road, your thoughts, your strength, and infinity. The feeling of the wind on your face. That sense of freedom which fascinates you and ultimately sucks you in. We cyclists seek the challenges, the struggle, the journey... but what we seek most of all is freedom. It is the desire to escape that makes you keep on pedalling, incessantly. The open spaces; the steep ascents. When you are on your bicycle, you take everything in. You experience every moment. You discover places that otherwise you would never explore. When you hop on the saddle, you have no limits or borders. You feel like a conqueror because every cycle is a small yet important physical and mental journey. You cycle for hours covering long stretches of road and many thoughts. You think about your life, your aspirations, your past and your future. You challenge your imagination. You live. Because a bicycle is synonymous with life. It is emotions. On a plain, on an ascent, on a descent. When you take on a hill, you become that hill. You picture yourself at the top. You listen to your breathing, your heartbeat. The higher you go, the louder you feel your heart beating. You know that every turn is a piece of the road you no longer have to face. And when you look behind, you see how far up you are going and you feel as if you are flying. You see the houses below you get smaller and smaller, the cars look like toys and you feel strong because you know you are conquering a small piece of the world. You are conquering your piece of the world. Every ascent becomes a hurdle to overcome. There's just you, the hairpin turns, the straight stretches, the disjointed road and a breath-taking view which fills you with energy minute after minute. On very hot days, you often feel your legs have turned to jelly, your energies are depleted, your breathing is too heavy and the sweat is dripping down you face. You feel as if you aren't going to make it. But then you focus on the rhythm of your cycling, on your heartbeat, on your legs, that propel you forward and you don't think about the struggle any more - just the challenge you have set out for yourself. You become one with nature. You know that the only thing that can come between you and the ascent is your mind. And when you get up there, you really are at one with nature. You breathe a sigh of relief and your mind and heart rejoice. All the effort disappears and you feel satisfied, fulfilled. You have conquered your piece of the world. You have completed your ascent. You have reached your objective. There is no other means which allows me to experience the emotions I feel when cycling. This is why I love bicycles. This is why I cycle. Paola Giannotti was born in Ivrea on 2nd May 1981. She is an endurance cyclist who graduated in Economics and Commerce, and she is also a writer. She is a Guinness World Record holder for the fastest woman to have circumnavigated the world on a bicycle in 144 days and she holds the Guinness World Record for fastest woman to have rode across 48 states of the U.S.A. in 43 days. She has been the spokesperson for the campaign Bike The Nobel, promoted by Rai Radio 2, gathering over 10,000 signatures and taking them from Milan to Oslo by bicycle for a petition requesting that the bicycle be considered a candidate for the Nobel Peace Prize.

23


MDD17

24

Un Amore lungo oltre trent'anni FRANZ KASTLUNGER volontario storico della Maratona È solo quando le cose si fanno con amore che si fanno bene. Amore e passione. Senza di quelle non si va da nessuna parte. Ed è con amore e passione che ho dato una mano alla Maratona fin dalla sua prima edizione, più di trent’anni fa. Si andava ancora al passo Duran, una volta si arrivava fino a Misurina e poi lo Staulanza, un bel po’ in là. Quante storie, quante avventure. Amore e neve, amore e grandine, amore e pioggia, amore e freddo. Ma anche amore e sole, ed è bello vedere tutta questa banda di matti a pedali darci dentro. Ed è bello dare una mano, un conforto, soprattutto da bere e mangiare. In tutti questi anni ho aiutato soprattutto ai punti ristoro, ma ho anche guidato l’auto che chiude la gara e fa in modo che tutti, proprio tutti arrivino fino in fondo. Una volta, tanti anni fa, c’erano due amici veramente scoppiati, sembrava che non ce la facessero più. Erano sul passo Duran e ne mancava ancora di strada, soprattutto dovevano fare ancora il Giau. E io gli dico, dai salite in macchina per un po’, poi ripartite. Niente. Non ne hanno voluto sapere. Forse avevano in ballo una scommessa. Ma io non gliel’ho mica chiesto. Sono arrivati a Pedraces, allora si arrivava ancora lì, alle nove e mezza di sera. Non hanno mollato, mai. Se non è amore questo! Un amore un po’ matto, senz’altro. Un tempo i bar vicini a dove organizzavamo i punti ristoro si lamentavano perché dicevano che portavamo via i clienti e che lasciavamo sporco e tutto in giro. A dire il vero, noi arrivavamo, pulivamo tutto, allestivamo il punto ristoro e poi, prima di andare via, non c’era possibilità di trovare una cartaccia in giro, un rifiuto, niente di niente. Lasciavamo il posto in condizioni migliori di come lo avevamo trovato. Adesso che il tracciato è ben definito mi trovate al punto ristoro del Belvedere prima del Colle Santa Lucia e soprattutto prima del Giau. Se chiedete di Franz, sarò contento di darvi quello che volete: un tè, una banana, un pezzo di torta... Soprattutto vi dirò forza, dai, che la Maratona non si scorda mai. Proprio come il primo amore.

MORE THAN THIRTY YEARS OF TRUE LOVE FRANZ KASTLUNGER long-time Maratona volunteer It is only when things are done with love that they are done properly. Love and passion. You get nowhere without them. And it is with love and passion that I gave the Maratona a hand from its very first edition, over thirty years ago. The race still took you to the Duran pass, once upon a time you went all the way to Misurina and then Staulanza, which is quite far afield. So many stories, so many adventures. Love and snow, love and hail, love and rain, love and cold. But also love and sunshine, and it is so good to see this big band of crazies pedalling away for dear life. And it feels good to lend a hand, provide comfort, especially something to eat and drink. In all these years, I have mostly helped out at refreshment points, but I have also driven the car that ends the race and makes sure everyone, every last participant reaches the finishing line. Once, many years ago, there were a couple of friends who were truly exhausted, and it looked like they just couldn't go on. They were on the Duran pass and they still had a long way to go, especially as they still had to tackle the Giau. So I told them, come on, get in the car for a while, then set off again. Nothing. They wouldn't hear of it. Perhaps they had a bet on. But I didn't dare ask. They got to Pedraces, at the time the race still went all the way there, at nine thirty pm. They never gave up, never. If that's not love, what is? A bit of a crazy love, definitely. Once upon a time, the cafés near where we organised the refreshment points complained because they said we took away their customers and left dirt and litter behind. To tell you the truth, we got there, we cleaned everything, we set up the refreshment points and then, before we set off, we left everything absolutely spotless, not a piece of litter anywhere. We actually left the place in better condition than it was when we got there. Now the track is well defined, you'll find me at the Belvedere refreshment point before Colle Santa Lucia and especially before the Giau. If you ask for Franz, I'll be happy to give you what you want: some tea, a banana, a slice of cake... Most of all, I'll give you strength and support; come on, you never forget a Maratona. Just like your first love.

Franz Kastlunger è idraulico, maestro di sci e appassionato di bici. È nato a San Vigilio di Marebbe ma vive da molto tempo a Colfosco. Con i suoi ottant’anni è il volontario storico della Maratona: Franz non ne ha mancata una, fin dal 1987. Se lo andate a trovare, vi racconterà un mucchio di storie. Sempre con il sorriso. Franz Kastlunger is a plumber, a ski instructor and a cycling enthusiast. He was born in San Vigilio di Marebbe but has lived in Colfosco for a very long time. He is eighty years old and is an historic volunteer at the Maratona: Franz has not missed a single one since 1987. If you go and pay him a visit, he'll tell you a heap of stories. Always accompanied by a smile.


MDD17

26

Viaggio all'interno della maratona A JOURNEY THROUGH THE MARATONA

Oscar e Arthur, due componenti del comitato organizzatore: sono tra coloro che la Maratona la fanno senza salire in sella alla bici. Però, grazie al loro lavoro, permettono ai ciclisti di salirci. Li abbiamo intervistati Oscar and Arthur, two members of the organisation committee: are among those who do the Maratona without getting on a bike. However, thanks to their work, cyclists will be able to straddle theirs. We interviewed them.

QUAL' È IL TUO RUOLO ALL’INTERNO DEL DIRETTIVO? / WHAT IS YOUR ROLE IN THE COMMITTEE? OSCAR Il mio ruolo non è uno solo, supporto i coordinatori di partenza, arrivo, premiazioni e mi occupo di tutto ciò che avviene per aria durante la manifestazione. I don’t have just one role. I support the responsible people of departure, finish area, awards and I’m responsible of everything that happens on the spot during the event.

ARTHUR Sono il responsabile dell’allestimento della zona arrivo. / I am responsible for the outfitting of the finish line area.

DA QUANTO TEMPO FAI PARTE DEL COMITATO ORGANIZZATORE? / HOW LONG HAVE YOU BEEN ON THE ORGANIZING COMMITTEE? O: Dal 1997. / Since 1997. A: Dal novembre 2005. / Since November 2005.

COM’È CAMBIATA LA MARATONA IN TRENT’ANNI? / HOW HAS THE MARATONA CHANGED OVER THE LAST 30 YEARS? O: La Maratona è nata per passione di alcuni ciclisti dell’Alta Badia. Come spesso accade, la passione si tramanda ad altre persone. Così gli ideatori e pionieri, sapendo di aver ben seminato, hanno deciso di passare le redini ad un gruppo di persone con idee estremamente interessanti e audaci, certi che il nuovo comitato avrebbe raccolto frutti ancora più maturi. Il comitato, formato da un gruppo di amici, ha iniziato a lavorare sodo e in modo professionale e, senza trascurare il prezioso bagaglio ereditato, ha trasformato la Maratona in una manifestazione di altissimo livello. In trent’anni le cose cambiano, è naturale: mi auguro che questo comitato rimanga affiatato e continui con lo stesso spirito di sempre a mostrare le Dolomiti, patrimonio dell’umanità, nel miglior modo al mondo intero, e a permettere di trascorrere una giornata indescrivibile alle migliaia di partecipanti che qui arrivano in sella alla loro specialissima. The Maratona was born out of a passion of some cyclists from Alta Badia. As is often the case, the things we are passionate about we pass down to others. Thus the inventors and pioneers – aware that they had sown the seeds well – decided to hand over the reins to a group of people with extremely interesting and audacious ideas, certain that the new committee would have reaped even riper fruits. Made up of a group of friends, the committee started to work hard and professionally, and without leaving the valuable culture inherited by the wayside. It changed the marathon into an extremely high level event. In 30 years things change, it’s natural; I hope that this committee remains close-knit and goes forward with the same spirit it has always had in showcasing the Dolomites, a world heritage site, in the best possible way to the entire world, and to have the thousands of participants who arrive on the seat of their Specialissima bike spend an indescribable day. A: Il maggiore cambiamento è sicuramente il numero dei partecipanti, con tutto ciò che ne consegue. Inoltre, grazie alla Maratona, in Alta Badia il turismo della bici è in costante aumento. Per questo dobbiamo ringraziare soprattutto la diretta in TV. The biggest change is definitely the number of participants, with everything that comes along with it. Plus, thanks to the Maratona, bike tourism in Alta Badia is constantly increasing. That’s why we must particularly thank the live broadcast on TV.

COSA AMMIRI DI PIÙ DELLA MARATONA? / WHAT DO YOU MOST ADMIRE ABOUT THE MARATONA? O: La sincerità, l’onestà, l’umiltà, la tenacia e il rispetto che ogni singolo componente del comitato organizzatore nutre nei confronti dei colleghi e di tutto il sistema organizzativo. The sincerity, honesty, humbleness, tenacity, and respect that each individual member of the organisation committee nourishes for colleagues and the entire organisational system. A: L’enorme impegno di tutti i volontari prima, durante e dopo la gara: sono più di 1000. A major commitment of all volunteers before, during, and after the race: they number over 1000.

DEFINISCI LA MARATONA CON UN SOLO AGGETTIVO. / CAN YOU DEFINE THE MARATONA IN A SINGLE ADJECTIVE? O: Unica! / Unique! A: Spettacolare! / Spectacular!


MDD17

27

DOVE TI TROVI IL GIORNO DELLA CORSA? / WHERE ARE YOU ON THE DAY OF THE MARATONA DLES DOLOMITES - ENEL? O: La mattina presto a fare controlli in zona arrivo, poi sul tratto di strada tra Corvara e La Villa. Vado in volo verso le sei del mattino e ci rimango fino alle due del pomeriggio. Dopodiché ci sono i preparativi per la premiazione che si svolge alle quattro. Infine, una birretta con gli amici e via al mio lavoro quotidiano. Early in the morning to do checks at the finish line area, then on the stretch of road between Corvara and La Villa. I go into flight around six in the morning and I stay there until two in the afternoon. Afterwards, there are preparations for the awards ceremony which takes place at 4 PM. Lastly, a small beer with friends and off I go to my everyday job. A: Dato che ne sono in parte responsabile, sono in zona arrivo. / Since I’m partially responsible, I’m around the finish line.

COS' È PER TE LA MARATONA? / WHAT IS THE MARATONA FOR YOU? O: Ci sono due aspetti che risaltano: uno è quello turistico, la Maratona regala sempre un ottimo inizio di stagione estiva; il secondo è quello della corsa, che offre emozioni indescrivibili a migliaia di partecipanti. There are two aspects that stand out. One is tourism; the Maratona always kick-starts the summer season. The second is that of the race, which offers indescribable thrills to thousands of participants. A: Gran bel lavoro e grandi soddisfazioni. / A great job and great satisfaction.

QUANTI CHILOMETRI PERCORRI IN BICI DURANTE L’ANNO? / HOW MANY KM DO YOU COVER BY BIKE DURING THE YEAR? O: Ultimamente moltissimi, nel 2016 quasi 250, ha ha ha. / Lately tons, in 2016 almost 250, ha ha ha. A: Circa 1.000 chilometri, sommando bici da strada e mountain bike. / About 1000 km, if you sum up regular bikes and mountain bikes.

IL TUO PASSO PREFERITO? / WHICH IS YOUR FAVOURITE PASS? O: Il Campolongo, è il più facile per chi come me ormai la bici la guarda solo in garage appoggiata al muro. The Campolongo. It’s the easiest for those like me who at this point in their life only see their bike in the garage, resting against the wall. A: Il passo Falzarego. / The Falzarego pass.

COME VEDI LA MARATONA TRA DIECI ANNI? / HOW DO YOU SEE THE MARATONA IN TEN YEARS’ TIME? O: Penso che non ci saranno grandi cambiamenti, mentre grazie al nostro essere critici all’interno del comitato sono convinto che riusciremo ad avere ancora più cura di ogni dettaglio. Questo ci permetterà di fare bene, di migliorare, di crescere di anno in anno. Gioia, passione e cuore sono i valori che ci rendono uniti e che riscontriamo in tutti i volontari che ci danno un grandissimo aiuto. E fra dieci anni loro saranno ancora lì a distribuire pettorali e a porgere la borraccia o il panino al ciclista che arriva esausto in cima al passo. I don’t think there will be big changes, while thanks to our being so critical on the committee I’m convinced that we’ll manage to take care of things even more meticulously. This allows us to do a good job, improve, and to grow year after year. Joy, enthusiasm, and spirit are the values that unite us and that we see in all volunteers who give us a big hand. And 10 years from now they’ll still be here handing out numbers and holding out water bottles or sandwiches to the cyclists who get to the top of the pass exhausted. A: Ci sono continui miglioramenti da fare e spero riusciremo a metterli in atto. There are constant improvements to be made and I hope we’ll manage to set them into action.

L’ESPERIENZA PIÙ DIVERTENTE CHE TI VIENE IN MENTE? / THE MOST ENTERTAINING EXPERIENCE THAT YOU REMEMBER? O: Il comitato trova sempre sistemi per divertirsi appena lo stress della corsa affievolisce: una volta alcuni di loro hanno impacchettato la mia automobile con i teli rimasti sul bordo del traguardo. E’ stato bello ‘spacchettarla’ in piena notte, dato che è solo di notte che rimane un po’ di tempo libero in quelle giornate. The committee always finds ways to have fun as soon as the stress of the race dissipates. One time some of them wrapped my car with lengths of material that had been left around the finish line. It was nice to unwrap it in the middle of the night, since it’s only at night that I have a little free time left over during those days. A: Una volta, dopo la gara abbiamo deciso di fare un regalo a Oscar e gli abbiamo impacchettato l’auto in zona arrivo con dei teli di scarto. Se n’è accorto a mezzanotte. Siamo dei buoni, vecchi amici, no? One time, after the race, we decided to give Oscar a present and we wrapped his car near the finish line with lengths of left over material. He noticed at midnight. We are good old friends, aren’t we?

OSCAR

ARTHUR


Feel your instinct

Ride, travel, meet people, get to know and live your passion for sport. Breath in the beauty of the wilderness surrounding you. Discover a more exciting way to approach cycling, with the new official vest of the 31st Maratona Dles Dolomites. Its innovative design, and better performance were conceived for really demanding cyclist who want the best from the garments they wear. That is just the beginning of a life-long challenge, live it with us.

The Pleasure of Challenge

carvico.com


AlpiqInTec-adv_def.indd 1 AlpiqInTec-adv_def.indd 1

05/04/12 14:45 05/04/12 14:45


L’esclusiva linea di pavimenti e rivestimenti antibatterici ad altissime performance. Per un abitare sano, sicuro e protetto.

Scopri i prodotti PROTECT presso i rivenditori

protect.panariagroup.it


MDD17

31

TITLE SPONSOR

INSTITUTIONAL PARTNERS

MAIN PARTNERS

OFFICIAL GOLD PARTNERS

OFFICIAL SILVER PARTNERS

OFFICIAL BRONZE PARTNERS

OFFICIAL MOBILITY PARTNER


MDD17

33

Programma MERCOLEDÌ, 28.06.2017 San Leonardo/Badia:

DALLE 20:00 ALLE 22:30 apertura Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! DALLE 20:30 ALLE 22:30 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”

GIOVEDÌ, 29.06.2017 San Leonardo/Badia:

DALLE 20:00 ALLE 22:30 apertura dell’area espositiva “Maratona Village” e del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli!

DALLE 20:30 ALLE 22:30 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”.

VENERDÌ, 30.06.2017 San Leonardo/Badia:

DALLE 13:00 ALLE 19:00 apertura dell’area espositiva “Maratona Village” e del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Deposito bici custodito.

DALLE 14:00 ALLE 19:00 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”.

SABATO, 01.07.2017 San Leonardo/Badia:

DALLE 10:00 ALLE 19:00 Apertura area espositiva “Maratona Village”. Distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. Apertura Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Deposito bici custodito.

DOMENICA, 02.07.2017

ORE 05.30 ritrovo a La Villa – Alta Badia ORE 06.30 partenza della 31° Maratona dles Dolomites - Enel DALLE 06.15 ALLE 12.00 DIRETTA TV su RAI 3 dell’evento DALLE 11:00 pasta party in zona arrivo a Corvara ORE 16.00 premiazione dei vari trofei , e .

t iner

MARATONA SHOP

Str. S

Bike Shop

SAN LEONARDO

MARATONA VILLAGE

an L

da/von/from BRUNICO

MUNICIPIO/GEMEINDE/TOWNHALL i

SCUOLA/SCHULE/SCHOOL

ES C A DR

PE

P

CIASA RUNCHER

distribuzione pettorali Startnummernausgabe starting number pick-up

P USTARIA POSTA BANCA RAIFFEISEN

Str. Ciaminades

Linert

da/von/from LA VILLA / CORVARA P

Str. Anvì

n Str. Sa


smart trainer

mycycling app

training programs

coach

ALLENATI CON TECHNOGYM NEUROMUSCULAR TRAINING.™ MYCYCLING introduce per la prima volta il TNT - Technogym Neuromuscular Training , il sistema (Patent pending) ideato da Technogym® che cambierà per sempre il tuo modo di allenarti. Perché i risultati migliori si ottengono solo con il miglior allenamento possibile. Quello in cui ogni secondo è pensato per fare la differenza. SCOPRI DI PIÙ SU TECHNOGYM.COM/MYCYCLING O CHIAMA L’800 70 70 70. Stores: Milano - via Durini, 1. Cesena - Technogym Village via Calcinaro, 2861.


35

MARATONA SHOP

iner t

SAN LEONARDO

MARATONA VILLAGE

Str. S

Bike Shop

MDD17

an L

da/von/from BRUNICO

MUNICIPIO/GEMEINDE/TOWNHALL i

SCUOLA/SCHULE/SCHOOL

ES C A DR

Linert

P

PE

CIASA RUNCHER

distribuzione pettorali Startnummernausgabe starting number pick-up

P

Str. Anvì

n Str. Sa

Str. Ciaminades

USTARIA POSTA BANCA RAIFFEISEN

da/von/from LA VILLA / CORVARA P

Program

WEDNESDAY, 28.06.2017 in S. Leonardo/Badia:

8 P.M. – 10.30 P.M. opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli!

8.30 P.M. – 10.30 P.M. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.

THURSDAY, 29.06.2017 in S. Leonardo/Badia:

8 P.M. – 10.30 P.M. exhibition area “Maratona Village” and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli! 8.30 P.M. – 10.30 P.M. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.

FRIDAY, 30.06.2017

in S. Leonardo/Badia: 1 P.M. – 7 P.M. exhibition area “Maratona Village” and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. Guarded bike park. 2 P.M. - 7 P.M. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.

SATURDAY, 01.07.2017

10 A.M. – 7 P.M. S. Leonardo/Badia Exhibition area “Maratona Village”. Starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. Opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli! Guarded bike park.

SUNDAY, 02.07.2017

5.30 A.M. meeting in La Villa – Alta Badia 6.30 A.M. start of the 31st Maratona dles Dolomites - Enel 6.15 A.M. - 12 P.M. live TV broadcast of the event on Italian RAI 3 11 A.M. Pasta Party at the arrival zone in Corvara 4 P.M. , and trophy prize giving ceremony


MDD17

36

Badia - Sponata

FAN ZONE MÜR DL GIAT

START

AVVERTENZE Hinweise/Important La strada tra Corvara e La Villa verrà chiusa al traffico (ciclisti compresi) alle ore 6.10 pertanto i ciclisti sono pregati di regolarsi. Chi non sarà entrato in griglia 15 (quindici) minuti prima della partenza verrà automaticamente dirottato nell’ultima griglia di partenza. È inoltre obbligatorio portare con sé in corsa un kit per le riparazioni delle forature. Si consiglia di portarsi appresso qualche indumento di ricambio e una mantellina nell’eventualità di cattivo tempo.

Die Straße zwischen Corvara und La Villa wird für den gesamten Verkehr (einschließlich Radfahrer) ab 6.10 Uhr gesperrt sein. Die Teilnehmer werden daher gebeten, entsprechende Vorkehrungen zu treffen. Wer nicht spätestens 15 (fünfzehn) Minuten vor dem Start bei seiner ihm zugeteilten Startgruppe ist, wird automatisch in die letzte Startgruppe gestuft. Es wird empfohlen, Kleidungsstücke zum Wechseln und einen Regenschutz für Schlechtwetter mitzunehmen. Jeder Fahrer hat für das Rennen zur Behebung von Pannen Flickzeug und entsprechendes Werkzeug mitzuführen.

The road between Corvara and La Villa will be closed to traffic (including cyclists) at 6.10 a.m. The cyclists should therefore take due note. Anybody who has not entered the grid 15 minutes before the start will be automatically diverted to the last starting grid. It is also compulsory to carry a kit for puncture repairs during the race. Carry spare clothing and a waterproof garment in case of bad weather.


MDD17

37

Partenza

Startreihenfolge/Starting order Vip e di Merito, Platinum, Crystal

138 km

106 km

Tutte le donne che non rientrano nella 1. griglia. Alle Damen, die nicht in der 1. Gruppe starten. All women not starting in the 1st group.

Gold

F sotto unter under 7,00 h M sotto unter under 5,20 h

F sotto unter under 5,00 h M sotto unter under 3,45 h

138 km

M sotto unter under 6 h

106 km

M sotto unter under 4,30 h

138 km

M sotto unter under 8 h

106 km

M sotto unter under 6 h

Iscrizioni non a sorteggio: pacchetti, fedelissimi (escluso chi ha diritto ad una griglia precedente). Anmeldungen, die nicht der Verlosung unterworfen sind: Startpakete, „Fidelity-Members“ (ausgenommen wer in den vorderen Startgruppen starten kann). Registrations not subject to the draw: packages, fidelitymembers (except those who are entitled to start in an earlier starting group).

Coloro che non rientrano nei limiti di tempo sopraindicati. Diejenigen, die nicht in den obengenannten Zeitgrenzen fallen. Those who do not come under the time limits shown above. F = Femmine / Damen / Women. M = Maschi / Herren / Men. I tempi si basano sulle edizioni del 2013, 2014, 2015 e 2016. Die Fahrzeiten beziehen sich auf die Marathons von 2013, 2014, 2015 und 2016. Times refer to the 2013, 2014, 2015 and 2016 marathons. Corridori che partiranno in una griglia precedente a quella assegnata verranno squalificati. Radfahrer die vor der eigenen zugeteilten Startgruppe starten, werden disqualifiziert. Cyclists who start before the assigned group will be disqualified.

Il gruppo Selle Italia partirà a seguire mentre i gruppi Pinarello e Warsteiner partiranno a distanza di 1 minuto dal gruppo precedente. Die Gruppe Selle Italia startet gleich nach der Enel Gruppe während die Pinarello und Warsteiner Gruppe 1 Minute nach der vorderen Gruppe starten werden. The Selle Italia group follows the first one, while the Pinarello and Warsteiner groups start 1 minute after their previous group.


MDD17

39

Planimetria Lageplan/Plan

TEMPO MASSIMO D’ASSISTENZA

MAXIMALE BETREUUNGSZEITEN

MAXIMUM ASSISTANCE TIMES

I ristori, assistenza meccanica e sanitaria saranno garantiti fino alla seguente ora:

Die Verpflegungsausgabe sowie die mechanische und medizinische Betreuung ist bis zu folgenden Uhrzeiten gewährleistet:

Refreshments and mechanical and medical assistance will be guaranteed until the following time:

Verpflegung Sella 11.15 Uhr Passo Campolongo 11.45 Uhr Passo Gardena/Colle S.Lucia 12.15 Uhr Passo Giau 14.00 Uhr Passo Falzarego 15.45 Uhr

Refreshment Sella 11.15 a.m. Passo Campolongo 11.45 a.m. Passo Gardena/Colle S.Lucia 12.15 p.m. Passo Giau 2 p.m. Passo Falzarego 3.45 p.m.

CONTROLLI

KONTROLLEN

CHECKPOINTS

I controlli automatizzati sono tassativamente obbligatori sia alla partenza che lungo i vari percorsi. Chi anticiperà la partenza o prenderà il via senza il dovuto controllo situato sulla linea di partenza verrà considerato non partito e pertanto non apparirà sull’ordine di arrivo.

Die Kontrollen am Start und entlang der Strecke sind unabdingbar. Wer zu früh oder wer ohne vorgeschriebene Überprüfung startet, wird als nicht gestartet gewertet und erscheint nicht auf der Ergebnisliste.

Observance of these is mandatory, both at the start and along the chosen route. Anyone starting before the official starting signal is given, or whose start is not registered by the officials, shall be considered a nonstarter and their name will not appear in the finishing order.

Ristoro Sella ore 11.15 Passo Campolongo ore 11.45 Passo Gardena/Colle S.Lucia ore 12.15 Passo Giau ore 14.00 Passo Falzarego ore 15.45


MDD17

41

Percorsi

Strecken/Courses DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 1780 M

55

KM SELLARONDA ATTENZIONE ACHTUNG ATTENTION TEMPO MASSIMO ZEITLIMIT TIME LIMIT

55 KM: 1:00 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

ALTITUDE

LOCALITY

CYCLED PARTIAL KM KM

KM TO CYCLE

AVERAGE 30KM/H 22KM/H 16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO 1436

La Villa - Partenza/Start

0.0

0.0

55.0

6.30

6.40

7.00

1522

Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

51.1

6.39

6.50

7.11

1875

Passo Campolongo

9.7

5.8

45.3

6.55

7.19

7.43

PROVINCIA DI BELLUNO 1601

Arabba - Bv. Passo Pordoi

13.7

4.0

41.3

7.00

7.25

7.49

2239

Passo Pordoi

22.9

9.2

32.1

7.31

8.05

8.43

1808

Loc. Roja - Bv. per Passo Sella

29.3

6.4

25.7

7.37

8.12

8.53

2244

Passo Sella

34.8

5.5

20.2

7.55

8.36

9.39

PROVINCIA DI BOLZANO 1871

Plan de Gralba

40.2

5.4

14.8

7.59

8.43

9.46

2121

Passo Gardena

46.0

5.8

9.0

8.14

9.02

10.15

1530

Corvara - Arrivo/Finish Sellaronda

55.0

9.0

0.0

8.24

9.14

10.29

0.0

55.0

0.0

1.54

2.34

3.29


arcese.com

Seguici su

THE MAKING OF OUR MARATHON

Per Arcese la Maratona dles Dolomites è molto più di un evento: è una strada da percorrere con impegno, un obiettivo da perseguire insieme e con tutte le nostre forze per rendere ancora più unico questo appuntamento con lo sport.

Guarda il video THE MAKING OF OUR MARATHON.

arcese.com/maratonadlesdolomites


MDD17

DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 3130 M

106

43

KM MEDIO ATTENZIONE ACHTUNG ATTENTION TEMPO MASSIMO ZEITLIMIT TIME LIMIT

55 KM: 11:15 A.M. CORVARA ALTITUDE

106 KM: 4:15 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

LOCALITY

CYCLED PARTIAL KM KM

KM TO CYCLE

AVERAGE 30KM/H 22KM/H 16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO

CLASSIFICA/RENNWERTUNG/ RESULTS 2016 - 106 KM

1436

La Villa - Partenza/Start

0.0

0.0

106.3

6.30

6.40

7.00

1522

Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

102.4

6.39

6.50

7.11

1.

Cini Fabio

I 3:33.40,6

7.43

2.

Cipriani Matteo

I 3:33.41,2

3.

Pontalto Andrea

I 3:34.31,5

1875

Passo Campolongo

9.7

5.8

96.6

6.55

7.19

PROVINCIA DI BELLUNO

Donne/Frauen/Women:

1601

Arabba - Bv. Passo Pordoi

13.7

4.0

92.6

7.00

7.25

7.49

2239

Passo Pordoi

22.9

9.2

83.4

7.31

8.05

8.43

1808

Loc. Roja - Bv. per Passo Sella

29.3

6.4

77.0

7.37

8.12

8.53

2244

Passo Sella

34.8

5.5

71.5

7.55

8.36

9.39

PROVINCIA DI BOLZANO 1871

Plan de Gralba

40.2

5.4

66.1

7.59

8.43

9.46

2121

Passo Gardena

46.0

5.8

60.3

8.14

9.02

10.15

1530

Corvara - Arrivo/Finish Sellaronda Passaggio/Passage Medio/Maratona

55.0

9.0

51.3

8.24

9.14

10.29

1875

Passo Campolongo

60.9

5.9

45.4

8.41

9.44

11.09

64.8

3.9

41.5

8.46

9.51

11.15

PROVINCIA DI BELLUNO 1601

Arabba - Bv. Passo Pordoi

1469

Passo di Livinallongo

72.1

7.3

34.2

8.56

10.01

11.28

1502

Loc. Cernadoi

76.3

4.2

30.0

9.05

10.13

11.40

2117

Passo Falzarego

85.7

9.4

20.6

9.31

10.51

12.39

2200

Passo Valparola

87.9

2.2

18.4

9.35

10.58

12.48

2178

Malghe di Valparola

90.7

2.8

15.6

9.39

11.02

12.57

PROVINCIA DI BOLZANO 1533

San Cassiano in Badia

98.2

7.5

8.1

9.49

11.13

13.15

1420

La Villa in Badia

101.0

2.8

5.3

9.53

11.18

13.20

La Villa Bv. Str. Marin - SS244

102.6

1.6

3.7

9.57

11.26

13.32

Corvara - Arrivo/Finish

106.3

3.7

0.0

10.03

11.34

13.42

0.0

106.3

0.0

3.33

4.54

6.42

1530

Uomini/Männer/Men:

1.

Magnaldi Erica

I 3:51.13,1

2.

Lombardo Ilaria

I 4:06.44,6

3.

Cappiello Olga

I 4:13.04,3

CATEGORIE/KATEGORIEN/ CATEGORIES ANNI/JAHRE/YEARS Uomini/Herren/Men: 15-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65 and over Donne/Frauen/Women: 15-39 40-54 55 and over


Campolongo 1.875 m

Giau 2.236 m

Sella 2.244 m

Pordoi 2.239 m

Gardena 2.121 m

Valparola 2.200 m

Il gusto che raggiunge vette inarrivabili.

Official sponsor and energy supplier


MDD17

DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 4230 M

138

45

KM MARATONA ATTENZIONE ACHTUNG ATTENTION TEMPO MASSIMO ZEITLIMIT TIME LIMIT

55 KM: 11:15 A.M. CORVARA ALTITUDE

76 KM: 11:45 A.M. CERNADOI

LOCALITY

138 KM: 4:15 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

CYCLED PARTIAL KM KM

KM TO CYCLE

AVERAGE 30KM/H 22KM/H 16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO

CLASSIFICA/RENNWERTUNG/ RESULTS 2016 - 138 KM

1436

La Villa - Partenza/Start

0.0

0.0

138.3

6.30

6.40

7.00

1522

Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

134.4

6.39

6.50

7.11

1.

Nardecchia Cristian

I

4:40.29,7

7.43

2.

Cecchini Stefano

I

4:40.30,1

3.

Salimbeni Luigi

I

4:44.45,6

1875

Passo Campolongo

9.7

5.8

128.6

6.55

7.19

PROVINCIA DI BELLUNO 1601

Arabba - Bv. Passo Pordoi

Donne/Frauen/Women: 13.7

4.0

124.6

7.00

7.25

7.49

2239

Passo Pordoi

22.9

9.2

115.4

7.31

8.05

8.43

1808

Loc. Roja - Bv. per Passo Sella

29.3

6.4

109.0

7.37

8.12

8.53

2244

Passo Sella

34.8

5.5

103.5

7.55

8.36

9.39

PROVINCIA DI BOLZANO 1871

Plan de Gralba

40.2

5.4

98.1

7.59

8.43

9.46

2121

Passo Gardena

46.0

5.8

92.3

8.14

9.02

10.15

1530

Corvara - Arrivo/Finish Sellaronda Passaggio/Passage Medio/Maratona

55.0

9.0

83.3

8.24

9.14

10.29

1875

Passo Campolongo

60.9

5.9

77.4

8.41

9.44

11.09

PROVINCIA DI BELLUNO 1601

Arabba - Bv. Passo Pordoi

64.8

3.9

73.5

8.46

9.51

11.15

1469

Passo di Livinallongo

72.1

7.3

66.2

8.56

10.01

11.28

1502

Loc. Cernadoi

76.3

4.2

62.0

9.05

10.13

11.40

1311

Loc. Rucavà

81.2

4.9

57.1

9.11

10.28

11.54

1458

Colle Santa Lucia

83.5

2.3

54.8

9.20

10.36

12.06

1314

Selva di Cadore

87.2

3.7

51.1

9.22

10.43

12.12

2236

Passo Giau

97.1

9.9

41.2

10.02

11.26

13.47

1535

Pocol

107.4

10.3

30.9

10.17

11.43

14.05

2117

Passo Falzarego

111.7

10.3

20.6

10.45

12.16

14.58

2200

Passo Valparola

119.9

2.2

18.4

10.19

12.24

15.07

2178

Malghe di Valparola

122.7

2.8

15.6

10.53

12.28

15.10

PROVINCIA DI BOLZANO 1533

San Cassiano in Badia

130.2

7.5

8.1

11.03

12.40

15.25

1420

La Villa in Badia

133.0

2.8

5.3

11.06

12.43

15.30

La Villa Bv. Str. Marin - SS244

134.6

1.6

3.7

11.10

12.49

15.38

Corvara - Arrivo/Finish

138.3

3.7

0.0

11.17

13.00

15.54

0.0

138.0

0.0

4.47

6.20

8.54

1530

Uomini/Männer/Men:

1.

Lancioni Barbara

I

5:14.08,0

2.

Parente Simona

I

5:23.47,3

3.

Schartmüller Astrid

I

5:27.44,6

CATEGORIE/KATEGORIEN/ CATEGORIES ANNI/JAHRE/YEARS Uomini/Herren/Men: 18-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 Donne/Frauen/Women: 18-39 40-54 55-64

AVVERTENZE/HINWEIS/ IMPORTANT: La chiusura a Cernadoi alle ore 11:45 è obbligatoria per tutti. Per motivi di sicurezza la strada verrà chiusa sia alle autovetture che ai ciclisti. Dopo quell’ora pertanto non sarà possibile proseguire neanche a proprio rischio. Die Strassensperrung in Cernadoi um 11:45 Uhr ist für alle pflichtig. Aus Sicherheitsgründen wird die Strasse sei es den Autos als auch den Radfahrern gesperrt. Es ist auch nicht erlaubt auf eigene Gefahr weiterzufahren. The closure at Cernadoi at 11:45 a.m. is compulsory. For security reasons the road will be closed for cars and cyclists. It is also interdicted to go on at own risk.


MDD17

47

Arrivo

Ziel/Arrival


MDD17

50

Settimana del ciclista Rider’s week

(salvo variazioni/subject to change)

DOMENICA, 18.06.2017

SUNDAY, 18.06.2017

52 km di suggestive strade di montagna nello spettacolare scenario delle Dolomiti, patrimonio UNESCO ed un dislivello complessivo di 1.370 m. Il percorso si snoda sull’anello, Alta Badia – Arabba e valle di Livinallongo, attraverso il Passo Campolongo, il Passo Falzarego e il Passo Valparola. L’evento, non competitivo, gratuito e con libero accesso a tutti i ciclisti di ogni livello, prevede la chiusura totale delle strade a tutti i mezzi motorizzati dalle ore 10.00 alle ore 15.00. Si raccomanda la percorrenza in senso antiorario. Maggiori informazioni sul sito www.dolomitesbikeday.it

52 km of track among impressive mountain roads in the spectacular scenery of the Dolomites, a UNESCO heritage site and a total difference in altitude of 1.370 meters. This day from 10 a.m. to 3 p.m. the roads between Alta Badia – Arabba – Valle di Livinallongo, by riding the Passo Campolongo, Passo Falzarego and Passo Valparola will be closed for the motorized traffic and reserved exclusively for cyclists. At the non-competitive cycling event, every cyclist can take part for free. It is recommended to ride in anticlockwise direction. Further information www.dolomitesbikeday.it

DOLOMITES BIKE DAY

DOLOMITES BIKE DAY

DOMENICA, 25.06.2017

SUNDAY, 25.06.2017

Manifestazione ciclistica non competitiva aperta a tutti e gratuita. Dalle 8.30 alle 15.30 i passi dolomitici attorno al Sella (Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo) saranno riservati ai ciclisti e potranno essere percorsi senza incontrare veicoli motorizzati. Si raccomanda di percorrere il giro in senso antiorario. Maggiori informazioni sul sito www.sellarondabikeday.com

It is a non-competitive event, free and open to everyone. From 8.30 a.m. to 3.30 p.m. the Dolomite passes around the Sella massive (Gardena, Sella, Pordoi and Campolongo) will be closed. For safety reasons, it is recommended to ride in anticlockwise direction. Further information www.sellarondabikeday.com

SELLARONDA BIKE DAY

SELLARONDA BIKE DAY

LUNEDÍ, 26.06.2017

MONDAY, 26.06.2017

Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà la proiezione di fotografie con Carlo Dapoz dal titolo: “Dolomiti e natura”.

9.15 p.m. events hall: slide show by Carlo Dapoz with the title “Dolomites and nature“

CORVARA

MARTEDÍ, 27.06.2017 LA VILLA

Ritrovo presso l’associazione turistica di La Villa alle 9 con Maria Canins per una suggestiva gita in bicicletta a Pederü nel comune di S. Vigilio di Marebbe. Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada.

CORVARA

TUESDAY, 27.06.2017 LA VILLA

9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins towards Pederü in San Vigilio di Marebbe. This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà il film “Le Rëgn de Fanes – Il Regno dei Fanes” di Susy Rottonara, Roland Verra e Hans Peter Karbon dedicato alla celebre leggenda del Regno di Fanes. In lingua ladina con voce narrante e sottotitolazione in italiano. Durata: 50 minuti.

MERCOLEDÌ, 28.06.2017

WEDNESDAY, 28.06.2017

Ritrovo presso l’associazione turistica di La Villa alle 9 con Maria Canins per affrontare una gita in bicicletta in direzione Passo Valparola/ Falzarego, Passo Giau e rientro dal Passo Campolongo (83 km ca.). Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada.

9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins for discovering the “Passo Giau”. Bike ride towards the Valparola/ Falzarego pass, Giau pass and return from the Campolongo pass (83 km ca.). This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

LA VILLA

S. LEONARDO/BADIA

Dalle 20.00 alle 22.30 apertura del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Dalle 20.30 alle 22.30 distribuzione pettorali presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”.

COLFOSCO

Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà la conferenza di meteorologia “La Meteorologia Dolomitica, la previsione meteo per una maggiore sicurezza in montagna” con il fisico meteorologo Thierry Robert Luciani.

LA VILLA

S. LEONARDO/BADIA

8 p.m. – 10.30 p.m. opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. 8.30 p.m. – 10.30 p.m. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.


MDD17

51

GIOVEDÌ, 29.06.2017

THURSDAY, 29.06.2017

Ritrovo presso l’associazione turistica alle 9 per percorrere con Maria Canins la “Roda de Fodom”. Gita in bicicletta in direzione Passo Campolongo e rientro dal Passo Falzarego/Passo Valparola (50 km ca.). Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada.

9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins for discovering the “Roda de Fodom”. Bike ride towards the Campolongo pass and return from the Falzarego/Valparola pass (50 km ca.). This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

LA VILLA

S. LEONARDO/BADIA

Dalle 20 alle 22.30 apertura dell’area espositiva Maratona Village e del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Dalle 20.30 alle 22.30 distribuzione pettorali presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”.

LA VILLA

S. LEONARDO/BADIA

8 p.m. – 10.30 p.m. exhibition area Maratona Village and opening hours of the of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. 8.30 p.m. – 10.30 p.m. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.

CORVARA

Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, spettacolo “Circo Tre Dita” di Alberto De Bastiani e Paolo Rech. Il Circo Tre Dita è un vero e proprio circo in miniatura, il più piccolo al mondo.

VENERDÌ, 30.06.2017

FRIDAY, 30.06.2017

Apertura dell’area espositiva Maratona Village e del Maratona Shop dalle 13 alle 19. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Distribuzione pettorali e controllo tessere dalle ore 14 alle ore 19 presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”.

1 p.m. – 7 p.m. exhibition area Maratona Village and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. 2 p.m. - 7 p.m. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”.

S. LEONARDO/BADIA

S. LEONARDO/BADIA

LA VILLA

LA VILLA

SABATO, 01.07.2017

SATURDAY, 01.07.2017

“Maratona for Kids” by Sportful in zona arrivo Maratona a partire dalle 10:30. La competizione in bicicletta è riservata ai bambini dai 6 ai 12 anni (fino a max 400 partecipanti). L’uso del caschetto è obbligatorio. È consigliata la mountain bike. Sul posto non si possono noleggiare bici e caschi. Le iscrizioni avverranno esclusivamente la mattina del sabato a partire dalle 9 direttamente sul luogo di gara ed avranno un costo di € 5,00 per bambino. L’importo sarà interamente devoluto in beneficenza.

10.30 a.m. “Maratona for Kids” by Sportful at the arrival area of the Maratona. Bike race for children between 6 and 12 years (maximum 400 participants). The use of the safety helmet is compulsory. The mountain bike is recommended. Please be aware that no bikes and helmets will be rented on the spot. Registration is possible only on Saturday morning, starting at 9 a.m., directly at the event location. The cost is 5 euro per child and all the proceeds will be donated for charity projects.

Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà la proiezione di fotografie con Paul Erlacher dal titolo: “I 5 elementi della natura”.

CORVARA

S. LEONARDO/BADIA

Giornata all’insegna dell’allegria con musica dal vivo, strudel e pasta per tutti i gusti presso l’area espositiva Maratona Village a partire dalle ore 10 alle ore 19. Distribuzione pettorali presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. Apertura Maratona Shop: visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli!

9.15 p.m. events hall: “The 5 elements of the nature“ slide show by Paul Erlacher

CORVARA

S. LEONARDO/BADIA

10 a.m. – 7 p.m. day of happiness with music, pasta and our famous apple “Strudel” at the exhibition area Maratona Village. Starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. Opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli.

DOMENICA, 02.07.2017

SUNDAY, 02.07.2017

Dalle 8.30 primo passaggio attraverso Corvara dei partecipanti

From 8.30 a.m. first riders passage through Corvara

Dalle 9.30 alle 15.00 apertura del “Kids Village” vicino all’arrivo: animazione, competizioni, parco giochi in presenza di animatrici. Non è prevista la presenza dei genitori (pranzo al sacco).

9.30 a.m. - 3 p.m. “Kids park” opening at the arrival zone in Corvara: animation, winning-games and much more. Parents’ presence is not required.

Dalle 9 Fan Zone a La Villa: visita la nostra fan zone in centro a La Villa. Trasmissione della diretta televisiva su maxischermo con bevande, snack e intrattenimento musicale.

From 9 a.m. visit our fan zone in the centre of La Villa. The live TV broadcast will be shown on a maxi-screen with drinks, snacks and music.

Dalle 10 arrivo dei primi partecipanti del percorso Medio

From 10 a.m. arrival of the first racers of the Medium course.

Dalle 11 arrivo dei primi partecipanti del percorso Maratona

From 11 a.m. arrival of the first racers of the Maratona course

Dalle 11 Pasta Party “Rana” in zona arrivo a Corvara

From 11 a.m. “Rana” Pasta Party at the arrival area in Corvara

Ore 16 Palaghiaccio: Premiazione ufficiale dei primi di categoria e dei vari trofei con intrattenimento musicale.

4 p.m. icestadium Corvara: official prize giving ceremony for category and trophy winners with music entertainment and lots of fun!

CORVARA – ZONA ARRIVO 31° MARATONA DLES DOLOMITES - ENEL DIRETTA TV SU RAI 3 DELL’EVENTO

CORVARA – ARRIVAL ZONE 31ST MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL LIVE TV BROADCAST OF THE EVENT ON ITALIAN RAI 3


Dorothea Wierer, Biathletin / biatleta

Es ist die Liebe, die uns jede Herausforderung annehmen lässt. È l’amore che ci permette di affrontare tutte le sfide.

www.marlene.it


MDD17

Maratona Village, tre giorni di bici, amore e divertimento

53

Il 29, 30 giugno e il primo luglio non perdetevi il Maratona Village in località San Leonardo: novità esclusive, idee, intrattenimento e golosità tutte da godere. Il Maratona Village a San Leonardo in Badia è ormai un appuntamento consolidato che coinvolge migliaia di appassionati, l’anno scorso sono stati più di 15.000 i visitatori, sempre alla ricerca di novità, curiosità e divertimento offerti dagli oltre 35 operatori commerciali che collaborano con la Maratona dles Dolomites - Enel. Quest’anno nell’area espositiva sono previste importanti novità grazie a un programma di eventi plasmato sui tre giorni in grado di stupire e coinvolgere in modo diretto tutti i nostri ospiti. Abbiamo creato una sfilata di moda che si terrà ogni giorno: modelle e modelli sfileranno su una passerella ciclistica indossando abbigliamento tecnico targato Maratona. Non mancheranno personaggi illustri e personalità che sono a disposizione del pubblico per interviste, scambi di battute, autografi e scatti improvvisati. Ci sarà un angolo gastronomico in cui degustare i diversi prodotti degli espositori e un angolo in cui provare l’abbigliamento tecnico e non solo realizzato dai nostri amici sponsor. Allestiremo un maxischermo dove si potranno vedere le immagini della Maratona e del villaggio, faremo girare una ruota della fortuna con in palio moltissimi premi e posizioneremo una kisscam per dare sfogo al tema dell’amore. Come sempre non mancheranno novità in anteprima proposte dalle aziende: Segafredo, nuovo sponsor della Maratona, allieterà il pubblico con il caffè biologico equo e solidale. Technogym presenterà il nuovo rullo “Mycycling”, che rivoluziona il modo di allenarsi quando non è possibile uscire in strada. Pinarello mostrerà la nuova F-10, un vero gioiello di tecnologia e innovazione che sarà possibile toccare con mano. Kask+Kco presenteranno la nuova collezione di occhiali, autentica novità. Rigamonti delizierà i partecipanti con del finger food a base di bresaola. Selle Italia proseguirà nel lancio di Id-Match, il sistema innovativo per trovare la giusta sella, mentre Enervit sarà a disposizione per consigliarvi l’uso dei prodotti energetici sul percorso. E ancora Garmin, Mapei solo per citarne alcuni, che animano questi tre giorni di spazio espositivo con successo già da diversi anni. Inoltre non può mancare la visita allo spazio Enel nel quale è possibile scoprire il fantastico mondo della bicicletta elettrica. Anche i bambini avranno il loro spazio grazie alle iniziative di Arcese. Infine Cantine Maschio, fornitore dello spumante ufficiale della Maratona, presenterà le sue bottiglie migliori, mentre gli albergatori della zona daranno il loro contributo mostrando e facendo assaggiare alcuni piatti tipici a tutti i ciclisti e amanti dello sport. Riconfermata la collaborazione con Castelli che produrrà i prodotti ufficiali firmati Maratona dles Dolomites - Enel e che potrete trovare nel nostro “Maratona Shop”. Qui potrete acquistare, oltre alle bellissime felpe t-shirt per il tempo libero prodotte da Castelli, compresa l’originale e coloratissima divisa da bici, con tutti i relativi accessori: guanti, calzini, gambali e bracciali per godersi le uscite in bicicletta in ogni occasione.

MARATONA VILLAGE, THREE DAYS OF BIKING, LOVE AND FUN June 29th, 30th and July 1st don’t miss the Maratona Village in San Leonardo: exclusive novelties, ideas, entertainment and mouth-watering dishes all to enjoy. The Maratona Village in San Leonardo in Badia has got to be a regular event that involves thousands of buffs; last year visitors numbered over 15,000, always on the lookout for something new, curiosities and the entertainment offered by over 35 industry businesses that cooperate with Maratona dles Dolomites - Enel. This year there are going to be some major changes to the exhibition area thanks to a programme of events moulded around the three days which will astound and directly involve all our guests. We have created a fashion show that will be held every day: male and female models will walk a “cycling” catwalk wearing technical clothing with the Maratona brand. There will be lots of illustrious personages and VIPs available to the public for interviews, exchanges, autographs and on-the-spot snapshots. There will be a food corner where you can taste the exhibitors’ various products and a corner where you can try on technical clothing not just that made by our sponsor friends. We will set up a big screen where you can watch the images of the Maratona and the village; we will make a wheel of fortune with a ton of prizes to be won and will put a kisscam to highlight the theme of love. As always there will be a sneak preview of plenty of brand new products from companies: Segafredo, one of the Maratona’s new sponsors, will delight the public with its organic fair trade coffee. Technogym will present the new “Mycycling” roller, which will revolutionise the world of working out when you can’t go out onto the road. Pinarello will show the new F-10, a true gem of technology and innovation that you’ll be able to touch with your own hands. Kask+Kco will present a new collection of glasses, a genuine novelty. Rigamonti will delight participants with finger food made out of bresaola. Selle Italia will launch Id-Match, an innovative system for finding the right seat, while Enervit will be available to give you advice on using energy products on your route. And more still, there will be Garmin and Mapei, just to name a few, animating these three days of exhibition space that has already been a success for quite some years. Plus, you can’t miss a visit to the Enel space where you can discover the fantastic world of the electric bicycle. Even children will have their space thanks to the initiatives of Arcese. Lastly, Cantine Maschio, official provider of the Maratona’s sparkling wine will present its best bottles, while the area’s hotel owners will give their contribution by showing and offering tastings of some typical dishes to all the cyclists and sports lovers. The collaboration with Castelli continues, which will produce Maratona dles Dolomites - Enel official brand products that you’ll be able to find at our “Maratona Shop”. Here you can buy - in addition to the gorgeous sweaters and t-shirts for your free time made by Castelli, including the original and super colourful bike uniforms - all types of accessories: gloves, socks, arm and leg warmers to enjoy outings on your bike anytime.

ESPOSITORI/EXHIBITORS

T

INSTITUTIONAL PARTNERS Science in Nutrition 485 C

M


MDD17

56

Maratona for kids Un viaggio lungo più di 10 anni. È stata una splendida intuizione quella di Maria Canins e i suoi 4 amici della Sportful, quella di pensare alla Maratona For Kids. Ispirati dal massiccio del Sassongher, pensando ai bambini, alla loro gioia e voglia di giocare, hanno creato un evento unico nella cornice delle Dolomiti, patrimonio dell’ UNESCO. Arrivati alla 11^ edizione, abbiamo incontrato più di 3500 bambini, che in questi anni hanno pedalato con uno spirito libero carico di gioia. La Maratona For Kids è sempre stata esaltata da una maglia, nata e pensata per loro: Sportful nel realizzarla ci mette passione, gioia ed entusiasmo: dedicandole ogni anno un nuovo tema e rendendola unica. Anche quest'anno la maglia è stata disegnata da Fabio Vettori, artista e fumettista italiano che attraverso le sue formiche ridisegna le vallate ed i posti dell’Alta Badia; una maglietta che diventa un quadro divertente e spiritoso da conservare e collezionare. Sabato 1 luglio 2017 avrà luogo a Corvara la "Maratona for Kids" organizzata da Sportful e gli amici dell’ Alta Badia. Si tratta di una gara non competitiva per bambini di età compresa tra 6-12 anni, l’uso del caschetto è obbligatorio e le iscrizioni sono a numero chiuso. Per i primi 400 che si iscriveranno sarà dato in omaggio una maglietta da ciclismo esclusiva, appositamente studiata da Sportful. La manifestazione si terrà presso il prato adiacente la zona arrivo della Maratona dles Dolomites - Enel. La partenza è alle ore 10:30 e verranno effettuate delle batterie di partenza per classe di età. È consigliata la mountain bike. Sul posto non vengono noleggiate né bici né caschi. Le iscrizioni avverranno esclusivamente la mattina del sabato a partire dalle ore 9.00 direttamente sul luogo di gara ed avranno un costo di € 5,00 per bambino. L’importo sarà interamente devoluto in beneficenza per il progetto “X Amor della Terra… 1000 piantine e + “in collaborazione con l’Associazione Gruppi “Insieme si può…” Onlus/ONG (www.365giorni.org). Consegneremo oltre 1000 piantine ai bambini del Nord Uganda. Insieme faremo crescere nuovi alberi da frutto e da legna, per sostenere l’alimentazione e preservare l’ambiente!

MARATONA FOR KIDS

A journey longer than 10 years. It was a wonderful insight, that of Maria Canins and his 4 Sportful friends, the idea of a Maratona for Kids. Inspired by the Sassongher massif, thinking of children, their joy, their desire to play, they have created a unique event in the UNESCO World Heritage Site of Dolomites. We’re now at the 11th edition, we met more than 3500 children, who in these years have been pedaling with a free spirit and joy. The Maratona For Kids has always been marked by a jersey, born and designed for them: Sportful brings to it passion, joy and enthusiasm: dedicating each year a new theme and making it unique. This year, the jersey was also designed by Fabio Vettori, Italian artist and illustrator who, through its ants-themed designs, reimagines the valleys and places of Alta Badia; a jersey that becomes a fun and witty picture to keep and collect. Saturday 1 July 2017 in Corvara will take place the "Maratona for Kids" organized by Sportful and their friends of Alta Badia. This is a non-competitive race for children between 6 and 12 years of age, the use of the helmet is mandatory and the entries are closed number. For the first 400 who will sign up, an exclusive cycling jersey specially designed by Sportful will be given as a gift. The event will take place at the meadow adjacent to the arrival area of the Maratona dles Dolomites - Enel. Departure is at 10:30, and departure batteries will be made by age class. A mountain bike is recommended. No bicycles or helmets are rented on site. Entries will be held exclusively on Saturday morning starting at 9 am directly at the venue and will cost € 5,00 per child. The whole amount will be given to charity for the "Love for our land… 1,000 plants" project in collaboration with the Association of Groups "Insieme si può" NPA/NGO (www.365giorni.org).. We will deliver over 1,000 plants to children from North Uganda. Together we will grow new fruit trees and timber trees to support the supply and preserve the environment!


Funzione GroupTrack, tieni sotto controllo gli avversari

Sposta sempre piĂš in alto i tuoi limiti e migliora la performance grazie ai dati di VO2 max, metriche fisiologiche e avanzate dinamiche di ciclismo.

Garmin.com/edge Š2016 Garmin Ltd. or its subsidiaries

ADV_820.indd 1

04/08/16 12:17


Segafredo_GranFondoEnel_240x340.indd 1

12/04/17 08:59


MDD17

60

Disabilità non è inabilità GRAZIE ALLE ISCRIZIONI SOLIDALI DEL 2016, È STATO FATTO MOLTO E MOLTO POSSIAMO FARE ANCORA GRAZIE AL VOSTRO AIUTO I progetti di beneficenza finanziati in occasione della Maratona dles Dolomites – Enel 2016 sono stati curati da tre associazioni: una è l’Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; l’altra è l’associazione “Alex Zanardi Bimbingamba” (www.bimbingamba.com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell'assistenza sanitaria e la terza è l’Associazione Gruppi “Insieme si può…” Onlus/ONG (www.365giorni.org) che ha sostenuto un progetto legato alle persone con disabilità. Nel 2016 le iscrizioni solidali hanno scelto loro: gli ultimi tra gli ultimi del mondo. Le persone disabili, in un paese poverissimo e ancora socialmente molto arretrato come l’Uganda. In centinaia di occhi che, sino a ieri, avevano conosciuto solo esclusione, sofferenza, sconfitta, si è riaccesa la luce. Grazie ai proventi ricevuti sono stati realizzati: 33 interventi correttivi e 12 percorsi di screening per terapie specifiche ad altrettanti bambini disabili; 31 persone che per tutta la vita hanno strisciato a terra hanno ricevuto carrozzine e stampelle adeguate; 9 persone con disabilità sono state formate professionalmente; 5 famiglie con disabili sono state sostenute nell’avvio di attività per raggiungere l’autosufficienza economica. Inoltre, a sostegno di 3 organizzazioni che offrono ospitalità a persone disabili abbandonate, si sono realizzati essenziali interventi alle strutture e si sono sostenute non solo le terapie, ma anche programmi di auto-sostentamento e mutuo aiuto. Così Kakeeto, di una famiglia poverissima e rassegnata a un figlio non più in grado di muoversi, ha potuto permettersi un intervento risolutivo e ora cammina da solo! E Kato, un bambino che non poteva reggersi in piedi perché nato con gli arti inferiori ricurvi, è stato operato a ginocchia, femore e tibia e oggi le sue gambe muovono i primi passi! O ancora Joel, di 7 anni, con una disfunzione cerebrale che gli ha da sempre impedito di parlare, reggersi in piedi, camminare: grazie a un trattamento adeguato, a delle sedute di fisioterapia e con l’aiuto di un semplice deambulatore oggi cammina! Affiancato da un logopedista comincia a parlare e va a scuola! Sua madre è scoppiata a piangere dall’emozione quando ha udito Joel pronunciare la parola “mamma”. E sono moltissime le vite che hanno ripreso a illuminarsi, che oggi sono finalmente in cammino grazie a quanti hanno sostenuto i primi passi di questo viaggio. Che dobbiamo continuare a fare insieme. Giulan


MDD17

61

JOEL

PHYSIOTHERAPY

DISABILITY IS NOT INABILITY THANKS TO THE CHARITY ENTRIES IN 2016, MUCH HAS BEEN DONE AND MUCH MORE CAN BE DONE THANKS TO YOUR HELP The charity projects financed for the 2016 Maratona dles Dolomites – Enel were organised by three associations: one is Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) which supports real sports talents, young people who don’t have the economic resources for the competitions; the other is the “Alex Zanardi Bimbingamba” Association (www.bimbingamba.com) that makes prosthesis for children who have had amputations and who don’t have access to healthcare, and the third is the Association of Groups “Insieme si può…” non-profit making organisation (www.365giorni.org) that backed a project linked to people with disabilities. In 2016 the charity entries chose them: the last of the last in the world, the disabled, in an extremely poor country, and still extremely socially backward, like Uganda. In hundreds of eyes that, until yesterday, had only known exclusion, suffering, and failure, a light appeared at the end of the tunnel. Thanks to the revenue received, the following were performed: 33 corrective surgeries and 12 screening paths for specific therapies for the same number of disabled children; 31 people who have hung their heads low their entire life have received adequate wheelchairs and crutches; 9 people with disabilities have received professional training; 5 families with disabled members were aided in starting activities to reach economic independence. Furthermore, to back three organisations that offer hospitality to abandoned disabled people, essential interventions were carried out at facilities, and not only were the therapies supported, but also the self-support and mutual help programmes, too. That’s how Kakeeto, from an extremely poor family and resigned to having a son who was no longer able to move, managed to afford a definitive surgery and now he walks on his own! And there’s Kato, too, a child who couldn’t stand on his own because he was born with curved lower limbs. He got an operation on his knees, femur, and tibia and today his legs have taken their first steps! Lastly, there’s Joel, a seven-year-old who has a cerebral dysfunction that has always kept him from speaking, standing up, and walking. Thanks to proper treatment, physical therapy sessions and the help of a simple walker today he can walk! Supported by a speech therapist, he has started talking and goes to school! His mother burst into tears she was so moved when she heard Joel say the word “mom”. And many are the lives that have become bright again, that today are finally moving forward thanks to those who have supported the first steps of this journey. That we must keep traveling together. Giulan


MDD17

62

2017 l'impegno continua

Riproposte anche quest’anno le iscrizioni a prezzo maggiorato, la cui maggiorazione sarà devoluta a tre associazioni: • Sporthilfe Alto Adige (www.sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; • Associazione Gruppi "Insieme si può" Onlus/ONG (www.365giorni.org) che sostiene il progetto per la protezione ambientale e la sicurezza alimentare nelle aree più fragili del Nord Uganda illustrato su questa pagina; • Associazione "Alex Zanardi BIMBINGAMBA" (www.bimbingamba.com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell'assistenza sanitaria.

PER AMORE DELLA TERRA: UN PROGETTO PER CUSTODIRE L’AMBIENTE E SALVARE L’UOMO L’amore più grande è una moltiplicazione, è il risultato dell’amore di ciascun essere vivente per la madre Terra. È un amore condiviso oltre ogni differenza geografica, culturale, religiosa o sociale. La stessa madre Terra ripaga con un amore straordinario uomini, donne, bambini che sanno essere non solo fruitori, ma veri e propri custodi di risorse e di delicati equilibri ambientali. Per questo “Insieme si può…” e Maratona dles Dolomites – Enel si impegnano a tutelare il delicato equilibrio che salvaguarda la vita degli uomini mantenendo al contempo l’integrità del patrimonio ambientale in cui essi vivono. È una delle aree più preziose e al contempo fragili del pianeta, la regione del Karamoja (Nord Uganda), quella in cui si realizza attraverso le iscrizioni solidali 2017 un cruciale intervento di: • formazione in materia di buone pratiche agricole e avvio di orti e colture sostenibili, per combattere la grave malnutrizione nella regione; • educazione ambientale finalizzata alla tutela del delicato e preziosissimo patrimonio naturale dell’area, con azioni pratiche sul terreno (piantumazione di alberi da frutta e da legna per contrastare erosione e desertificazione, gestione responsabile e differenziata dei rifiuti). I beneficiari privilegiati sono bambini e ragazzi nelle scuole – il patrimonio umano su cui investire -, che a loro volta trasferiranno competenze, buone pratiche ambientali ed orti sostenibili presso comunità e villaggi di appartenenza.

ASSOCIAZIONE “ALEX ZANARDI BIMBINGAMBA” L’Associazione “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” (www.bimbingamba.com) realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria. Sono bambini che provengono da ogni parte del mondo e hanno perso uno o più arti per incidenti, malattie o per lesioni provocate da esplosioni o armi da fuoco in zone di guerra. L’Associazione BIMBINGAMBA opera grazie a R.T.M. Ortopedia e Centro di Riabilitazione Casalino con la collaborazione di Clinica Mobile nel Mondo del Dottor Claudio Costa, Claudio Panizzi fisioterapista e Studio Ferri & Associati di Bologna. I bambini sono assistiti durante tutta la loro permanenza in Italia anche dal punto di vista logistico. Ad oggi sono stati trattati oltre 100 bambini amputati. L’Associazione inoltre sta lavorando attivamente al progetto BIMBINGAMBA – Sport per avviare alla pratica dell’handbike i bambini amputati o con lesioni spinali.


MDD17

63

CHARITY 2017: THE COMMITMENT CONTINUES Once again, we offered special registrations at an increased price, the difference of which will go to three associations: • the Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) which supports real sporting talents, young people who can not afford to finance their competitions; • the Association of Groups of Belluno "Insieme si può" ("Together we can") a non-profit making organization NPA/NGO (www.365giorni.org) which supports the project described below related to the environment in Uganda; • the “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” Association (www.bimbingamba.com) which makes artificial limbs for children who have undergone amputations and do not have access to proper health care.

FOR THE LOVE OF THE EARTH A PROJECT TO PROTECT THE ENVIRONMENT AND SAVE MANKIND The greatest love is a multiplication; it is the result of the love of every living being for Mother Earth. It is a shared love that goes beyond geographical, cultural, religious, or social differences. Mother Earth herself pays back with an extraordinary love the men, women, and children who manage not just to be consumers, but real genuine custodians of resources and delicate environmental balances. For this reason “Insieme si può…” and Maratona dles Dolomites – Enel work hard to protect the delicate balance that safeguards the life of mankind, at the same time maintaining the integrity of the environmental heritage it lives in. It is one of the most precious, and at the same time fragile, areas of the planet: the Karamoja (Northern Uganda) region. Here, through the 2017 charity entries, there will be a crucial intervention of: • training on good practice in farming and the start of sustainable gardens and crops to fight the region’s serious malnutrition; • environmental education aimed at the protection of the delicate and extremely precious natural heritage of the area, with practical actions on the land (planting of trees for fruit and lumber to contrast erosion and desertification, responsible management, and separation of waste). The privileged beneficiaries are children and teenagers in the schools – the human legacy to invest in - who in turn will pass down skills, good environmental practice, and sustainable gardens in the communities and villages they belong to.

“ALEX ZANARDI BIMBINGAMBA” ASSOCIATION The “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” Association (www.bimbingamba.com) makes artificial limbs for children who have undergone amputations and do not have access to proper health care. These children come from all over the world and have lost one or more limbs as a result of accidents, illness or injuries from explosives or firearms in war zones. BIMBINGAMBA Association operates thanks to R.T.M. Ortopedia and Centro di Riabilitazione Casalino, the close collaboration of Dr. Claudio Costa’s Clinica Mobile nel Mondo, the physiotherapist Claudio Panizzi and Studio Ferri & Associati di Bologna. Throughout their stay in Italy the children also receive logistical assistance. So far more than 100 child amputees have been treated. The Association is also actively involved in the BIMBINGAMBA – Sport project, designed to get children with amputations or spinal injuries into the sport of handbike.


MDD17

65

I Trofei della Maratona Science in Nutrition

TROFEO ENEL

TROFEO ENERVIT PASSO GIAU

TROFEO MÜR DL GIAT

Il Trofeo Enel, il più prestigioso fra quelli messi in palio, verrà consegnato al vincitore assoluto della 31a edizione della Maratona dles Dolomites - Enel. Negli anni passati l’ambito trofeo se lo sono assicurati nomi illustri del ciclismo come Marzio Bruseghin e del cicloturismo come Daniele Bertozzi.

Nel corso della 31a Maratona dles Dolomites - Enel 2017 verrà premiato il ciclista che più si avvicina al tempo ideale relativo alla scalata del passo Giau. Al premiato sarà assegnato un gadget Enervit.

Anche quest’anno la rampa del Mür dl Giat sul tratto finale del percorso sarà cronometrata e sarà stilata una classifica dei tempi di scalata di ciascun partecipante. Il trofeo Mür dl giat verrà assegnato al primo classificato, inoltre il 520° passaggio rilevato sarà premiato con un "Garmin 520" offerto da Garmin.

The Enel Trophy is the most prestigious award up for grabs and will be given to the winner of the 31st edition of the Maratona dles Dolomites - Enel. In previous years, this coveted award was handed to eminent members of the cycling community such as Marzio Bruseghin and cycling-tourism spokesman Daniele Bertozzi.

On the occasion of the 31st Maratona dles Dolomites - Enel 2017 the competitor coming closest to the ideal Passo Giau climb time will win a prize. The winner will be awarded an Enervit gadget.

The Mür dl Giat climb at the end of the course will be timed again this year. The Mür dl Giat Trophy will be assigned to the fastest one. Further the 520th competitor reaching the top will win a Garmin 520, kindly donated to us by our sponsor, Garmin.

TROPHIES TROFEO SELLE ITALIA A SQUADRE/FOR TEAMS Come nelle edizioni precedenti, la 31a edizione della Maratona dles Dolomites – Enel mette in palio il Trofeo Selle Italia a squadre, classifica per società che verrà formulata in base alla sommatoria dei km percorsi da una squadra entro i tempi limite, indipendentemente dal percorso prescelto. Alle classifiche per società parteciperanno i componenti delle squadre iscritte cumulativamente con un minimo di 25 partecipanti ed arrivati entro il tempo limite. Per stilare la classifica saranno presi in considerazione i 150 migliori risultati della società mentre in caso di parità vincerà la squadra che totalizza più chilometri sommati tra tutti gli arrivati dello stesso gruppo. Saranno premiate le prime cinque società e la premiazione si svolgerà alle ore 16:00 nel palaghiaccio in zona arrivo. Again the „Team Cup“ will be reproposed for the 31st Maratona dles Dolomites - Enel. The classification of the Selle Italia Team Cup shall be based on the total number of kilometres covered by the 150 best team members. In case of ex equo the sum of all KM of the finishers will be considered. For team classification all participants cumulatively registered by the same team (with at least 25 participants) and arrived within the time limit will be considered. The five top teams will win a trophy. The prize giving ceremony will take place at 4 p.m. at the ice stadium in the finish area.


Test e programmi di allenamento per sportivi di ogni livello BIOMECCANICA

Posizionamento in bicicletta Posizionamento dinamico delle tacchette Analisi del bilanciamento delle spinte

TEST DI VALUTAZIONE

Potenza aerobica (VO2 max) Soglia anaerobica (ventilatoria e lattacida) Potenza anaerobica (Wingate e sprint)

ALLENAMENTO

Tabelle individualizzate Tabelle basate sulla FC e sui watt Allenamento online www.mapeisport.it/MCT

Il Centro Ricerche MAPEI per lo Sport è a Olgiate Olona (VA) in via Busto Fagnano, 38 - tel. +39.0331.575757 www.mapeisport.it - mapeisport@mapeisport.it Direttore Sanitario Dott. Claudio Pecci

MEDICINA SPORTIVA

Certificazione idoneità agonistica Assistenza medico sportiva Consulenza nutrizionale Consulenza traumatologica Consulenza cardiologica

1996 - 2017 :

21 ANNI di assistenza agli atleti, ricerca scientifica e divulgazione della cultura sportiva

Convenz con socieioni sportivetà


MDD17

67

News MÜR DL GIAT & FAN ZONE Tifo da Giro d’Italia presso la Fan Zone del Mür dl giat: amici, parenti, appassionati e chi più ne ha più ne metta. E poi musica dal vivo, cibo a volontà e trasmissione della diretta televisiva a partire dalle 9 su maxischermo: questo è diventato in tre anni il “mür dl giat”, chiamato così perché gli abitanti di La Villa sono soprannominati ‘gatti’. Il muro non è altro che una breve deviazione dopo il secondo passaggio a La Villa riservato ai corridori del Medio e del Lungo con una pendenza massima del 19%. Cerca la sezione Mür dl giat su STRAVA: www.maratona.it/it/mur-dl-giat-it Cheering on the race as if it was the Giro d’Italia from the Mür dl giat Fan Zone: friends, relatives, enthusiasts and many more. And then there’s the live music, plenty of food and live television coverage on the large screen from 9am onwards: in three years, this has become the “mür dl giat”, getting its name from the fact that the locals from La Villa are nicknamed ‘gatti’ (‘cats’). The wall is nothing more than a short deviation after the second passage at La Villa, reserved for competitors of the middle and long route, with a maximum gradient of 19%.

SEGAFREDO POINT Cosa c’è di meglio se non gustarsi un buon caffè prima di affrontare il Passo Gardena e prima di involarsi verso Corvara per risalire di nuovo sul Campolongo? Da quest’anno al punto ristoro Gardena si serve l’ottimo caffè Segafredo, offerto gentilmente dall’azienda bolognese. What could be better than enjoying a nice coffee before facing the Gardena Pass and before heading towards Corvara to begin the ascent up the Campolongo pass? This year, the refreshment stand Gardena has begun serving Segafredo's excellent coffee, kindly offered by this company from Bologna.

ALTA BADIA SUMMER Partecipa alla 31a MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL e avrai diritto al 10% di sconto sulla tessera Alta Badia Summer! Presentando il tuo buono/voucher o il pettorale di partecipazione (accompagnato da un documento d’identità) presso le casse degli impianti di risalita dell’Alta Badia o agli uffici Alta Badia Summer di Corvara e La Villa, potrai acquistare 2 tessere adulto e 1 tessera Junior con lo sconto del 10%. La tessera Alta Badia Summer ti permetterà di utilizzare 14 impianti di risalita e di godere di uno sconto sul trasporto pubblico (pullman e treno) della rete integrata Alto Adige. Offerta valida dal 27 giugno al 2 luglio 2017. Run the 31st MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL and you will be entitled to a 10% discount on the Alta Badia Summer pass! By submitting your voucher or your marathon bib (with an identity card) at the cash desk of the Alta Badia ski lifts or at the Alta Badia Summer offices in Corvara and La Villa, you can purchase 2 adult tickets and 1 Junior ticket with a 10% discount. The Alta Badia Summer pass allows you to use 14 mountain lifts and gives you a special price on the public transport (train and bus) of the integrated network of South Tyrol. This offer is valid from June 27 to July 2, 2017.


Castelli le nuove maglie 2017 Questa è la Maratona dles Dolomites - Enel, la regina di tutte le granfondo. È ardua, bella da togliere il fiato, divertente, travolgente e indimenticabile. La Maratona è una celebrazione del ciclismo, del panorama delle Dolomiti e della cultura unica della zona. La sede Castelli è pressoché vicina all'Alta Badia, perciò lo staff Castelli vive e pedala su queste montagne ogni giorno. È un onore per questo marchio italiano essere il partner tecnico ufficiale della Maratona dles Dolomites - Enel 2017. La sponsorizzazione riflette l'impegno di Castelli nella performance e nella perfezione, che otteniamo lavorando duramente per raggiungere gli obiettivi e andare sempre oltre. Ti stai allenando per la Maratona dles Dolomites - Enel? Qualsiasi percorso tu abbia intenzione di seguire, la gamma di abbigliamento da strada Castelli ha tutto quello che ti serve, sia per il giorno della gara che per i tuoi allenamenti. La stretta relazione tra Castelli e i suoi ciclisti professionisti non è un segreto ed ogni prodotto Castelli è il frutto di un'idea basata sulle loro esigenze. La MARATHON JERSEY risponde alle richieste dei corridori del TEAM SKY, una maglia super leggera e altamente traspirante per le tappe di montagna del Giro d'Italia e del Tour de France. Questa maglia è in tessuto in rete 3D sulla parte anteriore e sulle spalle per mantenere la maglia estremamente aerodinamica, leggera ed asciutta e la fascia di sostegno intorno alla vita per dare supporto alle tasche. 3D significa che questo tessuto non sta a diretto contatto con la tua pelle, così non vi si incolla, trasportando efficacemente fuori il sudore. Quando sei accaldato versati addosso una borraccia d'acqua per rinfrescarti e vedrai che la maglia dopo pochi minuti sarà già asciutta. Anche se la maglia in origine è stata creata per le grandi salite e le alte temperature, i ciclisti professionisti hanno dimostrato che è la maglia ideale per la maggior parte delle condizioni grazie ai vantaggi aerodinamici e all'utilizzo in un’ampia gamma di temperature. È sagomata in modo da abbracciare il torso ed eliminare ogni eccesso di tessuto che sventola in modo da non abbassare il coefficiente aerodinamico. La MARATHON JERSEY maschile è fornita di una tasca “ecologica” in più per incoraggiare i ciclisti a non buttare gli incarti delle barrette energetiche o dei gel per terra. VOLO BIBSHORT MARATONA EDITION 2017 Tutto ciò che fa Castelli è collegato alla velocità e al comfort. Il Volo Bibshort fornisce un ottimo supporto muscolare con una perfetta vestibilità anatomica. Il leggendario fondogamba GIRO AIR dona più elasticità e distribuisce la compressione su un'area più ampia. Il pantaloncino è costituito da una parte in Affinity Lycra® 200+ gr, che lo rende estremamente comodo e allevia il senso di fatica grazie all'ottima compressione muscolare. Esternamente il tessuto è trattato in modo da aumentare il coefficiente di penetrazione aerodinamica. Il Volo Bibshort è comodo per ogni tipo di ciclista e ti mantiene fresco grazie alle traspiranti bretelle in rete. Il fondello KISS AIR utilizza una costruzione di microfibra spazzolata senza cuciture per prevenire qualsiasi sfregamento ed ha un taglio anatomico che segue i tuoi movimenti. É caratterizzato inoltre da una densità variabile con maggior spessore dove ne hai bisogno e minore dove non ti serve. Il fondello KISS AIR assicura un comfort eccellente, qualsiasi Maratona dles Dolomites - Enel tu abbia scelto di percorrere.

THE NEW JERSEYS 2017 This is the Maratona dles Dolomites - Enel, the queen of all granfondos. It’s grueling, breathtaking, beautiful, fun, overwhelming and unforgettable. The Maratona is a celebration of cycling, the landscape of the Dolomites and the area’s unique culture. Because Castelli’s head office is near Alta Badia, Castelli staff live and ride these mountains every day, and it is an honour for the Italian brand to be the official technical clothing partner of the 2016 Maratona dles Dolomites – Enel. The sponsorship reflects Castelli’s dedication to performance and perfection, working hard toward a goal and beyond. Are you training for the Maratona dles Dolomites - Enel? Whichever course you plan to ride, Castelli’s range of pro performance road wear has everything you need, both for the big day itself and for your remaining training. Castelli’s close relationship with its pro riders is no secret, and the products they inspire continue to pour out of the Castelli factory. The MARATHON JERSEY answers the TEAM SKY riders’ requests for a super-lightweight, highly breathable jersey for the mountain stages of the Giro d’Italia and the Tour de France. This jersey is made from 3D mesh fabric on the front and shoulders to keep the jersey extremely aero, light and dry, and the waist band to keep the 3 rear and zippered key pocket in place. The 3D nature of the fabric means that most of it never touches your skin, so it never clings or absorbs water. Pour a bottle over your head to cool down, and moments later the jersey is back at race weight. While the jersey was originally made for big climbs and hot weather, the pro riders showed Castelli that it’s the ideal jersey for most conditions because of its very wide temperature range and aero advantage. It’s cut to hug the torso and eliminate any excess fabric flapping when battling the wind. The male MARATHON JERSEY is supplied with an “eco pocket” to encourage riders to make sure that packaging from energy gels and bars isn’t accidentally jettisoned on route. VOLO BIBSHORT MARATONA EDITION 2017 Everything Castelli does is geared toward speed and comfort. The Volo Bibshort provides optimum muscle support with a perfect anatomic fit. The revolutionary GIRO AIR leg band provides more stretch and distributes the compression over a larger area. The body of the short uses a 200+ gram Affinity Lycra®, which increase the short’s affinity for keeping you comfortable and warding off fatigue with high stretch on the inner thigh, aerodynamic texturing on the outer thigh, and gentle compression throughout. The Volo Bibshort is comfortable on a wide range of body shapes and helps prevent overheating by incorporating breathable mesh bib straps. The KISS AIR seat pad uses a seamless construction of brushed microfiber to prevent any chafing, and the pad is anatomically shaped to follow your movements. The KISS AIR also features a variable-density design with more padding where you need it and less where you don’t. The KISS AIR seat pad ensures excellent comfort no matter which Maratona dles Dolomites – Enel course you are riding.

MDD17

69


Carvico 10MILA ESCLUSIVI GILET FIRMATI CARVICO S.P.A. PER LA 31° EDIZIONE DELLA MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL. UNITI NELL’AMORE PER LO SPORT Un “gemellaggio” che dura da anni quello tra Carvico S.p.A. e la Maratona dles Dolomites - Enel. Un connubio vincente che si basa sull’amore per lo sport. Quello sport che la Presidente del Gruppo, Laura Colnaghi Calissoni, definisce come una delle grandi passioni che accomuna tutti gli uomini, sinonimo di impegno, passione e speranza. É quel perfetto e difficile equilibrio tra decisione, perseveranza, fiducia in sé stessi e consapevolezza dei propri limiti. È in una parola “amore” per la vita. E il ciclismo è uno degli sport più nobili e che meglio rappresenta questi sentimenti di energia, fatica e gioia. La bicicletta è molto di più di un telaio, una catena, due ruote, due pedali, un manubrio e un sellino. C’è molto di più oltre alla meccanica, alla tecnologia d'avanguardia e allo stile dell'ultimo modello. C’è un mondo fatto di spirito di squadra e doti individuali. C’è la vita di uno sport storico che racconta momenti indimenticabili di atleti altrettanto indimenticati che vivono nelle gare di tutto il mondo la passione di migliaia di amatori delle ruote. Ogni gara, viaggio o semplice pedalata in sella a una bici è una piccola storia. Ed è per questo che Carvico è da sempre al fianco di migliaia di ciclisti di tutto il mondo. Per pedalare al meglio c’è bisogno del massimo supporto possibile, fisico, emotivo, tecnico e l'abbigliamento, si sa, non è affatto un aspetto secondario. Sentirsi comodi durante una salita impegnativa, sentirsi protetti dal freddo quando piove, o non sudare sotto il sole estivo sono caratteristiche che solo capi realizzati con tessuti di ultima generazione possono assicurare.

Prodotta senza compromessi.

Per la 31° edizione Carvico sarà Gold Sponsor della gara e dopo il grandissimo successo del 2016, ha creato per l’occasione 10.000 gilet tecnici performanti in collaborazione con Castelli. Come sempre sarà un capo di altissima qualità, tecnologicamente all’avanguardia, creato per i ciclisti che pretendono, giustamente, il massimo da ciò che indossano. Leggero, molto funzionale, versatile, confortevole e tecnico allo stesso tempo, ha una caratteristica unica: è stato realizzato con un tessuto a dir poco esclusivo ed emblematico, si chiama “New Maratona” ed è un prodotto fuori collezione, creato solo per la Maratona dles - Enel! Un segno tangibile di quanto forte sia il legame tra Carvico e questa storica competizione Sei unDolimites appassionato di birra? sulle due ruote.

Provala subito!

Scopri la nostra tradizione Antivento attenta sul torace per durante le discese più ripide e traspirante sulla schiena e sui fianchi, dotato di elevata ad proteggere ogni dettaglio. resistenza al pilling e alle abrasioni per un perfetto connubio di comodità e performance. Molto più di un gadget da pacco Produciamo la nostra Warsteiner gara, un ulteriore motivo per partecipare a questa gara simbolo delle Dolomiti con la quale Carvico condivide l'amore per lo sport e perseguendo la natura. l'Editto della Purezza del 1516, la più antica legge “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni. Ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre Ha il potere risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione.” alcose. mondo sulladitutela alimentare, (Nelson Mandela) usando solo orzo, luppolo, acqua e lievito. CHI È CARVICO S.P.A. TRADIZIONE Carvico S.p.A. è da ben 55 anni nel settore tessile, e oggi è leader nella produzione di tessuti indemagliabili elasticizzati per il mondo swimwear, sportswear e outerwear. INNOVAZIONE La sperimentazione di nuovi tessuti non si ferma mai, grazie all’esclusivo centro di Ricerca e Sviluppo dove si studiano tessuti dalle prestazioni eccezionali: traspiranti, confortevoli, resistenti al pilling e alle abrasioni. TECNOLOGIA E QUALITÀ La forte impronta tecnologica degli impianti è il plus che fa la differenza, permette di avere una capacità produttiva molto elevata e flessibile e soprattutto il 100% di controllo della qualità dei tessuti, per garantire, sempre, prodotti di ultima generazione. RESPONSABILITÀ Carvico crede fortemente nella necessità di porre al centro del suo sviluppo il benessere dei propri collaboratori, delle comunità territoriali e dell’ecosistema globale, perché la tutela ambientale e lo sviluppo aziendale viaggino di pari passo. UNICITÀ Le competenze eredità del passato, e lo sguardo rivolto al futuro: questa la filosofia che rende Carvico S.p.A. unica nel suo genere.

Premium German Beer Since 1753.

Laura Colnaghi Calissoni


MDD17

71

Carvico 10MILA ESCLUSIVI GILET FIRMATI CARVICO S.P.A. PER LA 31a EDIZIONE DELLA MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL. UNITI NELL’AMORE PER LO SPORT Un “gemellaggio” che dura da anni quello tra Carvico S.p.A. e la Maratona dles Dolomites - Enel. Un connubio vincente che si basa sull’amore per lo sport. Quello sport che la Presidente del Gruppo, Laura Colnaghi Calissoni, definisce come una delle grandi passioni che accomuna tutti gli uomini, sinonimo di impegno, passione e speranza. È quel perfetto e difficile equilibrio tra decisione, perseveranza, fiducia in sé stessi e consapevolezza dei propri limiti. È in una parola “amore” per la vita. E il ciclismo è uno degli sport più nobili e che meglio rappresenta questi sentimenti di energia, fatica e gioia. La bicicletta è molto di più di un telaio, una catena, due ruote, due pedali, un manubrio e un sellino. C’è molto di più oltre alla meccanica, alla tecnologia d'avanguardia e allo stile dell'ultimo modello. C’è un mondo fatto di spirito di squadra e doti individuali. C’è la vita di uno sport storico che racconta momenti indimenticabili di atleti altrettanto indimenticati che vivono nelle gare di tutto il mondo la passione di migliaia di amatori delle ruote. Ogni gara, viaggio o semplice pedalata in sella a una bici è una piccola storia. Ed è per questo che Carvico è da sempre al fianco di migliaia di ciclisti di tutto il mondo. Per pedalare al meglio c’è bisogno del massimo supporto possibile, fisico, emotivo, tecnico e l'abbigliamento, si sa, non è affatto un aspetto secondario. Sentirsi comodi durante una salita impegnativa, sentirsi protetti dal freddo quando piove, o non sudare sotto il sole estivo sono caratteristiche che solo capi realizzati con tessuti di ultima generazione possono assicurare. Per la 31° edizione Carvico sarà Gold Sponsor della gara e dopo il grandissimo successo del 2016, ha creato per l’occasione 10.000 gilet tecnici performanti in collaborazione con Castelli. Come sempre sarà un capo di altissima qualità, tecnologicamente all’avanguardia, creato per i ciclisti che pretendono, giustamente, il massimo da ciò che indossano. Leggero, molto funzionale, versatile, confortevole e tecnico allo stesso tempo, ha una caratteristica unica: è stato realizzato con un tessuto a dir poco esclusivo ed emblematico, si chiama “New Maratona” ed è un prodotto fuori collezione, creato solo per la Maratona dles Dolimites - Enel! Un segno tangibile di quanto forte sia il legame tra Carvico e questa storica competizione sulle due ruote. Antivento sul torace per proteggere durante le discese più ripide e traspirante sulla schiena e sui fianchi, dotato di elevata resistenza al pilling e alle abrasioni per un perfetto connubio di comodità e performance. Molto più di un gadget da pacco gara, un ulteriore motivo per partecipare a questa gara simbolo delle Dolomiti con la quale Carvico condivide l'amore per lo sport e per la natura. “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni. Ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre cose. Ha il potere di risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione.” (Nelson Mandela)

CHI È CARVICO S.P.A. TRADIZIONE Carvico S.p.A. è da ben 55 anni nel settore tessile, e oggi è leader nella produzione di tessuti indemagliabili elasticizzati per il mondo swimwear, sportswear e outerwear. INNOVAZIONE La sperimentazione di nuovi tessuti non si ferma mai, grazie all’esclusivo centro di Ricerca e Sviluppo dove si studiano tessuti dalle prestazioni eccezionali: traspiranti, confortevoli, resistenti al pilling e alle abrasioni. TECNOLOGIA E QUALITÀ La forte impronta tecnologica degli impianti è il plus che fa la differenza, permette di avere una capacità produttiva molto elevata e flessibile e soprattutto il 100% di controllo della qualità dei tessuti, per garantire, sempre, prodotti di ultima generazione. RESPONSABILITÀ Carvico crede fortemente nella necessità di porre al centro del suo sviluppo il benessere dei propri collaboratori, delle comunità territoriali e dell’ecosistema globale, perché la tutela ambientale e lo sviluppo aziendale viaggino di pari passo. UNICITÀ Le competenze eredità del passato, e lo sguardo rivolto al futuro: questa la filosofia che rende Carvico S.p.A. unica nel suo genere.

Laura Colnaghi Calissoni


Posso eseguire le mie operazioni bancarie in tutta sicurezza, ovunque mi trovi e in qualunque momento della giornata. La Cassa Raiffeisen mi offre innovativi servizi digitali in costante sviluppo. La mia banca di fiducia.

www.raiffeisen.it

Jederzeit und überall kann ich meine Bankgeschäfte sicher erledigen. Die Raiffeisenkasse bietet mir innovative digitale Dienstleistungen, die ständig weiterentwickelt werden. Die Bank meines Vertrauens.

Meine Bank La mia banca

Der Verkaufsförderung dienende Werbeanzeige. Die Vertragsbedingungen entnehmen Sie bitte den Informationsblättern, die im Internet und den Infopoints bzw. Schaltern Ihrer Raiffeisenkasse zur Verfügung stehen.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le condizioni contrattuali sono riportate nei fogli informativi scaricabili dal sito internet e a disposizione presso gli infopoints o gli sportelli della Cassa Raiffeisen.

Mi posso fidare di chi è al mio fianco anche online. Ich vertraue dem, der auch online an meiner Seite ist.


MDD17

73

ABOUT CARVICO S.P.A. TRADITION Carvico S.p.A. has been in the textile industry for a generous 55 years, and today it is the leader in the production of elasticated run-resist fabrics for the swimwear, sportswear and outerwear industry. INNOVATION Experimenting with new fabrics knows no boundaries, thanks to the exclusive Research & Development centre where fabrics with exceptional performance levels are studied: breathable, comfortable, resistant to pilling and to abrasions. TECHNOLOGY AND QUALITY The significant technological content of the production plants is the added bonus that makes the difference, allowing the brand to achieve a flexible and extremely high production capacity and most of all 100% control over the quality of the fabrics, to guarantee latest-generation products, always. RESPONSIBILITY Carvico strongly believes in the need to focus its development around the well-being of its co-workers, of the local community and the global ecosystem, because caring for the environment and corporate development travel hand in hand. UNIQUENESS Skills inherited from the past, and staring ahead at the future: this is the philosophy that makes Carvico S.p.A. truly one of a kind.

10 THOUSAND EXCLUSIVE VESTS DESIGNED BY CARVICO S.P.A. FOR THE 31ST EDITION OF THE MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL. JOINED BY THE LOVE OF SPORTS A “twinning” that has lasted for years joins Carvico S.p.A. with the Maratona dles Dolomites - Enel. This winning partnership is based on a love of sports. Sports which the Chairman of the Group, Laura Colnaghi Calissoni, defines as one of the great passions that joins together all men, who share commitment, passion and hope. It is the difficult yet perfect balance between decision, perseverance, self-confidence and the awareness of one's own limits. In a word, it is the "love" of life. Cycling is today one of the noblest sports which best represents these feelings of energy, toil and joy. A bicycle is much more than a frame, a chain, two wheels, two pedals, handlebars and a saddle. It is much more than mechanics, cutting-edge technology and the style of the latest model. It is a world made up of team spirit and individual skills. It is the life of a historic sport that tells of unforgettable moments of just as unforgettable athletes who race in contests all over the globe with the passion of thousands of cycling enthusiasts. Each race, journey or simple ride astride a bicycle is a little story. This is why Carvico has always backed thousands of cyclists all over the world. To pedal at your best, you need maximum support, both physical, emotional and technical; clothing - as you know - is in no way a secondary aspect. Feeling comfortable during a challenging uphill ride, feeling protected against the cold when it rains, or not sweating under the scorching sun are characteristics that only garments made with the latest-generation fabrics can ensure. For the 31st edition Carvico will be the Gold Sponsor of the race and after the outstanding success in 2016, it has created especially for the occasion 10,000 high-performance technical vests in partnership with Castelli. As always, it is to be a superior quality garment, at the cutting edge of technology, created for cyclists who quite rightly demand the best and the most from what they wear. Light-weight, extremely functional, versatile, comfortable and concurrently technical, it offers a unique characteristic: it is made with a fabric that can be described as exclusive and emblematic to say the least, called “New Maratona” and this product is not part of the standard collection, indeed it was created solely for the Maratona dles Dolomites - Enel! This is a tangible sign of how strong the bond is between Carvico and this historic race on two wheels. Windproof on the chest for protection on the steepest descent sections and breathable on the back and sides, it affords outstanding resistance to pilling and abrasions, providing the perfect blend of comfort and performance. It is much more than a race-pack gadget, it is another reason to take part in this symbolic Dolomites race with which Carvico shares a love of sports and nature. “Sport has the power to change the world. It has the power to inspire, it has the power to unite people in a way that little else does. Sport can create hope, where once there was only despair." (Nelson Mandela)


www.grissinbon.it


MDD17

75

Riepilogo 2016

Participants summary PARTITI/STARTED

ARRIVATI/ARRIVED

8.903

8.727

TOTALE ISCRITTI/TOTAL PARTICIPANTS 9.164

GO

1.134 UOMINI/MEN

2.490 UOMINI/MEN

55km 276 DONNE/WOMEN

4.241 UOMINI/MEN

106km 308 DONNE/WOMEN

138km 278 DONNE/WOMEN

EUROPA

AMERICA USA BRAZIL CANADA MEXICO COLOMBIA COSTA RICA PERÙ ARGENTINA GUATEMALA CILE VIRGIN ISLAND PANAMA

75 49 24 6 3 2 2 1 1 1 1 1

ITALY GERMANY GREAT BRITAIN NETHERLANDS BELGIUM DENMARK SPAIN AUSTRIA SWIZERLAND SLOVENIA CROATIA SWEDEN FRANCE CZECH REPUBLIC IRELAND PORTUGAL HUNGARY FINLAND NORWAY RUSSIA POLAND GREECE ROMANIA LIECHTENSTEIN UKRAINE ICELAND SLOVAKIA LUXEMBOURG LITHUANIA SAN MARINO MALTA ANDORRA AZERBAIJAN BOSNIA HERZEGOVINA MONACO SERBIA

4.545 1.326 908 878 253 222 150 120 91 81 45 44 43 27 23 16 14 13 13 13 9 6 5 4 4 2 2 2 2 2 1 1 1 1 1 1

ASIA

AFRICA SOUTH AFRICA NAMIBIA

20 1

KAZAKHSTAN THAILAND SINGAPORE INDIA INDONESIA ISRAEL MALAYSIA SOUTH KOREA AZERBAIJAN

23 10 3 1 1 1 1 1 1

OCEANIA AUSTRALIA NEW ZEALAND NAURU

52 15 1


LA PASSIONE DEL CUORE L’AUDACIA DELLO SPIRITO U N A S T O R I A I TA L I A N A D A L VA L O R E I N T E R N A Z I O N A L E

QUANDO SIAMO NATI, AVEVAMO L’ENERGIA DI UN’ITALIA CHE VOLEVA RIPARTIRE. ERA IL 1946. NEL NOSTRO DNA, LA PASSIONE E L’AUDACIA DI UN GRUPPO DI IMPRENDITORI ITALIANI UNITI DA VALORI CHE CI AVREBBERO FATTI DIVENTARE GRANDI: INNOVAZIONE, MOTIVAZIONE, CURIOSITÀ E DETERMINAZIONE. Fidia farmaceutici S.p.A. Via Ponte della Fabbrica 3/A - 35031 Abano Terme (PD) - Italy www.fidiapharma.com

www.primastudio.it

IL VALORE DEL TEMPO


MDD17

77

Albo d'oro The winners

LE SQUADRE VINCITRICI / THE TEAM WINNERS

2016

18.449 km

LIBERALITAS BAVARICA GERMAN

2015

18.009 km

RADTEAM AICHACH GERMAN

2012

2014

20.124 km

LIBERALITAS BAVARICA GERMAN

2011

2013

19.452 km

LIBERALITAS BAVARICA GERMAN

2010

18.666 km LIBERALITAS BAVARICA

19.900 km RADTEAM AICHACH

18.725 km RADTEAM AICHACH

2009

2008

2007

GERMAN

GERMAN

GERMAN

20.412 km RADTEAM AICHACH

19.196 km RADTEAM AICHACH

20.284 km RADTEAM AICHACH

2006

2005

2004

GERMAN

26.523 km RADTEAM AICHACH GERMAN

2003

GERMAN

26.523 km RADTEAM AICHACH GERMAN

2002

GERMAN

32.650 km RADTEAM AICHACH GERMAN

2001

23.615 km LECH ANGELS

15.915 km LECH ANGELS

13.167 km LECH ANGELS

2000

1999

1998

GERMAN

GERMAN

GERMAN

13.069 km RADTEAM AICHACH

12.995 km RADTEAM AICHACH

RADTEAM AICHACH

1997

1996

1995

GERMAN

5.549 km

RADTEAM AICHACH GERMAN

1994

GERMAN

6.524 km

CICLOTURISTICA PORTOGRUA ITALIAN

1993

5.145 km RADSPORT BAYRISCHER WALD

6.678 km RADSPORT BAYRISCHER WALD

1991

1990

GERMAN

GERMAN

3.770 km CICLOTURISTICA PORTOGRUA

2.704 km CICLOTURISTICA PORTOGRUA

1988 VELO CLUB VILLARD

1987 R.S.C WAALKIERCHER

ITALIAN

ITALIAN

ITALIAN

GERMAN

8.560 km GERMAN

6.612 km

RADSPORT BAYRISCHER WALD GERMAN

1992

2.485 km CICLOTURISTICA PORTOGRUA ITALIAN

1989 S.C. SALORNO ITALIAN


ANTIODORE IGIENIZZANTE. Pretrattante specifico per indumenti indossati a diretto contatto con la pelle.

DETERGENTE SPECIFICO. Lava in profondità, rigenerando indumenti e accessori sportivi, anche i più tecnici e innovativi.

RINFRESCA SCARPE. Elimina gli odori sgradevoli ritardandone la formazione.

NOVITÁ

DEO BAG.

I DETERGENTI DEDICATI ALLA CURA DEI TUOI CAPI SPORTIVI. Sports Wear è la linea di prodotti specifici per il trattamento di indumenti e accessori in fibre sintetiche e naturali.

Deodorante per borse sportive a lunga durata.

w w w. n u n c a s . i t shop.nuncas.it


MDD17

79

Albo d'oro

1989

bloccata per le cattive condizioni del tempo stopped due to bad weather

TIME

senza cronometraggio without time measurement

NATION

1988

KM

Steinmair Wolfgang

YEAR

175

TIME

KM

1987

PARTICIPANT

NATION

YEAR

The winners

A

10:15

1998

174

Gabellini Rita

I

6:55

1999

174

Neri Florinda

I

6:55

2000

147

Scenini Marina

I

5:45

2001

147

Smorgon Tiziana

I

5:48

PARTICIPANT

1990

184

Anderlini Giuliano

I

7:19

2002

147

Smorgon Tiziana

I

5:48

1991

184

Fiscato Pasquale

I

7:02

2003

147

Bandini Monica

I

5:35

1992

194

Esser Peter

D

6:14

2004

147

Bandini Monica

I

5:34

1993

185

Anderlini Giuliano

I

6:51

2005

147

Gallucci Monia

I

5:21

1994

185

Anderlini Giuliano

I

6:25

2006

138

Lancioni Barbara

I

5:19

1995

185

Bertozzi Daniele

I

6:10

2007

138

Lancioni Barbara

I

5:10

1996

185

Bertozzi Daniele

I

6:22

2008

138

Gallucci Monia

I

5:15

1997

185

Paganessi Alessandro

I

6:02

2009

138

Lancioni Barbara

I

5:23

1998

174

Paganessi Alessandro

I

5:93

2010

138

Lancioni Barbara

I

5:09

1999

174

Moretti Roberto

I

5:28

2011

138

Van Den Brande Edith

B

5:08

2000

147

Bruseghin Marzio

I

4:38

2012

138

Van Den Brande Edith

B

5:18

2001

147

Puglioli Mirko

I

4:39

2013

138

Gentili Claudia

I

5:22

2002

147

Bachini Maurizio

I

4:32

2014

138

SchartmĂźller Astrid

I

5:24

2003

147

Negrini Emanuele

I

4:38

2015

138

Ciuffini Chiara

I

5:24

2004

147

Negrini Emanuele

I

4:31

2016

138

Lancioni Barbara

I

5:14

2005

147

Negrini Emanuele

I

4:28

2006

138

Negrini Emanuele

I

4:22

2007

138

Jones Timothy David

ZIM

4:32

2008

138

Negrini Emanuele

I

4:29

2009

138

Burrow Jamie

GB

4:37

2010

138

Kairelis Dainius

LT

4:35

2011

138

Sorrenti Mazzocchi Giuseppe

I

4:33

2012

138

Burrow Jamie

GB

4:38

2013

138

Snel Michel

NL

4:43

2014

138

Cecchini Stefano

I

4:44

2015

138

Salimbeni Luigi

I

4:44

2016

138

Nardecchia Cristian

I

4:40


MDD17

81

Grazie Ben poco si fa da soli, è insieme che si son già fatte le rivoluzioni! Ci vuole entusiasmo condiviso, quell’entusiasmo che rende grande un uomo. Quell’entusiasmo che tu, caro volontario, ci metti ogni anno in questa cosa che non ci sarebbe se tu non ci fossi. È l’entusiasmo che avvicina noi uomini al Divino. Non sto scherzando, il Divino è amore. Amore per la bicicletta, per la natura, per la Maratona dles Dolomites - Enel, per il nostro compagno che ci chiama e ci dice: “Ci sei anche quest’anno?” “Sì, ci sono, senza se e senza ma, ci sono!” E ci sarai anche quest’anno perché è questa grande cosa che ci accomuna, che ci fa sentire belli. Belli? Si, belli. Perché a sorridere siamo belli. E tu lavori ma sorridi anche, ecco perché funziona la Maratona. Perché è una cosa che per farla bene ci vuole ognuno di noi. E ognuno che dà il meglio di sé. E insieme creiamo bellezza. Sembra semplice e scontato, ma non è così. È un po’ come andare in bici, se sei in viaggio rimarrai in equilibrio, e una volta che hai imparato a restare in equilibrio, non lo scorderai più. E così è proprio grazie a voi tutti che ogni anno riusciamo a continuare a viaggiare, a rimanere in equilibrio, a raggiungere il nostro traguardo comune, reso bello dall’amore che ognuno di voi ci mette. A tanti anni dalla nascita della Maratona, ho come l’impressione che sia sempre e nuovamente una rivoluzione. Una rivoluzione d’amore. Giulan

THANKS Bëgn püch fejon da susc, les revoluziuns é gnüdes fates deboriada! Ara se trata da partí entusiasm, chël entusiasm che fej grana na porsona. Chël entusiam che tö, bun volontar, mëtes vigni ann te chësta cossa che ne foss nia sce tö ne fosses nia. Al é l’entusiam che fej rové nos porsones plü dlungia al Divin. I ne feji nia damat, le Divin é amur. Amur por la roda, por la natöra, por la Maratona dles Dolomites – Enel, por nosc compagn che chërda sö y damana: “Este ince chëst ann?”, “Sce, i sun, zënza sce y zënza mo, i sun!”. Y te saras ince en chësc ann deache al é chësta gran cossa che se liëia, che se fej sintí bi. Bi? Sce, bi. Deache sce i riun sunse bi. Y tö laores mo te ries ince, eco ciodí che la Maratona funzionëia. Deache por che ara garetes ól ester vignun de nos. Y al é vignun che dá le miú de se instës. Y adöm cheriunse belëza. Al pé saurí y dé por sigü, mo ara ne é nia insciö. Al é n pü’ sciöche jí cun la roda, sce te vas tignaraste l’ecuiliber y n iade che te as imparé a sté en ecuiliber ne te le desmentiaras nia plü. Y insciö él propri por mirit de düc os, che vigni ann sunse bogn da jí inant sön nosc iade, da tigní l’ecuiliber, da arjiunje nosc travert deboriada, che é bel porvia dl amur cun chël düc os se dëis da fá. Do da tan d’agn dala nasciüda dla Maratona, ái sciöche l’impresciun che al é tres y vigni iade danü na revoluziun. Na revoluziun d’amur. Giulan

Michil Costa


QUELLO CHE GLI ALTRI

NON HANNO Gusto classico, piacevole e appagante

Cacao coltivato da produttori locali

Con zucchero di canna

Profumo ricco e piacevole

MONORIGINE MONORIGINE FINO DE AROMA SANTO DOMINGO

CIOCCOLATA BIOLOGICA

CON

ZUCCHERO DI CANNA

Olibar srl | via dell’Agricoltura, 8/10 Curtatone - MN | info@foodness.it


IN VETTA CON GUSTO IN ALTA BADIA L’ARCOBALENO DEI SAPORI Novità 2017: L’iniziativa più golosa dell’estate in montagna, si svolge quest’anno all’insegna dei colori dell’arcobaleno, rappresentati nei piatti, ideati da alcuni tra i migliori chef stellati italiani. In vetta con gusto è il richiamo per tutti i buongustai, con una serie di iniziative, che uniscono la vita all’aria aperta ai piaceri della buona cucina, nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. L’edizione numero nove di In vetta con gusto vuole dare maggiore enfasi ai colori dei prodotti che vengono utilizzati per creare le varie ricette. È risaputo che anche i colori del cibo che mangiamo ogni giorno influiscono sulla salute del nostro corpo e della nostra mente. Verdure verdi, come gli asparagi, i broccoli, carciofi o fagiolini contengono p.es. clorofilla, fibre e calcio e abbassano i livelli del colesterolo e della pressione sanguigna. Gli alimenti arancioni e gialli, come le arance, le carote, i limoni e la zucca, invece contengono beta-carotene, potassio e vitamina C e sono dunque indicati per la formazione di collagene e la salute delle articolazioni. Se ci sentiamo pieni di inventiva e stiamo lavorando ad un progetto nuovo, andremo alla ricerca di piatti in cui prevalgono il blu e il viola, propri dei mirtilli, delle melanzane o del cavolo rosso. Nei momenti in cui invece abbiamo necessità di movimento e bisogno di stimolare il sistema nervoso, abbiamo bisogno di consumare alimenti di colore rosso, come i pomodori, i peperoni rossi, il rabarbaro o le fragole.

Photocredit: André Schönherr

La formula di In vetta con gusto rimane invariata. Otto chef stellati sono abbinati ad altrettanti rifugi lungo i sentieri dell’Alta Badia. Ad ogni chef stellato partecipante, è stato assegnato un colore, che predomina la ricetta. Gli escursionisti potranno farsi sorprendere oltre che dal gusto dei piatti gourmet, anche dalla varietà dei colori, che renderanno il viaggio enogastronomico anche un vero e proprio piacere visivo. Ogni piatto sarà accompagnato da un vino dell’Alto Adige, scelto accuratamente da un sommelier locale. L’iniziativa si svolge durante tutto il periodo estivo.

PEAKS OF GASTRONOMY IN ALTA BADIA A RAINBOW OF FLAVOURS New for 2017: This year, the most scrumptious mountain initiative of the summer is all about the colours of the rainbow which feature in the dishes created by some of the finest Michelinstar chefs Italy has to offer. Peaks of Gastronomy is calling all foodies with a series of initiatives which unite an outdoors lifestyle with the pleasures of good food in the heart of the Dolomites UNESCO World Heritage. The ninth edition of Peaks of Gastronomy puts the colours of the products used in the recipes at centre stage. It is known that the colours of the food we eat ever day impact on the wellbeing of our body and mind. Green vegetables, such as asparagus, broccoli, artichokes or green beans contain e.g. chlorophyll, fibre and calcium and lower the levels of cholesterol and blood pressure. Orange and yellow produce, such as oranges, carrots, lemons and pumpkin, contain beta-carotene, potassium and vitamin C, and are therefore suitable for the formation of collagen and maintaining the well-being of the joints. If we feel full of creativity and are working on a new project, then we will aim for dishes in which blue and purple are the predominant colours; these naturally belong to blueberries, aubergines or red cabbage. When we need to move or stimulate our nervous system, we need red-coloured food, like tomatoes, red peppers, rhubarb or strawberries. The Peaks of Gastronomy formula remains the same: eight Michelin-star chefs in eight mountain huts along the trails of Alta Badia. Each participating chef is assigned a colour, which is the one which features predominantly in their special dish. Hikers will be taken aback both by the wonderful taste of the gourmet dish, but also by the variety of colours, which transform this food and wine experience also into a feast for the eyes. Each dish will be accompanied by a South Tyrolean wine, carefully selected by a local sommelier. This initiative takes place throughout the summer.


Lo snack goloso di natura!

Loacker, che bontĂ !

www.loacker.com

choco &


VIENI A SCOPRIRE LA COLLEZIONE MARATONA HERITAGE 2017 nei migliori negozi dell'alta badia Discover the Maratona 2017 Heritage collection in the best shops of Alta Badia

SPORT EDOARDO - COLFOSCO | SPORT PESCOSTA - COLFOSCO | SPORT KOSTNER -– CORVARA | SPORT ALFREDO - CORVARA FIFTYNINE 59 - CORVARA | BREAK OUT - LA VILLA | ALTA BADIA SHOP & RENTAL - SAN CASSIANO | Sport LagazoI - San Cassiano | BIKE TOP - BADIA


AUDI FIS SKI WORLD CUP 2018

1 2

17.12.2017

MEN’S GIANT SLALOM 18.12.2017

MEN’S PARALLEL GIANT SLALOM


pubblicita-maratona-dolomiti-2017-def.indd 1

27/03/2017 12.04.40


Š photo: daniel geiger

info@valgardena.it www.valgardena.it Tel. +39 04 71 77 77 77 facebook.com/VGardena

Feel the Dolomites


VAL GARDENA… FEEL THE DOLOMITES

La Val Gardena offre tante manifestazioni e possibilità per gli amanti della bicicletta – c’è chi preferisce la bici da strada e si cimenta sui passi dolomitici. C’è invece chi ama l’ottima rete di tracciati per mountainbike in Val Gardena e dell’Alpe di Siusi, i single trails altamente emozionanti o il nuovissimo itinerario downhill al Ciampinoi. Tutti gli appassionati del mondo delle due ruote troveranno ciò che cercano. Ci sono tante diverse proposte per ogni livello – ma tutte quante hanno una cosa in comune: in sella alla bici le Dolomiti possono essere ammirate ancora meglio e il paesaggio culturale e naturalistico si presenterà in una maniera ancora più unica e impressionante. There’s something for every biker in Val Gardena. Activities include road bike routes and excursions to the Dolomite passes. Other guests revel in the excellent mountain bike route network in Val Gardena and Alpe di Siusi, exciting single trails, and the freshly minted downhill itinerary on Ciampinoi. Two-wheel aficionados will find what they’re looking for. Offers encompass all levels of experience, but all of them have one thing in common: the Dolomites can be admired even better from a bike saddle, and the cultural and natural landscape will become ever more unique and impressive than ever.

Giro d’Italia: 25.5.2017

Dopo 12 anni di assenza, la famosa corsa a tappe maschile di ciclismo su strada torna ad Ortisei. La Val Gardena, dove il ciclismo da sempre veste un ruolo di primaria importanza, ha avuto l’onore di ospitare il Giro d’Italia per ben otto volte: la prima volta nel 1940 e l’ultima volta nel 2005. Il 25 maggio 2017 il Giro tornerà nuovamente in valle: dopo un faticoso “tappone dolomitico”, gli atleti taglieranno il traguardo nel pittoresco e mondano capoluogo della Val Gardena. La tappa regina nel bel mezzo di uno scenario maestoso Vi aspetta! After 12 years absence, professional cycling’s tour of Italy is returning to Ortisei. Cycling has always been of great importance in Val Gardena. The Dolomite valley has had the privilege of welcoming the Giro d’Italia a whole eight times, the first in 1940 and most recently in 2005, but on May 25th it’s happening again. After conquering one of the most spectacular Dolomite stages, the cycling pros will arrive in Val Gardena’s picturesque and sophisticated main town. The 100th year of Italy’s largest Italian cycling event promises, alongside stunning routes and countless sporting high points, a rich programme and highlights for all visitors. Look forward to a crowning stage with majestic scenery!

HERO SÜDTIROL DOLOMITES: 17.6.2017

Una delle gare più dure ed emozionanti di mountain-bike d’Europa, tra sentieri, boschi e mulattiere. Due percorsi da 86 e 60 km, con un dislivello rispettivamente di 4.300 e 3.300 metri, affrontabile solo da atleti molto allenati e disposti a mettersi in gioco, dove anche l’ultimo arrivato sarà salutato come un eroe. Hero Südtirol Dolomites è la competizione più impegnativa dell’HERO Bike Festival, quattro giorni di gare dal 16 al 19 giugno. Tutte queste iniziative sportive dedicate al mondo della mountain bike rientrano nell’evento “Hero Südtirol Dolomites”. One of the most exciting and hardest mountain bike races in Europe, with routes winding across paths, forests, and ancient mule trails. Bikers will whizz by on two routes, 86 and 60 km, with a respective elevation gain of 4,300 and 3,300 m. Only athletes in top-notch shape who want to test their skills will be up for the challenge… yet even the last to cross the finish line will be considered a hero. The Hero Südtirol Dolomites is the most demanding event of the HERO Bike Festival, four days packed with races between 16 and 19 June. All these initiatives dedicated to mountain biking are part of the Hero Südtirol Dolomites event. www. sellarondahero.com

SELLARONDA BIKE DAY: 25.6.2017

Preferite pedalare ad un ritmo un pò meno intenso? Allora il Sellaronda Bike Day è quello che cercate. La giornata ciclistica non competitiva permette agli appassionati delle due ruote di compiere il giro dei quattro passi in assenza di automobili. Dalle ore 8:30 alle 15:30 le strade attorno il Sella rimarranno chiusi al traffico motorizzato. Want to take it down a notch? The Sellaronda Bike Day is just what you were looking for. The non-competitive event allows biking fans to complete the four passes circuit on traffic-free roads. In fact, cars won’t be allowed on the Sella roads between 8.30 a.m. and 3.30 p.m.

BIKE TRANSALP 2017: 18.-19.7.2017

Spettacolari percorsi di MTB, panorama stupendo, passi favolosi, incantevoli paesi di tappa e partecipanti da più di 40 Paesi del mondo rendono questa gara a tappe unica e un’esperienza indimenticabile. Nell’arco di 7 giorni vengono pedalati 600 chilometri con un dislivello di 19.000 m. Nel 2017 il tour passa per 7 giorni lungo paesaggi di montagna a mozzafiato per terminare a Riva del Garda. Il 18 luglio S. Cristina è arrivo della terza tappa e il 19 luglio partenza della quarta tappa. Spectacular mountain bike trails, wonderful panorama, stunning passes, beautiful stage locations and participants from over 40 countries make this event a unique and unforgettable experience. Around 600 kilometer and more than 19.000 altitude meters are defeated in seven days. Pure adrenaline! In 2017, the participants have to overcome seven daily stages. The riders will ride through the breathtaking Alpine landscapes to Riva del Garda. On July 18, S. Cristina is arrival of the third stage and on July 19, starting the fourth stage.

Trail hunt "Knödeljagd": 8.-10.9.2017

Puro divertimento su MTB trails con panorama a 360° sulle Dolomiti. La Val Gardena con i suoi impianti di risalita e le ripide salite è il luogo ideale per una divertente caccia al tesoro. Le ricche discese sui single trail della Val Gardena, con vista spettacolare sul Sella, Sassolungo e Marmolada vengono addolcite con varie attività/ compiti di divertimento! Iscrizioni: www.trailhunt.it Pure trail fun with 360° Dolomites Panorama in Val Gardena with the “Rasenmähern”. The Val Gardena valley is the perfect place for the mountain bike trail hunt with its ropeways and the crisp climbs. The deep descents on Val Gardena's single trails, with spectacular views of Sella, Sassolungo and Marmolada are sweetened with varied fun! Registration: www.trailhunt.it

eMTB con colazione ePowered by Bosch

Durante il periodo estivo, tra il 8 giugno e il 12 ottobre, la Val Gardena offrirà l’opportunità di effettuare anche escursioni guidate su e-bike: quelle più semplici saranno rivolte soprattutto a chi non ha avuto il tempo di allenarsi durante l’anno e ai meno esperti, mentre chi si sente pronto, potrà partecipare al tour “eMTB con colazione ePowerd by Bosch. Maggiori informazioni sul programma alla pagina: www. valgardena-active.com During summer, between 8 th June and 12th October, Val Garden will offer the possibility of guided e-bike excursions. The easiest of routes are thought for beginners and bikers who haven’t had time to train during the year. For those who feel up for it, they can take part in the ‘eMTB with ePowered breakfast by Bosch’ tour. Further information on the programme page: www.valgardena-active.com


In cima ai tuoi desideri.

Lo splendore delle Dolomiti, l’energia dell’aria buona, il sorriso delle persone, il piacere dei sapori nuovi e di quelli antichi. Val di Fassa. Il mondo perfetto per le tue vacanze perfette.

Trekking e sapori

PanoramaPass per impianti e bus, 300 km di sentieri mozzafiato, tra malghe, rifugi e i Dolomiti Walking Hotels. Proposta trekking: 7 notti da 449 euro a persona.

Bici e Dolomiti

Migliaia di chilometri tra Fassa Bike Resort, Sellaronda, itinerari mtb e ciclabile, con tanti eventi e gare prestigiose. Proposta Bike Hotel: 3 notti da 144 euro a persona.

Famiglia e natura

Escursioni, avventure, sport e animazione per la famiglia con attività dedicate ai piccoli. Proposta Fassalandia Hotel: 7 notti da 875 euro per due adulti e un bambino.

Acqua e benessere

Freschezza e vapore, energia e relax dalla sorgente termale Aloch: le Dolomiti sulla pelle. Proposta wellness: 3 notti e ingresso alle Terme da 185 euro a persona.

Azienda per il Turismo della Val di Fassa · Tel. 0462 609500 · info@fassa.com · www.fassa.com


CAMMINA, CORRI, PEDALA PER TUTTA L’ESTATE IN VAL DI FASSA WALK, RUN, RIDE ALL SUMMER LONG IN VAL DI FASSA Non appena i prati si tingono di smeraldo e i raggi del sole esaltano il rosa delle rocce e il cobalto del cielo, la Val di Fassa ha le sfumature perfette per chi, d’estate, cerca vacanze dinamiche alla scoperta della natura più bella. Protetta dall’abbraccio maestoso di Marmolada, Sella, Sassolungo, Catinaccio, Latemar e altri gruppi dolomitici, la Val di Fassa, con i suoi splendidi paesaggi, appaga lo spirito e dona l’energia giusta per godere appieno del suo territorio. Un istinto naturale guida nella scelta dell’attività all’aria aperta più congeniale tra le opportunità offerte dalla valle: dalle facili passeggiate sul fondovalle, al trekking in quota, alle biciclettate per tutta la famiglia, ai tour in mountain bike, all’arrampicata a tanto altro ancora. Non solo sport e svago per chi si diverte in vacanza, Fassa ospita pure prestigiosi appuntamenti agonistici, in particolare di skyrunning e bike, che vedono sfidarsi tra guglie, valichi e foreste, campioni di fama internazionale.

MARCIALONGA CYCLING CRAFT Cycling Race 4 giugno - Moena Appassionante pedalata tra le vallate di Fassa e Fiemme, lungo un percorso simile a quello della sorella maggiore sugli sci stretti. Due percorsi a disposizione: 80 km mediofondo e 135 Km fondo. www.marcialonga.it

Once that fields get an emerald shade of green and sunrays enhance the pink colour of rocks and the cobalt blue of sky, Val di Fassa shows the perfect nuances for those, who look for a dynamic summer holiday, discovering the most enchanting side of nature. Cherished by the majestic embrace of Marmolada, Sella, Sassolungo, Catinaccio, Latemar and other Dolomitic massifs, Val di Fassa, with its fascinating landscapes, satisfies all the senses and infuses the right energy to fully experience its territory. The natural instinct will then suggest the most appropriate outdoor activity among a wide choice of openair opportunities: starting from easy walks down in the valley, to high altitude trekking, and from soft bike-riding for families, to most demanding Mtb-tours, all the way to rock climbing and much more… Besides holiday proposals for amusement-seekers, Fassa also hosts competitive sport events, in particular sky-running and bike-riding contests, which involve world-famous champions in exciting challenges among towering peaks, mountain passes and wild forests.

VAL DI FASSA RUNNING Running Race 25 - 30 giugno - Val di Fassa Il motto di chi partecipa da anni è: “non si può stare senza”! E sono sempre numerosi gli agonisti e gli appassionati che si sfidano in questa gara podistica, in cinque tappe (55 km circa), attraverso alcuni dei luoghi più panoramici della valle. www.valdifassarunning. it

VERTICAL KILOMETER Skyrunner World Series 21 luglio - Alba di Canazei È entrata da tempo a far parete delle Skyrunner World Series, questa gara che si sviluppa lungo un tracciato proibitivo di 2,1 km, con un dislivello di 1000 metri. All’appuntamento partecipano solo i più forti “corridori del cielo”. www.dolomiteskyrace.com

DOLOMITES SKYRACE Skyrunner World Series 22 luglio - Canazei Di corsa tra zone prative, boschi e rocce, da Canazei (1465 m) fino al Piz Boè (3150 m) e ritorno, sul traguardo nel cuore del paese. Una gara leggendaria delle Skyrunner World Series. www.dolomiteskyrace.com

VAL DI FASSA BIKE Mtb Race 10 settembre - Moena Diventata una Marathon, di 48 km e 2000 metri di dislivello, la competizione per bikers piuttosto allenati ha acquistato decisamente in fascino, anche grazie a un percorso ricco di fascino e viste mozzafiato. www.valdifassabike.it

SELLARONDA TRAIL RUNNING Running Race 16 settembre - Canazei e passi dolomitici Parte e arriva a Canazei il percorso di 51 km, e 3460 m di dislivello, della corsa che sale e scende i quattro passi attorno al Sella. Avvincente, quanto dura, la gara richiama alcuni tra i migliori esponenti della specialità. www.sellarondatrailrunning.com

CAMPIONATO EUROPEO D’ARRAMPICATA European climbing championship 29 giugno - 1 luglio - Campitello Si tengono, sulle pareti verticali della nuova palestra d’arrampicata Adel, le prove continentali delle specialità lead e speed, con tanti atleti in gara. www.fassa.com

MARCIALONGA RUNNING Running Race 3 settembre - Moena Si indossano le scarpette da corsa per questa versione della Marcialonga che parte dal centro di Moena e si conclude a Cavalese. Circa 25 km di corsa su un itinerario che ricalca in gran parte quello della gara di sci di fondo. www.marcialonga.it


BIKE SPIRIT #BIKEARABBA


ARABBA: UN GIOIELLO SULLE DOLOMITI Arabba e la Valle di Fodom sono ormai riconosciute dagli appassionati del trekking, dell’arrampicata e naturalmente dalla bicicletta grazie alla sua posizione strategica nel cuore delle Dolomiti UNESCO, tra il Passo Pordoi ed il Passo Campolongo ai piedi del massiccio del Sella. Arabba può essere considerata “Bike Spirit” dove dislivello e pendenza dei passi dolomitici attraggono gli appassionati della bici da strada, E-Bike e MTB. C'è una sola strada che attraversa Arabba - la famosa Statale 48 delle Dolomiti , un vero e proprio monumento al ciclismo italiano, sede di esaltanti salite al Giro d'Italia così come della Maratona dles Dolomites - Enel. Per questa ragione, Arabba ogni estate viene presa d'assalto da ciclisti di tutto il Mondo che vengono qui in vacanza solo per poter pedalare su queste strade entrate nella leggenda. In cima al Pordoi, peraltro, non manca nemmeno un monumento a Fausto Coppi che ricorda le sue epiche imprese e che è meta di culto da parte degli appassionati. Per godere delle meraviglie della natura, bisogna muoversi e andare a cercarle. Certo, la vista dal paese è già di per sé suggestiva ma è solo entrando in un bosco a piedi, raggiungendo la cresta della montagna o ancor più arrampicando fino alla vetta o ancora meglio “pedalando” che ci si può avvicinare ai panorami mozzafiato delle Dolomiti e vivere l’autenticità della montagna. Sono infatti in programma durante l’estate numerosi appuntamenti e possibilità per gli amanti delle due ruote:

ARABBA: A JEWEL IN THE DOLOMITES Arabba and his Fodom Valley is famous for Trekking, Climbing and Bike Lovers, thank to its central position located in the heard of the Dolomites UNESCO, between Passo Pordoi and Passo Campolongo at the foot of the Sella Massif. Arabba = Bike Spirit, where steep slopes and height difference of the Dolomites Passes attract all the cyclists, from the road bike, to MTB or E-Bike. There is only one street that crosses Arabba: the famous Great Dolomites Road “Strada Statale 48 delle Dolomiti” a protagonist of many tour of Giro d'Italia and every year of Maratona dles Dolomites - Enel. For this reason Arabba every Summer welcomes tourists from all over the World that wants cycling around these legendary streets. Many appointments waits you:

SÜDTIROL DOLOMITES HERO SABATO 17 GIUGNO 2017 La Maratona di MTB più dura del mondo con due percorsi da 60 km (e 3400 metri di dislivello positivo) e da 87 km (e 4700 metri di dislivello positivo). www.sellarondahero.com

SÜDTIROL DOLOMITES HERO SATURDAY 17 JUNE 2017 The World’s Toughest Mountain Bike Marathon with 2 routes of 60km and 87km. www.sellarondahero.com

DOLOMITES BIKE DAY DOMENICA 18 GIUGNO 2017 Prima Edizione . Dalle ore 10:00 alle ore 15:00, le strade sul percorso Arabba – Pieve d Livinallongo – Passo Falzarego – Passo Valparola – San Cassiano – La Villa - Corvara Passo Campolongo - Arabba, saranno interamente chiuse al traffico e riservate ai ciclisti. L’evento non è competitivo ed è aperto a tutti i tipi di biciclette. www.dolomitesbikeday.it

DOLOMITES BIKE DAY SUNDAY 18 JUNE 2017 Non-competitive cycling event. The Dolomites Passes Campolongo, Falzarego and Valparola will be closed to the traffc from 10 am to 3 pm. www.dolomitesbikeday.it

SELLARONDA BIKE DAY DOMENICA 25 GIUGNO 2017 Tutti i passi dolomitici attorno al Sella verranno chiusi al traffico e saranno riservati ai ciclisti dalle ore 08:30 alle ore 15:30. www.sellarondabikeday.it

SELLARONDA BIKE DAY SUNDAY 25 JUNE 2017 All the Dolomites passes around the Sella Group (Sella, Gardena, Pordoi and Campolongo) will be closed to traffic from 8.30 a.m. to 3.30 p.m. www.sellarondabikeday.it

MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL DOMENICA 2 LUGLIO 2017 I percorsi che riprendono i mitici tracciati dove i grandi campioni hanno scritto una ricca e gloriosa pagina della storia del ciclismo internazionale. www.maratona.it

MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL SUNDAY 2 JULY 2017 The paths where the great champions have written a rich and glorious page of the history of international cycling. www.maratona.it

VERTICAL KM COL DI LANA DOMENICA 23 LUGLIO 2017 La gara di trail running con 2 km di tracciato con 1 km di dislivello positivo sul Col di Lana. www.v-km.it

VERTICAL KM COL DI LANA SUNDAY 23 JULY 2017 Mountain Running race with 2 km of track in 1km of difference altitude. www.v-km.it

SELLARONDA TRAIL RUNNING SABATO 16 SETTEMBRE 2017 Il giro della montagna, correndo a piedi sui sentieri di alta quota in piena autonomia. www.sellarondatrailrunning.com

SELLARONDA TRAIL RUNNING SATURDAY 16 SEPTEMBER 2017 Mountain Running race around the Sella Group. www.sellarondatrailrunning.com

Arabba Fodom Turismo T.+ 39 0436 79130 I +39 0436 780019 E-mail: info@arabba.it www.arabba.it


SCANSIONA IL QR CODE E SCARICA L’APP

DESIGN: BIT RUNNER STUDIO / PH. BANDION.IT

Ristoranti, rifugi, ospitalità, piste, news, eventi e curiosità per vivere al meglio le tue giornate in alta quota. Un mondo digitale dall’impronta naturale

PRESS & TRADE UFFICI COMUNICAZIONE E PROMOZIONE

INFO POINT CORTINA

Via G. Marconi 15/B . 32043 Cortina d’Ampezzo T. +39 0436 866252 info@cortinadolomiti.eu

Corso Italia, 81 . 32043 Cortina d’Ampezzo T. +39 0436 869086 infopoint@cortinadolomiti.eu


www.bandion.it

CORTINA: TERRA DI AMORI LEGGENDARI

Si narra che, all’inizio del XV secolo, il cavaliere Brack della valle di Marebbe, famoso per le sue gesta eroiche, si recasse spesso a Cortina per far visita alla fidanzata che viveva nel Castello di Botestàgno. I proprietari dei pascoli attraversati dal cavaliere mal tolleravano questo amore, al punto di manomettere il ponte che permetteva a Brack di raggiungere la donna desiderata. Il cavaliere, accortosi tuttavia del tranello, spronò il destriero che, con un incredibile balzo, superò l’ostacolo. Oggi, dal Ponte Alto, si può osservare l'impressionante canyon formato dai torrenti Travenanzes e Fanes e rivedere l’immagine della grandiosa impresa, grazie a una riproduzione del quadro che, negli anni Trenta, si trovava nei pressi del ponte, per ricordare una storia “sospesa” tra leggenda e realtà.

ORA COME ALLORA L'AMORE CORRE, MA SULLE 2 RUOTE

A Cortina gli appassionati di bike potranno esprimere tutto il loro amore per le due ruote grazie a centinaia di chilometri di percorsi segnalati, strutture con servizi specializzati, istruttori dedicati e il Bike Pass del Dolomiti SuperSummer per gli impianti di risalita. Nell’anno del centenario del Giro d’Italia, anche gli amanti del ciclismo su strada potranno divertirsi su ben 7 percorsi: oltre alla storica Dobbiaco-Cortina, il Giro del Comelico, il tracciato Cortina-Canazei, il Giro dei 6 Passi, il Giro di Badia e Pusteria quello dell’Agordino e delle Tre Cime di Lavaredo. Ogni giorno per 7 giorni, potranno attraversare i passi che formano un anello attorno a Cortina, con partenza e arrivo dal centro sui luoghi del Giro d'Italia. E poi ancora a tutta MTB, grazie ai tracciati numerati e segnalati, alle cartine e al sevizio di Bike Shuttle. Con “Climb & Ride” gli amanti delle ruote grasse, dopo la risalita lungo le vie ferrate in compagnia delle guide alpine, potranno vivere adrenaliniche discese freeride con la propria MTB nel frattempo portata in quota con gli impianti di risalita. Per gli irriducibili del downhill, il Bike Park in località Col Drusciè offre 3 percorsi di lunghezza e difficoltà diverse, 1 nero e 2 rossi, attrezzati con trampolini per salti e passaggi tecnici nel bosco. E per i più piccoli, due skill park in località Col Gallina e Sopiazes e semplici percorsi per avvicinarsi al mondo della MTB. Per la famiglia, da non perdere la Ciclabile delle Dolomiti: una delle piste più rilevanti in Europa per tradizione sportiva e bellezza paesaggistica.

IN BICI PER SCOPRIRE I CASTELLI DELLA REGINA DELLE DOLOMITI

Partenza obbligata, naturalmente, da via del Castello in centro a Cortina. Qui si trova, infatti, il Castello De Zanna, eretto per volere del nobile Gianmaria De Zanna verso la fine del Seicento. Simile a una fortezza di dimensioni ridotte, la sua costruzione fu bloccata dagli ampezzani nel 1696, perché non conforme ai principi della costituzione locale. Nel 1809 fu incendiato e bombardato dai francesi. Oggi del castello si possono vedere le due torri, parte del muro di cinta e la chiesa dedicata alla Trinità, che custodisce una pala attribuita – per tradizione – a Palma il Giovane, ma forse opera di Agostino Ridolfi. Raggiungendo in breve la Ciclabile del Dolomiti in direzione Nord e dopo qualche chilometro, superata la prima galleria illuminata e il ponte sul Rio Felinzon, si svolta a sinistra e si seguono le indicazioni per il Castello di Botestàgno, luogo dell’amata del cavaliere di Brack. Di fronte al sito, protagonista di ben quattro campagne di scavo, si schiude un panorama incantato, incorniciato dalle fronde di un meraviglioso bosco di larici. Da qui lo sguardo può spaziare lungo la valle ampezzana seguendo il corso del Boite, le curve dei prati, i profili dei Monti Pallidi. Sull’origine del castello le ipotesi degli studiosi oscillano tra IX-X secolo, toccando persino il XII. Nei secoli ebbe diversi proprietari: il Patriarca di Aquilea, la Repubblica di San Marco, Massimiliano d’Asburgo e, infine, gli ampezzani. Oggi il territorio è parte del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. PER MAGGIORI INFORMAZIONI: www.cortinadolomiti.eu


COLLE SANTA LUCIA

COLLE SANTA LUCIA

MINIERE DEL FURSIL

FURSIL MINES

ISTITUT CULTURAL LADIN CESA DE JAN

LADIN CULTURAL INSTITUTE CESA DE JAN

COL IN FESTA - 19.08.2017

COL IN FESTA - 19.08.2017

Un angolo di paradiso, nel cuore delle Dolomiti che mantiene ancora intatti gli antichi tratti tradizionali e caratteristici del paese, da conoscere nei suoi piccoli angoli nascosti e nella natura maestosa del Passo Giau, dove potrete vivere la vostra vacanza tra sport e relax e respirare il profumo della storia e delle tradizioni. Visita accompagnata lungo il percorso storico delle miniere, alla scoperta delle antiche Miniere del Fursil. Un percorso di circa 4 ore tra storia e leggenda che permetterà ai visitatori di accedere per alcuni metri nel cuore delle miniere del 1600. Per gruppi da 7 a 15 persone.

Scopri la cultura e le tradizioni Ladine visitando le mostre dell'istituto. La stanza del calzolaio, quella del falegname e i costumi ladini. Aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30. Mercoledì, Giovedì e Venerdì anche dalle 15:00 alle 17:00 Tel/fax 0437 720609 www.istitutoladino.org Musica, sapori, tradizioni, giochi e divertimento. Nel centro storico di Colle Santa Lucia potrete assaggiare i piatti e i dolci tipici della cucina ladina e riscoprire i mestieri antichi.

A corner of paradise, in the heart of the Dolomites, Which keeps intact yet the ancient traditional stretches of the village. Come to known in its small hidden corners and in the majestic nature of the Passo Giau, where you can enjoy your holiday among sports and relax and breathe the scent of history and traditions. Guided tours along the historical route of the mines, towards discovery of the ancient Fursil Mines. A journey about 4 hours between history and legend, which will allow visitors to access a few meters in the heart the 1600 mines. For groups of 7 to 15 people.

Discover Ladin culture and traditions by visiting the institute's exhibitions. The shoemaker's and carpenter's rooms and the Ladin costumes. Open Monday to Friday from 9:00 to 12:30. Wednesdays, Thursdays and Fridays also from 15:00 to 17:00 Tel/fax 0437 720609 www.istitutoladino.org Music, flavors, traditions, games and fun. In the historic center of Colle Santa Lucia you can taste the typical dishes and cakes of Ladin cuisine and rediscover the ancient works.


A due ruote attraverso Pelmo e Croda da Lago. Lasciatevi trasportare dall’incanto... Val Fiorentina - Selva di Cadore


FESTA DELLA DESMONTEGADA Il secondo weekend di settembre si tiene la sfilata dei capi di bestiame di ritorno dalle malghe e dai pascoli della Val Fiorentina. Durante la due giorni si terranno intrattenimenti musicali, esibizioni dei gruppi folk e minifolk, mercatino dell'artigianato e dei prodotti locali e stand gastronomico con i piatti della tradizione. Protagonista della festa, la sfilata delle mucche, dei cavalli e delle capre, addobbati a festa ed accompagnati dai malgari. At the second weekend of September cattle and shepherds come down from the pasture land. It represents the end of summer and it's an important local event. A traditional festival with folk music performances, local craft market, wine and food stands etc. The most carachteristic moment is the cattle parade, with cows, goats and horses adorned for the occasion.

BAIT NIGHT

Per tutti gli amanti dello sci d'alpinismo nell'area dello Ski Civetta si tiene annualmente una gara di sci d'alpinismo in notturna di 2 km di lunghezza, con 424 m di dislivello. Una sfida ideale sia per esperti che per principianti ed un momento di unione tra festa e sport. In the Ski Civetta Area every year there is an evening ski mountaineering competition. The track is 2 km long, with a difference in altitude of 424 m. A special occasion of sport and fun for all ski mountaineering lovers.

MUSEO VITTORINO CAZZETTA

CONOSCI LA TUA STORIA - RISPETTA LA TUA TERRA CONSEGNALA AL FUTURO. A Selva di Cadore ha sede il Museo Civico “Vittorino Cazzetta�, di enorme importanza scientifica. Infinite suggestioni evocano il tempo del passato: all'interno scoprirete la storia delle Dolomiti, i fossili e le antiche pergamene, potrete ammirare un calco delle orme dei dinosauri ritrovate alla base del Monte Pelmo e lo scheletro straordinariamente integro del cacciatore preistorico di Mondeval, vero gioiello del Museo, completo di corredo funerario, ed altri numerosi reperti.

BE AWARE OF YOUR HISTORY AND RESPECT YOUR LAND The Museum "Vittorino Cazzetta", in Selva di Cadore, includes historic findings as fossils and parchments, but also dinosaur footprints, found at the Mt. Pelmo slope, and the entire prehistoric skeleton of the famous "man of Mondeval plateau", a mesolithic hunter. Come to discover the history of the Dolomites in this renovated museum.


CAMPAGNOLO DISC BRAKE PROJECT PRECISIONE ASSOLUTA CAMPAGNOLO PRESENTA IL DISC BRAKE PROJECT: non solo freni a disco con comandi idraulici sia meccanici che elettronici, ma anche un’intera gamma di ruote progettate per interfacciarsi alla perfezione con i nuovi impianti frenanti. Ogni singolo componente del sistema frenante è stato meticolosamente studiato, sviluppato e testato con apparecchiature molto sofisticate e anche dai migliori corridori, per assicurare una frenata efficiente, sicura, modulabile in tutte le condizioni di utilizzo. Freni a disco e ruote creano un insieme di altissima precisione, affidabilità, sicurezza, leggerezza e design.

LA TUA SICUREZZA ESIGE PRECISIONE ASSOLUTA.

CAMPAGNOLO.COM

Utilizza questo QR code e scopri tutti i dettagli.


Più potenza. Minor peso.

Von Wissenschaftlern entwickelt – von Leistungssportlern bestätigt. www.sportscience-laboratories.com www.x-bionic.com

Bike Raceevo

Performance ottimizzata, massima libertà di movimento e peso ridotto.

Novità Superficie refrigerante più grande del 30 %, per una maggiore potenza.

Novità 36 % di peso risparmiato per una prestazione migliore.

Il rivoluzionario sistema 3D Bionic Sphere® supera del 30 % il suo predecessore. Riscalda o rinfresca ancora di più e indipendentemente dalle condizioni climatiche, contribuendo a migliorare le tue prestazioni sportive.

Le fibre leggere e la speciale struttura riducono drasticamente il peso rispetto ai prodotti precedenti, sfruttando tutta l’efficacia delle tecnologie X-BIONIC®.

Protetto da brevetto EP1476033, DK1476033T, SI1476033T, CN3807886, JP 4 546 734, CA 2475537

Bike Race evo Bib Tight MAN

Bike Race evo Shirt MAN

Aumento delle prestazioni* grazie alla 37 °C CCR-Technology.

2017 X-BIONIC® Bike Raceevo Shirt

La 37 °C CCR-Technology sfrutta l’interazione di tutte le tecnologie X-BIONIC® per alleviare la fatica fisica e liberare potenziali di energia non utilizzati, per una prestazione maggiore. * Sviluppato dagli scienziati, testato dagli sportivi. La prova scientifica: www.sportscience-laboratories.com

Bike Raceevo Shirt Short MAN

Bike Raceevo Bib Tight Short MAN

RESEARCH, DEVELOPMENT, DESIGN + COMMUNICATION DONE IN SWITZERLAND

Bike Raceevo Shirt Short WOMAN

Bike Raceevo Pants Short WOMAN

MADE IN ITALY


POWER REVOLUTION

jonnymole.com

La vera Rivoluzione. Power Box è allenarsi con gli stessi strumenti di un professionista e misurare la tua Potenza, per esaltare le tue performance a 649 €.

Power Box è disponibile in due versioni: alluminio e carbonio. Peso 585 g

A 649€* *il prezzo si riferisce al modello in alluminio

Power Box Carbonio

FULLSPEEDAHEAD.COM Distributori: CICLO PROMO COMPONENTS S.p.a. info@ciclopromo.com, Tel. +39 0423 1996363 RMS S.p.a. info@rms.it, Tel. +39 0362 27 301 FULL SPEED AHEAD EUROPE - Via del Lavoro, 56 - 20874 Busnago (MB), Tel. +39 039 688 5265


Comitato Maratona dles Dolomites

Via Damez, 34 I-39036 Badia (BZ) Tel. +39 0471 839536 Fax +39 0471 839915 info@maratona.it www.maratona.it

31° Maratona dles Dolomites - Enel  

Opuscolo ufficiale della 31° Maratona dles Dolomites-Enel 2017 || Official brochure of the 31st Maratona dles Dolomites-Enel 2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you