Issuu on Google+

I.C. di Maserada sul Piave (TV) Scuola Secondaria di 1° “Don Milani” A.S. 2013 – 14

Topi d’Archivio

Laboratorio classi terze Inss. Francesca Conean Carla Salvadori


I LABORATORI


Un Archivio Personale è un contenitore di idee, di ricordi ed esperienze, che noi definiamo importanti. La maggior parte di noi considera importanti i ricordi di infanzia, cose che normalmente rimangono nascoste, chiuse dentro un cassetto... ad esempio: una vecchia fotografia, un orsacchiotto, i giochi.... Le nostre famiglie conservano molti oggetti e documenti: alcuni privi di valore materiale, ma comunque ricchi di valore affettivo, altri importanti perchÊ attestano la nostra identità di famiglia.


L’archivio dei miei genitori è un deposito di documenti cartacei dove si possono trovare molti pagamenti di ogni tipo: tasse dell’IMU e così via. Questi documenti sono legati fra di loro e sono legati alla mia famiglia perché riguardano lo stesso argomento. Infatti l’archivio è un’espressione della mia famiglia. L’archivio riflette la storia della nostra famiglia. Nell’archivio si trovano i documenti. Un documento è qualsiasi cosa da cui gli storici, ma anche noi persone comuni, possiamo ricavare qualche informazione sul passato degli uomini di quel tempo.


Non siamo riusciti a visitare l’archivio comunale, ma abbiamo analizzato un faldone contenente dei documenti comunali del 1887. Sulla copertina c’era scritto “Conto Consuntivo Anno 1887” e al suo interno erano presenti carte del bilancio comunale. Queste carte sono state prodotte dagli impiegati del Comune e il loro scopo era quello di dimostrare il bilancio comunale. Abbiamo scoperto molte attività lavorative che oggi non vengono più praticate o che non vengono chiamate con lo stesso nome. Ad esempio la levatrice è l’attuale ostetrica oppure il possidente, un proprietario terriero che vive di rendita. Inoltre, con grande sorpresa, abbiamo visto che nel 1887 erano imposte tasse sul possesso di cani, di vetture o di domestici. Abbiamo trovato anche informazioni sull’origine delle famiglie. Ora questo materiale serve a noi per fare una ricerca storica e perciò diventa un documento storico, una fonte.


Dovendo pensare a cosa è un archivio, mi vengono in mente tanti documenti che riguardano uno stesso argomento e sono stati fatti da uno stesso produttore; l’archivio è formato da documenti messi dentro vari faldoni ordinati dal più antico al più nuovo o da varie categorie. Ad esempio nell’archivio della scuola sono contenuti diversi documenti riguardanti i registri, le pagelle ecc. Un archivio può essere segreto, infatti una persona non può spiare i dati degli altri. Nell’archivio scolastico, i documenti vengono conservati per circa 40 anni, dopo vengono dichiarati storici mentre un archivio viene chiamato corrente quando è ancora in uso e può servire.


L’archivio è un patrimonio culturale e storico di grande importanza, per il nostro paese e la sua storia. In esso vengono depositati documenti che non vengono piÚ utilizzati, ma che possono servire per il futuro e per coloro che avranno la possibilità di confrontare il passato con il presente e dare un significato storico a questi documenti.


Cos’è un archivio? Sembra semplice dare la spiegazione di questa parola ma se ci riflettiamo un po’ scopriamo che non è così semplice. Per esempio prima di passare delle settimane in questo laboratorio pensavo solamente che fosse un posto dove mettere dei vecchi documenti. Invece passando del tempo ho scoperto che avevo ragione in parte, ma che la mia definizione era troppo superficiale. All’inizio ero diffidente nei confronti dell’idea di esplorare il passato, mi sembrava una cosa un tantino noiosa però, appena ho iniziato a farmi tipo dei “filmini’’ mentali su quello che leggevo, ha cominciato ad interessarmi, stranamente perché non sono un’appassionata di storia!


Anche io ho un archivio mio personale: sia in Facebook che nel mio cellulare (foto, messaggi, informazioni ecc..). Qui ci sono le mie cose pi첫 preziose, che raccontano una parte della mia vita.


Anche io come molte persone posseggo un archivio dove è scolpita la mia storia. Nel mio cellulare mantengo i numeri e i messaggi dei miei amici o dei miei parenti e le foto che raccontano i momenti piÚ importanti della mia vita, della mia storia personale.


La memoria del mio cellulare contiene documenti legati tra loro, tipo le domande e risposte nei messaggi tra me e i contatti che conosco o le foto che mi riguardano e che ho voluto condividere con qualcuno. Quindi la memoria del mio cellulare parla di me e riflette la mia storia.


In Facebook dopo un certo periodo posso decidere di eliminare le foto di relazioni “finite” e posso conservare le foto dei miei amici o le frasi significative. Inoltre è un profilo privato e posso decidere io chi può vedere le mie informazioni.


IN QUESTO LABORATORIO: • abbiamo individuato assieme un tema interessante e significativo; • abbiamo trovato alcune informazioni lasciate da persone che hanno vissuto qui prima di noi; • abbiamo inserito in una piattaforma on-line tutte le informazioni elaborate.


DA DOVE SIAMO PARTITI… • Abbiamo iniziato cercando di capire cos’è la storia e in cosa consiste il lavoro dello storico; • abbiamo compreso che ciascuno di noi ha una sua storia che conserva nell’archivio personale e in quello di famiglia; • successivamente abbiamo distinto e analizzato i vari luoghi dove sono conservate tracce della storia: archivio del Comune, museo, biblioteca.


UN LABORATORIO DI “ITALIANO”… A dispetto di quello che si può pensare questo non è solo un laboratorio storico ma è un laboratorio che ci insegna un metodo di lavoro; grazie al lavoro svolto in classe, inoltre, abbiamo imparato nuovi termini del vocabolario italiano e abbiamo arricchito il nostro lessico.


PERCHÉ FARE QUESTO LABORATORIO Secondo noi dovreste frequentare questo laboratorio perché è un laboratorio molto interessante e coinvolgente, vi fa conoscere la storia sotto una luce diversa e anche se la storia non è la vostra materia forte, lo diventerà.


Per noi questo laboratorio è stato interessante e istruttivo perché abbiamo scoperto nuove informazioni sul Comune di Maserada e sul suo archivio. Inoltre ora sappiamo molti argomenti riguardanti la nostra scuola che prima non sapevamo! Consigliamo questo laboratorio anche a chi non piace la storia perché potrebbe diventare la vostra materia preferita! La storia è un passo molto importante della nostra vita, senza di essa non si è in grado di affrontare nulla!


I ragazzi del laboratorio “Topi d’archivio” Classi terze – a. S. 2013-14 Scuola secondaria 1° “don Milani” Maserada sul Piave


TOPI D'ARCHIVIO