Page 1

N° 3- Luglio 2018 e e è viver prevenir

O ltre la

SEZIONE PROVINCIALE DI SONDRIO

Prevenzione Un Progetto a cura dello Sportello Servizio alla Persona LILT "OLtre la Prevenzione"

PRIMO PIANO

Percorso azzurro LILT 4 Man Speciale

MINDFULNESS E T.A combattere lo stress per mantenere SALUTE E BENESSERE Disfunzioni del pavimento pelvico Spazio ricette I consigli della nostra dietista


prevenire è vivere

Redattore e Proprietario Lega Italiana Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Sondrio

Direttore Responsabile Claudio Barbonetti Coordinamento redazionale Silvia Forni Testi a cura degli specialisti della LILT Sondrio Progetto grafico e impaginazione Silvia Forni Redazione via IV Novembre, 21 23100 Sondrio (SO) www.legatumoriso.it infolegatumoriso.it

2018 Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Sondrio


prevenire è vivere

Spazio Prevenzione Presso l'ambulatorio LILT Sondrio in via IV Novembre, 21 puoi sottoporti a visite ed esami di diagnosi precoce e trovare le informazioni che cerchi sui vari livelli di prevenzione. Basta chiamare il num. 0342 219413  negli orari 8.00-12.00 e 14.00-18.00 dal lunedì al venerdì e prenotare la tua visita.

I NOSTRI SERVIZI Screening visite senologiche con ecografia e mammografia Agoaspirati di alterazioni strutturali Corsi per la disassuefazione dal fumo Consulenza psicologica Visite ginecologiche con ecografia T.V e PAP TEST Visite di dermatologia oncologica Visite urologiche con ecografia

SERVIZI "Oltre la Prevenzione" Lo Sportello LILT "Oltre Prevenzione è uno spazio dedicato a tutti quelli che sono stati colpiti dal tumore e/o i loro cari. Attraverso l'accesso allo Sportello puoi ricevere accoglienza e orientamento, puoi essere messo in contatto con la nostra psicologa per una consulenza, puoi partecipare ai laboratori di meditazione-arte-terapia o musicoterapia. Inoltre puoi essere indirizzato per il disbrigo delle pratiche burocratiche. Per ricevere assistenza è sufficiente chiamare il num. 3921634510: attivo dalle 9.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì. Saremo lieti di aiutarvi.

PROGETTO REALIZZATO GRAZIE AL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE ProValtellina Onlus


PERCORSO AZZURRO LILT FOR MAN

LILT lancia la Prima giornata Nazionale interamente dedicata alla sfera della salute genitale maschile.

oirdnoS id elaicnivorP enoizeS -iromuT i ortnoc attol al rep anailati ageL alled anailatI ageL alleddd àteirporp "enoizneverP al ertlO" TLIL ocidoireP -8102oilguL

PREVENIRE È VIVERE


prevenire è vivere

esclusiva 2018

U

14 giugno 2018

na campagna di informazione, questa, dedicata a diffondere la

cultura della prevenzione maschile. Una giornata dedicata a superare il tabù della salute genitale maschile, perché è importante non sottovalutare l'importanza della prevenzione. Ma, per poter prevenire è importante conoscere: ecco che assieme alla campagna nasce l'opuscolo informativo dedicato agli uomini. Si tratta di una guida pratica e utile che spiega quali sono i tumori dell'apparato genitale maschile, da cui difendersi;

i fattori di rischio, i sintomi, la variabilità territoriale e sopratutto indica le modalità di prevenzione. L'informazione corretta e l'educazione alla salute sono elementi basilari per una prevenzione efficace.


esclusiva 2018

prevenire è vivere

14 giugno 2018

Per leggerlo e scaricarlo è possibile visitare la pagina https://www.legatumoriso.it/prevenzione/guide-lilt/. La Campagna "Proteggiti dai colpi bassi" vuole far luce sulla prevenzione del cancro alla prostata, ma anche del testicolo e del pene. Come ormai ben noto, la prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono oltre il sessanta per cento dei casi di cancro. Aumentando le campagne di sensibilizzazione aumenta la consapevolezza: nonostante i grandi passi in avanti della ricerca è bene tenere alto il livello di guardia della sensibilizzazione fra i giovani uomini.

L'informazione corretta e l'educazione alla salute sono alla base della prevenzione. Attraverso la prevenzione è possibile vincere il tumore: bastano semplici regole comportamentali e periodici controlli clinicostrumentali. E allora uomini: "Proteggetevi dai colpi bassi!


prevenire è vivere

per scoprire a quale fototipo si

FINALMENTE

appartiene e adeguare così i

SOLE!

comportamenti all'esposizione solare ricavandone solamente i benefici. Per fare il test vai sul sito

ATTENTI AI RISCHI PER LA PELLE

http://www.salute.gov.it/portale/lamiapel le/pageTestFototipo.jsp?lingua=italiano.

RICORDA CHE... solo una valutazione clinica dermatologica consente di individuare le possibili alterazioni della pelle. Per qualsiasi dubbio o chiarimento è necessario rivolgersi ad uno specialista.

RACCOMANDAZIONE

CONOSCERE PER PREVENIRE E' iniziata l'estate e con la stagione

La fotoprotezione data dalle creme

del sol leone, aumentano i rischi

solari si prefigge l'obiettivo di

per la pelle. L'esposizione ai raggi

proteggere e prevenire gli effetti

solari ha sicuramente effetti positivi

nocivi delle radiazioni ultraviolette.

sull'organismo- stimola la

Maggiore attenzione deve essere

produzione di vitamina D e ha

usata per i bambini più piccoli e per

effetti benefici anche sull'umore-

tutti i soggetti con pelle chiara che,

ma i raggi Uva e Uvb

più facilmente, possono andare

contribuiscono alla comparsa dei

incontro a eritemi cutanei. per

tumori cutanei. Attenzione dunque

proteggersi adeguatamente

a come e quanto ci si espone al

dobbiamo scegliere una crema

sole. Evitare dunque un'eccessiva

solare adeguata al nostro fototipo.

esposizione al sole e soprattutto

E tu?

nelle ore centrali della giornata

Conosci il tuo fototipo? Da

è una regole tanto semplice,quanto

quest'anno sul sito del Ministero

importante.

della salute è possibile fare il Test

Esegui annualmente o con frequenza raccomandata dal tuo medico una visita dermatologica. Segnala subito al tuo medico l'eventuale alterazione di un neo esistente o la comparsa di una nuova lesione.

PER PRENDERE UN APPUNTAMENTO PRESSO IL NOSTRO POLIAMBULATORIO RISERVATI DI CHIAMARE LA SEGRETERIA PER UN APPUNTAMENTO

Le informazioni presenti in questa pagina non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.


prevenire è vivere

Perdite di pipĂŹ? Secchezza vaginale?

Disfunzioni del pavimento pelvico a cura di Flavia Patruno

Non farti sorprendere da un colpo di tosse, chiedi consiglio ad un esperto


prevenire è vivere

Forse non tutti sanno che questi segnali,

cioè mancanza di tono muscolare , o

sono sintomo di disfunzioni del pavimento

ipertono, cioè eccessiva contrattura, si

pelvico.

verificano spesso disfunzioni .

Il pavimento pelvico è una regione

La condizione di ipotonia del pavimento

anatomica che chiude in basso il bacino ed è

pelvico può comportare alterazioni nella

strutturata in piani muscolari che sostengono

continenza quindi perdite involontarie di

gli organi pelvici permettendo ad essi di

urina, o perdite di gas o feci , o alterazioni

espletare le funzioni fisiologiche cui sono

relativamente alla statica, per cui si parlerà

deputati.

di descensus o prolasso.

Gli organi di cui parliamo sono la vescica, la

Altra condizione patologica è quella

vagina, l’utero e il retto (porzione terminale

dell’ipertono, che comporta spesso

dell’intestino).

dispareunia, cioè dolore ai rapporti, e può

Quando il pavimento pelvico è in salute,

essere responsabile o associata a dolore

quindi tonico ed elastico, mantiene la

pelvico cronico. Le disfunzioni perineali

corretta statica degli organi pelvici, le

sono un problema di salute che interessa

funzioni di continenza , permette una

circa 4 milioni di donne in Italia, con

sessualità soddisfacente, e non è presente

incidenza che aumenta notevolmente tra i

patologia né sintomatologia dolorosa.

45 e i 60 anni.

Quando invece si verifica una condizione di ipotonia,

INCONTINENZA URINARIA FEMMINILE

Prevalenza in base all'età


prevenire è vivere

Tra i fattori predisponenti sono da annoverare l'età, la multiparità quindi avere avuto più di un figlio, parti operativi, cicatrici perineali,interventi ginecologici. Tra i fattori di rischio sono riconosciuti: obesità, neuropatie, diabete, lavori pesanti che comportino sollevare pesi, pratica di alcune attività sportive che comportino sollecitazioni sui muscoli retti addominali in assenza di competenza dal pavimento pelvico. Contrariamente a quanto inducono a pensare i sempre più frequenti spot pubblicitari sugli assorbenti specifici per incontinenti , la soluzione al problema non è l'utilizzo di pannolini, ma la riabilitazione del pavimento pelvico.

Riabilitare significa restituire un’abilità, che si presume perduta, ma che si può riattivare. Riabilitare il pavimento pelvico vuol dire, dunque, permettere alla donna di controllare quel “luogo di passaggio” intimamente legato all’ essere femminile Generalmente le pazienti vengono inviate all'ambulatorio di riabilitazione dal medico specialista con diagnosi e precisa richiesta di obbiettivo della riabilitazione. Il percorso riabilitativo che in molti casi è risolutivo del problema disfunzionale , è modulato sul caso e sul paziente con un numero di sedute che possono variare da quattro a dieci e tempi previsti compresi tra i tre e i sei mesi.


prevenire è vivere

Le tecniche utilizzate nella riabilitazione del pavimento pelvico sono la chinesiterapia, l'elettrostimolazione funzionale e l'uso del biofeed-back. I percorsi di ginnastica pelvica di gruppo possono essere un valido supporto alla riabilitazione individuale e un buon metodo per acquisire attraverso esercizi corporei mirati, consapevolezza del pavimento pelvico.

Sono Flavia Patruno, ostetrica riabilitatrice del pavimento pelvico e il mio primo consiglio è: conoscetevi! - Conoscere il proprio perineo, saper reclutare e muovere i muscoli della vagina- capire perchÊ e come evitare che un colpo di tosse mi faccia dire ‌ ops!


spazio ricette

ONNOT LOC... AM ÌS ALLENAZNAP

LUGLIO 2018

prevenire è vivere


INGREDIENTI per 4 persone

320 G PANE INTEGRALE

RAFFERMO   

6 POMODORI MATURI

  

2 CETRIOLI

2 CIPOLLE ROSSE 2 CUCCHIAI DI ACETO  4 CUCCHIAI DI OLIO  EXTRAVERGINE DI OLIVA  250 G DI TONNO IN TRANCIO  PEPE NERO  QUALCHE FOGLIA DI BASILICO  SALE


DA PROVARE PERCHE'... A cura di Sara Muffatti

...si tratta di un piatto freddo, che

sali minerali e una buona dose di

proprietà antiossidanti

ben si adatta alle giornate estive

antiossidanti!

appartenente alla famiglia dei

di grande caldo, quando si fa

Gli antiossidanti sono sostanze

carotenoidi. Contenuto nel

sentire la voglia di qualcosa di

che contrastano l’azione dei

pomodoro e responsabile del suo

fresco e, soprattutto, che non

radicali liberi, quei composti che

colore rosso intenso, il licopene è un

richieda di usare troppo i fornelli!

promuovono l’ossidazione e

pigmento che viene maggiormente

La panzanella qui proposta è un

l’invecchiamento delle cellule che

assimilato quando l’ortaggio viene

piatto “completo”, che apporta sia

sono alla base di diverse

cotto; oltre alla funzione di

carboidrati, che proteine e grassi,

patologie, tra cui quelle

“contrasto” ai radicali liberi, sembra

senza dimenticare fibre, vitamine,

oncologiche. Molto “famoso” il

in grado anche di esercitare una

licopene, composto dalle grandi

protezione nei confronti delle patologie cardiovascolari.

13 #SPAZIORICETTE4LILT


PREPARAZIONE Ammollare il pane secco nell’acqua, strizzarlo e sbriciolarlo in una terrina; lavare e tagliare i pomodori e il cetriolo a fette, affettare finemente la cipolla e spezzettare il basilico, quindi unire tutto al pane. Aggiungere il tonno, precedentemente scottato in padella e tagliato a pezzetti; condire con olio, pepe, aceto ed eventualmente con un pizzico di sale. Tenere in fresco fino al momento di servire.

Good mood is good food 14


S p e c i a l e

MINDFULNESS E TRAINING AUTOGENO a cura di SILVIA FORNI

Ormai in voga negli ultimi tempi, sia il Training Autogeno che la mindfulness sono in realtà pratiche radicate nel passato. Quel passato che ha permesso che la loro applicabilità diventasse certa e addirittura scientifica. Il Training Autogeno, letteralmente sta ad indicare l’allenamento (training) che si genera da sé (autogeno). Consente di realizzare, mediante uno speciale allenamento psicofisico, delle modificazioni fisiologiche (la messa a riposo del sistema neurovegetativo) e psichiche (la ristrutturazione della personalità). Mindfulness in lingua pali (der. sati) comprende una serie di concetti che definiscono uno stato dell’essere.

Significa consapevolezza, attenzione, piena presenza mentale, osservazione nongiudicante e i suoi ambiti di studio sono : la medicina comportamentaleriabilitativa, la ginecologia, l'oncologia, l'endocrinologia, la cardiologia, l'immunologia,  l'algologia e la medicina

psicosomatica.

Attraverso queste due tecniche e con pochi minuti al giorno è quindi possibile

recuperare un buon

riequilibrio psicofisico e affrontare con

maggior armonia alcuni disturbi e alcune difficoltà quotidiane-


prevenire è vivere

Ciò che emerge dalla ricerca è

-stress, nervosismo, irritabilità, insonnia, tensione muscolare, stanchezza, ridurre il dolore cronico

che studiando la struttura

cerebrale di chi pratica tali

tecniche si evince che esse inducono cambiamenti nel

cervello di tipo inverso a quelli

Proprio rispetto al dolore

causati dal dolore cronico,

cronico, un recente articolo

aumentando infatti lo spessore

pubblicato sul PAIN (della IASP,

delle aree che il dolore

International Association for the

cronico riduce.

Study of Pain) illustra che "ciò è da imputarsi anche

a cambiamenti neurobiologici causati dal dolore cronico su alcune strutture del nostro

cervello. Il dolore cronico può

arrivare addirittura plasmare la nostra struttura cerebrale, ad esempio assottigliando lo

spessore di zone implicate nei processi di memoria,

pianificazione delle azioni, gestione delle risposte

fisiologiche a eventi esterni e interni (es. stress)". Il finale positivo è che tutto ciò può

essere messo a tacere dalle

tecniche del Trainign Autogeno e dalla Mindfulness. Tali

tecniche quindi, possono

aiutare nella gestione della

percezione del dolore, spesso diminuendone l'intensità.

Rigenerare e  preservare la salute è un atto di prevenzion e

In tal senso possono quindi essere considerati degli

strumenti per contrastare gli effetti negativi del dolore sul

cervello, aiutando le persone a migliorare la propria qualità di vita. E ancora, praticando  il Training autogeno e la mindfulness si possono 

ottenere dei sorprendenti effetti di ristrutturazione dei principi bionomici, della personalità organismica.

Le tecniche utilizzate sono di

facile e veloce apprendimento e possono essere applicate al bisogno e in assoluta

autonomia, per affrontare la giornata e i momenti di sofferenza.


prevenire è vivere

Non è facile vivere senza stress nel tempo moderno e certo darsi la

possibilità di fermarsi e prendere del tempo, al giorno d'oggi, è un atto del

tutto rivoluzionario; tanto impopolare,

quanto necessario-viviamo nell'epoca

della velocità, soprattutto tecnologica e l'incessante bisogno di rimanere

aggiornati e non perdere tempo, crea inevitabilmente stati di tensione. La

rivoluzione sta allora, nel considerare la velocità, non tanto un atto

contemporaneo da subire ma, un

Il fermarsi e stare in uno stato di

esperienza del mondo e di

permettere a se stessi di elaborare le

momento , un'opportunità da costruire:

profondo rilassamento significa

autodisciplina- per commentarla alla

informazioni accumulate in precedenza.

Costa-

Eccolo allora, il potere di una tecnica tanto semplice come il Training Autogeno:

Permette l’assimilazione delle

informazioni. Permette di interrompere la tendenza ingorda di incamerare dati in eccesso. Il nostro cervello in modo

naturale assembla le informazioni in un tutto unico e creativo.

La straordinarietà sta dentro di noi, nella capacità del nostro organismo di ritrovare una coerenza organismica a partire dall'incorporazione di qualcosa di buono.


prevenire è vivere

Ma in cosa consiste il Trainign Autogeno?

Come agisce? Il TA agisce come un vero e

Il Training Autogeno di Schultz

richiede pochi minuti al giorno.

proprio farmaco naturale. Più ci si allena, più si ottengono

benefici. In particolare questa

1. Consiste in sei esercizi che

tecnica lavora interamente sul

vengono svolti in determinate

posizioni (supina, seduta o poltrona)

nostro cervello. Ogni esercizio ha una sua

profondo rilassamento corporeo.

funzione specifica e quello che

che servono a indurre uno stato di

2. Questi esercizi vengono insegnati da un professionista e poi possono

essere svolti in autonomia più volte

al giorno in situazioni di tranquillità, in modo da indurre il corpo a una progressiva consapevolezza

formula che risponde ad una succede al nostro corpo,

mentre pratichiamo, è un rilassamento della

muscolatura, aumento del flusso sanguigno,

miglioramento della funzione respiratoria e di quella

cardiovascolare e una leggera

passiva.

In questo modo ci abitueremo a questo stato, entreremo in

vasocostrizione della regione encefalica.

autogenia e così sperimenteremo

l’efficacia di questa sensazione ogni volta che ne sentiremo la necessità

A chi è utile? Il TA è una tecnica talmente

semplice (ed efficace) che è utile a tutti, senza limiti di età ( per i bambini vengono introdotte

specifiche modifiche) e in ogni momento della vita.


prevenire è vivere

Non sei in RITARDO NON SEI in anticipo, sei NEL TUO TEMPO!

Il Training Autogeno vi aiuterà anche ad abbassare il livello di stress attraverso il recupero di energie, sensazione di benessere profondo, eliminazione dell’insonnia,

miglioramento delle prestazioni lavorative, sportive o scolastiche.


prevenire è vivere

ALLENATI CON NOI A partire da settembre e per tutto il mese sarà possibile prendere un appuntamento per una consulenza gratuita. calmare l'ansia in modo semplice si può. Prenditi il tuo momento, prenditi cura di te...


prevenire è vivere

I volontari sono il cuore delle nostre azioni.

― FANNO COL CUORE E VANNO DRITTI AL CUORE DELLA GENTE ―

Diventa anche tu un volontario LILT

per aiutarci a profondere la cultura della prevenzione e per aiutarci a realizzare i nostri eventi scrivi a: info@legatumoriso.it TI ASPETTIAMO!


prevenire è vivere

GRAZIE A TUTTI GLI AMICI CHE CI HANNO SOSTENUTO  E CHE CONTINUANO A SOSTENERCI SPOSANDO LA NOSTRA MISSION

BE AS WELCOMING AS POSSIBLE! Ricordiamo che ogni erogazione liberale fatta ad una Onlus è detraibile!

KIRIKIRIRUN


Seguici sui social

Regalaci il tuo

LEGATumori LILT Sondrio

Se ti scrivi alla nostra newsletter potrai ricevere direttamente la rivista on-line. Iscriviti sul sito www.legatumoriso.it

Scopri anche il BLOG di legatumorisoNDRIO

Profile for legatumorisondrio

Luglio 2018 Periodico LILT "Oltre la Prevenzione"  

Advertisement