__MAIN_TEXT__

Page 1

- -

5040

; I é

O O L I E Q ,

s

2

6

z

:

I

J

, t

ù

Lì È

, ERENoBLE.99

:

E E ò E

ARTISTI

EN

ZEN

THE

E.JUE;GLING

CLO\^/N SPEtrIALE

ROAD

DETTERI

EEsTRUTTORI N

THE

NE

è


:$P Henrys

v'te4

Produzione e ingrosso

b

Atlrezziper giocolierie yoyo

q,

. Agile,Venezia . Jasper Store,Torino . L o o kU p , M i l a n o

'r{

cèc

Q

...---.-'/'

Yo-Yosolamente

t

\l/rilNil

t

((t t \..

.

OverlandGadgets,Carp (Modena) o L'AlberoMago. F renze

,/,

fu<oi s wftí<íuuovítloyo ddlniillJfi.Yt. Forr.e d,r l(kíahto Qtlori alla wot* Ltd\tí'n lotíbítítà dí ,ío@

ì 'a aral e-mail: info(.irheÌlrys-o Interneti l'lÌtp://w\arw!rar,r-\: n r 'a a e


2

Grenoble1999

Ciaoa tutti, jugglingforever, direbbequalcuno, e questomovìmentononsmettedi sicuramente crescere in ltalia.DaiugglingÀ,,lagazine alla Mailing ListJuggling ltalia; dalvideo sulla Convention ltalianaallapubblicazione in italianodiîìe Zenof.lugSling; daícorsidi sepp & Sigrid agliappuntamentiche nascono un pò ovunque;iutta la vogliadìfarecheI'essere in tanfi,etuttiallegfi,mettein moto. numero siapreconGrenoble 99 dove, Questo tra itanti,abbiamointervistato i maghidella manipolazione delleclave,cheproveremo prestoad invitarcin ltalia. Segueunospeciale sull'artee la vitaon the road.Alcuneformazioni ítinerantì raccontano ai giocolierile caratterí5tiche, Ie soerese,le difficoltà,lesoddisfazioni, gli esitiadisticidi q0estasceltadivita. zen&.luggling. lntervista adAIdoe a cedric.Con Iapubblicazionedi"LoZendelluS8ling"partono persperimentare i co6i residenziali ìn modopiil con.retola platicadeljuggling qualetecnica per (volaa pag.l9) l'autocoscienza Ciàbenawiatiinveceicorsidiformazione di Sepp& Sig d sullevalenzepedagogiche del jusslins(vedia pa8.l6), checontinueremo a promuovere. Sullavoro conibambini pubblichiamo inolùel'intervista ai clown dottori,presentiancheneSliospedaliitaliani (cidoRodrisol). i ugglingvitudle!Complimentia TeoBalocco cheha saputometterein piedilaMailìngList iu8gìin8ltalia, unostrumento agílee accessibile a tuttipercomunicare in tempo realeid€€,interventi, appuntamenti, ficks.Una voltanelìaretene abbiamoapproiittato per navigare neglialtri luoghivirtuólidella giocoleria quellidedicatialloyo-yo, italiana, dovetecnologia, tecnica,competizíone e il solitobuonumore,informanoquestonuovo mondodi entusiasti fuoridi tesia. Speciaìe Costfuttori.Continua ilviaggio questa all'interno deilaboratorie voltaci facciamoraccontare dueotre cosea proposito dellepalline. E poiilvideo sulla.onvention italiana, un coniributodeiDelfinisucomeemerSere dalla nischia,la rubrica diAlessandro Serena sulla storiadeljugglinS, la rubricadiAnthonysulla tecnicaconle pallìne,ílreportage diMiìo,etc. insommane aveteabbastanza perdarvidafare. qualcuno Sututto,seancora nutrisse deìdubbi sullepotenzialità deljugglín&la símpatica e-mail cheunasimpatica sempregiovane noventenne, perunirsiallafesta. cihainvìato

live 3

+

loshua CiedesPas enRond I Carovana delCirco lmmaginario(e Girovago.-. e Rondellaèl

11

Andreas ,F\

(astronautaI )

WildWestShow 12 Girro...lando l? Fondazione Theodora e DottoriClown t4

Insegnare

a bambini , ,eragarzi I @ Lo Zen ,-l

delluggling I /

pubbli.o2i.ne quindiciaale, anno Vil Regjsttozionehibunole di Vitefto h 392 del3A mozo 1993 lUGGLINGMACAZINE" AnnÒvtt - suppl.oln. t9 del t/to/1999 c r999 EdizioniNúovi Eqlilibri sitodo lusconese Km 4,a00 - ot I 00 viteúo

srudio Ruggiei (Sileio&AntÒnio)

AldoSrofani /8 luggling lstruzioni perl'uso IY

sùÒ qneua rasazzdrE.chia che ,Ào1egioca.e.

e a cÌmra Ò dintomi non c è nLÌÌa? arche l: mi è albasLúza faclle ..reie,

tel0347 6597732fox 0761352751 e úoil: silon@noshnet,it

ho roslia di qio.ar e giocare sulitc per far€ rimere col mso alf i.sir i baÌbui ne1le piazze. grazre dcora

DIE T DISTR|aUIIOt Torim

r'U^Wihik..?^ar,'{iLe

SrampatoÌl 24 onobr€ r999 Ptso otofiíti, vio o. Moruosi, t4 - Rono

AdolfoRossomando

ALrts I

eeard2) Aerotech 22 Maifing tst 24 vo-vorime 26 cinquevaili 28

trampolando ?) spalline3 |


Europeanluggling Convention sarebbepotuto essereun qualsiasi angolodeì mondol Ec.o uno degli effetti 'îetard" di una setlimana immersinel verde,sotto if cielocir nellaBabele rondatidallemontagne, mattatribùdi dilinSue díunaallegra, giocolieri. Allafineti chiedise dawe ro seistatoa crenoble.certo il viag Bio,la paratain città,la spesaall'hy' permafchéa voìtetì lammentavano che eri dawerc in Francìa,ma duravaun attimo, come un flash.E poi eccotidi nuovoa giocaree inglesi,spagnoli, comunicare con tedeschi,francesi, olandesie chi altro ancorati si trovassedavanti. Magia del ,u8gling,la cuí praticae trasmissione richiedeperlortunapocheparole,allafacciadi questa rivistache invecedi paiolemí spingead usarne tante(forsetroppel?). eravamoin 2500, Quest'anno un numerogrosso,ma non nuovoper lUC. Per gentile concessionedell'archiviod; Henry's, edizioni,con Ìl eccovÌla cronistoria delleprecedenfi numeroufficiaìedei padecípanti.

Affo

Cttà

1978

Brigìton Edimbur8o londra tondra

I979

\az 0tle CraÍ Bréta81a GranBrelaFra

1984

Gran8rétagÍa GlanSretagna Copeíhagen DanimaKa Laval Franda Germ.da

1985

Brurclles

t986

calellar Saintt Eftdford

t980 l98r 1982 1983

tgtl t988 t989 r990

Maalricftt Oldenbúg

t99l t992

Banyoles

t99l

leeds Hagen Got€bo18

t994 t995 1996 r997 l99a t999

crenoble Toíno Edimburgo Cr€noble

Belgio spagna tlaftia

GranBrelagía olanda cémania lhlia Spagna Gran8reta8n. GernaÍià sveía Francia Italia Gnn Brctagna Francia

Padeclpanll |l

x5 60 100 l|0 100 400 600 r000 |l00 1750 2500 2500 r800 2500 1800 ll00 t900 t500 2000 2500

invecela Sorprendente partecipazìone deEliÌlaliàni. Píùdì 3oo,ci è statodettol E pensarechealla Conventaon Europeachesi tennein questostesso postonel '96 di italianice n'eranoforsen€mmeno qoestiil unadecinalTra caroBrunochelì maturòla di ospitarea decisione del '97 A To no I'ediz;one luiun carissimo saluto, un per ringraziamento l'impegnoprofusoe l'invito I'entusiasmo di usare queste regolarmente pagineper tenerci aggiornati sullastoria,i personaggi, gli obiettivi dellaEuropean JugSling Association, al cui board siedea rappresentarci. Nessuna cittàsi era per organizzare la candidata di quest'anno. convention Ai ragazzi di "Entreciel e 'Ieffe" vannoì nofri per€hé complimenti hanno saputometternein piedi una in pochimesi,per dare anchequest'anno la possibililà a questopopolo dimattìdiubriacarsi insiemelcrand€attesa inveceper l'edízíone del 2000,chei ragazzi di (cermania) Karlsruhe con stannopreparando moltacurae chepromette nel di essereeccezionale, programma e nelle

dai repotagel astenermi Spazioalloraalleinterviste fattea queigiocolieri francesicheal GranGalàci hannosbalorditocon la manipolazione delleclave (contactconle clavel?)iqualcosadi

miei occhi,chespero affascini ed incu osisca


QUfl. È

IUA FONIÍA'IOf{E

Michi dall

Sonogiocoliere

FEicaso,grazi diabolo,durandi str perdueanni itomi sonoall € l€ palline, molteorealgiomo. ìrsi8lia,dopo

atoglifudi, ho nedi

articircensi, a,cond uto la

allafond nataPerlatrasmi ee lacre+ ndoa diversi gniedi circo,teatro€ ichedi movi frattem 'Ihomas,edho

5i lavofavóprevalentemente jugglinSminimalista, cheè centratosu o8' trq duduno, oppureaddirittura nessuno. IincontroconJ€rome lÌìomat cheè un artistamoltoconoscirdo in Francia e nelresto delmondo,èstatoun momentomohointensodelmiopercofso, La praticò conluimihaaiutatomoltoneilosviluppo d€lmiolavoro, una prati€a noncodificata mainteressantissima, doveabbiamoìndagato iljugglingcubista, cioèil lavorosullag€ometria de8lispazi.[add€, slramento del colpofinaliz?ato aliugglinSmi ha fattoscopireuna più artistica dimensione dellagiocoleria, e jn seguitoho integrato questaformazioneprofessionale íiequentandoper due anni Ia scuoladi articircensi di Tolouse, terminatanel t999.Trentacinque oreallasettimana, durantelequalì,olrreaseguir€ i corsidi acrobatica,yoga/clown,teatro,danzacontemporanea eclassica, ricerca libeperla pimavoltaillavorodeldowne dell'attore ra,ho scoperto

Poib InSrnge nale,fond COI$E ll mio sh tuttocon tfa la man

corpo,Bala ricercafe e spefimen re allamanipolazione delleclavefacendo scivolaresul

11r00 sxow? basatosullamanipolazione dioSgettie sulcontact efazzoletti.ln incioconle claveed integro cercando unasimbiosi corPoreo. Hocefcatodirende-

gureelaborat€, un lavoroelegante e diqualita.Miinteressa la rjcer casull'elasticita e sull'armonia delmovim€nto. Quandolanciouna pallalontanalavorosullacoreogÉfiadei movimentinecessaria prenderla. ll mio showdural2l13 minuti,peròsto lavorandosu altresequenze Derarivarea 25 minq ti, e pensodi uscircientroIetate del2OOO. Su8 gerireiai giocolieri chedebuttano dinon spaccarsilatesta,perchèè un gioco,e deverimaneretale.Nelnio lavoro,avendofattodiversisraee di clown,partodal principiochesolose mi dìvertoriescoadinlaurareun contatto. uno scambio,con il pubblico. Consiglioinoltfedi provare varioggetti,Peraverevade QUATIALTRESCUOLEDIARTICIRCENSISONOPRE5ENII INFRANCTA? sensazioni, ed incontrare alln Francia esist€unaScuolaNazionale delCirco,icuiprimiduean- tri giocolieri, p€r willuppare ni si frequentano vicinoParigie i successivi due anni e mezzoa un maS8iore sensoartistjco. Chalon,a t50 Km.da Parigi.Esistono poi unadecinadi alkescuole specializzate €hefannoformazioneprofessionale. tl ruolodel jugglinginquestescuoleèmoltomarginaleperchè,€ofnehovisto a "LeLido"di Tolouse, si lavoramoltosul corpo€onl'acrobatica, I'equilibísmo, tfapezio,danza,teafo e periliugglingnon ci sono specializzazioni nè istruttod, e silavorasempreda soli.BisoSna osseùarce conoscere altfigiocoliefi, frequ€ntai, fafsisuSSefjfe ed illustrare itrick.Quelloch€mi piacedeljugglinSè propdoquesto continuoconfrontaEiepassarsi l€ tecniche.C'èmoltoscambioalla pai e nonun rapportotraalìi€voe maestro. EII.RAPPORMCO GI.IArINEZZI? Hocominciato condiversiattrezzi all'inizio.primaildiabolo,Doile pallenormali,quelledifuocoe il contact.poi ho fattotanto;wingin&awicinandomi alleclaveper arrivare infineal contadcon le clave.Lapraticadiciascunoggettomi ha apertomoltestrade,ed ognioggetto miha regalatounasensazione diveEaed unatecnica differente. ll diabolola sensazione di toccare, di gravità,soprattutto di planarenellospazio.ll contactla sensazione di contattosul coipo.LoswinginStocca la manipolazione d€glioggettiela capacitadi demDire lo sDazio circostante..

FNOTIEMSIA O QUAI.I ESPT0nAl|OO I GtOCoUEtl FiAXCESI? In Francìa ci sonogiocoliei chelavorano omaida dieci, quindici, ventianniechehannosviluDpato dellecosemoltobellenel campodellaSiocoleria artística. Moltidi lorotengonodeglistag€, tra cuilercmeThomas, Nicholas,Ihiery Andrè,Fabienne Dibal,€ tutti PARLAC I DEI CONIA(ICONLÉCTAVE hannos/iluppatograndicose,aprendounaprospettiva suliugglìng A€lìinizi,quandopraticavo tanto swinging,ho lavoratocon due moltointeressante. questeDersone Conviene incontrare chehanno clave,per poi passare jljuggling a tre,facendounaricercasulletre clavein unagrandeesperienza. Nelnostrcpa€se sistasviluppando aria,cheèun mistotratossin8, swinginS e danza.Faremoltoswin- artilico,piuttofo chequellotecnico.C'èmolrag€ntecheha fato ginSmiha portatoalcontacte miha introdottoalla manipolazione dellaricerca sullamanipolazione divarioSgetti, clave, contactconle deglioggetti, cheadessoèmoltodiffusain Francia. Leclavesono il clave, foSlìdi cafta,bastoni, cannqsedie,erce pensochesia Siomali, mio attrezzopref€itoe, avendogiavistoqualcosa rreannifa alla lo sviluppo logicodeljuSglin& unanuovafoma dijugglingemani, Convention Europea, ho continuato dasoloqu€staricerca, cercando dirispondere alladomanda:cosafareconunasola€lava? Un'alfa cosaintefessant€, chestasucced€ndoin Ffancia, vienedefí, Contact conunaclavaè piùdificile sp€ttoa quelloconla paÌla,peF nitaimprowisazione deìjuggling. Trovoquestomoltoaffascinantq chènonlasifarotolare, mascivolare,e losipuòfaresolo usandopo- perchè in 8€nere iljugglíng quiinvece è quadrato, puoíconcentrarti su prediligendo chipuntidellaclava, la testadellaclavapiuttofo cheil menooggeliedinfodurreelementi di ronuradeSlischemi, ripomu mani€o.lngironotiancheunosviluppodelcontactconilbastone, sicisti. sviluppando altredinamkheartiriche.InolFeneilavo reatta. ed è piùfacileperchè ilbastoneèpiùlungoepiùequilibrato. tlcon- li,vengono spesso inseriti numeridi giocoleria, e gÉziea quefe contactconle claveèunaevoluzione delcontactconle Dalle. e dedvada taminazioni il,uggling è diventato acc€ssibile algrandepubblico. unaanticaartedi manipolazione dellecanneo diba'loni(orti.Sicominciaa lavorarc conle palleperfamiliarizzare conle sensazioni di P.r n ggioú intomothni un oggettocherctolasullevariepartid€lcorpqsullebÉc€ia,sulla Faurylean-Yves . tel O033 ffi3 854174


t!

I

I

l t

ilju8gling Ho 24 annie pratico daquattro anni,e dadueannia Hotrascor lÌvelloprofessionale. soun annodistudioe diallena mentiatempopìenoallaCircus doveho schooldi chambery, ideatoe messoa puntoil mio Dueannilasonoanspettacolo. E li ho comin datoin fr,larocco. cìatoa lavoraresu; miti e sulle mio prece antiche leggende.ll dentespettacolo erabasatosul diAladilastoria delldLampada delleÀ,'lille e no e sui raccontì di in UnaNotte,dovecercavo terpretarequanto più fedel menteil iesto.Ho lavoratoper leclave, unannosulcontactcon europea e dopola convention menesonoandadiEdimbùr8o to in giroperla Scozia astudiare i celti,assorbendo alcuneíspi' razionimistìcheper il mio spettdcolo.ll nomeloshua,chenadelle sceda unacombinazione iniziali delmionome,richiamd inlattiambientimisticÌ;in più il suonodella parolastessami

lotiua 00ll 6r6 552004

cla infinea nessuna va. fidea di baseè cheil jusglins,come

chesenzala manipolazionedi oggeiti.Le craveIn quefo caso seruivano a veicolare un livelloene€etico che peròpuò éspímersianchein ahrì modi,comesi vede quandomettoda partele clavee continuoilrituale.Hosceltodila vorarecon delleclavebianche fontedi ispiraLamia maggiore è la rappresenta- perchèsonodeglioggetrimolto conle claveso Lo spettacolo oggiin zionenelcontact In terminidi creatività riescea di un uomo bellieperchèil pubblico fannoscor zionedi un rituale, e À4uller di no statìJive Francia esisteun aPProccio che richiama a sè isuoi dimagia un meetìngdel a ciò che soeroalCERCA, verso,se comparato un e li ho poteriprimadi affrontare le soroledi circoÍrancesi, succede negliUsA. Cosìeglisitroconilsuonumerodi combattimento. che visto[4uller, Ci sonoscuolein Francia ftjldlacosachemiim vaad usarele clavenonsolocosull'a- tubivolanti. lavoranoesclusivamente da vivereportando lu ilca medlmimaanchecomescettri. [,4iguadagno maggiomante spettocreativo,come "lOt", a pressionò di il mio spettacolo a rassegne suo rituale viene distur À,,1a nel gli rattere e I'energia del t0ti allievi Eesancon, dove Personag medioevali o ad altri awerse,che spettdcoli allaricerca gio.Unodei mieiobiettivièfa8- batoda influenze vengonoinvogliati questot; dìventano semprepiù forti,e evenii,e mi esibiròa cERcAl'an e comùnicare personalenel campo delle giungere di nondo' [4isforzo di tenere no prossimo. dúranteglìspetta chegli impediscono artistiche. Eppure, po diintensità espression; giocolier€ com ver dìventare un controllo le clave.Treclave che m i interes sotto nonostanteqoesteaPerture, coli.lnoltreldcosa il mio spettè pìu potenti due, ma i' mercÌale. è sono di iljuggling con Questo con sa è contdminare molte discussioni ho avuto fare corPo- chiedonoancheun maggiore coloe nonsonointeressatoa gli isùuttoridella scuoladi le temichedi movimento di tecnica. Ag cosìil ma mereesibizioni di energia, della feo. Ho semPresegurtoSfuPPr dispendio sulsignilicato chambery passare giungere tr;ck a trìck in squenza go pref€risce al lavoro BeTo, che contamrnava_ comeTo giocoleria. non è la perar- condue,per potereal contem senzaalcunsignifìcato ladanza Homessosu lo spettacolotutto no iljugSl;ngcon I trickde po prepararsi al combattimenio cosachemi interessa. da soloe ho dovutolottarenon ívarepoiad unarappresentazio_ un'emozione le influenzenemi vonocomunicate pocoperimpedireagliistrùttori ne di tipo teatrale.OgnisinSolo e contrastare personale. piir prcfonda e Posso queste influenze conti sul che. À4a del mio corpo dì contaminarlo con le loro movimento itickdiqualcun altro, mali e neltenta usare è fofementecolle nuanoa disturbarlo, idee.Pensavodi poterricevere palcoscenico proprioco tivo di neutralizzarle continuail adaitereisenìpreal mio proprio da loromoltodipiù in termin; Satoadun'emozione, La e alsuocarattere. conunasolaclava, fino. personagio ed ídee,ma dopoun mein un kata.Dotuttomestesso rituale di consiSl; sono quando il modo maggiorpa rte d€i workshop sìaccorge che fne della rappreannoho capitochesarebbesta- sulpalcoe alla pura, il nemico sullat€cnica mipiacerebbe quella sentazione sonocompletamentemiglioreperaffrontare to meglioabbandonare poterne fovarealt che al combdttimentoinvece è prepararsi possano insegnare ad esprìmersi cldva. senzausarenessuna attraverso il jugglinS.


couEvt S|ETE tt{col{TRAlt? COMTAVEIEIMPOSTATO II del pubblico sui denagli. Ci Abbiamocominciatoa giocola- voslto t avoRo? sonomolteemozionicollegate re con i nosti amìci,se ricordo Nel jugglingabbiamosceltodi al nostrolavoro,e certamente bene,78 anni fa. lvla non lavorare perchèin l'impattovisualedei nostrifra conil passing abbíamocominciato nellostes questomodo puoi tfascof€f€ se88ìè moltofoÍe, cosìcome so posto.Sylvainvienedal sud una quantitàdi tempoenorne il ritmo,ma p€r noi la cosapiù dellaFrancia ed io dal nord di fronte al tuo partner,guar importanterimaneínnanzitut, Nel corsodegli ultini tre anni dandolonegliocchi,menfe in to divertirci.Philipstaora lavodbbiamofrequentatola scuola altrediscipline, e nellavitaquo, rando su Uno show con circense"Le Lído" di Tolouse, tidiana,quandoguadi qualcu- un oggetto completamente doveci eravamoiscritti,e dove, no negli occhi ìn queì modo, nuovo,un Pez?odi legnocon due annifa, ci siamoincontrati. dopo cinqueminutiseicostret, una forma originale,che intro, Aglí ìnizi la ragìoneper cui to a volgerelo sguardoaltrovee duremo presto nel nostro abbiamocominciato ad allenaF a farc qualcosadi divelso.ta cì insiemeeradovutaal sempli, scelta successivaè stata di €efdttochepratìcament€ aveva- carattere tecnico,abbiamocioè VI PIACE LAVORART II{ fMI{(IA? mo lo siessostil€,€h€definirei decisodi favorarein due con La Franciaè un posto molto "softl in seSuito,dal momento cinqueclave(dueclavee mezza interessante dovelavorare oggi, cheil feelingchec'eratra di noi Per uno), usandoclave stan- ma a noi piaceviaggiare, per quandoci allenavamo col pas- dard,di una marcamoltonota, chè ciascunpaeserispondein sinSera daweroottimo,presto senza alcuna modifica.Così modo diversoal tuo spettacolo diventòevidenteche avremmo abbiamofascorsoun saccodi e ti dà qualcosadi diverso.Lo potutolavorare insieme. tempoaffinandola t€cnicacon capiscianchedallo spettacolo cinqueclavein due,contuttigli che abbiamo ideato, tutto schemidestfasinistra, lanci,etc mrmato,cosi da potef essere

Questoci ha datola possibilità portatoin altripaesiaSgirando benfermi a terra,primachetu di esplorareun saccodi nuovi le barierelinguistiche. possalanciarebene gli oggetti movimentinel passing. Questaè la terzavolta che ci in aria.Prestare maggiore attenesibiamoin una jugglingcon zione alla simmefia del tuo solo PAtstNG, vention,sebbenefossimosoliti corpo, abbiamo due gambe, QUTNDt? li jugSlingè solo una partedel partecipare alle convention due braccia,due occhi,e prenostro show, e lo spettacolo anni addi€fo. Ora invecelre- staremaggioreattenzionealle completoc' vedeancheberee quent'amospessorassegnee lineesimmetriche deituoilancì. gíocoìarecon le bottiSlie!Ciò f€stivaldi sireeta|t.Ciesibiamo Noicialleniamo tantiss'mo con che sta succedendo in Fraocia in molti altri contestiperchèè und sola clava, osservando è molto interessante, e le per nosÙa intenzionecomunicafe att€ntamente il modo in cui si sonech€non seguonol'€volu- con diveEitipologìedi pubbli- muove nell'aria,cercandodi zionedel jugglingrimangonoco. Lìtroviun pubblicodiverso, afferrarla oon solo dal manico, un pò smarite, perchènon si che apprezzail tuo spettacolo ma in tuttìgli altrimodipossibivedonopiir in giro mohi "8io- in un modo diverso,anchese, li. Sevuoiconsiderarti un giococolieri'lnel sensoclassicodel non essendogiocolieri,pensa lieredevi saperlanciarela roa termine.Molta dellèBiocoleria no chequellochetu stiafa€en clavaesattamente doveintendí di oggi non è più centratasui do siafacile. farlaarivare.Puoi inoltreallenumbers,s0 sette,otto, nove narticoncentrandoti sul ritmoe COXSIGLIO contandotutti i tuoi lanci P€l maggiorllnfomaÍod: oggetti che volano in aria. QUALCIIE Questinumerìsono difiicli da at GtocouEflret|Aitl realizzaree ìl pubblico non I cambiamenti e i progressi ari Cie desPasen Rond rimane più colpito da questi vanoseponimaggiore attenziovituosismitecnici.Noi stiamo ne al camminare.ta maggior Sylvain sperimentandoun diverso partedeiSiocolieri proiettano la Thomas approccioaljuggling,forsenon loroatten2ione in aria,dimentitel 00 33 534Jl562O cosìtecnico,ma molto accatti- candosiche hanno i piedi a faxOO33 562 163700 vante,f ocalìzzando l'attenzione tera. I tuoi piedidevonoessere


sN\N\\\N\tw0 lilill (inkio, conli nomedi Corovo na di ArteAnticoe Pets, tlsalein modoinfomaleal 2 ì settembre 1996.Eravamo ó Francavl a Fontana, e ceranosallimbanchlcome AnSelo Pkone,del-rearo Regre$o,ciovaSoasleme a Mariapaola, Ciovénni, lMaurizio dl AttÉzioniNapoletane, Attilioil Fakioed alti ancora. An8eloaccennó a quera possiblitàdi lavorare tutti insieme.Di latto 8li

orsankzatorì della Ése8na ci inseriroro ie proSramma con il none Lo cdtovond dei Soltitubon.hi,ó 9!a.ósa del Seiere. ci paSarorop ii del previsto,dividemmo i ro di e qoello che avanzava, insiemeai so di dei ldvorisucce$ili, cominclaronoa I uire nelprogetlo. La cosasi 'anno quandó partì il próBettodella P.ovinciaIncantata,un Siroartisti str!tturÒperò 5eEUente,

co dellacarovananellaprovincia di slGclsa,nell'a8orodel ì997 Dodkidareed ùn fiianzia qùe nentotaleda.reareùn groppodilavoroe ùn capitale da investlrc. ll p.imoinvestimentolu perchéavevamo sto camper, che chìe5eun bel pò dei noni incas5i. [la eG nece$ario, bi5o8no di lno spazlocomunedovepotervlveree concui poterclmuovere. ,: i: . : - : r . r rj irl t i 1 t : l r r i r I , r r i , i : ll con.etlogenerale è che non siamoun Sruppocostituilo, ma un corpofomato da piu cellù le,ciascuno con un suo Gpedorio.Padedellospettacolo, tipo la paratao lo spettacolo evento, gli spettacoli conil repertorio dei singoligruppio ci vedetutticoinvolti. In aggiunta arrkchiamo podo deisinSolia isti.Lospettacolo a cui haiasisritoa Napoli,dallitolo"NonmÌcalpestÌche In uno spettacolo colletlivocerchia i sandali'lè uno spettacolo chedeliniamodellacarcvana. mo di integrare tuttele nostrefome espressive, allintemodÌ unaÍama cheseryeda filo conduttore,in qùestocasoùn litiSionatoperstradae durantell qualele peEonesi pkchiano,per poi trolarcnel Eiocol'armonia& la Sioiadivivere. ll numeo degliadistidellaCarovana è semprevaiiabile, conpeEonecheentranoed escono. In teoriatutti possono entrare. Ècomeunózattera diumanilóchenaviSa nelmaredellavita.È bello qùindi a condi chelutti po$anosalie,ma se 5iamoin troppila zatteraÍiniscecoll'éffondéÉ, piùstablle. zioneè portareconsèdei le8nidaattaccare allazatteréperrenderla Queîa è a base peroG,masiamoapertiadaltrecompaSnie ion sipuòdi.eche anchesualtresperióentazionie se8uiamo ùn rnicolndirkzo.Avoltesiamocinqle,sei,altrevoltedodki,quattordkipeEoneche decidono insiemela dnezione a.ìistica da se8ùire. Rivisitiamo canovacci.he abbiamovistoin 8no PrinadiPartirePerla sta8ione don oppurerappre5entatÌ da .hri, maanchenoslreelabórazióni.

La carovanasperimenta un modo di staree lavorareinsieme,cercandodl viveredel Sioco i confonti,e per Blocaredeviavere Qùandosi ra insiemea lungoe di continùo,cominciano deteminatequalità,chela vitain comunemettein evÌdenza, insiemeai tuoi linili, perchécon dividicon 8li alti non soloqualcheora leSataaSlispettacoli, ma 24 ore su 24, per mesi,uno accanioall'alto-dovesonorarÌi momentiin cui Duoiallontana i. e teniamoin Sirodeicorsisulle formeespressive cheusia ì",/ Cioccupiamo anchedi formazione mo all'intenodellacarovana. una/dueset- o' Questoè un pdmolivellodicontatto.Lavorare timanecon un Sruppodi peBoneè un'esperienza che ci esalta.owiamentechiunque ^o vosliaunirsideveévereùn póprio reperto.io. sol clownabbiamoinvecea mano ù f/ appuntamento al csoA FortePrenerino(Roma- centocelle), ed è Eiail terzoanno bastamettersiit nasorossoe ta paiiucca. LaEenteride consecutivo. Poiabbiamocominciato a lavorare con bambininei camPiscuola. E una perchèvedela suatrasediamessanei pannidi un fan, èfareùn pò ditutte dellecosechecipiacefare,nonla sola.Laniscelachefunziona ioccio,un cenciochenon vateuna ttra,uno scemoa cui le cosea cui tieni,mantenendo il contattoconte stesso. caDitano le coseche.apitanoa tutti,in manieramostruo, samente esagerata. E 8li vieneda rdere,perchèil idere è . i,i . - i r ì r r _ . : : t j j , . t ' t: : : l,; uno scioglinentodellatensioneche uno ha carkatosu disé, ci intercssa lavoErcsull'immagÌna o collettivo, con adiiici,tecniche,magie, e prorompequandosi realizza che le traSedie che ci afili88ono piu apeÉ illusioni, íeando onadimensione dovele peBonepossano sentirsi sonoin veritàpiccolee insiSnilicanti. te,piirsensibili. LeformeespGssive allinizioeEno úóltó più varie8ate,.'e Lasenieha voslÌadÌ ddere,dl abbandonaBi, e il down creauna i n!5ici,tea' ranoÌ giocoliei,i clown,i trampolie,Iachirce mdngialuoco, dimensione insolitadellavlta,dovegll oSSetti cominciano a parlare tro popolaretipo Pulcinellate. Fornivamo sicucmenteun'immagine e dovequelloche è verosembranon pio lantoveroe tutto semb.a nolto diveGada oùellaattùéle.Ma da ouandoabbiamocominciato il possibile. ri accor8ichesèiin un alrrospazioe quero coinvolse le per lavorosulclowncè statoun grc$o coinvolgimenlo da padeditùtti. soneche sono presenli,che poi innescano il pfocessosu cui il clown cipiacciono iclown,siamolette6lmente infissaconiclownlsÌamo sDonde.Ll si ùea ouelo che le De6onechiamanodivertimento e noi poesiadelk Finzione. questoadulto-bambino tuttiaffascinatida cheè cópó.edi8iocare nonostante tutle le tra8edieche capitanoa luÌ e aSliaLtri.Una cifraditraSedie, a cùireaSisce riprovandoci sempre,perdendo ri nel Eiocoin móndialtri,paralleli, in ùn mondodi fantasia, llnostropùntodipartenza è statal'impostazione classica delclown,doveilclown biancoè conrappo5toed accompaEnato da uno o pii' Auguri. ( AuSustoè il quelloeccentico,quellomusicac'è il clownequilibrista, clownconilnasorc$o.ll down biancoè l'eleganza, l'estrema bellezza, anchesepoi diventéaiÌo8ante.l'autorità cheùitica,cheterorizzalAùgustoe Jomalftatta. ll clown rl clown è l'oppostodellavita. Le peBonedi solito biancorappreseitél'ordine,ed è lesatoal cielo,alló luna,alle cosealte,mente nellavita si impegnanoad essercintelli8enti. Alló lîugusto,il cui na5oros5o,ipodaa cosepiù teúene,è quellochescombina tuttal'elesteso modo.allarovescia, il clownprovaad e$ere del down bianco.Lavorano sempreinsieme, e si relazionano comedue Sanzae l'armonia nupido, il .he ion è facileper niente.Non partidellastessapersona;lno costruisce e l'ahrodistrug8e. UAuEusto in ltaliasi chiama


ronye nonsidefinis.edown, che inveceè quello bianco,b6vo. bello,e che. volte

','tú'

incuteanchepauranei bambini.Questaè un'impostazione classica, che ci piacesempre,ma che un pò évevacom'nciato a rancarci.Lo stesso VIAGCIARE m D n o m e c o m ó i s t i o n a Ì p e r s o n a 8 g i pmei rcchhi aè m o c u s t a v o A u g ú s l oDI , (ONTINUO. UN SOGNO dovesonoun clownbiancoche ha peròun IorteleSamecon lAugusro. O UNACONDANNA? sonopartitodallaformadel clownbiancoe dellîugusro,andandoolrre, Una parle del successodi qùestaesperienza sicuramente vienè dal cercandoalt.e solùzioni.ll mio lavoroè statoinlllenzatodai coui di eiaggio.Ognivohaun pono nuovo,o8nieoltanuovistimoli;ti devirioclowndoveho interprctato qùest fi8u6 di l,lonsieurLoyéÌ,chelu on ientare nellospazio,escisempreda uno schemacoiosciLrto, il che è direnoredi pista,per poi diventareun pò la definizione di !n certotipo mollo afd5(indnre.se se, mollo Luriosoe non pens di aver .apno di clown.custavoAugostóè inveceil nio pe6ona68io, porto che in Siro da tre anni,inteprelandoda solo semprelo ste$o spettacolo, che ói [,4alavorarespeso a conrètto siSnifica spostaEidi conrinuoda !nè pidcemoltoe chesi chiama"viaggioall'intemodelì'esserc umano": parteaÌlhlra dellltalia.Anchelloi stagione,siamo 5pe5su n mov,men to, anchepiù di unavoltaa settimana. Stiamoinfattiveíficando t,affidabilitàdei campera questotipo di lavoro.sono camperconcepiriper te iamiEliee per trascoreryii iÌne settimana, e non tuni i fine settimana. Unadelletematiche più dìtric'liafirontate dallacollettivrta è ra rpa.tEpne Noi invecesidmosemprea pienocarico,tùni i Biorni,a destraa sinirtra, dellaricchezain baseal lavorosvolto.sarebbe inte,essante. aldilà dioeni soprae sotto,lo0 Km.di quà,2o0 di là, 500, 1200,li sappiamoruni i rora.onto pe'sondle, I'ovd'eu1.'irero (re rLlzioni.AttLatmcnre.r sono numeri-Echiaròmente unasituazione chevoBlianomodifkare.Leatter dei periodi, chedelìniamo di"ragÌone'ldovelavoriamo insieme(Ìn gene natrvesonodue.Lapr'ma.i vedrebbeancorapiù meccankzati_ Fa6iun ,e neil@mesiesrivi, nellère settimane diNatalee nelleduedicahaate) autobus,per esempio,raccoSliere più veicoliin un unkó mezzo,più e dovenon dividiano8lÌ utili.Iuno I'inca$ovieneusatoperlìnanziare il grande.Quelo rendercbbe più faciliivÌaggiall'ereru,cu proSetio pergaranti€vitto,allo88io, divita colleniva, spotamenti,necef (altrapossibilità, nonlacciamo. checi piacerebbe foue di più, ma anche sitàperlo spetiacolo, professionòle. corsidi aSgiomamento siamoconvin pii' ihpegnativa, canbierebbela naruradelnosro tavoro.Ricorerec'oè liche la cealiviàabbiabìso8no, peresprimeEi, di un ambìtonon inlluen- ai cavalli pergli spostamenti, cosìlanosravitaroverebbeun respnoed zatodallenecesitàmateriali. A vokeinvitiamo peEoneestehepercurare unadimensione pir)a misurad'uomo.Abbiamoconosciuto unape6ona l'iisiemedellospettacolq quakunoche non facciapartedellaCarcvana, .l'e ld ld domd senTausd,eld lrusta,.he pd,ld ranquittamenre Lon i chepo$a amalSamarci, atraveEola musica, o il movimento, ilcontaflo,la cdvdlli. con lù, In quesù8rohièndiamod pddarèpe' fa'equdlcosd insiF .elazione di gruppo,lo yoga,ilthai chi,l'acrcbatic,il mimo,etc. me. PeroÉ seEuiamo parallelamente le due dradq poivedremo.osa Perilrestodell?nnostiamospeinenhndounafonula mira, doveiìnanziamoil p.o8etto conìl 4oolo degliincsl menrreil reranb 600/0 vèagtia i li chelanno8li spettacofi. Certamente non è faciletrcva€dei direi che A NAPOTIUNA PARTEDELTOSPETTACOI,O funzionino benesempree pertunj,soprattutto in unarcaltècomela notra, V I V T D É V AI M P T G N A TNI E L L AG I O C O L E R I A . doveilnumerce laprBenzade8lia.tistivadadispetracolo in spetiacoto. Di lvlipiacenolto iljúg8lin&e rovo moltointe€ssante la relazione con ta cooseguenza sonoEiaeme6eistanze per unadpadizione più sisnlicativa vista,osseryare e non ossetua.€. oppu€ comesi nuove it mio corpo degliincò$it6Sliadisti, qualeultetio@ stimoloa montareunospettacolo. mentre 8ioco,o comelo stessogiocopossaavereinlinirevè azioni,pur Allostesiomodoemeryeancheildesideriqa volreisîinrivqolrrccheconrimanendosostanzialmente un muoveBinell'aria,mentrete variazioni cettùale, dinon complkarsila vitae dinon snatùrarequeta esperienza col denro di me neglisponamentie negliequilib úman8onominimi.o letiva con aliquote,mini ancorala tensionecheè neimuscoliequalimuscolisono qùet coinvotti, mi edEntiri.o'emrdr ooli chè sedonoe quellichenon serono.Un alùoaspenochemi affasci r au.ione e q,ui'raro f na è lè reiterazione dei movimenti, oSgettichesi mùovonodi continuo "'it," rebbe in campo alla ricerca nell'ariae chenon hannoalcunafunzionepeichènon producono nutta. " dellapiirequadelle paftizioni. Per(ui un'azione.heè voltdal nullae LheLohvolS..oîplerdmenteùn individuot moltohreresarrejè rcmè Jn diudL(oddttè.osé'edh.Der RIIJSCITE CONII,CAPPETLO Lhèin BenereiEerisul pdlcoobbedDLono dllèlF8E,drùJsd ed pfi;flo, A COPRIRf TUTTIICOSTI? ma quandoho fattogirarele clavee le ho fermatenon e succe$onrenQuèstomloveretante peBoneha un te, nieniechesi possatoccare. Unacosachefo provandoè recirare ún costo,che dde esserepropoEionèle a testomentrèlaccio perchèI'occhioviene il Siocoliere, catruÉrodatmovimerto e le orecchie sitrovanoin unasitùazione di móggiore disponibilità pafteil periodonaraliz;o, lavonamo a cappello ve6o la peEonache siocola,perchènon hannonuttada faree itrono t t tutti inrieme.Ldvoriamo moho a conkattoda dellamiavocediventaunaverilicadi ciò che mi sù.cededenrro.A votte ancheqùóndoabbiómoùn contrattodi diveui cè la musicè,mè se ci fo$e un testochefosreaccompagnato dai movi milioni(il che non succede mai!),facciamosempre mentidel Siocolierc, sa@bbeanco6 piir (oinvolSerte. Ho latto atcune cappelloa fine spettacolo, non solo perchécrediamo voltecósèdel gene.e,con una poesiadìTrilu$a,"Uuomoe ta scimmia" allótradizione, ma perchècrediamoal sensodel libero ed ho notètodegliefiettimohoporenri.tl piarsignifcativo miè sembÉro scambio, di quellochecisidona.ogniseréproponianodi quellodi diroEliereIattenzione del pubblicodal silenzioso canritenare partecipa.e al nosftosiocoe di renderloposibile.Questo dellampnre'Od gli cadono.o,a cddono.o'a (ddono"a quakoq Eli Eh scambiosi può concretiza.e con il denaro.che noi useremo di diee'so.t'po "1,4d cosaè queno?Vd chesrafa.endo?", nonosrante uLrper continuare a lavorare, ma plu importante diquero e iceve liaassidueSiochicontrc clavedawerosemplici. qualcosa !e che più vale dei soldi. Così a fine spenacolo raccoglia _ mo in dei ErossiÉgisri quelloche le peEonehannoda dne sul nostrospettacolo. oppurevoglionoÉgólarci sonoformadi poesie, dise- P€r maggiori infomazioni: etc.Qúesti"doni"diventano per noi una riccafoniedi 'spi Costantino Pucci 6ni,pensieri, razione e di o'ientamento peril no$rolavoro. t e l : 0 5 5 55 a 1 3 7 6

'Y .,:1T : ":h;T "";"i:.':1'{:,ff::i:

li


ERONDELLA, DADOVE 'ALTATE TUOÀI? GIROVAGO per giomo ero in bici al porto di L€icucivaborsedi pellecon un'amkadi Milano,ch€avevaun fho conosciuto caso.Un questa Rodi, e vedo vecchia coÍiera Fiatdel l9l5 parcheg negozio.lo inv€ceavèvocompratouna barcaPertarerl teatro q u e s t ol i p oc o ni c a p e l l i l u n S hliaeb a r b aC. i s a l u g i a t a l ì , c o n cheavevoa Milano.Per naviganle con una piccolacompa8nia tammo.mi chiesese fossiun artistae si oresentò.Da allora m a n t e n € rl deo d r uD e n s d i d i f asrD e e t t a c o lsi itnf d d de,s ( ( o î e perchènel- siamodivenlatigrandi amici.Non ho maivistoun slo spettaleidisegnava bene,le chiesidi dipingemila pancia, p€rchèquandol'abbiarnoconoscíutoavevagià 80 anni yoga alcl]ni €sercizi muovendo la colo lo spettacolo avreie5eSuito e non siesíbivapiù, ma mi ha insegnatomoltissim€cosesulpancia.Poi le chiesianched; padecipare allo speÍacolo,così con la gente, la strada,su comeùovarele piazze,sulrappodo gli cosi quera collaborazione, Nacque avrèmmodiviso incassi. proSetto,ma sul come costruire un'arena. Avevo fatto un dopovarieawentureinsreme, trasformatasi Doiin idillio.Infine, quandoluil'ha vistomiha detto"Buitaviaiutto chetilaccio citralerimmo in Grecia, dovea(quistammouna balca,perse' vedere io comesila".Leprimadue piazzeme le ha chiuselui, guendoÌó vecchiaideadifarneun learo naviSante e potergi mi ha latio capie ch€ in Cr€cianon c'erabisoEnonemmee hbpda.mpreSammo benci.quea4 rareperleisoleInassoluld no discrivere al comune,bastavaun colpoditeleiono o una poÈ nel lrattempolavoravamo ni per €aliuare lo spettacolo; .on il sindaco.La sua vecchiacoriera Fiatdel Lì ho chiacchierata tandoturiri in siro con la barcaDerIe isoledellaGrecia. l 9 { s . i o ! e ! i ! e \ a e c o n a q u è l e E n d è vi nEg i r o s. i e r du n g i o r capitochesetiÉiacelarcunacosadevifafequellae non qualno bloccataperguastoa Rodi,e luil'avevalasciètali. Quando cos'altro. Faiquellacosae ripetila1000voltee poi,comepergli tornava è Rodiera ì .he domiva.Avevala casaad Atene.doalchimisti, si tramuteràin orc- Finamentev€nneil momento v ev v e v è ' o n a f r o g i e a n c q el e io r n E ia - z ó n a M . vevd unpo delldpim.. r'd -. 8 otso spenacoo.con ben ve.li ppFone perchèa luile caun pò òd Atene, s€mpre in roulotte, a Cip.o, l'o€ani77a sullaba,ca.P-rlroppodndomd e.Avevot'ascurèto proprionon piacevano. Pótevamoire ad Atene,a Cipro, zionetecnica,materialee finanziaa per lar arivarela 8€nte, se dovunque,e inveceè venutoa moriea Rodi.davantiallasua questi persone. F! grosso buco aspetti ad altrc un del€gando è arivato davantiallapoda ed è morto.Forsequan' la barcaperpagarc idebiti.Una coriera; n€ll'acqua e dovemmovendere 'l percolsoe quelloBiJsioarche la f ne de via8gio'i voltasaltatala storiadelleatronavigante, siamoipaditifacen- do ruo qu€llaSiustè.Potevamorie in qualsiasiospedaledel da noi le marionetie,le ma sulta do spetlacoliinnrada,costruendo necessaria. Poisiamopassatinelle mondo e invecesi è soenrodavantíallaDortadellaroulote scheree tuttal'attreuzatura piaae,nellescuole, ciha suSserito doveavevasemprevissutonei suoianni d'oro. finchènel 1992Koutalianos di costruireun'arena,con pancheper 120 posti a sedere. PROcETTI IN ITALIA? Farevamo basea Rodie siamoimasti in Grcciaquasils anni, IVOSTSI pò girandotutteÌe isoledel Dodecanneso e andandospessoan Voreilarein ltaliaun la ressòcosa,ma non conl'arena,che pofiato perchè qui sono molto rigidiin questionidi non ho nellescuole, nelle chea creta.ohre a farespettacoliinsegnavo presoinvecedue piccoletensiolrutturee omologazioni. Ho neicarceriminorili.senzaRondella non sarebbestauniversfta, costiuisce vorei farebiglienea Con und sùutturddel SenerepuoividSto possibile. Leiè lo zoccolodurodellacompaSnia. giareÌn alti paesinei mesidovequi non si lavoratanio e a pupazz i e fa tantksimecose,contre bambinisempreappresso. Pasouala creciaè bellissima! Nonèlacilese non cicredi. (l'e dnLhealùe Lompdgnre [,1ipiacereDDe itdlidne5i muove5. piccole€ biglietteia.Lavorarc a cachet serto così, con strutturc fouralrfNos? cl È a peÈ non seitotalmentelíbero.LavoraÌea è piacevole, cappello inveceè un pò dura,perchèla gentenon è abituatae ti da b un artistagrecoformidabile manciadi l000lle. Inoltrese lavoria cappelloseiobbligatoa é modo adesso,ad 85 anní, veEareallaSIAEil Ì00 , più loomiladicauziorìeentrocinque facendospettacoliin sfada giorni.con la bigliettea la gentèti apprcza divercamente, e per tutta la vita.In Grecialo sopÉttuttoseiliberoe decididovee quandoandaresenzado .onoscevanotutti, e dopo la verícorere a tutti i pasticci poli' sua scomParsa i Siohali glÌ hanno dedicato adicoli in VoSlìamo lavorare nei prima pagina. Lui faceva paesipiccolicon una spettacolidi foea, del tipo struttura che sr dentil sollevare camm€llicoi cominciava lo spettacolo ùn cannoneche sollevando pesava70180chili. Lo caricavae spa€vain alto,ienendo lo lermo sulle gambe,per annunciarc alvillaggio l'inízio


chelìcíhannochiestoroomiladicauzione. tnolrre semontiunalruttu6 sulsuolopubblicohaibisc gnodell'assenso dell'architetto, chene cenifichiil conetto montaSSio.È una ve fica che costa 5oomìla,ma esistonoancheprocedurepiù È da un pó di anni che mi sto scontrando con la burccrauia iialiana.E un murc diffici le da abbatterema sono più duro del murc e pianopianoapúò una breccia, e se non ci Íuscissi andrc da un'altra Parte,foftunachesonoSirovaSo! CO'AVUOLDINE TAUILY ÍHEAINP PerFamilylheaire lintende non necessariamente unafamisliadi geii toi e fi81i, comenelnoslrocaso,ma ancheun 8ruppodi personechevts vono e lavoranoinsieme-ASliinizila so, cietà5ichiamava GandalTheatre ComDanv. Poiè nato CiovaSo,pe(hè mì piacegirovagarc e Rondetta perchèrotola e va velocem€nte-ll nostro messaggioè sempli cita,se haifantasiae se crediin qualcosapuoifarequelloche vuoi.Freschezza, palatedieneryia.sono sioiadivivere,energia, cosecheabbiamocolruìto noie la Sentesene accorge e l'appochepe6one.OltreaElispettacoli vogliamofaredeicorsiper prezza.. Abbiamoimpaatoa Sestirci comeunafamisliadiarrii.segnareallepeBonele cosecheho imparatonelco6o della sti,lavorando sullafaniasia. Nonsonocapace di camminare sulmi. vitaartistic.Ad un certopuntoèancheimporianrepassa le mani,pelocosruiscodei pupazi g6ndi checamminanosul re,non puoiteneretutto perte-Comunicare scambiare, cosìCè le mani.Conqueîo lavoropuoiessercquellochevuo,,un amun flussocontinuodi energia. altrimentiti si itorcetuttocontro. mîaglíocheva sullanave?colruisciuna navechevaavantie indietroe colruisciiltuo spettacolo. Un domarore? Conla fiu|ITALIAVI JEMBTAUNPAISE stae icoccodrillilEse nonfacciosDettacolivado in deDre$rone. CHEIN(ENIIVAQUESIE I o , D e t t a c ocl oh è ' d r (d m od d e s >eo c ! o e ,o l o S( o . B l ia d ATfIVIIA? Ìa tulte le coseche puoi installare r od . ' od r t r g - , a all'lnternodiun LunèPark d e r d i l d v o r i ldoe f i n i , e b b el p s u | e d l pp o p o l d r e , esisteancheil reatroViaggiante. PerreatrcVjaggiante lintende ma lagentepuótranquillamentevenire a vedero e divertirsi. Ma qlalcosadi chiuso,comeun'arenai un posiocheospitiunmas- chiedonose lo speliacolosiaper bambinjop€radulti.Nonvesimo di 500 peEonepaganti,dovedevj e$erc autore-óttorc do differenze. A Creiaho fatto o stessosrettacoloDù le scuote dellospettacolo. Puoiiscrivefti a ouestaassociazione e dichiala- mateme,elem€ntai,medie,superiori ed univelsitariel Èfondarecheituoi mezi nonsonopiù aurocara\an manezispeciolí mentalerovarecoseda dar€ad un bambinocomead un adul speftocotovioggiante-Queno sisnificadfa.eilcollaudo. ma an, to. Aîne spettacolo do glistrumentiinmanoai bambini,inciche il 600óin menodi assicurazione, un tot in menodi bollo, tandolìasuonaÌeforte, e lorcSiirdibrutioa farcasino, ed è belnientesuperbollo €d altreaSevolazioni. ll nostroè così.semba lo vede i tutti cosìeccitati. un furgonenormalema è un mezo spe.ialespettacolo viagomoloSatopernovepostí,oralo è perseipostipiù coMEFAJTNO I VO'lRtttf 8Aúatnt A rnEQUEt{IAnÉ u tauolAt Siante!Era tr.sportoattrezi,ed è tuttoscrittosullibrettodi circolazione. 5e Siamotomati;nltaliaperdiveR 6gioni.UÍa diqueteèstata vuoipuoifarliregisrarcanch€perusoabitazione. D'ahronde in lascuola.lnltaliapercichi,SpettacoliViaggiarti e LunaPa* Cè Italiala leggenonti consente di comprartiun pllmann e diadi- unalesge.hetipermettedi farslicambiare scuolasesuendogli birloperusoabitazione. Dacomunemodale.sevuoidvereund sposiamenti deglispettacoli. Puoimandarei bambiniunaseni.asamobile,devicomplaniuncamper5e inveceseispettaco- manain un posto,unasettimanain un altro.5einvecevaiall'e o vjaSSiante le cosecambjano. steroprendil'af,ìdoscolalicoe per il periodoin cuistaiviagli n piu puoichiederel'usodelsuolopubblicoper Slispettacoli. Jaitu scuola.f dannoil prcSlammada svolSere, vai via tutto Re.entemente ho orovatoa chiederela Biazzacentraleal co- Ianno e tomi a giuSno,cosìloro sostengono direttamente 8li munedi Bracciano. Volevomettercdúe panchee far pagareil esamíperpassare allaclassesuccessiva.5e invècetornialmeno biSliettoachísi fosseseduto.Qùestoin teoria.Vadoa chied€€ tre mesiprimachefníscalascuolaliinseriscíinunaclassee lolo spazio, e in quattrcgiomìdi impelaSamenti burocEticì otten rc teminanoregolarmente a scuola.InltaliadiposìtivoCèsoto spettacolo viaggiante avre; 80 il pemesso.Comeassociazione dovutopagarei|500,6 in menosulriolo pubblico.Masesejsot E meglionon direaimaesricheseigirovago, perchèalrrimenti to unacedacifra,avevamochiestotipo 40 mq, alloranon devi pensanoche quel ragazzo ripadnasubitoe gli prestanoscalsa nienie,e allafine tutto quelloche ho paSatoerano2omiladi attenzione. Anchelì troviins€gnanti che capis.onoed apprezmarcada bollo.stesso discorso atura.\ènivalOOli /dno edllorapuoiracconrè'8h le rLesceltedi!ita,oppurequelDerla sDazz 'F d mplrocubo.mase nondriu a Ì000lirenon pa8hi.noidrts li che hdnnoluna una seriedi pre8rud'zi, e.llora non 8li dici vavamoa 8s0 lÎe cosìnon abbiamopagatonemmenoquella. nienre.Lo iscrivrreSoldrmenre a scuold.il Sioho in cui vai vid CisiamopoírivoltiallaslAE.Nellapiaza pincipaledelComune s l i e l o , o m u n i ( h li o c J o ld a o v eu i e r oi n v i a n rod o r u m e n r i a lsl a non avremmoDotutonon contattarli, glistudi.Noicerchiamo e Doici intercssava fare continuerà di rare dlmenoquatirometuttoa noma di le88e,percapircsequela st6dafossepratica- si in tln pofo, muovendocinel teritoío limitrofoahascuora. bile.LicisiamoinfoSnati, nelsensocheilbigliettoè un biglietto Cerchiamo anchedifaresempreunosDettacoo nellascuoladei d'inSresso, e noi avevamomessole panchesenzadelimitarc bambíni,peraiutadiad inserisineigruppidellaclasse. tragazi uno spaziochiuso.Non esirendo un ingresso, in teoia, tutti a scuolafomanoBruppetfimoltole8atiraloro,neiqualièdifquellichesonoin sirc diventano spettatori e dovrebberc ma avereun amicochevasulmonoddoo essere ficileentraresubito. paSann ed avereun biSli€tto. Ese chefa sDettacoli fa sicuramente riacere. tu seiin piedie guardílo spet- I nosri tigli hanno 8ià cambiatotante scuole.Tre volte In tacolqe non haipaSatoil bi- Giecia,quattro, cinquevoìtequiin ltalia.Perofavabene,peF glietto.io paSo loomila di ' hè riulcidmoa reguir||ed d\isrerli per icomprlr.RuSiddd ta multa.Abbiamoallolaoptato l a p i m a m e d i dT. i m o l e o l d r e r z ae l e m e n r d e r pl o m m a s oc.h e per l'offerralibera,ma an- ha quattroanni,va all'asilo.Teniamomoho alla loro istruzion e e i p a t t i s o n o m o l t o( h i a i : s e n o n f a n n oi c o m p i t i ,n o n allo spettacolo. Partecipano Per maggiori inlonnazioni: Girovato & Rond€lla. 05558r75/r4t


DAQUATERAMPA DILANCIO SEIPARTTO?

neiPdmianni'80 e sonoandatosP€sso Hocominciato in Cermania

sirespideglisquatterr dellecaseoccupate, ravaaia dierdndicafnbiamenti. Lìcisiamo amicia lare i primispettatrovaticondJe8li i giocolieri, loro coli.loe tefacciamo messo8iù fannoiltip-tap,abbiamo allabuonaesiaun prcSfamma fio andaliallafestadelPaese, e Pefmeè statala dnascita, Primafacevoteatrq Siocoleperòsempre Ía, acfobatica, neltempoliberoo in lele private.l-! lrada mi hafatto irivecevenirei bividi, € mi ha datouna riscossa nellavitach€misonoDroprio pfeso,pefchèmistavopropíoammoa Densarc mache sciando e cominciavo cazzo divitaè questa, Dalì è partitoqlesto Sruppo,ch€è statoinsiemetre anni,facendo doveincontóvamo alviaggiin Fróncia, Éiccoli tomati,e una ùivia*iatori.Siamopefòsempre v6ltaà-casa. miriùovàvo conillelefono,bollette

rse

qualcheparteconi carrozzoni, LamattinadoPo iniziavia montare. ilpome tfe,quattroore,mangiavi, úonhvamoil circo,cherichiedeva Seandava moltobeneilSiornodopo riggioparata,la seraspetiacolo. Ia serall e r€plicadellospettacolo di nuovoparatanel pomeriggio FINALN/ENTE G RAIVONDO? ponéri88io e in serata arruonel smontare, viaggio n€l mattino dopo passo a lavoraÌe, mentre cheandava Feciquero conlamiacompagna, '20, un ùattorc paesesu(cessivo. Ecosìda maggiofinoadottobre.Eramoltobelloe io mettevod polo un canozzonedi leSnodeSlianni Unascuola anchedura,maora inoltotort€,undtmo,quasiunrespno. colcanee cheóndava a 18 Km.all'ola.PartimnocoslPerla Francia, quarti con tutti chemi di€ono che ichiede tre d'ora, montare il filo, e doved trovavamola seraIasifacevalo tuttala baÉ((ì. Viaggiavamo è unoschérzo sepensoa quellocheabdi andare. fareconÍattilontano. "mioDio,checulo",in realta soettacolo. NonCeranoDossibilita piiidura,è una Abbismo fattoun primo8io, Poi biómolattoallola.Neicirchigrossila routineè ancora Eiacomeúearcun mondoprcprio. dove failo sPetiacoli_ enfa neiparam;tl della comodita vita che non siamotornatiin Gemanió,pèr ipafie in s€1teconquattrcfu€oni e il poivaia casa tranquilllo. no e si andava a Marsiglia;a destra fattore.SiamoarivatialMediterran€o, Musica, deglispettacoli eramoltopiùfacile,piùveloce. matut' Un6voltafare andare in Spagna, inspafla,a sinistra in ltalia.lo avÌeiprcfeÌito fiaccole. monociclo e via.Oraè tutto diveEoD€rchèabbiamoLlna ilSrupposiè ti gliafuiprcledrono l'ltalia, e cosìfu.Doposeisettrmane oEanilzate. ln Umbdóab- strutturae gi amopiu spessoconcontranie rassegne sc;ssato, e siómo fnastiin due,io e la miacompagna. vediamo il posto,maSaíP madellaPa arriviamo neipaesi, fatto Quando e abbiamo chesonofran€€sL biamoinco ratoil circoBidone, pureconilsindacqo conqualcuno '90,e dopola colla- rataparliamo dell'amministraziounasla{ioneconloro.Siamoarli initi deslianni sceqliere unazona, scanciarmiun ne Dubblica.voslio Dòdaifestivale a Roma, borazio;e conil circoBidone. hi chatodàsolo,.DDrodando Aue,ire mesi.Lìti iai tuttii paesi,parllconle autoita perla liberaliuazione delle doie rimanere dis:tradade dovece€ unamanilestazione collaboconi gruppiteatalilocali,le s(uole,i musicisti. d€llaregione, piaze.llprimocontatto conil Fortelo avevo 8iaavutoad un congr€s. Quelo è Derme unameta,llf€stivalmivaanchebene,maorientaF di Siocoleda e acroba_ Francoforte. Llfacevo spettacoli aodianóichicia mi deprimeun pò,perchèunadaiÀqua,unadatd invi_ mi solosuifestival ed alcunidelFoneci awicin.rono, ticaconil miop mo Sruppo, percorerc lltaliasue siù cinquevoltein un mes€.t la, finisco con il ed eraun momentoParticolare tandocia venkea Roma.Éraottobre, perdente, perchènonpartoda casae vadoe faccio.lo unamodalita perilForte,eancheperme.Dopoavefgiato dasoloPerun anno,mi (omeunalumaca. Finnei nonavevoaltripuntidi Ífe mento.Al Fo.le stoin iirc, è diveEo,ed ho un mezzolento ientivoun Dòsr.dicato, con ilf;re l'artira diautostrada! partito, un movimensimilea quelladadoveero trovaiuna situazione a cuicredotuttora. autorelitairciettatonelsociale, to di occuoazione RSI AUTOGEST e noi COSACOI\4PORIA delFodea nuovedimensioni, Eraan.heun mom€úddiapejtura portatonuovimomentidelgioco,delcorPo delrapporto,la- COI,/PLETAI'IENTE' abbiamo nonCènessun coslsonori_ viagSiarecon la propria compagnia è piuduro,perchè conla compaSnia "FiloForte". voroche;iè concretiaato devifaNontfovinientePronto, finoa quandosonoandato capocheti dicequellochedevifare. mastoalForte, tenendocorsidi acrobatica senon tutto.Esenonstaibene, alpalco, stodi piùin girc,.nchePerchè rciuttotu,dall'allenamento, via.Messomisonoun pò diltaccato, séipfesente al IOO%, tempré,perla Ìoba,Peril maleiale,Peri mezsetteanniinun postosonotantiedè 8iulo checisiaun ri(ambio. lo adesso vadosulfilo a 2 nonpuòlunzionare. zi,per8li spettacoli, metÍ,Pelòsenon GUIDAI VOSTRI meti ehezzo,chenonè alto.Nonstoacinquanta OUALEBUSSOLA ancheda duemetrie mi spaccola capacomunque, sonopresente ENTI? SPOSIAIV qu€sto in che mipiace, mezzo. E c'è una verfta domaniera, Hoavutola lortunadig;lareconilCircoBidon€vecchió in tantiè moltobello,peròpiùsonole persone, teatrale, con Quandoviag8iamo maconimpostazione in nume circensi ve ci esibivamo per mantenere un equilibio,perchèognunoè è il lavoro úa88iore in s€tte, viaS_ peEonaggi,lode, E€vamo edavevamo anchei cavalli. qual_ pensi'Ahsiamo quindi ci possiamo rildssare, intanti, caotico.Tu i cavallida giavila mlttina,arivavinel pome gSioin póese, Posavi funzioni al miopolo'. Questoè vero,ma Perchè cunofaraqualcosa


tuttidevonoimpegnars' di più , e unavoltachetut$ hannocapitoquesiamoritìralipermontarelo spettacolo. AbbiamolavoEtoperun mese slo,luro diveniapiu fdcrlF.e prù lode, ed anchequelloche lorna in e mezzoinsiemesenzamai esibirci. solo quandoabbiamofattola pri ( d n b i o è p i uf o d e S i v e d en É l l o\ p p t l do, l o .s i v e d eq J è n d oi i p r e s e n - ma davantiagliami(i ci síamo accoftichepotevamofarcela, non pima. ti. ouandoarivi al Daese. Quandofaila veríticae staiin scenae sentichec'è ene€ia nelSiuppo, allorapuoi superarerutti i lirniti.Abbiamolavoratomoltosul compro messo.Nellavorosullapresenza, sullavoce,sull'acrobatica, nellaSioco leia. nellamusica,anivavisempreò un punto critico,dove magai a quakunoion pidrevdo non avevavo8hd.e allorèci siamoawicind d È impoftantetrovareil lín8uaffiodel 8ruppo.Qualè la disci vicenda.Quandopoie\Le qualcosadi bello,dr nuovo,alloraiiaccorSi plinacheunisceilEruppo?si fa acrobatica, sifa yoga,si fa chevalevala penaandarcinsieme,lasciare un pÒdiquelloa cuitieni. giocoleria, doyè cheilsruppoùova I'identita? Dóvèsta Continuiamoa fare le prcvedi repertoriodello spettacolo, comegjoprcnde I'animadelgruppo?Dove il.espiro?Dov'è il colend.d' robdtica.ed ali pe//etlr,rd se voglièmo(dmbrarequako suo punto di appogSio?Per me l'acrobatícaè sa di forle.lipo lirizio. dobbidmoretterci tutii a disporirone.rare un'oftima pratica,perchè impli(a il cofltatto quelo durantel'esiateè difficle.É un progettoautunnale,invernale, c o ni l c o r p oi;l c o r p on o nm e n t e ea n c h el e t e n m a . n o ns í r e a l í z zmaa ip e r c h èd a c i n q u ea n n i i l g r u p p soi s c i o sioni interpersonali più impalpabilicon I'acto baticasimanilestano. Nei rapporttiall'internodel gruppo c'è tutto un alùo capitolo,diveifica, di.onfonto con il propriolimite.Quandoseiinsiemeallepersoneper cosìa lungoche fai scoreggio non scoreg I n q u e \ l df d s ed e l l am i av r l d\ r o , e r ( a n d od i a l l e n a r n gi? La scoreggia,metaforadei nosri lati molto, oSnigiorno.Vorei andarcolfe, e mi reîdo neBativi, esiste.Chefaila irattieni,la lacontochesolo il desiderionon basrd.alld mia eta ci sciandarc? Bisognarovare ilrìrodod' vuole di più per acquisnedei movimentinuovi e conosce6i,di accettarsi, di cambiauna mòSgioresicurezza sul filo. MaSai il viaggioti r€. Non puoi cosfingerele per, p o , i af u o r i p e r e q u a t r r o g i o r n rm. d ' l q u i n t og i o ' sone a lavorarcse non viene no hai la possibilitàdr montare da dentroè inutile e porta i l f i l oe d a l l e n a r tei ,a n c h e s e seistancodeviapprclittare UallroSiomoabbiamo di quella opportuniia.Ti dici ma peichèadesso,rilassatiun al,

addosso,siamo esplosis! alcunecoseche ci portavamo dietro,e poipafl,tuto fìnito,vaiin scenae troviil momentodi starcínsieme.Unospeltacolo daweo iode dà la forzadi affrontaretùtti i prcblemi che cì sono.LarazTa umaaaè insopportabílei sjamopropio pienidi problem|Quandoraiin, siemeq'restecoseesconofuoÌie ti accorgi sele pemnesonocresciute e a ranio.Ammetlerp ipropí limitina nonfarenienreper\upera i. queto p \p(ondome ilpuntocriticodovele compd8nrp srs,iolgo.o.SonoostarolichFsupFrisolo se hai unamotiva/oneforledd dnddreavanti.come lo spettacolo, l'amoreperl'ade,perle persone, pertutlo.

l p n S om o l t od l S r u p p or i s t r e i t oL.es i r u a r i o npr ub e l l es i c r e a . oq u a r d o . I i v i i n p d e \ ee . ' è u n a d i m e n s i o r e u m d n dm , d g a rui n a p k c o l a piazza,ma staiinsiemeallagente.fannoscorsoabbiano padecipato dd un (accodi8ros5erassegne. festival.anchepdSdiibene ma la co. d o i ub e l ì a( i è ( d p i r a ridn A b r J z z oA.b b r è mloa h ol d p d r d t d' n J n p è e se sperdoto,che contavaforse600 De.sone.Sonovenutiin 400 a ved€rc lo spettacolo.Poi isoldi eranopochi,pe.ó ci hanno portatoda NelviaSgiareinsiemeho trovatodifficoltànel dare continoitàa una ror'a. Fo6esiamonordicie abbiamobisosnodi materiale,di lavorare, di sudare,di metteresu coseper sentircibene.^,lagariil carattere rFd lFrdneo non è cosi,non lo so,p€rÒin InShiherd,Incermaîia in SD.8nd.in Franciaho vistopiu spinla.piu fidu,ra.In ualia,dopo un e , r d , ed i s p e t t a c o li in B i r o .r u r r i h d n n ov o g l i ad r r o r n a r ea ( a s d . Qudndovienela stagionefreddd.(on ilsole che ùamontèpreslo.subenra l'angoscia. Ma è b€lloanchequandola buio prestoe tu sei in giro per fare spettacolí.Prima di Nataleeravamol'anno scorsoin Liguriae siamoandatiincittàcon Ia musicae il luocollfuiti tomano a k s d ) o n o f i n i t el e v a c a n zFe r u d n ( o r ds e i i n g i o , $ p e r i q u e l m o comunque ci credo ancora.e rni ifiuto di inunciare all'ideadella compasniacheviaggia.Voglio ancoraprovarci,ma vosliorifletterebe, ne, perchèper me la continuitàè cosapiù importante.É dal 95 che o s n i a n n o f o m i a mù o n g r u p p op, e n s a n ddoi e s s e r fei n a l m e n tqeu e l li giusti,e poi, per una ragioneo per l'altra,ilgruppo siscioSlie.Ora magai vadoin giro a caricarmi. Un pò in Francja, un pÒin spasna,dove hovistoraSazicomenoi montarelerdoi i e lare numeriIortissimi. t : Questoè un Irande segreto,è l'alchimadel 8'uppo.Perchequdndoti rneni insiemeaSli a l t r i n o ns a i d o v et i t r o v i N o i c o m eB r u p p o. i

nutrireil personagSio, di esseresicurone la recnica,disrarciconrutta Ho quasiquarant'anni, ma mi sentóancorain rescita; sro lavorando sullaspaccata, la facciocon dolore,ma da Sennaioci sonoarivato e v o i . e i f a r l sau l f i l o ,m a 8 è r i c i r i e s cI 'oa n n op r c s s i m oH. o c o m i n c i a tao m u o v e m ia 2 5 a n n rA . l l o r dl d r eu l a v e n i ( a l e r èp e rn e J n ac o \ di m p o s \ i b i l eo r ai n v e c ec i l d v o r or:i s o n ov o l u rp . ud r d r e ( i . n n i em a S a r q u a l L u n(oi d r r u ai n d u em e ' i p " i r h è è p i up o r l d l oP. d r i e n z a l O s - u n o ha isuoiitmi- E non pensochefaròmai saltj modòlisul IiloI

-

-a'.1::l!i l ..i , r i::

l-asiocoleriaeraall'iniziola scusaper esserepresentein piazzae con la Siocoleriapoi comunicaretltto il lato umano,ma 8iaìopo un pò mi ero rottoIe balledifarc solamenteilsiocoliere.Avevoit bisognodi donarequalcosa, di divedire,di rarridere,di scambiare,perchèl; gente è ospitale,tiaccoglieinJamiglia, tidona amicizia.Quesronon sisnifica che ho messoda pade la siocoleria,mi piaceancoratantissimo allenalmi,cosìcomemipiacevedereun siocolieretecnicamentebròvo cheesegueilsuo spettacolocome!na danza. Avoltpmirhiedocosadiavololuole la genie.vuoleeriercprcsain gnol AnchFrlLomlo na unarespon\dbilità róde.ellasoùeta;dóbbiamo;ersibilizzareporta€ emozioni.Ci sonocosìianretensioni,cosìtaniefu nrazioni:nel noîenro In, uila genteldsíd ld D.esd. silEsciaanddredppF\so ad J-ospetla.olo.\e ld rde un aRimo,! divene,riesceèliberdre 'd un \d( (o di tensione.Por Senrevda ca<a, non è (he la viraè cambidtd, hdnnosempre tantiproblemr. ma sonoun pó pruriolti, riescono ad dffrcntatele loro problematiche in un modo piir distaccato. È importante sensibílizzare far(apnedellecosesemplici, far passare un mess"88io. tl dialogo,loscambio,l'ascolto sonovaloriimpodinr| Inquestasocietàco sa abbiamoa livellodi ascollo? Laradio,latelevisione, ma non ci ascof tano,nevenìamoÍsucchiati.Nelmomentoin cuisiamoDresentiercati. èllord C èl or a m b i o .c è I u n è n r l a . I d < o h o .pl ao s s i b a ildidiBidelleco se.Comeartistaio dedo siaímoortantemira€ semDrein alto.Hòiuna rciponsabiliièquandon meni in piaza davdntralldBenteQLèndofdl l'dnhrddislrèdènessunoli hd chiamatoAllords" trii meri se Drendl tempoadenergiaallagente,deviproporequalcosa. Osseruavo Rob€rto,quesio mimo argentino,e la cosapiir bella era che avevauna veítà, non e€ finto. Perchèsi è messoa disDosizione d e l l ' a r i ec ,o m Fr h r f dl e { i n q u ed a v eo l dv c . t r d l ec o nl o s l e s s o \pirro. Non è che noi artistisiamobravi,seÍiplkemenremettiamoil notro c o r p o d d r q p o s i T i o ndee l l d r l . 1 \ D e f . n d o l e \ - F l . 8 g i . t - n o n è u n d le88e s,nía da qua (u-o. è d legge dell'esrslFn/d-( hi ta

vora senamenteha una grossaùmilrà rispenoall'ade.ri m e t t i a l s u o s i z i o ,p e r c h èp r c v i c o s ì t a n t e o ,s o l od o p o conquislilalibertàdiesprimerti.E una possibjlitàche hai, altimentí.se prel€isci,puoi anchedecidereditare ruro


EUttAt 0 8Í-L

a9ìr ar'rkch ,vll. .cn?a9niè \n .pf3nlt. al.w.i rvo.riaóo i.ri@.a.'rl il.liaÈ ,al lilo.! Buffalo Bi L, pvbb\t,.sr.afii Tc J. Siampa Aliernaiiva. U.. bú9ia€ú ,.ì €c4Jo, .Yc.lG 961' .\€ .c.anl! ,.1 WèJl, è il Jw rcrro ,ti.ur.., .e. beiiallè.@..t Éìlo r\ov ?î.^t.Afa r./Pì ,.ll.fo.a STo.i. li .F.i nss .ya4'rc an-ria vari. ., f3. .o'F..nl... ,.91i ria sla'ta Ìa T..rido.. arTi..idl! rP.ì,d.oÌ

dvevain se la metarora i<Iinto e sogno sullilodi redllàe ldntdsia, delcrrco. Quelsio(arsi fu come cosicchequandovi aPProdo, soeranua e duròmestiere. 'erd il .rrco e;rrdrenFl suohdbilalnaturdle:e8|| NienlÉa chefdre,però.conil .irco tradiionale:si tecitavanon in di letreno(hiusosu tre lari Disla.ma in un eianderettangolo àalle tribune cùmine dello show l'ècsaltoalla di|8enzddi Deadwood(Bill ne avevacompratauna autentica)ad oPeradei messipoi in fugadai "nostri". cattivipellerossa, cli ini;i non furonoesalianti.Pubbhcofolto,inca5sipingui ma disciplinepessimesi dormiva ammínistrazione, orsanizzazione, i smodatamente La troupefesteggiava dé ore su ventiquattro. città nei saloo; e nei bordellipiù inomati di ciascuna successÌ folle Billpresedd investi'e Buffdlo diquetldsLdRione Allermrne scPimPranrr di il'umrnazone mentenellocóettacolo: e'anorosi .owsnlsa nanLodei 'avdlieriÉ un naa lardoni.iaffascindnii con i di Custer"Ormaisi spostdva' nuovonumero."ll massacro su un feno formatoda vagonibianchiconle let 240diDendenti, tere dòrate.Eraun innovatore:sentiva,in manieravagamente delirante. di averdawero"creato"qualcosa alla CdsdBianca I tflonfi non si contavanopru Slilateddvdnli'oh, Susannafrd menlrela bandddeicowboydavadentrocon A New Yorh mentrela Statuadella le ali dÌ folìa osannante. iìre delBuffaloBilldiventava LibertàvenivaDostasuìDiedistallo, circo era diven' ll suo Square Garden lvladison I'enorme, slorìòso tato un afi;re da un nilìone di dollari salPòda NewYorksul Piroll 3I marzoI 887il CrandeSPettacolo iacendorottaversol'EuroPal freddi scalo"Statodel Nebraska': In qLel' coinvohr inqlpefurono.lraotdinariamente e comDassdli Allapnmda('i ydn.hene'.bufialobrllale lÉcheil Punchd=elini stì ancheos.ar u/ild€. suc ll wild west show siúnsein ltaìia,a Napoli,nellaprimavera permisero delle il recuPero deliranti Accoglienzè cessiva. Perdite dovemezrdltouper erdammaldtd subitein SpaÀnd Perun'epi -dre. ves,rvio sole,ana, demidditilo; diinllLenza. Slirtereoli pdrteroPea: ohre Didi quesra.rÍà.P:ula sol(dinr'.prFndenla conraffdtlil àuemriabielienrper postiriservdtirisuharono Bufdlo Brllfu ri(evLlodd PdpaLeoneXlll Poi Romd.-dove ld RomabiSotla Pe-le pnme undi(i raP Iascrando esterrelattd fu artronori(o(ii indianimon presenld/ioni romdnelrncasso

l' -

b

l

r,,4r.rr!

irrtlrh iill I tlllll tlll

=

1l'Il.F t di quellostranomeccanrsmo vanodal ridere,non capacitandosi per cui in cambiodi un pezzodi carta(le8gidenaro)Potevano ;rendere ouelcheqlioareva. i cow del wws Presentdno iitellaraprtale, sli Ào;mi mdnifesli del mondoQuantobastaPerrruz bov(omeimiqlioricavdlieri zic;rela suscetibilìiàdi gentecheil cavaìlolo usavada genera zioni.Qualchesiornalecominciòa citarea casoI'abilitadei but teri conrappo;endolaa quella degli americani Un princiPe quFllavocee ld riproPo5e in Iermrnidi vetaÉ romdnoraccolse sfida Loni buttensdrebBrll. Ld se(onda DroDriislidaa Butfalo be awenutanel 1906,duranteuna tournèche avrebb€toccaio 14 cittàitaliane. Altricirchipesta [,4atorniamoall'ultimodecenniodell'Ottocento vano Dolvereper la sterminataAmerica,portandoun West aooroisimato.NÌente a che fare, insomma,con ìl crande a snaturar dì BuffaloBill,peraltrodestinatoanch'esso sDenacolo Comeun mostruo elefantiasi. da una progressiva si, schiacciato so tÌmballoal qualevengaìoaggiuntisemprenuovistrati,il wild wesrshow divèntaviavia on ibridodovec'è ditutto. CosìrÌsulta di unatournèeuroPea: ditfusiin occasione daimanifestitrilìngue - \,4ansraton piaDDones: di serpenl' di FJoco Incanldlrici Samurdi -del parriotr'cubaniBedLr ieri dellarmatdinSlefl Sdhara- LanL e alÙoancora:qu-,at mdghidelPensiero se.E poi nanie giganti, sJroudlividPPravano 800uominre 500.avalli. t'o trenr5Deriali frno ProducÉva umanie animah. rl crandeti'co mdciridvd ecce,, con diversa Ognrgiotno unaPrdzzd a 341spetlacol Per:tdgione. .lé.inedr forsénnate formilheumane(he smontav Vengonoin mentele vecchie tavanoquelmidocosmoviaggiante. È del 1899il primatodi comichein cuitutti si asitanóvelocissimi. r7oo0 chilometrÌin 20ì siorni.ll diariod; bordoregisra,negli talvoltagravi,assi che si anni. mortì improwise,inìossicazioni di decÍ'e di (avallida dbbanereper unePidemia sDerrdno, perilcrollodiun vec sprofondan in.endi.400 spettatori cimurro. che saltudridSenri.ontarei('olli P<rcofisi(i ch,opadislione. roupe. menrecoloivano alcunimembridella guÍlalo Bill, di Anna Matío ciuntoni 98 pag.,lùe 8.OOO 1999 stamDaAìternaliva.

producendo miSliaia di dr(ontoinlormaTione, nelItvl comedgenna nasce Sldmoa Alterndliva panico_ casaedihiceUnatten/ione \el I982srco5liluisce màn;ale do\!ier.dietribulr ovunoue. di attività edito_ trenthnni deiquasi è la caratteristica e dissidenti conlroculturali lareai movimenti Le diverse colldnespaziano e all'estero. in ltalia Altemativa aff€rmata resoStampa rialechehanno (opie catalotoj (Scritture, & Scnvere) Perrichi€sta e LeSSere (Fiab /Margin i),dallagrafica lilà(Eretica, esca), all'attua dallaÍ arrativa Équilib Nuovi (Piccola Biblioleca (sonicEook)allasaggilica contempoGnea People), dallamusica aljazz(Jazz Postale 97 casella [4illelire). di unSiusto delritlabilimento vdnno nellddire/ione tqullibn Allernatrua/Nuovi Tuttii libri drSlamDd ( dl libroSulali ruola intor no plotaSoni{d ullurale che delltvento considerdlo rdpporto conrlletlore. repenorio illillel e, un ric(o laColland preiuooosti Mdrcello Bardghini un idea dr naxenel1992, dd

Viterbo 01100 fax0751352751 e-mail: nuori.equilib @atora,stm.it wwwstampalterrativa.it

% lfTili:ÌTi"#X,',"1ÍiJ,i,''il;iiilliSli,llì:l'l'liliifliiifili1ll:]lìÎllli,ll;Til


(r'f cb,,, |znúo

i*:,*fi+Hnl'n*tr*tr #ig{{;$ff u$**fi**s***-+*** ;+i"lrru irtilili'* fllq:llli:ln"*:l..l'.',''';ft *irj'j;i;iul I "l;li;jj"1 ;;" ::';tl':;: ;;!In*":ii';: xîiò',r,:j!fl"H1ir;:";; lT:i:;

ii"#Fifr" ,:i' T*i{iffi r*J,.'ll" [= I"::::::"'";;;; ::Î:.'-i".'"i."il,? :1"" Ji:;:1Î iT:trl:ij:t;Ii:fl:fi""tli

j..',:""' ,.+ *Efiiryi*41a*':::", 1}il:fi"'

ffi**+$uEi*+;rÈ

-"-"" : tt:'';'' i'dì ;tl"l*,ii;,'i[t I *t'i'""t**

: x':?:t;:i;t'' ";; " l* ;t"#f i*i 1; *.$i:r;i"t""',;,t II qg1

ili:ttili;***r;,:i,i*',*'""';rm*+"

ffi*-6 materiale per giocoleria, diabolo,palline,clave, devil stick, yo-yo, etc. aquiloniAlivola, Prism,HQ, Revolution.Flexifoil

ffi-ffiff

*g*fi*u.**

ShadaMaggiore,l7 40125 Bologna tel/Íax O51 2664321 1 w!\ ^/.gate2000.com/cittadelsole


It| l

a T{IENVIÍA A NODf,IGOúONGfl{II

OnErfl-lrocTo& ÉcEc||.laMAîAVTGUA. SITIAITA? DI COSA lhèodora,naI clown-dottoidellaFondazione sono imPegnataneire n€l 1993, ta in Svizela di tutto osPedali DartideiPediatiain numerosi nel portaredei finti il mondo.tjideaconsiste dottodveliti daclown,cosidd€tticlown-dottori, o dottoriso8nq a visitares€ttimanalmente bambinimalati.ognunodi noi ha cons€ una tucchie masie.Avolvaligiapienadi sorprese, €ote usiamostrumentidel mondosanitario, fantastico. in modo e letoscoPi, me sidnghe comeil Ahrevóltesonostrumentifantastici, lessibilecondoccia,ad essereusati.ta visita daicinqueaiquindidminuti, n€líascor€reconìl paziente consiste maditutto ricoÍendoalla siimprowisa dipendedallecontingenze. un"soriso". gia,allaBiocoleria, allegags,pllrdi Portare

cÍt PAGAr COm DrQUÉÍOSEnVIZIO? diPubblicauti conefondazione Riconosciuta lità, la Fondaion€ lhèodora wolSe Sratuìta mentela propdaattivitanegliosPedalillsuo finaníam€nto è assicuratodal contributodi promotori,sponsoro donazionidi Privaticitaalcunsus_ nonpercepisce àini,LaFondazione sidio dagli osp€datio dalle autodtashtali. lutte Ie speseamministrativea propriocaÍco sono solenute da partnerPrivati,DoPoess€a colanzo, una notadith di 8ior€ aoDarsi cattolici ha donatoun bel pò di soldi.ln svjzzeraCètlBs cheè uno sponsorfortissimo Ma la nostra cercadialtlisponsorcontinua, perchèvogliamoche il s€rvrzionon sotfaSga i ,€lhi nella invecees5€re chepossano finanziamenti aqliospedali per moltedi quere malanieche ancoranon riierca,soprattutto hannodeidmedi.

.1,*

I'

r\w'h t, ' f lJ-*

cnt soxo 5IaT|| tot{DNonl? è quetlodellamadredei duefondato' ll nomedellaFondazione ri, mortadi tumore,in memoriadellaqualei fi8li Andrée Jean Poulie avevanodeciso di realizzareun Progettoumanitario AvendoconosciutoneSli USA il Bi8 Apple Circusdi Michael negli che lavorarua chÍstense,gia fondatoredi un'asssociazione portare quedi Pouli€ decisero € Jean Andrè osp€daliamericani, doveoggici sono26 .lown checoPronotutta sfideain Svizzera, qli ospedalidel paese. (RodriSo anftaiiasiamoDerora in tre: il DottoreStfettoscopio Pulsatilla (lfarcello lzar) e la Dottoressa Doilor Balù il [4orsanti), a l\filanodal 1995all'lstit'rtodei Lavoriamo (cecllialtlaraviglia). di ['lonza,dove la magSaor Tumoi, e al S.Cerardo Part€sono bambini'eucemici,dal 1996.Ad agostodi quesfannoabbiamo tiPoAIDS' al sacco,dov€ci sonol€ malattieinf€ttive, cominciato ancheal caslinidi cenova. e orestocominceremo

ZEDEI.GÉ ENET ESIÍOI{OAIINEESPÉTIE con il flm di PatchAdams,Cè lata moltaPúbbliRecentemente, MaAdams,cheè un dottorg citaperquelo gener€di esperienze. dallanostraQuellocheluifa in America ha 'rnametodolcia diversa in unalruttura ch€8iAesile è fantalico.Noilnveceinterv€niamo sanità,etc l€ teraPie,le e nonmettiamoin discussion€ Serarclìie,la possiamo mateda ditratta_ interu€nire in dottodnon Nonessendo d'e nel lavoro ma crediamo ogni ruolo, Rispettiamo mentjsanitad. perilqualeIa risataPuòraP_ quipe,nelsentircipartediun sistema, un momentodi profondacollaborazione. Dr€s€ntare coN QUAUCnrrÉRlVE GOI{Ofon ATlI CtOWil-DOrIOtn sulla dallaFondazione un incarico riceviamo Noiartistiprcfessionili mohorigorosovisitiamocosì di (ollaborazione basediun conlratto oftreallaformaziorìe solodoPoav€rseguito, inostripiccolipazienti prima svizzeri e poi pratico, negli ospedali óncheun tirocinio teorica,


in quelliitaliani. Seguiamo inoltreregolarmente seminaded incon tritdmestraìi, orSanizzati dallaFondazione, in cuivengono pefezio nat€le nostretecniche, affinatala nostrasensibiìita, e migliorata la nostÉ conoscenza nel campodella psicoìogia infantile.Siamo anchetenuti a rìspettare un'igien€ireprensibilesia per quanto riguarda la nosra persona, siaper la disinfezione dei nostriveriti, dellenostremanie di tutto il materiale utilizatoall'intemodell'o, spedale. Duranteseminadspecifici ceviamoancheinformazioni riBuardo all'organizzdzione deSliospedali in cuilavoridmo. ESIÍEUI{OSTAI{DAND IIITENAZIOI{ATE? La Fondazione oltre che in Svizzera e in ltalia.lavoraancheìn Inghilterra, condueclownveramente bravi,unodeiqualiènelpre gettoperchèsuofiglìosi eraammalatodi leucemia. Siamoinoltrc a Soweto,in SudAfríca, in Turchia, in Bielorussia e a HongKong. fapproccioè piii o menosimilein tutti i Paesi. Faicontochenegli gliospedalistannomessimalissimo a|tli Paesi, tipo Bielorussia, e non hannouna lira.fìdea del clowndottoreè semDreIa stessamd poi in oSniPaesecr qonogrossedifferenrerujturali.il che questolavoro.Mi affascina rendeancorapiù affascinante dover andarein Spagnaa fomarc tre down dottori,di favorare ín paesi con cultufe divelse, cercandodi dare uno standardinter nazionale allafigura del clown dottore, considerando che le bariere linguistiche non sonomoltofaci li da aggirare. PIU'CLOWN o Ptu'"DotToRr? Essere €lown-dottore non significasolo PoÍarebuonumore, alleSriae risate,ma impararead ascolta' . - , . . _ rese stessiela sìtuazion€in cui si lavora, per capirequandoè il momentogiustoper portarcqualcunoa rideredigusto,altfia soridereed altriancoraa godelsiun respi ro piir lungoe profondo.Perquestosi chiedesemprep ma ai pazientise desiderano o meno la visitadel clown-dottore. Forse chiinconfiamoquelgiornoha un umoremiglioredel nostro.Cosi ld giornata, € più in generaleìl rcpetu o, si arricchisce anchedí battute(eate daglialtri.In cíòsi manifesta la forzadell'ironia, che non è solo nosfa, può esseredi tutti, e a tutti vienerestìtuita. Forsechiincontriamo inveceha quelgiornopensieritristi. Noi par, tiamoda Iì, e sosteniamo un Dò quellostato.finchènon si crea un'alleanza, unaatmosfera di solidadeta, checi permettedi poF tdrein luoghimenonerian.hequellumore. p{ròva aredaipochimesifinoai 24 anni. Lafasciad'eGdeipazienti cosìa voketifovi anchedi front€a gentecheha quasila tua età, e nonseiil pagliaccio chedevefar riderea tuttii coni,ma piuttosto un amico,un collegamento conl'€sternol\,4olte volteincontrigente chemaga vienedallaSiciliae deverimanere tre, quattromesia Milano,persottoporeipropribambinìarattamentíspecialistici, ed è difficile cheaccettino chearriviìì unochefa il cretino. Io parlomoltodellemie esperienze, dellamiavita,trasformandola un pò con il mìo personaggio, che è quello del Dottore

Strettoscopio. I bambìnipiccoliinvecete li devi conquistar€ a IunSotermine.Le prímevoltemagarinon ti accettano, si spaventano,perchèseicomunqu€vestito di bianco,comei dotto, anche se questovi€n€fatto per farglipassareíl timorech€ incuteun camícebianco.Inoltreseiancheùuccato,il chea voltepuò spaventare.Tuttinoi abbiamoun nomee LrncaÍoncinocon la foto, chepossiamo lasciare in ricordoal bambino. Deviùovareun clownchenonsi impressioni in questesituazioni, ti mostrano le cicatrici, peEonefinoquasi moltevolteabbiamo seguito allaîne, in coma,e sonocomunqueloroa richieder€ la visitadel clowndo$oÉ,fimportanteè chesiaunavoltaa settimana e semprenellostessogiorno,cosìi bambinisitirano su in quelgiorno, un pò comefacevoda piccoloquandonon mi sentivobeneil sabato, ma andavoa scuolalo stessopernonmett€rmia lettoe poteruscire la sera,mentrese il lunedlavevoqualchedecimodi febbrece. cavosemorcdi nonandarea scuola. È unareazione comune. COME SEIRIUSCITO A CONIUGANE lE IUT CAPACITÀ III GIOCOI.ITNE tI{ QUESTO COÌ{TE5TO? Perne il jugglingè sratoimportantissimo in questaesperienza, perchéfa pa e di me e del mio peEonaggio. Quandoho comin ciatoad andarein ospedaleero ai miei prìmianníd; giocoleria € quindicercavodi mettercitutto ciò che sapevo-uso spessotre pallinebianche,cherappresentano i globulibianchi,cer.andodi collegamia quandoi bambinisonoin isolam€nto concarenza di Slobulibianchi.In modo ancheda dargliuno stimolosu alcLrne cosedi cui sentonoparlaremolto.E importante,ma non puoi usarlocontutti.Perìbambinipiccoliinfattiimovimentid€vono esserelentí,puoi ancheintrodurreelementidi giocoleria,ma senzafareforzature. puntomoltosu una marionerUltimamente ta che sichianmaClemente, un coniglietto, cheaiutamolrocon ibambini pí.coli.Puoiusarela giocoleriaun pò contutti, e poi parlare,improwisare, cercandoun puntodi contatto. toMEnEAGtSCoito I BAItB {t E| rcno cEt{Íofl2 moÍtosin€eramente, con rt cuore Quandosei lì devi interu€nire quasiin mano.Sonopersonemoltosensibili quane si accorgono do stairaccontando fiottoleo quandodi€ioualcosa chenon senti. Cosìpoflo le mie esperienze ver€,magarifaccioil Fantozzi della situazione, ma in modosincero. Lacosapiù importante è conquistarela lorofiducia.Soprattutto le peGoneadulteawertonoquan, do si staawi.inandold loroorae setJ nonseisincerononcaverai mainienleda loro-Sonoanchestut di gentechecontinuaa fingere,chenonglìvuoldirc qualisono i loroproblemi;cisono bambini a cuii genito nondiconochehannoun tumore,ma chesi rìtre vanoricoveÉtiall'lstituto períTumo l Devoammettere cheCè un fortesupportoda part€del personale medicoe non.Essendo un ospedale un pò atipico,perla gravitàdegliammalati, il personale è moltomotivato, percuisidiscutespesso conassistenti socialie noi stessicerchiamo diinteruenire e darcil nosfo contributo. AvolteescoanchedalpersonagSio delclowndonore.Ho accompagnatomoltagentea fareil prelievodi midolloe alùe cosedel Senere.Cerchidi esserecalmoe di uscireun attimodal perso, naggio,per poi riprenderloal momentoopportuno.E la stessa cosadevifareconi genitori.Arrivando un'oraprima,oppuredopo che hai terminatoe ti sei struccato, trovi il momentodi palare con la eenteconcalma. Pernacciori inlomàrioíi

Fonafazi one TheodoYa

via Torino,2 Milano ' tel 02 31104939

Adrtrrltrrt Shop VlaA.tongo,74' 95125Catania - FaxO95/7314364 rel. O95/5O3O2O Aú|anfr'r Ctlb Piazza Cavour, 14- 95125Catania Îel. 095/43A954 - Fax O95/7314364

aPPPUntamento settrmanale, rivoltoa peGonedi ognietà chedesidelano apprendere o perfezionarc tecnich€ da gíocoìiere come: trempoli,pallìne,diabolo,etc. Clí inconfi si teranno il MARIEDIalleore 20,30

@)

,{*r. v!tv

v I


ed esremadisPonibilita, €onilsolitoentusiasmo Sepp& Sigrid, da loro di esperÌenza l'enormebagaglio atlasmettere continuano Assisi in questianni.Al secondoapPUntamentoad acquisito ani piudi30 PeÉone, insegnanti, tragiocolieri, hannopartecipato dallinlenrionÉ accoqunali sFmpIci dppèssionan. mdlori, conbambini in ambitopedagogico dilavorare (e adulti-bambin il).Ànchequestavolta e ragazzi iltempohavolutore8alarcitre Siornidi solee duenotri umbre,chetultigli iscnttl dicielostellatosullecolline dllegriè cor dbbondante hannoqaputo benrondire nelmese dimaggio lo stage, Ripeteremo del20oo(5,6,7ma88io), pertutti€olorochenon sonoriu5citifinora

"ll signiflcato dèlla gioaoleria e dell'ade circensenel lavorc con bambini e giovani. ldee ed elementi pratici per protetti di .hco" dL ElAre,all'interno delProSrammè Lî$ociazione pratkateorlca peda8oEÉ sPerlmenlale Pe,lo sv

l u D D od e l L ef u n z o n a h t a ' m o i k h e d e l l u o m o . per osDitera L,nco6o di Iomazioneprofessionale lntrodure e Siocolle che desiderino Ìnsesnanti palenre,nelleasociazioni, l'iiseSnamento de!jù8 e circensi. ll co6o saràtenùtoda losef N,larmsoler

. Inlroduzionercico coi bambini/SlovaniPerché?; cennÌloricl su quésratond d, u(o valorePeddSoS(o. del P'o8eÈo' P'.oaraTione coodinazione€ rcazionè' salto dell. Es€dzi di concentrarione. I palliia;2 Palline;3Palline, <ordaa.robatico. cio.olèria:fazzoLetii; juSSling jugglingcon padnero in ErLrppo; con palloil;pialticinesi;dia boloj devilstkk; clavette.. Equilibdo:lranpóli; pedalò;rolla bola; sfera;camninaresu solrctolo;camminaresulla monoclclo. camminare acrobazÌe conpartneriacro' elementidi base;piramidi; filo.. Acrobazia: di prepaazione del corpo,Siochied baziecon 9cale' clowd: esercizi ' Mè5sirs.€na: trucco,mascherc, scenografia, costumi, imprcwisazione dicirco coreosrafie. Comesisviluppaun Programma musica,lecnica, ll (orso avrà luoSo Prerso il cénko Stúdi Per lo svlluPpo amoni.o dell'uooo, in via 5. Mari. di LlSnano4r, assisi,

\fi

gri

9 l2 e l4 _16 Orari:venerdi17-20,sabato9 ì2 e l5 -18,domenica ditrenta a tutti, on numero massimo Llcorsoè ape o Pelsone. Per Pcr le iscriaoni ed ulteriori infomationi <ontatt re la s€trcteria tèreràle del centro o?t 8oltol - 402261oppurè la rortr. redaúone 0r4t 5t97712.

ARTICOLI DI GIOCOLERIA palle e diabolo Mr Babache torce e clave Henrv's devil stick infuocriti acriliche da contact Dalle ' unicicli ed altro ancora

via dellaRoggia24 - 39100Bolzanotef.047t 976529lax 0471 979272

I


I

ALIERNAIIVAI

È F NALME

sslEILllAcHE

0 MADO

FI|I CENoREIO

E C

rd{Q$Slin Lavoroe Gioao

Un Eande libto, onbientata nela prcfandrtò del pensiera atìenrale,che spiegadò che c'è diet@ la gncalerio. lnsegno a c6a seNe il conbat a .ome nporcrc bene 5 palllne; inÒlte pola de a concentrazbne,deì choko, dei lawro dt gruppo,di tutto ctò che seNepet iuscie a crcscerccone gtocalerce cane Un libro che fa venirc lo voglia di spennenturc subita1ostessacrcsata,un libro prczosa, anche pet calorc che oncorcnan ctptendonosulserc Un tesb s0 e dinanche del'oÈ ptendtmento, nan sola nel canpa delk giocaletio,che fo capre oi prinapianl n lte case che oncora nan sanna, e che insegnoogli espeù nolîe case che gtÒ sapevanÒno che non sapevanod)sapee tl hbroEusto pet questononenta ót Ponenza (Jachen wenz, uno deígiocolieri pitt espettl prcsentiin ltolio, troduftore del testo)

(l/on .e la farò trair', esclamòilCiovane, con un lamenionellasuavoce.GettÒa tèra i suoi attrezzied uscìdallaporta ovest.Findal primo giorno,avevovistoin Carlosun potenzialevulcano. EÉ statosedutoda solonelviaggio in altobusda raichunge a scuolanon era diventatoamicodi nessuno.lÌritatoe nervoso, avrebbeumiliatochiavevadubitatodilui. cinquele pietrein aria,in un gÉppolo,afier s'inferociva,era arabbiato o brontolavain resplosionenon arrívòinaspettata, anzisem randolecon una presaalvolo, accompagnata contiruazione| messaggisullafutilitadi sfoÈ b r ò f a r p a r t de i u n c o p i o n e . T u ti l ot e m p oc a F d a u n s i o i o s o( A o r i à l ' zarse i s u l l ' i m p o r t a n zd ai v i v e r ei l m o m e n t o los agiva,comese fesse su un palcoscenico. l d u e r a g a z zr iip e t e v a n o q u e s t o r i t u a l e p i ù v o l sembÉvanosp.ecaii,se rivoltialui. Appenasbagliava, bestemmiava ad altavoce, te. Appena un giocatorefacevacadere(]na Lasen prccedente,tra dínoi,avevamodiscus- guardandosiintorno per vederese qualcuno pietra,enrambi ridevanoe toccavaalt'alrro so le nostremotivazionipe.sonaliper ilcolso. I avessenotato.fesplosio.ìefucosìveemente giocator€ petereil gioco,finchénon sbaglía Richardsierafaltoda pafte,per lascìare entra- e Io studentecosì evidentementedisperato va di nuovo.| Egazzicontinuavano a giocare, re carlosnellaconvelsazione. all'iníziopensa- che il [laestrosi awicinò,ma primachepotes completament€ assorbítidal loro gioco,incu vamocheilproblemapotesseesserela lingua, s e d i r e u n a p a r o l ac, o m i n c i a r o naof l u i r el e ranlideSlispettatoriadulti. m a ,d o p oa l c u n ed o m a n d ec, a r l o sc o m i n c i ò giustificazioni. Lo studentediedela colpapri- r u o m o a n z i a n o s í a c c a s c ivòi c i n oa i b a m b i n i ad aprisie a confidarcialcuni dei suoi prcble- m a a i s u o i a t t r e z p z io, i a l s u op a r t n e r ei n f ì n e a Suardandoliinlensamente.carlos si mise di mi. I suoi Senitorìfacevanopartedelle classi sestesso. com unqueiseruòle suecritichepir) fianco,quasìesplodendo,in attesadell'inizio agiatedi Cittàdel tMessico. Davanomoltaim f o r t i a l n o r r oi n s e S n a n t e - m i a i l t a t ea b - dellasualeuioneprivatò.l Egazzinon alzavano "Non p o r t a n z a l l ar e a l i z z a z i o ni net e l l e t t u a l e m, a mailo sguardo. Non prcstavano nessunaaltennon apprezzavano per niente l'abilitàfisica. d j C ó r ò l n a l e z í o a e r r í v a t a , r o t r î o aone,néall\,,laelroaccasciato, né allostudente Non era mai statoincoÌaggiatoa giocareo a ódetto), risposeil [4aestro. iÍequi€to.Quera scenaandòavantiper quinprcvarcad enkareín t1nasquadra,perciòave Portòcarlosin fondo alcortile,doveil nipot€ d i c i m ì n u t i ef u i n t e r o t t as o l t a n t o q u a n d ol o va delledifficollàa trovarcdeSliamici.Slodu- d e l c u o c od e l l ' e t dà i o t t oa n n i e du n a m i c od e l studenteimpazient€ chieseal ]\,4aerro, in ma naiamentenon avevamai condivisol'amore villaSgiostavanogiocandoa un giococon cin nieraprcvocatoria, (Dov'é la |',ia lezione?" dei suoigenitoriperlefacendeaccademich€ e que pietrebianche.In questogioco,ilSiocato, { 8 9 ; à f i n i r a , , s l i r i s p o s e M il aesiro. così si sentivasempretrascurato,sia fisica- re scuoie le Pretrecomentesia mentalmente.ConfessÒ ch€ la sua me in un ituale,le get, motivazionea partecipare alco6o era ildesí, la Pertera e ne sceSlie deriodi mostrareai suoigeniloi, ai suoífÍatef u n a .P o i l a n c i aq u e s t a Irov.leLo Zen delJugg ng {pat.tx - ttretr.ooo) li, aSliami€iealle sorelleche esistevaqualco pieùa n€ll'ariae ra€comi r$ori di tio.olerl. dov. dbitualD.nl. vi lonl. sa che gliriuscissebene.ProSettava 8ià la se Sliele altrc quatro, aÉ le . n.ll. librcri. d.lla vortn <ittà. P.i ricvslo quenzanellaqualeavrebbemostratoalla fa ferando il ciottolonel dlreflan. e. @h. in.oÍtras$gro, @npilarc qú.íó coupone ry.diilo vl. Lt allo o75t rrrr5l m i g l i ae d a i v i c i n i l es u ea b i l i t à . l ' a r i a ,p r i m ac h e c a d a ll isultato di quelo prccessoera un giovane per tera. Quindiconti luoú Ecrilibrl a.P,97- 0n00Vit€.bo chesembravaun po'teso,ma che in veritàvi nua,Settandonedue e vevasempresullimite dell'esplosione. EÉ in- raccoSliendotre, gettrappolalonelleaspettaiive deglíaltried aveva t a n d o n et r e e r a c c o ' !9sn9m.9 pochiobiettivi, siapersestessosiaperla scuo- gliendodue,gettando' la. ogni momentosembravairascorsoneldi, ne quattro e faccos p i a c e r pe e r i l p a s s a t oo, i n a n t i c i p a z i o ndei s l i e n d ou n a ,e f i n í s c e q u a l c h ev i t t o r i o s og i o f n of u t u r o ,n e l q u a l e c o n i l l a n c i a r et u t t e e


AlI!|| iatAltlta tFtNtt rtuirl/EfiraR GE r d ( c u E r , ? e d . n c h el u i m h a i n c o r a 8 g i aat op . o s e S u l r eifutti. Nonsitraltadelletrcoredicorsoqualche in Messi s u l a s t r a d ad e l a 8 i ó c o l e r iM . L r np e r c o r sfou l i t m e , a n . h e Circaotto annifa,dufante!rnviaSSio a .i h a n n os i c u r a - v o L t a m e s e È di Osho q u a n d o s i c L r c i n aaevsai n o i p a t t i , t u t t o d i v e n t a c o ,h o i n c o n t r a tdoe i g i o c o l e rdi i r r a d a .L i h o menteailtato an.he I i insegnamenti su percorereun sentieroche u n w o r k s h o pC i s a f èa n c h e! n m o m e n l od i o s s e r v adtai p p r i r n a . osne m p l i . e c ! r i o s i tmàa, e di Castaneda ne l a f l n €d i o g n i g i o r n od,o v en o n p o lm i è o e s c i u l sae m p r d e l p i i rl av o g la d i p r o a b b i au n c u o r eQ . u . l c h ea n n of a i n l . d i a ,a l l ' a c o n d i v i s i o a d ri peàr ài n ee c l a v eN. e i v a r ee , . o s ì q u e S l i s t e sasri t i s tm i i h a n n ot r a shramdl Oshoa Poona,ho ch €stóe ricevLto n e c e s s a r i a m € n t e s j p a a n . h el l mom€ntiin cui cl si siedeintornoallatavola,o smessole primeiecnkhedi base.Nonorante l ' i n i z i a z i oansea n i y a s i nL .ì h or i c e v ! t o par condivisione, nonmi interessa non fossipiÙgiovanissimo, avevo30 anni,ho mio nomecompl€to,cheè Bodhlvral,e chesi perfaredella a r e d e i t r k k o d o v e s i a c q u ì s t amnaotie r i a l i , m a inapprezzabil€. a p p r e sfoa p i d a m e n i.eo,n i i n u d n ddoda l e n a r gnificaconsàpevolezza o u e l t i p od i e s p e f a c e n d o Q ! a n d on o ns i è " f l g l i d ' a r t e ' l eo s i s c e gi e d a d i c o m eo g n u n os t av i v e n d q r n i a l n i o i t o r n oi i l t a l i ad, o v ev i v e v o . a n c h ei m p o r t a n tneo n c h i a c c h i e r a . € r e s t a l rd i v e c c h lcea r eM al l m o a v o r on, o n o - g r a n d ii,l j u g g l i n si n q u a l c h em o d o ,p e r m o l t i r e n z aE paroe seruono a Poco. u n aq u a l c h reo t t u r a c o n lfoppo,perchetfoppe s t a n t ee s o d di s f az i o nel . ó n o mk h e ,m i a n d a v a d i n ó ] ,m p l k as e m p r e p i Ùs t r e t t oe, a n . h ei m i e i l n t e r e sps o q u el o c h es i e r ap r i m a , l ar i c e r cdal ù n an u o v a Nelworkshoplavorcremo su pochecosesem sempre i .i s i m ! o v e ra à n c h es e m l i tc i e c ut u r . i n o n m i b a r a v a n op i u d e n t i t i ,. v o l t eI ' i nz o d i u n v e r oe p r o p r l o p l i c ej f o n d am e n t a lC p l c e m e n t ce o nl e m a n ,c a m m i n a n dsoa, l t a n Eraun periodoperme dl crsiesislenziale, èvevo d o ,c o ( e n d ot,u t t oc o r i u n q u ec o f e ì a t oc o ni l lòttotantecosene lavita,ma non r lscilo a ro P ! a l C a l t C ' j u E Ei g , s ! l af a l s a r Sdae p e r c o Gcoh el o s t e s : lQ!l[5t0 v a r el as o d d i s f a z odnieq u è l c o s a . hI oe s e m i o . , ì ì l l ! t 0 N OL i l a P P ù P o i ! nS i o r n o m i s o n or i t r o \ ' aèt o. è s aa S i o . a r e Cenlr;rsi,erserepresentimentre5 compono so ho fatto.Si possonofaremote cosecon gli per setteofe futlo que ternpo er. tfascafro I i e s e r c ; i en, e o s l e s r ot e m p od, l m e nct à r es e occhichiusidumentaido a percezione corpo all. meditazone,con me s e n t e n d o m i d a w ebreon ee d a I h o c è p l t o . h e r e s s . Ì o v a r e ! n e q ! i L ì bor e u n ' d r m o n id. e reaed awicinandosi , n e j ! 8 8 l i n 8c e r aq ! d l c o s ac h em ' n t e r e s s a v è cofPo e del fesProj esserene "qui e ofa men no d strazionie piu ascoltoLasimmetda,ltuó in certimomenti, c ó r p óc, o m et ì s e n t is, e u s i s e m p rq€! e î o è p c Ò shi Ò. o n l i n l a t oP e ru n ó ,d u ea n n s o n oa n - tre.ompl ruoinumerl.ALlora, daioavantldaa!iodidatta,senzasapercniente 8 l i o 8 8 e t tei ,p a l l e , l cea v e e , i l f u o c os e m b f a n o proccioin ognlcosachefai,primao dopovedrai le g rareda soli,e tuttofla viasenzanessunosfor i r i s u l t . t iD. e v i e s e gr uei m o v i m e n t i c oi lnm i n del a cascata a reveEee a lri tr ck.Lanciavo Eroistruttoredipallacanerro,ed mo lorzo e perfarequestodevilsare e linee .ose n drlae cercdvo dicapirecomerunzionas zo apparente. con i ritrnoe s i m m e t r i c hde l t u oc o r p os. e n o ni m p a r i af a r s e l n f a t t i n orni u s c v a o da w l c ì n a r m ieac i n q u e avevogià abbaranzaconJidenza p d l l i n e , l i naoq L r a n d o n ohroìi n c o n t r aut on t i p o con la coordinazione delra-sinisra.tulanella o, puoi prov.fe tfick p€r un anno senzarnai chsmi suggerì di provarcillashcontrepalline,e p . l l a c a n e s ter on e L l o s p o di n S e n e r e a n o n s i r i u s c i r c iI.n o l t r ed e v ii m p a r a r e .c o n f r o n t a r t g ! a r d ap i L a i l ' i n d i v i d ! óa, l l as u at o t a l i t èc; i s i c o n l a l o r z ad i s r a v i t às. e l a n c i! n . p a l i n ae da ì ho capitocomeandareavanti suLisultato.Neljug- q u à n d oc . d e 8 i i c o n t r a p p o nl ai t l a m a n oè H o c o m i n c i a tcoo n q u a l c h e s i b l z i ó . p e e r8 l i concentra es.lueivamenie amici,o in piccoleleste,con Lafacciatru..òta Slngnon cè nessunrisultaiodaraSSiungere. chìaroched pallinacadrà,perchèinconr. resi o i a p p a i r e va ben€riuscirea fàresettepa line,ma d pen s t e n z aS.e t ua c c o m p a 8anpi a l i n an e l l as u a c a d ac o w n ,p e r c h è n o nm € l as e n t l v d f ! n z i o . a . c a p i rceh ed aq ! ì con i mio vo to; avevoancorabiso8nodi una d e d a q u e l l oc h es t a ì f a c e n ddoa z e r oa r e t t e d u t an a t u r a lael l o r a , o p ou n ac o n v € n t i odni S i o c o ' p a li n e .Èi m p o r t a n ti e l p e r c o r s coo, m ed e d i c h i puol costrulrele bès per poilavorarenei suc m a s c h e rP aoid L i e r i i nP u g l i as,o n oa n d a t oa d O t r a n t op, o r t a i l t u o g i o r n oa l j u g g l i n Sc ,o m ef a a n o n s t a n l\4i c a r t id, e d l c a n d oi dg u e ,t r e ,q u a t i r oo r eo q u e l N e l l aS i o c o l e rci ai s o n oa c u n ec o s em o k o f o r d'Orente,con Lemi€valìgiee i mielattrezzi. eSiocare F.a - tl, come il passing,oppureil contactQuafdo s o n o l e r m a ti o n u n ap ì a z zeal ì h o r ó i t oi l S h i a . l o c h e t i p a r eL. ìp u o ic o mi n c i a r a c i o ,i n i z i a n daod e s i b n m i d as o l oi n p u b b l i . o . r €l u a l ' i d € ad e l S i o c od,€ l l a s c o l t airlet u o c o r e n t i n e l p a s s i nsSe i i nu n os t a t od i n r e d i t a z i o p o t e fp e i s a r eQ. u e s t o p o ,i l i u o r e s p i r oe,d a l ì p a r t j r e . n e , ! u i e o f d ,s e n z a non Dd lì ho part€cipato a q!alchefestival,e aZ èl c u n ic o r s ri ,a i q u a l u n om o l l ób e l o a M a d r i d , l l j u 8 g l ì nè8 a p e r t oa 3 6 0 ' e n o nè s o o l a n c i a sisnifca che diventi5cenro,anzisei al massi p r e s e n z sae, p a s s au n a m o s c at u l a c Ò n ù n m a e s t r o d e l l a s c ! o l a d i K l e v c h er ienp! anlal i n ei n a r i a A . b b i a m o8 i àv s t o c ó m es i a m ó d e l L a i e l l at u a t e s t a p o s s i b i lceo n t a m i n a r lcoo n a l t r ea r t iq u aì L a v e d i .P € r òi l f l u s s od i p e . s i € r n settimanami ha datomoltissimo d a n z ai, t e a t r o e , t c . l ! t t i i m o v i m e n tci h e s l d e v ef e r m a r s ip, e r c h èd t r i m e n t li S i o c os i tirtBlìaf ulTo ABua5tanTa5EÀ1PLt(t: e s e S u o n so o n ót u t t i m o v l m € n tai f m o n i o s i , spezza.Lacl.va che cadenon è un Pfobema, M ò i p r i m i a n i i n o nè r t é l oc o s ì r e m p l i c e . o n c h e v é i n oa da p r i el a p - " 6 o n a i Lup p o s sb i e . a n z i t i a i u l aa c a p i r eq u a n t ol a t u a m e n t ei n difóriicambia l l u s c as u l f L r n z i o n a m e n8i oo b a e d e l a t u a t i n u a r €E. r . p e rm e u n p e r i o d o p e E o n aR . i ! s c i r ae c o n c e n t r a sGoi l os ! l r i t m o ÉD0ì/EÉP0s5tBIti m e n t id, u r a i t ei l q o a l eh o i n i z i a t !on a c e s t a l i - {:0ÌvlÉ e s u l l ap e G o n ac h eh a i d i f r o n t eB, U a f d a n d o l o t e r a p i ae u n a w l c i n a m e n taol l a v o r ot e a t r a l e , A ? ? R i N D ! RQEU I S î C E O S!Ei ] i I A L I g ] d l i n c o n t r a r eb e n en e g lol c c h ic, o nq u e l l o. h e i o c h i ò m ou n c o n l l r e g ì r a M a s s i m os a v i a n i .D o v e v è n o P e . a d e s si nog i r c s, eh a i a l o r t u n a , à lapos nretterein scenaun lavorotratto da Cavino, Sentebrava.Ho inlenzióneperòdì t€neredei " s o r i s od o . e ' l t i a p r et a n t i s s i mtoi d ed intenslvi, dovenon sempre s i b i i t ad i s t . r en e l n r o n d oc o nl a n t aB e n t ei n e d h o c h i e r o a l r e g l s t an p o t e fi . s e r i f eu n corsiresidenziali in modo piÙauteitko. p e z u od i E l o c oe r i a M d i p r o v a r l o , si avorerà congllattrezzi.Un'dlternativaal lib e modo piacevole, . i hachiesto uo s d Ò p Ò d i c hmèi h a i n v o gi a i o a s e E U i rqeu e l a a i v i d e od i t e c n i c al c. o 6 o i . s c e p e r c h è t p a Pérsaperedove sitrova Aldo s r a d a . h e s e . o n d ou i e r a a m i a v e r ar r a d a . sa elaborareun tLroju88in8 e non prender-a quellodeSlialtri. in questomomento,provateó chiederlo P o a M i a n o h o i n c o n t r a tM o a j i dV a l c a r e n S h iprestito , ómico P e rr a S S i u n S qe !reer o c è a n c h eb i s o g ndoi u n a l s u o c a d s s i m o pÒditempoe diun póstoidealeperraccogli€re Ciccio0360 766794


M chiamoCèdrcAnnonier,mi5orìoiìwicinatoalj!gglingsetteannifa,per c a s o ci o m n c i d n d oc o n d e v i s t i c k e , d a p i u d l t r e a f n l m i d e d i . oi r l l ap r ; t i c a d e l T h a iC h i L lJ u g gl n g ,c o m e l l I a o e l î f i e d e t i r o c o n l î r c o , è u n à s i r d d ap € r m i g i o r , r l s iL. a m a g S i opr a r t ed e l l ep e r s o n ec h ev e d iq u p r a tc a a n c h ey o g a ,d a n z a I. n F r a n ca p u o i f a r em o l t iw o r k s h o ps u q u e s t -dpi r c i p l n e e p o l t r a s p o r t a rnee l l u o j ! g 8 l i n g. l c u n e c o s e D i s o l l o n r o l t - ."o n r . m n . z l o n ia w e n g o n op e r c h èh a i d € l e i l u m i n a z i o nm i e n t r ep r a tc h i q u a l c h e a l t r . d i s c i pl n . . N o n s o n oc o f t a m i n a z i o npi i a nf i c a t e c. o n s i t l o s e m p r cd i n o n . h ! d e r s i i n u n a s o l ap r a t i c as. e p r o i , a l l € n a tci o n . d a n z a.,o n l e a r t i m a r z i . l io c o n i l r h a i C h , c h en o n è u n a p r a t i c ar e r e s s a r i a m e n tacs s o c i a t a d d u n ar € l i g i o n eA. d e s s om i i n t e r e s sdoi m u s i . ; e n a t u r é l m e n lveo r e i c o n t a m i n a r l ac o n i l j u g g l i n g i,l c h e r i s ! t è n è t u r a l ec, o s Ì . v o r o s p € s s oc o n e p a l l € c i n e s i c h e s L o n . n o . A t t f . v e 6 o i l j u g g l i n g v opt o r er t a r e l e p e r s o n e a l a m e d i t a z i o n eD.e s i d e r oc h e l e p e r s o n ec o m i n c i n oa r i f l e i i e r es u c o s ec o m e l ' a m o r ee, h o a n c h et r a d o t t oZ e r o f l u g g i n g ,d i D a v eF i n n i g a nn, f r a n c e s em , . a n c o r an o n h o t r o v a t o q u a l . u f o d i s p o n o .p u b b l i c . r o È! i . f o r t u n dc h ej n E u f o p ar i u s c i a i ì oa l a v o r a r en q u e r t ad l r c z i o n el n A m e rc i ìa l l€convenlion c i s o n op r e f i r in s o l d ip e r c h i r i e s c ea f a r en o v ep . l l i i € o c o sedelgenerell L a c o s a m i S L i o r e d a l a r e è c o m i n c i a r e a l d v o r . r e c o n ri nn aè s, po el dr p . hòè t i p e r m e t t e r de Ì r a l l e n t a . ie r i t m oe d i i n s e r i r e d n c h €a l ù i m o v i Í ì e n t . o m e a d a i z a . U n d p a l l i n a t i p e r m e t t e d i r i . s s èv rl at Ìgegdi a r € s u r i dt m iveÉida c a n o n i c ou n o ,d u e ,t f e d e l i o s s i n Sj u S g l i n gS e ii n m e d l t a z i o npee r t u t l o i t e m p o ,e s e q u a l c u n ot i . t t a c c . , t u l a s c p a s s a r et u t t o s e n z ae s s e r n ei n r l u e n z a l o . D i v e n t i c o s ì r i l a s s a t o c h e q un.sntdaoz si oeni e e l a i l d f i a a l a b l g l i e t t e r ilaa s cti r a n q u i l l a m e npt ea s s a . a e v a n t i q ! . l c ! n oi c ! l t r € n op a r t et r a c i n q u €m i n u t i l I r i s c ad a m € n t oè i m p o r t . n t ee q u d n d ov o g l o l a r ed e t o s s i n gj u g gi n g c o m i n c i os e m p r €c o n a c a s c a Ì cao nl r e p a l l i n eU . n i t r o s u g g c r i m - p nèt o d . z a r e e b r a c r i a€ d s c i aer c a d e r ea t o n f os e n z a. . d r r e c . n l o r o E 5 e g ! i i ol f s u c c € s s i o nq€r e r o e s e r c l z ifou n z i o n ab e n i s s i m o p e r i r i s . . d d m e n t o.,o m e f a c c i a m on e r h i l c h i v e l o . e L a c o s . m p o r t a n t c ò d n c h el e d n a r s i n e l m o d o!gr t o , d s c a n d . ì a i m u s . o l i i m pegnatii tempo e ld possibiilàdi d€coftrarsi.Quandomi a lenavo e p.ime voltecon cinqùepal ine ho iato alcunesedutedi riallaggio shatzu,e il m.e n r o m i d i s s e c h e n opno t e v oal l e n a r mi ni q l e m o d o ,p e r c h èc o n t i n u . v a o da c cumu dretensioni.Lascuoladicrrcorussaavevaragazzep n. pj.nti dell'etàdi cinque,sei annlche all'elàdi sehepotevanofarc già cinq!e pdl in€ e allelà di dieciselieclave,md alleià d i q Lrahord i.i dovevano lermarsip-èrchè le loro arti . o a z i o nd e l a m a n oe d € l b r a c c ieor a n or o v i n a tdea a r i r i t i e t e n d i n i t i I n q u e s t os e n s oè f o n d a m e n i . l ea c c o m p a g n a Ir ei e s e r c i zcio n u n a c o r e t t a r € s p i r a z l o n em . i o c o n s i g l i oq,u . n d o c s i a l e n ap e r e c i n q ! ep a l i n e è d i a l t e r r ì a r|er n a. a s c a t a . o ni r e p a l i n e , l e n e n d foe r n ì el e a l t r €d L r er e l e m a n , a d u n ac a s c a tcao n d n q u e ,a l i € . n d n d ion s p i r d z i o nqe!,a n d o g i o c h i a m o con t r e p a l i n e ,e d e s p i r a z i o nqeu a n d o a n ( i a m oi n a l t oi u f t el e c i n q ! e p a l i n € . Q u a n d oi i d l e n i ,r i a s s ad i l r e q u e n t el e b r a c ca l a s c i a n deo c a d e r eo, p p u r e c o n S i u n g e n d ocl eo m e i n p r e g h i e r .d i e l r o . s c h i e n dQ ! € s t o m o v i m - " n t o . i o 8 i - l p d r r \ o l d r o rlr" . ' d m . o i d " - b r d , , i " - r t o r r .r ' ì p o / o r e r e t t al a c o l o n n av e d e b r a l eP. u o i a n c h ep r o v a r et r c p a l n e n u n . m a n o a , c i a n d oI ' at r a m . n o d i e t r o a s c h i e n a . È importantd e n c h €c o n t r o l l a rlea p o s i u r . ,p i e g a n d ol e g g e r m e n tl €e g i n o c . h i a , p e r c h è. o n l e g i n o c c h i ad i r i t t el ' e n e r g i an o n c principio c h ei n f o r m am o t e d i s c ì pi n € ,d d T h a i C h i a l l da a n z aI.n ot r e ,q ! : n d o r . c c o gi d m og l a i t r e z zci h ec a d o n od, o v r e r n m so e m p r e p e g a r c!iu l l eg i n o c c h i .p, € rn o n s . a r j c . r eÌ u t t o l o s f o r z os o l os u i m u s c oi d e l t r o n c o Q u a n d os e n t i c h eì l t u o c o r p oè p r o n t op e r movimente i n e r g i cai l l o r at l d e d c h i a l t o s s n g ,m d s e d e s i d e rui n ' a t t i v i tm à e n of r e n e t j c ar i v o l g i tai l c o n t a c i .f l d e a l eè . o m p l e t a r e l a s e s s i o f ed i a l l e n a m e n t o . o ne n i r a m b el e t e c n i c h e . I n o l i r ee, p € rc o n c l u d e r eo,g n v o l t ac h . s o n o p j e n è m e n t es o d d i s f . i t o d r l l l . m r as e s s r o nd - . a e n a m e n i o s, a l u r o l ' a t t i v i t iàf s e g n od i r c o n o s ( e i 7 . l

Permaggiodinformazioni: cédricAnnonier tel.00l3475560265


Lapiuvastagammdin ltaia di: Attrezzi,Libri, Videoper Giocolieri,Yo-Yo, Frisbee. Articolicicensi e... moltoaltro... DISIRIBUIAMO PERTITALIA: HFNRY'S BEARD FYREFLY PLAY AEROTEACH P]CHLER ASTROBALL UNICYCLE ]BBB FLARE

SONO ARRIVATI NUOVI YO-YO H E N R Y ' SN E X T C É N E R A Î I O N P L A Y M A X XB U M B L E B E E AEROSPIN C H EA F F L A N C H E R A N N O C L I Y OY O D E L L A YOMECA T O I \ 4K U H N BC/WHAT'SNEXT aenezia) A G I I EV i ad e l a P a ,8 l 0 l 7 s [ . 4 . r g h e(rV PLAY T e 0 4 r 9 2 1 7 0 5t a x0 4 1 5 3 8 8 9 9 8 e m o l t i a t r a n c ora http //virtua venice.net/a8ile E [.4òil]aBictr'vrtuavenice.nel p v . s t a d i a . c e ssor oÌre alla tr 8.mma


td tecnologianecessariaper reatizzdrete Gtobaltnon è stata disponibilefino a quando non hanno messo in commercjole p i l F r i c a Í . a b i l i a ln i ( h e lc a d n i o r . o m p o n F n , r e t e t n o n i L i m r n i a t u r i z z a r ij m e k r o c h r p sp r o s r a m m d b , tpr,.i m dd o v e v l essefeuna Srossaindustridper avefe ta possibijitàdi programmareituoi propri chips,ma oggi tutti possonorarto. Le p r i m eC l o b a l rl i m a n e v a n d o i u n s o t oc o t o r em , a o r a ,c o n t a nuova tecnologia,possiamoprogrammarle.Inottrestiamo tavorandosu un intelac.ia con il computer,così puoi c o n n e t l e r el e t u e c l o b d l l a t ( o r l l p u r e e r p a , < o n d t r T / at ;ae n ' o d a h à d e rf l a s hp c r l a t u a r o J r i n ed i eio(oterije po,ra,rete con questa programmazionedove vuoi. sarà ta tine. che tdn€eremonel 2oOO.

Ld drttd e molro pr.cotd.corìpo5ta dj u d \eSrere a Lne r u n / ' o n aa n ( h e d a d m m j n i s t r d z r o ndeu,p d e 5 i g n ee, d u F personein produzione.Tutto sotto un unico tetto_Vendiamo 5 0 l od i r e t t d m e n tdel t e , o n v e n r i o ne a i n e g o z pr e r p o s t d .t \ o n a D D r a mdo8 e n n è. l e p e r ( o n ei n r e r e s s a r( F | contd4dno . d r e l d m e n l e t l m é r L d i od e , t u g g j i n gp e r q u e s r ot i D od r o g e e t t l p r o r e s s r o n antor n À m o l r ov a s t o e . t e n o s f e v e n d i r Fs i a 8 g [ d n o su una cinquantinadi patJea a sen'mana,.he è aÀaheta ragione per cui te Gtoba sono così care_

Forniamo di palleanchespeciatNeeds, chetavora conbambin, hdndirdppati. e le usdnonè8he(F, .rru d 5enso.idtrrà. ch vendra-opallespe.idlj. cheproducidmo ioto pè,toro e chFci I Lmrndno at(ontaflorimanendo d(cFreperne 5e(ondi. per porsp€gnelsi. Ai bambinipjacetanio.euetjestandardper i giocolier'invecerimangonoaccesiper quaraniasecondranche se non le si coJpisce piu.

Noivorremmo tornare a tavorarealla nostfa turbina eolica.ma Esistono sul mercatodeltepalleluminosepiù economrche, ma o S n iv o h ac h e a n d i d m od d u n a , o n v e n t i o nI g r o ( o f i e r(ii d . n n o ror posronoF<<ere compdrate dl no<tro standd.d. sidmoI nuove rdee e quando torniamo a casaabbianro un saccoor tedder detmercaro, e JenosrrF pd[e<onoo88iproSrdmmabiti e cose nuove su cui mettercìat lavoro.Una delle richiestedei cdmDrano LoloreAbbianoiniridro remplrremFnre dllerando la giocolieri.èstatd proprio que a di poter ricaricarete pa e con velocitàstroboscopica, ma ci siamoaccorticheporevamo anche energrasotare,così quando sei a ,aperto non oevrcercdre ldvorare condue colori,con it colorechecambravd ad ognl dÌsperatdment€una presadi corente. Ora è possib'ter'caricarte presa. Lebatteria alnichelcadmio nonsonomottoecotògiche e ( o n e n e r S r ca o t d r e..o n d r é r ed o m e 5 t t a .u s d n d ot o s p r n o a o stiamoprèdjsponendo , le ctobaltconbatterieat titio-jon.ai o e l d ( c e n d s r 8 d fI n a u r o ,o c o n b d n e r i ep. u o i a n ( h e m e n e f et e prarerebbÉ produ"eogSeitrch" tdvorinocon i rr- .oton di ted p a l l ei n u n d p o s i / i o n ed i î i p o < o , ,L o s ip u o j p o r t d r t e , n drrponibili. ro5so. blue verde. S i r oI n e Lombrndrtr Ld dr to,opcr.,edrF D o r s as e n z a . h ec o m i n ( i n oa d i u m , n d r 5or S n i v o h aL h e t a j Lolo'iporrFbbe.o nuoiegradarioni. inottrF \tumaièuno Dorsasr muove_tn mohi ci hanno chiestodi reatizzaredelte nelldltro. conlinuidmo ad InvFnldre ruovc pdlte, ed ord c l o b d l l p e rf d r F' l b o u n c i n gt.t p r o b t e m dc o n t F b o u n . i n gb a è abbiarno dnchele clavetuminose, te Ctoctùb!Sardnno pronre r a p r e r ap e r t o s p i n o t o d i r c a , i r d ,c h e d t t e r ai t r i m b a t / o . p,ograrìmdbiti (on duecoto,i A b b i d m or e d | | 7 7 a d t ok u n e b o u n ( i n gb a c o n t j p r e r ad t d r < o n o r||dmoInotrré proSFhdndo un srsr.md (he ,ènddpiL modula,è d e l l i v e l l od i l u p e f i . i e . m a q u d n d ot d p a l t a . i r b a t / ds u q u e l sempli.iiparazionie sostituzioni. fv4a it nosro sogno rmane ta punto la sua traiettorianon è più ia stessa.La sotuzione turbina eolica,sperandodi portartaa termineprimadi passare a misliorvitall .potrebbeessereun sistemadi ricarica,che utitizzandote onde elettromagnetiche,non chieda t,inserímentodi und eresane a p i l l i n d M d l a l e 8 i 5 l d z r o neeu r o p e dè m o t t os è v e r dr n m d l e r i a dl Per magtiori inlofmazioni. onde elettromagnetichee i test di conrollo sono molro cari. Aero I€(h Proiects. fax. 00 44 I5t 617 2200

IUtto per la giocoleria e inoltre: acqua di fuoco, filo teso, sfere e scale d'equitibrio, trapezie monocicli.

VENDITAIN TUTTAITALIA


Con glJertc rrcùerte non aóriar\|o rerittíto aila + e n t a z i o n cd i f a / c i u n ^ ^ ,irer+o tulld tl/,.N'a 2UU e rarra Mertal'ltr non tr leggono;n 0D allit$o! e oD at+itlroert lutto q0cllo.àe avevaMoa ci alllva dal buoÍ Teo dirDorizioDel. Q0elli che rct!ono roto ro(o alcuni' ||r riaJsuntodellepuntatePrcacdanli italiand d € Í n î e r t a t t i e d e ; laMailinS Listlutta DoDoDochimesidivita i primiri- t o g s e + l i s u c u í è t l a t a staraccoSliendo dedicdta allaBiocoleria la quarantrna e lè a w i r ì a ! n a d i t c ( ] r t ; o n e . chesi sultatiGliiscrittihdnnosuDerato UnadvistaÍiméstrale(omelù88lingMaSarine, Una veìo.c trdrtat;na in e stimolanattiva patdnonio alle discusaioniè che Dartecioazìone in ltàlia,é un8ro6so o(dpi deliugSlinS ritervrndoé; stì unDòa tuttitenercir piedi,rilonzaru e demphedi ie. Traie personechehannofattocapolinofigura r o r-e ifnt iv. iicr a, n d o v i a partecipa- d i (ontenuti.lua il nondodeidocoliedé ir contilrmhr ancheSean6andini,cheha assicurato parti€olar' P a t + e c i r a t e b i u íenlo c la (adenlatrimestaledellafii9ta ron puòsem zÌoneal dibattitoin casodi discussioni mol r + t i v a ù e n ì e e a i à i ù lisl <ièriveldla LaMdrlinS

pregararliretemp€stività edattualitàdell'informalione menreinleressdnti. orgenti, di $orl in pro$ett (nr to utilenellagestionedelleìnformazioni néceareouellecaratterittiche entc rra i rriMÌ improv M a t u r a tlM acolie stdBeÉ ; LomecomuniLd/ ionedi sPeh e accestibilè disgonibile un luogodi (onftonioaperùo, ir.ritti roviamo {ucili Perqu6taràgroreconlincre- visan,o di dllrievent'(l'epFrld lorofuSa.itànon c h e r 0 / n t e r n e t n a v i g a h o areicurlrc. tuttipobebb€ maipolutiapparìre la neonatamailingli't the MaÍeo sarebbero moa oubbliciaare Pertemposu iug 9 i à d a u n P ò . C o n o t c c n d o Balo<(ò ha m€.soin piédia dkpotizioíedeigiocolieri, elinRMasdzine. l ihqlete c avendo rià dellaML è quellorela 8a5lais(rivcÉi ed Altròami,itointeressante Comefunrioîa?È ruper-templice. e matena 4 a r b ? ù u + + 6 ) i n T u e t t a dre irvieretevera rkevutoda tltti gl tivo alloscanbiodi documentazione ognine55a88io (hegl. lF di vdrio Iipo: te!ti, bibliogrdfie.foroSrafie. , f i n ò a f a r e t a n r o d , al!| hcÍli, cosl(one fteveretetili i metsa8Si si è dÌscusso a b r l b i t + a t c ( s l i a t n a n + i videoe siti internet.In particolare h re0e! alti mertt€ranno moho{e si continue'àa fdrlo)cu Un pro8eto d e l j ! ' s l í n s o î , r h e v t e b juttling-subscÍbe@egroups.com di mòppaturadei negoztdi drticohdi Siocoleria DresènlisulteÍitorio naziondle Un archiviodi ciaoa tuttÌ,sonoRiccardo, 'links" di siti Internetdedicatialla ho trovaloun . Siocoleria Navigando iuggling@egroups.com p r o g r a m m r n o t ac vhaes r m u l Ia un nuovo softwarelD Per la Siocoleria Mest ira cuiil N4ill's tfletti terapeuli.idella8io varisiteswap, è apertad lút, ma non e con- lusqhnse MFdrcind: Ld partecrpazione palline..-etc (ce più di nesono 5 da iDerdttività. .oiÀriasu Dazrenti alfetti senìrtoalaun uso .ommercialedella mdiline lir' nel- 200)il prosrammasi chiama Pertantonon sarannotolleratipoling a carattere In osni(a;ola MLsi e rivelata Pre/io<rrsrmd tutliI Siorolie- "jusslemasterjava"efunziona virruale Iunii" in un uni,ospazio pubblicitarioo inseEionidi genereaffine che ri italiani.Insomma,lo spiritoparteciPatìvo nicatorInternetErPlorcro i Siocoìie non si fattoPregare Commu contraddistingue Matteo Balocco (iDK l.l -x). NOr Appletuiewer nemmenosullarete-,, e mail:totanus@tin.it with 3.xor older available

TEATRO

fjr 11.i!

DA QUATTRO SOLDI

ti!,

è un periodicoùimestlale dedicatoasli artistidi srada editoda leeostudio,uno dei principaliorganizzatori di NellaformaaSiledi l\,,lercantia. che ofre otto un pieShevole ricchepaSineformato2sx35, opinioni, ospitainterviste, puntidi vista,ìnlormazionie appuntamentidi quella diaffsti che fantasticagalassia dannovitaaSlispettacoliin piazza. PermaSgioriinformazioni contattarcTeEostudio. via dellaGioventù,3 56024Pontea Egola(Pl) tel/axo571 485078.

browser, nor Mosaic.Èfa.ilissimo da usareperchèbastacliccaresu unasemPlice Pagina.hlme viene ne apeta subilol'inierfaccia.lo e per sonorimastoentusiasta quelo ho voluiofaruelosaPere se !i inrercssa tienemenodi60 Kb zippatoe possotpediryeloPer Posta.Fat€misapercseconoscete altrisimùlatoriperiljuggling è Un sito molto interessante q u e l l od i B o p p o n e l s i t oc i s o n ót ó n n e l l a rderl i l m a i i f a t t i d a l0i, paginedi recorde soprattuttoun accurata descizionedel siteswap... d'altrondel'ha inventaloluill Lìndiizzonon ve lo posso scrivereche mimancaun è f acile tasiiera...comùnque trovarlocol motoreaìtavista... basiascfivefeBoPPo tfoveÌete un siio dellacolumbiaunivelsity

' YoYo _ Magie,ErC ciocoleía - Aquiloni Boomerang Freesbee e dimostrazioni incontri settimanali con Negoziospecializzalo O d rown M' , Old lown, frebdenSrdqe Nt7 3rt WestYÒrl5hre,Ing and relèphone 01422 a$672 Qui.k phoiè 07000 JUGGLE

t€l 040 65198t via S. Mautlrio, 4/b f4129 TRIESTE - VOSTRONEGOZIOSPECIAIIZZATO pomeriSgio d€iSiocoìieri incontro tunii giovedì

240ROMA l\ilargherita, Vle Regina te 0644250718

a$r


o qualcosa del8enere... € è in ingl$€... PurtfoPPo bellaatutri!!! B arrìere l'tttsuîtrîc h e? ! l e r r o D È r o ó i e M a r . el o {iMortra ió córa Bet}in€! ,erfezionare il ruo i + a ( i a n oe! . É e i n v i a i i tuo.onrrir0to rulio

Ok..scusateml mala MLsta espandendosi, .osìsarcbb€ ora forsedi crear€unasortadi FAqtn attessa ditaleFAqche comPileròquanto p ma,vi prego diaiten€rvi adalcunere8oledi , NonposÌate,sepossibile, inteNenticompori da unasola riSdnuovae ceminaia di ighedi

. Nonpostatefle!c'è una Cell'ab e ù! r a in+elligenre sezione ris€rvata dellaMLche ai r;Ierirlrcnri consente la cataloPazione finoa 20 rvlbdi spazio. ViconsiSlio, al proposito di visitare la home Cidogiocoliéri paSedellaMLe farviun gi€tto. ierièapparuta unaemaitmolta Usatelasezione di catalogo per shanasullamaiìinglist. Per la hasmissione deifil€e delle fortunanonl'avetocapitotuth, fotoSrafie!!! Questononè perun almeno speroch€siatalmente! miosshnibizzo, maperunbuon Quelaemailnonerade$nataa usodellaML voi,maadunaaltapeÌsona, , Quando comunicate un peròilcomputs edio dellevolte awenimento, sepossibilq date noncicapisciamo, chevuol'dne SUBITO tunii datidi cuisietein chetuttotunziona unpo'troppo Possessq in mododaottimizare aùtomaticamente. Ps queto 8lispazie i tempidi letturaed scusate cheaveteric€vutóuna mailinunalinruastranissima.Una Caao Teo altracosa: sarc-bbe Dossibile di fareunacotleziond iì indidzidi Md la ùagia di /ntcrnet neSozi di matedale dagiocolie€? è + u r t a n e l l o r . o p r i r e Secondo mesarebbe moltoutile. c à e . ó i r l i a M o c c r c a n d o ' 5ì,lo so,due€-mailcondelle elenchi conqualche negouisono giaapaMesullarete.Èsoloche .asgiunsibile, è geograf i.aùente r$olto tovo quele infomazioni siano e sefossano È i , v i c í no d Ì g u a n t o ProPo importante, poterriMo inrnaginare, collezionate potrebbero ess€r€ ritrovatepiùvelocemente.Che cosanepensate? saf€bbe possibile? (noncredositranidi 9io colieri di FireDze ed publicita vistochenonvoFliamo taredellapublicità. maché voSliamo ;apercdoveùovarete RaZaTzi, (siamomoilto conorgoSlio urgenremente "oGoglioni"...) bisognio annuncio alla Peril checonceme me mi popolazione iusslins). delleMtcheio e larebbe un belaiuto,poi.chènon Pollosiamoiuscitiametterc su bisoSnerebbe piùsempre poÉare unSruppodi Siocolìeri a verc€lli. conne tutti8liindiizzidei perla p ma Cisiamo€ontattati negozi, quali-seneho bisogna- voltaieriesiamoalmeno12(ma nonglitrovopiù.Ciao esalutidi ìlnumeroprcm€tte di Bettind aumentafe). citfoveremo tuttii giovedl, dall€2r alle23,presso MoCerafee a0róre úftó la palerradellascuolaMedia iiailínt lírt Don è fó€ile e statale"!e€a" di Vercelli. Don r!ò prercíDdere Chiunque voSlia m€ttersi in drlla dîtroDírílirà dí contatto connoi03292t87240, ireùorÍa .[e nelrlí rrózi oppuretotanus@tin.it ví*!alî l!+to regola e4 ciao a tutri I

infoflró. Ce lo .onterM€ lserla e-ùeil .on le ittruzioDi,er I'sro cle feo ha iîvîa+o a rltrî slí îtctilli:

E clli è alle rriMc arlni e n o n . o n o r c en e r r u f ) g i o c o l i e r ec o n c i l í ailenarrl-

Eccomi lhichiamoLucae scrivoda Roma.Saìutiatutti.Ho cominciato a Ciocolare da pochimesi(oi le pallinee credocheandròaiantiper molto...StoancheoreDàrando ilmat€rialeperun sitc; sull'argomeitqvistochein italianononCèmolto,ma in inslesenonCèchel'imbarazzo dellasceha.Dettoquesto,una domanda:qualcunòa Roma pergiocolare in team? -.non àa.,ìe da r.orrere ia lirta dei rùerragri per Ìrovafe col.6ra9n;a Alcunigiocolieri romanisi r,ùovano tuttii pomeriSSi p€r a enalspresso tascuota occuPata dividsabelli, nel Sonotuttiìnvitati! secumt@tisclinetit Un ,órM.n j|iocoiierel? Sslla rete nien+eè

itrrortióile, níenteè

b úe non ha le clavesiDart€in s{awer (sis.Ìive cosi?Sonoi passaSgiconlinuati senzaselDc di fionte a ouello con Ia bim non restituiscele clar.ead a ma oassa al bevitorcche dcevela clavae passail bicchiereal tiDo di fianco che€' 8ia'rimalo senzauna clava Derche'nonha ricevutoil passaggiodi dtorno ricevutoil bicchiere e terminale clavea core vi(inoa ( passandogli il bicchiere e ricevendo neltraeiho giàunaclavada b (attentia passarvidalla sinistEalladesta il bi.chiere)si codinuacosi ...naturalmente ilbello è duscifea befenélkacittoe non bvesciafe il tutto...seai duscÍtenon datela €olpaa me sedíventate alcolizati Coltr!Dicazioneih leMro . e a l e J i a n D a D c i oc l c tetue ta(cbba t+a+o pubblicarn t! Jusslins M . a 9 a z í n e+ r o è , o + a ( d i . lcco uno dei r!r'rÌ fo|'i del{a tt! da {]rare d , ; e D e t l r a D ie r e D z d

itraggî!rtgibile-,

ll Laboratorioltinerantedi

À/ichiano Emanueleevi ho îeatro e Musi(a scoperto soltanto oggi.sonodi CARAGIPAU è lieto di Pinerclo e pÉfcoil iugslinS solo informarvi<hedal lO al 14 lono un Darman...se novembre1999si terraÍno PefPassrone. qualcuno passasse pressoil TeatroRidottodi diquami chiamiche primaSiocoliamo un Bolognadue workshoDs po'epoislioffro undínklpianro pertÉmpolieri, aspirantio un po ilnasoin girc€ poici Drovettiahesiano.' risenliamo!l! Ciaoneapprcfitto ALIITUDINIe TAMBURI deisalulip€rdirechec'e'un bel NELLE ALTIIUDINI. giocoa 3 peFoneconle clave e Permagsioriinfofmazioni unabirra(o altro)si facosi:3 e la ri(hi-esadel pe|sonedasposteaY a cbsoloa P_r_ogramma telelonateci e cconleclavelabira in manoa allo 05398429471

UIDEODE I{AZIOI{AIEDEIGIOCOTIERI durata25 minuticird

iltffltrf {

lie 23.000 ko a voium pkcohpanedelh&oiae detkpeEone che hanno 6||egial0 laon@bondiau6l'anno. AuloDrcdofio da Aslesk Pidu6, conla collaboEzione in lasedi editinqdi qu6tovideodeidft e5sere ,usglinS rtlagazine innanzirfuo unuhnoÉ stumenloperla p'omozione e Dù tadifilsione &lju8elinq inllilB Per@nteneme 'l orczoaiDuhblko abbia m ióie5to alh disùib@ione dciirhi mirimie abbiano ollenoó .610zercleinnururcwlioE dilMb iúDiepate. Pokreequistarlo pre.5!il ne8ozio d 8o@tea ab pj-uu(ino,oppurerft o dret{.mente a c5a e in conlBsesno. quero@upon inviando vialaralloo76tl5z75loppureìer -C.P970rr00vhèóo 00laa:NùoviEouilib

fil fi{.'{L

nfll6UAîÍ(0|'l

?n0o(ilml

ACCfSSoRI

tEîctowN TRVCCIII 'qAGIA

_c.9.4.U-9.Tî.

Modellismostatlcoe dinamico,Giocoleria AUXMODEL via N.sauro,l2a 25r00SoNDR|O l€l/fax 0342 512259

^r,-.-r^-l^l !r\,,^t

aI t y t t l v l

|filil,il0rùrhltl Ulltiolriufit'rt sG0ltfl PfNI GUTITI

sei nlèreslo al v de su Gre.obte 1S99?

Abbiamo p'onto perunMdeosùttaXXtl inolrrè8ia il matemate convènbon EurcDea di c'eenobk. sonorm€s entur+ smènli, map'imadilarcrairiru abbiamo bEorno drsDere quanli drvoisarcbbero intere$ah ada(ouir eùnardóia


tN tL NEGOZTO 5?EC\AL\ZZNO Aquiloni,Gioaoleria,Yo-yo, 600r'erang, Friebeee altri Oioahid'Atia àellemi1liorirtaraheal mondo,

o+

roct{l

,-*r$*t

TORINO Sabato 6 rovenbreCIÍY-EVENT tricks 14.00 16.00 Qualificazioni Advancede l\,rlafer 16.00' Ìe.00 Finali(FÌeesqle) Portki del Lingotto,via Nìzza262 l r l n f o : 0 ÌI 6 4 0 5 3 4 7 MILANO Doíenl(' t nov€mbre CITYEVENT 10.00 13.00QualificazionÌeworkshop e Mast€r 14.00 r6.00 Íicks obblisatoriAdvanced 16.00- r9.oo Finali(freestyle) co.so san coltardo (Festa"Le 100 botteShedel borgo") TressesportCorsosan Cotiardo,T - fvlilano l n i o : 0 22 6 1 4 5 7 1 8 Sabato20 rovsnbré CllY EVENTRO[]ìA e workshop 10.00 15.00 Qualilicazioni 14.00 t6.00 Íicks obblisaloriAdvancede N4aster l6.00' r9.oo Finali(Íieestlle) E x p oC a r t o o n( F i e r a d i R o m a ) v i aC .C o l o m b o2, 9 1 - 2 9 5 ' R o m a t n f o : 0 65 8 8 2 7 8 5 BOLOGNA Domeíi.aro nov.nbr. ClîY EVENT e workshop 10.00- 13.00 Qualificazioni 14.00- 16.00 TricksobblieatoriAdvancede Master Ì6.00 - 18.30 FinalílJreettvle) rmpiantoPolivalenteRepubbúcd(Palestraall'internodel Parco dellaResistenza)san Lazzarcdi savena- Bologna lnlo: 05r 332691 fI ATEIT12OICEMSREAIOMA II{ IUOCODAPRÉCISARE Info:ThomasRauser& HarryBayer06 5aa27as- 0335 5479651

A?PUI{IANEr|fl CON EsPEftI Dt YO-YO, GIO€OllRlÀ E n G|À 12 VIASEVERO CARMIGNANO, RoMA tPzA scoTTt) 00r 5r 'lEL. loól 53272252FAJ,l0ól 5327712ó I ó/mondoaquilonel/ SITO INTERNET: h$p.//I e4.2a3.2a3. E-MAILdduilondiÒ@f kolinel.it

nÉGoLAMll,ùO o d e v e n t u a l m e n(taem b i d r o primd r l c o r d i r od o v r àe s s e r (eo n l r o l l d l e dellinizio d e l l ap a r as. o n od m m e s et iu t t ii r n o d e l ldi i v o y o . Si eiocaallinrefio dr un quadralodi cm. loorloo dEègndro\ul pavF îeìro osni ldnLioeeRuilo all'iniernodi questoquddrdlovalecome a dno i e n t a t u oÓ. F n r r Í ( kd e v éf i n i r ec o nl o y o - y o n e l lm d u o d i c o r d l n on o n d r o t o l d t ol u n e oa l m a s s i m ol 0 c m . . P e ro s n i t r u k" ' e e u r l oc o r e t l a m e n tael D r i m or e n l d n vroR r u d r c i d e s e I punú Al seconooientètivo5 punrr.5e non eseSurtoo snerd"nno p u n h .P n m dd i o g n ; t e n r a r i vi lo( o n ( o r e n l pp o t r ap r e p a ' a , sail l ' e s r e r nó del d-adratolanúdndolo sleeDer. ilforward Dasso lUFo. È perméssocambiarelo yo'yo duianiela fasedéitick obbliSatori. ADVAÍ{CED S a r a n n oa m m e s s ia l l a S a r a s o l t a n t oi p o s s e s s o r i d e l l o Y o - y o Pa\sporl,(on minimo il bollinod areenlo. ChamDions in due fd\r.Nelldp'ima si 'ichieaono6 trkh obbliSdLasar; si s"vol8e io'i(Loop rheloop (3x) - Rockthe bdoy- Uro [4enon fyhS Trdp;/F Eiffelrower - AroundtheWorld).PerchiDassa iltuno saannoichies r r d l l rri r el r i c k( B r a i nT w i s r e rC r e e p e.rD o u b l eo r n o l h i n $ .I n c a s o vrnlodal concorenteche rcali77er; di paritae previsiouno 5pdr.B8ro

I libri,i video e gli Yo-Yo professionoli prodotti MA'IEN Le gar€ sono suddivGe_indue fasce d'età: lunior (mar l4 anni) i o r( o h r e| Ì 4 d r n i . S a r a n naom m e s s i a l lSad r d\ o l l d n l oi p o s s e s do HonyBoier ssoie ndello \o-vo chdmDionsPassDort con albollinod oro. r i m assii rrichiedono \ v o l s eIinn due i ( h r e d o no otto ot l otrick l r i ( ko obbli' bblid u efasi. f a s i\Nella .e l l a p La L arsara orima d r dssisvolse portono il eaión(Double rDo,'blélór Nothinp- Three lhree Ledf LedlClover clover- SDlil SDhtlhp the Alom ALom- Reach or Nothine salon (5\) - Hoop (qx) - Loop loop the ihe loop loop Irtox) Wèrp torthe lor lhe [4oon 14oon(5r) Hootihe theFence Fen(e(sx) morchio chi pàss;iltu.noói'vràesibnsiintre minutidi Freestyle.

V@ME@A X-tsnqiln

r!ìiY,o-Vopùù l[ roodld]llo ùhùuùùo ver,&lLuilg il !ùoúùil€)l!! Rì<hiedetelo ol vosho rivendirore YOMEGA

p a r t e c i p a n t edovrà p o r t a r econ FAEESIYLE c o n se s e !u n a c À s s e l _ F n E É S I Vodhi O LE g n ibàrtecibanté d o v r àDorlare tà o uh CDcli sua scelta identìfic.hile Àitraverro un'etichetlò con il DroDrio nobe e il nubero del brano scelto. In caso di castetla il brano scello ri rtóvrà trovare all'inizio deÌÌa ttesta, In quesiÀ fate è permetto lìr{io: cambiÀrc Ìo yo-yo, u5òrne più di uno, ballare, dare rpetlacolo, etcoopo iì tempo prertabiìito là murìcÀ vèrrà sfumata! il pòrtec i p a n t en e e a r àm e s r o À Ì c o r r e n t el 0 s è c o n d ip r i m . . Per la vÀlutazione del FrèestylèÌa giuria terrà conto di quattro crrlerr, Co^trolÌo dello yo_yo, Gràdo di diflicoltà, ri ouqunono buon diettftento nello rtùdio det t k.he ti tiguol rloro:sDeridúó di hrcnùotuiDrcstoolCll\ wtNT della tostú 4nò e un in bocca al lupo pet lo quolifi.ozione auo finole di Romo. Per eventualidubbi è chiarilicarioni: ThomasR.user & Harrv Baver06 5882785- 0335 5479651

lùtti gli attrezri per giocolèriaMíster aaba.he, aquiloni,yo-yo di tutti i tipí e marchè,

LOOKUPMllonore elax02 AQ074304

conipalloncini CorsidijugSlinS e contacl, scullure con^4atlia, e I'appuntamento settimanale di yo'yo. ilnostroe5perto

le 0-11t23205 fdx 0!l 5388998

l04 via5. Maftinoe Solferino, - tel 049 8753165 PADOVA


viiitàrdoil5ii! VWVW.yOyOma nla CS,COm abbLtno bov.ioqú.lo ilíD6ll.oi.ro.oÍtor|llla8an$ollarianonall t0ottobr! *orro. ìf. lo .iprupodajmo hvlto a vtltar. .d f|vt r. vortrl .onlrlbuli 6l rltú d€l..]o kddl.r. Yi hvlti.mohollr. adh.rlv.rvl rla iùale miling fir YO-YO T'a imo.r .oll.fafYlhovat ll llnt all'm.l||o del5li0yoyonaniaftr) edi rnov.llanl lu|8oll filo d.lladlrurriome... I

CoÌn.

VW@)

i iul lrduno di lomà (by Sohan)ne'€ in "??trFnbv slee€ve

unaraproa cronaca.

-.

aaalraal

Finalm€nt€ il gioho aÍÍiva.ll IOllOl1999.l. stessacos. cheho d€tio io, non ce la facevopir ))) Radunodi qualchemattocon il simbolodell'unitànelladiversità appesoad un filo. Loin e ìo yangdiviso-unito su un cuscinetto a lera altrosimbolo,questavoltadellatecnica. scienza e misteroinsiemem siamoSr.ndill! Arìvo con le mie figlie(unabattagìiap€r portarcele: chefacciolì?Tuttoiltempo a guardareuno yoyochesalee scende.Ma quando torniamoa casa?)5r !i, i,.vo l)irpd.La ricercadel postodel raduno,se8uiamole locandine. Ma dovesaranno? Éccoli,un gruppodi personepericolosamente vicinechesi scambiano colpidi yoyo,miracolosamente senzaprendersi. Cialìi,neri,rossi,chevolte8giano in aria,attaccati ad un dito,ad unamano,ad un braccio.fúi facciostradae cercoqualcunocheancoranon conosco.c'è Harry(mì diconoìo non Io conosc€vo) e Thomascheconosc€vo di nomein un an8oloe davantia loro d€i ragazzi (è un eufemismo, Cera gentedi tuttele età)chefannoesami.lìIi diconoè per il ProLevel.ciocolierichefannocoseda pazzicon Ie macchinette infernali. Cavolo,mia figliaMartaha già fatto amicizia.Chi sono?Macchèsono deìleamichedi scuolapatiteper lo yoyo. Vuoifarela gara?No , rispondo vorei prendereil Coldtevel.OKce l'haigiail Silver? No.Vabene,ti possofareil pfeesame.Vaben€dicoio. Etiro fuoriil mio Raiderconil qualesonofìnalmente duscitoa faredei Loop decenti.Faccio le fi8urce passoil pre-esarn€. (fiuiiiiii) Vadoda HarryCiao,vorei prender€il Coldtevel.Sorryspeaken8lish.Cavolo.lmpapocchio due parolee mi capiscec,.nde SoharrMenomal€.Vadoda un simpaticodell'Orso Dadoe laureo.Orac'hoil masicotesserino. Mi mefioa ca(ciadei miei amicidi lista.Chiedodi quae di là e finalm;ntebec(o qualcuno.l\rarcoPalma.CiaosonoSoham.Wow!!!!!!! SonolvtarcoPalma,e poi Innae Bastilani e Stormingifamosi Elbanie poi Pacmandi Roma,e Eleonorae Pappoe altfichenon icordo.E dico,Ste€ve? eccolochefa l'esame.Ciao Steeve, sonoSoham.crandiabbraccie poi Attilio.(Chissa s€ ha uno yoyo ., ) Crandemomento.E poj mi ritrovoiscrittoallagara.Ma bastaguardareiricks obbligatorie con moltadiSnitàmi ritirodaltutto.P€roggi

bastait cotdLevet. È it momento finatmente de a EaraEccoi nost

in p€dana0). Tuttibravianchese un po'emozionati. frfo chenon potevaesserese non di lista.Applausipef ogni 5 o 3 pr€si,incoraggiamentoperqualchererc.Però,Hdrryè severo))) MagicoLucadi tl anni(spercsiaquellocheha vinto)hil so o rias i iri.,,!.. .1 rii . r. . firlo . p.ri ì-.rit. .on Aidreòdi ll VeEm€ntebÉvi.Complimenti a tutti.ÉnisceconMarco6" e non (Pacman, è poco.Dopo,qualcheconsiglio conriescoa awolgere lo yoyo com€ mi hai fatto ved€re)i salutia chi partee vìa a casa.lìIiafigliaMartasi è appropriata del mioTBBe ha presoil per insegnarle qualcosa. SilverMi $ chemi toccamiSliorare Ciaoa tutti e sperodi ved€rviil 20 a Roma al 5r:lREii4O PERC Ofì[]Ai i aLì!. l)Ì ii) llREll tjl/\CcH NA ai\O []LlLL,rlO( t\.fAilCO PALi\,:l ili Hr1:lTlElN Pltl ALfRE ar rla c|E voLEE . PlR DrcL Air c cosr QUESro E ALTROItJ soham

tÀ & L-r_

yo_l o .f ,A.lM ! !

t,,

dl

Aquilonl,Giocoleria LA GIOCAVle Sabotino, l4 20r5s |\,ltLANO Íel/fax02 5a32a445

Atevol.rlorlàll. r.uole€ .lle.rrod.rio

di tio(oleria

Rivista inteÉttiva?! Dove trovaie aos5,quando incontrarechi,aomeinparare quando, foto, rePortager suggedmenti. che potlet€ invialci e che trovelannosp.zio sulle pagine della rivist.. F.x o76t 55275t . Perànnuncidi compr.venditao per fa pùbbficita telefonare allo Ol47 6597752.

7ll<nrazizadzll' 7/ OA e 7/ via Mazzini, 59 - Certaldo(FIRENZE) tel/ax 0571664189 arii.oli pGr gicolieri .lL tlraffe, èc

lel. 075 5056704

Ntul!A]|/Dt

È'wq :itîiffi J],'fiî:Íii,


La prírvra slar a

I

olíerí ^

cuF^

Ò'

ALESSANpRo

SERENA

. . . se c e N l @ r o L . r r

crobatica chegli permettonodivincere,ad ne pesiemisure,potessemeglioapprezza ginnici re la suaesibizione. come mohiadistide! appena seianni,numerosiconcorsi indossando una calcittadinienazionali. fartistaitaìiano ciu' l'epoca,si presentava seppechiesicinquevalli,direttoredi una zamagliaconfran8edoratechemettevain del noto risaltole pedetteproporzion i delsuocorpo. troupedi adobatie componente di considerato ilre dellaSiocoleria asimmetÍ trio di clownchiesi-Eellon'cinquevalli, passaggio fisica ca,riescead impiegare ognipotenzialità a Lissa, notala prestanza del propriofisìcopresentando degli e l'entusiasmo di Paule ,o chìamaa far partedel propriocomplesso. maivÌstiprímad'allorae chein contro la esercizi volontàdeigenitori,Paulscappadi casa seguitofuronodi radoipetùti da akrida biliardo umae cominciail lungotiro€iniochelo farà Unodiessièil"tavolo Paulpreno",nel qualePaolSetta in ariadelle divenireun grandegiocoliere. palleda biliardochericadonoall'ìnterquandoancoranonesisteva- storiescea emergere in disdplinequa' secoloscorso, iltrano di alcunisacchenÌ cheportaappesi no cinemae televìsione, il divertimentoli l'acrobazia,ilfunambolismoed perglì príncipa alcostume. ll numerovieneulterior le perglispettatori di tuttoil mondo pezio.Ma le misuredisicurezza quandocinqueval mentecomplicato a grandeaÌtez' occidentaleera il teatro di varietà.Ogni artistichesi esibiscono li indirizza le pallein bucaconuna grandecittàavevaalmenounasaladedica zasonoin quegliannipressochè nul steccada biliardousandola propria ta a taleformadispettacolo. Viennane ave' le e Paulnel 1876cadeda olre venti entrambeIe gamschienacomeun lis€iopannoverde. va tre,Parig'undici,Berlinoe Londraventi- metrirompendosi Dopootto In un altroesercizio tienedue palle sette,a Romac'eranoil Salonel\,'laEherita,be e quasituttelecostole. da biliardo, ;n equilibrio ùnasopra decidedi I'Eden e l'olimpya. Sonoglianniincuil'arti- lun8himesidi degenza l'altra,in cimaad unasteccapostaa dal- noneseguire maipiù numeriperistadivarietavienefinalmente accettato la suavoltasopraun'altrapallaposi la soci€tae costituisce ;n frettatuttequelle colosie scegliedi perfezionare P€rtrizionatadentioun calicedivetro il struttureched€notanoilsorgerediun vero tecnicadellagiocoleria. I, cuipiedistallo tienefraidene proprioordineprofessionale. Nascono butoversoil propriomaestro, til cinquevalliinfam di categoria, vengo- quandodebuttacomegiosindacati e associazioni mezzaI ProPflesef' no stampatialmanacchi e rivìstededìcatia colieresolistaalcoventcarcizi dí giocoleria circoevarieta, a Londrapersinoun giornale, den di tondra,adottail no' î con dei velocisalti e TheEra,chesirívolgead un pubblÌcomisto me di Paulcinquevalli mortalie flicflac€he dioperatorídelsettore e spettatorie conla €ominciaa lavorar€escluquotidianiin- sivamente neìteatridìvadonano allasuaesibizione st€ssadiffusione dei maggiori glesi.craziea questeparticolaricasse brioe velocità. A luiè attribuita di ri ieia in grado di offrke "delle moftoelevati. l'invenzione dell'esercizio sonanzachesuscitano unavivaimpressio- compensi tazzein testa"che€onsistenel ne nell'immaSinario collettivodeglispetta- Alloratuttí i giocolierisi X cJn costumr lanciarein ariacon la puntadel tori,fu possibile I'emergere di artistiche esibivano piedeunatazzinaperriprender decoratr e vengonoacclamati dal pubbli€o. ll primo estremamente giocolieread assurgere la in equilibriosullafronte.fea stellainternazio- con attrezzicostruitiap per i propri sercízio víenesolitamente rinaledellospettacolo divarietaè iltedesco posìtament€ petutofìno a compore una nomed'artedi PaulBraun- num€ri.LaprimainnoPaulCínquevalli, altapiladistovisliein bili natoil t4 Biugnola59 a LÌssa, e vazione diPaulfuquelLehmann, co sul capo.Altrasua distintosiperla partico- la di usareoggettid'usinda piccolissimo ..; creazione è quelladel larepredisposizione allaginnastica e all'a- so quotidianoperchèil pubblico,conoscendolanciodeipiattia mo'di


s

boomerang checonsisre nelldnciare in aria lasciandoche le classimeno dbbientifrein maniera obliquadeirecìpientidi porcel qùentassefo il circoitÌnefante e chequelleari grafiadi essere stalanachecompiono un'ampia traiettoria ad storatichesiconcedessero aSlispettacolì liiellísse primaditornarefrd l€ mani.Cinqu€- cio comunque a quellipiu seriosi.crazie an- dallapersondlità dei vall;non trascura diinseirenelproprio nu- cheallasoprawenuta agilità deimezzidico giocolieri dotatidi una nrerodellecomponenti comiche,come municazione edallafrenetica attività dellepri straordinaia resistenza ad oree oredÌ prove quando, sullacimadiùn ombrello chiuso, me agenzie teatralí, la suafamavarcal'oced- esacrìfici. El'avervoluto chefosse laf8uradi tienein equilibrio unabottiglia colmad ac, no e vieneben prestoinvitdtoad es'birsiin Cinquevalli ad incarnare quellagenerale di quataPpatd da unapallina ead un suoge- Aurraliae,a piùriprese, in America dovean- Siocoliere dimostraunavoltadi piu a quale sio decisola piccolasferacadee dallabot- coraoggièpiufacileirovarc informazioni sul- notorietà e considerazione fossegiuntoilcetiSliasgorgacopiosoìl liquidodal qual€ la suaatiivitàchesu quelladi qualsiasi altro lebreartista.Taleenormefama peròeglisicopre colpdra€qua, nellraltem- giocoliere. fìnl però per esserglifatale.A po aperto. Continua inoltrea tenervivaÌd Un'alùastar,acclamata in tuttoil mondo, Londla,dopo lo scoptradizione dellegiocolerie diforzadando Charlie chaplin, rendeun parzialetributo po p i o d e l l a p r i m a \ delledimostrazioni dellasuanotevole po- siumoallafiSuradelgrandegiocoliere inse Suerfa Inondiale, tenzafisica,ad esempiocon tre pesanti rendoloin unadellepimestesuredellasce- i l p u b b l i c oe l a bottidilegno, oppure, ancora piuspeitaco- neggiatura del suoLucidellaribalta.Lasce critica,chefino lare,tenendo frai dentiun tavolosulquale na,eliminatanellaversionedefinitivadello fingediessersi appisolato il suoassisrenrescript,eraambientata altealroAlhambradi e allostesso tempogiocolando conre pal Londra. Lamattinaalleprovecalvero,ilvec le diacciaio. chio clownin deciinointerpretato da ChaPaulsisposa conla cdvallerÌzza AdelinePrice plin,in.ontra Cinquevallì il qualeglicomuni e nel 1893prendela cittadinanza inglese e si cachenellospettacolo serale avrebbe tenta, stabilisce a Londra doveneiI9i2 haaddiriitu- to diesegunecon lepalleda bílíardoun nuo ra l'onoredipartecípare alldprimaedizione vo esercizio frùttodisetteanni di renrativi. La dellaRayolConnond Peiormonce:unaspe, sera,trovandosi nel medesimo camerino, cialeseratadi galaallestitaappositamente quandocinquevd lli tornadallascend, Calv€ perÌ realid'lnghiltera. Crazie allostratagem roglichiedecomesia andato ilnuovoeserci madiutilizzare oggettideltempo quo- zio.ll giocoliere lÍb€ro dicedi non averric€vuto lidiano,comebiliardio tavoli,Cinquevalliani foppi appla!si,perchÈha fattosembrare la ralesimpa6edella classe so- cosatroppofacile.lJclown osservè allorache cialeemergènte. Quella avrcbbedovutofingeredisbagliare alnreno borghesia chepreferiva un paiodivolte,ma cinquevalli replicadi atroljarele saledei non essereancoraabbastanza sicurodeJla vanetà, suaabilitàperpermettersi di simulare un eÉ rore.Eccoiltestod€llasceneggiatura:

w

<Awòbisognodí un altrc pò diesercizio> <Copisco dísseColveroitonicomente E o.o suppongochecì vaffannooltridiecionni pe. inporare o sbaqlìore>. Cinquevollisoffise:<rsofto> replcò. <Edepimente>,assetuòColverc. <Perchè> chieseI'oltto. <Nancitrovoníentedo ridere:èspoventosa. Lapeleziane deveessercinpeíefto perchè passiomoopprezzorla.tlnondo puó tìcono scercle casesoloottroversole difficaltò>. <Dovrebbeessereincoraggianteilfofto che il nondo posso conascerelo viftu otîrover <Sequestafasseverc disseColvero- a que stbto io sorcigià un santo>. ra decisione di inrrodurein quelcontesto la figuradi un giocoliere eravenutaa chaplin nelricordodellapropriagioventù. Egliinfatti, cheavevómossoi primip.ssinei mondo dellospettacolo comeartistadivarietàe che dedicòin seguitònellesu€operemoltaartenzioneallo spettacolopopolare,scrisse

cinquevalli, memoridelle sueoriginitedesche, non persero occasione percontestarlo. In queglidnnigli artistisrranierieranobenaccoltìapattocheprovenis seroda ndzioniamiche.In quelclimadi so ostilitàCjnquevalli si premuròdi Prawenuta frcorddfe a tutti di essefestatonatufalizzato cittadinoinglesemoltianniprimae di aver addnituraavutoI'onoredi esibnsi davantiallafamigliareale.M. questononrìuscìaspe d'astionei confiontidel Snereil sentÌmento adista che sisentì colpitoda quesra Srande condotta com€da un inspiega biletradimento. Nel 1918,in seguitoal grdndedispiacerq muoredi crepacuore e soloqual.heanno piùtardilasua memoria vienedeltuttoriabi liiata.Casoemblematico di un ralenrodella che,a cavallodei duesecoli,fu in siocoleria gradodì atnarc l'opinione pubblicae I'attenzionedi raffindti uominìdi spettacolo, conf€rendoallafiguradelgiocoliere unadignitàaÉ tisticadaalloramaipiùconosciuta. EQUIPACGIAMENTI PSICHEDEUCI AI CONFINIDELTAGIOCOIERIA . Henry's,Beard,Nesbitt, B a b a c h e .U n i c i c l ie, q u i l Ì b r i s f n o . "Fuoco"e "Laser" , Yo-Yoprofessionali. "Conract"

- ret./taxo5r.6s6s644 WORKSHOP E CORSI viapetroni,l9l3 Botogna ìappy 5v99lin9 a TvTti!!!


i Dat-(i^,t g<E5afl\e cmminavosuitlampolie cominciè sonorata te.itavanoBliUstmamò), vó a slÉre,a lare qualchesaitelloe pe6 no a camminare allindielro.Mi allenavo coslantemente a menolre oreal Siornoe ll settimogiornodeci5l cheeraarivatoil momentodilmpararea corere.Uno,due,lre,quattro p a s sdl i c o r s a e p o i l 0 0 c m9, 0 . m , 3 0 ,6 0 , 4 0 ,2 0 e b o o m l e c c o m P ii o m bataa tera. PrimoSrandeerore: non avevocorsiderato I'eventualità di ùnacadlta,saltando la fasep.eparatoi.alldcadutastessa. Ci sonoholti a non farrimale.Ne de<rivodùe:.aderein spaccata, modiper imparare m a n d a i dron a g a m b a v a n t ifer e n a n dcoo ni t r a m p o l i lcaa d u t a t ri lab a c i no e a (hlena, oppurespostando la cadutalateramente.Perfareque5to fiskae dei rille*i moltopronti. bÈognaavereunabuonapreparazione e la tesla,ricordo Iornlamoallaúia esperièizaHó sbattùtóil ginocchío 'acquasula laccée bentrentagiornidiSesso.f inferno.Frattura scompottadellafotuladestra:avevotermiratola mia carieraditrampoliera. TroppafrettalInutiledire.he invecererminaiil ci.lo difisioterapiasoi inizioci sonovolutiben sei mesi rfampoi.Dópoquertotfaùmatizzante pdmache la mia compaSnia si decldesead inse mi nellospettacolo 'ADrùicieloll!ndici t.amDolieri venitida damee.avalìerichesontuosaper ipaesi,fermandosi mentèparsessialano nellepìazzee nellecase, esibendosl n Srosslnumerdi abilitàperrallegÉrcSliabilanti. lo avevoil Per potemi 5oll€varcho comlnciatocon muretii altl aLmenoquanto il grandeonoredl ldvorare consilvestfo. Avev.mosudatopertre mesi,sette rfampoló (ielmio caso circa un mefo), poi ho impafato ad alzarmida ofe al giorno,per corruireil nostronumercche duravaqirindiciminut;. ter: cón 'aioto di un compaSnoche mi sollevasseprendendomiper le pr€parato po, danza' quelo più tardi, seruendo Avevo una danzas! cui SilverslonavaIarmonÌca, o ancora, ma BinocchÌa, vamolnslemee infine.'erail suo numerocol bastone,ncui,tra pnoetle mi di un pao o dÌ un balone. e saìi sputava Cohunque,sùperatele p me difficoltà,ho lin.lErorseliammatediluoco aì rullarcdei tambud. bambinichèsf€cciavano La pr ma voltaè statoesila,ante, dappedutto, mente mossoi primi passi,PresaPei mano da Silvestro,che m ha B!idèta egregièmente. bicicettelmpazzre,Lla di gentein festa.cli abitantideì paesesorideperoSii vicolo,tutti ihpazientidi r nger Rkordoche m parlavadÌ onde,dovevocavakar !ano,corevano,ci seguivano ci le mani. Le vecchietteSuardavano slupite,sembravavedessercla 1e... Erocontrattissima, ogni passo€É fall.oissi la Sambasinoa foméÉ un ^ladonna,e non man.ala.hi zl rullaredeitamburi5i tappavain casa mo:dovevosollevarè delginocchio e poiallunga- impauritoo chi urlavar"Mammali tLrrchi"l Coslho fatlomohissime repliangolorettoall'altezza éstatia lavorare chee tfascoGopafecchle conqlero tpetta(olo. re la Eambacomeper superareun ostacolo(!n Poiho incontrato Alessandro, il mio compaSno, nonchèI'aho 'delfinoi ifanpolo pesadóidueai cinquechilil).ll movimen fluidq la Avevamoltavogliadi impaièread usarei trampoli,siamoarivatisinoa to, mi spieSava Silver,doleva divenrare Mónzaperchèqoakunosi prcndesse la responsabilìtà di 'inizia oi si spa' taticasarebbedovutascomparieper ldscia.e chiamacrazianoe hè usatoconAle un metododiveEodal mio: hd p.azioall'agÌlità e allamorbideza. le manli a passeg8iare allintenodel ticamenteho$o i pimi passidi Ale$androsollevandogli.on I priúi giornimi limitavo lealro,ma illeEo SiornogÌàsSusciavo nelgiardinó, piedlad ogii passo.In se8uitoho aiutatoAle a costruiEiun rraininS: pietraera illercre più P A S SC T -A L C E Ì-It|N C R O CM | -E Z Z | G t RGt -l R t -C A M I I t N A l E AttN l DIE allal!ce delsole.OEniplccola 'TRO. - EQUIL]BRL scivolare sottoi sALIELLI E DIsEQIJILIBRI completo:sentivitutti i sassolini gommoni, di morirqma uFinalmente andavamo insiemesuitlampoliesoloa qùelo punto,devo e oSniloltasembrava ho capilole possibililA che i trampoliofrono ad ún attore. scivoa guddaeo|tleitetti,rubèvolearancemiSlio' arrrnettere, Nel mio casoera la primóvollache non usavola gonna,grandecaslraetfa un ciottolo. un bucoeun sasso, chemispez araice,sbirciavo nelle zioneper qualunque trampolieÉ,ed è ratè puÌeìa p ma voltachenon zdano il espiro,man8iavo tra me e it6mDoli,è statoquasiur incantesimo: io e finestre e Sioivodi queraaltezaanomala. sentivola distanza i rèmpoli eravamouna cosasolalHo cominciato a trasfomarmipima ll quadoSionoandavocompletamente da sola,e p'endendodellepostùrcquasianimaleschè chesi sviluppanon avevopiù bisognodelle tranquillizzanli risícamente v a n oi n s u o n i s t r i d u ldi ei s u m a n i . Da questatrasformazione è nato"Orù e Serafinaistoria{he naiÍadell' incontiolra un extraterestre e un ma naio,spettacolo che sta girando per ilestivaldi stradad'ltalia.Uliimarnente ho strùtturaloun laboratorio in cuisi lavorapersei/setteorealBiorno,e pima di salie sùi trampolìsi trascoronointeregiornate dedicate ad ùn tlaininS f'sico preparatorio. c o n c l u dcoo nu n i n b o c c a l l u p op e r c h i r am u o t vendoi primipzssi,da sopratutÌo atte.tiri ftampolisonouna malattia,!na voltainfilati

"Lo sai che i papaverlson alil, .hi, alti e lL sei piccÒina, sei nata pèpern a , . h e c o s ac l v u o i f a r ? lQ u e s t aè l a c a n z o n ec h e P a P àm i c a n t a v as e m p r e d a b a m b i n ae, b b e n ed o p óv e n f a n n i d o v e v op u r v e n d i c a m i . È . o t ì che alo scoccaredei úièi dic Òtlo ann ho incontratoil Cada Dle leatro, dove ho cominciatoa alorare nel tedrrodi ri.er.z e ad accÒmpa8naren stradaparale sul irampoll. Pol un giórnó,dopo doe anni, è toccataPure d me Ero tero.izzata di lnf!la,e i miel piedi dentrc a delle s.arpe bullo nate, su del basionl d leSno (inrdtti I niei trampó i soio a ffirpa lissa, un ahro tlpo è qlello a scarpalibera che viene fissòtada due cinghiette d c u o i op o s t e r i o ral p i è d ee u n a s u l t a o n e ) . La prima difficotà è statalro!are la SiLra posizlonède la lavolettasu c! s attaccala farpa, dal momento che pfoPf ó da qùesto P (olo Pezo di l e g n od i p e n d eI e q ! i l i b r i o . Dopo varitentativi hÒ trolató é Biùstamisora e Posirlone,ed ecco P.e sentarsiùn'alka difficoltà:imparare a ega,e itramPoli al PolPacclo.La mia so uzione è aftivatacon dre rascédl cùoio larShel0 cm che SaGntruanorna buona aderenzae mobilltà, solto le fasce dicuoio ho siste mato delle prolezionidi gomma pi!ma .ivertiteda ùna calza,Per evrtare

rl

.t

tel: 0Jl8 8302404


PALLI N E

Ci soft vaíe bBr(hié rélla giocoleria,lorsela più owia è quettadi lirare semprepiù ottÈni in aria. 5_palline mr sononépo.hétrétanle,mape noff è t,iniziodinumbel'iosrtins(iio(aÀ(on,€mPl€ piùoSgetli). P€rmoftepenone5 pallin€rappr€!€nta unapi€rr.mitiarene a (alíeradetditettand. Non Cènèssurmolivoper róI inparare!ita sk(om€ta gio(otcrianonè onaquatitàintrirs€cair noi.d vuoleùrpo'dilavoropèririvard(esagero.civoStiorooredopooredieserciriedaltèn.ne Puriroppononerkt€ unaror.iatoia. (or it5 pattine ta rensaiomúesiprovadocando .ascade vat€veram€nte ruÍe teoremese.Abbiate p.zienzap€rò,ror d riusdrelèir un paiodi renin.m. ComéconluÍi i lro.ói diíidti è boora DFli(a diride i in pk(oli stadi.P€r5 palline!i ronodedi .*rdri otrimi per lapire ,,it caos"(he 5 DaÍdè .i presenla. anúe .omeùnriraldamento Qu€.tituntono oSnivotra(hevi aflenate. Seprovia;o5 p. ine a frèddo!i molliDli(amoltoil lavoroe lo tr€sr.

l n i z i a m oc o n 3 p a l l i n eg, i o c a n d o unashoweraltain tuttiedue isensi. Questarigurausa sia "5" che "l (vediSiteswap).chiaramente una cascadecon 5 Pallineè coavantiprendiam ao paln r u i t al a n c i a n duon as e i e d i " 5 " A n d a n d o line;2 pallinein o8ni manofacciam ó d e s t r as, i n i s t r ad, e s t r as, i n i o o lra, Janciando altele palline.5top pfendiamotutt'e quattro.Poinel ì l'alirc renso:sinisira,destra.sini stra,destra.Stop.Non iniziatecon s p a l l i n €f i n c h èq u e s t on o n è i n l @ A - @

Eallora5 palline.Riscaldatevisem Poiquandoseniiteprontiprovaie pre con 8li esercizi precedent€. 6 t i i e p r e n d e i e l rel l t e . Q u i n d i Primosradio.5tirie s prese,così a n c h e7 e 8 . P r o v a t ed u n q u ea d e t t o" f l a s h "p € f i n u m b e r sj u 8 , connnuarecon rantiriri.Levostre glers(nonconfondetevi conil f lash b r a c c isai a l z e r a n neol e p a l l i n es i normaleche ci lasciacon la mani a b b a s s € r a n nmoa p r o v a t ea t e vuote)cioèun girosoltanto,finen n e l e s e m p r ea l a s t e s s aa l t € z z a . do contuttele pallinenellemani.tl t e n e t eg i u l e m a n i .E c c og i u l € itmo coretio vLrol die prcndendo s p a l l e .R i l . s s a r e vI ai f a c c i a lC o l la prim. pallatirataappenadopo t e m p o i l c e . v e J lrói e s c ea c a p i r e L-l L, l cheabbi.motnatola quìnta.Que t u t l o .S t a t ec a l m i en o nv i d o v e t e / @ , \ ' j v stè è la prima pi€tramiliare e ci l l vuoletempo.Assi€m€con questo Poivi ricordat€tufti i problemi che L-q É3 Pq Lor esercizio iiratetuttiecinquesenza a v e t e . v u r o c o nJ P a l l i n e camni/ î Prendèrle.Cadonoper tera e se n a n d o I n a v a n t i s, t o r c e n d o ssi . sono nfat€ ben€ sarannoín du-P P a l l i n €s . o n r a n o m o l t os p e s s o , i fnassepertefa, con le pallinevici n o n i n c r o c i a n ob e n e e a l c u n e ne una ltltra. Sentiteandarcil rit vannodiitte. È impo anteanaliz L-L L, ì m o c o ni l q u a l ec a d o n oè, u n i f o È z a r ei p r o b l e m is,e n o nv i r i u s c t r e lmparatea giocare3 pallinemolro me?Questofungeanchecomeun te voi rersi chiedetead un amko In alto.Aumentate poilafrequenza controlloe vaiecomeíferimento. s e u i p u ò v e d e r e q u asloi n ói p r o deitiri(unanotasu "dwellingtime" ' q u e r o è r l t e m p oi n c u i u n ap a l l i b l e m i p r i n c i p a l ip o i i n v e n t a i e qualcheesercizioper coreSgere, narcla nellemanipima cheètirase v scoccrate mettetePeresem ta. Possaessereun t€mpo lun8o, pio un piedepiù avantidell'alrro. dovep€ril piùdeltempoavetedue E r r n p o r t a nct eh eg o d e i € v i i l l a v o pallinenellemaní.oppurel€ pot€ro e lermatevrse sentiteseccati. te tene€ nellamanopoco,cioèti- A n c o r ac o n q u è l t r op a l l i n e ì, n i F r n r r eu n . s e s s i o n es e n i e n d o s i ratesubitodopochep€ndete.Co, ziandocon tre nelladestrae una b e n ea i u t ap e r a l l e n a r e volonra sl una p.llina è nellamanoe due nellasinistra.Nonèun itrno "nor r i a m e n r el ' i n d o m a n iR . espirate semprein aria.Esistono inoltretut m a l e ' o " c l a s s i c of a" c c i a m od u e Denee cercaredr non fattenefe t i r i c o nl a d e s t r ap o i d u ec o nl as j te le vaiantidi mezzo) mai jl respiro.Nellagiocoleria!n D a l3 p a l l i n ec a s c a dtei r a t er o h e nistra,coè derra, desira,sinistra, rcspro rungoerentoportarjsulta t r ep a l l i n e3 o 4 v o l t ep i ùj n a l t oe sinistfa.La prima pallina"toma" 5 0 banetele manidue volte (le bat, comela secondadell'altramano. Íoverete poj che vi fermatea lo i u t e s a r a n n ol e p a l l i n em a n c a n - c i ò n o n è f a c i l em a t o g l j a m ou n in e non andateavanti.P.ovat€e te). Questa puÒ essereiniziato p o ' d e l l ac o n f u s i o n ce h e d b b ì a provate,conrroliateilritmodeitiri con sia la derra che Ìa sinistrae m o c o n5 . del5pallin€ cascadè e ;v e l o c em a s i uc h i a m af l a s hA . llenatevisemnon è velocissimo. preconiutt e due le mani. Provatea liare p i ÙP i a n oF. i n o . l o , l 5 t i r i èl . l o r l J l a s h( 3 i n a l t o , m a n i v u o t ep)o s o i u n ac h ev i h a p e r m e s sdol c o n t i o sono essefetirati in continuazio I n u a r e - E s oql oL r a n ddou s c i tae c a ne,tenendole 3 pallinecomese A-r @-r pne comesifa a coreggeremen Lg Lg ù 9,1 Josseropart€dellafig!ra interda tre 8ro.at€che Potetecontinuafe 5 p a l l i n e c. o n l e d u e b u c h €i n c o n2 0 , 2 st i r i . un altrapaúe possiamopfovarea Con la praticae io vi consiglioun lare un serpente.Si in;ia con ùe m i n i m od i 5 m i n u t i a l g i o r ndoi l a PallineneJladesùaevannoverso v o r oc o n 5 p a l l i n eN . onsembra l as i n j s t r a . p p e np ar e s a l a p r i m as i tanto scrittosullacartama all'init i a l ' u l t i m op, o i t o r n a n óa l l ad e zio 5 paliineèpesante.Usatepure stra.Qlera è quasidifficilequanu n o r o l o g r oP. o c om a c o n c o n s i to il5 pallinecascade. r e n z a . 2o I v o l t ea l S i o r n op o r t a - mtèdle 8i0v€.tì, nsultatoancoraPiÙvelocemente. .lal26otobr..l16 8iu8no d.ttetg.OO a[.22,00 Un giornosuperaieanche50 tiri. C i v u o l ep o i m o l t ap r a t i c p ae r a r i /"\ v a r ea l 0 0 t i r i e p e r s i n 2o 0 0 . s o n o j n p o c h i s s i m i . hcei r i e s c o naos u p e r a r ei l 0 m i n u i i s e n zlae m a r 9 i 'I @ m a i .C i v u o l es o l ol a p r a t i c p ae ò .

t

T

-o

? ?

o'r'.\

- l 9

@

o Ì

99r

9d\ ì

/r\i li \@ +i I

P_,-, L

p q &

r

&

@

rl f\

&

r,,

9

o

;

T

F L___l

&

qtoeoL€gtA co Nt€n? og.AN€ A

t

Inregnant€ AnthonyTraftaire rpedalguests Prezopolitiaolir€ 40.fit0al nesc inlo 03{78O18662 oppureregreteriadelCSOA Villaggioclobale 6 57t00529 (.p.rrt dd //fMú ot lut.ftfr dttt t6,ooat. 2o.ool


ilo

ll

prcsento: oilnvoilo

Mtffia@A@A@1 \

a

in coloribrillontie decorqte in 4 misurediverse, disoonibili

"i "Peachllke" Velvet superfìcie Stage peae !'l 7i,1.E!,, ,.ì r' Fantastica Dailina f!+mfp!bile "EUhhir.., ilr=;e_l:,'t" gr. "peachtike" 63cm/120 Vetvel superticie ',i:.,1-, peachda l oo mm .'." "' 'i. ...) e contact Falllrg t,:l-,,1':

e ancora:YoyoHenrys,YoyoYomega,LibriYoyo,VideoYoyo,RicambiYoyo,GiocoleriaMr' Babache:Clave Clavedi fuoco,Librisulleclave,Devilsticks,Devilfire,Tessutoinper iniziare,NuoveCiavepèr profesèionisti, junior,Palline riempibili, da 1 a 8 colori,Palline standard Palline LibiisuiDevilsticks, iuocabile oerdevilsticks, tracontact acrilyc colorate, Palline da Palline da contact fosforescenti, Pallinerimbalzanti Pallinerinìbalzanti, per in palline, Diablos palline, Diablos, stecche video sulle Librisulle sparenti,Pallineda contactfosforescenti, Anelli, AnellifosforeDiablos, Libri Diablos, Dyneema, Video per e diablosin nylon-cotone légnoe metallo,Fili sc;nti, PiattiCinesi,CigarBoxes,Foulards,e ancora:Unicicli,SelleViscount,Giraffe,Ricambiper unicicli'Libri sugli unicicli,Palionciniper sculture,Libri sui palloncini,Rivistedi giocoleria,Librì sui clown.

web:www.alivola.com alivola.phone(39)0765 29821Îax 29559e-mail:alivolak@uni.net

Bobochepenilofltolro Az\n" uffiai@ile dfrstnrbutone oflf,voilo,


NE\rySON M|SIT,RBABACHERESEARCH ON CLUBQUAIITY . AVTC CAPUCHON DEPROTÉCIION. - WIIHPROTECIING CAP . IMI'ISCHÙIZHAL]BE.

l x l

LT8OI5 NESEFEND PAs. . WOOD DOES NOIsPUÌ. . HOU6 NICHTCESCHIIIZ.

DER MISITR MSACHE - 5AN5 CAPUCHON DEPROTTCIION. wllllolll PRolIcfNGcaP -OHNEsCHúTIHAI]BE.

. LACHALEUR DUsOLEIL LIQUÉFIELES COLLEs lHERIMO PERMANENIEs. - ]HEHEAT OFI}IESUN LIQUEFIES II]IRIMO-PERI\IIA, NENIADHISIVEs. DIEHITZT DER SONNE VERFLú55tct DIEltERfvloPERIMANENIE KIIESIOFFEN.

LEsCHOCS SURLE BOU'HON sONTREPRISPARLECORPS DETA]MN5UE IMPACTS ONIHEIOPsARE DIsIRIBIJ'IED ONIHECLI]B'5 BODY STOSSENAUFDÉNIOPs 5VON DTM XTULENKòRPIR GEDAMPFI.

' AVTC ANCMCE IECORPS DEIA1\4455I]E TMPECHELE CIsAILLEIMENI DEIAVIS. WTHBMCINC,IIE'TU8'5 BODY PREVENIS ITIE sHTARINCOF IHESCREW. MIIAN(ERBEFEÍICUNG, !€RHINDE{I DIR(EI]LENK. óRPiRDENAESCHÉREN DTRSCHMUBE.


Profile for Ass. Giocolieri e >Dintorni

Juggling Magazine #05- november 1999  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Juggling Magazine #05- november 1999  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Profile for jugmag
Advertisement