Page 1

Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

Con la LIM… per una DIDATTICA ATTIVA ED INCLUSIVA

Primo Circolo Didattico Castrovillari Cosenza

RIMANDO…RIMANDO: Anno scolastico IL2011 PAZZO GIOCO DELLE RIME 2010 PREMESSA L’esperienza educativo- didattica, con cui si prevede l’utilizzo della LIM, viene delineata nella sua progettazione nel seguente STORYBOARD adatto per la Scuola Primaria classe seconda trasversale anche al Laboratorio Teatro con la presenza di un’insegnante-risorsa in qualità di supporto didatticoinformatico curriculare di 3 ore di completamento per l’avviamento ad intendere ed ad applicare i linguaggi multimediali nella DIDATTICA DELLE DISCIPLINE per l’anno scolastico 2010 2011. SCENARIO E FINALITA’OPERATIVE Tale esperienza terrà conto delle caratterizzazioni individuali e la LIM permetterà la strutturazione di materiali adattabili a diversi percorsi educativodidattici e consentirà di avvalersi dell’apporto di ogni singolo alunno configurandosi come strumento di inclusione non solo per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali e con Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Si evidenzia che la LIM, attraverso la progettualità condivisa e partecipata degli attori coinvolti, insegnanti ed alunni:


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

• • • • • • • • • • •

dà modo di concretizzare concetti astratti o troppo lontani dal vissuto del singolo tramite la loro immediata rappresentazione digitale; consente di stimolare l’attenzione attraverso diversi canali: audio, video, testo; utilizza il linguaggio multimediale che risulta sicuramente molto attraente per ogni alunno; incoraggia la partecipazione attraverso il dialogo attivo-educativo; fa partecipare attivamente ad ogni fase del processo di costruzione della conoscenza rendendo l’apprendimento più efficace; rende facile ed immediato l’intervento di tutti i partecipanti; agevola l’insegnante nel compito di scegliere la forma ed il percorso più adeguato per il raggiungimento dell’obiettivo didattico; può “annullare” la distanza tra l’alunno con BES e con DSA ed i compagni: la semplificazione diventa immediata; attraverso la socializzazione si attiva il potenziamento del coinvolgimento gruppo classe nel processo di integrazione dell’alunno con BES e con DSA; i progressi sono immediatamente visibili a tutti; dà modo di tornare più volte su uno stesso argomento, dilatando i tempi dell’acquisizione del processo metacognitivo.


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

Lo storyboard del percorso INFORMAZIONI GENERALI titolo

RIMANDO…RIMANDO: IL PAZZO GIOCO DELLE RIME

Il seguente percorso educativo-didattico con la LIM permetterà al gruppo-classe di “fare conoscenza” in modo cooperativo, così da costruire circuiti comunicativi e formativi circolari, manipolando diversi contenuti didattici digitali (CDD) disponibili OFF-LINE (software) e ON LINE (web). descrizione

Durata

Tale esperienza interesserà, in particolar modo, la DIMENSIONE ESPRESSIVO-COMUNICATIVA con il supporto delle NUOVE TECNOLOGIE e rientrerà nelle attività didattiche del LABORATORIO TEATRO intese come arricchimento formativo e strategia metodologica deliberate per l’anno scolastico in corso. Tutto l’anno scolastico

CICLO DI VITA data creazione Anno Scolastico 2010/2011 versione digitale Gruppo TEAM DOCENTI: Damiana Di Maio Ippolita Gallo autore Angela Manfredi Annamaria Santoro Comunicare, informare, descrivere, comporre, condividere, parole chiave socializzare, rappresentare.

DIDATTICA -Classe Seconda A (Scuola Primaria Plesso Via Roma): N. 19 alunni: 11 femmine/9 maschi. Il percorso è destinato ad una classe seconda che si presenta eterogenea nei diversi livelli di apprendimento. Un gruppo esiguo di alunni sta ancora acquisendo le strumentalità di base destinatari e necessita del continuo supporto della figura dell’insegnante con interventi individualizzati. Un altro gruppo ha raggiunto soddisfacenti competenze in tutte le aree disciplinari e segue con interesse l’iter educativo-didattico prefissato. Inoltre vi è la presenza di due bambini BES ( bisogni educativi speciali) e due bambini DSA (disturbi specifici dell’apprendimento). contesto Contesto in cui si promuovono i seguenti approcci metodologici:  INSEGNAMENTO INDIVIDUALIZZATO  LEARNING BY DOING  DIDATTICA LABORATORIALE  COOPERATIVE LEARNING  PROBLEM SOLVING  INTERDISCIPLINARIETA’


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

Sono previsti momenti di collaborazione, di rielaborazione delle conoscenze individuali e di soluzione di problemi.

prerequisiti

obiettivi formativi

Competenze (conoscenze e abilità) pregresse indispensabili per la fruizione del percorso: • Attenzione visiva al movimento • Capacità imitativa • Controllo dell’attenzione • Esecuzione di istruzioni • Esplorazione visiva • Percezione uditiva La seguente attività si pone l'obiettivo di approfondire, attravero la LIM, alcuni aspetti legati in particolare all’AREA LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA-TECNOLOGICA: • LINGUA ITALIANA: • ASCOLTARE E PARLARE:  Interagire in una conversazione formulando domande e dando risposte pertinenti su argomenti di esperienza diretta.  Seguire la narrazione di testi ascoltati o letti mostrando di saperne cogliere il senso globale. • LEGGERE:  Leggere testi diversi cogliendo l’argomento centrale, le informazioni essenziali, le intenzioni comunicative di chi scrive.  Leggere semplici e brevi testi letterari, mostrando di saperne cogliere il senso globale. • SCRIVERE:  Produrre semplici testi di vario tipo legati a scopi concreti e connessi con situazioni quotidiane.  Comunicare per iscritto con frasi semplici e compiute, strutturate in un breve testo che rispetti le fondamentali convenzioni ortografiche. • ARTE E IMMAGINE/INFORMATICA  Rielaborare immagini fotografiche, materiali di uso comune, elementi iconici e visive, scritte e parole per produrre immagini creative.  Sperimentare l’utilizzo integrato di più codici, media, tecniche e strumenti della comunicazione multimediale per creare messaggi espressivi e con precisi scopi comunicativi.  Utilizzare strumenti informatici e di comunicazione per elaborare dati, testi e immagini e produrre documenti in diverse situazioni.  Conoscere gli elementi basilari che compongono un computer e le relazioni essenziali fra di essi.  Conoscere ed utilizzare il programma di videoscrittura, di grafica e di animazione per elaborare testi creativi e fantastici.  Conoscere l’utilizzo della rete sia per la ricerca che per lo scambio delle informazioni.  Conoscere ed utilizzare CDD (contenuti didattici digitali) on line ed off line più idonei ai testi inventati.


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

CORPO E MOVIMENTO/MUSICA:  Ascoltare ed eseguire canti e filastrocche collegati alla gestualità, al ritmo e al movimento.  Ascoltare e discriminare suoni naturali e tecnologici.  Ascoltare ed interpretare schemi motori e posturali utilizzando la voce, il proprio corpo ed oggetti vari a partire da stimoli musicali ed ambientali.  Drammatizzare ed elaborare al computer immagini, storie e racconti.

AREA STORICO-ANTROPOLOGICA e LOGICO-SCIENTIFICA 

 

  

• STORIA: Rappresentare graficamente e verbalmente le attività, i fatti vissuti e narrati, definire durate temporali e conoscere la funzione e l’uso degli strumenti convenzionali per la misurazione del tempo. Riconoscere relazioni di successione e di contemporaneità, cicli temporali, mutamenti, permanenze in fenomeni ed esperienze vissute e narrate. • GEOGRAFIA: Muoversi consapevolmente nello spazio circostante, sapendosi orientare attraverso punti di riferimento e utilizzando gli organizzatori topologici. Acquisire la consapevolezza di muoversi e orientarsi nello spazio grazie alle proprie carte mentali, che si strutturano e si ampliano man mano che si esplora lo spazio circostante. • MATEMATICA: Leggere, scrivere e rappresentare i numeri in modi diversi; ordinare in senso progressivo e regressivo, confrontare i numeri. Esplorare, rappresentare e risolvere semplici situazioni problematiche. • SCIENZE: Formulare e rappresentare ipotesi e previsioni, osservare, registrare, classificare, schematizzare, identificare relazioni spazio/temporali, misurare, utilizzare concetti basati su semplici relazioni di causa-effetto. Individuare semplici problemi significativi da indagare a partire dalla propria esperienza, dai discorsi degli altri, dai mezzi di comunicazione e dai testi letti.

struttura contenuti Elenco degli oggetti formativi contenuti nel percorso: Pagina 1 –INTRODUZIONE del lavoro “RIMANDO… RIMANDO, IL PAZZO GIOCO DELLE RIME Pagina 2- PRESENTAZIONE DEL GRUPPO-CLASSE: Noi…ci presentiamo rimando rimando Pagina 3 – GIOCHI CON LE RIME Pagina 4 – RIME D’AUTUNNO Pagina 5 - RIME D’INVERNO Pagina 6 - RIME DI PRIMAVERA Pagina 7 - RIME D’ESTATE Pagina 8- RIME PER TUTTO L’ANNO Pagina 9- RIME DA FAR RIDERE O “STORIE” DI RIME


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

Pagina 10- CONCLUSIONE E VERIFICA DELLE COMPETENZE (RUBRICHE DI VALUTAZIONE)

Utilizzo previsto della LIM: □ inizio lezione □ attività principale □ sessione plenaria fase Attività Che cosa fa Che cosa fa lo lezione prevista l’insegnante studente (individual e, di gruppo, a coppie…) lezione frontale ATTIVTA’  Propone  Ascolta, DI l’ascolto di osserva, GRUPPOalcune interviene, CLASSE FILASTROCCHE propone per O BREVI giungere a STORIE soluzioni RIMATE collettive. corredate da  Chiede immagini e chiarimenti suoni per per giungere a stimolare nei realizzare bambini percorsi curiosità ed definiti: IL interesse. GIOCO DELLE RIME. lezione principale ATTIVITA’  Struttura e  Ascolta ed COLLETTI predispone individua VA contesti sequenze, situazionali e parole-chiave laboratoriali che per identificano l’identificazione precise di parolesituazioni. chiave.  Assume  Organizza ed posture attiva SPAZIadeguate allo SCENICI per la SPAZIOdrammatizzazio SCENICO. ne delle RIME.  Elabora semplici lavori multimediali. sessione plenaria

ATTIVTA’ DI GRUPPOCLASSE/ ATTIVITA’ CON MICROGRUPPI

Riassume ed esamina le attività svolte alla LIM

Secondo il proprio ruolo agisce ed interagisce all’interno del gruppo;

Individua ed opera creativamente

Oggetti digitali da inserire: testi, immagini,video, suoni, risorse web, ecc.

 CD/DVD audio sulle RIME;  STORIE CANTATE E RIMATE;  RISORSE DIGITALI ON LINE ED OFFLINE;

 Utilizzo di video camera digitale, video camera da tavolo, scanner, etc.  Utilizzo di programmi di videoscrittura, programmi di visualizzazione di immagini e di ritocco foto/immagini.  Utilizzo di programmi di registrazione vocale, musicale.  Utilizzo di tutti gli strumenti del SOFTWARE GESTIONALE DELLA LIM: SMART NOTEBOOK 10;

 Utilizzo di un


Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011

alle attività alla LIM e predispone testi creativi;

dopo la lezione

Riporta alla classe il proprio lavoro

programma di presentazione e di video per la raccolta di tutte le RIME.

ATTIVITA’ COLLETTI VA

Introduce e stimola dibattiti ed apporta modifiche agli elaborati realizzati.

Interviene nella discussione collettiva apportando il proprio contributo.

 Presentazione dei lavori multimediali sulla LIM;  Revisione continua degli SCHEMI INTERATTIVI dei diversi PROGRAMMI utilizzati a cui possono essere aggiunti OGGETTI MULTIMEDIALI: testi, immagini, suoni, musiche esplicativi.

ATTIVITA’ COLLETTI VA

Elabora e propone una VERIFICA sul LAVORO DI GRUPPO: RIFLESSIONI COLLETTIVE E RUBRICHE DI VALUTAZIONE.

Analizza i risultati della verifica.

 Utilizzo di RUBRICHE DI VALUTAZIONE.

verifica

EQUIPE DOCENTI Damiana Di Maio Ippolita Gallo Angela Manfredi Annamaria Santoro

Con la LIM… per una DIDATTICA ATTIVA ED INCLUSIVA Attivlim giocorime  

Primo Circolo Didattico Castrovillari Plesso Via Roma Anno Scolastico 2010 2011 PREMESSA L’esperienza educativo- didattica, con cui si prev...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you