Page 1


Editoriale Aprire un cassetto e tirare fuori un progetto, un progetto che era parte dei miei pensieri da diversi anni, un progetto che richiedeva una grande attenzione, dedizione e impegno. Questo è il primo numero, un numero speciale dedicato esclusivamente a un grande evento, la quarta edizione del Concorso di Eleganza Automobilistica e Femminile “Stelle sul Liston” di Padova. L’idea iniziale era quella di realizzare un bell’articolo ed inserirlo nel primo numero di questa nuova avventura, ma poi vedendo la quantità e qualità delle Auto partecipanti (in totale 26) ho pensato di realizzare il primo numero dedicandolo esclusivamente a questo evento, molto ben organizzato dal RIVS Registro Italiano Veicoli Storici “Grazie ragazzi !”. www.GTClassic.it Questo è il battesimo, l’inizio di una nuova avventura, tanti progetti, tante numero speciale idee, che sfoceranno piano piano entrando nel cuore dei veri appassionati dedicato al concorso di Auto Sportive Storiche, le così definite GT. Stelle sul Liston Stelle sul Liston, nonostante sia solo alla quarta edizione ha saputo calaOttobre 2014 mitare un forte interesse da parte dei collezionisti, media e pubblico, coinvolgendo personaggi di grande rilievo ed importanza, abbinando la bellezza GTClassic è un’idea, un progetto multimediale, delle Auto con la bellezza ed eleganza delle giovani ragazze che hanno in fase di studio e realizza- sfilato con capigliature in stile anni ‘20 e ‘30. zione, frutto dell’esperienQuale migliore formula se non quella di legare insieme la bellezza di una za e volontà del fotografo vettura storica con l’eleganza di una bella ragazza. Auto uniche sono salite sul Plateatico del Caffè Pedrocchi, nel centro di Giuseppe Repetto Padova, palcoscenico naturale e ideale per sfoggiare quanto di bello ha sagiuseppe@gtclassic.it puto realizzare l’uomo, rendendo un mezzo di locomozione in opera d’arte e Cell. 393 99 22 203 di tecnica ingegneristica. Fax Numero Verde 800 173 045 Un esempio su tutti sono le tre versioni di Alfa Romeo 6C realizzate sullo stesso telaio, ma con un design completamente differente che le rendono Tutte le foto di questo uniche e distintamente belle e classiche. speciale sono Vedendo queste auto mi viene da chiedere che fine abbia fatto questo © Giuseppe Repetto mondo, visto, che attualmente non è più possibile realizzare pezzi unici, solo pochi artigiani si dedicano a progetti singoli, come ad esempio il Sig. Seguici sul sito Marciano che ha realizzato diversi prototipi, che è presente con uno di essi. www.gtclassic.it Auto sportive, classiche, Touring e American Style hanno reso questo evento molto interessante, con premi divisi per categorie, adesso godetevi Sfoglia il magazine questo primo numero, numero più fotografico che scritto. gratuitamente sulla Buona Visione e non dimenticate di seguirci sui vari social, in modo da piattaforma internet restare sempre aggiornati sul progetto gtclassic. Giuseppe Repetto www.issuu.com


La Giuria TOM TJAARDA

PRESIDENTE TECNICO

CARLO CARUGATI

DARIO MELLA

Noto designer automobilistico statunitense, vanta collaborazioni con alcune delle maggiori carrozzerie italiane (Pininfarina, OSI, Ghia, Fissore). Numerosi i suoi capolavori nel settore automotive, tra cui ricordiamo la Ferrari 330 GT 2+2, la Lancia Flaminia 2.8 Coupè Pininfarina, la Fiat 124 Spyder e la De Tomaso Pantera. Business developer della Luzzago Srl, è vice-presidente e co-fondatore del Biturbo Club Italia. Dal 2004 è membro del consiglio direttivo della A.A.V.S., associazione federata alla FIVA. Scrive per alcune riviste di settore e si occupa della comunicazione aziendale per alcune associazioni e club, non solo di auto storiche. Laureato in Ing. Meccanica all’Università di Padova con una tesi sull’automobile, è stato membro della Commissione Tecnica Nazionale ASI e del Registro Storico Italiano Fiat. Da nove anni collabora con la rivista “Automobilismo d’Epoca”, occupandosi di argomenti riguardanti modelli di serie e da competizione e l’evoluzione tecnica dei veicoli.

BRUNO VETTORE

Docente, giornalista, autore, collezionista e appassionato di auto d’epoca. E’ autore di due libri pubblicati dall’Editore Nada di Milano: “Lancia Fulvia Sport Competizione” (2000), in collaborazione con Carlo Stella; “Lancia Beta Montecarlo” (2005). Sta lavorando ad un terzo testo riguardante un prestigioso modello sportivo dell’Alfa Romeo.

GIORGIO GRASSO

Critico e storico dell’arte, stretto collaboratore di Vittorio Sgarbi. Dal 2011 è coordinatore generale della 54° Biennale di Venezia che si svolge a Milano, dal 2012 coordinatore generale della 54° Biennale di Venezia Padiglione Italia al Palazzo delle Esposizione della Sala Nervi di Torino, dal 2013.

VITTORIO SGARBI

Tra i più preparati critici della storia dell’arte, personaggio istrionico dalle indiscusse qualità dialettiche e artistiche. Laureato in filosofia con specializzazione in storia dell’arte presso l’Università di Bologna. Funzionario alla Soprintendenza ai beni artistici e storici di Venezia, saggista e conduttore televisivo.

PRESIDENTE ARTISTICO.

FABIO LAMBORGHINI

FLAVIO RODEGHIERO

Nella foto a fianco, alcuni membri della giuria da sinistra verso destra: Fabio Lamborghini Vittorio Sgarbi Dario Mella Tom Tjaarda Foto: © Giuseppe Repetto photorepetto.com

Nipote di Ferruccio Lamborghini, è direttore del museo di famiglia, che ospita tutti i prodotti delle industrie Lamborghini, dai trattori alle auto: la Miura SV, appartenuta a Ferruccio in persona, la Countach, la prima Carioca realizzata attorno al 1946, molti prototipi tra cui quello raro della 350 GTV. Assessore del comune di Padova alla Cultura, Musei e Spettacoli, con delega anche al Turismo, doppia laurea in Giurisprudenza e Scienze politiche, è stato deputato dal 2001 fino al 2006. Rodeghiero è consulente per la tutela e valorizzazione beni culturali e docente a contratto presso l’Università La Sapienza di Roma.


Sul solido telaio dell’Alfa 2500 6C i grandi designer italiani hanno scritto pagine tra le più significative della storia dell’automotive. Questa in concorso è uno dei capolavori firmati da Pininfarina. Nel palmarès della vettura che partecipa a Stelle figurano, tra gli altri, un primo premio di categoria al Bagatelle Concour d’Elegance del 1992.


La Berlinetta realizzata da Touring in soli 4 esemplari non è un auto, ma un mix di sensazioni contrastanti che lasciano a bocca aperta qualsiasi appassionato. Nel 1998 una berlinetta Touring, appartenente ad un collezionista americano, ha trionfato a Pebble Beach, il piÚ importante concorso di eleganza a livello mondiale.


dalla Loprestocollection a Stelle sul Liston. Un modello unico, frutto del genio stilistico del maestro Pininfarina. L’Alfa Romeo 6c 2500 SS è uno dei massimi capolavori dell’arte della carrozzeria italiana fra la fine degli Anni 40 e l’inizio degli Anni 50, ed è il primo esempio di berlinetta con doppi fari esistente al mondo.


Erede della 2500, antesignana delle linee che contraddistingueranno la produzione Alfa Romeo del secondo dopoguerra, la 1900 SS che ha partecipato a Stelle sul Liston ha un passato di tutto rispetto. Può vantare un primo premio al Concorso di Eleganza di Modena del 2002 e, sempre nello stesso anno, il primo premio di categoria a Villa D’Este.


La massima aspirazione dell’uomo in fatto di automobili. Così era definita la Montreal, inizialmente destinata ad una produzione limitatissima, una prova d’arte da conservare nei musei, e solo successivamente prodotta in serie, merito dell’enorme apprezzamento che l’auto seppe raccogliere.


Assieme alla Lamborghini Countach è l’unica supercar ad essere rimasta sul mercato per oltre 25 anni. La Detomaso disegnata da Tom Tjaarda e un mix di innovazione stilistica e prestazioni da sportiva. Ha partecipato a Stelle una delle prime prodotte, in una insolita configurazione grigio argento con interni in pelle.


Linee pulite ed eleganti, ma con qualche dettaglio aggressivo per competere con le antagoniste Ferrari e Lamborghini. E’ un classico inossidabile della casa modenese.


Dalla prestigiosa collezione del Museo Nicolis: Auto, Moto, Bici, Aerei e Oggettistica D’epoca, esempio della “grandeur” francese nel settore automobilistico. Lo stile della carrozzeria, realizzata da Henri Chapron, promette di stupire anche i palati più fini.


Poche auto riescono a cambiare il mondo dell’automobile come ha fatto la Miura, nata dal disegno di Marcello Gandini. Non a caso, è stata anche la prima auto prodotta nel secondo dopoguerra ed essere esposta al Mo.Ma. di New York. Mito intramontabile, la vettura in concorso a Stelle vanta una partecipazione a Villa d’Este nel 2009.


La più classica delle sportive di lusso. Prodotta dal 1948 al 1954, la XK 120 è senza dubbio uno dei modelli più ambiti da parte dei collezionisti e degli amanti della casa del “giaguaro”. Linee e fascino inconfondibili, in una configurazione in grado di esaltarne lo stile e la raffinatezza. Primo premio di categoria al Salvarola Concours d’Elegance del 2011


Della MG F2 “Two seaterâ€? sono stati prodotti soltanto 40 esemplari, e quello in concorso a Stelle è forse il meglio conservato dei soli 12 rimasti. La classe e lo stile MG mossi da un cuore sportivo a 6 cilindri: imperdibile se sei un amante della Morris Garage.


Frutto di un recentissimo restauro durato 6 anni, questa vettura ha saputo sbaragliare la concorrenza ai numerosi concorsi di eleganza. Carrozzeria Cadogan (Londra) e cuore sportivo italiano, è l’unico esemplare esistente in questa configurazione.


Vetura artigianale progettata nel 1972 utilizzando un telaio in tubi di acciao CrMo4, motore V8 2500 cc da 240 cv e cambio dell’Alfa Romeo Montreal. Sostituita l’inezione con 4 carburatori webber Carozzeria in alluminio costruita a mano. Porte ad ali di gabbiano, linea molto interessante con un cofano lungo piÚ di 2 metri.


Apprezzata e ricercata più all’estero che in Italia, quella esposta a Stelle sul Liston è una delle 29 che la carrozzeria Glaser ha realizzato a fine anni ’30 principalmente per il mercato tedesco. Uno dei pochissimi esemplari rimasti, un passato sportivo nei rally e un presente da collezione. Un capolavoro di storia ed eleganza.


Non è solo una sportiva. Questa biposto è una delle pochissime rimaste della linea “champion”. Le linee ed il restauro, curato dallo stesso Taraschi, ne fanno una delle concorrenti più sorprendenti del concorso.


Alfa Romeo Montreal

PREMIO: MIGLIORE VETTURA ITALIANA Pantera Detomaso

PREMIO: MIGLIORE VETTURA SPORTIVA

Lamborghini Miura S

PREMIO: ECCELLENZA E MEMORIA


Alfa Romeo 2500 6C Berlinetta Pininfarina

PREMIO: MIGLIORE CARROZZERIA FUORISERIE Jaguar MK V

PREMIO: MIGLIORE VETTURA STRANIERA OM 665 Superbe SSM

PREMIO: TERZA CLASSIFICIATA


PRIMA CLASSIFICATA 2014 Alfa Romeo 2500 6C Cabriolet

SECONDA CLASSIFICATA 2014 Delahaye 135 M / Museo Nicolis


In occasione del Concorso di Eleganza “Stelle sul Liston” di Padova il collezionista Milanese Corrado Lopresto, ha presentato il libro dedicato alle auto della sua collezione. Auto uniche e rigorosamente italiane, tanto italiane che il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi ha definito il libro e le auto della collezione come una vera e propria opera d’arte in grado di rappresentare l’Italia alla prossima Expò di Milano 2015. In prima battuta Sgarbi non ha compreso per quale motivo un libro italiano, con auto italiane avesse un titolo inglese, una vera contraddizione, se non fosse che “Best in Show” è uno dei tanti premi che l’Architetto Lopresto ha vinto con la sua Auto. In totale ha vinto oltre 180 concorsi, tra cui 40 “Best in Show” (la miglior auto fra tutte le categorie), l’unico ad aver vinto 4 volte la Coppa d’Oro al più importante concorso di eleganza di tutta Europa a Villa d’Este. Tutto questo è raccontato nel libro, con stupende immagini di Auto uniche e veramente rare, Auto perfette nella conservazione, alcune frutto di meticolosi restauri, mantenendo le caratteristiche originali. Best in Show una vera opera d’arte in vendita sul sito: www.loprestocollection.com

Corrado Lopresto

Corrado Lopresto, Rossano Nicoletto,Vittorio Sgarbi

Corrado Lopre


Capolavori italiani della collezione Lopresto Italian Masterpieces from the Lopresto Collection

esto, Rossano Nicoletto,Vittorio Sgarbi

Corrado Lopresto

Rossano Nicoletto

Vittorio Sgarbi


GTClassic Sport Classic Car Magazine Speciale 01  

GTClassic Rivista digitale dedicata alle Auto Sportive d'Epoca, in questo numero, uno speciale fotografico dedicato al Concorso di Eleganza...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you