Page 1

l’alluce

da Documents di Georges

Bataille adattamento a fumetti di Giuseppe Palumbo

secondo Madame d’Aulnoy, il conte di Villamediana appiccò un incendio per portare tra le braccia la regina elisabetta, di cui era segretamente innamorato.

“la sua dimora che valeva centomila scudi bruciò quasi interamente, ma ne valeva la pena: approfittando di una situazione così favorevole prese la sovrana tra le braccia e la portò per una piccola scala.”

“Là le rubò alcuni favori e, cosa che fece molto scalpore, le toccò anche il piede.”


“Un paggetto lo vide, riportò la cosa al re e questi si vendicò uccidendo il conte.”

il pudore del piede si è eccessivamente sviluppato nei tempi moderni, per scomparire solo nel XIX secolo. Salomon Reinach ha esposto questo sviluppo, insistendo sul ruolo della Spagna, dove i piedi delle donne sono stati oggetto dell’inquietudine più angosciosa e anche causa di delitti. non era possibile toccarli e, Beninteso, quelli della regina erano l’oggetto della proibizione più terrificante.

L’alluce è la parte più umana del corpo umano, nel senso che nessun altro elemento di questo corpo è così differenziato dall’elemento corrispondente della scimmia antropoide.

la funzione del piede umano consiste nel dare una base ferma all’ erezione di cui l’uomo è tanto fiero. Ma qualunque sia il ruolo svolto nell’erezione dal suo piede, l’uomo, che ha la testa leggera, cioè elevata verso il cielo e le cose del cielo, lo guarda come uno sputo con il pretesto che esso giace nel fango.

Benché nel corpo il sangue circoli in uguale quantità dall’alto in basso e dal basso in alto, si predilige ciò che si eleva e la vita umana è erroneamente vista come una elevazione.

La divisione dell’ universo in inferno sotterraneo e in cielo perfettamente puro è una concezione indelebile: i piedi nel fango ma la testa quasi nella luce, gli uomini immaginano ostinatamente un flusso che li eleverebbe senza ritorno nello spazio puro.


La vita umana comporta infatti la rabbia di vedere che si tratta di un movimento dall’immondizia all’ideale, e dall’ideale all’ immondizia, rabbia che è facile scaricare su un organo così basso come un piede.

Il piede umano è comunemente sottomesso a supplizi grotteschi che lo rendono deforme e rachitico. Lo spavento segreto causato all’uomo dal suo piede è una delle spiegazioni della tendenza a dissimulare il più possibile la sua lunghezza e la sua forma. una angoscia che si confonde spesso con un’inquietudine sessuale, come nel caso dei cinesi.... ... o in quello dei Turchi che considerano immorale mostrare i piedi nudi e si coricano persino con le calze.

<Salvador Dali

Siccome per la sua attitudine fisica, la specie umana si allontana il più possibile dal fango terrestre, ma d’altra parte un riso spasmodico porta la sua gioia al culmine ogni volta che lo slancio più puro finisce steso nella melma con la sua arroganza, si capisce come un alluce sia analogo, psicologicamente, alla caduta brutale di un uomo e quindi alla morte.

L’aspetto orridamente cadaverico e nello stesso tempo sfrontato e orgoglioso dell’alluce corrisponde a questa derisione e dà un’espressione acutissima al disordine del corpo umano, opera di una violenta discordia degli organi.


tuttavia La forma dell’alluce non è specificamente mostruosa, come lo è l’interno di una bocca spalancata. bisogna distinguere due seduzioni radicalmente opposte: quella dell’alluce non serve certo a soddisfare una aspirazione elevata.

si pensi al caso del conte di Villamediana: il piacere che egli ebbe nel toccare il piede della regina nasceva dalla bruttezza e dall’infezione rappresentate dalla bassezza del piede.

anche supponendo che il piede della regina sia stato perfettamente grazioso, è tuttavia dai piedi deformi e fangosi che esso traeva il suo fascino sacrilego.

dato che la regina è l’essere più ideale, più etereo, era umano fino allo strazio toccarle ciò che in fondo non differiva molto dal piede fumante di un soldataccio.

La seduzione così subita si oppone radicalmente a quella causata dalla luce e dalla bellezza ideale.

fine

L'alluce  

Based on Bataille's Le Gros Orteil, published on Documents

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you