Page 1

Cop_Brochure2012-2013_Layout 1 07/11/12 10:08 Pagina 1

P

R

O

G

R

A

M

M

A

Teatro sanRocco Seregno

2012 2013

Stagione teatrale


II di copertina Brochure_Layout 1 07/11/12 10:09 Pagina 1

Teatro sanRocco Seregno Via Cavour, 83 - 20831 Seregno Tel. 0362.230.555 - Fax 0362.327.352 E-mail: info@teatrosanrocco.com www.teatrosanrocco.com

PARCHEGGIO E SPETTATORI Come nella passata stagione, tutti gli spettatori del teatro San Rocco, oltre ai parcheggi in superficie prossimi al locale di via Cavour, possono usufruire anche del parcheggio interrato comunale, su due piani, che ha una capienza di quasi 300 posti a titolo gratuito, che resta aperto sino all’una di notte, a seguito di una cortese concessione dell’Amministrazione comunale, che pubblicamente ringraziamo. La Direzione

VENDITA ON LINE Tutti gli spettacoli in cartellone possono essere acquistati anche on line www.teatrosanrocco.com


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 1

e tazion o n e r p “ ” on line

Stagione teatrale 2012-2013

Teatro sanRocco Seregno 16-17-18 novembre 2012 Alessandro Preziosi «CYRANO DE BERGERAC» di Edmond Rostand regia di Alessandro Preziosi 30 novembre 1-2 dicembre 2012 Nancy Brilli «LA LOCANDIERA» di Carlo Goldoni regia di Giuseppe Marini 22-23-24 gennaio 2013 Compagnia della Rancia «RAIN MAN» di Luca Lazzareschi, Luca Bastianello regia di Saverio Marconi 5-6-7 febbraio 2013 Gabriele Pignotta Fabio Avaro «TI SPOSO MA NON TROPPO» scritto e diretto da Gabriele Pignotta

Fuori abbonamento

22-23-24 febbraio 2013 Gianfranco Jannuzzo «CERCASI TENORE» con la partecipazione di Milena Miconi di Ken Ludwing regia di Giancarlo Zanetti 15-16-17 marzo 2013 Teatro degli Incamminati Diablogues «L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ» di Luigi Pirandello regia di Enzo Vetrano, Stefano Randisi 5-6-7 aprile 2013 J. Matera, C. Ginepro, P. Pignatelli «SUGAR THE MUSICAL» di Billy Wilder regia di Federico Bellone

5 dicembre 2012 «W ZORRO IL MUSICAL» di Stefano D’Orazio musiche di Roby Facchinetti con Michel Altieri e Alberta Izzo in collaborazione con il G.S.A. Seregno

1ª Stagione del sorriso per le scuole

dal 5 al 20 gennaio 2013 I Legnanesi di Felice Musazzi in «LASCIATE CHE I PENDOLARI VENGANO A ME» di Felice Musazzi - Antonio Provasio regia di Antonio Provasio

Informazioni e prenotazioni: info-scuole@teatrosanrocco.com

Teatro San Rocco Seregno - Via Cavour, 83 tel. 0362 230.555 - fax 0362 327.352 www.teatrosanrocco.com info@teatrosanrocco.com

4ª Stagione “Operistica” In collaborazione con l’Amministrazione comunale di Seregno

7 dicembre 2012 Proiezione digitale in diretta dal Teatro alla Scala di Milano «LOHENGRIN» di Richard Wagner diretta da D. Barenboim J. Kaufmann, A. Harteros, R. Pape regia di Claus Guth

14 febbraio 2013 Teatro dell’Opera di Milano «PAGLIACCI» di Ruggero Leoncavallo orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara

31 gennaio 2013 Teatro dell’Opera di Milano «LA TRAVIATA» di Giuseppe Verdi orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara

21 marzo 2013 Teatro dell’Opera di Milano «TURANDOT» di Giacomo Puccini orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 2

P

I

A

N

T

I

N

A

Teatro sanRocco Seregno GALLERIA

3

2

Z 1

3

2

W 1

3

2

9

8

9

13 14 15 16 10 11 12

8

9

13 14 15 16 10 11 12

T

8

15 16 12 13 14 9 10 11

S R

4

5

6

7

4

5 5

6

7

4

V 1 1

2

T

1

3

2

S

1

5

4

5

7

6

7

6

7

6

5

4

3

2

4

8

9

13 14 15 16 10 11 12

8

9

13 14 15 16 10 11 12

W V

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 2 17 18 19 20 9 3 21 22 23 0 3 24 25 1 26 27 28 2 17 18 19 20 9 3 21 22 23 0 3 24 25 1 26 27 28 2 9 3 0 3 1

Z W

32 32 32

T S R

1

2

2

2

3

3

2

4

5

5

3

S

6

5

4

6

5

4

S 3 3

6

5

4

3

3

6 5

4

3

9

8

7

6

4

5

7

10

8

9

10

B A

14 15 16 17 18 11 12 13

3 14 15 16 17 11 12 1

6

3

5 4

D

14 15 16 17 18 11 12 13

PALCO

C B A

32

26 27 28 29 30 26 31 27 28 29 30 26 3 1 27 28 29 30 26 31 27 28 32 29 33 30 26 31 27 28 32 29 33 30 26 31 27 28 32 29 3 3 30 26 27 31 28 32 29 3 3 3 0 26 27 31 28 32 29 33 30 26 27 31 28 32 29 33 30 31 32

E

3 14 15 16 17 18 19 11 12 1

C

0 9 1

8

7

31

F

13 14 15 16 17 18 19 20 11 12

D

10

31 32 33 34 35 31 32 33 34 31 32 33 34 31 32 33 34 31 32 33 34 31 32 33 34 31 32

G

13 14 15 16 17 18 19 20 21 11 12

E

10

9

8

7

6

5

4

10

9

8

7

13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 11 12

G F

26 2 7 2 8 2 9 3 0 26 2 7 2 8 2 9 3 0 26 2 7 2 8 2 9 3 0 26 2 7 2 8 2 9 3 0 26 2 7 2 8 2 9 30 26 27 28 29 30 26 27 28 29 30 26 27 28 29 30

I H

6 17 18 19 20 21 22 13 14 15 1 23 11 12

H

9

8

7

6

5

4

7

6

5

4

13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 11 12

10

9

8

J

PLATEA

I

10

K

16 17 18 19 20 21 22 23 24 13 14 15 11 12 25

J

9

8

7

6

5

8

7

6

5

L

16 17 18 19 20 21 22 13 14 15 23 24 25 11 12

K

10

9

M

17 18 19 20 21 22 13 14 15 16 23 24 25 11 12

L

0 9 1

8

7

N

17 18 19 20 21 22 13 14 15 16 23 24 11 12 25

M

10

9

8

7

O

17 18 19 20 21 22 13 14 15 16 23 24 25 11 12

N

10

9

P

17 18 19 20 21 22 13 14 15 16 23 24 11 12 25

O

10

Q

17 18 19 20 21 22 23 13 14 15 16 24 25 11 12

P

0 9 1 9

13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 11 12

Q

10

9

8

7

6

5

4

0 9 1

8

7

6

8

8

7

6

8

8

7

6

5

4

3

2

4

7

6

5

4

3

2

5

4

3

7

6

9 10

Testi e realizzazione di Paolo Volonterio

32

V

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 2 17 18 19 20 9 3 21 22 23 0 3 24 25 1 26 27 2 8 17 18 19 20 29 21 22 23 30 31 24 25 26 27 28 2 9 3 0 3 1

R

1

2

3

Z

8

13 14 15 16 10 11 12

7

6

S

S

32 32 32


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 3

I

N

T

R

O

D

U

Z

I

O

N

E

…LA GIOIA DEL TEATRO, CON 45 SPETTACOLI È COME VIAGGIARE PER IL MONDO

V

arcata la soglia dei 40 anni di stagioni, apriamo il sipario sul nostro 41 mo cartellone teatrale con un programma in cui la qualità, sempre inseguita, si pone testardamente ancora come presupposto indispensabile. Parlare oggi di qualità nella cultura sembra forse inopportuno ma, proprio quando la situazione che vediamo e viviamo diventa sempre più difficile e le difficoltà sociali e finanziarie possono travolgerci, avere viva ancora la necessità e la possibilità di ancorarci a un grande valore è un’opportunità da non perdere. Grandi autori, registi e attori sono di fronte a noi sul palcoscenico e ci stanno dichiarando, nella forma più accattivante, che in questo momento è indispensabile essere tenaci, caparbi e decisi a tenere alto il valore del Teatro perché il rischio è di perdersi nella falsità e nella ricerca dell’opportunità solo interessata, che purtroppo oggi più che mai ci circonda. Chi sta crescendo ha bisogno di riferimenti veri, chi è già cresciuto ha bisogno di certezze concrete e chi ha i capelli bianchi non vorrebbe mai dire che “ieri” si stava meglio perché significa che ora sta male. Abbiamo bisogno di fermarci, pensare e scegliere cosa è meglio fare e il Teatro ci può aiutare a riflettere perché ci mette sempre in discussione e rende possibile quell’autocritica che ci apre gli orizzonti. La povertà non è solo economica, può essere soprattutto e questo è ancora più grave, morale e culturale. Con sette lavori, tutti diversi tra loro, dove ogni situazione ci costringe a pensare col sorriso e con l’amarezza, il San Rocco ci chiama non a giudicare ma ad essere giudicati come persone che vogliono

essere vive non solo esteriormente. Testi nuovi e classici, divertenti e impegnati, prendono luce, vitalità e forma sul nostro palcoscenico. Capacità interpretative di grandi attori si mischiano con gli interessanti argomenti trattati e le ottime messe in scena. A partire da uno splendido “Cyrano” dove connubio di dignità e incapacità di amare fa dire al protagonista che “Non si combatte solo per vincere, è più bello battersi quando la vittoria è incerta!”, poi una “Locandiera” con quel narcisismo che trova spazio nel deserto dei sentimenti dal testo comico e divertente del capolavoro goldoniano, per poi arrivare a un nuovo e ottimo lavoro, tratto da un bel film come “Rain man” che ben evidenzia l’evoluzione della persona nelle vicissitudini che la vita pone. Arriviamo quindi all’originalissima e divertente commedia romantica di “Ti sposo ma non troppo”, pièce teatrale con lo spettatore che non può non riconoscersi e magari arrossire e ridere di se stesso. A seguire una delle commedie più esilaranti degli ultimi tempi “Cercasi tenore” vulcaniche gags che strappano allo spettatore sane risate, per arrivare a un bel classico lasciatoci dal grande Maestro, Luigi Pirandello “L’uomo la bestia e la virtù” dove il grottesco si esaspera in momenti di forte comicità e si stempera nella poesia a non finire. Per chiudere con un altro grande successo cinematografico “A qualcuno piace caldo” con la vicenda che si muove, sottilmente giocata sui temi del travestimento e dell'ambiguità, quasi a ricordarci che “Nessuno è perfetto…” come recita la famosa battuta finale.

Abbiamo lavorato e lottato molto per riuscire, non solo economicamente a organizzare questo cartellone e siamo sicuri che questo programma troverà il consenso di tutti voi nostri abbonati e no. In aggiunta abbiamo anche investito in tecnologia che quest’anno ci permetterà un collegamento “live” con la prima del Teatro alla Scala, “Lohengrin” di Wagner diretta dal grande Barenboim, spettacolo d’apertura della “4a Stagione Operistica” che continuerà poi con la messa in scena del Teatro dell’Opera di Milano di tre grandi opere liriche di Verdi, Leoncavallo e Puccini come “La traviata”, “Pagliacci” e “Turandot”. Per chiudere infine, la gioia è grande di poter annunciare, dopo un’assenza di oltre 30 anni, del ritorno del teatro per le scuole con la “1a Stagione del Sorriso”. Una stagione dedicata ai più piccoli con sei lavori ottimamente costruiti per chi deve crescere e possa domani dire che è cresciuto bene anche grazie alla gioia del Teatro. Infine la possibilità di poter acquistare tutti gli spettacoli on-line da casa vostra, senza fare code al botteghino e con la facilità che anche i bambini ci insegnano, basta convincerci che gli orizzonti sono sempre più vicini anche con queste piccole cose. La voglia di Teatro continua e noi tutti e 130 che prestiamo la nostra opera in questa sala, crediamo che il San Rocco è certamente da considerare un “bene comune” al servizio di tutta la comunità e la cittadinanza tutta. Buon Teatro, splendido pubblico del San Rocco. La Direzione

Stagione

3


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 4

“Cyrano de Bergerac“ L

4

a celebre commedia teatrale in cinque atti, pubblicata nel 1897 dal poeta drammatico francese Edmond Rostand (1868-1918) e ispirata alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerac, uno dei più estrosi scrittori del Seicento francese, precursore della letteratura fantascientifica, ebbe già dalla prima rappresentazione un eccezionale trionfo di pubblico e critica che salutò questo dramma romantico come una vera e propria summa delle potenzialità espressive nella sfera dei sentimenti e delle passioni umane. L’opera di Rostand è stata tradotta, adattata e interpretata innumerevoli volte: Cyrano è uno dei personaggi più conosciuti e amati del teatro. La sua geniale temerarietà, la drammaticità della sua fiera esistenza, vissuta pericolosamente all’insegna del non piegarsi mai alla mediocrità e alle convenienze, costi quel che co-

di Edmond Rostand sti, ne fanno un autentico eroe romantico e al contempo un personaggio straordinariamente moderno. La vicenda in breve racconta di Cyrano de Bergerac, cadetto di Guascogna, ammirato e temuto per la sua infallibile spada e per i suoi motti spiritosi e taglienti, che essendo afflitto da un naso mostruoso, non ha il coraggio di manifestare alla cugina Rossana il suo amore per lei. Costei, ignara dei sentimenti del cugino, lo prega di prendere sotto la sua protezione il giovane Cristiano de Neuvillette del quale è innamorata. Poiché questi non riesce a esprimere in belle frasi il suo sentimento, Cyrano gliele suggerisce e fa in modo che Cristiano possa sposare Rossana a dispetto del Conte De Guiche innamorato della donna. Questi, adirato, trasferisce subito Cristiano e Cyrano

IN COLLABORAZIONE CON

al fronte per combattere: da qui, de Bergerac, a nome di Cristiano, scrive numerose lettere d’appassionata poesia per Rossana mantenendo sempre per sé questo segreto anche quando il giovane muore combattendo. Solo al termine della propria vita, trascorsi molti anni, Cyrano, seppur involontariamente, confesserà all’amata il suo sentimento, ma quando lei ricambierà sarà ormai troppo tardi. Cyrano è una commedia tenera e romantica- tutta puntata sul ritmo, che rifugge il monumentale e il fastoso- ma soprattutto coinvolgente come solo il personaggio del celebre poeta e spadaccino sa essere, capace com’è, di gridare e di piangere con eguale convinzione. Durata dello spettacolo: due ore e dieci, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 5

5


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 6

La locandiera

di Carlo Goldoni

T

6

orna dopo 32 anni in cartellone, un classico del repertorio di Carlo Goldoni “La Locandiera”, che ha come interprete nei panni di Mirandolina, Nancy Brilli, nota per essere un’attrice dotata di grande simpatia, ma anche di intelligenza scenica e di abilità, da vera “commediante”, che garantisce quell’”innesto” perfidamente moderno al personaggio molto noto di Mirandolina. Proprio in virtù del suo tenersi al di fuori e al riparo da certi schemi paludati della prosa, la Brilli appare come l’interprete urgente e necessaria- e perciò idealeper una rilettura de “ La Locandiera” dove, in un immaginario visivo tra La Chapelle e Recuenco, si consuma la spietata, calcolatrice e narcisistica strategia di rivalsa di una donna nei confronti del “maschio” sempre più in crisi. Già nel 1973 e nel 1980, due celebri attrici: Anna Maria Guarnieri e Carla Gravina, hanno impersonato quella che lo stesso Goldoni definisce “la donna più lusinghiera, più pericolosa”. “La Locandiera” anche sotto l’aspetto della lingua, è la commedia che

non ha impicci, la migliore commedia goldoniana. E’ l’esemplare più immediato e vivo della donna italiana del Settecento. Il carattere di Mirandolina, giovane bella ed onesta, ma desiderosa d’essere corteggiata e desiderata, svolge a sua posta le scene, di fronte a due ospiti nobili e di opposto carattere. Il marchese borioso e taccagno, il conte semplice e generoso: entrambi innamorati di lei. Con loro la locandiera tratta liberamente, pungendone i difetti e pur accettandone servizi e doni, ma vuol vendicarsi del cavaliere, altro suo ospite, misogino e nemico alle donne, che essa abilmente innamora e quindi, beffandolo, allontana, mentre, con saggio proposito, si promette sposa a Fabrizio, il fedele cameriere e collaboratore, che il padre morendo aveva indicato quale opportuno marito. La presenza di due attrici comiche mette in maggior rilievo la situazione e ribadisce, per contrasto, lo spiccato e vivacissimo carattere di Mirandolina, donna onesta e

IN COLLABORAZIONE CON

saggia nel suo operare. La Locandiera è una commedia squisitamente musicale per una sua diffusa armonia, per l’equilibrio delle parti. Musica che si avverte in tutto il suo andamento, nelle parole, nel dialogo, in ogni atteggiamento dei personaggi. Con “la Locandiera”, Giuseppe Marini fa il suo esordio come regia nel pianeta Goldoni. “La Locandiera”, è stata scritta nel dicembre 1752, reciatta nel gennaio seguente al teatro San’Angelo, stampata nell’estate del 1753, conta oltre ottanta traduzioni nelle più varie lingue, molte imitazioni e riduzioni per musica e vive ancora nei repertori teatrali per lo splendido tipo di Mirandolina, che ha avuto per interpreti le più celebri attrici di prosa di ogni nazione.

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:06 Pagina 7


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 8

Rain Man L

8

a versione teatrale di Rain Man, tratta dal celebre film del 1988 con Tom Cruise e Dustin Hoffman, che all’epoca commosse il mondo intero, vincitore di quattro Oscar e diretto da Barry Levinson, ha per protagonista la compagnia della Rancia, con l’adattamento curato da Dan Gordon. Questa versione italiana è diretta da Saverio Marconi, con la regia associata da Gabriela Eleonori. Per questa avventura, Saverio Marconi, si è affidato ad interpreti di grande calibro, con alle spalle importanti successi teatrali, cinematografici e televisivi. Rain Man racconta la storia di Raymond, un uomo affetto da autismo che, dopo la morte del padre, eredita l’immenso patrimonio familiare e di Charlie, fratello minore arrivista e cinico, che, per beneficiare dell’eredità, vorrebbe diventare il tutore. Durante il viaggio che li porta a Los Angeles- iniziato come un tentativo di rapimento- Charlie ha modo di scoprire Raymond ( “Rain Man” non è altro che una storpiatura del nome Raymond da parte di Charlie bambino) e di capire alla fine il valore della diversità: riporterà così il fratello in clinica, rinunciando al denaro e scoprendo il si-

gnificato dell’amore incondizionato. Il personaggio di Raymond è ispirato a Kim Peek ( deceduto nel 2009 a 58 anni), colpito sin dalla nascita dalla cosiddetta “sindrome del saggio”, una attrazione neurologica rarissima che si manifesta solo nel 10% delle persone affette da autismo. Lo sceneggiatore Barry Morrow, che lo incontra a un convegno nel 1984, rimane colpito dalle strabilianti capacità di Kim, tra cui quelle di memorizzare l’opera omnia di Shakespeare o i prefissi telefonici di tutti gli Stati Uniti e decide di dedicargli il film. Gli ultini anni di Kim Peek, attraverso conferenze e incontri, hanno avuto come unico obiettivo l’appello a “imparare a riconoscere e rispettare le differenze negli altri, trattandoli come vorreste essere trattati voi”. Raymond - ruolo che valse l’Oscar a Dustin Hoffmanè interpretato da Luca Lazzareschi, attore con un ampio repertorio drammaturgico che spazia dai classici ai testi contemporanei. La sua interpretazione restituisce la fortezza inespugnabile del mondo interiore di Raymond,

di Barry Levison

rendendo toccanti anche i quasi 90 “sì” del copione che pronuncia senza colore né significato. Al suo fianco- nel ruolo di Charlie, che nel film è stato di Tom Cruise- Luca Bastianello, giovane attore di talento già protagonista a teatro e in fiction televisive di successo che unisce una straordinaria somiglianza fisica con Cruise a un’interpretazione dalle diverse sfaccettature, che mostra l’evoluzione del suo personaggio. Valeria Monetti è l’interprete femminile nei panni di Susan, che nel film è stato di Valeria Golino, mentre il personaggio del dottor Bruener è affidato ad un attore di grande esperienza come Beppe Cherici, con loro Gian Paolo Valentini e Irene Valota. La scenografia è divisa in quadrati, che sottolineano i dettagli, così importanti per la mentre degli autisti, che hanno una memoria prodigiosa e attraverso oggetti e proiezioni aprono squarci onirici.

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.

IN COLLABORAZIONE CON

Firma le case più belle! 23022 Chiavenna (So) Via Consoli Chiavennaschi n.1 Tel. 0343.37.457 Fax 0343.30.287


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 9


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 10

Ti sposo ma non troppo “T

10

i sposo, ma non troppo”, lo spettacolo teatrale tra i più divertenti degli ultimi anni scritto diretto e interpretato da Gabriele Pignotta, presto diventerà un film per il cinema, prodotto da Marco Belardi per la Lotus Production. E’ tratto da una storia vera. E’ la prima commedia sentimentale sui rapporti di coppia che nascono e muoiono sul web. Prima o poi doveva accadere che i social network approdassero in un testo teatrale. “Si tratta di una commedia sentimentale che racconta l’amore ai tempi dei social network – ha spiegato Gabriele Pignotta – tentando di ridere e sdrammatizzare sui rapporti di coppia che nascono e muoiono sul web”. Una coppia collaudata che dopo sette anni di convivenza sta finalmente per sposarsi, un fisioterapista seduttore a tempo pieno e una ragazza abbandonata sull’altare sono i protagonisti di questa vicenda che, complice la chat di un social network, entrano casualmente in contatto. Da quel momento le vite dei personaggi di questa

di Gabriele Pignotta commedia romantica si intrecciano dando luogo ad un’interminabile serie di equivoci e di situazioni esilaranti che raccontano il caos sentimentale in cui molti si trovano. Dal romanticismo universale allo ”scetticismo cosmico”, dalla frenetica ossessione per il “rimorchio” alla disperata ricerca del rapporto perfetto, ecco le atmosfere emotive sulle quali si sviluppa la trama di “Ti sposo, ma non troppo”. Dopo il grande successo di “Una notte Bianca” e “Scusa, sono in riunione…” continua il brillante percorso artistico di Gabriele Pignotta che, con “Ti sposo ma non troppo”, ha completato una trilogia capace di ritrarre con semplicità e ironia, una generazione e un’epoca così difficili da raccontare. Dopo un percorso di formazione nelle piccole compagnie di teatro, Gabriele Pignotta approda alla televisione vincendo il festival di Castrocaro, scrivendo programmi televisivi per la Rai con lo staff di Sergio Japino e Raffaella Carrà, fino ad arrivare ad

IN COLLABORAZIONE CON

avere un suo spazio comico quotidiano su Raidue in “Al posto tuo” di Alda D’Eusanio, una prima serata del sabato sera con Pippo Baudo, e la scrittura e la conduzione di due programmi su Sky. Insieme a Fabio Avaro fonda, nel 2003, la compagnia teatrale “Comedy&Co”, per la quale scrive, dirige ed interpreta “Una notte bianca”, “Scusa, sono in riunione…” (record d’incassi nella stagione 20092010 al Manzoni di Roma) e “Ti sposo, ma non troppo”, andate in scena con successo in questi anni. Gabriele Pignotta ha ottenuto il Cavalierato Giovanile conferito dalla provincia di Roma per meriti artistici. Ha vinto il premio Gassman come miglior talento giovanile e come terzo miglior spettacolo italiano con “Una notte bianca”.

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 11


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 12

Cercasi tenore “

12

L

end me a Tenor”, è una commedia di Ken Ludwig, con continui colpi di scena, che ha riscosso numerosi successi a Broadway. Il titolo è stato tradotto in “Cercasi tenore” per la regia di Giancarlo Zanetti, attore e regista che negli ultimi anni ha messo in scena spettacoli originali e di grande sensibilità. La commedia è andata in scena per la prima volta nel 1986 a Londra diventando subito un cult della comicità, rivelandosi come una delle commedie più esilaranti degli ultimi tempi. Tradotta in sedici lingue, ha collezionato ben due anni di repliche a New York. Persino Stanley Tucci l’ha ripresa a Broadway due anni fa firmandone la messa in scena. Protagonista Gianfranco Jannuzzo, poliedrico attore siciliano di grande talento che ha collaborato in passato con Gigi Proietti e Gino Bramieri, raffinato ed elegante, si allontana dai personaggi che lo hanno reso famoso nei

di Ken Ludwig suoi “one man show” per calarsi in un ruolo diverso da quel siciliano che il pubblico ha amato. Al suo fianco sette attori di indubbia bravura tra cui Milena Miconi. Ambientata negli anni Trenta, la vicenda ruota attorno al tenore Tito Merelli, noto ai suoi fans come “ il meraviglioso” , il quale dovrà cantare come protagonista, in Otello, in un galà di raccolta fondi per il più importante teatro italiano. Ma ancor prima di lasciare la sua stanza di albergo, tutto comincia a sgretolarsi. La moglie di Merelli, Maria, trova un fazzoletto nella stanza del marito e , ritenendolo di un’amante segreta, lo lascia con una lettera. Merelli, sconvolto, assume accidentalmente una doppia dose di tranquillanti per calmarsi, e sviene. Saunders, il direttore del teatro, informato del fatto, decide con determinazione che lo spettacolo deve comunque an-

IN COLLABORAZIONE CON

dare in scena, e chiede al suo assistente Max di sostituire Merelli, impersonando la “stare dell’Opera”. Max si fa il trucco richiesto per il ruolo di Otello, e il suo travestimento riesce mirabilmente. Cosa accade, però, quandoa poche ore dallo spettacolo il grande artista soccombe ad un potente mix di alcol e sedativi?. Il seguito è tutta una serie di equivoci, fraintendimenti, scambi di persona, doppi sensi mal interpretati, vulcaniche gag estremamente brillanti che divertiranno senz’altro il pubblico in platea procurandogli un grande divertimento

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 13


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 14

L’uomo, la bestia e la virtù C

14

ommedia tratta dalla novella “Richiamo all’obbligo”, è stata rappresentata per la prima volta al teatro Olimpia di Milano il 2 maggio 1919 dalla compagnia di Antonio Gaudisio. “ L’uomo, la bestia e la virtù” è una delle commedia più rappresentate e meglio accolte dal pubblico, a causa, probabilmente , delle sue esteriori apparenze di pochade che ne nascondo l’intima drammaticità e il suo più valido e intrinseco significato: quello di una satira graffiante delle ipocrisie e del perbenismo borghese, satira che la rende attuale anche oggi, a quasi un secolo di distanza. L’intreccio, che ci riporta per certi versi alla Mandragola e alla novellistica di tipo classico, è semplice. Narra il caso grottesco del “trasparente” professor Paolino (“ l’uomo”), un insegnate onesto e rispettabile, che dopo aver reso madre “ la virtuosa signora Perella” durante una delle frequenti assenze del marito ammiraglio, costringe quest’ultimo ( infedele e insensibile al fascino della moglie, e perciò definito

di Luigi Pirandello “la bestia”), a compierecontrariamente al suo solito- il proprio dovere coniugale: mezzo per raggiungere tale scopo una torta dall’effetto afrodisiaco appositamente preparata. In un succedersi di scene non prive di angosciosa suspense per i due amanti, dove la vis comica pirandelliana ha modo di rivelarsi pienamente, il nascituro riuscirà ad avere un padre legittimo cui essere attribuito, mentre la virtù della signora Perella e la rispettabilità del professor Paolino continueranno ad essere inattaccabili. Questo apologo scorato, tutti i personaggi vengono grottescamente paragonati ad animali è, nella sua situazione boccaccesca, una commedia di costume tipicamente italiano. Il “sentimento del contrario” come Pirandello ha definito il suo umorismo, ribalta ancora una volta la consuetudine della morale borghese. E il tradizionale “triangolo” ne esce totalmente capovolto. E’ l’amante a gettare la moglie tra le braccia

del legittimo marito. “ Che Perella sia un buon marito, voglio!”, grida il professor Paolino. “Che non sbatta più la porta in faccia alla moglie quando sbarca qui!”. Nonostante le apparenze di farsa un po’ scabrosa, la commedia rivela in realtà un Pirandello malinconico che “costruisce deliberatamente dall’assurdo per spremere gli umori agri di una falsa onestà e di ipocrite convenzioni”. Più che a un “apologo”, la commedia meglio corrisponde alla definizione che ne ha data l’autore: “ tragedia annegata in una farsa”. Pirandello in verità, come scrisse Marco Praga “ sotto l’apparenza della farsa ha voluto mettere qualcosa, una satira tragica e atroce, una maschera da trivio imposta ai voleri astratti, morali e religiosi dell’umanità”.

Durata dello spettacolo: un’ora e quarantacinque, più quindici minuti di intervallo.

IN COLLABORAZIONE CON

dal 1972 costruttori di edilizia certificata e di qualità Via F.lli Cairoli, 10 - 20833 Giussano (MB) - Tel. 0362 850738 - Fax 0362 351998 www.ediltre.it - e-mail: ediltregiussano@tiscali.it

20831 Seregno (MB) - Via T. Tasso, 52 Tel:/Fax 0362.231270


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 15


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 16

Sugar the musical I

16

dal film di Billy Wilder e I.A.I. Diamonds

l revival del musical “ A qualcuno piace caldo” diretto da Federico Bellone, tratto dal celebre film del 1958 diretto da Billy Wilder è definito “la migliore commedia della storia del cinema”. Qualche anno dopo era stato affidato a Stone, Styne e Merrill, celebri autori di musical e film, il compito di trasportare la storia dallo schermo al palcoscenico, trasformandola in un musical. Era il 1972 e “Sugar”, come era stata intitolata la versione teatrale, andava in scena a Broadway. Il lavoro è ambientato a Chicago nel 1929. Joe e Jerry sono due musicisti squattrinati. Un giorno assistono casualmente alla strage di san Valentino, in cui gli uomini di Al Capone, comandati da Ghette, fanno una strage. Per nascondersi i due amici si inseriscono, fingendosi donne, in una piccola orchestra tutta femminile diretta a Miami. Così travestiti, partono con “Sweet Sue e la sua banda” per Miami. I due fanno subito amicizia con Sugar (zucchero candito), splendida cantante del gruppo. Sugar confida alle due nuove “amiche” la sua intenzione di trovare un miliardario in Florida per sposarlo, ma per “Josephine” e “Daphne”, obbligate a non rivelare la loro vera identità, sarà l’i-

nizio di un’esilarante serie di equivoci. Il film di Billy Wilder “ A qualcuno piace caldo”, uscito nelle sale cinematografiche nel 1959, è stato un enorme successo di pubblico e critica, grazie anche alla bravura dello strepitoso tris di protagonisti come: Jack Lemmon, Tony Curtis e Marilyn Monroe. La versione “musical” rappresenta uno dei titoli più esilaranti del genere, pur non essendo nato direttamente per il palcoscenico. La sceneggiatura, che si presta in modo particolare a una riduzione teatrale, ed il riferimento alla musica jazz ( infatti da una battuta del film si evince che “caldo” è proprio riferito a questo genere musicale) , sfociano spontaneamente in quella che è una commedia musicale dalla struttura impeccabile. Questa nuova versione italiana dello spettacolo intende riportare in primo piano i dialoghi e le situazioni irresistibilmente comiche del film e la sensualità leggendaria del mito Marilyn Monroe, anche grazie alla celebre canzone “ I want to be loved by you”, come se tutto provenisse direttamente dal film in bianco e nero e che, come per magia, diventasse realtà. L’espediente sarà una ce-

IN COLLABORAZIONE CON

lebre tecnica illusionistica, nota nel passato in Italia col nome di “Fregoligraph” in onore del famoso trasformista Fregoli, che permette a interpreti in carne ed ossa di passare dalla proiezione su uno schermo alla realtà in palcoscenico e viceversa. La scenografia ha una connotazione di bianco-nerogrigio elegante e nostalgica, “ributtando” il pubblico come all’interno della pellicola. Per i costumi, invece, in onore al genere “musical” stesso e alla volontà iniziale del regista Billy Wilder e di Marilyn Monroe di girare “ A qualcuno piace caldo” a colori, saranno appunto coloratissimi e luccicanti. Coreografie raffinate, comiche e sexy sul trascinante ritmo di ruggenti anni Venti, vorranno completare il quadro di una commedia dai toni esilaranti, facendo si che il pubblico, all’uscita del teatro, oltre a un grande sorriso e a qualche postumo ridanciano, batta anche il tempo e fischietti qualche melodia di un irresistibile “caldo” jazz.

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 17


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 18

FUORI ABBONAMENTO

“ W Z o r ro il musical“ S

18

i preannuncia straordinario, emozionante, commovente e divertente. E’ il biglietto da visita di “W Zorro, il musical” firmato da Stefano D’Orazio, voce e batteria dei Pooh, gruppo che ha lasciato nell’aprile 2009, che ha curato testo e musiche, grazie anche al prezioso contributo del collega ed amico Roby Facchinetti. Una nuova sfida dopo “L’avventura di Pinocchio” ed il successo di “Aladin, il musical”, e dopo aver curato le liriche in italiano di “Mamma mia”. Una storia quella di Zorro che da sempre affascina grandi e piccoli, un modo per avvicinare ilm pubblico ad una storia apparentemente lontana, ma che tanto ha in comune con il mondo di oggi. L’eroe dal cuore grande e dalla spada veloce, ieri come oggi, è pronto a rapire chiunque si lascerà trasportare da questa meravigliosa avventura. E’ un inno alla sempre tanto agognata libertà, che si esprime in dolci canti e coreografie; dolcezza che si tramuta in slancio di forza e coraggio quando, ad essere celebrato, è il nobile ideale di giustizia, incarnato dai protagonisti di punta Zorro e Cecilia, che lottano e portano avanti la causa del popolo appresso dal regime dittatoriale. Con testo assolutamente inedito ed una “leggerezza” tipica della commedia musi-

di Stefano D’Orazio

cale italiana, lo spettacolo racconta la storia del più famoso eroe mascherato ispirandosi alla leggenda di quello Zorro, che pare realmente esistito più di due secolo fa. Dopo una lunga assenza Diego (Zorro) torna in Messico per la scomparsa dell’anziano padre Alejandro, nobile idealista, da sempre dalla parte dei peones. La sua terra è oppressa dal regime dittatoriale. Nella California messicana ormai il divario fra miseria e nobiltà è incolmabile ed è imminente una nuova rivoluzione. Solo dopo la scomparsa del padre, Diego, capirà che, a vestire i panni dell’intrepido e misterioso Cavaliere Nero ( che il popolo chiamava “el Zorro”, la volpe), era stato proprio l’amatissimo padre. Mosso dalle ultime commoventi parole rivoltegli dal genitore sul punto di morte, e spinto dagli stessi ideali di giustizia ed onestà, Diego, sarà lui ad indossare la maschera per portare aventi la causa del popolo oppresso e per dare giustizia alla bella Cecilia, adottata in tenera età da Alejandro, che dai tiranni aveva avuto sterminata la famiglia. Un musical che, come ha affermato D’Orazio “ con i suoi duelli e con le prodezze del nostro eroe riuscirà ad affascinare i bambini e

IN COLLABORAZIONE CON

non farà annoiare i più grandi perché i sentimenti, i richiami al contemporaneo e l’ironia ad i paradossi di alcune situazioni faranno da contrappeso all’ingenuità di una storia che, comunque la si voglia raccontare, tocca i valori più importanti”. Una trama di grande attualità: “Zorro- ha proseguito D’Orazio- combatte le ingiustizie ed i soprusi. E’ l’eroe di cui tutti abbiamo bisogno per sperare in qualcosa di meglio. Zorro è la nostra voglia di cambiare”. La libertà, celebrata, decantata, acclamata, urlata e pretesa. Difficile da conquistare. La libertà è il coraggio di scegliere ed opporsi ai tiranni, agli schemi prefissati. Libertà è una serie infinita di possibilità che si aprono al presente e si rivolgono al futuro. E’ il messaggio che lo spettacolo vuole dare. Se si crede fermamente in un ideale e per quell’ideale si è disposti a sacrificarsi, se si trova il coraggio di far valere le proprie idee, anche quando si è soli a farlo, si possono ottenere risultati sperati. Ma i primi a crederci dobbiamo essere noi.

Durata dello spettacolo: due ore, più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 19


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 20

FUORI ABBONAMENTO

“Lasciate che i pendolari vengano a me“ U

20

n ritorno al lontano passato per il debutto della compagnia de “I Legnanesi” al San Rocco. Erano decenni che un loro lavoro mancava all’inizio del mese di gennaio. Ma l’appuntamento con loro si rinnova da tredici anni consecutivi con la nuova generazione de “ I Legnanesi” di Felice Musazzi, ma che sulle tavole di via Cavour si tramanda quasi ininterrottamente da 44 anni. Dopo il grande successo della scorsa stagione che li conferma protagonisti assoluti del panorama teatrale italiano con 120 mila spettatori, i Legnanesi, ripropongono un nuovo spettacolo, uno dei pochissimo col titolo in italiano e non nell’abituale dialetto lombardo “Lasciate che i pendolari vengano a me”. Una ripresa della rivista ricevuta in eredità da Felice Musazzi, i cui contenuti, però, sono inediti, sempre caratterizzati da uno sguardo verso l’attualità. Invariati restano i protagonisti, entrati nella tradizione e amati dal pubblico: Teresa, Mabilia e Giovanni, e l’ambientazione, ovvero quel “cortile” che ha caratterizzato la vita dell’Italia non solo in Lombardia. Il cortile regno delle donne, dei ragazzi, degli amori e dei litigi, delle invidie, dei problemi di tutti i giorni, dove però, in fin dei conti, tutti vivono in armonia e serenità. Da 64 anni i Legnanesi entusiasmano spettatori di ogni età e uniscono un singolare mix di italiano e dialetto lombar-

di Felice Musazzi, Antonio Provasio do per conquistare ed appassionare anche i più giovani e anche il pubblico di altre regioni, oltre ad essere stimati e riconosciuti dai critici teatrali. Il segreto del loro successo sta nel modo di recitare così spontaneo e genuino, capace di far rivivere la tradizione della vita del cortile a chi l’ha vissuta e di raccontarla agli spettatori più giovani attraverso una comicità pulita, senza volgarità, che racconta la vita della gente comune. E anche stavolta i tre protagonisti: Antonio Provasio, la Teresa; Enrico Dalceri, la Mabilia; Luigi Campisi, il Giovanni, raccontano le loro vicende quotidiane, universali, semplici, ma profonde allo stesso tempo, con uno sguardo sempre attento e acuto all’attualità con quella vìs comica che li contraddistingue. Descrivere uno spettacolo de I Legnanesi è quasi impossibile: i loro teatro è affidato alle straordinarie doti di improvvisazione che li hanno resi eredi della grande tradizione teatrale del varietà ormai quasi scomparsa: oltre due ore di spettacolo tutta al maschile. Con la famiglia Colombo, in scena, anche 10 personaggi della tradizione e 10 scatenati “boys”, tra ambientazione tipica del cortile e momenti musicali, scene sfavillanti, costumi sfarzosi e tanto divertimento, fino al gran finale in smoking. La storia. Nel cortile, più IN COLLABORAZIONE CON

precisamente nel giardino, della famiglia Colombo inizia a sgorgare uno strano liquido chiaro… cosa potrà mai essere ? E’ acqua! Ma non una comunissima acqua potabile, bensì un’acqua miracolosa! La famiglia Colombo pensa così di aver risolto tutti i suoi problemi economici: la gioia di tutti è incontenibile, la Mabilia coinvolgerà nel nuovo business anche il fidanzato, la Teresa si sentirà finalmente una donna in carriera, e tutti cercheranno di imbottigliare e vendere questo elisi di lunga vita. Arriveranno nel cortile, interessati all’acquisto, addirittura i nuovi ricchi, russi e arabi. Sul più bello, però, lo Stato italiano allungherà le mani sul podere della famiglia Colombo e così ogni sogno di ricchezza svanirà. Tramontati i sogni di gloria, la famiglia Colombo, visti i tempi di crisi, dovrà perciò trovarsi in fretta un lavoro per arrivare a fine mese. Teresa, Mabilia e Giovanni verranno assunti in un call center fuori città: per i tre protagonisti inizierà così una nuova avventura da pendolari e, per far valere i propri diritti nella giungla del mercato del lavoro, arriveranno a coinvolgere perfino il sindacato con un finale tutto da scoprire. Durata dello spettacolo: due ore e trenta più quindici minuti di intervallo.


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 21


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 22

La quarantunesima stagione di prosa del teatro San Rocco è in collaborazione con

®

20831 Seregno (MB) - Via T. Tasso, 52 Tel:/Fax 0362.231270

dal 1972 costruttori di edilizia certificata e di qualità Via F.lli Cairoli, 10 - 20833 Giussano (MB) - Tel. 0362 850738 - Fax 0362 351998 www.ediltre.it - e-mail: ediltregiussano@tiscali.it

Sede Amministrativa: Via Copenaghen, 30/32 - 20831 Seregno (MB) Tel. 0362.231389 - 0362.336399 - Fax 0362.327042 Sede Legale: Via Saragat, 1 - Muggiò (MI) e-mail: OCASaf03@serviziocasasrl.191.it

23849 ROGENO (Lecco) Via ai Campi Fraz. Calvenzana Tel. 031.865155 - Fax 031.876798


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 23

1a Stagione del sorriso per le scuole Da troppo tempo sul nostro territorio pesa la mancanza di una programmazione teatrale appositamente strutturata per rispondere alle esigenze del vasto pubblico di piccoli spettatori, in modo da consentire loro l’accesso al magico mondo del teatro, uno strumento eccezionale per imparare divertendosi. Il Teatro San Rocco ha deciso di venire incontro a questo bisogno e di proporre, oltre alla consueta stagione di prosa e alle altre ricche e innovative proposte che caratterizzano la stagione 2012/2013, anche una serie di spettacoli dedicati ai più piccoli.

VIAGGIO NEL CERCHIO DELLA VITA

12 dicembre 2012

Compagnia LittleGospel choir (dai 6 anni)

Recitato in italiano e cantato dal vivo in lingua italiana, inglese e africana grazie alle composizioni di Elton John, è la celebre storia di crescita del leone Simba. L’apprezzamento delle proprie origini, il rispetto di ogni creatura e della natura: questi i profondi temi proposti dallo spettacolo attraverso i linguaggi di danza, teatro e canto. Trucchi e costumi permettono di immergersi nell’affascinante mondo africano.

MA CHE BELLA DIFFERENZA

4 marzo 2013

Teatro dell’Archivolto Secondo ciclo primarie e secondaria (9-13 anni) Abbiamo i nasi diversi, perché? Abitiamo in case diverse, perché? Preghiamo un dio diverso, perché? Proseguendo il lavoro iniziato con il fortunato spettacolo “Il razzismo spiegato a Lucia”, il regista e interprete Giorgio Scaramuzzino cerca di rispondere a una problematica sempre più attuale: accettare chi è diverso da noi per lingua, religione, abitudini culturali e sociali.

5 marzo 2013 ABBECEDARIO Teatro dell’Archivolto (infanzia e 1 ciclo primarie 4-8 anni) Può una semplice lettera diventare, quasi per caso, letteratura? E giocare con le parole può aiutare a far nascere l’amore per la lettura? Noi crediamo di sì. L’Abbecedario è un percorso fantastico dalla A alla Z, dove ogni lettera del nostro alfabeto contemporaneo, diventa occasione per raccontare una storia. Storie curiose, divertenti, inattese, da ascoltare, vedere e giocare.

FAVOLE AL (VIDEO)TELEFONO

12 marzo 2013

La Piccionaia (primarie - 6-10 anni)

Due genitori girano l’Europa per lavoro, e mandano ai figli ogni sera una piccola favola usando la webcam del computer. Sono favole brevi, per non spendere troppo in connessione, in cui i narratori si aiutano con piccoli oggetti, cartoline, biscotti e fiori, souvenir dei diversi luoghi che stanno visitando. Attraverso queste piccole favole si snoda un rapporto delicato e fragile, in cui la distanza amplifica la necessità di scambiarsi esperienza ed affetto.

UNA GIORNATA CON GIULIO CONIGLIO 10 aprile 2013

Teatro dell’Archivolto (infanzia - 3 anni)

Giulio Coniglio vive in un bosco insieme ai suoi amici e deve affrontare la vita di tutti i giorni come un normale bambino. La sua giornata è fatta di avventure ma anche di riti quotidiani nei quali lo spettatore può identificarsi. Lo spettacolo ricco di colori, con musiche originali di Paolo Silvestri, si articola tra storie raccontate da un’attrice aiutata da pupazzi che catturano l’attenzione dei piccoli spettatori attraverso un gioco antico come il mondo: il teatro.

DIARIO DI UN SOMARO

16 aprile 2013

Teatro dell’Archivolto (secondaria - da 11 anni) “Diario di un somaro” è uno spettacolo che si mischia a una bizzarra lezione che si trasforma in confessione, gioco e ricordo. Si evocano e si reinventano per il palcoscenico riflessioni, incubi e convinzioni pedagogiche di un ex alunno, poi insegnante, poi scrittore che non ha però dimenticato né rimosso i suoi primi inciampi e scontri con l’esperienza scolastica.

Informazioni e prenotazioni: info-scuole@teatrosanrocco.com

23


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 24

4a S T A G I O N E O P E R I S T I C A

Lohengrin

di Richard Wagner

Proiezione digitale in diretta dal Teatro alla Scala di Milano diretta da D. Barenboim - con J. Kaufmann, R. Pape, A. Harteros, T. Tomasson, F. Herlitzius, Z. Lucic regia di Claus Guth

L

24

’opera in proiezione digitale in diretta dal Teatro alla Scala di Milano, diretta da Daniel Barenboim, con Jonas Caufmann, Anja Harteros, Renè Pape, regia di Cluaus Ghut. “Lohengrin”, è un' "Opera lirica" opera romantica tedesca scritta da Richard Wagner, la sua sesta composizione di questo genere in ordine cronologico. Il nome è ripreso dal romanzo medievale tedesco “Parzival” di Wolfram von Eschenbach, in cui Lohengrin è il figlio di "Parsifal (personaggio)" Parsifal. Lo stesso "Parsifal (opera)" Parsifal è il protagonista dell'ultimo dramma di Wagner, scritto trent'anni dopo, che riprende il tema del cigno e del Santo Graal. Il testo del “Lohengrin”, come per gli altri drammi composti da Wagner, è stato scritto personalmente dal compositore. La prima rappresentazione assoluta si è tenuta a Weimar nel 1850 ed è stata curata da Franz Liszt, amico e sostenitore di Wagner. L'autore non ha potuto assistervi perché esiliato dalla Germania e condannato a morte a seguito del suo coinvolgimento nei moti rivoluzionari del 1849. La prima italiana (che fu in effetti il debutto assoluto di un'opera di Wagner sulle scene nazionali) si svolse invece nel Bologna. “Lohengrin”, è l'ultimo dei lavori giovanili di Wagner,

scritto tra il 1845 e il 1847, in un periodo di profonda insicurezza nella vita del compositore. Dopo il trionfo ottenuto alcuni anni prima col tradizionale “Rienzi”, Wagner aveva sperato di condurre facilmente l'entusiasmo del pubblico verso la sua grande rivoluzione artistica, già inaugurata nella stesura de “L'olandese volante” e del “Tannhauser”. Ma l'insuccesso riscontrato con questi due drammi aveva arrestato e rimesso in discussione i vari progetti compositivi. Wagner scriveva: “Mi sentii spinto a chiedere: da dove vieni, perché? E per lungo tempo la mia arte sparì davanti a queste domande”. L'artista si identifica quindi col personaggio, col suo inesprimibile e doloroso desiderio di amare ed essere riamato, senza il bisogno di giustificarsi o di rivelare al mondo la sua diversità (va detto che questa era la stessa sensazione provata da re Ludwig II di Baviera). Nella trama dell’opera, Lohengrin è l’angelo custode del Santo Graal, il cavaliere del cigno caro alle leggende medievali dei Paesi Bassi (il Brabante). Scende sulla terra per difendere i deboli e per cercare una donna – Elsa – che sappia apprezzarlo semplicemente per la sua umanità. Contro di lui si

oppone il conte di Telramondo, il cavaliere che lotta per l'onore e per il "conformismo borghese" legalmente riconosciuto. Alla fine, l'ombra del dubbio si instaura a poco a poco nel cuore di Elsa, costringendo Lohengrin ad allontanarsi. Come ha scritto il critico Carl Dahlhaus, “Lohengrin” si presenta sotto l'aspetto di una fiaba dal finale tragico, addobbata nelle forme di un dramma storico: estremi che parrebbero escludersi tra loro. Ma le spoglie sgargianti del dramma storico e le grandi scene di massa che ricordano il Grand opéra servono solo per giustificare il finale tragico della vicenda. * Solo per questa opera, essendo una proiezione live, lo sbigliettamento non prevede il posto numerato.

** Apertura del teatro alle ore 17. Inizio della proiezione alle ore 17,30.

Durata dello spettacolo: quattro ore e trentacinque minuti con due intervalli da venti minuti.

La direzione del teatro, agli spettatori presenti in sala, nei due intervalli sarà lieta di offrire un gustoso buffet. IN COLLABORAZIONE CON

23849 ROGENO (Lecco) Via ai Campi Fraz. Calvenzana Tel. 031.865155 - Fax 031.876798


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 25

La Traviata di Giuseppe Verdi

L

a Traviata è un’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dalla pièce teatrale di Alexandre Dumas (figlio) “ La signora delle camelie”. Viene considerata l’opera più significativa e romantica di Verdi e fa parte della “trilogia popolare” assieme a Il Trovatore e Rigoletto. E’ stata composta nella villa degli editori Ricordi a Cadenabbia, sul lago di Como. La prima rappresentazione è del 6 marzo 1853 al teatro La Fenice di Venezia ma, a causa soprattutto di interpreti non all’altezza e della scabrosità dell’argomento, si rivelò un sonoro fiasco. Ripresa l’anno successivo con interpreti più validi e retrodatando l’azione di due secoli, riscosse il meritato successo. Fra i passaggi più popolari dell’opera, l’invocazione di Violetta “Amami, Alfredo”, il famoso brindisi “Libiamo ne’ lieti calici”, la cabaletta “Sempre libera degg’io”, il concerto finale del secondo atto, l’aria “Addio, del passato” e il duetto “ Parigi, o cara”. La Traviata, o meglio Violetta Valéry, la cortigiana parigina protagonista del-

Teatro dell’Opera di Milano orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano

l’opera lirica più rappresentata nella storia. Certa critica ha voluto vedere nella scelta di questo soggetto un avvicinamento alla vicenda personale di Verdi, compagno di Giuseppina Strepponi senza esserne il marito. Un legame mal visto dai più, soprattutto mal digerito dal padre di lei. I due - si racconta - cercano di sfuggire per un po’ al giudizio sulla loro unione andando a Parigi. E qui Verdi assiste alla rappresentazione de La dame aux camélias, dramma teatrale in tre atti di Alexandre Dumas figlio, andato in scena nella capitale francese il 2 febbraio 1852. Le vicende della prostituta Marguerite Gautier descritte da Dumas si rifanno alla storia vera di Alphonsine (detta Marie) Duplessis, una ragazza conosciuta personalmente da Dumas e morta giovanissima. Per Verdi è una folgorazione e decide che quello diventerà il soggetto della sua prossima opera per La Fenice di Venezia. Insieme al librettista Francesco Maria Piave definisce la vicenda e dà a Margherita un altro no-

IN COLLABORAZIONE CON

me, ugualmente floreale (a sottolineare la caducità del personaggio, proprio come la camelia che lei regala ad Alfredo) e forse destinato a scavalcare il primo: Violetta. La storia. Violetta Valery, mondana parigina, si innamora di Alfredo Germont, e insieme vanno a vivere in campagna. Ma il padre di Alfredo chiede a Violetta di rinunciare all’amore, perché lo scandalo impedisce le nozze di sua figlia: così Violetta di rinunciare all’amore, perché lo scandalo impedisce le nozze di sua figlia: così Violetta, maledetta da Alfredo che non conosce il suo sacrificio, ritorna alla vita di mondana. Ma la tisi la porta rapidamente alla fine: muore fra le braccia di Alfredo che ha finalmente conosciuto la verità.

Durata dello spettacolo: due ore e mezza, più tre intervalli di dieci minuti.

25


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 26

4a S T A G I O N E O P E R I S T I C A

Pagliacci

di Ruggero Leoncavallo

Teatro dell’Opera di Milano orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano

26

P

agliacci”, è un'opera lirica divisa in due atti di Ruggero Leoncavallo, su libretto del compositore, rappresentata per la prima volta al teatro dal Verme a Milano, il 21 maggio 1892 con la direzione di Arturo Toscanini. Si ispira a un delitto realmente accaduto a Montalto Uffugo, in Calabria, quando il compositore era bambino, e in seguito al quale il padre di Ruggiero Leoncavallo, che era magistrato, istruì il processo che portò alla condanna dell'uxoricida. Tradizionalmente, l'opera viene rappresentata in coppia con l'altro capolavoro del teatro musicale verista, “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni. Sicuramente, uno dei motivi del successo popolare dell'opera risiede anche nella prima registrazione discografica con Enrico Caruso quale protagonista; il disco è ricordato come una pietra miliare dell'allora nascente industria discografica, essendo stato il primo ad aver superato il milione di copie vendute. La rappresentazione inizia a sipario calato, con Tonio che, in costume da Tad-

deo, si presenta come prologo, fungendo da portavoce dell'autore ed enunciando i principi informatori e la poetica dell'opera. Il prologo di Pagliacci costituisce un vero e proprio manifesto poetico-programmatico della corrente verista all'interno della giovane scuola italiana (Si può, si può?). La compagnia di Canio è giunta in un paesino meridionale, Montalto Uffugo in provincia di Cosenza, per inscenare una commedia. Canio non sospetta che la moglie Nedda lo tradisca con Silvio, un contadino del luogo. Tonio, che ama Nedda ma che è da lei respinto, avvisa Canio del tradimento. Questi scopre i due amanti che si promettono amore, ma Silvio fugge senza che Canio lo veda in volto. Canio vorrebbe scagliarsi contro Nedda, ma arriva uno degli attori a sollecitare l'inizio della commedia perché il pubblico aspetta. Canio non può fare altro, nonostante il suo turbamento, che truccarsi e prepararsi per la commedia (Recitar... Vesti la giubba).

Canio, nel ruolo di Pagliaccio, impersona appunto un marito tradito dalla sposa Colombina. La realtà e la finzione finiscono col confondersi, e Canio, nascondendosi dietro il suo personaggio, riprende il discorso interrotto dalla necessità di dare inizio alla commedia e, sempre recitando, rinfaccia a Nedda la sua ingratitudine e trattandola duramente le dice che il suo amore è ormai mutato in odio per la gelosia. Di fronte al rifiuto di Nedda di dire il nome del suo amante, Canio uccide lei e Silvio accorso per soccorrerla. Tonio e Beppe, inorriditi, non intervengono, ma gli spettatori, comprendendo troppo tardi che ciò che stanno vedendo non è più finzione, cercano invano di fermare Canio, che, a delitto compiuto, esclama beffardo: "la commedia è finita!".

Durata dello spettacolo: un’ora e mezza, più quindici minuti di intervallo.

IN COLLABORAZIONE CON

Sede Amministrativa: Via Copenaghen, 30/32 - 20831 Seregno (MB) Tel. 0362.231389 - 0362.336399 - Fax 0362.327042 Sede Legale: Via Saragat, 1 - Muggiò (MI) e-mail: OCASaf03@serviziocasasrl.191.it


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 27

Turandot

di Giacomo Puccini

Teatro dell’Opera di Milano orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano

T

urandot”, è un'opera in 3 atti e 5 quadri, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, lasciata incompiuta da Giacomo Puccini (morto il 29 novembre 1924) e successivamente completata da Franco Alfano. La prima rappresentazione è avvenuta al teatro alla Scala di Milano il 25 aprile 1926, sotto la direzione di Arturo Toscanini, il quale arrestò la rappresentazione a metà del terzo atto, due battute dopo il verso «Dormi, oblia, Liù, poesia!», ovvero dopo l'ultima pagina completata dall'autore, rivolgendosi al pubblico con queste parole: «Qui termina la rappresentazione perché a questo punto il Maestro è morto.» La sera seguente, l'opera fu rappresentata, sempre sotto la direzione di Toscanini, includendo anche il finale di Alfano. L'incompiutezza dell'ope-

ra è oggetto di discussione tra gli studiosi. C'è chi sostiene che “Turandot” rimase incompiuta non a causa dell'inesorabile progredire del male che affliggeva l'autore, bensì per l'incapacità, o piuttosto l'intima impossibilità da parte del Maestro di interpretare quel trionfo d'amore conclusivo, che pure l'aveva inizialmente acceso d'entusiasmo e spinto verso questo soggetto. Il nodo cruciale del dramma, che Puccini cercò invano di risolvere, è costituito dalla trasformazione della principessa Turandot, algida e sanguinaria, in una donna innamorata. La vicenda è tratta dall’omonima fiaba di Carlo Gozzi (1762) ispirata ad una antica leggenda cinese: Turandot, figlia dell’imperatore della Cina, andrà in sposa al principe

che scioglierà tre enigmi, pena la decapitazione. Né la morte di molti pretendenti, né la ferocia di Turandot, né l’amorosa insistenza del padre Timur e della fedele schiava Liù riescono a trattenere il principe Calaf che vince la prova e, dopo intricate e tragiche vicende, rivela il proprio nome a Turandot che cede al suo amore. La stessa fiaba ha pure ispirato l’opera in due atti di Ferruccio Busoni, su libretto proprio, rappresentata a Zurigo per la prima volta al teatro municipale l’11 maggio 1917.

27 Durata dello spettacolo: due ore più due intervalli di 10 minuti.

IN COLLABORAZIONE CON

®


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 28

P

I

A

N

T

I

N

A

Teatro sanRocco Seregno

28

1972-73 1973-74 1974-75 1975-76 1976-77 1977-78 1978-79 1979-80 1980-81 1981-82 1982-83 1983-84 1984-85 1985-86 1986-87 1987-88 1988-89 1989-90 1990-91 1991-92 1992-93 1993-94 1994-95 1995-96 1996-97 1997-98 1998-99 1999-2000 2000-2001 2001-2002 2002-2003 2003-2004 2004-2005 2005-2006 2006-2007 2007-2008 2008-2009 2009-2010 2010-2011 2011-2012

Totale abbonati

Poltroncine

Poltrone 1153 1295 1375 1361 1311 1485 1539 1559 1644 1630 1601 1623 1659 1609 1627 918 1070 1260 1315 1159 1158 1041 1941 1030 897 876 836 750 786 908 1000 1015 967 904 864 987 938 886 850 874

1972-73 1973-74 1974-75 1975-76 1976-77 1977-78 1978-79 1979-80 1980-81 1981-82 1982-83 1983-84 1984-85 1985-86 1986-87 1987-88 1988-89 1989-90 1990-91 1991-92 1992-93 1993-94 1994-95 1995-96 1996-97 1997-98 1998-99 1999-2000 2000-2001 2001-2002 2002-2003 2003-2004 2004-2005 2005-2006 2006-2007 2007-2008 2008-2009 2009-2010 2010-2011 2011-2012

157 148 177 112 184 165 104 190 163 107 167 204 238 201 216 371 528 655 691 615 630 602 527 629 557 565 517 424 434 484 532 522 470 392 372 417 406 403 377 400

1972-73 1973-74 1974-75 1975-76 1976-77 1977-78 1978-79 1979-80 1980-81 1981-82 1982-83 1983-84 1984-85 1985-86 1986-87 1987-88 1988-89 1989-90 1990-91 1991-92 1992-93 1993-94 1994-95 1995-96 1996-97 1997-98 1998-99 1999-2000 2000-2001 2001-2002 2002-2003 2003-2004 2004-2005 2005-2006 2006-2007 2007-2008 2008-2009 2009-2010 2010-2011 2011-2012

1210 1343 1452 1473 1395 1650 1643 1649 1707 1737 1768 1827 1897 1810 1843 1289 1598 1915 2006 1774 1788 1643 1468 1659 1454 1441 1353 1174 1220 1392 1532 1537 1437 1296 1237 1404 1344 1289 1227 1274

CosĂŹ per 40 anni...


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 29

Anno dopo anno

1966

GIOVANI ALLA RIBALTA primo concorso per complessi musicali

1967

23 aprile N. Ginsburg L’INSERZIONE F. Interlenghi - A. Asti

10 maggio CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno terza edizione

marzo GIUSEPPINO D’ORO prima edizione gioco della canzone per bambini

14 maggio VIVA LA GENTE di Bergamo

2 maggio GIOVANI ALLA RIBALTA secondo concorso per complessi musicali

17 maggio G. Donizetti L’ELISIR D’AMORE (OPERA) Teatro Massimo di Palermo Tenore Luigi Pontiggia

3 giugno CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno prima edizione

1968

19 marzo GIUSEPPINO D’ORO seconda edizione gioco della canzone per bambini 18 maggio CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno seconda edizione

17-18 ottobre Carlo Maria Pensa I POVERI CRISTI P. Mazzarella 3 novembre Macario LE FINESTRE SUL PÒ Macario 14 novembre Maurizio Costanzo IL MARITO ADOTTIVO Palmer - Mannoni 29 dicembre 1969 1 gennaio 1970 F. Musazzi OH VITA... OH VITA STRACA I Legnanesi

4-5 dicembre G. Rossini IL BARBIERE DI SIVIGLIA Orchestra Aidem di Firenze diretta dal maestro Giacomo Zani interpreti: Salvatore D’Amico Angelo Zanotti Maurizio Pozzati - Tino Nava Fiorella Pediconi Serate inaugurali del nuovo palcoscenico

1970

1969

14-15 febbraio C.M. Pensa L.S.D. LEI SCUSI DIVORZIEREBBE? A. Valli - R. Lupi - A. Reggiani

20-21 febbraio F. Musazzi FAMM FUMM FRECC E FASTIDI I Legnanesi 10 marzo Carlo Goldoni ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI Piccolo teatro di Milano 16 marzo GIUSEPPINO D’ORO terza edizione gioco della canzone per bambini 17 aprile MAL DEI PRIMITIVES ospite del concorso “Giovani alla ribalta” terza edizione

30 gennaio G. Arpino DONNA AMATA DOLCISSIMA Milly - T. Scotti

4 aprile Bersezio LE MISERIE DI MONSSUT TRAVET Macario 30 aprile - 1 maggio Ferravilla EL TECOPPA P. Mazzarella 16 maggio CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno quarta edizione 21 ottobre IL SIGNOR G. (recital musicale)

Giorgio Gaber 9 novembre Shakespeare OTELLO S. Fantoni - L. Vannucchi 27 novembre A. Cechov OTTO MELE PER EVA L. Masiero - A. Giuffrè M. Pisù

1971

21 gennaio L’ULTIMA DILIGENZA PER FORT LARAMIE di Gigi Ganzini Granata regia di Carla Ragionieri Teatro Angelicum di Milano spettacolo per bambini 28 gennaio S. Pagani LA GESETA DEL PASQUIREU P. Mazzarella 25-28 febbraio Felice Musazzi CHI VUSA PUSÈ LA VACA L’È SUA I Legnanesi 7 marzo GIUSEPPINO D’ORO quinta edizione gioco della canzone per bambini 21 marzo Oscar Wilde EPITAFFIO E BALLATA PER SALOMÈ Valeria Moriconi - Gianni Agus Lia Zoppelli 3 aprile Courteline BOUBORUCHE Tino Buazzelli 22 maggio CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno quinta edizione 7 novembre Thomas Williams - Jan Renard Jan Cocteau QUESTO AMORE COSÌ FRAGILE COSÌ DISPERATO (recital di prosa) Anna Proclemer 26-27 novembre Giordano Pitti LA LEGGE DEL MENGA P. Mazzarella 18-22 dicembre Felice Musazzi E LA BULETA LA VA... LA VA I Legnanesi

29


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 30

1972

18 gennaio Roussin NON SI PUÒ MAI SAPERE Olga Villi - Alberto Lupo

10-11 novembre A. Valentinetti PIGNASECCA E PIGNAVERDE (omaggio a Govi) Carlo Dapporto

10 aprile Mario Barillà UNA SQUALLIDA NOTTE D’AGOSTO regia di Mario Barillà Teatro delle Erbe di Milano

29 gennaio Antony Schaffer OPLÀ NOI CI AMMAZZIAMO Johnny Dorelli - Gianrico Tedeschi

26 novembre Sartre - Rosso di S. Secondo GLI INFERNI G.C. Sbragia - V. Fortunato S. Vannucchi

1975.1976

18-19 febbraio A. Rossato - Capodivacca NINA NON FAR LA STUPIDA (commedia umoristica) T. Micheluzzi

20 dicembre W. Shakespeare VITA E MORTE DI RE GIOVANNI G. Bosetti - C. Pani - P. Borboni B. Vilar - M. Piave

2 marzo Armando Curcio A CHE SERVONO QUESTI QUATTRINI Peppino De Filippo 9 aprile GIUSEPPINO D’ORO sesta edizione 20 maggio CANTI DI MONTAGNA concorso città di Seregno sesta edizione 3-4 novembre Carlo Porta EL MARCHIONN DI GAMP AVERT Mazzarella 29 novembre Molière L’AVARO Ernesto Calindri

30

13-14 dicembre Neil Simon IL PRIGIONIERO DELLA 2ª STRADA Renato Rascel - Mario Carotenuto

1973

13 gennaio Ibsen PEER GYNT C. Pani - F. Nuti - L. Negroni 20-25 febbraio Felice Musazzi TERESA STORY I Legnanesi 6 marzo Carlo Goldoni LA LOCANDIERA Anna Maria Guarnieri 21 marzo U. Betti DELITTO ALL’ISOLA DELLE CAPRE A. Ninchi - E. Zareschi 26 maggio P. Lanzani UN PADRE DI NOME GIUSEPPE Teatro delle Erbe - Milano

1973.1974

16 ottobre Tony Cucchiara CAINO E ABELE (prima opera folk italiana) Tony Cucchiara - M. Sannia Anna Melato

17 gennaio Carlo Gozzi TURANDOT C. Scarpitta - R. Giovanpietro F. Branciaroli 1 marzo G. Feydeau L’ALBERGO DEL LIBERO SCAMBIO A. Tieri - G. Lojodice 14 marzo A. Sauvagnon ANATRA ALL’ARANCIA Alberto Lionello 1 maggio TRA NOI Walter Chiari - I. Zanicchi Tony Renis

1974.1975 28 ottobre Briller LA FOLLE AMANDA L. Masiero - A. Foà

30 novembre - 1 dicembre Sofocle EDIPO RE G.C. Sbragia - S. Fantoni 12-13 dicembre L. Pirandello TROVARSI R. Falk - U. Pagliai - T. Albani 21-22 dicembre U. Palmarini ARTICOLO QUINTO P. Dapporto 21 gennaio O. Wilde L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO P. Ferrari - E. Zareschi - A. Geri 7-16 febbraio F. Musazzi I POVER CRIST SUPERSTAR I Legnanesi 12 marzo Giannini LA SERA DEL SABATO A. Giuffrè - G. Farinon FUORI ABBONAMENTO 29 gennaio Peppino De Filippo LA METAMORFOSI DI UN SUONATORE AMBULANTE P. De Filippo

9 ottobre R. Medetti LO SCIOPERO DELLA BENEFICENZA Piero Mazzarella 15-16 novembre W. Shakespeare LA BISBETICA DOMATA V. Moriconi - G. Mauri 25 novembre G. D’Annunzio LA CITTÀ MORTA S. Ferrati - I. Occhini 6-14 dicembre F. Musazzi REGNA LA ROGNA I Legnanesi 24 gennaio A. De Benedetti DÒ DONZENN DE SPIN Piero Mazzarella 5 febbraio R. Viviani I VECCHI DI S. GENNARO T. Buazzelli 13 febbraio C. Goldoni L’IMPRESARIO DELLE SMIRNE N. Castelnuovo - A. Lupo C. Scarpitta 26 febbraio L. Pirandello PENSACI GIACOMINO S. Randone 18 marzo H. Ibsen IL COSTRUTTORE SOLNESS R. Vallone - G. Paolieri 10 aprile P. Lanzani SOTTO LA CEDRINA Teatro delle Erbe - Milano

1976.1977 29 settembre G. Feydeau OCCUPATI D’AMELIA V. Valeri 1 novembre N. Simon LA STRANA COPPIA Ric e Gian 14-15 dicembre Amendola e Corbucci FARSA D’AMORE E DI GELOSIA R. Rascel - A. Foà - G. Saltarini 5 gennaio A. Cechov IL GABBIANO E. Zareschi - P. Ferrari 7 gennaio W. Shakespeare LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR T. Buazzelli


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 31

18 gennaio ANCHE LE FIGLIE DI MARIA PORTANO I JEANS E. Macario - M. Fabbri

2-3 marzo Garinei e Giovannini ANCHE I BANCARI HANNO UN’ANIMA G. Bramieri - V. Valeri - P. Tedesco

31 gennaio G. D’Annunzio GIOVANNI EPISCOPO G. Mauri - U. Spadaro - C. Calò

30 marzo COMPAGNIA BALLETTO CLASSICO L. Cosi - M. Stefanescu

17 febbraio G.B. Shaw LA PROFESSIONE DELLA SIGNORA WARREN S. Ferrati - A. Giordana 26-27 febbraio A. Polacci RISATE IN SALOTTO C. Dapporto - R. Pavone 8 marzo T. Cucchiara TRAGICOMICA CON MUSICA T. Cucchiara - L. Toccafondi M. Medici 16 aprile F. Lehar LA VEDOVA ALLEGRA S. Massimini Compagnia Italiana Operetta

11-12-13 gennaio Terzoli e Vaime FELICI E CONTENTI G. Bramieri - L. Trouchè - D. Poggi - O. Orlando

1978.1979

26-27 gennaio C. Goldoni LA LOCANDIERA C. Gravina - P. Micol

22-23 novembre W Shakespeare GIULIO CESARE P. Micol - R. Giovanpietro con Teatro Popolare di Roma 2-3 dicembre Novelli IL CONIGLIO E. Macario - M. Del Frate C.M. Puccini 17-18 gennaio J. Cocteau I PARENTI TERRIBILI L Brignone - A. Miserocchi 8-9 febbraio N. Coward VITE PRIVATE P. Ferrari - I. Ghione O.M. Guerrini - P. Pitagora

IL PAESE DEI CAMPANELLI S. Massimini Compagnia Italiana Operetta

3-4 marzo L. Pirandello IL PIACERE DELL’ONESTÀ A. Lionello

31 ottobre - 1-2 novembre N. Marino UN ANGELO CALIBRO 9 R. Schiaffino - A. Foà L. Zoppelli - M. Remigi 12-13 novembre Silveri QUEL DIAVOLO DI SANTARELLINA P. Mazzarella - R. Pavone 3-4 gennaio E. Albee CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOLF? L. Brignone - R. Palmer 12 gennaio CONCERTO INSIEME O. Vanoni e i New Trolls 7-8 febbraio L. Pirandello IL BERRETTO A SONAGLI Turi Ferro - I. Carrara

13-14 dicembre F. Crommelynck IL MAGNIFICO CORNUTO E.M. Salerno- V. Lario

22 aprile L. Pirandello L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ A. Tieri - G. Lojodice - G. Agus

17 aprile C. Lombardo - V. Ranzato CIN CIN LA’ S. Massimini Compagnia Italiana Operetta

1977.1978

24-25 novembre Chiarelli LA MASCHERA E IL VOLTO A. Tieri - G. Lojodice

8-9 maggio R. Lerici A ME GLI OCCHI PLEASE Gigi Proietti FUORI ABBONAMENTO 18-19 ottobre Mingardo - Silveri LUCIA DI LAVER SMORT P. Mazzarella 3-19 novembre F. Musazzi UNO... DUE... TRE... CIAPAL CH’AL GHE I Legnanesi

9-10 febbraio Giacosa COME LE FOGLIE L. Brignone - G. Santuccio U. Orsini

1980.1981 18-19 novembre G. Patroni Griffi KESSLERKABARETT Le gemelle Kessler

6-7 dicembre G.B. Shaw LA MILIARDARIA A. Proclemer - L. Pistilli 22-23 dicembre Eduardo De Filippo IO L’EREDE E.M. Salerno - V. Lario 4-5 febbraio N. Coward SPIRITO ALLEGRO A. Tieri - G. Lojodice - G.M. Spina - P. Borboni 28 febbraio - 1 marzo B. Slade SERATA D’ONORE PER UN AMICO A. Lionello 18-19 marzo W. Shakespeare MACBETH G. Mauri - M. Crippa

28 novembre VIVA LA GENTE Musical

FUORI ABBONAMENTO 25-26 ottobre Amendola e Corbucci LANDRÙ STORY E. Beruschi - S. Carnacina E. Thole - L. Casini

1979.1980

19-20 febbraio R. Pavone - T. Reno GLI AMICI

7-8 novembre Moliere IL TARTUFO G. Bosetti - U. Pagliai - P. Borboni - A. Bonfigli

6-29 gennaio F. Musazzi IL CORTILE DEI MIRACOLI I Legnanesi

Anno dopo anno

31


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 32

1981.1982 21-22 novembre N. Marino SOLDI M. Malfatti - R. Palmer

3-4 dicembre Molière IL MALATO IMMAGINARIO G. Bosetti - M. Bonfigli 23-24 gennaio L. Pirandello IL GIUOCO DELLE PARTI A. Tieri - G. Lojodice 26-27-28 febbraio Terzoli - Vaime - Garinei LA VITA COMINCIA OGNI MATTINA G. Bramieri - C. Scarpitta 13-14 marzo L. Pirandello ENRICO IV G. Albertazzi 26 marzo M. Castellacci FORZA VENITE GENTE Teatro Unione di Viterbo (la piazzetta) 1-2 aprile Schiller I MASNADIERI G. Lavia - U. Orsini FUORI ABBONAMENTO 18 febbraio Barillet e Gredy FIORE DI CACTUS V. Valeri - P. Ferrari

32

5-14 febbraio F. Musazzi IL CORTILE DEI MIRACOLI I Legnanesi

1982.1983 30-31 ottobre P. De Filippo QUANDO NAPOLI È COMMEDIA L. De Filippo - G. Gleijeses 18-19 novembre C. Goldoni LA BOTTEGA DEL CAFFÈ V. Caprioli - R. Cucciolla 11-12 dicembre L. Pirandello TUTTO PER BENE G. Bosetti 18-19 gennaio C. Goldoni IL BUGIARDO U. Pagliai - P. Gasman 23-23 gennaio Bill Mannoff IL GUFO E LA GATTINA W. Chiari - L. Monti 3-4 febbraio N. Simon A PIEDI NUDI NEL PARCO P. Quattrini - L. Zoppelli G. Bonagura 5-6 marzo G.B. Shaw CANDIDA A. Tieri - G. Lojodice

19-20 marzo L. Hellman PICCOLE VOLPI A. Proclemer

2-3 marzo Flaubert MADAME BOVARY G. Ralli - G.C. Sbragia

1983.1984

26-27 marzo Molière IL MISANTROPO A. Tieri - G. Lojodice

19-20 novembre C. Goldoni SIOR TODARO BRONTOLON G. Moschin M. Crippa

18-19 dicembre L. Pirandello COME PRIMA, MEGLIO DI PRIMA A. Proclemer 12-13 gennaio G. Patroni Griffi METTI UNA SERA A CENA F. Bolkan - M. Placido 11-12 febbraio T. Williams LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA C. Gravina - M. Carotenuto 21-22 marzo Molière DON GIOVANNI D. Abbatantuono - L. Troisi 29-30 marzo T. Stoppard LA COSA VERA S. Fantoni - I. Occhini FUORI ABBONAMENTO 15-17 ottobre A. Martinoni E SE L’ITALIA LA VA INSCI I Maltrainsema 20 novembre R. Silveri EL FRADELL DE ME FRADELL E SO FRADELL P. Mazzarella 20 gennaio Gaber - Allosio - Colli UNA DONNA SBAGLIATA O. Colli

1984.1985 8 novembre S. Gordon RIC E GIAN SHOW Ric e Gian - Minnie Minoprio

17 aprile C. Goldoni IL BURBERO BENEFICO M. Scaccia FUORI ABBONAMENTO 8 dicembre - 1 gennaio F. Musazzi LASCIATE CHE I PENDOLARI VENGONO A ME F. Musazzi - T. Barlocco e I Legnanesi

1985.1986 7 novembre L. Pirandello MA NON È UNA COSA SERIA L. Pambieri - L. Tanzi E. Calindri 23-24 novembre V. Brancati LA GOVERNANTE C. Gravina - T. Ferro 3-4 dicembre H. De Balzac MERCADET L’AFFARISTA V. Caprioli 18-19 gennaio W. Shakespeare LA DODICESIMA NOTTE G. Mauri - L. Negroni - M. Bellei 1-2 febbraio L. Pirandello VESTIRE GLI IGNUDI M.A. Melato 20-21 febbraio Eduardo De Filippo UOMO E GALANTUOMO Luca De Filippo 22-23 marzo Neil Simon CALIFORNIA SUITE L. Masiero - R. Palmer

1986.1987

14-15 novembre J. Cocteau L’AQUILA A DUE TESTE R. Falk - U. Orsini

30 ottobre J. Romanis KNOCK, O IL TRIONFO DELLA MEDICINA E.M. Salerno - I. Occhini

29-30 novembre Waterhouse e Hall USCIRÒ DALLA TUA VITA IN TAXI L. Masiero - R. Palmer

FUORI ABBONAMENTO 8-9 novembre L. Pirandello IL GIOCO DELLE PARTI A. Lionello - E. Blanc

29-30 gennaio V. Sardou DIVORZIAMO A. Lionello - E. Blanc

20-21 novembre B. Shaw NON SI PUÒ MAI SAPERE E. Calindri - O. Villi - L. Pistilli

8-9-10 febbraio Terzoli e Vaime PARDON MONSIEUR MOLIÈRE G. Bramieri - M. Monti - M. Dapporto

3-4 dicembre C. Goldoni LE DONNE GELOSE A.M. Guarneri - V. Zernitz


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 33

16-17-18 gennaio Terzoli e Vaime SONO MOMENTANEAMENTE A BROADWAY G. Bramieri - P. Tedesco

3-4-5 febbraio N. Simon IL PRIGIONIERO DELLA SECONDA STRADA A. Lionello - E. Blanc

27-28 gennaio J. Deval TOVARITCH I. Monti - A. Giordana

3-4-5 marzo Molière L’AVARO U. Tognazzi - F. Mari

18-19 febbraio C. Goldoni LA FAMIGLIA DELL’ANTIQUARIO G. Tedeschi - F. Andreasi

1989.1990

1987.1988 13-14-15-16 novembre Neil Simon LA STRANA COPPIA M. Vitti - R. Falk 24-25-26 novembre Molière LE DONNE SACCENTI E. Calindri - O. Villi 8-9-10 dicembre J. Joyce ESULI A. Tieri - G. Lojodice 15-16-17 gennaio Terzoli e Vaime UNA ZINGARA MI HA DETTO G. Bramieri - P. Quattrini 19-20-21 febbraio P. Barillet e J.P. Gredy FIORE DI CACTUS I. Monti - A. Giordana 1-2-3 marzo E. Scarpetta ’O SCARFALIETTO L. De Filippo FUORI ABBONAMENTO 22 ottobre - 8 novembre F. Musazzi LA SCALA È MOBILE I Legnanesi

1988.1989 11-12-13 novembre L. Pirandello TUTTO PER BENE G. Tedeschi 25-26-27 novembre W. Gibson ANNA DEI MIRACOLI M.A. Melato 16-17-18 dicembre Thompson SUL LAGO DORATO E. Calindri - O. Villi 25-26-27 gennaio N. Simon LA VEDOVA ALLEGRA: SOUVENIR L. Savignano - M. Pierin

1-2-3 dicembre C. Goldoni LA BOTTEGA DEL CAFFÈ G. Bosetti - M. Bonfigli

23-24-25 gennaio Tullio Kezich IL GALLO Tratto da “Il bell’Antonio” di Vitalino Brancati T. Ferro - I. Carrara 2-3-4 febbraio Victorien Sardou MADAME SANS-GÊNE V. Moriconi

12-13-14 marzo J. Kilty CARO BUGIARDO A. Proclemer - G. Albertazzi 19-20-21 aprile Wedekind LULÙ Milva FUORI ABBONAMENTO 4 dicembre T. Kezich IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI C. Pani 1-2-3 marzo A. Benvenuti - A. Brambilla ”SETE”, L’ALLEGRIA DI PERDERSI Zuzzurro e Gaspare

1991.1992 11-12-13 ottobre L. Pirandello ENRICO IV G. Bosetti - M. Bonfigli

1 marzo M. Luzi HYSTRIO P. Borboni - S. Lo Monaco

15-16-17 novembre G.B. Shaw PIGMALIONE R. Montagnani - L. Saraceni

23-24-25 marzo B. Slade L’ANNO PROSSIMO STESSA ORA I. Monti - A. Giordana

10-11-12 dicembre W.A. Rose INDOVINA CHI VIENE A CENA E. Calindri - L. Feldmann

6-7-8 aprile A.R. Gurney L’ORA DEL COCKTAIL E. Calindri - L. Feldmann 4-7 maggio Terzoli & Vaime GLI ATTORI LO FANNO SEMPRE G. Bramieri - G. Jannuzzo

1990.1991

9-10-11-12 gennaio L. Pirandello SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE E.M. Salerno 23-24-25-26 gennaio I. Fiastri - E. Vaime FOTO DI GRUPPO CON GATTO G. Bramieri - G.F. Jannuzzo

23-24-25 ottobre E. De Filippo LE BUGIE CON LE GAMBE LUNGHE A. Tieri - G. Lojodice

7-8-9 febbraio Cooney - Hylton CHI FA PER TRE G.F. D’Angelo

9-10-11 novembre L. Pirandello COME PRIMA MEGLIO DI PRIMA M. Malfatti

13-14-15 marzo J. Sterner I SOLDI DEGLI ALTRI S. Fantoni

11-12-13 gennaio Marriot e Foot NIENTE SESSO, SIAMO INGLESI G.F. D’Angelo

FUORI ABBONAMENTO 27-28 marzo F. Musazzi - L. Zoni LEGNANESI STORY Compagnia dialettale I Legnanesi

18-19-20 gennaio J. Kirkwood e N. Dante A CHORUS LINE Compagnia della Rancia 19-20-21 febbraio Molière IL MALATO IMMAGINARIO T. Ferro - I. Carrara

1992.1993 6-7-8 novembre W. Shakespeare IL MERCANTE DI VENEZIA A. Lionello - E. Blanc

Anno dopo anno

33


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 34

11-12-13 dicembre Garinei e Giovannini IL GIORNO DELLA TARTARUGA Compagnia della Rancia 11-12-13 gennaio G. Patroni Griffi MARGHERITA, LA SIGNORA DELLE CAMELIE L. Sastri 9-10-11 febbraio K. Waterhouse e Hall UNA BOTTIGLIA PIENA DI RICORDI J. Dorelli 19-20-21 febbraio D. Starnone SOTTO BANCO A. Finocchiaro - S. Orlando 12-13-14 marzo Costa - Cirri - Ferrentino - Melazzi DUE L. Costa - G. Melazzi 26-27-28 marzo A. Strindberg LA SIGNORINA GIULIA G. Lavia - M. Guerritore FUORI ABBONAMENTO 27-28 febbraio I. Fiastri - E. Vaime FOTO DI GRUPPO CON GATTO G. Bramieri - G.F. Jannuzzo 15-16 aprile Brambilla e Formicola MI AIUTI A CREDERMI Zuzzurro e Gaspare

1993.1994 34

12-13-14 novembre W. Somerset Maugham CIRCOLO E. Calindri - L. Feldmann

3-4-5 dicembre C. Goldoni LA FAMIGLIA DELL’ANTIQUARIO G. Bosetti - M. Bonfigli 12-13-14-15-16 gennaio V. Cerami TEATRO EXCELSIOR M. Ranieri 25-26-27 gennaio W. Shakespeare SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE T. Russo 10-11-12-13 febbraio J. Fiastri - E. Vaime SE UN BEL GIORNO ALL’IMPROVVISO G. Bramieri - G.F. Jannuzzo 15-16-17 marzo J. Masteroff - J. Kander - F. Ebb CABARET Compagnia della Rancia 19-20-21 aprile G. Giacosa COME LE FOGLIE S. Fantoni - B. Rossi

1994.1995 28-29-30 ottobre N. Gogol L’ISPETTORE GENERALE F. Branciaroli - M. Sciaccaluga

18-19-20 novembre F. Dostoevskij IL SOGNO DI UN UOMO RIDICOLO G. Lavia 2-3-4 dicembre A. Roussin NINÀ M. Dapporto - N. Brilli G. Crippa 23-24-25 gennaio N. Manfredi - N. Marino GENTE DI FACILI COSTUMI N. Manfredi - L. Tanzi 14-15-16 febbraio G. Feydeau IL TACCHINO A. Tieri - G. Lojodice 13-14-15 marzo Shevelove - Gelbart - Sondheim DOLCI VIZI AL FORO Compagnia della Rancia 4-5-6 aprile R. Binosi L’ATTESA M. Crippa - E. Pozzi FUORI ABBONAMENTO 9 novembre M. e G. Calindri LA GRANDE PAURA E. Calindri - L. Feldmann Serata d’onore per Ernesto Calindri 2-3-4 marzo A. Testa LA VITA È UN TRAM Compagnia I Legnanesi

1995.1996 3-4-5 novembre Age - Scarpellini - Benvenuti De Bernardi - Fiastri - Magni BOBBY SA TUTTO J. Dorelli - L. Goggi 20-21-22 novembre Colette GIGI E. Calindri - L. Feldmann G. Guidi - I. Barzizza M.L. Baccarini 1-2-3 dicembre E. De Filippo UOMO E GALANTUOMO L. De Filippo - A. Pagano - N. Di Pinto 12-13-14 gennaio A. Miller UNO SGUARDO DAL PONTE M. Placido - G. Jelo - N. Bellomo K. Proia 6-7-8 febbraio B. Brecht L’OPERA DA TRE SOLDI T. Russo 23-24-25 febbraio C. Exton TWIST M. Columbro - L. Masiero M. D’Abbraccio 19-20-21 marzo W. Shakespeare LA DODICESIMA NOTTE R. Montagnani - P. Colizzi M. Medici

1996.1997 25-26-27 ottobre G. Feydeau DAL MATRIMONIO AL DIVORZIO S. Fantoni

15-16-17 novembre Sofocle EDIPO G. Mauri - R. Sturno 3-4-5 dicembre G. Kanin NATA IERI V. Marini - D. Del Prete S. Santospago 14-15-16 gennaio E. Vaime ALLE VOLTE BASTA UN NIENTE G. Jannuzzo - C. Koll 14-15-16 febbraio Gaber e Luporini GABER 96/97 brani originali e brani tratti da E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO G. Gaber 18-19-20 marzo B. Comden e A. Green CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Compagnia della Rancia R. Paganini 4-5-6 aprile Euripide MEDEA F. Branciaroli

1997.1998

31 ottobre - 1-2 novembre1997 V. Moriconi-M. Venturiello «LA ROSA TATUATA» di T. Williams regia G. Vacis 17-18-19 novembre 1997 R. Tognazzi - G. Covatta P. Graziosi «ART» di Y. Reza regia di R. Tognazzi 2-3-4 dicembre 1997 M. Columbro-B. De Rossi «ANATRA ALL’ARANCIA» di M.G. Sauvajon regia di P.R. Gastaldi 9-10-11 gennaio 1998 V. Salemme «L’AMICO DEL CUORE» di V. Salemme regia di V. Salemme 3-4-5 febbraio 1998 G.F. Jannuzzo «UN UOMO IN MEZZO AL MARE» di G.F. Jannuzzo regia di P. Quartullo 10-11-12 marzo 1998 F. Branciaroli - I. Morlacchi «RICCARDO III» di Shakespeare regia di A. Calenda 23-24-25 marzo 1998 L. Masiero-M. Pambieri R. Peroni-O. Bobbio «NON TI CONOSCO PIÙ» di A. De Benedetti regia P.R. Gastaldi


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 35

FUORI ABBONAMENTO 26-27-28 febbraio «STRACCI» Compagnia dialettale I Legnanesi

1998.1999

20-21-22 novembre 1998 Zuzzurro e Gaspare «RUMORI FUORI SCENA» di M. Frayn regia di M. Sciaccaluga

14-15-16 dicembre 1998 M. Dapporto - M. A. Monti «PLAZA SUITE» di N. Simon - regia di G. Ferro 8-9-10 gennaio 1999 V. Salemme «E FUORI NEVICA» di V. Salemme regia di V. Salemme 19-20-21 febbraio 1999 Teatro di Genova con A. Jonasson «LE FALSE CONFIDENZE» di Marivaux regia di M. Sciaccaluga 2-3-4 marzo 1999 G.F. Jannuzzo «DUE ORE SOLE TI VORREI» di Vaime e Verde regia di P. Garinei 22-23-24 marzo 1999 Teatro Bellini di Napoli con T. Russo e S. Milo «AMLETO» di Shakespeare regia di T. Russo 20-21-22 aprile 1999 C. Giuffrè - A Pagano «NATALE IN CASA CUPIELLO» di E. De Filippo regia di C. Giuffrè

1999.2000

26-27-28 novembre 1999 S. Lo Monaco «CYRANO DE BERGERAC» di E. Rostand regia di G. Patroni Griffi 25-26-27 gennaio 2000 J. Dorelli «L’AMICO DI TUTTI» di B. Slade regia di P.R. Gastaldi 4-5-6 febbraio 2000 G.L. Guidi - M.L. Baccarini «STANNO SUONANDO LA NOSTRA CANZONE» di N. Simon regia di L. Proietti 15-16-17 febbraio 2000 Teatro della Munizione di Messina «MY FAIR LADY» di A.J. Lerner - F. Loewe regia di M.R. Piparo

3-4-5 marzo 2000 Teatro Bellini di Napoli con Tato Russo «GRAN CAFÈ CHANTANT» di Scarpetta regia di T. Russo 14-15-16 marzo 2000 M. Crippa - M. Donadoni «L’ANNASPO» di R. Orlando regia di C. Pezzoli 3-4-5 aprile 2000 V. Salemme «DI MAMMA C’È N’È UNA SOLA» di V. Salemme regia di V. Salemme FUORI ABBONAMENTO 15-16 ottobre 1999 I Legnanesi «LA GIOSTRA» di A. Testa regia di A. Testa 13 aprile 2000 Club Teatro Musica Roma «FORZA VENITE GENTE» di M. e P. Castellacci e P. Palumbo regia di P. Castellacci Musical organizzato dal Gruppo Solidarietà Africa

2000.2001

27-28-29 ottobre 2000 G.L. Guidi - M.L. Baccarini C. Bonuglia «TAXI A DUE PIAZZE» di R. Cooney regia di Gigi Proietti 1-2-3 dicembre 2000 A. De La Roche - Arianna T. Dallara - A. Banfi «IL MAGO DI OZ» di L. Frank Baum regia di F. Crivelli 19-20-21 gennaio 2001 A. Proclemer - L. Masiero M. Bellei - M. Maranzana «BELLA FIGLIA DELL’AMORE» di R. Harwood regia di P.R. Gastaldi 6-7-8 febbraio 2001 G. Mauri - R. Sturno «RE LEAR» di W. Shakespeare regia di G. Mauri 20-21-22 febbraio 2001 M. Columbro - M.A. Monti «STESSA ORA, IL PROSSIMO ANNO» di B. Slade regia di P.R. Gastaldi 13-14-15 marzo 2001 C. Koll - G. Bianchi «NINOTCHKA» di M. Lengyel regia di F. Crivelli

6-7-8 aprile 2001 V. Valeri «FELICITA COLOMBO» di G. Adami regia di P.R. Gastaldi FUORI ABBONAMENTO 15-16 novembre 2000 I Legnanesi «GIUBILEO... CHE GIBILE’» di A. Testa regia di A. Testa

2001.2002

26-27-28 ottobre 2001 Zuzzurro e Gaspare «LA CENA DEI CRETINI» di F. Veber regia di A. Brambilla

20-21-22 novembre 2001 Johnny Dorelli «LE NOTTI DI LAS VEGAS» di F.D. Gilroy regia di P. Rossi Castaldi 4-5-6 dicembre 2001 G.F. Jannuzzo - P. Quattrini F. Testi - A. Falchi «SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA» di R. Cooney regia di P. Garinei 22-23-24 gennaio 2002 P. Milani - C. Simoni - A. Battain «IL GIARDINO DEI CILIEGI» di A. Cechov regia di M. Bernardi 1-2-3 febbraio 2002 R. Casale - C. Reali - M. Frattini «LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI» di Ashman regia di S. Marconi 1-2-3 marzo 2002 V. Salemme - C. Buccirosso M. Casagrande «SOGNI E BISOGNI» di V. Salemme regia di V. Salemme 15-16-17 marzo 2002 P. Quattrini - E. Lo Verso «UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO» di T. Williams regia di L. Salvetti FUORI ABBONAMENTO 12 dicembre 2001 in collaborazione con Gsa (Gruppo Solidarietà Africa) The Original Usa Gospel Singer «HARLEM SPIRITUALS» 12-13 aprile 2002 Compagnia dialettale legnanese “Felice Musazzi” «IL CORTILE DEI MIRACOLI» di F. Musazzi regia di A. Provasio

Anno dopo anno

35


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 36

2002.2003 30-31 ottobre 2002 1 novembre 2002 G.L. Guidi - M.L. Baccarini «PROMESSE PROMESSE» di N. Simon regia di J. Dorelli 26-27-28 novembre 2002 E. Pagni - I. Monti «SIOR TODERO BRONTOLON» di C. Goldoni regia di R. Shamman 7-8-9 dicembre 2002 Compagnia de “La Rancia” «GREASE» di J. e W. Casey regia di S. Marconi 21-22-23 gennaio 2003 G. Jannuzzo - P. Quattrini L. Mario «È MOLTO MEGLIO IN 2» di Fiastri e Vaime regia di P. Garinei 11-12-13 febbraio 2003 U. Orsini - G. Lazzarini «ERANO TUTTI MIEI FIGLI» di A. Miller regia di C. Lievi 28 febbraio - 1-2 marzo 2003 M. Columbro - F. Draghetti «FUNNY MONEY» di R. Cooney regia di P.R. Castaldi 11-12-13 aprile 2003 E. Jacchetti - L. Vasini «PROVACI ANCORA SAM» di W. Allen regia di M. Navone

36

FUORI ABBONAMENTO 27-28-29 marzo 2003 Compagnia dialettale legnanese “Felice Musazzi” «VA LA BATÈL» di F. Musazzi e A. Provasio regia di A. Provasio

2003.2004

17-18-19 febbraio 2004 G. Mauri - R. Sturno «IL VOLPONE» di B. Jonson regia di G. Mauri 16-17-18 marzo 2004 C. Giuffrè - N. Mascia «MISERIA E NOBILTÀ» di E. Scarpetta regia di C. Giuffrè FUORI ABBONAMENTO 26-27-28-29 febbraio 2004 Compagnia dialettale legnanese “Felice Musazzi” «CHI VUSA PUSÈ LA VACA L’È SUA» di F. Musazzi e A. Provasio regia di A. Provasio

2004.2005

19-20-21 novembre 2004 Compagnia teatro stabile Bellini con Tato Russo «NAPOLI HOTEL EXCELSIOR» di Raffaele Viviani regia di Tato Russo 29-30 novembre 1 dicembre 2004 G.L. Guidi - A. Falchi «A PIEDI NUDI NEL PARCO» di Neil Simon regia di Gianluca Guidi 14-15-16 gennaio 2005 M. Massironi - G. Ingrassia «HARRY TI PRESENTO SALLY» di Nora Ephron regia di Daniele Falleri 1-2-3 febbraio 2005 G.F. Jannuzzo «NORD & SUD» di G.F. Jannuzzo e R. Barbero regia di Pino Quartullo 18-19-20 febbraio 2005 G. Mauri - R. Sturno «IL BUGIARDO» di Carlo Goldoni regia di Glauco Mauri

7-8-9 novembre 2003 G.F. D’Angelo - B. Boccoli M. Falsini «IL PARADISO PUÒ ATTENDERE» di H. Segall regia di A. Lezzi, G.F. D’Angelo

1-2-3 marzo 2005 L. Goggi - M. Bideri «MOLTO RUMORE (SENZA RISPETTO) PER NULLA» di W. Shakespeare regia di Lina Wertmuller

2-3-4 dicembre 2003 Compagnia Planetmusical G. Raucci - L. Sartori - R. Roberts «LA FEBBRE DEL SABATO SERA» di N. Cohn regia di M.R. Piparo

15-16-17 marzo 2005 P. Villoresi - V. Ciangottini A. Attili «LE TRE SORELLE» di Anton Cechov regia di Maurizio Panici

6-7-8 gennaio 2004 R. Bani - B. Messini - M. Martino «FULL MONTY» di T. McNally regia di G. Proietti

FUORI ABBONAMENTO 11 novembre 2004 «FRANCESCO. L’UOMO IL SANTO» di Luisa Zappa e Angelo Branduardi regia di Oreste Castagna in collaborazione con G.S.A. (Gruppo Solidarietà Africa)

20-21-22 gennaio 2004 M. Lopez - T. Solenghi «LA STRANA COPPIA» di N. Simon regia di G. Fenzi 3-4-5 febbraio 2004 M.A. Monti - A. Catania «TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA» di A. Miller regia di C. Lievi

8-9-10-11-12-13 febbraio 2005 Compagnia dialettale legnanese “Felice Musazzi” «TELA LÀ LA LUNA» di Felice Musazzi e Antonio Provasio regia di Antonio Provasio

2005.2006

21-22-23 ottobre 2005 Gaspare e Zuzzurro «CIÒ CHE VIDE IL MAGGIORDOMO» di Joe Orton regia di Andrea Brambilla

14-15-16 novembre 2005 M. D’Abbraccio L. Diberti - I. Barzizza «LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA» di Tennesse Williams regia di Francesco Tavassi 23-30 novembre 1 dicembre 2005 L. De Filippo - I. Piro «NAPOLI MILIONARIA» di Eduardo De Filippo regia di Francesco Rosi 18-19-20 gennaio 2006 M. Giusti - R. Lanfranchi L. Orfei «SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO» di J. Fiastri e B. Zapponi regia di Pietro Garinei commedia musicale 10-11-12 febbraio 2006 G. Mauri - R. Sturno «DELITTO E CASTIGO» di Fedor Dostoewskij regia di Glauco Mauri 10-11-12 marzo 2006 G.F. Jannuzzo - M. Arcuri «LIOLÀ» di Luigi Pirandello regia di Gigi Proietti 7-8-9 aprile 2006 M.A. Monti - G.F. Imparato F. Barbero - G. Weber «MARGARITA E IL GALLO» di Edoardo Erba regia di Ugo Chiti FUORI ABBONAMENTO 24 novembre 2005 Mnogaja Leta Quartet in concerto «GOOD NEWS» negro spirituals in collaborazione con G.S.A. 25-26-27-28 febbraio 1-2-3-4-5 marzo Compagnia dialettale “Felice Musazzi” «BU... COME BULETA» di Felice Musazzi regia di Antonio Provasio

2006.2007

3-4-5 novembre 2006 C. Tedeschi - C. Bonuglia M. Falsini «SABRINA» di Samuel A. Taylor regia di Massimo Natale

21-22-23 novembre 2006 G. Pambieri - L. Tanzi «IL PIACERE DELL’ONESTÀ» di Luigi Pirandello regia di Lamberto Pugelli 1-2-3 dicembre 2006 Tato Russo e compagnia teatro Bellini fondazione teatro stabile di Napoli «LA TEMPESTA» di William Shakespeare regia di Tato Russo


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 37

9-10-11 gennaio 2007 G. D’Angelo - I. Monti «INDOVINA CHI VIENE A CENA» di William Arthur Rose regia di Patrick Rossi Gastaldi 6-7-8 febbraio 2007 P. Quartullo - S. Collodel «QUELLA DEL PIANO DI SOPRA» di Pierre Chesnot regia di Gigi Proietti 9- 10-11 marzo 2007 E. Brignano - con S. Samarelli «BRIGNANO CON LA “O”» di Brignano - Fornari - Scaletta regia di Enrico Brignano commedia musicale 30-31 marzo - 1 aprile 2007 Compagnia della Rancia «NUNSENSE…» LE AMICHE DI MARIA di Dan Goggin regia di Fabrizio Angelini musical FUORI ABBONAMENTO dal 13 al 25 febbraio 2007 Compagnia dialettale “I Legnanesi” «POVER CRIST… SUPERSTAR» di Felice Musazzi Antonio Provasio regia di Antonio Provasio

2007.2008

16-17-18 novembre 2007 M. Laurito - M. Fiordaliso F. Mari - M. Metri «MENOPAUSE THE MUSICAL» di Jeanie Linders regia di Manuela Metri

4-5-6 dicembre 2007 Zuzzurro e Gaspare «SARTO PER SIGNORA» di Georges Feydeau regia di Andrea Brambilla 7-8-9 gennaio 2008 B. D’Urso - M. Micheli - S. Milo «IL LETTO OVALE» di R. Cooney e J. Chapman regia di Gino Landi 22-23-24 gennaio 2008 G.F. Jannuzzo - D. Poggi «IL DIVO GARRY» di Noël Coward regia di Francesco Macedonio

4-5-6 aprile 2008 G.C. Zanetti - L. Lattuada «LA GUERRA DEI ROSES» di Warren Adler regia di Ugo Chiti FUORI ABBONAMENTO 19 ottobre 2007 La Compagnia dell’Oniro «LA VEDOVA ALLEGRA» di Franz Lehar regia di P. Santonastaso 19 dicembre 2007 La Compagnia della Rancia «JESUS CHRIST SUPERSTAR» di A. Lloyd Webber - T. Rice in collaborazione con GSA dal 16 febbraio al 2 marzo 2008 I Legnanesi di F. Musazzi «REGNA LA ROGNA» di F. Musazzi - A. Provasio regia di A. Provasio

2008.2009

17-18-19 ottobre 2008 M. Melato «SOLA ME NE VO...» di Cerami, Cassini Melato, Solari regia di Giampiero Solari 18-19-20 novembre 2008 C. Noschese - C. Ginepro «IL GIORNO DELLA TARTARUGA» di Garinei, Giovannini regia di Saverio Marconi

FUORI ABBONAMENTO 7 novembre 2008 La Compagnia dell’Oniro con E. Guarnera, C. Gigli «CIN CI LÀ» di C. Lombardo musiche di C. Lombardo e V. Ranzato 22 dicembre 2008 Manuel Frattini «ROBIN HOOD» di M. Giovanetti regia di C. Ginepro MUSICAL in collaborazione con GSA dal 17 febbraio al 1 marzo 2009 I Legnanesi di F. Musazzi «60 ANNI, IN UN UNICA GRANDE RIVISTA» di F. Musazzi - A. Provasio regia di A. Provasio

2009.2010

6-7-8 novembre 2009 T. Teocoli «TEO TEOCOLI SHOW» di T. Teocoli regia di Teo Teocoli

24-25-26 novembre 2009 F. Branciaroli «VITA DI GALILEO» di B. Brecht regia di A. Calendra 8-9-10 gennaio 2010 A. Preziosi «AMLETO» di William Shakespeare regia di A. Pugliese

3-4-5 dicembre 2008 M. Columbro, M. D’Abbraccio «ROMANTIC COMEDY» di Bernhard Slade regia di A. Benvenuti

19-20-21 gennaio 2010 A. Bonaiuto - A. Boni, M. Cescon - S. Orlando «IL DIO DELLA CARNEFICINA» di Yasmine Reza

27-28-29 gennaio 2009 G. Mauri - R. Sturno «FAUST» di J.W. Goethe regia di Glauco Mauri

2-3-4 febbraio 2010 M. Dapporto - B. Boccoli «L’APPUNTAMENTO» di Billy Wilder e A.L. Diamond regia di Patrick Rossi Gastaldi

10-11-12 febbraio 2009 A. Gassman «LA PAROLA AI GIURATI» di Reginald Rose regia di A. Gassman

5-6-7 marzo 2010 C. Buccirosso «VOGLIAMOCI TANTO BENE» di C. Buccirosso regia di C. Buccirosso

8-9-10 febbraio 2008 Massimo Dapporto «I GEMELLI VENEZIANI» di Carlo Goldoni regia di Antonio Calenda

13-14-15 marzo 2009 G. D’Angelo - I. Monti «UN GIARDINO FATTO IN CASA» di Neil Simon regia di P. Rossi Gastaldi

11-12-13 marzo 2008 G. Gleijeses - L. Mastelloni M. Bargilli "IO, L’EREDE» di Eduardo De Filippo regia di A. R. Shammah

3-4-5 aprile 2009 P. Rispo - D. Frediani «MATRIMONIO A SORPRESA» di Gaetano Di Maio regia di Alex Pani

26-27-28 marzo 2010 C. Tedeschi - D. Caprioglio «L’ANATRA ALL’ARANCIA» di William D. Home e Marc Gilbert Saubajon regia di E. Coltorti FUORI ABBONAMENTO 1-2-3 dicembre 2009 Compagnia Teatrale San Giovanni Bosco «VACANZE ROMANE» musical dal celebre film regia di G. Trabattoni

Anno dopo anno

37


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 38

22 dicembre 2009 «J.J. HAIRSTON & YOUTHFUL PRAISE» musica gospel coro di 19 elementi diretto da J. Hairston jr dal 13 al 21 febbraio 2010 I Legnanesi di Felice Musazzi «OH VITA... OH VITA STRACA» di F. Musazzi - A. Provasio regia di A. Provasio

2010.2011

22-23-24 ottobre 2010 Teatro delle Erbe «LA DIVINA COMMEDIA» regia di Giancarlo Sforza musiche di M. Frisina

16-17-18 novembre 2010 Corrado Tedeschi Debora Caprioglio «SPIRITO ALLEGRO» di Noel Coward regia di Patrick Rossi Gastaldi 21-22-23 gennaio 2011 Gino Rivieccio Corinne Clery «IL PADRE DELLA SPOSA» di Caroline Franke regia di Marco Parodi 25-26-27 febbraio 2011 Paolo Ferrari Andrea Giordana «UN ISPETTORE IN CASA BIRLING» di John Boynton Priestley regia di Giancarlo Sepe

38

21-22-23 marzo 2011 Manuel Frattini, Roberto Ciufoli di F. Carbon e G. Tallon «ALADIN - IL MUSICAL» regia di F. Colombi 5-6-7 aprile 2011 Massimo Lopez «CIAO FRANKIE» di Giorgio Lopez direzione d’orchestra Gabriele Comeglio 26-27-28 aprile 2011 Cristina Sarti Antonio Salinas «LA BOTTEGA DEL CAFFÈ» di Carlo Goldoni regia di Giuseppe Emiliani FUORI ABBONAMENTO 14 dicembre 2010 Manuel Frattini, Roberto Ciufoli «ALADIN - IL MUSICAL» di F. Carbon e G. Tallon regia di F. Colombi in collaborazione con G.S.A. Seregno dall’1 al 13 marzo 2011 I Legnanesi di F. Musazzi «FAM FUM E FRECC» di F. Musazzi - A. Provasio regia di A. Provasio

2011.2012 2012.2013

15 ottobre 2011 A 40 anni dal debutto nazionale in Seregno «GABER SE FOSSE GABER» con Andrea Scanzi

16-17-18 novembre 2012 Alessandro Preziosi «CYRANO DE BERGERAC» di Edmond Rostand regia di Alessandro Preziosi

28-29-30 ottobre 2011 Massimo Dapporto Benedicts Boccoli «LA VERITÀ» di Florian Zeller regia di Maurizio Nichetti

30 novembre 1-2 dicembre 2012 Nancy Brilli «LA LOCANDIERA» di Carlo Goldoni regia di Giuseppe Marini

15-16-17 novembre 2011 Daniele Pecci Federica Di Martino «SCENE DA UN MATRIMONIO» di Ingmar Bergman regia di A. D’Alatri

22-23-24 gennaio 2013 Compagnia della Rancia «RAIN MAN» di Luca Lazzareschi, Luca Bastianello regia di Saverio Marconi

10-11-12 gennaio 2012 Zuzzurro e Gaspare «NON C’È PIÙ IL FUTURO DI UNA VOLTA» di P. Aicardi, N. Formicola, C. Pistarino, F. Freyrie regia di Andrea Brambilla

5-6-7 febbraio 2013 Gabriele Pignotta Fabio Avaro «TI SPOSO MA NON TROPPO» scritto e diretto da Gabriele Pignotta

24-25-26 gennaio 2012 R. Valerio, V. Sperli, P. Bontempo, A. Salaroli, C. Degani, R. Baldassarri «UN MARITO IDEALE» di Oscar Wilde regia di Roberto Valerio 7-8-9 febbraio 2012 Vincenzo Salemme «L’ASTICE AL VELENO» di Vincenzo Salemme regia di Vincenzo Salemme 24-25-26 febbraio 2012 Giobbe Covatta Enzo Iacchetti «NIENTE PROGETTI PER IL FUTURO» di Francesco Brandi regia di Francesco Brandi 23-24-25 marzo 2012 S. Somma, O.M. Guerrini, C. Deregibus, G. Aronica «IL GIORNO DELLA CIVETTA» di Leonardo Sciascia regia di Fabrizio Catalano FUORI ABBONAMENTO 16 dicembre 2011 «EVOLUTION DANCE THEATER» IN «FIRE FLY» Coreografie di Hantony Heini in collaborazione con G.S.A. Seregno dal 6 al 18 marzo 2012 I Legnanesi di Felice Musazzi «SEM NASU PAR PATÌ ...PATEM» di Felice Musazzi Antonio Provasio regia di Antonio Provasio

22-23-24 febbraio 2013 Gianfranco Jannuzzo «CERCASI TENORE» con la partecipazione di Milena Miconi di Ken Ludwing regia di Giancarlo Zanetti 15-16-17 marzo 2013 Teatro degli Incamminati Diablogues «L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ» di Luigi Pirandello regia di Enzo Vetrano, Stefano Randisi FUORI ABBONAMENTO 14 dicembre 2010 Manuel Frattini, Roberto Ciufoli «ALADIN - IL MUSICAL» di F. Carbon e G. Tallon regia di F. Colombi in collaborazione con G.S.A. Seregno FUORI ABBONAMENTO 5 dicembre 2012 «W ZORRO IL MUSICAL» di F. Stefano D’Orazio musiche di Roby Facchinetti con Michel Altieri in collaborazione con G.S.A. Seregno dal 5 al 20 gennaio 2013 I Legnanesi di Felice Musazzi in «LASCIATE CHE I PENDOLARI VENGANO A ME» di Felice Musazzi Antonio Provasio regia di Antonio Provasio

Anno dopo anno


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 39

Stagione “Corsia di sorpasso” In collaborazione con l’Amministrazione comunale di Seregno

1996.1997 12 dicembre 1996 G. Cabella «LA STANZA DEI FIORI DI CHINA» A. Finocchiaro 30 gennaio 1997 P. Galassi «COMPAGNIA BURRO FUSO» Maionese 4 marzo 1997 «I CORTI» Aldo, Giovanni & Giacomo

1997.1998 18 febbraio 1998 Enzo Jacchetti «IL GRANDE IAC» di F. Freyrie regia di D. Sala 5 marzo 1998 Alessandro Bergonzoni «ZIUS» di A. Bergonzoni regia di A. Bergonzoni

11 gennaio 2001 Zelig - Max Pisu «TARCISIOSCOPIA» 1 marzo 2001 Paolo Rossi «ROMEO AND JULIET» di W. Shakespeare

2001.2002 14 febbraio 2002 Zelig & Bananas Natalino Balasso «IL BALASCIÒ» di N. Balasso 7 marzo 2002 Enrico Bertolino «BEI TEMPI» di E. Bertolino, A.Di Risio E. Santin, G. Solari 18 aprile 2002 Ficarra e Picone «VUOTI A PERDERE» di Ficarra e Picone

2002.2003

16 aprile 1998 Quelli di Grock «CAOS» di V. Cavalli-C. Intropido regia di C. Intropido

9 gennaio 2003 Zelig & Bananas Flavio «IL MOMENTO È CATARTICO»

1998.1999

20 febbraio 2003 Zelig & Bananas Ale & Franz «2 E VENTI»

28 gennaio 1999 Gene Gnocchi «SANTO SANNAZZARO… FA UNA ROBA TUTTA SUA» di F. Freyrie e Gene Gnocchi regia di D. Sala 18 marzo 1999 Grazia Scuccimarra «UNA RAGIONE C’É SEMPRE» di G. Scuccimarra regia di G. Scuccimarra 7 aprile 1999 «Teatro della Munizione» di Messina «JESUS CHRIST SUPERSTAR» di A.L.Webber e T. Rice regia di M. Piparo

1999.2000 16 dicembre 1999 Theresa Thomason and the Sisters from New York «SISTER ACT» di H. Troy - Versione orginale 13 gennaio 2000 I «Fichi d’India» - Bruno Arena e Max Cavallari «UNO, DUE, TRE... STELLA» 23 marzo 2000 Politeama di Genova «I CAVALLI MARCI» IN «ZAGADAN» regia di C. Nocera

2000.2001 14 dicembre 2000 I Cavalli Marci «NETTUNO, NESSUNO E CENTOMILA» con I Cavalli Marci

13 marzo 2003 Politeama di Genova I Cavalli Marci «CHIACCHIERE E DISTINTIVO» di C. Nocera

2003.2004 12 febbraio 2004 Zelig & Bananas Leonardo Manera «ASPETTO E SPERO» 25 marzo 2004 Zelig & Bananas Fabrizio Fontana «NON SOLO TONT» 15 aprile 2004 Pali & Dispari «SIAMO RIMASTI SOTTO» di P. Mingone

2005.2006 12 gennaio 2006 Zelig & Bananas Beppe Braida in «SEGNALI DI FUMO» regia di Giancarlo Bozzo 16 febbraio 2006 Zelig & Bananas Paolo Migone in «COMPLETAMENTE SPETTINATO» regia di Riccardo Zinna 23 marzo 2006 Zelig & Bananas Alessandro Fullin e Clelia Sedda in «GENGIS KAHN OVVERO IL PROBLEMA DEL TARTARO» regia di Paola Galassi

2006.2007 18 gennaio 2007 Bananas-Zelig Geppy Cucciari in «SI VIVE UNA VOLTA SOLA» regia di Paola Galassi 1 febbraio 2007 Pali e Dispari in «APPOGGIATI SCOMODI» regia di Paolo Migone 1 marzo 2007 Max Pisu- Urbano Moffa Fabrizio Consoli in «AUTOGRILL» regia di Alessandra Torre

2007.2008 31 gennaio 2008 Giobbe Covatta in "SEVEN - I 7 VIZI CAPITALI" di G. Covatta - P. Catella regia di Giobbe Covatta 27 marzo 2008 Franco Neri in "DIMMI CHE LAVORO FAI TI DIRÒ CHI SEI" di F. Neri - G. Trevisan M. Domenicali regia di G. Trevisan M. Domenicali 10 aprile 2008 Leonardo Manera in "COSTOLE" di Leonardo Manera con R. Piferi e M. Del Conte regia di Marco Rampolli

2004.2005 2008.2009 27 gennaio 2005 Zelig & Bananas Antonio Cornacchione in «POVEROSILVIO» regia di Giorgio Donato

6 marzo 2009 Natalino Balasso in «LA TOSA E LO STORIONE» di Natalino Balasso regia di Natalino Balasso

10 marzo 2005 Zelig & Bananas Sergio Sgrilli in «DORMO QUANTO UN VOMBATO!» regia di Renato Sarti

25 marzo 2009 Paolo Poli in «SILLABARI» di Paolo Poli da Goffredo Parise regia di Paolo Poli

7 aprile 2005 Fichi d’India in «E VISSERO FELICI E...»

17 aprile 2009 Compagnia FlamenQueVive in «COLORES MORENO» regia di G. Raccagni musica e danza flamenca

39


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 40

Stagione operistica

In collaborazione con l’Amministrazione comunale di Seregno

2009-2010 10 dicembre 2009 Teatro dell’Opera di Milano «LA TRAVIATA» di Giuseppe Verdi orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

11 marzo 2010 Teatro dell’Opera di Milano «IL BARBIERE DI SIVIGLIA» di Gioachino Rossini orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

2010-2011 2 dicembre 2010 Teatro dell’Opera di Milano «IL TROVATORE» di Giuseppe Verdi orchestra Filarmonica di Milano coro Lirico Europeo regia di Mario Riccardo Migliara

3 febbraio 2011 Teatro dell’Opera di Milano «MADAMA BUTTERFLY» di Giacomo Puccini orchestra Filarmonica di Milano coro Lirico Europeo regia di Mario Riccardo Migliara

15 marzo 2011 Teatro dell’Opera di Milano «IL RIGOLETTO» di Giuseppe Verdi orchestra Filarmonica di Milano coro Lirico Europeo regia di Mario Riccardo Migliara

14 aprile 2011 Teatro dell’Opera di Milano «DON PASQUALE» di Gaetano Donizetti orchestra Filarmonica di Milano coro Lirico Europeo regia di Mario Riccardo Migliara

2011-2012 40

1 dicembre 2011 Teatro dell’Opera di Milano «CARMEN» di Georges Bizet orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

16 febbraio 2012 Teatro dell’Opera di Milano «LA BOHÈME» di Giacomo Puccini orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

29 marzo 2012 Teatro dell’Opera di Milano «TOSCA» di Giacomo Puccini orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

12 aprile 2012 Teatro dell’Opera di Milano «CENERENTOLA» di Gioachino Rossini orchestra Filarmonica di Milano corale Lirica Ambrosiana regia di Mario Riccardo Migliara

2012-2013 7 dicembre 2012 Proiezione digitale in diretta dal Teatro alla Scala di Milano «LOHENGRIN» di Richard Wagner diretta da D. Barenboim, J. Kaufmann, A. Harteros, R. Pape regia di Claus Guth 14 febbraio 2013 Teatro dell’Opera di Milano «PAGLIACCI» di Ruggero Leoncavallo orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara

31 gennaio 2013 Teatro dell’Opera di Milano «LA TRAVIATA» di Giuseppe Verdi orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara 21 marzo 2013 Teatro dell’Opera di Milano «TURANDOT» di Giacomo Puccini orchestra Filarmonica di Milano coro Teatro dell’Opera di Milano regia di Mario Riccardo Migliara


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 41

Autori G. Adani FELICITA COLOMBO (2001) V. Valeri W. Adler LA GUERRA DEI ROSES (2008) G. Zanetti - L. Lattuada Age - Scarpellini BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi Aicardi-Formicola-Pistarino- Freyrie NON C’È PIÙ IL FUTURO DI UNA VOLTA (2012) Zuzzurro e Gaspare E. Albee CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOLF? (78) L. Brignone - A. Lupo Alex & Franz 2 E VENTI (2003) Alex & Franz Allen Woody PROVACI ANCORA SAM (2003) E. Iacchetti - L. Vasini Aldo-Giovanni e Giacomo “I CORTI” (97) A. Baglio - G. Storti - G. Poretti M. Massironi Amendola e Corbucci FARSA D’AMORE E DI GELOSIA (76) R. Rascel - A. Foà - G. Saltarini LA GATTA E IL CONIGLIO F. Barbero - S. Carnacina LANDRÙ STORY (80) E. Beruschi - S. Carnacina - E. Thole L. Casini G. Arpino DONNA AMATA DOLCISSIMA (70) Milly - T. Scotti Ashman Howard LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI (02) R. Casale - M. Frattini - C. Reali Balasso Natalino IL BALASCIÒ (02) Natalino Balasso LA TOSA E LO STORIONE (09) Natalino Balasso P. Barillet e J.P. Gredy FIORE DI CACTUS (1982) V. Valeri - P. Ferrari FIORE DI CACTUS (1988) I. Monti - A. Giordana L.F. Baum IL MAGO DI OZ (2000) A. De La Roche - Arianna - T. Dallara - A. Banfi Michael Bennet A CHORUS LINE (VERSIONE ITALIANA) (91) Compagnia della Rancia produzione Marche diretta da Saverio Marconi Benvenuti - De Bernardi BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi Bergman Ingmar SCENE DA UN MATRIMONIO (2011) Daniele Pecci-Federica Di Martino Alessandro Bergonzoni ZIUS (98) A. Bergonzoni Bersezio LE MISERIE DI MONSSUT TRAVET (70) Macario Bertolino Enrico - A. Di Risio E. Santin - G. Solari BEI TEMPI (02) Enrico Bertolino U. Betti IL DELITTO DELL’ISOLA DELLE CAPRE (73) A. Ninchi - E. Zareschi R. Binosi L’ATTESA (95) M. Crippa - E. Pozzi

Bizet Georges CARMEN (2011) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarminica di Milano Corale Lirica Ambrosiana

P. Chesnot ALLA SALUTE! (79) A. Tieri - G. Lojodice - G. Agus QUELLA DEL PIANO DI SOPRA (07) P. Quartullo- S. Collodel

B. Braida - A. De Luca - R. Pifferi SEGNALI DI FUMO (06) Beppe Braida

Chiarelli LA MASCHERA E IL VOLTO (79) A. Tieri - G. Lojodice

V. Brancati LA GOVERNANTE (85) C. Gravina - Turi Ferro

Coburn GIN GAME P. Stoppa - F. Valeri

Brandi Francesco NIENTE PROGETTI PER IL FUTURO (2012) G.Covatta - E.Jacchetti

J. Cocteau L’AQUILA A DUE TESTE (84) R. Falk - U. Orsini I PARENTI TERRIBILI (79) L. Brignone - A. Miserocchi

A. Brambilla - A. Benvenuti ”SETE”, ALLEGRIA DI PERDERSI (91) Zuzzurro e Gaspare MI AIUTI A CREDERMI (93) Zuzzurro e Gaspare

N. Cohn LA FEBBRE DEL SABATO SERA (03) L. Sartori - R. Roberts - G. Raucci

B. Brecht L’OPERA DA TRE SOLDI (96) Tato Russo VITA DI GALILEO (09) Franco Branciaroli

Colette GIGI (95) E. Calindri - L. Feldmann - G.L. Guidi M.L. Baccarini

E. Brignano - A. Fornari- M. Scaletta BRIGNANO CON LA “O” (07) Enrico Brignano

B. Comden - A. Green CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (97) Compagnia della Rancia

Briller LA FOLLE AMANDA (74) L. Masiero - A. Foà

Compagnia FlamenQueVive COLORES MORENO (09) musica e danza flamenca

Carlo Buccirosso VOGLIAMOCI TANTO BENE (2010) Carlo Buccirosso

Cooney Ray TAXI A DUE PIAZZE (2000) G.L. Guidi - M. L. Baccarini SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA (01) Jannuzzo - Quattrini - Testi - Falchi FUNNY MONEY (2003) Marco Columbro - F. Draghetti LETTO OVALE (2008) B. D’Urso - M. Micheli

G. Cabella LA STANZA DEI FIORI DI CHINA (96) A. Finocchiaro M.G. Calindri LA GRANDE PAURA (94) E. Calindri - L. Fedelmann Capodivecchia - Rossato NINA NON FARE LA STUPIDA (72) T. Micheluzzi Casey J. e W. GREASE (2002) Compagnia de “La Rancia” A. Cavalli CAOS (98) Quelli di Grock Cavalli Marci ZAGADAN (2000) NETTUNO, NESSUNO E CENTOMILA (2000) CHIACCHIERE E DISTINTIVO (2003) I Cavalli Marci L. Costa - M. Cirri - S. Ferrentino G. Melazzi DUE, ABBIAMO UN’ABITUDINE ALLA NOTTE (93) Lella Costa - Giorgio Melazzi Mario Castellacci FORZA VENITE GENTE (82) Teatro unione di Viterbo (la piazzetta) M. e P. Castellacci-P. Palumbo FORZA VENITE GENTE (2000) Club teatro musica - Roma Cechov Anton IL GABBIANO (77) Elena Zareschi - Paolo Ferrari OTTO MELE PER EVA (70) L. Masiero - A. Giuffré - M. Pisù IL GIARDINO DEI CILIEGI (02) P. Milani - C. Simoni - A. Battain LE TRE SORELLE (05) P. Villoresi-V.Ciangottini- A.Attili- S.Budri V. Cerami TEATRO EXCELSIOR (94) M. Ranieri V. Cerami - R. Cassini - M.A. Melato G.P. Solari SOLA ME NE VO (08) M. Melato

Cooney - Hilton CHI FA PER TRE (92) G. Franco D’Angelo A. Cornacchione POVERO SILVIO (05) Antonio Cornacchine M. Costanzo IL MARITO ADOTTIVO (69) P. Mannoni Courteline BOUBORUCHE (71) Tino Buazzelli G. Covatta - P. Catella SEVEN - I 7 VIZI CAPITALI (2008) G. Covatta N. Coward VITE PRIVATE (79) P. Ferrari - I. Ghione - O.M. Guerrini P. Pitagora SPIRITO ALLEGRO (81) A. Tieri - G. Lojodice - G.M. Spina P. Borboni IL DIVO GARRY (2008) G.F. Jannuzzo - D. Poggi SPIRITO ALLEGRO (010) C. tedeschi - D. Caprioglio Crommelynck IL MAGNIFICO CORNUTO (79) E.M. Salerno Tony Cucchiara CAINO E ABELE (prima opera folk italiana) (73) T. Cucchiara - M. Sannia - M.A. Melato TRAGICOMIA CON MUSICA (77) T. Cucchiara - L. Toccafondi - M. Medici G. Cucciari - L. Wilson SI VIVE UNA VOLTA SOLA (07) Geppy Cucciari Armando Curcio A CHE SERVONO QUESTI QUATTRINI (72) Peppino De Filippo I CASI SONO DUE Aldo e Carlo Giuffrè

Autori

41


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 42

Beppe Dati ROBIN HOOD (08) Manuel Frattini

J. Fiastri - G. Magni BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi

G. D’Annunzio GIOVANNI EPISCOPO (77) G.L. Mauri - U. Spadaro - C. Calò LA CITTÀ MORTA (75) S. Ferrati - I. Occhini

J. Fiastri - B. Zapponi SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO (06) M. Giusti - R. Lanfranchi - L. Orfei

H. De Balzac MERCADET L’AFFARISTA (85) V. Caprioli A. De Benedetti DÒ DOUNZENN DE SPIN (76) Piero Mazzarella NON TI CONOSCO PIÙ (98) L. Masiero - M. Pambieri - R. Peroni O. Bobbio De Bernardi - Benvenuti BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi Eduardo De Filippo IO L’EREDE (80) E.M. Salerno - V. Lario UOMO E GALANTUOMO (86) Luca De Filippo UOMO E GALANTUOMO (95) Luca De Filippo - A. Pagano - N. Di Pinto LE BUGIE CON LE GAMBE LUNGHE (90) A. Tieri - G. Lojodice NATALE IN CASA CUPIELLO (99) C. Giuffrè - A. Pagano NAPOLI MILIONARIA (05) L. De Filippo - I. Piro IO L’EREDE (2008) G. Gleijeses - L. Mastelloni - M. Bargilli Peppino De Filippo LA METAMORFOSI DI UN SUONATORE AMBULANTE

(75)

P. De Filippo QUANDO NAPOLI È COMMEDIA (82) L. De Filippo - G. Gleijeses J. Deval TOVARITCH (87) I. Monti - A. Giordana Gaetano Di Maio MATRIMONIO A SORPRESA (09) P. Rispo - D. Frediani G. Donizetti L’ELISIR D’AMORE (OPERA) (69) Teatro Massimo di Palermo Tenore Luigi Pontiggia DON PASQUALE (011) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra filarmonica di Mialno Coro Lirico Europeo

42

F. Dostoevskij IL SOGNO DI UN UOMO RIDICOLO (94) G. Lavia DELITTO E CASTIGO (06) G. Mauri - R. Sturno S. D’Orazio ALADIN, IL MUSICAL (010) M. Frattini - R. Ciufoli W ZORRO, IL MUSICAL (12) Michel Altieri e Alberta Izzo N. Ephron HARRY TI PRESENTO SALLY (05) M. Massironi- G. Ingrassia E. Erba MARGARITA E IL GALLO (06) M.A. Monti - GF. Imparato F. Barbero - G. Weber Euripide MEDEA (97) F. Branciaroli C. Exton TWIST (96) M. Columbro - L. Masiero - M. D’Abbraccio Diego Fabbri C’È UN LADRO IN VATICANO G. Cervi - F. Mulè G. Feydeau IL TACCHINO (95) A. Tieri - G. Lojodice L’ALBERGO DEL LIBERO SCAMBIO (74) A. Tieri - G. Lojodice OCCUPATI D’AMELIA (76) Valeria Valeri DAL MATRIMONIO AL DIVORZIO (96) S. Fantoni SARTO PER SIGNORA (2007) Zuzzurro - Gaspare Ferravilla EL TE COPPA (70) P. Mazzarella Flaubert MADAME BOVARY (85) G. Ralli - G.C. Sbragia J. Fiastri - E. Vaime SE UN BEL GIORNO ALL’IMPROVVISO (92-94) G. Bramieri - G.F. Jannuzzo FOTO DI GRUPPO CON GATTO (93) G. Bramieri - G.F. Jannuzzo È MOLTO MEGLIO IN 2 (2003) G.F. Jannuzzo - P. Quattrini

J. Fiastri - P. Garinei - A. Trovaioli AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA (06) AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA (08) Compagnia teatrale San Giovanni Bosco Ficarra e Picone VUOTI A PERDERE (2002) Ficarra e Picone Fichi d’India UNO, DUE, TRE… STELLA (2000) cabaret E VISSERO FELICI E... (05) cabaret I Fichi d’India (Bruno Arena e Max Cavallari)

LA LOCANDIERA (80) C. Gravina - P. Micol IL BURBERO BENEFICO (85) Mario Scaccia LE DONNE GELOSE (86) A.M. Guarnieri - V. Zernitz L’IMPRESARIO DELLE SMIRNE (76) N. Castelnuovo - A. Lupo - C. Scarpitta SIOR TODERO BRONTOLON (83) G. Moschin - M. Crippa SIOR TODERO BRONTOLON (2002) Eros Pagni - Ivana Monti IL BUGIARDO (05) G.Mauro- R.Sturno I GEMELLI VENEZIANI (2008) M. Dapporto LA BOTTEGA DEL CAFFÈ (011) C. Sarti - A. Salinas LA LOCANDIERA (12) Nancy Brilli S. Gordon RIC E GIAN SHOW (84) Ric e Gian - Minnie Minoprio

F. Fontana NON SOLO TONT (04) Fabrizio Fontana - cabaret

Carlo Gozzi TURANDOT (74) V. Cortese - R. Giovanpietro

Foot e Marriot NIENTE SESSO, SIAMO INGLESI (91) G.F. D’Angelo - G. Bonagura - C. Sylos Labin

A.R. Gurney L’ORA DEL COCKTAIL (90) E. Calindri - L. Feldmann

F. Frayn RUMORI FUORI SCENA (98) Zuzzurro e Gaspare

J.J.HAIRSTON & YOUTHFUL PRAISE (09) Coro gospel di 19 elementi diretto da James Hairston jr.

C. Franke IL PADRE DELLA SPOSA (011) G. Rivieccio - C. Clery

R. Harwood BELLA FIGLIA DELL’AMORE (QUARTETTO) (2001) A. Proclemer - L. Masiero N. Bellei - M. Maranzana

F. Freyrie IL GRANDE JAC (98) E. Iacchetti SANTO SANNAZZARO FA UNA ROBA TUTTA SUA (99) G. Gnocchi

Heinl Anthony FIREFLY (2011) Evolution dance theater

Freyrie-Aicardi-Formicola-Pistarino NON C’È PIÙ IL FUTURO DI UNA VOLTA (2012) Zuzzurro e Gaspare

L. Hellman PICCOLE VOLPI (83) A. Proclemer

A. Fullin GENGIS KAHN, OVVERO IL PROBLEMA DEL TARTARO (06) A. Fullin - C. Sedda

W.D. Home - M.G. Sauvajon L’ANATRA ALL’ARANCIA (74) A. Lionello - V. Valeri L’ANATRA ALL’ARANCIA (97) M. Columbro - B.De Rossi L’ANATRA ALL’ARANCIA (2010) C. Tedeschi - D. Caprioglio

Galassi - A. Di Risio - Burro Fuso MAIONESE (97) Compagnia “Burro fuso” G. Gaber - Luporini E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO (GABER 96-97 RECITAL MUSICALE) (97) G. Gaber GABER SE FOSSE GABER (2011) (INCONTRO SPETTACOLO) Andrea Scanzi Gilroy Frank DO YOU LIKE LAS VEGAS? (01) Johnny Dorelli Giorgio Gaber IL SIGNOR G. (RECITAL MUSICALE) (70) Giorgio Gaber UNA DONNA SBAGLIATA (84) O. Colli GABER 96/97 (RECITAL MUSICALE) (97) Giorgio Gaber Garinei e Giovannini ANCHE I BANCHIERI HANNO UN’ANIMA (78) G. Bramieri - V. Valeri - P. Tedesco LA VITA COMINCIA CON IL CAFFÈ (82) G. Bramieri - C. Scarpitta IL GIORNO DELLA TARTARUGA (92) Compagnia de “La Rancia” F. Ferrari - M.L. Baccarini IL GIORNO DELLA TARTARUGA (08) Compagnia de “La Rancia” Ati Il Sistina - C. Noschese - C. Ginepro N. Ginzburg L’INSERZIONE (69) F. Juterlengh - A. Asti TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA (04) M. A. Monti - A. Catania M. Giovanetti ROBIN HOOD (08) M. Frattini J. W. Goethe FAUST (09) G. Mauri - R. Sturno D. Goggin NUNSENSE... LE AMICHE DI MARIA (07) Compagnia della Rancia N. Gogol L’ISPETTORE GENERALE (94) F. Branciaroli - V. Binasco - T. Winteler Carlo Goldoni ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI (69) (Piccolo teatro di Milano) - F. Soleri IL BUGIARDO (83) U. Pagliai - P. Gassman LA BOTTEGA DEL CAFFÈ (82) V. Caprioli - R. Cucciolla LA BOTTEGA DEL CAFFÈ (89) G. Bosetti - M. Bonfigli LA FAMIGLIA DELL’ANTIQUARIO (87) G.R. Tedeschi - F. Andreasi LA FAMIGLIA DELL’ANTIQUARIO (93) G. Bosetti - M. Bonfigli LA LOCANDIERA (73) Anna Maria Guarnieri

H. Ibsen IL COSTRUTTORE SOLNESS (76) R. Vallone - G. Paolieri PEER GYNT (73) C. Pani - F. Lulli G.F. Jannuzzo UN UOMO IN MEZZO AL MARE (98) G.F. Jannuzzo G.F Jannuzzo- R.Barbero NORD & SUD (05) G.F. Jannuzzo B. Jonson IL VOLPONE (04) Glauco Mauri - Roberto Sturno J. Joyce ESULI (87) A. Tieri - G. Lojodice G. Kanin NATA IERI (96) Valeria Marini - Duilio Del Prete Stefano Santospago T. Kezich IL GALLO (90) tratto da “Il bell’Antonio” di Vitaliano Brancati - T. Ferro IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI (90) C. Pani J. Kilty CARO BUGIARDO (91) G. Albertazzi - A.Proclemer G. Lanzani UN PADRE DI NOME GIUSEPPE (73) Compagnia teatro delle Erbe - Milano SOTTO LA CEDRINA (76) Compagnia teatro delle Erbe - Milano F. Lehar LA VEDOVA ALLEGRA: SOUVENIR (89) L. Savignano - M. Pierin LA VEDOVA ALLEGRA (77) Sandro Massimini LA VEDOVA ALLEGRA (2007) La Compagnia dell’Oniro S. Lengyel NINOTCHKA (2001) C. Koll - G.P. Bianchi R. Lerici A ME GLI OCCHI PLEASE (79) Gigi Proietti A.J. Lerner-F. Loewe MY FAIR LADY (2000) Teatro della Munizione di Messina B. Levinson RAIN MAN (13) Compagnia della Rancia L. Lazzareschi - L. Bastianello V. Monetti - B. Cherici G.P. Valentini - I. Valota


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 43

Mario Luzi HYSTRIO (90) Paola Borboni - Sebastiano Lo Monaco

Molière IL MALATO IMMAGINARIO (81) G. Bosetti - M. Bonfigli IL MISANTROPO (85) A. Tieri - G. Lojodice IL TARTUFO (79) G. Bosetti - U. Pagliai P. Borboni - A. Bonfigli L’AVARO (72) Ernesto Calindri L’AVARO (89) U. Tognazzi - F. Mari LE DONNE SACCENTI (87) E. Calindri - O. Villi DON GIOVANNI (84) D. Abbatantuono - L. Troisi IL MALATO IMMAGINARIO (91) liberamente tratto T. Ferro - F. Mari

Macario LE FINESTRE SUL PÒ (69) Macario

M. Morais EL ME FIEOU AVOCAT P. Mazzarella

G. Magni - J. Fiastri BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi

Felice Musazzi OH VITA, OH VITA STRACA (69) I Legnanesi FAMM FUMM FRECC E FASTIDI (69) I Legnanesi CHI VUSA PUSÈ LA VACA L’È SUA (71) I Legnanesi E LA BULETA LA VA... LA VA (71) I Legnanesi TERESA STORY (73) I Legnanesi I POVER CHRIST SUPERSTAR (75) I Legnanesi REGNA LA ROGNA (75) F. Musazzi - T. Barlocco e i Legnanesi UNO... DUE... TRE... CIAPAL CH’AL GHE (78) F. Musazzi - T. Barlocco e i Legnanesi IL CORTILE DEI MIRACOLI (81-82) I Legnanesi LASCIATE CHE I PENDOLARI VENGANO A ME (84) F. Musazzi - T. Barlocco e i Legnanesi LA SCALA È MOBILE (87) I Legnanesi LEGNANESI STORY I Legnanesi (92) IL CORTILE DEI MIRACOLI (02) Compagnia dialettale legnanese Felice Musazzi VA LA BATÈL (2003) Compagnia dialettale legnanese Felice Musazzi CHI VUSA PUSÈ LA VACA L’È SUA (04) Compagnia dialettale legnanese Felice Musazzi TELA LÀ LA LUNA (04) Compagnia dialettale legnanese Felice Musazzi B... COME BULETA (06) Compagnia dialettale legnanese Felice Musazzi POVER CRIST… SUPERSTAR (07) Compagnia dialettale “I Legnanesi” REGNA LA ROGNA (2008) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi 60 ANNI, IN UN’UNICA GRANDE RIVISTA (09) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi OH VITA..., OH VITA STRACA (2010) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi FAM FUM E FRECC (2011) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi SEM NASU PAR PATÌ’…PATEM (2012) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi LASCIATE CHE I PENDOLARI VENGANO A ME (2013) Compagnia dialettale “I Legnanesi” di Felice Musazzi

C. Lombardo - V. Ranzato CIN CI LÀ (77) Sandro Massimini Compagnia Italiana Operetta CIN CI LÀ (08) E. Guarnera - C. Gigli Compagnia dell’Oniro M. Lopez CIAO FRANKIE (011) M. Lopez Ken Ludwing CERCASI TENORE (13) Gianfranco Jannuzzo - Milena Miconi

L. Manera ASPETTO E SPERO (04) Leonardo Manera - cabaret L. Manera - R. Piferi - M. Del Conte COSTOLE (2008) Leonardo Manera N. Manfredi - N. Marino GENTE DI FACILI COSTUMI (95) N. Manfredi - L. Tanzi Bill Mannoff IL GUFO E LA GATTINA (83) Walter Chiari - Ivana Monti Marchesi - Palazio ANCHE LE FIGLIE DI MARIA PORTANO I JEANS (77) Erminio Macario - Marina Fabbri Marchetto Ennio CARTONISSIMA (02) Ennio Marchetto N. Marino GENTE DI FACILI COSTUMI (95) N. Manfredi - L. Tanzi SOLDI (81) M. Malfatti - R. Palmer UN ANGELO CALIBRO 9 (77) R. Schiaffino - A. Foà - L. Zoppelli M. Remigi P.C. De Marivaux LE FALSE CONFIDENZE (99) A. Jonasson Marriot e Foot NIENTE SESSO, SIAMO INGLESI (91) G.F. D’Angelo - G. Bonagura - C. Sylos Labini A. Martinoni E SE L’ITALIA LA VA INSCI (83) I Maltrainsema J. Masteroff CABARET (94) Compagnia de “La Rancia” W.S. Maugham CIRCOLO (93) E. Calindri - L. Feldmann T. Mcnally FULL MONTY (04) R. Bani - B. Messini - M. Martino R. Medetti LO SCIOPERO DELLA BENEFICIENZA (75) Piero Mazzarella Freddy Merk GLI AMICI (81) MUSICAL

Regia Freddy Merk - Rita Pavone Teddy Reno e altri cantanti e attori P. Migone SIAMO RIMASTI SOTTO (04) Pali&Dispari COMPLETAMENTE SPETTINATO (06) P. Migone A. Miller UNO SGUARDO DAL PONTE (96) M. Placido - G. Jelo - N. Bellomo K. Proia ERANO TUTTI MIEI FIGLI (2003) Umberto Orsini - Giulia Lazzarini Milva CANZONI FRA DUE GUERRE Mingardo - Silveri LUCIA DI LAVER SMORT (78) P. Mazzarella Mnogaja Leta GOOD NEWS (05) Mnogaja Leta quartet

F. Neri - G. Trevisan - M. Domenicali DIMMI CHE LAVORO FAI TI DIRÒ CHI SEI (2008) Franco Neri C. Rufus Nocera ZAGADAN (2000) I Cavalli Marci Novelli IL CONIGLIO (78) E. Macario - M. Del Frate - C.M. Puccini Oreglio Flavio IL MOMENTO CATARTICO (2003) Flavio Oreglio (Zelig) R. Orlanda L’ANNASPO (2000) Maddalena Crippa Maurizio Donadoni J. Orton CIÒ CHE VIDE IL MAGGIORDOMO (05) Zuzzurro e Gaspare S. Pagani LA GESETA DEL PASQUIREU (71) P. Mazzarella G.M. Pagano - M. Frisina LA DIVINA COMMEDIA (010) Compagnia teatro delle Erbe

Palazio - Marchesi ANCHE LE FIGLIE DI MARIA PORTANO I JEANS (77) E. Macario - M. Fabbri U. Palmarini ARTICOLO QUINTO (74) Carlo Dapporto Pali & Dispari SIAMO RIMASTI SOTTO(04) Angelo Pisani - Marco Silvestrini APPOGGIATI SCOMODI (07) Angelo Pisani - Marco Silvestrini G. Patroni Griffi KESSLERKABARETT (80) Le gemelle Kessler METTI UNA SERA A CENA (84) F. Bolkan - M. Placido MARGHERITA, LA SIGNORA DELLE CAMELIE (93) Libero adattamento da A. Dumas Lina Sastri R. Pavone - T. Reno GLI AMICI SPETTACOLO MUSICALE (81) Carlo Maria Pensa I POVERI CRISTI (69) P. Mazzarella L.S.D. LEI SCUSI DIVORZIEREBBE? (70) A. Valli - R. Lupi - A. Reggiani Gabriele Pignotta TI SPOSO MA NON TROPPO (13) Gabriele Pignotta - Fabio Avaro L. Pirandello COME PRIMA, MEGLIO DI PRIMA (83) A. Proclemer ENRICO IV (82) G. Albertazzi ENRICO IV (91) G. Bosetti - M. Bonfigli IL BERRETTO A SONAGLI (78) Turi Ferro - I. Carrara IL GIOCO DELLE PARTI (82) A. Tieri - G. Lojodice IL GIOCO DELLE PARTI (86) A. Lionello - E. Blanc IL PIACERE DELL’ONESTÀ (79) A. Lionello L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ (78) A. Tieri - G. Lojodice - G. Agus PENSACI GIACOMINO (76) S. Randone TROVARSI (74) R. Falk - U. Pagliai - T. Albani TUTTO PER BENE (88) G. Tedeschi TUTTO PER BENE (82) G. Bosetti MA NON È UNA COSA SERIA (85) G. Pambieri - L. Tanzi - E. Calindri VESTIRE GLI IGNUDI (86) M.A. Melato COME PRIMA, MEGLIO DI PRIMA (90) M. Malfatti SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE (92) E.M. Salerno - R. Bianchi B. Buccellato - G.C. Zanetti LIOLÀ (06) G.F. Jannuzzo - M. Arcuri IL PIACERE DELL’ONESTÀ (06) G. Pambieri- L.Tanzi L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ (13) Teatro degli Incamminati - Diablogues E. Vetrano - G. Moschella - E. Cucinotti M. Pisu - Zelig TARCISIOSCOPIA (2001) Max Pisu M. Pisu - Scuritati - Monelli - Pifferi AUTOGRILL (07) Max Pisu Giordano Pitti LA LEGGE DEL MENGA (71) P. Mazzarella A. Polacci RISATE IN SALOTTO (77) Carlo Dapporto - Rita Pavone P. Poli SILLABARI (09) Paolo Poli Carlo Porta EL MARCHIONN DI GAMP AVERT (72) P. Mazzarella ART (97) J. Reza - R. Tognazzi G. Coatta - P. Graziosi J.B. Priestley UN ISPETTORE IN CASA BIRLING (011) Paolo Ferrari - Andrea Giordana G. Puccini MADAMA BUTTERFLY (011) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra filarmonica di Milano Coro Lirico Europeo LA BOHÈME (2012) TOSCA (2012) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarminica di Milano Corale Lirica Ambrosiana

Autori

43


Brochure_2012_2013_! 07/11/12 14:07 Pagina 44

Yashime Reza ART (1997) R. Tognazzi - G. Covatta - P. Graziosi IL DIO DELLA CARNEFICINA (2010) A. Bonaiuto - A. Boni - C. Cescon S. Orlando J. Romains KNOCK, O IL TRIONFO DELLA MEDINA (86) E.M. Salerno - I. Occhini W.A. Rose INDOVINA CHI VIENE A CENA (91) E. Calindri - L. Fieldmann INDOVINA CHI VIENE A CENA (07) G.F. D’Angelo- I.Monti R. Rose LA PAROLA AI GIURATI (09) A. Gassman A. Rossato - Capodivacca NINA NON FAR LA STUPIDA (72) (commedia umoristica) T. Michelazzi G. Rossini IL BARBIERE DI SIVIGLIA (2010) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarmonica di Milano e Corale Lirica Ambrosiana CENERENTOLA (2012) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarminica di Milano Corale Lirica Ambrosiana E. Rostand CYRANO DE BERGERAC (99) Sebastiano Lo Monaco CYRANO DE BERGERAC (12) Alessandro Preziosi A. Roussin NON SI PUÒ MAI SAPERE (72) Olga Villi - Alberto Lupo NINÀ (94) M. Dapporto - N. Brilli - G. Crippa Salemme Vincenzo L’AMICO DEL CUORE (98) V. Salemme E FUORI NEVICA (99) V. Salemme DI MAMMA CE N’È UNA SOLA (2000) V. Salemme SOGNI E BISOGNI (02) V. Salemme - C. Buccirosso - M. Casagrande L’ASTICE AL VELENO (2012) V. Salemme V. Sardou DIVORZIAMO (85) A. Lionello - E. Blanc MADAME SANS GÊNE (90) V. Moriconi

44

Sartre/Rosso di S. Secondo GLI INFERNI (73) G.C. Sbragia - V. Fortunato - S. Vannucchi M.G. Sauvajon L’ANATRA ALL’ARANCIA (74) A. Lionello - V. Valeri L’ANATRA ALL’ARANCIA (97) M. Columbro - B.De Rossi L’ANATRA ALL’ARANCIA (2010) C. Tedeschi - D. Caprioglio Scarpellini - Age BOBBI SA TUTTO (95) J. Dorelli - L. Goggi E. Scarpetta ’O SCARFALIETTO (88) L. De Filippo MISERIA E NOBILTÀ (04) Carlo Giuffrè - N. Mascia E. Scarpetta GRAN CAFÈ CLANTANT (2000) Tato Russo (teatro Bellini di Napoli) Antony Schaffer OPLÀ NOI CI AMMAZZIAMO (72) J. Dorelli - G. Tedeschi Schiller I MASNADIERI (82) G. Lavia - U. Orsini Sciascia Leonardo IL GIORNO DELLA CIVETTA (2012) S.Somma-O.M.Guerrini G.Aronica-C.Deregibus G. Scuccimarra UNA RAGIONE C’È SEMPRE (99) G. Scuccimarra H. Segal IL PARADISO PUÒ ATTENDERE (03) G.F. D’Angelo - B. Boccoli - M. Falsini S. Sgrilli DORMO QUANTO UN VOMBATO! (05) Sergio Sgrilli W. Shakespeare GIULIO CESARE (78) P. Micol - R. Giovanpietro con Teatro Popolare di Roma LA BISBETICA DOMATA (75) V. Moriconi - G. Mauri LA DODICESIMA NOTTE (86) G. Mauri - L. Negroni - M. Bellei LA DODICESIMA NOTTE (96) R. Montagnani - P. Colizzi - M. Medici

LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR (77) T. Buazzelli MACBETH (81) G. Mauri - M. Crippa OTELLO (70) S. Fantoni - L. Vannucchi VITA E MORTE DI RE GIOVANNI (73) G. Bosetti - C. Pani - P. Borboni B. Vilar - M. Piave IL MERCANTE DI VENEZIA (92) A. Lionello - E. Blanc SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE (94) T. Russo RICCARDO III (98) F. Branciaroli - L. Morlacchi AMLETO (99) T. Russo - S. Milo RE LEAR (2001) G. Mauri - R. Sturno ROMEO AND JULIET (2001) P. Rossi MOLTO RUMORE (SENZA RISPETTO) PER NULLA (05) L. Goggi- M. Bideri LA TEMPESTA (06) Tato Russo- teatro Bellini AMLETO (2010) Alessandro Preziosi G.B. Shaw CANDIDA (83) A. Tieri - G. Lojodice LA MILIARDARIA (80) A. Proclemer - L. Pistilli LA PROFESSIONE DELLA SIGNORA WARREN (77) S. Ferrati - A. Giordana NON SI PUÒ MAI SAPERE (86) E. Calindri - O. Villi - L. Pistilli PIGMAGLIONE (91) R. Montagnani - L. Saraceni B. Shevelove - L. Gelbart DOLCI VIZI AL FORO (95) Compagnia de «La Rancia» R. Silveri EL FRADELL DE ME FRADELL E SO FRADELL (83) P. Mazzarella QUEL DIAVOLO DI SANTARELLINA (77) P. Mazzarella - R. Pavone N. Simon A PIEDI NUDI NEL PARCO (83) P. Quattrini - L. Zoppelli - G. Bonagura LA STRANA COPPIA (76) Ric e Gian CALIFORNIA SUITE (86) L. Masiero - R. Palmer IL PRIGIONIERO DELLA 2ª STRADA (72) R. Rascel - M. Carotenuto IL PRIGIONIERO DELLA 2ª STRADA (89) A. Lionello - E. Blanc LA STRANA COPPIA (87) M. Vitti - R. Falk PLAZA SUITE (98) M. Dapporto - M.A. Monti STANNO SUONANDO LA NOSTRA CANZONE (2000) Gianluca Guidi-Marialaura Baccarini PROMESSE PROMESSE (2002) G.Luca Guidi-M.L. Baccarini LA STRANA COPPIA (04) M. Lopez - Tullio Solenghi A PIEDI NUDI NEL PARCO (04) G.L.Guidi- A.Falchi UN GIARDINO FATTO IN CASA (09) G. D’Angelo - I. Monti B. Slade SERATA D’ONORE PER UN AMICO (81) A. Lionello - E. Blanc ALLA STESSA ORA... IL PROSSIMO ANNO (90) I. Monti - A. Giordana L’AMICO DI TUTTI (2000) Johnny Dorreli STESSA ORA, IL PROSSIMO ANNO (2001) M. Columbro - M.A. Monti ROMANTIC COMEDY (08) M. Columbro - M. D’Abbraccio Sofocle EDIPO RE (74) G.C. Sbragia - S. Fantoni EDIPO RE - EDIPO O COLONO (96) G. Mauri - R. Sturno D. Starnone SOTTO BANCO (93) A. Finocchiaro - S. Orlando J. Sterner I SOLDI DEGLI ALTRI (92) S. Fantoni T. Stoppard LA COSA REALE (84) S. Fantoni - I. Occhini A. Strindberg LA SIGNORINA GIULIA (93) G. Lavia - M. Guerritore S. Taylor SABRINA (06) C.Tedeschi-C. Bonuglia- M.Falsini Teo Teocoli TEO TEOCOLI SHOW (09) Teo Teocoli Terzoli e Vaime FELICI E CONTENTI (80) G. Bramieri - L. Trouchè D. Poggi - O. Orlando PARDON MONSIEUR MOLIÈRE (85) G. Bramieri - M. Monti - M. Dapporto SONO MOMENTANEAMENTE A BROADWAY (87) G. Bramieri - P. Tedescho

UNA ZINGARA MI HA DETTO (88) G. Bramieri - P. Quattrini GLI ATTORI LO FANNO SEMPRE (90) G. Bramieri - G.F. Jannuzzo ALLE VOLTE BASTA UN NIENTE (97) G.F. Jannuzzo - C. Koll DUE ORE SOLE TI VORREI (99) G.F. Jannuzzo Terzoli - Vaime - Garinei LA VITA COMINCIA CON IL CAFFÈ (82) G. Bramieri - C. Scarpitta A. Testa LA VITA È UN TRAM (95) I Legnanesi STRACCI (98) I Legnanesi LA GIOSTRA (2000) Compagnia dialettale I Legnanesi GIUBILEO... CHE GIBILÉ (2000) I Legnanesi Thompson SUL LAGO DORATO (88) E. Calindri - O. Villi H. Troy SISTER ACT (2000) musical Theresa Thomason e The Sisters from New York A. Valentinetti PIGNASECCA E PIGNAVERDE (73) (omaggio a Govi) Carlo Dapporto E. Vaime ALLE VOLTE BASTA UN NIENTE (97) G.F. Jannuzzo - C. Koll F. Veber LA CENA DEI CRETINI (01) Zuzzurro e Gaspare G.Verdi LA TRAVIATA (09) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarmonica di Milano e Corale Lirica Ambrosiana IL TROVATORE (010) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarmonica di Milano Coro Lirico Europeo IL RIGOLETTO (011) Teatro dell’Opera di Milano Orchestra Filarmonica di Milano Coro Lirico Europeo R. Viviani I VECCHI DI S. GENNARO (76) T. Buazzelli NAPOLI HOTEL EXCELSIOR (04) Teatro Stabile Bellini con Tato Russo L. Zappa Branduardi FRANCESCO. UN UOMO UN SANTO (04) F.Branduardi- G.Scola-A.CilibertoW.Tiraboschi Waterhouse e Hall USCIRÒ DALLA TUA VITA IN TAXI (84) L. Masiero - R. Palmer UNA BOTTIGLIA PIENA DI RICORDI (93) J. Dorelli A.L. Webeer - Tim Rice JESUS CHRIST SUPERSTAR (99) VERSIONE INGLESE

Teatro della munizione di Messina JESUS CHRIST SUPERSTAR (2007) VERSIONE ITALIANA

La Compagnia della Rancia F. Wedekind LULÙ (91) Milva Oscar Wilde EPITAFFIO E BALLATA PER SALOMÈ (71) V. Moriconi - G. Agus - L. Zoppelli L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO (75) P. Ferrari - E. Zareschi - A. Geri UN MARITO IDEALE (2012) R.Valerio-V.Sperlì-P.Contempo A.Salariali-C.Degani-R.Baldassarri Billy Wilder L’APPARTAMENTO (2010) Massimo Dapporto - Benedicta Boccoli SUGAR, THE MUSICAL (2013) J. Mattera - C. Ginepro - P. Pignatelli Williams Tennessee LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA (84) C. Gravina LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA (05) M. D’Abbraccio - L. Diberti - I. Barzizza LA ROSA TATUATA (97) V. Moriconi - M. Venturello UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO (02) Paola Quattrini - Enrico Lo Verso Thomas Williams - Jan Renard Jean Cocteau QUESTO AMORE COSÌ FRAGILE COSÌ DISPERATO (71) (recital di prosa) Anna Proclemer Zeller Florian LA VERITÀ (2011) M.Dapporto-B.Boccoli S.Marcomeni-M.Cimaglia


III di copertina Brochure_2013_Layout 1 07/11/12 10:10 Pagina 1

Teatro sanRocco Seregno D. G. S. T. G.

Abbatantuono Agus Ajelli Albani Albertazzi Ale & Franz M. Altieri F. Andreasi E. Angelillo M. Arcuri B. Arena Arianna M. Ariis G. Aronica A. Asti A. Attili F. Avaro M.L. Baccarini A. Baglio N. Balasso A. Banfi R. Bani F. Barbero M. Bargilli T. Barlocco I. Barzizza L. Bastianello A. Battain G. Bellomo M. Bellei A. Bergonzoni L. Bertè E. Bertolino E. Beruschi G.P. Bianchi R. Bianchi M. Bideri N. Bignamini U. Binasco E. Blanc O. Bobbio B. Boccoli F. Bolkan G. Bonagura A. Bonaiuto M. Bonfigli A. Boni C. Bonuglia P. Borboni G. Bosetti B. Braida G. Bramieri F. Branciaroli A. Branduardi L. Brignone N. Brilli T. Buazzelli B. Buccellato C. Buccirosso E. Calindri C. Calò G. Cannavacciuolo C. Campanini L. Campisi D. Caprioglio V. Caprioli M. Carfora A. Carli S. Carnacina M. Carotenuto I. Carrara M. Casagrande R. Casale N. Castelnuovo L. Casini A. Catania T. Catanzaro M. Cavallari Cavalli Marci G. Centamore G. Cervi C. Cescon B. Cherici G. Chiariello W. Chiari V. Ciangottini I. Ciciriello M. Cimaglia C. Clery A. Ciliberti R. Ciufoli P. Colizzi S. Collodel O. Colli M. Colombo Compagnia “Burro fuso” Compagnia FlamenQueVive Compagnia dialettale “I Legnanesi” Compagnia dialettale legnanese “Felice Musazzi” Compagnia de “La Rancia” Compagnia Planetmusical M. Columbro Corale Lirica Ambrosiana A. Cornacchione R. Cortesi V. Cortese L. Cosi L. Costa G. Covatta G. Crippa M. Crippa T. Cucchiara G. Cucciari

R. E. E. T. M. G.F. B. C. M. C. L. P. A. B. O. C. P. M. T. D. L. F. N. M. J. F. M. V. R. A. M. S. G. A. A. L. R. F. P. S. T.

Cucciolla Cucinotti Dalceri Dallara D’Abbraccio D’Angelo D’Urso Dapporto Dapporto De Carolis De Filippo De Filippo De La Roche De Rossi De Rossi Deregibus De Silva Del Frate Del Matto Del Prete Diberti Di Martino Di Pinto Donadoni Dorelli Draghetti Fabbri Failla Falk Falchi Falsini Fantoni Farinon Fattorini Fazzini Feldmann Fenzi Ferrari Ferrari Ferrati Ferro Ficarra e Picone Fichi d’India A. Finocchiaro M. Fiordaliso A. Foà F. Fontana V. Fortunato M. Frattini D. Frediani A. Fullin G. Gaber A. Gassman P. Gassman Gaspare (Nino Formicola) A. Geri I. Ghione C. Gigli C. Ginepro A. Giuffrè C. Giuffrè A. Giordana P. Giovannucci R. Giovanpietro M. Giusti G. Gleijeses G. Gnocchi L. Goggi A. Goodwing C. Gravina P. Graziosi M. Grossi E. Guarnera A.M. Guarnieri C. Guarnieri O.M. Guerrini M. Guerritore G.L. Guidi L. Guzzardi E. Jacchetti E. Jannacci G.F. Jannuzzo G. Jelo A. Jonasson Gemelle Kessler C. Koll J.J. Hairston M. Hubert G.F. Imparato G. Ingrassia F. Interlenghi A. Izzo N. Laganà R. Lanfranchi L. Lattuada V. Lario M. Laurito G. Lavia L. Lazzareschi G. Lazzarini A. Lionello S. Lo Monaco M. Loreto E. Lo Verso G. Lojodice M. Lopez F. Lulli R. Lupi A. Lupo

E. M. L. N. M. P. M. R. S. F. L. V. T. M. N. L. A. M. L. J. G. S. M. P. M. A. M.A. G. F. M. B. M. M. T. P. M. P. P.

Macario Malfatti Manera Manfredi Manni Mannoni Maranzana Marchetti Marcomeri Mari Mario Marini Martin Martino Mascia Masiero Massarotto Massironi Mastelloni Mattera Mauri Massimini Massironi Mazzarella Medici Melato Melato Melazzi Meoni Mercatali Messini Metri Micheli Micheluzzi Micol Miconi Migone Milani Milly S. Milo Milva M. Minoprio A. Miserocchi Mnogaja Leta V. Monetti R. Montagnani I. Monti M. Monti M.A. Monti V. Moriconi L. Morlacchi G. Moschella G. Moschin F. Mulè F. Musazzi L. Negroni A. Ninchi S. Nosei C. Noschese I. Occhini Orchestra Filarmonica di Milano F. Oreglio L. Orfei O. Orlandi S. Orlando Original Usa Gospel Singers (the) U. Orsini R. Paganini A. Pagano U. Pagliai E. Pagni Pali & Dispari R. Palmer G. Pambieri C. Pani G. Paolieri N. Paone R. Pavone D. Pecci R. Peroni M. Piave A. Piccolo A. Pierelli M. Pierin S. Pieroni P. Pignatelli G. Pignotta I. Piro A. Pisani L. Pistilli M. Pisu P. Pitagora M. Placido D. Poggi P. Poli G. Poretti E. Pozzi A. Preziosi A. Proclemer K. Proia G. Proietti A. Provasio C.M. Puccini P. Quartullo P. Quattrini Quelli di Grock A. Raichi G. Ralli

S. M. H. G. R. C. A. M. T. T. P. G. R. B. P. R. T. V. E.M. A. G. I. S. M. P. S. G. L. C. L. L. L. G. G.C. M. M. C. R. G. T. G. C. S. A. C. T. F. S. C. U. G.M. M. B. J. P. G. O. R. N. L. F. O.

C. G.R. P. T. F. T. E. A. W. B. N. R. U. L. L. V. A. R. S. O. L. M. E. B. O. P. V. M. coro G.C. I. E. V. L. G. T.

Randone Ranieri Ray Raucci Rascel Reali Reggiani Remigi Renis Ric e Gian Reno Rispo Rivieccio Roberts Rossi Rossi Ruffini Russo Salemme Salerno Salinas Saltarini Salvato Samarelli Sannia Santonastaso Santospago Santuccio Saraceni Sarti Sartori Sastri Savignano Savoia Sbragia Scaccia Scaletta Scarpitta Schiaffino Scola Scotti Scuccimarra Sedda Sgrilli Silvestri Simoni Sister from New York Solenghi Soleri Somma Sylos Labin Spadaro Spina Stefanescu Stender Sterner Stoppa Storti Stracuzzi Sturno Svampa Tanzi Tavassi Trasmondi Teatro dell’Opera di Milano Teatro delle Erbe Teatro della Munizione di Messina Teatro Unione di Viterbo Tedeschi Tedeschi Tedesco Teocoli Testi Thomason Thole Tieri Tiraboschi Toccafondi Toffolo Tognazzi Tognazzi Troisi Trouchè Valeri Valli Vallone Vannucchi Vanoni Vasini Venturiello Vetrano Vilar Villi Villoresi Visentin Vitti Youthful Praise Zanetti Zanicchi Zareschi Zernitz Zoppelli Zuzzurro (A. Brambilla) Weber Winteler

Interpreti


IV di copertina Brochure_Layout 1 07/11/12 10:11 Pagina 1

Firma le case pi첫 belle! 23022 Chiavenna (So) Via Consoli Chiavennaschi n.1 Tel. 0343.37.457 Fax 0343.30.287

Brochure 2012 - 2013  

Programma Teatro SanRocco 2012 - 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you