Page 1


www.sportinoro.com


www.sportinoro.com

Comitato d’Onore

Ho scelto Roma perché sapevo che in questa sodo per arrivare sempre più in alto. squadra potevo crescere e migliorare. A Lille Come ti stai trovando con i tuoi compagni di sono stato molto bene, ho passato delle stagioni squadra? stupende. E’ anche grazie a loro se oggi sono Mi sono trovato in perfetta sintonia con i compagni qui. La Lazio è un grande club che può significare fin dall’inizio. Siamo un bel gruppo, abbiamo tutti voglia di fare bene e lavoriamo tutti i giorni per molto per la mia carriera da calciatore. Qui si vive una realtà diversa rispetto alla Francia. Quando questo. Ripeto, fin dal primo giorno ho capito che ho dovuto scegliere, la Lazio è stato il mio primo la Lazio era un gruppo importante, formato da Gianni Nella PETRUCCI VIOLAmolto forti. Per questo Alessandro sono convintoCOCHI che Ho scelto Roma pensiero. mia testa non c’era spazioRiccardo né per il giocatori i momenti di difficolta, cheGiuseppe ogni squadraCAPUA passa perché sapevo che Paris Saint-Germain, né per il Real Madrid. Raffaele PAGNOZZI Renata POLVERINI nell’arco di una stagione, saranno superati. Cosa hai pensato quando hai visto Roma? Ti è ZINGARETTI in questa squadra Giancarlo ABETE Nicola Bruno MOLEA Non sei l’unico nuovo arrivato. Insieme a te sono potevo crescere e piaciuta? Carlo TAVECCHIO Gianni ALEMANNO Ciro TURCO Roma è bellissima. E’ sicuramente una delle città sbarcati a Roma giocatori altrettanto importanti migliorare. Alberto Massimo come Carrizo e Zarate. Cosa ne pensi ZIBELLINI dei due più belle alMAMBELLI mondo. La mia scelta, però,Giulia è stataRODANO argentini? dettata dal fatto che la Lazio è un club importante Massimo GIACOMINI Luciano CIOCCHETTI Alessandro VOCALELLI con un certo prestigio a livello europeo e con Carrizo è un grande portiere, ha le caratteristiche Melchiorre ZARELLI Enzo FOSCHI Raffaele DI MARIO una storia gloriosa. Ripeto, qui ho la possibilità di giuste per far bene. Dal suo atteggiamento in Roberto DIDobbiamo GIANFRANCESCO Alessandro PALAZZOTTI Patrizia PRESTIPINO campo si vede che ha personalità. crescere e di vincere qualcosa. soloUmberto aspettarlo, TERSIGNI il suo è Una stagione cominciata bene per te Antonio CALICCHIA un Eraclito ruolo molto difficile. e per la Lazio CORBI Se sbaglio io, qualcun Per me non è stata assolutamente Lazialità Ezio LUZZI altro può rimediare ai una sorpresa. Nel periodo della incontra Lichtsteiner, mieiFranco errori. SeMELLI sbaglia il preparazione ho avuto modo di portiere non puoi fare più conoscere i miei compagni e da l’esterno Piero TULLI nulla. Ha solo bisogno di subito ho capito che eravamo una svizzero Roberto DI PAOLO un po’ di tempo. Zarate squadra con molte qualità. Per protagonista MaurizioE’PERCONTI è bravissimo. difficile questo abbiamo cominciato bene di un inizio trovare in giroROSSETTI giocatori e per questo torneremo presto a di stagione Simone come lui, VILELLA ha una rapidità fare bene, ne sono sicuro. Abbiamo straordinario. Vito e una potenza incredibile. passato un periodo difficile, ma ne Lichtsteiner Angelo GIULIANI Tengo a precisare però usciremo fuori. non vedo l’ora che nella Lazio conta Una bella partenza, poi, dopo il derby, di giocare il soprattutto il collettivo c’è stato il calo. Ti sei fatto un’idea derby e non l’individuo. Siamo di quello che è successo oppure, tutti importanti per secondo te, è soltanto sfortuna? Sinceramente non credo molto alla sfortuna. questa squadra, tutti allo stesso modo. Invece penso che la fortuna si guadagni con il Ad inizio campionato hai giocato in difesa. lavoro sul campo. E’ un momento poco felice Ultimamente stai giocando anche come per noi, ma non sono preoccupato. Nel calcio ci centrocampista. Tu quale ruolo preferisci? sono periodi positivi e periodi negativi. Dobbiamo Non ho problemi a giocare a centrocampo. Il mio venirne fuori tutti insieme e per farlo c’è bisogno ruolo naturale è quello di terzino di fascia, quindi di tanto lavoro sia sul campo, sia all’interno del è normale che preferisca giocare in difesa. Certo, giocando in mezzo al campo hai più possibilità gruppo stesso. Tu che vivi la Lazio ogni giorno, ti sei fatto un’idea offensive e puoi arrivare più spesso al tiro. Ma sui possibili obiettivi che questa squadra può comunque non ha molta importanza. L’importante è giocare bene e dare un contributo importante raggiungere? Sicuramente l’obiettivo minimo deve essere la per questa squadra e per questi colori. Coppa Uefa. Abbiamo le qualità e le potenzialità Tra l’altro, da quando hai cominciato a giuste per arrivarci. Poi, se saremo fortunati, giocare a centrocampo, c’è chi, vedendoti in potremo fare un pensierino alla Champions quella posizione, ti paragona ad un grande League. Comunque vada, noi giocatori abbiamo il ex giocatore biancoceleste: Pavel Nedved. dovere di crederci fino in fondo e dovremo lavorare Quanto vi somigliate?

3

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


www.sportinoro.com

a cura di Alfredo COCCO


presidente Raffaele Minichino

vicepresidentI Adriano CLEMENO • Raffaele DI MARIO • Luigi MAURA • Piero TULLI ufficio stampa

Alfredo Maria Cocco • Marco CORDARO Massimiliano MARTINO • Valerio D’Epifanio Nicola Tallarico • Enrico Pagliaroli Max Cannalire • Max Arrichiello Massimo CONFORTINI

www.sportinoro.com

L’organizzazione

5

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione

comitato tecnico Giuliano Caramici Presidente Giulio Cinti Segretario Nazareno Ceccarelli Pres. cra-AIA

stampa e propaganda

pubbliche relazioni Monika Kowalik

Il Comitato Organizzatore, ringrazia le Società:

Vigor Perconti, Vigili Urbani, Fidene e Romulea per la fattiva e gentile collaborazione

www.sportinoro.com

Grafica: Gstaff srl - Roma

staff Benito Manzi • Franco Ranieri • Michele Abate • Marco Fiorilli • Francesco Minichino • Claudio Franci • Emilio Napolitano • Filippo Minichino • Armando Muzi • Giulio Cinti


BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

XXVII edizione a cura di Alfredo COCCO

6


I

l suo stile irriverente ed antiepico ha rivoluzionato il modo di fare giornalismo sportivo. La sua ironia, il suo distacco rispetto alle gesta che raccontava, la sua volontà di rendere il calcio meno serio e pedante, se possibile più divertente, l’hanno trasformato in una delle più grandi firme che il giornalismo sportivo italiano abbia mai conosciuto. Nato a Milano nel 1939 iniziò a dedicarsi al calcio giovanissimo, già alla metà degli anni ’50, quando partì la sua collaborazione con “Sportinformazione” . Da lì il passaggio in RAI, prima come redattore, poi come inviato. La sua vena satirica fu evidente sin da subito, la sua bravura anche. Si scoprì telecronista quasi per caso: in occasione della finale di Coppa dei Campioni tra Milan e Benefica si interruppe il collegamento e Beppe Viola si trovò a dover commentare le immagini da studio. Lasciò subito il segno. Da quel momento non si fermò più. Ma il calcio non fu certamente l’unico amore della sua vita. Beppe Viola fu anche autore di libri (“In computer”) di canzoni , spesso in coppia con l’amico fraterno Enzo Jannacci (celebre la sua “Quelli che…” senza dimenticare “Vincenzina e la fabbrica”), sceneggiatore di film (curò i dialoghi dell’indimenticabile “Romanzo Popolare” con Ugo Tognazzi e Ornella muti), nonché autore dei testi per gli sotrici comici del Derby Club di Milano (Cochi e Renato e lo stesso Jannacci in primis). Ma la sua vera passione, inutile negarlo, era il calcio. E proprio mentre vi si dedicava, mentre stava ultimando il montaggio di un suo servizio per la Domenica Sportiva nella sede RAI di Milano, a soli 43 anni un ictus se lo portò via. Ma Beppe Viola vive ancora nei ricordi di tutti noi con le sue indimenticabili battute e con la sua dissacrante ironia.

www.sportinoro.com

l’Artista del Giornalismo

7

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


XXVII edizione

Valori e Tradizioni per i giovani

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

E’

8

sempre immenso il piacere che provo nel salutare il torneo giovanile Beppe Viola. Anche perché l’ho seguito sin quasi dai primi passi. Posso considerarmi senza dubbio un amico del Beppe Viola. Una manifestazione che al di là della mera competizione sportiva riveste il significato profondo di un messaggio positivo dei valori dello sport che riesce a trasmettere. Noi che siamo abituati al professionismo abbiamo la necessità di tanto in tanto di rituffarci all’interno di rassegne che riportano ai veri valori dello sport. E il Beppe Viola ne è sicuramente l’emblema. Un simbolo che dura e che si consolida da 27 anni. Un traguardo questo, che vuole significare soprattutto la continuità di un progetto sportivo dedicato esclusivamente ai giovani

e concepito per i giovani. Ventisette anni rappresentano la tradizione, la storia, l’appuntamento irrinunciabile al quale tutti noi ci avviciniamo ogni anno con grande partecipazione. Vi auguro di viverlo con assoluta serenità come sempre è stata la storia del Beppe Viola, e di onorarlo con l’entusiasmo e la passione che questa manifestazione incute in ciascuno di voi. E’ un momento di riflessione. Non c’è dubbio. Significa che nel corso degli anni questa manifestazione si è radicata nel nostro tessuto sportivo rappresentando un punto di riferimento importante per la crescita e la formazione dei nostri giovani. E’ per questo che voglio nell’occasione, ringraziare chi da ventisette anni si prodiga alla perfetta riuscita della rassegna sportiva per regalare un momento di divertimento ai giovani. Perché sono loro i veri protagonisti dell’evento tecnico e sono loro che grazie al Beppe Viola, assaporano le bellezze ed il fascino del gioco del calcio. Giancarlo Abete Presidente F.I.G.C.


XXVII edizione

9

Sono certo che il Torneo riuscirà a confermare le proprie caratteristiche di accoglienza, sportività, e confronto agonistico

È

con immenso piacere che invio il saluto mio personale e delal Lega Nazionale Dilettanti per la 27 a edizione del Torneo “Beppe Viola”, dedicato alla memoria del compianto giornalista e riservato alal categoria giovanissimi classe 1995. Ci sono innumerevoli motivi per apprezzare questa manifestazione, non ultima la sua consolidata tradizione ne panorama sportivo nazionale. Negli anni passati , infatti, il “Beppe Viola” ha saputo registrare un crescendo continuo in termini di numero di squadre partecipanti e di giovani calciatori in gara. Quest’anno è prevista la presenza di quarantacinque formazioni , con la grande novità legata all’accorpamento fra dilettanti e professionisti. Vale la pena sottolineare, oltre al resto, come il “Beppe Viola” sia stato il primo Torneo calcistico , a carattere giovanile, che abbia visto debuttare l’utilizzo dei campi in erba artificiale , aprendo un tracciato che oggi viene felicemente percorso in tutta Italia. Sono certo che il Torneo riuscirà a confermare le proprie caratteristiche di accoglienza, sportività, e confronto agonistico , animando lo svolgimento di un mese di

gare all’insegna del divertimento, nel rispetto delle regole, basilari dello sport e della convivenza civile. I giovani calciatori trasferiranno in questa storica competizione una innata ondata di entusiasmo e di originale naturalezza , accompagnati dalla necessità di affermare , attraverso il calcio giocato, valori come la correttezza, la lelatà, e l’amicizia. Valori questi che da sempre si incardinano nella Lega Nazionale Dilettanti e che ben si armonizzano con lo spirito di un Torneo di grande successo come il “Beppe Viola” . Su queste premesse e con i migliori intendimenti, saluto gli atleti che prenderanno parte alla manifestazione , unitamente ai rispettivi allenatori e accompagnatori, nonché agli arbitri che saranno impegnati nella direzione delle gare. Un sincero “In bocca al lupo” agli organizzatori che, con merito e capacità stanno lavorando per la realizzazione di un appuntamento agonistico destinato, di certo, ad accrescere la propria popolarità. Carlo Tavecchio Presidente LND e Vice Presidente F.I.G.C.

www.sportinoro.com

di una prestigiosa manifestazione

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

I profondi sentimenti


XXVI edizione

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

Mi ritengo a buon diritto uno della famiglia del

10

Già perché viverla direttamente da oltre un lustro mi fa ritenere partecipe della grande famiglia del Beppe Viola. Una manifestazione che oggi continua degnamente a festeggiare i suoi 27 anni di vita. Un traguardo fantastico, prestigioso, e che rappresenta un motivo di assoluta soddisfazione per chi ha tenuto così alto, per cosi lungo tempo , il prestigio, la storia e la tradizione, di questa rassegna dedicata al calcio giovanile. Ventisette edizioni, che hanno consentito alla rassegna di diventare ormai l’appuntamento tradizionale del calcio regionale dilettantistico. Ha la capacità di essere ogni anno più avvincente riscontrando sempre maggiori consensi da parte degli appassionati, degli sportivi, degli operatori del settore. Una considerazione che condividevo prima, seppur consapevole di averlo vissuto indirettamente, che condivido maggiormente oggi che, l’ho conosciuto ed apprezzato ancor di più da vicino, in maniera diretta e coinvolgente. Per il fascino di una rassegna perfetta ed impeccabile nel suo stile; per la valenza che il suo messaggio sa promulgare. Mi rivolgo agli organizzatori, ringraziandoli per aver avuto la brillante idea di concepire una manifestazione così importante, pur conoscendo i tanti innumerevoli sforzi organizzativi ed impren-

ditoriali che tali avvenimenti presuppongono. Sono certo che anche questa ventisettesima edizione del Beppe Viola , come accaduto per le precedenti, saprà offrire una vetrina di prestigio per il calcio giovanile del Lazio. Mi rivolgo, altresì, ai piccoli protagonisti dell’evento tecnico che si apprestano a consumarlo nel segno della lealtà sportiva, principio essenziale di questa rassegna; non ultimo, alla classe arbitrale, perché desidero loro formulare il mio personale augurio, unitamente a quello del Comitato che rappresento, di un ulteriore successo nel nome e nel ricordo del grande giornalista scomparso, Beppe Viola. Del suo messaggio che continua ad essere diffuso. Vorrei infine corrispondere un saluto particolare all’ideatore Raffaele Minichino per tutti gli sforzi profusi in questi fantastici 27 anni. So quanto tiene a questa sua creatura che ha cresciuto con tanta passione e tanto impegno, e per averci regalato le emozioni che questa rassegna ci ha riservato. Mai ho creduto che potesse abbandonarla. Un momento unico che ci piace rivivere ogni anno come fosse la prima volta.

Melchiorre Zarelli Presidente del C.R.L. - L.N.D.


VIVI il in tempo reale

www.sportinoro.com

“A

ncora una volta ci siamo adoperati con innumerevoli sforzi per far si che l’ennesima iniziativa editoriale si potesse concretizzare con il nostro sito web completamente rivisitato e studiato per esaltare il valore ed il significato di una manifestazione come il Beppe Viola. Il nuovo sito internet Vi offre la possibilità di consultare le pubblicazioni che hanno accompagnato la manifestazione, e rivedere la storia segnata nelle pagine della XXV edizione. Ma non solo. La storia, le immagini, le notizie di una tradizione che si rinnova da 27 anni. L’ennesimo sforzo della nostra redazione per cercare di rendere un servizio nella conoscenza di quella che da tutti è considerata la più grande rassegna del calcio giovanile. La Champions League del calcio giovanile. L’hanno definita così e a ragione. La storia di questa manifestazione parla da sé. Il fascino, la tradizione ed il prestigio la rendono unica nel suo genere, per valenza e significati che, riesce a tradurre in un appuntamento davvero irrinunciabile. Non c’è dubbio che oggi, il premio di Cultura Sportiva Beppe Viola e il torneo di calcio giovanile, rappresentino il fiore all’occhiello di Roma e non solo. Parlare del “Beppe Viola”, a distanza di ventisei anni dalla sua nascita è, senza tema di smentita, un vanto per chi ha avuto la fortuna di viverlo direttamente e da vicino ma soprattutto per chi come me, ha avuto l’ardire ed il coraggio di organizzarla e farla diventare quello che oggi è nel panorama nazionale. Da Presidente dell’Associazione Italiana Beppe Viola proprio cinque lustri or sono, ebbi l’intuizione felice di allestire una manifestazione a cui, forse pochi, avrebbero dato credito e fiducia. Ci sono riuscito, con la forza di volontà e la passione che mi ha sempre accompagnato nel voler accrescere il valore e l’importanza di questo evento. Perché ho avuto l’onore e la fortuna di conoscere personalmente Beppe Viola. un grande uomo, un illustre poeta… Un successo tributato dalla gente, i consensi, la grande informazione nazionale che, ne ha giustamente esaltato i valori. Anche e soprattutto quest’anno ci stiamo preparando per rinnovare degnamente la tradizione del Beppe Viola. Sfogliare tra le pagine della storia , la storia del “Beppe Viola”, fatta di persone, di sentimenti e di significati che, soltanto chi l’ha vissuto direttamente, sa capirne sino in fondo la valenza. La storia, che racconta la storia di uomini attraverso la parabola dello sport, che hanno costellato la loro carriera di importanti successi professionali. Proprio come il “Beppe Viola” che, attraverso la storia delle proprie emozioni, ha saputo regalare momenti davvero indimenticabili al grande e generoso cuore degli sportivi. …” Raffaele Minichino

www.sportinoro.com


BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIONE

www.sportinoro.com

l’Appuntamento live con il tuo quotidiano

Scarica gratuitamente l’applicazione da AppStore. Le news in tempo reale, i live match delle gare più importanti e tutti i video della nostra web tv. 12

Facebook

Twitter

You Tube

iphone


,

di una prestigiosa manifestazione Voglio salutare i giovani che saranno i grandi protagonisti di questo evento, e che sapranno affrontare questa competizione con i giusti valori dello sport che rispondo al rispetto e alla correttezza.

P

er la prima volta, ma con forte entusiasmo ho il piacere di trovarmi in veste ufficiale a seguire direttamente un Torneo importante come il “Beppe Viola”. Un appuntamento che conosco per l’attenzione che è sempre stata riposta in questa manifestazione, sia dagli organi di informazione che dagli appassionati. Credo che raggiungere i 27 anni di attività voglia comunque significare, grande impegno, dedizione, passione e una serietà enco-

miabile. Se oggi il Torneo Beppe Viola è il simbolo dell’attività giovanile della nostra regione questo testimonia come protagonisti e organizzatori abbiano operato per accrescere il processo di formazione dei giovani che si cimentano nel calcio. Lo sport è palestra di vita, ma è anche e soprattutto strumento di crescita formativa per chi lo vive con lo spirito e la lealtà che ha sempre contraddistinto questa manifestazione. Voglio salutare i giovani che saranno i grandi protagonisti di questo evento, e che sapranno affrontare questa competizione con i giusti valori dello sport che rispondo al rispetto e alla correttezza. Voglio inoltre ringraziare l’organizzazione e il suo ideatore Raffaele Minichino per essere riuscito a concepire un appuntamento che è divenuto il richiamo tanto atteso per tutti coloro che come noi, amiamo il calcio interpretato dai giovani. Lo sport è da sempre un collante che unisce valori, salute, divertimento e la capacità di condividere con gli altri gioie e sacrifici. Luciano Ciocchetti Responsabile nazionale per lo sport dell’Udc

www.sportinoro.com

Il simbolo del calcio giovanile

13

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


XXVII edizione

Il premio di Cultura Sportiva

La storia, la tradizione, il prestigio di una rassegna che da ventisetteanni regala emozioni e sensazioni uniche. L’idea vincente di Raffaele Minichino per un gala’ nel ricordo del giornalista Beppe Viola nel segno della cultura sportiva.

S

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

e il Torneo Beppe Viola rappresenta il punto di riferimento dell’attività giovanile, l’evento più atteso dai giovani, il Premio di Cultura Sportiva Beppe Viola è, senza alcun dubbio, l’appunta-

14

mento più suggestivo e significativo dell’intera manifestazione. Al Premio, istituito nel lontano 1984, per volontà e desiderio del suo ideatore Raffaele Minichino, sono legate le pagine emotivamente più intense di un romanzo d’amore che ha saputo perfettamente coniugare l’aspetto tecnico, al messaggio culturale e sociale che la rassegna divulga. Nella sua storia che oggi festeggia i suoi 27 anni, il Premio di Cultura Sportiva, ha avuto testimonianze di assoluta rilevanza nazionale, ponendosi all’attenzione del mondo mediatico come avvenimento dal grande fascino. Un Premio istituito, per ricordare il grande giornalista milanese, Beppe Viola, e che nel solco della sua migliore tradizione, è stato assegnato a personalità di elevato spessore umano e professionale nella vita nazionale sportiva,


15

culturale, politica e dell’informazione. Un appuntamento ricco di significati, che si consuma con elegante raffinatezza, da Michel Platinì a Walter Zenga, da Martellini a De Luca, da Giannini a Signori, da Petrucci a Zazzaroni, dall’indimenticato Franco Sensi a Darwin Pastorin, Gianni Rivera, Ruggero Palombo, Alessandro Vocalelli, da Francesco Totti, al compianto indimenticabile Giacinto Facchetti, il Premio di Cultura Sportiva Beppe Viola, resta l’evento della stagione, che compie il suo naturale concepimento con l’assegnazione dei premi, in una serata ricca anche di un pizzico di mondanità che non guasta mai. A presiedere la giuria dell’associazione Beppe Viola, Franco Melli. Nel segno della tradizione del “Beppe Viola”. Nel solco di una manifesta-

zione di gala che si rinnova sempre con grande puntualità. E’ decisamente il fiore all’occhiello di tutta la rassegna che, completa ed impreziosisce la più affascinante manifestazione sportiva del mondo giovanile. Il Gran Galà di cultura sportiva, è il fascino, la storia e la tradizione che, negli anni si è fortemente radicata nel tessuto sentimentale e passionale della gente. E’ il festival del riconoscimento, dei sentimenti, del prestigio e della professionalità acclarata, che viene sublimata in una serata dalle assolute ed uniche magie. Una parata di grandi stelle che, risplendono in una fantastica notte dai grandi significati che, si chiama Beppe Viola.

www.sportinoro.com

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


XXVII edizione

Albo d’oro 1984 Carlo Ancelotti • Ezio De Cesari • Gilberto Evangelisti • Nani Tedeschi 1985 Roberto Pruzzo • Fernando Orsi • Giampiero Galeazzi Gabriele Moretti • Ruggero Alcanterini 1986 Michel Platini • Giorgio Tosatti • Carlo Nesti Gianfranco De Laurentis • Jacopo Volpi 1987 Walter Zenga • Enrico Bendoni • Luigi Ferraiolo Nicolettà Pubblicità • Red. Sportiva “Rai Lazio” 1988 Giuseppe Giannini • Nando Martellini • Luca Montezemolo Massimo De Luca • Angelo Pesciaroli

www.sportinoro.com

1989 Roberto Cravero • Franco Lauro • Ezio Luzzi Giorgio Lo Giudice • Paolo Valenti 1990 Franco Carraro • Sandro Ciotti • Paolo Carbone Lionello Manfredonia

BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIO-

1991 Italo Cucci • Rinaldo Sagramola • Elio Giulivi • Aldo Tarascio 1992 Bruno Conti • Giuseppe Vilella • Raffaele Grandi • S.S. Lodigiani 1993 Giuseppe Signori • Massimo Caputi • Antonio Sbardella Giuseppe Pistilli • Ilario Di Giovambattista 1994 Aldo Biscardi • Luciano Moggi • Mauro Grimaldi Roberto Sordini • Eraclito Corbi 1998 Umberto Tersigni • Franco Melli • Ottavio Bonincontro • Paolo Berrettini 16


XXVII edizione

17

2000 Raffaele Pagnozzi • Ivan Zazzaroni • Raffaele Ranucci • Giacinto Ciorra 2001 Franco Sensi • Innocenzo Mazzini • Darwin Pastorin Gianni Rivera • Antonello Valentini 2002 Ruggiero Palumbo • Simona Ercolani • Luciano Gaucci Emanuele Blasi • Mario Pescante • Carlo Tavecchio 2003 Francesco Totti • William Punghellini • Xavier Jacobelli Paolo Francia • Andrea Agostinelli 2004 Piero Tulli • Antonio Papponetti • Giuseppe Capua Alessandro Vocalelli • Giacinto Facchetti. 2005 Guido D’Ubaldo • Fabrizio Maffei • Gabriele Gravina Angelo Fabiani • Claudio Lotito 2006 Alfredo Pedullà • Luigi Agnolin • Alberto Mambelli Antonio Di Rosa • Pierluigi di Santo 2007 Stefano Impallomeni • Alessandro Tulli • Fabio Liverani Emiliano Moretti • Massimo Moratti • Luca Pancalli 2008 Massimo Ciaccolini • Ugo Poletti • Roberto Polverelli • Antonio Matarrese • Antonio Lombardi • Jacopo Savelli • Davide Ballardini 2009 Fabio Ravezzani • Pietro Leonardi • Lorenzo De Silvestri • Melchiorre Zarelli • Stefano Mattei

www.sportinoro.com

1999 Marcello Lippi • Giancarlo Abete • Mario Sconcerti • Gianni Petrucci

BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIO-

Il premio di Cultura Sportiva


XXVII edizione

Raffaele MINICHINO

le novità della XXVII Edizione del Beppe Viola A tu per tu con Raffaele Minichino ideatore e organizzatore della rassegna più prestigiosa del calcio giovanile al suo ventiseTTESIMO anno di Attività

L

www.sportinoro.com

a storia di questa manifestazione parla da sé. Il fascino, la tradizione ed il prestigio la rendono unica nel suo genere, per valenza e significati che, riesce a tradurre in un appuntamento davvero irrinunciabile. Non c’è dubbio che oggi, il Premio di Cultura Sportiva Beppe Viola e il torneo di calcio giovanile, rappresentino il fiore all’occhiello della città di Roma e non solo. Parlare del “Beppe Viola”, a distanza di ventisette anni dalla sua nascita è, senza tema di smentita, un vanto ed un orgoglio per chi ha avuto la fortuna di viverlo direttamente e da vicino ma soprattutto per chi ha avuto l’ardire ed il coraggio di organizzarla e farla diventare quello che oggi è nel panorama nazionale. Questo merito va ascritto al suo pigmalione, Raffaele Minichino, Presidente dell’Associazione Italiana Beppe Viola che, proprio più cinque lustri or sono, ebbe l’intuizione di allestire una manifestazione a cui, forse pochi, avrebbero dato credito e fiducia. Lui c’è riuscito, con la forza di volontà e la passione che lo ha sempre accompagnato nel voler accrescere il valore e l’importanza di questo evento. E chiediamo, proprio a lui, come e quando

18

nacque questa fantastica idea del “Beppe Viola”. “Come in molti ormai sanno – afferma con soddisfazione Minichino – l’idea nacque in maniera del tutto spontanea e naturale. Avevo conosciuto il Giornalista, Beppe Viola, a Milano, assistendo ad una partita dell’Inter, io che ho sempre nutrito la passione per i colori nerazzurri. Avevo sempre apprezzato la satirica ironia di Beppe Viola, che aveva, in un certo qual modo, scritto una nuova epoca del giornalismo sportivo nazionale. E, quando seppi dell’improvvisa scomparsa del giornalista scrittore, mi venne spontaneo pensare ad una manifestazione che potesse ricordare la memoria del personaggio, ma soprattutto, il grande messaggio che era riuscito ad infondere soprattutto nei giovani, con il suo stile e la sua filosofia di vita. Cominciai a pensare e a mettere in campo tutti gli sforzi, che mi potessero portare a costruire un appuntamento interessante ed importante per la città di Roma e per tutti i suoi appassionati. Certo, posso confessare,


Un’invenzione, a dir poco straordinaria, del presidente Raffaele Minichino e che ha determinato nel tempo la vera consacrazione della rassegna. Tante le novità che l’hanno contrassegnata nel tempo, novità che segnano anche questa edizione. Un’altra edizione speciale… “Le novità fanno parte integrante della manifestazione. Ogni anno noi del Beppe Viola cerchiamo di ideare e progettare delle iniziative nuove, diverse che possano arricchire ulteriormente l’interesse e la passione nei confronti di una kermesse che ha tantissimi proseliti e appassionati che la vivono intensamente. Anche in questa edizione che ovviamente viene dopo i grandi festeggiamenti del venticinquennale, tante saranno le iniziative che segneranno l’incedere di questa ventiseiesima edizione come la tradizione del Beppe Viola impone d’altronde. Si partirà con una prima fase in cui le 36 squadre partecipanti suddivise in otto gironi si confronteranno per dar vita ad una selezione appassionante che promuoverà la prima classificata di ciascun girone. Le otto squadre qualificate verranno suddivise in altri due gironi – dove troveranno le quattro formazioni finaliste regionali e quattro professionistiche – dando vita alla fase più avvincente del torneo. Ma le novità non si esauriscono mai per il Beppe Viola che non finisce di stupire. Si tornerà infatti in questa edizione ancora una volta speciale, a giocare su vari impianti sportivi, i migliori della Capitale, come il PalaVigor, il Salaria Sport Village, lo stadio Roma della Romulea nel cuore di Roma e l’impianto dei Vigili Urbani che per l’occasione accenderanno i riflettori sulla kermesse più attesa e prestigiosa del calcio giovanile. E sarà sempre Beppe Viola”.

www.sportinoro.com

non mi aspettavo di certo, che un successo così eclatante accompagnasse questa manifestazione. Oggi è indiscutibilmente un punto di riferimento di assoluta rilevanza e questo non può che farmi piacere, considerando che quando iniziai questa splendida avventura, era poco più che una scommessa… Ora è una realtà inconfutabile che, per certi versi mi spaventa anche un po’, perché mi costringe, piacevolmente s’intende, a migliorare di anno in anno l’organizzazione dell’evento”. Ventisette anni di successi, trionfi e attestazioni di stima, che hanno impreziosito la rassegna. Il torneo di calcio giovanile è divenuto un appuntamento irrinunciabile che gratifica il calcio dei giovani. Qualcuno, l’ha persino definita la Champions League del calcio giovanile. “Si è vero, alcuni allenatori l’hanno definita così. Il paragone non fa che lusingare il sottoscritto e l’intera organizzazione del “Beppe Viola”, che si adopera sempre con estrema dedizione per proporre una rassegna che possa rispondere al prestigio e alla storia della manifestazione. L’interesse per questo appuntamento cresce a dismisura di anno in anno, tanto che, purtroppo, la Commissione Tecnica è spesso costretta, con grande rammarico, a provocare una selezione naturale per contenere le tante richieste di adesione che pervengono puntualmente. E’ la migliore risposta in termini di gradimento che potessimo auspicare. Il “Beppe Viola” è un torneo giovanile di grande fascino, la cui eco comincia ormai da anni a riecheggiare sul territorio nazionale. Significa che stiamo lavorando bene e che il significato di questa kermesse è di assoluto valore. Posso dire, senza temere di essere smentito, che in ventisei anni di storia, la manifestazione sia mai stata macchiata da un atto violento, da un’intolleranza, sia in campo che sugli spalti. Non rientra nella filosofia del torneo. E’ un aspetto che ritengo fondamentale per la crescita della rassegna”.

19

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


www.sportinoro.com


È

con immenso piacere che invio il mio ni e trasmettere loro messaggi di positività, saluto personale e della Regione che di grande valenza nel rispetto delle regole, rappresento a questa 27 edizione del nel confrontarsi lealmente con l’avversario torneo Beppe Viola. E’ la prima volta che mi e nell’accettare anche la sconfitta che fa avvicino direttamente a questa manifestazio- parte della vita, ritengo siano le fondamenta ne dedicata ai giovani, e lo faccio con grande essenziali e imprescindibili della loro formaentusiasmo conoscendone comunque la tra- zione. Perché attraverso la disciplina sportiva, dizione, la notorietà, che è nelle sue manifeil profondo signifistazioni, sempre specAuguro a tutti i giovani cato. Rinnovare da chio della vita, possono protagonisti di questo 27 anni un prestiperseguire e alimentaappuntamento non solo di gioso appuntamento re quei valori di assoRoma ma dell’intera Regione, come il Beppe Viola luta rilevanza che ne di onorare nel profondo significa credere faranno poi i cittadini significato e nello spirito nella filosofia di una del domani. Sono certa sportivo, rassegna che con che i ragazzi sapranno il suo messaggio di affrontare la competivalori, rappresenta un punto di riferimento zione con alto senso di responsabilità dimoimportante per le nuove generazioni. Proprio strando di possedere quella giusta maturità come la figura del giornalista scrittore Beppe che li dovrà accompagnare nella loro vita fuViola ha impresso nel giorn a l i s m o tura. La lealtà, la correttezza, il rispetto sono italiano, in una carr i e r a elementi portanti del vivere civile. Auguro a esemplare per tutti i giovani che saranno gli autentici protaprofessionagonisti di questo appuntamento non solo di lità, capaciRoma ma dell’intera Regione, di onorare nel tà e granprofondo significato e nello spirito sportivo, de senso questa rassegna che sta per iniziare, certa dell’ironia che sapranno interpretare, con sano discerapplicata nimento , questo affascinante appuntamenallo sport. to con il Beppe Viola. Divertitevi, giocate con Raggiunspensieratezza e partecipate con quel sano gere i entusiasmo che voi adolescenti sapete giovaregalare a chi crede in voi per costruire la società del domani. Siete voi a rappresentare il nostro futuro. Renata Polverini Presidente Regione Lazio

www.sportinoro.com

Rispetto, lealtà, correttezza, i valori del

21

BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIONE

XXVII edizione


XXVII edizione

La festa di ROMA

incontro di culture e tradizioni nel segno dei giovani Premiare, non soltanto l’aspetto tecnico, ma anche quello culturale dello sport giovanile, significa riconoscerne i valori, l’impegno ed il lavoro svolto dagli organizzatori.

www.sportinoro.com

L’

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Assessorato Politiche Sociali e Promozione della Salute

22

appuntamento che ogni anno si rinnova nel solco della tradizione e si chiama Beppe Viola, con i valori che rappresenta e diffonde, è il punto di incontro tra le realtà associative e gli albori del professionismo sportivo. Premiare, non soltanto l’aspetto tecnico, ma anche quello culturale dello sport giovanile, significa riconoscerne i valori, l’impegno ed il lavoro svolto dagli organizzatori. Ormai mi posso considerare a pieno titolo anch’io uno della famiglia del Beppe Viola visto che è già il settimo anno che lo vivo direttamente. Una importante rassegna giovanile, che devo ammettere, ho comunque seguita negli anni, nella sua evoluzione storica, e di averne sempre apprezzato il significato ed il messaggio che divulga. Il Beppe Viola è l’incontro di emozioni e momenti di grande commozione che fanno intendere perfet- tamente il significato dello sport. Un esempio che è rappresentato da ventisette anni di storia che si festeggiano quest’anno e che significano una tappa fondamentalmente e affettiva-

mente intensa per noi sportivi. E’ per questo che intendo formulare la mia stima ed il mio pensiero, nei confronti dell’organizzazione e il mio sincero augurio a tutti i partecipanti. Sono orgoglioso ancor di più, da sindaco di Roma che, la nostra Capitale d’Italia possa vantare un torneo cosi importante nel significato e nel messaggio di valori che trasmette ai giovani e agli sportivi. Che sia una festa di sport e di divertimento. Come la tradizione di questa rassegna ci ha insegnato in ventisette anni di storia.

Gianni Alemanno Sindaco di Roma Assessorato Politiche Sociali e Promozione della Salute


E’

il quarto anno consecutivo che mi avvicino al Beppe Viola per formulare il saluto istituzionale a questa imponente manifestazione che proprio in questa edizione festeggia i suoi 27 anni. per proseguire il suo cammino attraverso un messaggio fortemente positivo per i giovani. E lo faccio con assoluta partecipazione perché conosco il valore ed il significato di questa rassegna. Il “Trofeo Beppe Viola”, riservato al settore giovanile di società dilettantistiche della nostra regione, si appresta a vivere la sua XXVII edizione, in memoria e nel ricordo di quello che fu, non soltanto un giornalista sportivo ma, uno scrittore di grande versatilità e fantasia, che ha segnato un percorso nuovo nel giornalismo italiano. Un percorso che ancora oggi è rimasto quale esempio imperituro. Un evento divenuto un appuntamento di assoluto rilievo per il movimento giovanile del calcio regionale laziale, che sa coniugare perfettamente gli aspetti sociali, culturali e sportivi. e non solo perché quest’anno apre il suo scenario anche alle società professionistiche che significa una platea nazionale. Numerosi giovani lo vivono da protagonisti e riescono ad interpretarne il significato ben oltre il mero aspetto sportivo. Il “Trofeo Beppe Viola” è, altresì, un appuntamento ed un incontro di culture e tradizioni, che si fondono in un momento ludico di assoluta valenza; è lo scambio reciproco di conoscenze, che i giovani calciatori hanno l’opportunità di determinare con il misurarsi attraverso la competizione sportiva. E’ un confronto leale e spontaneo, come i veri valori dello sport insegnano. Ma è anche e soprattutto, motivo di solidarietà e conforto sociale, nei confronti di chi ha bisogno di aiuto e sostegno morale. Iniziative che riconciliano con il mondo dello sport, spesso schiacciato

dall’iper professionismo, lontano dai valori importanti della vita. Numerosi interessi si mescolano nella formazione dei ragazzi, fino alla capacità umana di gestire le situazioni dello sport che, sono in piccola parte, anche quelle del vivere quotidiano di ciascuno di noi. Una sorta di palestra di vita, che tutti i partecipanti dovranno condurre nel rispetto dei valori umani e sportivi. Che vinca, su tutti, il divertimento e la gioia di vivere con serenità, l’intera rassegna da parte dei giovani che ne rappresentano l’essenza. Nicola Zingaretti Presidente Provincia di Roma

www.sportinoro.com

è punto di riferimento dei giovani, l’incontro di sentimenti e passione

23

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIONE

www.sportinoro.com

XXVI edizione

24


XXVII edizione

25

A

nche quest’anno ci apprestiamo a vivere la ventisettesima edizione del torneo Beppe Viola. Un traguardo di gran rilievo che testimonia la crescita esponenziale negli anni di una manifestazione che, intelligentemente, punta l’attenzione sul binomio calciocultura sportiva. E ne sentivamo fortemente il bisogno di vivere quei momenti che la manifestazione sa regalare a chi lo vive direttamente. Un messaggio da sempre pilota anche per il nostro Comitato Regionale, per i giovani. Il Torneo Beppe Viola è tradizionalmente un appuntamento di assoluto valore nel nostro panorama re-

gionale che vede come protagonisti della competizione proprio i giovani calciatori, il vero motore di questo sport. Ci sono le migliori espressioni del calcio regionale, unite alle squadre professionistiche, in un binomio di grande successo e empatia. Il significato intrinseco di una manifestazione che travalica il mero significato tecnico e sportivo. Che sia veramente e come sempre la festa del calcio giovanile. Nuccio Cariddi

la storia della nostra vita di sportivi

T

orna finalmente il Beppe Viola. Si appresta a deliziarci con la sua XXVII Edizione. E devo dire ogni volta che mi avvicino al Beppe Viola e parlo di questo grande appuntamento per i giovani, mi rendo sempre più conto che si tratta di una kermesse che fa parte della nostra vita di sportivi. Ancora di più oggi che taglia il traguardo dei 27 anni. La storia del nostro calcio giovanile. Per me che lo conosco e lo vivo da diverso tempo è sempre un piacere formulare il saluto inaugurale alla nuova edizione che si appresta ad aprire i battenti.

Lo faccio sottolineando e ribadendo ancora una volta, come questa manifestazione sappia in maniera spontanea e naturale trasmettere ai giovani i grandi valori della lealtà che lo sport racchiude in sé. Valori che si sublimano nel Beppe Viola. Questo perché saranno proprio loro i giovani, i principali attori della competizione e che in questo particolare momento storico della nostra società poter proporre modelli e significati positivi e validi sia di fondamentale valenza. Voglio formulare il mio personale saluto a colui il quale 27 anni fa ebbe l’ardire di pensare, ideare e organizzare un evento di questa portata, Raffaele Minichino. Grazie a lui abbiamo conosciuto una rassegna che si è impadronita di una parte di noi stessa, con fedeltà, delicatezza, fascino e suggestione. E quella rassegna si chiama appunto Beppe Viola. Enzo Foschi

www.sportinoro.com

valori dello sport per i giovani

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Il


XXVII edizione

Amicizia, gioco e divertimento, i valori del

E’

divertimento, della fratellanza che, alla loro età, sono fondamentali per vivere appieno le gioie che questo sport e questa competizione sanno regalare. Un ringraziamento sentito e particolare intendo formularlo al Comitato organizzatore, al suo presidente Minichino, e a tutti coloro che con impegno e partecipazione, passione ed entusiasmo rendono possibile questo evento ogni anno. Massimo Giacomini Presidente SGS-FIGC F.I.G.C. SETTOR

S TIC O

C VA N I L E S

E

G

26

LA

LA

IO

IO

O

www.sportinoro.com

E

G

O

SETTOR

S TIC O

F.I.G.C.

con rinnovato piacere che porgo il mio saluto alla XXVII edizione del torneo Beppe Viola. Questo è un traguardo che testimonia il prestigio di una rassegna tra le più rinomate e attese della Regione Lazio che anche quest’anno apre a livello nazionale visto comunque la sua risonanza nazionale. Il Beppe Viola come indica la sua storia, è un evento di grande valore e di antica tradizione che ha visto il succedersi nel corso degli anni, di società prestigiose e autorevoli e che ha visto bocciare anche tanti giovani talenti. Sono certo che anche in questa edizione le formazioni partecipanti sapranno dar vita ad una splendida competizione degna del nome e del prestigio che racchiude, nel rispetto delle regole e del fair play. A tutti i giovani che animeranno la kermesse voglio rivolgere il mio più sentito augurio con la convinzione che sappiano far tesoro di questa esperienza. Spero che ricorderanno sempre i valori dell’amicizia, del gioco, del

C VA N I L E S


XXVII edizione

La vetrina dei giovani tra

27

Patrizia Prestipino Assessore alle Politiche dello Sport della Provincia di Roma

Cultura e sport il binomio vincente del

P

arlare del “Beppe Viola”, significa parlare della vita di noi sportivi. Rappresenta, indubbiamente, da sempre un’occasione importante per lo sport, con la partecipazione delle squadre, tra le più qualificate della nostra regione e non solo. Ma il “Beppe Viola”, è anche e soprattutto un momento culturale, nel ricordo di un grandissimo giornalista e scrittore conosciuto dai più, come un raffinato giornalista sportivo. Quest’anno la grande rassegna del calcio giovanile si appresta, a consumare un altro capitolo importante del suo romanzo con i giovani. Un compendio di assoluta valenza proprio per quel che in ventisette anni la rassegna è riuscita a trasmettere ai giovani. Ed è per questa storica kermesse dedicata ai giovani, che desidero ringraziare chi ha concepito questa splendida idea di mettere in campo un festival dedicato al calcio giovanile che non ha termini e modelli di paragone. A Raffaele Minichino che proprio ventisette anni or sono organizzò e ideò il Beppe Viola. Cosi come non posso dimenticare le ultime edizioni che hanno visto quale ideale teatro dell’as-

segnazione dei Premi di Cultura Sportiva Beppe Viola, la Provincia di Roma che ha accolto con estrema soddisfazione questo importante evento di cultura. Desidero esprimere nell’occasione il mio più sentito ringraziamento, a tutti gli interpreti della manifestazione, un appuntamento ormai imprescindibile nella nostra vita di sportivi. Vorrei salutare i giovani calciatori, che sono la linfa vitale di questo sport che, troppo spesso, non viene valorizzato come si dovrebbe, dimenticando quanto sia affascinante questa disciplina sportiva. Antonio Calicchia D.G. Provincia di Roma

www.sportinoro.com

E’

con immensa partecipazione che saluto questa XXVII edizione del “Trofeo Beppe Viola”, un appuntamento che, grazie all’impegno degli organizzatori e allo straordinario entusiasmo dei suoi giovani protagonisti, riesce a veicolare quei valori che a volte il mondo dello sport perde di vista. Questa manifestazione rappresenta una prestigiosa vetrina per tanti ragazzi che hanno l’occasione di vivere allo stesso tempo un’esperienza formativa e divertente: lo sport non è il fine, ma il mezzo per crescere come giocatori e come uomini. Con il “Beppe Viola” il calcio regionale laziale può ritagliarsi uno spazio significativo anche sulla stampa, nel ricordo di un giornalista che riusciva a raccontare le straordinarie emozioni che lo sport può trasmettere. Desidero fare l’in bocca al lupo a tutti i ragazzi con la speranza che sappiano dimostrare il loro valore ma soprattutto i loro valori.

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

divertimento e formazione


28

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com


R

oma capitale dei grandi eventi sportivi, ma non solo. Ed è proprio su questo ultimo inciso che l’amministrazione capitolina sta lavorando per aumentare e migliorare la cultura e la pratica sportiva nella Città Eterna. Perché lo sport è fatto principalmente di praticanti che con passione, sacrificio e spirito di volontariato affollano ogni giorno i tantissimi centri sportivi romani. A loro deve rivolgersi l’amministrazione cittadina, coordinandosi con le numerose federazioni, enti, società e associazioni che svolgono un lavoro lodevole per la diffusione di uno sport leale, portatore di soli valorosi positivi sui campi ma soprattutto anche fuori, allontanando i tanti giovani da piaghe attuali come quella del doping, della vittoria a tutti i costi, del non saper perdere, del bullismo, del razzismo, e anche dell’obesità. Devianze giovanili che purtroppo ancora sfociano in diversi casi attraverso l’uso di sostanze stupefacenti. Proprio per questo mi felicito con “l’Associazione Beppe Viola” per il lavoro svolto nei 27 anni di attività, a contatto con i giovani e gli appassionati di calcio, da sempre la disciplina più amata e seguita e per questo spesso anche più discussa. Il Torneo rappresenta un momento importante della stagione sportiva calcistica romana e regionale, per l’attenzione che da sempre ha dedicato al settore giovanile, per la qualità delle partecipanti e per l’alto livello delle strut-

ture su cui si disputano le gare della competizione. Il “Torneo Beppe Viola” è un prezioso contributo per la diffusione di valori positivi legati al calcio, attraverso lo svolgimento della fase agonistica del campionato della Lega Nazionale Dilettanti, del suo attivo Comitato Regionale, presieduto dal Presidente Zarelli, e del prestigioso “Premio di Cultura Sportiva”, che pone all’attenzione del grande pubblico diversi esempi di virtù legate all’aspetto sociale e aggregativo, oltre a quello della sana competizione. È su queste basi, dunque, che rinnovo il mio personale augurio e quello di tutto l’Ufficio per le Politiche dello Sport del Comune di Roma per una felice riuscita della 27ª edizione della manifestazione, nel nome di un grande e mai dimenticato giornalista e uomo di sport. On. Alessandro Cochi (Delegato alle Politiche Sportive del Comune di Roma)

Rispetto e lealtà il messaggio del

Q

uesta manifestazione rappresenta una grande opportunità, una vetrina per tutti quei talenti in erba che sognano di poter diventare un giorno dei calciatori professionisti. Ma lo spirito del “Beppe Viola” va oltre, travalicando i meri confini della competizione agonistica. Questo prestigioso torneo, che si svolge a campionato ormai concluso, condensa storie ed emozioni, gioie e delusioni, speranze e suggestioni di giovani atleti che hanno individuato nel sistema sportivo un possibile modello di riferimento. Gli adulti, i genitori, ma più nello specifico, le

Istituzioni che rappresentano il mondo dello sport, hanno una grande responsabilità nei confronti di questi ragazzi. Come consulente del sindaco Alemanno per le attività sportive e motorie, è per me un onere e un onore contribuire affinché lo sport diventi un bene comune per tutti e di tutti. Un valore da salvaguardare e allo stesso tempo da promuovere, tutelando la salute degli atleti e prestando particolare attenzione alla sicurezza degli impianti sportivi. Auguro a tutti i partecipanti della 27ª edizione del “Beppe Viola”, di disputare questo torneo con la giusta dose di agonismo necessaria in tutte le competizioni sportive, ma seguendo sempre una logica non strettamente riconducibile al primato del risultato e caratterizzata da lealtà e rispetto nei confronti dell’avversario. Il Consulente del Sindaco Alemanno per le attività sportive e motorie Prof. Giuseppe Capua

www.sportinoro.com

Giovani, sappiate cogliere i valori ed il messaggio del

29

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione


XXVII edizione a cura di Alfredo COCCO

e insieme per i giovani AICS e Beppe Viola insieme rappresentano un consorzio di intenti che vuole continuare nella sua mission tra i giovani per far si che i nuovi futuri dirigenti sportivi siano responsabilmente e consapevolmente capaci di trasmettere ai giovani il germoglio di una nuova cultura sportiva. E che si fondi sulla lealtà, sulla solidarietà, sull’integrazione e sulla partecipazione.

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

R

30

itengo che il Beppe Viola non abbia più bisogno di tante particolari presentazioni. La storia dei suoi 27 anni prestigiosi, rappresentano la valenza di un significato e di una formula che si è consacrata nel tempo attraverso successi ed emozioni. E questo grazie, lo dobbiamo riconoscere, alla genialità di Raffaele Minichino che riuscì nell’intento di coniugare l’evento del calcio giovanile alla penna garbata e ironica dello scrittore Beppe Viola. Nacque da questa perfetta simbiosi l a manifestazione che rievocava la figura professionale di Beppe Viola carismatico anchorman delle telecronache sportive , erede mo-

rale di Gianni Brera e Bruno Raschi. AICS e Beppe Viola insieme hanno svolto in questi 27 anni un ruolo formativo, educativo, nei confronti delle nuove generazioni trasferendo il messaggio etico dello sport sociale. Un messaggio che aggrega oltre 750.000 soci e oltre 8.000 società sportive, per aggregare migliaia di giovani verso lo sport. AICS e Beppe Viola insieme rappresentano un consorzio di intenti che vuole continuare nella sua mission tra i giovani per far si che i nuovi futuri dirigenti sportivi siano responsabilmente e consapevolmente capaci di trasmettere ai giovani il germoglio di una nuova cultura sportiva. E che si fondi sulla lealtà, sulla solidarietà, sull’integrazione e sulla partecipazione. Così i preziosi germogli coltivati sui campi di calcio – come il Beppe Viola – diventeranno arbusti in grado di affrontare le difficoltà della vita, sostenuti dalla memoria di un gesto nobile che diventa codice comportamentale. Bruno Molea Presidente Nazionale AICS


XXVII edizione

31

D

esidero ancora una volta esprimere il massimo apprezzamento e la mia profonda stima nei confronti del torneo Beppe Viola che quest’anno festeggia i suoi 27 anni di vita. Un evento in perfetta sintonia con la filosofia e i valori e le scelte dell’AICS. Lo sport si sa svolge un ruolo fondamentale soprattutto in questo periodo di profonda crisi di valori e di punti di riferimento ideologici e culturali: l’AICS e il Beppe Viola condividono le politiche sportive e giovanili finalizzate a promuovere l’etica dell’integrazione e della partecipazione. La promozione sportiva di base oggi sulla via del riconoscimento formale. Il passo successivo al riconoscimento della specificità dello sport di cittadinanza deve essere quello di garantire i livelli essenziali di prestazione sociale per rendere effettivo il diritto alla formazione fisica dei giovani, alla disponibilità dei luoghi di aggregazione, alla salute. Il nostro augurio è che que-

sto processo possa continuare per valorizzare il ruolo insostituibile degli Enti di Promozione Sportiva. Bisogna tutelare un patrimonio storico di esperienze progettuali e di risorse umane per consentire ai grandi eventi come il Beppe Viola di proseguire a trasmettere alle nuove generazioni i valori più veri dello sport. Ciro Turco Responsabile Nazionale Settore Sport AICS

Strada facendo festeggiamo

S

trada facendo e di strada insieme ne abbiamo fatta parecchia, siamo arrivati alla 27esima edizione di una manifestazione che negli anni ha raggiunto un grande livello di gioco con le squadre più in vista di Roma e provincia. E quest’anno la vetrina si apre anche a livello nazionale ospitando le squadre professionistiche. Era il naturale compendio di una storia fatta di successi. Ricordo come se fosse adesso quel giorno del 1983 quando iniziò questa avventura del Presidente dell’Associazione Beppe Viola, Raffaele Minichino, allora Vice Presidente dell’AICS Roma, e il sottoscritto Responsabile dello Sport. Già alla prima edizione riscosse un enorme successo e

27 anni

con il passare delle stagioni ha acquistato prestigio e grande considerazione a livello nazionale. In questi ventisei anni vi hanno partecipato i più grandi giocatori non solo del nostro territorio, ma di quello nazionale. Tanti anni di successi, trionfi e attestazioni di stima, che hanno impreziosito la rassegna, il torneo giovanile è divenuto un appuntamento irrinunciabile che gratifica il calcio dei giovani. Qualcuno lo ha persino definito la Champions League dei ragazzi. Il merito va sicuramente allo stesso Minichino che, con solerzia e grande abnegazione, impiega tutto l’anno per la riuscita della competizione. Come Presidente dell’AICS Roma sono orgoglioso che la stessa Associazione Beppe Viola faccia parte della nostra Associazione da ben 27 anni. Un grazie a tutti i suoi collaboratori che la rendono vivace e dinamica ogni anno e a Rete Oro per tutti i servizi e lo spazio che dedica. La mia speranza è che questo torneo arrivi a toccare lidi sempre più verdi e allarghi i propri confini anche a livello nazionale. Massimo Zibellini - Dirigente A.I.C.S.

www.sportinoro.com

integrazione e confronto

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Lo sport come


XXVII edizione

Il

palavigor

ospita il

“S www.sportinoro.com

ono ormai cinque anni che il Palavigor è il teatro principale del Beppe Viola.. E anche per questa XXVII Edizione il PalaVigor sarà l’amico del Beppe Viola all’interno del quale la manifestazione vivrà i suoi momenti significativi. D’altro canto l’impianto della Vigor Perconti rappresenta oggi non soltanto a Roma, un esempio di modernità architettonica, di confort e di bellezza infrastrutturale di alto profilo. E’ un gioiello non solo della città di Roma ma anche e soprattutto del territorio nazionale . E questo grazie agli sforzi profusi dalla famiglia Perconti che si è adoperata affinchè la tecnologia adottata agli impianti potesse realmente compiersi. La XXVII Edizione del Beppe Viola si disputerà anche nella splendida bomboniera del PalaVigor. Insieme allo storico campo Roma della Romuela, all’impianto dei Vigili Urbani e al Salaria Sport Village. E’ a queste quattro società, alla loro fattiva disponibilità dimostrata che voglio porgere il mio ringraziamento. Per un spettacolo unico. Raffaele Minichino

32


XXVII edizione

33

1984 Aquilotti 1985 Collatino 1986 Ostia Mare 1987 Lodigiani 1988 Casalotti 1989 Almas 1990 Lodigiani 1991 Atletico 2000 1992 Casalotti 1993 Palestrina 1994 Geloittica 1995 Savio 1996 Romulea 1997 Anzio Lavinio 1998 Pro Cisterna 1999 Tor De’ Cenci 2000 Fregene 2001 Tor Tre Teste 2002 Tor di Quinto 2003 Casalotti 2004 Tor De’ Cenci 2005 S. Lorenzo 2006 N.T.T. Teste 2007 Colleferro 2008 Urbetevere 2009 Monterotondo

Regione Lazio

Provincia di Roma

Comune di Roma Assessorato Politiche Sociali e Promozione della Salute

Associazione Italiana Cultura e Sport

www.sportinoro.com

Con il patrocinio di

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Torneo Beppe Viola


BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

XXVII edizione a cura di Alfredo COCCO

34


Nel nome di

35

alessandro partenenza di Alessandro, ha determinato un percorso importante perseguito dalla Federazione e dai Comitati regionali nel donare queste apparecchiature che possono salvare molte giovani vite e risvegliare le coscienze sopite di molti. Oggi a distanza di cinque anni possiamo finalmente festeggiare una legge regionale che tutela le condizioni di sicurezza degli impianti e che servirà a porre in sicurezza la gran parte delle strutture sportive presenti sul nostro territorio. Il Beppe Viola e il suo organizzatore principe Raffaele minichino non vogliono prendersi i meriti di questo storico successo. Ma molto più semplicemente la gioia di aver contribuito in maniera spontanea ad una grande vittoria del nostro mondo calcistico giovanile..

“Era il 15 Settembre e Alessandro Testardi festeggiava gioioso insieme a noi, nella trasmissione Sport in Oro la splendida avventura che lo aveva visto protagonista nel Beppe Viola. Sono già trascorsi cinque anni da quando un destino crudele lo ha fatto volare in cielo a soli sedici anni, strappandolo agli affetti più cari. Oggi siamo qui a ricordarlo nel dolore più lacerante e tutto ci sembra così assurdo, surreale, impossibile. Una giovane vita spezzata senza un perché, sul quel rettangolo di gioco che rappresentava il suo futuro, la sua speranza, la sua sfrenata passione per il calcio. Proprio il calcio che sembrava promettergli tanto, con la Juventus pronta a tesserare quel giovane così bravo e promettente, gli ha tolto d’improvviso il dono più prezioso, la vita. Il suo cuore ha cessato di battere per sempre lasciandoci nel dolore più cupo. Lo ricordo sempre felice, pronto a scherzare con i suoi amici, con una gioia di vivere sprigionata dalla freschezza della sua gioventù. Non volevo credere alla notizia quando mi è giunta, volevo sperare che quel ragazzo dal dolce sguardo potesse rialzarsi come d’incanto. Gli ho voluto bene, gli voglio bene, perché Alessandro sapeva farsi amare con la sua genuina spontaneità. Quando lo abbiamo salutato per l’ultima volta, prima di partire in quel lungo viaggio senza ritorno, ho visto migliaia di persone stringersi intorno a lui in un abbraccio sincero e vero. Ho condiviso lo strazio struggente dei genitori increduli e sgomenti come lo sono io adesso. E’ a loro che mi rivolgo chiedendo di trovare la forza di continuare, per la piccola e per lo stesso Alessandro che da lassù ci guarda con quei suoi grandi occhioni. Lo so, le parole hanno un peso che non riescono a lenire il profondo dolore. Ma sappiate che vi sarò sempre vicino. E ricorderò sempre con infinita gioia il “nostro” Alessandro. Lo voglio ricordare con quel viso gioioso e pulito di bravo ragazzo. Perché così è Alessandro. Ciao Ale, ti voglio bene.” Raffaele Minichino

www.sportinoro.com

uno dei momenti più significativi e toccanti dell’intera manifestazione. Ricordare uno splendido ragazzo come Alessandro Testardi volato tra gli angeli troppo presto, è un atto sentito e doveroso che l’organizzatore Raffaele Minichino e l’intera Associazione Beppe Viola ha voluto onorare in ogni edizione. Perché il Beppe Viola è l’incontro dei sentimenti umani che si fondono in una mirabile atmosfera di indimenticabili sensazioni. Ma è anche l’esempio significativo di tante iniziative che hanno voluto negli anni e nella tradizione sensibilizzare il mondo del calcio giovanile sui grandi e fondamentali temi che accompagnano la crescita dei giovani attraverso il calcio . Con il Memorial Alessandro TESTARDI IL Beppe Viola ha aperto la strada verso la consapevolezza di operare di più e meglio nei confronti della prevenzione negli impianti sportivi e per la tutela dei giovani. La consegna del primo defibrillatore al Monterotondo squadra di ap-

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

E’

XXVII edizione


www.sportinoro.com


XXVII edizione

composizione gironi

girone E

girone a

Campo Tobia

Campo Salaria S.V.

MONTEROTONDO

TOR DE’ CENCI

OLIMPIA

VITERBESE

SETTEBAGNI

CIVITAVECCHIA

NUOVA LODIGIANI

ALMAS

FREGENE

girone B

girone F

Campo Salaria S.V.

Campo Roma

FIDENE

DELLE VITTORIE

RONDINELLE LATINA

ROMA TEAM SPORT

CECCHINA

SPES MONTESACRO

OSTIAMARE

ACQUACETOSA

EUR TRE FONTANE

girone C

girone G

Campo Roma

Campo Vigor

ROMULEA

ANZIOLAVINIO

LUPA FRASCATI

LIBERTAS CENTOCELLE

AXA

POMEZIA

CASAL BARRIERA

TRIGORIA

PESCATORI OSTIA

girone D

girone H Campo Vigor

Campo Tobia

VIGILI URBANI

VIS AURELIA

RIETI

SAN PAOLO OSTIENSE

VILLALBA

V. GROTTAFERRATA

AURELIO

CASILINA

ALBALONGA

www.sportinoro.com

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII Edizione Torneo

37


XXVII edizione

38

calendario gare

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

prima giornata Girone A Girone A

08-05-2010 08-05-2010 Riposa: Fregene

Girone B Girone B

MONTEROTONDO-OLIMPIA SETTEBAGNI-LODIGIAN

18,00 19,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

10-05-2010 FIDENE-ROND.LATINA 10-05-2010 CECCHINA-OSTIAMARE Riposa: Tre Fontane

18,00 19,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone C Girone C

10-05-2010 ROMULEA-LUPA FRASCAT 10-05-201 AXA-CASAL BARRIERA Riposa: Pescatori Ostia

18,30 20,00

CAMPO ROMA CAMPO ROMA

Girone D Girone D

10-05-2010 10-05-2010 Riposa: Albalonga

VIGILI URBANI-RIET VILLALBA-AURELIO

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone E Girone E

11-05-2010 11-05-2010

TOR DE CENCI-VITERBESE CIVITAVECCHIA-ALMAS

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone F Girone F

11-05-2010 11-05-2010

DELLE VITTORIE-ROMA TEAM S.MONTESACRO-ACQUACETOSA

18,30 20,00

CAMPO ROMA CAMPO ROMA

Girone G Girone G

12-05-2010 12-05-2010

ANZIOLAVINIO-L.CENTOCELLE POMEZIA-TRIGORIA

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

Girone H Girone H

14-05-2010 14-05-2010

VIS AURELIA-S.PAOLO OSTIENSE VIV.GROTTAFERRATA-CASILINA

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

seconda giornata Girone A Girone A

13-05-2010 13-05-2010

OLIMPIA-SETTEBAGNI FREGENE-LODIGIANI Riposa: Monterotondo

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone B Girone B

14-05-2010 14-05-2010

RONDIN.LATINA-CECCHINA TRE FONTANE-OSTIAMARE Riposa: Fidene

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone C Girone C

13-05-2010 13-05-2010

LUPA FRASCATI-AXA PESC. OSTIA-CASAL BARRIERA Riposa: Romulea

18,30 20,00

CAMPO ROMA CAMPO ROMA

Girone D Girone D

14-05-2010 14-05-2010

RIETI-VILLALBA ALBALONGA-AURELIO Riposa: Vigili Urbani

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone E Girone E

15-05-2010 15-05-2010

VITERBESE-CIVITAVECCHIA TOR DE CENCI-ALMAS

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone F

18-05-2010

ROMA TEAM-SPES MONTESACRO

18,30

CAMPO ROMA

Girone F

18-05-2010

DELLE VITTORIE-ACQUACETOSA

20,00

CAMPO ROMA

Girone G Girone G

19-05-2010 19-05-2010

LIBERTAS CENT.-POMEZIA ANZIOLAVINIO-TRIGORIA

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

Girone H Girone H

21-05-2010 21-05-2010

S.PAOLO OST.-VIVACE GROTTAFER. VIS AURELIA-CASILINA

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR


XXVII edizione

39

18-05-2010 18-05-2010

MONTEROTONDO-FREGENE OLIMPIA-LODIGIANI Riposa: Settebagni

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone B Girone B

17-05-2010 17-05-2010

FIDENE-TRE FONTANE RONDIN.LATINA-OSTIAMARE Riposa: Cecchina

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone C Girone C

16-05-2010 16-05-2010

ROMULEA-PESCATORI OSTIA LUPA FRASCATI-CASAL BARRIERA Riposa: Axa

09,00 10,30

CAMPO ROMA CAMPO ROMA

Girone D Girone D

17-05-2010 17-05-2010

VIGILI URBANI-ALBALONGA RIETI-AURELIO Riposa: Villalba O.M.

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone E Girone E

24-05-2010 24-05-2010

ALMAS-VITERBESE CIVITAVECCHIA-TOR DE CENCI

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

Girone F

26-05-2010

ACQUACETOSA-ROMA TEAM

18,30

CAMPO ROMA

Girone F

26-05-2010

SPES MONTES-DELLE VITTORIE

20,00

CAMPO ROMA

Girone G Girone G

26-05-2010 26-05-2010

TRIGORIA-LIB.CENTOCELLE POMEZIA-ANZIOLAVINIO

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

Girone H Girone H

28-05-2010 28-05-2010

CASILINA-SAN PAOLO OSTIENSE VIV.GROTTAFERRATA-VIS AURELIA

19,30 21,00

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

QUARTA GIORNATA

QUARTA giornata

Girone A Girone A

21-05-2010 21-05-2010

FREGENE-OLIMPIA SETTEBAGNI-MONTEROTONDO Riposa: Lodigiani

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone B

20-05-2010

TRE FONTANE-ROND.LATINA

17,00

CAMPO SALARIA S.V.

Girone B

20-05-2010

CECCHINA-FIDENE Riposa: Ostiamare

18,30

CAMPO SALARIA S.V.

Girone C

20-05-2010

PESCATORI OSTIA-LUPA FRASCATI

18,30

CAMPO ROMA

Girone C

20-05-2010

AXA-ROMULEA Riposa: Casal Barriera

20,00

CAMPO ROMA

Girone D Girone D

21-05-2010 21-05-2010

ALBALONGA-RIETI VILLALBA-VIGILI URBANI Riposa: Aurelio

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

www.sportinoro.com

Girone A Girone A

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

terza giornata


www.sportinoro.com

calendario gare

XXVII edizione

40

QUINTA giornata Girone A Girone A

24-05-2010 24-05-2010

LODIGIANI-MONTEROTONDO SETTEBAGNI-FREGENE Riposa: Olimpia

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone B Girone B

25-05-2010 25-05-2010

OSTIAMARE-FIDENE CECCHINA-TRE FONTANE Riposa: Rondinelle Latina

17,00 18,30

CAMPO SALARIA S.V. CAMPO SALARIA S.V.

Girone C Girone C

24-05-2010 24-05-2010

CASAL BARRIERA-ROMULEA AXA-PESCATORI OSTIA Riposa: Lupa Frascati

18,30 20,00

CAMPO ROMA CAMPO ROMA

Girone D Girone D

25-05-2010 25-05-2010

AURELIO-VIGILI URBANI VILLALBA-ALBALONGA Riposa: Rieti

17,00 18,30

CAMPO TOBIA CAMPO TOBIA

ottavi di finale 29-05-2010 29-05-2010 30-05-2010 30-05-2010 31-05-2010 31-05-2010 01-06-2010 01-06-2010

GARA A GARA B GARA C GARA D GARA E GARA F GARA G GARA H

Vincente girone A – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone B – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone C – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone D – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone E – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone F – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone G – finalista reg. o professionista con sorteggio Vincente girone H – finalista reg. o professionista con sorteggio

17,00

SALARIA S.V.

18,30

SALARIA S.V.

09.00 CAMPO ROMA 10,30 CAMPO ROMA 18,30 20,00 19,30 21,00

CAMPO ROMA CAMPO ROMA CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR


XXVII edizione

41

GARA 1 GARA 2 GARA 3

Vincente gara Ottavi A – Vincente gara Ottavi B Vincente gara Ottavi C – Vincente gara Ottavi D Vincente gara Ottavi E – Vincente gara Ottavi F

19,30 20,45 19,30

CAMPO VIGOR

04-05-2010 GARA 4 Vincente gara Ottavi G – Vincente gara Ottavi H

20,45

CAMPO VIGOR

SEMIFINALI 7 GIUGNO 2009 - 19,30 - Campo Vigor Vincente gara quarti 1 - Vincente gara quarti 2

7 GIUGNO 2009 - 20,45 - Campo Vigor Vincente gara quarti 1 - Vincente gara quarti 2

FINALE 10 GIUGNO 2009 - 19,00 - Campo Vigor Vincente semifinale A - Vincente semifinale B

CAMPO VIGOR CAMPO VIGOR

Appuntamenti da non perdere 8 Maggio: La sfilata 10 Giugno: La Finale 16 Giugno: La Premiazione

www.sportinoro.com

03-06-2010 03-06-2010 04-05-2010

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

quarti di finale


A

almas roma

AS R OM

Un mestiere FRATELLI

42

LM

A

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

albalonga

acquacetosa

XXVII edizione

IACCIA

s.p.a.

costruito

nel tempo www.ciacciacostruzioni.it www. w ww ww. ww w..c ciia


axa

www.sportinoro.com

aurelio

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Anziolavinio

XXVII edizione 43


44

cecchina

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

casilina

CASAL BARRIERA

XXVII edizione

Agenzia Servizi Assicurativi Emidio Cirulli Sede Operativa: Salita San Nicola da Tolentino, 22 - Roma - Tel. 06.488.01.09


FIDENE

www.sportinoro.com

delle vittorie

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

Civitavecchia

XXVII edizione 45


46

Nuova LODIGIANI

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

LIBERTAS CENTOCELLE

www.sportinoro.com

FREGENE

XXVII edizione

...dal 1984

SKY Canale 905

...pi첫 della solita TV


05

DITTA RIZZARO FRANCESCO COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI DI IMMOBILI ESECUZIONE DI OPERE STRADALI, IDRAULICHE E PORTUALI CEMENTO ARMATO

Via Cicerone, 5 Anzio Roma Tel. 06 9876093 - Cell. 335 253276


FORNITURE MEDICHE

Via Mengarini 17 - 00149 Roma Tel 06.55.99.690 - 06.55.99.738 - Fax 06.55.99.738


OLIMPIA

www.sportinoro.com

MONTEROTONDO

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

LUPA FRASCATI

XXVII edizione 49


50

POMEZIA

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

PESCATORI OSTIA

www.sportinoro.com

OSTIA MARE

XXVII edizione

1945


ROMULEA

www.sportinoro.com

RIETI

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

ROMA TEAM SPORT

XXVII edizione 51


52

SETTEBAGNI

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

SAN PAOLO

www.sportinoro.com

RONDINELLE APRILIA

XXVII edizione

...dal 1984

SKY Canale 905

...pi첫 della solita TV


05


www.sportinoro.com

TRE FONTANE

TOR DE CENCI

Un mestiere FRATELLI

IACCIA

s.p.a.

55

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

SPES MONTESACRO

XXVII edizione

costruito

nel tempo www.ciacciacostruzioni.it www. w ww ww. ww w..c ciia


56

VILLALBA

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

VIGILI URBANI

www.sportinoro.com

TRIGORIA

XXVII edizione


57

V.GROTTAFERRATA

VITERBESE

www.sportinoro.com

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

VIS AURELIA

XXVII edizione

Agenzia Servizi Assicurativi Emidio Cirulli Sede Operativa: Salita San Nicola da Tolentino, 22 - Roma - Tel. 06.488.01.09


58

tor di quinto

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

savio

LE FINALISTE REGIONALI


vigor perconti

www.sportinoro.com

tor tre teste

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

CAMPIONE 2009

XXVII edizione 59


frosinone

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

www.sportinoro.com

cisco roma

as roma

campione 2009

I PROFESSIONISTI

Un mestiere FRATELLI

60

IACCIA

s.p.a.

costruito

nel tempo www.ciacciacostruzioni.it www. w ww ww. ww w..c ciia


Roma

www.sportinoro.com

lazio

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

grosseto

XXVII edizione 61


www.sportinoro.com

a cura di Alfredo COCCO

62


www.sportinoro.com

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione 63


64

www.sportinoro.com


www.sportinoro.com

BEPPE VIOLA - XXVII EDIZIONE

XXVII edizione 65


BEPPE VIOLA - XXVI EDIZIONE

www.sportinoro.com

XXVII edizione

Il

66

e la stampa


www.sportinoro.com

XXVII edizione 67


www.sportinoro.com

Grafica e stampa:

www.gstaff.it


XXVII  

Beppe Viola

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you