Issuu on Google+

il gattopardo periodico dell’Amministrazione Comunale di Gavardo


Vita amministrativa

giunta

la nuova   comunale 



 

un nuovo segretario Il dott. Paolo Bertazzoli nuovo Segretario Comunale e punto di riferimento per tutti i gavardesi.

BERTOLONI Sergio - Vicesindaco e GRUMI Guido, sovrintende alle politiAssessore alle politiche   di gestione che di tutela e conservazione dell'amdel territorio attraverso lo sviluppo biente e del sistema idrico minore, del Nomeurbanistica, Cognome sportello dei settori settore cave, del servizio di igiene amPAOLOperBERTAZZOLI l'edilizia privatapostale e pubblica.PO BOX 74 bientale e del servizio verde pubblico. Recapito 25049 ISEO (BS) ITALIA SovrintendeResidenza inoltre alle politiche delCoordina le politiche di valorizzazione BRESCIA BS la Pubblica Istruzione. delle fonti di energie alternative e rinTelefono Ufficio: +39 0365377.411 .415 Sovrintende ai rapporti con ARIASSIFax Bruno, sovrintende ge-205novabili. personale +39alla 030 5 205 stione del patrimonio e dei l’Ambito Territoriale Ottimale nella (preferred contact) e-mail comunale segretario@comunegavardo.it lavori pubblici, alla progettazione e gestione del Servizio Idrico Integrato.

Gavardo ha un nuovo Segretario Comunale. È il dott. Paolo Bertazzoli, iseano, classe 1969 e, seppur così giovane, già con una lunga esperienza e con un curriculum di tutto rispetto. e-mail p.bertazzoli@segretariocomunale.com alla trasformazione degli edifici pub- NODARI Giuseppe, sovrintende alle Laureato all’Università Cattolica di blici e degliNazionalità spazi aperti. ITALIANA politiche di gestione e governo del Milano, ha fatto pratica presso uno Data di nascita 15/04/1969 Coordina la manutenzione del patri- traffico cittadino e coordina l'attività di studio legale per poi vincere il conpianificazione di tutte le iniziative e/o corso di Segretario e occupando le monio e provvede al potenziamento http://www.segretariocomunale.com/cvpb.pdf Public Profile MY WEBSITE e miglioramento dell’arredo urbano. progetti attinenti la mobilità privata ed sedi di Angolo terme, Prestine, Prehttp://www.linkedin.com/in/paolobertazzoli Public Profile Linkedin dore e Concesio. BRAGA Bruno, sovrintende allo svi- il trasporto pubblico locale, con parti- Il Sindaco gli ha pure conferito le ESPERIENZA LAVORATIVA luppo delle politiche per la compe- colare riguardo alle iniziative di educa- funzioni di direttore generale.    e sensibilizzazione ai temi della titività dell'impresa con particolare zione Il neo segretario    altresì     comunale è stato     sicurezza stradale. Sovrintende riferimento all'industria e all'artigia  eletto nel consiglio di amministra nato. Coordina le attività sviluppo alla Protezione Civile Comunale.   di zione dell’agenzia autonoma per la  dello sportello unico attività produt- SALVADORI Alessandro, sovrintende gestione dei segretari comunali e  tive, sovrintende allo sviluppo delle allo sviluppo e potenziamento delle provinciali con la delega specifica  politiche commerciali e delle attività politiche a favore della famiglia e del- alla gestione del sito www.agen riferimento specifico ai fieristiche nonchè delle politiche di la persona con  ziasegretarilombarida.org. servizi sociali ed assistenziali. tutela del consumatore.  Sovrintende ai settori economici e fi ZUCCHINI Valentino, sovrintende A lui vanno i migliori auguri per un  nanziari con specifico riferimento ai allo sviluppo delle attività sportive, proficuo lavoro nel nostro Comune.  settori bilancio e ragioneria, tributi, ricreative e delle politiche giovanili.   provveditorato.      IL GATTOPARDO  2009         Dicembre     in copertina, particolare di un'opera di              Felice Antonio Filippini   Autorizzazione del Tribunale di Brescia  n. 34/1999   Editore, Comune di Gavardo Direttore  Responsabile, Emanuele Vezzola   Progetto grafico, impaginazione, stampa  Tipolitografia Vobarnese   via Comunale,133 Vobarno (Bs) tel. 0365 599975

L’Amministrazione Comunale è lieta di porgere a tutti i cittadini i migliori Auguri per un Santo Natale

 

 



2

Tiratura copie: 5000


Editoriale

partiamo da qui intervista al sindaco Signor Sindaco, lei ha vinto le recenti elezioni amministrative a Gavardo con un buon margine di voti. Che impressione le fa sedere al posto che fu di Franchi, di Baronchelli, di Avanzi, dei cugini Mora, di Gianbattista Tonni? È un ruolo impegnativo e talvolta gravoso. Ma devo subito dire che sono anche fortunato. Perché? Perché ho una Giunta di valore alla quale devo riconoscere il grande lavoro che già in questi primi mesi siamo riusciti a mettere in campo. La quotidiana disponibilità degli Assessori viene percepita dal cittadino che trova prontamente le risposte ai propri bisogni e gli Uffici hanno un preciso punto di riferimento per il loro operato. E questo aiuta a lavorare meglio. L’ordine, la pulizia ed il rigore sono stati un cavallo di battaglia vincente della lista “Gavardo Cambia”. Pensa davvero che Gavardo riuscirà a recuperare un decoro urbano ed una sicurezza da tempo smarrita. I primi passi per il recupero del centro storico li abbiamo fatti a trenta giorni dalle elezioni. È stato sufficiente rivedere la viabilità per dare maggior ordine alle due piazze prospicienti il palazzo Municipale. Le forze dell’ordine, con le quali sono stati riallacciati i rapporti, ed in particolare il NAS dei Carabinieri hanno effettuato i primi controlli verso determinati esercenti elevando pesanti sanzioni. Gli ispettori dell’ASL sono intervenuti per sequestrare partite di alimenti fuori norma e di ciò vi è stata eco anche sulla stampa. I Carabinieri di Gavardo e la Polizia Locale hanno intensificato i controlli

ed alcuni extracomunitari clandestini sono stati arrestati. Il servizio di pulizia dei vicoli del centro storico è stato intensificato, le colonne dei portici di piazza Zanardelli sono state pulite dopo anni di totale incuria e posso assicurare che la valorizzazione del centro storico continuerà con pazienza e tenacia per tutto il mandato. Lei si è tenuto la delega alla cultura, perché? Perché ho un’idea ben precisa della cultura per Gavardo. Non mi piacciono i mille rivoli, le cento iniziative in tre mesi: credo non lascino molto e costino troppo. Preferisco poche iniziative all’anno, ma di valore. Tutto il resto rischia di essere “fuffa” o poco più. Sappiamo che durante la sua campagna elettorale è stato sostenuto anche pubblicamente dal Ministro dell’Istruzione. Che rapporti ha con l’on. Mariastella Gelmini. Il Ministro mi onora della sua amicizia, conosco bene alcuni suoi amici, ma non faccio parte del suo gruppo di intimi e non voglio certo metterla in imbarazzo. Per me Mariastella Gelmini ha il grandissimo merito di aver portato la scuola al centro della politica nazionale dandole quel grado di serietà e autorevolezza che prima mancava.

tempo a mia moglie e dunque ben volentieri delego i miei Assessori per gli appuntamenti del sabato e della domenica. Insomma, non mi sento indispensabile.

Quanto si guadagna a fare il Sindaco? Guadagno la metà di quanto guadagnava il mio predecessore. Questo perché sono un lavoratore dipendenCome definirebbe questo periodo te che non ha chiesto l’aspettativa. In della sua vita? soldini la mia prima busta paga è staÈ un periodo molto bello e intenso. ta di Euro 585,67 netti. Non mi sembra Lo vivo come una specie di moltipliuna cifra dignitosa per chi dedica non cazione delle cose, delle opportunità. meno di tre giorni e tre sere la settiCertamente mi manca il tempo di legmana alla città. Se poi faccio i congere, di stare con gli amici più intimi. fronti con altri colleghi vicini mi sento proprio un “poveraccio”.  Ma detto questo sono molto felice di fare il lavoro che sto facendo. Ho anche deciso di non sottrarre troppo

3


Vita amministrativa

nomine e Consiglio di Amministrazione della “Fondazione Ricovero La Memoria” Vitton Mea Giandomenico, Presidente Zanola Ivo Leali Giovanni Dusi Flora Nodari Sara Lucia Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Museale Gavardese Paolo Maggi, Presidente De Giuli Gianbattista Pettini Carlo Spinelli Piercarlo Labigalini Eligio Marchiori Laura Liloni Franco Vezzoni Giovanni Crescini Andrea

nominati

il nuovo consiglio comunale

Consiglio di Amministrazione della Scuola dell’Infanzia Paritaria “Ing. Giovanni Quarena” Franceschetti Sergio, Presidente Bonvicini Maria Longhena Andrea Bresciani Daniela Consiglio di Amministrazione dell’Asilo Infantile “Regina Elena” di Sopraponte Pedrotti Felice, Presidente Consiglio di Amministrazione della Scuola Materna Parrocchiale di Soprazocco Turelli Emanuele Rappresentanti del Comune di Gavardo in seno alla Commissione ALER di Brescia Leni Delio Bresciani Daniela

elezioni comunali

Consultazione Giugno 2009 Comune di GAVARDO Riepilogo voti sezione per sezione

4

Carica

Cognome Nome

Lista

Sindaco

Vezzola Emanuele

Gavardo Cambia

Consigliere Ariassi Bruno

Gavardo Cambia

Consigliere Ghidinelli Fabrizio

Gavardo Cambia

Consigliere Salvadori Alessandro

Gavardo Cambia

Consigliere Bertoloni Sergio

Gavardo Cambia

Consigliere Zucchini Valentino

Gavardo Cambia

Consigliere Maioli Giuseppe

Gavardo Cambia

Consigliere Mora Maria Josè

Gavardo Cambia

Consigliere Lauro Daniele

Gavardo Cambia

Consigliere Papotti Armando

Gavardo Cambia

Consigliere Grumi Guido

Gavardo Cambia

Consigliere Donini William

Gavardo Cambia

Consigliere Zambelli Fulvio

Gavardo Cambia

Consigliere Nodari Giuseppe

Gavardo Cambia

Consigliere Pasini Maria Paola

Gavardo al Centro

Consigliere Lani Guido

Gavardo al Centro

Consigliere Piccoli Marco

Gavardo al Centro

Consigliere Mora Clemente

Gavardo al Centro

Consigliere Zanetti Alberto

Gavardo al Centro

Consigliere Ferretti Carlo

Gavardo al Centro

Consigliere Tebaldini Simonetta

Gavardo al Centro

Pasini Maria Paola

Vezzola Emanuele

Podavini Marco

Sezione

V.List

V.List

V.List

1

288 (37.80%)

453 (59.45%)

21 (2.76%)

2

253 (39.10%)

369 (57.03%)

25 (3.86%)

3

260 (35.62%)

442 (60.55%)

28 (3.84%)

4

303 (40.51%)

430 (57.49%)

15 (2.01%)

5

177 (38.90%)

264 (58.02%)

14 (3.08%)

6

193 (39.55%)

288 (59.02%)

7 (1.43%)

7

215 (30.67%)

466 (66.48%)

20 (2.85%)

8

214 (32.67%)

422 (64.43%)

19 (2.90%)

9

206 (40.95%)

284 (56.46%)

13 (2.58%)

10

272 (40.06%)

377 (55.52%)

30 (4.42%)

tot.

2381 (37.39%)

3795 (59.59%)

192 (3.02%)))


gavardo esce dall’unione del medio chiese Primo punto del programma elettorale rispettato minori costi e minori passaggi burocratici per gestire polizia locale e asilo nido A meno di un mese dal suo insediamento la maggioranza amministrativa di Gavardo guidata dal Sindaco Emanuele Vezzola ha deciso di recedere da tutti i servizi affidati dalla precedente amministrazione, nell’agosto 2006, all’Unione dei Comuni del Medio Chiese. Tale ente, lo ricordiamo, gestiva il servizio di Polizia Locale, l’asilo nido e micro nido e la segnaletica stradale. Dopo aver informato il Sindaco di Muscoline è stata assunta tale decisione riappropriandosi dunque delle competenze prima delegate all’Unione. “Ritorniamo ad una gestione diretta perché i cittadini sappiano “chi fa cosa”. Abbiamo voluto dare un primo segno di forte volontà nel ridurre gli enti inutili e gli sprechi che ne conseguono” ha dichiarato il neo Sindaco di Gavardo, aggiungendo che “L’unione era una struttura burocratica che negli anni non si era potenziata e non aveva potenziato i servizi”. Di parere contrario l’opposizione che aveva chiesto un rinvio del voto per meditare meglio sulla scelta e per l’impatto che la scelta potrebbe avere sul futuro bilancio. Il recesso è stato deliberato entro il 30 giugno in modo che i servizi potessero rientrare nella piena competenza del primo cittadino gavardese e dei suoi Assessori a partire dal 1° gennaio 2010. Rimandarlo voleva dire posticipare il tutto di un anno e mezzo.

gramma elettorale e come la decisione fosse stata meditata dal giorno successivo le elezioni. Nel mese di ottobre infine i Consigli Comunali di Gavardo e Muscoline hanno deliberato lo scioglimento consensuale dell’amministrazionedell’unione del medio chiese.

Ridotto il numero dei revisori della Gavardo Servizi Il Consiglio Comunale del 29 giugno 2009 ha approvato la riduzione del capitale sociale della Gavardo Servizi, la quale gestisce da anni la Fiera di Gavardo e Valle Sabbia ed altri servizi comunali. Il capogruppo della maggioranza, È stato deliberato che il capitale soFabrizio Ghidinelli, ha ricordato come ciale passi da 121.457 euro a 119.000 questo fosse uno dei punti del pro- in modo da non avere più l’obbligo di

un collegio sindacale; basterà dunque un revisore unico, con un risparmio annuo piccolo ma comunque significativo. «Un ulteriore segno di attenzione al risparmio – ha precisato il Sindaco Emanuele Vezzola – che i cittadini sicuramente apprezzeranno». In questo caso anche i consiglieri di minoranza hanno dato il loro parere favorevole. Il Sindaco ha dunque provveduto a nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione della Gavardo Servizi Presidente è il dott. Daniele Comini, vicepresidente Ilario Pavoni e consigliere Mauro Trevisani. 

5


Editoriale

5-6-7-8 Dicembre 2009 in Piazza de Medici

PRODOTTI TIPICI - GASTRONOMIA IDEE REGALO - ZONA BIMBI ORARIO FERIALE dalle 15.00 alle 22.00 ORARIO FESTIVO dalle 10.00 alle 22.00

Per l’Occasione Speciale Menu Serale Villaggio di Natale a € 18,00€ Il 13 Dicembre Per informazioni e prenotazioni ore 18.00 in Piazza Zanardelli Ristorante al Giogo Tel. 0365-31728 arriva S. LUCIA Trattoria della Piazza Grande Tel. 0365-31269 Regali e Sorprese per tutti i bambini Trattoria Corona Tel. 0365-31140

6


servizio

SMS dal comune

E’ gia attivo il servizio SMS dal comune di Gavardo Come funziona il servizio "SMS dal comune"? “SMS DAL COMUNE” è un servizio di informazione offerto gratuitamente mediante l'invio di messaggi in formato SMS a tutti gli iscritti. E’ stato pensato dall'Amministrazione per offrire un servizio nuovo e veloce di informazione ai cittadini. I messaggi inviati riguarderanno: 1. Attività amministrative 2. Eventi e manifestazioni Quanti messaggi riceverò? La messaggistica sarà strettamente limitata agli interessi selezionati.

un

Ma quanto mi costa? Il servizio è completamente gratuito, indipendentemente dal gestore di telefonia mobile, dal tipo di telefono cellulare utilizzato e dal numero di SMS trasmessi dal Comune. Come si attiva il servizio? Iscriversi è semplice: basterà colle-

garsi al sito del comune: www.comunegavardo.it Come si recede dal servizio? Il servizio può essere disattivato in ogni momento semplicemente inviando un’e-mail all’indirizzo segreteria@comunegavardo.it, indicando correttamente il numero di telefono da disattivare. 

protocollo ecologico in comune

Col protocollo informatico si elimina buona parte delle fotocopie Così come previsto dalle norme il protocollo decentrato. documento in uscita con un ulterio“taglia-carta” e lungo il filo condut- Ogni ufficio provvederà direttamen- re guadagno di efficienza e snellezza tore dell’ammodernamento della te alla registrazione e scansione del delle procedure burocratiche.  Pubblica Amministrazione, è stato avviato nel mese di ottobre il nuovo protocollo informatico del Comune di Gavardo. Un bel salto di qualità ed un risparmio prezioso per le casse comunali. Con la nuova procedura si è drasticamente ridotto il numero delle fotocopie – e quindi anche il tempo - necessarie per smistare quotidianamente la corrispondenza ai diversi uffici ed agli Amministratori. Tutti, dal loro computer, potranno vedere e rivedere a video ogni singolo documento che già al momento dell’arrivo viene scansionato e messo in rete. Dal prossimo anno decollerà anche la seconda parte del progetto:

7


il

mondo gira

un Assessore alla viabilità traffico, mobilità, trasporto locale e protezione civile In un mondo dove le auto sembrano moltiplicarsi ogni giorno causando spesso seri problemi al quieto vivere, la questione della viabilità assume evidentemente un’importanza vitale. Lo dimostra la recente campagna elettorale durante la quale è stata ribadita la centralità del tema viario, unitamente a quelli riguardante il bisogno di maggior ordine e di una più ampia sicurezza per i nostri cittadini. Ora che la compagine amministrativa ha preso il via è suo compito precipuo migliorare tutto ciò che riguarda la variegata casistica stradale, la mobilità, il trasporto locale e la Protezione Civile in tutte le sue problematiche sfaccettature. 

viabilità, traffico e nuovi parcheggi Dopo circa sei mesi dalle elezioni amministrative si è dato inizio ad alcuni progetti, ampiamente condivisi dalla maggioranza, finalizzati a rendere più scorrevole la viabilità sul nostro territorio. Si è partiti con il cambiamento del sistema dei parcheggi in piazza Marconi, andando a recuperare alcuni preziosissimi posti auto. “E’ stato istituito il senso unico – spiega l’Assessore Giuseppe Nodari - in Piazza Zanardelli e in parte di via Capoborgo, scegliendo la direzione Gavardo – Sopraponte; anche in questo caso si sono recuperati ulteriori parcheggi, sia in piazza Zanardelli che in via Capoborgo”. La decisione di recuperare maggiori posti auto è data anche dall’importanza che essi assumono per il commercio nel centro storico. Di fatto sono stati pertanto eliminati i pesanti ingorghi presenti sul nostro territorio, specialmente nelle ore di maggior flusso veicolare, riducendo di conseguenza l’inquinamento atmosferico ed acustico e migliorando la qualità della vita dei gavardesi e di tutti colori che frequentano il centro storico. Altra importante innovazione è il senso unico in via Mazzini con direzione Muscoline, mentre via Copponi la circolazione è stata rivolta verso il centro di Gavardo, eliminando tuttavia l’area riservata ai pochissimi veicoli, ma andando a creare un marciapiede a raso per

8


dare la possibilità ai pedoni di circolare in sicurezza. Infine, considerata la larghezza di un tratto di strada di via XXIX Gennaio 1945, è stato istituito un senso unico che da via Roma porta verso via Agreste. Il predetto senso unico, lo ricordiamo, parte da via Roma e termina all’intersezione con via Setti. Oltre ai predetti cambiamenti si è provveduto al rifacimento e al miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale. 

bus Navetta Il disordine regnava da troppi anni nella zona circostante il mercato settimanale. L’Assessore preposto, Giuseppe Nodari, ha voluto impartire una chiara ed efficace regolamentazione alle soste dei troppi veicoli presenti il mercoledì mattina sui marciapiedi circostanti piazza Aldo Moro e le vie limitrofe. Per raggiungere tale obiettivo si è pertanto deciso di creare un servizio sperimentale di “Bus navetta” che gratuitamente, solo il mercoledì mattina, trasporta gli avventori del mercato dai parcheggi limitrofi fino a piazza Ando Moro e ritorno. Il serivizio, di tipo sperimentale, lo ricordiamo, ha avuto inizio il 2 settembre ed osserva i seguenti orari: avvio alle ore 08.30 e termine alle ore 12.30. Le corse vengono effettuale con partenze e arrivi da e per il mercato ogni 10/15 minuti. Il tragitto del “Bus navetta” si snoda nelle varie aree riservate a parcheggio - non a pagamento - e precisamente: zona Bennet, palestra Cosmopolitan, vicino al cimitero e zona denominata (centro artigianale) sito in via XXV aprile. 

protezione civile I quotidiani locali hanno scritto per più giorni, da metà di settembre in poi, dei frequenti incendi che ignoti si divertivano ad appiccare. Incendi che hanno interessato una vasta area sulle colline del nostro territorio comunale e la cui natura si è presto rivelata dolosa. La zona interessata riguardava i monti alle spalle della pista ciclabile denominata “strada Romana” al confine con il Comune di Villanuova Sul Clisi e sulle colline di Monte Magno. In tre occasioni l’Assessore era presente alle operazioni di spegnimento portando conforto ai volontari della squadra antincendio boschivo di Sopraponte, coordinata dal sig. Peli Ennio in qualità di capo squadra. La stessa era coadiuvata da un squadra di volontari di Vallio Terme. In tutte e tre le occasioni si è dovuti ricorrere all’ausilio di un elicottero antincendio, considerata la vasta area interessata dai predetti incendi. Viste le difficoltà di approvvigionamento idrico da parte dell’elicottero si è provveduto, in collaborazione con il dott. Mozzi responsabile della Protezione Civile della Comunità Montana della Valle Sabbia e del capo squadra,sig. Peli Ennio, ad individuare punti idonei per il pescaggio di acqua per elicotteri regionali antincendio boschivo. A distanza di qualche settimana il piromane è stato colto in flagranza da un volontario. Sorpreso ad appiccare fuoco in via Monte Magno ed è stato assicurato alla giustizia. E’ doveroso esprimere riconoscenza a tutti i volontari che operano per il bene della Comunità, ed in particolare ai nostri volontari della squadra antincendio boschivo di Sopraponte. L’occasione è gradita per porgere un vero grazie ed i migliori auguri di Buon Natale. 

9


un

campione in consiglio comunale

La Giunta al completo nella sede del consiglio in occasione del conferimento di una onoreficienza al Signor Giovanni Zamboni campione del mondo del campionato a squadre, tiro a volo, specialità COMPAK.

Nella disciplina del Compak sporting si utilizzano 5 macchine lanciapiattelli che possono essere manuali o semiautomatici. Le quattro postazioni di tiro misurano 1 metro per 1 metro, disposte in linea retta e parallela alla linea che unisce la macchina lanciapiattelli del lato destro, con quella del lato sinistro, ad una distanza che può variare tra gli 8 ed i 15 metri. Il lancio dei piattelli può essere manuale, per mezzo di un comando a distanza o di microfono, con un ritardo nel lancio che deve variare da zero a tre secondi nel caso di uso del microfono. 

bocciodromo ospedale

un nuovo parcheggio al per il nuovo

Con la sistemazione delle aree bocciodromo e di via Toresella saranno limitati i disagi durante i lavori al nosocomio “La Memoria” Con la realizzazione del nuovo parcheggio si intende limitare al massimo i disagi per dipendenti e utenti dell’ospedale di Gavardo. Si è pertanto concordato un esproprio per addivenire in tempi brevi ad un nuovo parcheggio, comodo per tutti, specialmente quando verrà spostato l’accesso per il pronto soccorso, in occasione dell’avvio dei lavori per l’ampiamentoo dell’Ospedale di Gavardo. “E’ un risultato storico – ha commentato il Sindaco – che deve riempire d’orgoglio ogni cittadino gavardese e valsabbino”. Dopo lunghi anni, traversie e mancati finanziamenti, finalmente parte l’opera più significativa

di questo decennio, riportando Gavardo a livelli di eccellenza in campo sanitario. Si è dunque reso necessario acquisire alcune aree mediante accordo bancario l’importo previsto di spesa è di € 50.000,00. 

10


al via il nuovo Ci vorrà pazienza, naturalmente, ma l’ottica di rendere gli spazi più funzionali richiede qualche sacrificio. Il progetto prevede l’ampliamento della struttura, anche per poter far fronte alla «domanda» del territorio dopo la sostanziale dismissione del presidio di Salò. Una situazione che ha assegnato un ruolo «di bacino» per Gavardo, che comporterà la variazione dell’intero assetto funzionale dell’ospedale valsabbino. Sarà realizzato un nuovo edificio di cinque piani nel quale troveranno spazio il Pronto soccorso e le aree destinate alla degenza di cardiologia, ginecologia, ortopedia e chirurgia. Nel quadro della stessa operazione, verranno realizzati anche nuovi spazi destinati ai servizi di supporto, un nuovo ingresso visitatori e verranno

ospedale

ristrutturate alcune aree dedicate ai servizi per il cittadino. Verrà inoltre individuata un’area da destinare alle attività di intramoenia, quella cioè in regime di libera professione. Le opere in progetto, i cui lavori dure-

ranno circa tre anni, sono finanziate da Stato e Regione Lombardia per 29 milioni di euro complessivi, ai quali si aggiungono 2,5 milioni messi a disposizione dalla stessa Azienda ospedaliera di Desenzano.  

           ���       

 

Impresa costruttirce: COOPERATIVA MURATORI REGGIOLO S.C. www.ciemmerre.it

Casari Dario 0522 971521 – 3357786444 cmr@ciemmerre.it

11


il

tesio, la nostra montagna

La nostra montagna ha ospitato e ospita un sempre più crescente numero di Gavardesi e non che nel fine settimana godono in allegria di uno spazio verde respirando un’aria sana. Per favorire sempre di più la frequentazione della nostra montagna, nel mese di settembre si è provveduto alla potatura e diradamento dei ciliegi presenti nel prato adiacenti la cascina comunale, che si trovavano in stato di sofferenza. Si è poi proceduto alla costruzione di tre nuovi barbecue per evitare l’accensione di fuochi direttamente sul terreno che sono particolarmente pericolosi per gli incendi nel periodo di siccità. “Si è inoltre provveduto ad installare l’apposita segnaletica – ha dichiarato l’Assessore all’ecologia Guido Grumi recante indicazioni per la raccolta dei rifiuti ed il loro trasporto a valle, nonché l’invito ad accendere i fuochi nei punti consentiti con relative sanzioni per gli eventuali trasgressori”. A tale proposito è aumentata la sorveglianza da parte di Polizia Locale e Guardia Forestale.

E’ intendimento di questa Amministrazione continuare a mantenere un’adeguata manutenzione per far sì che la nostra montagna sia sempre più meta di ritrovo per i nostri cittadini. Un particolare ringraziamento a nome mio e di tutta la Giunta ai Volontari che hanno contribuito con il loro lavoro alla realizzazione dei tre barbecue. Un grazie di cuore è stato rivolto dall’Assessore Grumi ai Sig.ri Ottorino Baccaglioni, Giuseppe Comini, Giovanni Goffi, Mario Maioli, Gianpiero

12

Pinna e Giuseppe Re. Un grazie di cuore anche a Beppe Leni per la collaborazione con l’Assessorato e con la Società “Gavardo Servizi” 


una grande

mostra approda a gavardo

Al via il 19 dicembre presso la biblioteca comunale

Il prossimo dicembre aprirà i battenti presso la sala espositiva della biblioteca la mostra antologica di Felice Antonio Filippini, in occasione del centenario della nascita avvenuta il 20 dicembre 1909. In questo modo l’Amministrazione comunale intende rendere omaggio all’artista gavardese prematuramente scomparso all’età di soli 35 anni, il 26 aprile 1945. “Felice Antonio Filippini:

piccole, grandi notizie

l’arcobaleno in grigio”: questo il titolo della rassegna che prevede la presenza di una cinquantina di opere tutte provenienti da collezioni private. Felice Antonio Filippini fu un uomo tormentato e un artista di grande talento inserito a pieno titolo nelle correnti espressive nazionali del suo tempo. Diplomato e insegnante all’Accademia di Belle arti di Brera a Milano, visse a lungo nel capoluogo lombardo e ritornò a Gavardo soltanto durante la seconda guerra mondiale dopo aver viaggiato anche in Francia e Spagna. Morì a Gavardo, divorato dalla tubercolosi. La personalità del pittore gavardese è complessa. Dentro la sua pittura c’è la costante tensione verso la perfezione che lo tormenta senza tregua. Le sue nature morte, i suoi paesaggi, i suoi ritratti contengono il sentimento di un uomo, di un gavardese che aveva fatto dell’arte la sua ragione di vita. Oggi Gavardo – a distanza di un secolo dalla nascita – vuole ricordare questo suo figlio – poco conosciuto

ai più – la cui traccia è rimasta tuttavia indelebilmente impressa nella memoria del nostro paese. La mostra, accompagnata da una monografia, sarà realizzata con la consulenza scientifica di Maria Paola Pasini. Il coordinamento generale del comitato è affidato a Gaspare Pasini. Ad occuparsi della segreteria Stefania Signori. L’Amministrazione comunale presieduta dal Sindaco Emanuele Vezzola intende, con questa iniziativa, valorizzare questa figura così moderna e attuale anche in questo primo scorcio del terzo millennio. La mostra-evento verrà inaugurata sabato 19 dicembre.

Il Consiglio di Amministrazione della Gavardo Servizi ha deliberato i giorni di svolgimento della Fiera di Maggio. I padiglioni apriranno venerdì 30 aprile per chiudere alle ore 15 di lunedì 3 maggio. 

di residenti e automobilisti che, negli anni passati, erano costretti per 14 giorni a continui zig zag per le vie del paese. 

Resterà aperta, a ingresso libero, dal giovedì alla domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 fino al 3 gennaio. Apertura straordinaria mercoledì 6 gennaio, ultimo giorno di rassegna. 

La Giunta Comunale ha deliberato un contributo di Euro 20.000,00 a favore E' stata inoltre trovata una soluzione della Parrocchia di Gavardo e di Euro per le giostre. Verranno lasciate com- 20.000,00 a favore della Parrocchia di pletamente libere le corsie di scorri- Soprazocco. Sono due inteventi finamento del traffico lungo tutta piazza lizzati a dare "ossigeno" per il restauAldo Moro e le giostre si concentre- ro delle rispettive chiese, gravemente ranno nelle piazze, con soddisfazione danneggiate dal terremoto. 

13


commemorazione dei caduti di

kabul

Anche l'Amministrazione comunale ha deciso di ricordare i caduti di Kabul nel giorno dei funerali solenni per i sei militari italiani uccisi nell'attentato in Afghanistan. La semplice ma significativa cerimonia si è svolta alla presenza delle Associazioni d’Arma, del Sindaco, dei consiglieri Comunali, e dei Capigruppo Consigliari Ghidinelli e Pasini. 

ritorna il presepe del E' il presepe che meglio rappresenta il Natale gavardese e che anno dopo anno non smette di stupire anche i numerosi forestieri che si accalcano lungo via Fornaci. Anche quest'anno in linea di massima verranno rispettati gli orari del Presepio 2008: APERTURA PRESEPIO: Giorni feriali: dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Giorni festivi: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 20.00

Borgo

l'inaugurazione avverrà la notte della Per gli appassionati di internet è divigilia dopo la santa Messa di mezza- sponibile il sito notte. www.borgodelquadrel.it.  La chiusura è fissata per domenica 10 gennaio ore 19.00. La diciottesima edizione avrà come tema un paesaggio tradizionale con natività inserita in uno scorcio di Gavardo (probabilmente casa Massolini con sfondo il lago di Garda).

14


prevenzione zanzara Considerato che durante la stagione estiva appena conclusa ci sono stati molti problemi e disagi causati da una proliferazione della zanzara tigre che non si era mai verificata nel nostro territorio, si ricorda che è in vigore un’ordinanza di contenimento di tale infestazione nella quale sono riportati una serie di interventi che i cittadini devono eseguire per ridurre i disagi causati dall’insetto. Nell’Ordinanza Sindacale n. 23 del 01.06.2009 (disponibile sul sito internet del comune) i cittadini residenti nonché gli Amministratori condominiali sono tenuti ad eseguire gli interventi di seguito specificati, in particolare: eseguire adeguate pulizie di tutti i contenitori e/o recipienti esterni di qualsiasi uso e dimensione allo scopo di eliminare le eventuali uova svernanti dell’insetto; eseguire due interventi adulticidi contro le eventuali femmine svernanti, a distanza

tigre: che fare

di 20 giorni l’uno dall’altro, utilizzando le comuni bombolette insetticide spray nei seguenti luoghi: cantine, locale caldaia, locali pompe sollevamento, solaio, vasche settiche, came-

re d’ispezione rete fognaria.  L’Assessore all’Ecologia Grumi Guido

mulino gavardo il più bel

al di presepe vivente del mondo Torna a Gavardo il tradizionale presepio vivente presso la suggestiva scenografia dell’antico mulino gavardese. Il gruppo promotore è da tempo al lavoro per rendere l’appuntamento natalizio sempre più legato alla precisa ricostruzione degli antichi mestieri che, grazie all’utilizzo di vecchi attrezzi e di appropriati costumi fanno da corona alla scena centrale del presepio, ovvero la Sacra Famiglia e la nascita del Cristo. Fra lo scorrere delle acque del fiume

Chiese, lo scenario del mulino e dei suoi dintorni, permetterà ai visitatori di immergersi in un’atmosfera del tutto particolare. Risiede infatti qui, nella possibile congiunzione fra tradizione storica espressa dalla esatta ricostruzione dei lavori di un tempo, e la trascendenza dell’evento sacro, che ogni anno si ripete, tutta la magia del Natale. Un appuntamento assolutamente da non perdere e che verrà più volte riproposto nei giorni che precedono e

seguono il Natale. Una presenza che significa non solamente affettuoso incoraggiamento per quanti ogni anno si impegnano nel progetto, ma possibilità di riconoscere antichi mestieri oggi scomparsi, un luogo fra i più belli e carichi di storia nel nostro paese come il mulino che, per secoli, è appartenuto alla comunità locale. Infine, l’idea di avvicinare anche mediante questa modalità il farsi carne del Salvatore. 

15


Ariassi chiede un maxi finanziamento alla Regione Lombardia per la strada di Soprazocco Al via la progettazione della strada comunale di collegamento della zona cave di Soprazocco alla localita' Busela e svincolo sulla S.S. 45 bis. È uno dei punti qualificanti dell’intera legislatura per la frazione di Soprazocco. Il costo totale dell’opera supera i tre milioni di Euro. Il 50% è stato richiesto alla Regione Lombardia, il resto verrà suddiviso tra cavatori, Comunità Montana e Comune. L’assessore, con la realizzazione del presente progetto, si prefigge di potenziare la rete stradale realizzando una nuova via di comunicazione che si inserisca nella valle limitrofa ai centri abitati di Bariaga e Piazze bypassando il centro di S. Biagio e di Gavardo, in modo che sia di collegamento tra la zona delle cave, ubicata ad est della frazione di Soprazocco e la tangenziale S.S. 45 bis Gardesana Occidentale. La necessità di questo nuovo percorso deriva dall'esigenza di evitare l'attraversamento da parte dei mezzi pesanti provenienti dalle cave dei centri abitati migliorando quindi la viabilità e il conseguente trasporto di materiale. La realizzazione del nuovo percorso porterebbe, inoltre, alla chiusura per i mezzi pesanti della strada via Tormini per Salò passante per il centro di Benecco dirottando tutta la circolazione pesante sul nuovo tratto. “Grazie alla competenza ed alla celerità dell’Ufficio Tecnico Comunale – ha sottolineato Ariassi – siamo stati in grado di presentare in Regione Lombardia all’Assessore Cattaneo un progetto definitivo al fine di richiedere un contributo regionale previsto per il “Potenziamento delle reti stradali secondarie, mediante il miglioramento del collegamento con le reti

di trasporto primarie” - che prevede la realizzazione della nuova strada in tre fasi successive: - 1° tratto da Bariaga a loc. Busella: La nuova strada prevista per una sezione stradale di 7,00 metri, oltre a 50 cm di canale alla francese. 2° tratto da loc. Busella a svincolo S.S. 45 bis: il tratto esistente attualmente presenta una larghezza di 6,00 metri, insufficienti a garantire il passaggio di due automezzi pesanti, la sede stradale verrà quindi allargata a 7,00 metri. 3° tratto svincoli su S.S. 45 bis: verranno creati due nuovi tratti di strada con una larghezza di 4,00/5,00 metri

16

che dalla strada della Busella si immetteranno in tangenziale con corsie di inserimento/disinserimento di circa 240 metri la prima e di 170 metri la seconda. 


un

progetto ... sotterraneo

Con la possibilità di usufruire della detrazione del 36%

Gentile Signora, Egregio Signore, l’Amministrazione Comunale, in coerenza con l’impegno preso con gli elettori, intende affrontare ed approfondire uno dei problemi di cui soffre il Centro Storico: la carenza di parcheggi e di aree pedonali. E’ del tutto evidente che da un lato, per chi vi abita e per chi vi lavora, il posto macchina e la possibilità di un comodo parcheggio rappresentano una comprensibile esigenza primaria, mentre dall’altro, la mancanza di piazze libere dalle auto rende difficile, se non impossibile, valorizzare ed interpretare il Centro Storico come luogo di incontro e di vissuto fra i cittadini. Il Centro Storico manca infatti di una vera e propria piazza, stante che tutte quelle esistenti (De Medici, San Bernardino, Marconi e Zanardelli) sono in realtà dei parcheggi. Una possibile soluzione per tenere insieme l’esigenza di posti auto ed il bisogno di aree pedonali sarebbe quella di realizzare un parcheggio interrato, proprio all’interno del centro storico. Chiarito sin da subito che nessuna opera del genere è economicamente sostenibile senza la partecipazione di un privato, per iniziare ogni genere di approfondimento è necessario avere preventivamente una indicazione precisa circa i reali bisogni. In parole semplici, per valutare la sostenibilità finanziaria dell’intervento, è necessario sapere quante persone sono seriamente interessate ad acquistare un box auto (misure standard di circa 2,50 x 5 metri) all’interno del parcheggio interrato, ipotizzando ragionevolmente una spesa non superiore ai 30.000 Euro. A fronte di questo dato, se l’opera fosse economicamente sostenibile, potremo poi confrontarci per valutarne l’opportunità, le modalità, le soluzioni, i tempi, la migliore collocazione. Specificando che la sottoscrizione del modulo NON rappresenta alcun impegno vincolante, qualora Lei fosse seriamente interessato, la prego di compilare e consegnare in Comune lo stampato che può trovare sul sito internet del Comune www.comunegavardo.it, entro il 31/12/2009. I suoi dati saranno ovviamente trattati con la dovuta riservatezza.

Il Sindaco Emanuele Vezzola

17


informatica al servizio degli utenti

l’

Iscrizioni on-line ai servizi sociali e scolastici e eliminazione dei buoni pasto cartacei L’ Amministrazione Comunale di Gavardo ha attivato la gestione informatizzata e digitalizzata dei servizi a domanda individuale, quali la mensa scolastica, il cag, il cred, l’asilo nido ecc… Gli obiettivi di questa operazione sono principalmente questi: · riduzione dei costi di gestione; · eliminazione progressiva dell’utilizzo della carta; · monitoraggio puntuale dell’andamento dei servizi; · miglioramento della gestione amministrativo – contabile, attraverso la possibilità di utilizzare un unico software e di gestire in maniera automatizzata i pagamenti; · incremento dell’utilizzo da parte degli utenti della carta regionale dei servizi. Per i cittadini, in special modo, tale intervento porterà i seguenti miglioramenti: · più trasparenza e comodità grazie alla velocizzazione del servizio e alle nuove modalità di pagamento; · attraverso i servizi on line il controllo in tempo reale della propria situazione senza doversi recare fisicamente allo sportello; · multicanalità di comunicazione, attraverso anche sms ed email.

Il progetto prevede la partenza graduale del sistema iniziando dalla refezione scolastica e dal centro di aggregazione giovanile. Per entrambi i servizi, a partire dalla raccolta delle domande nel mese di dicembre, viene offerta la possibilità di iscriversi, oltre che mediante il metodo tradizionale (modulo cartaceo), anche direttamente on line dal sito del comune. In particolare, per la mensa, a partire dal prossimo gennaio spariranno i buoni cartacei; il pagamento dei pasti avverrà attraverso la ricarica anticipata effettuata dai genitori con

18

la propria carta regionale dei servizi presso le farmacie di Gavardo, Sopraponte e Soprazocco, a cui va un particolare ringraziamento per l’adesione, e/o presso la Gavardo Servizi srl. Per l’utilizzo della CRS non serve nessun codice segreto o PIN. Gli uffici comunali e la società Gavardo Servizi comunicheranno alle famiglie interessate i dettagli delle nuove modalità. Per info contatta l’ufficio servizi socio culturali al n. 0365 376143 o all’indirizzo mail : socio.cultura@comunegavardo.it. 


raccolta differenziata

Obiettivo al 65% entro il 31 dicembre 2012 Attivata la raccolta rifiuti ingombranti telefonando al numero verde 800 011639 La raccolta differenziata dei rifiuti ha avuto in questi ultimi anni un crescente interesse sia da parte dell’Amministrazione che dell’opinione pubblica in genere; ciononostante il nostro Comune non si era ancora dotato di un regolamento che ne disciplinasse l’intera materia. È stato dunque approvato dal Consiglio Comunale il “Regolamento per la gestione dei rifiuti urbani” che serve a promuovere l’attività di raccolta differenziata al fine di favorire l’aumento dei quantitativi riciclabili e recuperabili e, se possibile, ottenere una contestuale diminuzione delle frazioni di rifiuto da destinare allo smaltimento finale. Il Decreto Legislativo n. 152/2006 pone come obiettivo entro 31/12/2012 il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata; il nostro comune ha conseguito una percentuale del 36,85 %. La strada da fare è ancora lunga, dobbiamo prendere tutti coscienza che il corretto comportamento di ognuno di noi può portare a raggiungere l’obiettivo in breve tempo nell’interesse di tutti. Il Regolamento adottato prevede chi abbandona per strada o vicino ai cassonetti rifiuti di ogni genere, quali divani, sedie, televisorii, materassi, lavatrici, scatoloni, ecc., venga punito con pesanti sanzioni. Per tali rifiuti è in funzione la Piattaforma. Inoltre, da alcuni mesi è stato attivato il servizio gratuito di raccolta rifiuti ingombranti a domicilio su prenotazione telefonando al n. verde

800011639. A distanza di sei mesi dall’avvio della raccolta separata dei rifiuti organici è opportuno fare un punto delle situazioni per evidenziare quanto segue: La raccolta dell’umido era stata avviata in tutte le famiglie di Gavardo e alle utenze commerciali. È stata poi estesa all’ospedale di Gavardo, Case di Riposo, Asili e Mense Scolastiche con risultati per questi ultimi abbastanza soddisfacenti. Per ciò che invece riguarda le famiglie, registriamo una raccolta modesta, ma soprattutto impura nel senso che negli appositi cassonetti marroni vengono gettati insieme al sacchetto dell’umido anche sacchetti di plastica e altri rifiuti non compatibili che vanificano l’obiettivo della raccolta stessa. Tutto ciò causa un declassamento del rifiuto stesso da puro a non riciclabile, impedendo il suo riutilizzo come compost e finisce per essere smaltito nell’inceneritore con i rifiuti urbani. E’ intenzione di questa Amministrazione Comunale mantenere in essere

questa raccolta, ma per fare in modo che si possa usufruire degli incentivi economici che si traducono in beneficio per tutta la collettività è indispensabile che ogni famiglia faccia un piccolo sforzo di adeguamento delle abitudini quotidiane per garantire ai nostri figli un ambiente migliore.  L’Assessore all’Ecologia Grumi Guido

Benvenuto Don Fabrizio! Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale danno il benvenuto al nuovo curato, Don Fabrizio Gobbi, classe 1977. Nato a Fasano del Garda, è entrato in seminario alla giovane età di 14 anni per poi essere ordinato sacerdote l'8 giugno del 2002. Per sette anni ha curato le anime di Lumezzane Sant'Apollonio ed ora è approdato all'oratorio di Gavardo, dove risiede insieme alla nonna di novantun anni e alla collaboratrice, signora Maria.

19


ripristinata la

videosorveglianza

E presto si aggiungeranno nuovi punti di osservazione per garantire più sicurezza ai gavardesi Con l’approvazione del Regolamento del Servizio di Videosorveglianza, che ha registrato il voto contrario del Gruppo “Gavardo al Centro”, l’Amministrazione Comunale dispone, finalmente, di un prezioso strumento per la tutela della sicurezza pubblica, in particolare nel Centro Storico. L’impianto, già installato da un paio d’anni, non funzionava correttamente, mancava un Responsabile per il trattamento delle immagini e non era mai stato completato il collegamento alla Piattaforma Provinciale con il relativo collaudo. Il nostro comune è dotato di un impianto di videosorveglianza che costituisce un valido strumento per aumentare la sicurezza urbana in quanto la sua installazione permette di raggiungere i seguenti obiettivi: - prevenzione di eventuali atti di vandalismo o danneggiamento agli immobili, in particolare al patrimonio comunale; - controllo delle situazioni di disturbo

ridotti i

della quiete pubblica; - prevenzione di attività illecite ed episodi di microcriminalità; - identificazione, in tempo reale, dei luoghi ove si verificano ingorghi di traffico e le motivazioni degli stessi, per consentire il pronto intervento della Polizia Locale; - monitoraggio dei flussi di traffico, utile anche per la eventuale predisposizione di modifiche dell’assetto viabile. Il sistema, gestito ed impiegato dal Comune di Gavardo, è costituito da: - telecamere di tipo fisso o regolabili (detti “speed dome”), che sono posizionate in punti strategici permettendo il controllo di ampie aree del territorio comunale; - apparati di trasmissione dei vari segnali video provenienti dalle telecamere -centrale di raccolta dati posizionata presso il Comando di Polizia Locale. E’ in fase di ultimazione il collegamento con la piattaforma di registrazione

gestita dalla Provincia di Brescia che permetterà di avere un supporto operativo anche per il monitoraggio delle riprese video. Le telecamere sono state installate nei seguenti punti: Piazza Zanardelli, Piazza Marconi, Piazza De Medici, Viale Rossini, Via Santa Maria, Parco pubblico “Isolo”, Via Dossolo. Sono previste per il 2010 delle nuove istallazioni di telecamere in Via Largo Giordana, Via Molino, e Via Gosa nella zona del bocciodromo, allo scopo di aumentare ulteriormente il controllo del centro storico del capoluogo. 

costi all’asilo nido “il girotondo”

Un sostegno concreto alle giovani famiglie con figli piccoli. Ci sono ancora posti al Nido. L’assessorato ai Servizi Sociali, guidato da Alessandro Salvadori, è stato velocissimo nell’andare incontro, in un periodo di crisi, alle esigenze delle famiglie ed in particolare di quelle più giovani con figli piccoli. Il nuovo anno scolastico ha visto così una sensibile riduzione dei costi in quanto le rette ora includono tutti i pasti ed il costo per l’utilizzo dei pannolini.

“In definitiva – ha dichiarato l’assessore Salvadori – si tratta di un risparmio netto per le famiglie di circa 50 euro mensili”. Non poco per chi decide di affidare alle premurose cure del nido i propri figli. Ricordiamo infine che sono ancora disponibili posti per le famiglie che necessitano, magari anche solo per un periodo breve, di usufruire del nido comunale. 

20


uscitaA4GAttopardov2.indd 1

21

06/11/09 17.05


approvato all’unanimità il piano per il allo

diritto

studio

Anche le minoranze plaudono al lavoro del neo assessore Sergio Bertoloni Dopo oltre 40 anni di insegnamento e di partecipazione agli organi collegiali con una certa emozione il prof. Sergio Bertoloni ha accettato l'incarico di Assessore alla Pubblica Istruzione, tornando per così dire al servizio delle istituzioni scolastiche del nostro Comune. Già nei mesi estivi l'impegno è stato notevole per giungere, con grande anticipo rispetto al passato, il 24 settembre all'approvazione del Piano di Diritto allo Studio per l'anno scolastico 2009-2010. "Sono stato soddisfatto - ha dichiarato Bertoloni - anche perché la minoranza ha espresso il suo parere favorevole". Si tratta di un importante documento programmatico, predisposto dal Comune di Gavardo, che con la legge regionale n°31 assume la competenza di tutti gli interventi idonei a garantire ai cittadini, il diritto allo studio. In particolare si propone di facilitare la frequenza delle scuole dell'infanzia e dell'obbligo, consente l'inserimento

e la socializzazione di minori disadattati e in difficoltà di sviluppo e di apprendimento, favorisce le innovazioni educative, attua l'ambizioso progetto dell'educazione permanente. L'attuale Piano va visto come continuità, pur con significative innovazioni, con quello predisposto dal precedente Assessorato alla Pubblica Istruzione, riproponendone linee guida e finalità. Sempre più lo Stato Centrale è assente e di conseguenza il Comune diventa l'unico sostegno finanziario, indispensabile per il funzionamento della scuola (... e sono assai lontani i tempi dell'ottimismo dell'autonomia scolastica nella quale organi collegiali e dirigenti scolastici vagheggiavano ricchi trasferimenti finanziari alle scuole, da parte di banche, supermarket , industrie etc). Il piano può essere letto integralmente e scaricato dal sito comunale (www.comune.gavardo.bs.it). Se raffrontato con quello dello scorso anno, si può constatare che, i fondi

22

messi a disposizione, sono stato incrementati del 20%, in particolare la quota destinata al sostegno scolastico dei minori diversamente abili è stata apportata da € 120.000 a € 173.000. Ciò ha permesso di accogliere tutte le richieste pervenute dalle scuole frequentate da questi allievi, anche al di fuori del comune di Gavardo. E' stato confermato e leggermente incrementato, il sostegno alle scuole dell'infanzia riconoscendone l'innegabile ruolo svolto a favore delle famiglie e, vista la distribuzione su tutto il territorio comunale, di valorizzazione e identificazione delle comunità locali. Viene infine garantito il supporto alle spese di gestione sostenute dalle scuole primarie e secondarie statali che, dal corrente anno scolastico, fanno parte del nuovo Istituto Comprensivo di Gavardo. Anzi ultimamente una richiesta del dirigente scolastico per la nuova organizzazione della segreteria ed in particolare del sistema informatico è stata pienamente soddisfatta anche oltre le assegnazioni del Piano. Il servizio di refezione scolastica, collocato in tre sedi: presso il Centro Sociale, presso la Scuola Media e, grazie alla disponibilità della relativa Amministrazione presso la Scuola dell'Infanzia Regina Elena di Sopraponte, è attualmente in grado di rispondere a tutte le richieste degli alunni che intendono usufruire di tale servizio. Naturalmente la situazione a Gavardo sarà di gran lunga migliorata quando entrerà in funzione la nuova Scuola Elementare, con un edificio rispondente a tutte le esigenze. Proprio per raggiungere le finalità so-


Tabella fondi 2009/2010 suddivisi per scuola totale contributo e quota parte totale contributo costi servizi accordato 2009/2010 2009/2010 Scuola Tabella fondi 2009/2010 suddivisi per scuola totale € "G. Quarena" € 80.808,00 66.316,00 contributo e "S. Giovanni quota parte totale contributo € 53.417,00 € 33.657,00 costi servizi accordato 2009/2010 2009/2010 Scuola

quota parte costi servizi gestiti dal comune*

*note Assistenza ad personam n. € 14.492,00 1 disabile quota parte Assistenza ad personam n. costi servizi 2 disabili €gestiti19.760,00 dal Assistenza comune* *note ad personam n. Assistenza ad personam n. 1 disabile € 9.880,00 €€ 14.492,00 -1 disabile Assistenza ad personam n. € 19.500,00 Refezione scolastica € 19.760,00 2 disabili Libriaddipersonam testo pern. n. 438 Assistenza 12.960,00 alunni 1 disabile €€ 9.880,00 € Assistenza ad personam € 19.500,00 Refezione scolastica € 52.228,00 per n. 6 disabili Libri di testo per n. 438 5.000,00 €€ 12.960,00 alunniCampo scuola Libriaddipersonam testo per n. 169 Assistenza €€ 52.228,00 per n.alunni 6 disabili 5.040,00 € Campo scuola € 5.000,00 1.500,00 trasporti Libri di testo per n. 169 Assistenza ad personam n. € 5.040,00 alunni 1 disabile 6.682,00 €€ 1.500,00 trasporti Assistenza ad personam € 5.000,00 Campo scuola n. € 6.682,00 1 disabile Assistenza ad personam € 5.000,00 Campo scuola € 69.958,00 per n. 10 disabili Assistenza ad personam

pra richiamate ed individuateinfanzia anche nelle convenzioni sottoscritteinfanzia con le Bosco" Scuole dell'Infanzia e dell'Obbligo, è stato dato ampio spazio a tutti i proinfanzia di Soprazocco € 34.906,00 € 25.026,00 getti promossi dalla varie scuole. "G. Quarena" € 80.808,00€ € 66.316,00 infanzia di infanzia Sopraponte € 20.309,00 20.309,00 Ricordiamo le azioni volte all'innovainfanzia "S. Giovanni primaria statale € 133.808,00 € 44.120,00 € 53.417,00 € 33.657,00 zione educativa quali la consulenza Bosco" psicopedagogica, l'aggiornamento infanzia di Soprazocco € 34.906,00 € 25.026,00 degli insegnanti, il Piano dell'Offerta infanzia di Sopraponte € 20.309,00 € 20.309,00 € 133.808,00 € 44.120,00 Formativa. Particolare attenzione è primaria statale stata rivolta alle iniziative promosse a favore dei disabili, menzioniamo in primaria 27.650,00 particolare la prosecuzione del pro- parrocchiale € 32.690,00 € 32.000,00 getto "Stella Bella" che vedesecondaria coin- di 1° grado € 45.182,00 € volte tutte le scuole dell'infanzia, i primaria parrocchiale € 32.690,00 € 27.650,00 32.000,00 progetti volti all'accoglienza degli secondaria di 1° grado € 45.182,00 € stranieri (sono state raddoppiate le risorse) e del rapporto scuola-famiAltre realtà scolastiche € 69.958,00 € glia- Agenzie Educative, attraverso Altre realtà scolastiche € 69.958,00 € € 69.958,00 per n. 10 disabili un Percorso Formativo per totali Adulti € 471.078,00 € 249.078,00 € 222.000,00 comprendente 7 incontri (da set- totali € 471.078,00 € 249.078,00 € 222.000,00 tembre ad aprile); dove in collaborazione con l'Istituto Comprensivo, il Comitato Genitori, la Comunità MonAltre realtà scolastiche infanzia "G. Quarena" Altre realtà scolastiche infanzia "G. Quarena" 17% tana e l'A.ge. vengono affrontati, tra 15% 15% 17% secondaria di 1° grado infanzia "S. Giovanni gli altri, i temi attinenti l'abuso delle secondaria di 1° grado 10% infanzia "S. Giovanni Bosco" 10% 11% Bosco" sostanze alcoliche e stupefacenti in 11% età evolutiva, le problematiche conprimaria parrocchiale 7% infanzia di Soprazocco nesse all'integrazione sociale e alla primaria parrocchiale 7% infanzia di Sopraponte 7% primaria statale 4% infanzia di Soprazocco diversità, ai rapporti genitori-figli, alla 29% 7% infanzia di Sopraponte sessualità. primaria statale 4% 29% Nel Piano per il Diritto allo Studio trova spazio anche l'iniziativa della Biblioteca Civica Comunale di promo- 1) L'apertura di un centro pomeri- to a favorire, con l'ausilio di educatori zione alla lettura, finanziata dal setto- diano per preadolescenti, finanziato e volontari, lo svolgimento dei comre culturale che vede come attori gli dall'Assessorato ai Servizi Sociali che piti assegnati nel periodo estivo e con alunni e gli insegnanti delle scuole a partire dal mese di gennaio accolga, iniziative educativa e ricreative. primarie e della scuola secondaria di in alcuni pomeriggi della settimana, 3) E' infine da ricordare che il giorno primo grado del nostro comune. allievi della scuola secondaria di pri- 19 Ottobre il Piano è stato ufficialMolto apprezzato, anche dalla mino- mo grado affinchè possano essere mente presentato dall'Assessore a ranza è stata l'iniziativa di assegnare aiutati nello studio e nello svolgimen- tutti i dirigenti scolastici che lo hanno un premio di 500 € alle classe quinte to dei compiti. Tale servizio svolge- approvato nel merito ed hanno molto e terza media inferiore che saranno rebbe anche funzioni di recupero e apprezzato la puntualità della consepresenti alle ricorrenze civili del 4 No- consolidamento educativo. gna e dell'operatività dello stesso . vembre, 25 Aprile e 2 Giugno. 2) La realizzazione di un " prescuola" L'anno scolastico potrà trascorrere Aspetto innovativo del Piano è l'in- agli alunni frequentanti la primaria e sereno, l'Amministrazione rimane dividuazione di due nuovi servizi di secondaria di primo grado, organizza- comunque a disposizione di tutti gli supporto scolastico per bambini e to nelle due settimane che precedono interventi che dovessero rendersi inpreadolescenti: l'avvio dell'anno scolastico e finalizza- dispensabili, anche in seguito. 

23


un nuovo

CAF sbarca a Gavardo

Più servizi per i cittadini e gli utenti deboli dall’Unione Generale del lavoro Il primo di dicembre aprirà presso il Comune di Gavardo, in via Andrea Gosa n. 16, la nuova sede del sindacato UGL che svolgerà un ruolo di coordinamento per tutte le attività sindacali ed i servizi dell’organizzazione. Tale nuova sede sarà aperta con i seguenti orari: Martedì e giovedì 9-14 - Sabato 14-16 sarà possibile usufruire, per iscritti e non iscritti, anche di tutti i servizi che il sindacato mette a disposizione quali: Assistenza Fiscale – CAF UGL: 730, ICI, ISE, RED, Unico Persone fisiche, fondo sostegno affitti (a bando a perto), contributo prima casa (a bando aperto), bonus energia (a bando aperto) Successioni Assistenza previdenziale – PATRONATO ENAS: calcolo contributi pensionistici, posizioni assicurative, controllo rettifiche, recupero, ricongiunzioni, prosecuzione volontaria, riscatti - pensioni ed assegni anzianità ai superstiti,

vecchiaia, prepensionamento, invalidità ed inabilità sociali, ricostituzioni e revisioni, integrazioni al minimo - trattamenti di famiglia su pensioni e per attività lavorativa - cure termali- indennità di malattia e di maternità- trattamenti di disoccupazione - infortuni e malattie professionali riconoscimento e cura indennità per inabilità temporanea - rendita per inabilità permanente - revisione della rendita per aggravamento - quote integrative e cure termali - trattamenti pensionistici vecchiaia anticipata, inabilità, privilegiata, ai superstiti - trattamenti di fine rapporto indennità di buonuscita, premi di fine servizio assistenze diverse · invalidità civili · pensioni · assegni · indennità · esenzioni tickets · rimborsi assistenza indiretta · cure termali · emigrazione ed immigrazione · diritti previdenziali · regolarizzazioni · assistenza sanitaria infortuni e m.p. indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta e

di fatto al lavoro; rendita per inabilità permanente parziale o totale al lavoro; rendita e assegno “una tantum” ai superstiti; prestazioni di carattere accessorio; malattie e maternità; prestazioni economiche per malattie manifestatesi durante l’imbarco; prestazioni economiche per malattie manifestatesi entro 28 giorni dallo sbarco; prestazioni economiche per lavoratrici madri; altre: - rimborso per donatori di sangue - Servizi per cittadini extracomunitari: rinnovo permesso di soggiorno per lavoro subordinato/autonomo, per motivi di famiglia, minore 14-18 anni, motivi di studio, per attesa occupazione, carta di soggiorno (cambio domicilio, stato civile, inserimento figli, cambio passaporto, rinnovo per attesa riacquisto cittadinanza, conversione permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare, richiesta cittadinanza, cambio/trasferimento residenza. 

sport: come è difficile accontentare tutti Il neo Assessore allo Sporto - il dott. Valentino Zucchini - si è reso subito conto della difficoltà di coinvolgere di piu' le associazioni sportive nella gestione e manutenzione degli impianti sportivi esistenti. Oggi è sempre più difficile responsabilizzare gli utenti all'uso delle strutture pubbliche. Qualche tentativo, anche in passato, è stato fatto tentando di costituire una unione delle associazioni sportive. Ma non sempre tutti

collaborano come dovrebbero. Oggi la sfida è anche quella di rivedere il regolamento per la concessione dei contributi e patrocini. "Sul prossimo bilancio - ha dicharato Zucchini - è mia intenzione inserire una forte somma necessaria per il " restauro del centro sportivo" lasciato in questi anni in condizioni fatiscenti." Desidero inoltre proseguire nella realizzazione il nuovo complesso sportivo a soprazocco, nel quale contiamo di

24

inserire il tiro a segno e il ciclismo per una nuova pista bmx, (divenuta nuova disciplina olimpica). E' stato infine sottoscritto il rinnovo della convenzione con la Bocciofila Gavardese che ottiene sempre più successo di pubblico e di critica diventando anche ritrovo di numerosi pensionati, mentre è in corso la ridefinizione di una convenzione per l'utilizzo delle palestre scolastiche. 


severe norme

nuove e più per residenza, idoneità degli alloggi e ospitalità Il degrado del Centro Storico e l’incontrollata presenza di stranieri ed extracomunitari sono stati i temi forti della nostra campagna elettorale e, vinte le elezioni, sono divenuti punti fermi del Programma di questa Amministrazione. A pochi mesi dall’insediamento il Sindaco ha firmato una importante ordinanza che, in forza delle disposizioni del Pacchetto Sicurezza fortemente voluto dal Governo e dal Ministro Maroni, interviene nelle procedure di rilascio delle residenze, delle idoneità degli alloggi e nelle comunicazioni di ospitalità, così frequenti fra i cittadini stranieri. le assunzioni, per i ricongiungimenti famigliari, ecc. - potrà essere richiesto solo dal proprietario che così non potrà dirsi ignaro di quanto avviene nei propri immobili; b) ogni nuova residenza o sua variazione comporterà, obbligatoriamente, l’effettuazione di un sopralluogo per la verifica delle condizioni igienico sanitarie dell’alloggio e del suo affollamento, oltre al riscontro della dimora abituale. In caso di esito negativo la richiesta sarà respinta; c) ogni straniero richiedente la residenza dovrà allegare, tra l’altro, il certificato penale del casellario italiano e quello corrispondente del paese d’origine in originale, tradotto e asseverato; d) le comunicazione di ospitalità saVeniamo ai punti salienti del provve- ranno registrate con un programma appositamente sviluppato durante dimento: l’estate dalla Società Secoval che cona) il certificato di idoneità degli allog- sentirà di identificare esattamente le gi - documento necessario per il rin- persone presenti e l’unità abitativa, novo dei permessi di soggiorno, per annotare il periodo di permanenza Lo scioglimento dell’Unione con Muscoline che determinava la dispersione della Polizia Locale, la ripresa dallo scorso luglio delle pattuglie notturne da mesi interrotte, l’assunzione di un nuovo Agente, l’attivazione del sistema di videosorveglianza, il rinnovato impegno degli Agenti e dei loro Ufficiali che si traduce in una presenza più assidua e severa, la ritrovata collaborazione con il Comando dei Carabinieri, i controlli svolti presso gli esercizi commerciali da parte dei NAS e dell’ASL ed ora questa ordinanza, sono tutti interventi concreti che danno il segno preciso di un impegno forte e determinato che produrrà risultati altrettanto concreti nel tempo.

collegandola alla situazione degli stati di famiglia ed individuare subito la condizione di sovraffollamento dell’alloggio; e) le persone ospitate in alloggi che risulteranno sovraffollati saranno automaticamente segnalate come irregolari alla Prefettura ed alla Questura di Brescia, secondo le norme vigenti. 

Il testo completo dell’ordinanza che è stata trasmessa, come previsto dalle norme, alla Prefettura di Brescia, è disponibile sul sito del Comune: www.comune.gavardo.bs.it

25


lavori pubblici in buone mani Al via la realizzazione del percorso ciclo pedonale su via Vrenda a Sopraponte Dopo tante parole si conclude l’annosa questione del percorso ciclo pedonale a Sopraponte. Acquisite le aree e confermato l’impegno della Provincia di Brescia per il 50% dell’opera. Nell’estate 2002 è stata aperta al transito la deviante all’abitato di Sopraponte. La strozzatura di Sopraponte era infatti pericolosa ed in particolare creava problemi al traffico pesante, nonché alla generalità degli autoveicoli in quanto il transito era, ed è tutt’oggi, regolato a senso unico alternato da un impianto semaforico. La nuova variante alla strada provinciale n. 57 “Gavardo - Vallio T. – Colle S.Eusebio”, presenta un tracciato assai regolare che consente ora ai veicoli in transito di percorrere tale tronco stradale a velocità più sostenute rispetto al vecchio percorso che si snodava all’interno della strettoia nel nucleo antico dell’abitato di Sopraponte. Il nuovo percorso ciclopedonale risulterà fisicamente separato dalla carreggiata stradale da una cordonatura spartitraffico della larghezza di cm. 50 costituita da doppio cordolo stradale prefabbricato in cemento rialzato di cm.15 dal piano stradale con interposta caldana in battuto di cemento e cavallotti in ferro a correre fatta eccezione per il tratto di circa 65 mt. prima del cimitero sul vuoto della stradina soppressa, dove sarà invece posto in opera una barriera stradale tipo guardrail. Sarà mantenuta l’attuale larghezza della carreggiata stradale, essendo che la cordonatura di separazione tra i due piani viabili risulterà impostata ad una distanza di 50 cm. dall’attuale linea bianca di limite carreggiata/ banchina.

La delimitazione a valle sarà realizzata con muretto in pietrame a vista per la parte in fregio alla proprietà Marangoni ed in calcestruzzo con sovrastante recinzione in rete metallica plasticata per la parte rimanente (dopo parco Rimembranze – proprietà Mora e parte a monte proprietà Bertoli). Il nuovo percorso sarà dotato di un idoneo impianto d’illuminazione pubblica con posa di n. 10 lampioni di tipo stradale. La finitura superficiale del nuovo percorso ciclo-pedonale e della stra-

dina di accesso all’abitato a valle, sarà realizzata con pavimentazione in conglomerato bituminoso d’usura da 30 mm. di spessore. Sulla variante alla suddetta stradina a valle saranno ricollocati gli impianti tecnologici presenti sull’esistente tracciato. 

auguri centenaria Ha festeggiato i 100 anni, con grande forza e simpatia, la signora Maria Ida Frapporti. Il Sindaco, il Parroco e l’Assessore Salvadori, con tanta gente che le vuole bene, hanno tagliato insieme la torta di compleanno il 6 agosto scorso.

26


lavori pubblici

avanti tutta

L’Assessore Bruno Ariassi accelera i lavori urgenti È il più giovane fra gli assessori eppure ha già dimostrato un’invidiabile competenza nel condurre in porto tutta una serie di lavori urgenti che necessitavano di sollecite decisioni. E Bruno Ariassi, neo assessore ai lavori pubblici, non se lo è fatto ripetere due volte. Forte della competenza maturata per anni nel settore, si è attivato immediatamente, il giorno stesso della nomina ad assessore, per fare in modo che tutto procedesse per il meglio. Ecco dunque, in estrema sintesi i lavori eseguiti in questi mesi: E’ stato redatto il progetto di messa a norma dell’impianto elettrico della Scuola Materna di Soprazocco di proprietà comunale per un importo di € 60.000,00 che prevede anche la ridistribuzione dei bagni e degli spogliatoi. I lavori sono stati appaltati alla ditta System Works nel mese di giugno e sono terminati per la fine di agosto per consentire il rientro agli alunni. Sono stati ultimati i lavori per il miglioramento energetico dell’edificio di proprietà comunale denominato Scuola Materna di Sopraponte per un importo globale di € 33.000,00 appaltati alla ditta Edil Sistemi S.r.l. che prevedono la posa di una idonea controsoffittatura al fine di ridurre la dispersione di calore sulle coperture. Durante i lavori è sorta la necessità di adeguare alla normativa vigente i corpi illuminanti esistenti. Sono in attesa della autorizzazione della Sovrintendenza ai Beni Architettonici i lavori di sistemazione della chiesetta del Cimitero di Soprazocco per un importo complessivo di € 22.000,00. E’ stato predisposto ed inviato il progetto esecutivo che prevede la coibentazione delle coperture con la formazione di tetto a falda incli-

nata su muricci e tavelloni. Durante i mesi estivi sono stati realizzati i lavori di messa a norma per l’ottenimento dell’autorizzazione dei Vigili del Fuoco dei locali della scuola materna G. Quarena e sono stati sostituiti i serramenti esterni al piano primo. Sono stati finanziati i seguenti interventi che interesseranno tratti di strade comunali sul territorio comunale: - realizzazione parcheggio pubblico in loc. Quarena per importo di euro 25.000,00; i lavori sono stati appaltati ed iniziati nel mese di aprile alla ditta Lazzarini S.r.l. di Vallio Terme. - asfaltatura di alcuni tratti di strade comunali per un importo di € 100.000,00. L’intervento è stato appaltato alla ditta F.lli Erculiani S.r.l. di Gardone Riviera nel mese di maggio ed i lavori sono iniziati il mese di giugno e stanno per essere terminati. Sono state sistemate le strade in prossimità dell’abitato di Rampeniga concordando con la Soc. A2A la sistemazione della pavimentazione. Ampliamento impianto illuminazione pubblica

Sono stati finanziati numerosi ampliamenti della rete di illuminazione pubblica gestita da ENEL SOLE per un importo di circa € 38.000,00 presso le seguenti vie o piazze: - rotatoria via Franchi e via Quarena; - viale Mazzini; - illuminazione Chiesa Parrocchiale di San Giacomo; - via Orefici e vicolo Canonica; - via Monte; - i nuovi parcheggi di Quarena e Rampeniga; - piazza Garibaldi a Soprazocco; - via San Giacomo e via Corti: Creazione giardini e aree attrezzate Sono stati affidati lavori di sistemazione dei terrazzamenti della zona a monte della biblioteca comunale per la creazione di una area a verde con la realizzazione dei seguenti lavori: - posa di una scala in ferro di collegamento con la biblioteca; -sistemazione dei muretti in pietra a secco a contenimento delle balze; - pulizia dalle piante secche e la posa di essenze verdi locali. 

Nella foto il momento ufficiale in cui Sindaco e Giunta "consegnano" i lavori presso la scuola Regina Elena di Sopraponte

27


piano di governo del territorio

verso l’approvazione il nuovo Al vaglio dell’ Amministrazione le oltre duecento osservazioni La gestione del territorio comunale si attua soprattutto attraverso la materia Urbanistica, cioè quella disciplina volta allo studio dei sistemi urbani e capace, attraverso analisi economiche, sociologiche e statistiche, di “progettare la città” nelle sue componenti di sviluppo fondamentali. È stato un periodo molto impegnativo per la nuova Amministrazione ed in particolare per il Vicesindaco e Assessore all’urbanistica, il prof. Sergio Bertoloni, che si sono dovuti confrontare con una grande novità: il

nuovo strumento urbanistico, il Piano di Governo del Territorio (PGT), già adottato con Deliberazione n. 26 del 21 Aprile 2009 dal precedente Consiglio Comunale. Dopo un’attenta analisi degli elaborati e dei documenti che compongono il PGT, è stato approvato in toto il Piano, autorizzando, in data 17 luglio 2009, il deposito agli atti di PGT presso la segreteria comunale nonché presso l’Ufficio Tecnico Comunale. Entro il termine del 15 settembre 2009 sono arrivate 211 osservazioni,

che passano ora all’ esame dell’Amministrazione Comunale. Poi la Provincia valuterà se sono stati rispettati i suoi parametri ed alla fine tutte le osservazioni saranno approvate dal Consiglio Comunale. Quindi il PGT sarà pubblicato sul B.U.R. Solo così gli atti del PGT avranno efficacia e premiati gli sforzi di vecchi e nuovi amministratori. Si prevede la conclusione di tutte le operazioni entro il mese di febbraio. 

il piano casa al via anche a Gavardo Consentiti nuovi ampliamenti ai fabbricati esistenti, ma con regole chiare e numerosi vincoli In questi mesi si è provveduto altresì alla stesura di quattro deliberazioni per l’attuazione della Legge Regionale 13/2009 “azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio ed urbanistico della Lombardia ai sensi della l.r. 13/2009”. In sintesi la legge, denominata “Piano Casa”, prevede la facoltà di ampliamenti o sostituzioni di edifici anche in deroga agli strumenti urbanistici vigenti o adottati. Il consiglio Comunale ha deliberato l’esclu-

sione di alcune aree per non alterare gli obiettivi studiati e posti in essere dal Piano del Governo del Territorio. All’esterno dei centri storici, il recupero funzionale degli edifici è ammesso per tutte le aree del territorio ad eccezione degli edifici ubicati nelle zone E “Agricola produttiva”, E1 “Agricola di Salvaguardia” E2 “Agricola per attività floro-vivaistiche” dimessi dall’attività agricola dopo il 16 Luglio 2009, si escludono anche le aree F2 “Aree di tutela ambientale” e F3 “Parco Naturalistico”. All’interno dei centri storici si escludono gli edifici assoggettati alle seguenti tipologie architettoniche: restauro monumentale, restauro tipologico e restauro conservativo, per non alterare i caratteri identificativi dell’abitato storico. Si escludono dalla facoltà di ampliamento e di sostituzione di

28

edifici residenziali quelli interni a zone“produttive”, “commerciali”, “agricole” ed a “verde privato” di cui al PRG vigente e/o al PGT adottato, poiché trattasi di zone con destinazione d’uso prevalente differente dalla residenza. All’interno del centro storico non si applica la sostituzione degli edifici. L’applicazione della legge non si applica altresì per l’Edilizia Residenziale Pubblica. Per quanto riguarda la sostituzione degli edifici industriali ed artigianali si escludono specificatamente quelli utilizzati per attività soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale, quelli ubicati in “Ambiti residenziali di trasformazione”, “Ambiti di trasformazione” e “Servizi Pubblici”. Per quanto riguarda il reperimento di parcheggi pertinenziali e verde profondo si fa riferimento alla normativa


nazionale e per la corresponsione del contributo di costruzione si riconosce una riduzione del 30% a condizione che venga dimostrato l’uso dell’im-

mobile per il proprio nucleo familiare Per tutti gli altri casi la riduzione è (destinazione residenziale)o per la pari al 5%.  propria attività economica (destinazione industriale artigianale).

regole nuove per le insegne Chiarezza e tempestività per dare certezza agli operatori commerciali. No alle parabole su balconi e terrazzi Revisione importante è quella apportata al regolamento delle insegne, ritenendo quello vigente obsoleto (1996). A quest’ultimo erano state apportate piccole modifiche nel 2006, ma i parametri utilizzati erano in contrasto con le nuove esigenze. Vengono aggiunte e normate nuove definizioni (vetrofanie e bandiere), si semplifica la procedura di approvazione per la mera sostituzione del solo messaggio pubblicitario all’interno di un’insegna già esistente e per l’applicazione di vetrofanie. In zone vincolate e in centro storico è vincolante il parere della Commissione per il Paesaggio. Sono vietate in tutto il territorio le insegne a tetto, ad eccezione delle zone commerciali, previa verifica di impossibilità di reperimento delle insegne sulle facciate. Viene introdotta una proporzione insegna-

prospetto per l’applicazione delle insegne sulle facciate. Si conferma il divieto, già imposto con delibera del 2006, di posizionamento di qualsiasi cartello pubblicitario nei pressi della sede stradale della 45/bis e nelle strade comunali Via Franchi, Via XXV Aprile per la presenza di elementi del paesaggio vincolati. “Abbiamo deciso di creare un regolamento ad hoc – ha dichiarato l’assessore Bertoloni - per l’installazione di parabole dove viene preclusa la possibilità di esporre le stesse su balconi e terrazzi per un evidente impatto visivo. Le nuove installazioni vengono disciplinate secondo criteri ben precisi, le installazioni esistenti dovranno essere rimosse, specialmente se apposte su prospetti architettonici rilevanti, nonché terrazzi e balconi”. 

Ricordiamo gli orari di ricevimento al pubblico Ing. Fontana Donato – Responsabile Area Tecnica – Gestione del territorio Orario di ricevimento al pubblico (solo su appuntamento al n. tel.0365.377474): Lunedì dalle ore 17.00 alle ore 18.15 Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.15 Sergio Bertoloni - Assessore Urbanistica ed Edilizia Orari di ricevimento: martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 presso l’Ufficio Edilizia Privata ed Urbanistica Personale tecnico edilizia privata: Geom. Ebranati Silvia - tel. 0365.377472 (per PDC e Piani Attuativi) Lunedì dalle ore 17.00 alle ore 18.15 Martedì, Giovedì, Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.15 Geom. Vella Daniela - tel. 0365.377479 (per DIA e Abitabilità) Mercoledì dalle ore 17.00 alle ore 18.15 Martedì, Giovedì, Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.15 Personale amministrativo: Rag. Calosi Rossella – Rag. Remi Barbara Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.15 e dalle ore 17.00 alle ore 18.15 Martedì, Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.15 Si ricorda che l’apertura anticipata dello sportello (dalle 9:00 alle 10:00), novità introdotta dal primo ottobre, riguarda il solo espletamento delle “richieste veloci”, quali ritiro modulistica e certificati. 

29


adottati due piani attuativi, nuovo impulso alle imprese Avviato il monitoraggio contro l’abusivismo del territorio Ecco i piani adottati recentemente e per un negozio e residenziale per il che fanno ben sperare per l’econo- restante fabbricato e per un totale di mia del paese: 10 alloggi - Piano di Lottizzazione Artigianale - Piano di Recupero di edificio esi- Comparto 6A in Località Bolina, che stente in via Capoborgo, che porterà include l’impegno della realizzazioad un organismo con destinazione ne di un nuovo tratto di viabilità che mista: commerciale a piano terra collega il comparto artigianale Bolina già attuato e via delle Quadre . Si vuole altresì ricordare che continuerà l’attività di verifica delle richieste di agibilità con contestuale sopralluogo, nonché il controllo dell’abusivismo sul territorio. Inutile dire che prima di intervenire con i lavori edilizi su qualsiasi immo-

il

bile, bisogna accertarsi presso questo ufficio della fattibilità dello stesso e, se necessario, conseguire il prescritto titolo abilitativo (Permesso di costruire o Denuncia di Inizio Attività). Si osservino in particolare le Norme di cui al Testo Unico sui beni paesaggistici che, in aree vincolate (boschi e fiumi), non prevedono sanatorie per volumi e superfici utili, dovendo provvedere necessariamente a demolizione. Lo raccomandiamo ancora una volta perché sono frequenti, più del previsto, queste trasgressioni e talvolta risulta impossibile sanale. 

mondo del sociale gira a pieno ritmo

alzheimer, ricette in farmacia, banco alimentare Il settore servizi sociali è forse quello che coinvolge il maggior numero di cittadini dato il numero di servizi gestiti dai suoi uffici. L’Assessore soprapontino fresco di nomina, Alessandro Salvadori, sta incontrando settimanalmente le famiglie che hanno a carico malati di alzheimer e dalla prossima settimana promuoverà uno o più incontri, guidati dal prof. Zanetti, in grado di dare utili consigli alle famiglie, in attesa di poter predisporre un progetto di sollievo, magari d’intesa con la casa di riposo. Altro progetto a cui l’Assessore sta dedicando energie è quello che, dal mese prossimo, dovrebbe prevedere, per coloro che lo richiedono, la consegna diretta della ricetta al proprio farmacista. Si tratta di un servizio

gratuito, garantito grazie alla costante collaborazione dei volontari del centro sociale, che è già presente in altri comuni e che a Gavardo, causa la dislocazione dei medici al Bostone, dovrebbe trovare il consenso di un ampio pubblico. “Sono gli anziani non automuniti – spiega l’Assessore Salvadori – gli utenti più svantaggiati dal posizionamento al Bostone del poliambulatorio medico. Grazie alla collaborazione dei medici, dei farmacisti e dei volontari, potremo garantire la consegna delle ricette direttamente in farmacia”. Infine sta prendendo avvio il “Banco alimentare gavardese” la cui principale “missione” è quella di raccogliere le eccedenze di produzione dell’industria alimentare, di recuperare ali-

30

menti dalla grande distribuzione (supermarket). L’intento è di distribuire, sempre grazie ai volontari gavardesi, tali aiuti ai più poveri, agli emarginati e più in generale a tutte le persone in stato di bisogno. “Tutto questo - ha sintetizzato l’Assessore Salvadori - nel motto “Contro lo spreco e contro la fame” e nella preoccupazione educativa del “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”. Un grazie particolare lo si deve al supermercato gavardese BENNET che ha già dato la sua piena disponibilità”. 


i Gruppi politici in consiglio comunale

opposizione

gavardo al centro: per il bene comune E

SOP

RA Z

O

O CC

SO PR

Un’opposizione seria, rigorosa, non pregiudiziale. In questi primi mesi di lavoro all’interno del palazzo municipale nel ruolo di minoranza, “Gavardo al centro” ha detto alcuni “sì”, alcuni “no”, su altri temi ha lasciato alla maggioranza l’intera responsabilità di scelte che noi avremmo condotto in maniera diversa. Il nostro stile è stato – e continuerà ad essere – quello della vigilanza sull’operato dell’amministrazione con un unico fine: il bene del nostro paese. Noi concepiamo il ruolo di opposizione con lo spirito di chi si sforza di operare non per “fare T ON AP

dispetti” a questo o a quello, non per ostacolare, o prendersi vane rivincite, ma per far sì che – anche grazie al nostro aiuto – Gavardo diventi migliore. In questo spirito abbiamo dovuto dire alcuni “no” per scelte che abbiamo ritenuto inopportune, incomplete, sbagliate. Abbiamo detto “no” ad una serie di interventi di “arredo urbano” che riteniamo inutili, tentativo banale di rapportarsi ad un fenomeno (quello dell’immigrazione clandestina e non) che richiede ben altri orizzonti di riflessione e di azione. Noi saremmo partiti dalla ricerca di un rapporto diretto di dialogo con le comunità presenti sul nostro territorio e da controlli

serrati su alloggi, affitti, appartamenti. Loro sono partiti da panchine e fioriere. Qui sta la differenza. Abbiamo detto “no” allo svuotamento della postazione “politiche giovanili”, i Gruppi p ci siamo astenuti sul “Piano casa”. Abbiamo evidenziato alcune interpretazioni della norme che – riteniamo – potrebbero esporre il comune ad una raffica di ricorsi legali da parte dei cittadini. E poi la partecipazione. Stiamo ancora aspettando che il sindaco formi alcune commissioni all’interno delle quali potremmo garantire il nostro contributo propositivo. A sei mesi dall’insediamento ancora nulla. In conclusione, alla vigilia delle festività, e in tempi così difficili, vorrei approfittare di questo spazio per augurare a tutti i gavardesi – anche a nome dei colleghi consiglieri di “Gavardo al centro” – un Natale di pace e un 2010 all’insegna della serenità.  Maria Paola Pasini

Riprendiamo da dove ci eravamo lasciati, ma da allora qualcosa è

cambiato

In uno degli ultimi articoli apparsi sul “Gattopardo”, a firma dell’allora capo gruppo di miCAMBIA noranza Emanuele Vezzola, del giugno 2008, si affrontava il tema dell’Europa e della propria identità; un auspicio di trasformazione da realtà burocratica ad istituzione di popolo, condividendo le esortazioni di Papa Ratzinger per una riscoperta dei grandi valori fondanti della cultura occidentale. Da allora, anche per Gavardo, il cambiamento è iniziato. Per volere dei cittadini e grazie anche alla lungimiranza di coloro che hanno saputo scegliere per gli interessi comuni a discapito dei particolarismi, si è riusciti a dare voce a quel 60% di gavardesi che da troppi anni attendevano un rinnovamento amministrativo. Vezzola è il nuovo sindaco di Gavardo, sostenuto da una solida coalizione politica di centrodestra, i cui cardini stanno nel nuovo partito del PDL (che ha riunito le formazioni di Alleanza Nazionale e di Forza Italia) e nella Lega Nord a cui và riconosciuto un peso politico in costante ascesa. In simbiosi con la parte politica, non meno importanti e di grande stimolo, vi sono le realtà civiche del “Mulino” e “Chei de Suerpont” il cui apporto è assolutamente irrinunciabile. Già dai primi mesi di lavoro l’impegno è stato rivolto verso quel rinnovamento che gli elettori

ci chiedevano durante tutta la campagna elettorale; alcuni frutti si iniziano ad apprezzare ed altri si coglieranno man mano che l’azione amministrativa si svolgerà compiutamente. L’attenzione particolare verso i più deboli e sfortunati concretizzata nel nuovo piano al diritto allo studio, le iniziative prontamente attuate per risolvere i gravi disagi del centro storico, l’impegno profuso per colmare le lacune inerenti i regolamenti comunali, l’ottimizzazione delle risorse umane in generale e della Polizia Locale in particolare, sono iniziative già attuali. Molto altro è in itinere. Accanto alla concretezza del quotidiano però, è intenzione dell’attuale maggioranza riaffermare nei principi ciò che sta alla base del nostro impegno nel fare politica. E chi scrive, orgoglioso e riconoscente di essere stato chiamato all’incarico di capo gruppo di maggioranza, è particolarmente contento del fatto che nei prossimi mesi si compirà l’iter atteso da oltre tre anni per vedere applicata la delibera di una mozione presentata nell’Ottobre 2006, che vedrà riconosciute nello statuto comunale le “Radici Cristiane” della nostra comunità. Non si tratta di un’opera pubblica, di una strada o di una fontana, ma nondimeno ritengo sia una decisione che rivesta un significato di grande

importanza; penso che solo chi è pienamente cosciente delle proprie radici e della propria cultura si possa confrontare compiutamente con coloro che hanno radici e culture diverse e con essi essere in grado di rivendicarne ragioni e regole. La condivisione dei valori è la prima ricchezza ed il punto di forza che questa maggioranza dovrà preservare, il mettere innanzi tutto la persona, le sue esigenze, le sue aspettative, ed indirizzare ogni sforzo affinché alla fine del nostro mandato si possa dire di aver lasciato un paese migliore di come lo avevamo trovato. Questo è l’augurio che mi sento in dovere di fare ai consiglieri che rappresento, la nostra azione sia sempre rivolta unicamente al bene comune ed il nostro impegno supplisca l’inesperienza che inevitabilmente accompagnerà i primi momenti del nostro incarico. Mentre ai cittadini gavardesi chiedo un poco di comprensione, e quegli stimoli positivi che completino la nostra grande voglia di far bene: insieme miglioreremo il nostro paese. Un grande augurio a tutti per le prossime Festività Natalizie, che ognuno di noi sappia cogliere le opportunità di gioia e di spiritualità dei giorni Fabrizio Ghidinelli a venire. 

31


2

I N T E R N O ok diritto

3

Domenica 13 Festa di Santa Lucia

E S T E R N O

Mercoledì 23 ore 20.30 Chiesa Santa Maria degli Angeli Gavardo “Concerto di Natale” con il Coro La Faita diretto dal M° Valerio Bertolotti

Giovedì 24 ore 16.45 Parco M° Baronchelli tradizionale raduno - concerto augurale delle Pastorelle Gavardesi

10

parco giochi di Soprazocco e vie limitrofe. Mercatini di Santa Lucia. Mercatini di alimentari selezionati, prodotti tipici della zona, oggettistica natalizia dalle ore 10.00 alle 18.00 animazione per bambini, giochi e musica. ore 17.30 arriva Santa Lucia. ore 18.00 auguri per tutti con rinfresco natalizio

ore 17.00 Sala esposizioni del Centro Culturale inaugurazione della mostra delle opere dell’artista gavardese Felice Antonio Filippini “L’Arcobaleno in grigio” in occasione del centenario della nascita (la mostra sarà aperta dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 nei seguenti giorni: 20, 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre – 1, 2, 3 e 6 gennaio 2010) ore 20.30 Teatro Salone dell’oratorio di Soprazocco commedia brillante in due atti “Disil co i fiür” con la compagnia teatrale Allo Sbaraglio ore 20.45 Teatro Salone PIO XI “Concerto di Natale” con il Corpo Musicale “Viribus Unitis” diretto dal M° Ruggero Bosio ore 20.30 Palafiera di Gavardo Auguri gialloneri con l’AC Gavardo

2

ore 14.30 – 19.30 Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia apertura

ore 20.30 Sala del museo civico archeologico della Valle sabbia presentazione del Calendario Storico a cura della Pro Loco del Chiese

Sabato 19

dalle ore 14.00 alle ore 18.00 Piazza Zanardelli “Natale in piazza” alcuni gruppi e associazioni gavardesi espongono i propri lavoretti di Natale – vin brüle e castagne ore 15.00 Centro Sociale scambio conviviale di auguri a cura del centro sociale “Incontro” ore 20.30 Santuario Santa Maria dei Terni (Chiesa di santa Lucia Sopraponte) Natale nelle pievi: spettacolo teatrale “Come ombre su un campo di neve” – narrazione sulla professione della levatrice mandataria bresciana. Testo di Andrea Malpeli e regia di Pietro Arrigoni.

9

Domenica 6

Venerdì 11

ore 18.00 piazza Zanardelli “Arriva Santa Lucia” regali e sorprese per tutti i bambini a cura del Comitato per il Centro Storico ore 20.00 Chiesa Parrocchiale San Lorenzo Sopraponte "Concerto di Natale" con il Corpo Bandistico N. Baronchelli diretto dal M° Mabellini

8

Piazza De Medici “Villaggio di Natale” a cura del Comitato per il Centro Storico Prodotti tipici – Gastronomia – Idee regalo – Zona bimbi Orario feriale: dalle ore 15.00 alle ore 22.00 Orario festivo: dalle ore 10.00 alle ore 22.00 Inaugurazione sabato 5 - ore 15.00 Per l’occasione speciale menù serale “Villaggio di Natale” a € 18,00 Per info e prenotazioni: Ristorante al Giogo - tel 0365 31728 Trattoria Corona - tel 0365 31440 Trattoria della Piazza Grande - tel 0365 31269

ore 20.45 Teatro Salone Pio XI spettacolo musicale “Sei anche tu dell’idea” – Il musical a cura dell’Associazione Culturale La pulce nell’Orecchio

Domenica 20

Festa di Santa Lucia

7

Il Sindaco Emanuele Vezzola

Sabato 5 – Domenica 6 Lunedì 7 – Martedì 8

Martedì 8

Domenica 13

6

A Voi tutti i migliori auguri per un sereno e Santo Natale, accompagnato da un sincero grazie a tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita delle iniziative.

ore 20.30 Auditorium “C. Zane” presentazione del libro “Le vie di Gavardo. Ogni nome una storia” – progetto di Geostoria a cura della Scuola Media di Gavardo coordinato dalla Prof.ssa Emilia Nicoli con il patrocinio del Comune e del Ministero della Pubblica Istruzione

straordinaria con visite guidate e laboratorio di ceramica (costo € 1,00 a persona) ore 15.30 Auditorium “C. Zane” Natale nelle pievi: spettacolo di burattini per bambini e famiglie “La festa, Ghera le stele che le sberlusigaa”

5

Sono stato felicemente sorpreso, all'indomani dell'insediamento in Municipio della nuova Amministrazione Comunale, di trovare numerosi concittadini che, gratuitamente e disinteressatamente, venivano a proporre idee e suggerimenti per rianimare le nostre piazze. A loro è stata data fiducia e, ne sono certo, il nostro "Buon Natale Gavardese" sarà riproposto anche negli anni a venire.

Venerdì 4

4

Il “Buon Natale Gavardese” si presenta per la prima volta ai cittadini ed agli ospiti valsabbini ricco di appuntamenti e sotto un unico comun denominatore: recuperare le tradizioni rivivendo il centro storico.

3 11

Venerdì 25

ore 20.30 Auditorium “C. Zane” presentazione del Libro “Leo de Luca” a cura della Pro Loco del Chiese

Mercoledì 20 gennaio

7

ore 20.30 Auditorium Cecilia Zane incontro Sessualità e coppia: effetti sull'emotività dei figli - relatore dott.ssa Lucia Pelamatti a cura del Comitato Genitori Gavardo e l'AGE (www.genitoriagavardo.it)

Buon Natale Buon Natale Gavardese Gavardese

10

ore 20.30 Sala Acli Sopraponte conferenza su Alzheimer e famiglie: problemi e prospettive - relatore prof. Orazio Zanetti a cura dell'Assessorato Servizi Sociali del Comune di Gavardo

9

Venerdì 5 febbraio

8

ore 20.30 Chiesa di San Giacomo Soprazocco Concerto di Natale con l’ensamble di ottoni Brass quintet, con il M° di organo Marco Paderni e con il soprano Alice Katia Stefani

Venerdì 15 gennaio 6

Sabato 2 gennaio

COMUNE DI GAVARDO

5

ore 20.30 Chiesa di Santa Maria degli Angeli Gavardo Concerto Gospel con il Free Voices Gospel Choir (Coro di Voci Libere della provincia di Torino)

L'Amministrazione Comunale augura un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo!

12

Domenica 27

ore 11.30 piazza Marconi presso Municipio tradizionale scambio di auguri fra l’Amministrazione Comunale e il Corpo Musicale Viribus Unitis, il Corpo Bandistico N. Baronchelli di Sopraponte e la Fanfara Alpina Valchiese

4

Notte di Natale, dopo la messa di mezzanotte: apertura del presepe al “Borgo del Quadrel”. Auguri musicali del Corpo Bandistico N. Baronchelli in Piazza San Lorenzo. ore 16.30 Vecchio Mulino apertura Presepe Vivente (il presepio rimarrà aperto dalle ore 16.30 alle ore 19.00 nei seguenti giorni: 25, 26, 27 dicembre – 1, 3 e 6 gennaio 2010)

Mercoledì 6 gennaio

www.comune.gavardo.bs.it

11 12

Gentile famiglia


Il Gattopardo