Page 1

Nº 1_ Dicembre 2012 www.innovage-project.eu

SOMMARIO

Benvenuti alla Newsletter di INNOVAge!

Benvenuti alla Neswletter di INNOVAge!_1

Le attuali tendenze demografiche sottolineano la necessità di un approccio innovativo nelle politiche regionali per il rafforzamento delle integrazioni creative nel triangolo della conoscenza (attori pubblici-privati-ricerca). Il progetto INNOVAge, che si focalizza sulla vita indipendente dell’anziano, mira a sviluppare politiche innovative che favoriscano la competitività regionale mettendo in relazione l’ecoinnovazione applicata alla vita indipendente dell’anziano all’interno di una casa intelligente. Infatti le potenzialità di ricerca e innovazione legate alla vita indipendente dell’anziano e alle soluzioni ecoinnovative esistenti impongono alle autorità regionali la necessità di un coordinamento tra le differenti politiche e programmi di ricerca che ruotano intorno questa tematica. In questo contesto,14 regioni europee hanno deciso di unire le loro forze per rafforzare il collegamento tra le agenzie responsabili per la salute, i servizi sociali e la sostenibilità e per favorire una migliore integrazione tra le politiche relative all’ecoinnovazione applicata alle tematiche della vita indipendente per gli anziani.

A PROPOSITO DI INNOVAGE_2 CHI SIAMO_3 LE ULTIME AZIONI INTRAPRESE_4 I PROSSIMI SVILUPPI_8 GLOSSARIO DI INNOVAGE_9 CONTATTI_10

Il progetto INNOVAge è stato reso possibile dal Programma di Cooperazione Interregionale INTERREG IVC, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. European Union European Regional Development Fund


2 www.innovage-project.eu

A PROPOSITO DI INNOVAGE INNOVAge è un progetto finanziato dal Programma INTERREG IVC Ambiente e Innovazione, Soluzioni condivise fra le Regioni d’Europa. Coordinato dalla Regione Marche, INNOVAge ha l’obiettivo di aumentare e migliorare l’efficacia delle politiche di sviluppo regionale nel campo dell’eco-innovazione applicata alle tematica della vita indipendente per l’anziano attraverso attività di networking e di accompagnamento a livello regionale e interregionale. Questa politica si focalizza nel fornire supporto alle persone anziane affinché possano vivere più a lungo possibile in maniera indipendente nelle loro case, aumentando la loro autonomia e assistendole nel portare avanti le loro attività quotidiane.

Obiettivi principali di INNOVAGE •

Fornire una metodologia e strumenti che consentano ai decisori delle politiche regionali di implementare delle efficienti politiche di tipo multidisciplinare/multisettoriale/integrate.

Affrontare il problema dell’eco-innovazione applicata alla vita indipendente attraverso il miglioramento del modello di governance tramite una modalità nuova e più effettiva.

Accrescere l’innovazione nell’ambito di tutti i settori relativi a soluzioni per l’invecchiamento attraverso un aumento dell’efficienza delle risorse e il superamento delle barriere comuni.

Attività principali di INNOVAge •

Buone pratiche: identificazione e analisi delle esperienze di successo nell’innovazione dei cluster più avanzati, di pianificazione delle politiche relative allo sviluppo dei cluster e del coordinamento dei partenariati strategici locali.

Cluster: creazione di un network europeo di imprese e istituzioni associate (settori del pubblico - aziendale - privato - ricerca e utenti finali) che condividono interessi simili riguardanti l’innovazione nelle politiche e nella vita indipendente dell’anziano.

InnoHub: lancio di 14 uffici regionali per l’innovazione con l’obiettivo di rafforzare le conoscenze e la cooperazione nelle attività tra gli attori focalizzati nell’eco-innovazione e nella casa intelligente per gli anziani.

Politiche strategiche: focalizzazione sulle tematiche dell’anziano e creazione di nuove politiche strategiche capaci di fornire un significativo miglioramento della vita per gli anziani.


3 www.innovage-project.eu

CHI SIAMO? Siamo composti da 14 organizzazioni locali e regionali operanti nell’innovazione per gli anziani e provenienti da 14 regioni europee. Siamo divisi in due gruppi: gruppo dei mentori e gruppo degli allievi, sulla base delle esperienze e conoscenze possedute nelle principali tematiche del progetto.

Partner del progetto IT Marche Regional Authority www.regione.marche.it anna.torelli@regione.marche.it

EL Region of Central Macedonia www.pkm.gov.gr a.giantsis@nath.gr

SI Development Centre Litija www.razvoj.si info@razvoj.si

PL Rzeszow Regional Development Agency www.rarr.rzeszow.pl info@rarr.rzeszow.pl; dkandefer@rarr.rzeszow.pl

FR MEDIC@LPS www.medicalps.eu valerie.ayache@medicalps.eu

ES Junta de Castilla y León www.jcyl.es mijserma@jcyl.es

LT Lithuanian Innovation Centre www.lic.lt m.vilys@lic.lt

NL Netherlands Organisation for applied scientific research TNO www.tno.nl esther.felix@tno.nl

FI Culminatum Innovation Oy Ltd www.culminatum.fi leena.silvennoinen@culminatum.fi

CY Geroskipou Municipality info@geroskipou-municipality.com

ES Fundación INTRAS www.intras.es proyectos1@intras.es

BG Sofia Municipality www.sofia.bg ezheleva@sofia.bg

UK SEHTA www.sehta.co.uk david.parry@sehta.co.uk

CZ Regional Development Agency of South Bohemia RERA www.rera.cz jiri.vlach@rera.cz

SE Blekinge Institute of Technology www.bth.se jenny.lundberg@bth.se

Segretariato Generale IT Svim Sviluppo Marche SpA www.svimspa.it iprosperi@svimspa.it


4 www.innovage-project.eu

LE ULTIME AZIONI INTRAPRESE Incontri dei partner Kick Off, Ancona, Maggio 2012. Primo contatto personale tra i partner del progetto. Durante questi giorni abbiamo avuto modo di ottenere una visione generale sui principali obiettivi e attività del progetto, partecipando inoltre al primo workshop tematico e alla prima visita di studio. 1° Incontro dei partner, Grenoble (Francia), Settembre 2012. Questo incontro ha permesso ai partner di condividere i primi risultati del progetto e proseguire con le attività di pianificazione e monitoraggio. Il secondo workshop tematico e la visita di studio hanno avuto luogo durante l’incontro.

Incontri dei partner Attraverso i workshop tematici, i partner hanno lavorato su tematiche specifiche e comuni, mettendo in relazione i principali attori chiave dell’innovazione e gli utenti finali. 1° Workshop, 15 Maggio 2012, Ancona - Esplorazione delle esperienze di eco-innovazione relative a soluzioni orientate per l’utilizzatore al fine di migliorare la vita indipendente in casa per l’anziano.



Focalizzazione su ICT applicata alla vita indipendente e sicura in casa. I partner e i rappresentanti di altri progetti europei hanno avuto l’opportunità di esplorare il modello del quadruplo ellisse e di porre l’attenzione sulle soluzioni ecologiche orientate all’utilizzatore per migliorare la vita indipendente dell’anziano in casa, presentate dal settore pubblico, dai privati e dai rappresentati dell’ambiente accademico. 2° Workshop, 20 Settembre 2012, Grenoble - Servizi in casa per gli anziani. L’approccio dell’eco-design applicato allo sviluppo di prodotti e/o servizi è stato discusso insieme con il beneficio che questo approccio ha dal punto di vista industriale. Sono stati dati alcuni esempi dedicati alla vita indipendente dell’anziano e alla casa intelligente. Si sono avuti anche degli interventi relativi ai servizi sociali in casa per gli anziani e riguardanti il coinvolgimento degli utenti finali nello sviluppo di prodotti/servizi.


5 www.innovage-project.eu

Visite di Studio Attraverso le visite di studio i partner e gli attori chiave dell’innovazione hanno avuto l’opportunità di toccare con mano i cluster e gli inno-hub di successo e innovativi. 1° Visita di Studio, 16 Maggio 2012, Ancona – presso il Cluster della Regione Marche i-Live su Ambient Independent living & Eco Investing Intelligence Technologies for Independent Eco-sustainability Oltre 20 persone hanno partecipato all’evento, che è stato diviso in due parti: HomeLab e Indesit Company Il consorzio HomeLab è basato sull’idea di creare un network per lo sviluppo di un modello di innovazione “aperta”, che consenta alle imprese, università e organizzazioni di ricerca di condividere esperienze, conoscenze e brevetti allo scopo di favorire una cultura dell’innovazione e definire standard per la comunicazione e l’interoperabilità tra prodotti e servizi in casa. La missione principale di Indesit Company è di essere un leader globale nella produzione di soluzioni tecnologiche eco-compatibili per dare alle persone “tempo di qualità” ogni giorno.

Loccioni Leaf House La Loccioni Leaf House rappresenta un reale caso da mettere in evidenza e l’energia della casa carbon neutral è interamente prodotta da una fonte rinnovabile senza emissioni di CO2. La Leaf House è una casa tecnologicamente innovativa costruita per l’ambiente. E’ un laboratorio sull’energia pulita, un luogo di studio che sensibilizza e educa al futuro. La Leaf House è composta da sei appartamenti, una casa reale abitata da persone comuni.


6 www.innovage-project.eu

2° Visita di Studio in Olanda – 21-22 Giugno 2012- presso TNO “Innovazione per la vita” 40 ospiti europei hanno visitato il centro TNO dove hanno avuto l’opportunità di vedere delle buone pratiche nell’ambito dell’ecoinnovazione applicata ala casa intelligente. Il focus della visita era far acquisire ai partecipanti una conoscenza diretta di alcune esperienze in cui l’utilizzatore finale era coinvolto direttamente nello sviluppo di soluzioni per la vita indipendente. TNO ha mostrato come la quadrupla ellisse opera in pratica: il primo giorno mostrando esempi concreti di cooperazione tra attori pubblici, industriali, sanitari; e il secondo giorno dimostrando come i politici/decisori politici posso essere coinvolti. Gli uffici di TNO a Hoofddorp e Woerden La visita è iniziata con un’analisi dei costi/benefici sociali della gerontecnologia e la presentazione dell’esempio di Rosetta, un sistema di gerontecnologia per persone affette dall’Alzheimer. Uno studio condotto da TNO ha mostrato che il risparmio sul costo del lavoro non supera l’investimento. I partecipanti hanno potuto visitare alcuni dimostratori che hanno un design differente per stile di vita e il tipo di menomazione: (1) il comfort, la sicurezza e la casa per ipovedenti (CSL), (2) la casa per chi soffre di demenza; (3) la casa per chi soffre di broncopneumopatia cronica ostruttiva e ha problemi di mobilità. Il complesso per gli anziani Bergweg di Stichting Humanitas, Rotterdam Questo complesso ospita circa 195 appartamenti per gli anziani, costruiti ed organizzati per favorire la vita e le cure di coloro che sono affetti dall’Alzheimer. La municipalità ha organizzato una conferenza sul tema delle “Opportunità delle aree assistite e inclusione dei bisogni dell’utente finale nella pianificazione ed implementazione”. Durante la conferenza è stato firmato un contratto tra il Comune di Rotterdam e TNO, che si sono reciprocamente impegnati a cooperare per realizzare “quartieri per vivere con vitalità”.


7 www.innovage-project.eu

3° Visita di Studio a Grenoble – 20-21 Settembre 2012 - presso MEDIC@LPS Cluster on eco-innovation for more independent living services and products ADEBAG/MEDIC@LPS ha accolto la Delegazione europea composta da 28 partecipanti, partner di INNOVAge ed attori per l’innovazione scelti dai partner. La visita studio è stata strutturata in due parti: Lo show room CEA Leti Leti è un istituto interno di DEA – l’organizzazione francese per la ricerca e la tecnologia con attività nei settori dell’ICT, energia, salute, difesa e sicurezza. Leti è focalizzato nel favorire l’innovazione attraverso il trasferimento tecnologico ai partner industriali. Leti è specializzata in nanotecnologie e le loro applicazione, dal wireless alle biotecnologie, salute e fotonica. L’edificio la Rumba La seconda parte della visita studio è stata dedicata all’edificio intergenerazionale “La Rumba” composto da 29 appartamenti di cui 15 dotati di particolari soluzioni per gli anziani non pienamente autosufficienti. L’edificio si trova nella città di Echirolles – quartiere Village 2 ed è stato costruito e gestito dalla Société Dauphinoise pour l’Habitat con il supporto della Municipalità di Echirolles. La delegaione ha visitato in piccoli gruppi gli appartamenti, in particolare quello dei Louis e MarieLouise Roche, rispettivamente di 82 e 80 anni. L’edificio è parte di un progetto più ampio di riabilitazione dell’intero quartiere Village 2.

Studi regionali Nei primi mesi del progetto, le 14 regioni coinvolte hanno condotto una mappatura e una SWOT analysis che ha messo in luce i punti di forza e le debolezze sistemiche legate alla tematica dell’eco-innovazione applicata alla casa intelligente per favorire la vita indipendente dell’anziano.


8 www.innovage-project.eu

PROSSIMI APPUNTAMENTI •

Un catalogo delle Buone Pratiche che garantirà ad un pubblico ampio l’accesso alla raccolta di buone pratiche di successo, quali esempi di cluster esistenti o di politiche di successo nel coordinamento di partnership strategiche o sviluppo di cluster.

Prossime visite studio:

SETHA (UK, Dicembre 2012)

Cluster Culminatum Innovation e BIF – L’Istituto Baltico per l’Innovazione (Finlandia, Giugno 2013)

Prossimi workshop: •

User ability, acceptance, ethical aspects (Spagna, Aprile 2013)

Effective public policies to stimulate innovation (Bulgaria, Ottobre 2013)

Awareness of elderly/ users’ needs (Rep.Ceca, Giugno 2014)

Innovation Cluster Driven Management (Bruxelles, Novembre 2014)

Sessioni di formazione interregionale per dirigenti/dipendenti della pubblica amministrazione.

Attività realizzate localmente dagli hub dell’innovazione organizzati in ogni regione.


9 www.innovage-project.eu

GLOSSARIO dei termini Longevità attiva La longevità attiva è definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come un processo di ottimizzazione delle opportunità per la salute, per la partecipazione e la sicurezza al fine di migliorare la qualità della vita delle persone anziane. Una longevità attiva consente alle persone di realizzare il loro benessere attraverso lo svolgimento delle funzioni vitali primarie, la partecipazione alla società secondo i loro bisogni, desideri e capacità,fornendo contemporaneamente loro un’adeguata protezione, sicurezza e cure qualora necessitassero di assistenza. Eco-innovazione Per eco-innovazione si intende l’innovazione che riduce l’utilizzo di risorse naturali e limita il rilascio di sostanze nocive nell’intero ciclo di vita di produzione. E’ definita come prodotti, tecniche, servizi o processi che mirano a prevenire/ridurre l’impatto ambientale o che contribuiscono all’uso ottimale delle risorse. Vita indipendente Il concetto di Vita indipendente include tutte quelle iniziative, servizi, tecnologie, prodotti, etc. che aiutano gli anziani a vivere in modo autonomo e vitale all’interno della loro casa, tramite la gestione delle menomazioni fisiche e cognitive spesso associate con l’invecchiamento e tramite la gestione e il monitoraggio dei comportamenti al fine di prevenire/evidenziare situazioni di disagio o di pericolo. Le tecnologie associate alla vita indipendente mirano ad evitare l’ospedalizzazione e le cure assistive a lungo termine in istituti, investendo in specifiche infrastrutture o smart object all’interno della casa. Casa Intelligente Una casa intelligente è quella dotata di sistemi automatici altamente avanzati per l’illuminazione, per il controllo della temperatura interna, per la sicurezza, per l’apertura/chiusura di porte e finestre e molte altre funzioni. La casa intelligente connette tutti i dispositivi e apparecchi in modo che possano comunicare tra di loro e con l’utente finale. Cluster guidato dalla Ricerca (Research Driven Clusters - RDC) RDC può essere definita come un cluster che si basa prevalentemente su attività di ricerca e sviluppo come fonte di innovazione e per la competitività. Di solito differiscono da standard di cluster tecnologici e di innovazione per il fatto che essi hanno un focus maggiore sulle attività di ricerca di base, e hanno maggiore capacità di generare una imprese innovative che sono in grado di commercializzare e valorizzare la ricerca.


www.innovage-project.eu for futher information

Partner del progetto IT Marche Regional Authority www.regione.marche.it anna.torelli@regione.marche.it

EL Region of Central Macedonia www.pkm.gov.gr a.giantsis@nath.gr

SI Development Centre Litija www.razvoj.si info@razvoj.si

PL Rzeszow Regional Development Agency www.rarr.rzeszow.pl info@rarr.rzeszow.pl; dkandefer@rarr.rzeszow.pl

FR MEDIC@LPS www.medicalps.eu valerie.ayache@medicalps.eu

ES Junta de Castilla y Le贸n www.jcyl.es mijserma@jcyl.es

LT Lithuanian Innovation Centre www.lic.lt m.vilys@lic.lt

NL Netherlands Organisation for applied scientific research TNO www.tno.nl esther.felix@tno.nl

FI Culminatum Innovation Oy Ltd www.culminatum.fi leena.silvennoinen@culminatum.fi

CY Geroskipou Municipality info@geroskipou-municipality.com

ES Fundaci贸n INTRAS www.intras.es proyectos1@intras.es

BG Sofia Municipality www.sofia.bg ezheleva@sofia.bg

UK SEHTA www.sehta.co.uk david.parry@sehta.co.uk

CZ Regional Development Agency of South Bohemia RERA www.rera.cz jiri.vlach@rera.cz

SE Blekinge Institute of Technology www.bth.se jenny.lundberg@bth.se

Segretariato Generale IT Svim Sviluppo Marche SpA www.svimspa.it iprosperi@svimspa.it

Il progetto INNOVAge 猫 stato reso possibile dal Programma di Cooperazione Interregionale INTERREG IVC, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. European Union European Regional Development Fund

01 newsletter innovage vfinal it  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you