Issuu on Google+

FEDERAZIONE ITALIANA PALLA TAMBURELLO Rivista Ufficiale della FIPT - Anno XXXIV - Mensile - N. 1-3 - Gennaio – Febbraio – Marzo 2014

1° Campionato del Mondo Indoor 2013 Doppia vittoria azzurra

In Italia il Campionato europeo Open

102° Campionato Open di Serie A

Tamburello in TV con Raisport FedertamburelloTV www.federtamburello.it


In questo numero 4 5 6 9 10 12 14 18 19 20 22 23 24 25 26 FEDERAZIONE ITALIANA PALLA

TAMBURELLO Rivista Ufficiale della FIPT Anno XXXIV - Mensile - N. 1-3 Gennaio – Febbraio – Marzo 2014 DIRETTORE Emilio Crosato DIRETTORE RESPONSABILE Luigi Cavalieri EDIZIONE, DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE F.I.P.T. c/o Palazzo H – CONI Foro Italico Piazza Lauro De Bosis, 15 - 00135 Roma Tel. 06.3272.3211 - 06.3272.3212

PROGETTO GRAFICO, IMPAGINAZIONE E STAMPA Tipografia Mancini s.a.s. Via Empolitana, 326 - 00019 Tivoli (Roma) Tel. 0774.411526 e-mail: tipografiamancini@libero.it Pubblicazione registrata presso il Tribunale di Mantova in data 14/4/1981 al n. 8/81

Foto di Remo Mosna e di Sandro Rizzo (pagg. 37, 38, 39, 44) In copertina: 1° Campionato del Mondo di Tamburello Indoor. Germana Baldo e Beatrice Zeni esultano dopo il 15 della vittoria (foto di Sandro Rizzo).

31 32 35 36

3

INSERTO SPECIALE “1° CAMPIONATO DEL MONDO DI TAMBURELLO INDOOR” 37 ITALIA DUE VOLTE MONDIALE, di Francesco Abiuso 39 INDOOR, CHE EMOZIONI 44 NELLE FOTO IN MOSTRA RIVIVONO GLI ANNI D’ORO 45 Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A indoor femminile 2014 46 Il calendario e i risultati del Campionato Italiano di Serie A indoor femminile 20132014 47 Attività Giovanile Nazionale open 2014 51 Festival dei Giovani - Trofeo CONI 2014

52 53 55 57 60 63 65 67 68

LE MANIFESTAZIONI PRINCIPALI DEL 2013 Campionati Italiani Giovanili indoor 2012-2013 Coppa Europa Open - 6-7 Luglio a Vendemian (Francia) A Faedo (TN) incontri amichevoli Italia-Francia, di Franco Longo e Maurizio Pecora Campionati Italiani open di Serie A e B, maschili e femminili - Aldeno (Trento), 10-15 Agosto 2013, di Giovanni Crosato Campionati Italiani Giovanili open 2013 - A Tassullo (Trento) assegnati i titoli Tricolore Intensissima attività nel 2013 del Tamburello a Muro, di Mimmo Basso Campionato Italiano Master A Cava d’Aliga e Scoglitti in provincia di Ragusa assegnati i titoli - Successo degli atleti ragusani, di Luca Livia Il Tamburello in Emilia Romagna nei Paesi devastati dal terremoto

69 Organigramma Federale, Dirigenti Centrali e Periferici, Commissioni Federali 74 Arbitri Federali Nazionali 75 Albo d’Oro dei Campionati Italiani, della Coppa Italia, della Supercoppa e delle Manifestazioni Internazionali

Tamburello

Abbonamento annuale 2014: € 12,91 – 1 copia € 2,06

29 30

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

HANNO COLLABORATO Giovanni Crosato, Alvaro Ioppi, Franco Longo, Maurizio Pecora, Nada Vallone

27 28

Editoriale, di Luigi Cavalieri A Cavriana (Mantova) premiate le squadre Campioni d’Italia 2013, di Giovanni Crosato Coppa Europa indoor 2014 per squadre di Club, di Giovanni Crosato Campionati Italiani Indoor Maschili 2013-2014 Campionati Italiani Indoor Maschili 2013-2014 Gli appuntamenti del 2014 Campionati Italiani di Serie A e B maschili, Coppa Italia e Supercoppa open 2014 Regolamento Modifiche regolamentari stagione agonistica 2014 Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A open maschile 2014 Il Calendario del Campionato Italiano di Serie A open maschile 2014 Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 - Girone A Il Calendario del Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 - Girone A Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 - Girone B Il Calendario del Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 - Girone B Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A open femminile 2014 Il calendario e i risultati del Campionato Italiano di Serie A open femminile 2014 Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 - Girone Piemonte Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 - Girone Piemonte Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 - Girone Lombardo-Veneto-Trentino Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 - Girone LombardoVeneto-Trentino Giochi Sportivi Studenteschi di Palla Tamburello - Scuole di I° e II° - A.S. 2013-2014 (approvato dal Consiglio Federale della FIPT del 18 maggio 2013) - Regolamento Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A indoor maschile 2014 Il calendario e i risultati del Campionato Italiano di Serie A indoor maschile 2013-2014


Editoriale di Luigi Cavalieri

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

4

Non si sono ancora spenti gli echi del 1° Campionato del mondo indoor, ospitato nelle terre dell’Alto Mantovano ed organizzato dalla nostra Federazione su mandato della Fédération Internationale de Balle au Tambourin con la nostra squadre nazionali a primeggiare in entrambe le competizioni, che già stanno per riaccendersi i riflettori sui Campionati delle diverse categorie. Da un lato i campioni del 2013 scenderanno in campo per difendere i titoli prestigiosi conquistati dopo grandi battaglie, dall’altro i rivali di sempre cercheranno di riguadagnare le posizioni perdute. La magia del tamburello e dei numerosi tifosi che questo sport ha saputo conquistarsi non mancherà di richiamare a bordo campo tutti quei dirigenti,che, con la loro passione ed il loro entusiasmo, hanno fatto assurgere a questo gioco una dimensione, che ormai travalica gli stretti ambiti geografici di un sano provincialismo. E di tutto questo si è accorto il nuovo presidente del Coni Malagò, che ci sta dimostrando particolare interesse e simpatia. Al movimento la capacità di con-

Disegno di Ottorino Mancioli, 1969

fermare che la fiducia è ben riposta, perché solo col suo aiuto potremo ulteriormente crescere. E noi vogliamo che questo accada, perché siamo convinti, oggi ancor più di ieri, che la nostra disciplina possa, ma io aggiungo debba, meritarsi uno spazio ben preciso nel mondo dello sport italiano, dove il calcio continua a farla da padrone e certi sport, ingiustamente considerati minori, faticano ad affermarsi. La nostra genuinità, a differenza della presunzione di tanti altri, merita questo e siamo certi che il nostro presidente nazionale saprà far valere nelle sedi opportune il peso della nostra forza. Pensare che possano essere solo gli interessi economici, che muovono, indubbiamente, certe discipline, se da un lato ci rattrista e potrebbe indurci a desistere, dall’altro, invece, rappresenta proprio la molla che ci spinge a far valere le nostre ragioni. Con questa speranza, che vuol, però, essere ben di più di un semplice auspicio, ci apprestiamo a vivere un’altra pagina della nostra storia, che siamo certi andrà ad aggiungersi alle tante altre che tutti insieme abbiamo già scritto.


A Cavriana (Mantova) premiate le squadre Campioni d’Italia 2013 di Giovanni Crosato maschile), alla Moncalvese (Asti – serie C femminile), alla Pieese (Asti – serie D maschile) e al Gabiano (Alessandria – serie D femminile). Giovanili maschili al Sommacampagna (Verona) negli juniores), al Viarigi (Asti) negli allievi e alla Pieese (Asti) nei giovanissimi. A chiudere il Tambeach con scudetto di singolo maschile al giovanissimo Andrea Licitra (Caucana Tambeach) e femminile a Valentina Ferrigno (Scoglitti Tambeach); doppio maschile alla coppia Andrea e Giorgio Licitra (Caucana Tambeach) e Angela Scifo e Delia Ruta (Caucana Tambeach – Cava d’Aliga Tambeach) nel femminile; titolo di doppio misto a Andrea poidomani e Angela Scifo (Caucana Tambeach – Scoglitti Tambeach). Consegnato anche il premio “Giuseppe Testa” a società e scuole che si sono distinte per la promozione del tamburello e lo sviluppo dell’attività giovanile da parte del figlio di Giuseppe Testa Girolamo e dai membri della Commissione. Le società premiate sono la Polisportiva Besenello (Trento), l’Arcene (Bergamo), la Cavrianese (Mantova), società che ha anche collaborato assieme al suo comune per l’organizzazione di queste premiazioni, il Chiusano (Asti), la Fulgur Bagnacavallo (Ravenna), il Bardolino (Verona e l’Alfa Tamburello (Napoli). Per le scuole la Scuola Media Statale Siani di Villaricca (Napoli), l’Istituto Comprensivo di Fiorano Modenese, la Scuola Media FornaraOssola di Novara, l’Istituto Comprensivo di Rodigo (Mantova) e l’Istituto Comprensivo di Remanzacco (Udine). Non poteva mancare da parte del presidente Emilio Crosato, il ricordo in questa occasione di Giorgio Sangalli, presidente della Commissione Attività Giovanili, prematuramente scomparso lo scorso mese di novembre. Al termine un brindisi per tutte le squadre premiate, assieme a dirigenti e atleti e l’augurio per un ottimo 2014 per il nostro sport. La Cerimonia di Premiazione è stata condotta da Maurizio Pecora.

Tamburello

Il Callianetto, vincitore del Campionato di Serie A open 2013

5

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Si sono svolte sabato 1 febbraio 2014 nella Sala Civica “Loris Freddi” di Cavriana (Mantova), sita in Piazza Castello, nel giorno dell’inaugurazione della Festa di San Biagio, patrono del paese collinare, le premiazioni delle squadre Campioni d’Italia 2013 e delle società e scuole vincitrici del Premio “Giuseppe Testa”, in quanto distintesi per la promozione del tamburello e lo sviluppo dell’attività giovanile. Ad aprire la tradizionale cerimonia annuale il saluto delle autorità presenti. A fare gli onori di casa il sindaco di Cavriana Benhur Tondini ed il vicepresidente della Provincia di Mantova Francesca Zaltieri. A seguire il saluto del delegato provinciale CONI Giuseppe Faugiana e poi il consuntivo dell’annata sportiva 2013 da parte del Presidente Emilio Crosato. Presenti alla cerimonia i Consiglieri Federali, il Segretario Generale Nada Vallone, i Presidenti di Commissioni, numerosi Presidenti di Comitati Regionali e Provinciali, i Sindaci dei Comuni di Avio (TN), Bagnacavallo (RA) e Ciserano (BG). Hanno rivolto l’augurio di un’ottima riuscita della manifestazione il Presidente Giovanni Malagò ed il Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini, nonché alcuni sindaci dei comuni delle società premiate. Per la specialità Open maschile scudetto di serie A al Callianetto (Asti), vincitore anche della Coppa Italia e della Coppa Europa, serie B al Sabbionara (Trento), che ha fatto sue in stagione anche Coppa Italia e Supercoppa; serie C all’Ubiali Ciserano (Bergamo) e serie D al San Vito Corno di Verona. Nel femminile massimo titolo al Sabbionara Trentino Team (Trento), al suo terzo consecutivo e serie cadetta all’alessandrina Cremolino, al suo primo titolo di serie B. Categorie giovanili maschili al Noarna (Trento) negli juniores, al Segno (Trento) negli allievi e alla Pieese (Asti) nei giovanissimi. En plein astigiano nel femminile con Pieese nelle juniores, Cinaglio nelle allieve e Polisportiva Monalese nelle giovanissime. Serie A indoor maschile alla Fulgur di Bagnacavallo, femminile ancora al Sabbionara Trentino Team, con in campo il trio Germana Baldo, Beatrice Zeni, Laura Lorenzoni, a dicembre vincitore con la nazionale azzurra del primo Campionato del Mondo indoor. Nelle categorie giovanili titolo juniores al Noarna (Trento), allievi alla Polisportiva Libertas Ton (Trento) e giovanissimi alla Pieese (Asti). Ancora tutto astigiano e con le medesime squadre il femminile, con Pieese nelle juniores, Cinaglio nelle allieve e Polisportiva Monalese nelle giovanissime. Premiata anche la specialità del Muro con scudetto di serie A al Grazzano Badoglio (Asti) nel maschile e all’Alegra Settime (Asti) nel femminile. Titoli delle serie inferiori al Rocca d’Arazzo (Asti – serie B maschile), alla Polisportiva Monalese (Asti – serie B femminile), al San Maurizio (Alessandria – serie C


Coppa Europa indoor 2014 per squadre di Club A Barcellona, dal 7 al 9 Febbraio Sabbionara Trentino Team si conferma nel femminile, battuta in finale l’ungherese Budaorsi, terza piazza per l’Aeden Santa Giusta Nel maschile ancora vittoria per il Florensac, niente da fare per il Ragusa in finale, terzo Les Pennes Mirabeu che la spunta di misura sulla Fulgur Bagnacavallo Dieci team nel maschile, nove nel femminile di Giovanni Crosato

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

6 Si è conclusa nel tardo pomeriggio di domenica a Barcellona, capoluogo della Regione Catalana, splendida e famosa città sulle rive del Mediterraneo, la XXI edizione della Coppa Europa Indoor maschile e femminile, organizzata dalla Federació Catalana de Tamborí, su mandato della Federation Internationale de Balle au Tambourin. Si sono confermate regine d’Europa 2014, nel maschile, la francese Florensac, vincitrice in finale sul Bagnacavallo lo scorso anno e quest’anno mattatrice del Ragusa e le azzurre del Sabbionara Trentino Team, vincitrici sul Poussan un anno fa e quest’anno sulla “sorpresa” ungherese Budaorsi. Palcoscenico della manifestazione sono state le due palestre dell’INEF, situate a Montjuic. Il Sabbionara Trentino Team del terzetto campione del mondo, Germana Baldo, Laura Lorenzoni e Beatrice Zeni, ha confermato la propria netta superiorità rispetto a tutte le avversarie, concedendo loro poco o nulla e viaggiando spedite verso l’obiettivo della conferma sul tetto d’Europa. A sorpresa in finale non c’erano ad attenderle le rivali del Poussan, ma l’ungherese Budaorsi, che dopo la vittoria in rimonta nei quarti di finale contro le padrone di casa dell’INEF, si erano imposte anche in semifinale proprio contro le francesi guidate da Marion Cazzani. Terza posizione finale per l’altra squadra azzurra, l’Aeden Santa Giusta di mister Gianni Dessì, sconfitta in semifinale dalle trentine, ma capace nel match per il terzo posto di battere con una splendida rimonta finale il Poussan e meritarsi così il podio nella manifestazione. Netta la vittoria in finale delle ragazze guidate da Luigi Beltrami che hanno concesso cinque games alla compagine dell’atleta e presidente della federazione ungherese Zsofia Kaszo, che ha comunque raggiunto l’importante traguardo del podio finale. Nel maschile si è confermata la francese Florensac

che dopo aver vinto il proprio girone, ha battuto in semifinale Les Pennes Mirabeau e si è trovata di fronte in finale il Ragusa che nel derby di semifinale si era imposto per 13-9 sul Bagnacavallo. Chi pensava a una finale combattuta, visto anche che le due squadre si erano incontrate nel girone di qualificazione, con i transalpini che si erano imposti al gioco decisivo, è rimasto deluso: dopo un promettente avvio, infatti, che li aveva visti avanti 4-2 e 30-0, Salvatore Occhipinti e compagni si sono via via spenti e hanno ceduto nettamente per 13-5 al team diretto da Jean Charles Pellicer. Terzo posto per Les Pennes Mirabeau che nella finale di consolazione si è imposto per 13-11 sulla Fulgur Bagnacavallo. L’edizione 2014 è la ventunesima della Coppa Europa e nell’albo d’oro predominio azzurro, con quattordici vittorie maschili (nel ’93, ’95, 97 e ’98 e 2011 della ravennate Fulgur Bagnacavallo, tornata in vetta nella passata stagione; nel ’96, 2002, 2003, 2005, 2007 e 2012 del Ragusa; nel 2008 e 2009 della mantovana Ennio Guerra Castellaro, nel 2000 della trentina Tuenno,) e tredici femminili (nel ’96, ’97, ’98, ’99 della cosentina Acli Luigi Bruno, nel 2002 dell’ ASST Bergamo, nel 2003 del Curno Bergamo, nel 2005 della trentina Aldeno, nel 2008 della oristanese Aeden Santa Giusta, nel 2010 e 2011 del San Paolo d’Argon e nel 2012, 2013 e 2014 dal Sabbionara Trentino Team). En plein sono stati negli anni registrati solo da formazioni azzurre e dai francesi: azzurre nel 1996 (Ragusa e Bruno Cosenza), ’97 e ‘98 (Fulgur Bagnacavallo e Bruno Cosenza), 2001 (Ragusa e Bergamo), 2002 (Ragusa e Curno), 2005 (Ragusa e Aldeno) e 2008 (Castellaro e Aeden Santa Giusta), 2011 (Fulgur Bagnacavallo e San Paolo d’Argon); francesi nel 1994 (Cournonterral e Cournonterral), 2004 e 2006 (Poussan e Poussan).


Le formazioni MASCHILE

FEMMINILE

Gruppo A

Gruppo A

ASD Ragusa Fausto d’Avola, Giuseppe Digrandi, Mirko Divita, Salvatore Occhipinti, Sergio Battaglia DT: Giorgio Divita

Sabbionara Trentino Team Beatrice Zeni, Laura Lorenzoni, Desiree Fiorini, Germana Baldo, Giada Fontana, Silvia Schonsberg DT: Luigi Beltrami

Farola CT (Catalogna) Alex Comin, Alex Rodrigo, Alvaro Ratia, Andreu Tarridas, Jacint Torrents, Marc Solsona, Nacho de Haro, Oscar Fuster, Victor Alsina Cambridge (Inghilterra) Agustì Castillo, Andy McCombie, Matthew Bush, Richard Williams DT: Agustì Castillo Granada (Spagna) Alexis Hidalgo, Mauel Pérez, Marcos lopez, Miguel Lareu

Dresda (Germania) Anne Larish, Federica Serra, Patricia Brock, Sophia Luisa Lehnhardt, Sophie Lydia Rauh DT: Laszlo Hadas INEF Barcellona (Catalogna) Aida Dominguez, Aina Hernando, Andrea Pitarch, Anna Castells, Joana Carbo, Neus Serra, Sonia Marturano DT: Marc Satorra

Florensac (Francia) Cedric Penas, Didier Causse, Florian Deldon, Lionel Charles, Loic Dubois, Nicolar Bouisset DT: Jean Charles Pellicer/Laurent Amet

Les Pennes Mirabeau (Francia) Agnes Martin, Aurore Martin, Chantal Gouneaud, Josiane Grondin, Marie Gouneaud, Sylvie Mabile DT: Sylvain Pille

Gruppo B

Gruppo B

Fulgur Bagnacavallo Alessandro Fiori, Antonio Di Mauro, Luca Baldini, Mattia Mercatali, Roberto Baldini DT: Giuseppe Baldini

Aeden Santa Giusta Alessandra Caria, Alessandra Sanna, Alice Magnani, Guendalina Cadoni, Ilaria Garau, Sharon Camedda DT: Giovanni Dessì

INEF Barcellona (Catalogna) Adria Montserrat, Edu Bosch, Inaki Garcia, Javi Vazquez, Jordi Moncusi, Marc Atanes, Marc Satorra, Ricard Perez, Roger Herrero, Sergi Andujar DT: Andrea Pitarch

7

Farola CT (Catalogna) Alicia Diaz, Anna Sugranes, Ester Sanchez, Gemma Fibla, Gemma Rafel, Marta Pinol, Mercè Garcia DT: Marc Solsona

Colonia (Germania) Alexandre Ahrens, Andreas Schade, Martin Schulze, Norman Kempf, Patrick Legendre

Budaorsi (Ungheria) Zsofia Kaszo, Zsofia Bohar, Nora Viragh, Eleonora Trapletti

Galloway (Scozia) Alex Satchell, Jason Lttlefield, Malcom Heyes, Oliver Michael DT: Malcom Heyes

Poussan (Francia) Jenny Couchet, Lea Donzova, Marion Cazzani, Muriel Audibert, Noella Louapre, Sylvia Pourtier DT: Yvan Buonomo

GLI ARBITRI: Abdel Oujarti (Francia), Alberto Trevisani (Italia), Anna Boixader (Catalogna), Celestine Elices (Francia), Dani Faciaben (Catalogna), David Sobiella (Germania), Feri Hovart (Ungheria), Gérard Montagne (Francia), Joan Miró (Catalogna), Luca Bressan (Italia), Marie Laure Rapin (Francia), Philippe Trujillo (Francia), Quim Esposito (Catalogna), Sandro Agnoli (Italia), Varinia Soler (Catalogna).

Tamburello

Galloway (Scozia) Corrine Jeffries-Tolsdorf, Ilona Medeisiute, Jasmine Bosenick, Lily Graham, Morag Paterson, Sophie Moore DT: Jasmine Bosenick

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Les Pennes Mirabeau (Francia) Alexandre Mendes, Bernard Bettini, Florian Gouneaud, Jeremi Hernandez, Loic Di Meo, Philippe Gouneaud, Sylvain Pille, William Wahl DT: Sylvain Pille


I risultati RISULTATI INCONTRI 7 FEBBRAIO 2014 Maschile

Gruppo A

Maschile

Gruppo A

Ragusa (ITA) – Granada (SPA)

13-9

Granada (SPA) – Cambridge (ENG)

13-0

Farola (CAT) – Cambridge (ENG)

13-1

Florensac (FRA) – Farola (CAT)

13-8

Florensac (FRA) – Granada (SPA)

13-2

Farola (CAT) – Granada (SPA)

13-8

Cambridge (ENG) – Ragusa (ITA)

1-13

Florensac (FRA) – Ragusa (ITA)

Florensac (FRA) – Cambridge (ENG)

13-2

Maschile

Ragusa (ITA) – Farola (CAT)

13-9

Bagnacavallo (ITA) – Galloway (SCO)

13-1

Les Pennes – INEF Barcellona (CAT) Mirabeau (FRA)

13-3

Maschile

Gruppo B

13-12 Gruppo B

Inef Barcellona (CAT) – Galloway (SCO)

13-0

Les Pennes Mirabeau (FRA) – Koln (GER)

13-6

Bagnacavallo (ITA) – Koln (GER)

13-8

Bagnacavallo (ITA) – Les Pennes Mirabeau (FRA)

Bagnacavallo (ITA) – Inef Barcellona (CAT)

13-5

Femminile

Koln (GER) – Galloway (SCO)

13-4

Sabbionara (ITA) - INEF Barcellona (CAT) 13-7

Femminile

8

RISULTATI INCONTRI 8 FEBBRAIO 2014

Gruppo A

Sabbionara (ITA) – Dresden (GER)

13-4

Inef Barcellona (CAT) – Les Pennes Mirabeau (FRA)

13-10

Dresden (GER) – Inef Barcellona (CAT) Sabbionara (ITA) – Les Pennes Mirabeau (FRA) Femminile

13-12 13-7 Gruppo A

Les Pennes – Dresden (GER) Mirabeau (FRA)

13-6

Femminile

Gruppo B

Poussan (FRA) – Farola (CAT)

13-3

1-13

Budaorsi (UNG) – Galloway (SCO)

13-4

13-3

Aeden Santa Giusta (ITA) – Galloway (SCO) 13-2

Gruppo B

Aeden Santa Giusta (ITA) – Galloway (SCO) 13-2 Budaorsi (UNG) – Farola (CAT)

INEF Barcellona (CAT) – Koln (GER)

Budaorsi (UNG) – Farola (CAT)

13-6

Poussan (FRA) – Aeden Santa Giusta (ITA)

13-6

Galloway (SCO) – Farola (CAT)

3-13

13-6

Aeden Santa Giusta (ITA) – Budaorsi (HUN) 13-8 Poussan (FRA) – Galloway (SCO)

13-2

Poussan (FRA) – Budaorsi (UNG)

13-6

Maschile

Aeden Santa Giusta (ITA) – Farola (CAT)

13-6

Florensac (FRA) – Les Pennes Mirabeau (FRA)

13-8

Ragusa (ITA) - Bagnacavallo (ITA)

13-9

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

CLASSIFICHE FINALI MASCHILE  Gruppo A: 1° Florensac p. 11, 2° Ragusa p. 10, 3° Farola p. 6, 4° Granada p. 3, 5° Cambridge p. 0. Gruppo B: 1° Bagnacavallo p. 12, 2° Le Penne Mirabeau p. 9, 3° INEF Barcellona p. 5, 4° Koln p. 4, 5° Gallowey p. 0. FEMMINILE - Gruppo A: 1° Sabbionara p. 9, 2° INEF Barcelona p. 6, 3° Le Penne Mirabeua p. 3, 4° Dresden p. 0. Gruppo B: 1° Poussan p. 12, 2° Aeden Santa Giusta p. 9, 3° Budaorsi p. 6, 4° Farola p. 3, 5° Gallowey p. 0. Finale Femminile per 7° posto: Galloway (SCO) – Dresden (GER) ..............................13-12 Finale Maschile per 9° posto: Cambridge (ENG) – Galloway (SCO) .........................6-13 Quarti Femminili: Aeden Santa Giusta (ITA) – Les Pennes ................13-5 Mirabeau (FRA) INEF Barcellona (CAT) – Budaorsi (UNG) ...........12-13 Quarti Maschili: Ragusa (ITA) - INEF Barcellona (CAT) .......................13-5 Farola (CAT) - Les Pennes Mirabeau .........................5-13

RISULTATI INCONTRI 9 FEBBRAIO 2014

Maschile

Semifinali

Finale 3° posto

Bagnacavallo (ITA) – Les Pennes Mirabeau (FRA)

11-13

Maschile

Finale

Ragusa (ITA) – Florensac (FRA)

5-13

FLORENSAC (FRANCIA) Vince la Coppa Europa Indoor maschile per squadre di Club Femminile

Semifinali

Aeden Santa Giusta (ITA) – Sabbionara (ITA) 3-13 Budaorsi (UNG) – Poussan (FRA) Femminile

13-7 Finale 3° posto

Aeden Santa Giusta (ITA) - Poussan (FRA) Femminile Sabbionara (ITA) – Budaorsi (UNG)

13-11 Finale 13-5

SABBIONARA (ITALIA) Vince la coppa Europa Indoor femminile per squadre di Club


RISULTATI Sabato 25 gennaio 2014 Fulgur Bagnacavallo–Ragusa

13-8

Sant’Anna d’Alfaedo–Noarna

8-13

Eleonora–Castellaro

4-13

play out

Ragusa–Sant’Anna d’Alfaedo

13-7

play off

Noarna–Bagnacavallo

13-3

play out

Sant’Anna d’Alfaedo–Eleonora

13-4

Domenica 26 gennaio 2014 play off

Bagnacavallo–Castellaro 13-10

play out vincente Ragusa–Eleonora 13-1 play off

Campionati Italiani Indoor Maschili 2013-2014 Assegnato il 25 e 26 Gennaio 2014 il 28° scudetto di Serie A Trionfo del Noarna, Bagnacavallo guadagna il pass per la Coppa Europa

Noarna–Castellaro 13-5

Classifica finale 1° Noarna, 2° Fulgur Bagnacavallo, 3° Castellaro, 4° Ragusa, 5° Sant’Anna, 6° Eleonora Oristano

9

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello

Si sono disputate sabato e domenica le fasi finali segnazione dello scudetto e subito passo falso del del massimo campionato indoor maschile, presso il Castellaro che cedeva 13-10 al Bagnacavallo, in una Palazzetto dello Sport di Castel Goffredo, lo scorso digara molto combattuta che alla fine ha premiato i più cembre teatro del primo, e trionfale per i colori azconvinti ravennati, mai domi e decisi a dar battaglia zurri, Campionato del Mondo Indoor per squadre naper aggiudicarsi l’opportunità di qualificazione alla zionali. Sei le squadre che si sono giocate il ventotCoppa Europa per club 2015. Intermezzo con la nettesimo scudetto: la detentrice Bagnacavallo, i plurita vittoria del Ragusa sull’Eleonora e quarto posto fiscudettati del Ragusa, l’ASD Noarna, vincitrice a nonale conquistato per i siciliani che guadagnavano covembre della sua prima Coppa Italia, il Sant’Anna d’Alsì il pass per la fase finale di Coppa Italia. faedo, il Castellaro e la sarda Eleonora. Le formazioA chiudere la sfida decisiva tra Noarna e Castellani hanno disputato la regular season suddivise in due ro, con netta vittoria della giovane formazione trengironi da tre squadre ciascuno, con nel girone A il Batina, a conferma che anche nell’indoor nulla si imgnacavallo che ha dominato chiudendo in vetta a provvisa. Il Noarna solo nella parte iniziale di gara ha punteggio pieno, seguito dal Sant’Anna d’Alfaedo e sofferto le velleità dei mantovani. Dal 5-4 in poi gadall’Eleonora. Più equilibrato il girone B, con il Came over per la formazione guidata da Mario Bellini e stellaro che l’ha spuntata sul Noarna e il Ragusa a Renzo Tommasi che conquistava ancora un game conchiudere, al termine comunque di incontri sempre tro i ragazzi diretti da Sergio Merighi che, meritatacombattuti fino in fondo. mente, conquistavano così il loro primo titolo italiaNella prima fase sabato mattina, nel match clou il no indoor nella massima serie. Bagnacavallo ha superato per 13-8 il Ragusa, in una Al termine Cerimonia di Premiazione delle squagara combattuta, decisa dai tre quaranta pari consedre condotta da Maurizio Pecora, Segretario della cutivi conquistati dalla formazione ravennate dal 9-8 Commissione Indoor, alla quale hanno preso parte il in poi. A seguire, la trentina Noarna ha avuto vita faPresidente Federale Emilio Crosato con il Vicepresicile, nonostante il 13-8 finale, contro il Sant’Anna in dente Andrea Fiorini, il Presidente del Comitato Reun match sempre dominato e condotto. A chiudere gionale Lombardia Enzo Cartapati, l’Assessore allo il Castellaro che senza problemi Sport della Provincia di Mantova ha superato l’Eleonora di OriFrancesca Zaltieri, il Presidente stano. della Federazione di Tennis TavoNel pomeriggio la prima galo Franco Sciannimanico ed il ra per la classificazione dal 4° al Vicesindaco del Comune di Castel 6° posto con il Ragusa che si imGoffredo Davide Ploia. poneva 13-7 sul Sant’Anna, di Nell’Albo d’Oro domina semfatto ipotecando il quarto popre il Ragusa, suoi infatti ben 11 sto e la qualificazione alla Coptitoli (1987, 1992, 1994, 1996, pa Italia. A seguire primo indal 2001 al 2006 e 2009), 7 per contro per l’assegnazione dello il Bagnacavallo, anche se ottescudetto, con il Noarna che sunuti con due società diverse bito faceva vedere le proprie (1993-1995, 1997, 1998 e 2010, bellicose intenzioni, annientan2012 e 2013), troviamo poi il Cedo i campioni d’Italia in carica resara con 3 (1988, 1990 e 1992), della Fulgur Bagnacavallo per Tuenno (1999 e 2000) e Castel13-3. A chiudere la giornata la laro (2007 e 2008) con 2 e Covittoria del Sant’Anna sulla forsenza (1989) e la new entry mazione oristanese. Mattinata Noarna (2014) che appaia il Noarna (TN), Campione d’Italia Serie A indoor madi domenica decisiva per l’as- schile 2014 Mezzolombardo (2011) con 1.


Campionati Italiani Indoor 2013-2014 15 e 16 Febbraio Serie A femminile Serie B e Serie C maschile Femminile Gli ultimi incontri a Sant’Ambrogio di Valpolicella e Cles Terzo scudetto consecutivo per il Sabbionara Trentino Team Piazza d’onore per l’Aeden Santa Giusta (Oristano)

Maschile

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

10

Sant’Ambrogio di Valpolicella Assegnati i titoli di serie B e C 2013 In B vittoria del Bagnacavallo, in C trionfo del Camerano (Asti)

Una settimana dopo la conquista della propria terza Coppa Europa consecutiva è arrivato per il Sabbionara Trentino Team anche il terzo scudetto, a conferma del dominio negli ultimi anni della squadra trentina sia in campo indoor che in campo open. Bastava una vittoria infatti alle trentine per assicurarsi il titolo e la netta affermazione nel primo match contro la Polisportiva Itri, consegnava a Germana Baldo, Laura Lorenzoni, Beatrice Zeni, Giada Fontana, Silvia Schonsberg e Desirée Fiorini il traguardo finale. Teatro di questa ultima giornata di campionato è stato il Palazzetto dello sport di Sant’Ambrogio di Valpolicella che ha ospitato anche nella giornata di domenica le finali per il titolo italiano di serie B e di serie C maschile. Dopo la vittoria del Sabbionara, in palio c’era ancora il secondo posto ed, a guadagnarselo, così come nella passata stagione, la Polisportiva Aeden Santa Giusta, guidata da Gianni Dessì, mister anche della nazionale maschile, che ha sofferto per avere la meglio nella prima gara contro la Polisportiva Itri, ha superato poi le trentine al tie break e ha chiuso il proprio tour de force battendo ancora la squadra di Latina per 13-11 confermandosi seconda e ottenendo quindi il pass per la prossima Coppa Europa, in programma ad inizio 2015 a Dresda in Germania, dove dovrà difendere e perché no cercare di migliorare la terza piazza conquistata la scorsa settimana a Barcellona con una grande rimonta contro le francesi del Poussan. A chiudere il campionato 2014 l’ultimo match in programma a Cles la domenica mattina, con il palio la qualificazione alla Coppa Italia tra Roen Cavareno e Polisportiva Itri, con la squadra ospite che, nonostante le fatiche del giorno precedente, riusciva a fare suoi i tre punti e a conquistare così il traguardo finale della quarta piazza che valeva la qualificazione alla Coppa italia. Ancora una fatica attende ora Sabbionara Trentino Team e Aeden Santa Giusta nella stagione indoor,

la disputa della Supercoppa, lo scorso anno vinta sul terreno di casa dalle sarde proprio contro le trentine. Sempre a Sant’Ambrogio di Valpolicella domenica si sono disputate le finali di serie B e C maschile. A contendersi il titolo in cadetteria il Club Sportivo Firenze, il Castellaro, la Fulgur Bagnacavallo e l’astigiana Rilate. In serie C invece Torrita di Siena, Villafranca di Verona, Treia e Camerano. Nella prima semifinale di serie B vittoria del Bagnacavallo sul Castellaro che accedeva così alla finalissima dove ad attenderla si ritrovava il Rilate, facile vincitore sul Club Sportivo Firenze. In serie C la mancata partecipazione del Torrita di Siena alle finali, qualificava direttamente alla finale il Villafranca che veniva raggiunto dalla giovane squadra del Camerano che aveva vita facile contro il Treia. Ad aprire le gare del pomeriggio la finale di consolazione della serie cadetta con il Castellaro che superava 13-7 il Club Sportivo Firenze. A seguire la finale di serie C tra Camerano e Villafranca che davano vita ad un grande match, aperto e combattuto fino in fondo, con gli astigiani che conquistavano il titolo all’ultimo quindici del quaranta pari, chiudendo a proprio favore la contesa per 1311 contro i più esperti veronesi. Daniele Carpignano, Federico Cerrato, Matteo Vincenzutto, Mattia Musso e Stefano Gallo gli artefici dell’impresa, gli stessi che tra quindici giorni si giocheranno anche il titolo juniores a Rovereto. A chiudere l’intensa due giorni a Sant’Ambrogio la finalissima di serie B con di fronte Bagnacavallo e Rilate che hanno dato vita ad un bel match vinto meritatamente da un ottimo Bagnacavallo che, guidato dal giovane Alessandro Fiori, diciotto anni ad aprile, migliore in campo, ha rimontato dal 6 un parziale di 7-1 per 13-9, conquistando così il titolo della serie cadetta. Con Alessandro Fiori in campo Luca Fregnani, Roberto Pellandra e Ait Bella Ridwane.


I risultati FEMMINILE

Finali serie B 2013-2014

Sabato 15 febbraio Sant’Ambrogio Valpolicella (Verona)

Risultati Semifinali

Polisportiva Itri – Sabbionara Trentino Team

2-13

Bagnacavallo – Castellaro

13-8

Rilate – Club Sportivo Firenze

13-4

Polisportiva Itri – Aeden Santa Giusta

11-13

Finale 3° posto

Sabbionara Trentino – Aeden Santa Team Giusta

12-12

Castellaro – Club Sportivo Firenze

tb 4-8

Finale 1° posto

Aeden Santa Giusta – Polisportiva Itri

13-11

13-9

Finali serie C 2013-2014

Domenica 16 febbraio Cles (Trento) Roen Cavareno – Polisportiva Itri

Bagnacavallo – Rilate

13-7

Risultati Semifinali 6-13

Classifica finale Sabbionara Trentino Team p. 21, Aeden Santa Giusta p. 16, Re Alarico Cosenza p. 12, Polisportiva Itri p. 8, Roen Cavareno p. 3

Camerano – Treia

13-1

Villafranca – Torrita

13-0

Finale 1° posto Camerano – Villafranca

13-11

11

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello

Sabbionara Trentino Team (TN), Campione d’Italia indoor femminile 2013


Gli appuntamenti del 2014 di Giovanni Crosato

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

12

Prenderà il via domenica 16 marzo il massimo Campionato open, il 102° dal primo disputato nel 1896, con undici squadre ai nastri di partenza, orfano del Callianetto, Campione d’Italia e d’Europa in carica che ha sospeso la propria attività alla fine del 2013, dopo aver vinto ben undici scudetti negli ultimi dodici anni, fermato solo dal Medole nell’anno del 100° scudetto. A contendersi il massimo traguardo ci saranno ben sei squadre mantovane con Castellaro, Castiglione, Cavrianese, Medole, Solferino e la neopromossa Guidizzolo, le due compagini alessandrine di Carpeneto e Cremolino, le veronesi Sommacampagna e Monte e la trentina Sabbionara, anch’essa neopromossa. Ventidue le giornate di regular season in calendario, con quattro incontri per ogni squadra in notturna nel mese di luglio. In serie A le prime otto squadre classificate alla fine dell’ultima giornata del girone di ritorno, in calendario sabato 26 luglio, disputeranno, come nella passata stagione, le finali nazionali dal 10 al 15 agosto al posto della Coppa Italia, con accoppiamenti già definiti: 1-8, 2-7, 3-6, 4-5. Le semifinali si disputeranno tra la vincente gli accoppiamenti 1/8 – 4/5 e la vincente gli accoppiamenti 2/7 e 3/6. Finale scudetto il giorno di Ferragosto. Retrocessione diretta dell’ultima squadra classificata. Il Campionato di B è articolato su due Gironi di qualificazione (A e B) di nove squadre ciascuno, con partite di andata e ritorno; al via le gare domenica 23 marzo. Il Girone A è composto da una squadra della provincia di Asti (Cinaglio), da quattro mantovane (Ceresara, Goitese, Malavicina e Pozzolese) e quattro veronesi (Bardolino, Cavaion, Costermano e Fumane) Il Girone B comprende ben sette squadre della provincia di Trento (Besenello, Faedo, Mezzolombardo, Noarna, Segno, Tuenno e Vigor Nave San Rocco), una bresciana (Capriano del Colle) e una bergamasca (Ubiali Ciserano). Novità per quanto riguarda le finali per il titolo italiano e la promozione in serie A con le prime quattro squadre classificate per ogni girone che, al termine degli incontri di ritorno, disputeranno i quarti di finale il 20 luglio con partita secca in casa della compagine meglio classificata in campionato. Per le vincenti semifinali di sola andata nel corso della fase finale dei campionati che si disputerà dal 10 al 15 agosto. Promozione nella massima serie per le due finaliste. Le ultime tre squadre classificate di ogni girone disputeranno i play out a girone unico con incontri di sola andata i giorni 20 e 27 luglio e 7, 14 e 21 settembre 2014. Le ultime due classificate retrocederanno in serie C. I Campionati di Serie C e D, dopo la prima fase provinciale o regionale, organizzata dai Comitati Provinciali e Regionali, vedranno l’avvio delle finali domenica 7 settembre, con composizione dei gironi sulla falsariga della passata stagione. Quattro anche quest’anno le promozioni nella serie cadetta.

*

*

*

Sei formazioni ai nastri di partenza della massima serie nel femminile: le astigiane Monale, Pieese e Alegra Settime, la trentina Sabbionara, detentrice dello scudetto, la veronese Palazzolo e la bergamasca San Paolo d’Argon. Due gironi nella serie cadetta: al via per il girone Piemonte sette squadre, a conferma di un movimento in continua crescita: le astigiane Castell’Alfero, Monalese, Pieese, Rilate, Viarigi 1 e Viarigi 2 e l’alessandrina San Maurizio; per il girone Triveneto sei squadre: la bergamasca Dossena, la bresciana Capriano del Colle, le mantovane Sacca e Ceresara, la veronese Arbizzano e la trentina Mezzolombardo. Coppa Europa open sabato 5 e domenica 6 luglio in Italia, su campo ancora da definire: nel maschile con il Monte, squadra seconda classificata in campionato e coppa Italia, ci sarà il Carpeneto, terza classificata in entrambe le competizioni; nel femminile con il Sabbionara Trentino Team, l’Alegra Settime. Nel primo weekend di agosto i tradizionali incontri amichevoli internazionali, in Francia, dove quest’anno saranno impegnate solo le nazionali giovanili nelle categorie juniores maschile e femminile, allievi e giovanissimi maschile. Prevista in Italia invece la prima edizione del campionato d’Europa open per squadre nazionali che si disputerà il 30 e 31 agosto prossimi. Il 17 agosto è prevista la disputa, in notturna, della Coppa dei Campioni tra la vincitrice del Campionato Italiano maschile open di Serie A e la squadre vincitrice del Campionato Italiano a Muro. *

*

*

Confermata la formula della Coppa Italia che verrà disputata nel mese di settembre. Per la massima serie partecipano tutte e 11 le squadre iscritte al campionato, divise in quattro gironi, con teste di serie di ognuno le prime quattro squadre classificate alla fine del girone di ritorno del Campionato di Serie A. La composizione dei gironi (3 da tre squadre e 1 da due) avverrà per sorteggio, che sarà effettuato nel corso delle finali per lo scudetto. 1° GIRONE 2° GIRONE 3° GIRONE 4° GIRONE Prima classificata

Seconda classificata

Terza classificata

Quarta classificata

Gli incontri verranno disputati per concentramenti nella sola giornata di domenica, con le tre squadre impegnate su un unico campo. La squadra di casa giocherà il primo incontro contro la squadra peggio classificata in campionato e il terzo incontro contro la squadra meglio classificata in campionato, il secondo incontro vedrà opposte le altre due squadre. I tre incontri si disputeranno sulla distanza di un solo set ai 7 giochi; in caso di 6 pari si disputerà il tie break.


Ogni mini incontro assegnerà tre punti alla squadra vincitrice in caso di vittoria per 7-5 (o punteggio inferiore); in caso di 7-6 si assegneranno due punti alla squadra vincitrice e uno a quella perdente. Gli incontri avranno inizio domenica 7 settembre. La prima squadra classificata di ogni girone (in caso di parità di punti al termine del girone si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti) accederà alle semifinali, con incontro secco in campo neutro domenica 28 settembre, con accoppiamenti 1° Girone – 4°Girone, 2° Girone – 3°Girone. La finale si disputerà domenica 5 ottobre in campo neutro. Nelle semifinali e finale gli incontri si disputeranno sulla distanza di due set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break così come in caso di un set pari la vittoria verrà assegnata con la disputa del tie break. La squadra che vincerà i due set si aggiudicherà i tre punti, in caso di un set pari verrà assegnato un punto per squadra e il terzo punto verrà attribuito al tie break. Stessa formula per la Serie B con le prime sei squadre classificate per girone in campionato che disputeranno la Coppa Italia divise in quattro gironi da tre squadre, con teste di serie le prime due squadre classificate al termine del girone di ritorno del campionato. A queste verranno abbinate le altre squadre secondo lo schema seguente: 1° GIRONE 2° GIRONE 3° GIRONE 4° GIRONE 1° Girone A 2° Girone A 1° Girone B 2° Girone B 4° Girone B 3° Girone B 4° Girone A 3° Girone A

La finalissima si disputerà sabato 4 ottobre in campo neutro. Anche per la serie cadetta stessa modalità di punteggio come nella massima serie. Sono inoltre programmate la Coppa Italia open e la Supercoppa femminile ed inoltre la Coppa Italia indoor e la Supercoppa, maschile e femminile. Nel periodo estivo, tra agosto e settembre, è tempo di Tambeach, singolo, doppio e doppio misto, specialità di cui sono in calendario le finali dei Campionati italiani maschili in terra siciliana e le finali femminili nell’ultimo weekend di agosto in Abruzzo. Nel penultimo weekend di agosto, il 22, 23 e 24, si svolgeranno le finali dei Campionati nazionali giovanili e nell’occasione, come già da alcuni anni, sarà sospesa tutta l’attività federale. Importanti anche i tradizionali Campionati Italiani a Muro, che vedranno impegnate 8 squadre nella massima serie, con categorie a scendere che arrivano fino alla “serie E”. Numerose squadre inoltre parteciperanno ai Campionati giovanili, segno di un movimento in ripresa e di grande vitalità. Estesa a tutte le serie e alle categorie juniores e allievi maschile e femminile la regola della zona neutra dei tre metri.

13

Foto Mosna

6° Girone B 5° Girone B 6° Girone A 5° Girone A

Gli incontri si disputeranno domenica 27 luglio 2014, domenica 7 e domenica 14 settembre 2014. Le vincitrici dei quattro gironi (in caso di parità di punti al termine del girone si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti) disputeranno le semifinali con incontri di andata e ritorno domenica 21 e domenica 28 settembre, con primo incontro in casa delle vincitrici del girone 2 e del girone 4. In caso di parità di punti al termine dei due incontri si disputerà il tie break.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello


Campionati Italiani di Serie A e B maschili Coppa Italia e Supercoppa Open 2014 Regolamento ❍ ART. 1 La F.I.P.T. (Federazione Italiana Palla Tamburello) indice ed organizza attraverso i competenti Organi Federali Centrali (Commissione Tecnica Federale, Commissione Tecnica Arbitrale, Commissione Cartellinamento e Organi di Giustizia) il Campionato Italiano di serie A 2014, che avrà inizio domenica 16 marzo 2014 e il Campionato di serie B, suddiviso in due gironi, che avrà inizio domenica 23 marzo 2014; tali campionati termineranno la regular season sabato 26 luglio 2014 per la serie A e domenica 13 luglio 2014 per la serie B. Le finali per il titolo italiano si disputeranno dal 10 al 15 agosto sia per la serie A che per la serie B, secondo le modalità esplicate in seguito.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

14

❍ ART. 2 – SERIE A Il Campionato di serie A viene disputato a girone unico nazionale di 11 squadre con partite di andata e ritorno. Qualora al termine del girone di ritorno, due o più squadre si trovino a parità di punti in classifica per posizioni riguardanti la qualificazione alle finali nazionali, si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti. Le prime otto squadre classificate alla fine del girone di ritorno disputeranno le finali scudetto dal 10 al 15 agosto 2014, con accoppiamenti 1-8, 2-7, 3-6, 4-5. Le semifinali si disputeranno tra la vincente gli accoppiamenti 1/8 – 4/5 e la vincente gli accoppiamenti 2/7 e 3/6. L’ultima squadra classificata retrocederà in serie B. In caso di parità di punti si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti. ❍ ART. 3 – SERIE B Il Campionato di serie B è articolato su due gironi di qualificazione, con partite di andata e ritorno. I gironi sono così composti: Girone A n. 9 squadre di Mantova, Verona e Asti Girone B n. 9 squadre di Trento, Bergamo e Brescia Qualora al termine del girone di ritorno, due o più squadre si trovino a parità di punti in classifica per posizioni riguardanti la qualificazione alle finali per il titolo italiano e la promozione in serie A e per i play out, si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti ed in caso di ulteriore parità si terrà conto della migliore differenza giochi ed eventualmente della migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti. Play off Le prime quattro squadre classificate per ogni girone, alla fine del girone di ritorno, disputeranno i

quarti di finale dei play off con incontro secco in casa della squadra meglio classificata domenica 20 luglio 2014 secondo questi accoppiamenti: 1ª A

4ª B

Vincente 1

2ª A

3ª B

Vincente 2

3ª A

2ª B

Vincente 3

4ª A

1ª B

Vincente 4

In caso di 12 pari si procederà alla disputa del tie break per determinare la squadra qualificata. Le vincenti disputeranno le semifinali, secondo questi accoppiamenti: Vincente 1 – Vincente 3, Vincente 2 – Vincente 4, nel corso della fase finale dei campionati che si disputerà dal 10 al 15 agosto. Le due squadre che vinceranno le semifinali saranno promosse in Serie A e disputeranno la finale per l’assegnazione del titolo di Serie B 2014. Play out Le ultime tre squadre classificate di ogni girone disputeranno i play out a girone unico con incontri di sola andata i giorni 20 e 27 luglio e 7, 14 e 21 settembre 2014. Nella compilazione dei calendari verrà tenuto conto della posizione e dei punti ottenuti in classifica. Le ultime due squadre classificate retrocederanno in serie C. In caso di parità di punti tra due o più squadre si calcolerà la migliore differenza giochi totale ed in caso di ulteriore parità la migliore differenza quindici totale. ❍ ART. 4 – PROMOZIONI DALLA SERIE C – ANNO 2013 Saranno promosse in Serie B 4 squadre applicando lo stesso criterio di qualificazione utilizzato nell’anno 2013. ❍ ART. 5 – CAMPIONATO ITALIANO MASTER Possono partecipare a questo campionato, senza alcuna limitazione, tutti gli atleti idonei che siano di età superiore ai 50 anni. Si invitano i Comitati Regionali interessati ad iscrivere le Rappresentative al Campionato entro il 30 aprile 2014. Il regolamento verrà comunicato alle squadre interessate da parte della C.T.F. ❍ ART. 6 – COPPA ITALIA Serie A – IV Memorial Angelo Ferrando Partecipano alla Coppa Italia tutte e 11 le squadre iscritte al campionato. Le stesse saranno divise in quattro gironi, con teste di serie di ognuno le prime quattro squadre classificate alla fine del girone di ritorno. A queste verranno abbinate le classificate dalla quinta all’ottava e dalla nona all’undicesima. La composizione dei gironi (3 da tre squadre e 1 da due) avverrà per sorteggio, che sarà effettuato dalla CTF nel corso delle finali per lo scudetto.


1° GIRONE 2° GIRONE 3° GIRONE 4° GIRONE Prima classificata

Seconda classificata

Terza classificata

Quarta classificata

Gli incontri verranno disputati per concentramenti nella sola giornata di domenica, con le tre squadre impegnate su un unico campo. Le squadra di casa giocherà il primo incontro contro la squadra peggio classificata in campionato e il terzo incontro contro la squadra meglio classificata in campionato, il secondo incontro vedrà opposte le altre due squadre. I tre incontri si disputeranno sulla distanza di un solo set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break. Ogni mini incontro assegnerà tre punti alla squadra vincitrice in caso di vittoria per 7-5 (e punteggio inferiore) in caso di 7-6 si assegneranno due punti alla squadra vincitrice e uno a quella perdente. Gli incontri avranno inizio domenica 7 settembre. La prima squadra classificata di ogni girone (in caso di parità di punti al termine del girone si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti) accederà alle semifinali, con incontro secco in campo neutro domenica 28 settembre, con accoppiamenti 1° Girone-4°Girone, 2° Girone-3°Girone. La finale si disputerà domenica 5 ottobre in campo neutro. Nelle semifinali e finale gli incontri si disputeranno sulla distanza di due set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break così come in caso di un set pari la vittoria verrà assegnata con la disputa del tie break. La squadra che vincerà i due set si aggiudicherà i tre punti, in caso di un set pari verrà assegnato un punto per squadra e il terzo punto verrà attribuito al tie break.

1° GIRONE 2° GIRONE 3° GIRONE 4° GIRONE Prima classificata

Seconda classificata

Terza classificata

Quarta classificata

❍ ART. 7 – SUPERCOPPA L’incontro per l’aggiudicazione della Supercoppa sarà disputato domenica 12 ottobre 2014, in base ai risultati della finale scudetto, tra la squadra vincitrice del campionato di serie A 2014 e la vincitrice della Coppa Italia 2014, in una località che verrà in seguito comunicata dalla Commissione Tecnica Federale. Per l’edizione 2014, nel caso la squadra vincitrice del campionato 2014 risultasse essere anche la squadra vincitrice della Coppa Italia 2014, la Supercoppa verrà disputata dalla squadra classificata al secondo posto nel Campionato e da quella vincitrice della Coppa Italia. Per la Serie B, la Supercoppa, verrà disputata in data sabato 11 ottobre 2014, con le stesse modalità previste per la Serie A. ❍ ART. 8 – 13ª COPPA EUROPA La manifestazione avrà luogo il 5 e 6 luglio 2014 in Italia, in una località che verrà comunicata in seguito. Hanno diritto a partecipare alla Coppa Europa maschile, per l’Italia, il Monte, secondo classificato sia in campionato che in Coppa Italia e il Carpeneto, in quanto terza squadra classificata in campionato. Questo in quanto la società Callianetto, vincitrice di campionato 2013 e Coppa Italia ha cessato la propria attività. Si svolgerà sempre nella stessa data la Coppa Europa femminile, cui ha diritto a partecipare per l’Italia il Sabbionara Trentino Team, vincitore del Campionato di Serie A 2013 e l’Alegra Settime, vincitrice della Coppa Italia 2013. ❍ ART. 9 – INCONTRI INTERNAZIONALI Gli incontri internazionali, quest’anno si svolgeranno in Francia. Le serie e categorie interessate saranno solo quelle giovanili, nelle categorie juniores maschile e femminile e allievi e giovanissimi maschile.

Tamburello

Gli incontri verranno disputati per concentramenti nella sola giornata di domenica, con le tre squadre impegnate su un unico campo. Le squadra di casa giocherà il primo incontro contro la squadra peggio classificata in campionato e il terzo incontro contro la squadra meglio classificata in campionato, il secondo incontro vedrà opposte le altre due squadre. I tre incontri si disputeranno sulla distanza di un solo set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break. Ogni mini incontro assegnerà tre punti alla squadra vincitrice in caso di vittoria per 7-5 (e punteggio inferiore) in caso di 7-6 si assegneranno due punti alla squadra vincitrice e uno a quella perdente. Gli incontri si disputeranno domenica 27 luglio 2014, domenica 7 e domenica 14 settembre 2014. Le vincitrici dei quattro gironi (in caso di parità di

15

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Serie B Partecipano alla Coppa Italia le prime sei squadre classificate per girone in campionato. Le stesse saranno divise in quattro gironi da tre squadre, con teste di serie le prime due squadre classificate al termine del girone di ritorno. A queste verranno abbinate le altre squadre secondo lo schema seguente:

punti al termine del girone si valuteranno i punti acquisiti negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità si calcolerà la migliore differenza giochi ed eventualmente la migliore differenza quindici sempre negli scontri diretti) disputeranno le semifinali con incontri di andata e ritorno domenica 21 e domenica 28 settembre, con primo incontro in casa delle vincitrici del girone 2 e del girone 4. In caso di parità di punti al termine dei due incontri si disputerà il tie break. La finalissima si disputerà sabato 4 ottobre in campo neutro. Nelle semifinali e finale gli incontri si disputeranno sulla distanza di due set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break così come in caso di un set pari la vittoria verrà assegnata con la disputa del tie break. La squadra che vincerà i due set si aggiudicherà i tre punti, in caso di un set pari verrà assegnato un punto per squadra e il terzo punto verrà attribuito al tie break. N.B. – Nelle fasi di Coppa Italia che prevedono la disputa di tre mini incontri a seguire sullo stesso campo, al termine di ogni incontro saranno concessi 5 minuti di riscaldamento per parte di campo (non 10) con le stesse modalità previste dal regolamento in vigore. Eventuali recuperi sia per la serie A che per la serie B si disputeranno il mercoledì successivo la data prevista in calendario.


Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

16

È prevista per il 30 e 31 agosto prossimo, in Italia, in una località che verrà comunicata in seguito, la disputa del 1° Campionato Europeo Open per squadre nazionali. In tale occasione l’attività sarà ferma.

persone che sono in possesso della tessera federale rilasciata dalla F.I.P.T. Queste disposizioni sono valide solo per incontri di campionato, play-off e play-out.

❍ ART. 10 – PALLE FEDERALI – CAMPI DA GIOCO – RIPRESE TELEVISIVE La Commissione Tecnica Federale ha disposto per l’attività federale l’impiego di palle con le seguenti caratteristiche. per tutte le fasi della Coppa Italia, campionato di serie A e serie B, Supercoppa, Coppa Europa, incontri internazionali, serie A femminile, serie C, serie D, Master, Amatori e manifestazioni varie autorizzate, si utilizzano palline:  peso: gr 88-90;  diametro: mm 59;  colore: bianco. L’impiego di queste palline è valido sia per le partite diurne che per quelle notturne. Per l’anno 2014 le palle utilizzate per la Serie A, Serie B, Coppa Italia, Coppa Europa, Supercoppa e Master sono prodotte dalla Ditta Europlast S.n.c. Le palline utilizzate per i campionati provinciali di serie C e D sono a discrezione dei Comitati provinciali, mentre nelle finali si utilizzeranno le palline prodotte dalla Ditta Gommalivre. Le palle utilizzate per i Campionati di Serie A e B femminile, Coppa Italia, Supercoppa, Amatori, Juniores e Allievi, sono prodotte dalla Ditta Gommalivre. In tutti gli incontri di Serie A e B vengono utilizzate 8 palline consegnandone quattro per squadra al primo trampolino. Solo per la fase finale dei campionati verranno utilizzate numero 12 palline. Mentre per la Serie A femminile, Master, Amatori, finali di serie C e D, Giovanili verranno utilizzate numero 6 palline per incontro. Per tutti i campi non conformi alle norme federali va richiesta dalle Società entro il 28 febbraio 2014 l’omologazione annuale alla Commissione Tecnica Federale. Per esigenze di riprese televisive ogni squadra deve avere sempre a disposizione per i propri giocatori una maglia di riserva unicolore, a tinta vivace, non bianca. In caso di squadre con maglia di colore simile, sarà la squadra ospitante, dietro richiesta dell’arbitro, a cambiare la propria.

Biglietti d’ingresso a manifestazioni patrocinate/organizzate dalla Fipt (Finali campionati, Coppa Italia, Coppa Europa, Supercoppa, Coppa Regioni, Coppa Province, Master) Il prezzo massimo del biglietto d’ingresso alle partite, intero, viene stabilito in € 10,00. N.B. – È consentita, per un solo incontro nel corso della manifestazione, una maggiorazione del 25%. Hanno diritto all’ingresso gratuito: a) i componenti del Consiglio Federale e gli arbitri; b) n. 12 persone tra giocatori e dirigenti, per ciascuna Società, limitatamente alla partita in cui è direttamente impegnata la propria squadra in campo. La Federazione avrà diritto ad un numero di pass gratuiti da concordare con la società organizzatrice della manifestazione, alla quale fornirà l’elenco dei nominativi delle persone interessate.

❍ ART. 11 – BIGLIETTO D’INGRESSO Campionati – play-off e play-out Il prezzo massimo del biglietto d’ingresso alle partite, intero, viene stabilito in € 8,00 per la serie A ed in € 6,00 per la serie B. N.B. – È consentita per un massimo di quattro incontri nel corso del Campionato, play-off e play-out compresi, una maggiorazione del 20%. Hanno diritto all’ingresso gratuito su tutti i campi: i componenti del Consiglio federale, i Presidenti dei Comitati regionali e provinciali, i delegati regionali e provinciali, i presidenti delle varie commissioni della Fipt, il segretario e il responsabile dell’Ufficio Stampa e tutti gli arbitri in attività, più 12 persone tra giocatori e dirigenti, per ciascuna società, limitatamente alla partita in cui è direttamente impegnata la propria squadra. Hanno diritto alla riduzione del 15% sul prezzo del biglietto d’ingresso le

❍ ART. 12 – ORARIO DEGLI INCONTRI L’orario d’inizio delle partite di serie A e B è fissato nei rispettivi calendari. Variazioni a tale orario possono avvenire solo per giustificati e riconosciuti motivi, previo accordo sottoscritto tra le Società direttamente interessate e dietro autorizzazione della C.T.F. Limitatamente ai campionati di Serie A e B, dal 31/05/2014, si disputeranno incontri settimanali in notturna anticipandoli al sabato o al venerdì sera precedente la data di calendario (in caso di accordo tra le due società per il venerdì sera). L’orario dell’inizio degli incontri oscilla dalle ore 21 alle ore 21,45 a discrezione e giudizio dell’arbitro incaricato per l’incontro. È consentito, sempre previo accordo tra le Società interessate e con l’autorizzazione della C.T.F., anticipare le partite al sabato pomeriggio o in notturna o posticiparle alla sera della domenica. N.B. – È indispensabile che l’eventuale richiesta per tale autorizzazione giunga alla C.T.F. da entrambe le Società interessate, per iscritto non meno di trenta giorni prima della data prevista nel calendario. È facoltà della C.T.F. a proprio insindacabile giudizio far disputare incontri in calendario, di spareggio o di recupero anche in “notturna” facendo uso delle normali palle bianche previste per il campionato e per gli incontri ufficiali. I recuperi di incontri disputati in notturna possono essere recuperati anche di pomeriggio, previo accordo tra le società interessate. La volontà della Commissione Tecnica Federale è di incrementare il più possibile gli incontri in notturna nel periodo estivo. Gli impianti di illuminazione esistenti dovranno essere adeguati ai parametri previsti dalla Federazione. Sarà compito della scrivente commissione spedire quanto prima a tutte le società di serie A e di serie B interessate un progetto standard minimo da utilizzare sia per l’adeguamento degli impianti esistenti sia per quelli nuovi. Anche nel 2014 le società di serie A sono obbligate


ad avere almeno due squadre giovanili escluso il mini tamburello. Le società di serie B sono obbligate ad avere almeno una squadra giovanile escluso il mini tamburello. ❍ ART. 13 – ANTICIPI-POSTICIPI GARE Anticipi, posticipi o inversioni di campo, sempre previo accordo tra le Società interessate, debbono essere richiesti alla Commissione Tecnica Federale per iscritto o telegraficamente da entrambe le Società, almeno trenta giorni prima della data prevista a calendario. Qualora tale termine non venga rispettato, le richieste sono prese in considerazione solo previo versamento della somma di € 50, diversamente gli incontri si svolgono secondo il calendario con le conseguenze previste dal Regolamento Tecnico in vigore in caso di mancata effettuazione. Le autorizzazioni sono tuttavia concesse a condizione che anticipi, posticipi o inversioni di campo non costituiscano turbativa al regolare svolgimento delle partite e del campionato, alterino o influiscano in qualche modo sui valori della classifica, con particolare riguardo alle posizioni di alta e bassa classifica in cui è aperta la lotta per il titolo, la salvezza e la qualificazione. Gli eventuali anticipi di data, qualora approvati dalla C.T.F., non possono essere superiori a tre giorni rispetto alla data in calendario. Gli anticipi d’orario devono essere contenuti nello spazio massimo di un’ora. I posticipi d’orario devono essere contenuti in modo da non mettere in forse la conclusione della partita e di assicurare le informazioni alla Stampa. Rimane altresì espressamente stabilito che eventuali rinvii o recuperi di incontri del girone di andata devono svolgersi tassativamente prima che abbia inizio il girone di ritorno. La F.I.P.T., tramite i propri Organi centrali, sentite le Società interessate, si riserva la facoltà di disporre in via eccezionale e per motivi di straordinaria importanza federale (incontri di selezione, partite dimostrative, stage, riprese televisive, ecc.) l’anticipo o il posticipo di data o di orario di una partita, sempre che venga salvaguardato il regolare andamento della partita e del campionato.

❍ ART. 17 – REGOLAMENTO UNDER 18 Le Società che prendono parte, con più squadre a campionati di serie diverse, debbono all’atto dell’iscrizione, indicare la composizione di ciascuna squadra. I giocatori, iscritti ad una squadra di serie superiore, non possono essere utilizzati in nessun’altra serie inferiore nella stessa stagione sportiva. Solo gli atleti under 18 possono disputare incontri in serie e categorie diverse ed anche due o più incontri nella stessa giornata solare. I giocatori, d’età superiore ai 18 anni, iscritti in squadre di serie inferiori possono partecipare fino ad un massimo di 3 incontri nelle serie superiori. Al 4° incontro non potranno, per l’annata sportiva in corso, ritornare a giocare in gare di campionato di serie inferiore. Anche la disputa di un solo 15, è computato come un intero incontro. Queste norme non si applicano per l’attività extracampionato. Non è possibile schierare né in campo né in panchina in qualsiasi serie (A, B, C, D) atleti di età inferiore ai 14 anni compiuti. ❍ ART. 18 – REGOLAMENTI FEDERALI E AGGIORNAMENTI È fatto obbligo dell’osservanza delle modifiche e degli aggiornamenti recentemente introdotti dalla C.T.F. Per quanto non contemplato nel presente Regolamento, ci si richiama alle Carte Federali in vigore. In caso di mancata iscrizione ai Campionati di squadre aventi diritto alla serie A e B nel 2014, la C.T.F., sentito il Consiglio Federale, si riserva il diritto di surrogare o meno eventuali rinunciatarie con altre squadre, tenendo conto anche dei risultati delle fasi di qualificazione, nelle rispettive serie. La Federazione si riserva il diritto di apportare al presente Regolamento modifiche o integrazioni che si rendano necessarie per il buon esito dell’attività federale, dandone tempestiva comunicazione alle Società e alle componenti federali interessate. Presidente della C.T.F. Pellegrino Sereni N.B. – Allegato alla presente circolare prot. 12 con modifiche e integrazioni per la stagione sportiva 2014 al Regolamento Tecnico Federale.

17

Tamburello

❍ ART. 15 – RECLAMI I reclami per presunto errore tecnico o mancata applicazione delle norme regolamentari da parte dell’arbitro di gara (assolutamente da non confondersi con eventuali errori di valutazione della direzione di gara) di cui all’art. 32 del Regolamento Tecnico Arbitrale, vanno presentati – secondo le norme previste nel Regolamento Organico – all’Ufficio del Giudice Unico, Avv. Corrado Soffientino, presso la FIPT via Principe Amedeo 29, 46100 Man-

❍ ART. 16 – ANTIDOPING Sulla base delle direttive recentemente impartite dal CONI, la F.I.P.T. attua anche per il 2013 la disciplina prevista per l’antidoping.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ ART. 14 – RINUNCE A GARE E RITARDI Ad integrazione dell’art. 17, lettera b), del Regolamento Tecnico in vigore, si precisa che nei confronti della squadra che senza grave e giustificato motivo non si presenti a disputare l’incontro in calendario, oppure si presenti oltre il termine massimo consentito di un’ora, sarà applicata l’ammenda da € 100 a 400 ed in aggiunta a questa una penale da € 100 a 400 – sia per la serie A che per la serie B – a titolo di risarcimento per la Società danneggiata, oltre alle sanzioni disciplinari e tecniche (penalizzazione di 1 punto in classifica ed altro), comminate dagli Organi di Giustizia Federale.

tova, accompagnati dalla ricevuta del versamento effettuato sul c/c postale n.10238236, intestato a F.I.P.T. Mantova, di € 80 quale tassa reclamo. Eventuali ricorsi avverso le decisioni del Giudice Unico devono essere indirizzati al Presidente della Commissione di Appello Federale, sempre presso la F.I.P.T. – Via Principe Amedeo, 29 – 46100 Mantova, accompagnati dalla ricevuta del versamento effettuato sul c/c postale n.10238236, intestato alla F.I.P.T. Mantova, € 150 quale tassa-ricorso. Le ammende comminate dal Giudice Unico debbono essere pagate mediante versamento sul c/c postale n.10238236, intestato a F.I.P.T. Mantova, entro e non oltre 20 giorni dal ricevimento della comunicazione, trasmettendo nel contempo la ricevuta all’Ufficio del Giudice Unico. In caso di mancato rispetto dei termini saranno applicate le sanzioni di mora.


Modifiche regolamentari stagione agonistica 2014 Nella riunione del Consiglio Federale del 1 febbraio u.s. sono state approvate le seguenti modifiche ed integrazioni al Regolamento tecnico federale in vigore:

18

❍ Area neutra centrale Per l’attività di Serie A, B, C e D e le categorie juniores e allievi maschile e femminile, è prevista un’area neutra a cavallo della linea mediana del campo, delimitata da una linea continua tracciata a tre metri da questa, su entrambe le metà campo che prosegue anche nell’area di ripresa del rimbalzo. Il giocatore, a sua discrezione, potrà sostare in questa area neutra, all’interno della quale però potrà colpire la palla solo di rimbalzo e non al volo (sarà considerato fallo pertanto se la palla verrà colpita al volo dal giocatore che si trova in tale area). Non sarà considerata invasione in tale aerea quella aerea e altresì non sarà considerato fallo di invasione quando un giocatore pur colpendo la palla al volo fuori dall’area neutra entra nel proseguo dell’azione con il piede o qualsiasi altra parte del corpo all’interno di questa.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ Segnatura del campo (2013) Su richiesta di uno dei due capitani, l’arbitro dovrà far ripristinare a nuovo le due linee che segnalano l’invasione della zona neutra e l’invasione nel servizio. Il tutto andrà eseguito nella pausa del cambio di campo, comunicandolo tempestivamente all’addetto responsabile della segnatura del campo della squadra di casa. ❍ Dirigenti in panchina (2013) Tutti coloro che sostano sulla panchina (dirigenti e giocatori a disposizione) potranno chiamare la palla agli atleti senza incorrere in alcuna sanzione. La squadra inoltre non potrà essere penalizzata con la perdita del 15 nel caso in cui dai propri dirigenti e giocatori presenti in panchina venga fermata una palla che li potrebbe colpire. L’addetto al cambio del tamburello, nello svolgimento delle sue funzioni, potrà chiamare la palla e potrà anche tenere a disposizione due palline quando è impegnato a fondocampo nel turno di battuta della propria squadra. Per ogni Direttore Tecnico verrà messa a disposizione nelle due metà campo un’area tecnica della lunghezza di circa 10 metri, partendo dal centro della panchina, ad una distanza minima di 50 cm dalla linea laterale del campo perché non ostacoli l’operatività dell’arbitro, nella quale potrà muoversi liberamente per seguire la propria squadra e dare le opportune istruzioni. ❍ Sorteggio campo/battuta La squadra che vince il sorteggio potrà scegliere o la metà del campo da cui iniziare l’incontro, oppure la battuta o la rimessa, ma non potrà scegliere entrambe. La squadra perdente il sorteggio avrà diritto di scelta nell’opzione rimanente tra metà campo oppure battuta o rimessa.

❍ Segnatura linea di metà campo La CTF sta studiando modi diversi di segnatura della linea di metà campo per distinguerla da quelle che delimitano l’area neutra. Non appena presa una decisione sarà comunicata immediatamente alle Società. ❍ Infortunio atleta In caso di infortunio, il giocatore può essere soccorso, sia nell’area di gioco sia in quella di ripresa per un limite massimo di due minuti. Allo scadere del minuto e trenta, l’arbitro avviserà con un fischio la prossima ripresa del gioco. Il DT della società di appartenenza non sarà obbligato alla sostituzione del giocatore solo nel caso in cui vi sia un evidente ferita (con perdita di sangue) oppure che l’atleta venga colpito da una pallata di compagno o avversario. ❍ Sperimentazione punteggio Coppa Italia 2014 Nel corso della Coppa Italia 2014 verrà sperimentato un nuovo tipo di punteggio. Nella fase a gironi gli incontri verranno disputati per concentramenti nella sola giornata di domenica, con le tre squadre impegnate su un unico campo. Le squadra di casa giocherà il primo incontro contro la squadra peggio classificata in campionato e il terzo incontro contro la squadra meglio classificata in campionato, il secondo incontro vedrà opposte le altre due squadre. I tre incontri si disputeranno sulla distanza di un solo set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break. Ogni mini incontro assegnerà tre punti alla squadra vincitrice in caso di vittoria per 7-5 (e punteggio inferiore) in caso di 7-6 si assegneranno due punti alla squadra vincitrice e uno a quella perdente. Nelle semifinali e finale gli incontri si disputeranno sulla distanza di due set ai 7 giochi, in caso di 6 pari si disputerà il tie break così come in caso di un set pari la vittoria verrà assegnata con la disputa del tie break. ❍ Trampolini di spareggio I trampolini di spareggio vengono eliminati sia in caso di 12 pari in partite di sola andata ad eliminazione diretta e sia in caso di parità di punti al termine di partite di andata e ritorno. La qualificazione si giocherà subito con la disputa del tie break. ❍ Under 18 A modifica del regolamento federale in vigore, art 12 lettera e), si concede la possibilità di disputare incontri in tutte le serie ad un solo atleta per squadra (se nella società ci sono più under18, questa di volta in volta potrà cambiare l’atleta, ma rimane sempre il vincolo che solo uno per incontro potrà scendere di serie). Presidente della C.T.F. Pellegrino Sereni


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A open maschile 2014 ❍ A.S.D. CREMOLINO AL Presidente: CLAUDIO BAVAZZANO Piazza Vittorio Emanuele II°, 2 15010 Cremolino (AL) Tel. 0143879370 – 3356089841 e-mail: bavazzano.fratelli@libero.it Formazione: Alberto Botteon, Paolo Baggio, Alessio Basso, Andrea Di Mare, Daniele Basso, Mauro Pera. D.T. Fabio Viotti. ❍ A.T. CARPENETO 2000 A.S.D. AL Presidente: PIER GIULIO PORAZZA Piazza Alfieri, 61 14100 Asti Tel. 3355493336 e-mail: pierporazza@virgilio.it Formazione:Alessandro Fanzaga, Luca Baldini, Giancarlo Tasca, Massimo Rinaldi, Alessio Scarsi, Andrea Porazza. D.T. Federico Torriglia. ❍ A.S.D.T. MONTE PERONI VR Presidente: EDOARDO PERONI Via Vesan, 27 37015 Monte di Sant’Ambrogio V.la (VR) Tel. 0457760221 – 3391446210 e-mail: info@peroniguido.it Formazione: Yohan Pierron, Massimo Teli, Luca Festi, Stefano Previtali, Paolo Festino, Sergio Facchetti, Stefano Mosna. D.T. Edoardo Facchetti.

❍ A.S.D.T. CASTIGLIONE MN Presidente: CELSO CAIOLA Via Monti Solivi, 15 46043 Castiglione delle Stiviere (MN) Tel. 0376672626 – 3387444309 e-mail: chiaramargoni@virgilio.it Formazione: Daniele Ferrero, Luca Merlone, Ivan Briola, Alessandro Nobis, Davide Tosadori, Fabio Toninelli. D.T. Enos Ruffoni.

19

❍ A.S.D. TAMBURELLO SOLFERINO MN Presidente: MARIO SPAZZINI Via G. Cerini, 11 46040 Solferino (MN) Tel. e Fax 0376855114 – 3385903559 Formazione: Nico Mariotto, Stefano Tommasi, Andrea Marcazzan, Walter Derada, Federico Gasperetti, Massimo Merlo, Mirko Zorzi. D.T. Mario Spazzini. ❍ A.T. VIRTUS GUIDIZZOLO MN Presidente: EMANUELE MENOSSI Via G. Matteotti, 8 46040 Guidizzolo (MN) Tel. 3484421798 e-mail: emamen@me.com Formazione: Daniel Medici, Daniele Chiecchi, Daniele Trionfini, Paolo Foroni, Ottavio Mascoli, Marco Lombardi, Emanuele Bassignani. D.T. Marco Vergna. ❍ A.S.D. SABBIONARA TN Presidente: FUMANELLI LORIS Via Conciliazione, 11 38063 Sabbionara – Avio (TN) Tel. 3462135989 e-mail: lorisfuma@libero.it Formazione: Gabriele Merighi, Alessio Monzeglio, Davide Gozzelino, Mirko Cont, Angelo Brentegani, Tommaso Merighi. D.T. Andrea Fiorini, Paolo Pachera.

Tamburello

❍ A.S.D.T. PASINO E. GUERRA CASTELLARO MN Presidente: ARTURO DANIELI Via Moscatello, 131 46040 Castellaro di Monzambano (MN) Tel. 037688913 – 3405479771 e-mail: tabai.alessandro@gmail.com Formazione: Manuel Beltrami, Lorenzo Gasperetti, Manule Festi, Niki Ioris, Pietro Ghizzi, Giorgio Cavagna, Federico Merighi. D.T. Renzo Tommasi.

❍ A.P.T. NUOVA MEDOLESE A.S.D. MN Presidente: DOMENICANTONIO SORRENTINO Via Pieve, 114/1 46046 Medole (MN) Tel. 3456585899 e-mail: apt.medole@libero.it Formazione: Riccardo Dellavalle, Andrea Petroselli, Samuel Valle, Luca Fedrighi, Mattia Barbazeni, Alessandro Fraccaro. D.T. Giulio Crotti.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ A.S.D.T. SOMMACAMPAGNA VR Presidente: SILVANO ALBERTINI Via Rezzola, 50 37066 Sommacampagna (VR) Tel. 045515402 – 3481380080 e-mail: sandroalbertini@libero.it Formazione: Pierluigi Zambetto, Sandro Albertini, Nicola Zandonà, Matteo De Zambotti, Ruben Tabarini, Giona Tabarini, Michael Baldi. D.T. Gianni Belligoli.

❍ U.S. CAVRIANESE TAMBURELLO A.S.D. MN Presidente: OSCAR TONDINI Via Battaglia, 55 46040 Cavriana (MN) Tel. 0376804971 – 3482478790 e-mail: oscar@tondinisrl.it Formazione: Franco Zeni, Riccardo Bonando, Simone Antonioli, Gianluca Bombana, Andrea Morando, Ivan Carletti, Dylan Tommasi. D.T. Daniele Perina.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie A open maschile 2014 1ª GIORNATA andata ritorno 16 marzo ore 15,00 18 maggio ore 16,00

2ª GIORNATA andata ritorno 23 marzo ore 15,00 25 maggio ore 16,00

Guidizzolo

Carpeneto

Cremolino

Castellaro

Sommacampagna

Cavrianese

Monte

Medole

Sabbionara

Castiglione

Castiglione

Solferino

Solferino

Monte

Cavrianese

Sabbionara

Medole

Cremolino

Carpeneto

Sommacampagna

Riposa Castellaro

20

Riposa Guidizzolo

3ª GIORNATA andata ritorno 30 marzo ore 15,30 1 giugno ore 16,00 Sommacampagna

Guidizzolo

Monte

Cremolino

Sabbionara

Carpeneto

Castiglione

Castellaro

Solferino

Cavrianese

Cavrianese

Medole

Medole

Castiglione

Carpeneto

Solferino

Castellaro

Monte

Guidizzolo

Sabbionara

Riposa Cremolino

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

5ª GIORNATA andata ritorno 13 aprile ore 15,30 15 giugno ore 16,00

Tamburello

4ª GIORNATA andata ritorno 6 aprile ore 15,30 8 giugno ore 16,00

Riposa Sommacampagna

6ª GIORNATA andata ritorno 19 aprile ore 15,30 22 giugno ore 16,00

Sabbionara

Sommacampagna

Castiglione

Monte

Solferino

Guidizzolo

Cavrianese

Cremolino

Medole

Carpeneto

Carpeneto

Castellaro

Castellaro

Cavrianese

Guidizzolo

Medole

Cremolino

Castiglione

Sommacampagna

Solferino

Riposa Monte

Riposa Sabbionara

7ª GIORNATA andata ritorno 25 aprile ore 15,30 29 giugno ore 16,00

8ª GIORNATA andata ritorno 27 aprile ore 15,30 4 luglio ore 21,30

Solferino

Sabbionara

Castiglione

Cavrianese

Medole

Sommacampagna

Cremolino

Guidizzolo

Castellaro

Guidizzolo

Castellaro

Sommacampagna

Cremolino

Carpeneto

Medole

Sabbionara

Monte

Cavrianese Riposa Castiglione

2 luglio ore 16,00 Monte

Carpeneto Riposa Solferino


9ª GIORNATA andata ritorno 1 maggio ore 16,00 12 luglio ore 21,30

10ª GIORNATA andata ritorno 4 maggio ore 16,00 19 luglio ore 21,30

Solferino

Medole

Cavrianese

Carpeneto

Sabbionara

Castellaro

Castiglione

Guidizzolo

Sommacampagna

Cremolino

Monte

Sommacampagna

Guidizzolo

Monte

Cremolino

Sabbionara

Carpeneto

Castiglione

Castellaro

Solferino

Riposa Cavrianese

Riposa Medole

11ª GIORNATA andata ritorno 11 maggio ore 16,00 26 luglio ore 21,30 Medole

Castellaro

Solferino

Cremolino

Sabbionara

Monte

Sommacampagna

Castiglione

Guidizzolo

Cavrianese

21

Riposa Carpeneto Da parte della CTF c’è la massima disponibilità a promuovere ulteriori incontri in notturna su richiesta delle Società. • Il Monte anticipa gli incontri casalinghi un’ora prima dell’ora prevista in calendario dal mese di aprile causa problemi di sole, escluse le notturne. Le gare casalinghe in notturna verranno disputate sul campo di Cavaion Veronese.

• Il Sommacampagna posticipa di mezz’ora gli incontri casalinghi causa sole. • Il Castiglione e il Guidizzolo chiedono di anticipare gli incontri casalinghi al sabato. • L’incontro Carpeneto-Monte viene anticipato al 2 luglio alle ore 16,00 in quanto le due squadre sono impegnate il 5 e 6 luglio nella disputa della Coppa Europa. Foto Mosna

Foto Mosna

Tamburello

Sabbionara (TN), Campione d’Italia di Serie B 2013 e neopromossa in Serie A

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Callianetto (AT), Campione d’Italia Serie A open 2013


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 Girone A

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

22

❍ A.S.D. CINAGLIO AT Presidente: ENRICO VIOTTI Via Noveiva, 30 14033 Castell’Alfero (AT) Tel. 3358367051 e-mail: enrico.viotti@generalcab.com Formazione: Federico Pavia, Andrea Belluardo, Cristian Valle, Stefano Cozza, Matteo Forno, Gabriele Oggero. D.T. Gianni Maccario.

❍ A.S.D.T. CERESARA MN Presidente: GIANCARLO ZOETTI Via Trifoglio, 28 46040 Ceresara (MN) Tel. 037687164 – 3357102828 e-mail: Zoetti.davide@libero.it Formazione: Michele Pettenati, Massimiliano Sala, Osvaldo Mogliotti, Mattia Vaccari, Fabrizio Pezzini, Ettore Vimbelli, Mirko Greco. D.T. Flavio Spazzini.

❍ A.S.D.T. BARDOLINO VR Presidente: ALVARO IOPPI Via Monsurei, 2 37011 Bardolino (VR) Tel. 0457210363 – 335350574 e-mail: Marco.Andreoli@AirLiquide.com Formazione: Cristian Marchi, Luca Ederle, Diego Bertagna, Fabio Bonoldi, Alessandro Fezzardi, Marco Andreoli, Mirco Gelmetti. D.T. Romolo Bonoldi.

❍ S.T. GOITESE MN Presidente: FRANCO CASALI Via San Pietro, 10 46044 Goito (MN) Tel. 0376604738 e-mail: hsvada@tin.it Formazione: Emil Tonini, Paolo Medici, Mauro Frigeri, Simone Bertagna, Alberto Gelpi, Carlo Tonini. D.T. Elio Barachetti.

❍ POL. A. CONSOLINI COSTERMANO VR Presidente: SILVANO TOMÈ Piazza Ferrario, 7C 37010 Costermano (VR) Tel. 3386072800 e-mail: gek.pinamonte@alice.it Formazione: Gianluca Antolini, Andrea Renzi, Dario Andreoli, Corrado Benico, Nicolas Momi. D.T. Francesco Bogoni.

❍ N.A.T. MALAVICINA MN Presidente: GIULIANO MORARI Strada della Bassa, 1/2 46048 Roverbella (MN) Tel. 0376696207 – 3398586940 e-mail: giuliano.morari@gmail.com Formazione: Nicolò Boschini, Nicolò Guerreschi, Riccardo Zampini, Elia Mazzi, Giulio Girelli, Gianluigi Fasoli. D.T. Giuliano Morari.

❍ U.S.T. CAVAION VR Presidente: GIORGIO CRISTOFORETTI Via della Vionda c/o campo di tamburello 37010 Cavaion Veronese (VR) Tel. 0457236551 e-mail: drg@aruba.it Formazione: Flavio Isalberti, Domenico Quintarelli, Fabio Bertoncelli, Nicola Cipriani, Marco Maistri, Ivano Vicentini. D.T. Sergio Zantedeschi.

❍ POLISPORTIVA POZZOLESE MN Presidente: PAOLO FERRI Via Reboline, 4 46048 Roverbella (MN) Tel. 337417836 e-mail: papaluma@alice.it Formazione: Stefano Ghizzi, Yuri Merlo, Mirko Righetti, Mattia Cristani, Gaetano Manenti, Paolo Ferri, Daniele Carletti. D.T. Massimo Bicelli.

❍ A.S.D.T. FUMANE VR Presidente: GIOVANNI BUSSELLI Via Progni, 55 37022 Fumane (VR) Tel. 0457703075 – 3496158812 e-mail: giovanni.busselli@yahoo.it Formazione: Simone Boldo, Alberto Tommasi, Stefano Vicentini, Carlo Lonardi, Daniele Mincelli, Graziano Coati. D.T. Luciano Filippini.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 Girone A 1ª GIORNATA andata ritorno 23 marzo ore 15,00 18 maggio ore 16,00

2ª GIORNATA andata ritorno 30 marzo ore 15,00 25 maggio ore 16,00

Costermano

Bardolino

Pozzolese

Cinaglio

Ceresara

Goitese

Malavicina

Fumane

Cavaion

Malavicina

Goitese

Cavaion

Fumane

Pozzolese

Bardolino

Ceresara

Riposa Cinaglio

Riposa Costermano

3ª GIORNATA andata ritorno 6 aprile ore 15,30 1 giugno ore 16,00

4ª GIORNATA andata ritorno 14 aprile ore 15,30 8 giugno ore 16,00

Ceresara

Costermano

lavicina

Pozzolese

Cavaion

Bardolino

Goitese

Cinaglio

Fumane

Goitese

Bardolino

Cinaglio

Malavicina Riposa Pozzolese

Costermano

Cavaion

Riposa Ceresara

ritorno 15 giugno ore 16,00

Cavaion

Ceresara

Fumane

Costermano

Cinaglio

6ª GIORNATA andata ritorno 27 aprile ore 15,30 22 giugno ore 16,00 Goitese

Malavicina

Bardolino

Bardolino

Pozzolese

14 giugno - notturna

Costermano

Cinaglio

Goitese

Ceresara

Fumane

Pozzolese Riposa Malavicina

Riposa Cavaion

Fumane

8ª GIORNATA andata ritorno 4 maggio ore 16,00 4 luglio ore 16,00

Cavaion

Pozzolese

Cinaglio

Ceresara

Cinaglio

Malavicina

Bardolino 28 giugno - notturna

Pozzolese

Cavaion 4 luglio - notturna

Goitese

Costermano Riposa Goitese

Ceresara

Bardolino 4 luglio - notturna

Malavicina

Costermano

ritorno 13 luglio ore 16,00

Fumane

Cinaglio

Cavaion

Pozzolese

Ceresara

Malavicina

Costermano

Goitese

Riposa Bardolino

Da parte della CTF c’è la massima disponibilità a promuovere ulteriori incontri in notturna su richiesta delle Società. • Il Ceresara chiede di anticipare al sabato l’incontro in programma domenica 23 marzo. • La Pozzolese chiede di anticipare gli incontri casalinghi al sabato.

Tamburello

Riposa Fumane

9ª GIORNATA

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

7ª GIORNATA andata ritorno 5 maggio ore 16,00 29 giugno ore 16,00

andata 11 maggio ore 16,00

Fumane 7 giugno - notturna

5ª GIORNATA andata 19 aprile ore 15,30

23


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 Girone B

24

❍ POLISPORTIVA BESENELLO TN Responsabile Tamburello: MIRCO BATTISTI Via Rio Secco, 37 38060 Besenello (TN) Tel. 0464820205 – 3406016358 e-mail: mirco_bat@hotmail.com Formazione: Luca Cofler, Angelo Beltrami, Michele Postinghel, Fulvio Casari, Andrea Malfatti, Marco Ferrera, Arturo Mattè. D.T. Andrea Beltrami.

❍ POL. CASSA RURALE TUENNO TN Presidente: ENZO GASPERETTI Via Maistrelli, 8 38019 Tuenno (TN) Tel. 3299061492 e-mail: asdpolcrtuenno@email.it Formazione: Manuel Bortolamiol, Stefano Mazzero, Nicola Valentini, Gianmaria Tretter, Alessandro Ciardi, Davide Lucin.

❍ S.S.D.T. FAEDO TN Presidente: REMO FONTANA Via S. Agata, 5 38010 Faedo (TN) Tel. 3479735324 e-mail: tamburellofaedo@virgilio.it Formazione: Mattia Beltrami, Loris Bonato, Christian Filippi, Adriano Fontana, Martin Fontana, Flavio Sandri, Giorgio Uez, Nicola Waiz. D.T. Ettore Filippi.

❍ A.S.D. U.S. SEGNO TN Presidente: EFREM CHINI c/o Campo Sportivo 38012 Segno (TN) Tel. 3495860867 e-mail: Efrem.chini@melinda.it Formazione: Davide Arnoldi, Maurizio Chini, Efrem Chini, Andrea Forno, Stefano Lorandini, Ivo Sannicolò. D.T. Vincenzo Covi.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ A.S.D.T. MEZZOLOMBARDO TN Presidente: NICOLA MERLO Via Milano, 22 38017 Mezzolombardo (TN) Tel. 3336718554 e-mail: Nicola.merlo@gmail.com Formazione: Stefano Ioris, Stefano Bottamedi, Diego Eccher, Ivan Martinatti, Nicola Merlo, Michele Franzoi, Erik Franzoi. D.T. Jonni Negherbon. ❍ A.S.D.T. NOARNA TN Presidente: GIULIO NATELLA Via Scuole, 7 38060 Noarna di Nogaredo (TN) Tel. 3351910809 e-mail: asdnoarna@gmail.com Formazione: Michele Cimonetti, Walter Turri, Sergio Merighi, Tiziano Fiorini, Giampaolo Merighi. D.T. Ivano Maffei. ❍ U.S. VIGOR NAVE SAN ROCCO TN Presidente: GIANFRANCO BONATO Via Maso San Valentino, 9 38010 Nave San Rocco (TN) Segretaria: Monica Stenico 3339736700 e-mail: miccia90@hotmail.com – usvigor@yahoo.it Formazione: Graziano Perottoni, Michel Adami, Maurizio Stenico, Andrea Moratelli, Luca De Zambotti, Lorenzo Stenico, Luca Weber. D.T. Fiorello Adami.

❍ A.S.D.T. ORATORIO SAN DOMENICO SAVIO CAPRIANO DEL COLLE BS Presidente: RENATO FASANI Via Garibaldi, 31 25020 Capriano del Colle (BS) Tel. 3936161688 e-mail: jbcasanova@teletu.it Formazione: Stefano Belotti, Tibero Biagi, Flavio Luzzi, Fabio Migliorati, Paolo Piovanelli, Fabio Piovanelli. D.T. Sergio Baratti. ❍ A.S.D.T. UBIALI CISERANO BG Presidente: FLAVIO UBIALI Via Circonvallazione, 11 24040 Ciserano (BG) Tel. 3313861396 e-mail: ubifla@libero.it Formazione: Giovanni Pagnoncelli, Cristian Colleoni, Antonio Ghezzi, Giulio Mariani, Flavio Ubiali, Gerolamo Testa, Giovanni Franzoni. D.T. Felice Bianzina.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open maschile 2014 Girone B 1ª GIORNATA andata ritorno 23 marzo ore 15,00 18 maggio ore 16,00

2ª GIORNATA andata ritorno 30 marzo ore 15,00 25 maggio ore 16,00

Capriano del Colle

Ciserano

Tuenno

Nave S. Rocco

Noarna

Besenello

Segno

Mezzolombardo

Mezzolombardo

Faedo

Faedo

Noarna

Nave S. Rocco

Segno

Besenello

Capriano del Colle

Riposa Tuenno

Riposa Ciserano

3ª GIORNATA andata ritorno 6 aprile ore 15,30 1 giugno ore 16,00

4ª GIORNATA andata ritorno 13 aprile ore 15,30 8 giugno ore 16,00

Ciserano

Besenello

Segno

Capriano del Colle

Capriano del Colle

Faedo

Faedo

Ciserano

Mezzolombardo

Tuenno 31 maggio - notturna

Noarna

7 giugno - notturna Nave S. Rocco

Mezzolombardo 7 giugno - notturna

Segno

Riposa Nave S. Rocco

25

Tuenno

Noarna Riposa Besenello

5ª GIORNATA andata ritorno 19 aprile ore 15,30 15 giugno ore 16,00

6ª GIORNATA andata ritorno 27 aprile ore 15,30 22 giugno ore 16,00

Besenello

Faedo

Ciserano

Segno

Nave S. Rocco

Capriano del Colle

Capriano del Colle

Tuenno

Tuenno

Ciserano

14 giugno - notturna

Segno

Noarna

Besenello 21 giugno - notturna

Nave S. Rocco

Riposa Mezzolombardo

Mezzolombardo

Noarna

Riposa Faedo andata 1 maggio ore 16,00

ritorno 29 giugno ore 16,00

8ª GIORNATA andata ritorno 4 maggio ore 16,00 4 luglio ore 16,00

Besenello

Tuenno

Capriano del Colle

Mezzolombardo

Noarna

Capriano del Colle

28 giugno - notturna

Mezzolombardo

Ciserano

Segno

Nave S. Rocco

Besenello

28 giugno - notturna

Tuenno

Faedo

Faedo Ciserano

Riposa Segno

Nave S. Rocco

Da parte della CTF c’è la massima disponibilità a promuovere ulteriori incontri in notturna su richiesta delle Società. • Il Faedo chiede di giocare gli incontri del 01/06 e 08/06 il sabato. • Il Segno chiede di giocare gli incontri sia in casa che fuori il sabato.

9ª GIORNATA andata ritorno 11 maggio ore 16,00 13 luglio ore 16,00 Segno

Tuenno

Faedo

Nave S. Rocco

Besenello

Mezzolombardo

Ciserano

Noarna

Riposa Capriano del Colle

Tamburello

Riposa Noarna

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

7ª GIORNATA


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A open femminile 2014

26

❍ A.S.D. SABBIONARA TRENTINO TEAM (TN) Presidente: LORIS FUMANELLI Piazza Conciliazione, 11 063 Sabbionara – Avio (TN) Responsabili: Luigi Beltrami 3481418228 Andrea Fiorini 3473665790 Formazione: Germana Baldo, Beatrice Zeni, Paola Daldoss, Silvia Schonsberg, Giulia Rossi, Desiree Fiorini. D.T. Luigi Beltrami.

❍ A.S.D. PIEESE AT Presidente: PAOLO FERRANTE Piazza Italia, 1 14020 Piea (AT) Tel. 3349538826 Andrea Germano 3283896938 Formazione: Ludovica Curto, Francesca Dellavalle, Eleonora Gariglio, Giorgia Pera, Ilaria Valle, Gaia Zai. D.T. Emilio Basso.

❍ A.S.D.T. SAN PAOLO D’ARGON BG Presidente: ENRICO BERETTA Via del Vago, 1 25040 San Paolo d’Argon (BG) Resp. Gianfranco Vismara 3280272043 Formazione: Serena Barcella, Silvia Di Salvo, Monica Scagliotti, Martina Mazzucchetti, Silvia Lorenzi, Anna Faroni, Giulia Piatti. D.T. Gianfranco Vismara.

❍ A.S.D. ALEGRA SETTIME AT Presidente: ALESSANDRO GRASSI Frazione Meridiana, 35 14020 Settime (AT) Responsabile: Stefano Musso 3351521199 Formazione: Jessica Gozzelino, Silvia Gozzelino, Cecilia Dellavalle, Antonella Negro, Elisabetta Bellussi, Federica Accornero. D.T. Stefania Mogliotti.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ POLISPORTIVA MONALESE  PRO LOCO DI MONALE AT Presidente: FRANCO BENIVEGNA Piazza Vittorio Emanuele II, 1 14013 Monale (AT) Responsabili: Alessandra De Vincenzi 3393677695 Giancarlo Scaiola 3343444154 Formazione: Federica Strocco, Sara Scapolan, Stefania Scaiola, Irene Musso, Federica Mossino, Sara Asprella, Valentina Icardi. D.T. Giancarlo Scaiola.

❍ A.S.D.T. PALAZZOLO VR Presidente: GIAMPIETRO CARLETTI Via Canova, 12 37066 Sommacampagna (VR) Tel. 3486560353 Formazione: Giulia Sperotto, Ilaria Balasina, Alice Magnani, Nathalie Illesca, Andrea Frezza, Martina Nicolis, Fatou Diop. D.T. Giampietro Carletti.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie A open femminile 2014 1ª GIORNATA andata 13 Aprile

2ª GIORNATA andata ritorno Sabato 19 Aprile 18 Maggio

ritorno 11 Maggio

Piea

Settime

Piea

Monale

San Paolo

Palazzolo

Palazzolo

Sabbionara

Sabbionara

Monale

Settime

San Paolo

3ª GIORNATA

4ª GIORNATA

andata 27 Aprile

ritorno 25 Maggio

andata 1 Maggio

ritorno 1 Giugno

Monale

San Paolo

Piea

Palazzolo

Palazzolo

Settime

Settime

Monale

Sabbionara

Piea

San Paolo

Sabbionara

27

5ª GIORNATA andata 4 Maggio

ritorno 8 Giugno

Monale

Palazzolo

Sabbionara

Settime

San Paolo

Piea

• Il Piea gioca sul campo di Callianetto (AT) e chiede di posticipare di 30 minuti le partite casalinghe per il problema del sole. La società si rende disponibile ad incontri in notturna. • Il Settime chiede di anticipare gli incontri casalinghi al sabato.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Da parte della CTF c’è la massima disponibilità a promuovere ulteriori incontri in notturna su richiesta delle Società.

Tamburello


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 Girone Piemonte

28

❍ A.S.D. CASTELL’ALFERO AT Presidente: GIANLUCA DRESDA Piazza Castello, 2 14033 Castell’Alfero (AT) Responsabile: Laura Avidano 3284626703 Formazione: Laura Avidano, Cinzia Pafundi, Barbara Tirone, Manuela Barravecchia, Daniela Musso, Samantha Barresi, Elisa Nigido, Camilla Iriti. D.T. Mario Rampone.

❍ A.S.D. RILATE AT Presidente: GIUSEPPE BONANATE Piazza Amendola, 45 A 14100 Asti Tel. 3482215595 Formazione: Monica Serralunga, Nikita Zanchetta, Giulia Boano, Manuela Monzeglio, Federica Galliano, Tiziana Menegaldo, Emily Parena, Martina Poncino. D.T. Giuseppe Bonanate.

❍ POLISPORTIVA MONALESE  PRO LOCO DI MONALE AT Presidente: FRANCO BENIVEGNA Piazza Vittorio Emanuele II, 1 14013 Monale (AT) Responsabili: Alessandra De Vincenzi 3393677695 Giancarlo Lanzoni 3355397651 Formazione: Chiara Zimolo, Serena Zimolo, Rebecca Lanzoni, Annalisa Emiliani, Lina Pinna, Simona Rabino, Ilaria Ruffa, Beatrice Caranzano, Rachele Fasoli. D.T. Giancarlo Lanzoni, Valter Zimolo.

❍ S.T. VIARIGI FELICIANI AT  S.T. VIARIGI ROMA Presidente: ANGELO MORTARA Fraz. Accorneri Valle, 20 B 14030 Viarigi (AT) Tel. 3409472682 Formazione VIARIGI FELICIANI: Marta Feliciani, Linda Cattaneo, Chiara Morellato, Giorgia Zai, Francesca Laurino, Giulia Amerio, Elisa Gado. D.T. Roberto Feliciani.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

❍ A.S.D. PIEESE AT Presidente: PAOLO FERRANTE Piazza Italia, 1 14020 Piea (AT) Tel. 3349538826 Andrea Germano 3283896938 Formazione: Emilia Barbieri, Madalina Ciobanu, Elisa Degiorgis, Debora Marucco, Ilaria Poncini, Claudia Ponzio, Stefania Rosso, Chiara Varvello. D.T. Mauro Fresia.

Formazione VIARIGI ROMA: Erica Pastore, Michela Palmas, Arianna Bussa, Cristina Cacciabue, Sara Barone, Anxhela Baci. D.T. Gianluca Comaschi. ❍ A.S.D. SAN MAURIZIO AL Presidente: DAVIDE BALDIN Via Don Garoglio, 42 15030 San Maurizio (AL) Responsabile: Gianluca Minoglio 3356778995 Formazione: Ilaria Ratto, Ilenia Cremonese, Natascia Rolando, Tania Rolando, Cecilia Barisone, Angela Molino. D.T. Giuseppe De Maria.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 Girone Piemonte 1ª GIORNATA andata 30 Marzo

2ª GIORNATA ritorno 11 Maggio

Piea

San Maurizio

Viarigi Feliciani

Viarigi Roma

Monale

Rilate

Riposa Castell’Alfero

andata 6 Aprile

ritorno 18 Maggio

Piea

Viarigi Feliciani

(andata sabato 5/4 o domenica 6/4 ma inizio alle ore 14.30) Castell’Alfero

San Maurizio

Viarigi Roma

Monale Riposa Rilate

29 3ª GIORNATA andata 13 Aprile

4ª GIORNATA ritorno 25 Maggio

andata 19 Aprile

ritorno 1 Giugno

Monale

Viarigi Feliciani

Rilate

Piea

Viarigi Roma

Castell’Alfero

Castell’Alfero

Monale

San Maurizio

Rilate

Viarigi Feliciani

San Maurizio

Riposa Piea

Riposa Viarigi Roma

5ª GIORNATA andata 27 Aprile

6ª GIORNATA ritorno 8 Giugno

andata 1 Maggio

ritorno 15 Giugno

Viarigi Roma

Viarigi Feliciani

Rilate

Viarigi Feliciani

Castell’Alfero

San Maurizio

Viarigi Roma giovedì 12 Giugno ore 21.00

sabato 26 Aprile Piea

Monale Riposa San Maurizio

Rilate

Castell’Alfero

Viarigi Roma

Piea

San Maurizio

Monale

Da parte della CTF c’è la massima disponibilità a promuovere ulteriori incontri in notturna su richiesta delle Società. • Le squadre del Viarigi giocano le partite casalinghe: ad aprile alle 17.00 a maggio alle 17.30 a giugno alle 18.00 a causa della concomitanza con gli incontri della Serie D provinciale. • Il Monale gioca sul campo di Castellero (AT). • Il San Maurizio gioca sul campo di Frassinello Monferrato.

Tamburello

ritorno 18 Giugno

Riposa Viarigi Feliciani

Piea

Riposa Monale

7ª GIORNATA andata 4 Maggio

Castell’Alfero

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Rilate


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 Girone Lombardo-Veneto-Trentino ❍ A.S.D.T. ORATORIO SAN DOMENICO SAVIO CAPRIANO DEL COLLE BS Presidente: RENATO FASANI Via Garibaldi, 31 25020 Capriano del Colle (BS) Responsabile: Denise Ravelli 3284530103 Formazione: Ivana Tira, Beatrice Peroni, Elisabetta Negretti, Aurora Negretti, Laura Brolli, Federica Salari, Jessica Perlotti. D.T. Angelo Fracassi.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

30

❍ A.S.D.T. CERESARA MN Presidente: GIANCARLO ZOETTI Via Trifoglio, 28 46040 Ceresara (MN) Tel. 037687164 – 3357102828 Formazione: Elisa Bacchi, Isabella Magnani, Francesca Balasina, Rebecca Agosti, Debora Parolini, Martina Musoni. D.T. Riccardo Bacchi.

❍ A.S.D. DOSSENA Presidente: LUCA PIETRO NORIS Via Villa, 50 24010 Dossena Responsabile: Osvaldo Mogliotti 3343195328 Formazione: Serena Guidetti, Chiara Lombardi, Veronica Noris, Debora Cavagna, Luana Bonzi, Simona Trionfini. D.T. Ivan Astori.

❍ A.S.D. SACCA Presidente: LUIGINO PARMEGIANI Via Mori, 6 46044 Goito Responsabile: Alain Pratticò 3457277599 Formazione: Elisabetta Perdomini, Alice Alcaini, Maria Fratti, Elena Burato, Chiara Menoni, Linda Gandellini, Jessica Tonini, Rachele Bissoli. D.T. Alain Pratticò.

❍ A.S.D.T. MEZZOLOMBARDO TN Presidente: NICOLA MERLO Via Milano, 22 38017 Mezzolombardo (TN) Tel. 3336718554 Formazione: Laura Lorenzoni, Ilaria Mongibello, Arianna Calliari, Alessia Odorizzi, Alessia Castellan, Giada Fontana, Caterina Cappelletti, Valentina Borga. D.T. Paolo Cappelletti.

❍ A.S.D.T. ARBIZZANO Presidente: SANTE GIRELLI Via Valpolicella, 12 37030 Arbizzano Responsabile: Chiara Benvenuti 3494013413 Formazione: Jessica Marconi, Elisa Vantini, Michela Bernardinelli, Alice Peroni, Deborah Condello, Roberta Zanella, Michela Albertini. D.T. Diego Guardini.


Il calendario del Campionato Italiano di Serie B open femminile 2014 Girone Lombardo-Veneto-Trentino 1ª GIORNATA

2ª GIORNATA

andata 13 Aprile

ritorno 18 Maggio

andata 27 Aprile

Dossena

Arbizzano

Sacca

Mezzolombardo

Capriano

Mezzolombardo

Ceresara

Dossena

Ceresara

Sacca

Capriano

Arbizzano

3ª GIORNATA andata 1 Maggio

ritorno 25 Maggio

4ª GIORNATA ritorno 1 Giugno

andata 4 Maggio

ritorno 8 Giugno

Arbizzano

Sacca

Capriano

Sacca

Mezzolombardo

Ceresara

Dossena

Mezzolombardo

Dossena

Capriano

Arbizzano

Ceresara

31

5ª GIORNATA andata 11 Maggio

ritorno 15 Giugno

Mezzolombardo

Arbizzano

Sacca

Dossena

Ceresara

Capriano

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello


Giochi Sportivi Studenteschi di Palla Tamburello Scuole di I° e II° - A.S. 2013-2014 (approvato dal Consiglio Federale della FIPT del 18 maggio 2013)

Regolamento

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

32

❍ COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Ogni squadra può essere composta da otto, da nove o da dieci giocatori/trici tutti iscritti a referto. Obbligatoriamente otto devono prendere parte all’incontro. La composizione della squadra con un minimo di otto giocatori è condizione essenziale per poter prendere parte al gioco. Eccezionalmente, in caso di infortunio di un giocatore sul campo, la squadra può continuare a giocare purché abbia un minimo di 7 giocatori. La squadra che resti per qualsiasi motivo (anche per infortunio avvenuto sul campo) con un numero di giocatori inferiore a 7 ha partita persa 13-0. ❍ IMPIANTI ED ATTREZZATURE Le gare si svolgono su campi indoor aventi le seguenti dimensioni: lunghezza m 28, larghezza m 12, altezza m. 7. È inoltre prevista una “zona di rispetto”, profonda 2 m dalla linea di fondo campo ed 1,5 m dalla linea laterale. Sono tollerate fino alle fasi regionali comprese, le seguenti misure: lunghezza m 26, larghezza m 11, altezza m 7. Le righe perimetrali fanno parte del terreno di gioco. La linea mediana è in comune: quest’ultima, che fa parte del terreno di gioco, non può essere superata da un giocatore con nessuna parte del corpo ne con il tamburello, in caso contrario si commette fallo di invasione e si perde il quindici. Sono impiegati: 1. palle omologate del diametro di mm 61/63, del peso di gr. 38/40; 2. tamburelli sonori, di forma circolare, del diametro di cm 28, con membrana industriale o animale. Non è in alcun caso consentito l’uso di tamburelli afoni. ❍ REGOLE DI BASE Ciascuna squadra inizia l’incontro schierando in campo i primi 5 giocatori. Ad ogni chiusura di gioco la squadra che ha effettuato la battuta ruota come di seguito indicato nella figura n. 2. La scelta del campo avviene per sorteggio; la squadra che vince il sorteggio sceglie anche se effettuare o meno per prima il servizio.

Le squadre cambiano campo ogni tre giochi; la battuta (o servizio) si alterna da una squadra all’altra ad ogni gioco. Ogni gioco si articola nella progressione di: 15, 30, 40, gioco; nel caso di 40 pari, il punto successivo è decisivo per l’assegnazione del gioco. L’arbitro è tenuto a segnalarlo prima che venga effettuato il relativo servizio. Vince l’incontro la squadra che per realizza 13 giochi; se le squadre realizzano entrambe il punteggio di 12-12, la partita ha termine con il pareggio, salvo quanto espressamente previsto nel paragrafo “classifiche e casi di parità”. La battuta (o servizio) viene eseguita all’esterno del rettangolo di gioco, per tutta la sua larghezza e senza limiti di profondità per la rincorsa. Nell’effettuare la battuta la palla dovrà essere colpita al volo dopo aver lasciato la mano del battitore; non è consentito il rimbalzo della palla a terra. Se nell’effettuare il servizio il battitore dovesse lasciare male la palla, occorrerà che ai fini della ripetizione del gesto questa cada a terra senza aver toccato ne il tamburello ne alcuna parte del corpo del battitore: in caso contrario si perde il quindici; è consentito riprovare il servizio solamente una seconda volta. Le azioni di gioco si svolgono ordinariamente all’interno del campo: è consentito uscire da questo solo per il recupero della palla, avvenuto il quale il giocatore deve tempestivamente rientrare. In caso contrario la squadra perde il quindici. Ogni squadra ha diritto a 2 sospensioni di gioco da 1 minuto ciascuna, non cumulabili. In caso di infortunio ad un/a giocatore/trice l’arbitro concederà una sospensione del gioco di due minuti, trascorsi i quali farà riprendere la gara dopo aver fatto uscire l’infortunato/a che non si fosse ripreso/a, dal terreno di gioco. Il giocatore infortunato viene sostituito dal primo compagno in ordine di ingresso, che entra nella stessa posizione dell’infortunato. Ogni squadra deve avere un proprio Capitano, il cui nominativo deve essere indicato nel momento della presentazione della lista dei giocatori all’arbitro. L’insegnante è tenuto a stare all’esterno del campo, lateralmente, in prossimità della propria panchina. I giocatori/trici di ogni squadra devono recare


CAMPO DI GIOCO INDOOR SCOLASTICO G

10, 9,, 8, 7, 6

m2 F

5

SQUADRA

4

m 14

A

1: 2: 3: 4: 5:

terzino destro terzino sinistro mezzovolo rimettitore battitore spalla

A:

Primo Arbitro

P

3

A

A2: Secondo Arbitro

2

1

F:

Linee di fondo campo

G:

Guardalinee

M: Linea mediana

A2

A r

M

refertista

2

Panchine

r:

Refertista

R:

Recinzione

Z:

Zona perimetrale di rispetto

1

M: Linea mediana

B

F:

Linee di fondo campo

P

3

m 14 Z

4

5

6, 7 , 8, 9 , 1 0

terzino destro terzino sinistro mezzovolo rimettitore battitore spalla

Figura n. 1 2

1 3

4

5

Tamburello

sulle magliette i numeri da 1 a 10, progressivi (altezza minima dei numeri cm 20, base minima di ogni numero cm 2). I numeri vanno posti sulla parte anteriore delle maglie dei giocatori/trici. Le posizioni dei 5 giocatori/trici in campo devono rispettare lo schema riportato nella figura n. 1 (5 battitore, 4 rimettitore, 3 centrocampista/ mezzovolo/cavalletto, 2 terzino sinistro, 1 terzino destro):

m 1,

B N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

F

m 12

SQUADRA 1: 2: 3: 4: 5:

R

G m 1,5

P:

33


❍ CASI DI ESPULSIONE Ad insindacabile giudizio dell’arbitro un giocatore sarà allontanato dal terreno di gioco: 1. in caso di doppia ammonizione; 2. in caso di intemperanze verbali o gestuali; 3. in caso di comportamento scorretto, reiterato, nei confronti dei compagni, degli avversari, dei Giudici di gara. In caso di espulsione di un giocatore, la squadra continua il gioco con quattro elementi fino al momento in cui dovrà effettuare la rotazione. ❍ FALLO DI POSIZIONE Al momento della battuta i giocatori devono rispettare le posizioni illustrate nella figura n. 1: in caso contrario incorrono in fallo di posizione. Durante il gioco i giocatori non possono scambiarsi di posto se non a seguito di situazioni di emergenza che richiedano l’intervento di altro giocatore: quest’ultimo però, colpita la palla, deve immediatamente riprendere la posizione iniziale: in caso contrario incorre in fallo di posizione.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

34

Quando si verifica un fallo di posizione, commesso dallo stesso giocatore: – la prima volta l’arbitro fischia e richiama il giocatore; – la seconda volta la squadra perde il quindici; – la terza volta il giocatore che ha commesso il fallo viene ammonito e la squadra perde il quindici; – la quarta volta il giocatore che ha commesso il fallo viene espulso e la squadra perde il quindici. ❍ ROTAZIONE DEI GIOCATORI La rotazione si effettua alla fine di ogni gioco: ruotano solamente i giocatori/trici della squadra che ha effettuato la battuta. Al momento della rotazione viene sostituito/a il giocatore/trice (come da figura n. 2, esce il giocatore che è in posizione n. 1) con un altro/a della stessa squadra (come da figura, che prenderà il posto n. 5) seguendo l’ordine progressivo da 1 a 10. La squadra che commette fallo di rotazione perde il quindici.

Figura n. 2 2

1 3

4

5

6 - 7 - 8 - 9 - 10

❍ CLASSIFICA E CASI DI PARITÀ Alla squadra che vince l’incontro sono attribuiti due punti; in caso di pareggio a ciascuna squadra è attribuito un punto; la squadra che perde l’incontro non ha diritto alla assegnazione di alcun punto. In caso di parità di classifica nei gironi all’italiana, per designare la vincente si ricorre alla classificazione in base ai seguenti criteri: a) risultati conseguiti negli incontri diretti; b) conteggio della migliore differenza tra i giochi fatti e quelli subiti complessivamente da ciascuna squadra; c) conteggio dei 15 fatti e subiti complessivamente; d) dalla minore età; e) dal sorteggio. Negli incontri ad eliminazione diretta, in caso di parità sul 12-12, l’arbitro farà disputare tre giochi di spareggio dopo aver proceduto ad un nuovo sorteggio. È data facoltà all’insegnante di presentare all’arbitro, prima dell’inizio dei giochi di spareggio e rispettando la successione numerica (1, 2, 3, etc. per facilitare il controllo della regolarità della disposizione in campo) un nuovo assetto della squadra ai fini dell’ordine di ingresso dei giocatori in campo. In caso contrario dovrà essere adottato lo schieramento a referto prima dell’inizio della partita. Per quanto non contemplato nel presente regolamento si fa riferimento alle Carte Federali in vigore della Federazione Italiana Palla Tamburello.


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano di Serie A indoor maschile 2014 ❍ A.S.D. RAGUSA Presidente: CLAUDIO FARRUGGIO Via G. Amendola, 43 97100 Ragusa Tel. 3497190283 e-mail: clfarru@hotmail.it Formazione: Salvatore Occhipinti, Mirko Di Vita, Sergio Battaglia, Elio Sisino, Giuseppe Di Grande, Fausto d’Avola, Stefano Iurato, Marco Accardo. D.T. Claudio Farruggio. ❍ FULGUR BAGNACAVALLO (RA) Presidente: ALBERTO EMILIANI Via Fossa, 56 48012 Bagnacavallo (RA) Tel. 3404974559 – 054561508 e-mail: gepobaldini@gmail.com annamara@teletu.it Formazione: Luca Baldini, Mattia Mercatali, Alessandro Fiori, Antonio Di Mauro, Roberto Baldini, Luca Fregnani. D.T. Giuseppe Baldini. ❍ A.S.D. NOARNA (TN) Presidente: GIULIO NATELLA Via Scuole, 7 38060 Noarna di Nogaredo (TN) Tel. 3351910809 e-mail: asdnoarna@gmail.com Formazione: Luca de Zambotti, Gabriele Merighi, Tommaso Merighi, Federico Merighi. D.T. Sergio Merighi.

❍ A.S.T. SANT’ANNA (VR) Presidente: IVAN CAMPOSTRINI e-mail: ivancampostrini@alice.it Referente: Andrea Renzi Via Roma, 8/b 37020 Sant’Anna d’Alfaedo (VR) Tel. 3408245700 e-mail: 3mendo81@gmail.com Formazione: Andrea Renzi, Carlo Lonardi, Nicola Maffei, Marco Renzi, Ivan Campostrini, Marco Somadossi. D.T. Domenico Fiore. ❍ A.S.D. ELEONORA (OR) Responsabile: Gianni Dessì Via Giovanni XXIII, 42 09096 Santa Giusta (OR) Tel. 3495791353 e-mail: giovanni.dess@alice.it Formazione: Nicola Caria, Nicola Bussu, Nicola Pili, Mattia Saba. D.T. Gianni Dessì.

35

❍ A.T. CASTELLARO (MN) Presidente: ARTURO DANIELI Responsabile: Mario Bellini Tel. 3475460515 e-mail: ma.bell@libero.it Formazione: Manuel Festi, Giordano Perottoni, Niki Yoris, Andrea Marcazzan, Giovanni Crosato, Samuele Guerra. D.T. Renzo Tommasi.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello


Il calendario e i risultati del Campionato Italiano di Serie A indoor maschile 2013-2014 LE SQUADRE PARTECIPANTI Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) Sant’Anna d’Alfaedo (Verona) A.T. Castellaro (Mantova) A.S.D. Ragusa (Ragusa) A.S.D. Eleonora (Oristano) A.S.D. Noarna (Trento)

36

GIRONE A

GIRONE B

BAGNACAVALLO

RAGUSA

S. ANNA VERONA

NOARNA

ORISTANO

CASTELLARO

PRIMA FASE - Girone A

PRIMA FASE - Girone B

1ª GIORNATA 30 novembre 2013 – sede: Oristano

1ª GIORNATA 1 dicembre 2013 – sede: Rovereto (TN)

A.S.D. Eleonora vs Fulgur Bagnacavallo

6-13

A.S.D. Eleonora vs Sant’Anna d’Alfaedo

6-13

2ª GIORNATA 21 e 22 dicembre 2013 – sede: Sant’Ambrogio (VR) Sant’Anna d’Alfaedo vs Fulgur Bagnacavallo

4-13

Fulgur Bagnacavallo vs A.S.D. Eleonora

13-6

Sant’Anna d’Alfaedo vs A.S.D. Eleonora

13-5

A.T. Noarna vs Ragusa A.T. Castellaro vs Ragusa A.T. Noarna vs A.T. Castellaro

13-9

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Classifica Girone A – REGULAR SEASON Fulgur Bagnacavallo p. 12; Sant’Anna d’Alfaedo p. 6; A.S.D. Eleonora p. 0

13-11

A.T. Castellaro vs A.T. Noarna

13-10

3ª GIORNATA 11 gennaio 2014 – sede: Ragusa Ragusa vs A.T. Noarna Ragusa vs A.T. Castellaro

10-13 9-13

Classifica Girone B – REGULAR SEASON A.T. Castellaro p. 10, Noarna p. 7, A.S.D. Ragusa p. 1

SECONDA FASE 25 e 26 gennaio 2014 – sede: Palazzetto dello Sport di Castel Goffredo, Mantova Incontro A: Fulgur Bagnacavallo vs Ragusa

1° girone A vs 3° girone B

138

Incontro B:

(2° girone A vs 2° girone B)

8-13

(3° girone A vs 1° girone B)

4-13

Sant’Anna d’Alfaedo vs A.T. Noarna

Incontro C: A.S.D. Eleonora vs A.T. Castellaro

Tamburello

13-7

2ª GIORNATA 14 dicembre 2013 – sede: Guidizzolo (MN)

3ª GIORNATA 11/12 gennaio 2014 – sede: Bagnacavallo (RA) Fulgur Bagnacavallo vs Sant’Anna d’Alfaedo

12-12 Tb. 8-5

PLAYOFF

1° incontro: Fulgur Bagnacavallo vs A.T. Noarna 2° incontro: Fulgur Bagnacavallo vs A.T. Castellaro 3° incontro: A.T. Castellaro vs A.T. Noarna

PLAYOUT

1° incontro: Ragusa vs Sant’Anna d’Alfaedo 2° incontro: A.S.D. Eleonora vs Sant’Anna d’Alfaedo 3° incontro: Ragusa vs A.S.D. Eleonora

3  13 13  10 513 137 413 131

Classifica Finale: 1° Noarna, 2° Fulgur Bagnacavallo, 3° A.T. Castellaro, 4° Ragusa, 5° Sant’Anna d’Alfaedo, 6° Eleonora Oristano.


Foto Sandro Rizzo

Italia due volte mondiale

37

Il palasport in delirio applaude e canta di gioia Finale con il botto: doppio trionfo delle nazionali maschile e femminile. Pubblico delle grandi occasioni. Il Brasile (terzo) sorpresa del torneo. di Francesco Abiuso

Tamburello

La prima edizione del mondiale di tamburello indoor consegna all’Italia un doppio titolo mondiale. Strappato con classe e grinta; prima dalle azzurre, poi dagli azzurri. Una doppia rivincita sulla Francia, campione mondiale in carica della formula open. Ma soprattutto, il pienone fatto registrare nel palazzetto dello sport di Castel Goffredo suggella il successo di un’iniziativa in cui l’Alto Mantovano, con grande gioco di squadra, ha creduto fino in fondo. Prendendo una disciplina sportiva della propria tradizione ed esaltandola in una formula spettacolare. Unendo lo sforzo economico di tutte le istituzioni a quello degli sponsor priva-

ti. E, come risultato, portando a Mantova duecento atleti da tutto il mondo. Dunque, un palasport pieno in ogni ordine di posti e in cui si parlano mille lingue. Lo splendido colpo d’occhio di una folla colorata che incita, grida, balla e si esalta a seguire il trionfo azzurro. Accompagna con il proprio battere i piedi la grinta della nazionale femminile che all’inizio fatica, ma poi s’impone schiacciante sulle bleus. La Francia non è certo venuta qui per partecipare. E i primi minuti della gara sono carichi di tensione: 1-0 per la Francia, poi 1-1. Le azzurre si portano sul 3-1, ma subito le francesi recuperano. Poi 4-3 per l’Italia, poi 4 pari. Ma l’Italia prende il largo ed è una cavalcata: da 4-4 a 114. Stordite le francesi. Nel frattempo il palasport è diventato sempre più bolgia, cori, musica, ap-

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Castel Goffredo. Poteva andare meglio? Risposta: no.


Italia due volte mondiale Foto Sandro Rizzo

38

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Foto Sandro Rizzo

Salvatore Occhipinti in azione. Al suo fianco Manuel Festi

plausi, boati. Dalla platea un “oohh” di attesa carica d’emozione l’arrivo della palla-match. Con la vittoria esplode la gioia. Nel palazzetto le note di We are the champions dei Queen. Ma non c’è tempo di pensare che già inizia la gara più attesa. Gli azzurri si sono guadagnati la finale al mattino, battendo per 13-3 la Spagna. I francesi hanno superato il Brasile per 13-9. Ed eccole di fronte, le due formazioni più forti. Un minuto di silenzio prima della gara per ricordare Nelson Mandela, e poi si entra nella mischia. E non c’è storia: la coppia Festi è imbattibile, il siciliano Occhipinti fa il resto. I transalpi-

ni capitolano in nemmeno un’ora: è 13-3. Grande rivelazione del torneo i brasiliani. Nella finalina le suonano alla Spagna per 13-7. Carioca tutto gioco e spettacolo carioca. Nel femminile, il terzo posto è della Catalogna che batte l’Ungheria per 13-11. E Mantova? Promossa con lode: «Cercavamo in Italia un posto che avesse tante strutture vicine, una tradizione di gioco, ed enti locali disposti ad appoggiarci – rivela Franco Rissone, vicepresidente Fibat – abbiamo scelto Mantova. Ed è andata benissimo».


Italia due volte mondiale

Indoor, che emozioni Crosato: «È il futuro» Fa il pieno di consensi la nuova formula al chiuso con regole ad hoc Il presidente: «Unisce la nostra tradizione allo spettacolo, e funziona» CASTEL GOFFREDO – Forse una lezione c’è, per l’Alto Mantovano mai così carico di glorie sportive ma mai così in affanno sul piano economico. Se sul fronte industriale saprà fare come nel tamburello con l’esperimento indoor, in questo 1° Mondiale, consacrato dal successo di pubblico, anche sul lato degli affari andrà meglio. Formula indoor: mix di tradizione e spettacolarità moderna, capace di funzionare, attirare spettatori, piacere a un pubblico di tutto il mondo. «Il futuro è qui» dice convinto davanti a tutto il palasport il presidente della Federazione italiana, Emilio Crosato. «Se c’era un modo di dimostrare le straordinarie potenzialità del gioco indoor in questa versione – ha aggiunto – lo abbiamo avuto. Abbiamo visto contendersi squadre in modo aperto, uno spettacolo di condivisione di gioia che questa specialità consente. Queste terre hanno conosciuto un passato straor-

dinario, ma dall’Alto mantovano parte un messaggio di internazionaltà straordinario, che porteranno con sé tutti gli atleti che oggi sono qui. E sono convinto che tra quattro anni, quando si svolgeranno i prossimi mondiali, le nazioni partecipanti non saranno più sedici, ma trenta, quaranta». L’indoor garantisce show perché mette l’accento su velocità, capacità di riflessi, affiatamento delle formazioni. Ma è anche in grado, come disciplina, di essere praticata in qualsiasi impianto sportivo o palestra. Lo spiega Franco Rissone, della federazione internazionale, che ha lavorato per perfezionare un regolamento ad hoc: «Si gioca tre contro tre, e questo rende molto più dinamico il gioco. La riga in rilievo posta a metà campo è stata una novità molto utile, perché si vede subito quando la palla ha toccato la linea». Conferma l’analisi anche Enzo Cartapati, alla guida della sezione regionale della fe-

39

Foto Sandro Rizzo

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello


Italia due volte mondiale Risultati 1° Campionato del Mondo indoor 2014 MASCHILE Girone A

Campo di Asola

Lituania – Ecuador

13-3

Russia – Catalogna

1-13

Francia – Lituania

13-0

Ecuador – Catalogna

1-13

Francia – Russia

13-0

Lituania – Catalogna

2-13

Ecuador – Francia

0-13

Russia – Lituania

2-13

Russia – Ecuador

8-13

Catalogna – Francia

4-13 Classifica: Francia e Catalogna p. 9, Lituania p. 6, Ecuador p. 3, Russia p. 0 Girone di classificazione 10°-12° posto

40

Repubblica Ceca – Ungheria

4-13

Ecuador – Repubblica Ceca

13-8

Ecuador – Ungheria

3-13

Girone B

Campo di Castel Goffredo

Repubblica Ceca – Germania

1-13

Cuba – Germania

9-13

Italia – Repubblica Ceca

13-0

Cuba – Italia

3-13

Repubblica Ceca – Cuba

3-13

Italia – Germania

13-2 Classifica: Italia p. 9, Germania p. 6, Cuba p. 3, Repubblica Ceca p. 0 Girone di qualificazione per 4ª semifinalista

Catalogna – Germania

10-13

Catalogna – Spagna

13-10

Germania – Spagna

4-13

Girone C

Campo di Casalmoro

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Scozia – Repubblica San Marino

12-13

Brasile – Ungheria

13-3

Spagna – Scozia

13-7

Repubblica San Marino – Ungheria

13-9

Spagna – Brasile

11-13

Scozia – Ungheria

9-13

Repubblica San Marino - Spagna

1-13

Brasile – Scozia

13-4

Brasile – Repubblica San Marino

13-2

Ungheria – Spagna

5-13

Tamburello

Classifica: Brasile p. 11, Spagna p. 10, San Marino p. 5, Ungheria p. 3, Scozia p. 1 Girone di classificazione 7°-9° posto Lituania – Cuba

2-13

Lituania – Repubblica San Marino

2-13

Cuba – Repubblica San Marino

13-7 Classificazione 13°-14° posto

Russia – Scozia

4-13 Classifica finale dal 5° posto

5° Catalogna – 6° Germania – 7° Cuba – 8° Repubblica San Marino – 9° Lituania – 10° Ungheria – 11° Repubblica Ceca – 12° Ecuador – 13° Scozia – 14° Russia


Italia due volte mondiale Risultati 1° Campionato del Mondo indoor 2014 FEMMINILE Campo di Guidizzolo ore 9.00 ..................................................Girone a seguire...............................................Girone a seguire...............................................Girone a seguire...............................................Girone a seguire...............................................Girone

A ..................................................................................................Ungheria-Scozia ............................................................................................................13-2 B ..................................................................................................Germania-Catalogna ...............................................................................................4-13 A ..................................................................................................Francia-Lituania .............................................................................................................13-1 B ..................................................................................................Italia-Senegal ....................................................................................................................13-1 B ..................................................................................................Russia-Catalogna .........................................................................................................0-13

ore 9.00 ..................................................Girone B ..................................................................................................Germania-Senegal .....................................................................................................5-13 a seguire...............................................Girone A ..................................................................................................Lituania-Scozia ................................................................................................................6-13 a seguire...............................................Girone B ..................................................................................................Russia-Senegal ................................................................................................................2-13 a seguire...............................................Girone B ..................................................................................................Italia-Catalogna..............................................................................................................13-9 (a Castel Goffredo) a seguire...............................................Girone A ..................................................................................................Francia-Ungheria .........................................................................................................13-6 (a Castel Goffredo) a seguire...............................................Girone B ..................................................................................................Italia-Russia..........................................................................................................................13-0 Classifica Girone A: Francia p. 9, Ungheria p. 6, Scozia p. 3, Lituania p. 0 Classifica Girone B: Italia p. 12, Catalogna p. 9, Senegal p. 6, Germania p. 3, Russia p. 0 ore 15.00 ..............................................1ª semifinale 5° posto .........................................................Scozia-Germania .......................................................................................................12-13 a seguire...............................................2ª semifinale 5° posto .........................................................Senegal-Lituania...........................................................................................................13-4 a seguire...............................................finale 7° posto ................................................................................Scozia-Lituania ............................................................................................................12-13 a seguire...............................................finale 5° posto ................................................................................Germania-Senegal .....................................................................................................6-13 a seguire...............................................finale 8° posto ................................................................................Russia-Scozia .....................................................................................................................3-13

41

Classifica dal 5° posto: 5° Senegal – 6° Germania – 7° Lituania – 8° Scozia – 9° Russia Domenica 8 dicembre

Campo di Castel Goffredo

semifinale femminile ........................................................................................................................................Francia-Catalogna.......................................................................................................13-3 semifinale maschile ..........................................................................................................................................Francia-Brasile ..................................................................................................................13-9 semifinale femminile ......................................................................................................................................Italia-Ungheria ................................................................................................................13-7 semifinale maschile ..........................................................................................................................................Italia-Spagna ......................................................................................................................13-3 finale 3° posto femminile ........................................................................................................................Catalogna-Ungheria.............................................................................................13-11 a seguire finale 3° posto maschile .............................................................................................Brasile-Spagna ................................................................................................................13-7 a seguire finalissima femminile .........................................................................................................Italia-Francia .......................................................................................................................13-5 a seguire finalissima maschile .............................................................................................................Italia-Francia .......................................................................................................................13-3 N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello

Una fase dell’incontro della Nazionale femminile del Senegal

derazione: «Un vero spettacolo». La giornata finale ha registrato la presenza di molti esponenti delle istituzioni locali. A partire dal presidente della Provincia, Alessandro Pastacci, e dell’assessore provinciale Francesca Zaltieri: «In tempi non facili – sottolinea la Zaltieri – abbiamo deciso di finalizzare le risorse che avevamo per lo sport a questa manifestazione. E ne è valsa la pena». Ma una grande mano l’hanno dato gli sponsor privati, le Pro Loco, e il progetto Terre dell’Alto Mantovano sostenuto da Cariplo. Pienone di sindaci sugli spalti: Alfredo Posenato (Castel Goffredo), Sergio Desiderati (Guidizzolo), Giordano Busi (Asola), Franco Perini (Casalmoro). «Sono un neofita del tamburello, lo confesso – dice Posenato – ma direi che questo colpo d’occhio sulla platea è impressionante. Abbiamo scritto una bella pagina di sport». Il prossimo mondiale è tra quattro anni. Ma già cresce l’attesa per febbraio quando a Barcellona si svolgeranno gli Europei.


Italia due volte mondiale

Qui sopra le formazioni della FRANCIA e dell’ITALIA

La foto ufficiale della formazione femminile ITALIA

42

Alessandro Tiberti e Giovanni Crosato in un momento della diretta su RaiSport1

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

La mascotte ACE incita i bambini tra il pubblico Qui in basso un momento delle premiazioni


Italia due volte mondiale

ITALIA maschile e femminile

43

A sinistra lo schieramento ITALIA-FRANCIA maschile

In basso: i trofei

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Un’azione durante la finale mondiale ITALIA-FRANCIA maschile

Tamburello


Italia due volte mondiale

Nelle foto in mostra rivivono gli anni d’oro Storia, rievocazione, ma anche musica e gioco hanno arricchito la manifestazione. Carica di storia è l’esposizione allestita all’ingresso del palasport. A testimoniare che il tamburello è una passione che esiste da secoli, ecco alcune bacheche raccogliere attrezzi di gioco di ogni epoca e fattura. Un tamburello francese di fine Ottocento. Una pallina di catrame recuperata chissà come. Tutt’attorno, serie fotografiche fanno rivivere il passato glorioso dei mantovani: l’Asd Medole ricorda il mito di Angelo Orlandi, Castel Goffredo risponde con le istantanee degli anni d’oro (Cinquanta-Sessanta) con il grande Angelo Brena. Foto Sandro Rizzo

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

44

A rendere più colorata la manifestazione, un inno e una mascotte. La mascotte è l’unicorno “Ace” (citazione da una medaglia del Pisanello che raffigura Cecilia Gonzaga). Indossa il costume il giovane Gianluca Dresda, che ce la mette tutta per travolgere di simpatia il pubblico. Il palazzetto risuona delle note di “Tamburellista per passione”, inno della manifestazione composto da Antonio Adamo. Al termine della manifestazione, un momento conviviale. Atleti e organizzatori hanno cenato alla Fontanella di Castel Goffredo.


Le Società e le Formazioni partecipanti al Campionato Italiano Serie A indoor femminile 2014 ❍ AEDEN SANTA GIUSTA (OR) Responsabile: Gianni Dessì Tel. 3495791353 Via Giovanni XXIII, 42 09096 Santa Giusta (OR) e-mail: giovanni.dess@alice.it Formazione: Alice Magnani, Alessandra Sanna, Ilaria Garau, Guendalina Cadoni, Sharon Camedda, Alessandra Caria, Valentina Camedda. D.T. Giovanni Dessì. ❍ A.T. SABBIONARA TRENTINO TEAM (TN) Responsabile: Andrea Fiorini Tel. 3473665790 Viale al Parco 38060 Sabbionara (TN) e-mail: andreafiorini60@libero.it Formazione: Germana Baldo, Laura Lorenzoni, Chiara Arcozzi, Desireè Fiorini, Beatrice Zeni, Giada Fontana, Silvia Schonsberg. D.T. Luigi Beltrami.

❍ A.S.T.D. ROEN ALTA ANAUNIA (TN) Responsabile: Alberto Cicolini Tel. 3346915145 Via Belvedere, 27 38100 Cavareno (TN) e-mail: alberto.cicolini@alice.it Formazione: Valentina Leita, Elena Leita, Giulia Rosati, Leonardi Diletta, Deborah Valentini, Natassja Valentini, Erica Chini. D.T. Alberto Cicolini. ❍ POLISPORTIVA ITRI (LT) Presidente: CARLA MIONI Tel. 3806810753 Via Nazario Sauro, 41 04020 Itri (LT) e-mail: llpp.itri@libero.it Responsabile: Giuseppe Paparello Formazione: Valentina Ialongo, Maria Grazia Marciano, Keiry Nunez Sanchez, Gabriella Tamburrino. D.T. Fabrizio Ialongo.

45

❍ RE ALARICO COSENZA Responsabile: Fausto Bruno Tel. 3335758086 Via Sabotino, 31 87100 Cosenza e-mail: fausto.bruno@tiscali.it Direttore Tecnico: Fausto Bruno Formazione: Giulia Marino, Angela Spinelli, Barbara Spinelli, Alessia Baldino, Natascia Vano, Maria Santaniello. D.T. Fausto Bruno.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello


Il calendario e i risultati del Campionato Italiano di Serie A indoor femminile 2013-2014 1ª GIORNATA 30 novembre 2013 – sede: Cosenza Re Alarico – Polisportiva Itri (ore 18,00)

2ª GIORNATA 1 dicembre 2013 – sede: Cosenza - ore 8,30 13-10

Re Alarico – Sabbionara

4-13

Polisportiva Itri – Sabbionara

5-13

Sabbionara – Re Alarico

1 dicembre 2013 – sede: Santa Giusta Aeden S. Giusta – Polisportiva Roen

3ª GIORNATA 15 dicembre 2013 – sede: Itri

46

12-12 Tb. 4-8

4ª GIORNATA da stabilire – sede: Rovereto

Polisportiva Itri – Re Alarico

5-13

Polisportiva Itri – Polisportiva Roen

13-6

Re Alarico – Polisportiva Roen

12 – 12 Tb. 8-6

Sabbionara – Polisportiva Roen

13-8

13-11

5ª GIORNATA 11 gennaio 2014 – sede: Cavareno

6ª GIORNATA 19 gennaio 2014 – sede: Cavareno

Polisportiva Roen – Aeden S. Giusta

6-13

Aeden S. Giusta – Re Alarico

13-8

Polisportiva Roen – Sabbionara

5-13

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

12 gennaio 2014 – sede: Cavareno Re Alarico – Aeden S. Giusta

8-13

Polisportiva Roen – Re Alarico

9-13

Aeden S. Giusta – Sabbionara

8ª GIORNATA 15 febbraio 2013 – sede: Rovereto 13-11

Polisportiva Itri – Aeden S. Giusta

11-13

Sabbionara – Aeden S. Giusta

6-13

9ª GIORNATA 16 febbraio 2014 – sede: Cles

Aeden S. Giusta – Polisportiva Itri

Sabbionara – Polisportiva Itri

Tamburello

7ª GIORNATA 1 febbraio 2014 – sede: Santa Giusta

Polisportiva Roen – Polisportiva Itri

12-12 Tb. 4-8 13-2

CLASSIFICA Sabbionara p. 21, Aeden Santa Giusta p. 16, Re Alarico p. 12, Polisportiva Itri p. 8 e Roen p. 3

6-13


Attività Giovanile Nazionale Open 2014

Le attività sportive previste per il 2014, nella specialità open, saranno programmate dalla Commissione Attività Giovanile Nazionale, in collaborazione con le Commissioni e gli Organismi Federali e sono: i Campionati Nazionali Giovanili Italiani; la fase di preparazione per l’attività Internazionale; il Trofeo delle Regioni “G. Testa”; i Campus estivi. Il “Vademecum 2014”, non è esaustivo di tutti gli aspetti organizzativi necessari per lo sviluppo delle attività previste ma per opportuna conoscenza sono inserite alcune norme stralcio del regolamento tecnico e delle note relative ai tesseramenti attualmente in vigore. Come di consuetudine, saranno di seguito inviate delle comunicazioni specifiche per lo svolgimento delle fasi dei campionati nazionali.

ogni categoria giovanile con relativo tesseramento federale. Solo le squadre iscritte in detti elenchi alla data sopra indicata potranno partecipare a tutte le fasi dei Campionati Nazionali Italiani.  Entro il 31 Marzo 2014 scade il termine ultimo dei trasferimenti in prestito dei giocatori di età inferiore ai 18 anni compresi i trasferimenti in prestito dei giocatori ammissibili con doppio tesseramento temporaneo. (Non saranno ammesse deroghe).  Entro il 31 Ottobre 2014 tutti i Comitati Provinciali e Regionali devono comunicare alla Commissione Attività Giovanile nazionale tutti i risultati dei campionati Provinciali e Regionali e documentare tutta l’attività giovanile svolta al di fuori dei campionati nazionali. (Manifestazioni e attività di promozione sportiva giovanile promossa dalle società e dai Comitati medesimi, scuole comprese).

47

SCADENZE  Entro il 28 Febbraio 2014 tutti i Comitati Provinciali, in deroga ai deliberati Federali, devono comunicare alla Commissione Attività Giovanile Nazionale l’elenco definitivo delle squadre iscritte ad

STRALCIOREGOLAMENTO TECNICO FEDERALE  PALLINE – CAMPI DA GIOCO – CATEGORIE Si riporta qui di seguito la tabella delle categorie:

Giochi per partita

Formazione

Dimensioni del campo

Palla

Tamburello

Pulcini m.

10 anni

10 giochi

5 giocatori

30 x 15

depressurizzata (tipo indoor)

Ø 26

Pulcini f.

10 anni

10 giochi

5 giocatori

30 x 15

depressurizzata (tipo indoor)

Ø 26

Esordienti m.

12 anni

10 giochi

5 giocatori

50 x 15

Ø 66 – gr. 60

Ø 26

Esordienti f.

12 anni

10 giochi

5 giocatori

40 x 15

Ø 66 – gr. 60

Ø 26

Giovanissimi m.

14 anni

13 giochi

5 giocatori

60 x 20

Ø 66 – gr. 60

Ø 28/26

Giovanissimi f.

14 anni

13 giochi

5 giocatori

50 x 20

Ø 66 – gr. 60

Ø 28/26

Allievi m.

16 anni

13 giochi

5 giocatori

80 x 20

federale – mm 59

Ø 28

Allievi f.

16 anni

13 giochi

5 giocatori

70 x 20

federale – mm 59

Ø 28

Juniores m.

18 anni

13 giochi

5 giocatori

80 x 20

federale – mm 59

Ø 28

Juniores f.

18 anni

13 giochi

5 giocatori

75 x 20

federale – mm 59

Ø 28

Tamburello

Età (massima)

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Categoria


Si ricorda che le età massime previste per ogni categoria giovanile sono da intendersi per anno solare (cioè anni compiuti entro il 31 dicembre 2014) che, per la stagione agonistica 2014, sono:

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

48

Pulcini

età massima 10 anni

anno di nascita 2004 e seguenti

Esordienti

età massima 12 anni

anno di nascita 2002 e seguenti

Giovanissimi

età massima 14 anni

anno di nascita 2000 e seguenti

Allievi

età massima 16 anni

anno di nascita 1998 e seguenti

Juniores

età massima 18 anni

anno di nascita 1996 e seguenti

 BATTUTA Con il duplice scopo di favorire i giovani atleti con maggiori difficoltà e di valorizzare il ruolo del battitore, il rettangolo di battuta – per le categorie juniores, allievi e giovanissimi – sarà ricavato all’interno del rettangolo di gioco per tutta la larghezza del campo e sarà delimitato dalla linea di fondo campo e da una interna parallela e distante da questa 5 metri (area di battuta m 20 x 5). Per le categorie esordienti e pulcini la linea interna parallela sarà distante 3 metri (area di battuta m 3 x 15). L’addetto al cambio tamburello potrà sostare nel rettangolo di battuta suddetto solo per il tempo necessario a tale azione, abbandonandolo subito dopo. Il battitore avrà a disposizione, per la battuta, due palle; l’utilizzo della seconda palla avverrà solo nel caso si commetta fallo con la prima, cioè quando la prima palla non entra nel rettangolo di gioco della squadra avversaria (al battitore è consentito, mantenere nella propria tasca dei pantaloncini la 2ª pallina – il colpo è ovviamente valido quando la palla tocca la linea mediana o le linee perimetrali del rettangolo di gioco).  ROTAZIONE La rotazione è obbligatoria solo per le categorie esordienti e pulcini. LA BATTUTA (in caso di rotazione) Il servizio si alterna tra le squadre ad ogni gioco (o punto, nel caso del tie-break): la squadra in battuta ruota a gioco (punto) concluso (come nello schema sottostante), cioè effettuano la rotazione i componenti della squadra che va alla rimessa, mentre la squadra che va alla battuta mantiene le posizioni del gioco (punto) precedente. La battuta viene obbligatoriamente effettuata dal giocatore che si trova nella posizione numero 1. 4

5 3

2

1

SOSTITUZIONE DEI GIOCATORI La sostituzione dei giocatori può avvenire solo nella posizione 4 (chi entra dalla panchina inizia in posizione 4, terzino sinistro). Solamente in caso di infortunio, è possibile sostituire un giocatore in un’altra posizione.  VARIE Per tutte le categorie giovanili federali per il “campo all’aperto” – la squadra è composta da un massimo di 9 giocatori, appartenenti alla stessa Società, dei quali solo 5 contemporaneamente sul terreno di gioco.  PALLINE Al fine d’evitare l’uso di palline diverse durante lo svolgimento di tutte le fasi dei campionati nazionali, si conviene che per le categorie Juniores e Allievi, maschile e femminile, la pallina federale da usare sarà la “GOMMALIVRE” mentre per le altre categorie minori, Giovanissimi, Esordienti, verrà utilizzato il palloncino, e per i pulcini la pallina depressurizzata tipo indoor.

SVOLGIMENTO CAMPIONATI FEDERALI I Campionati Giovanili Nazionali Italiani nel 2014 continueranno ad essere svolti in quattro fasi: a) PROVINCIALI; b) REGIONALI; c) INTERREGIONALI; d) NAZIONALI. a) La fase Provinciale è organizzata dai Comitati Provinciali e deve concludersi entro il giorno Domenica 15 Giugno 2014. b) La fase Regionale è organizzata dai Comitati Regionali di concerto con i Comitati Provinciali e deve concludersi entro il giorno Domenica 29 Giugno 2014. c) La fase Interregionale deve concludersi entro il giorno Domenica 13 Luglio 2014 e viene disputata sui campi della Provincia indicati dalla C.A.G. in relazione alle iscrizioni pervenute alla data del 28 Febbraio 2014. Nelle zone 1-2-3-4, la fase di accesso alle finali nazionali si concluderà con la fase Regionale, mentre per le zone 5 e 6 si termina con la fase Interregionale. 1ª zona: Piemonte 2ª zona: Lombardia 3ª zona: Veneto 4ª zona: Trentino Alto Adige 5ª zona: Emilia Romagna - Toscana - Marche Lazio 6ª zona: Campania - Calabria - Isole d) La fase Nazionale 2014 è prevista nei giorni: Venerdì 22, Sabato 23, Domenica 24 Agosto 2014 con finali per il titolo nazionale italiano da giocare su campo unico con premiazioni e pranzo finale.


Al termine di ogni fase, i Comitati organizzatori, devono immediatamente comunicare alla C.A.G., ufficio operativo di Mantova, i risultati della fase e le classifiche finali. Rimborsi spese Per tutte le fasi Provinciali, Regionali, Interregionali e Nazionali non è previsto alcun rimborso spese alle Società partecipanti (eventuali disponibilità per i campionati nazionali verranno indicate successivamente alla fase regionale). Conferme e rinunce Tutte le Società iscritte ai campionati nazionali giovanili, che acquisiscono il diritto a disputare la fase Nazionale, devono confermare la loro partecipazione alla C.A.G. entro il giorno sabato 19 Luglio 2014. In caso di mancata conferma, il diritto di partecipazione è automaticamente trasmesso alla seconda classificata del proprio raggruppamento.

dre Nazionali giovanili open, maschili e femminili nella persona dei Sigg.: – Giancarlo Zoetti – Mantova, Juniores maschili; – Andrea Germano – Asti, Juniores femminili; – Giuseppe Arcozzi – Verona, Giovanissimi maschili; – Gianpaolo Merighi – Trento, Allievi maschili. Le rappresentative nazionali di norma saranno formate nell’ambito dello svolgimento delle fasi di qualificazione del “Trofeo delle Regioni G. Testa” estivi con eventuali sedute di rifinitura in prossimità dell’evento internazionale la cui programmazione verrà comunicata appena definita dalla Federazione Internazionale (2-3 Agosto 2014).

COPPA DELLE REGIONI “TROFEO GIUSEPPE TESTA” 2014

Documenti di identità personale Si ribadisce che tutti gli atleti partecipanti alle fasi di qualificazione, devono presentarsi in campo muniti di documento di identità personale in aggiunta al Cartellino Federale, pena esclusione dalla gara in caso di non ottemperanza (solo una dichiarazione della Commissione Cartellinamento può sostituire il Cartellino Federale mancante).

Tutta la fase di qualificazione alle finali del Trofeo delle Regioni si svolgerà nel periodo precedente alla “Finali dei campionati nazionali di Serie A 2014”; indicativamente nel mese di Luglio con modalità organizzative da definirsi sulla base delle adesioni alla manifestazione da parte dei Comitati Regionali che devono pervenire al centro operativo di Mantova entro il 31 Marzo 2014 Le categorie previste sono: Juniores maschile e femminile , Allievi maschile e femminile, Giovanissimi maschile. Le finali si disputeranno nella settimana di Ferragosto in occasione della fase finale dei campionati nazionali di serie A/B. Per tale evento saranno applicate le norme in vigore per i campionati nazionali di Serie A e B.

In base alla nuova normativa italiana, si ricorda che – per i minori di anni 15 – in mancanza di un documento di identità personale (che non viene rilasciato se richiesto per uso sportivo) è possibile presentare:

CAMPUS ESTIVI DI PALLA TAMBURELLO 2014

ATTENZIONE: la Società avente diritto che decide di rinunciare alle finali nazionali sarà deferita agli organi di disciplina della Federazione.

– il documento di identità rilasciato dal Capo di Istituto della scuola frequentata provvisto di fotografia;

Per i maggiori di anni 15 è invece necessaria l’esibizione del documento d’identità personale rilasciato dal Comune di residenza.

Attività internazionale Il Consiglio Nazionale Federale della F.I.P.T. ha deliberato le nuove nomine dei Direttori Tecnici Squa-

Art. 7 - Composizione delle squadre Open e indoor: è consentito, per tutte le fasi dei campionati nazionali giovanili l’inserimento di max 2 elementi femminili in squadre maschili e limitatamente alla fase Provinciale, la partecipazione di squadre interamente femminili ai campionati maschili. In nessun caso può valere la condizione opposta (cioè la partecipazione di elementi maschili in squadre partecipanti ai campionati o tornei femminili).

Tamburello

Visite mediche Si segnala l’importanza di sottoporre tutti gli atleti alle visite mediche accertanti l’idoneità alla pratica sportiva; in particolare, si ricorda l’obbligatorietà della visita medica specialistica (l’eventuale inadempienza ricade civilmente e penalmente sul Presidente della Società) per gli atleti agonisti: la F.I.P.T. indica, quale inizio dell’attività agonistica, l’età di 10 anni (età da compiersi durante l’anno solare in corso). Per quanto riguarda il ticket da sostenere, è necessario rivolgersi alle Aziende Sanitarie Locali poiché la tutela sanitaria è di competenza regionale.

Al fine di evitare nelle fasi di svolgimento dei campionati nazionali, a tutti i livelli, spiacevoli discussioni circa la modalità di partecipazione dei giocatori alle partite, si ritiene opportuno riportare alcune parti del regolamento tecnico in vigore limitatamente alle regole che riguardano il settore giovanile. Il tamburello di forma rotonda può essere usato anche per la battuta. Non sono ammessi tamburelli afoni o semiafoni.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

– il certificato di nascita in carta semplice con una foto tessera applicata e legalizzata dal comune.

La Commissione Attività Giovanile propone a tutti i Comitati territoriali di promuovere per l’anno 2014, di concerto con la CAG, i “Campus Estivi” di palla tamburello per i ragazzi appartenenti alle categorie giovanili maschili e femminili.

49


STRALCIO REGOLAMENTO ORGANICO Art. 9 – Vincolo degli atleti (tesseramento) a) Con la firma dei moduli richiesta tesseramento l’atleta assume, nei confronti della società per cui si tessera, un vincolo a tempo determinato, ed in ogni caso per un periodo non superiore a 4 anni salvo rinnovo espresso (al termine dei 4 anni, salvo trasferimento definitivo) da effettuarsi con le stesse modalità del tesseramento, o trasferimento. Un atleta assume l’impegno quadriennale del vincolo con una società solo dopo aver compiuto il 14° anno di età computato anagraficamente (chi ha compiuto 14 anni nel 2013 e sottoscrive il tesseramento per il 2014). Prima del compimento di tale età l’atleta è vincolato ad una società per la sola durata di una stagione sportiva al termine del quale è libero di diritto. Il vincolo di tale tesseramento annuale dura fino al termine della stagione agonistica che ha inizio nell’anno in cui l’atleta compie anagraficamente il 14° anno di età.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

50

b) Le società che tesserano per la prima volta un atleta che nella precedente stagione sportiva era tesserato ad altra società con vincolo annuale perché di età inferiore ai 14 anni, sono tenute a versare alla società per la quale l’atleta era tesserato nella precedente stagione un’indennità di formazione e preparazione, per ogni anno in cui l’atleta è stato tesserato per tale società, deliberato dal Consiglio Federale sulla base dell’art. 11 dello Statuto Federale, fino ad un massimo di € 400,00. Il pagamento di tale rimborso spese dovrà risultare da apposita dichiarazione, sottoscritta dalle società interessate, a pena di nullità del tesseramento.

1. “Un giocatore tesserato ed utilizzato in una squadra che partecipi ad un Campionato di Serie può andare in prestito nella stessa annata sportiva ad altra Società esclusivamente per giocare in categorie giovanili, fermo restando che la propria Società non partecipi agli stessi Campionati di categoria per i quali il giocatore viene dato in prestito. La Società acquirente può ricevere un massimo di n. 2 giocatori in prestito per questa tipologia da parte comunque di Società della stessa Regione”. 2. ”Un giocatore tesserato in una squadra che partecipa ad un campionato di categoria Giovanile, può andare in prestito ad un’altra società esclusivamente per giocare in una serie (A, B, C, D). La società acquirente può ricevere solo n. 2 prestiti di questo tipo per squadra”. È vietato a qualsiasi atleta di partecipare a più di una partita anche se di serie o categorie giovanili diverse nella stessa giornata solare. Tale divieto non si applica alle categorie giovanili esclusivamente a livello Provinciale… (e nello svolgimento delle fasi Regionali, Interregionali e Nazionali dei campionati giovanili). Durante le fasi, successive alle provinciali, un atleta che inizia a giocare in una categoria, non può nella medesima fase, disputare altre partite in categorie diverse da quella con cui ha iniziato a giocare. La squadra che non rispetterà tale divieto sarà penalizzata con la partita persa. Queste norme non si applicano all’attività extra campionato (Tornei, manifestazioni etc.).

c) Il vincolo con la società cui il giocatore appartiene può essere sciolto mediante trasferimento, ovvero tramite rilascio di nulla-osta nei termini fissati dall’art. 10.3 del presente Regolamento.

n) Non è ammessa l’ignoranza delle norme, dei regolamenti e delle carte federali da parte di dirigenti, tecnici, addetti ai lavori, giocatori e quant’altri svolgono mansioni di collaborazione, responsabilità e rappresentanza in seno e per conto delle Società.

Art. 12 – Svolgimento delle gare Open-Indoor: le partite sono regolate dalle seguenti norme.

o) La C.T.F., o i Comitati provinciali/regionali, secondo la loro competenza e discrezione, potranno disporre lo spostamento d’incontri di campionato di serie superiori per favorire lo svolgimento d’incontri di campionato di categorie giovanili.

a) Nella stessa giornata solare un giocatore non può partecipare a più di una gara ufficiale, anche se di categorie diverse tranne i casi espressamente autorizzati dalla C.T.F. o previsti dal regolamento tecnico; i tornei a rapido svolgimento possono prevedere anche più di una partita per giornata solare. I giocatori, fino al 18° anno d’età, partecipanti ai campionati giovanili, possono partecipare nella stessa società, senza alcun limite, a gare di serie superiore senza perdere il diritto di disputare il campionato giovanile di competenza. Per i soli atleti delle categorie giovanili è ammesso il prestito, nella stessa annata sportiva, che consenta di partecipare con una società ad un campionato di serie e con un altra a quelli di categoria e viceversa.

COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE ATTIVITÀ GIOVANILE Consiglieri Delegati: Sigg. Pierangelo Beretta, Piercarlo Molinaris. Membri: Sigg. Giuseppe Arcozzi, Giancarlo Zoetti, Angelo Mortara, Gianpaolo Merighi, Generoso Matarazzo, Ugo Lotti. Coordinatori: Sigg. Pierangelo Beretta (amministrazione); Angelo Mortara (attività giovanile).

La Commissione Attività Giovanile


Festival dei Giovani - Trofeo CONI 2014 Il progetto Trofeo CONI scaturisce dalla volontà di ricreare una forte sinergia tra le rinnovate strutture territoriali del Coni e le articolazioni regionali delle Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Sportive Associate, allo scopo di dare vita a nuove iniziative che promuovano e valorizzino l’attività giovanile di base soprattutto nella fascia di età in cui più marcato risulta il fenomeno dell’abbandono. L’iniziativa intende rappresentare un progetto comune attraverso il quale la “rete” sportiva possa risultare più coesa, sinergica ed efficace nella propria azione istituzionale di diffusione di attività e cultura sportiva che possono anche risultare un valido contributo nel contrasto del sempre più diffuso disagio giovanile.

stabiliti da FSN/DSA) attraverso la quale vengono selezionate le ASD di ogni disciplina sportiva su base regionale che successivamente parteciperanno alla fase nazionale (organizzata dal CONI in collaborazione con le FSN/DSA che avranno aderito al progetto). La fase finale di durata 3/4/5 gg sarà utile per quel processo di aggregazione di rappresentanza utile ad inculcarsi tra i giovani. Prevede, sia nella fase regionale che in quella nazionale, la premiazione degli atleti/squadre vincenti (primi 3 classificati) direttamente sul campo, e a conclusione della manifestazione decreta un vincitore nazionale per ogni disciplina partecipante (medagliere). ADESIONI

MOTIVAZIONI

DESCRIZIONE

51

Opportunità: poter partecipare a una manifestazione che copre l’intero territorio nazionale e che quindi darà una grande visibilità soprattutto alle FSN/DSA meno conosciute e/o praticate. ISCRIZIONI Possono prendere parte alla manifestazione le ASD iscritte al registro nazionale del CONI e regolarmente affiliate alle FSN/DSA. Le iscrizioni avvengono a livello regionale per ogni singola disciplina sportiva e devono essere raccolte dalle FSN/DSA. La partecipazione può prevedere il pagamento di una quota di iscrizione autonomamente determinata dalle singole FSN/DSA, tanto finalizzata alla gestione tecnico sportiva della fase Regionale. La partecipazione alla fase nazionale è a carico del Coni. Potranno partecipare al Trofeo CONI gli atleti under 14 tesserati presso ASD regolarmente iscritte al Registro Nazionale del CONI e le cui FSN/DSA di riferimento hanno aderito al progetto.

Tamburello

È un progetto istituzionale nazionale “multisport”, di proprietà esclusiva del CONI, che nasce dalle esperienze già sviluppate in 4 regioni (Veneto, Marche, Campania e Sicilia). Si tratta di esperienze diverse tra loro che si svolgono da molti anni e che si intende far convergere su di un unico modello organizzativo da estendere a tutto il territorio. Si svolge annualmente. Prevede una fase regionale (organizzata dai comitati regionali del CONI in collaborazione con i comitati territoriali delle FSN/DSA sulla base dei regolamenti tecnici autonomamente

Le FSN e le DSA nazionali, preso atto del regolamento organizzativo generale del Trofeo Coni, potranno aderire all’iniziativa costruendo autonomamente un progetto tecnico possibilmente alternativo e/o aggiuntivo alle classiche attività federali nell’ambito dell’autonomie federali. Essi potranno proporre regolamenti tecnico/sportivi per fasce di età inferiori e con formule agonistiche non di prassi. Le ASD partecipano singolarmente alle fasi regionali le quali determineranno la rappresentanza della propria regione alla finale nazionale.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Il fenomeno dell’abbandono della pratica sportiva, soprattutto nella fascia d’età 15/17 anni, evidenzia la necessità di individuare azioni tendenti alla “promozione dello sport praticato” nella fascia d’età immediatamente precedente, cioè under 14. L’idea è quella di rivolgersi alle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) che, attraverso un nuovo protagonismo in sinergia con le strutture territoriali del CONI, delle FSN e delle DSA, possano partecipare ad attività di livello promo/agonistiche provinciali, regionali e nazionale, valorizzando anche la figura del dirigente volontario di Società nonché il ruolo del tecnico giovanile. L’elaborazione di un progetto modulare pluridisciplinare, adattabile alle esigenze delle singole discipline sportive, che abbia un momento di grande visibilità anche a livello nazionale, potrebbe rivelarsi uno strumento utile sia in termini di ricerca del talento sia nei termini più generali della promozione di pratica sportiva.


Le manifestazioni principali del 2013

Campionati Italiani Giovanili indoor 2012-2013 Guidizzolo (Mantova) 23-24 marzo

Dominio astigiano nel femminile

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

52

Si sono chiuse il 24 marzo a Guidizzolo (Mantova) anche le finali giovanili indoor femminili, con en plein astigiano, che conferma, come nel 2012, il dominio a livello femminile di questa provincia, grazie alle vittorie della Pieese nelle juniores femminili, del Cinaglio nelle allieve e della Monalese nelle giovanissime; queste ultime al termine di un match giocato punto su punto contro le trentine del Besenello e risolto solo al tie break, con ben undici giochi conclusi sul quaranta pari (9 Monale – 2 Besenello). Il precedente weekend invece aveva consegnato i titoli italiani nelle categorie maschili, con le vittorie della Pieese nei giovanissimi, del Vigo di Ton negli allievi e del Noarna negli juniores. Quattro trionfi quindi per la provincia di Asti e due per la provincia di Trento, ma complimenti a tutte le squadre partecipanti, per lo spettacolo offerto nel doppio weekend di gare, che ha visto oltre duecento tra ragazzi e ragazze darsi battaglia e giocarsi il massimo traguardo, alla presenza di moltissimi spettatori Un ringraziamento particolare va rivolto alla Amministrazione Comunale di Guidizzolo ed al Responsabile dello Sport, Renato Pasini, per la straordinaria disponibilità e collaborazione dimostrate. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Sindaco di Guidizzolo, Sergio Desiderati, il Vice Sindaco, Pietro Gialdini, il Consigliere Delegato, Renato Pasini, il Presidente Federale, Emilio Crosato, il Presidente della commissione Indoor, Giovanni Dessì, i Presidenti dei Comitati Regionali di Lombardia, Toscana e Lazio, dei Provinciali di Asti, Caserta, Firenze e Roma e il Presidente della commissione arbitrale, Gianpaolo Arduini. Ha curato l’organizzazione dell’evento, e guidato la cerimonia di premiazione, Maurizio Pecora.

RISULTATI Giovanissimi femminile Monalese – Club Sportivo Firenze

13-1

Besenello – Fonte Nuova

13-6

Monalese – Fonte Nuova

13-6

Besenello – Club Sportivo Firenze

13-2

Club Sportivo Firenze – Fonte Nuova

6-13

Besenello – Monalese

12-12 tie-break 5-8

Classifica: 1° Monalese p. 8, 2° Besenello p. 7, 3° Fonte Nuova p. 3, 4° Club Sportivo Firenze p. 0 MONALESE CAMPIONE D’ITALIA Allievi Femminile Ceresara – Fonte Nuova

13-0

Ceresara – Aeden Santa Giusta

13-6

Cinaglio – Fonte Nuova

13-2

Cinaglio – Aeden Santa Giusta

13-5

Fonte Nuova – Aeden Santa Giusta

3-13

Ceresara – Cinaglio

5-13

Classifica: 1° Cinaglio p. 9, 2° Ceresara p. 6, 3° Aeden Santa Giusta p. 3, 4° Fonte Nuova p. 0 CINAGLIO CAMPIONE D’ITALIA Juniores Femminile Mezzolombardo – Maddaloni

13-0

Pieese – San Frediano di Cascina

13-1

Pieese – Maddaloni

13-0

Mezzolombardo – San Frediano di Cascina 13-1 San Frediano di Cascina – Maddaloni

31-9

Mezzolombardo – Pieese

6-13

Classifica: 1° Pieese p. 9, 2° Mezzolombardo p. 6, 3° San Frediano di Cascina p. 3, 4° Maddaloni p. 0 PIEESE CAMPIONE D’ITALIA


Le manifestazioni principali del 2013

Coppa Europa Open 6-7 Luglio a Vendemian (Francia) Callianetto si conferma sul tetto d’Europa (maschile)

Sabbionara Trentino Team e Alegra Settime Cedono al Notre Dame de Londres (Femminile) Il via delle gare il sabato mattina con il Sabbionara che ha ceduto per 13-1 al Notre Dame de Londres, al termine di un match equilibrato e deciso per un 15. Nel primo pomeriggio stessa sorte per l’Alegra Settime che riusciva nell’ultimo gioco però ad avere la meglio per 13-12 sul Cournonsec e a guadagnare così l’ingresso in finale. Non è stata facile nemmeno per il Callianetto la qualificazione alla finalissima ottenuta sul filo di lana grazie alla vittoria per 13-10 sul Cazouls d’Herault, partita conclusa in successo grazie ad un ottimo rush finale. In serata ok anche il Medole che ha chiuso per 13-9 contro i padroni di casa del Vendemian, non senza soffrire. Domenica mattina dedicata alle finali di consolazione con il Sabbionara che non ha lasciato spazio al Cournonsec, mentre nella sfida tutta francese era il Cazouls d’Herault ad avere la meglio sul Vendemian. Nel pomeriggio le finalissime e niente da fare per l’Alegra Settime che si vedeva costretta a cedere, al termine di un match giocato fino in fondo, che l’ha vista però sotto nella prima parte di gara per 11-4, al Notre Dame de Londres per 13-10, che bissava così il successo del 2001, rompendo un digiuno francese durato ben 12 anni. Pronostico rispettato nel machile con il Callianetto che faceva valere la propria forza, sconfiggendo per

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE Sabato 6 luglio 2013 Semifinale F

Notre Dame de Londres – Sabbionara

13-12

h. 15.00

Semifinale F

Cournonsec – Settime

12-13

h. 17.30

Semifinale M

Cazouls d’Hérault – Callianetto

10-13

h. 21.30

Semifinale M

Vendemian – Médole

9-13

Domenica 7 luglio 2013 h. 9.30

Femminile

h. 11.00

Maschile

h. 15.00

Femminile

h. 17.00

Maschile

Sabbionara – Cournonsec

13-5

Cazouls d’Herault – Vendemian

13-9

Notre Dame de Londres – Alegra Settime Callianetto – Medole

13-10 13-8

Tamburello

h. 10.30

53

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Si è svolta a Vendemian, con terreno di gioco in asfalto, già teatro nel 2010 degli incontri internazionali Francia-Italia, situato nel dipartimento dell’Hérault nella regione della Languedoc-Roussillon, la XVIII edizione della Coppa Europa Open maschile e la XIII edizione della Coppa Europa Open femminile. In campo maschile a contendersi il titolo sono state le italiane Medole e Callianetto e le francesi Cazouls d’Herault e Vendemian; nel femminile, a rappresentare i colori azzurri Sabbionara Trentino Team e Alegra Settime opposte alle francesi Notre Dame de Londres e Cournonsec. In campo per una doppia esibizione anche la selezione Catalana opposta ad una selezione regionale francese. Soddisfazione a metà per i colori azzurri con il Callianetto che si è confermato sul tetto d’Europa, sconfiggendo nella finale tutta italiana il Medole, mentre all’Alegra Settime non è riuscita l’impresa contro il Notre Dame de Londres, che dopo aver sconfitto per un quindici decisivo in semifinale il Sabbionara Trentino Team detentore del titolo, ha avuto la meglio anche sulla compagine astigiana, riscrivendo un nome francese nell’Albo d’Oro dopo la prima edizione che vide la stessa società transalpina ottenere il primo e unico successo per team francesi nella rassegna continentale.


13-8 il Medole e iscrivendo così per la decima volta il proprio nome nell’Albo d’Oro della manifestazione. Al termine degli incontri si sono svolte le premiazioni alla presenza del Presidente della FIBaT, nonché Presidente della FFJBT, Bernard Barral, del Vicepresidente Internazionale Jordi Moncusì, del Membro del Direttivo Internazionale Franco Rissone e del Segretario della FIBaT Maurizio Pecora. Nessuna vittoria nel maschile per le formazioni francesi, mentre oltre alle dieci del Callianetto, troviamo

le tre del Borgosatollo (2000-2001 e 2002) le due del Castellaro (1998 e 1999), le due del Castelferro (1996 e 1997) e quella del Solferino nel 2008. Nel femminile due vittorie francesi nella prima edizione 2001 e quest’anno grazie al Notre Dame del Londres e poi quattro centri per il Callianetto (2005, 2006, 2007 e 2008), due per il Chiusano (2002 e 2003), due per il San Paolo d’Argon (2010 e 2011), uno per il Chiusano/Callianetto (2004), uno per il Settime (2009) e uno lo scorso anno per il Sabbionara Trentino Team.

Albo d’Oro Maschile 1996

Pol. M. De Negri Castelferro (Alessandria)

2001

Notre-Dame de Londres (Francia)

1997

Pol. Castelferro Tecnoreg (Alessandria) (o San Paolo)

2002

U.S. Chiusano Rilate Verde (Asti)

1998

A.T. E.G. Castellaro (Mantova)

2003

U.S. Rilate Verde Chiusano (Asti)

1999

A.T. E.G. Castellaro (Mantova)

2004

Chiusano/Callianetto (Asti)

2000

T.C. Borgosatollo (Brescia)

2005

U.S. Callianetto (Asti)

2001

T.C. Borgosatollo (Brescia)

2006

U.S. Callianetto (Asti)

2002

T.C. Borgosatollo (Brescia)

2007

U.S. Callianetto (Asti)

2003

U.S. Callianetto (Asti)

2008

A.S.D. Callianetto Torino (Asti)

2004

U.S. Callianetto (Asti)

2009

Settime (Asti)

2005

U.S. Callianetto (Asti)

2010

San Paolo d’Argon (Bergamo)

2006

U.S. Callianetto (Asti)

2011

San Paolo d’Argon (Bergamo)

2007

U.S. Callianetto (Asti)

2012

Sabbionara Trentino Team (Trento)

2008

A.S.D.T. Solferino (Mantova)

2013

Notre-Dame de Londres (Francia)

2009

A.S.D. Callianetto (Asti)

2010

A.S.D. Callianetto (Asti)

2011

A.S.D. Callianetto (Asti)

2012

A.S.D. Callianetto (Asti)

2013

A.S.D. Callianetto (Asti)

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

54

Femminile

La formazione del Medole (MN)


Le manifestazioni principali del 2013

A Faedo (TN) incontri amichevoli Italia-Francia Tre vittorie su quattro per gli azzurri di Franco Longo e Maurizio Pecora

I risultati Under 18 femminile Italia – Francia

13-3 Under 18 maschile

Italia - Francia

13-4

Italia – Francia

13-4 Serie A femminile

Italia - Francia

10-13

GLI ARBITRI: Accornero, Bonicalzi, Bonando, Bonini, Bressan, Brunelli, Frare, Frasnelli, Trevisani.

55

Tamburello

Serie A maschile

Nel pomeriggio di sabato un successo perentorio nella prima gara degli azzurri (under 18 maschili) contro i pari età francesi, una sconfitta di misura per la Serie A femminile nel secondo match in programma. L’under 18 ha giocato un’ottima partita piegando senza eccessive difficoltà la squadra francese che dopo essere andata avanti per 1-0, ha subito la reazione di Samuele Guerra e compagni capaci di raggiungere agevolmente l’8-1. I francesi riducevano, poi, il passivo conquistando qualche gioco, ma il finale di 13-4 è il segno di una netta superiorità tecnica degli azzurri. Gara molto equilibrata fino al 6-6 per la Serie A femminile. Le francesi riuscivano a fare due allunghi sul 8-6 e sul 10-8, ma le azzurre con grande grinta recuperavano parzialmente lo svantaggio. Nel finale le francesi più lucide chiudevano sul 13-10. Hanno influito certamente sul risultato finale i numerosi falli di fondo della squadra italiana. La giornata di domenica si è aperta, al mattino, con l’incontro bilaterale tra le delegazioni dei due Paesi capofila a livello Mondiale del Tamburello – erano presenti anche il Segretario Generale della Federazione Internazionale, Maurizio Pecora, il componente del Direttivo della FIBaT, Franco Rissone, ed il Tesoriere della FIBaT, Paul Do – per programmare l’attività del 2014 e 2015 e fare il punto dell’organizzazione per il I° Campionato del Mondo Indoor, previsto in Italia, in provincia di Mantova, dal 4 all’8 dicembre 2013. Nel pomeriggio successo per le formazioni azzurre che si sono imposte sia nell’under 18 femminile sia nella Serie A maschile. Nella prima partita di domenica si sono incontrate le squadre under 18 femminili. Al termine di una gara poco combattuta, ma ben giocata dalle atlete italiane, queste si sono imposte per 13-4. A chiudere la giornata la sfida fra le nazionali di serie A maschile. Gara molto avvincente nelle fasi iniziali, poi gli azzurri hanno preso in mano le redini del gioco, arrivando a vincere con un netto 13-4, a conferma dell’eccellenza del tamburello italiano non scalfito dal risultato, purtroppo negativo, ottenuto nel Campionato del Mondo di un anno fa. Bene Manuel Festi. Buona prova anche di Federico Gasperetti, autore di 3 quindici spettacolari e molto applauditi, che hanno fatto conquistare all’Italia tre 40 pari di fondamentale importanza per il risultato finale. Nel complesso comunque ottima prova di tutti gli azzurri dei quali ben

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Si è conclusa con tre vittorie su quattro incontri disputati l’edizione Italia - Francia 2013. Palcoscenico della manifestazione il nuovo sferisterio di Faedo, inaugurato sabato 3 agosto, prima dell’inizio delle gare, alla presenza delle autorità amministrative e sportive. A rappresentare la provincia di Trento l’Assessore allo sport Marta Dalmaso e l’assessore al turismo Tiziano Mellarini. Presente anche il presidente della Comunità di Valle Gianluca Tait oltre al Sindaco di Faedo, Bruno Faustini, ed al suo vice Diego Simoni. Per la Federazione il presidente Emilio Crosato, con il suo vice Andrea Fiorini e Maurizio Pecora, Segretario Generale della Federazione Internazionale che ha curato la parte organizzativa dell’evento. A rappresentare il Comitato di Trento Monica Morandini e il suo vice Giuliano Caliari, unitamente al Delegato Regionale Piero Turri e alla Delegata Provinciale di Bolzano, Tiziana Scotellaro. Hanno presenziato inoltre il Presidente del BIM Valle dell’Adige, Cappelletti, il Consigliere del BIM Valle dell’Adige, Patoner, il Sindaco di Mezzolomardo, Anna Maria Helfer, ed il Presidente della Comunità di Valle Gianluca Tait. Ha portato il saluto del CONI il Presidente Giorgio Torgler. Ottima l’organizzazione da parte della società di Faedo, guidata dal suo presidente, Remo Fontana.


Le formazioni MASCHILE Serie A Manuel Beltrami (Callianetto), Manuel Festi (Callianetto), Luca Festi (Monte), Federico Gasperetti (Monte), Matteo De Zambotti (Sommacampagna), Alberto Botteon (Carpeneto), Alessio Monzeglio (Cremolino). D.T. Sergio Zantedeschi Under 18 Luca Tibaldero (Viarigi), Riccardo Meda (Viarigi), Federico Merighi (Noarna), Michele Cimonetti (Valle San Felice), Samuele Merighi (Castellaro), Luca Piacentini (Sommacampagna), Andrea Barisan (Fontigo), Matteo Cecchini (Fumane). D.T. Giancarlo Zoetti

FEMMINILE Serie A Chiara Arcozzi (Sabbionara), Monica Scagliotti (San Paolo d’Argon), Paola Daldoss (Sabbionara), Ilaria Baladina (San Paolo d’Argon), Jessica Gozzelino (Alegra Settime), Cecilia Dellavalle (Alegra Settime), Federica Mossino (monalese), Stefania Scaiola (Monalese), Laura Lorenzoni (Palazzolo), Veronica Pinamonti (Palazzolo). D.T. Emilio Basso Under 18

56

Jessica Girelli (Arbizzano), Veronica Noris (Dossena), Serena Guidetti (Guidizzolo), Elisa Zandonà (Guidizzolo), Marta Angeri (Guidizzolo), Beatrice Peroni (Capriano del Colle), Ludovica Curto (Pieese), Silvia Gozzelino (Pieese), Andrea Frezza (Palazzolo). D.T. Andrea Germano

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

5 su 7 erano trentini e sono stati spesso applauditi dai loro sostenitori. Le terne arbitrali hanno ben diretto tutti gli incontri. Folta la presenza del pubblico ai bordi di un impianto sportivo collocato in un contesto di grande valore paesaggistico ed ambientale. Al termine di ogni incontro ed alla fine della manifestazione si sono svolte le premiazioni alla presenza del Sindaco di Faedo, Bruno Faustini, del Vice Sindaco, Diego Simoni, del Presidente della Fe-

derazione Francese nonché presidente della Federazione Internazionale FIBaT, Bernard Barral, del Presidente della Federazione Italiana, Emilio Crosato, del Presidente del CONI Giorgio Torgler ed, ovviamente, del Presidente della società con tutti i membri del direttivo. Ha portato poi i saluti a tutti i partecipanti il senatore Franco Panizza, da sempre “amico” del Tamburello. A sinistra: Silvia Gozzelino In basso: ITALIA-FRANCIA under 18 femminile


Le manifestazioni principali del 2013

Campionati Italiani open di Serie A e B, maschili e femminili Aldeno (Trento) – 10-15 Agosto 2013 Finali Nazionali Serie A e B maschile e femminile – Trofeo Giuseppe Testa Serie A Callianetto conquista Il 101° scudetto; Monte KO 13-7 Doppio trionfo del Sabbionara: sua la Serie B maschile e la A femminile Al Cremolino la B femminile

57

Trofeo Giuseppe Testa Maschili: giovanissimi al Trentino, allievi al Piemonte, juniores al Trentino Femminili: allievi e juniores al Piemonte di Giovanni Crosato

Al via formazioni al gran completo, con in campo per gli astigiani, diretti da Quinto Leonardi, a fondocampo Manuel Beltrami e Andrea Petroselli, Manuel

Tamburello

Gran finale della massima serie, il 15 agosto, con le due favoritissime della vigilia, Callianetto e Monte, ad affrontarsi per la conquista del 101° scudetto. Gli astigiani avevano agevolmente raggiunto la finale cedendo soli cinque giochi: uno nei quarti di finale ad un rimaneggiato Cremolino e quattro al Castellaro in semifinale, per complessive tre ore e mezza di gioco. Un po’ più complicato ma mai in discussione il passaggio dei veronesi che hanno superato nei quarti una coriacea Cavrianese e in semifinale il Carpeneto, cedendo complessivi dodici giochi, per un totale di cinque ore di gioco.

Festi mezzovolo e alla riga Stefano Previtali e Giorgio Cavagna; per i veronesi, agli ordini di mister Edoardo Facchetti, Yohan Pierron e Massimo Teli in fondo, Luca Festi al centro e Federico Gasperetti e Paolo Festino terzini. Fischio d’inizio da parte dell’arbitro Luca Bressan, coadiuvato dai guardalinee Livio Job e Maurizio Angeli. Lunghi i primi due giochi, con il Callianetto che portava a casa il primo e il Monte che si aggiudicava il secondo. Da qui affondo di Manuel Beltrami e soci, che precisi nel gioco e puntuali nelle stoccate, conquistavano cinque games consecutivi, lasciando ad un Monte in difficoltà soli cinque quindici, portandosi avanti per 6-1 dopo circa un’ora di gioco. I veronesi però non mollavano, consci dell’importanza della contesa e facevano proprio il gioco del 6-2 e il successivo primo 40 pari dell’incontro che valeva il 63. Cambio campo e gioco per il Callianetto, 7-3 e astigiani che si portavano avanti 40 a 0 nel successivo, ma un calo di Andrea Petroselli, consentiva al Monte di impattare e portare a casa il 7-4. Il dt dei piemontesi decideva allora di far rifiatare Petroselli, inserendo per un game Riccardo Dellavalle e il Monte, più deciso, preciso e profondo nel gioco, tagliando di fatto fuori Manuel Festi, si avvicinava ulteriormente sul 7-6, tornando decisamente in partita. Si scuotevano però i ragazzi di Quinto Leonardi, che premendo sull’acceleratore portavano a casa due giochi consecutivi chiudendo il quinto trampolino avanti 9-6.

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Epilogo ieri sul campo di Aldeno (Trento) della fase finale dei campionati italiani di serie A e B, maschili e femminili, e del trofeo Giuseppe Testa, con campi secondari Sabbionara e Besenello. La manifestazione è stata organizzata, su mandato della Federazione Italia Palla Tamburello, dalle società Sabbionara, Aldeno e Besenello, con la collaborazione dei rispettivi Comuni e del Comitato Provinciale Fipt di Trento e con il sostegno economico della Regione Autonoma Trentino Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento, della Comunità della Vallagarina, dell’Azienda del Turismo di Rovereto e della Vallagarina.


RISULTATI INCONTRI Sabato 10 Agosto Campo di Aldeno Serie A – Primo quarto di finale

Carpeneto-Solferino

13-8

Serie A – Secondo quarto di finale

Castellaro-Sommacampagna

13-5

Domenica 11 Agosto Campo di Sabbionara – Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Allievi femminile

Lombardia-Piemonte

6-13

Campo di Aldeno Serie A – Terzo quarto di finale

Monte – Cavrianese

13-6

Serie A – Quarto quarto di finale

Callianetto – Cremolino

13-1

Lunedì 12 Agosto Campo di Sabbionara - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Giovanissimi maschile

Trentino – Lombardia

13-4

Campo di Besenello - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Allievi maschile

58

Piemonte – Trentino

12-12 4-1 ai trampolini

Campo di Aldeno Serie B – Prima semifinale

Guidizzolo – Cavaion

13-10

Serie B – Seconda semifinale

Sabbionara – Bardolino

13-11

Campo di Sabbionara Semifinale Serie A femminile

Alegra Settime – San Paolo

13-9

Semifinale Serie A femminile

Sabbionara – Monalese

13-8

Campo di Besenello Semifinale Serie B femminile

Cremolino – Cinaglio

Semifinale Serie B femminile

Dossena – Pieese

13-9 12-12 0-4 ai trampolini

Martedì 13 Agosto Campo di Besenello Finale “Trofeo Giuseppe Testa”

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Juniores Maschile

Trentino – Veneto

13-0

Campo di Aldeno 1ª semifinale serie A

Callianetto – Castellaro

13-4

ore 21,00 2ª semifinale serie A

Monte – Carpeneto

13-6

Mercoledì 14 Agosto Campo di Aldeno Finale femminile serie B

Cremolino – Pieese

13-9

Finale femminile serie A

Sabbionara Trentino Team – Alegra Settime

13-11

Finale serie B

Guidizzolo – Sabbionara

11-13

Giovedì 15 Agosto Campo di Sabbionara Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Juniores femminile

Piemonte – Lombardia 13-6 Campo di Aldeno

Finalissima serie A

Callianetto – Monte

13-7


Foto MOSNA

Foto MOSNA

Fasi di gioco dell’incontro di finale Callianetto – Monte

Foto MOSNA

59 Una immagine delle finali

Foto MOSNA

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello

16° gioco per il Monte che si porpresidente del comitato provinciale tava sul 9-7, ma, quando sembrava di Trento Monica Morandini e di alpotessero avvicinarsi ulteriormente tri rappresentanti della federazione, ecco tornare il Callianetto che condelle società organizzatrici e degli quistava gli ultimi quattro giochi, lasponsor. sciando solo quattro quindici al Hanno contribuito al successo Monte che poteva così meritatadella manifestazione il Vice Presimente festeggiare l’11° scudetto dente Federale Andrea Fiorini e della sua storia, tornando sul tetto Maurizio Pecora della segreteria feSabbionara Trentino Team festeggia la italiano, dopo quasi quattro ore di derale. conquista dello scudetto di Serie A open partita. Da elogiare in blocco la Si chiude quindi la prima ediziofemminile compagine del presidente Alberto ne della settimana di ferragosto con Fassio che ritrovato Manuel Beltrami, assente per inla nuova formula che ha sostituito la Coppa Italia con fortunio nella finalissima della passata stagione, è torle finali dei campionati e positivi i riscontri avuti. Asnata in vetta al tamburello italiano. Ottima la prestasegnati quattro scudetti, con la serie A maschile che zione dell’atleta trentino, con soli due errori peraltro torna al Callianetto e la serie B che si aggiudica il Sabad inizio gara e poi un match al limite della perfebionara. Sabbionara vincitore anche della serie A femzione. Ottimo il supporto di Andrea Petroselli, che ha minile, al termine di un match tiratissimo e vinto meavuto un momento di calo, ma si è poi ripreso alla ritatamente contro le rivali dell’Alegra Settime. In segrande. Palma del migliore in campo a Manuel Festi, rie B centro del Cremolino. che ha vinto la sfida a distanza col fratello Luca, chiuPer il Trofeo Giuseppe Testa, nel maschile vittoria dendo con uno score personale di oltre 25 punti mesnei giovanissimi e negli juniores del Trentino, negli si a segno. Perfetti Giorgio Cavagna e Stefano Previallievi del Piemonte. Nel femminile successo degli altali alla riga, autori di numerosi e pregevoli quindici. lievi e juniores del Piemonte. Buona la prestazione del Monte, che ha cercato di faPerfetta l’organizzazione della manifestazione, cure la sua parte per giocarsela contro gli astigiani, rirata dalla Fipt in collaborazione con le società Sabuscendo a stare in partita e ad impensierirli per buobionara, Besenello e Aldeno. na parte della gara. Alla lunga però è uscita la diffeMeritano un grande ringraziamento per l’ottimo larenza di valori in campo, con il Callianetto che ha voro svolto gli arbitri, che hanno consentito il regoconfermato di avere qualcosa in più rispetto agli avlare svolgimento della manifestazione. versari. L’incontro di finale è stato trasmesso in diretta su Al termine della gara si è svolta la premiazione dei RaiSport2 , dalle 17.20 alle 20, con telecronaca di Alescampioni d’Italia 2013, alla presenza del sindaco di sandro Tiberti coadiuvato da Giovanni Crosato, danAldeno, del presidente federale Emilio Crosato, del do ulteriore ed importante visibilità all’Evento.


Le manifestazioni principali del 2013

Campionati Italiani Giovanili open 2013 A Tassullo (Trento) assegnati i titoli Tricolore Campioni d’Italia Noarna (Juniores maschile), Pieese (Juniores femminile), Segno (Allievi maschile), Cinaglio (Allievi femminile), Pieese (Giovanissimi maschile), Monalese (Giovanissimi femminile) Dominano Piemonte e Trentino

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

60

Si sono chiuse il 25 agosto con protagonista ancora una volta la terra trentina in questo mese di agosto, già teatro degli incontri Internazionali con la Francia a Faedo e delle finali nazionali dei campionati di serie A e B maschili e femminili e del Trofeo Giuseppe Testa ad Aldeno, Besenello e Sabbionara, le finali nazionali dei campionati giovanili open. Perfetta l’organizzazione affidata dalla Federazione alla Polisportiva Tuenno, impossibilitata a svolgere il tradizionale meeting giovanile internazionale, causa la vicinanza del penultimo weekend di agosto con il Ferragosto, che ha inoltrato la richiesta per continuare, con questa importante manifestazione, la tradizione che la vuole molto legata al settore giovanile, serbatoio e fucina di futuri campioni del nostro sport. Organizzazione resa possibile dalla collaborazione con le società di Cunevo, Segno, Sporminore, Tassullo e Vigo di Ton, insieme ai rispettivi comuni; con il sostegno della Regione Autonoma Trentino Alto Adige, della Provincia di Trento, della Comunità della Valle di Non, del Consorzio dei Comuni Bim-Adige Trento e ai Vigili del Fuoco Volontari di Tuenno e ovviamente di tutti gli sponsor che hanno contribuito a

rendere possibile una così importante manifestazione. Il via delle gare venerdì 23 agosto con le fasi di qualificazione e maltempo che l’ha fatta da padrone nel pomeriggio con partite rinviate e quindi programma del sabato rivoluzionato per rendere possibile lo svolgimento di tutte le partite in calendario. Finali concentrate nel pomeriggio di sabato. Nei giovanissimi femminile netta vittoria della Monalese opposta in finale al Besenello, astigiane che succedono così nell’Albo d’Oro al Nave San Rocco. Alla Pieese, la finale giovanissimi maschili, opposta al Noarna, piemontesi che subentrano quindi al Valle San Felice, vincitore nel 2012. Il primo titolo per le formazioni trentine viene dal Segno che nella finalissima degli allievi maschile ha superato i mantovani del Cereta, prendendo il posto nell’Albo del Fontigo, mattatore nel 2012. Dominio piemontese negli allievi e juniores femminili con vittoria del Cinaglio sul Ceresara nella prima categoria e della Pieese sul Guidizzolo nella seconda. Nel 2012 i titoli andarono sempre a squadre astigiane, Monalese nelle juniores e Pieese nelle allieve.

Finali Campionati giovanili open 2013: la formazione del Noarna (TN), Campione d’Italia categoria Juniores


RISULTATI QUALIFICAZIONI Juniores Femminile Mezzolombardo – Maddaloni

13-0

Guidizzolo – Mezzolombardo

13-10

Guidizzolo – Maddaloni

13-1

Arbizzano – Pieese

7-13

Juniores Maschili Noarna – Maddaloni

13-0

Castellaro Maddaloni

13-1

Noarna – Castellaro

13-5

Sommacampagna – Bagnacavallo

13-4

Viarigi – Bagnacavallo

13-2

Viarigi – Sommacampagna

9-13

Allievi Femminili Tassullo – Maddaloni

13-0

Tassullo – Ceresara

7-13

Ceresara – Maddaloni

13-0

Cinaglio – Fontenuova

13-0

61

Allievi Maschili Cavalcaselle – Segno

2-13

Cavalcaselle – Treia

13-0

Segno – Treia

13-2

Viarigi – Cereta

6-13

Giovanissimi Femminili Besenello – Fontenuova

13-1

Ceresara – Monalese

1-13

Giovanissimi Maschili Castellaro – Aeden Santa Giusta

13-3

Pieese – Castellaro

13-3

Pieese – Aeden Santa Giusta

13-0

Noarna – Fontenuova

13-3

Fumane – Noarna

4-13

Fumane – Fontenuova

13-4

Finali Campionati giovanili open 2013: la formazione femminile della Monalese (AT), categoria Giovanissimi

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Unica finale in programma la domenica quella degli juniores maschile tra Noarna e Sommacampagna, prevista in un primo momento al mattino, poi posticipata al pomeriggio vista l’impraticabilità del campo, causa la pioggia caduta la notte e il primo mattino. Spazio quindi come da programma alle premiazioni alle ore 12, tenutesi presso il Palazzetto del “Centro dello Sport e del Tempo Libero” di Cles, alla presenza del Presidente del Comitato Provinciale FIPT di Trento, Monica Morandini, che oltre a fare gli onori di casa ha anche condotto la cerimonia, lasciando spazio agli interventi del presidente della Polisportiva Tuenno, società organizzatrice, Enzo Gasperetti, del presidente del CONI provinciale Giorgio Torgler, dei rappresentanti delle Amministrazioni locali (i Vice Sindaci di Tuenno, di Cles e di Taio), del presidente delle Casse Rurali, del presidente della Commissione Attività Giovanile Fipt Giorgio Sangalli, al quale da parte della società organizzatrice è stata consegnata una targa in segno di gratitudine per la grande collaborazione prestata che ha portato all’ottima riuscita della manifestazione e del Presidente Nazionale Emilio Crosato. Tutti nei loro interventi si sono complimentati con vincitori e vinti, con tecnici, dirigenti e genitori, che seguono e portano avanti con passione l’attività giovanile e con gli arbitri che con il loro prezioso apporto hanno garantito il regolare svolgimento delle finali. Ha portato il suo saluto il Senatore Franco Panizza, da sempre vicino al tamburello. Ha partecipato alla premiazione il Presidente Onorario della Pol. Tuenno, Nino Ciardi, anima del tamburello a Tuenno ed in tutta la Val di Non, già apprezzato Dirigente Federale. Terminata la cerimonia, spazio al pranzo e poi sul campo di Tassullo il via alla finalissima juniores tra il Noarna e il Sommacampagna, con i trentini che hanno dominato dall’inizio alla fine l’incontro, confermandosi come nel 2012, leader nella categoria. Dopo un 2012 che aveva visto un predominio delle formazioni trentine che portarono a casa tre titoli con due per il Piemonte e uno per Treviso, tornano a primeggiare le compagini astigiane che si aggiudicano ben quattro titoli, confermandosi ottima scuola per il settore giovanile, unitamente a quella trentina che ne fa suoi due. Stimolo quindi per le altre Regioni ad impegnarsi ancora di più per poter contendere a queste due Regioni la ledership giovanile nelle stagioni future.

Tamburello


RISULTATI SEMIFINALI Juniores Femminili Pieese – Mezzolombardo

13-5

Guidizzolo – Arbizzano

13-4

Juniores Maschili Noarna – Viarigi

13-4

Sommacampagna – Castellaro

13-0

Allievi Femminili Cinaglio – Tassullo

13-6

Ceresara – Fontenuova

13-0

Allievi Maschili Segno – Viarigi

13-4

Cereta – Cavalcaselle

13-0

Giovanissimi Femminili Besenello – Ceresara 12-12 4-2

62

Monale – Fontenuova

13-0

Giovanissimi Maschili Noarna – Castellaro

13-10

Pieese – Fumane

13-2

Ventidue in totale le Società coinvolte di 9 differenti Regioni e con un totale di 30 squadre partecipanti con oltre 250 giocatori e tecnici. Campi centrali, quindi dedicati alle finalissime, sono stati i tre campi allestiti a Tassullo. I campi sui quali si sono disputati le fasi di qualificazione nelle giornate di venerdì e sabato mattina sono stati quelli di Tuenno, Cunevo, Vigo di Ton, Sporminore e Segno, unitamente ovviamente a quelli di Tassullo e a quello di Mezzolombardo, new entry, causa il maltempo che ha scombussolato i programmi nella giornata di venerdì. Queste le squadre partecipanti: • juniores maschile: Noarna (Trento), Castellaro (Mantova), Maddaloni (Caserta), Sommacampagna (Verona), Bagnacavallo (Ravenna), Viarigi (Asti); • juniores femminile: Mezzolombardo (Trento), Maddaloni (Caserta), Arbizzano (Verona), Guidizzolo (Mantova), Pieese (Asti); • allievi maschile: Cavalcaselle (Verona), Segno (Trento), Viarigi (Asti), Cereta (Mantova), Treia (Macerata); • allievi femminile: Tassullo (Trento), Maddaloni (Caserta), Ceresara (Mantova), Cinaglio (Asti), Fonte Nuova (Roma); • giovanissimi maschile: Noarna (Trento), Fonte Nuova (Roma), Fumane (Verona), Castellaro (Mantova), Aeden Santa Giusta (Oristano), Pieese (Asti); • giovanissimi femminile: Besenello (Trento), Fonte Nuova (Roma), Ceresara (Mantova), Besenello (Trento). FINALI

Juniores Femminili Pieese – Guidizzolo

13-2

Classifica finale: 1. Pieese 2. Guidizzolo 3. Mezzolombardo 4. Arbizzano 5. Maddaloni Pieese Campione d’Italia Juniores Femminili 2013 Juniores Maschili Noarna - Sommacampagna

13-3

Classifica finale: 1. Noarna 2. Sommacampagna 3. Viarigi 4. Castellaro 5. Bagnacavallo 6. Maddaloni Noarna Campione d’Italia Juniores Maschili 2013

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Allievi Femminili Cinaglio – Ceresara

13-2

Classifica finale: 1. Cinaglio 2. Ceresara 3. Tassullo 4. Fontenuova 5. Maddaloni Cinaglio Campione d’Italia Allievi Femminili 2013 Allievi Maschili Segno – Cereta

13-5 Classifica finale: 1. Segno 2. Cereta 3. Viarigi 4. Cavalcaselle 5. Treia Segno Campione d’Italia Allievi Maschili 2013 Giovanissimi Femminili

Monale – Bensenello

13-2 Classifica finale: 1. Monale 2. Besenello 3. Ceresara 4. Fontenuova Monale Campione d’Italia Giovanissimi Femminili 2013 Giovanissimi Maschili

Pieese – Noarna Classifica finale: 1. Pieese 2. Noarna 3. Castellaro 4. Fumane 5. Fontenuova 6. Aeden Santa Giusta Pieese Campione d’Italia Giovanissimi Maschili 2013

13-8


Le manifestazioni principali del 2013

Intensissima attività nel 2013 del Tamburello a Muro di Mimmo Basso

63

Grazzano Badoglio, vincitrice Campionato di Serie A

del Trofeo di San Bartolomeo (24-25 e 27 agosto); sotto la canicola di fine agosto Castell’Alfero e Tonco si sono sbarazzate delle due finaliste del campionato, per giocarsi una finale intensa ed all’ultimo quindici, vinta infine dal Tonco. Il Tonco ha poi sfidato Grazzano Badoglio per la Super Coppa sul campo di Castell’Alfero il 1° settembre; l’incontro è terminato con la vittoria degli scudettati. Le specialità del muro e del libero dialogano ampiamente fra loro: in alcuni casi, sono proprio i numeri a richiedercelo (come, ad esempio, nella serie C femminile) e le occasioni di incontro tra il muro e l’open in Piemonte non si sono limitate alla consueta Coppa dei Campioni, disputata in due riprese, a causa dell’avversità di Giove Pluvio, tra la vincitrice del campionato Open (Callianetto) e la vincitrice del campionato a muro (Grazzano Badoglio), sul bel campo di Vignale Monferrato. Varrà la pena ricordare anche altri incontri ufficiali organizzati dalle società in collaborazione con la Commissione Muro Storico. Sicu-

Tamburello

Tonco, vincitore Coppa Italia

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Il 2013 è stato un anno ricco di attività nella specialità muro – o il muro tout court, come si dice in Piemonte – che rappresenta una tradizione molto radicata e molto sentita in Piemonte e nel centro Italia: lo dimostrano tanto il numero di formazioni impegnate nella specialità, quanto il grande seguito che le formazioni hanno saputo raccogliere attorno a loro, tanto nelle partite di campionato quanto nelle attività collaterali. Un gran numero, certo, è una cifra un po’ vaga. Se vogliamo essere più precisi, nel settore maschile sono state otto le squadre iscritte in serie A, dieci le squadre di serie B, diciassette le squadre di serie C (dodici in Piemonte, una in Emilia Romagna, due nelle Marche e due in Toscana) e sei le squadre di serie D , per un totale di 41 formazioni. Il settore femminile ha visto scendere in campo dieci squadre, tre in serie A, sei in serie B ed una in serie C (che ha giocato nel campionato open provinciale); il settore giovanile infine era composto da 35 squadre (quattro Mini Pulcini, otto Pulcini, dieci Esordienti, sei Giovanissimi, sei Allievi e una formazione Juniores). Gli scudetti sono stati vinti, nel settore maschile, dal Grazzano Badoglio in serie A, dal Rocca d’Arazzo in serie B, dal San Maurizio in serie C e dal Piea in serie D; nel settore femminile dal Settime in serie A, dal Monale in serie B e dal Moncalvo in serie C. L’assegnazione dei titoli nazionali giovanili, gran finale della stagione sportiva all’ombra dei bastioni, ha visto partecipare anche formazioni delle altre regioni a forte tradizione tamburellistica; i titoli sono andati al Chiusano per la categoria Esordienti, al Piea per la categoria Giovanissimi, al Viarigi per la categoria Giovanissimi e... al Sommacampagna per la categoria Juniores, che in finale ha battuto l’unica iscritta nella specialità muro, il Viarigi. Le occasioni d’incontro con le formazioni che giocano a muro al di fuori della regione Piemonte non sono mancate: se si è ripetuto il consueto appuntamento per i titoli nazionali giovanili a metà ottobre, anche quest’anno ci sono state opportunità di incontrare le formazioni di centro Italia; è stata disputata infatti una partita amichevole fra il Rocca d’Arazzo e il Faenza ed il titolo nazionale di serie C tra le formazioni di San Maurizio e Treia è stato disputato in terra romagnola, a Faenza. Oltre al campionato, la serie A maschile ha inoltre disputato la Coppa Italia, quest’anno ospitata durante i festeggiamenti patronali del comune di Portacomaro, in occasione dell’ormai costate appuntamento


ramente toccante è stato l’incontro tra Callianetto e Moncalvo a Castell’Alfero per ricordare Beppe Tirone, fine tecnico e persona di un’umanità eccezionale, apprezzato tanto sui campi open quanto su quelli del muro. Dedicato alla beneficenza l’incontro, (anzi: il doppio incontro!) organizzato a Vignale Monferrato da Vittorio Fracchia e Alessio Monzeglio (l’incasso è stato destinato ad una scuola emiliana colpita dal terremoto): dopo la sfida a tempo tra Grazzano Badoglio e Cremolino è andato in scena uno sperimentale uno contro uno fra i due registi e organizzatori che

64

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Coppa dei Campioni: le formazioni del Grazzano e del Callianetto

Le squadre giovanili

ha appassionato e divertito il pubblico, anche in questo caso intervenuto numeroso. Sempre nello stesso sferisterio di Vignale Monferrato si è svolto il lungo ciclo di partite dedicate all’attivissima Alessandra Sala, dirigente della società locale scomparsa troppo presto. Nelle tre giornate del 18, 19 e 20 agosto si sono svolti ben 14 incontri di categoria giovanile e due partite fra rappresentative dei più grandi campioni monferrini, una di settore maschile ed una di settore femminile quindi un arrivederci a sotto il muro nel 2014.


Le manifestazioni principali del 2013

Campionato Italiano Master Veneto si conferma nei master Coppa Italia Femminile ad Alegra Settime (Serie A) e Pieese (Serie B) Intense giornate di incontri sul campo di Dossena (BG), dove la società locale, su mandato della Fipt, ha organizzato le finali nazionali del campionato Master per rappresentative regionali e le finali di Coppa Italia di serie A e B femminile. Il via delle gare sabato pomeriggio con le semifinali dei campionati Master dove la Lombardia ha avuto la meglio nel primo incontro sul Trentino, al termine di un match equilibrato, risoltosi solo ai trampolini di spareggio. A seguire è stata la volta di Veneto-Piemonte, con vittoria dei primi per 13-9 e qualificazione alla finalissima. Domenica avvio di buon ora con la finale di consolazione del Master, vinta dalla formazione trentina per 13-7 sul Piemonte, e a seguire spazio alla finalissima di Coppa Italia femminile di Serie B, dove ad affrontarsi si sono trovate due compagini astigiane: Cinaglio e Pieese. Entrambe reduci dalle finali dei campionati, dove si sono arrese rispettivamente in semifinale l’una e in finale l’altra al Cremolino, hanno dato vita ad un ottimo match, vinto in volata dalla Pieese per 13-10. A seguire la finalissima di serie A, con

riedizione della finale scudetto di mercoledì scorso ad Aldeno, tra Alegra Settime e Sabbionara Trentino Team. Ancora una volta è stata battaglia, ma questa volta alla fine l’ha spuntata il Settime che ai trampolini di spareggio ha dimostrato di avere più birra in corpo rispetto alle avversarie, chiudendo a proprio favore la sfida per 4-1, vendicando così la sconfitta di pochi giorni fa e confermando il risultato della passata stagione, quando ebbe la meglio sul San Paolo d’Argon. Le due squadre si troveranno ancora una volta di fronte, il 1 settembre a Mazzurega per la Supercoppa, che per la serie cadetta vedrà impegnate Cremolino e Pieese, riedizione della finale scudetto di Aldeno. A chiudere la due giorni di gare la finale dei Masters. Di fronte Veneto e Lombardia, che hanno dato vita ad un’autentica battaglia, chiusa dai veneti al tie break dopo essere stati in svantaggio per 8-1 e 9-3Al termine dell’incontro, a sera inoltrata, con il buio incombente, si sono svolte le premiazioni delle squadre partecipanti.

65

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Tamburello

Cinaglio (AT) – Pieese (AT). Finale di Coppa Italia femminile di Serie B


RISULTATI Sabato 17 agosto 2013 Qualificazione Master ore 15,00: Lombardia – Trentino 12-12 trampolini supplementari 4-1 ore 17,30: Veneto – Piemonte

13-9

Domenica 18 agosto 2013 Finale 3° posto campionato Master ore 8,30: Trentino – Piemonte

13-7

Coppa Italia serie B ore 10,00: Cinaglio-Pieese 10-13 Coppa Italia serie A ore 15,00: Alegra – Sabbionara 12-12 Settime Trentino Team trampolini supplementari 4-1 Finalissima campionato Master ore 17,30: Veneto-Lombardia

12-12 tb 8-4

66 LE FORMAZIONI MASTER Trentino: Renzo Magnani, Narciso Beltrami, Ivo Sannicolò, Paolo Gelmini, Valerio Lorandini, Luigi Beltrami D.T. Renato Zeni Piemonte: Claudio Di Mare, Mauro Fracchia, Emilio Medesani, Marino Gherlone, Mario Accomasso, Bruno Rappellino, Emilio Basso D.T. Enrico Viotti Lombardia: Luigi Pagani, Giancamillo Previtali, Enos Ruffoni, Sergio Lombardi, Alfio Ghezzi, Angelo Cattaneo D.T. Claudio Grandelli Veneto: Renzo Tommasi, GianPaolo Zignoli, Uber Guerzoni, Alberto Renzi, Gianni Belligoli, Silvano Albertini D.T. Remo Zanon

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

COPPA ITALIA SERIE A FEMMINILE Cinaglio: Gaia Zai, Giorgia Pera, Valentina Icardi, Daniela Asprella, Giulia Amerio, Martina Amerio, Marta Pero, Claudia Ponzio D.T. Alessio Basso Pieese: Ludovica Curto, Ilaria Valle, Madalina Ciobanu, Debora Marucco, Ilaria Poncini, Eleonora Gariglio, Stefania Rosso, Chiara Varvello, Emilia Barbieri D.T. Fabio Gariglio COPPA ITALIA SERIE A FEMMINILE Alegra Settime: Jessica Gozzelino, Silvia Gozzelino, Cecilia Dellavalle, Stefania Mogliotti, Antonella Negro, Marisa Lucia, Elisabetta Bellussi D.T. Alessandro Grassi Sabbionara Trentino Team: Chaiara Arcozzi, Batrice Zeni, Paola Daldoss, Giada Fontana, Desiree Fiorini, Silvia Shonsberg, Germana Baldo D.T. Luigi Beltrami ARBITRI Valentina Bonando, Valeria Calvo, Samuele Legnani, Giulio Pedrali, Letizia Redaelli, Vincenzo Scanzi, Fiorenzo Teli


Le manifestazioni principali del 2013

A Cava d’Aliga e Scoglitti in provincia di Ragusa assegnati i titoli Successo degli atleti ragusani di Luca Livia

Le finali dei Campionati Italiani di Tambeach si sono disputate nell’ultimo week-end di agosto in Sicilia, presso le spiagge di Cava d’Aliga e Scoglitti. In particolare sabato 31 agosto, a Cava d’Aliga, di fronte ad un pubblico di più di 500 persone è stato assegnato il titolo di Singolo Maschile, che ha visto prevalere il sedicenne Andrea Licitra, al primo titolo in carriera. Ha sconfitto in finale il ragusano Francesco Di Pasquale con un netto 2-0. Il titolo di Doppio maschile è andato ai cugini ragusani, Andrea e Giorgio Licitra, che nella finale, ripresa da Rai Sport, hanno sconfitto con un secco 30 i veterani Marino e Occhipinti. Il titolo di Doppio misto è stato conquistato dalla coppia Poidomani- Scifo al termine di una combattutissima finale contro l’inedita coppia formata da Marino G. e Ferrigno V. Grande entusiasmo del pubblico per lo spettacolo offerto e cerimonia di premiazione coinvolgente sempre nel ricordo di Emiliano Ottaviano al quale

questi Campionati sono dedicati. Hanno partecipato a questa quinta edizione del Memorial 30 coppie di doppio maschile, 40 singolaristi e 16 coppie di misto. Domenica 1 settembre, presso il Lido di Scoglitti, sono andate in scena le donne. Anche qui, grande partecipazione di pubblico, che ha assistito ad incontri avvincenti ripresi anche questi dalle telecamere di Rai Sport. Il titolo di Campionessa Italiana nel singolo è andato a Valentina Ferrigno, che ha sconfitto la pluricampionessa Angela Scifo in 2 set. Il doppio femminile ha però visto la rivincita di Scifo in coppia con Ruta, che hanno nettamente battuto 2-0 in finale la coppia rivelazione Arrabito-Cappello, conquistando il titolo di campionesse Italiane. Un plauso a tutte le atlete, che nonostante le avverse condizioni meteo, hanno onorato la manifestazione con grande impegno e professionalità. Un arrivederci al prossimo anno!

Tamburello

Delia Ruta e Valentina Ferrigno, vincitrici del doppio femminile

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Premiazione Tambeach maschile 2013

Valentina Ferrigno premiata da Mario Giarratana e da Luca Livia, Presidente della Commissione Tambeach

67


Le manifestazioni principali del 2013

Il Tamburello in Emilia Romagna nei paesi devastati dal terremoto

68

Domenica 26 maggio il Tamburello ha reso omaggio alle zone terremotate, partecipando attivamente al Meeting della Rinascita, nei Paesi dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto di un anno fa. Gli incontri di tamburello si sono svolti domenica mattina a Sant’Agostino (con i ragazzi di Fiorano, Ceresara, Medole, Santarcangelo e Bagnacavallo) e nel pomeriggio a Cento (incontro di Serie C Bagnacavallo (RA) – Sacca di Goito (MN)). L’evento è stato fortemente voluto dal Delegato dell’Emilia Romagna Giuseppe Baldini, insieme al Delegato provinciale di Modena Andrea Calvi ed al Presidente del Comitato Provinciale di Mantova Giancarlo rizzi, anche perché il Mantovano, nella sua parte bas-

sa, è stato pesantemente colpito dallo stesso sisma. Il Tamburello con questa manifestazione ha voluto essere vicino alle popolazioni così duramente colpite, proponendo uno sport che ha radici anche nelle province di Ferrara e Modena. Alla Manifestazsione sono state invitate le scuole di Sant’Agostino e di Cento nonché tutte le Autorità scolastiche e sportive delle due province. Nel corso della giornata dedicata al tamburello si è svolta, allo Stadio di Cento, una dimostrazione di Pallone a Bracciale con gli atleti della Compagnia del Pallone Grosso e della Misericordia di Monte San Savino (AR) guidati dal Prof. Leone Cungi, storico di questa disciplina.

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Meeting della rinascita


Federazione Italiana Palla Tamburello

Organigramma Federale Dirigenti Centrali e Periferici, Commissioni Federali SEDE FEDERAZIONE c/o Palazzo H CONI Foro Italico Piazza Lauro De Bosis, 15 00135 Roma Tel.: 06/36854137 Tel.: 06/36854134 Fax: 06/36857024 Ufficio Operativo Commissioni Via Principe Amedeo, 29 46100 Mantova Tel. e Fax: 0376/368246 Tel.: 0376/363325 CONSIGLIO FEDERALE Presidente Emilio Crosato Via Don Mazzolari, 2 46040 Castellaro di Monzambano (MN) Tel.: 335/206807 Vice Presidente Vicario Pierangelo Beretta Via Pizzo del Diavolo, 4 24040 Madone (BG) Tel.: 335/6083912 Vice Presidente Andrea Fiorini Via della Vittoria, 18 38060 Nogaredo (TN) Tel. 347/3665790 Consiglieri Federali Luca Baldini Via Olmi, 1 37029 San Pietro in Cariano (VR) Tel. 347/4113390

Alvaro Joppi Via Monsurei, 2 37011 Bardolino (VR) Tel.: 335/350574 Piercarlo Molinaris Via Alione, 33 14100 Asti Tel.: 333/6489523

Consiglieri Federali Atleti Alessandra De Vincenzi Via Cortandone, 35 14013 Monale (AT) Tel.: 339/3677695 Salvatore Occhipinti Via del Sacro Cuore, 91 97015 Ragusa Tel.: 335/5392971

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Presidente Ivan Arzilli Via Mantova, 15 24040 Calvezano (BG) Tel.: 0363/309811 Membri di nomina CONI Giuseppe Balzanelli Via F. Turati, 31 46040 Rivalta sul Mincio (MN) Tel. 0376/681227 Luigino Ferrari Piazza Martiri della Libertà, 31 Mortara (PV) Tel. 0384/295990 UFFICIO GIUDICE UNICO Giudice Unico Corrado Soffientino c/o FIPT Ufficio Operativo Commissioni 46100 Mantova Tel.: 0376/368246 Membri Attilio Brusini Via Sacca, 13 46044 Sacca di Goito (MN) Tel.: 0376/604081 Davide Roveda Via Kennedy, snc 37060 Quaderni (VR) Piero Turri Via Devigli, 8/4 38017 Mezzolombardo (TN) Tel. 348/8256687 COMMISSIONE GIUSTIZIA FEDERALE Presidente Jacopo Tognon Via S. Eufemia, 1 – 35121 Padova Tel. 049/663565 Membri Giuseppe Agostini Via Caravaggio, 4 Albinasego (PD) Tel. 049/663085

Carlo Pegoraro Piazzale Vittoria, 13 46020 Castelgoffredo (MN) Alberto Rubba Piazza Medici, 29 14100 Asti Tel. 0141/353188 COMMISSIONE D’APPELLO FEDERALE Presidente Enrico Bernardi Crocetti Via Antica Zecca, 6 48100 Ravenna Tel. 0544/31159

69

Membri Salvatore Scarfone Via E. Faà di Bruno, 15 00195 Roma Tel. 06/37517521 Giovanna Gasdia Via Antica Zecca, 6 48100 Ravenna Tel. 0544/31159 Anna Scarcello Via Paolino Chidichimo, 88 87100 Cassano allo Ionio (CS) Andrea Tomassi Via Val Trompia, 136 – 00141 Roma Tel. 06/8172603 UFFICIO PROCURATORE FEDERALE Responsabile Francesco Marchisio Via Cattedrale, 7 – 14100 Asti Tel. 0141/33282 Membri Marcello Ferraris Piazza Medici, 21/3 14100 Asti Giovanni Valente Piazza Medici, 21/3 14100 Asti COMMISSIONE TECNICA ARBITRALE Consigliere delegato Sergio Zantedeschi Presidente Onorario Mosè Boglioni Via Roma, 73 25050 Timoline BS Tel. 328/3628861 Gian Paolo Arduini Via Boschi 31 37013 Caprino Veronese VR Tel. 045/7242002 Tel. 347/9720227

Tamburello

Cosimo Pusateri Via Cardinal Massaia, 5 91022 Castelvetrano (TP) Tel.: 329/4166049

Segretario Generale Nada Vallone c/o Palazzo H CONI Foro Italico Piazza Lauro De Bosis, 15 00135 Roma Tel. 392/0545918 Tel.: 06/36854137 Fax: 06/36857024

Marco Mazzucato Viale dell’Industria, 23 b 35129 Padova Tel. 049/664462

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Fausto Bruno Via Sabotino, 31 87100 Cosenza Tel.: 333/5758086

Consigliere Federale Tecnici Sergio Zantedeschi Via A. Semonte, 3 37020 S. Floriano (VR) Tel. 045/7701075


Membri Attilia Bonini Via Adda, 3 46040 Goito (MN) Tel.: 333/4833692 Valentina Bonando Via Re, 22 15020 Villamiroglio (AL) Tel.: 346.5712414 Sergio Bonicalzi Via Termolo, 10 38010 Tres (TN) Elevi Pagnoncelli Via Vago, 1 24060 San Paolo d’Argon BG Giuseppe Pontillo Via Cupa delle Fescine, 18 80070 Pozzuoli NA COMMISIONE TECNICA FEDERALE Consiglieri delegati Luca Baldini e Andrea Fiorini (maschile) Alessandra De Vincenzi (femminile)

70

Presidente Pellegrino Sereni Via Postumia,12 46040 Gazoldo degli Ippoliti (MN) Tel.: 0376/657104 Membri Emilio Basso Strada Tigliole, 36 14016 Tigliole d’Asti Luigino Bertagna Via Monzambano, snc 46049 Volta Mantovana (MN) Rinaldo Fedrigo Via Moceniga, 34 37026 Pescantina (VR) Tel.: 045/7152938 Nicola Merlo Via Milano 22, 38017 Mezzolombardo (TN) Tel.: 333/6718554

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Segretario Giovanni Crosato DIRETTORI TECNICI SQUADRE NAZIONALI OPEN Squadre Maschili Sergio Zantedeschi Squadre Femminili Emilio Basso Strada Tigliole, 36 14016 Tigliole d’Asti Squadre Giovanili Giuseppe Arcozzi Loc. La Cà, 12 37022 Fumane (VR) Tel.: 045/7760024 Andrea Germano Via Cesare Battisti, 36 14020 Piea (AT) Tel.: 328/3896938 Giancarlo Zoetti Via Tezze, 2 46040 Ceresara (MN) Tel. 0376/87164

COMMISSIONE MURO Presidente

Generoso Matarazzo Via Giordano Bruno, 4 80010 Quarto (NA) Tel. 081/8769083

Membri

Giancarlo Zoetti Via Tezze, 2 46404 Ceresara (MN) Tel.: 0376/87164

COMMISSIONE INDOOR Consiglieri delegati Fausto Bruno, Cosimo Pusateri Presidente Giovanni Dessì Via Giovanni XXIII, 38 29065 S. Giusta (OR) Tel.: 0783/359225 Membri Mario Bellini Via Don Primo Mazzolari, 1 46040 Monzambano (MN) Tel. 0376/88970 Alessio Basso Strada Tigliole, 36 14016 Tigliole d’Asti (AT) Tel.: 0141/667366 Giuseppe Baldini Via Ercolani, 6 48012 Bagnacavallo (RA) Tel.: 0545/63744 Gianvito Mobile Via Leonardo Centonze, 7 91022 Castelvetrano (TP) Tel.: 0924/902033 Segretario Maurizio Pecora DIRETTORI TECNICI SQUADRE NAZIONALI INDOOR Squadra Maschile Giovanni Dessì Via Giovanni XXIII, 38 29065 S. Giusta (OR) Tel. 0783/359225 Squadra Femminile Giulia Marino Via Sabotino, 31 87100 Cosenza Tel.: 0984/74202 COMMISSIONE ATTIVITÀ GIOVANILE Consiglieri delegati Pierangelo Beretta, Piercarlo Molinaris Angelo Mortara Via XX Settembre, 19 41030 Viarigi (AT) Tel. 0141/611200 Membri Giuseppe Arcozzi Loc. La Cà, 12 – 37022 Fumane (VR) Tel.: 045/7760024 Ugo Lotti Via dei Quadri, 27 56040 Casale Marittimo (PI) Gianpaolo Merighi Via Cavazzino, 1 38060 Noarna - Nogaredo (TN) Tel.: 333/2750789

COMMISIONE TAMBEACH Consiglieri Delegati Cosimo Pusateri, Salvatore Occhipinti Presidente Luca Livia Via Rocca di Mezzo, 21 00135 Roma Tel.: 06/35508726 Membri Giorgio Divita Via Francesca Morvillo, 10 97100 Ragusa Tel.: 338/4777985 Giulia Sperotto Via G. Brodolini, 5 37066 Sommacampagna (VR)) Tel.: 340/2706521 COMMISSIONE SCUOLA Consigliere delegato Piercarlo Molinaris Membri Andrea Calvi Via Pergolesi, 43 41121 Modena Tel.: 059/371089 Antonino Chieffo Viale Colli Aminei, n. 36 B 80136 Napoli Tel.: 081/7418645 Via Empolitana, 249 00019 Tivoli RM Tel. 0774/411633 Simona Magurano Via Tasselli, 20 73100 Lecce Tel.: 328/8369972 Paolo Michelazzo Via Monte Zattolo, 4 36057 Torri d’Arcugnano VI Tel. 0444.533858 Roberto Prosperi Via della Valle, 31 56025 Montecastello Pontedera (PI) Tel. 0587.52484 Segretario Nada Vallone COMMISSIONE STUDI, RICERCA E FORMAZIONE Consigliere delegato Piercarlo Molinaris Presidente Quinto Leonardi Via Loredi 38019 Tuenno (TN) Tel.: 0463/450131


Membri Romolo Piccioli Piazza Bellini, 1 61037 Mondolfo (PU) Mauro Venturelli Via B. Castiglioni 31/b 46049 Volta Mantovana (MN) Franco Zitti Borgata Stradella, 2 14030 Refrancore (AT) Tel.: 340/7093433 Segretario Giovanni Crosato REFERENTI FORMAZIONE TECNICI DEGLI EPS Nord-Italia Aristide Cassullo Centro-Italia Romolo Piccioli Sud-Italia Pasquale Borriello COMMISSIONE CARTELLINAMENTO, TRASFERIMENTI, PRESTITI GIOCATORI Presidente Angelo Benetazzo Via S. Libera 31020 Fernaglia della Battaglia (TV) Membri Mosè Boglioni Via Roma, 73 25040 Timoline (BS) Tel.: 030/984148 Tel.: 328/3628861 Claudio Facchini Via Francesca, 51 46040 Grazie (MN) Tel: 0376/349094 COMMISSIONE MEDICA Presidente Fabio Faiola (Medico Federale) Via Gaspare Gozzi, 51 00154 Roma

Luigi Rodighiero Via Dottrina Cristiana, 25 46100 Mantova Tel.: 0376/363236 Filippo Quattrini

Membri Fabio Guido Aureli Luigi Baruffi Camillo Franchi Scarselli Damiano Tommasi Segretario Nada Vallone

Maria Procino Via Capena 36 00189 Roma Tel.: 339/8507476 Matteo Ravarini Via Cavour, 9 25020 Capriano del Colle (BS) Tel. 339/7193404 Piero Turri Via Devigli 8/4 38017 Mezzolombardo (TN) Tel.: 348.8256687 UFFICIO STAMPA E P.R. Consigliere Federale Delegato Alvaro Joppi Direttore Responsabile Rivista Federale Luigi Cavalieri Membri Giovanni Crosato Bruno Gamba Franco Longo Gianfranco Mogliotti Luigi Musso Maurizio Pecora Nada Vallone IMPIANTISTICA SPORTIVA FIPT arch. Giovanni Zandonella Maiucco Via Castello, 33 46040 Castellaro Lagusello (MN)

COMITATI E DELEGAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI ABRUZZO Delegato regionale Domenico Puracchio Piazza San Giustino, 21 66100 Chieti Tel. 338.6204987 abruzzotamburello@gmail.com L’AQUILA Delegato provinciale Domenico Puracchio CHIETI Delegato provinciale Riccardo Guarnieri PESCARA Delegato provinciale Virginio Rapone TERAMO Delegato provinciale Martina Di Musciano

MATERA Delegato provinciale Maria Mangiafico POTENZA Delegato provinciale Mariolina Camardese CALABRIA Delegato regionale Francesco Misasi Viale dei Giardini, 14 Coop. Eros 87036 Rende CS Tel. 335.6572941 CATANZARO Delegato provinciale Giovanni Raso COSENZA Delegato provinciale Giulia Marino CROTONE Delegato provinciale Santino Mariano REGGIO CALABRIA Delegato provinciale Francesco Alleruzzo

71

CAMPANIA Delegato regionale Alberto Imbriani Via Domenico di Gravina, 1bis 80136 Napoli Tel. 081.5441604 albertimbriani@libero.it AVELLINO Delegato provinciale Carmine Rega BENEVENTO Delegato provinciale Alberto Imbriani CASERTA Delegato provinciale Giuseppe Affinito NAPOLI Delegato provinciale Generoso Matarazzo SALERNO Delegato provinciale Pasquale Borriello EMILIA ROMAGNA Delegato regionale Giuseppe Baldini Via Ercolano, 6 48012 Bagnacavallo (RA) Tel. 340.4195581 gepobaldini@gmail.com BOLOGNA Delegato provinciale Andrea Benedetti FERRARA Delegato provinciale Maria Angela Prati

Tamburello

COMMISSIONE MARKETING Consiglieri delegati Pierangelo Beretta, Alessandra De Vincenzi, Andrea Fiorini

Leone Cungi Via Zanetti, 49 52048 Monte San Savino (AR) Tel.: 0575/844438

BASILICATA Delegato regionale Maria Mangiafico Via Lanera, 55 – 75100 Matera Tel. 340.3609223 mangiaficos@tiscali.it

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

Membri Federico Egidi Via Staurenghi, 9 21100 Varese

COMMISSIONE STORIA, CULTURA E DOCUMENTAZIONE Emilio Crosato Via Don Mazzolari, 2 46040 Castellaro di Monzambano (MN) Tel.: 335/206807


MODENA Delegato provinciale Andrea Calvi

IMPERIA Delegato provinciale Enrico Verdini

PIACENZA Delegato provinciale Mauro Crosato

LA SPEZIA Delegato provinciale Lorella Zamagna

RAVENNA Delegato provinciale Alessandra Billeri

SAVONA Delegato provinciale Gianluca Gavarone

REGGIO EMILIA Delegato Provinciale Silvano Castagnoli RIMINI Delegato provinciale Michele Zani FRIULI VENEZIA GIULIA Delegato regionale Cesarino Della Gaspera Via Cavour, 38 33074 Fontanafredda (PN) Tel. 347.4827530 c.dellagaspera@gmail.com

72

PORDENONE Delegato provinciale Cesarino Della Gaspera

BERGAMO Presidente Comitato provinciale Flavio Ubiali c/o CONI Bergamo Via Monte Gleno, 21 24126 Bergamo Tel. 335.8479645 (Segretario: Locatelli) comitatobergamofipt@virgilio.it

UDINE Delegato provinciale Lucio Pasqualini

BRESCIA Delegato provinciale Edoardo Facchetti

LAZIO Delegato regionale Francesco Arcuri Via Annibale Carracci, 32 00010 Fonte Nuova (RM) Tel. 347.9063295 Francescoarcuri64@libero.it FROSINONE Delegato provinciale Dario Donati

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

LATINA Delegato provinciale Carla Mioni

Tamburello

LOMBARDIA Presidente Comitato regionale Enzo Cartapati Strada Marsiletti, 19 46044 Goito (MN) Tel. 328.0120083 enzo.cartapati@domino.comune. mantova.it

RIETI Delegato provinciale Giuseppe Morgante ROMA Delegato provinciale Cristina Gavarone Delegato Città di Roma Maria Teresa Formica VITERBO Delegato provinciale Giorgia Giorgini LIGURIA Delegato regionale Roberto Anselmi Via Monti, 1/11 17100 Savona Tel. 340.8571322 rob.anselmi@tiscali.it GENOVA Delegato provinciale Donatella Tidona

COMO Delegato provinciale Teresa Antonucci MANTOVA Presidente Comitato provinciale Giancarlo Rizzi c/o Comitato Prov. Mantova Via Principe Amedeo, 29 46100 Mantova Tel. 335.453334 elettrorizzi@tin.it

PESARO e URBINO Delegato provinciale Mirko Ciaffoni MOLISE Delegato regionale Virginio Rapone Via San Paolo, 12/e 66023 Francavilla al Mare Tel. 347.9781042 CH virginio.rapone@libero.it CAMPOBASSO Delegato provinciale Rita Coloccia PIEMONTE Presidente Comitato regionale Roberto Gino c/o sede Comitato Via Stefano Degiani, 40 14037 Portacomaro (AL) Tel. 338.3798697 regionale@fiptpiemonte.it ALESSANDRIA Presidente Comitato provinciale Giovanni Agosto c/o Imp. Pol. Geirino – Strada Grillano snc 15070 Ovada (AL) Tel. 348.2886359 giovanni.agosto@it.lactalis.com ASTI Presidente Comitato provinciale Emilio Basso c/o F.I.P.T. Via S. Bernardino, 22 14100 Asti Tel. 338.5820802 familybasso@virgilio.it CUNEO Delegato provinciale Cristina Porfido

MILANO Delegato provinciale Giuseppe Carbone

NOVARA Delegato provinciale Maura Scottini

SONDRIO Delegato provinciale Massimo Gavazzi

TORINO Delegato provinciale Michele Castellano

VARESE Delegato provinciale Giuseppe Calzone

VERBANIA Delegato provinciale Sandra Degaudenzi

MARCHE Delegato regionale Romolo Piccioli Piazza Bellini, 1 61037 Mondolfo (PU) Tel. 320.3804346 piccioli.romolo@libero.it

VERCELLI Delegato provinciale Giuseppe Gangi

ANCONA Delegato provinciale Ruggero Benedetti

PUGLIA Delegato regionale Giuseppe Castellana Via Campitelli, 121 74023 Grottaglie TA Tel. 368.3097437 pinocastellana@libero.it

ASCOLI PICENO Delegato provinciale Giuseppe Vita

BARI Delegato provinciale Daniela Logrieco

MACERATA Delegato provinciale Luciano Camertoni

BAT Delegato Provinciale Angela Bini


BRINDISI Delegato provinciale Cosimo Martinelli FOGGIA Delegato provinciale Michele La Mola LECCE Delegato provinciale Simona Magurano TARANTO Delegato provinciale Michele Guarino SARDEGNA Delegato regionale Giovanni Dessì Via Giovanni XXIII, 38 09065 Santa Giusta (OR) Tel. 349.5791353 giovanni.dess@alice.it ORISTANO Delegato provinciale Nicola Caria SICILIA Delegato regionale Rocco Carbone c/o Comitato Regionale Via Enrico Fermi, 36 90145 Palermo Tel. 347.1018261 carbonerocco@virgilio.it AGRIGENTO Delegato provinciale Gaetana Giorgio CALTANISSETTA Delegato provinciale Giosuè Maniscalco CATANIA Delegato provinciale Andrea Mola ENNA Delegato provinciale Manuel Monasteri

PALERMO Delegato provinciale Rosalia Di Marco

SIRACUSA Delegato provinciale Giovanni Di Raimondo TRAPANI Delegato provinciale pro tempore Cosimo Pusateri TOSCANA Delegato regionale Paolo Malacarne Via Monte Cervino, 2 53049 Torrita di Siena (SI) Tel. 338.4488477 pmalacarne@alice.it AREZZO Delegato provinciale Mauro Zoi FIRENZE Delegato provinciale Stefano Barducci LIVORNO Delegato provinciale Biagina Petreccia PISA Delegato provinciale Roberto Prosperi SIENA Delegato provinciale Giuliano Scarpini TRENTINO ALTO ADIGE Delegato Regionale Piero Turri c/o Comitato Regionale Piazza della Fiera, 13 38100 Trento Tel. 0461.236949 BOLZANO Delegato provinciale Tiziana Scotellaro TRENTO Presidente Comitato provinciale Monica Morandini c/o Comitato Regionale Piazza della Fiera, 13 38100 Trento Tel. 345.8673179 fipttn@gmail.com

UMBRIA Delegato regionale Paolo Spezzano Via del Ricamo, 6 06125 Perugia Tel. 366.7302808 paolo.spezzano@alice.it PERUGIA Delegato provinciale Simona Torti TERNI Delegato provinciale Luana Crisostomi VENETO Presidente Comitato Regionale Andrea Andreoli Tel. 3392230603 aa.andreoli@libero.it BELLUNO Delegato provinciale Andrea Nascimbene PADOVA Delegato provinciale Gabriele Pieloni ROVIGO Delegato provinciale Luigi Buzzoni

73

TREVISO Delegato provinciale Mirko Piazza VENEZIA Delegato provinciale Rossano Boscolo VERONA Presidente Comitato provinciale Luigi Baruffi Via Semonte, 1 37029 San Floriano VR Tel. 339.5471937 luigi.baruffi@alice.it VICENZA Delegato provinciale Paolo Michelazzo VALLE D’AOSTA Delegato Regionale Paolo Maniezzo Regione Busseyaz, 5° 11100 Aosta Tel. 338.4320112

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

MESSINA Delegato provinciale Francesco Antonio Sorbera

RAGUSA Delegato provinciale pro tempore Elio Sisino

Tamburello


Arbitri Federali Nazionali Commissione Tecnica Arbitrale Consigliere delegato: Sergio Zantedeschi Presidente: Gian Paolo Arduini Vicepresidente: Attilia Bonini Membri: Valentina Bonando – Sergio Bonicalzi – Elevi Pagnoncelli – Giuseppe Pontillo

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

74

Alessandra Accornero, Viarigi (Asti) Giuseppe Affinito, Maddaloni (Caserta) Eddy Agnoli, Sona (Verona) Sandro Agnoli, Sona (Verona) Riccardo Agostini, San Pietro Incariano (Verona) Pierino Alciati, Rocca d’Arazzo (Asti) Rito Ambrosi, Castiglione delle Stiviere (Mantova) Maurizio Angeli, Mezzolombardo (Trento) Luigino Assoni, Cortefranca (Brescia) Carlo Baldi, Rosegaferro (Verona) Francesco Barisone, Ovada (Alessandria) Paolo Beni, S. Giovanni Valdarno (Arezzo) Sergio Bertagna, Marsiletti di Goito (Mantova) Enrico Bertola, Ciserano (Bergamo) Gaudio Bertola, Ciserano (Bergamo) Lorenzo Bertola, Ciserano (Bergamo) Lauro Bianchi, Goito (Mantova) Giovanni Boltri, Gabiano (Alessandria) Gianantonio Bonando, Villamiroglio (Alessandria) Valentina Bonando, Villamiroglio (Alessandria) Sergio Bonicalzi, Tres (Trento) Attilia Bonini, Goito (Mantova) Giovanni Bonini, Goito (Mantova) Adriano Borgnino, Asti Albino Bosco, Asti Gemino Bottoni, Mondolfo (Pesaro Urbino) Luca Bressan, Mosnigo (Treviso) Beniamino Brunelli, Sommacampana (Verona) Franco Caiola, Castiglione delle Stiviere (Mantova) Ottavio Caliaro, Grezzana (Verona) Valeria Calvo, Gabiano (Alessandria) Nicola Caria, Santa Giusta (Oristano) Filippo Carlevaro, Villa San Secondo (Asti) Domenico Caruso, Domegliara (Verona)

Fulvio Cataldo, Viarigi (Asti) Franco Chiesa, Moncalvo (Asti) Claudio Chini, Segno (Trento) Enzo Corsini, Mombaroccio (Pesaro Urbino) Tulio Cotti, Asti Angelo Cunegato, S. Michele Extra (Verona) Rocco Curcio, Settime (Asti) Alberto Emiliani, Bagnacavallo (Ravenna) Amalia Daniela Facciotti, S. Pietro Incariano (Verona) Gianni Fasoli, Marano Valpolicella (Verona) Luciano Fasoli, Bussolengo (Verona) Roberto Feliciani, Viarigi (Asti) Fabio Formolo, Mezzolombardo (Trento) Bruno Fraccaroli, Negarine (Treviso) Gio Battista Frare, Villafranca (Verona) Elio Frasnelli, Cunevo (Trento) Flaminio Gambirasio, Cerro (Bergamo) Sergio Garetto, Azzano (Asti) Marcello Gaviglio, Ovada (Alessandria) Angelo Gazzetta, Camerano Casasco (Asti) Giovanni Gazzini, Tierno Mori (Trento) Alberto Ghia, Asti Giorgio Giacomazzi, Castiglione (Mantova) Arrigo Giorgetti, Santarcangelo (Ravenna) Claudio Guelfo, Revisgliasco (Asti) Renato Guidetti, Guidizzolo (Mantova) Navario Iacucci, Mombaroccio (Pesaro Urbino) Livio Job, Cunevo (Trento) Manfredo Landi, Torrita di Siena Luigi Lasina, Mombello Monf.to (Alessandria) Samuele Legnani, Pontirolo Nuovo (Bergamo) Michele Lerro, Maddaloni (Caserta) Lucia Lonero, Siracusa Emanuele Longaretti, Osio Sotto (Bergamo)

Roberto Longaretti, Osio Sotto (Bergamo) Emilio Lorenzi, Villa d’Alme (Bergamo) Mario Macchia, Montechiaro (Asti) Generoso Matarazzo, Quarto di Napoli Alberto Merigo, San Massimo (Verona) Paolo Michelutto, Settime (Asti) Vittorio Mussa, Chiusano (Asti) Bruno Olivieri, Ovada (Alessandria) Pagnoncelli Elevi, S. Paolo d’Argon (Bergamo) Renato Pasini, Guidizzolo (Mantova) Giovanni Pastore, S.Marzanotto (Asti) Giulio Pedrali, Filago (Bergamo) Giuseppe Pelucchi, Castelli Calepio (Bergamo) Vincenzo Petrini, Calliano (Asti) Mauro Poncini, Portacomaro (Asti) Giuseppe Pontillo, Pozzuoli (Napoli) Fulvia Porrato, Tonco (Asti) Matteo Porricolo, Asti Letizia Radaelli, Seriate (Bergamo) Giuseppe Raviola, Asti Carmine Rega, Moschiano (Avellino) Giorgio Rinaldini, Gussago (Brescia) Gianni Rizzi, Nogarole Rocca (Verona) Susanna Rizzitelli, Azzano (Asti) Giovanni Rodenghi, Gussago (Brescia) Flavio Rosso, Portacomaro (Asti) Angelo Scalogna, Rivalta sul Mincio (Mantova) Vincenzo Scanzi, Serina (Bergamo) Giuseppe Sclip, Azzano (Asti) Massimiliano Sorbilli, Arco (Trento) Giulia Sperotto, Sommacampagna (Verona) Francesco Staffolani, Treia (Macerata) Fiorenzo Teli, Osio Sotto (Bergamo) Luigi Tommasi, Settimo Pescantina (Verona) Adalberto Trevisani, Dossobuono (Verona) Giuseppe Valeri, Fontenuova (Roma) Francesco Vicari, Cereta (Mantova) Claudio Viviani, Grezzana (Verona)


Albo d’Oro dei Campionati Italiani, della Coppa Italia, della Supercoppa e delle Manifestazioni Internazionali CAMPIONATI ITALIANI SPECIALITÀ OPEN

Belladelli Quaderni (Verona) Belladelli Quaderni (Verona) Belladelli Quaderni (Verona) Salvi San Massimo (Verona) Salvi San Massimo (Verona) Murisengo (Alessandria) SVAB Castell’Alfero (Asti) Ongari Marmirolo (Mantova) SVAB Castell’Alfero (Asti) Murisengo (Alessandria) Viarigi (Asti) Lonardi S. Floriano (Verona) Lonardi S. Floriano (Verona) Lonardi S. Floriano (Verona) Lonardi S. Floriano (Verona) C.R. Ovada (Alessandria) Maria Pia Bussolengo (Verona) Ongari Marmirolo (Mantova) Maria Pia Bussolengo (Verona) Maria Pia Bussolengo (Verona) Minotti Valgatara (Verona) Bussolengo CCV (Verona) Bussolengo CCV (Verona) Medole Can.-Martini (Mantova) Medole Can.-Martini (Mantova) Medole Can.-Martini (Mantova) S.S. Aldeno C. Rur. (Trento) S.S. Aldeno La Trentina (Trento) Castelferro Graf. (Alessandria)

1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 -

SERIE A1 Castelferro (Alessandria) Castelferro (Alessandria) Castelferro (Alessandria) Castelferro (Alessandria) Castelferro (Alessandria) E. G. Castellaro (Mantova) U.S.T. S. Paolo d’Argon (Bergamo) Castelferro (Alessandria)

1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000

-

SERIE A2 San Paolo d’Argon (Bergamo) L’Artigiana S. Pietro (Verona) Cavrianese S.I.S. (Mantova) A.T. Borgosatollo (Brescia) A.T. Solferino (Mantova) A.T. Ceresara (Mantova) G.S.T. Castelli Calepio (Bergamo) Medole Martini (Mantova)

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

-

SERIE A (girone unico) T.C. Borgosatollo (Brescia) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto Torino A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.T. Medole (Mantova) A.S.D. Callianetto (Asti)

SERIE A FEMMINILE Anaune Cementi Rallo (Trento) Anaune Cementi Rallo (Trento) Anaune Cementi Rallo (Trento) Aurora Seriate (Bergamo) Aurora Seriate (Bergamo) Aurora Seriate (Bergamo) A.T. Negarine (Verona) A.T. Negarine (Verona) A.T. Negarine (Verona) A.T. Negarine (Verona) A.T. Negarine (Verona) A.T. Negarine (Verona) S.S. Aldeno (Trento) S.S. Aldeno (Trento) Asti ‘93 S. Martino e S. Rocco Asti ‘93 S. Martino e S. Rocco A.T. Negrar (Verona) A.T. Castello di Cortanze (Asti) U.S. Chiusano (Asti) U.S. Chiusano (Asti) S.S. Aldeno (Trento) A.T. Bergamo A.T. Bergamo U.S. Callianetto Chiusano (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) U.S. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto Torino Pro Loco Settime (Asti) Alegra Settime (Asti) A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2012 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2013 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

-

1925 1926 1927 1928 1931 1932 1933 1934 1935 1936 1937 1938 1939 1941 1948 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1957 1958 1959 1960

-

SERIE B MASCHILE Firenze Sanpierdarena (Genova) Corniglianese (Genova) Crespi d’Adda G.S. “Unica” Torino Bussolengo Veronese S. Pietro Incariano (Verona) S. Pietro Incariano (Verona) Dopolavoro prov. Piacenza Taddei Empoli (Firenze) Sferisterio di Firenze FIAT Torino Firenze Milano Genova “Carpani” di Goito (Mantova) “Alhambra” di Firenze “Hellas” di Verona Polisportiva Torrita di Siena “Cral Dalmine” di Bergamo FIAT Torino Cral Bergamo Cral Ovada (Alessandria) “Renzo Gori” Prato (Firenze) Cons. Costermano (Verona)

75

Tamburello

-

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

SERIE A MASCHILE 1896 - Udinese 1897 - Non disputato 1898 - Niccolò Barabino (Genova) 1899 - Niccolò Barabino (Genova) 1900 - Non disputato 1901 - Petrarca Arezzo 1902 - Niccolò Barabino (Genova) 1903 - Non disputato 1904 - Niccolò Barabino (Genova) 1905 - Rivarolese (Genova) 1906 - Niccolò Barabino (Genova) 1907 - Niccolò Barabino (Genova) 1908 - Sampierdarenese (Genova) 1909 - Sampierdarenese (Genova) 1910 - Sampierdarenese (Genova) 1911 - Sampierdarenese (Genova) 1912 - Sampierdarenese (Genova) 1913 - Non disputato 1914 - Torino 1915/1918 - non disputati (I° guerra mondiale) 1919 - Torino 1920 - Sampierdarenese (Genova) 1921 - Torino 1922 - Pisa 1923 - Pisa 1924 - Firenze 1925 - Verona 1926 - Verona 1927 - Sestrese (Genova) 1928 - Sestrese (Genova) 1929 - Non disputato 1930 - Verona 1931 - Empolese (Firenze) 1932 - Empolese (Firenze) 1933 - Milanese (Milano) 1934 - Milanese (Milano) 1935 - Milanese (Milano) 1936 - Milanese (Milano) 1937 - Milanese (Milano) 1938 - Milanese (Milano) 1939 - Savona 1940/1946 - non disputati (II° guerra mondiale) 1948 - Fratellanza Sestrese (Genova) 1949 - Fratellanza Sestrese (Genova) 1950 - Castel Goffredo (Mantova) 1951 - Castel Goffredo (Mantova) 1952 - G. Carpani Goito (Mantova) 1953 - Hellas Verona 1954 - Etruria Prato (Firenze) 1955 - Palazzo Genovese (Genova) 1956 - E. G. Castellaro (Mantova) 1957 - Virtus Bussolengo (Verona) 1958 - Virtus Bussolengo (Verona) 1959 - G. Carpani Goito (Mantova) 1960 - CSR FIAT Torino 1961 - Belladelli Quaderni (Verona) 1962 - Belladelli Quaderni (Verona) 1963 - Belladelli Quaderni (Verona)

1964 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992


Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

76

1961 - “Botta Flero” Flero (Brescia) 1962 - S. Pietro Incariano (Verona) 1963 - Dopolavoro aziendale “Dalmine” (Bergamo) 1964 - U.S. Basaluzzo (Alessandria) 1965 - “Tate” Casale (Alessandria) 1966 - Cavriana (Mantova) 1967 - Pedemonte (Verona) 1968 - Toffoli Malavicina (Mantova) 1969 - Ongari Marmirolo (Mantova) 1970 - Pol. Gussaghese (Brescia) 1971 - Gaj Scurzolengo (Asti) 1972 - A.S. Viarigi (Asti) 1973 - A.T. San Floriano (Verona) 1974 - Maria Pia Bussolengo (Verona) 1975 - Gabbiola Lazise (Verona) 1976 - Montello Arcene (Bergamo) 1977 - Ongari Marmirolo (Mantova) 1978 - Arcense Arcene (Bergamo) 1979 - S.T. Bassa Rovini (Firenze) 1980 - C. Minotti Valgatara (Verona) 1981 - Edilconsal Asti 1982 - S.T. Madone (Bergamo) 1983 - S.T. Cerro (Bergamo) 1984 - Rallo C. Tassullo (Trento) 1985 - Medole Can.Martini (Mantova) 1986 - A.T. Nizza Monferrato (Asti) 1987 - E. Castellaro Basso (Mantova) 1988 - Malavicina (Mantova) 1989 - Goitese Ceim (Mantova) 1990 - Pol. Tuenno (Trento) 1991 - Monalese Monalfungo (Asti) 1992 - A.T. Fontigo (Treviso) 1993 - Castellaro Maycoss (Mantova) 1994 - A.T. Negarine (Verona) 1995 - Solferino Ravasi (Mantova) 1996 - A.T. Goitese (Mantova) 1997 - A.T. Fontigo (Treviso) 1998 - A.T. Cremolino (Asti) 1999 - Ipsa Mezzolombardo (Trento) 2000 - A.S. Sacca (Mantova) 2001 - Pol. Tuenno (Trento) 2002 - S. T. Curno (Bergamo) 2003 - A.T. Medole (Mantova) 2004 - A.T. Stella Alpina Colbertaldo (Treviso) 2005 - A.S. Cremolino (Alessandria) 2006 - U.S.T. Cavaion ( Verona) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.S.D. A.T. Carpeneto (Alessandria) 2009 - A.T.D. Castellaro (Mantova) 2010 - A.S.D.T. Travagliato (Brescia) 2011 - A.S.D. Pasino E. Guerra Castellaro (Mantova) 2012 - S.T. Goitese (Mantova) 2013 - A.S.D.T. Sabbionara (Trento)

2009 2010 2011 2012 2013

-

SERIE B FEMMINILE A.T.D. Paolo Campora Ovada (Alessandria) A.T. Palazzolo (Verona) S.T. Cameranese (Asti) Polisportiva Monalese (Asti) A.T. Palazzolo (Verona) S.T. Cremolino (Alessandria)

1934 1935 1937 1938 1941 1948

-

SERIE C MASCHILE S. Massimo di Verona Dop. “Corridoni” di Trieste Roma Verona Bologna Napoli

2008 -

1950 1951 1952 1953 1954 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999

-

2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

-

2008 2009 2010 2011 2012 2013 -

Gazoldo Mantovano (Mantova “Sport Palazzo” di Genova “Torrita” Siena “C.B.” Roma Dip. comunali” di Bologna “S. Pietro Incariano” (Verona) “Corsini” Colombaro (Brescia) “Basaluzzese” (Alessandria) “Aurora Marne” (Bergamo) Pastrengo (Verona) “Volta Mantovana” (Mantova) “Imas” Medole (Mantova) Goffredo (Mantova) Ricam. Lugagnano (Verona) Bottanuco (Bergamo) Club Sportivo Firenze Milani Pozzolo (Mantova) A.T. S. Floriano (Verona) Maria Bussolengo (Verona) Palazzolo (Verona) Benacense Bardolino (Verona) Bottanuco (Bergamo) Salvi S. Massimo (Verona) A.T. Negrar (Verona) A.T. Pedemonte (Verona) A.T. Cavaion (Verona) A.T. Affi (Verona) S.T. Dossena (Bergamo) Pro Loco Medole (Mantova) Villafranca Boscon (Verona) Castellaro P. Service (Mantova) A.T. Sabbio (Bergamo) Aldeno Cassa Rurale (Trento) Universo Guidizzolo (Mantova) Avis S. Vito al Mantico (Verona) Polisportiva Affi (Verona) Aldeno Cassa Rurale (Trento) A.T. Cerlongo (Mantova) Pro Loco Camerano (Asti) A.T. San Vito (Verona) A.T. Ovadese (Alessandria) A.T. Sacca (Mantova) A.T. Chiusano (Asti) A.T. Valle S. Felice (Trento) A.T. Avis S. Vito al Mantico (Verona) A.T. Capitel Villafranca (Verona) Pro Loco Cunico (Asti) A.S. Valle San Felice (Trento) U.S.P.T. Cavaion (Verona) U.S. Callianetto (Asti) Team Pagani Curno (BG) A.T. San Floriano (Verona) A.S.D.T. San Paolo d’Argon (Bergamo) A.S.D. U.S.T. Travagliato (Bergamo) A.S.D.T. Monte Peroni (Verona) U.S. Oratorio S. Domenico Savio Capriano del Colle (Brescia) A.S.D.T. Durone Bleggio (Trento) A.S.D.T. Noarna (Trento) A.S.D. Ubiali Ciserano Belninì (Bergamo)

SERIE C FEMMINILE 2011 - X-Power Racing Mombaroccio (Pesaro) 2012 - A.S.D. Alegra Settime (Asti) SERIE D MASCHILE 1976 - Enal Dossena (Bergamo) 1977 - Malavicina Belvedere (Mantova) 1978 - Corno S. Massimo (Verona)

1979 - Bussolengo (Verona) 1980 - Sommacampagna (Verona) 1981 - La Velerinaria S. Massimo (Verona) 1982 - Valgatana Minotti (Verona) 1983 - A.T. Lazise (Verona) 1984 - Costermano Consolini (Verona) 1985 - Folgore Falzoni (Mantova) 1986 - A.T. Malpaga (Bergamo) 1987 - Universo Guidizzolo (Mantova) 1988 - A.T. Colà (Verona) 1989 - A.T. Colà (Verona) 1990 - A.T. Medole (Mantova) 1991 - S.T. Tonchese (Asti) 1992 - A.T. Pescantina (Verona) 1993 - A.T. Rubiana (Verona) 1994 - A.T. Solferino (Mantova) 1995 - Botti Capriano (Brescia) 1996 - A.T. Verona 1997 - A.T. Valle San Felice (Trento) 1998 - A.T. Castelnuovo (Verona) 1999 - A.T. Sommacampagna (Verona) 2000 - Pro Loco Gabiano (Alessandria) 2001 - A.T. Virtus Negarine (Verona) 2002 - A.T. Capitel Villafranca (Verona) 2003 - Pro Loco Cunico (Asti) 2004 - A.T. Seriate Calcinate (Bergamo) 2005 - T.C. Borgosatollo (Brescia) 2006 - G.T. Cavalcaselle (Verona) 2007 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2008 - A.S.D. Monte (Verona) 2009 - A.S.D.T. Corte Franca (Brescia) 2010 - USDT Cavaion (Verona) 2011 - A.S.D. Ubiali Ciserano Belninì (Bergamo) 2012 - A.S.D.T. Castelli Calepio (Bergamo) 2013 - San Vito Corno (Verona) COPPA ITALIA MASCHILE 1980 - Maria Pia Vassanelli Bussolengo (Verona) 1981 - Rappresentativa Mantova 1982 - Rappresentativa Verona 1983 - Rappresentativa Verona 1984 - Maria Pia Vassanelli Bussolengo (Verona) 1985 - Bussolengo Centro Carni Vallagarina (Verona) 1986 - Bussolengo Centro Carni Vallagarina (Verona) 1987 - Castelferro Erg (Alessandria) 1988 - Castelferro Grafoplast Erg (Alessandria) 1989 - Castelferro Erg (Alessandria) 1990 - Castelferro Grafoplast Erg (Alessandria) 1991 - Castelferro Grafoplast Erg (Alessandria) 1992 - Castelferro Grafoplast Erg (Alessandria) 1993 - Bonate sotto “Lavagna” (Bergamo) 1994 - Castelferro (Alessandria) 1995 - Polisportiva Tuenno (Trento 1996 - Castelferro (Alessandria) 1997 - Castelferro (Alessandria) 1998 - E.G. Castellaro (Mantova) 1999 - Pol. M. De Negri Castelferro (Alessandria) 2000 - Pol. M. De Negri Castelferro (Alessandria) 2001 - U.S.T. San Paolo d’Argon (Bergamo 2002 - A.T. Bardolino (Verona)


2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

-

A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto Torino A.S.D. Callianetto (Asti) Mezzolombardo (Trento) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto (Asti)

COPPA ITALIA MASCHILE di SERIE B 2006 - U.S. Chiusano (Asti) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.T. Sacca (Mantova) 2009 - A.T. Malavicina (Mantova) 2010 - Castiglione (Mantova) 2011 - A.T. Castellaro (Mantova) 2012 - Castiglione (Mantova) 2013 - A.S.D.T. Sabbionara (Trento) COPPA ITALIA FEMMINILE di SERIE A 2001 - S.S. Aldeno (Mantova) 2002 - U.S. Rilate Verde Chiusano (Asti) 2003 - U.S. Rilate Verde Chiusano (Asti) 2004 - Chiusano/Callianetto (Asti) 2005 - U.S. Callianetto (Asti) 2006 - U.S. Callianetto (Asti) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.S.D. Callianetto Torino (Asti) 2009 - Settime/Callianetto (Asti) 2010 - San Paolo d’Argon (Bergamo) 2011 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Mantova) 2012 - Alegra Settime (Asti) 2013 - Alegra Settime (Asti) COPPA ITALIA FEMMINILE di SERIE B 2009 - A.T. Palazzolo (Verona) 2010 - S.T. Cameranese (Asti) 2011 - Pieese (Asti) 2012 - A.T. Palazzolo (Verona) 2013 - A.T. Pieese (Asti)

U.S. Callianetto (Asti) A.S.D. Callianetto Torino (Asti) Settime/Callianetto (Asti) San Paolo d’Argon (Bergamo) San Paolo d’Argon (Bergamo) Sabbionara Trentino Team (Trento) 2013 - Notredame de Londre (Francia) SUPERCOPPA MASCHILE di Serie A 1992 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 1993 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 1994 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 1995 - A.T. Bardolino Vimar (Verona) 1996 - Pol. Cassa Rurale Tuenno (Trento) 1997 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 1998 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 1999 - A.T. E.G. Castellaro (Mantova) 2000 - U.S.T. S. Paolo d’Argon (Bergamo) 2001 - Pol. De Negri Castelferro (Alessandria) 2002 - U.S.T. S. Paolo d’Argon (Bergamo) 2003 - U.S. Callianetto (Asti) 2004 - U.S. Callianetto (Asti) 2005 - U.S. Callianetto (Asti) 2006 - U.S. Callianetto (Asti) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.S.D. Callianetto Torino (Asti) 2009 - A.S.D. Callianetto (Alessandria) 2010 - I.P.S.A. Mezzolombardo 2011 - A.S.D. Callianetto (Asti) 2012 - A.T. Medole (Mantova) 2013 - A.S.D.T. Monte Peroni (Verona) SUPERCOPPA MASCHILE di Serie B 2007 - Ceresara (Mantova) 2008 - Carpeneto (Alessandria) 2009 - NAT Malavicina (Mantova) 2010 - Travagliato (Brescia) 2011 - A.S.D. Pasino E. G. Castellaro (Mantova) 2012 - A.T. Castiglione (Mantova) 2013 - A.S.D.T. Sabbionara (Trento) SUPERCOPPA FEMMINILE di Serie A 2005 - U.S. Callianetto (Asti) 2006 - U.S. Callianetto (Asti) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.S.D. Callianetto Torino 2009 - Settime/Callianetto (Asti) 2010 - San Paolo d’Argon (Bergamo) 2011 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2012 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2013 - A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) SUPERCOPPA FEMMINILE di Serie B 2010 - S.T. Cameranese (Asti) 2011 - Pieese (Asti) 2012 - A.T. Palazzolo (Verona) 2013 - A.T. Pieese (Asti) TITOLI SQUADRE NAZIONALI SPECIALITÀ OPEN CAMPIONATO DEL MONDO MASCHILE 2012 - FRANCIA

CAMPIONATO DEL MONDO FEMMINILE 2012 - FRANCIA CAMPIONATI ITALIANI SPECIALITÀ INDOOR 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

-

2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

-

2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 -

SERIE A MASCHILE G.S. Tamburello Ragusa Pol. Ceresara (Mantova) Tamburello Cosenza A.T. Ceresara (Mantova) Ceresara C.S.P. Int. (Mantova) G.S. Tamburello Ragusa Bagnacavallo UNO (Ravenna) G.S. Tamburello Ragusa Bagnacavallo UNO (Ravenna) A.T. Ragusa Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) Pol. Cassa Rur. Tuenno (Trento) Pol. Cassa Rur. Tuenno (Trento) G.S.T. Ragusa G.S.T. Ragusa G.S.T. Ragusa G.S.T. Ragusa G.S.T. Ragusa G.S.T. Ragusa A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) A.S.D. Ragusa Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) A.S.D.T. Mezzolombardo (Trento) Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) A.T. Noarna (Trento) SERIE A FEMMINILE G.S. Atletica Modica (Ragusa) A.P.T. Cotignola (Ravenna) A.P.T. Cotignola (Ravenna) A.P.T. Cotignola (Ravenna) Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza S.S. Aldeno Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza Acli Luigi Bruno Cosenza A.S. Bergamo A.S. Bergamo Acli Luigi Bruno Cosenza S.S. Aldeno (Trento) A.T Ovada (Alessandria) S.S. Aldeno (Trento) Pol. Aeden Santa Giusta (Oristano) A.T. Sabbionara (Trento) A.S.D. P. Campora Ovada (Alessandria) San Paolo d’Argon (Bergamo) San Paolo d’Argon (Bergamo) A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento)

77

Tamburello

COPPA EUROPA FEMMINILE 2001 - Notre-Dame (Francia) 2002 - U.S. Chiusano Rilate Verde (Asti) 2003 - U.S. Rilate Verde Chiusano (Asti) 2004 - Chiusano/Callianetto (Asti) 2005 - U.S. Callianetto (Asti) 2006 - U.S. Callianetto (Asti)

-

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

COPPA EUROPA MASCHILE 1996 - Pol. M. De Negri Castelferro (Alessandria) 1997 - Pol. Castelferro Tecnoreg (Alessandria) 1998 - A.T. E.G. Castellaro (Mantova) 1999 - A.T. E.G. Castellaro (Mantova) 2000 - T.C. Borgosatollo (Brescia) 2001 - T.C. Borgosatollo (Brescia) 2002 - T.C. Borgosatollo (Brescia) 2003 - U.S. Callianetto (Asti) 2004 - U.S. Callianetto (Asti) 2005 - U.S. Callianetto (Asti) 2006 - U.S. Callianetto (Asti) 2007 - U.S. Callianetto (Asti) 2008 - A.S.D.T. Solferino (Mantova) 2009 - A.S.D. Callianetto (Asti) 2010 - A.S.D. Callianetto (Asti) 2011 - A.S.D. Callianetto (Asti) 2012 - A.S.D. Callianetto (Asti) 2013 - A.S.D. Callianetto (Asti)

2007 2008 2009 2010 2011 2012


SERIE B MASCHILE 2011 - A.S.D. Pieese (Asti) 2012 - A.D.T. Tonco (Asti) 2013 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna)

2010 2011 2012 2013

SERIE B FEMMINILE 2011 - Polisportiva Monalese (Asti) 2012 - Polisportiva Monalese (Asti)

COPPA EUROPA INDOOR FEMMINILE 1993 - T.C. Cournonterral (Francia) 1994 - T.C. Cournonterral (Francia) 1995 - T.C. Cournonterral (Francia) 1996 - A.C.L.I. L. Bruno Cosenza 1997 - A.C.L.I. L. Bruno Cosenza 1998 - A.C.L.I. L. Bruno Cosenza 1999 - A.C.L.I. L. Bruno Cosenza 2000 - Laverune (Francia) 2001 - A.S. Bergamo 2002 - A.T. Curno (Bg) 2003 - Poussan (Francia) 2004 - S.S. Aldeno (Trento) 2005 - Poussan (Francia) 2006 - Poussan (Francia) 2007 - Polisportiva Aeden Santa Giusta (Oristano) 2008 - Poussan (Francia) 2009 - A.S.D. P. Campora Ovada (Alessandria) 2010 - San Paolo d’Argon (Bergamo) 2011 - A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2012 - A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2013 - A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento)

SERIE C MASCHILE 2011 - Polisportiva Monalese (Asti) 2012 - Polisportiva Monalese (Asti) 2013 - S.T. Camerano (Asti) SERIE C FEMMINILE 2011 - S.T. Viarigi (Asti) 2012 - A.S.D. Cinaglio (Asti)

Tamburello

N. 1-3 – Gennaio-Marzo 2014

78

COPPA ITALIA INDOOR MASCHILE 1995 - G.S.T. Ragusa 2003 - G.S.T. Ragusa 2004 - G.S.T. Ragusa 2005 - G.S.T. Ragusa 2006 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2007 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2008 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2009 - A.S.D. Ragusa 2010 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 2011 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 2012 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 2013 - A.S.D. Noarna (Trento) COPPA ITALIA INDOOR FEMMINILE 1995 - Acli Bruno (Cosenza) 2003 - Acli Bruno (Cosenza) 2004 - Acli Bruno (Cosenza) 2005 - Acli Bruno (Cosenza) 2006 - A.T.D. P. Campora Ovada (Alessandria) 2007 - Pol. Aeden Santa Giusta (Oristano) 2008 - A.T. Sabbionara (Trento) 2009 - A.T.D. P. Campora Ovada (Alessandria) 2010 - A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2011 - A.T.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) 2012 - A.T.D. P. Campora Ovada (Alessandria) 2013 - A.S.D. Sabbionara Trentino Team (Trento) COPPA EUROPA INDOOR MASCHILE 1993 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 1994 - T.C. Cournonterral (Francia) 1995 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 1996 - G.S.T. Ragusa 1997 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 1998 - Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) 1999 - T.C. Balaruc (Francia) 2000 - Pol. Tuenno (Trento) 2001 - G.S.T. Ragusa 2002 - G.S.T. Ragusa 2003 - Poussan (Francia) 2004 - G.S.T. Ragusa 2005 - Poussan (Francia) 2006 - G.S.T. Ragusa 2007 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2008 - A.T. E. Guerra Castellaro (Mantova) 2009 - Florensac (Francia)

-

Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) A.S.D. Ragusa Florensac (Francia) Florensac (Francia)

TITOLI SQUADRE NAZIONALI SPECIALITÀ INDOOR CAMPIONATO EUROPEO INDOOR MASCHILE 2011 - ITALIA CAMPIONATO EUROPEO INDOOR FEMMINILE 2011 - ITALIA TITOLI SQUADRE NAZIONALI SPECIALITÀ INDOOR CAMPIONATO DEL MONDO MASCHILE 2013 - ITALIA CAMPIONATO DEL MONDO FEMMINILE 2013 - ITALIA CAMPIONATI ITALIANI SPECIALITÀ TAMBEACH TAMBEACH SINGOLO MASCHILE 1996 - Tamburello Ragusa 1997 - G.S.T. Ragusa 1998 - G.S. Kaukana (Ragusa) 1999 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2000 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2002 - G.S. Kaukana (Ragusa) 2003 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2004 - G.S.T. Ragusa 2005 - G.S.T. Ragusa 2006 - Tambeach Cava d’Aliga (Ragusa) 2007 - Kaukana Tambeach (Ragusa) 2008 - A.S.D.T. Ragusa 2009 - A.S.D.T. Ragusa 2010 - Catania 2011 - A.S.D.T. Ragusa 2012 - A.S.D.T. Ragusa 2013 - Kaukana Tambeach (Ragusa)

TAMBEACH DOPPIO MASCHILE 1996 - Tamburello Ragusa 1997 - G.S.T. Ragusa 1998 - G.S. Sampieri (Ragusa) 1999 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2000 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2002 - G.S. Kaukana (Ragusa) 2003 - G.S. Kaukana (Ragusa) 2004 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2005 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2006 - Tambeach Cava d’Aliga (Ragusa) 2007 - A.S.D. Ragusa 2008 - A.S.D.T. Ragusa 2009 - Team Catania 2010 - A.S.D. Ragusa 2011 - Team Catania 2012 - Team Catania 2013 - Kaukana Tambeach (Ragusa) TAMBEACH SINGOLO FEMMINILE 1996 - Dopol. Ferroviario Catania 1997 - G.S.T. Ragusa 1998 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 1999 - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) 2002 - A.T. Arcene (Bergamo) 2003 - A.S. Arcene (Bergamo) 2004 - Pol. Aeden Santa Giusta (Oristano) 2008 - A.T. Palazzolo (Verona) 2009 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2010 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2011 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2012 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2013 - Scoglitti Tambeach (Ragusa) TAMBEACH DOPPIO FEMMINILE 1996 - Tamburello Ragusa 1997 - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 1998 - G.S. Kaukana (Ragusa) 1999 - S.T. Marne (Bergamo) 2000 - A.S. Scoglitti (Ragusa) 2002 - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2004 - Pol. Aeden Santa Giusta (Oristano) 2006 - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2008 - A.T. Palazzolo (Verona) 2009 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2010 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2011 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2012 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2013 - Kaukana Tambeach - Cava d’Aliga Tambeach (Ragusa) TAMBEACH DOPPIO MISTO - Tamburello Ragusa - G.S.T. Ragusa - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) - G.S. Cava d’Aliga (Ragusa) - G.S.T. Ragusa - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2003 - G.S. Kaukana (Ragusa) 2004 - G.S.T. Ragusa - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2005 - G.S.T. Ragusa - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2006 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2007 - Kavadalica Tambeach - U.I.S.P. Scicli (Ragusa) 2008 - A.S.D. Tamburello Ragusa 2009 - non assegnato 2010 - Roma e Kaukana (Ragusa) 2011 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2012 - Tambeach Kaukana (Ragusa) 2013 - Caucana Tambeach - Scoglitti Tambeach (Ragusa)

1996 1997 1998 1999 2000 2002


I TITOLI ITALIANI 2013 MASCHILI

SERIE A: A.S.D. Callianetto (Asti) SERIE B: A.S.D. Sabbionara (Trento) SERIE C: A.S.D. Ciserano Belninì (Bergamo) SERIE D: A.S.D. San Vito Corno (Verona) JUNIORES: A.S.D. Noarna (Trento) ALLIEVI: A.S.D. US Segno (Trento) GIOVANISSIMI: A.S.D. Pieese (Asti) MASTER: Rappresentativa Veneto

SERIE A: A.S.D. Grazzano Badoglio (Asti) SERIE B: A.S.D. Rocca D’Arazzo (Asti) SERIE C: A.S. San Maurizio (Alessandria)

SERIE A: A.S.D.T. Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) SERIE B: A.S.D.T. Fulgur Bagnacavallo (Ravenna) SERIE C: Polisportiva Camerano (Asti) JUNIORES: A.S.D. Noarna (Trento) ALLIEVI: Pol. Libertas Vigo di Ton (Trento) GIOVANISSIMI: A.S.D. Pieese (Asti)

FEMMINILI OPEN SERIE A: A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) SERIE B: A.S.D. Cremolino (Alessandria)

JUNIORES: A.S.D. Pieese (Asti) ALLIEVI: A.S.D. Cinaglio (Asti) GIOVANISSIMI: Pol. Monalese-Pro Loco di Monale (Asti)

MURO SERIE A: A.S.D. Alegra Settime (Asti) SERIE B: Pol. Monalese-Pro Loco di Monale (Asti) SERIE C: A.S.D.T. Moncalvese (Asti) INDOOR SERIE A: A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) SERIE B: SERIE C: A.S.D. Cinaglio (Asti) JUNIORES: A.S.D. Pieese (Asti) ALLIEVI: A.S.D. Cinaglio (Asti) GIOVANISSIMI: Pol. Monalese-Pro Loco Monale (Asti)

TAMBEACH SINGOLO: Kaukana Tambeach (Ragusa) - Andrea Licitra SINGOLO: Scoglitti Tambeach (Ragusa) - Valentina Ferrigno DOPPIO: Kaukana Tambeach (Ragusa) DOPPIO: Scoglitti Tambeach-Cava d’Aliga Tambeach (Ragusa) Andrea Licitra e Giorgio Licitra Angela Scifo e Delia Ruta DOPPIO MISTO: Kaukana Tambeach-Scoglitti Tambeach (Ragusa) - Andrea Poidomani e Angela Scifo MANIFESTAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI OPEN XXXIV Coppa Italia: A.S.D. Callianetto (Asti) XIII Coppa Italia Serie A: A.S.D. Alegra Settime (Asti) VIII Coppa Italia Serie B: A.S.D. T. Sabbionara (Trento) V Coppa Italia Serie B: A.S.D. Pieese (Asti) XXII Supercoppa Serie A: A.S.D.T. Monte Peroni (Verona) IX Supercoppa Serie A: A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) VII Supercoppa Serie B: A.S.D. T. Sabbionara (Trento) IV Supercoppa Serie B: A.T. Pieese (Asti) XVIII Coppa Europa per Squadre Club: A.S.D. Callianetto (Asti) - Italia XII Coppa Europa per Squadre Club: Notredame de Londre - Francia INDOOR XII Coppa Italia: A.S.D. Noarna (Trento) XII Coppa Italia: A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) I Supercoppa Serie A: A.S.D. Ragusa I Supercoppa Serie A: Pol. Aeden Santa Giusta (Oristano) XXI Coppa Europa: Florensac - Francia XXI Coppa Europa: A.S.D.T. Sabbionara Trentino Team (Trento) - Italia 1° CAMPIONATO DEL MONDO INDOOR PER SQUADRE NAZIONALI ITALIA ITALIA


Federazione Italiana Palla Tamburello