Page 1

FEDERAZIONE ITALIANA PALLA TAMBURELLO NO. 1 // MARZO 2018

NEW TAMBALL STAGIONE SPORTIVA 2018

ITALIA CAMPIONE DEL MONDO II MONDIALE INDOOR - BARCELLONA (SPAGNA) SUL TETTO DEL MONDO LA NAZIONALE ITALIANA FEMMINILE MEDAGLIA D'ARGENTO PER LA SQUADRA MASCHILE

STAGIONE 2017 UN ANNO DI TRANSIZIONE RICCO DI SUCCESSI E NUOVE PROSPETTIVE PER IL MONDO DEL TAMBURELLO

STAGIONE 2018 TERMINATI I CAMPIONATI INDOOR - ARCENE (BG) NEL MASCHILE E SABBIONARA (TN) NEL FEMMINILE CAMPIONI D'ITALIA 2018

IL

25 MARZO 2018 INIZIATA LA NUOVA STAGIONE OPEN

SERIE A - IL CAVAION CERCHERA' DI CONFERMARE IL TITOLO 2017

seguici su www.federtamburello.it Sede Nazionale: tel. 06-32723212 E-mail: federtamburello@federtamburello.it

SERIE B - SI PARTE CON DUE GIRONI, 16 SQUADRE AI NASTRI DI PARTENZA SERIE A FEMMINILE - AL VIA NEL WEEKEND DI PASQUA SERIE B FEMMINILE - 10 SQUADRE AL VIA


INDICE:

ATSIVIR ALLED ECIDNI

p. 3

Intervista al Presidente

p. 5

La Federazione - L'organigramma federale

p. 6

Anno 2017: un resoconto della stagione

p. 9

La presentazione della nuova stagione

p. 12

Calendario Serie A Maschile Open

p. 14

Calendario Serie A Femminile Open

p. 15

Calendario Serie B M Open Girone Nord-Ovest

p. 16

Calendario Serie B M Open Girone Nord-Est

p. 17

Calendario Serie B Femm Open


IL PRESIDENTE E LA FEDERAZIONE Intervista di Franco Binello

È alla seconda stagione da presidente della Fipt (Federazione italiana palla tamburello), ma, di fatto, sarà questa appena cominciata la sua prima vera annata da «timoniere plenipotenziario” di un movimento che vuole tornare a crescere e svilupparsi. Edoardo Facchetti, 59 anni, assicuratore  bresciano di Cortefranca, sposato, due figlie, un eccellente passato da giocatore, guida un «apparato» che conta 180 società (i due terzi delle quali hanno sede al Nord) e 12 mila atleti (di cui un terzo sono donne). Si gioca  sui campi dell’open (la «punta di diamante» agonistica è il torneo scudetto che avrà quest’anno al via 12 squadre: una piemontese, 6 mantovane, due veronesi e 3 trentine), nel torneo a muro del Monferrato (storica roccaforte del cosiddetto “tambass dei bastioni»), nell’indoor (è uno degli sport più praticati a livello scolastico) e nel tamb beach. Presidente Facchetti, una  presenza, quella del tamburello, più diffusa e ramificata di quanto non appaia. Qualcuno potrebbe usare una definizione un po’ ridondante (una sorta di eufemismo): «Dalle Alpi alla Sicilia»..... «Cerchiamo di essere seri: la realtà del tamburello la conosciamo tutti. Ci sono le aree tradizionali, in cui cerchiamo di mantenere e rafforzare la presenza e zone (come la Toscana, la Sardegna , le Marche  ed il Lazio) dove stiamo tornando ad avere una dimensione reale. E questo grazie al lavoro di società  come la Lazio o le Cascine a Firenze o a Monte San Savino nell’Aretino, l'Aeden ad Oristano o Treia nelle Marche che stanno fornendo riscontri importanti di legame e passione con questo sport...»

Edoardo Facchetti con il Presidente del CONI Giovanni Malagò e l'ex Segretario Generale Roberto Fabbricini

Ci sono anche società al Sud... «Su questo aspetto diciamo “geografico” io sarei cauto: aspettiamo anche qui i famosi riscontri, per esempio da Campania e Sicilia. In passato c’è stata una proliferazione di società in quelle zone, ma vorremmo avere anche segnali concreti di attività dal movimento, in quei territori…».

il nostro sport può rappresentare l’ideale vetrina di tanti territori straordinari Il vostro sport ha sviluppato anche una dimensione internazionale, ma vi trovate a fare i conti ora con la prospettiva di non essere più una Federazione..... «Allora, facciamo una prima distinzione: il movimento internazionale esiste e  si è sviluppato anche prima che arrivassi io. E al di là della tradizionale rivalità tra Italia e Francia, che restano storicamente le due Nazioni di riferimento, siamo presenti in molti Stati europei ma anche in altri continenti, per esempio in Brasile, che si è creato una eccellente reputazione nell'Indoor, con un terzo posto nell'ultimo mondiale svoltosi a Barcellona…Ma è solo un esempio delle potenzialità del nostro gioco, che ovunque si presenti ha un appeal immediato: piace per la sua freschezza, la semplicità delle regole, anche se poi praticarlo è una cosa diversa…» Page 3


IL PRESIDENTE E LA FEDERAZIONE Intervista di Franco Binello

E la Federazione? «Non stiamo a nascondercelo: rischiamo di scomparire  come Federazione in quanto tale. Il Coni, con il presidente Malagò, ha già fatto presente a noi e ai nostri “cugini” della pallapugno (con il presidente, l’ex ministro Enrico Costa) che non abbiamo i numeri per essere autonomi e rientriamo quindi in quel piano di “tagli” già annunciato da mesi. E, volenti o nolenti, credo, temo, dovremo, come dire, cercarci un’affiliazione...» Come vi state muovendo? «Cercheremo di prendere contatti con la Federazione Tennis, del Presidente Binaghi che potrebbe offrire tra l’altro la possibilità di avere uno spazio sul canale tv dedicato («Supertennis»: ndr); con  gli amici dello squash, disciplina giovane ed emergente e con la Federazione Badminton, disciplina olimpica. Tutte Federazioni, comunque, di sport di "racchetta" che potrebbero essere, per noi, una soluzione all'ipotesi di aggregazione…E’ un discorso in itinere, complesso, che non può necessariamente essere liquidato in una battuta. Diciamo che stiamo verificando tutte le opzioni…». Tamburello a muro, indoor,  open, tamb beach: tante facce di una stessa disciplina, che però non sempre sembrano «comunicare»... «Spesso è una questione di uomini: dirigenti, tecnici, atleti, anche di campioni. Se ci sono i punti di riferimento tutto viene da sè. Certo è che il nostro sport può rappresentare l’ideale vetrina di tanti territori straordinari, dal Monferrato al Largo di Garda, dal Mantovano e dal Veronese ai laghi, valli e monti del Trentino, passando per Toscana, Lazio e altro ancora. È l’Italia delle meraviglie, dei Campanili, delle piazze: quelle dove noi vorremmo riportare il tamburello, come si faceva una volta». I campionati: si parte quest’anno con la novità dei due set e si proseguirà con l’introduzione dei punteggi anche nell’open, come già avviene a muro. Questo, si dice, per riequilibrare le forze in campo o offrire maggiore spettacolo.... «Noi stiamo cercando di dare un “taglio” moderno a questo sport, anche rischiando magari qualche errore. Ma se non osiamo abbiamo già perso in partenza. Saranno solo il campo e la presenza della gente, a dirci quanto risulteranno efficaci i  nostri interventi. Un’ultima cosa vorrei aggiungere, se posso...»

Il Palazzo H del CONI - Roma

"ho sempre detto: non sarei stato un uomo solo al comando"

Dica Presidente... «Da quando mi hanno eletto alla guida della Fipt, ho precisato che non sarei stato un “uomo solo al comando”. Con me c’è una squadra, ma di questa squadra possono fare parte tutti coloro che vogliono far crescere il nostro sport, dall’open al tambeach. Non ci sono preclusioni. Ci sono solo un impegno e un obiettivo: amare e far crescere il tamburello». Page  4


IL NUOVO ORGANIGRAMMA FEDERALE Il Consiglio Federale FIPT Presidente Edoardo Facchetti Vice Presidente Vicario Andrea Fiorini Vice Presidente Flavio Ubiali Consiglieri Federali Quota Società Pierangelo Beretta Riccardo Bonando Nicola Merlo Maurizio Pellizzer Cosimo Pusateri

Consiglieri Federali Quota Atleta Alessandra De Vincenzi Salvatore Occhipinti Consigliere Federale Quota Tecnico Luca Baldini

Le Commissioni Federali Commissione Tecnica Federale Pres. Roberto Caranzano Consigliere Delegato: Flavio Ubiali Membri: Franco Casanova, Rinaldo Fedrigo, Massimo Boschini, Emilio Basso, Lorenzo Girardelli Commissione Arbitrale Pres. Gianpaolo Arduini Consigliere Delegato: Pierangelo Beretta Membri: Attilia Bonini (trainer), Valentina Bonando, Claudia Righetti, Flaminio Gambirasio, Giuseppe Pontillo, Luca Bressan, Giancarlo Rizzi Commissione Attività Giovanile Resp. Nicola Merlo Membri: Giuseppe Arcozzi, Giuliano Crotti, Gianpaolo Merighi, Andrea Germano, Paolo Ferri, Roberto Sani, Gerry Testa, Giuseppe Bonanate, Ugo Lotti, Angelo Mortara Commissione Attività Femminile Resp. Alessandra De Vincenzi e Andrea Fiorini Membri: Gianfranco Vismara, Chiara Benvenuti, Katia Chiozzi, Fabio Forno, Germana Baldo, Cristina Monti Commissione Storia/Documentazione Pres. Enzo Cartapati Membri: Matteo Ravarini, Piergiuseppe Bollo, Giancarlo Grandi, Morena Merighi, Laura Fadanelli, Guido Poggio, Leone Cungi Commissione Tamburello a Muro Pres. Emilio Basso Consigliere Delegato: Riccardo Bonando Membri: Antonio Surian (società), Alberto Bicocca (atelta), Chiara Morellato (femminile), Marco Barioglio (Com. Alessandria), Rolando Massimo (Com. Piemonte), Camertoni Matteo (centro Italia) Commissione Impianti Sportivi Giovanni Maiocco Zandonella e Maurizio Pecora

Il Consiglio Federale FIPT dopo l'elezione dell'11 febbraio 2017 Commissione Scuola Pres. Roberto Gino Consigliere Delegato: Flavio Ubiali Membri: Serena Morbioli, Giovanni Agosto, Raffaella Garotta, Riccardo Bonando, Roberto Prosperi, Cristina Gavarone, Alberto Imbriani Commissione Indoor Pres. Giovanni Dessì Consigliere Delegato: Luca Baldini Membri: Mario Bellini, Stefano Varotto, Alessio Basso, Gianvito Mobile, Generoso Matarazzo, Antonio Cozzolino, Giuseppe Baldini Commissione Cartellinamento Pres. Angelo Benetazzo Consigliere Delegato: Flavio Ubiali Enzo Cartapati (coordinatore), Massimo Boschini, Mario Arosio Commissione Ricerca e Formazione Resp. Luca Baldini Membri: Luciano Zerbini, Mauro Venturelli, Romolo Piccioli, Quinto Leonardi, Roberto Gino, Mario Arosio Commissione Comunicazione/WEB Resp. Edoardo Facchetti Membri: Franco Binello, Luigi Musso, Giuseppe Baldini, Franco Longo, Matteo Ravarini, Paolo Pometto, Andrianò Giuseppe, Maurizio Pecora, Giovanni Crosato Commissione Tambeach Pres. Luca Livia Consiglieri Delegati: Salvatore Occhipinti e COsimo Pusateri Membri: Salvatore Occhipinti, Beppe Macauda, Romina Boscolo, Domenico Puracchio Commissione Marketing Luigi Baruffi e Andrea Fiorini Medico Federale Fabio Faiola

Page 5


STAGIONE 2017 COSA E' SUCCESSO... di Giovanni Crosato

Indoor La stagione 2017 ha visto conquistare il primo scudetto della massima serie maschile alla Polisportiva Monalese che a Valeggio sul Mincio ha piegato la resistenza di Noarna, Ragusa e Club Sportivo Firenze. Per gli astigiani anche il podio europeo nella Coppa Europa di Madrid, dove a trionfare sono state le compagini francesi, con il Cournonterral che si è imposto nella finalissima sul Florensac, quarto posto per l’altra azzurra Ragusa. Sesto centro consecutivo per il Sabbionara Trentino Team che in terra sarda, a Santa Giusta, ha vinto la resistenza in finale della Tigliolese. Le trentine nel primo weekend di febbraio si sono anche confermate campionesse d’Europa, vincendo contro le rivali francesi del Poussan. In terra alessandrina invece, presso l’Impianto Sportivo Geirino di Ovada, le finali di serie B e C maschile che hanno visto contendersi i rispettivi titoli quattro formazioni in serie B e sei in serie C. In cadetteria vittoria della trentina Marco che ha piegato la concorrenza dell’astigiana Cinaglio, della ravennate Fulgur Bagnacavallo e del Club Sportivo Firenze. In serie C gironi di qualificazione conquistati da Flero e Ceresara, poi di fronte nella finalissima, con i mantovani che hanno avuto la meglio nel derby lombardo sui bresciani Nel femminile titolo di serie B al Nave San Rocco che ha trionfato nel girone Interregionale con squadre venete e lombarde. Serie C invece all’astigiana Moncalvese che ha piegato in finale la resistenza della senese Torrita. Provincia di Mantova protagonista nell’ultimo fine settimana di febbraio con le Finali Nazionali Giovanili indoor, che hanno visto al via ventiquattro squadre, provenienti da sette Regioni (Trentino, Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Sardegna e Lazio), contendersi il titolo italiano sia nel maschile che nel femminile, nelle categorie giovanissimi, allievi e juniores. Teatro degli incontri le palestre di Guidizzolo (juniores), Goito (allievi) e Monzambano (giovanissimi). Sono tornate alla ribalta in termini di vittorie anche Veneto e Lombardia che hanno portato a casa rispettivamente lo scudetto nei giovanissimi maschile con il Negarine e nelle allieve femminile con il Ceresara. Dominio piemontese con gli juniores maschile (Pieese) e femminile (Monalese), mentre centri per il Noarna negli allievi maschile e il Patone nei giovanissimi femminile. A ottobre la Coppa Italia che ha visto in terra trentina ancora un successo per il Sabbionara Trentino Team che ha piegato la resistenza di Santa Giusta, Mezzolombardo e Monalese, portando a casa il suo ottavo trofeo, quinto consecutivo. A dicembre in Catalogna, seconda edizione del Campionato del Mondo indoor, presso le Palestre di Vilanova y la Geltru e Vilafranca del Penedes, con la nazionale femminile azzurra che ha confermato il successo di quattro anni fa in terra mantovana piegando nella finalissima le rivali francesi. Sconfitta amara invece per gli azzurri, in finale sempre contro gli eterni rivali transalpini, 13-11 il risultato finale di un incontro che li aveva visti condurre per 11-7.

Page 6


STAGIONE 2017 COSA E' SUCCESSO... di Giovanni Crosato Open Dopo un 2016 che aveva visto un dominio assoluto del Castellaro, il 2017 ha ripresentato mattatore il Cavaion, con i veronesi che si sono imposti in campionato al termine di un testa a testa durato tutto l’anno proprio con i mantovani: grazie alla vittoria nei due scontri diretti hanno portato a casa il 105^ scudetto della storia FIPT ed il terzo della loro storia. La lotta con il Castellaro e la superiorità del Cavaion si è palesata anche in Coppa Europa a luglio, con il trionfo a Cazouls d’Herault, in terra francese, sempre contro il Castellaro, in Coppa Italia a Ferragosto, quest’anno disputata sui campi di Castellaro, Cavriana e Guidizzolo, con successo nella finalissima contro i padroni di casa virgiliani e in Supercoppa, che ha visto tornare protagonista lo sferisterio di Goito, con la quinta vittoria stagionale sui rivali castellaresi. Nella serie cadetta identica egemonia per il Ceresara che ha conquistato il titolo di campione d’Italia con margine rispetto alle avversarie e ha fatto sua anche la Coppa Italia in una intensa finale a Guidizzolo contro la trentina Noarna e la Supercoppa a ottobre in quel di Goito contro l’altra trentina Tuenno, che ha comunque festeggiato un’ottima stagione con la promozione in serie A. Assegnati anche lo scudetto di serie C al Settimo di Verona che nella finalissima di Capriano del Colle ha avuto la meglio sull’alessandrina Real Cerrina e di serie D con il Valle San Felice che sul campo di Pozzolo si è imposto sulla veronese Monte. In campo femminile, come nel 2016, supremazia dell’Alegra Settime che dopo essersi confermata nella Coppa Europa di Cazouls d’Herault sconfiggendo in una finale al cardiopalma la francese Cournonsec, ha bissato anche lo scudetto superando nella finale di Callianetto le vicine di casa della Tigliolese. La serie B di queste ultime, nella stessa giornata, ha portato a casa il tricolore di B, battendo di misura in finale la mantovana Ceresara. Palazzolo, in provincia di Verona, è stato il teatro delle finali di Coppa Italia, che hanno visto ancora una volta la conferma dell’Alegra Settime in una tiratissima finale sempre contro la Tigliolese, che poi, con la serie cadetta ha dovuto cedere al Ceresara, che ha vendicato così parzialmente la sconfitta di misura patita nella finale del campionato. A Piea, in provincia di Asti, invece la Supercoppa con sempre le stesse compagini a contendersi il prestigioso trofeo e en plein per l’Alegra Settime che piegava ancora una volta di misura la Tigliolese, che si rifaceva nella serie cadetta battendo ancora una volta il Ceresara. Terra trentina ancora protagonista nell’ultimo weekend di agosto, con la disputa sui campi della Val di Non (Cunevo, Segno, Mezzolombardo, Sporminore, Vigo di Ton e Tuenno), delle finali dei campionati nazionali giovanili che hanno visto ventidue società coinvolte, di sei differenti Regioni, di nove Province, con un totale di ventiquattro squadre partecipanti, con quasi trecento tra ragazzi e dirigenti impegnati nella tre giorni di gare. Dominio del Trentino con tre titoli conquistati, dal Patone nei giovanissimi femminile, dal Noarna negli allievi maschile e dal Valle San Felice negli juniores maschile. Uno scudetto ciascuno per il Veneto, con il Negarine nei giovanissimi maschile, dalla Lombardia, con il Ceresara negli allievi femminile e dal Piemonte, con la Monalese negli juniores femminile.   Nel campionato italiano Master vittoria della rappresentativa del Veneto, che nella finalissima disputatasi a Sacca di Goito si è imposta 13-11 su quella lombarda, detentrice del titolo. Tamburello giovanile protagonista a Mezzolombardo l’ultimo weekend di luglio con la Coppa dell’Amicizia, occasione anche per rinsaldare i rapporti amichevoli tra la Federazione Italiana e Francese, leader a livello mondiale per il Tamburello e a verificare i progressi tecnici fatti dalle rispettive squadre nazionali nelle varie categorie impegnate. Bilancio favorevole agli azzurri anche questa volta, con ben sette successi e una sola sconfitta nelle juniores femminile e vittoria confermata quindi nel Trofeo dell’Amicizia. A ottobre invece, sui campi della provincia di Bergamo, la Coppa delle Regioni per rappresentative nelle categorie juniores, allievi e giovanissimi maschile e femminile, quest’anno II edizione del Memorial Giorgio Sangalli, prematuramente scomparso nel novembre 2013, per anni punto di riferimento e motore dell’Attività Giovanile Fipt nella qualità di presidente e per anni guida della società tamburellistica di Bonate Sotto, tornata all’attività dopo alcuni anni di sosta in questa stagione. Computo finale favorevole al Trentino con  tre successi (giovanissimi femminile, allievi maschile e femminile), segue la Lombardia con due (juniores maschile e femminile) e il Piemonte con uno (giovanissimi maschile).

Page 7


PRESENTAZIONE ATTIVITA’ 2018 di Giovanni Crosato

Al via domenica 25 marzo (sabato 24 l’anticipo Medole-Mezzolombardo) il massimo Campionato open, il 106° dal primo disputato nel 1896, con dodici squadre al via e il Cavaion, detentore del titolo e mattatore della scorsa stagione, dove ha conquistato anche Coppa Europa, Coppa Italia e Supercoppa nel lungo testa a testa con il Castellaro, chiamato a difendere lo scudetto dall’assalto delle concorrenti, con proprio i mantovani sulla carta a condurre il tentativo su tutte. A contendersi il massimo traguardo ci saranno ben sei squadre mantovane Castellaro, Cavrianese, la neopromossa Ceresara, Guidizzolo, Medole e Solferino, l’alessandrina Cremolino, le veronesi Cavaion e Sommacampagna, le trentine Sabbionara, Mezzolombardo e l’altra neopromossa Tuenno. Ventidue le giornate in calendario, con quattro incontri per ogni squadra in notturna nei mesi di giugno e luglio e confermato il campionato a girone unico con scudetto conquistato dalla prima squadra classificata al termine del girone di ritorno. Retrocessione diretta delle ultime due. Torna a due gironi il campionato di serie B, suddiviso geograficamente tra Nord Ovest e Nord Est: nel primo troviamo l’alessandrina Real Cerrina, le astigiane Cinaglio e Chiusano, le bergamasche Arcene, Bonate Sopra, Castelli Calepio e Ciserano e la mantovana Castiglione; nel secondo l’altra mantovana Cereta, le veronesi Bardolino, Palazzolo e Settimo, vincitrice lo scorso anno del titolo di serie C, le trentine Besenello, Noarna e Segno e la trevigiana Fontigo. Anche per la serie cadetta il via il 25 marzo, con partite di andata e ritorno e poi le prime quattro squadre classificate per ogni girone, alla fine del girone di ritorno, che disputeranno i quarti di finale dei play off con incontro di andata e ritorno e prima gara in casa della squadra peggio classificata alla fine del girone di ritorno, domenica 2 settembre e domenica 9 settembre. Semifinale secca in campo neutro domenica 16, con le vincenti che verranno promosse in serie A e disputeranno la finalissima per il titolo italiano domenica 23 settembre. Per le ultime quattro classificate invece ci saranno i play out, partendo sempre dai quarti di finale con accoppiamenti in base alla classifica finale e con incontri di andata e ritorno 2 e 9 settembre; le perdenti poi si scontreranno il 16 e 23 settembre per definire le due compagini retrocesse in serie C. Nuova formula per la Coppa Italia di serie A che vedrà le prime quattro classificate alla fine del girone di andata accedere direttamente ai gironi di finale che si disputeranno sui campi di Castellaro, Cavriana e Guidizzolo dall’8 al 14 agosto 2018. Per le altre otto incontro secco di qualificazione in base alla classifica mercoledì 13 giugno; le vincenti poi, l’11 luglio si affronteranno in un'altra sfida secca per decretare le due squadre che accederanno alle finali. Novità anche per la serie cadetta: tutte le squadre partecipanti al campionato saranno suddivise in quattro gironi di qualificazione con incontri di sola andata il 13 e 20 maggio e 22 luglio, con le vincenti i gironi che accederanno alle semifinali che si disputeranno dall’8 al 14 agosto sempre in terra mantovana.

Page 10


PRESENTAZIONE ATTIVITA’ 2018 Coppa Europa open per squadre di club in calendario il 7 e l’8 luglio a Segno, in provincia di Trento. Hanno diritto a partecipare alla Coppa Europa maschile, per l’Italia, la vincitrice del campionato di serie A 2017 e la vincitrice della Coppa Italia 2017. Essendo la stessa società, il Cavaion, la seconda squadra partecipante sarà la seconda classificata in campionato, il Castellaro.   L’incontro per l’aggiudicazione della Supercoppa sarà disputato domenica 30 settembre tra la squadra vincitrice del campionato di serie A 2018 e la vincitrice della Coppa Italia 2018. Per l’edizione 2018, nel caso la squadra vincitrice del campionato  risultasse essere anche la squadra vincitrice della Coppa Italia, la Supercoppa verrà disputata dalla squadra classificata al secondo posto in Coppa Italia. Supercoppa di serie B prevista in data sabato 29 settembre con le stesse modalità della Serie A. I Campionati di Serie C e D, dopo la prima fase Provinciale o Regionale al via a marzo, organizzata dai rispettivi Comitati, vedranno l’avvio delle finali domenica 2 settembre, con composizione dei gironi sulla falsariga della passata stagione, salvo novità proposte dalla Commissione Tecnica. Due le promozioni in serie cadetta. Sette formazioni ai nastri di partenza della massima serie femminile, con il ritiro dell’ultima ora dell’Alegra Settime, campione d’Italia e d’Europa in carica, che lascia a meno di un mese dall’avvio dei campionati. A contendersi il 38° scudetto quindi saranno le astigiane Pieese, Tigliolese e Monalese, la trentina Mezzolombardo, le bergamasche Dossena e San Paolo d’Argon e la mantovana Ceresara. Dieci squadre nella serie cadetta, con al via: nel girone Piemonte le astigiane Castell’Alfero, Monalese, Viarigi Feliciani e Viarigi Roma; nel girone Trentino-Lombardia-Veneto le mantovane Cavrianese e  Ceresara, le veronesi Cavalcaselle e Valgatara e le trentine Segno e Tuenno.   Avvio previsto per la massima serie il sabato di Pasqua e termine del girone unico a fine giugno, a seguire play off con semifinali con partite di andata e ritorno e finale scudetto secca sul campo di Faedo domenica 22 luglio, sia per la serie A che per la serie B. Fase di qualificazione alla Coppa Italia prevista per il mese di luglio, con le finali che tornano nella tradizionale settimana di Ferragosto assieme al maschile. Si svolgerà nella stessa data del maschile anche la Coppa Europa femminile, cui hanno diritto a partecipare la Tigliolese, seconda classificata in campionato e Coppa Italia e la Pieese, terza classificata in campionato, visto il ritiro dell’Alegra Settime. Importanti per l’attività anche i tradizionali Campionati Italiani a Muro in Piemonte, al via il prossimo 25 marzo al pari dei campionati open, che vedranno impegnate 10 squadre nella massima serie maschile: la Moncalvese, detentrice dello scudetto e dominatrice della passata stagione, è chiamata a difendere il titolo dalla concorrenza di Grazzano Badoglio, Casa Paletti di Tonco, Montemagno, Torrione di Portacomaro, Calliano, Castell’Alfero, Montechiaro, Vignale e Rocca d’Arazzo.  Quattro le squadre in serie B con Real Cerrina, Cremolino, Torrione e Vignale e nove in serie C con Casa Paletti di Tonco, Montemagno, Montechiaro, Castell’Alfero, Moncalvese, Vignale, Frassinello, Alegra Settime e Alegra SettimeCamerano. In campo anche le squadre giovanili, le cui finali sono previste ad ottobre, segno di un movimento in ripresa e di grande vitalità. In via di definizione i campionati femminili con la Tigliolese campione in carica. Intensa anche l’attività giovanili, con i rispettivi campionati provinciali e regionali che animeranno i mesi di aprile, maggio e giugno, con fasi interregionali previste per il mese di luglio. L’ultimo weekend di luglio in programma in Provincia di Bergamo il III Memorial dedicato a Giorgio Sangalli, compianto e stimato presidente della Commissione Attività Giovanile, torneo per selezioni regionali nelle categorie giovanissimi, allievi e juniores maschile e femminile. Il primo weekend di agosto i tradizionali incontri amichevoli internazionali con la Francia, Trofeo dell’Amicizia, giunto alla sua quinta edizione, quest’anno in Francia, dove saranno impegnate solo le nazionali giovanili nella categoria juniores maschile e femminile e allievi e giovanissimi maschile. Finali Nazionali Giovanili in programma l’ultimo weekend di agosto in provincia di Verona. Nel periodo estivo, tra agosto e settembre, è tempo di Tambeach e Tambeach Funny, singolo, doppio e doppio misto.

Page 11


Calendario Serie A maschile Open 2018 Â 1^ GIORNATA DI ANDATA 25 marzo ore 15.30 Cavaion -Guidizzolo 6-1 6-1 Medole - Mezzolombardo 5-6 4-6 Solferino - Cremolino 6-2 6-4 Sabbionara - Tuenno 6-4 6-2 Ceresara - Sommacampagna 4-6 6-2 Tb 6-8 Castellaro - Cavrianese 6-1 6-3 2^ GIORNATA DI ANDATA sabato 31 marzo ore 15.30 Guidizzolo - Castellaro Medole - Cavaion Cremolino - Mezzolombardo Solferino - Tuenno Sommacampagna - Sabbionara Cavrianese - Ceresara 3^ GIORNATA DI ANDATA 8 aprile ore 15.30 Guidizzolo - Medole Cavaion - Cremolino Mezzolombardo - Tuenno Solferino - Sommacampagna Sabbionara - Cavrianese Ceresara - Castellaro 4^ GIORNATA DI ANDATA 15 aprile ore 15.30 Medole - Castellaro Cremolino - Guidizzolo Tuenno - Cavaion Sommacampagna - Mezzolombardo Cavrianese - Solferino Ceresara - Sabbionara 5^ GIORNATA DI ANDATA 22 aprile ore 15.30 Medole - Cremolino sabato 21/4 h 15.30 Guidizzolo - Tuenno sabato 21/4 h 15.30 Cavaion - Sommacampagna Mezzolombardo - Cavrianese sabato 21/4 h 15.30 Ceresara - Solferino Sabbionara - Castellaro 6^ GIORNATA DI ANDATA mercoledĂŹ 25 aprile ore 15.30 Cremolino - Castellaro Tuenno - Medole

Sommacampagna - Guidizzolo Cavrianese - Cavaion Ceresara - Mezzolombardo Sabbionara - Solferino 7^ GIORNATA DI ANDATA 29 aprile ore 15.30 Cremolino - Tuenno Medole - Sommacampagna Guidizzolo - Cavrianese sabato 28/4 h 15.30 Cavaion - Ceresara Mezzolombardo - Sabbionara Castellaro - Solferino 8^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Tuenno - Castellaro Sommacampagna - Cremolino Cavrianese - Medole Ceresara - Guidizzolo Sabbionara - Cavaion Solferino - Mezzolombardo sabato 5/5 ore 16 9^ GIORNATA DI ANDATA 13 maggio ore 16 Tuenno - Sommacampagna Cremolino - Cavrianese Medole - Ceresara Guidizzolo - Sabbionara sabato 12/5 h 16 Cavaion - Solferino Castellaro - Mezzolombardo sabato 12/5 h 16 10^ GIORNATA DI ANDATA 20 maggio ore 16 Sommacampagna - Castellaro sabato 19/5 ore 16 Cavrianese Tuenno Ceresara - Cremolino Sabbionara - Medole Solferino - Guidizzolo Mezzolombardo - Cavaion 11^ GIORNATA DI ANDATA 27 maggio ore 16 Sommacampagna - Cavrianese Tuenno - Ceresara Sabbionara - Cremolino Medole - Solferino Guidizzolo - Mezzolombardo Castellaro - Cavaion

Page 12


Calendario Serie A maschile Open 2018 1^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16 Guidizzolo Cavaion Mezzolombardo Medole Cremolino Solferino Tuenno Sabbionara Sommacampagna Ceresara Cavrianese Castellaro sabato 2/6 h 21.30 2^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16 Castellaro Guidizzolo Cavaion Medole Mezzolombardo Cremolino Tuenno Solferino Sabbionara Sommacampagna Ceresara Cavrianese 3^ GIORNATA DI RITORNO 16 giugno ore 21.30 Medole Guidizzolo Cremolino Cavaion Tuenno Mezzolombardo Sommacampagna Solferino Cavrianese Sabbionara venerdì 15/6 h 21.30 Castellaro Ceresara 4^ GIORNATA DI RITORNO 23 giugno ore 21.30 Castellaro Medole Guidizzolo Cremolino Cavaion Tuenno Mezzolombardo Sommacampagna Solferino Cavrianese Sabbionara Ceresara 5^ GIORNATA DI RITORNO 30 giugno ore 21.30 Cremolino Medole Tuenno Guidizzolo Sommacampagna Cavaion Cavrianese Mezzolombardo venerdì 29/6 h 21.30 Solferino Ceresara Castellaro Sabbionara 6^ GIORNATA DI RITORNO 14 luglio ore 21.30 Castellaro Cremolino Medole Tuenno 

Guidizzolo - Sommacampagna Cavaion - Cavrianese Mezzolombardo - Ceresara Solferino - Sabbionara 7^ GIORNATA DI RITORNO 22 luglio ore 16 Tuenno - Cremolino Sommacampagna - Medole Cavrianese - Guidizzolo sabato 21/7 ore 21.30 Ceresara - Cavaion Sabbionara - Mezzolombardo Solferino - Castellaro 8^ GIORNATA DI RITORNO 2 settembre ore 15 Castellaro  - Tuenno Cremolino - Sommacampagna Medole - Cavrianese Guidizzolo - Ceresara Cavaion - Sabbionara Mezzolombardo - Solferino 9^ GIORNATA DI RITORNO 9 settembre ore 15 Sommacampagna - Tuenno Cavrianese - Cremolino sabato 8/9 h 21 Ceresara - Medole Sabbionara - Guidizzolo Solferino - Cavaion Mezzolombardo - Castellaro 10^ GIORNATA DI RITORNO 16 settembre ore 15 Castellaro - Sommacampagna Tuenno - Cavrianese Cremolino - Ceresara Medole - Sabbionara Guidizzolo - Solferino Cavaion - Mezzolombardo 11^ GIORNATA DI RITORNO 23 settembre ore 15 Cavrianese - Sommacampagna Ceresara - Tuenno Cremolino - Sabbionara Solferino - Medole Mezzolombardo - Guidizzolo Cavaion  - Castellaro

Page 13


Calendario Serie A femminile Open 2018 1^ GIORNATA DI ANDATA Sabato 31 marzo ore 15.30 Monalese - Dossena San Paolo d’Argon - Pieese 1 mag 2018 h.16 Ceresara - Tigliolese Riposa Mezzolombardo

1^ GIORNATA DI RITORNO 13 maggio ore 16 Dossena - Monalese ore 17 Pieese - San Paolo d’Argon Tigliolese - Ceresara Riposa - Mezzolombardo

2^ GIORNATA DI ANDATA 8 aprile ore 15.30 Dossena - Ceresara Tigliolese - San Paolo d’Argon Mezzolombardo - Pieese Riposa Monalese

2^ GIORNATA DI RITORNO 20 maggio ore 16 Ceresara - Dossena - ore 14 San Paolo d’Argon - Tigliolese Pieese - Mezzolombardo 27 maggio ore 16 Riposa Monalese

3^ GIORNATA DI ANDATA 15 aprile ore 15.30 Mezzolombardo - Tigliolese San Paolo d’Argon - Dossena Monalese - Ceresara Riposa Pieese

3^ GIORNATA DI RITORNO 27 maggio ore 16 Tigliolese - Mezzolombardo - 26 maggio ore 16 Dossena - San Paolo d’Argon Ceresara - Monalese ore 17 Riposa Pieese

4^ GIORNATA DI ANDATA 22 aprile ore 15.30 Monalese - San Paolo d’Argon Dossena - Mezzolombardo Tigliolese - Pieese Riposa Ceresara

4^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16 San Paolo d’Argon - Monalese Mezzolombardo - Dossena Pieese - Tigliolese Riposa Ceresara

5^ GIORNATA DI ANDATA 25 aprile ore 15.30 Mezzolombardo - Monalese San Paolo d’Argon - Ceresara Pieese - Dossena Riposa Tigliolese

5^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16 Monalese - Mezzolombardo Ceresara - San Paolo d’Argon - ore 14 Dossena - Pieese Riposa Tigliolese

6^ GIORNATA DI ANDATA 29 aprile ore 16 Monalese - Pieese Dossena - Tigliolese Ceresara - Mezzolombardo Riposa San Paolo d’Argon

6^ GIORNATA DI RITORNO 17 giugno ore 16 Pieese - Monalese Tigliolese - Dossena Mezzolombardo  - Ceresara Riposa San Paolo d’Argon

7^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Mezzolombardo - San Paolo d’Argon Tigliolese - Monalese Pieese - Ceresara Riposa Dossena

7^ GIORNATA DI RITORNO 24 giugno ore 16 San Paolo d’Argon - Mezzolombardo Monalese - Tigliolese Ceresara - Pieese Riposa Dossena

Page 14


Calendario Serie B maschile Open 2018 Girone Nord -Ovest 1^ GIORNATA DI ANDATA 25 marzo ore 15.30 Chiusano - Arcene Bonate Sopra - Castelli Calepio Ciserano - Cinaglio Real Cerrina - Castiglione

 1^ GIORNATA DI RITORNO 27 maggio ore 16 Arcene - Chiusano Castelli Calepio - Bonate Sopra Cinaglio - Ciserano Castiglione - Real Cerrina

2^ GIORNATA DI ANDATA sabato 31 marzo ore 15.30 Cinaglio - Real Cerrina Castelli Calepio - Ciserano Arcene - Bonate Sopra Castiglione - Chiusano

2^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16 Real Cerrina - Cinaglio Ciserano - Castelli Calepio Bonate Sopra - Arcene Chiusano - Castiglione

3^ GIORNATA DI ANDATA 8 aprile ore 15.30 Bonate Sopra - Chiusano Ciserano - Arcene Real Cerrina - Castelli Calepio Cinaglio - Castiglione

3^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16 Chiusano - Bonate Sopra Arcene - Ciserano Castelli Calepio - Real Cerrina Castiglione - Cinaglio

4^ GIORNATA DI ANDATA 15 aprile ore 15.30 Castelli Calepio - Cinaglio Arcene - Real Cerrina Chiusano - Ciserano Castiglione - Bonate Sopra

4^ GIORNATA DI RITORNO 17 giugno ore 16 Cinaglio - Castelli Calepio Real Cerrina - Arcene Ciserano - Chiusano Bonate Sopra - Castiglione

5^ GIORNATA DI ANDATA 22 aprile ore 15.30 Ciserano - Bonate Sopra Chiusano - Real Cerrina Cinaglio - Arcene Castelli Calepio - Castiglione

5^ GIORNATA DI RITORNO 24 giugno ore 16 Bonate Sopra - Ciserano Real Cerrina - Chiusano Arcene - Cinaglio Castiglione - Castelli Calepio

6^ GIORNATA DI ANDATA 29 aprile ore 15.30 Arcene - Castelli Calepio Chiusano - Cinaglio Bonate Sopra - Real Cerrina Castiglione - Ciserano

6^ GIORNATA DI RITORNO 1 luglio ore 16 Castelli Calepio - Arcene Cinaglio - Chiusano Real Cerrina - Bonate Sopra Ciserano - Castiglione

7^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Real Cerrina - Ciserano Cinaglio - Bonate Sopra Castelli Calepio - Chiusano Arcene - Castiglione

7^ GIORNATA DI RITORNO 15 luglio ore 16 Ciserano - Real Cerrina Bonate Sopra - Cinaglio Chiusano - Castelli Calepio Castiglione - Arcene

Page 15


Calendario Serie B maschile Open 2018 Girone Nord -Est 1^ GIORNATA DI ANDATA 25 marzo ore 15.30 Settimo - Noarna sabato 24/3 ore 15 Cereta - Segno sabato 24/3 ore 15 Besenello - Palazzolo Fontigo - Bardolino

1^ GIORNATA DI RITORNO 27 maggio ore 16 Noarna - Settimo sabato 26/5 ore 16 Segno - Cereta sabato 26/5 ore 16 Palazzolo - Besenello Bardolino - Fontigo

2^ GIORNATA DI ANDATA sabato 31 marzo ore 15.30 Palazzolo - Fontigo Cereta - Besenello Noarna - Segno Bardolino - Settimo

2^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16 Fontigo - Palazzolo Besenello - Cereta Segno - Noarna venerdì 1/6 ore 21.30 Settimo - Bardolino

3^ GIORNATA DI ANDATA 8 aprile ore 15.30 Settimo - Segno sabato 7/4 ore 15.30 Besenello - Noarna Fontigo - Cereta Palazzolo - Bardolino sabato 7/4 ore 15.30

3^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16 Segno - Settimo sabato 9/6 ore 16 Noarna - Besenello Cereta - Fontigo sabato 9/6 ore 16.30 Bardolino - Palazzolo sabato 9/6 ore 21.30

4^ GIORNATA DI ANDATA 15 aprile ore 15.30 Cereta - Palazzolo sabato 14/4 ore 15.30 Noarna - Fontigo sabato 14/4 ore 15.30 Settimo - Besenello sabato 14/4 ore 15.30 Bardolino - Segno

4^ GIORNATA DI RITORNO 17 giugno ore 16 Palazzolo - Cereta sabato 16/6 ore 16 Fontigo - Noarna Besenello - Settimo Segno - Bardolino sabato 16/6 ore 21.30

5^ GIORNATA DI ANDATA 22 aprile ore 15.30 Besenello - Segno Fontigo - Settimo Palazzolo - Noarna sabato 21/4 ore 15.30 Cereta - Bardolino sabato 21/4 ore 15.30

5^ GIORNATA DI RITORNO 24 giugno ore 16 Segno - Besenello Settimo - Fontigo Noarna - Palazzolo sabato 23/6 ore 16 Bardolino - Cereta venerdì 22/6 ore 21.30

6^ GIORNATA DI ANDATA 29 aprile ore 15.30 Noarna - Cereta sabato 28/4 ore 15.30 Settimo - Palazzolo sabato 28/4 ore 15.30 Segno - Fontigo Bardolino - Besenello

6^ GIORNATA DI RITORNO 1 luglio ore 16 Cereta - Noarna sabato 30/6 ore 16 Palazzolo - Settimo sabato 30/6 ore 16 Fontigo - Segno Besenello - Bardolino

7^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Fontigo - Besenello Palazzolo - Segno Cereta - Settimo Noarna - Bardolino

7^ GIORNATA DI RITORNO 15 luglio ore 16 Besenello - Fontigo Segno - Palazzolo Settimo - Cereta Bardolino - Noarna

Page 16


Calendario Serie B femminile Open 2018 Girone Nord-Est 1^ GIORNATA DI ANDATA 22 aprile ore 15,30 Cavalcaselle - Tuenno Ceresara - Valgatara ore 14 Segno - Cavrianese

1^ GIORNATA DI RITORNO 27 maggio ore 16,00 Tuenno - Cavalcaselle ore 14 Valgatara - Ceresara Cavrianese - Segno

2^ GIORNATA DI ANDATA 29 aprile ore 15,30 Valgatara - Segno Cavalcaselle - Ceresara Cavrianese - Tuenno

2^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16,00 Segno - Valgatara Ceresara - Cavalcaselle 2 giugno ore 16 Tuenno - Cavrianese ore 14

3^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Ceresara - Tuenno ore 14 Segno - Cavalcaselle Valgatara - Cavrianese

3^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16,00 Tuenno - Ceresara ore 14 Cavalcaselle - Segno Cavrianese - Valgatara

4^ GIORNATA DI ANDATA 13 maggio ore 16,00 Cavalcaselle - Valgatara Tuenno - Segno Cavrianese - Ceresara

4^ GIORNATA DI RITORNO 17 giugno ore 16,00 Valgatara - Cavalcaselle Segno - Tuenno Andata ore 14 Ceresara - Cavrianese

5^ GIORNATA DI ANDATA 20 maggio ore 16,00 Segno - Ceresara Tuenno - Valgatara Cavalcaselle - Cavrianese

5^ GIORNATA DI RITORNO 24 giugno ore 16,00 Ceresara - Segno Ritorno ore 14 Valgatara - Tuenno Cavrianese - Cavalcaselle

Calendario Serie B femminile Open 2018 Girone Nord-Ovest 1^ GIORNATA DI ANDATA 6 maggio ore 16 Monalese - Viarigi Roma Viarigi Feliciani - Castell’Alfero

1^ GIORNATA DI RITORNO 27 maggio ore 16,00 Viarigi - Roma Monalese Castell’Alfero - Viarigi Feliciani

2^ GIORNATA DI ANDATA 13 maggio ore 16 Viarigi Feliciani - Monalese Castell’Alfero - Viarigi Roma

2^ GIORNATA DI RITORNO 3 giugno ore 16,00 Monalese - Viarigi Feliciani Viarigi Roma - Castell’Alfero

3^ GIORNATA DI ANDATA 20 maggio ore 16 Viarigi Roma - Viarigi Feliciani Monalese - Castell’Alfero

3^ GIORNATA DI RITORNO 10 giugno ore 16,00 Viarigi Feliciani - Viarigi Roma Castell’Alfero - Monalese

I Calendari di Serie C e D Open verranno pubblicati nel prossimo numero di aprile 2018

Page 17


Profile for Federazione Italiana Palla Tamburello

Rivista NEWTAMBALL n. 1.2018  

Rivista NEWTAMBALL n. 1.2018  

Advertisement