__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

e

ale Est

a

Sp

ci

te

IL CAVALLO

MONTA WESTERN Le principali razze Americane

APPROFONDIMENTI: IL TRASPORTO CON TERZI ESCURSIONISMO EQUESTRE SEMPRE DALLA PARTE DEI CAVALLI

Polisportive Giovanili Salesiane E.P.S. Coni

Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport


®

REDAZIONALE

l sd sr

2

Prefazione Il covid 19 ha messo a dura prova tutte le realtà sociali, economiche sportive del nostro paese costringendoci ad un fermo obbligatorio per riuscire ad arginare l’epidemia che ha investito il nostro paese. La ripartenza deve essere altrettanto graduale e con tutte le preacauzioni previste dai protocolli e dai regolamenti che sono stati studiati ad hoc per una ripartenza in sicurezza. Siamo certi di vedere la luce ed altrettando sicuri di ritornare alla nostra quotidianità, alle nostre attività, alle nostre manifestazioni, ai nostri trekking, viaggi a cavallo e lezioni di equitazione, corsi di formazione professionale certificati immersi nella natura ; oggi questo è possibile in assoluta sicurezza presso tutti i nostri centri tenendo alto il monitoraggio della situazione

epidemiologica nazionale. L’Amministratore Unico Engea Auguro a tutti un’estate piena di Mauro Testarella soddisfazione e di traguardi da raggiungere insieme.

Il numero estivo della rivista il “Cavallo libero” propone degli articoli interessanti che durante il periodo di blocco hanno visto la luce su tutti i nostri social ed hanno avuto tantissimi lettori e appassionati raggiungendo numeri di visualizzazioni elevate. Interessanti approfondimenti che spero possano accompagnare i nostri lettori a trovare quegli spunti essenziali per una crescita personale e culturale nel nostro variegato mondo. Dall’articolo di Marianna Chemollo “ sempre dalla parte dei cavalli” a quello di Christian Minelle “ le Razze americane”; da quello di Letizia Colbertaldo “ facciamo un po’ di chiarezza” a quello di Simone Tiso “ stare in natura Istruzioni per l’uso” e anche gli interessanti approfondimenti dell’avvocato Michela Masoero “ il trasporto conto terzi” e del neosettore “Pony Agility” di Elena Colombo e sull’escursionismo equestre di Giorgia Ferrero. Buona Lettura a tutti. Il Direttore Tino Nicolosi Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

®

INDICE

3

l sd sr

SOMMARIO

   RIVISTA                                  

LIBERO

IL CAVALLO

RIVISTA ASSOCIAZIONISTICA EDITORE ENGEA Equitazione Segr. Gen.: Via Umberto I, 37 27050 Silvano Pietra (PV) Tel. 0383.378944 - Fax 0383.378947 e-mail: segreteria@sitogea.net redazione@sitogea.net www.cavalloecavalli.it Direttore Responsabile: Tino Nicolosi Capo Redattore: Mauro Testarella Redazione: Mauro Testarella, Tino Nicolosi, Letizia Colbertaldo, Mirko Bianco, Giusva Gregori, Giuseppe Palmieri e Federico Bertone. Progetto Grafico e Design Originale: Tino Nicolosi e Alessia Casorati Grafica e Impaginazione: Alessia Casorati E’ vietata la riproduzione totale e/o parziale di testi, immagini e loghi presenti su ENGEA A 360°, e suoi allegati, senza l’autorizzazione scritta dell’editore. L’allegato è autonomo nei suoi concetti e contenuti a livello redazionale e pubblicitario, di conseguenza le scelte sono dettate dal marketing redazionale. La responsabilità delle opinioni contenute negli articoli pubblicati è esclusivamente degli autori. Rev. 13 del 09/2019

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

4 chi siamo 6 organigramma E.N.G.E.A. 8 EQUITAZIONE E COVID19 12 FACCIAMO UN PO DI CHIAREZZA 16 IL MONDO DELLA MONTA AMERICANA 18 STARE IN NATURA: ISTRUZIONI PER L’USO 2O SEMPRE DALLA PARTE DEI CAVALLI: CAVALLI E CAVALIERI 21 PONY AGILITY: UN BATTESIMO DELLA SELLA ALTERNATIVO 24 H ORSE&LAW: IL TRASPORTO IN CONTO PROPRIO 36 ASSOCIAZIONE IL CENTAURO 41 GRILLO GAUCHO 42 CAMPIONATO ONE DAY SICILIA 44 UNA CONVENZIONE STORICA

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ENGEA

l sd sr

4

® l sd sr

E .N.G.E . A .

IL MARCHIO VINCENTE

    CHI SIAMO                                      L’ORGANIZZAZIONE: E.N.G.E.A. opera nel mondo sportivo, sociale ed ambientale promuovendo lo sport equestre ludico amatoriale a categorie meno abbienti con lo slogan “Equitazione di tutti e per tutti”. Da oltre vent’anni promuove e divulga la pratica sportiva equestre, ludica ricreativa pre agonistica, finalizzata per il lavoro a cavallo, per le antiche arti e mestieri e per il turismo equestre ambientale. La segreteria nazionale O.I.P.E.S. ed E.N.G.E.A. è supportata sul territorio da: 18 Segreterie Regionali, 87 Responsabili Provinciali, 2.500 Quadri Tecnici, 800 tra Centri, Aziende Agricole ed Agriturismi, Fattorie Didattiche e da Organizzazioni di Volontariato con oltre 30.000 tesserati. ENGEA è riconosciuta ed iscritta: • dal Ministero della Salute in ECM. • dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. • dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il Dipartimento Nazionale Protezione Civile. • nel registro delle discipline Bionaturali regione Lombardia LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2. ENGEA inoltre è certificata:

- ISO 9001:2015 con TUV HESSEN per la gestione dei percorsi formativi; - Certificazione di competenza tecnica professionale della figura Guida Equestre Ambientale a livello europeo in conformità del EQF European Qualifications Framework (Quadro Europeo delle qualifiche) con norma proprietaria n°20/19 di AJA Europe Accreditata ACCREDIA sullo standard ISO 17024:2012 per la certificazione di profili professionali.

Settore Equestre dell’Ente di promozione Sportiva PGS al Registro Nazionale del C.O.N.I., che attribuisce le agevolazioni fiscali; • Titoli riconosciuti dal C.O.N.I. con la formazione dell’Ente di Promozione Sportiva PGS Settore Equestre; • Iscrizione all’Albo degli Operatori/Tecnici PGS; • Coperture giornaliere per lezioni di prova, passeggiate o promozioni sportive sociali in genere; • Tessere GOLD, SILVER e BRONZE (difENGEA è anche INTERNATIO- ferenti quanto a Coperture assicurative) NAL, per lo sviluppo del settore del con validità annuale (01/01 - 31/12) turismo equestre mondiale e vanta col- • Presenza su portali equestri nazionali; laborazione con Stati e Paesi di tutto il • Iscrizione Gratuita a “Bookinghorse. mondo quali Svizzera, Francia, Spagna, com”; Croazia, Malta, Grecia, Tunisia, Marocco, • Formazione sportiva e professionale Madagascar, Cina, Russa ed America. certificata; • Riconoscimenti e Patrocini; I VANTAGGI O.I.P.E.S./E.N.G.E.A.: • Tesseramento on-line; • Defiscalizzazione quota mantenimento • Tutte le convenzioni per i tesserati visitabili sul portale www.oipes.org e cavalli con il Registro degli Equidi; • Adesione a contratti assicurativi spe- www.cavalloecavalli.it; cifici per il settore equestre ed attività • Abbonamento GRATUITO al giornale ludico-motorie sportive e sociali: polizza on-line “ENGEA A 360°- Cavallo Libero”; infortuni per tesserati, polizza RC capo- • Assistenza agli affiliati/tesserati di confamiglia, polizza per maniscalchi, polizze sulenza fiscale, tributaria e legale, di riservate ai conduttori di carrozze, istrut- progettazione tecnica, ingegneristica e architettonica per costruzione ristruttutori di equitazione; • Iscrizione gratuita per le A.S.D., con il razione impianti sportivi;

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

ENGEA

5

Un’organizzazione Associazionistica, che garantisce professionalità certificata a 360 gradi nel mondo equestre, tutelando, attraverso Società aggregate, tutte le consulenze amministrative, legali, fiscali e tributarie, con attività corsuali di BLS/ BLSD e valutazioni in loco per la sicurezza e la messa a norma delle strutture.

• Possibilità di beneficiare dell’Ufficio Progetti per la stesura, presentazione e rendicontazione di progetti sociali e formativi; • Possibilità di accedere a programmi di contabilità; • Consulenza a costi agevolati con i nostri professionisti nei vari settori; • Invio circolari e newsletter periodiche, per rimanere sempre informati sulle novità del mondo equestre; • Accesso ai Corsi in materia di sicurezza sul Lavoro Legge 81/2008, BLS/BLSD e predisposizione documenti a costi agevolati; • Corsi amministrativi per il no profit Dirigenti Sportivi norme C.O.N.I.; • Assistenza ad organizzare convegni ed eventi nel settore; • Accedere al Credito Sportivo, per le manutenzioni degli impianti sportivi, l’acquisto di attrezzature sportive; • Accedere alle molteplici attività di O.I.P.E.S., quali i “GRANDI EVENTI” ed i viaggi a cavallo organizzati per un turismo sportivo sociale ed ambientale; • Accedere alle GIORNATE SOCIALI usufruendo di materiale promozionale gratuito; • Accedere ai Trofei Nazionali nelle varie discipline sportive, attraverso calendari predisposti e approvati da P.G.S. Settore Equestre; • Promuovere eventi sociali e sportivi quali il N.H.B, HORSE RAID, BIMBI E CAVALLI, OLTRE L’OSTACOLO, GIOVANI E PONY; • Assistenza nella fase di Start-up e sviluppo delle Organizzazioni con la possibilità di pubblicare contenuti su pagine ed account dei social media. Scegli chi può offrirti davvero dei servizi e far Crescere il tuo Circolo Ippico e la tua Associazione..! Scegli servizi veloci, reali e concreti! Scegli l’eccellenza e la qualità...! Affiliati ad O.I.P.E.S / P.G.S.! L’Ente specializzato in Equitazione da oltre 20 anni!

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

LA NOSTRA FORZA: • Le migliori coperture assicurative nazionali equestri, due compagnie assicurative per le tue attività i tuoi tesserati ed i tuoi istruttori; • Il Tesseramento immediato con il gestionale online con pagamento immediato tramite carta di credito o debito; • La Formazione Nazionale d’eccellenza con duplice certificazione E.N.G.E.A. Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali: Oltre 25 percorsi formativi per diventare professionisti dell’equitazione; • La comunicazione social media del tuo circolo ippico: a tua disposizione un grafico pubblicitario, 12.000 visite settimanali, mailinglist specializzate, pagine pubblicitarie del tuo centro sulla Rivista “Il Cavallo Libero”, pubblicazione dei tuoi annunci su “Borsa Lavoro”, gadget e tantissimo altro... • Assistenza 7 giorni su 7 continua per qualsiasi esigenza

I NOSTRI OBBIETTIVI: • Lo sviluppo e la crescita della Associazione e del circolo ippico • Dare il massimo dell’assistenza fiscale, burocratica, amministrativa e legale • Tutelare il Vostro lavoro attraverso convenzioni e benefit assicurativi unici in Italia • Professionalizzare e certificare tutte le figure operanti nel settore attraverso la formazione • Tutelare l’associazione, gli istruttori ed i tesserati attraverso la corretta applicazione dei dispositivi di legge del terzo settore. LA NOSTRA MISSION: Lo sviluppo e la promozione dello sport attraverso la diffusione delle attività sportive, sociali, ricreative, culturali e di lotta al disagio con particolare riguardo alle attività rivolte al mondo dei giovani. Siamo inoltre organismo di raccordo tra le diverse realtà sportive associate sul territorio, tra tutti i praticanti dell’attività sportiva, gli associati e PGS - Ente di Promozione Sportiva riconosciuta dal CONI al fine di facilitare e rendere più agevole lo svolgimento della pratica sportiva sotto ogni forma.

AFFILIATI SUBITO! QUOTA ASSOCIATIVA O.I.P.E.S.

COSTI AFFILIAZIONE: Affiliazione BRONZE € 63.00 - Tessera Annuale € 5.00 Affiliazione SILVER € 150.00 - Tessera Annuale € 15.00 Affiliazione GOLD € 250.00 - Tessera Annuale € 25.00 Tesseramento EQUIDI €10.00 - ad equide * Per le Aziende Agr. / Società Commerciali, le quote si intendono IVA esclusa. Rinnovo Titolo Istruttore/Quadro Tecnico € 70.00 ed ogni qualifica supplementare € 20.00. Il pacchetto da 10 tessere prepagate ha un costo di € 30.00 per le gionaliere e di € 45.00 per le settimanali. Responsabilità Civile privata del Centro premio annuale € 160.00. Banca Popolare di Milano - Ag.222 Casei Gerola IBAN BANCARIO: INTESTATO A O.I.P.E.S. IT 98 O 05034 55 70 000 000 000 38 01 Conto Corrente Postale n° 1023712993

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

STRUTTURA

l sd sr

6

®

ORGANIGRAMMA NAZIONALE DI ENGEA     FATTI E NON PAROLE!              

    

MAURO TESTARELLA Presidente Nazionale OIPES Amministratore unico ENGEA Responsabile Internazionale del Sistema “Ippovie Italiane Certificate®”

FRANCO FIORILLO Presidente Nazionale ODV Garibaldini Volontari a Cavallo

TINO NICOLOSI Segretario Nazionale OIPES Consulente, Formatore in “No Profit”, Segretario Nazionale Garibaldini Volontari a Cavallo, Resp. P.G.S. Settore Equestre

MARCO TESTARELLA Vicepresidente OIPES

BRIGIDA CAU Vicepresidente OIPES

CARLO MODICA DE MOHAC Presidente Probiviri OIPES

Avv. LUCA MONDINO Membro Collegio dei Probiviri

DON AUGUSTO PICCOLI Capo Cappellano Nazionale ENGEA e Garibaldini Volontari a Cavallo

ROMINA GIROTTO Dirigente Sportivo, Segreteria di Presidenza, Ufficio Sinistri

VALENTINA PAGELLA Dirigente Sportivo, Responsabile Segreteria Generale - Area Tesseramento

ILARIA SANNA Dirigente Sportivo, Responsabile Segreteria Generale - Area Affiliazioni e Brevetti

MIRKO BIANCO Responsabile Area Comunicazione e Grafica

GIORGIA FERRERO Responsabile Piemonte Formatore

IVAN TASSONE Responsabile Lombardia Formatore

FABRIZIA GRILLO Responsabile Liguria Formatore

MAURO MAFFEI Responsabile Nazionale Giudici di gara e Referente Triveneto Formatore Giudici

FRANCO CAPPELLINI Direttore Tecnico Triveneto Formatore

CLAUDIO MAGAZZINI Responsabile Toscana Formatore

FRANCO MOSCATELLI Responsabile Umbria

SIMONA MERLINI Responsabile Marche

LETIZIA COLBERTALDO Dirigente Sportivo, Ufficio Progetti e Formazione

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

            

STRUTTURA

7

       

PASQUALE PERSICO Responsabile Roma Responsabile Dipartimento Natural GEA Formatore

GIUSEPPE DI EUGENIO Responsabile Abruzzo Formatore

MILENA VENDITTI Responsabile Molise

GIOVANNI VUOLO Responsabile Campania Formatore

LUCIANO LUPO Responsabile Puglia Formatore

ALFONSO MORRONE Responsabile Foggia Formatore

LUCA VIGNOZZI Responsabile Basilicata Formatore

ANTONINO ZUCCARELLO Responsabile Sicilia Formatore

BRUNO FERRARIS Formatore

FABRIZIO BIANCHELLI Responsabile Attacchi Formatore

PIERMARIO GIONGO Responsabile Nazionale Mascalcia Formatore

ORLANDO FIORETTO Formatore

GRAZIA PAGNOZZI Responsabile settore Ippiatria Formatore

MASSIMO GIOVINETTI Responsabile Nazionale Monta Western Formatore

CHRISTIAN MINELLE Responsabile Italian Mountain Trial

MAURIZIO AZZOLA Responsabile Nazionale Cartografia ed Orientamento

AUGUSTO DEL VECCHIO Responsabile Nazionale Settore Antiche Arti e Mestieri

LUIGI URBANO Medico Veterinario I.A.A. Interventi Assistiti con gli Animali

ANNA ZUCCARO Formatore

MARCO VIGNALI Responsabile Nazionale Horsemanship

MARCO NICCOLINI Responsabile Nazionale BOOTCAMP

GIOVANNI MONTESANTI Responsabile Arti Marziali

FEDERICO BERTONE Responsabile Nordic Walking

ANTONIO TOGNETTI Consulente Alimentare Equidi

TOMMASO GARGALLO Responsabile Attacchi Internazionali Formatore

ANNA MARIA CERRUTI Consulente Fiscale e Contabilità

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

MARCO CAPPELLINI Referente Interprovinciale Triveneto Docente

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ARTICOLI

l sd sr

8

EQUITAZIONE E COVID19  

I FATTI                                    

Fine gennaio 2020... i giornali iniziano a parlare di un virus letale, epidemia, stato di emergenza. La storia ci insegna che il valore delle persone non si misura quando le cose vanno bene, il loro valore si misura quando le cose vanno male e Covid19 ci ha messo di fronte alla verità sotto ogni punto di vista ed in qualsiasi settore, politico, economico e sociale. Abbiamo assistito ad una Europa che ha solo propagandato i sani principi del popolo europeo ma in realtà si è dimostrata totalmente disgregata facendo emergere ancora una volta l’identità di ogni singolo Stato disunito da altri Stati mettendo in mostra una Europa che si legge solo sulla carta e nient’altro. Dal 23 febbraio e nei due mesi successivi abbiamo assistito ad un susseguirsi di decreti per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica sempre più stringenti e restrittivi che ci hanno accompagnato fino alla fase 2, il 26 aprile, per la graduale ripresa dell’Italia. Dall’ultimo decreto emanato dallo Stato Italiano è scoppia-

to il caos, ogni singolo governo regionale delibera a modo suo e ciò ha portato l’Italia ad avere il 4 maggio un unico Decreto Nazionale letteralmente snobbato da ben 21 ordinanze regionali, l’una diversa dall’altra e tutte con disposizioni maggiormente estensive rispetto al Decreto Nazionale.

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

Come se ciò non fosse sufficiente, a ben guardare ciò che da vicino ci riguarda, l’equitazione, possiamo dire di aver assistito ad una triste escalation a colpi di dichiarazioni e comunicati stampa, dove Federazione, Discipline Associate, qualche Ente di Promozione Sportiva ed Associazione di secondo livello hanno dato il ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

meglio di sé in fattore di coe- ed internazionale presso i loro renza e spirito di collaborazio- circoli ippici sottostando a delne. le Linee guida che da lì a breve sarebbero state pubblicate dal Da questa emergenza sanitaria Ministero dello Sport, ed inbisogna sicuramente fare delle fine nella lettera (u) si poteva considerazioni che segneranno ben leggere l’assoluto divieto certamente il futuro dei prossi- della riapertura dei centri spormi anni. tivi. Ricapitolando brevemente, il Governo italiano emana il 26 aprile 2020 un decreto che fornisce le disposizioni per far iniziare la fase 2, ossia una graduale apertura ripresa delle attività lavorative, sportive, di vita privata con la revoca di alcune limitazioni. Nel suddetto decreto tre erano in particolare i punti che coinvolgevano il nostro settore, cioè l’art.1 lettera (f), lettera (g) e lettera (u). Nella lettera (f) si disponeva, senza possibilità di equivoco, che rimanevano sospese tutte le attività ludico ricreative ma acconsentiva all’attività motoria e sportiva individuale; nella lettera (g) si disponeva che solo gli atleti di interesse nazione (se ne stimano circa 1700 atleti in tutta Italia per tutti gli sport e circa 800 solo per l’equitazione) potevano riprendere gli allenamenti in vista delle prossime competizioni di livello nazionale G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

ARTICOLI

9

Interesse Nazionale all’allenamento, la Federazione ne abilitava oltre 30.000, e come se non bastasse anche la disciplina associata Fitetrec Ante abilitò tutti i suoi tesserati, e cioè altri 30.000 circa. Qui tra lo stupore generale, non sicuramente per aver disatteso al decreto, ma bensì per l’emergenza sanitaria in corso dove molte famiglie perdevano i propri cari, e dottori, infermieri ed ospedali in grave difficoltà e davanti ad un decreto nazionale, i Legali Rappresentanti di queste organizzazioni firmarono per un “libera tutti” autorizzando oltre 60.000 persone a riversarsi nelle strutture sportive.

Al fine di stilare queste famigerate Linee Guida, il CONI nelle settimane antecedenti aveva portato avanti un importante lavoro con il Politecnico di Torino andando a definire in modo tecnico tutti i rischi di contagio legati ad ogni singolo sport. Questo documento si è rivelato cruciale per andare a confermare come l’equitazione in una scala da 0 a 4 ha rischio pressoché inesistenze di Nel giro di poche ore, si accocontagio. darono altre piccole organizzazioni come Sef Italia, che Dal 26 Aprile in poi tutto lo senza alcun riconoscimento scomparto equestre nazionale sportivo dichiararono che anè andato in tilt dando mille in- che i loro tesserati erano di Interpretazioni del decreto stes- teresse Nazionale (già comuniso. Nei giorni a seguire giorni cati al CONI…?!) e che quindi successe l’inaspettato..! potevano riprendere gli allenala Federazione FISE comuni- menti dal 4 maggio in poi. Sicò tramite i siti ufficiali che i curamente fu male interpretato cavalieri di interesse naziona- il concetto di atleta di interesle erano tutti i possessori delle se nazionale in qualità di colui patenti B, 1° Grado e 2° Grado. che si allena in vista di compeMentre il dispositivo di legge tizioni quali Mondiali, Europei legittimava i circa 800 atleti di e Competizione di alto livello Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ARTICOLI

l sd sr

10

internazionale, evidenziando un’ignoranza tale da dubitare delle competenze stesse di queste associazioni. Un ente che denuncio l’accaduto al ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, dichiarando quindi l’assurdità di ciò che accadeva e dando un barlume di sobrietà, fu l’Ente di Promozione Sportiva ASI, che dopo una bellissima lettera al Ministro, denunciando l’abuso normativo, il giorno dopo, appena 8 ore dopo l’invio della lettera, comunicò a tutti i suoi associati, tramite mailing-list, che anche i loro tesserati erano di Interesse Nazionale e che quindi, citando la frase che è stata più riportata, “Dal 4 maggio tutti in sella!”; l’ennesima occasione mancata di rappresentare con serietà l’equitazione. La posizione di ENGEA, OIPES e PGS fu molto chiara e precisa sin dall’inizio: se vogliamo uscire da questa bruttissima pagina della storia italiana bisogna rispettare le regole ed i dispositivi governativi per due motivi, il primo non mettere a rischio l’intero comparto equestre con sanzioni e chiusura maneggi che avrebbero solo aggravato la già precaria situazione di molti, il secondo garantire la salute dei presidenti, istruttori e tesserati e i loro familiari; in ogni caso la soluzione al problema non sarebbe stata accodarsi ad un carrozzone di inesattezze! In realtà bastò aspettare tra la

notte del 4 maggio e la notte del 6 maggio dove 20 presidenti di regione, con le loro ordinanza, andarono a meglio definire lo sport individuale e la possibilità di riprendere l’addestramento e l’allenamento dei cavalli. Oggi sappiamo che altre federazioni hanno disatteso al dispositivo governativo del 26 Aprile del governo oltre ovviamente ad altri enti di contorno che senza farsi domande dichiararono anche i loro stessi atleti (ludici, dilettantistici ed amatoriali) di interesse na-

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

zionale. Oggi sappiamo che altre federazioni hanno disatteso il dispositivo del 26 aprile del governo Sconfortante è stato vedere le schede tecniche compilate dagli Enti di Promozione Sportiva ed allegate al rapporto tecnico emanato dal CONI, per definire il rischio di contagio da COVID19 nei propri sport. I numeri sparati come al lotteria..! Nessun ente è riuscito a dare una uguale considerazioENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

ARTICOLI

11

ne sullo sport (in equitazione poi…diventa surreale). Il dato che portò l’equitazione ad avere la fiducia del rischio zero venne fornito dalla FISE alla quale con rinnovata stima il nostro Ente ha riposto le sue decisioni, come giusto che debba essere in un equilibrato rapporto tra un Ente di Promozione Sportiva ed una Federazione, nonostante i clamorosi scivoloni probabilmente dettati dalla fretta di dare un arma di ripartenza fruibile per tutti. Ma come è stata calpestata l’equitazione in Italia? Il 19 di Marzo come PGS Settore Equestre inviammo una lettera al Ministero dello Sport, al Presidente del CON ed al Ministro del MIPAAF dove chiedevamo un contributo di mantenimento a cavallo per associazione sportiva, sulla base di una circolare dell’Agenzia delle Entrate del 2015 che aveva definito che il costo giornaliero di un cavallo è pari a 5.00 euro. Il presidente FISE non solo scrisse a tutti i ministeri ma fece anche un’impegnativa campagna mediatica su tutti i principali canali televisivi ( vedi programmi quali Striscia la Notizia e Arca di Noè), altri Enti ipotizzarono un contributo forfettario ad associazione; in ogni caso tutti gli Enti direttamente interessati nell’equitazione italiana hanno lanciato un grido di auto a tutti i Ministeri di competenza ed al Governo stesso, rappresentanG U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

do le innumerevoli richieste di aiuto di associazioni, presidenti, istruttori e proprietari di cavalli disperati e logorati dalla situazione. Al 10 di Maggio nessuna risposta, il silenzio si propaga, l’equitazione italiana è stata totalmente calpestata!

settore totalmente dimenticato dal governo. Quale sarà il futuro? Beh, certamente direi che nel 2021 con circa 60000 atleti di Interesse Nazionale saremo certamente l’unica nazione a portarsi a casa tutte le medaglie in tutte le competizioni più importanti al mondo.

Cito una frase che più che mai oggi ha senso di citare, Il Responsabile Nazionale P.G.S. Settore Equestre “La grandezza ed il progresso Segretario Nazionale ENmorale di una nazione si pos- GEA sono giudicare dal modo in cui tratta gli animali” Tino Nicolosi Mahatma Gandhi

Se da un lato abbiamo assistito all’arbitraria decisione di liberare lo sport equestre con tutti i rischi che possono comportare decisioni avventate, non condivise, e lasciate al libero arbitrio, dall’altra abbiamo un

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ARTICOLI

l sd sr

12

FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA

ATLETI PROFESSIONISTI, NON PROFESSIONISTI E DI INTERESSE NAZIONALE.

ULTIMA ORA                                    

Dalle molte dichiarazioni che negli scorsi giorni si sono ascoltate, dalle varie personalità coinvolte nel settore sportivo equestre, è passato un messaggio fuorviante sul concetto di atleta professionista e non professionista e di interesse nazionale. Infatti in molti hanno lasciato intendere, con estrema superficialità, che gli atleti professionisti sarebbero gli atleti agonisti, quelli tesserati alle federazioni per intenderci, mentre i non professionisti sarebbero tutti gli sportivi ludico amatoriali, ossia tutti gli atleti tesserati agli Enti di Promozione Sportiva. La legge che chiarisce questo primo grande equivoco è la n. 91 del 23/03/1981,denominata “norme in materia di rapporti tra società e sportivi professionisti” che disciplina lo sport professionistico. E’ professionista sportivo, colui il quale esercita attività sportiva a favore di una società sportiva a titolo oneroso con carattere di continuità, nell’ambito delle discipline regolamentate dal CONI che hanno riconosciuto il professionismo. Le federazioni sportive italiane

affiliate al CONI, che hanno riconosciuto il professionismo sono la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.), la Federazione Pugilistica Italiana (F.P.I.), la Federazione Ciclistica Italiana (F.C.I.) e la Federazione Motociclistica Italiana (FMI). Da ciò ne consegue che tutti gli atleti delle altre discipline sportive di ogni ordine e livello sono atleti NON professionisti, compreso chi lo fa per lavoro. Capire questo, per alcuni sarebbe già un grande passo, per comprendere meglio ciò è stato davvero scritto sul DPCM del 26 aprile 2020, o comunque in generale, per capire come si articola lo sport in Italia. Un altro grande equivoco da chiarire meglio è l’Atleta di Interesse Nazionale. Stando alle dichiarazioni di taluni, parrebbe che chiunque abbia frequentato un impianto sportivo il tempo necessario a staccare una tessera associazionistica a favore di una Federazione o Ente di Promozione Sportiva sia stato promosso ad atleta di interesse nazionale. Infatti, anche in questo caso il messaggio che è stato fatto passare è che su una mera distinzione di livelli, nel caso dell’equitazione parliamo

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

di livelli di autorizzazioni a montare (federazione o EPS non importa), sia possibile essere considerati Atleti di Interesse Nazionale dal CONI… Magari! Gli atleti di interesse nazionale sono tutti quegli atleti posti all’attenzione del Comitato Olimpico Nazionale Italiano dalle rispettive Federazioni, e a tal proposito riportiamo un estratto di ciò che viene citato nel DPCM del .26 aprile 2020 articolo 1 comma 1 lettera g “…riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali “ Ogni Federazione (il CONI ne riconosce ben 44) ha il dovere di stabilire quali siano i criteri per definire chi sono gli atleti di interesse nazionale. Eh già... perché non è sufficiente essere un atleta federale, ma bisogna anche soddisfare dei requisiti ben definiti, quel genere di requisiti che si ottengono dopo anni di pratica sportiva, competizioni e medaglie portate a casa. ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

ARTICOLI

13

bene quanto lavoro e quanta competizione c’è da superare per arrivare a sognare la maglia azzurra! Detto ciò, va da sé che chiunque pratichi sport a livello ludico amatoriale (esattamente ciò di cui si occupano tutti gli Enti di Promozione Sportiva), allo scopo di entrare a far parte della Nazionale Azzurra, non potrà mai essere considerato di interesse nazionale dal CONI, diversamente non sarebbe sport ludico amatoriale! Il desiderio di tornare alla normalità è tanto, ma non bisogna perdere di obiettività e lasciarsi abbindolare da comunicazioni superficiali prive di fondamento.

La stessa FISE, ai primi di marzo 2020, per ottemperare alla richiesta di sospendere tutte le attività sportive ha pubblicato una lista di requisiti, resa ancora più rigida in seguito al peggioramento della situazione sanitaria in Italia, che delineava chi poteva considerarsi “atleta di interesse nazionale”, di seguito il link della delibera del 10 marzo, con tutta la lista dei requisiti degli atleti... Bisogna dire che la parole Olimpiadi, Mondiali ed Europei si leggono G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

spesso. https://www.fise.it/…/15032qualifiche-di-atleti-interesse-… Cercando di unificare il criterio con cui tutte le Federazioni scelgono i propri atleti di interesse nazionale possiamo dire che tali atleti scelti sono tutti coloro che sono potenzialmente candidati a “vestire la maglia azzurra”… quella della Nazionale, non una maglietta azzurra! Chi pratica sport a livello agonistico sa

Ricordiamo che la situazione in cui versa l’Italia non è una faida del mondo sportivo, è un’emergenza sanitaria che continua ad impegnare il Mondo, non solo l’Italia, e non possiamo fare altro, in qualità di cittadini italiani, che attenerci a ciò che il Governo Italiano dispone, tutto il resto è incoscienza di cui ognuno dovrà rispondere a tempo debito, ricordandosi però che la legge non ammette ignoranza! Letizia Colbertaldo

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


SETTORE ERD

Per uno sport ludico ricreativo preagonistico

WWW.PGSITALIA.ORG Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


SEMPLICE, COMODO E VELOCE!

il NUOVO GESTIONALE ONLINE, con modalità di pagamento a mezzo carta di credito o debito, se sei AFFILIATO potrai scaricare la tessera velocemente con pochi click!!!

CREA la tua TESSERA PAGA la tua TESSERA

STAMPA L’ETICHETTA

Consegnala al tuo TESSERATO Ricevi in tempo reale la ricevuta e la copia della transazione

WWW.OIPES.ORG

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I


®

APPROFONDIMENTI

l sd sr

16

IL MONDO DELLA MONTA AMERICANA  

LE PRINCIPALI RAZZE AMERICANE                                   

te e spostandosi in branchi. Una razza resistente e veloce alla base di molti incroci e oggigiorno ridotta tra i 40 e i 100 mila esemplari, di cui la metà in Nevada. Un cavallo non molto alto al garrese, non supera i 150 cm ma molto veloce.

Le razze di cavalli nord americani sono diverse e tutte hanno un’origine di incroci originati dai cavalli portati dai colonizzatori europei. La vera differenza fu fatta dalle selezioni operate per utilizzi specifici.

i mandriani potessero impiegare nel lavoro col bestiame. Servivano quindi cavalli molto scattanti, venivano fatti correre su una distanza di circa un quarto di miglio (in inglese quarter, da cui il nome) per testarne lo scatto e la velocità.

PAINT HORSE Fu allevato dai pellerossa e poi incrociato con i cavalli di origine spagnola e successivamente con il quarter horse. Il nome deriva appunto da “pinto” che in lingua spagnola significa dipinto. Inizialmente indicava solamente la colorazione di un manto, ma presto assunse le caratteristiche di una razza. Si parla di mantello tobiano quando su fondo bianco si presentano pezzature di tinta differente, e di mantello overo quando ci sono pezzature bianche su un fondo di diverso colore.

MUSTANG QUARTER HORSE E’ un cavallo muscoloso, Il termine è una deformascattante, con un carat- zione del termine spagnotere docile ed imbattibile lo “mesteño” che vuol dire APPALOOSA sulle brevi distanze. Risale “senza padrone”, “non do- L’Appaloosa in principio al XVII secolo quando, in- mato”; infatti dei primi ca- venne allevato dalle tribù crociando cavalli di ceppo valli importati in America, indiane Nez-Percè, Palus andaluso, berbero e linee alcuni fuggirono o vennero o Palouse, dal nome della inglesi, i coloni cercavano abbandonati e sopravvisse- fertile prateria sita tra gli di creare un cavallo che ro adattandosi all’ambienIl Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

APPROFONDIMENTI

17

presto l’ideale per i lavori agricoli. La richiesta fece sì che si fondò una vera e propria razza diffusasi anche in Kentucky e Missouri.

stati di Washington e Idaho. Il manto è il tratto distintivo di questa razza che va dal leopard, dove su uno sfondo bianco ci sono macchie scure sparse ovunque, al blanket, quando la zona delle cosce e della schiena, è di colore bianco con delle macchie scure, e il roan, quando su uno sfondo scuro si mescolano peli bianchi sparsi più o meno uniformemente. MORGAN Il Morgan ha un portamento fiero ed e’ la prima razza documentata in America. Deve la propria esistenza ad un cavallo magnifico, lo stallone Justin Morgan. Era un cavallo piccolino alto solo 142 cm per 360 kg di peso, baio scuro. In origine fu soprannominato Figure, ma fu chiamato Justin morgan dopo che il suo padrone morì. La qualità più generale del Morgan è il suo temperamento.

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

MISSOURI FOX TROTTING Il Missouri Fox Trotter è una delle più vecchie e forse meno note razze americane, conosciuto per il suo carattere docile e per la caratteristica camminata. È un cavallo tranquillo, generoso ed energico. I coloni eseguirono numerosi incroci, dapprima con cavalli arabi e Morgan, in seguito anche con il Tennessee Walking Horse. Nel 2002 il Missouri Fox Trotter è stato nominato cavallo nazionale del Missouri.

TENNESSE WALKING HORSE La razza discende dal trottatore americano (del Tennessee, appunto) pezzato Black Allan nato nel 1886 dallo stallone Allendorf (trottatore) e dalla giu- A cura di Christian Minelle menta Maggie Marshall (di razza Morgan). Questo christian.minelle@gmail.com stallone trasmetteva il suo passo particolare a tutti i suoi discendenti oltre alla sua robustezza. Ottimo per il tiro leggero divenne ben

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

SECTION NAME APPROFONDIMENTI

l sd sr

18

STARE IN NATURA: ISTRUZIONI PER L’USO MI HA MORS O UNA VIPERA?

  ARTICOLI                                   

Durante le nostre escursioni può sicuramente capitare, soprattutto in calde giornate soleggiate, di incrociare il sentiero con animali particolari, amati da alcuni, odiati da molti, essenziali per l’ecosistema come tutti: i serpenti. Delle svariate specie di questi rettili presenti nel nostro territorio, solo le vipere possono presentare una sorta di rischio in caso di incontro, essendo le uniche specie di serpenti velenose in Italia. Innanzitutto vediamo come distinguerle dagli altri “cugini” innoqui e non velenosi: 1) Folidosi del capo: tecnica più affidabile ma più difficile da applicare nella confusione di un incontro di sfuggita. Le squame sulla testa della vipera sono piccole e irre-

sembrare uguale. Concludendo, come mi comporto se mi morde un serpente? In caso di morso e se non sono certo al 100% dell’identità del colpevole è buona pratica trattare comunque la ferita come fosse morso di vipera. L’unica cosa da fare è legare a monte della ferita per rallentare la circolazione, facendo attenzione a non legare troppo stretto rischiando di fermare completamente il flusso sanguigno. Successivamente chiamare i soccorsi e trasportare il ferito dove possa essere curato adeguatamente. EVITARE ASSOLUTAMENTE tutti i rimedi casalinghi, come tagliare per far uscire il sangue o succhiare il veleno, tali rimedi non fanno altro che aumentare il rischio sia per il ferito che per il soccorritore. Ovviamente sappiamo benissimo che le vipere non vanno a caccia di uomini, quindi stando bene attenti a dove camminiamo e facendo rumore, quest’animale ci eviterà sicuramente. In caso di incontro mantenete la calma e magari fate una bella foto? Ricordiamoci di rispettare sempre la natura! A cura di Simone Tiso, Naturalista

golari, mentre le placche negli altri serpenti sono grandi, lisce e regolari (come si vede dall’immagine). 2) La forma dell’occhio: la pupilla nella vipera è un taglio verticale simile a quella dei gatti, diversamente alla pupilla tonda tipica dei serpenti non velenosi. 3) Forma del corpo: forse la caratteristica più facile da apprezzare, il corpo delle vipere è corto e tozzo e si distingue bene dove inizia la coda. Gli altri serpenti hanno il corpo più lungo e regolare che va sfinandosi più dolcemente. Spesso viene indicata anche la forma triangolare della testa come carattere diagnostico, ma non si tisosimone.natura@gmail.com tiene conto che le bisce (innoque) hanno una forma molto simile che per un occhio inesperto potrebbe

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


Ho accolto con piacere il progetto per quest’opera, coltivato da un giornalista e scrittore che stimo, ma prima di tutto da un grande amico. Il libro di Elio Dessi è tutto da leggere, ti fa immergere nella storia politica, sociale ed economica di un’epoca scossa dalla guerra, di un’epoca vissuta in un clima tormentato, insicuro e instabile. Sa Kuspidesa è consigliato agli amanti della storia, della conoscenza e della curiosità. Mauro Testarella Presidente Engea Group

L’opera è inoltre sostenuta da: A.N.A.I.M. A.N.V.G.

Associazione Nazionale Arditi Incursori Marina

Associazione Nazionale Volontari di Guerra

G U I D E E Q U E S Arditi T R I Ad’Italia M B I EaNFiume TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

APPROFONDIMENTI

l sd sr

20

SEMPRE DALLA PARTE DEI CAVALLI CAVALLI E CAVALIERI

  ARTICOLI                                   

Molte volte mi capita di vedere come alcune persone “rimangano male “ di fronte a certe reazioni del loro cavallo … per esempio,mi trovavo alcuni giorni fa in una scuderia e una simpatica signora aveva appena finito di montare e stava con molta passione accudendo la sua cavalla, Sophie, prima di ricondurla al box. Intanto che mi occupavo di svolgere la visita per cui ero stata chiamata, l’ho vista docciare con cura gli arti, asciugarli per non lasciare umidita’ . Gli zoccoli sono stati puliti attentamente e poi cosparsi di grasso. Il pelo strigliato e bruscato in modo impeccabile, le narici e gli occhi puliti con salviette umidificanti…. L’animale gradiva tutte queste attenzioni,

Non per il piede, ma per il gesto di quell’animale tanto amato. “Come ha potuto pestarmi cosi’ con tutto quello che faccio per lei?”. Questo e’ il punto sbagliato. Molte volte assimiliamo nella nostra mente i cavalli a dei cani, dimenticando la natura di prede degli equidi ( molto diversa a quella dei cani che sono predatori, come noi) I cavalli sono erbivori e, come tali, prede e la loro prima difesa e’ la fuga. Questo e’ il primo input nella testa di ogni cavallo: in caso di pericolo vero o presunto, fuggi piu’ veloce che puoi . E questo ci deve far pensare a quanta intelligenza e a quanto autocontrollo esprimano sempre per non cedere a questo primordiale fortissimo comando interiore che e’ quello che permette loro di sopravvivere. Sophie non voleva pestare il piede della sua proprietaria; voleva soltanto sopravvivere ad una minaccia inaspettata, per poter beneficiare ancora a lungo delle coccole a lei riservate. La signora si e’ rasserenata e mi ha salutato raccomandandomi di stare attenta a dove metto i piedi quando faccio brucare l’erba a un cavallo!

si vedeva chiaramente. Intanto la mia visita si stava concludendo e , avviandomi verso la macchina , ho visto che la signora aveva condotto la sua cavalla a brucare i primi fili teneri di erbetta marzolina…. All’improvviso un balzo di Sophie che, spaventata da non so che rumore , atterra con un arto anteriore proprio sul piede della sua amorevole proprietaria. Subito accorro per aiutare la signora che era anche caduta per terra. L’aiuto a rialzarsi e mi accerto delle condizioni del suo piede. Per fortuna niente di rotto, tutte le dita si muovono A cura di Marianna Chemollo Bose c’e’ solo un piccolo segno rosso sardi DVM – all’inizio delle falangi pestate. In- mariannachemollo@gaiaelectra.it tanto Sophie ha ripreso a brucare come nulla fosse. Guardo la signora e la scorgo davvero addolorata.

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

APPROFONDIMENTI

21

PONY AGILITY

UN BATTESIMO DELLA SELLA ALTERNATIVO   ARTICOLI                                    Il 2019 è stato l’anno di nascita della PONY AGILITY ideata da Elena Colombo un’attività dai numerosi benefici e che portano al benessere cognitivo, emotivo, relazionale, fisico con aspetti più metodologici e didattici. La Pony Agility è un attività che favorisce il contatto con la natura, offrendo ricchezza di movimento ed interessando tutti i muscoli del corpo con conseguente miglioramento della coordinazione, dell’agilità e della destrezza di movimento e può anche diventare un “battesimo della sella!”. Quali sono i vantaggi del “battesimo della PONY AGILITY”? AVVICINAMENTO AL MONDO DEL CAVALLO: spesso capita che il primo approccio di un bambino con il mondo dei pony avvenga facendolo montare subito in sella, anche se tenuto da un adulto. Ciò impedisce di partire dal primo gradino di conoscenza dell’animale: conoscenza che richiede l’instaurarsi di una relazione tra il bambino e il suo nuovo “amico-cavallo”, un contatto intimo di carezze e sguardi, uno stare vicino “camminando uno accanto all’altro”, … La PONY AGILITY invece permette, anche a chi non ha mai provato ad avvicinarsi ad un cavallo, di G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

è corretto, saranno proprio gli ostacoli del percorso ad agevolare l’attenzione di bambini e animali. MESSAGGIO DI RISPETTO: anche coloro che non apprezzano il fatto di dover “montare in sella” gravando sulla schiena di un pony, apprezzano il messaggio di rispetto e di amicizia che la PONY AGILITY fa trasparire. Tutto è gioco, relafare tutto questo sin dal primo zione, condivisione di intenti, momento con grande facilità e movimento, … Il benessere naturalezza. dell’animale prima di tutto e il pieno coinvolgimento in un ETA’: anche bambini molto pic- mondo di LIBERTA’. coli, sono in grado di entrare in un campo che proponga il Proposte di “battesimo di “battesimo della PONY AGILI- PONY AGILITY” potranno esTY”; la strutturazione del per- sere organizzate solo da percorso, la gestione di un pony sonale qualificato che abbia le con una lunghina e l’eventuale coperture assicurative adatte. possibilità di avere vicino an- Ecco perché, grazie ad ENche mamma e papà rende il GEA e ai corsi di Operatore o momento unico e straordina- di Istruttore di Pony Agility si rio. potrà entrare in questo nuovo mondo con tutte le garanzie e SICUREZZA: non dovendo le conoscenze necessarie. Via montare in sella, ma svolgen- spettiamo!!! do tutti i movimenti da terra, si riduce di molto il numero A cura di Elena Colombo info. di incidenti. I genitori stessi si ponyagility@gmail.com sentono più tranquilli nel “lasciar vivere una nuova esperienza” al proprio bambino. La supervisione dell’istruttore di PONY AGILITY è costante e, se l’addestramento dei cavalli Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

SECTION NAME APPROFONDIMENTI

l sd sr

24

HORSE & LAW

I L TRASPORTO IN C ONTO PROPR IO   ARTICOLI                                   

Possiamo trasportare il cavallo di un amico? Come noto, il Ministero dei Trasporti ha emesso le circolari n.16804 del 15.10.2018 e n.20379 del 6.12.2018. Se non ho la licenza apposita per il conto terzi ma possiedo il mio van con cui trasporto i miei cavalli, significa che opero “in conto proprio”. Il trasporto in conto proprio è quello “effettuato dal proprietario degli animali o da chi ne ha la completa ed esclusiva disponibilità (per comodato d’uso o per effetto di un contratto di fida)”, allo scopo di “soddisfare un proprio bisogno di spostamento

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

dell’animale da un luogo all’altro”, e soprattutto “effettuato al di fuori di qualsiasi attività economica”. Un’eccezione però è concessa: il caso in cui il cavallo sia trasportato da un soggetto privato quale favore amichevole. L’importante è che l’amico intestatario del cavallo sia lì con lui durante il trasporto, e che ovviamente la cortesia sia a titolo gratuito. Michela Masoero Horses and Law partner@horsesandlaw.it

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

SECTION NAME

Soc. Agr. Podere Val dʼOrcia S.r.l. via Val dʼOrcia, 4 - Sarteano (SI)

25

I l C awww.tuscanyequestrian.com vallo Libero | Speciale Estate 2020 G U I D E E+39 QUES T R I 7444825 A M B I E N T Ainfo@tuscanyequestrian.com LI 347


®

ARTICOLI

l sd sr

26

GEA : UNA PROFE SSIONE CERTIFICATA ..!  

GUIDA EQUESTRE AMBIENTALE: IN ESCLUSIVA EUROPEA..!                                    

ENGEA raggiunge, con l’Ufficializzazione della Norma Proprietaria 20/19 Figura Professionale GEA Guida Equestre Ambientale, la certificazione di competenza tecnica professionale sulla base di standard di Riferimento riconosciuti a livello Nazionale ed Internazionale. Una decisiva svolta in ambito di riconoscimento dei titoli ENGEA..! Da oggi il titolo rilasciato tramite la formazione specialistica della qualifica di Guida Equestre Ambientale è un titolo PROFESSIONALE conforme a livello europeo in conformità del EQF European Qualifications Framework (Quadro Europeo delle qualifiche). Grazie alla certificazione della figura Professionale GEA tramite la AJA Europe, da oggi la formazione nazionale ENGEA si annovera tra le uniche realtà italiane a possedere una Norma Proprietaria in ambito equestre ambientale.

Questo è reso possibile da AJA Europe (O.D.C. “Organismo Di Certificazione” in possesso dell’Accreditamento ACCREDIA sullo standard ISO 17024:2012 per la certificazione di profili professionali).

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

La Certificazione delle Competenze Professionali, è il processo con cui l’organismo di Certificazione attesta il possesso di requisiti di esperienza e formazione delle persone dettati da norme nazionali e internazionali.

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

ARTICOLI

27

TECNICO 0000

01/01/2019

MARIO ROSSI 01/01/2019

Fattore determinante al raggiungimento di questo grande risultato è stata laserietà, la professionalità, la determinazione e la forza che ENGEA da oltre 22 anni mette nel conseguire la sua mission..! professionalizzare e sviluppare l’equitazione italiana..! sotto ogni aspetto ludico, sportivo e ricreativo ed in ogni settore dell’equitazione sportiva, turismo equestre e preagonistico con il settore PGS Polisportive Giovanili Salesiane ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI.

stero con prestazione occasionale. Tutte e tre le modalità possono essere applicate contemporaneamente e nessuna esclude l’altra riuscendo così non solo ad applicare correttamente i regimi fiscali ma anche ad avere più opportunità nel variegato mondo dell’offerta lavorativa.

MARIO ROSSI

TECNICO

Questo successo unico in Italia va soprattutto ai docenti nazionali che ogni giorno mettono la loro dedizione per l’equitazione al serDa oggi chi frequenta un corso di vizio degli istruttori del futuro. formazione ENGEA raggiunge un triplice risultato: Tino Nicolosi 1. Il Brevetto Professionale ENGEA UNI 20/19 conforme EQF – scegliendo la possibilità di operare in regime agevolato con partita iva 2. Il Brevetto PGS-Coni – scegliendo di operare presso l’ASD con regime forfettario sportivo dilettantistico. 3. Il Titolo Nazionale OIPES – scegliendo di operare in associazioni per le attività ludiche ricreative in tutta Italia e all’e-

0000 01/01/2019

MARIO ROSSI

Nr Albo: 0000 Data: 01/01/2019

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

LA FORMAZIONE

l sd sr

28

FORMA ZIONE NA ZIONALE ENGEA

    FORMAZIONE ENGEA/P.G.S. SETTORE EQUESTRE                                      L’equitazione “di Tutti e per Tutti” deve essere

intesa come una seria scelta di responsabilità da parte di tutti gli operatori, tecnici ed istruttori, di conseguenza i corsi di formazione che E.N.G.E.A. propone perseguono questi obbiettivi. I percorsi formativi sono erogati dall’Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI P.G.S. Polisportive giovanili Salesiane. Oggi un Quadro Tecnico E.N.G.E.A. è un professio-

nista certificato nella qualità dal primo Ente Nazionale, che ormai da oltre 20 anni lavora con i più alti standard qualitativi certificati ISO 9001:2015 da TUV-HESSEN e da EUROCERTIFICATIONS.

Oggi gli allievi, aspiranti operatori, tecnici ed istruttori del settore, attraverso i corsi di formazione riescono ad incrementare esponenzialmente la loro preparazione e le metodologie da mettere in pratica sino a raggiungere altissimi livelli di competenza.

Gli oltre 25 percorsi formativi a disposizione dei tesserati sono mirati a formare delle figure operanti sui principi fondamentali dell’equitazione, ovvero il lavoro in sicurezza, la conoscenza di tutte le normative che regolano il mondo equestre e la preparazione durante tutte le attività promosse dal proprio centro di riferimento. Formarsi ed affinare le proprie conoscenze dà garanzia di professionalità e serietà nei confronti dei propri allievi. Grazie ai nostri percorsi formativi, oltre ad ottenere il rilascio del patentino da Quadro tecnico, si conseguono altri tre titoli:

Brevetto Associazionistico ENGEA – Certifica il tuo per-

corso Formativo Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali – iscritta al Ministero della Salute, in E.C.M. (educazione continua in medicina) al n.7778 del 02/04/2003.

Brevetto PGS – Titolo sportivo Riconosciuto dal CONI Polisportive Giovanili Saliesiane – Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI ed Ente nazionale a carattere assistenziale riconosciuto del Ministero degli interni.

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

Attestato nazionale quadri tecnici OIPES – Titolo nazio-

nale per le attività sociali ludiche amatoriali Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport – ORGANIZZAZIONE ISCRITTA AL M.I.U.R. MINISTERO DELL’ISTRUZIONE ALLO SCHEDARIO DELL’ANAGRAFE NAZIONALE DELLE RICERCHE Art. 64, comma 1, DPR 11 luglio 1980 n. 382, cod. 62154OMH.

ENGEA - ENTE NAZIONALE


CONSULTA il calendario di formazione rimani aggiornato sul sito

www.cavalloecavalli.it/formazione

Operatore ERD

Accompagnatore equituristico Guida Equestre Ambientale I° e II° livello

Opertore Attacchi

Guida Someggiata Alpina

Tecnico Attacchi I° e II° livello

Operatore di Base Istruttore di Base

Tecnico di Mascalcia

Istruttore Pony

Tecnico di Scuderia

Istruttore Sportivo Western G U I DIstruttore E E Q U E SMonta TRI AM B I E N T AI°, L III°

Tecnico ERD I° e II° livello

Aggiornamenti Biennali e III° livello

MASTER&SEMINARI


®

D I PA R T I M E N T I

l sd sr

30

I DIPARTIMENTI DI ENGEA  

ENTE NAZIONALE GUIDE EQUESTRI AMBIENTALI                                     

EQUITAZIONE AMBIENTALE ACCOMPAGNATORE EQUITURISTICO e GUIDA SOMEGGIATA ALPINA GUIDA EQUESTRE AMBIENTALE 1^ LIVELLO e 2^ LIVELLO GUIDA EQUESTRE AMBIENTALE CERTIFICATE

Il Dipartimento Equitazione Ambientale, con le GUIDE EQUESTRI AMBIENTALI al comando, è il dipartimento che in E.N.G.E.A. racchiude tutte quelle figure studiate per creare dei Quadri Tecnici che abbiano nozioni non solo dell’equitazione di base ma soprattutto dell’equitazione da campagna, in grado di organizzare, in tutta sicurezza e consapevolezza, delle passeggiate o veri e propri trekking a cavallo in percorsi escursionistici attraverso parchi, aree protette ed ippovie con la certezza di essere nelle mani di professionisti. ®

l sd sr

EQUITAZIONE SPORTIVA OPERATORE DI BASE ISTRUTTORE DI BASE ISTRUTTORE PONY ISTRUTTORE SPORTIVO SEZ. VOLTEGGIO: LONGUEUR, ISTRUTTORE DI VOLTEGGIO 1^ LIVELLO E 2^ LIVELLO

360° passando dai principi delle attività ludico ricreative e finendo con attività sportive e le discipline olimpiche tra cui Salto Ostacoli, Dressage, Volteggio, ed ancora Horse Raid, Nordic Horse Bike e molto altro.

Dall’operatore di base all’istruttore sportivo tutte le figure tecniche per diventare un istruttore da campo qualificato per insegnare a maggiorenni e minorenni con particolare attenzione a questi ultimi per cui ENGEA sceglie di riservare un percorso dedicato con l’Istruttore Pony. Il Dipartimento Equitazione Sportiva garantisce una formazione a

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

D I PA R T I M E N T I

31

EQUITAZIONE WESTERN nella mediazione uomo-animale, MASCALCIA ISTRUTTORE 1^ LIVELLO, la sua professionalità determina TECNICO DI MASCALCIA 2^ LIVELLO e 3^ LIVELLO WESTERN i benefici nella relazione uomo

Dipartimento ben organizzato ed al passo con i tempi, è nato per soddisfare le esigenze sia dei semplici appassionati che dei veterani del settore. La formazione è supportata dai nostri istruttori che si distinguono tra loro per il diverso grado di preparazione.

EQUITAZIONE RICREATIVA PER DIVERSAMENTE ABILI (E.R.D.) OPERATORI E TECNICI E.R.D.

Il settore E.R.D. nasce dalla necessità di conciliare l’inserimento nella società della persona diversamente abile o a rischio di emarginazione sociale, attraverso opportune metodologie pedagogico - educative in ambito equestre; è uno strumento attraverso il quale è possibile realizzare un servizio a sostegno del benessere psico - fisico della persona, volto all’integrazione e alla socializzazione. Una proposta formativa unica nel suo genere, che richiede impegno affinchè questo patrimonio di esperienza e di sperimentazione trovi adeguata valorizzazione del suo forte impeto innovativo. PLAY PET ANIMATORE FATTORIE DIDATTICHE/SOCIALI, ANIMATORE PONY, ANIMATORE ASINI

animale basata sulla conoscenza e sul rispetto reciproco. Deve quindi possedere buone capacità di ascolto, un’ampia flessibilità comunicativa, disponibilità e amore per gli animali.

ATTACCHI DA LAVORO OPERATORE ATTACCHI TECNICO 1^ LIVELLO ATTACCHI TECNICO 1^ LIVELLO SPECIALIZZATO ATTACCHI TECNICO 2^ LIVELLO

Il Dipartimento Attacchi da lavoro si occupa della formazione di veri e propri operatori del Turismo Equestre in carrozza. Viene insegnato tiro sportivo leggero tramandato dalla tradizione delle redini lunghe rivisto ed approfondito in un’ottica “da lavoro” per garantire la necessaria professionalità ed il massimo della sicurezza nel trasporto delle persone in carrozza.

La Mascalcia è l’arte del maniscalco e nella sua professione collabora strettamente con il proprietario e con il veterinario. I principi di questa antica arte ci insegna come la cura dello zoccolo, il coretto pareggio e la giusta ferratura sono elementi basilari per la vita stessa del cavallo e, come dicono gli inglesi: “No Feet, No Horse”.

IPPIATRIA TECNICO DI SCUDERIA e ASSISTENTE VETERINARIO IPPIATRA

Il Dipartimento Ippiatria forma tecnici capaci di assistere gli equidi nella loro salute e benessere quotidiano collaborando a stretto contatto con proprietari e veterinari. Il Tecnico di scuderia si occupa di gestire gli equidi ed è pertanto in grado di svolgere le mansioni necessarie alla cura igenico-sanitaria, al benessere, all’alimentazione e all’addestramento di essi; l’Assistente veterinario Ippiatra, è di fatto un vero e proprio infermiere veterinario (settore equino), in grado di assistere il veterinario ed essere di supporto all’interno di un circolo ippico o allevamento nelle quotidiane azioni di gestione del benessere della salute degli equidi.

Il Dipartimento Play Pet si occupa della formazione di figure tecniche specializzate

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

D I PA R T I M E N T I

l sd sr

32

NATURAL GEA OPERATORE NATURAL GEA ISTRUTTORE NATURAL GEA ISTRUTTORE FORMATORE NATURAL GEA

da un approccio scientifico, por- IL SISTEMA ta a scoprire e godere della vera natura del cavallo e del rapporto Il sistema delle Ippovie Italiane stretto che con lui si può instau- Certificate®, è nato per dare il giusto regime ecorare. ll corso è consigliato a chiunnomico al territoque, professionista, cavaliere o Natural GEA nasce dal deside- semplice appassionato che voglia rio attraverso un rio di poter rag- approfondire un’arte basilare ma turismo equestre di gruppare tutte le troppo spesso sottovalutata nella qualità certificata, metodologie e le comune routine di scuderia. nel percorso, nella scuole di pensiero sicurezza, nell’ospitalità, nell’enoche hanno alla base SEMINARI ED gastronomia e, soprattutto, nella i principi di etolo- AGGIORNAMENTI cultura, dove storia, tradizioni e gia equina e ricerca del rapporto sistemi ambientali di un territorio uomo-cavallo. Annualmente E.N.G.E.A. organiz- debbono essere le basi concrete e Lo scopo di ogni componente del za seminari ed aggiornamenti per necessarie per le Guide Equestri, dipartimento è quello di migliora- i propri dirigenti, quadri tecnici e figure formate atte a promuovere re il binomio equestre in tutte le tesserati per garantirgli una co- la corretta fruizione e salvaguardia sue sfumature e di offrire una va- stante evoluzione professionale, del territorio in ottemperanza agli sta scelta di metodi e tecniche tra elevare le competenze e tenerli standard di qualità e sicurezza del le quali poter scegliere. costantemente informati dei cam- trekking a cavallo, che faranno, di Lo scopo finale è l’unione più biamenti, sopratutto legislativi, quei siti, il proprio posto di lavoequilibrata ed armoniosa del bino- che ogni anno incombono sul Ter- ro, chiaramente dopo una vera ed mio equestre rispetto alla propria zo Settore e sullo Sport. attenta formazione professionale. natura. Tra i nostri aggiornamenti e semiCARATTERISTICHE nari: ANTICHE ARTI E MESTIERI Aggiornamenti Biennali, per man- Il nostro sistema Ippovie Italiane TECNICO DI SELLERIA E MASTRO tenere informati tutti i quadri tec- Certificate® possiede queste peSELLAIO nici dei costanti sviluppi nel mon- culiarità: > BASSO IMPATTO AMBIENTALE: do sportivo La cura dei cuoi, la valutazione l’unica traccia che verrà lasciata del loro stato di Assicurazione&Cavalli e sarà il passaggio delle impronte usura, la tenuta Fisco&Cavalli, due seminari stu- dei cavalli. delle cuciture e diati per dissolvere ogni dubbio in la corretta rego- materia di assicurazioni e fisco >  SOSTEGNO ALL’ECONOMIA lazione della briLOCALE: si dovrà prevedere che glieria, le rotture, Cavalli&Sicurezza, corsi di primo il foraggio per cavalli venga acquigli interventi di emergenza e le pronto soccorso, BLS-D, R.S.P.P., stato da contadini e montanari del piccole riparazioni sono solo le addetti anti-incendio posto, solamente le strutture riprime nozioni che si apprendono cettive più vicine allo spirito ecoFACENDO!. Antiche arti e me- Equitazione&Management, per turistico (agriturismi, rifugi, ostelli) stieri ha l’obiettivo di recuperare una corretta gestione imprendito- verranno collocate negli itinerari “certificati”. riale di una ASD URAL GEA AT N

Visita il sito www.cavalloecavalli. it, scarica il nostro Catalogo Percorsi Formativi con tutte le informazioni e descrizioni utili per una scelta consapevole del tuo futuro formativo e poi iscriviti ai nostri corsi, Dirigenti ed Istruttori altamente qualificati ti aspettano per insegnarti tutta la loro esperienza e professionalità! il sapere tradizionale che, mediato

IPPOVIE ITALIANE CERTIFICATE®

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

> PROTEZIONE DELL’AMBIENTE: Verranno promossi e sviluppati corsi di educazione ambientale in collaborazione con gli Enti preposti (Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, Università), il progetto dovrebbe prevedere escursioni mirate atte a stimolare la sensibilità nei confronti degli ambienti naturali e loro conservazione (nel caso di Ippovie in Zone protette sarà presente un’Esperto Ambien-

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

tale). > QUALITÀ E SICUREZZA: le ippovie certificate garantiscono assistenza logistica costante, Guide con una solida esperienza ed in possesso di Brevetti riconosciuti. Ippovie Italiane Certificate® rappresenta un marchio di qualità nel panorama della realizzazione, veicolazione e gestione della Rete Viaria Equestre Nazionale ed Internazionale certificata nella qualità. Per  IPPOVIA ITALIANA CERTIFICATA intendiamo un percorso da

compiersi a cavallo in più giorni (minimo tre) con punti di sosta e ristoro per cavalli e cavalieri. L’attenzione e l’operato riposto sulla progettazione, lo studio e lo sviluppo delle Ippovie rappresentano per l’Ente la base di lavoro dei nostri Quadri Tecnici che operano sul territorio.

ENGEA WILD EXPERIENCE

D I PA R T I M E N T I

33

Avete mai provato la sensazione propri grest o campi estivi..! Studi esservi persi in un area boschi- diato per conoscere i propri limiva sconosciuta ti..! senza capire la vostra posizione e senza avere punti di riferimento validi per trovare la strada di rientro? E magari a cavallo? Cosa potrà mai servire in tale circostanza?... vi servirebbe la conoscenza del territorio, una bussola, conoscere l’ora, accendere il fuoco, creare una trappola per il sostentamento, conoscere tecniche per potabilizzare acqua, nozioni di orienteering, tutto questo e tanto altro con il nuovo format ENGEA Wild Experience..! Tre giorni e due notti in area boschiva sconosciuta con esperti di sopravvivenza, orienteering ed equitazione escursionistica..! Studiato per amatori o istruttori che vogliono apprendere nuove tecniche e vivere un’esperienza diversa da proporre ai propri allievi o nei

Il turismo equestre non è uno sport ma una professione!

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


® l sd sr

34

OIPES D I PA R T I M E N T I

I DIPARTIMENTI DI OIPE S  

ORGANIZZAZIONE ITALIANA PROFESSIONISTI E SPORT                                     

EQUITAZIONE

ARTI MARZIALI

Il dipartimento di Equitazione Oipes collabora in stretta sinergia con quello di Engea, rilasciando attestati nazionali a Quadri Tecnici.

Con arte marziale si intende un insieme di pratiche fisiche e mentali legate al combattimento utilizzate per aumentare le possibilità di vittoria del guerriero in battaglia. Oggi sono una forma di percorso di miglioramento individuale e di attività fisica completa oltre che per la difesa personale.

CINOFILIA Settore Sportivo Ludico – Ricreativo per la formazione iniziale e continua di educatori, istruttori, tecnici e atleti cinofili.

La finalità di questo settore è quella di promuovere sul territorio nazionale le attività e le discipline cinofile oltre a sensibilizzare gli enti affiliati ed i relativi tecnici, alla promozione di attività ludicosportive, educativo-formative e culturali rispettose del rapporto uomo-animale improntato al rispetto della differenza, all’accettazione dell’alterità e riconoscimento dell’importanza dell’interazione reciproca. I percorsi proposti:

Gli obiettivi delle arti marziali sono quelli di ottenere abilità di combattimento, nell’autodifesa, migliorare la capacità di autocontrollo, incrementare la sicurezza nelle proprie capacità e nella consapevolezza dei propri limiti, l’insegnamento e la pratica di queste arti marziali aiuta il raggiungimento dell’equilibrio psico-fisico oltre ai miglioramenti dell’autostima.

• Educatore cinofilo di I°, II°, III° Livello • Istruttore cinofilo specializzato • Pet Sitter – Pet Walker • Istruttore e Giudice di Agilitydog • Tecnico e Giudice Dog Dance • Tecnico Dog Trekking • Tecnico Toelettatura sportiva • Tecnico e Giudice di Dog Orienteering • Tecnico e Giudice di Ludo Agility®

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

FEDERAZIONE ITALIANA BOOTCAMP

La Federazione Italiana Boot Camp è un Ente di promozione sociale che si pone come obiettivo lo sviluppo dello sport e della promozione sociale attraverso la diffusione delle attività sportive, sociali, ricreative, culturali e di lotta al disagio con particolare riguardo alle attività rivolte al mondo dei giovani. La disciplina del Boot Camp si pone all’interno della grande famiglia del FITNESS ed è intesa come l’espressione della preparazione atletica praticata all’aria aperta in strutture idonee in alternativa alle palestre. La peculiarità di questa disciplina è fare attività fisica, allenamento, con qualsiasi condizione atmosferica. L’allenamento eseguito tramite la disciplina Federale Boot Camp è in continuo aggiornamento e crescita tecnica, ogni allenamento è diverso in quanto mirato a potenziare la forza funzionale su diverse parti del corpo.

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

OIPES D I PA R T I M E N T I

35

HIP HOP

FITNESS

Il termine Fitness deriva dall’inglese “FIT” (adatto) e viene tradotto in lingua italiana con i termini idoneità, capacità, preparazione fisica e stato di forma fisica. In ambito sportivo il fitness può essere inteso come: • Fitness Specifico, cioè la capacità di svolgere un particolare compito motorio, indipendentemente dallo stato di forma fisica del soggetto • Fitness Generale, quando viene identificato con lo stato generale di salute, forma fisica e benessere dell’organismo. L’attività di fitness può essere praticata “indoor” ovvero nelle palestre (centri fitness) o “outdoor” ovvero all’aria aperta. Con questo dipartimento Oipes si impegna a promuovere l’attività motoria, che svolge un benefico effetto sui ragazzi sviluppando in modo armonico le capacità motori. DANZA CLASSICA E MODERNA

La danza è una disciplina vastissima, esistono molte forme di danza, è un’arte del corpo in movimento. Per quanto riguarda la storia, da sempre, la danza ha costituito uno dei livelli espressivi dell’uomo fin dalla preistoria oggi vediamo una grande evoluzione: • • • • • • • •

Danza classica; Danza neoclassica; Danza moderna; Danza contemporanea; Danza sportiva; Danza urbana; Breaking; Danze popolari e tradizionali.

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

stato di salute della persona, attraverso specifiche metodiche volte a L’HIP HOP, come stile di danza, stimolare e a rinforzare in modo nasce alla fine degli anni Settanta: non invasivo le risorse naturali del proviene dal movimento culturale soggetto utente. omonimo sviluppatosi negli USA come atto di protesta e di esso ne L’operatore di DOS, approccia in conserva le caratteristiche esteti- modo olistico alla persona e alla sua condizione, promuove la saluche e culturali. L’obiettivo dei corsi di hip hop è te e il miglioramento della qualità quello di fornire le basi culturali, della vita, conseguibili mediante la teoriche e pratiche di questa di- stimolazione delle risorse naturali sciplina. Essa inoltre contribuisce della persona secondo le metodia sviluppare vari benefici sia fisici che specifiche di ogni disciplina. che psicologici. Essendo una stile di danza presso- Inoltre educa a stili di vita saluchè “giovane”, uno dei grandi pregi bri e rispettosi dell’ambiente e in dell’hip hop è indubbiamente il suo maniera assoluta non interferisce progresso: ogni giorno nel mondo nel rapporto tra medici e pazienquesta disciplina si evolve, cambia ti e l’astensione dal ricorso alla e crea nuovi passi e nuovi generi, prescrizione di farmaci di qualsiasi contribuendo così a far crescere tipo, in quanto estranei al proprio continuamente i ballerini che deci- ambito di competenza. dono di approcciarsi ad essa. Concludendo, si può dire che l’hip DISCIPLINE BIONATURALI hop è una disciplina che spinge all’evoluzione e al miglioramento Si tratta di prestazioni e di servizi di se stessi; una passione grazie alla che non hanno carattere sanitario, quale non si finirà mai di imparare. ma che si collocano in quella fascia di attività e di interventi che, sulla base dei principi olistici ai quali le ESERCIZIO FISICO, D.B.N. si ispirano, mirano al manGINNASTICA E SPORT tenimento o al recupero del beLa ginnastica è un termine che in- nessere psicofisico della persona dica l’esercizio fisico e vari sport intesa nella sua pienezza, attraverche prevedono l’esecuzione da so l’utilizzo di metodi naturali. parte degli atleti, detti ginnasti, di sequenze più o meno lunghe di Le D.B.N. possono dare un signifimovimenti che generalmente ri- cativo contributo al miglioramenchiedono forza, elasticità e abilità to della qualità della vita individuacinestetica (la cosiddetta coordi- le, e di conseguenza collettiva. nazione). Molte di queste Discipline, in queDISCIPLINE OLISTICHE PER sti ultimi trent’anni, hanno svolto e svolgono importanti attività di riLA SALUTE cerca e di volontariato in collaboSono definite discipline olistiche razione con strutture ospedaliere per la salute (DOS) quelle discipli- di eccellenza, con le Università e ne che operano allo scopo di so- altri Enti istituzionali, imponendosi stenere, mantenere e migliorare lo quale best practice anche a livello nazionale.

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ARTICOLI

l sd sr

36

ASSOCIA ZIONE CENTAURO  

EMERGENZA E INTERVENTI ASSISTITI CON GLI ANIMALI                                     

La storia ci insegna che da sempre l’uomo ha dovuto difendere se stesso, i propri affetti e il proprio mondo dalla forza di eventi devastanti. L’attuale situazione di emergenza, ancora in corso, ha interessato non solo uno specifico popolo, luogo e tempo, ma l’intera popolazione mondiale, compromettendone gli equilibri sanitari, economici ed organizzativi e, ancor di più, la salute psicofisica di tutte le categorie coinvolte (bambini e adulti, operatori sanitari, famiglie e persone sole, ecc…) nonché l’intero tessuto sociale. L’improvviso cambiamento delle abitudini di vita, la perdita di certezza, il senso di impotenza, le co-

stanti preoccupazioni per il futuro e il timore del contagio hanno determinato reazioni da stress con conseguenti stati d’ansia, disturbi del sonno, irritabilità e, in alcuni casi, compromissione delle relazioni. Abbiamo assistito anche ad un cambiamento repentino e radicale delle procedure organizzative e lavorative in tutti i campi, dalla scuola alle aziende, dal turismo agli interventi sanitari. E tra questi, sicuramente, gli Interventi Assistiti con gli Animali. Come sappiamo, questi ultimi, che si tratti di interventi con cavalli, cani, gatti, conigli e asini, hanno come fattore terapeutico sostanziale la relazione e il contatto con l’animale. Infatti, le ricerche in ambito

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

nazionale ed internazionale sugli IAA dimostrano che il contatto e la relazione con questi riducono gli stati di stress, favorendo a livello biologico la produzione di endorfine e ripristinando il benessere psicofisico e relazionale degli individui. Tutto questo ha portato i contesti e le associazioni che si occupano di Interventi Assistiti con gli Animali a porsi, in alcuni casi, in una situazione di attesa rispetto al ripristino della normalità, in altri, a riformulare quadri di intervento diversi, mediante l’ausilio di sistemi informatici, che potessero ricreare secondo procedure operative differenti il contatto e, soprattutto, sostenere, mediante tali interventi, l’intera popolazione colpita da questa importante emergenza. L’equipe della Associazione CENTAURO ODV, in collaborazione con l’Associazione Amore per la Vita della Asl di Foggia, al fine di garantire la continuità terapeutica ai suoi assistiti e supportare la popolazione generale, ha creato un programma, fondato su sistemi informatici, che mediante l’ausilio di immagini e parole, arrivasse a stimolare sensazioni positive di calma e benessere, avendo come presupposto sostanziale che sensazioni reali o immaginate, parole dette o pensate, hanno la stessa efficacia sul benessere psicofisico delle persone. ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

Il programma ha previsto, per diverse categorie di utenti e tempi di emergenza, il connubio tra modalità operative e procedure di intervento diverse con le seguenti finalità: -Interventi Assistiti con gli Animali: stimolare il contatto e la relazione immaginata sia con il cavallo che con il cane al fine di ricreare quelle condizioni reali di cambiamento terapeutico; -Mindfulness: favorire il contatto con il momento presente e con le sensazioni e i pensieri contingenti, aiutando le persone ad accettarli come tali e a lasciar andare le esperienze ed ogni istante della propria esistenza, affrontando le tempeste della vita in modo costruttivo; -Ipnosi: favorire il potenziamento delle risorse della persona e dei naturali processi di guarigione, mediante la guida e la voce del terapeuta, nonché immagini, visualizzazioni e pensieri positivi, sempre mediante il rapporto “immaginato” con il cavallo e il cane. L’Associazione Centauro Odv, iscritta ad Engea (Ente Nazionale Guide Equestri e Ambientali) e ai Garibaldini a Cavallo opera sul Gargano e nell’intera Provincia di Foggia nell’ambito degli Interventi Assistiti con gli Animali e nei contesti di Protezione Civile e di emergenza (come previsto dallo statuto) tanto con persone che vivono condizioni di disabilità o marginalità sociale, quanto con la popolazione generale. L’Associazione, inoltre, con i suoi docenti, collabora con il Dipartimento di Prevenzione della Asl di Foggia e con il suo Direttore, Dott. Luigi Urbano, membro del Comitato Scientifico dell’ENGEA e fondatore presso la G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Asl di Foggia, per il secondo anno consecutivo, del Corso sugli IAA, al fine di formare operatori qualificati nel settore. Dalla collaborazione tra le Associazioni Centauro Odv,Amore per la vita attraverso la Pet Therapy e il Dipartimento di Prevenzione della Asl di Foggia, è stato ideato e creato un video con finalità esplicative della procedura utilizzata

ARTICOLI

37

con l’intento, mediante il recupero del presente e di un maggiore contatto con questo, di ripristinare la vicinanza e l’interconnessione con il mondo, presupposto sostanziale per il benessere dell’individuo, e recuperando la bellezza di quello che avevamo e la speranza di quello che sarà.

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

RUBRICA

l sd sr

38

ENGEA LA FORMAZIONE NAZIONALE LEADER IN ITALIA

    GENESI DI UNA LEADERSHIP                                   Oggi un Quadro Tecnico E.N.G.E.A. è un professionista certificato nella qualità dal primo Ente Nazionale che ormai da oltre 20 anni lavora nel sistema qualità ISO 9001:2015. L’equitazione “di Tutti e per Tutti” deve essere intesa come una seria scelta di responsabilità da parte di tutti gli operatori, tecnici ed istruttori, di conseguenza i corsi di formazione che E.N.G.E.A. propone perseguono questi obbiettivi. Grazie ai nostri percorsi formativi, erogati dall’Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI P.G.S. Polisportive giovanili Salesiane, oltre ad ottenere il rilascio del patentino da Quadro tecnico, si conseguono altri tre titoli:

a carattere assistenziale riconosciuto del Ministero degli interni. Attestato nazionale quadri tecnici OIPES – Titolo nazionale per le attività sociali ludiche amatoriali Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport – ORGANIZZAZIONE ISCRITTA AL M.I.U.R. MINISTERO D E L L’ I S T R U Z I O N E A L L O SCHEDARIO DELL’ANAGRAFE NAZIONALE DELLE RICERCHE Art. 64, comma 1, DPR 11 luglio 1980 n. 382, cod. 62154OMH ENGEA, sempre al passo con i tempi, consolida ogni anno la validità dei suoi percorsi formativi ed all’interno di una moltitudine di

dipartimenti ricordiamo le Guide Equestre Ambientali che si confermano essere i professionisti del turismo e dei viaggi a cavallo, gli istruttori di equitazione, per la monta inglese e per la monta western che, con professionalità ed una sensibilità che è ormai raro trovare in questo ambiente, avviano all’equitazione ludico-sportiva migliaia di futuri cavalieri ed amazzoni, i tecnici attacchi, dei veri esperti dello sport in carrozza, ed ancora i tecnici ERD (Equitazione Ricreativa per Diversamente abili) che dedicano le loro competenze per avvicinare, nel massimo della sicurezza, persone con disabilità a queste meravigliose creature che sono i cavalli, ideando attività ludiche e

Brevetto Associazionistico ENGEA – Certifica il tuo percorso Formativo Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali – iscritta al Ministero della Salute, in E.C.M. (educazione continua in medicina) al n.7778 del 02/04/2003. Brevetto PGS – Titolo sportivo Riconosciuto dal CONI Polisportive Giovanili Salesiane – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI ed Ente nazionale

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

RUBRICA

39

avvicina i ragazzi ad una particolare esperienza con i pony fatta di gioco, di sintonia, di collaborazione, di movimento e di…libertà; il dipartimento NATURAL GEA, creato dal dirigente Persico Pasquale e nato dal desiderio di poter raggruppare tutte le metodologie e le scuole di pensiero che hanno alla base i principi di etologia equina e ricerca del rapporto uomo-cavallo, ed ancora il dipartimento ENGEA WILD EXPERENCE, l’occasione di vivere un’esperienza giornate sociali dedicate alle loro esigenze, e molto altro ancora. Un grande traguardo raggiunto appena agli inizi del 2020 è la firma della CONVEZIONE tra la FISE e le PGS. Grazie ad un eccellente lavoro di squadra tra le parti, caratterizzato da serietà, impegno e professionalità, oltre alle molte agevolazioni che la convezione prevedere, da quest’anno tutti i Quadri Tecnici formati da PGS che avranno trattato e certificato le 80 ore didattiche sugli argomenti previsti dal percorso formativo per Operatore Ludico FISE potranno essere presentati dal Responsabile Nazionale PGS – Settore Equestre per l’ammissione diretta all’esame per Operatore Ludico FISE. Questa convenzione rappresenta un importante riconoscimento ed un privilegio che conferma la competenza con cui opera il settore formativo e una spinta per continuare a migliorare e a professionalizzare i nostri percorsi. Tante altre sono le novità del 2020 come il dipartimento PONY AGILITY, ideato dalla dirigente Elena Colombo, una nuova disciplina equestre che

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

diversa, a contatto con la natura cimentandosi in tecniche di sopravvivenza, orienteering ed equitazione escursionistica. Non ultimi i tanti seminari e corsi di aggiornamento in programma per analizzare insieme ed essere sempre più preparati su argomenti come la fiscalità, le assicurazioni, marketing e social – media, tutte le novità del terzo settore ed anche seminari dedicati alla natura, all’impatto ambiente, alla conservazione di flora e fauna ed al perché è importante parlarne!

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

SE R UC BT RIIO CN A NAME

l sd sr

40

PROFESSIONE GUIDA EQUESTRE

    LA PREPARAZIONE ATLETICA DEL CAVALIERE                                   Una Guida è anche un buon atleta? E quale tipo di preparazione è richiesta agli allievi che affrontano una passeggiata, un’escursione o un trekking? E’ ovvio che tutto dipende in parte anche dal tipo di percorso; in ogni caso lo studio dell’attività motoria che precede lo svolgersi di quella escursionistica è consigliabile non solo per favorire nell’allievo una maggiore disponibilità fisica, ma anche per superare problemi psicologici determinati dalla specificità dell’ambiente circostante. Il modo e il tipo di attività motoria dipenderanno dal livello di preparazione dell’allievo, in ogni caso, tra le attività pratiche da svolgere, andrebbero sicuramente incluse: Esercizi in sella e a terra per assicurarsi disinvoltura nella gestione dell’animale e di se stessi Ricognizione di percorsi Esercitazioni notturne Valutazione e preparazione mentale, fisica e tecnica del cavallo Quali le doti fondamentali richiesti all’allievo? Buo-

na preparazione equestre di base, buona preparazione atletica, amore per la natura e spirito d’avventura e di sacrificio. E dove effettuare questo di tipo di allenamento? La scelta del terreno per le attività addestranti sarà importante perché la conformazione, la pendenza e il tipo di terreno caratterizzano il percorso. Un’accurata scelta faciliterà l’apprendimento, considerando anche che molti esercizi sono strettamente legati al

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

tipo di terreno. Tra le cose più importanti da “far passare” agli escursionisti? Non sempre le condizioni ci consentono di continuare il nostro percorso in sella… ecco perché è fondamentale anche la conduzione a mano del cavallo, da eseguire secondo un’importante progressione tecnico-metodica A cura di Giorgia Ferrero giorgia.ferrero77@gmail.com

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

ARTICOLI

41

GRILLO GAUCHO     TRA LE COLLINE E IL MARE DELLA LIGURIA                                   Ivano Grillo è da sempre appassionato di trekking a cavallo, e di cavalli in generale. Ma non pensava in un primo momento di farne una professione: “Avevo effettuato un percorso formativo con un ente che mi aveva rilasciato un brevetto ma la mia formazione non mi dava la sufficiente sicurezza nell’accompagnare persone in passeggiata – racconta Ivano – Poi ho conosciuto Engea, e con due amiche ho iniziato a frequentare il corso per diventare Guida Equestre a La Canunia di Lurisia, trovando una grande professionalità e acquisendo nuove capacità tecniche”. Una delle compagne di corso di Ivano, inizia quasi per gioco a mettere in sella la figlia di lui…arrivano così le prime richieste di lezioni, e parte l’avventura: “Con Cristina, la mamma di mia figlia, abbiamo così deciso di aprire il centro, chiedendo a Martina Airaldi di fare l’istruttrice per noi. E tuttora, la gestione resta di tipo familiare, come è nel nostro spirito: da noi i ragazzi non vanno solo a G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

cavallo, ma si fermano spesso vicinissimi alla collina, pertandopo la lezione a giocare e a to le nostre passeggiate possono far vivere ambientazioni fare gruppo”. naturali in contesti diversi ma Con questi valori, il Grillo sempre suggestivi”: Gaucho sta pian piano cre- “Tutto questo - conclude Ivascendo, e 2 socie, Elisa e Na- no – senza dimenticare che omi, si stanno formando per i protagonisti assoluti della andare ad aumentare la squa- storia, e di qualsiasi progetto, dra degli istruttori. Il progetto sono soltanto loro, i nostri del 2020 è quello di costruire amati cavalli”.. la club house, aumentando i servizi offerti dalla struttura. Giorgia Ferrero Scuola si, ma anche passeggiate, favorite dal contesto paesaggistico: “Ci troviamo a due passi dal mare ma anche Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

ARTICOLI

l sd sr

42

CAMPIONATO REG. ONE DAY SICILIA

   1^ TAPPA                                   Sabato 15 e Domenica 16 febbraio, con la 1^ tappa del Campionato Regionale Pony Games e Salto Ostacoli, si è aperta la stagione sportiva 2020. L’organizzazione affidata al “Centro Ippico Cardinale” di Catania, capitanata dal Presidente, Istruttore Pony Annalisa Camuglia e dal suo staff, ha curato in maniera impeccabile la scuderizzazione dei cavalli e l’ospitalità dei numerosi partecipanti. Notevole la partecipazione dei centri affiliati, oltre i padroni di casa, presenti con i propri allievi: Antares Ranch (Barcellona P. Gotto) Texas Ranger (Licata) Sikelia Sport (Fiumefreddo di Sicilia) Torre dell’Aquila ( Mascali) Cubba (Misterbianco). Ottime la performance ed il livello di preparazione dei binomi. Sabato 15 , alle ore 10,00, si è dato inizio alle categorie dei giovanissimi con i Pony Games a seguire i Primi Passi. Irrequieti, alla loro prima esperienza di gara, i piccoli partecipanti non vedevano l’ora di confrontarsi. In un clima di serenità sportiva, accompagnata dalla commozione dei genitori, si concludeva la prima giornata

di competizione con i risultati nelle classifiche riportate nelle immagini. Domenica 16 alle ore 10:00 il giudice di Gara Santa Andronico, dopo L’inno nazionale, da il via alle categorie di salto ostacoli a partire dai principianti cat. 30 a seguire la 60 e 80. Anche questa giornata di aggre-

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

gazione sportiva è trascorsa serenamente. Alle ore 16;30 la premiazione alla presenza del Responsabile regionale Antonino Zuccarello a, ha concluso la giornata. Appuntamento alla 2^ tappa a Mascali, presso il Centro Ippico Torre dell’Aquila.

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

ARTICOLI

43

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

SUCCESSI 2020

l sd sr

44

UNA CONVENZIONE STORICA T R A P.G . S . S E T TORE E QUE ST RE E F.I.S.E .

ULTIMA ORA                                    

Il CONI negli ultimi anni sta attuando una vera e propria riforma dello sport attraverso non solo il registro coni 2.0 ma anche attraverso la struttura organizzativa e comunicativa tra Federazioni ed Enti di Promozione Sportiva. All’inizio del 2019 il CONI mise a disposizione di Enti di Promozione Sportiva e Federazioni una “bozza di convenzione” al fine di creare una fattiva collaborazione tra le due entità a beneficio dello sport, delle società e dei tesserati. Il 6 Marzo del 2019 la Federazione Italiana Sport Equestri si riunì con tutti gli EPS in un tavolo di lavoro per discutere per la prima volta a proposte di convenzione ed a valutare possibili strade comuni, ed è da questa riunione che, in effetti si è partiti per arrivare alla firma dell’attuale convenzione con P.G.S. settore equestre. La base della convenzione contiene argomenti che fino ad oggi erano stati poco trattati tra cui la reciproca partecipazione dei tesserati di ambedue le realtà agli eventi organizzati nel territorio, una vera stretta di mano che finalmente avvicina il mondo federale a quello dell’ente di promozione a beneficio dello sport.

Perché questa convenzione è storica? Rientrato dalla riunione a Roma iniziai subito a lavorarci. Lessi tutte le convenzioni già esistenti pubblicate sul sito della FISE e mi colpirono due fattori: Il primo è che tutte le convenzioni erano la fotocopia una dell’altra; Il secondo è che qualche ente aveva dichiarato nella convenzione un numero di associati in equitazione lontano dalla realtà. Tutto ciò mi colpi perché si dava l’idea che la convenzione avesse più uno scopo formale che finalizzato a trovare delle reali intese di collaborazione. Credo fermamente che un ente

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

non potrà mai essere uguale ad un altro pur condividendo il medesimo scopo sociale, da ciò ne scaturisce quindi che non potrà mai redigere una convenzione perfettamente identica ad altri enti. Se molti punti della bozza di convenzione, da molti già sottoscritta, erano condivisibili, altri sembravano superflui, così pensai di mirare a qualcosa che ci contraddistingue a livello nazionale ed internazionale: un mutuo riconoscimento in ambito formativo, sarebbe stato un passo in avanti che nel mondo equestre non era mai stato fatto!

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

Da anni ormai tutti i corsi di equitazione promossi da ENGEA, Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali, ed erogati dal partner storico PGS, Polisportive Giovanili Salesiane, in tutto il territorio nazionale seguono alti standard di qualità, oltre alla certificazione sul percorso formativo, rappresentando cosi i corsi più completi del settore. Oltre 45 docenti alternano praG U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

tica, teoria, verifiche scritte, orali e pratiche e la finalità è quella di formare figure che in ambito dilettantistico riescano a far fluire con professionalità l’equitazione. Quello che distingue enti che lavorano nello stesso settore è la visione che si ha dell’equitazione stessa e soprattutto la collocazione che ogni ente stesso ha nel settore. La FISE

SUCCESSI 2020

45

rappresenta l’unico organo in Italia che a livello agonistico rappresenta gli sport equestri nel mondo, dall’altra parte gli enti di promozione sportiva hanno lo scopo di promuoverlo e diffonderlo a livello ludico amatoriale in tutto il paese rendendolo fruibile a tutte le classi sociali. Se le due entità hanno lo stesso scopo ma compiti diversi vi sono le basi solide per costruire

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

SUCCESSI 2020

l sd sr

46

insieme lo sport equestre fatto di qualità, valori e risultati sportivi a livello mondiale. Quale fu il punto di partenza? Per arrivare alla convenzione di oggi abbiamo dovuto analizzare e considerare quali potevano essere le criticità da dover valutare. Da una parte il nostro ente eroga i propri corsi, basandosi su un “percorso formativo” ben delineato nella durata e nelle materie trattate e che termina con una verifica teorico/pratica in seguito alla quale con esito positivo si rilasciata la qualifica oggetto del corso; dall’altra troviamo la formazione Federale che organizza i suoi percorsi formativi in “Unità Didattiche”, analogamente a quanto accade nelle facoltà universitarie. Nel tentativo di cercare di trovare dei punti di incontro tra gli iter formativi delle due entità non si riusciva a capire come e fin dove si poteva far collimare le due realtà formative; questo non reso facile da un vecchio vizio di forma che negli anni si perpetua tra gli enti e cioè quello della pratica di “equiparazione di titoli”.

tra enti e brevetti equiparati poiché spesso l’ente originario ha o equiparato a sua volta il titolo o erogato un corso senza alcun percorso formativo certificato. Ad oggi vi sono Enti che con 24 ore di formazione rilasciano titoli da Istruttore, figure analoghe per competenze a qualifiche rilasciate da Enti come il nostro che per la medesima figura prevede 60 ore di formazione e per cui è impensabile avanzare un’equiparazione di pari livello. Questa strada, sempre più comune al mercato dei brevetti, deve essere affrontata con serietà e professionalità per poter tutelare i fruitori finali e cioè cavalieri, amazzoni, Come funziona l’equiparazione adulti, famiglie e bambini che si di titoli? Questa metodologia negli ultimi 15 anni ha aperto il mercato dei brevetti e la sua applicazione lascia molto a desiderare sulla qualità degli aventi diritto. Un istruttore formato da un Ente ottiene il brevetto (valido solo presso il proprio ente di riferimento) attraverso un corso di formazione. Lo stesso istruttore qualora desideri operare presso un diverso Ente di riferimento richiede all’ente a cui vuole associarsi l’equiparazione del proprio titolo. In questo passaggio vi è un enorme divario Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

affidano agli istruttori. Un idea arrivò dal dirigente della formazione, qualità e certificazioni Letizia Colbertaldo, che dopo 3 ore di analisi e valutazioni della situazione odierna e passata, giunse ad una proposta concreta che, si spera nella sua applicazione, darà il giusto valore a tutti i dirigenti e formatori che lavorano in questo campo. Nella formazione federale la base di qualunque iter formativo per diventare istruttori federali è l’Unità Didattica 1 (U.D.1), che secondo quanto stabilito nel Regolamento Formazione Istruttori FISE, approvato il 04 febbraio 2019, coincidente con la figura

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

di Operatore Ludico. L’U.D.1 è un percorso formativo di circa 80 ore, strutturato in 10 incontri ed articolato in diverse materie ed argomenti che spaziano da nozioni di veterinaria e mascalcia ad attività di scuderia, di messa in sella e attività ludiche. Alla luce di ciò quello che noi siamo riusciti a riscontrare è che le medesime materie ed ore formative vengono si erogate nei nostri corsi ma distribuite su più percorsi formativi. La strada più corretta non era quella di pensare di bypassare la formazione federale attraverso i nostri corsi e ricorrere all’equiparazione di meri pezzi di carta bensì quella di dare un’opportunità in più agli istruttori che scelgono noi per formarsi e professionalizzarsi e che desiderano aprirsi al mondo agonistico e così intraprendere un percorso federale con un riconoscendo di crediti formativi fino al raggiungimento del quorum richiesto per la figura di Operatore Ludico. La bontà dell’idea trovava un fronte comune tra un ente che da sempre forma istruttori esponenti di punta dell’equitazione ludico ricreativa e guide professioniste del turismo a cavallo e la federazione che ha concepito una figura come l’Operatore Ludico, tassello di partenza per diventare istruttori federali il cui fulcro delle sue attività sono le attività ludiche. Un occasione di collaborazione unica che non ledeva in alcun modo l’identità di nessuna delle due realtà. Portai il ragionamento su tutti i tavoli d’interesse e notai che la bontà dell’idea piaceva a chiunque gli veniva sottoposta. Ovviamente presto arrivò anche sul tavolo della Dr.ssa. Barbara Ardu, G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Responsabile Formazione FISE, e dopo diversi incontri e confronti si trovò la giusta sintonia per scrivere questa convenzione. Finalmente il 14 febbraio 2020 la firma diviene realtà, e in undici mesi di lavoro posso affermare che la disponibilità della Dr.ssa Ardu hanno portato ad un lavoro basato sul principio della qualità e trasparenza. Come potranno usufruire i nostri Quadri Tecnici di questa convenzione? Coloro che affrontano i nostri percorsi formativi, ottenendo i crediti formativi richiesti possono chiedere di presentarsi direttamente all’esame per la figura di “Operatore Ludico”, il tutto regolamentato da un “regolamento per avvalersi della convenzione PGS-FISE”. Essendo questa una convenzione basata sul riconoscimento di crediti formativi e non di titoli tutte le formule di equiparazione ottenute con qualsiasi ente non potranno beneficiare della convenzione. Un Passo in avanti che riconferma e qualifica ulteriormente la formazione nazionale e che dà l’opportunità di avviare nuovi

SUCCESSI 2020

47

istruttori per le carriere federali. Un Ringraziamento speciale và a Mauro Testarella che ha sostenuto da subito l’iniziativa, a Gianni Gallo che ha riconosciuto la bontà dell’idea progettuale, alla Dr.ssa Barbara Ardu che si è messa a disposizione per lavorare con noi alla stesura della stessa, a Marco Di paola per la sua disponibilità nell’accoglierla, a Ciro Bisogno che ha creduto nel lavoro portato avanti, a Letizia Colbertaldo che ha trovano la chiave di applicazione e non ultimi anzi in prima fila ringrazio tutti i nostri formatori e dirigenti che negli ultimi anni stanno portando avanti un lavoro straordinario con gli allievi e di certo alzano sempre di più l’asticella della qualità e professionalità. Il Responsabile Nazionale P.G.S. Settore Equestre Segretario Nazionale ENGEA Tino Nicolosi

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


®

CONTEST

l sd sr

48

Ingrosso, importazione ed esportazione articoli di selleria. Produzione diretta di sottosella e calzature in pelle per l’equitazione.

www.umbriaequitazione.com Umbria Equitazione è un‘azienda giovane e dinamica, che in pochi anni si è imposta nel settore grazie alla professionalità del suo STAFF e all‘esperienza dei suoi fondatori. La continua ricerca e l‘attento studio dei materiali le consentono oggi di importare i prodotti più all‘avanguardia e innovativi nel mercato internazionale. Contemporaneamente i laboratori affiliati producono artigianalmente in Italia i prodotti della tradizione equestre. La vasta scelta di articoli sempre disponibili consente di effettuare consegne entro le 24 o 48 ore in tutta Italia ed Europa. Visita il portale online e scopri il catalogo prodotti.

Umbria Equitazione s.r.l. Via Citernese 112 06016 San Giustino (PG) Tel. 075/8560191 - Fax. 075/8560650 info@umbriaequitazione.com ordini@umbriaequitazione.com amministrazione@umbriaequitazione.com

I l C a v a l l o L i b e r o | S p e c i a l e F i e r a C a v a l l i Ve r o n a 2 0 1 9 Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


®

Partner Tecnici

® l sd sr

SICUREZZA

SECTION NAME

ITALIA

49

Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport

ENGEA GARIBALDINI VOLONTARI A CAVALLO PROTEZIONE CIVILE E SALVAGUARDIA AMBIENTALE

ENGEA Garibaldini volontari a cavallo, nasce quale organismo per la salvaguardia ambientale e Protezione Civile, intende farsi interprete delle molteplici istanze che provengono dalla società che ci circonda e che esprimono gli innumerevoli cambiamenti sempre più rapidi e talvolta radicali che caratterizzano e caratterizzeranno la società stessa. Il volontariato può essere nel contempo un mezzo efficace per intervenire e partecipare a questi cambiamenti epocali ed uno strumento capace di aiutare dove ce ne fosse bisogno, come per esempio per la salvaguardia dell'ambiente, il pronto soccorso e la Protezione Civile.

QUOTA ANNUALE € 30,00 con il massimo della Copertura Assicurativa a norma di legge (RCT, Infortuni e Polizza Sanitaria).

Segreteria Generale: Cell. 393.9229143 - E-mail: garibaldini@sitogea.net G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

www.garibaldinivolontariacavallo.org


c in e ed u c a t i o

n

emen t a r ya mpl o c

r n a t iv em a lt e i ed

nd

EDUCAM è un istituto di formazione nelle medicine alternative e complementari. L’Istituto nasce nel 2015 dalla partecipazione di C.R.O.M.O.N. srl e S.Os.I. srl, Società attive su Roma sin dal 1998. Il nostro obiettivo è diffondere anche in Italia la formazione delle competenze dei diversi professionisti che operano nel campo della Promozione della Salute e del Benessere, seguendo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ci avvaliamo di Docenti di eccellenza e prestigio, profondamente esperti nel proprio settore di formazione, i quali partecipano ogni anno al Corso Permanente di Formazione dei Formatori per mantenere sempre alta la qualità educativa e aggiornare il Metodo Andragogico, sottoponendosi all’Analisi di Qualità Percepita da parte degli Studenti. Una formazione che esalta la Pratica, l’integrazione di discipline Olistiche, Tradizionali, Complementari e Alternative, che permette allo studente di apprendere conoscenze, abilità e competenze fondamentali per lavorare in sicurezza ed efficacia con modelli, metodi e tecniche utili a ristabilire il giusto equilibrio tra Mente, Corpo e Spirito.

EDUCAM mette a disposizione dei suoi studenti una sede tutta nuova di oltre 1000 metri quadrati. 6 Aule dedicate alle lezioni, dotate di video proiettore e impianto audio amplificato. Una Clinica per il trattamento dei pazienti esterni dotata di 4 Aule per il Tirocinio. Una Biblioteca con oltre 3000 volumi, la prima specializzata in Complementary & Alternative Medicine.

Via Giacinto De Vecchi Pieralice, 21 - 00167 Roma


.

Osteopatia

Osteopatia Animale

L'Osteopatia, per definizione dell'organizzazione Mondiale della Sanità, rientra tra le T&CM Traditional and Comple mentary Medicine e di Promozione della Salute. Può essere altresì inclusa nella classe delle terapie manuali perchè come queste utilizza il contatto manuale per la valutazione ed il trattamento.

Con la definizione "Osteopatia Animale" s'intende tutta la materia teorica e pratica orientata al benessere dell'animale a qualsiasi razza e specie esso appartenga.

Posturologia

Massaggio

Con il termine Postura si intende la strategia impiegata dal sistema neuro-muscolare e scheletrico per rimanere in equilibrio. Il Posturologo o Esperto in Posturologia Integrata sarà un conoscitore delle variazioni posturali, di tipo ed origine biomeccanico, neurofisiologico e somato-emozionale.

La scuola Educam Massaggio affronta i diversi temi relativi al Massaggio Olistico e Tecniche per la Promozione del Benessere, con l'obiettivodi acquisire le conoscenze, le abilità e le competenze perapplicare correttamente le varie tipologie di Tecniche di Massaggio.

Naprapatia

Naturopatia

La Naprapatia, considera il corpo come un sistema complesso e unico. Agisce sulla persona attraverso trattamenti manuali, esercizio fisico e consigli nutrizionali orientandola alla promozione della propria salute.

La Naturopatia, per definizione Organizzazione Mondiale della Sanità, rientra tra le T&CM Traditional and Complementary Medicine e Promozione della Salute. Naturopatia Naturopatia qualsiasi metodo di cura e Promozione di Salute che avviene utilizzando esclusiva mente i rimedi presenti in Natura.

Kinesiologia

Medicina Forestale

La Kinesiologia Integrata è una scienza che unifica terapia manuale manipolativa, nozioni di agopuntura, nutrizione, gestione degli stresspsico-emotivi e li associa alle moderne conoscenze in neuroscienze, biochimica, biomeccanica e fisiologia della medicina tradizionale, attraverso l'organizza to e contestuale del Test Neuromuscolare Kinesiologico di Precisione.

La Medicina Forestale è medicina preventiva e di promozione della salute. Promossa nel 1982 dal Ministero Giapponese dell’Agricoltura e delle Foreste incrementando la ricerche sulla pratica dello “Shinrin-yoku” (Bagno nella Foresta). Oggi è studiata e applicata da esperti di medicina complementare, medici e psicologi.


®

SEMINARI

l sd sr

54

FAI CRESCERE LA TUA ASSOCIAZIONE

    EQUITAZIONE & MANAGEMENT                                    settore. Le competenze acquisite con questo seminario sono applicabili a qualsiasi sport o attività praticate dalle associazioni. E’ aperto a presidenti, quadri tecnici, operatori del settore e chiunque voglia le proprie conoscenze sul Un Seminario che ha l’obiettivo di approfondire terzo settore e sull’associazionismo, spiegare come aprire, gestire e svilup- al fine di costruire pare al meglio una ASD e diventare un propria associazione. o migliorare la vero e proprio Manager del No Profit. Dalla gestione della burocrazia associazionistica alla comunicazione con i social media passando da leggi e regolamenti oggi in vigore per il terzo

Tutto ciò che serve sapere sulle Associazioni Sportive Dilettantistiche e Associazioni di Promozione Sociale!

PER INFO TINO NICOLOSI: COORDINAMENTO@OIPES.ORG 393.9229143 Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

www.guidolinhorses.com

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

SECTION NAME

55

Il Cavallo Libero | Speciale Natale 2019 Il Ca a lal o c ipael e I lv C v aLl li ob eLr iob e| r S o p|e S c i aPlrei mEasvt ea rt a e 2 20 02 20 0


®

SECTION NAME

l sd sr

56

D O P P I A I N T E R V I S TA

ENGEA - ENTE NAZIONALE Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020

ENGEA - ENTE NAZIONALE


® l sd sr

SECTION NAME

57

G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I G U I D E E Q U E S T R I A M B I E N TA L I

Il Cavallo Libero | Speciale Estate 2020


Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali

polisportive giovanili salesian e Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CO NI

MINISTERO DEL LAVORO

MINISTERO

DELL’ISTRUZIONE

MINISTERO DELLA SALUTE

E.N.G.E.A.Via Umberto I, 37 27050 Silvano Pietra (PV) Tel: 0383.378944 - Fax: 0383.378947 e-mail: segreteria@sitogea.net

Profile for ENGEA

IL CAVALLO LIBERO  

Perodico di informazione sul mondo dell'equitazione

IL CAVALLO LIBERO  

Perodico di informazione sul mondo dell'equitazione

Profile for engea
Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded