Sul Fronte del Sisma -draft provvisorio

Page 148

Sul_fronte_del_sisma_INT.qxp_Layout 1 25/05/18 12:28 Pagina 148

4. EDILIZIA PUBBLICA AI TEMPI DEL POST-SISMA UNA POLITICA PER LO SPOPOLAMENTO DELLE AEREE INTERNE Veronica Macchiavelli, Marta Menghi e Davide Olori

Lo spazio è diventato uno strumento politico di primaria importanza per lo Stato. Lo Stato usa lo spazio per garantire il controllo sui luoghi, la sua stretta gerarchia, l’omogeneità del tutto e la segregazione delle parti H. LEFEBVRE, 1974

«Sulla base delle esperienze pregresse e grazie agli strumenti contrattuali messi in campo»1dalla Protezione civile, l’attesa per le cosiddette «casette» sarebbe dovuta durare appena sei mesi. Nel momento in cui scriviamo (a 18 mesi dal 24 agosto 2016) il dato rasenta ancora il 57% del fabbisogno richiesto2. Ciò rivela l’importanza di comprendere la condizione in cui si sviluppa l’ipotesi di acquistare case di transizione per i terremotati. A luglio 2017, a un anno dal terremoto, nelle Marche (la regione che registra il numero più alto di sfollati in attesa di una sistemazione nelle SAE) nessuno aveva ancora ricevuto le chiavi dei moduli abitativi, e nella maggioranza dei Comuni interessati non erano nemmeno partite le opere di urbanizzazione. Nel momento in cui diventa evidente la condizione di affanno in cui versano le istituzioni circa la gestione del post-disastro, il Governo mette in campo l’ennesima opzione3 per sperimentare un’ulteriore soluzione abitativa. L’articolo 14, titolato Acquisizione d’immobili a uso abitativo per l’assistenza della popolazione e inserito per la prima volta nel D.L n. 8 del 9 febbraio 2017 (convertito nella L. n. 45 del 7 aprile 2017), autorizza infatti le Regioni a comprare unità immobiliari da destinare in maniera provvisoria ai terremotati per, in un secondo momento, trasformarle in edilizia residenziale pubblica4. Se da un lato quest’ennesimo cambio di rotta nella strategia dell’emergenza rende lapalissiane le contraddizioni di un paese a elevato rischio idrogeologi148


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.