__MAIN_TEXT__

Page 1

XI anno XXI edizione - 2O15

Firenze

MUST M u s e o Te m p o r a n e o

Firenze Shanghai Genova Yiwu Roma Londra Montecarlo


a Maria Fulvia


ARTOUR-O il MUST il MUSeo Temporaneo a Firenze Le Città d’Arte per l’Arte Contemporanea 9-20 marzo Palazzo Medici Riccardi e Galleria delle Carrozze - Via Cavour 3-5 12-15 marzo Villa le Rondini - Via Bolognese Vecchia 224 ARTOUR-O il MUST è un progetto di Tiziana Leopizzi a firma Ellequadro Documenti Il Comitato di ARTOUR-O a Firenze: Dario Nardella con Maria Federica Giuliani Guido Ciompi Silvia Latis Renata Ramondo Marzia Ratti Giovanni Sighele Il Comitato Scientifico Gabriella Airaldi, Antonia Ida Fontana, Ippolita Morgese, Catterina Seia, Donata Spadolini e Luigi Zangheri Gli ARTOUR-O d’Argento a Firenze 2O15 Maria Stella Reali e Mario Bigazzi Claudia Salaris e Pablo Echaurren Ellequadro Documenti Palazzo Ducale Genova Organizzazione generale progetto, raccolta dati, progetto editoriale, sito internet segreteria organizzativa, rapporti con le Istituzioni, organizzazione tecnica, traduzioni, fund raising, logistica, editing e layout Web site Abate Design Genova Lo Staff Ginevra Ballarini, Agnese Bardi Giuliana Giribaldi, Andrea Gualco, Emanuele Marighella, Francesco Origo Maurizio di Maggio per il video Staff Firenze – Luca Giuntini e Francesca Roberti co-responsabile del “Percorso in Città” e della Mostra ‘Undici Artiste a Corte di Maria Luisa‘ Gli Amici fiorentini Moreschina Fabbricotti e Gloria Campriani, Elisabetta Currado, Francesca Franciolini, Ignazio Fresu, Andrea Granchi, Alessandra Gaeta, Caterina Gonnelli, Daniele Lombardi, Duccio Mannucci, Cristiana Margiacchi, Carlo V. Mori Ufficio Stampa: Anna Balzani anna.balzani@florence is you.it Il Comune di Firenze con Dario Nardella Sindaco della Città Metropolitana Tommaso Sacchi Direzione Cultura e Contemporaneità con Carmela Valdevies Direttore dell’Assessorato alla Cultura, Maria Federica Giuliani Presidente della V Commissione Cultura Susanna Giovannuzzi Segreteria del Sindaco

La Direzione Cultura di Palazzo Medici Riccardi Lucia Ezia Veronesi Direzione Culturale Mibact Toscana Carla Sibilla Assessore al Turismo e alla Cultura Genova, Andrea Calistri Presidente CNA con Tiziana Trillo e Jacopo Silei. Ringraziamo sentitamente per i testi a catalogo il Sindaco Dario Nardella, Maria Federica Giuliani, Carla Sibilla, Alba Cappellieri, Donata Spadolini e Vittorio Livi AROUR-O d’Argento 2O14 per la disponibilità, per la condivisione del progetto e la preziosa collaborazione Andrea Barducci, Luigi Zangheri Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno con Wanda Butera ed Enrico Sartoni, Andrea Margaritelli e Debora Vella, Barbara Degl’Innocenti dell’I.I. S. Sassetti Peruzzi per la squisita ospitalità Francesca Reali, e le amiche della AIDDA Pola Cecchi, Marinella Fani, e inoltre Beatrice Grassi, Eugenio Alphandery, i relatori Karim Amirfeiz e Bruna Moresco, Ippolita Morgese, Andrea Margaritelli, Alessandra Oddi Baglioni, Sergio Orefice, Massimo Pierattelli, Marzia Ratti, Carlo Vannicola, i moderatori Anna Balzani, Nicola Maggi. Per l’ormai consueto ‘Percorso in Città’ nei magnifici spazi Istituzionali e Privati che ogni anno ci accolgono Sua Eccellenza Andrea Ceccherini con Giovanni Mazzuoli, Eugenio Alphandery,Wanny di Filippo, Paolo Penko, Fani, i Grandi Amici di ARTOUR-O Francesca Bonan, Alessandra Quattordio, Ermete Realacci con Matteo Favero e Domenico Sturabotti, Maurizio di Maggio, Alba Dragone, Roberto Malnati, Giacomo Nicolella Maschietti, Pinuccio Sciola, Andrea Tosi, Andrea Mereta e Mario Rivaro, Franco Repetto, Renza Sciutto, Silvano Zanchi e Giulia Gellini per i pezzi unici di ARTOUR-O i ‘Supporter’ Umberto Risso e Fabrizio Casini, Michele Migliarini, Massimiliano Tonelli, Massimo Tonietti, Diego Santamaria, Armando Traverso, Davide Viziano e infine il nostro sentito grazie ai Protagonisti, i Project Leader, gli Artisti, gli Editori, le Istituzioni, le Gallerie, lo Staff di Villa Le Rondini, lo straordinario Staff di Ellequadro Documenti e tutti coloro che con il loro entusiasmo e la loro apertura mentale, la curiosità, la fiducia, guidati dalla generosità d’animo che tutti li accomuna, hanno permesso la realizzazione di questa edizione, la XI fiorentina. ARTOUR-O IL MUST saluta tutti e... sognando Praga da appuntamento a Tutti.

Ellequadro Documenti A. C. Archivio Internazionale Arte Contemporanea Palazzo Ducale - Piazza Matteotti 6 - Loggiato Primo Piano, 16123 Genova t.+39.010.5536953 | f.+39.010.5302922| www.artour-o.com|info@artour-o.com Follow us on Facebook ArtouroMuseoTemporaneo @Ellequadro_info

f

l


ai Bambini e alla Bellezza

ARTOUR-O il MUST M U S e o Te m p o r a n e o In the creative world the only constant is change Alice Rawsthorn

Firenze Genova Roma Hang Zhou Beijing Shanghai Yiwu Londra Montecarlo MĂŠrida ARTOUR-O Te m p o r a r y

the MUST Museum

XI ANNO XXI EDIZIONE

Palazzo Medici Riccardi Galleria delle Carrozze e Villa le Rondini FIRENZE 2O15


Con il Patrocinio di:

Istituto Italiano di Cultura Praga

Accademia dell’Arte del Disegno

COMUNE DI GENOVA

COMUNE DI ASSISI

COMUNE DI IMPRUNETA

COMUNE DI TOLENTINO

main partner

partner tecnici

media partner

FRATTURA SCOMPOSTA contemporary art magazine

PA R A X O ARA Village


Dario Nardella Sindaco di Firenze La passione per l’arte, per la musica, per l’architettura per la bellezza che ci circonda e ci cattura, mi appartiene da sempre. Firenze, culla delle arti, è in questo fonte inesauribile. Non posso che felicitarmi del fatto che iniziative come ARTOUR-O il MUST trovino casa nella nostra Firenze. Il dialogo tra le architetture e le arti del Rinascimento e i linguaggi del contemporaneo è sempre occasione unica di positivo confronto. Rinnovo quindi gli auguri e il mio Benvenuto ad ARTOUR-O e il mio invito a perseverare su questo cammino. Passion for art, music, architecture and the beauty around us which captures us has always been a part of me. Florence, cradle of the arts is an inexhaustible source of it. I cannot but be thrilled about initiatives like ARTOUR-O THE MUST that find a home in our Florence. The dialogue between architectures and arts of the Renaissance and contemporary expressions is always a unique opportunity for a positive comparison. I therefore renew my best wishes and welcom to ARTOUR-O and my inviation to persevere

5


Carla Sibilla Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Genova È con gran piacere che vedo rinsaldarsi sempre di più il legame tra Firenze e Genova. ARTOUR-O il MUST torna a Firenze, con la XXI Edizione in undici anni. Il format è stato ideato da Tiziana Leopizzi per porre in evidenza i luoghi ricchi di fermento culturale di cui il nostro Paese è particolarmente dotato. Genova ha seguito il Museo Temporaneo sin dagli esordi sia in Italia che all’estero e ancora una volta a Firenze va il caloroso saluto della nostra Città auspicando nuovi appuntamenti che contribuiscano a valorizzare la sintonia tra queste due meravigliose Città. Auguri quindi ad ARTOUR-O che quest’anno si presenta in una sede prestigiosa come Palazzo Medici Riccardi e in collina a Villa le Rondini. ARTOUR-O THE MUST is back in Florence with its XXI edition in eleven years. The warmest wishes of our city, that has been following Museo Temporaneo since its beginning, both in Italy and abroad, therefore go to Florence. Welcome to this new appointment, richer and more articulated, that contributes to value the harmony between these two wondewrful cities that identify themselves in this dialogue of art and design. My warmest wishes to Tiziana Leopizzi, who has conceived this project and to ARTOUR-O that begins a new cycle this year in the splendid location of Palazzo Medici Riccardi and on the hills at Villa le Rondini.

6


Alba Cappellieri Non è un caso che il manifesto di Ellequadro - pubblicato regolarmente da anni su tutte le edizioni che accompagnano gli eventi corrisponda al cv con cui Leonardo da Vinci si presentò a Ludovico il Moro. Dopo il nutrito elenco delle arti in cui sapeva cimentarsi, il maestro concluse dicendo “In tempo di pace credo satisfare benissimo ad paragone de omni altro in architectura, in compositione de aedificii et publici et privati, et in conducer aqua da uno loco ad uno altro [acto ad offender et difender]. Item conducerò in sculptura di marmore, di bronzo et di terra; similiter in pictura ciò che si possa fare ad paragone de omni altro, et sia chi vole.” Questa la tesi che Il gruppo “ubiquo” tra Genova e Firenze ha lanciato ormai da anni e che ormai è stata ampiamente recepita in ambito artistico internazionale, una prassi legata al “saper fare”, alla bottega come incipit della narrazione artistica. La forza dell’invenzione del Maestro di bottega, quella bottega o studio, crocevia di principi e imperatori e appassionati che usavano l’arte, senza tema di essere accusati di sacrilegio, per inviare missive in codice come Isabella d’Este, che si contendevano gli artisti per ottenere favori, che sperimentavano tecniche per curiosità e necessità, che come Raffaello, Oliviero Rainaldi o Ron Arad si cimentavano e si cimentano nella realizzazione della propria identità nell’espletamento dell’incarico professionale. Da anni tutti i progetti di Ellequadro si configurano nel sottolineare tale tipo di committente, che non finiremo mai di ringraziare per aver creato un paese come questo, e quindi di artista designer o stilista o musicista che sia, basati sulla granitica convinzione che la caratteristica vincente del Paese Italia sia nei suoi creativi.

It’s no coincidence that the Ellequadro manifest – regularly published for years in all the issues that accompany events - matches the resume with which Leonardo da Vinci presented himself to Ludovico il Moro. After an extensive list of his art in which he knew how to prevail, the maestro ended by saying “ In time of peace I believe I can give perfect satisfaction and to the equal of any other in architecture and the composition of buildings public and private; and in guiding water from one place to another. Idem: I can carry out sculpture in marble, bronze or clay, and also in painting whatever may be done, and as well as any other, be he whom he may. “This is the thesis that the group “ubiquitous” of Genoa and Florence has launched for years now and that until now has always been widely accepted in the international art circle as a practice linked to the “know-how” and to the shop as an incipit of the narrative art. The strength of the invention of the Maestro’s shop, that shop or studio, a crossroad for princes, emperors and enthusiasts who used art, without the fear of being accused of sacrilege, to send coded letters like Isabella d’Este, who vied artists in order to receive favors, that experimented techniques out of curiosity and necessity, that like Rafaello, Oliviero Rainaldi or Ron Arad were fighting and are fighting to create their own identity while carrying out their professional assignments. For years all of Ellequadro’s projects are configured so that they can emphasize this type of client, whether a designer artist, a stylist or a musician, to whom we can never thank enough for creating a country as this one, based on the belief that the winning features of Italy are in its artists.

7


Maria Donata Spadolini Anche per quest’anno Firenze ripropone l’importante appuntamento del MUST, il Museo Temporaneo nella splendida cornice di Firenze, partendo da un luogo simbolo della nostra città, quel Palazzo Medici Riccardi, l’esempio architettonico più puro del Rinascimento fiorentino in cui, al tempo della sua costruzione, si sono cimentati svariati artisti per renderlo uno scrigno di opere d’arte e grandiose decorazioni. Un mondo di arte, di artisti che propongono le loro opere ad una committenza che, se pur difficilmente identificabile, è particolarmente attiva in questa nostra Italia dove l’economia sembra non riuscire ancora a riprendere. Ma le difficoltà economiche non sono mai state un limite alla creatività umana, anzi, proprio le ristrettezze di fondi e di materiali stimola l’ingegno e la creatività dei nostri artisti, dei nostri meravigliosi artigiani che, con le loro opere continuano a far dell’Italia lo “scrigno del bello”. Un museo temporaneo che si sviluppa all’interno della “città dell’Arte” per eccellenza e che coinvolge Enti pubblici e Aziende, Musei, Università, Istituzioni culturali e altri luoghi suscitando l’interesse di un pubblico variegato, specializzato e non, presentando opere d’arte e di design. La vera particolarità del MUST è quella di sollecitare progetti innovativi che mettano in contatto l’artista, l’artigiano d’eccezione, con la committenza. Una proposta artistica e culturale che mira a raggiungere tutti i livelli di pubblico, a suscitare, con la sua particolare concezione espositiva, la curiosità degli addetti ai lavori – architetti, galleristi, critici d’arte, ma anche commercianti – come quella della fascia più giovane dei visitatori, dai bambini ai teen-agers, che rimangono affascinati dalla inesauribile “creatività” dell’ingegno umano. Quello stesso ingegno a cui rimanda proprio il concetto stesso di ARTOUR-O che, quest’anno si amplia dell’omaggio all’Elettrice Palatina, Anna Maria Luisa de’ Medici, moglie di Giovanni Guglielmo Elettore del Palatinato, ultima discendente della famiglia Medici, che stipulò il “Patto di Famiglia” nel

8

quale stabiliva che i Lorena e i loro discendenti non potessero trasportare «o levare fuori della Capitale e dello Stato del Granducato... Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioje ed altre cose preziosedella successione del Serenissimo GranDuca, affinché esse rimanessero per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la curiosità dei Forestieri.», permettendo così che Firenze conservasse tutte le sue opere d’arte e i suoi documenti culturali, facendoli giungere fino a noi. E saranno proprio “Undici artiste alla corte di Maria Luisa” a presentare le loro opere all’interno di Palazzo Medici Riccardi. ARTOUR-O continua a Villa Le Rondini, con il GAT dedicato ai Giovani Artisti di Talento che si cimentano nella ricerca di un nuovo modo di interpretare l’arte, un’arte che si deve interfacciare con la realtà circostante, con il “fare” quotidiano. Un percorso espositivo fra interno e esterno, fra le pareti ristrette di una camera e l’ampiezza di un parco dove arte e artigianato si fondono, dove la creatività intellettuale e l’abilità manuale si intersecano per rispondere ad una committenza sempre più esigente e attenta al particolare. Ricerca e utilizzazione di materiali diversi, spesso materie riciclate che ben si prestano a interpretare questa nostra società consumistica, ma anche materiali nuovi, appositamente studiati per rendere al meglio plasticità, colore, luminosità o ombre, trame o grandi superfici. L’abilità manuale al servizio dell’idea e della sua realizzazione pratica, visibile, tangibile attraverso percorsi diversi, talvolta fluidi, in altri casi lunghi e tortuosi che permettono di ripercorrere la genesi dell’oggetto.ARTOUR-O non si ferma all’arte, ma continua con ARTOUR-O a Tavola che quest’anno acquista valore mettendo in evidenza tutti quegli aspetti legati a “nutrire il pianeta” tema portante dell’Expò2015. La sezione ARTOUR-O a “Tavola” rappresenta momento fondamentale, perché da sempre il cibo è l’elemento conviviale per eccellenza e, assume qui il ruolo di catalizzatore fra le varie iniziative e le diverse località coinvolte con l’esperienza di Artour-o.


This year, Florence is once again proposing the very important event of MUST, the Temporary Museum placed in the beautiful surroundings of Florence, starting from a symbolic place to our city, Palazzo Medici Riccardi, the purest example of the Florentine Renaissance architecture where at the time of its construction, several artists have ventured to make it a treasure trove of art and great decorations. A world of art and artists that are offering their works to a client that although difficult to identify, is a particularly active one in our Italy, where it seems that the economy is yet to be reborn. But the economic difficulties have never been a limitation for the human creativity, on the contrary, the constraint of funds and materials stimulate the ingenuity and creativity of our artists, of our wonderful artisans, who through their works are continuing to make out of Italy a “treasure chest of beauty”.A temporary museum that develops within the “City of Art”, that involves public institutions and companies, museums, universities, cultural institutions and other places in order to attract the interest of a varied audience, specialized or not, by presenting works of art and design. The real particularity of MUST is that of encouraging innovating projects to create a contact between the artist and the exceptional artisan with the client. An artistic and cultural proposal that aims to reach out to all levels of audience, to arouse with its unique exhibition concept the curiosity of professionals – architects, art dealers, art critics and also traders – and of the younger visitors, from children to teenagers, who are fascinated by the inexhaustible “creativity” of the human ingenuity. That same genius who sees the very concept of ARTOUR-O, which will expand this year with the homage brought to the Electress Palatine Anna Maria Luisa de’Medici, wife of Giovanni Guglielmo Elettore del Palatinato, the last descendent of the Medici family, who concluded the “Family Pact” in which she was stipulating that the

Lorena’s and their descendants can’t move “or take out of the Capital and the State of the Grand Duchy… Galleries, Paintings, Statues, Libraries, Jewelry and other precious things… from the succession of Serene Gran Duca, so that they can remain an ornament for the State, for Public utility and to attract the curiosity of Foreigners.”, thus allowing Florence to keep all its works of art and its cultural documents, until our times. There will be only “Eleven artists at Maria Luisa’s court” who will present their work in the Palazzo Medici Riccardi. ARTOUR-O continues at Villa Le Rondini, with GAT, dedicated to Young Talented Artists, who engage themselves to research a new way to translate art, an art that needs to interface with the surrounding reality, with the daily “to do”. An exhibiting journey from the inside to the outside, in between the walls of a narrow room and the amplitude of a park where art and craft come together, where the intellectual creativity and the manual ability intersect to respond to a client increasingly more demanding and more attentive to detail. Research and use of different materials, often recycled ones that are well suited to interpret our consuming society, but also new materials, specifically designed to bring out the best in plasticity, color, light or shadows, textures or large surfaces. Manual skills are in the service of the idea and its practical realization, visible, tangible through different means, sometimes fluid and in other cases long and torturous which allows the retrace of the object’s genesis. ARTOUR-O doesn’t stop at art, but continues with ARTOUR-O at the Table, that this year gains value by highlighting all those aspects about “feeding the planet”, the main theme of Expo 2015. The ARTOUR-O at the Table section represents a fundamental moment, because food has always been the friendly element for excellence and here it assumes the role of the catalyst between the various initiatives and different localities involved in the Artour-o experience.

9


Vittorio Livi - ARTOUR-O d’Argento 2014 Nowadays “sponsorship” is the new approach of many companies in order to enhance the value of art. The most sensible entrepreneurs have realized that the association of the company name with activities related to art, capitalize their image thus aiming to give prestige and quality to their products, pursuing their own success. Our history is different, as atypical as to make Fiam a benchmark in the furniture business and a promoter of the territory where it operates. We have distinguished ourselves in the world, working with a very difficult and special material such as “glass”, cooperating with prestigious world known designers such as: Vico Magistretti, Philippe Starck, Ron Arad, Daniel Libeskind, Doriana and Massimiliano Fuksas, Cini Boeri, Xavier Lust and many others, creating with them a wide range of products of which lots of them have become today icons in the world of design. Despite that, in collaboration with famous artists such as Arnaldo Pomodoro, Bruno Munari, Gianni Colombo, Walter Valentini, Umberto Mariani, Enrico Baj, Vasco Bendini, Emilio Isgrò, and many others, Fiam’s prestige can also be linked to art masterpieces created by using different tecniques, many of them unique and exclusive. An essential feature of these collections, is the value of the master glassmakers. They are as important as the designers themselves, because they can transfer on the glass items and masterpieces all love and passion with which they are made, creating unique pieces. The works resulting from this cooperation between Art and Design, are gathered in “Spazio Miralfiore, a dedicated space/ museum. Unique in its kind, the collection consists of works made out of a simple flat sheet of glass from where each artist and designer had the chance to express his own stylistic signature and figure most often unedited and exclusive. These experiences have enabled Fiam to produce pieces of furniture, which not only fulfill the daily use. By creating emotions they have become the diamonds of the house that are revalued over time for the owner’s pride. All of these experiences have become Fiam’s mission, an indelible mark for the future!

10

Nei nostri tempi, la valorizzazione dell’ arte, da parte delle aziende, e’ sinonimo di “Sponsorizzazione”.Gli imprenditori più sensibili hanno capito che associare il nome della propria azienda, ad azioni legate all’arte, capitalizzano il loro brand, facendo assumere un’immagine di maggiore prestigio e qualità ai loro prodotti, perseguendo il successo degli stessi. La nostra storia è diversa, un po’ atipica, tanto da fare diventare la Fiam, un punto di riferimento per il settore e valorizzando il territorio dove opera. Essa si è distinta nel mondo, lavorando un materiale molto difficile e speciale “il vetro”, avendo collaborazioni con progettisti di grande prestigio, tipo: Vico Magistretti, Philippe Starck, Ron Arad, Daniele Libeskind, Doriana e Massimiliano, Fuksas, Cini Boeri, Xavier Lust e tanti altri ancora, realizzando con loro prodotti, marcati e numerati ad alta temperatura, molto dei quali, sono diventati icone del design. Ma nonostante questo, la Fiam il suo prestigio lo deve attribuire anche alle opere artistiche che ha realizzato, sempre in vetro, con diverse tecniche, alcune delle quali esclusive, con artisti di grande fama, quali: Arnaldo Pomodoro, Bruno Munari, Gianni Colombo, Walter Valentini, Umberto Mariani, Enrico Baj, Vasco Bendini, Emilio Isgrò, e tanti altri ancora. Una caratteristica essenziale di queste collezioni, sono il valore dei maestri vetrai che le eseguono, per la Fiam, essi sono altrettanto importanti dei progettisti, perché riescono a trasferire sull’ oggetto, o sull’opera d’arte, tutto l’amore e la passione con la quale vengono realizzati, creando pezzi unici. Oggi il frutto di molte di queste collaborazioni, Arte /Design, è racchiuso in un luogo/museo, denominato “Spazio Miralfiore”. Unico al mondo nel suo genere, costituito da opere realizzate, partendo unicamente da vetro in lastra, dando la possibilità ad ogni artistadesigner, di realizzare le opere sviluppando la loro cifra stilistica anche in modi, tante volte inediti ed esclusivi. Queste esperienze, hanno permesso a Fiam, di produrre oggetti d’arredo, che non soddisfano solo l’uso quotidiano, ma creano emozioni, sono i diamanti della casa che si rivalutano nel tempo, rendendo orgogliosi chi li possiede. Di tutto questo, la Fiam, ne ha fatto la sua missione, sviluppando una traccia indelebile per il futuro.


11


Havendo, Signor mio Illustrissimo, visto et considerato horamai ad sufficientia le prove di tutti quelli che si reputono maestri et compositori de instrumenti bellici, et che le inventione et operatione di dicti instrumenti non sono niente alieni dal comune uso, mi exforzerò non derogando a nessuno altro, farmi intender da Vostra Excellentia, aprendo a quella li secreti mei, et appresso offerendoli ad omni suo piacimento in tempi oportuni operare cum effecto circa tutte quelle cose che sub brevità in parte saranno qui di sotto notate [et anchora in molte più secondo le occurrentie de diversi casi etcetera]. 1. Ho modi de ponti leggerissimi et forti, et acti ad portare facilissimamaente et cum quelli seguire et alcuna volta [secondo le occurrentie] fuggire li inimici, et altri securi et inoffensibili da foco et battaglia, facili et commodi da levare et ponere; et modi de arder et disfare quelli de l’inimico. 2. So in la obsidione de una terra toglier via l’acqua de’ fossi, et fare infiniti ponti, ghatti et scale et altri instrumenti pertinenti ad dicta expeditione. 3. Item se per altezza de argine o per fortezza di loco et di sito non si potesse in la obsidione de una terra usare l’officio de le bombarde, ho modi di ruinare omni [forte] rocca o altra fortezza, se già non fusse fondata in su el saxo, etcetera. 4. Ho ancora modi de bombarde commodissime et facile ad portare et cum quelle buttare minuti [saxi a di similitudine quasi] di tempesta, et cum el fumo di quella dando grande spavento a l’inimico cum grave suo danno et confusione etcetera. 9. Et quando accadesse essere in mare, ho modi de molti instrumenti actissimi da offender et defender, et navili che faranno resistentia al trarre de omni gossissima bombarda, et polver et fumi. 5. Item ho modi per cave et vie secrete et distorte, facte senza alcuno strepito per venire ad uno [certo] et disegnato loco, anchora che bisogniasse passare sotto fossi o alcuno fiume. 6. Item, farò carri coperti securi et inoffensibili, e quali intrando intra [in] li inimica cum sue artiglierie, non è sì [grossa] grande multitudine di gente d’arme che non rompessino, et dietro a questi poteranno sequire fanterie assai, inlesi et senza alchuno impedimento. 7. Item occurrendo di bisogno farò bombarde, mortari et passavolanti di bellissime et utile forme, fori del comune uso. 8. Dove mancassi la operatione de le bombarde, componerò briccole, manghani, trabuchi et altri instrumenti di mirabile efficacia et fora de l’usato, et insomma secondo la varietà de’casi componerò varie et infinite cose da offender et di(fender). 10. In tempo di pace credo satisfare benissimo ad paragone de omni altro in architectura, in compositione de aedificii et publici et privati, et in conducer aqua da uno loco ad uno altro [acto ad offender et difender]. Item conducerò in sculptura di marmore, di bronzo et di terra; similiter in pictura ciò che si possa fare ad paragone de omni altro, et sia chi vole. Anchora si poterà dare opera al cavallo di bronzo che sarà gloria immortale et aeterno honore de la felice memoria del Signor Vostro patre et de la inclyta casa Sforzesca. Et se alchuna de le sopradicte cose a alchuno paressino impossibile et infactibile me offero paratissimo ad farne experimento in el parco vostro o in qual loco piacerà a Vostra Excellentia, ad la quale humilmente quanto più posso me recomando etcetera. N.B. Fra parentesi quadre le parole cancellate. Il periodo numerato ‘9’ si trova nel manoscritto tra il ‘4’ e il ‘5’, trattandosi probabilmente di una bozza da correggere.

12


Most illustrious Lord, Having now sufficiently considered the specimens of all those who proclaim themselves skilled contrivers of instruments of war, and that the invention and operation of the said instruments are nothing different to those in common use: I shall endeavour, without prejudice to any one else, to explain myself to your Excellency showing your Lordship my secrets, and then offering them to your best pleasure and approbation to work with effect at opportune moments as well as all those things which, in part, shall be briefly noted below. 1) I have extremely light and strong bridges, adapted to be most easily carried, and with them you may pursue, and at any time flee from the enemy; and others, secure and indestructible by fire and battle, easy and convenient to lift and place. Also methods of burning and destroying those of the enemy. 2) I know how, when a place is besieged, to take the water out of the trenches, and make endless variety of bridges, and covered ways and ladders, and other machines pertaining to such expeditions. 3) Idem. If, by reason of the height of the banks, or the strength of the place and its position, it is impossible, when besieging a place, to avail oneself of the plan of bombardment, I have methods for destroying every rock or other fortress, even if it were founded on a rock, etc. 4) Idem I have kinds of mortars; most convenient and easy to carry; and with these can fling small stones almost resembling a storm; and with the smoke of these causing great terror to the enemy, to his great detriment and confusion. 9) And when the fight should be at sea I have many kinds of machines most efficient for offence and defence; and vessels which will resist the attack of the largest guns and powder and fumes. 5) Idem. I have means by secret and tortuous mines and ways, made without noise to reach a designated [spot], even if it were needed to pass under a trench or a river. 6) Idem. I will make covered chariots, safe and unattackable which, entering among the enemy with their artillery, there is no body of men so great but they would break them. And behind these, infantry could follow quite unhurt and without any hindrance. 7) Idem. In case of need I will make big guns, mortars and light ordinance of fine and useful forms, out of the common type. 8) Where the operation of bombardment should fail, I would contrive catapults, mangonels, trabocchi and other machines of marvellous efficacy and not in common use. And in short, according to the variety of cases, I can contrive various and endless means of offence and defence. 10) In time of peace I believe I can give perfect satisfaction and to the equal of any other in architecture and the composition of buildings public and private; and in guiding water from one place to another. Idem: I can carry out sculpture in marble, bronze or clay, and also in painting whatever may be done, and as well as any other, be he whom he may. Again, the bronze horse may be taken in hand, which is to be to the immortal glory and eternal honour of the prince your father of happy memory, and of the illustrious house of Sforza. And if any one of the above-named things seem to any one to be impossible or not feasible, I am most ready to make the experiment in your park, or in whatever place may please your Excellency-to whom I commend myself with the utmost humility.

13


Maria Stella e Mario Bigazzi Claudia Salaris e Pablo Echaurren

ARTOUR-O D ’ O R O Giuseppe Panza di Biumo Philippe Daverio IL MUST di A R T O U R - O ARTOUR-O D’ARGENTO Hernando

de

Orellana

ARTOUR-O insieme a tutti gli Amanti dell’Arte intende raccogliere il messaggio della illuminata Committenza del passato che ha reso uniche le nostre Città d’Arte

Pizarro Vizconde de Amaya

Adolfo Agolini Andrea Baldi Giulio Bargellini Agostino Barisione Alberto Bartalini Valdemaro Beccaglia Adriano Berengo Gianni Bonini Isabella Birolo Bosatra Luigi Bonotto ARTOUR-O with all the Art lovers Giampiero Brogi Francesco Casoli Giacomo wishes to carry on the message of Cattaneo Adorno Kevin Chen Gianfranco the Patronage of the past, which Ciuchicchi Massimo Cotto Silvana Coveri made our Art Cities unique Stefania d’Affitto L u c r e z i a D e D o m i z i o Durini Leonardo Domenici Oreste Genzini Giuliano Gori Beatrice Grassi Alessandra Grimaldi Hou Zheng Guang Wa n g M i n g L i a n g Vittorio Livi Daniele Lombardi Paolo Marconcini G i o r g i o M a r c o n i M a r i a P a o l e t t i M a s i n i Gualtiero Masini Elio Menzione Valentino Mercati Giorgio Messina Igor Mitoraj Vittorio Moretti Orlando Pandolfi Giuseppe PericuVittorio Peruzzi Maria e Michelangelo Pistoletto A n t o n i o P r e s t i N a t a l i n a e P i e r L u i g i R e m o t t i Marco Nereo Rotelli Natalie Grenon e Piero Sartogo Daniele Spina

14

Paolo

Targetti

Umberto

Vattani

Davide

Viziano...


Tiziana Leopizzi Firenze ci ha accolto partecipe e complice 11 anni fa. Abbiamo consapevolmente e timidamente scelto come culla di ARTOUR-O la Città sovrana delle arti perché il format, totalmente innovativo, di comunicazione pura sul DNA Italia, potesse crescere forte e sano, immerso in quell’atmosfera che ha reso la Città unica al mondo. Concluso il primo ciclo di 10 anni e 20 edizioni, forte del suo claim fondamentale e strutturale, anche se non sicuramente il solo, che recita ‘the only constant is change’, l’appuntamento si presenta rinnovato. Anche quest’anno, come l’anno scorso Villa Privata Fani e Villa la Vedetta, le sedi principali sono due, Palazzo Medici Riccardi e Villa Le Rondini, ma il periodo è più lungo. I quattro giorni tra mostre incontri focus performance kids gAt e cenacoli, sono arricchiti da ‘Interior ‘ alla Galleria delle Carrozze, ora diventata una ‘dimora’ grazie a ‘Marzio Cecchi e al suo pensiero laterale’ e dalla mostra omaggio doveroso all’Elettrice Palatina ‘11 artiste alla corte di Maria Luisa’ fortemente voluta da Beatrice Grassi. Il MUST tradizionale e stato accolto da Francesca Reali a Villa Le Rondini, in collina, proprio per contrapporsi alla vita frenetica della Città. Qui tra i focus, gli incontri, le mostre nel parco e all’interno della Villa che ha conservato intatto lo charme. Qui i momenti dedicati alla bellezza e alla convivialita così importante, che si concretizza a tavola con ARTOUR-O, e dove sara possibile apprezzare il valore del tempo e della pace dello spirito, così aggredito in continuazione da notizie raccapriccianti. Augurandoci quindi di poter assaporare tanti ‘gusti’ diversi, per 4 giorni musei, fondazioni, comuni, associazioni, e soprattutto aziende guidate da imprenditori colti e attenti si scambieranno idee e progetti, un B2B ante litteram che si ripropone ormai da anni, molto attivo e ci auguriamo gratificante. Gli Amici di ARTOUR-O sono tanti e aumentano di giorno in giorno e desidero ringraziare il Sindaco Dario Nardella che l’ha tenuto a battesimo allora, Luigi Zangheri, nostro mentore, che ci segue incoraggiandoci a perseverare, Francesca Reali che ci ha accolto con la sua squisita ospitalità nella sua casa di famiglia, e tutti gli Amici, i follower, che ci aiutano a incrementare la rete che partendo da Firenze continua ad espandersi, esortando chi ci segue a ritrovarsi con ARTOUR-O a casa propria ovunque nel mondo. E allora quindi tutti quanti a curiosare e a lasciarsi andare e godere questa vacanza in città, qui e ora!

Florence welcomed us sympathetic and accomplice 11 years ago. We’ve consciously and timidly chosen the sovereign City of the arts as the cradle of ARTOUR-O because the totally innovative format, based on pure communication about Italy’s DNA, could flourish strong and healthy, immersed in the atmosphere that has made the city unique in the world. Concluded the first cycle of 10 years and 20 editions, building on its fundamental and structural claim, although certainly not the only one, which reads ‘the only constant is change’, the appointment comes renewed. This year also, as last year, locations are Villa Privata Fani and Villa la Vedetta, while the main sites are two: Palazzo Medici Riccardi and Villa Le Rondini, but the duration is longer. The four-days long event displaying a wide array of exhibitions, focus, performances, kids, gAt, and coteries, enriched by the exhibition ‘Interior’ at the Galleria delle Carrozze; the location becomes a ‘home’ for the occasion through Marzio Cecchi and his ‘lateral thinking’ and thanks to the show conceived as a due homage to the Electress Palatine: ‘11 artists at the court of Maria Luisa’ strongly supported by Beatrice Grassi. The traditional MUST has been greeted by Francesca Reali at Villa Le Rondini, up on the hills, just to counteract the hectic life of the city. Here among the various focuses, meetings, exhibitions in the park and inside the Villa that has preserved its charm. Here there will be moments dedicated to beauty and conviviality that so importantly is realized at the table with ARTOUR-O; here it will be possible to appreciate the value of time and peace of mind, so constantly attacked by horrific news. We hope then to be able to enjoy all the many different ‘flavors’ offered for 4 days: museums, foundations, municipalities, associations, and especially companies leaded by educated and careful entrepreneurs will exchange ideas and projects; a sort of a B2B forerunner that has been recurring for years now,’ very active and hopefully rewarding. The Friends of ARTOUR-O are many and are increasing day by day. I would like to thank the Mayor Dario Nardella that held its ‘baptism’ then; Luigi Zangheri, our ‘mentor’ who follows us, encouraging us to persevere; Francesca Reali who welcomed us with her exquisite hospitality in her family home; all the friends; the followers who help us to increase the network starting from Florence continues to expand; urging those who follow us to meet with ARTOUR-O feeling at home anywhere in the world. So then, everyone to browse and let go: enjoy this holiday in the city, here and now!

15


Maria Federica Giuliani Presidente V Commissione Cultura e Sport Comune di Firenze

ARTOUR-O è un appuntamento prestigioso e consolidato, seguito con molta interesse dalla V Commissione Cultura del Comune di Firenze della quale sono Presidente, fin dai suoi esordi. Grande pregio e caratteristica fondamentale della manifestazione è quello di far emergere la creatività italiana e quella fiorentina in particolare grazie all’estro degli artisti, dando vita ad una proficua sinergia sul nostro territorio, fra impresa e realtà culturale, senza dimenticare peraltro il ruolo ancora attuale di quella committenza che nel corso dei secoli ha permesso la realizzazione dell’immenso patrimonio artistico di Firenze. A fianco del tradizionale ARTOUR-O vedremo in questa nuova edizione, gli allestimenti a Palazzo Medici Riccardi con la mostra “Undici artiste alla Corte di Maria Luisa”, con la Galleria delle Carrozze trasformata in dimora grazie alle opere di Marzio Cecchi di cui quest’anno ricorre il 25° anniversario dalla scomparsa, ed altre creazioni di numerosi artisti. Altra tappa altrettanto importante, fra le tante che caratterizzeranno il percorso di questo ricco programma, sarà quella in collina a Villa le Rondini, che accoglierà focus e cenacoli importantissimi di ARTOUR-O il MUST. Ancora una edizione importante quindi, un appuntamento di cultura che coniuga arte e disign, artigianato ed impresa in modo speciale.

16

ARTOUR-O is a prestigious and well-established event which has been followed with great interest by the v commission on culture of the town of florence, which i preside, since its beginning. The event’s excellence and fundamental characteristic is to allow italian creativity, and the florentine one in particular, to stand out thanks to the inspiration of its artists- thus creating a profitable synergy on our territory between businesses and culture without forgetting the still current role of the clientele which for ages has allowed the accomplishment of the vast artistic heritage in florence. Next to the traditional settings of artour-o in this new edition we will also see the settings in palazzo medici riccardi of the exhibition “eleven artists at the court of Maria Luisa”,the ones at the galleria delle carrozze transformed into a residence thanks to the works of Marzio Cecchi, whose 25th year from passing falls this year and other works by numerous artists. Another very important stop, among the many that characterize the route of this rich program is the one at villa le rondini which hosts focus and very important cenacoli of artour-o the must. Therefore yet another important edition, a cultural appointment which unites art and design, handicraft and businesses in a special way.


A R T O U R - O

i l

M U S T

I Protagonisti del MUSeo Temporaneo Protagonists of MUST the Temporary Museum

17


Undici Artiste a Corte di Maria Luisa 18

Gloria Campriani

Anna Maria Luisa de’ Medici proiettata nel futuro cm. 162 taglia 4O/ S Tecnica mista con materiali di riciclo 2O15

Miriam Cappelletti

Il fruscio leggero del tempo cm.14OĂ—1OO Tecnica mista su carta 2O15


Laura V.d.B.Facchini

Materia Particolari dell’installazione composta da 18 elementi cm.5Ox 50 x 4/1 2O15

Giulia Gellini

Ritratto olio su tela cm. 6Ox8O 2O15

Pola Cecchi

Maria Luisa e le sue ancelle performance e installazione dimensioni variabili 2O15 19


Renza Sciutto >

ML Il patto di Famiglia Particolare dell’installazione Tecnica mista Polistirolo, vetro carta cm. 15O x1OO/1 2O15

Alda Giunti

Ritratto olio su tela cm.1OOx1OO 2O15

Donatella Mei

Il volo della libellula Ottone e tufo 2O15

Francesca Monti

Noblesse Oblige Tecnica mista con manichino 2O15 20


Carla Sassaroli Storia “plissettata� della principessa lungimirante e saggia Cartoncino plissettato cm. 5OO x O.6O diametro cm. 2.2O 2O15

Gianna Scoino

Sonno fertile transfer fotografico ricamo su carta nepalese cm. 5Ox5O/1 2O15

La principessa saggia particolare

transfer fotografico, grafite, ricamo su carta nepalese cm.155 x 8O 2O15 21


Architè Biblioteca Architettura Università di Firenze

PL Luca de Silva Via Capponi 2, 50121 Firenze M. +39 3334337933 luca.desilva@unifi.it Giovanni Galizia Luca De Silva 22


Giovanni Galizia

Senza titolo installazione dimensioni variabili 2O14

< Luca De Silva

Perduti nel labirinto Installazione 2O1O

23


Art Art Impruneta

PL Francesca Roberti Piazza Buondelmonti 19 Impruneta FI T. +39 055 201 1290 www.comune.impruneta.fi.it

Federico Anfossi Angela Chiti Angela Crucitti Tiziana De Franceschi Kpk Marco Orsucci Alessandra Pusterla Fiorella Noci

Alessandra Pusterla

RESPIRI Grafite, olio e pigmento su carta cm 57 x 77 2O14

Tiziana de Franceschi

Particolare: Omaggio a Maria Luisa

Angela Crucitti

Vetrate gotiche tecnica mista su tela cm 5Ox4O 2OOO

Fabio Anfossi Human 2O15

24


Marco Orsucci

Vento cm 22x36 2O15

Fiorella Noci

Trionfo d’amore Tecnica mista su tavola cm 1OOx1O6

Angela Chiti

Principio di unità cm1OO x7O 2O15

Kpk

Kantiere Post Kontemporaneo COnoSCiENZA Installazione dimensioni variabili

25


Il Bosco di Gianni

PL Gianni Bandinelli Via Canonico 16 LocalitĂ Fabbruzzo Passo del Sugame Greve in Chianti FI www.giannibandinelli.it Gloria Campriani Elisa Corsini Donatella Mei

Donatella Mei

Ninfea Bronzo cm. 4OX4O 2O12

Elisa Corsini

Nidi - trappola bronzo patinato alabastro cm. 3O x 3O x 18O 2O1O

AndrĂŠ Parodi Monti

BLACK & WHITE Colori acrilici su forex cm. 4O x 15O 35 x 145 35 x 15O

26


27


Camec

La Spezia Sistema Musei Direttrice Marzia Ratti Via Prione 236, 191OO La Spezia T. +39 O187 778544 | F. +39 0187 777179 marzia.ratti@laspeziacultura.it www.laspeziacultura.it

28

Elisa Corsini Franco De Courten Francesco Martera


Pecore

Particolare installazione Marmo, terracotta, ottone 2O14

Elisa Corsini

Trafitto da un raggio di sole Paesaggio mobile 2 Bronzo, ottone, marmo cm. 50x120x210 2O14

<Franco De Courten Colori in valigia mostra personale 2O11

Francesco Martera

Non luogo Colori acrilici cm. 46x32

29


Casa Museo Meettting Point

vico Cian 18 -18O1O Terzorio IM tel. 3491O67442 ittt.terzorio@gmail.com Giacomo Filippini Fukushi Ito Pantaleo Musarò

Fukushi Ito >

MU A tcomputer drawing su film trasparente e acrilico su legno 2O13 cm 39 x 45.5

Giacomo Filippini >

Tecnica

mista tagliata al plasma senza saldatura ferro Ø15 decimi 1,5 mm cm 40 x 30

Pantaleo Musarò

30

Attesa Tecnica mista smalto all’acqua grafite cm 7O x 5O 2O14


31


Comune di Assisi

PL Marina Merli Arte Studio Ginestrelle St. Maria di Lignano 11, O6O81 Assisi PG T. +39 075 802336 F. +39 075 802336 marina.merli@alice.it www.artestudioginestrelle.com Gianni Bandinelli Laura V.d.B Facchini Hye Weon Shim

32


Hye Weon Shim

Time lapse, Between two Breaths Ginestrelle “The being- here is maintained by a being from elsewhere. Space, vast space, is the friend of being.”

Gianni Bandinelli

Vortice/Forza dell’Acqua Acrilici - Spray cm. 8O x 8O 2O14 33


Duchaley

PL Agnese Bardi Anting Lu 139-24O2 Shanghai 200031 M. +39 3335912356 jue.tang@gmail.com Giulia Gellini Comincio Migliorino

34


Giulia Gellini Deep Olio su tela cm 6Ox85x3 2O15

< Giulia Gellini

No-body Nobody Tecnica mista su manichino dimensione umana 2O14

Comincio Migliorino

Grande azzurro Lagune e dintorni 2OO2 acrilici su carta Fabriano cm 7O x 1OO 2OO1

35


Fani Gioielli Via deâ&#x20AC;&#x2122; Tornabuoni 5, 50123 Firenze T. +39 055 212075 www.fanishops.it Luca De Silva Andrea Granchi Giua

36


Giua

Tête à tête Tecnica mista 2O14

Andrea Granchi

Incontro estremo Affresco tridimensionale armato in alluminio cm 8Ox8Ox65 2OO3-O4

37


38


Fondazione Pablo Atchugarry

PL Silvana Neme Moreno Atchugarry Ruta 1O4 Km 45OO - El Chorro Maldonado 239OO Uruguay T. +598 O42 775563 quintana@adinet.com.uy www.fondacionpabloatchugarry.com Tommaso Cascella Silvano Zanchi

Tommaso Cascella

Senza titolo Bassorilievo cm 5Ox4Ox5 1996

39


Fondazione Guglielmo Giordano

PL Andrea Margaritelli Villa Spinola - Loc. Madonna del Piano O6O79 Perugia info@fondazionegiordano.org Margaritelli S.p.A. Divisione legno per la casa O6O89 - Miralduolo di Torgiano PG T. O75 988681 F. O75 9889O43 info@listonegiordano.com Michele De Lucchi Bruno Petronzi Danilo Rea Franco Repetto

Franco Repetto

40 40

Spazio architettonico truciolare inciso e combusto cm 5O x 5O 2O13


*Pantaleo Musarò Attesa Tecnica mista smalto all’acqua grafite 7O x 5O Ilcm. Grattugia 2O14

Bruno Petronzi cm 7O Tecnica mista 2O14

41


Fondazione MUDIMA per lâ&#x20AC;&#x2122;Arte Contemporanea PL Gino di Maggio Via Alessandro Tadino 26, 20124Milano T. +39 O2 294O9633 F. +39 O2 294O1455 info@mudima.net www.mudima.net Daniele Lombardi

42


Daniele Lombardi

Foto Kai Bienert

Sinfonia 2 per ventuno pianoforti 1988-2001 Berlin Neue National Galerie 2OO1

43


Frattura Scomposta

Comtemponary Art Magazine ww.frattura scomposta.it PL Sergio Curtacci Marianna Gasperini Ivan Lardschneider Susy Manzo Streamcolors Vania Elettra Tam

44


Streamcolors

Installazione multimediale sfilata ETRO - Milano 2O13 Ivan Lardschneider Testa pesante bronzo-metallo su piedistallo in acciaio cm 11OX12OX5O 2OO9

45


Vania Elettra Tam

Installazione nello studio dellâ&#x20AC;&#x2122;artista

Marianna Gasperini Installazione in piĂš sedi

46


Susy Manzo

Nontiscordardime Terracotta, ferro, pigmenti Ă&#x2DC; cm 3Ox8O 2O14

47


FYR Gallery & NAVAN Club PL Rosanna Ossola Liyang rd 111, cross Dongdaming rd Studio 1O7 - Shanghai M. +86 13524366672 fyrchina@gmail.com www.fyr.it Barbara Antonelli Giulio Galgani Stephen Peng Nino Ventura

Nino Ventura

Costruttori di Templi terracotta e resina h variabile cm 95/195 2OO9

48


49


Stephen Peng

Meltdown acrylic on canvas cm 8Ox1OO

50

Stephen Peng

Black forest acrylic on canvas cm 8Ox1OO 2O11


Giulio Galgani

Lâ&#x20AC;&#x2122;equilibrio dellâ&#x20AC;&#x2122;essenza bronzo cm 56,5Ox14x26

Nino Ventura

Processionari n.8 in terracotta e n.1 bronzo h cm 9O 2OO8/2O1O

51


MISA CIPRIANI Mario Cipriani S.r.l. MISA d’Argento Mario Cipriani Via Sant’Anna 71 OO24 Castel Madama RM +39 O774411457 cipriani_mario@libero.it www.artmisa.com PL Francesca Roberti 52

Ignazio Fresu


Ignazio Fresu

Installazione Oggetti smarriti Ferro arrugginito Dimensioni variabili 2O15

53


MISA Florengas PL Fabrizio Casini

Campi Bisenzio FI Gruppo Autogas Nord GE Via dei Bassi 22 5OO13 FI www.autogasnord.it Brunivo Buttarelli Lucilla Catania Alessandro dâ&#x20AC;&#x2122;Ercole Giua Carlo Lorenzetti Lorenzo Malfatti Nicola Salvatore Stefano Soddu Silvano Zanchi

54


55


MISA Fonte del Giglio

MISA dâ&#x20AC;&#x2122;Argento PL Alessandra Oddi Baglioni Piazza Marconi 24, O6O19 Umbertide - PG T. +39 O759 413768 M. +39 339 86OO228 aobaglioni@uni.net www.fontedelgiglio.altervista.org www.art-misa.com Alfred Milot Mirashi Tommaso Cascella Alfredo Rapetti Mogol

56


57


MISA Vetreria Vallati Giulio S.r.l. MISA dâ&#x20AC;&#x2122;Argento PL Giulio Vallati

Via Dorando Petri 5 OOO19 Tivoli Terme - RM t. +39 O774 371371 m. +39 335 64O8285 vetreria.vallati@libero.it www.art-misa.com Renza Sciutto

58


Renza Sciutto

Insieme Installazione permanente vetro 2O14

59


Museo e Biblioteca Internazionale della Musica di Bologna

Direttrice Jenny Servino Palazzo Sanguinetti, Strada Maggiore 34, 50125 Bologna T. +39 051 221117 | F. +39 051 2757728 bibliotecamusica@comune.bologna.it www.museomusicabologna.it

60

Nicola Evangelisti


Nicola Evangelisti

Light Pulse in collaborazione con Mauro Melotti Installazione luminosa cm 283 x 61 x 61 2O1O

61


Maurizio Balducci

Tippy Tecnica mista eps resine poliuretaniche cm 175 x 21 x 21 2O14 Elisa Confortini

Elisa Confortini

Nidi Violati cm 4O x 4O x 16O installazione pezzo n.1: 36 x 44 x 23 pezzo n.2: 4O x 3O x 25 grès smaltato, decalco 2O14

62


Museo Luzzati

PL Sergio Noberini Area Porto Antico 6, 16128 Genova T. +39 010 2530328 info@museoluzzati.it www.museoluzzati.it Maurizio Balducci Elisa Confortini

63


National Historical Museum

Muzeu Historik Kombëtar PL Director Melsi Labi Square Skënderbej, Blv. Zogu I, Tiranë T. +355 4 2223977 muzeuhistorikkombetar@yahoo.com www.mhk.gov.al T. +355674O475OO melsilabi@hotmail.com melsi.labi@hotmail.com Alfred Milot Mirashi

64


Alfred Milot Mirashi

Blak Key Angolo Mediterraneo cm 18O x 5O x 4O ferro, resina, smalto nero 2O15 65


OMA illuminazioni S.r.l.

PL Oscar Zampiron Via Tunisi 26 Padova +39 O49 61O355 ricercasviluppo@omailluminazione.it Piero Brunello Giulia Gellini**

66


Giulia Gellini

Concerto a quattro mani Particolare cm 7O x 11O x 3 2O15

OMA Illuminazioni

Piero Brunello h stelo cm 1O2 Lato base cm 15 S. braccio cm 65 N.O1 modulo da 24 Led Multichip 67


Palazzo della Meridiana

ARTOUR-O dâ&#x20AC;&#x2122;Argento Davide Viziano Misa La Meridiana PL Caterina Viziano Salita San Francesco 4 16124 Genova +39 O1O 2541996 segreteria@palazzodellameridiana.it www.palazzodellameridiana.it Franco Repetto

68


Franco Repetto

Spazio architettonico truciolare inciso e combusto cm 5O x 5O 2O13

69


70


Marian Heyerdahl

scultura in ceramica cm 3O x4O

Giuliana Geronaazo

Paraxo - Fu - Ping

Sfere Ceramica Ă&#x2DC; cm 40cm 2O1O

PL Alessandra Pischedda Via Range 99 17O21 Alassio SV T. F. +39 O182641163 centroculturaleparaxo@yahoo.it www.centroculturaleparaxo.it Installazioni di Franco Bertasa Giuliana Geronazzo Marian Heyerdahl

71


72


PLASTIC FOOD

PL Pierluigi Monsignori Potsy Installazione di Land art materie plastiche compresse in Eco-Balle info@plasticfood.it www.plasticfood.it

73


Spazio Mondonico

PL Alba Folcio Spazio eclettico Particolare del laboratorio LocalitĂ Mondonico Olgiate Molgora - LC alba.folcio@gmail.com Alba Folcio 74


Alba Folcio

Ali scultura in similoro, mogano, luci a led nella base cm 25 x 25 x 22 2O14

Alba Folcio

Percorsi paralleli scultura in similoro, rame, mogano, filo luminoso cm 34 x 5O x12

75


76


Studio Bianchi

PL Matteo Bianchi 34 South Molton Street W1K 5RG London T. +44 (O) 203OO62113 M. +44 (O) 776O422O7O info@matteobianchi.co.uk www.matteobianchi.co.uk Giua Gianna Scoino

77


Studio Most

PL Pola Cecchi Via Jacopo da Diacceto 14 5O123 Firenze T. +39 O55 284269 info@studiomost.it www.studiomost.it Marzio Cecchii

Marzio Cecchi

Colonia Struttura in acciao armonico rivestimento sfilabile in pelle o tela cm12O x 8O x 72 78


Marzio Cecchi

Mucca Divano simbolo di una stagione di locali notturni dagli USA allâ&#x20AC;&#x2122;Europa

79


Marzio Cecchi

Albero Fiber glass - luce interna h cm 245 1973

Marzio Cecchi

Prototipo tavolo Brasile fasce di alluminio cm 12Ox12O 1991

Marzio Cecchi

Porcospino Bianbag chair 23 x 65 x 57 1969

80


81


82


Marzio Cecchi

Alessandra - poltrona Poltrona ruotante struttura acciaio ricoperta in seta cm 1O5 x 85 x 9O 1975 -1979 Alessandra - tavolo Struttura in fiber glass - verniciatura a forno - diametro cm 12O h cm 38 83


Studio Bruno Petronzi Via Viterbo 163/G 1O149 Torino info@brunopetronzi.it www.brunopetronzi.it +39 347 2731771

Bruno Petronzi Bruno Petronzi

Lampione lampioni ad energia solare h cm 35O 84

Ragnatela


Bruno Petronzi

Ragnatela Installazione 2O14 85


Studio Ponte di Ferro

86

PL Vanni Cenerini Via Carriona di Colonnata 2 54O33 Carrara studiopontediferro@virgilio.it www.studiopontediferro.it


Vanni Cenerini

Scriba plexiglass scolpito e soffiato cm 9Ox9Ox8O 2O14

87


88


Villa le Rondini

Via Bolognese Vecchia 224 5O139 Firenze T. O554O81 mailbox@villalerondini.it Maurizio Balducci Rodolfo Giustiniani Francesca Monti

Maurizio Balducci

Esseri Gruppo Dimensioni variabili 2O14

89


90


< Rodolfo Giustiniani

Libri Tecnica mista 2O14

Francesca Monti Giacomo Leopardi Tecnica mista su manichino h cm 17O 2O12

91


Anche quest’anno ARTOUR-O ha aperto i suoi cenacoli e a tavola si scambieranno idee, progetti e pietanze. Un momento questo certamente conviviale, ma di attenzione alla creatività sia per la mostra con le opere che parlano del rapporto che ognuno degli artisti ha con il cibo, sia per la presentazione dei piatti e per gli stessi alimenti. La mostra é infatti corredata da un menu particolare, dal titolo ‘.. e su Marte porterei’ e fare cosi anche incursioni nel mondo del benessere. Il tema è di grande attualità, dato che nutrire il pianeta è il tema portante dell’EXPO 15. Il cibo tocca comunque ognuno di noi. Possiamo così cogliere l’occasione per parlare e riflettere sulle infinite sfaccettature che questo comporta. Ringraziamo con slancio tutti i Project Leader e gli Artisti che hanno aderito con entusiasmo, ma anche i relatori e soprattutto la nostra anfitrione Francesca Reali che grazie allo Chef di Villa le Rondini Giuseppe Scalia, davvero straordinario, ci fa degustare ottime pietanze che abbinano la bellezza a sapori squisiti frutto di un’attenta selezione degli alimenti e di attenzione particolare alla nostra cultura. Non ci resta che ringraziare allora i nostri ospiti, come Gianni Mercatali e Leonardo Romanelli, e seguire ARTOUR-O che ci invita ormai ad accomodarci alla sua ‘tavola.’ Buon Appetito a tutti.

‘A tavola‘, con ARTOUR-O > This year ARTOUR-O has opened its cenacles once more so that ideas, projects and dishes can be exchanged around the dinner table. A friendly moment like this is focused on creativity for both the exhibition with works that speak about the relationship that each artist has with food and the presentation of dishes for the same types of food. The exhibition is in fact accompanied by a particular menu, entitled “…and on Mars I would take “ , that facilitates incursions about the world of well-being. The theme is of great interest giving that feeding the planet is the main theme for Expo. This touches any one of us, having the opportunity to speak and reflect on the infinite aspects that the issue presents. With the launch we want to thank every Project Leader and the Artists that have joined with enthusiasm, but also the speakers and especially our host, Francesca Reali who thanks to Chef ??? allows us to taste delicious dishes that combine the beauty from the exquisite flavors with carefully selected edibles granting a particular attention to our culture in the same time. The only thing left is to thank our guests and follow ARTOUR-O that is now inviting us to sit at its “table”. Enjoy your meal.

92


Architè Fi

Gli artisti hanno realizzato un’opera che rappresnta il rapporto che ciascuno di loro ha con il cibo

CAMEC Sp

Giovanni Galizia Ruspante Pollo al curry Art Art Impruneta Fi

Myriam Cappelletti Equilibrato Spaghetti allo scoglio Associazione del Foulard Fi

Elisa Corsini Amore impossibile Zuppa di pesce

Francesco Martera Terra di fumi Testaroli al pesto

Casa Museo MeeTTTing Point IM

Lista della spesa illustrata da Michelangelo affidata nel 1518 al servo analfabeta. immagine tratta da: www.openculture.com

Maria Grazia Banchi Prezioso Ostriche e champagne Bosco di Gianni

Gloria Campriani Vitamine e sali minerali Frutta

Giacomo Filippini Goloso Spaghetti in qualunque modo

Pantaleo Musarò Tradizionale Orecchiette ai broccoli

93


Città di Mèrida ES

Giorgio Gatto Equilibrato Trenette al pesto

Città di Mèrida ES

Carla Sassaroli Gola profonda Cioccolato con panna

94

Comune di Assisi Studio Ginestrelle

Emanuela Prato Bio Avocado

Duchaley Shanghai e OMA Illuminazioni Padova

FYR&Navan Fi Shanghai

Nino Ventura Pannello Sakanà

Pesce con tofu e salsa piccante

FYR&Navan Fi Shanghai

Giulia Gellini Ascetico Radicchio ai ferri

Barbara Antonelli Bucolico Insalata

Comune di Assisi Studio Ginestrelle

Duchaley Shanghai

MISA Cipriani Rm

Corrado de Ceglia Mare in scatola Bagnùn di acciughe

Comincio Migliorino Mitico Ambrosia

Ignazio Fresu Colto Flan di verdure


Museo Luzzati Ge

PLA Architettura Ge

Elisa Confortini Sperimentale Rufe dal gusto acido Museo Luzzati Ge Pola Cecchi Classico Bistecca alla fiorentina Maurizio Balducci Paziente aspettativa Ribollita

Studio Bianchi UK

Gianna Scoino 2013 Parole segrete Torta di erbette Studio Bianchi UK

Paraxo - Fu Ping IM

Palazzo della Meridiana Ge

Franco Repetto Curiosità infinita Frittelle di baccalà

Donatella Mei 2013 Meta-pera sensuale Crêpes all’arancio

Giua Fantasioso Spiedini Primavera Villa le Rondini Fi

Spazio Mondonico LC

Alba Folcio Moltiplichiamo Insalata di polpo e patate

Rodolfo Giustiniani Sapiente Olive all’ascolana

95


Accademia delle Arti del Disegno

Presidente Luigi Zangheri Via Orsanmichele 4 5O123 Firenze T. +39 O55 219642 | F. +39 O55 288164 info@aadfi.it | www.aadfi.it

96


97


Atelier Giula Carla Cecchi

Via Jacopo Diacceto 14 5O123 Firenze

98


Istituto Prosperius

Viale Fratelli Rosselli 62 5O123 Firenze +39 O552381634 www.prosperius.it

99


Loggia del Bigallo

Piazza S. Giovanni 1 5O129 Firenze T. +39 O55 2718O306 M. +39 328 1931678 museo@bigallo.net www.bigallo.net

100


Penko Bottega Orafa

Via Ferdinando Zannetti 14-16 r 5O123 Firenze T. +39 O55 211661 info@paolopenko.com www.penkofirenze.it Franco Repetto

101


Pierattelli Architettura

PL Massimo Pierattelli Piazza Pitti 2O Firenze +39 335 6685252 m.pierattelli@pierattelliarchitetture.it

102


Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella Via della Scala 16 5O123 Firenze T. +39 O55 216176 www.smnovella.it

Alda Giunti

103


Venerabile Arciconfraternita della Misericordia

Piazza del Duomo 19/2O 5O122 Firenze T. +39 O55 239396O www.misericordia.firenze.it

104


Nicola Evangelisti Lamina lucens Tecnica mista con led 2O11

Villa la Vedetta Hotel

Viale Michelangelo 78 5O125 Firenze T. +39 O5568163 info@villalavedettahotel.com www.villalavedettahotel.com Brunivo Buttarelli Nicola Evangelisti Stefano Soddu 105


106

gli Amici di ARTOUR-O


Accademia di Belle Arti di Brera

Direttore Franco Marrocco Project leader Stefano Pizzi Via Brera 28, 2O121 Milano T. +39 O2 869551 ufficio.mostre@accademiadibrera.it www.accademiadibrera.milano.it 107


Città di Mérida

PL Angel Pelayo Gloria Campriani Alba Folcio Giulia Gellini Giorgio Gatto Giuliana Geronazzo Giua Alfred Milot Mirashi Pantaleo Musarò Andrè Parodi Monti Franco Repetto Carla Sassaroli Renza Sciutto Silvano Zanchi

108


Comune Impruneta

Spazio espositivo Iac PL Francesca Roberti Ignazio Fresu

109


Comune di Tolentino PL Alessandro Massi Piazza LibertĂ 1 62O29 Tolentino MC Rodolfo Giustiniani

110


Creative

Frazione Sessant 238 14100 Asti M. +39 334 106OO8O info@creativeasti.com www.creativeasti.com

111


FIAM ITALIA S.r.l.

Presidente Vittorio Livi Via Ancona 1 61O1O Tavullia Pu T. +39O7212OO51 F. +39 O7212O2432 www.fiamitalia.it info@fiamitalia.it

112


Fundaciòn Obra Pia de los Pizarro PL Juan Antonio Serrano Pérez Plaza de San Miguel 1 1O2OO Trujillo Càcerez T. +34 92426OO92 jaserrano@fundacionpizzarro.org Miguel Sanson

Miguel Sanson

Eclosion cm. 22O x 6O x 9O Tecnica artesana Sfere in acciaio inossidabile con sovrastruttura di ferro tagliato modellato a mano e laccato 2OO7 113


Palazzo Martini di Cigala

Palazzo Martini di Cigala

Dimora dâ&#x20AC;&#x2122;autore Via della Consolata 3 1O122 Torino PL Rosanna Ossola

Sun Liangang Frammenti dorati Ideografismo Orientale carta di riso Tecnica mista cm1OOx1OO

114


PLA

PL Paolo Lanfranconi Via Sabotino 11/12 16156 Genova T. O1O 6975434 F. O1O 859O8O1 info@pla.it www.pla.it

115


Politecnico di Milano

FacoltĂ di Design Laboratorio di Sintesi Finale in Design del Gioiello e dellâ&#x20AC;&#x2122;Accessorio Anno Accademico 2O13-2O14 PL Alba Cappellieri Via Durando 1O 2O158 Milano www.design.polimi.it

116


Sommariva Luciana s.r.l.

PL Luciana Sommariva Corso XXV Aprile 1 16O3O Cogorno Ge T. +39 O185380113 117


Symbola

Fondazione per le qualitĂ italiane PL Domenico Sturabotti Via Maria Adelaide 8 OO196 Roma T. +39 O64543O941 info@symbola.net www.symbola.net

118


UniversitĂ di Genova

FacoltĂ di Architettura PL Carlo Vannicola Stradone di S. Agostino 37 16123 Genova T. +39 010 209 5904 vannicola@arch.unige.it www.arch.unige.it

119


MISA - Museo Internazionale di Scultura in progress per le Aziende Il nostro Paese registra il più alto contenuto al mondo di opere d’arte. Questo non riguarda solo il nostro illustre passato, ma anche il presente perché la propensione all’arte e al bello è sempre vitale. Le Aziende Leader nel proprio settore, unite nel network del MISA, raccogliendo come fanno, il testimone della Commitenza tradizionale, sono finalmente recepite come giacimenti culturali per la Comunità e risorse per il territorio. Il dialogo Arte e Impresa è quindi il volano di una comunicazione diversa, incisiva e gratificante. Diretta emanazione di ARTOUR-O il MUST, MISA nasce nel 2OO9 ed è composta da due sezioni inscindibili tra loro: il Museo in progress e la mostra itinerante ‘Ipotesi Dinamica’ che anticipa il carattere del futuro Museo che segnerà con il tempo il territorio con le opere di quegli artisti contemporanei di livello internazionale in dialogo con le Imprese e con l’Ambiente paesaggistico e urbano. Ogni tappa è scandita dalla consegna del MISA d’Argento, la targa che gratifica gli Imprenditori che vedono nell’Arte un punto di forza polifunzionale. Spicca in questo MISA GUIDONIA MONTECELIO per il progetto pilota a livello mondiale di cui il Comune si è fatto Committente insieme alle Aziende e che apre un nuovo ciclo grazie all’interazione tra i Protagonisti e il Territorio. Ci auguriamo che questa sia la prima perla di una collana per l’Italia e per l’Estero.

120

Italy is the country with the highest concentration of Art in the world. This is not only because of its illustrious past, but also because its drive to Beauty and Arts is always alive. Leading companies in various sectors, gathered in the MISA network, take the baton of traditional Patronage and are perceived as a cultural field for the Community and a resource for the territory, while the dialogue between Art and Business is the flywheel for a different, effective and rewarding communication. Direct emanation of ARTOUR-O il MUST, MISA was born in 2009 and it is made of two indissoluble parts: the Museum in Progress and the itinerant exhibition Ipotesi Dinamica. The exhibition anticipates the traits of the future Museum, that will leave a trace on the territory over time with the artworks of international contemporary artists, in a dialogue between the Businesses, the landscape and the urban environment. Every step is marked by the award of the MISA d’Argento, a plate that rewards the entrepreneurs who see Art as polyfunctional strength. MISA GUIDONIA MONTECELIO stands out as a master plan of the Municipality as Patron, and opens a new cycle thanks to the interaction and the symbiosis between the Public Administration and the Enterprises.


2O15... MISA Ipotesi Dinamica - gli Artisti della Committenza Sabato Angiero - Pablo Atchugarry - Alfonso Bonavita - Tommaso Cascella - Lucilla Catania - Valeria Catania Alessandro Dâ&#x20AC;&#x2122;Ercole - Corrado de Ceglia - Pablo Echaurren - Giorgio Faletti - Paolo Fiorellini - Alba Folcio - Ignazio Fresu Fukushi Ito - Giorgio Gatto - Giua - Andrea Granchi - Giovanni Grigolini - Adriano Leverone - Carlo Lorenzetti - Lorenzo Malfatti - Alfred Milot Mirashi - Antonio Noia - Szymon Oltarzewski - Andrè Parodi Monti - Lorenzo Perez Vinagre - Mary Pola - Franco Repetto - Carla Sassaroli - Renza Sciutto - Stefano Soddu - Alberto Timossi - Paolo Torri - Silvano Zanchi

121


MISA Guidonia Montecelio

2O14 Mario Cipriani S.r.l. Ignazio Fresu Ocres Renato Scrocca S.r.l. Valeria Catania STR Spa SocietĂ del Travertino Romano Lucilla Catania Vetreria Vallati Giulio S.r.l. Renza Sciutto Carla Sassaroli

123


Associazione degli Amici del Foulard

PL Maria Paola Banchi Alberti Via della Casaccia 25/3 5OO41 Calenzano FI amicidelfoulard@libero.it +39 O558827O96 +39 3475512851 L’Associazione ringrazia Maria Grazia Banchi e la Maison Daphné di Sanremo che hanno colto l’ invito a rendere omaggio, ognuna con il proprio lessico, all’Elettrice Palatina Anna Maria Luisa de’Medici.

124

Daphné ha creato due foulard in contrapposizione: foulard Giglio Rosso è ispirato al dipinto di una giovane Maria Luisa a firma di Antonio Domenico Gabbiani, mentre il foulard Iris Blu è dedicato al fiore simbolo di Firenze accostato però al ritratto dell’Elettrice ormai adulta eseguito dal norvegese

twill seta pura cm 9O x 9O/1


Fondazione Fiumara dâ&#x20AC;&#x2122;Arte

PL Antonio Presti Piazza Stesicoro 15, 951OO Catania Via Cesare Battisti 4 98079 Castel di Tusa ME info@librino.org www.librino.org

125


BRAND NEW ART


morenews


www.espoarte.net


Comune di Genova

Via Garibaldi 9 16124 Genova T. +39 O1O 557111 www.comune.genova.it

132


Comune di Firenze

Palazzo Vecchio Piazza della Signoria 5O122 Firenze www.comune.firenze.it

133


Gli artisti del gAt 2O15 Elisa Bertaglia - Gabriele Brucceri - Federica Cogo Antonia Cugnetto -Marco Demis - Lorenzo Di Lucido Matteo Girola - Alessandro Saturno Martinelli -Dario

La giuria del premio

Gabriella Airaldi - Università di Genova Facoltà di Lettere Antonia Ida Fontana Andrea Granchi - già Presidente della Classe di Pittura dell’Accademia delle Arti del Disegno

Ippolita Morgese - Capo Delegazione FAI di Firenze

Molinaro - Marco Pariani - Emanuela Prato - Carlo

Carlo V. Mori - Storyteller

Alberto Rastelli - Fabio Rota - Mattia Scappini - Paolo

Sonia Puccetti - Responsabile Archivio Caruso

Scarfone - Francesco Votano

Renata Ramondo - Pres. di Ellequadro Documenti Archivio Internazionale Arte Contemporanea

Marzia Ratti - Direttrice del Polo Museale della Spezia

Nicola Maggi e Francesca Bonan hanno curato la selezione della IV Edizione del Premio gAt di ARTOUR-O il MUST, affidato da quest’anno alle riviste d’arte. Inizia Collezione da Tiffany.

Francesca Reali - owner di Villa le Rondini Donata Spadolini - Cons.Onorario Fondazione Spadolini e del Cons. del Comune di Fiesole

CarloVannicola-Università di Genova Facoltà di Architettura

134


gAt Premio Giovani Artisti di Talento Il gAt - premio Giovani Artisti di Talento - è una delle tante proposte raccolte durante le nostre serate a tavola con ARTOUR-O. La conversazione verteva su un punto cruciale: il trionfo della creatività esplosa a Firenze nei secoli d’oro si è esaurita per sempre o è un fattore endemico al territorio? Le risposte divergevano nettamente… Di qui la decisione di effettuare un “test” dedicato alla prima volta agli artisti toscani seguito dato il successo della prima edizione da una seconda dedicatoa all’Emilia Romagna. L’anno scorso era prevista la Liguria ma “Michelangelo” sparigliò le carte e nell’anno dedicato al Sommo Genio, è stata creato una sezione speciale in simbiosi con l’Accademia delle Arti del Disegno a livello internazionale, con gli artisti selezionati dai Project Leader del MUST e curato da Tiziana Leopizzi. Questa la ragione per cui quest’anno non potendo proseguire il discorso regione per regione si è pensato di esplorare i campi di interesse delle più prestigiose firme nel mondo dell’arte contemporanea e la selezione è stata quindi affidata a Nicola Maggi ideatore di Collezione da Tiffany che con Francesca Bonan ha accolto con grande piacere questa sfida. Il premio di quest’anno è offerto da Paraxo Alassio Savona -Fu Ping ed è una mostra nel proprio centro che è anche una residenza d’artista.

gAt - Young Talented Artists Award - is one of the many “crumbs” picked up during the ARTOUR-O dinners. The conversation was focusing on the crucial point: it is the explosion of creativity in Tuscany during the golden age over, or is it endemic to the territory ? there was no consensus . The decision to make a first test on the tuscan artists followed. Given the success, to that first edition, a second one has followed dedicated to the region of Emilia Romagna. Last year the Liguria region exhibition had been programmed but Michelangelo mixed up the cards and in the year dedicated to the supreme genius, a special section was organized together with the Accademy of Art and Drawing with the artists selected by MUST project leader and handled by Tiziana Leopizzi. And so, not being able to carry on goin from region to region, this year’s idea is to explore the interests of the most prestigious signatures of contemporary art and therfore the selection has been assigned to Nicola Maggi creator of Tiffany’s Collection. Who, along with Francesca Bonan has accepted this challenge with pleasure. This years award is offered by Paraxo Alassio (Sv), with an exhibition in its own centre which is also an artist’s residence.

135


1 Villa Le Rondini Via Bolognese vecchia 224 Tel. O55 4OOO81

2

ARTOUR-O il MUST Interior - a Tavola nel Parco - Kids gAt - Focus e ARTOUR-O d’Argento

Palazzo Medici Riccardi Via Cavour 3, “Undici Artiste a Corte di Maria Luisa” Sala Sonnino, Sala Caminetto, Corte di Michelozzo, Corte dei Muli, Giardino degli Aranci

3

Galleria delle Carrozze una splendida dimora Interior grazie a tutti gli artisti, nel venticinquennale della scomparsa di Marzio Cecchi Il percorso in città è a cura di Ellequadro Documenti e Francesca Roberti 4 Accademia delle Arti del Disegno Via Orsanmichele 4 5 Atelier Giulia Carla Cecchi Via Jacopo da Diacceto 14 Franco Repetto 6 Fani Gioielli Via de’ Tornabuoni 1O1r Elisa Corsini, Andrea Granchi, Franco Repetto

7 Firenze Smalzi Piazza del Duomo 18 Franco Repetto 8 Hotel Londra Via Jacopo da Diacceto Franco Repetto, Stefano Soddu 9 Il Bisonte Via di Parione 31 Franco Repetto 10 Loggia del Bigallo Piazza San Giovanni 1 Franco Repetto 11 Officina Profumo-Farmaceutica di S. Maria Novella Fabio Anfossi, Angela Chiti, Fiorella Noci, Marco Orsucci, Alessandra Pusterla 12 Penko Bottega Orafa Via F. Zannetti 14-16r Franco Repetto 13 V. A. della Misericordia di Firenze Piazza del Duomo 19-2OFranco Repetto 14 Villa La Vedetta Nicola Evangelisti Le opere di Franco Repetto sono il fil rouge di ARTOUR-O in Città 2O15 Convenzione con Taxi 4390

136


ARTOUR-O il MUST 2O15

- Programma

I

P R O

T A G

O

N I S T I

9 marzo lunedì apre ARTOUR-O a Palazzo Medici Riccardi e alla Galleria delle Carrozze 16.3O Presentazione con le Autorità – Maria Federica Giuliani Presidente della V Commissione Cultura Comune di Firenze, con Maria Paola Banchi Alberti, Carla Sibilla, Assessore alla Cultura del Comune di Genova, Luigi Zangheri Presidente Accademia delle Arti Del Disegno di Firenze e Giovanni Sighele Editore. Performance di Pola Cecchi e S.A.R. Mafalda di Savoia per “Undici Artiste a Corte di Maria Luisa” 17. 3O Maria Paola Banchi Alberti apre ARTOUR-O a Palazzo 12 marzo giovedì inaugurazione ARTOUR-O a Villa Le Rondini 18.OO Presentazione con le Autorità – Maria Federica Giuliani Presidente della V Commissione Cultura Comune di Firenze, Carla Sibilla, Assessore alla Cultura del Comune di Genova, Luigi Zangheri Presidente Accademia delle Arti Del Disegno di Firenze e Giovanni Sighele Editore Maria Donata Spadolini apre ARTOUR-O a Villa Le Rondini, segue “Arte ed Io” – Arte e psiche - ARTOUR-O incontra Suzanne Sturmer e Ilaria La Torre Alessandro Bertirotti – I condizionamenti mentali – Possibili vie di individuazione e liberazione 21.OO ARTOUR-O il MUST a Tavola - … “e su Marte porterei” interpretato da Chef Giuseppe Scalia 24.OO Premiazione - gAt – a cura di Nicola Maggi e Francesca Bonan – I premio mostra negli spazi di Paraxo Residenza d’Artista Alassio SV 13 marzo venerdì Il Percorso in Città è a cura di Francesca Roberti 1O.3O Meeting Point a Palazzo Medici Riccardi 9.OO/24.OO Villa le Rondini con mostre, eventi e la sera ARTOUR-O il MUST a Tavola 16.OO FOCUS Alessandro Colombo IED Arch. Carlo Vannicola Unige e Riccardo de Antonis Quasar - modera Nicola Maggi “Architetto, Designer, Artista“ - La cultura della Committenza, la figura del NextDominus “ARTOUR-O 18.3O FOCUS “Undici Artiste a Corte di Maria Luisa “ con Giampaolo Trotta, Eugenio Giani a Tavola... e su Beatrice Grassi, Ippolita Morgese, Donata Spadolini e Luigi Zangheri ci parla del Giardino Marte porterei” dell’Elettrice Palatina Info Villa 14 Marzo sabato Le Rondini 9.OO/24.OO Villa le Rondini con mostre, eventi e la sera ARTOUR-O il MUST a Tavola Elisabetta Currado ARTOUR-O Kids“ Performance di Federico Cammili l’attenzione ai Bambini Artisti e agli 055 - 400081 Artisti Eterni Bambini Ufficio stampa 17.OO FOCUS Architetti Bruna Moresco, Karim Amirfeiz, Massimo Pierattelli, Andrea Anna Balzani Calistri Presidente CNA, Andrea Tosi IED Mi “Il segno dell’Architettura contemporanea +39 3475011570 nello spazio storico urbano, Praga” Modera Carlo Vannicola 21.OO Villa le Rondini - ARTOUR-O il MUST a Tavola - conversazione con Domenico ARTOUR-O il MUST Sturabotti e Tommaso Sacchi - MISA Symbola a Treia e il “Made in Italy” Arte e 1O marzo - 2O marzo design e “Nextdominus” Palazzo Medici Riccardi 15 marzo domenica - Villa Le Rondini 9,OO/18.OO tutti i giorni 1O.3O FOCUS Sergio Orefice “Il rapporto con il cibo – amore e odio, l’arte salvo mercoledì e della ricerca nell’alimentazione” - modera Maurizio di Maggio RMC” Galleria delle Carrozze segue FOCUS con Andrea Margaritelli “Riprendiamoci il Rinascimento MISA 1O.3O/18.OO tutti i giorni e Symbola” con Tommaso Sacchi, Domenico Sturabotti e Tiziana Leopizzi Villa le Rondini 12 - 15 marzo 13.OO Consegna degli ARTOUR-O d’Argento 2O15 a Stella Reali Bigazzi e Tutto il gior no fino a sera. Mario Bigazzi Claudia Salaris e Pablo Echaurren, Ve d i p r o g r a m m a a f i a n c o . ARTOUR-O continua con “ARTOUR-O a Tavola” e a Palazzo Medici RicIl programma può variare cardi e alla Galleria delle Carrozze

137


Indice Protagonisti p. 97 Accademia delle Arti del Disegno p. 1O7Accademia di Brera p.22 Architè Biblioteca Architettura UNIFI Artisti Giovanni Galizia Luca de Silva p.24 Art Art Impruneta FI PL Francesca Roberti Artisti Fabio Anfossi, Myriam Cappelletti, Angela Chiti, Angela Crucitti, Tiziana de Franceschi, KPK, Fiorella Noci, Marco Orsucci, Alessandra Pusterla p. 124 Associazione del Foulard e Maison DAPHNÉ PL Maria Paola Banchi Artista Maria Grazia Banchi e Maison DAPHNE’ Ideata da Maria Paola Banchi Alberti l’Associazione nasce nel 2001 a Firenze grazie a un gruppo di appassionati con lo scopo di far conoscere ad un vasto pubblico nazionale ed internazionale le molteplici valenze del foulard sia a livello estetico che di comunicazione. Collabora abitualmente con i maggiori stilisti italiani. In quest’occasione l’Associazione presenta l’omaggio a Maria Luisa, l’Eletttrice Palatina con i gioielli apppositamente realizzati da Maria Grazia Banchi come i foulard della Maison DAPHNÉ che ringrazia.

138

p.26 Bosco d’Arte di Gianni PL Gianni Bandinelli Artisti Gloria Campriani, Elisa Corsini, Donatella Mei, André Parodi Monti p.28 CAMEC La Spezia Sistema Musei PL Marzia Ratti Artisti Elisa Corsini, Franco De Courten, Francesco Martera p.137 Federico Camilli Artista poliedrico, animatore bimbi, matrimoni, fantasista bolle di sapone, operatore professionale olistico – giochi di prestigio per feste- spettacoli p.3O Casa Museo Meettting Point PL Renza Sciutto Artisti Giacomo Filippini Fukushi Ito, Pantaleo Musarò p. 1O8 Città di Mérida PL Angel Pelayo Artisti Gloria Campriani, Alba Folcio, Giulia Gellini, Giorgio Gatto, Giuliana Geronazzo, Giua, Alfred Milot Mirashi, Pantaleo Musarò, André Parodi Monti, Franco Repetto, Carla Sassaroli, Renza Sciutto, Silvano Zanchi p.1O9 Comune di Impruneta PL Francesca Roberti p.32 Comune di Assisi PL Marina Merli Gianni Bandinelli Laura V.d.B. Facchini Hye-Weon Shim p.11O Comune di Tolentino PL Alessandro Massi Artista Rodolfo Giustiniani p.34 Duchaley Shanghai PL Agnese Bardi Artisti Giulia Gellini

Tang Jue Comincio Migliorino p.36 Fani Goielli PL Marinella Fani Artisti Luca de Silva Andrea Granchi, Giua p.39 Fondazione Atchugarry URUGUAY PL Silvana Neme Moreno Tommaso Cascella, Silvano Zanchi The Pablo Atchugarry Foundation is a non profit organization based in Manantiales, Maldonato, Uruguay. The structure consists in a sculptor lab, a building with three exhibition rooms, an auditorium for music, conferences and video projections, and a space that displays the permanent collection and the works of the founder. The exterior is a forty acres park that blends the works of international artists with nature. p.113 Fundación Obra Pìa de Los Pizarro Trujillo España Artista Miguel Sanson p.4O Fondazione Guglielmo Giordano PL Andrea Margaritelli Artisti Michele de Lucchi Bruno Petronzi, Danilo Rea Franco Repetto The Guglielmo Giordano Foundation, instituted at Villa Spinola near Perugia (Italy) and dedicated to the memory of the renowned scholar of the wood, was established with the aim of promoting its action in the same field where Guglielmo Giordano’s scientific research and cultural interests carry on. Therefore the Foundation promotes historical and scientific studies

and researches on wood whilst interacting with the art world supporting seminars, conventions, large exhibitions, events and publications of the most important contemporary and past art expressions. p.42 Fondazione MU.DI.MA. Fondazione per l’Arte Contemporanea PL Gino Di Maggio Artisti Daniele Lombardi p.44 Frattura Scomposta PL Sergio Curtacci Artisti Vania Elettra Tam Marianna Gasperini, Ivan Lardschneider,Susy Manzo,Stream Colours Frattura Scomposta è una rivista di arte visiva contemporanea, bimestrale, elettronica in formato pdf assolutamente gratuita ed interamente scaricabile dal sito www.fratturascomposta.it. È indipendente, assolutamente sganciata da situazioni politiche o di parte. Tutti gli artisti che lo desiderino, possono partecipare al progetto ed essere pubblicati. Frattura Scomposta è scaricata da circa diecimila lettori a numero! p.48 FYR Gallery&NAVAN Club PL Rosanna Ossola Artisti Barbara Antonelli, Giulio Galgani Stephen Peng, Nino Ventura p.124 Maison DAPHNE’ Il Museo ha sede in un palazzo del 1200, di impianto romano, in seguito appartenuto ai duchi di Galliera. Custodisce collezioni uniche di abiti


antichi e contemporanei, coordinati con accessori e flaconi di cui i più rari sono del XVIII secolo. Citiamo, tra i più curiosi, un parasole ricamato appartenuto alla Regina Margherita, un abito da sera ed un mantello rosso amati da Grace Kelly. www.daphne.it p. 52 MISA Cipriani PL Francesca Roberti Artisti Ignazio Fresu p.54 MISA Florengas PL Fabrizio Casini Artisti Brunivo Buttarelli, Lucilla Catania, Alessandro d’Ercole, Giua, Carlo Lorenzetti, Lorenzo Malfatti, Nicola Salvatore, Stefano Soddu, Silvano Zanchi p.56MISA Fonte del Giglio PL Alessandra Oddi Baglioni Artisti Alfred Milot Mirashi, Tommaso Cascella, Alfredo Rapetti Mogol p.58 MISA Vetreria Vallati PL Giulio Vallati Artisti Renza Sciutto p.6O Museo e Biblioteca Internazionale della Musica di Bologna PL Direttrice Jenny Servino Artisti Nicola Evangelisti p.63 Museo Luzzati PL Sergio Noberini Artisti Maurizio Balducci, Elisa Confortini p.64 National Historical Museum PL Direttore Melcy Labi Artisti Alfred Milot Mirashi p.66 OMA Illuminazioni PL Oscar Zampiron Artisti Piero Brunello, Giulia Gellini p.68PalazzodellaMeridiana PL Caterina Viziano Artisti Franco Repetto p.71 Paraxo Alassio SV

PL Alessandra Pischedda Artisti Giuliana Geronazzo Marian Heyerdahl Born in 1988 from an idea of Renza Sciutto, with the organization of the multimedia review “Ricostruzione reconstruction” in the ancient medieval village of Andora. In 199O, the review ofcontemporary art Paraxo became Biennal, involving Artists of different generations and origins, Italian and foreign, who intervene directly on the territory creating on purpose their works for involved spaces. In 2OO1 a new event “la via dell’arte - the road of the art”, involved many Cities of the province of Savona, with contemporary art exhibitions, interactive days, performances, shows... From 2OO2 to 2OO4, the association has ruled the Ceramic Museum “M. Trucco” in Albisola Superiore. Since 2OO2, the cultural centre is twinned with the chinese cultural association: Sanbao Ceramic Art Institute in Jingdezhen, Capital of Ceramic in the world. p.101 Penko Bottega Orafa PL Paolo Penko Artista Franco Repetto p.115 PLA Genova PL Paolo Lanfranconi Artista Pola Cecchi La mia professione di architetto, volta alla BIOEDILIZIA, ha l’obiettivo principale di progettare in sintonia con il presente senza dimenticare il passato

e cercando di conciliare il comfort abitativo, il risparmio energetico e il rispetto per l’ambiente. EFFICIENZA ENERGETICA e studio del territorio, utilizzo di materiali naturali ecocompatibili e delle nuove tecnologie sono i necessari presupposti attraverso i quali l’architettura contemporanea coniuga uno sviluppo sostenibile e persegue il fine concreto di mettere in opera un ambiente ideale e reale per uno stile di vita più “naturale”. p.73 Plastic Food Umbertide PG PL Pierluigi Monsignori Artista Potsy p.74 Spazio Mondonico PL e Artista Alba Folcio p.77 Studio Bianchi UK PL Matteo Bianchi Artisti Giua e Gianna Scoino Studio combines playful, unique and refined Interior Design and Product Design. Working on both commercial and residential projects in London and internationally, Matteo Bianchi Studio aims to fill the niche between solo interior designers and multinational design consultancies. The studio have recently completed projects in Kensington; a three bedroom pieda-terre, Islington; a luxury, independent estate agency and an independent Deli in Barbican. Opened in 2001, the Museum dedicated to Emanuele Luzzati is located

in the Porto Antico Area (old harbour). Hosted in the spaces of Porta Siberia, the old access to the city, the museum is a space designed for children and teenagers, with didactic rooms, entertainment and video projection areas. The Museum displays a permanent exhibition of Luzzati’s work, together with the massive polyurethane Totem realized for the play The “Birds of Aristophanes”, that became the symbol of the Museum. p.78 Studio Most PL Pola Cecchi Artista Marzio Cecchi E’ merito di Marzio Cecchi l’apertura dello Studio Most. Quest’anno ricorre il 25° anno dalla sua scomparsa. L’attività è specializzata nella progettazione di arredamenti e architetture d’interni. Punto di riferimento per la progettazione e l’architettura di interni, la Studio Most srl,esperta in arredi e complementi, mette a disposizione della clientela un laboratorio in grado di realizzare ogni tipo di prodotto. Il laboratorio/lo studio di design curiamo la progettazione e la produzione di arredamenti e architetture d’interni. p.114 Palazzo Martini Cigala PL Rosanna Ossola Artista Sun Liangang

139


p.84 Studio Bruno Petronzi PL e Artista Bruno Petronzi p.86 Studio Ponte di Ferro PL Ginevra Ballarini Artista Vanni Cenerini p.137 Valerio Ricevimenti Valerio Ricevimenti is a solid enterprise born more than 20 years ago, today well-established in the events organization and catering. The attention to the tradition (reinvented in a modern way), the attention to details, the research for the quality in products and in the realization of every receipt are our distinguishing characteristis. p.89 Villa le Rondini PL Paola Marchio Artisti Maurizio Balducci, Rodolfo Giustiniani, Francesca Monti Pierattelli Architetture Pierattelli Architetture is identified with its founder, architect Massimo Pierattelli, whose professional career, which began in the early ‘80s, has always been linked to technological innovation and creativity used as a valid support in the design and renovation of bank offices, commercial and industrial buildings, accommodation and medical and residential premises. The ultimate goal is to “create architecture” in innovative ways.

140

Indice generale 2| Colophon 5| Benvenuto di Dario Nardella Sindaco di Firenze 6| Carla Sibilla - Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Genova 7| Alba Cappellieri – Professore di Design del del Politecnico di Milano 8_9|Maria Donata Spadolini 1O|Vittorio Livi – ARTOUR-O d’argento 2014 11|Leonardo a Ludovico il Moro- Codice Atlantico 14| ARTOUR-O d’Argento 15|Tiziana Leopizzi CD Ellequadro Documenti 16|Maria Federica Giuliani – Presidente V Commissione Cultura e Sport Comune di Firenze 17| ARTOUR-O il MUST i Protagonisti 18|Undici Artiste a Corte dell’Elettrice 22| Architè Biblioteca Architettura UNIFI 24| Art Art Impruneta FI 26| Il Bosco di Gianni FI 28| Camec La Spezia Sistema Musei SP 30| Casa Museo MeeTTing Point IM 32| Comune di Assisi PG 34| Duchaley Shanghai 36| Fani Gioielli FI 38-39| Fondazione Pablo Atchugarry U 40| Fondazione Guglielmo Giordano PG 42| Fondazione MUDIMA MI 44| Frattura Scomposta MI 48| FYR Gallery&NAVAN Club FI - Shanghai 52| MISA Cipriani RM 54| MISA Florengas FI 56| MISA Fonte Del Giglio PG 58| MISA Vetreria Vallati Giulio S.r.l. RM 60| Museo e Biblioteca Internazionale della Musica BO 62-63| Museo Luzzati GE 64| National Historical Museum A 66| OMA Illuminazioni S.r.l. PD 68| Palazzo della Meridiana GE 70-71| Paraxo Alassio SV 72-73| Plastic Food UmbertidePG 74| Spazio Mondonico LC 76-77| Studio Bianchi UK 78-83| Studio MOST FI


84| Studio Bruno Petronzi TO 86| Studio Ponte di Ferro FI 88-89 | Villa le Rondini 92| ARTOUR-O a Tavola 96| ARTOUR-O in Città 97| Accademia delle Arti del Disegno 98| Atelier Giulia Carla Cecchi FI 99| Istituto Prosperius 100| Loggia del Bigallo 101| Penko Bottega Orafa 102| Pierattelli Architetture 103| Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella 104| Venerabile Arciconfraternita della Misericordia 105| Villa la Vedetta Hotel 106| Gli Amici di ARTOUR-O 107| Accademia di Brera MI 124| Associazione degli Amici del Foulard 108| Città di Mérida E 109| Comune di Impruneta FI 110| Comune di Tolentino MC 111| Creative AT 112| FIAM PS 113 | Fundaciòn de l’obra Pia de los Pizarro 114|Palazzo Martini di Cigala TO 115| PLA - Paolo Lanfranconi GE 116| Politecnico di Milano Facoltà di Design 117| Sommariva Luciana S.r.l. GE 118| Symbola RM 119| UNIGE Facoltà di Architettura 121| MISA Ipotesi Dinamica 122| MISA THE HUB - The Art Puzzle MI 123| MISA Guidonia Montecelio 125| ASPERA Idee costruttive RM-GE 127| Artribune 128| Blue Cult 129| CNA Firenze 130| Espoarte 131| Gruppo Falegnameria Fantacci Design FI 132| Comune di Genova 133| Comune di Firenze 134-135| Premio gAt 136| Percorso in Città 137| Programma 138| Indice ragionato dei Protagonisti 140| Indice Generale

141| Indice Artisti

Indice Artisti

24 Fabio Anfossi - Art Art Impruneta 48 Barbara Antonelli - FYR Gallery&NAVAN Group 62-88 Maurizio Balducci - Museo Luzzati -Villa le Rondini 124 Maria Grazia Banchi - Associazione Amici del Foulard 32 Gianni Bandinelli - Comune di Assisi 66 Piero Brunello - OMA Illuminazioni 1O5 Brunivo Buttarelli - Villa la Vedetta 26 -108 Gloria Campriani - Il Bosco di Gianni - Città di Mérida 24 Myriam Cappelletti - Art Art Impruneta 56 Tommaso Cascella - MISA Fonte del Giglio 78 Marzio Cecchi - Studio MOST 115 Pola Cecchi - PLA 86 Vanni Cenerini - Studio Ponte di Ferro 24 Angela Chiti - Art Art Impruneta 62 Elisa Confortini - Museo Luzzati 26 - 28 Elisa Corsini - CAMEC - Il Bosco di Gianni 24 Angela Crucitti - Art Art Impruneta 115 Corrado de Ceglia - PLA 24 Tiziana De Franceschi - Art Art Impruneta 22 Luca de Silva - Architè 60 -105 Nicola Evangelisti - Villa La Vedetta - Museo e Bibliotaca Internazionale della Musica 32 Laura V. d. B. Facchini - Comune di Assisi 30 Giacomo Filippini - Casa Museo Meettting Point 74 - 108 Alba Folcio - Città di Mérida Spazio Mondonico 24 - 52 Ignazio Fresu - Art Art Impruneta - MISA Cipriani 48 -51Giulio Galgani - FYR Gallery&NAVAN Club 22-23 Giovanni Galizia - Architè 44-46 Marianna Gasperini - Frattura Scomposta 1O8 Giorgio Gatto - Città di Mérida 19 - 34 -35 -66- 67 - 108 Giulia Gellini - Duchaley - Città di Mérida - OMA 30 -71 - 108 Giuliana Geronazzo - Casa Museo Meettting Point - Città di Mérida - Paraxo 36 - 54 - 77 - 108 Giua - MISA Florengas - Città di Mérida Studio Bianchi - Fani Gioielli 24 Alda Giunti - Art Art Impruneta 88 - 11O Rodolfo Giustiniani - Villa le Rondini - Comune

141


di Tolentino 36 Andrea Granchi - Fani Gioielli 7O Marian Heyerdal - Paraxo 7O Fukushi Ito - Paraxo 24 KPK - Art Art Impruneta 44 Ivan Lardschneider - Frattura Scomposta 114 Sun Liangang - Palazzo Martini di Cigal 42 Daniele Lombardi - Fondazione MUDIMA 44 Susy Manzo - Frattura Scomposta 28 Francesco Martera - CAMEC 26 - 92 Donatella Mei - Il Bosco di Gianni 34 Comincio Migliorino - Duchaley 64 Alfred Milot Mirashi - Museo Nazionale d’Albania 88 Francesca Monti - Villa le Rondini 3O -1O8 Pantaleo Musarò - Casa Museo Meettting Point 24 Fiorella Noci - Art Art Impruneta 24 Marco Orsucci - Art Art Impruneta 26 Andrè Parodi Monti - Il Bosco di Gianni 48 Stephen Peng - FYR Gallery&NAVAN Club 4O - 84 Bruno Petronzi - Fondazione Giordano 135 - 92 Emanuela Prato - gAt 24 Alessandra Pusterla - Art Art Impruneta 41 - 48 -136 Franco Repetto - Fondazione Giordano Città di Mérida - Palazzo della Meridiana 21 - 108 Carla Sassaroli - Città di Mérida 58 - 59 - 123 Renza Sciutto - MISA Vetrerie Vallati Guidonia Montecelio 21 - 77 Gianna Scoino - Studio Bianchi 32 - 33 Hye - Weon Shim - Comune di Assisi 54 - 1O5 - 136 Stefano Soddu - MISA Florengas Villa la Vedetta - Percorso in Città Fani Gioielli 44 Stream Colors - Frattura Scomposta 44 Elettra Vania Tam - Frattura Scomposta 34 Tang Jue - Duchaley 48 - 51 Nino Ventura - FYR Gallery&NAVAN Club 39 - 54 -1O8 Silvano Zanchi - Fondazione Atchugarry MISA Florengas.


ARTOUR-O il MUST, MISA e gAt sono marchi registrati di Ellequadro Documenti ARTOUR-O il MUST a Firenze 2015 Finito di stampare in 2000 copie da Ellequadro Documenti nel febbraio 2015 con i tipi di MECA Srl - Recco Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa, in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione dei proprietari dei diritti e dell’editore. You may not reproduce, publish electronically or by printed media, distribute in any form, or by any mean, any part of this book without prior consent in written form from the Owner(s) of the Copyrights and of the Publisher.


â&#x201A;Ź 2O,OO (i.i.)

w w w . a r t o u r - o . c o m www.firenzecontemporanea.com

Profile for ARTOUR-O il MUST

Catalogo ARTOUR-O a Firenze 2015  

Catalogo ARTOUR-O a Firenze 2015  

Advertisement