Page 1

E. Costa • L. Doniselli • A. Taino

a n t a F

e l r o Pa 4

e r u t let

LIBRO LIBRO A NORMA

DIGITALE

MULTIMEDIA

INTEGRAZIONI DIGITALI

Per l’acquisizione delle

COMPETENZE LINGUISTICHE Letture 4_001_019 b6.indd 1

16/12/13 18:29


Indice 6-7 FantaParole 8-9 FantaParole e… 10-11 Ripasso 12 La casa del signor Gino Racconto realistico 13 La casa sull’albero Racconto fantastico 14 L’airone Favola 15 I tre porcellini Fiaba 16 La casa del Minotauro Mito 17 Zeus e la tartaruga Leggenda 18 La casa – La casina di cristallo Testo poetico 19 La mia casetta Testo regolativo

ARGOMENTO: la casa

MULTIMEDIA

Ripasso delle tipologie testuali conosciute

MULTIMEDIA

ARGOMENTO: il libro

20-21 Librolandia 22 Il piacere di leggere Racconto autobiografico 23 Allergia alla lettura Racconto autobiografico 24-25 L’ora di lettura Racconto autobiografico 26 Che regalo sarà? Testo poetico 27 Leggere è una magia Racconto realistico 28-29 Il libro di cinque pagine Racconto realistico 30-31 Le storie di Straparlone Racconto realistico 32 Invito alla lettura Lettera 33 La gara di lettura Racconto realistico 34-35 Leggo un… RACCONTO AUTOBIOGRAFICO Ci sono libri e… libri 36-37 V  ERIFICO… L E MI E CON O SCENZE . L E MI E COM P ETENZE Il mestiere di scrivere 38-39 Leggere per… giocare con le parole MULTIMEDIA

TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: racconto autobiografico

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

40-41 Che personaggio! 42-43 La prima battaglia di Re Artù Racconto d'avventura 44-45 Una mela per la libertà Racconto d'avventura 46-47 Ulisse e Nettuno Racconto d'avventura 48 Mosè, il principe d’Egitto Racconto realistico 49 Mowgli Racconto fantastico 50 Albus Silente Testo descrittivo 51 Peter Pan Racconto fantastico 52-53 Leggo un… RACCONTO D'AVVENTURA Indiana Jones 54-55  VERIFICO… L E MI E C ON O S CEN ZE . L E MI E C OM P E TEN ZE I pirati MULTIMEDIA

ARGOMENTO: personaggi famosi TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: racconto d’avventura

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

Letture 4_001_019 b6.indd 2

16/12/13 18:30


Oltre la realt Il mondo di Vahal Racconto fantasy Schiantesimo Racconto fantasy Le terre del Nord Racconto fantasy A proposito degli Hobbit Testo descrittivo Il deserto colorato Testo descrittivo Il mostro di Loch Ness Testo informativo L’Orsa Bianca Racconto fantastico Il fantasma Racconto fantastico Leggo un… RACCONTO FANTASY Lucy e il signor Tumnus 72-73 V  ERIFICO… L E MI E CON O SCENZE . L E MI E COM P ETENZE Il potere della crema anti-drago 56-57 58-59 60-61 62-63 64 65 66 67 68-69 70-71

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

ARGOMENTO: situazioni irreali TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: racconto fantasy

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

ARGOMENTO: esperienze di viaggio TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: testo descrittivo

74-75 Viaggiare ? S ! 76 La carovana nel deserto Testo descrittivo 77 I viaggi di nonna Celeste Testo descrittivo 78-79 Viaggio in Patagonia Testo descrittivo 80 I treni di Luca Racconto realistico 81 Vacanza in baleno Testo poetico 82-83 Viaggi fantascientifici Testo informativo 84-85 Lorenza Racconto fantastico 86-87 Di nuovo a casa E-mail 88-89 Leggo un… TESTO DESCRITTIVO Jocelyn 90-91  VERIFICO… L E MI E C ON O S CEN ZE . L E MI E C OM P E TEN ZE Una vista… da gabbiano 92-93 Leggere per… giocare con le parole MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

Letture 4_001_019 b6.indd 3

16/12/13 18:30


94-95 Batti, batticuore 96 Aggressività Testo poetico 97 Paura Testo poetico 98 Che cos’ è per te un amico? Testo poetico 99 Il mio primo batticuore Racconto autobiografico 100-101 Un compagno terribile Racconto realistico 102-103 Il cacciatore e la volpe Favola 104-105 In una notte di temporale Racconto fantastico 106 Storia di un’amicizia Racconto fantastico 107 Voglio un amico Racconto autobiografico 108-109 Leggo un… TESTO POETICO Vivere è stare svegli 110-111 V  ERIFICO… L E MI E CON O SCENZE . L E MI E COM P ETENZE Nessuno mi ama

ARGOMENTO: i sentimenti e le emozioni TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: testo poetico

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

Crescere cambiare Il mio primo diario Diario Dal pediatra Diario I primi baffi Lettera Un’amica immaginaria Racconto fantastico Finalmente in quarta! Diario Tacche sul muro Testo poetico Invecchiare insieme Racconto realistico Non farò il geometra Racconto autobiografico La traversata dei vecchietti Racconto realistico Leggo un… PAGINA DI DIARIO • LETTERA Anna-che-non-ti-guarda I nonni di Pernat 128-129 V  ERIFICO… L E MI E CON O SCENZE . L E MI E COM P ETENZE Da: Carla Lombi carlom@merkurio.it A: Daiana Tosetti daianatos@epis.it 112-113 114-115 116 117 118-119 120 121 122 123 124-125 126-127

ARGOMENTO: diventare grandi TIPOLOGIE TESTUALI ANALIZZATE: lettera, diario

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

ANALIZZARE IL TESTO

COMPRENDERE

22, 23, 25, 35, 43, 45, 47, 53, 59, 61, 63, 64, 66, 67, 71, 76, 77, 79, 81, 89, 96, 97, 98, 103, 109, 115, 116, 117, 119, 120, 121, 122, 127, 133, 134, 135, 145, 152, 153, 154, 162, 165

22, 26, 27, 29, 32, 47, 49, 50, 61, 63, 65, 67, 79, 80, 81, 83, 87, 99, 101, 103, 105, 106, 107, 115, 119, 120, 122, 123, 136, 138, 139, 141, 152, 155, 156, 159, 161, 163

RIASSUMERE

LEGGERE BENE

31, 33, 48, 51, 69, 85, 99, 103, 125, 141, 157, 159

25, 33, 69, 96, 97, 125, 133, 134, 135

Letture 4_001_019 b6.indd 4

16/12/13 18:30


130-131 Arti e mestieri 132-133 Il mio mestiere sarà il cacciatore Testo teatrale 134 Uno strano medico Testo teatrale 135 Il sarto e il calzolaio Testo teatrale 136 Che mestiere fare? Testo informativo 137 I colori dei mestieri – Gli odori dei mestieri Testo poetico 138 Farò l’attore Racconto autobiografico 139 Salvatrice di gatti Lettera 140-141 Il retrofrenologo Racconto fantasy 142-143 La mia maestra NO!!! Fumetto 144-145 Leggo un… TESTO TEATRALE Il sindaco e il bibliotecario 146-147 V  ERIFICO… L E MI E CON O SCENZE . L E MI E COM P ETENZE Il lustraorecchie 148-149 Leggere per… giocare con le parole

ARGOMENTO: il lavoro TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: testo teatrale

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

ARGOMENTO: lo sport nel tempo TIPOLOGIA TESTUALE ANALIZZATA: testo informativo

150-151 Sport, che passione! 152 Lo sport, linguaggio dei gesti Testo informativo 153 Andare in mountain bike Testo informativo 154 Il rafting Testo informativo 155 Io e il tennis Racconto autobiografico 156 La pelota E-mail 157 Le antiche Olimpiadi Testo informativo 158-159 Una partita di Quidditch Racconto fantasy 160-161 Anacarsi e Solone Testo teatrale 162 La maglia di piccolo Franz Testo descrittivo 163 ……………… Testo poetico 164-165 Leggo un… TESTO INFORMATIVO Karate 166-167  VERIFICO… L E MI E C ON O S CEN ZE . L E MI E C OM P E TEN ZE Storia della pallavolo 168 È vacanza – Il paese delle vacanze Testo poetico MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

MULTIMEDIA

SCRIVERE

ESERCIZI INTERATTIVI

35, 53, 64, 71, 85, 89, 101, 105, 107, 109, 117, 127, 143, 145, 155, 165

12, 15, 25, 27, 35, 36, 37, 38, 39, 47, 53, 54, 55, 59, 71, 72, 73, 80, 82, 89, 90, 91, 103, 109, 110, 111, 123, 127, 128, 129, 136, 145, 146, 147, 149, 159, 165, 166, 167

ATTIVITÀ Logica linguistica, lessico, parlare, ortografia, grammatica, musica, arte e immagine, collegamenti interdisciplinari, cittadinanza attiva.

Letture 4_001_019 b6.indd 5

MULTIMEDI A

PERCORSO DI ASCOLTO 22, 34, 45, 52, 70-71, 88, 108, 126, 131, 132-133, 134, 135, 144-145, 160-161, 164, 168

16/12/13 18:31


R E L O A T P A FAN

Nel regno di FANTAPAROLE vive da sempre Mino, un fantasma fuori dal normale. Non terrorizza, ma aiuta; non urla, ma parla...

Questo è il tuo Libro delle Letture ! Ăˆ diviso in capitoli.

Ogni capitolo affronta un argomento .

6 Letture 4_001_019 b6.indd 6

16/12/13 18:31


Ogni argomento è trattato da punti di vista differenti .

In ogni capitolo è presentata in modo piÚ approfondito una tipologia testuale .

7 Letture 4_001_019 b6.indd 7

16/12/13 18:31


ROLE E... T A P A FAN Va bene, su questo libro leggerò tanti testi di tipo diverso, ma come faccio a conoscere le nuove tipologie testuali?

Ho preparato appositamente un altro libro: il Laboratorio di Italiano. Aprilo a pagina 5.

Ma io a scuola devo fare anche la comprensione del testo !

Eccoti servito da pagina 43 del Laboratorio di Italiano!

GiĂ ! E il riassunto? Sullo stesso libro, a pagina 65 comincia un percorso per tappe che ti aiuterĂ  a riassumere.

8 Letture 4_001_019 b6.indd 8

16/12/13 18:32


Non dimenticate, poi, che nel regno di FantaParole c’è anche la grammatica! Comincia a pagina 88 del Laboratorio di Italiano.

Bravi loro… Io invece voglio imparare a scrivere i testi!

Ti ho letto nel pensiero. Per te ho preparato uno speciale Quaderno dei testi.

C’è per caso un libro anche per noi? Certo! Ecco il libro dei Laboratori espressivi.

… E ora prepar amo la cartella Letture 4_001_019 b6.indd 9

9 16/12/13 18:32


S O A IP S

R

LEG GEN DA

M I TO

FAV OLA

FIA BA

RACCONTO FANTASTICO

FantasMINO TESTO REGOLATIVO

10 Letture 4_001_019 b6.indd 10

Tipologie testuali: racconto realistico, racconto fantastico, fiaba, favola, mito, leggenda, testo poetico, testo regolativo.

16/12/13 18:32


L’arg omen to di quest a unità è: L A C A S A . Trove rai alcun e tipologie testuali che hai già analizzato in classe terza.

RACCONTO REALISTICO

TESTO POETICO

PER RICORDARE

• Ti ricordi il titolo di una fiaba, di una leggenda e di un mito? • Ricordi quali erano le loro caratteristiche?

Letture 4_001_019 b6.indd 11

11 16/12/13 18:32


Ripasso IL RACCONTO REALISTICO

Il racconto realistico è un testo narrativo che parla di fatti che sono accaduti o che possono accadere realmente. I personaggi appartengono alla realtà quotidiana. Il tempo e il luogo sono precisi e definiti.

La casa del signor Gino Il signor Tutto era arrivato a casa di Gino Tasca. Era un ambiente molto ospitale. Gino Tasca aveva fabbricato da solo tutti i mobili. La libreria metallica costruita con alcuni pezzi di automobile era zeppa di volumi e riviste di giardinaggio. – Venga, venga, l’orto è da questa parte. Il signor Tutto si chiedeva dove potesse trovarsi un orto all’interno di una casa di città e la risposta non tardò a venire. Seguì Gino Tasca fino in fondo al corridoio ed entrò nel gabinetto. Con grande sorpresa vide che nella vasca piena di terra erano piantati pomodori, rucola, patate, fagioli, fave e due angurie. – E per fare il bagno? – domandò. – In questa città piove talmente spesso che la vasca proprio non mi serviva – rispose Gino Tasca molto fiero del suo lavoro. Poi guardò l’orologio ed esclamò: – Uh, che sbadato. È ora di annaffiare. Allora collegò un tubo di gomma al rubinetto, aprì l’acqua e si mise allegramente al lavoro. Il signor Tutto era molto stupito di quello che stava succedendo, ma ne era anche eccitato. Tra sé disse che una persona intraprendente come Gino Tasca sarebbe stata capace di qualsiasi impresa. D. Catenacci, Il magnifico libro del signor Tutto, Edizioni EL

Leggere per...

RIPASSARE

Struttura del testo

• Completa segnando con una X.

MULTIMEDIA

• Lo scopo di questo tipo di testo è: raccontare un episodio reale. raccontare un avvenimento fantastico. dare un insegnamento.

12

• Segna con

Letture 4_001_019 b6.indd 12

l’introduzione, con

• Il fatto narrato (organizzare un piccolo orto in casa) è: possibile. impossibile. abituale.

lo svolgimento e con

la conclusione.

16/12/13 18:32


Ripasso IL RACCONTO FANTASTICO

Il racconto fantastico è un testo narrativo in cui i fatti, i personaggi e i luoghi sono frutto della fantasia, cioè immaginari. Il tempo è indefinito.

La casa sull’albero Aglaia abitava sull’albero insieme alla sua amica Bianca. Bianca, diversamente da Aglaia, che aveva otto anni, era una persona grande. Era successo che tutte e due si erano stufate di stare in un appartamento in città. Allora si erano messe d’accordo, avevano cercato un albero adatto e si erano trasferite lassù. In cima al tronco, alla biforcazione dei rami, c’era una piattaforma di assi con un parapetto, che però da terra non si vedeva perché era nascosta dal fogliame. In questa piattaforma c’era anche una botola, attraverso cui si poteva calare una fune per ritirare dal basso qualsiasi cosa, per esempio un cestino di roba da mangiare o anche un pianoforte se ce ne fosse stato bisogno. Per salire più in alto non c’erano scale, bisognava arrampicarsi di ramo in ramo. L’albero era altissimo: non finiva mai. Se lo si guardava dal prato, era proprio un albero normale, ma in cima Bianca e Aglaia non c’erano arrivate mai. Avevano deciso di costruire la loro casa su due grossi rami, pochi metri più in là della piattaforma, e avevano lavorato tutta l’estate con seghe e martelli. Alla fine era venuta fuori una casa bellissima, molto spaziosa, ma dal prato nessuno avrebbe potuto individuarne l’esistenza. B. Pitzorno, La casa sull’albero, Mondadori

Leggere per...

RIPASSARE

Struttura del testo

• Completa segnando con una X.

• Lo scopo di questo tipo di testo è: raccontare un episodio reale. raccontare un episodio fantastico. dare un insegnamento.

• Segna con Letture 4_001_019 b6.indd 13

l’introduzione, con

• Bianca e Aglaia sono personaggi: reali che compiono un’impresa fantastica. fantastici che compiono un’impresa reale.

lo svolgimento e con

la conclusione.

13 16/12/13 18:32


Ripasso LA FAVOLA

La favola è un testo narrativo che ha lo scopo di trasmettere una morale, cioè un insegnamento. I personaggi sono quasi sempre animali che hanno le virtù e i vizi degli uomini.

L ’ airone Un airone passeggiava pigramente costeggiando un fiumiciattolo dalle acque limpidissime e poco profonde, quando scorse una carpa argentata che guizzava nella corrente in compagnia di un luccio amico suo. Il maestoso uccello avrebbe potuto facilmente afferrarli, tant’erano vicini alla sponda. Ma, non avendo molto appetito, pensò che avrebbe fatto meglio ad aspettare. Pochi minuti dopo vide alcune tinche, ma le disdegnò. – Tinche? – gracchiò. – Un airone che si rispetti non mangia un piatto così miserabile! Poi avvistò dei piccoli pesciolini. – Non faccio neanche la fatica di aprire il becco per pesci simili! Di questo passo, si ritrovò a sera sfinito dalla fame e fu ben contento di sgranocchiarsi una minuscola lumachina. CHI TROPPO VUOLE NULLA STRINGE. Le favole di La Fontaine, Mondadori

Leggere per...

RIPASSARE

Struttura del testo

• Completa e segna con una X.

• Il testo L’airone è una ................................................., infatti il protagonista è un: animale. uomo. • Il protagonista ha un: pregio. difetto.

14 Letture 4_001_019 b6.indd 14

• La morale del testo è .................................................. .................................................................................................

16/12/13 18:33


Ripasso LA FIABA

I tre porcellini

La fiaba è un testo narrativo fantastico che narra le avventure di un personaggio e ha sempre un lieto fine. I personaggi principali, realistici o fantastici, sono: il protagonista, l’ antagonista, l’ aiutante. Talvolta è presente un oggetto magico. Il tempo e il luogo sono indeterminati.

C’erano una volta tre porcellini, che avevano lasciato il papà e la mamma per girare il mondo. Quando arrivò l’inverno con le prime piogge, si accorsero di aver bisogno di una casa per difendersi dal lupo. Il più pigro si costruì una casa di paglia. – In un giorno sarà pronta – disse ai fratellini. Il lupo arrivò alla casetta e disse al porcellino impaurito: – Vieni fuori subito, devo parlarti! Al suo rifiuto il lupo soffiò forte sulla casetta, facendola crollare e il porcellino scappò via. Il secondo porcellino costruì una casetta in legno, pensando che sarebbe stata più robusta. Accolse il fratello nella sua casetta e disse: – Speriamo che questa regga più dell’altra. Il lupo chiese ancora ai due porcellini di uscire e al loro rifiuto soffiò di nuovo forte forte… spazzando via la casetta! Il terzo porcellino, più saggio dei fratelli, costruì una casa con calce e mattoni perché sarebbe stata più sicura, e vi ospitò i due porcellini. – Questa volta non crollerà! – disse. Il lupo arrivò e soffiò una volta e poi un’altra, ma invano: la casetta era sempre lì. Si arrampicò allora sul tetto per entrare dal camino e cogliere di sorpresa i tre porcellini, ma questi avevano acceso un grande fuoco. Il lupo ci cascò sopra, si bruciò la coda e prese anche delle bastonate dal porcellino saggio. Scappò via urlando e da allora non si fece più vedere. I Tre Porcellini, Dami Editore

Leggere per...

RIPASSARE

MULTIMEDIA

Struttura del testo Completa e segna con una X.

• Il testo I tre porcellini è una ................................

• I personaggi sono: reali con comportamenti fantastici. di fantasia con comportamenti fantastici. • Il protagonista è: il lupo. la famiglia di porcellini.

• L’antagonista è: il lupo. la famiglia di porcellini. • La difficoltà da superare è: la costruzione di una casa. la costruzione di una casa solida. • Il racconto ha un lieto fine: per il protagonista. per l’antagonista.

15 Letture 4_001_019 b6.indd 15

16/12/13 18:33

Fantaparole letture 4 web  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you