Issuu on Google+

I Quaderni di Edilio

CON TIE U SAIE OVO NE B SEL ECT ANDO IL N

ION

SAIE SELECTION SOLUZIONI ABITATIVE SOSTENIBILI a basso costo e a basso consumo energetico

201

0

Brick

Donner & Sorcinelli Architetti Silea - Italy Progetto: A2 Social Housing

Metal & Glass

Nadir Bonaccorso Arquitectos Associados Lisbon - Portugal Progetto: SER - Sustainable Evolutive Residence

in collaborazione con

Wood

Bertolone+Plazzogna Architetti Treviso - Italy Progetto: Sotto il bosco di latte (La casa leggera 2009)

Concrete

Filippo Taidelli Architetto e Oneoffice Milano - Italy Progetto: Ecohouse in Curno

numero 11 | marzo 2010


et e

ce

a

er

le gg

)

09

20

&

s

k

ic

Br

SOLUZIONI ABITATIVE SOSTENIBILI D Si onn le e Pr a- r & pa ogett Italy Sor ci g. o: A ne 4 2S lli Ar oc ch ia lH ite tti ou sin g

as

Gl

SAIE SELECTION

i pp Pr lan o T og o ai pa ett - Ita del g. o: E ly li A rc 21 coh hi te ou tto se e in On Cu eo rn ffi o

cr

a

et al

M

N Li adi sb r B Pr o o pa ogett n - Po nacc g. o: S rtug orso 9 ER al Arq -S ui us te ta ct os in ab As le so Ev ci ad ol ut os iv e Re sid en ce

a basso costo e a basso consumo energetico

C Fi o l M i n

d

B Tr erto ev lo Pr is n pa ogett o - Itae+Pla g. o: S ly zzo gn 13 otto a Ar il ch bo ite sc o tti di la tte (L a ca s

e

on

zi

du

sommario

W oo

3

tro

In

g.

pa

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

2


3

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

introduzione Soluzioni abitative sostenibili a basso costo e a bas-

Dalla sezione “brick” Luca Donner, dello studio Donner & Sorcinelli

na delle quattro sezioni “brick”, “metal&glass”, “wood” e “concrete”. La

so consumo energetico sono il risultato del concor-

Architetti di Silea, interpreta il rapporto urbano tra pieni e vuoti rap-

giuria è stata presieduta da Mario Cucinella: gli architetti Christine

so internazionale: SAIE Selection, LOW COST & LOW

presentati da corpi di fabbrica e cortili. Nel progetto “metal&glass”

Conix, dello studio Conix Architects di Anversa, e Alessandro Marata,

ENERGY SUSTAINABLE HOUSING, bandito da SAIE con Archi-Europe

di Nadir Bonaccorso, dello studio portoghese Nadir Bonaccorso

Presidente dell’Ordine degli Architetti di Bologna e rappresentan-

e Edilio.

Arquitectos Associados, interpreta in maniera innovativa una tipo-

te del Consiglio Nazionale degli Architetti; il prof. Brian Ford, della

I progetti selezionati sono stati premiati durante il SAIE 2009 ed

logia tradizionale attraverso l’uso della stanza/camino. Nella cate-

School of the Built Environment della University of Nottingham; l’ar-

esposti nell’area CUORE MOSTRA della fiera.

goria “wood” il progetto vincitore di Marco Plazzogna, dello studio

chitetto Cino Zucchi, di Cino Zucchi Architetti, indicato da ANDIL per

Edilio in collaborazione con SAIE pubblica i progetti primi classificati

Bertolone+Plazzogna Architetti di Treviso, rivede in maniera efficace

la sezione “brick”, il prof. Andrea Benedetti dell’Università di Bologna,

nelle quattro categorie individuate dal concorso:

il tema dell’edificio multipiano a più unità abitative, mentre nella

indicato da ACAI per la sezione “metal&glass”, e il prof. Francesco Bia-

Metal&Glass, Brick, Wood, Concrete.

categoria “concrete” il progetto vincitore di Filippo Taidelli di Milano

sioli indicato da ATECAP per la sezione “concrete”.

I progetti vincitori rispondono in maniera eccellente ai criteri richie-

prevede un’innovativa soluzione a volumi contrapposti in grado di

Particolarmente lungo l’elenco dei Paesi di provenienza dei parteci-

sti dal bando: sostenibilità, soluzioni tecnologiche mirate al rispar-

integrare in maniera interessante elementi impiantistici, analisi am-

panti: Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Francia, Gran Bretagna, Ger-

mio energetico attraverso l’applicazione di sistemi attivi, costo di

bientale e gestione dei costi.

mania, Svizzera, Austria, Belgio, Slovenia, Polonia, ma anche Uruguay,

realizzazione adeguato ai costi massimi previsti dagli interventi di

Low cost & low energy sustainable housing, è un evento organizzato

Cile, Giappone, Filippine, Messico e Iran, a testimoniare il carattere

social housing del paese in cui si localizza la soluzione.

da BolognaFiere in collaborazione con Archi-Europe Group ed Edilio

realmente internazionale della competizione. 161 i progetti presen-

Sostenibilità sociale e innovazione in edilizia sono due fattori strate-

e con il patrocinio di ArchitettiBologna, del Consiglio Nazionale degli

tati, 104 nella categoria architetti e 57 in quella studenti. La sezione

gici anche in chiave di ripresa economica sostenibile capace, quindi,

Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e del Coordina-

“wood” è risultata la più selezionata, con 61 proget-

di sviluppare tutela ambientale e riduzione dei consumi energetici. E

mento Nazionale dei Giovani Architetti Italiani, per decretare i vinci-

ti, quindi “concrete” con 45, “metal&glass” con 31 e

sono questi i temi sviluppati dai progettisti attraverso le loro opere.

tori delle due categorie, “Architetti Under 45” e “Studenti”, per ognu-

“brick” con 24.


4

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

brick

A2 Social Housing “L’orientamento del fabbricato, come la sequenza delle corti interne, ed anche la distribuzione planimetrica degli alloggi, sono stati interfacciati al fine di ottimizzare le performance energetiche e la migliore vivibilità delle unità abitative. L’idea infatti è di proporre un nuovo modo di vivere alle future generazioni”

{

D&S_A Architetti Donner & Sorcinelli Award: Saie Selection Awards, categoria “Brick”, Primo premio, ottobre 2009 Concorso: Progetti per la realizzazione di tre Aree PEEP, Primo Premio, dicembre 2007 Sito: Area Capoluogo, Piazzola sul Brenta (PD) Cliente: Comune di Piazzola sul Brenta Titolo progetto: A2 Social Housing Architetti: Luca Donner - capogruppo - , Francesca Sorcinelli Sito web: www.doso.it Programma: 21 unità residenziali Volume edificio: 6950 mc


5

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

La densità contigua e limitrofa al sito, è cer- sottrazione, traslazione ed intersezione, si è accesso che si diramano a partire da una “calle alloggio ampie terrazze o giardini privati, dove tamente lontana dal poter essere definita di ottenuta la volumetria finale dell’edificio, ca- centrale” che attraversa l’intero edificio.

trascorrere momenti di relax, svago e socializ-

tipo urbano, ma ciò nonostante, si ritiene che, ratterizzata da una complessa articolazione La privacy nei singoli alloggi è stata studiata zazione. proprio a partire da singoli limitati interven- planimetrica delle singole unità abitative e da in modo tale da non creare interferenze nella Le zone giorno dei singoli alloggi, al fine di ti come questo, si possano guidare strategie una varietà prospettica e plastica d’insieme.

vita quotidiana di ogni singolo nucleo fami- poter sfruttare un soleggiamento ottimale in

ed indirizzi urbanistici per il futuro. Da tali La decisione di duplicare e collocare ai margi- liare, ma allo stesso tempo, attraverso corti e tutte le stagioni, anche all’interno delle corti, considerazioni, si sono attuate scelte, mirate ni la viabilità di accesso all’edificio è stata una giardini privati contigui, si è voluto porre le sono state previste a sud e sud-ovest. Le vena rendere maggiormente “urbano” l’intervento, naturale conseguenza della contestuale scelta basi per una vita sociale allargata al vicina- tuno unità abitative previste, si differenziano attuando una serie di soluzioni architettoni- di compattezza volumetrica dell’edificato. Ciò to. In una tipologia a blocco di questo tipo, la per molteplici variabili, coprendo un ampio che a tal fine.

ha comportato il mantenere perimetrali al vo- previsione di appartamenti simplex e duplex range di fruibilità, così che l’utente possa tro-

Il concept nasce da una massa monolitica, e lume gli accessi ai garage, e il creare una serie è apparsa naturale, e perciò si sono attuate vare in esse la giusta personalizzazione della da essa, attraverso una serie di operazioni di di corti interne private con vialetti pedonali di scelte distributive finalizzate a fornire ad ogni propria casa. (segue a pagina 7)


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

6


7

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE CONCEPT

(segue da pagina 5) La visione prospettica com-

concretizza anche attraverso scelte di tipo ecolo-

una consapevolezza etico-sociale ormai impre-

plessiva dell’edificio è quella di un blocco urbano

gico nel vivere quotidiano, e perciò, la sostenibi-

scindibile. Le tipologie e le volumetrie previste

a basso impatto, caratterizzato da scelte cromati-

lità energetica e le risorse ambientali utilizzate,

nell’intervento sono le seguenti:

che minimali e non alienanti.

diventano basilari in quest’ottica. Partendo da

Tipologia-simplex n° 18 unità

Anche la scelta di una scansione irregolare di fi-

tali considerazioni, l’orientamento del fabbricato,

Tipologia-duplex n° 3 unità

nestre quadrate di vari moduli, collocate tra loro

come la sequenza delle corti interne, ed anche la

Totale n° 21 unità abitative

secondo allineamenti e sequenze random (senza

distribuzione planimetrica degli alloggi, sono sta-

Volumetria costruita complessiva 6950 mc

alterarne però la funzionalità), cerca di porre l’ac-

ti interfacciati al fine di ottimizzare le performan-

cento su una visione nuova del vivere contem-

ce energetiche e la migliore vivibilità delle unità

poraneo, fatto di diversità, di cambiamenti e di

abitative. Ed ancora, l’integrazione di tali accor-

gioco.

gimenti progettuali con sistemi quali collettori

L’idea infatti di proporre un nuovo modo di vivere

solari, ventilativo geotermico indiretto, vasche

alle future generazioni, è parso un obiettivo ba-

di raccolta dell’acqua, materiali bio-compatibili

silare per la costituzione di una nuova consape-

e campane centralizzate interrate per la raccol-

volezza collettiva. Quest’ultimo aspetto inoltre, si

ta dei rifiuti, indirizzeranno i futuri abitanti verso


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

*

D&S_A Donner & Sorcinelli Architetti (D&S_A) è uno studio di architettura, fondato dagli Architetti Luca Donner e Francesca Sorcinelli. L’attività di D&S_A spazia in vari ambiti di intervento: architettura, urbanistica, paesaggio, interni e design. Lo Studio ha vinto numerosi concorsi in Italia e all’estero, tra i quali: ”Residenze Convenzionate Area Capoluogo”- Piazzola sul Brenta, primo premio; ”Residenze Convenzionate Area Presina” - Piazzola sul Brenta, primo premio”, “Design Beyond East and West” - Seoul, primo premio; “International Competition for Modern Saudi Houses” - Riyadh, primo premio; Riqualificazione Architettonico/Paesaggistica del centro di S. Elena - Silea, primo premio; Concorso “Your Absolute” per una torre residenziale - Mississauga, Honorary Mention; Concorso “Daejeon Urban Renaissance” per un Masterplan - Daejeon, Honorable Mention. I loro lavori sono stati pubblicati in varie riviste internazionali ed esposti in varie mostre con sedi in Italia e all’estero quali: Biennale di Architettura di Venezia, Biennale di Miami, Biennale dei Giovani Architetti Italiani, Architecture Center di Houston e il Van Alen Institute di New York. D&S_A ha vinto il “Saie Selection Award 2009” per un progetto di housing sociale sostenibile, il “Cityscape Architectural Review Award 2006” a Dubai, il “20+10+X World Architecture Award 2008” per edifici residenziali e nel 2005 è stato premiato agli “Holcim Awards for sustainable constructions” a Johannesburg. Francesca Sorcinelli svolge attività di collaborazione alla didattica presso l’Università di Udine. Luca Donner è docente all’Università di Ferrara e relatore in vari Congressi Internazionali. www.doso.it

8


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

metal&glass

S.E.R. (Sustainable Evolutive Residence) “I volumi satellite hanno una struttura semplice e sono organizzabili spazialmente attraverso l’uso di armadi tipo che a seconda della collocazione possono suddividere lo spazio. Il volume ha una grande apertura a sud ed entrate d’aria a nord (per permettere una ventilazione trasversale).”

Nadir Bonaccorso Arquitectos Associados Award: Saie Selection Awards, categoria “metal & glass”, Primo premio, ottobre 2009 Titolo progetto: S.E.R. (Sustainable Evolutive Residence) Studio di architettura: Nadir Bonaccorso Arquitectos Associados Sito web: www.nbaa.pt

9


10

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

Orientamento solare

Ventilazione

Controllo della temperatura

Approvvigionamento d’acqua

Energia solare


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

11

IL PROGETTO Il progetto si sviluppa su un’asse (il corridoio) organizzato sud/nord che si occupa della distribuzione funzionale e del passaggio di tutte le infrastrutture necessarie. Volumi indipendenti si collegano all’asse, in un’assetto intervallato sfruttando l’esposizione solare, creando al contempo spazi privati tra di essi. In questo allineamento, le pareti laterali (est/ ovest) sono cieche permettendo la possibilità di incosto di una nuova unità. Su questo asse si collocano: la macchina; lo spazio abitabile. La macchina Un volume che richiama idealmente al concetto del camino. È l’unità pricipale della casa che accoglie tutto il sistema tecnologico della casa. Accoglie gli spazi operativi della casa (cucina e bagno) Low tech: la forma affusolata permette di dinamizzare la circolazione dell’aria attraverso le aperture superiori che così regolano il flusso di uscita (in estate) nelle varie zone della casa. High tech: la superficie inclinata esterna permette la collocazione di pannelli solari e fotovoltaici albergando le unità necessarie (batteria o inversore e deposito d’acqua calda) nello spazio interno sottostante. Mix tech: il calore prodotto naturalmente dai pannelli è introdotto durante l’inverno all’interno attraverso un sistema di ventilazione meccanica migliorando il sistema di raffreddamento del pannello. Lo spazio abitabile I volumi satellite hanno una struttura semplice e sono organizzabili spazialmente attraverso l’uso di armadi tipo che a seconda della collocazione possono suddividere lo spazio. Il volume ha una grande apertura a sud ed entrate d’aria a nord (per permettere una ventilazione trasversale).


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE TECNICA COSTRUTTIVA La struttura della casa è metallica, con l’obiettivo di far lavorare la parte principale e quella secondaria nella risoluzione degli sforzi. Pannelli di fibro cemento (cemento e residui di legno triturado ) creano nella dimensione della larghezza della struttura un cassero che sarà rempito con terra (trattata) o sabbia locale per aumentare l’inerzia termica delle pareti. Isolato esternamente con pannelli di sughero (di produzione territoriale) la facciata a vista potrà essere finalizzata con pannelli di fibrocemento pigmentati (bianco o nero) o con pannelli di rivestimento di altro tipo riuscendo comunque al di fuori di questa ultima pelle, a garantire il comportamento energetico dell’edificio. BUDGET Il valore previsto, per la viabilizzazione di questo progetto è di 600€/m2 per una casa di 64m2, di 500 per la casa di 100m2.

12


13

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

wood Sotto il bosco di latte “L’immagine proposta è quella di un castello di cubi bianchi da cui deborda la vegetazione. Il volume in maglia di acciaio contiene le pensiline che conducono agli appartamenti, affacciate su di un sistema di doppie e triple altezze. Ogni unità dispone di uno spazio verde aperto e privato che funge da filtro tra la casa e la città.”

Bertolone+Plazzogna Architetti Award: Saie Selection Awards, categoria “wood”, Primo premio, ottobre 2009 Concorso: “La casa leggera”, maggio 2009 Sito: Itri (Latina), Italy Titolo progetto: Sotto il bosco di latte Architetti: Bertolone+Plazzogna Architetti Sito web: www.bertoloneplazzogna.eu


14

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

L’edificio si presenta come l’unione di quindici

che si aggregano per formare le differenti

legno massiccio multistrato a strati incrociati

de, dalla dimensione privata, funge da filtro

volumi sovrapposti e slittati fra loro, suppor-

unità abitative.

(X-LAM). Ogni singolo modulo abitativo ha una

tra la casa e la città e consente lo svolgersi di

tati da un elemento longitudinale che funge

La composizione dei volumi crea un gioco di

struttura indipendente, formata da pareti e so-

funzioni abitative all’aria aperta. La struttura

da spina dorsale: 15 appartamenti, suddivisi

pieni e vuoti che alleggerisce l’edificio verso

lai pretagliati che includono i vuoti di porte e

delle scale-pensiline e le terrazze fungono da

in 3 tipologie principali, in grado di adattarsi

l’alto e crea vibrazioni nei prospetti. La pelle

finestre. Le 15 “scatole di legno” costituiscono

elementi di filtro, anche visuale, tra la casa, di-

ad esigenze abitative diverse. Nei volumi al

esterna è rivestita in modo uniforme, con pan-

una struttura leggera di materiale di origine

mensione privata, e lo spazio pubblico. Tutti

piano terra, si trovano gli appartamenti con 3

nelli dalla tonalità chiara, in modo da sottoli-

naturale e facilmente riciclabile. L’accesso agli

gli alloggi sono “passanti”, progettati secondo

camere, nei volumi al secondo piano gli ap-

neare la complessità volumetrica. L’immagine

appartamenti avviene attraverso pensiline

uno schema che prevede il doppio affaccio, a

partamenti con 2 camere, al terzo gli apparta-

che si propone è quella di un castello di cubi

che si affacciano su di un sistema di doppie e

SO e NE, per favorire la ventilazione naturale.

menti a 1 camera. Il volume longitudinale in

bianchi da cui deborda la vegetazione. Ogni

triple altezze contenute nel volume rivestito

I materiali adottati sono di origine naturale e

acciaio sul lato nord ospita le risalite e i per-

parte dell’edificio è pensata in termini di eco-

da maglia di acciaio sul lato nord. Ogni ap-

preferibilmente riciclabili: la struttura, antisi-

corsi di distribuzione e funge da filtro visivo

sostenibilità, dalla distribuzione delle piante

partamento dispone di uno spazio aperto pri-

smica, è in pannelli di legno X-LAM, gli infissi

tra il nuovo edificio e quelli esistenti. L’edificio

alle scelte impiantistiche e dei materiali.

vato, un giardino al piano terra, una terrazza

in alluminio, i pannelli di rivestimento in fibre

è concepito a partire da moduli di 4x4x3m

La struttura portante è realizzata in pannelli di

abitabile ai piani superiori. Questo spazio ver-

di legno. (segue a pagina 17)


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

15


16

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE (segue da pagina 15) Il progetto adotta stra-

costituito da pannelli di fibra di legno e resi-

tegie

raffrescamento

ne termoindurenti. La parete tipo ha funzione

passivo, ventilazione naturale, effetto serra.

strutturale e bioclimatica di ventilazione: è

bioclimatiche

quali:

Il legno massiccio

costituita da uno

multistrato a strati

strato di legno

incrociati

(X-LAM)

strutturale,

utilizzato

per

doppio

la

un strato

struttura garantisce

di

isolante

in

ottime caratteristi-

lana minerale, e

che di resistenza

un’intercapedine

anche con spessori

d’aria.

ridotti degli ele-

strato è composto

menti

strutturali:

da lastre modula-

i pannelli, prodot-

ri di fibra di legno,

ti in stabilimento

sostenute da una

secondo il piano

struttura leggera

L’ultimo

di taglio del progettista vengono montati in

agganciata ai solai: in corrispondenza delle

cantiere con l’ausilio di gru. I singoli moduli,

finestre i pannelli si possono orientare in 4 po-

sovrapposti seguendo un passo di 4metri, pog-

sizioni, fungendo da elemento oscurante-brise

giano su di un basamento in calcestruzzo che

soleil. La modularità degli elementi di rivesti-

costituisce il piano interrato. I materiali utiliz-

mento consente un abbattimento nei costi di

zati sono in prevalenza di origine naturale e

produzione e di montaggio. Il costo di realiz-

riciclabili: fibra di legno, sughero, alluminio,

zazione dell’opera è di circa 90.000€ per unità

acciaio; l’ involucro uniforme di rivestimento è

abitativa.


17

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

prospetto ovest

prospetto sud

prospetto nord


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE Stima costo lavori

18


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

19


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

20


21

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

concrete Ecohouse in Curno

“Gli alloggi sono disposti in maniera tale da garantire a tutti ambienti passanti, balconate e/o logge verso la piazza e il fronte sud. Il layout interno è concepito in maniera flessibile per garantire diverse tipologie abitative (dal bilocale all’appartamento mediogrande) facilmente accorpabili o frazionabili, a seconda delle richieste commerciali.”

Filippo Taidelli Architetto e Oneoffice Award: Saie Selection Awards, categoria “concrete”, Primo premio, ottobre 2009 Sito: Curno (BG), Italy Titolo progetto: Ecohouse in Curno Architetti: Filippo Taidelli Architetto e Oneoffice Sito web: www.filippotaidelli.com


22

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

Uno dei principali obiettivi del progetto con-

che presenta un carattere introverso verso gli

Al piano terra l’edificio garantisce un genero-

che diventano elementi di disegno del fronte

siste nello sviluppo del sistema pubblico della

edifici confinati a nord e ovest, per aprirsi con

so plateatico per le attività commerciali e di-

nord. Gli alloggi sono disposti in maniera tale

piazza Giovanni XXIII sul quale si affacciano

ampie vetrate e terrazze a sud.

vide l’accesso carrabile su via Buelli da quello

da garantire a tutti ambienti passanti, balco-

il municipio e piazza del mercato. Il progetto

Oltre a garantire la vista migliore per gli ap-

pedonale di accesso alla residenza posto su

nate e/o logge verso la piazza e il fronte sud.

mira alla risoluzione dell’angolo tra via Buelli

partamenti verso la piazza e la massima vi-

via Roma. A lato di questo, oltre ad un‘area di

Il layout interno è concepito in maniera fles-

e via Roma attraverso la dotazione di piccole

sibilità per le vetrine dei negozi tale orien-

servizio per la residenza con cantine/locali

sibile per garantire diverse tipologie abitative

attività commerciali che danno direttamente

tamento, insieme alla forma a gradoni dei

tecnici e un giardino condominiale per il gio-

(dal bilocale all’appartamento medio-grande)

sulla piazza.

volumi, garantisce l’orientamento ottimale

co dei bambini e il parcheggio delle biciclette.

facilmente accorpabili o frazionabili, a secon-

L’obiettivo è raggiunto anche attraverso l’in-

per l’applicazione delle strategie climatiche

Gli appartamenti ai piani superiori si rag-

da delle richieste commerciali.

serimento armonioso nel contesto esistente

volte al risparmio energetico.

giungono attraverso un ascensore e una scala


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

23


I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

24


25

I QUADERNI DI EDILIO - APPUNTI PER LA PROGETTAZIONE

SAIE SELECTION 2010: “INTEGRARE PER COSTRUIRE - SOLUZIONI INNOVATIVE SOSTENIBILI AD ELEVATA INTEGRAZIONE ARCHITETTONICA” “INTEGRATING TO BUILD - HIGHLY INTEGRATED INNOVATIVE AND SUSTAINABLE BUILDINGS” SAIE Selection è un concorso articolato in due sezioni dedicato agli studenti e ai giovani architetti ( under 40 ) per progetti sostenibili ad elevata integrazione e a basso consumo energetico. Il concorso, organizzato da BolognaFiere, viene lanciato e gestito attraverso il portale europeo di ArchiEurope, con la speciale collaborazione di Edilio per l’Italia. SCOPO DEL CONCORSO BolognaFiere, con l’ausilio di Archi-Europe, lancia un concorso internazionale per selezionare progetti che con soluzioni, materiali, tecnologie e sistemi innovativi siano in grado di realizzare edifici e interventi sostenibili. I progetti selezionati saranno presentati a SAIE - Salone Internazionale dell’edilizia, dal 27 al 30 ottobre 2010 - all’interno di una mostra dedicata. I progetti dovranno rispondere a tre parametri fondamentali: • l’utilizzo di criteri di sostenibilità – riferiti a tutto il ciclo di vita – ma mantenendo una attenzione importante ai criteri di efficienza energetica sino ad arrivare a soluzioni ‘zero emission’ • soluzioni innovative di integrazione di materiali, tecnologie, sistemi o metodi costruttivi diversi • costi competitivi dell’intervento, in cui i costi di realizzazio-

ne siano accompagnati da valutazioni di minori costi di esercizio e manutenzione Particolare attenzione sarà posta nella valutazione di soluzioni innovative che si riferiscono a: A. Energia e Sostenibilità, con soluzioni innovative di integrazione di materiali, tecnologie, sistemi, classificando la soluzione proposta secondo la tecnologia costruttiva prioritaria prescelta: 1. Metal&Glass 2. Brick 3. Wood 4. Concrete B. Servizi per progettare, costruire, mantenere, con soluzioni realizzate/progettate con sistemi evoluti e ad elevata integrazione (BIM, Intelligent design aid, etc) C. Cantiere e Produzione, con soluzione innovative adottate per efficienza e sicurezza, anche con sistemi ad elevata industrializzazione e/o soluzioni off-site. La selezione si articolerà nelle 4 categorie che si riferiscono alla tecnologia costruttiva prioritaria prescelta: 1. Metal&Glass 2. Brick 3. Wood 4. Concrete

TEMPISTICA - Lancio concorso e apertura iscrizioni: 15 marzo 2010 - Scadenza presentazione progetti: 3 settembre 2010 - Selezione finale vincitori, in particolare la selezione verrà fatta per ciascuna delle 4 categorie, con 3 premiati per categoria per ciascuna sezione (sezione A: Giovani architetti; sezione B: studenti): entro il 10 settembre 2010 - Presentazione risultati + mostra: durante SAIE 2010 (27-30/10/2010) Saie Selection organizzato da BolognaFiere in collaborazione con Archi-Europe e Edilio Segreteria organizzativa: Archi-Europe www.archi-europe.com

Scarica il bando completo con scheda d’iscrizione SAIE SELECTION 2010


Quaderno 11 - SAIE Selection