Issuu on Google+

A.A.A. GIORNALE DELLA

463 G

iuGno

2012

Riscaldamento e raffrescamento radiante a soffitto per uffici e capannoni industriali

RISCALDAMENTO AD ALTO RISPARMIO ENERGETICO Via Sile, 32 Z.I. www. fraccaro.it 31033 Castelfranco Veneto (TV) info@fraccaro.it Tel. +39 0423 721 003 r.a. - Fax +39 0423 493 223

Tel. 051 784711 Fax 051 784700 40055 CASTENASO (BO) Via XXV Aprile, 46

AC

ORGANO UFFICIALE DI:

C

H

IN

E

Associazione

J.LIVINGSTONE

AJL

info@utensilnova.it

Anno XXIV - n° 463 - Tariffa R.O.C.: “Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n°46) art. 1, comma 1, DCB ATTENZIONE! In caso di mancata consegna inviare a ufficio Bologna C.M.P. per la restituzione al mittente che si impegna a versare la dovuta tassa CONTIENE I.P.

GUIDA AL COMMERCIO DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI PER L’INDUSTRIA E ALLE AZIENDE DI LAVORAZIONI INDUSTRIALI CONTO TERZI

U

TE

N

SI

LE

RI

A

-

M

Va Provinciale Est, 14 - 40053 Bazzano (BO) tel. 051 831284 fax 051832884 e-mail: utensileriabazzanese@yahoo.it

SCOPRI

RIVENDITORE AUTORIZZATO

le ultimissime offerte

SALA METROLOGICA

w w w. u t e n s i l n o v a . c o m p I rou OR LI C G AT CIA ber IM NE S m E E e IO AL I SP M AZ OLO T E L R I ES SI PO UC FR TEN AS TR U

EA ARE ARI DRLES DUL N A O A D’ STEMI M TE TE S SI

OI I IC H EL ASC E NT E M PU ALI D

TI EN A M UR U R IS ST I M D

alta tecnologia: tridimensionali, proietttori, rugosimetri ecc...

CENTRO VENDITA E ASSISTENZA AUTORIZZATA

TI

N RA GE RI EF R O BR LU

Compressori nuovi, usati e a noleggio

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

DA OLTRE 30 ANNI PROGETTA E COSTRUISCE BROCCE DI TUTTI I TIPI PER LE PIÙ SVARIATE LAVORAZIONI MECCANICHE INTERPELLATECI PER LE VOSTRE NECESSITÀ Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

Sosteniamo i paesi, i cittadini e le aziende colpiti dal terremoto! Un modo concreto per aiutare Cavezzo, Mirandola, Finale Emilia, Medolla, Crevalcore, Sant'Agostino e tutti gli altri paesi colpiti dal sisma.

COME CONTRIBUIRE:

DonAzioni in DEnAro Per chi intende fare donazioni in denaro, è attivo fino al 26 giugno il numero di sms solidale 45500. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari.

I-40054 Budrio (BO) Italy - Via Mori, 6 tel.+39 051 800862 - fax +39 051 803769 www.teknox.net • info@teknox.net

LE ALtrE MoDALità pEr FArE LE DonAzioni - versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna - Presidente della Giunta Regionale Viale Aldo Moro, 52 - 40127 Bologna; - bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza - Bologna, IBAN coordinate bancarie internazionali: IT – 42 - I - 02008 - 02450 - 000003010203; - versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca SpA sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182. In tutti i casi (privati ed Enti pubblici) il versamento dovrà essere accompagnato dalla causale: Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-romagna.

AZIENDA SETTORE LAVAGGIO METALLI

Cerca Agenti Mono e Plurimandatari e Collaboratori di vendita Zone libere Italia Inquadramento ENASARCO info@teknox.net

Per il vostro lavoro questo è il giusto contenitore! CONTENITORI INDUSTRIALI S.A.I. srl SEDE COMMERCIALE E PRODUTTIVA

commerciale@sabecontenitori.it

www.sabecontenitori.it

40051 Altedo - Frazione Malalbego (BO) Viale 11 Settembre 2001, 10/A Tel. 051 870 007 - Fax 051 660 81 13


PAG.

2

MACCHINE UTENSILI

ROBOTICA

ROBOT X SERIES SM MACCHINE UTENSILI USATE 25064 GUSSAGO (BS) Via Mandolossa, 142d

Tel. 030/37.33.780 - Fax 030/32.29.132

E-mail: info@mimu.com www.mimu.com - ultimi arrivi e video su: mimu.blogspot.com Macchine utensili usate delle migliori marche - Esposizione di 3300mq Specializzati settore rettifica,lappatura piani e fori. Revisione e retrofit CNC su ns macchine. IN ARRIVO - APPENA ARRIVATE (ALTRI DATI: VEDI SOTTO) - FORATRICE PER FORI PROFONDI KRAMATORSK KJ1910, PROFONDITÀ MAX FORATURA 10.000 X 600MM DIA, DIA ESTERNO PEZZO MAX 1300MM, PESO MAX 25TON, MOTORE MANDRINO 85KW, CONTROROTAZIONE - (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO EMAG VSC 630 E (2) VSC400, CON RIBALTATORE - CENTRO DI LAVORO ORIZZONTALE MANDELLI M10 2 PALLET 1500X1000, ISO 50 … SEGUE SOTTO - RETTIFICATRICE SENZA CENTRI MIKROSA KRONOS LX CNC 7 ASSI VISIBILE COLLEGATA - RETTIFICATRICE IN TONDO KELLENBERGER 175/600U, 1992, INTERNI/ESTERNI, VISUALIZZATA - 2 ROTONDIMETRI TAYLOR HOBSON TALYROND 200 VISIBILI FUNZIONANTI (FOTO E VIDEO SU VIDEO SU HTTP://MIMU.BLOGSPOT.COM) CENTRI DI LAVORO ORIZZONTALI - (2) MANDELLI M10, 2 PALLET 1500X1000, ISO 50, TESTA OVER (BIROTATIVA) U25 0/90°, X=2200, 60 UTENSILI, CNC SIEMENS 840 C – VISIBILE FUNZIONANTE NEL NS MAGAZZINO - (FMS) MCM CLOCK 1000, 18 PALLET 630X630, 1998, - MANDELLI M5, 6 PALLET 500X630, ISO 50, MANDRINO 6000 GIRI, 1995, ANCORA INSTALLATO CENTRI DI LAVORO VERTICALI: - STAMA MC331 TWIN BIMANDRINO, CNC FANUC 18IM, 2 MANDRINI 10500 GIRI, 2 PALLET, 48 UTENSILI, 1999 - N.2 STAMA MC 325S, ROTOPALLET, N.4 DIVISORI (QUARTI ASSE) LEHMAN SU OGNI MACCHINA, REFRIGERANTE DAL CENTRO, 1996 E 1997 - CHIRON FZ18W MAGNUM, 1999, CNC SIEMENS 840D, ALTA PRESSIONE, 20 UTENSILI, BLOCCAGGI IDRAULICI - CHIRON FZ08S 4 ASSI, 12 UTENSILI HSK32, 4° ASSE PEISLER AWVP100, CNC FANUC 21M, 1999 - CHIRON FZ18W MAGNUM, DOPPI QUARTI ASSI, 20 UTENSILI, ISO40, FANUC 0M, 1995 - CHIRON FZ18W MAGNUM, 20 UTENSILI ISO 40, FANUC 0M - (3) CHIRON DZ18W MAGNUM HIGHSPEED, BIMANDRINO, ISO 40, 10.500 GIRI, 2X12 UTENSILI, 1996 - CHIRON FZ12W MAGNUM, 1997, ISO 40, 10.500 GIRI, RAPIDI 40M, CENTRALINA IDRAULICA RETTIFICATRICI SENZA CENTRI - MIKROSA KRONOS LX, FASCIA MOLA 650MM, CNC SIEMENS 840D 6 ASSI, 2001, CENTRO FISSO VISIBILE COLLEGATA E FUNZIONANTE PRESSO NS MAGAZZINO - MIKROSA SASL 5/1, FASCIA MOLA 500MM, 1999, CNC MONOASSE ORIGINALE MIKROSA, CENTRO FISSO - MIKROSA SASL 200 CNC (REVISIONE E RETROFIT), MOLA 500MM DI FASCIA, MOTORE 45KW, CENTRO FISSO, COMPLETAMENTE REVISIONATA, IMPIANTO ELETTRICO NUOVO, CNC E MOTORI DIGITALI FAGOR. - MIKROSA SASL 125, MOLA 250X600MM, ANNO 1993 CON CARICATORE A PORTALE - MONZESI 1500, MOLA 350X610, ANNO 2003, TUFFO AUTOMATICO, CON CARICATORE - MONZESI 500, FASCIA MOLA 250MM, RIVERNICIATA, MOTORE C.C. SU MOLA DI TRAINO - MONZESI 300, FASCIA MOLA 300MM, CONTROLLATA, FUNZIONANTE, CON TUTTO AUTOMATICO - GHIRINGHELLI M500 SP610, FASCIA MOLA 500MM X 600MM DIA - GHIRINGHELLI M300 SP610 CNC 6 ASSI CON CARICATORE A PORTALE - GHIRINGHELLI M2250 SP500 DI + MIA

- GHIRINGHELLI VARI MODELLI: M200, M2200, M120, M2120 CON MIA ANCHE CON MISURATORE LASER - GIUSTINA R125 CNC 6 ASSI, 500X600MM, CENTRO FISSO - GIUSTINA R100 SC, FASCIA 250X610, 1980 - LIDKOPING CL46, FASCIA MOLA MAX 650MM CARICATORE PER BARRE (CENTERLESS) FINO A 6 METRI PER RETT SENZA CENTRI, MOTORIZZATO, OCCASIONE! RETTIFICATRICI A MOLE CONTRAPPOSTE: GIUSTINA R236 CNC, DIA 760MM, CNC RETROFIT 2000 CON NUM1060, CARICATORE A DISCO, ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS RDC DIA 900MM, CNC NUM 1060, ANNO 1995, DIA 760MM, CARICATORE A DISCO, ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS GARDNER 84B, DIAM MOLE 1100MM, VISUALIZZATA, RECENTEMENTE REVISIONATA TORNI (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO EMAG VSC 630 CON RIBALTATORE (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO EMAG VSC 400 CON RIBALTATORE (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO FAMAR PRONTO 5, ANNO 2001 SCHAUBLIN 102N VM REVISIONATO SCHAUBLIN 102N VM REVISIONATO FORATRICI PER FORI PROFONDI: KRAMATORSK KJ1910, PROFONDITÀ MAX FORATURA 10.000 X 600MM DIA, DIA ESTERNO PEZZO MAX 1300MM, PESO MAX 25TON, MOTORE MANDRINO 85KW, CONTROROTAZIONE RULLATRICI PER FILETTI RULLATRICE PER FILETTI ORT RP18B, 2 RULLI, 20 TON, TESTE INCLINABILI HAHN & KOLB, 2 RULLI, 15 TON, CONTROLLATA E FUNZIONANTE LEVIGATRICI PER FORI (LAPPATRICI) SUNNEN MBC 1805 CON MISURATORE SUNNEN MBC 1804 E 1802 N.2 SUNNEN ECA-3500 CON VIBRATORI E BRACCI PER CARICO/SCARICO AUTOMATICO, MISURATORE ETAMIC N.3 SUNNEN EC-3500 AUTOMATICHE CON PLC, MISURATORE, COME NUOVE SUNNEN MHS-802 (LEVIGATRICE PROGRESSIVA), 4 MANDRINI, 8 STAZIONI SUNNEN 1660 (MANUALE) SEMINUOVA LAPPATRICI PER PIANI (1 PIANO) MELCHIORRE SP3/800 2P, DIA. 800MM, A PIANI CONTRAPPOSTI LAPMASTER 24-2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 600MM, ANCHE PER LAPPATURA CILINDRICA (CERAMICA AD ES.) N.2 PETER WOLTERS AL2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 800 E 900MM LAPPATRICI PER PIANI (2 PIANI CONTRAPPOSTI) MELCHIORRE SP3/800 2P, DIA. 800MM, A PIANI CONTRAPPOSTI LAPMASTER 24-2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 600MM, ANCHE PER LAPPATURA CILINDRICA (CERAMICA AD ES.) N.2 PETER WOLTERS AL2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 800 E 900MM AFFILATRICI UNIVERSALI AFFILATRICE DECKEL S11 ACCESSORIATA LIZZINI CORSA 600MM SEMINUOVA TACCHELLA 6P, TACCHELLA 4LS, TACCHELLA 4M ANCHE CON BARASENO E MOTORIZZAZIONE AFFILATRICI PER PUNTE BREDA: MODELLI AFP30, AFP50 E N.2 AFP 80 FINO A DIAM. 80MM CHRISTEN 1-32 101A, OSCILLAZIONE AUTOMATICA, 1991, COME NUOVA

RETTIFICATRICI PER PIANI (TANGENZIALI): JONES & SHIPMAN 540X, ANNO 1988 CON PLC; QUOTE VISUALIZZATE SUL DISPLAY, DIAMANTATURA E RECUPERO USURA MOLA A MEZZO ENCODER ALPA RT450, COMPLETAMENTE REVISIONATA E RIVERNICIATA E ALPA RTL 1000 FAVRETTO RTF 1500X400 CON PIANO MAGNETICO, PREZZO MOLTO INTERESSANTE LODI RV 600 (LAPIDELLO) MOLA A SETTORI, PIANO MAGNETICO ROTANTE DIA 600MM RETTIFICATRICI IN TONDO PER ESTERNI E UNIVERSALI KELLENBERGER 175/600U, 1992, INTERNI/ESTERNI, VISUALIZZATA STUDER RHU 500, 100X500, CON PLC, CONTROLLATA E FUNZIONANTE (2) GIORIA RU/P 1000, H P.TE 200X1000, MOTORE C.C. SU MOLA E FANTINA, MANDRINO IDROSTATICO TACCHELLA 1018U, H. PUNTE 180X1000MM, REVISIONE MECCANICA RETTIFICATRICE IN TONDO TACCHELLA A CNC 1600MM TRA LE PUNTE, OCCASIONE! TACCHELLA 1606 CNC, OCCASIONE RIBON UTGA-1500, 1500 TRA LE PUNTE, IDRAULICA LIZZINI RUL 70 700X170 CON INTERNI / LIZZINI RUL 60 MZ , 600X150 MORARA MICRO-E MORARA REU 650 CON APPARECCHIO PER INTERNI N.2 TOS BUB 40/1000, 1000X400, ANCHE CON APPARECCHIO PER INTERNI, DA ANNO ’89, MOLTO BELLE TSCHUDIN: N.1 HTG 400 MOLTO BELLA TSCHUDIN HTG600 SCHAUDT RH 500 FRESATRICI A BANCO FISSO: N.2 SECMU CN “ECS 2001”, CORSE DA 1500, OTTIMO PREZZO, IDEALE PER RETROFIT CNC VARIE: N.2 ROTONDIMETRI TAYLOR HOBSON TALYROND 250 N.2 TRAPANI RADIALI MAS CON SBRACCIO DA 1600-2000 DUROMETRI CON CARICO FINO A 3000 KG – PROVA TRAZIONE FINO A 50KN – PROIETTORI PER PROFILI CON SCHERMO FINO A 1 METRO DI DIAMETRO (MICROTECNICA CYCLOP)

… e ancora torni, fresatrici, presse, rettifiche ecc.

Acquistiamo macchinari usati.

Aperti anche il sabato mattino. Contattateci senza impegno.

Dear overseas buyer, feel free to contact us for all machine-tool requirements!

CAMPETELLA – MC, progetta e produce Impianti robotizzati e sistemi avanzati d’automazione industriale. Vasta gamma di robot cartesiani, manipolatori ed accessori per il settore dello stampaggio delle materie plastiche e dell’alluminio. Bobinatori. Macchine ed isole automatiche speciali. Impianti completi assistiti da robot antropomorfi. Ecco i nostri gioielli. Frutto appassionato di un grande lavoro di squadra che ci porta a superare di continuo i nostri stessi traguardi. I Robot X SERIES SM, sono robot cartesiani realizzati con meccanica dedicata all’ingresso laterale, sul lato opposto operatore della pressa ad iniezione (da 100 a 800 ton), questi robot dispongono di tre assi cartesiani liberamente programmabili. Questi, unitamente alla rotazione del polso (per il ribaltamento del pezzo dalla posizione verticale di prelievo nello stampo alla posizione orizzontale di deposito) consentono il prelievo dei pezzi sia sul piano fisso che mobile e garanti-

scono la gestione di una ampia area di lavoro fuori macchina per il deposito ordinato, la pallettizzazione, il prelievo di inserti ed altre operazioni. La loro struttura è concepita sia per il fissaggio tradizionale su spalla fissa della pressa che con struttura indipendente a terra. Disponibili in due modelli con portata fino a 12 kg, sono ideali per cicli di lavoro particolarmente veloci (2,5”), per applicazioni IML o laddove esistano limitazioni di altezza sopra la pressa che impediscano l’utilizzo di robot tradizionali.

I motori brushless sincroni sono gestiti da azionamenti collocati su armadio di controllo a terra; la programmazione può essere eseguita tramite ergonomica consolle portatile con schermo TFT a colori.

Segna 4186 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P39368 sul fax richiesta info a pag. 15

ROBO REBORN – nuova vita ai robot Circa 40 anni fa, nel 1974, ESAB ed ASEA (oggi ABB) brevettarono il primo robot elettrico per saldatura al mondo. Da allora, i radicali sviluppi nelle tecnologie della saldatura robotizzata, apportati da ESAB e da altri pionieri, hanno trasformato completamente questo settore industriale. Con l’accelerazione del ritmo dei cambiamenti, aumentano anche le esigenze di velocità, qualità e produttività. Per rimanere competitivi nelle produzioni più impegnative, sono essenziali le più avanzate tecnologie di saldatura. Ma è proprio necessario e conveniente rottamare tutti quei robot industriali robusti e affidabili, che funzionano ancora così bene? L’investimento iniziale è stato infatti notevole e la totale sostituzione degli impianti può essere una scelta troppo onerosa e addirittura antieconomica, con il rischio di non ammortizzare l’investimento in tempi ragionevoli. ESAB propone una valida alternativa, con una efficace operazione di retrofit che può iniettare nuova vita nella vostra linea di produzione. Non si tratta di un’operazione estetica di facciata o semplicemente di ripristinare le prestazioni dell’impianto “come da nuovo”, ma di raggiungere un livello ben superiore alle caratteristiche originarie della stazione robotizzata. Nuova vita con tecnologie sicure - Il grande balzo in avanti ottenibile con un kit di retrofit ESAB può fare ben più che allungare la vita utile del robot. Può infatti migliorare drasticamente le prestazioni di saldatura originarie dell’impianto. SAT™ (Swift Arc Transfer) Nuovo procedimento ESAB per la saldatura MAG ad altissima velocità, che utilizza il filo non ramato OK AristoRod™ con velocità molto superiori ai limiti della nor-

male saldatura spray-arc. Si possono ottenere velocità di saldatura di oltre 150 cm/min con cordoni di ottimo aspetto, buona penetrazione del giunto, basso apporto di calore e deformazioni ridotte. SuperPulse™ - Combina i vantaggi di vari tipi di arco. La combinazione Pulsed/Short-arc immette la minima quantità di calore. Spray-arc combinato con una pulsazione consente elevate velocità di saldatura e buona penetrazione con minime distorsioni. Si possono usare due archi pulsati con frequenze differenti, per esempio per saldare alluminio con aspetto del cordone simile alla saldatura TIG. QSet™ - QSet™ monitorizza la tensione d’arco adeguando automaticamente i parametri di saldatura e compensando le variazioni

nella distanza dal giunto. Ideale per saldatura di tubi, angoli e in posizioni disagevoli. La regolazione istantanea consente una saldatura praticamente priva di spruzzi e vengono evitati i difetti dovuti al periodo di transizione prima che l’arco si stabilizzi. TrueArcVoltage™ - Per una sicura riproducibilità dei risultati di saldatura è di grande importanza l’esatta corrispondenza dei parametri di saldatura con i valori impostati. La funzione TrueArcVoltage™ misura i valori direttamente sull’arco e non, come accade di solito, sulla macchina. E’ così possibile controllare il processo con precisione anche utilizzando cavi di saldatura di varie lunghezze o torce di tipi diversi.

Segna 4177 sul fax richiesta info a pag. 15


PAG.

UTENSILI

3

PROTEZIONI

GLI INSERTI PER SCANALATURA TIGERV-CW ISCAR GARANTISCONO UN MIGLIORE CONTROLLO DEL TRUCIOLO Gli inserti per lavorazioni di scanalatura pesante ISCAR TIGERV, grazie alla nuova geometria del rompitruciolo, assicurano una maggiore stabilità dell’utensile e un’efficace gestione ed evacuazione del truciolo in lavorazioni di scanalature difficoltose. Sono dedicati agli acciai ed agli acciai fortemente legati, anche a bassi avanzamenti, e possono essere utilizzati con successo su molte differenti applicazioni e diverse condizioni di lavorazione. La scanalatura in profondità presenta elevati rischi di rapido decadimento dell’inserto, dato che la velocità di taglio decresce al diminuire del diametro del pezzo; inoltre, lavorando sempre più in profondità nella scanalatura, l’espulsione del truciolo diventa sempre più difficoltosa. Per questi motivi ISCAR ha sviluppato una nuova geometria di taglio a doppia scanalatura, denominata CW. Le due nicchie del rompitruciolo, posizionate immediatamente dietro il filo tagliente, deformano e piegano decisamente il truciolo, rompendolo in piccoli segmenti facilmente evacuabili. Per assicurare una maggior durata dell’utensile in scanalature particolarmente gravose, la prima scelta è rappresentata dalla ricopertura SUMO TEC con il grado IC808. ISCAR propone l’inserto TIGERV-CW in due differenti misure: 14 e 17 mm di larghezza, che possono essere montati su utensili standard V-Lock, con fissaggio a vite. Questa combinazione genera un profilo del sistema utensile-inserto completamente

piano, caratteristica che assicura un’ottimale evacuazione del truciolo anche se si effettua una scanalatura molto profonda, in quanto risultano assenti sistemi di fissaggio dell’inserto che potrebbero interferire con il truciolo. I nuovi inserti per scanalatura TIGERV-CW sono raccomandati su acciai ed acciai fortemente legati, mentre il già noto inserto TIGER è maggiormente indicato per la lavorazione degli acciai inossidabili. Distributore per Bologna e provincia: UTENSILNOVA (Castenaso – BO)

Segna 4182 sul fax richiesta info a pag. 15

Hoffmann Group amplia la gamma di utensili VDE Hoffmann Group, il System Partner leader in Europa per utensili di qualità, amplia la gamma di utensili VDE – anche dei marchi di proprietà GARANT e Holex, con un programma completo disponibile nel nuovo catalogo 43 che uscirà ad agosto. Con questi utensili speciali per la lavorazione di pezzi soggetti ad alte ten-sioni, l’azienda reagisce alla richiesta sempre maggiore data dal cambiamento tecnologico nei settori dell'e-nergia e dell’automotive. Gli utensili impiegati, per esempio negli impianti fotovoltaici o nello sviluppo di comandi elettrici, devono soddisfare ulteriori criteri e resistere anche fino a 1000V. “Nei prossimi anni soprattutto il settore dell’energia e dell’automotive saranno all’insegna del cambiamento tecnologico”, afferma Bert Bleicher, amministratore delegato della Hoffmann Holding e portavoce di Hoffmann Group. „Per tale motivo ampliamo la nostra gamma di utensili VDE già presenti a catalogo, offrendo ai nostri clienti utensili adeguati per avere un’ottima scelta.“ Finora la gamma di prodotti dell’azienda com-prendeva utensili VDE di produttori leader come Knipex, PB Swiss Tools, Wera e Wiha e anche della marca di proprietà Holex. Nel nuovo catalogo 43, disponibile a partire da agosto, i clienti avranno ancora più pro-dotti a disposizione tra i quali scegliere. Per esempio ci saranno per la prima volta anche pinze VDE della marca Premium GARANT. Ben attrezzati con tecnica innovativa - Gli utensili per lavorare parti soggette ad elevate tensioni tutelano soprattutto l’utente, ma sono anche molto semplici da usare: infatti, per esempio, un giravite da elettricisti con l’impugnatura speciale garantisce un’ottima ergonomia, mentre il diametro ridotto della lama permette di raggiungere anche punti di difficile accesso. Gli strumenti dinamometrici VDE rendono sicuro l’avvitamento sui quadri elettrici e le pinze piatte in materiale sintetico, presentate per la prima volta sul mercato, non evitano solo corto circuiti, ma sono anche estremamente leggere. Per il futuro Hoffmann Group prevede una notevole crescita di vendita degli utensili VDE. Ciò viene confermato anche dallo sviluppo attuale del fatturato nel settore, infatti: “già oggi vediamo che negli ordini una pinza su due è una pinza VDE”, afferma Bert Bleicher. Il lavoro su parti soggette ad elevate tensioni richiede la massima sicurezza - Quando si lavora su parti soggette a tensioni gli utensili VDE devono resistere fino a 1000V. Per tale motivo e per poter garantire una tutela effettiva tutti gli utensili vengono sottoposti ad un controllo di resistenza alla tensione. Inoltre vengo-no eseguiti anche ulteriori controlli di resistenza agli urti e ai colpi, a basse e elevate temperature, di resistenza dell’aderenza dello strato di isolamento e della capacità effettiva di isolamento. L’isolamento degli utensili corrisponde sempre alle norme previste DIN EN 60900 / VDE0682. Un forte System Partner con un sistema energetico che rispetta l’ambienta - Anche all’interno dell’azienda Hoffmann Group punta su sistemi energetici innovativi, per esempio con l’impianto fotovoltai-co sul centro logistico più moderno d’Europa di Norimberga. In tal modo si risparmiano 377 tonnellate di CO2 all’anno coprendo il fabbisogno energetico di 110 abitazioni di medie dimensioni

SOFTWQRE

La gamma di prodotti ampliata di utensili VDE di Hoffmann Group delle marche leader del settore, come Knipex, PB Swiss Tools, Wera e Wiha e dei marchi di proprietà GARANT e Holex sarà disponibile a partire da agosto con l’uscita del nuovo Catalogo numero 43.

Troppo tempo perso per la compilazione dei documenti?

Vuoi una gestione più fluida? La soluzione è

Il gestionale…che va “controcorrente” Le pinze VDE della marca Premium GARANT vanno a completare l’assortimento del System Partner leader in Europa per utensili di qualità che potranno essere ordinate a partire dal catalogo 43.

Per poter garantire la massima sicurezza tutti gli utensili VDE vengono sottoposti a diversi controlli, compreso il controllo della resistenza alla tensione.

Antitesi Gestionale rappresenta la soluzione informatica ideale per tutte le aziende che si affidano a risorse esterne per la gestione contabile (commercialisti e associazioni di settore), ma che hanno la necessità di una gestione semplice e precisa dell'attività documentale e di magazzino. Semplice da utilizzare per un avviamento veloce, costi limitati uniti alla completezza dei contenuti: il nostro biglietto da visita per aiutarti a svolgere meglio il tuo lavoro. Funzioni principali: • Gestione anagrafiche • Gestione magazzini e ubicazioni • Ciclo attivo (Doc. vendita) • Ciclo passivo (Doc. acquisto) • Conto lavoro

• Evasione automatica documenti • Documenti interni manuali • Listini personalizzati • Scadenzari pagamenti • Gestione effetti

Contattaci per una dimostrazione e una prova gratuita del programma! Con un test di resistenza a basse temperature e ai colpi viene testata anche la resistenza delle impugnature degli utensili VDE.

Segna 4183 sul fax richiesta info a pag. 15

Per la tua pubblicità su

Problemi con la nuova IVA al 21%?

A A A.I L G I O R N A L E

DELLA

di Guidetti Fabio P.za Guido Rossa, 5 - 41126 Modena - Tel: +39-338-3767157

info@fg-soluzioni.it www.fg-soluzioni.it Skype: fabio.guidetti

M E C C A N I C A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

4

INFORMAZIONI PER I LETTORI

MARKETING PER LA MECCANICA Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 Edibit s.r.l. è inscritta al registro degli Operatori della Comunicazione al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993 Registrazione Tribunale di Bologna n. 5797 del 26/10/89 Stampa: Centro Stampa delle Venezie Via Austria,19 - Padova Grafica e impaginazione: Nanni Morena - Budrio (BO) Edibit Via F. Santi, 4 Castenaso (BO) Redazione: Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 www.edibit.com e mail: info@edibit.com HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Graziella Armaroli, Eugenio Bianchi, Barbara Agus, Arianna Ceccaroni.

Informativa ai sensi dell’Art. 13 del D.lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali EDIBIT S.r.l. – Titolare del trattamento – ha estratto i Suoi dati personali dall’archivio abbonati elenchi telefonici e da altre banche dati proprie e acquistate da terzi.I dati, di cui non è prevista la diffusione, sono trattati con procedure automatizzate e manuali solo dai dipendenti incaricati del trattamento, per fini promozionali e commerciali. Tali dati possono essere comunicati, in Italia e all’estero, ad aziende o professionisti che li richiedono a EDIBIT S.r.l. per le stesse finalità. Potrà rivolgersi a EDIBIT S.r.l. Via F. Santi, 4 – 40055 Castenaso – BO per avere piena informazione di quanto dichiarato, per esercitare i diritti dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003, e perciò consultare, modificare e cancellare i dati od opporsi al loro utilizzo nonché per conoscere l’elenco dei Responsabili del trattamento.

Pubblicità:

Forven sas Tel. 051 0566060 Tutti i marchi sono registrati dai rispettivi proprietari A.A.A. offre esclusivamente un servizio, non riceve tangenti, non effettua commerci, non é responsabile della qualità , veridicità, provenienza delle inserzioni. La redazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di rifiutare un’inserzione. L’editore non risponde di perdite causate dalla non pubblicazione dell’inserzione. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto da essi dichiarato nelle inserzioni. A.A.A. Giornale della Meccanica si riserva il diritto di rimandare all’uscita successiva gli annunci per mancanza di spazi e declina ogni responsabilità sulla provenienza e la veridicità degli annunci stessi.

A.A.A. GIORNALE DELLA

Direttore Responsabile Massimo Fortuzzi Direttore Editoriale Silvano Ventura

Copia per gli abbonati - Valore copia € 0,10

ASSOCIATO ALL’USPI UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA

CHIUSO IN TIPOGRAFIA IL 31/05/2012 ORGANO DIREZIONALE AJL: J.LIVINGSTONE: Eco, Industria, Cultura, Ambiente

ANNUNCI ECONOMICI

ANNUNCI GRATIS per i Soci (vedi pag. 5)

ATS commercia e fornisce assistenza tecnica su saldatrici a resistenza, refrigeratori a circuito chiuso, saldatrici per prigionieri a scarica di condensatori. Tutti i tipi di prigionieri e boccole filettate. Tel.0542/670427 Rullatura e rettifica S.C. Bavieri srl (BO) Tel. 051/758268 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”.

1 LAVORAZIONI CONTO TERZI OFFERTA

Taglio automatico c.to terzi Sghinolfi e Ravaglia (BO) Tel. 051/963143 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”.

2 LAVORAZIONI E PRODUZIONI SPECIALI B&B METALWORK snc officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: lavorazioni meccaniche di precisione, tornitura e fresatura di piccole e medie dimensione Tel 0445 315168 Fax 0445 315968 Off. Borsari di Cavezzo (MO) esegue taglio tubi ø max 150x150x6 in automatico, ø min 10x10. Inoltre si eseguono lavoarazioni di carpenteria medio/leggera conto terzi. Tel 0535 58763 - Fax 0535 59713

La ditta "O.R.M.U." s.a.s. di Modena esegue la rettifica tangenziale di superfici piane, e prismatiche per conto terzi, quali piastre, tavole, traverse, guide, lame, bancali e montanti fino a mm. 7000x1800x1500, con l’utilizzo di rettificatrici “FAVRETTO” a due montanti con motore universale e di lapidelli “ATHENA”. Esegue inoltre la revisione parziale e la riparazione di macchine utensili ed attrezzature per conto terzi. Visitate nostro sito www.ormumodena.com Tel 059/251304

3

OFFICINA TASSINARI DECENZIO & C. snc esegue lavorazioni e costruzioni meccaniche, tornitura alberame a Bevilacqua - Renazzo (Fe) Tel. 051 900132 Fax 051 6852336.

LAVORO OFFERTA RICHIESTA

D&D di Dall’Olio Daniele & C. officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: tornitura tradizionale e CNC, fresatura tradizionale e CNC, rettifica, marcatura compiuterizzata sui pezzi, saldature speciali, brunitura. Tel. 051/697.06.06

HITACHI TOOL - ricerca per l’Emilia Romagna personale qualificato da inserire nel proprio organico. Si richiedono esperienza nella fresatura CNC e relative strategie di lavorazione. Offriamo stipendio adeguato e vari benefict compresa auto. Inviare il proprio curriculum a: jobs.italia@hitachitool-eu.com

EMMETI lavori di ossidazione anodica specializzatain minuterie, burattatura di alluminio, ottone, ferro, rame, PVC decapaggio in soda, ossido duro fino 40 micron. Tel. 051/681.42.25 fax 051/681.42.23

Servizio notturno e diurno di custodia aziende con cani addestrati e conduttori qualificati. Anche nei fine settimana e nei giorni festivi. Contattateci per preventivi al numero 347/0559259 (chiedere di Massimo).

BRUNETTI UTENSILERIA - CENTERGROSS (BO) Ricerca perito meccanico o persona proveniente da settore metalmeccanico con attitudine uso computer. Si richiede età inferiore 30 anni. Inviare curriculum al fax n° 051/6646928 - info@brunettiutensileria.it Cercate un agente o un rivenditore? Con un piccolissimo investimento potete trovarlo, pubblicando un annuncio economico in questa rubrica. Approfittate subito di questa opportunità compilando la cedola a pag.4. Per ogni ulteriore informazione tel. 051/6061070 UTENSILNOVA - UTENSILERIA MACCHINE Castenaso -BO- ricerca per proprio interno perito meccanico o persona proveniente dal settore metalmeccanico, con attitudine uso computer. Si richiede: età inferiore 30 anni - militeassolto - residente in zone limitrofe. Faxare cv al n. 051/784700 Azienda metalmeccanica S. Lazzaro (BO) cerca addetto macchine carpenteria cesoia/piegatrice punzonatrice. Conoscenza disegno, si richiede esperienza Tel. 051 6256111 ore ufficio

4

Per cessata lavorazione VENDESI segatrice automatica alluminio IMET nod, VELOX 350 AF/E come nuova. Tel 348 5709040 Silvio VERA OCCASIONE. P451

5 FIERE, ESPOSIZIONI, OPEN HOUSE Internet per le aziende meccaniche: www.expomec.it, per info: fax 051/6061111 oppure compila la cedola a pag. 5. Esponete in fiera? Organizzate un'Open-house? Informate i clineti e tutti gli interessati inserendo un annuncio in questa rubrica o pubblicando un Vs. spazio pubblicitario per informazioni 051/6061070

6 COMPRA-VENDITA AZIENDE, RICERCA SOCI

7 IMMOBILI

8 AGENTI DI COMMERCIO OFFERTA / RICHIESTA

MACCHINE, ATTREZZATURA, UTENSILI, OFFERTA

Piemonte - Agente con esperienza ventennale introdotto aziende meccaniche di produzione esamina proposte mandati settore meccanico/metallurgico. Inviare mail a: almetal@live.it

Vendesi sabbiatrice ad umido ITF modello “ PP3U” anno “99 ottimo stato.In grado di sparare sui particolari una miscela acqua-abrasivo a pressione. Pressione lancia 6/8 BAR - costruita in AISI 304 - potenza elettrica KW 4 - alimentazione QE. V. 380/50 Hz + T.N. AUSIL. V.24 ca - alimentazione H2O di rete pressione min. 1,5 BAR - alimentazione aria compressa min. 6 BAR Tel. 051 800902 Fax 051 6922356

Agenzia commerciale di servizi e consulenza, che opera nel comparto metalmeccanico da oltre 13 anni in tutta Italia utilizzando i più moderni sistemi di marketing, valuta mandati di agenzia per prodotti e servizi rivolti alle aziende di produzione, di subfornitura del comparto metalmeccanico. Per essere contattati: inviare una breve presentazione a ventura@mecweb.com oppure telefonare allo 051/6061070

Ritagliare, compilare e inviare via Fax allo 051/6061111 (per chiarimenti 051/6061070) EDIBIT: ESPERTI DELLA COMUNICAZIONE NEL SETTORE MECCANICO

CEDOLA ANNUNCI ECONOMICI COME UTILIZZARE GLI ANNUNCI • Compilare il testo dell’annuncio e completarlo con i dati aziendali

2 Uscite € 96,00 I.V.A. 21% compresa

• Effettuare il pagamento con CCP o Assegno

Per fare pubblicare testi redazionali e comunicati stampa sulle nostre testate:

Fax 051/6061111 e mail: info@edibit.com Per informazioni sulle nostre testate: Linea diretta Pubblicità

Indirizzo

Fax 051/6061111 Città

Prov.

Per richiesta preventivi pubblicitari

e mail: info@edibit.com

Persona responsabile P. I.V.A.

4 Uscite € 126,00 I.V.A. 21% compresa

COME CONTATTARCI:

Tel. 051/6061070 (Seg. Tel.)

Rag. sociale

Cap

• Selezionare il numero di uscite

GLI SPECIALISTI DEL SETTORE MECCANICO

C.F

Tel.

Fax

E-mail

LE NOSTRE TESTATE A.A.A. GIORNALE DELLA

Sito

Attività azienda

Versamento CCP 23385404 intestato a EDIBIT s.r.l. (allego fotocopia bollettino CCP)

Data

Firma

B a r r a re l a c a s e l l a c o r r i s p o n d e n t e a l l a r u b r i c a

Allego assegno bancario non trasferibile intestato a EDIBIT s.r.l. , da inviare a EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO) • Verrà emessa regolare fattura quietanzata dell’importo pagato • Se qualcosa non Vi fosse chiaro,chiedete informazioni allo 051/6061070 COME FARCI PERVENIRE I VOSTRI ANNUNCI

VIA FAX 051/6061111

1 - Lavorazioni conto terzi OFFERTA

5 - Fiere,esposizioni, open house

2 - Lavorazioni e Produzioni Speciali

6 - Compra-Vendita Aziende,Ricerca Soci

3 - Lavoro OFFERTE/RICHIESTA

7 - Immobili

4 - Macchine/attrezzatura/utensili OFFERTA

8 - Agenti di commercio Offerta/Richiesta

Il testo dell’annuncio é il seguente:

(Scrivere in stampatello max.24 parole compreso il numero telefonico)

PER POSTA

Indirizzato a EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO)

I N T E R N E T ®

www.expomec.it

C O M P I L AT E E S P E D I T E S U B I T O !

n° 463

L’annuncio verrà pubblicato dal 1° numero raggiungibile per il numero di uscite richiesto

www.mecweb.com


PAG 5

SALDATURA - MECCHINE E ACCESSORI

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature

TRATTAMENTI METALLI

N.T.F.M. s.r.l. Nuova trattamenti finiture metalli Ditta specializzata in smerigliatura, satinatura, lucidatura, a.c.n. e manuale Per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma più lamiere, tubi tondi, quadri ed ellittici Applicazione d’acciaio su ceramica Sede amministrativa: Via G. Deledda, 13 - 40050 Monteveglio (BO) Sede legale: Via Claudia, 76 - 41053 Maranello (MO)

Tel 051 960250 - Fax 051 960712 info@ntfm.it • www.ntfm.it

La più grande fiera della metalmeccanica on-line

VISITATE il sito www.ormumodena.com

®

LAVORAZIONI MECCANICHE

www.expomec.it

®

ATTREZZATURE

ORGANIZZAZIONE DI VENDITA FIORENTINI WELDING

Sistemi automatici di saldatura Posizionatori standard Impianti speciali Isole robotizzate Saldatura Taglio-puntatura Inseguimento giunto al laser

Sede e Uffici: • Villanova di Castenaso Bologna 40055 Via Cà Dell’ Orbo, 15/2 Tel. 051/78.20.00 (3 linee r.a.) - Fax 051/78.20.90 • Filiale (FE): Argenta (FE) - Via Cristo, 14/b - 44011 Tel. 0532/80.53.15 - Fax 0532/85.22.43 • Filiale (FO): Forlì - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/72.46.71 - Fax 0543/ 72.36.39 • Filiale (MO): Modena - Via Emilia Est, 1420/13 - 41100 Tel. 059/ 28.22.00 - Fax 059/ 28.00.99 • Filiale di PARMA: NOCETO (PR) - Via f. lli Canvelli, 16 - 43015 Tel. 0521/62.85.42 - Fax 0521/62.13.30

novità ESCLUSIVISTA PER L’ITALIA

Torce TIG-MIG e ricambi Deposito FORLÌ - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/723679 - Fax 0543/ 774743

e-mail: info@fiorentiniwelding.it http: www.fiorentiniwelding.it

Servizi GRATUITI, per trovare nuovi clienti, riservati alle PMI del settore meccanico Per avere maggiori informazioni sui redazionali pubblicati compila il fax a pag. 15

Presenti in Expomec Pad. 37

SALDATRICI - PERMUTA - VENDITA USATO CON GARANZIA

n

à t i oV


PAG.

6

SOFTWARE/HARDWARE

La costificazione del prodotto La documentazione tecnica dell’utensile può essere reaSi parla frequentemente di metodi, soluzioni e tecnologie di supporto all'innovazione competitiva delle imprese italiane: la lizzata automaticamente con il nuova proposta di Elcomind si colloca proprio in questo contesto. nuovo software per rettifiche In seguito alla quarantennale esperienza come ufficio acquisti di gruppi industriali tedeschi, Elcomind presenta gli strumenti per la costificazione di prodotti ed attrezzature, già impiegati e diffusi da oltre un decennio nei diversi settori industriali in Germania e paesi di lingua tedesca. La sfida è quella di convincere le aziende italiane che parte della competitività e del successo del mondo industriale tedesco e globale, è dovuto all'impiego di software intelligenti di calcolo costi, in grado di creare valore aggiunto per la realizzazione dei prodotti e di dare indicazioni sui trend dei costi. Altrettanto importante è la necessità di disporre di sistemi integrati che consentano di affrontare in modo professionale, preciso, coerente e concreto processi aziendali come le negoziazioni, contrattazioni o le decisioni make or buy. Lo strumento proposto da Elcomind è l'unico in grado di analizzare e realizzare operazioni complesse di costificazione.

grarli nel disegno. I dettagli 3D possono essere rappresentati come immagini a colori oppure come modelli wire frame, e fornisce un ritratto estremamente accurato del profilo dell'utensile o della sezione geometrica trasversale o in ogni posizione lungo la sua lunghezza. I disegni creati da NUMROTO Draw sono completamente editabili. Le informazioni dell'intestazione possono essere strutturate dall'utilizzatore per corrispondere alle richieste del cliente, e la designazione dell'utensile può essere rilevata direttamente dal database NUMROTO. Una tabella separata, che mostra i parametri principali dell'utensile, può essere creata dall'utilizzatore oppure può essere adattata da uno dei template forniti da NUM, ed inoltre può essere compilata usando I valori del database NUMROTO per aiutare a risparmiare tempo. La documentazione, che può essere strutturata per occupare molte pagine se lo si desidera, può anche comprendere una rappresentazione grafica del gruppo della mola rettificatrice, insieme ad una tabella che contiene informazioni su ogni mola,

come il suo diametro, la larghezza e l'angolo di rettifica. NUM ritiene che le funzioni del suo nuovo NUMROTO Draw aiutino anche ad accorciare i tempi del processo di campionatura. Usando NUMROTO Draw, le aziende possono ora presentare ai clienti un disegno che mostra la geometria dell’utensile molto presto nel ciclo di sviluppo. Si può anche creare un modello 3D, permettendo ai clienti di vedere l'utensile proposto da varie prospettive. Ogni cambiamento nel progetto può essere quindi implementato immediatamente, prima di rettificare un utensile di prova, velocizzando il processo mentre si minimizzano i costi e gli scarti. In coincidenza col lancio di NUMROTO Draw, NUM ha aumentato le capacità di NUMROTO in un certo numero di aree chiave. Il numero ed il tipo di misurazioni che possono essere eseguite durante la rettifica è stato esteso significativamente.

Segna 4149 sul fax richiesta info a pag. 15

Nuove funzionalità da Siemens per l'applicativo Jack di Tecnomatix Le attuali esigenze delle imprese si pongono ben al di sopra del calcolo costi di un prodotto e dell'analisi dei prezzi di acquisto, per questo motivo Perfect ProCalc© rappresenta una valida soluzione. Il know how contenuto in Perfect ProCalc© può essere adattato alle esigenze di ogni azienda, realizzando una banca dati intelligente a disposizione di tutti i reparti aziendali coinvolti nel processo. Grazie agli strumenti integrati, che possono attingere dati ed informazioni direttamente dai sistemi ERP, come ad esempio il calcolatore tempo ciclo, Perfect ProCalc© calcola i costi relativi. Per esempio modificando il processo produttivo oppure l'area geografica si può realizzare rapidamente uno scenario alternativo, le varianti così ottenute possono essere comparate. A differenza dei sistemi tradizionali, l'accesso degli utenti avviene su una banca dati centrale contenente tutti i calcoli ed i fattori di processo e costo, disponibili sia online che offline. Esiste quindi la tracciabilità del dato e soprattutto la possibilità di lavorare in modo collaborativo tra i vari reparti aziendali (acquisti, produzione, tempi e metodi e vendite). Già dopo 3 giorni di training Perfect ProCalc© può essere utilizzato attivamente apportando un grande valore aggiunto per il futuro. Perfect ProCalc© consente anche la riduzione costi dei prodotti d'acquisto tramite il coinvolgimento dei fornitori, realizzando un calcolo collaborativo e condiviso con gli stessi. Perfect ProCalc© garantisce trasparenza e conoscenza, basi indispensabili per la riduzione sistematica del costo dei prodotti industriali.

Segna 4176 sul fax richiesta info a pag. 15

I costruttori di utensili possono ora creare automaticamente disegni tecnici quotati relativi agli utensili delle macchine mostrando la loro geometria precisa utilizzando una nuova funzione per il rinomato software per la rettifica di NUM denominato NUMROTO. Realizzando viste in sezione di un utensile – in ogni posizione lungo la sua lunghezza – la nuova funzione NUMROTO Draw può automatizzare efficacemente la verifica della produzione. I disegni possono anche incorporare immagini ottenute dalla simulazione 3D dell’utensile, permettendo di descrivere graficamente ed in modo inequivocabile anche complessi dettagli di rettifica. NUMROTO Draw è ideale per i produttori di utensili alla ricerca di un modo per mostrare ai clienti i dettagli precisi degli utensili prima della produzione, o come conferma della geometria dell'utensile come parte del processo di

produzione . Il software probabilmente diventerà di impiego comune presso le aziende che riaffilano utensili, in quanto le mette in condizione di fornire ai clienti una conferma documentata del risultato, sia prima che dopo la lavorazione. Il disegno viene derivato direttamente dalla stessa sorgente di dati impiegata dal programma CNC, assicurando che non ci siano ambiguità nel processo. Usando dati che definiscono la corsa nello spazio del tagliente dell'utensile, il software calcola automaticamente tutte le dimensioni che richiedono una rappresentazione e quindi genera il disegno appropriato. Se qualche dimensione non rispetta le richieste del cliente, è possibile correggerla molto facilmente. Dato che il programma NUMROTO comprende anche i dati della mola della rettifica, NUMROTO Draw può processare questa informazione per creare dettagli 3D ed inte-

Siemens PLM Software, presenta la nuova release di Jack, soluzione software di modellazione e simulazione umana che permette alle aziende di prendere decisioni legate alla produzione in tempi più rapidi, tenendo in considerazione un numero di scenari molto più numeroso rispetto al passato. Grazie a nuovi database antropometrici, a migliorie nella postura da seduto e nelle mani, Jack 7.1 rende più veloci e più precisi gli studi ergonomici del produttore consentendogli di assumere decisioni in maniera più rapida e fornire prodotti migliori. Jack è parte della suite di digital manu-

facturing Tecnomatix di Siemens PLM Software. Tra le nuove funzioni: • supporto nell'analisi della postura in posizioni di lavoro da seduto • nuovi database antropomorfici coreani e giapponesi • capacità di effettuare facilmente analisi della mano grazie al modulo "disembodied hand" • miglior sistema di misurazione che permette all'utente di valutare e posizionare velocemente gli oggetti nel posto di lavoro.

Segna 4166 sul fax richiesta info a pag. 15

IL BARATTO TRA LE AZIENDE

RITORNO AL BARATTO: IL FUTURO DELLA MECCANICA Il barter industriale raggiunge il mondo della meccanica, garantendo importanti savings e la concreta possibilità di sviluppare il portafoglio clienti. BRESCIA – Un nuovo sistema stimola il business delle società attive nel settore della meccanica, coinvolgendo una serie di realtà produttive e consentendo notevoli risparmi. Si tratta del baratto industriale (corporate barter) che consente alle aziende di pagare con le proprie merci l’acquisizione di beni e servizi. In Italia, chi vuole accedere a questa forma di scambio si affida a BexB (www.bexb.it), società bresciana che in questi anni ha predisposto un nuovo strumento gestionale finalizzato ad un risparmio delle risorse finanziarie dell’azienda e allo sviluppo di nuove opportunità commerciali. “Accedendo al nostro circuito – spiega l’amministratore delegato Silvio Bettini – l’azienda può pagare l’acquisto di beni e servizi con il proprio prodotto ottenendo così un risparmio pari al margine che ricava dalla vendita, assicurandosi comunque l’acquisizione di quei beni e servizi necessari per la sua attività. Il vantaggio che ne deriva è di aumentare la propria liquidità bancaria garantendo all’azienda di poter disporre di maggiori risorse per effettuare investimenti e, dunque, incrementare sensibilmente la propria competitività sui mercati. Dati gli alti costi di gestione delle aziende, il sistema del baratto industriale che recentemente ha conosciuto una forte espansione nel nostro Paese grazie anche alla spinta propulsiva delle aziende nazionali, può rappresentare un elemento di particolare

utilità per le società operanti sul mercato della meccanica”. Ma come avviene lo scambio tramite barter? “Possiamo prendere come esempio –risponde Bettini - proprio un accordo raggiunto recentemente tra due società appartenenti al nostro circuito: un produttore nel settore dell’automazione industriale ha venduto, durante tutto il 2006 macchine automatiche, per un fatturato complessivo di 350.000 euro. Il 35% di questa cifra è in compensazione. Il credito accumulato potrà così essere impiegato per ristrutturare il capannone, appaltando ad una impresa edile del circuito per un importo stimato dei lavori pari a 200.000”. In questo modo il capannone sarò stato pagato parte in denaro e parte con il credito accumulato dalla vendita delle macchine. Grazie al baratto industriale, si sono così ottenuti vantaggi notevoli per entrambe le parti e non solo. Infatti, oltre alla nascita di un nuovo rapporto commerciale, si è innescato un circolo virtuoso, con lo sviluppo di nuovi accordi tra numerosi altri membri del circuito. Il solo accordo dell’azienda di automazione industriale ha stimolato una rete di relazioni tra 16 differenti aziende appertenenti all’interno dello stesso circuito Bexb.

Segna 2662 sul fax richiesta info a pag. 15

Una risposta concreta al problema del credito Mai fino ad oggi le piccole e medie imprese italiane hanno subìto una stretta creditizia come quella cui stiamo assistendo. Acquisti ed investimenti vengono costantemente posticipati, nella migliore delle ipotesi, anche a rischio di mettere seriamente in pericolo la competitività dell’azienda stessa. Dal punto di vista psicologico, inoltre, è facile incontrare imprenditori che vivono il presente con un senso di passiva attesa di un futuro incerto e poco incentivante. Ma è veramente utopistico pensare di preservare – pur nel rispetto di un responsabile senso di realtà- almeno un poco di quell’ottimismo che da sempre contraddistingue un positivo (e corretto) atteggiamento imprenditoriale? Certamente non si può sottovalutare la grande importanza del momento economico che sta vivendo il mondo intero, e soprattutto occorre abituarsi rapidamente ai molti e rapidi mutamenti che ci attendono nel futuro. Ciononostante, lo insegna la storia, ogni volta che accadono grossi cambiamenti, immancabilmente si aprono nuove opportunità. Nel nostro paese, ad esempio, sta crescendo a ritmi assai sostenuti il fenomeno del barter industriale (barter significa baratto), una risposta concreta al problema del credito cui si faceva cenno sopra. Di che cosa si tratta? Il barter permette di acquistare prodotti o servizi utili alla propria azienda senza alcun esborso monetario. Facciamo l’esempio di un’azienda che operi nella meccanica, ad esempio una torneria che faccia lavorazioni conto terzi. Tale azienda avrà sicuramente in programma

una serie di acquisti, che vanno dagli utensili a nuovi macchinari ed attrezzature, dai trasporti allo smaltimento dei rifiuti, dal software cad-cam alla ristrutturazione o costruzione di un nuovo capannone.. E come si paga, se non in denaro? Gli acquisti vengono ripagati con la fornitura di propri prodotti o servizi, che compensano il valore di quanto è stato acquistato. Il vantaggio, oltre a quello economico, è evidentemente quello di allargare la propria clientela, grazie agli scambi effettuati all’interno del circuito di imprese che operano in barter. In Italia l’azienda che si occupa di barter industriale per le piccole e medie imprese si chiama BexB SpA (www.bexb.it). E’ operativa dal 2001, raccoglie nel proprio circuito circa 3.300 aziende operanti in circa 150 settori merceologici, e ha realizzato scambi nel 2008 per 35 milioni di euro, con un incremento sul 2007del 40%. Il comparto della metalmeccanica, da sempre presente in BexB, è al centro di una campagna volta ad accrescere le aziende presenti nel circuito, in quanto si ritiene che molti siano i vantaggi per le aziende metalmeccaniche che decideranno di conoscere ed entrare a far parte del circuito BexB. Per richiedere maggiori informazioni attraverso la visita di un consulente BexB, compila il fax richiesta INFO. Eugenio Bianchi

Segna 3704 sul fax richiesta info a pag. 15


PAG. 7

eco-industria ec o-industria Inserto redazionale dedicato a : • Prodotti • Tecnologia • Ambiente • Energia • Ecologia • Infrastrutture

eco-industria ec o-industria

eco-industria ec o-industria

ECO-AZIENDA

ECO-FIERA

IMPIANTI E ATTREZZATURE ANTINQUINAMENTO O.M.A. Impianti Srl opera, da oltre venti anni, in ambito nazionale e internazionale, nel settore dell'ecologia e in particolare della bonifica e antinquinamento per ambienti industriali. O.M.A. si distingue da sempre per la qualità dei materiali utilizzati, la capacità di progettazione, la cura nella realizzazione e la disponibilità in fase post-installazione. L'esperienza acquisita negli anni e il costante aggiornamento tecnico consentono a O.M.A. Impianti di avere le conoscenze e l'elasticità necessarie per soddisfare tutte le richieste e le esigenze garantendo sempre l'affidabilità, la durata e la sicurezza degli impianti installati.Tutti gli impianti O.M.A., infatti, sono conformi alle Direttive Macchine Comunitarie e corredati di manualistica e marchio CE perché al primo posto ci deve sempre essere la sicurezza degli ambienti trattati per la tutela della salute di coloro che vi lavorano. O.M.A. realizza impianti di bonifica e antinquinamento per ambienti industriali, come ad esempio impianti di aspirazione, filtrazione, depurazione aria, verniciatura, stoccaggio degli scarti di lavorazione e loro recupero come combustibile alternativo.

eco-industria ec o-industria

ECOMONDO… IN TUTTO IL MONDO PER INCREMENTARE ANCORA LA DOMANDA ESTERA Inoltre, da alcuni anni, O.M.A. progetta e realizza impianti completi per la produzione di pellets, che vanno dallo stoccaggio della materia prima al confezionamento finale per la vendita. O.M.A. è in grado di dare una risposta concreta a tutte le esigenze dei propri clienti per quello che concerne la realizzazione di: Componenti e impianti di aspirazione polveri, fumi, esalazioni Depurazione Aria - Cabine di verniciatura a secco e ad acqua - Impianti di verniciatura pressurizzati - Depuratori con carbone attivo per solventi - Banchi e cabine aspiranti polveri di carteggiatura - Cicloni separatori - Elettroventi-

latori - Inverter per risparmio energetico - Gruppi filtranti e sottostazioni a maniche con pulizia meccanica e automatica in controcorrente con aria compressa - Silos di stoccaggio - Sistema di rilevamento scintille e spegnimento automatico - Macinatori e raffinatori per legno – Bricchettatrici – Essiccatoi - Pellettizzatrici - Impianti completi per la produzione di pellets Caldaie e generatori di aria calda per combustibili solidi - Insonorizzazioni industriali .

Segna EO344 sul fax richiesta info a pag. 15

ECO-RACCOLTA

Raccolta Differenziata e Riciclo degli Imballaggi in Alluminio I risultati del 2011 Con oltre il 60% di riciclo l’Italia conferma il trend positivo degli ultimi anni Sono più che soddisfacenti i risultati di raccolta e riciclo degli imballaggi in alluminio registrati nel 2011; grazie all’azione del Consorzio CIAL - Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Alluminio, sul territorio, l’Italia dimostra di essere, ancora una volta, leader in Europa. Nell’ultimo anno sono state riciclate 40.800 ton. di imballaggi in alluminio, pari al 60,7% dell’immesso sul mercato (67.200 ton). Un risultato reso possibile grazie alla collaborazione dei cittadini e agli accordi stipulati fra CIAL e gli enti locali di riferimento. Sono infatti 5.500 i Comuni italiani in cui è attiva la raccolta differenziata dell’alluminio (circa il 70% del totale) con il coinvolgimento di circa 45 milioni di abitanti (il 75% della popolazione italiana). Le tonnellate di imballaggi in alluminio riciclate sono state rese disponibili per nuovi utilizzi e applicazioni nei diversi comparti industriali, con evidenti benefici in termini economici, ambientali ed energetici. Tali benefici, misurabili attraverso la diminuzione del

eco-industria ec o-industria

Intenso road show internazionale in vista della fiera del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile a Rimini Fiera. Gli importanti accordi con Unacea e Ascomac - Cantiermacchine per Inertech. Una vetrina internazionale per l’industria italiana delle tecnologie ambientali. ECOMONDO 2012 (Rimini Fiera, 7-10 novembre) guarda alla necessità delle imprese di accedere a nuove opportunità di business e per questo ha organizzato un calendario di missioni internazionali in grado di selezionare e profilare gruppi di buyer provenienti dai mercati emergenti. La rete di agenti esteri e lo staff commerciale di ECOMONDO hanno previsto missioni specifiche a Parigi, Brno, Monaco, Saragozza, Birmingham e nelle zone più produttive del Brasile, mentre una mostra collettiva di imprese italiane dal 7 al 10 giugno prossimi sarà protagonista alla fiera REW di Istanbul in Turchia. Alle missioni si affiancano attività specifiche su Russia ed ex repubbliche CSI, Bulgaria, Serbia, Romania, Polonia, Repubblica Ceca, Nord Africa e Medio

Oriente, Germania, Gran Bretagna. Nell’ultima edizione di ECOMONDO furono quasi 8.000 i visitatori stranieri. L’attività viene svolta sia a livello commerciale, sia sul fronte delle relazioni con la stampa internazionale e con le associazioni di categoria, al fine di diffondere i contenuti della manifestazione in territori nei quali la necessità di tecnologie per il recupero e il riuso diventa ogni giorno più urgente. Il risultato di questa attività andrà a tutto vantaggio delle imprese che parteciperanno a ECOMONDO 2012, che potranno programmare i business meeting già alla vigilia della manifestazione, attraverso il market place. Sul fronte espositivo, dopo l’accordo annunciato per il ritorno ad ECOMONDO (dal 2013) del Salone dei Veicoli Ecologici (SALVE), sono da registrare due importanti collaborazioni che si concretizzeranno sin dal 2012 nel settore della movimentazione rifiuti. Gli accordi sono stati siglati con UNACEA (Unione Nazionale Aziende Construction Equipment & Attachments, che rappresenta i due terzi del valore dell’intera industria nazionale di

macchine e attrezzature movimento terra ed è socio del Cece, il Comitato europeo dei produttori di macchine per costruzioni che raggruppa le associazioni nazionali di 13 paesi in rappresentanza di circa 1.200 aziende) e ASCOMAC - CANTIERMACCHINE, l’Unione tra gli importatori, distributori, costruttori, concessionari e noleggiatori di macchine per il movimento terra, da cantiere e per l'edilizia. La sezione INERTECH di ECOMONDO 2012, dedicata al riciclo dei rifiuti nel mondo delle costruzioni, si arricchisce quindi di ulteriori e robusti contenuti espositivi. Ricordiamo infine che oltre ad ECOMONDO, Rimini Fiera dal 7 al 10 novembre 2012 proporrà in contemporanea anche la 6a edizione di KEY ENERGY, fiera internazionale per l’energia e la mobilità sostenibili e COOPERAMBIENTE, quinta edizione della rassegna che valorizza le migliori esperienze della cooperazione in tema di ambiente.

Segna EO341 sul fax richiesta info a pag. 15

FIERE

ricorso a materiale da escavazione, al reimpiego nei processi produttivi e al mancato smaltimento in discarica, hanno garantito una riduzione di emissioni serra pari a 325mila tonnellate di CO2 e un risparmio di energia per oltre 140mila tonnellate equivalenti petrolio. I numeri 2011 di CiAl in sintesi 215 imprese consorziate con 34mila dipendenti e circa 13miliardi di euro di fatturato. Oltre 400 operatori, 192 piattaforme e 16 fonderie su tutto il territorio nazionale garantiscono la raccolta, il trattamento, il riciclo e il recupero dell’alluminio. 5.500 Comuni italiani che partecipano alla raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio, con circa 45milioni di cittadini coinvolti. Quantità di imballaggi in alluminio immesse nel mercato italiano: 67.200 tonnellate. Recupero totale degli imballaggi in alluminio in Italia (quota di riciclo + quota di imballaggi avviati a recupero energetico): 44.300 tonnellate, pari al 65,9% dell’immesso nel mercato. • Riciclo: 40.800 tonnellate di imballaggi in alluminio, pari al 60,7% del mercato

• Recupero energetico: 3.500 tonnellate (quota di imballaggio sottile che va al termovalorizzatore) Grazie alla raccolta differenziata e al riciclo di 40.800 tonnellate di imballaggi in alluminio sono state evitate emissioni serra pari a 325mila tonnellate di CO2 e risparmiata energia per oltre 140mila tonnellate equivalenti petrolio. Il 53% dell’alluminio circolante in Italia proviene dal riciclo e i trend produttivi di alluminio riciclato confermano l’Italia al primo posto in Europa con oltre 927mila tonnellate di rottami trattati (considerando non soltanto gli imballaggi) pari ad oltre il 53% dell’utilizzo complessivo di alluminio grezzo.

Segna EO333 sul fax richiesta info a pag. 15

ECO-COPERTURE

Col sistema Elios il fotovoltaico si fa tetto!! ISCOM SPA azienda esperta nella realizzazione di coperture presenta Riverclack® ELIOS. Il sistema Riverclack® ELIOS è sintesi di leggerezza ed affidabilità per chi cerca il massimo in termini di integrazione architettonica e funzionale. Il sistema esclusivo di aggraffaggio ed incollaggio meccanico del modulo fotovoltaico alla lastra di alluminio garantisce l’adesione del laminato al supporto per tutta la durata del tetto. Una garanzia di durata che solo il sistema Riverclack® può garantire. Per il sistema Elios viene utilizzata la tecnologia UNI-SOLAR® in silicio amorfo a tripla giunzione. Questo garantisce una resa molto elevata anche in condizioni di luce diffusa e di orientamento non ottimale. Le caratteristiche tecniche di ELIOS Peso complessivo della copertura foto-

voltaica estremamente basso, circa 5,5 Kg al m2 - Garanzia prestazionale UNI-SOLAR unita alla garanzia del sistema di copertura Riverclack® di 20 anni - Ottime prestazioni alle alte temperature - La flessibilità del laminato unito alla lastra e l’assenza di vetro garantiscono lunga durata e resistenza anche in caso di grandine, consentendo la pedonabilità degli elementi - Alte prestazioni in termini di Kwh prodotti all’anno/Kwp installati - Ottime prestazioni in caso di scarso irraggiamento (inverno, mattina, sera e giornate nuvolose) - Tolleranza ad eventuali zone d’ombra per la presenza di ben 22 diodi by-pass - Resistenza della lastra Riverclack al vento fino a 1100 kg/mq. I vantaggi di ELIOS - Facilità di installa-

zione - Completa integrazione nella copertura - Garanzia dell’intero sistema per tutta la durata del Conto Energia – Leggerezza – Pedonabilità - Unico fornitore per la copertura ed il modulo fotovoltaico - Nessun costo ulteriore per il montaggio dei moduli fotovoltaici Flessibilità architettonica.

Segna EO331 sul fax richiesta info a pag. 15

continua a pag. 8 <

eco-industria ec o-industria e

Servizi GRATUTI di comunicazione e marketing: • Pubblicazione redazionali • Annunci • Abbonamenti ai nostri periodici


PAG. 8 ¯ continua da pag. 7

eco-industria ec o-industria Inserto redazionale dedicato a : • Prodotti • Tecnologia • Ambiente • Energia • Ecologia • Infrastrutture

eco-industria ec o-industria

ECO-CONVEGNO

SOLARE TERMICO, UN MERCATO CON ENORMI POTENZIALITÀ I vincoli autorizzativi ne ostacolano lo sviluppo Il mercato nazionale del solare termico nel 2011 ha registrato una flessione stimata tra il 10 e il 20% rispetto al 2010, ma il settore ha enormi potenzialità di sviluppo. L'installato dello scorso anno è stato di circa 400mila mq e oggi la superficie totale di collettori solari termici è tra 2,5 e 3 milioni di metri quadrati. È quanto è emerso a Solarexpo, in occasione del convegno "Solare termico e fotovoltaico nelle aree urbane: obblighi di legge, restrizioni autorizzative".

Sono gli iter autorizzativi a ostacolare la realizzazione di impianti solare termici. Se il decreto legislativo 28 (Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili) venisse applicato la domanda di acqua calda negli edifici potrebbe essere coperta in maniera significativa e competitiva dal solare termico. Nel corso del convegno è stato evidenziato a oggi ci sono pochi dati in merito alla reale applicazione dell'obbligo di realizzare impianti solari termici in nuovi edifici o in quelli soggetti a ri-

strutturazione, poiché i Comuni non hanno il controllo della situazione. "Una mancanza grave anche a livello nazionale - ha detto Riccardo Battisti di Ambiente Italia, chairman del convegno che mostra uno Stato incapace di monitorare l'applicazione delle leggi che emana". Dal punto di vista degli iter autorizzativi i piccoli impianti solari termici nelle aree non vincolate godono della semplificazione normativa poiché per realizzare l'impianto è richiesta solo richiedono solo una comunicazione. Dove si riscontrano maggiori incertezze

e difficoltà è nelle aree vincolate. Qui le Sovraintendenze continuano a non voler fornire criteri standard per l'integrazione degli impianti. Questo diventa un notevole problema per gli operatori, nonostante, nel convegno, si sia messo in evidenza che ormai sono tante le sentenze del TAR di segno opposto. Sentenze che equiparano il diritto della tutela del paesaggio al diritto della tutela ambientale nell'accezione del risparmio energetico. "La Sovraintendenza deve motivare una decisione di bocciatura di un progetto ed entrare nel caso specifico - ha chia-

rito Battisti. - Si verifica invece spesso il paradosso che i Comuni bocciano un progetto che avrebbero probab ilmente approvato solo perché c'è il parere negativo della Sovraintendenza. Si tratta fondamentalmente di un problema tecnico-culturale che dovrebbe essere affrontato con un maggiore dialogo tra associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche". Su tali aspetti le problematiche tra fotovoltaico, solare termico e altre rinnovabili sono pressoché identiche. La necessità di contestualizzare i divieti alla realizzazione di impianti solari o a

fonti rinnovabili dovrebbe essere considerata come prioritaria dalle Regioni nella stesura dei loro piani paesaggistici. Battisti afferma che "non è possibile escludere certe categorie di impianti per specifiche aree, ma ci deve essere una maggiore precisione nelle definizioni, evitando così di fornire l'opportunità alle Sovraintendenza di dare libere interpretazioni."

Segna EO342 sul fax richiesta info a pag. 15

eco-industria ec o-industria

ECO-AZIENDA

CONSULENZE AMBIENTALI-SMALTIMENTO E RECUPERO RIFIUTI

MALU S.r.l. risolve problematiche di tipo ambientale quali sversamenti accidentali, pronto intervento, bonifiche di manufatti contenenti amianto, bonifiche di serbatoi e quanto altro possa servire all’interno degli insediamenti produttivi. Forniamo attrezzi per lo stoccaggio dei ri-

eco-industria ec o-industria

fiuti: big bags, omologati Onu, fusti rigeneratie nuovi in acciao e/o polietilene, noleggio cisternette , noleggio compattatori, noleggio cassoni, noleggio ceste. Ci occupiamo delle bonifiche di serbatoi di ogni dimensione, sia interrati che fuori terra. Le tecnologie applicate e l’espe-

rienza acquisita ci permettono di gestire fondami e miscele particolarmente complessi. Ove possibile si cerca di recuperare il prodotto aspirato per riutilizzarlo nel processo produttivo. Dopo ogni singolo intervento vengono forniti i certificati di avvenuta bonifica e gas free , su richiesta

del cliente siamo in grado di effettuare la prova di tenuta e l’eventuale rottamazione del serbatoio mediante taglio a freddo o a fiamma. Noleggiamo macchinari in grado di trasformare i rifiuti pompabili in rifiuti solidi riducendone il volume e di conseguenza il

eco-industria ec o-industria

ECO-MANIFESTAZIONI

peso del materiale da smaltire. Mediante centrifugazione otteniamo fanghi fino al 25% di sostanza secca e mediante filtropressatura fino al 40% di sostanza secca. Siamo in grado di allestire cantieri per l’ispessimento del materiale in tempi rapidi e di trattare fino a 50 mc ora di fanghi palabili. Le macchine sono montate su bilici debitamente attrezzati con stazioni di condizionamento, pompe di alimentazione e nastri per lo scarico del materiale ispessito. Le acque di risulta dell’operazione di ispessimento vengono pompate in testa all’impianto. Gestione isole ecologiche aziendal - Creazione di aree dedicate alla raccolta differenziata all’interno degli insediamenti produttivi e/o commerciali con fornitura di attrezzature, mezzi e personale per la raccolta, la cernita e lo stoccaggio, il trasporto, la valorizzazione dei rifiuti

recuperabili e lo smaltimento dei rifiuti non recuperabili. Smaltimento e recupero rifiuti - La raccolta viene effettuata con mezzi propri o in caso di intermediazione con l’utilizzo di trasportatori e di impianti di smaltimento controllati, regolarmente autorizzati. Disponiamo di furgoni per microraccolta da attività varie come: dentisti, lavasecco, carrozzerie, uffici, ecc, Containers scarrabili di varie misure dotati di copertura, a tenuta stagna, Compattatori, Motrici con ragno, Bilici per rifiuti solidi e liquidi, Autoarticolati centinati, Autospurghi da 5 a 33 mc, Escavatori a risucchio, Filtropresse e centrifughe mobili per la disidratazione di materiali pompabili.

Segna EO340 sul fax richiesta info a pag. 15

ECO-EVENTO

ZEROEMISSION

ENERGY DAYS BRESCIA si svolgerà al CENTRO FIERA DEL GARDA di Montichiari, il 9-10-11 NOVEMBRE 2012, per la IV EDIZIONE.

Grandi novità per l’ottava edizione di ZEROEMISSION ROME, la manifestazione dedicata a energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, lotta ai cambiamenti climatici ed emission trading, che si svolgerà dal 5 al 7 settembre 2012 alla Fiera di Roma. Oltre alla decima edizione di EOLICA EXPO MEDITERRANEAN (energia dal vento) e a PV ROME MEDITERRANEAN (energia solare fotovoltaica), la kermesse aggiunge alcuni nuovi settori merceologici. Nel dettaglio, i settori espositivi dell'edizione 2012 sono: energia solare termica e termodinamica,batterie e immagazzinamento energia

elettrica (nuovo), veicoli elettrici, energia geotermica (nuovo),tecnologie del fuoco (nuovo), efficienza energetica (nuovo), energia mini-idroelettrica (nuovo),biogas e cogenerazione (nuovo). ZEROEMISSION ROME ripropone anche altre iniziative che hanno avuto grande successo nel 2011: l’area Compomat Wind (materiali compositi per l’industria eolica) e MyPartnering, un efficace strumento per il business one-toone, grazie al quale si possono fissare incontri mirati durante i giorni di fiera. Già prevista, infine, la partecipazione di delegazioni estere e in particolare agen-

eco-industria ec o-industria e

zie di investimento, camere di commercio, uffici commerciali dei consolati/ambasciate, agenzie governative per l’energia elettrica e associazioni di categoria provenienti da Albania, Argentina, Australia, Bulgaria, Cipro, Egitto, Giordania, Israele, Montenegro, Romania, Serbia, Slovenia e Sud Africa. ZEROEMISSION ROME sarà completato anche quest’anno da un qualificato programma congressuale, che da sempre fa parte della formula vincente della manifestazione.

Segna EO337 sul fax richiesta info a pag. 15

Energy Days è l’evento riservato alla green economy specializzata che si rivolge al pubblico ed agli operatori del settore del RISPARMIO ENERGETICO, delle ENERGIE RINNOVABILI, della MOBILITÀ SOSTENIBILE e dell’EDILIZIA SOSTENIBILE. La manifestazione prevede 22 appuntamenti nelle piazze e nei poli fieristici italiani fra Montichiari, Vicenza, Pordenone, Forlì, Cosenza, Messina, Perugia, Pesaro, Livorno. GLI ESPOSITORI • Moduli fotovoltaici, attrezzature per impianti fotovoltaici, attrezzature per impianti solari termici, sistemi solari completi, sistemi fotovoltaici, pannelli solari termici.

• Combustori per biomasse, stufe a biomasse, stufe a pellet. • Mobilità sostenibile, Greeen Car, Natural Power. • Generatori eolici, attrezzature per impiani eolici. • Gruppi di cogenerazione. • Turbine microelettriche, impianti geotermici. • Case passive. • Case in legno • Materiali, manufatti e componenti da coibentazione. • Impermeabilizzazione • Isolamento • Serramenti e infissi • Sistemi per la protezione e la sicurezza

• Coperture • Pittura e decorazione • Pavimenti e rivestimenti • Scale per interni • Macchine ed attrezzature • Software I VISITATORI • Pubblico Retail • Operatore di settore • Architetti • Ingegneri • Geometri • Imprese edili • Rivenditori • Installatori

Segna EO343 sul fax richiesta info a pag. 15

Servizi GRATUTI di comunicazione e marketing: • Pubblicazione redazionali • Annunci • Abbonamenti ai nostri periodici


• METALMECCANICA • PLASTICA • TRATTAMENTI-FINITURA • ELETTROMECCANICA • STAMPI

n° 184

PAG.

9

GIUGNO 2012

GUIDA ALLE AZIENDE DI LAVORAZIONI INDUSTRIALI CONTO TERZI L'elenco delle rubriche alle quali ogni singolo redazionale viene associato serve per facilitare la consultazione di Subfornitura Italiana.

GUIDA ALL’USO E ALLA LETTURA

Elenco delle rubriche •

Il pallino a fianco della rubrica indica la presenza, in questo numero, di articoli redazionali relativi alla rubrica stessa.

• ELENCO DELLE RUBRICHE

A FonDEriA, FUCinAtUrA, trAFiLAtUrA, StAMpAGGio E ForGiAtUrA

G StAMpi pEr MEtALLi E pLAStiChE, proGEttAzionE E CoStrUzionE

B ASportAzionE trUCioLo E LAVorAzioni MECCAniChE

h rEViSionE, ripArAzionE, MAnUtEnzionE MACChinE E iMpiAnti

C CArpEntEriA, SALDAtUrA, tAGLio, StAMpAGGio, LAVorAzioni DELLA LAMiErA

i ELEttroMECCAniCA, ELEttrotECniCA, ELEttroniCA

PAG. 9

• ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANICHE

PAG. 10-11

• CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA

L StAMpAGGio E LAVorAzioni DELLA pLAStiCA E DELLA GoMMA

D trAttAMEnto DELLE SUpErFiCi, FinitUrA E VErniCiAtUrA inDUStriALE

SOMMARIO

PAG.11-12

•TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

E ASSEMBLAGGio E MontAGGio Di pArti MECCAniChE , FLUiDiChE, ELEttriChE

M SErVizi ALLE iMprESE - QUALità, SiCUrEzzA, proVE E AnALiSi, riCErCA E SViLUppo, riCiCLAGGio, ALtri SErVizi

F inGrAnAGGi, MinUtEriE MEtALLiChE, SEMiLAVorAti

n LoGiStiCA E MAGAzzino SErVizi, ASSiStEnzA, noLEGGio

PAG. 12

• STAMPAGGIO E LAVORAZIONE DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA

PAG.12

• SERVIZI ALLE IMPRESE

PAG.13

• LOGISTICA E MAGAZZINO, SERVIZI, ASSISTENZA, NOLEGGIO

PAG.13

FONDERIA, FUCINATURA, TRAFILATURA, STAMPAGGIO E FORGIATURA

SALERNO

Fonderia ghisa La Fratelli Torelli s.r.l è una fonderia di ghisa che continua una tradizione di famiglia, iniziata nel 1956 con il sig. Davide Torelli, padre del sig. Giuseppe che, dopo una lunga esperienza di modellista, decise di mettersi in proprio. Attualmente l’azienda è gestita dall’ing. Licio Torelli, Responsabile Gestione Qualità e dal sig. Davide Torelli, Responsabile Produzione. E’ stato attuato un notevole investimento, finalizzato alla ristrutturazione ed alla razionalizzazione dell'intero ciclo produttivo. Il nostro Sistema di Gestione della Qualità è in accordo alla normativa UNI EN ISO 9001:2000. CAPACITÁ PRODUTTIVA: 3000 ÷ 3500 ton/anno.

TIPI DI GHISA PRODOTTI: Ghisa grigia: normativa di riferimento UNI EN 1561:1998 designazione materiali EN-GJL-150 (G15), EN-GJL-200 (G20), ENGJL-250 (G25), EN-GJL-300 (G30), EN-GJL-350 (G35) normativa di riferimento UNI 5330-69 designazione materiali Gh 130, Gh 170, Gh190, Gh 210, Gh 240 Ghisa sferoidale: normativa di riferimento UNI EN 1563:2004 designazione materiali EN-GJS-350-22, EN-GJS-400-18, EN-GJS-400-15 (GS 400), ENGJS-500-7 (GS500), EN-GJS600-3 (GS600), EN-GJS-700-2 (GS700). Ghise grigie e sferoidali legate: resistenti al calore, all’usura (UNI 8845), alla corrosione

Segna P12477 sul fax richiesta info a pag. 15

TIPOLOGIA DI GETTI: corpi pompa, bocche aspiranti, supporti macchine utensili, cilindri, testate, pistoni, bielle, volani, collettori, cilindri, particolari per macchine movimento terra, particolari per macchine lavorazione legno (piani, volani con e senza puleggia, supporti vari e altro), particolari per macchine per concerie (crociere, pulegge, supporti cuscinetto e altro), particolari per laminazione, giunti, raccorderia per acquedotti, corpi valvola, bitte per ormeggio, componenti di arredo urbano, particolari per camini, termocamini, caldaie (piani, griglie, elementi per bruciatori e altro), zavorre e altro.

MODELLERIA Siamo in grado di produrre qualunque tipo di modello in legno, in resina o alluminio avvalendoci anche di collaboratori esterni. ANIMISTERIA Eseguiamo anime con sabbia resina, in cold box e in shell moulding a seconda delle esigenze, avvalendoci anche di animisterie esterne per grandi lotti. IMPIANTI FUSORI Un cubilotto a vento freddo del diametro di mm 900 in grado di produrre 4,5 ton/ora. Un forno rotativo ad ossicombustione della capacità di 4 ton IMPIANTI DI FORMATURA Un impianto di formatura automatico, dimensione staffa

900x1050x(250+250), capacità 60staffe/ora. Un impianto di formatura in sabbia resina per la produzione di getti del peso max di kg 3000, che ci consente una grande flessibilità nelle dimensioni staffe e ci permette di produrre anche singole campionature o piccole e medie serie di getti. SBAVATURA E GRANIGLIATURA Granigliatrice a grappolo per getti con dimensioni di ingombro max mm 2200x1200x1200 del peso max di kg 1000. PROVE E CONTROLLI Durante tutte le fasi produttive vengono eseguiti opportuni controlli: analisi

termica e spettrometrica, prove di durezza, trazione e resilienza, designazione della microstruttura con relativa micrografia di cui forniamo la certificazione. La Fonderia Fratelli Torelli realizza, inoltre, chiusini e caditoie stradali, pezzi speciali per acquedotti, fontane, cestini, lanterne,pali per l'illuminazione e panchine. Specializzata nell'arredo urbano. (ARIANNA CECCARONI )

Segna S1658 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P45959 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P32652 sul fax richiesta info a pag. 15

TAGLIO LASER LAMIERA TAGLIO LASER TUBO E TUBOLARE

Diamo un “taglio” ai vostri tubi

by TUBEMATIC ...I NOSTRI "NUMERI" : MATERIALE LAVORABILE FE; INOX; AL;TITANIO SORGENTE 3200 W SPESSORE MINIMO 0.5 mm SPESSORE MASSIMO 10mm Fe - 8mm Inox 5mm Al - 3mm Titanio PESO MAX BARRA 150 Kg LUNGHEZZA BARRA6500 mm

Diam. MIN Diam. MAX Diagonale MAX PER PROFILI

10 mm 220 mm 211 mm

PLANARITÀ TAGLIO SU Diam. 219 0.1 mm QUADRO MAX 150 x 150 x 6 RETTANGOLO MAX 180 x 80 x 6

41032 CAVEZZO (MO) - Via F. Santi 333/a - Tel. 0535-58763 - Fax 0535-59713

e-mail: offborsari@virgilio.it Per la tua pubblicità su

http:www.off.borsari.it

S U B F O R N I T U R A I TA L I A N A t e l efona al numero 051 606 10 70


PAG.

10

Segna P03696 sul fax richiesta info a pag. 15

TORINO

ASPORTAZIONE TRUCIOLO

N.T.F.M. s.r.l. Nuova trattamenti finiture metalli

Fonderia di precisione

E LAVORAZIONI MECCANICHE FERRARA

Lavorazione e ostruzione macchine - tornitura alberame

Ditta specializzata in smerigliatura, satinatura, lucidatura, a.c.n. e manuale Per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma più lamiere, tubi tondi, quadri ed ellittici Applicazione d’acciaio su ceramica Sede amministrativa: Via G. Deledda, 13 - 40050 Monteveglio (BO) Sede legale: Via Claudia, 76 - 41053 Maranello (MO)

Tel 051 960250 - Fax 051 960712 info@ntfm.it • www.ntfm.it Segna P02443 sul fax richiesta info a pag. 15

VISITATE il sito www.ormumodena.com

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature Segna P03848 sul fax richiesta info a pag. 15

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

DA OLTRE 30 ANNI PROGETTA E COSTRUISCE BROCCE DI TUTTI I TIPI PER LE PIÙ SVARIATE LAVORAZIONI MECCANICHE INTERPELLATECI PER LE VOSTRE NECESSITÀ Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

Segna P03721 sul fax richiesta info a pag. 15

La società I.C.I. S.r.l. inizia la sua attività di fonderia di precisione nel 1980. Le nostre produzioni sono rivolte principalmente al mercato europeo che assorbe il 50% delle nostre realizzazioni. Siamo presenti con i nostri prodotti principalmente in Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna e nei paesi del continente Americano, Asiatico e dell'area Mediorientale del mediterraneo. La nostra clientela spazia in settori produttivi che vanno dall'automotive, al settore aereonautico, navale, impiantistico, componenti per macchinari in genere e fusioni artistiche. L'esperienza maturata in 25 anni di attività ci permette di prendere in considerazione qualsiasi tipo di progetto e realizzazione. La I.C.I. S.r.l offre un servizio completo ai suo Clienti. Iniziando dal suo Uffico Tecnico dove viene eseguita la progettazione delle attrezzature (stampi e calibri di controllo) e relative schede tecniche di produzione del prodotto richiesto. Siamo in grado di fornire: STAMPAGGIO ELEMENTI IN CERA E RELATIVO ASSEMBLAGGIO DEGLI STESSI IN FORME STANDARD : In questa area vengono stampati i singoli pezzi in cera dopo essere stati assemblati fra loro con opportuni strumenti di incollaggio, prendono il nome di FORME STANDARD. FORMATURA CERAMICA : Le operazioni svolte in questo reparto sono di primaria importanza per un successo qualitativo della produzione. Le FORME STANDARD vengono qui immerse nelle varie vasche conte-

nenti i leganti e successivamente portate nelle cabine verticali rotative dove la graniglia di refrattario, cadendo, si appoggia aderendo sulla superficie delle FORME STANDARD. Queste operazioni, cioè l’immersione e l’adesione di graniglia refrattaria, vengono ripetute circa 6-7 volte con relativo intervallo di tempo da un dispositivo robotizzato e computerizzato. Si ottiene quindi la FORMA STANDARD ricoperta di un guscio ceramico opportunamente resistente. FUSIONE : In questo reparto le FORME STANDARD complete del guscio ceramico nella fase 1 vengono svuotate, cioè la cera iniziale viene sciolta per mezzo di una fonte di calore, mentre, nella fase 2, viene eseguito il riempimento dei gusci ceramici con il metallo allo stato fuso. SBAVATURA - FINITURA CONTROLLO QUALITA' : Le operazioni eseguite in questa area sono volte alla separazione del refrattario dal metallo, quindi ad una pulizia dei getti; seguono i controlli dimensionali e metallurgici prescritti. Le schede di produzione che accompagnano il prodotto dall’Ufficio Tecnico al Reparto di Fusione vengono quindi esaminate dal personale del CONTROLLO QUALITA’ e faranno parte della documentazione storica del prodotto finale. Il certificato di analisi chimica del metallo, del trattamento termico successivamente la merce in spedizione.

Segna S1657 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P23653 sul fax richiesta info a pag. 15

Decapaggio Vibrofinitura Brillantatura Burattatura

Burattatura - Vibrofinitura

Elettrolucidatura Impianto automatico per elettrolucidatura e decapaggio dell’acciaio inox ad alta produttività, progettato per gestire piccole e grandi serie, dalla minuteria a particolari di grandi dimensioni

Officina meccanica di precisione con C.N.C. * lavorazione di rettifica e lappatura di particolari meccanici di medie e grandi dimensioni: canotti, assi mandrino, carri, ingranaggi, utensili, pignoni, cilindri, pistoni in aisi e materiali con riporto ecc.,per escavatori, carrelli sollevatori, turbomacchine, macchine agricole , macchine utensili, carrelli di aerei, ecc. * controllo ND magnetoscopico sui particolari dopo lavorazione per la rilevazione di difetti superficiali, con rilascio di certificati di conformità. Anche su particolari lavorati da terzi * impiego di macchinari tecnologicamente avanzati * sofisticata sala collaudo dotata di una macchina di misura a coordinate ZEISS, rotondimetro, rugosimentri, durometri per durezze HV, HB, HRA-HRB-HRC, proiettore di profili, Trimos per azzeramento di micrometri, alesametri e rilascio certificati di collaudo, anche su particolari lavorati da terzi.

Brillantatura

Tel 051 6760271 - Fax 0516761581 www.gulinelli.it gulinellidm@libero.it

Per la tua pubblicità su

Esperienza e competenza nella lavorazione di rettifica e lappatura RETTIFICA NORD è presente sul mercato da 30 anni con qualificata esperienza nella lavorazione di rettifica e lappatura di particolari meccanici di medie e grandi dimensioni. Nel corso degli anni, la continua crescita dell’azienda per rispondere ad un mercato sempre più esigente, ha fatto sì che RETTIFICA NORD si collochi oggi tra le aziende più competitive del suo settore in grado di soddisfare, con estrema esperienza, le diverse richieste di clienti italiani ed esteri. Le

tecnologie produttive impiegano macchinari tecnologicamente avanzati, affiancati dalla competenza di un personale altamente qualificato nel campo della lavorazione di rettifica di precisione. Attualmente R.N. che si sviluppa su un’area di 5000 mq. di cui 2500 di area produttiva e uffici, opera nei più svariati settori della meccanica di precisione quale quello dei veicoli da trasporto civili e militari, quello agricolo, navale, aeronautico, chimico, petrolifero, ecc., ga-

di Di Giacinto Piero & C.

Brillantatura meccanica con inserti in acciaio inox su alluminio, rame, ottone e acciaio inox

Via dell’Artigianato, 16 - 18 40050 - Calderino di Monte S.Pietro (BO)

PADOVA

TAGLIO AUTOMATICO PER CONTO TERZI

• Micropallinatura • Lavaggio sgrassaggio

Alluminio Ottone Rame Inox Ferrosi in genere Abbattimento rugosità (fino a RA 0,05 - 0,03

Segna S0617 sul fax richiesta info a pag. 15

Sghinolfi e Ravaglia s.a.s.

Di Mancino Davide

• • • •

• tornio a cnc padovani diam. 500 x 1500 con lunetta • tornio a cnc padovani diam. 400 x 1500 con lunetta • tornio a cnc padovani diam. 400 x 1000 • tornio a cnc padovani diam. 500 x 1500 con lunetta + utensili motorizzati isola di lavoro composta da: - tornio a cnc daewoo - robot rr robotica puma 300** utensili motorizzati autom 50

Segna P03363 sul fax richiesta info a pag. 15

GULINELLI • Trattamento superficiale metalli • Elettrolucidatura

L’azienda nasce nel 1977 da una decennale esperienza del fondatore Tassinari Decenzio nel campo della meccanica in generale. Alla fine degli anni ‘70 sono entrati a far parte della società il Sig. Gilberto e il Sig. Paolo, attuali titolari, i quali hanno voluto creare nel tempo un’azienda sempre attenta alle nuove tecnologie nel campo dell’asportazione del truciolo. La TASSINARI DE CENZIO & C. S.N.C., ha iniziato con la lavorazione di perni per gru e scavatori, fino ad oggi, dove si è specializzata nella lavorazione di alberi e semiassi facenti parte del gruppo cambio e differenziale per autocarri. Il nostro parco macchine: • seghetto a nastro taglio diam. 250 x 1000 • centrointestatrice a frese tovaglier diam. 125 x 1500 • fresa universale iso 40 • fresatestata veloce iso 40 • trapano radiale cono morse 5 • parallelo "cmt" diam. 400 x 1500 • retifica per esterni "fortuna" diam. 300 x 1500

Via Francia, 5 35010 VIGONZA (PD) Tel. 049.8930194 r.a. Fax 0498932191 www.rettificanord.net tecnico@rettificanord.com

Via San Lorenzo 28 40010 Calcara di Crespellano (BO)

Tel. 051 963143 - fax 051963449 www.sr-2000.com e-mail: info@sr-2000.com

Taglio automatico per conto terzi Taglio a disco La precisione ottenibile mediante questo tipo di taglio è compresa tra ± 0,2 mm per la lunghezza di taglio e riporta ad un errore max di perpendicolarità rispetto alla generatrice principale della barra di circa 0,25 mm. Taglio a nastro Ideale per il taglio di barre di grande diametro o per il taglio a pacco multibarra, presuppone un grado di lavorazione più grossolano , tale da richiedere nella maggioranza dei casi una successiva rilavorazione dei particolari. Lo spessore dell’utensile utilizzato (2,2 mm) consente però di compiere una notevole economia in termini di materiale impiegato limitando lo sfrido di lavorazione. Attualmente siamo in grado di tagliare a misura barre con diametro sino a 520 mm (500 mm per sezioni quadre) di qualsiasi tipo di materiale commerciale. La lunghezza massima di ogni singolo taglio è di mm. 1.000.

S U B F O R N I T U R A I TA L I A N A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

rantendo la sua competenza nella lavorazione di rettifica e lappatura di particolari di medie e grandi dimensioni, oltre che fornendo commesse c/to vendita a disegno su specifica del cliente grazie alla collaborazione con ditte esterne qualificate e certificate. Alcuni esempi di applicazione riguardano la lavorazione di canotti, assi mandrino, carri, ingranaggi, utensili, pignoni, cilindri, pistoni in aisi ecc., per macchine agricole, escavatori, carrelli sollevatori, turbomacchine, macchine utensili, carrelli di aerei, ecc. Particolare attenzione è posta alla sala collaudo dotata di una macchina di misura a coordinate, rotondimetro, rugosimentri, durometri per durezze HV, HB, HRA-HRBHRC, proiettore di profili, Trimos per azzeramento di micrometri e alesa-

utensili CNC erano agli albori. L'evoluzione delle esigenze di mercato ed i livelli qualitativi richiesti dai nostri clienti sono stati i due motivi per i quali si é scelto ben presto l'utilizzo di macchine utensili a controllo numerico. Cor-Pan é in grado di fornire al cliente particolari meccanici pronti al montaggio completi di eventuali trattamenti superficiali e termici eseguiti da fornitori esterni. Le dimensioni massime che possiamo lavorare: fresatura - 1270 x 650; tornitura flange - diametro 550 x 150;

tornitura alberi - diametro 340 x 600. I controlli dimensionali vengono eseguiti tramite macchina di misura tridimensionale all'interno di una sala metrologica termostabilizzata I controlli vengono effettuati tramite la Macchina di Misura Tridimensionale "DEA Global Status", che puó vantare corse rispettivamente di 2000 x 900 x 800. Si eseguono controlli tridimensionali conto terzi

11

Segna P50609 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna S1659 sul fax richiesta info a pag. 15

CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, metri. Inoltre RETTIFICA NORD può eseguire il controllo con particelle magnetiche sui particolari dopo lavorazione per la rilevazione di difetti superficiali, con rilascio di certificati di conformità. L’azienda fornisce medie e grandi industrie vantando i nomi più prestigiosi del settore. La gestione commerciale dell’azienda è curata da personale interno qualificato con supporto d’ingegneria, che, sulle basi di quanto previsto dalla normativa ISO 9001: 2000, organizza richieste d’offerta/ offerte/ ordine e approvvigionamento in maniera completa e in tempi brevi .

STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA LATINA

Progettazione e realizzazione strutture metalliche

Segna S0638 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P34083 sul fax richiesta info a pag. 15

MILANO

Lavorazioni meccaniche CNC

Cor-Pan nasce nel 1978 come torneria meccanica: la produzione di allora ve-

niva eseguita con tecnologie tradizionali in quanto le moderne macchine

Segna P46354 sul fax richiesta info a pag. 15

www.tassinari-decenzio.com

La società IRON & STEEL Srl, è un azienda leader nella progettazione e realizzazione di strutture metalliche ed edili, non che di Carpenteria ed impianti per l’industria, l’edilizia e l’agricoltura. Il processo di crescita dell’azienda ha avuto negli ultimi tempi particolare impulso, attraverso l’acquisizione del Know-How delle strutture e delle risorse umane di società operanti da decenni nel proprio settore di riferimento. Operiamo principalmente nei seguenti settori : INDUSTRIALE - CIVILE – AGRICOLO. In tali ambiti IRON & STEEL, si occupa di progettazione, costruzione e montaggio di strutture metalliche ed edili anche di grandi dimensioni come: Capannoni industriali civili e agricoli - Strutture edili per privati e pubbliche amministrazioni - Ricostruzione coperture edifici - Serre di qualsiasi dimensione e tipologia per settore agricolo e florovivaistico Strutture metalliche, recinzioni, serramenti, cancelli, coperture, pensiline, attrezzature per piscine e centri

sportivo -alberghieri. Eseguiamo la nostre lavorazioni con l’aiuto di : n. 3 carriponte bitrave da 5 t.; n. 1 pressa piegatrice a CNC a tre assi da 400 ton. con capacità di piegatura fino a 12mm x 6200 mm” ; n. 1 calandra “con campo di lavoro 3100 mm di larghezza con capacità di calandratura spessore fino a 20 mm.; n. 1 macchina automatica a CNC per taglio plasma e ossitaglio con stazione automatica di foratura e filettatura fino a 32mm (area utile di taglio 2.550 x 12.000mm e 600 x 12000mm per foratura e/o tagli travi o tubolari). Ossitaglio che permette qualsiasi tipo di taglio su spessori (max Fe 300 mm); Taglio plasma ad alta definizione, per tagli, scritte e disegni personalizzati su lamiere di varie tipologie e spessore (max Fe 64mm); n. 35 macchine varie operatrici per lavorazione strutture metalliche; n. 3 compressori da 10 ATE; n. 25 macchinari vari per saldature a filo e tig; n. 1 gruppo elettrogeno da 25 KWA;

Segna P35778 sul fax richiesta info a pag. 15

continua a pag. 12 <

Segna P22722 sul fax richiesta info a pag. 15

•Ossidazione anodica specializzata in minuterie •Burattatura di: Alluminio, Ottone, Ferro, Rame, PVC •Decappaggio in soda •Ossido duro Sala Bolognese (Bo) - Via Labriola, 23

Tel. 051/681.42.25 - Fax 051/681.42.23 www.emmeti-srl.it

emmeti@emmeti-srl.it

Segna P27783 sul fax richiesta info a pag. 15

s.n.c.

C. i Marco & di Poluzz

SALDOBRASATURA SALDATURA SEMIAUTOMATICA A FILO, A TIG E AD ARCO PULSATO

Lavorazioni e Costruzioni Meccaniche Tornitura alberame Via della Repubblica, 21 Tel. 051.90.01.32 Fax 051.68.52.336 RENAZZO (Fe) - Località: BEVILACQUA info@tassinari-decenzio.com

Per la tua pubblicità su

SU TUTTI I METALLI CARPENTERIA IN FERRO E COSTRUZIONI METALMECCANICHE CONTO TERZI

Scrittura e loghi su metalli

40010 S. Matteo Decima (BOLOGNA) - Via Sardegna,32

Tel

e Fax

051 682 6036

e-mail:metgp3000@libero.it

S U B F O R N I T U R A I TA L I A N A t e l efona al numero 051 606 10 70


PAG.

12

¯ continua da pag. 13

n. 3 gruppi elettrogeni carrellati; n. 3 trabattelli; n. 3 serie di scale; apparecchiature varie per lavori edili; attrezzature varie per montaggio strutture metalliche ed impianti tecnologici; n. 1 piattaforma elevatrice 18,00 m.; n. 1 autovettura BMW X5; n. 3 autogrù FIAT; n. 1 Iveco STRALIS 500 completo di rimorchio; n. 2 auto-

carri; n. 1 autobetoniera; n. 1 FIAT IVECO 35; n. 3 FIAT DUCATO; n. 1 FIAT Grande Punto; n. 5 autocarri FIAT; n. 2 furgoni PEUGEOT; n. 1 fuoristrada Pajero; n. 3 muletti; n. 7 carrelli elevatori; n. 2 trattori agricoli FIAT.

MONZA

Cromatura stampi, riparazioni con riporto di cromo

Segna S1669 sul fax richiesta info a pag. 15

COMO

L'ARTE DI DEFORMARE I TUBI

G.A.M.M.A. 3 SAS è leader nella CONIFICA di tubi tondi e quadri in ogni tipo di metallo da diam. 80 mm. fino a chiusura e con lunghezze anche superiori a 5 metri. Con il vasto parco macchine e stampi che ha a disposizione è in grado di soddisfare ogni esigenza dei clienti. Ha acquisito grande esperienza anche nella RASTREMATURA dei tubi, allargatura o riduzione con diametro massimo 120 mm. E' inoltre specializzata nella CURVATURA a raggio variabile di tubi diritti e conici su disegni esclusivi dei clienti. Recentemente ha introdotto delle lavorazioni complementari alla deformazione quali: CHIUSURA A SEMISFERA dei tubi, - DECORAZIONE dei tubi, processo che crea delle gole o incisioni sui tubi, anche abbinabili alla conifica - lavorazione tipo BAMBOO con bordature esterne. GAMMA 3 pone al servizio dei clienti anche altre lavorazioni inerenti a queste, quali forature, filettature, intestature, torniture, saldature, imbussolature, smerigliature.

Inoltre collabora con aziende esterne per fornire ai clienti, ove richiesto, il prodotto con ulteriori lavorazioni o finiture. I tubi deformati trovano vasto impiego nell'illuminazione d'interni ed esterni, nell'arredamento interni ed esterni, nell'arredo ufficio, nell'arredo urbano, nel settore nautico, settore edile, per recinzioni, nei settori auto/moto/bike, settore idraulico, maniglieria e ogni altro settore ove serva il tubo deformato, sia visibile che nascosto. La passione per l'arte di queste lavorazioni e l'esperienza ultra quarantennale del titolare hanno permesso all'azienda di crescere e affermarsi negli anni quale punto di riferimento nella DEFORMAZIONE TUBI in Italia e all'estero. La collaborazione dei figli garantisce la buona continuazione dell'attività, anche nella scelta di ottimi materiali, cura nella qualità e introduzione di nuove tecnologie.

Segna S1670 sul fax richiesta info a pag. 15

TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE BOLOGNA

Specializzati in trattamenti termici

Sofisticati impianti di depurazione, controllo costante dell'apparato produttivo, materiali impiegati ecocompatibili, materie prime certificate con le più nuove normative vigenti. Questo è quello che la Chrom-Formen chiama "Un alto rispetto dell’ambiente!" La Chrom Formen, apprezzata in tutto il mondo, esegue cromatura dura a spessore per il recupero di filetti solo su parti interessate applicando cromo necessario e sabbiature di diverse granulometrie che completano con orgoglio i nostri trattamenti nel rispetto dell'ambiente con sofisticati impianti di depurazione delle acque. Grazie alle migliaia di clienti acquisiti in tutti questi anni, possiamo affermare che siamo in grado di soddisfare e realizzare ogni richiesta nel settore degli stampi. La nostra storia inizia nel 1965, quando Giuseppe Salerno, proveniente da una formazione lavorativa di attrezzista, fonda la ditta CHROM FORMEN, specializzandosi esclusivamente nella lucidatura e cromatura degli stampi. Oggi possiamo eseguire cromature su qualsiasi tipo di metallo (escluso l'alluminio), per materie plastiche, termoindurenti, termoplastici, imbottitura di lamiere INOX/ferro e per la gomma(guarnizioni/ O-Rings ecc.). Siamo in grado di eseguire : CROMATURA A SPESSORE (Nello stampaggio, a causa di impropria lavorazione dello stampo o un anomalo ritiro del materiale, la filettatura sui pezzi molto spesso è fuori quota, ecco che mediante la cromatura a spessore, solo nella fascia interessata, lo stampo torna come nuovo. Alberi di motore, perini, filetti, stampi, bussole, parti di macchine soggette ad usura, attrezzature o recupero di pezzi fuori

tolleranza, dove con la saldatura non si potrebbe intervenire; ecco la migliore soluzione.) -CROMAURA LUCIDA (possiamo effettuare cromature lucide e opache, fino ad un peso complessivo di 12 tonnellate, ottenendo da uno stampo cromato pezzi stampati di superiore qualità, ridurre notevolmente interventi di manutenzione, ottimo distaccante e eccellente protettore contro le insinuanti ossidazioni che si verificano lungo il tempo, applicando spessori da 10 a 500 micron.) CROMATURA LUCIDA OPACA PER STAMPAGGIO GOMMA (Grazie a questo trattamento superficiale, migliorato nel corso degli anni, abbiamo riscontrato ottimi risultati nello stampaggio della gomma, togliendo inconvenienti come l’incollaggio e usura delle mescole quali Viton o Silicone ecc. Le Proprietà di scivolamento e l’auto lubrificazione del cromo, conferiscono agli stampi per guarnizioni una durata di 3/5 volte superiore rispetto alle matrici non trattate, senza ingrippature dei pezzi stampati.) – CROMATURA LUCIDA/OPACA PER PARTI FOTOINCISE ( E’ noto che, mediante fotoincisioni si riportano figure, immagini, scritte, fregi, ecc. di grande finezza e d’importante effetto estetico: si tratta di microincisioni con profondità di pochi micron, purtroppo soggette ad usura. Ecco che la Chrom Formen è in grado di trattare le superfici fotoincise con strati sollissimi di cromo, rispettando rigorosamente la riproduzione delle forme e facendoli perdurare nel tempo.) – STAMPAGGIO ACCIAIO A CALDO – STAMPAGGIO LAMIERA ( imbutitura) – STAMPI SABBIATI E CROMATI.

Segna S1668 sul fax richiesta info a pag. 15

CUNEO

Galvanica conto terzi Dal 1984 la Car-Bo si è specializzata nella tempra degli acciai speciali, nei trattamenti di nitrurazione, nitrocarburazione, carbonitrurazione e nella tempra delle minuterie. E' azienda certificata nel sistema qualità nell' "esecuzione dei trattamenti termici dei metalli" dal "DET NORSKE VERITAS" secondo i requisiti richiesti dalla ISO 9002. Con le attrezzature presenti in azienda, offriamo ai clienti la scelta delle seguenti lavorazioni: Normalizzazione Normalizzazione e bonifica Ricottura - Ricottura isotermica - Ricottura subcritica - Ricottura isotermica e subcritica – Distensione - Cementazione Carbonitrurazione Tempra di minuterie Tempra di tutti gli acciai speciali Bonifica

Bonifica in atmosfera Bonifica bainitica Bonifica di lavorabilità Nitrocarburazione Nitrurazione morbida sottovuoto Nitrurazione morbida ossidata Nitrurazione gassosa Nitrurazione ionica al plasma - Tempra sottovuoto con spegnimento in sale Sabbiatura Stabilizzazione Rinvenimento - Pallinatura Raddrizzatura. L'azienda inoltre esegue le seguenti prove di laboratorio: Prove di durezza - Esami micrografici - Cucitura in sezione - Magnetoscopia - Analisi chimica

Segna S0945 sul fax richiesta info a pag. 15

Per la tua pubblicità su

L'attivita', iniziata nel 1964 nel laboratorio galvanico fondato dai fratelli Colombo, consisteva nell'effettuazione di semplici riporti di nichel/cromo. Nel 1973 e' stato auto-costruito un impianto galvanico a 3 carri automatizzato. La nuova sede di Niella Tanaro (CN), costruita nel 2005 presso il casello autostradale, ha una superficie coperta di oltre 4.000 mq ed e' dotata di un avanzatissimo impianto di cromatura-nichelatura e di nuovi macchinari specifici per la produzione di vari tipologie di particolari. La produzione degli articoli e' eseguita interamente su attrezzature specifiche, per la maggior parte progettate e costruite all'interno dall'apposito reparto tecnico. Cio' rende possibile un processo produttivo con un ottimo rapporto

qualita'-prezzo, particolarmente apprezzato dalla nostra clientela. Siamo in grado di fornire ai nostri Clienti i particolari cromati senza passaggi intermedi, curando tutti gli aspetti del ciclo produttivo dall'acquisto della materia prima, al taglio, alle lavorazioni meccaniche, alla rettifica o pulitura con sequenze e processi produttivi impostati in modo da agevolare e ridurre i costi della preparazione alla cromatura. Le principali lavorazioni conto terzi che effettuiamo sono la cromatura e la nichelatura. La cromatura -Consiste in un riporto di cromo mediante trattamento galvanico. Non effettuiamo cromatura spessore, cromatura di oggetti in plastica o in alluminio. La nichelatura - Consiste in un ri-

porto di nichel mediante processo galvanico. E' un trattamento che effettuiamo nella cromo-nichelatura prima della cromatura per migliorare le caratteristiche di lucentezza e di resistenza del prodotto finale. Siamo in grado di realizzare i vostri prodotti partendo da un vostro disegno tecnico o progetto, seguendo direttamente tutti i pa Le lavorazioni che effettuiamo sul materiale sono taglio, lucidatura, piegatura, foratura, rettifica, godronatura, smussatura, tornitura, grinzatura, rastrematura, tranciatura e molte altre. Le nostre attrezzature : Impianto

galvanico e magazzino automatici con 6 carri - Alesatrice automatica - Filettatrice (2) - Foratrice trasversale automatica - Foratrice multipla automatica – Fresatrice Piegatrice per lamiera - Presse (2) - Rastrematrici (2) - Reparto lucidatura manuale - Rettificatrice tangenziale ( 6 teste) - Rettificatrici centerless (14 teste) - Rullatrici (2) - Segatrici automatiche (3) - Smussatrice automatica - Torni (2) - Tornio automatico - Trapani a colonna (3) – Troncatrice. (ARTECH – CN)

Segna S1651 sul fax richiesta info a pag. 15

STAMPAGGIO E LAVORAZIONE DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA BERGAMO

Stampaggio materie plastiche

RILPLAST s.n.c. è una realtà aziendale attiva da oltre trent'anni nel settore dello stampaggio ad iniezione dei termoplastici e dei tecnopolimeri. Inserita nella dinamica realtà artigianale del Basso Sebino, l'azienda nel corso degli anni ha sviluppato competenze ed esperienze nei più svariati settori di applicazione delle materie plastiches, dai prodotti per la prima infanzia, agli articoli del settore degli elettrodomestici e del settore elettrico e elettronico, dal settore ospedaliero e medicale a quello degli articoli sportivi e dell'illuminazione. Certificazione e alta qualità delle materie prime, utilizzo di qualsiasi materiale termoplastico, consulenza per la progettazione e realizzazione degli stampi, possibilità di assemblaggio della produzione, sono le chiavi che oggi permettono all'azienda di rispondere ad ogni esigenza della clientela con un servizio di alta qualità. L'azienda dispone di un parco macchine tecnologicamente all'avanguardia, che comprende al suo interno 13 presse ad iniezione NEGRI-BOSSI, con tonnellaggi che variano da 30 a 350 tonnellate, completamente automatizzate, corredate di robot. Inoltre il reparto produttivo si avvale di una serie di attrezzature complementari, che ci consentono di lavorare nel migliore dei modi qualsiasi materiale e di garantire un elevato standard di produzione in modo da poter realizzare sia il particolare tecnico di piccole dimensioni sia i componenti di medie dimensioni. Oltre ai più comuni materiali plastici, l'azienda è in grado di stampare articoli anche con materie prime altamente

specializzate specifiche di alcuni settori di applicazione. SERVIZI AGGIUNTIVI : La nostra società offre un servizio a 360°, dallo sviluppo degli stampi allo stampaggio delle materie plastiche, finiture superficiali e assemblaggi, tutto questo per offrirvi un unico interlocutore a cui far riferimento per la realizzazione delle vostre idee, con risparmio di tempo e di denaro. REALIZZAZIONE STAMPI _ Grazie alla stretta collaborazione con officine a noi collegate siamo in grado di progettare e costruire stampi per i nostri clienti. ASSEMBLAGGI - RILPLAST è specializzata oltre che nello stampaggio delle materie plastiche, nella fornitura di assiemi e sottoassiemi finiti tramite montaggio manuale a bordo macchina o con l’ausilio di attrezzature di propria realizzazione. FINITURE SUPERFICIALI -Forniamo alla nostra clientela la possibilità di avere i particolari da noi stampati con qualsiasi tipo di finitura superficiale sia essa verniciatura o tampografia/serigrafia oppure cromatura o incisioni laser. PRINCIPALI MATERIE PRIME UTILIZZATE : PP, PS, PE, PVC, PMMA, SAN, ABS, PA 6, PA 6.6, POM, PC, PC/ABS, SBS/SEBS, PEEK, TPU. ( ARIANNA CECCARONI )

Segna S1667 sul fax richiesta info a pag. 15

S U B F O R N I T U R A I TA L I A N A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

13

Segna P02489 sul fax richiesta info a pag. 15

SERVIZI ALLE IMPRESE - QUALITÀ, SICUREZZA, PROVE E ANALISI, RICERCA E SVILUPPO, RICICLAGGIO, ALTRI SERVIZI MILANO

Il punto di riferimento per ogni vostra esigenza di taglio Oltre 30 di esperienza di produzione di lame a nastro in Italia, Germania, USA ci hanno consentito di acquisire un bagaglio tecnico e commerciale che desideriamo mettere a disposizione per garantire ai ns. clienti Competenza, Qualità e Servizio. Ci offriamo quindi come CONSULENTI per ogni Vs. esigenza di taglio con lama a nastro: siamo in grado di fornire una gamma completa e selezionata di prodotti che soddisfano e prevengono la maggior parte dei problemi di taglio raccolti nella ns. esperienza in modo da ottimizzare e mantenere COSTANTI I VS COSTI PER SINGOLO TAGLIO e con un elevato standard di produzione. Qualora necessitiate di soluzioni mirate abbiamo la possibilità di

studiare caso per caso e garantire una SOLUZIONE SU MISURA, con qualità, geometrie dente e spoglie di prodotto specifiche. I nostri prodotti comprendono: 1. Lame a nastro bimetalliche: • STB8: lama nata per fornire elevate performances anche sotto le più rigide condizioni di taglio; idonea anche per taglio Inox e materiali di difficile lavorabilità. Gamma completa di dentature inclusa la forma dente a profilo rinforzato • DISSTON: prodotto di origine americana impiegata per usi generici, su macchine fulcrate e per tagli non di serie • CBX: Lama al 10% di cobalto per aumentare il regime di penetrazione qualora si vogliano enfatiz-

zare ulteriormente i già ottimi risultati dell’STB 8. Da usarsi esclusivamente su macchine dotate di controllo idraulico di discesa e possibilmente a colonna. 2. Lame a nastro con placchette in metallo duro 3. Lame a nastro ai carburi di tungsteno (GRIT) 4. Lame a nastro diamantate 5. Lame al carbonio con dente temprato: Idonee per taglio in fonderia o taglio legno 6. Seghe a tazza Per avere una migliore visione dei ns. prodotti Vi invitiamo a consultare il ns. sito internet www.steelband.it. I ns. magazzini possono evadere in tempi rapidi (in giornata o massimo 48 ore) qualsiasi richiesta di mate-

riale sia in rotoli che in anelli saldati, grazie anche a un magazzino di anelli pronti per la spedizione. Al fine di avviare nuovi e proficui rapporti di collaborazione con i nostri futuri clienti, siamo pronti, fin d'ora, a garantire la qualità dei nostri servizi e delle vantaggiose condizioni di vendita che, in caso di Vs. interesse, saremo lieti di comunicarVi in fase di primo incontro conoscitivo. Guido Nori - MI

Segna 1671 sul fax richiesta info a pag. 15

LOGISTICA E MAGAZZINO SERVIZI, ASSISTENZA, MONTAGGIO GENOVA

I CONTAINER BASIC-STORE DELLA DENIOS

La DENIOS ha ulteriormente implementato la già vasta gamma di contenitori per lo stoccaggio in sicurezza di sostanze inquinanti ed infiammabili con i Container Basic-Store. Offrono infatti la soluzione ideale, sicura ed economica relativamente allo stoccaggio su uno o due piani. Costruiti secondo la normativa italiana vigente sono dunque dotati di vasca di raccolta pari ad un terzo del volume totale stoccabile. Oltre alle versioni con porte a battente sono state aggiunte

Segna P02451 sul fax richiesta info a pag. 15

anche quelle con le porte scorrevoli al fine di consentire una più pratica ed agevole apertura, soprattutto quando si considerano metrature superiori. Tutti i depositi a ripiani BasicStore sono già equipaggiati di serie con aperture di ventilazione naturale di almeno 1/30 della superficie in pianta, come prescritto per i magazzini di materiale infiammabile. Sono perfetti anche per stoccaggi promiscui di fusti da 200 litri e cisternette da 1.000 litri. Possono essere utilizzati con di-

Segna P17089 sul fax richiesta info a pag. 15

verse capienze e raggiungere così un massimo di 32 fusti oppure 8 cisternette. Ottemperano ovviamente alle normative nazionali in materia di stoccaggio. Tutti questi container possono essere facilmente movimentati e posizionati con un semplice carrello elevatore. Inoltre la DENIOS ha stipulato una polizza Assicurativa di Re-

sponsabilità civile prodotto con primaria compagnia, che include anche i danni da inquinamento accidentale ed il danno all’ambiente, in modo tale da far si che il cliente risulti ancor più tutelato nella sua attività

Segna 1671 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P47959 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P32308 sul fax richiesta info a pag. 15

BAVIERI ALFEO OFFICINA DI RULLATURA, RETTIFICA S.C., LAPPATURA E NASTRATURA s.r.l.

40056 CRESPELLANO (BO) - Via 2 Agosto 1980, 14 (z.i. Via Lunga) I-40054 Budrio (BO) Italy - Via Mori, 6 tel.+39 051 800862 - fax +39 051 803769 www.teknox.net • info@teknox.net

Tel. 051/969787 Fax 051/6720218 info@bavierialfeo.190.it

www.bavierialfeo.it Per la tua pubblicità su

S U B F O R N I T U R A I TA L I A N A t e l efona al numero 051 606 10 70


PAG.

14

Segna P39368 sul fax richiesta info a pag. 15

Segna P52907 sul fax richiesta info a pag. 15

SERVIZI

P e r a v e r e i n f o r m a z i o n i s u l l a p u b b l i c i t Ă  t e l e f o na al numero 051 606 10 70


PAG.

15

FIERE

CALENDARIO FIERE 2012 FIERE DEL MESE

METALMECCANICA

ENERGIE RINNOVABILI

www.expomec.it La più grande fiera della meccanica in internet 24 ore su 24, 365 giorni all’anno ZERO EMISSION 5-7 SETTEMBRE 2012 - ROMA AIRET 6-7 SETTEMBRE 2012 - RIMINI Mostra/congresso internazionale dei processi tecnologici, della subfornitura, dei componenti, dei materiali innovativi e servizi avanzati per l’industria dell’aeronautica e delle tecnologie connesse.

Energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, lotta ai cambiamenti climatici ed emission trading.

17.000 OPERATORI PER IL 38% DALL’ESTERO: FLUIDTRANS COMPOMAC E MECHANICAL POWER TRANSMISSION & MOTION CONTROL CHIUDONO ALL’INSEGNA DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE. APPUNTAMENTO NEL 2014 CON TPA ITALIA, UNA MANIFESTAZIONE COMPLETAMENTE NUOVA REALIZZATA CON DEUTSCHE MESSE

KLIMAENERGY 20-22 SETTEMBRE 2012 BOLZANO Fiera internazionale delle energie rinnovabili per usi commerciali e pubblici

MAKTEK EURASIA 2-7 OTTOBRE 2012 - ISTANBUL Machine Tools, Metal Processing Machines, Welding, Cutting, Drilling Technologies, Quality Control and Test Equipment Fair

BI-MU/SFORTEC 2-6 OTTOBRE 2012 - MILANO BI-MU/SFORTEC si conferma appuntamento irrinunciabile per gli operatori dell'industria manifatturiera, richiamati a Milano da ogni parte del mondo

MIDEST 6-9 NOVEMBRE 2012 - PARIGI Il salone n°1 al mondo della subfornitura industriale

TT EXPO 15-17 NOVEMBRE 2012 - PIACENZA Mostra-convegno sui trattamenti termici e sulle tecnologie collegate

HTE 7-9 NOVEMBRE 2012 MILANO-RO L’evento delle tecnologie innovative

ECOMONDO 7-10 Novembre 2012 RIMINI Tecnologie Innovative

ENERSOLAR+ 7-9 Novembre 2012 MILANO Il mondo dell’energia solare

CALENDARIO FIERE 2013 FIERE DEL MESE

METALMECCANICA

Sono stati 17.000 gli operatori che hanno visitato Fluidtrans Compomac e Mechanical Power Transmission & Motion Control, le manifestazioni dedicate a componenti e soluzioni per l’industria, che si sono chiuse a Fiera Milano lo scorso 11 maggio. Un numero in linea con il passato (i cui dati di consuntivo si sommavano a quelli di BIAS, la manifestazione dedicata all’automazione industriale che, a seguito di un riposizionamento strategico, si svolgerà nel 2013, secondo un diverso calendario), ma che mostra un crescente interesse da parte dei visitatori stranieri. Gli operatori esteri sono stati infatti il 38% del totale, da 82 Paesi – un dato in crescita rispetto al 2010 (erano stati il 23%) - mostrando di apprezzare l’alto livello di qualità e innovazione tecnologica dei prodotti italiani che, rispetto all’altro mercato di eccellenza europeo, la Germania, riescono a garantire un prezzo molto

competitivo. La parola chiave dell’edizione 2012 è stata “innovazione”. Se ne è parlato negli stand dove le maggiori aziende del settore hanno presentato le ultime novità in termini di componenti meccanici, nelle Aree dell’Innovazione Applicata, dove centri di ricerca, università e aziende hanno presentato prototipi e progetti frutto di ricerca avanzata, ma anche nei seminari tecnici dedicati all’aggiornamento professionale di tecnici e progettisti del mondo industriale. Innovazione come leva principale per la competitività dell’industria europea è stato anche il tema della tavola rotonda che si è svolta il 9 maggio, organizzata da Assofluid in collaborazione con Fiera Milano e Hannover Messe e con il supporto di VDMA, in apertura della quale è stato annunciato il nuovo accordo tra Fiera Milano e Deutsche Messe, che segna un profondo cambia-

mento nel panorama fieristico europeo del settore. I due Organizzatori, infatti, hanno annunciato la nascita di TPA Italia, una manifestazione completamente nuova dedicata a trasmissioni di potenza e automazione, che mette a fattor comune l’esperienza tedesca con MDA, la biennale dell’azionamento e della fluidotecnica che si tiene nell’ambito della Hannover Messe, e quella maturata da Fiera Milano con Fluidtrans Compomac e Mechanical Power Transmission & Motion Control. TPA ITALIA, che avrà un format completamente nuovo e una cadenza biennale, sarà uno strumento fieristico all’altezza delle esigenze dei produttori italiani di componenti e sistemi di trasmissioni di potenza fluida e meccanica, una efficace piattaforma di contatti e di business ma anche di aggiornamento tecnologico continuo e di innovazione. L’appuntamento è nel maggio 2014 a Fiera Milano.

ENERGIE RINNOVABILI

Servizi gratuiti del “Giornale della Meccanica & Subfornitura Italiana” FORNITORE OFFRESI GENNAIO 2013 LECCO Il luogo ideale per incontrare le imprese della filiera metalmeccanica.

Invia la Richiesta INFO al FAX 051/606.11.11 se desideri maggiori informazioni puoi chiamare il numero tel. 051/606.10.70 A.A.A. GIORNALE DELLA

F A X INFO R ICHI ESTA

SEATEC - 6-8 FEBBRAIO 2013 CARRARA Rassegna internazionale tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi. COMPOTEC - 6-8 FEBBRAIO 2013 CARRARA Rassegna internazionale compositi e tecnologie correlate.

463

Sui redazionali pubblicati

Inserisci i dati aziendali negli appositi spazi. Scrivi i dati della tua azienda (in stampatello)

DIE ZULIEFERMESSE 26 FEBBRAIO -1 MARZO 2013 LIPSIA Salone della subfornitura Componenti, particolari, moduli e tecnologie

Rag.Sociale ......................………………………..............………………………….. Indirizzo .........................……………….........................………………………….. Città

...........................………………………..........................…………………..

C.A.P. .....................……………….......................…………Prov........................… Persona Resp. .....................………………………..............……………………….. MECSPE 21-23 MARZO 2013 - PARMA La fiera internazionale della meccanica specializzata

Attività azienda ........................………………………........................................... IMPIANTI SOLARI EXPO 21-23 Marzo 2013 - PARMA Soluzioni fotovoltaiche per tetti industriali

AFFIDABILITÀ & TECNOLOGIE 17-18 APRILE 2013 - TORINO La manifestazione specialistica dedicata all’innovazione

TEKNO-MEC 24-26 MAGGIO 2013 LANCIANO (CHIETI) Expo tecnologie macchine & soluzioni per l’industria meccanica

MECHA-TRONIKA 23-26 OTTOBRE 2013 MILANO

MIDEST NOVEMBRE 2013 - PARIGI Il salone n°1 al mondo della subfornitura industriale

........................................................……………………….............................. Telefono ………..........………..............…........FAX: ……….…..…………………... E-mail: …….......................………………………..……………................................ Web: ………….……………..............................………………………......................

Desidero avere maggiori informazioni sui redazionali identificati dal numero (segna nelle caselle sottostanti) .....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

•Inoltreremo la Vs. gentile richiesta all’azienda di riferimento, la quale provederà ad integrare le informazioni da Voi richieste. La Edibit non risponde di qualsiasi disguido o ritardo in merito.

Data: ...........................

Firma ...............................................


PAG.

16

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

Si svolge a Rimini il 6 e 7 settembre 2012

MobilityTech: a Napoli l’11 e 12 giugno 2012 Dopo tre anni di assenza, torna nel capoluogo partenopeo MobilityTech, il più importante appuntamento nazionale sull'innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e del trasporto pubblico. Appuntamento a Castel dell'Ovo l'11 e 12 giugno, per riflettere sul futuro della mobilità urbana e sul possibile miglioramento delle nostre città. Città digitale, città sostenibile. E' il tema su cui si confronteranno amministratori pubblici, imprese private e operatori

di settore, ma anche il pubblico più giovane, che sarà coinvolto con gli Hackathon della Mobilità, un evento inedito nel panorama italiano, per ideare applicazioni, servizi per il web e soluzioni informatiche utili all'universo della mobilità. Con gli Hackathon della Mobilità, la città di Napoli si mette alla prova per includere nei suoi processi di dialogo con la cittadinanza l’energia creativa dei giovani.

Gli Hackathon della Mobilità Sostenibile Gli Hackathon (neologismo nato dall’unione delle parole: hacker e marathon) della Mobilità sono una gara di programmazione tra giovani esperti di informatica, organizzata a Napoli l’11 e 12 giugno da Clickutility On Earth, in collaborazione con ANM, Azienda Napoletana Mobilità

spa. L’obiettivo è creare una app per smartphone o tablet (piattaforma Android, iOS o Windows Mobile) su due temi: La città sostenibile: quotidiano, turismo e cultura; e Trasporti: il cliente al centro.

Come partecipare Possono partecipare, da soli o in team organizzati, studenti di liceo o del triennio di università, sviluppatori di software e app, programmatori, hackers indipendenti, grafici e semplici appassionati della tecnologia, desiderosi di trasformare la loro idea in un’app di successo. Appuntamento lunedì 11 giugno alle 9:00 presso il Complesso Universitario di Monte S. Angelo, Via Cinthia snc, 80126 Napoli, Aula Informatica 3 - Basement Aulario 8B. Agli iscritti è richiesto di presentarsi muniti di pc, gli organizzatori forniranno postazioni confortevoli, internet a banda larga, food & beverage

fino alla fine della sessione, prevista per le 16:30. Il giorno successivo, martedì 12 giugno, le app create saranno presentate dagli stessi hackers (cinque minuti a testa) a Castel dell'Ovo, sede di svolgimento di MobilityTech. Una giuria di esperti si riunirà per scegliere i vincitori (uno assoluto e uno per tema). L’evento si concluderà con la proclamazione del vincitore e la consegna dei premi. Per iscriversi, consultare il sito di MobilityTech (http://www.mobilitytech.it/) alla pagina: http://www.mobilitytech.it/italian/reg-hack.php

La Sessione Istituzionale di apertura Città digitale, città sostenibile: l’infrastruttura tecnologica come opportunità di sviluppo. Hanno confermato la loro partecipazione: Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli; Anna Donati, Assessore alla Mobilità Comune di Napoli; Renzo Brunetti, Presidente ANM; Pierfran-

cesco Maran, Assessore alla Mobilità Comune di Milano; Andrea Colombo, Assessore alla Mobilità Comune di Bologna; Claudio Lubatti, Assessore ai Trasporti Comune di Torino; Alfredo Peri, Assessore ai Trasporti Regione Emilia Romagna.

Gli Hackathon della Mobilità Sostenibile Gli Hackathon (neologismo nato dall’unione delle parole: hacker e marathon) della Mobilità sono una gara di programmazione tra giovani esperti di informatica, organizzata in collaborazione con ANM, Azienda Na-

poletana Mobilità spa. L’obiettivo è creare una app per smartphone o tablet su due temi: La città sostenibile: quotidiano, turismo e cultura; e Trasporti: il cliente al centro.

Città Elettriche - 11 giugno ore 14.30 - 18.30 - Ferrovie Regionali e reti metropolitane: impianti, materiale rotabile e misure di finanziamento. Una sessione incentrata sul ruolo delle ferrovie regionali e di interesse locale e sui sistemi di trasporto rapido di massa a guida vincolata (reti metropolitane, LRT – Ligth Rail Transit e tram-treno), con risalto alla parte prettamente tecnica e alle misure di finanziamento. - 12 giugno ore 9.00 - 13.00 - Sistemi urbani di tra-

sporto rapido di massa di superficie. La sessione prevede un particolare focus sull’innovazione e l’evoluzione nel settore su gomma delle tecnologie filoviaria, elettrica, ibrida e a fuel cell. Segnaliamo inoltre i convegni: Tecnologie e Sostenibilità: come costruire le città del futuro; Scenari e opportunità di sviluppo: le gare nel sistema mobilità.

MECHA-TRONIKA, NEL 2013, DEBUTTA A FIERAMILANO L’EXPO DELLE INTELLIGENZE PER LA PRODUZIONE INDUSTRIALE

MECHA-TRONIKA è la nuova rassegna, ospitata da fieramilano dal 23 al 26 ottobre 2013, dedicata alle soluzioni tecnologiche capaci di ottimizzare la gestione di macchine e processi degli impianti produttivi. L’evento, organizzato da EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE e FIERA MILANO SPA, è promosso e patrocinato dai rappresentanti ufficiali dei settori in mostra: UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, associazione costruttori italiani macchine utensili, robot, automazione, AIDAM, associazione italiana di automazione meccatronica, IMVG, Italian Machine Vision Group e SIRI, associazione italiana robotica e automazione. Il repertorio della manifestazione, che

ha cadenza biennale, comprende: sistemi di visione misura e controllo, software e hardware per lo sviluppo di sistemi e prodotti (PLM), informatica per l’industria, sistemi fieldbus e di comunicazione, subfornitura tecnica, accessori, componenti e moduli di base, sensori, rilevatori, trasduttori e strumentazione. In questo senso MECHA-TRONIKA si pone come mostra delle intelligenze: dall’intelligenza di processo, a quella d’impianto, dalla gestionale a quella logistica, da quella per la sostenibilità a quella per la sicurezza, proponendo soluzioni innovative applicabili alla quasi totalità dei settori industriali. MECHA-TRONIKA rappresenterà dunque il punto di incontro tra do-

manda e offerta per l’intero manifatturiero: dall’automotive alle macchine e impianti per la lavorazione dei metalli, dall’elettrotecnica-elettronica alla farmaceutica, dalla cosmetica al medicinale, dall’alimentare al confezionamento, dalla chimica alle materie plastiche, dall’ottica ai componenti per arredo, dal trasporto alle telecomunicazioni. Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE ha così commentato: “Sintesi tra meccanica, elettronica e informatica, MECHA-TRONIKA è manifestazione pensata per rispondere alle esigenze di dinamicità e flessibilità operativa richieste oggi dalle imprese del comparto. Incentrata sull’approccio e non sul prodotto in sé, MECHA-TRONIKA è evento in cui tutti i principali settori industriali si riconosceranno”. Il sito della manifestazione (www.mechatronika.it) assicurerà informazioni costantemente aggiornate relativamente all’evento e alle iniziative collaterali.

Segna 4180 sul fax richiesta info a pag. 15

Air Excellence Technologies, la Mostra/congresso internazionale dei processi tecnologici, della subfornitura, dei componenti, dei materiali innovativi e servizi avanzati per l’industria dell’aeronautica e delle tecnologie connesse. Si svolge a Rimini il 6 e 7 settembre 2012 AIRET, Air Excellence Technologies, mostra/congresso internazionale dei processi tecnologici, della subfornitura, dei componenti, dei materiali innovativi e servizi avanzati per l’industria dell’aeronautica e delle tecnologie connesse. Qui di seguito alcuni importanti contributi che concorreranno al successo dell’evento. 1. Gli organizzatori di AIRET hanno siglato un accordo di collaborazione con CCIR, Camera di Commercio Italo-Russa, che mira a promuovere l’evento sul territorio russo. Il progetto prevede l’avvio di contatti business tra operatori russi e aziende italiane, con la presenza di buyer provenienti dalla Federazione Russa, la partecipazione di speaker specialisti del settore e la promozione dell’evento attraverso i canali informative della Camera di Commercio Italo-Russa. 2. La sostenibilità ambientale, il design di veicoli leggeri e la riduzione dei consumi di carburante sono tra i temi chiave dell’industria aerospaziale di oggi, e saranno al centro dell’intervento di Udo Behrendt, Key Account Manager Aerospace dell’azienda EOS, E-Manufactu-

LA TECNOLOGIA PRENDE IL VOLO Per la prima volta in Italia, il 6 e 7 settembre il settore aeronautico e aerospaziale si dà appuntamento ad Airet, un grande evento che farà convergere nella nuova prestigiosa sede del Palacongressi di Rimini tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati delle tecnologie del volo. In contemporanea, le aziende d’eccellenza del comparto architettura d’interni, design e componenti edilizi si confronteranno ad Aired, Air Excellence Design. Inoltre, nelle giornate del 7, 8 e 9 settembre, l’aeroporto internazionale Federico Fellini ospiterà Flying Days, con la spettacolare esibizione delle Frecce Tricolori nella giornata conclusiva. I SETTORI MERCEOLOGICI COINVOLTI Aviazione leggera - Elicotteristica e aeronautica - Difesa e aerospaziale – Motori - Carburanti, lubrificanti e addittivi – Sistemi frenanti e loro parti – Pneumatici, ruote e accessori – Veicoli operativi, militari e speciali – Simulatori professionali - Abbigliamento e accessori professionali - Impantistica, domotica e sicurezza - Elettronica e elettromeccanica - Telecomunicazioni aeroportuali - Macchine, sistemi, tecnologie e prodotti – Produzione e/o distribuzione di leghe, semilavorati e compositi – Produzione e/o distribuzione di elastomeri, polimeri, compositi, materiali innovativi – Modelli e stampi – Idraulica – Lavorazioni di precisione – Saldatura e assemblaggio – Superfiniture, trattamenti superficiali e nanotecnologie – Progettazione e sviluppo prototipi – Formazione e ricerca applicata – Associazioni – Qualità – Serigrafia industriale – Hardware e software applicato – Editoria, stampa tecnica e di settore – Servizi ALCUNE ANTICIPAZIONI COMITATO D’ONORE Fanno parte del comitato d’onore: AIAD (Federazione Aziende Italiane Aerospazio, Difesa e Sicurezza) e Regione Emilia Romagna. PATROCINI Siamo lieti di annunciare che AIRET ha ricevuto i patrocini tecnici di: AIAD – AIFM – AIM - AIPAS – AIPI – AM – APRI – ASI – AS.PRO.NA.DI – ASSIM – ASSOMOTORA-

ring Solutions, specializzato nello sviluppo del business mondiale, con particolare riferimento al mercato dei velivoli civili, dell’industria per la difesa e dei velivoli senza equipaggio. Il suo intervento si svolgerà nel corso del convegno “RAPID PROTOTYPING & RAPID MANUFACTURING”. 3. Tra gli interventi tecnici di altissimo livello, segnaliamo “Aerodinamica dell’ala e risposta alle raffiche di vento con la dinamica dei fluidi applicata alla modellistica dell’ala” all’interno del convegno “AEROSPACE ENGINEERING”. Tre i relatori dall’Università di Leeds: Marco Berci, ricercatore; Philip H. Gaskell, Professore di Meccanica dei Fluidi; V.V. Toropov, professore presso la Scuola di Ingegneria Meccanica. Intervengono inoltre Stefano Mascetti e Alessandro Incognito di XC Engineering, Studio Associato di Ingegneria specializzato in fluidodinamica computazionale, CAE, simulazione di processo, ottimizzazione dei processi produttivi e progettuali. Per informazioni e per partecipare: http://www.airet.it/

CING – CENTRO INOX – CNA NAUTICA SERVIZI – CNA Rimini – FAST – IIR – IIS – NAFEMS – OCTIMA ESPOSITORI E SPONSOR Per partecipare alla mostra/convegno contattare la Segreteria Organizzativa AIRET (Federico Covili, Tel: 051 29 60 894, Email: f.covili@clickutility.it) CONVEGNI In corso di elaborazione un ricco programma di convegni tecnici e specialistici: Cent'anni di aeronautica militare, l'evoluzione tecnica del comparto aeronautico e militare - Propulsione verde: promesse degli ultrafan e open rotor - Una miniera invisibile: tecnologie dell’energia eolica - L’ufficio più tecnologico del mondo: evoluzione dei sistemi avionici - Il mondo dei simulatori: non solo addestramento, non solo volo - Aeronautical Engineering - Aeroporto a impatto zero - Rapid prototyping and rapid manufacturing - Qualità metrologia e collaudi - Workshop Volare alto - Titanio e magnesio: nuove leghe e tecnologie innovative - Materiali compositi: recenti sviluppi, nuove tecnologie, MMC - Adesivi strutturali, organi di unione, sistemi di giunzione: nuove opportunità industriali - Nanotecnologie e riporti superficiali: nano tubi, DLC e PLC di ultima generazione, PVD, PACVD e plasma spray - Criotecnologie, trattamenti termici e termochimica: evoluzioni recenti nel settore - Tecniche di fonderia: thixoformatura, solidificazione rapida, SSM - Finiture delle superfici: sistemi di taglio e di lavorazione avanzati, fresatura chimica - Disegnando con il vento: dall’Aeronautica alla Formula Uno, ai modelli di serie - I costi della documentazione tecnica multilingue: industrializzazione dei processi. Introduzione e analisi di Key Performance Indicators. MEDIA PARTNERS Ringraziamo i Media Partner che supportano la comunicazione: A&C, Aviation Report, Compositi Magazine, Expomec, IIS, JP4, MTM Machine Tool Market, MTM Subfornitura, Plast Design, Portale Compositi, Publitec, RPD, Tecn’è, Volo Sportivo. Invitiamo le testate interessate (riviste specialistiche, online e cartacee) a contattare l’Ufficio Stampa.

18.192 VISITE: LAMIERA SI CHIUDE CONFERMANDO IL TREND POSITIVO DEL COMPARTO DELLE TECNOLOGIE A DEFORMAZIONE

Si è chiusa positivamente la sedicesima edizione di LAMIERA ospitata a BolognaFiere dal 12 al 15 maggio 2012. Sono 18.192, di cui 787 straniere, le visite ufficialmente registrate alla mostra ritenuta tra i principali appuntamenti dedicati all’offerta di macchine lavoranti con tecnologia a deformazione. Visitatori numerosi e interessati per contatti mirati, questo quanto emerge dai primi riscontri raccolti presso gli stand dagli organizzatori dell’evento, che negli ultimi due giorni ‘ha fatto il pieno’ di visitatori. A richiamare operatori provenienti da ogni parte del mondo è stata l’offerta proposta dalle 451 imprese, il 42 % delle quali straniere, per una superficie espositiva totale pari a 40.000 metri quadrati. “Questi dati - ha affermato Giancarlo Losma, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE- confrontati con quelli dell’edizione

precedente, confermano ancora una volta la centralità della manifestazione per gli operatori del comparto ed evidenziano un incremento di affluenza che dimostra il buono stato di salute di cui godono LAMIERA e il segmento rappresentato”. L’internazionalità dell’appuntamento promosso da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e tecnologie ausiliarie, è stata confermata dalla nutrita presenza di espositori provenienti da: Germania, Svizzera, Gran Bretagna, USA, Francia, Olanda, Turchia, Cina, Giappone, Belgio, Spagna, San Marino e Principato di Monaco; presenti anche costruttori austriaci, cechi, finlandesi, israeliani, egiziani, irlandesi, svedesi, danesi, polacchi e taiwanesi. Sulla scorta del successo raccolto dalle precedenti edizioni, LAMIERA ha

riproposto, RTDI-IN-FORMING. Popolata da prestigiose realtà internazionali del mondo della ricerca, l’area ha dato spazio al dibattito dei temi di maggior interesse e attualità settoriali, favorendo l’incontro tra centri di ricerca e imprese del comparto. Al fitto programma convegnistico, che ha accompagnato LAMIERA per tutta la sua durata, hanno preso parte circa 200 operatori. Sono stati circa 200 gli incontri bilaterali che hanno coinvolto una trentina di imprese italiane e numerosi operatori stranieri invitati da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, nell’ambito della tradizionale missione che ha visto anche la partecipazione di una delegazione di utilizzatori cinesi, a cui si è aggiunta una rappresentanza di giornalisti nordamericani. In ragione delle interessanti prospettive di breve-medio periodo, la Turchia è stata scelta quale paese ospite d’onore della sedicesima edizione di LAMIERA. L’iniziativa, sviluppata anche con il supporto di Regione Emilia Romagna e Confindustria Emilia Romagna, ha visto la presenza di una delegazione di operatori turchi cui è stata riservata speciale attenzione. La prossima edizione di LAMIERA si terrà a BolognaFiere dal 14 al 17 maggio 2014. (www.lamiera.net).

Segna 4181 sul fax richiesta info a pag. 15


PAG.

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

17

FIERE

Bilancio positivo per le due manifestazioni, per la prima volta in calendario a Veronafiere

RECORD DI OPERATORI ESTERI PER METEF-FOUNDEQ E METALRICICLO-RECOMAT

Dopo quattro giorni alla Fiera di Verona conferme positive Metef-Foundeq, salone internazionale dedicato al mondo dell’alluminio e delle macchine per la lavorazione dei metalli e Metalriciclo-Recomat, manifestazione dedicata al riciclo industriale dei materiali. In aumento del 5 per cento la presenza di operatori stranieri, pari al 30 per cento dei 15.000 visitatori totali, in linea con le previsioni. Veronafiere si conferma partner privilegiato per promuovere i contatti in chiave business tra aziende espositrici e buyer esteri. Obiettivo centrato con quattro giorni nel segno dell’internazionalizzazione del business. Conferme positive, quindi, per la nona edizione di Mefef-Foundeq (www.metef.com) e Metalriciclo-Recomat (www.recomatexpo.com), le due manifestazioni che, dal 18 al 21 aprile hanno presentato per la prima volta alla Fiera di Verona la filiera delle macchine e attrezzature per la lavorazione dei metalli e il riciclo dei materiali industriali e registrato una crescita del 5% degli operatori professionali presenti. Un risultato che conferma la scelta di AlfinEdimet, società proprietaria di Metef-Foundeq e Metalriciclo-Recomat, di spostare da quest’anno le due rassegne nel quartiere espositivo veronese, firmando un importante accordo di partnership con Veronafiere per la coorganizzazione diretta delle rassegne. Come spiega lo stesso presidente di

Alfin-Edimet, Mario Bertoli: «La nostra decisione è stata quella di dare un ulteriore futuro alle manifestazioni trasferendoci alla Fiera di Verona per la sua capacità di attrarre visitatori stranieri a tutti i suoi eventi grazie a infrastrutture e know-how. Un obiettivo centrato già da questo debutto». «Con oltre 500 aziende espositrici, 37% dall’estero da 28 Paesi, oltre 15 mila visitatori più di un terzo estero, 15 mila metri quadri di superficie espositiva occupata su 4 padiglioni, decine di convegni tecnici e di mercato a fare da cornice informativa e culturale, è chiaro che siamo soddisfatti di questa edizione, molto particolare sia perché era la prima volta che Metef si teneva a Verona, sia per la poco brillante congiuntura del mercato che non faceva presagire un così buon risultato», afferma Mario Conserva, vice presidente di Alfin-Edimet. Soddisfatto il presidente di Veronafiere, Ettore Riello: «La Fiera ha raggiunto due importanti traguardi. Aggiungere al proprio portafoglio due nuove manifestazioni che riguardano settori strategici come la fonderia e il riciclo e riconfermarsi nel ruolo di piattaforma privilegiata per il business sui mercati internazionali». «Veronafiere ha messo a disposizione già da quest’anno il proprio know how e i servizi a valore aggiunto, quali l’incoming degli operatori esteri e la comunicazione, portando in Fiera attraverso la

propria rete di rappresentanza all’estero oltre 400 delegati accreditati da 22 nazioni tra cui Germania, Marocco, Egitto, Turchia, Sud Africa, Iran, Ucraina, Russia, Messico, Brasile, Cina e India», sottolinea il direttore generale dell’Ente, Giovanni Mantovani. Commenti positivi anche da molti degli espositori dei comparti rappresentati nell’ambito delle due rassegne. Lo spostamento a Verona è stato apprezzato senza riserve da espositori e visitatori, che in modo pressoché unanime individuano nella nuova location lo strumento fondamentale per dare maggior dimensione e più internazionalità alla fiera. Nella continuità del progetto originale della manifestazione, l’edizione 2012 di Metef ha riservato numerosi punti di particolare attenzione, anche perché il mercato globale cui è rivolto l’evento è in profonda trasformazione, cambiano le esigenze degli addetti ai lavori, dal settore dei semilavorati come gli estrusi, ai getti di fonderia ed ai pressocolati, sino alle finiture superficiali e relative tecnologie, al riciclo dei materiali, alle problematiche ambientali ed alle efficienze energetiche. Le aziende sono protagoniste in una fiera sempre più internazionale e molte delle impressioni raccolte esprimono la soddisfazione dei partecipanti.

SERVIZI

Segna 4174 sul fax richiesta info a pag. 15

MASTER

Una novità nell’offerta dei Master LIUC 14 borse di studio per il Master MEMA Meccatronica & Management della LIUC

Il portale interamente dedicato a nuovi prodotti, servizi, fiere, appuntamenti, ecc... 24 ore al giorno un appuntamento sempre aggiornato riservato agli operatori del settore.

• Collegamento diretto al motore di ricerca per aziende meccaniche Mecweb

Sostegno economico da parte delle aziende leader del settore, faculty mista con bilanciamento tra mondo accademico e mondo aziendale, stage di 720 ore presso le più prestigiose aziende del settore: questi i punti di forza del nuovo Master Universitario di secondo livello in Meccatronica & Management – MEMA dell’Università Carlo Cattaneo – LIUC,

progettato in collaborazione con Festo Spa, Fameccanica Data Spa, Gruppo Loccioni Spa, che hanno erogato contributi per garantire 14 borse di studio per frequentare il MEMA. Il MEMA combina una preparazione tecnologica specifica con competenze manageriali e abilità comportamentali. Il Master si rivolge a giovani laureati in In-

gegneria Meccanica, Elettrotecnica ed Elettronica. Si richiede un impegno full time, per un totale di 450 ore d’aula e 720 ore di stage che si svolgeranno presso le più prestigiose aziende del settore. Iscrizioni fino al prossimo 20 luglio. Per informazioni e preiscrizioni www.master.liuc.it -mema@liuc.it

• Ricerca avanzata dei redazionali pubblicati negli ultimi mesi su Meccatronica e Il Giornale della Meccanica&Subfornitura Italiana

• Rapido scambio di risorse servizi e informazioni per e tra aziende.


PAG.

18

APPROFONDIMENTO

Parliamo di Transizione e aziende. COSA E' LA TRANSIZIONE Per parlare di cosa è la transizione e di cosa si propone, è necessario partire con un focus su ciò che è il nostro attuale modello di società. La nostra parte del mondo, così industrializzato, si è sviluppato in modo ipertrofico con una forte accelerazione negli ultimi 60 anni, grazie alla grande disponibilità di energia a basso costo. Questa energia è stata in grandissima parte fornita dal petrolio e dai suoi derivati. La Transizione è un movimento culturale impegnato nel traghettare la nostra società industrializzata dall’attuale modello economico profondamente basato su una vasta disponibilità di petrolio a basso costo e sulla logica di consumo delle risorse a un nuovo modello sostenibile non dipendente dal petrolio e caratterizzato da un alto livello di resilienza. Dopo decenni di “beata ignoranza” su quanto ci stava accadendo intorno e sulle conseguenze traumatiche che questo modello di sviluppo stava creando ai sistemi naturali, sociali ed economici, ora è ormai convinzione diffusa che dobbiamo riprenderci la responsabilità e la consapevolezza delle nostre scelte e dei nostri gesti quotidiani, se vogliamo sperare di dare un futuro al nostro pianeta ed ai nostri figli. La Transizione si propone, in modo pragmatico e “terapeutico”, di ricostruire il sistema di rapporti e di relazioni sociali ed economiche, tra gli uomini e gli uomini e tra gli uomini e il pianeta che abitano. La Transizione, nasce quasi per caso nel 2003. In quel periodo Rob Hopkins, insegnava a Kinsale e con i suoi studenti creò il Kinsale Energy Descent Plan un progetto strategico che indicava come la piccola città avrebbe dovuto riorganizzare la propria esistenza in un mondo in cui il petrolio non fosse stato più economico e largamente disponibile. Da esercitazione scolastica, il progetto evidenziò subito il proprio potenziale rivoluzionario. Era una vera e propria “visione” di quello che poteva essere il futuro; un nuovo modello di società! L’economia del mondo industrializzato si fonda sull’assunto paradossale che le risorse a disposizione siano infinite. Su questo paradosso e sulla grande disponibilità di energia a basso prezzo, è stata sviluppata negli ultimi 150 anni la società dei consumi.

Ora ci troviamo a dover gestire le conseguenze più evidenti di questo sviluppo. Il riscaldamento globale, il picco delle risorse delle materie prime, tra le quali il petrolio, ma anche tutti i metalli, l'acqua e la terra coltivabile creano una combinazione di eventi dalle ricadute di portata epocale sulla vita di tutti noi. Ci sono molti altri effetti che si sommano a questi, inquinamento, distruzione della biodiversità, migrazioni di massa, iniquità sociale, mancata ridistribuzione della ricchezza, ecc.

I progetti di Transizione mirano invece a creare comunità libere dalla dipendenza dal petrolio e fortemente resilienti attraverso la ripianificazione energetica e la rilocalizzazione delle risorse di base della comunità (produzione del cibo, dei beni e dei servizi fondamentali). La dimensione locale non preclude però l’esistenza di altri livelli di relazione, scambio e mercato regionale, nazionale, internazionale e globale.

LA TRANSIZIONE IN AZIENDA W LA RESILIENZA !

La resilienza è un termine molto utilizzato in vari ambiti: scientifico, economico, sociale. In generale esprime la capacità di un certo sistema, di una certa specie, di una certa organizzazione di adattarsi ai cambiamenti, anche traumatici, che provengono dall’esterno senza degenerare, una sorta di flessibilità rispetto alle sollecitazioni. La nostra società industrializzata è caratterizzata da un bassissimo livello di resilienza. Viviamo tutti un costante stato di dipendenza da sistemi e organizzazioni dei quali non abbiamo alcun controllo. Nelle nostre città consumiamo gas, cibo, prodotti che percorrono migliaia di chilometri per raggiungerci, con catene di produzione e distribuzione estremamente lunghe, complesse e delicate. Il tutto è reso possibile dall’abbondanza di petrolio a basso prezzo che rende semplice avere energia ovunque e spostare enormi quantità di merci da una parte all’altra del pianeta. È facile scorgere l’estrema fragilità di questo assetto, basta chiudere il rubinetto del carburante e la nostra intera civiltà si paralizza. Questa non è resilienza.

Possediamo tutte le tecnologie e le competenze necessarie per costruire in pochi anni un mondo profondamente diverso da quello attuale, più bello e più giusto. La crisi profonda che stiamo attraversando è in realtà una grande opportunità che va colta e valorizzata. La crisi economica e sociale, unitamente a quella ambientale ed a quella petrolifera appaiono come le minaccia più immediata e facilmente percepibile dalle persone. Non si tratta solamente della tanto attuale “spending review” , ma di iniziare a pensare alla propria azienda, come una parte integrante del tessuto sociale della propria comunità. (provincia, regione, nazione). Quali sono i prodotti e/o servizi che possiamo realizzare ottimizzando al massimo le nostre risorse? Cosa possiamo produrre che può avere un mercato “domestico”, nel senso di un mercato locale ? D'altro canto, quali sono i prodotti che facciamo o che potremmo fare che possono avere un mercato internazionale? Quali nuove risorse possiamo attivare per rendere concreti questi cambiamenti? Con quali altre aziende, magari fino a ieri concorrenti, possiamo allearci per realizzare economie di scala? In che modo possiamo coinvolgere e premiare i nostri dipendenti che si attivino per centrare i nuovi obiettivi aziendali? Iniziare a ragionare su cosa ognuno di noi può fare nel proprio quotidiano, nella propria attività e nel proprio lavoro per essere pro-attivo nei confronti di questi grandi temi e non rimanere schiacciato da un sentimento di impotenza, è un primo passo terapeutico, un vero e proprio regalo, che ognuno può fare a se stesso ed alla propria azienda. (Silvano Ventura)

Segna 4179 sul fax richiesta info a pag. 15

SERVIZI


PAG.

MACCHINE UTENSILI

MACCHINE PER SALDATURA

MACCHINA TVR-AUT-FLT-DON

Transfer modulare per l’automazione dell’assemblaggio Il transfer lineare di Montech ha una costruzione modulare e viene impiegato nell'ambito della logistica e dell'automazione dell'assemblaggio. Fra i clienti dell’azienda svizzera specializzata in sistemi di trasporto, spiccano molti fornitori dell’industria automobilistica. Sul transfer longitudinale, i pezzi da lavorare vengono fissati a portapezzi di plastica ad alta resistenza (PET), standardizzati o su misura per il cliente, e movimentati da trasportatori mononastro. Il sistema trasferisce i pezzi automaticamente da un nastro a un altro, collegando fra loro le varie postazioni di lavoro lungo la catena di montaggio. Presso ogni postazione viene installato un nastro con una lunghezza massima di 10 metri e il cliente ha la possibilità di prevedere un buffer intermedio di accumulo. I portapezzi, disponibili in quattro diverse grandezze, possono trasportare fino a 5 kg. Le curve del transfer sono concepite in modo tale che i pezzi si possano accumulare in corrispondenza dei tratti curvilinei senza provocare disturbi o interferenze al trasporto. È possibile lavorare sui pezzi dal basso e scegliere la posizione del motore. Nei processi di assemblaggio e lavorazione (operazioni di pressatura e avvitamento), il dispo-

sitivo di posizionamento del transfer lineare garantisce una precisione di posizionamento di ±0,05 mm e consente l’applicazione di forze elevate sul pezzo, fino a 14 N/mm2. Quando il portapezzo viene posizionato, non c'è alcun attrito fra il nastro e il portapezzo stesso. “I nostri clienti apprezzano la struttura modulare realizzata con pochi componenti, perché hanno la possibilità di sviluppare il loro processo di automazione gradualmente e apportare

19

modifiche e adattamenti successivi a costi estremamente contenuti,” afferma Gianluca Aloisi, Direttore Commerciale. Altri vantaggi, secondo Aloisi, sono la velocità di progettazione e la flessibilità in termini di costruzione e consegna, che avviene normalmente entro quattro settimane.

Segna 4125 sul fax richiesta info a pag. 15

Una nuova famiglia di macchine della serie TVR-AUT-FLT-DON è stata recentemente immessa sul mercato mondiale. La serie è stata studiata in particolare per la saldatura e l’assemblaggio di componenti meccanici di grande precisione quali quelli destinati ad accorpamenti a gruppi funzionali come sezioni del motore, sezioni ausiliarie, filtri ecc. Trattandosi quindi di prodotti destinati ad inserirsi in particolari catene di tolleranza, la qualità, sia per il processo di saldatura, sia per l’accuratezza del posizionamento nelle attrezzature di bloccaggio, è la condizione dominante. Queste macchine, normalmente dotate di gruppo di saldatura a proiezione, sono completamente au-

tomatiche con magazzini di servizio a polmone in modo da garantire lunghe assenze dell’operatore che viene richiamato in luogo o per esaurimento dei magazzini o per anomalie di funzionamento, dovute in particolare alla non idoneità dei componenti. Infatti, nel caso di saldatura a proiezione con molte bugnette, alcuni componenti possono presentare diseguaglianze nelle zone di contatto per urti o per difetti di fabbricazione. Il controllo del processo di saldatura è pezzo per pezzo ed eventuali anomalie nella rete elettrica di stabilimento, in quella dell’aria compressa, ma anche nel caricamento errato di magazzini controllati dal sistema di visione, determinano lo scarto

del pezzo non conforme alle specifiche. Il sistema di controllo, oltre a prevedere la possibilità di predisporre vari programmi di processo, consente anche una facile riprogrammazione secondo possibili nuove esigenze. L’adozione di sistemi a Media Frequenza con inverter e con uscita in corrente continua, garantisce il controllo dell’energia sia nella quantità che nella costanza dei valori. Infine, sono stati curati tutti i problemi inerenti alla sicurezza per gli operatori sia addetti alla macchina, sia di passaggio. CEMSA S.p.A. Macchine e sistemi per la Saldatura - MI

Segna 4123 sul fax richiesta info a pag. 15

MACCHINE E ACCESSORI PER SALDATURA

Coreweld 46 LS - Filo animato ESAB Metal Cored per saldatura ad alta velocità su lamiere sottili La nuova tecnologia dei fili animati ESAB surclassa i fili pieni in qualità e produttività. Coreweld 46 LS è un filo animato Metal Cored della nuova generazione, basata sulla rivoluzionaria tecnologia ESAB di finitura superficiale. E’ stato sviluppato per la saldatura di lamiere sottili con spessore minimo di 1 mm e assicura sostanziali vantaggi in qualità e velocità di saldatura rispetto ai fili pieni MAG. L’assenza o la presenza minima di silicati e di spruzzi sulla superficie saldata riduce le operazioni di finitura pre-verniciatura. Coreweld 46 LS è un prodotto d’avanguardia che riduce drasticamente i costi della saldatura meccanizzata e robotizzata. Molti dei vantaggi associati all’utilizzo del filo animato riguardano la vasta gamma di parametri disponibili nel metodo Spray-arc, che iniziano già da 160 A. Con il filo pieno Spray-arc inizia intorno a 200 A per il diametro 1 mm e 230 A per il diametro 1,2 mm. Queste caratteristiche sono valide per la miscela di gas standard M21 (Ar/15-25%CO2), e si ottengono risultati ottimali con miscele 92%Ar/8%CO2. In molti casi il passaggio da filo pieno a Coreweld 46 LS non richiede il riposizionamento della torcia di

saldatura, così che il tempo di conversione si limita all’ottimizzazione dei parametri di saldatura. Coreweld 46 LS è disponibile nei fusti Marathon Pac da 225 kg, che garantiscono la riduzione dei fermi macchina e la conseguente migliore produttività rispetto alle bobine convenzionali da 300 mm. Saldatura più veloce - La gran parte delle saldature su lamiere sottili viene effettuata con trasferimento in Short-arc o Globulararc con velocità di saldatura moderata, perché l’utilizzo di elevate velocità in Spray-arc causa un deterioramento della qualità di saldatura. Con Coreweld 46 LS si possono raggiungere velocità di 150-200 cm/min con ottimi risultati. Basso livello di spruzzi - Coreweld 46 LS opera in modalità Spray-arc con livelli di corrente a partire da 160 A, con il vantaggio di saldare lamiere sottili con un livello di spruzzi molto basso comparato con quello ottenuto con il filo pieno in modalità Short-arc o

Globular-arc. Questo comporta la riduzione o la completa eliminazione della finitura post-saldatura. Penetrazione e tolleranza agli accoppiamenti imprecisi. Coreweld 46 LS fornisce un profilo di penetrazione di alta qualità, come si può vedere dalle illustrazioni in questa pagina. In produzione non sempre si riescono a ottenere accoppiamenti ideali; l’arco ampio sviluppato da Coreweld 46 LS riesce a superare gap più larghi rispetto ai fili pieni con gli stessi parametri di saldatura. Questo comporta minori riparazioni post-saldatura e meno scarti. Saldatura con minore apporto di calore - La ten-

Thermal Arc 161S: Sistema per saldatura MMA a inverter e doppia tensione

sione d’arco molto bassa combinata con una elevatissima velocità di saldatura comporta un apporto di calore ridotto. Come conseguenza si rilevano meno problemi di deformazione rispetto alla saldatura con fili pieni ad arco pulsato. Giunti d’angolo in posizione PB (2F) su lamiere da 1,5mm si possono saldare con velocità fino a 200 cm/min. L’apporto di calore si riduce così a 0,2 kJ/mm. Giunti a sovrapposizione con gli stessi spessori si possono saldare a velocità di 160 cm/min.

Segna 4143 sul fax richiesta info a pag. 15

L’UNIONE FA LA

Thermadyne ha il piacere di annunciare il lancio del nuovo sistema Thermal Arc 161S, sistema per saldatura MMA a inverter e doppia tensione. Sulla base della popolarità delle saldatrici a inverter 175SE e 175TE, Thermal Arc offre un sistema con caratteristiche di funzionamento avanzate e alimentazione multitensione con la capacità di riconoscimento automatico dell’alimentazione monofase a 110 o 230 V. La saldatrice portatile in corrente continua Thermal Arc 161S è progettata per impieghi base di saldatura MMA e Lift TIG in corrente continua. È in grado di erogare una corrente di saldatura di 160 A se alimentata a 230 V, ed è capace di eccellenti prestazioni anche in cantiere erogando una corrente di 125 A se alimentata a 110 V. Il dispositivo SmartLinkTM mette in grado la saldatrice di riconoscere automaticamente la tensione di alimentazione e il dispositivo incorporato di correzione del fattore di potenza consente una più alta corrente di saldatura con un

ridotto assorbimento di potenza. Questa saldatrice è dotata delle funzioni ottimizzate di hot start e di arc-force incorporate nel generatore, offrendo così straordinarie caratteristiche di innesco e di controllo dell’arco nella saldatura Stick, ciò che può anche evitare l’incollamento di alcuni tipi di elettrodo. Il sistema 161S è fornito in una comoda valigetta da trasporto con pinza portaelettrodo e morsetto di massa, ed è coperto da garanzia di due anni.

Segna 4142 sul fax richiesta info a pag. 15

FORZA

A.A.A.

giornale della

2 1 IN

+ lettori + copie + visibilità

UNICA RIVISTA la PIÙ grande rivista di informazioni e annunci per il commercio dei prodotti e dei servizi per l’industria meccanica e delle lavorazioni conto terzi


PAG.

20

• Ingranaggi con Dentature Esterne • Diritte e Elicoidali da M 0,5 a M45. Con Ø da 10 a 5000 • Ingranaggi con Dentature Interne • Diritte da M 0,5 a M 30 fino a Fascia 550. Con Ø da 20 a 5000 • ElicoidalidaM0,5aM16.Con Ø da 200a5000 • Ingranaggi con Dentature Bombate • Ingranaggi con Dentature Bielicoidali • Dentature di Rotori per compressori di varie dimensioni secondo Vs. disegno • Alberi scanalati di qualsiasi tipo: DIN, UNI, SAE,... • Viti senza fine da M 0,5 a M 25 o con

PARAZZA

s.r.l.

INGRANAGGI DI PICCOLE E GRANDI DIMENSIONI:

MACCHINE PER FINITURA E LAVAGGIO

profilo Trapezoidale (TPN) • Corone per viti senza fine tagliate anche con ferro a mosca • Pulegge per cinghie dentate • Ruote dentate per catene a rullo • Cremagliere a denti diritti/elicoidali da M 0,5 a M 25, anche rettificate • Stozzature di qualsiasi tipo, con controllo sui 4 assi, per un'altezza utile di 800 • Lavorazioni di brocciatura

SE AVETE PROBLEMI INTERPELLATECI!

40010 SALA BOLOGNESE (BO) LOC.PADULLE Via della Pace, 2/H/1 Tel. 051/682.12.58 (r.a.) Fax 051/682.12.60 info@parazzaingranaggi.com - www.parazzaingranaggi.com

ATTREZZATURE

Per avere maggiori informazioni sui redazionali pubblicati, compila il fax richiesta info a pag. 15

COSTRUZIONI INGRANAGGI e CREMAGLIERE

ATTREZZATURE


Meccanica & Subfornitura