Issuu on Google+

notiziario diocesano organo di collegamento della arcidiocesi di bari-bitonto anno XXXIV • numero 3 • marzo 2017

www.arcidiocesibaribitonto.it • notiziario@odegitria.bari.it

sped. in abb. post. - comma 20/c - art. 2 - L. 662/96 - Filiale di Bari

Sono giunte le nozze dell’Agnello la sua sposa è pronta

Il tempo della Quaresima si apre con l’invito di Dio, espresso dal profeta Gioele: «Ritornate a me con tutto il cuore» (Gl 2,12). È il desiderio più profondo del Padre: che i suoi figli tornino alla comunione con Lui; ed è il bisogno più autentico di ogni uomo e di ogni donna: ritornare alla bellezza delle origini, quando Dio «creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò: maschio e femmina li creò» (Gn 1,27). Se c’è una nostalgia divina nel cuore dei figli, tante volte inascoltata e inespressa, prima ancora ce n’è una che abita il cuore del Padre. È manifestata da subito, nell’istante stesso in cui la creatura con la sua disobbedienza rifiuta la vita divinoumana, infrange la sua ‘comunione’ con il Creatore, imbrattando la somiglianza con Lui, fino a renderla illeggibile nella sua esistenza. «Dove sei?» (Gn 3,9) è la domanda che il Padre rivolge al figlio che tenta di nascondersi per la vergogna della sua ‘nudità’, segno di fragilità e vulnerabilità di una umanità ‘individuale’ che ha smarrito la luce dell’identità ‘personale’ e ‘comunionale’ con la donna e, insieme a lei, con il Padre. Da quel momento Dio non ha mai smesso di cercare i suoi figli per ricondurli a sé. Si è messo sui nostri passi per inseguirci, facendosi vicino ai nostri fallimenti, piegandosi sulle nostre ferite, fino a «dare il Figlio unigenito» perché in noi tornassero a risplendere la sua ‘immagine’ e la sua ‘somiglianza’.

È il senso dell’icona - tratta dai mosaici della cupola della Genesi nella Basilica di San Marco a Venezia - che ci sta accompagnando du-

rante questo anno e che contempleremo soprattutto in questa Quaresima. Come ha scritto il nostro Arcivescovo già nell’introduzione della traccia pastorale di quest’anno: “è il Signore stesso, nelle fattezze del Verbo, che guida. Pone delicatamente le mani sulle spalle; incoraggia senza forzare, resta indietro, quasi a proteggere, a non invadere, mentre si schiude la porta che chiama al cammino, al futuro, alla storia. Il Signore stesso «scende», fino alla soglia in cui il Regno dei Cieli diventa Regno della terra, e stende le sue mani sulla coppia: uomo e donna”. E per il tempo della Quaresima mons. F. Cacucci esplicita: “più che la cacciata dal paradiso terrestre, in questa scena vediamo descritta, in modo mirabile, la misericordia di Dio che si manifesta in Gesù, il

quale, amorevolmente (non con la spada di fuoco) accompagna Adamo ed Eva verso il mondo, dopo aver ricoperto le loro nudità di vesti… Non è una fine, ma un nuovo inizio, e forse il vero inizio della storia: dal grembo della misericordia”. Proprio da questo grembo vogliamo ripartire perché a quel grembo, che è la Vita del Padre, la nostra umanità ferita deve tornare. La strada del ritorno, però, non è affidata alle nostre forze e ai nostri sforzi. Per realizzare questo il Figlio non si limita ad accompagnarci indicandoci la strada del ritorno, è Lui stesso che ci riapre l’accesso al “giardino” della comunione e della partecipazione a quella Vita alla quale da sempre siamo chiamati. L’immagine del “giardino” è richiamata nel tempo pasquale come segno del compimento dell’amore del Padre: è “il giardino della creazione, il giardino del Cantico, e il giardino del paradiso aperto dal Cristo: compimento dello sposalizio con l’umanità attraverso il giardino della passione (Gv 18,1), della crocifissione e morte (Gv 1941-42) e della risurrezione (Gv 20,11-18)”. La Pasqua, alla quale la Quaresima conduce, ci ricorda che Cristo è il nuovo Adamo e Maria è la Donna nuova, la Chiesa. Sac. Mario Castellano

segue a pag. 2


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 2

dalla prima pagina

Sono giunte le nozze dell’Agnello la sua sposa è pronta

“Nell’ora della croce, talamo nuziale, viene alla luce la vera coppia originaria, archetipa: Cristo e la Donna sono, nella profondità del Mistero, il primo Adamo e la prima Eva” (G. Mazzanti). Lo esprime in modo mirabile Giacomo di Sarug, autore siriaco e vescovo del V secolo: «Il fianco dello Sposo è stato trafitto e da esso è uscita la Sposa, compiendo il tipo offerto da Adamo ed Eva (…). Il promesso Sposo fece entrare la figlia del giorno in un nuovo grembo, e le acque di prova del battesimo furono nelle doglie e la partorirono: Egli rimase nell’acqua e la invitò: essa scese si ammantò di luce e risalì; nell’eucaristia lo ricevette, e così le parole di Mosè che i due saranno uno furono provate. Dall’acqua deriva la casta e santa unione della Sposa e dello Sposo, uniti in spirito nel battesimo… Quale sposo muore per la sua sposa, tranne nostro Signore? Quale sposa ha scelto un trucidato per marito? Chi, dall’inizio del mondo, ha mai dato il suo sangue come dono nuziale, tranne il Crocifisso, che suggellò il matrimonio con le sue stesse ferite? (…) Egli

morì sulla croce e dette il suo corpo alla Sposa resa gloriosa, che lo coglie e lo mangia ogni giorno alla sua mensa. Egli aprì il suo fianco e unì il suo calice al santo sangue per darlo a lei da bere così da farle dimenticare i suoi molti idoli. Lei lo unse con olio, lo indossò nell’acqua, lo consumò nel Pane, lo bevve nel Vino, affinché il mondo potesse conoscere che i due sono uno».

Nella luce della Pasqua Cristo si rivela pienamente come l’Amato che cerca l’Amata, lo Sposo «...che ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola per mezzo del lavacro dell’acqua accompagnato dalla parola, al fine di farsi comparire davanti la sua Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata» (cfr. Ef 5,25-32). A questo “mistero grande” l’apostolo riferisce l’amore del marito per la moglie. Questo amore, ferito perché donato, perso e ritrovato, dobbiamo testimoniare, immergendo la nostra vita in quella di Cristo per assumere la sua mentalità e lo stile del suo amore pasquale e sponsale. Senza cedere a rassegnate diagnosi, né a sterili ricette che inseguono una visione ‘ideale’ dell’amore e della vita cristiana, siamo invitati

ad assorbire la vita divino-umana comunicata dal Crocifisso Risorto e a percorrere la strada indicata da Papa Francesco dell’accompagnare, del discernere e dell’integrare. Consapevoli che “la storia di Adamo ed Eva continua ancora oggi nelle nostre famiglie che sperimentano l’esperienza del peccato come fallimento, smarrimento, tradimento o diffidenza”, dobbiamo tornare ad annunciare a tutti, con gioia, la bella notizia che mai la caduta sarà l’ultima parola e che le ‘ferite’ possono diventare ‘feritoie’ della stessa luce della risurrezione di Cristo. “Il progetto originario di Dio si compie il mattino della risurrezione, quando il Risorto va verso la donna - la Maddalena - ferita e guarita dal suo amore, e la chiama per nome: «Maria»”. Lui vuole la bellezza riuscita della sua amata. Lei abbraccia il Cristo stringendogli i piedi come per trattenerlo nel suo giorno terreno, ma lui la fa entrare nel giorno glorioso delle Nozze eterne. Nel suo Cantico Spirituale il grande mistico san Giovanni della Croce scriveva: «O notte più amabile dell’alba, o notte che riunisti l’Amato con l’amata, l’amata nell’Amato trasformata!». E anche noi con lui, insieme alla Maddalena, che tutti ci rappresenta, insieme a Maria e al veggente dell’Apocalisse, possiamo esultare perché: «Sono giunte le nozze dell’Agnello la sua sposa è pronta» (Ap 19,7). Sia questa la nostra gioia pasquale: quella sposa è la Chiesa, sono io, sono le nostre famiglie, è l’umanità redenta e salvata, …l’amata nell’Amato trasformata! Sac. Mario Castellano Direttore Ufficio Liturgico e Ufficio Pastorale


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 3

AVVISI IMPORTANTI • Ritiri Spirituali Vicariali Venerdì 10 marzo, nella mattinata, sono previsti i Ritiri Spirituali Vicariali, secondo le tematiche concordate dal Vicario zonale con l’Ufficio Presbiteri. • Ritiro dei Curiali Giovedì 30 marzo, dalle ore 10.00, presso l’Oasi S. Maria in Cassano Murge si svolgerà il ritiro dei Curiali guidato da S.E. Mons. Domenico Padovano. In quella giornata gli uffici di curia rimarranno chiusi.

• Pellegrinaggi Vicariali alla Madonna “Odegitria” Ogni anno la Beata Vergine Maria Odegitria, Patrona della città, dell‘Arcidiocesi e della Provincia di Bari, è celebrata con solennità nel primo martedì di marzo, secondo l‘antica tradizione, e con il solenne ottavario che la prolunga. Quest’anno il pellegrinaggio assume un valore più grande per il Giubileo della Misericordia. L‘ottavario si caratterizza anche con i pellegrinaggi delle Parrocchie suddivise per i Vicariati. Quest’anno, le Concelebrazioni Eucaristiche, presiedute dall‘Arcivescovo, alle ore 18.30, si svolgeranno secondo il seguente calendario: ◊ Martedì 7 marzo (Solennità dell’Odegitria), con la partecipazione del I Vicariato; ◊ Mercoledì 8 marzo, con la partecipazione del IV e V Vicariato; ◊ Giovedì 9 marzo, con la partecipazione del II Vicariato;

◊ Venerdì 10 marzo, con la partecipazione dell’VIII Vicariato;

◊ Lunedì 13 marzo, con la partecipazione del Vicariato Episcopale Territoriale Bitonto-Palo del Colle; ◊ Martedì 14 marzo, con la partecipazione del VII Vicariato;

◊ Mercoledì 15 marzo, con la partecipazione del III e XI Vicariato; ◊ Giovedì 16 marzo, con la partecipazione del IX e X Vicariato;

◊ Venerdì 17 marzo, con la partecipazione del VI e XII Vicariato.

La celebrazione eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo in Cattedrale, inizia alle ore 18.30, preceduta dalla preghiera del Rosario alle ore 18.00. Ogni vicariato scelga per tempo alcuni sacerdoti che si metteranno a disposizione dei fedeli per il Sacramento della Riconciliazione. Questi dovranno arrivare in Cattedrale già dalle ore 17.00 (o anche prima secondo le possibilità) e non prenderanno parte alla concelebrazione se la richiesta delle Confessioni dovesse andare oltre l’inizio della celebrazione eucaristica. Tutti i sacerdoti concelebranti tengano conto che, escluso martedì 1, giorno della Solennità dell’Odegitria, negli altri giorni la liturgia è quella propria (siamo in Quaresima). Tutti portino con sé solo il camice personale, mentre per la stola e la casula provvede la Parrocchia Cattedrale. Ai Vicari, come ogni anno è affidata la preparazione della Celebrazione eucaristica attraverso il coinvolgimento delle comunità parrocchiali del proprio vicariato. Ad un Vicario zonale, dopo il saluto liturgico, è affidato il compito di rivolgere all’Arcivescovo e all’assemblea qualche parola di saluto (per questo i vicari interessanti si accordino tra di loro).


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 4

uffICIO PER L’ECuMENISMO E IL dIALOGO INTERRELIGIOSO

• Veglia ecumenica

Mercoledì 15 marzo, alle ore 19.30, nella cripta della Basilica di San Nicola in Bari, si svolgerà la Veglia ecumenica guidata da p. A. Boytsov della chiesa ortodossa russa sul tema “Giustizia e pace: la testimonianza cristiana”, a cura del Centro Ecumenico “S. Manna”.

• Colloquio cattolico-ortodosso Giovedì 30 marzo, alle ore 17.00, nell’Aula Magna “E. Nicodemo” dell’Istituto di Teologia Ecumenico-Patristica “S. Nicola”, a cura del medesimo Istituto e del Centro Ecumenico “S. Manna”, si svolgerà il colloquio cattolico-ortodosso sul tema “Il Santo e Grande Concilio della Chiesa Ortodossa”. Interverranno S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto, S.E. Mons. A. Spreafico, Presidente della Commissione CEI per il Dialogo, S.E. Mons. Sabbatos, Metropolita di Messenia-Grecia, prof. Preda della Facoltà Teologica Ortodossa di Bucarest.

• Festa dell’Odegitria

In occasione della Festa della Beata Vergine Odegitria, martedì 7 marzo, alla solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da padre Arcivescovo, saranno presenti i rappresentanti delle Chiese ortodosse di Bari e, secondo antica tradizione, il vangelo sarà annunziato anche in lingua greca.

• Preghiera mensile per l’Unità dei Cristiani Su iniziativa della Commissione della Conferenza Episcopale Pugliese per l’Ecumenismo e il Dialogo, in collaborazione con il “Gruppo di interesse ecumenico” del Pontificio Seminario di Molfetta, sarà diffusa nei prossimi

mesi la preghiera mensile per l’Unità dei Cristiani in forma di piccolo depliant. L’Ufficio diocesano ne darà in seguito precisa informazione e ne curerà la diffusione.

SETTORE PRESBITERI SEMINARIO ARCIVESCOVILE

Nel cuore della nostra Diocesi il Seminario minore resta il segno del grande ‘sì’ di Dio all’uomo e del grande ‘sì’ di tanti uomini della nostra terra all’invito fatto loro dal Signore: seguimi!

Mons. Francesco Cacucci, Cerca e troverai

• Percorsi vocazionali

Dal mese di Marzo il Seminario incontrerà i ragazzi di scuola media girando le diverse zone pastorali de lla Diocesi il sabato pomeriggio, chiedendo che si uniscano insieme i gruppi delle parrocchie del vicariato o del paese.

• Tu sei benedetto

Secondo di quattro incontri per Giovanissimi dopo quello del 10 febbraio ‘Sei stato scelto’. L’appuntamento è per venerdì 3 marzo dalle 18.00 alle 21.00 in Seminario per chi vuole farsi pro-vocare! Si chiede per motivi organizzativi di dare un cenno di adesione qualche giorno prima e di passare parola ai gruppi giovanissimi delle parrocchie per questo nuovo percorso.

• Esercizi Giovani

Spirituali

per

I Giovani che vogliono cambiare marcia e iniziare il discernimento vocazionale siano in Seminario presentati dal Parroco per iniziare questo cammino personale. Raccomandiamo a questo propo-

sito di non farsi sfuggire l’esperienza degli Esercizi Spirituali organizzati dall’Azione Cattolica da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile.

• Colletta della Giornata del Seminario

In tutta la Diocesi è stata celebrata lo scorso 29 gennaio, la 77ª Giornata del Seminario. Come ricordava Padre Arcivescovo nel messaggio scritto per l’occasione dal titolo “Mi aiuti a f a r m i santo!”, è bene che “ogni Comunità avverta la responsabilità anche per il sostentamento economico del Seminario, di cui la colletta di questa Giornata è segno”. Si ricorda, pertanto, che quanto raccolto può essere versato tramite Conto Corrente Postale n. 15810708 intestato al “Seminario Arcivescovile” con la causale “Giornata del Seminario 2017” oppure portato direttamente in Seminario.

• Animazione Vocazionale in Diocesi

Il Seminario minore diocesano è certamente uno dei tanti “sicomori” presenti nella nostra realtà ecclesiale, sul quale generazioni di ragazzi e di giovani si sono arrampicati per poter meglio vedere il senso della propria vita incrociando lo sguardo di Gesù. Forse a qualcuno potrà sembrare soltanto un vecchio albero inutile, dal tronco rugoso e scavato dai suoi 400 anni di storia, ma conserva sempre la sua robustezza, con le sue profonde radici ben piantate nella fede di un popolo e nella storia di una comunità. (Mons. Francesco Cacucci, Cerca e troverai)

Ogni domenica gli animatori, educatori e seminaristi stanno incontrando le Comunità Parroc-


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 5

chiali “portando in giro” il Seminario con Il Cammino del Sicomoro. Nel mese di Marzo sarà in alcune Parrocchie di Bitonto, celebrando insieme con le Comunità l’Eucaristia domenicale e incontrando i ragazzi, i giovanissimi e i Ministranti; per far risaltare le sfumature vocazionali dei colori della vita. Si avverte l’urgenza di coltivare continuamente la dimensione vocazionale della Pastorale incontrando gli Operatori pastorali. Per questo l’equipe del Seminario offre la disponibilità per i giorni del martedì e del venerdì. Quanti in Diocesi desiderano condividere questo Cammino possono contattare il Seminario al numero 080 5648885. CENTRO dIOCESANO VOCAzIONI

• ll CDV è un organismo di comunione, dove le varie vocazioni vivono la gioia e la fatica di lavorare insieme per annunciare il Vangelo della Vocazione

Si prefigge di aiutare, promuovere e coordinare l’animazione vocazionale nella Diocesi, senza sostituirsi all’attività della comunità parrocchiale, che è centro primario dell’animazione di tutte le vocazioni. Vuol essere il luogo di incontro di persone, istituzioni, associazioni che possono contribuire alla pastorale delle vocazioni, operando con forze unite e rispettando i carismi e le finalità proprie di ciascuno. Il CDV, pertanto, è composto dai rappresentanti di tutte le categorie vocazionali presenti in Diocesi: Sacerdoti, Religiosi/e, Missionari, Diaconi permanenti, rappresentanti di Istituti secolari e del Laicato.

• Adorazione Eucaristica Vocazionale: famiglia… grembo di vocazioni! L’appuntamento del secondo giovedì del mese con l’adorazione Eucaristica Vocazionale da più trent’anni è vissuto da tanti ra-

gazzi, adolescenti e giovani che davanti al Signore sanno di poter scoprire la strada della felicità vera. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 9 marzo presso il Seminario Arcivescovile-Parrocchia Buon Pastore alle ore 20.00.

• Incontri di discernimento vocazionale Le giovani che desiderano iniziare un percorso di ricerca e discernimento vocazionale possono rivolgersi a don Pierpaolo Fortunato (080 5648885). Si esortano gli educatori e gli animatori vocazionali delle Parrocchie a proporre questi cammini:

• Gruppo Speranza

Sabato 25 marzo dalle 9.30 alle 12.30 in Seminario si incontrano le giovani maggiorenni.

• Incontro degli animatori vocazionali

Presso la sede del C.D.V., in Seminario, si incontrano tutti coloro che desiderano intraprendere un cammino di formazione per dedicarsi all’animazione vocazionale dei ragazzi, dei giovani e delle comunità parrocchiali ed ecclesiali. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 30 marzo alle ore 19.00. Per chi lo desiderasse alle ore 18.30, presso la cappella della “Casa del clero” ci sarà la possibilità di vivere la Celebrazione Eucaristica. Per ulteriori informazioni rivolgersi a don Pierpaolo Fortunato (080 5648885).

uNIONE APOSTOLICA dEL CLERO

• Cenacolo mensile

La mattinata di spiritualità si realizzerà venerdì 17 marzo presso la Parrocchia Santa Maria Veterana in Triggiano e svilupperà la tematica Tema: “il Sacerdote, appartenente a Dio per il popolo”. L’ospitalità è affidata a don Antonio Bonerba. L’incontro che avrà inizio alle ore 10.00, si concluderà con l’agape fraterna, prevista per le ore 13.00, ed è aperto agli iscritti e ai simpatizzanti dell’UAC.

SETTORE DIACONATO PERMANENTE E MINISTERI ISTITUITI

uffICIO dIACONATO PERMANENTE E MINISTERI ISTITuITI

• Incontro mensile diaconi

I diaconi si ritroveranno presso l’Oasi S. Martino in Bari, giovedì 23 marzo, alle ore 17.00 insieme ai candidati diaconi, per un ritiro spirituale predicato da Mons. Nicola Bonerba.

• Incontro Accoliti istituiti

Presso l’Oasi S. Martino di Bari, giovedì 9 marzo, alle ore 17.00, si terrà l’incontro per gli Accoliti Istituiti. Dopo un momento di preghiera comunitaria, proseguiranno l’incontro con un momento catechetico-formativo.

• Incontro Lettori istituiti

Presso l’Oasi S. Martino di Bari, martedì 14 marzo, alle ore 17.00, si terrà il secondo incontro per i Lettori Istituiti. Dopo un momento di preghiera comunitaria, proseguiranno l’incontro con un momento catechetico-formativo.

• Discernimento vocazionale in ordine al Mini-


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 6

stero del Diaconato permanente Si ritiene utile fornire alcune preliminari informazioni circa il discernimento vocazionale ed il cammino per il Ministero del Diaconato permanente:

◊ Prima di essere presentato al Vicario episcopale, è necessario che il candidato abbia svolto un servizio ministeriale sistematico nella comunità parrocchiale di provenienza per almeno due anni;

◊ La presentazione del candidato deve avvenire unicamente attraverso un sacerdote, parroco o non, nei mesi precedenti il periodo di discernimento vocazionale; ◊ Il periodo di discernimento vocazionale inizia dal Gennaio dopo la presentazione; ◊ Il limite di età per iniziare il cammino diaconale, è stabilito: per un celibe, dal 21° al 60° anno di età; per un coniugato, dal 35° al 60° anno di età con sette anni di vita matrimoniale già alle spalle; ◊ È necessario il consenso della moglie per iniziare il cammino diaconale;

◊ Il candidato sia espressione della comunità che riconosce in lui la vocazione al Diaconato permanente;

◊ Il candidato sia di buona culturale generale ed abbia un minimo di conoscenza biblica;

◊ L’accettazione alla frequenza del corso è comunque sempre subordinata al consenso dell’Arcivescovo; ◊ Il corso comporta: la frequenza a due lezioni settimanali (dalle 18.00 alle 20.30) per quattro anni presso l’Oasi di S. Martino; la frequenza all’Istituto Superiore di Scienze Religiose per le discipline attinenti al corso per il diaconato permanente; alcune giornate di studio e preghiera fuori sede (periodi di tre giorni di seguito e per due volte l’anno); un anno di esperienze pastorali.

La chiamata al Ministero è certa-

mente personale, ma è espressione della comunità intera in cui si è inseriti. Guidate dallo Spirito santo, infatti la persona e la comunità sono in grado di cogliere i segni della chiamata. I sacerdoti parroci, i sacerdoti collaboratori, i religiosi e i diaconi inseriti nel ministero parrocchiale, siano attente guide spirituali di accompagnamento nel discernimento vocazionale, oltre la stessa comunità che esprime il candidato.

• Discernimento vocazionale per Lettore Istituito anno 2017/2018 La scadenza del tempo utile per accedere al corso per candidati rimane improrogabilmente fissata per il 10 settembre 2017, per iniziare la preparazione insieme ai candidati diaconi, come è nella consuetudine di questa Arcidiocesi. Si pregano i parroci e i sacerdoti in cura d’anime, che abbiano individuate le persone con tale vocazione, di contattare il Vicario Episcopale per avviare le necessarie pratiche in tempo utile. Il corso comporta la frequenza a due lezioni settimanali (dalle 18.00 alle 20.30) per l’anno liturgico (dal 25 settembre 2017 all’11 giugno 2018) presso l’Oasi di S. Martino.

• Corso di preparazione per Ministri Straordinari

Si informa che da giovedì 2 marzo inizierà, a cura della 5a Vicaria, un Corso di preparazione per Ministri Straordinari della Comunione. Il Corso si svolgerà presso i locali della Casa del Clero in Bari, nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 17.30 alle ore 19.30. I Parroci interessati potranno prendere contatto con il Referente della V Vicaria: Diacono Bruno Ressa tel 080 5288223, per richiedere ogni informazione in proposito. Ogni candidato dovrà compilare il modulo di iscrizione al Corso (allegando sempre anche la scheda informativa) e farlo perve-

nire, insieme alla documentazione prescritta, all’organizzatore del Corso. Copia del Modulo di iscrizione, della scheda informativa e della Normativa Diocesana, è possibile scaricarli dal sito internet dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto-Settore MSC dell’Ufficio Diaconato Permanente. In forza della Normativa Diocesana, i candidati debbono avere 21 anni compiuti e non aver superato il 65° anno di età. I Parroci abbiano cura che i candidati prescelti per il Ministero di MSC abbiamo un amore all’Eucaristia riconosciuto dalla Comunità, capacità umane di accostare i malati e tempo disponibile la domenica ed alcuni giorni feriali. Coloro che avranno partecipato ai Corsi -e non avranno fatto assenze di rilievo – sosterranno al termine del corso stesso - un accertamento sulle cognizioni ricevute, onde attestarne le capacità e la idoneità a ricevere il mandato di MSC. Il Ministero sarà concesso per i primi 2 anni e successivamente potrà essere rinnovato a tempo indeterminato dietro richiesta del Ministro e con l’approvazione del Parroco. Per ogni necessità, è a disposizione don Vito Bitetto (e-mail: donvitobitetto@alice.it), Vicario episcopale, nei giorni di martedì, mercoledì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso gli uffici di Curia.

SETTORE CARITÀ

CARITAS dIOCESANA

Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Papa Francesco

• Come Sale della Terra

Venerdì 3 (dalle ore 19.30 alle ore 21.30) e sabato 4 febbraio (dalle ore 9.30 alle ore 12.30), si terrà il quarto appuntamento formativo del percorso Come Sale della Terra per giovani dai 18 ai


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 7

35 anni, finalizzato all’animazione di strada.

• Percorso di formazione per operatori delle Caritas parrocchiali Sabato 11 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, continua il percorso di formazione “Con tutto il c u o r e ” , giunto al 3° anno. La tematica di questo mese sarà: Nella crisi dell’impegno comunitario. Le sfide (EG n° 50).

• Comunicazioni

Ricordiamo gli orari e i giorni d’apertura dei Centri di orientamento socio sanitario presenti in Diocesi:

◊ Parrocchia Sacro Cuore mercoledì 18.00-20.00, sabato 10.00-12.00

◊ Parrocchia Cattedrale dal martedì al sabato 9.3011.30

◊ Parrocchia S. Antonio di Padova - Carbonara lunedì e giovedì 17.00-19.00

• Centro d’Ascolto

Il Centro d’Ascolto Diocesano via dei Gesuiti, 20 - è aperto il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 11.30.

• Social Desk

È attivo nella sede Caritas in via dei Gesuiti, 20 il nuovo sportello Social desk rivolto a donne immigrate in situazione di disagio sociale con lo scopo principale di facilitare l’accesso dei servizi sociosanitari, promuovere il diritto all’informazione, agevolare la fruizione dei servizi-socio-sanitari e socio-educativi del territorio. Lo Sportello è aperto il martedì (15.30-18.30) e il giovedì (9.3012.30) ma è attivo dal lunedì al venerdì chiamando al 388 3517479.

• Accoglienza

Per l’accoglienza di uomini senza fissa dimora (sia italiani che im-

migrati) presso il Dormitorio “don Vito Diana” è indispensabile effettuare incontro con la Segreteria di accoglienza il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17.30 alle 19.00.

• Servizio Docce

◊ per uomini: martedì 8.3010.30, presso san Giacomo – mercoledì/giovedì/venerdì 9.00-11.00, presso il Dormitorio. ◊ per donne: sabato 8.30-10.30 presso san Giacomo.

• Donazioni

Sia per il Dormitorio “don Vito Diana” (Bari) che per la Casa per donne con figli (Bitonto) che per la nuova opera-segno della diocesi progetto OSA per padri separati (Modugno) si accettano volentieri donazioni (in denaro o viveri o materiale per l’igiene, intimo per uomo). Siate generosi!

• Progetto OSA

Per informazioni sul progetto OSA ci si può rivolgere al diacono Mimmo Armenise, coordinatore del progetto, al 327 5963709.

• Dormitorio

Si invitano le comunità parrocchiali, le associazioni e i movimenti a sensibilizzare giovaniadulti per una notte al mese come volontari presso il Dormitorio diocesano e presso OSA.

• Disponibilità

◊ Don Vito e sr. Mariarosaria, assieme ai diaconi, ai laici e alle religiose dell’equipe diocesana sono disponibili ad incontrare comunità e Caritas parrocchiali, vicariati, gruppi giovanili, associazioni e movimenti, istituti religiosi, associazioni di ispirazione cristiana e laica in vista di un coordinamento capace di sostenere al meglio l’impegno di carità nella nostra Chiesa locale. ◊ È possibile contattare d. Vito al 333 7245152 e sr. Mariarosaria al 342 7997003 o via mail: direttore@caritasbaribitonto.it ed incontrarli, previo appuntamento telefonico.

uffICIO PASTORALE dELLA SALuTE

• Consulta Pastorale della Salute

L’incontro bimestrale della Consulta si terrà martedì 14 marzo dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la Casa del Clero di Bari per esaminare gli argomenti all’ordine del giorno e per la verifica comunitaria dello svolgimento della XXV Giornata mondiale del malato, sia nelle iniziative diocesane sia nelle celebrazioni delle parrocchie e delle cappellanie ospedaliere. Ogni componente della Consulta porterà una breve relazione scritta di quanto si è realizzato nel proprio territorio di riferimento, soprattutto con la descrizione delle iniziative ordinarie e “originali” compiute nei quattro ambiti: l’animazione e l’informazione, la formazione, la celebrazione liturgica e la carità. CVS BARI

• Programma Radiofonico

Il programma “Soggetto Io” di Radio Maria delle ore 15.15 di venerdì 3 marzo è a cura del Centro Volontari della Sofferenza e dei Silenziosi Operai della Croce (è possibile intervenire in diretta telefonando allo 031/ 610.610). fONdAzIONE ANTIuSuRA S. NICOLA E SS. MEdICI

• Assemblea Annuale

Martedì 14 marzo alle ore 17.00, presso la Sala Colonnato del Palazzo della Città Metropolitana di Bari (Lungomare Nazario Sauro, 29) si terrà l’Assemblea Ordinaria Annuale della Fondazione per l’approvazione dei Bilanci consuntivo e preventivo. La Relazione socio-pastorale sarà esposta dal Presidente mons. Alberto D’Urso e, per il Collegio Sindacale, relazionerà il dott. Gerardo Mennella.


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 8

CONSuLTA NAzIONALE ANTIuSuRA

• Incontri Interregionali

Gli incontri di coordinamento delle Fondazioni Antiusura associate, a cura della Consulta Nazionale per le attività in rete si terranno: per l’Italia settentrionale a Milano il 2 marzo; per l’Italia centrale a Roma il 9 marzo; per l’Italia meridionale a Napoli il 15 marzo. Gli incontri saranno coordinati dal Presidente Nazionale, dal Segretario Nazionale e dai Responsa-bili delle Fondazioni del Nord, Centro e Sud Italia.

• Consiglio Direttivo

I membri del Direttivo della Consulta si riuniranno il 23 marzo con inizio alle ore 10.00 presso l’Oasi Santa Maria in Cassano Murge per l’approvazione dei Bilanci consuntivo e preventivo dell’Ente.

• Giornata contro l’usura

La CEI e la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti hanno proclamato in data 30 novembre 2016 San Matteo, Patrono delle Fondazioni Antiusura. La giornata del 21 settembre, festa di San Matteo, verrà pertanto considerata “Giornata contro l’usura”.

SETTORE VITA CONSACRATA • L’Oasi:

OASI S. MARIA

◊ accoglie gruppi motivati per Esercizi Spirituali, Ritiri Spirituali, Giornate di Spiritualità e Convegni ecclesiali e culturali. Le richieste provenienti dai gruppi, dalle parrocchie e dalle comunità possono essere accolte telefonicamente contattando le suore o don Alberto (080 764446 - 080 764045) o via e-mail (oasisantamaria@libero.it); ◊ ospita “tutti i cercatori di Dio” in cammino per riscoprire la

propria identità cristiana;

◊ propone esperienze di discernimento vocazionale per la vita religiosa, coniugale, familiare e professionale. ◊ assicura la disponibilità di confessori ogni giorno

◊ accetta ogni aiuto (in denaro e in natura) per promuovere una sempre migliore accoglienza degli ospiti e per la ristrutturazione degli ambienti

• È possibile visitare il sito web dell’Oasi al nuovo indirizzo: www.oasisantamaria.it

• Week End dello Spirito

Il Fine Settimana di Spiritualità del mese di febbraio si realizzerà da sabato 11 (dalle ore 16.00) fino a domenica 12 marzo (intorno alle ore 15.00, dopo il pranzo) sul tema: Lectio Divina e la Vita della Chiesa. Guideranno l’esperienza Padre Rosario Scognamiglio O.P. e Mons. Alberto D’Urso. La partecipazione è estesa a tutti i membri della comunità diocesana.

• In agenda

◊ Corso di esercizi Spirituali

◦ ◦

Azione Cattolica Ragazzi da sabato 4 a domenica 5 marzo.

Azione Cattolica Adulti da venerdì 24 a domenica 26 marzo.

Nel decimo anniversario della beatificazione, le monache carmelitane del monastero di san Giuseppe in Bari hanno preparato un reliquiario (Reliquia ossea e Crocifisso Personale) per la peregrinatio delle reliquie della Beata Elia presso le comunità parrocchiali e religiose che ne faranno richiesta nei prossimi mesi di questo anno. Le richieste per la peregrinatio o per la diffusione di libri con la biografia della Beata potranno essere presentate alla Priora del monastero Madre Teodora o a mons. Alberto D’Urso, Vice Postulatore della Causa di Beatificazione (Cell. 335 209131). Queste le prossime prenotazioni:

◊ Da domenica 26 febbraio a domenica 5 marzo presso la Parrocchia Santa Maria Assunta di Binetto ◊ Da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo presso la Parrocchia del Redentore in Bari.

SETTORE LITURGIA

• La Via del “Trasfigurare”

Le Pie Discepole del Divin Maestro di Bari, in collaborazione con l’Ufficio Liturgico Diocesano, organizzano per l’Anno Pastorale 2016-2017 un percorso di approfondimento liturgico sul tema La Liturgia nel solco del Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze 2015. La Via del “Trasfigurare”.

MONASTERO SAN GIuSEPPE (SuORE CARMELITANE)

• Ora di Adorazione

Sarà realizzata mercoledì 29 marzo dalle ore 20.00 alle 21.30 nella chiesa S. Giuseppe del Monastero delle Suore Carmelitane. Sarà animata dalle Comunità parrocchiali Santa Maria Assunta e del Carmine in Sannicandro. L’esperienza è aperta a tutti i membri della comunità diocesana.

• Peregrinatio delle reliquie della Beata Elia

Il quarto incontro in programma si terrà martedì 14 marzo presso il Centro Apostolato Liturgico di Bari dalle ore 20.00 alle ore 21.30 sul tema: La chiesa che celebra è anche la chiesa in uscita. Come far vivere


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 9

l’umanità della liturgia, e sarà guidato da don Alessandro Amapani, pastoralista. Per informazioni: Sr. Luciana Dal Masetto Tel. 080 5210653 Cell. 333 7311684 luciana.dalmasetto@piediscepole.it

SETTORE LAICATO uffICIO GIOVANI

• III Meeting di formazione per Educatori

Trovare per Credere. La Costante della Fede nelle Variabili della Vita Gravina in Puglia, 3-5 marzo, Casa per ferie “fondazione Benedetto XIII”. Il Meeting Educatori, pensato e organizzato dal Servizio per la Pastorale Giovanile dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, giunto alla sua terza edizione, è un tempo di formazione e convivialità offerto a quanti svolgono il compito educativo nei gruppi di preadolescenti, adolescenti, giovani.

È una tappa necessaria per la crescita dell’educatore nell’acquisizione di competenze e capacità che permettono di essere a servizio della vita dei giovani con consapevolezza e senza improvvisazioni. È la manifestazione dell’attenzione e della cura da parte della Chiesa Locale nei confronti degli educatori affinché si sentano espressione dell’intera comunità che educa e si pone nell’itinerario che papa Francesco ha tracciato in preparazione al Sinodo dei Vescovi del 2018 dal titolo “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Per questo, il tema del Meeting Educatori 2017 intende mettere in evidenza il rapporto vitale dei giovani con la fede.

L’esperienza della fede è la ricerca, il desiderio di un incontro tra Dio e l’uomo che valorizza, sostiene e orienta il vissuto personale e sociale verso la felicità e la realizzazione di sé. La fede è relazione con Gesù, è restare affascinati dal suo stile, dalla sua parola; è riconoscerlo come determinante per la propria vita. La fede è un cammino, non un punto di arrivo; vive e si forma nelle domande di senso dei giovani. Essi sono accompagnati nel processo di costruzione dell’identità, tra luci e ombre, accogliendo la fragilità e i fallimenti come momenti di ripartenza, riconoscendo e facendo esplodere tutto il bello che c’è. La fede va espressa, comunicata, raccontata, con le diverse forme del linguaggio che rispondono al vissuto relazionale dei giovani.

Programma

◊ Venerdì 3 marzo

◦ ◦

◦ ◦

ore 18.00: Arrivi e sistemazione.

ore 19.00: Primo Passaggio: “Dove Abiti? La fede in Gesù, una scommessa vincente. Don Michele Falabretti, Responsabile Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile ore 21.30: Cena

ore 22.30: Serata insieme: Algo-ritmi

◊ Sabato 4 marzo

◦ ◦

◦ ◦ ◦

ore 8.30: Preghiera comune.

ore 9.30: Secondo Passaggio: Identità precarie e fragili. Educare i Giovani alla fede, alla bellezza, alla adultità. dott.ssa Chiara Scardicchio, docente di pedagogia sperimentale. ore 13.00: Pranzo.

ore 15.30: Terzo Passaggio: Giovani (iper)connessi e fede. don Marco Rondonotti, Formatore CREMIT, Università Cattolica. ore 20.00: Cena.

ore 21.30: Serata in festa: Derivate alla ri-scossa.

◊ domenica 5 marzo

◦ ◦ ◦ ◦

ore 8.45: Quarto Passaggio: Il racconto come contesto educativo. don Marco Rondonotti, Formatore CREMIT, Università Cattolica. ore 12.15: Celebrazione Eucaristica. ore 13.30: Pranzo.

ore 15.30: Visita guidata alla gravina ore 17.30: Rientro

Quota di partecipazione: € 80,00, comprensiva di vitto e alloggio dalla cena di venerdì 3 al pranzo di domenica 5 marzo. La sistemazione è in camera doppia/tripla. Supplemento camera singola: € 10,00. Per informazioni e iscrizioni: www.doveabiti.it uffICIO fAMIGLIA

• Week-End di formazione e spiritualità residenziale

Proposta di approfondimento spirituale che l’Ufficio di Pastorale della Famiglia, seguendo la traccia pastorale dell’Arcivescovo, offre a tutte le famiglie, presbiteri, giovani e operatori della famiglia per riscoprire la propria vocazione e cogliere i segni della presenza del Signore nel nostro tempo e nella storia, personale e collettiva. Si terrà dal primo pomeriggio di sabato 4 marzo, fino al pranzo di domenica 5 marzo, presso il Centro Diocesano di Spiritualità Familiare Domus Familiae, “Nozze di Cana”, di Torre a Mare, sul tema “Accompagnare con misericordia e pazienza le tappe di crescita degli sposi”; condurrà le riflessioni Mons. Carlo Rocchetta. La quota di partecipazione in pensione completa è di 35,00 € per gli adulti; i bambini da 5 a 12 anni verseranno € 25,00; gratis per i bambini fino a 5 anni. La sistemazione è in camera a 3 letti


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 10

con bagno. Si chiede di portare lenzuola e asciugamani. La quota per i soli pasti (1 cena ed 1 pranzo) e di 28,00 €; bambini da 5 a 12 anni 18,00 €. Iscrizione a famiglia 7,00 € per le spese di organizzazione. La quota non comprende materiali quali notes, penne, Bibbia (si invitano i partecipanti a portare l’occorrente). È previsto un servizio di baby sitting per i ragazzi. Un acconto pari a 10,00 € a persona dovrà essere versato entro il 4 febbraio alla Segreteria dell’Ufficio.

• Relazioni nuziali spezzate

Percorso di conoscenza, amicizia e spiritualità per persone separate, divorziate, sposate civilmente o conviventi. L’Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare desidera, con questi incontri, fare un cammino di amicizia con quelle coppie cristiane che, pur non vivendo una situazione matrimoniale regolare (essendo separati o divorziati risposati, sposati civilmente o conviventi), desiderano approfondire la loro vita di fede attraverso l’ascolto della Parola di Dio e l’insegnamento della Chiesa. Scopo del percorso è di far acquisire loro la consapevolezza della propria appartenenza e della loro specifica missione ecclesiale, spingendole a farsi promotrici, nelle proprie comunità parrocchiali, di una pastorale più attenta e sollecita verso queste situazioni. Il prossimo incontro si terrà giovedì 9 marzo alle ore 20.30, sul tema “Anche ai vostri figli insegnate l’obbligo di ricordarsi di Dio” (Tobia 14,8). La responsabilità di educare i figli alla fede Questa serata di spiritualità verrà vissuta presso la Domus Familiae in Torre a Mare.

• Percorsi di avvicinamento alla celebrazione del sacramento delle Nozze L’Ufficio Nazionale della Pastorale della Famiglia della CEI ha avviato lo scorso anno un corso

on-line per presbiteri e coppie che accompagnano i fidanzati nella preparazione alla Nozze; il corso riparte secondo il seguente calendario: Giovedì 16 marzo “Un nuovo annuncio del Vangelo del matrimonio e della famiglia”

liari di Puglia e UCIIM Puglia presentano il percorso Comunicare la Bellezza dell’Amore Umano, che si terrà a Bari da febbraio a maggio, presso la Scuola

Gli incontri si terranno dalle 21.00 alle 22.00 nei seguenti punti di aggregazione:

◊ Cattedrale di Bari, referenti don Franco Lanzolla, Amelia e Giuseppe Papa;

◊ Chiesa Madre di Noicattaro, referenti Cinzia e Michele Vurro;

◊ Santuario dei Santi Medici, Bitonto, referenti don Nicola Simonetti e Gichi e Nica Garofalo; ◊ Santuario Madonna del Pozzo, Capurso, referenti Maria Pia e Antonello Mariella.

A completamento del percorso di formazione on line, sabato 25 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, si terrà un incontro comune per tutti sul tema: “Quale atteggiamento e linguaggio pastorale da usare verso le coppie conviventi che chiedono di sposarsi nel Signore”. L’incontro si terrà presso il Centro “Domus Familiae” in Torre a Mare. Per informazioni.

◊ Lucia Cerciello: lucia.cerciello@alice.it;

◊ Anna e Vincenzo Benvestito: v.benvestito@alice.it

◊ segreteria dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, a disposizione ogni giovedì dalle 10.00 alle 12.00: 080 5288413 famiglia@odegitria.bari.it ◊ Luciano Palombella: luciano.palombella@gmail.com fORuM ASSOCIAzIONI fAMILIARI

• Comunicare la Bellezza dell’Amore Umano

Il Forum delle Associazioni Fami-

dei Fiori in Viale Cotugno, 4 Il percorso, proposto a genitori, a docenti di scuole di ogni ordine e grado e ad educatori in genere, ha l’obiettivo di costruire una rete di genitori, docenti e dirigenti scolastici consapevoli del loro fondamentale compito educativo nei confronti delle nuove generazioni. L’impianto metodologico si caratterizza per la fusione dell’aspetto cognitivo con quello emozionale ed operativo. La metodologia narrativa ed autobiografica accompagnerà i partecipanti alla riflessione sui contenuti del percorso ed alla rielaborazione degli approcci e delle modalità educative con chiare ricadute sulla pratica educativo-didattica. Durante tutti i moduli sono previsti momenti di confronto, dibattito e formazione sul campo attraverso laboratori esperienziali. Per i docenti che ne faranno richiesta, è previsto il rilascio della certificazione di legge, secondo le modalità specificate nel programma del corso. Programma Modulo II “La persona in relazione” Relazioni fondamentali

◊ Sabato 11 marzo, ore 15.00-19.30 L’affettività nello sviluppo della personalità, (Prof. Tonino Cantelmi)

◊ domenica 12 marzo, ore 8.30-13.30 L’Educazione emotiva, (Prof.ssa L. Perla)


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 11

L’intero programma, la scheda d’iscrizione e le modalità più dettagliate per l’iscrizione, sono scaricabili dal sito: www.forumfamigliepuglia.org ASSOCIAzIONE COLLABORATORI E fAMILIARI dEL CLERO

• I Collaboratori e Familiari del

Clero si incontreranno presso la Casa del Clero martedì 21 marzo alle ore 16.30 per proseguire la conoscenza della Esortazione Apostolica Familiaris consortio e precisamente “La partecipazione alla vita e alla missione della Chiesa”, nn. 49-62. L’incontro sarà guidato da don Pietro Tanzi, vice-parroco della Parrocchia S. Ferdinando in Bari. Sono soci dell’Associazione i genitori, i parenti, i collaboratori e le collaboratrici che si dedicano all’assistenza domestica dei sacerdoti e al servizio pastorale nella comunità. I sacerdoti e i diaconi permanenti sono vivamente esortati a far conoscere alle rispettive comunità l’esistenza dell’Associazione e a facilitare la partecipazione dei propri familiari all’incontro ogni terzo martedì del mese.

◊ Assistente spirituale dell’Associazione è il sac. Ubaldo Aruanno, tel, 080 5668068. ◊ La delegata è la Sig.ra Romita Liliana, tel. 080 5797517. GRuPPO ShALOM-GRIS

• Il gruppo Shalom di Bari, asso-

ciato al gruppo ricerche e informazioni socio religiosi del Gris di Bologna, riconosciuto dalla Conferenza Episcopale Italiana, autorizzato anche dall’Arcivescovo di Bari-Bitonto, promuove ricerche, conferenze e informazioni religiose ai parroci e ai fedeli interessati circa le problematiche dei movimenti alternativi religiosi (testimoni di Geova, Mormoni ed altri) che male informano i cristiani, adulterando le dottrine della Bibbia e del catechismo cattolico. Il gruppo è assistito spiri-

tualmente da don Michele Chimienti nominato dall’Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci, sostenendo ed aiutando i parroci, anche con testimonianze di fuoriusciti dalle sette, a confutare le loro false dottrine, facendo disperdere le pecore di Gesù affidate ai pastori della Chiesa. Il gruppo aiuta e affianca i parroci per una più corretta conoscenza della Bibbia nella quotidiana opera di preservare e custodire il gregge amato da Gesù. Sono molteplici i falsi profeti che in questi ultimi tempi cercano di fare proseliti inculcando argomenti fuorvianti ed eretici. Sommessamente il gruppo Shalom, nell’amore di Gesù Cristo, si rivolge ai parroci per essere chiamati a fornire argomenti utili mediante incontri con loro stabiliti. Per informazioni telefonare al 340 4121901.

sono tenute nella Parrocchia di Santa Fara e la guida spirituale è stata P. Padre Diego Pedone. Dal 2004 ad oggi il gruppo si riunisce tutti i sabati, da settembre a maggio dalle ore 16.30 alle ore 18.00, presso la Casa del Clero in Bari e ha come guida spirituale don Michele Chimienti. Il gruppo biblico “Shalom-Gris” di Bari organizza nelle Parrocchie conferenze sul tema dei nuovi movimenti religiosi (testimoni di Geova, Mormoni ecc.) illustrando la storia di questi gruppi, le loro dottrine con un confronto sereno con le Sacre Scritture e la dottrina Cattolica. Vengono fatte ascoltare testimonianze di persone ritornate alla fede cristiana.

i sabati dalle ore 16.30 alle ore 18.30 presso il Seminario Arcivescovile di Bari per consultare ed approfondire la Bibbia e il Catechismo della Chiesa Cattolica, accogliendo, oltre i componenti del gruppo, anche eventuali interessati.

• “A piedi nudi… sul cuore”. Itinerario filmico sulle ferite delle famiglie

• Il gruppo Shalom si riunisce tutti

• Il gruppo biblico nasce nel 1989

per iniziativa di 5 persone: Padre Gennaro Eupreprio, Pietro Martiradonna, Giuseppe Mercuri, Clara Stefanelli, Nicola Cipparano. L’intento e la vocazione del gruppo, è quella di aiutare i fratelli ingannati dalle sette e dai nuovi movimenti religiosi, a ritornare nella fede Cattolica, aiutandoli in un delicato recupero spirituale e dottrinale. Nei primi tre anni il gruppo si incontrava in una casa privata messa a disposizione dalla proprietaria. Successivamente, dal 1992 al 2000, si è riunito nella parrocchia San Pasquale in Bari, sotto la guida spirituale di don Tommaso Conticchio, autore di diversi libri sui Testimoni di Geova. Dal 2000 al 2004 le riunioni si

SETTORE EVANGELIzzAzIONE

«La storia di Adamo ed Eva continua ancora oggi nelle nostre famiglie, che sperimentano l’esperienza del peccato come fallimento, smarrimento, tradimento o diffidenza» (Mons. Francesco Cacucci) Nella lettera “Con il cuore di Dio”, il nostro arcivescovo, suggerisce di considerare come vera e propria vera opera di misericordia, l’accompagnamento delle coppie. Come uomini e come cristiani, siamo invitati a vigilare sul cammino di ogni famiglia, vivendo con essa, attraverso la preghiera e la carità, sia i momenti di gioia, che quelli di tribolazione. A nessuno sfugge che nei nostri tempi, l’egoismo, la superficialità o le soluzioni di comodo minacciano continuamente i valori di indissolubilità, fecondità e fedeltà consacrati nel Sacramento nuziale. Per i lunedì del tempo di Quaresima abbiamo voluto proporre un itinerario filmico, una sorta di meditazione visiva sul senso dell’amore, sulla fragilità di taluni


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 12

rapporti, cercando di aiutare ciascuno a “scoprire che una crisi superata migliora, sedimenta e matura il vino dell’unione” (AL 232). Le vicende della prima coppia biblica, Adamo e Eva, aiuterà a focalizzare, il tema trattato dai cinque film e che, di volta in volta, sarà approfondito grazie alla riflessione di validi esperti.

◊ Lunedì 6 marzo, ore 21.00: Adamo ed Eva e il giardino dell’Eden – Creati per amare L’amore ai tempi del colera di Mike Newell (2007)

◊ Lunedì 13 marzo, ore 21.00: Adamo ed Eva e il serpente – Le ragioni dell’odio dopo l’amore di Joachim Lafosse (2016)

◊ Lunedì 20 marzo, ore 21.00: Adamo ed Eva e la nudità – Il pozzo della legge, l’acqua dell’Amore Viviane di Ronit e Shlomi Elkabetz (2014) ◊ Lunedì 27 marzo, ore 21.00: Adamo ed Eva e l’albero della vita – I figli, sguardo sul futuro Kramer contro Kramer di Robert Benton (1979) ◊ Lunedì 3 aprile, ore 21.00: Adamo ed Eva e lo spirito di vita – Morire all’amore per rinascere all’Amore 45 anni di Andrew Haigh (2015)

Le proiezioni si terranno nel Cinema Nuovo Splendor (Via Buccari, 24 – Bari). Presso il botteghino sarà disponibile la scheda di lettura del film programmato Costo singolo biglietto: 2€

Una collaborazione: Uffici Chiesa e Mondo della Cultura, Comunicazioni Sociali, Famiglia, Laicato, Pastorale; Parrocchia Santissimo Sacramento - Bari; Cinema Nuovo Splendor - Bari

• Incontri di formazione interdiocesana catechesi disabili La Conferenza Episcopale Pu-

gliese, Ufficio Catechistico Regionale-Settore Catechesi con e per le Persone Diversamente Abili, organizzano degli Incontri di formazione interdiocesana per la catechesi dei disabili. Gli incontri, gratuiti ed aperti a tutti, si svolgono dalle 9.30 alle 17.30 e prevedono un momento formativo a cura di don Giuseppe Morante (sul tema dell’inclusione delle persone con disabilità in Parrocchia), la presentazione di una serie di esperienze locali relative alla catechesi disabili e una Messa animata da persone diversamente

abili. L’incontro si rivolge non solo a catechisti e operatori pastorali ma a tutti quelli che vogliono mettersi a disposizione per un eventuale “sostegno” della catechesi parrocchiale per ragazzi con disabilità, e dunque anche a operatori sanitari, insegnanti di sostegno, psicologi ed educatori, genitori con ragazzi disabili che vogliono mettere la loro esperienza a servizio di altri, insegnanti di religione, assistenti sociali, religiosi e sacerdoti, giovani che vogliono rendersi utili aiutando bambini e ragazzi in difficoltà. Il prossimo incontro si terrà domenica 5 marzo presso il Seminario Diocesano di Cerignola. Per ulteriori informazioni: catechesidisabili.puglia@gmail.com annalisa_caputo@libero.it uffICIO MONdO SOCIALE E dEL LAVORO

• Percorso di Economia Civile

L’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, nell’ambito del Progetto Policoro, organizza un Percorso di Economia Civile in 8 appuntamenti ogni 3 settimane

dalle ore 9.00 alle ore 12.00, di cui 2 per tutta la giornata, includendo il pranzo. Il percorso formativo, che si terrà presso il Seminario Arcivescovile, ha come destinatari giovani e adulti dai 18 in su e conoscerà il suo culmine nel Job Day di maggio 2017. La partecipazione è gratuita. Il prossimo appuntamento è previsto per sabato 18 marzo e svilupperà la tematica: Oltre il PIL: ma come e verso dove? Gestire il bene comune. Per iscrizioni ed informazioni: diocesi.bari@progettopolicoro.it

• “Nel paese dei NEET”

Non lavorano, non studiano, non si formano. E li si bolla attraverso un acronimo inglese: Neet (Not in Employment, Education and Training). Dei giovani NEET molto si parla, ma poco si sa davvero. E allora prezioso si rivela il volume Nel paese dei NEET. Rapporto di ricerca sui giovani NEET in condizione di povertà ed esclusione sociale (Ed. Lavoro 2016) che Walter Nanni e Serena Quarta hanno realizzato per

conto della Caritas Nazionale. Il Rapporto sarà presentato giovedì 9 marzo alle ore 19.00 dagli stessi autori, accompagnati nel commento da don Vito Piccinonna, direttore della Caritas Diocesana, e da Tommaso Cozzi, direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro. Interverranno altresì don Carlo Lavermicocca, vice diret-


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 13

tore dell’ISSR Odegitria di Bari e don Michele Birardi, direttore Diocesano per la Pastorale Giovanile. L’incontro si svolgerà nell’Aula magna del Collegio Universitario di Merito I.P.E. Poggiolevante in via Orfeo Mazzitelli 41 (già via Salvatore Matarrese) - 70124 Bari.

• La tristezza negli occhi

Non parliamo di prostituzione, ma di schiavitù e sfruttamento. Questa è la prima cosa da ricordare quando riflettiamo sulla condizione delle donne vittime della tratta. La situazione delle donne che scappano da diversi paesi per raggiungere l’Europa è molto particolare. Sappiamo con certezza, dalle molteplici testimonianze raccolte nel tempo, che la maggioranza ha subìto ogni tipo di abuso, prima di tutto sessuale, da parte dei numerosi trafficanti nei quali si sono imbattute e dei quali, frequentemente, rimangono incinta. Ma non solo. Molte donne riescono a raggiungere l’Europa perché inserite in uno specifico traffico di esseri umani, quello della tratta e dello sfruttamento sessuale. Il libro/testimonianza di Anna Mariani affronta il fenomeno della prostituzione da schiavitù. Gli incontri narrati hanno come sfondo la notte e l’oscurità delle periferie urbane. Su tale argomento sarà presentato dall’autrice la sua ultima pubblicazione il prossimo 30 marzo alle ore 19.00 presso l’Auditorium Santi Medici di Bitonto. Interverranno don Benedetto Labate cpps, che con Anna Mariani ha condiviso per anni l’esperienza dell’Unità di Strada e la

ginecologa Lodovica Carli, presidente del Forum Famiglie di Puglia con un’analisi socio/sanitaria del fenomeno. Introduce don Vito Piccinonna, direttore Caritas Diocesana; conclusioni a cura del diac. Tommaso Cozzi, direttore dell’Ufficio di Patorale Sociale e del Lavoro. uffICIO/CENTRO MISSIONARIO

• Intenzione missionaria

Per i cristiani perseguitati, perché sperimentino il sostegno di tutta la Chiesa nella preghiera e attraverso l’aiuto materiale.

• Incontri di Forma-Azione missionaria

Lunedì 13 marzo, alle ore 19.00, presso la Parrocchia S. Maria Maddalena in Bari, si svolgerà il terzo incontro di Formazione missionaria: in ascolto di don Carmine Leuzzi e della sua esperienza di presbitero Fidei Donum in Albania.

• 24 Marzo - Giornata di Preghiera e Digiuno per i Martiri Missionari: “Non abbiate paura”

La giornata, celebrata nell’anniversario della morte di Mons. Oscar Romero (beatificato nel maggio del 2015) è un’occasione particolarmente preziosa per rinnovare la memoria feconda di coloro che hanno testimoniato fino al sangue la propria fedeltà a Cristo e alla Chiesa. Quest’anno la giornata coincide con il Venerdì della III settimana di Quaresima: insieme alla Consulta di Pastorale Giovanile proponiamo a tutte le Comunità di celebrare, nelle diverse zone pastorali, la Via Crucis inter-parrocchiale, come occasione di condivisione e di testimonianza nella preghiera (se non è stato già ricevuto, sarà possibile scaricare il materiale per l’animazione della preghiera sul sito di Missio Italia). Si invitano tutte le Comunità, in questa occasione, a dedicare uno spazio adeguato nelle celebrazioni e/o nelle catechesi al ri-

cordo della testimonianza del nostro don Franco Ricci, nell’anno del XXV Anniversario dalla sua morte in terra di missione.

• Concorso Missionario “Don Franco Ricci” 20162017 - XVI Edizione Asia. I tanti volti della Speranza. Sfide e contraddizioni di un continente multiforme ◊ L’Asia oggi Terra natia di multiformi religioni millenarie ... Terra vasta, di culture ricche di storia immutata ... Terra prospera di mari e terreni e di ... poveri ... Terra di uomini e donne che guardano l’Occidente per imitarlo e imparare da esso, ma che esportano le loro peculiarità culturali nell’Occidente e che l’Occidente a sua volta tenta di imitare ... Terra di contraddizioni continentali e nazionali ... Terra “futuro dell’evangelizzazione della Chiesa nel Terzo Millennio”.

◊ Articolazione del Concorso Il Concorso si articola su diversi livelli, è indirizzato a soggetti differenti per età e maturità, coinvolgendo vari ambiti culturali ed artistici. Il Concorso si rivolge a:

◦ ◦ ◦

Scuola primaria - Scuola secondaria di I grado Scuola secondaria di II grado - Università

Gruppi, Associazioni, Movimenti.

◊ Concorrenti Al concorso possono partecipare:

◦ ◦ ◦ ◦

Singoli

Classi, porzioni di classe o di interclasse Studenti universitari

Gruppi, Associazioni, Movimenti (o loro porzioni)

◊ Modalità di partecipazione I concorrenti possono esprimere proprie valutazioni sul


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 14

cale (parole e musica) e sua eventuale esecuzione, sia strumentale, sia vocale.

◊ Consegna dei lavori

◦ tema proposto; o anche il risultato di indagini o ricerche, con le seguenti tecniche di comunicazione: ◦ Scrittura Saggio - Composizione di racconti - Lettera ad un amico - Articolo di giornale (editoriale, lettera al direttore, articolo di spalla, ecc.) Poesia (composizione di testo poetico). Ad eccezione del saggio, ogni altra composizione non deve superare le tre cartelle.

Arti figurative Dipinti - Collages - Cartapesta - Mosaici - Tecniche a scelta libera. Dimensioni massime 70 x 100 cm

Fotografia analogica e digitale Foto in bianco e nero - Foto a colori - Video Clip. Titolo e didascalie esplicative in scheda a latere; dimensioni massime 50 x 70 cm Cinematografia Ricerca di pellicole tematiche (scheda filmografica). Produzione di cortometraggi amatoriali di qualsiasi genere: comico, drammatico, noire, giallo, ecc. Durata massima 15 minuti Musica Composizione di testo musi-

Lavori scritti Scuola, Istituto o altro Ente invii in un unico plico ben chiuso tutti i lavori scritti in una busta, anch’essa ben chiusa; questa contenga un’altra busta sigillata, più piccola, con titolo dell’opera, nome, classe, scuola o gruppo di appartenenza, indirizzo e telefono dell’autore del lavoro e dell’insegnante o tutor.

Lavori di arti figurative, fotografia... Ogni lavoro sia corredato da una scheda in busta chiusa (ben affissa sul retro del lavoro stesso) che indichi chiaramente: titolo, contenuto dell’opera, nome, classe, scuola di appartenenza, indirizzo dell’autore e dell’insegnante.

I lavori devono essere inviati o consegnati entro il 30 aprile 2017 ai seguenti indirizzi:

◊ Curia Arcivescovile, ufficio/Centro Missionario Corso A. De Gasperi 274/A 70125 Bari Tel. 331 3089448; 339 7603842 Il lunedì, martedì, giovedì e sabato, dalle ore 9.30 alle 12.30 ◊ Portineria del Seminario Arcivescovile di Bari Tutti i giorni dalle ore 16.00 alle ore 18.30 ◊ Oppure via mail: m.conforti.38@gmail.com; alext.don@libero.it

I Lavori in concorso non saranno restituiti.

• Informazioni

Per informazioni sull’animazione missionaria: ufficio/Centro Missionario

◊ Direzione 080 5288420 - 331 1870177 alext.don@libero.it

◊ Segreteria 080 5288218 - 331 3089448 329 8217141 - fax 080 5690230 m.conforti.38@gmail.com rosa.conforti1045@gmail.com ◊ Rivista www.talitakumnotizie.org info@talitakumnotizie.org MISSIONARI COMBONIANI

• Messa missionaria

Lunedì 13 marzo, alle ore 19.00, verrà celebrata la Messa missionaria. Seguirà testimonianza di vita missionaria. A conclusione, l’agape fraterna autogestita.

• Cammino Giovani

domenica 19 marzo, dalle ore 9.30 alle 17.00, si svolgerà il sesto incontro di “Cammino Giovani” con una riflessione sul tema “…scon-volgersi e ricon-volgersi” (Atti 9,1-19). Partecipano giovani dai 18 ai 35 anni. Chi partecipa è invitato a portare con sé la Bibbia e qualcosa da condividere nel pranzo autogestito. Saranno presenti anche suor Cinzia e suor Daniela.

• Martedì della conoscenza

Martedì 21 marzo, alle ore 18.30, si svolgerà un incontro per la popolazione su “Incontriamoci in viaggio. Voce ai turisti responsabili”. Chi viaggia senza incontrare l’altro non viaggia, si sposta. Relazionerà la Coordinatrice Benedetta Locane, Presidente dell’A.P.S. Viaggi e Miraggi Puglia.

• Laici Missionari Comboniani Sabato 25 marzo, dalle ore 16.30, si svolgerà l’incontro di formazione per i Laici Missionari Comboniani sul tema: “L’apostolato dei laici” (AG 21), con molto spazio per contemplazione e testimonianze. Alle ore 21.00, conclusione con cena condivisa.

• Informazioni

Missionari Comboniani ◊ 080 5010499


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 15

◊ p. Ottavio Raimondo 348 2991393 oraimondo@emi.it Facebook: ottavio raimondo MISSIONARIE dELL’IMMACOLATA P. KOLBE

• Incontro formativo e di preghiera

domenica 5 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.30, le Missionarie dell’Immacolata di Padre Kolbe di Bari, organizzano presso la loro sede un incontro formativo e di preghiera per le Famiglie sul tema “L’amore è amabile e non cerca il proprio interesse. L’amore tutto scusa, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta” attraverso il commento dei nn. 99/108 dell’Amoris Laetitia guidato dal diac. Tommaso Cozzi.

• Pomeriggio di spiritualità mariana Sabato 18 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, si svolgerà un pomeriggio di spiritualità mariana sul tema “Maria e le donne nella Bibbia”. Riflessione su “La madre dei Maccabei e Maria”. L’incontro è aperto a tutti.

• Informazioni

Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe Via Barletta 25 - 70122 Bari Tel. 080 5211341 kolbemissionbari@gmail.com www.kolbemission.org CENTRI CuLTuRALI

• Centro Culturale San Paolo - Bari Famiglia e Bibbia. Pace e tutela del Creato

L’attività del Centro Culturale San Paolo riprende la sua attività, per il primo semestre 2017, con un ciclo di cineforum e di conferenze che hanno come focus la famiglia, che insieme con la Bibbia e la Comunicazione costituisce una delle nostre tre piattaforme culturali. Il suggerimento sul tema della fa-

miglia viene da due sollecitazioni: Tracce pastorali per l’anno 2016-2017 di Mons. Francesco Cacucci per la Diocesi Bari-Bitonto; e dalla Lettera Apostolica Misericordia et misera di Papa Francesco, n. 14. Ampio spazio daremo, nella seconda parte dell’anno, alla Bibbia (Misericordia et misera, n. 7), e ai due temi cui è dedicato il 2017, la Pace e la Tutela del Creato. ◊ domenica Cineforum Domenica 5 marzo, ore 18.30: Un poliziotto alle elementari.

• “Famiglie a teatro”

Presso il Centro Multimediale “Giovanni Paolo II” di Bari, è partita la rassegna “Famiglie a teatro”, patrocinata dal Comune di Bari, Assessorato alla Cultura, ed organizzata con la collaborazione del Circolo Comunicazioni Sociali Vito Maurogiovanni, con il contributo di Senza Piume, Unika, Antonella Genga e Vito Signorile, promossa dal Teatro Pubblico Pugliese e fortemente voluta dall’Arcivescovo mons. Francesco Cacucci per offrire al Quartiere San Paolo la possibilità di avere un posto dove poter fare cultura, attraverso spettacoli di qualità. La rassegna prevede 4 spettacoli. Programma per il mese di marzo: domenica 26 marzo, ore 18.00: Red la vera storia di Cappuccetto Rosso, con l’Accademia dello spettacolo “Unika”; è la sto-

ria di una bambina svelta, attenta e coraggiosa e del suo lupo. Diventare grandi e scegliere il lupo (“il diverso”) con la luna negli occhi, scegliere di correre e giocare è un atto di fede e di coraggio. In un mondo di cacciatori che non capiscono, o che fin troppo bene capiscono e pensano di poter decidere per altri, Cappuccetto Rosso non perde il filo e trova la sua strada. Info, prenotazioni e prevendita presso il Centro Multimediale Giovanni Paolo II - Via Marche, 1; tel. 080 9758750. Biglietto: 3€; Abbonamento a 4 spettacoli: 10 €. dALLE PARROCChIE

• Incontro culturale

Per l’itinerario degli incontri culturali mensili presso il Centro Culturale Gianna Berretta Molla della Parrocchia San Carlo Borromeo in Bari, giovedì 2 marzo, alle ore 19.45, è previsto un incontro-dibattito sul tema: Il fenomeno dell’emigrazione nel mondo della globalizzazione. Perchè i Migranti? Perché accoglierli? Perché si investono miliardi di risorse nella corsa agli armamenti e alla guerra e non si pensa invece a migliorare le condizioni di vita nei Paesi più poveri e sfruttati del pianeta Terra? Cause del fenomeno e difficoltà connesse con il processo di integrazione. Nel corso dell’incontro, sarà data voce alla testimonianza diretta di emigranti di diversa etnia, presenti ed operanti nella nostra città. Relazionerà don Gianni De Robertis, Parroco della Chiesa S. Marcello in Bari e Responsabile dell’Ufficio Diocesano Migrantes. Introduce e modera il Parroco, don Marco Simone.


notiziario diocesano • marzo 2017 pagina 16

AGENDA DELL’ARCIVESCOVO • 1, ore 9.00. Scuola allievi Guardia di Finanza in Bari-Palese: celebra la S. Messa del mercoledì delle Ceneri ◊ ore 19.00. Cattedrale di Bari, presiede la S. Messa del mercoledì delle Ceneri

• 13, ore 18.30. Cattedrale di

• 27, ore 16.00. Istituto di

• 14, ore 18.30. Cattedrale di

• 28, ore 16.30. Seminario Re-

Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con il Vicariato Bitonto-Palo

Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con il Vicariato VII

• 15, ore 18.30. Cattedrale di

Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con i Vicariati III e XI

• 2, ore 10.00. Parrocchia

• 16, ore 18.30. Cattedrale di

• 7, ore 18.30. Cattedrale di

• 17, ore 18.30. Cattedrale di

• 8, ore 18.30. Cattedrale di

• 18, ore 19.00. Parrocchia San

• 9, ore 18.30. Cattedrale di

• 19, ore 10.30. Parrocchia San

Cuore Immacolato di Maria in Bari, incontra il IV Vicariato Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con il Vicariato I Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con i Vicariati IV e V Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con il Vicariato II

• 10, ore 11.00. Parrocchia

Maria S. Annunziata in Modugno, presiede la S. Messa per la festa della Patrona

◊ ore 18.30. Cattedrale di Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con il Vicariato VIII

• 11, ore 1830. Parrocchia S.

Maria del Carmine in Sammichele, presiede la S. Messa; segue la benedizione delle immagini restaurate dei Santi Medici

• 12, ore 11.00. Istituto Di

Cagno Abbrescia in Bari, presiede la S. Messa per il raduno del Rinnovamento nello Spirito ◊ ore 18.00. Parrocchia San Domenico in Acquaviva, presiede la S. Messa per il 4° centenario della Chiesa e l’80° della parrocchia

Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con i Vicariati IX e X

Scienze Religiose di Bari, presiede la tavola rotonda sulla “Next Generation” gionale di Molfetta, incontra i Seminaristi di Teologia

• 30, ore 17.00. Aula Magna “E.

Nicodemo” dell’Istituto di Teologia Ecumenico-Patristica di Bari, partecipa al Convegno su “Il Santo e Grande Concilio della Chiesa Ortodossa: sfide e attualità di uno storico incontro”

Bari, presiede la S. Messa per l’ottavario dell’Odegitria con i Vicariati VI e XII Leucio in Bitonto, presiede la S. Messa per il 60° della morte di Giovanni Modugno

Enrico in Bari, presiede la S. Messa per l’anniversario della parrocchia

• 20/22. Roma, Partecipa ai lavori del Consiglio permanete della CEI

• 22, ore 19.00. Basilica San Ni-

notiziario diocesano Curia Arcivescovile Bari-Bitonto

Corso Alcide De Gasperi, 274/a - Bari Tel. 080 5288200/5288202

registrazione Tribunale di Bari n. 1271 del 26/03/1996

cola in Bari, presiede la S. Messa per il 25° anniversario di sacerdozio di Padre Ciro Capotosto

sped. in abb. post. - comma 20/c - art. 2 - L.

Santa Maria delle Grazie in Cassano, guida la Catechesi Comunitaria sul tema diocesano in occasione del Nuovo Consiglio Pastorale Parrocchiale

Direttore responsabile: Giuseppe Sferra

• 23, ore 19.00. Parrocchia

• 25, ore 19.30. Parrocchia

Maria Santissima Annunziata in Modugno, guida la Catechesi Comunitaria sul tema della “Misericordia – Parabola del Figliol Prodigo”

• 26, ore 11.00. Cattedrale di

Andria, partecipa all’insediamento a Priore dell’OESSG di S.E. Mons. Luigi Mansi

662/96 - Filiale di Bari

Marzo 2017 Numero 3

Direttore editoriale: Carlo Cinquepalmi

Redazione: Ufficio Comunicazioni Sociali Gestione editoriale, grafica e stampa:

Ecumenica Editrice - Via Bruno Buozzi, 46 70123 Bari - Tel. 080 5797843 www.ecumenicaeditrice.it Una copia: € 2,00

Abbonamento (11 numeri): € 12,00

Abbonamento (Notiziario + Bollettino): € 31,00 si può versare l’importo sul CCP 20841706 intestato a Ecumenica Editrice scrl - Bari

Per non dimenticare, rinnovalo subito o contribuisci con il tuo abbonamento alla comunicazione nella nostra diocesi

La comunicazione per la comunione nella tua comunità


Notiziario Diocesano Marzo 2017