Page 186

166

Giovanni Ruffini

Criteri e relativi indicatori di sostenibilità vengono presentati come una estesa check-list, che comprende anche aspetti sociali e politico/amministrativi - questi decisamente in linea con l’approccio territorialista - che possa indirizzare nella stesura e valutazione dei progetti e anche orientare ‘giudiziosamente’ le policies dei governi locali. Il secondo importante Annexo riguarda infatti la valutazione di competenza e di coerenza con i criteri di sostenibilità di tutto l’apparato normativo e giuridico spagnolo in tema di urbanismo e ambiente, a livello centrale e regionale: l’intenzione è di inserire i criteri di sostenibilità nelle norme e regolamenti locali. Tali criteri e raccomandazioni dovrebbero essere valutati da indicatori adattati al caso specifico di ogni specifico territorio, stabiliti e concordati attraverso un processo partecipativo che coinvolga non solo i tecnici, ma la società intera. Esistono già esempi di indicatori in tal senso in alcune regioni. Molti dei criteri di sostenibilità che dovrebbero essere considerati nella pianificazione urbana sono più a carattere territoriale, ma la proposta per un nuovo tipo di piano come un sistema intermedio obbliga a tenerli in considerazione, sebbene il Libro Blanco si riferisca alla pianificazione urbana. 2.2

Il manuale Evaluating Housing Proposals Step-by-Step, pubblicato nel 2008 dalla Commission for the Built Environment (CABE) del governo inglese nell’ambito del programma Building for Life, per consentire alle amministrazioni locali britanniche di valutare proposte progettuali di nuove edificazioni/trasformazioni urbane in modo pratico e sulla base di 20 chiari requisiti spaziali e relazionali in forma di domande, condivisi a livello nazionale e basati su politiche e indirizzi governativi, dichiaratamente ispirati ad una rivisitazione contemporanea (e declinata secondo un sentire squisitamente anglosassone...) delle tre categorie vitruviane tradotte in Functionality, Firmness, Delight. I 20 criteri, posti a base della valutazione di un buon progetto, sono organizzati come un questionario articolato nelle quattro categorie generali di Ambiente e Comunità, Carattere, Strade parcheggi e pedonalizzazione, Progetto e Costruzione, illustrati nel box 2.

Le regole e il progetto  

Territori - 21 -