Issuu on Google+

IL MONDO DI CROCE ROSSA

NOZIONI DI PRIMO SOCCORSO E PROTEZIONE CIVILE


sai cos’è la C.R.? La Croce Rossa è una associazione internazionale. è presente in 170 Nazioni. IL SUO SIMBOLO è

UNA CROCE ROSSA su sfondo bianco (il contrario della bandiera svizzera). Pur non essendo un segno religioso, 20 Paesi di religione islamica, adottando la MEZZA LUNA ROSSA. Ulteriore emblema è il cristallo rosso. Il suo emblema garantisce la protezione dei feriti di guerra e di quanti li curano. è un simbolo facile da fare e visibile da lontano. 3


su cosa si basa la C.R.? Si basa su 7 principi fondamentali.

’ à T I N A M U di prossa è quello

Croce Ro a l l e d to n rispettare te r a L’in f i d , te u l a e la sa micizia, la teggere la vit ’a l e r ri o v a f mana, di fra tutti i la persona u ra tu ra u d e c e la pa cooperazione popoli.

NEUTRALITà

La Croce Rossa non partecipa all e guerre perchè è per tutti e con tutti.

à’ T I L A I Z R ono IMPA persone s

a tutte le s s o R e c religione. ro e C a z a z l a r r , e P si Nazione ia s l a u q i d uguali

4


ZA N E D N E P INDI ssa aiuta La Croce Ro le attività l e n to ta S lo nservando o c , e ri a it n a um ipendenza. d in a ri p o r p la

VOLONTARIA

TO

La Croce Rossa è una istituzione di soccorso volonta rio, disinteressata , che si propone di diffondere l’amore e la solidarietà um ana.

unitaes’istere una sola

Paese può In uno stesso che deve a s s o R e c o r tà di C e unica socie a tutti. essere aperta

universalit

à’

La Croce Rossa è universale; tutte le società nazionali hanno uguali diritti e il dovere di aiuta rsi.

5


DA CHI è’ composta la C.R.? Ciao! Noi siamo Volontari del Soccorso

Noi siamo Infermiere Volontarie

Noi siamo Pionieri della Croce Rossa! Vedi il tesserino?

Io faccio parte del Corpo Militare

Noi rappresentiamo la Sezione Femminile

Noi siamo i Donatori di sangue

6


QUALI SONO I COMPITI DELLA C.R.I.? E d u c a zione S a nit a ri a

La Croce Rossa cerca di dare una buona educazione sanitaria alla popolazione organizzando corsi di Primo Soccorso aperti a tutti i cittadini. 7


I n f orm a zione

La Croce Rossa divulga i principi di Croce Rossa e cerca di farsi conoscere da tutti. 8


a ssistenz a s a nit a ri a

La Croce Rossa è molto impegnata in campo sanitario. Aiuta gli anziani, conforta gli ammalati in ospedale, assiste i donatori di sangue e nei campi profughi provvede affinchè non manchi nulla. 9


E

M

E

R

G

E

N

Z

A

La Croce Rossa prepara i suoi Volontari affinchè siano pronti ad ogni evenienza: negli incidenti stradali, nelle alluvioni, nei terremoti. Addestra cani per cercare le persone disperse. è sempre presente durante gli incontri sportivi. 10


IN TEMPO DI GUERRA

In tempo di guerra la Croce Rossa soccorre e cura i feriti, cerca i dispersi e assiste i prigionieri. 11


QUALCHE NOZIONE DI PRIMO SOCCORSO cosa devi fare in caso di emergenza sanitaria Resta calmo. Ragiona e vedi quali azioni fare per evitare ulteriori guai a te e agli altri. Chiama i soccorsi.

118*

COMPONI IL E ATTENDI LA RISPOSTA...

verrà Il 118 amente ero essiv progr to dal Num enza i u t erg sosti er l’em p o c i Un

*

112

• Tuo nome e cognome • Numero di telefono che stai usando • Luogo esatto e descrizione dell’accaduto • Numeri infortunati • Ascolta le indicazioni dell’operatore prima di riagganciare • Non abbandonare il ferito e tranquillizzalo

12


a spetta ndol’ a m b u l a nz a Ha perso conoscenza per una botta in testa e non reagisce Mettilo sul fianco Non dargli da bere Coprilo Non abbandonarlo

SI NO 13


UN CORPO ESTRANEO CHE USTRISCE LE VIE RESPIRATORIE: SOFFOCA!

ragli i g o t i m o v In caso di esta t a l o t a l da un

Colpo secco ed elastico spingendo verso di te e verso l’alto 14


una ferita Lavati bene le mani Lava la ferita con acqua e sapone e falla sanguinare sotto l’acqua corrente Completa la pulizia con acqua ossigenata (anche dentro la ferita) Usa sempre la garza, MAI il cotone Disinfetta i margini con disinfettante incolore NON alcool, NON tintura di iodio Copri con garza sterile fissata con cerotto o tubolare di rete (eventualmente benda)

Applicazione di garza e cerotto (bordi chiusi bene)

SI Tubolari di rete

“Applicazione errata�

NO

Come si tiene e come si gira una benda

Non usare pomate e polveri cicatrizzanti o antibiotici Lascia la medicazione un paio di giorni 15


UNA EMORRAGIA

Calma e tranquillità (l’agitazione aumenta l’emorragia) Sollevare la parte ferita se non c’è frattura Fasciare la ferita senza stringere troppo Se non è sufficiente aggiungere un’altra fasciatura con un rotolo di garza o un fazzoletto che faccia pressione sulla ferita.

sangue dal naso Sedersi con il busto leggermente inclinato in avanti Stringere il naso tra l’indice e il pollice Fare impacchi freddi su naso e fronte 16


17


18


19


20


unO SVENIMENTO Cedono le gambe Pallore Sudore freddo Giramenti di testa

POLSO E RESPIRO PRESENTI ANCHE SE DEBOLI

Distenderlo e sollevargli le gambe Slacciare ciò che strimge (colletto, cintura, ecc.) Areare l’ambiente Non dargli da bere Non dargli schiaffi Non spruzzargli l’acqua gelida in viso Non abbandonarlo appena stà meglio e tenerlo ancora un po’ sdraiato

21


una frattura! NON muoverlo assolutamente e !

Il sospetto fratturato di colonna non va mosso tranne casi eccezionali. Al traumatizzato cranico non si sollevino gli arti inferiori: basta la posizione laterale di sicurezza orizzontale. 22


UNA USTIONE L’ustione più grossa di una moneta va medicata in ospedale Sciacqua l’ustione con acqua fredda Applica garza sterile sull’ustione NON forare mai le vesciche causate dalle bruciature (proteggile con garza sterile) NON applicare mai pomate, oli, grassi, nè disinfettante (In un secondo momento è permesso l’uso della pomata Foille) NON togliere i vestiti bruciati attaccati alla pelle

23


TAVOLA RIASSUNTIVA DEGLI INTERVENTI E DELLE PRINCIPALI POSIZIONI Incosciente che NON respira

Incosciente che non respira - Asfissia - RESPIRAZIONE ARTIFICIALE

Posizione laterale di sicurezza

Traumi cranici Avvelenamenti Ubriachezza Colpo di sole Colpo di calore Folgorato che respira Incoscienza da malattia (es. coma diabetico)

Posizione Antishock per prevenire lo shock, anche se non compaiono sintomi, in incidenti gravi

Emorragie Ustioni Ferite e contusioni gravi Fratture gravi Avvelenamenti Spaventi

e nei pallori

Svenimenti Collasso cardiocircolatorio Sincope

Incosciente che respira

Cosciente

Posizione antishock + Posizione laterale di sicurezza INCosciente Vengono esclusi dalla posizione ANtishock e vanno messi in: Posizione semiseduta o semisdraiata

Emorragie parti alte del corpo Ferite torace Fratture torace (lato leso) Dispnoici Rossori al viso (Congestione cerebrale - Emorragia cerebrale) Infarto Edema polmonare acuto

Posizione per fratture di bacino, per traumi e ferite all’addome

N

a bene! ot

- Il sospetto fratturato di colonna non va mosso tranne casi eccezionali. - Al traumatizzato cranico non si sollevino gli arti inferiori; basta la posizione laterale di sicurezza orizzontale.

24


QUALCHE NOZIONE DI PROTEZIONE CIVILE D U R A N T E L’ I N C E N D I O Norme generali utili per il primo attacco: Adoperare acqua o terra per raffreddare ed estinguere i focolai Chiamare i soccorsi

115*

COMPONI IL E ATTENDI LA RISPOSTA...

• Tuo nome e cognome • Numero di telefono che stai usando • Luogo esatto e descrizione verrà Il 115 mente ssiva progre dal Numero za ito sostitu er l’emergen p Unico

*

112

• Ascolta le indicazioni dell’operatore prima di riagganciare

25


è utile l’uso di un fazzoletto bagnato applicato sul proprio naso e bocca per proteggersi un po’ dai gas che si sprigionano.

Sia all’aperto che in casa avvolgere con una coperta o grossi indumenti, preferibilmente bagnati, una persona con i vestiti in fiamme. Può essere utile usare una giacca. Se si è soli e i propri abiti hanno preso fuoco è consigliabile rotolarsi subito per terra, evitando di correre (il concetto è di togliere comunque aria alle fiamme). 26


Da non fare: evitare di gettare acqua su:

1) Benzina, petrolio, idrocarburi e liquidi infiammabili in genere; 2) Metalli roventi; 3) Cavi elettrici, specie di alta tensione Norme di comportamento in un luogo chiuso (scuola, casa, fabbrica, cinema, alberghi, discoteche, ecc.) A scuola ascoltare l’insegnante, restare calmi e seguire i percorsi prestabiliti per la evacuazione, come da cartelli predisposti ed esercitazioni effettuate, evitando di precipitarsi e accalcarsi alle uscite. Lo stesso vale per gli alberghi, cinema, ecc., ove per Legge devono essere chiaramente indicate le uscite normali e di sicurezza anche in mancanza di corrente elettrica. Il personale insegnante e non insegnante (bidelli, custodi, ecc.) delle scuole, il personale degli alberghi, cinema, discoteche e luoghi pubblici in genere, deve conoscere l’esatta ubicazione dei rubinetti centrali di gas e degli interrutori generali di elettricità per disinserirli e chiuderli immediatamente. Evitare l’uso di ascensori. Non gettarsi dalle finestre di piani alti. Ricordate che l’ordine nell’evacuazione dai locali chiusi e la soppressione del panico salvano più persone in quanto si evita di travolgere e calpestare gli altri o di essere travolti e calpestati. 27


CARTINA ZONE A RISCHIO SISMICO

Le Regioni e Province non colorate non sono interessate da fenomeni sismici. 28


DURANTE IL TERREMOTO

Non perdere la testa. Mantenere la calma perchè il panico può uccidere. Ripararsi sotto i tavoli, archi ed architravi, lontano dalle finestre. Rimanere in casa SE SI è IN CASA. Rimanere a scuola se si è a scuola. Non usare ascensori. Seguire le istruzioni della maestra, dei familiari o di chi di competenza. Chiudere le chiavi di arresto di gas e acqua. Spegnere i fornelli se accesi. Accendere la radio (a pile) per seguire le istruzioni e le informazioni. Abbandonare la cucina e il bagno. Allontanarsi da pensili, librerie, scaffalature.

SE TI TROVI IN UN LUOGO CHIUSO RESTA ALL’INTERNO

SI

NO

29


NO STAI C NON U ALMO RESTA RLARE DOVE SEI!

SI

30


Se all’APERTO, allontanarsi dagli edifici, dagli alberi, dalle linee telefoniche ed elettriche specie ad alta tensione. Se IN AUTO, fermarsi in zone sicure e rimanere dentro, lontano dai ponti, sottopassaggi, ecc. Collaborare in soccorsi di emergenza se è possibile. Seguire le istruzioni che vengono emanate da chi di competenza.

SE SEI ALL’APERTO RESTACI

NO

31


Se ti trovi di fuori devi allontanarti immediatamente dalle mura della scuola, dagli alberi, dai cancelli, dai lampioni, dalle altalene, dagli scivoli, ecc. Devi cercare un posto dove niente sia sulla testa e per questo pericoloso; se non lo trovi subito corri a ripararti sotto qualcosa di solido come, ad esempio, una panchina.

NO SI BORSA DI SOPPRAVVIVENZA Torce elettriche a batteria – fiammiferi e candele – radioline portatili a transistor – coperta di lana o maglioni – due confezioni di acqua – qualche bustina di zucchero – un telo di plastica (di piccolo ingombro).

32

SI


www.regione.lombardia.it

Il nuovo numero UNICO per tutte le emergenze!

sarai unamente opport ato inform quando Ă  entrer ! nzione u in f

33


La Croce Rossa Italiana vive della generositĂ  di coloro che offrono la loro solidarietĂ  a chi soffre. Aiutiamola a continuare la sua opera associandoci. Versando la tua quota di iscrizione sarai

ANCHE TU INSIEME A NOI!

34


– Viaggio nel mondo della Croce Rossa - GRIG Milano – Pieghevole GRIG - Disegni Carla Pigatto – Storia della Croce Rossa - GRIG Ginevra – Educazione Sanitaria nella protezione civile - F. Bruni - CRI – Primo Soccorso - CRI

So li

s e n ’ za à t e i co r a n d

ni! fi

b i b liogr a f i a

COMITATO LOCALE DI CARAVAGGIO Servizio Attività per la Gioventù Piazzale Stazione F.S. - 24043 Caravaggio (BG) Tel. 0363 52422 - Fax 0363 352154 cl.caravaggio@cri.it


Comune di Caravaggio

www.custom-art.it

stampato con il contributo di

COMUNE DI CARAVAGGIO

cogeide spa - Mozzanica - BG - www.cogeide.it

stampato nel mese di DIcembre 2012

Via Crema snc 24050 Mozzanica (Bg)

Caravaggio - viale Papa Giovanni XXIII, 23 - info@custom-art.it - www.custom-art.it


Opuscolo Croce Rossa