Report Impresa Confartigianato 2021 #1

Page 1

REPORT 2021 IMPRESA CONFARTIGIANATO NEWS

Pronti a ripartire insieme 01 | GENNAIO - GIUGNO


CONFARTIGIANATO IMPRESE

CONFARTIGIANATO IMPRESE

A n co n a - P e s a ro e U r b i n o

A n co n a - P e s a ro e U r b i n o

Garantiamo per te facilitandoti l’accesso

Garantiamo per te facilitandoti l’accesso

termine da parte del sistema bancario.

termine da parte del sistema bancario.

Fiscale Tributario

Lavoro

Welfare CONFARTIGIANATO IMPRESE A n co n a - P e s a ro e U r b i n o

CONFARTIGIANATO IMPRESE A n co n a - P e s a ro e U r b i n o

Numero Verde

800 229310

designtonidigrigio.it

designtonidigrigio.it

SEMPRE PIÙ VANTAGGI Uni.co. sostieneUni.co. sostiene l’accesso al credito. l’accesso al credito. E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE

CONFARTIGIANATO IMPRESE

Uni.co. sostiene l’accesso al credito.

e Urbino designtonidigrigio.it

www.confartigianatoimprese.net A n co n a - P e s a ro

termine da parte del sistema bancario.

termine da parte del sistema bancario. Garantiamo per te facilitandoti l’accesso

designtonidigrigio.it

Garantiamo per te facilitandoti l’accesso

CONFARTIGIANATO IMPRESE

A n co n a - P e s a ro e U r b i n o

termine da parte del sistema bancario.

Uni.co. sostiene l’accesso al credito. Garantiamo per te facilitandoti l’accesso termine da parte del sistema bancario.

www-uni-co.eu segreteria@uni-co.eu www-uni-co.eu segreteria@uni-co.eu

Via Sandro Totti, 4 www-uni-co.eu 60131 - Ancona (AN) segreteria@uni-co.eu Via Sandro Totti, 4 60131 - Ancona (AN)

designtonidigrigio.it

Uni.co. sostiene l’accesso al credito. Uni.co. sostiene l’accesso al credito. Garantiamo per te facilitandoti l’accesso

Via Sandro Totti, 4 60131 - Ancona (AN)


EDITORIALE

SOMMARIO 2-3

FORMAZIONE

Scuola per Imprenditori

Graziano Sabbatini,

Presidente Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino

Marco Pierpaoli,

Segretario Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino

Fare squadra PER LE SFIDE DEL futuro 4-12

Area Opportunità FISCALE LAVORO CREDITO ENERGIA SICUREZZA MARKETING

13

Categorie ICT AUTORIPARAZIONE BENESSERE EDILIZIA IMPIANTI LEGNO E ARREDO MODA BALNEARI TRASPORTI INTERNAZIONALIZZAZIONE

MECCANICA

designtonidigrigio.it

24

CATEGORIE IN PILLOLE

26 28

FOCUS TERRITORI NEWS CONFARTIGIANATO

Parola d’ordine: unità. Costruire nuove sinergie con il mondo istituzionale, politico e d’impresa, per affrontare al meglio la ripartenza e prepararci alle sfide di domani, che non sono ancora finite. Abbiamo passato i durissimi mesi invernali, le vaccinazioni procedono, ma la battaglia non è finita ed è ancora necessaria molta prudenza. Però, rimanendo uniti, come ci ha insegnato anche la recente, brillante avventura della Nazionale guidata da Roberto Mancini, orgoglio tutto marchigiano, si possono superare le difficoltà e arrivare al traguardo. Anche per questa ragione prosegue il positivo confronto di Confartigianato con la Giunta regionale guidata dal Presidente Francesco Acquaroli, nostro ospite all’ultimo Consiglio Direttivo tenutosi a giugno: sappiamo che solo operando insieme potremo guidare la nostra economia fuori dalla crisi. Per il mondo d’impresa, l’obiettivo è quello del ritorno alla piena operatività, al recupero dei livelli pre-Covid, al risanamento di tante situazioni di crisi complesse che si sono aperte nell’ultimo difficilissimo anno. La sfida è imponente, ma l’Italia ha gli strumenti per affrontarla: il PNRR e i fondi in arrivo dall’Europa sono un’occasione straordinaria per dare avvio a tutte le riforme di cui il Paese ha bisogno. Indispensabili quella fiscale e quella della burocrazia, ma c’è anche bisogno di investimenti in digitalizzazione, processi di innovazione sostenibili, economia green e circolare. Serve, soprattutto, alimentare la fiducia che il cambio di passo è possibile. Le previsioni di crescita del PIL al 4,7% rappresentano una forte iniezione di ottimismo, nonostante la pandemia abbia incrinato molte nostre certezze, il turismo locale sta dando buoni segnali, l’export marchigiano si attestava a giugno a +3,3%, dato superiore alla media nazionale: tutti piccoli, grandi cenni di una ripresa che va intercettata e colta al meglio. Per questo continua l’impegno di Confartigianato accanto alle imprese su temi centrali come quelli del credito, dei bandi, del lavoro e dell’assistenza su più fronti, come il sostegno per la dichiarazione della Tari, fino alla formazione per fronteggiare la crisi, convinti che solo un’azione di squadra potrà portarci finalmente a rivedere la luce in fondo al tunnel. Noi ci siamo, e continueremo a esserci, per tutti.

Con il contributo di: Graziano Sabbatini, Marco Pierpaoli, Luca Bocchino, Gilberto Gasparoni, Giacomo Cicconi Massi, Luca Casagrande, Silvana Della Fornace, Marco Arlia, Andrea Giuliani, Vittorio Peli, Leonardo Gentile, Simone Zitti, Maila Cascia, Federico Abbondanzieri, Maurizio Venanzoni, Martina Focanti, Emanuele Martelli, Roberto Esposito, Silvia Baldini Grafica: Elena Lucchetti


IN EVIDENZA | GIOVANI IMPRENDITORI

SCUOLA PER IMPRENDITORI YOUNG AL VIA, ›› boom di presenze ‹‹

Il nuovo progetto di Confartigianato per aiutare i giovani e i neo-imprenditori

SCUOL

per IMPRENDITORI

CON NOI,

PER FAR CRESCERE LE TUE IDEE Fare WEBINAR

LEZIONI IN AULA

LABORATORI

CASE STUDY

Un grande successo già dalla prima lezione, a inizio giugno, che ha visto la partecipazione di oltre 125 iscritti. Un trend che si è mantenuto anche nei tre appuntamenti successivi, prima della pausa estiva: questi i numeri della Scuola per Imprenditori Young, nuovo percorso formativo gratuito per chi si appresta a fare impresa ideato da Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino insieme al DI.MA – Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche, con la collaborazione della Camera di Commercio delle Marche. Forti della positiva esperienza della ormai storica Scuola per Imprenditori, che ha contribuito a formare generazioni di imprenditori negli ultimi 16 anni, la Scuola Young è stata pensata per coloro che desiderano aprire una nuova attività, per chi ha iniziato un percorso imprenditoriale da poco ma anche per i titolari d’impresa interessati a una fase di passaggio generazionale, che vogliono offrire al nuovo management nuove opportunità di crescita. La Scuola per Imprenditori Young propone un nuovo modello formativo manageriale per favorire la crescita e lo sviluppo delle competenze dei giovani imprenditori e neo imprenditori, indi-

2 | REPORT IMPRESA

pendentemente dall’età. Un’iniziativa ancor più fondamentale in questo periodo così complesso a seguito della pandemia, in cui è fondamentale sostenere al massimo le nuove iniziative nascenti e la voglia di fare impresa. Sono 12 i moduli formativi della Scuola Young e i formatori sono accademici d’eccellenza del corpo Docente del DI.MA. Una didattica interattiva dal taglio pratico e operativo, grazie a webinar, laboratori didattici, case study, esercitazioni e testimonianze offerte anche da manager ed esperti del settore. Durante le prime quattro lezioni, tra gli altri, sono stati trattati i temi della pianificazione strategica e gli strumenti di finanziamento per le imprese, con un ottimo il feedback da parte dei partecipanti. Dopo la pausa estiva, i nuovi appuntamenti, a partire da settembre fino a fine ottobre, con focus su temi quali il controllo dei risultati di gestione e il piano marketing, i principi di comunicazione aziendale, la strategia e gli strumenti di marketing digitale, la customer satisfaction e lo sviluppo della relazione con il cliente. E ancora, la digital intelligence, la gestione dei dati e dei flussi informativi, la sostenibilità ambientale, l’economia circolare e la competitività.


IN EVIDENZA | FORMAZIONE

Le prossime date Scuola per Imprenditori

SCUOLA

per

13 SETTEMBRE, 4, 25 OTTOBRE 8, 22 NOVEMBRE

DOVE SAPERE E SAPER FARE SI INCONTRANO

Scuola per Imprenditori Young

9, 16, 23, 30 SETTEMBRE 7, 14, 21, 28 OTTOBRE

IMPRENDITORI

WEBINAR

LEZIONI IN AULA

LABORATORI

CASE STUDY

Scuola per Imprenditori XVI edizione L’alta formazione come soluzione alla crisi Un progetto in grado di intercettare i bisogni attuali delle imprese grazie a un percorso formativo di qualità, con lezioni tenute da docenti esperti del mondo universitario e da professionisti d’impresa che portano all’attenzione degli imprenditori case history di rilievo, illustrando esempi concreti e buone pratiche da seguire. È tutto questo e molto di più la XVI edizione della Scuola per Imprenditori di Confartigianato Ancona-Pesaro e Urbino, storica iniziativa dell’Associazione, realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche e il DI. MA - Dipartimento di Management dell’Univpm. Grande il successo dei primi tre appuntamenti tenutisi tra aprile e maggio, con oltre 150 presenze ciascuno. Viva e attiva la partecipazione degli imprenditori, con frequenti domande e quesiti per i docenti. Concretezza e qualità dei contenuti, per un percorso formativo di alto livello e con un focus importante sulle necessità attuali delle attività produttive, segnate anche dalla crisi generata

dalla pandemia. Un progetto che in questo 2021 assume un valore ancora maggiore. L’emergenza Covid ha mutato il contesto economico, infatti, e i nostri imprenditori si devono dotare di nuove competenze per resistere. Oggi la formazione è la soluzione alla crisi, non più un arricchimento elitario. La Scuola, in questo contesto, rappresenta un’opportunità che Confartigianato

offre gratuitamente perché, soprattutto in un momento difficile come questo, è fondamentale alimentare il circuito delle competenze, grazie alle quali le nostre imprese possano resistere e rinnovarsi. Ora l’appuntamento è per settembre, con la ripresa delle lezioni incentrate, tra l’altro, su temi quali la digitalizzazione, i big data e la sostenibilità d’impresa.

responsabile formazione Emanuele Martelli T. 071 2293257 formazione@confartigianatoimprese.net

Gian Luca Gregori, Magnifico Rettore dell’ Università Politecnica delle Marche

REPORT IMPRESA | 3


FISCALE

intervista a

Leonardo Gentile

Responsabile Servizi Fiscali Avanzati CAF SIC srl

Un grande lavoro svolto al fianco delle imprese: è il bilancio dell’attività dei primi mesi dell’anno di Leonardo Gentile, Responsabile Servizi Fiscali Avanzati CAF SIC srl e Simone Zitti, Coordinatore Servizi Fiscali CAF SIC srl, soprattutto per l’emanazione dei tanti decreti governativi volti a fronteggiare le conseguenze della crisi Covid. “La necessità principale delle aziende è stata quella di essere seguite e consigliate con grande attenzione, data la quantità delle norme che si sono susseguite - spiegano Gentile e Zitti - e sono state presentate dai nostri uffici quasi mille pratiche di richiesta contributi a fondo perduto all’Agenzia delle Entrate, come previsto dal Decreto Sostegni, anche se solo una piccola parte, il 25%-30% delle aziende, lo ha effettivamente percepito”.

Simone Zitti Coordinatore Servizi Fiscali CAF SIC srl

Molte anche le domande presentate “per il riconoscimento dei crediti d’imposta per le locazioni - aggiungono - ora il nostro impegno continua, auspicando che arrivi un autunno di più ampia ripresa possibile”.

Rifinanziamento Nuova Sabatini, le opportunità per le Pmi Positivo il rifinanziamento del contributo in conto interessi finalizzato agli investimenti per un importo pari a 300 milioni di euro per il 2021: vengono incentivati gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per acquisto di beni strumentali. A tali risorse si aggiungono ulteriori 300 milioni, ai sensi del disegno di legge di assestamento di bilancio per l’anno 2021 approvato.

INFO servizi fiscali AVANZATI T. 071 2293220 | leonardo.gentile@cafsic.it

INFO servizi fiscali T. 071 2293203 | simone.zitti@cafsic.it

4 | REPORT IMPRESA

Dl Sostegni Bis,

fino al 2 settembre le richieste di contributo a fondo perduto alternativo Fino al 2 settembre è possibile inviare le richieste di contributo a fondo perduto alternativo ai contributi automatici, di cui al Dl Sostegni Bis. È quanto previsto da un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che, approvando anche il relativo modello e le istruzioni, rende pienamente operativo il secondo blocco di aiuti, dopo quelli erogati in via automatica, per i soggetti che stanno subendo maggiormente i contraccolpi della crisi da Covid.


LAVORO

DECRETO LAVORO,

le misure di interesse Tra le novità di rilevo, la sospensione dei pignoramenti su stipendi e pensioni fino al 31 agosto, l’introduzione di ulteriori fattispecie per gli ammortizzatori sociali e di nuove fattispecie per il divieto di licenziamento. Introdotti, infatti, trattamenti di integrazione salariale per le industrie tessili, delle confezioni di articoli di abbigliamento e di articoli in pelle e pelliccia e delle fabbricazioni di articoli in pelle e simili; sussiste il divieto di licenziamento per datori di lavoro del settore del tessile, abbigliamento e pelletterie fino al 31 ottobre e per datori di lavoro che non possono richiedere CIGO e CIGS con causali ordinarie. scopri di più

Assegno Unico e Universale, misure temporanee anno 2021

Misure temporanee per il periodo 1 luglio - 31 dicembre, in attesa dell’assegno unico e universale. ASSEGNO TEMPORANEO PER FIGLI MINORI Spetta ai nuclei familiari che non hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare se ricorrono congiuntamente i requisiti richiesti: • Di accesso, cittadinanza, residenza e soggiorno. • Economici: ISEE di importo inferiore a € 50.000,00. Gli importi sono erogati direttamente al beneficiario, per ciascun figlio minore in relazione alle soglie ISEE e al numero dei figli minori presenti nel nucleo familiare, maggiorati di € 50 per ciascun figlio minore con disabilità. La domanda può essere presentata in modalità telematica all’Inps direttamente o tramite Patronato Inapa. MAGGIORAZIONE DEGLI IMPORTI DEGLI ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE Gli importi mensili degli assegni per il nucleo familiare superiori a zero, sono maggiorati di: • € 37,5 per ciascun figlio, per i nuclei familiari fino a due figli; • € 55 per ciascun figlio, per i nuclei familiari di almeno tre figli. La domanda può essere presentata per il periodo valido dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022, in via telematica direttamente o tramite istituti di Patronato e gli importi saranno erogati dal datore di lavoro unitamente alla retribuzione mensile.

Sostegno all’occupazione, Confartigianato accanto agli imprenditori intervista a

Maila Cascia

Responsabile Area Lavoro Ancona

Proseguita nel 2021 l’incessante attività di consulenza alle imprese in materia di lavoro, da un lato per la gestione della sospensione attività di alcuni comparti produttivi e commerciali, dall’altra per l’assistenza alla ripresa di altri. “Nel primo caso, è proseguita l’attività di presentazione e rendicontazione delle domande di ammortizzatori sociali - spiega Maila Cascia, Responsabile Area Lavoro e Welfare Ancona - attraverso l’adattamento ad un susseguirsi di provvedimenti normativi, dalla Legge di Bilancio al Decreto Sostegni fino al Decreto Lavoro, continuamente modificativi delle possibilità di accesso a tali strumenti. Nel secondo – prosegue - è stata fornita un’attività di consulenza nella gestione delle assunzioni agevolate, per consentire alle imprese la riduzione del costo del lavoro. Importanti alcuni ampliamenti delle agevolazioni preesistenti per l’anno corrente e quello successivo, e l’individuazione della tipologia contrattuale più opportuna. In un’ottica di flessibilità nella gestione della forza lavoro, fondamentale la temporanea deroga alle causali nelle proroghe e rinnovi dei contratti a tempo determinato.

INFO AREA LAVORO ANCONA T. 071 2293205 | maila.cascia@cafsic.it


Sit, UN SUPPORTO

intervista a

Roberto Esposito

COSTANTE ALLE IMPRESE DEL PESARESE Continua incessante l’attività di Sit, Confartigianato Servizi Imprese e Territorio, al fianco delle imprese anche in questi primi mesi dell’anno, come racconta il Responsabile Roberto Esposito: “Oltre 1.400 le contabilità seguite, con oltre 3.000 soci - ha spiegato - ed elaborate pratiche per oltre 2.500 ditte sulla con-

Responsabile SIT Pesaro

sulenza del lavoro e processati oltre 12.000 cedolini. 274 sono le casse integrazioni e proroghe. Attivati anche circa 400 pratiche di fondi perduti e bonus, 2.000 modelli 730 e quasi 400 dichiarazioni Isee. Grande lavoro anche per assistenza e affiancamento pratiche CCIAA con oltre 480 invii”.

iNFO AREA LAVORO SIT PESARO E URBINO

iNFO AREA FISCALE SIT PESARO E URBINO

T. 0721 1712489 | claudia.traversini@sitsrl.net

T. 0721 1712492 | daniele.gaspari@sitsrl.net

SEMPRE PIÙ VANTAGGI E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE Fiscale • Tributario • Credito • Legale • Caaf • Lavoro PER INFORMAZIONI: T. 0721 1712501 - info@sitsrl.net

www.confartigianatoimprese.net


CREDITO

Finanziamenti,

PROROGA SOSPENSIONI FINO AL 31 DICEMBRE Ricordiamo che il nuovo Decreto Sostegni Bis, pubblicato dal Governo in accordo con le autorità Europee, ha previsto la possibilità di prorogare le sospensioni dei finanziamenti fino al 31/12/2021 con un sostanziale cambiamento: la sospensione riguarda solo la quota capitale e non la quota interessi (che va invece pagata) ma è opportuno che le imprese valutino attentamente questa possibilità insieme all’istituto bancario di riferimento, al fine di evitare eventuali segnalazioni negative del credito. Un’ulteriore proroga, infatti, può portare all’applicazione delle misure di forbearance (peggioramento della qualità del finanziamento) da parte delle banche sui crediti oggetto di moratoria.

FIDI, GESTITE PRATICHE

PER OLTRE 2 MILIONI DI EURO

intervista a

Federico Abbondanzieri Responsabile Area Credito

Oltre 2 milioni di euro per pratiche di fidi deliberati in questi primi mesi dell’anno: è il bilancio da inizio 2021 dell’attività dell’Area Credito di Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino. “Abbiamo incrementato ulteriormente il rapporto con gli istituti convenzionati - racconta Federico Abbondanzieri, Responsabile dell’Area - per seguire al meglio le imprese e gestire le loro necessità. Fondamentale la collaborazione del Confidi UNI.CO - prosegue Abbondanzieri - la cui presenza ha permesso di sfruttare le agevolazioni della Legge Regionale 13, che ha garantito enormi vantaggi alle imprese”.

Cresce il sostegno alle aziende anche per la finanza agevolata e si intensifica l’attività di informazione sulle novità normative

L’Area, grazie anche al potenziamento del personale dedicato, “ha anche aumentato il numero dei bandi studiati, analizzati e presentati alle imprese associate - aggiunge Abbondanzieri - predisponendo complessivamente quasi 200 domande di finanza agevolata, uno strumento che diventa sempre più fondamentale per le imprese. Abbiamo portato avanti anche un’intensa attività di informazione a sostegno delle attività economiche, con la comunicazione agli associati di tutte le novità in merito alle normative nazionali ed europee riguardanti i finanziamenti garantiti e le moratorie in tempo di Covid”.

INFO AREA CREDITO T. 071 2293223 | credito@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA | 7


CREDITO

Scopri le opportunità per le imprese

BANDI

2021

Microcredito La Camera di Commercio istituisce un bando per favorire l’accesso delle MPMI al Microcredito. Ammesse le domande delle imprese che hanno ottenuto un Microcredito per acquisto di beni e servizi strumentali all’attività svolta, retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori, pagamento corsi di formazione. Domande presentabili fino al 31 ottobre 2021.

scopri di più

Export e fiere secondo semestre 2021 La Camera di Commercio istituisce un bando per favorire i processi di internazionalizzazione incentivando la partecipazione delle imprese a fiere nazionali ed estere.Il plafond disponibile è di 800mila euro. Sono ammesse a contributo le domande delle imprese per “manifestazioni fieristiche” cioè quelle attività svolte nella modalità in presenza in idonee strutture espositive o svolte in modalità virtuale. Domande fino al 26 gennaio 2022.

scopri di più

INFO AREA CREDITO T. 071 2293223 | credito@confartigianatoimprese.net

8 | REPORT IMPRESA

Startup La Regione Marche ha pubblicato il bando che assegna un milione di euro per sostenere l’avvio di nuove startup innovative. È previsto un contributo, a fondo perduto, pari al 60 per cento delle spese ammesse, nel limite massimo di 100 mila euro a progetto. Domande fino al 10 settembre 2021.

scopri di più

prodotti sfusi e alla spina La Regione Marche ha istituito un bando per l’apertura di nuovi negozi di prodotti sfusi e alla spina o per la realizzazione di punti vendita (di prodotti sfusi e alla spina) in esercizi commerciali già esistenti, con particolare riferimento alle imprese che hanno sospeso temporaneamente l’attività a causa del Covid-19. I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio esistenti e delle SAB esistenti.

scopri di più


ENERGIA

CEnPI, NEL 2021

intervista a

Maurizio Venanzoni

> > tariffe a -15% In questi primi mesi del 2021 il CEnPI ha continuato a svolgere la sua attività di consulenza e assistenza costante per imprese e privati. “In particolare - spiega Maurizio Venanzoni, Responsabile CEnPI - stiamo seguendo da vicino la transizione da mercato tutelato a libero che sta interessando molte micro aziende del territorio. Poi un’importante novità, con lo sviluppo del servizio di conciliazione, gratuito e a disposizione per

Responsabile Area Energia

tutte le attività e cittadini in caso di controversie con operatori, per cui stiamo già riscontrando ottimi risultati. Sul fronte dei prezzi, abbiamo ottenuto con i rinnovi 2021 un calo delle tariffe del 15% per tutti i clienti CEnPI, un aiuto importante e oggi più che mai fondamentale anche per sostenere tutte le imprese ancora in difficoltà per gli effetti della crisi post-pandemia”.

Raddoppio prezzi energia e gas, le nostre aziende al sicuro Tariffe esclusive garantite dalla partnership di CEnPI con fornitori affidabili Negli ultimi sette mesi i prezzi dell’energia e del gas sono raddoppiati e non c’è accenno a una inversione di tendenza. Le motivazioni di questo incremento sono plurime. In sintesi possiamo riportare la crescita dei prezzi dei combustibili fossili, gas e carbone, essenziali per la produzione di energia elettrica; un inverno particolarmente rigido che ha determinato l’aumento della domanda e di conseguenza del prezzo del gas; in Europa, inoltre, incide la tassa sulle emissioni di anidride carbonica, costo che gli operatori scaricano sul prezzo finale. Chi è cliente CEnPI, però, può stare tranquillo. Il nostro consorzio può contare su tariffe esclusive garantite dalla partnership con fornitori affidabili. In fase di rinnovo 2021, gli utenti già clienti nel 2020 hanno beneficiato di un calo delle tariffe e vantano condizioni economiche assolutamente irripetibili nel mercato odierno. Per chi vuole diventare cliente, abbiamo inoltre a oggi la possibilità di offrire prezzi calmierati e competitivi.

BRUTTE SORPRESE IN BOLLETTA? Ti tuteliamo noi

Bollette pazze? Contratti luce e/o gas attivati senza consenso? Costi aggiuntivi in fattura senza un perché? Lo Sportello Energia di Confartigianato Ancona – Pesaro Urbino ha attivato un servizio totalmente gratuito per tutelarti nei confronti di fornitori e distributori luce / gas. In caso di controversie, è possibile presentare a tuo nome un reclamo all’operatore. Se la risposta dell’operatore è insoddisfacente o se, trascorsi 40 giorni dall’invio del reclamo, la stessa non è pervenuta, in qualità di delegati possiamo rappresentarti di fronte al Servizio Conciliazione, messo gratuitamente a disposizione dall’ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e

INFO AREA energia

Ambiente, con l’obiettivo di trovare un accordo bonario. Tutte le pratiche sono seguite da CEnPI a costo zero per l’assistito. Per info: 800. 229310

SERVIZIO A TUTELE GRADUALI, PER LE PMI L’ASSISTENZA PER LA SCELTA DEL MIGLIOR FORNITORE Dal 1° luglio tutte le piccole imprese e alcune micro imprese che ancora non hanno scelto un fornitore nel mercato libero dell’energia elettrica sono assegnate al fornitore ‘a regime’ del Servizio a Tutele Graduali. Gli associati Confartigianato possono contare su una guida sicura: i professionisti CEnPI sono in grado di offrire in maniera gratuita alle aziende un’assistenza completa, garantendo una consulenza dedicata e un supporto costante alle imprese che necessitano di aiuto per la scelta delle condizioni di fornitura più vantaggiose.

T. 071 229 3229 | servizioenergia@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA | 9


SICUREZZA

Consulenza TARI,

formazione continua e aggiornamento normativo L’ attività di Sinca a sostegno delle imprese Un’attività di aggiornamento costante per gli associati, che si è intensificata in questo primo semestre dell’anno. Lo racconta Martina Focanti, Responsabile Area Sicurezza: “A causa delle continue modifiche e integrazioni alle norme vigenti a cui abbiamo assistito, con i cambi di colore delle regioni, i protocolli Covid da rispettare, le ordinanze che si sono susseguite per tutto il corso dell’inverno, le imprese hanno continuato ad aver bisogno di un’assistenza puntuale e continua. L’attenzione alla sicurezza è rimasta al centro del loro interesse anche in questi primi mesi dell’anno – prosegue Focanti - ed è proseguita la nostra attività di aggiornamento con l’organizzazione di webinar su questo tema, per garantire alle nostre imprese la possibilità di rimanere aggiornate e di tutelare anche i propri lavoratori, oltre che i clienti”. Poi la formazione di 11 nuovi aspiranti operatori del settore alimentare con il corso abilitante per l’acquisizione del requisito SAB e Commercio e, sul fronte dell’aiuto alle imprese, il sostegno per la presentazione della domanda di partecipazione al bando ISI 2020 dell’Inail. Tra i nuovi servizi offerti, quello per la consulenza gratuita relativa alla TARI. A disposizione delle imprese un consulente specializzato SINCA per richiedere: • la riduzione della superficie tassabile comunicando al Comune le nuove metrature e specificando l’uso a cui sono adibite; • l’applicazione delle agevolazioni previste dal Regolamento Co- munale TARI; • l’uscita dal servizio pubblico optando per il conferimento ad im- presa che effettua operazioni di recupero di rifiuti urbani.

INFO AREA SICUREZZA

intervista a

Responsabile Area Sicurezza

WEBINAR ORGANIZZATI • Sanificazione nei punti vendita: tecniche e procedure • Salute e sicurezza nella Gestione delle Piscine • Gestione dei rifiuti, essere in regola

GLI ULTIMI CORSI SINCA Corso di aggiornamento HACCP Permette ai lavoratori del settore alimentare, di rinnovare le conoscenze necessarie al mantenimento delle corrette procedure di igiene degli alimenti, tutelando la salute del consumatore, grazie ad elevati standard igienici. Corso Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza - 1 - 22 settembre - Il corso è finalizzato a formare tale figura, affinché si inserisca efficacemente nel sistema di prevenzione e tutela della sicurezza aziendale. Durata 32 ore. Per info: www.confartigianatoimprese.net

T. 071 22931 | sinca@sincasrl.it

HAI DICHIARATO CORRETTAMENTE LA TUA

TA R I?

A Tua disposizione un nostro consulente per un CHECK UP GRATUITO

CONTATTACI ORA serviziotari@sincasrl.it 10| REPORT IMPRESA

Martina Focanti

Numero Verde

800 229310


IL COMMENTO

“Bene le agevolazioni sulla tassa rifiuti da parte dei Comuni” Le riduzioni TARI deliberate in molti Comuni del territorio sono un altro risultato raggiunto da Confartigianato in collaborazione con le Amministrazioni locali. In un momento così complesso, ogni aiuto concreto infatti acquisisce un ruolo strategico per la ripartenza delle nostre Imprese. “Accogliamo positi-

vamente la scelta di numerose amministrazioni comunali di prevedere agevolazioni TARI per le Imprese che abbiano subito le conseguenze della pandemia”. È quanto dichiarato dal Segretario di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino, Marco Pierpaoli. “Si tratta di un segnale importante lanciato dai

Comuni, che va verso la direzione più volte indicata da Confartigianato – sottolinea Pierpaoli – ora più che mai bisogna dare supporto ai nostri imprenditori, che vivono un momento di grande difficoltà e hanno necessità di essere sostenuti con ogni mezzo, per l’attuazione di una vera ripartenza”.

CORSI SICUREZZA CORSI DI CATEGORIA CORSI PROFESSIONALIZZANTI CORSI FINANZIATI

SCOPRI DI PIÙ

Numero Verde

800 229 310 sincaformazione@sincasrl.it

www.confartigianatoimprese.net REPORT IMPRESA | 11


MARKETING

Eventi di…rinascita: Confartigianato lancia la sfida con il cartellone estivo di Senigallia, Riviera Artigiana e altre iniziative Le Marche ripartiranno, e il primo passo non potrà che venire da Senigallia. Un obiettivo condiviso da Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro Urbino e dall’amministrazione Comunale, che hanno lanciato nel segno di una storica unità di intenti un rinnovato e ricchissimo cartellone di eventi della stagione estiva 2021. Perché uniti si vince, come ha insegnato la Nazionale del nostro marchigiano doc Roberto Mancini. Sono tornati così appuntamenti unici come gli storici mercatini ‘Chi cerca trova’, ‘Alla Vecchia Filanda’, ‘La Fiera del Disco’, iniziative che mettono al centro la qualità delle nostre aziende e il coraggio di fare impresa. Compie poi 33 anni ‘Riviera Artigiana’, la storica iniziativa di Confartigianato dedicata alla promozione delle eccellenze locali. Fino al 5 settembre, tutte le sere, Viale Morelli a Numana si trasforma in uno scrigno prezioso di oggettistica, manufatti e realizzazioni di 14 Maestri Artigiani. Sempre in Riviera del Conero, poi, gli eventi dell’importante cartellone estivo del Comune di Sirolo, di cui Confartigianato è partner. Infine, il programma ‘Percorsi d’Estate’, con tutte le iniziative estive realizzate dal Comune di Maiolati Spontini in collaborazione con Confartigianato e l’associazione Ar.Co. che riunisce artigiani e commercianti di Moie e Maiolati Spontini. Un ricco programma di incontri culturali, musica, teatro, laboratori sensoriali, aperitivi letterari che animeranno la città fino a settembre.

EVENTI ESTIVI

Senigallia ARTIGIANATO CALZATURE PELLETTERIA MODA

ore 08.00 - 18.00

dalle 18.00 alle 24.00

ore 16.00 - 24.00

MERCATINO DI ARTIGIANATO PICCOLO ANTIQUARIATO COLLEZIONISMO

Portici Ercolani

14 /15

ORARIO CONTINUATO 10.00 - 24.00

PORTICI ERCOLANI WWW.CONFARTIGIANATOIMPRESE.NET

IN COLLABORAZIONE CON

Comune di Numana

33° EDIZIONE

RIVIERA

NUMANA

12| REPORT IMPRESA

Trova

AGOSTO

ORARIO 19.30-24

T. 071 2293296 | marketing@confartigianatoimprese.net

ledì

Tutti i merco

Dal 14 luglio all’ 11 agosto

Domenica 20 giugno - PIAZZA DEL DUCA

DAL 26 GIUGNO AL 5 SETTEMBRE 2021

INFO AREA marketing

Chi Cerca

La 4° DOMENICA di ogni mese MOSTRA MERCATO di Antiquariato, Modernariato, Collezionismo

VIALE MORELLI W W W.CO N FA RT I G I A N ATO I M P R E S E . N E T


CATEGORIE ICT - COMUNICAZIONE - DIH

La formazione digitale come volano della ripresa Il DIH di Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino è da sempre in prima linea per la formazione degli imprenditori sulle nuove tecnologie e sul loro corretto utilizzo, oggi ancora più importanti per superare la crisi ed espandere il business sui mercati giusti e utilizzando le modalità più corrette. Per questo, tra le ultime iniziative realizzate, c’è stato il Corso di Digital Marketing appena conclusosi con successo e finalizzato ad ottimizzare la conoscenza da parte degli imprenditori di tutti gli strumenti più avanzati messi a disposizione da Google e dai principali Social Network, al fine di implementare la strategia di Marketing digitale delle attività produttive. L’attività del DIH ora continua, per la preparazione nuove iniziative di formazione e aggiornamento al via dopo l’estate.

PRESIDENTE Andrea Dini responsabile Direzione categorie@confartigianatoimprese.net

intervista ad

Andrea Dini

“L’INNOVAZIONE? VA COMPRESA, NON SUBITA” Cosa significa oggi innovare per una piccola impresa locale, per tornare competitiva sul mercato dopo la pandemia? La trasformazione digitale per le imprese di qualsiasi dimensione e settore è condizione indispensabile per rimanere nel mercato. La sfida principale consiste, soprattutto per le pmi, nel rimappare la propria attività in un contesto più ampio. Gli strumenti per poter riorganizzare la propria attività sono moltissimi e vanno scelti con cognizione di causa. L’innovazione deve essere compresa, non può essere subita. In questa fase estremamente delicata possono risultare di estremo aiuto esperti qualificati e strutture di supporto all’innovazione, come ad esempio i Digital Innovation Hub, che, conoscendo entrambi i mondi, quello dell’imprenditoria del territorio e quello dell’innovazione, possono farsi carico di trovare la via più breve per creare una miscela vincente tra tecnologia e tradizione nell’ottica della vision aziendale.

AUTORIPARAZIONE

TARIFFE, FORMAZIONE, FIDEJUSSIONI: UNA RIFORMA INCOMPLETA È oramai considerata la madre di tutte le battaglie (infinita), quella che vede il comparto Auto delle Revisioni impegnato a difendere un diritto sancito anche dall’ultima Legge di Bilancio (che ne determina l’aumento dopo quasi 15 anni). L’aumento (che in realtà è un adeguamento Istat della tariffa ministeriale ferma al 2007), sarebbe dovuto diventare operativo entro fine gennaio 2021, ma è stato rimandato. Tuttavia il necessario decreto attuativo del MIMS prevederà anche un Bonus per i cittadini valido fino al 2023. Quello delle revisioni degli autoriparatori è un servizio pubblico a tutela della sicurezza del cittadino e della collettività, ma lo Stato fatica a semplificare: ancora sussistono costi amministrativi inutili come le fidejussioni, oggi superate dai pagamenti telematici immediati. C’è una nuova vittoria di Confartigianato, però, per il settore: la proroga al 2022 dell’entrata in vigore del nuovo sistema telematico Pago PA. Dopo un triennio basato sull’adeguamento delle attrezzature (MTCNet-2) con costi medi di 20mila euro e il biennio della pandemia, con le sospensioni delle revisioni, questo settore ha bisogno di lavorare ma alle giuste condizioni.

REPORT IMPRESA | 13


AUTORIPARAZIONE

intervista a

Gianluca Guidi

“Aumenti revisioni, necessario informare correttamente i cittadini” Di che cosa ha più bisogno oggi il comparto, per guardare al futuro dopo il Covid con fiducia? Al momento il lavoro è ripreso e c’è un sentimento positivo nei confronti della ripartenza. Sul tema delle revisioni auto, c’è necessità di dare la corretta informazione ai cittadini sulle motivazioni degli aumenti, per evitare errate interpretazioni. La categoria ha investito per anni in spese di aggiornamento di macchinari e strumenti, come chiedeva la legge, ed è necessario consentire alle imprese di recuperare i fondi. Fra le altre priorità, rimangono la necessità di un più facile accesso

al credito per le imprese e la semplificazione burocratica.

PRESIDENTE Gianluca Guidi responsabile Luca Bocchino luca.bocchino@confartigianatoimprese.net

BENESSERE

intervista a

Ilenia Pigliapoco

“ Educare i clienti alla scelta giusta ”

Lotta all’abusivismo, revisione dei protocolli, web e formazione: tanti i temi di interesse la categoria. Quali le necessità più importanti per il settore in questo momento? Di certo il comparto è in ripresa e abbiamo ripreso a lavorare: il cliente vuole tornare con forza alla vita e a tutto quello a cui faceva attenzione prima, come la cura di sé, e oggi più che mai ha bisogno di essere ‘coccolato’. Questo dimostra che il nostro settore non offre servizi accessori ma fondamentali e di prima necessità. Anche per questo diverse persone, durante il periodo più critico, hanno optato per le prestazioni abusive: non si può abdicare alla cura di sé. Oggi crediamo che la migliore lotta all’abusivismo si possa condurre sul piano della corretta comunicazione al cliente dei rischi connessi alle pratiche abusive e del vantaggio di affidarsi a imprese qualificate, che investono ogni giorno nella sicurezza per la tutela della salute. Servirà, in ogni caso, rivedere i protocolli stringenti che ancora oggi frenano per certi aspetti il lavoro delle imprese del Benessere, come stiamo prospettando alla Regione Marche, e continuare a fare un uso saggio del web, utile soprattutto per la formazione delle aziende e per mantenere il

14| REPORT IMPRESA

rapporto con i clienti: ricordiamo tutti i mesi più duri dello scorso anno, in cui alcuni canali sono stati fondamentali per continuare a parlare con le persone. C’è però tanto bisogno di tornare il più possibile al rapporto in presenza, perché il nostro è un mestiere che si basa proprio sulla fiducia che deriva dal rapporto personale con il cliente. Infine, il tema eventi: il Cosmoprof 2021, una delle manifestazioni più importanti per il settore torna a essere una fiera dedicata esclusivamente agli operatori, dopo aver parlato per troppo tempo a un pubblico generalista, e ci auguriamo che rimanga questo il trend, per garantire standard di qualità più elevati alle manifestazioni di questo tipo e dare alle imprese l’opportunità di formarsi adeguatamente.

PRESIDENTE Sonia Brunella responsabile Luca Casagrande luca.casagrande@confartigianatoimprese.net


BENESSERE

CHIARIMENTI PER APPARECCHIATURE USO ESTETICO:

microblading & microneedling Si forniscono alcuni chiarimenti rispetto a tecniche erroneamente utilizzate da parte dell’estetista. MICRONEEDLING: trattamento mirato a ridurre o eliminare i tipici inestetismi del viso attraverso delle microlesioni sulle zone da trattare, con lo scopo di attivare la produzione di collagene ed elastina favorendo la rigenerazione dei tessuti. L’apparecchiatura utilizzata consiste in una sorta di manipolo simile ad una penna che fa muovere un insieme di aghi in modo che possano penetrare nell’epidermide sino al derma regolando la profondità di penetrazione tra 0,5 mm e 2,5 mm. Come si può verificare, tale attrezzatura non è compresa nell’elenco delle apparecchiature ad uso este-

tico presenti nel DM 206/2015 né tantomeno può essere presa a riferimento la scheda n. 23 (Dermografo per micropigmentazione). Stessa indicazione vale, ovviamente per la HYALURON PEN, poiché non è reperibile alcun riferimento tecnologico a questo o ad altri dispositivi simili nelle schede allegate al decreto ministeriale 206/2015. MICROBLADING: pur avendo tale trattamento come scopo finale un ‘azione di “trucco semipermanente” equivalente a quanto eseguito con il dermografo non sono riscontrabili nella scheda 23 elementi che riconducano a tale tecnica, per quanto riguarda la tipologia di apparecchiatura e/o tecnologia.

Superbonus 110%, le ultime novità Nuove opportunità per il Comparto Casa: la L.101/21 del 1° Luglio rende operativo il Fondo Complementare al PNRR. Prorogate le misure del Superbonus per condomìni, persone fisiche proprietarie di edifici plurifamiliari fino a 4 u.i. (unità immobiliari) e per IACP. Confermate le agevolazioni (indipendentemente dal SAL):

• al 31.12.2022 per gli interventi condominiali; • al 30.06.2023 per gli interventi realizzati dagli IACP scopri di più

Le opportunità del sistema Confartigianato L’Associazione offre ai propri associati i servizi di certificazione dei Crediti e Visti di Conformità attraverso il CAF e supporto alleDIimprese per SCOPRI PIÙ lo smobilizzo dei crediti grazie al servizio ad hoc dell’Area Credito in collaborazione con UNI.CO. e CDP (Cassa Depositi e Prestiti).

OnBeauty by

Cosmoprof 2021 9-13 SETTEMBRE, BOLOGNA OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna presenterà un format innovativo ed essenziale, per adattarsi al meglio alle esigenze degli addetti ai lavori. Nelle giornate dell’evento, le imprese potranno partecipare a dimostrazioni e approfondimenti, sessioni di formazione tecnica e incontri istituzionali con le associazioni del settore, per fare il punto sulle difficoltà emerse in questi mesi.

EDILIZIA

intervista a

Enrico Mancini

Superbonus 110% :

quali le criticità per le imprese? L’impatto delle agevolazioni è stato sicuramente positivo per tutto il settore, ma all’edilizia, che è un volano a ‘lento movimento’, occorre avere una pianificazione ben più ampia dei pochi mesi che sono stati concessi; anche perché la norma non è stata subito né chiara né attuabile, per via delle difficoltà burocratiche e della sua complessità, quindi il tempo perso è servito solo a far lievitare i prezzi e ad ottenere una scarsità di materiale reperibile.

Questo, unito alla scadenza del Superbonus, sta rallentando molto tutti i processi. Quindi, se prima non partivano i cantieri perché non si sapeva come e cosa fare, ora i cantieri procedono lentamente per via dei prezzi e della scarsità di materiali. Ci vuole una programmazione a più lungo respiro, magari anche con agevolazioni più basse del 110%, ma di più lungo periodo.

PRESIDENTE Sergio Cesaretti responsabile Luca Bocchino luca.bocchino@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA | 15


IMPIANTI

Multiutility, la grande sfida Una vera e propria rivoluzione: questa la sintesi per descrivere lo scenario che vedrà protagonista il settore dell’Impiantistica nei prossimi 5 anni. La riforma del DM 37/08 che finalmente accorperà le tante sezioni, oramai anacronistiche, di questo vasto settore; l’avvento dello sconto in fattura collegato agli incentivi fiscali e, purtroppo, l’entrata sul mercato del post Contatore delle Multiutility, giganti del mercato, spesso ancora mascherati da municipalizzate che distorcono ed alterano gli equilibri di un settore. Il comparto dell’impiantistica, dopo due Crisi, un sisma e una pandemia di certo affronta la sfida più difficile: competere con colossi finanziari ed organizzativi che offrono al cliente ed utente finale gli stessi servizi offerti dall’impiantista di fiducia e, a volte, a prezzi non mi-

intervista a

nori, salvo poi subappaltare l’esecuzione degli stessi alle medesime imprese. Un impoverimento dell’economia del territorio i cui saldi finali non sono certamente positivi. Un comparto che ha investito in formazione circa 5mila euro all’anno per addetto negli ultimi cinque anni e che può offrire all’utenza finale i migliori servizi in tema di consulenza, assistenza ed efficientamento energetico, nell’unico interesse del cittadino. Anche per questo Confartigianato offre ai propri Impiantisti associati i servizi di certificazione dei Crediti attraverso il CAF e supporto alle imprese per lo smobilizzo dei crediti grazie al servizio ad hoc dell’Area Credito con UNI.CO. e CDP (Cassa Depositi e Prestiti).

Filippo Luna

“dare alle imprese gli strumenti per resistere” Come aiutare le pmi a competere con le Multiutility?

La questione delle Multiutility è articolata e complessa e le pmi del territorio subiscono una concorrenza sleale ormai evidente, perché l’approccio di queste realtà è top down: non massimizzano la qualità del servizio per il cliente finale. Bisogna difendere le pmi e dare loro gli strumenti per farle competere ad armi pari con le Multiutility: uno di quelli principali è lo sconto in fattura, ad esempio, e centrale resta anche l’aggiornamento continuo e la comunicazione con gli imprenditori, per aiutarli a comprendere quali vie sono percorribili e quali le strategie migliori per resistere.

PRESIDENTE Filippo Luna responsabile Luca Bocchino | luca.bocchino@confartigianatoimprese.net

16| REPORT IMPRESA


LEGNO E ARREDO

RINCARO LEGNO, “Calmierare i prezzi per aiutare le imprese”

intervista ad Materie prime difficili da reperire, quando introvabili, con tempi di consegna triplicati, e aumento dei prezzi dal 10% al 50% su pannelli e semilavorati. È l’allarme lanciato anche da Confartigianato Legno e Arredo di Ancona - Pesaro Urbino, che denuncia una situazione divenuta intollerabile. “Tutte le tipologie di pannelli e di legno hanno subito aumenti - spiega Alvisio Senatori - in particolare abete, pino e altri legni provenienti dai paesi europei hanno subito un rincaro di oltre il 40% nel 2021. Le cause di questa situazione sono da cercarsi negli

Prezziario regionale, LA PARTITA SI GIOCA IN COMMISSIONE PREZZI Confartigianato Legno e Arredo si è impegnata per oltre un anno nella analisi del prezziario per quanto riguarda la sezione legno - arredo - infissi, per motivare e proporre alla Commissione regionale un congruo ed immediato aumento delle tariffe e un aggiornamento su materiali e prodotti. L’aggiornamento dei prezzi a corpo e/o a metro quadro è “vitale” perché ancora fermo, per la sezione serramenti a materiali, a misure e lavorazioni non più attuali e superati nella pratica. Inoltre, abbiamo subito in poco più di un anno un aumento più che esponenziale dei prezzi delle materie prime e dei materiali tecnici necessari per la realizzazione dei lavori previsti con i vari Bonus Casa. Portata a termine l’analisi, è stata redatta una lettera alla Commissione regionale, che indica le principali richieste della categoria artigiana, non accolte, però, dalla Commissione. La Regione ha dato comunque nei giorni scorsi un segnale di attenzione, chiedendoci di coinvolgere artigiani e piccoli imprenditori nelle sottocommissioni del Prezziario e abbiamo subito provveduto, indicando i nominativi degli imprenditori disponibili a portare il loro contributo nella Commissione prezzi. Confartigianato ha dimostrato di essere dalla parte delle piccole imprese e su questa importante ‘partita’ strategica dei prezzi non ‘mollerà la presa’.

Alvisio Senatori

effetti della pandemia, che ha provocato una diminuzione della produzione del legno e dei semilavorati, ma anche negli acquisti massicci di Usa e Cina e negli effetti dl Superbonus 110%. Ora come Confartigianato chiediamo di calmierare i prezzi, per il legno schizzati in su mediamente del 30%, e l’Associazione, a livello nazionale, ha scritto al ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti per chiedere di imporre regole ferme e chiare, necessarie per aiutare gli imprenditori a resistere e ad andare avanti”.

PRESIDENTE Alvisio Senatori responsabile Silvana Della Fornace silvana.dellafornace@confartigianatoimprese.net

BONUS MOBILI,

un’occasione perduta Il Bonus Mobili con sconto in fattura e cessione del credito, proposto e poi non approvato, poteva essere una vera opportunità per tutto il settore arredo, perché quando si facilita l’acquisto la produzione riparte e aumentano le vendite. Le nostre imprese erano pronte: ora invece devono subire un doppio freno, per il blocco dei lavori - causa aumento dei prezzi e difficoltà di trovare in breve i materiali - e per un’evidente disparità di trattamento tra chi può con il Superbonus 110% accedere alla detrazione del bonus mobili in 5 anni e chi invece, non rientrando nel 110%, si deve adattare alla detrazione in 10 anni, perché quella almeno resta. Confartigianato Legno e Arredo continua a tenere aggiornate le imprese associate e mantiene vivo il confronto sulle misure che possono sostenere o frenare lo sviluppo del settore.

REPORT IMPRESA | 17


MODA

PNRR, nel Piano le proposte

del sistema tessile-abbigliamento Il testo del PNRR accoglie in parte le proposte della categoria, su innovazione, istruzione, sostenibilità e inclusione. Per l’innovazione, c’è il potenziamento del piano 4.0 e lo stanziamento di risorse a sostegno degli investimenti in macchinari, impianti e attrezzature per produzioni di avanguardia. Nella transizione ecologica, invece, troviamo possibilità di investimenti per la raccolta differenziata degli scarti tessili e abbigliamento (i Textile Hubs) e nei progetti di economia circolare, nonché risorse per la formazione.

intervista a

David Coppari

Moda, UN COMPARTO IN FORTE SOFFERENZA Cosa è accaduto al settore nel momento più duro della crisi e quali gli strumenti per sostenerlo? Il settore moda sta affrontando la crisi con un ritardo temporale. Se tutto andrà bene e non avremo nuove chiusure, potremo assistere ad una ripresa sostenuta delle aziende manifatturiere moda solo a marzo 2022. Abbiamo subito un notevole aumento dei costi delle materie prime e sussidiarie dovuto agli incrementi dei costi dei trasporti e alla crescita della domanda internazionale. Ciò ha aggravato una situazione già molto difficile.

Le nostre aziende hanno necessità di essere sostenute ancora a lungo. In questi anni abbiamo visto importanti investimenti per l’industria 4.0, e le imprese hanno dimostrato una grande resilienza, molte aziende hanno creato propri brand. È importante sostenere la moda attraverso il finanziamento di una crescente visibilità digitale (anche marketplace B2B) e per percorsi tradizionali come le fiere.

PRESIDENTE David Coppari responsabile Gilberto Gasparoni gilberto.gasparoni@confartigianatoimprese.net

18| REPORT IMPRESA


BALNEARI

CONFARTIGIANATO BALNEARI,

RIPARTIRE dal turismo

L’Italia che vuole ripartire guarda all’estate come a un momento di svolta. Il lavoro, specie nel settore del turismo, diventa decisivo. Per questo l’Associazione ha scelto questo momento di svolta per lanciare Confartigianato Balneari, capace di affiancare e sostenere oltre duecento operatori del settore e di lavorare per il rilancio del turismo. Positivi i primi dati sulle affluenze in spiaggia, ma il settore ha ancora bisogno di sostegno, dopo che il Covid, assieme al fenomeno erosivo, ha causato una emorragia di spazi nelle spiagge da mettere a disposizione dei bagnanti. Fondamentale, perciò, sconfiggere al più presto la pandemia per consentire alle imprese di lavorare al meglio.

intervista a

Mauro Mandolini

Quali le azioni di Confartigianato Balneari per risolvere le principali questioni di interesse per la categoria? Siamo impegnati per il rinnovo delle concessioni in capo ai balneari preesistenti, messo in discussione dall’assurda direttiva Bolkestein; ci si attende in primis che il Governo Draghi riesca ad estromettere il sistema balneare italiano dalla Bolkestein e, in subordine, che definisca una nuova legge di riordino complessivo del demanio marittimo che blindi il mantenimento delle concessioni in capo ai preesistenti operatori balneari. Poi il contrasto al fenomeno erosivo, con molti interventi realizzati grazie a Confartigianato. Inoltre, le difficoltà create dal nuovo GIZC (Piano regionale per la gestione integrata della costa), dai vigenti piani spiagge comunali e dai regolamenti sulla somministrazione, che, invece di agevolare il ruolo delle imprese, lo limitano e lo condizionano negativamente. Uno dei problemi più gravi che impedisce alle imprese di riqualificare le strutture e creare nuovi servizi in tempi ragionevolmente brevi è proprio la burocrazia, su cui chiediamo di intervenire con forza.

PRESIDENTE Mauro Mandolini responsabile Andrea Giuliani andrea.giuliani@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA |19


TRASPORTI

Infrastrutture marchigiane,

La Viceministra Bellanova a Confartigianato Trasporti:

è tempo di intervenire

“CON VOI CONFRONTO COSTANTE E COSTRUTTIVO”

Cosa bisogna fare per rendere le nostre infrastrutture ancora più efficienti, a sostegno dell’economia del territorio?

intervista a

Samuele Renzi

Le infrastrutture sono una realtà molto importante nella Regione. Mi riferisco alla rete stradale adriatica ed alle direttrici costa-entroterra (Umbria, Toscana). Altrettanto importanti sono porto di Ancona, aeroporto ed interporto, tutti di grande interesse per la mobilità delle merci e delle persone. Guardando al porto è necessario realizzare l’uscita a nord, la quarta corsia sulla SS16 Falconara-Torrette, le grandi opere di completamento del porto, e desta grande preoccupazione il limitato accesso alle risorse del PNRR, che invece vengono date a piene mani ai porti concorrenti. Per quanto riguarda l’interporto, guardiamo con estremo interesse il risanamento finanziario, con la cessione dello scalo merci e il nuovo, previsto insediamento di Amazon, che porterà ad un grande rilancio dell’economia marchigiana e dell’intera infrastruttura. Sulle infrastrutture serve il massimo dell’attenzione della Regione, delle istituzioni locali e dell’Autorità portuale. Le imprese richiedono risposte concrete e progetti di sviluppo per nuove opportunità.

La Viceministra delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Sen. Teresa Bellanova è intervenuta all’Assemblea nazionale di Confartigianato Trasporti durante la quale il Presidente Amedeo Genedani ha richiamato l’urgenza di misure che consentano di costruire il futuro delle imprese di autotrasporto merci, garantendo loro redditività e dignità. Il Presidente di Confartigianato Imprese, Marco Granelli, ha sollecitato un’attenzione concreta al settore che non trova riconoscimento nel PNRR e servono risposte rapide anche per la transizione ecologica. Genedani ha chiesto l’impegno della Viceministra ad affrontare una serie di criticità: la difficoltà a reperire autisti, i problemi di viabilità, i tempi lunghi di carico e scarico, le revisioni dei veicoli, i controlli sul cabotaggio e sulla filiera della logistica, le tariffe di riferimento. “Nella Viceministra Bellanova – ha detto Genedani – abbiamo trovato sensibilità e concreta disponibilità”. La Viceministra ha risposto, sottolineando che l’autotrasporto fa parte della ‘filiera della vita’ che dai campi alla consegna delle merci è fondamentale. “Nella pandemia avete garantito la normalità – ha dichiarato - ora è tempo di guardare avanti e intendo condividere gli obiettivi; avvierò con voi un confronto a cadenza mensile”. Sul fronte degli incentivi per il rinnovo dei veicoli, sono pronti i decreti attuativi per rifinanziare gli investimenti, pari a 50 milioni di euro più altri 50 milioni per il biennio 2020-2022. Uguale impegno anche sui costi indicativi di riferimento, sulle regole e la legalità.

PRESIDENTE Angelo Pisa responsabile Gilberto Gasparoni gilberto.gasparoni@confartigianatoimprese.net

20| REPORT IMPRESA


TRASPORTI

Buoni viaggio Taxi e Ncc ad Ancona per fasce deboli, chi si deve vaccinare e over 70 Confartigianato Taxi ed Ncc annuncia che sono operativi ad Ancona i buoni viaggio che permettono ai cittadini anconetani di spostarsi con il taxi a costi ridotti; un’opportunità per evitare di prendere autobus affollati e, ad esempio, recarsi a effettuare visite sanitarie o il vaccino, ma anche per sostenere il trasporto pubblico dei Taxi e Ncc che ha accusato terribilmente il colpo della pandemia. Questo il duplice effetto del contributo di 174.000€ del Ministero dei Trasporti che il Comune di Ancona ha attivato, destinato a favore delle persone con mobilità ridotta, anche se accompagnate, in stato di bisogno o over 70. I buoni viaggio attivati sono pari al 50% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 20 per ciascun viaggio, per gli spostamenti effettuati. Le richieste vanno presentate all’azienda Mobilità&Parcheggi tramite apposita modulistica scaricabile dal sito.

INTERNAZIONALIZZAZIONE

RIPRESA FIERE INTERNAZIONALI, segnali di ottimismo Si guarda al futuro con speranza oggi, nel mondo fiere: l’augurio è di ritornare presto a partecipare a fiere ed esposizioni internazionali sospese per troppo tempo. L’impossibilità di ritrovarsi in presenza alle fiere ha notevolmente ridotto le occasioni di business di molte aziende che operano sui mercati internazionali, ma adesso la volontà è di cavalcare il momento positivo e tornare a muoversi, nel rispetto di tutte le precauzioni e facendo attenzione alla sicurezza. Al momento, diverse aziende selezionate di Confar-

tigianato Ancona - Pesaro e Urbino saranno protagoniste di due importanti appuntamenti: la fiera del fashion Tranoi Femme, in programma a Parigi dal 30 settembre al 3 ottobre, e la fiera La Moda Italiana @Almaty in Kazakistan, in programma dal 6 all’8 ottobre. Due primi appuntamenti per gettare le basi della ripartenza, assieme alla grande occasione di Expo, due occasioni per riaffermare con forza il valore del brand Italia nel mondo e promuovere le eccellenze uniche dei nostri territori.

Expo Dubai 2021: UNA VETRINA SUL MONDO PER LE PMI DEL TERRITORIO In programma dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022, Expo Dubai è la prima e unica esposizione universale post-pandemia. Anche per le piccole imprese innovative di Ancona e Pesaro e Urbino selezionate per partecipare si tratterà di un palcoscenico di alto livello per presentarsi. Per le pmi protagoniste dell’economia circolare Expo Dubai è oggi la manifestazione più importante per presentare al mondo le proposte di innovazione e sostenibilità aziendale più all’avanguardia. Non a caso, il tema dell’esposizione è ‘Collegando le menti e creando il futuro’ attraverso sostenibilità, mobilità e opportunità. Nel Padiglione Italia, in più, si aggiunge il tema della Bellezza ‘che unisce le Persone’, dove bellezza è intesa non in senso puramente estetico ma come veicolo di conoscenza, competenze e valori che da sempre contraddistinguono l’identità italiana anche nel mondo d’impresa.

responsabile Silvana Della Fornace silvana.dellafornace@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA | 21


MECCANICA

intervista a

Marcello Bellucci

CARENZA MANODOPERA, UNA QUESTIONE DA RISOLVERE

Quali sono le problematiche che il settore sta vivendo? Di sicuro per certe tipologie di aziende c’è una carenza di manodopera importante: non si riesce a trovare personale tecnico, ed è un fenomeno che ci colpisce molto. Riusciamo a reperire lavoratori stranieri, ma spesso provenienti da altri settori, che poi vanno anche formati. Sarebbe importante avere giovani che escono dalle scuole, ad esempio. Deve continuare, poi, il supporto bancario alle imprese, per investire e fare approvvigionamenti in questo momento, e continua a essere fondamentale il supporto del Piano Transizione 4.0 per la sostituzione di macchinari e l’incremento dell’innovazione tecnologica, per competere al meglio sui mercati.

Sostenibili è meglio LA MECCANICA AL GIRO DI BOA

La categoria Meccanica di Confartigianato sta coinvolgendo e sensibilizzando le imprese nel percorso di transizione ed efficientamento previsto anche dall’Unione Europea entro il 2030 (Sustainable development goals, SDGs), processo supportato anche in Italia dalla recente approvazione del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Questa nostra fondamentale attività di formazione per le imprese è iniziata già nel 2018, con i primi seminari sull’economia circolare e la sostenibilità ecologica organizzati in concomitanza con il direttivo di categoria della Meccanica di Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino. L’acronimo ESG sta per Environmental, Social, Governance e si utilizza in ambito economico/finanziario per indicare tutte quelle attività legate all’investimento responsabile (IR) che perseguono gli obiettivi tipici della gestione finanziaria tenendo in considerazione aspetti di natura ambientale, sociale e di governance. Favorita anche dalla spinta dei Millennials, la crescita della domanda è esponenziale in tutti i settori, per prima la Meccanica Industriale. Confartigianato offre alle imprese che si vogliono lanciare in questa importante sfida tutti gli strumenti e la consulenza tecnica necessari a diventare sostenibili sottolineando che l’investimento è sostenibile e responsabile quando crea valore, sia per l’investitore che per la società.

22| REPORT IMPRESA

PRESIDENTE Marcello Bellucci responsabile Marco Arlia marco.arlia@confartigianatoimprese.net


Scopri tutti i vantaggi e le opportunità per le imprese con le nostre convenzioni !

SCOPRI DI PIù

www.confartigianatoimprese.net

compila il form

T. 071 2293296

REPORT IMPRESA | 23 convenzioni@confartigianatoimprese.net


CATEGORIE IN PILLOLE

Alimentare ‹‹ Proseguita la campagna marketing ‘La Qualità arriva a casa’, sia per la promozione della consegna a domicilio, sia dell’asporto. È stato dato anche un contributo costante alle richieste di modifiche normative in collaborazione con la Regione, come per i protocolli sulla ripartenza. In partnership con SINCA, predisposto anche un nuovo servizio per le aziende, quello del Preposto per il settore alimentare, una qualifica spesso richiesta che a oggi Confartigianato è in grado di offrire.

PRESIDENTE Carla Maria Vitali responsabile Direzione categorie@confartigianatoimprese.net

Donne Impresa

PRESIDENTE Katia Sdrubolini responsabile Silvana Della Fornace

La sostenibilità come obiettivo d’impresa e un’opportunità di business: di questo e molto altro si è parlato durante il webinar organizzato dal Gruppo Donne Impresa di Confartigianato Ancona – Pesaro Urbino ‘Sostenibilità, elemento strategico per resistere e ripartire in epoca post Covid’. Al centro del dibattito, il tema della sostenibilità d’impresa declinato al femminile, con la capacità delle donne di eccellere per l’attenzione al tema, per la creazione di esperienze di impresa sostenibile e per l’abilità nel dotarsi di strumenti evoluti nelle aziende per affrontare la questione.

silvana.dellafornace@confartigianatoimprese.net

›› Pulitintolavanderie Transizione ecologica e rivoluzione verde, finanziamenti del PNRR per digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura: questi i temi su cui si è focalizzato il webinar, ‘Le Tintolavanderie per un futuro sostenibile’, recentemente organizzato da Confartigianato Pulitintolavanderie. Tante le opportunità per le imprese del comparto con i fondi del Piano di Ripresa e Resilienza, in particolare per la sostituzione dei macchinari e la loro interconnessione. 24| REPORT IMPRESA

PRESIDENTE Katia Sdrubolini responsabile Gilberto Gasparoni gilberto.gasparoni@confartigianatoimprese.net


ARTIGIANATO Artistico Continua con successo il cammino de ‘La Via Maestra’: gli artigiani marchigiani sono stati protagonisti della prestigiosa mostra di alto artigianato artistico ‘Essere V_Mano’, tenutasi ad Aquileia dal 21 maggio al 27 giugno, con oltre 1.500 visitatori italiani e stranieri in un solo mese di esposizione. Un percorso luminoso, quello dei nostri maestri dell’artigianato artistico, che prosegue con molte altre sorprese e novità nel prossimo periodo.

PRESIDENTE Sandro Tiberi responsabile Giacomo Cicconi Massi giacomo.cicconimassi@confartigianatoimprese.net

Odontotecnici Si apre un nuovo spiraglio nella ormai ventennale battaglia della Categoria per ottenere il riconoscimento di un profilo professionale adeguato al ruolo e alla professionalità dell’odontotecnico, la cui attività è a tutt’oggi regolata dal Regio Decreto del 1928. Confartigianato ha iniziato un percorso a livello politico di verifica di possibili alternative all’iter previsto dalla Legge 3/2018, che ha portato alla presentazione in Senato del DDL 2203. Il testo proposto prevede l’istituzione della professione sanitaria di odontotecnico, da inserire nel quadro delle professioni sanitarie, quale professione afferente all’area tecnico-assistenziale della filiera della tutela della salute dentale.

PRESIDENTE Roberto Bornaccioni responsabile Vittorio Peli vittorio.peli@confartigianatoimprese.net

Commercio e Ambulante ‹‹ Le concessioni dei posteggi del commercio ambulante, scadute il 31 dicembre, potranno essere rinnovate senza presentare il Durc. La Regione Marche ha deciso di facilitare il rinnovo delle concessioni dato che, a causa del Covid, non è stato possibile per gli operatori ambulanti lavorare con continuità e regolarizzare i contributi.

PRESIDENTE Andrea Valla responsabile Giacomo Cicconi Massi giacomo.cicconimassi@confartigianatoimprese.net

REPORT IMPRESA | 25


FOCUS TERRITORI

PESARO Tra i risultati più importanti ottenuti dall’azione dell’Associazione, i “buoni viaggi” per Taxi e Ncc, un’agevolazione pari al 50% della spesa sostenuta per il trasporto di persone deboli o con disabilità. Grazie all’azione di Confartigianato, il Comune di Pesaro li ha adottati per primo in Italia, in seguito al contributo statale di 169.548,99 euro. Un’azione sindacale di grande successo perché ha centrato il duplice obiettivo di sostenere il comparto del servizio taxi e noleggio con conducente, colpito dalla pandemia, e di favorire una mobilità alternativa a quella privata, per soggetti deboli, anziani o disabili. Con i Comuni di Pesaro, Gabicce e Vallefoglia, Confartigianato ha negli ultimi mesi costantemente mantenuto il confronto sul nuovo regolamento Tari, prima della scadenza del termine, portando all’attenzione delle amministrazioni le richieste relative all’esenzione

» Le notizie dai territori e riduzione della tassa rifiuti e all’ introduzione di modifiche migliorative per le imprese ai regolamenti comunali; tra queste, l’esclusione dalla tassa per tutti i magazzini, la proroga del termine per uscire dal servizio pubblico, la variazione delle percentuali della tariffazione per le aree ad uso promiscuo. Per quanto riguarda il Comune di Pesaro, è stato portato all’attenzione dell’assessorato all’Urbanistica, il problema dei ritardi nell’accesso agli atti e nel processo di autorizzazione delle conformità degli immobili per lavori di ristrutturazione, anche con benefici fiscali e superbonus. Le autorizzazioni comunali, che tardano spesso ad arrivare, sono causa del blocco dei cantieri edili. L’assessore si è impegnato ad inserire altro personale per accelerare i tempi di verifica e a promuovere in tempi brevi la digitalizzazione dell’archivio comunale.

fano

URBINO

Con l’ausilio del Servizio Tari territoriale, sia a Fano che nei Comuni limitrofi Confartigianato ha avanzato le osservazioni ai nuovi Regolamenti Tari, per cui si è chiesta l’applicazione di tutte le riduzioni di legge. A Fossombrone, forte l’impegno per lo spostamento di parte del mercato ambulante all’interno del centro storico, per rivitalizzarlo e fare recuperare agli operatori interessati le ingenti perdite causate dal trasferimento delle due farmacie fuori dal centro storico. A Mondolfo, presentate le osservazioni ufficiali al nuovo piano di sistemazione delle spiagge, strumento urbanistico molto importante che interessa tutte le attività presenti sulla fascia demaniale, nonché tutte le altre attività ubicate nella zona mare e l’indotto nel complesso. Per quanto riguarda le infrastrutture, Confartigianato ha dato l’impulso decisivo per la realizzazione di alcune opere strategiche: la vasca di prima pioggia dell’Arzilla, da poco inaugurata, che farà recuperare alla città di Fano, dopo tanti anni, la Bandiera Blu per le centralissime spiagge dell’Arzilla e del Lido; le ultime due scogliere di Sassonia (i lavori per la parziale realizzazione sono stati ultimati a fine giugno); la pista ciclabile Fano – Senigallia, che garantirà nuove prospettive di sviluppo alle attività turistiche. Anche in questo caso l’apporto di Confartigianato è stato decisivo nel mediare tra Amministrazione e operatori le varie soluzioni, riguardanti il percorso della ciclabile.

In primavera è stata condotta una importante ricognizione per l’individuazione di strutture sanitarie territoriali a supporto della campagna vaccinale Covid, un’iniziativa che Confartigianato ha sempre sostenuto con forza.

26| REPORT IMPRESA

A maggio, la partecipazione al progetto del Comune di Urbino per la realizzazione degli itinerari ciclo turistici dell’area Urbino-Montefeltro, mentre a giugno, sulla richiesta di nostre imprese, è stata portata avanti l’interlocuzione con l’amministrazione di Urbania su permessi e autorizzazioni, criteri per l’occupazione suolo pubblico e deroghe regolamentari, per creare le condizioni più favorevoli ad agevolare la ripartenza delle attività economiche e degli esercenti operanti nel centro storico. Giugno è stato anche il mese degli incontri consultivi con l’Unione Montana Catria e Nerone per la realizzazione del progetto di mobilità integrata volto al coinvolgimento delle imprese trasporto persone per il rilancio dei servizi di accoglienza turistica, fruizione dei servizi sanitari e a supporto della mobilità delle attività sportive. Tra luglio e agosto, l’esposizione dell’artigianato artistico de ‘La Via Maestra’ a Carpegna, in occasione degli Stati Generali dell’Artigianato, mentre a settembre è in programma l’esposizione de ‘La Via Maestra’ a Cagli.


FOCUS TERRITORI

ANCONA

SENIGALLIA

Centrale l’azione di Confartigianato per la concertazione con i Comuni di Ancona, Polverigi, Monte San Vito, Falconara sul tema Tari. Ad Ancona il Comune, su sollecitazione dell’Associazione, ha varato la manovra da circa 2 milioni di euro con detrazione della parte variabile della tassa dal 100% al 50% in funzione dei codici Ateco; ottenute anche la detassazione totale della Tari giornaliera per l’ampliamento delle attività attraverso dehors e la semplificazione delle procedure per la richiesta dei dehors stessi. Ottenuta la detrazione della parte variabile Tari dal 100% al 50% per Falconara, Polverigi, Monte San Vito e, nel capoluogo di regione, anche i contributi a fondo perduto tramite voucher da 500 euro per i codici Ateco con sede legale nel comune di Ancona. A Monte San Vito Confartigianato ha poi sostenuto con forza l’inaugurazione del centro vaccinale realizzato in collaborazione con Chiaravalle e Camerata.

Intensa l’attività sindacale a Senigallia, in particolare sul fronte dell’organizzazione di manifestazioni di valorizzazione dell’artigianato locale: tra gli appuntamenti da segnalare, ‘Piazza Artigiana’, mostra mercato di prodotti calzaturieri artigianali ed accessori in pelle, e l’innovativa ‘I Barbieri della Notte’, iniziativa di valorizzazione della categoria artigianale dei barbieri. Sempre attivi, inoltre, i tavoli di interlocuzione con le Amministrazioni comunali e, sul fronte degli operatori balneari, è stata costituita e coordinata l’azione anche sul territorio di Senigallia e Marina di Montemarciano della nuova sigla di rappresentanza sindacale Confartigianato Balneari.

OSIMO Concertazione e sinergie nuove per la progettazione della ripartenza: stretta la collaborazione con i Comuni di Osimo e Filottrano per la discussione sui temi di principale interesse per le imprese. All’amministrazione di Filottrano, il plauso per l’abbattimento dei costi della Tari con sconti dedicati per le imprese più colpite dalla pandemia, che Confartigianato aveva chiesto con forza. Su Osimo, ottenuto l’azzeramento della burocrazia relativa alle domande per i dehors e la riduzione della Tari per le aziende maggiormente in difficoltà a causa del Covid. Poi il sollecito alle amministrazioni comunali per il sostegno alle aziende in difficoltà con interventi mirati: a tal proposito, l’Associazione plaude all’azione del Comune di Castelfidardo, con lo stanziamento di contributi a fondo perduto per le attività economiche in crisi.

JESI Nel corso del primo semestre 2021 l’attività di Confartigianato si è sviluppata sia in funzione delle problematiche del presente, sia nell’ottica della progettazione della ripartenza post Covid. Ad aprile la nomina del nuovo Responsabile Confartigianato Vallesina, Marco Arlia. Fondamentale la collaborazione con le varie strutture comunali e sanitarie per velocizzare la fase di vaccinazione e rimettere il tema del lavoro al centro del dibattito politico.

FABRIANO In questi prima metà dell’anno è stata svolta dall’Associazione una intensa azione a sostegno delle imprese, con un’attenzione particolare per la grave situazione di Elica: Confartigianato ha ribadito la necessità di salvaguardare l’occupazione sul territorio, anche quella delle aziende dell’indotto. Poi il sostegno costante garantito alle aziende per l’informazione su tutte le emanazioni normative, con le pesantissime limitazioni alle attività delle aziende che tuttora continuano a pesare sui bilanci, provati da mesi di cali di fatturato. Proprio in merito al sostegno all’occupazione, fondamentale l’azione con Job Talent sul territorio: tra gli ultimi Comuni ad aderire quello di Cerreto d’Esi. Confartigianato è rimasta in prima linea anche per la battaglia sul necessario miglioramento della rete viaria, un problema ormai strutturale delle aree dell’entroterra. Migliorare la rete viaria consentirebbe, come sostiene da sempre Confartigianato, di evitare l’isolamento del fabrianese e garantire la rinascita di un territorio duramente provato dalla crisi generata dalla pandemia, e già segnato pesantemente dalle crisi degli anni passati.

Per le imprese costrette a chiusure e limitazioni dell’attività lavorativa, l’associazione si è battuta e confrontata con le varie amministrazioni per ottenere una riduzione della Tari e della tassa sugli spazi dedicati ai dehors per la somministrazione. Confartigianato ha seguito costantemente anche l’avanzamento dei lavori del corso e il rifacimento delle piazze principali della città di Jesi, chiedendo il rispetto dei tempi stabiliti per l’ultimazione dei lavori, per il rilancio della zona pedonale prima del Natale. Di rilievo anche la collaborazione con i comuni della Vallesina: favorita l’adesione di molti imprenditori di Confartigianato al progetto di rilancio cicloturistico “Noi Marche Bike Life”. REPORT IMPRESA | 27


NEWS CONFARTIGIANATO

Gabicce «

Orientamento e scuole

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

È dalla scuola, dalla formazione e dal dialogo con le imprese che il turismo può ripartire. Questo il senso della firma sul nuovo protocollo d’intesa tra l’I.I.S.”Einstein Nebbia” di Loreto e Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino. Una collaborazione che ha l’obiettivo di riallineare la domanda e l’offerta di lavoro attraverso un maggior dialogo tra scuola e impresa; una vera e propria road map di azioni progettuali e sinergiche, volte a definire un’offerta formativa in grado di rafforzare le competenze professionali richieste dal territorio e dal mercato del lavoro.

NUOVO PROTOCOLLO D’INTESA CON L’ I.I.S ‘EINSTEIN-NEBBIA’ DI LORETO

NUOVE SINERGIE CON

Un incontro proficuo, in presenza, a testimoniare il valore della città e la voglia di condivisione di obiettivi e progetti per il sostegno alla ripartenza delle imprese. Questi i temi al centro dell’incontro tra i vertici di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino e il sindaco di Gabicce Mare, Domenico Pascuzzi. Tra le questioni affrontate, anche il sostegno alle imprese del turismo e la creazione di nuove sinergie per il rilancio dell’economia territoriale, oltre al plauso per l’ottenimento da parte di Gabicce della Bandiera Blu 2021.

L’ aggiornamento professionale continuo

Job Talent, LE OPPORTUNITÀ PER GLI STUDENTI Il portale per l’incrocio della domanda e dell’offerta di lavoro Job Talent, lanciato dall’Associazione nell’autunno 2020, sta rappresentando una grande opportunità per le imprese del territorio e anche per i giovani. Confartigianato invita tutte le scuole a caricare sul portale i curriculum dei ragazzi diplomati, affinché possano cogliere occasioni lavorative importanti, entrare in contatto con il mondo d’impresa e mettersi in gioco nel mondo del lavoro. scopri di più

L’Associazione ha continuato a organizzare numerosi webinar in questi primi mesi dell’anno, garantendo una formazione continua anche a distanza, date le restrizioni causate dalla pandemia. Tra gli appuntamenti organizzati: • Impianti - soluzioni in fibra ottica FTTH / Banca dati Fgas, criticità ed errori da non commettere / Tutte le novi- tà dello switch-off 2021 • Autoriparazione - Novità di settore e tariffe 2021 / PASS-THRU, centraline SGW FCA e Renault / I veicoli ibridi / I nuovi sistemi ADAS • Trasporti - Investimenti, credito e deroghe a tempi di guida-riposo / Class Action Trasporti • Legno e Arredo - Ordini, preventivi e accordi contrattuali. Indicazioni e suggerimenti / Come calcolare la tra smittanza termica degli infissi • Odontotecnici - Il regolamento UE 745/2017, question time e FAQ • CEnPI - Ricarica veicoli elettrici, soluzioni e vantaggi

28| REPORT IMPRESA


EDITORIALE

100% SUV 100% Elettrica

volkswagen.it

Scoprila da 299 euro al mese con Ecoincentivi Statali Anticipo 4.116 euro. TAN 4,99% - TAEG 5,80%

ID.4 Pure Performance 52 kWh 170 CV a 32.150 (chiavi in mano IPT esclusa). Listino € 43.150. Il prezzo comunicato di € 32.150 calcolato tenendo in considerazione un contributo Volkswagen e delle Concessionarie Volkswagen pari a € 3.000 ed un contributo statale pari ad € 8.000 vincolato alla rottamazione di un veicolo di categoria M1 rispettati tutti i requisiti previsti dalla Legge n. 145/2018 co. 1031 e ss. (“Legge di Bilancio 2019”) e dalla Legge n. 178/2020 (“Legge di Bilancio 2021”). Anticipo € 4.116,12 oltre € 300 spese istruttoria pratica - Finanziamento di € 28.033,88 in 35 rate da € 299. Interessi € 3.695,44 - TAN 4,99% fisso - TAEG 5,80% - Valore Futuro Garantito pari alla Rata Finale di € 21.264,32 - Spese istruttoria pratica € 300 (incluse nell'importo totale del credito) - Importo totale del credito € 28.033,88 - Spese di incasso rata € 2,25/mese - costo comunicazioni periodiche € 3,00 - Imposta di bollo/sostitutiva € 70,08 - Importo totale dovuto dal richiedente € 31.883,40 . Gli importi fin qui indicati sono da considerarsi IVA inclusa ove previsto - Informazioni europee di base/Fogli informativi e condizioni assicurative disponibili presso le Concessionarie VOLKSWAGEN. Salvo approvazione VOLKSWAGEN FINANCIAL SERVICES. Offerta valida sino al 31.07.2021. La vettura raffigurata puramente indicativa. Gamma Volkswagen ID.4. Consumo di energia elettrica (Wh/km) ciclo WLTP combinato: 168 - 188; autonomia ciclo di prova combinato (WLTP): 328 km - 520 km; i valori indicativi relativi al consumo di energia elettrica sono stati rilevati dal Costruttore in base al metodo di omologazione WLTP (Regolamento UE 2017/1151 e successive modifiche ed integrazioni) e si riferiscono alla vettura nella versione prodotta in origine priva di eventuali equipaggiamenti ed accessori installati successivamente. Eventuali equipaggiamenti ed accessori aggiuntivi possono modificare i predetti valori. Oltre al rendimento del motore, anche lo stile di guida ed altri fattori non tecnici incidono sul consumo di energia elettrica di un veicolo. Per ulteriori informazioni sui predetti valori, vi invitiamo a rivolgervi alle Concessionarie Volkswagen presso le quali disponibile gratuitamente la guida relativa al risparmio di carburante/energia elettrica e alle emissioni di CO₂, che riporta i dati inerenti a tutti i nuovi modelli di veicoli.

ViaVai S.p.A.

Ancona - Via Natalucci, 2 - Tel. 071.29028 www.viavaispa.it

REPORT IMPRESA | 29


RIMANI AGGIORNATO

SU TUTTE LE OPPORTUNITÀ E LE NOTIZIE DAL MONDO CONFARTIGIANATO

INQUADRA QUI

Uniscit i al canale Telegram t.me/confartigianatoanpu

Iscriviti al broadcast WhatsApp bit.ly/confanpuwapp

ANCONA - Centro Direzionale

PESARO - Sede Territoriale

Via Fioretti 2/A - Tel. 071 22931

Statale Adriatica 33/4 - Tel. 0721 23654

INFO@CONFARTIGIANATOIMPRESE.NET - WWW.CONFARTIGIANATOIMPRESE.NET 30| REPORT IMPRESA