Page 1

REPORT Marzo 2012

QUARTA TAPPA

La CITTÀ in CAMPAGNA La CAMPAGNA in CITTÀ

CITTA’FERTILE


2

LECCE +LECCECITTA’ NEI QUARTIERI PUBBLICA


“Il vuoto è l’assenza, ma anche la speranza, lo spazio del possibile” Ignati de Sola Morales

+LECCE NEI QUARTIERI

Il viaggio continua Lecce 2.0dodici Laboratorio di idee partecipate

Dopo il concorso di idee del luglio scorso, l’associazione “Lecce 2.0dodici - Laboratorio di idee partecipate” inizia un viaggio di condivisione dei risultati attraverso i quartieri della città. Si riparte dai luoghi per vivere l’esperienza dei progetti, provando insieme agli autori, ai tecnici ed agli abitanti a calarsi dentro gli spazi stessi della città, per costruire desideri di trasformazione comuni e renderli pubblici. Se il concorso “Lecce città pubblica” chiedeva ai partecipanti una riflessione sullo spazio pubblico della città, +Lecce nei quartieri vuole favorire ora la condivisione pubblica dei progetti sollecitati e presentati, utilizzandoli come chiave di accesso a scenari partecipati di cambiamento della città.

La presentazione pubblica dei progetti fornisce così il pretesto per la realizzazione nei week end di una serie di Laboratori urbani itineranti e aperti, per avviare, sui luoghi dei progetti stessi, un processo orizzontale, una riflessione collettiva e plurale sullo spazio pubblico, capace di legare insieme conoscenza tecnica ed esperienziale dei luoghi. I nuovi risultati, accresciuti dei bisogni, delle idee e dei punti di vista dei cittadini saranno raccolti in un bagaglio di nuovi progetti da restituire alla città, idealmente consegnato al decisore che uscirà dalla prossima tornata elettorale amministrativa. Buon lavoro!

web: www.lecce20dodici.it mail: leccecittapubblica@libero.it

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

3


4

LECCE CITTA’ PUBBLICA


Nel Concorso Lecce Città Pubblica professionisti e creativi hanno scelto il loro spazio pubblico, lo hanno adottato con gli abitanti, per promuovere insieme alle persone i valori urbani. I cittadini sono i primi esperti. Sono quelli che fanno l’urbanistica con i piedi e che consumano le scarpe. I motori della ricognizione urbana. I tecnici e i creativi hanno immaginato le soluzioni. E ora le riportano nei territori, per trasformare ancora una volta i progetti. E farne cifra di cambiamento. Lecce Città Pubblica diventa un tour, attraverso i quartieri di Lecce.

LECCE

CITTA’FERTILE

15-16 Luglio 2011 Rettorato dell’Università del Salento

5


6

WE-LAB we lab!


Il WE-lab è un laboratorio di condivisione e arricchimento comunitario di progetti urbani preliminari ideato da Città Fertile. Un processo durante il corso di un week-end, per allargare la riflessione originale e generare strategie di cambiamento, attraverso esperienze e saperi plurali. I progetti di partenza sono bozze aperte e strade possibili da ri-disegnare nei luoghi dei progetti. WE significa NOI, alla fine del weekend. C’è anche un nuovo verbo di azione: to lab. Un neologismo urbano che significa lavorare insieme e produrre subito senso, costruire un laboratorio di strada, inventare/ elaborare identità strategiche comuni. I LAB, WE LAB! L’io e il noi, dentro un percorso di impegno, per quanto breve: I lab the city, I lab my place. WE lab! Non necessariamente numeroso e rappresentativo della dimensione di cittadinanza, ma qualitativamente emergente, somma progressiva, sentiero di politica urbana portato dai singoli, rispetto ad un percorso tecnico ed intellettuale già depositato.

Sabato e Domenica. Incontri semplici sulle mappe per costruire forme partecipative attorno a idee concrete di trasformazione, per nuovi transiti dei saperi nello spazio sociale della discussione pubblica. WE-lab intercetta le persone alla scala micro-comunitaria per contestualizzare e migliorare il progetto preliminare e aprire una comunità di progetto. WE-lab promuove la traduzione del linguaggio tecnico in linguaggio naturale, senza perdita dello sguardo complessivo e dei principi identitari della proposta, con regole semplici e immediate. Al termine del percorso, tecnici e creativi insieme alle persone. Destini incrociati di idee, accrescimento della paternità intellettuale e scenari futuri. Più Città Pubblica, Più Lecce nei quartieri.

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

7


8

LA CITTA’ INLACAMPAGNA CAMPAGNA IN CITTÀ


LA CITTA’ IN CAMPAGNA LA CAMPAGNA IN CITTÀ il profilo

L’area oggetto della proposta è ubicata a ovest del centro urbano sulla direttrice Lecce-Novoli. Lo sviluppo urbano della città verso il mare e lo sfruttamento produttivo del territorio con attività estrattive ha generato un “nonpaesaggio” e una “non città”, negando al luogo la propria identità storica di paesaggio agrario abitato, fruito, curato. E insieme al luogo si è negato il tessuto sociale che legava la sua trama all’ordito della produzione agricola, della pastorizia, delle attività che hanno di/segnato gli spazi oltre la logica insediativa urbana. L ‘ubicazione dell’area è strategica sia a scala urbana che a scala territoriale in quanto prossima allo svincolo della tangenziale e quindi facilmente raggiungibile da ogni direzione. Questa campagna così prossima alla città ma così diversa, porta le cicatrici di un uso “indifferente” alla vocazione del sito e alle sue possibili relazioni, un uso che ha generato spazi

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

9


10


disabitati, territorio negato. Però…“…La relazione tra l’assenza di utilizzazione e il sentimento di libertà è fondamentale per cogliere tutta la potenza evocatrice e paradossale del terrain vague nella percezione della città contemporanea. Il vuoto è l’assenza, ma anche la speranza, lo spazio del possibile”. Il tema proposto è quello della riqualificazione e valorizzazione dell’area a partire dall’idea di ribaltare le negatività presenti e considerare la grande opportunità per la città di “acquisire” alla fruizione uno spazio non urbano; si propone quindi una operazione di restauro del paesaggio, alla ricerca dei caratteri permanenti propri dell’area da tutelare, riqualificare, valorizzare; restituire al territorio una dignità spaziale ma anche e soprattutto una dimensione sociale positiva in termini di legalità, imprenditorialità, presenza delle Istituzioni. In questo senso, è necessario riscoprire il significato civile dell’architettura, la sua dimensione politica, perché è grazie ai progetti architettonici,

ai piani urbanistici, che lo spazio divide e connette pezzi di società, toglie e attribuisce loro risorse, nega o consente relazioni culturali ed economiche. Si propone una forma nuova e altra di fruizione del territorio che non è la densità urbana né l’uso meramente produttivo del suolo, cogliendo l’occasione che l’area presenta di essere “città in campagna - campagna in città”.

I temi individuati sono: 1. Recupero ambientale della cava dismessa e creazione di un’area a verde attrezzato attigua 2. Bonifica di discarica abusiva e realizzazione di alloggi per anziani e giovani coppie 3. Valorizzazione del patrimonio edilizio storico esistente 4. Incremento controllato della potenzialità insediativa

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

11


12

INCONTRO ZERO


L’incontro zero

I progettisti, Città Fertlile, le associazioni, Lecce2.0dodici Gli autori de “La città in campagna, la campagna in città” raccontano il progetto. Si esplora l’area d’intervento per mezzo delle parole, dei ricordi, dei sogni di chi abita lo spazio rurale, chi l’ha visto modificarsi e ne ha progettato il cambiamento, attraverso un viaggio fluido e continuo tra passato, presente e futuro. Nascono due S.W.O.T. partecipate che raccolgono punti di forza, di debolezza, opportunità e minacce della realtà e del progetto. Emerge così una mappa concettuale che facilita la lettura sull’area di progetto delle idee elaborate durante la fase di brainstorming.

LECCE

CITTA’FERTILE

19 Gennaio 2012 Sede di Città Fertile

13


14

INCONTRO ZERO


LECCE

CITTA’FERTILE

19 Gennaio 2012 Sede di Città Fertile

15


INCONTRO SWOT - REALTA’ ZERO

PUNTI DI FORZA

PUNTI DI DEBOLEZZA

S1. Bellezza paesaggio agrario

W1. Cave abbandonate

S2. Casine e masserie (cultura agricola)

W2. Abbandono attività agricola

S3. Rete associazioni ambientaliste

W3. Presenza di campi fotovoltaici

S4. Presenza linea ferroviaria sud-est S5. Vicinanza tangenziali

(lungo la tangenziale) W4. Probemi di ordine pubblico (delinquenza)

(possibilità di collegamento tra parti di

W5. Difficoltà di accesso all’area

città apparentemente lontane)

W6. Installazione 2 pale eoliche (Masseria Lepire) --> inquinamento acustico W7. Area percepita come spazio di nessuno

O1. Rete di Borghi O2. Piani di Ripristino - Recupero attività “verde”

T1. Tentativo di installazione di una centrale a biomasse

O3. Raccolta acque meteoriche nelle cave

T2. “Tessuto umano” dimenticato

O4. Verde agricolo = verde pubblico

T3. Potenziale discarica all’interno delle cave T4. Eccessiva antropizzazione del territorio urbano

OPPORTUNITA’

16

MINACCE


PUNTI DI DEBOLEZZA

S1. Blocca le minacce in corso

W1. Consumo di suolo (sebbene limitato)

S2. Rinaturalizzazione delle cave

W2. Lo sviluppo “in negativo”

abbandonate

non fa parte della mentalità

S3. Social housing nella discarica sequestrata S4. Freno all’espansione della città

SWOT - PROGETTO

PUNTI DI FORZA

S5. Rivalutazione delle FSE per fini turistici S6. Verde “a tutto spiano” S7. Volumentria di progetto contenuta S8. Sistema di controllo del territorio da parte degli abitanti dell’area S9. Replicabilità del modello

O1. Cave per recupero acque meteoriche O2. Il bosco come “infrastruttura”

T1. Zona periurbana appetibile per nuove estese edificazioni

O3. Nuovo modello di sviluppo

MINACCE

OPPORTUNITA’

LECCE

CITTA’FERTILE

19 Gennaio 2012 Sede di Città Fertile

17


18

LAB IN CAMPAGNA


IL LAB VA IN CAMPAGNA

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

WeLab è un fatto di comunità quotidiana. Significa stare insieme. La Comunità Emmanuel è luogo di accoglienza, ascolto, confronto. Rappresenta uno dei cuori pulsanti dell’area, aperto alla città, ai cittadini. Il sabato, il laboratorio del week end parte da qui: cerca i valori da sostenere e il senso del cambiamento. Le mappe sono permeabili. Sempre si fanno attraversare dalla vita. I discorsi fanno le mappe. A volte crescono subito, ovunque. Questo è il discorso de “La città in campagna, La campagna in città” che si riversa in una nuova mappa di proposte che arricchiscono e completano il progetto di partenza.

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

19


20

WE - POST


WE Post!

Il sabato. Gli spazi della comunità Ore 15.00 To post è verbo di azione. E’ neologismo. E’ l’atto di depositare i contributi. Le persone ascoltano la narrazione e sviluppano ragionamenti.

I punti di vista delle persone sul progetto precipiteranno in una superficie istantanea, secondo una geografia di contenuti affini. Argomenti dominanti e settori di approfondimento, con un mix di fattori, positivi e negativi, derivati dall’ascolto e dal confronto Il PIU’ raccoglie i fatti migliori del progetto, i suoi valori di fondazione, riconosciuti dagli altri. Il MENO indica le questioni ancora aperte.

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

21


22

WE - POST


post-it rosa per raccontare gli elementi apprezzati, da consolidare e sviluppare:

RIPRODUCIBILITA’ DELL’IDEA PROGETTUALE •

RECUPERO • • • • •

Il recupero delle cave, il ciclo dell’acqua per ridisegnare il paesaggio Lo sforzo che è stato fatto per riqualificare al campagna Il recupero delle cave Il recupero del degrado Mi piace l’idea della compensazione

L’idea di “baluardo”

CONTINUITA’ CITTA’-CAMPAGNA • •

Interazione tra spazi urbani e rurali Accessibilità della campagna

post-it gialli per rendere i fattori deboli punti di svolta e meccanismi di cambiamento: VIABILITA’ E LEGAMI FISICI E RELAZIONALI • • • • • •

VERDE • • •

CONSUMO DI SUOLO

Il recupero del verde Il bosco è un lecceto Rinaturalizzazione

Forte insediamento

La dispersione insediativa del progetto, consuma troppo suolo

COSTRUITO • •

Sistemazione delle strade rurali Sistemazione delle strade rurali Allargamento del ponte La strada provinciale (strada a scorrimento veloce non depotenziata) Non sono presenti piste ciclabili Il legame non indagato con Villa Convento

ENERGIE ALTERNATIVE

Social housing Albergo diffuso

COINVOLGIMENTO COMUNITARIO

Non è prevista l’eliminazione delle pale eoliche nei pressi di Masseria Lepire

• Protagonismo civico

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

23


WE - POST 24

L’insieme dei post-it: cosa mi piace, cosa non mi piace


WE Note! Le proposte di integrazione progettuale dei partecipanti della IV tappa. Ore 17.30

Le persone ripercorrono le questioni dominanti, tracciano contenuti strategici, disegnano il cambiamento del progetto.

VIABILITA’ E LEGAMI FISICI E RELAZIONALI STRADA PROVINCIALE: istruzioni per l’uso MOBILITÀ LENTA SOLUZIONI INFRASTRUTTURALI LA FERROVIA COME VALORE

I temi vengono declinati in proposte di integrazione al progetto di partenza per punti significativi. In sintesi, riassumono l’esperienza de “La città in campagna, la campagna in città” e la sua evoluzione. I partecipanti decidono di approfondire la tematica legata alla Viabilità, predominante rispetto agli altri temi, prendendo in considerazione.

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

25


26


LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

27


28

WE NOTE


A. STRADA PROVINCIALE istruzioni per l’uso

B. MOBILITA’ LENTA

I partecipanti hanno evidenziato un’insicurezza diffusa relativa alla percorrenza della strada provinciale Lecce-Novoli. La stessa è utilizzata in maniera impropria dai veicoli, i quali superano i limiti massimi di velocità. Una delle ragioni di tale utilizzo potrebbe essere attribuibile alla chiusura prospettica laterale della strada da parte di muri di delimitazione del costruito. Tutto ciò rende impercettibile il paesaggio circostante e porta i veicoli ad aumentare la velocità di marcia per superare nel minor tempo possibile il tratto. L’insicurezza stradale è amplificata, inoltre, dalla presenza sul manto stradale di inerti, provenienti da una scarsa accortezza di trasporto degli stessi da parte dei mezzi pesanti. I partecipanti propongono un maggior controllo stradale e un rispetto delle normative vigenti, tale da permettere

una tranquilla percorrenza della strada provinciale. In alternativa prevedono la trasformazione della stessa in strada paesaggistica con la deviazione del traffico veicolare pesante in direzione nord, lungo la statale. Ciò permetterebbe di ristabilire il rapporto con la frazione di Villa Convento. La creazione di un polmone verde in questa parte di città funge da collante fisico-relazionale tra il centro urbano e le frazioni limitrofe.

I partecipanti prevedono il recupero della fitta rete di percorsi rurali di cui l’area si caratterizza. Le proposte fanno riferimento all’utilizzo dello stesse per una mobilità minuta e sicura ad uso quotidiano e alla creazione di percorsi ciclopedonali e ippoturistici. Parte di questa rete è costituita dalla viabilità storica che dall’area conduce a Campi Salentina a nord-ovest, a Villa Grassi a sud-est, in direzione del centro città ad est e si ricollega alla via Vecchia Carmiano a sud. La riqualificazione del percorso rurale in direzione del centro della città di Lecce prevede la messa in sicurezza del manto stradale e la dotazione di apposita segnaletica per permettere maggiore visibilità lungo il tratto al di sotto della tangenziale.

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

29


MAPPA PROGETTUALE

CA M SA PI LE NT IN

A

B

D2

D1 STOP

VILLA

LI

STOP

CONV

ENTO

A

APERT

URE V

B

30 A VILL

SSI

GRA

CI

VI

A V CA EC RM CH IA IA NO

ISIVE

GIORE

TT A’

ILITA’

NOVO

AG

SIB VI

C

M


C. LA FERROVIA COME VALORE

D. SOLUZIONI INFRASTRUTTURALI

La presenza della linea ferroviaria sudest è considerata un punto di forza fondamentale dell’area di progetto, elemento caratterizzante e indissolubilmente legato ai tempi e alla vita degli abitanti. Assume il ruolo di collegamento pubblico per eccellenza per territorio, sia in termini turistici sia per le pratiche quotidiane e pendolari. Si propone l’incremento delle fermate della linea sudest nel Comune di Lecce, attraverso il recupero di due vecchi caselli presenti nella zona di progetto. Ciò determinerebbe, da un lato il recupero di due manufatti storici, dall’altro la valorizzazione di un’ infrastruttura di trasporto pubblico regionale quale la ferrovia sudest, così importante storicamente per la mobilità interna dei territori pugliesi.

Per la risoluzione delle problematiche legate al traffico pesante sul ponte carrabile, al di sopra della linea ferroviaria sudest, i partecipanti prevedono due diverse soluzioni infrastrutturali. Una prima proposta (D1) è relativa all’allargamento del ponte per superare le difficoltà di uso misto auto/mezzi pesanti, specie in concomitanza. Una seconda proposta (D2) riguarda la deviazione del traffico pesante in direzione nord attraverso la statale, concedendo in questo modo all’attuale strada un uso carrabile di servizio al quartiere

LECCE

17 Marzo 2012

CITTA’FERTILE

“Le Sorgenti” - Comunità Emmanuel

31


32

L’ESPLORAZIONE


Dal cuore urbano, in direzione ovest si scorge un paesaggio frammentato e quasi spersonalizzato. La vocazione agricola di un tempo è stata sostituita dall’attività estrattiva di alcune cave. Le polveri offuscano la luce di un cielo limpido e terso. La strada ferrata della linea sud est costeggia alcuni campi e il suo passare ricorda i tempi antichi. Il suono del treno e le mani alzate al cielo sono un saluto degli esploratori dell’area. Un sorriso, una speranza, un sogno. Quel che resta è una provinciale ad alta percorrenza delimitata e disegnata da un muro in tufo leccese che mette in ombra il paesaggio rurale e i frammentati manufatti edificati, un tempo, da mani maestre.

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

33


34

LA PAROLA AI PROGETTISTI


LA PAROLA AI PROGETTISTI di La città in campagna La campagna in città Grazie a “+Lecce NEI QUARTIERI” il progetto “Campagna in Città” si arricchisce di nuove idee e di ulteriore valenza culturale e sociale nel fruttuoso laboratorio del 17 e 18 u.s. al centro “Le Sorgenti”. La proposta di smaltire il traffico pesante deviandolo verso la zona industriale, sfruttando tracciati già esistenti, è apparsa particolarmente significativa vista la situazione di attuale disagio in cui vivono gli insediamenti abitativi che insistono su quel territorio. Lo scotto che pagano in termini di rumore, inquinamento da gas di scarico e polveri (dovuto sia all’importanza della strada provinciale per Novoli sia agli insediamenti pseudo industriali che sorgono al momento su entrambi i lati della strada che si scambiano continuamente mezzi e materiali) è troppo alto. La probabilità di incidenti è altissimo, tanto più che il traffico leggero in transito è piuttosto veloce. Allo scopo di moderare la velocità del traffico si è pensato ad una serie di rotatorie. Si è proposta poi la valenza della strada per Novoli come raggio verde che riavvicina Villa Convento a Lecce. Attraverso un percorso extraurbano ma … urbano.

Intendendo un modo nuovo di abitare il territorio, una stretta interdipendenza fra città, campagna abitata e poi ancora città. Interessante ancora l’osservazione acuta a porre particolare attenzione al sostenibile inserimento delle nuove cubature necessarie al recupero e presidio del territorio. E la proposta “Campagna in Città” si è arricchita ancora di una interessante idea di riutilizzo dei due caselli ferroviari della Sud Est come possibili stazioncine della metropolitana di superficie e come sedi di associazioni culturali o ambientaliste. Italia Nostra si è proposta a questo scopo. Utilissime le mappe fotografiche e video proiettati con i pannelli murali contenenti le proposte e le osservazioni fornite dai partecipanti alle assemblee.

I progettisti

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

35


TEAM DI + LECCE NEI QUARTIERI

LECCE 2.0DODICI Laboratorio di idee partecipate

a Claudia De Blasi per la capacità elevata del suo sguardo

CITTA’ FERTILE gruppo tecnico orizzontale per le strategie urbane partecipate Graziana Basile Francesca Cofano Livianna Curri

a tutti coloro che hanno reso questa esperienza un fatto vero, per la loro partecipazione, che è il senso

Rita Miglietta Luca Ruberti

a te, che hai letto le nostre parole, fino in fondo e che per questo muovi la città.

I progettisti di “La città in campagna, la campagna in città” Giuseppe Pellerano - Marcello Seclì - Daniele Antonio Ferrocino - Teresa Nicoly - Paolo Calvanese

Un ringraziamento particolare: a Daniele Ferrocino e alla comunità Emmanuel per aver dato casa a +Lecce nei Quartieri

ai protagonisti di +Lecce nei quartieri “La città in campagna, la campagna in città”

36

Report a cura di Città Fertile 18 marzo 2012


CITTÀ FERTILE gruppo tecnico orizzontale per le strategie urbane partecipate

LECCE 2.0dodici Laboratorio di idee partecipate

CITTA’ FERTILE è un gruppo tecnico interdisciplinare che promuove i processi partecipativi per la progettazione urbana e architettonica, la pianificazione urbana, la programmazione strategica, la gestione dei conflitti ambientali, le forme di ricerca socio-territoriale. CITTA’ FERTILE costruisce architetture partecipate di processo, fondate su metodi comunitari, integrati, variati ed adattati per cittadini, gruppi organizzati, pubbliche amministrazioni. CITTÀ FERTILE è un libero gruppo di professionisti e di cittadini attivi costituito in associazione per promuovere l’Urbanistica Partecipata, l’Ascolto Attivo e la condivisione dei Saperi.

Lecce ha bisogno di uno spazio pubblico, in cui possa farsi sentire e conoscere chi pensa che la città può essere governata e vissuta in maniera diversa rispetto a questi ultimi anni. Una dimensione in cui riunire iniziative di protagonismo civico sparse sul territorio e provare a trasformare le idee “minoritarie” in un progetto maggioritario. Lecce2.0dodici vuole provare a creare: un laboratorio di idee dove provare a saldare il lavoro sul territorio (sporcandosi le mani, consumando le scarpe, perdendo la voce) con le opportunità della rete, straordinario mezzo di organizzazione non verticistica dei pensieri e delle persone.

Un contenitore in cui mettere assieme ingredienti fondamentali per dare sapore e sostanza ad un’idea di discussione partecipata: passione, senza la quale non si va da nessuna parte; creatività, per proporre un modo diverso di protagonismo civico; competenza, per dare ordine, coerenza e forma a questo entusiasmo. Un luogo in cui intrecciare energie e proposte dando loro un metodo.

web: www.cittafertile.it web: www.lecce20dodici.it mail: leccecittapubblica@libero.it

CITTA’ FERTILE

LECCE

Marzo 2012

CITTA’FERTILE

37


CITTA’FERTILE

+LECCE NEI QUARTIERI - La città in campagna La campagna in città  

Quarta Tappa del Laboratorio urbano +LECCE NEI QUARTIERI - La città in campagna La campagna in città

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you