Page 1

top news

professionals Beauty Professionals N°21

Rivista specializzata per i professionisti dei centri di estetica e benessere

Beauty News Nuovo look, nuovi prodotti Metodiche La radiofrequenza per l’estetica Cromoterapia Tutti i colori del benessere

ottobre 200 7


Buona lettura e buon lavoro!

Beauty Professionals Top News Periodico di attualità, costume e marketing Direttore Responsabile: Paolo Cappelletti Editore e Proprietario: Piras Srl Via Nuova Circonvallazione, 57/C 47900 Rimini - Telefono 0541.776600 Fax 0541.799105 - www.agenziapiras.com Progetto Grafico e Video Impaginazione: Piras Srl R.G. Trib. di Rimini n.720 del 10/09/97 - Ottobre 2007

corsi

editoriale

Corso teorico pratico per Tecnico fotoepilatore: 8 ottobre - Chieti Scalo 29 ottobre - Napoli Nuovi protocolli per combattere gli inestetismi della cellulite, l'adiposità localizzata e il rilassamento cutaneo con la radiofrequenza 8 ottobre - Chieti Scalo 5 novembre - Napoli 26 novembre - Firenze Cavitazione: la nuova strategia per lo snellimento e per sconfiggere gli inestetismi della cellulite 15 ottobre - Chieti Scalo 12 novembre - Napoli 3 dicembre - Firenze Corso di Elettrologia 22 ottobre - Chieti Scalo 19 novembre - Napoli 10 dicembre - Firenze Dieta, no grazie! Stile di vita, alimentazione, inestetismi, rimedi. Dott.ssa Eleonora Gianolio (specialista in alimentazione tradizionale e ayurvedica) 8 ottobre 2007 - Chieri

eventi

Gentili Amiche, gentili Amici, reduci dalle spiagge di mezzo mondo, uomini e donne che si sono affidati a noi per la loro bellezza hanno potuto apprezzare il risultato del loro - e nostro impegno. Risultati più o meno eclatanti a parte, considerata l’assoluta piacevolezza dei trattamenti che noi vi illustriamo, e che voi praticate con grande professionalità, nessuno può dire che non ne valesse la pena... E allora eccoci di nuovo qui, con un numero ispirato all’autunno e nuove indicazioni, aggiornamenti, consigli, che renderanno più interessante il vostro lavoro e ancora più piacevole e stimolante la frequentazione del centro da parte dei vostri clienti. Continuate a seguirci e a scriverci: i segnali che ci giungono da voi orientano le nostre scelte editoriali.

La CESARE QUARANTA sarà presente agli appuntamenti fieristici di: • AESTETICA 10-12 Novembre, Napoli, Pad. 5 Stand 527 • Congresso Italiano di Estetica Applicata Les Nouvelles Esthetiques 17-19 Novembre, Milano, Pad. 5 Stand D27 E28

Per informazioni sui corsi e gli eventi: Veronica Marietti Tel. 011.942.79.67


sommario 04

10

16

beauty news

metodiche

metodiche

Nuovo look nuovi prodotti

La radiofrequenza per l’estetica

06

14

Lightly: massaggio e infrarossi per viso e corpo

speciale prodotti

bellezza&benessere

Come scegliere una luce pulsata

I colori dell’autunno

18 marketing

Il business plan uno strumento prezioso

20 trattamenti

Provato per voi: Qtermæ

22 psicologia

Amare se stessi per amare gli altri

26 cromoterapia

Tutti i colori del benessere

30

31

l’esperto risponde

beauty market

Domande e risposte

Mercatino delle offerte staff

Selezione Agenti


Beauty News

nuovo look, nuovi prodotti Alle prossime fiere, una Cesare Quaranta con nuove risorse nell’immagine... e nei contenuti!

In estetica, si sa, la pelle è importante. Tutti gli operatori del settore lo sanno, e lo sappiamo anche noi, che abbiamo come mission “progettare bellezza”. Per questo, abbiamo deciso di “cambiare pelle”. L’avete notato? Lo scorso inverno ci siamo fatti una cura anti-age, e ci siamo riproposti a voi rinnovati non solo nell’offerta prodotti, che è sempre stata la nostra forza, ma anche nel look! Il 2007 rappresenta per la Cesare Quaranta un anno di grandi cambiamenti e innovazioni: a fianco al lancio di due nuove apparecchiature per il trattamento dei più diffusi inestetismi di viso e corpo, l’azienda ha deciso di innovare anche la sua immagine, riposizionandosi sul mercato attraverso una nuova serie di campagne pubblicitarie e una nuova immagine guida che è stata presentata in anteprima al Cosmoprof di aprile. Il successo riscosso presso clienti nazionali ed internazionali ha confermato all’azienda la bontà della scelta, che ritroverete nelle prossime fiere: vi aspettiamo alla fiera Aestetica dal 10 al 12 novembre a Napoli e al Congresso Italiano di Estetica Applicata “Les Nouvelles Estetiques” dal 17 al 19 novembre presso Fieramilanocity. In entrambi i casi i nostri stand, rispettivamente di 88 e 70 mq, riprenderanno la presenza importante del Cosmoprof 2007, con una scenografia di grande effetto. Uno spazio ideale per offrire al pubblico dimostrazioni dei trattamenti più innovativi e, al tempo stesso, un ambiente molto accogliente dove i nostri agenti vi presenteranno le apparecchiature e vi guideranno nella scelta. Uno spazio verrà dedicato anche all’area SPA, con le nostre apparecchiature di punta per questo nuovo approccio alla bellezza e al benessere.

04

BEAUTY professionals

Il 2007 rappresenta per la Cesare Quaranta un anno di grandi cambiamenti e innovazioni: a fianco al lancio di due nuove apparecchiature per il trattamento dei più diffusi inestetismi di viso e corpo, l’azienda ha deciso di innovare anche la sua immagine...

Veronica Marietti Ufficio Marketing Cesare Quaranta


* inestetismo della cellulite


Speciale Prodotti

come scegliere una luce pulsata Le tendenze attuali del mercato estetico si diversificano in tre correnti ben distinte che coincidono con altrettanti target di clientela. La prima corrente chiede al proprio Centro Estetico RISULTATI. Certificati, duraturi e in tempi brevi. Le altre due correnti sono rivolte alla ricerca del benessere, fisico e psicofisico, e alla ricerca di un “buona amica”, di un sostituto del terapeuta, che tutti vorremmo per potere scaricare le nostre frustrazioni, insicurezze, ansie e paure. Parleremo anche delle altre correnti, ma per ora focalizziamoci sulla prima, come hanno fatto i produttori di tecnologie IPL. Le apparecchiature IPL sono nate per dare ai professionisti dell’estetica uno strumento che dia risultati e proprio per questo motivo, per soddisfare al meglio i bisogni del target “che guarda al risultato”, bisogna selezionare l’apparecchiatura giusta: che sia efficace, efficiente e sicura. Ma che cos’è, in concreto, la luce pulsata? Nel linguaggio comune si associa il mezzo con il prodotto, per cui “la luce pulsata” è un apparecchio che lavora attraverso la luce pulsata. Forse è banale, ma è importante saperlo. Luce pulsata è un termine che deriva dall’inglese IPL (Intense Pulsed Light) ed indica una luce policromatica ed incoerente che scende a profondità diverse e interagisce con cromofori diversi a seconda del filtro applicato. Una caratteristica associata ai vari gruppi cromofori è la lunghezza d'onda di assorbimento: al filtro corrisponde una specifica lunghezza d’onda espressa in nanometri (nm) che determina l’applicazione e il tipo di trattamento eseguibile. La luce pulsata NON è un laser, anche se spesso le due emissioni vengono ancora considerate simili, se non uguali: la luce emessa dai laser è unidirezionale e monocromatica, il che significa che penetra ad una specifica profondità in un’area molto ristretta con energie molto elevate. Come agisce?

06

BEAUTY professionals

Il processo che permette di raggiungere i risultati è la fototermolisi selettiva, ovvero la trasformazione dell’energia luminosa in calore, selezionando l’obiettivo da colpire. Fondamentale risulta l’utilizzo di dosi e lunghezze d’onda appropriate per colpire il bersaglio senza danneggiare i tessuti circostanti. Oltre a prendere in considerazione la lunghezza d’onda a cui può lavorare, come parametro per la scelta del macchinario, bisogna considerare: a. la fluence b. la durata dell’impulso c. il sistema di raffreddamento d. la lampada a. La fluence esprime l’energia luminosa nell’unità di superficie espressa in cm2. L’energia erogata dev’essere sufficiente per colpire con efficacia il bersaglio ma non tanto elevata da danneggiare la cute. b. La durata dell’impulso dev'essere scelta in base ad un principio fisico chiamato TRT (Thermal Relaxation Time). La durata dell’impulso dev’essere inferiore al tempo necessario all’oggetto colpito per raffreddarsi. In tal modo si riesce a confinare l’energia emessa esclusivamente sul nostro obiettivo. c. Le luci pulsate sul mercato possono avere due diversi sistemi di raffreddamento sulle lampade: 1. ad aria 2. ad acqua Le prime utilizzano una tecnologia più semplice, le seconde, sistemi di elevata innovazione tecnologica; le prime consentono di emettere dosi limitate di energia, le seconde hanno una maggiore emissione effettiva sulla pelle espressa in J/cm2; le prime impongono tempi più lunghi di pausa tra un spot e l’altro (lo spot è l’erogazione dell’impulso), le seconde hanno una pausa molto breve, vista la velocità di raffreddamento della lampada. d. Le lampade sono il veicolo dell’energia che, tagliata da un apposito filtro ad una certa lunghezza


d’onda, raggiunge l’obiettivo. A determinarne le prestazioni e la durata sono due parametri: 1. la forma. Le lampade migliori sono quelle la cui forma ricalca quella della guida d’onda (ovvero la parte del manipolo che viene a contatto con la pelle) poiché l’emissione dell’energia sarà presente con eguale intensità su tutta la parte trattata. 2. il sistema di raffreddamento. Quello ad acqua permette un raffreddamento rapido, costante e preciso della lampada su ogni suo punto, grazie al quale le prestazioni risultano ottimali e la durata della lampada superiore. Quando la luce emessa dalla luce pulsata può essere considerata “la buona luce” nei trattamenti di fotoepilazione e fotoringiovanimento? Quando questa arrivi sul bersaglio con la giusta dose di energia e la corretta durata dell’impulso e, una volta arrivata, “interagisca” con il cromoforo/bersaglio. Come avviene tutto ciò? Attraverso una scelta attenta delle lunghezze nanometriche, poiché, come detto prima, è la lunghezza d’onda che determina l’indice di penetrazione e l’identificazione del cromoforo. Nel caso si vogliano effettuare trattamenti di fotoepilazione e fotoringiovanimento la lunghezza d’onda appropriata è 625-1200 nm. La fotoepilazione avviene con la veicolazione del raggio luminoso attraverso la melanina. Le cellule responsabili della crescita del pelo risultano permanentemente inibite al punto da ridurre il fenomeno della ricrescita. Sono necessarie più sessioni per poter colpire tutti i peli nella fase anagen, quella in cui il pelo è in fase attiva e viene quindi colpito dall'emissione IPL. Il fotoringiovanimento consiste nell’irraggiamento di adeguate lunghezze d’onda ed impulsi sugli strati superificiali e più profondi del derma per apportare significativi miglioramenti sulla trama cutanea.

Cesare Quaranta


Metodiche

La radiofrequenza per l’estetica Come ricordato nel numero scorso, le moderne apparecchiature per la radiofrequenza applicata all’estetica - come Q-frequency della Cesare Quaranta - trasmettono energia Capacitiva o Resistiva, attraverso la quale attivano un’iperemia endogena omogenea sui diversi livelli (anche profondi) della struttura trattata, con grandi risultati sulla tonificazione tissutale, nel trattamento delle rughe, contro l’inestetismo della cellulite e nel processo di snellimento. Vediamo ora caratteristiche ed effetti dei due tipi di energia. L’ENERGIA RESISTIVA La trasmissione di Energia RF (RadioFrequenza) Resistiva avviene quando vi è passaggio di corrente tra i due elettrodi, emettitore e ricevitore, in modo diretto attraverso il corpo umano. Gli elettroni passano da un elettrodo all’altro (alternativamente), con attrazione/repulsione delle cariche elettriche all’interno dell’organismo, e accumulo in prossimità degli elettrodi (alternativamente). Il movimento delle cariche avviene in modo più localizzato rispetto alla RF Capacitiva, più precisamente si concentra ove il tessuto offre maggiore resistenza, per il minore contenuto d’acqua: cartilagini, tendini, aponeurosi, ossa, ecc.

energia resistiva

10

BEAUTY professionals

……

L’ENERGIA CAPACITIVA La trasmissione di Energia RF Capacitiva avviene quando si sfrutta l’effetto condensatore; i due elettrodi fungono da armatura di quest’ultimo. Grazie a questo fenomeno è possibile agire sui tessuti dall’interno richiamando energia direttamente dalle biostrutture. Più precisamente, le cariche elettriche si attraggono e si respingono (alternativamente) all’interno dell’organismo e si vanno ad accumulare in prossimità degli elettrodi. Il movimento delle cariche avviene in modo uniforme in tutto il tessuto. La RF capacitiva agisce più efficacemente sui tessuti molli: muscoli, sistema vascolare, sistema linfatico, ecc. La cessione di energia dall’interno agisce sul metabolismo cellulare e subcellulare diversamente, a seconda del tipo di tessuto trattato. Già ad un basso livello di energia avviene biostimolazione delle componenti cellulari e aumento di consumo di ossigeno, con evidente miglioramento del microcircolo arterioso. Ad un livello medio di energia, alla biostimolazione si somma un aumento di temperatura dovuto alla maggiore attività del sistema capillare e precapillare. Ad un livello alto, è preponderante l’effetto endotermico con conseguente vasodilatazione; di contro, si riduce la biostimolazione.

energia capacitiva

...le moderne apparecchiature per la radiofrequenza applicata all’estetica trasmettono energia Capacitiva o Resistiva, attraverso la quale attivano un’iperemia endogena omogenea sui diversi livelli della struttura trattata, con grandi risultati sulla tonificazione tissutale, nel trattamento delle rughe, contro l’inestetismo della cellulite e nel processo di snellimento.


EFFETTI DELLA RF Tra gli effetti della radiofrequenza applicata all’estetica ricordiamo: l’effetto lifting, dovuto alla contrazione del collagene ai diversi livelli di profondità; lo sviluppo di calore: questo fenomeno si presenta a tutti i livelli di profondità del tessuto ed è più marcato ove il tessuto presenta una maggiore impedenza al passaggio degli ioni (es. grasso), mentre risulta trascurabile sulle fibre muscolari; l’aumento della temperatura e il conseguente aumento del flusso ematico stimola i processi di riparazione tessutale favorendo l’apporto di substrati organici, l’incremento della pressione capillare, l’aumento della permeabilità della membrana cellulare, l’aumento delle reazioni metaboliche locali, la modificazione nella conduzione nervosa sensitiva (effetto analgesico), ossigenazione dei tessuti, grande miglioramento della circolazione linfatica. Normalmente il calore si sviluppa a una profondità che va dai 3 ai 9 mm, al di sotto dei recettori presenti sulla cute, e la temperatura oscilla dai 40 ai 55 °C. Il riscaldamento si manifesta in modo omogeneo al di sotto del’elettrodo, va ad agire direttamente sul

collagene provocando una denaturalizzazione di quest’ultimo - ovvero, fino al 30% delle fibre si accorciano e si gonfiano rimodellando la zona trattata. Questo effetto si evolve per i 6 mesi successivi, associato ad un’accelerazione della produzione (sintesi) di collagene e, di conseguenza, alla maggiore tonicità e stiramento del derma. L’aumento di sangue nei tessuti ha come conseguenza un aumento della conducibilità media (abbassamento dell’impedenza)dei tessuti. I risultati possono essere molto differenti da persona a persona: in taluni casi possono essere apprezzabili sin da subito con un’evoluzione nelle settimane successive e ancor più dopo la seconda e la terza seduta, in altri casi il risultato sarà apprezzabile soltanto dopo la terza seduta e comunque dopo 2-6 mesi (in caso di basso metabolismo). Mediamente si è riscontrato un risultato più immediato su soggetti con pelle fine, rispetto a soggetti con pelle più spessa, che presentano tempi di reazione più lunghi. Un effetto permanente di rassodamento si evidenzia dopo la seconda seduta.

Note: Effetto endotermico assorbimento di calore dal sistema Diatermia (dia=attraverso, terme=calore) indica il riscaldamento dei tessuti viventi prodotto dalla conversione di correnti ad alta frequenza in calore. Iperemia aumento di volume e di flusso di sangue nei tessuti

Luca Musso Staff Cesare Quaranta srl


Bellezza & Benessere

i colori dell’autunno Le prime foglie rosse e gialle rompono il dominio del verde sulle chiome dei faggi: l’estate volge al termine, l’autunno è alle porte. L’autunno in arrivo ci riserva molte sorprese appetitose, offrendo alimenti nutrienti, gustosi e soprattutto co-lo-ra-tis-si-mi. Tra i cibi autunnali ce ne sono alcuni molto indicati per chi decide di riequilibrare la propria alimentazione. Ecco sui banchi dei mercati comparire frutti di ogni colore e forma: pere, mele, uva, fichi, melograni, cachi, che garantiscono un buon apporto di vitamine e sali minerali. E poi ancora arance, mandarini, mandaranci che con il loro apporto di vitamina C aiutano il nostro sistema immunitario a mantenersi in forma. Carote, radicchio, barbabietole, rape, zucche, zucchine, cicoria, pomodori, funghi, noci, ricchi di antiossidanti e fibre per mantenere un buono stato di salute. L’autunno è la stagione dei funghi, consigliati nelle diete per il loro basso contenuto calorico (solo 20 calorie per 100 grammi di funghi freschi, in quanto contengono molta acqua), per il consistente apporto di fibre e per l’alto contenuto proteico. E poi... la regina dell’autunno: la castagna, un frutto che si adatta a mille ricette, ma attenzione alle calorie (200 per 100 grammi): è preferibile mangiarle a merenda oppure sostituirle a un pasto. Un’alimentazione basata su frutta e verdura di stagione regala un importante sostegno al nostro organismo: sono nutrienti che forniscono vitamine, minerali, fibre e antiossidanti per contrastare l’invecchiamento, prevenire malattie come arteriosclerosi e infarto. Anche i legumi come ceci, fagioli, lenticchie, contengono una discreta quantità di proteine ad alto valore biologico e ricche di amminoacidi essenziali. Le lenticchie sono ricchissime di ferro e quindi perfette nell’alimentazione di individui anemici o che soffrono di carenza di questo elemento. L’unica controindicazione dei legumi è che possono

14

BEAUTY professionals

dare sensazione di gonfiore a livello intestinale, ma il problema viene risolto se assunti in modiche quantità o passati come purè. Sì, dunque, a pasta e fagioli, pasta e ceci, pasta e lenticchie, ottimi piatti unici gustosi, genuini, nutrienti ed ipocalorici. MANGIARE L’ARCOBALENO cromoterapia alimentare La nostra energia vitale trae profondo vantaggio dall’assunzione del colore collegato ad un alimento. Ogni cibo ha una specifica valenza cromatica che agisce direttamente sui nostri livelli di energia, non


solo fornendo i principi nutritivi necessari all’organismo, ma anche influenzando le energie. Quando ci sentiamo stanchi, senza forze, siamo istintivamente attratti da alimenti di colore arancione e giallo. Quando abbiamo bisogno di depurarci, di disintossicare l’organismo, oppure in carenza di minerali, siamo attratti da cibi di colore verde. Quando cervello e sistema nervoso hanno bisogno di nutrimento, desideriamo alimenti di colore più scuro e intenso, dal blu al viola. ROSSO Pomodoro, fragola, ciliegia, peperone, mela, barbabietola, ribes, peperoncino, ravanelli, sono alimenti depurativi con un alto contenuto di potassio. Aumentano il dinamismo: usarli con moderazione, perché aumentano anche l’appetito. ARANCIONE Alimenti ricchi di enzimi che favoriscono la digestione, e di vitamine. Potenziano il sistema immunitario: arancia, mandarino, albicocca, mango, papaia, pesca, melone, zucca, carota, tuorlo d’uovo. GIALLO Disintossicano e depurano l’organismo in generale. Hanno un contenuto blandamente acido, mantengono in efficienza il sistema digerente. Limone, uva, melone giallo, pesca, ananas, mais, banana, patata, prugna, burro, oli vegetali.

VERDE Depurativi del sangue, favoriscono il drenaggio linfatico e stimolano il sistema cardiocircolatorio. Tutte le verdure e gli ortaggi di colore verde, legumi come piselli, fave, soia mung. BLU Alimenti con azione calmante e rinfrescante: uva nera, prugna selvatica, mirtillo, mora. INDACO Svolgono un’azione benefica sul sistema nervoso, sul cervello, e sulle facoltà intellettive superiori. Gli alimenti consigliati sono gli stessi elencati per il blu e il viola.. VIOLA I cibi la cui colorazione va dal blu al viola sono particolarmente ricchi di magnesio e di altri alimenti fondamentali per le funzioni cerebrali. Melanzana, cipolla, patata rossa, mora, e alcune varietà di fagioli violacei.

Per finire, un consiglio: se volete usufruire al meglio della cromoterapia alimentare, fate in modo di avere sulla vostra tavola cibi di tanti colori, i più variati possibile. Un metodo simpatico, allegro e vivace per mantenerci in forma. Cucinare a colori è una gioia per il palato e per gli occhi.

Eleonora Gianolio Dietista


Metodiche

Lightly: massaggio e infrarossi per viso e corpo LIGHTLY® è la risposta effettiva ai più comuni problemi di inestetismi localizzati a livello tissutale sia per il viso che per il corpo. Il metodo Lighlty® consiste in un massaggio endodermico, per il viso ed il corpo, che si basa su una depressione delicata ma efficace, nella forma sia alternata che continua, effettuata sui tessuti connettivi. Lighlty® ha una metodica anti-ageing per combattere rughe, smagliature, rilassamento dei tessuti, pelli asfittiche ed opache. Un’ampia gamma di accessori permette di sfruttare appieno i 6 programmi viso ed i 7 programmi corpo. La continua presenza ed il diretto contatto tra cliente ed operatore/estetista contribuisce a creare un trattamento piacevole e rilassante, con risultati immediati sin dalla prima seduta.

Sul corpo si lavora principalmente per avere i seguenti effetti/risultati: anti-inestetismi della cellulite, anti-edema, drenaggio, rivitalizzazione dei tessuti, tonificazione. I trattamenti possono essere locali o estesi su tutto il corpo. Anche zone come addome, braccia, seno e glutei possono essere trattate con successo. Il metodo Cesare Quaranta ha aggiunto al massaggio a depressione un manipolo ad infrarossi. La lunghezza d’onda varia tra 635 nm e 904 nm, la giusta gamma d’onda per penetrare nei tessuti alla profondità desiderata. Sei led sono posizionati a forma di anello all’interno del manipolo e vanno specificamente a stimolare il riequilibrio metabolico delle cellule, aumentano la vascolarizzazione ed ossigenazione dei tessuti, donando nuova luminosità alla pelle.

descrizioni metodiche PROGRAMMI CORPO: Il concetto base consiste nel seguire un approccio completo ed armonioso. Si parte da una stimolazione energetica dei punti vitali secondo la medicina tradizionale cinese, dopodiché si seleziona il programma desiderato a seconda delle esigenze del cliente: riequilibrare, ossigenare, drenare, tonificare, rimodellare, o una combinazione di tutto ciò. 1. APERTURA GANGLI LINFATICI È un programma che si utilizza per aprire il ciclo di lavoro. Adatto per tutte le morfologie. 2. STIMOLAZIONE VASCOLARE È consigliabile effettuarlo successivamente al programma 1 Apertura Gangli Linfatici. Al fine di ottenere risultati più immediati e duraturi consigliamo di abbinare altri trattamenti, quali: pressoterapia con Active Press, impacchi di fanghi ed alghe, elettrostimolazione ed ultrasuoni con Mya - Omnia - Divina - Soft Stim - Us Combi. Adatto per tutte le morfologie.

16

BEAUTY professionals

3. GOBBA DI BISONTE Stesse indicazioni riportate per il programma 2. 4. DEFIBRAGE Massaggio continuo, ottimo per i clienti che presentano cellulite, zone di stasi,

adipe, contratture. Grazie all’effetto iperemico, il sangue affluisce ai tessuti superiori, migliorando lo scambio di ossigeno tra le cellule e rivitalizzando i tessuti che presentano ritenzione idrica e atonia. Al fine di ottenere risultati più immediati e duraturi consigliamo di abbinare altri trattamenti quali: pressoterapia con Active Press, impacchi di fanghi ed alghe, elettrostimolazione ed ultrasuoni con Mya Omnia - Divina - Soft Stim - Us Combi. Adatto alle morfologie biliosa e nervosa. 5. DRENAGGIO Questo programma è fondamentale per preparare i tessuti a ricevere qualsiasi ciclo di trattamenti Lightly®. Ad azione drenante, utile per combattere edemi sia localizzati che diffusi. Adatto a tutte le morfologie. 6. AZIONE CONTINUA È un programma versatile, in quanto liberamente impostabile dall’operatore a seconda delle esigenze del caso. Ottimo per i clienti che presentano una cellulite al 3° e 4° stadio. Grazie all’effetto iperemico, il sangue affluisce ai tessuti superiori, migliorando lo scambio di ossigeno tra le cellule e rivitalizzando i tessuti che presentano ritenzione idrica e atonia. Adatto alle morfologie biliosa e nervosa Al fine di ottenere risultati più immediati e duraturi consigliamo di abbinare ad altri


trattamenti quali: QAGE, Slimmer, pressoterapia con Active Press, impacchi di fanghi ed alghe, elettrostimolazione ed ultrasuoni con Mya - Omnia - Divina - Soft Stim - Us Combi plus. 7. AZIONE PULSATA Come Azione Continua, è un programma versatile in quanto liberamente impostabile dall’operatore a seconda delle esigenze del caso. Adatto per un massaggio tonificante per tessuti atoni. Trattamento tonificante, de-contratturante e rimodellante la silhouette. È consigliabile abbinare gli stessi trattamenti indicati per Azione Continua. Adatto a tutte le morfologie. PROGRAMMI VISO: I programmi Lightly® viso più utilizzati sono DRENAGGIO e DEFRIBRAGE. L’operatore, in base alla sua esperienza e secondo l’esigenze della cliente, potrà utilizzare anche gli altri trattamenti viso qui non riportati. Per avere maggiori informazioni, vi rimandiamo alle schede tecniche inserite nel Manuale d’Uso e Manutenzione dell’apparecchiatura in vostra dotazione. 1. APERTURA GANGLI LINFATICI È un programma che si utilizza per aprire il ciclo di lavoro. Adatto per tutte le morfologie.

Lightly

2. DRENAGGIO CONTINUO & 3. DRENAGGIO PULSATO Trattamento drenante da eseguire al fine di preparare la pelle del viso a ricevere qualsiasi trattamento Lightly® viso nelle successive sessioni. 4. STIMOLAZIONE VASCOLARE È consigliabile effettuarlo successivamente al programma 1 Apertura Gangli Linfatici. Al fine di ottenere risultati più immediati e duraturi consigliamo di abbinare altri trattamenti quali: impacchi di fanghi ed alghe, elettrostimolazione ed ultrasuoni con Mya - Omnia – Divina – Soft Stim. Adatto per tutte le morfologie. 5. DEFIBRAGE Massaggio continuo. Grazie all’effetto iperemico, il sangue affluisce ai tessuti superiori, migliorando lo scambio di ossigeno tra le cellule e rivitalizzando i tessuti che presentano ritenzione idrica e atonia. Abbinare gli stessi trattamenti indicati per Stimolazione Vascolare. 6. OSSIGENAZIONE Trattamento specifico per pelli atone, asfittiche e come trattamento anti-age. Ha un’azione iperemiante, ossigenante e tonificante per il tessuto cutaneo.

TIPOLOGIA: “APE” secondo guida CEI / 62.39 Apparecchiatura Professionale per l’Estetica SEGMENTO Massaggio endodermico con led a raggi infrarossi. Massaggio con metodica a depressione e contemporanea emissione di raggi infrarossi. Sei led posizionati in forma di anello nel manipolo, la cui azione serve a stimolare e restituire l’equilibrio bio-energetico delle cellule, vascolarizzazione ed ossigenazione dei tessuti, fornendo nuova luminosità alla pelle. 15 metodiche dedicate al trattamento del corpo e del viso: 6 programmi viso 7 programmi corpo 1 programma libero 1 programma azione costante

Luca Musso Staff Cesare Quaranta srl


Marketing

il business plan uno strumento prezioso Quante volte abbiamo sentito pronunciare le parole: Business Plan! Ormai si dedicano loro libri, corsi di formazione, manuali e guide... Sicuramente il Business Plan “va di moda”, ma come spiegare il successo di tale strumento? La traduzione letterale di B.P. corrisponde a “piano dell’affare” dove per affare si può considerare un’impresa nel suo complesso, ma anche un ramo di azienda o - come può capitare in un centro d’estetica - un investimento specifico, ad esempio un particolare macchinario. IL B.P., se ben realizzato, può rivelarsi la “sfera di cristallo” per poter prevedere non solo il successo, o l’insuccesso, futuro dell’investimento, ma anche per formulare previsioni attendibili e dettagliate fino alla realizzazione del bilancio previsionale con tanto di conto economico e stato patrimoniale preventivi. Ovviamente, come tutte le previsioni, l’attendibilità dipenderà dall’abilità nel considerare alcuni aspetti economico-finanziari e di marketing. Vediamo in sintesi gli elementi di marketing. Innanzi tutto un buon B.P. deve contenere un’analisi critica dell’idea: • cosa venderò. Che cosa si offre e quali tipologie di bisogni si intendono soddisfare; • dove. L’ambiente di riferimento, cioè il mercato: chi saranno i miei clienti e quanti saranno (individuazione e quantificazione del target group); la concorrenza che si dovrà affrontare: chi sono gli altri operatori e che caratteristiche hanno: servizi, prezzi, ubicazione, immagine, ecc.; quali sono i loro punti forti (vantaggi competitivi) e quali sono le loro lacune; • come. Ovvero come intendo servire i miei clienti (target group); quale combinazione di marketing (marketing-mix), quali prodotti e/o servizi e con quale prezzo/listino, quale strategia di comunicazione e promozione intendo usare per soddisfare i bisogni dei miei clienti e farmi preferire alla concorrenza...

18

BEAUTY professionals

Una volta definito tutto questo - cioè la strategia di marketing - avremo gli elementi per individuare: • la struttura organizzativa: es. quante cabine, quali macchinari, quanto personale, quali prodotti; ecc.; • gli investimenti necessari in avvio: costi per l’immobile (acquisto/ristrutturazione o cauzioni per l’affitto), allacciamento utenze, impianti, arredi, macchinari ed attrezzature, computer, ecc. • Il fabbisogno finanziario di tipo strutturale, cioè quello che, dopo la fase iniziale, sarà necessario a dar corso al ciclo produttivo, cioè la normale movimentazione di merci, energia, lavoro, ecc. (fabbisogno corrente). Possedendo questi dati possiamo verificare il fabbisogno finanziario complessivo. A questo punto entriamo nella fase forse più delicata: la definizione dei ricavi attesi e del fatturato previsto (cioè quanti prodotti/servizi riusciremo a vendere). Questa previsione deve essere il più possibile aderente alla realtà e motivata. Un errore in questa fase pregiudicherà la bontà del risultato economico/finanziario nel suo complesso. A questo punto, però, con l’aiuto di un computer e un foglio di calcolo (il programma più utilizzato è Excel del pacchetto Office, ma ne esistono innumerevoli altri) si possono fare una serie di verifiche

La traduzione letterale di B.P. corrisponde a “piano dell’affare” dove per affare si può considerare un’impresa nel suo complesso, ma anche un ramo di azienda o - come può capitare in un centro d’estetica - un investimento specifico, ad esempio un particolare macchinario.


variando i prezzi e/o la quantità di servizi venduti e capire il punto di pareggio di ogni scenario (Break Even Analysis). È vero che la realizzazione di un B.P. non è un esercizio facile (è necessario avere un minimo di competenze contabili, informatiche, finanziarie e di marketing), ma è importante ricordare che è uno strumento oggi necessario per avviare un’attività - o per giudicare l’opportunità di realizzare un nuovo investimento (es. macchinario) - in maniera consapevole, valutandone, a priori, i rischi. D’altra parte, esistono esperti che possono aiutare nella realizzazione di questo strumento, dal commercialista ad alcuni sportelli dedicati alle aziende in fase di avvio presso associazioni di categoria (es. CNA, Confartigianato, ecc.). Infatti, il B.P. non solo permette di verificare la fattibilità e la redditività di un investimento, ma rappresenta un’utile guida operativa per il primo periodo di gestione, perché contenendo la programmazione di costi e ricavi permette in ogni momento all’imprenditore di attenersi al percorso stabilito per il conseguimento dei risultati; inoltre, il B.P. è un documento che rappresenta un indispensabile biglietto da visita per presentare l’impresa a potenziali finanziatori (eventuali soci o più spesso, banche) o per usufruire di finanziamenti agevolati.

Paolo Cappelletti Responsabile Marketing Piras Srl


Trattamenti

Provato per voi: Qtermæ È fine settembre e sono già stressata. Sono bastate due settimane, dico e ripeto, due settimane di lavoro per riportarmi indietro a fine luglio, un’ombra isterica vagante nei corridoi dell’ufficio e nei pochi metri quadri della mia casetta. E così, la mia, diciamo dolce, metà ha deciso di farmi un regalo davvero speciale: una seduta “benessere & relax”, durante la quale proverò il Qtermæ®. Marco, la mia metà, è un consulente direzionale e, quel che è peggio, è un uomo. Mi spiega, quindi, che ha deciso di regalarmi questo trattamento per evitare di dovermi sopportare stressata e noiosa ma, precisa, non ne sa niente di apparecchiature, cosmetici, risultati e di queste “robe da femmine” …come direbbe un bambino di 10 anni o giù di lì. Neanche a dirlo, la ricerca di informazioni è delegata a me: scopro che si tratterà di un trattamento di circa 1 ora e mezza, realizzato con Qtermæ® della Cesare Quaranta, un apparecchio multifunzionale per Trattamenti Salus Per Aquam in cabina. Il nome dell’azienda non mi è nuovo, visito il sito e trovo la foto dell’apparecchiatura: sembra più un mezzo di trasporto di Star Trek che un “nido” preposto al relax, ma cerco di non trarre conclusioni affrettate. Tanto più che, molto spesso, per valutare questo tipo di servizi serve provare, più che vedere. Sono comunque realmente curiosa di scoprire quali “miracoli” potranno essere compiuti per il mio benessere psicofisico in solo un’ora e mezza di trattamento. Uscirò davvero “rinata” o subirò la solita promessa da pubblicitari? Sono ormai lì, e la tecnica mi fa accomodare in una cabina chiamata “il nido del benessere”: trovo sul soffitto un dispositivo ovale con mille led luminosi che cambiano ciclicamente colore: carino, ne vorrei uno da mettere sopra il letto di casa, sembra la versione adulta delle farfalle fluorescenti appese sopra la culla del mio pargolo... Grazia, la tecnica che mi accompagnerà in questa “immersione di coccole”, mi chiede quale sia esattamente il mio problema: ecco, ne avrei a migliaia da raccontarle, partendo da chi mi ha sponsorizzato questa seduta, ma cerco di razionalizzare e le spiego che soffro di tensione fisica e mentale, mi

20

BEAUTY professionals

sento agitata, con tachicardia e palpitazioni che arrivano all’improvviso. La stanza si colora di un blu profondo, mi accomodo dentro la macchina di Star Trek (che comunque mi sembra ancora più un elettrodomestico che una culla) e provo a rilassarmi, nonostante qualche punto interrogativo. Si diffonde intorno a me un profumo di mare, di vento, di sabbia, è solo aromaterapia dicono, ma l’effetto di suggestione è immediato e fortissimo. L’idromassaggio è molto intenso, e coinvolge contemporaneamente schiena, fianchi, gambe e piedi: ci sono mille getti, la temperatura è perfetta, e rimarrà costante per il quarto d’ora successivo che passerò immersa in questo turbinio di bollicine. Idromassaggio paradisiaco che non ha nulla a che vedere con la mia vasca idromassaggio di casa (ma lo venderanno ai privati questo Qtermæ®?). Quando il getto si interrompe sono davvero molto rilassata: ho quasi sonno e sento i muscoli più elastici, le gambe più snelle, sono avvolta da un generale senso di pace e sto addirittura meglio se penso al futuro: meglio della psicoterapia, questo Qtermæ®! Grazia mi appoggia sulla superficie vibrante a pancia in giù e, mentre la tavola si mette in moto e mi fa un micromassaggio, lei esegue uno scrub con un olio esfoliante che aiuta la mia pelle a liberare le impurità: così sarò pronta a ricevere il prossimo trattamento. Stesso scrub poi a pancia in su, posizione in cui rimarrò per il prossimo quarto d’ora immersa in una sauna dal vapore blu che assomiglia al cielo delle scorribande notturne di Peter Pan. Proseguo con la doccia di Vichy, quella che, grazie a getti intermittenti più freschi provenienti dall’alto, mi sciacqua da tutti i residui di olio. Qualche minuto di raggi infrarossi per scaldarmi e poi un ultimo massaggio decontratturante, la tisana e ancora dieci minuti di relax sul lettino, sempre sotto la luce blu. È quasi ora di andare via, ma io non voglio separarmi né da Grazia né dal Qtermæ®: mi sembra di aver ritrovato il mio orsacchiotto di peluche di quando ero piccola, senza non posso più stare! Esco dopo 1 ora e mezza e molti capricci per aver


Hai provato un’apparecchiatura Cesare Quaranta? Scrivici le tue impressioni a questo indirizzo e-mail

provatopervoi@libero.it

dovuto lasciare il nido e i miei due nuovi amici: la pelle più liscia, pare seta, e i muscoli sciolti. E quella fastidiosa contrattura che da un anno mi accompagna dietro le scapole è, miracolosamente, sparita! Ho saputo da Grazia che nel Qtermæ® si può anche combattere l’odiosa cellulite, non mi sembra vero. Ma posso confidarvi un segreto? Io tornerò per il benessere, perché se ti senti bene, sei anche più bella. E questo, come dice una mia

amica pubblicitaria, non ha prezzo. Provatelo, provatelo, provatelo: chiedete al vostro agente della Cesare Quaranta di farvi provare il Qtermæ®: è impossibile rendere giustizia a parole a questo apparecchio, così come non si può spiegare a parole il benessere. Va, semplicemente, provato e fatto provare.


Psicologia

amare se stessi per amare gli altri “Per un essere umano, amare un altro essere umano è forse il più arduo fra tutti i compiti, il più grande, l’ultimo esame, il lavoro per cui tutto l’altro lavoro non è che una preparazione”. Rainer Maria Rilke

Si è pronti ad amare pienamente, con rispetto delle reciproche diversità e senso di condivisione, solo se si è imparato ad amare se stessi. Non si tratta di egoismo, tutt’altro, il conoscere le proprie emozioni, il proprio modo, unico ed irripetibile, di stare al mondo, i propri lati oscuri, imparan-

22

BEAUTY professionals

……

do ad accettarli e trasformarli in risorse, apre i nostri sensi al mondo che ci circonda. Amare se stessi significa prendersi cura della propria mente e del proprio corpo, come una sola ed indissolubile unità. Le carezze della mamma quando eravamo piccoli ci hanno comunicato il senso di amabilità, un’amabilità che passando attraverso l’epidermide, è giunta fin su a nutrire la nostra mente ed a colmarne le solitudini, rendendoci esseri umani liberi e solidali. I bambini degli ex-orfanotrofi, oggi chiamati casefamiglia, manifestano spesso un rallentamento nello sviluppo psico-fisico, ma se vengono presi in braccio, toccati, massaggiati durante il cambio ed

“Per un essere umano, amare un altro essere umano è forse il più arduo fra tutti i compiti, il più grande, l’ultimo esame, il lavoro per cui tutto l’altro lavoro non è che una preparazione”. Rainer Maria Rilke


il bagnetto, si sentono amati e la loro crescita sia fisica che mentale si normalizza. Prendersi cura da adulti del proprio corpo significa ritornare alle origini, amare se stessi come chi ci ha amati incondizionatamente, significa sentire l’amore utilizzando il linguaggio del corpo che è il solo capace di veicolare emozioni nel modo più chiaro, diretto ed inequivocabile. Non si tratta solo di curare il proprio corpo per sentirsi desiderati dal sesso opposto o invidiati da conoscenti e colleghi “scomodi”, bensì migliorare il nostro viaggio nella vita, rispettare il dono che ci è stato concesso, rispettando noi stessi e di rimando chi ci circonda. L’uomo occidentale pare aver dimenticato che per percorrere i sentieri della vita non occorre uno zaino pieno di oggetti pronti ad anestetizzare le difficoltà che si incontreranno inevitabilmente lungo il cammino. Ciò che ci permette di avanzare in questo mondo, quello da cui non ci separeremo mai siamo noi stessi, il nostro corpo e la nostra mente. Sono doni delle natura, è ciò da cui dobbiamo partire e ciò a cui dobbiamo tendere. L’indissolubile legame tra corpo e mente, il loro reciproco influenzarsi e l’armonia di cui sono portatori sono il benessere che cerchiamo con affanno, spesso al di fuori di noi. Ne erano ben consapevoli le civiltà antiche come gli egiziani che innanzi ogni cosa si prendevano cura del proprio corpo e della propria mente. Essere in forma e sentirsi tali aumenta la nostra autostima e la sicurezza in noi stessi, un buon equilibrio mente-corpo ci permette di affrontare la quotidianità con maggior slancio vitale. Il benessere personale sviluppa l’autoironia e la capacità di riconoscere ed utilizzare al meglio le nostre risorse, andando incontro al mondo con curiosità e stupore. Dice bene Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele: ”…il giorno in cui lo stupore non ci raggiungerà più nell’incontro con gli altri, quello sarà un giorno difficile…”. Riuscire a cogliere l’incontro con l’altro come

momento di crescita reciproca nel rispetto dell’unicità di ciascuno, è possibile solo se prima si è incontrato se stessi, se guardandosi allo specchio si è preso un impegno di amore e cura verso la nostra immagine ivi riflessa. L’equilibrio a cui ciascuno di noi anela è quello stato di armonia riscontrabile nella natura, nello scorrere lento di un fiume, nell’innalzarsi maestoso degli alberi… un ritorno al principio, dunque… riproposto a buona ragione nelle terapie che utilizzano come strumenti i colori, le pietre, l’acqua. Immergersi in una vasca idromassaggio, dedicarsi a cure termali, ad esempio, risveglia in noi uno stato di pace e benessere come quello sperimentato nel ventre materno. L’utilizzo di trattamenti estetici quali quelli volti a favorire l’ossigenazione cellulare, il drenaggio e la tonificazione muscolare e tessutale, si rivelano molto importanti al fine di rendere più scattante e rispondente agli stimoli esterni, non solo il nostro soma, ma anche la nostra mente.

……


Psicologia

amare se stessi per amare gli altri Un miglioramento della circolazione sanguigna corrisponde ad un aumento dell’ossigenazione anche a livello cerebrale, con un positivo riverbero sui processi cognitivi quali le capacità attentive e mnemoniche. Influenzandosi per loro natura a vicenda, un atteggiamento mentale più consapevole e positivo, veicola altresì un cambiamento a livello corporeo. Nel susseguirsi delle sedute psicoterapiche con pazienti depressi, ad esempio, si nota un parallelo miglioramento dell’aspetto fisico. Il paziente, imparando ad amare se stesso, riscopre la bellezza ed il valore del proprio corpo, inizia a prendersene cura e a “coccolarlo”, presta maggior attenzione ad un’alimentazione corretta. Ciò che più rincuora in questi ultimi anni è la maggiore consapevolezza che l’uomo sta maturando nei confronti della fondamentale importanza della cura del proprio corpo come benessere prima di tutto psichico. Porre l’ accento nella società attuale sul potere, lo status sociale, il denaro e tutto ciò che con esso è acquistabile, si sta rivelando non sufficiente per conferire senso alla nostra esistenza. L’uomo è stato capace di migliorare il proprio stile di vita grazie anche al continuo progresso in ambito scientifico, ma spesso, pur essendo dotato delle migliori attrezzature, ha smarrito il senso del “chi siamo” e del “dove stiamo andando”. Si può affermare che ci siamo ammalati di “mancanza di senso” ed è questo ciò che la maggior parte dei pazienti in psicoterapia lamenta. Ripartire da se stessi per se stessi, in armonia con la natura, si sta riscoprendo come l’unica strada percorribile per vivere con pienezza ed incontrare gli altri con rispetto e amore. Pensare che il corpo e l’anima siano due entità separate piuttosto che aspetti indissolubili dell’essere umano è stato un grosso errore della civiltà. Come scrisse più volte Umberto Galimberti, filosofo e profondo conoscitore dell’animo umano, prima del IV secolo esisteva un unico termine per indicare sia la psiche che il corpo. Fu Platone, nel IV secolo, a sconvolgere la visione

24

BEAUTY professionals

che il primitivo aveva della vita, dischiudendo un nuovo schema di civiltà che andò conquistando la cultura occidentale. Il filosofo greco concepì l’uomo, per la prima volta nella storia, come entità divisibile in psiche e corpo, considerando questo ultimo una prigione ed un ostacolo per la piena realizzazione delle facoltà mentali. Se oggi è ancora necessario sottolineare che non si può aver cura delle propria mente senza pensare al corpo in cui la mente stessa abita e da cui è influenzata, un grazie ironico va rivolto ai greci del IV secolo.

Manuela Demaria Psicologa ed educatrice di comunità demariamanuela@hotmail.com


Cromoterapia

Tutti i colori del benessere La cromoterapia, una metodica antichissima che può aiutarci a raggiungere l’equilibrio di corpo e mente. ORIGINI DELLA CROMOTERAPIA La cromoterapia ha origini antichissime, poiché le medicine tradizionali hanno sempre attribuito grande importanza all’influenza dei colori sulla salute e sullo stato d’animo dell’uomo. Egizi, Romani e Greci praticavano l’elioterapia (esposizione alla luce solare diretta) per la cura di diversi disturbi. In India la medicina ayurvedica ha sempre tenuto conto di come i colori influenzino l’equilibrio dei chakra, i centri di energia sottile che vengono associati alle principali ghiandole del corpo. Anche i Cinesi affidavano il proprio benessere fisico all’azione delle varie tinte: il colore giallo serviva a rimettere in sesto l’intestino, il violetto ad arginare gli attacchi epilettici. In Cina, addirittura, le finestre della camera del paziente venivano coperte con teli di colore adeguato e il malato doveva indossare indumenti della stessa tinta. Negli ultimi anni la cromoterapia ha avuto un notevole sviluppo grazie ai numerosi studi scientifici che evidenziano l’influenza dei colori sui sistemi nervoso, immunitario e metabolico. LA CROMOTERAPIA VISTA DA VICINO La cromoterapia è una medicina integrativa (si integra facilmente ad altre terapie o trattamenti per potenziarne il risultato) che usa i colori per aiutare il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio. I colori possono essere assorbiti dal nostro organismo in diversi modi: • attraverso le irradiazioni luminose fatte con speciali apparecchiature e filtri; • attraverso gli alimenti, ossia mangiando cibi con il loro colore naturale; • attraverso la luce solare, poiché questa luce racchiude nel suo spettro tutti i colori; • attraverso l’acqua solarizzata, ossia irradiata con un’irradiazione luminosa di un preciso colore che

26

BEAUTY professionals

la carica di quella energia; • attraverso gli abiti, • attraverso il bagno, quindi con acque colorate con essenze naturali o luci speciali; • attraverso la meditazione, seguendo precise tecniche; • attraverso la visualizzazione e la respirazione; • attraverso il massaggio con speciali prodotti e pigmenti colorati. LA CROMOTERAPIA AD IRRADIAZIONE LUMINOSA Essa consiste nell’utilizzo dell’energia delle onde elettromagnetiche della luce che, con una precisa lunghezza d’onda, penetrano nei tessuti e, interagendo con le cellule, ripristinano l’equilibrio elettrico e chimico dell’omeostasi cellulare, migliorandone le funzioni biologiche. Anche questa cromoterapia non cura i sintomi ma scende alle radici dello squilibrio e non lascia, come alcuni farmaci, residui dannosi che il corpo deve faticosamente eliminare. Non ci si deve stupire di fronte al fatto che le irradiazioni colorate agiscano sui nostri stati emotivi, sull’andamento del nostro stato psichico e sul nostro corpo favorendo così l’equilibrio e il benessere fisico. È proprio l’evidenza empirica (concreti e visibili benefici a molte persone) ad aver porttao sempre più ricercatori e medici ad interessarsi allo studio della cromoterapia. Anche secondo Christa Muths, esperta cromoterapeuta tedesca, i colori sono forza vitale e fonte di energia, se ne usufruiamo nel modo giusto. Le irradiazioni con fasci di luce colorata, quindi, sono in grado di stimolare la formazione delle cellule del corpo e influire su nervi e organi. L'ENERGIA DEI COLORI DELLA LUCE PER IL BENESSERE FISICO La luce che contiene tutte le lunghezze d’onda della radiazione visibile appare generalmente bianca; essa, entrando nell’occhio, crea una sensazione visiva. La radiazione visibile fa parte del campo delle

Negli ultimi anni la cromoterapia ha avuto un notevole sviluppo grazie ai numerosi studi scientifici che evidenziano l’influenza dei colori sui sistemi nervoso, immunitario e metabolico.


onde elettromagnetiche. Il campo delle lunghezze d’onda della luce è compreso fra 380 e 780 nm (nanometri). Ciascuna lunghezza d’onda della radiazione visibile viene percepita dall’occhio sotto forma di un determinato colore dello spettro. La successione di questi colori corrisponde a quella dell’arcobaleno. Tutta la materia, corpo umano compreso, è composta di atomi o campi atomici, che vibrano secondo determinate lunghezze d’onda. L’effetto terapeutico del colore sull’organismo umano è legato alla natura oscillatoria delle nostre cellule: il malessere o la malattia, infatti, non sono altro che una disarmonia del ritmo vibratorio cellulare su cui i colori hanno potere armonizzante (le frequenze dei colori interagiscono con le vibrazioni del nostro organismo riequilibrandole nel caso di malattie o malesseri). Dal punto di vista terapeutico, la cromoterapia è considerata una “terapia dolce”, in quanto non è invasiva, generalmente non presenta particolari effetti collaterali e fornisce immediatamente un effetto benefico a chi si sottopone ad un trattamento, senza crearne dipendenza. Con poche eccezioni, la cromoterapia può essere utile a tutti, anche a livello preventivo. Infatti, vi sono particolari trattamenti che servono a dare la “messa a punto” individuale, in modo da rendersi più forti e preparati per affrontare i disagi quotidiani. La cromoterapia può essere applicata da sola oppure come potenziamento delle altre cure, essendo un “catalizzatore” formidabile per stimolare processi naturali di autoguarigione. Le persone che soffrono a livello fisico o psicologico possono associare con profitto la cromoterapia a qualsiasi cura (allopatica, omeopatica, fisioterapica, riflessologica, ecc.) perché essa stimola lo smaltimento naturale delle tossine mobilitate dai principi attivi dei prodotti, pulendo e proteggendo tutto l’organismo. Ogni applicazione può essere vista a sé stante, quindi anche una sola volta ogni tanto può fornire un buon giovamento; ovviamente, però, i risultati migliori si ottengono con una serie di sedute: prima settimanali, poi mensili, infine si hanno i tipici “richiami” ai cambi stagionali.

Gli effetti dei 7 colori dell’iride sul corpo e sulla psiche: Rosso : Questo colore possiede un’energia “molto calda”. È il colore con le maggiori caratteristiche di penetrazione dello spettro visibile. Il rosso è legato al fuoco delle passioni, dell’amore ma anche della guerra. È, inoltre, associato all’istinto, al desiderio e alla sessualità. Il rosso rappresenta una condizione fisiologica di stimolo ed eccitazione; i suoi effetti sull’organismo: agisce sul cuore aumentando il numero dei battiti e quindi la circolazione sanguigna, alza la pressione arteriosa, aumenta la frequenza respiratoria, stimola l’attività nervosa e ghiandolare, attiva il fegato, i nervi sensitivi e tutti i sensi. Per il suo potere decongestionante serve nelle forme dolorose croniche, quindi sui muscoli per aumentare la tensione o per cicatrizzare i tessuti, sui polmoni risolvendo catarri e stati congestizi. I suoi effetti sulla psiche: sensazione di grande energia ma anche (in alcuni soggetti) di pericolo.

……


Cromoterapia

……

Tutti i colori del benessere Gli effetti dei 7 colori dell’iride sul corpo e sulla psiche: Arancione: È un colore “caldo”, ed è il risultato della combinazione dei raggi rossi e gialli. Trovandosi a metà strada tra questi due colori, ha un’azione riscaldante, rallegrante ed energetica, ma non eccitante come il rosso né elettrica come il giallo. Ha un’azione liberatoria sulle funzioni fisiche e mentali e ha un grosso effetto di integrazione e di distribuzione dell’energia. I suoi effetti sull’organismo: forte azione stimolante sulla ghiandola tiroide; antispastico (ottimo per contratture e crampi muscolari); non aumenta la pressione del sangue ma stimola il battito cardiaco e la capacità di espansione dei polmoni; ottimizza l’attività della milza. In cromoterapia l’arancione viene utilizzato spesso in sostituzione del rosso quando si vuole evitare una stimolazione troppo vigorosa. I suoi effetti sulla psiche: induce serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, aumenta l’ottimismo, la positivizzazione dei sentimenti, la sinergia fisica e mentale. È utile in caso di apatia, depressione, pessimismo, paura, nevrosi, psicosi. Stimola l’appetito per cui è un antianoressico.

Giallo: È un’energia di tipo “caldo”. Il giallo è più leggero del rosso e quindi più suggestivo che stimolante per cui il suo impulso agisce a sprazzi. I suoi effetti sull’organismo: è il colore più adatto agli sportivi perché incrementa il tono neuromuscolare e dà una maggiore prontezza di riflessi. Aiuta la digestione perché stimola la produzione di succhi gastrici e purifica l’intestino, riducendo il gonfiore addominale. È un ottimo depurativo del sangue. I suoi effetti sulla psiche: costituente del sistema nervoso è un forte stimolatore di allegria, senso di benessere, estroversione e lucidità cosciente.

28

BEAUTY professionals

Verde: Energia di tipo “neutro”. Nello spettro luminoso il verde si colloca al centro tra i colori freddi e quelli caldi: ne rappresenta la sintesi e svolge quindi una funzione di equilibrio. Il verde è il colore della natura, è simbolo di rinnovamento, di equilibrio, di speranza, di sviluppo e di fertilità. È il colore terapeutico per antonomasia. Né caldo né freddo, ha potenti proprietà riequilibranti. I suoi effetti sull’organismo: promuove il benessere generale dell’organismo, ne aumenta la vitalità e ripristina l’equilibrio delle sue funzioni. Viene usato per la cura dello stress, dell’ansia, dell’iperattività, della cefalea e di alcune forme di insonnia. È efficace, anche, nelle bulimie e in tutte le forme psicosomatiche che influenzano l’apparato gastroenterico (ulcera gastroduodenale). È inoltre un

potente germicida e antibatterico. I suoi effetti sulla psiche: genera calma e rinfresca la mente. Esprime volontà di operare, la perseveranza e la tenacia. È un sedativo del sistema nervoso, aiuta a combattere irritabilità, insonnia ed esaurimento.

Blu: È un’energia di tipo “freddo”. È il colore della calma, dell’infinito, della pace, della serenità emotiva e dell’armonia. Al contrario del colore rosso, ha spiccate proprietà calmanti. I suoi effetti sull’organismo: stimola il sistema parasimpatico, diminuisce la pressione arteriosa, il ritmo respiratorio e i battiti del cuore; è quindi indicato per chi soffre di pressione alta, tachicardia e palpitazioni. Ha inoltre effetti antispatici, rinfrescanti, analgesici, rilassanti. È utile in tutti i casi in cui sia in atto un processo infiammatorio: mal di gola, raucedine, mal di denti, stomatiti ma anche arrossamenti e bruciature cutanee, punture di insetto e prurito cutaneo. Ottimo per sedare i dolori acuti, in particolare quelli articolari, e per ridurre gli stati febbrili. I suoi effetti sulla psiche: combatte l’agitazione sia fisica che mentale ed è quindi usato in psicoterapia per favorire rilassamento e distensione.

Indaco: Energia di tipo “freddo”. Colore “cosmico” dell’energia, rappresenta l’intuizione che sostiene l’attività meditativa. Per la sua alta vibrazione, ha la capacità di allargare la nostra comprensione e di curare i disturbi che colpiscono gli organi sensoriali come occhi, naso, orecchi. I suoi effetti sull’organismo: stimola le ghiandole paratiroidee inibendo l’attività della tiroide ed ha un effetto anestetico ed emostatico. È inoltre rinfrescante, astringente, depuratore del sangue, tonico muscolare. I suoi effetti sulla psiche: favorisce l’intuito.

Violetto: Energia di tipo “freddo”. È il raggio con le maggiori proprietà energetiche dello spettro visibile. I suoi effetti sull’organismo: stimola la produzione di globuli bianchi, la milza, lo sviluppo osteo-scheletrico. Ottimizza anche il rapporto sodio-potassio e combatte i disturbi della vescica e dei reni. È utile contro sciatalgie e nevralgie, è attivo contro eczemi, psoriasi, acne. Depurativo del sangue, rallenta l’attività cardiaca e favorisce la microcircolazione cerebrale; per questo motivo viene utilizzato per contrastare la calvizie. Ottimo cicatrizzante. I suoi effetti sulla psiche: spiritualità, ispirazione e fantasia.

Cesare Quaranta


L’esperto risponde

Domande e risposte Perchè la seduta con luce pulsata è veloce? La seduta con IPL è veloce perché la guida d'onda da cui esce il fascio di luce ha una superficie di mm 13 x 48, cioè 6,2 centimetri quadrati, e gli impulsi hanno una frequenza di ripetizione di 1 ogni 2 secondi. Ipotizzando di trattare un baffetto, basteranno normalmente 2 impulsi, 1 a destra e 1 a sinistra, per fare un trattamento completo, il tutto in pochissimi secondi.

Tutti i peli sono sensibili alla luce pulsata? I peli sensibili sono quelli che hanno, innanzitutto, una certa percentuale di melanina che ci servirà come conduttrice dell'energia luminosa. Sappiamo, infatti, che quelli bianchi non sono sensibili a questi trattamenti proprio perché non "conducono" energia. Il fattore dominante, comunque, per la buona riuscita dei trattamenti è che i peli siano in fase anagen, cioè di crescita attiva. In questo caso il calore, trasmesso dal pelo, arriva ad atrofizzare le cellule germinative, arrestando quindi la crescita. La percentuale di peli in fase anagen varia a seconda delle zone del corpo e non è possibile stabilirla nè conoscerla in anticipo; è per questo motivo che sono necessarie più sedute, a distanza di tempo, per colpire tutti i peli in questa fase ed ottimizzare i risultati. Posso avere notizie sulla radiofrequenza? Perchè l'inestetismo della cellulite compare soprattutto sulle gambe? Nei punti delle gambe dove si forma la "buccia d'arancia" esistono condizioni particolari che provocano alterazioni della circolazione locale, favorite, per esempio, dal restare a lungo in posizione eretta oppure sedute.

30

BEAUTY professionals

La radiofrequenza (RF) è una forma di energia in grado di sviluppare calore (55-65°c), che si diffonde in profondità nel derma, e nel tessuto adiposo fino al limite della fascia muscolare (in modo omogeneo). L'effetto biologico di tale calore consiste in una denaturazione delle fibre collagene (sostanza fondamentale del tessuto connettivo) con conseguente riorganizzazione e contrazione delle stesse. In più, si assiste anche ad una stimolazione dell'attività dei fibroblasti (le cellule che producono il collagene) con sintesi di nuovo collagene ed aumento della densità dermica. Per la vostra corrispondenza scrivete alla Redazione Beauty Professionals Via Legnanino, 5 10023 Chieri (TO) Fax 011.9472299 e-mail: info@cesarequaranta.it


Beauty Market

imperdibile!

Mercatino delle offerte Cesare Quaranta svuota i magazzini! I macchinari offerti, nuovi, ancora imballati:

staff

Selezione Agenti CESARE QUARANTA Società leader nella produzione di apparecchiature per l'estetica e il benessere RICERCA Agenti mono/plurimandatari per zone libere. La ricerca è indirizzata ad entrambi i sessi (L.903/77). Profilo ideale: età 29-45 anni; comprovata esperienza nelle tecniche di vendita; capacità relazionali; tenacia; entusiasmo e capacità di lavorare per obiettivi. Offriamo: rapida selezione con training formativo teorico e pratico. Inquadramento Enasarco. Provvigioni e premi interessanti. Attendiamo curriculum vitae specificando la zona di interesse e autorizzando al trattamento dei dati ai sensi della legge 675/96 sulla privacy.

Lucciolone Tipologia: Solarium Viso Marchio: ISO Italia € 6.000,00

l’usato sicuro... Golden plus Tipologia: Solarium Corpo Marchio: ISO Italia € 1.500,00

Matrix F6/A1 Tipologia: Solarium Viso Marchio: ISO Italia € 7.000,00

Maxter HF6/A2 Tipologia: Solarium Viso Marchio: ISO Italia € 8.000,00

modello 50/180 Tipologia: Solarium Doccia bassa pressione € 7.500,00

Per inviare curriculum vitae via fax al 011.947.22.99 oppure e-mail a info@cesarequaranta.it

Beauty Trainer: Cesare Quaranta srl, azienda leader nel settore delle apparecchiature per l'estetica, ricerca per potenziamento del proprio organico beauty trainer per il territorio nazionale. Il compenso, di sicuro interesse, sarà commisurato alle reali capacità. Inviare curriculum vitae comprensivo di fototessera.

31

BEAUTY professionals


Beauty Professional n°21  

House Organ Cesare Quaranta. Ottobre 2007

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you