Issuu on Google+

La Campanella Ottobre 2009

4-11-2009

20:13

Pagina 7

a Seriate Nido

Primavera

Un laboratorio di-vino Ciao mamma, nella nostra nuova sala grande, grande, abbiamo fatto una bellissima esperienza! Lo sai, abbiamo fatto la vendemmia. Per prima cosa abbiamo tolto le pantofole e abbiamo sciacquato i piedi, devono essere ben puliti per poter pigiare l’uva! Siamo entrati nel tino e con i piedi nudi abbiamo pigiato l’uva! È stato molto divertente! Dopo aver pigiato l’uva abbiamo pulito e asciugato i piedi! Abbiamo messo l’uva pigiata nel torchio e gira, gira, è uscito tanto succo d’uva! L’abbiamo messo nelle bottiglie e presto avremo un buon vino. Mentre giravamo l’uva nel torchio cantavamo: Oh, come è bella l’uva moscatina, oh come è bella saperla vendemmiar, andiamo tutti nella vigna, andiamo tutti a vendemmiar. Dirin din din, dirin din din...

OTTOBRE 2009

7


8

4-11-2009

20:13

Pagina 8

Infanzia C

OTTOBRE 2009

Natura...l...mente cresco. NATURA…L…MENTE CRESCO è il titolo del progetto che ci accompagnerà per questo anno scolastico durante il quale aiuteremo i bambini ad ammirare la natura, stupenda scuola di bellezza, a scoprire il valore della vita, ad amare e rispettare la natura quale dono di Dio Padre, facendoci aiutare da tanti suggerimenti che ci ha lasciato la nostra fondatrice Santa

Paola Elisabetta Cerioli. Da Madre dolce e tenera Ella ci ricorda: “Dite… come la natura tutta è una stupenda scuola di perfezione, i cui esempi sono ammirabili e le lezioni continue…” A noi saperle scoprire e viverle nella quotidianità con i nostri bambini. Buon cammino! Suor Liviana

Uscita didattica alla fattoria Cadè Tempo fa abbiamo ricevuto una lettera di invito da Gino - il contadino - e pertanto nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre, mentre i piccoli riposavano, con i mezzani e i grandi siamo andati alla “Cascina Cadé” a Comonte, dove lo abbiamo conosciuto. Gino fa il conta-

dino in questa fattoria che ci ha mostrato e ci ha promesso che ci accompagnerà durante tutto l’anno scolastico per aiutarci a scoprire la natura attraverso tutti i nostri sensi e bellissime esperienze. Le Insegnanti

GINO

SCUOLA MATERNA E NIDO Giovedì 5 novembre: alle ore 20.30 riunione con i genitori Rappresentanti. Giovedì 5 e venerdì 6 novembre: laboratori speciali “Il mostro e l’uva” e “Il giallo del mais”. Mercoledì 18 novembre dalle ore 13.30 alle 15.30 sportello psicopedagogico con la dott.ssa Francesca Amighetti. Giovedì 26 novembre: alle ore 20.30 riunione di sezione.

Scuola informa

La Campanella Ottobre 2009


La Campanella Ottobre 2009

4-11-2009

20:13

Pagina 9

a Comonte

OTTOBRE 2009

9

Esperienza della semina

Nido

Dopo l’uscita didattica in cascina Cadè, dove abbiamo conosciuto il nostro amico Gino, abbiamo avuto modo di incontrarci ancora all’interno della nostra scuola. Ci è venuto a trovare per farci conoscere la sua vita nei campi e farci vedere alcuni degli attrezzi che servono per lavorare la terra. Inoltre ci ha raccontato curiosità legate ai tempi dei nonni. Alla fine della sua visita ci ha lasciato dei semi di frumento che,

Alcuni genitori ci hanno chiesto perchè non ci fosse nessun articolo riguardante il nido sul primo numero della campanella; li abbiamo tranquillizzati dicendo che eravamo un po’ indaffarate con l’inserimento dei loro piccoli, tra pianti e coccole. Pian piano abbiamo raggiunto i nostri obiettivi; per quanto riguarda l’inserimento dobbiamo dire che i vostri bambini, pur essendo di età diverse, hanno raggiunto, nel giro di pochi giorni, una tranquillità che ha stupito anche noi educatrici! Le insegnanti

come ci ha spiegato, si piantano in questa stagione per la loro particolare resistenza al freddo e al gelo. E noi, oltre ad essergli riconoscenti per le sue pillole di saggezza, abbiamo messo in pratica i suoi insegnamenti piantando i semi di frumento in bacinelle contenenti terra e le abbiamo messe fuori da ogni sezione per tenerle inaffiate e osservare le sorprese della natura. Maestra Chiara

Diritti dell’Infanzia Il 20 novembre ricorre il ventesimo anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia. Il Consiglio d’Europa ha affermato che l’educazione ai diritti umani è la base per preparare i giovani a vivere in una società democratica e multiculturale. Attraverso esperienze vissute parliamo

ai bambini dei loro diritti ma ricordiamogli che hanno anche dei doveri. Educhiamoli al rispetto reciproco, alla pace e all’equilibrio ambientale ricordandoci che i bambini apprendono soprattutto da noi e ci osservano in ogni istante. Maestra Sara


La Campanella Ottobre 2009 - parte 2