Page 1

il|||ìsl11) l{,||rÈ)

SOCIETA

I Analisi I I nuovi stili nutrizionali e le influenzedei media.A Torino il Festivaldel eiornalis

Cibo per gli occhi: ""bello il dà manglars"' AveApplano Riprcndo vohìtie.i il t.nra del .ibo. iD ìrna prosp.rtila . t r l t r r r a l ee i r ì ì r . a s u a c s t e r È sirnc artisticr, che bo trarrrto in un ìnio libro, "Bello dî m a r ì g i a r e .I l ( i b o d a l l ' a r k . a l fbod desigD", pubblicalo rel 2000 e poi ripreso e amplia to nel 2012 ((ìirlDan ed.). Si trallì di un lerrr per il qruììe, c o D r ec b b e a Ì . b c a s o t t o l i r ì c r ì re Corrado ^rgias in unr suî î c r t r r c c e n s i ( ) D ca l m i o l î l o essere arlfcz z n r i d ì u n a s c r ì s i b i l i t àa. p c rt r rrla cne Pfevcde !lîiesi l.*e,c ,rri..lìiri di llDa nìultiÍrsorialità nrnru ralir altra\cr so la conoscenza ( ìî .onsiderarn[c di qLrcUi opeÌe pittori{lìe con soggct r a n D r e n t a Í a p p a r t e n c D t rr r divcrsi pe.iodi delìa st(r'iir dell arte- Soltînro così è possibilc .omprcDdere i fcn(' mcDi più atluîli della nosrm c o r r l c m p o m t l c i r àú g u a r d r D r i la travolgent( se.luzionc dcglì alitrrcnti e la kro preparrzi()Alla luce intalti dello srudio dci nunerosi .^polalori srLl teml del cibo, è possìbile spiegarc il terfcno fertile c le ragiorìi .he h.rnDo genernro i nuovi stili îlimentari cln si rivcrsaùo .opìosaDrente r(.gli attuali media, raggnrngflìclo e (oiù\ols(-n(lo .Tillanìe,úc

pirì Iivclli sull aÍ€ dclla cu(ina, dedi(aùo uno spazb di riguafdo all csreti.a del (ibo di goln, ai cibi dolci e su.(rlenti. alk glasr. e alle to(c ;Ìpparìscenti Rifkrttcndo su qrrrrto le nostfr socid:r opulente dorrebbero orìentîKi nel rieducarc le Du-

sil? qoarì1oatnrìalianle scduzione appnrente, è da ri.crcarsi forse proprio solamente iD un artegiarnerto antropobgico co sol;dato dagli artuali stili diviLì (h( tr'oya.nella celcbrazione visiva del bcllo da nìangiare".spresso nellc soc punte p n ì e s t r e n r eu, n ' a z i o Ì x a p o t r G

r:/ Sfamarsi comebisognobiologico, ma anchein rispostaa necessitàartificiali, dolrrte a condizionamentiesterni e a meccanismieconomicie psicologici

'u'tr

II cibo, iD ullima analisi, risulla cssere sia l'oggetto di on bisogno biologi.o, naturale, sia iì rettore cli desiclerì e di sod(lisfacimenti artìfìcixli, prove

dci media (Ì dîi meccanismi e.onomici psi(okrgì(i. e L esperienza per.ettim tl asfornra il cibo iD siDìula$o !inLtale clel coryo e la sùa icooi(ità discgna coDlìDlÌamentc nuovi pcrcoNi di inre.pretlzione. Srrctlamentc coue9to al corpo, ne è refarente sìa $press i v os i a s i m b o l i . o e t o r n a î d e $ sere esprcssid)c iDtermedia tra s$tanza marcrialc e mentîle. tra il lato fisiologico e qLrcllo frntastico dell cssere unrano. I dolciumi, in particoìarc, oc.upano un posto €ssenziale Dell imrr^girìario delle tra dizioni popolari. Il cibo dolcc, intatti, si presra, da sempfe a cssere ieicok' di messaggirìa gr"/o/le'?a, lcga€ soprattulto alle tor(e e ri biscotti, ha Lrna storia vetusta, se pensianro (he ne trovlarììo tra.cn negx aDrichi arÌrleri riberani .onr nrcstibili e De nccogliamo cscmplari rella testi rorinnza delle zuccherine lcttere greche e 'ìella simbolica crie tiana lungo il corso dei sccoli. E ancoÉ oggi permane il bi, sogno e I'abitudine di scrilere Dìessaggi,no'ni, auguri, frasi l,tti

ent.'

tl').e

3t't|

l?


la proprio artraverso le seduzioni di gola, ci vede testimoni di un panorama multiforme e multicromatico intomo al crDo; questo panorama muta continuamente e investe tanto gli utensili, ì arredo di cucina, I'oggettistica robotizzata del comparto culinario, quanto ìa comunicazion€ degli alim€nti, il Íood,Parkaein{ e la pnbbticirìL dei prodotti alimentari, quan to inflne la prepaEzione siessa dei cibi c iÙ parti(olare it .atu

I dolci aprono le porte della fantasia anchenelmondodellafiaba:la casettadi marzapane di HaenseleGreteldeifratelli interegenerazioni Gtimmhafattosognare ove genemzio'ìi a consumi più int€lligentj €d ecologici sotto tutti gli aspeui, la spiegazione di questi dilaeanti fenomeni endèmici affidàti a una perva-

paica, rituale, srraniante; essa si allontana dal mero consumo alimentare per sfrangiani e diluirsi in un consumo esclusilamente visivo.

mondo della fiaba: la casetta marzapane di Haens€l e G tel dei fratelli Grimm ha fal g€nerzzi( sognare intere nell'assumere i coDnotati un luogo di meraviglia ch€ s depositato in temini faniasr nelìa memoia collettiva. Desostanzializzato, divenr immagine e smrmento ritr le, il (ibo è dunque veic ed espr*sìone di un bisos estetico che lo fa transitare un piano materìale a ùn pia

L'arte, in particolare, atral so i temi del cibo disposto, c la natum moÍa, degli alime simbolici, dei cibi poetici, , panorami alimentari, dei d( belli e cromatici, €i ha ins€g to a v€dere, n€lle sostnze ( nutrono il nostro organisn le form€ e i coloi dei nor senrimenti, delle nosúe pas ni, d€l nostro equilibrio er zionale, delle nostre sensibi estetiche e della tenden?bello. E' appunto il senso il bisogno;ael bello che r mane arcnenPrcafnente s(

k numerosissimc trasmissioni teleiisive impostate sul ./b/ru, di matrice oltreoceanica di c@hing tubtt con ardue competizioni sulla prepaRzione in diretta di piarrj più o meno veloci, pnì o meno sofrsticati, più o meno etnici, più o m€no regionali; le altrettanto considerevoli pubblicazioni settimanali o mensili sul tema degli allestimenti culinari, i difiùsissimi corsi

pur spesso occultàto, ft una fonte inesauribile nostro immagindio.

-

t: t^*

-a-.

Profile for Cartman Edizioni

Bello da mangiare_articolo su Il Nostro Tempo  

Bello da mangiare_articolo di Ave Appiano su Il Nostro Tempo (21 febbraio 2016)

Bello da mangiare_articolo su Il Nostro Tempo  

Bello da mangiare_articolo di Ave Appiano su Il Nostro Tempo (21 febbraio 2016)

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded