Issuu on Google+


Introduzione

Maria Rosa, nome di battaglia Mamma, conosciuta come la Mamma dei Partigiani; Caterina, sua figlia, nome di battaglia Lenia: due donne protagoniste di Caile. Vicino al centro del paese era situato il quartier generale delle forze armate tedesche in Italia, comandato dal Feldmaresciallo Generale Albert Kesselring; un po’ più su, nella foresta, c’era la loro casa, sede della Resistenza. Nell’ultima parte della guerra furono ricercate dai nazisti e dai fascisti. Qui troverete alcuni certificati di riconoscimento.


Riconoscimento a Maria Rosa (la Mamma)

Questo certificato è rilasciato a

Benetti Maria fu Leonardo

quale attestato di gratitudine e riconoscimento per l’aiuto dato ai membri delle Forze Armate alleate, che mise in grado di evadere o di evitare di essere catturati dal nemico. H.R. Alexander Field-Marshal, Supreme Allied Commander, Mediterranean Theatre Firmato dal comandante supremo delle forze alleate, teatro di guerra mediterraneo, Feldmaresciallo H.R. Alexander


Il documento a sinistra è un riconoscimento a Caterina (Rina), nome di battaglia Lenia

MOLTE GRAZIE PER LA VOSTRA VISITA


/caile_galleria_dei_documenti