Page 1


“AFFRONTA LA VITA COME SE DOVESSI AFFRONTARE IL MARE . . NAVIGA E GODI DELLE SUE BELLEZZE ANCHE SE DOVESSI CORRERE IL RISCHIO DI INCONTRARE UNA TEMPESTA.”

27 2007

giugno

BRESCIA

www.bresciaup.it


EDITORI

a

l

e

R E N A T A

Sortino

settembre e le inaspettate sorprese ettembre è un mese malinconico, porta con sé i ricordi dell’estate appena finita, gli strascichi di una stagione che è sinonimo di spensieratezza e divertimento. In quest’atmosfera comunque ancora calda, non sempre climaticamente parlando, ma intorpidita dal ritorno lavorativo, la televisione ogni tanto ci coccola con eventi inaspettati che profumano di regali. Per ben due serate consecutive i palinsesti hanno dinocciolato titoli di film di tutto rispetto come “A qualcuno piace caldo “ di Billy Wilder e “Delitto Perfetto” di Alfred Hitchcock, due capolavori della cinematografia del ventesimo secolo. Due pellicole completamente differenti, ma iconiche, a cominciare dalle rispettive protagoniste: Marilyn Monroe e Grace Kelly paradigmi di bellezze e sensualità estreme. Due donne apparentemente diverse ma che in realtà hanno dimostrato di avere diverse cose in comune: entrambe sono morte prematuramente entrando nell’immaginario collettivo nel paradiso dei miti, tutte e due sono sempre state avvolte da una patina di tristezza che ha avvolto le loro vite e nello specifico, nel momento in cui si sono legate a uomini di potere. Marilyn rappresenta la determinazione di una ragazza del popolo che ce la metta tutta affinchè possa diventare famosa, purtroppo una volta ottenuto il suo obbiettivo si renderà conto che il successo non ha nessun significato e che forse la cosa per la quale conta battersi è solamente l’amore, il problema è che forse ha fin troppo idealizzato questo sentimento. Grace invece è la classica ragazza di ottima famiglia, che prova a fare la ribelle dedicandosi alla carriera di attrice collezionando capricci e fidanzati.Grazie a quel meraviglioso aspetto fatto di eleganza e canoni estetici perfetti, diventerà la musa di uno dei più grandi registi, Alfred Hitchcock appunto, che grazie alle sue interpretazioni regalerà al mondo tre delle sue più belle pellicole (Il delitto perfetto, La finestra sul cortile e Caccia al ladro). Guardare in TV queste due donne splendide immortalate in quelle pellicole sinonimo di perfezione cinematografica è stato per me un piacere assoluto che mi ha estasiato. Vi consiglio di cercare questi due film e di trovare il tempo per poterli gustare, vi regalerete momenti goduriosi perfetti per queste serate autunnali e sono sicura che anche voi vi porrete questa domanda: “ma era più bella Marilyn o Grace?” Il quesito “quale regista preferisci tra Wilder e Hitchcock” invece ahimè non trova risposta, sono due mostri di tecnica e maestria, personalmente sono legata a “Qualcuno piace caldo” perchè è perfetto dal punto di vista della sceneggiatura e dell’interpretazione, tanto da farlo svettare in cima alla mia top ten personale, ma Alfred Hitchcock aveva un modo di riprendere e filmare talmente incisivo che i suoi film sono da considerare come un’esperienza nel mondo delle emozioni.

S


Se il tuo mercato ha bisogno di una scossa...

CreativityAssociati

CreativityAssociati | Marketing & Comunicazione Via Varese, 10 | 25125 Brescia (Italy) | Phone (+39) 030 3533415 | Fax (+39) 030 3546737 info@creativityassociati.com | www.creativityassociati.com


CORRESPON

dances

M a n u e l a

Prestini

BENVENUTO SETTEMBRE, SI RIPARTE! ome per tutti, per me settembre è il mese della ripresa,e dei buoni propositi. Tanto per iniziare ritorna la “febbre” da scuola per le figlie che ti rovina la bell’immagine di te che avevi nelle vacanze scolastiche, senza obblighi di orari,troppo bello! nell’attesa della nuova organizzazione con il rientro a scuola.... E così rafforziamo, perchè mai accantonata per altri motivi,la nostra buona dose di pazienza e autocontrollo, si perche’ la ripresa scolastica è piu’ impegnativa quasi per noi che per loro già solo cambiando l’orario di sveglia. Assaporiamo il “bellissimo profumo” di scuola, quello che ti fa tornare indietro nel tempo, quando anche tu andavi con mamma a scegliere i migliori diari, quaderni, matite, penne, porta pastelli e chi più ne ha più ne metta! Che bei ricordi… fino a quando te li trovi sparsi per casa ad aggiunta delle faccende da fare per riordinarla…. Si riavvia il lavoro, con nuovi progetti,impegni, incontri, rafforzandoci, confrontandoci e dando nuove idee di strategie di marketing, con un carico di adrenalina e energia positiva soprattutto verso la più importante attesissima ripresa…..causa dopo poco di malumori….e ritorna l’autocontrollo!!!… Ma con questo iniziano anche le mille preoccupazioni di una mamma- manager/lavoratrice, in primis le figlie, con magari le prime crisi adolescenziali,facendo il possibile nel trovare tempo agli impegni,per seguirle negli studi,nelle attività dopo scuola,tra questo e quello,preparare tutto il necessario per la famiglia, organizzando la giornata già dal mattino se non la sera prima,organizzare tutte le lavatrici i stiraggi, le spese i pranzi e le cene…. per non far mancare nulla. E per chi, come me ha la fortuna,organizzarsi con la nonna (che nel maggiore dei casi te li accudisce fino al nostro arrivo), con grande aiuto nei”contrattempi…. Ma non dimentichiamoci di noi stesse…. Con un occhio di riguardo in piu’ anche al benessere che con la ripresa di tutto se ne ha piu’ bisogno e che proprio non può mancare sotto forma di “relax”,cercando di organizzare tra le tante cose,la palestra,per un sano movimento,ma ancor di piu’ la nostra amata estetista(per una pigra come me) per recuperare mani, piedi e sopratutto un massage/relax! Poi si passa al parrucchiere e con qualche acquisto per il benessere,non da meno visto che le figlie crescono una capatina ai negozi in genere(e chissà perché a noi ci manca sempre questo o quel capo,) tutte cose belle per stare meglio…con la convinzione che basti,ma si sa che non e cosi’ ma guai a toglierci la voglia di crederci perche’ in certi casi, e se si riesce,fa tanto bene ,per affrontare le giornate mai tutte uguali e quindi sempre con sorprese e impegni nuovi… trovare tempo per noi. Tutto per ripartire… e alla grande! Ah Settembre ci sei proprio mancato! Buona ripresa a tutti!!!

C


REDAZIONali 20 20 24 26 31 34 42 48 88

La Moule cozzeria Auto e moto d’epoca Confartigianato Imprese Brescia 5° Tour dei due laghi Olimpia Biasi: arte e racconti vegetali Casa del commiato Clan Grok: un successo tira l’altro Modella per una sera: 2° edizione Twin Towers Forever

26 R U B R I c h e 28 38 41 45 46 87 90 91 93 96

Federico Guastaroba Designer Studio Lumini I viaggi della Poderosa Studio Cappiello Notaio Santosuosso A proposito di ... Celiachia Appuntamenti La Chicca Modella del mese Oroscopo

41


93

VIVI TUTTI I COLORI DI BRESCIA

ABBONATI A

87

SCARICA IL MODULO DAL SITO: WWW.BRESCIAUP,IT


via vittorio emanuele ii 52/d 25020 flero (bs) - tel. 030 2761055 info@igussago.it


Direttore Responsabile Renata Sortino

E V E n t s 52 54 56 58 60 61 62 64 66 68 71 72 74 76 78 80 82 83 84

(direttore@bresciaup.it)

Caporedattore Manuela Prestini

M.I. CAR street fighter EXPLOIT BIJOUX, lancio nuova collezione BEST WESTERN HOTEL, inaugurazione 12x13 INTRABAR, compleanno ROTARY FRANCIACORTA, speciale 11 Settembre ORZINUOVI, 75° fiera regionale G&B colour mutation LA QUERCIA, serata degustazione SUCRè, sushi dinner GUSSAGO, Gran Galà dello spiedo OK SCHOOL, presentazione nuovo anno TOP ITALIAN DJ’S FOR CHILDREN al Cocobeach LEGGERMENTE FRIZZANTE show cooking al Ripasso I GIARDINI EFFIMERI Ca Noa AUTOCARAVAN NISSAN, inaugurazione I FIORI DI BEPPE, festa di rinnovo negozio REAL DOR S. EUFEMIA, presentazione squadra PUEGNAGO, 37° fiera PALAZZO 900, aperitivo in buona compagnia

(duesse@bresciaup.it)

Redazione e Ufficio Stampa Antonio Russo (info@bresciaup.it)

Graphic Design Paola Arizzi (ufficiografico@bresciaup.it)

Direttore editoriale Luca Marinoni

Marketing Emanuele Zarcone (info@bresciaup.it)

Stampa

Quippe.it Dalmine (Bg)

Photographers

62

66

Selene Z. Rolando Giambelli Patrick Merighi Matteo Di Pippo

Collaboratori

Francesca Robbio, Emanuele Lumini, Emanuele Zarcone, Alberto Bonera, Roberto Cappiello, Anthony Le, Edward Battisti, Giuseppe Petrocelli, Rolando Giambelli, Simone Mor

Redazione

M: +39 339 68 36 770

68

76 80

Abbonamenti

e-mail info@bresciaup.it www.bresciaup.it BresciaUp

72

BRESCIAUP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N°37/2007 DEL 8 SETTEMBRE 2007

www.duesseadv.it DuesseAdv


EDITORI

a

l

e

A N T O N I O

Russo

L’effetto della crisi

L

a nostra redazione riceve diverse e-mail, questa è quella che ho scelto da condividere con voi: “Gentile redazione Bresciaup volevo aggiungere dato che in nessun scritto su questi

argomenti se ne parla mai su internet e neanche si accenna, che oggi più che mai, con l’accentuarsi della crisi pilotata dalle mani forti con le famiglie sempre più indebitate e in estrema difficoltà, che esiste un numero di persone in continua crescita (decine, centinaia di migliaia o forse qualche milione) che per i più svariati motivi, sono notevolmente indebitati (il sottoscritto è uno di questi e familiari idem) che non possono più onorare i propri debiti con lo stato e in minimissima parte con una banca, per situazioni personali e familiari, che sono sfuggite di mano per inesperienza e mancanza di conoscenze, oltre a consulenti incapaci, accadute a tutti i componenti del nucleo familiare! Ora la cosa su cui vorrei far riflettere chi ancora sta relativamente bene ed è “pulito” da un punto di vista debitorio, che prima di tutto in queste situazioni ci si potrebbe ritrovare chiunque di voi, e seconda cosa non meno importante, è il domandarsi “che fine faranno questa tipologia di persone come me e la mia famiglia se dovessero davvero arrivare a togliere il contante? Ve lo dico io……o si torna al baratto, cosa assolutamente non pratica nel mondo odierno, il nero non esisterebbe più quindi niente, l’ultima chance sarebbe quella di andare a rubare per sopravvivere con tuti i rischi connessi ovviamente, altrimenti si muore senza nessuna possibilità! Possibile che nessuno si renda conto della gravità di questa cosa? Capisco focalizzarsi sul signoraggio, sulla sovranità monetaria ecc… problemi reali e attuali importantissimi, ma la realtà da me descritta vi garantisco che non è da meno!!!! Riflettiamoci gente perchè chiunque, lo ripeto, può potenzialmente finire in quest’abisso senza ritorno, almeno per la stragrande maggioranza delle persone comuni! Quello che mi meraviglia è che nessuno ne parli cercando di trovare soluzioni pratiche immediate … ” Alberto

Bresciaup risponde: Credo sia opportuno mettere nero su bianco che la crisi abbia un impatto diverso sulle famiglie e sulle persone a seconda delle occupazioni che queste hanno, è un dato tangibile. La crisi ha di fatto diviso in due gli italiani: quelli che sono a reddito fisso, impiegati presso la pubblica amministrazione o simili, e che quindi, che se ne possa dire, non corrono il rischio di perdere il posto di lavoro, e quelli che questa possibilità la possono vivere direttamente è molto concreta, o per i quali questa possibilità è già diventata tragica, amara realtà. Inutile negarlo: la legislazione del lavoro vigente, nonostante la cessione della sovranità all’Europa, è ancora tale per cui chi sta in una grande azienda che non chiude i battenti è garantito che il suo posto rimarrà. E con questo possiamo dire che la grossa (sempre maggiore ormai) fetta di dipendenti del settore pubblico (pubblica amministrazione locale e centrale; istruzione; sanità; esercito e difesa; polizia e carabinieri; para-statale come poste e ferrovie, Eni, ecc.) può, tutto


sommato, dormire sonni tranquilli; per loro la crisi può addirittura portare benefici, se sanno spendere con oculatezza e approfittare delle offerte e degli sconti che si trovano sempre più spesso fatti da produttori e commercianti che provano di tutto per non chiudere. Anche l’IMU, la tanto discussa IMU, ha dato tutto sommato un aiutino a questa categoria: con il numero di compravendite di abitazioni in forte calo, facile che di qui a breve (2/3 anni) il prezzo reale delle abitazioni, specialmente delle seconde case, cali ulteriormente. Diverso il discorso per chi lavora in piccole aziende, nel privato, o peggio, lavora come professionista, o magari ha già perso il lavoro. Proprio la rigidità del sistema, quel sistema che garantisce il posto a chi ce l’ha, rende quasi impossibile trovare una nuova occupazione a chi l’ha persa, specialmente se non si più giovanissimi, disponibili a tutto pur di avere una occupazione (anche a stipendi da 500 € al mese per un neolaureato in ingegneria). E chi il lavoro non l’ha ancora perso è costretto a sottostare a condizioni umilianti, spesso a fare straordinari non pagati o ad avere ritardi anche di svariati mesi nell’accredito dello stipendio perchè, a volte in buona fede, a volte in malafede, il titolare non ha i soldi per pagare i dipendenti, magari perchè a sua volta non pagato dai clienti, magari non pagato dal cliente “Stato“, che se ne approfitta, della sua posizione di forza, dove da una parte non paga i fornitori, dall’altra esige con puntualità il pagamento di imposte e contributi che mandano sul lastrico le imprese e le costringono a chiudere. In un’ottica di lungo periodo il sistema sarà costretto ad implodere: non si vive di sola burocrazia, che faremo, ci mangeremo i certificati anagrafici? Il sistema deve cambiare: le cose da fare sono tantissime, per rendere migliore la società. Pensare che milioni di persone semplicemente non trovano un impiego adeguato, con tutto quello che ci sarebbe da fare, è la prova consolidata del fallimento del nostro modello: un modello chiaramente da rivedere. Credo sia anche vero che se da una parte facciamo bene a denunciare e a suggerire soluzioni a livello politico, dobbiamo anche ricordare che c’è bisogno di mangiare tutti i giorni, e non possiamo disinteressarci di chi, amici, fratelli, vicini di casa o semplici conoscenti, sta peggio di noi. Dobbiamo assolutamente attuare la condivisione, anche perchè non esiste il bene privato, esiste solo il bene pubblico, il bene comune. Immaginate la vostra casa, con le sue comodità, con il frigorifero pieno, la corrente elettrica, il riscaldamento, ecc., magicamente trasportata nel mezzo di una bidonville del terzo mondo. Tutto rimane uguale, ma fuori avete gente che non riesce a fare due pasti al giorno. Stareste altrettanto bene? Non credo! Perchè noi possiamo godere solo del bene comune, non di quello individuale. Siamo fatti così. Dio ci ha fatto, per fortuna così. E quindi dobbiamo sempre più mettere in pratica la condivisione, e farci carico anche dei problemi degli altri, noi che possiamo, perchè questa è l’unica strada per la felicità. E se vi sembra una motivazione egoistica, lo ripeto: non esiste il mio bene separato dal tuo. Il fallimento di un individuo, il suicidio di un disperato, è un fallimento di tutti. E solo se condivisa, la gioia fiorisce e cresce. Chiusa in casa avvizzisce e muore.

Conclusione: Cominciamo a dare.Liberamente. Senza aspettarci nulla in cambio. Anzi, aspettandoci tutto in cambio: la felicità, altrimenti impossibile, in un mondo diviso in due, fra chi ha e chi non ha. Come si può avere fiducia in un sistema finanziario che è giudice di se stesso e che scarica sistematicamente sugli elettori il costo dei propri colossali errori? Il caso del Monte dei Paschi di Siena è gravissimo, ma non è episodico. Il vero problema è rappresentato dall’immenso potere di condizionamento di alcuni grandi “player” del mondo finanziario. Ed è sistemico. Non ci resta che unire le nostre forze con le nostre voci…


settembre DUemILAtreDICI

LA CONTRO COPERTINA settembre DUemILAtreDICI

3,00 sPeDIZIONe IN AbbONAmeNtO POstALe - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N°46) Art. 1 COmmA 1. DCb bresCIA

Le COPIe DIstrIbUIte PressO I LOCALI PUbbLICI e AGLI sPONsOr sONO OmAGGIO

ROBERTO CERETTI

Redazionali 67

Clan Grock: un successo tira l’altro Casa del commiato Brescia 5° Tour dei due laghi

PALAZZO 900

Eventi

M.I. CAR street fighter Apertura Nissan Autocaravan Orzinuovi, 75° fiera regionale

Rubriche

I viaggi della Poderosa A proposito di... Celiachia Federico Guastaroba Designer

per la contro copertina DI SETTEMBRE troviamo ROBERTO CERETTI STORICO PATRON DEL GRUPPO CA NOA RISTORAZIONE A BRESCIA DAL 1887


Finanziamenti personalizzati, sale corsi per aggiornamento continuo dei medici e del personale, protocolli d’igiene e sterilizzazione molto rigidi, garanzie su impianti, manufatti protesici ed otturazioni.

• Implantologia tradizionale, computer-assistita e a carico immediato (quando possibile) • Chirurgia orale (compresi ottavi inclusi e chirurgia preimplantare) • Chirurgia parodontale • Protesi fissa e mobile, conservativa • Endodonzia • Gnatologia • Posturologia • Ortodonzia fissa, mobile ed invisibile • Odontoiatria infantile • Igiene e prevenzione • Sbiancamenti professionali con lampada • Laserterapia • Trattamento estetico tessuti peri-orali • Sedazione cosciente • Laboratorio interno per le riparazioni

STUDIO DENTISTICO DR. AMEDEO ZIRILLI Via Garibaldi, 50 - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030.2792590


Sul Lago d’Iseo si fa formazione in barca a vela

ou

tdoor training è un modo particolare di fare formazione che sta otte

con questo spot vuole presentarsi il nuovo brand made in BS che sceglie una grande location all' interno dell'area. PALABANCO DI BS ( palaghiaccio) di via san. Zeno 168 uscita 7 della tange. " Non vuol essere un' imitazione francese delle moulerie belghe ma la fusione internazionale e popolare della Cozzeria Italiana con la grande osteria del pesce veneziano". Un ambiente informale senza tanti sfronzoli con moulerini e moulerine ( sono i ragazzi e le ragazze che oltre a servire ai tavoli sono il motore pubblicitario della Moule). " Non voglio essere un ristorante " dice Andre' ( uno dei soci del progetto) vogliamo rompere gli schemi ed essere "Cozzeria" ; non perche' si mangino solo moules ma perche' abbiamo un servizio piu' libertino e tovaglie di carta, perche' il coltello sul tavolo sia un optional e le pentole smaltate che escono dalla cucina creino quell atmosfera di casa. Arrivi quotidiani di mitili ci fanno credere che le cose vadano nella giusta direzione. La societa' Gestione Cozzerie pensa al futuro e ai giovani e si prepara a nuove importanti location a BG e sul Garda. Il brand vorrrebbe atterrare molto presto in Europa con la bandiera italiana con una Cozzeria tutta tricolore. Per candidarsi non bisogna aver superato i 29 anni e conoscere perfettamente la lingua inglese o spagnola e avere voglia di trasferirsi all' estero. Inviate cv a : palamoule@gmail.com

C 18


DAL 24 AL 27 OTTOBRE 2013 - FIERA DI PADOVA

30 anni di cultura, fascino ed eleganza

l Salone internazionale di Auto e Moto d’Epoca, la più importante manifestazione fieristica del settore in Italia, compie 30 anni. A Padova, dal 24 al 27 ottobre 2013, 11 prestigiose case automobilistiche insieme a collezionisti, club, ricambisti e appassionati provenienti da tutto il mondo, si ritroveranno per festeggiare questo importante traguardo che celebra una simbiosi perfetta tra nuovo e d’antan. La kermesse del patron Mario Carlo Baccaglini, in questi tre decenni ha saputo diventare il più grande mercato mondiale di vetture d’epoca, facendo della passione per l’auto, dell’eleganza e dello stile, i suoi motori propulsivi. Un settore, quello dei veicoli storici, in continua evoluzione, che in Italia solo Padova sa fotografare. L’auto d’epoca, infatti, oltre ad essere diventato un vero e proprio bene rifugio, soprattutto in tempo di crisi, rappresenta oggi uno straordinario strumento di comunicazione per l’auto moderna, toccata più duramente dalla crisi economica. Classico e contemporaneo sono due mondi che tendono sempre più a convergere. Le grandi case automobilistiche sposano questa tendenza. Per questo in una fiera dedicata al motorismo d’epoca, non mancheranno le presentazioni dei nuovi modelli e le iniziative legate al mondo dell’auto contemporanea che coinvolgeranno alcuni marchi protagonisti assoluti della storia dell’automobilismo, tra cui Audi, Bmw, Ferrari, Jaguar, Mercedes, Maserati, Peugeut e Porsche. Auto e Moto d’Epoca si è collocata al primo posto in Europa per numero di auto e moto esposte, raggiungendo i 2.600 modelli distribuiti su una superficie di 90.000 mq. Nella scorsa edizione più della metà dei mezzi ha trovato un compratore, grazie anche ad appassionati che sono arrivati da ogni parte del mondo. L’auto d’epoca come passione per la tradizione e il vintage ma anche come amore per l’innovazione, l’eccellenza e il design. Auto e Moto d’Epoca ha l’ambizione di diventare l’osservatorio privilegiato delle nuove tendenze non solo del mondo dei motori ma anche di quello del lusso, dei nuovi stili di vita e delle nuove tendenze e della bellezza..

I 20 20


21


22


23


QUANTO E' DIFFICILE FARE IMPRESA Il presidente Eugenio Massetti: «Fare impresa in Italia è come gareggiare in uno slalom gigante dove le porte vengono spostate mentre scendi»

Eugenio Massetti presidente Confartigianato Imprese Unione di Brescia

G 24

randi preoccupazioni, molte promesse e mesi di attesa. La politica sta facendo pagare il conto agli italiani e a tanti piccoli imprenditori che ormai non ce la fanno più. Ecco perché, secondo Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato

Photo by Cioffi

Imprese Unione di Brescia, è necessario cambiare immediatamente passo e partire da territorio e imprese. «La situazione resta molto difficile e il clima politico non ci dà grandi speranze. Il governo delle larghe intese si è volutamente dimenticato degli artigiani. Non è pensabile che


si scarichi sulle imprese i costi dello slittamento dell’aumento dell'Iva e l'abolizione dell'Imu sulla prima casa. Cosa che, a conti fatti, sta già accadendo per gli artigiani. Le piccole imprese restano le più penalizzate. Il governo cancella la tassa sulla prima casa, un provvedimento che potrebbe favorire il rilancio dell'edilizia e di tutta la filiera del mercato immobiliare dopo anni di recessione profonda, ma la tassa è mantenuta su capannoni, negozi, laboratori e botteghe. I beni strumentali sono equiparati così a immobili di lusso. Una scelta che non aiuta le aziende di minori dimensioni nell'affrontare un autunno caldo. La deducibilità al 50% è un primo passo positivo, ma non risolutivo e, in generale, l'impatto è piuttosto contenuto. Nella riforma dell'Imu manca quell'elemento che secondo noi andava assolutamente tenuto presente: la necessità dell'esonero dalla tassa sugli immobili produttivi.» Già l'Imu pagata da imprese e artigiani a Brescia nel 2012 era più che raddoppiata con il passaggio dalla vecchia Ici, comportando un rincaro medio del 77%. L'aliquota media applicata in provincia di Brescia del 10,6 per mille, la più alta dell'intera Lombardia. In totale, il versamento dell'Imu 2012 è costato alle imprese bresciane qualcosa come 290 milioni di euro. Ed ora, in attesa della nuova tariffa, il timore dell'ennesima beffa. «Servono riforme – prosegue Massetti – a partire da una radicale riforma della pubblica amministrazione e dalla riduzione della pressione fiscale che grava sul costo del lavoro. Costo di ciascuna ora di lavoro che in Italia è il più alto dell'intera zona euro. Si spiega anche così la caduta della produttività: un paese con costi troppo alti e salari che spesso non permettono di arrivare alla fine del mese. Viviamo un momento di una difficoltà straordinaria e servono perciò risposte anch'esse di carattere straordinario: penso innanzitutto agli interventi su lavoro e occupazione, con meccanismi che restituiscano flessibilità alle imprese, liberandole dalle rigidità e dai costi insostenibili che oggi, più della stessa crisi, bloccano le nuove assunzioni. I nodi più importanti, come il tema della pressione fiscale, restano comunque molto intricati e serve

stabilità politica e interventi da parte del Governo per realizzare riforme serie e radicali. Perché il Paese non ha più bisogno di solo “rigore”, ma di sviluppo e di crescita. Serve uno scatto strategico per uscire dalla crisi, serve tagliare gli sprechi e le aree di privilegio della politica e della pubblica amministrazione, serve snellire radicalmente la burocrazia. È tutto il mondo dell’artigianato che chiede riforme strutturali. Paghiamo 38 miliardi di maggiori imposte rispetto alla media Ue e le nostre aziende non ce la fanno più a sopportare una pressione fiscale che ormai ha superato il 44%. Noi non viviamo nell'iperspazio come una certa classe politica, ma sulla terra e ci aspettiamo solo la normalità che ci permetta di lavorare a condizioni accettabili. Normalità significa non subire un fisco che tassa il 68% degli utili lordi d'impresa, mentre, ad esempio in Svizzera, questa aliquota è appena del 30%. Anche a livello locale le imprese chiedono la riduzione e delle imposte e delle tariffe, ma anche semplificazione e razionalizzazione. Serve ridurre i costi di natura fiscale che alle imprese, per il solo costo dell'energia, pesa il 30% in più rispetto agli altri paesi Ue. Serve sbloccare il credito: non si può investire senza fare ricorso alle banche, che spesso non fanno il loro mestiere. Serve mettere mano ai 200 miliardi di spesa pubblica improduttiva, ma che garantisce rendite, privilegi, storture, apparati e cameratismi lobbistici di cui lo spreco di risorse per la politica è solo uno dei tanti. Insomma, spendere meno non è vietato e lo stanno facendo da tempo cittadini e imprese. Al Paese non mancano imprenditori straordinari. Alle imprese manca la possibilità di agire. Liberare le imprese, per far ripartire il lavoro».

25


UN TOUR RISERVATO A TUTTE LE AUTO INGLESI

Photo by Stefano Zanola

opo il successo di “Cieli e Valli Bresciane” dello scorso aprile, domenica 25 Agosto il British Motor Club Italia ha organizzato il “5° Tour dei Due Laghi”. Nato 5 anni fa come gita tra amici con auto storiche inglesi, oggi è diventata una vera e propria manifestazione di auto d'epoca in grado di coinvolgere una sessantina di equipaggi provenienti da tutto il nord Italia. Punto di ritrovo il Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d'Iseo, dove i partecipanti sono stati accolti nella incantevole cornice monastica dell'XI secolo che ancora oggi mantiene il fascino della struttura Romanica con all'interno notevoli resti di affreschi bassomedievali e rinascimentali. Dopo l'accettazione nella splendida sala della Disciplina i partecipanti hanno potuto pranzare all'interno del suggestivo Chiostro. Ore 13.00 tutti al volante per la partenza del gran tour che vede Pisogne come prima tappa con visita guidata alla Chiesetta di Santa Maria della Neve dove si sono potuti ammirare gli affreschi del Romanino. Nuovamente sul percorso costeggiando il Lago d'Iseo gli equipaggi hanno raggiunto il Lago di Endine. Sosta in riva al Lago, taglio della torta, brindisi e subito in auto per arrivare attraversando il parco dell'Oglio, alla Cantina Castello Bonomi a Coccaglio, dove previsto l'aperitivo con degustazione dei vini. Ultima tappa Chiari, sfilata delle vetture nel centro storico e infine cena presso il ristorante Bistrot della Filanda. La serata è poi proseguita al Palazzetto con il concerto dei Marsmallows che hanno ben interpretato canzoni dei Beatles e dei Rolling Stones. Serata splendidamente condotta dalla nota presentatrice Emi Baronchelli.

D

26


27


FedericoGuastarobaDesigner

Design & utensili da taglio Il coltello è un utensile di uso manuale utilizzato per il taglio. Il suo nome deriva dal latino cultellus, diminutivo di culter (cioè coltello dell'aratro). Essenzialmente consiste in una lama ad una punta con uno o più bordi affilati fissata ad un manico. Gli antropologi ritengono che il coltello sia uno dei primi utensili progettati dagli esseri umani per sopravvivere. Le lame sono state utilizzate come utensili ed armi dall'età della pietra, all'alba dell'umanità e ne hanno accompagnato le mutazioni: le prime lame erano di selce o di ossidiana, scheggiata o levigata ad un bordo, a volte dotate di un manico, più tardi con gli sviluppi della fusione e della metallurgia le lame sono state sostituite prima dal rame, poi dal bronzo, dal ferro, e infine dall'acciaio. Mentre i materiali sono cambiati con il tempo, il disegno di base rimane lo stesso. Oggi la maggior parte delle lame è utilizzata in cucina,insieme alla forchetta ed al cucchiaio, il coltello è un utensile comune di largo consumo nel mondo occidentale almeno dal Medioevo. L’evoluzione delle forme delle lame ha generato specifici disegni per applicazioni dedicate al taglio di materiali differenti, anche le impugnature inseguendo il compromesso ergonomico-estetico-funzionale si presentano in varie forme e dimensioni. Il compito del designer è trovare una sintesi unitaria fra il volume dell’impugnatura e la linea piatta della lama che conferisca all’oggetto bellezza ed equilibrio mantenendone o migliorandone le caratteristiche d’uso.

www.designer-republik.it

RUBRI c h e

28


NON SONO A DIETA, SONO IN TISANOREICA!

PRIMO NEGOZIO A BRESCIA VIA LAMARMORA 122

Via Lamarmora, 122 - BS - Cell. 392 5642973 Tel. 030 5310562 intisanoreica.brescia@virgilio.it Tisanoreica Brescia


L’artista trevigiana Olimpia Biasi a Castello Quistini per la presentazione del suo libro “ L A G A PA N T O D I L U C H I N O e altre storie vegetali nel giardino di Olimpia”

Photo by Andrea Mazza

Arte e Racconti Vegetali nella dimora cinquecentesca di Rovato etti una serata di fine estate, il roseto fiorito di un castello e un’artista che ama la pittura quanto i fiori e le piante del suo giardino. Sabato 31 agosto, nell’antica dimora franciacortina della famiglia Mazza, si è tenuta la presentazione del libro “LAGAPANTODILUCHINO e altre storie vegetali nel giardino di Olimpia”, opera letteraria curata da Olimpia Biasi. Pittrice per vocazione e giardiniera per "induzione", Olimpia ha raccolto in un libro-diario, riflessioni, citazioni, disegni che parlano del suo rapporto di affettuosa simbiosi con il proprio giardino. “Il giardino è stato per me una pagina bianca, una tela sulla quale pazientemente ho posato delle linee, delle forme, dei colori che corrispondevano al mio pensiero e al mio desiderio”. Le sue piante hanno storie a volte romanzesche, caratteri diversificati, inclinazioni che si esprimono in un luogo magico tutelato da un genius loci benevolo, nella ridente campagna trevigiana. Proprio lì, a Lovadina, in un paese fortemente ancorato alle sue antiche radici, Olimpia ha trovato un anonimo e vecchio fabbricato affacciato su una terra spoglia. Ha ridato vita all'edificio riscoprendo sotto quei tristi intonaci, con un paziente restauro curato personalmente, l'antica dimora affrescata. La terra incolta e brutta tra la casa e i vigneti circostanti è ora un meraviglioso giardino animato dallo spirito, dalla creatività e dal suo amore. Olimpia ha incantato le oltre settanta persone intervenute alla presentazione con piccole curiosità sulle sue pratiche da giardiniera e brevi aneddoti come quello dell’agosto 1994, quando Olimpia a Ischia s’intrufolò attraverso un cancello scardinato, nell’alcova sfatta di un giardino abbandonato e incespicò in un’aiuola di agapanti azzurri, ne dissodò alcuni e fuggì con il suo bottino. Quegli agapanti l’hanno accompagnata per molti anni, nel suo giardino di Lovandina, quando una nevicata li finì tutti. Quegli agapanti appartenevano al giardino di Luchino Visconti: a loro è dedicato il titolo del libro. Durante la serata è stato possibile apprezzare alcune opere pittoriche dell’artista in cui predominano colore, spazio e vitalità della natura. Bio-energie è, infatti, il tema dei suoi ultimi lavori, esposti attualmente alla Biennale di Venezia. La serata si è conclusa nella suggestiva cornice floreale del giardino Quistini, tra Franciacorta Brut Rosè Castelveder e assaggi di Grana Padano.

M

31


Photo by Michele Gusmeri

limpia Biasi, trevigiana, si è formata a Venezia con i maestri dello Spazialismo, Bacci e Gaspari. Da sempre curiosa di sperimentazione, ha attraversato linguaggi e tecniche diverse, rimanendo però fedele ad una poetica naturalistica espressionista e narrativa, al margine tra figurazione e metafisica astrazione. Dal 1972 espone in personali e collettive in Italia e all’estero (Sudamerica, Stati Uniti, Giappone, Cina, ex Yugoslavia, Francia, Svizzera, Ungheria…). è presente in collezioni pubbliche e private. Ha partecipato alla 54° Biennale di Venezia, Arsenale. E alla 55° Biennale (manifestazione collaterale). Attualmente lavora con materiali di riciclo, eseguendo installazioni che hanno come tema l’energia pulsante della natura e le sue implicazioni letterarie e poetiche.

O

32


Da tempo, oltre il tempo...

a Casa del commiato è la sostituzione dell’abitazione. Mura familiari tra le quali chiudersi nel dolore del lutto. Stanze sobrie e intime, dove il silenzio rispetta la perdita di una persona cara. La prima Casa del commiato di Brescia, voluta e costruita dalle “Onoranze Funebri Generali di Brescia S.r.l.”, si trova a pochi passi dalla fermata della metropolitana di Sant’EufemiaBuffalora. Seicentocinquanta metri quadrati all’interno dei quali svolgere ogni fase del servizio funebre, prestando grande attenzione ai bisogni psicologici dei parenti. Qui le persone hanno modo di riappropriarsi di un momento doloroso, ma importante, in uno spazio che garantisce tutte

L 34

le funzioni di un’abitazione. Il lutto è un evento che fa parte della vita di ciascuno di noi. La Casa del commiato nasce come servizio aggiunto offerto gratuitamente ai propri clienti e alle famiglie che desiderano esporre il proprio caro alle visite in un luogo sereno e confortevole. La struttura è stata progettata riservando la massima attenzione ai dettagli e ai particolari affinchè qualunque esigenza di accoglienza materiale e spirituale possa essere soddisfatta. Dinamicità, professionalità, competenza e dedizione. La più grande organizzazione di Brescia e provincia, è operativa 24 su 24 con assistenza immediata svolta nel profondo rispetto delle circostanze in cui si opera.


LA SALA DEL COMMIATO

La Sala del commiato è un luogo spazioso e accogliente dove è possibile celebrare funzioni religiose e laiche in ricordo del proprio caro.

.

35


I SERVIZI OFFERTI •

Personale costantemente assistenza immediata;

presente

per

Accoglienza in casa funeraria con cinque dale dedicate collegate a due salette riservate, per garantire privacy e discrezione;

Una grande Sala del commiato interna, per lo svolgimento di funzioni religiose o civili;

Personalizzazione del servizio funerbre ;

Sala tanatoestetica ;

Area ristoro ;

Connessione Wi-Fi;

Possibilità di recapito on-line do tributi e messaggi di cordoglio;

Ordinazione di omaggi floreali con consegna in loco presso un fiorista convenzionato;

Impianto di videosorveglianza 24 ore su 24 delle salme come previsto da normativa regionale;

Ampio parcheggio riservato.

Via G. Bargnani, 25 - 25134 BRESCIA Di fronte alla stazione metro S.Eufemia Buffalora Tel. 030 2350071 - 030 2400082 www.generalidibrescia.it

36


RUBRI c h e

Nessun vento e’ favorevole a chi non sa dove andare ggi, in un contesto di progressiva riduzione dei margini, di ridimensionamento dei volumi e di crescenti tensioni finanziarie, non è più pensabile di non avere precisa coscienza di quanto, in dettaglio, sta succedendo in azienda. In particolare, è importante stabilire se l’azienda stia guadagnando e dove, qual è il punto di pareggio, quali sono i flussi finanziari previsti e qual è il ritorno degli investimenti. La piccola impresa italiana presenta generalmente un’organizzazione molto snella, dove l’imprenditore concentra in se stesso tutto il potere decisionale sia a livello strategico che operativo. In tale struttura organizzativa estremamente semplificata potrebbe apparire che il controllo sia garantito dal ruolo svolto dal titolare; nella realtà dei fatti, molto spesso accade il contrario. Per le dimensioni ridotte e la semplicità dell’organizzazione, e, non da ultimo, per non appesantire i costi di struttura, l’imprenditore non può permettersi di costruire costosi ed articolati sistemi di controllo, perché troppo onerosi. Occorre quindi ridurre il sistema di controllo a ciò che è importante e significativo, soprattutto a ciò che possa essere di ausilio nel prendere le decisioni più corrette. Elemento primario per effettuare tale attività di controllo è rappresentato dalla contabilità analitica. Le piccole imprese infatti, hanno generalmente pochi costi fissi ed i costi variabili, sia di natura industriale che commerciale, sono fortemente condizionati dall’andamento del mercato. L’esigenza primaria risulta dunque conoscere per ciascun mercato, o prodotto, o ramo di business qual è o quale sarà il margine al netto di tutti i costi sostenuti. Tale esigenza, rende necessaria l’implementazione di un sistema analitico di rilevazione dei dati economici che non appesantisca l’attività. La prima attività da svolgere è quella di riclassificare il bilancio secondo un criterio molto elementare: vendite, costi variabili di vendita (provvigioni, trasporti, etc.), margine di contribuzione, altri costi industriali, costi generali e risultati. Il primo controllo da fare è la verifica che i margini desumibili dal sistema di calcolo analitico (per linee, famiglie di prodotti, zone geografiche, clienti, etc.) siano conformi al margine di contribuzione ottenuto

O

38

dal conto economico generale riclassificato. Eventuali differenze che dovessero manifestarsi tra i margini analitici e quello generale sono le prime importanti informazioni che devono essere indagate, in quanto potrebbero sottintendere delle aree / prodotti a margine contenuto ovvero elevato. Ulteriore punto di analisi è quello di redigere un budget annuale suddiviso per mese con verifica mensile degli scostamenti. Una volta analizzato il dettaglio delle marginalità attuale e potenziale (attraverso lo strumento del budget) per linee di prodotto, cliente, aree, riusciremo a capire quale sarà il contributo di ciascuno di questi elementi nella formazione del risultato finale. A cascata, si possono quindi prendere decisioni di dismettere qualche linea produttiva o area geografica, si possono fare delle simulazioni di quanto effettivamente si risparmierebbe in termini di costi di struttura facendo quella specifica scelta. Passando a trattare la parte finanziaria e patrimoniale, occorre realizzare uno schema di riclassificato che permetta di avere sotto controllo alcuni indicatori fondamentali. Tra gli altri, il capitale circolante netto, il capitale investito, il tempo medio di incasso dei crediti, il tempo medio di pagamento dei debiti e la posizione finanziaria netta. La difficoltà principale che la piccola impresa incontra e che spesso le impedisce di intraprendere questo cammino di consapevolezza dei risultati aziendali, è la mancanza dell’aiuto di un consulente esterno. Capita, ad esempio, che l’imprenditore che ha avuto una maggiore esperienza nella produzione sia esclusivamente attento agli sprechi che avvengono nel corso del processo produttivo, senza interessarsi di quanto avviene nella logistica, nel commerciale o nel settore amministrativo. Chi invece vive quotidianamente l’esperienza di “comando” in ufficio piuttosto che nello stabilimento, si focalizza sui costi ad esempio della cancelleria, senza pensare che, in aggregato, potrebbero essere una componente irrilevante rispetto al volume dei costi del “core business”.Un intervento di pianificazione e controllo di gestione riesce a dare il giusto peso ad ogni attività, attraverso la pianificazione ed il monitoraggio globale di tutti i settori dell’azienda.


LA VIE EN BLÙ OSTRICHE A DOMICILIO // RISTORANTE // DEGUSTAZIONE CARNE // DEGUSTAZIONE PESCE // HAPPY HOUR // PIZZERIA // COKTAIL BAR DJ SET // SERATA SPAGNOLA // SERATA VEGETARIANI E VEGANI // STREET FOOD BEACH // PRANZI DI LAVORO // ARTE // FESTE IN VILLA // CATERING // DEGUSTAZIONE CHAMPAGNE // MUSICA DAL VIVO // SERATA PASTAI

Qualita // Professionalità // Cortesia // Serietà

G A R A N Z I A

D I

Q U A L I T À

www.lapolverierabeach.com La Polveriera Beach Via Castellini 14, Brescia T 030 3752271


WWW.SONOS.COM

PLAYBAR LA SOUNDBAR PER CHI AMA LA MUSICA

per una stanza più grande, ci vuole un suono più grande

Suono HiFi dalla ricca tessitura Ascolto in streaming di musica in modalità wireless Facile da installare, controllare ed espandere Comprende la maggior parte dei linguaggi dei telecomandi IR Controllabilr da app gratuite per Android®, iPhone® o iPad® Riproduce tutte le sorgenti collegate alla TV HD

VIENI A PROVARE LA TUA PLAYBAR DA

AREA SISTEMI

Via Artigianale 53, 25010 Montirone (BS) info@areasistemi.pro www.areasistemi.pro


RUBRI c h e

I Viaggi della Poderosa a cura di: Simone Mor

Pronti, partenza, Via! abato 10 Agosto. Un bel giorno per partire e macinare altri chilometri. Quest’anno la meta prescelta è caduta sulle Marche. Una regione che sa offrire al motociclista itinerari suggestivi tra borghi storici, colline multicolore e mare da favola. Il mio pilota, in compagnia anche quest’anno, del fido Elvis e della sua “mucca”, ha programmato di percorrere per il viaggio di andata, una parte di autostrada, uscire a Fano e quindi lungo l’adriatica SS 16 arrivare a Macerata, luogo prescelto come punto logistico per soggiornare.Il meteo prevede una perturbazione con temporali da Ravenna in giù, ma che si dovrebbe risolvere nelle prime ore del pomeriggio. Quindi per cui, si ritarda un po’ la partenza e si procede lentamente. Il mio pilota si sente quasi come Furio, il personaggio di Verdone nel film.” Bianco Rosso e Verdone “ in cui chiedeva al servizio ACI un’ informazione meteo/stradale (chi conosce il film sa di cosa sto parlando, mentre per chi non l’avesse ancora visto ne consiglio la visione). Partenza quindi. Verso le dieci di mattina zaini in spalla, o meglio borse sulla sella, e via.Rifornimento di benzina a Canneto Sull’ Oglio con sosta caffè per i nostri piloti al bar del distributore, particolarmente apprezzato visto che la barista è anche carina e simpatica. Entriamo al casello di Parma sulla A1 e tutto procede bene. Velocità media impostata

S

100 Km/h e traffico scorrevole. L’idillio dura poco. Nei pressi di Bologna Borgo Panigale il traffico aumenta a dismisura, e nel giro di poco ci troviamo FERMI!!! Non so se mi spiego FERMI. Avete presente cosa vuol dire essere incolonnati fermi in autostrada verso mezzogiorno. In moto è un inferno. Il mio motore raffreddato ad aria/ olio sale di temperatura e le teste del motore diventano roventi. L’assurdo è che su quel tratto di autostrada non esiste nemmeno una corsia di emergenza. Si rimane imbottigliati in mezzo alle auto che a loro volta producono un calore tremendo.Iniziamo quindi uno slalom molto delicato tra i veicoli fermi. Le nostre moto sono ancora nella norma come larghezza, ma alcuni GS con gli armadi laterali devono desistere e pazientare. Lo spazio è molto ristretto e bisogna prendere bene le misure. Sempre che non trovi lo “scienziato” di turno, il quale senza controllare negli specchietti retrovisori, apre la portiera all’improvviso, sale in piedi sul montante dell’auto e portando la mano destra sopra gli occhi, scruta con attenzione l’orizzonte. Ma cosa credi di vedere! Non sono mica atterrati gli UFO, è solo una coda dovuta ad intenso traffico in un tratto di autostrada da riprogettare. Lo slalom gigante prosegue fino a Bologna San Lazzaro dove come per incanto la coda si dissolve e proseguiamo con più tranquillità. ...Continua... 41


Dopo la vittoria del Trofeo Gorla, il ClanGROK vince anche la 63° Centomiglia disputatasi il 7 Settembre sul Lago di Garda

UN SUCCESSO TIRA L’ALTRO Come Grok ... lanGROK, l’imbarcazione timonata da Oscar Tonoli, è il vincitore assoluto della 63° Centomiglia, la regata velica più longeva d’Italia e la più lunga d’Europa su acque interne. Secondo classificato Raffica, seguito da Stravaganza e Wild Lady. Primo a tutti i giri di boa, ClanGROK si è ben difeso da Raffica che, portata da Roberto Benamati, nel percorso verso sud ha accorciato notevolmente le distanze. Molto avvincente quindi la gara da Riva del Garda fino a Desenzano, dove ClanGROK entra in boa per primo allungando un poco il suo vantaggio e incrocia Raffica che si sta avvicinando alla boa. Raffica non dà acqua a ClanGROK e incorre nella penalità che la obbliga a fare la boa due volte. A questo punto il distacco si allunga ulteriormente garantendo a ClanGROK di arrivare primo assoluto al traguardo di Bogliaco alle ore 17:47. Nonostante il poco vento, la vela ha dato spettacolo, soprattutto da un punto di vista tecnico e di equipaggi. La giornata di sole, inoltre, ha consentito ai tanti spettatori via lago e via terra di godere di una regata particolarmente avvincente.Nel porto di Bogliaco, dopo il tradizionale bagno nel lago dell’equipaggio di ClanGROK, non è mancata la festa…ovviamente con GROK, lo snack fatto con Grana Padano, sponsor dell’imbarcazione. «Non c’è limite all’emozione! È la mia terza vittoria su ClanGROK ma è sempre come fosse la prima – dichiara il Dott. Bruno Sangiacomo, Presidente di San Lucio Srl, produttore di GROK, e parte dell’equipaggio di ClanGROK – Ho grande stima per Oscar Tonoli e per tutto l’equipaggio, che con l’impegno e un’ottima conduzione di regata si è meritato la vittoria, ma mi piace anche pensare che GROK, lo snack degli sportivi, porti fortuna!».

C 42


RUBRI c h e

A cura di Roberto Cappiello Consulente Finanziario Indipendente Fee Only

Il caso della Banca delle Marche Quali rischi per i depositanti dopo il commissariamento deciso dalla Banca d’Italia? ui mercati degli ultimi cinque anni la volatilità è sempre alta e c’è sempre qualche novità che li spinge verso il profondo rosso, o verso il più rassicurante verde. In realtà la volatilità è semplicemente il sintomo più eclatante dell’insicurezza e dell’indecisione con cui l’Europa sta affrontando i cambiamenti imposti dalla globalizzazione. L’austerity imposta dalla Germania ha il pregio di spingere i Paesi più deboli a fare riforme strutturali, ma rende estremamente improbabile trovare risorse per attuare politiche di rilancio dell’economia e del lavoro di cui c’è disperato bisogno. In questo scenario i risparmiatori si trovano a fare i conti anche notizie che vanno a toccare molto da vicino i loro sudatissimi e sempre più piccoli risparmi. L’ultimo è il caso della Banca delle Marche, che è stata oggetto di un provvedimento della Banca d’Italia del 27 Agosto scorso con il quale ne ha provvisoriamente destituito gli amministratori affidando l’incarico provvisorio a due commissari (Giuseppe Feliziani e Federico Terrinoni). Molti risparmiatori si chiedono se non sia il caso di chiudere i conti e trasferire la liquidità il prima possibile. Fra i tanti a chiedere informazioni anche molti sottoscrittori del conto deposito denominato (ironia della sorte) “Deposito

S

Sicuro”. Ritengo, invece, che non sia il caso di allarmarsi. Il commissariamento disposto dalla Banca d’Italia è finalizzato a trovare le soluzioni per la patrimonializzazione della banca ed il conseguente risanamento. In ogni caso, i depositi fino a 100.000 euro, sostanzialmente, non corrono rischi, né vi sono pericoli per tutti gli investimenti finanziari depositati presso la banca i quali costituiscono comunque un patrimonio separato. Diverso è il caso, naturalmente, degli azionisti, i quali hanno subito e presumibilmente subiranno perdite pesantissime. Qualche rischio, invece, può esserci per gli obbligazionisti. In caso di depositi molto importati, superiori a 100.000 euro, è prudente diversificare, ma questa è la regola che ogni buon risparmiatore deve seguire, tenendo conto dell’entità del suo patrimonio finanziario, dei costi che implica la diversificazione, della propria propensione al rischio e dei propri obiettivi di investimento.

Via Fratelli Lechi 13, 25121 Brescia Tel/Fax 0305030934 www.studiocappiello.it Il dott. Cappiello è delegato Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori) per Brescia

45


RUBRI c h e

NOtAI IN ITALIA Quel grande dato mancante n Italia si è più volte correttamente affermata l’importanza degli Ordini professionali, ritenuti fondamentali per la tutela del Cittadino. Tutela alla base di numerose e significative decisioni disciplinari ed indicata in molte norme deontologiche (es. art. 16 ult.co. Principi di Deontologia Professionale dei Notai G.U. 30/7/2008). Nel settore dei Notai, l’Ordine locale (che ha poteri di iniziativa disciplinare sugli iscritti) prende il nome di CONSIGLIO NOTARILE DISTRETTUALE, che è un Organo Pubblico (soggetto alla Legge 241/90 delle P.A.) composto da Colleghi Notai, eletti dagli stessi Notai del Distretto di appartenenza. In sintesi: controllori eletti dai controllati, con funzione di tutela per i Cittadini, con un enorme potere disciplinare sui Colleghi (possibilità di vedere parcelle, controllare dove, come e quanto stipulano, oltre molte altre importanti facoltà sensibili da un punto di vista concorrenziale).Un sistema quindi (quello del Notariato italiano oggi in vigore) basato su un PRIMO ASSUNTO, già molto discutibile: 1) IL CONTROLLORE, CHE DEVE TUTELARE I CITTADINI, E’ ANCHE UN CONCORRENTE. (cfr. Corte di Giustizia – Sentenza dalla Grande Sezione in data 24/5/11). Si aggiunga, inoltre, che in Italia nessuna norma (se non blande indicazioni di deontologia, che però dovrebbero sensibilizzare etica e moralità) impone ai “Notai controllori” di non ricandidarsi per fare parte dell’Organo Pubblico. Ed ecco, quindi, il SECONDO ASSUNTO del sistema Notarile italiano, ancora più discutibile: 2) IN MOLTI CASI I CONTROLLORI, CHE DEVONO TUTELARE I CITTADINI, SONO SEMPRE GLI STESSI, A VOLTE ANCHE PER DECENNI. (Cfr. in questo Blog: “Elezioni Consigli Notarili Nazionali: il “simpatico” filo conduttore”). A questo punto una domanda nasce, ancor prima che spontanea, decisa. Ma quante volte la doverosa attività ispettiva e disciplinare che, si e’ detto, dovrebbe tutelare TUTTI I CITTADINI, e’ stata (in concreto) esercitata dal singolo Organo Pubblico (Consiglio Notarile Locale), proprio nei confronti di quei Notai che compongono il medesimo Consiglio Notarile? Chi controlla, ad esempio, se un Cittadino che ha mandato un esposto riguardante un supponente Notaio/ consigliere, viene in concreto tutelato? Auspichiamo, per trasparenza che deve connotare ogni Pubblica Amministrazione, la comunicazione di un dato nazionale percentuale preciso. Anche, evidentemente, come segnale di assoluta smentita. I mezzi per attuare un controllo significativo (utile per sostenere, se veramente tale, la validità del sistema) esistono. Non vorremmo, però, durante una lunga attesa, trarre già le conclusioni del TERZO AVVILENTE e PREOCCUPANTE ASSUNTO del sistema Notarile italiano. Nell’attesa, ribadiamo comunque che le regole sono vecchie, tutelano rendite di posizione e, certamente, vanno cambiate. Occorre, evidentemente, oltre ad un impegno politico e un doveroso intervento della Magistratura, sia Ordinaria che Amministrativa, anche un intervento delle Procure in relazione ai poteri amministrativi di competenza (art. 153 – 1 – lett. A legge 89/1913). Ogni segno di cambiamento e’ spesso segno di civiltà.

I

dal blog di Fabrizio Santosuosso

46


2° Edizione 2013-2014

, 2, 3…..pronti e via! I riflettori sono accesi, la Nikon è pronta, le ragazze scalpitano, la musica c’è non manca nulla… allora via alle danze anzi al set fotografico più famoso del momento: Modella per una Sera! In questa seconda edizione ci sono tante novità e idee, primo tra tutti è il premio finale…l’abbiamo fatta Grossa! Scherzi a parte.. il premio per la vincitrice ammonta a € 800 + corso make up + book fotografico + sito web ufficiale + pagina sulla rivista Brescia Up + volto ufficiale del prossimo tour, anche per la seconda e la terza classificata il premio sarà consistente. Il volto del tour nonché la madrina è di Melissa Arici, 20 anni di Calcinato, la vincitrice della prima edizione, incoronata da Anthony Le (il fondatore del tour) a Brescia dopo una dura e entusiasmate lotta con le altre 29 concorrenti arrivate da tutta la provincia di Brescia lo scorso 30 giugno, presentatore della serata Valerio Merola! Ricordiamo che il concorso è gratuito e accessibile a tutte le ragazze dai 15 ai 30 anni, verrà fatta 1 tappa al mese e scelte 4 ragazze per ciascuna data, oltre alla visibilità il tour ha anche lo scopo di inserire le aspiranti modelle nel mondo del lavoro come modelle, ragazze immagine, hostess e testimonial per vari marchi, potete trovare tutte le info sia dell’edizione passata compreso le gallery foto e i video che le tappe della seconda edizione digitando WWW.EVENTIBRESCIA.COM oppure tramite Facebook cercando “Eventi di Successo”. Come sempre a dar man forte al tour ci sarà lo staff di Brescia Up, ormai partner fidato di Modella per una Sera, lo staff di Relax ad Beauty di Borgo S. Giacomo per trucco e parrucco delle modelle, Borana Vane la make up artist del tour, la Linkem by Infinity System srl di Rezzato per la connessione internet, Anthonyle Models agenzia modelle, e la Italianet Servizi per il supporto Web. Modella per una sera non è la solita sfilata ma un set fotografico dove valutiamo la bellezza, lo sguardo, il sorriso e il portamento con una giuria qualificata e seria, dando la possibilità a giovani sconosciute di diventare famose o per tutta la vita oppure (in maniera ironica) per una sera! Restate collegati al portale : WWW.EVENTIBRESCIA.COM e facebook: Eventi di Successo. In bocca la lupo a tutte le aspiranti Modelle!

1

48


MANGANO

mangano.com


HAVE LOTS OF FUN

52 54 56 58 60 61 62 64 66 68 71 72 74 76 78 80 82 83 84

M.I. CAR street fighter EXPLOIT BIJOUX, lancio nuova collezione BEST WESTERN HOTEL, inaugurazione 12x13 INTRABAR, compleanno ROTARY FRANCIACORTA, speciale 11 Settembre ORZINUOVI, 75° fiera regionale G&B colour mutation LA QUERCIA, serata degustazione SUCRè, sushi dinner GUSSAGO, Gran Galà dello spiedo OK SCHOOL, presentazione nuovo anno TOP ITALIAN DJ’S FOR CHILDREN al Cocobeach LEGGERMENTE FRIZZANTE show cookin al Ripasso I GIARDINI EFFIMERI Ca Noa AUTOCARAVAN NISSAN, inaugurazione I FIORI DI BEPPE, festa di rinnovo negozio REAL DOR S. EUFEMIA, presentazione squadra PUEGNAGO, 37° fiera PALAZZO 900, aperitivo in buona compagnia


EVENT M.I. CAR STREET FIGHTER M.I. Car esce dagli schemi e presenta Golf GTI. Ha reso l’evento di mercoledi’ 31 Luglio l’evento per eccellenza, una straordinaria collaborazione con la Crew di ballerini provenienti dal set di STREET DANCE 2 e dai video di Jamiroquai, Ludacris, Sean Paul. Un vero e proprio Party, musica a tutto volume, modelle d’eccezione per una festa dallo stile inconfondibile organizzata dell’event Manager Giada Hannelore Serra. Una grandiosa collaborazione con VLM production ha fatto si che numerosissimi ragazzi scoprissero in anteprima nazionale la nuova Golf GTI. M.I. Car vi aspetta ancora con numerose sorprese...

52

M.I. CAR S.R.L. Viale G. Marconi, 29 • Desenzano del Garda (BS) tel. 030 9991787 www.micar-srl.it


53


EVENT Exploit Bijoux visto da Mariacristina Massa Bunt In occasione del lancio della nuova collezione autunno inverno durante il “Fashion Folly Event” nell’ambito di B Mode promosso dal Comune di Brescia, mi è stato chiesto di scrivere una breve presentazione su Exploit Bijoux di Giulia Covelli. Sbigottita mi sono domandata: “Come posso condensare in poche righe la creatività, l’ingegno, l’entusiasmo, il fascino, i colori e l’indescrivibile magia dei gioielli Exploit Bijoux?” Credetemi, è impossibile! Da libera professionista abituata a conquistarsi spazi di lavoro e clienti ho immediatamente dato sostegno morale a mia nipote Giulia in questa sua avventura iniziata quattro anni fa quasi per gioco, io stessa ammaliata e catturata dallo sciame di manufatti preziosi e sfavillanti che Giulia propone ad un prezzo che tutti possono permettersi. In poco tempo il marchio si è fatto strada non solo nella città d’origine, ma su tutto il territorio nazionale. Exploit coniuga citazioni retrò con tendenze contemporanee, precorrendo i tempi in una sperimentazione che prende corpo in materiali sempre diversi e innovativi, dove la lavorazione artigianale, il fatto a mano, il bespoke e il made in Italy sono i caposaldi, l’eleganza e la leggerezza le note inconfondibili. Come spiega Giulia con disarmante spontaneità “tutto ha origine da una necessità interiore, quasi inconsapevolmente e senza precise ambizioni”. Alla domanda di Shanoo Bijani - editrice della rivista indiana “Adorn” - “La bigiotteria è per te una fase di passaggio per arrivare un giorno a realizzare gioielli in oro e pietre preziose?”, Giulia risponde: “Il gioiello deve essere attraente e alla portata di chi lo desidera, non deve ostentare ricchezza ma esprimere emozioni. Nei momenti della vita è bello arricchire il proprio scrigno con monili preziosi ma è anche bello indossare gioielli divertenti, che raccontano la personalità di chi li indossa, connotano un momento specifico della propria esistenza o uno stato d’animo; bijoux che possano essere sostituiti e cambiati man mano che cambiamo noi stesse, senza sentirci obbligate a tenerli per tutta la vita!” Gioielli, quindi, mutevoli e proteiformi, narratori di emozioni, in continuo divenire proprio come la nostra storia, apotropaici compagni di viaggio del momento.In uno scenario sociale quasi apocalittico in cui si trovano oggi a lottare i giovani, 54


Giulia ha trovato la sua armatura e vuole essere motivo di speranza per i suoi coetanei, studenti, lavoratori insoddisfatti, o disoccupati. Con le parole di Giulia: “Noi disegniamo il nostro ideale di professione con i pastelli colorati come fanno i bambini fin dall’infanzia, ma la realtà è un quadro escheriano senza capo nè coda dove tutto, apparentemente matematico, in verità confonde: la vera strada è quella che stai già percorrendo, non quella che vorresti percorrere”. E’ impossibile descrivere le creazioni Exploit Bijoux, vivetele in prima persona nei negozi della città e su facebook!

ABBIGLIAMENTO DONNA MARGÒ di Barbi Patrizia

Mariacristina Massa Bunt

Via Lombroso, 40 - Brescia 25125 Tel. 030 304196 Lunedì 15.30 - 19.30 Da Martedì a Sabat 9.30 - 12.30 e 15.30 - 19.30


EVENT DODICIPERTREDICI INAUGURAZIONE AL BEST WESTERN HOTEL Sul tema “Ospitalità e Turismo... verso EXPO 2015” si è svolta giovedì 1 agosto, al BEST WESTERN Hotel Brescia Est di Castenedolo, una elegante “Festa d’Estate”. Protagoniste, nel settimo appuntamento del percorso espositivo “Dodicipertredici” (dodici mostre per l’anno 2013), le splendide fotografie di Ottavio Tomasini: strutture ricettive e siti culturali, paesaggi, colori, suggestioni, particolari... messi a fuoco dall’obiettivo per sublimare il comparto dell’ospitalità e l’essenza del turismo e regalare emozioni. Ad accogliere i numerosi ospiti i padroni di casa, Enrico e Federico Paterlini e il direttore Sergio Legrenzi. L’inaugurazione è proseguita nei giardini dell’hotel con i saluti delle autorità. Alberto Cavalli, Assessore a Commercio e Turismo della Regione Lombardia, Laura Castelletti, Vice Sindaco di Brescia e Carlo Massoletti, Amministratore delegato di Bresciatourism hanno ribadito l’importanza della nostra provincia dal punto di vista turistico. Sono la collocazione geografica, il patrimonio storico, artistico e culturale, gli aspetti paesaggistici, ma anche le proposte enogastronomiche, le infrastrutture, gli eventi e le manifestazioni che fanno della provincia di Brescia un territorio ad alta vocazione turistica e che possono, grazie all’esposizione milanese ormai prossima, favorire un deciso rilancio economico. Ad accompagnare il delizioso buffet, l’ottima musica dal vivo. La “Festa d’Estate”, inserita nel cuore della stagione, ha saputo coniugare interesse e bellezza, gusto ed eleganza negli esclusivi spazi del 4 stelle strategicamente ubicato presso il casello autostradale Brescia Est dell’Autostrada MilanoVenezia. Per una ospitalità tutta da scoprire.

56

BEST WESTERN HOTEL BRESCIA EST Via Sandro Pertini, 10 • Castenedolo (BS) vicino al casello A4 Brescia Est tel. 030 2733711


57


EVENT BUON COMPLEANNO INTRABAR ! Giovedi 01 Agosto INTRABAR ha festeggiato i suoi primi tre anni di attività tra amici, clienti nuovi e consolidati, in una serata di allegria e festeggiamenti per questo importante traguardo. La cornice è la corte dell’ Hotel Ristorante Antica Dimora Franciacorta a Zocco di Erbusco, illuminata a regola d’arte da Milleluci Light Designer ed animata dalla musica di Riki Yuma Dj e dalla voce di Livio Dallas. Col supporto dell’associazione FAN Franciacortappassionati e dei nuovi barman di Intrabar, la serata si è svolta in allegria, tra amici e ed ospiti che hanno potuto degustare dell’ottimo Franciacorta abbinato a golose stuzzicherie create dallo chef Simone Picuno. INTRABAR è il punto di riferimento per la formazione di nuovi barman sul territorio bresciano ed una dinamica azienda Barcatering&Openbar per i party più svariati su tutto il territorio nazionale. www.intrabar.it

58


59


EVENT Special ROTARY FRANCIACORTA Il Console Generale degli Stati Uniti d’America a Milano ospite del Rotary Franciacorta per ricordare le vittime dell’11 settembre 2001 Per il Presidente Baffelli un’occasione per testimoniare l’amicizia con il popolo americano e per far conoscere la Franciacorta Il ricordo dell’11 settembre non è spento e non potrà spegnersi, ma ciò non impedisce agli Stati Uniti d’America di guardare al futuro uniti, determinati e, soprattutto, all’insegna dell’ottimismo. Questa la sintesi dell’intervento tenuto al Rotary Club Franciacorta dal Console Generale degli Usa a Milano, Kyle Scott. “Questo invito in Franciacorta mi ha fatto particolarmente piacere – sono parole del diplomatico americano – e la mia presenza testimonia il sentimento di gratitudine del nostro popolo nei confronti dell’Italia, che si dimostrò sin dai primi istanti di quelle tragedia al nostro fianco. Non lo scorderemo mai”. L’invito al Console Generale, con il rango di Ministro Consigliere, è stato formulato dal presidente del Rotary Franciacorta, Adriano Baffelli, ed è scaturito dalla volontà di commemorare le vittime dell’11 settembre, all’insegna dell’amicizia tra i popoli italiano e statunitense. “La presenza del Console Scott – sono parole di Baffelli – ha rappresentato per il gradito ospite anche un’opportunità di conoscenza della Franciacorta, delle attività imprenditoriali dell’area: dal prezioso Franciacorta, vanto enologico nazionale, alle produzioni agroalimentari, dalla ristorazione al turismo, senza dimenticare le aziende metalmeccaniche, elettroniche, dell’automotive, espressione di dinamismo e innovazione. Amiamo questa terra e siamo impegnati per valorizzarla anche sulla scena internazionale”. Non sono mancati elementi di analisi e valutazione sul complicato scenario Mediorientale, con le vicende siriane in primo piano. Il diplomatico statunitense ha evidenziato la necessità sia impedito l’uso di armi chimiche contro la popolazione inerme, considerandolo inaccettabile, “Da qualsiasi parte provenga”, ha specificato. Diplomatico di carriera con il rango di Ministro Consigliere, Kyle Scott ha preso servizio come Console Generale a Milano in Agosto del 2011. La sua carriera presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti dura da più di 30 anni durante i quali ha prestato servizio presso sette diverse sedi, concentrandosi principalmente su questioni europee e accordi multilaterali. Kyle Scott si é unito alla Missione Diplomatica degli Stati Uniti in Italia dopo essere stato il Direttore dell’Ufficio per gli Affari Russi dal 2009 al 2011. Precedentemente è stato Vice Direttore della Missione Diplomatica degli Stati Uniti presso l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa a Vienna. Ricordando l’11 settembre 2001 il Presidente Baffelli ha sottolineato come nessuna parola possa esprimere il dolore e lo sgomento per quella tragedia, e ha aggiunto: “Tutti ricordiamo dove fossimo e cosa stessimo facendo in quel giorno terribile, prova evidente del segno profondo che incise in noi. Visitai due volte il Ground Zero: le emozioni provate sono indescrivibili. Ma vorrei che a prevalere sul dolore fosse la speranza, sentimento provato in particolare nella seconda visita osservando la Freedom Tower crescere verso il cielo di Manhattan”. Una visione positiva sulla quale ha più volte concordato e insistito anche il Console Scott, perché, come ha ricordato il Presidente Barack Obama, dobbiamo evitare di vivere nella paura e non possiamo smettere di guardare con serenità al futuro. 60


EVENT 65° FIERA REGIONALE DI ORZINUOVI Dal 30 Agosto al 2 Settembre si è tenuta la 65° edizione della fiera regionale di Orzinuovi. Gradita presenza è stata quella degli stand del Made in Provincia di Brescia dove espositori locali qualificati hanno fatto conoscere e degustare al pubblico i propri prodotti. Appuntamento alla prossima edizione con tante nuove sorprese!

61


EVENT G&B COLOUR MUTATION Giovedì 18 Luglio G&B Negozio ha creato un evento in collaborazione con DIESEL per la presentazione della nuova collezione denim Diesel FW13, all’insegna del tema ‘Colour Mutation’, concept alla base di una nuova generazione di denim. La serata è stata animata dalla performance live degli Shazami, due ospiti d’onore hanno poi preso parte alla festa: Federico Russo e Stefano Fontana. G&B NEGOZIO Via G. Mazzini, 18 •Flero (BS) tel. 030 2560171

62


63


EVENT BACCO IN QUERCIA Lunedì 29 Luglio presso il ristorante La Quercia di Azzano Mella si è tenuta una serata di degustazione enogastronomica promossa dal consorzio vini Montenetto. Al ricco buffet hanno partecipato con i loro prodotti l’azienda agricola Beccalossi e la tenuta La Vigna. RISTORANTE LA QUERCIA Via dell’Industria, 8 • Azzano Mella (BS) tel. 030 9748102 www.ristorantelaquerciasnc.it rist.laquercia@libero.it

64


EVENT sushi dinner al sucre’ Nella serata di Mercoledì 24 Luglio il lounge bar Sucré ha organizzato una cena a base di sushi in collaborazione con lo staff del ristorante Izumi. Il noto locale di Iseo propone sempre cene a tema, servizi per compleanni, eventi ecc ... il tutto accompagnato dalla presenza di djs, musica live e ottimi cocktail! SUCRE’ Via Campo, 37 • Iseo (BS) 030 989523 www.sucrecafeiseo.com fb: Sucré

66


67


EVENT GUSSAGO : 4° EDIZIONE GRAN GALA' DELLO SPIEDO Giovedì 5 Settembre si è svolta a Gussago la cena di gala "Gran Galà dello Spiedo" a lume di candela. Nello splendido scenario della piazza Vittorio Veneto, ai piedi della scalinata della Parrocchiale, l'Associazione Ristoranti di Gussago Franciacorta si è cimentata con la consueta maestria nella preparazione del piatto principe della ristorazione locale, lo spiedo, insignito del marchio de.co., denominazione comunale. Il Gran Galà ha aperto così nuovamente il sipario alla 4° edizione della rassegna enogastronomica "Lo Spiedo Scoppiettando" in programma tutti i giovedì sera presso i ristoranti aderenti dal 19 settembre al 28 novembre 2013, prezzo calmierato di 25 euro. La serata ha rappresentato un importante momento di partnership vincente tra pubblico e privato, in funzione della valorizzazione delle economie locali e delle risorse che esse rappresentano. COMUNE DI GUSSAGO Ufficio sviluppo economico Tel 030 2522919 sviluppoeconomico@comune.gussago.bs.it

68


69


EVENT Finanziamenti personalizzati, sale corsi per aggiornamento continuo dei medici e del personale, protocolli d’igiene e sterilizzazione molto rigidi, garanzie su impianti, manufatti protesici ed otturazioni.

• Implantologia tradizionale, computer-assistita e a carico immediato (quando possibile) • Chirurgia orale (compresi ottavi inclusi e chirurgia preimplantare) • Chirurgia parodontale • Protesi fissa e mobile, conservativa • Endodonzia • Gnatologia • Posturologia • Ortodonzia fissa, mobile ed invisibile • Odontoiatria infantile • Igiene e prevenzione • Sbiancamenti professionali con lampada • Laserterapia • Trattamento estetico tessuti peri-orali • Sedazione cosciente • Laboratorio interno per le riparazioni

STUDIO DENTISTICO DR. AMEDEO ZIRILLI Via Garibaldi, 50 - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030.2792590


EVENT Nuovo anno all’Ok School Academy Sabato 7 settembre alle 9:30, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Commerciale “G. C. Abba”in via Tirandi a Brescia ha avuto luogo un’occasione per condividere con studenti e genitori Iniziative, progetti e aspettative per il nuovo anno accademico. All’evento hanno preso parte alti professionisti del settore come Diego Dalla Palma opinion leader nel mondo della Bellezza su tutti i media nazionali ed internazionali per lanciare un messaggio di fiducia e speranza agli allievi e che ha confermato la sua preziosa collaborazione con OK School tramite appositi moduli di alta formazione, Hedwige Sluss Direttore Generale di Rusk Europe, Giovanni Mogni Presidente dell’azienda bresciana Color Design con Giannantonio Negretti presidente di NG Group International, Daniele Gilardi Presidente di Gamma Arredi e altre testimonianze rappresentative ed economiche che si uniranno durante la giornata. Durante la mattinata sono state presentate molte iniziative che la scuola ha programmato per il nuovo anno accademico, tra cui il recente accordo tra l’istituto scolastico e la casa circondariale di Verziano. A tal propositoè intervenuto con un saluto di augurio agli studenti la Direttrice del carcere, Dott.ssa Francesca Paola Lucrezi. OK SCHOOL ACADEMY Via Tirandi 3/B • Brescia Tel. 030 3544635 info@okschool.it www.okschool.it

71 71


EVENT TOP ITALIAN DJ’S FOR CHILDREN C’è a chi piace la techno e c’è a chi piace la house. C’è chi crede che i veri dj suonino solo vinili e chi invece guarda solo al futuro. Parlando di musica ognuno ha i suoi gusti, tutti leciti. Invece quando si parla di beneficenza musicale in ambito dance e dintorni, si fa troppo poco e quel poco funziona non benissimo. Fortunatamente c’è una gran bella eccezione: Top Italian Dj’s For Children, la manifestazione creata dal dj manager Alberto Gobbi che mette in scena al Coco Beach di Lonato (Bs) gli artisti della sua agenzia e che nel 2013 ha festeggiato la quarta edizione raccogliendo 48.500 euro destinati ad Abe (associazionebambinoemopatico.it). L’associazione li utilizzerà per gestire alcune delle sue residenze, in cui abitano con le loro famiglie tanti bambini in cura all’Ospedale Civile di Brescia. Il progetto specifico si chiama “La Casa di Alma”. Il grosso l’hanno fatto le migliaia di ragazzi venuti a ballare con i loro 10 euro spesi bene, ma vanno citati anche i contributi di aziende come Berlucchi, Magazzini Firme e Cheap Mash, che ha realizzato le belle t shirt dell’evento. Chi vuol continuare a lamentarsi, faccia pure. Chi invece l’anno prossimo vuol dare una mano può farlo contattando gli organizzatori. Lorenzo Tiezzi www.associazionebambinoemopatico.it COCOBEACH Via Catullo 5 • Lonato del Garda (BS) Tel. 030 9912542

72


TADDEI PIETRO AUTOTRASPORTI Via III n.7 - Villaggio sereno - bs autotrasportitaddei@gmail.com


EVENT LEGGERMENTE FRIZZANTE SHOW COOKING Nella serata di Lunedì 16 Settembre al Ripasso Cafè di Iseo si è svolta un’esibizione culinaria proposta dagli chef: Alessandro Martinelli, Darwinf Foglieni, Andrea Brosini e Tiziana Ravecca. I numerosissimi clienti del locale hanno assaporato i gustosi piatti tra i quali spiccavano il tonno alle cipolle rosse caramellate e il risotto mantecato al Franciacorta e polvere di corallo. La serata enogastronomica è stata realizzata grazie al Team della trasmissione “Leggermente Frizzante” di Bergamo TV. Fotografie di Stefano Borghesi www.stefanoborghesi.it RIPASSO CAFè Piazza Statuto 5 • Iseo (BS) Tel 030 981040 info@ripasso-iseo.it www.ripasso-iseo.it

74


75


EVENT I GIARDINI EFFIMERI Suoni, colori, luci, immagini, voci, un caleidoscopio di sensazioni ed emozioni hanno materializzato “I Giardini Effimeri”. Gli spazi estivi del noto e poliedrico ristorante, patrimonio della nostra città, la rinomata Ca Noa, luogo dove le proposte culinarie della vera tradizione bresciana si esprimono al massimo delle loro potenzialità, sono stati teatro di un evento inusuale che ha radunato un notevole numero di ospiti che, varcata la soglia del giardino, splendidamente arredato, si sono ritrovati calati in pieno settecento, anni nei quali “faceva tendenza” una tale Maria Antonietta, che in quanto a divertimento la sapeva lunga. Tutti sanno come andò a finire per lei e per il consorte, ma di questo non ci occuperemo in questa circostanza. Complici i costumi intriganti ed i belletti d’epoca delle disponibili comparse, si aveva la sensazione di poter assaporare il modo di vivere a corte, fatto si di ingiustizie e di contraddizioni, ma anche di una piacevole voglia di vivere e di assaporare le cose belle e.... frivole. Dolci libagioni e vini di pregio hanno coccolato i presenti predisponendoli ad apprezzare la musica, impeccabilmente mixata dai dj Alessandra Truzzi ed Andrea Viani, le immagini e le performance degli artisti che si sono succeduti durante la serata per il piacere dei convenuti. Ideato e magistralmente organizzato dall’art director Ernesto Settesoldi, con la partnership della stessa Ca Noa, di 25 Minuti dopo, di 3Mindsrecords e della nostra rivista, l’evento è stato molto apprezzato dai presenti, veri attori della serata, che si sono sentiti protagonisti di una situazione magica ed intrigante.... anche se non hanno dovuto sottostare all’atto finale che fu fatale alla citata Maria Antonietta.

RISTORANTE CA NOA Viale Brianza, 61 • Brescia tel. 030 381528 - www.canoa.bs.it

76


77


EVENT INAUGURAZIONE NUOVA CONCESSIONARIA AUTOCARAVAN NISSAN Sabato14 Settembre si è inaugurata la nuova concessionaria del noto marchio Nissan. Oltre a visitare lo showroom i clienti hanno potuto assistere alla presentazione della nuova Micra in anteprima e degustare un happy hour con buffet. CONCESSIONARIA NISSAN AUTOCARAVAN Via Enrico Mattei • Coccaglio (BS) Tel. 030 7724011

78


79


EVENT I FIORI DI BEPPE Sabato 7 Settembre, in occasione del rinnovamento del negozio I Fiori di Beppe, si è tenuta una festosa inaugurazione nella via prospicente al locale. Truccabimbi, sfilata di moda, musica e ricco rinfresco hanno allietato l’evento e riscaldato l’atmosfera... Da Beppe puoi trovare: composizioni floreali, addobbi matrimoniali e tanto altro! I FIORI DI BEPPE Villaggio Ferrari 25 F • Brescia Tel. 030 225905 - 339 8943489 ifioridibeppe@hotmail.it

80


81 81


EVENT presentazione squadra real dor sant'eufemia campionato promozione

"Il nostro obiettivo primario resta la Salvezza"

82

S C H E D A

Il 18 Agosto è iniziata al Campo Comunale di S.Eufemia la stagione del Real dor S.Eufemia , sola squadra dilettantistica che tiene alto il nome del capoluogo nel campionato di Promozione. Un primato voluto e cercato nel tempo il Presidente Vincenzo Celano dal 2003 dopo un po’ di anni di solo settore giovanile avvia la scalata nel 2009 con l’affiancamento di un trio ancora presente oggi il mister Gussago, il dirigente Paolozzi e il portiere Delazer raggiungendo nelle ultime quattro stagioni tre promozioni di fila passando dalla Terza alla Promozione, categoria in cui lo scorso campionato ha vissuto un finale in crecendo. Nel 2012 con il salto in prima Categoria è stata una delle prime società a inserire lo sponsor nella denominazione “DOR” e con l’inserimento di DelMedico Michele nell’organico della società oggi Vicepresidente hanno permesso a Celano di continuare insieme ad una programmazione vincente e duratura , visto la crisi che ormai circonda il mondo sportivo. Quest’anno non avremo il problema del campo , lo scorso anno Botticino e Ciliverghe Collebeato o Rigamonti, purtroppo il Campo Comunale Gigi de Paolo di S.Eufemia non è in grado di ospitarci è omologato fino alla prima categoria e siamo costretti a giocare fuori e l’accordo è sul sul nuovo campo di Ciliverghe e come dice il mister Gussago Avere un fortino giova certamente al rendimento della squadra. I programmi ? a detto del Mister: “La rosa è stata praticamente confermata in blocco e dovrebbe risultare competitiva ,ma bisogna tener conto che gli altri si sono rinforzati e almeno una decina di squadre punta ai playoff: noi non dovremmo essere tra queste , ma sia chiaro che non andremo in campo per perdere. PREDIDENTE VICEPRESIDENTE E SPONSOR DIRIGENTE UFFICIALE ALLENATORE PORTIERI DIFENSORI CENTROCAMPISTI ATTACCANTI

VINCENZO CELANO DELMEDICO MICHELE PAOLOZZI RAFFAELE GUSSAGO MICHELE DELAZER (84), ZANINELLI (88), BONARDI (95) BARONCHELLI (85),GRITTI(85),LUZZAGO(94),RABAIOLI (85),VALLADARES(93), BONERA(94),INGANNI(94) AIOLFI(82),DELMEDICO(92),SCARPARI(95),VIGNONI(95) FORGIONE(91),ANTONELLI(95),ANTONINI(85),BEZZI(81),MACALUSO(88), VERZELLETTI(95)


EVENT fiera di puegnago un tuffo nella terra e nei suoi frutti “Una kermesse consacrata al lago più grande d'Italia e alle eccellenze che la sua terra produce.” Con questo slogan Puegnago del Garda ha presentato, dal 31 agosto al 2 settembre, la sua 37° Fiera. La qualificata vetrina ha proposto a Villa Gàlnica, sua sede di prestigio e tra le antiche e suggestive contrade all'ombra dell'alta torre simbolo del paese, il meglio delle produzioni gardesane. In primis l’olio Casaliva, tipica varietà di extravergine ed il vino Groppello, rosso autoctono delle dolci colline della Valtènesi e tutto quanto di più allettante la gastronomia della zona riesce a plasmare. Ad organizzare il tutto, il Comune di Puegnago guidato da Adelio Zeni ed un Comitato Fiera presieduto da Silvano Zanelli, anche presidente di Aipol, insieme a molti volontari del luogo. Le aziende vitivinicole della zona hanno proposto in degustazione i loro migliori frutti di Bacco e oltre 60 etichette di oro verde di più regioni italiane, sono state protagoniste di selezioni e approfondimenti da parte dei tecnici del settore. I prodotti della terra sono stati protagonisti di presentazioni di libri, di convegni e di concorsi. A tutta una serie di importanti appuntamenti legati al folclore di questa terra. Un insieme che dà lustro a due perle, olio e vino, che siglano la passione e l’alta qualità raggiunta dai produttori del luogo, che con l’ambiente che li genera, completano un’offerta che trova nella qualità il punto più alto di un armonioso equilibrio. E questo, grazie a piccole e medie realtà che a Puegnago, che conta poco più di 3000 abitanti, sono impegnate nel quotidiano, con fatiche e sacrifici, in un lavoro prevalentemente agricolo che preserva la tipicità del paese. Suggestivo ed unico. Nei giorni di Fiera, ma non solo.

83


EVENT PALAZZO 900: APERITIVO IN BUONA COMPAGNIA Arredare un Attico, organizzarci un Happy Hour, per viverlo in compagnia dei nostri Ospiti, questa l’idea di Alberto Leoni Presidente della Building Concept SrL, Società che ha completamente ristrutturato il Palazzo ‘900 per far vedere la qualità dell’intervento, il design degli interni, ed il pregio della realizzazione, nonché l’emozione di viverci. Il tutto in un Attico del quarto piano, che si affaccia sulla via Gramsci, dove è stato realizzato un arredamento alternativo e fuori dagli schemi tradizionali mettendo insieme pezzi di Design semplici e diversi fra loro dall'etnico al moderno, al classico ed al vintage di base è stato usato il bianco con l'inserimento di complementi colorati e vivaci per realizzare un mix diverso ed alternativo, mettendo l'Attico in un voluto e piacevole contrasto con la vista mozzafiato del Centro Storico di Brescia ... PALAZZO 900 Building Concept SrL Via Moretto 38/B • Brescia Tel 030 280128 Arredamenti ed oggettistica Leone arredamenti&contract - Gruppo Leone Tel 030 9938988

84


85


LA TRASMISSIONE DI ENOGASTRONOMIA CHE VALORIZZA I PRODOTTI TIPICI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA IN ONDA TUTTI I GIORNI SU BRESCIA.TV E SU RETE BRESCIA PUOI RIVEDERE LE PUNTATE SU YOUTUBE ALL'INDIRIZZO BUON APPETITO.TV INFO@BUONAPPETITO.TV

ETTORE PRANDINI PRESIDENTE REGIONALE DELLA COLDIRETTI

ANDREA BARTOLOZZI DIRETTORE GENERALE DELLA CENTRALE DEL LATTE DI BRESCIA

GIOVANNI AVANZI INTERVISTATO A VINITALY


RUBRIche a cura di: CHEF STEFANO PERINI

A PROPOSITO DI...

CELIAChIA

RISTORANTE L'ULIVETO Via Provinciale, 1 - Sale Marasino (BS) tel 030 9867102 - fax 030 9820118 info@ristoranteuliveto.it www.ristoranteuliveto.it

Gnocchi di patate viola con guanciale croccante

INGREDIENTI

PREPARAZIONE

1000 gr di purea di patate viola 350 gr di ricotta vaccina 300 gr di farina s.g. sale e pepe burro parmigiano guanciale

Bollire le Patate Viola dopodiche’ pelarle e passarle per ridurle in purea. Impastare con farina, Ricotta, sale e pepe. Stendere dei rotolini su un tagliere e tagliare formando dei piccoli gnocchi. A parte sciogliere del burro. Mettere gli gnocchi in una padella di acqua salata a ebollizione. Quando vengono a galla scolare con un ragno e mettere in un piatto. Cospargere di parmigiano e condire con del burro. Guarnire con delle fettine di Guanciale croccante passato in padella antiaderente senza grassi.

87


TWIN TOWERS FOREVER A cura di Rolando Giambelli

Da Lunedì 9 Settembre 2013 a Sabato 21 c.m. La mostra sarà visibile a Brescia nel foyer della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Brescia in Via Branze 38 12 anni dal terribile attentato alle Torri Gemelle di New York, per ricordare di non dimenticare mai le quasi tremila vittime innocenti sepolte dalle macerie delle Twin Towers di New York, due gioielli della tecnologia e dell’ingegno umano, travolte e annullate dall’odio e dall’ignoranza, è stata allestita, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, dell’Università degli Studi di Brescia, e del suo Magnifico Rettore, il Professor Sergio Pecorelli, che ne ha concesso l’utilizzo, una mostra fotografica rievocativa, tratta dal libro Twin Towers Forever del fotografo Rolando Giambelli che racconta la loro breve storia di vita quotidiana ed il prezioso lavoro bresciano fin dentro le fondamenta delle immense Torri Gemelle, diretto dal compianto Ing. Francesco Brunner. La Mostra sarà allestita a Brescia dal 9 al 21 Settembre nel foyer della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Brescia negli orari di apertura al pubblico , con accesso da Via Branze 38. A completamento della mostra fotografica un monitor montato all’ingresso mostrerà un’anteprima video (nonstop) delle immagini esposte all’interno ed un raro filmato in b/n RAI della rubrica “Un Minuto di Storia” curata dal celebre giornalista Gianni Bisiach dove si racconta dell’inaugurazione delle Twin Towers avvenuta l’11 febbraio 1973. Bisiach l’ha voluta gentilmente offrire a Rolando

A

88

Giambelli per questa importante celebrazione. La mostra Twin Towers Forever è stata autorizzata dal Rettore dell’Università di Brescia, il Professor Sergio Pecorelli che, proprio l’11 Settembre 2001, nei momenti in cui a New York avveniva l’attentato alle Twin Towers, presiedeva al Teatro San Carlino un Congresso degli Spedali Civili con scienziati americani nativi di New York e con Matilda Raffa Cuomo moglie dell’ex governatore dell’omonimo Stato e madre dell’attuale governatore Andrew Cuomo, a rappresentare gli USA. Rolando Giambelli che era presente al congresso medico come fotografo dell’Ospedale Civile di Brescia, diede per primo la notizia del disastro, avendola ricevuta per telefono cellulare dalla moglie Alice. Incontri di riflessione - Durante il periodo della mostra e in data ancora da stabilire, sono ipotizzati anche momenti di incontro e di riflessione, di alcune Autorità e Docenti Universitari con gli studenti e con il pubblico, nel corso dei quali interverrà con nostra grande soddisfazione la Dott. ssa Fulvia Brunner, filglia dell’Ingegner Francesco Brunner che diresse i lavori di costruzione delle Torri Gemelle e che ha contribuito massimamente alla realizzazione e pubblicazione del libro Twin Towers Forever concedendo all’autore Rolando Giambelli di pubblicare preziosi documenti ed immagini uniche riguardanti proprio importanti particolari su come, a quell’epoca si poterono costruire due edifici così alti ed imponenti!


Hospitality & Retail

infotre.com

Pubblicità su schermi digitali

infoemotion.com

Innamorarsi non è mai stato così facile

www.infotre.com www.infoemotion.com Via Orzinuovi, 20 Brescia Tel: 030 3534400

89


L'ARTE IN VILLA

PASSEGGIATA A SEI ZAMPE

“L'Arte in Villa”. È il titolo della collettiva di pittura, fotografia e scultura in programma sabato 28 e domenica 29 settembre dalle 10 alle 20 a Villa Lechi di Erbusco. “L'Arte in Villa” è la terza mostra organizzata quest'anno da Publisher nell'ambito del progetto “bresciarte: un mondo di servizi a servizio dell'arte”. La mostra si svolge in contemporanea con la manifestazione “Cantine in Villa” nel corso della quale 30 cantine della Franciacorta proporranno banchi di assaggio dei loro prodotti, accompagnati da prelibatezze gastronomiche locali. All'interno del salone centrale, nel giardino e nel chiostro della villa saranno esposte le opere di 30 artisti che interpretano con le tecniche più diverse il tema proposto “Territorio da vivere”. Villa Lechi è il più grandioso fra i palazzi di Erbusco e fu fatto costruire dai Martinengo fra il '500 e il '600. Così ce lo presenta Fausto Lechi nell'opera “Le Dimore Bresciane”: “È il fatto architettonico più importante e singolare fra le ville bresciane: importante poiché non è comune una costruzione di quell'epoca di così ampio respiro, singolare perché nessun'altra villa, anche nelle province vicine, le assomiglia nelle sue proporzioni così ben studiate". Le ali della villa si protendono alte sul declivio della collina, aumentando così la solennità dell'insieme. Il porticato con le sue nove arcate in ciascuna delle ali e undici nel corpo centrale - sembra scandire un ritmo continuo, insistente come una sinfonia che gira attorno al vasto cortile erboso. Le ali, verso sud, hanno una loro facciata, con due grandi archi, terminali del porticato, dai quali degrada sul giardino un'ampia scalinata. Il giardino è chiuso verso strada da una cancellata neo-classica, mentre è tipico del Seicento l'arcone centrale d'ingresso, formato da due mezze colonne in pietra di Sarnico, appoggiate ad un muro nel quale si apre l'altissima arcata, ornata di una raggiera di bugne. Le due colonne portano il frontone, pure in Sarnico. Sul sito www. bresciarte.it le informazioni sulla mostra e tutte le notizie sull'arte bresciana.

In occasione della Giornata mondiale degli animali, ENPA Brescia organizza, per domenica 6 Ottobre, la sua prima passeggiata a sei zampe per le vie del centro storico della nostra bellissima città! Le iscrizioni inizieranno dalle 9.30 nel parcheggio Fossa Bagni sotto il castello e vicino alla fermata della metro "San Faustino". La partenza è prevista per le ore 10. Il percorso sarà il seguente (salvo modifiche dell'ultimo minuto da parte del comune): Via S.Faustino Piazza Rovetta - C.so Mameli - Pallata - Chiesa S.Francesco - C.so Palestro - Via Gramsci - Piazza Vittoria - Piazza Duomo - Broletto - Via Mazzini - Via Trieste - Tebaldo Brusato - Piazzale Arnaldo - Corso Magenta - Corso Zanardelli - Piazzetta Bruno Boni. Il ricavato sarà devoluto totalmente alla Protezione Animali di Brescia per il cibo e le cure di tutti i suoi animali. Vi aspettiamo numerosi a questo evento nuovo per ENPA Brescia, che speriamo avrà un esito positivo da ripetere ogni anno!

ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI Onlus Sezione di Brescia Blog: http://enpabrescia.blogspot.com/ Sito; www.enpabrescia.it E-mail: brescia@enpa.org Tel./Fax 030.349399 Apertura sede: Lunedì - 18.00 - 20.00 Martedì - 20.30 - 22.30 Mercoledì - 18.00 - 20.00 Giovedì - 20.00 - 22.00 Venerdì - 18.00 - 20.00

RUBRIche


La Chicca

R U B R I c h e

Io lo faccio innamorare L’arte del “rimorchio” si può considerare come una delle pratiche più antiche del mondo, esattamente come il sesso e l’amore! Considerate le origini antiche si è verificato negli anni uno sviluppo in continua crescita evolutiva d e l l e d ive r s e m e t o d i ch e d i av v i c i n a m e n t o. Essendo donna e conoscendo molto bene l ’ e m i s f e r o m a s ch i l e t a n t o d a d e f i n i r m i u n’ esper ta di quest’ ultimo, preg o tutte le mie lettrici, amiche, rivali e sconosciute di leg gere attentamente, passo per passo, i consigli per un rimorchio efficace e, se sperimentatrici accurate, per riuscire a fare innamorare l’uomo che da tempo bramate. Lontano dalla realtà Da bambine si sogna di incontrare il principe azzurro, sposarsi con un vestito da € 50.000 , un allestimento floreale che nemmeno il vivaio più fornito è in grado di eseguire; circa 400 invitati e tutto ciò che ci viene mostrato nelle favole della Disney, ma perché? Per colpa di quella stronza di Cenerentola, Biancaneve, l’ Addormentata nel bosco? Bè nella nostra città di boschi non ce ne sono e tanto meno passeremmo del tempo con dei nani, per non parlare del vivere circondate da bestioline selvatiche in casa e fare da schiave ad una matrigna … Se mai, nel mondo reale, i nani vengono presi in giro oppure ingaggiati per film comici, nei boschi andiamo a raccogliere funghi e ci infastidiscono tutti gli insetti presenti e se non dovessimo andare d’accordo con la nostra matrigna ce ne andremmo in un bilocale con gli alimenti pagati dall’eredità del padre defunto …

saremmo andate da un bel pezzo. Buttiamo tutti i libri della Disney, gettiamo nella spazzatura tutti i dvd dei cartoni animati non realistici! Ribelliamoci al principe azzurro dato che il g esto più simile a quello del principe a z z u r r o ch e p u ò f a r e u n u o m o è ve n i r c i a prendere sotto casa con una punto azzurra. Rendiamoci conto che non ci sono più uomini che cercano disperatamente il nostro numero di telefono, chiamando centralini, operatori telefonici, amici di amici di amici, dove sono gli ammaliatori romantici di un tempo che ci riempiono di fiori, regali ed attenzioni?! Il loro concetto di corteg giamento e di romanticismo è darti la possibilità di lasciare il proprio spazzolino da denti in casa loro, e questa è già un’ impresa ardua. Ad og gi la furbizia è fondamentale ed essere subdole è una caratteristica che mai può mancare. Per accaparrarsi un uomo, prima di tutto, bisogna capire a che “tipologia di uomo” appar tiene: suddividiamo il mondo maschile in diverse zone che rappresentano l’indole di ogni individuo con un pene: - L’adolescente con le rughe - Il problematico - Il dio in terra - L’uomo ( la rarità) Chicca Baroni

Perché nessuno ci ha detto che nella vita vera i l p r i n ci p e a z z ur r o n o n esi ste! A l m a ssi m o trovi quello che ti compra la rosa dal pakistano durante la cena o nel locale in cui ci si va ad ubriacare, per poter riuscire a ter minare la serata con una persona, dato che da sobrie ce ne

91


CALCIO 11,7,6 e 5

INDIRIZZO Via Bazoli, 6/10 25127 Brescia, Italia Tel 030 316152 / 030 318183 Fax 030 322323 E-MAIL E SITO info@sanfilippo.it www.sanfilippo.it

• Centrale a 7 (sintetico di IIIa generazione, 50 mm in sabbia e gomma) 7 contro 7; • Play it (sintetico di IIIa generazione, con materassino prestazionale, in sabbia e gomma) 7 contro 7; • Sintetico a 6 (sintetico di IIIa generazione, 40 mm in sabbia e gomma) 6 contro 6; • Gabbia (sintetico di IIIa generazione, 40 mm in sabbia e gomma) 5 contro 5; • Sintetico a 11 (sintetico di IIIa generazione, con materassino prestazionale, in sabbia e gomma) 11 contro 11;

FACEBOOK Centro Sportivo San Filippo Brescia ORARI SEGRETERIA dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 21.00 Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 13.00 dalle 15.00 alle 19.00 DOVE SIAMO Tangenziale Ovest, direzione Val Trompia, alla terza uscita seguire per Clinica Sant’Anna. SERVIZI • Piscine: coperta da 25 x 15 e scoperta da 25 mt x 12 • palestra ginnastica artistica, judo, danza classica; • centro medico sportivo; • centro fitness con palestra attrezzata, sauna e bagno turco;

• centro di fisioterapia • 18 spogliatoi di varie metrature • 5 WC Disabili distribuiti nel centro • 3 bar e 1 ristorante/pizzeria • parcheggio esterno di 11.500mq • sala riunioni (49 posti a sedere)

NOVITÀ NOVITÀ Dal mese di Aprile verrà attivato il servizio di prenotazione on-line, accedendo dal sito www.sanfilippo.it, per facilitare la consultazione delle disponibilità dei campi di gioco con le promozioni che di volta in volta verranno proposte. Sarà attiva anche un’ APP per l’I-Phone. Sempre da Aprile saranno disponibili nuove superfici di gioco per il calcio a 7 e a 6 giocatori che completano una serie di investimenti avviati nel 2009, per offrire impianti con tecnologie certificate e all’avanguardia per la tutela della salute dei fruitori.


RUBRIche

PETRA MOMBELLI

del mese Make Up: Giulia Reali - Photographer: Elias Francesco

93


del mese

Make Up: Giulia Reali Photographer: Elias Francesco

PETRA MOMBELLI Petra mombelli 20 anni di Brescia sono di gussago ma vivo a lecco con il moroso da due anni, ho iniziato il lavoro di fotomodella e hostess nel 2008 partendo con il concorso di miss padania dove arrivai in finale. L anno scorso ho partecipato a veline dove ho portato un esercizio di ginnastica artistica che ho praticato per 12 anni e ora sono istruttrice.Sono amante degli animali e in casa ne ho ben otto tra furetti cincillĂ conigli e pogone, mi piacciono molto. Anche i bambini e infatti sto cercando lavoro negli asili.


Corso Garibaldi, 20 Brescia


OROSCOPO Settembre 2013

by JOSEPH JOSSE

Laureato in editoria e giornalismo presso l’Università di Bergamo. Studia astrologia dal fu, Prof. Umberto Pirotta di Milano, partecipando a vari seminari su come predire avvenimenti nella vita del singolo, in relazione al transito dei pianeti. Sito internet: www.dimensioneindaco.com Per informazioni: JosseP.84@gmail.com

ARIETE Amore: Un mese ricco di colpi di scena con il concorso di energie altalenanti che segneranno svolte nella vita di coppia, e nelle amicizie. Improvvise rotture con partner storici e nuovi incontri del destino. Dal 10 concrete possibilità di realizzare il tuo progetto di coppia. Un litigio, una discussione segnerà la chiusura con un amico di vecchia data. Lavoro: Avanzamenti di carriera e possibilità di realizzare goal professionali. Apertura alle comunicazioni imprenditoriali dalla metà del mese. TORO Amore: Mercurio benedice le comunicazioni con il partner sino al 9 e con il concorso di Venere regala a single intraprendenti l’incontro giusto. Sono previsti piccoli viaggi, spostamenti col partner, ove compito primario sarà quello di ridefinire equilibri e ruoli. Le stelle segnalano possibili rotture improvvise, allontanamenti e incomprensioni importanti dall’11. Lavoro: Un mese di grandi speranze e poche concretezze. È vero che Mercurio ti regala quella telefonata giusta sodalizio di una collaborazione futura, ma i castelli in aria che avete costruito sono molti. Ritrovate la giusta dimensione. GEMELLI Amore: Venere e Mercurio vi proteggono per tutto il mese, garantendo armonia nella coppia e desiderio di interagire nel sociale per emancipare le conoscenze. Single! Incontri passionali sono previsti per tutto il mese, in particolar modo nei primi dieci giorni. Un’amica di vecchia vi contatterà. Lavoro: Venere dall’11 vi coinvolgerà in un progetto nuovo. Nuovi approcci alla professione e possibilità di stringere collaborazioni. Ottimo il rapporto con colleghi e datori di lavoro. CANCRO Amore: Un mese splendido con il supporto di Giove e Venere a tuo favore dall’11. Le stelle ti sorrideranno, ma presta attenzione a non perdere la pazienza con troppa facilità, soprattutto nelle settimane centrali. Dalla metà del mese sfrutta l’energia delle stelle per acquistare beni di lusso o viaggiare: sarà un periodo in cui avrai un tremendo bisogno di leggerezza, memore del tuo passato.Lavoro: Un progetto richiederà modifiche e trasformazioni. Possibili ritardi di accordi presi in precedenza; Ritardi nelle comunicazioni. Un collaboratore non si comporterà come di dovere. LEONE Amore: Marte nel segno dal 29 Agosto vi regala tante possibilità di riuscita nel rapporto a due. Venere dal 9 vi dona fascino, magnetismo e voglia di piccoli lussi per soddisfare un ego importante. Se siete single, sfruttate il vostro fascino e divertitevi! Dall'11 Settembre tante conquista sono all’orizzonte. Lavoro: Venere promette un incremento economico a partire dall'11. Tuttavia, sfruttate le opportunità regalate dalla sorte previste dalla fine di Agosto. Tanti piccoli lavori per guadagnare denaro extra. Lodi professionali. VERGINE Amore: Settembre meraviglioso. Giove vi benedice e vi regala intuizioni sorprendenti per risolvere incomprensioni di piccolo taglio con il partner, presentabili dal 10. Single! Ottime opportunità per stringere un’amicizia duratura. Lavoro: Un grosso progetto vi vedrà protagonisti nel mese entrante. Tante possibilità di stringere nuove alleanze e collaborazioni di sicuro successo. Attenzione alle spese superflue dall'11. BILANCIA Amore: Giove rispetta le tradizioni del segno ospitante e ti obbliga a ridimensionare la sfera affettiva. Qualcosa non va nella tua vita e nel rapporto di coppia. Impegnati a trasformare

i piccoli problemi quotidiani in opportunità di dialogo. Il mese promette piccoli successi personali e tanto pathos nella coppia appena sorta. Single! Non è ancora giunto il momento di scaldare il tuo cuore con la stabilità che vai cercando. Lavoro: Un mese altalenante. Sarete messi a dura prova, soprattutto in fatto di pazienza. Piccoli impicci burocratici; Incomprensioni con colleghi e datori di lavoro; Difficoltà a raggiungere con diplomazia il compromesso.

SCORPIONE Amore: Settembre decisivo. Saturno e Marte combattono in due segni importanti, e con il concorso di Giove ti obbligano a cambiare alcuni aspetti della tua vita affettiva. Se

cerchi stabilità con il partner questo è il mese che fa al caso tuo. Chiarisciti e progetta, trova un compromesso: la felicità è dietro l’angolo. Viceversa, se sei single e cerchi un grande amore, le stelle ti faranno un regalo gradito e inaspettato. Lavoro: La sfera lavorativa è sottoposta a un check-up completo. T’impone scelte, a volte radicali, a volte meno e necessita di chiarezza: sul tipo di lavoro, sulla destinazione e sul ruolo professionale a te più consono. Rifletti e decidi.

SAGITTARIO Amore: Puoi stare tranquillo che Marte difende appieno i tuoi diritti nella coppia, perennemente sotto attacco, il più delle volte senza motivo. Fino al 9 attenditi

battibecchi e scaramucce risolvibili nell’intimità, grazie a Venere dalla metà del mese. Single! Nuovi incontri nell’aria previsti dal 12. Lavoro: Le proposte professionali non ti mancano e Mercurio fautore di buone nuove ti regalerà sino al 9 il giusto dinamismo per contattare chi di dovere. Ottima l’interazione con colleghi e datori di lavoro.

CAPRICORNO Amore: Terminata un Estate, non certo semplice, ti attende un autunno di grandi passi in Avanti. Sfrutta l’energia benefica di Mercurio a tuo completo favore

sino al 9. Risolvi con amici di vecchia data e trova un compromesso con il partner. Se sei solo/a attenditi ottime occasioni passionali dall’11. Lavoro: Giove e Saturno giocano a tuo favore per stringere alleanza, collaborazioni che saranno proficue nei mesi a seguire. Se attendi una comunicazione sfrutta le energie assonanti al tuo segno sino al 9.

ACQUARIO Amore: Un momento di fermo è atteso nelle settimane centrali del mese, quando i pianeti vi imporranno estrema riflessione su temi esistenziali a voi

cari, tra cui l’amore. Vorrai mettere la testa apposto e si avvicina l’impulso irrefrenabile di compiere grandi passi per sentenziare un amore importante. Se sei single, invece, le stelle suggeriscono di aprire bene gli occhi perché un incontro stravolgerà completamente le tue aspettative. Lavoro: Impegno e costanza sono d’obbligo, perché severamente richiesti da Saturno. Impositore di ferree discipline con la fatica a braccetto ti aiuterà a raggiungere traguardi lontani. Fai attenzione: Marte antitetico al tuo Sole nativo e ad un Saturno ostile ti ricorda che troppi SI’ sono deleteri alla retta via.

PESCI Amore: Benedetti da Giove e Venere ritroverete la giusta armonia nella coppia. Single, sarete baciati dalla fortuna e un incontro di pura

RUBRI c h e

passione allieterà le vostre serate di fine Estate. Se attendete comunicazioni o necessitate di chiarimenti con amici di vecchia data dal 9 le stelle saranno a tua disposizione. Lavoro: Un incarico inaspettato farà capolino nella tua vita. Un collega richiederà il tuo intervento immediato; Un improvvisa richiesta professionale giungerà a te portandoti extra finanziari.


Settembre  

BresciaUp Settembre 2013

Settembre  

BresciaUp Settembre 2013

Advertisement