Page 1

LE COPIE DISTRIBUITE PRESSO I LOCALI PUBBLICI E AGLI SPONSOR SONO COPIE OMAGGIO

SETTEMBRE 2017 2017 AGOSTO

PRESENTA LA NUOVA KOLEOS iGussago

Marco Bicego

Veronica Equipe

presenta Luxury Concept

Luisa Corna live

presso Sestino Beach

115

€ 3,00

POSTE ITALIANE S.P.A - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% LOM/BS/3431

SETTEMBRE 2017

BRESCIAUP

Be yourself ... Be different!

www.bresciaup.it

Mangano

ReOpening


Quello che ottieni raggiungendo un obiettivo non è così importante come quello che diventi raggiungendolo. Zig Ziglar

Scrittore e speaker motivazionale statunitense

BRESCIA

www.bresciaup.it

BRESCIAUP BRESCIAUP 1 2017

27 2007

giugno

www.bresciaup.it


CORRESPONDENT

IL CALDO

cambia il nostro essere, ma poi..

Manuela Prestini

Il caldo cambia il nostro essere... Un inverno a costruire rapporti solidi, poi arriva il caldo e tutto e’ diverso.

L’estate ci ha rallentato i tempi, ci ha fatto diventare oziosi e viziati, ha proiettato la nostra mente verso mete lontane, che siano quella della vacanza dei nostri sogni o quella località che con gli anni ci è diventata cara e crediamo di conoscere solo noi. Ci ha fatto perdere di vista l’obbiettivo, consumando chilometri e relazioni, tutto questo vagare in spazi aperti e assolati, lo attendiamo per mesi, rinchiusi in auto o sui vagoni della metro e dei bus dove è l’unico viaggio possibile, oppure trascinando la sedia a rotelle sotto di noi per spostarci da un angolo all’altro della scrivania pur di non alzarci. Aspettiamo tutto l’anno il nostro tempo dell’ozio quello in cui tutto si ferma o modifichiamo, con le meritate vacanze. L’estate è bellissima ma finisce, e così, a settembre per i più ricomincia l’anno, dopo il periodo estivo ci troviamo a ricominciare e così a non poter più rimandare anche se per poco le cose da fare, le situazioni da affrontare, parlo di quelle giornaliere le più comuni, per riuscire a farcene una ragione ci convinciamo che se vivessimo in questa perenne “siesta”, la vita diventerebbe inconcludente, e 2 BRESCIAUP

quindi ripensiamo alle nostre abitudini invernali, alla routine, alla frenesia ma con quella consapevolezza che anche questo fa parte della nostra vita, rendendola piena, altalenante e mai uguale, serve tracciare i binari sui quali correre incominciando a pensare alle così tante piccole tappe da raggiungere in questo inverno. I primi mesi ci porteremo dentro lo spirito estivo, complici le belle giornate, ma con l’arrivo del freddo va via via scemando, ognuno di noi avrà una sua “classifica” e noi, per il bene di chi ci sta accanto, faremo in modo di dare la giusta importanza a tutto, per affrontare meglio il ritorno, tante sono le cose, ma ecco alcune basi di quotidianità da tenere presente cercando di farne uso: 1) Limita di mangiare quegli alimenti che ti dicono fanno male e magari lo hai verificato, come frumento e latte, ad esempio, è inutile continuare a ripetersi che è la cosa giusta, fallo. 2) Fai la tua dose di movimento quotidiana. Vivi nel verde fin quando il tempo te lo permette, non hai scuse. 3) Risparmia qualcosa e mettilo da parte come fondo “desideri”. 4) Mantieni la camera in ordine. I vestiti vanno messi nell’armadio, in fondo lo abbiamo acquistato apposta e non è un ornamento, in generale, tieni liberi i scaffali da cose inutili farai pure meglio a riordinare.


5) Concediti del tempo per te da dedicare al tuo aspetto, per sentirti poi carica e giovarne nel tempo, non farti prendere dalla pigrizia. 6) Cancella ciò che non ti serve veramente, pensa a cosa ti può dare piacere e trasferiscilo nella “My wishlist”, per questo ti viene buono il punto 3. 7) C’è sempre un vestito o un qualcosa in promozione a portata di portafoglio, togliti qualche sfizio come piacere quotidiano. 8) Non concederti tempo per drammi, disperazioni ed esagerazioni. 9) Leggi delle riviste o libri che ti facciano rilassare la mente. 10) Bevi molta acqua di giorno, assaggia nuovi gusti di tisane depuranti. 11) Tieniti in contatto con chi conosci e ti fa’ stare bene. 12) Quando hai tempo cammina e fai il tragitto più lungo, se anche ci metterai di più non sarà poi così drammatico. 13) Evita le cose fastidiose e allontanati da tutto ciò che ti può far perdere del tempo. 14) Impariamo a fare in modo di prendere, senza perdere troppo tempo, quelle decisioni che altrimenti accumulandole ti creerebbero stress, perché il tempo non è mai abbastanza vista la frenesia della quotidianità “invernale” che ti porta ad avere le giornate troppo corte. Cerchiamo di pensare sempre che noi siamo prima di tutto, volersi bene e prendere le giornate con il sorriso, perché non dobbiamo dimenticare che sono le più grandi conquiste che possano esserci in una vita già di suo complicata, essere tristi è una gran perdita di tempo e noi abbiamo troppe faccende da sbrigare.

“Un giorno senza un sorriso è un giorno perso.” Un abbraccio,

Manuela.

100% GRANO KRONOS, MASSIMA QUALITÀ, SEMPRE AL DENTE. Dalla nostra tradizione di famiglia una pasta d’autore. Flavio Pagani


CORRESPONDENT

Sognare per

Emanuele Zarcone

CAMBIARE...

“Papa’, papa’... fatto Stanotte ho sognato un sogno! Ho Paperon che, come nuotavo de Paperoni, tutto in un deposito ete... mi pieno di mon gettavo tuffavo... soldi...mi in aria i proprio immergevo. Era divertente!”

FIGLIA:

Papà: “Ma avevi gli occhi chiusi o aperti?” Figlia: “Chiusi papà… Stavo

dormendo! Perché, si chiamano sogni anche le fantasie fatte ad occhi aperti?”

Papà: “Certo cara: i sogni fatti ad occhi chiusi svaniscono appena messi i piedi fuori dal letto, ma solo i sogni ad occhi aperti si possono realizzare.” Figlia: “Bello! Mi insegni a

sognare ad occhi aperti?”

Papà: “Nessuno ci insegna a

sognare. La vita, che è dentro di noi, ci stimola ad avere delle idee e delle intuizioni per fare in modo che il meglio di noi possa emergere, possa esprimersi.

4 BRESCIAUP

Purtroppo viviamo in un mondo che tende ad appiattirci, a farci desiderare ciò che vuole il mercato; tende a decidere per noi. Ci dice: stattene comodo che io penso per te… E noi, inseguendo sogni che altri ci disegnano, poi ci sentiamo vuoti e non ne sappiamo il perché. Altre volte, invece siamo noi stessi che ci impediamo di sognare, perché abbiamo paura; non vogliamo cambiare, non vogliamo muoverci dalla nostra zona di confort. Ma sono sicuro che tu sia già brava a sognare ad occhi aperti!” Figlia: “Papà, hai ragione. In effetti, sono espertissima a sognare ad occhi aperti: immagino cosa farò da grande, i personaggi strambi che desidero essere, i posti che mi piacerebbe visitare… Ma non riesco a dirli questi sogni, perché mi vergogno. Forse perché è come se svelassi un segreto, o qualcosa di intimo. Penso che siano cose strane o fantasie irrealizzabili, ma mi sento bene in questo tipo di sogni.” Papà: “Ti ricordi quel libro che abbiamo letto

insieme? Parlava di un ragazzino che sapeva quale fosse la sua Leggenda Personale: aveva tutto chiaro e gli sembrava tutto possibile. Non aveva paura di sognare e di desiderare quello che avrebbe voluto fare nella propria vita. Ascoltando le tue parole mi risulta chiaro che, oggi, più che imparare a sognare dovremmo imparare a credere nei nostri sogni, e per farlo dobbiamo riuscire a restare in contatto con la nostra natura personale, con le nostre intuizioni profonde, prima che qualcuno rubi o contraffaccia i nostri sogni.” Figlia: “Papà… Il mio amico Stefano dice che da grande farà il commercialista, come il suo papà; così è sicuro di guadagnare tanti soldi.”


Papà: “Che il tuo amico abbia già le idee così

chiare, mi fa piacere; ma spero per lui che il suo sogno non sia quello di guadagnare molto, altrimenti penso che non si realizzerà. I soldi sono un falso sogno che non scaldano il cuore, e quindi non aiutano a raggiungere la propria leggenda personale. Se invece gli piacciono i numeri, la contabilità, i bilanci, nel tentativo di lavorare con questi suoi piaceri, i soldi arriveranno sicuramente di conseguenza. Perché lavorerà facendo quello che gli piace.”

Figlia: “Ma papà… I grandi fanno sempre il lavoro

sognato?”

Papà: “Purtroppo no, piccola. Un sondaggio

pubblicato dal Daily Mail, di qualche anno fa, rivelava che solo una persona su sette fa il lavoro dei propri sogni. Una buona parte delle persone fa un lavoro che non ama o che non sognava di fare. La metà di questa maggioranza di delusi, a 50 anni dice che, se si presentasse l’occasione giusta, sarebbe pronta a cambiare lavoro. La consolazione, per molti, potrebbe essere guadagnare bene o molto bene; ma il 30 per cento degli interpellati rinuncerebbe volentieri a un lavoro ben remunerato, in cambio di un lavoro più gratificante. Anche il sondaggio ci dimostra che i soldi, da soli, non fanno la felicità. “Ed io, aggiungo, per chi si dice pronto

a cambiare, che è necessario prima ricominciare a sognare.”

Emanuele

INTEGRATORE PROENERGETICO DI CREATINA, L-ARGININA, VITAMINE E SALI MINERALI, DESTINATO A RIEQUILIBRARE LE CARENZE O GLI AUMENTATI FABBISOGNI CHE SI VERIFICANO IN CONSEGUENZA DI UNA DIETA SQUILIBRATA.


A Capriolo

spazi commerciali ideali per attivitĂ varie.

Immobile moderno posizione centrale,

con ultimo bilocale,

trilocali

70 BRESCIAUP


Tel. 030 7460477 Cell. 335 5946519 info@costruzionibelometti.it www.costruzionibelometti.it


CORRESPONDENT

NUOVI CRITERI

per le visite fiscali Finalmente ci sono importanti novitA’ in materia di viste fiscali prenderanno inizio dal 1 settembre. Infatti, l’Inps avrA’ competenza esclusiva per le verifiche anche sui lavoratori del pubblico impiego e non solo su quello privato.

Sino ad ora le viste nel settore pubblico erano eseguite dalle Asl di competenza, da adesso invece nascerà un polo unico di gestione. La prima novità è che l’Inps muterà l’attività di indagine in particolar modo anche d’ufficio senza la sollecito da parte del dirigente dell’amministrazione. L’Inps inoltre compirà un controllo più mirato concentrandosi anche attraverso l’elaborazione di dati statistici attraverso serie storiche degli eventi che maggiormente si

8 BRESCIAUP

A cura di

Domenico Ferrari

riscontrano come le assenze in prossimità di festività o di ponti. Per un controllo più incisivo lo stesso soggetto potrà esser sottoposto lo stesso giorno anche a più accertamenti. La misura ulteriormente si giustifica con il fatto che i giorni di malattia nel settore privato si aggirano intorno a 5 giorni laddove nel pubblico di 11 giorni oltre ad una differenza tra il nord con 9,8 e il sud con 13 giorni. Si avrà una parificazione tra dipendenti pubblici e privati in merito all’ente preposto al controllo anche se la reperibilità resterà diversa per i primi (9-13 e 15-18) invece per i secondi (10-12 e 17-19) Obiettivo della misura è di rendere il controllo più efficiente contrastando la pratica dei certificati di malattia facili, oltre che risparmio di risorse ma come tutte le novità solo il tempo dirà se la strada è quella giusta.


Vignetta del mese

di Alessandro

Arrighini


30 settembre > 8 ottobre 2017

Š

ingresso gratuito

Brescia Area Meeting Agrobresciano Arena

Piazza Vittoria

info e programma su: www.comune.brescia.it - facebook.com/librixia - twitter.com/librixia


SOMMARIO SETTEMBRE 2017

ModelladelmeseSettembre.pdf

33

RUBRICHE 10 22 24 28 29 33 34 36 39 42 44 46 48 50 96

VIGNETTA DEL MESE - Alessandro Arrighini MOTO-AVVENTURE - SICILIA Capitolo VII STUDIO LUMINI - Studi di settore: addio! RIFLESSIONI DI TULY SIGALINI - Vertigine VIGNETTA DI RIKY MODENA MODELLA DEL MESE - Assi D. L’ANTICO EGITTO - Cleopatra STUDIO CAPPIELLO - Trading sul Forex DUE CHIACCHIERE CON... Antonella Ferrari DJ DEL MESE - Federico Key NATUROPATIA&BENESSERE - Kurdistan ESSERE BENESSERE - Ritorna in forma CUS BRESCIA - Paraolimpiadi 2024 CONSIGLI DA MATRIMONIO - Decori in carta OROSCOPO - Ottobre 2017

25/09/17

10:50

42

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

REDAZIONALI 18 53 54 56 58 60

1

44 56

MOSTRA D’ARTE VISART OLTRE L’AGONIA - Marco della Luna VIOLENZA sulle donne BULLISMO tra i giovani GIADA ALMICI TAVOLA ROTONDA - #whynot SHANGRI-LA - Lap Dance Club

58

L’A

53

falso sempr ribelli contro diritto addir Un ap e alla conte

“Oltr editric prezz

Prima

72 EVENTS 70 72 74 76 79 80 82 87 90 92 94

DJ DOMINGO - Belen’s Birthday Party SESTINO BEACH - Luisa Corna GRUPPO CARMELI Koleos Party TORNEO GOMME FRESCO - RIDI DI GUSTO con Max Pisu ESCLUSIVE VIP PARTY - II Edizione LUXURY CONCEPT presso Coco Beach iGUSSAGO - Special guest: Marco Bicego SEAMORE presso Sestino Beach MANGANO Reopening Agriturismo LE CAMPAGNOLE - Closing Party

In data 22 Settembre è stato presentato, presso il centro Holis di Brescia, “Oltre l’Agonia”, il nuovo libro di Marco Della Luna, prodotto e distribuito da Arianna Editrice e facente parte della collana “Un’Altra Storia”, adatta al lettore che desidera farsi domande non scontate su argomenti di attualità e di grande interesse pubblico. I temi sono eterogenei e spaziano dall’ecologia all’economia, dalla politica alla storia vera e propria. C’è però un denominatore comune che li lega tutti: dare risposte non conformiste a questioni trascurate o affrontate in modo superficiale e volutamente parziale dai mezzi di comunicazione dominanti. “Oltre l’Agonia” consiste in un utile approfondimento che vuole spiegare come fallirà il dominio democratico dei poteri finanziari. Il tema si sviluppa nell’analisi del mega potere della tecnologia e del capitalismo finanziario che alimenta il

Oltre l'Agonia, una pagina.indd 1

87

Marc psicol è not dell’a in fat della e di r prosp In qu suo s persis di essa

Oltre La m è not nel 20 la mo comp


BRESCIAUP BRESCIA UP 46

50

BRESCIA UP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N° 37/2007 DELL’8 SETTEMBRE 2007

DIRETTORE RESPONSABILE

Renata Sortino (info@bresciaup.it)

CAPOREDATTORE

Manuela Prestini (info@duesseadv.it)

REDAZIONE E UFFICIO STAMPA

Antonio Russo

(info@bresciaup.it) DIRETTORE EDITORIALE & MARKETING

Emanuele Zarcone (info@bresciaup.it)

48

GRAFICA E IMPAGINAZIONE

Anita Veres

(ufficiografico@bresciaup.it)

60 18

SOCIAL

Sidoine Assignon

(bresciaupvideos@gmail.com) MARKETING

Mauro Bonometti (info@bresciaup.it) STAMPA

18 82

92

Staged SRL PHOTO

Selene Zarcone Sidass Attilio Feder Riccardo Guerini StudioUp Patrick Merighi Filippo Venezia COLLABORATORI Chicca Baroni, Gloria Del Vecchio, Edward Battisti, Rossano Caffi, Roberto Cappiello, Anthony Le, Emanuele Lumini, Simone Mor, Attilio Tantini REDAZIONE

Via Orzinuovi 10 - Brescia Tel. 339/ 6836770 ABBONAMENTI

www.bresciaup.it E-mail: info@bresciaup.it


CORRESPONDENT

e migrazione

PROFUGHI

i di cronaca, RICORDO Dai cas si ricava il anche minimi, i pi piu’ che da m te i de o gn se per itici, proprio manifesti pol e ’ degli eventi la spontaneita e da delle rispost la meccanica re pubblico e te po l de te r pa generale. dell’opinione

In questo senso è difficile non trovare un collegamento emotivo, culturale e infine politico tra l’ultimo atteggiamento italiano nei confronti dei migranti sui barconi e le Ong di soccorso, criminalizzate in una vera e propria inversione morale e lo sgombero degli abusivi dal palazzo nel centro di Roma a colpi d’idrante. La questione sostanziale è che la povertà sta diventando una colpa, introiettata nella coscienza collettiva e nel codice politico dominante, così come il migrante si porta addosso al marchio dell’ultima mutazione del peccato originale: il peccato d’origine. Unito insieme dalla realtà dei fatti e dal gigantismo della sua proiezione fantasmatica, povertà e immigrazione, colpa e peccato recintano gli esclusi, nuovi “banditi” della modernità, perché noi i garantiti, gli inclusi non vogliamo vederli mentre agitano nelle nostre città la primordialità radicale della loro pretesa di vivere. Il fatto è che questi esseri umani ridotti a massa contabile, senza mai riuscire ad essere persone degne di una risposta umanitaria, e ancor meno cittadini portatori di diritti, sono improvvisamente diventati merce politica oltremodo appetibile, in un 14 BRESCIAUP

A cura di Antonio Russo

mercato dei partiti e dei leader stremato, asfittico, afasico. Impossibilitati a essere soggetto politico in proprio, si trovano di colpo trasformati in oggetto della politica altrui, che vede qui, sui loro corpi reali e simbolici, le sue scorciatoie alla ricerca del consenso perduto. ControDoratex di loro si può agire con qualsiasi mezzo, meglio se esemplare. Senza terra e senza diritti, sono ormai senza diritto, i nuovi fuorilegge. Ci sono due elementi che hanno determinato questo cortocircuito: il primo è il sentimento di incertezza e di smarrimento identitario che è cresciuto nella fascia più fragile, più periferica, più isolata e più anziana della nostra popolazione di fronte all’aumento dell’immigrazione nel Paese. Un sentimento di solitudine a casa propria, di perdita del legame collettivo di un’esperienza condivisa, e quindi d’indebolimento comunitario: che è ormai mutato in risentimento, annaffiato e concimato per anni da una predicazione politica selvaggia e irresponsabile, che trae le sue fortune dalla paura dei cittadini più deboli, puntando a infragilirli ancora invece che a emanciparli. Poi si è aggiunto il secondo elemento, psicopolitico. La sensazione che il mondo sia fuori controllo, che i fenomeni che ci sovrastano crisi del lavoro, crisi economica, crisi internazionale con gli attacchi dell’Isis non siano governabili, e che dunque il cittadino sia per la prima volta nella storia della modernità scoperto politicamente, non tutelato, nell’impossibilità di dare una forma collettiva alle sue angosce individuali, e nell’incapacità dei partiti, dei governi e degli Stati di trovare politiche che arrivino a toccare concretamente il modo di vivere degli individui che chiedono rappresentanza e non la trovano. Stiamo assistendo semplicemente e tragicamente al contatto e all’incontro tra la domanda politica più spaventata e meno autonoma degli ultimi anni e un’offerta politica gregaria del senso comune dominante, opportunistica, indifferenziata. La prima chiede tutela quasi soltanto attraverso l’esclusione, il respingimento, il bando, accontentandosi di non vedere il fenomeno purché le città che abita siano ripulite e i banditi finiscano altrove, non importa dove.


Via Vittorio Emanuele II 52, Flero - Brescia


mostra d’arte

VISART

A Visano, in occasione del Patrono nei giorni Sabato 16 e Domenica 17 Settembre si è tenuta la mostra d’arte Visart. Due le aree trattate: l’arte nella pittura e la mostra fotografica (soggetti Visano e la gara ciclistica). La pittura ha avuto pittori Visanesi del passato come Parolini, Don Stefano Sega, Bozzola, Antonioli e Speltoni. L’esponente della pittura contemporanea Giovanni Confortini ha esordito nel paese di origine, con grande riscontro di pubblico e critica. L’artista Giovanni Confortini ha vissuto a Brescia e ha avuto 18 BRESCIAUP

una sua personale galleria a Brescia in Corso Zanardelli per molti anni, successivamente ha vissuto, creato ed esposto a Linosa, minuscola isola delle Pelagie, frazione di Lampedusa. Il tema del mare ricorre in molte sue opere, e si ritrova nei pesci, nelle conchiglie, nelle barche e nella natura e nella vita che ruoto intorno a questo mondo. Tema di questa stagione sono i Supereroi della Marvel: Spiderman, Superman, Wonderwoman, Batman, Catwoman. Particolarmente apprezzati dal pubblico per la tecnica e l’uso del colore, fedeli alle storie dei cartoons e dei film. Sono stati esposti una selezione di alcuni quadri realizzati nella lunga carriera con i seguenti

temi: fiori, volatili, pesci e conchiglie. Anche oggetti d’arteand craft come i pesci intagliati nel legno e composti su pannelli o assemblati su piedistalli creano simpatici e allegri acquari ,dai colori forti e d’impatto. Il pittore Giovanni Confortini è un artista moderno ed ecletticco, che sa cogliere emozioni e molti aspetti della vita, che rappresenta e trasmette con le sue opere. Ogni sua opera comunica e trasmette messaggi ed emozioni...

C.F.


mangano.com

MANGANO

MILANO / FIRENZE / DESENZANO / FORTE DEI MARMI / MILANO MARITTIMA / MANGANO.COM


associazione industriale bresciana il presidente di aib presenta con la sua squadra le linee programmatiche per il quadriennio 2017-2021

GIUSEPPE PASINI:

« la ripresa si consolida. lo statuto torni a investire su giovani e infrastrutture »

“Il Paese vede finalmente la ripresa. Una ripresa sostenuta fino ad ora, però, solo dagli investimenti delle imprese, mentre è necessario che anche il settore pubblico torni a fare la sua parte con interventi a sostegno di un serio piano infrastrutturale. E poi bisogna fare molto di più sul fronte della disoccupazione, soprattutto quella giovanile, per la quale le misure oggi allo studio da parte del Governo paiono ancora troppo timide. Visto l’avvicinarsi di importanti appuntamenti elettorali, dall’ormai prossimo referendum regionale sull’autonomia al voto politico del 2018, vogliamo rivolgere il nostro appello alle forze politiche, affinché prestino attenzione alle istanze provenienti dal mondo produttivo, in particolare su questi temi. Valuteremo quindi con attenzione i programmi elettorali e con ancor più attenzione e severità ne verificheremo l’attuazione”. Giuseppe Pasini, presidente di Associazione Industriale Bresciana, scende in campo con la sua squadra per tracciare la rotta strategica che AIB seguirà nei prossimi quattro anni e per illustrare quando già realizzato in questi primi mesi di attività. Affiancato dai suoi vice presidenti - Paola Artioli (Education e Capitale Umano), Angelo Baronchelli (Sviluppo d’impresa, Innovazione ed Economia), Enrico Frigerio (Energia, Ambiente e Sicurezza), Roberto Zini (Lavoro, Relazioni Industriali e Welfare), da Elisa Torchiani e Luca Borsoni, alla guida rispettivamente del Comitato Piccola Industria e del Gruppo Giovani Imprenditori di AIB, e dal direttore generale, Marco Nicolai - il presidente Giuseppe Pasini ha incontrato oggi la stampa delineando anzitutto il contesto macroeconomico nel quale le imprese bresciane si trovano ad operare. “Prendiamo atto della crescita a livello globale: nel 2017, secondo i dati del Fondo Monetario Internazionale, il prodotto è atteso aumentare del 3,5%. Tuttavia, la minor crescita dell’Europa ci preoccupa – osserva Pasini –. Diversi, poi, sono gli elementi di incertezza che caratterizzano questa fase, a cominciare dalle tensioni 20 BRESCIAUP

geopolitiche che attraversano il pianeta”.

In questo contesto l’Italia e l’economia bresciana mostrano positivi segnali di recupero. Cresce la produzione industriale della Leonessa, che nel secondo trimestre 2017 fa registrare un incremento congiunturale dell’1,8% e tendenziale del 3,6%, il più alto dal primo trimestre 2016. L’export si conferma componente centrale del made in Brescia. Le vendite all’estero nel primo semestre 2017 (pari a 7,9 miliardi di euro), sono aumentate del 7,6% rispetto allo stesso periodo del 2016. Un nuovo record, superiore addirittura ai valori del 2008 (7,6 miliardi). Sul territorio resta ancora negativa la dinamica del credito ed è ancora troppo alta la disoccupazione (11,7% nel 2016, dal 6,1% del 2007) rispetto ai principali Paesi europei (in Germania è al 4,1%, dall’8,5% del 2007). Preoccupa in particolare la disoccupazione giovanile (15-24 anni), che a Brescia nel 2008 prima della crisi era pressoché agli stessi livelli delle più competitive regioni manifatturiere della Germania, mentre lo scorso anno ha toccato il 32,9% (29,9% in Lombardia, 37,8% in Italia), contro il 6% del BadenWürttemberg e il 4,4% del Bayern. “Ecco perché chiediamo al Governo un intervento serio di generale taglio del cuneo fiscale per una vera decontribuzione del costo del lavoro e che non sia frutto di interventi isolati introdotti all’ultimo momento in Legge di Stabilità a fini propagandistici. Il cosiddetto “Pacchetto giovani” allo studio in vista della prossima Legge di Bilancio prevede il dimezzamento dei contributi per i primi tre anni di contratto stabile per i giovani fino ai 32 anni. La misura, secondo le prime stime del Governo, avrebbe un costo iniziale inferiore a 1 miliardo, per salire a circa 2 miliardi una volta a regime. Il tutto per creare 300.000 nuovi posti di lavoro – rimarca il presidente di AIB –. Riteniamo, come ha fatto notare anche il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, la proposta è un po’ timida. Servirebbero più coraggio e più risorse: secondo le stime del Centro Studi


Il presidente dell’Associazione Industriale Bresciana

Giuseppe Pasini

di Viale dell’Astronomia nei prossimi due o tre anni occorrerebbe un’operazione da 10 miliardi per attivare 900.000 posti di lavoro”. “La ripresa va sostenuta pure con interventi di politica industriale, a cominciare dalla proroga degli incentivi per Industria 4.0, che hanno stimolato gli investimenti in innovazione delle imprese – conclude Pasini rivolgendosi ancora alle istituzioni –. In Italia infatti l’incidenza della spesa pubblica destinata agli investimenti rispetto al Pil è molto bassa. Nel 2016 la quota si è attestata al 2,1%, contro il 2,6% registrato in area euro. Dal 2005 al 2016 il divario cumulato con l’area euro ha raggiunto il 4,1%. Nel 2016, in Italia l’ammontare degli investimenti fissi lordi è inferiore di quasi 86 miliardi rispetto al 2008. A livello cumulato, in questi anni il differenziale con il pre-crisi sfiora i 560 miliardi. Inoltre, mentre gli investimenti privati hanno ripreso a tirare, resta in contrazione la dinamica degli investimenti pubblici. Su questo versante il Paese è fermo, lo Stato deve tornare a investire. A Brescia ci stiamo battendo da anni per la realizzazione dell’autostrada della Val Trompia, ma l’avvio dei lavori del primo lotto viene continuamente rinviato. Non possiamo poi non citare la questione relativa dell’aeroporto di Montichiari che, se ben connesso con i due bacini di Milano e Venezia, potrebbe attrarre operatori importanti per voli intercontinentali. Per questo siamo a favore di una politica della spesa pubblica destinata agli investimenti, purché questi siano più qualificati e produttivi. E’ necessario sfruttare le aperture mostrate dall’Ue circa la possibilità di deroga al patto di stabilità europeo per gli investimenti, in sostanza lo scorporo degli investimenti dal deficit del Paese”. Ufficio Stampa, Associazione Industriale Bresciana.


A cura di Simone Mor

E’ tempo di cambiare, di non lasciarsi andare, di vivere la vita cosi’; come un angelo, un assassino; ognuno nel suo passato, ognuno con il suo destino...…


motoavventure

SICILIA Capitolo viI

La vita è fatta a scale..

I più attenti avranno riconosciuto la strofa sopra riportata che è tratta da una delle più belle canzoni del mai dimenticato Pino Daniele: Tempo di cambiare. Anche per noi è arrivato il momento di spostarci come zona da visitare. La costa occidentale della Sicilia, ci ha regalato momenti indimenticabili, ed ora ci dirigiamo verso est, con meta a Caltagirone, dove abbiamo prenotato un bed e breakfast che ci ospiterà nei giorni in cui andremo a visitare il Ragusano e zone limitrofe.

Caricate le moto, partiamo verso le otto del mattino, percorrendo la strada statale che ci porterà verso Sciacca e poi con la Statale 115 costeggeremo gran parte della costa meridionale. Il tragitto prevede circa tre ore e mezza di viaggio ma con le soste abbiamo previsto di arrivare a Caltagirone nel tardo pomeriggio. Siamo turisti, anzi viaggiatori, e anche gli spostamenti sono per noi occasione per ammirare e cogliere il bello del nostro viaggio. Prima tappa d’obbligo è una bellezza naturalistica appena prima di Agrigento conosciuta come “La scala dei Turchi”. Questa scogliera di roccia bianchissima ha una forma straordinaria tanto da sembrare un’enorme scalinata che a scendere porta a delle spiaggette spettacolari dove ci

si può immergere in un mare smeraldo. Se passate da quelle parti vi consiglio di fermarvi e fare due passi su una delle “scalinate” più suggestive al mondo. Turisti e villeggianti stanno arrivando numerosi, e noi quindi ripartiamo ancora per qualche km e poi fermarci a visitare il più conosciuto sito archeologico della Sicilia: La valle dei Templi. La zona è molto suggestiva anche perché arrivando da Sciacca, si scorge dall’alto tutta la vastità del parco con i numerosi monumenti, fornendo una piacevole anteprima su quello che si potrà ammirare con la visita a piedi. La doverosa coda per entrare viene scordata appena si entra… è subito antica Grecia! Munitevi di cappello e bottigliette d’acqua, perché l’area da visitare è immensa ed il sole è molto generoso nel periodo estivo. Pranzo al bar fuori dal parco con granita siciliana e brioche come dessert e poi di nuovo in sella. Gli ultimi 50 km ci anticipano quello che sarà il nuovo territorio che andremo ad incontrare. Rispetto alla costa occidentale, qui il paesaggio è più brullo e secco, a tratti quasi deserto, ma tutto questo è delizia per chi ama viaggiare come noi. Come previsto arriviamo verso le 17 alla nostra nuova dimora temporanea. Un modesto ma confortevole bed e breakfast nel centro di Caltagirone, gestito da due coniugi molto gentili e disponibili. La sera usciamo e ci immergiamo in una delle città più visitate in Sicilia, grazie alla antica tradizione delle ceramiche ed alla famosa Scalinata di S. Maria del Monte che spesso ha ospitato eventi di rilievo anche internazionali. La scalinata è composta da 142 gradini, la cui particolarità è che ognuno di essi è rivestito in ceramica maiolica con disegni diversi uno dall’altro. La sera viene poi illuminata rendendo questo monumento ancora più suggestivo e credetemi non si può fare a meno di salire fino in cima rimanendo senza fiato non per la fatica ma per quello che vi si mostrerà davanti agl’occhi e non dimenticherete mai. BRESCIAUP 23


studiolumini

Studi di settore ADDIO! MA NON C’E’ DA FESTEGGIARE: ARRIVANO GLI INDICATORI DI AFFIDABILITA’

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato da tempo l’introduzione degli ISA – indici sintetici di affidabilità - che permetteranno di superare gli studi di settore, nonché di abbandonare il loro utilizzo come strumento di accertamento presuntivo. Gli studi di settore sono stati oggetti fin dal loro nascere di polemiche e critiche da parte dei contribuenti costretti a pagare le imposte in base a parametri e stime spesso non coincidenti con la realtà economica, lavorativa e geografica delle imprese. Infatti a fronte di un periodo di instabilità economica non è possibile stabilire aprioristicamente i guadagni di un’impresa e far scattare automaticamente nei suoi confronti, in caso di dichiarazioni difforme da quanto previsto in chiave statistica, gli accertamenti fiscali. Gli indici di affidabilità fiscale andranno a sostituire gradualmente gli studi di settore già a partire dall’annualità d’imposta 2017 e la sostituzione avverrà in due fasi. I primi ISA verranno approvati entro il 31 dicembre 2017 e riguarderanno il settore del commercio, manifatturiero, dei servizi e delle professioni. Per i rimanenti settori economici, i cui ISA verranno approvati nel 2018, verranno applicati per un ultimo anno gli studi di settore.

24 BRESCIAUP

Studio Lumini

CONSULENZA SOCIETARIA, TRIBUTARIA ED AZIENDALE

A cura di

Emanuele Lumini Gli ISA saranno basati su un dato sintetico che fornirà, su una scala da 1 a 10, il grado di affidabilità del contribuente. L’Agenzia delle Entrate comunicherà preventivamente ai contribuenti l’esito dell’ISA ed eventuali incoerenze riscontrate, di modo che il contribuente potrà procedere con adempimenti spontanei prima dell’attivazione di accertamenti fiscali. L’obiettivo dei nuovi indicatori di affidabilità pertanto sarà quello di incentivare il dialogo tra i contribuenti ed il fisco e favorire l’adempimento spontaneo, da parte di imprese e professionisti, al fine di migliorare la loro affidabilità fiscale. I contribuenti virtuosi, con un grado di affidabilità compreso tra 8 e 10, potranno accedere ad una serie di benefici: esonero dal visto di conformità per la compensazione dei crediti Iva fino a 50.000 euro, esonero dal visto di conformità per la compensazione dei crediti da imposte dirette e Irap fino a 20.000 euro, esclusione dalla disciplina delle società non operative; riduzione dei termini per l’accertamento tributario (di minimo un anno), non applicazione del redditometro ed esonero dal visto di conformità in caso di rimborsi Iva fino a 50.000 euro. Dal punto di vista fiscale sarà quindi possibile migliorare la propria situazione con adempimenti spontanei, prima che intervenga l’Agenzia con richieste formali, oppure accedere direttamente ai benefici. Ma sarà anche possibile attivarsi per migliorare in autonomia la propria posizione economica complessiva grazie al fatto di poter verificare sulla base dei dati statistici come si muovono le imprese o i professionisti che operano nello stesso segmento di mercato e che indice di affidabilità raggiungono.

Brescia

Via Aldo Moro, 13 - 25124 Brescia Tel. 030 2428356 - Fax 030 2428679

Milano

Viale Premuda, 21 - 20129 Milano


BAGNOLO MELLA BRESCIA

CHIARI DESENZANO MANERBIO ORZINUOVI RONCADELLE

VIA GRAMSHI 2/D VIA VALLE CAMONICA 16/C VIA SANT’EUFEMIA 210 VIA ZARA 66/A VIA VITT. VENETO 25-27 VIA MELLINI 11 VIA MELLA 6/A VIA S.MARTINO DEL CARSO 6 VIA LUIGI EINAUDI 3 VIA VITT. EMANUELE II 10

09:00-04:00 10:00-03:00 10:00-02:00 10:00-02:00 10:00-02:00 09:00-04:00 H 24 H 24 H 24 10:00-05:00

ADMIRALCLUB.IT


NUOVE APERTURE

B R E S C I A - V i a S a n t ‘ Eu f e m i a , 2 1 0

DESENZANO - Via Mella, 6


Tra una

vertigine e l’altra

Ho sognato che ero su una torre altissima, per arrivare in cima avevo sfidato me stessa e le mie paure... 502 gradini per giungere lassù, dove il cielo sembrava a portata di dita e l’orizzonte mi abbracciava da ogni dove, a perdita d’occhio.

“502

Vista dal Torrazzo di Cremona. gradini e metri di altezza per prendere il volo e virare verso la liberta’ del cuore..

112

Riflessioni di Tuly Sigalini

Ho sognato che non ero sola, una presenza attenta mi esortava e mi spingeva oltre i miei limiti ed io mi fidavo e mi sentivo a mio agio, ricordo nitidamente che in quel momento non temevo nulla. La vertigine, che mi è compagna da sempre, si fondeva con un altro tipo di vertigine, più profonda, che mi innalzava verso quel blu, abbracciava tutti i miei angoli bui, li smussava, disperdendoli in tutte le direzioni attorno a me. Mi sono svegliata ed ero nel sogno, l’aria fresca mi carezzava il volto e dall’alto tutti i problemi sembravano così piccoli, come le punte aguzze dei campanili, minareti di pianura, miraggi dentro gli occhi... Sono scesa, 502 volte ho calpestato ed annullato quella paura che avevo all’inizio, ed ho capito, solo allora ho capito, che serve viverla la vertigine per poter tornare con i piedi per terra e comprendere cosa sta nello spazio tra il cielo e la terra, tra i nostri sogni e la realtà... Tuly@traunavertigineel’altra

28 BRESCIAUP


“Chi li ha visti?”

Vignetta di

Riky Modena


I nostri clienti sono sempre protagonisti indiscussi, noi ci impegnamo a farvi divertire, sognare e sopratutto emozionare.

LUCI SCENOGRAFICHE

AUDIO, CONSOLLE & DJ

ALLESTIMENTI EVENTI

BAR CATERING

VIDEO LED WALL

EVENTI AZIENDALI

Via Torino, 8 - 25125 Brescia, Tel: 030.349119 / 333.8406100 - www.deejaychoice.it - info@deejaychoice.it Seguici on line:

deejaychoice eventi


Modella del mese

Assi D.

Sono nata in Senegal precisamente a Dakar, mi sono trasferita e vivo a Brescia da quando ho 9 anni Ora ho 19 anni e sono una ragazza volenterosa, solare e indipendente, amo tutto ciò che riguarda la bellezza e il prendermi cura delle persone Studio estetica e spero anche di realizzare il mio sogno che è quello di entrare nel mondo della moda Il mio motto è “tutte le cose se le vuoi veramente nella vita le puoi ottenere con tanto impegno e un minimo di pazienza”

*Le modelle del mese vengono presentate da AnthonyLe Models agenzia di Brescia Ph. Alex Giovita


L'ANTICOEGITTO

CLEOPATRA Una delle reg ine piu’ famos e, la cui fama pr osegue imperit u r a nei millenni, con una mor te velata da con torni leggenda ri, un personaggi o che e’ diff ic il e non ricordare, tutti, grandi e piccini la con oscono, ma chi fu veram ente Cleopatr a?

A cura di Edward Battisti ben sapendo che Cesarione era un ostacolo alle sue mire espansionistiche. Costui inoltre, era stato visto a Roma con il padre Giulio Cesare e pare che la somiglianza fosse notevole, potendo quindi diventare una figura di spessore per i nostalgici cesariani dopo l’uccisione dell’Imperatore nel 44 a.c.

Come andarono le cose è scritto sui testi di Settima regina del periodo tolemaico con Storia, Ottaviano dichiarò guerra all’Egitto e non questo nome, nacque nel 69 a.c. regnò direttamente a Marco Antonio, anche se questi dapprima in co-reggenza con il padre era considerato un traditore, ma godeva ancora di Tolomeo XII e poi con il fratellastro e poi grande stima in senato e non voleva toccare tasti sposò Tolomeo Dioniso. Da questo privata sensibili. Cleopatra e Ottaviano si scontrarono in di ogni autorità, si ritirò in Siria, dove quel di Azio con una battaglia navale che avvenne radunò le forze per conquistare il trono, nel 31 a.c. con una disfatta della flotta egizia, che venendo poi riportata in Egitto da Pompeo, aveva navi più lente e con ampia velatura, quindi il primo dei grandi conquistatori romani a più sensibili agli incendi, ma anche a seguito di una tempesta ed una epidemia di malaria, che furono subire il suo fascino. tra i fattori poco noti e forse determinanti del cattivo Persona molto colta, ed intelligente, pare esito per gli Egizi. che conoscesse dieci lingue e scrivesse correttamente il geroglifico, cosa molto Cleopatra battè in ritirata. La sua morte a seguito rara per la stirpe tolemaica, di discendenza del morso di un aspide, dopo la morte di Marco greca. Sulla sua bellezza si è molto Antonio, da lei stessa assistito dopo il maldestro discusso. Alcune monete romane che la tentativo di suicidio di quest’ultimo, potrebbe raffigurano, non ci presentano una donna anche essere vera, anche se la cosa si contorna di particolarmente attraente, in ogni caso un alone di leggenda. Con lei muore l’ultima lontana dai canoni hollywoodiani che regina egizia, ed in sostanza si conclude la tutti conosciamo. Sicuramente molto millenaria storia dell’Antico Egitto che diventerà astuta, visto che riuscì con non comuni la prima provincia imperiale romana, nominata da arti seduttorie, ad intrappolare nella Ottaviano, nel frattempo diventato Augusto. sua rete altre due importanti personalità romane come Giulio Cesare da cui ebbe Sulla sorte di Cesarione Tolomeo XV si sa poco. un figlio, Cesarione, diventato poi Tolomeo Probabilmente dopo la battaglia di Azio, fece XV e Marco Antonio da cui ebbe tre riparo in India, portando con se notevoli fortune, si figli, Alessandro Helios, Cleopatra Selene e vocifera di una sua chiamata da parte di Ottaviano Tolomeo Filadelfio. Tentò la mossa anche che voleva affidargli importanti incarichi in Egitto, con Ottaviano Augusto, ma l’età non più non certo però la regalità ai quali Cesarione poteva verde e lo scarso interesse dell’Imperatore, ambire. Che sia stato fatto uccidere da Ottaviano, fecero naufragare il piano di creare un è voce molto accreditata, ma non c’è alcuna grosso impero romano egizio con a capo prova sicura e fino a prove certe ci piace pensare però proprio Cesarione, che in effetti che questo misterioso personaggio, forse davvero, poteva reclamare quel ruolo, in quanto l’ultimo faraone, abbia tranquillamente speso la figlio diretto di Giulio Cesare. Questo sua vecchiaia da qualche parte, lontano dalle lotte Ottaviano lo capì fin troppo alla svelta, di potere. 34 BRESCIAUP


CON L A DIETA R I S U LTAT I FA N TA S T I C I ! Se volete vedere il “prima” e il “dopo” delle nostre clienti, iscrivetevi al gruppo Facebook TISANOREICA PRIMA E DOPO 2

Vi aspettiamo in Corso Martiri della Libertà, 54/A (BS) Tel. 030 5310562 / intisanoreicabrescia@libero.it Tisanoreica Brescia


STUDIOCAPPIELLO

Il tunnel del trading sul

FOREX

A cura del Dottor

Roberto Cappiello

PERCHE’ STARNE ALLA LARGA Continuano ad arrivare richieste di aiuto da parte di persone che hanno perso importi più o meno rilevanti facendo trading sul Forex (mercato delle valute). Nonostante i continui avvertimenti che arrivano dalla Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), dalle associazioni dei consumatori e da alcune trasmissioni come le Iene che se ne sono occupate, il fenomeno sta assumendo dimensioni preoccupanti. La Consob in particolare ha avvisato che in Italia si riscontra la presenza di numerosi soggetti sprovvisti di autorizzazione ad operare nel nostro Paese che offrono contratti tramite internet e che non sono sottoposti a vigilanza amministrativa da parte di alcuna Autorità. Spesso infatti, chi cade in questo vero e proprio tunnel, attirato da “facili guadagni senza rischi”, non solo perde il proprio capitale a causa delle scommesse che non vanno quasi mai nella direzione auspicata, li perde anche perché in molti casi le controparti sono soggetti a cui è impossibile risalire e una volta incassati i soldi non li restituiscono più. Il trading è già di per se un’attività complessa e molto rischiosa, se poi è svolta da soggetti senza nessuna competenza ed esperienza la perdita è certa. Il professor Terrance Odean della Berkeley Haas School of Business, ha fatto molte ricerche in proposito ed ha dimostrato in modo inequivocabile (insieme a molti altri ricercatori) questa verità. L’approccio ai clienti avviene attraverso il ricorso a vere e proprie pratiche commerciali scorrette, scrive la Consob, come ad esempio, comunicazioni pubblicitarie 36 BRESCIAUP

diffuse e fuorvianti, chiamate telefoniche ripetute e insistenti, invio massivo e non richiesto di e-mail, offerta di bonus iniziali o ricorrenti ecc. che possono condizionare le scelte economiche dei risparmiatori anche in quanto amplificano le potenzialità della commercializzazione di beni e servizi attraverso la rete elettronica (con il canale elettronico, bastano pochi click e pochi secondi per effettuare un investimento). In tali condizioni i risparmiatori finiscono, quasi sempre, per avviare l’operatività nei prodotti in parola senza una reale e preventiva comprensione e valutazione dell’effettiva portata dei rischi ad essi connessi e per perdere tutto o gran parte di quanto hanno investito. L’aspetto incredibile comune alle tante storie è quello del desiderio di guadagnare in modo facile e veloce ed ancora di più quello di recuperare le perdite che, esattamente come nel gioco d’azzardo, annebbia completamente la mente e fa fare alle persone cose che nessuno si sognerebbe mai di fare a mente lucida. In effetti una volta che il malcapitato ha deciso di provare ad investire, anche se nel giro di poco si rende conto che il capitale iniziale si è fortemente ridotto o addirittura azzerato, anziché smettere, si fa convincere a versare ulteriori importi con la speranza di recuperare quanto perso. Il modo migliore per tutelarsi è stare lontani da questi soggetti che promettono facili guadagni sul Forex, che poi è la stessa regola che vale anche con gli investimenti in generale. Non esistono pasti gratis in finanza, per ottenere un guadagno che ci soddisfi dobbiamo sapere che ci esponiamo a dei rischi che possono compromettere la nostra serenità fino al punto da indurci a fare cose assurde.

per Info & COMMENTI Via Fratelli Lechi 13, Brescia Tel/Fax: 030 5030934

www.studiocappiello.it


www.relaxandbeauty.it Centro benessere RELAX AND BEAUTY a Borgo San Giacomo, un’oasi di benessere leader nel settore da dieci anni. APERTO 7 GIORNI SU 7 ORARIO CONTINUATO SU PRENOTAZIONE DALLE ORE 10 ALLE ORE 21 con possibilità di acquistare on line qualsiasi servizio proposto.

DA NOI PUOI TROVARE:

ZONA BENESSERE ZONA ESTETICA UOMO-DONNA LASER DIODO 808

LIPOLASER

PRESSOTERAPIA MASSAGGI DOCCIA SOLARE SPA DEL CAPELLO

con ingresso esclusivo con vasca idromassaggio, bagno turco, doccia emozionale, angolo relax con tisaniera a disposizione e camino, percorsi benessere creati per rilassare corpo e mente. con trattamenti viso e corpo con ossigenoterapia, estetica di base, ricostruzione unghie gel, extension ciglia. per l’eliminazione del 95% dei peli. per ridurre fino a 4 cm di grasso in eccesso a seduta. ad infrarossi. personalizzati con svariate tecniche come stone massage antistress a 4 mani, candel massage. a bassa pressione antipanico. con ricostruzione capelli, trattamenti specifici per la cura della cute, trattamenti liscianti alla cheratina, percorsi benessere per capelli detossinanti ed idratanti con massaggio della cute e molti altri servizi.

VISITA IL SITO, TANTE NUOVE OFFERTE SCONTATE DA ACQUISTARE ON-LINE TANTI SERVIZI PER UN UNICO OBIETTIVO:

il tuo benessere!

CENTRO BENESSERE RELAX AND BEAUTY

Borgo San Giacomo (BS) Piazzale Berlinguer n. 2/4 Tel. 030/9487385 – 339/3705388 email: info@relaxandbeauty.it sito: www.relaxandbeauty.it con possibilità di effettuare acquisti anche on-line pagina facebook: Centro benessere Relax and Beauty @cbrelaxandbeauty


Due chiacchiere con...

Antonella Ferrari Attrice e scrittrice di successo, ha recitato in molte fiction tra cui “Cento vetrine” e “Carabinieri”. Ed e’ una donna forte, Antonell a, piu’ forte del destino e piu’ forte della scle rosi multipla, malattia che e’ sua compagna di vita da molti anni.

D.

Quando da bambina ti chiedevano cosa volessi fare da grande, anche tu, come molte bimbe, rispondevi "la ballerina". La differenza è che tu ce l'hai fatta! Sì, era il mio sogno e ho lottato molto

contro i miei genitori che immaginavano un futuro diverso per me. Poi però, estenuati dalle mie richieste, mi hanno iscritto a danza e io sono arrivata addirittura a partecipare ad alcuni programmi Tv come ballerina di fila. Nel frattempo però la malattia ha cominciato a farsi sentire. Ci sono stati periodi di inattività in cui ero alla ricerca di una diagnosi e le mie gambe non funzionavano.

D. Poi è arrivata la conferma della malattia:

sclerosi multipla. Sì, nel 1993 è arrivata la diagnosi che

ha sancito lo stop definitivo alla danza. Ho appeso le scarpette al chiodo e la mia vita è cambiata. Ero delusa, volevo abbandonare tutte le mie velleità artistiche. Fu il mio insegnante di recitazione a darmi una speranza consigliandomi di proseguire nello studio perché avevo talento. Da quel momento ho capito che potevo comunicare la mia arte non solo con la danza, ma anche attraverso la parola, e così è stato. Sono stata fortunata a incontrare chi mi ha dato una possibilità: sono riuscita nella parte di attrice, ho scritto il libro “Più forte del destino”, ho tratto dal libro uno spettacolo che ho portato in tutta Italia. Sono riuscita a realizzare tanti miei sogni e ne ho ancora molti per il futuro.

D.

In quale ambito artistico ritieni di saperti esprimere meglio? Perché? In assoluto a teatro: lì sono

cresciuta artisticamente ed è lo spazio in cui ho maggior libertà espressiva. Capita che in Tv un attore venga relegato a un ruolo e un po’ della preparazione artistica venga sacrificata. Col teatro, invece, si è più liberi di dare sfogo al proprio stile. Nel mio caso, ad esempio, in Tv ho sempre avuto ruoli drammatici e la mia vena comica non è mai emersa. Mentre a teatro, soprattutto nell’ultimo spettacolo, esce quella verve comica che il pubblico ama.

D. A proposito di questa tua parte umoristica

e del tuo ultimo spettacolo in cui hai scelto di parlare della malattia in modo ironico, non hai avuto timore di poter essere fraintesa? Fare dell’ironia su una malattia è molto difficile, ma era il mio obiettivo. E ti spiego il perché: quando è uscito il libro “Più forte del destino” (Mondadori), non mi aspettavo un così grande successo. Da lì è nato il desiderio di portare in scena la mia vita e ho deciso di adattare il libro al teatro. Ma se nel libro si respira soltanto una parte della mia ironia, a teatro lo spettacolo diventa leggero, anche se l’argomento leggero non è! E rimangono alcune parti in cui si respira una forte rabbia ad esempio per una diagnosi arrivata con vent’anni di ritardo, o quando c’è un urlo liberatorio molto forte, o in momenti drammatici, ma ci sono tratti estremamente ironici, oserei dire [...]

A cura di Maria Verderio

39 BRESCIAUP

2 chiacchierecon...

BRESCIAUP 39


ORDINA I COFANETTI LA VIE EN BLÙ DIRETTAMENTE DA CASA TUA.

Cofanetto

Quattro Cofanetti, tutti i sapori di Ostriche, Terra, Mare e Formaggi. Per ciascun Cofanetto, tante tipologie di prodotto sempre fresche tra cui scegliere e comporre la tua selezione.

Cofanetto

Selezione Ostriche

Selezione Terra

Cofanetto

Cofanetto

Selezione Mare

Selezione Formaggi

Tutti i cofanetti La Vie en Blù sono frutto di accurata ricerca, per proporti sempre qualità del prodotto e piacere esclusivo. IL SERVIZIO A DOMICILIO È DISPONIBILE TUTTI I GIORNI ESCLUSO DOMENICA A PRANZO E LUNEDÌ A CENA.

La Vie en Blù Via Castellini 14, Brescia www.lavieenblu.it

T 030 3752271


[...] sul confine del cinismo, che sono arrivati al cuore del pubblico e che sono stati molto apprezzati.

D.

Non hai avuto timore di urtare la sensibilità delle persone diversamente abili? La

cosa pazzesca è che questo spettacolo piace soprattutto ai disabili. Non si sentono presi in giro, ma, essendo anch’io una di loro, trovano corrette le mie osservazioni sul mondo della televisione in relazione alla disabilità o i paradossi che racconto del mondo della disabilità. E la gente ride moltissimo.

D. Qual è il complimento, fatto

dal tuo pubblico, che più ti è rimasto nel cuore?

Più di uno spettatore mi ha confessato che aveva il terrore di assistere a uno spettacolo duro, legato al mondo della malattia. Ma non è così! Non c’è spazio per la pesantezza, un’ora e mezza scorre con ritmi veloci, scanditi da scene divertenti. Significa essere riusciti a centrare l’obiettivo: ovvero sfatare il mito che per parlare di malattie e disabilità bisognasse essere riflessivi, retorici, troppo seri. Questo spettacolo è l’opposto della retorica: non c’è pena, non c’è tristezza. Emergono la voglia e la possibilità di farcela. Ne esce l’immagine di una donna che ha avuto sì momenti di rabbia e di nostalgia – il finale ad esempio è molto commuovente ed è il saluto a mio padre che non c’è più -, ma lo spettatore si emoziona, passa dal riso al pianto con una velocità che lascia sconcertati. A Roma ho avuto l’onore di avere sul palco Lorella Cuccarini. Appariva come fosse un sogno nella parte inerente alla danza. Lorella ha poi seguito lo spettacolo dalla platea e mi ha confessato che si è resa conto di essere passata dal pianto al riso senza rendersene conto. Un ritmo che non lascia tempo alla noia.

molto ai lettori oltre a servire ad aiutare concretamente molte associazioni. Sarò eternamente grata ad Alfonso per quel che ha fatto per me.

D. Le

tue stampelle colorate: un'immagine che mi ha sempre colpito e di cui non ho mai capito a pieno il significato. Perché questa idea? Non credi che possano risultare irrispettose nei confronti della malattia?

Tutt’altro! L’idea è nata quando ho passato il provino per “Cento vetrine”. Il ruolo prevedeva l’uso delle stampelle, ma io non volevo che il mio personaggio fosse triste e facesse pena e ho scelto di sdrammatizzare la disabilità. Sono andata da un artista e gli ho chiesto di decorare le stampelle con l’aerografo. Giunta sul set mi è stato chiesto se davvero avevo intenzione di recitare con “quelle cose”. E da quel momento le mie stampelle sono diventate un cult! Ora ne ho una marea: le abbino alle scarpe, alle borse, ho quelle da sera, quelle da passeggio, quelle da spiaggia!

D.

Che progetti hai per il futuro? Puoi anticipare qualcosa ai nostri lettori? Visto il successo

delle mie stampelle colorate, è nato il desiderio di farle anche per gli altri. Vorrei che colorassero il mondo della disabilità. Vorrei che finalmente la disabilità non fosse vista come qualcosa di grigio, di nero, di cupo. La vita di una persona disabile è già difficile, è spesso triste e io vorrei che questo ausilio, le stampelle appunto, divenisse un accessorio da usare con spensieratezza anche se sono un oggetto così scomodo agli occhi. Sto lavorando sul lancio di una linea di stampelle colorate che avverrà con una vera e propria sfilata di moda a Milano. Non posso dire di più!

D. Collabori anche con grandi

Nessun dubbio: Antonella è una donna straordinaria che ha fatto della sua malattia un punto di forza, un punto di ripartenza.

Soprattutto con Chi. Alfonso Signorini è stato l’unico che, nel momento in cui ero completamente ferma a causa della mia malattia, ha alzato il telefono e mi ha offerto un lavoro: una rubrica, che ormai esiste da 7 anni, e che continua a piacere

E sono certa che con quei suoi occhi, con quel suo sorriso e con quella sua vitalità continuerà a colorare il mondo della disabilità, così come ha saputo colorare e vincere le sue paure e le sue fragilità.

testate giornalistiche come Chi...


djdelmese

FEDERICO KAY

tra Roma e Ibiza

in console sempre

Ci fai un tuo breve identikit? Ho 20 anni più iva.

Sono nato a Roma ma ormai vivo tra Roma Londra ed Ibiza. Sono un disck Jokey vecchia scuola (colui che mette i dischi). Mi piace il buon vino la buona vodka, l’architettura… e spesso giro nudo per casa.

Che sta succedendo nel tuo mondo musicale in questo periodo? Cosa bolle in pentola? Sono al lavoro su molte cose: sto preparando lo show mondiale di I am RichBitch insieme ad Ale Zuber (il creatore del party, NDR). Sono al lavoro su inediti e vari remix tra cui un remix ufficiale per Whitney Houston, inoltre continuo il mio lavoro da Ghost producer. Inoltre supervisiono sempre mia figlia, la label “Strakton Records” dalle realease agli artisti.... insomma di sicuro non mi annoio!

Che sound ti sembra stia funzionando in discoteca e nei festival? Direi la musica

“urbana” con tutte le sue sfaccettature (hip hop, trap, reggaeton, moombathon etc) è il sound pop del presente, del resto la musica EDM nel suo concetto più commerciale ha oggettivamente esaurito i contenuti.... è fisiologico, sono i corsi e riscorsi storici della musica. 42 BRESCIAUP

Tra una serat a e l’altra, ab biamo incontrato il dj romano Fe de r ic Nell’estate ’1 o Kay. 7 e’ stato impe gnatissimo, soprattutto a far ballare to p party ibizenchi come I am a RichBit c h e Touch Down. Sono fe ste da miglia ia e migliaia di persone, c he fanno scat enare locali immensi come il Privilege e l’Eden.

Come ti vedi tra 15 anni, a livello personale e professionale? Su un jet privato pieno di soldi?

Scherzo, mi basta non diventare anacronistico o la caricatura di me stesso.

Che tecnologia usi in console? Credi che cambi tutto usando cd, vinile o computer? Uso per praticità le chiavette USB che collego ai lettori multimediali. Ma non è davvero importante: basta che tutto funzioni a livello tecnico e soprattutto empatico con la pista.

Che stavi facendo un attimo prima di rispondere alle nostre domande? Il check in in hotel! Quali sono i brani pop e/o da ballare (house techno progressive trance edm vedi tu) che ti piacciono di più in questo momento e perché? Mi piace molto

l’ultimo album di Calvin Harris: tra un aereo e l’altro lo sto ‘tritando’. Ascolto molto volentieri anche Major Lazer, Dillon Francis, Trevis Scott e Drake.

Che consigli daresti ad un giovane dj? Fate i tronisti .... se vi eliminano potete sempre reinventarvi come dj!

C'è davvero crisi nel clubbing? Servirebbe una intervista solo per questa risposta… brevemente ad oggi spostare un dj è meno dispendioso e più semplice che spostare una band come i Rolling Stones. È più semplice la logistica e così tutto il resto. I costi sono minori ed i guadagni uguali se non maggiori. Se Danny Tenaglia se fosse arrivato oggi, con questo sistema di produzione dello spettacolo, molto probabilmente avrebbe avuto gli stessi cachet di Guetta & co. Quali sono secondo te i festival, i club, le label ed i locali più importanti al mondo? E in Italia, quali sono i punti di riferimento, secondo te? Mi piace il Coachella: oltre ai dj si possono vedere e ascoltare live


Ristorante Pizzeria

dal martedì al venerdì una piacevole

PAUSA PRANZO

A cura di Lorenzo Tiezzi incredibili con lo stesso biglietto. In ogni caso il gruppo Ultra si muove molto bene e non solo con i festival. Per quanto riguarda i club credo da ormai un paio di anni l’Omnia di Las Vegas sia diventato la Mecca per chi fa il mio lavoro… come a Ibiza sono Privilege o Ushuaia, anche se ovviamente nel citare il primo sono un po’ di parte. In Italia in questo momento siamo un po’ come dire “diesel”, ma ci sono comunque realtà in crescita. Il Nameless cresce bene, così come il gruppo MusicaeParole a Gallipoli. Tra le label mi piace la Owsla per la freschezza e la semplicità comunicativa, Spinnin’ per l’organigramma ma soprattutto per i budget a loro disposizione… Poi c’è la Strakton ma anche lì sono di parte!

Se tu potessi andare in vacanza in questo periodo, dove andresti e perché? A casa con il mio cane Biggie! Un drink perfetto ed un locale in cui berlo? Moscow mule, allo Skorpio di Mykonos.

Ci segnali qualche giovane dj producer che stimi in modo particolare? Mi piacciono molto Fabian Mazur,

D.O.D, Jauz ed allo stesso tempo trovo geniale Munchi.

C'è una città in cui la nightlife ti sembra particolarmente viva in questo periodo? Forse Ibiza ???

Qual'è la caratteristica che un dj deve necessariamente avere per intraprendere questa professione? Più che altro mi soffermerei sulle

caratteristiche che non deve avere un potenziale dj: presunzione di essere meglio degli altri, l’inutilità di paragonarsi sempre ai big, smettere di perdere tempo a criticare tutto e tutti togliendo tempo prezioso alla propria vita professionale e creativa. Loro, le star o gli altri dj, sono là, a lavorare… voi kriticatori con k siete dietro una tastiera a scrivere ‘stupidaggini’ atomiche.

info & Credits www.federicokay.com Fb: Federico Kay 43 BRESCIAUP

Via Lunga, 2 Brescia Tel 030 310815 Pizzeria “La Pastorella”


naturopatia&BENESSERE

Avventura nel KURDISTAN Iracheno cibo e spezie dal Kurdistan

voglio uello che vi q i, r to et l i a e Car mix tra natur n u e’ gi og i il raccontare videre con vo di on c io gl vo erca viaggio. E stan alla ric di r u K in o gi mio viag o cibo e ra e del lor tu l u c a c ti an dell antiche delle spezie e n io az iv r de a l IRAQ ... Solo a sentirlo nominare fa paura… Un paese a pezzi, sconvolto da una guerra senza fine. Il terrore padroneggia dalle strade di Baghdad fino ai pozzi in fiamme di Kirkuk: bombe, lotte religiose, povertà e miseria, ecco ciò che rimane dell’antica e splendente Babilonia. Ma quella che ti racconto oggi è un’altra storia… Esiste ancora un posto in Iraq dove le persone vivono in pace, dove la gente sorride agli stranieri e dove gli occhi dei bambini sono pieni di gioia. Per qualche giorno questo posto è stata la mia casa e la sua gente è stata la mia gente… Questo posto si chiama Kurdistan Iracheno.

44 BRESCIAUP

Il Kurdistan Iracheno è l’unica regione sicura di tutto l’Iraq. Si trova a nord-est del paese ed il suo territorio è formato soprattutto da montagne e deserti rocciosi. Certo, è difficile immaginare turisti in Iraq a meno che non siano locali ... “La situazione della sicurezza nella regione del Kurdistan iracheno (IKR), che comprende i governatorati di Sulymaniya, Erbil e Dohuk, è stata relativamente più stabile rispetto al resto del paese negli ultimi anni: meno attacchi terroristici e più bassi livelli di violenza degli insorti che in altre parti dell’Iraq”. E i dati sembrano confermarlo. Vivere a Erbil la capitale del Kurdistan non è sicuramente come vivere in Europa: la città è grande, caotica, inquinata, senza servizi pubblici, abbastanza sporca e i locali non servono alcolici tranne che nella zona cristiana, e tutt’intorno c’è solo un’infinita distesa di deserto. Inoltre il clima è estremo: troppo freddo d’inverno e troppo caldo d’estate. (Nonostante questo io mi sono scolata un ottima bottiglia di Rosso Francese


A cura di Barbara Bet

Naturopata

in un Ristorante Libanese senza problemi , visto che per i turisti il problema non sembra esserci nella zona di Dream City). I curdi sono persone che vorrebbero infatti vivere in pace con tutti gli altri popoli e religioni nel rispetto reciproco. Ho visitato con il mio amico Renjber Haji , un giornalista di Kurdistan tv, la città di Erbil, antica capitale del Regno del Kurdistan, dove si può visitare la splendida cittadella, una vecchia fortezza costruita ben 5000 anni fa, forse la più antica al mondo, con le sue mura imponenti che dominano la vallata e anche il grande Bazar ... con i suoi mille colori e spezie... un esperienza esilerante! Ho mangiato nei ristoranti locali ? Si. E cosa mangiano i Curdi? Molto kebab ma fatto alla loro maniera, con molte spezie; la Dolma una verdura ripiena di riso alla carne dal sapore un po’ particolare dato dall’aneto; e grandi piatti di carne con riso. Le erbe fresche sono l’essenza della cucina curda con una grande varietà di verdure e agnello e pollo sono le carni primarie, verdure e fagioli sono bolliti in salsa di pomodoro sugo di carne. E poi a seguire non esiste il caffè ma solo del buon Tè nero zuccherato, che è la bevanda preferita del Kurdistan. La regione del Kurdistan ha terreno fertile e una calda estate, clima ideale per la coltivazione della vite e frutteti, come il melograno, fichi e noci e pesche. E devo dire di aver visto infatti una grande quantità di frutta e verdura che in Italia non ho mai trovato, e anche molto saporita!

Coriandolo, aneto, prezzemolo, curcuma, paprika, cumino e altre spezie d’altronde molti anni fa erano importati direttamente da queste zone … È stato un viaggio di arrichimento spirituale per me, e di scoperta. Di un paese che ha voglia di lottare e ricominciare lontano dalle guerre, un paese difficile. Non per altro i curdi sono persone sensibili al loro territorio e molto testardi, con molto bisogno di nuovo sviluppo e business … e di fiducia! Ho conosciuto delle persone aperte disponibili benchè ancora molto arretrati culturalmente. Benchè la storia non la dica molto bene sul popolo curdo, è un popolo che ammiro. Avrei molte cose da raccontare. Magari nel prossimo articolo continua la mia storia nei dettagli …

Nota Importante

Volevo Ringraziare l’Ambasciata Italiana di Baghdad nella figura dell’Ambasciatore Marco Carnelos e la Console Serena Muroni per tutto il supporto, l’Imprenditore Salam Bradosti per il suo aiuto, Renjiber Haji e la sua famiglia per la sua disponibilità e il mio amico Hassan Haji per avermi fatto conoscere la sua cultura e il suo paese.

Grazie Amici e Grazie Kurdistan! Dott.essa Barbara Bet Naturopata Social Food e Culture

www.naturcea.it info@naturcea.it Fb: Erboristeria Naturcea

BRESCIAUP 45


esserebenessere

Ritorna in forma DOPO L’ESTATE

A cura di Diego Baiano

e ttivitA’ fisica Riprendere l’a po imentazione do la corretta al e stop, come l un periodo di ile o essere diffic vacanze, puO’ aumatico. addirittura tr

I consigli che seguono, vi aiuteranno a ritrovare la forma migliore in breve tempo.

Sì alle proteine: Oltre a stimolare la

crescita muscolare, una dieta ricca di proteine aiuta a bruciare grassi, poiché aumenta la termogenesi. Inoltre le proteine riducono l’appetito e aumentano il senso di sazietà.

Carboidrati

a

digestione

lenta:

Scegliete carboidrati a digestione lenta come i cerali integrali (riso integrale, avena e pane integrale), che mantengono i livelli di insulina bassi ed impediscono che i picchi insulinici arrestino la combustione del grasso. Sostituite i carboidrati raffinati (pane bianco, pasta, pizza, patate) con i cibi integrali a digestione lenta

i processi di dimagrimento. Provate ad aggiungere mezzo pompelmo ad alcuni pasti della giornata, come colazione, pranzo o cena.

Cibi piccanti e caffeina: Aggiungere peperoncino macinato alle pietanze stimola la termogenesi e quindi la combustione del grasso. La caffeina è un altro elemento che favorisce questo processo per cui, peperoncino con il primo e 1-2 caffè durante la giornata o dopo i principali pasti. Allenamento in palestra: Sembra scontato ma credo

sia necessario ribadirlo: se volete perdere peso dove rimboccarvi le maniche e sudare

Utilizzate carichi pesanti: Allenarsi con carichi

elevati crea un’impennata del metabolismo subito dopo l’allenamento, provocato dall’eccessivo consumo di ossigeno dopo l’attività fisica .Inoltre, allenarsi con i pesi vi consente di mantenere il tono e la forza muscolare.

Selezionate sempre esercizi che vi consentano di impiegare più gruppi muscolari contemporaneamente: Per cui, via libera a piegamenti sulle gambe, sulle braccia, movimenti di trazione, spinta ecc… Questi movimenti “globali” costringono il nostro corpo ad un dispendio calorico più elevato e inoltre incrementano la forza, la coordinazione e l’equilibrio maggiormente rispetto ai movimenti isolati.

Allenamento cardiovascolare sempre dopo il Via libera ai grassi: Certi grassi lavoro in sala pesi: Il cardio deve sempre seguire

aiutano a dimagrire più di qualsiasi dieta ipocalorica, specialmente gli omega-3. Fate in modo che il 30% del vostro introito calorico giornaliero provenga da fonti di grassi come sardine, salmone, trote, olio d’oliva, burro d’arachidi e noci.

l’allenamento con i pesi, poiché si brucia molto più grasso rispetto a quando i due allenamenti sono invertiti. Dopo esservi allenati con i pesi, quindi, fate un po’ di cardio sulla cyclette, sulla macchina ellittica o sul tapis roulant, anche se solo per 15 minuti.

Riposo e recupero: Non esagerate con gli allenamenti e Aggiungete più frutta: Alcuni frutti, mantenetevi su uno standard di 3 a settimana. L’eccessivo come le mele, forniscono una buona dose di carboidrati a digestione lenta e contengono anche molti antiossidanti benefici. Ottime come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio. Un altro frutto, il pompelmo, può favorire

46 BRESCIAUP

allenamento porta al sovrallenamento e al catabolismo. In questo modo non si perde più un grammo di grasso. Inoltre riposatevi almeno 7-8 ore per notte. Il riposo notturno garantisce il recupero e favorisce la produzioni di ormoni che a loro volta favorsicono il dimagrimento e il mantenimento/accrescimento del tono muscolare.


cusbresciaSHOOTINGTEAM

Paraolimpiadi 2024

da BRESCIA

LA SFIDA PARTE Universita’ de gli Studi di Brescia, Feder azione Italian a Tiro a Volo, Fa bbrica d’Armi Pietro Beretta e Centro Ricerche Camoz zi firmano un a convenzione q uadro per lo studio dell’ac cessibilita’ de i Campi di Tiro a Volo.

In occasione della Coppa del Mondo di tiro a volo paralimpico, che ha fatto tappa al Trap Concaverde di Lonato del Garda, l’Università degli Studi di Brescia presenta l’attività di ricerca che il Laboratorio Interdipartimentale Brixia Accessibility Lab intende sviluppare sul fronte dell’accessibilità per i tiratori paralimpici, nell’ambito della convenzione quadro di collaborazione didattica e scientifica con la Federazione Italiana Tiro a Volo, la Fabbrica d’Armi Pietro Beretta e il Centro Ricerche Camozzi. Hanno Illustrato il programma di ricerca, nel Salone Apollo del Rettorato, Maurizio Tira, Rettore Università degli Studi di Brescia, Alberto Arenghi, Delegato del Rettore per le disabilità e Direttore Brixia Accessibility Lab, Luciano Rossi, Presidente Federazione Italiana Tiro a Volo, Franco Gussalli Beretta, Presidente Fabbrica d’Armi Pietro Beretta e Lodovico Camozzi, Presidente Centro Ricerche Camozzi.

48 BRESCIAUP

A cura di

Roberto Zarrillo Info & credits CUS Brescia Shooting Team tiroavolo.cusbrescia.it

Il progetto intende sviluppare linee guida per l’accessibilità dei campi di tiro a volo allo scopo di promuovere questo sport a livello paralimpico e non solo. Lo studio riguarderà l’accessibilità degli immobili e delle piazzole di tiro nonché l’accessibilità “organizzativa” di gestione cioè degli spazi. «L’accessibilità è un requisito “della vita di tutti i giorni; dove impariamo, lavoriamo, giochiamo, e amiamo” - spiega il prof. Arenghi citando la Carta di Ottawa (OMS, 1986) –. Anche nello sport c’è bisogno di ricerca ed innovazione per trasformare ed aggiornare il nostro ambiente in modo che il maggior numero di persone possano dare il loro apporto al miglioramento della società in cui vivono ed affermare, così, il loro diritto di cittadinanza». Al progetto partecipa con entusiasmo anche Fabbrica d’Armi: «Da anni la mia famiglia – dichiara il Presidente Franco Gussalli Beretta – sostiene lo sviluppo del Tiro a Volo, accanto a FITAV, condividendo il sogno di portare questo sport a gareggiare alle paralimpiadi dall’edizione Parigi 2024. Oltre a sostenere i singoli atleti e a sviluppare nuove attrezzature che soddisfino al meglio le esigenze del tiratore, riteniamo fondamentale, in un’ottica di sistema, dare il nostro contributo per creare i migliori luoghi in cui praticare il Tiro a Volo. Riteniamo che il tiro a volo abbia un potenziale che nessun altro sport paralimpico esprime, infatti


grazie a livelli di performance dei tiratori che sono analoghi a quelli degli atleti normodotati, il Tiro a volo paralimpico è un esempio di inclusione che racconta di pari opportunità e dignità. Senza dimenticare che ogni giorno, riceviamo dagli atleti paralimpici un esempio di professionalità, dedizione e passione migliore di quanto ognuno di noi possa essere per loro». «Quello del Tiro a Volo Paralimpico – sottolinea Luciano Rossi, Presidente della Federazione Italiana Tiro a Volo – è un sogno tutto italiano che, grazie al duro lavoro portato avanti dalla Federazione negli ultimi 10 anni in nome e per conto della Federazione Internazionale degli Sport di Tiro e con il benestare del Comitato Paralimpico Internazionale e Nazionale, si è trasformato in una splendida realtà».

Piazza Matteotti 21, 25015 Desenzano del Garda (BS) Tel. 392 061 9854


consiglidamatrimonio

in carta

DECORI e vvero possibil da E’ ta ar c a Con l tti, tantissimi ogge e r fa a e ir riusc asformarsi in destinati a tr ivi, ttagli decorat meravigliosi de vostre nozze. anche per le

Potrete così riempire con originali dettagli gli allestimenti della tavola e della location, scegliendo tra le forme e dimensioni più diverse. Le decorazioni di carta non si restringono ad un solo campo d’interesse: segnaposti, bomboniere matrimonio e regali per i vostri ospiti potranno essere realizzati in svariati modi e con tipi di carta differenti. Se l’idea rientra nei vostri gusti e nel vostro stile, non perdetevi i nostri suggerimenti.

Partecipazioni di carta, sì ma quale? Che gli inviti matrimonio siano di carta è una cosa abbastanza scontata, ma li potrete sempre trasformare in magnifiche partecipazioni originali scegliendo le forme più stravaganti. La possibilità di realizzare le partecipazioni è come sempre abbastanza ampia, tanto da poterle personalizzare secondo tema, gusto e tipologia di carta. Oggi ne esistono davvero tante: dalla classica carta d’Amalfi, a quella di riso e, ultima novità, la carta piantabile per gli amanti dell’ eco- sostenibilità. Si tratta di un tipo di carta ideata in Giappone che contiene all’interno dei semi di vario genere che se piantate germoglieranno. La carta potrebbe anche essere una splendida idea per segnaposto matrimonio. 50 BRESCIAUP

Cosa ne dite di una romantica rosa in carta libro o dei bastoncini con cuore di carta sull’estremità da far trovare sui tavoli ai vostri invitati? Diventeranno dei simpatici oggetti da portare e conservare a casa.

E se al posto del lancio del risO sceglieste I coriandoli? Un’idea molto originale da inserire nell’organizzazione del vostro matrimonio. Non stiamo parlando di semplici coriandoli, ma di dettagli di carta personalizzati in diversi colori a forma circolare per i più tradizionalisti o a cuore, per i più romantici. L’ideale sarebbe farli trovare racchiusi in piccoli sacchetti all’uscita della chiesa o del comune in modo che gli invitati possano lanciarli appena vi presterete ad uscire.

A cura di

Chicca Baroni per Info & COMMENTI via Trieste, 17k Brescia info@eventique.co

Ed eccoci agli allestimenti: qui potrete davvero dare libero sfogo alla vostra fantasia! Lampade per decorare il tavolo della confettata, mega margherite appese tra gli alberi del giardino e ancora fantastiche lanterne sia fantasia che in tinta con il colore scelto per le nozze. Se il vostro sarà un tema romantico potreste realizzare tanti piccoli e grandi cuori da appendere in ogni ambiente del ricevimento, mentre se avete voglia di rendere l’atmosfera più giocosa, cosa ne dite di tante girandole? I più piccoli ne saranno entusiasti e anche i vostri tavoli potranno essere decorati con dei centrotavola di cartapesta o tanti bellissimi fiori colorati. L’effetto sarà davvero incredibile! Infine potrete utilizzare la carta anche per realizzare delle bomboniere originali destinate ai più piccoli della festa. Come cadeaux per gli invitati.


Seguici su

3in1

Peeling Delicato Detox & Purificante Autolavante RISULTATI EVIDENTI FIN DA SUBITO: • la forfora diminuisce visibilmente • il sebo in eccesso viene assorbito e rimosso • il cuoio capelluto si presenta più asciutto • i capelli sono più vaporosi e forti

compagniadelcolore.com MADE IN ITALY

POWERED BY


OLTRE L’AGONIA

di Marco Della Luna

falso dogma della scarsità della moneta e sta diventando sempre più una guida politica assoluta. Un inno di ribellione al regime che da un lato si sottrae a ogni controllo democratico e giudiziario, dall’altro si prende il diritto di entrare nelle comunicazioni, nel conto corrente, e addirittura nel corpo dei cittadini con vaccini e microchip. Un approccio attento al libro guida il lettore alla riflessione e alla comprensione di dinamiche presenti nell’attuale contesto storico/sociale. “Oltre l’Agonia” è prodotto e distribuito dalla casa editrice Arianna Editrice ed è disponibile al pubblico al prezzo di €9,80. Prima edizione Luglio 2017 In data 22 Settembre è stato presentato, presso il centro Holis di Brescia, “Oltre l’Agonia”, il nuovo libro di Marco Della Luna, prodotto e distribuito da Arianna Editrice e facente parte della collana “Un’Altra Storia”, adatta al lettore che desidera farsi domande non scontate su argomenti di attualità e di grande interesse pubblico. I temi sono eterogenei e spaziano dall’ecologia all’economia, dalla politica alla storia vera e propria. C’è però un denominatore comune che li lega tutti: dare risposte non conformiste a questioni trascurate o affrontate in modo superficiale e volutamente parziale dai mezzi di comunicazione dominanti. “Oltre l’Agonia” consiste in un utile approfondimento che vuole spiegare come fallirà il dominio democratico dei poteri finanziari. Il tema si sviluppa nell’analisi del mega potere della tecnologia e del capitalismo finanziario che alimenta il

Marco Della Luna, avvocato cassazionista nonché psicologo della dominazione sociale e affermato saggista, è noto per le sue anticipatorie scoperte sui lati oscuri dell’attività del sistema bancario, incluse le banche centrali, in fatto di creazione e distruzione di moneta al di fuori della legalità, quale fattore di ricorrente crisi finanziaria e di rovina dell’economia reale, dell’occupazione, delle prospettive di vita generale. In questo senso ha anticipato, spiegandone le cause nel suo saggio Euroschiavi (prima edizione 2005) l’attuale, persistente crisi economica e i giganteschi profitti dietro di essa. Oltre ad altri saggi di natura economica (Cimiteuro, La moneta copernicana, Traditori al governo e altri), è noto per un saggio del 2009, quarta edizione italiana nel 2016, dall’inquietante titolo Neuroschiavi, che tratta la moderna tecnologia del condizionamento mentale e comportamentale di massa ed individuale. BRESCIAUP 53


sulle donne BULLISMO tra i giovani VIOLENZA

In data 29 Settembre, alle ore 21.00, presso la Sala dei Provveditori del comune di Salò, avverrà la presentazione dei Cortometraggii “Il Silenzio che Uccide” contro la violenza sulle donne e “Solo Strana la Vita” contro il bullismo nelle scuole, due testimonianze di violenza diverse nel modo ma decisamente affini tra loro, proposti alla prossima edizione del Festival del Cinema di Venezia sezione cortometraggi. La serata sarà condotta dal noto presentatore Rai Mediaset Valerio Merola alla presenza di vip ed attori. Al termine delle proiezioni prenderanno la parola regista e gli attori dei cortometraggi, interviste e dibattito inerente ai soggetti presentati. Inoltre, il regista Alberto Moroni e il presentatore Valerio Merola annunceranno ufficialmente il loro nuovo progetto cinematografico dal titolo “Camera 21” che sarà girato nella magnifica location di Salò entro fine anno. “Il Silenzio che Uccide”, il cui soggetto è stato scritto da Michele Galasso e Umberto Napolitano, quest’ultimo autore anche della sceneggiatura in cololaborazione con il Film-maker Niccolò Azzaro, l’attore Claudio Paffetti e il regista Alberto Moroni. L’autore della canzone di chiusura che porta lo stesso titolo, ovvero “Il Silenzio Che Uccide” è cantata dal cantautore Umberto Napolitano, le colonne sonore sono state curate dal famoso compositore romano Flavio Troiani. Il soggetto del cortometraggio “Il silenzio che uccide”, tratta il delicato tema relativo al maltrattamento della figura femminile nell’ambito familiare e sarà testimonial ufficiale, insieme alla canzone che porta lo stesso titolo, del disegno di legge sul tema presentato alla Camera dei Deputati il 24 maggio alle ore 11.30, dall’avv. Domenico Musicco, già promotore del disegno poi diventato legge definitiva sull’Omicidio 54 BRESCIAUP

Stradale, e dall’ On. Valentina Vezzali, schermitrice italiana plurimedagliata olimpica e mondiale. Il disegno di legge riguarderà appunto la prevenzione del femminicidio e l’inasprimento delle pene. Alberto Moroni ringrazia la Protezione Civile e l’amministrazione del Comune di Salò, nella figura del Sindaco Avv. Cipani Gianpiero, per il patrocinio e l’ampia disponibilità offerta al progetto con le location per le riprese, nonché tutti gli sponsor: Azienda AllisonSTYLE, leader nel settore borse alta moda. Made in italy ed il Bar Caffè Rita di Salò.. Un ringraziamento particolare va a Monsignor Gian Luigi Carminati, parroco di Salò, che ha permesso alcune

riprese importanti sul Sacrato del Duomo di Santa Maria Annunziata. Invitati all’evento: Alberto Moroni (regista e produttore), il famoso presentatore televisivo Valerio Merola, Umberto Napolitano (cantautore e sceneggiatore), Michele Galasso (scrittore), Edoardo Rinaldi (edizione musicale Regno Unito) Avv. Domenico Musicco (Pres. AVISL), Avv. Gianpiero Cipani (Sindaco di Salò), Flavio Casali (Area Servizi alla Persona), Enea Marangoni (attore), Perantonio Pelizzari (Vicesindaco), Alessia Bartolomucci (attrice), Claudio Paffetti (attore), Letizia Gombini (attrice), Vittoria Miceli (attrice), Nerino Rosina (AMBROGIO) testimonial del famoso cioccolatino.


Con Voi Sempre INTRATTENIMENTO&NOTIZIE


Giada

ALMICI Vincitrice del titolo #ragazzamoda2017 della 29° edizione del concorso nazionale

“Ragazza Moda e Spettacolo” Ciao Giada, innanzitutto complimenti per il traguardo raggiunto. Come sei arrivata fin qui? Ci vuoi raccontare la tua esperienza? Ho iniziato il mio percorso

quattro anni fa partecipando a delle sfilate di paese per dei negozi. Successivamente sono arrivata alle semifinale nelle selezioni della famosa agenzia di moda Elite Model di Milano. Al concorso Miss&Mister Model ho conosciuto Angela Cannata che mi ha subito fatto partecipare alle sue sfilate; ed è stata lei a propormi il concorso nazionale “Ragazza Moda e Spettacolo” a Catania.

SECONDO IL TUO PUNTO DI VISTA, quali sono le tue migliori qualità che ti hanno permesso di realizzare questo importante traguardo? Secondo me la

mia determinazione e testardaggine!

C'è nella tua vita un modello di donna al quale ti ispiri? Una donna che per

me rappresenta un esempio è sicuramente Audrey Hepburn, per la sua raffinatezza ed eleganza ma anche per il suo desiderio di aiutare sempre gli altri.

56 BRESCIAUP

Come e dove ti vedi tra 10 anni? Mi vedo laureata, facendo il lavoro che amo e, perché no, magari sposata!

Sogno nel cassetto? Ne ho due. Il primo è quello di poter sfilare in giro per il mondo... così mi consentirebbe di fare due cose che amo molto: sfilare e viaggiare. Il mio secondo sogno sarebbe fare un giro in pista da cross con il campione mondiale Antonio Cairoli oppure saltare su una rampa con Vanni Oddera. Infatti la mia grandissima passione, che mi ha trasmesso mio papà fin da piccola, è proprio la motocross.

Giada Almici

giada.almici@gmail.com

giada_almici


Renault Business Booster Tour.

Nuova Renault CAPTUR e Renault KADJAR

L’allestimento più adatt o al tuo Live Crossover Renault MEGANE Berlina e Sporter Technology success lavoroforfa tappa vicino a casa tua.

Gamma Euro 6 da

Gamma CROSSOVER * o rottamazione In caso di permuta oppure

9.100 € * ** da 13.950 € 149 € al mese ** TASSO 0% ** E tagli 1.000 € dal prezzo

Nuova Gamma Renault MEGANE In caso di permuta o rottamazione

15.450 €*

da commerciali Renault. Veicoli

Il motore del tuo successo. 3 anni di KASKO a soli 300 €** ** Con Super finanziamento RENAULT SUPERCUT . Oltre oneri finanziari. 5,99% - TAEG 7,86% RENAULT Con Leasing Renault 36 mesi - TAEG 4%** TAN SUPER con finanziamento KASKO *** Usufruisci anche del super ammortamento del 140%TAN 5,99% • TAEG 8,13% Anche domenica Scopri i vantaggi della pronta consegna. Gamma veicoli commerciali Renault. Emissioni di CO2: da 112 a 249 g/km. Consumi (ciclo misto): da 4,3 a 9,5 l/100 km. Emissioni e consumi omologati. Foto non rappresentativa del prodotto. *Prezzo riferito a Renault KANGOO Compact 75km. Euro 6, IVA, messa su strada, IPT eg/km. contributo PFUed esclusi. Offerta valida nella concessionaria e nel periodo indicati di seguito. Gamma CROSSOVER. Consumi (ciclo misto): da 3,6 5,8 dCi l/100 Emissioni CO : da 95 a 130 Consumi emissioni omologati. Foto non rappresentativa del prodott o. Info Gamma MEGANE. Consumi (cicloExpress misto): da 3,5 aEnergy 6al/100 km. Emissioni didiCO 2:2 da 90 a 134 g/km. Consumi ed emissioni omologati. Foto non rappresentativa del prodotto. su www.promozioni.renault.it www.promozioni.renault.it **Esempio SUPER LEASING RENAULT su KANGOO Express Compact Energy dCi 75 Euro 6: totale imponibile vettura € 9.621,64, macrocanone € 3.491,36 (comprese spese gestione Info su *Prezzo riferito a Renault CAPTUR LIFE Energy TCe 90, scontato chiavi in mano, IVA inclusa, IPT e contributo PFU esclusi, valido in caso di ritiro di un usato o vett ura da rott amare e pratica riferito € 300 ea imposta di bollo in misura LIFE di legge), n. 35 da € 149,03 di: inclusa, Estensione Garanzia 5PFU anniesclusi, o 100.000 kminacaso € 393,44, di adesione; riscatt *Prezzo Nuova MEGANE BERLINA Energy TCecanoni 100, scontato chiavicomprensivi in mano, IVA IPT edicontributo valido di ritiroindicaso un usato o vettdiura da o proprietà del cliente da almeno presso la Rete Renault che aderisce all’iniziativa. È una nostrasu offstrada erta valida fino off al 31/03/2017. € 1.996,99, TAN 0% (tasso fisso)6da emesi, TAEG 4,00%; IPTpresso (calcolata su Provincia di aderisce Roma) eall’iniziativa. messa incluse, IVA esclusa. Invio comunicazioni periodiche per via telematica. Salvo rott amare e di proprietà del cliente almeno 6 mesi, la Rete Renault che È una nostra erta valida fi no al 31/12/2016. **ESEMPIOFINRENAULT. DI FINANZIAMENTO RENAULT precontratt SUPERCUTuale su Renault CAPTUR disponibile LIFE Energypresso TCe 90i apunti € 12.950 (in caso di permuta o rotte amazione) prezzonren.it; scontato chiavi in mano, IVA approvazione Documentazione ed assicurativa vendita della Rete RENAULT sul sito www.fi messaggio pubblicitario con **ESEMPIO DI eFINANZIAMENTO SUPER KASKO RENAULT su Nuova MEGANE BERLINA LIFE Energy 100: anticipo € di 5.260, importo totale del credito 36 rate da inclusa, IPT contributo PFUvalida esclusi: anticipo € 2.400; importo totale delindicati credito € 10.550, 84 rate da € 188,87TCe comprensive, in caso adesione, di Finanziamento Protett€o 10.190, e Pack Service nalità promozionale. Offcaso erta nella concessionaria e nel periodo di seguito. € fi198,82 comprensive, in di adesione, di Finanziamento Protett oanni e Pack Service a € Kasko, 1.199 comprendente: 3 anni di assicurazione Furto e Incendio, 3 anni di assicurazione Kasko, 1 a € 1.199 comprendente: 3 anni di assicurazione Furto e Incendio, 3 di assicurazione 1 anno di Driver Insurance e estensione di garanzia fi no a 5 anni o 100.000 km. Interessi ***Previsto dalla Legge di Stabilità 2017. anno Driverimporto Insurance, Estensione Garanzia 3 anni o 80.000 e Manutenzione ordinaria 3 anni o 50.000 km.pratica Importo totale dovutodidal consumatore 13.583; TAN €di2.932, totale dovuto daldiconsumatore € 15.865; TAN km 5,99% (tasso fisso); TAEG 7,86%; spese istruttoria € 300 + imposta bollo in misura di€legge, spese di 5,99% incasso(tasso fisso);mensili TAEG€8,13%; Futuro Garantito 6.426 (rata finale); spese istruttoria FINRENAULT. pratica € 300Documentazione + imposta di bollo in misura di legge, spese di incasso mensili 3. Invio comunicazioni 3, invioValore comunicazioni periodiche€per via telematica. Salvo approvazione precontratt uale e assicurativa disponibile presso i€punti vendita della periodiche per viaconvenzionati telematica. Salvo approvazione FINRENAULT. precontratt uale promozionale. ed assicurativa disponibile presso i punti della Rete Renault convenzionati Rete Renault FINRENAULT e sul sito www.finren.it.Documentazione Messaggio pubblicitario con finalità È una nostra off erta valida finovendita al 31/03/2017. FINRENAULT e sul sito www.finren.it. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. È una nostra offerta valida fino al 31/12/2016.

Ti aspettiamo dal xx al xx mese per presentarti le nostre offerte. CONCESSIONARIA RENAULT AUTOSPAZIO Via Armando Diaz, 10 - S.Zeno N. (BS) - Tel. 030 35 39 320 www.autospazio.it


why Sono sedici ragazzi, tutti trentenni - o giù di lì - e con una grande mission: colmare quel gap che negli anni si è andato formando tra le istituzioni e la società; “una sorta di cuscinetto tra la politica e la popolazione”, come amano definirla. Sono giovani residenti nel territorio bresciano che attraverso lo sviluppo di nuove idee, proposte, programmi ed eventi di vario genere portano avanti con grande entusiasmo il lavoro di Tavola Rotonda - Why Not. Un’associazione di carattere sociale, politico e culturale ma di natura apartitica, nata nel marzo del 2015, e che attualmente può contare quasi duecento tesserati e più di tremila followers sui vari canali social. “La nostra Tavola Rotonda nasce

da un’insoddisfazione, purtroppo ormai dilagante, che c’è in primis tra i giovani ma che si può riscontrare anche tra gli adulti. Noi intendiamo dimostrare che i ragazzi non amano stare con le mani in mano, vogliamo scendere in campo e dare il nostro piccolo contributo che possa, perché no, dare una svolta ad un futuro dal sapore sempre più incerto”,

spiega Numa Sbaraini, presidente e tra i fondatori dell’associazione. 58 BRESCIAUP

Un volere che, con il trascorrere dei mesi, hanno dimostrato di saper padroneggiare e portare avanti con caparbietà .Tante, infatti, sono le manifestazioni a cui hanno partecipato e altrettanti sono gli eventi da loro stessi ideati. Attività di varia natura e campagne di informazione che hanno l’obiettivo di “sbloccare situazioni spesso arenate su convinzioni ormai divenute logore”, trasformando l’associazione in un piccolo movimento che ha tutta l’aria di essere “un laboratorio pronto

ad analizzare dati e a trasformarli in soluzioni concrete”, come promette il

presidente Sbaraini.

spesso non riesce a fornire le risposte adeguate. Ed è proprio da qui che nasce Tavola RotondaWhy Not, “dal voler dare un contributo concreto alla crescita della comunità” e dalla sua sede in via Moretto, presso palazzo Averoldi, in cui i componenti si riuniscono, si cerca di dare concretezza alle loro idee, dettate dal “buonsenso” e dalla “onestà spesso dimenticata”. Promuovono battaglie politiche sulla trasparenza nella gestione delle risorse pubbliche; intendono valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico locale e nazionale senza tralasciare l’importanza del patrimonio enogastronomico, volgendo uno sguardo più attento e luminoso verso il nostro “Made in Brescia”; organizzano eventi culturali e letterari ed attività di aggregazione lottando per il miglioramento della qualità di vita di tutti i cittadini, senza distinzione alcuna. Ed è da questi punti che sono sorte le più significative manifestazioni che

n t? Sono soluzioni di natura politica, sociale e culturale che la società odierna deve affrontare quotidianamente e alle quali, purtroppo, la classe politica troppo


?

hanno permesso all’associazione di farsi conoscere a livello provinciale, superandone addirittura i confini. È con Tavola Rotonda che il Comune di Brescia ha ospitato la bresciana Caterina Avanza, unica italiana a far parte dello staff del neo presidente francese Emmanuel Macron. Ed è anche grazie al prezioso contributo dell’associazione che Brescia si è dimostrata una delle città più generose e tempestive della penisola nell’aiuto alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto nell’agosto dello scorso anno, affrontando sei viaggi con autotreni colmi di beni di prima necessità ma soprattutto di tanta, tanta speranza. Con l’associazione si è discusso dello spreco alimentare e del diritto universale all’accesso al cibo con esperti del settore; è con essa che si è organizzata una conferenza dedicata al tema dei fondi europei, rendendo più chiaro e comprensibile come richiederli. Ha, inoltre, cercato di dare visibilità ed un’opportunità ai giovani fotografi non professionisti della zona organizzando un contest fotografico ospitato all’interno dell’Auditorium della Bcc di Ghedi, evento che verrà bissato entro la fine dell’anno proprio come il convegno “Giovani di Successo” - che andrà in scena per il secondo anno successivo il prossimo febbraio - che intende valorizzare le idee e gli sforzi dei giovani imprenditori bresciani, rigorosamente under 35, invitandoli a raccontare la loro esperienza e le loro ambizioni nonostante il grave e grande periodo di crisi economica. E in attesa dei prossimi appuntamenti 100% Tavola Rotonda Why Not l’associazione bresciana continuerà a farsi conoscere e a farsi apprezzare nel suo #whynotour in giro per la provincia.

A BRESCIA E NEL MONDO DAL 1940

pubblicità

Per ogni informazione o curiosità sulle attività dell’associazione si può consultare: • • •

la pagina Facebook Tavola Rotonda – why not? il sito internet www.tavolarotondawhynot.eu il canale YouTube.

www.aliprandi.com


UNA LAP DANCE COME NON L’AVETE

mai visto Shangri-La Lap Dance Club

Via Arturo Toscaniani, 41 Castiglione delle Stiviere (MN) Seguici su Facebook:

Shangi-La Club info@shangrilaclub.it www.shangrilaclub.it

60 BRESCIAUP


Negli antichi testi del Kamasutra, Kama (il Desiderio, il Piacere e la sua fruizione) sono considerati ingredienti fondamentali per l’armonica realizzazione dell’essere umano. Ispirato a questa concezione Orientale dell’erotismo nasce club raffinato ed intrigante, dove tutto, dalle luci, alla musica, al design, è stato studiato per regalarti un’esperienza sensoriale intima e

Shangri-La

avvolgente,all’insegna del relax e del piacere. Shangri-La è un luogo di confine, mistico, dove la realtà e la fantasia si incontrano. Qui sarete accolti in un’atmosfera riservata, dove nulla è stato lasciato al caso: nella nostra Spa tutte le varie zone dedicate al benessere, come la sauna, l’idromassaggio e le aree relax, sono state create per consentirvi occasioni di dialogo e socializzazione, ma anche sensualità e passione.

BRESCIAUP 61


LEGABASKET presentato il 96/mo campionato di Serie A. Graziella Bragaglio:

« siamo pronti! »

Si è svolta presso il Palazzo di Varignana di Bologna la cerimonia di presentazione del 96/mo campionato italiano di Serie A di basket, che prenderà il via sabato 30 settembre con l’anticipo della prima giornata e domenica 1° ottobre con il resto del programma. A rappresentare il Basket Brescia Leonessa erano presenti il Presidente Graziella Bragaglio, il General Manager Sandro Santoro, il Direttore dell’Area Marketing Nicola Tolomei, il Coach Andrea Diana e Marcus Landry, che lo scorso anno ha ricevuto il riconoscimento di MVP del campionato. “Siamo pronti e carichi per affrontare la seconda stagione in Serie A – il pensiero di Graziella Bragaglio, presidente del Basket Brescia Leonessa -. Veniamo da una stagione

positiva, in cui abbiamo raggiunto una salvezza tranquilla, abbiamo disputato la Final Eight di Coppa Italia e solo una lunga serie di infortuni non ci ha permesso di raggiungere qualcosa di più. Quest’anno abbiamo avuto il modo di programmare, siamo pronti e preparati per provare a confermare quanto abbiamo fatto nella scorsa stagione e

62 BRESCIAUP

alzare l’asticella per portare a casa qualche risultato in più. Un anno fa entravamo in Serie A come ultimi arrivati: in questi dodici mesi abbiamo dimostrato di poterci stare bene e vogliamo rimanerci il più a lungo possibile”. Durante la presentazione è intervenuto anche l’On. Luca Lotti, Ministro per lo Sport, che ha preannunciato una serie di interventi a favore della pallacanestro, con un’attenzione particolare per i settori giovanili. Accanto a lui, il Presidente della FIP Gianni Petrucci e il Presidente della Legabasket Egidio Bianchi. Durante la cerimonia, nella quale è stato celebrato lo scudetto dell’Umana Reyer Venezia e la conquista da parte dell’EA7 Emporio Armani Milano della Coppa Disciplina 2017, c’è stato modo anche di applaudire Marcus Landry, che al termine della scorsa stagione ha conquistato il titolo di MVP del campionato. Durante la presentazione, infine, è stato ufficializzata la sede che ospiterà la Final Eight 2018 di Coppa Italia, che si disputerà a Firenze dal 15 al 18 febbraio presso il Nelson Mandela Forum.


22 e 23 ottobre 2017

€ 280

non c’è obbligo d’acquisto del kit


13 ottobre 2017

12 ottobre 2017


Con il patrocinio di Comune di

Castegnato

Castegnato Servizi

XXII EDIZIONE

RASSEGNA NAZIONALE

C A S T E G N AT O (Bs) 6-7-8 OTTOBRE 2017 ECCELLENZE DEI SAPORI D’ITALIA

PERCORSI DEDICATI AI PRODOTTI LATTIERO CASEARI, VINI E TIPICITA’ LOCALI

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: tel. 030.2146881 - 030.3581304 - info@franciacortainbianco.it

w w w. f r a n c i a c o r t a i n b i a n c o. i t


FOLLOW US

iGUSSAGO - Marco Bicego

87

!

LUISA CORNA presso SESTINO BEACH

72

LUXURY CONCEPT Veronica Equipe

82

Prossimo appuntamento aL Sestino Beach:

BRESCIAUP 67


68


Torneo INDUSTRIALE GOMMA

X Edizione Grande affluenza di giocatori e di pubblico in occasione del “Torneo Industriale Gomma”, giunto alla sua decima edizione. Per la prima volta la competizione era aperta a tutti le categorie fino ai 4.1 e godeva della prestigiosa affiliazione Fit, per un livello e una importanza ancora maggiori rispetto alle precedenti edizioni. Tennis all’ultimo respiro sui 3 campi (2 in terra e uno, nuovo di zecca, sul sintetico indoor) dell’Oratorio San Rocco di Fornaci. In 15 giorni appassionanti si sono sviluppati i tornei di singolare (127 iscritti!) e di doppio (32 coppie, il torneo di doppio più prestigioso del calendario 2017 di quarta categoria). In singolo a trionfare è il favorito Enrico Lonati che batte l’ostico Federico Falsina in finale, ma che deve

sudare anche nei turni precedenti con Castelnovo e Gnani. In doppio i campioni sono i monteclarensi Agostinelli/Franzoni, grandi specialisti, che sconfiggono Bonetti/Ranieri nell’atto decisivo. All’impeccabile organizzazione gestita da Simone Gussoni, Beppe Ghidini, Ezio Forzanini, Ivano Berta, Andrea Bodei, il Chiara, Nicola “Il Veronese” e l’infaticabile factotum Gianni Sala, si affianca Mauro Zampedri (Industriale Gomma) storico sponsor nonchè ex presidente della Polisportiva Fornaci. Grazie alle sponsorizzazioni il montepremi finale totale arriva alla strepitosa cifra di 2000 euro circa, cifra degna di tornei di ben altro rango. Nel SuperSunday che ha visto svolgersi le finali del singolo e del doppio, dopo un doveroso ringraziamento alla Fit nella persona di Faustino Loda, un grande buffet e uno spettacolo del “Mago Paolo” hanno allietato il numeroso pubblico presente e i giocatori premiati. Si ringraziano: Az. Agricola Monterossa (Bornato) Don Roberto (Oratorio San Rocco Fornaci) Industriale Gomma Srl (Flero) Mercato Coperto (Gavardo) Tennis Player (Brescia)

BRESCIAUP 69


This Also Happens In una serata di Settembre, il noto DJ bresciano Domingo è stato invitato a suonare in occasione del compleanno della show girl Belen Rodriguez, tenutosi allo Studio 54 di milano. The story continues...

70


Luisa Corna L I V E

72


LUISA CORNA in concerto a DESENZANO

presenta il suo nuovo singolo

Venerdì 22 Settembre un’altra serata di grande musica al Sestino Beach “Una serata di musica e divertimento. Con tanti, tantissimi amici”. Parola di Luisa Corna, ospite speciale della prima serata d’autunno targata Sestino Beach: la showgirl bresciana è stata a Desenzano del Garda venerdì sera (22 Settembre) per un concerto speciale, a tre mesi esatti dall’uscita del suo nuovo singolo “Angolo di Cielo”, una ballata romantica (accompagnata dalla sua bellissima voce, dal sapore soul) dedicata con affetto al padre scomparso. Luisa Corna ha raggiunto il Salotto del Lago (Sestino Beach, Viale Agello 41/A Desenzano del Garda) già alle 21, per una cena riservata però a pochi intimi.

Tra questi, ovviamente, anche i suoi amici che “giocano in casa”: Puccio Gallo, storico imprenditore della notte gardesana e patron del Sestino insieme a Yudi Bueno, e Jerry Calà, direttore artistico del locale. Nel sottolineare che il nostro è un club dove divertirsi con eleganza, precisa Puccio Gallo, patron del locale, organizziamo live da vivere e gustare che piacciono ad un pubblico raffinato ed eterogeneo. Lo show vero ha preso il via prima di mezzanotte: un viaggio musicale alla (ri)scoperta dei grandi classici italiani, e del meglio del repertorio di Luisa Corna, cantante da una vita e che alle spalle vanta due album e otto singoli, il primo pubblicato nel 1992. Ad aprire le danze Alessandro Zaupa al pianoforte, per chiudere in bellezza (e fino a tardi) il dj set firmato Marco Casari, musica Happy. Sestino Beach

Via Agello, 41/a Desenzano del Garda Fb: Sestino Beach

BRESCIAUP 73


GRUPPO CARMELI

Koleos Party presenta

74

Venerdì 22 Settembre Gruppo Carmeli ha festeggiato l’inizio dell’autunno dando vita ad un magico aperitivo, tra musica, divertimento e fashion show by Glamour Abbigliamento @Malerba (Iseo-BS). Durante la serata è stata protagonista la nuovissima Koleos, ultima nata in casa Renault. Gruppo Carmeli ringrazia tutte le persone presenti all’evento, e invita tutti in salone per provare nuova Koleos. Gruppo Carmeli - Autocaravan San Zeno Naviglio - Coccaglio www.gruppocarmeli.it


BRESCIAUP 75


I L E M R A C O P P U

GR

p

a t n e res

nuovo Qashqai

Gruppo Carmeli ha festeggiato l’arrivo del nuovo Nissan Qashqai con due giornate speciali: 16 e 17 Settembre le concessionarie Nissan del Gruppo hanno aperto le loro porte per far scoprire ai propri clienti il nuovo Suv di casa Nissan. Due giornate all’insegna del divertimento con musica, intrattenimento per grandi e bambini, buffet e test drive con il nuovo Qashqai! Gruppo Carmeli ringrazia tutte le persone presenti, e invita tutti in salone per provare il nuovo Qashqai. Gruppo Carmeli - Autocaravan San Zeno Naviglio - Coccaglio www.gruppocarmeli.it

76


A4 Museo1000miglia 28/06/13 17:04 Pagina 1

A4 Museo1000miglia 28/06/13 1 A4 Museo1000miglia 28/06/13 17:04 17:04 PaginaPagina 1 A4 Museo1000miglia 28/06/13 17:04 Pagina 1

4 Museo1000miglia 28/06/13 A4 Museo1000miglia 17:04 Pagina 128/06/13 17:04 Pagina 1

useo1000miglia 28/06/13 A4 Museo1000miglia 17:04 Pagina 128/06/13 17:04 Pagina 1

A4 Museo1000miglia 28/06/13 17:04 Pagina 1

A4 Museo1000miglia 28/06/13 17:04 Pagina 1

MUSEO MILLEMIGLIA MIGLIA MUSEO MILLE MIGLIA MUSEO MUSEOMILLE MILLE MIGLIA MUSEO MUSEO MILLE MILLE MIGLIA MIGLIA MUSEO MUSEO MILLE MILLE MIGLIA MIGLIA M UU SM SEO O M M EUUOSS EE O

Visitate il Museo Mille Miglia eMiglia farete un “viaggio nel Visitate Museo MilleMiglia Miglia efarete fareteeun un “viaggio neltem-nel Visitate ilil Museo Mille Miglia farete un “viaggio Visitate Museo MilleeMiglia efarete farete un“viaggio “viaggio neltem Visitate ililMuseo Mille “viaggio nel Visitate il Museo Mille e un nel tempo” alla scoperta della “corsa più bella del mondo”, po” alla scoperta della “corsa più bella delbella mondo”, attravertempo” alla scoperta della “corsa più bella delmondo”, mondo”, tempo” alla scoperta della “corsa più bella del mondo”, po” alla scoperta della “corsa più del del mondo”, attrave tempo” alla scoperta della “corsa più bella attraverso l’esposizione di auto da collezione, oggetti, attraverso l’esposizione di auto da collezione, oggetti, so l’esposizione di autodi dadi collezione, oggetti, abbigliamento attraverso l’esposizione auto da collezione, oggetti,abbigliament l’esposizione auto dadi collezione, oggetti, attraverso auto da collezione, oggetti, M UM S EU OS Eso M U SMeEel’esposizione OS Ee dell’epoca. abbigliamento filmati dell’epoca. O U O abbigliamento filmati abbigliamento filmati dell’epoca. e filmati dell’epoca. abbigliamento e filmati dell’epoca. e filmati dell’epoca.

MUSEO MIGLIA MUSEOMILLE MILLE MIGLIA

Visitate il Museo Mille Visitate Miglia il Museo e farete Mille un Miglia “viaggio e farete nel un “viaggio nel

Visitate il Museo Mille Visitate Miglia il Museo e farete Mille un Miglia “viaggio e farete nel un “viaggio ne

Mtempo” U S E Oalla alla “corsa della R scoperta I S Ttempo” Odella RA Nscoperta TpiùE bella & del“corsa Bmondo”, A Rpiù bella del mondo”,

Mtempo” U SREIOS alla della alla “corsa T scoperta O AO NRT A E nel &TpiùEBbella Adella R I Se Rfarete Ttempo” Nscoperta &Rdel“corsa Bmondo”, A Rpiù bella del mondo” Visitate il Museo Mille Miglia un “viaggio

attraverso l’esposizione l’esposizione da collezione, da oggetti, R attraverso I S TdiOauto RA N T Edi auto &oggetti, B collezione, AR

Nella Taverna Miglia potrete i gusti i sapori oggetti il Museo Mille Miglia e del farete unl’esposizione “viaggio nelassaporare Nella Taverna Mille Miglia potrete assaporare ied gusti attraverso l’esposizione attraverso di auto da collezione, di auto oggetti, dai collezione, tempo” Visitate alla scoperta della “corsa piùMille bella mondo”, Nella Taverna Mille Miglia potrete assaporare gusti abbigliamento e filmati abbigliamento dell’epoca. e filmati dell’epoca. Nella Taverna Mille Miglia potrete assaporare i gusti tempo” alla scoperta della “corsa più bella del mondo”, attraversoabbigliamento l’esposizioneNella di auto da collezione, oggetti, Miglia Mille potrete assaporare i gusti eTaverna filmati abbigliamento dell’epoca. eun’atmosfera filmati dell’epoca. classici dellaclassici buona cucina, inoggetti, tranquilla e famied sapori classici della buona cucina, inun’atmosfera un’atmosfera ed iisapori della buona cucina, in attraverso l’esposizione di auto da collezione, abbigliamento e filmati dell’epoca. ed i sapori classici della buona cucina, in un’atmosfera

Nella Taverna Mille Miglia potrete assaporare i gusti ed i sapo classici della buonaL’ambiente cucina, in riservato un’atmosfera tranquilla e fam ed i sapori classici della buona cucina, in un’atmosfera abbigliamento e filmati dell’epoca. tranquilla eEfamiliare. familiare. edaccoaccoliare. L’ambiente riservato ed accogliente della Taverna Mille tranquilla eS L’ambiente riservato ed R I S T O R A N R T I T O & R B A A N R T E & B A R tranquilla e familiare. L’ambiente riservato edaccoacco-Mil R I S T ORRI Agliente NTT O Eliare. & BL’ambiente AN RT riservato ed accogliente della Taverna tranquilla eSEfamiliare. L’ambiente riservato ed della Taverna Mille Miglia è ideale per pranzi S R A R I T O & R B A A N R T E & B A R gliente della Taverna Mille Miglia è ideale per pranzi èN ideale per pranzi e cene private o aziendali. Nella Mille Nella potrete Mille assaporare Miglia potrete i gusti assaporare i gusti R Taverna I S TMiglia O RMiglia Agliente TMiglia E Taverna & B A R Nella Taverna Mille potrete assaporare i gusti della Taverna Mille Miglia ideale perpranzi pranzi gliente della Taverna Mille Miglia èièideale per cene private o aziendali. Miglia èbuona ideale per pranzi eassaporare cene private oun’atmosfera aziendali. eeclassici cene private opotrete aziendali. Nella Taverna Mille Nella Taverna potrete Miglia potrete assaporare i gust eded i sapori classici della buona inMiglia un’atmosfera Nella Taverna Mille Miglia assaporare ibuona gusti i sapori ed della icucina, sapori classici cucina, della inMille un’atmosfera cucina, ingusti e cene private o aziendali. e cene private o aziendali. tranquilla e familiare. L’ambiente riservato ed accoed i sapori classici della buona cucina, in un’atmosfera ed i sapori classici ed della i esapori buona classici cucina, della in accoun’atmosfera buona cucina,edinaccoun’atmosfera tranquilla e familiare. tranquilla L’ambiente familiare. riservato L’ambiente ed riservato

A LL EE M M EE EETTI INNGG SS A

gliente della Taverna Mille Miglia è ideale per pranzi ed accotranquilla e familiare. L’ambiente riservato tranquilla egliente familiare. tranquilla L’ambiente familiare. riservato L’ambiente acco-per riservato gliente della Taverna Mille della Miglia Taverna è eideale perMiglia pranzi èed ideale pranzi ed e cene private odella aziendali. gliente Taverna Mille Miglia è ideale perMille pranzi

acco

Saziendali. A Msale Esale ETper Tper LL inoltre EE M Edella E I Imeeting, N GGMille gliente della Taverna gliente Mille Miglia Taverna èN ideale per Miglia pranziè direzionaideale e cene private oS eA cene private o aziendali. e cene oaziendali. Museo offre inoltre meeting, convention IlIlprivate Museo offre meeting per CDA, incontri Museo offre inoltre sale convention eded per pranz

SALE MEETING

e cene private o aziendali. eoffre cene private osale aziendali. Museo offre inoltre per meeting, ed IlIlMuseo inoltre sale meeting per CDA,convention incontri direzion S A L E M E ESTAI N L EG M E E T I N G li, convention, eventi e business room. Nella stupenda cornic S A L E M E ESTAI N L EG M E E T I N G di un monastero del 1.008. appositamente attrezzata, conleunscuole programma stueventi. Per le scuole eventi. sarà disponibile Per una sarà sala disponibile una sala Il Museo offre Il Museo sale per offre meeting, inoltre convention sale per meeting, ed didattica convention ed diatoinoltre per piùdivertendosi. piccoli perdidattica imparare divertendosi. per iipiù piccoli per imparare divertendosi. diato per i più diato piccoli per imparare

Il EPer Museo offre inoltre sale peruna meeting, convention eventi. le scuole sarà disponibile unasala sala didattica eventi. sarà disponibile didattica Il MuseoSoffre per convention ed li, eventi e business room. Nella stupenda cornice ed A L inoltre E convention, Msale E Per T meeting, IleNscuole G eventi. Per le scuole saràeventi. disponibile una sala didattica sarà eventi. Per le scuole sarà disponibile una sala didattica appositamente attrezzata, con un programma stuPer le scuole disponibile una sala didattica appositamente attrezzata, con un programma stuIl Museo offre inoltre sale perdel meeting, convention ed un monastero 1.008. appositamentediattrezzata, con un programma stuIl Museo inoltre Il Museo sale per offre meeting, inoltre convention sale per meeting, ed convention ed stueventi.offre Per le scuole sarà disponibile una sala didattica diato per i più piccoli per imparare divertendosi. diato per i più piccoli per imparare divertendosi. appositamente attrezzata,con conun unprogramma programma stuappositamente diato per i più piccoli per imparare divertendosi.attrezzata,

MUSEO MILLE MIGLIA TEL 030 3365631

appositamente condisponibile un attrezzata, consala stuundidattica programma stu- didattica eventi. Perattrezzata, leappositamente scuole eventi. sarà Per leprogramma scuoleuna sarà disponibile una sala diato appositamente per i più piccoli diatoper per imparare i più piccoli divertendosi. per imparare divertendosi. attrezzata, appositamente con un attrezzata, programma con stuun programma stu TAVERNA MILLE MIGLIA

diato per i più piccoli diatoper perimparare i più piccoli divertendosi. per imparare divertendosi. TEL 030 3365680 MUSEO MILLE MIGLIA TAVERNATAVERNA MILLE MIGLIAMILLE MUSEO MILLE MUSEO MILLE MIGLIA TAVERNA MILLEMIGLIA MIGLIA TEL 030 3365631 TEL 030 3365680 TEL 030 030 TEL 3365680 TEL 3365631 TEL 030 030 3365680 MUSEO MILLE TAVERNA MILLE MUSEO MILLE MIGLIA TAVERNA MILLEMIGLIA MIGLIA MUSEO MILLE MIGLIA MUSEO MILLE MIGLIA TAVERNA MILLE TAVERNA MIGLIA MILLE MIGLIA TEL 030 TEL 030 3365631 TEL 030 030 3365680 3365680 Viale Bornata, 123 -TEL S. Eufemia - Brescia TEL 030 3365631 030 3365631 segreteria@museomillemiglia.it - www.museomillemiglia.it MUSEO MILLE TEL MIGLIA MUSEO MILLE MIGLIA Viale Bornata, 123 - S. Eufemia - Brescia

TEL 030 3365631 TEL- www.museomillemiglia.it 030 3365631 segreteria@museomillemiglia.it

TEL 030 3365680 TEL 030 3365680

TAVERNA MILLE TAVERNA MIGLIA MILLE MIGLIA TEL 030 3365680 TEL 030 3365680

VialeBornata, Bornata, 123 123 -- S. S. Eufemia Eufemia -- Brescia Brescia Viale segreteria@museomillemiglia.it www.museomillemiglia.it segreteria@museomillemiglia.it - www.museomillemiglia.it Viale Bornata, 123 - S. Eufemia - Brescia

Viale Bornata, 123 - S. Eufemia - Brescia Viale Bornata, 123 Viale - S.Bornata, Eufemia 123 - Brescia - S. Eufemia - Brescia

segreteria@museomillemiglia.it - www.museomillemiglia.it


78 BRESCIAUP


Ridi di

GUSTO Giovedì 14 Settembre Continua la tradizione dell’appuntamento del giovedì sera “Ridi di Gusto” in compagnia del comico Max Pisu del circuito “Area Zelig” presso il Locale Fresco Locanda Pesce & Pizza, dove numerosi clienti, oltre ad aver assistito alla serata comica, hanno potuto degustare ottimi piatti. Appuntamento alla prossima serata! FRESCO Locanda Pesce&Pizza www.frescobrescia.it

Fb: Fresco - Locanda Pesce & Pizza

BRESCIAUP 79


Vip Party II Edizione

ESCLUSIVE

Dopo il grande successo della prima edizione il 25 Agosto presso Il Cascinale di Sirmione del Garda è tornato il Vip Party firmato da Le Coinquiline di Realtime Sharon Alario e Giada Girardi. Esclusive Vip Party è una cena di Gala dove televisione e mondo del Business si siedono a tavola insieme per creare comunicazione e contatto. Quest’anno l’arrivo di Le Coinquiline è stato in Limousine con Alberto Lionetti promettente star cantante scoperto da Roberto Cenci in Io Canto su Italia Uno e presente ora in tour con Radio Deejay con il singolo Sguardi, Savina Sciacqua giornalista

80

internazionale e Claudio Diffusion l’hairstylist dei Vip. Diversi ospiti illustri hanno partecipato alla serata fra cui il famoso pianista compositore e arrangiatore Nicolò Fragile presente al braccio destro della Showgirl Sharon durante la cena. Divertente il sorriso curioso di Fragile che lavorando con Mina, Ramazzotti e altri grandi Big italiani ha trovato alla serata cantare Laura Pausini, interpretata comicamente dall’attore Andrea Dalla Mura. Una serata di risate e animazione conclusa con un importante riflessione dedicata al tema sociale della serata: le donne e la difesa sulla loro violenza. A intervenire su questo tema hanno partecipato Andrea Tasciotti come istituzione autoritaria nel ruolo di Ambasciatore, Simona Trivisonno gallerista d’arte e Luca Bertoncello insegnante di Ving Tsun Kuen. L’Ambasciatore ha consegnato due premi a Sharon Alario e Giada Girardi come portatrici della pace specificando che il tema scelto per la serata è uno dei buoni obiettivi che l’ONU sta lavorando per raggiungere la pace.


®

Ice Bowl ®

SANIFICHIAMO CONGELIAMO DEODORIZZIAMO TUNDRA ICE INTERNATIONAL

Via Industria, 39 - 25030 Torbole Casaglia (BS) Italy mail: info@tundraice.com - www.tundraice.com


82


L’evento LUXURY CONCEPT, di cui organizzatrice è la VERONICA EQUIPE da ben 5 anni, è nato dall’idea di Veronica Stampa per salutare l’estate con clienti e amici attraverso musica, spettacolo e ottimo vino... in una splendida location: il Cocobeach! Quest’anno spettacolo Rules (ispirato al film 50 Sfumature) creato dalla VLM Production. Musica con DJ Roberto Bazzani di RTL 102,5 Special Guest Leonardo Greco Photo: Claudio Lazzarini

BRESCIAUP 83


Sponsor ufficiali : Cantine Franzosi, Ottica Donatini, Hotel Vittoria, Arch Connection, Idraulica Benedetti, Eurostudio Immobiliare, Vivaio Santigaro, Bibi Tech, Gue Gue Calzature, X Hair, Punto Estetica Italia, GI.BI. Assicurazioni, I Gioielli di Rossana, Maja Internet, Poligrafica Bresciana

84


BRESCIAUP 85


www.studiopiu.net

I deejay piĂš seguiti, la folle animazione dei nostri vocalist, la tua festa firmata

Ogni giorno in diretta trasmettiamo energia e divertimento! Ogni notte siamo connessi con i locali di tutto il mondo

Tel. 030 9991000


BRESCIAUP 87


88


iGussago e Marco Bicego sono stati i protagonisti della serata evento presso la prestigiosa Villa il Labirinto. Paolo, Agnese e Laura Gussago, proprietari della rinomata gioielleria, hanno accolto i loro clienti, con la preziosa collaborazione del team Marco Bicego. Le collezioni di gioielli si distinguono per le esclusive lavorazioni con la tecnica artigianale del Bulino, un’incisione eseguita interamente a mano che conferisce all’oro un effetto setato. Special Guest: Marco Bicego. iGUSSAGO - gioielleri a Flero

via Vittorio Emanuele II, 52D - Flero (BS) Fb: iGussago - www.igussago.it Tel: 030 2761055

BRESCIAUP 89


Il brand Seamore è nato dal desiderio di 4 donne: designer, buyer, stilista ed imprenditore, di creare una linea di capi originali ed estremamente versatili. La creatività, la visione innovativa del processo di creazione dei capi e un forte potenziale commerciale da sempre fanno parte del DNA del marchio. La caratteristica che distingue Seamore sul mercato è un incredibile multifunzionalità dei capi che viene va-lorizzata ed enfatizzata dal taglio sartoriale. Il brand esplora multipli volti della donna contemporanea creando gli abiti che possono adattarsi al suo mood e alle sue necessità grazie ai dettagli rimovibili e raffinati. Per la stagione Primavera/Estate 2018 il brand ha presentato una collezione di abiti estremamente femminili dalle linee pulite e delicate, dai colori intensi e da un’infinità di elementi staccabili. Per esempio, le baschine in jacquard e le mantelle in tessuto metallizzato in un batter d’occhio trasformano l’abito da giorno in un so-fisticato look da sera mentre i gilet di crêpe opaco mettono in risalto l’effetto lucido della seta rendendola più adatta per qualsiasi occasione.

90

Un vasto range di modelli che include sia gli abiti creati per sottolineare le curve del corpo che le silhouette più morbide, permette ad ogni donna di trovare con facilità il vestito giusto. La collezione è caratterizzata dall’uso dei tessuti morbidi e piacevoli al tatto Made in Italy con stampe d’autore e un’esclusiva gamma di colori. La massima versatilità delle collezioni trova la sua espressione anche nel nome del brand: Seamore suona come “See more” ovvero “Vedere di più” accennando così la capacità dei capi di racchiudere in sé più di quello che sembra. Inoltre il nome presenta un gioco di parole: “more” è la trascrizione con l’alfabeto latino della parola russa che significa “mare” cioè il sinonimo del sostantivo inglese “sea” mentre in mezzo si legge anche la parola “amore”. La principale fonte d’ispirazione del marchio sono le donne russe e la loro natura versatile, ambiziosa, attiva e la loro capacità di conciliare la famiglia con la carriera di successo. Nonostante nelle collezioni non ci siano elementi di forte carattere nazionale ne sono presenti numerosi allusioni. La cultura russa viene celebrata con la forma della manica tipica per gli abiti delle epoche passate, corsetti e bustini incredibilmente femminili. Le stampe d’autore prendono l’ispirazione dalle fiabe russe interpretate in chiave moderna. Per esempio può darsi che gli abiti con motivi fiabbeschi tratti dai libri “Il fiore scarlatto” ed “Il pesciolino d’oro” siano capaci di far avverare qualsiasi desiderio, proprio così come suggerisce la loro trama.


BRESCIAUP 91


ReOpening 92


Sabato 2 Settembre Si è tenuto un party, presso il Franciacorta Outlet Village, per il reopening del negozio di abbigliamento Mangano, al quale ha partecipato, oltre ai tantissimi clienti, la special guest Laura Molina, che si è prestata a scatti fotografici con alcuni fortunati acquirenti. Mangano

www.mangano.com Facebook: Mangano

BRESCIAUP 93


94


Closing Party Agriturismo

LE CAMPAGNOLE Martedì 29 Agosto si è tenuta la festa di chiusura dell’Estate 2017, che ha visto anche quest’anno l’Agriturimo Le Campagnole protagonista di fantastiche serate, all’insegna del buon cibo, dello spettacolo e del divertimento!

Appuntamento al prossimo anno! Agriturismo Le Campagnole

www.lecampagnole.it Fb: Agriturismo Le Campagnole

BRESCIAUP 95


OROSCOPO ARIETE Vi troverete ad affrontare momenti pesanti nel lavoro e in famiglia, ma avrete dalla vostra parte persone che comprenderanno e indispensabile sarà il sostegno delle persone più care. La pelle ha bisogno di cure ve ne sarà grata in futuro .Cercate di organizzare qualcosa che vi distolga un po’ dai pensieri.

96 BRESCIAUP

Ottobre BILANCIA

In questo mese avrete bisogno di essere supportati dalla famiglia, parole gentili e comprensione vi daranno un aiuto per affrontare momenti difficili, siate capaci di valutare le vostre priorità così da rendervi più forti ne gioverete anche sul lavoro. Nelle amicizie qualcuno non lo è poi così tanto vedete di chiarire con lui affrontandolo. Per sentirvi meglio con la salute ,mangiate più verdura e poco sale.

TORO

SCORPIONE

Se nel mese di ottobre avrete dei pensieri, ci sarà una persona a voi vicina che vi darà una mano a risolverli, è il momento giusto per prendere delle decisioni, sdebitatevi programmando per loro una cena o un aperitivo. Il lavoro vi impegnerà il più del tempo, attenti a non farvi prendere troppo, potreste stressarvi e complicarvi le giornate.

La testardaggine vi porterà a rifiutare aiuto in questo mese ,vi porterà ad allontanarvi dalla normalità e dalla vita sociale. Nella vita di coppia non date retta ai pettegolezzi, parlatene ed eviterete problemi. Per rilassarvi affidatevi ai massaggi, l’umore di questo momento vi porta a stare da soli e in certi casi sarà anche meglio, così da ritrovare il vostro equilibrio.

GEMELLI

SAGittARIO

Il mese di ottobre porterà energia positiva, che vi darà modo di raggiungere i vostri obbiettivi, state attenti alle persone che vi circondano, potrebbero avere bisogno di un aiuto vedrete che ne sarete ricompensati. Non abbiate fretta nel fare le cose non ne vale la pena. Il rilassarvi sarà uno dei bisogni che avrete quando non vi sentirete bene.

Il lavoro vivrà un momento di rottura dove dovrete battervi per mantenere il vostro posto, le persone accanto a voi non vi renderanno le cose semplici dopo periodi di negligenza che vi ha fatto commettere errori, dei quali loro non vogliono sentire spiegazioni. Non ignorate i problemi di salute fate un controllo generale.

CANCRO

CAPRICORNO

In questo mese avrete una buona fortuna dalla vostra parte servitevene per cercare la persona giusta il periodo è favorevole, non siate precipitosi nelle prime impressioni la perfezione non l’avete neanche voi non pretendetela dagli altri. Non sprecate le energie in cose di poca importanza ,questo gioverà al vostro corpo che non essendo una macchina, ha bisogno ogni tanto di una pausa.

Ottime possibilità per i single di trovare la persona giusta, cogliete la fortuna e uscite di casa. Per chi è in coppia armonia e serenità la faranno da padrone. Attenzione ai malanni di stagione e rilassatevi con il fare delle chiacchierate con gli amici che ricambieranno nel momento di bisogno. Rallentate i ritmi, ne varrà la pena.

LEONE

ACQUARIO

Tra i mesi di successo per questo segno, ottobre ne fa parte, portando stabilità nel lavoro. Questo vi porterà ad avere nuovi incontri interessanti, e per chi è in coppia ritrovare l’armonia dopo le precedenti discussioni. Come potete prendetevi una pausa, se trascurerete una malattia senza trovare il tempo necessario per voi, potrebbe poi ripresentarsi

Non abbattetevi in questo mese, le difficoltà vanno affrontate e da queste esperienze vi accorgerete di essere più maturi e forti imparando dal passato. Non pretendete dal vostro partner più di quello che potete dare voi credendovi perfetti, evitate le discussioni inutili. Avrete dalla vostra energia positiva usatela per vivere meglio le vostre giornate con chi vi sta accanto.

VERGINE

PESCI

Questo segno per chi è in coppia, potrebbe vivere una crisi in questo mese, per evitarla o risolverla ci vorrà il dialogo con il partner trovando così un accordo per non fare scelte azzardate e senza testa. Premura e attenzioni sono i primi passi, ma attenzione a non farvi distrare troppo c’è il pericolo di piccoli incidenti. Sul lavoro siate puntuali o arrivate poco prima il vostro capo lo potrebbe notare e voi trarne giovamento.

Controversie e discussioni in questo mese coinvolgeranno i nati sotto questo segno, stabilite delle priorità, vedrete che riuscirete a risolvere il tutto con facilità, e riacquisire armonia nei rapporti. Nelle amicizie cercate di espandere le vostre conoscenze accettando amici di amici. Date attenzione al vostro aspetto facendo dello sport, alla pelle cure di idratazione, aumentate le ore di sonno per apparire sempre freschi, e alla mente leggendo un libro.


Orologi da collezione a z n e i r e p s e i d i n 0 an

3

ACQUISTO, VENDITA e PERMUTA OROLOGI MODERNI e DA COLLEZIONE VALUTIAMO INTERE COLLEZIONI RIPARAZIONE e LUCIDATURA OROLOGI D’EPOCA e MODERNI

www.viaxgiornate.it

NUOVA SEDE

Corsia del Gambero, 20 - Piazza Bruno Boni Brescia - Tel. 030.3775253 info@viaxgiornate.it - www.viaxgiornate.it


NUOVA RANGE ROVER VELAR

A VOLTE LE PAROLE NON SERVONO.

Di Nuova Range Rover Velar capisci tutto al primo sguardo. Il suo design futuristico e l’armonia delle linee creano una perfetta combinazione di semplicità, raffinatezza e sofisticata eleganza in cui anche l’attenzione al minimo dettaglio è portata all’estremo. E se in poche parole non siamo riusciti a rendere giustizia alla bellezza di quest’auto, non ti resta che continuare a guardarla. Più a lungo.

BRESCIA MOTORI

Via Padana Superiore 34, Castegnato 030 322 9881 concierge.bresciamotori@landroverdealers.it bresciamotori.landrover.it

Consumi Ciclo Combinato da 5,4 a 9,4 l/100 km. Emissioni CO2 da 142 a 214 g/km. Scopri le soluzioni d’acquisto personalizzate di LAND ROVER FINANCIAL SERVICES. Land Rover consiglia Castrol Edge Professional.

BRESCIA UP | SETTEMBRE 2017  
BRESCIA UP | SETTEMBRE 2017  
Advertisement