{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1


Non avere mai fretta... Impara ad aspettare... Perchè, a volte, l’attesa è più bella di ciò che stavi cercando. (Anonimo)

27 2007

giugno

BRESCIA

www.bresciaup.it


CORRESPONDANCES

Manuela Prestini

PAPA FRANCESCO CI PIACE l nuovo Papa Francesco sembra già aver dimostrato di voler puntare ad un approccio comunicativo diverso. Un approccio col quale intende esprimere accostamento verso il popolo ed umiltà nel ricoprire il ruolo di guida della Chiesa. Questo atteggiamento riuscirà sicuramente a tradursi in una nuova strategia di comunicazione. A parer mio, Papa Francesco sarà capace di mantenersi vicino alla gente e, dimostrandosi scaltro nell’utilizzo delle comunicazioni digitali, darà vita ad un nuovo modo di “pubbliche relazioni”. Ciò sta già rappresentando (e continuerà a rappresentare) un’opportunità incredibile per i fedeli, che, grazie ai nuovi mezzi, avranno la possibilità di esprimere i propri pensieri e sentirsi più coinvolti, più vicini. Tale apertura può di certo intimorire la Chiesa cattolica, poiché si spiana la strada ad ogni genere di commento, ma non si può rimanere indifferenti di fronte alla potenzialità comunicativa dei nuovi canali digitali, soprattutto oggi, considerando la crisi di credibilità della Chiesa ed il periodo che sta attraversando (uno dei più bui della sua storia millenaria) Questo è senza dubbio il giusto inizio, un passo indietro per farne poi cento in avanti. È questo un esempio che ci ammonisce tutti e che dobbiamo prendere in seria considerazione...ecco spiegato perchè Papa Francesco...CI PIACE!

I

2


via vittorio emanuele ii 52/d 25020 flero (bs) - tel. 030 2761055 info@igussago.it


EDITORIALE

ANTONIO RUSSO

La passione a passione… E se fosse possibile poter dedicare la propria vita a quello che si ama veramente, invece di “TIRARE A CAMPARE” per il resto dei nostri giorni??? Sapete cos’è il propulsore che muove uomini normali a fare azioni eccezionali? La passione… Che si tratti di sport, ingegneria, viaggi o altro, la forza straordinaria che spinge l’essere umano a raggiungere risultati concreti è la passione. Non è vero che siamo tutti uguali, piccoli esseri perfetti, puri come diamanti, la nostra mente e la nostra anima sono aperte a tutti i segnali e alle informazioni che ci arrivano dall’esterno. E allora perchè poche persone hanno veramente successo e realizzano i propri desideri, mentre la stragrande maggioranza degli esseri umani inizia e abbandona molti progetti, al presentarsi delle prime difficoltà? La domanda trova la sua risposta nel principale elemento, il condizionante della nostra vita. Fin da bambino, mio padre, grande lavoratore, tra i tanti insegnamenti, si preoccupava di farmi una raccomandazione e di ripetermelo fino alla nausea: Lavora…lavora…lavora! Trovati un occupazione fissa, una sicurezza, cercati un lavoretto. Certo lui lo faceva

L

6

per il mio bene, così come i tuoi genitori, zii e nonni lo dicevano a te. Man mano che si diventa grandi, l’idea di cercare un’occupazione fissa che ci dia stabilità diventa un’ossessione e allora nella maggior parte di noi succede qualcosa di inevitabile, ci si preoccupa solo di trovare un lavoro, uno qualsiasi, basta lavorare e portare a casa la pagnotta. Irrimediabilmente, si dimentica ciò per cui si è nati. Si accantonano le proprie aspirazioni, si soffocano le proprie ambizioni e ci ritrova intrappolati quasi sempre in un lavoro che non ci piace e per il quale non siamo portati. Questo fino al punto in cui le passioni vere riemergono e si fanno strada tra una lite con il nostro titolare e una delusione per la mancata promozione. Quante volte prima di entrare al lavoro dici: “Che palle non ho voglia!”. Questo capita a me, e sono sicuro sarà capitato anche a voi. E se fosse possibile guadagnare soldi con un’attività che faresti tutti i giorni anche GRATIS?? Trasformare ciò che si ama in qualcosa che ci permetta di vivere bene, poter fare tutti i giorni quello che ci piace fare, senza se e senza ma NON HA PREZZO. Fino ad oggi

hai preferito tenerti un lavoro noioso e non hai avuto le palle per alzarti sulle tue gambe e cominciare a camminare solo. Tu devi riprogrammare te stesso, devi azzerare i pensieri limitanti che finora avevi installati nella tua mente inconscia. Devi imparare a CREDERE, AMBIRE E COMBATTERE!! La tua passione farà il resto. Perchè ne sono sicuro? Perchè è quello che è successo a me, dal momento in cui ho preso la DECISIONE. Voglio diventare uno scrittore di successo, voglio guadagnarmi da vivere scrivendo per il web, voglio sfruttare la grande potenza di internet per far emergere le mie passioni trainanti. Rifletti sulle prossime due frasi e usale, leggile e rileggile ogni volta che ti sembrerà di non farcela. Quando si ha fiducia di poter fare una certa cosa, si acquisterà sicuramente la capacità di farla, anche se, all’inizio, magari non si è in grado. Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Se si fa una cosa apertamente, si può anche soffrire di più, ma alla fine l’azione sarà più efficace. Chi ha ragione ed è capace di soffrire alla fine vince. Continuiamo il nostro viaggio verso l’eccellenza, trasformando le nostre passioni in businnes di successo.


Atelier Chez Moi - Spring/Summer 2013

Atelier Orzinuovi - Via Asmondi, 14 Orzinuovi (BS) - 030 942455 - facebook: Atelier Chez Moi Atelier Roncadelle - Via Tien an Men, 27 Roncadelle (BS) - 030 2586098 - www.atelierchezmoi.com


8


n° 63

REDAZIONALI 14 22 28 30 34 38 46 85

Made in Provincia di Brescia: territorio da vivere Cambiare si può: parola di Nini Ferrari Vemma: Young People Revolution Armonia della Bellezza: centro estetico e benessere Gran Trofeo d’Oro: uno sguardo all’Expo 2015 Mariateresa Vivaldini, l’Assessore tra la gente Brescia in Vetrina: creatività al servizio della comunità L’APAB e il miele bresciano

INDICE

38

IN COPERTINA

18 Olivari Casa: 25 anni dedicati alla passione per la qualità e la convenienza

RUBRICHE 27 44 78 80 83 87 90 92 94 96

10

Alberto Bonera - L’angolo del pettegolo Simone Mor - I viaggi della Poderosa Emanuele Lumini - Il peso della perdita può schiacciare gli amministratori Speciale Moda Up - Rigasò Chef Antimo Morlando - Lo Chef Consiglia Modella del Mese - Jenny Zanatta Notaio Fabrizio Santosuosso - I Grillini: “Meglio incendiari che notai” Pillole: Bazoliani sempre + Barbara Quaresmini Pillole: The Beatles Day 2013 + Paul Mc Cartney Out there! Oroscopo

18 80


EVENTS 50 54 57 58 66 68 70 72 74 76

Direttore Responsabile Michele Torreggiani (direttore@bresciaup.it)

La Sosta presenta Champagne&Co. Buon Compleanno Ripasso! Gate65 accoglie la stagione viaggi estiva Speciale Vinitaly 2013 Children Ski Cup arriva a Montecampione Clara per Clara: dessange event Modella per una sera al Jungle di Montichiari Born to be FAN per festeggiare l’Italia Mobilità responsabile Miss & Mister Model Brescia 2012

Caporedattore Manuela Prestini (redazione@bresciaup.it)

Redazione e Ufficio Stampa Antonio Russo (info@bresciaup.it)

Graphic Design Susanna Guerrini

(ufficiografico@bresciaup.it)

Segreteria

(segreteria@bresciaup.it)

58

Stampa

Presservice Ottanta srl

Photographers

66

Selene Z. Rolando Giambelli Patrick Merighi Stefano Rossetti

Collaboratori

Francesca Robbio, Emanuele Lumini, Emanuele Zarcone, Alberto Bonera, Roberto Cappiello, Anthony Le, Edward Battisti, Giuseppe Petrocelli, Rolando Giambelli, Simone Mor,

Redazione

M: +39 339 68 36 770

50

Abbonamenti

e-mail info@bresciaup.it www.bresciaup.it BresciaUp

70

BRESCIAUP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N°37/2007 DEL 8 SETTEMBRE 2007

www.duesseadv.it DuesseAdv

72


12


de in PROVinCia di BResCia

insieme facciamo SoStegno

La Provincia di Brescia e le danno vita al marchio Made in

Sviluppo

Le aziende associate avranno accesso ad incentivi e sostegni economici tesi alla valorizzazione delle risorse aziendali. e Tutte le categorie saranno rappresentate: dalle aziende i agricole all’industria manifatturiera, dai servizi del terziario avanzato ai piccoli artigiani, ai liberi professionisti. Un progetto voluto dalla Provincia di Brescia: insieme, DICHIARAZIONE ON. ALLE IMPRESE la cultura delMOLGORA lavoromolti come stimolo, sviluppo, agna dentro pubblicitaria che svilupperà contatti frutto di un forte n un momento in cui l’economia stadel vivendoterritorio una profonda crisi, bresciano. è necessario delle attività mediapromozione mix ampio e sull’elemento diversificato tra stampa, tv,fermo radio, outdoor, online e incidere di maggiore debolezza, il mercato interno, da troppo tempo. Per farlo intendiamo mettere in campo il nostro territorio, con tutta Un veicolare nuovo impulso all’economia delinsieme territorio, grazie la sua forza identitaria.ilLamondo provincia di Brescia è un territorio riccodel di cultura, di onali per in tutto l’eccellenza territorio bresciano. storia e di attrazioni turistiche, ma anche un mercato fatto da un milione e trecento anche alla costituzione di9 milioni retidi presenze di imprese e inprogrammi mila residenti, oltre all’indotto di oltre turistiche. Dobbiamo primo luogo richiamare l’attenzione dei nostri consumatori sulla qualità dei nostri prodotti, rendendolicomuni consapevoli che e comprare bresciano significa muovere la nostra economia e di attività condivisi.

, ,

“I

On. Daniele Molgora

ativa è già partita: aderisci.

reinvestire risorse sul lavoro del nostro territorio, favorendo le imprese che hanno deciso di non delocalizzare. Da qui la promozione del marchio “Made in Provincia di Brescia”, per fare leva non solo sull’aspetto economico, ma rivolgendoci con orgoglio alla nostra gente, affinché possa riconoscere la qualità bresciana, premiare la capacità di rimanere tenacemente a lavorare sulla nostra terra. La Provincia di Brescia s’impegna ad investire risorse ed energie per promuovere e tutelare le aziende che aderiranno a questo marchio d’impresa e alle motivazioni che lo ispirano. Per questo motivo, l’evento in programma nella splendida cornice dell’Abbazia Olivetana di Rodegno Saiano, “Made in provincia di Brescia, territorio da vivere” vuole essere il primo grande appuntamento con le realtà locali, dall’enogastronomia, a tutto ciò che le zone della nostra vasta provincia possono offrire: turismo, sport, cultura, artigianato. “Una manifestazione, con un flusso di oltre 4mila persone, alla quale gli aderenti al marchio potranno partecipare gratuitamente per esporre la propria azienda e produzione, sotto la comune “insegna” del Made in Provincia di Brescia. La manifestazione è fortemente voluta dall’Amministrazione Provinciale, in collaborazione con il Comune di Rodegno Saiano e il Centro Vitivinicolo provinciale. Sarà la prima di una serie di iniziative volte a favorire l’economia locale.”

promozione

Un’importante campagna pu investimento, con un media m una forte promozione sui mercati locali, nazionali, internazionali pe

La campagna associativa

14


La tua azienda e la Provincia di Brescia per il rilancio dell’economia

15


UN IMPORTANTE VEICOLO DI PROMOZIONE E DI MARKETING TERRITORIALE a Provincia di Brescia ha, tra gli strumenti di marketing territoriali, quello del marchio “Made in Provincia di Brescia”. Il Centro Vitivinicolo, sostiene in modo determinato l’adozione del marchio d’impresa “Made in provincia di Brescia”, ponendosi l’obiettivo di sostenere lo sviluppo del territorio dal territorio, mettendo in rete le aziende, sostenendole e permettendo loro di identificarsi in un marchio che esprima la qualità bresciana, andando di conseguenza a sostenere chi, in un periodo di forte crisi, ha deciso di non delocalizzare. Con il Marchio “Made in provincia di Brescia” la Provincia di Brescia intende sviluppare attività di marketing di territorio volte all’integrazione dei vari settori produttivi della nostra area: turismo e sport, industria e artigianato, cultura e formazione, produzioni agroalimentari, servizi, soggetti istituzionali, rappresentando così l’intero “sistema Brescia”, fatto di persone e di aziende, fatto di patrimoni culturali, territoriali ed ambientali, di tradizioni e di storia; inoltre il marchio potrà contribuire a garantire la riconoscibilità e l’effetto evocativo con la conseguente e reciproca trasmissione di valori fra territorio e imprenditori, fra aziende e clienti/consumatori. “Da tempo – asserisce il Vice Presidente del Centro Vitivinicolo Mauro Tognoli – siamo attenti ai bisogni dei settori produttivi del nostro territorio e con l’Assessorato all’agricoltura della Provincia di Brescia, capitanato da Francesco Tomasoni, proponiamo progetti dedicati alla diffusione della cultura enogastronomica bresciana che intendiamo attuare con la partecipazione di tutto il mondo produttivo agricolo ed agroalimentare bresciano e che troverà il suo sbocco più autorevole con EXPO 2015, attraverso il quale intendiamo diffondere ulteriormente la conoscenza del giacimento enogastronomico e turistico quale è la provincia di Brescia. Una delle nostre mission – conclude Tognoli - è certamente poter sviluppare un progetto che corrisponda alle esigenze delle piccole aziende bresciane produttrici di prodotti tipici locali che con “MADE IN PROVINCIA DI BRESCIA” potranno trovare un importante veicolo di promozione e di marketing territoriale”.

L

31 maggio • 1 • 2 giugno 2013 presso l’Abbazia Olivetana di Rodengo Saiano

prodotti agricoli

vini

INGRESSO LIBERO

16

arte e cultura

sport

Mauro Tognoli Vice Presidente Centro Vitivinicolo Provinciale Brescia

Made in Provincia di Brescia Territorio da Vivere verso l’EXPO 2015

ospitalità


ovincia.brescia.it

dell’economia

insieme facciamo la parte del leone La Provincia di Brescia e le aziende del suo territorio danno vita al marchio Made in PROVinCia di BResCia

Sviluppo

Un progetto voluto dalla Provincia di Brescia: insieme, dentro la cultura del lavoro come stimolo, sviluppo, promozione delle attività del territorio bresciano. Un nuovo impulso all’economia del territorio, grazie anche alla costituzione di reti di imprese e programmi di attività comuni e condivisi.

SoStegno

Le aziende associate avranno accesso ad incentivi e sostegni economici tesi alla valorizzazione delle risorse aziendali. Tutte le categorie saranno rappresentate: dalle aziende agricole all’industria manifatturiera, dai servizi del terziario avanzato ai piccoli artigiani, ai liberi professionisti.

campagna pubblicitaria che svilupperà molti contatti frutto di un forte promozione Un’importante investimento, con un media mix ampio e diversificato tra stampa, tv, radio, outdoor, online e

I.P.

I.P.

una forte promozione sui mercati locali, nazionali, internazionali per veicolare in tutto il mondo l’eccellenza del territorio bresciano.

La campagna associativa è già partita: aderisci. per informazioni e adesioni: Tel 030/3749342 Tel 030/3749278 Tel 030/3749308 www.provincia.brescia.it

per informazioni e adesioni: Provincia di Brescia Palazzo Broletto Tel 030/3749342 Piazza Paolo VI, 29

La tua azienda e la Provincia di Brescia La tua azienda per il rilancio


COVER STORY

Ph. Patrick Merighi

18


19


COVER STORY

Olivari Casa festeggia 25 anni di attività, da 3 anni nello show room in via Duca degli Abruzzi a Brescia. 900 mq di negozio su due livelli in cui si possono trovare occasioni particolari per arredare la propria casa con un un tocco sapiente e raffinato : piumini, copri piumini, doghe, materassi, materassi memory form, biancheria per la casa e complementi d'arredo. L’originale e accurato allestimento vanta grandi marchi e non si riserva dall’ideare soluzioni personalizzate, anche su misura. Vasta è la scelta dei migliori prodotti fabbricati in Europa, tessuti dalle proprietà sorprendenti ed oggettistica per la casa in grado di restituire classe e buon gusto ad ogni ambiente. Lo stile scelto spazia dal classico al contemporaneo, i colori dal tenue al brillante, i materiali.. sempre pregiati! Olivari Casa propone articoli di alta qualità senza però rinunciare alla convenienza, accattivandosi così grande entusiasmo da parte della soddisfatta clientela bresciana. Liberi di scegliere!

20


OLIVARI CASA Viale Duca degli Abruzzi, 40 Brescia Tel. 030 3545254 www.olivaricasa.com

21


a cura di: Antonio Russo

«I

l contesto non è mai stato così complesso e difficile, ad ogni livello della società. Ma io sono fiduciosa che i cittadini si guardino indietro considerando quanto è stato fatto finora e vorranno vedere completati quei percorsi già avviati e che possono portare concreto beneficio alla nostra città». Parla con voce chiara e un’espressione serena, l’avvocato Ferrari, mentre sintetizza tutte le buone ragioni che l’hanno spinta a impegnarsi nella corsa elettorale a fianco del sindaco Adriano Paroli per sostenerne l’elezione. All’anagrafe Mariangela, per tutti “Nini”, è una donna solare e spesso sorridente, ma basta lasciarla parlare del suo impegno professionale e politico perché riveli la sua indole zodiacale da leone. Anzi: leonessa. Nini Ferrari è fondatrice e capolista della Civica XBrescia che alle prossime elezioni del 26 e 27 maggio raccoglierà le istanze di tutti i cittadini che vogliano partecipare, con le proprie opinioni, all’arduo compito di amministrare una città importante come Brescia. Nella vita è un avvocato che esercita anche il ruolo di docente come professore aggregato di Istituzioni di diritto privato all’Università degli Studi di Milano Bicocca. Una grande passione

22

quella per la legalità, che l’ha portata a occupare un posto in Consiglio comunale nel 2008 dopo un incontro speciale: quello con Adriano Paroli. «Da subito, il Sindaco ha avuto tutta la mia stima e ammirazione: è attento ai cittadini, con una grande sensibilità per i più deboli. Chi lo conosce non può che apprezzarne la grande umanità. L’incontro con lui mi ha spinta a impegnarmi in prima linea per la mia città, contribuendo in relazione alla mia storia personale e professionale». Anche Paroli ha riconosciuto in Nini Ferrari una risorsa per l’intera collettività, tanto da riconoscerle la propria delega ai rapporti con l’Università e a nominarla quale membro della Commissione istruzione, cultura, sport e politiche giovanili, nonché della Commissione Statuto e Regolamenti del Comune di Brescia. Ma nella storia personale di Nini si nasconde anche un’esperienza dura che l’ha segnata per sempre: quella di un cancro al seno, fortunatamente diagnosticato per tempo ed efficacemente sconfitto. Da allora, è in prima linea per le politiche di prevenzione. Come presidente e fondatrice di ESA- Educazione alla Salute Attiva onlus si occupa di sensibilizzare ed educare le donne fra i 30


e i 50 anni a un’adeguata prevenzione del tumore al seno con diagnosi precoce nonché la promozione del controllo senologico attraverso il progetto “Familiarità” dedicato alle parenti di primo e secondo grado delle pazienti operate di cancro al seno. Inoltre, negli ultimi due anni ha coordinato numerosi progetti fra i quali la prevenzione senologica per le donne in divisa e nei luoghi di lavoro in collaborazione con il Comune e la Provincia di Brescia, nonché il progetto “bella in ospedale” dedicato alle pazienti in chemioterapia con la fondazione Guido Berlucchi, di cui è membro del Cda dal 2011, promuove insieme all’Asl di Brescia un nuovo progetto provinciale sulle cure palliative domiciliari per pazienti oncologici. Insomma: un impegno molto attivo per educare, sensibilizzare, prevenire, curare. E dall’impegno sociale è arrivato quasi per caso, quello politico. Intorno a lei, negli anni dell’amministrazione Paroli, si sono raccolte persone molto diverse tra loro, ma con qualcosa in comune: la stima per Nini Ferrari e la sua stessa voglia di partecipare alla costruzione di una città migliore. Ed è così che è nata la lista civica XBrescia, i cui fondatori e aderenti si presentano mettendoci la loro faccia e la loro storia sul sito xbrescia.it dove, tutti insieme, si descrivono così: «Siamo un gruppo di persone moderate, di estrazione e formazione diverse, con spirito libero da pregiudizi e ideologie, animate da una sincera passione civile. Vogliamo creare un “luogo delle idee”, ovvero, come si dice in inglese, un “think-tank” ricco di professionalità ed esperienze dal quale la futura Amministrazione della

città possa ricavare nuove energie, tutti gli stimoli e gli spunti meritevoli d’attenzione per migliorare e costruire un modello di città che competa e si affermi nella nuova Europa ». L’atto costitutivo riporta la data del 4 luglio 2012 e non è un caso che sia la stessa data in cui negli USA si festeggia l’Independence day: il gruppo guidato da Nini Ferrari ci tiene a sottolineare la sua totale autonomia dai partiti e l’assoluta franchigia da vincoli, ad eccezione di quelli posti dal codice etico e dalle regole prescritte dalla Costituzione. Alle prossime elezioni, Nini Ferrari correrà come capolista della Civica Paroli XBrescia cercando di portare all’attenzione del Sindaco – che sostiene per la rielezione - alcune proposte per migliorare la gestione della cosa pubblica. A partire dal riequilibrio di genere: «Nella nostra lista la partizione è quasi paritaria tra uomini e donne, sia tra i sostenitori che tra i candidati. Le donne sono una grande risorsa di questa città ed è giusto permettere loro di avere voce e autorità strategica e decisionale. L’accesso paritario e l’uguaglianza rappresentativa sono a nostro parere una grande opportunità dialettica e, dunque, di ampliamento degli orizzonti e delle visioni». Su questo punto, Nini Ferrari è molto determinata. Le chiedo se riuscirà a smuovere il sindaco Paroli, che sulle quote di genere ha sempre mostrato un certo scetticismo. Ma lei non teme posizioni contrarie alle sue ed è abituata a ben altri livelli di confronto: «Da moglie di un imprenditore e da madre di due figli adolescenti, Martina 17 e Giacomo 12, so come ottenere quello che desidero. Determinazione, pazienza e obiettivi chiari su cui non si transige. E sempre, su tutto, un sorriso disarmante».

23


24


25


Salumificio Aliprandi

Salumificio Aliprandi spa Via Mandolossa, 25 - Gussago (BS) Tel. 030 2520077 - Fax 030 2521036 26

www.aliprandi.com


L’ANGOLO DEL PETTEGOLO

a cura di: Alberto Bonera

onosco bene le tue opere e so che non sei né freddo né caldo. Magari tu fossi freddo oppure caldo! Ma poiché sei tiepido, e non sei né caldo né freddo, sto per vomitarti dalla mia bocca” (Apocalisse 2,14). Quanto il monito di Giovanni vale per la nostra generazione! La tiepitudine: questa la nostra lebbra predicata ovunque come virtù. Tutto si è fatto tiepido: passioni, affari, affetti, ideali, interessi, caratteri, azioni, appetiti, decisioni, credenze, comportamenti, espressioni… Gli spigoli si smussano, i contrasti si stemperano, le differenze si amalgamano in una piatta informe e uniforme che imbriglia il vivere in una insipida sequenza di atti scontati e prevedibili nel segno di una penosa mediocrità. Ci imponiamo la pace, mentre la vita ci chiama alla lotta. Coltiviamo la tiepitudine, mentre la vita ci infiamma e la morte ci gela o viceversa. Che malattia è questa che ci fa sopire in un vile letargo, in attesa che un decreto legge del parlamento ci aiuti a sbrogliarci dalle ma-tasse di problemi che ci affliggono? A causa di tale tiepitudine siamo diventati vomitevoli. Che ci vuole per un atto di orgoglio, di rivalsa, di forza, di generosità, di ardore? Volontà: ecco che ci vuole: volontà di volontà. Una energia insperabile si annida nella volontà: Volli, sempre volli, fortissimamente volli! A che vale conoscere il vero, se non lo si vuole? Amare se non si vuole chi si ama? La volontà non è tepida, perché scavalca se stessa per diventare ciò che essa vuole. Qui si gioca quel sacro rischio, per cui si lambisce l’abisso… per guadagnare l’ altezza. Abbiamo voluto il Bigio ed esso tornerà a campeggiare solido ed altero nel mezzo della piazza della Vittoria. Finalmente una bella vittoria della volontà.

“C

27


lzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Energy Drink, o chi non conosce Redbull, Burn, Monster! Grazie alla pubblicità e ad una capillare distribuzione in ogni supermercato o autogrill, conosciamo tutti queste bibite che grazie alla combinazione di acqua, zucchero e ingredienti per lo più chimici consentono di “tenersi su” nei momenti di calo della giornata, durante lo studio, nelle serate in discoteca, durante lunghi viaggi. Di sicuro svolgono il loro compito, ma hanno delle controindicazioni evidenti, tra cui una durata dell’effetto abbastanza contenuto, un evidente sapore chimico e soprattutto hanno un costo alto per la salute. Tanto che se ne consiglia l’uso moderato, anche se i ragazzi ne sono i principali consumatori. Ma c’è la giusta alternativa. Tre anni fa è “atterrata” a Brescia l’azienda americana Vemma, leader nella produzione di Integratori ed Energy Drink, e il suo progetto Young People Revolution indirizzato ai giovani. Vemma, molto attenta alla qualità dei suoi prodotti e ai principali utilizzatori di questi prodotti (i giovani), ha creato un prodotto straordinario: il VERVE. Il Verve è una bibita energetica assolutamente e totalmente naturale, non ha nessuna controindicazione, ha un effetto energizzante di circa 8 ore, ha un sapore gradevolissimo e soprattutto apporta al nostro organismo vitamine, minerali e antiossidanti di origine vegetale, indispensabili per il nostro benessere.L’innovazione di Vemma però non si ferma ai prodotti, ma si estende ad un concetto di benessere più ampio che include necessariamente anche il nostro benessere economico. Di sicuro è sotto gli occhi di tutti che l’attuale economia è in una situazione molto particolare, costellata di realtà aziendali che hanno difficoltà a rimanere nel mercato, o di famiglie che si vedono assottigliare i margini su cui contavano prima. Diversificarele fonti di entrata diventa una strategia

A

28

non solo utile, ma necessaria per aumentare gli introiti e ripristinare il benessere al quale si era abituati prima. L’innovazione di Vemma sta in questo: i consumatori dei suoi prodotti possono crearsi una rendita economica aggiuntiva e integrativa in poco tempo. Il progetto Young People Revolution si rivolge soprattutto a giovani, ragazzi e universitari (ma va bene per tutti) che sono stati i primi a capire la potenza di questo sistema. E se non vai più all’università, ma ti interessa incrementare le entrate e migliorare il tuo benessere economico, Vemma e il suo sistema è ciò che fa per te. Consumo e intanto guadagno? Perfetto! È un’attività divertente, permette di ottenere cospicue entrate automatiche, puoi farlo insieme ad altre attività, non hai l’assillo del “capo” che controlla, sei in un ambiente dinamico, motivante e soprattutto che ti consente di interagire con persone come te, il tutto usando un prodotto assolutamente salutare ed energizzante! Sono questi i motivi che hanno decretato il successo di Vemma e della Young People Revolution negli Stati Uniti: in una economia con il 50% di disoccupazione fra i giovani, in qualche anno ha già creato parecchi milionari under 25… e anche da noi sta entrando prepotentemente nelle strategie dei giovani imprenditori e dei futuri leader. Vemma e la Young People Revolution è arrivata a Brescia qualche anno fa, ma si sta velocemente espandendo nel resto d’Italia con serate ed eventi dedicati, party in discoteca con cocktail a base di Verve, grazie ad un naturale passaparola e ai social network come facebook e twitter. Benessere, guadagni, divertimento e tempo libero: queste sono le parole chiave di Vemma e della Young People Revolution! È un’iniziativa di Vera Group www.veragroup.info - info@veragroup.info - tel. 335 7227990


R P e l p Y o

#

e p g n n o u i yo olut NE v IO Z e U r RIVOL A TE LA TE D PAR

SAVE THE DATE “Young People Revolution” SOLO NEI MIGLIORI LOCALI DI BRESCIA

29


Anche questo mese Armonia della Bellezza vi accompagnerà in un meraviglioso percorso di completo rilassamento con ‘’NUVOLA’’

"N

UVOLA" è uno speciale lettino ad acqua (la cui temperatura varia tra i 25 gradi e i 45 gradi a seconda delle proprie esigenze), il sistema permette la completa immersione del corpo senza alcun contatto con l’acqua; un sistema brevettato consente all’ acqua di circolare anche SOPRA IL CORPO DEL CLIENTE, che si sentirà, cosi, non solo sospeso ma anche contemporaneamente avvolto dall’ acqua, durante la seduta, otre alla sospensione inizierà un ciclo di idrogetti che massaggeranno la zona plantare e

lombosacrale. In questo modo la stessa temperatura viene diffusa in OGNI ZONA DEL CORPO, conciliando il rilassamento psico-fisico e predisponendo, quindi, la cute ad un più rapido ed efficace assorbimento dei principi attivi di un eventuali bagni d’alga o fanghi ( IO’ COSMETICS). La sensazione di assenza di gravità, permette LA DISTENSIONE MUSCOLARE di tutto il corpo: 1 ora di sonno nella vasca NUVOLA può apportare lo stesso rilassamento, a livello muscolare, che un letto normale darebbe in 8 ORE DI SONNO. PERCORSO NUVOLA BASE 30 MINUTI 34,90€ IDEALE PER FARVI E FARE UN MERAVIGLIOSO DONO!

30


ADIPOSITÀ LOCALIZZATE E CORRETTA ALIMENTAZIONE "Armonia Della Bellezza" il giorno 7 aprile 2013 ha ospitato presso la propria struttura il dott. Andrea Benedetto medico, nutrizionista. l sovrappeso e l’obesità derivano da uno stile di vita sbilanciato, caratterizzato da iperalimentazione e scarsa attività motoria, su un terreno di vulnerabilità genetica. La distribuzione del grasso corporeo in eccesso può localizzarsi nella parte superiore del corpo, dando vita alla "costituzione a mela" di tipo maschile, o nella parte inferiore del corpo e realizzare il "biotipo a pera o di tipo femminile". Il grasso corporeo che si dispone nella parte alta del corpo è detto viscerale e quando la circonferenza vita è superiore a 88 cm nella donna e 102 cm nell’uomo i rischi di sviluppare malattie cardiovascolari, metaboliche e tumorali è molto elevato. Il grasso di tipo periferico, la cellulite, prevalente nel sesso femminile, è di tipo sottocutaneo ed ha notevoli risvolti sul piano estetico con ripercussioni non indifferenti sulla sfera psicologica, con sentimenti di autosvalutazione e disistima che possono danneggiare la propria immagine corporea. Mentre il grasso della zona superiore “a mela” risponde bene e in modo rapido alla restrizione dietetica e alla attività fisica, il grasso periferico è molto più resistente e richiede sempre tempi lunghi e approcci combinati di tipo dietologico, trattamenti estetici fisici e strumentali abbinati a una costante attività motoria. L’approccio dietetico troppo rigido, fatto di severe restrizioni caloriche (minori di 800 kcal al giorno) o peggio ancora con l’eliminazione del gruppo dei carboidrati (diete iperproteiche) comportano importanti cali di peso ma con una perdita prevalente della parte superiore e un peggioramento inesorabile della disarmonia iniziale. Per mantenersi in forma e curare in modo salutare gli inestetismi cutanei bastano piccoli accorgimenti alimentari associati a uno stile di vita attivo e trattamenti locali. Per realizzare una alimentazione sana, varia ed equilibrata basta fare riferimento alle indicazioni fornite dalla Piramide Alimentare Italiana Mediterranea. I liquidi, sotto forma di acqua naturale o con gas, tè, tisane etc., sono essenziali nella nostra giornata alimentare e possono essere assunti sia a pasto che fuori pasto secondo le abitudini personali. Hanno un ruolo fondamentale di

I

ERRATA CORRIGE: nel numero precedente di BresciaUp è stato erroneamente presentato il Dr.Andrea Benedetto come fautore della dieta zona. Puntualizziamo che invece, come responsabile dell'AIDAP di Brescia (Associazione Italiana Disturbi dell'Alimentazione e del Peso) suggerisce il modello alimentare mediterraneo, in perfetta sintonia con le linee guida internazionali per una sana alimentazione.

idratazione dei tessuti rendendoli più elastici e tonici, apportano una discreta quota di sali minerali e soprattutto svolgono una ottima azione drenante favorendo la diuresi. La base della piramide include alimenti del gruppo delle verdura, della frutta e dei cereali integrali. La caratteristica comune di questi alimenti è che richiedono masticazione, sono ricchi di fibra, e acqua, sono poveri di sale (importante nella ritenzione idrica) e soprattutto fanno volume e quindi risultano particolarmente sazianti. Nel gruppo della verdura e della frutta è sempre consigliabile utilizzare almeno 5 porzioni al giorno sotto forma di alimenti freschi, stagionali, di colore diverso (blu-viola, verde, bianco, giallo-arancio e rosso). Il gruppo dei cereali (pane, pasta, riso, farro, kamut ecc.) ci impone un minimo di controllo sulle quantità e una scelta preferenziale su quelli integrali. L’olio extravergine di oliva va usato ai pasti principali con discrezione per l’elevato contenuto calorico. Come fonte di proteine bisogna privilegiare il pesce e le carni bianche senza dimenticare i legumi e usare con moderazione le uova (2-3 alla settimana), i formaggi e gli affettati magri (2 volte alla settimana). Una attenzione particolare va posta agli alimenti posti all’apice della piramide ricchi in grassi, zuccheri e sale (carni rosse, affettati grassi, snack salati e dolci) e alle bevande ricche di zuccheri semplici che vengono assorbiti rapidamente e sono facilmente trasformati in trigliceridi (grassi di deposito). Per attivare la diuresi, il metabolismo e non avere fame bisogna ripartire le calorie totali giornaliere in almeno 3 pasti principali (colazione, pranzo e cena ) e 1-2 spuntini, masticare e triturare bene il cibo in bocca e dedicare almeno 20-30 minuti ai pasti principali. Questi semplici accorgimenti, associati alla preparazione di piatti semplici e poco elaborati in grassi facilita molto i processi digestivi ed evita la ritenzione di liquidi. La stesura del programma alimentare va personalizzato tenendo conto delle esigenze calorico - nutrizionali e delle abitudini e gusti alimentari del soggetto interessato.

31


È con nostra grande soddisfazione che oggi parleremo dell’efficacia della "RADIO4" (radiofrequenza quadripolare dinamica) e di "EVOLUTION 3" L’effetto della radiofrequenza si basa sulla conversione di energia elettrica in calore, in che modo? L’emissione di un’onda elettromagnetica sul VISO e CORPO permette che l’energia si trasformi, a causa di una resistenza effettuata del tessuto, in calore. Questo calore raggiunge il derma, e determina così una modificazione del collagene e dell’elastina. Il calore generato, provoca un accorciamento delle fibre del collagene e dell’elastina, stimolando i fibroblasti a sintetizzare il nuovo collagene nel tempo. Con queste azioni a effetto si otterranno un apporto di ossigeno e di sostanze nutritive e un maggior smaltimento di grassi e tossine nel tessuto sottoposto con un effetto visibile già dalla prima seduta. Le zone da trattare sono le seguenti: CORPO: addome, gluteo/sottogluteo, schiena, coscia anteriore/posteriore, braccia, gambe, ginocchia, caviglie TRATTAMENTI CONSIGLIATI FASE INTENSIVA: si possono eseguire fino a 2 trattamenti settimanali. Il numero delle sedute è valutato in base all’inestetismo e all’esigenza della cliente (8/16 trattamenti.) VISO: TRATTAMENTI CONSIGLIATI Si esegue un trattamento settimanale. Il numero delle sedute è valutato in base all’inestetismo e all’esigenza della cliente (4/8 trattamenti). FASE MANTENIMENTO: una seduta dopo 6 mesi, ogni 3 mesi per 1 anno Per chi volesse capire e provare questa tecnologia potrà TELEFONARE AL NUMERO 030 280457 LA PRIMA SEDUTA È GRATUITA

‘’EVOlution 3’’ combina sinergicamente tre nuovi metodi di applicazione di differenti energie finalizzate a: 1)Inestetismi della cellulite 2)Adiposità localizzata 3)Elasticità cutanea per il miglioramento della smagliatura 4)Micro-lifting seno e dècolletè 5)Tonificazione corpo COME AGISCE? Per mezzo della tecnologia avviene un riscaldamento dell’ipoderma e del tessuto sottocutaneo, compresa la riduzione della panniculopatie (comunemente chiamata cellulite) attraverso l’induzione dell’aumento del metabolismo dei grassi e della circolazione distrettuale. Il ripristino delle funzionalità del sistema veno linfatico e la contrazione volumetrica del tessuto connettivo dello strato sottocutaneo sono le prime e benefiche evidenti risultanze dopo una sola applicazione di questa straordinaria tecnologia. BENEFICI E CONSEGUENZE: 1)Aumento del metabolismo dei grassi, riduzione della circonferenza 2)Essudazione dei trigliceridi, acqua e tossine con conseguente diminuzione degli adipociti e rafforzamento del tessuto cutaneo e dunque, un miglioramento della vascolarizzazione e ossigenazione 3)Miglioramento dell’irregolarità cutanea tipica degli inestetismi della panniculopatie (cellulite edematosa e fibrosclerotica) e tutti i vari stadi di avanzamento 4)Miglioramento del tessuto cicatriziale (adatta a persone con ptosi senile, smagliature, e cicatrici post-interventi) TRATTAMENTI CONSIGLIATI Dalle 6/12 sedute una volta alla settimana a seconda della zona dove si deve agire MANTENIMENTO: dopo 8 settimane Utilizzare trattamenti cosmetologici, massaggi

‘’ARMONIA DELLA BELLEZZA’’ VI GARANTIRÀ RISULTATI EFFICACI E DURATURI ORA TOCCA A VOI DECIDERE……. Armonia Della Bellezza ringrazia di cuore ANDREA BENEDETTO e tutte le persone che hanno reso un successo la giornata di domenica 7 aprile e che stanno rendendo il nostro centro benessere "IL CENTRO BENESSERE DI CASA VOSTRA": GRAZIE Un Ringraziamento particolare a BresciaUp che ogni mese crede in noi: GRAZIE Un Ringraziamento particolare a DUE DESIGN EXPERIENCE che ci sta aiutando a creare una meravigliosa immagine: GRAZIE …..GRAZIE A TUTTI VOI DI CUORE….. A tutte le lettrici e i lettori di BresciaUp un gradito omaggio! UN CARO SALUTO DA "ARMONIA DELLA BELLEZZA" a BRESCIA A VOSTRA COMPLETA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE: Tel. 030 280457 - www.armoniadellabellezza.com 32


NUOVO ORARIO - 9.30-12.30 15.00-19.30 SABATO ORARIO CONTINUATO 9.30 - 20.00 dOmeNICA ApeRTO 15.00 - 19.30


i è conclusa a fine febbraio la VII edizione del Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana che ha visto, al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Bs), 20 scuole alberghiere in gara, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Quest’anno, l’eco del Gran Trofeo ha raggiunto un po’ tutti i luoghi di provenienza delle scuole e visto il grande successo riscosso gli organizzatori pensano già alla prossima edizione prologo dell’appuntamento con l’Expo del 2015 che è alle porte. La manifestazione ha coinvolto le scuole divise in due categorie: per il campionato internazionale del Gran Trofeo e per categoria outsider; gli studenti, sostenuti dai loro docenti, si sono sfidati nell’esame di sommellerie, nel taglio e servizio del formaggio, nella presentazione di sala e tante altre specialità

S

che hanno coinvolto i prodotti tipici dell’agricoltura e dei territori bresciani. A salire sul podio, al primo posto, l’IIS Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme in provincia di Bologna, al secondo l’IPSSAR Orio Vergani di Ferrara; al terzo gradino l’IPSSAR A. Panzini di Senigallia in provincia di Ancona: ma il vero protagonista è stato il territorio bresciano coi suoi prodotti. “Questa competizione è stata per la Provincia di Brescia un grande successo Mauro Tognoli, Vice Presidente del Centro Vitivinicolo Provinciale

34


Ph. cubephotoproduction

e una grande opportunità - Ha commentato il presidente Daniele Molgora che ha seguito i lavori fin dal primo giorno - Credo che sia un evento da curare e potenziare al massimo e l’VIII edizione sarà decisiva perché rappresenta una finestra sul mondo da perfezionare in vista dell’Expo del 2015.” Gli ha fatto eco anche l’Assessore all’Agricoltura Gianfranco Tomasoni che ha detto: “La risorsa è rappresentata dai ragazzi stessi, che sono il futuro, ovvero la ristorazione di domani di qualità per l’Italia e per l’Europa, sia per la cucina, sia per la tanto bistrattata sala che, invece, ricopre un ruolo fondamentale nella valorizzazione della gastronomia e dei prodotti tipici.” E tutto questo al netto delle chimere molto spesso paventate dalle trasmissioni televisive - come è stato commentato sui blog e sui social media che

35


hanno seguito la manifestazione. Le iniziative nelle scuole proseguiranno anche dopo la premiazione, infatti durante l’anno scolastico già molti istituti hanno aderito al progetto “Adotta una scuola”; “Si tratta – commenta il Vice Presidente del Centro Vitivinicolo Provinciale Mauro Tognoli – di una proposta per lavorare con gli Istituti legati al Gran Trofeo al fine di creare opportunità formative ed informative per la diffusione delle produzioni agricole e viticole del territorio bresciano nelle città italiane con giornate scandite da laboratori didattici e seminari per i ragazzi, genitori e per i docenti con le aziende ed i consorzi del territorio bresciano, per ottenere una formazione sul campo enogastronomico, turistico e alberghiero con strumenti nuovi rispetto a quelli adottati in ambito scolastico”. Il tutto per accrescere e sostenere ulteriormente l’utilizzo delle produzioni tipiche agricole della provincia di Brescia nella fucina dei ristoratori di domani, le scuole alberghiere italiane che, come risulta da un’indagine svolta a livello nazionale, grazie al Gran Trofeo hanno inserito i prodotti bresciani nei programmi formativi e di stage d’istituto. Una nuova frontiera dunque per il Gran Trofeo d’oro che, da competizione, assume sempre più il ruolo di progetto di formazione, condiviso dal MIUR, che sta alla base di un ampio progetto dedicato alla diffusione della cultura enostronomica ed agricola della provincia di Brescia che troverà il suo sbocco più autorevole con Expo2015.

36


a cura di: Antonio Russo

38


Bre.Be.Mi non è solo un’autostrada, ma un’opera di rete che connette

Progr. Km 0+000

tutta la viabilità che intercetta a Nord e Sud il suo tracciato...

Progr. Km 10+700

Progr. Km 10+700

LOTTO 1

LOTTO 1

LOTTO 2

LOTTO 1

QUADRO DI UNION

CONCEDENTE

CUP E31B0500039000

COLLEGAMENTO AUT DI CONNESSIONE TRA BRESCIA E MIL

Procedura Autorizzativa D. Lg Delibera C.I.P.E. di Approvazione del Proget

ncontriamo Mariateresa Vivaldini, assessore provinciale dal 2010 ai lavori pubblici della provincia di Brescia che ci parla del grande progetto Bre.Be.Mi, ma soprattutto dello stato dei lavori dell’opera complessiva più importante che la società Bre.Be.Mi realizza sul nostro territorio: la riqualificazione della tangenziale sud. Bre.Be.Mi non è solo un’autostrada, ma un’opera di rete che connette tutta la viabilità che intercetta a Nord e Sud il suo tracciato, risolvendo le criticità infrastrutturali che i vari comuni ma anche la provincia stessa che con le scarse risorse del momento e lo stringente “patto di stabilità” non sarebbero mai riusciti a realizzare, in particolare tra queste opere la riqualificazione della tangenziale sud da Brescia Ovest all’innesto con la ex. S.S. 510 Sebina. Il Progetto di questi lavori è in fase di esecuzione dal Consorzio Consortile Bresciana COINE 1 Brescia 2011 S.c.a.r.l. e come vediamo riportato dalla mappa dello stato avanzamento lavori lotti 0a-0b-0c-0d del cantiere Bre.Be.Mi, il lotto 0A raccorda la nuova Autostrada Bre.be.mi. con la Tangenziale Sud di Brescia e costituisce segmento fondamentale per la mobilità su gomma interregionale lungo la direttrice

I

est/ovest, in quanto tratta di completamento del tracciato in totale variante della ex SS 11 “Padana Superiore”sul territorio provinciale, da Urago d’Oglio a Sirmione. Il nuovo raccordo stradale, senza soluzione di continuità con l’autostrada Bre. be.mi., si distacca dall’intersezione con la SP 19 nel territorio dei comuni di Travagliato e Cazzago San Martino e si innesta nella Tangenziale Sud di Brescia in corrispondenza dell’attuale sovrappasso della linea ferroviaria Milano-Venezia nei comuni di Castegnato e Roncadelle, tramite svincolo a più livelli denominato “Seppiolone” per la sua conformazione e geometria che abbraccia l’attuale sedime stradale con numerosi rami di svincolo.

PROGETTO ESEC

DOCUMENTAZIONE G

PARTE GENERA COROGRAFIA GENE TAVOLA 1 DI PROGETTAZIONE:

CONSORZIO B

I.D.

IDENTIFICAZIONE ELABOR

19151 ELABORAZIONE PROGETTUALE

IL DIRETTORE DEI LAVORI

IL CONCEDENTE

Tali “tentacoli” confluiscono in uno svincolo de-livellato a circolazione rotatoria (testa del “Seppiolone”) il cui piano viabile è impostato a circa 8 metri sotto il piano campagna e che sottopassa la attuale piattaforma della Tangenziale Sud di Brescia. In oltre, per questa rotatoria si innesta anche il nuovo tracciato stradale costituente il lotto 0D, che collegherà la Tangenziale Sud con la ex SS 510 a sud della zona produttiva di Gussago , sottopassando le

39


Nei prossimi mesi inizieranno le attività di costruzione del sottopasso della linea ferroviaria Brescia-Iseo.

due linee ferroviarie Milano-Venezia e Brescia-Iseo nonché la piattaforma della ex SS11 storica. In questo lotto sono in avanzato stato di realizzazione gli scavi della trincea di collegamento del tratto Tangenziale Sud - linea ferroviaria Mi-Ve ed è in fase di ultimazione il sottopasso ferroviario di quest’ultima, a carico del Consorzio Alta Velocità Cepav Due. Nei prossimi mesi inizieranno le attività di costruzione del sottopasso della linea ferroviaria Brescia-Iseo. Per cui ad oggi, sul lotto 0A, sono stati pressoché ultimati i movimenti terra a nord dell’attuale Tangenziale ed è in corso la realizzazione dei muri di sostegno, la cui ultimazione è prevista per la fine del mese di aprile 2013. Accompagneranno quindi il rinterro dei manufatti, la rimozione delle opere provvisionali e l’esecuzione delle predisposizioni impiantistiche e della posa delle tubazioni di raccolta e scarico delle acque di pavimentazione, fasi queste che verranno ultimate

40

prima dell’esecuzione delle pavimentazioni, previste entro la prossima estate e che riguarderanno anche il tratto di ampliamento della Tangenziale Sud con la realizzazione della terza corsia e di quella di emergenza tra lo svincolo di Roncadelle ed il sopra richiamato sovrappasso della linea ferroviaria, Mentre nella fascia a Sud della Tangenziale, sono in corso di esecuzione la vasca di aggottamento delle acque di piattaforma dello svincolo “Seppiolone”, i sottopassi di intersezione dei vari rami di raccordo, i muri di sostegno nonché i rilevati stabilizzati a calce. L’impresa esecutrice ritiene di completare le opere ed i movimenti terra nella tratta fino al sottopasso della autostrada A4 (intervento quest’ultimo in carico a Cepav Due) entro la prossima estate; a seguire saranno realizzate le pavimentazioni con manto di usura drenante. Osservando ad Ovest dell’autostrada A4 sino a via Trepola in comune di Travagliato, a meno dello


Svincolo de-livellato in comune di Castegnato e denominato di “Travagliato Est” (per il quale si stanno realizzando due cavalcavia di sovrappasso della via Pianera), sono pressoché ultimati i rilevati, a breve verrà stesa la fondazione della pavimentazione prima dell’estate. Sullo svincolo denominato di “Travagliato Ovest” sono in esecuzione i due cavalcavia della circolazione rotatoria “pensile” che scavalcherà il tracciato principale del lotto 0A e, nel mese di aprile, inizieranno i lavori di realizzazione dei diaframmi della galleria di via Mulini, intercomunale Travagliato /Ospitaletto. La conclusione dei lavori costituenti il lotto 0A è prevista entro l’estate del 2014. Osservando il Lotto 0B Per quanto riguarda lo svincolo di Roncadelle sulla Tangenziale Sud, ad oggi sono state eseguite le demolizioni delle rampe ed alcune opere minori; dal mese di maggio 2013 inizieranno anche i lavori sui vari ponti di scavalco del torrente Mandolossa. Alla fine dello stesso mese

è prevista la demolizione notturna del cavalcavia Ovest dello svincolo, così da evitare la chiusura al traffico della Tangenziale nel periodo diurno. L’avvio dei lavori in corrispondenza dello svincolo sulla Tangenziale Sud con il casello di BS Ovest della A4 è subordinato alla sottoscrizione della Convenzione tra Autostrade per l’Italia e Bre.Be.Mi, in corso di formalizzazione, documento che disciplina gli oneri e gli impegni a carico delle due società. Ad ultimo il Lotto 0C dove sono in corso verifiche progettuali di dettaglio per permettere una fasizzazione / un controllo dei cantieri che riduca la possibilità di eventuali fenomeni di congestione lungo la tratta di arteria, in conseguenza della ipotizzata riduzione della larghezza, ovvero del numero, delle attuali corsie di marcia. L’intervento consiste nell’allargamento dell’attuale piattaforma stradale per permettere l’installazione di una barriera new-Jersey centrale di separazione delle due carreggiate.

41


Il progetto quindi a livello politico territoriale cosa porta? Ritengo, continua l’Assessore Vivaldini, che lavorare ad un progetto così importante, attento alla viabilità, alla sicurezza, all’inquinamento acustico ed atmosferico, sia il solo modo per la salvaguardia della nostra identità, vivibilità e sostenibilità, ma soprattutto la spinta centrifuga commerciale e di comunicazione che parte dal locale. Un progetto ampio e di condivisione che parta dalla città di Brescia, verso modelli europei, dell’interculturalità e della grande coesione sociale. Un progetto che guarda con attenzione a quelli che sono problemi fondamentali per il nostro territorio e non solo; sarebbe riduttivo infatti parlare del territorio come Bresciano, penso al commercio ed al turismo, fondamentali per la nostra terra, parlo di uno sviluppo che veda al centro l’eco sostenibilità, ma parlo anche dell’energia, dei giovani, della ricerca: ogni euro che si investe in più nella viabilità, nel commercio e nel turismo, ritornerà di sicuro con gli interessi, in relazione anche all’Expo 2015.

42


Assessore Vivaldini, lei come esponente politica cosa intende per Coscienza Politica? Sono convinta, prosegue Vivaldini, che la politica debba mirare ad un punto essenziale, un punto chiave, la vicinanza alla gente e al territorio; ritengo debba essere salvaguardata, ma soprattutto che debba riprendere un percorso tra cittadino e stato affinchè ogni scelta politica sia in funzione esclusivamente del bene pubblico. È ora di riportare la politica tra la gente, è ora di rimettere popolo e territorio al centro del programma politico e di comprendere che, chi fa politica, è un rappresentate della volontà popolare per la quale battersi e lottare. Credo inoltre che sia necessario decentralizzare il potere verso gli enti locali e sostenere questi ultimi e dar loro risorse necessarie per lavorare al meglio garantendo efficienza ed efficacia amministrativa. Attraverso l’impulso, la spinta e la vicinanza forte con gli enti locali, il cittadino può riassumere a sua volta quella coscienza, ma soprattutto quella vicinanza, che, attraverso anche le municipalità, può essere rappresentata da uno stato che non deve essere solo lo stato dei diritti, ma anche dei doveri.

43


Gole del Verdon e... rientro

a cura di: Simone Mor

adesso che si fa? Il problema al cardano della “mucca” sembra molto serio. Ho scordato di precisare, che in gergo motociclistico la “mucca“ è il soprannome dato ad un modello stradale della BMW con il classico motore boxer, che emette un rumore simile al muggito dei bovini. Decisione drastica. Dobbiamo rientrare in Italia. Quindi, alle otto di mattina del 15 Agosto, gambe in sella e cardano permettendo, scegliamo come strada del ritorno quella che passa per le famose Gole del Verdon. La prima tappa che raggiungiamo senza problemi è Valensole, la capitale della lavanda. La cittadina si trova ad una altitudine media dove la lavanda matura più tardi rispetto alla pianura, anche se a metà Agosto anche lì la piena fioritura è ormai quasi passata. Il profumo comunque è molto presente nell’aria e ci accompagna per parecchi chilometri. Arriviamo alle porte del Lac de St. Croix formato dal fiume Verdon dopo aver creato il canyon più profondo d’Europa. La zona del lago è molto frequentata da chi vuole passare delle ore liete sulle rive del lago e in particolar modo da chi ama il rafting o la canoa. Noi però dobbiamo andare avanti finché la dea della meccanica ci assiste. Come non detto. La mucca inizia a rallentare e segnalare che la trasmissione sulla ruota potrebbe bloccarsi di colpo con gravi danni al pilota e alla moto. Entriamo a Castellane per riposarci un attimo visto che abbiamo percorso quasi 200 km in cinque ore. Cerchiamo disperatamente un meccanico, ma siamo a Ferragosto e anche i francesi sono in ferie, giustamente. Ad un distributore di benzina che vende anche articoli per la meccanica si decide di comprare un grasso ad alta viscosità per meccaniche di precisione, e dopo aver svuotato l’intero tubetto nella sede del cardano proviamo a ripartire. Va un po’ meglio, ma la media oraria non supera i 30 km/h.

E

44

Superiamo Grasse, la città dei profumi, che meriterebbe un visita, ma sono già le quattro del pomeriggio e con questa andatura ci metteremo due giorni per rientrare in Italia. Quando incrociamo altre moto, loro ci guardano dispiaciute, ma i loro piloti dopo il saluto convenzionale con indice e medio a V, aprono l’acceleratore quasi per scaramanzia. Siamo sulla Costa Azzurra...meravigliosa. Il panorama che si gode dall’alto è mozzafiato. La strada costeggia il litorale rigoglioso di piante e fiori e ci rode immensamente non poterci fermare a Cannes, oppure a Nizza. Ok sarà per la prossima volta. Arriviamo finalmente a Menton, l’ultima cittadina sul confine e ormai la nostra patria è vicinissima. Superato il confine, facciamo appena in tempo ad entrare a Ventimiglia che un rumore stridente ci segnala che il cardano è definitivamente andato. Alla “mucca” si è bloccata la ruota posteriore e non c’è verso di poterla sistemare. E’ tardissimo, sono le nove di sera, e così dopo aver lasciato la moto guasta in un distributore ed il relativo pilota in albergo, io e il mio condottiero rientriamo a Brescia per poi l’indomani mattina ritornare con un mezzo di soccorso e prelevare i compagni. Percorro la strada Ventimiglia – Brescia, quasi 400 km dopo aver già fatto 13 ore di strada e arriviamo a casa all’una e mezza passate. Il mio motore ha tenuto a meraviglia che nemmeno il mio pilota ci credeva, ma l’affidabilità non è cosa da tutti abbinato poi ad un comfort di viaggio insuperabile. Siamo giunti alla fine di questa avventura e permettetemi di presentarmi. Il mio pilota mi chiama “ La Poderosa “ ma nello specifico sono una Triumph mod. America. Non sono una moto corsaiola, in quanto appartengo al genere Cruiser. Chi mi sceglie ama viaggiare senza troppi traguardi da raggiungere nel più breve tempo possibile, preferisce piuttosto perdersi in qualche strada secondaria con il semplice gusto di scoprire sempre nuovi itinerari. Fine


45


BRESCIA IN VETRINA : LA CREATIVITÀ AL SERVIZIO DELLA COMUNICAZIONE

“B

rescia in Vetrina è una società che dal 1999 si occupa di fotografia, grafica e webdesign coordinando creatività e tecnologia nel campo della comunicazione intermediale. La creatività costituisce una fase di elaborazione artistica e anche un significativo mezzo di confronto con i rapidi e improvvisi mutamenti della scena contemporanea in cui il progresso, la novità e la maestria nello scovare soluzioni vincenti in breve tempo rappresentano punti sempre più decisivi sul distacco dalla concorrenza. Il team di Brescia in Vetrina, come sottolinea il suo fondatore Patrick Merighi, eleva la creatività ad elemento chiave della comunicazione, in grado di costituire il trampolino di lancio per una strategia innovativa ed efficace al servizio dei clienti. Il risultato è straordinario ed è ravvisabile in ogni ambito in cui opera la società: • Web design - Internet - Hosting

34 46

Brescia in Vetrina, dal 1999 è specializzata nello studio, progettazione, sviluppo e realizzazione di siti internet per aziende, privati, enti ed associazioni. Dal sito vetrina al portale, dalla tecnologia al design: soluzioni complete e adatte ad ogni tipo di esigenza. Siti statici, dinamici, aggiornabili, mobile, e-commerce e grande attenzione al posizionamento sui motori di ricerca (SEO e SEM). • Graphic Design e Stampa Ogni progetto viene studiato e sviluppato in ogni più piccolo aspetto come la scelta dell’immagine grafica, dei colori, dei materiali di stampa. Tutti elementi questi che uniti creano soluzioni visive ad alto impatto capaci di stupire, suscitare curiosità e quindi ottenere un messaggio efficace rispetto al target di riferimento. Marchi e loghi aziendali, brochure, dépliant e cataloghi, manifesti pubblicitari di tutte le dimensioni, adesivi, locandine e pieghevoli, ideazione ed allestimenti fieristici, campagne pubblicitarie, packaging, pagine pubblicitarie su

Nell’immagine Claudio Gelatti, Patrick Merighi e Paola Arizzi


riviste specializzate. L’offerta è completa...basta scegliere! • Fotografia e archivio di Brescia Grande è l’attenzione che viene rivolta al territorio della provincia bresciana, dalla cura dell’immagine e degli eventi proposti dai numerosi enti dell’organizzazione turistica, alla documentazione di ogni aspetto paesaggistico e tradizionale che la contraddistingue. L’archivio fotografico che lo studio può vantare è uno tra i più vasti e riconosciuti dalla provincia; oltre un milione di immagini suddivise per zone (città, lago di Garda, lago d’Iseo e Franciacorta, Valcamonica, Valtrompia, Lago d’Idro e Valsabbia) e per contenuti (turismo, arte, cultura, sport ed eventi). Shooting pubblicitari, mondo della moda, sfilate e booking di tendenza completano l’offerta dell’immagine di Brescia in Vetrina. • Video e Visual Design In una società in cui l’immagine assume un ruolo sepre più importante fondamentale è l’introduzione di quest nuovo servizio; prodotti audiovisivi curati nelle singole fasi: formulazione dell’idea, produzione e distribuzione del montato definitivo. • Set Design e Illustrazione Realizzazione di idee stilistiche per scenografie e ambientazioni in grado di esaltare lo spazio come grandissima fonte di comunicazione emotiva; dai progetti artistici volti alla creazione di un corredo visuale per set fotografici, eventi, vetrine e ambienti commerciali, all’esecuzione di bozzetti e illustrazioni

da inserire in prodotti finiti quali libri, cataloghi o mezzi pbblicitari. • Vendita e Assistenza In questo settore il responsabile garantisce esperienza, passione e competenza: la tecnologia a 360°attraverso il servizio di vendita e assistenza server, personal computer, hardware e software. Brescia in Vetrina vanta in ambito fotografico e grafico collaborazioni importanti con la De Agostini Editore, la cui enciclopedia riproduce i luoghi più suggestivi dell’intera provincia di Brescia, AB Atlante Bresciano, Bresciatourism, Provincia di Brescia, gli hotel di Brescia e provincia, Mille Miglia, Dodici Mesi, Corriere della Sera, Brescia Up, Brescia Guest Book, Strada del Franciacorta, Regione Lombardia, Regione Alto-Adige, Meridiani Viaggi, Viaggi & Weekend, Travel, Avion, Dove.

INTERNET_WEB DESIGN_GRAFICA_FOTOGRAFIA Via San Martino della Battaglia 9 Brescia - Tel. 030-3756250

35 47


MANGANO

48

Collebeato (BS), via De Gasperi 18/F - mangano.com


HAVE LOTS OF FUN

50 54 57 58 66 68 70 72 74 76

La Sosta presenta Champagne&Co. Buon Compleanno Ripasso! Gate65 accoglie la stagione viaggi estiva Speciale Vinitaly 2013 Children Ski Cup arriva a Montecampione Clara per Clara: dessange event Modella per una sera al Jungle di Montichiari Born to be FAN per festeggiare l’Italia Mobilità responsabile Miss & Mister Model Brescia 2012


LA SOSTA PRESENTA CHAMPAGNE&CO. Proseguono i tanto attesi e partecipati eventi a “La Sosta”, in occasione dei quali Aldo e lo Staff presentano proposte sempre allettanti. Nella serata di venerdì 22 marzo è stato servito ai commensali lo Champagne dell’Azienda Champagne&Co. Un ricco buffet ha aperto le danze della deliziosa cena a seguire, tutta a base di pesce, dal branzino all’aragosta, accompagnata da selezioni vinicole diverse a seconda del piatto proposto, fino ad arrivare al Rosè gustato assieme alla Colomba in crema chantilly. A conclusione del piacevole appuntamento, gli auguri di Buona Pasqua e il rinnovato invito alla prossima degustazione! Rstorante La Sosta Via S. Martino della Battaglia, 20 Brescia www.lasosta.it Champagne&Co. Via Antonio Gramsci, 28, 25121 Brescia www.champagneandco.it

50

Ph. Selene Z.


51


52


BUON COMPLEANNO RIPASSO! Ed un anno è passato... Paella, bollicine, DJ Bazzani e l’immancabile torta per il primo entusiasmante e di successo anno del Ripasso. Nella serata del 21 marzo Adriano e lo Staff hanno festeggiato l’evento attorniati da amici e clienti, accolti dalla consueta simpatia che contraddistingue il locale. In attesa del prossimo compleanno vi aspettiamo da Noi per un aperitivo, cena o semplice serata in compagnia. Ripasso Cafè Piazza Statuto 5, 25049 Iseo www.ripasso-iseo.it Paella preparata da “La Polveriera Beach”

54

Ph. Selene Z.


55


GATE65 ACCOGLIE LA STAGIONE VIAGGI ESTIVA! Un brindisi con Gate 65 per inaugurare la stagione di viaggi estiva! Tante le promozioni che vi aspettano in agenzia, venite a trovarci! GATE 65 Via IV Novembre - Gussago (BS) Tel. 030 2523286 www.gate65viaggi.it info@gate65.it

57


Ph. Selene Z.

SPECIALE VINITALY 7-10 APRILE 2013: BresciaUp PRESENTE! Vinitaly, la principale manifestazione di riferimento del settore vinicolo, anche quest’anno ha avuto un grande successo, nei quattro giorni di eventi. Predominante e assai visitato, il Padiglione Lombardia - Franciacorta, con le Aziende di casa nostra che, da sempre, si distinguono per i loro ambiti prodotti. Di seguito uno scorcio di alcune delle cantine che con BresciaUp collaborano: La Montina, Bellavista, Berlucchi, Bosio, Petra, Contadi Castaldi, Le Cantorie, Mirabella, Malavasi, Famiglia Olivini, Bulgarini, Costaripa, Solive, Cà Maiol Provenza, Scolaris, Perla del Garda, Distillerie Franciacorta, Antica Fratta, Famiglia Gatta, Torreggiani, Villa Castalda, Monterossa...

58


59


60


ITALIA IN ROSA

PRESENTATA A VINITALY LA VI EDIZIONE La più importante vetrina dedicata ai rosè d’Italia e del mondo si prepara a tornare in scena ad inizio giugno a Moniga del Garda (Bs), Città del Chiaretto: molte le novità dell’edizione 2013, presentata a Vinitaly alla presenza del nuovo assessore all’agricoltura di Regione Lombardia Gianni Fava. Torna l’ormai classico appuntamento di fine primavera con Italia in Rosa: la vetrina dei grandi rosè italiani e non solo si prepara infatti a tornare in scena con una VI edizione all’insegna delle novità, in calendario per ben tre giornate da venerdì 7 a domenica 9 giugno 2013. L’evento è stato presentato ieri, lunedì 8 aprile, a Vinitaly nello stand del Consorzio Valtènesi dal presidente Sante Bonomo e dal nuovo assessore all’agricoltura di Regione Lombardia Gianni Fava, che ha parlato del Garda come una “piccola Provenza di Lombardia dove si concentra il meglio di un settore, quello vitivinicolo, assolutamente strategico per il nostro Paese”. A far da cornice ad Italia in Rosa 2013 sempre quella Moniga del Garda, sulla riviera bresciana del Benaco, ormai nota a livello nazionale come la Città del Chiaretto: qui torneranno ad aprirsi i suggestivi giardini della seicentesca Villa Bertanzi, il luogo dove oltre un secolo fa il senatore veneziano Pompeo Molmenti codificò il procedimento produttivo del Valtènesi Chiaretto Doc, il grande rosè del territorio. Considerato ormai come la più importante manifestazione nazionale dedicata in modo esclusivo ai vini rosa, l’evento torna quest’anno a riproporsi sull’onda di una formula già codificata e di grande successo, ma che ciononostante non manca di rinnovare ogni anno il proprio profilo con nuove idee ed iniziative. Da quest’anno, per cominciare, i produttori (circa un centinaio le cantine ospiti da tutta Italia e anche da Oltralpe) potranno presenziare alla manifestazione per presentare i propri vini direttamente a visitatori, operatori e buyer, onde ristabilire quel contatto preferenziale che è senza dubbio una delle armi vincenti sul complesso scenario commerciale contemporaneo. Sull’onda del grande successo riscosso dall’edizione 2012, inoltre, la manifestazione si amplia a tre giornate nel corso delle quali, oltre alle tradizionali attività di degustazione, sono previsti momenti particolarmente qualificati di approfondimento tecnico come il convegno “Tutti i colori del rosa”, che si terrà sabato 8 alle 15 alla presenza di importanti relatori internazionali: legata a questo approfondimento di natura tecnica è tra l’altro anche la presenza a Moniga in qualità di denominazione ospite del francese Bandol, una delle bandiere mondiali del “drink-pink”. Sempre sabato, nel pomeriggio, la cerimonia di conferimento del Trofeo Pompeo Molmenti al miglior Chiaretto della vendemmia 2012. E da quest’anno verrà anche allestito un “wine shop” di Italia in Rosa, ovviamente aperto al pubblico, con la possibilità di acquistare le etichette degustate in fiera. Ufficializzato anche il piatto ufficiale di Italia in Rosa: si tratta del Coregone all’Olio, tipica ricetta di territorio che tutti i ristoranti di Moniga proporranno in carta a partire proprio dalla manifestazione.

Ph. Selene Z.

61


Da sinistra a destra: Dott. Carlo Alberto Panont - Direttore Società Riccagioia S.c.p.a, Mauro Tognoli - Vice Presidente Centro Vitivinicolo Provinciale Brescia, Roberto Albetti - Presidente ERFAS, Diego Cioccarelli Presidente Società Riccagioia S.c.p.a, Marco Tonni - Direttore Tecnico Centro Vitivinicolo Provinciale Brescia

IL CENTRO VITIVINICOLO PROVINCIALE DI BRESCIA ENTRA NEL POLO DI RICCAGIOIA Il 2013 segna un evento importante per il Centro Vitivinicolo Provinciale di Brescia: l’ingresso nell’assetto societario del Centro di ricerca, formazione e servizi della vite e del vino di Riccagioia. Per il Centro significa diventare protagonista della sperimentazione e dell’assistenza tecnica in viticoltura, con l’obiettivo di promuovere la valorizzazione e lo sviluppo dell’agricoltura bresciana, da sempre sostenuto dall’Assessorato Provinciale. Il polo di Riccagioia, voluto fortemente da Regione Lombardia e da Ersaf, fonda la sua attività attraverso i lavori dell’azienda agricola e della cantina sperimentale con laboratori di analisi enologiche fini, laboratori di microbiologia e biotecnologia microbica, sviluppando il nucleo di premoltiplicazione viticola con l’obiettivo di conservare le piante capostipite dei cloni di vite che sono di particolare interesse per la viticoltura lombarda e, da ultimo, creando e sviluppando un’unità didattico-formativa di carattere internazionale. I servizi che il Centro Vitivinicolo ha già in essere sono rivolti a soddisfare le esigenze di agricoltori, di tecnici e di enti del settore viticolo, enologico ed arboreo. Con l’ingresso in Riccagioia, fortemente voluto dal Vice Presidente del Centro Vitivinicolo, il Consigliere Provinciale Mauro Tognoli, il CVP entra così a far parte del sistema della Regione Lombardia per lo sviluppo del complesso mondo agricolo regionale, trovando una collocazione strategica per la valorizzazione della vocazione vitivinicola del territorio della provincia di Brescia condividendo il respiro regionale, nazionale ed internazionale che Riccagioia stessa è in grado di offrire. “Il Centro Vitivinicolo provinciale di Brescia potrà ora partecipare ai lavori del Comitato tecnico scientifico del polo - ha dichiarato Tognoli - potrà contribuire alle discussioni, alle proposte e alle decisioni che riguardano l’intero comparto viticolo ed arboreo della nostra Regione, cooperare alla sperimentazione, alla ricerca e all’assistenza tecnica . L’ingresso in Riccagioia permetterà inoltre di concorrere ad accrescere la valenza strategica che l’enologia e l’agricoltura bresciana giocano sullo scacchiere economico e qualitativo regionale, italiano ed europeo.” Una nuova sfida per il Centro Vitivinicolo Provinciale di Brescia, per il quale, il nuovo anno rappresenta una grande scommessa ed un appuntamento inderogabile per sostenere l’imprenditoria agricola e diventare, a tutti gli effetti, protagonista della viticoltura bresciana, italiana ed europea.

62


Nella fotografia: Luca Formentini - Presidente Consorzio Tutela Lugana, Marco Tonni - Direttore Tecnico Centro Vitivinicolo Provinciale Brescia, Mauro Tognoli - Vice Presidente Centro Vitivinicolo Provinciale Brescia.

IN OCCASIONE DEL VINITALY SI È FIRMATA LA CONVENZIONE DEL PROGETTO PER LA SELEZIONE CLONALE DI TREBBIANO DI LUGANA Dal 2010, nell’ambito del programma Migliorivite (attività di miglioramento genetico di viticoltura), è stato avviato il progetto per la selezione clonale di Trebbiano di Lugana, che vede il Centro Vitivinicolo Provinciale di Brescia, essere soggetto attuatore ed operativo che si appoggia ad altri enti coinvolti (Università, ERSAF, Società Riccagioia) per la realizzazione di specifiche attività che esso non riuscirebbe ad eseguire direttamente e che sono comunque coperte dal finanziamento pubblico. L’obiettivo iniziale del lavoro era quello di riuscire a selezionare ed omologare in un arco temporale massimo di 6/8 anni alcuni cloni di Trebbiano di Lugana, che potessero essere di interesse per la viticoltura bresciana e garantirne la rapida disponibilità sul mercato. Infatti, nell’immediato si ipotizza l’omologazione di 2/4 cloni, ma, in una prospettiva temporale lunga, si è reso necessario iniziare subito a lavorare per l’ottenimento di nuovi futuri cloni.

63


brescia vents

ABOUT US

corporate & special events planning

Bresciaevents é un’agenzia di organizzazione eventi. Interpretiamo e realizziamo i desideri dei nostri clienti emozionandoli in modo sempre nuovo e originale, per rendere ogni occasione un’esperienza unica e memorabile. La cura del dettaglio e l’alto livello di personalizzazione, la continua ricerca di innovazione e stile, eleganza ed esclusività, glamour e passione sono gli elementi che contraddistinguono tutte le nostre creazioni.

GRANDI EVENTI_FULL SERVICE EVENT MANAGEMENT Meeting & convention, fiere Italia-estero, party aziendali, cene di gala, concerti, tour enogastronomici. Allestimento, catering, ricerca e selezione location, service audio-video, hostess & bodyguard, Vip Hosting, e molto altro.

CONSULENZA_COMMUNICATION & MARKETING MANAGEMENT Corporate identity, grafica e stampa, packaging design, web & multimedia, social media marketing, direct marketing, unconventional marketing, promozione e pubblicità, servizi per la fedeltà alla marca.

PERSONAL CONCIERGE_LIFESTYLE MANAGEMENT Personal shopper, autista privato, pet service, personal trainer, chef a domicilio, servizio prenotazione vacanze e spostamenti, burocrazia documenti, assistente personale a chiamata, interpretariato anche per trasferte estero.

PRIVATE EVENTS_EXCLUSIVE PARTIES

Baby shower & battesimo, bridal shower, feste di compleanno, ricorrenze di matrimonio, feste di laurea, altre feste a tema.

CONTACTS

bresciaevents di Francesca Robbio Via Tito Speri 335/A 25024 Leno Brescia

+39 338 4324406

info@bresciaevents.it

www.bresciaevents.it


bresciaFor Wedding vents MATRIMONIO_LUXURY WEDDING PLANNING Consulenza creativa e organizzativa per ogni dettaglio del vostro matrimonio: beauty, hair, nails, remise en forme, location, catering, wedding cake, foto & video, musica, wedding novel, stampati coordinati, floral design, light design, mezzi di trasporto, baby care, wedding pet sitter, luna di miele.

I nostri servizi dedicati al Wedding: PRIMA CONSULENZA

SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

ALLESTIMENTO SCENOGRAFIE

WEDDING DAY COORDINATION

COORDINAMENTO COMPLETO

CONTACTS

bresciaevents di Francesca Robbio Via Tito Speri 335/A 25024 Leno Brescia

+39 338 4324406

info@bresciaevents.it

www.bresciaevents.it


LA CHILDREN SKI CUP ARRIVA A MONTECAMPIONE Un successo inaspettato, una giornata meravigliosa, una manifestazione assolutamente da ripetere. La Children Ski Cup colpisce al cuore Montecampione e tutti coloro che hanno partecipato a questa festa dedicata ai bambini dell’ABE (Associazione Bambino Emopatico). 15 piccoli eroi, che troppo spesso hanno dovuto rinunciare al sorriso per via della malattia che li ha colpiti, accompagnati dai loro fratellini e dalle famiglie, si sono cimentati in una giornata interamente dedicata allo sci e alla montagna! Grazie all’organizzazione di Ferdinando Possi e Luana Vollero, all’aiuto della Scuola Italiana Sci Montecampione, che ha messo a disposizione tutta l’attrezzatura e i maestri e ai numerosi amici e sponsor che hanno contribuito alla riuscita di questo speciale evento, i bambini dell’ABE hanno realizzato un vero sogno! Le madrine dell’evento non potevano che essere le Sorelle Nadia, Elena e Sabrina Fanchini, campionesse assolute di fama mondiale, legate da sempre alle cime e alle terre di Montecampione. Ad allietare il pomeriggio di grandi e piccini sono arrivati anche Capitan Ventosa di Striscia la Notizia, Presidente ad honorem dell’Associazione e i Panpers di Colorado, che con il loro spettacolo hanno strappato degli splendidi sorrisi a tutta la platea. Un ringraziamento particolare va a ABE, al presidente Luciana Corapi, al consigliere Mariateresa Isetti e a tutti i volontari che, dietro le quinte, hanno contribuito a rendere questa giornata speciale in ogni suo momento. Aspettiamo la seconda edizione...ci vediamo nel 2014!

66


67


CLARA PER CLARA DESSANGE EVENT Inaugurazione nuova collezione Couleurs Tropique Primavera/Estate - Effetti Mare. Clara Per Clara e Dessange: un universo di bellezza. Rotta su una stagione piena di modernità e serenità. Le forme semplici si animano e si intrecciano in un vento solare in cui svanisce la radicalità. Nobili volumi e senso del movimento incontrano effetti mare senza tempo. I tagli strutturati e scalati acquistano texture, movimento e si spettinano. I capelli vengono sublimati da riflessi e captano la luce con tre nuance estive: BLOND ESSENTIEL, BLOND ZENITH E BRUN FATAL. Questa primavera-estate osate! Osate le nuance audaci e luminose, osate vivere il vostro desiderio di libertà e freschezza all’insegna delle tendenze moda. La magia della creazione da scoprire presso il salone Clara Per Clara. Ha sfilato per l’occasione la nuova collezione d’abiti di Daniela Vezza, impreziosita dai gioielli Fasoli. Il tutto assaporando il Brut Pas-Operè e il saten della Cantina Cà del Vent. Fotografo: Diego Veneziano - diegovideomaker@gmail.com Collezione abiti: Daniela Vezza Make-up artist: Luca per Dessange Paris Studio 40 Allestimenti Catering: La Sosta Cantina: Cà del Vent Gioielli: Fasoli Clara Per Clara www.claraperclara.com

68

Ph. Diego Veneziano


ABBIGLIAMENTO DONNA MARGÒ di Barbi Patrizia

Via Lombroso, 40 - Brescia 25125 Tel. 030 304196 Lunedì 15.30 - 19.30 Da Martedì a Sabat 9.30 - 12.30 e 15.30 - 19.30

69


MODELLA PER UNA SERA AL JUNGLE DI MONTICHIARI La giungla è un posto per pochi ma al Jungle di Montichiari è per tutti! Modella per una sera è sbarcata anche stavolta in un luogo di divertimento sfrenato, di luci psichedeliche e musica a go go. Le ragazze come al solito non sono mancate, la voglia di diventare famose a tutti costi si è fatta sentire e la bellezza ha preso posto nel set fotografico più chiacchierato e conosciuto del momento: quello di Eventi Brescia...in collaborazione con la rivista più IN... Brescia Up! Difficile spiegare l’entusiasmo e l’aria di competizione che si respira durante la serata...l’attesa, la presentazione, gli scatti fotografici e infine l’annuncio delle ragazze che passano il turno. Siamo già alla settima tappa del concorso e mancano solo due date per la sfilata finale che si terrà a metà giugno quando verrà ufficialmente eletta Miss Eventi Brescia; le modelle sono a quota 21 e saranno 30 per la finalissima! Eventi Brescia e Brescia Up: un mix spettacolare per eventi legati alla moda, al fashion e al divertimento! Su Facebook, alla pagina “Eventi di Successo” e sul portale di www.eventibrescia.com non mancano mai commenti e tag delle foto scattate durante la serata, è grazie a questi social network che le informazioni viaggiano alla velocità della luce! Restate collegati per conoscere le date dei prossimi eventi e vedere le foto di tutte le belle ragazze che hanno partecipato. Grazie a tutti i gli sponsor che hanno contribuito all’evento e in particolar modo a BresciaUp! www.eventibrescia.com info@eventibrescia.com www.bresciaup.it info@bresciaup.it

70

Ph. Anthony Le


71


BORN TO BE FAN PER FESTEGGIARE L’ITALIA Domenica 17 marzo 2013 il consueto appuntamento BORN TO BE FAN si è tinto di verde, bianco e rosso: i FAN FranciacortAppassioNati hanno infatti voluto festeggiare l’Unità d’Italia con un aperitivo targato Franciacorta Docg. al Paradosso di Chiari. Come annunciato in un loro comunicato “le vicende politiche che hanno animato gli ultimi periodi non ci hanno fatto dimenticare che il 17 marzo si festeggia l’Unità della nostra Nazione. Checché se ne dica siamo ragazzi orgogliosi e fieri del nostro Paese. L’enogastronomia made in Italy è ambita ed ammirata in tutto il mondo e con consenso unanime abbiamo voluto dare come tema della nostra prossima serata BORN TO BE FAN proprio i festeggiamenti per l’Unità”. Pertanto domenica 17 marzo il locale Il Paradosso enobar+gelato a Chiari è stato addobbato e colorato con il tricolore. A chiunque si è presentato alla festa è stato richiesto di indossare un accessorio tricolore e si è proposto di brindare a questa importante data che segnò un momento storico importante che non andrebbe mai dimenticato. Come annotano, “il Franciacorta è un’eccellenza della nostra nazione e dunque quale miglior modo per festeggiare tra noi giovani italiani questo momento?” Tanti Auguri Italia!

72

Ph. Serena Bani


73


MOBILITÀ RESPONSABILE Al secondo anno di partecipazione a Sport Show, la Asd Diavoli Rossi Motorsport Club, oltre alle dimostrazioni di supermotard, ha realizzato il terzo evento dedicato alla sicurezza stradale. Lo scopo è quello di accrescere la consapevolezza dei rischi della circolazione, ma soprattutto della corretta protezione per la propria incolumità, con il fine di incentivare una cultura per una mobilità sempre più attenta, responsabile e quindi sicura. Desideriamo stimolare la consapevolezza del rischio e delle conseguenze di un incidente attraverso la percezione visiva e uditiva. Eccoci dunque sul piazzale dell’area motori a ricreare simulazioni di impatto fra veicolo e scooter, affiancati dall’azienda Motoairbag, che realizza giubbotti e gilet con integrato un sistema airbag che si attiva appena il motociclista è sbalzato dalla moto, proteggendo in tal modo la colonna vertebrale fino alla nuca. Questo dispositivo che può veramente fare la differenza in caso di urti, si gonfia tramite CO2 ed è ricaricabile. Abbiamo presentato due diverse dimostrazioni, la prima simulando una persona superficiale, che non pone attenzione alla propria incolumità, con un casco jet slacciato e l’altra con un motociclista con casco integrale ben allacciato, guanti e gilet airbag. Le immagini parlano da sole, il messaggio è chiaro, anche da parte dei piloti e dei nostri amici stunt-men: proteggersi è di vitale importanza. Quante volte li abbiamo visti cadere e rialzarsi per terminare la gara o girare un’altra scena! Questo progetto è nato nel 2011 insieme allo stunt-man Didi Bizzarro ed è stato fin da subito sostenuto dallo sponsor Autodemolizione Pollini, partner fondamentale grazie al quale è possibile realizzare queste iniziative. In questa edizione a Sport Show 2013, con noi Diego Guerra, attore, coordinatore, stunt-man, nelle fiction “Squadra Antimafia Palermo Oggi”, un ospite d’eccezione, che oltre ad essere il nostro testimonial per la sicurezza stradale, ha veramente infiammato il pubblico nelle esibizioni di supermoto dimostrandosi un ottimo pilota. di Vito Cirillo

74


75


MISS & MISTER MODEL BRESCIA 2012 Domenica 24 marzo, presso il centro commerciale Le Rondinelle a Roncadelle (BS), si è svolta la finale di MISS & MISTER MODEL BRESCIA 2012, il primo concorso di bellezza creato per la provincia di Brescia. Le concorrenti ed i concorrenti provenivano vincitori da varie selezioni effettuate nella provincia di Brescia (Ghedi, Isorella, Gottolengo, Gussago, Roncadelle, Montichiari, Mazzano, Brescia Piazza Loggia e Brescia Palabrescia) nell’anno 2012. La manifestazione si è svolta in concomitanza con il 17° compleanno del Centro Commerciale e la vincitrice ha ricevuto anche la carica di Miss Rondinelle 2012. La “piazza” principale del C.C. Le Rondinelle si è completamente riempita e la partecipazione del pubblico ha dato un valore aggiunto all’evento organizzato dalla Mr. FANTASY SPETTACOLI - Ass. Culturale, che detiene il marchio MISS & MISTER MODEL che, in questa prima edizione ha potuto visionare e selezionare circa un centinaio di concorrenti. Durante la sfilata, un momento importante ed emozionante è stato la presentazione degli abiti da sposa, messi a disposizione da La BUSSOLA centro sposi, di Rezzato, dove le 24 concorrenti hanno dato un eccellente prova di eleganza. La conduzione della giornata è stata affidata a Luca Bergamaschi e Yuleidis Vargas (Miss Rondinelle 2011). Gli ospiti dell’evento: Manuel Karamori (One Man Band e Performer anni ‘80), Beatrice Pezzini (da “Ti Lascio una canzone” Rai 1), Urban Trix - Mohamed e Alessio (Basket Freestyle con evoluzioni veramente incredibili), Alegria Tropical (Show brasiliano che ha coinvolto anche le concorrenti in una divertente prova di ballo). L’edizione 2013 partirà ufficialmente Mercoledi 11 Aprile alle ore 20.00 con la presentazione dei vincitori e del concorso presso il Ristorante IL TOSCANO a Montichiari, in via Agnetti alla quale saranno invitati giornalisti e fotografi. Tutte le fotografie della giornata sono visionabili sulla pagina Facebook “Miss & Mister Model Brescia”.

76


VINCITORI: MISS 1) Rosamaria Pasquali - MISS MODEL BRESCIA 2012 e MISS RONDINELLE 2012 (Selezionata presso il RoadHouse cafè di Ghedi) - 26 anni - Modella, Neo Mamma e Commessa - abita a Sirmione BS 2) Serena Abate - MISS MODEL ELEGANZA 2012 (18 anni Modella e Studente di Ragioneria - abita a Castiglione D/S MN) 3) Camilla Bileci - MISS MODEL FOTOGENIA 2012 (17 anni Modella e Studentessa - abita a Brescia) 4) Daymelis Lopez - MISS MODEL BEAUTY 2012 (28 anni Modella, Commessa e Ballerina - abita a Iseo BS) 5) Nicole Fontana - MISS MODEL GAMBE 2012 (23 anni Modella e Barista - abita a Monzambano MN) 6) Antonella Bolpagni - MISS MODEL SIMPATIA 2012 (21 anni - Modella e Barista - abita a Villacarcina BS) MISTER 1) Paolo Cherubini - MISTER MODEL BRESCIA 2012 e MISTER RONDINELLE 2012 (Selezionato presso il Bingo De Sica a Mazzano) - 22 anni - Modello e Commerciante - abita a Montichiari BS 2) Junior Kamarra - MISTER MODEL ELEGANZA 2012 (25 anni - Modello, Ballerino e Istruttore Fitness - abita a Leffe BG) 3) Matteo Inverardi - MISTER MODEL FOTOGENIA 2012 (24 anni - Modello e Impiegato Commerciale - abita a Castegnato BS) Franco Mussari Mr.Fantasy Spettacoli - Ass. Culturale

77


di Emanuele Lumini Consulenza Societaria, Tributaria ed Aziendale www.studiolumini.it

IL PESO DELLA PERDITA PUO SCHIACCIARE GLI AMMINISTRATORI a morsa della crisi economica sta portando molte aziende, in sede di redazione del bilancio 2012 ad affrontare il drammatico problema delle perdite di esercizio. Da un punto di vista civilistico, la perdita d’esercizio è disciplinata solamente nell’ipotesi in cui, per effetto di essa, il capitale sociale si riduce di oltre un terzo. Gli art. 2446 e 2482-bis del Codice civile disciplinano tale ipotesi rispettivamente, nel caso di società per azioni e di società a responsabilità limitata. Vediamo, in pratica, cosa prevede il codice civile.

L

Se si verifica una perdita nell’ambito di una società di capitali, la prima cosa da verificare è se essa riduce il capitale di oltre un terzo o meno e se, per effetto della perdita, lo stesso scenda al di sotto del limite legale. Esempio: Capitale sociale 300.000 euro e Perdita d’esercizio 120.000 euro. Come si può notare la perdita supera 1/3 del capitale sociale (che sarebbe pari a 100.000 euro). In questo caso lo stesso però non scende al di sotto del limite legale ( che è pari a 120.000 euro per le Società per azioni e 10.000 euro per le Società a responsabilità limitata) pertanto sarà necessario convocare l’assemblea per gli opportuni provvedimenti. I provvedimenti che l’assemblea potrà adottare sono vari. Ad esempio, essa potrebbe decidere di coprire la perdita con la riduzione del capitale sociale oppure ricorrendo a versamenti a fondo perduto da parte dei soci ovvero alla rinuncia di eventuali crediti da essi vantati nei confronti della società, o ancora, il rinvio al futuro della perdita, per arrivare anche all’ipotesi di scioglimento della società.L’obbligo di convocazione incombe su: • gli amministratori della società in caso di spa

78

con sistema tradizionale di gestione o con sistema monistico e in caso di srl; • il consiglio di gestione in caso di spa con sistema dualistico. All’assemblea deve essere sottoposta una relazione sulla situazione patrimoniale della società con le osservazioni del collegio sindacale o del comitato per il controllo della gestione o del revisore a seconda dei casi. Secondo la migliore dottrina, in assenza di una precisa disposizione di legge, la situazione patrimoniale si deve riferire ad una data non superiore a 120 giorni rispetto a quella dell’assemblea. Nell’assemblea gli amministratori devono dare conto dei fatti di rilievo avvenuti dopo la redazione della relazione. Se entro l’esercizio successivo la perdita non risulta diminuita a meno di un terzo, l’assemblea ordinaria o il consiglio di sorveglianza che approva il bilancio deve ridurre il capitale in proporzione delle perdite accertate. Se, per effetto della perdita di oltre un terzo, il capitale sociale si riduce al di sotto del limite legale, gli amministratori o il consiglio di gestione, e in caso di loro inerzia, il consiglio di sorveglianza devono senza indugio convocare l’assemblea. Essa deve deliberare la riduzione del capitale e, contemporaneamente, può deliberare: • o l’aumento del medesimo ad una cifra non inferiore al minimo; • o la trasformazione della società in un tipo per il quale sussiste il capitale minimo. Queste ultime disposizioni sono contenute negli art.2447 (per le società per azioni) e 2482-ter (per le società a responsabilità limitata) del Codice civile. È bene ricordare che l’inosservanza da parte degli amministratori delle disposizioni civilistiche in tema di perdite può causare l’esperimento dell’azione di responsabilità da parte sia dei soci che dei terzi creditori o, in caso di fallimento, da parte del curatore. Si configura altresì una grave irregolarità a carico degli stessi che può portare la denuncia in tribunale ai sensi dell’articolo 2409. Inoltre, indipendentemente che l’azione di responsabilità sia effettivamente esperita da un soggetto legittimato, il singolo socio o il singolo terzo danneggiato dal comportamento dell’amministratore ha diritto al risarcimento del danno.


Finanziamenti personalizzati, sale corsi per aggiornamento continuo dei medici e del personale, protocolli d’igiene e sterilizzazione molto rigidi, garanzie su impianti, manufatti protesici ed otturazioni.

• Implantologia tradizionale, computer-assistita e a carico immediato (quando possibile) • Chirurgia orale (compresi ottavi inclusi e chirurgia preimplantare) • Chirurgia parodontale • Protesi fissa e mobile, conservativa • Endodonzia • Gnatologia • Posturologia • Ortodonzia fissa, mobile ed invisibile • Odontoiatria infantile • Igiene e prevenzione • Sbiancamenti professionali con lampada • Laserterapia • Trattamento estetico tessuti peri-orali • Sedazione cosciente • Laboratorio interno per le riparazioni

STUDIO DENTISTICO DR. AMEDEO ZIRILLI Via Garibaldi, 50 - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030.2792590


Spring / Summer 2013


Rigasò Abbigliamento Donna Corso Magenta, 51 25121 Brescia


Il sito Internet dei negozi e attivitĂ del Centro di Brescia.

www.bresciacentroshopping.it

Per informazioni: Il Fotogramma Studio - Tel: 030 30 69 19 - email: info@bresciacentroshopping.it


a cura di: Chef Antimo Morlando

Scialatielli di Sant'Antimo

INGREDIENTI 10 pomodorini pachino 1 spicchio di aglio vestito 2 etti di cozze 3 etti di calamari 4 mazzancolle 4 capesante Pistilli di zafferano

PREPARAZIONE In una padella bassa scaldare l'olio extravergine e rosolarci uno spicchio di aglio in camicia, aggiungere i pomodorini e successivamente i calamari. Cuocere per 2 minuti e completare poi con le cozze, le capesante e le mazzancolle per altri 5 minuti a fiamma media. Nel frattempo cuocere gli Sciallatielli Amalfitani trafilati al bronzo per almeno 7/8 minuti. Separare i crostacei dal brodo prodotto in padella, farlo restringere e aggiungere i pistilli di zafferano. Unire infine il tutto, saltare in padella e servire.

la speciale proposta del mese da gustare presso Via Nicostrato Castellini, 14 - 25123 Brescia rist.lapolverierabrescia@gmail.com www.lapolverierabeach.com 83


APAB (Associazione Per l’Apicoltura Brescia), rappresenta il maggior numero di produttori apistici di tutta la provincia di Brescia, svolge attività di promozione e valorizzazione dei miele prodotto dai soci e organizza e collabora all’organizzazione di varie manifestazioni di promozione del miele e dell’apicoltura sul territorio bresciano. APAB svolge anche ruolo di supporto e coordinamento ad associati che organizzano e curano laboratori e incontri per scuole od altre realtà interessate al mondo dell’apicoltura L’Associazione ogni anno organizza anche incontri tecnici di aggiornamento, momenti di formazione aperti a tutti gli interessati, e giornate di degustazione, che sono momenti di approfondimento e valutazione del miele bresciano utili anche a fornire ai produttori gli strumenti per valorizzare i loro prodotti ed ai consumatori quelli necessari per apprezzarli al meglio. I soci sono produttori dislocati, con le loro api, in tutta la provincia di Brescia dalla pianura, alla collina, alle montagne; sono pertanto diverse le tipologie di miele che vengono ottenute: mieli uniflorali di acacia, castagno, tiglio, tarassaco, rododendro e ailanto, oltre al miele di melata ed a diversi millefiori. Il prodotto che i consumatori comunque prediligono è il miele di acacia che nel 2012 però ha avuto una produzione modesta in termini quantitativi. È andata meglio invece la produzione di miele di castagno che invece aveva avuto un’annata negativa nel 2011. Ogni anno in autunno l’associazione organizza un partecipato concorso tra i mieli bresciani che nel 2012 (XVIII edizione) ha raccolto più di cento apicoltori partecipanti suddividendo i mieli in diverse categorie; obbiettivo dell’associazione è in questo caso soprattutto aiutare i soci a migliorare le qualità dei loro prodotti sottoponendoli ad attenta analisi e confronto. Quest’anno la premiazione dei vincitori ha avuto luogo presso l’ITAS Pastori e ad essa è stato associato un convegno aperto al pubblico con un intervento del dott. Elio Bonfanti sul tema: “la selezione genetica delle api regine”. Per la promozione del miele bresciano,

L’

alcuni produttori, grazie all’impegno dell’Associazione, partecipano settimanalmente al Mercato di Piazza Loggia a Brescia e all’iniziativa promossa dalla Coldiretti di Brescia nei vari comuni bresciani chiamata “Km zero”. Non si può parlare di un’associazione apistica senza parlare degli apicoltori che ne sono parte e ovviamente delle api di cui ognuno di loro, più o meno professionalmente si prende cura. L’annata 2012 è stata difficile per le famiglie d’api di gran parte della provincia bresciana, soprattutto nelle zone collinari e di montagna; l’ormai cronica infestazione di varroa destructor (un parassita delle api), dopo aver causato pesanti perdite nell’inverno 2011/2012, è stata meno massiccia che in altre annate, ma il concentrarsi di forti precipitazioni nella prima metà di maggio, in concomitanza della fioritura della robinia ha privato, nelle zone di collina, api ed apicoltori del flusso nettarifero più importante della stagione. La situazione è migliorata durante i primi raccolti estivi: tiglio, castagno e rododendro, mentre l’entità del raccolto di miele di melata è stata molto diversa nelle varie zone della provincia, in relazione alle precipitazioni, scarse un po’ ovunque ma con regimi assai diversi. Ora che sta iniziando la nuova primavera le api bresciane sono già in piena attività e con loro i provetti apicoltori di APAB, attenti a scrutare il cielo ma soprattutto piante e fiori alla ricerca dei segnali del ripartire di una nuova stagione.

85


del mese Jenny Zanatta


del mese

Jenny Zanatta nata il 30/04/1991 segno toro. Vivo a Toscolano Maderno, lavoro come modella, hostess promozionale e ballerina, nella vita studio per diventare dirigente di comunitĂ . Attualmente finalista nazionale di miss mondo.

Vuoi essere tu la prossima modella del mese? Contattaci alla mail bresciaupvideos@gmail.com


Ecco perché un italiano (elettore) su quattro la pensa così

a cura di: Fabrizio Santosuosso dal blog del notaio Santosuosso

ono rimasto ancora una volta deluso, ma non sorpreso, dell’opinione che moltissimi cittadini hanno di noi notai. Anni or sono, quando interpretavo la professione con slancio ancora giovanile, ritenevo che affermazioni come quella del titolo fossero superficiali, o generate da una “normale” invidia per chi è riuscito a raggiungere un livello sociale, evidentemente diverso da chi le affermava. Oggi, dopo due decenni di esperienza nel mondo notarile, non la penso propriamente solo così. Se non si vuole essere un po’ troppo superficiali ed affermare sempre le stesse cose (i notai a cosa servono, i notai guadagna(va)no troppo, i notai devono essere aboliti, una firma mi costa 1000 euro) è bene considerare i “notai” sotto un duplice aspetto. Da una parte, l’attività che gli stessi compiono. In sintesi, cosa fa un notaio e a cosa serve per il cittadino e la società. Dall’altro, quell’insieme di regole che il notaio deve rispettare per svolgere quella determinata attività, a partire dalle norme per diventare notaio. Orbene, preciso subito che sono le seconde che sono realmente vecchie, fuori dai tempi, obsolete, che vanno modificate e che risalgono, salvo piccoli aggiustamenti formali, al (tenetevi forte) 1913!!!!! E si badi bene, sono proprio loro che incidono, poi, su costi per i cittadini, servizi, tempistiche ecc. Ma che nessuno si azzarda a toccarle! Proprio io non voglio qui ribadire, ancora una volta, gli enormi vantaggi (anche economici) per un sistema civile che il notariato ha. Basti pensare che molti paesi (Russia, Cina) cercano di adottare il sistema notarile italiano quale sistema perfetto per regolare i commerci. E basti pensare a quanto (cittadini e Stato) spendono negli Stati Uniti per le spese di giustizia civile, che dipendono dall’assenza di un controllo preventivo (si è, da sempre autorevolmente detto da parte di non notai, tanto più notaio, tanto meno Giudice e …aggiungo io… tanto meno avvocato). Credo che questo lo riconosca anche chi di notariato non ne capisce proprio niente. Anzi, per lui voglio fare l’esempio dei passaggi auto in Italia. Un esempio dove a fronte di un risparmio di circa 25 euro a passaggio auto destinati al professionista per controllore e formare il (certo, banale) atto e la sua conseguente assunzione di responsabilità fino al compimento del 75 esimo anno di età, si sono registrati aumenti esponenziali di truffe, dei costi delle assicurazioni, in alcuni casi anche

S

90

un incremento del costo stesso del solo atto, oltre alla riduzione normale del gettito fiscale (di quei 25 euro il notaio ne lasciava circa 13 allo Stato), da recuperare velocemente da altre parti. Vantaggi, quindi, basati su dati (anche numerici) di fatto, salvo visioni ottuse. Cosa, invece, è vecchio ed è certamente da cambiare sono proprio quelle regole che riguardano l’accesso, la competenza territoriale, le stesse funzioni dei notai. Perché così pochi notai ? Certamente e’ corretto un filtro per evitare abbassamento della professionalità, ma non un blocco! E, di conseguenza, le folli norme sulla competenza territoriale. Se io faccio l’operaio o la casalinga a Ladispoli, perché posso scegliere (senza necessita’ di dovermi allontanare da casa) solo tra uno, forse due/tre notai? Perché un notaio di Desenzano del Garda non può fare un atto a Peschiera del Garda e viceversa, quando tramite internet posso tenere una video conferenza da Brescia a Taiwan? Tutela del cittadino? No. Grande timore che cambino le regole di mercato e si rimanga con meno (e per alcuni “grandi sommi” supponenti notai senza) lavoro! Perché un notaio può avere solo un ufficio, oltre allo studio principale dove è obbligato a starci, figuriamoci, per tre giorni su cinque la settimana? Dove sta la tutela per la società e il cittadino? Ve lo spiego io. Sta nel fatto che se apre più di un ufficio si crea concorrenza, si crea anche un abbassamento del costo notarile, che pare proprio non voglia andare giù a molti notai!!! È naturale che si crea anche differenza nei servizi e, forse in alcuni casi, anche nella prestazione offerta. Ma sarà il cittadino a scegliere liberamente, tra i vari notai presenti. Anche in base alle diverse specifiche proprie esigenze, necessità, tempistiche e possibilità economiche. Mi potete raccontare quello che volete, ma bloccare l’offerta (con regole, norme deontologiche, sanzioni disciplinari, ecc. ecc. che provengono, tra l’altro, proprio dall’interno del notariato) non apporta certo vantaggio ai cittadini ma, in buona parte, vantaggio al notariato stesso. Ed è proprio questo che non piace ai cittadini. Lo hanno iniziato a capire, e anche bene!! Ma per fortuna! Ora occorre rivedere le regole. Innovare. Rendere il notariato attuale ai tempi, che sono certamente cambiati. Sono i politici che devono farlo. E anche presto. Ma prima di toccare, informatevi bene. E non andate a farlo da chi, nella realtà e dall’interno, nulla vuole cambiare. A partire dalle loro cariche.


91

Corso Garibaldi, 20 Brescia


PILLOLE ...dalle emozioni del cuore ai piaceri dell’incontro “Tresine, 08 marzo 2013 Ringrazio per questo gradevolissimo incontro conviviale, che per me rappresenta un ritorno alle origini familiari, ma ringrazio soprattutto per il modo così nobile e socialmente provvido con cui l’Istituto Luigi Bazoli tramanda e perpetua di generazione in generazione il nome e la memoria di mio nonno Luigi. Auguri a tutti i responsabili dell’Istituto, ex docenti e agli innumerevoli alunni.“

C

on questa dedica, il Prof. Giovanni Bazoli ha incontrato il Comitato “Bazoliani Sempre” ed il Dirigente Scolastico, organizzatori dei festeggiamenti del 60° anno di fondazione dell’ ITC Luigi Bazoli: Istituto per ragionieri fondato negli anni ’50. Presenti ex professori ed ex allievi, il nipote del fondatore, Prof. Giovanni Bazoli, ha tenuto un’interessante conversazione sui rapporti fra le esigenze della formazione di allora e la continuità portata avanti oggi dal Dirigente dell’Istituto Prof.ssa Francesca Subrizi, che ha dato plauso alle origini dell’Istituto, non mancando di sottolineare che le iniziative termineranno con la chiusura dell’a.s. Una riuscitissima riunione conviviale

premiata con la giusta considerazione ai cinque sensi: - la vista, cioè il colpo d’occhio della bella ed imbandita tavola reale; - il dolce rumore della vita, cioè l’udito che ha messo in risalto la funzione della più importante delle fonti sonore naturale, cioè la voce rappresentata con l’eccellenza di sempre dal nostro ospite Prof. Bazoli; - l’olfatto, determinato da “un buon profumo d’ambiente” quello dei Bazoliani; - il gusto, dove non si poteva certo separare il buon umore della tavola con il cibo preparato con proprietà dal Club “Le Tresine” di Desenzano del Garda; - il tatto, determinato dalle parole del Prof. Bazoli che ha generato quella carica determinata dal prendere un boccone

prelibato e dalla lettura della poesia che il Rag. Severo Bocchio, Bazoliano della prima ora, ha scritto e declinato, non dimenticandosi di toccare tutti noi mettendoci a nostro agio con il dialetto lacustre. Il Prof. Giuseppe Baronchelli ha ricordato le stelle dell’atletica dell’Istituto Bazoli che hanno conquistato la medaglia d’oro allo stadio olimpico di Roma. Bella serata da ripetere con ringraziamenti al simposiarca Giorgio Alessi che ha saputo mantenere calda l’atmosfera di calorosa bazoliana amicizia. powered by

BARBARA QUARESMINI

NUOVO PRESIDENTE ALLA GUIDA DI ANAMA CONFESERCENTI PROVINCIALE DI BRESCIA Barbara Quaresmini succede a Davide Lagorio alla guida di ANAMA (Associazione Nazionale Agenti Mediatori Affari) Brescia, l’associazione di Confesercenti che rappresenta la categoria degli agenti immobiliari. opo più di 12 anni a guida di ANAMA Confesercenti Provinciale di Brescia, Davide Lagorio passa il testimone a Barbara Quaresmini, che da marzo 2013 assume ufficialmente la carica di Presidente Provinciale ANAMA Confesercenti. Barbara Quaresmini, titolare di agenzie affiliate al Gruppo Tecnocasa, vanta un’esperienza di più di vent’anni nel settore immobiliare, sia nel ramo dell’intermediazione, che della formazione e consulenza professionale, per l’area provinciale e regionale. Costante è stato il suo impegno volto a promuovere l’applicazione di equi meccanismi di accesso alla professione di mediatore, che permettano l’introduzione del praticantato per gli aspiranti agenti; ricorrenti i suoi

D 92

appelli e le iniziative contro l’abusivismo nell’esercizio della professione, fenomeno che danneggia il mercato e rappresenta un rischio per il consumatore. Barbara Quaresmini, in veste analista dei dati e delle tendenze in atto all’interno del panorama immobiliare, è spesso relatrice in seminari e conferenze dedicati ad analisi e approfondimenti del settore. La nuova Presidente, che è stata anche chiamata a far parte della Presidenza Nazionale di ANAMA Confesercenti, prende le redini di ANAMA Brescia, in un momento di profonda difficoltà del settore immobiliare. Sarà affiancata nel suo non facile incarico dal Presidente emerito Davide Lagorio che collabora ancora con l’Associazione, dai consiglieri e dallo staff della presidenza ANAMA provinciale di Brescia.


Scegliete la luce che vi assomiglia! Zen

va i t t A

n a te s o p i R

Dinamic a

• Ottimo caffè! • Oh Disco può prendere il colore della tua cucina o dell’ambiente in cui è collocata • Può prendere le sfumature del tuo benessere Zen • Attiva • Riposante • Dinamica

e Novi d n a r tà! G

!

Sono arrivate le nuove cialde

CaffèSnello che stimolano il metabolismo! con caffeina ed estratto naturale di Alga Marina

Graphics: Penelope srl Manerbio

• Dopo un’ora di non funzionamento si spegne, un occhio di riguardo al risparmio!

Ororo by DBM: Via Toscana n°16 25025 Manerbio (BS) Tel. +39 030 9380520 Fax. +39 030 9384175 www.dbmnextgeneration.it info@dbm2000.it 93


PILLOLE THE BEATLES’ DAY 2013

presso "LA NAVE DI HARLOCK" a BRESCIA: SONO PREVISTE PIÙ DI 50 BANDS E OSPITI A SORPRESA... AAA: I gruppi interessati a partecipare sono pregati di comunicarcelo entro il 10 maggio per poter essere inseriti nel manifesto ufficiale!!! L BEATLES DAY 2013 si terrà A BRESCIA – dalle ore 10.30 alle 24.00 di DOMENICA 2 GIUGNO, e come in altre memorabili occasioni, ancora presso "LA NAVE DI HARLOCK" adiacente al Parco Ducos Due in località SAN POLO (Brescia) con il Patrocinio del Comune, e della Provincia di Brescia e della Circoscrizione Est. Il BEATLES MUSEUM presso il Museo della Mille Miglia in Viale della Rimembranza 3 – S.Eufemia – Brescia – sarà aperto e ospiterà una mostra di oggetti di collezionismo allestita per l’occasione. È doveroso ricordare il coinvolgimento delle Beatle-Band e degli Ospiti che vorranno venire a Brescia da tutta Italia per partecipare gratuitamente, oltre che alla celebrazione dei Fab Four e del loro famoso celebre singolo e album PLEASE PLEASE ME, anche per sostenere le cause umanitarie di alcune associazioni presenti: Alcuni di questi gruppi hanno

I

partecipato al nostro progetto "A Day In the Life at Abbey Road" un disco tributo all'arte dei Beatles, per celebrare ora come allora il 48° anniversario dei loro concerti tenuti nel 1965 a Milano, Genova e Roma. Gli utili di questo disco sono sempre devoluti all'UNICEF. Presenteranno il Beatles Day 2013 su diversi palchi Emi Baronchelli con Franco Sandri e Furio Sollazzi. Direzione artistica Rolando Giambelli. Ingresso Libero. INFO: BEATLESIANI D’ITALIA ASSOCIATI - THE BEATLE PEOPLE ASSOCIATION OF ITALY Via Biseo 18-25124 Brescia Tel. 030/30 30 92 - Fax.030/30 69 19 Web: www.beatlesiani.com www.thebeatles.it E-mail beatlesiani@beatlesiani.com

PAUL MC CARTNEY Out There! 25 giugno 2013 ore 21 ARENA DI VERONA

UNICA DATA ITALIANA - Con il supporto dei Beatlesiani in Pullman da Brescia e Milano n esclusiva per i Soci con Tessera di BEATLESIANI D’ITALIA ASSOCIATI e soltanto nella giornata del 27 marzo è stato possibile PRENOTARE i posti migliori in ogni settore dell’Arena di Verona. Vari Pullman per Verona in partenza da Brescia e Milano sono ora organizzati da: Beatlesiani d’Italia Associati! La settimana scorsa Paul Mc Cartney ha annunciato le sue prime date live

I

94

del 2013 che saranno parte di un tour tutto nuovo intitolato "Out There!" che vedrà Paul e la sua band viaggiare per il mondo per tutto l'anno, visitando anche luoghi in cui non si e’ mai esibito.. Accanto a Varsavia e Vienna McCartney ha scelto l' Italia e l'incredibile scenario dell'Arena di Verona. Una scelta con cui SIr Paul realizza finalmente il suo desiderio di suonare all'Arena, una struttura che lo affascina per storia e cultura ma anche per la scenografia e l’ acustica perfetta che la contraddistinguono. Paul nel suo nuovo tour ”out There!” eseguirà canzoni dei Beatles oltre a spaziare nella suo ampio repertorio, sia artista solista che come membro dei Wings. "The McCartney live experience"….. è un'opportunità che il pubblico, almeno una volta nella vita, dovrebbe cogliere.


Supera la concorrenza.

SEMPRE fra i primi, a essere TROVATI.

Richiedi subito una visita gratuita del nostro consulente allo 030.510.73.25 oppure vieni a trovarci, siamo a Montichiari in Via Brescia, 92.


by APRILE 2013

JOSEPH JOSSE

Astrologo, specializzato nella lettura dei transiti (tecnica per la previsione di avvenimenti futuri attraverso il moto dei pianeti). Per info ed eventi: jossep.84@gmail.Com

ARIETE Amore: Ottima la prima parte del mese con l’aiuto fortunato di Venere che infonde armonia nella coppia e desiderio di intimità. Novità per i single che godranno di Mercurio per riaprire il cuore a partner del passato. Lavoro: Marte nel segno infonde grinta e una buona dose di volontà. Avrete la determinazione giusta per portare avanti progetti e concretizzare un lavoro. Espansione del giro d’affari. Con colleghi, amici: cercate il compromesso.

TORO Amore: Marte nel segno dal 21 mette fine a una situazione affettiva sinora in stallo. Sarete obbligati a fare una scelta: intraprendere un percorso

affettivo che implica sacrifici importanti, o allontanarvi definitivamente da una relazione insoddisfacente. Buone le possibilità per i single, di vivere un incontro passionale. Apertura alla vita; cresce il senso di responsabilità. Lavoro: Insoddisfatti, ma lucidi programmerete il da farsi. Un’importante scelta è all’orizzonte. Mercurio in Ariete garantisce riflessione e meditazione.

GEMELLI Amore: periodo positivo e visione ottimista. Gli amori ben sorretti vivranno un mese all’insegna della perfetta intesa. Mercurio in Ariete è garante a single mondani, di incontri al chiaro di luna, ma attenzione: l’illusione è dietro l’angolo. Dite no a storie clandestine: ve ne pentirete presto. Lavoro: Ottima la prima parte del mese. Avanzamento di carriera, firme contrattuali, cambi aziendali fortunati. Inizio di progetti.

CANCRO Amore: Un inizio del mese ostacolato da pianeti che non favoriscono la fortuna. Tanti alti e bassi nelle coppie. Possibilità di allontanamenti

improvvisi dal partner. Rottura inaspettata di un legame d’amore. Buono dal 16 quando Marte e Venere vi regaleranno nuovi incontri, flirt e occasioni mondane. Lavoro: Buone le comunicazioni con colleghi, datori di lavoro sino al 14. Un progetto partito bene, subire modifiche per conto di terzi, da voi mal accolte. Nella seconda parte del mese, blocco delle comunicazioni, ma reale possibilità di concretizzare progetti.

LEONE Amore: Si riaccende il desiderio sessuale verso il partner, tuttavia il rapporto a due necessita di nuovi equilibri. Venere dal 16 e Marte dal 21

conferiranno lucidità e grinta per interrompere relazioni demotivanti o imporsi con il partner per disciplinare alcuni atteggiamenti. Lavoro: Buona la prima parte del mese. Dal 21: diminuzione degli impegni professionali. Un progetto salta. Possibile perdita di impieghi, lavori, contratti, progetti. Se sei un imprenditore, è un mese importante per ridimensionare l’azienda secondo i progetti preventivi di inizio anno.

VERGINE Amore: Difficoltà di comunicazione nella coppia. Stati di nervosismo, tensioni. Dal 21 la situazione migliora: ricostruzione comunicativa della coppia. Ritrovata intesa sessuale. Ottima l’armonia. Aumento del desiderio d’affetto dal 16. Aumento delle possibilità d’incontri passionali (ma non duraturi) dal 21. Riaperture con amicizie di vecchia data. Lavoro: Ritardi e contrattempi nel ricevimento di lettere, mail, comunicazioni. Progetti finora in stallo, ritroveranno consensi dal 16. Da metà mese, buone opportunità contrattuali. BILANCIA Amore: Periodo di trasformazione sino al 21. Il rapporto di coppia viene messo a dura prova da una circostanza esterna. Per la donna: allontanamento del partner. Giove ottimista, favorisce i cambiamenti e una visione positiva della vita. Lavoro: Marte in opposizione dal 21 vi costringe a subire decisioni aziendali o professionali Giove vostro alleato, vi porterà ad accettare con illogico ottimismo tali cambiamenti. Stati di nervosismo che possono sfociare in litigi significativi con colleghi, datori di lavoro. SCORPIONE Amore: Grandi mutamenti sono previsti con l’ingresso di Marte in Toro, dal 21. Lucidità e disciplina per chiudere relazioni anche di vecchia data. Riorganizzazione dell’ Io e desiderio di liberarsi da schemi comportamentali adottati finora. Allontanamento da amicizie, amanti, da ambienti futili ed edonistici. Desiderio di introspezione, di solitudine. Ricerca di nuove forme esistenziali e percorsi di vita. Lavoro: Possibili licenziamenti, declassamenti. Cambio di sede, trasferimenti. Problemi con colleghi. Dalla metà del mese, desiderio di cambiamento. Ci si sente fuori luogo laddove un tempo ci si sentiva parte di un gruppo. SAGITTARIO Amore: Venere nel segno amico dell’Ariete sino al 15, alimenta l’armonia nella coppia. Ottimo il rapporto con amici e colleghe: cresce in voi una visione accondiscendente dell’opinione altrui e accettazione di pareri discordanti. Per i single: è previsto un incontro passionale che lascerà il segno. Lavoro: Ancora ritardi sino al 14. Mercurio foriero di buone novelle aiuta i disoccupati e col concorso di Marte, Giove e Urano favorisce contratti a tempo limitato. Datevi da fare. CAPRICORNO Amore: Lo stellium di pianeti in Ariete crea alti e bassi nella coppia e momenti di confronto. Il partner assume un atteggiamento da voi mal digerito. Il desiderio sessuale è al vostro minimo e la grinta necessaria per far valere le vostre ragioni sembra non trovare risposte concrete. Periodo di frustrazione intensa e visione non nitida della realtà. Situazione completamente differente dalla metà del mese: chiarimenti col partner, con amici e riaccensione del desiderio di vivere la mondanità. Per i single: buoni gli incontri sessuali. Lavoro: Previsto uno stop e ritardi significativi sino alla metà del mese. ACQUARIO Amore: Sino al 21, ripresa del rapporto di coppia e del dialogo armonico. Ottima l’intesa a letto. Per i single: possibilità d’incontri inaspettati e fortunati. Dal 21: ri-orientamento della vita affettiva. Presa di coscienza di una situazione di partenariato ormai inadatta allo sviluppo e al soddisfacimento dei bisogni dell’Io. Rottura di situazioni affettive o ri-orientamento importante legato ad una compravendita immobiliare che condiziona la vita economica della coppia. Lavoro: Buono sino al 21. Marte in Toro disarmonico al Sole col concorso di Saturno in Scorpione segna il cambiamento professionale desiderato dal soggetto. Trasferimenti, firme contrattuali prestigiose, inizio di un nuovo percorso professionale. PESCI Amore: Situazione di crescita affettiva con un nuovo partner (conosciuto tra Febbraio e Marzo). I rapporti logorati con un partner di vecchia

data, trovano un apparente equilibrio. Lavoro: Mercurio sino al 21 consente il recupero di rapporti di vecchia data. Chiarimenti, ove necessario, con amici, colleghi, datori di lavoro, soci, clienti, fornitori. Dal 21: possibilità di concretizzare progetti artistici e legati alla creatività. Piccole gratifiche professionali. Possibili brevi spostamenti.

96


Profile for BresciaUp Magazine

BresciaUp Aprile  

Il magazine per chi vive Brescia, in questo numero Olivari Casa, Speciale Vinitaly, Mariateresa Vivaldini, La Sosta&Champagne&Co., Nini Ferr...

BresciaUp Aprile  

Il magazine per chi vive Brescia, in questo numero Olivari Casa, Speciale Vinitaly, Mariateresa Vivaldini, La Sosta&Champagne&Co., Nini Ferr...

Advertisement