{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

€ 3,00

AGOSTO DUEMILAQUINDICI

SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N°46) ART. 1 COMMA 1. DCB BRESCIA LE COPIE DISTRIBUITE PRESSO I LOCALI PUBBLICI E AGLI SPONSOR SONO COPIE OM AGGIO

BresciaUp

AUGUST DUEMILAQUINDICI

c o l o u r y o

Summer Fashion Show

presenta il suo

90

www.bresciaup.it

u r c i t y


Mi solleva pensare che ogni avvenimento della vita non è uno spreco se deicidi che è una lezione...

27 2007

giugno

BRESCIA

www.bresciaup.it


M a n u e l a

Prestini CORRESPON d a n c e s

AGOSTO AMORE MIO NON TI CONOSCO? Oscar Wilde ha scritto: “Il libro della vita comincia con un uomo e una donna in un giardino e finisce con” l’apocalisse”

dare voce alle proprie emozioni . Comunicare i propri bisogni, malcontenti stressature, significa pianificare in anticipo, è come chiedere: “cosa c’è, cosa vuoi,” ed essere complici di tutto ciò, piuttosto che distanti e menefreghisti. Speso le emozioni si nascondono e di conseguenza non si comunicano, a volte presi dai troppi impegni ci si trova gomito a gomito tutto il giorno e non si parla tranne che delle consuete abitudini. Fondamentalmente perché non si prende in considerazione che il/la propria patner oltre ad essere magari motivo di crisi è ancora quello con il quale si dovrebbe imparare ad aprirsi di più, con maggior facilità. E se per farlo si ha bisogno di separarsi per un po’, ben vengano le vacanze soli o in parte separate, quando...” ci sono momenti che serve allontanarsi per ritrovare la voglia di ritrovarsi...” traendone il positivo, che serva a rivedere i motivi di scontro e magari accorgersi nei migliori dei casi che sono solo da lasciare dietro le spalle... per questo però serve in primis la buona volontà e non ci sono giugno/luglio/agosto o comunque in questo caso estati che tengano...

Non possiamo negare il fatto, nel momento in cui si costruisce una coppia, che ci sia la possibilità che avvengano delle crisi all’interno di questa e che con le vacanze sembrerebbe accentuarsi questo stato d’animo. Sarà complice il caldo, una ritrovata voglia di stare da soli lontano magari da quello che di consueto si fa nel tanto lungo, quanto pesante per questo e per quello, inverno, o vuoi perchè... e di pensieri ce ne possono essere molti, ma è quasi un dato di fatto che con l’arrivo delle vacanze in particolare, si ha una innata voglia di staccare da tutto, e questo a volte, fa perdere la concretezza delle cose che si desidera, restiamo sul vago, evadere. Con queste mie riflessioni, voglio sfatare il detto citato nel titolo visto che se di crisi si parla, non sarà certo “agosto” che farà sembrare le qualità positive del patner, le stesse per cui si era fatta quella scelta, negative quindi proprio all’estremo opposto.Perché la questione, sta nel come si vive e si supera la crisi, che può essere un momento di crescita e di apprendimento di nuovi comportamenti .Non dobbiamo dimenticarci che esprimere i propri sentimenti significa identificare e poi

2


E M A N U E L E

Zarcone CORRESPON d a n c e s

I

L

T

E

M

P

O

cosa arriva al posto dell’attività che hai eliminato, potresti scoprire solo dopo di essere impegnato sempre nelle stesse attività. C’è un’altra considerazione da fare sulla metafora del carrello della spesa. Se vuoi iniziare a fare un qualcosa di nuovo, per esempio andare in palestra, prima di tutto devi smettere di fare qualcosa, devi liberare lo spazio nel carrello. Altrimenti accadrà quello che gli esperti contabili chiamano LIFO, ovvero Last In First Out, ovvero l’ultima cosa che hai iniziato a fare è la prima che smetti di fare. Un ultima riflessione sul tempo. A mio avviso non si può parlare di gestione del tempo, ma di cosa fare nel tempo a nostra disposizione. Il tempo è inesorabile, scorre, quello che si può fare è viverlo a pieno in ogni momento, rendendo memorabile e degna di essere vissuta ogni nostra giornata. Ora tocca a TE!!! TU quanto tempo hai? Come stai vivendo il tuo tempo? Prenditi 15 minuti di tempo e rifletti su quello che stai facendo, prova a pensare se c’è qualcosa che vuoi eliminare dal tuo carrello!!!…per fare spazio a qualcosa di più importante!!!

Quando parlo con gli imprenditori e i professionisti il PROBLEMA è quasi sempre il tempo. Eppure OGGI grazie alla tecnologia dovremmo avere più tempo!!! Molti dei lavori che prima venivano fatti a mano, oggi vengono fatti con le macchine. E se penso a me stesso, mi sembra di essere sempre di corsa!!! MA perché non abbiamo MAI tempo? Per rispondere (anche a me stesso) a questa domanda uso la metafora del carrello della spesa, che ho sentito molti anni fa . la nostra vita è come un carrello della spesa sempre pieno. Non appena eliminiamo qualcosa dal carrello subito ne arriva un’altra!!! Da questa riflessione è nata una mia tecnica molto personale per creare TEMPO. Ovvero: segnarlo in agenda. Se vuoi fare una cosa, segnala per prima in agenda e poi proteggi quel tempo con tutte le tue forze. Se vuoi farti un massaggio, prima segna il tempo in agenda per il massaggio e poi gli appuntamenti di lavoro, altrimenti rischi di non avere mai tempo per il tuo massaggio. E quando elimini qualcosa ,stai molto attento a

E. Z.

4


Brescia corso Zanardelli 15/a tel. +3903041139

shoponline: www.pasinigioielli.com 5


n.90 EVENTS pag pag pag pag pag.

44 46 48 50 54

Feralpisalò - Presentazione ufficiale squadra Feralpisalò - inaugurazione nuovo store Sfilata Desenzano Studio Up - Summer fashion show Mariuccia - Club Novanta

RUBRICHE pag pag pag pag pag. pag. pag. pag. pag. pag. pag.

8 14 18 20 28 30 32 34 57 60 62

Cina: La crisi è vicina? Watches I viaggi di Seba La storia della discoteca DeeJay del mese - Stefano Pain Medicaitalia Nessun colore è proibito Il topo eroe Animals in the world Modella del mese Oroscopo

REDAZIONALI pag. pag. pag.

34 36 38

Il topo eroe Ronde AC|Brescia - Finale Renaul Kadjar: primo contatto si strada


Direttore responsabile Renata Sortino direttore@bresciaup.it Caporedattore Manuela Prestini duesse@bresciaup.it Redazione e ufficio stampa Antonio Russo info@bresciaup.it Graphic Designers Deivid Baitelli ufficiografico@bresciaup.it Direttore editoriale Emanuele Zarcone Marketing Emanuele Zarcone info@Bresciaup.it Stampa Staged Srl Photographers Selene Z. Patrick Merighi Franco Lucini Filippo Venezia Collaboratori Emanuele Lumini, Emanuele Zarcone, Attilio Tantini, Federica Cocco, Andy Ak, Giulia Cavelli, AlbertoBonera, Roberto Cappiello, Anthony Le, Edward Battisti, Giuseppe Patrocelli, Valeria Arizzi, Emanuele Dall’Asta, Davide Mor, Simone Mor, Chicca Baroni, Marco X, Rossano Caffi, Alice Falappi. REDAZIONE: +39 339.6836770 Abbonamenti E- mail: info@bresciaup.it www.bresciaup.it Bresciaup

BRESCIA UP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N 37/2007 DELL’ 8 SETTEMBRE 2007


A N T O N I O

R u s s o

CORRESPON d a n c e s

CINA: LA CRISI E� VICINA? Con l’attenzione dei media tutta concentrata sulla crisi greca, il pericolo della sua uscita dall’euro e i vari tentativi di trovare una scappatoia per far contenti creditori, Europa e USA si è dato poco risalto ad un fatto che invece dovrebbe preoccuparci parecchio. La borsa Cinese ha perso circa il 30% del proprio valore nelle ultime sei settimane e la caduta dei titoli è stata fermata per ora solo da un pesante intervento del governo cinese che ha obbligato aziende, manager e enti pubblici ad acquistare i titoli; di fatto bloccando la caduta dei titoli, ma nascondendo sotto il tappeto il fatto che la crisi ha con tutta probabilità radici più profonde e non sarà possibile uscirne con questi interventi. Secondo analisti internazionali non si tratta di una caduta casuale o incidentale, ma la conseguenza di errori strutturali che stanno semplicemente dimensioni tali da avere ricadute visibili e misurabili. Ci troviamo probabilmente di fronte al crescere di una classica bolla: esiste uno scollamento tra economia finanziaria ed economia reale che deve essere rettificato. Gli interventi statali saranno necessari e corretti,

ma in ogni caso ci saranno conseguenze, anche gravi. La causa sembra essere la tendenza degli ultimi anni a concedere l’ingresso di maggiori capitali nella borsa nazionale e, esattamente comè successo in passato in occidente, questo può generare scompensi destinati a crollare. Nel caso cinese si tratta per la precisione dell’ingresso dei risparmi della nascente classe media nel mondo della finanza. Questa enorme iniezione di capitale sfasa i rapporti tra economia reale e borsa. Ora occorrerà verificare nelle prossime settimane se la bolla esploderà o se poco per volta il governo riuscirà a pilotare un riallineamento dell’economia. Una bolla cinese oggi avrebbe effetti devastanti per l’economia dell’intero pianeta, ma forse ci sarà il tempo per gestire l’emergenza in modo da farla rientrare senza che contagi troppo l’economia mondiale. Solo il tempo potrà dirci quale sarà l’esito anche se probabilmente questo è uno dei casi in cui la pesante tendenza del governo cinese ad intervenire nel settore economico e nel non credere che “il mercato si regoli da solo” potrebbe essere una benedizione.

8


mangano.com

MANGANO

Brescia corso Zanardelli 15/a tel. +3903041139

shoponline: www.pasinigioielli.com 9


m

u

s

e

o

Mille Miglia m

u

s

e

o

t a v e r n a m e e t i n g

TAVERNA MILLE MIGLIA TEL 030 3365680

MUSEO MILLE MIGLIA TEL 030 3365631

Viale bornata, 123 - s. Eufemia - brescia segreteria@museomillemiglia.it - www.museomillemiglia.it


2015

Camozzi Italian Open 2015 Torneo internazionale di tennis su sedia a rotelle

10/13 SETTEMBRE 2015 Circolo Tennis Forza e Costanza Via Signorini, 10 - Brescia

INGR ES S O L I BE R O MAIN SPONSOR

C O N I L PAT R O C I N I O D I

Per informazioni CONTATTARE I NUMERI:

030 3533585 - 335 8148373 GUARNI & MED

Guarnizioni per settore medicale e industriale

11

www.camozziitalianopen.com


Modelle, Hostess, Sfilate, Eventi, Fotografia, Make Up, Creatività ANTHONY LE MODELS AGENZIA DI MODELLE A BRESCIA

Borana Vane make-up artist

La nostra missione è quella di selezionare alti profili per posizioni come modella, fotomodella, hostess e ragazza immagine. L’agenzia si occupa oltre alla selezione di modelle e bambini di organizzazione di eventi, comunicazione, fotografia e make-up. Questo ci permette di proporre ai nostri clienti e alle modelle un servizio completo e curato in ogni minimo dettaglio.

NON SOLO MODELLE

Dariem Bec phtographer

Anthony Le

manager director

www.anthonylemodels.com info@anthonylemodels.com

Via Orzinuovi fr. n 9, 25125 Brescia BS

L’agenzia di modelle a Brescia Anthony Le Models nasce dalla sinergia di diversi professionisti del settore della fotografia, comunicazione ed organizzazione di eventi, il risultato di queste competenze professionali si incontrano a Brescia per creare un solido punto di riferimento per modelle alla ricerca di opportunità di lavoro nel modo della moda e della pubblicità.


www.anthonylemodels.com

Organizziamo Eventi

Il successo del portale Eventi Brescia insieme all’esperienza nell’organizzazione di serate e sfilate rende la nostra agenzia un punto di riferimento per l’intrattenimento nel mondo del Fashion.

Fotografia

Una fotografia vale più di mille parole..Partendo da questo concetto e sapendo che la comunicazione si basa molto sulla fotografia mettiamo una grande attenzione sulla qualità e sulla professionalità.

Comunicazione e Marketing

Con il termine Brand Identity si intende l’insieme degli aspetti sia grafici che comunicativi che vanno a determinare la percezione e la reputazione di un brand da parte del pubblico.

sin italia net

Make Up e Corsi

Ci sono mille modi diversi per essere donna. Il trucco non è solamente vanità ma è portare sul viso i colori e la bellezza che una donna sente dentro di sé.

www.anthonylemodels.com info@anthonylemodels.com

Via Orzinuovi n 10, 25125 Brescia BS

MAKE UP ARTIST


W A T C H E S Oggigiorno l’orologio da polso può essere indossato come oggetto funzionale o come un accessorio di alta gioielleria, sia dagli uomini che dalle donne ed in qualsiasi situazione; nato come semplice oggetto per la misurazione del tempo è diventato gradualmente un must-have nel mondo dello stile fino a diventare addirittura smartwatch il mercato tecnologico infatti sta iniziando ad accogliere i primi modelli di smartwatch, ovvero i cosiddetti orologi “intelligenti” con funzioni molto simili a quelle degli smartphone, ma con la comodità di averle sempre al polso, a portata di mano… o di dito. Gli smartwatch moderni sono infatti a tutti gli effetti dei computer indossabili, capaci di eseguire applicazioni di diverso genere, di funzionare come lettori multimediali portatili e anche di telefonare, ricevere messaggi ed email se connessi a un cellulare tramite tecnologia Bluetooth. Cinturini spaziali e colorati,stile classico o sporty,in oro, argento, acciaio inossidabile, titanio, fibra di carbonio, plastica, oro, gomma, platino e legno ;così si presentano sul mercato pronti a valorizzare il polso di chi lo porta ,questo per sottolineare ancora una volta che gli orologi sono molto di più di un oggetto utile da portare al polso; la moda e le tendenze li hanno resi degli accessori fashion da abbinare al look.. a cura di Andy AK

14


SITODIROSSA.IT

ORDINA I COFANETTI LA VIE EN BLÙ DIRETTAMENTE DA CASA TUA.

Cofanetto

Quattro Cofanetti, tutti i sapori di Ostriche, Terra, Mare e Formaggi. Per ciascun Cofanetto, tante tipologie di prodotto sempre fresche tra cui scegliere e comporre la tua selezione.

Cofanetto

Selezione Ostriche

Selezione Terra

Cofanetto

Cofanetto

Selezione Mare

Selezione Formaggi

Tutti i cofanetti La Vie en Blù sono frutto di accurata ricerca, per proporti sempre qualità del prodotto e piacere esclusivo. IL SERVIZIO A DOMICILIO È DISPONIBILE TUTTI I GIORNI ESCLUSO DOMENICA A PRANZO E LUNEDÌ A CENA.

La Vie en Blù Via Castellini 14, Brescia www.lavieenblu.it

T 030 3752271


16


I VIAGGI DI SEBA La visita all' Expo degustazione delle birre nel Padiglione Belgio.

LA VALLONIA terra di birrai

venerdĂŹ 26 giugno 2015, ore 15.30 Programma della giornata:

15:30 Accoglienza da parte del Ministro Pres. della Vallonia, On. Paul Magnette. 16:00 Presentazione dei birrifici Valloni -CÊcile Flagothier, Consigliere Economico Regione Vallonia. 16:30 Introduzione alla Zitologia -Cesare Assolari, Belgian Beer Gourmet.16:40 Degustazioni di 5 birre a sorteggio -Lorenzo Dabove in arte Kuaska.17:40 Contatti diretti con i vari rappresentanti dei birrifici. 19:00 Apertura della serata di chiusura della settimana Vallone. Birre in degustazione: Brasserie Lefebvre Brasserie Saint-Monon Brasserie St-Feuillien Glezia La Beole Brasserie C Abbaye De la Ramee Brasserie Des Carrieres Brasserie De Cazeau Brasserie Caulier Brasserie De Jandrain-Jandrenouille Brasserie De Marsinne Brasserie Ferme De Bertinchamps Beer Shop di Seba's Drink a Novagli (Montichiari), via delle Lame 13/15’

18


www.lucaroda.it

19


a cura di Caterina Musciarelli

LA STORIA DELLA DISCOTECA Interessante la storia delle discoteche che per molti anni ha marciato a fianco dello sviluppo dell'economia turistico/ alberghiera italiana e non solo. La storia della notte, intesa come industria del divertimento, ha radici lontane e il lago di Garda ha battezzato la sua prima icona alla fine degli anni '70: il Sesto Senso club. È l'epoca in cui nascono i primi club in tutta Europa, dove si ascolta e si balla musica "alla moda", fenomeno che si sviluppa in seguito al boom economico e all'affermazione del turismo di massa e che vede la diffusione della musica leggera popolare. Arrivano gli anni '80 e la musica "ballabile" diventa un vero business: fioriscono etichette e case discografiche. Nasce la musica Dance e nascono gli artisti Dance, e Desenzano del Garda si popola di discoteche. La diffusione del fenomeno discoteca nell'entourage

Ottavio Ferri

Puccio Gallo

20

gardesano è supportata da imprenditori lungimiranti come Ottavio Ferri, Gianni Togni, Andrea Lovo, Sergio Buio, Puccio Gallo, personaggi dalle caratteristiche differenti, impegnati a creare nuovi concept e a sperimentare intuizioni offrendo feste a tema e modi unici di vivere la notte. Alla guida di locali come Fura, Baraonda, Sesto Senso, Mazoom/Le Plaisir, questi giovani ma esperti imprenditori rendono la riviera del Garda meta ambita dal turismo internazionale: 15 anni di divertimento indiscusso da metà degli anni '80 a tutti gli anni '90. Grazie anche alla distribuzione del benessere economico generale, si assiste agli anni più floridi per la nascita e lo sviluppo di locali di svago e d’incontro per un turismo più popolare e meno classista, eclettico e variegato.

Gianni Togni

Sergio Buio


Le discoteche come polo di attrazione per giovani e adulti. La struttura dei locali prevede una o più consolle del Dj, palco per ospitare complessi e cantanti, bancone del bar e spazi adibiti alla sosta ed alla conversazione. Soppalchi esclusivi -come i privée del Sesto Senso club- e rotaie sopraelevate con maxi schermo perimetrali - dettagli innovativi del Fura - proclamano questi ambienti come i favoriti da clienti esigenti e vip di ogni età. La nascita del Mazoom Le Plaisir cambia radicalmente la concezione del locale dove trascorrere la serata: si va in discoteca non tanto per incontrarsi e per conoscersi, quanto più per divertirsi ed essere protagonisti. E sono benvenuti gli eccessi di stile. La Discoteca Mazoom Le Plaisir diventa il locale di ritrovo giovanile dove le etichette sociali non contano

più nulla. Una produzione discografica intensissima e senza precedenti per la Disco music, (Mazoom è proprietario della PRIDE RECORDS, casa di produzione discografica) la stravaganza dell'abbigliamento, delle acconciature e soprattutto il gusto per una sana trasgressione determinano il successo di questo locale/fenomeno. Un mito, un nome, una storia: Mazoom. Un locale storico, che s'impone sul trendsetting italiano ed internazionale alla fine degli anni 80', per volontà degli eclettici Sergio Buio e Andrea Lovo. A metà degli anni 90', dopo il consolidato successo mondiale di Mazoom, nasce Le Plaisir, la one night per eccellenza del sabato sera che diviene icona del fashion-style, e meta prediletta della clientela più selezionata, molto attenta ai mood del momento ed alla buona musica. Arredato in stile minimal-chic, con area interna ed un meraviglioso dehor esterno, vanta di uno spazio totalmente elitario, Royal Cafè Priveè, dedicato ad un pubblico esclusivo.

Marco Beth, se lector Fura Te atro Disco Azione con Gianni To gni.

21


Fura Teatro Disco Azione «Più di un club, oltre una semplice disco» raccontano in molti. Piuttosto un contenitore: di divertimento, certo, ma anche di sperimentazione musicale e artistica. «Ogni serata uno spettacolo diverso, con coreografie complesse, mozzafiato, con ballerini di elevata preparazione atletica e artistica, notti ospiti speciali come i «Percussion Voyager» che con le loro performance sanno sapientemente miscelare ritmo ed arte.

Si inizia a vivere la notte nella sua interezza. Numerosissime saranno le discoteche in Italia e nel mondo che nasceranno ispirandosi proprio al modello di questi club. Sul podio l'esempio italiano più famoso ed imitato resta tutt'oggi quello del Sesto Senso club: ospiti di fama nazionale ed internazionale, alta tecnologia, servizio impeccabile, serate culturali e spettacoli che durano tutta notte.

Se il Sesto Senso continua ad eccellere anche per eleganza e tenore (gli ospiti sono celebrità del mondo del cinema e dello spettacolo) le luci, gli impianti audio/video, le scenografie e le coreografie del Fura Teatro Disco Azione, hanno lo scopo di stupire e di far sentire i frequentatori al centro di un vero e proprio spettacolo.

22

Maurizio Vand

elli (equipe 84

) Puccio Gallo

, Davide Man

zoni


Techno e� la notte. Con il cambio del decennio e del genere musicale, la Disco music esce di scena e viene sostituita dalla musica elettronica. Inizio anni '90: in questo periodo si assiste anche ad un significativo cambio di tendenza nella notte. Sempre in relazione al successo della musica elettronica (l'uso a tutto campo del sintetizzatore) e del mito dell'alta tecnologia, non è azzardato assimilare le discoteche a dei luna-park della musica e del ballo. Anche le scenografie di studi di trasmissioni televisive popolari e di varietà ricreano in tutto vere e proprie discoteche: in Italia, nell'edizione del 1983 del Festival della canzone italiana di Sanremo verranno utilizzati raggi laser scenografici, mentre altre trasmissioni come “Fantastico” verranno ricordate per le sigle esplicitamente dance. Negli anni '90 le Discoteche e le Tecnologie che utilizzano diventano tanto importanti da meritare appuntamenti, convegni e mostre dedicate, come il SIB, la Mostra Internazionale delle Tecnologie per lo Spettacolo, che nasce a Rimini e vede di scena sempre il sesto Senso club, con lo stand più avvenieristico.

Le cubiste Sul finire degli anni ottanta nascono anche le cubiste: ragazze che ballano su cubi rialzati rispetto alla pista e che hanno lo scopo di animare la serata. Il Sesto Senso club tiene a battesimo una nuova professione, quella del capo animatore con il compito di selezionare, addestrare e vestire la squadra dei ballerini! Gli anni novanta iniziano con una selezione di generi musicali che interessa anche le discoteche. Ci sono discoteche che propongono esclusivamente musica techno mentre altre solo House. Nelle discoteche di maggiori dimensioni, in sale separate, si suonano entrambi ed altri generi e pertanto s'impone definitivamente il modello della discoteca multisala (la sala Privèe, dove si accede spesso solo su invito)

La musica "commerciale" sarà la preferita dagli adolescenti che torneranno a far funzionare le discoteche anche la domenica pomeriggio. È il caso delle feste universitarie del Fura, ad esempio.

23


Anni 90, 100% business! Questo è il decennio in cui le discoteche raggiungono il loro massimo splendore, accendono una vivace concorrenza ed un'attività a pieno regime. È un periodo che in definitiva non mostra alcun tipo di crisi del settore ed in cui s'investe molto: ristrutturazioni di vecchi locali, ampliamenti con aggiunta di ulteriori sale, negozi di gadget all'interno delle discoteche, apertura della zona ristorante. Sussiste una vera e propria imprenditoria delle discoteche. Alcune diventano dei veri e propri marchi di produzione (o etichetta nel gergo discografico): è il caso del Ministry of Sound di Canterbury (UK) altre co-producono film, come il Sesto Senso che alla guida di Puccio Gallo con la Garda Film ha realizzato "Ragazzi della Notte" che vi da appuntamento al prossimo numero di Brescia Up, un edizione speciale con allegato alla rivista una copia del film.

Alessandra Vianello, artista cantante, nei panni di costumista e responsabile animazione alla Discoteca Sesto Senso club circondata dal suo staff

Buttafuori e buttadentro. L'importanza della selezione all'ingresso. Data l'eterogeneità delle frequentazioni delle grandi discoteche (che in questo periodo raggiungono anche le cinquemila presenze per serata) si torna a fare selezione agli ingressi o preventivamente sul prezzo d'ingresso. Molte discoteche estendono la propria attività diventando anche ristorante (il che si ricollega agli albori del periodo delle discoteche). In definitiva gli anni novanta si concludono molto positivamente per i locali notturni: accanto alle ormai affermate discoteche, sorgono moltissimi locali di modeste dimensioni ma che si specializzano in differenti generi non necessariamente ballabili come il rock, il reggae, l'heavy metal, l'elettronica, lo ska, il punk, l'afro. Si assiste anche x all'affermazione di locali per il ballo di coppia più esotico come il latino americano.

Sergio Sala, designer della notte con Puccio Gallo

24


Manichino d'artista, firmato Sergio Sala

2000 e d'intorni... Gli anni duemila raramente vedranno inaugurare locali di grandi dimensioni e la tendenza resta quella delle piccole discoteche che suonano generi diversi a seconda del tipo di serata. Emerge e si afferma dapprima il disco-bar e poi il disco-dinner. Fa scuola in questa direzione il Sestino Beach Club, battezzato nel 2014 "la non discoteca" ma un salotto live dove, a partire dalla cena, si socializza in una dimensione completamente nuova.

Sergio Sala

Sestino Beach club

25


€ 3,00

85

Confartigiannali ato Alberto Zamb Seeteens elli

Redazio

www.br

ti Champagn e&Co Spring Fashio La Sosta n Show Sestino Beach 2015

Even

esciaup

.it

Smart Diamo Coco et nd La Micio Miciovie en Rose Bau Bau

POSTALE D.L. 353/2003

BresciaUp

N°46) ART. 1 COMMA 1. DCB BRESCIA LE COPIE DISTRIBU ITE

BresciaUp

(CONV. IN L. 27/02/20 04

APRILE DUEMILAQUINDICI

PRESSO I LOCALI MARZO DUEMILAQUIN PUBBLICI E AGLI SPONSOR DICI SONO COPIE OM AGGIO

Rubriche

86

y

o

u

r

c

i

y

femminili diTENNIS

Internazionali

30 maggio 6 giugno 2015

CASTELLO DI BRESCIA

www.tennisforzacostanza.it info@tennisforzacostanza.it

c

o

O

l

o

Medicaitalia

N PE

u

www.bresciaup.it

27

r

y

Pre Mille Miglia

o

u

Il Mando rlo

r

c

i

t

LUGLIO DUEMILAQUINDICI

y

Biokale'

E AC king SPCoWor

87

SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N°46) ART. 1 COMMA 1. DCB BRESCIA LE COPIE DISTRIBUITE PRESSO I LOCALI PUBBLICI E AGLI SPONSOR SONO COPIE OM AGGIO

BresciaUp

N°46) ART. 1 COMMA 1. DCB BRESCIA LE COPIE DISTRIBUIT MAGGIO E PRESSO I LOCALI DUEMILA PUBBLICI E AGLI QUINDICI SPONSOR SONO COPIE OM AGGIO

I APRIL DUEMILAQUINDIC

€ 3,00

r

BresciaUp

u

POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/200 4

l

IN ABBONAME NTO

o

SPEDIZION E

c

€ 3,00

DUEMILAQUI

NDICI

| Bs Goisis| Service| Comunicazione

SONO COPIE OM AGGIO I LOCALI PUBBLICI E AGLI SPONSOR COPIE DISTRIBUITE PRESSO 1 COMMA 1. DCB BRESCIA LE IN L. 27/02/2004 N°46) ART. POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO

E IN ABBONAM ENTO

MARCH

€ 3,00

SPEDIZION

pia

Co gio

ag

om :

da

Con il nuovo numero di BresciaUp SEPTEMBER DUEMILAQUINDICI

in omaggio il film di JERRY CALÀ - RAGAZZI DELLA NOTTE

il mensile più dinamico della città

MAY DUEMIL AQUIN

DICI

JULY DUEMILAQUINDICI

c

o

l

o

u

r

y

Sestino Beach Compleanno Jerry e Umberto

o

89

www.bresciaup.it

u

r

Mangano New Store opening

c

i

t

y

Cover story

Exploit Bijoux

Ristorante "il Fungo" Inaugurazione


R

U

B

R

I

c

h

e

D E E J A Y

D E L Stefano Pain acura di Roberto Tiezzi

Quella che stiamo vivendo è la solita estate di fuoco per il dj producer alessandrino Stefano Pain. Spesso in provincia di Brescia fa ballare il Number One di Corte Franca (BS), il Coco Beach di Lonato, il Circus… insomma è da anni un vero habitué delle console che contano, in realtà non solo a Brescia ma in tutta Italia. Il 15 giugno sull’olandese Big&Dirty è uscito il suo nuovo singolo con i giovani Delayers: la loro “Serious” è una di quelle tracce dal sapore vagamente disco house perfette per scaldare ogni dancefloor del pianeta. Infatti insieme, oltre a chiari riferimenti al passato, e ad un bel po’ di voci in falsetto e chitarre funky, c’è pure un bel sound che guarda al presente della musica da ballo EDM. Non per caso “Serious” piace già ad Hardwell, Martin Garrix, Tiesto, David Guetta, Dada Life, Tommy Trash, Bassjackers, Blasterjaxx, Kaskade, Michael Woods, Swanky Tunes, Firebeatz, Moguai… Sempre sorridente e sempre scatenato in console, Stefano è uno dei professionisti del mixer più stimati dai colleghi. A differenza di qualcuno, si prende poco sul serio e sa che

28


M E S E Hai bisogno di energia? “Serious” non è l’unico brano che hai appena prodotto… Non, quest’estate sarà piena di mie produzioni, dischi e remix che ho appena completato. Un’altra traccia uscita da pochissimo è Stefano Pain & Mekki Martin - Basslyne. Poi c’è Stefano Pain Feat Mauro Capitale - Work It Out / Cablage Rec. Mauro è un ottimo sassofonista, che tra l’altro spesso divide con me la console al Fidelio Milano, uno dei party infrasettimanali più importanti in tutta Italia (prende vita il martedì, d’estate all’Old Fashion, d’inverno al The Club)… E non è finita: c’è anche “Get This”, in uscita sulla label di Robbie Rivera, Juicy Music e ci sono diversi remix.

parti con

Argivit

Start!

Come mai tanti dischi tutti insieme? Purtroppo non è una scelta. Organizzare le uscite su label diverse è semplicemente impossibile, per cui è probabile che qualcuna di queste canzoni non esprima del tutto il suo potenziale… ma c’è poco da fare, oggi la discografia funziona così per tutti, anche per i dj internazionali. A che età hai iniziato ad andare in disco, con chi ci andavi e perché? Ho iniziato prestissimo, ovvero a 14 anni. Mi facevo portare da mio padre, amante anche lui del settore. Il perché è semplice: ho sempre amato la musica fin da bambino. Non c’è stato un momento preciso in cui ho capito che stavo diventando un dj professionista. La mia carriera è stata una crescita graduale. Qualche disco funziona più di altri, ma credo che l’importante sia stare sempre con i piedi per terra. Da che parte sta andando la musica da ballo? EDM da salto? Deep House melodica anche per le radio? Sicuramente le sonorità si stanno ammorbidendo. Credo ci sarà un ritorno alla melodia, questa sarà la tendenza… ma l’EDM da "salto” è un genere che piace ancora soprattutto nei Festival. Ma non ho ricette precise per i gestori dei locali e gli organizzatori: non e’ il mio compito gestire i locali, ho già abbastanza da fare con la Musica! La crisi del settore è anche una opportunità per ripartire con nuove idee e nuove soluzioni.

Argivit!

Quanto conta la tecnologia in console? Poco. Oggi uso lettori cd Pioneer e le chiavette USB, ieri usavo i vinili, forse domani userò il computer. Credo non importi quale tecnologia usa un dj. Basta che faccia ballare le persone e metta il disco giusto al momento giusto. Sembra facile, ma non è affatto così. Un dj forse oggi viene scelto per da un locale per la sua fama e le sue produzioni, ma se poi sbaglia il set, i locali non lo richiamano di certo.

Integratore alimentare ad azione proenergetica a base di L-Arginina


Bus. Rit harum volores ut laciaes alisseque landaest, hic tetAI odigentio tet CHIARI STOP PELI E SCURI!!!! con et moluptaquat. porendicim quianditas voluptasime veriatem quas qui PRENOTA ORA... Int. Orepudis aut autatis entur? alitatio. Itae cum hicaborro vent at as dolorum num BUONO 20% Ovit dolut autem ium dolo et et, vendi aut faccum, nam, natemque quam que pratum asperovitio inctotatur SCONTO Apientiaerit

estisinusam

Bus. Rit harum volores ut laciaes alisseque landaest, cust venditi voluptur? Sequia sit aut aut inctatissus

estisinusam hic tet odigentio tet rem. Nem. Apientiaerit Apit veligni millacepro eosandunt. porendicim quianditas voluptasime veriatem quas qui

Il LASER di ultima volorer generazione trattamenti Aliquam iliant verspeles essunti voluptatiin tempi

alitatio. Itaerispetto cum hicaborro ventpulsata at as dolorum dimezzati alla luce sedutenum brevi e omnimilique rem. Itation perferioincredibili! blanis voluptat quis piacevoli con risultati natemque quam que pratum asperovitio inctotatur EPIL810 il laser piùulpa innovativo sul mercato, eos illoren ecatae magnatem qui sereeosandunt. aliquatur am sicuro, rem. Nem. Apit veligni millacepro portatile, intuitivo ideale per tutti i tipi di pelle dal cor seque Aliquam eium quidusa cus eum volorer fugit magnihictiam iliant verspeles essunti voluptati Fototipo 1 al 6. omnimilique rem. Itation perferio blanis voluptat nim nos qui omniam autdisplay aceatur re nullut autetum Grazie al suo touch screen 10.4quis pollici eos illoren ecatae magnatem ulpa qui sere aliquatur am e alla versatilità dei suoi parametri è possibile que vel inciet alique possiminus moluptat. eseguire a fugit tuttemagnihictiam le tipologie di cor seque trattamenti eium quidusamirati cus eum Excepudanis quo eaque dolupid molor simoluptatem pelo e derma, dal pelo chiaro allo scuro e dalla nim nos qui omniam aut aceatur re nullut autetum hit eatent. pelle abbronzata alla pelle di colore. que vel inciet alique possiminus moluptat. Il diodo tedesco ad alta potenza consente di

Pel isi vid Excepudanis unt odit, suntem faccum fuga. Itasimoluptatem vit est quo eaque dolupid molor que volut am eumquae volut minit voloreiusa velitiam hit eatent.

con et moluptaquat. raggiungere i follicoli profondi, penetra expliquid nel dem harcim re nospiùnos ad quatendit Int. Orepudis aut autatis entur?della luce laser ai derma trasferendo l’energia et officii stinimp orestio nsequati quistesso. coreptaque pigmenti di melanina contenuti nelaut pelo Ovit dolut autem ium dolo et et, vendi faccum, nam, L’energia luminosa sprigionata dal potentissimo nisqui atia cusam rerita quia nobis porro eturiam cust venditi voluptur? Sequia sit aut aut inctatissus diodo si trasforma in calore mettendo fuori uso le aris doluptatem accullab illit praturi onsequi dem harcim re apedi nos nos ad quatendit expliquid cellule responsabili della crescita del pelo. et officii orestio nsequati quimm coreptaque hicia stinimp quas psusanda nameturio Le sum dimensioni delloalitat spoteosandi da 20x12 rende nisqui atia cusam rerita quia nobis porro eturiam EPIL810 unico sul mercato e garantisce precisione, modit il ipsuntImincipsame volore doloribusa dus re affidabilità e il dimezzamento deiillit tempi di onsequi lavoro. aris doluptatem apedi accullab praturi pre pos sistema maxim am, con repta nonsequam L’esclusivo di raffreddamento integratonit adpedit sum hicia quas alitat eosandi psusanda nameturio acqua garantisce la massima sicurezza, acepeditius non paritamus prem quibus, anche incte et et, modit il ipsuntImincipsame volore doloribusa dus re ad alti livelli di potenza e lunghe ore di lavoro.

susdae sitaam, dolorro beat nonsequam quis il ipis dion cullore pre posnum maxim con repta nit pedit acepeditius non paritamus prem quibus, incte et et,

Pelquodiae isi vid unt odit,alibus suntem faccum fuga. Ita vit est nimus venda sitius vellaborae venitiunt.

susdae num sita dolorro beat quis il ipis dion cullore

que volut am eumquae volut minit voloreiusa velitiam nimus venda quodiae sitius alibus vellaborae venitiunt.

Medicaitalia Medicina estetica e specialistica

Medicaitalia Medicina estetica e specialistica

Medicaitalia Medicina estetica e specialistica

Medicaitalia Medicina estetica e specialistica

30


Medicaitalia Medicina estetica e specialistica

Medicaitalia Medicina estetica e specialistica


RUBRICHE

di Federica Cocco I

N

T

E

R

V

I

S

T

A

a

MARIO LAVEZZI

Mario Lavezzi nasce a Milano, 8 maggio 1948 ed è quello che si può definire un mito della musica italiana! Musicista, cantante, compositore, produttore e non solo! vanta collaborazioni con: Lucio Dalla, Lucio Battisti, Mogol, Loredana Bertè, Anna Oxa, Alexia, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, Ricccardo Cocciante, Deborah Iurato e qui mi fermo perché la lista è troppo lunga! Ho avuto la fortuna di conoscere questo grande artista durante un concerto sul lago di Garda e sinceramente spero venga ad esibirsi anche a Brescia... Potreste scoprire che quelle famose canzone che vi piacciono tanto sono state scritte o prodotte da lui e rendervi conto di quanto Mario Lavezzi sia Stato e sia ancora oggi uno degli artisti più importanti della musica italiana.

Buongiorno maestro, benvenuto su Bresciaup nessun colore è proibito la mia rubrica di arte moda spettacolo eventi intervista ogni mese un personaggio famoso e lei è un artista che ammiro da tanti anni

L’emozione più grande in tanti anni di carriera è stata? Non ce né solo una. Ma quella che probabilmente ho sentito più profondamente è quando “Il primo giorno di primavera”, la prima canzone che ho scritto all’età di 21 anni (1969), è arrivata prima in classifica rimanendoci per parecchie settimane. Da lì è iniziata la mia carriera di compositore. Le piacerebbe collaborare con? E perché? Mi piacerebbe collaborare con Tiziano Ferro, Lorenzo Jovanotti, Biagio Antonacci, Marco Megoni. Perché fanno parte di una nuova generazione di artisti che maggiormente apprezzo. Sia per la loro capacità creativa e comunicativa.

32

Il suo sogno nel cassetto? Ammiro molto Laura Pausini per come gestisce la sua carriera e prendendo lei come esempio, sognerei (necessario sognare in grande) di far diventare Deborah Iurato un artista internazionale. Sarò di parte perché la produco, ma secondo me ha tutte le qualità per riuscirci. Si è pentito di aver detto no a? Purtroppo non so dire di no. Devo ancora imparare, ma non è mai troppo tardi. Progetti futuri? Il nuovo album di Deborah, uno mio, un libro (una sorpresa) e un progetto di cui purtroppo, per scaramanzia, preferirei non anticiparne i contenuti.


ristorante valle bresciana

Via Valle Bresciana 11- Bs tel. 030 317666 - 329 8257255 info@officinadellavalle.it - officinadellavalle.it


IL TOPO EROE Si chiama “cricetomys gambianus”, ovvero “criceto gambiano”. Con i suoi 35 cm di lunghezza, è il topo più grande del mondo. Il più grosso ma anche il più temerario di tutti. Di professione fa lo sminatore: fiuta la presenza degli esplosivi e senza sbagliare un colpo segnala la posizione degli ordigni sotterrati. Un mestiere pericoloso e prezioso, il suo. A reclutarlo per questo compito è stata la Apopo, organizzazione non governativa belga, che ha scoperto l’infallibile olfatto dei ratti africani. E ha intuito le straordinarie opportunità offerte dall’impiego di questi animali nelle delicate operazioni di bonifica dei terreni minati. Dal 1997 i ricercatori belgi hanno stretto un’alleanza coi roditori per contrastare la devastazione delle mine anti-uomo: con pazienza hanno effettuato esperimenti e training sul campo per mettere alla prova l’abilità dei topi. I test hanno fornito risultanti stupefacenti che hanno convinto anche gli osservatori più scettici. Queste bestiole potrebbero rivelarsi l’asso della manica per risolvere uno dei problemi più tragici e complessi del pianeta: quello rappresentato dai terreni minati. Per tornare a vivere è necessario bonificare il terreno dalle mine: un lavoro lungo, dispendioso. E complicato: tutti i sistemi di sminamento attualmente in uso hanno i loro inconvenienti: i metal detector, per esempio, non riescono ad individuare le mine non metalliche, le più diffuse e insidiose; i bulldozer corazzati lavorano bene solo in pianura; i cani

anti-mine, se sbagliano, saltano per aria. I roditori africani non presentano questi problemi, ma al contrario offrono una versatilità e una affidabilità impareggiabile: sono gran lavoratori, praticamente instancabili, docili da addestrare, facili da trasportare. E sono straordinariamente capaci di adattarsi ai climi più diversi: dagli altopiani dell’Etiopia ai deserti del Sahara Occidentale, fino alle foreste del Congo non c’è terreno o situazione ambientale che sia sgradita ai topi anti-mine. L’organizzazione belga Apopo, che cinque anni fa ha stabilito una base operativa in Tanzania, ha insegnato ai topi giganti ad associare l'odore delle banane e delle noccioline, i loro cibi preferiti, a quello dell'esplosivo. Gli animali perlustrano le aree sospette – circa 100 mq in mezz’ora - e raschiano il terreno per segnalare la presenza di ordigni. Ogni volta che individuano una mina, vengono ricompensati dall’addestratore con un po’ di cibo e di carezze. Il tirocinio dell’esercitazioni è economico e veloce: costa circa 2000 dollari e dura dai 6 ai 10 mesi. Oltretutto gli animali non corrono alcun rischio perché sono troppo leggeri – DA DONNA POSSO DIRE CHE FINALMENTE VEDO I TOPI IN MODO DIVERSO ,NON SOLO PROVO SIMPATIA PER QUESTI RATTI, NIENTEDIMENO MI SENTO DI DIRE CHE SONO DEGLI EROI Lidia Bianchi

Ogni 20 minuti, scoppia una mina da qualche parte nel mondo. Ogni anno, 26.000 persone vengono uccise o mutilate dalle mine Almeno 82 paesi sono "inquinati" dalle mine e da ordigni inesplosi. Duecento milioni di mine sono ancora depositate negli arsenali militari. Le vittime delle mine nel 90% dei casi sono civili, nel 20% dei casi sono bambini. Fonte: www.campagnamine.org

34


35


Ronde AC Brescia Finale a cura di Attilio Tantini

La 5° ronde Aci Brescia passa agli archivi con un podio completamente camuno, a vincere la gara ottimamente organizzata dall’Aci di Brescia pilotata dal direttore Angelo Centola, vede sul gradino più altro del podio l’equipaggio Mirko Zanardini con una DS3, al secondo posto Luca Tosini navigato da Morgan Polinoli su una Ford Fiesta wrc e chiude al terzo posto il brenese Felice Ducoli navigato dal concittadino Giovanni Manfredini sempre su Ford preparata dal “ mago” Alessandro Pedrocchi della DP Autosport. Zanardini ha dominato questo appuntamento e alla fine ha dedicato la vittoria al compianto Andrea Mamè amico di tante battaglie sui circuiti internazionali prematuramente scomparso due anni fa su un circuito francese mentre era in lotta per la vittoria al volente di una rombante Lamborghini. Patner dell’ACI Brescia è stata la GMM

36

Eventi che ha curato la promozione in ricordo dello scomparso Gian Mario Mazzoli. La kermesse è iniziata con la prova spettacolo di sabato che ha visto i 124 equipaggi correre sotto una pioggia incessante che ha messo a dura prova piloti e macchine, mentre il giorno successivo è tornato il sole e gli equipaggi hanno dato spettacolo al folto pubblico che già nella giornata di sabato incurante dell’acqua ha riempito con tende e carovan tutta la prova. Prima delle premiazioni il direttore dell’ACI dott Angelo Centola ha voluto sottolineare” La Ronde ACI Brescia è e sarà ancora un punto fermo nella promozione dello sport dell’auto, intrapresa dall’Ente in questi anni, un evento che nei prossimi anni conoscerà ancor più sviluppo grazie anche alle Amministrazioni Comunali e alla Comunità Montana della Vallecamonica ,pur restando una festa per gli sportivi camuni”. Il filmato


della gara vede unpo scatenato Zanardini già nella prova spettacolo sotto l’acqua, poi il driver di Costa Volpino ha replicato nelle seconda ps della seconda giornata e nella quarta piesse dove si è corso ancora sotto l’acqua. A tenere il passo di Zanardini è stata Luca Tosini che si è aggiudicato la vittoria nella 3 ps limando lo svantaggio a soli 3 secondi, ma Zanardini non ha mollato e nel quarto rto passaggio ha allungato di altre 7” chiudendo alla fine con un vantaggio di 10”01 sul pilota di Ceto. E’ mancato il comasco Porro, prima una perdita d’olio lo ha allontanato dal podio poi la mancanza di feeling con la performante Peugeot 208 T16 R5, causa qualche toccata di troppo lo ha allontanato dal podio finendo cosi sesto assoluto. Ducoli nella seconda giornata ha controllato uno scatenato Dionisio che con la Citroen DS3 arrivato quarto

vincendo cosi la categoria R5. Quinto lo svizzero Puricelli con la Focus wrc che ha preceduto il lacustre Biolchini che era uscito rovinosamente prima della gara causa aver montato le gomme d’asciutto sotto l’acqua. Settimo assoluto Marco Bottarelli al suo rientro alla gare dopo anni di assenza che ha vinto in classe K11 con la sempre performante Peugeot 306 Maxi. Nella speciale classifica femminile vince la Calvi, Pogna su Renault Clio Williams si aggiudica la prima posizione in classe A7.

Classifica finale: 1° Zanardini-Reccagni su Citroen DS3 WRC in 19” 2° Tosini-Polionioli Ford Fiesta wrc a 10”04, 3° DucoliManfredini su Ford Focus wrc a 25’08”

37


Renault Kadjar: primo contatto su strada Renault Kadjar - Dimensioni compatte, motori efficienti, comfort e spaziosità sono le caratteristiche sulle quali Renault ha scelto di puntare per il proprio Crossover di segmento C. La nuova Renault Kadjar propone una lunghezza di 4 metri e 45 centimetri pur rivelandosi molto spaziosa sia per i passeggeri, sia per i bagagli. L’aspetto è moderno e muscoloso, i prezzi d’attacco sono molto interessanti e non mancano nemmeno i contenuti tecnologici ma basterà questo per ottenere il consenso dei clienti?

La prima cosa che si nota non appena ci si mette al volante della nuova Renault Kadjar è il cofano motore. Il design ha creato un cofano molto alto che nasconde l’effettiva lunghezza del muso della vettura. L’auto sembra infatti più compatta di quello che è e spesso bisogna affidarsi ai sensori di parcheggio per gestire le manovre. Detto questo la posizione di guida è piuttosto rialzata e permette un’ottima visibilità donando anche un senso di controllo del mezzo. Il volante, ben regolabile, si dimostra comodo da impugnare e si abbina ad uno sterzo un po’ contrastato ma preciso e divertente. Buona anche la seduta, comoda e facilmente regolabile, anche se c’è da dire che gli interni in pelle fanno sudare parecchio. In marcia la nuova Renault Kadjar sembra molto più leggera e compatta di quello che effettivamente è: l’auto pesa tra i 1.306 ed i 1.536 kg ma si guida con estrema facilità anche nel traffico. Agile ma non troppo scattante la Kadjar paga un po’ la propria stazza nelle

38


accelerazioni ed in ripresa visto che gli attuali motori arrivano ad una potenza massima di 130 cavalli. Durante la nostra prova abbiamo potuto saggiare le doti del TCe da 130 cavalli e del dCi della medesima potenza, in quest’ultimo caso in abbinata alla trazione integrale. Il 1.2 benzina si rivela elastico ma piuttosto vuoto nella parte bassa del contagiri vista la coppia di 205 Nm a 2.000 giri: si paga la bassa cilindrata. Più convincente e corposo il 1.6 diesel che, una volta entrato il turbo, spinge con vigore la Renault Kadjar permettendo prestazioni di buon livello. Ottimo invece il cambio: una buona rapportatura si accoppia con innesti poco contrastati. Il sei marce è molto facile da usare grazie anche ad una frizione dallo stacco lungo e morbido che permette di parti-

re, anche in salita, con grande semplicità. Se si vuole cercare un difetto bisogna portare la Renault Kadjar a velocità elevate. In autostrada la vettura non risulta molto silenziosa e lascia sentire, oltre al rotolamento degli pneumatici, anche alcuni fruscii aerodinamici nella zona degli specchietti. Un vero peccato, soprattutto pensando che, anche ad andature estremamente sostenute, il Crossover della Losanga si dimostra estremamente stabile e piantato a terra. La tenuta di strada è buona e anche le curve più impegnative sono affrontate in totale scioltezza. Merito di un assetto ben calibrato che, pur non mostrando eccessivi effetti di rollio, isola molto bene da buche e sconnessioni permettendo ai passeggeri di viaggiare in totale comodità.

Provala! Autospazio


pag pag pag pag pag.

44 46 48 50 54

Feralpisalò - Presentazione squadra 2015 Feralpisalò - inaugurazione nuovo store I viaggi di Seba Studio Up - Summer fashion show Mariuccia - Club Novanta


STUDIO DENTISTICO

Dott. Dott. Dott.

MICHELE CONSALVO STUDIO DENTISTICO

STUDIO DENTISTICO Medico odontoiatra MICHELE CONSALVO

MICHELE VIA Leonardo Da CONSALVO Vinci, 8 Medico odontoiatra 25010 Borgosatollo (Bs) Medico odontoiatra VIA Leonardo Da Vinci, 8 25010 Borgosatollo (Bs)

www.studiodentisticoconsalvo.it VIA Leonardo Da Vinci, 8 www.studiodentisticoconsalvo.it 25010 Borgosatollo (Bs) Borgosatollo 030.2701773 Borgosatollo 030.2701773

Seniga 030.9955115 www.studiodentisticoconsalvo.it Seniga 030.9955115

Borgosatollo 030.2701773 Seniga 030.9955115

Lunedì e Martedì 8.30 - 11.30 e 14.00 - 19.00 Mercoledì 8.30 - 14.00 Giovedì 8.30 - 11.30 (pomeriggio Studio Seniga) Venerdì 8.30 - 16.00 Lunedì e Martedì 8.30 - 11.30 e 14.00 - 19.00

Mercoledì 8.30 - 14.00 Per urgenze chiamare 393 9306789 Giovedì 8.30 - 11.30 (pomeriggio Studio Seniga)


SERATA DA NON PERDERE...


FERALPISALO’

Ph Sundays

Presentazione squadra campionato 2015/2016 Giovedì , 6 agosto il lungolago di Salò ‘ è stato teatro della presentazione ufficiale dei “leonidelgarda” . Tutta la rosa 2015/2016 capitanata dal nuovo tecnico Michele Serena è giunta a bordo di uno storico veliero ed è stata accolta da tifosi e stupiti turisti che sono stati coinvolti nel clima gioioso della serata . Dopo le presentazioni di tutti i componenti del team che affronteranno il campionato 2015/2016 la serata si è conclusa con i rituali scambi di auguri e “ in bocca al lupo “ con un ricco rinfresco dove atleti dirigenti e addetti ai lavori e supporters hanno concluso la serata.

44


45


FERALPISALO’

Ph Sundays

Inaugurazione nuovo store Giovedì 9 luglio 2015, presso la piazza Vittorio Emanuele II ( zona fossa ) è stato inaugurato il primo Negozio Ufficiale dei Leoni del Garda... ERA ORA!!! Nella storica torre dell’orologio di Salò tifosi appassionati e turisti potranno trovare ed acquistare tutto il materiale ufficiale della Feralpisalo’ .

46


47


TEMPORARY SHOP

Ph Jack

L’Atelier Woh’s Vanity Sabato 8 agosto la Galleria imbarcadero di Desenzano del Garda è stata trasformata in una passerella di moda, artefice l’Atelier Who’s Vanity di Grumello del Monte (Bg) con il suo Temporar y Shop di Desenzano D/g presso la galleria stessa ha reso frizzante questa calda estate proponendo i propri abiti indossati da Semplici e simpatiche ragazze e ragazzi che hanno dato il meglio di loro in questa Estate 2015. Complimenti a tutto lo staff che ha saputo offrire questa serata . Galleria imbarcadero Piazza Matteotti ,21 Desenzano del Garda

48


Finanziamenti personalizzati, sale corsi per aggiornamento continuo dei medici e del personale, protocolli d’igiene e sterilizzazione molto rigidi, garanzie su impianti, manufatti protesici ed otturazioni.

• Implantologia tradizionale, computer-assistita e a carico immediato (quando possibile) • Chirurgia orale (compresi ottavi inclusi e chirurgia preimplantare) • Chirurgia parodontale • Protesi fissa e mobile, conservativa • Endodonzia • Gnatologia • Posturologia • Ortodonzia fissa, mobile ed invisibile • Odontoiatria infantile • Igiene e prevenzione • Sbiancamenti professionali con lampada • Laserterapia • Trattamento estetico tessuti peri-orali • Sedazione cosciente • Laboratorio interno per le riparazioni

STUDIO DENTISTICO DR. AMEDEO ZIRILLI Via Garibaldi, 50 - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030.2792590


STUDIO UP PRESENTA SUMMER FASHION SHOW RISTORANTE IL FUNGO

Ph Feder & Bruno Ph Jack Ph Sundays Ph Angela Cherie

STUDIO UP HALL AGENCY raggruppa in un solo brand tutto il mondo BresciaUp -agenzia pubblicitaria, event planner, agenzia di spettacolo e non solo :) il 10 agosto nello storico ristorante di Manerba DG, IL FUNGO, abbiamo presentato ancora una volta il nostro fashion show, dopo una serie di successi il format si conferma ancora vincente regalando una serata spettacolare, arte, moda, performance artistiche e tante risate -il fashion show è un omaggio a tutte le donne, interpretato dalle donne, donne normali che si sono messe in gioco per ricordarci che esistono e sono tutte diverse ma pur sempre donne, stanche della moda che le vuole tutte alte giovani e magre! COME SEMPRE QUESTO ARTICOLO SARÀ UN ELENCO DI RINGRAZIAMENTI :) IN PRIMIS :) GRAZIE AL FUNGO CHE CI HA OSPITATO SIETE STATI GENTILI E ATTENTI -OTTIMA ORGANIZZAZIONE, BRAVI :) GRAZIE AL DJ LORD CHUKZ VERAMENTE BRAVO A GESTIRE LA SCALETTA CON 14 SFILATE E 10 PERFORMANCE ARTISTICHE SENZA SBAGLIARE UN COLPO :) GRAZIE ALLE MODELLE CATEGORIA CLASSIC <3 SEMPRE BELLE E PROFESSIONALI :) GRAZIE ALLE MODELLE CATEGORIA CURVY CON GRANDE SIMPATIA AVETE DIMOSTRATO CHE I CHILI IN PIù SONO SUPER FEMMINILI :) <3 GRAZIE ALLE MODELLE CATEGORIA MINI <3 PICCOLE DONNE MA GRANDI MODELLE <3 GRAZIE ALLE MODELLE CATEGORIA OVER 30-40-50 SONO LA DIMOSTRAZIONE CHE LE DONNE SONO BELLE SEMPRE AD OGNI ETÀ, BELLISSIME E SIMPATICHE <3 E GRAZIE ALLE MODELLE CATEGORIA TATTOO INCREDIBILI TELE VIVENTI BELLE ED ESPLOSIVE <3 GRAZIE AL GRANDE ALESSANDRO ARRIGHINI IL PRESENTATORE DELLA SERATA CON IL DONO DELL' UBIQUITÀ! :) SIMPATICO E ROCAMBOLESCO :) BRAVO ALE OTTIMO LAVORO, GRAZIE ALLA BALLERINA -ARTISTA ELIZA TROPICAL ALEGRIA CHE HA DATO IL VIA AL FASHION SHOW CON UNA SAMBA DEGNA DEL CARNEVALE DI RIO E COME

50


SECONDO SPETTACOLO HA STUPITO TUTTI "GIOCANDO" CON IL FUOCO -BRAVISSIMA! <3 GRAZIE A RAMONA SARTORI BALLERINA COREOGRAFA CHE HA PRESENTATO UNA RIVISITAZIONE DEL PEZZO PROPOSTO AI CAMPIONATI ITALIANI -SULLE NOTE DI THE CHANDELIER DI SIA HA BALLATO IN MODO INCANTEVOLE <3 GRAZIE A LADY SISSI CHE HA DIMOSTRATO TUTTA LA SUA BRAVURA ED ELEGANZA NEI SUOI DUE ACT -GRANDE MAESTRA DI BURLESQUE <3 GRAZIE AD ANTONELLA BRACCIA CANTANTE CHE CI HA EMOZIONATO ANCORA UNA VOLTA CON LA SUA INTERPRETAZIONE CANORA DI ADAGIO <3 BRAVA, GRAZIE ALLA PITTRICE EVELYN VERONICA CHE HA PORTATO I SUOI QUADRI BELLISSIMI PER UNA SCENOGRAFIA RICCA DI PASSIONE E ARTE <3 GRAZIE ALL'ARTISTA GIACOMO FILIPPINI AUTORE DELLE SCULTURE IN FERRO CHE HANNO ARRICCHITO LA SCENOGRAFIA CON GRANDE ELEGANZA <3 GRAZIE ALLA PITTRICE LE THYU AI CHE CON I SUOI COLORI HA DATO UN TOCCO ESOTICO ALLA SCENOGRAFIA, BRAVA! <3 GRAZIE ALL'ARTISTA DANIELA VISANI, PER AVERCI STUPITO DALL'ALTO DEI SUOI TRAMPOLI <3 GRAZIE AI RAPPER BRESCIANI I MITICI FRATELLI QUINTALE! CHE HANNO CANTATO 5 CANZONI DEL LORO REPERTORIO MENTRE LE NOSTRE MISS SFILAVANO <3 FIGATA PAZZESCA :) GRAZIE AI NOSTRI FOTOGRAFI SEMPRE VIGILI E PROFESSIONALI -FEDER <3 JACK :) ANGELA CHERIE <3 SUNDAYS <3 -GRAZIE AL MITICO HAIR STAYLIST CLAUDIO DIFFUSION E IL SUO STAFF CHE HANNO MAGISTRALMENTE PREPARATO LE NOSTRE MISS CON ACCONCIATURE WOW <3 ECCEZIONALI COME SEMPRE! E UN GRAZIE SPECIALE A STEFANIA MUA BATTISTEL CHE NONOSTANTE IL SUO PANCIONE HA TRUCCATO PER 4 ORE!! -SI CONFERMA UNA DELLE MAKE UP ARTIST PI첫 BRAVE E PROFESSIONALI DI BRESCIA <3 GRAZIE A TUTTO LO STAFF DEL FUNGO BRAVI E ATTENTI <3 CI PIACETE MOLTO :) DOPO IL BACKSTAGE CHE AVETE ALLESTITO GRANDI APPLAUSI! E OTTIMO LAVORO ANCHE IN SALA :)

51


GRAZIE A TUTTI GLI OSPITI DI QUESTA SERATA -FRIZZANTI ED ENTUSIASTI COME SEMPRE SIETE STATI UN PUBBLICO FANTASTICO!UN FASHION SHOW SI FA CON TANTE PERSONE E I RINGRAZIAMENTI SONO LUNGHI <3 NON BISOGNA SCORDARSI NESSUNO GRAZIE AI VOLLEY ARMADA PARTNER BRESCIAUP -STUDIO UP <3 GRAZIE AGLI SPONSOR/GIURIA -GRAZIE A ORIETTA FEDERICI TITOLARE DI GLITTER ESTETICA NOSTRO SPONSOR <3 GRAZIE A NG GROUP -GIANCARLO NEGRETTI- SPONSOR UFFICIALE BRESCIAUP <3 GRAZIE A ELISA MELISSA NINA FAMOSA BLOGGER CHE DI FASHION NE MASTICA OGNI GIORNO <3,GIURATA PERFETTA <3 GRAZIE AD ANTONELLA GARLETTI TESTIMONIAL OVER 40 DELLA SCORSA EDIZIONE FASHION SHOW <3 BELLA E FRIZZANTE COME SEMPRE <3 GRAZIE A SONIA SEGRETO TESTIMONIAL EGO SHOP! NOSTRO SPONSOR UFFICIALE <3 GRAZIE A MARTINA AVANZI MADRINA DELLE MODEL CLASSIC CHE HA PARLATO DELLA SUA ESPERIENZA A MISS ITALIA <3 INFINE RINGRAZIO PERSONALMENTE TUTTE LE PARTECIPANTI A QUESTO EVENTO. GRAZIE PER ESSERE STATE CON ME ANCORA UNA VOLTA, GRAZIE PER AVERMI SOPPORTATO ANCHE QUANDO SEMBRAVO LA MATRIGNA DI CENERENTOLA :) SIETE TUTTE BELLE, SPECIALI, DONNE E ARTISTE UNICHE, SENZA DI VOI NON SAREBBE LA STESSA COSA <3... P.S GRAZIE A MARINA VIANELLI LEI SA IL PERCHÉ, E INFINE GRAZIE ALLO STAFF STUDIO UP -BRESCIAUP <3 ABBIAMO UN FASHION SHOW CHE SPACCA RAGA! CREATIVE/ART DIRCTOR FEDERICA COCCO

GUARDA il video dell'evento

52


53


MARIUCCIA dove la mondanita� e� di casa

Ph Selene Zarcone

Mercoledì 29 luglio 2015 presso l 'Antica Corte , via Brusati 75 Travagliato È stata teatro del mercoledì Club Novanta Mariuccia. I Clubs che hanno segnato un' epoca, tutti insieme per una notte... Serata di successo firmata Maiuccia. Ha saputo coinvolgere tutti i locali che hanno firmato un' epoca con tutti i Loro mitici titolari e conduttori (da Mario Basalari, Sergio Buio, Puccio Gallo, Fabrizio Tordi Alberto River... e molti altri ancora ). Al vinile: Sergio Zuccotti, Massimo Plebani, Roberto Intrallazzi, Andrea Rallo !!

54


55


56


10

SEMPLICI RIMEDI PE R ALLONTARE LE MOSCH E Se p er v oi l e mosche , unite al c aldo d i questi g iorn i, s i trasformano in un vero e p roprio f astidi o, i n particolar e mentre v i trovate a tavola o d urante l a nott e, p rovate a tenerle lontane dalle stanze della casa utilizzando dei rimedi natural i. Abolite dunque p rima d i tutto i classici i nsetticidi s pray, pericolosi soprattutto nel caso con v oi v ivano dei bambin i, e provate a sostituirli con d ei r imedi naturali c he con l a loro e fficacia v i stupiranno . Potrebbe essere sufficiente , ad esempi o, tenere a portata di mano una piantina di basilic o o dell'olio essenziale di eucalipto .

ANIMALS IN THE WORLD

57

1) Macerato all'aceto e ment a Lasciate macerare in un barattolo con d ell'aceto per una s ettima na a lcune foglie di m enta f resc a. Diluite in a cqua l a soluzione cosĂŹ ottenuta e d utilizzatela per spruzzarla nelle stanze al fine di lasciare spargere u n profumo non amat o dalle mosche . 2) Limone e chiodi di garofan o Anche l 'odore d ei c hiodi di g arofano viene m alamente s opportato d alle m osch e, s oprattutto s e accompagnato d al p rofumo d i limone . Posizionate dunque n elle stanza d ella c asa che utilizzate di piĂš, d elle c iotoline con s picchi di limone , nella c ui b uccia inserirete qualche chiodo di garofan o.


3) Basilico Tra le piante considerate in grado di allontanare le mosche spicca in particolare il basilico. Provate a tenerne un vaso sul davanzale della finestra da cui gli insetti preferiscono entrare. Solitamente si tratta della finestra della cucina, sia perché in estate viene tenuta aperta più spesso, sia perché le mosche possono essere attirare dagli odori degli alimenti. Detestano però il profumo del basilico, dal quale preferirebbero tenersi dunque alla larga. In questo modo potrete avere sempre a disposizione delle foglioline fresche per preparare un ottimo pesto o per altri condimenti.

4) Olio essenziale di eucalipto Per mettere in pratica questo rimedio dovrete avere a disposizione un bruciaessenze e dell'olio essenziale di eucalipto, il cui profumo, molto buono per noi ma sgradito agli insetti, vi aiuterà a tenere lontane sia le mosche che le zanzare. Aggiungete nella ciotolina del vostro bruciaessenze cinque gocce di olio essenziale di eucalipto diluite in tre o quattro cucchiai d'acqua ed utilizzatelo nelle ore in cui le mosche sono maggiormente presenti, ad esempio la sera prima di andare a dormire. 5) Pepe A quanto sembra le mosche non amano molto l'odore del pepe e preferiscono dunque starne lontane. Potrebbe essere quindi utile posizionare sui davanzali o nei luoghi maggiormente interessati dalla loro presenza delle ciotoline ricolme di pepe nero in grani. Altra misura utile potrebbe essere quella di posizionare vicino alla finestra una piantina di pepe in vaso.

6) Sacchetto trasparente Si ritiene che le mosche si spaventino e si allontanino nel vedere la propria immagine riflessa. Sarebbe dunque opportuno provare ad appendere vicino alle porte o alle finestre delle buste di plastica trasparente da riempire con dell'acqua. Un rimedio simile può essere attuato utilizzando delle bottiglie di plastica. C'è chi sostiene che aggiungere una monetina nel sacchetto o nella bottiglia possa essere d'aiuto.

58

7) Insetticida casalingo Se proprio non potete fare a meno di agire in maniera drastica contro le mosche, provate a sostituire i comuni spray insetticidi con una soluzione d'acqua e sapone liquido o detersivo per i piatti. Diluite un cucchiaio di detersivo in mezzo litro d'acqua e spruzzate solo quando estrremamente necessario. 8) Trappola per le mosche Un altro rimedio da effettuare in casi estremi, soprattutto se fino ad ora si sono utilizzati abitualmente degli insetticidi, consiste nel preparare una trappola per mosche riempiendo un barattolo di vetro per metà con aceto di mele e aggiungendovi un quarto di sapone liquido ed acqua fino al riempimento. Le mosche dovrebbero essere attirate dall'odore dell'aceto e rimanere intrappolate. 9) Pot-pourri Preparate delle ciotoline da riempire con del pot-pourri realizzato utilizzando fiori essiccati di lavanda e pepe nero in grani. Profumatelo aggiungendo dieci gocce di olio essenziale di eucalipto e dieci gocce di olio essenziale di citronella. Mescolate il tutto con una bacchetta di legno 10) Carta moschicida fai-da-te Si tratta di un rimedio adatto a chi volesse sostituire la comune carta moschicida, impregnata di sostanza chimiche che potrebbero risultare pericolose soprattutto in presenza di bambini. Essa può essere realizzata spennellando delle strisce di carta con una miscela di acqua, zucchero e aceto di mele.


CONOSCI LE NUOVE D AT E 2 0 1 6 ?

Scoprile su WWW.GOLOSITALIA.IT


U

B

R

I

c

h

e

l

i

s

D.

R

a

m

o

s

M O D E LLA D E L M E S E

R

e

ARELIS D. RAMOS Sono Arelis D. Ramos, 26 anni,

r

sono originaria della Repubblica Dominicana, faccio la modella da 9 anni. Mi piace lo sport e adoro la musica, amo cucinare ed adoro

A

viaggiare... non mi dispiace uscire con le amiche a ballare...!!!

60


Il Fungo del Garda

Via Catullo n. 33, 25080 Fraz. Pieve Vecchia - Manerba del Garda (BS) 61 | info@ilfungodelgarda.it www.ilfungodelgarda.it


RUBRICHE

OROSCOPO

fuoco

Sei la regina dei nuovi inizi, che si tratti di un nuovo progetto professionale o di una storia d’amore hai l’obiettivo di condividere il tuo entusiasmo con chi ti circonda.

Accogli il nuovo, il Destino sta tramando qualcosa per te. Lasciati aiutare da un Toro, ritrova la fiamma con un Leone.

Un consulente fidato se ci sono questioni burocratiche e legali aperte, un vecchio amico con cui passare le vacanze...

Un Gemelli con cui flirtare fino a Ferragosto, poi un Cancro per tenere a bada malumori e allucinazioni.

Circondati di segni di fuoco, Ariete, Leone, Sagittario da amare e ritrovare uno Scorpione come compagno di viaggio e di flirt mentali.

Focalizza le tue passioni e portale avanti, è iniziata per te la rivoluzione che attendevi. Immagina dove vorrai essere da qui a due anni e procedi!

Dosa quest'ondata di benessere a piccole gocce e condividila con Toro, Scorpione e Ariete. Ritorno in scena di un Leone.

Il passato non torna, ma ti può insegnare molto per il presente. Fanne tesoro.

Lasciati andare ma attenta a inseguire troppo quello che ti piace. Fare tira e molla sul filo delle trasgressioni potrebbe scottarti.

Non eccedere con l ’insofferenza, medita, fai attività rilassanti, frequenta amici leggeri e positivi. Lascia che il vento passi e tieni duro!

Se sei single lascia qualche spiraglio nella tua fortezza impenetrabile, il tuo autocontrollo ha le ore contate. Se sei in coppia, rendi l’altro partecipe di un tuo progetto-viaggio-sogno.

Viaggi brevi, in mezzo la natura con Leone o Toro. Chi ti ama è più vici- no di quanto pensi, non cercare lontano.

terra

aria

acqua

62


S y s t e m I n t e g r a t o r IntegratoriDiTecnologia

SOLUZIONI AUDIO SISTeMI DI ILLUMINAZIONe SOLUZIONI VIDeO SISTeMI DI SIcUreZZA NOLeGGIO DI VIDeO e GrANDI ScherMI A LeD

Area Sistemi S. r. l. Via Artigianale 53 25010 Montirone (BS) info@areasistemi.pro www.areasistemi.pro

63


SPECIALE 100MIGLIA

s e s s a n t a c i n q u e s i m a

1 0 0

M i g l i a


s e s s a n t a c i n q u e s i m a

1 0 0

M i g l i a

Siamo stati al vostro fianco sulle strade assolate della corsa piu bella del mondo la mille miglia, e ora con voi e per voi in un’edizione particolare prima della partenza della centomiglia numero 65 del 05/06/ Settembre, quando Gargnano e il nostro bel lago di Garda si vestirà a festa e sarà al centro dell’attenzione . Quest’anno abbiamo voluto riprenderne la pubblicazione in un “gemellaggio con BresciaUp” e come con BresciaUp lo vuole fare con discrezione e professionalità senza pretese di essere in prima fila senza cercare la notizia ,ma solo per il piacere di informarvi, nel nostro piccolo, in un formato particolare. Vogliamo condividere con voi immagini e parole, che volino leggere, come leggere scivoleranno le imbarcazioni spinte dal vento augurandoci giornate soleggiate in una estate che di estate in fatto di bel tempo, se ne e vista poca. BUONA CENTOMIGLIA A TUTTI

65


LA CENTOMIGLIA Una delle manifestazioni velistiche più importanti del Garda e conosciuta in tutta Europa, è senza dubbio la regata di acqua dolce Centomiglia. (05.09. - 06.09.2015) Questa regata si svolge la seconda domenica di settembre fin dal 1951, per iniziativa del Circolo Vela di Gargnano. Ormai da mezzo secolo, si riuniscono qui i migliori equipaggi europei per sfidarsi sulle acque del lago di Garda. La partenza, avviene di solito tra le otto e le nove di mattina, dal porto di Bogliaco. I migliori riescono a percorrere le cento miglia in poco più di 8 ore, ma molti equipaggi rientrano in porto solo a notte fonda. Il tempo massimo è stato di 24 ore. Ad aspettare le barche che rientrano, viene organizzata ogni anno una grande festa con un bar all’aperto dove gli equipaggi e gli spettatori possono brindare a regata terminata. Sono moltissime le imbarcazioni che partecipano ogni anno alla regata, negli anni scorsi si sono superati anche i 350 equipaggi che rappresentavano circa una ventina di nazioni. Possono partecipare alla regata nomi di fama internazionale come Giovanni Soldini ma anche tutti gli amanti della barca a vela che vogliono far parte della manifestazione. La gara prevede di oltrepassare varie boe, dislocate a Torbole, Acquafresca, Desenzano del Garda e Manerba del Garda. La gara più affascinante è la maxilibera, alla quale partecipano scafi di 12 metri di lunghezza con alberi anche di 20 metri. La zavorra è umana, in quanto rappresentata dal peso degli uomini al trapezio che si appendono fuori dalla barca per controbilanciare il vento.

66


67


68


Fresco Locanda Pesce & Pizza

Via Malta 16/A Brescia 2 - Zona Cavalcavia Kennedy Tel. 030.6363837


LA STORIA DELLA CENTOMIGLIA LAGO DI GARDA Era il 1951 quando il 6 Metri Stazza Internazionale “Airone” di Umberto Peretti Colò vince la prima Centomiglia del Garda dopo 20 ore di navigazione. L’anno dopo arrivano i tedeschi: trionfa il “30 metri quadri” “Manjana” dello skipper bavarese Martin Adolf. Per la Centomiglia è la consacrazione in ambito internazionale. Negli anni successivi si presentano all’appuntamento del mese di settembre le più disparate e veloci imbarcazioni. Le gare vengono dominate da scafi olimpici come i “5.50 Stazza Internazionale”, le “Star”, il catamarano “Tornado”, veloci derive come le “Rennjollen” tedesche e scafi oceanici come il prima classe IOR “Guia” di Giorgio Falck, una barca di 13 metri, che si impone nel 1971 e che, nei due anni successivi, partecipa alla prima edizione del Giro del mondo. Dalla metà degli anni ‘70 è il trionfo della Classe Libera, una categoria nuova nata attorno alla filosofia della Centomiglia. Franco Nocivelli si fa costruire “Cassiopea”, che sarà prima in ben quattro edizioni,

70

mentre i tedeschi rispondono con il “Quartas” affidato al campione del mondo F.D. Sepp Hoess e gli svizzeri con il Toucan dell’olimpionico Noverraz. Negli anni ‘80 approda sul Garda la moda del super leggero che ha come maggiore interprete l’architetto neozelandese Bruce Farr, lo stesso che firmerà le più veloci imbarcazioni marine a cominciare dal vincitore dell’ultimo Giro del mondo a vela e dell’altrettanto celebre “New Zealand” della Coppa America, il monoscafo di 36 metri di lunghezza, ispirato alle linee delle barche della Centomiglia e che è posto all’ingresso della base delle regate neozelandesi nella città di Auckland. Negli anni arrivano le barche costruite per vincerla. E con queste anche i timonieri ingaggiati per farle rendere al massimo. Da allora il primo week-end di Settembre è ed è stato teatro di epiche regate per aggiudicarsi la più prestigiosa e spettacolare regata del mondo organizzata su acqua non marine.


VITI E CILINDRI DI PLASTIFICAZIONE REVISIONE DI VITI E CILINDRI ACCESSORI PER GRUPPI DI PLASTIFICAZIONE LAVORI DI SMERIGLIATURA LAVORI DI LUCIDATURA LAVORI DI SALDATURA logy è una giovane azienda con esperienza ventennale nel settore delle viti di plastificazione. Fornisce servizi di revisione delle viti e dei cilindri, accessori per gruppi di plastificazione; esegue inoltre, lavori di smerigliatura e lucidatura delle viti stesse, con impianti moderni, da un diametro minimo d. 12 mm ad un massimo d. 500 mm. Viti e camere di plastificazione per macchine a iniezione, per macchine a estrusione e per macchine a soffiaggio; viti e canmere biviti; settori a cassonetti biviti; rigenerazioni e revisioni. Acciai e metalli speciali impiegati: nitrurati, bimetallici, temperati, acciai accoppiati, sinterizzati, stellitature, cromature, rivestimenti al carburo e rivestimenti speciali antiusura e anti corrosione.

Italy 25040 Monticelli Brusati (Bs); via Fornaci 16, Tel. +39 030 654016 - Fax +39 030 654016 - E-Mail: info@plastictecnology.com


THE HISTORY OF CENTOMIGLIA LAKE GARDA The first Centomiglia organised by the Circolo Vela Gargnano took place in 1951. It is the tour of Lake Garda and its name recalls the “Mille Miglia” motor race, and just like in this competition, everyone is free to take part. The first competition, which saw 17 boats at the start, was won by the 6 metre “Airone”of Umberto Peretti Colò, skipper of the “Compagnia della Vela” of Venice , of the same club as the “Moro di Venezia”. The second Centomiglia, was won by the German “30mq” called Manjana belonging to the Bavarian skipper Martin Adolf. The “Centomiglia” becomes a world wide known event. In the following years, the most peculiar, different and very fast boats took part in the competition of Lake Garda. The competitors were won by Olympic boats such as the “5.50”S.I. Metre and the “Star” , the “Tornado”, fast boats such as the “Renjollen”and the oceanic boats

72

such as the 1a IOR “Guia” of Giorgio Falck which won in 1971. Since the mid-seventies it has been the “Classe Libera” who has triumphed. This is a new class which started up with the “Centomiglia Style”. The Italian boat “Cassiopea” belonging to Franco Nocivelli won four times, with an Italian crew while a German boat “Quartas “ skippered by Sepp Hoess, Flying Dutchman world champion, retorted.. While from Switzerland the Olympic champion Noverraz sailed the Centomiglia. In the eighties, the “super-leggero “ model., created by Bruce Farr was very popular on Lake Garda; the architect from New Zealand who is the one who has been going on designing the very fast sailing boats such as the one that won the last “Round The World “. Among the skippers whose names have been linked with the “Centomiglia there are as well as the already mentioned Falck (winner on two occasions) , the late –lamented President of the World Sailing Federation,


In 2003 the winner of the 53ª Centomiglia is “Clandesteam”, the yacht designed by the gardesano Umberto Felci and sailed by the skipper of the lake Oscar Tonoli and by the strategist Michele Ivaldi. In 2004 and 2005 the yacht Principessa, skippered by Joshi Entner, is the winner of the most famous Regatta of Europe. In 2006, 2007 and 2008 the winner is Clandesteam”, the yacht sailed by the skipper Carlo Fracassoli, member of Circolo Vela Gargnano, and by the strategist Stefano Orlandi. The Centomiglia is organised by Circolo Vela Gargnano, the sailing club which has taken part in the 32nd America’s Cup with the yacht +39. In 2006 the “Centopeople” for all pleasure boats has born. Since 2006 the Club organises the “MultiCento”, a race which has the same course as the Centomiglia but reserved for the Multihulls. In 2006 the winner of the race was the Extreme 40 “Holmatro”, helmsman Andreas Haraga together with the oceanic sailor Giovanni Soldini. In 2007 and 2008 the winner of the race was the Extreme 40 Catamaran coming from USA, helmsman Randy Smyth sponsored by Tommy Hilfiger.

Beppe Croce; the Swiss brothers Fehlmann, several times protagonists in the Round the World Race, Flavio Scala the 12 metre World Champion of the America’s Cup; the Olympic Champion Fabio Albarelli, and the Italian sailors Mario Celon, Luca Santella and Giorgio Zuccoli ; the German Champion and the World ViceChampion of the Star class Werner Fritz; the Chairman of the Circolo Vela Gargnano, Andrea Damiani, four times winner, and the three times winner Slovenian Dusan Puh. In 1996 Centomiglia was won by the “Asso99 one design “boat of Lievi and Larcher in 1997 it was won by the Libera class boat “Raffica” skippered by the Star World Champion Roberto Benamati. In 1998 and in 1999 Luca Valerio (Mumm 30 World Champion in 2001 - 2002) In 2000, 2001 and 2002 Roberto Benamati wins the Centomiglia again with Joshi Entner on board of “Principessa” the new boat designed by Bruce Farr. In 2001 and 2002 the Streamline boat designed by Judel and Vrolik and built by Mader has won the Centomiglia in Group 3 the group of small boats.

73


74


Salumificio Aliprandi Tagliati per il successo

Via Mandolossa, 25, Gussago (BS) Tel. 030 252007 Fax 030 2521036 www.aliprandi.com


IL PRIMO VINCITORE Una regata che si svolgesse facendo il giro del lago era una vecchia aspirazione di noi tutti velisti del Garda, ma le difficoltà di organizzare una simile regata avevano sempre fermato agli inizi ogni iniziativa. Finalmente, per merito di un nuovo Club Centomigliaformato da giovani animati da vivo entusiasmo, venivano rotti gli indugi e, affrontando difficoltà e responsabilità non certo piccola, veniva organizzata la prima Cento Miglia del Garda. Ebbi la fortuna di parteciparvi e anche quella di vincerla. Fu una gara estenuante per la sua lunghezza, ma entusiasmante per il suo svolgimento e soprattutto per il sapore di avventura che quella prima edizione comportava. L’organizzazione, lo dico subito, si dimostrò ottima sotto tutti gli aspetti e superiore ad ogni attesa. E di ciò va dato lode incondizionata ai pionieri che con tanto coraggio avevano assunto l'impresa. Il tempo fu propizio allo svolgersi della regata e per quanto il vento a volte sia mancato, ma per fortuna solo per brevi periodi, si è avuto dopo il primo passaggio a Gargnano, avvenuto dopo le ore 17, la parte più difficile della regata, essendo calata la notte prima del passaggio da Gardone. Sul far dell'alba, ci siamo trovati scaglionati nel tratto Sirmione - S. Vigilio; durante la notte avevamo perso due o tre posizioni, probabilmente per non aver tenuto la rotta sotto costa dove sempre c’era stato un po’ di vento, essendo stato in bonaccia al largo. Col levar del sole, venne quello che per me era il vento ideale, cioè la tramontana, il cosiddetto Peler e

76

naturalmente, disponendo di una barca più boliniera, raggiunsi rapidamente la testa e dopo la traversata da Torri a Gargnano, con tutto a riva e il bordo in acqua, tagliai il traguardo con la soddisfazione che ognuno può immaginare. Regata interessantissima con 24 ore di vela appassionanti. Partecipai ad altre 3 Centomiglia con minor fortuna che nella prima edizione, ma ebbi il piacere di misurarmi con fortissimi avversari che meritarono pienamente il successo ottenuto, ma ogni regata è stata un godimento e una magnifica esperienza sia col bello che col cattivo tempo. Chi ha partecipato anche una sola volta alla 100 Miglia del Garda, credo che ben difficilmente non rimpianga di non poter partecipare a qualche edizione successiva.


G H I B L I

LA MENTE DICE SÌ IL CUORE DICE ASSOLUTAMENTE SÌ.

GAMMA MASERATI GHIBLI. A PARTIRE DA 68.000 €*

G A R A N Z I A D I T R E A N N I A C H I L O M E T R A G G I O I L L I M I TAT O CONCESSIONARIA UFFICIALE MASERATI LA NUOVA MASERATI GHIBLI È EQUIPAGGIATA CON UNA GAMMA DI AVANZATI MOTORI 3 LITRI DOTATI DI CAMBIO AUTOMATICO ZF A 8 RAPPORTI, INCLUSO IL NUOVO PROPULSORE TURBODIESEL. DISPONIBILE ANCHE CON IL SISTEMA A TRAZIONE INTEGRALE Q4. VALORI MASSIMI (GHIBLI DIESEL): CONSUMO CICLO COMBINATO 5.9 L/100 KM. EMISSIONI CO2: 158 G/KM. *PREZZO DI LISTINO AL 23.03.2015 PRATICATO DAI CONCESSIONARI CHE ADERISCONO AL PROGRAMMA DI LANCIO. IN CASO DI MANCATA ADESIONE IL CONCESSIONARIO POTRÀ RICHIEDERE IL CORRISPETTIVO DELLA MESSA IN STRADA. I dati possono non riferirsi al modello rappresentato.

PRENOTA IL TUO TEST DRIVE Sede di Brescia - Via Caselle 35 San Zeno Naviglio (BS) Tel.: 030.2160426 www.rossocorsa.it info@rossocorsa.it

Maserati Italia Maserati Italia www.maserati.it


Servizio consegna a domicilio in Brescia 2 E’ possibile prenotare il locale per eventi privati o aziendali

BEVIAMOCI UN CAFFE’ INSIEME consegnando questo coupon alla cassa ricevi un caffè da Buoni Dentro


79


80


1951

AIRONE

6 m S.l.

Umberto Peretti Colò

Compagnia Vela Venezia

Italia

1952

MANJANA

30 mq Schärenk.

Martin Adolff

Bayerischer Y.C. Starnberg

Germania

1953

OTTER

20 mq Rennjolle

Rudolf Ott

Chiemsee Yacht Club

Germania

1954

VIOLETTA II

6 m S.l.

Pino Canes sa

Yacht Club Italiano

Italia

1955

VIOLETTA II

6 m S.l.

Pino Canessa

Yacht Club Italiano

Italia

1956

VIOLETTA II

6 m S.l.

Pino Canessa

Yacht Club Italiano

Italia

1957

VIOLETTA II

5.50 m S.l.

Pino Canessa

Yacht Club Italiano

Italia

1958

ANNERL

20 mq Rennjolle

Sepp Hoess

Yacht Club am Tegernsee

Germania

1959

ARLU IV

Star

Nanni Porro

Circolo vela Como

Italia

1960

AQUILA

5.50 m S.l.

Carlo Lapanje

Sport velico Marina Militare

Italia

1961

GIOIA III

Star

Giorgio Flack

Yacht Club Italiano

Italia

1962

KOMET

20 mq Rennjolle

Karl Krieger

Chiemsee Yacht Club

Germania

1963

ANNERL

20 mq Rennjolle

Klaus Hoffmann

Yacht Club am Tegernsee

Germania

1964

MANUELA IV

5.50 m S.l.

Beppe Croce

Yacht Club Italiano

Italia

1965

BEX

Exocet senior

Andrè Bex

Yacht Club Piriac

Francia

1966

LIZ

Star

Flavio Scala

Circolo Nautico Brenzone

Italia

1967

VOLPINA II

5.50 m S.l.

Zeno Peretti Colò

Circolo Vela Gargnano

Italia

1968

ANNERL

20 mq Rennjolle

Sepp Hoess

Yatch Club am Tegernsee

Germania

1969

FINN-TEAM

Tornado

Fabio Albarelli

Yachting club Torri

Italia

1970

CHAMPAGNE

Ander

Luciano Levi

Circolo Vela Gargnano

Italia

1971

GUIA

1a IOR

Giorgio Falk

Yacht Club Italiano

Italia

1972

CASSIOPEA

Libera

Oscar Tonoli

Fraglia Vela Desenzano

Italia

1973

CASSIOPEA

Libera

Franco Novicelli

Canottieri Garda Salò

Italia

1974

CASSIOPEA

Libera

Oscar Tonoli

Fraglia Vela Desenzano

Italia

1975

CASSIOPEA

Libera

Oscar Tonoli

Fraglia Vela Desenzano

Italia

1976

SEPTEMBRE

Libera

Gino Filippini

Circolo vela Gargnano

Italia

1977

XENOPHON

Libera

Karl Fricke

Chiemsee Yacht Club

Germania

1978

JEML'O

Libera

Philippe Fehlmann

Club Nautique Morge

Svizzera

1979

GUSTAV GANS

Libera

Hans Hoess

Yacht Club am Tegernsee

Germania

1980

ALBATROS

Libera

Claude de Marchi

Club Nautique Morge

Svizzera

1981

GRIFO

Libera A

Flavio Scala

Circolo vela Gargnano

Italia

1982

GRIFO

Libera A

Marco Holm

Circolo vela Gargnano

Italia

1983

OPNI

Libera B

Alain Golaz

Club Nautique Vesoix

Svizzera

1984

AVANT GARDE

Libera A

Luca Santella

Canottieri Garda Salò

Italia

1985

AVANT GARDE

Libera A

Luca Santella

Canottieri Garda Salò

Italia

1986

FERRNETICANTE

Libera A

Andrea Damiani

Canottieri Garda Salò

Italia

1987

LILLO

Libera A

Andrea Damiani

Circolo vela Gargnano

Italia

1988

LILLO

Libera A

Andrea Damiani

Circolo vela Gargnano

Italia

1989

GRIFO

Libera A

G. Antonio Tita

Circolo vela Gargnano

Italia

1990

PRINCIPESSA 5

Libera A

Joschi Entner

Wassersportverein Fraueninsel

Austria

1991

PLEASURE

Libera A

Andrea Damiani

Circolo vela Gargnano

Italia

1992

ITALIA&CO. 93

Libera A

Dusan Puh

Circolo vela Gargnano

Italia

1993

DIMORE DEL GARDA

Libera A

Giorgio Zuccoli

Circolo vela T.Maderno

Italia

1994

ITALIA&CO. 93

Libera A

Dusan Puh

Circolo vela Gargnano

Italia

1995

DRAGONFLY

Libera A

Dusan Puh

Circolo vela Gargnano

Italia

1996

SPITZ TECNOPLAST

Asso 99

Daniele Larcher

Circolo vela Gargnano

Italia

1997

RAFFI. CA

Libera A

Roberto Benamati

Fraglia vela Malcesine

Italia

1998

RAFFI. CA

Libera A

Luca Valerio

Fraglia vela Desenzano

Italia

1999

RAFFI. CA

Libera A

Luca Valerio

Fraglia vela Desenzano

Italia

2000

PRINCIPESSA

Libera A

Joschi Entner

WVF - Chiemsee

Austria

2001

PRINCIPESSA

Libera A

Joschi Entner

WVF - Chiemsee

Austria

2002

PRINCIPESSA

Libera A

Joschi Entner

WVF - Chiemsee

Austria

2003

CLANDESTEAM

Libera A

Oscar Tonoli

Circolo vela Gargnano

Italia

2004

PRINCIPESSA

Libera A

Joschi Entner

WVF - Chiemsee

Austria

2005

PRINCIPESSA

Libera A

Joschi Entner

WVF - Chiemsee

Austria

2006

CLANDESTEAM

Libera A

Carlo Fracassoli

Circolo vela Gargnano

Italia

2007

CLANDESTEAM

Libera A

Carlo Fracassoli

Circolo vela Gargnano

Italia

2008

CLANDESTEAM

Libera A

Daniele Larcher

Circolo vela Gargnano

Italia

2009

FULL PELT

Libera A

Jo Richards

Gurnard

Inghilterra

2010

WILD LADY

Open A

Dr. Wolfang Palm

Yacht club Langenargen

Germania

2011

RAFFICA

Open

Kiraly Zsolt

Raffica Use

Ungheria

2012

CLAN GROK

Open

Oscar Tonoli

Circolo vela Gargnano

Italia

2013

CLAN GROK

Open

Oscar Tonoli

Circolo vela Gargnano

Italia

2014

CLAN GROK

Open

Oscar Tonoli

Circolo vela Gargnano

Italia

82


Evita le code negli uffici postali! Da noi puoi pagare: bollettini postali Tasi-Tares emissioni voucher INPS Lotto e Superenalotto Specialisti del fumo lento

Orario continuato

Via Fornaci 56/c - Brescia Tel. 030 3582253


I PERCORSI CENTO MIGLIA 64-a edizione

84


85


86


I PERCORSI MULTICENTO 64-a edizione

87


88


ProfessionalitĂ al Vostro servizio da oltre 20 anni

Srl Concessionario

Multifunzioni Bianco/Nero e Colore - Stampanti

www.printminini.it - info@printminini.it â&#x20AC;˘ Tel. 030.9981041


90


100% GRANO DI KRONOS MASSIMA QUALITÀ SEMPRE AL DENTE

www.pastadifranciacorta.it www.valdigrano.com


94


Ristorante Pizzeria

dal martedì al venerdì una piacevole

PAUSA PRANZO Via Lunga, 24 Brescia Tel 030 310815 Pizzeria “La Pastorella”

Da 50 anni

mettiamo le ali alle vostre merci

Sede operativa Località S.Anna, 12 25011 Calcinato (BS) www.corrierebertanza.com info@corrierebertanza.com

Dott. Massimiliano Bertanza

Amministratore delegato


96


UN UNICO REFERENTE

NDUSTR IE I I IZ

LIZIE CIVIL I PU

GISTICA LO

La nostra ventennale esperienza nel settore fonderia, lavorazione alluminio e produzione di stampi, ci permette di affrontare qualsiasi tipo di intervento di pulizia, anche lavorando unitamente alle aziende che forniscono le manutenzioni industriali. Nitor, il partner ideale per gestire pacchetti di servizi integrati.

I AL

PU L

PER QUALITĂ&#x20AC; E SICUREZZA.

WWW.NITORPULIZIE.IT VIA VITTIME DEL VORO, 43/A | TRAVAGLIATO BS TEL +39 030 37 31 136 | FAX +39 030 311834

ADERENTE A


LOCMAN ITALY

®

Testato nella “Fossa dell’isola di Montecristo”:

300 metri

di profondita per una pressione idrostatica di 3.028 kPa, come se un uomo avesse sulla testa una massa di 309 tonnellate. N 42°20’00’’ E 010°22’00’’ Arcipelago Toscano

v i a v i T TO R i O E Ma N U L E L E i i, 52 - T E L 030 2761055 - W W W. i G U S S aG O.i T

Profile for BresciaUp Magazine

Agosto2015  

Agosto2015  

Advertisement