Page 1

#14

ISSUE #14 - november 2016


WWW.SKAT

SPEDIZIONE GRATUITA PER


YOUR ONLINE SKATESHOP

TEAHOLIC.IT

R ORDINI SUPERIORI AI 75€

#skateaholic


3


EDITORIALE 14 Alla fine ognuno la vive come piĂš gli piace: - l'atleta - il punk a bestia - quello fermo agli anni 90 - il convinto pro che non se lo incula manco la bis nonna - il pettinato - quello alla moda - il so tutto io - quelli che vorrei ma non posso... E quelli poi che si svegliano ogni mattina con un chiodo fisso, fanculo il lavoro , la scuola, la tipa , i soldi ..... Io voglio skateare perchĂŠ cosĂŹ respiro.

Welcome to bisk8visual 14

4


Editor: Simone Esposito Co-editor: Mario Torre Hanno collaborato: Fede Frisco Francisco Riccardo Carusi Sergio Pontillo Alberto della Beffa Alessandro Pistocchi Mario Marinelli FĂŠlix Maurugeon Leo Rosas Morin Cover: Gio Grazzani - fs smith @ Ottone bowl Ph: Fede Frisco Contact:

f Facebook.com/bisk8visual C Instagram.com/bisk8visual 8 info@bisk8visual.com

5


6


7


8


Quindici anni di militanza a rotelle.

Ciao federico presentati a tutti quelli che non conoscono la tua persona. Ciao a tutti, sono Fede, per gli amici "Frisco", ho 35 anni, peso dai 60 a 65 kg, dipende da quanta panza da birra ho, soffro di sinusite cronica con poliposi e per metà anno non sento i miei odori e profumi degli altri. Felicemente fidanzato con 2 ragazze, Andrea e la mia Leica, con le quali convivo ed ho una vagonata di figli e nipoti acquisiti...metà della scena bresciana (soprattutto quella con gravi problemi mentali tipo il Morandi) è stata cresciuta dal sottoscritto e da mio fratello Gianluca. Hello Federico present yourself to all those who do not know you. Hello everyone, I'm Fede, "Frisco" for friends, I'm 35 years old, weighing from 60 to 65 kg, depending on how much beer belly I have, I suffer from chronic sinusitis with polyps and half years I do not feel my odors and scents of the other. Happily engaged with two girls, Andrea and my Leica, in which I live and I have a ton of kids and acquired grandkids... half of the Brescia’s scene (especially the one with serious mental problems such Morandi) has been grown by me and my brother Gianluca.

Quando hai iniziato a skateare e perche? Ho iniziato a sk8are nel 1999 alla non tenera età di 19 anni (veramente troppo tardi) ero via per il servizio militare e dopo essermi guadagnato una convalescenza di quasi 6 mesi nel periodo invernale, ho iniziato a fare snowboard. La primavera dopo sono stato congedato e passavo tutti i miei pomeriggi su una tavola da skate, ho mollato lo snow ed è iniziata la mia dipendenza!

When did you start skating and why? I started in 1999 at not tender age of 19 years (much too late) I was away for military service and after I gained a convalescence of nearly six months in the winter time, I started snowboarding. The spring after I was laid off, and I spent all my afternoons on a board skate, I give the snow and began my addiction!

9


10


11


Sei ,insieme a tuo fratello, il gestore di frisco shop uno dei piu attivi skateshops della penisola italiana e non solo (visto che due anni fai siete stati nominati da transworld business il miglior skateshops europeo), com’e gestire uno skateshops in italia? Gestire uno skate shop è da paura, anche se nell'ultimo periodo sta diventando abbastanza complicato! All'inizio, nel 2001, eravamo un micro negozio, di 3 metri per 5, davanti alla camera di commercio, lo spot + figo del tempo (3 gradini e un muretto) e li era una figata... Io e Gianlu ci gestivamo il tempo per poter snowboardare lui e skateare io, in più avendo lo spot davanti allo shop ero quasi sempre sulla tavola. Le pause pranzo erano costituite dal mangiare piadine guardando video di skate e snow seduti in terra nello shop affollato di ragazzetti con la fotta totale! Dopo i primi tre anni, per la quantità di merce che ordinavamo siamo stati costretti ad un primo trasloco in un negozio leggermente più grande e dopo un breve periodo c'è piovuta addosso casualmente la gestione dello skatepark comunale di Brescia. Organizzando i primi contest a livello nazionale/europeo (bowlrider, makeitcount, etc.) il nome del negozio iniziava ad essere conosciuto ed il lavoro aumentava notevolmente. Nel 2010 abbiamo fatto il passo, ci siamo spostati in un negozio di 250 metri e siamo letteralmente esplosi ma tra shop, park, caviglia difettosa, sbatta varie il mio tempo e la fotta da dedicare alla tavola è diminuito. Il business invece andava più che bene tanto da essere mega rispettati e onorati da tutti! Ad oggi invece tutto il mercato è cambiato ancora...i nostri prodotti sono diventati di moda e mainstream e le catene di negozi come la Coin hanno deciso di invadere le varie piazze delle città, e tutti i vari negozi di abbigliamento cercano costantemente di avere il nostro prodotto da vendere. La cosa più assurda è che i fornitori e importatori non tutelano quasi mai gli skateshop storici aprendo la distribuzione a tutti e ti ritrovi quindi ad essere 10 negozi su piazza con la stessa merce e si fa un po' tutti fatica. Purtroppo il business è basato sul non accontentarsi mai e sul fare sempre di più, e secondo me prima o poi tutta sta situazione crollerà, senza poi considerare che siamo in Italia e che questo stato è sempre affamato di cash quindi son cazzi!!

Teo Creminati - sw back tail

12


You, along with your brother, the frisco shop operator one of the most active skateshops of the Italian scene and beyond ( given that two years you've been nominated as best European skate shop by Transworld Business ), how to manage a skateshops in Italy? Manage a skate shop it’s sick , even if the last period is becoming quite complicated! Earlier, in 2001, we have a micro shop, 3 to 5 meters in front of the chamber of commerce, the spot most cool at time (3 steps and a curbs) and it was pretty cool ... Me and Gianlu we were dealing with the time to go skateboarding and snowboarding, having the spot in front of the shop I was almost always on the deck. Lunch breaks were formed from eating “piadine” and watching skate videos sitting on the ground in the shop crowded with total hipe boys! After the first three years, for the amount of merchandise that hefty we were forced to a first move in a slightly larger store and after a short period there is rained on him casually management of the Brescia municipal skatepark. Organizing the first contest at national / European level (Bowlriders, makeitcount, etc.) store name began to be known and the work greatly increased. In 2010 we have taken the step, we moved to a shop 250 square meters and we literally exploded but among shop, park, bad ankle, various slam my time and hipe to devote to the skate is decreased. The business however was okay enough to be mega respected and honored by all! Today however the whole market has changed again... our products have become fashionable and mainstream and chain stores such as “Coin” decided to invade the various city squares, and all the various clothing stores constantly seek to have our product to sell. The most absurd thing is that manufacturers and importers do not protect almost never historians skateshop opening the distribution to all and then you find yourself to be 10 shops on the square with the same merchandise, and we do a all effort. Unfortunately, the business is based on never be satisfied and always do more, and I think sooner or later the whole situation is collapse, also that we are in Italy, and that this state is always hungry for cash there'll be hell to pay!!

13


Simone Verona - Feeble Fk

14


15


Questa estate avete anche presentato il video del team che e tra i piu forti d’italia,parlaci del tuo rapporto con il team. Il team ora è una bomba!! Abbiamo da poco vinto la tappa italiana dello Shop Riot e siamo andati alla finale a Cascais...che figata! E' cresciuto nel tempo ed è basato fondamentalmente sul rapporto di amicizia e rispetto che ho stretto nei vari anni con i rider del team. Io personalmente cerco di organizzare session e shooting, in modo da poter motivare e spingere al massimo i rider. Il video per i 15 anni è stato premierato, riscuotendo un gran successo alcolico, a Brescia e in Versilia, ed ora lo potete trovare online sul nostro canale Vimeo! www.vimeo.com/friscoshop

Mattia Todero FiveO

This summer have also presented the team-video among the strongest in Italy, tell us about your relationship with the team. Now the team is the bomb!! We recently won the Italian stage of the Shop Riot, and we went to the final in Cascais ... that's cool! It is grown up over time and is fundamentally based on friendship and respect that I made in different years with team rider. I personally try to organize sessions and shooting, so you can motivate and push hard riders. The video for the 15 years he was prime ministership, making a great success of alcohol, in Brescia and in Versilia, and now you can find it online on our Vimeo channel! www.vimeo.com/friscoshop

16


17 Davide Lerri Frassine - 5050


Ale Morandi - Bluntslide

Ancora affamato di skateboarding come quando lo eri da bambino? (video,magazine etc.) Mi gaso ancora con video e riviste, però oggi è una cosa un po' diversa, è cambiato molto da quando io ero direi giovane più che bambino. Al tempo i video erano in VHS e ne uscivano pochi all'anno!Era un'evento...lo si aspettava e quando usciva si guardava di continuo fino a consumare il nastro della VHS. Ora siamo bombardati da media, le company buttano fuori materiale ogni due per tre e onestamente mi ha un po' stufato questa abbondanza di materiale. Pensa che ricordo di più le line che faceva Josh Kalis in Photosynthesis a Love Park, che non quelle dell'ultimo video uscito settimana scorsa.. Still hungry for skateboarding like when you were a child? (Video, magazine, etc.) I still delight with videos and magazines, but today is something a little 'different, has changed a lot since I was young I would say more than a child. At the time the videos were on VHS and came out a few a year! It was an event ... it waiting and when you looked out continuously up to consume the VHS tape. Now we are bombarded by media, the company throw out material every day and honestly I did a little 'tired this abundance of footage. I remember most was the line that Josh Kalis in Photosynthesis in Love Park, which is not the last video released last week ..

18


Se dovessi scegliere un posto dove poter skateare per il resto della tua vita, quale sarebbe? Per poter sk8are penso sicuramente Barcellona, per vivere se non fosse così difficile sarebbe San Francisco. If you had to choose a place to skate for the rest of your life, what would it be? For the skating definitely Barcelona, to live if it were not so difficult it would be in San Francisco.

Quali sono le realta’ che piu segui in italia? Seguo e supporto da sempre Dumb Skateboards. Gio, anche se pieno di difetti ;-), è un fottuto genio, e Simo lo segue dappertutto! Io quando posso prendermi del tempo e fare qualche mission con loro sono sempre super gasato! Hanno una fotta incredibile tutt'ora per lo skateboarding e per questo hanno il mio totale rispetto!! Poi non ci sono cazzi...basta guardare le ultime clip sulle olimpiadi e l'ultimo tour che hanno fatto in canoa sul po' e capisci che hanno vinto tutto! Un'altra crew che seguo sono gli Chef, che con le loro produzioni video è sempre un piacere vedere quel che combinano. Una volta sk8tavo anche molto di più con loro, poi ultimamente ci siamo un po' persi di vista anche se ora stiamo pensando di fare una collaborazione per il futuro! A livello di magazine seguo e collaboro con le 3 riviste cartacee che esistono (Share, 4Skateboard e Salad Days) e sono molto dispiaciuto che la carta stia piano piano scomparendo...

19

What are the realities' that you most follow in Italy? I follow and support since day one Dumb Skateboards. Gio, although flawed ;-), is a fucking genius, and Simo follows him everywhere! I will when I can take some time and do some mission with them are always super stoked! They have an incredible hipe still for skateboarding and they have my total respect !! ... just look at the last clip on the Olympics game and the last tour they did in a canoe on the bit 'and realize that they have won everything! Another crew I follow are the Chef, who with their video productions is always a pleasure to see. Once more skating with them , then ultimately we were a bit 'also lost sight of where we are now thinking about doing a collaboration for the future! In a magazine scene I follow and collaborate with 3 print magazines(Share, 4Skateboard and Salad Days) and are very dislike that the paper is slowly disappearing ...


Emil Goranov - Nosegrind

20


Daniele Galli - Fs Feeble

21


Cosa credi manchi all’italia per diventare piu' europea? Un bel po' di cultura...tanta gente in Italia non ce la fà! Guarda che succede con il discorso Thrasher...adesso 2000 persone si vestono così solo per moda e non hanno idea di nulla. La cosa peggiore è che non si documentano nemmeno. Da noi arrivano in negozio e ci chiedono le magliette con la fiamma!! Non sanno manco pronunciare il nome del brand e potrebbe essere Thrasher o Paperino che per loro poco cambierebbe.. basta che 2 ritardati la indossano e tutti dietro come delle pecore.. Poi ho notato che nel nostro paese è tutto basato un po' troppo sull'immagine e sull'apparire mentre secondo me i valori dell'esistenza sono altri! Purtroppo non siamo in troppi a pensarla così e infatti basta guardare come si comporta la maggior parte degli individui nel confronto di altri essere umani e del pianeta e capisci che meritiamo solo l'estinzione! Manca poi anche un po' la voglia di fare e di sbattersi, e troppa gente è sempre pronta a criticare e giudicare tutti, ma mai una volta ad esporsi e portare avanti dei progetti!

What do you think missing to italy to become more 'European? A lot of culture... many people in Italy do not succeed ago! Look what happens with Thrasher... now 2000 people dress well just for fashion and have no idea about anything. The worst thing is that they do not even documented. We come into the store and ask us T-shirts with the flame !! They doesn’t know even pronounce the name of the brand and could be Donald Duck or Thrasher nothing would change the same. just two delayed wear it, and everyone behind like sheep... Then I noticed that in our country is based around a bit 'too much on appearances and in my image and the values of existence are others! Unfortunately, we aren’t too much to think so, and in fact, just look at how it behaves the majority of individuals in comparison to other human beings and the planet, and you know that only we deserve extinction! Then missing a little 'desire to do and to fight, and too many people are always ready to criticize and judge all, but never once to expose themselves and carry out projects!

Se dovessi fare un trick perfettamente ogni giorno per tutto il resto dei tuoi giorni quale sarebbe? Backtail, non per niente è anche il trick preferito di Gio Grazzani. If you had to do a trick perfectly every day for the rest of your life what would it be? Backtail, hey, it is also the favorite trick of Gio Grazzani.

Ok Feden credo sia tutto, saluti e ringraziamenti. Saluto e ringrazio tutti...belli e brutti! Ciao! Ok Fede, I think is everything, greetings and thanks. I greet and thank you all ... good and bad! Ciao!

22


23


24


25


llustratore, graphic designer, artista digitale, qual è stato il tuo percorso artistico... Come si è evoluta la tua attitudine per l'arte? L’ arte, in genere, mi ha da sempre attirato particolarmente, più di ogni cosa. Disegnare e creare è una priorità, sin da piccolissimo. Ovviamente l’ approccio serio c’é stato a quasi 14 anni, quando ho iniziato a scoprire e conoscere i graffiti. Non prima però di aver scoperto lo skateboarding, ma di questo ne parlerò dopo. Insomma, in “principio”, la mia forma di espressione d'arte sono stati i graffiti. Per necessità di preparare sketch per i “pezzi”, senza dover spendere tanti soldi per colori, mi piaceva aiutarmi con il computer, senza saper benissimo cosa stessi facendo. In quel periodo, eravamo ancora lontani da tutto questo sfruttamento della tecnologia, si respirava ancora aria “genuina”. Quindi, un po' per caso e un po' per curiosità, mi sono avvicinato al graphic design e grafica d’arte. È stato come un ulteriore interessamento all'arte, rinnovando, ad esempio, quelli che prima erano studi di lettere per graffiti a studi di calligrafia. La mia attitudine nell’ essere autodidatta, mi ha sempre spronato a studiare tantissime cose da solo, pur avendo frequentato un istituto d'arte che, fatta qualche eccezione, offriva una pessima istruzione, quindi decisi di non prendere in considerazione un’ università. Da lì in poi ho iniziato a cercare uno stile sempre più personale, dal modo di concepire illustrazioni al modo di sviluppare design. La mia ricerca su come esprimere il mio pensiero è un fattore in costante evoluzione, poiché, il mio approccio verso l'arte è un universo in continua espansione, mi piacerebbe scoprirne ogni angolo più remoto.

26


Qual è il tuo rapporto con lo skateboarding? Con lo skate c’è un rapporto di amore e invidia, a causa del lavoro, non gli posso dedicare tempo. Come già accennato, ancor prima di iniziare a dipingere, ero stato affascinato dallo skateboarding. Con qualche soldo messo da parte, comprai la prima tavola ( merdosissima ), e passavo le giornate intere, tra dove abito e uno spot frequentato all’epoca, in un paese vicino. Man mano che mi interessavo, scoprivo dove poter beccare skaters e spot qui nelle zone “nostre”. Dopo pochi anni ho dovuto smettere per lavoro, ma uno dei miei ultimi desideri, sarebbe poter tornare a skateare.

La soddisfazione più grande che ti ha portato l’arte che crei... Sicuramente essere intervistato qui è una grande soddisfazione. Sapere che le mie opere piacciono ed essere considerato per ciò che faccio, in vari ambiti, mi spinge a fare di più, la motivazione la trovo di base sempre in me stesso, ed è forse quella la soddisfazione più grande, sapere che nulla può fermarmi dal creare.

27


Hai avuto molte collaborazioni con realtà affermate, riesci a vivere con i tuoi lavori? Molte di queste realtà, sono state scorrette e tante volte è capitato di dover sbattere la testa per via di lavori non pagati e o collaborazioni / tortura. Altre volte ( molto di meno ) è capitato che andasse tutto liscio. Ma in definitiva, se dovessi dire che con i miei lavori posso viverci, qui in Italia, direi sicuramente no. L’estero dà sicuramente più possibilità e non è una novità. Quali sono gli strumenti con cui approcci alle tue opere? Ultimamente, uso meno gli strumenti digitali ( che ritengo comunque validi se si usano bene, e mi riferisco soprattutto all’ illustrare e disegnare ). Come dicevo, non mi piace fare sempre la stessa cosa, quindi è più o meno come mi gira. Qualche volta pennelli e acrilici, altre volte spray, altre volte markers, o altre semplicemente penna o matita.

28


29


30


31


Progetti futuri? Fin qui, questo viaggio, mi ha portato ad un ulteriore punto di svolta. Sto studiando animazione, 2d e 3d ( modellazione in computer graphics compresa ) ed ho già lavorato ad alcuni progetti animati in precedenza. Mi piacerebbe approfondire il discorso, lavorando a qualcosa di più impegnativo, come un cortometraggio ad esempio, o insomma qualcosa che possa “dare vita” a ciò che normalmente sarebbero opere “statiche”. Pensieri Profondi? In questi tempi cosi bui, bisognerebbe essere più umili, mai smettere di imparare, tentare qualche volta di non pensare solo ai cazzi propri ed essere generosi quanto basta ( buoni si, ma non fessi ), amare, comprendere ciò che è diverso, essere consapevoli di se stessi e sfidare i propri limiti, guardare sempre in faccia ai problemi con positività e non farsi manipolare da questo sistema sociale che ci sta completamente rendendo esseri artificiali.

32


LIFE FRAMES

moménto s. m. [dal lat. momentum, der. della radice di movere «muovere»; propr. «movimento, impulso; piccolo peso che determina il movimento e l’inclinazione della bilancia», da cui i sign. estens. e traslati di «piccola divisione del tempo (momentum tempŏris)» e di «influenza, efficacia, importanza»]. –

33


Alessandro Pistocchi - kflip to fakie Ph_Alberto Bandini

34


35


Yuri Maffei - bomb drop Ph_Simone Esposito

36


37


Julian Spiel - kflip Ph_Leo Rosas Morin

38


39


Efrem Sapienza - Boneless Ph_Alberto della Beffa

40


41


Luypa Sin - Switch TailSlide Ph_Félix Maurugeon

42


43


D.I.Y. FRAMES

Max Bonassi - Hand plant Ph_Simone Esposito

44


45


Cristina Vardanega - Fakie crooked Ph_Simone Esposito

D.I.Y. FRAMES

46


47


D.I.Y. FRAMES

Davide Pagliardini - Fs smith Ph_Simone Esposito

48


NORMAL PORN FOR NORMAL PEOPLE

we are social enough, follow us!

WWW.BISK8VISUAL.COM 49


Jamie Jacobson - Fs Melon

50


Ciao Mario nonostante sei un veterano presentati a tutte le nuove leve. Ciao, sono Mario Marinelli Sono di TORINO e ho 35 anni. Oggi sono un padre, un marito, lavoratore è uno SKATER. Hello Mario although you are a veteran present yourself to all new recruits. Hello, I'm Mario Marinelli I’m from TORINO and I’m 35 years old. Today I am a father, a husband, a worker and a SKATER. Parlaci del tuo progetto el Santo? Che dire?! EL SANTO SKATEBOARDS oggi è una realtà Italiana.. il progetto principale è quella di lavorare per diventare una realtà Europea! Tell us about your main project el Santo? What to say?! EL SANTO SKATEBOARDS today is an italian reality.. main project is to work to become a European reality!

51


Quali sono le company moderne che piu segui? Continui ad aggiornarti con video,news,magazine,etc? La scena che seguo maggiormente è EUROPEA, c’amon EUROPE. rispetto x JART, MI PIACE Sour skateb, mi piace LOW Skateb, seguo varie realtà FRANCESI e nord europee, AUSTRIA E GERMANIA sono avanti, anche gli Inglesi, tipo i ragazzi di ISLE SKATEB spaccano il culo. Quando ho tempo, mi piace guardare i vari siti web europei,, SI! mi piace aggiornarmi! What are the modern school company that you follow? Continue to update yourself with videos, news, magazine, etc? The scene that mostly follow is EUROPEAN, c'amon EUROPE. respect for JART, LIKE Sour skateb, I like LOW Skateb, follow different realities FRENCH and northern European, AUSTRIA AND GERMANY are ahead, even the British, like the boys from ISLE SKATEB split the ass. When I have time, I like to look at the various European websites, YES! I like to fill me in!

52


DANNY GALLI, sw bs wallride Sono molto legato a questo scatto... è il welcome to the team di Daniele.

53


Cosa ti spinge a investire in un mercato “mangiato” dalle major (nike, adidas, cons, etc.etc) ,come quello dello skateboarding? Cosa mi spinge... ci credo! Ormai sono in ballo, mi sento anche una responsabilità nei confronti dei ragazzi, dal team, dei collaboratori ecc. , non mi voglio tirare indietro anche essendo conscio di comè la situazione! Fanculo le Major, noi facciamo il nostro! lo skate per me è cosa buona, ed è importante cercare la felicita nel proprio lavoro. What do you push to invest in a market "eaten" from major (nike, adidas, cons, etc etc), as that of skateboarding? What pushing me... I believe it! Now we are inside, I also feel a responsibility to the team children, to contributor etc. I do not want to pull back even being aware of how is the situation! Fuck Major, we do ours! skate for me is a good thing, and it is important to seek happiness in their work.

54


Com’e gestire ormai la company da solo? Gestire la company da solo non nego che è dura… Da quando è nata EL S. ci sono sempre stati dei collaboratori e amici, ho sempre avuto un grosso aiuto, sia nelle scelte di comunicazione che nelle scelte di produzione, poi, il grosso logicamente l‘ho sempre portato avanti io, o meglio, sono sempre riuscito a gestirla grazie a mio padre, che lavorando insieme, riusciva a coprirmi, dandomi il tempo per dedicarmici. Quindi fino ad un anno fa’ non mi  sono mai sentito realmente “solo”... Quest’anno è mancato mio padre, ed è ora che mi sento “solo", ed è dura. Noi in famiglia è da 20 anni che abbiamo una ferramenta e da 10 la gestivo con papà. Se ho sempre avuto il tempo per stare dietro a El Santo, e solo grazie a Lui.  - Se lo devi fare, fallo! - grande PA’, mi ha sempre dato il tempo per portare avanti EL SANTO, ed ha sempre appoggiato il mio progetto. Oggi però sono prossimo a dei cambiamenti e allora la situazione ritroverà un equilibrio. How'd now manage the company alone? Manage the company alone doesn’t deny that it's hard ... Since EL S. was born, I have always been friends and collaborators, I have always been a big help, in communication choices both in production decisions, then, the big logically I have always led forward me , or rather, I always managed to handle it thanks to my father, that by working together, could cover me, giving me the time to devote myself. So up to a year ago 'I never felt really "only" ... This year, my father passed away, and now I feel "alone", and it's hard. We in the family is 20 years that we have a hardware and the 10 I was running with my father. If I ever have the time to keep up with El Santo, and only thanks to Him. - If you must do it, do it! - Big “PA',” has always given me the time to carry on EL SANTO, and has always supported my project. But today they are next to the changes and then the situation rediscover a balance.

Pensi che un domani gli skateboarders italiani inizieranno a capire che bisogna supportare prima la scena locale e poi tutto quello che ci viene da fuori? Lo spero! Ragazzi,è tutta una catena, fatta di shop, rider, company, magazzine, gare, ecc, Bisogna spingere la nostra realtà per fare in modo che cresca veramente. Se il pane rimane in casa lo si può’ assaporare tutti! Do you think a Italians skateboarders tomorrow will begin to understand that we must support before the local scene and then everything that comes from outside? I hope! Guys, it's all a chain, made up of shop, rider, company, Magazzine, competitions, etc., We must push our reality to make that truly grow. If the bread remains in the house you can 'enjoy all!

un saluto a tutti, EL SANTO SKATEBOARDS MAN!

55


MARIO MARINELLI, sw noseslide

56


57


58


59


60


61


Issue #15 OUT ON JANUARY 2017

www.bisk8visual.com info@bisk8visual.com

62


63


Limited edition

64


S K AT E B O A R D M AG A ZINE

Bisk8visual Skateboard Mag issue #14  

Skateboard Magazine from italy.

Bisk8visual Skateboard Mag issue #14  

Skateboard Magazine from italy.

Advertisement