TerrAmica Num. 11 - 2019

Scroll for more

Page 24

nella maniera corretta, l’acaro verrà estratto con tutto l’ipostoma; in caso contrario, la zecca si “spezzerà” e il rostro potrebbe rimanere infisso nella cute, determinando la formazione di una piccola cisti che, nella maggior parte dei casi, si risolverà spontaneamente nel giro di pochi giorni. Per qualunque dubbio è meglio consultare il proprio veterinario.

Febbre Q e la Tularemia, e virali, in particolare l’Encefalite da zecca. Nonostante molti siano gli animali Le malattie trasmissibili dal- che ogni anno vengono infettati, una buona parte di questi non mostra le zecche agli animali sintomi e guarisce spontaneamente Oltre alle conseguenze dirette della senza che il proprietario faccia caso puntura, questi parassiti sono anche all’accaduto. I gatti, in particolare, potenziale veicolo di diversi agenti sono molto resistenti. Evitando di patogeni di natura infettiva. Non tutte entrare nel dettaglio delle singole le zecche sono infette, si parla di una patologie, trattazione sicuramenCome proteggere i nostri percentuale che può variare dall’1 al te lunga e noiosa, i segni clinici più animali 20% a seconda della zona interessa- comuni che si possono presentare Il sistema migliore per proteggere ta. La presenza di animali selvatici, e sono febbre, depressione, riduzione gli animali da comdell’appetito o anopagnia è l’applicaressia, dimagrimenzione regolare di to, apatia e riluttanza prodotti antiparasall’esercizio fisico, sitari il cui spettro dolori muscolari ed d’azione includa articolari e problemi anche le zecche, in neurologici. In caso modo che queste di comparsa di stati di non salgano sull’omalessere nei nostri spite oppure muoanimali è bene rivoliano subito dopo. gersi quanto prima al Inoltre, ispezionare veterinario segnalanquotidianamente il do, quando nota, la pelo e la cute conpresenza di zecche sente di individuanei giorni antecedenti re, ed eventualla manifestazione dei Zecche femmina di diverse specie piene di sangue mente rimuovere, sintomi. le zecche appena attaccate. C’è da quindi di artropodi che possono aver Il rischio per l’uomo considerare, però, che le larve e le compiuto il pasto su di essi, aumenta ninfe possono avere dimensioni tal- notevolmente il rischio. Come avvie- La zecca può pungere anche l’esmente ridotte da sfuggire all’osser- ne la trasmissione? Mentre si nutre, sere umano, pertanto è necessario vazione, pertanto l’applicazione di la zecca assume una certa quantità porre particolare attenzione quando antiparassitari ad effetto repellente di sangue fino a riempirsi; una vol- si cammina in campagna o nei boè ancora oggi il sistema migliore ta raggiunta la capienza massima, schi o durante il contatto con gli aniper evitare che avvenga l’infesta- all’interno dell’apparato digerente mali, togliendosi i vestiti e ispeziozione. Esistono diversi prodotti ad dell’artropode si compie un proces- nando con cura il proprio corpo. In azione antiparassitaria sotto for- so di separazione tra le cellule con- caso di puntura, visto anche il rischio ma di collari, spot-on, spray, bagni o tenute nel sangue, la vera fonte di per quel che riguarda la potenziale compresse: meglio farsi consigliare nutrimento, e la parte acquosa, che trasmissione di agenti patogeni, bidal veterinario nella scelta e seguire sarà rigurgitata nell’ospite per con- sogna rivolgersi al proprio medico con attenzione le indicazioni fornite sentire al parassita di assumere al- curante o al pronto soccorso. dalla casa produttrice. È necessario tro sangue. È proprio durante quericordare che alcuni antiparassitari sto rigurgito che gli eventuali agenti estremamente sicuri ed efficaci nel patogeni contenuti all’interno della Dr.ssa Linda Sartini cane possono essere tossici per il zecca vengono inoculati nell’animaDVM gatto o per il coniglio… pertanto leg- le, scambio che si compie non prima Specializzata in ispegere sempre le avvertenze prima di di 16-18 ore dall’inizio della suzione: zione degli alimenti di utilizzarli. Come ulteriore ausilio nel- per questo motivo è di fondamenorigine animale la lotta agli ectoparassiti possiamo tale importanza rimuovere tempesegnalare anche l’impiego di alcuni stivamente l’acaro. Tra le principali Dr. Cristiano Papeschi DVM prodotti naturali, come ad esempio patologie trasmissibili dalle zecche Università degli Studi della Tuscia il Neem, la citronella, la lavanda, il possiamo ricordare alcune malatSpecializzato in teconologia e geranio, il bergamotto o la menta pi- tie protozoarie, come Babesiosi ed patologia del coniglio, perita, la cui protezione, efficacia e Hepatozoonosi, batteriche, ne sono della selvaggina e durata sono estremamente variabili un esempio la Borreliosi, l’Ehrlichiodegli avicoli e difficilmente valutabili, pertanto se si, l’Anaplasmosi, la Rickettsiosi, la

24

ne consiglia l’applicazione in associazione ad antiparassitari più classici.

TerrAmica | N. 11 - Luglio 2019

Animali da compagnia