__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

APRILE 2020  |   NUMERO 10  

PAROLE E PENSIERI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS superiamo questo momento insieme #iorestoacasa #distantimauniti


LE SOCIETA' IN RETE

ATLETICA RAVENNA ASD BIZANTINA TENNIS CIRCOLO SUBACQUEO RAVENNATE COMPAGNIA DELL'ALBERO CRAL VIGILI DEL FUOCO RAVENNA IDENTICI DIVING SCHOOL ISTRICE ASD LA SOFFITTA DELLE ARTI LIBERTAS NUOTO MAGIC BEACH TENNIS RAVENNA BOXE RAVENNA DIABLOS TEODORA PALLAVOLO EDERA RITMICA SCUDERIA DEL BORGO SHAMROCK DODGEBALL SHINE PARKOUR SWIMFIT TENNIS CLUB VILLANOVA UISP - RAVENNA LUGO

La RETE rappresenta il lavoro che è stato portato avanti nel corso degli anni da Alma Sport Service in collaborazione con le associazioni sportive del territorio ravennate per costruire una comunità coesa e solidale in grado di rispondere sempre al meglio alle esigenze degli atleti, delle famiglie e delle società stesse. L'adesione alla RETE da parte delle associazioni è interamente gratuita. (per saperne di più visita il sito alla pagina www.almasportservice.it/progetti/lo-sport-in-rete) SportMAG Ravenna è realizzato da Alma Sport Service


CORONAVIRUS: L'EFFETTO SUI MERCATI Quando è iniziato il 2020 nessuno poteva immaginare che avremmo vissuto un'esperienza unica nella sua tragicità. Questi mesi ci hanno confermato che per essere dei bravi investitori ed ottenere dei risultati bisogna rispettare alcune regole basilari: la variabilità dei prezzi è parte integrante di ogni investimento gli investitori di lungo termine sono remunerati per il rischio che si assumono le correzioni di mercato possono creare opportunità interessanti chiudere e riaprire posizioni in genere non paga i vantaggi degli investimenti periodici si accumulano (P.A.C.) la diversificazione degli investimenti aiuta ad ottenere rendimenti costanti non lasciarsi sviare dal sentimento diffuso

Per rispettare queste regole bisogna però affidarsi ad un consulente che stia al vostro fianco nell'affrontare questi momenti e che ascolti le vostre esigenze.

ALBERTO ARGELLI - CONSULENTE FINANZIARIO tel. 335 7722257 - argelli.alberto@gmail.com


ATLETICA RAVENNA GLI ALLENATORI , I NOSTRI FUORI CLASSE ATLETICA RAVENNA vuole dedicare questo numero di SportMAG Ravenna ai suoi allenatori. Sempre pronti a sostenere ed incoraggiare i nostri giovani atleti, cercando ancor prima delle performance in pista la loro crescita psicofisica. Anche in questo difficile periodo, di forzata sospensione delle attività, naturalmente condivisa per il bene comune, si sono rivelati il punto di forza della società. La nostra “famiglia” è riuscita a rimanere unita proprio grazie a loro: grazie alle chat, alle videochiamate hanno cercato di mantenere una base di preparazione per gli atleti, ma soprattutto hanno cercato di tener unito il gruppo, non far perdere di vista le preziose amicizie nate e cresciute al campo scuola! Grazie a tutti voi per la passione, la professionalità dimostrata, il tempo dedicato e il cuore che mettete sempre a favore dei nostri ragazzi, soprattutto i più giovani! Babacar Pouye, Catia Tosi, Giampaolo Gori, Guido Mazzini, Simone Bianchi, Valeria Stella, Vittorio Marani: un GRAZIE di cuore da parte di Atletica Ravenna!!! Atletica Ravenna cercherà in ogni modo di farsi trovare pronta per la ripresa delle attività, naturalmente quando sarà di nuovo possibile, sempre focalizzata sul benessere di ognuno dei nostri atleti! Faremo di tutto perchè lo sport rimanga per tutti un elemento di gioia e di crescita.

|via Falconieri, 25 - Ra - tel. 340 3737818 - atleticaravenna@gmail.com - www.atlelticaravenna.it

Atletica Ravenna atleticaravenna


OTTIMA (2 PAGINE????)


ANNO SCOLASTICO 2019/20

CONCORSO FOTOGRAFICO

Con gli alunni della quarta Liceo Scientifico Sportivo ci eravamo lasciati il 2 febbraio con la lezione con il fotografo Davide Drei e con il compito di scattare foto 'sportive', un vero e proprio concorso fotografico. Gli alunni sono stati invitati a presentare le loro immagini raffiguranti lo sport o più semplicemente il movimento. Arduo il lavoro della giuria che tra le 81 foto pervenute ha selezionato le tre migliori e ..... THE WINNER IS POZZI GRETA! Ebbene la copertina di questo numero del magazine riporta la foto vincitrice scattata da Pozzi Greta. Complimenti!!!! Al secondo posto lo scatto di Gardini Michele  (pallavolo) Terza classificata Caravita Greta  (ginnastica artistica) Si ringraziano Davide Drei (Studio Photò) e la Prof.ssa Monica Trenta, ma soprattutto un grazie a tutti i ragazzi che hanno partecipato a questa sfida dimostrando che non ci sono limiti né alla passione né alla fantasia!  

Job Around The Sport è sostenuto da:


TUTTI FERMI, POI SARA' COME PRIMA?

Li ricorderemo come i mesi, l'anno del Coronavirus. Un momento difficilissimo dove il tempo scorre rarefatto con un senso di inquietudine. Ma lo sappiamo che per quanto buia possa essere la notte, segue sempre un'alba. Ecco, aspettiamola con nuovi occhi, con mente diversa. Sarà l'anno zero anche per lo sport? Cambieranno le priorità? Probabilmente ci sarà molta più attenzione e rigidità per i protocolli sanitari, l'igienizzazione di palestre e spazi comuni, Probabilmente lo sport assumerà uno spirito rivolto più allo scopo sociale che al risultato finale. Probabilmente verranno varate misure (finalmente) per far nascere un 'progetto sport' che porterà la disciplina sportiva come materia scolastica al pari delle altre. Probabilmente le grandi difficoltà economiche faciliteranno questi cambiamenti modificandone i paradigmi. Probabilmente anche la comunità, intesa come pensiero e somma delle azioni individuali, avrà necessità diverse. Ma andrà veramente così?


il punto dell'Assessore allo Sport ROBERTO FAGNANI RISPONDE A QUESITI E DUBBI AVANZATI DALLE SOCIETÀ SPORTIVE Partiamo da un dato certo e cioè che questa emergenza sanitaria ha avuto e avrà un impatto importante e negativo su tutte le attività e su tutta la società. Da questo punto di vista lo sport è colpito sia dal punto di vista economico che dal punto di vista sociale. C'è da tenere conto sia dell'aspetto fisico che psicologico, data l'importanza che lo sport ha per il benessere di questi due fattori, questo fa auspicare che la comunità scientifica, già a partire dal 4 maggio, cominci a permettere attività motoria individuale. Diverso è il tema legato allo sport organizzato, ed è quello che stiamo facendo anche noi come assessori sui tavoli regionali, portando tali problematiche e cercando tutti insieme di valutarne le possibili soluzioni. I temi sono diversi, dal punto di vista dell'allenamento si può valutare la ripresa di alcuni sport tenendo conto delle distanze di sicurezza, cosa che però a lungo andare non potrà reggere, in quanto lo sport, proprio per la sua vocazione agonistica, necessita di contatto ravvicinato, pertanto auspichiamo che la ripresa sia totale il prima possibile; l'altro tema è tenere conto assolutamente delle problematiche economiche che molte società sportive avranno, tali da fargli rischiare di non esserci alla ripresa delle attività. Lo stesso CONI ha lanciato l'allarme parlando di circa il 30 - 40 % di società che rischiano di scomparire dal panorama sportivo. Le problematiche del mondo dello sport sono varie, complesse e differenziate; è evidente che alcune società, che hanno un accordo privato per l'impiantistica sportiva, hanno sicuramente costi più alti da mantenere rispetto a chi ha in uso locali o impianti di proprietà di Enti Pubblici per i quali hanno già interrotto il pagamento dei canoni di utilizzo. A tale scopo Vanno sicuramente pensate azioni importanti non solo dai Comuni e dalle Regioni, che stanno già facendo e faranno la loro parte, ma anche dallo Stato che dovrà studiare e mettere in campo un grosso sostegno alle Società Sportive. Da un lato c'è un problema sociale legato a quei genitori che rischiano di non potersi più permette di sostenere il costo per iscrivere il figlio all'attività sportiva, su questo fronte la Regione ha finanziato 3,5 milioni di Euro da dividere per tutti i suoi Comuni, con i quali verranno emessi dei voucher a favore delle famiglie con un ISE di 17.000€ per far fronte a questa problematica, da tenere in considerazione che il Comune di Ravenna, già da anni, con un massimale ISE di 15.000€ eroga lo stesso tipo di contributo. Dall'altro lato resta da studiare, insieme anche alle Federazioni Sportive e agli Enti di Promozione Sportiva, il sostegno alle società sportive che si trovano a fare fronte non solo alle spese che hanno ma anche ai minori incassi dovuti alla sospensione delle attività. Ultimo ma non ultimo non si può non tenere conto dell'aspetto psicologico conseguente alla situazione, alla ripresa delle attività sportive infatti potrebbero esserci genitori o ragazzi stessi che non si sentiranno pronti a riprendere ad allenarsi, avendo paura ad entrare in un luogo di aggregazione, ecco perchè sarà necessario dare a tutti le garanzie e le sicurezze necessarie.

Roberto Fagnani

Assessore ai Lavori Pubblici, Grandi Infrastrutture, Mobilità, Subsidenza e ServiziGeologici, Sport Comune di Ravenna


BIZANTINA TENNIS SCHOOL AD OGNUNO LA SUA RACCHETTA Sei tra i milioni di italiani che praticano lo splendido sport del tennis? Sei tra i tanti che vorrebbero iniziare a praticarlo? Sei un genitore che vuole far provare questa splendida esperienza ai propri figli? Se rientri in una di queste categorie di persone, sei arrivato nel posto giusto. In questo periodo di stop forzato delle attività sportive, vorrei utilizzare il tempo a disposizione, per una piccola dissertazione su come orientarsi nella scelta del nostro attrezzo preferito: la racchetta da tennis Sì, perché è fin troppo facile sottolineare come la racchetta sia lo strumento più importante per chi pratica o si avvicina a questo sport. Ma come orientarsi in una vera e propria giungla in cui centinaia di modelli vengono immessi ogni anno sul mercato? Per prima cosa iniziamo subito ad individuare a quale fascia di età appartiene il nostro potenziale giocatore: adulto – adolescente – ragazzo – bambino. Poi anche il sesso gioca un ruolo fondamentale, soprattutto per quanto riguarda il peso, ma ne parleremo poi . Una volta individuata la fascia d’età, importante è conoscere il livello di gioco (principiante – amatore – agonista – professionista) e la tipologia di gioco prevalentemente usata (difensore da fondo campo – difensore a tutto campo – attaccante etc ). Una volta individuata la fascia d’età, il sesso , il livello di gioco e la tipologia di gioco, entrano in gioco dettagli ancora più tecnici ,che permettono di personalizzare l’attrezzo come un abito su misura, per poi arrivare nel caso dei giocatori professionisti a vere e proprie “customizzazioni “ delle racchette. I dettagli tecnici, usati più frequentemente sono rappresentati dal peso, dimensione dell’ovale (generalmente espresso in pollici quadrati), rigidità del telaio, punto di bilanciamento, profilo del telaio, schema di incordatura etc Per fare qualche esempio pratico: un giocatore adulto, maschio, livello amatoriale, con tipologia di gioco prevalentemente da fondo campo, potrebbe orientarsi su una racchetta dal peso sui 280-300 grammi, un ovale intorno ai 100 inches quadrati, una rigidità bassa, un punto di bilanciamento verso la testa della racchetta, un profilo medio (22-23 mm) e uno schema incordatura classico (18x20 oppure 16x19 ). Da ultimo, ma forse il dettaglio che meno di tutti va trascurato, una volta individuato il giusto attrezzo è ovviamente il prezzo di acquisto ,e qui si entra ovviamente in un mondo a parte ……. dettato dalle mode, dal marketing e dal momento …. Con questa mia breve analisi, spero di avervi incuriosito ed anche dato qualche informazione in più. Ovviamente resto a disposizione di chiunque avesse desiderio di saperne di più

|tel. 335 434910 -

Bizantina Tennis & Beachtennis School Ravenna ASD


EDERA RITMICA #NOI RESTI AMOACASA E CI ALLENI AMO COSI ' ! Ecco il nuovo slogan proposto dall’Edera Ravenna Ritmica per far fronte all’emergenza Covid-19 e alle nuove restrizioni del governo che ci impongono di stare a casa. In questo momento difficile per tutti abbiamo subito colto l’invito delle nostre istituzioni e ci siamo attivate rapidamente per trovare soluzioni alternative all’attività in palestra e poter permettere alle nostre giovani ginnaste di proseguire il loro percorso sportivo a distanza. Ecco perché tutto il team dell’Edera Ritmica si è prontamente attivato per far fronte all’emergenza organizzando lezioni online, importanti non solo per continuare a promuovere l’attività fisica ma anche per proporre una “nuova forma di socializzazione”… un modo per rimanere attivi ognuno dalle proprie case e comunque vicini a distanza! Noi come Società Sportiva crediamo fortemente nel nostro ruolo sociale ed educativo e mai come in questo momento storico, riteniamo di essere uno strumento di aiuto fondamentale per le nostre giovani atlete, che si trovano isolate nelle loro case e frastornate dalla mancanza di punti di riferimento della loro quotidianità, venuti a mancare all’improvviso. Prontamente abbiamo organizzato una riunione via web con tutte le nostre allenatrici, che hanno accolto la proposta in termini propositivi, scegliendo la piattaforma più idonea per videoconferenze e attivandosi per ideare nuove proposte, stimoli e modalità. A partire dal 4 marzo, fin dalla prima settimana di fermo, con il nostro gruppo dell’agonistica Gold, abbiamo sperimentato con successo questo nuovo tipo di allenamento. Le ginnaste agoniste, hanno accettato questa nuova sfida, una proposta inconsueta ed innovativa, ottenendo risultati sorprendenti. Sono state felici di poter continuare a portare avanti la loro passione e le insegnanti, via web, hanno avuto modo di proporre esercizi calibrati alla situazione, di correggerli in diretta come se le ginnaste fossero in palestra e di perfezionare la loro preparazione con compiti video da svolgere a casa a completamento della lezione. La partecipazione attiva di tutta la squadra Agonistica ha incoraggiato le allenatrici che erano preoccupate da questo stop forzato che, come tutti sappiamo, nello sport è molto deleterio in termini di ripresa quando tutto questo sarà finito. Nella settimana a seguire la società ha attuato questa nuova soluzione con tutti i propri corsi attivi, dagli avviamenti ai corsi avanzati. E così anche le nostre promesse si fanno trovare pronte con il loro body rosso e i piccoli attrezzi davanti alla webcam, attentissime ed emozionate nel vedere le loro compagne e le loro tecniche, come ci testimoniano i loro genitori Nel giro di poco, sono stati coinvolti anche i nostri atleti più piccoli dei corsi di “attrezzi in gioco" che, guardando le loro allenatrici nei monitor, hanno giocato in coppia con mamma e papà . Questo articolo per noi è un’occasione per poter ringraziare tutti i genitori dell’EDERA RITMICA perché, a parte qualche raro caso, il progetto è stato accolto dalle nostre famiglie in modo positivo e propositivo supportandoci e dandoci fiducia in questo momento così critico. Siamo coscienti della limitazione dell’insegnamento del nostro sport tramite web ma siamo anche determinate a offrire comunque buone soluzioni percorribili mettendoci in gioco. Pertanto, in attesa della riapertura delle nostre palestre abbiamo lanciato un nuovo slogan: #NOICIALLENIAMOCOSI

EDERA RITMICA | tel. 338 4052325 info@ginnasticaritmicaravenna.it - www. ginnasticaritmicaravenna.it

ginnastica ritmica edera ravenna edera ravenna ritmica


CRAL VIGILI DEL FUOCO RAVENNA Una raccolta fondi per il reparto di pneumologia

CRAL Vigili del Fuoco Ravenna - V.le Randi, 25 - tel 347 5011774 cralvfravenna@gmail.com - www.cralvigilidelfuocoravenna.it

Il nostro CRAL ha avviato una collaborazione con l’Associazione “Ravenna Centro Storico”, che ci ha fornito mascherine riutilizzabili (disponibili nella nostra sede). Abbiamo scelto come Associazione di abbracciare questa loro iniziativa nata a livello locale, in cui diverse aziende si sono messe in gioco fornendo il materiale necessario al confezionamento delle stesse, il tutto su base volontaria. Il Nostro Direttivo, dopo essersi riunito a porte chiuse, rispettando le regole sul distanziamento sociale, ha deciso di devolvere 2.000€ all’Associazione “Ravenna Centro Storico”, la quale nell’arco di un mese è riuscita a distribuire oltre 7.000 mascherine e raccogliere quasi 15.000€. I fondi raccolti da tale iniziativa serviranno per aiutare il Reparto di Pneumologia dell'Ospedale di Ravenna,coordinato dal Dott. Danesi, per l’acquisto di postazioni di monitoraggio dei pazienti Covid 19. Abbiamo deciso di fare una scelta importante, una donazione per una causa che ci accomuna tutti nessuno escluso. La riteniamo una scelta giusta poiché si inquadra nello spirito d’associazionismo del Nostro CRAL.


SportCARD Ravenna #IORESTOACASA MA....

NEGOZI CONVENZIONATI APERTI

ORTOPEDIA SPADONI V.LE ALBERTI, 100 - RA - TEL 0544 406969

- ORTOPEDIASPADONI.COM

PROJECT SERVICE VIA TRIESTE, 154 - RA - TEL 0544 590701 - PROJECTSERVICERA.IT

FARMACHL VIA ROTTA, 65/A - RA - TEL 0544 452005

- FARMACHLRAVENNA.COM

OTTICA DI CESARE VIA A. DE GASPERI, 1/3 - RA - TEL 0544 452005

- OTTICADICESARE.IT/

SHOP ONLINE

SPORTY CONCEPT STORE SPORTYONLINE.IT

LAB84 SHOP.LAB84.IT

BE JEANS RTOPEDIA SPADONI perOinfo e ordini whatsapp al n. 3337663559 FACEBOOK.COM/BEJEANSRAVENNA


IDENTICI DIVING SCHOOL LA BALENIERA THORN In questo periodo che sembra infinito di restrizioni non ci resta altro da fare che rivivere vecchi ricordi che ci fanno sorridere ed amare le passioni che abbiamo coltivato negli anni. Sono i primi anni 2000 quando, ancora giovani sia di età che di passione, abbiamo trovato una ex baleniera dei mari del nord (THORN) che è stata trasformata in imbarcazione per crociere subacquee e ne approfittiamo per organizzare alcuni weekend "full immersion". Era stata trasformata da poco ed in modo abbastanza spartano ed economico, ma questo faceva parte del "gioco" e rendeva ancora più bella ed avventurosa la gita. Sotto coperta aveva un unico corridoio centrale con 10 cabine doppie che potevano diventare triple (quindi si viaggiava con un minimo di 20 persone fino ad un massimo di 30 persone) e solo 2 bagni a disposizione (uno ad inizio ed uno a fine corridoio). A pensarci adesso, in questo periodo, dormire in 25-30 persone in 10 cabine da 4-5 mq cadauna con solo 2 bagni a disposizione fa accapponare la pelle. Onestamente non so se lavori ancora ma pensare di tornaci dentro adesso, con quello che stiamo vivendo ora, è l'ultimo dei miei pensieri (ma a quei tempi non ci si pensava proprio). Sul ponte c'era un locale spazioso dove si poteva mangiare tutti assieme o trovarsi per fare due chiacchiere o programmare le immersioni. C'è da dire che si mangiava molto bene. A bordo c'era tutto e tutto a portata di mano: attrezzatura, bombole sempre cariche, posto per mangiare e bere e cuccetta per dormire, il tutto in 20 mt. Generalmente le nostre uscite si organizzavano nel seguente modo: ci si trovava al giovedì nel tardo pomeriggio a Porto Santo Stefano (porto in cui sostava la Baleniera durante l'inverno per poi spostarsi alle isole Eolie durante l'estate) per cenare a bordo fermi in porto e, condizioni meteo permettendo, si partiva per attraversare, navigando la notte, mezzo Tirreno per arrivare a trovare le famose Cernie di Lavezzi (in Corsica), si rimaneva in Corsica il venerdì per poi rientrare nell'arcipelago toscano a fare più immersioni possibile fra le meravigliose Giannutri, Giglio, Elba, secca di Mezzocanale, ecc. a qualsiasi ora del giorno e della notte fino al rientro in Porto Santo Stefano la domenica pomeriggio e rientrare a casa distrutti e carichi di azoto. I tempi erano diversi, lo spirito era diverso, organizzavamo i weekend a fine aprile o al massimo ai primi di maggio per due motivi fondamentali: per prima cosa a metà giugno la Baleniera si spostava alle Eolie e quindi non era più disponibile in zona ed in secondo luogo in questo periodo i prezzi erano più abbordabili. C'era solo un problema però legato al periodo ed era la stagione (temperature comprese). Nell'arco dei 3-4 anni in cui abbiamo organizzato le uscite abbiamo trovato di tutto, dai weekend meravigliosi con sole splendido, mare calmo e temperature miti fino a giornate intere di pioggia con mare mosso (quindi niente Cernie di Lavezzi) e freddo, decisamente freddo ma nonostante l'attrezzatura non fosse quella dei giorni nostri (le mute stagne o semistagne erano un lusso) ci pensava l'età a compensare. Lo spirito che si creava sulla Baleniera era unico, nonostante non fosse il massimo della comodità la gentilezza e l'accoglienza dell'equipaggio erano esemplari (senza parlare della grandissima qualità del cibo). Lo straordinario erano le immersioni: i punti di immersione che siamo riusciti a raggiungere non erano possibili partendo dalle classiche località turistiche. Alla fine che dire..... pensare oggi di ripetere quelle esperienze sarebbe da pazzi o sognatori o entrambi.... In primo luogo non credo di avere più il fisico necessario a sopportare quei ritmi e quelle temperature ed in secondo luogo un assembramento simile di persone in spazi così ridotti con quello che succede oggi nel mondo sarebbe una follia. Ma il ricordo di quelle avventure è ben fissato nella mente e spesso si ripresenta facendomi sorridere e riportandomi nel blu di quelle immersioni. (G. Ferruzzi)

|tel. 338 6222030 - 335 5912330 - www.identici.org

identici diving school


SportCARD Ravenna #IORESTOACASA MA....

Abiti a Marina di Ravenna e hai voglia di pizza??? PIZZERIAÂ

ALLE TORRI CONSEGNA A DOMICILIO

VIALE LUNGOMARE, 95 - MARINA DI RAVENNA TEL 0544.530674 WWW.ALLETORRI.IT

Con SPORTcard sconto del 10%: ricordati di comunicarlo al momento dell'ordine!!!!!


LIBERTAS NUOTO

#distantimavicini #speriamodivedercipresto #vogliadinuotare

|tel. 0544 402882 - libertasravenna@yahoo.it - www.libertasravenna.it

libertas nuoto ravenna


LA SALUTE SEMPRE AL PRIMO POSTO, OGGI COME DOMANI La salute è il bene più prezioso che abbiamo. Nel presente, come nel futuro, è importante sapere che qualunque cosa accada, i nostri clienti saranno sempre tutelati. E' con questa precisa idea che Vittoria Assicurazioni ha sviluppato una vasta serie di prodotti in grado di tutelare sia la salute che il benessere. In qualunque occasione della tua vita.

FISSA UN APPUNTAMENTO! Parliamo della tua salute, del tuo futuro! Offriamo i seguenti servizi di qualità a prezzi ragionevoli: - Creazione "ad hoc" della polizza - Gestione della polizza - Gestione dei costi Visita vittoriaassicurazioniravenna.myadj.it per il nostro elenco completo dei servizi. Puoi anche chiamarci al n. 0544 219930 o scriverci a ravennacentro@agentivittoria.it


salute e benessere I N

C O L L A B O R A Z I O N E

C O N

I L

M E N S I L E N O N

S O L O

S A L U T E

http://farmachlravenna.com/mensile-non-solo-salute

M E L A T O N I N A

O

V A L E R I A N A

P E R

D O R M I R E

B E N E

Ci accorgiamo di quanto sia importante dormire bene soltanto quando non ci riusciamo più. Il sonno è un processo naturale, tanto misterioso quanto delicato, facilmente soggetto a turbamenti da parte di fattori organici, psicologici o ambientali e rappresenta per gli organismi viventi un momento fondamentale di pausa e rigenerazione, sia fisica che mentale. Al giorno d'oggi gli innumerevoli impegni e lo stile di vita frenetico riducono sempre più il tempo dedicato al sonno e ciò non favorisce il corretto funzionamento del nostro organismo. Ma, oltre alla giusta quantità, anche la qualità del riposo è fondamentale per la nostra salute e, in particolar modo, per il cervello. Tra i rimedi per prendere sonno e dormire bene, i più consigliati sono quelli a contenuto di melatonina o a base di estratti di piante come valeriana e passiflora.  Gli integratori alimentari a base di melatonina sono utili per addormentarsi e nel caso di risvegli notturni, inoltre facilitano un sonno regolare. Invece, gli integratori alimentari a base di piante medicinali (valeriana, passiflora), migliorano la qualità del sonno, aiutano ad addormentarsi ma soprattutto a rilassarsi. Utili anche di giorno per stare più tranquilli ed alleviare lo stress.

pagina sponsorizzata da


MAGIC BEACH TENNIS # M A G I C Q U A R A N T E N A

Ci troviamo in una situazione senza precedenti, da un giorno all'altro siamo stati costretti a chiudere tutte le attività comprese la nostra Asd Magic Beach Tennis. L’ emergenza Covid-19 ha portato tutta la comunità sportiva ad inventarsi allenamenti alternativi in casa, noi come scuola abbiamo lanciato una challenge chiamata #magicquaratena per farci sentire vicini ai nostri allievi, che si sono trovati dal giorno alla notte a non poter giocare e divertirsi sui campi da gioco. Abbiamo messo in palio alcuni premi simbolici per i più divertenti e quelli con più like. Purtroppo il beach tennis non è possibile praticarlo a casa, qualcuno si è messo in gioco palleggiando al muro, o con un genitore o un figlio; abbiamo ricevuto dei video davvero divertenti, si possono vedere sulla pagina Instagram Magic Beach Tennis. Non sappiamo ancora quando si potrà ripartire con le attività, aspettiamo che esca un decreto per capire come organizzarci e muoverci, ad oggi non sappiamo ancora nulla. Il lato positivo di questa quarantena è che ci ha permesso di condividere con la propria famiglia tempo e momenti che in una situazione normale non sarebbe stato possibile. Bisogna sempre vedere il lato positivo della cosa, dobbiamo essere propositivi e sperare che si possa tornare a giocare sulla sabbia.. sicuramente avremo restrizioni ma troveremo il modo di tornare sui campi più motivati di prima. Il beach tennis come tutti gli sport sono momenti di aggregazione, di socializzazione e di divertimento; studieremo nuovi modi, nuove strategie per poter tornare a mettere i piedi nella sabbia e colpire la pallina più forte di prima.

|tel. 333 9566561 - asdmagibeachtennis@gmail.com

magic beach tennis


RAVENNA BOXE T O R N E R E M O

P I U '

F O R T I

D I

P R I M A

Tempi duri per chi come la Società Ravenna Boxe è abituata ad allenarsi sempre, tutti i giorni. Ma questa fase rappresenta una svolta, un passaggio obbligato e soprattutto un momento dedicato al rispetto di chi sta combattendo questa immensa disgrazia chiamata CoronaVirus. In questo periodo di quarantena i nostri ragazzi e ragazze, giovani, agonisti, amatori sono chiusi in casa assorti nei loro pensieri e con tanta voglia di riprendere gli allenamenti e la routine della palestra. Molti, forse tutti i nostri atleti, ci hanno dimostrato vicinanza con la pubblicazione di una serie di video in cui seguono le indicazioni dei Maestri La Neve e Servidei completando una serie di allenamenti adattati alle mura domestiche. Questa è la dimostrazione che la volontà e la passione sono doti che vengono apprese durante la pratica dello sport. Tutta la Ravenna Boxe si allinea allo slogan #IORESTOACASA, con la promessa che torneremo più forti di prima.

tel. 328 6487486 - mara.ln@live.it

ravenna boxe la neve-servidei


Shine Parkour Mente e fatica

Nel parkour come sappiamo, ci si trova spesso, quasi sempre, a dover affrontare, superare ed adattarsi ad un' ostacolo. Un muretto, una ringhiera, qualsiasi barriera fisica ed urbana a cui si possa pensare. Ciò che però spesso si dimentica, o che chi non è nella disciplina semplicemente non sa, è che gli ostacoli nel parkour sono anche e quasi sempre mentali, psicologici, autoimposti. Oggi vorrei affrontare uno solo di questi ostacoli immateriali, ovvero la fatica. La fatica ha un doppio ruolo formativo nel parkour, in quanto plasma la nostra forza mentale e ci mette faccia a faccia con la nostra reale attitudine verso essa. E' questo il motivo per cui, a livelli avanzati, gli allenamenti di parkour comprendono anche lunghi ed estenuanti esercizi di tenuta muscolare, non tanto mirati al potenziamento appunto muscolare, quanto al rafforzamento della volontà mentale che ci permette, insieme alla forza fisica, di arrivare all'obiettivo prefissato anche quando ci sembra di essere esausti. Sappiamo bene che un corpo forte ed agile, mosso da una mente distratta e demotivata, non potrà mai esprimere tutte le sue potenzialità, in quanto siamo mente e corpo allo stesso tempo, in ogni istante. Superare la frustrazione che deriva per esempio dal mantenere una posizione faticosa per 45min, o dal ripetere un esercizio faticoso fino allo sfinimento, e riuscire a finire l'esercizio, renderà il praticante di parkour molto più allineato nel suo equilibrio corpo-mente. Alcune sessioni di allenamento possono anche essere totalmente incentrate su tali tipi di esercizi, a sottolineare l'importanza dell'adattamento mentale alla sopportazione della fatica, ed essere efficaci proprio in virtù della pressione psicologica esercitata sugli atleti. Può risultare molto frustrante, ma i risultati sono tangibili e permanenti. Ricordate che la fatica proviene da un segnale muscolare, ma è il nostro cervello che decide quando il corpo debba fermare il proprio movimento. Il consiglio a chi pratica parkour e qualunque sport dunque, è quello di esplorare la propria attitudine e capacità di sopportazione della fatica, elaborando esercizi che ci permettano di farlo e spingendoci sempre un po' più in là, nel nostro tentativo di rimanere concentrati anche in situazioni di estremo sforzo fisico. I nostri corsi Shine vi aiuteranno a sopportare la fatica come non avreste mai immaginato.

Alberto Lopez.

via Beatrice Alighieri, 40 - RA - tel. 393 0603295 - shineparkour@yahoo.it

SHINE - School of Movement SHINE - School of Movement shine_school_of_movement


Shamrock Dodgeball

come torneremo ad essere

oggi

ieri

Questa SHAMROCK paura non ne ha!

via Bosi Maramotti, 42 - RA - tel. 340 9167686 - shamrock.asd@hotmail.it

Schamrockdodgeball Schamrockdodgeball


FERRARI S.r.l. produce e distribuisce flange per tubazioni industriali in acciaio al carbonio, legato, per basse temperature, inossidabile e flange speciali nelle misure da ½ “ a 60” e oltre, secondo le norme nazionali ed internazionali UNI, DIN, EN, ASME,  API, MSS.SP, BS, AWWA.

UNA FAMIGLIA, UN’AZIENDA, UNA STORIA La nostra mission è perseguire i valori che, da sempre, ci contraddistinguono: professionalità, competenza, trasparenza, flessibilità, disponibilità, qualità.

Una Compagnia capace di creare valore per i propri soci, soddisfazione per i propri clienti, crescita professionale per i propri collaboratori.

FERRARI S.r.l. è in grado di fornire flange e pezzi speciali secondo le specifiche e i disegni espressamente richiesti dalla clientela. L’esperienza di oltre 60 anni acquisita in questo settore ci permette di garantire la fornitura di prodotti di alta qualità per applicazioni su impianti chimici, petroliferi, petrolchimici, offshore ed in tutti quei campi in cui è necessaria un’elevata affidabilità. Tra i nostri clienti, vi sono alcuni dei più importanti complessi industriali a livello sia nazionale che internazionale. La clientela ci apprezza per il nostro impegno costante, dedicato in particolare alla qualità dei nostri prodotti e a soddisfare le esigenze dei clienti.

FERRARI srl         via A. Grandi 29  -   Ravenna - tel 0544 608311

info@ferrari-ra.it    www.ferrari-ra.it


TEODORA PALLAVOLO - VOLLEY ROMAGNA il Volley Romagna non si ferma È ormai da quasi due mesi che a causa del COVID-19 siamo costretti a restare a casa e abbiamo dovuto chiudere tutti i nostri centri di pallavolo, come tutti; ma l’ASD VOLLEY ROMAGNA non si ferma qui. Non si ferma perché i nostri allenatori hanno deciso di non darsi per vinti e hanno brillantemente iniziato a proporre ai loro ragazzi, coinvolgendo anche i loro genitori, degli esercizi da svolgere in casa, creando delle vere proprie “challenge” in modo da stimolare la voglia di pallavolo sia nei grandi che nei più piccoli. Così facendo mantengono i contatti con le famiglie settimanalmente, grazie ai vari gruppi whatsapp e spronano i ragazzi a sottoporsi a vere e proprie sfide, divertendosi e mantenendo viva la loro passione per la pallavolo, nella speranza di poter tornare al più presto ad una situazione di

In questa pagina riportiamo alcune immagini dell'ultimo Giocaland di Carnevale che si è svolto a Mezzano domenica 23 febbraio..... sembra passato così tanto tempo!!!!!

TEODORA Pallavolo Ravenna - tel 0544 590477 - info@teodoraravenna.it teodora mini-volley www.teodora-minivolley.it -

normalità per tutti.


SWIMFIT #DISTANTIMAUNITI IL NUOTO SINCRONIZZATO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS Chi lo avrebbe mai detto, che ci sarebbe voluta una pandemia per fermare il gruppo di nuoto sincronizzato ravennate SWIMFIT? Ebbene sì. Lo sport mondiale si è fermato. I campionati bloccati, le competizioni cancellate, perfino le olimpiadi rinviate... Cose che nessuno avrebbe mai pensato potessero accadere realmente. E SWIMFIT nel suo piccolo vede sfumare il tanto atteso trofeo, le competizioni in programma, allenamenti e tutta la programmazione fino a data da destinarsi. Ma le ragazze ravennati non perdono l’entusiasmo e la voglia di sincro riscoprendo quanto la distanza e questo stop forzato possano far aumentare ancora di più la voglia di tornare in vasca. Il gruppo si reinventa e si tiene in contatto con la speranza di rivedersi al più presto. Ed ecco che anche “senza acqua” le allenatrici inviano esercizi da svolgere a casa alle proprie atlete, ecco che il tappanaso viene voglia di metterselo anche davanti al pc mentre si studia, ecco che una chat di gruppo ricorda le chiacchiere negli spogliatoi, e con una videochiamata sembra di essere in vasca, ecco che quel bellissimo costume glitterato viene voglia di metterlo davvero e farsi una foto per sentire quella sensazione di licra sulla pelle. #distantimauniti è lo slogan che swimfit ha abbracciato in questo periodo di emergenza ritraendo le proprie atlete in un collage che le faccia sentire virtualmente ancora insieme. Una grande forza di squadra, la voglia di ritrovare la sensazione degli allenamenti fianco a fianco, la speranza che tutto presto possa tornare alla normalità. SWIMFIT abbraccia virtualmente tutte le sue atlete, con la certezza che ANDRÀ TUTTO BENE!

via Falconieri, 31 - RA - tel. 338 3290670 - swimfit.sincro@gmail.com

nuoto sincronizzato swimfit sincroswimfit


t r o p S o l l e d o i z i v r e s l a

WWW.ALMASPORTSERVICE.IT

Profile for almasportservice

SPORTmag Ravenna - aprile 2020  

lo sport raccontato dalle Società Sportive di Ravenna

SPORTmag Ravenna - aprile 2020  

lo sport raccontato dalle Società Sportive di Ravenna

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded