Page 1

Annual_eventi_Cover

5-11-2010

18:50

Pagina 1

1a ed

izi

Tutti gli eventi del Bea Italia 2010

on

e

ANNUAL DEGLI EVENTI 2010


Annual_eventi_Cover

5-11-2010

18:50

Pagina 2


Controcover Annual

5-11-2010

17:11

Pagina 1

Tutti gli eventi del Bea Italia 2010


Editoriale Annual

5-11-2010

17:14

Pagina 5

[editoriale]

e

20

Prima non c’era, adesso c’è! L’impegno di ADC Group nel mondo degli eventi si arricchisce di un nuovo, utile strumento di lavoro: l’Annual degli Eventi, vero e proprio ‘spin off’ della rivista e20. Si tratta di una rassegna della migliore creatività made in Italy applicata a un mezzo di comunicazione, l’evento, che incontra sempre più il favore delle aziende. Quasi cento pagine da sfogliare per un tuffo negli ultimi dodici mesi di progetti e iniziative, spiegati nei loro obiettivi e soluzioni realizzative. Sono gli stessi eventi che hanno partecipato al Bea Italia 2010, giudicati da una giuria per lo più costituita da event manager di aziende prestigiose, riunitasi a Milano il 5 ottobre scorso. Quale maniera migliore, dunque, per conoscere il panorama dell’offerta e stabilire i valori di riferimento? Questa prima edizione, alla quale ci auguriamo ne seguiranno molte altre, rimarrà a lungo sulle scrivanie di agenzie e

aziende, a testimonianza di un mercato attivo e dinamico, che non smette di stupire. Presentati in ordine alfabetico per tipologia, vi proponiamo i 78 progetti in gara. Ciascuno di essi è illustrato con immagini, scheda tecnica e descrizione dell’idea creativa e del suo sviluppo. Senza distinzione tra vincitori e vinti, l’Annual degli Eventi intende essere, quindi, una ‘vetrina’ di eccellenze. A voi il piacere di sfogliarne le pagine e di coglierne le singole peculiarità. Una considerazione, anzi, un colpo d’occhio: domina la tipologia dei Lanci di Prodotto/Servizio, ogni anno ben nutrita, ma a sorprendere sono gli Eventi Unconventional, che segnano il sorpasso addirittura sugli Eventi Pubblici. Forse un segno dei tempi: sicuramente di una creatività che cerca nuove strade espressive (e di budget) e di un mezzo, l’Evento, che fa dell’originalità la propria bandiera. Salvatore Sagone Direttore Responsabile Presidente ADC Group

5


5-11-2010

17:17

Pagina 7

[indice]

20

e

Indice Annual

Eventi per tipologia

10.

Celebrazione / Ricorrenza

44.

Evento Pubblico

18.

Congresso / Convegno

49.

Evento Sportivo

19.

Educational / Formazione

53.

Evento Unconventional

22.

Evento BtoB

61.

Fiera

28.

Evento Culturale

64.

Incentive / Team Building

33.

Evento Interno / Convention Aziendale

66.

Lancio di Prodotto / Servizio

37.

Evento Low Budget

84.

Roadshow / Evento Itinerante

40.

Evento Musicale

90.

Web Event / Evento Media

42.

Evento per Azienda Non Profit / Sociale

7


Noleggio, produzione e vendita tendostrutture e allestimenti CSC Allestimenti srl, via Rossini 78 Sesto San Giovanni (MI) T. 02 26 26 36 27 info@gruppocsc.it

www.gruppocsc.it AD_Annual_Eventi_novembre.indd 1

Un tetto ovunque 27/10/10 21:52


Colophon Annual

5-11-2010

17:19

Pagina 9

Tutti gli eventi del Bea Italia 2010 DIRETTORE RESPONSABILE Salvatore Sagone salvatore.sagone@adcgroup.it COORDINAMENTO EDITORIALE Marina Bellantoni marina.bellantoni@adcgroup.it COORDINAMENTO REDAZIONALE Chiara Pozzoli chiara.pozzoli@adcgroup.it SEGRETERIA DI REDAZIONE Francesca Chittaro francesca.chittaro@adcgroup.it ART DIRECTION E REALIZZAZIONE Alessandra Pidò info@alessandrapi.it DIRETTORE COMMERCIALE Maria Cristina Concari cristina.concari@adcgroup.it ACCOUNT DIRECTOR Andrea Parmigiani andrea.parmigiani@adcgroup.it ACCOUNT MANAGER Alessandra Cellina alessandra.cellina@adcgroup.it Elisabetta Zarone elisabetta.zarone@adcgroup.it Andrea Gervasi andrea.gervasi@adcgroup.it (Roma) ABBONAMENTI Paola Morello paola.morello@adcgroup.it (Resp.) Paola Antonacci paola.antonacci@adcgroup.it. MARKETING E COMUNICAZIONE Mila Camnasio mila.camnasio@adcgroup.it FOTOCOMPOSIZIONE E STAMPA Lasergrafica Polver via Kramer, 17/19 - 20129 Milano e20© PERIODICO BIMESTRALE Copyright 2009 ADC Group supplemento n.2 al n° 51 settembre/ottobre 2010 reg. trib. di Milano n° 530, 24/09/2003 SOCIETÀ EDITRICE ADC Group srl presidente: SALVATORE SAGONE, amm. del.: GIULIO BORTOLUSSI Red. e pubbl.: via Fra Luca Pacioli, 3 - 20144 Milano tel: +39 02 83102315/6 fax: +39 02 36592735 e20@adcgroup.it Sede legale: via Freguglia, 2 - 20122 Milano Abbonamento annuale per l’Italia con l’Annuario Event Marketing Book (7 numeri all’anno): 170,00 euro Finito di stampare nel mese di novembre 2010


10_Costa Crociere

5-11-2010

17:19

Pagina 10

[celebrazione / ricorrenza]

e

20

Costa Deliziosa, cerimonia di inaugurazione La cerimonia di inaugurazione di Costa Deliziosa ha coniugato e messo a confronto la cultura italiana e quella araba, creando un'atmosfera da ‘mille e una notte’. L’evento si è svolto durante la Grande Crociera Inaugurale, partita da Savona il 5 febbraio 2010. Tremila gli invitati, compresi i 2.200 ospiti che hanno partecipato alla prima tratta. Organizzato in collaborazione con Dtcm (Department of Tourism and Commerce Marketing di Dubai), lo spettacolo ha coinvolto la nave, il nuovo terminal crociere di Port Rashid e la banchina, con un allestimento suggestivo creato ad hoc, con musiche, danze tradizionali e video sulla storia di Dubai. Il viaggio nella cultura araba si è intrecciato con quello dedicato alla cultura italiana e alla storia di Costa. Un ‘air show’, con esibizioni acrobatiche di paracadutisti, ha fatto da preludio ai discorsi ufficiali, seguito dalla performance artistica dei cavalli, ‘Le mille e una storia di cavalli’, accompagnati da musica dal vivo. Pranzo in stile arabo a cura dello chef Osama, conosciuto in tutto il Medio Oriente. L’evento è stato patrocinato da Sheikh Mohammed Bin Rashid al Maktoum, vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, dall’Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, dal Consolato Generale d’Italia a Dubai, dall’Ice (Istituto Italiano per il Commercio Estero), in

10

partnership con Alpha Tours, Dnata, Emirates, Grand Hyatt, Gulf Venture, Jumeirah, Maserati e Rhs (Raiss Hassan Saadi Group).

[ SCHEDA] Organizzatore: Costa Crociere. Data: 23 febbraio 2010. Target: 3.500 spettatori worldwide (media, business partner, agenti di viaggio, autorità politiche italiane e locali).

Location: Dubai. Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: sottolineare l'internazionalità e il pionierismo di Costa Crociere e Dubai, nonché la reciproca collaborazione dei Paesi; dare impulso allo sviluppo turistico attivato nel 2007 con le crociere.


5-11-2010

17:20

Pagina 11

[celebrazione / ricorrenza]

20

e

11_Egg

50° anniversario rheavendors alla mostra ‘Rubens e i Fiamminghi’ In occasione del 50° anniversario della fondazione di rheavendors, società leader mondiale nel vending fondata da Aldo Doglioni Majer, è stata organizzata per i clienti italiani e internazionali della società una serata indimenticabile immersa nelle trasparenze e nella luce unica del lago di Como. L'idea era quella di organizzare una crociera sul battello storico Concordia, per poi approdare ai giardini di Villa Olmo dove, alternate a un aperitivo nel tramonto della prima estate, si susseguissero visite esclusive in piccoli gruppi alla mostra ‘Rubens e i famminghi’. A seguire, una cena di gala, salutata dal benvenuto del fondatore di rheavendors Aldo Doglioni Majer, chiusa dal concerto per voce e pianoforte della talentuosa cantante L'aura e da uno spettacolo di gigantesche proiezioni olografiche proiettate a mezzanotte sulla facciata neoclassica di Villa Olmo.

[ SCHEDA] Organizzatore: Egg Events. Cliente: rheavendors Data: 2 luglio 2010. Target: 150 clienti nazionali ed esteri. Location: Como, Villa Olmo. Obiettivi: rendere indimenticabili per 150 top client da tutto il mondo le celebrazioni dei 50 anni di attività di rheavendors; realizzare una crociera sul battello e una serata culturale tra i grandi dipinti di Rubens e le ville del Lago di Como. Numeri: l’80% degli ospiti ha manifestato per iscritto il proprio apprezzamento.

11


5-11-2010

17:20

Pagina 12

[celebrazione / ricorrenza]

20

e

12_Fonema

Walter Tosto I quattro Elementi (Acqua, Fuoco, Aria, Terra) rappresentano, nella tradizione ellenica, il regno in cui tutte le cose esistono e consistono. E, per Walter Tosto, sono ‘creta’ da modellare… elementi primari che si intrecciano nella produzione industriale, che diventano ‘prodotto’, che forgiano l’identità dell’azienda stessa. In occasione del suo 50° anniversario, è stata proprio la magia di questi elementi a regalare agli ospiti una serata emozionante, uno spettacolo quasi fiabesco dove artisti e performer hanno proposto momenti di entertainment di alto livello. Gli elementi sono diventati musica, danza, acrobazie… e sono stati proprio gli spazi aziendali di Walter Tosto a offrire allo spettacolo uno scenario ideale ed esclusivo. Una tensostruttura ha ospitato 1.100 persone all’interno, e un'area lounge / aperitivo in esterno. Per la cena sono stati allestiti cento tavoli illuminati. A una gru di 50 metri, inoltre, è stata appesa una piramide per lo show aereo dei Sonics. Violiniste, fontane danzanti intervallate da giochi di fiamme ed effetti luminosi hanno dato vita al gran finale. La serata di gala si è rivelata un’esperienza multisensoriale, in grado di comunicare emozioni e sensazioni attraverso i diversi linguaggi delle immagini e della musica, favorendo così l’interazione tra gli invitati.

[ SCHEDA] Organizzatore: Fonema. Cliente: Walter Tosto. Data: 24 giugno 2010. Target: personale interno e ospiti esterni. Location: Chieti, piazzale antistante la fabbrica Walter Tosto. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: festeggiare i primi 50 anni di vita dell'azienda con un evento in grado di coinvolgere non solo tutto il personale interno, ma anche stampa e clienti, diventando il più importante evento mai realizzato in Abruzzo, con il coinvolgimento delle autorità politiche e istituzionali.

12


13_Guest Argentina

5-11-2010

17:21

Pagina 13

[celebrazione / ricorrenza]

e

20

Argentina te quiero L'evento è stato concepito come se La Martina avesse aperto la propria ‘estancia’ nel cuore di Roma. Gli elementi che hanno permesso la trasformazione della celebrazione in un evento unico sono stati la passione, la musica, il tango, il temperamento argentino, uniti alla buona cucina e all'ottima compagnia. La serata è iniziata alle 19 con la partita di Polo commentata da Tiberio Timperi e squadre brandizzate La Martina. In un corner è stato allestito un vero negozio La Martina in cui è stato possibile acquistare la borsa e la polo, realizzati in esclusiva per l'evento, in edizione limitata. Dopo il discorso inaugurale del patron de La Martina Lando Simonetti e dell'ambasciatrice argentina Norma Nascimbene de Dumont, ha avuto inizio il cocktail. La serata ha preso vita sull'immenso prato sovrastato da una coreografica tensostruttura e animato da portate argentine e dalla classica parrilla. La serata è proseguita a bordo piscina con dj set condotto dal dj d'eccezione Ivan Cotroneo. Lo stile proposto negli allestimenti era quello tipico del brand, in equilibrio tra country ed elegante-informale. L’area lounge vicino la Club House era allestita da gazebi in legno e acciaio, arredati con divani chesterfield, tavoli da fumo e tappeti. Un'elegante tensostruttura, tra il prato e il cielo stellato, riproduceva l'estancia. La piscina era impreziosita da candele e ninfee galleggianti. L’evento ha portato a un rafforzamento della brand awarness attraverso televisione e stampa. Alto l’indice di gradimento da parte della clientela e degli ospiti.

[ SCHEDA] Organizzatore: Guest System. Cliente: La Martina. Data: 21 maggio 2010. Target: istituzioni, Ministero, Ambasciata argentina, top client, argentini, vip.

Location: Roma Polo Club. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: rafforzare la brand awareness anche in vista delle next opening previste; celebrare una ricorrenza importante per l'Argentina.

13


14_Guest Firenze

5-11-2010

17:21

Pagina 14

[celebrazione / ricorrenza]

e

20

Firenze e la sua cassa Per celebrare e ripercorrere la storia della Cassa di Risparmio e di Firenze e per l’inaugurazione della nuova sede, è stato organizzato un evento composto da due momenti: un concerto dell’Ensemble Filarmonici di Roma diretti dal maestro Uto Ughi e una grande mostra in partnership con la Fondazione Alinari, che ha ripercorso con foto storiche d’archivio la storia della Cassa di Risparmio e di Firenze. Per il concerto inaugurale della Sala dell’Auditorium, una chiave di violino, simbolo della musica, declinava gli inviti, il programma e la segnaletica del concerto. Per la mostra, una sovrapposizione di immagini: ‘Firenze e la sua Cassa: 180 anni di storia nel segno del futuro’ ha ripercorso tutta la campagna pubblicitaria e gli inviti della mostra.

[ SCHEDA] Organizzatore: Guest System. Cliente: Banca CRFirenze. Data: 14 settembre 2009. Target: istituzioni, management Gruppo Banca Intesa, direttori filiali, opinion leader. Location: Firenze, Auditorium Banca CRFirenze. Budget: da 300.000 a 400.000 euro. Obiettivi: celebrare e ripercorrere la storia della Cassa di Risparmio e di Firenze.

14


5-11-2010

17:22

Pagina 15

[celebrazione / ricorrenza]

20

e

15_K-events

One. L’evento L’idea era semplice: comunicare attraverso vari linguaggi espressivi i Valori del Gruppo (rispetto, responsabilità, lungimiranza, solidarietà, accessibilità) dando vita a uno show capace di trasformare tutti i partecipanti in protagonisti. Tre ore di intrattenimento e due di evento hanno accolto gli ospiti arrivati e tornati da tutta Italia in giornata grazie a un sistema logistico che si è avvalso di 52 pullman e 16 voli charter. Audience kit e catering kit per tutti, sistemi interattivi per far sentire la voce di ognuno, coreografie capaci di modificare lo skyline dello stadio, interventi di artisti internazionali. E, ancora, conduttori d’eccezione (Alessandro Preziosi, Federica Panicucci, Marco Maccarini), comici, artisti e musicisti (da Lillo e Greg a Malika Ayane) e il più grande laser show prodotto nel 2009. Con un finale a sorpresa, un concerto di Gianna Nannini, in sink con 1.800 effetti pyro. Un format mai tentato prima, assolutamente vincente per costo contatto, ma soprattutto per coinvolgimento e partecipazione. È stato creato un ricordo condiviso che sarà base del nuovo Gruppo, unito a un senso di appartenenza e di orgoglio. Non una convention, quindi (saluti e speech sono durati solo 9 minuti), ma un grande spettacolo collettivo che ha ottenuto uno straordinario consenso, cresciuto anche nella fase post-evento. L’indice di soddisfazione del target è stato superiore alle aspettative e dimostrato da innumerevoli mail di apprezzamento e dalla richiesta di materiali ricordo della serata. Notevole anche il ritorno sulla stampa.

[ SCHEDA] Organizzatore: K-events. Cliente: Ugf. Data: 26 settembre 2009. Target: dipendenti, agenti, consulenti, collaboratori delle oltre 2.000 agenzie del Gruppo Unipol.

Location: Cesena, Stadio Dino Manuzzi. Budget: da 1.000.000 a 5.000.000 di euro. Obiettivi: condividere identità e valori per creare una memoria condivisa e rafforzare il senso di appartenenza.

15


16_Promoconvention

5-11-2010

17:22

Pagina 16

[celebrazione / ricorrenza]

e

20

The Italian Espresso Experience - ‘Allegro con Brio’ La canzone italiana vista da Lavazza: incanto romantico, entusiasmo solare, gioia di vivere! Un evento per far scoprire agli ospiti le foto/canzoni del calendario, attraversandone le emozioni. Un ‘GalaMusicShow’ per declinare il calendario durante la cena e un musical. Per l’occasione, è stato creato uno studio cinematografico ‘scenografandolo’ con un Led gigante e una piscina. Per ogni foto/canzone, è stato ideato un ‘quadro’, suonato, cantato e ballato dal vivo. Una compagnia di 40 artisti creata ad hoc, tra cui 16 ballerini, sei nuotatrici, cinque cantanti (tra cui Morgan e Marco Guerzoni del Gobbo di Notre Dame) e nove elementi d’orchestra, hanno dato vita a scene corali, attacchi di ritmo e romantici ‘passi a due’ in base ai valori delle foto. Nel pomeriggio, nell’istituzionale e splendido Palazzo Madama di Torino, si è tenuta la conferenza stampa in cui il musicista Morgan ha fatto da trait d'union tra le foto, la musica e il mondo Lavazza, alternando parole, note al pianoforte e accenni delle canzoni del Calendario. Nel GalaShow, invece, oltre alle megastampe delle foto (4,50x3,50m) e al palco con scale in acqua, spiccavano la piscina (allestita in una ex vasca cinesub) e uno schermo sagomato con video a registro. Infine, grandi movimenti di scena con aperture del megaLed, pioggia di note ‘a elio’ e la chicca dei sottopiatti in vinile 33 giri.

16

[ SCHEDA] Organizzatore: Promoconvention. Cliente: Lavazza. Data: 15 ottobre 2009. Target: stampa internazionale, vip, dipendenti. Location: Torino, Palazzo Madama e Lumiq Studios. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: presentare alla stampa internazionale il calendario Lavazza 2010; trasmettere e celebrare l’Allegro con Brio dell’italianità. Numeri: 3 mesi di avanzamenti, 2 giorni di prove in scena, 16 ballerini, 6 nuotatrici, 5 cantanti, 9 elementi d’orchestra, quasi 1.200 articoli tra carta stampata (384), web (464) e Tv (348), per un totale di 261.811.461 contatti raggiunti (Ots).


al l est i r eunagr andel ocat i on

Ser medi asr l-Vi aNebul i na43, 28047 Ol eggi o( No)-I t al y ph +39 0321 93366 mai li nf o@ser medi a. com www. ser medi a. com

Fi er adiPar maS. p. A. Vi al edel l eEsposi zi oni393A 43126 Par ma-I t al y www. f i er epar ma. i t


5-11-2010

17:24

Pagina 18

[congresso / convegno]

20

e

18_Alphaomega

Ibac Roma 2010 L’idea creativa parte dal concetto della centralità di Roma in uno scenario globalizzato in cui le aree metropolitane sono i principali motori di sviluppo e di crescita. L’evento, svoltosi il 27 e 28 maggio, ha visto concentrarsi nella prima giornata due momenti eccezionali: un concerto all’interno della sala Esedra dei Musei Capitolini, sotto lo sguardo del Marco Aurelio e della Lupa Capitolina, e l'illuminazione artistica della Colonna Traiana e dell’area circostante il Foro con led e commento musicale, realizzata dalla società Acea per richiamare l'attenzione sulle tematiche della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie per una città a impatto zero. Il secondo giorno, incontro ‘inter pares’ di istituzioni e circa 50 business leader mondiali nella Sala della Protomoteca, dove il focus era su sostenibilità ambientale, sviluppo urbano, mobilità e marketing territoriale. Per la reportistica, è stato realizzato un Dvd completo composto da showreel del 27 e 28 maggio, video del meeting, video dell’evento simbolico alla Colonna Traiana e slide show del programma accompagnatori. L’evento ha reso possibile e concreta un’apertura internazionale della città, con l’insediamento permanente dell’Ibac e la creazione di un appuntamento annuale a Roma. Le aziende coinvolte hanno mostrato la volontà di investire su Roma, non solo come porta del Mediterraneo, ma come metropoli dalle grandi potenzialità di crescita.

18

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Comune di Roma - Acea. Data: 27-28 maggio 2010. Target: alto. Location: Roma, Campidoglio. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: offrire a Roma, attraverso l’Ibac (International Business Advisory Council), un’opportunità nella quale far convergere diverse progettualità e sinergie; attribuire rilevanza aggiuntiva a una realtà urbana in continua evoluzione.


5-11-2010

17:24

Pagina 19

[educational / formazione]

20

e

19_Adverteam

Atelier Scholtès Primo temporary restaurant dove la relazione tra pubblico e cucina è mediata solo dalla presenza dello chef, Atelier Scholtès ha accompagnato i commensali in un viaggio multisensoriale attraverso le alchimie del gusto. Protagonisti assoluti, quattro chef stellati (Italia, Francia, Gran Bretagna, Russia), in grado di dar vita a performance gastronomiche inedite e di svelare, a un selezionato pubblico di opinion maker, i segreti degli elettrodomestici Scholtès. Un'esperienza unica e mirata, rivolta soprattutto al pubblico dei moltiplicatori (designer, architetti, cucinieri). A rappresentare i valori della marca, inoltre, la scelta della location: l’officina creativa di Antonio Marras, in cui professionalità, eccellenza e design senza tempo hanno trovato armoniosa simmetria con lo stile spontaneo e ricercato della sede milanese dello stilista. Il progetto di allestimento, curato da Paolo Bazzani (direttore creativo della maison), è stato sviluppato secondo un sistema di tessere a incastro in cui i soggetti creativi, ispirati a Fornasetti, interagivano tra loro in maniera armonica e dinamica. Una ‘matericità’ e complessità esaltate da un light design scenografico. Il risultato è stato un affresco elegante di elementi tono su tono. Un palcoscenico spettacolare, dove l’eleganza e la tecnologia degli elettrodomestici hanno sposato perfettamente il look post-industriale della location. Il tutto arricchito dalla colonna sonora, realizzata ad hoc dal sound designer Matteo Ceccarini.

[ SCHEDA] Organizzatore: Adverteam. Cliente: Scholtès - Indesit Company. Data: 14-30 aprile 2010. Target: clienti Indesit Italia e internazionali, cucinieri, architetti, opinion leader, consumatori. Location: Milano, Circolo Marras (Via Cola di Rienzo, 8). Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: creare un temporary store durante il Salone del Mobile in cui i valori della marca (eccellenza, professionalità, timeless design) fossero esperiti attraverso showcase dei prodotti e food experience differenziante; educare il pubblico degli stakeholder alla qualità dei prodotti; notiziabilità. Risultati: 2.340 visitatori, 216 giornalisti internazionali, 61 ospiti opinion leader (designer, architetti, press director), 417 ospiti da 18 Paesi. 63 press clipping (Italia), readership stimata: 51.167.029.

19


5-11-2010

17:25

Pagina 20

[educational / formazione]

20

e

20_Creo

Learning by searching ‘Learning by searching: analisi interattiva di casi clinici nella Ckd–Mbd’ è un corso di formazione rivolto a medici nefrologi del territorio italiano. La particolarità del corso consiste nell’utilizzare una metodologia di apprendimento che stimola il soggetto attraverso l’interattività. È stata per questo creata un’applicazione multimediale dedicata all’analisi di casi clinici strutturati in blocchi di argomenti che costituiscono un percorso didattico-logico sviluppabile in modo differente per ogni gruppo. Ogni blocco è formato da una presentazione animata dell’argomento e da differenti attività da svolgersi in squadra, e termina con la scelta di quale soluzione o strategia adottare. Per rendere effettiva la scelta, i partecipanti toccano sul monitor la risposta che ritengono esatta o selezionano la sequenza di esami e terapie che intendono effettuare (tecnologia touchscreen). Il corso si è svolto in cinque incontri in diverse città italiane: Brescia, Roma, Firenze, Mestre, Cava de’ Tirreni. Costante la presenza di un nefrologo di spicco quale tutor e responsabile scientifico, affiancato da differenti relatori per ogni tappa. Tutte e cinque le tappe hanno avuto un indice di gradimento elevatissimo e i contenuti didattici sono stati recepiti molto positivamente. Sono stati infatti richiesti ulteriori incontri in altre città italiane.

20

[ SCHEDA] Organizzatore: Creo. Cliente: Creo Educational. Data: maggio-giugno 2010. Target: medici nefrologi. Location: Brescia, Roma, Firenze, Mestre, Cava de’ Tirreni (Sa). Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: trasferire gli obiettivi didattici (comprensione dei meccanismi di progressione del danno renale) attraverso l'analisi interattiva di casi clinici in incontri di due giornate itineranti sul territorio italiano.


5-11-2010

17:25

Pagina 21

[educational / formazione]

20

e

21_Eurotarget

Atika by Velux, the optimizing house Con Atika, dopo il successo di Roma del 2007, Velux Italia è sbarcata a Milano, da settembre 2009 a marzo 2010. Con l’obiettivo di ripensare l’edilizia residenziale in termini di efficienza e ottimizzazione delle risorse, Atika by Velux ha creato un percorso che coniugava elementi ispirativi e pragmatici. La demo house di Velux sposava l’idea di ottimizzare le caratteristiche del clima e della latitudine, consentendo di migliorare sia il comfort abitativo sia il risparmio energetico. The optmizing house & the optmizer sono, infatti, i concept alla base dell’idea creativa sviluppata insieme a Velux. Tutto il merchandising, l’abbigliamento, le visite guidate e le attività correlate sono state organizzate in quest’ottica. Molteplici i partner: da quelli tecnici, che condividono con Velux la mission della sostenibilità ambientale (Cotto D’Este con i pavimenti in Kerlite, Cooperativa Sociale Cascina Bollate, Somfy e Resstende per le schermature solari esterne domotiche) a quelli che hanno partecipato a iniziative speciali quali Gancia (‘bere responsabilmente’), De Rosa (‘la bicicletta: mobilità a impatto 0’), e Fiat Group Automobiles (‘mobilità sostenibile’), che è intervenuta con il product placement della Panda Natural Power. I risultati, superiori alle previsioni, e i riscontri da parte della stampa, del pubblico di settore e generico, dimostrano che gli obiettivi divulgativi di Atika sono stati pienamente raggiunti.

[ SCHEDA] Organizzatore: Eurotarget. Cliente: Velux Italia. Data: 4 settembre 2009 - 31 marzo 2010. Target: utenti, progettisti, istituzioni. Location: Milano, Fieramilano ingresso Sud. Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: ispirare progettisti, utenti e istituzioni a ripensare l’edilizia residenziale in termini di risparmio, efficienza e ottimizzazione delle risorse, attraverso un approccio inedito e divulgativo a 360 gradi, secondo un percorso ideale che coniuga elementi ispirativi e pragmatici. Numeri: 55 tonnellate di peso complessivo, 5 tir per il trasporto, 20 giorni di costruzione, 80 giorni di attività, 34 fiere presidiate, oltre 70.000 ingressi totali, 10.000 audioguide, 17.000 shopper consegnate ai visitatori. Atika by Velux ha ottenuto 2 riconoscimenti (Premio Speciale della Giuria Assorel per la Comunicazione Ambientale, Roma, 2008-2009; Premio Speciale della Giuria Edilportale, Eccellenza nel marketing nell’edilizia e architettura, Milano, 2010), 40 uscite stampa, 3 servizi televisivi, 4 interviste canale Leonardo.

21


5-11-2010

17:26

Pagina 22

[evento btob]

20

e

22_Alphaomega

Roma 2020 L’idea creativa è stata concepita giocando sui cerchi olimpici come elemento di congiunzione tra passato e futuro, per rafforzare il legame tra le Olimpiadi di Roma 1960 e Roma 2020. I cinque colori olimpici sono stati utilizzati come simbolo dei continenti. La conduzione dell’evento è stata affidata a Massimo De Luca, che ha introdotto i temi e gli interventi, salutando le personalità presenti in platea e facendo da trait d’union tra i vari momenti della presentazione. Durante gli interventi, sono stati proiettati un video ‘omaggio’ alla città di Roma per la promozione dell’immagine turistica nel mondo, un

video sulle emozioni delle Olimpiadi del 1960 e un video 3D degli elementi più significativi della candidatura. È toccato al sindaco di Roma annunciare che l’evento in corso era trasmesso in live streaming sul sito del Comune, e sul sito www.2020roma.it. Alemanno, inoltre, ha illustrato il progetto nel dettaglio, supportato dal contributo del ‘tavolo tecnico’ che ha elaborato il dossier di candidatura. Sono intervenuti anche il presidente della Provincia di Roma e il vice presidente della Regione Lazio, ai quali si sono alternati alcuni atleti medagliati olimpici e paralimpici delle varie edizioni.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Comune di Roma - Acea. Data: 5 marzo 2010. Target: medio-alto. Location: Roma, Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli.

Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: annunciare la candidatura di Roma alle

Olimpiadi 2020; diffondere e rafforzare i valori dell’olimpismo, diffondere lo sport tra i giovani per favorire la coesione e l’integrazione sociale; recupero e ottimizzazione delle strutture già esistenti. Numeri: 3.000 partecipanti, 150 giornalisti, 100 articoli in rassegna stampa + servizi televisivi.

22


23_Conca Delachi

5-11-2010

17:27

Pagina 23

[evento btob]

e

20

The Values of a Family Watch Company Una mostra, ma anche appuntamenti social, colazioni di lavoro, pranzi con i direttori di testate, specializzate e non, per presentare 250 Orologi Patek Philippe (segnatempo leggendari provenienti dal Patek Philippe Museum di Ginevra), la serie ‘Le Grandi Complicazioni’ e la nuova collezione 2009. Il tutto in linea con il target di alto profilo al quale era indirizzato il progetto. L’impianto audio/video/luci è stato progettato e realizzato ad hoc con lo scopo di valorizzare ed enfatizzare l’unicità e l’esclusività degli orologi Patek Philippe. Lo stesso criterio è stato applicato per la produzione di audio/video/luci relativa alla cena di gala. Le luci e la musica venivano cambiate in funzione di quello che accadeva all’interno della location. È stato, inoltre, creato un cubo multimediale a elevato contenuto tecnologico per la produzione di un video estremamente coinvolgente. Anche gli allestimenti e la scenografia dell’evento sono stati curati nei minimi dettagli. Si è cercato di mantenere e rispettare l’assetto originario e storico della location inserendovi la struttura museale, costruita sulla base delle linee guida impartite dalla casa madre e arricchite di gusto e stile tipicamente italiano.

[ SCHEDA] Organizzatore: Conca Delachi. Cliente: Patek Philippe. Data: 30 giugno-2 luglio 2009 (apertura privata, lunch con i direttori e gala dinner); 2-4 luglio 2009 (apertura al pubblico).

Target: top client e concessionari Patek Philippe, media, istituzioni, opinion leader, trend setter e pubblico. Location: Milano, Palazzo della Ragione. Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: presentare 250 Orologi Patek Philippe, la linea Grandi Complicazioni e la nuova Collezione 2009 costruendo intorno alla mostra una serie di appuntamenti coinvolgenti.

23


5-11-2010

17:27

Pagina 24

[evento btob]

20

e

24_Fonema

Convention Top Clients Telecom Italia 2010 La comunicazione è stata sviluppata per coniugare l’aspetto tecnologico con il mood di totale esclusività. Il concept portante è nato dall'idea di ‘dare forma’ a qualcosa di nuovo e straordinario, anticipando così il futuro. Per questo, la disciplina dell’architettura è diventata musa ispiratrice e guida dell'evento. Oggi, il progetto architettonico ha trovato nella tecnologia il suo naturale completamento: grazie a sistemi altamente innovativi, i moderni architetti hanno potuto ‘osare’, permettendo al design di raggiungere nuovi e più alti obiettivi. Alla luce di questo, e perfettamente in linea con la nuova tecnologia cloud computing di Telecom Italia, la partecipazione del testiomonial d’eccezione Massimiliano Fuksas ha concretizzato il concept dell'evento, la presenza di Chris Deering ha dato forma all'aspetto tecnologico, Taormina e lo spettacolo di Zingaretti e dei Kataklò hanno fatto sognare tutti i partecipanti, in un evento ricco di sorprese e di momenti fortemente emozionali. Per la convention è stata studiata una scenografia avvolgente, con l’obiettivo di agevolare l'interazione palco-platea con una soluzione destrutturata, per un impatto visivo lineare e leggero riconducibile al concept della ‘nuvola’. Il successo dell'evento ha fatto sì che Telecom abbia superato ogni aspettativa nel fidelizzare i clienti invitati.

24

[ SCHEDA] Organizzatore: Fonema. Azienda cliente: Telecom Italia. Data: 4-6 giugno 2010. Target: top clients Telecom Italia. Location: Taormina. Budget: da 1.000.000 a 5.000.000 di euro. Obiettivi: rafforzare, verso il top management e i decision maker di aziende clienti, il posizionamento di Telecom Italia come global player innovativo nel mercato Ict Tlc; creare momenti di incontro fortemente esclusivi e suggestivi, dalle escursioni allo spettacolo, fino ai lavori in plenaria.


26_Radio Italia

5-11-2010

17:28

Pagina 26

[evento btob]

e

20

Radio Italia Cup Triangolare di calcio ed evento pr dedicato a clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Obiettivo: regalare a 90 clienti di Radio Italia la possibilità di vivere un sogno, quello di giocare a San Siro come veri campioni, indossando divise ufficiali personalizzate con patch del trofeo. L’evento ha richiesto grande attenzione per tutti i dettagli: dalla fase pre-evento, con invito ad hoc, al triangolare, fino al post-partita con cena buffet e intrattenimento nella sala executive di San Siro. Per mantenere vivo il ricordo, ogni cliente ha ricevuto foto e dvd con le immagini più belle e un album Panini con le figurine di tutti i protagonisti. L’evento è stato low budget, grazie agli accordi con Milan e Inter. Lo staff tecnicoaudio si è occupato dei contributi musicali: dall’effettistica stadio all’intrattenimento post partita. L’utilizzo dell’impianto audio del Meazza ha conferito all’evento l’impatto tipico delle grandi occasioni. Lo staff tecnico-video si è impegnato nelle riprese di tutte le fasi dell’evento e nella realizzazione degli highlight del torneo, mostrati durante l’intrattenimento serale. Durante le fasi di gioco sono stati utilizzati led bordo campo a doppia animazione con loghi Radio Italia e Radio Italia Cup. È stato sfruttato l’impatto scenografico del maxischermo con grafica personalizzata.

26

[ SCHEDA] Organizzatore: Radio Italia. Data: 28 maggio 2010. Target: clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Location: Milano, Stadio Giuseppe Meazza. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: rafforzare la relazione con clienti, agenzie di comunicazione e centri media evidenziando i plus dell’operatività di Radio Italia e porre le basi per future collaborazioni; valorizzare le partnership con Milan, Inter e Nazionale e l’autorevolezza di Radio Italia in ambito sportivo. Numeri: 90 clienti-giocatori, un centinaio di ospiti.


5-11-2010

17:29

Pagina 28

[evento culturale]

20

e

28_Alphaomega

Roy Lichtenstein, Meditation on art Realizzata in collaborazione con The Roy Lichtenstein Foundation, la mostra includeva tele di grande formato, oltre a disegni, collage e sculture provenienti da famose collezioni pubbliche e private internazionali. Il curatore ha ideato una retrospettiva che, per la prima volta, ha presentato le opere che l’artista pop ha realizzato ispirandosi a famosi capolavori del passato. La mostra (1.500 mq di spazio espositivo) era suddivisa in sezioni tematiche, a partire dai lavori degli anni ’50, poco conosciuti e in gran parte inediti, in cui l’artista ricalca gli stilemi espressivi dell’astrattismo europeo, ispirandosi a Paul Klee e Picasso, al Futurismo, al Modernismo degli anni ’30, al Minimalismo, all’Action Painting, ai generi del paesaggio e della natura morta. A completare la mostra, una selezione di fotografie e un film sulla vita, realizzato proprio per l’occasione grazie a materiale inedito e interviste di repertorio. Per il tour virtuale, invece, è stato realizzato un video 3D. Il catalogo di 400 pagine è pubblicato in tre edizioni: italiano, inglese e tedesco. Ricco il media mix: campagna promozionale (maxi-affisioni, pubblicità dinamica su autobus, tram e metropolitana, flyer distribuiti nei punti di maggior passaggio della città), produzione di materiale per la stampa, realizzazione di spot radio e tv, campagna web e creazione di un sito dedicato.

28

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega, Triennale di Milano. Cliente: Fondazione Roy Lichtenstein. Data: 26 gennaio-30 maggio 2010, 2 luglio-3 ottobre 2010. Target: medio-alto. Location: Milano, La Triennale; Colonia, Museum Ludwig. Budget: da 1.000.000 a 5.000.000 di euro. Obiettivi: creare la prima grande mostra mai realizzata in Italia su uno degli artisti pop più noti; presentare in modo organico e completo tutta la produzione artistica di Roy Lichtenstein, esponendo le opere che ha realizzato appropriandosi delle immagini della storia dell’arte moderna; rendere la mostra una ‘touring exhibition’. Numeri: 100.000 visitatori, 80 opere esposte, 5.000 cataloghi venduti, 400 articoli in rassegna stampa, 20 servizi televisivi.


5-11-2010

17:30

Pagina 29

[evento culturale]

20

e

29_Campari

Galleria Campari Arte, Architettura e Design da sempre caratterizzano il mondo Campari. In occasione dei suoi 150 anni, l’azienda ha voluto celebrare questo connubio inaugurando, nella sede di Sesto San Giovanni che per un secolo ha ospitato lo stabilimento del bitter, Galleria Campari, uno spazio in cui si concentra tutta la storia del marchio. Gli spazi di questo ‘museo dell’aperitivo’ sono stati suddivisi in tre aree tematiche (comunicazione, arte e produzione), ciascuna in un luogo distinto: la parete di 32 metri, il percorso carpet con una selezione delle tappe fondamentali della storia Campari; il percorso in cui l'esperienza coinvolge tutti i sensi con suoni, immagini e profumi; il tavolo/archivio multimediale in cui attraverso postazioni touch screen il visitatore può sfogliare la storia del marchio. A completamento dell’esperienza, una parete videowall con la proiezione di una selezione del ricco archivio delle campagne pubblicitarie Campari e una curiosa macchina del tempo, la Time Traveller, che illustra le fondamentali tappe del marchio. Gli ospiti del vernissage hanno avuto modo di vivere un’esperienza all'interno e al di fuori della Galleria grazie a un sistema video che riproponeva nella sala cocktail quello che avveniva all’interno della Galleria stessa. All'incontro hanno partecipato testate nazionali e internazionali dei settori arte, cultura e lifestyle, quotidiani locali, periodici, testate online, blog d’arte, radio e tv.

[ SCHEDA] Organizzatore: Campari Italia. Data: 18 marzo 2010. Target: stampa e opinion leader. Location: Sesto San Giovanni (Milano), Galleria Campari. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: presentare la Galleria sottolineando l’aspetto innovativo di un luogo dinamico, multimediale e interattivo che racconta il percorso del marchio attraverso le espressioni dell’arte moderna e contemporanea dal 1860 a oggi. Numeri: 700 ospiti circa, 104 articoli generati.

29


5-11-2010

17:31

Pagina 30

[evento culturale]

20

e

30_Mencompany

Kiss - Led 2009 La luce illumina le città e i cuori, avvicina ed emoziona. Partendo dall'attività di charity su cui si basa il progetto del designer londinese Paul Cocksedge, è stata sviluppata a Milano una dinamica di engagement unica nel suo genere. L'installazione ha previsto un maxi vischio calato dall’alto della volta dell'Ottagono, area centralissima a pochi passi dal Duomo. Allo scoccare di un bacio sotto il vischio, la volta si illuminava di blu, creando un romantico sfondo per i protagonisti. Per ogni bacio, un euro per i meno fortunati. Presente un counter a testimonianza dell'importo della charity alimentata dai baci dei milanesi. L’attività, sponsorizzata da Ubi Banca e Cesvi, associazione beneficiaria del progetto, è stata concepita per rendere partecipe il pubblico e per coinvolgerlo in un’esibizione d’affetto sulla pedana centrale dell’installazione. Per quest’ultima sono state utilizzate lampadine ad alto risparmio energetico, secondo la filosofia e lo spirito di ‘Led’, manifestazione volta proprio a creare installazioni luminose rispettose dell'ambiente. Il designer Paul Cocksedge ha strutturato la vestizione della canophy, la pedana e la struttura a terra, in linea con l'architettura dell'Ottagono.

30

[ SCHEDA] Organizzatore: MenCompany. Cliente: Ubi Banca. Data: 2 dicembre 2009 - 10 gennaio 2010. Target: cittadini milanesi. Location: Milano. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: emozionare i consumatori con un ricordo positivo; interpretare il Natale coinvolgendo e offrendo un ricordo con contenuti valoriali; coniugare i valori di Kiss ideati da Paul Cocksedge e le brand value di Ubi Banca. Numeri: oltre 100.000 persone si sono baciate contribuendo a salvare oltre 9.000 bambini dell’Uganda del Nord grazie alla donazione di 1 euro per ogni bacio scoccato.


5-11-2010

17:31

Pagina 31

[evento culturale]

20

e

31_Minimega

Eni e Legambiente, ‘EnergyThink’ conferenza sulle bioenergie Il convegno rappresenta la seconda tappa del progetto ‘EnergyThink’ di Eni e Legambiente, dal titolo ‘Il Futuro del Pianeta, gli scenari dell’Energia’. Con questa rinnovata partnership, due realtà apparentemente diverse come Eni e Legambiente intendono porre le basi per un confronto propositivo sul terreno delle energie rinnovabili e della ricerca più avanzata a livello internazionale. La prima tappa del progetto, una conferenza internazionale sull’energia solare, ha avuto luogo nell’aula magna del Politecnico di Torino il 2 aprile 2009 ed è stato un autentico successo per la grande partecipazione sia di studenti che di pubblico. L’attenzione dei media per la conferenza ha sottolineato la validità del progetto, che nel 2010 si è spostato al Sud nella sede di Lecce dell’Università del Salento. Sia a Torino che a Lecce, i destinatari privilegiati del progetto sono i giovani studenti della Facoltà di Ingegneria. L’evento ha avuto una grande risonanza mediatica, con oltre 50 uscite sulla stampa nazionale, oltre a numerosi lanci d’agenzia Ansa-Agi e servizi dedicati su Tg3 e altre cinque emittenti tv. Il portale www.energythink.it, inoltre, rappresenta un rivoluzionario canale di comunicazione e scambio tra giovani laureandi e ricercatori universitari da una parte e i maggiori esperti mondiali in tema di energia ecocompatibile dall’altra. In futuro, sono previste ulteriori tappe presso i maggiori atenei nazionali.

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega. Cliente: Eni e Legambiente. Data: 18 marzo 2010. Target: studenti universitari. Location: Lecce. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: permettere ai giovani studenti della facoltà di ingegneria di misurarsi con i più grandi studiosi al mondo nel campo delle bioenergie; sviluppare una comune visione nei confronti del futuro dell'energia e della tutela ambientale. Numeri: oltre 1.000 visitatori, oltre 50 uscite sulla stampa nazionale.

31


32_MuseoRagazzi

5-11-2010

17:32

Pagina 32

[evento culturale]

e

20

Insonnia Creativa Filo rosso della manifestazione, l’insonnia piena di energia, quella per cui la creatività toglie la voglia di riposare per accendere il desiderio di essere protagonisti, di pensare e realizzare una nuova realtà. Una realtà bella, vitale, positiva, al punto da scambiare il giorno con la notte, se necessario, per rivoluzionare gli schemi e scardinare le abitudini, guardando ogni cosa sotto una luce differente. Quella della luna, della luce di una candela, dei fari colorati che generano ombre nuove con cui creare forme differenti. Più di 80 eventi per la Notte Bianca fiorentina, che ha voluto rappresentare l’arcobaleno contenuto nel bianco della luce, coinvolgendo tutto e tutti in un nuovo ideale orizzonte cittadino. Un modo inedito di intendere l’arte, non più chiusa nei musei e nelle teche delle gallerie, ma interpretata in prima persona, vissuta minuto per minuto, per le strade di una comunità che si incontra nel suo segno. L’allestimento più importante è stato realizzato nella sala d’arme di Palazzo Vecchio, dove era collocato l’infopoint e dove i visitatori potevano accomodarsi sui divani per riposarsi, consultare le guide, guardare i video e far giocare i bambini nello spazio dedicato. Inoltre, in vari punti della città dove si svolgevano i principali incontri sono state sistemate vele di riferimento. Collocati in punti strategici anche diversi totem illustrativi delle iniziative in corso. Interessante il media mix: pagina su Facebook, annunci su Twitter, un sito dedicato www.insonniacreativa.it, segnalazioni su siti

32

(unbacioneafirenze.it, matteorenzi.it, comune.fi.it) e blog, applicazioni per smartphone, manifesti, locandine e pendaglini per autobus, pubblicità sui quotidiani locali e free press, spot televisivi e radiofonici.

[ SCHEDA] Organizzatore: Museo dei Ragazzi. Cliente: Comune di Firenze. Data: 30 aprile 2009. Target: eterogeneo. Location: Firenze. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: stimolare la creatività e la cultura, far conoscere le potenzialità degli artisti e della stessa città nel confrontarsi con il nuovo e con la notte come momento di aggregazione positiva e costruttiva; coinvolgere cittadini e turisti nella (ri)scoperta delle bellezze di Firenze. Numeri: oltre 150.000 persone hanno partecipato a più di 80 eventi. Circa 10.000 persone nei musei comunali: 8.109 (Palazzo Vecchio) e 1.823 (Museo Bardini). Più di 500 persone nel Salone del '500 per la colazione alle sei del mattino con il sindaco.


33_Creo Global

5-11-2010

17:36

Pagina 33

e

20

[evento interno / convention aziendale]

Global Gold Conference 2009 Il tema principale che ha caratterizzato tutti i momenti dell’evento è il claim ‘Yes you can!’: nulla è impossibile e solo chi osa può superare i propri limiti. Il programma della Global Gold Conference 2009 di Oriflame si è aperto con un welcome party ambientato in una realtà extra terrestre, caratterizzata da imponenti scenari ispirati allo spazio, dove gli ospiti interagivano fra loro travestiti da supereroi dello spazio. La settimana è continuata con un ritmo molto serrato: quattro regional conference dai 300 ai 3.500 partecipanti, due eventi

globali da 5.000 persone con cena servita, disco party, premiazione di 2.800 venditori. L’impianto scenografico ha permesso di mutare la veste di una sola location per ben tre volte nell’arco della settimana: a tal fine, sono state realizzate scenografie ‘stratificate’, studiate appositamente per essere sostituite in tempi brevi. Per la parte di spettacolarizzazione, invece, è stato stretto un accordo con la casa di moda Salvatore Ferragamo, per offrire ai 550 top performer Oriflame una visita esclusiva all’atelier e successivamente, nella location capitolina di Villa Miani, un sfilata con la presentazione in esclusiva di una selezione di sedici capi dell’ultima collezione.

[ SCHEDA] Organizzatore: Creo. Cliente: Oriflame Cosmetics. Data: 17-23 agosto 2009. Target: consulenti di vendita e dipendenti. Location: Roma. Budget: oltre 5.000.000 di euro. Obiettivi: motivazione e incentivazione della forza vendita, lancio di nuovi prodotti. Numeri: 5.000 partecipanti, 3.000 partecipanti premiati, 3.000 mazzi di fiori, 2.500 stanze d’albergo, 200 tecnici, 34 country meeting, 30 core team, 30 ballerini, 4 regional meeting, +15% crescita aziendale, +12% incremento di partecipanti.

33


5-11-2010

17:40

Pagina 34

[evento interno / convention aziendale]

20

e

34_Creo Nuova

Nuova energia, nuove opportunità - Nel segno del cliente Per la convention 2010 di Rete Alleanza Toro è stata realizzata una scenografia dinamica, formata da diversi elementi sferici multimediali, sospesi in un limbo nero, come rappresentazione tridimensionale di un universo dinamico, ricco di ‘Nuova energia e nuove opportunità’,

come recita il claim della convention. Obiettivo dell’evento, creare un momento aziendale dedicato all’aggiornamento e all’aggregazione della rete vendita, nonché spingerne la motivazione professionale. La scenografia ha visto l’impiego di sei schermi sferici sincronizzati fra loro in un’area di visione unica di 100 metri quadri, dove ogni immagine contribuiva a rappresentare uno scenario integrato del nostro spazio vitale e di crescita. I relatori si muovevano liberamente sul palco di 242 mq, e interagivano attivamente con i contributi, focalizzando l’attenzione degli ospiti sul mondo delle opportunità nelle relazioni con il mercato di riferimento. La sincronia di luci e colori e la stessa scenografia hanno contribuito a creare un’atmosfera impattante e altamente coinvolgente, che ha unito nello stesso ‘universo’ il management, la direzione e il target di Rete Alleanza Toro.

[ SCHEDA] Organizzatore: Creo. Cliente: Alleanza Toro. Data: 8-9 febbraio 2010. Target: rete di vendita. Location: Torino. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: creare un momento aziendale per l’aggiornamento e l’aggregazione della rete vendita; aumentare la motivazione professionale.

34


5-11-2010

17:40

Pagina 35

20

e

35_Eni

[evento interno / convention aziendale]

Trofeo Neve Eni Il Trofeo Neve Eni è stato ideato per creare un momento di sana competizione sportiva tra le realtà aziendali Eni, un’occasione di integrazione tra colleghi che lavorano in diverse aree geografiche e organizzative. Il Trofeo si compone di gare di sci alpino, sci nordico e snowboard alle quali hanno preso parte, senza limite di numero, i dipendenti che sono risultati ancora in forza alla rispettiva società fino all’ultimo giorno delle iscrizioni. Il tema dei giochi 2010 è stato: ‘One energy One team - I

quattro elementi e l’energia’. Il contributo di iscrizione dei partecipanti è stato raddoppiato da Eni e destinato a un’associazione benefica, Smile Train Italia Onlus, che si occupa di bambini affetti da gravi malformazioni del viso, come labiopalatoschisi, per restituire loro il sorriso e la speranza di una vita migliore. Per quanto riguarda allestimenti e scenografie, sono state previste numerose grafiche (corner commerciali, Eni open art, Eni line, segnaletiche stradali, stand gonfiabili, archi...) in tutta la città di Moena (Trento), concentrate nei punti di ritrovo: strade, hotel, piazze e Teatro Navalge, utilizzato per l’intrattenimento, all’interno del quale sorgeva una ricca area lounge, info point e stand brandizzati per la distribuzione delle ‘attrezzature’ per le varie attività.

[ SCHEDA] Organizzatore: Eni. Data: 6-13 febbraio 2010. Target: dipendenti e familiari. Location: Moena (Tn). Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: creare un’occasione ‘unica’ di incontro e confronto; ottimizzare le risorse a disposizione al fine di migliorare la comunicazione e le relazioni tra le varie popolazioni Eni.

35


5-11-2010

17:41

Pagina 36

[evento interno / convention aziendale]

20

e

36_K-events

Vodafone. Che storia! Un evento che trova nel titolo la propria identità: ‘Vodafone. Che Storia’, con la volontà di ripercorrere 15 anni intensi e di porre le basi per un nuovo futuro. Da qui l’idea di un evento capace di trasformarsi in un viaggio nel tempo, grazie all’utilizzo di tecnologie interattive e di una scenografia virtuale che ha modificato continuamente gli spazi del Palaisozaki di Torino. Una scena caratterizzata dall’assoluta pulizia del design con solo una impercettibile pedana circolare che affiorava da un enorme spazio ottagonale. Un sistema di full projection ha sagomato la superficie trasformandola in un universo visivo in continua trasformazione. Sul fondo, tre imponenti schermi fungevano da finestra sul mondo, mentre per il concerto finale la sala è stata trasformata in un'enorme discoteca. In scaletta, una cena ‘animata’ e un concerto a sorpresa con Zucchero. Tre gli elementi di forza dell’evento: il web, motore di preparazione dei contenuti; la convention, momento emozionale, tecnologico e celebrativo; il live show, spettacolare. Già due mesi prima dell’evento i partecipanti sono stati coinvolti in un company social network (www.vodafonechestoria.it), una piattaforma innovativa sulla quale gli user stessi hanno generato e creato i contenuti della convention attraverso messaggistica, interazione, gioco, votazione e scambio di video, foto e pensieri. Con un contest seguitissimo, che ha permesso a due di loro di divenirne i conduttori.

36

[ SCHEDA] Organizzatore: K-events. Cliente: Vodafone Italia. Data: 28 maggio 2010. Target: forza vendita. Location: Torino, Palaisozaki. Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: celebrare l’identità aziendale e ripartire verso nuovi obiettivi; creare una convention fortemente ‘energizzante’ capace di divenire un importante momento di aggregazione, confronto e stimolo. Numeri: 3.510 utenti iscritti al social network, 2.700 partecipanti.


5-11-2010

17:42

Pagina 37

[evento low budget]

20

e

37_Iperbole

A colpi di Gamer Una promozione sviluppata su più livelli per un film estremo che gira intorno a un gioco online in cui i player telecomandano, in un combattimento all’ultimo sangue, esseri umani condannati a morte. Un round dopo l’altro che mette spietatamente in palio libertà per il condannato che sopravvive e fama per il suo giocatore. Nelle sale giochi italiane più note una raccolta di speciali gettoni Gamer ha dato la possibilità di partecipare a stage di Krav Maga, la quinta essenza della tattica per l’autodifesa. Gli stage sono stati ripresi da un operatore e i partecipanti hanno potuto rivedere la propria performance sul sito del film, nei contenuti

extra del dvd Gamer e on air su ‘Dahlia Xtreme’. L’idea creativa è stata quella di rendere reale la fiction con performance e allenamenti corpo a corpo che sono diventati la chiave per divertirsi e toccare con mano le tecniche di autodifesa. L’intera operazione è stata promossa on air su ‘Dahlia Xtreme’, online sui siti dei partner e su quello del film e in field attraverso supporti di comunicazione nelle sale giochi. L’iniziativa, promossa da Moviemax e Dahlia in collaborazione con la Federazione Internazionale Krav Maga e Joy Village, ha goduto, nonostante il low budget, di grande visibilità e partecipazione.

[ SCHEDA] Organizzatore: IperboleGroup. Cliente: Moviemax. Data: aprile 2010. Target: teen maschi 10-19 anni (core target), maschi 20-30 anni (target secondario). Location: Brescia, Cagliari, Roma, Corte Franca. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: comunicare l’uscita del film ‘Gamer’ nelle sale colpendo e incuriosendo il target in modo mirato e coinvolgente. Numeri: 16 giornate nelle sale giochi, 5.000 cartoline e 22.000 gettoni distribuiti, 80 passaggi/spot su ‘Xtreme’.

37


5-11-2010

17:42

Pagina 38

[categoria evento]

20

e

37_Iperbole

Eventi amModo

[ SCHEDA] Titolo: titolo evento Organizzatore: nome organizzatore Cliente: nome cliente Data: 15 settembre 2010 Target: descrizione target di riferimento descrizione target di riferimento descrizione target di riferimento.

Location: descrizione location descrizione location descrizione location descrizione location

Tipologia: tipologia evento Budget: da xxx a yyy di euro Obiettivi: descrizione degli obiettivi descrizione degli obiettivi descrizione degli obiettivi descrizione degli obiettivi descrizione degli obiettivi descrizione degli obiettivi

38


39_Radio Italia

5-11-2010

17:43

Pagina 39

[evento low budget]

e

20

Radio Italia Cup Triangolare di calcio ed evento pr dedicato a clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Obiettivo: regalare a 90 clienti di Radio Italia la possibilità di vivere un sogno, quello di giocare a San Siro come veri campioni, indossando divise ufficiali personalizzate con patch del trofeo. L’evento ha richiesto grande attenzione per tutti i dettagli: dalla fase pre-evento, con invito ad hoc, al triangolare, fino al post-partita con cena buffet e intrattenimento nella sala executive di San Siro. Per mantenere vivo il ricordo, ogni cliente ha ricevuto foto e dvd con le immagini più belle e un album Panini con le figurine di tutti i protagonisti. L’evento è stato low budget, grazie agli accordi con Milan e Inter. Lo staff tecnicoaudio si è occupato dei contributi musicali: dall’effettistica stadio all’intrattenimento post partita. L’utilizzo dell’impianto audio del Meazza ha conferito all’evento l’impatto tipico delle grandi occasioni. Lo staff tecnico-video si è impegnato nelle riprese di tutte le fasi dell’evento e nella realizzazione degli highlight del torneo, mostrati durante l’intrattenimento serale. Durante le fasi di gioco sono stati utilizzati led bordo campo a doppia animazione con loghi Radio Italia e Radio Italia Cup. È stato sfruttato l’impatto scenografico del maxischermo con grafica personalizzata.

[ SCHEDA] Organizzatore: Radio Italia. Data: 28 maggio 2010. Target: clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Location: Milano, Stadio Giuseppe Meazza. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: rafforzare la relazione con clienti, agenzie di comunicazione e centri media evidenziando i plus dell’operatività di Radio Italia e porre le basi per future collaborazioni; valorizzare le partnership con Milan, Inter e Nazionale e l’autorevolezza di Radio Italia in ambito sportivo. Numeri: 90 clienti-giocatori, un centinaio di ospiti.

39


5-11-2010

17:44

Pagina 40

[evento musicale]

20

e

40_F&P Group

Wind Music Awards 2010 La musica dal vivo dei Wind Music Awards 2010 in onda in prime time su Italia 1. Presentate da Paola Perego, le puntate del 2, 9 e16 giugno hanno visto esibirsi tutti i più grandi artisti, in una cornice spettacolare e con le originali coreografie del più famoso coreografo italiano, Luca Tommassini. Il Wma si è svolto il 28 e 29 maggio all’Arena di Verona. Il key visual della scenografia, moderna e tecnologica, era un equalizzatore gigante declinato anche su tutti i materiali del media mix. Il mix tra la storica Arena di Verona e la tecnologia più avanzata per un risultato affascinante, d’impatto, degno di un grande evento. Nel corso delle tre puntate, si sono alternati sul palco

in veste di premiatori i volti più noti del jet set e numerosi artisti nazionali e internazionali. Sul palco anche un intermezzo-omaggio al re del pop Micheal Jackson, con coreografie e musiche in suo onore. Tra gli ospiti, David Guetta e la diva-pop star australiana Kylie Minogue che ha presentato in anteprima europea al Wma il suo nuovo singolo 'All The Lovers'. Articolato il media mix: campagna tv, stampa e radio, concorso in partnership con Tvcs; materiale Btl georeferenziato e concorso sui punti vendita, street marketing, sito internet con contenuti esclusivi e concorso per assistere all'evento, campagna banner, attività di relazioni pubbliche.

[ SCHEDA] Organizzatore: F&P Group. Cliente: Wind Telecomunicazioni. Data: 28-29 maggio 2010. Target: fruitore di musica. Location: Arena di Verona. Budget: da 1.000.000 a 5.000.000 di euro. Obiettivi: celebrare la musica come sistema aggregante; incoronare Wma come unico evento pluritarget nel mondo della telefonia; riunire il vasto panorama della migliore musica leggera italiana in una ‘vetrina’ celebrativa.

40


5-11-2010

17:44

Pagina 41

[evento musicale]

20

e

41_Minimega

Love Factory by Fiesta The New Ford ‘Secret Show’ ‘Love Factory’ è il programma di eventi collegati a Fiesta The New Ford. Giunto al secondo anno di attività, è rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni, in target con il prodotto, e mira a coinvolgerli attraverso eventi esclusivi, segreti (‘Secret Show’) e culturali. A giugno 2010, due grandi concerti sono stati pubblicizzati solo attraverso i forum internet, il passaparola sul sito Fiesta The New Ford e i canali di discussione MySpace. Si trattava di Natalie Imbruglia, in Italia per presentare il suo ultimo album, e Nina Zilli, acclamatissima artista emersa al recente Festival di Sanremo. L'accesso ai due eventi musicali era libero e gratuito per tutti coloro che si collegavano al mondo di ‘Love Factory by Fiesta The New Ford’. L’operazione aveva l’obiettivo di comunicare

la percezione di Fiesta come vera e unica chiave per accedere a un mondo riservato ed esclusivo. I concerti sono stati strasmessi in tv sui canali Sky FoxLife (Natalie Imbruglia) e National Geographic Music (Nina Zilli). I promo del concerto, brandizzati by Fiesta The New Ford, sono andati in onda su tutti i canali Fox Channels Italia. Le due location dei concerti hanno fatto registrare il ‘tutto esaurito’: 1.000 persone nei locali dei Magazzini Generali e 400 persone al Blue Note.

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega. Cliente: Ford Italia. Data: giugno 2010. Target: giovani 18-35. Location: Milano. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: radunare giovani dai 18 ai 35 anni in target con il prodotto Ford Fiesta e coinvolgerli in una serie di eventi musicali esclusivi e segreti; comunicare la percezione di un mondo esclusivo, che vive di passaparola, nel quale è possibile entrare solo attraverso il pass partout costituito da Fiesta. Numeri: 1.000 presenze (capienza massima) nei locali dei Magazzini Generali e 400 presenze (capienza massima) al Blue Note, 100.000 contatti internet, +20% la performnce della trasmissione tv del concerto rispetto alla media del canale.

41


5-11-2010

17:45

Pagina 42

[evento per azienda non profit / sociale]

20

e

42_Alphaomega

Roma scende in campo L’iniziativa benefica a favore del Programma Alimentare Mondiale ha visto impegnati i campioni di AS Roma e Virtus Lottomatica in un insolito match di calcio-pallacanestro. Le ovazioni del pubblico, le gag di Totti, gli splendidi canestri di Vucinic e Riise e la coinvolgente telecronaca da bordo campo hanno trasformato la serata in una vera e propria festa dello sport e della solidarietà. Il pubblico è stato il grande protagonista dell’evento. Il Palalottomatica ha fatto registrare un numero di spettatori che non raggiungeva da molto tempo. Fra i 9.000 presenti, molti ragazzi delle scuole e molte società di calcio e di basket di Roma. Durante la pausa di metà tempo, poi, alcuni fortunati spettatori sono stati chiamati a calcare il parquet e a cimentarsi con rigori e tiri liberi. I ricavati dell’incontro, sommati ai proventi dell’asta delle magliette del derby Roma-Lazio di domenica 6 dicembre, sono stati interamente devoluti al World Food Programme, che li ha utilizzati per fornire più di 344.000 pasti scolastici ai bambini dei paesi in via di sviluppo. La comunicazione dell’evento ha fatto leva su diversi media: spot con i protagonisti della sfida, Francesco Totti e Angelo Gigli, promozione dell'evento nelle scuole e società sportive, spot radio e stampa, sito dedicato, volantini e locandine distribuiti in tutta la città di Roma. La serata al Palalottomatica è stata trasmessa in diretta su Sky Sport e ha ottenuto diversi passaggi sulla rete Sky.

42

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Unilever, Comune di Roma. Data: 14 dicembre 2009. Target: appassionati di basket e calcio romano. Location: Roma, Palalottomatica. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: organizzazione e ideazione di un’iniziativa benefica, patrocinata dal Comune di Roma, a favore del Programma Alimentare Mondiale (World Food Programme). Risultati: oltre 9.000 persone sugli spalti, 344.000 pasti devoluti, oltre 150 persone di staff, 6.000 euro ricavati dall’asta online delle magliette del derby.


5-11-2010

17:45

Pagina 43

20

e

43_Giotto

[evento per azienda non profit / sociale]

Cena di Santa Lucia 2009 Calore umano e condivisione sono i valori che sostengono le più ardue iniziative di solidarietà. L’idea creativa è stata quella di ricreare, tramite una cena, un clima di amicizia e condivisione, utilizzando gli spazi del Centro Congressi Padova per un evento di raccolta fondi. L’obiettivo è stato raggiunto perché dipendenti e fornitori del Centro Congressi, insieme a molti volontari, hanno realizzato l’evento a costo zero. Ospite della serata Margherita Coletta, moglie del brigadiere ucciso a Nassiriya e promotrice della costruzione di un orfanotrofio in Burkina Faso. Il dolce, il Panettone ‘I Dolci di Giotto’, prodotto nel laboratorio di pasticceria nel Carcere Due Palazzi di Padova, è stato servito da una delegazione di detenuti pasticceri in permesso speciale. La

pianificazione media dell’evento ha avuto l’obiettivo di informare e ottenere qualificate adesioni: sito dedicato (www.cenadisantalucia.it), newsletter settimanale nei mesi precedenti l’evento, flyer, conferenza stampa di presentazione, invito personalizzato. La scenografia in dotazione all’Auditorium del Centro Congressi è stata integrata con pochi interventi: sul palco è stato aggiunto un fondale in telo di juta, che ha funzionato da schermo di proiezione, su cui si leggevano parole legate ai concetti di solidarietà e cooperazione.

[ SCHEDA] Organizzatore: Giotto Cooperativa Sociale - Centro Congressi Padova ‘A. Luciani’.

Cliente: Associazione Compagnia delle Opere Nord Est. Data: 11 dicembre 2009. Target: dirigenti e dipendenti di organizzazioni pubbliche e private, professionisti, pubblici amministratori, pubblico in genere. Location: Padova, Centro Congressi Padova ‘A. Luciani’. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: presentare alcune meritorie iniziative di solidarietà nel mondo; raccolta fondi. Numeri: 34 autorità coinvolte nel comitato promotore, oltre 1.000 ospiti alla cena, 50 aziende partner, 21 partner di servizi ristorativi, 15 istituzioni patrocinanti, 28 ritagli di stampa, oltre 165.000 euro raccolti, 153% il ritorno sull’investimento.

43


5-11-2010

17:46

Pagina 44

[evento pubblico]

20

e

44_Egg

Telecom Future Lab, ‘Potenziale Digitale’ Nel contesto del Festival della Scienza 2010, a Genova e a Roma, le molteplici applicazioni digitali di Telecom hanno trovato espressione all’interno di Telecom Future Lab, spazio espositivo allestito ad hoc rispettivamente nell’area del Porto Antico di Genova e all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Attraverso il concetto di ‘Potenziale Digitale’, è stato creato un percorso completamente interattivo e modulare, dove attraverso 18 exhibit e demo point, i visitatori hanno potuto sperimentare i benefici effetti sulla vita quotidiana delle nuove tecnologie digitali: sul posto di lavoro come a casa, a scuola e durante il tempo libero, nel campo della salute e della sicurezza, nella mobilità e nella formazione. Il pubblico è stato coinvolto a 360 gradi nella visione del prossimo futuro della comunicazione digitale. Sperimentando le applicazioni di Telecom Italia, inoltre, i visitatori hanno potuto toccare con mano i cambiamenti in atto e le novità già presenti sul mercato. Tecnologie, prodotti e servizi di Telecom Italia sono stati funzionali alla rappresentazione di tutti i possibili scenari evolutivi. I due spazi, a Genova e a Roma, hanno fatto registrare un’affluenza di più di 35.000 persone, con un tempo medio di permanenza di oltre un’ora. In particolare, nel capoluogo ligure, con 23.000 visitatori, il Telecom Future Lab è stato l’exhibit più visitato del Festival della Scienza 2010. Un successo anche per il ciclo di conferenze in live streaming, con circa 10.000 utenti unici.

44

[ SCHEDA] Organizzatore: Egg Events. Cliente: Telecom Italia. Data: ottobre 2009 (Genova) - gennaio 2010 (Roma). Target: pubblico interessato alle nuove tecnologie, scuole. Location: Genova, Porto Antico; Roma, Auditorium Parco della Musica.

Obiettivi: coinvolgere il pubblico in una visione del prossimo futuro della comunicazione digitale e farlo riflettere sui cambiamenti in atto; creare un concept di comunicazione presentando i possibili scenari evolutivi utilizzando tecnologie, prodotti e servizi Telecom Italia. Numeri: 23.000 visitatori a Genova, 13.000 a Roma, 10.000 utenti unici per le conferenze in live streaming.


5-11-2010

17:46

Pagina 45

[evento pubblico]

20

e

45_K-events

Cerimonia di Inaugurazione Donbass Arena Una commistione tra passato e presente, tra tradizione e tecnologia con un unico filo conduttore: il calcio. Un show di oltre due ore, che ha lasciato senza fiato 50.000 persone nello stadio e milioni alla televisione. La Cerimonia di inaugurazione dello stadio Donbass Arena a Donetsk (Ucraina), la nuova casa del F.C. Shakhtar, vincitore dell’ultima Coppa Uefa, si è aperta con 500 volontari che in abiti da minatori, omaggio alla tradizione, hanno ballato un’incisione originale di ‘We will rock you’, il brano che i tifosi dello Shakhtar intonano durante gli incontri. Gli stessi volontari si sono esibiti in una book choreography dando forma alla bandiera dell’Ucraina, al logo dello Shakhtar e alla forma dello Stato, mentre 100 cosacchi ballavano su note tecno acid. 452 volontari per realizzare Romko, il gigantesco calciatore di 40 metri che con alcune evoluzioni ha messo a segno un goal. Poi alcuni freestyler hanno ingaggiato un incontro calcistico tra alieni e terrestri e gli sbandieratori hanno omaggiato le 52 squadre della Uefa. Grande emozione all’ingresso dei calciatori da una struttura a forma di diamante, simbolo dello stadio, che è stato ripreso anche dagli spettacolari fuochi d’artificio a sottolineare il momento in cui Rinat Akhmetov, presidente di F.C. Shakhtar, ha donato lo stadio a tutti i tifosi. Beyoncé ha chiuso la cerimonia. Una cerimonia ‘da favola’, ‘incredibile’, ‘magnifica’, ‘pari a una Cerimonia

Olimpica’ sono le espressioni che la stampa nazionale ha utilizzato per descrivere lo show il giorno successivo.

[ SCHEDA] Organizzatore: K-events. Cliente: FC Shakhtar. Data: 29 agosto 2010. Target: popolazione ucraina. Location: Donetsk (Ucraina). Budget: oltre 5.000.000 di euro. Obiettivi: celebrare, con una cerimonia che rimanesse nella storia del paese, lo spettacolare Donbass Arena, la nuova casa della squadra dello Shakhtar, vincitrice della coppa Uefa.

45


5-11-2010

17:47

Pagina 46

[evento pubblico]

20

e

46_MenCompany

Taxi Rosa Angelini, azienda impegnata nella tutela del benessere e della salute e nella prevenzione, ha promosso un’iniziativa dedicata alle donne e al tema della ‘sicurezza fuori casa’. Il progetto ‘Taxi Rosa’, collegato al brand Tantum RosaWay, ha previsto la distribuzione di buoni sconto per i taxi da parte di hostess Tantum RosaWay nei luoghi più frequentati dal mondo femminile quali università, locali, centri fitness e farmacie. Taxi Rosa ha permesso a tutte le donne di Milano e Roma di usufruire di passaggi taxi scontati di 5 euro nelle ore serali, a partire dalle 21 fino alle 6 del mattino. I buoni, validi da maggio a settembre 2010, potevano essere utilizzati sugli oltre 3.500 taxi associati alla cooperativa Autoradio Taxi 8585 di Milano e alla cooperativa Radio Taxi 3570 di Roma. L’attività è partita nel mese di aprile con una fase di visibilità sul territorio metropolitano che ha coinvolto circa 80 autovetture tra Milano e Roma, personalizzate Tantum RosaWay. La brandizzazione dei taxi fungeva da affissione mobile e serviva a sensibilizzare il pubblico femminile sul prodotto, contestualizzandolo all’interno di un’attività offerta in esclusiva alle donne metropolitane. I taxi sono stati dotati di materiali informativi relativi al prodotto Tantum RosaWay. Con questo progetto Angelini ha confermato la propria sensibilità nei confronti del mondo femminile e delle sue esigenze, offendo un valido supporto alle istituzioni pubbliche e private e avvalorando il proprio brand con un contributo sociale in grado di fidelizzare il target.

46

[ SCHEDA] Organizzatore: MenCompany. Cliente: Angelini - Tantum RosaWay Cosmetics. Data: aprile-giugno 2010. Target: donne. Location: Milano, Roma. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: creare un’attività a favore della tutela delle donne metropolitane, coniugando la mission aziendale con l’interesse dei Comuni di Milano e Roma attraverso un servizio reale e tangibile destinato a durare nel tempo.


47_Ogilvy Action

5-11-2010

17:47

Pagina 47

[evento pubblico]

e

20

La Notte Bianca del Tigullio La Notte Bianca ha sfruttato tutti gli assi che il Tigullio possiede: cultura, arte, ambiente, enogastronomia, musica e sport. Ogni ‘evento nell’evento’ è stato creato per valorizzare il territorio del golfo ligure. Stabilimenti balneari e ristoranti hanno costituito la piattaforma perfetta da cui far nascere molte attività d’intrattenimento: da mezzanotte in poi, molti ristoratori della città si sono destreggiati con la preparazione de 'Il Piatto Bianco', espressione culturale dell’enogastronomia del territorio, e gli stabilimenti balneari hanno dato vita ad attività proseguite senza interruzione fino all’alba, concludendosi con la 'Chitarrata' sulla spiaggia libera. Nel tardo pomeriggio, nel golfo si è tenuta la Regata Bianca - Match&Win di Feva, mentre da Piazzale Cagni è partita un’immersione notturna che si è spinta fino all’area marina protetta. Happy hour in molti stabilimenti balneari e fiaccolata sotto le stelle. La Filarmonica C. Colombo di Santa Margherita Ligure ha dato inizio ai concerti della Notte Bianca. Poco dopo si sono esibiti artisti come Roy Paci e i Rezophonic, mentre Roberta Di Mario con il suo pianoforte e il suo swing ha tenuto compagnia ai più romantici in Largo Amendola. Grazie al gruppo guidato da Hanoi Gozales, invece, tutta la piazza di San Siro ha ballato a ritmo cubano. Villa Durazzo, infine, ha ospitato una mostra di Folon, inaugurata con un vernissage. La Villa è stata anche suggestivo palcoscenico per le performance live di giovani artisti.

Comune di S. Margherita Ligure

[ SCHEDA] Organizzatore: OgilvyAction. Cliente: Comune di Santa Margherita Ligure. Data: 5 settembre 2009. Target: 25-55 anni. Location: Santa Margherita Ligure (Ge). Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: creare un contenuto di comunicazione per riposizionare il Golfo de Tigullio, Santa Margherita Ligure e Portofino, sovvertendo le logiche del format classico della notte bianca; creare un mezzo per trasmettere valori. Numeri: 20.000 persone, 7 partner, 50 persone di staff in loco e in remoto, 15 ore di evento, 25 eventi totali, 100.000 guide della Notte Bianca distribuite su tutto il territorio, 935 fan sulla pagina Fb dell’evento.

47


5-11-2010

17:48

Pagina 48

[evento pubblico]

20

e

48_Zero

150 Primavere con Sasso 150 anni. Una tappa importante che merita grande visibilità, da comunicare senza note nostalgiche e con uno sguardo rivolto al futuro. Per l’occasione, sono state create le ‘150 primavere con Sasso’, un concept che identifica i valori del brand con i tratti distintivi della stagione più bella dell’anno. Olio Sasso è divenuto così sinonimo di leggerezza e benessere. L’idea ha preso corpo con una mostra fotografica a tema, un evento in linea con la comunicazione Sasso, da sempre attenta alle arti visive. Cinque i fotografi italiani dell’agenzia Contrasto chiamati a dare la propria interpretazione della primavera. Ai loro scatti si è aggiunta una selezione di immagini legate al

tema. 150 anni, 150 fotografie. La mostra, inaugurata in via Dante a Milano, fino a novembre ha attraversato l’Italia da Nord a Sud ricevendo anche il patrocinio delle città ospitanti. In occasione dell’inaugurazione, sono state previste uscite sui quotidiani, un sito dedicato www.150primavere.it per vedere le fotografie più belle e seguire le tappe della mostra e la fan page su flickr.it dove appassionati di fotografia hanno potuto caricare i propri scatti ispirati alla primavera e alla leggerezza. Infine, è stata realizzata un’edizione speciale della storica latta Sasso, personalizzata con alcune delle immagini più belle.

[ SCHEDA] Organizzatore: Zero. Cliente: Carapelli (brand Sasso). Data: 11 maggio - 30 novembre 2010. Target: 30-54, classe medio - medio/alta. Location: Milano, Torino, Bologna, Roma, Genova, Firenze, Napoli, Catania, Verona.

Budget: da 300.000 a 400.000 euro. Obiettivi: comunicare e celebrare i 150 anni di Olio Sasso; rilanciare lo storico brand della latta verde.

48


5-11-2010

17:49

Pagina 49

[evento sportivo]

20

e

49_B Fluid

Uefa Champions League Trophy Tour by UniCredit - Milan Kick Off Per la prima volta in Europa, gli appassionati di calcio hanno potuto vedere dal vivo il famoso Trofeo e farsi scattare una foto che poteva essere scaricata dal sito dedicato. In cinque giorni 25.000 persone hanno visitato la struttura. L’evento è stato caratterizzato da diversi momenti: attività di guerrilla ‘Football Freestyler’ e ‘Traffic Lights Guerrilla’ dal 12 al 20 settembre; apertura al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 22; conferenza stampa con special guest Luìs Figo e Franco Baresi; arrivo in Duomo del truck/cassaforte con il Trofeo; evento per i dipendenti UniCredit con la proiezione della partita InterBarcellona; evento top client delle divisioni Private e Corporate di UniCredit alla presenza di Alessandro Profumo con Ilaria d’Amico e Fabio Caressa. In particolare, l’attività ‘Football Freestyler’ ha previsto l’animazione e la distribuzione di leaflet, per le strade di Milano, da parte di due team composti da due freestyler e due hostess. La ‘Traffic Lights Guerrilla’, invece, ha visto due team composti da quattro persone che, con il semaforo rosso, si posizionavano agli incroci, formando la barriera come se stessero in campo. Gestione e organizzazione dell’evento hanno previsto: permessi, autorizzazioni, guerrilla, testimonial, staff per l’accoglienza, animazione, allestimento interno, service audio/traduzione simultanea, catering, realizzazione materiali.

[ SCHEDA] Organizzatore: B Fluid. Cliente: UniCredit. Data: 16-20 settembre 2009. Target: appassionati di calcio. Location: Milano, Piazza Duomo. Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: comunicare la sponsorizzazione della Uefa Champions League e rafforzare la visibilità nei paesi dell’Europa centrale e orientale. Numeri: 9.413 foto scattate con il Trofeo, 50.000 leaflet distribuiti, 25.000 contatti circa.

49


5-11-2010

17:49

Pagina 50

[evento sportivo]

20

e

50_Minimega

Fifa Fan Fest Per la prima volta nella storia dei Mondiali di Calcio, la Fifa ha aperto una serie di villaggi ufficiali in sei metropoli internazionali come Roma, Berlino, Parigi, Città del Messico, Rio de Janeiro e Sidney. A Roma, in particolare, è stato realizzato un villaggio in collaborazione con Coca-Cola, Hyundai, Emirates, Sony, Rai Radiotelevisione italiana, Radio Italia e Corriere dello Sport. Il villaggio, dedicato al calcio, ha ricostruito a Roma l’atmosfera dei Mondiali di Calcio

in Sud Africa: non solo un maxischermo, ma anche una serie di attività collaterali che spaziavano dagli studi televisivi per i collegamenti del dopopartita (con la presenza di ben 30 emittenti tv da tutta Europa) ai numerosi stand (circa 30 tra sponsor tecnici e partner dell’operazione) dei quali alcuni dedicati all'enogastronomia e altri alla tecnologia con i nuovi schermi in 3D, passando per lo sport con i campi di calcetto e l'animazione di un gruppo artistico che ha fatto ballare e giocare migliaia di persone. L’area intrattenimento era aperta a tutti, con una capienza massima di circa 20.000 persone. La realizzazione del Villagio Fifa Fan Fest ha richiesto il lavoro di oltre 300 maestranze per la costruzione di tutte le sue parti.

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega in Rti con Infront e Nsa. Cliente: Fifa. Data: giugno-luglio 2010. Target: trasversale. Location: Roma, Piazza di Siena. Budget: da 1.000.000 a 5.000.000 di euro. Obiettivi: ricreare le emozioni del Mondiale di Calcio ‘dal vivo’ attraverso il villaggio ufficiale Fifa, con tutti gli sponsor. Numeri: 30 network tv presenti, 75 ospiti Rai durante il programma quotidiano ‘Notti Mondiali’ realizzato in loco, 25.000 ospiti del villaggio vip, 53.000 pasti serviti nell’area ristoro, 250.000 visitatori totali.

50


51_Minimega Nissan

5-11-2010

17:50

Pagina 51

[evento sportivo]

e

20

Nissan Crossover Challenge Nissan Sports Adventure è il brand di Nissan interamente dedicato agli appassionati di sport e vita attiva, che amano utilizzare i mezzi fuoristrada per trasportare le proprie attrezzature sportive anche presso location impervie. Al fine di entrare con forza nella nutrita community dei biker, Nissan Sports Adventure ha scelto di stupire organizzando un evento presso una location mai prima d'ora utilizzata per una competizione sportiva: la storica Piazza del Popolo a Roma. Grazie al patrocinio del Comune è stato possibile costruire un percorso che, partendo dal suggestivo Parco del Pincio, portava i ciclisti in gara attraverso una spettacolare discesa lungo le rampe che conducono a Piazza del Popolo, dove, oltre al traguardo, è stato allestito un esclusivo villaggio ospitalità con il partner tecnico Kona Bikes e la presenza di tantissimi vip come Yuri Chechi e Antonio Rossi. Oltre al successo di pubblico, con circa 5.000 spettatori in Piazza del Popolo, la copertura media dell'evento è stata eccezionale, grazie alle partnership attivate con Sky Sport, che ha trasmesso l’evento per intero, Corriere dello Sport e Radio Dimensione Suono. La competizione è stata notiziata anche sui Tg nazionali e sui maggiori social network e community di biker e mountain bike. Oltre 5.000 i contatti su Youtube, mentre la community Nissan Sports Adventure su Facebook ha attivato un canale di comunicazione privilegiato con gli atleti e i protagonisti dell’evento.

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega. Cliente: Nissan Italia. Data: 21-22 novembre 2009. Target: sportivi 25-40, famiglie attive. Location: Roma, Piazza del Popolo. Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: ribadire la forza di Nissan nel campo degli sport per singoli e famiglie attive attraverso un evento da produrre e realizzare in una location altamente spettacolare e dotata di una visibilità internazionale assoluta; ottenere un media coverage elevato; ottimizzare il Roi dell’azione. Numeri: oltre 5.000 presenze, 32 minuti on air su Sky Sport, 12 minuti on air su SkyTg24, 7 minuti on air su Italia1 RealTv, 8 minuti on air su Mattino5 Canale 5, 3 minuti on air Radio Dimensione Suono, 200.000 magazine con Dvd, 4 articoli dedicati su Corriere dello Sport e Messaggero.

51


52_Radio Italia

5-11-2010

17:50

Pagina 52

[evento sportivo]

e

20

Radio Italia Cup Triangolare di calcio ed evento pr dedicato a clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Obiettivo: regalare a 90 clienti di Radio Italia la possibilità di vivere un sogno, quello di giocare a San Siro come veri campioni, indossando divise ufficiali personalizzate con patch del trofeo. L’evento ha richiesto grande attenzione per tutti i dettagli: dalla fase pre-evento, con invito ad hoc, al triangolare, fino al post-partita con cena buffet e intrattenimento nella sala executive di San Siro. Per mantenere vivo il ricordo, ogni cliente ha ricevuto foto e dvd con le immagini più belle e un album Panini con le figurine di tutti i protagonisti. L’evento è stato low budget,

grazie agli accordi con Milan e Inter. Lo staff tecnicoaudio si è occupato dei contributi musicali: dall’effettistica stadio all’intrattenimento post partita. L’utilizzo dell’impianto audio del Meazza ha conferito all’evento l’impatto tipico delle grandi occasioni. Lo staff tecnico-video si è impegnato nelle riprese di tutte le fasi dell’evento e nella realizzazione degli highlight del torneo, mostrati durante l’intrattenimento serale. Durante le fasi di gioco sono stati utilizzati led bordo campo a doppia animazione con loghi Radio Italia e Radio Italia Cup. È stato sfruttato l’impatto scenografico del maxischermo con grafica personalizzata.

[ SCHEDA] Organizzatore: Radio Italia. Data: 28 maggio 2010. Target: clienti, agenzie di comunicazione e centri media. Location: Milano, Stadio Giuseppe Meazza. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: rafforzare la relazione con clienti, agenzie di comunicazione e centri media evidenziando i plus dell’operatività di Radio Italia e porre le basi per future collaborazioni; valorizzare le partnership con Milan, Inter e Nazionale e l’autorevolezza di Radio Italia in ambito sportivo. Numeri: 90 clienti-giocatori, un centinaio di ospiti.

52


5-11-2010

17:51

Pagina 53

[evento unconventional]

20

e

53_Armosia

Guerrilla Marketing La Città Verrà Distrutta all'Alba Traendo ispirazione dall’artwork ufficiale, è stata realizzata un’attività di guerrilla marketing per riproporre il tema centrale del film ‘La Città Verrà Distrutta all'Alba’: la diffusione del virus. L’iniziativa si è svolta nell’arco di due giorni ed è stata caratterizzata da una serie di proiezioni e da un’attività di sampling. Nella serata del 16 aprile 2010, sui monumenti simbolo di Roma e nelle zone di maggior affluenza sono stati proiettati messaggi di imminente pericolo: “La città verrà distrutta all’alba – Rischio contaminazione”. Nel pomeriggio del giorno seguente, inquietanti presenze sono state avvistate nel centro della città. Una squadra,

in assetto antivirus, ha distribuito ‘avvisi’ di possibile contagio, mentre una sagoma di una bambina, con indosso una maschera antigas, mostrava il messaggio ‘La pazzia è contagiosa’. La comunicazione ha suscitato sorpresa e curiosità nei passanti, che presto hanno scoperto che si trattava del lancio del remake del capolavoro di Romero. Molto positivo il risultato durante le proiezioni e l’attività di sampling: i partecipanti, incuriositi, si avvicinavano per poi essere positivamente sorpresi dall’iniziativa. Ottimo il ritorno di publicity ottenuto sui principali quotidiani romani e su riviste e siti di settore.

[ SCHEDA] Organizzatore: Armosia Italia. Cliente: Medusa. Data: 16-17 aprile 2010. Target: horror fan and cinema lovers. Location: Roma. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: sostenere la campagna di lancio del film favorendo l'awareness sul titolo; generare una forte azione di buzz.

53


5-11-2010

17:51

Pagina 54

[evento unconventional]

20

e

54_Fonema

The Loft FoxLife FoxLife ‘esce’ dalla tv, prende nuove forme e si presenta al suo pubblico attraverso una dimensione urbana, di design ed eleganza, di rifugio e coccole, di divertimento e incontri. In quest’ottica nasce ‘The Loft’: un vero e proprio ‘appartamento’, la casa di FoxLife che, per due settimane ha ospitato lo spirito, l’allegria e il glamour del canale. Sono stati organizzati diversi eventi, distinti per tipologia, in grado di offrire al pubblico femminile una nuova ed esaltante ‘FoxLife Experience’: per il look, make up artist e professioniste della nail art, per la cura di sé il Kranking, l’ultima novità che arriva dai fitness club più esclusivi della California. E, ancora, lezioni di Yoga e seminari di Burlesque, lo spogliarello reso famoso da Dita Von Teese. E poi pausa caffè, spuntini a pranzo, aperitivi serali e brunch della domenica. Entrambi i loft sono stati arredati e personalizzati per

ricreare un ambiente glamour e accogliente che riproducesse il mood del canale. A tal fine, sono stati impiegati arredi minimal e di design, oltre alla predisposizione di spazi funzionali per le attività di fitness (area palestra e spogliatoi); make-up (postazioni nail e trucco) e spazio sponsor (corner frigo, bancone bar, pareti espositive). Sono stati inoltre realizzati canvass ad hoc e picture ‘special edition’ per personalizzare le pareti.

[ SCHEDA] Organizzatore: Fonema. Cliente: FoxLife Channel (canale 112 piattaforma Sky). Data: 3-16 maggio 2010 (Milano), 6-19 maggio 2010 (Roma).

Target: donne 25-44 anni. Location: Milano (Corso Garibaldi), Roma, Scuderie Ruspoli (Via di Fontanella Borghese).

Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: far vivere l'immaginario FoxLife fuori dalla tv; accrescere l'awareness del brand e dei suoi prodotti; rafforzare la brand identity veicolando un’immagine del canale più aspirazionale ed emozionale; ampliare gli ascolti del canale (fidelizzare il pubblico attuale e conquistare nuovi ascoltatori). Numeri: 2 Loft, 24 giorni di evento, 390 mq dedicati esclusivamente alle donne, 5 attività fitness-wellness proposte, 4.240 unghie decorate, 300 make-up realizzati, 25 lezioni Yoga, 350 appuntamenti Fitness, 22 lezioni Burlesque, 60 appuntamenti aperitivo, 8 brunch, 2 special event.

54


5-11-2010

17:52

Pagina 55

[evento unconventional]

20

e

55_JWT

Auditorium Un finto concerto di musica classica proprio la sera della partita di Champions League Real Madrid-Milan. Con l’aiuto di 200 complici (fidanzate, capi ufficio, giornalisti) 1.000 tifosi milanesi in target sono stati indotti (comunicazione one-to-one documentata da candid camera) a rinunciare alla partita e a recarsi all’Auditorium Mahler per assistere a un particolare evento che univa musica classica e poesia. Un video, i cui contenuti supportavano lo scherzo fatto alle vittime, è stato proiettato su maxi schermo: una mano, con una penna stilografica, scriveva frasi dapprima molto ‘ermetiche’ e poi sempre più esplicite per fornire indizi sullo scherzo e sulla partita. Dopo 15 minuti di vero concerto e a

seguito dei primi indizi proiettati sul maxischermo, il quartetto d’archi ha intonato l’inno della Champions e la platea ha potuto godersi la partita offerta da Heineken sul maxischermo. Durante la serata sono stati effettuati tre collegamenti live con SkySport24. Il coinvolgimento, sia come vittime sia come complici, di molti giornalisti, ha reso l’evento estremamente notiziabile nei giorni successivi (con servizi su Sky, Studio Aperto e Mtv, blog e siti). L’evento è stato comunicato attraverso una campagna poster pianificata a Milano nei luoghi di interesse del target.

[ SCHEDA] Organizzatore: Jwt Italia. Cliente: Heineken Italia. Data: 21 ottobre 2009. Target: giovani-adulti, 18-24 anni. Location: Auditorium di Milano. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: rafforzare la sponsorship di Heineken con la Uefa Champions League; creare un evento per il focus target ricordando l’importanza di preservare i momenti di divertimento con gli amici anche nella fase di crescita, quando impegni e responsabilità mettono a rischio il tempo libero. Numeri: 1.000 ragazzi direttamente coinvolti, 12 milioni gli spettatori che in diretta (SkySport24) o nei servizi successivi (Sky, Mtv e Italia1) hanno saputo dell’evento, 5 milioni i visitatori unici su web nei giorni immediatamente successivi all’evento.

55


56_LaBuccia Movies

5-11-2010

17:53

Pagina 56

[evento unconventional]

e

20

Next Movies Quali saranno i prossimi scenari della moda maschile? Mondadori ha chiara la scena, anzi, le sceneggiature: 22 set cinematografici live e altrettanti corti scritti dal miglior sceneggiatore contemporaneo

italiano, Ivan Cotroneo. La narrazione filmica è dunque diventata il modo per far parlare la moda, con 50 giovani attori alla prima esperienza sul set, tutti bravissimi, tutti motivati. Una scena grandiosa: sei grandi isole di sette metri di lato nella Stazione Leopolda di Firenze, grandi set che fanno sognare l’estate in modo non didascalico. Quattro registi per generare molti mood e mondi diversi. Produrre film che parlino delle aziende protagoniste oltre l’evento: veri spot realizzati in diretta durante la festa, un laboratorio di marketing sperimentale che ha assemblato estemporaneamente capi moda, scene, sceneggiature, attori, registi e musica. ‘Next Movies’ è stata aperta da ‘Stile d’attore’, palco per far parlare registi come Özpetek e attori come Gerini e Preziosi delle influenze tra moda e cinema.

[ SCHEDA] Organizzatore: La Buccia. Cliente: Mondadori Pubblicità. Data: 14 giugno 2010. Target: buyer, aziende moda, agenzie rp, centri media, opinion leader.

Location: Firenze, Stazione Leopolda. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: comunicare al mondo della moda la definizione dello stile e il senso di contemporaneità delle testate uomo Mondadori.

56


57_LaBuccia Word

5-11-2010

17:54

Pagina 57

[evento unconventional]

e

20

Next Word Un happening glamour che ha unito innovazione e tradizione in un grande organismo spettacolare. A Palazzo Corsini, già nel cortile, sul red carpet di trenta metri, intervista del Tgcom, in

diretta, agli ospiti appena entrati. Questi ultimi salivano al primo piano, accolti da uno scalone illuminato da loghi su laptop e bianchi petali di rosa. Entrati nel salone, ecco apparire le parole in corso: le ‘words’ dei più famosi stilisti scorrevano a led su una parete gigantesca di trabattelli, modelli seduti in poltrona intenti a leggere alla luce di sofisticate lampade di design; un palco pulsante per i direttori delle testate uomo del Gruppo Mondadori. Come in un grande organismo sensoriale, dal salone si diramavano due percorsi-mostra con tasteexperience. Un serpente di banconi imbanditi dalla tradizione culinaria siciliana passava attraverso le pareti, scandito da 23 pedane, su cui i modelli maschili interpretavano storie legate al mood dei marchi degli abiti indossati.

[ SCHEDA] Organizzatore: La Buccia. Cliente: Mondadori Pubblicità. Data: 11 gennaio 2010. Target: buyer, aziende moda, agenzie rp, centri media, opinion leader.

Location: Firenze, Palazzo Corsini. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: comunicare al mondo della moda la definizione dello stile e il senso di contemporaneità delle testate uomo Mondadori.

57


58_MaiTai Live

5-11-2010

17:54

Pagina 58

[evento unconventional]

e

20

Live Performance on The Beach Un tour estivo in 15 tappe per promuovere il prodotto Vectavir di Novartis Consumer Health, farmaco che cura l'herpes labialis. Una live performance di tre speciali mascotte (una bocca, un virus e un supereroe simboleggiante il prodotto) protagoniste di divertenti sketch: la 'bocca' procede felice e spensierata sulla spiaggia, ma improvvisamente scopre di essere stata avvistata dal virus dell'herpes, che comincia a inseguirla. Pochi istanti dopo arriva in suo soccorso il 'supereroe' Mr. Vectavir, che raggiunge il 'virus' e lo blocca prima

che completi il suo attacco. Il tutto mentre due hostess distribuivano materiale informativo e un gadget al pubblico divertito, la cui attenzione è stata sollecitata dalla visione della performance. L'attività di promozione è stata completata da una campagna stampa e affissioni, da un roadshow con una flotta di Fiat 500 nel corso della primavera, da un'attività di guerrilla marketing con adesivi elettrostatici (in sette città) e da una campagna di marketing virale con un mini video della live performance on the beach.

[ SCHEDA] Organizzatore: Mai Tai. Cliente: Novartis Consumer Health. Data: luglio-agosto 2010. Target: trasversale. Location: spiagge italiane Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: sensibilizzare e informare il pubblico sul problema dell'herpes labialis, con specifico riferimento all'acuirsi del fenomeno nel periodo estivo.

58


59_MaiTai Tube

5-11-2010

17:55

Pagina 59

[evento unconventional]

e

20

Tube Domination Una campagna di ambient marketing non convenzionale, implementata anche al di fuori degli spazi tradizionalmente adibiti agli annunci pubblicitari. L'idea creativa si è basata sulla trasposizione della bacheca virtuale del sito eBay Annunci nella quotidianità degli utenti di Milano, Roma e Napoli. Il primo step è stato stendere, lungo tutte le pareti del tunnel delle metropolitane, uno speciale film adesivo che riproduceva la superficie di

sughero tipica delle bacheche. Successivamente gli annunci selezionati dal sito hanno preso vita, settimana dopo settimana, andando a ricoprire quasi completamente la superficie. Alcuni annunci sono stati lasciati in bianco, affinché le stesse persone in transito potessero compilarli con i propri dati. La campagna è stata completata da una pianificazione web, dall'attività di ufficio stampa e da una serie di attività di street marketing non convenzionale.

[ SCHEDA] Organizzatore: Mai Tai. Cliente: eBay Annunci. Data: aprile-maggio 2010. Target: trasversale. Location: metropolitana di Milano, Roma, Napoli. Budget: da 300.000 a 400.000 euro. Obiettivi: realizzare una campagna in grado di trasferire in modo tangibile al pubblico il claim di eBay Annunci, ‘Facile, Gratis e Vicino a te’; ampliare il bacino dei potenziali utenti. Numeri: circa 55 uscite (4 agenzie, 9 quotidiani, 1 settimanale, 21 testate adv, 2 tv, 1 radio, 17 testate on line), oltre 14.034.555 Ots (opportunities to see).

59


5-11-2010

17:55

Pagina 60

[evento unconventional]

20

e

60_Minimega

Sony D_Play La seconda edizione del D_Play event, l’evento PlayStation, ha preso vita in Piazza Salotto a Pescara, trasformando la città abruzzese in un colorato villaggio del divertimento. Obiettivo: portare nel mondo reale, tridimensionalizzandolo, l'universo dei videogiochi Sony Playstation, coinvolgendo il target giovane in modo dinamico e attivo. Tutti i presenti sono diventati protagonisti dell’evento, partecipando a una serie di gare ed esibizioni dove fantasia, gioco ed entertainment sono stati gli ingredienti principali. I ragazzi, provenienti sia da Pescara sia dal resto d'Italia, si sono così cimentati in una serie di giochi tratti dalla consolle più famosa del mondo: Evergreen SingStar,

Buzz Superquiz, Locoroco Quest, vip Soccer e Go! Explorer. Piazza Salotto, in accordo con Sony Computer Entertainment Europe, è stata completamente allestita per l’occasione: un maxischermo, un villaggio ospitalità, due palchi gioco con impianto audio e video separati, torrette per riprese televisive, una pista in moquette da 400 metri, un maxigonfiabile a forma di campo da calcio. L’evento, inoltre, è stato pensato per diventare un format tv: quattro episodi sono andati in onda tra fine ottobre e inizio novembre in occasione del lancio di DeejayTelevision. Presentatori e inevitabili protagonisti, come nella prima edizione, i tre scatenati del Trio Medusa.

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega. Cliente: Sony. Data: ottobre 2009. Target: giovani 18-35. Location: Pescara. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: portare nel mondo reale, tridimensionalizzandolo, l'universo dei videogiochi Sony Playstation, coinvolgendo un'intera città attraverso una serie di giochi unconventional per creare un format televisivo trasmesso da DJ Television. Numeri: 4.000 partecipanti, oltre 150.000 accessi al sito internet/forum/community online, 4 episodi tv in onda su DJ Television.

60


5-11-2010

17:56

Pagina 61

[fiera]

20

e

61_Alphaomega

Bulgari Baselworld 2010 I due piani dello spazio Bulgari come metafora di due universi complementari che generano perfezione. Un’esperienza multisensoriale articolata attraverso la primordiale dualità tra maschile e femminile. Il piano inferiore, caratterizzato dal colore nero, identificava l’universo maschile in cui la perfezione geometrica dello spazio si sposa con la perfezione meccanica dell’arte orologiaia. Il piano superiore, caratterizzato dal colore bianco, identificava invece l’universo femminile, in cui la sinuosità e la libertà delle forme degli ambienti si sposa con una scenografia surreale: alberi bianchi di mele rosse, verdi giardini verticali all’italiana e decorazioni floreali a ricreare un giardino dell’Eden in cui emergeva la collezione Serpenti. L’universo maschile è stato strutturato come un percorso di tipo museale (con teche di prodotto e contenuti didascalici) alla scoperta della expertise di Bulgari nell’Alta Orologeria, della verticalizzazione dei processi e dell’inconfondibile stile italiano valorizzato anche dalle performance live di tre Maestri Orologiai. L’efficacia dell’allestimento e la coerenza di comunicazione con gli obiettivi di posizionamento nell’Alta Orologeria hanno creato un clima di rinnovata fiducia e interesse dei visitatori nei confronti del brand, facendo registrare una crescita di sell in della nuova collezione rispetto all’edizione precedente.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Bulgari. Data: 17-25 marzo 2010. Target: stampa del settore alta orologeria, gioielleria e lusso, distributori e collezionisti. Location: Fiera di Basilea. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: presentare le novità delle collezioni orologi e legittimare il brand Bulgari come ‘high-end Watchmaker’ verso il target; allestire lo spazio espositivo in maniera emozionale per far vivere al target una ‘Bulgari experience’; innalzare la brand awareness e agevolare la presa ordini durante la fiera.

61


5-11-2010

17:56

Pagina 62

[fiera]

20

e

62_BF Servizi

Cioccoshow La magia del cioccolato Mixare in modo creativo le tre aree tematiche che lo compongono (esposizioni, didattica, intrattenimento), in modo da creare una manifestazione che si rinnovi ogni edizione, incuriosendo il pubblico. Questa la mission di Cioccoshow, evento dedicato alle famiglie che, in occasione del primo lustro, ha voluto coinvolgere anche un pubblico più giovane per mezzo della Ciocconight, un percorso tra i locali della movida bolognese, esposizioni aperte fino a mezzanotte e strade della città animate dagli artisti del Ferrara Buskers Festival. La Scuola di Cioccolato si è aggiunta alla didattica, incrementando il già ampio programma del laboratorio. Tra gli eventi collaterali, ‘nero Cioccoshow’, patrocinato dall’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza e da Ecipar, un’esperienza di consumo attraverso il gusto, l’olfatto, il tatto, l’udito. ‘Ciccio-Hot-Show’, spazio dedicato al connubio erotismo e cioccolato, ‘progetto Gol’, raccolta fondi sostenuta dal Bologna Football Club, ‘ciocco Ciak’, mostra dedicata agli oggetti simbolo di film cult, ricreati in cioccolato. E, ancora, l’itinerario emotivo-fotografico ‘Bologna la Ghiotta, Bologna la sensuale’, curato da Giancarlo Bononi e da ‘Pasticceria Internazionale’, ‘Ceci n’est pas du chocolat’, mostra con più di 300 opere realizzate dagli allievi delle scuole di Bologna e provincia, e ‘Vinci il tuo peso in cioccolato’, concorso del quotidiano Il Resto del Carlino.

62

[ SCHEDA] Organizzatore: BFServizi. Cliente: Cna - Bologna. Data: 18-22 novembre 2009. Target: famiglie, scolaresche, giovani. Location: Bologna, centro storico (P.za Maggiore, P.za Nettuno, P.za Re Enzo, P.za Galvani, via Orefici). Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: promuovere le aziende artigianali e la città di Bologna; evidenziare tramite incontri didattici la storia e le proprietà del cacao; divertire i visitatori e coinvolgere la città. Numeri: 260.000 visitatori, 100 espositori, 380 quintali di cioccolato degustato e venduto, 350 bambini nel laboratorio, 100 partecipanti alla scuola di cioccolato, 1 mostra, 4 libri presentati, 200 partecipanti alle degustazioni, 20 eventi collaterali, 40 negozi nel percorso delizie.


5-11-2010

17:57

Pagina 63

[fiera]

20

e

63_Guest

Firenze Gelato Festival Firenze da culla del Rinascimento diventa ‘culla del gelato’. L'idea è quella di trasformare il capoluogo toscano in un parco tematico che, gratuitamente, accompagni i visitatori in location spettacolari per scoprire i segreti del gelato italiano di qualità. Ideato per e con il Comune di Firenze, il Festival ha dato vita a un appuntamento per celebrare l’alimento nato nel capoluogo toscano e amato in tutto il mondo. Novità assoluta è il format dell’iniziativa: non una semplice manifestazione fieristica, ma un evento diffuso su tutto il territorio, che ha coinvolto sedici luoghi dell’arte e della cultura fiorentina. Il Festival ha recuperato la sapienza artigiana della città e ha scommesso sull’evoluzione industriale, attraverso un’azienda come Sammontana. Il Firenze Gelato Festival è stato l’evento più importante e divertente della città nel 2010. Il tema del gelato è stato affrontato a 360 gradi con convegni, mostre e incontri adatti a tutti i tipi di visitatori. Il Festival, inoltre, si è svolto nel rispetto dell’ambiente, utilizzando esclusivamente contenitori biodegradabili e agevolando chi usufruiva del trasporto pubblico locale. Grazie alla collaborazione delle categorie professionali e all’entusiasmo dei gelatieri che hanno vissuto per quattro giorni nei Villaggi Artigianale di Piazza Santissima Annunziata e San Giovanni e nel Villaggio Industriale Sammontana con la Fabbrica del Gelato Sammontana, il Festival ha riscosso un grande successo di pubblico, oltre all’unanime favore dei media.

[ SCHEDA] Organizzatore: Guest System. Data: 28-31 maggio 2010. Target: cittadinanza e turisti italiani e stranieri, addetti ai lavori.

Location: Firenze, Piazza SS. Annunziata, Piazza San Giovanni, Piazza della Repubblica.

Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: promuovere Firenze come capitale del gelato; creare un appuntamento per conoscere e gustare il gelato, nato a Firenze, uno degli alimenti più amati in tutto il mondo. Numeri: 400.000 visitatori , 222.000 coppette, 248.000 palette per gli assaggi, 345.000 tovagliolini distribuiti, 12.000 litri di latte e 2.000 litri di panna consumati nel laboratorio artigianale di Piazza SS Annunziata, 2,5 tonnellate di zucchero, 13.000 chili di gelato.

63


5-11-2010

17:57

Pagina 64

[incentive / team building]

20

e

64_Fonema

Energia da star Dopo l’avventurosa Coppa America dello scorso anno, con Paul Cayard, si imponeva la necessità di trovare una nuova anima per l'incentive ‘Enel Convention Vendite Corporate’. Non più l’adrenalina dello sport, ma un’altra intuizione, un lampo, un flash…i flash dei fotografi e il fascino della pellicola. ‘La magia del cinema’, nella cornice di Cannes, ha preso vita grazie a un testimonial che per ben quattro volte ha solcato il tappeto rosso: Daniele Luchetti, che si è trattenuto con gli ospiti per un'indimenticabile lezione privata di cinema e di vita. I partecipanti all’evento, poi, hanno potuto mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti e formare una troupe, provando

a raccontare una storia rendendola vera. Alla fine, una serata di gala rimasta nella memoria di tutti: la conduzione brillante di Natasha Stefanenko e Pino Insegno per la consegna della Palma d'Oro al miglior Spot, nello scenario storico e da sogno del salone delle Feste del Carlton. In linea con il mood dell'evento, gli allestimenti hanno richiamato la magia del cinema e il fascino della Croisette: otto metri di palco e di scenografia incastonata nella cornice del Salone delle Feste elegantemente allestito a cena di gala con 25 tavoli dalla mise en place suggestiva. L’evento è riuscito a trasmettere alla squadra energia, coesione, divertimento ed entusiasmo.

[ SCHEDA] Organizzatore: Fonema. Cliente: Enel. Data: 6-8 maggio 2010. Target: forza vendita. Location: Cannes, Intercontinental Hotel Carlton. Budget: da 300.000 a 400.000 euro. Obiettivi: premiare gli obiettivi raggiunti; far sentire i partecipanti una vera squadra e farli tornare a casa con la sensazione di aver vissuto un’esperienza unica attraverso l’erogazione di servizi esclusivi e l’esperienza dell’arte cinematografica.

64


66_Alphaomega Bvlgari

5-11-2010

18:03

Pagina 66

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Bulgari Man L’evento è stato ideato e concepito su due step esperienziali contrapposti, ma complementari. Fil rouge, la radialità, intesa come scomposizione del profumo e come esperienza multisensoriale che riconduce alla scoperta del profumo e alla sua ricomposizione secondo la piramide olfattiva. In entrambi i casi, il profumo rappresenta il punto di partenza e di arrivo del percorso di scoperta. L’allestimento figurava la sintesi tra luce, architettura volumetrica e multisensorialità, che costituiscono i key elements della fragranza stessa e della sua bottiglia. La luce che dal vuoto crea e disegna nuovi spazi, la luce che anima corpi preesistenti restituendogli vitalità e dinamicità, la luce che dalla propria scomposizione

genera radialità. Nel giardino del Bulgari Hotel, sono state allestite tre isole polisensoriali a forma di imponenti cubi bianchi, personalizzati con una maxi lettera della parola ‘Man’. All’interno delle isole, la diffusione dell’essenza ha accompagnato il pubblico alla scoperta della piramide olfattiva, grazie a un richiamo scenografico degli elementi alla base di essa. Lo scenografo Luca Sacchi ha reinterpretato le tre principali note componenti la piramide olfattiva con nove quadri materici in cui l’ingrediente naturale si innestava sulla sua rappresentazione figurata. L’evento ha ottenuto un’ampia rassegna stampa su riviste del settore lusso, lifestyle, moda, e numerosi servizi video in tv e sul web.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Bulgari. Data: 22 giugno 2010. Target: stampa nazionale e internazionale. Location: Bulgari Hotel Milano. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: presentare alla stampa la nuova fragranza maschile Bulgari Man e il testimonial Clive Owen; realizzare un percorso di scoperta del profumo, creando touch point sensibili tra brand, prodotto e pubblico, coerenti con il posizionamento e il concept del nuovo profumo. Numeri: 500 giornalisti da tutto il mondo.

66


67_Alphaomega Levi's

5-11-2010

18:03

Pagina 67

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Levi’s check-me out Partendo dal concept della campagna di comunicazione ‘Check-me out’, è stato creato un format che ha permesso di implementare differenti attività in modo trasversale. Sono stati coinvolti diversi territori strategici per l’intercettazione di un target che ama mettersi in mostra e farsi notare. Sono stati selezionati otto Levi’s Ambassador di Roma e Milano che hanno portato il prodotto a contatto diretto con il target. È stata attivata una in-store promotion per creare l’effetto ‘footfall’, organizzata una guerrilla marketing come teaser promozionale per i quattro fashion contest all’interno delle più importanti università di Roma e Milano, dove tutti hanno potuto provare il prodotto e interpretare il proprio stile ‘Check’. Inoltre, è stato promosso un concorso per vincere come miglior Check Look, sono stati organizzati due Levi’s Check party all’interno dei Levi’s store più impotanti, per premiare i vincitori del concorso e promuovere la vendita della collezione spring-summer ’10. Ricco il media mix: un sito, www.levischeckmeout.com, per veicolare l’attività, una pagina su Facebook per comunicare e diffondere l’iniziativa; i due gruppi Facebook, i Levi’s Ambassador Crew, sono stati interamente gestiti dai Levi’s Ambassador, che hanno avuto la funzione di divulgare tutte le informazioni durante l‘intero periodo promozionale e di far conoscere il prodotto. I fashion contest sono divenuti notizia su www.Leiweb.it con la pubblicazione dei look più cool e originali.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Levi Strauss. Data: 20 febbraio - 27 marzo 2010. Target: consumer, 18-35 anni. Location: Roma, Milano. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: realizzare una consumer engagement per lanciare il trend delle camicie Check; coinvolgere i consumatori in una brand experience esclusiva; creare store traffic e stimolare il trial; trasmettere l’immagine del prodotto come scelta cool e trendy conferendogli potere aspirazionale. Numeri: oltre 500 partecipanti ai Levi's fashion contest, oltre 5.000 scatti fotografici effettuati, più di 1.500 ospiti ai Levi's party, oltre 3.000 consumazioni offerte, oltre 6.000 accessi al sito web in un mese.

67


68_Alphaomega Sls

5-11-2010

18:04

Pagina 68

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Sls launch Mercedes-Benz L’evento di lancio della Sls Amg Mercedes-Benz si è tenuto sulla magnifica Terrazza Caffarelli, incredibile scenario sui capolavori della Roma antica. I 110 selezionatissimi ospiti hanno raggiunto la location dell’evento attraverso un percorso unico tra i capolavori storici dei Musei Capitolini, con l’ausilio di guide specializzate. Dopo la raffinata performance dei ballerini dell'Accademia Nazionale di Danza, ideata studiando le linee guida del concept, la terrazza è stata teatro del reveal e della esclusiva cena. Origine del concept ‘Evoluzione di un mito’, la cosidetta ‘ala di gabbiano’, connubio perfetto tra design automobilistico e suggestione. Ogni elemento è stato

immaginato e realizzato sul nuovo concetto di lusso che cerca nel proprio passato, nei propri successi e nelle proprie origini un ulteriore elemento che accompagni le percezioni generando ‘Appeal emozionale’. Musica e luci hanno contribuito a creare l’atmosfera giusta per il reveal dell’automobile: è stata selezionata una playlist dalle sonorità classiche riviste in chiave lounge e l’illuminazione della terrazza è stata affidata a candele e fiaccole. Il concept dell’intero evento ha esaltato la trasparenza in tutte le forme. Per valorizzare la vettura è stata realizzata una pedana in plexiglass trasparente con doppia altezza interamente sottoilluminata da led bianchi.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Mercedes-Benz Roma. Data: 26 marzo 2010. Target: alto. Location: Roma, Terrazza Caffarelli. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: offrire una brand experience indimenticabile, attraverso un percorso emozionante con un’esclusiva visita serale nei Musei Capitolini e un’elegante cena, atta a generare un’altissima perception dell’auto in uno scenario unico; consacrare la Sls Amg come capolavoro di estetica e ‘Auto del Secolo’. Numeri: 80 gift regalati, 2.460 kg movimentati, 34 persone di staff, 115 presenti, 105 opere visionate, 62 brani ascoltati.

68


5-11-2010

18:04

Pagina 69

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

69_BFluid

Il suicidio degli elettrodomestici Roma. Va in scena un episodio di cronaca con protagonisti tre prodotti commercializzati da UniEuro: un frigorifero, una tv e una lavatrice che, saputo del Sottocosto lanciato da UniEuro in occasione dell’inaugurazione del rinnovato punto vendita di Roma Muratella, si sono suicidati buttandosi dalle finestre dei loro proprietari. Da lunedì 19 ottobre, nelle strade di Roma, tre installazioni hanno inscenato il ‘suicidio’ dei tre elettrodomestici. Per creare un alone di mistero, le installazioni erano ‘blind’ (senza logo UniEuro). Martedì 20 ottobre, Leggo è uscito con un importante articolo in copertina: ‘Svelato il mistero degli elettrodomestrici suicidi. Per loro non c’era più spazio: un volantino UniEuro gli ha fatto perdere la speranza’. Sulle emittenti tv e radiofoniche locali sono andati on air spot teaser. Da martedì 20 a sabato 24 ottobre, sei team di ragazzi hanno distribuito il volantino ‘Sottocosto’ e materiale informativo sull’inaugurazione. Il media mix ha contribuito a creare un’attività unexpected (cavalcando il concept della promozione ‘Sottocosto’) volta a: colpire e stupire il target di riferimento, massimizzare la visibilità sui media locali e nazionali, rafforzare la brand identity donando un’immagine giovane, fresca e dinamica. Il tutto supportato da a campagna tv e radio locale e da attività di street marketing finalizzata alla distribuzione di materiale informativo sull’evento.

[ SCHEDA] Organizzatore: B Fluid. Cliente: UniEuro. Data: 19-23 ottobre 2009. Target: uomini e donne potenziali clienti UniEuro. Location: Roma. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: attirare l’attenzione e generare notiziabilità intorno all’inaugurazione del rinnovato punto vendita UniEuro di Roma Muratella attraverso un’attività unexpected che cavalcasse il concept della promozione in atto (il Sottocosto) e incentivasse lo store traffic. Numeri: 51.000 volantini e 20.000 leaflet distribuiti.

69


70_Campari Anniversary

5-11-2010

18:05

Pagina 70

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Campari Anniversary Bag La Volta Campari ha reso omaggio alla città di Milano e all’aperitivo per eccellenza fino allo scorso 31 gennaio 2010. L’opera è stata realizzata su enormi teli in pvc, che, una volta smontati, sono stati inviati nella sede operativa di Carmina Campus per la creazione di una tiratura limitata di borse. Caratteristica di ogni pezzo, i manici in cuoio rosso Campari e le rivettature realizzate con il riciclo di tappi del Campari Soda. I primi 50 pezzi sono stati presentati il 22 giugno con l’etichetta dedicated to Skitsch. Due i modelli, una borsa da weekend unisex e un’ampia sporta da portare a mano o sottobraccio, ambedue in vendita allo spazio Skitsch a Milano e sul catalogo on line.

[ SCHEDA] Organizzatore: Campari Italia. Data: 22 giugno 2010. Target: stampa e opinion leader. Location: Milano, Skitsch. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: presentare le borse, 150 pezzi unici (come gli anni Campari) create da Ilaria Venturini Fendi e autografate da Ugo Nespolo. Numeri: oltre 400 gli ospiti che hanno partecipato all'evento durante la Settimana della Moda maschile di Milano.

70


71_Camparativo

5-11-2010

18:05

Pagina 71

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Camparitivo in Triennale Futuro Meraviglioso L’idea di creare un bar per l’aperitivo è nata dalla volontà di realizzare un progetto che avesse una vita proiettata nel futuro, come la bottiglietta di Fortunato Depero, ancora attuale dopo decenni. Nel Camparitivo in Triennale gli oggetti, ideati da Matteo Ragni, hanno riproposto l’icona, ispirandosi a essa secondo forme diverse. Oggetti che non sono stati creati unicamente per l’occasione, ma che sono entrati nei cataloghi delle aziende produttrici e, quindi, vivranno oltre l’evento stesso. Camparitivo in Triennale, in concomitanza con il Salone e il Fuori Salone del Mobile, ha posizionato il brand Camparisoda come l’aperitivo di design per eccellenza, grazie anche alla scelta della location, uno

dei luoghi simbolo del design italiano. Per l'inaugurazione è stato organizzato un momento dedicato ai blogger (dalle 10.30 alle 11.30), uno più ampio per i giornalisti (dalle 11.30 alle 18.00) e un party aperto a tutti i fan del Camparisoda (dai clienti di Campari agli opinion leader, alle persone che orbitano intorno al mondo del design). Il media mix ha fatto leva su: circuito Promocard, pagina di Facebook dedicata, sito ufficiale camparisoda.it, canale su Youtube, inserzioni su testate specializzate.

[ SCHEDA] Organizzatore: Campari Italia. Data: 13 aprile 2010. Target: pubblico del Salone e Fuori Salone. Location: Milano, La Triennale. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: dare visibilità al brand Camparisoda, l'aperitivo di design, attraverso uno dei luoghi simbolo per il design italiano; creare un luogo in cui bere un aperitivo, incontrarsi, intrecciare relazioni; recuperare il vero rito dell'aperitivo per rilanciarlo anche nel futuro: ‘Un Futuro Meraviglioso’. Numeri: 116 articoli/post su siti internet/blog, 2 uscite televisive (Class Life e TeleCity), 31 articoli sulla stampa, 2.203 visualizzazioni del Canale Camparitivo su Youtube, 1.581 fan della pagina Facebook.

71


5-11-2010

18:06

Pagina 72

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

72_Egg

Al centro del futuro Ogni particolare dell'evento è stato pensato per far sentire gli ospiti al centro del futuro, immersi nella tecnologia, nello stile e nell'innovazione. L’area demo ha avvolto i partecipanti, la scenografia li ha immersi nelle presentazioni, i momenti di interazione hanno coinvolto tutti gli ospiti in un dialogo sul futuro. In un’ampia sala circolare il pubblico si è ritrovato al centro di tre palchi, su ognuno dei quali campeggiava

un grande schermo al plasma e la ‘O’ bianca del marchio Olivetti. Lo spazio era definito ma al tempo stesso aperto verso l'esterno, con una scenografia che fungeva da ideale metafora di un futuro di stile e tecnologia che è già presente. La prima giornata di evento è iniziata con la conferenza stampa per il lancio dei nuovi prodotti. È proseguita con un pomeriggio di incontri e riflessioni sul prossimo futuro tenuti da relatori interni ed esterni e si è conclusa con una performance multimediale, tra danza, teatro e proiezioni video, e con una cena di gala. Il giorno seguente, nella stessa location, si è tenuto il kick off di Olivetti durante il quale sono stati mostrati i risultati concreti conseguiti nell’ultimo anno e illustrate le grandi sfide ancora da affrontare.

[ SCHEDA] Organizzatore: Egg Events. Cliente: Olivetti. Data: 15-16 marzo 2010. Target: dealer, distributori, giornalisti, opinion maker. Location: Milano, Area 56. Obiettivi: presentare i nuovi prodotti Olivetti calando l'evento istituzionale in un'atmosfera segnata da tecnologia, arte, danza, teatro e riflessioni sul futuro prossimo.

72


5-11-2010

18:07

Pagina 73

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

73_Eurotarget

Velux Sun Tunnel by Lovegrove L’evento di lancio del nuovo tunnel solare Velux con diffusore a goccia by Lovegrove, prodotto concepito per portare la luce naturale in ambienti bui e che prende ispirazione dalla natura e dalle sue forme, è avvenuto nella cornice del FuoriSalone 2010. Per far conoscere agli utenti finali il prodotto come la prima lampada a luce naturale che coniuga funzionalità e design, è stata trasformata un’anonima location di 100 mq in un percorso dentro la luce, una sorta di ‘iper-realtà’ ricreata grazie alla riproduzione fedele di un tunnel solare in scala 10:1. L’obiettivo era quello di far vivere un'esperienza che coinvolgesse tutti i piani sensitivi. L’entrata del tunnel

invitava a percorrere il medesimo viaggio che la luce solare compie dal tunnel alle stanze buie. Lungo il percorso, i visitatori sono stati accompagnati da una musica ‘metallica’ che concettualmente riproduceva il suono della riflessione della luce contro la parete riflettente del tunnel. Giunti nella stanza del reveal (‘Exhibition Area’), luce e musica si sono fuse con un’installazione di Green Design con utilizzo di piante aromatiche odorose. Sul soffitto, oscurato, l’attenzione era tutta sul prodotto: un prototipo del Tunnel Solare. Numerose, e positive, le recensioni sulla stampa generalista e di settore. Ottima la copertura web.

[ SCHEDA] Organizzatore: Eurotarget. Cliente: Velux Italia. Data: 14-19 aprile 2010. Target: pubblico generico. Location: Milano, Spazio Beside. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: lanciare in anteprima il nuovo tunnel solare Velux con diffusore a goccia by Lovegrove, vincitore del prestigioso Reddot Design Awards 2010, ‘best of the best’. Numeri: oltre 17.000 ingressi, 15.000 flyer distribuiti.

73


5-11-2010

18:07

Pagina 74

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

74_Ferrovie

1.000 chilometri di Alta Velocità italiana La sera del 5 dicembre 2009, le piazze antistanti le stazioni dell'Alta Velocità sono diventate luoghi scenografici (allestiti con effetti luminosi e sonori fortemente caratterizzati dal brand) e luoghi di aggregazione per i cittadini e gli ospiti (1.100 invitati, 800 partecipanti, 400 giornalisti). L’obiettivo era quello di festeggiare al massimo livello possibile i nuovi 1.000 km di AV italiana, nonché informare il Paese del completamento di questa grande opera nel rispetto dei tempi stabiliti e presentare un nuovo modo di viaggiare con Frecciarossa, la ‘metropolitana d'Italia’. Gli invitati hanno provato l’ebrezza del viaggio a 300 km orari in cabina di guida dei Frecciarossa. Location finale dell'evento, la Stazione di Milano, allestita con red carpet al binario, personalizzazione grafica e maxi scenografia nell’ex atrio. Ospite d'eccezione, il Presidente del Consiglio che, dopo aver raccontato un personale aneddoto sulla Stazione di Milano, ha raggiunto la Piazza esterna e ha assistito all'azzeramento del countdown per il completamento della linea Alta Velocità, avvenuto in contemporanea in tutta Italia. La manifestazione si è conclusa con la mega proiezione di un filmato celebrativo sulla facciata del Pirellone visibile da tutta la città e con rimando in piazza Duomo, con l'illuminazione artistica della facciata della Stazione e con un brindisi in piazza.

74

[ SCHEDA] Organizzatore: Ferrovie dello Stato. Data: 5 dicembre 2009. Target: istituzioni nazionali e locali, media, opinion leader, opinion maker, mondo della cultura e dell'imprenditoria, opinione pubblica. Location: stazioni di Milano, Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno e treni Frecciarossa. Budget: da 300.000 a 400.000 euro. Obiettivi: informare il Paese del completamento dell'Alta Velocità Italiana nel rispetto dei tempi e presentare un nuovo modo di viaggiare: ‘Frecciarossa, la metropolitana d'Italia’; generare nel target sensazioni positive, avvicinandolo al brand e stimolandolo alla prova del nuovo servizio. Numeri: 1.100 invitati, 800 partecipanti, 400 giornalisti, 25 testate televisive con diretta tv. Rafforzamento del brand e incremento delle vendite del servizio AV: da gennaio a luglio 2010, oltre 12 milioni di clienti hanno scelto i servizi AV ‘Le Frecce’.


75_Filocomunicazione

5-11-2010

18:08

Pagina 75

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Principe di Savoia. The Place To Be Una metafora semplice, per evocare valori di eleganza, creatività, esclusività e contemporaneità per il nuovo ‘swing’ di un monumento dell’hotellerie mondiale. Nove mesi di preparazione e di attesa per presentare, durante una serata esclusiva, il mitico albergo Principe di Savoia a ospiti milanesi e internazionali: 90 nuove suite, saloni al piano terra, il Principe Bar, il Salotto lobby-lounge, la Hall. Musiche, buffet trionfali e performance figurative di ‘Toast Butler’, modella-Sirena e Dame ’800, hanno raccontato agli ospiti la ‘rinascita’ dell’hotel nel suo passaggio dalla Tradizione all’Innovazione. Le immagini hanno coinvolto via web, in un brindisi globale, anche 3.500 invitati ‘virtuali’, ospiti degli alberghi del Gruppo a Londra, Parigi, New York e Beverly Hills, consacrando il Principe come ‘The Place To Be’ in Milan. Target dell’evento non solo i clienti, ma anche lo staff

dell’albergo, primo destinatario della comunicazione, valorizzato nei ruoli di competenza, motivato e coinvolto nel più complesso progetto di ristrutturazione condotto dal 1927, sviluppato per fasi durante tutto il 2009 e costato 60 milioni di euro. Per gli invitati: cadeaux e la possibilità di tornare con amici a frequentare il nuovo Principe Bar, grazie a una card personalizzata ‘a tempo’ valida per un cocktail.

[ SCHEDA] Organizzatore: FiloComunicazione. Cliente: Hotel Principe di Savoia. Data: 18 novembre 2009. Target: invitati nazionali e internazionali. Location: Milano, Hotel Principe di Savoia. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: annunciare la rinascita del Principe, che vuole tornare a essere 'un passo avanti' nel saper catturare i mood e nel fare tendenza nella città del design e della moda; aprirsi a una clientela più giovane con una proposta di contemporaneità di stile e innovazione nella tradizione. Numeri: media visibility su carta stampata-web-tv: più di 60 testate nazionali online e offline, 221 articoli dedicati, passaggi video nei Tg delle reti televisive nazionali, opportunity to see superiore a 84 milioni di contatti, Roi da 2 milioni di euro sulla carta stampata, 3.500 contatti stimati con clientela internazionale in target.

75


5-11-2010

18:08

Pagina 76

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

76_Fonema

Spark Night & Day L'evento si è sviluppato in due giornate dedicate a celebrare la Spark e a trasmetterne da subito forza, identità e valori. La parola chiave che ha guidato tutta la comunicazione è stata ‘Luce’. Spark vuol dire scintilla, per questo la luce si è rivelata lo strumento ideale con cui giocare per garantire un forte coinvolgimento emozionale e trasmettere le novità che rendono vincente il nuovo modello Chevrolet. Una sola e impattante location, Cinecittà, due distinti spettacoli e un sapiente allestimento tecnologico hanno veicolato ed esaltato valori come eleganza, eccellenza e innovazione. La cena del primo giorno, destinata ai 200 titolari, ha visto lo spettacolo delle violiniste Picasso Strings accendere di passione e musica la serata. L’esibizione dei percussionisti Vulcanica ha dettato il tempo dei lavori del secondo giorno per i 500 concessionari, mentre il reveal con 24 vetture, che svelate contemporaneamente hanno illuminato la platea, ha conferito forza e unicità a tutto l'evento. La difficoltà data dal dover cambiare la scenografia tra il momento serale e quello diurno è stata superata allestendo tutta la scenografia su americane e costruendo un palco circolare a 360 gradi per abbracciare l’intera platea. ‘Spark Night & Day’ è stato un evento memorabile che ha entusiasmato i partecipanti, dando il giusto risalto alla vettura e permettendo al target di ammirare e toccare con mano potenzialità e virtù della nuova Spark.

76

[ SCHEDA] Organizzatore: Fonema. Cliente: Chevrolet. Data: 28-29 novembre 2009. Target: titolari d’azienda e forza vendita Chevrolet. Location: Roma, Cinecittà Studios. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: presentare in anteprima alla rete di concessionari la nuova Spark; realizzare un evento di forte impatto emozionale, completo di reveal della vettura e di attività di training per i concessionari, al fine di generare il giusto spirito per assorbire i vantaggi e i plus legati al prodotto.


5-11-2010

18:09

Pagina 77

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

77_Halas

Veuve Clicquot Fridge Per il lancio di Veuve Clicquot Fridge è stata scelta una location di grande fascino, il Grand Visconti Palace di Milano. L’interpretazione moderna del classico frigorifero Vintage, ispirato ai codici del vintage design, è stato il protagonista assoluto di un evento in puro stile anni ’50. Dagli allestimenti (con flipper, jukebox, calcetto balilla) alle proposte culinarie: un viaggio tra l'America e la Francia degli anni ’50 passando da Grease a Julia Child, tra hot dog, mini hamburger, frittelle salate di patata, muffin, brownies e carretti dei gelati, zucchero filato, pop corn. Dalla musica con dj e band live che hanno suonato le hit dei mitici anni ’50, dallo staff in versione Grease agli invitati che sfoggiavano come dress code ‘a touch of 50's’, dal servizio fotografico in bianco e nero fino alle gare di petanque... un evento per celebrare con entusiasmo Veuve Clicquot Fridge, giocoso e irriverente, raffinato ed elegante, vintage e avant-garde.

[ SCHEDA] Organizzatore: Halas. Cliente: Veuve Clicquot Ponsardin (gruppo Moët Hennessy Italia).

Data: 27 maggio 2010. Target: stampa, opinion leader, amici della Maison. Location: Milano, Grand Visconti Palace. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: lancio di Veuve Clicquot Fridge, un tributo

all’Etichetta Gialla della Maison, Veuve Clicquot Yellow Label.

77


5-11-2010

18:09

Pagina 78

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

78_Input

ALL4 Sunset Un concept esclusivo, un ‘secret party’ con accesso riservato a coloro che, frequentando il sito web dedicato, avessero raccolto gli indizi svelati in quattro settimane (quando, cosa, dove, chi). Il sito stesso era segnalato attraverso attività virali: video girati ad hoc e ‘postati’ su Youtube e su Fb, ‘seeding’ su blog e siti di ‘action sports’, guerrilla marketing con la ‘Banda dei 40’, un gruppo di surfer, skater e snowboarder che ha attraversato il centro di Milano suscitando attenzione e sorpresa. Il sito web, rilanciato anche dagli spot tv di Mini Countryman, è stato il veicolo per diffondere le informazioni utili a raggiungere i quattro grandi party finali. A supporto, un’articolata attività di comunicazione, con il duplice obiettivo di rendere attrattivi gli eventi finali e di profilare un target di alto interesse commerciale. La campagna ha utilizzato differenti media: dalla guerrilla marketing ai tre video ‘virali’, dai social network più cliccati al sito web dedicato, con il supporto della campagna Adv su radio e tv, il tutto sotto il claim unitario ‘Getaway’. Un mix culminato negli ‘All4 Sunset’ i quattro party sulla spiaggia dove, a partire dal tramonto, si sono esibiti quattro grandi Dj, sotto la direzione artistica di Albertino. Sulle spiagge che ospitavano i party-lounge serali sono state allestite grandi torri layer brandizzate, con schermi che, per tutta la sera, hanno proiettato immagini dei video virali e dell’auto, oltre al live della festa. Infine, angolo riservato a Mini Countryman, nuova nata di casa Bmw.

78

[ SCHEDA] Organizzatore: Input Eventi e Comunicazione. Cliente: Bmw. Data: 12 giugno 2010. Target: giovani sportivi, 30-50 anni. Location: Lido di Jesolo, Fregene, Napoli, Viareggio. Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: ottenere la massima visibilità per la nuova Mini; coinvolgere il target di potenziali acquirenti, identificati come ‘active people’, appassionati di ‘action sports’ (surf, snowboard, skate, kitesurf). Numeri: 55.000 visualizzazioni su internet dei video virali, 150.000 visite al sito creato per l'evento in quattro settimane, 3.400 persone profilate in quattro settimane.


79_Iperbole Disney

5-11-2010

18:10

Pagina 79

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Disney XD Party Un ricco parterre, ospiti selezionati e una dinamica di strabilianti animazioni sono stati gli ingredienti del party XD: l’Alcatraz di Milano era come un angolo di strada dove osservare da vicino lo stile di vita delle nuove generazioni, immersi nei suoni R'n'B e hip pop. I ragazzi sono stati protagonisti dell’evento. L'invito parlava chiaro: il dress code era un ‘XD code’ che invitava a portare con sé figli e amici dai 6 ai 14 anni. I lampioni si sono accesi su muri graffitati con diverse versioni di logo XD, biciclette parcheggiate, asfalto e strisce pedonali: un’ambientazione metropolitana che fa parte del quotidiano ma che per una sera è stata palcoscenico di trick con lo skate, acrobazie bmx, breakdance, sfide a basket e videogame. In un contesto ispirato ai protagonisti delle serie di XD sono stati ricreati vari angoli di attività. La saracinesca di un garage era l’ingresso alla videogame zone con console accese per le partite, una gabbia di metallo racchiudeva un campo da basket newyorkese per mettere a canestro palloni XD. Una squadra di calcio XD ha fatto irruzione mettendosi a palleggiare per strada per poi improvvisare uno spettacolo di coreografie e percussioni utilizzando l’arredo urbano: tubi di gomma, bidoni e ringhiere. L’evento, inserito nell’ambito di una sostanziosa campagna di lancio, ha registrato una partecipazione superiore alle aspettative e, soprattutto, ottenuto ottimi riscontri stampa.

[ SCHEDA] Organizzatore: IperboleGroup. Cliente: Walt Disney Television Italia. Data: settembre 2009. Target: stampa, agenzie media, clienti, vip e opinion leader con figli in target. Location: Milano, Alcatraz. Budget: da 50.000 a 100.000 euro. Obiettivi: comunicare il posizionamento del nuovo canale tv rivolto ai ragazzi tra i 6 e i 14 anni; portare il target in una dimensione coinvolgente che parla di sport, musica, videogame e divertimento.

79


80_Iperbole Spider

5-11-2010

18:10

Pagina 80

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Spider-Man 3 Teatro urbano e improvvisazione per il lancio di Spider-Man 3, in onda su Cielo tv. Un incontro tra il flash mob e il teatro interpretato da un cast di 11 attori e dedicato a uno dei classici del fumetto che è diventato anche un film di successo. Spider-Man, Venom e M.J.Watson si sono aggirati per il centro di Milano il giorno prima dell’on air e con l’aiuto di ben otto complici hanno messo in scena autentici fumetti, realizzati dal vivo con il coinvolgimento dei passanti. Dagli angoli della strada la compagnia individuava le giuste prede e, al momento opportuno, le avvicinava. Ogni attore si posizionava come fosse nel bel mezzo di un’azione cinematografica mentre i complici, sulle note del jingle radio del film, manovravano vignette

giganti sulle teste dei partecipanti rendendoli protagonisti assoluti di Spider-Man 3. Gadget e flyer per vittime e spettatori divertiti sono stati distribuiti al termine delle gag, tutte videoriprese e poi diffuse sul web tramite social network (facebook, twitter), Youtube e siti in target. L’evento si è svolto a conclusione di un’importante campagna marketing che ha ottenuto ottimi risultati di ascolto.

[ SCHEDA] Organizzatore: IperboleGroup. Cliente: Sky Italia. Data: maggio 2010. Target: consumer 18-40 anni. Location: Milano. Budget: fino a 50.000 euro. Obiettivi: comunicare e promuovere la visione del film Spider-Man 3 su Cielo, canale 10 del digitale terrestre. Numeri: 8.000 flyer distribuiti per le vie del centro, circa 50 sketch messi in piedi a ritmo serrato con più di 200 passanti, video diffusi in tempo reale su più di 50 siti in target.

80


5-11-2010

18:11

Pagina 81

[lancio di prodotto / servizio]

20

e

81_La Buccia

Switch on Panorama ‘Switch on Panorama’: un logo che contiene un pulsante di accensione elettronico, un modo di accendere il futuro del nuovo Panorama. Una creatività tridimensionale, interattiva e onnipresente per raccontare l’elevato tasso di innovazione del nuovo news magazine e per accedere ai contenuti tecnologici. Tutto è nato da una sigla proiettata in 3D su uno schermo senza soluzione di continuità con il blackcarpet della sala, una presentazione video tridimensionale incalzante e carica di adrenalina per

raccontare il nuovo stile multidimensionale del magazine Mondadori. Lo stesso avatar del direttore Giorgio Mulé si è materializzato in 3D sullo schermo per moltiplicare il proprio corrispettivo reale in carne e ossa sul palco. Durante l’evento gli ospiti hanno sperimentato di persona in speciali aree demo le nuove tecnologie con una moltitudine di animazioni interattive; perfino le tartine e il catering sono stati oggetto dell’effetto ‘realtà aumentata’, dando così vita a un’originale food experience.

[ SCHEDA] Organizzatore: La Buccia. Cliente: Mondadori. Data: 23 aprile 2010 (Milano), 3 maggio 2010 (Roma). Target: clienti, centri media, agenzie di comunicazione e rp, opinion leader. Location: Milano, Palazzo della Permanente; Roma, Ara Pacis. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: comunicare il nuovo posizionamento di Panorama e la ridefinizione della categoria del news magazine; dimostrare agli inserzionisti e investitori che la carta stampata si è evoluta e trasformata in uno spazio di comunicazione a più dimensioni. Numeri: oltre 1.000 persone intervenute su 700 previste.

81


82_OgilvyAction

5-11-2010

18:11

Pagina 82

[lancio di prodotto / servizio]

e

20

Rivoluzione dello Spazio Un appuntamento nato per parlare e per far parlare l’innovazione. Smoov Asrv è un sofisticato sistema basato su veicoli intelligenti e interconnessi che, muovendosi direttamente sulle scaffalature, permette di svolgere le operazioni di stoccaggio e movimentazione merci superando i limiti strutturali. L’idea creativa alla base dell’evento è nata dalla necessità di comunicare i valori più intrinseci del prodotto: duttilità e forza, precisione, smartness, dinamismo, versatilità, capacità di adattamento, sfruttamento di logiche fisiche. Il risultato è stato raggiunto grazie a una produzione e a una coreografia di alto livello, che ha utilizzato il

linguaggio della danza moderna. Basandosi sui movimenti del corpo, le performance hanno rappresentato la metafora ideale del prodotto. Il corpo di ballo, formato da ballerini provenienti da compagnie differenti (Momix, Parkour...), ha trasformato il ritmo in mezzo di comunicazione capace di trasferire in maniera spontanea e naturale tutti i valori del prodotto. Se la prima giornata ha visto il suo apice nello spettacolo, sabato 17 ottobre l’evento ha acquisito una sfumatura più tecnica. System Integrator e aziende di scaffalatura, infatti, hanno avuto la possibilità di toccare con mano la nuova soluzione e di scoprirne la struttura.

[ SCHEDA] Organizzatore: OgilvyAction. Cliente: Icam. Data: 16-17 ottobre 2009. Target: trade e giornalisti. Location: San Donato Milanese, Hotel Crowne Plaza. Budget: da 100.000 a 200.000 euro. Obiettivi: lanciare sul mercato un sofisticato sistema basato su veicoli intelligenti e interconnessi e presentarlo a System Integrator e aziende di scaffalatura.

82


5-11-2010

18:13

Pagina 84

[roadshow / evento itinerante]

20

e

84_Worldwide

Campagna autunno caldo Per coprire in modo capillare le diverse zone in cui A2A è presente, raggiungendo il maggior numero di contatti possibile, sono state fatte un’analisi e una mappatura degli utenti sul territorio. Questo ha permesso di ripartire il territorio stesso secondo caratteristiche specifiche in: grandi centri cittadini, centri medi e piccoli, zone interessanti da colpire (esempio: centri direzionali, mercati, ecc.). A tal fine, sono state individuate tre tipologie di intervento in tempi ritenuti

ottimali per numero di contatti: attività nei centri commerciali da svilupparsi nei giorni di maggior afflusso (giovedì - venerdì - sabato oppure venerdì - sabato domenica); team minivan con gazebo operativi nei giorni feriali su tre livelli (piccoli/medi centri, mercati cittadini, zone di maggior traffico pedonale); due van itineranti che hanno lavorato prevalentemente nei centri cittadini; guerrilla in aree di particolare interesse come i centri direzionali.

[ SCHEDA] Organizzatore: 141 WorldWide. Cliente: A2A e Asmea. Data: autunno 2009. Target: utenza. Location: Lombardia (Milano, Bergamo, Brescia, Val Tidone,Varese), Abruzzo. Budget: da 500.000 a 1.000.000 euro. Obiettivi: supportare sul territorio l’attività di comunicazione Atl e direct; informare gli utenti circa le offerte legate al mercato libero; fare da collettore di contratti firmati. Numeri: 12 settimane di attività, 6 team da 4 persone, 6 giorni a settimana, 306 giornate (= 1.224 giornate uomo), 92.016 contatti (= 301 media contatti al giorno), 137.000 contratti pervenuti al 28 gennaio, 389 contratti ritirati sul campo 100.000 stp rayon.

84


85_Alphaomega Peroni

5-11-2010

18:13

Pagina 85

[roadshow / evento itinerante]

e

20

Peroni. La storia di una passione L’evento itinerante legato ai mondiali di calcio Fifa World Cup 2010 ha interessato cinque città italiane e coinvolto otto centri commerciali. Per confermare lo storico supporto, che Peroni ha sempre offerto ai tifosi della Nazionale Italiana, è stata ideata un’area museale con i cimeli più significativi di Peroni e della Nazionale legati agli anni celebrati dalla Limited Edition. È stato realizzato un allestimento modulabile per far fronte alle criticità di spazio dei vari centri commerciali. I cimeli, divisi per ciascun anno di storia riguardanti la Limited Edition, sono stati esposti su teche e pareti. Per potenziare il link tra la storia di Peroni e della Nazionale, l'allestimento è stato arricchito da fotografie del passato e contributi video. Contemporaneamente, sono state create tre attivazioni per coinvolgere il pubblico: il pannello sul quale era possibile farsi immortalare in una foto di gruppo con la Nazionale e ricevere immediatamente la foto ricordo; l’area con due calcio balilla e un concorso (con il supporto trade) con ‘gratta e vinci’ dedicato agli acquirenti di Birra Peroni, ai quali ad acquisto avvenuto veniva data la possibilità di vincere una t-shirt originale della Nazionale. Il supporto pr è avvenuto in sinergia con l'attività btl. Al Sestriere è stato organizzato un talk show con le glorie della Nazionale Schillaci, Baresi e Antognoni, divenuti per un giorno testimonial Peroni. Durante il tour, due testimonial hanno inaugurato le aree museali: Di Biagio a Roma e Baresi a Milano.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Spa Birra Peroni. Data: 30 giugno - 4 luglio 2010. Target: 40 anni. Location: centri commerciali. Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: consolidare il forte link tra Peroni e la Nazionale Italiana di calcio, supportando il progetto in termini di notiziabilità; incrementare il sell out nel Nord, consolidarlo nel Centro e nel Sud Italia e potenziare il trial e il consumo occasionale di prodotto nel Nord. Numeri: 899.000 persone nei centri commerciali, 73.700 partecipanti all'evento, 7.362 profilati, 4.458 gratta e vinci, 54 vincitori, 10.078 gadget distribuiti, 1.593 foto scattate e regalate.

85


86_Alphaomega Test

5-11-2010

18:14

Pagina 86

[roadshow / evento itinerante]

e

20

Test Match 6 Nazioni In occasione delle partite dei Test Match contro gli All Blacks della Nuova Zelanda a Milano, il Sud Africa a Udine e le Isole Samoa ad Ascoli, è stato implementato un tour itinerante attraverso il Nord Italia utilizzando uno speciale truck brandizzato che, durante le soste effettuate per il terzo tempo delle tre partite in programma, è stato convertito in un’Area Ospitalità terrazzata di grande appeal. Durante i Test Match, il grande truck, per la prima volta in Italia, era costituito da terrazze perimetrali, vetrate trasparenti e area Vip, con allestimenti scenografici di mete e simulazione di un campo su prato. È stato creato ad hoc un enorme pallone rugby Peroni che gli ospiti potevano firmare. Visibilità garantita anche negli stadi di Milano e Udine

con suggestive coreografie tricolori a sostegno della Nazionale. Durante il torneo 6 Nazioni ’10 a Roma è stato allestito un presidio fisso attraverso un impattante stand strutturato su due livelli con terrazza panoramica dedicato agli ospiti Peroni e strategicamente collocato in posizione dominante all'interno del Terzo Tempo Peroni Village. Anche a Roma, consolidando quella che ormai è la firma distintiva di Peroni, sono state realizzate due emozionanti coreografie utilizzando un nuovo strumento di comunicazione: il Clap Banner.

[ SCHEDA] Organizzatore: Alphaomega. Cliente: Spa Birra Peroni. Data: dal 14 novembre 2009 al 21 marzo 2010. Target: medio. Location: Milano, Udine, Ascoli, Roma. Budget: da 400.000 a 500.000 euro. Obiettivi: consolidare e potenziare il legame tra la Nazionale di Rugby Italiana e Peroni attraverso attività btl e pr sia per il Test Match sia per il Sei Nazioni 2010, presidiando capillarmente il territorio italiano e supportando i valori condivisi del rugby e di Birra Peroni: unione, passione e lealtà. Numeri: più di 92.000 presenze, 1.034 ospiti accreditati, 270 persone di staff, 660 mq di caratterizzazioni, 180.000 spettatori delle coreografie, 29.000 cartoncini, 22.000 clap banner, 60.000 match programme, 3 Captain's Run effettuati, 1.825 km percorsi, 17 giorni di attivazione, 11 articoli su testate giornalistiche, 23 link web.

86


5-11-2010

18:14

Pagina 87

[roadshow / evento itinerante]

20

e

87_Egg

Tour Piccolini Barilla L’iniziativa è nata dall’idea che progettare e creare insieme sia un ottimo modo per rafforzare la ‘complicità’ tra mamma e bimbo. L'animazione principale consisteva in un gioco attraverso il quale mamma e bimbo potevano comporre ‘la loro ricetta’ in team, divertendosi in maniera sana: il bimbo combinava gli ingredienti su un tabellone magnetico, la mamma rispondeva a semplici domande sull’alimentazione. Alla fine, il bimbo veniva proclamato chef ricevendo il cappello personalizzato e

potendo così recarsi dal ‘vero’ cuoco per assaggiare i ‘Piccolini alle Verdure’, preparati al momento. Lo chef, inoltre, era a disposizione per consigli su ricette e alimentazione corretta. Per suggellare l’esperienza vissuta grazie ai Piccolini, ciascun bimbo è stato immortalato da un fotografo e la foto era scaricabile su www.piccolini.it nella galleria dedicata. Per la realizzazione del tour, è stato progettato uno stand di 36 mq, con creatività in linea con il mondo Piccolini, al cui interno è stata creata un'area animazione per le attività ludico-didattiche con arredi adatti ai bambini e una vera e propria cucina funzionante. Per rendere lo stand ‘itinerante’ sono stati utilizzati materiali ‘leggeri’, adattabili alle varie location.

[ SCHEDA] Organizzatore: Egg Events. Cliente: Barilla. Data: maggio - novembre 2010. Target: bambini e mamme, famiglie. Location: 16 gallerie di centri commerciali. Obiettivi: far entrare in relazione il brand con mamme e bambini, comunicando il ruolo di mediatore dei ‘Piccolini alle Verdure’; coniugare voglia di giocare e creatività con la necessità di nutrirsi in modo sano ed equilibrato. Numeri: nelle prime quattro tappe: 80.000 contatti visivi, circa 6.000 partecipanti all'attività, 3.000 proclamazioni di ‘piccoli Chef’.

87


5-11-2010

18:15

Pagina 88

[roadshow / evento itinerante]

20

e

88_Minimega

KA in tour con Elisa Quello che molti ignorano riguardo ai grandi tour musicali che percorrono l’Italia con le loro immense carovane è cosa avviene dietro le quinte: il formarsi, cioè, di una famiglia composta da tutti coloro che lavorano alla produzione e realizzazione di un grande evento. Come il concerto di Elisa. Grazie a Ford Ka, la vettura semplice e giovane di Ford, questo mondo ‘in backstage’ ha finalmente aperto le porte a tutti gli appassionati grazie alla testimonial Francilla (presentatrice dell’emergente canale Rai4 diretto da Carlo Freccero), a un sito internet dedicato ‘KA in tour con Elisa’ (piattaforma gratuita e aperta su cui caricare e scaricare materiale audio e video) e a un programma televisivo ‘Elisa Tourbook’ trasmesso sul canale Mtv in due episodi da 30 minuti ciascuno. Il media mix ha visto intrecciarsi attività su internet, sul territorio (un presidio per ogni tappa: punto pop per esposizione Ford KA con americane, luci e banco audio e attività diverse rivolte ai fan), bluetooth e sms (concorso ‘Invia un messaggio a Elisa e ricevi il Cd autografato’), webcam con pubblicazione video in streaming sul sito kaintourconelisa.it e tv con il canale Mtv.

88

[ SCHEDA] Organizzatore: Minimega. Cliente: Ford Italia. Data: primavera 2010. Target: 18-30 anni. Location: Italia (varie). Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: sfruttando la popolarità e la grande affluenza di presenze in target con il prodotto, affiancare la cantautrice Elisa per costruire e rappresentare il mondo di Ford Ka (colorato e divertente, aperto ai giovani) attraverso musica, internet e programma televisivo in onda su Mtv. Numeri: tutto esaurito di pubblico nell’82% delle date, con presenze tra i 5.000 e i 10.000 per tappa su un totale di circa 20 tappe, oltre 200.000 contatti con oltre 10.000 visualizzazioni dei video in streaming sul sito e su piattaforma Youtube.


5-11-2010

18:15

Pagina 89

[roadshow / evento itinerante]

20

e

89_Unicredit

MyGlobe L'idea che ha guidato il progetto è stata quella di costruire un format interattivo e nuovo, articolato in diversi momenti per riuscire a cogliere i molteplici obiettivi dell'evento: presentare ‘top-down’ il nuovo servizio di consulenza (plenaria), consentire ai partner di presentarsi e presentare un loro prodotto (market place e sito d'iscrizione), ascoltare i massimi esponenti delle case di investimento e l'ad di Upb sul tema ‘consulenza’ (tavola rotonda) e spiegare i funzionamenti della piattaforma IT a sostegno del servizio MyGlobe (sessione formativa). Si è così deciso di utilizzare location ‘contenitore’ per creare spazi adeguati a rispondere alle differenti esigenze. Gli ospiti sono stati invitati con una cartolina virtuale da cui hanno potuto accedere a un sito web dedicato per

visionare il programma, confermare la propria partecipazione e organizzare l’agenda di incontri. Sono state utilizzate tecnologie avanzate (come cuffie a infrarosso per market place). Per la sessione plenaria è stato realizzato un palco di 6x3m con un doppio fondale e uno schermo per le proiezioni inclinato di 10°, a supportare, con un elemento visivo di ‘rottura’ rispetto al passato, l'idea di innovazione insita nel nuovo servizio presentato. Per la parte di market place è stata realizzata una struttura a stella con sei corner personalizzati che hanno ospitato, nella prima giornata, le case di investimento e nella seconda, con cambio scenografia, le sessioni formative.

[ SCHEDA] Organizzatore: UniCredit Private Banking + Impact. Cliente: UniCredit Private Banking. Data: marzo: 11-12 / 15-16 / 22-23 / 24-25 / 30-31; aprile: 7-8. Target: relationship manager UniCredit PB. Location: Milano (Crowne Plaza Milan Linate Hotel), CereaVerona (La Fabbrica), Roma (Rome Cavalieri Hilton Hotel), Bologna (Centro Congressi Bologna), Torino (PalaRuffini). Budget: da 500.000 a 1.000.000 di euro. Obiettivi: presentare ai relationship manager il nuovo servizio di consulenza MyGlobe; far incontrare le case di investimento partner dell'iniziativa (Pimco, JPMorgan, Goldman Sachs, Pioneer, Schroders, BlackRock); proporre una riflessione sul tema della consulenza a pagamento in Italia; illustrare il sistema IT. Numeri: oltre 800 persone invitate.

89


5-11-2010

18:16

Pagina 90

[web event / evento media]

20

e

90_Armosia

TIM & Eclipse Ogni giorno, per tre settimane, Telecom ha dato appuntamento ai fan della Tim Official Page mettendo in palio i biglietti della Maratona Twilight. Con alcuni minuti di anticipo, Tim rivelava il link che portava alla pagina di Timcinema sulla quale si poteva partecipare al contest. Ed ecco il gran giorno: il 17 giugno 2010, all’Auditorium della Concicliazione di Roma, ha luogo la ‘Maratona Twilight’, con la presentazione in anteprima esclusiva di 15 minuti di ‘Eclipse’, terzo episodio della saga Twilight. I vincitori del contest hanno avuto la possibilità di porre le proprie domande agli attori e di tornare a casa con una foto ricordo. La serata è proseguita con la Maratona, ovvero con la proiezione dei primi due episodi. Partecipando a un concorso parallelo su Timcinema, inoltre, due fortunati vincitori si sono aggiudicati il mega prize: partecipare all’anteprima mondiale a Los Angeles, red carpet incluso. Tim ha comunicato le numerose iniziative attraverso un’importante campagna media: web, spot radio/ tv, adv su periodici e campagna outdoor. Infine, è stato realizzato un minisito dedicato al film su virgilio.it per veicolare il concorso legato al viaggio a Los Angeles.

[ SCHEDA] Organizzatore: Armosia Italia. Cliente: Telecom Italia. Data: 9-30 giugno 2010. Target: young. Location: Roma. Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: brand awareness; incrementare il numero dei fan della Tim Official Page; aumentare gli accessi al sito www.timcinema.tim.it. Numeri: incremento del 15% dei fan della Tim Official Page; raddoppio delle visite al sito www.timcinema.tim.it.

90


5-11-2010

18:17

Pagina 92

[web event / evento media]

20

e

92_Castadiva

Per Fiducia Scopo dell’evento, affidare ad alcuni autori cinematografici un messaggio di fiducia in forma di cortometraggio. Dopo la prima fase (febbraio/marzo 2009) con i maestri Olmi, Salvatores e Sorrentino, nella seconda (novembre/dicembre 2009) il progetto ‘Per Fiducia’ si apre a tre giovani di talento come Alessandro Celli, Massimiliano Camaiti e Pippo Mezzapesa con i corti ‘La pagella’, ‘L’ape e il vento’ e ‘L’altra metà’. Per la presentazione è stato scelto il format della conferenza stampa, organizzata a Roma, moderata dal critico Paolo

Mereghetti e animata da Salvatores, Sorrentino, Elio Germano (protagonista di uno dei cortometraggi) e i tre giovani registi, e conclusa da una video chat in diretta sul sito perfiducia.com. I nuovi corti ‘Per Fiducia’ sono diventati beniamini dei festival cinematografici più importanti e della rete, dove ‘La pagella’ di Celli è stato visto più di 150.000 volte. I nuovi corti della terza fase ‘Per Fiducia.2’, all'insegna del web, sono frutto di una selezione di 3.000 storie scritte sul web dagli internauti e votate da 19.000 utenti registrati.

[ SCHEDA] Organizzatore: Casta Diva Pictures. Cliente: Intesa Sanpaolo. Data: da dicembre 2009. Target: utenti web, appassionati di cinema, correntisti Intesa Sanpaolo.

Location: Roma, Salento, Valle Maira. Obiettivi: dopo il successo della prima fase con Olmi, Salvatores e Sorrentino, dare seguito al progetto ‘Per Fiducia’ attraverso l'opera di tre giovani registi di talento, affidando i loro corti alla diffusione via web. Risultati: 1.200.000 utenti unici sul sito perfiducia.com,150.000 visualizzazioni su YouTube per ‘La pagella’ di Celli, selezionato tra i 10 finalisti del concorso on line Cannes Short Film Corner 2010, 3.000 storie scritte sul sito perfiducia.com,19.000 utenti registrati.

92


5-11-2010

18:17

Pagina 93

[web event / evento media]

20

e

93_Crowd

Lancio nuova Citroën C3 Come vengono vissuti i viaggi da coloro che percorrono sempre gli stessi tragitti? Cosa vedono? Cosa ascoltano? In che modo li personalizzano e li arricchiscono con musica, pensieri, emozioni? L’eccezionale visibilità offerta dal parabrezza della Nuova C3 rappresenta il filtro, la lente, l’amplificatore sensoriale che consente di migliorare la panoramica generale, offrendo nuovi punti di vista. Andando oltre le descrizioni (fase teasing), gli utenti vengono stimolati a condividere le proprie ‘visioni multisensoriali’ di viaggio, divenendo così attori e produttori di contenuti (fase lancio). Tre le fasi di sviluppo del progetto: lancio del sito www.newc3trip.it per avvicinare l’utente al ‘configuratore sensoriale’; lancio della community www.tripsensations.com per condividere le sensazioni di viaggio e, infine, le ‘sensazioni’ degli utenti che diventano soggetto delle affissioni per il lancio di prodotto. I media sono stati utilizzati in forma integrata con rilanci da uno all’altro: online (spot, banner, dem, social media, digital pr, email, viral e social media marketing) e offline (affissioni, arredo urbano e stampa).

[ SCHEDA] Titolo: Crowd M Italy. Cliente: Citroën Italia. Data: settembre 2009 - gennaio 2010. Target: automobilisti 20/50 anni. Location: Italia. Budget: da 200.000 a 300.000 euro. Obiettivi: esaltare la maggior visibilità offerta agli automobilisti dall’innovativo parabrezza Zenith; creare una nuova community per condividere emozioni e sensazioni di viaggio. Numeri: circa 200.000 visitatori unici e 12.000 utenti registrati alla community.

93


93_Crowd

5-11-2010

18:17

Pagina 93


Annual_eventi_Cover

5-11-2010

18:50

Pagina 2


Annual_eventi_Cover

5-11-2010

18:50

Pagina 1

1a ed

izi

Tutti gli eventi del Bea Italia 2010

on

e

ANNUAL DEGLI EVENTI 2010

Annual degli Eventi 2010  

L’Annual degli Eventi è una vetrina editoriale per tutti i progetti iscritti dalle agenzie e dalle aziende al Best Event Awards Italia, prem...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you