Page 1

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.media

idm

Per saperne di più...

Venite a scoprire questa e altre novità dello specialista dei bordi Ostermann presso lo stand A12, padiglione 3!

ISSN 0019 -753 X

667

L’INDUSTRIA DEL MOBILE english text ottobre - october 2018 anno 60 webandmagazine.media webandmagazine.com


La sensazione diventa realtà SURTECO, sempre all’avanguardia nei decori e nelle texture, propone una nuova foglia termoplastica in PET puro, goffrato per ottenere un risultato naturale e un‘ opacità moderna. Disponibile a magazzino nel coordinato superfici e bordi. www.surteco.it


Fantoni Campus, Italy

E1

Raw and melamine faced MDF and Chipboard

F

MDF from 1,8 to 60 mm thickness Chipboard from 8 to 40 mm thickness

Ask for ours FSCÂŽ certified products

PEFC/18-31-212

SICAM Pordenone 16-19.10.2018 Pad. 7 Stand B12 C11

M A D E

I N

I T A L Y


People

Innovation

Technology

Adhesives with passion. DURANTE & VIVAN | via Giuseppe Garibaldi, 23 | 33080 Ghirano di Prata (PN)

durante-vivan.com


www.gruppobonomipattini.com Bonomi Pattini Giuseppe e Figli S.p.a. Via Stelvio 9 20814 Varedo ď´žMBď´ż


L’INDUSTRIA DEL MOBILE editrice Web and Magazine s.r.l.

DIRETTORE RESPONSABILE EDITOR IN CHIEF pietro giovanni ferrari redazione@webandmagazine.com GIORNALISTI JOURNALISTS paolo ferrari, sonia maritan, adello negrini, paolo rolandi, monica zani

Via Valla, 16 - 20141 Milano Italia ! telefono +39/02 84173130 ! telefono +39/02 84173121 (marketing) ! fax +39/02 66661204 ! amministrazione@webandmagazine.com ! www.webandmagazine.media ! www.webandmagazine.com

COORDINAMENTO GENERALE GENERAL COORDINATION franco riccardi logistica@webandmagazine.com

idm

UFFICIO GRAFICO GRAPHIC LAYOUT ufficiografico@webandmagazine.com AMMINISTRAZIONE ADMINISTRATION amministrazione@webandmagazine.com

WEB AND MEDIA ADVERTISING WEB AND MEDIA ADVERTISING silvia maestri direzione marketing advertising@webandmagazine.com beatrice guidi advertising@webandmagazine.com

REGISTRAZIONE presso il tribunale di Milano al numero 5541 del 20 febbraio 1961 (già numero 5088 del 10 ottobre 1959)

registro degli operatori di comunicazione - roc 23567 registro mondiale delle pubblicazioni issn 0019 -753X international standard serial number

RIVISTA BIMESTRALE BIMONTHLY MAGAZINE UNA COPIA ONE COPY euro 10,00 ABBONAMENTO ANNUO ITALIA euro 70,00 A YEAR’S SUBSCRIPTION ABROAD euro 140,00

GESTIONE EDITORIALE EDITORIAL MANAGEMENT

   

 



L’INDUSTRIA DEL MOBILE

COLLABORATORI COLLABORATORS graziano caimmi

8

backUP gestioni editoriali

STAMPA CPZ s.p.a. Via Landri, 37/39 I-24060 Costa di Mezzate (Bergamo) I nomi, le ditte e i prodotti citati redazionalmente sono pubblicati senza responsabilità dell’editore; testi e fotografie, anche se non pubblicati, non vengono restituiti Names, firms and products wich are quoted editorially are published without publisher’s responsability; texts and photos, altough unpublished, are not returned Informativa Ex D. Lgs.196/03 – webandmagazine s.r.l., titolare del trattamento tratta i dati personali liberamente conferiti per fornire i servizi indicati. Per i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs n. 196/03 e per l'elenco di tutti i Responsabili del trattamento rivolgersi al Responsabile del trattamento, info@webandmagazine.com. I dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli abbonamenti, al marketing, all'amministrazione e potranno essere comunicati a società esterne per la spedizione del periodico e per l'invio di materiale promozionale. Il Responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati a uso redazionale è il direttore responsabile a cui ci si può rivolgere, per i diritti previsti dal D. Lgs. 196/03, presso: editrice webandmagazine s.r.l., Via Valla, 16 - Milano.

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.media

colophon

idm

667 ottobreoctober annoyear 60 - economia, tecnologie e componenti per il settore del mobile

 

Per saperne di più...

Venite a scoprire questa e altre novità dello specialista dei bordi Ostermann presso lo stand A12, padiglione 3!

Ostermann Italia s.r.l. Via Germani, 38 35010 Peraga di Vigonza (PD) - Italy telefono +39/049 6225410 fax +39/049 6225490 vendite@ostermann.eu www.ostermann.eu

! MODALITÀ DI PAGAMENTO ABBONAMENTO tramite bonifico bancario con tutti i vostri dati e causale utilizzando i seguenti IBAN: ! CREDITO VALTELLINESE: IT24T0521601633000000005133 - BIC/SWIFT BPCVIT2S


SNODO KINVARO D

Doppio uso per gli snodi: combinazione discreta ed elegante. Straordinario partner funzionale per l’accesso perfetto. La cerniera per ante a ribalta Tiomos unisce il massimo comfort alla moderna libertà di design, quale integrazione ottimale a Kinvaro D. Kinvaro D mette in scena gli snodi in modo perfetto. Il discreto supporto per ante a ribalta con cavo apre gli snodi a raso verso il basso creando un’immagine estetica generale. Montabile su entrambi i lati orizzontalmente o verticalmente, Kinvaro D è disponibile in due modelli per profondità, grandezze delle ante e pesi differenti. Con frenata integrata e in tre colori è l’accompagnatore ideale per il design perfetto dei mobili.

www.grass.eu


dal 1959

idml’industria del mobile12 667 ottobre 2018

! 10

COLOPHON

! 17

EDITORIALE Un’estate al mare

! 44

SOMMARIO

SICAM PORDENONE

! 48

La kermesse del mobile

www.webandmagazine.media www.webandmagazine.com

componenti

FOCUS SICAM

FOCUS SICAM

KASTAMONU

! 50

Un player di prima forza

! 22

FOCUS SICAM

FERRAMENTA LIVENZA

FOCUS SICAM

MISSLER SOFTWARE ITALIA

Soluzioni integrate

! 26

! 52

Superfici di tendenza in una gamma selezionata

! 28

! 32

! 54

! 56

SWISS KRONO AG

! 60

FOCUS SICAM

FOCUS SICAM

Presente nel mondo del design e dell’architettura

! 38

FOCUS SICAM

OMNIA KOLL

Omnia Koll, l'high-tech per manufatti high-quality

! 40

FOCUS SICAM

FANTONI

La ricerca Fantoni sulla matericità delle superfici

GRASS

PUBBLIREDAZIONALE

VAN HOECKE

PUBBLIREDAZIONALE

PANGUANETA IMOLA LEGNO

Partnership di eccellenze e motori di un futuro possibile

LECHLER

GRUPPO BONOMI PATTINI

FOCUS SICAM

TA’OR BOX : il sistema box esclusivo per i cassetti in legno

Nature addicted

! 34

FOCUS SICAM

DECOLAN

Un percorso che non si ferma

FOCUS SICAM

Novità e futuro con Swiss Krono

FOCUS SICAM

TITUS

Un punto di riferimento per il settore

FOCUS SICAM

OSTERMANN

IGUS

La nuova generazione

Un target raggiunto

! 24

FOCUS SICAM

Scivolamento ottimizzato con i nastri di scorrimento

di Pietro Ferrari

! 20

EMUCA

Emuca presenta le ultime novità in Sicam 2018

di Pietro Ferrari

! 18

FOCUS SICAM

! 64

GRANDANGOLO

GRUPPO IVM

Una svolta rivoluzionaria di Pietro Ferrari

! 68

GRANDANGOLO

SURTECO

L’emozione della matericità e dell’ecosostenibilità di Pietro Ferrari


cassetto

concept

visitaci!

PAD 6 C18 Pordenone


www.webandmagazine.media www.webandmagazine.com

dal 1959

idml’industria del mobile 14

tecnologie

667 ottobre 2018

SOMMARIO

! 73 ! 74

COVER TECNOLOGIE PUBBLIREDAZIONALE

IMAB GROUP - FORMETAL

L’importanza dell’automazione nell’industria del mobile

! 76

LA PAROLA A...

SCM GROUP

Formazione e tecnologia di Pietro Ferrari

! 80

GRANDANGOLO

UNI-HOLZ - SARMAX - LAMELLO

L’anello mancante di Pietro Ferrari

! 84

GRANDANGOLO

CMA ROBOTICS - RCS

L’impianto senza nome di Pietro Ferrari e Adello Negrini

! 90

GRANDANGOLO

CNI GROUP

Un percorso di rinnovamento inesauribile di Pietro Ferrari

! 94

FOCUS

HOMAG GROUP

Una leadership naturale di Pietro Ferrari e Sonia Maritan

! 103

INDIRIZZI UTILI


VELOCITÀ, QUALITÀ ED EFFICIENZA:

LE CHIAVI DEL SUCCESSO!

NWA.300.9000 WOOD IL MEGLIO PER IL RIVESTIMENTO IN LEGNO WPR/TAKA sono le prime e uniche aziende al mondo, in

la NWA.300.9000 Wood, implementabile con molteplici

grado di combinare la progettazione e la realizzazione di

tecnologie come: gruppi di fresatura ad alte prestazioni,

impianti per il rivestimento di profili in legno, oltre la ricer-

giunta foglia automatico e altro ancora, al fine di renderla

ca e la produzione di innovativi adesivi hot melt PUR.Per

veloce, precisa ed efficiente, garantendo ottime finiture e

rispondere alle sempre più esigenti richieste del mercato,

performance, anche grazie all’impiego degli adesivi TAKA.

WPR/TAKA offre una macchina per il rivestimento di profili:

INOLTRE, LA WPR/TAKA ACADEMY, METTE A DISPOSIZIONE LAVORO DI RICERCA, SVILUPPO, INNOVAZIONE APPLICATIVA E CONTROLLO QUALITÀ CHE SONO STATI DA SEMPRE IL CUORE WPR/TAKA.

www.wpr.it


dal 1959

idml’industria del mobile 16

EDITORIALE www.webandmagazine.media www.webandmagazine.com

Un’estate al mare Difficile dare una definizione della scorsa estate la cui fine accoglieremmo con sollievo se non fosse che l’incognita di una contrapposizione politica feroce e le prime avvisaglie di quella che potremmo chiamare benevolmente “scarsa incisività” dell’azione del governo rendono carica di nubi nere la ripresa (per chi ha potuto staccare per un poco la spina). Non aiuta la serena ripresa dell’attività lavorativa la constatazione che l’Unione Europea alla prova della pressione dei flussi migratori ha dimostrato nonché di stringersi in un mutuo impegno solidale di essere un’accozzaglia di Stati, ciascuno impegnato a scaricare sull’altro (Italia in primis) gli oneri e le minacce provenienti dal Sud del Mediterrano, nella cui opera di destabilizzazione alcuni dei giocatori al tavolo si erano impegnati con accanimento degno di miglior causa. Tuttavia “la nave va” e tutti riprendiamo il nostro posto alla voga cercando di “coltivare il nostro giardino”, sperando che l’alacrità e l’impegno di tutti noi possa prevalere sulle follie del mondo.

! A SUMMER AT THE SEA

di Pietro Ferrari

It is difficult to give a definition of last summer whose end we would welcome with relief if it were not that the unknown of a ferocious political opposition and the first signs of what we could call "poor incisiveness" of the government's action make the black clouds recovery (for those who could pull the plug for a while). It does not help the serene recovery of working activity the statement that the European Union, proved by the pressure of migratory flows, has showed, in spite of virtuous declarations, to be a jumble of states, each committed to download on the other (Italy first of all) the burdens and threats coming from the South of the Mediterranen See, in whose work of destabilization some of the players at the table had engaged with fury worthy of a better cause. However, "the ship goes" and we all resume our place at the rudder trying to "cultivate our garden", hoping that the alacrity and the commitment of all of us can prevail over the follies of the world.


dal 1959

idml’industria del mobile 18

FOCUS SICAM COMPONENTI

Pordenone ospita con Sicam il primo evento europeo del settore nel 2018. www.exposicam.it

La kermesse del mobile

Con i suoi 583 espositori, di cui 28% da 35 paesi esteri, e le 7.765 aziende in visita, per il 31% dall’estero, la nona edizione di SICAM è stato un momento di grande promozione del business internazionale per la componentistica ed accessoristica: quella del 2017 è stata l’edizione record, con oltre 15mila m2. di esposizione, in crescita costante da cinque anni. Gli indicatori del Salone riflettono l’andamento attuale dei mercati internazionali nel settore del mobile, con l’Italia (primo espositore di SICAM) che si conferma leader europeo come esportatore di mobili nell’area extra UE con oltre 4,2 miliardi di euro di fatturato e una quota del 28% del totale del mercato di quest’area, davanti alla Germania (sempre secondo Paese espositore a SICAM) attestata a circa 3 miliardi di euro di export nell’area extra-UE. Il mercato di maggiore importazione al mondo dai Paesi europei risulta essere ancora la Cina, con una quota del 57%: la Cina è stato il primo Paese asiatico (un’area che ha rappresentato il 25% dei visitatori esteri) per numero di aziende ed operatori in visita a SICAM 2017.

L’analisi dei dati sui visitatori registrati a Pordenone lo scorso ottobre evidenzia il sempre alto livello di qualifica professionale che contraddistingue le presenze in fiera, con ben il 37% degli operatori appartenente al top management aziendale (titolari e direttori generali) ed il 9% all’area specifica della progettazione e ideazione del prodotto finito.


idml’industria del mobile 19

! THE FURNITURE KERMESSE With its 583 exhibitors, of which 28% from 35 foreign countries and 7,765 visiting companies, 31% from abroad, the ninth edition of SICAM was a moment of great promotion of the international business for components and accessories: that of 2017 was the record edition, with more than 15.000 square meters of exhibition space, which has been growing steadily for five years. The exhibitions' indicators reflect the current trend of the international markets in the furniture sector, with Italy (first country at SICAM) confirming its position as European leader as an exporter of furniture in the nonEU area with more than 4,2 billion turnover and a 28% share of the total market in this area, ahead of Germany (second largest country exhibiting at SICAM), amounting to approximately 3 billion euros of exports to the non-EU area. The largest import market in the world from European countries is still China, with a market share of 57%: China was the leading Asian country (an area that represented 25% of foreign visitors) for the number of companies and operators visiting SICAM 2017. The analysis of the data on visitors recorded in Pordenone last October shows the high level of professional qualification that characterizes the presence at the fair, with 37% of operators belonging to the top management (owners and general managers) and 9% to the specific area of design and conception of the finished product.


dal 1959

idml’industria del mobile 20

FOCUS SICAM COMPONENTI KASTAMONU www.kastamonu.it

La nuova collezione MFC Kastamonu debutta a Sicam. www.exposicam.it

Un player di prima forza ! THE NEW KASTAMONU ITALIA MFC COLLECTION IN SICAM The Kastamonu Group, global player of the wood based panel sector, purchased Gruppo Trombini in May 2017, thus reaching a total foreign investment of over 800 million euros. Kastamonu Italia owns two particle board facilities, one at Pomposa and another one at Frossasco. The production3 line in Pomposa, with a capacity of 480,000 m starts this year, after being updated according to the latest technologies. The main product that will be manufactured at the Pomposa facility is the melamine faced chipboard. Kastamonu has been updating and modernizing the existing raw particleboard production line, and an important upgrade has been made by buying a new impregnation and melamination line. This will assure that the final product will be one of top quality, and also that the company will be able to be flexible to the clients’ needs in what concerns special decors, special structures or special sizes. The debut collection contains 80 decors – wood, uni and fantasy decors, trends and client requests. Because the main characteristic of the Kastamonu Italia sales and marketing policy is its flexibility and its constancy in meeting the client needs, this collection is going to be like a living organism – permanently changing and adapting to the market.


idml’industria del mobile 21

Il Gruppo Kastamonu, global player del settore pannelli derivati dal legno, ha acquisito il Gruppo Trombini nel maggio 2017, raggiungendo così un investimento estero totale di oltre 800 milioni di euro. Kastamonu Italia possiede due stabilimenti per la produzione di truciolare, uno a Pomposa e un altro a Frossasco. La linea di produzione a Pomposa, con una capacità di 480.000 m3, sarà avviata nel 2018, dopo essere stata aggiornata secondo le ultime tecnologie.Il prodotto principale realizzato nello stabilimento di Pomposa è il pannello in truciolare nobilitato. Kastamonu ha aggiornato e modernizzato la linea di produzione del pannello grezzo esistente e un importante investimento è stato effettuato acquistando una nuova linea di impregnazione e nobilitazione. Tutto questo assicura un prodotto finale di alta qualità; garantendo ai nostri clienti una elevata flessibilità su decori, finiture e dimensioni. La collezione di debutto contiene oltre 80 decori, suddivisi in finiture legno, tinte unite e fantasie. La collezione è stata appositamente sviluppata per il mercato italiano, seguendo le attuali tendenze del design e le richieste specifiche dei clienti. Sarà continuamente aggiornata e adattata in base alle future vocazioni del mercato.


dal 1959

idml’industria del mobile 22

FOCUS SICAM COMPONENTI FERRAMENTA LIVENZA www.ferramentalivenza.it

Ferramenta Livenza racconta con Target i suoi quarant’anni di attività. www.exposicam.it

Un target raggiunto

Ferramenta Livenza ha celebrato il 40° anniversario sabato 26 maggio festeggiando, in un evento serale, con tutti i collaboratori che hanno contribuito a renderla l’azienda leader di mercato che oggi conosciamo. Presentata di recente da Ferramenta Livenza, la giunzione Target è una sistema preassemblato a scomparsa ideale per montare i componenti di armadi, librerie e mobili in kit. Target è caratterizzata da un’elevata corsa di tiraggio, è adatta all’utilizzo con spine ed è particolarmente indicata per il montaggio di strutture in luce. È disponibile nella versione M6 per applicazione con bussola filettata e nella versione Euro per applicazione diretta al pannello. Consente un assemblaggio veloce con un packaging compatto grazie all’assenza di parti esposte, la sua tenuta strutturale permette di unire i componenti saldamente e garantisce una elevata resistenza alle varie sollecitazioni derivanti dalle operazioni di trasporto, movimentazione e da ulteriori stress; versatile ed esteticamente piacevole, è realizzata in zama, acciaio e materiale tecnoplastico. La gamma Target prevede il modello J10 con due fori e il modello J12 con un unico foro passante per la regolazione del piedino livellatore. Questa ferramenta è adatta sia a mobili con fondo a terra sia a mobili con fondo rialzato. Target J10 è compatibile con i seguenti piedini livellatori: piedino Rekord 12, Rekord 14 e LH7.28, mentre Target J12 è compatibile con i seguenti piedini livellatori: piedino LH7.20, LH4.20, LH60.20.

È vigente un brevetto depositato per entrambe le versioni. Non sono mancati i riconoscimenti internazionali: Target J10 è stato insignito di Interzum Award 2017 High Product Quality e German Design Award, Nominee 2018.


idml’industria del mobile 23

L’AZIENDA

Fondata nel 1978 a Brugnera (Pordenone) nel cuore del distretto del mobile, Ferramenta Livenza si afferma in breve tempo come importante punto di riferimento nella vendita della ferramenta e degli accessori per l'industria del mobile, investendo in modo significativo nello studio, nella progettazione e nella realizzazione dei propri prodotti. La filosofia dell'azienda si fonda sulla ricerca della qualità, efficienza del servizio al cliente, professionalità di esperti tecnici e spirito di squadra fortemente condiviso. Il marchio Ferramenta Livenza ed i suoi brevetti garantiscono l’originalità delle soluzioni proposte e confermano l’impegno nello sviluppo e nell’innovazione di prodotti di elevata funzionalità e design, che rispondono alle costanti trasformazioni del mercato.

! FORTY YEARS AND A HIT TARGET Ferramenta Livenza celebrated its 40th anniversary on Saturday 26 May, celebrating, in an evening event, with all the collaborators who have contributed to making the company the market leader everyone knows today. The Target Joint Piece is a preassembled retractable piece of hardware needed to install cupboard, bookcase and kit-furniture components. Target features a long tightening length, it can be used with pins and is particularly recommended for mounting enclosed-span structures. Target is available in the M6 version for applications using threaded bushings and in the Euro version for direct fastening to the panel. The benefits of Target: a preassembled joint piece suitable for kit-furniture; quick assembly with compact packaging with no exposed parts; structurally tight: securely fastens components together and withstands various kinds of stresses (transportation, handling…); versatile and aesthetically refined: made of zamak, steel and technoplastic material. The Target product range includes the J10 two-hole model and the J12 singlethrough-hole model to adjust the levelling foot. The Target product range is suitable for floor-mounted and raised bottom bases. Target J10 is compatible with the following levelling feet: Rekord 12, Rekord 14 and LH7.28. Target J12 is compatible with the following levelling feet: LH7.20, LH4.20, LH60.20. Patent pending for both versions. Target J10 was awarded of 2017 Interzum Award, High Product Quality and German Design Award, 2018 Nominee. International trade relations are managed by our partner company “Italiana Ferramenta”. For further information: www.italianaferramenta.com.

PHOTOS: ALESSANDRO VENIER.


dal 1959

idml’industria del mobile 24

FOCUS SICAM COMPONENTI MISSLER SOFTWARE ITALIA www.topsolid.it

www.exposicam.it

Dal contract al nautico, dall’arredamento su misura alla gestione di macchine Missler Software porta un contributo significativo all’attività produttiva.

Soluzioni integrate

Missler Software è una multinazionale leader nello sviluppo di tecnologie informatiche. Con un fatturato di 40 milioni di euro, 220 sviluppatori e più di 30 anni di esperienza, fa parte dei principali protagonisti mondiali nello sviluppo di software CAD/CAM/PDM/ERP.

La soluzione CAD/CAM/PDM TopSolid completamente integrata copre tutte le esigenze produttive/gestionali nei settori della meccanica, della lamiera e del legno. Sul mercato internazionale da più di 15 anni, TopSolid è ad oggi utilizzato da oltre 20.000 aziende in tutto il mondo. Missler Software Italia, con varie sedi sul territorio, è una delle realtà del gruppo di maggior successo. ARREDAMENTO SU MISURA, NAUTICO, CONTRACT, OGGETTI SEMPLICI E COMPLESSI. NESSUN LIMITE CON TOPSOLID’WOOD TopSolid’Wood è la soluzione unica nel suo genere, potente e flessibile che permette di progettare e realizzare qualsiasi cosa, sia esso un oggetto, un mobile o un arredamento completo. Grazie a potenti strumenti di calcolo, TopSolid’Wood permette di progettare sempre in modalità parametrica, al fine di rendere flessibile e soprattutto riutilizzabile ogni progetto realizzato.


idml’industria del mobile 25

Tavole di lavoro, distinte dei fabbisogni, pallinature, schemi di montaggio sono personalizzabili da ogni utilizzatore. GESTIONE DI TUTTE LE MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO CON TOPSOLID’WOODCAM Grazie alla collaborazione con le principali case costruttrici a livello mondiale, TopSolid’WoodCam è in grado, per ogni progetto, di generare i programmi macchina, sia essa a 3, 4 o 5 assi.

La ricostruzione realistica della macchina stessa, permette di simulare ogni lavorazione prima dell’esecuzione vera e propria. Inoltre, gestione semplice e veloce di preventivi e rivendite con TopSolid Quote e TopSolid Planner.

Padiglione 8 - Stand A14


dal 1959

idml’industria del mobile 26

FOCUS SICAM COMPONENTI OSTERMANN www.ostermann.eu

www.exposicam.it

Nel padiglione 3 di Sicam, stand A12, Ostermann presenta per la prima volta non solo bordi, profili, colle e detergenti, ma anche una gamma selezionata di superfici.

Superfici di tendenza in una gamma selezionata Ostermann Italia ha ora nel suo assortimento l'intera collezione del Linoleum per arredi di Forbo e consegna in piccolissime quantità direttamente dal proprio magazzino. Tendenza bordo - Le superfici a imitazione del cemento continuano la loro trionfale avanzata nel mondo del mobile. Per il loro completamento ideale, Ostermann offre numerosi nuovi bordi in ABS in effetto cemento. Altrettanto di tendenza sono le riproduzioni realistiche di materiali come la ruggine, la pietra o il legno. Per quanto riguarda quest'ultimo, l'orientamento del momento è sempre più verso il tema dei boschi nordici, in particolare verso il pino. Sulle pareti espositive dello stand sarà possibile gustarsi una buona

Con RollBeton, RollRost e il Linoleum per arredi di Forbo, Ostermann Italia ha deliberatamente aggiunto alla sua gamma di prodotti tre superfici di tendenza nell'ultimo anno. Queste completano perfettamente la gamma dei prodotti esistenti e offrono ai clienti una nuova ispirazione per gli arredi. In virtù del maggior numero di materiali esposti, Ostermann ha ingrandito il suo stand quest'anno per potere presentare comodamente l'intera varietà del suo assortimento. RollBeton e RollRost - Il cosiddetto "Look industriale" costituisce la tendenza attuale per l'arredo negozi, ma anche per le ristrutturazioni e per la realizzazione di progetti privati. Con le nuove superfici RollBeton e RollRost di Ostermann, gli artigiani possono ora creare con poco sforzo mobili e interni in finitura cemento o ruggine. Il materiale viene fornito in rotoli e può essere lavorato molto facilmente. Il Linoleum per arredi di Forbo - Grazie al suo aspetto e al suo effetto tattile del tutto particolari, il Linoleum per arredi conferisce alle superfici orizzontali e verticali una naturalezza ed un'eleganza del tutto speciali.


idml’industria del mobile 27

panoramica della vasta gamma del mondo dei bordi di Ostermann. Tutto per l'interior design creativo - Inoltre, Ostermann esporrà la sua vasta gamma di adesivi e detergenti, nonché i numerosi profili tecnici. Da falegnami - per i falegnami questo è il motto di Ostermann a Sicam.

LA SQUADRA OSTERMANN ATTENDE IL SETTORE A SICAM. IL MOOD BOARD DI OSTERMANN.

! TRENDY SURFACE IN A WIDE RANGE With RollBeton, RollRost and Linoleum for furnishings by Forbo, Ostermann Italia has deliberately added three trendy surfaces to its range of products over the last year. These perfectly complement the range of existing products and offer customers a new inspiration for furnishings. By virtue of the greater number of materials exhibited, Ostermann has enlarged its stand this year to be able to easily present the entire variety of its range.


dal 1959

idml’industria del mobile 28

FOCUS SICAM COMPONENTI SWISS KRONO AG www.swisskrono.ch

www.exposicam.it

Novità e futuro con Swiss Krono SWISS KRONO AG è anche quest’anno presente al SICAM di Pordenone con GENESIS, uno stand che parla di novità e futuro. Ne parliamo più approfonditamente con la dottoressa Michela Muntean, direttrice vendite Italia dell’azienda elvetica.

Dottoressa Muntean, SWISS KRONO AG, insieme a lei, torna nuovamente al SICAM e promette grandissime novità in uno spazio espositivo di grande impatto. Michela Muntean_La volontà di SWISS KRONO AG è di continuare con decisione nella strategia intrapresa sul mercato italiano, in cui vogliamo posizionarci con prodotti e servizi innovativi. A tal proposito, al SICAM parleremo della nostra ultima innovazione nel settore del pannello truciolare: NAF Solutions, il nostro nuovo pannello certificato, senza aggiunta di formaldeide, che entrerà a far parte della nostra già ampia gamma di prodotti eco-sostenibili. Un riconoscimento all’impegno green, su cui l’azienda ha investito da tempo. Michela Muntean_Esatto. A partire dagli investimenti per lo stabilimento, i sistemi produttivi e l’attenzione ai materiali, la politica ecologica dell’azienda continua a dare i suoi frutti. L’attenzione all’ambiente è un nostro tratto distintivo di che ci differenzia da molte altre aziende. Il futuro ci sta a cuore. Quest’anno ne diamo prova ancora una volta. Entriamo nel merito della vostra presenza al SICAM. Lo stand si chiama GENESIS. Cosa vi ha spinto a scegliere questo nome? Michela Muntean_Sono cambiate tante cose quest’anno, volevamo sottolineare l’inizio di una nuova fase. SWISS KRONO AG è capace di reinventarsi ogni anno, pur nella continuità della qualità dei propri servizi e prodotti. Il concept GENESIS nasce con l’intento di, ancora una volta, sottolineare il contatto tra uomo e natura, l’unione tra homo faber e il rispetto per l’ambiente in cui opera, una simbiosi necessaria perché ci sia futuro, un presupposto fondamentale che è alla base di tutte le scelte SWISS KRONO. Le due strutture monolitiche del nostro stand sono realizzate interamente in SwissCDF, il ‘classico’ dell’azienda. Ma anche il nostro prodotto di

SWISSCDF “NEW VISION" punta si presenta in veste inedita, dal momento che è trattato in maniera del tutto innovativa. Al centro dello spazio, si concentrerà, invece, l’esposizione della nuova collezione dei decorativi CamuStyleTX. Ma non finisce qui, all’interno dell’area espositiva dedicheremo anche una parte a quelle che sono le nostre proposte ‘new vision’ una collezione completamente nuova ispirata al mondo del tessile.


idml’industria del mobile 29 Un approccio che non lascia indifferenti. Quanto di questo è anche eredità di un amministratore delegato come Mauro Capozzo, che sappiamo avere lasciato la carica al vertice della sede di Menznau? Michela Muntean_Il SICAM, e poi Architect@Work a novembre, sono sicuramente il frutto della visione di un grande amministratore delegato, Mauro Capozzo. Le caratteristiche di GENESIS, il nostro ultimo progetto insieme, sono l’attenzione ai dettagli, la cura organizzativa e la spinta creativa. Questo appuntamento rappresenta realmente la coronazione di un percorso di grande successo che abbiamo condiviso e del quale conserverò per sempre l’insegnamento. Mauro Capozzo è stato, durante la nostra collaborazione professionale, un vero e proprio mentore che ha saputo interpretare con largo anticipo le tendenze e le necessità del mercato.

SWISSCDF/CAMUSTYLETX.

SWISSCDF “NEW VISION"

SICAM è un progetto che mi sta molto a cuore e per il quale mi sono messa totalmente in gioco entrando nei meriti di ogni singola scelta creativa e di comunicazione. L’ex Amministratore Delegato mi ha sempre sostenuto comprendendo perfettamente il peso del mercato italiano, di cui sono responsabile, ed ha sempre appoggiato il mio approccio perseverante e forse, ogni tanto anche un po’ audace. Le andrebbe di spiegare meglio questo ultimo punto? SWISS KRONO AG ha deciso di conquistare l’Italia? Michela Muntean_Piacere in Italia è fondamentale e noi finalmente figuriamo in questo scenario come protagonisti, basti pensare alle collaborazioni e agli eventi a cui abbiamo partecipato l’anno scorso. Appuntamenti che sì, parlavano di prodotto, ma erano orientati soprattutto al design e alla creatività. Abbiamo partecipato al Salone del Mobile, al Fuorisalone e ad HOMI interfacciandoci con architetti e designer, che hanno apprezzato le nostre visioni. La grande soddisfazione è che molte aziende leader nel settore dell’arredamento in ambito internazionale hanno scelto, per esempio, CamuStyleTX e SwissCDF per le loro collezioni e questo, a mio avviso, consacra un lavoro accurato che non si ferma alla sola realizzazione del prodotto in sé, ma sottolinea anche l’attenzione e la ricerca estetica che stiamo mettendo nella creazione delle nostre collezioni.

CUCINA COMPLETAMENTE REALIZZATA IN SWISSCDF/CAMUSTYLETX.


dal 1959

idml’industria del mobile 30

FOCUS SICAM COMPONENTI SWISS KRONO AG www.swisskrono.ch

! NEWS AND FUTURE WITH SWISS KRONO

www.exposicam.it

SWISS KRONO AG will be at SICAM in Pordenone with GENESIS, an exhibit stand that communicates news and the future. We talk about this in depth with Michela Muntean, Italy sales director of the Swiss brand. Ms Muntean, SWISS KRONO AG, returns once again, with you, at SICAM, and great news are expected from such an impactful exhibiting space. Michela Muntean_The goal of SWISS KRONO AG is to continue decidedly in the strategy it embarked on into the Italian market, in which we want to position ourselves with innovative products and services. During the SICAM we will talk about our latest innovation in the chipboard segment: NAF Solutions, our new fully certified particle board, with no added formaldehyde, that will enter our already extensive range of eco-friendly products. An acknowledgment of the commitment to sustainability, which the brand has been investing on for quite some time. Michela Muntean_Exactly. Starting from the investments made on the production plant, the production systems and in the choice of raw materials, the brand's ecological policies keep on bearing fruit. Care for the environment is one of the distinctive traits that sets us apart from many other companies. We care about the future. This year we prove this once again.

SWISSCDF “NEW VISION"

faber and respect for the environment in which it operates, a necessary symbiosis for there to be a future, a fundamental presupposition at the base of every choice made by SWISS KRONO. The two monolithic structures of our stand are entirely made of SwissCDF, the brand's “classic”. But even this flagship product is presented in an unprecedented style, having been treated in an innovative fashion. In the midst of this space,TX instead, the focus will be on the new CamuStyle decoratifs. And there’s more, into the exposition area, we will reserve a portion for our “new vision” proposals, a new collection inspired to the textile industry.

Let's get into your presence at SICAM. The stand is named GENESIS. What led you to choose this name? Michela Muntean_Many things have changed this year, we wanted to underscore the beginning of a new phase. A remarkable approach. How much of this is also SWISS KRONO AG has the ability of reinventing itself inherited from a CEO of the likes of Mauro each year, maintaining the quality of its products Capozzo, that we know has left his position at the and services. helm of the Menznau headquarters? The GENESIS concept began with the purpose of, Michela Muntean_SICAM, and then once again, underscoring the contact between Architect@Work in November, are certainly fruit of mankind and nature, the union between homo the vision of a great CEO, Mauro Capozzo.


idml’industria del mobile 31

The features of GENESIS, our last project together, are attention to detail, organizational care and creative drive. This meeting really represents the coronation of a successful approach that we have shared and whose teaching I will keep forever. Mauro Capozzo has been, during our professional collaboration, a real mentor who was able to interpret, well in advance, the market's trends and needs. SICAM is a project that is very close to my heart and for which I put myself at stake by intervening into every single creative and communication choice. The former CEO has always supported me, understanding perfectly the weight of the

SWISSCDF

Italian market, of which I am responsible, and has always supported my persevering and perhaps, sometimes, even a little daring, approach. Would you like to better explain this last point? Has SWISS KRONO AG decided to conquer Italy? Michela Muntean_Being liked in Italy is fundamental and we finally appear in this scenario as leaders, it is sufficient to think of the collaborations and events we attended to last year. Appointments that were communicating the product, but that mainly were aiming at design and creativity. We participated in the Salone del Mobile and at the Fuorisalone and at HOMI, interfacing with architects and designers, who appreciated our vision. The great satisfaction is that many leading brands in the field of international furnishings have chosen, for example, CamuStyleTX and SwissCDF for their collections and this, in my opinion, consecrates an accurate strategy that does not stop at the realization of the product itself, but also underscores the attention and aesthetic research that we are placing into the creation of our collections.


dal 1959

idml’industria del mobile 32

FOCUS SICAM COMPONENTI LECHLER lechler.eu

Nuove finiture per ambienti contemporanei. www.exposicam.it

Nature addicted


idml’industria del mobile 33

Lechler opera su più mercati ponendo particolare attenzione alla completezza della proposta colore e di effetti per l’intero mondo dell’Interior Design, incrementando continuamente le tecnologie. Le nostre soluzioni valorizzano diversi supporti - muro, legno, metalli, plastiche e vetro – nei vari settori industriali a cui dedichiamo uno specifico brand: Lechler Tech per l’industria, Ive per il legno e Chrèon per la casa. “The Way of Effects”, la nuova serie del progetto Color Design lanciata al Fuorisalone 2018, si concentra su nuovi effetti superficiali per la decorazione delle pareti di casa, i mobili d’arredo e i manufatti industriali come sulle armonie che generano tra di loro e con l'uso di sorgenti luminose diverse; tre i mood ispirati alla natura e immaginati per progettare scenari cromatici: “Soft Chromatic”, “Natural Tech” e “Dark Glamour”. I nuovi effetti e finiture beneficiano di cicli di verniciatura che garantiscono il trasferimento del colore sui manufatti con modalità applicative sostenibili, performanti e industrializzabili. Lechler sarà presente a SICAM di Pordenone al padiglione 10, Stand B31.

! THE WAY OF EFFECTS Lechler operates in several markets with particular attention to the completeness of the proposal of colours and effects for the world of Interior Design, by constantly improving technologies. Our solutions enhance different surfaces - walls, wood, metals, plastics and glass - in various industrial sectors, to which we dedicate a specific brand: Lechler Tech for Industry, Ive for Wood and Chrèon for Houses. “The Way of Effects”, the new series of the Color Design project launched at the Fuorisalone 2018, focuses on new surface effects for decorating house walls, furniture items and industrial products, as well as on harmonies they generate on their own or with different light sources. There are three moods that are inspired by nature and developed to design chromatic scenes: ‘Soft Chromatic’, ‘Natural Tech’ and ‘Dark Glamour’. These new effects and finishes benefit from painting cycles that guarantee colour transfer on products with sustainable, well-performing and industrialisable application methods. Lechler is present at SICAM - Pav.10 - Stand B31.


dal 1959

idml’industria del mobile 34

www.gruppobonomipattini.com

FOCUS SICAM COMPONENTI GRUPPO BONOMI PATTINI

www.exposicam.it

Presente nel mondo del design e dell’architettura

Il Gruppo Bonomi Pattini è un importante Gruppo italiano specializzato nella distribuzione di materiali innovativi dedicati al settore dell’Arredamento e dell’Architettura. Nel 2010 Bonomi Pattini s.p.a. – la capogruppo fondata nel 1979 a Varedo, nel cuore della Brianza - riunisce diverse aziende dislocate nel nord Italia con l’obiettivo di creare una rete distributiva più capillare e integrata, in grado di soddisfare le sempre più crescenti esigenze del mercato: Coppo Legno s.r.l. (Padova), Sinco Wood s.r.l. (Pordenone), Lara Compensati s.r.l. (Brescia) e PBS Legnami s.r.l. (Torino). Grazie a una presenza concreta all’interno del territorio in cui opera, il Gruppo Bonomi Pattini può oggi vantare una leadership indiscussa in termini di velocità di risposta alle richieste dei suoi clienti. Tutto questo, unito ad una selezione di Brand dalle caratteristiche tecniche innovative e all’avanguardia, permette al Gruppo di proporsi come un vero e proprio punto di riferimento per il mondo dell’Architettura e dell’Interior Design. Il legno rappresenta da sempre il materiale principe delle aziende del Gruppo Bonomi Pattini, declinato in un’ampia varietà di essenze, colori e finiture. Il Gruppo può infatti vantare numerose collaborazioni in esclusiva con alcuni dei migliori produttori internazionali di pannelli dedicati al settore dell’Architettura, del Design e dell’Artigianato dell’Arredamento. Un esempio è la partnership per la distribuzione in Italia di Valchromat – un pannello MDF colorato in pasta caratterizzato da un’incredibile colorazione omogenea. Valchromat, che verrà presentato al Sicam 2018 di Pordenone (Pad. 4, Stand B30/C31), è un prodotto innovativo che unisce le caratteristiche naturali del legno alla luminosità dei colori. Il valore aggiunto del Valchromat deriva non solo dal colore ma anche dalla

VALCHROMAT

VALCHROMAT sua peculiare composizione e dal processo di produzione. Si tratta di un pannello in fibra di legno con caratteristiche molto simili ad un HDF in cui le fibre vengono colorate individualmente, impregnate con coloranti organici e legate insieme da una speciale resina che donano al prodotto caratteristiche fisiche e meccaniche uniche per lo sviluppo di lavorazioni in 3D rivolte al mondo dell’Interior Design. Un altro prodotto innovativo ed elegante che verrà presentato al Sicam di Pordenone è Moso, la linea di prodotti in bambù innovativi ed ecosostenibili particolarmente adatti all’Interior Design. I pannelli possono essere divisi in tre gruppi: Massicci, Monostrato e Tranciati. Avendo una durezza ed una densità paragonabili a quelle delle miglior specie di legno duro, questo materiale ispirato dalla natura ha una stabilità alta è adatto per ogni tipo di applicazione da interno. Il materiale è elegante e alla moda e offre numerose opportunità per creare cucine, piani di lavoro in bambù, mobili e arredamenti e può essere utilizzato come rivestimento e per realizzare arredi e rende gli ambienti interni più sani. C’è poi Viroc, un materiale ideale per i rivestimenti esterni e per progetti di arredo urbano, costituito da particelle di legno e cemento. Ha un aspetto non omogeneo, caratteristica naturale del prodotto, e si presenta in vari colori. Può


idml’industria del mobile 35

FUORIFORMATO

MOSO

VALCHROMAT

VIROC

VIROC

MOSO

inoltre essere calibrato e levigato per applicazioni che richiedono minori tolleranze. Viroc è utilizzabile sia in ambienti esterni che interni: facciate, pareti, pavimenti, coperture, soffitti, arredamento, decorazione di interni e arredi urbani. Sun-Wood è invece un pannello in legno unico nel suo genere decorato con stampe digitali prive di anomalie, con capacità antincendio e adatto per la realizzazione di interni e di zone wellness. Altri materiali dedicati al settore dell’Architettura e del Design commercializzati in esclusiva dalle Aziende del Gruppo Bonomi Pattini sono i prodotti Fuoriformato, dove il gres porcellanato di grandi dimensioni incontra un’esplosione di colori e infiniti disegni creativi ed eccentrici. La superficie in gres diventa un foglio neutro sul quale riprodurre un decorazioni, texture e immagini, permettendo una forte personalizzazione del progetto in un’ottica di unicità e customizzazione. Questi sono solo una piccola parte dei materiali che il Gruppo presenterà al Sicam 2018 di VIROC Pordenone, la mostra internazionale di componenti, prodotti semilavorati e accessori per l'industria del mobile. Sarà possibile toccare con mano tutti i materiali commercializzati dalle Aziende del Gruppo Bonomi Pattini al Padiglione 4, stand B30/C31.


dal 1959

idml’industria del mobile 36

www.gruppobonomipattini.com

FOCUS SICAM COMPONENTI GRUPPO BONOMI PATTINI

www.exposicam.it

! PRESENT IN THE WORLD OF DESIGN AND ARCHITECTURE The Bonomi Pattini Group is an important Italian Group specialized in the distribution of innovative materials dedicated to the Furniture and Architecture sector. In 2010 Bonomi Pattini Spa - the parent company founded in 1979 in Varedo, in the heart of the Brianza - brings together several companies located in northern Italy with the aim of creating a more capillary and integrated distribution network, able to meet the ever-increasing needs of the market: Coppo Legno S.r.l. (Padua), Sinco Wood S.r.l. (Pordenone), Lara Compensati S.r.l. (Brescia) and PBS Legnami S.r.l. (Turin). Thanks to the concrete presence in the territory in which it operates, the Bonomi Pattini Group can now boast an undisputed leadership in terms of speed of response to the requests of its customers. All this, combined with a selection of Brand with innovative and cutting-edge technical features, allows the Group to propose itself as a real reference point for the world of Architecture and Interior Design. Wood has always been the main material of the companies of the Bonomi Pattini Group, declined in a wide variety of woods, colors and finishes. The Group can in fact boast numerous exclusive collaborations with some of the best international panel producers dedicated to the Architecture, Design and Crafts sectors. An example is the partnership for the distribution in Italy of Valchromat - a colored MDF panel characterized by an incredible homogeneous color. Valchromat, which will be presented at SICAM 2018 in Pordenone (Hall 4, Stand B30 / C31), is an innovative product that combines the natural characteristics of wood with the brightness of colors. Valchromat's added value derives not only from the color but also from its peculiar composition and production process. It is a wood fiber panel with characteristics very similar to an HDF in which the fibers are colored individually, impregnated with organic dyes and bound together by a special resin that give the product unique physical and mechanical characteristics for the development of processing in 3D aimed at the world of interior design. Another innovative and elegant product that will be presented at SICAM in Pordenone is Moso, the line of innovative and eco-sustainable bamboo products particularly suitable for Interior Design. The panels can be divided into three groups: Massive, Monolayer and Sliced. Having a hardness and a density comparable to those of the best species of hardwood, this material inspired by nature has a high stability and is suitable for any type of indoor application.

The material is elegant and stylish and offers numerous opportunities to create kitchens, bamboo worktops, furniture and furnishings and can be used as a covering and to make furniture and interiors healthier. Then there is Viroc, an ideal material for exterior cladding and urban design projects, consisting of wood and concrete particles. It has a non-homogeneous appearance, a natural feature of the product, and comes in various colors. It can also be calibrated and honed for applications that require less tolerances. Viroc can be used both indoors and outdoors: facades, walls, floors, roofs, ceilings, furniture, interior decoration and urban furniture. Sun-Wood, on the other hand, is a unique wooden panel decorated with anomalous digital prints, with fire proof capabilities and suitable for interiors and wellness areas. Other materials dedicated to the Architecture and Design sector marketed exclusively by the Companies of the Bonomi Pattini Group are the Fuoriformato products, where the large porcelain stoneware meets an explosion of colors and endless creative and eccentric designs. The stoneware surface becomes a neutral sheet on which to reproduce decorations, textures and images, allowing a strong personalization of the project with a view to uniqueness and customization. These are just a small part of the materials that the Group will present at SICAM 2018 in Pordenone, the international exhibition of components, semi-finished products and accessories for the furniture industry. It will be possible to touch all the materials marketed by the companies of the Gruppo Bonomi Pattini in Hall 4, stand B30 / C31.

SUN-WOOD


DIGITAL PRINTING & HOT COATING

FLOORING LINE HOTCOATING AND SINGLE PASS DIGITAL PRINTING LINE FOR FLOORING !"#$%&'(%)"*"+",-'./0'1&23,.*"+",-4'5",$'$"#$'67.+",-'8'&%92+7,"2/'0"#",.+'1&"/,"/#' ./0':;'<7&"/#'"/=94'>'2&'?'<2+2&9'.,'$"#$'91%%0@ ABB%<,"C%'92+7,"2/',2'&%.<$'DEF'<%&,"3<.,"2/G'H.)"H7H'.*&.9"2/'&%9"9,./<%@ $,,19GII555@-27,7*%@<2HI5.,<$JCK51-?L92MND#

w w w.jetmasterseries.com

w w w.barberan.com

Pol. Ind. “Camí Ral” C/ Galilelo 3-9, 08860 CASTELLDEFELS, Barcelona - Spain Tel: (+34) 936 350 810 barberan@barberan.com


dal 1959

idml’industria del mobile 38

FOCUS SICAM COMPONENTI OMNIA KOLL RIEPE

www.exposicam.it

www.omniakoll.com www.riepe.eu

Omnia Koll, l'high-tech per manufatti high-quality

UNA GRAFICA DESCRIZIONE DEI PROCESSI RIEPE. Omnia Koll s.r.l. nasce nel 2005 dalla volontà di accomunare le esperienze e le conoscenze tecnico-commerciali maturate nell’ambito degli adesivi, delle colle e delle tecnologie correlate. Da sempre Omnia Koll investe le proprie energie e risorse nello studio dei processi di incollaggio, nella ricerca di nuovi prodotti e soluzioni più performanti nei vari set-

tori industriali e nell’affiancamento e nel supporto dei propri clienti divenendo oggi un’azienda di riferimento nel proprio ambito. Degne di nota e prestigio sono le collaborazioni con aziende di riferimento che accompagnano Omnia Koll nell’attività di ascolto e analisi delle esigenze del mercato per offrire soluzioni tecnologicamente avanzate distribuite in maniera capillare sull’intero territorio nazionale.


idml’industria del mobile 39

OMNIA-KOLL, HIGHTECH FOR HIGH QUALITY

!

LO STABILIMENTO RIEPE A BÜNDE (GERMANIA).

LE PRATICHE CONFEZIONI DEI PRODOTTI. OMNIA KOLL-RIEPE: IL BINOMIO VINCENTE PER LA QUALITÀ FINISH Da oltre trent’anni Riepe GmbH, con sede a Bünde (Germania), è leader nel settore dell’industria del legno grazie all’incessante ricerca e sviluppo di impianti e liquidi per una bordatura di alta qualità. Distaccante, Antistatico-Raffreddante, Scivolante e Pulitore, applicati esclusivamente con i sistemi dedicati Riepe, divengono garanti di efficienza produttiva e qualitativa nel processo di bordatura. L’assidua e intensa collaborazione con i più grandi costruttori di macchine, con i produttori di bordi e il continuo confronto con una rete vendita con un raggio d’azione mondiale, guidano Riepe allo sviluppo di prodotti all’avanguardia per risultati di bordatura di Qualità Finish. In questo senso, la partnership ormai decennale con Omnia Koll s.r.l., quale distributore esclusivo per l’Italia, garantisce un’accurata consulenza tecnica e un puntuale servizio logistico che, uniti all’eccellenza degli impianti e liquidi Riepe, creano un binomio vincente e leader indiscusso sul territorio italiano per la vostra Qualità Finish.

Omnia Koll s.r.l. was born in 2005 from the desire to put together technical as well as sales experiences and knowledges in the field of adhesives, glues and related technologies. From the beginning onwards Omnia Koll invests its own energies and resources studying bonding processes, researching new products, finding the most performance solutions in different industrial branches becoming today a leader company in his field. Noteworthy are its partnerships with the most reliable and wellknown companies which support Omnia Koll in listening and analyzing the market needs to offer advanced technology solutions distributed capillary throughout Italy. Omnia Koll-Riepe a winning couple For over 30 years, Riepe GmbH seated in Bünde (Germany), maintain his leader position in woodworking industry thanks to his never-ending research and development of systems and liquids for a “finish quality” edgebanding. Release agent, Antistatic and Anticooling agent, Cleaning agent, exclusively applied with Riepe systems, become guarantee of productive efficiency and high quality results in your edgebandig process. The constant and strong partnership with the main OEM as well as with edge producers together with the ongoing comparison with its worldwide sales net, lead Riepe torwards the development of forefront systems and products for your “finish quality” results. The accurate technical support and punctual logistic service provided by Omnia Koll for over 10 years, as official and unique dealer for Italy, combined with the excellence of Riepe products are the basis of a winning partnership.


dal 1959

idmlâ&#x20AC;&#x2122;industria del mobile 40

FOCUS SICAM COMPONENTI FANTONI www.fantoni.it

www.exposicam.it

Il Centro Ricerche Fantoni lavora per la massima integrazione delle varie divisioni del gruppo e per fornire soluzioni sempre innovative che rispondano ad una clientela esigente e preparata.

La ricerca Fantoni sulla matericitĂ delle superfici


idml’industria del mobile 41

La collezione che Fantoni esporrà al prossimo Sicam si nutre di nuovi decorativi, finiture all’avanguardia e soluzioni attinte dalla Lacon, l’azienda specializzata in carte melamminiche e laminati. Così la superficie diventa terreno di ricerca per il pannello e conseguentemente per i sistemi fonoassorbenti e gli arredi Fantoni: sensazioni cromatiche e materiche che scaturiscono dalla forza espressiva dei materiali e dal raffinato studio di texture e colori; superfici che diventano elementi di un linguaggio visivo e tattile, una selezione di carte, finiture e colori che prendono ispirazione dalla natura e dalla moda, per progettare ambienti originali, evocativi, accoglienti. In particolare Impronte 2019 è la nuova collezione di finiture per laminati CPL e nobilitati da 10 a 40 mm ottenuta con un’innovativa tecnologia che aggiunge un’ulteriore dimensione alle superfici. La grande flessibilità di questo sistema supera di gran lunga quella delle tradizionali piastre di nobilitazione, e scardina il concetto tradizionale di Finitura delle superfici. Fingerfree è una finitura di laminato super-opaco che si avvale di una innovativa tecnologia per essere totalmente antimpronta, definendo un nuovo standard qualitativo. Il laminato, il cui spessore può variare da 0,15 a 1 mm, può essere offerto con tecnologia antibatterica, ed è quindi particolarmente destinato a ambienti cucina e bagno, ove vi è la maggior attenzione alla qualità delle superfici. Ma Sicam è anche l’occasione per annunciare ufficialmente una scelta produttiva importante per Fantoni, ovvero che l’intera produzione MDF sarà d’ora in poi CARB p2. Il regolamento tanto caro all’amministrazione californiana riguarda l’emissione di formaldeide e prevede una riduzione del 40% ppm (parti per milione) della stessa; si sta imponendo sempre più anche in Europa, e i produttori di mobili che commercializzano con gli USA hanno la necessità di organizzarsi in tal senso. La decisione presa dal gruppo friulano permetterà a tutta la sua clientela di poter fornire qualsiasi mercato internazionale e di partecipare alle gare pubbliche nel rispetto dei CAM (criteri minimi ambientali).

L’AZIENDA Il Gruppo Fantoni (azienda fondata da Achille Fantoni nel 1882) è leader nella realizzazione di mobili per ufficio, pareti divisorie ed attrezzate, pannelli MDF e truciolari, pavimenti melamminici e pannelli fonoassorbenti. Tutte le fasi del processo produttivo vengono svolte dal network di società che compongono il Gruppo e che operano sinergicamente per lo sviluppo del prodotto: dalla produzione dei materiali e dei semilavorati, alla progettazione di sistemi d'arredo ufficio innovativi ed ispirati ai più attuali principi del benessere e del design. Costituito da sette società – Fantoni Spa, La Con Spa, Lesonit (Slovenia), Novolegno Spa, Patt Spa, Spik Iverica (Serbia), InterRail – il Gruppo Fantoni produce autonomamente resine, impregna la carta per la nobilitazione dei propri pannelli e, grazie alle centrali idroelettriche e agli impianti di cogenerazione, contribuisce notevolmente al proprio fabbisogno energetico. Insignito dall’ADI nel 1998 del premio “Compasso d’Oro alla Carriera” per il design primario, il Gruppo Fantoni è diventato punto di riferimento nel suo settore, grazie all’intensa attività del Centro Ricerche: workshop, convegni e pubblicazioni sono gli esempi di un impegno che ne fanno un centro nevralgico di sperimentazione e ricerca. Dal 1882, architettura, ricerca e total design hanno guidato la crescita aziendale e lo sviluppo di prodotti sempre più innovativi e al servizio del benessere della persona.


dal 1959

idml’industria del mobile 42

FOCUS SICAM COMPONENTI FANTONI www.fantoni.it

www.exposicam.it

! FANTONI RESEARCHES SURFACE TEXTURES The Fantoni Research Centre works to ensure the utmost integration between the different divisions, and to consistently provide innovative solutions that meet the needs of its demanding and competent clientele. The collection presented by Fantoni at the forthcoming Sicam is expanding to include new decorations, innovative finishes and solutions provided by Lacon, the company specializing in melamine papers and laminates. Hence surfaces become the object of research for panels, and consequently for Fantoni furnishings and sound-absorbing systems: physical and optical sensations evoked by the naturally expressive materials and elegantly studied textures and colours; surfaces that become part of a visual and tactile language, a selection of papers, finishes and colours that draw their inspiration from nature and fashion, to design original, evocative and welcoming spaces. Impronte 2019 in particular is the new collection of finishes for CPL laminates and facing sheets between 10 and 40 mm thick, produced using innovative technology that adds a further dimension to surfaces. This system offers a flexibility far superior to that of traditional press plates, and overturns the conventional concept of surface finishes. Fingerfree is a super-matt laminate finish produced using cutting-edge technology to give a totally fingerprint-proof result, setting a new standard in quality. The laminate, with a thickness ranging from 0.15 to 1 mm, can be supplied with anti-bacterial technology, and is therefore particularly suitable for kitchen and bathroom spaces, where greater attention is paid to the quality of surfaces. Sicam is also the perfect occasion to officially announce an important production choice on Fantoni's part: from now on, all MDF production will be CARB p2 compliant. These regulations, greatly prized by the California

government, foresee a 40% reduction of formaldehyde emissions (calculated in ppm - parts per million); they are increasingly being applied in Europe too, and furniture producers who trade with the USA need to be compliance-ready. The decision made by the Group from Friuli will ensure that all its clients can supply any international market and take part in public tenders and to comply with CAM (minimum environmental criteria). The Fantoni Group (founded by Achille Fantoni in 1882) is a leader in the production of office furniture, partition and storage walls, MDF and chipboard panels, melamine flooring and sound-absorbent panels. All stages of the production process are completed within the network of companies belonging to the Group, which all operate synergically to develop their products: from the production of materials and semi-finished products, to the creation of innovative office furnishing systems that draw their inspiration from the latest principles of wellbeing and design. Comprising seven companies – Fantoni SpA, La Con Spa, Lesonit (Slovenia), Novolegno Spa, Patt Spa, Spik Iverica (Serbia), and Inter-Rail – the Fantoni Group produces its own resins, impregnates the paper to face its panels, and thanks to its hydroelectric power stations and cogeneration systems, it also contributes significantly to its own power needs. Having received the "Compasso d’Oro" award for lifetime achievement in 1998 from ADI for primary design, Fantoni Group has become a reference point within the sector, due to the intense activity of its Research Centre: workshops, conferences and publications are expressions of the commitment that has made it a hub for experimentation and research. Since 1882, architecture, research and total design have been the guiding principles for company growth, and for the development of increasingly-innovative products dedicated to the well-being of the people who use them.


TECNOLOGIE AVANZATE DI STAMPA PER I VOSTRI PROCESSI MANIFATTURIERI 2ª Esposizione Internazionale delle Tecnologie di Stampa per la Produzione Manifatturiera 20-22 novembre 2018, MiCo, Milano

I rapidi sviluppi nelle tecnologie di stampa industriale stanno creando grandi nuove opportunità nell’industria manifatturiera, con applicazioni che spaziano dall’individualizzazione e produzione di edizioni speciali su lotti di piccole dimensioni fino alla produzione di massa.

• Incontrate oltre 100 espositori provenienti da innovative piccole e medie imprese e dalle maggiori società internazionali • Informatevi sulle ultime innovazioni partecipando a workshop, conferenze e presentazioni tecniche durante i 3 giorni di fiera

• Scoprite le soluzioni per applicazioni di stampa funzionale, decorativa e di imballaggio

STAMPA SPECIALISTICA • SERIGRAFICA • DIGITALE • INKJET • 3D Ambasciatori Sponsor

Partner Strategici

Partner della Conferenza

Partner Mediali

Registratevi GRATUITAMENTE ora su www.inprintitaly.com


dal 1959

idml’industria del mobile 44

FOCUS SICAM COMPONENTI EMUCA www.emuca.it

www.exposicam.it

Emuca presenta le ultime novità in Sicam 2018

Emuca, punto di riferimento nel settore della ferramenta per mobili, presenta importanti novità con prodotti destinati al settore del mobile, carpenteria, ferramenta e al fai da te. Le proposte di Emuca vanno ben oltre la ferramenta per i mobili, con uno stand che riflette la sua filosofia, diviso per ambienti, con esempi di applicazioni e soluzioni funzionali per armadi, casa, cucina e bagno. L'azienda presenta una vasta gamma di sistemi per ante scorrevoli, come il sistema Flow, ideale per ante fino a 50 kg di armadi e vetrine in mobili per la casa. Si caratterizza per il suo scorrimento morbido e silenzioso grazie ai suoi cuscinetti a sfera e ad un dispositivo che fornisce una chiusura soft e ammortizzata dell'anta, molto comodo per evitare ante che sbattono. Per l'interno di armadi e cabine armadio, troviamo il nuovo gancio pieghevole Sling, disponibile in diverse finiture che seguono le tendenze di quest'anno. Si distingue per il suo design moderno e attuale, progettato per appendere le grucce nella parte superiore dell'armadio e sfruttare al meglio lo spazio. È inoltre regolabile in larghezza per adattarsi all'interno dell'armadio. Emuca ti invita a scoprire le novità nell'illuminazione con la presentazione di gran-

di soluzioni innovative come la gamma di strisce LED Lynx con nuovi connettori. Si distingue la nuova striscia a LED con controllo del cambio di temperatura di colore che permette di selezionare la temperatura di colore desiderata tramite telecomando e il nuovo diffusore piatto che permette di realizzare illuminazioni con strisce LED completamente integrate nel mobile senza bisogno di effettuare lavorazioni sulle mensole. Vengono presentate anche le nuove illuminazioni Castor e Polux create per illuminare l'interno di armadi e cabine armadio con un innovativo sistema di illuminazione a LED integrato nella barra appendiabiti. Entrambe hanno un design quadrato con sensore di movimento integrato. L'illuminazione Castor dispone anche di una batteria ricaricabile tramite connessione Micro USB. In linea con le tendenze del settore del mobile, sono stati sviluppati nuovi prodotti da integrare nell'arredamento per soddisfare le esigenze degli utenti, come i nuovi multiconnettori Atom. Il loro design innovativo in finitura verniciato alluminio o nero consente la sua completa integrazione nei mobili dell'ufficio e della casa. Emuca approfitta dell'occasione per presentare il cassetto Concept con un


idml’industria del mobile 45

design liscio e stilizzato, ideale per tutti i mobili della casa. È disponibile in finitura bianco satinato o grigio antracite con differenti altezze e profondità. Si distingue per il suo scorrimento delicato e silenzioso grazie alle guide ad estrazione totale sincronizzate che rimangono nascoste all'interno del fianco del cassetto. Dotato di chiusura soft e bumper in apertura. Vengono esposte delle novità per le attrezzature da cucina, come il nuovo sistema Titane. Si distingue il suo angolare Titane progettato per massimizzare lo spazio negli angolari a forma rettangolare, il nuovo carrello ausiliario rimovibile Titane, ideale per moduli inferiori e per i piccoli spazi o per i mobili ausiliari da cucina. Entrambe le soluzioni hanno un sistema di chiusura soft per evitare porte che sbattono e sono in colore grigio antracite di grande tendenza nei mobili attuali. Altra novità è il sistema Agile progettato per ante sollevabili situate in mobili della cucina e della casa, con un funzionamento soft e preciso, senza bisogno di cerniere. Ha una grande apertura dell'anta per sfruttare al meglio lo spazio e facilitare l'accessibilità al vano del mobile. Il suo più gran-

de vantaggio è che permette di regolare la forza del meccanismo, per poter lasciare l'anta aperta in qualsiasi posizione. Emuca continua a essere impegnata nella digitalizzazione con la sua APP sempre aggiornata con nuovi video di montaggio e installazione, utile per la ricerca di istruzioni di montaggio o schede dei prodotti. Dispone anche di un lettore di codici QR e un lettore di codici a barre degli imballaggi Emuca che permette di accedere a tutte le informazioni su quel prodotto. Inoltre con i codici QR è possibile avere i link diretti ai video dei prodotti. Emuca conosce l'importanza dei social network e tenendo conto che LinkedIn è la rete di contatti professionali per eccellenza, ha lanciato il suo Profilo aziendale Emuca dove verranno condivise le notizie del mondo della ferramenta e accessori per l'arredamento, le ultime tendenze del settore, le fiere in cui è presente, le novità di prodotto...


dal 1959

idml’industria del mobile 46

FOCUS SICAM COMPONENTI EMUCA www.emuca.it

! EMUCA PRESENTS LATEST NEW PRODUCTS AT SICAM 2018

Emuca, a benchmark in the furniture fittings sector, is presenting important new products aimed at the furniture, carpentry, hardware and DIY sectors. Emuca´s range extends far beyond furniture fittings, with a stand that reflects its philosophy, distributed according to www.exposicam.it rooms, with examples of uses and functional solutions for wardrobes, homes, kitchens and bathrooms. The company is presenting an extensive range of sliding door systems, such as the Flow system, ideal for doors of up to 50 kg on wardrobes and cabinets in home furniture. It is characterised by its soft and silent sliding thanks to its ball bearings and a device that provides soft and dampened closing of the door, which is very convenient to prevent slamming. For inside wardrobes and dressing rooms the new Sling folding hanger is offered, available in several finishes which are trending this year. It stands out for its modern and contemporary design devised for hanging hangers in the top part of the wardrobe and making the most of space. Its width is also adjustable in order to adapt to the inside of the wardrobe. Emuca invites you to discover the new lighting products with the presentation of great innovative solutions like the range of Lynx LED strips with new connectors. The new LED strip with colour temperature change control that makes it possible to select the desired colour temperature via remote control to stand out. And the new flat diffuser makes it possible to create lights with LED strips that are completely integrated into furniture without the need to machine the shelves. The new Castor and Polux lights are also being presented, created to light up the inside of wardrobes and dressing rooms with an innovative LED lighting system built into the hanger hanging bar. Both have a square design with a builtin movement sensor. The Castor light also has a rechargeable battery via a Micro USB connection. Following the trends of the furniture sector, new products have also been developed for integration into the furniture and to satisfy the needs of users such as the new Atom multiconnectors. Its innovative design in an aluminium or black painted finish enables its complete embedded integration in office and home furniture. Emuca has seized the opportunity to present the Concept drawer with a straight and slimline design that is ideal for all home furniture. It is available in a white satin or anthracite grey finish with different drawer heights and depths. It stands out for its soft and silent sliding thanks to its total extraction synchronised runners that are hidden inside the side of the

drawer. They have a damper piston on both runners, which provides soft closing of the drawer and dampened extraction buffer. New additions to kitchen fittings are on display, such as the new Titane system. Its Titane corner unit stands out, it is designed to optimise the space of rectangular-shaped corner units. And the new Titane extractable auxiliary basket is ideal for bottom units in small spaces or auxiliary kitchen furniture. Both storage systems have a soft-closing system in order to avoid slamming doors and come in an anthracite grey colour that is very fashionable for furniture at present. Other new additions are the Agile system designed for lifting doors located on kitchen and home furniture, with soft and precise functioning, without the need for hinges. It has great opening of the door in order to fully maximise space and facilitate access to the furniture. Its greatest benefit is that it makes it possible to adjust the strength of the mechanism, in order to be able to leave the door open in any position. Emuca continues to commit to digitalization with its recently updated APP with new assembly and installation videos, with the search feature for assembly instructions or product data sheets. It also has a QR codes reader and a bar code reader for Emuca packaging in order to quickly access all the information about the product. Also, with the QR codes you can have direct links to the product videos through the catalogues. Emuca is aware of the importance of social networks and bearing in mind that LinkedIn is the professional contacts network par excellence, it has launched its Emuca company profile where it will share news from the world of furniture fittings and accessories, the latest trends in the sector, the fairs that it is attending, product news…


dal 1959

idml’industria del mobile 48

FOCUS SICAM COMPONENTI IGUS www.igus.it

www.exposicam.it

Scivolamento ottimizzato con i nastri di scorrimento

Specifico per lo scorrimento il Tribo-Tape riduce l'attrito nei movimenti lineari, facilita lo scorrimento e riduce l'usura. Il nastro viene già utilizzato anche come protezione per spigoli e prodotti, rivestendo le parti in metallo negli impianti di imballaggio o nei sistemi di sostegno. I Tribo-Tape iglidur sono tribologicamente ottimizzati, il che li rende estremamente resistenti all'usura per esempio rispetto ai materiali standard con PTFE. Quest’anno igus ha presentato la sua gamma di nastri Tribo-Tape con nuove dimensioni e retro adesivo perfezionato. I nastri Tribo-Tape di igus vengono utilizzati ovunque sia necessario uno scorrimento agevole, silenzioso, semplice ed esente da lubrificazione. Per questo motivo nel settore della costruzione di mobili i nastri scorrevoli igus vengono già utilizzati per esempio per le regolazioni. Anche nell'industria del legno guadagnano punti in presenza di polvere e trucioli: per esempio per facilitare l'utilizzo di una sega trasversale nel taglio di pannelli isolanti in fibra di legno, il Tribo-Tape garantisce il facile spostamento del riscontro mobile della lama di taglio. Poiché i nastri scorrevoli iglidur sono completamente esenti da lubrificazione, la segatura che si deposita non può attaccarsi alla guida. Per aumentare la durata d'esercizio dei nastri estremamente resistenti all'usura, lo specialista in motion plastics ha perfezionato il retro adesivo. Un nuovo materiale adesivo offre ora una migliore aderenza del nastro. Inoltre il nuovo adesivo è conforme FDA, per cui è adatto all'utilizzo anche nel settore alimentare.

con lo specialista in alte temperature iglidur V400: è estremamente resistente al calore e può essere impiegato con temperature fino a 200 gradi, in caso di incollaggio fino a 160 gradi. Grazie all'estrema resistenza all'usura iglidur V400 è adatto per l'utilizzo con carichi e temperatura elevati e inoltre è resistente a moltissime sostanze chimiche. UTILIZZO UNIVERSALE GRAZIE ALLE NUOVE DIMENSIONI I Tribo-Tape iglidur si possono utilizzare in modo universale e possono essere tagliati o fustellati con facilità. I nastri scorrevoli iglidur A160, B160 e W160 sono disponibili nelle larghezze standard di 20, 50, 100 e 500 millimetri e con uno spessore di 0,5 e 1 millimetro. iglidur V400 è disponibile nella larghezza standard di 120 millimetri con uno spessore del nastro di 0,5 millimetri. Tutti i Tribo-Tape possono essere forniti con o senza retro adesivo. igus offre anche il taglio di geometrie o larghezze speciali.

ESTREMA RESISTENZA RISPETTO AI MATERIALI STANDARD La resistenza all'usura dei materiali dei nastri è stata testata nell'ampio laboratorio di prova aziendale da 2.750 metri quadrati. In una prova di usura contro una superficie di acciaio, tutti e quattro i Tribo-Tape hanno convinto con valori fino a 10 volte migliori rispetto a PTFE caricati con fibre di vetro e PTFE caricati con bronzo. I materiali sono anche resistenti all'attrito, esenti da lubrificazione e manutenzione. QUATTRO POLIMERI AD ALTE PRESTAZIONI PER DIVERSE APPLICAZIONI Il nastro scorrevole blu in materiale iglidur A160 conforme FDA è altamente resistente alle sostanze chimiche e soddisfa i severi requisiti di igiene e sicurezza del settore alimentare. Grazie al suo colore blu il materiale è anche ben visibile. Nel materiale B160 ora è stata ulteriormente aumentata la resistenza all'usura. Grazie al suo colore nero, iglidur B160 può essere impiegato in modo discreto anche in zone visibili come nel settore dei mobili. Anche il materiale W160 è stato sviluppato per settori sensibili all'igiene. Questo dispone di proprietà antibatteriche e viene utilizzato nel settore dentale e per la sterilizzazione. Inoltre iglidur W160 contiene additivi stabilizzanti UV, in modo tale da non cambiare le caratteristiche del materiale anche in caso di ossidazione dovuta alla luce. Il quarto Tribo-Tape è prodotto

! HIGH-PERFORMANCE AND TRANSPORT OPTIMISATION Tribo-tape liner made of iglidur® high-performance plastics is suitable for lining tribologically stressed surfaces and shapes, as well as for transport optimisation, for machine beds, and as edge protection, etc. Once the liner has simply been glued on, surfaces which slide against each other are protected during motion, whereby energy is saved at the same time. The operating noise is reduced by the smooth sliding. Being easy to cut to shape – possible with a pair of scissors – and the optional self-adhesive backing of the liner open up almost endless possibilities of use, for example in medical equipment, food industry machinery, furniture manufacturing or in machine tool making.


dal 1959

idml’industria del mobile 50

FOCUS SICAM COMPONENTI TITUS www.titusplus.com

Titus presenta la nuova generazione delle cerniere T-type.

www.exposicam.it

La nuova generazione

Titus, specialista di ferramenta per il mobile, ha lanciato le sue cerniere T-type di nuova generazione che permettono un’azione di chiusura rallentata oggi la preferita dai clienti. Le cerniere T-type sono uniche: il sistema di montaggio facile con innesto rapido 3Way senza attrezzi, che offre un montaggio intuitivo da cerniera a piastra in tre direzioni, semplifica notevolmente l'installazione della porta, in particolare delle porte alte con quattro o addirittura cinque cerniere. Il design esclusivo rafforza la stabilità e la rigidità pur mantenendo un funzionamento della cerniera regolare. Inoltre, le cerniere T-type sono eccezionalmente tolleranti alle variazioni di disallineamento e di perforazione. Le nuove cerniere richiedono inoltre un foro per la tazza poco profondo, che le rende idonee per l'uso con spessori delle porte da 15 a 26mm. UNA CHIUSURA SILENZIOSA E GRADUALE Le cerniere presentano anche il nuovo Titus ConfidentClose, il sistema di ammortizzazione soft-close affidabile e particolarmente apprezzato dall’utente finale, caratterizzato dalla decelerazione ritardata all'avviamento e dall'arrivo silenzioso nell'ultimo stadio di chiusura quando la porta si appoggia al lato dell'armadio. La tecnologia di ammortizzazione integrata di cui Titus è proprietaria è posizionata trasversalmente nella tazza della cerniera, assicurando così un’ammortizzazione permanente senza rimbalzi e con prestazioni superiori. Un'altra importante caratteristica della cerniera è la tecnologia "Ammortizzatore Titus integrato" che garantisce un'ammortizzazione affidabile e costante per tutta la vita del prodotto senza rimbalzo. Gli ammortizzatori sono di tipo idraulico a singola direzione completamente sigillati per eliminare la possibilità di perdite di olio. L'ammortizzazione è facile da regolare, il che mantiene prestazioni costanti su porte con una vasta gamma di dimensioni e pesi differenti. Importante aggiunta alla famiglia di cerniere T-type, la cerniera T-type per mobili d'angolo con doppia porta. È stata progettata per offrire la gamma completa di soluzioni per cerniere per cucine. Le sue caratteristiche principali sono un angolo di apertura di 70 gradi sulla prima porta che consente un facile accesso agli interni dell'armadio, foratura con cerniera standard del diametro di 35 millimetri e semplice regolazione dello spazio

tra le due porte. Quando entrambe le porte sono aperte, la prima porta può entrare in una posizione bloccata a 25 gradi rispetto alla seconda porta e allontanarsi dalla zona di lavoro dell'utente. La cerniera T-type per mobili ad angolo con doppia porta garantisce un montaggio intuitivo, un posizionamento preciso della cerniera e una chiusura affidabile. Gli specialisti di Titus saranno disponibili presso lo stand per tutta la durata di Sicam 2018 per illustrare ai visitatori gli ultimi sviluppi della società e per fornire consigli e indicazioni in merito alle specifiche esigenze di assemblaggio. Saremo presenti al Sicam 2018 nel padiglione 2, stand B44 / C45.

! A NEW GENERATION FROM TITUS Cabinet hardware expert Titus has launched its versatile new-generation T-type hinges that reliably deliver the soft closing action preferred by end users. T-type hinges feature unique 3Way tool-less snap-on mounting, which offers intuitive hinge-to-plate mounting in three directions, greatly simplifies door installation, especially of tall doors with four or even five hinges. The unique design reinforces stability and rigidity while maintaining smooth hinge operation. In addition, the T-type hinges are exceptionally tolerant of misalignment and drilling variations. The new hinges require only a shallow hinge cup, which makes them suitable for use with door thicknesses ranging from 15 to 26mm. The hinges also feature the renowned Titus ConfidentClose, the consumer-preferred reliable and consistent soft-close


idml’industria del mobile 51

NELLA FOTO DI APERTURA, INNESTO RAPIDO 3WAY SNAP-ON DELLA TITUS. NELLA FOTO IN ALTO, LA CERNIERA T-TYPE DELLA TITUS. A SINISTRA, LA CERNIERA T-TYPE PER MOBILI D'ANGOLO CON DOPPIA PORTA DELLA TITUS.

damping characterised by late-start deceleration and quiet landing in the last stage of closing as the door leans against the cabinet side. The proprietary Titus multi-purpose integrated damping technology is positioned transversal in the hinge cup, ensuring life-long damping with no bounce-back and superior performance. Damper Inside - Another important hinge characteristic is ‘Titus Damper Inside' technology which ensures reliable and consistent life-long damping without rebounce. The dampers are single-direction hydraulic types that are fully sealed to eliminate the possibility of oil leakage. The damping is easy to adjust, which maintains consistent performance on doors with a wide range of different dimensions and weights. Important addition to the T-type hinge family is Titus T-type pie-cut corner hinge. It was designed to offer the complete range of hinge solutions for kitchens. Its main features are its 70 degree opening angle on the first door that allows easy access to cabinet interior, standard ø35mm hinge drilling and simple adjustment of gap between both doors. When both doors are open, then the first door can get into a locked position at 25 degrees to the second door and move away from user's working zone. T-type pie-cut corner hinge guarantees intuitive mounting, accurate hinge positioning and reliable tightening. Experts from Titus will be available on the stand throughout Sicam 2018 to provide information about the company’s latest developments and to give advice and guidance relating to visitors’ specific assembly requirements. Visit Titus at Sicam 2018 in hall 2, stand B44/C45.


dal 1959

idml’industria del mobile 52

FOCUS SICAM COMPONENTI DECOLAN www.decolan.co/it

www.exposicam.it

Decolan, un’azienda all’avanguardia nella produzione di laminati HPL e superfici decorative.

Un punto di riferimento per il settore

Decolan è una Azienda Svizzera attiva da oltre vent’anni nella distribuzione di Laminati HPL di qualità e superfici innovative. Con un Motore Produttivo di ultima generazione in India , la Greenlam , avente una capacità produttiva di 1.500.000 fogli al mese che lo colloca al terzo posto nella classifica mondiale , e primo produttore ed esportatore Indiano , unitamente a una sede Logistica di distribuzione a Lainate (Milano), e un team altamente professionale, Decolan rappresenta un Partner ideale per i clienti distributori e produttori per offrire sempre soluzioni nuove e ottimali con un servizio puntuale e una qualità senza compromessi. I laminati Decolan sono tutti certificati GreenGuard , e NSF per contatto con gli alimenti , e si avvalgono anche di certificazione FSC, PEFC, IMO MED, ISO 9001, ISO 14001, ISO 18001, CE, Green Label, Anti Bacterial. La gamma di prodotti offerti e ampia e articolata: laminati HPL, compacts, laminati postforming, compacts lab Guardian Chemical resistant, Compacts Clads UV resistant, laminati marker grade per lavagne, laminati in formato porte, laminati in stampa digitale, laminati ultra gloss HD, laminati Unicore. Questi prodotti sono realizzati con oltre 1600 decorativi e 100 finiture. Viene inoltre offerta una gamma di prodotti speciali che si rivolgono alla design industry, tra cui: Decostone laminato in vera pietra naturale, Decoflex 3D laminato in vera pietra naturale, Decoflex 3D laminati termoplastici ignifughi tridimensionali e “Tempo” una gamma di mosaici in pietra naturale.


idml’industria del mobile 53

DIVERSE DECLINAZIONI DI DECOLAN NEI PIÙ SVARIATI UTILIZZI D’ARREDO.

! A REFERENCE POINT FOR THE SECTOR Decolan, a leading company in the production of HPL laminates and decorative surfaces. Decolan is a Swiss company active for over twenty years in the distribution of quality HPL laminates and innovative surfaces. With a production factory of the latest generation in India, Greenlam can boast a production capacity of 1,500,000 sheets a month that puts it in third place in the world rankings, and as the leading Indian producer and exporter. Together with a distribution Logistics office in Lainate (Mi), and a highly professional team, Decolan is an ideal partner for distributors and manufacturers to always offer new and optimal solutions with timely service and uncompromising quality. The Decolan laminates are all certified GreenGuard, and NSF for contact with food, and also make use of FSC, PEFC, IMO MED, ISO 9001, ISO 14001, ISO 18001, CE, Green Label, Anti Bacterial certification. The range of products proposed is wide and articulated: HPL laminates, compacts, postformed laminates, Guardian Chemical resistant compacts lab, Compacts Clads UV resistant, marker grade laminates for blackboards, door format laminates, laminates in digital printing, ultra gloss HD laminates, Unicore laminates. These products are made with over 1600 decorative and 100 finishes. It also offers a range of special products that appeal to the design industry, including: laminated sturdy in real natural stone, Decoflex 3D laminated in real natural stone, Decoflex 3D fireproof three-dimensional thermoplastic laminates and "Tempo" a range of natural stone mosaics.


dal 1959

idml’industria del mobile 54

FOCUS SICAM COMPONENTI GRASS www.grass.at

www.exposicam.it

Nova Pro Scala di Grass: sempre un'idea diversa per ampliare le prestazionalità del sistema.

Un percorso che non si ferma

La tecnologia di guide ampiamente sperimentata Nova Pro passa alla nuova generazione: con il nuovo sistema completo di cassetti Nova Pro Scala, Grass presenta in modo completo un sistema adattabile per il futuro delle residenze moderne. Il sistema di estrazione innovativa non si distingue solo per una funzionalità completamente nuova, è una vera innovazione che stabilisce nuovi standard nel design. Ciò conferma l'elevata popolarità all'interno dell'industria di mobili e cucine, così come il recente premio insignito da parte del Consiglio per il design per la progettazione dei prodotti Grass. Nova Pro Scala è risultato come il migliore prodotto del settore nel segmento Excellent Product Design nella categoria Industria e ha ricevuto il premio German Design Award 2016 riconosciuto a livello internazionale. Il programma viene costantemente aggiornato. Ultimo arrivo: un modello con estrazione alta e chiusa per i clienti amanti del design. PER TUTTI GLI AMBIENTI ABITATIVI E ASSORTIMENTI DEI MOBILI Ormai il nome Nova Pro di Grass è diventato sinonimo di competenza per le spondine scatolate. Le due linee di spondine Nova Pro Classic e Nova Pro Deluxe sono presenti su tutti i mercati mondiali. Grazie alle loro eccellenti caratteristiche di scorrevolezza, all'elevata silenziosità e alle ridotte forze d'estrazione, il sistema di movimento Nova Pro stabilisce un termine di riferimento nell'ambito dei cassetti. Con Nova Pro Scala Grass ridefinisce la classe eccelsa dei propri sistemi di guide per tutte le fasce di prezzo del mercato per l'arredamento moderno in ogni soggiorno, bagno e cucina. Puristica, esteticamente chiara e contemporanea: il team con il suo capo progettista Günter Grabher ha sviluppato una spondina dall'aspetto minimalista ad angolo retto: "Volevamo creare un sistema di cassetti allettante sul piano della convenienza che si distinguesse per l'estrema dinamicità e un ottimo impiego dei materiali". Per far sì che i clienti Grass possano esprimere la propria creatività in termini di design, i progettisti hanno ridotto al minimo lo spazio di montaggio della tecnologia richiesta. Persino la regolazione dell'inclinazione è stata ottimizzata al punto tale da poter applicare la spondina esattamente a 41 mm di altezza. Rivestita da acciaio verniciato con polveri e saldato con il laser, la caratteristica spondina diventa un marchio inconfondibile: grazie alle sue possibilità di arredo praticamente illimitate, l'estrazione completa diventa un'esperienza unica nel suo genere. La versione particolarmente sobria in metallo si può combinare, su richiesta, grazie alla sua forma rettangolare, con listelli eleganti e personalizzabili, pregiate superfici di pietra o nobili versioni in legno massello. Offre così una


idml’industria del mobile 55

serie esclusiva di possibilità che danno ai mobili maggiore visibilità. "Lo comprendiamo sotto una perfetta gestione delle versioni", dichiara il responsabile Thomas Müller. NOVITÀ MONDIALI: ESTRAZIONE ALTA E CHIUSA E VERSIONE IN VETRO CRYSTAL PLUS Nel programma Scala ricco di sfaccettature rientrano, oltre ad una soluzione di cassetti alti 63, 90 e 122 mm, una versione di ringhierina a chiusura geometrica e un'estrazione chiusa alta 186 mm. Alla interzum 2017 Grass presenta un'altra versione chiusa: "Con un'incredibile altezza di 250 mm, la nuova estrazione alta è unica nel suo genere nei sistemi a spondine scatolate", dichiara Thomas Müller. "In fase di sviluppo abbiamo pensato soprattutto al mercato italiano che è amante del design. Il vetro non è molto importante rispetto ad altri mercati quali estrazioni alte e chiuse". Su altri mercati, la versione in vetro di grandi dimensioni della linea modulare Scala Crystal Plus gode di grande popolarità. Stefan Ambrozus, che ha accompagnato in veste di progettista la fase di sviluppo, aggiunge a tale proposito: "Estremamente nobile, massima vista aperta del cassetto". L'estrazione Frame è uno straordinario elemento di arredo riempito con vetro o altri elementi di design a propria scelta.

LAVORABILITÀ E MONTAGGIO ESTREMAMENTE SEMPLICI Nello sviluppo di Nova Pro Scala, è stata rivolta una particolare attenzione alla semplicità della lavorazione. Le dimensioni del mobile e i fori della tecnologia standardizzata Nova Pro rimangono inalterati. I supporti in vetro preassemblati in Nova Pro Crystal Plus permettono di facilitare ulteriormente il lavoro. Con queste due soluzioni, non è necessario incollare, forare o torcere le parti di riempimento. Inoltre Nova Pro Crystal Plus risalta per il sistema a clic innovativo: con poche mosse, al pari di un cambio batteria, questi componenti eleganti possono essere montati in maniera stabile e senza l'uso di utensili. Il connettore frontale modulare nelle estrazioni garantisce massima stabilità e ridotta complessità dei componenti. In questo modo si garantisce una facile intercambiabilità di cassetti e cassettoni.

! FOR ALL TYPES OF FURNITURE IN THE HOME The name Grass has long been synonymous with expertise in double- wall systems. The drawer side families Nova Pro Classic and Nova Pro Deluxe are both at home in all markets around the world. With its excel- lent running characteristics, smooth movement and extremely low open- ing forces, the Nova Pro movement system is the benchmark in the drawer sector. With Nova Pro Scala, Grass has redefined the top flight of its slide technology across all market and price segments, and for modern solu- tions in living rooms, bathrooms and kitchens. Proven technology housed inside 41 mm - Puristic, clear and timelessly beautiful – chief developer Gunter Grabher and his team have accomplished a drawer side with minimalist right an- gles: "We wanted to design an economically attractive drawer system that stands out for being extremely versatile as well as for its optimised use of materials." The development specialists minimised the space required to house the technology, enabling Grass customers to make full use of the scope for creative styling. Even the tilt angle adjustment was optimised so that it could be accommodated in a drawer side height of exactly 41 millimetres.


dal 1959

idml’industria del mobile 56

PUBBLIREDAZIONALE VAN HOECKE Fausto Massioni Sales Manager Italy per TA’OR Mobile +39 377 1138519 mas@taor.com !"Venite a trovarci al SICAM Come and see us at SICAM Pordenone (Italy) 16 – 19/10/2018 Hall 2 - Stand C38

taorbox.com vanhoecke.com

TA’OR BOX : il sistema box esclusivo per i cassetti in legno Un cassetto in legno, di produzione industriale, che è anche fatto bene, se non meglio di un cassetto artigianale). In sintesi: un prodotto che esiste da decenni può essere reinventato ? Ecco il punto di partenza dell’innovativo TA’OR BOX. Ogni cassetto prodotto dall’Azienda belga Van Hoecke prova che questo è possibile, tutti i giorni. ! POSSIBILITÀ INFINITE Innovativo nel progetto e nell’idea, TA’OR BOX offre combinazioni del tutto nuove in tema di design: il cassetto è disponibile in una serie di finiture con differenti tipi di

impiallacciatura o di decoro in legno. Questo sistema unico permette di accostare tutti i colori e materiali, tanto sul lato interno che su quello esterno, a discrezione del Cliente. Inoltre, tutte le opzioni sono disponibili a partire da un solo pezzo, grazie all’impiego di macchinari ultramoderni nello stabilimento di Sint-Niklaas (Belgio). Questo processo di produzione estremamente accurato permette anche di creare un sistema box per cassetti in legno che si distingue per il suo profilo lineare: bordi puliti, fianchi stretti, una larghezza di soli 13 mm e tutti gli elementi fresati a misura con una precisione millimetrica.


idml’industria del mobile 57

Photo Credits: Maurizio Toni

! UNA TECNICA ECCEZIONALE Il fissaggio dei frontali e gli accoppiamenti sono realizzati senza utensili, con componenti brevettati. Tutti i cassetti scorrono esclusivamente sulla guida MOVENTO (Blum) che ha già mostrato mille volte la sua qualità e le sue eccezionali caratteristiche tecniche. Un prodotto innovativo che sorprende e convince fin dal primo momento!


dal 1959

idml’industria del mobile 58

PUBBLIREDAZIONALE VAN HOECKE

taorbox.com vanhoecke.com

! TA’OR BOX: THE UNIQUE BOX SYSTEM FOR WOODEN DRAWERS An industrially produced wooden drawer, which is just as good (and perhaps even better) than an artisan one. In short: can a product that has existed for decades be reinvented? That was the starting point for the innovative TA’OR BOX. The fact that it can be reinvented is still proven every The result of this highly accurate production proday with every drawer produced by the Belgian cess is a wooden box system which stands out due to its straight lines: clear edges, tight sides, a company Van Hoecke. width of just 13 mm and all components cut ! ENDLESS POSSIBILITIES accurately to within 1/100 mm. Ground-breaking in its conception and construction, TA'OR BOX opens up completely new design ! SUPERB TECHNOLOGY possibilities: the drawer is available with finishes in The fronts are all secured and the connections different types of veneer wood or wood decor. are made without the need for tools, with patenThis unique system makes it possible to combine ted components. All drawers run exclusively on all colours and materials, both on the inside and the MOVENTO (Blum) runner system which has outside, to your heart's content. In addition, all already proven its class and outstanding technocombinations are available from 1 unit and up. logy millions of times over. Everything is handled by the ultra-modern machi- An innovative product that pleasantly surprises nes at the plant in Sint-Niklaas (Belgium). and wins over customers at first sight!


dal 1959

idml’industria del mobile 60

PUBBLIREDAZIONALE PANGUANETA IMOLA LEGNO

www.panguaneta.com www.imolalegno.com

Imola Legno e Panguaneta: partnership di eccellenze e motori di un futuro possibile

In occasione del salone Sicam di Pordenone, abbiamo voluto incontrare Giorgio Morini, Direttore Commerciale Panguaneta, e Philippe Brunello, Business Development Manager di Imola Legno per raccontare le ragioni che hanno spinto due aziende leader nei rispettivi settori a sviluppare una partnership che guarda al futuro della distribuzione, oltre semplici

opportunità commerciali, per condividere conoscenze, identificare obiettivi comuni, e acquisire una cultura del fare e progettare insieme. Giorgio Morini_Panguaneta non è solo nome di un’azienda italiana, è anche sinonimo di compensato di pioppo. Situata a Sabbioneta, città dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell'umanità, l’azienda ha radici lontane e si avvia al compimento del 60° anno di vita. A guidarla sono oggi Mauro, Nicoletta, Miriam e Fulvia, i discendenti di Giuliano Azzi e Antonio Tenca, che nel 1960 diedero vita a questa formidabile esperienza industriale, instaurando un legame indissolubile con le coltivazioni del pioppo, che sono sia materia prima 100% Made in Italy, sia patrimonio paesaggistico. Philippe Brunello_Imola Legno è azienda leader in Italia nel settore del commercio di pannelli provenienti da ogni parte del mondo. Solo per citare alcuni numeri: 4 depositi sul territorio italiano, 150.000 m3 e 3.800 articoli a stock in pronta consegna.


idml’industria del mobile 61 Fra le scelte strategiche più rilevanti per Imola Legno è determinante il fare rete e lo sviluppare cultura di prodotto insieme ai più qualificati partner commerciali. Giorgio Morini_Negli ultimi anni, il brand Panguaneta ha assunto una propria rilevanza grazie alla capacità di sviluppare nuove strategie commerciali, rafforzando il focus sul cliente, ponendoci come leader di mercato grazie alle politiche di qualità perseguite e alla forza propositiva dei nostri prodotti. Non è un caso se ad accettare la nostra sfida siano stati i più importanti players europei e mondiali del settore: solo per citarne alcuni i gruppi Carl Götz e Enno Roggemann in Germania, e JAF Frischeis in Austria.

Avete una particolare strategia di marketing nella comunicazione dei prodotti o nelle azioni promozionali? Su cosa puntate per l’esposizione e la presentazione dei prodotti? Philippe Brunello_La nostra storia è all’insegna della concretezza e della coerenza delle proprie azioni e convinzioni.

I depositi di Imola Legno

Una cultura basata sul fare, su valori solidi e con profonde radici che ci tengono fortemente concentrati sull’attività, sulla qualità del nostro lavoro e sulle competenze che ognuno di noi riversa nella realizzazione di ogni singolo processo e nella cura di ogni cliente. In un momento come questo, quali sono le vostre strategie di mercato? Giorgio Morini_La nostra risposta è sempre stata quella di investire sull’innovazione di prodotto e di servizio per mantenere la nostra vocazione di trendsetter e continuare a garantire ai nostri clienti una gamma di prodotti sempre aggiornata e di alto livello qualitativo. Con Imola Legno abbiamo lavorato in sinergia per anticipare un trend importante come quello che riguarda l’esigenza di incollaggi a basso contenuto di formaldeide. Oggi l’offerta di Imola Legno riguarda esclusivamente prodotti Panguaneta certificati Carb 2 in base alle recenti normative EPA Title VI, con l’obiettivo di offrire sempre nuovi stimoli e idee. Il futuro del business è sempre più “customer-oriented” e le nostre energie sono orientate in tal senso. Philippe Brunello_Ci siamo fatti una semplice domanda: in un mercato saturo perché scegliere noi rispetto ad un altro competitor? I nostri clienti sanno che in Imola Legno trovano un partner commerciale in grado di dare risposte, soluzioni, e continuità di fornitura. Per lo stesso motivo selezioniamo e acquistiamo da fornitori che per qualità di prodotto e innovazione di processo rispecchino gli stessi valori. L’innovazione, il rispetto delle normative italiane ed estere, la qualità e rapidi tempi di consegna, valori chiamati da noi Servizio, che permettono di avere un vantaggio competitivo.

Panguaneta s.pa. Via Solazzi, 6/19 - 46018 Sabbioneta (Mantova) - Italy telefono +39/0375 223411 sales@panguaneta.com www.panguaneta.com


dal 1959

idml’industria del mobile 62

PUBBLIREDAZIONALE PANGUANETA IMOLA LEGNO

! IMOLA LEGNO E PANGUANETA: PARTNERSHIP OF EXCELLENCE AND ENGINES OF A POSSIBLE FUTURE

On the occasion of the Sicam show in Pordenone, we wanted to meet Giorgio Morini, Commercial Director Panguaneta, and Philippe Brunello Business Development Manager of Imola www.panguaneta.com www.imolalegno.com Legno to explain the reasons that have driven two leading companies in their respective sectors to develop a partnership that looks to the future of distribution, as well as simple business opportunities, to share knowledge, identify common goals, and acquire a common culture of planning together. Giorgio Morini • Panguaneta is not just the name of an Italian company, it is also synonymous with poplar plywood. Located in Sabbioneta, a city declared a UNESCO World Heritage Site, the company has distant roots and is about to reach its 60th birthday. Today Mauro, Nicoletta, Miriam and Fulvia lead the way, the descendants of Giuliano Azzi and Antonio Tenca, who in 1960 gave life to this formidable industrial experience, establishing an indissoluble bond with the poplar cultivations, which are both raw material 100 % Made in Italy, both landscape heritage. Philippe Brunello • Imola Legno is a leading company in Italy in the trade of panels from all over the world. Just to mention a few numbers: 4 warehouses in Italy, 150.000 m3 and 3.800 items

in stock of material ready for delivery. Among the most important strategic choices for Imola Legno is the networking and the development of product culture together with the most qualified commercial partners. Giorgio Morini • In recent years, the Panguaneta brand has assumed its own importance thanks to its ability to develop new business strategies, reinforcing the customer focus, placing the market as a leader thanks to the quality policies pursued and the proactive strength of our products. It is no coincidence that to accept our challenge were the most important European and world players in the sector: just to name a few the groups Carl Götz and Enno Roggemann in Germany, and JAF Frischeis in Austria. Do you have a particular marketing strategy in product communication or promotional actions? What are you aiming at for display and product presentation? Philippe Brunello • Our history is characterized by the concreteness and consistency of our actions and convictions. A culture based on making, on solid values and with deep roots that keep us strongly focused on the activity, the quality of our work and the skills that each of us pours into the realization of each individual process and in the care of each customer. At a time like this, what are your market strategies? Giorgio Morini • Our response has always been to invest in product and service innovation to maintain our trendsetting vocation and to continue to guarantee our customers a constantly updated and high quality product range. With Imola Legno we worked in synergy to anticipate an important trend such as that concerning the need for glues with a low formaldehyde content. Today, Imola Legno offers exclusively Panguaneta certified Carb 2 products based on recent EPA Title VI regulations, with the aim of always offering new ideas. The future of business is increasingly "customer-oriented" and our energies are oriented towards this. Philippe Brunello • We asked ourselves a simple question: in a saturated market, why choose us compared to another competitor? Our customers know that in Imola Legno they find a commercial partner able to give answers, solutions, and continuity of supply. For the same reason, we select and purchase from suppliers that reflect the same values for product quality and process innovation. Innovation, compliance with Italian and foreign regulations, quality and fast delivery times, values called by us Service, which allow us to have a competitive advantage.


Automatizza la produzione con

FILE CSV DA GESTIONALE

SOLIDI DA CAD 3D

DXF/DWG DA CAD 2D

LICOM SYSTEMS s.r.l. FILE DI PRODUZIONE PER I CNC IMPORTAZIONE DATI 2D/3D E FILE CSV DAL GESTIONALE

APPLICAZIONE AUTOMATICA DI UTENSILI E STRATEGIE DI LAVORAZIONE PER OGNI PEZZO

GENERAZIONE AUTOMATICA TRAMITE ALPHACAM DI NESTING, PEZZI SINGOLI, ETICHETTE, REPORT DI PRODUZIONE

S.S. 228 del Lago Viverone, 13 10012 Bollengo (Torino) telefono +39/0125 641220 fax +39/0125 45680

info@licom.it www.alphacam.it FILE PRONTI PER L'ESECUZIONE SULLE MACCHINE CNC


dal 1959

idml’industria del mobile 64

GRANDANGOLO COMPONENTI GRUPPO IVM

www.ivmgroup.com

Il Gruppo IVM, rappresentativo dell’eccellenza italiana, standard di riferimento globale nelle vernici per legno, con il marchio MILESI lancia per primo al mondo BLOCK CHAIN ADDITION, rivoluzionario paradigma tecnologico capace di segnare un capitolo tutto nuovo nel settore, definendone inediti equilibri competitivi.

Una svolta rivoluzionaria

Un’innovazione di forte rottura, paragonabile solo a quella registrata con l’introduzione delle vernici all’acqua che risale agli anni 80. Così il Gruppo IVM annuncia il lancio della nuova tecnologia Block Chain Addition. Perfetto esempio della flessibilità e della capacità di innovazione tipica del Sistema Italia, rappresenta un importante risultato per IVM e, più in generale per l’industria italiana che si riconferma così ai vertici mondiali del settore. Frutto di ingenti investimenti e di due anni di intensa attività della divisione R&D che impiega oltre 200 ricercatori, divisi tra l’headquarter italiano e le filiali distribuite in tutto il mondo, BCA rappresenta la frontiera più avanzata della sperimentazione di un Gruppo che vede nell’innovazione un importante driver strategico. L’attitudine alla ricerca è infatti uno dei fattori vincenti di IVM, multinazionale tascabile con un fatturato superiore ai 300 milioni di euro annui – di cui l’8% è investito in ricerca che da Parona, in provincia di Pavia, ha conquistato la leadership mondiale proprio grazie alla capacità di rispondere ed anticipare le esigenze tecniche, funzionali ed estetiche di un mercato estremamente ampio e variegato. L’attenzione ai processi produttivi e alle esigenze dei clienti è alla base di un comparto come

quello delle vernici per legno che entrano in una grande varietà di processi produttivi, svolgendo un ruolo strategico nella costruzione del vantaggio competitivo del nostro tessuto industriale. La leadership di IVM è stata resa possibile anche grazie alla profonda sinergia con la radicata cultura manifatturiera della filiera legno-arredo nazionale, con cui il Gruppo si interfaccia fin dalla sua fondazione.

UNA NUOVA CATEGORIA DI VERNICI

BCA è un’inedita categoria di vernici per legno capace di concentrare per la prima volta in un’unica tecnologia le migliori caratteristiche delle vernici poliuretaniche, acriliche, ureiche precatalizzate e postcatalizzate, amplificandone le prestazioni e offrendo al mercato potenzialità funzionali inaspettate fino ad oggi. Superando i massimi standard attuali, BCA si caratterizza per performance funzionali oltre ogni aspettativa in termini di durezza superficiale, resistenza all’abrasione, all’ingiallimento provocato dalla luce, alla macchiatura lasciata dai liquidi. Assicura tempi di essicazione molto rapidi e un lungo pot life - vita utile del prodotto pronto all’uso - che garantiscono un’estrema facilità d’uso, senza prescindere dall’ottima resa estetica.


idml’industria del mobile 65

MILESI

Fondata nel 1946, Milesi è un marchio del Gruppo multinazionale IVM, fra i più grandi ed importanti in Europa e nel mondo specializzati in vernici per legno. Oggi, le vernici Milesi vengono prodotte nello stabilimento di Parona, in provincia di Pavia e distribuite in oltre 100 Paesi attraverso le Aziende del Gruppo.

GRUPPO IVM

Nelle vernici per legno, il Gruppo IVM è fra i principali produttori mondiali e il più grande in Italia: controlla e gestisce direttamente alcune fra le più importanti Aziende in Europa, con marchi storici come Milesi, Ilva e Croma Lacke e commercializza i suoi prodotti in tutto il mondo attraverso distributori specializzati. IVM Group è oggi presente in 100 Paesi. Le sue vernici soddisfano sia le esigenze di chi lavora con grandi impianti automatizzati sia quelle di raffinati artigiani dei settori legno, casa, navale o artistico. Le Aziende del Gruppo dispongono di una capillare Rete Distributiva e di Assistenza Tecnica altamente specializzata, garantendo ai Clienti un servizio completo anche nella messa a punto delle soluzioni più adatte per rispondere alle più peculiari esigenze tecniche ed estetiche, oltre che per specifici cicli produttivi. Con il marchio Intercoating, IVM Group produce resine per la produzione di prodotti vernicianti ed elastomeri rivolti al settore delle pelli sintetiche. La solida proprietà familiare insieme la scelta di un management esterno capace di massimizzare l'utilizzo delle risorse e la costante attività di R&D (oltre l’8% del fatturato viene investito ogni anno in ricerca) sono Tutto ciò con una profonda connotazione green, caratteristica del mar- tra i fattori di successo che hanno portato IVM ad imporsi sul mercato tra chio Milesi. I prodotti BCA non contengono infatti composti aromatici, i leader europei e mondiali del settore. isocianati e formaldeide, che non viene sviluppata neppure durante l’utilizzo di queste vernici. Un nuovo importante risultato per IVM, modello italiano in fatto di tecnologie per la produzione sostenibile di vernici per legno. Alla base di BCA - il cui nome nasce dal processo che permette la filmazione della vernice - la scelta vincente del Gruppo di adottare per primi al mondo una resina mai utilizzata per il comparto delle vernici per legno, identificata grazie alla costante attività di indagine su nuove materie prime che IVM conduce in un’ottica di continua innovazione. L’idea nasce nel 2016 dalla volontà di introdurre sul mercato statunitense, caratterizzato da specificità tecnologiche e normative, un nuovo prodotto in grado di unire le eccellenti performance funzionali ed estetiche delle soluzioni poliuretaniche all’assenza di isocianati caratteristici della loro formulazione. I Ricercatori IVM con la tecnologia BCA hanno sviluppato una proposta capace di andare ben oltre le iniziali aspettative, tale da non poter essere assimilata a nessuna categoria esistente. Un’innovazione assoluta che Federica Teso, vicepresidente del Gruppo IVM commenta così: “BCA rappresenta una rivoluzione copernicana per il settore. Siamo orgogliosi di aver raggiunto per primi questo risultato. Un’eccellenza per il nostro Gruppo e per il Sistema Italia da sempre profondamente legato al comparto del legno”. Aggiunge Ilaria Lombardi, Direttore della Ricerca e Sviluppo del Gruppo IVM: “Con BCA inizia una nuova era per le vernici per legno, con soluzioni del tutto inaspettate fino ad oggi, capaci di definire standard funzionali ed estetici mai raggiunti prima in un’unica soluzione. Un’innovazione unica per il mercato, che siamo convinti getterà anche le basi per un futuro ancora più sostenibile delle vernici per legno”.


dal 1959

idml’industria del mobile 66

GRANDANGOLO COMPONENTI GRUPPO IVM

POLITICA AMBIENTALE

IVM è da sempre impegnata a sviluppare la propria attività nel massimo rispetto dell’ambiente e della salute dell’uomo. La sua produzione si concentra nello stabilimento di Parona, in provincia di Pavia, studiato e realizzato per garantire standard di sicurezza fra i più elevati al mondo.

Tutti i processi, dall’arrivo delle materie prime al confezionamento, avvengono senza rilascio di sostanze inquinanti, grazie a sofisticati sistemi a circuito chiuso e ad impianti criogenici che ripuliscono l’aria prima di rilasciarla nell’ambiente. Il Gruppo produce direttamente le resine utilizzate nei propri prodotti, impiegando materie prime rinnovabili fino al 60 per cento.

The attitude to research is in fact one of the winning factors of IVM, a pocket multinational with a turnover of over 300 million euros a year - of which 8% is invested in research which from Parona, in the province of Pavia, has conquered the world leadership thanks to the ability to respond and anticipate the technical, functional and aesthetic requirements of an extremely wide and varied market. The focus on production processes and customer needs is at the basis of a sector such as wood coatings that enter a wide variety of production processes, playing a strategic role in building the competitive advantage of our industrial fabric. The leadership of IVM has been made possible thanks to the deep synergy with the deep-rooted manufacturing culture of the national wood-furniture supply chain, with which the Group has been interfacing since its foundation.

www.ivmgroup.com

! PAINTING REVOLUTION A breakthrough innovation, comparable only to that registered with the introduction of water-based paints that dates back to the 80s. Thus the IVM Group announces the launch of the new Block Chain Addition technology. A perfect example of the flexibility and innovation capacity typical of the Italian system, it represents an important achievement for IVM and, more generally, for the Italian industry, which is thus reconfirmed at the world's top in the sector. The result of huge investments and two years of intense activity of the R&D division that employs over 200 researchers, divided between the Italian headquarters and the branches distributed all over the world, BCA represents the most advanced frontier of experimentation of a Group that sees in innovation an important strategic driver.


dal 1959

idml’industria del mobile 68

GRANDANGOLO COMPONENTI Surteco si conferma all’avanguardia nei decori e nelle texture SURTECO con la nuova foglia termoplastica in PET.

www.surteco.it

L’emozione della matericità e dell’ecosostenibilità Mai come ora il trend nel mondo dell’arredamento è stato più chiaro nell’evidenziare l’esigenza di utilizzare materiali che possano essere in linea con l’urbanizzazione crescente prevista per i prossimi anni, rispettando l’eco-sostenibilità e il benessere, senza esulare dalla riconducibilità alla natura, sia visiva che tattile. Questo è quanto è emerso nella prima importante fiera del 2018 che si è tenuta a Francoforte, Heimtextil, ed è quello che il 2018 ci sta confermando. Spazi piccoli, ben organizzati e confortevoli sono e saranno sempre di più le trame principali nel settore dell’arredamento. Queste trame sfociano per natura nella necessità di abbinare i temi dei materiali naturali, riciclati o riciclabili, a decori che stimolino i sensi al benessere globale di ognuno. Le stesse percezioni abbracciano tutta la casa che ormai, sempre più, con-


idml’industria del mobile 69 Per soddisfare questa esigenza Surteco Italia, sempre all’avanguardia nei decori e nelle texture, propone la nuova foglia termoplastica in PET puro, goffrato per ottenere un risultato naturale e un'opacità moderna. La matericità di finiture profonde, associate a lacche multi gloss, rendono, al tatto, il materiale sintetico sempre più riconducibile al Vero Legno, al Vero Cemento e alla Vera Pelle, diventando così la base di partenza su cui costruire una nuova identità comunicativa emozionale.

voglia in ambienti aperti, adatti a condividere ogni esigenza abitativa. I decori vestono l’ambiente con eleganza e leggerezza uniformando gli spazi in un tutt’uno, partendo dal pavimento passando per le porte, fino ai mobili. Nulla è più diviso. Da tale tendenza deriva di conseguenza un bisogno reale di superfici decorative ad alte prestazioni tecniche che possano, nel contempo, stimolare sensazioni positive dal punto vista tattile tanto quanto estetico.

BORDI IN ABS PER UN COMPLETAMENTO PERFETTO Per completare questa esigenza, Surteco Italia dispone fin da subito di bordi in ABS dello spessore di un 1 mm abbinati alle foglie termoplastiche in puro PET presentate. La nostra costante sfida è quella di abbinare i bordi in ABS in maniera più realistica possibile risaltando, senza eguali, la matericità delle superfici. Il bordo, come principio fondamentale, deve essere quel componente che non si vede, dal perfetto abbinamento visivo e dall’effetto altrettanto realistico al tatto. Solo quando la finitura del bordo e della foglia PET sono perfettamente armonizzate, il risultato finale sarà unico e senza discontinuità. Le finiture disponibili sono tre ed esaltano quella profondità che contraddistingue la vera natura dei materiali. La finitura in “Vero Legno” dei bordi in ABS è perfettamente rappresentata nelle sue venature, espressive ed estremamente dettagliate. Questa superficie espressa nel bordo richiama perfettamente la profondità del taglio longitudinale del legno donando quell’effetto segnato del materiale vero e proprio. Nella sua struttura, invece, la finitura in “Vero Cemento” è caratterizzata dalla sua genuina imperfezione, dal suo carattere puro e sostanziale, di naturale ruvidezza. Il bordo, nella sua superficie, rappresenta perfettamente il materiale naturale da costruzione composto principalmente da sabbia, ghiaia ed acqua che trasmette nello stesso momento un’idea di modernità e durevolezza nel tempo. Per ultimo, ma non per importanza, la finitura in “Vero Metallo” è la perfetta raffigurazione della spazzolatura dell’alluminio, graffiato ma che rispecchia la cristallinità dal potere assai riflettente. Toccare questa finitura ricorda molto il cuoio come sensazionale intreccio di fibre garanti di resistenza e piacevole aspetto estetico. La materia, quindi, diventa protagonista attraverso le superfici e i suoi bordi di completamento creando ambientazioni suggestive al passo con i trend del design contemporaneo.

! THE EMOTION OF MATERIALITY AND ECO-SUSTAINABILITY Never before has the trend in the furniture world been clearer in highlighting the need to use materials that can be in line with the growing urbanization planned for the coming years, respecting the eco-sustainability and wellbeing, without escaping from the traceability to nature, both visual and tactile. This is what emerged in the first major fair in 2018 that was held in Frankfurt, Heimtextil, and that is what 2018 is confirming to us.


dal 1959

idmlâ&#x20AC;&#x2122;industria del mobile 70

GRANDANGOLO COMPONENTI SURTECO

www.surteco.it

Small, well-organized and comfortable spaces are and will always be the main plots in the furniture sector. These plots result naturally in the need to combine the themes of natural materials, recycled or recyclable, with decorations that stimulate the senses to the overall well-being of everyone. The same perceptions embrace the whole house, which, more and more, conveys open spaces, suitable to share every housing requirement. The decorations dress the room with elegance and lightness, uniforming the spaces in one, starting from the floor through the doors, to the furniture. Nothing is more divided. Accordingly, this tendency results in a real need for decorative surfaces with high technical performances that can, at the same time, stimulate positive sensations from the tactile point of view as well as aesthetic. To meet this need, Surteco Italia, always at the forefront

of decorations and textures, proposes the new thermoplastic sheet in pure PET, embossed to obtain a natural result and modern opacity. The materiality of deep finishes, combined with multi gloss lacquers, make the synthetic material more and more traceable to Real Wood, True Cement and Real Leather, thus becoming the starting point on which to build a new emotional communicative identity. ABS edges for perfect completion - To complete this need, Surteco Italia immediately has ABS edges of a thickness of 1 mm combined with the pure PET thermoplastic leaves presented.


idmlâ&#x20AC;&#x2122;industria del mobile 71

Our constant challenge is to match the ABS edges in a more realistic way, highlighting the materiality of the surfaces without equal. The edge, as a fundamental principle, must be that component that can not be seen, from the perfect visual combination and the equally realistic effect to the touch. Only when the finish of the edge and of the PET leaf are perfectly harmonized, the final result will be unique and without discontinuity. The available finishes are three and enhance the depth that distinguishes the true nature of the materials.

The "Real Wood" finish of the ABS edges is perfectly represented in its veining, expressive and extremely detailed. This surface expressed in the edge perfectly recalls the depth of the longitudinal cut of the wood giving that marked effect of the actual material. In its structure, however, the finish in "Vero Cemento" is characterized by its genuine imperfection, by its pure and substantial character, of natural roughness. The edge, in its surface, perfectly represents the natural building material composed mainly of sand, gravel and water that transmits at the same time an idea of modernity and durability over time.


CARICATORI E SCARICATORI A CONTROLLO ELETTRONICO

SOLU ZIONI D ’ A U T O MAZIONE

COSTRUZIONI MECCANICHE BARZAGHI di BARZAGHI A! & C! ""#$$ INVERIGO (CO) Località Fornaci di Briosco % Via Fornacetta Tel! #&'/()*)+* r!a! % Fax #&'/()*),, info@cmbmeccanica!com % www!cmbmeccanica!com


CNI Group CMA Robotics

Lamello

Homag Group

Sarmax

Formetal

SCM Group

tecn l gie 667 ottobre 2018


dal 1959

idml’industria del mobile 74

IMAB GROUP - FORMETAL PUBBLIREDAZIONALE www.imab.com - www.formetalsrl.it

FORMETAL s.r.l. Via Abbadia, 4 61025 MONTELABBATE (Pesaro Urbino) telefono +39/0721 472067-491968 fax +39/0721 907378 commerciale@formetalsrl.it info@formetalsrl.it - www.formetalsrl.it

L’importanza dell’automazione nell’industria del mobile

Imab Group s.p.a. azienda italiana, con sede a Fermignano (PU), un’eccellenza nell’arredamento Made in Italy, è divenuta negli anni uno dei centri strategici del distretto del mobile di Pesaro e Urbino. La lungimiranza del suo presidente Gianfranco Bruscoli che ha intuito in tempi non sospetti, l’importanza dell’automazione nello sviluppo di processi produttivi, ha permesso all’azienda di “smarcarsi” da diversi competitor, diventando oggi una realtà di centocinquantamila metri quadrati, ripartiti in sedici stabilimenti, con una produzione di circa centottantamila pezzi a settimana.


AUTOMATION RELEVANCE IN THE FURNITURE INDUSTRY

Imab Group s.p.a. – Italian company based in Fermignano (Pesaro-Urbino), a furniture top-quality Made in Italy – have become over the years one of the leading companies of the Pesaro-Urbino furniture district. The foresight of Gianfranco Bruscoli, company’s president, allowed to foresee back when no one would have imagined the relevance of the automation in the production processes development. This helped the company to get away from several competitors and to become today a hundred fifty thousand square metres floor area, divided into sixteen sites, with hundred eighty thousand pieces per week production. The lately steady growth of the market and resulting need to increase the production quality and efficiency, have driven the company to continuous investments, choosing to partner with Formetal for developing customized solutions. La costante crescita degli ultimi anni e la conseguente necessità di aumentare la qualità e l’efficienza produttiva, per rimanere competitivi su un mercato sempre più esigente, hanno spinto l’azienda a continui investimenti, trovando in Formetal, il partner ideale per sviluppare soluzione personalizzate alle proprie esigenze. Le diverse soluzioni proposte da Formetal che spaziano da complessi magazzini automatici, a linea di produzione personalizzate, hanno saputo trovare la giusta collocazione, in un processo complesso ed articolato, come quello che contraddistingue una realtà dinamica ed efficiente come Imab.

The several Formetal solutions, ranging from automatic warehouses to production lines, have found their right position in Imab dynamic and efficient complex process. Over than twenty years collaboration between Imab and Formetal, a leading company in very high customization handling systems, has resulted in several solutions, such as: ! Any kind of conveyors and automatic lifters, that allow to move the material from one site to another, automatically; ! Assembly Lines with automatic carton packaging machines, that allow to produce boxes which are directly stacked on the pallets, ready to be shipped; ! Automatic Shuttles, connected to IT systems, link the several production systems to the production lines. The cooperation between Imab, a dynamic company, combined with the Formetal more than twenty years experience, makes Imab the Italy’s leading modular bedroom furniture producer in terms of volume. La collaborazione ormai ventennale tra Imab e Formetal, azienda leader nella produzione di impianti di handling ad altissima personalizzazione, ha dato alla luce diverse soluzioni tra cui: ! Trasportatori di ogni tipo, che uniti ad ascensori automatici, permettono di spostare autonomamente il materiale da uno stabilimento all’altro; ! Linee di montaggio complete, che unite a macchine automatiche per imballo in cartone, permettono di produrre colli, che a fine linea vengono accatastati automaticamente su pallet, pronti per essere spediti; ! Navette automatiche che connesse ai sistemi informatici dell’azienda, collegano vari centri di lavoro alle complesse linee di produzione. L’incontro tra il dinamismo di Imab e l’esperienza maturata da Formetal nei suoi oltre vent’anni di attività, ha permesso la realizzazione di uno stabilimento all’avanguardia, rendendo Imab, di fatto, il primo produttore in Italia, per volume di mobili componibili per l’ambiente notte.

Nella foto a sinistra, Tiziano Benelli titolare Formetal con Federico Salvatori e Luca Pierini del reparto Engineering di Imab .


dal 1959

idml’industria del mobile 76

SCM GROUP

Formazione e tecnologia

di Pietro Ferrari

Luca Bergantini, Responsabile Filiale Italia di Scm, ci illustra l’approccio di un leader tecnologico con il sistema didattico del settore legno e mobile nel nostro Paese. Il tema della formazione si associa a quello della disponibilità nelle scuole tecniche e professionali di quegli strumenti di produzione e di quelle tecnologie che, sole, possono rappresentare strumenti didattici efficaci e realistici nel percorso che porterà gli studenti ad una collocazione vantaggiosa nel mondo del lavoro. Da sempre, Scm è protagonista e benemerito fornitore di tecnologie all’avanguardia alle scuole tecniche, considerate come destinatarie privilegiate delle macchine più avanzate. L’azienda, leader mondiale nella seconda lavorazione del legno e forte di una crescita a doppia cifra negli ultimi due anni, è un punto di riferimento anche nella formazione, oltre che partner storico ed affidabile delle aziende più evolute del comparto, dalla grande industria di mobili all’artigiano. Come ci racconta Luca Bergantini, Responsabile Filiale Italia di Scm, il BelPaese è tornato ad essere un mercato importante e strategico. “Oggi l’Italia – afferma Bergantini – rappresenta per Scm il primo mercato in Europa e uno dei primi a livello mondiale. Questi i risultati che sostengono gli importanti investimenti e progetti attuati sul territorio nazionale, tra cui l’apertura del nuovo Technology Center a Villa Santa (MB) dedicato al trattamento delle superfici e il rinnovo di quello a Thiene (VI) dedicato alla tecnologia della bordatura. A questo si aggiunge un rinnovato asset commerciale e service locale sui principali distretti produttivi del mobile per poter essere ancora più vicini ai nostri clienti in un’ottica di partnership e filosofia WinWin”. Bergantini affianca oggi ai suoi ruoli commerciali un forte impegno sul fronte formativo. Nel raccontarcelo, il manager parte dal più recente episodio di collaborazione del Gruppo con il mondo della didattica: la nuova scuola di Federlegno Arredo a Lentate sul Seveso per oltre 300 studenti, che da settembre ospiterà i

Il quartier generale di Scm Group a Rimini.

Luca Bergantini con Andrea Aureli, AD di SCM Group, Sonia Maritan di Web and Magazine e Luigi De Vito, Direttore Divisione SCM.

LA PAROLA A... TECNOLOGIE

www.scmgroup.com


idml’industria del mobile 77

Luca Bergantini, Responsabile Filiale Italia di Scm (a destra) con Pietro Ferrari durante l’ultima edizione dei Digital Days di Scm Group.

corsi del Polo formativo già attivi, diventando l’ente di formazione più importante a livello nazionale per il settore. Con un centinaio di docenti, la scuola è costruita con criteri di eco-sostenibilità: energeticamente autosufficiente grazie alla sua struttura in legno, con un impianto fotovoltaico da 40 kWatt e luminosità naturale per l’apprendimento grazie a tecnologia Velux. Come dotazione può contare sulle più variegate tecnologie Scm, dalle macchine tradizionali ai centri di lavoro a controllo numerico, stampanti 3D e laser cutter e soluzioni digitali IoT. Due i percorsi di formazione professionale, uno per operatore del legno e un altro specializzato sulle costruzioni in legno. Tre invece quelli di Istruzione Tecnica Superiore nel settore del legno arredamento con indirizzi in marketing e internazionalizzazione, gestione del contract e innovazione di prodotto e di processo. Proprio una delegazione di referenti e docenti del Polo di Federlegno Arredo è arrivata in visita allo stand di Scm all’ultima edizione di Xylexpo, dove, curiosando tra le novità per il settore, è rimasta particolarmente affascinata dall'innovativo sistema di

assistenza e manutenzione remota con occhiali a realtà aumentata Maestro smartech (tra i premi XIA 2018 assegnati a Scm) che consente di avere sempre un tecnico accanto, sperimentando l'avvento della tecnologia wearable. Le tecnologie fornite al nuovo Polo formativo di Federlegno rappresentano l’ampia gamma di soluzioni Scm per il settore del legno e del mobile, dal piccolo artigiano alla grande industria. Queste tecnologie partono, infatti, dalle macchine tradizionali per arrivare ai centri di lavoro a controllo numerico, con grande attenzione anche ai nuovi servizi digitali che semplificano notevolmente il lavoro quotidiano degli operatori del legno aumentandone le prestazioni. Pietro Ferrari_Questo è il coronamento di un percorso che vede Scm protagonista fin dalle sue origini, nel 1952… Luca Bergantini_Quello con Federlegno è, in effetti, l'ultimo progetto in ordine di tempo, tra le diverse decine di iniziative che da sempre portiamo avanti, in Italia e all'estero, per trasmettere al mondo la più evoluta competenza nel settore del legno. Solo negli ultimi anni Scm ha supportato il rinnovo di 11 centri di formazione professionale, veri casi di eccellenza nel nostro Paese, di cui 4 nell’ultimo biennio. La formazione fa parte del nostro dna e non potrebbe essere altrimenti – racconta Bergantini –. Scm nasce, infatti, da operai e tecnici, delle famiglie Aureli e Gemmani, che hanno avuto il coraggio e la volontà di diventare ‘imprenditori di se stessi’ e che hanno sempre voluto trasmettere alle generazioni successive questo credo. Proprio grazie a questa convinzione Scm ha saputo diventare gruppo leader mondiale nella produzione di macchine utensili per la lavorazione del legno e di altri materiali oltre che nella componentistica industriale. Particolarmente significativo in questo scenario è anche il caso dell’Ipsia Carniello di Brugnera (Pordenone), che illustra in maniera eloquente come la disponibilità di strumenti tecnici avanzati sia effi-

TEACHING WITH HI-TECH MACHINES AND TOOLS The theme of training is associated with that of the availability in technical and professional schools of those production tools and technologies that, alone, can represent effective and realistic teaching tools in the path that will lead students to a favorable position in the world of work. Scm has always been a leading and well-deserved supplier of cutting-edge technology to technical schools, considered as privileged recipients of the most advanced machines.


cace anche nel campo della didattica. Quello di Brugnera è un Polo che accoglie nei differenti settori più di cinquecento studenti, dal legno al metallo, al settore grafico all’alberghiero. Una sua delegazione ha partecipato anche a Scm Digital Days, l’Open House all’Headquarter Scm di Rimini, che abbiamo organizzato a inizio anno per presentare il nuovo Technology Center e il Digital Hub, con tutte le nuove soluzioni smart realizzate da Scm per un produzione sempre più integrata, connessa, intelligente e digitale. Questa ‘Scuola 4.0’, come è stata definita, in alcuni articoli usciti sulla stampa in seguito alla sua partecipazione a Scm Digital Days, presentava in passato alcune note dolenti proprio nel settore legno, al punto che un paio di anni fa il centro stava valutando seriamente di chiudere questo ramo d’insegnamento. In quei laboratori venivano utilizzate ancora macchine tradizionali Scm, tra le quali faceva bella mostra di sé un centro di lavoro Morbidelli, glorioso, ma ormai di trent’anni fa. Durante una mia visita al laboratorio, ho potuto constatare questo dato di fatto e al ritorno ho evidenziato ai docenti e ai dirigenti del settore legno che la formazione che stavano erogando non era allineata né all’offerta Scm né alla richiesta delle aziende, relativa in particolare al tema dell’evoluzione tecnologica e delle nuove impostazioni di software integrato. Pietro Ferrari_Una richiesta che prende velocità in molti settori, e la mancanza di strumenti adeguati crea disaffezione per le professionalità del legno e del mobile nei giovani. Luca Bergantini_Sì, nel caso dell’Ipsia di Brugnera ho evidenziato ai dirigenti scolastici queste difficoltà: loro stessi mi hanno confermato come negli open day organizzati periodicamente dal Polo, la mancanza di un appeal tecnologico rendesse poco appetibile il settore legno a fronte degli altri insegnamenti impartiti in sede. La soluzione che abbiamo proposto è stata in linea con la concretezza imprenditoriale di Scm: abbiamo fornito un centro di lavoro Morbidelli a controllo numerico a cinque assi con software di programmazione 3D avanzatissimo. Il risultato è stato sorprendente. Da quando questo è stato installato, sono state create tre nuove classi in ambito legno e tutti i diplomati hanno trovato lavoro ancora prima di sostenere l'esame finale. Certamente, la didattica di partenza si svolge anche con l’utilizzo

SCM GROUP

www.scmgroup.com

delle macchine tradizionali, ma la richiesta proveniente dal mondo della produzione di saper programmare con sistemi attualissimi, va soddisfatta ed è determinante. Non si tratta di trovare una referenza in più, ma di entrare in sinergia con gli istituti di formazione e con il mondo della didattica. Questo obiettivo si traduce nella volontà concreta da parte di Scm non solo di fornire le macchine e allestire i laboratori, ma di entrare in partnership con i soggetti formativi, realizzare presso di loro convegni e simposi per presentare l'evoluzione tecnologica e organizzare visite alle aziende. Pietro Ferrari_L’impegno trascende anche lo stretto discorso didattico. Luca Bergantini_Si tratta anche di una mission che va di pari passo con il sostegno del nostro Gruppo al mercato, in un contesto in cui le scuole che nascono dai distretti produttivi danno risposte alla ricerca di personale qualificato. I giovani apprendono con facilità, ma devono poter disporre di un sistema formativo adeguato al grande rilievo che il settore del legno e mobile ha in Italia. Abbiamo all’attivo importanti partnership con le aziende che investono nelle nostre tecnologie. Un esempio è Tino Sana, uno dei nostri clienti più significativi: l’omonima scuola dispone di un parco macchine per il contract e per il navale. Questa azienda ha creato un polo formativo interno da cui i migliori allievi trovano destinazione nei ranghi della ditta. Una scelta lungimirante e proficua, non solo per l'azienda, ma per l'intero sistema produttivo.

La postazione di Maestro Digital Systems alla recente Xylexpo.

LA PAROLA A... TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 78


UNI-HOLZ • SARMAX • LAMELLO www.uniholz.com - www.sarmax.it - www.lamello.it

di Sonia Maritan

FLEXY per Cabineo

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 80

La tecnologia UniHolz di Sarmax per Cabineo di Lamello.

In occasione di Xylexpo abbiamo incontrato nello stand Sarmax, Andrea Reggiani, il titolare dell’azienda, che ci ha illustrato tra le tante novità presentate nei vari settori, la nuova macchina fora-inseritrice FLEXY di UniHolz messe a punto per Cabineo, in stretta collaborazione con Lamello, leader mondiale dei sistemi di giunzione. “Oltre allo storico marchio Sarmax che produce impregnatrici e spazzolatrici, abbiamo acquisi-

to 5 anni fa Uniholz, uno dei brand storici del settore delle fora-inseritrici: da tecnico mi sono appassionato a queste macchine ed alla loro tecnologia costruttiva e devo dire che sono molto soddisfatto dei risultati che stiamo ottenendo. Sarmax ha messo a punto un sistema di foratura e inserimento del giunto Cabineo di Lamello. La Lamello ha prodotto questo sistema di connessione innovativo, noi invece abbiamo realizzato una macchina per poter applicare

THE MISSING LINK Sarmax has developed a system for drilling and inserting the Cabineo di Lamello. Lamello has produced this innovative connection system, but we have created a machine to apply this jointing system. The floor or the other element of the piece of furniture. The angular connection between the floor and another element of the furniture is through this device that predisposes the drilling. A puncture is made on the panel, then the insert is inserted and enters with the right pressure and with the right angle. The other panel enters ninety degrees and in this panel a small hole

must be made in which the screw is inserted. It is possible to have a kit for which it is possible to screw and unscrew using an electric screwdriver. This avoids making holes, inserting pins, using glue or complicated joints, especially on materials such as chipboard that are quite soft and require a reinforcing element The Cabineo is a one-piece cabinet unit fitting and is installed into a drilled or routed shape. No edge drilling is necessary - the machining happens solely in the surface. Due to this, Cabineo can be used with all kinds of CNC machines, including very simple 3 axis and nesting machines. In comparison with the standard cam and dowel fitting, the Cabineo offers


idml’industria del mobile 81

Nelle foto, momenti di dimostrazione della macchina Uni-Holz con Cabineo di Lamello, durante l’intervista di Sonia Maritan a Andrea Reggiani.

questo sistema di giunzione sui piani e per poter effettuare i fori di sostegno sui montanti laterali. Sonia Maritan_Come funziona la macchina UniHolz? Andrea Reggiani_Viene effettuata una fresatura sui ripiani corrispondente al giunto Cabineo che successivamente viene inserito nel pannello con la pressione giusta e con la giusta angolatura. La stessa unità di lavoro può montare due punte laterali che

more efficient production, faster installation and a higher clamping force. To top it off, there is no need for wooden dowels. The concept of the fitting was designed to use a minimal amount of resources for a maximum of functionality. The Cabineo offers considerate advantages in the whole process, including production, transport and installation. Installing the fitting into the workpieces and stacking them during the production process is possible without any protruding parts, which could damage the finished surfaces. This eliminates the packing of bags with fittings which would need to be delivered to the job site for installation. Because the elements are already factory-installed, the person assembling

eseguono i fori Ø 5 mm di sostegno sui pannelli verticali. Grazie a Cabineo e alla Flexy di Uniholz si evita di effettuare forature, di inserire spine, di usare colla o incastri complicati, soprattutto su materiali come il truciolare che sono abbastanza teneri e hanno bisogno di un elemento di rinforzo. Sonia Maritan_Come è nata la vostra cooperazione? Andrea Reggiani_Il prodotto Cabineo esiste ed è

doesn't need to handle loose fittings supplied in a bag during installation. This speeds up the assembly considerably and additionaly helps in reducing possible mistakes. The fitting is inserted into the routed shape on the surface. This can take place in production prior to transport or following transport at the final destination. The preinstalled screw inside the fitting is then screwed into the 5mm drill hole in the corresponding workpiece, using a ball-end allen key. The speed of the cordless drill joins the workpieces quickly and powerfully. Cover caps in various colours are also available and can be clipped onto the Cabineo within seconds.


UNI-HOLZ • SARMAX • LAMELLO www.uniholz.com - www.sarmax.it - www.lamello.it

brevettato da qualche tempo, pur essendo abbastanza recente: questo cose sono nate quasi per caso come spesso accade. Pietro Fiorentino e i responsabili di Lamello sono passati e hanno visto la macchina. Lamello aveva un problema con Cabineo: il piccolo artigiano non dispone di un centro di lavoro e una macchina portatile non è precisa. Ho proposto loro di realizzare questa macchina, nel giro di sei mesi è stata messa a punto.

Si tratta di una macchina di dimensioni contenute che anche l’artigiano si può permettere, è una macchina derivata dai nostri macchinari standard per cui, cambiando la testa di lavoro, la macchina può realizzare anche altre operazioni come ad esempio la foratura in linea e inserimento della cerniera.

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 82


idml’industria del mobile 83

vata senza l'utilizzo di spine di legno aggiuntivi. Il design e il principio di funzionamento sono stati concepiti in modo da ottenere la massima funzionalità con il minimo impiego di risorse.

TUTTI I VANTAGGI DI CABINEO

Cabineo è una giunzione singola basata su foratura o fresatura, che consente la giunzione di armadi tramite una lavorazione pulita delle superfici. Grazie a questa caratteristica, è possibile effettuare la lavorazione con tutte le macchine CNC, comprese le semplici macchine a 3 assi e le macchine nesting. Rispetto a un eccentrico standard, Cabineo offre una lavorazione più efficiente, un montaggio più rapido e presenta inoltre una forza di serraggio ele-


CMA ROBOTICS • RCS www.cmarobot.it - www.rcsdirangoterzilio.com

di Pietro Ferrari e Adello Negrini

L’impianto senza nome

Una tecnologia avanzata di CMA Robotics presso RCS trasforma il concetto di Fabbrica 4.0 dalle chiacchiere in una realtà, una realtà che, come sempre, supera la fantasia.

! Incontriamo per la seconda volta nello sta-

bilimento RCS di Castelplanio, Patrick Rango, che con il padre Terzilio, il fratello William e la sorella Eleonora è contitolare di una realtà di grande dinamismo e di avanguardia nella tecnologia e nei processi produttivi nel campo della componentistica di qualità per il mobile e l’arredamento. Pietro Ferrari_Due anni fa, in occasione di un primo articolo pubblicato su Industria del Mobile, parlavamo di come voi e di come avevate implementato una capacità di servizio nei confronti del cliente che era un passo oltre il terzismo tradizionale nato qui nelle Marche e in Veneto. Naturalmente questo passo oltre si ripercuoteva su tutte le tecnologie adottate e, nel caso della verniciatura, noi allora parlam-

mo di un primo impianto di CMA Robotics che era stato installato nel 2015, adesso invece ci occupiamo di un secondo impianto CMA Robotics. Patrick Rango_Abbiamo totalmente smontato e rimosso un impianto precedente e rifatto il nuovo impianto. Questo passo successivo è stato effettuato perché era stato montato un robot antropomorfo della CMA su un carosello. Questo impianto ci dava una grande flessibilità in termini di cambio colore e quindi di microcommessa e funzionava benissimo, se non per il fatto che come tutti gli impianti, i primi pezzi che entrano sono anche i primi ad uscire, quindi se io ho venti microcommesse miste tra opaco e lucido devo seguire un lead time pari a quello del lucido. Quindi se ho nove ore di asciugatura per un pannello lucido e se nella

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 84


idml’industria del mobile 85

partita in mezzo ho degli opachi, io devo aspettare che asciughino i lucidi per poter tirar fuori anche gli opachi. Qui nasceva l'esigenza di interrompere questo inconveniente che hanno tutti gli impianti: caricare all'interno dell'impianto i materiali, far fare tutto il giro, quindi aspettare di scaricare la tempistica più lunga. Quindi abbiamo pensato: perchè non fare un impianto che ragiona alla stessa maniera di una cabina di verniciatura in cui io posso prelevare i pezzi dalla rastrelliera come voglio? di qui è nata l’idea di montare un altro braccio antropomorfo all'interno del forno che svolge la funzione dell'operatore che manipola i pezzi. Non è facile, perché la gestione più difficile è proprio il sinottico, il programma che va a gestire le commesse all'interno perché in quel caso non c'è il robot che vede il colore, bisogna che la macchina memorizzi tutto e vada a tirar fuori quello che a noi serve. Poi grazie all'implementazione del nostro software ERP con il quale noi portiamo avanti tutta la gestione della commessa all'interno del ciclo produttivo e diamo anche il lead time, viene caricato l'ordine: quindi io per ogni tipo di ordine che carico imposto una tempistica di asciugatura, il forno mi dice anche quando il prodotto è pronto e scarica il materiale già asciutto. C'è stata quindi una grossa evoluzione all'interno del discorso impiantistico per il just in time, in questo modo noi possiamo inserire il materiale che vogliamo con lo spessore che vogliamo,con le dimensioni che vogliamo sia in piano sia in curvo, con il colore che vogliamo per poi scaricarlo quando ci serve:

quindi flessibilità massima su tutto. L'impianto è dotato di un cambio colore di dodici colori 3K, che include la gestione del diluente. In sintesi credo che non sia possibile installare un impianto più flessibile di questo: questo è il massimo della flessibilità che si può ottenere con un impianto. Pietro Ferrari_In pratica questo è un impianto che sotto certi aspetti "ragiona" come un operatore? Patrick Rango_Certo le macchine sono macchine, dietro ci dev'essere una programmazione. Quando noi prendiamo l'ordine e tramite un software riusciamo a fare le liste di produzione per impianto, a seconda della metratura quadra di ogni singolo colore viene scelta la cabina uno, due o tre, piuttosto che l'impianto precedentemente in funzione, piuttosto che l'impianto CMA, quindi vengono fatte le liste e vengono messe all'interno del ciclo produttivo. Ogni lista è caricata sui terminali che sono una decina all'interno dell'azienda, ogni operatore, quindi, riesce a gestire le commesse in autonomia. Non c'è qualcuno che fa la programmazione vera e propria tranne chi decide di fare le liste e dove metterle e, per questo, è stata formata una persona in produzione. Noi preferiamo gestire tutto, a partire dalla produzione, alla giapponese: dal cuore dell'azienda nasce la programmazione. In ufficio si fa il controllo si ordinano i materiali ma l'ordine nasce in produzione. Pietro Ferrari_C'è una gerarchia tra i vari terminali, ce ne sono che hanno una priorità sugli altri o no? Patrick Rango_No, i terminali sono tutti uguali e lavorano tutti in parallelo, per cui noi abbiamo (poiché facciamo il just in time e l'ordine della commessa fornendo anche il semilavorato al nostro cliente)


CMA ROBOTICS • RCS www.cmarobot.it - www.rcsdirangoterzilio.com

alcuni prodotti, come i fianchi di finitura che sono strutturali, che vengono dati in conto lavoro dal cliente. In questo caso nel momento in cui viene fatto il picking e divisa la commessa, se manca un pezzo, dalla produzione viene sparato il singolo pezzo che manca, in automatico viene messo su una lista di mancanza e in automatico parte una mail per l'ufficio acquisti che poi solleciterà il pezzo al cliente o al fornitore che è in ritardo, questo lista viene vista da tutti i terminali installati in azienda così tutti sanno come si devono gestire i pezzi, se mancano, se devono essere ordinati e così via, per far sì che la commessa viaggi tutta insieme. Questo è fondamentale nel just in time. Pietro Ferrari_Potete gestire dei ritmi di produzione diversi? Patrick Rango_Uno dei terminali dà la traccia a tutti gli altri: chi fa il prelievo traccia con un codice a barre il fatto che sta prelevando i materiali per una cucina, se chi fa il prelievo si dimentica di tracciare, chi fa la levigatura del piano non può levigare perché manca la spunta precedente. Questa sequenza è importantissima perché io posso rendere conto al cliente sempre a che punto del ciclo produttivo sta il prodotto. In sintesi: la fase precedente è propedeutica alla fase successiva.

Pietro Ferrari_Questa spunta viene immediatamente registrata dall'ufficio? Patrick Rango_In tempo reale. Marco Zanor_Questo è 4.0: loro ci erano arrivati ancora prima che si cominciasse a parlarne tanto. Patrick Rango_Per noi è fondamentale: noi dobbiamo gestire materiale Carb2, materiali normali, poi materiale Fsc, materiale soggetto a una gestione specifica della qualità. In più non abbiamo per i nostri clienti nessun limite di spessore, 8, 10, 12, nessun limite di dimensione, nessun limite sulle maniglie, qualsiasi disegno, gestendo i DVG, nessun limite di foratura, nessun limite sul colore, in più facciamo il tutto in enne finiture, parliamo di trecento e passa finiture, utilizzando tutta la cartella RAL, NCS, Pantone e anche le cartelle americane, poi c'è chi vuole il materiale con la carta melamminica, chi vuole il poliestere. Oggi siamo arrivati al punto che riuscire a fare le cose che gli altri non fanno ti contraddistingue e ti dà anche un po' di marginalità, sottraendoti dalla logica del prezzo più basso. Pietro Ferrari_Marginalità e soddisfazione del cliente devono muoversi di pari passo... Patrick Rango_Con il just-in-time hanno chiuso molte aziende che erano passate dalla produzione seriale al just-in-time. Noi lo facciamo da

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 86


idml’industria del mobile 87

trent'anni. Quando noi abbiamo iniziato a ragionare su questo tema ci siamo resi conto che il just-intime è un'opportunità se lo si sa sfruttare, perché dà un servizio talmente alto da permettere al cliente di avere una versatilità sul mercato che gli permette di ottenere margini molto più significativi, anche se spesso è difficile farglielo capire.

PRODUTTIVITÀ UNITA AL JUST IN TIME

Pietro Ferrari_Marco Zanor ci racconta ora come questa filosofia si è tradotta in un impianto di verniciatura. Marco Zanor_Si partiva già da una tecnologia conosciuta da RCS dotata di uno scanner bidimensionale, in questo nuovo impianto siamo andati sul tridimensionale. La parte applicativa era abbastanza chiara, il cliente già conosceva le funzionalità, le abbiamo implementate per affrontare il discorso tridimensionale, dopodiché si è trattato di mettere su carta un'idea scaturita in uno dei tanti incontri con i fratelli Rango e con il padre Terzilio dove abbiamo detto: perché non fare qualcosa che ci sleghi dalla tradizione, dal solito forno verticale, dal solito carosello, dai soliti problemi che esponeva prima Patrick. Da lì il passo è stato breve, automatizzando tutto quello che fa un operatore oggi, nel suo lavoro prende i pezzi e li mette su carrelli che poi gestisce con la massima flessibilità: per questo abbiamo utilizzato dei carrelli molto grandi, abbiamo fatto una pinza con un numero elevato di dita che si infilano tra i rulli e prelevano un'intera bancalata da tre metri per uno e trenta che viene prima verniciata nella stazione di verniciatura e dopo prelevata da questo manipolatore che va a posizionarla nei sei magazzini di stoccaggio che sono come dei grandi carrelli, in questo caso fissi. Abbiamo in totale un'ottantina di ripiani, per la precisione 84 e al termine del tempo di essiccazione che viene impostato nella ricetta il manipolatore riposiziona il tutto sul nastro in uscita, dove viene fatto traslare fino alla posizione di carico. La

navetta lo riporta a inizio linea dove l'operatore interviene manualmente: abbiamo voluto mantenere questo intervento manuale, perché contestualmente a esso viene effettuato il controllo qualità, e l'elemento umano è insostituibile in questa fase. Pietro Ferrari_Il must di questo impianto è la flessibilità? Patrick Rango_Ma non solo, alla fine è produttivo, anche rispetto al carosello dove puoi caricare un terzo della lunghezza che puoi lavorare su questo impianto. Marco Zanor_Abbiamo, rispetto alla precedente, una macchina di verniciatura dimensionalmente uguale, solo che dispone della versione con il polso cavo che ci consente di avere una pulizia maggiore e il passaggio dei tubi all'interno del braccio, abbiamo potuto così mettere un gruppo pistole con tre unità, abbiamo la copertura dell'area di lavoro di 3mila per 1300. Lo scanner 3D riesce a riconoscere anche l'altezza, pezzi curvati, sagomati o angolari. Patrick Rango_L'impianto è cresciuto anche sul discorso del piano di lavoro in carta, l'aspirazione a pavimento è molto superiore, è tutto sotto inverter sia la pressurizzante sia l'espulsione, tutto quello che tecnologicamente si poteva fare è stato fatto. Marco Zanor_Per quanto riguarda CMA, questa è la prima realizzazione interamente progettata in azienda, senza appoggiarci a diversi fornitori, con cui peraltro collaboriamo tuttora. Anche il "vestito" della macchina è un po' particolare, nero antracite e verde, i colori "di bandiera" di CMA Robotics. Invece degli oblò abbiamo montato una grande vetrata con una visuale altrettanto grande. Pietro Ferrari_Un risultato eccellente anche dal punto di vista estetico. Marco Zanor_Questo impianto lavora in tutte le sue funzionalità, nell'interfaccia con le altre operatività in una logica 4.0. Pietro Ferrari_Facciamo un'ultima riflessione sulla flessibilità: esistono ancora i grandi quantitativi,


CMA ROBOTICS • RCS www.cmarobot.it - www.rcsdirangoterzilio.com

può accadere che un impianto come questo, nato e progettato sulla flessibilità, debba affrontare una fase di produzione di massa e come se la caverebbe? Patrick Rango_Egregiamente, abbiamo un grosso progetto di contract sugli Stati Uniti e lo finiremo su questo impianto, i numeri sono notevoli ma la macchina li affronterà con facilità. Pietro Ferrari_Quindi l'enfasi sul fattore flessibilità non impedisce a questa macchina di affrontare casi di produzione seriale spinta. Marco Zanor_Proprio perché, pur avendo delle caratteristiche specifiche, può lavorare in modi diversi e con funzionalità diverse.

IL COMMENTO DI ADELLO NEGRINI

La vera rivoluzione nella verniciatura ha un solo nome: “Robot”. Presentiamo le nostre riflessioni a 360 gradi sullo stato dell’arte della verniciatura, e più in generale sui trattamenti superficiali, che descriveremo dicendo sostanzialmente della Impiantistica e dei Prodotti Vernicianti, premettendo che si tratta in ogni caso di tendenze in continua evoluzione, anche se già sufficientemente consolidate, e che non mancheremo di fare riferimento a due tendenze più attuali, che confermano questo progredire. Oggi la parola regina è una sola: “Robot” L’ennesima conferma viene da Pietro Ferrari, Editore e Direttore Responsabile di Web and Magazine, che insieme a Marco Zanor, Area Manager Italy di CMA Robotics (da 25 anni maestra dell’innovazione) e Direttore Responsabile della CMA Roboter tedesca, ha visitato, primo giornalista, la RCS in Provincia di Ancona. Il riferimento più specifico è al Robot Antropomorfo, ma vengono chiamati “robot” anche i sistemi di verniciatura cartesiani, anch’essi automatici, altrimenti definiti “reciprocatori”, a più pistole (per piani e bordi), indicati soprattutto per l’alta produttività e oggi tecnologicamente assai prestazionali. Il Robot Antropomorfo per il Trattamento delle Superfici è figlio di un’alta ingegnerizzazione, e non solo nel settore legno. Pensate al Robot di Lappatura, la perfetta levigatura cioè delle superfici metalliche. “Lappare” l’interno di un cilindro è operazione determinante per le prestazioni di un motore a scoppio (il pistone vi deve scorrere in modo ottimale), così come “Lappare” le camere di lancio dei cannoni spa-

raneve è indispensabile per la veloce fuoriuscita dell’acqua, e quindi per la tempestiva innevazione, che deve sfruttare le basse temperature (non superiori ai 3° C), prima del loro innalzamento. E niente può provvedere con la massima efficacia a queste operazioni, se non il Robot Antropomorfo progettato allo scopo (CMA Robotics è “brava” anche in questo comparto). La mano dell’uomo, per quanto esperto, non può dare risultati di levigatura del metallo paragonabili, grazie alla Lappatura, addirittura a quelli della cromatura. Esiste anche la tecnologia della Metallizzazione (la deposizione sotto vuoto, in un reattore, di micronizzazioni metalliche, in genere di composti del Silicio), non facile però da utilizzare, specialmente sui manufatti cavi, ottima invece, per esempio, sulle ruote auto: la Metallizzazione è una validissima alternativa alla galvanica, tecnologia di notevole pericolosità, soprattutto quando venivano utilizzati i bagni di Cromo Esavalente (con numero di ossidazione +6, gli atomi nocivi ceduti), cancerogeno per l’uomo (lo era già per il ratto), quindi oggi fuorilegge. Meno nocivo è il Cromo Trivalente, esso pure comunque non privo di tossicità, anche se bassa (provoca irritazioni ad occhi ed epidermide). Incomprensibile, a nostro avviso, è perché, se una sostanza è cancerogena per il ratto, non lo debba essere contestualmente anche per l’uomo. I ratti non sono forse utilizzati in Farmacologia per testare i preparati per uso umano? Ma siamo fiduciosi: i controlli dei nostri Istituti (primo fra tutti l’Istituto Superiore di Sanità) preposti alla salvaguardia della salute sono sicuramente severi e affidabili.

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 88


CNI GROUP www.cnigroup.net

Un percorso di rinnovamento inesauribile di Pietro Ferrari

CNI Group continua il proprio percorso attraverso l’organizzazione in business unit.

tramite un robot, sviluppato da CNI in collaborazione con CML Finishing, ed esposto in fiera a Milano nello stand della Bürkle. Questa soluzione ha ricevuto il primo premio XIA Innovation Award come novità allo Xylexpo 2018 per il settore verniciatura. Questo sistema utilizza un controllo numerico CNI di ultima generazione per la movimentazione di Ghost C, il robot per la verniciatura realizzato da CML Finishing. Ciò che rende innovativo questo sistema rispetto a quelli dei concorrenti, è la possibilità di ver-

Continua l’opera di rinnovamento prodotti e servizi di CNI Group che, attraverso l’organizzazione in Business Unit, ha incrementato notevolmente le sue capacità progettuali e creative che da sempre contraddistinguono il gruppo. Per quanto riguarda il settore delle macchine legno, CNI ha realizzato nuovi prodotti e applicazioni che hanno subito suscitato molto interesse per innovazione e, soprattutto, perché rispondono ad esigenze di mercato che fino ad ora non avevano ancora trovato risposta. La BU Controlli Numerici, ha proposto un CNC per la verniciatura automatica dei serramenti

niciare serramenti diversi senza alcuna interruzione in quanto l’impianto è in grado di percepire, tramite un sistema di acquisizione ottico, la forma e le dimensioni e crea all’istante il programma di verniciatura perfetto per il robot, scegliendo la tecnica più idonea. La BU Automazione ha proposto iSENTRY e RPM, un sistema Hardware e Software in grado di aggiungere le funzionalità richieste dalle direttive previste dall’Industria 4.0 anche su macchine semplici prive di controllo numerico. Con questo dispositivo possono essere collegate in rete e fornire i dati relativi al loro stato

Nella foto, l’Ing. Ezio Pasini (a sinistra), fondatore e titolare di CNI Group, mostra con orgoglio il premio XIA Innovation Award vinto in collaborazione con CML Finishing, rappresentata da Gianluca Toppi (a destra).

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 90


A NEW ORGANIZATION FOR CNI The renewal of CNI Group products and services continues. Through its organization in the Business Unit, it has significantly increased its design and creative capabilities that have always distinguished the group. As for the wood machinery sector, CNI has created new products and applications that have immediately attracted much interest for innovation and, above all, because they respond to market needs that until now had not yet been answered. Research and Development activities play a fundamental role in the CNI Group and many of these innovative projects invest the synergies of all the BUs of the group and are destined not only to the wood sector but also to other sectors (recycling of industrial waste, selection and analysis agro-food, packaging, glass, marble, shoe manufacturing and many others) by widening the individual experiences of the sector to other similar ones.

RPM. e produttività. Il modulo hardware iSENTRY è dotato di microprocessore con Linux Embedded; si inserisce nell’armadio elettrico della macchina su barra DIN e si collega alla rete aziendale tramite porta RJ45. Dispone di 3 TA per la rilevazione di corrente, una sonda di temperatura, 8 ingressi digitali, 2 uscite a relè, porta USB e una seriale RS232/485. È dotato di una memoria in grado di registrare una grande quantità di dati grazie server SQL preinstallato; il Web server consente di gestire pagine HMI dedicate accessibili tramite web browser (Android, IOS, Chrome, Windows, Linux, MacOS).

iSentry Scatola. Viene corredato con il modulo software RPM (Remote Process Monitoring) per la rilevazione dati da processi produttivi, la loro elaborazione e archiviazione su un database. I risultati possono essere visualizzarli tramite web browser con una HMI preimpostata e manuale in linea. Si possono realizzare HMI dedicate in maniera molto semplice essendo basate sulla tecnologia WEB. La BU Visione ha portato significative novità per il banco WOOD-SCAN, utilizzato per la certificazione della qualità delle lavorazioni sui pannelli. Da oltre 15 anni siamo i fornitori dei principali gruppi produttori di pannelli semilavorati.

WoodScan.


CNI GROUP www.cnigroup.net

L’ultima versione digitale del banco WoodScan, riporta nuove funzionalità come la riduzione dei tempi di misura con l'uso di motorizzazioni brushless, un miglioramento della precisione tramite l'utilizzo di luce laser strutturata e telecamere digitali. Inoltre è stata implementata l'integrazione del banco nel contesto produttivo del cliente, con la generazione automatica del programma di verifica a partire dai part-program delle foratrici, l'uso di barcode e eventuali collegamenti a supervisori di impianto. La BU Elettronica Custom da sempre possiede la capacità di progettare e fornire hardware dedicati su richiesta dei clienti costruttori di macchine, i quali spesso, non trovando sul mercato qualcosa di adatto alle proprie esigenze di automazione, si rivolgono a noi per sviluppare e produrre hardware personalizzati, anche a loro marchio.

Negli ultimi tempi questa divisione è stata fortemente impegnata sia per la reingegnerizzazione con componentistica recente, di apparecchiature obsolete, garantendo gli stessi identici formati, funzionamenti e collegamenti che nella progettazione di nuove soluzioni Embedded a microprocessore come moduli remotati per l'automazione distribuita lungo la macchina o sensoristica intelligente su Bus di campo. Le attività di Ricerca e Sviluppo hanno un ruolo fondamentale in CNI Group e molti di questi progetti innovativi investono le sinergie di tutte le BU del gruppo e sono destinati oltre che al settore del legno anche ad altri comparti (riciclaggio di rifiuti industriali, selezione e analisi agroalimentare, packaging, vetro, marmo, lavorazione delle scarpe e molti altri) allargando le singole esperienze di settore ad altri similari.

GRANDANGOLO TECNOLOGIE

dal 1959

idml’industria del mobile 92


CNI Group da oltre 40 anni ti aiuta ad imbrigliare il futuro nel presente, proponendo soluzioni innovative in merito a supervisori, controlli numerici, elettronica custom e sistemi di visione per il controllo della qualitĂ . Nonostante la lungimiranza, i traguardi raggiunti e le collaborazioni con aziende importanti CNI Group si comporta con la consapevolezza di coloro che sono partiti dal molto piccolo, offrendo al cliente un pacchetto completo e un rapporto a dimensione dâ&#x20AC;&#x2122;uomo, chiunque esso sia.

AUTOMAZIONE

CONTROLLI NUMERICI

ELETTRONICA CUSTOM

SISTEMI DI VISIONE

> www.cnigroup.net


dal 1959

idmlâ&#x20AC;&#x2122;industria del mobile 94

HOMAG GROUP di Sonia Maritan e Pietro Ferrari

Una leadership naturale

FOCUS TECNOLOGIE

www.homag.com

Homag Italia racconta successi e strategie degli anni Dieci.

HOMAG ITALIA TELLS THE SUCCESSES AND STRATEGIES OF THE TEN YEARS Always more operational than the parent company, but perfectly integrated into its strategies, Homag Italia is a center of technological and marketing culture extremely significant in the Italian market, a market in which it controls the highest levels in the furniture, semi-finished and components sectors. in the cabinet, with signifi-

cant returns in the field of window and wooden buildings. For this reason it was a great pleasure for us to meet in Giussano, at the company's headquarters, a modern building, furnished, needless to say, with the most beautiful results of furniture and wooden finishes created by the meeting of Italian industry leaders with the Group's technologies. Here we shared with Walter Crescenzi, mana-


!

Sempre più in autonomia rispetto alla casa madre, ma perfettamente inserita nelle sue strategie, Homag Italia rappresenta un centro di cultura tecnologica e di marketing estremamente significativo nel mercato italiano, un mercato in cui presidia i massimi livelli nel settore del mobile, del semilavorato e della componentistica nel mobile, con significativi ritorni di presenza nel campo del serramento e delle costruzioni in legno. Per questo è stato per noi un grande piacere incontrare a Giussano, nella sede dell’azienda, un edificio moderno, arredato, manco a dirlo, con i più bei risultati del mobile e delle finiture in legno nate dall’incontro dei leader italiani del settore con le tecnologie del Gruppo. Qui abbiamo condiviso con Walter Crescenzi, Amministratore Delegato e i manager del settore commerciale Mario Caspani e Roberto Pardini in una tavola rotonda che ci è servita a trasmettere ai nostri lettori il formidabile mix di innovazione e razionalità che sta alla base dell’attività commerciale di Homag Italia, ma lasciamo la parola a Walter Crescenzi.

ging director and the managers of the commercial sector Mario Caspani and Roberto Pardini in a round table that served to convey to our readers the formidable mix of innovation and rationality that is at the base of the commercial activity of Homag Italia , but we leave the floor to Walter Crescenzi. The numbers of Homag Italia are very important and very significant. From 2012 to 2017 it has increased from 19 million to 53 million euros in

Nella foto di apertura: la tavola rotonda: Maritan, Caspani, Crescenzi e Pardini. Nelle foto sopra, da sinistra a destra: Walter Crescenzi, Mario Caspani e Roberto Pardini.

RINNOVARSI PER INCONTRARE IL MERCATO

Walter Crescenzi_Abbiamo cercato di rinnovare il marchio Homag per arrivare a fornire innovazione anche in termini grafici per rendere ancora più attraenti le nostre macchine: assieme al design è stata cambiata anche la nomenclatura delle macchine. La bordatura è diventata Edgeteq, le foratrici sono diventate Drillteq. Sono cambiate anche le sigle delle macchine e sono diventate più facili da capire anche per esterni, dove c’è una esse sono macchine singole, dove c’è una di sono macchine doppie, anche la numerazione è più semplice, perché va da uno a nove e definisce il tipo di macchina, questa riorganizzazione riguarda il gruppo nella sua totalità.

turnover. Over the past five years, the branch has grown and employees are projected to grow, we will be 48 at the end of the year, then 51 next year: this staff is particularly dedicated to service. In fact, even today there are thirty people in assistance that is a bit 'our strength, the machines to follow the market fortunately are more and more and more complex.


dal 1959

idml’industria del mobile 96

HOMAG GROUP

Il Gruppo Homag, per chi non lo sapesse, è nato nel 1960, il cinquantesimo è stato festeggiato nel 2010, i dipendenti di Homag nel mondo sono circa 6400, importante evidenziare che noi tutti apparteniamo al Gruppo Dürr che conta circa 15mila dipendenti. Il fatturato del Gruppo Homag nell’ultimo esercizio è stato un fatturato record di Mio. 1224 pari al al 13 per cento in più del precedente esercizio. Anche il risultato è stato record Mio. 85 di utile contro i Mio. 65 dell’anno precedente, e cosa importante e caratteristica del gruppo Homag di questo risultato il 5,2 per cento viene investito nella ricerca e sviluppo. Questo credo che sia il punto di forza del Gruppo Homag. Oggi il Gruppo che, secondo i dati, controlla il trenta per cento del mercato globale, ed è posseduto per il 56 per cento dal Gruppo Dürr, per il 22 per cento dalla famiglia Schuler e Klessmann e per il 22 per cento dall’azionariato diffuso. Pietro Ferrari_Per quanto riguarda Homag Italia, invece? Walter Crescenzi_La storia di Homag Italia è molto semplice: per sommi capi, nasce da una branca di Elmag, fondata in Italia da Alberto Zevi per il commercio delle macchine tedesche, parecchie di queste sono poi confluite in Homag Italia che è stata costituita da Gerhard Schuler e da Eugen Hornberger nel 1986 ed è attiva da 32 anni e di cui io ho l’onore di essere Amministratore Delegato da 22 anni. Mario Caspani è qui da vent’anni e Roberto Pardini da poco meno. Oggi siamo 45 persone, il fatturato del 2017 è stato il nostro fatturato record in assoluto, mai raggiunto prima anche nei cosiddetti anni d’oro: quasi 53 milioni di fatturato, siamo riusciti a fare un utile molto importante, record anche questo, pur considerando che a noi non è richiesto in particolare di fare utile che è più qualcosa che riguarda il gruppo, però non guasta essere stati così bravi da portare a casa tre milioni e 300mila euro di utile. La nostra attuale sede a Giussano è stata costruita nel 2009, sono 1800 metri quadrati su tre piani: credo che una struttura a questo livello in Italia non ci sia come filiale e anche all’interno del Gruppo Homag una filiale così bella esteticamente e così importante non ce l’ha nessuno. L’idea di costruire questa sede era basata soprattutto sulla necessità di avere una showroom e molto spazio da dedicare all’assistenza.

I numeri di Homag Italia sono molto importanti e molto significativi. Dal 2012 al 2017 siamo passati da 19 milioni ai 53 milioni di euro di fatturato. Quando arrivi a questi numeri poi diventa anche difficile continuare a ripeterli. Ci proveremo. In questi ultimi cinque anni la filiale è cresciuta e i dipendenti sono in proiezione in crescita, saremo 48 a fine anno, poi 51 l’anno prossimo: questo personale è dedicato particolarmente al service. Infatti già a oggi abbiamo trenta persone nell’assistenza che è un po’ la nostra forza, le macchine da seguire sul mercato fortunatamente sono sempre di più e sempre più complesse, senza dimenticare la vendita con l’inserimento di una persona al centro-sud. Oggi per quanto riguarda la fase finale del progetto, una volta effettuata la vendita, ci affidiamo alla casa madre in Germania ma in prospettiva l’idea è di accentrare questa parte del progetto in Homag Italia, anche per sgravare l’impegno dei progettisti in Germania che è diventato sempre più pesante.

IN COSTANTE DIALOGO COI CLIENTI

Sonia Maritan_È sensato che in un’azienda di queste dimensioni, parlando anche solo di Homag Italia, si pensi di rafforzare il service e non è un caso che nello speciale XIA (vedi IDM 666) emerga molto il discorso di questi software molto evoluti che iniettano sempre più intelligenza nei centri di lavoro e, quindi, alimentano questo scambio diretto col softwarista a vantaggio anche del cliente finale, arrivando anche ad anticiparne le esigenze. Mario Caspani_A questo riguardo, Homag è un precursore dei tempi, perché tutto quello che riguarda Tapio rappresenta la strada maestra in questo campo. Roberto Pardini_Consideriamo anche che prima di Tapio, quindi nell’età della pietra, Homag e Homag Italia hanno sempre offerto ai propri clienti una serie di servizi e di contratti di manutenzione con l’obiettivo di andare ad anticipare il problema, è un concetto che esiste ormai da tempo nella mentalità del Gruppo Homag, almeno dal 2003 e 2004 in Italia. Walter Crescenzi_I nostri area manager seguono in maniera molto autonoma le zone di competenza, le merceologie e le classi di dimensione d’impresa in cui sono specializzati con una competenza generale che li rende capaci di una visione completa. Mentre fino a qualche anno fa i nostri rappresentanti seguivano l’indu-

FOCUS TECNOLOGIE

www.homag.com


idml’industria del mobile 97

stria, oggi l’industria viene seguita direttamente dalla filiale, questa impostazione è stata molto apprezzata dall’industria e dalla grande industria che fa riferimento a Homag Italia. Mario Caspani_Il grosso problema per tutte le aziende sarà quello di sostituire la figura del rappresentante, la sua cultura, i margini che ne consentivano l’esistenza. Roberto Pardini_Pensiamo ai tempi pionieristici di Elmag: quando per chiamare la Germania bisognava passare dal centralini, l’informazione era un valore assolutamente indiscutibile. Oggi l’informazione è diffusa anche se perde in precisione. Walter Crescenzi_Il parco clienti di Homag Italia è costituito da clienti in tutti i settori: come numero di pannelli lavorati credo non esista un’azienda in Italia che ha fornito impianto così performanti: siamo presenti nel mobile ma anche in altri settori come ad esempio quello del caravan. I nostri punti di forza sono la fiducia dei grandi fornitori italiani di Ikea come Friulintagli (2mila dipendenti, 500 milioni di fatturato con più di 500 macchine Homag in funzione), Media Profili, ed altri oltre ai terzisti che lavorano per loro, aziende che hanno cominciato con una macchina per percorrere tutto il cammino. Penso che non ci sia un fornitore come Homag in grado di fornire tecnologie cosi evolute per tutte le operatività. Roberto Pardini_Il messaggio che vorremmo che passasse in maniera non velata ma esplicita è che Homag Italia c’è, ci sarà, è attiva ed è in espansione, sta potenziando il proprio organico a fronte di un mercato in crescita e il nostro organico soprattutto per seguire i clienti. È molto interessante il fatto che la crescita in assistenza rispetto alla crescita

della vendita sia sproporzionata a favore dell’assistenza, questo dà la misura dell’impostazione di un’azienda sul mercato: non è importante solo vendere e poi succeda quel che succede, è esattamente il contrario. È chiaro che non è mai sufficiente quello che si fa, perché il sogno di tutti è quello di avere il tecnico in pole position col semaforo verde a scattare. Questo non esiste, non è fattibile. Però stiamo facendo di tutto per portarci a un livello ottimale. Mario Caspani_Secondo me c’è anche un altro aspetto da sottolineare: come è evidente nella lista dei nostri clienti, i principali sono essenzialmente terzisti: sono clienti che chiedono prestazioni, qualità e attenzione, perché loro guadagnano se fanno 10mila pezzi al giorno, con 9.990 hanno perso qualcosa, noi non abbiamo una grande massa di clienti ma abbiamo i numeri uno nel loro settore. Roberto Pardini_Se noi prendiamo ad esempio uno di quei clienti che ha menzionato Walter, è una realtà che produce in un giorno quello che gli altri 540 clienti che ci sono nella lista producono in una settimana. Abbiamo impianti che producono undici milioni di pezzi all’anno, uno da solo produce 40mila pezzi al giorno. Quarantamila pannelli al giorno in tutta le aziende in Brianza non vengono prodotti. Sulle unità di macchine probabilmente non siamo più vincenti, perché negli ultimi anni nella vendita dei cosiddetti impianti lotto uno abbiamo fatto fatica a rientrare. Ma si tratta di impianti che producono sulla carta mille pezzi al giorno, e comunque ci stiamo attrezzando per recuperare anche in questa fascia di mercato. Walter Crescenzi_Anche l’impegno che richiede la lavorazione di questo tipo è altissimo, il nostro compito è molto difficile in termini di impegno e assistenza. Mario Caspani_Questo indica anche che i clienti che chiedono performance altissime vengono da Homag: più vengono esasperate le prestazioni più noi ci sentiamo vincenti.

NEL MONDO DI TAPIO

Nel mondo di Tapio: Pietro Ferrari.

È Mario Caspani a parlarci della rivoluzionaria piattaforma di cui fa parte, tra diversi leader nei rispettivi settori, anche Homag Group. Mario Caspani_Tapio non è un prodotto di Homag: si tratta di una società a parte nella quale sono confluite diverse aziende che girano attorno al mondo del mobile. È un concetto completamente diverso da quelli che la concorrenza ha messo a punto. L’obiettivo di Tapio è quello di mettere in comunicazione più servizi che attengono alla produzione dei mobili in modo di avere un’efficiente gestione di


dal 1959

idml’industria del mobile 98

HOMAG GROUP

La magia di Tapio Tapio crea un ambiente per tutte le soluzioni tecnologiche relative al mondo del legno. Quest’area digitale offre interfacce aperte a tutti i partner, clienti e tecnologie: questo permette di integrare anche macchine più vecchie o soluzioni di software dei nostri partner e prodotti di altri produttori. Con Tapio sarà possibile risolvere assieme le sfide digitali di oggi e di domani. The magic of Tapio Tapio creates an environment for all technological solutions related to the world of wood. This digital area offers open interfaces to all partners, customers and technologies: this allows even older machines or software solutions from our partners and products from other manufacturers to be integrated. With Tapio it will be possible to solve together the digital challenges of today and tomorrow. tutto quello che gira intorno a questa attività. Un esempio molto semplice per descriverlo che già si faceva a Ligna due anni fa, quando è stato presentato questo sistema: io acquisto un utensile Leuco, azienda che ha aderito a questa piattaforma., leggendo il codice utensile di questa fresa, i dati passano immediatamente alla bordatrice o alla squadrabordatrice. Quindi la macchina conoscerà dimensioni, diametri, distanza di sicurezza, durata media prevista dell’utensile, numero di giri e si andrà a evitare di dover immettere tutti questi dati manualmente ma verranno recepiti in automatico. Questo ci permetterà di sapere poi quanto tempo teoricamente durerà questo utensile e di essere avvisati per la manutenzione o per l’affilatura. Questo vale per l’utensile ma sembra che si stiano affacciando anche produttori di pannelli, in modo che nella tale azienda se vengono a mancare i pannelli vengono avvisati Gli uffici di Homag Italia, spazi prestigiosi e funzionali.

sia il fornitore sia il cliente stesso. Per evitare di trovarci a dover fare dei prodotti e non avere disponibile il materiale, possiamo poi parlare anche di bordi e di colle eccetera. All’interno di questo sistema ci sono anche nostri concorrenti come Heesemann: a differenza di quelle che hanno messo a punto altri è una piattaforma aperta. Questo proprio per poter interagire con tutte queste informazioni per poter evitare di avere dei fermi macchina. Questo, per esempio, ci permetterà anche di raccogliere delle informazioni sull’efficienza e sulla durata dei pantografi. Se si scoprirà che su migliaia di motori installati tutti gli anni, si verifica un guasto che si ripete di frequente, si potrà intervenire direttamente sul fornitore di motore o sul fornitore di quel componente. L’obiettivo è un po’ di arrivare a una logica di tipo automotive: quante volte si rompe il tergicristallo di un’automobile? sostanzialmente mai: poter avere una migliore qualità ed efficienza e un minor fermo macchina anche nelle macchine industriali è l’obiettivo. Chiaramente siamo all’inizio di un percorso molto lungo, oggi sono circa ventidue le aziende che fanno parte di questo sistema, purtroppo alcuni costruttori non hanno aderito a questa piattaforma per altre ragioni e hanno preferito fare cose diverse. Al momento i servizi forniti da Homag in questo contesto sono gratuiti, dopodiché il cliente

FOCUS TECNOLOGIE

www.homag.com


idml’industria del mobile 99

potrà decidere se continuare, facendo degli abbonamenti annuali a costi estremamente ridotti. È un mondo che si sta scoprendo adesso, dietro il motore c’è Microsoft, con una sicurezza sui dati. Il mercato sembra, dove lo proponiamo, rispondere molto positivamente, il fatto di poter oggi sullo smartphone o su tablet vedere la condizione delle macchine di tutte le case coinvolte nel progetto. Una gestione digitale di tutto quello che gira intorno alle macchine. È un mondo che si sta allargando. Il mondo Tapio è una bella cosa. Questi sistemi ci permettono di organizzarci meglio e di partire con l’assistenza già informata in dettaglio. Il tecnico va mirato perché in automatico ci arriva tutto questo. Un’altra cosa importante che è stata presentata, prima a Norimberga poi a Milano su una bordatrice è un Q-Code che vedo nel tablet e mi mostra le operazioni che devo fare per la manutenzione, per la pulizia, per il settaggio, per i ricambi, riferito a quell’ultimo pezzo, senza perdita di tempo. Tutta una serie di iniziative, di novità, per cercare di semplificare, di aiutare. Oltre a facilitare la parte assistenza che non è mai abbastanza valutata. Homag è stato precursore di questo servizio con il Service Board già attivo da tempo. La prima macchina che ha avuto questa tecnologia nel Gruppo Homag è il piccolo centro di lavoro a cinque assi. Questo permette di individuare anche più velocemente un guasto, perché nella catena c’è tanta roba: oggi sappiamo esattamente che è quel connettore o qualcosa altro a non funzionare. Si individua così il pezzo esatto e il tecnico va a colpo sicuro. Anche questo è un sistema per rinnovare notevolmente. Pietro Ferrari_In questo contesto Fabbrica 4.0 come si innerva? Mario Caspani_Se partiamo dalle grandi industrie il problema non esiste, tutte le nostre macchine sono pronte per essere collegate a un ERP aziendale, dopodiché in Italia ci sono i piccoli artigiani ed esistono regole che sono obbligatorie per tutti: nei cinque punti obbligatori ce ne sono due che non dipendono da noi che sono l’integrazione in una linea o un carico/scarico automatico e il collegamento all’ERP: se un’azienda non ha un’ERP non può accedere a questa logica. Non è un lettore di codice a barre con una pistola e con un software elementare che basta a fare Industria 4.0. Roberto Pardini_Ma un danno peggiore è il danno culturale che viene fatto, perché Industria 4.0 in Italia vuol dire iperammortamento,in parole povere un sistema per pagare meno tasse. Questo culturalmente è un errore macroscopico: l’Industria 4.0 non è questo, è un modo nuovo di

Storia e numeri di Homag Italia Costituzione: 1986; Dipendenti: al 30 aprile 2018 45; Fatturato 2017: 52,8 milioni di euro (di cui service 13,9 milioni di euro); Risultato 2017: 3,3 milioni di euro; Sede: Via Vivaldi, 15 - 20833 Giussano; Uffici: 450 m2 su quattro piani.

produrre, di pensare all’organizzazione aziendale, dove i dati entrano in gioco con le macchine. Questo sminuisce tutto, perché a quel punto un sistema come Tapio vale qualsiasi altro sistema, per scrivere sul pezzo di carta posso fare l’ammortamento del 250 per cento. Questo è penalizzante per il paese perché non porta a una vera crescita culturale. Il risultato finale è che tutti sperano di non avere controlli. Dal momento in cui c’è solo un vantaggio economico questo è culturalmente sbagliato. Non è quello che serve.

ALTRI MONDI

Pietro Ferrari_Come si muove Homag nel settore del serramento? Roberto Pardini_Homag negli ultimi anni ha sviluppato e sta sviluppando una gamma di macchine che si ritrova sotto la nomenclatura BMP800 che tecnologicamente è ai massimi livelli. Parlo di gamma non a caso, perché si parla di impianti che vanno da una produttività di poche unità di serramento fino a centinaia di serramenti, con la possibilità di modulare veramente su una scala di attrezzature, le macchine sono molto belle, molto interessanti, sono molto innovative, stanno avendo molto successo, sebbene Homag debba scontare non tanto un handicap tecnico, perché secondo me come impianti è ai vertici del mercato, deve scontare però un handicap commerciale per diversi motivi: numero uno, Homag non ha nel suo dna il serramento in massello: Homag è un’azienda che nasce nel 1960 nel pannello e cresce e si evolve in quel-


dal 1959

idml’industria del mobile 100

HOMAG GROUP

lo, per cui tecnici, venditori, quelli che hanno questa sensibilità, questi contatti sono in numero ristretto. In secondo luogo, Homag ha nel suo dna, un mercato di riferimento sempre alto o medio-alto e questo vale anche nel settore del serramento, per cui la attrezzature di livello medio o medio-basso nel mercato non rientrano nell’offerta di Homag, per cui il mercato è solo di apice dove si vanno a prospettare delle soluzioni tecniche non comuni e non allineate a quella che è l’offerta tecnica che viene portata sul mercato pur da valenti concorrenti. Essendo, quindi, soluzioni alternative e particolari, non allineate al resto delle soluzioni, sono difficili da capire e, quindi, sono difficili anche da trasmettere. In Italia, in particolare, dove il mercato del serramento e la mentalità dei serramentisti è ancora attaccata alle tradizioni di una volta, poter entrare e poter proporre delle soluzioni alternative fuori dal coro diventa ancora più impegnativo in una situazione di mercato in cui l’edilizia sappiamo in che situazione si trovi e di conseguenza il segmento del serramento. La recettività della committenza è bassa, la tipologia di aziende che operano in questo segmento è mutata nel tempo, le grandissime cooperative, dal 2008 in poi, hanno avuto grandissimi problemi, le aziende che sono rimaste sono aziende con capacità di investimento limitate ed è difficile operare anche per questi motivi. Le realizzazioni che abbiamo fatto, con le aziende che hanno approcciato un modo di affrontare le problematiche costruttive alternative, libere e non convenzionali ci hanno portato però delle grandi soddisfazioni, sebbene i numeri e i quantitativi non ci diano ragione, però dove abbiamo fatto queste realizzazioni, abbiamo avuto un riscontro molto positivo da parte dei nostri clienti, devo dire, un riscontro molto positivo anche da parte nostra interna, disponendo della tecnologia per farlo. Sonia Maritan_Nel settore del serramento in Italia è duplice l’analisi, nel senso che bisogna tener conto, oltre che della crisi economica, anche del fatto che i trend indicano che il legno nel serramento è destinato a diventare un prodotto di nicchia, perché ovviamente ci sono materiali come il pvc e il metallo che hanno delle valenze diverse per cui vengono adottati, soprattutto in una destinazione d’uso non residenziale maggiormente rispetto al legno. La forza di Homag credo possa diventar, anche dal punto di vista della comunicazione, la proposta di questi centri di lavoro

performanti ma anche particolari, particolarmente in sintonia con un mercato di nicchia del serramento stesso. Si parla tra l’altro anche di legni nuovi, pensiamo all’eucalipto uruguaiano utilizzato da Campesato. Immagino anche per questo un layout produttivo in grado di soddisfare un target medio-alto. Roberto Pardini_ Io credo che nel serramento ci sia un problema di marketing e di cultura industriale, perché dietro il pvc ci sono i colossi della chimica, multinazionali mondiali che hanno il potere di spinta di marketing all’interno di una visione globale industriale e allora vendono il pvc come un materiale ecologico e fanno passare questo messaggio. Nel legno ci sono tanti operatori sparsi e divisi di gente che produce in modo marginale. In molti casi vengono realizzati dei prodotti qualitativamente scarsi. Non c’è un’idea di marketing. Invece, per esempio, il vantaggio di un serramento in legno è che lo devi verniciare, lo puoi verniciare, puoi fare manutenzione. Questo è un vantaggio rispetto al serramento in pvc. Sonia Maritan_Questo è il tema che mi sta molto a cuore come giornalista di settore, perché io vent’anni fa ho iniziato con Serramenti&Falegnameria e ho parlato per sette anni esclusivamente di finestre in legno. Per cui è un tema che mi sta molto a cuore: in Italia il legno aveva ancora una quota del cinquanta per cento all’inizio del millennio, nel resto d’Europa eravamo già al di sotto di questa quota. La logica è quella dei pochi produttori di barre, però c’è un’altra questione che il legno rappresenti un mercato di nicchia ha un suo senso perché è nella logica delle cose che i materiali nuovi arrivino, quello che fa specie è che una signora Maria scelga il pvc perché pensa che il legno non sia manutentabile quando è esattamente l’opposto come ha detto lei.

FOCUS TECNOLOGIE

www.homag.com


idml’industria del mobile 101

Poi c’è il concetto della transmaterialità: anche chi progetta centri di lavoro nel mondo del mobile non tratta più solo il legno, di fatto ha a che fare con materiali ibridi da questo punto di vista, quindi è anche interessante, posto che qui siamo intorno a un tavolo di estimatori del legno, quale risposta darà Homag rispetto al transmateriali, pensando che la tecnologia ormai non riguarderà solo il legno, visto che anche chi produce macchine per la verniciatura fa impianti vernicianti per finestre in pvc, perché il mercato ora le richiede colorate. Questo è quello che ci dice il mercato al di là delle nostre personali convinzioni. Roberto Pardini_Se vogliamo semplificare, Weinmann, con i suoi centri di lavoro per le costruzioni in legno, lavora dei materiali diversi che vanno dal legno ai diversi tipi di cartongesso, ai materiali isolanti alle copertine di plastica, per cui rispetto alla transmaterialità ha tutte le carte in regola. Walter Crescenzi_Ringrazio tutti per questa tavola rotonda che è stata molto interessante. Per Homag Italia, oltre a quanto detto prima, vorrei aggiungere che noi sappiamo di avere dei compiti e degli impegni molto pesanti, con budget importanti da raggiungere, però abbiamo anche la fortuna di lavorare come rappresentanti di un gruppo straordinario che è sempre prodigo di novità che noi possiamo portare ai clienti. Inoltre nel tempo abbiamo costruito una organizzazione italiana formata da tecnici altamente specializzati e venditori esperti e preparati da poter soddisfare qualsiasi esigenza per ogni tipo di cliente dal piccolo artigiano alla Grande industria. Questa è la nostra fortuna rispetto alla concorrenza, il mercato si sta muovendo, i volumi stanno crescendo, pensiamo di essere riconosciuti dai clienti più importanti, quelli che richiedono prestazioni, professionalità, lavoro, macchine che funzionino. Abbiamo la fiducia di questi clienti e questi clienti continuano a rinnovarcela.

Un logo per tutte le macchine In futuro, su ogni macchina di Homag Group sarà presente il logo Homag. I clienti di tutto il mondo possono continuare a contare sulla tradizionale qualità, anche se, ad esempio, la sezionatrice per pannelli di Holzma, la bordatrice di Brandt, la macchina CNC di Weeke o la levigatrice di Bütfering, in futuro, avranno il logo Homag. Questo passaggio offre numerosi vantaggi per il cliente: 1) Un unico referente per la vendita di tutte le soluzioni. Un esperto Homag personale fornisce consulenza al cliente su tutti i prodotti e sviluppa insieme a lui una soluzione personalizzata 2) Un team di sviluppo forte per potenziare l'innovazione. L'integrazione delle competenze di sviluppo consente di introdurre sul mercato nuove soluzioni più rapidamente. Sempre con l'obiettivo di potenziare le aziende dei clienti, renderle sempre più pronte alle sfide del futuro e ottimizzare i loro processi. 3) Una forte squadra di assistenza, in tutto il mondo. I collaboratori dell'assistenza Homag, grazie a un'elevata competenza qualificata, garantiscono un'assistenza rapida e professionale in tutto il mondo. 4) Un sito Web per tutte le soluzioni. Da subito, tutte le soluzioni Homag sono reperibili a un unico indirizzo. L'utente può usufruire di una panoramica completa dei prodotti e di numerose esperienze dei clienti. Ulteriori informazioni sul sito Web www.homag.com. Benefits for customers In the future, the Homag logo will be on every Homag Group machine. Customers around the world can continue to rely on traditional quality, even if, for example, the Holzma panel saw, the Brandt beading machine, the Weeke CNC machine or the Bütfering honing machine will have the Homag logo in the future. This step offers numerous advantages for the customer: 1) A single point of contact for the sale of all solutions. A personal Homag expert provides customer advice on all products and develops a customized solution with him 2) A strong development team to enhance innovation. The integration of development skills allows new solutions to be introduced more quickly. Always with the aim of strengthening customers' businesses, making them more and more ready for the challenges of the future and optimizing their processes. 3) A strong support team, all over the world. The Homag support staff, thanks to their high level of competence, guarantee fast and professional assistance all over the world. 4) A website for all solutions. From now on, all Homag solutions can be found at a single address. The user can take advantage of a complete overview of the products and numerous customer experiences. Further information on the website www.homag.com.


HOMAG ITALIA TREFF GIUSSANO (MB) ITALIA 08.11.2018 - 10.11.2018

HOMAG Italia Treff. La soluzione per Voi. Vi aspettiamo! Anche le grandi aziende sono cresciute gradualmente. Accompagniamo nella crescita tutte le aziende del settore della lavorazione del legno, a prescindere dalla loro dimensione. Con macchine e tecnologie che crescono di pari passo e che vi consentono di affrontare le esigenze dei singoli clienti, nonchè la sempre crescente varietà di prodotti e materiali. Come voi, anche noi offriamo una qualità eccezionale, soluzioni software e service compresi.

www.homag.com

YOUR SOLUTION


indirizzi utili useful addresses 1

PAGINA

Page

1

ABRASIVI

ABRASIVES

1

1

ASSISTENZA TECNICA

TECHNICAL ASSISTANCE

1

2

BORDI

2

CATENE PORTACAVI

2

CILINDRI E RIVESTIMENTI IN GOMMA

2

COLLE E ADESIVI

3

DESIGN - PROGETTAZIONE - SVILUPPO

3

ELETTROMANDRINI

3

FERRAMENTA E ACCESSORI

4

IMBALLAGGI

4

IMPIANTI DI ASPIRAZIONE

4

IMPIANTI DI VERNICIATURA ED ESSICCAZIONE

4

LEGNAMI

5

MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL LEGNO

6

MACCHINE RIVESTIMENTO PROFILI E PANNELLI PROFILES AND PANELS WRAPPING MACHINES 6

6

MOVIMENTAZIONE

7

EDGES

2

CABLE HOLDER CHAINS

2

RUBBER CYLINDERS AND COATINGS

2

GLUES AND ADHESIVES

2

DESIGN - PLAN - SVILUPPO

3

ELECTRIC SPINDLES

3

FITTINGS AND ACCESSORIES

3

PACKAGES

4

SUCTION PLANTS

4

PAINTING AND DRYING PLANTS

4

TIMBERS

4

WOODWORKING MACHINES

5

HANDLING

6

PANNELLI NOBILITATI

LAMINATED PANELS

7

7

PANNELLI PER MOBILI

FURNITURES PANELS

7

7

PAVIMENTI

FLOORS

7

6

STRUMENTI DI CONTROLLO, MISURAZIONE E REGOLAZIONE CONTROL, MEASURING AND SETTING INSTRUMENTS

6

SURFACES

8

VACUUM TECHNOLOGY FOR AUTOMATION

7

TOOLS

8

PAINTS FOR WOOD

8

8

SUPERFICI

7

TECNICA DEL VUOTO PER L’AUTOMAZIONE

8

UTENSILI

8

VERNICI PER LEGNO

9

elenco alfabetico

alphabetical list 9 idm

ABRASIVI

Abrasives

31047 LEVADA DI PONTE DI PIAVE (TV) Via delle Industrie 17 tel +39/0422 853018 r.a. - fax +39/0422 853533 fax uff. vendite +39/0422 853148 nastroflex@nastroflex.it - www.nastroflex.it Carte e tele abrasive in jumbi - Nastri larghi e stretti, rotoli, fogli, dischi - Gamma completa per la levigatura del truciolare, MDF, legni duri, resinosi e impiallacciature - Abrasivi specifici per vernici acriliche, poliuretaniche, poliesteri e per linee UV.

ASSISTENZA TECNICA Technical Assistance

MULTI SERVICE srl Sede amministrativa: 30027 San Donà di Piave (Venezia) Via Calnova 8/2 Sede operativa: 31016 Cordignano (Treviso) Via Strada Maestra d’Italia 75 Paolo Grandin - cell. +39/335 8333469 paolo.grandin@mserv.it Assistenza tecnica - cell. +39/338 9987412 fax +39/0421 480706 info@mserv.it Vendita e installazione macchine C.N.C. nuove e usate, ricambi, software Cad-Cam, assistenza tecnica e training operatori macchina.


indirizzi utili useful addresses 2

BORDI

Edges

CILINDRI E

sas

RIVESTIMENTI IN GOMMA Rubber cylinders and coatings

di A. Gattoni & C. 20826 MISINTO (Monza Brianza) - Via Europa 37 tel +39/02 96329551 - fax +39/02 96329758 info@nordexbordi.it - www.nordexbordi.it Bordi in PVC, ABS, CPL, e vero legno, carte monostrato, e laccabili per superfici e sagome. I nostri decorativi disponibili sono inseriti nel nostro sito: nordexbordi.it. Siamo distributori esclusivi per l’Italia della ditta Portoghese PROBOS S.A.

OSTERMANN ITALIA srl 35010 PERAGA DI VIGONZA (Padova) Via Germania 38 tel +39/049 6225410 - fax +39/049 6225490 vendite@ostermann.eu - www.ostermann.eu Il più grande assortimento di bordi in Europa! Bordi in ABS, melaminico, vero legno, alluminio e acrilico, forniti a partire da 1 metro nel giro di 24 ore. 17 finiture diverse in tutte le altezze fino a 100 mm. Bordi per l’applicazione a laser, aria calda o infrarossi e bordi precollati EVA su richiesta. Con l’Online Shop e l’App assicuratevi il 2% di sconto extra. A completamento della gamma: ampio assortimento di profili tecnici, colle, maniglie, detergenti, piedini per zoccoli, canaline LED e accessori per la lavorazione del bordo.

PLASTIVAR srl 23879 VERDERIO (Lecco) Viale Rimembranze 1 tel +39/039 510662 - fax +39/039 510663 info@plastivar.it - www.plastivar.it Produzione bordi in ABS e accoppiato alluminio.

SURTECO ITALIA srl 30030 MARTELLAGO (Venezia) Via Castellana 116 tel +39/041 2340011 - fax +39/041 5401911 www.surteco.it La più vasta gamma di bordi al mondo. Distributore esclusivo Doellken KV e Bauschlinnemann GMBH, Gruppo SURTECO, leader mondiale nella produzione di bordi per mobili. Bordi plastici, melaminici, sottili, retro, 3D, PVC, ABS, PP, fusion, lightning, folding, bonding, digitali. Anche acquisto online http://shop.it.surteco.com/

CATENE PORTACAVI

Cable holder chains

KABELSCHLEPP ITALIA srl 21052 BUSTO ARSIZIO (Varese) Via Massari Marzoli 9 tel +39/0331 350962 - fax +39/0331 341996 infoksi@kabelschlepp.it www.kabelschlepp.it Catene portacavi e guaine in poliammide rinforzato con fibre di vetro. Catene portacavi e guaine in acciaio. Cavi. Coperture telescopiche. Convogliatori di trucioli. Nastri avvolgibili. Raschiaoli. Protezioni a tapparella. Soffietti termosaldati e cuciti.

idm

20864 AGRATE BRIANZA (Monza Brianza) Via della Fisica 21 tel +39/039 650868 - fax +39/039 651139 atagliabue@tin.it - www.tagliabueluigi.it Stabilimento: 20867 CAPONAGO (Monza Brianza) Via della Fisica 17 - tel +39/02 95741768 Rulli e ruote in gomma e silicone.

COLLE E ADESIVI

Glues and adhesives

COLLANTI CONCORDE S.R.L. COLLE SPECIALI PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI Via Schiaparelli, 12 – Zona Industriale 31029 Vittorio Veneto (TV) , Italy Tel +39 0438 912121 – Fax +39 0438 501822 info@collanticoncorde.it www.collanticoncorde.it Collanti Concorde è specializzata nella produzione di colle ed adesivi per applicazioni industriali. Tra i prodotti più importanti:  Adesivi HOT-MELT POLIURETANICI (gamma PUROSTIK) per sigillatura, bordatura, rivestimento profili e flat lamination.  Adesivo poliuretanico XILOBOND T, certificato secondo la norma EN 15425 e con “Attestato di Conformità” dell’MPA di Stoccarda, per costruzioni in legno e per incollaggi strutturali di legno ingegnerizzato, case clima, etc.  COLLE CERTIFICATE CON PROPRIETÀ DI REAZIONE AL FUOCO/USO NAVALE.


is

3

ELETTROMANDRINI

Electric Spindles

ELTE srl 36075 MONTECCHIO MAGGIORE (Vicenza) Via Mario Carraro 1 tel +39/0444 746999 - fax +39/0444 746990 info@eltesrl.com www.elte.eu Dal 1978. Elte Srl è una azienda italiana che progetta e realizza elettromandrini di precisione ad alta velocità. DURANTE & VIVAN spa 33080 Ghirano di Prata (Pordenone) Via G. Garibaldi, 23 tel +39/0434 605211 - fax +39/0434 605202 info@durante-vivan.com - www.durante-vivan.com Colle e adesivi per l’industria del mobile/arredamento: termofusibili, poliuretanici reattivi, viniliche, ureiche, poliuretanici ad acqua, adesivi a solvente.

20061 CARUGATE (Milano) - Via Garibaldi 76/78 tel +39/02 9253631 r.a. - fax +39/02 9252357 commerciale.ordini@frabo.it - www.frabo.it Adesivi per legno, laminati e mobili imbottiti.

TAKA Srl L’adesivo perfetto Via dell’Artigianato, 19/25 36064 Mason Vicentino (Vicenza) Tel. +39/0424 411166 – fax +39/0424 411727 info@taka.it - www.wpr.it Produttori di adesivi termofusibili poliuretanici reattivi (HMPUR) per il rivestimento di profili, flat lamination, bordatura per applicazioni con macchine slot nozzle, roll coater, bordatrici. Produzione di Primer per materiale plastico e pulitori.

FERRAMENTA

E ACCESSORI Fittings and accessories

HÄFELE ITALIA srl 20841 Carate Brianza (MonzaBrianza) Via della Valle 67 bis tel +39/0362 57741 - fax +39/0362 5774477 info@hafele.it - www.hafele.it

DESIGN - PROGETTAZIONE SVILUPPO Design - Planning Development

JOWAT ITALIA srl 24046 OSIO SOTTO (Bergamo) Via dell’Artigianato 3 tel +39/035 0272310 - fax +39/035 0272307 info@jowat.it - www.jowat.it Colle e adesivi per l’industria del legno: viniliche, termofusibili, poliuretaniche e poliolefiniche reattive e per materiali espansi.

FAUCIGLIETTI ENGINEERING srl 22063 CANTÙ (Como) - Via Belvedere 11 tel +39/031 712391 - fax +39/031 714257 info@fauciglietti.it - www.fauciglietti.it

idm

TITUSPLUS ITALIA srl 31048 San Biagio di Callalta (TV) Via Aquileia 9 - Frazione Olmi tel +39/0422 165 0120 - fax +39/0422 165 0136 italia@titusplus.com - www.titusplus.com


indirizzi utili useful addre

4

IMBALLAGGI Packages

CVM srl 61025 MONTELABBATE (Pesaro Urbino) Via Pantanelli 7/1 tel +39/0721 499044 - fax +39/0721 499898 info@cvmitalia.com - www.cvmitalia.com Linee complete di montaggio, imballaggio e magazzino. Impianti automatici o ribaltatori semiautomatici, per l’imballaggio in cartone. Movimentazioni ed automazioni varie: navette traslanti e sollevabili, curve, transfer, girapezzi, trasportatori a rulli oppure a tappeto, piattaforme.

FORMETAL srl 61025 MONTELABBATE (Pesaro Urbino)- Via Abbadia 4 tel +39/0721 472067-491968 fax +39/0721 907378 commerciale@formetalsrl.it info@formetalsrl.it - www.formetalsrl.it Da sempre proponiamo soluzioni personalizzate sulle esigenze del cliente. La nostra ampia gamma di prodotti copre tutte le esigenze di handling, imballo e magazzini automatici. Our Solution for Your Evolution

IMPIANTI DI ASPIRAZIONE Suction plants

20137 MILANO - Via Ennio 25 tel +39/02 54100818 r.a. - fax +39/02 54100764 controllogic@controllogic.it - www.controllogic.it Sistemi di rivelazione e spegnimento automatico delle scintille nelle condotte di aspirazione a protezione antincendio del silo.

LEGNAMI Timbers

IMPIANTI DI VERNICIATURA E ESSICCAZIONE Painting and drying plants

BARBERAN S.A. 08860 CASTELLDEFELS, BARCELONA (España) Pol. Ind. “Cami Ral” C/Galileo 3-9 Ap. Postal 160 tel +34/93 6350810 - fax +34/93 6361555 barberan@barberan.com - www.barberan.com Linee per verniciatura a rullo o a pistola ed essiccazione di lacche. Linee per rivestire pannelli per mobili o porte. Macchine stampatrici di pannelli e stampatrice digitale. Linee per la produzione di porte a nido d’ape. Linee per ricoprire sagome e profili con fogli di legno, di carta, di PVC, laminati a bassa pressione o materiali simili. Sistemi di taglio, alimentatori di sagome, stazione di sbobinatura, giunzione di bobina.

idm

29010 ROVELETO DI CADEO (Piacenza) Via Emilia Est, 238 tel +39/0523 509029 • +39/0523 509020 fax +39/0523 509423 info@arduinilegnami.com www.arduinilegnami.com Dal 1957 il vostro partner ideale nell’approvigionamento di tutti i migliori legni africani, nord africani ed europei.

Bianchi Dott. Francesco snc 22063 CANTÙ’ (Como) - Via Como 26 tel +39/031 716156 - fax +39/031 7090618 bianchilegnamicantu@virgilio.it www.drbianchilegnami.com LEGNAMI IMP. - EXP. - Commercio legnami di qualità per falegnameria con centro di essiccazione “sottovuoto”.


iesses

5

HOMAG ITALIA spa 20833 GIUSSANO (Monza Brianza) - Via A. Vivaldi 15 tel +39/0362 8681 - fax +39/0362 314183 info@homag-italia.it - www.homag-italia.it Macchine - Impianti - Sistemi per la lavorazione del legno.

MACCHINE PER

LA LAVORAZIONE DEL LEGNO Woodworking machines

BROKER LEGNO di Stefano Mazza 40050 MONTE SAN PIETRO (Bologna) Via Salvo D’Acquisto 17/4 tel +39/051 0547071 mobile +39/340 5127366 mobile +39/393 8647657 broker.legno@gmail.com skype StefanoMazza255 - Tronchi e Tavolame: Latifoglie Nord America. - Yellow Pine e Conifere: Nord America. - Pino e Abete Svezia/Finlandia. - Listoni Massicci “Ansgarius Svensson AB” Svezia.

Sede Legale: 10138 TORINO - Via Susa 23/BIS Sede Operativa: 10143 TORINO - Via Rosta 7 tel +39/011 2273057 - fax +39/011 2273058 info@gtb-srls.com Agente in legname esotico africano origine Costa d’Avorio, Cameroun, Congo, Rdc. Tronchi, boules, tavolami refilati freschi ed essiccati, piallati essiccati, pavimentazione da esterno.

12042 POLLENZO (Cuneo) Via Langhe 4-6 tel +39/0172 474073 - fax +39/0172 471442 sales@ferwoodgroup.com www.ferwoodgroup.com Vasto assortimento di macchine e impianti USATI per la lavorazione del legno. Selezione e commercializzazione di macchinari recenti delle migliori marche.

HÖCHSMANN GmbH Sede secondaria in Italia 30020 NOVENTA DI PIAVE (Venezia) Via A. Meucci 34 tel +39/0421 1832050 Direttore generale: Loris Novello cell. +39/334 1045530 l.novello@hoechsmann.com italia@hoechsmann.com www.hoechsmann.com Macchine e impianti usati per la lavorazione del legno.

idm

IMA ITALIA srl 40069 ZOLA PREDOSA (Bologna) Via Roma 52 tel +39/051 754854 - fax +39/051 755776 imaitalia@ima-service.it - www.ima-service.it Squadrabordatrici singole e doppie, centri di lavoro con bordatura a bordo, linee e impianti completi per lavorazione pannello. Assistenza, ricambi.

HOMAG ITALIA spa 20833 GIUSSANO (Monza Brianza) - Via A. Vivaldi 15 tel +39/0362 8681 - fax +39/0362 314183 info@homag-italia.it Giuntatrici a filo per impiallacciatura. Ricambi e filo originali. Assistenza clienti.

MULTI SERVICE srl Sede amministrativa: 30027 San Donà di Piave (Venezia) Via Calnova 8/2 Sede operativa: 31016 Cordignano (Treviso) Via Strada Maestra d’Italia 75 Paolo Grandin - cell. +39/335 8333469 paolo.grandin@mserv.it Assistenza tecnica - cell. +39/338 9987412 fax +39/0421 480706 info@mserv.it Vendita e installazione macchine C.N.C. nuove e usate, ricambi, software Cad-Cam, assistenza tecnica e training operatori macchina.


indirizzi utili useful addre

6

MOVIMENTAZIONE Handling

MACCHINE PER

LA LAVORAZIONE DEL LEGNO Woodworking machines

srl

MARIO ZAFFARONI & FIGLI srl 22078 TURATE (Como) Via Centro Industriale Europeo 24 tel +39/02 9688453 - fax +39/02 9682718 info@zaffaroni.com - www.zaffaroni.com Centri di lavoro per la tecnologia del “Folding” - Impianti per la sezionatura e sezionatrici multilame per pannelli - Fresatrici speciali longitudinali di precisione.

PROFILI E PANNELLI Profiles and panels wrapping machines

COSTRUZIONI MECCANICHE BARZAGHI srl 22044 INVERIGO (Como) - Via Fornacetta 122 tel +39/031 698958 - fax +39/031 698977 info@cmbmeccanica.com www.cmbmeccanica.com Da 48 anni realizziamo macchine per la movimentazione ad automazione di tutte le linee di produzione per legno, plastica, vetro, lamiere, gomma etc. ALIMENTATORI - ACCATASTATORI - TRASLATORI RIBALTATORI - TRASPORTI IN GENERE. DISPONIBILI A STUDIARE SOLUZIONI SU MISURA CON L’INSTALLAZIONE DI ROBOT ANTROPOMORFI E SIMILARI. ISOLE DI LAVORO NON PRESIDIATE.

WPR srl Via Indipendenza, 10 31027 Spresiano (Treviso) Tel. +39/0422 911849 - fax +39/0422 911292 info@wpr.it - www.wpr.it Produttori di impianti di rivestimento profili e pannelli, impianti di rivestimento a set up automatico, sistemi applicazione hot melt, sistemi di taglio ad inseguimento, tradizionali e ad alte prestazioni, taglierine ribobinatrici per foglie decorative.

CVM srl 61025 MONTELABBATE (Pesaro Urbino) Via Pantanelli 7/1 tel +39/0721 499044 - fax +39/0721 499898 info@cvmitalia.com - www.cvmitalia.com Linee complete di montaggio, imballaggio e magazzino. Impianti automatici o ribaltatori semiautomatici, per l’imballaggio in cartone. Movimentazioni ed automazioni varie: navette traslanti e sollevabili, curve, transfer, girapezzi, trasportatori a rulli oppure a tappeto, piattaforme.

MACCHINE RIVESTIMENTO

MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL LEGNO 12062 RORETO DI CHERASCO (Cuneo) Via Savigliano 29 tel +39/0172 495300 - fax +39/0172 495110 sofit@sofitnet.it - www.sofitnet.it Macchine ed impianti completi per la lavorazione del legno, nuovi e soprattutto usati.

TVM AUTOMAZIONI srl 32010 PERAROLO DI CADORE (Belluno) Zona Industriale Località Ansogne tel +39/0435 501734 - fax +39/0435 517098 info@tvm.it - www.tvm.it

idm


iesses

7

PANNELLI PER MOBILI FORMETAL srl 61025 MONTELABBATE (Pesaro Urbino)- Via Abbadia 4 tel +39/0721 472067-491968 fax +39/0721 907378 commerciale@formetalsrl.it info@formetalsrl.it - www.formetalsrl.it Da sempre proponiamo soluzioni personalizzate sulle esigenze del cliente. La nostra ampia gamma di prodotti copre tutte le esigenze di handling, imballo e magazzini automatici. Our Solution for Your Evolution

SIRIO srl 31032 CASALE SUL SILE (Treviso) Via Nuova Trevigiana 124 - Loc. Lughignano tel +39/0422 822506 - fax +39/0422 822735 info@siriotreviso.it - www.siriotreviso.it Impianti di movimentazione interna e montaggio. Caricatori scaricatori per linee della lavorazione del pannello. Magazzini automatici caotici/multipiano. Progettiamo e realizziamo automazioni speciali.

Furnitures panels

EGGER ITALIA-TRADING EUROPE sas di F. Scottà & C. 31100 TREVISO - Via Fonderia 8 tel +39/0422 918435 sc.italia@egger.com.it www.egger.com Fornitore di soluzioni complete per la realizzazione di mobili e arredamento d’interni, per le costruzioni in legno e pavimenti. Realizziamo pannelli truciolari grezzi, pannelli truciolari sottili, pannelli MDF, pannelli HDF, pannelli verniciati, pannelli tamburati, pannelli nobilitati melaminici, laminati, semilavorati per mobili, piani di lavoro, antine, pannelli nobilitati con laminato, laminati stratificati e bordi.

PAVIMENTI Floors

Vacuum Technology for automation

Schmalz srl 28100 NOVARA - Via delle Americhe 1 tel +39/0321 621510 – fax +39/0321 621714 schmalz@schmalz.it - www.schmalz.com Schmalz è l'azienda leader delle soluzioni di automazione con il vuoto e dei sistemi di movimentazione ergonomici. I prodotti Schmalz sono venduti in tutto il mondo per diversi settori: per esempio quello logistico, per l’industria automobilistica, elettronica o per produzione di mobili.

STRUMENTI

PANNELLI NOBILITATI Laminated panels

43055 MEZZANO SUPERIORE (Parma) Via Partigiani d’Italia 8 tel +39/0521 815974 - fax +39/0521 816737 amministrazione@nobilpan.it commerciale@nobilpan.it www.nobilpan.it Nobilitazione di pannelli compensati, multistrati, MDF, truciolari con carte, PVC, PP, CPL, HPL. Sezionatura a misura.

TECNICA DEL VUOTO PER L’AUTOMAZIONE

SURTECO DESIGN FLOORING 30030 MARTELLAGO (Venezia) Via Castellana 116 tel +39/041 2340011 - fax +39/041 5401911 surteco@it.surteco.com www.surtecopavimenti.it Fornitura pavimenti vinilici LVT di nuova generazione ad uso domestico, commerciale e industriale. Certificati secondo normative europee anche per appalti. Più di 70 decorativi stampati in HD (legni, pietre, metalli). Fornitura battiscopa abbinati. Anche acquisto online.

idm

DI CONTROLLO, MISURAZIONE E REGOLAZIONE Control, measuring and setting instruments

20137 MILANO - Via Ennio 25 tel +39/02 54100818 r.a. - fax +39/02 54100764 controllogic@controllogic.it - www.controllogic.it Sistemi di rivelazione e spegnimento automatico delle scintille nelle condotte di aspirazione e protezione antincendio del silo.


indirizzi utili useful addre

8

SUPERFICI

VERNICI PER LEGNO

Surfaces

Paints for wood

REHAU spa 20040 Cambiago (MI) Via XXV Aprile 54 tel +39/02 95.94.11 - fax +39/02 95.94.12.50 milano@rehau.com - www.rehau.it Superfici in laminato high gloss, effetto vetro, ondulato, in composto minerale, con bordi perfettamente abbinati, per mobili funzionali e di design destinati a negozi, uffici, ambienti pubblici e domestici.

SURTECO ITALIA srl 30030 MARTELLAGO (Venezia) Via Castellana 116 tel +39/041 2340011 - fax +39/041 5401911 www.surteco.it Il migliore partner commerciale per il rivestimento di mobili, parti di mobili, cornici. Fornitura rivestimenti per camperistica e navali. Fornitore di Foglia Finish, Carta Melaminica, Carta Decorativa, Carta Release, Foglia Plastica. Da 40 anni nel settore.

UTENSILI

SISTEMI srl 61121 Pesaro (PU) - Via Montanelli 70 tel +39/0721 28950 - fax +39/0721 283476 info@sistemiklein.com - www.sistemiklein.com Utensili per la lavorazione del legno e del pannello. Strumenti di misura per il pannello, produzione M. Conti: calibri tradizionali, digitali e a radio frequenza. Banco CNC per il controllo dimensionale del pannello. PRE SET utensili per macchine CNC.

61020 MONTECCHIO (Pesaro) Via dellâ&#x20AC;&#x2122;Industria 7 tel +39/0721 497592 - 0721 499875 fax +39/0721 499875 info@utensilcentro.it www.utensilcentro.it Costruzione e affilatura utensili in DIAMANTE e HM per laminati, legno alluminio e pvc. Coltellini HM sagomati e punte HM elicoidali.

Tools

BOTTOSSO E FRIGHETTO VERNICI srl 30025 FOSSALTA DI PORTOGRUARO (Venezia) Viale Kennedy 20 tel +39/0421 700222 - 0421 700292 fax +39/0421 700950 info@bottosso-frighetto.com www.bottosso-frighetto.com Deposito di Cerea (Verona) tel +39/0442 332200 - fax +39/0442 339854

ICA Group Via Sandro Pertini, 52 62012 CIVITANOVA MARCHE (Macerata) tel. +39/0733 8080 - fax +39/0733 808140 info@icaspa.com www.icaspa.com LIFE IN COLOR

by HOMAG ITALIA spa 20833 GIUSSANO (Monza Brianza) - Via A. Vivaldi 15 tel +39/0362 8681 - fax +39/0362 314183 piero.scarabello@homag-italia.it www.homag-italia.it Utensili per la lavorazione del legno in diamante HM - HSS con centro di assistenza.

UTENSILEA srl 31057 S. ELENA DI SILEA (Treviso) Via Belvedere 8 tel. +39/0422 788572 - 0422 820840 fax +39/0422 820833 info@utensilea.com www.utensilea.com Utensili per la lavorazione del legno ad inserti intercambiabili con riporto HW, HS e D.P.

idm

KEMICHAL srl 35010 TREBASELEGHE (Padova) Via Dellâ&#x20AC;&#x2122;Artigianato 2 tel +39/049 9385648 - fax +39/049 9385070 info@kemichal.it www.kemichal.it Vernici e coloranti per legno dal 1962.


elenco alfabe alphabetical list AZIENDA Firm

A B

ARDUINI LEGNAMI spa

BARBERAN S.A.

CATEGORIA Category

P.

p.

legnami/ timbers

4

impianti di verniciatura e essiccazione / painting and drying plants

4

BIANCHI DOTT. FRANCESCO snc

legnami/ timbers

4

BOTTOSSO & FRIGHETTO VERNICI srl

vernici per legno / paints for wood

8

BROKER LEGNO

legnami/ timbers

5

C

C.M.B. sas

movimentazione / handling

6

COLLANTI CONCORDE srl

colle e adesivi / glues and adhesives

2

CONTROL LOGIC srl

impianti di aspirazione / suction plants

4

strumenti di controllo, misurazione e regolazione / control, measuring and setting instruments

7

imballaggi / packages

4

movimentazione / handling

7

colle e adesivi / glues and adhesives

3

ELTE srl

elettromandrini/ electric spindles

3

EGGER

pannelli per mobili/ furnitures panels

7

CVM srl

D

DURANTE & VIVAN spa

E F

FAUCIGLIETTI ENGINEERING srl

FERWOOD srl FORMETAL srl FRABOADESIVI spa

G H

GENERAL TIMBER BROKER srls

P.

Category

p.

KABELSCHLEPP ITALIA srl

catene portacavi / cable holder chains

2

KEMICHAL srl

vernici per legno / paints for wood

8

KUPER/HOMAG ITALIA spa

macchine per la lavorazione del legno / woodworking machines

5

LEUCO by HOMAG ITALIA spa

utensili / tools

8

MULTI SERVICE srl

assistenza tecnica / technical assistance

1

macchine per la lavorazione del legno / woodworking machines

5

NASTROFLEX spa

abrasivi / abrasives

1

NOBILPAN spa

pannelli nobilitati / laminated panels

7

NORDEX sas

bordi / edges

2

OSTERMANN ITALIA srl

bordi / edges

2

PLASTIVAR srl

bordi / edges

2

REHAU spa

superfici/ surfaces

8

tecnica

del

vuoto

per

l’automazione

Vacuum Technology for automation

/ 7

SIRIO srl

movimentazione / handing

7

SISTEMI srl

utensili / tools

8

SOFIT srl

macchine per la lavorazione del legno / woodworking machines

6

SURTECO ITALIA srl

bordi / edges

2

5

SURTECO DESIGN FLOORING

pavimenti / floors

7

movimentazione / handling

7

SURTECO ITALIA srl

superfici/ surfaces

8

TAKA srl

colle e adesivi / glues and adhesives

3

TAGLIABUE LUIGI snc

cilindri e rivestimenti in gomma /

imballaggi / packages

4

colle e adesivi / glues and adhesives

3

legnami/ timbers

HÖCHSMANN GmbH

macchine per la lavorazione del legno / woodworking machines

5

3 5

macchine per la lavorazione del legno / woodworking machines

5

I.C.A. Group

vernici per legno / paints for wood

8

IMA ITALIA srl

macchine per la lavorazione del legno /

JOWAT ITALIA srl

CATEGORIA

woodworking machines

ferramenta e accessori / fittings and accessories

I J

K L M N O P R S

3

macchine per la lavorazione del legno /

HÄFELE ITALIA srl

HOMAG ITALIA spa

Firm

SCHMALZ srl

design - progettazione - sviluppo/ design - planning - development

AZIENDA

T

5

colle e adesivi / glues and adhesives

3

2

ferramenta e accessori / fittings and accessories 3

TVM AUTOMAZIONI srl

macchine per la lavorazione del legno /

U Z W

woodworking machines

6

UTENSILEA srl

utensili / tools

8

UTENSIL CENTRO snc

utensili / tools

8

ZAFFARONI Mario & Figli srl

macchine per la lavorazione del legno /

WPR srl

woodworking machines

rubber cylinders and coatings

TITUSPLUS ITALIA srl

idm

woodworking machines

6

macchine rivestimento profili e pannelli / profiles and panels wrapping machines

6


FURNITURE

MARKET

RESEARCH

HOME UPHOLSTERED FURNITURE OFFICE FURNITURE FURNITURE KITCHEN RTA BATHROOM OUTDOOR FURNITURE MATTRESSES FURNITURE A GLOBAL PERSPECTIVE OF THE FURNITURE SECTOR IN 100 COUNTRIES WITH INSIGHTS INTO ALL FURNITURE SEGMENTS AND IN DEPTH KNOWLEDGE OF THE ENTIRE VALUE CHAIN CSIL, Centre for Industrial Studies, is an independent research and consulting company founded in Milan (Italy), in 1980 and specializing in applied economic research.

WHAT CSIL DOES FURNITURE MARKET RESEARCH: MULTICLIENT RESEARCH CUSTOM MADE STUDIES Quantitative analysis Competitive analysis Qualitative analysis Marketing strategies Action plans

csil@csilmilano.com - www.worldfurnitureonline.com


Non solo per amore dell’ambiente La bio-innovazione è oggi realtà grazie alle nostre vernici all’acqua per legno composte da bio-resine, provenienti da materie prime vegetali di scarto. Vernici che non solo abbattono drasticamente le emissioni di CO2 e VOC, ma offrono prestazioni tali da stabilire nuovi standard qualitativi per l’industria. Ecco perché puoi chiamarla bio-rivoluzione.

Vi aspettiamo al ®

16-19 ottobre 2018 Pad. 2 | Stand A44/B45


667_L'INDUSTRIADELMOBILE_settembre_ottobre_2018  

IDM -L' Industria del Mobile al suo 60° anno, è un mensile che si rivolge al mobiliere e all'arredatore industriale e artigiano. Il suo obie...

667_L'INDUSTRIADELMOBILE_settembre_ottobre_2018  

IDM -L' Industria del Mobile al suo 60° anno, è un mensile che si rivolge al mobiliere e all'arredatore industriale e artigiano. Il suo obie...

Advertisement