{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

winter


60

restyling by Valeria Rastrelli

BAITA PIÉ TOFANA Storia di luoghi incantati, di armonia e bellezza

Direzione artistica e progetto a cura di: Visual Display S.r.l. [interior, identity, stories] Loose furniture: sedie: Sipa Sedie, Unopiù Lampade: Flos , Toscot , Astro Lighting; lanterne: Ethimo Tessuti: Rubelli, Dedar, Mark Alexander

A

i piedi delle Tofane di Cortina d’Ampezzo, nel cuore dell’area sciistica che accoglierà i Campionati del Mondo 2021 e i Giochi Olimpici nel 2026, sorge una casetta di legno con una lunga storia alle spalle. Nata come baita per ospitare i cronometristi durante le Olimpiadi Invernali del 1956, negli anni Sessanta diventa uno dei punti di riferimento dell’alta cucina ampezzana e successivamente una baita tradizionale dove si respira l’atmosfera mondana degli anni Ottanta. È con la nuova gestione di oggi di Michel Oberhammer che Visual Display è chiamata per la ristrutturazione e il

rilancio di Baita Pié Tofana, dal brand all’interior design. Michel vuole dare una svolta all’immagine di questo ristorante circondato dalle montagne ampezzane, curandone tutti i dettagli, dalle scelte di interior design alla creazione dei menu e della pregiata lista dei vini. Inizia così per Visual Display un viaggio alla ricerca di ispirazioni autentiche che sono poi diventate materiali, colori, forme, texture, luce e segni. Con l’obiettivo di valorizzare storicità e caratteristiche della baita e i concetti di ricercatezza, il progetto ha previsto un totale rifacimento degli interni delle sale che ha portato anche al consolidamento della


La prima pietra miliare del progetto nella decisione di confermare la vecchia targa-insegna affissa alla facciata della baita sin dalle origini il punto di centrale del re-branding. La scritta diventa il marchio della baita al quale è stato aggiunto il payoff “authentic food and fine bottles” per descrivere l’essenza della nuova offerta: un menu raffinato e tutto italiano e una carta dei vini creata da Michel in persona con più di 500 etichette internazionali

struttura originale. Pareti interne e soffitto sono stati sostituiti da una nuova pannellatura in vecchie assi di abete trattate a cera, mentre i tessuti per le panche in tortora e verde petrolio, i tendaggi in lino chiari e le lampade in rame dal vetro ambrato, creano un’atmosfera accogliente e raffinata. Lo storico caminetto della stanza del “Larin” è stato sostituito da un nuovo camino tecnologicamente più avanzato realizzato da Gover Caminett e la saletta adiacente, con tavoli in legno grezzo disegnati su misura, è caratterizzata da una grande bottigliera retro-illuminata in legno e rame a sottolineare la vocazione enologica

The first milestone of the project was the decision to confirm the old sign-plate affixed to the front of the cabin from the beginning (see image) and make it the central point of the re-branding. The sign becomes the trademark of the lodge to which the payoff “authentic food and fine bottles” has been added to describe the essence of the new offer: a refined and all-Italian menu and a wine list created by Michel in person with more than 500 international labels

della Baita. Anche l’esterno ha subito un totale make up e le facciate sono ora in larice naturale; al contempo, le lampade in ottone brunito, un nuovo progetto di arredo e la selezione di tessuti da esterno, trasformano la terrazza in una sala a cielo aperto con l’aggiunta di due zone privé. Il risultato è un luogo dove ritrovarsi, stare bene e vivere un’esperienza a 360 gradi immersi nello splendido scenario delle Dolomiti ampezzane: un pezzo di storia di Cortina d’Ampezzo rivisitato con spirito contemporaneo, per gli amanti della montagna, della cucina, del buon vino e della bellezza in tutte le sue forme.

61


62

BAITA PIÉ TOFANA A story of enchanted places, harmony, and beauty


Il risultato è un locale chic, elegante e accogliente, che pur essendo molto diverso da quello precedente, mantiene l’atmosfera magica e calda che da sempre caratterizza questa location. Un luogo dove ritrovarsi, stare bene e vivere un’esperienza a 360 gradi immersi nello splendido scenario delle Dolomiti ampezzane

Michel Oberhammer, today’s new manager of Baita Piè Tofane, commissioned Visual Display to renovate and re-launch his venue, from brand identity to the interior design. Michel’s ambition was to give a decisive change to the image of this restaurant immersed in the green landscape of the Ampezzo mountains, handling all the details, from the interiors to the conception of the menus and the fine wine list. The first milestone of the project was the decision to retain the old sign-plate affixed to the front of the cabin and make it the central point of the re-branding. The sign becomes the trademark of the lodge, to which the payoff “authentic food and fine bottles” has been added to describe the essence of the new offer: a refined and all-Italian menu and a wine list created by Michel in person with more than 500 international labels.

The result is a classy, elegant and welcoming venue, which despite being entirely different from the original, it maintains warm, magical atmosphere that’s always been a feature of the building. A place to get together, feel good and enjoy a 360-degree experience immersed in the splendid scenery of the Ampezzo Dolomites

The project involved a total renovation of the dining rooms that involved to a consolidation of the original structure, thanks to the savvy hands of local artisans. The interior walls and ceiling have been completely replaced by a new paneling in sandblasted and stained fir boards. The elegant combinations of fabrics chosen for the benches in dove-gray and petrol-green tones, the light linen curtains and the amber-colored copper lamps create a welcoming, elegant atmosphere. Even the exterior has undergone a total makeover. The patina of dark paint has been cleaned off to leave the larch with a natural finish and allow it to age. At the same time, the burnished brass lamps, a new furnishing project and the selection of outdoor fabrics transform the terrace into an open-air room with the addition of two private areas available for guests.

63

Profile for VISUAL DISPLAY  Interior Identity Stories

'Baita piè Tofana' on Wonder Cortina  

This winter is... "hot". Wonder Cortina has dedicated a special issue to Baita Piè Tofana: a privileged place, from which to observe nature...

'Baita piè Tofana' on Wonder Cortina  

This winter is... "hot". Wonder Cortina has dedicated a special issue to Baita Piè Tofana: a privileged place, from which to observe nature...

Advertisement