Page 1


L. Gamero / PP

Eredità monumentale. Tempio di Wiracocha, Raqchi, Cusco

per tal motivo, si rinventa giorno dopo giorno. Il Perù è l’incontro tra l’antico e il moderno, un luogo nel quale convive il passato e il presente. E se le sembra complicato, si rallegri perché non lo è: la complessità della cultura peruviana si basa sulla bellezza e sull’originalità nel poterla comprendere. Venga e lo constati.


H. Plenge

Meraviglia del mondo. Cittadella incaica di Machu Picchu, Cusco


Archeologia Centinaia di meraviglie

Ventimila anni di storia che si apprezzano in una delle più grandi reti archeologiche del mondo – e la maggiore in Sudamerica -. I risultati raggiunti dagli antichi peruviani nella scienza e nelle arti non cessano di destare meraviglia. Lì c’è Caral, la città più antica d’America e Machu Picchu, la cittadella inca eletta tra le sette meraviglie del pianeta. Ma c`è di più: le Linee di Nasca, le piramidi Moche che continuano a svelare misteri come il Signore di Sipán e la Signora di Cao, la fortezza di Kuélap, Chan Chan, el Qhapaq Ñan. E l’elenco continua, poiché il Perù è un catalogo di tesori che mettono in luce la grandezza del suo passato.


W. Silvera / PP W. Wust

Patrimonio dell’umanità. Cittadella di Chan Chan, La Libertad

H. Pleng

e / PP

Via Hatun Rumiyoc e pietra dai dodici angoli a Cusco

Geoglifico la Scimmia sulle linee di Nasca


Culture vive

Condividendo esperienze

Il segno distintivo del Perù è la sua cultura viva e Lei non può perderselo. Che sia partecipando ai riti antichissimi di tributo alla terra, aiutando nei lavori agricoli, facendo parte delle comparse durante le feste, cavalcando un cavallo da passo o imparando a ballare un ritmo afroperuviano o andino, si faccia trasportare, perché si sentirà meglio, come a casa sua. Perciò il turismo a contatto con la popolazione sembra sia la migliore opzione per poter godere dell’ospitalità e della gentilezza della gente di un paese nel quale ha dimora l’amicizia.

Abitanti che condividono le tecniche artigianali a Raqchi, Cusco

H. Plenge

Indigeni machiguenga a Madre de Dios

Ospitalità naturale. Bambina collagua nella valle del Colca, Arequipa.


o / PP

R. Girald

I. Menacho / PP


PP ivan / - Sull Soto

Cebiche, piatto insigne della cucina peruviana.

Pisco Sour, bevanda nazionale.


A. Balaguer / PP

Molto gusto. Aroma e sapori in un ristorante di Lima.

Gastronomia

Soto -

Sulliva

n / PP

Vorrà rimanere

Sapori, odori, colori, tessuti. Così come ogni arte, quella culinaria peruviana esiste perché è un piacere per i sensi. Costituisce il tratto distintivo della sua cultura, dal momento che rappresenta in modo tangibile la mescolanza che caratterizza la sua originalità. Con influenze andine, spagnole, africane, cinesi, italiane e giapponesi, le centinaia di piatti del menù nazionale sono trasformate, da mani creative, in delizie, nei villaggi e nelle città di tutto il paese. E un buon piatto si assapora meglio con un pisco, il liquore di bandiera del Perù. Il pranzo è servito, ci accompagni.


M. del Solar / PP

Arte coloniale. Volta della chiesa della Compagnia, Arequipa


Celebra Perù

Popolo di festaioli e pellegrini

La spiritualità dei peruviani è nata dal sincretismo delle credenze andine e di quelle portate dagli spagnoli. Ancora oggi,

L. Gomero

/ PP

le divinità preispaniche continuano a essere venerate nelle figure di cristi, madonne e santi cattolici. La maggior parte delle 3000 feste che si celebrano in un anno in Perù hanno carattere religioso e ogni villaggio del paese trova giubilo e motivi per ringraziare o per chiedere benedizioni al suo santo patrono. Le festività sono, inoltre, un’occasione per ricevere la visita di coloro che hanno marciato dalla terra d’origine o per dare il benvenuto ai nuovi pellegrini, ragione che amplifica il baccano. Che così sia.

Celebrazione del Raymillacta a Chachapoyas

Festa della vergine della Candelora, Puno

Solennità andina. Processione del Corpus Christi a Cusco


a

er W. Silv

H. Plenge


Eventi da non perdere Non permetta che glielo raccontino

Tutto l’anno è un’occasione ideale per venire in Perù, poiché il suo calendario culturale offre attività sia tradizionali sia moderne. Un altro tratto distintivo dello straordinario vantaggio del nostro paese come destinazione turistica. Lima, la capitale, è diventata il centro del movimento culturale nazionale. La città ha dei musei che presentano delle esposizioni temporali e permanenti dell’arte antica e dei lavori di artisti contemporanei, i teatri offrono stagioni di opere di autori stranieri e nazionali, ma anche gruppi che uniscono varie arti sceniche in un solo spettacolo.


G. Tubbeh / PP

Movimento culturale. Museo d’Arte di Lima

Da annoverare eventi quali il Concorso nazionale del cavallo peruviano da passo (aprile), la Fiera del libro (luglio), il Festival di Lima (agosto), vetrina del miglior cinema latinoamericano, la festa di Santa Rosa di Lima (agosto) e la processione del Signore dei Miracoli (ottobre), la massima espressione di religiositĂ  del popolo peruviano.


cultura_italiano_10487  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you