Page 1

Blog: Notizie dal VULTURE - il cuore della Basilicata

Sommario 22 Settembre 2011 Rionero. AUTO DI ALTRI TEMPI "Piazza Garibaldi"di Davide Ferrario Barile. Presentato Il Libro: “Federalismo Avvelenato” Barile. Gli Ex-Allievi Dell'istituto “Padre Minozzi Murgia Film Festival

VULTURE MAGAZINE

1


AUTO DI ALTRI TEMPI In bella mostra a Rionero in Vulture per il 7° raduno di auto d’epoca

Belle, fiammanti, rimesse a lucido. Circa un’ottantina di auto storiche, provenienti da diverse regioni dell’Italia meridionale, si sono date appuntamento a Rionero in Vulture per il 7° raduno nazionale “ Città del Vulture”. Le automobili, anzi le signore auto, tutte efficientissime, hanno fatto sentire i classici suoni a volte rauchi intermittenti e a volte squillanti dei clacson e il rombo caratteristico dei loro motori per le strade della città. Hanno richiamo tantissimi spettatori che, sia per curiosità, sia per un certo interesse, hanno fatto ala al loro passaggio. La manifestazione, è stata promossa ed organizzata dal Club Autostoriche Rionero, dal Basileus Club di Muro Lucano, presidenti rispettivamente Pasquale Tucciariello e Domenico Iannuzzi e con il patrocinio dell’Automobile Club di Potenza, La sfilata automobilistica ha suscitato, come era prevedibile, grande interesse negli amanti della auto antiche e non poca curiosità nei tanti cittadini che sono accorsi nel luogo del raduno e lungo le strade. Infatti, le auto “d’altri tempi”, guidate con orgoglio e compiacimento dai rispettivi proprietari, hanno, attraversato la città di Rionero e dintorni in un giro, diciamo così, “turistico”, ammirando i monumenti più significativi. Non poteva mancare una tappa nello splendido scenario di Monticchio Laghi, per VULTURE MAGAZINE

ammirare e godere delle bellezze naturali e paesaggistiche dell’amena località. Fra le tante auto d’epoca, alcune veramente caratteristiche e d’amatore, fra cui una Balilla del 1936 e delle Ferrari e Maserati ecc., si è fatta particolarmente ammirare la Lancia Augusta, costruzione 1935 e targata PZ 5484, di proprietà di Maria Rosaria Curto, sposata con Pasquale Tucciariello. Un vero gioiello, rimessa a nuovo, luccicante ed efficientissima. “ Sono orgogliosa di quest’autovettura, ha confidato la sig.ra Curto - tanto cara al mio defunto papà, il quale era un vero appassionato e competente di auto, ai suoi tempi. Essa costituisce per me il più caro suo ricordo e spero di lasciarlo ai miei figli con gli stessi sentimenti di affetto e di gratitudine”.

Più che soddisfatti gli organizzatori per l’ottima riuscita della manifestazione. “Riteniamo – hanno sostenuto Tucciariello e Inannuzzi - sia stata un’ottima iniziativa, validissima per la promozione turistica della Basilicata e della zona del Vulture in particolare”. Numerosi i premi, targhe e coppe assegnate ai partecipanti che hanno trascorso salutari momenti di relax e gustato le prelibatezze gastronomiche dei nostri prodotti tipici. Michele Traficante

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

2


Venezia.

"Piazza Garibaldi" di Davide Ferrario

"Piazza Garibaldi" di Davide Ferrario attraversa e riflette la storia unitaria dell'Italia, unendo un percorso che, come molti garibaldini, parte dalla Lombardia, arriva in Sicilia e risale la penisola. Una pagina importante il film di Ferrario (inserito nella sezione Controcampo italiano) la dedica alla Basilicata, esattamente a Nova Siri con la testimonianza dei discendenti del medico garibaldino Battafarano, e quindi con le riprese di un segmento della Storia bandita della Grancia. C'è l'esperienza di Carmine Crocco, il brigante di Rionero a fare da filo conduttore di una parte centrale del film, con le vicende dei briganti. Un piccolo segmento di un capolavoro assoluto presentato in questa Mostra eccellente, un film che ha avuto lunghi minuti di applausi, che tocca in maniera originale le vicende legate all'Unità d'Italia, con lo sguardo rivolto al futuro ed alle sue incertezze.

Armando Lostaglio

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

VULTURE MAGAZINE

SAN NICOLA DI MELFI. 16 SETTEMBRE 2011. ALLA PROTESTA CONTRO LA CHIUSURA DEL TERMODOSTRUTTORE FENICE, PROMOSSA DAL COMITATO DIRITTO ALLA SALUTE DI LAVELLO, ARRIVA ANCHE IL SOSTEGNO MORALE ANCHE DEL VESCOVO DELLA DIOCESI, MONS.GIANFRANCO TODISCO

San Nicola di Melfi. Il Comitato Diritto alla Salute di Lavello, presieduto da Nicola Abbiuso(vedi foto) ha promosso una manifestazione pubblica davanti ai cancelli del termodistruttore Fenice per chiedere l'immediata chiusura di questo "mostro" causa di inquinamento ambientale nella zona del VultureMelfese. Presenti tra gli amministratori solo i Sindaci di Lavello Antonio Annale e di Melfi Livio Valvano (e gli altri amministratori che fine hanno fatto?) circa 25 associazioni, oltre a Maurizio Bolognetti dei Radicali ed al comitato No all’aumento estrazioni petroliferi in Val D’Agri, alcune provenienti dalla vicina provincia di Foggia, perfino il Vescovo della Diocesi, Mons. Gianfranco Todisco ha inviato un messaggio di sostegno morale e di solidarietà a questa manifestazione.

3


Fenice un piano di bonifica del sito entro il 18 ottobre.

Giovedì 22 settembre a Lavello ci sarà un consiglio comunale, argomento di discussione:la Fenice. Tutti gli interventi hanno evidenziato il pericolo di questo termodistruttore.

Il presidente del comitato diritto alla salute di Lavello Nicola Abbiuso ha sottolineato: " dal 2007 La Fenice inquina. Alle 30 mila tonnellate di rifiuti, la Fenice ha chiesto di bruciare 9 mila tonnellate in più. Al Crob di Rionero su 5 persone ricoverate, 3 sono di Lavello. L'assessore regionale all'ambiente, Mancusi ha chiesto ai dirigenti della VULTURE MAGAZINE

Chiediamo l’intervento dei politici. Il nostro comitato si riunisce ogni settimana al centro sociale di Lavello, restiamo a disposizione di tutti". Tra le associazioni presenti, quella di Barile, Sisma, costituita da giovani che lottano contro l’indifferenza. Il presidente Angela Caselle ed alcuni componenti, Maurizio e Davide hanno sostenuto: “anche nel nostro centro un cementificio ha avuto l’autorizzazione di bruciare 12 mila tonnellate di combustibile organico derivato. Fino ad ora abbiamo avuto rassicurazioni solo dagli amministratori locali, questa proposta non è passata neanche dal consiglio comunale. Barile è un centro a forte vocazione agricola grazie al suo buon vino, olio e castagne, adesso dobbiamo convivere con un altro inceneritore, è un controsenso”. Il Sindaco di Lavello Antonio Annale alle emittenti televisive presenti ha detto: “come amministrazione comunale stiamo appoggiando l’azione promossa dal comitato diritto alla salute.

4


Nel passato facevo parte del comitato No Fenice”. Il Sindaco di Melfi, Licio Valvano ha aggiunto: “il pericolo di inquinamento sta dappertutto, compito degli amministratori è far funzionare quel sistema di monitoraggio su tutto ciò che ci circonda”.

BARILE 17 SETTEMBRE 2011. CONVENTO CARMELITANO PADRE MINOZZI. PRESENTATO IL LIBRO DELL’EUROPARLAMENTARE GIANNI PITTELLA E DEL GIORNALISTA MARCO ESPOSITO: “FEDERALISMO AVVELENATO”. “IL MEZZOGIORNO PUO’ RILANCIARE IL SUO RUOLO SE C’E’ AUTOCRITICA”

Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono alcuni momenti della protesta contro la chiusura della Fenice.

VULTURE MAGAZINE

Barile Nell’ambito della rassegna autunnale, evento enogastronomico, Tumaz Me Tulez, organizzata dalla proloco ed amministrazione comunale, svoltasi nel convento Carmelitano Padre Minozzi, è stato presentato il libro dell’Euparlamentare e vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella e del giornalista professionista Marco Esposito, alla presenza del Sindaco di Barile, dott. Giuseppe Mecca, del Sindaco di Rionero, A.Placido, dei parlamentari Margiotta e Luongo del PD, del presidente della Provincia, Piero Lacorazza e dei consiglieri provinciali A.Murano, T.Gammone,T.Samela e D.Sperduto. Tanta gente presente. A coordinare gli interventi, un giornalista autorevole, Vincenzo Garramone, ex inviato Rai: “ci troviamo a dibattere un problema di scottante attualità. Federalismo vuol dire decentramento, ma allo stato attuale sembra ancora un guscio vuoto. Perché 5


non parlarne?”. A portare i saluti, il Sindaco di Barile dott. Mecca ed il vice presidente della pro-loco Dino D’Aiuto. Ad aprile gli interventi,Roberto Speranza, segretario regionale del PD:“assistiamo ad un neocentralismo dello Stato che affossa l’autonomia locale. Siamo favorevoli al federalismo per garantire alcuni servizi essenziali in Basilicata, come l’Università e la stabilizzazione dei precari. Il PD deve riscrivere una nuova stagione federalistica, non come quella del Governo con meno fondi”.Il parlamentare Salvatore Margiotta ha aggiunto: “Pittella con questo libro fatto di numeri,analisi, ragionamenti ci vuol far capire che il Federalismo di Berlusconi e di Bossi è essenzialmente una buona truffa ai danni del Mezzogiorno ed in particolare della Basilicata”. Il presidente della Provincia, Piero Lacorazza, preoccupato per il taglio delle Province, ha riferito: “ Le Province costano allo Stato 12 miliardi di euro, pari all’1,5% della spesa corrente dello Stato. In questi 12 miliardi sono compresi la manutenzione delle strade, delle scuole. Una volta eliminate le Province, il personale non può essere licenziato e si risparmiano solo 100 milioni di euro per chi le amministra. Invece, i C.D.A. (consigli di amministrazione) di alcuni Enti, circa 7 mila,composti da persone non elette, costano allo Stato 3 miliardi di euro! Il 40% dei cittadini meridionali è favorevole al federalismo perché prova disaffezione alla politica”. Antonio Luongo ha sostenuto: “vedo un attacco sistematico ai problemi del Mezzogiorno. Tra governanti e governati vi è un conflitto. Assistiamo ad una fase di destrutturazione tra Stato, pubblica amministrazione e cittadini”. L’Europarlamentare Gianni Pittella ha sinteticamente parlato del suo libro: “è stato scritto un anno fa per denunciare i rischi del federalismo come lo concepisce la lega Nord, strumentale e di parte dove i servizi essenziali vengono messi a rischio e compromessi (a questo ha provveduto l’ultima manovra finanziaria del Governo). VULTURE MAGAZINE

L’operazione lacrime e sangue sui territori è stata compiuta. C’è il tentativo di delegittimare la politica in Italia. Manca un progetto di sviluppo alternativo allo stallo in cui si vive oggi. Occorre un coinvolgimento dei cittadini anche con gli incazzati. Il Mezzogiorno può rilanciare il suo ruolo se c’è autocritica e coglie al volo i segnali di ripresa,di sviluppo e di coesione. La politica dei comizi, quella che non si confronta con i tempi e le regole imposte dall’Europa, quella che non misura i risultati è finita. E’ invece in direzione del Mediterraneo che si gioca il futuro dell’intera penisola”. Lorenzo Zolfo La foto ritrae un momento dell’intervento dei relatori.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: BARILE 18 SETTEMBRE 2011. GLI EX-ALLIEVI DELL'ISTITUTO “Padre MINOZZI” SI RITROVANO A BARILE per “Tumact me Tulez”

Barile. A latere della kermesse enogastronomica, di cinema, arti varie e “Noche Cubana y Peruana” “Tumact me Tulez” promossa -con lusinghiero successo per la XVII edizione – da Pro Loco Barile, Piot “Vulture-Alto Bradano”, Comune, Alsia et alia, una “rimpatriata” 6


che ha avuto protagonista il “feeling” alla Pablito Calvo nel celebre “Marcelino pan y vino”. Infatti ,richiamati dal tam -tam mediatico della “riapertura” eccezionale dopo vari decenni del Convento Carmelitano (sec.XVIII) per la “due giorni” di animazione turistica e culturale, grazie all'impegno di Michele Talia di Barile e Vito Petruzzi di Scalera-Filiano, si sono incontrati, all'interno del chiostro dove hanno trascorso la prima adolescenza, negli anni ’60-’70, una quindicina di persone (oggi padri di famiglia per lo più). L'emozione di ripercorrere i lunghi corridoi, le scalinate delle quattro “camerate” , di riascoltare i rintocchi del campanile, di rivedere , fra le pagine del libro “Storia del Convento di Barile” sprazzi, momenti di spiritualità , di convivialità ed amicizia solidale, nelle foto in bianco-nero reperite fra i ruderi ed i calcinacci della struttura settecentesca (oggi di proprietà comunale) li ha ripagati dei tanti km percorsi ( da Calvello, Pietragalla, Potenza, Tito, Acerenza , Filiano ed altrove). Nella foto i ragazzi degli anni '70 ospiti dell'Istituto, hanno voluto posare davanti al monumento a P. Minozzi , opera di Bruno Di Giacomo dell'I.S.A. “Carlo Levi” di Rionero in Vulture, assieme al Prof. Donato M. Mazzeo dell'Amministrazione municipale barilese. In autunno, questi ex allievi dell’istituto Padre Minozzi si sono dati un nuovo appuntamento a Barile per trascorrere una giornata all’insegna dei ricordi passati. Lorenzo Zolfo La foto ritrae gli ex allievi che hanno frequentato l’istituto Padre Minozzi di Barile.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

VULTURE MAGAZINE

Murgia Film Festival

Parte la sesta edizione del Murgia Film Festival, Gravina in puglia. Da mercoledì 21 settembre a sabato 24 dalle ore 16 a notte fonda. Come sempre il festival ospita anche eventi musicali e teatrali. Il tema di quest’anno è “la bellezza, the beauty”. Verrano selezionati, proiettati e premiati i corti iscritti al concorso (italia, iran, Inghilterra, croazia, spagna, polonia, francia) da una giuria composta da Marcello Prayer, Luigi Di Gianni, Giovanni Martorana, Michele Russo, Laura Marchetti, Luca Cirasola, Ugo Lopinto, Nando Irene, Giuseppe Zambon, Annarita Del Piano e Gemma Dibattista. Le location sono il caffè Di Vittorio nell’omonima via, l’istituto tecnico commerciale (via Bachelet) e la palestra scoperta della scuola elementare San Giovanni Bosco in corso Vittorio Emanuele. Nel primo alle ore 16, tutti i giorni, verranno proiettati i film in concorso per la giuria. All’istituto tecnico alle ore 18, tutti i giorni, c’è la rassegna, a cura di Gaetano Russo “Art social Immagina”: proiezioni di documentari sull’arte, di sperimentazione, legati al sociale e corti fuori concorso tra cui il vincitore di Controcampo a Venezia 2011 “A Chjana” di Jonas Carpignano. Sul palco centrale (S.G.Bosco), oltre a riproporre i film in concorso, si susseguiranno eventi legati al cinema e alle arti in genere (con ospiti in altro 7


allegato riportati). Due i lungometraggi da proiettare, presenti alcuni nomi dei cast: “il mercante di stoffe” di A. Baiocco con Sebastiano Somma, Nadia Kibout e Marta Bifano (giovedì 22 ore 20), momento di riflessione sulla questione dell’immigrazione e “un giorno della vita” di G. Papasso con Maria Grazia Cucinotta, Alessandro Haber ed Ernesto Mahieux (venerdì 23 ore 20), sulla crisi della politica e…forse, del cinema. Verranno inoltre presentati in anteprima tre film in lavorazione: “vespro di un rinnegato”- “expiations” di Carlo Fusco, “il medico di campagna” di Luigi Di Gianni (location: Gravina) con Ernesto Mahieux e Renato Scarpa e “maternity blues” di Fabrizio Cattani con Chiara Martegiani. Ancora, fuori concorso: "il signor gibiboccasile” di N. Cirasola, “l’anniversario” di Mingo De Pasquale, “albe dentro l’imbrunire” di A. Lostaglio, “iliade” di P. Bentivenga, “dimmi cosa vedi” di D. Jurilli, “l’amore secondo” di G. Martorana, “Fausto Melotti…” di G. Zambon, “armandino e il madre” di V. Golino e altri ancora. Questa edizione è il primo step verso l'ampliamento del Murgia verso una dimensione geografica più ampia, con un occhio al mediterraneo ed uno verso la Lucania. Inoltre il festival si fregia di ospitare Donald Ranvaud (produttore, regista e storico del cinema) , che introdurrà il progetto ICHNOS sulla distribuzione digitale e inoltre parlerà delle nuove frontiere del cinema digitale. Inoltre già da questa edizione il festival apre finestre verso la videoarte e il cinema per il sociale. Il Murgia quest'anno si fregia anche di essere uno degli eventi per celebrare i 50 anni di Amnesty International. Il giorno conclusivo, il 24, si segnalano tre eventi oltre alla premiazione finale: incontro con Donald Ranvaud, “Identità mediterranee” reading di poesie a cura di Marcello Prayer e Laura Marchetti (S.G.Bosco) e “lezioni di regia” a cura del maestro Di Gianni (ore 17.30, ITC). VULTURE MAGAZINE

Inaugurano (il 21 ore 20 presso s.g. Bosco) i Sud Sound System che, oltre a presentare il loro ultimo videoclip “orizzonti”, suoneranno alcuni pezzi dal loro repertorio.

Donald Ranvaud Produttore, regista, storico e critico cinematografico nato a Firenze si laurea in Letteratura comparata all'Università di Warwick, dove inizia la sua carriera insegnando Letteratura Italiana, passando in seguito alla cattedra di Storia del Cinema dell'Università dell'East Anglia. Dal 1975 al 1986 fonda e dirige “Framework”, magazine sul cinema indipendente che nel 1980 diventa anche casa di produzione per documentari, molti dei quali da lui diretti. Regista di documentari per Channel Four e RAI Uno, realizza i ritratti di Paul 8


Schrader, Raul Ruiz, Jian Cui, Laurie Anderson e David Mamet. Nel 1989 codirige con Antonino Bruschetta e Francesco Calogero il suo primo lungometraggio, Visioni Private, ironico racconto dei retroscena di uno sgangherato festival del cinema. Come produttore, Ranvaud favorisce la diffusione delle cinematografie di molti paesi, come la Cina di Addio mia concubina (1993), e l'America Latina di Central do Brasil (1998). Sua anche la produzione di The constant gardener. Nel 2008 prende parte alla giuria del premio De Laurentis alla Mostra del cinema di Venezia.

GAETANO RUSSO: Artista Multimediale, regista e docente di accademia. Si occupa della sezione ART SOCIAL IMMAGINA. GIUSEPPE ZAMBON: compositore e autore delle musiche di SEXUM SUPERANDO e IL POTERE SOTTILE,si presenta anche come regista nella sezione ART SOCIAL IMMAGINA. SUD SOUND SYSTEM: un sound system di musica dancehall reggae originario del Salento, che combina ritmi giamaicani e sonorità locali, come l'uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e taranta. Presentano il videoclip “Orizzonti”, realizzato con RIVA STARR. NICO CIRASOLA: regista, attore, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano, presenta un corto su Gino Boccasile intitolato “IL SIGNOR GI BI BOCCASILE” VULTURE MAGAZINE

MINGO DE PASQUALE: Artista molto amato dal pubblico italiano per la sua presenza nel programma satirico di Antonio Ricci, STRISCIA LA NOTIZIA, presenterà il cortometraggio: “L’ANNIVERSARIO” LUIGI DI GIANNI: Docente di regia, regista e artista multimediale, presenta il film “IL MEDICO DI CAMPAGNA” con Ernesto Mahieux. GIOVANNI MARTORANA:attore di teatro e anche del grande schermo prende parte a numerosi film tra cui “Malèna”, “La meglio Gioventù”,presenta il trailer del film: “Expiation- Vespro d’un Rinnegato”. MARCELLO PRAYER: attore teatrale e del cinema, terrà una conferenza IDENTITA’ MEDITERRANEE con Laura Marchetti ANNA RITA DEL PIANO: attrice del piccolo e grande schermo, ha recitato in film quali “CHE BELLA GIORNATA” nel ruolo della mamma di Checco, sarà presente in giuria. DARIO JURILLI: premiato al primo Murgia Film Festival riceverà il premio per miglior medio metraggio con “DIMMI COSA VEDI” LUCA CIRASOLA: Attore versatile, grande amico del festival, presente in giuria MICHELE RUSSO: Regista, presente in giuria UGO LO PINTO: Direttore della fotografia, presenta con Martorana il trailer del film: “Expiation-Vespro d’un rinnegato” GIUSEPPE PAPASSO: Regista presenterà il suo lungometraggio “Un giorno della vita” NANDO IRENE: Attore materano, grande amico del festival, sarà presente in giuria e presenterà il film di Giuseppe Papasso. PROSPERO BENTIVENGA: documentarista pluripremiato presenta due lavori all’interno della rassegna ART SOCIAL IMMAGINA MARTA BIFANO: Potagonista del Film il mercante di stoffe, viene a parlarci del progetto Ichnos sul cinema digitale

9


NADIA KIBOUT: Attrice versatile presenta il film “IL MERCANTE DI STOFFE” ARMANDO LOSTAGLIO: Regista, partecipa alla sezione ART SOCIAL IMMAGINA con “ALBE DENTRO L’IMBRUNIRE” MARINA PENNAFINA: Attrice italiana,ha partecipato al Cinema di Venezia nel cast del film “Maternity Blues”, di cui presenterà il trailer con Chiara Martegiani. CHIARA MARTEGIANI: Ha partecipato ad “Amici”di Maria De Filippi, grande giovane attrice, presenta con Marina Pennafina il trailer del film “Maternity Blues” ERNESTO MAHIEUX: premio ala carriera, attore italiano di cinema e teatro presenterà il progetto film “IL MEDICO DI CAMPAGNA”. Programma Murgia Film Festival 2011

auditorium ITC – Via Vittorio Bachelet – Gravina in Puglia RASSEGNA “ART SOCIAL IMMAGINA” a cura di Gaetano Russo "Fausto Melotti: Un maestro rinascimentale del XX secolo" di Giuseppe Zambon 13' “Mimesi- Visons2 di Vincenzo Petrocelli 4' “A CHJANA” di Jonas Carpignano 18' Premio Controcampo corti Venezia 2011 ore 20.00 palestra scoperta scuola S.G.Bosco Corso Vittorio Emanuele - Gravina in Puglia corti in concorso TERRE AL MARGINE di Alessandro Ondeggia (2010-Martina Franca-Italia) 10' NON TENTARMI di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (2010-Palermo-Italia) 5' DEU CI SIA di Gianluigi Tarditi (2010Roma-Italia) 15' 108.1 FM RADIO di Angelo e Giuseppe Capasso (2011-Napoli-Italia) 15' DULCE di Ivan Ruiz Flores (2011Spagna) 15' eventi speciali Videoclip “ORIZZONTI” - RIVA STARR feat. SUD SOUND SYSTEM 4' "IL SIGNOR GIBI-BOCCASILE " di Nico Cirasola 14' “L'ANNIVERSARIO” di Mingo De Pasquale 8'

mercoledì 21 settembre giovedì 22 settembre ore 16.00 caffè Di Vittorio – corso G.Di Vittorio 60/D Gravina in Puglia corti in concorso TERRE AL MARGINE di Alessandro Ondeggia (2010-Martina Franca-Italia) 10' NON TENTARMI di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (2010-Palermo-Italia) 5' DEU CI SIA di Gianluigi Tarditi (2010Roma-Italia) 15' 108.1 FM RADIO di Angelo e Giuseppe Capasso (2011-Napoli-Italia) 15' DULCE di Ivan Ruiz Flores (2011Spagna) 15' ore 18.00 VULTURE MAGAZINE

ore 16.00 caffè Di Vittorio – corso G.Di Vittorio 60/D Gravina in Puglia corti in concorso VODKA TONIC di Ivano Fachin (2011Modica-Italia) 9' PIZZANGRILLO di Marco Gianfreda (2011-Roma-Italia) 15' LA NOTTE DI QUELLA SERA di Alì Asgari (2011-Iran) 14' THE ASTRONAUT ON THE ROOF di Sergi Portabella (2010Spagna/Germania) 12' TOMORROW di Bartosz Kruhilik (2009Polonia) 13' 10


ore 18.00 auditorium ITC – Via Vittorio Bachelet – Gravina in Puglia RASSEGNA “ART SOCIAL IMMAGINA” a cura di Gaetano Russo “Io sono. Storie di Schiavitù” di Barbara Cupisti 61' ALBE DENTRO L'IMBRUNIRE di Armando Lostaglio 28' ILIADE di Prospero Bentivenga 75' ore 20.00 palestra scoperta scuola S.G.Bosco Corso Vittorio Emanuele - Gravina in Puglia corti in concorso VODKA TONIC di Ivano Fachin (2011Modica-Italia) 9' PIZZANGRILLO di Marco Gianfreda (2011-Roma-Italia) 15' LA NOTTE DI QUELLA SERA di Alì Asgari (2011-Iran) 14' THE ASTRONAUT ON THE ROOF di Sergi Portabella (2010Spagna/Germania) 12' TOMORROW di Bartosz Kruhilik (2009Polonia) 13' eventi speciali IL MERCANTE DI STOFFE di Antonio Baiocco 78' DIMMI COSA VEDI di Dario Jurilli 27' trailer “ Expiation-Vespro d'un rinnegato” di Carlo Fusco con Giovanni Martorana videoincontro con Jacopo Fo venerdì 23 settembre ore 16.00 caffè Di Vittorio – corso G.Di Vittorio 60/D Gravina in Puglia corti in concorso STORIA DI NESSUNO di Manfredi Lucibello (2010-Firenze-Italia) 15' LA VALIGETTA di Sebastiano Melloni (2011-Roma-Italia) 3' GIU' NELL'IGNOTO di S. Graziani e D.Argentieri (2011-Gravina in PugliaItalia) 15' LE PORTAIL di Liam Engle (2010Francia) 14'

VULTURE MAGAZINE

CUNDO TRUENA di Liz Lobato (2010Spagna) 13' ore 18.00 auditorium ITC – Via Vittorio Bachelet – Gravina in Puglia RASSEGNA “ART SOCIAL IMMAGINA” a cura di Gaetano Russo OUT OF TEHRAN( four Stories) di Monica Maggioni 61' WORLD NAPOLI di Prospero Bentivenga 67' STREAMING ART (museo MAXXIRoma) di Gaetano Russo 12' ore 20.00 palestra scoperta scuola S.G.Bosco Corso Vittorio Emanuele - Gravina in Puglia corti in concorso STORIA DI NESSUNO di Manfredi Lucibello (2010-Firenze-Italia) 15' LA VALIGETTA di Sebastiano Melloni (2011-Roma-Italia) 3' GIU' NELL'IGNOTO di S. Graziani e D.Argentieri (2011-Gravina in PugliaItalia) 15' LE PORTAIL di Liam Engle (2010Francia) 14' CUNDO TRUENA di Liz Lobato (2010Spagna) 13' eventi speciali UN GIORNO DELLA VITA di Giuseppe Papasso 85' ARMANDINO E IL MADRE di Valeria Golino 16' presentazione progetto film “IL MEDICO DI CAMPAGNA” di Luigi Di Gianni con Ernesto Mahieux e Renato Scarpa

Sabato 24 settembre ore 16.00 11


caffè Di Vittorio – corso G.Di Vittorio 60/D Gravina in Puglia tutti i corti in concorso TERRE AL MARGINE di Alessandro Ondeggia (2010-Martina Franca-Italia) 10' NON TENTARMI di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (2010-Palermo-Italia) 5' DEU CI SIA di Gianluigi Tarditi (2010Roma-Italia) 15' 108.1 FM RADIO di Angelo e Giuseppe Capasso (2011-Napoli-Italia) 15' DULCE di Ivan Ruiz Flores (2011Spagna) 15' VODKA TONIC di Ivano Fachin (2011Modica-Italia) 9' PIZZANGRILLO di Marco Gianfreda (2011-Roma-Italia) 15' LA NOTTE DI QUELLA SERA di Alì Asgari (2011-Iran) 14' THE ASTRONAUT ON THE ROOF di Sergi Portabella (2010Spagna/Germania) 12' TOMORROW di Bartosz Kruhilik (2009Polonia) 13' STORIA DI NESSUNO di Manfredi Lucibello (2010-Firenze-Italia) 15' LA VALIGETTA di Sebastiano Melloni (2011-Roma-Italia) 3' GIU' NELL'IGNOTO di S. Graziani e D.Argentieri (2011-Gravina in PugliaItalia) 15' LE PORTAIL di Liam Engle (2010Francia) 14' CUNDO TRUENA di Liz Lobato (2010Spagna) 13'

LA- BAS EDUCAZIONE CRIMINALE di Guido Lombardi 100' (Leone del Futuro Venezia 2011) trailer “Maternity Blues” di Fabrizio Cattani con Andrea Osvard, Marina Pennafina, Chiara Martegiani IDENTITA' MEDITERRANEE con Marcello Prayer e Laura Marchetti nei giorni del festival “incontri” con: Gaetano Russo, Giuseppe Zambon, Sud Sound System, Nico Cirasola, Mingo De Pasquale, Donald Ranvaud, Luigi Di Gianni, Giovanni Martorana, Marcello Prayer, Anna Rita Del Piano, Dario Jurilli, Luca Cirasola, Michele Russo, Ugo Lo Pinto, Giuseppe Papasso, Nando Irene, Prospero Bentivenga, Marta Bifano, Nadia Kibout, Armando Lostaglio, Marina Pennafina, Chiara Martegiani, Ernesto Mahieux. Info www.murgiafilmfestival.it salvatoredigennaro@murgiafilmfestival.it 3336666526 - 3392041943

ore 17.30 auditorium ITC – Via Vittorio Bachelet – Gravina in Puglia LEZIONI DI REGIA di Luigi Di Gianni ' ore 20.00 palestra scoperta scuola S.G.Bosco Corso Vittorio Emanuele - Gravina in Puglia serata finale con premiazione e proiezione corti vincitori eventi speciali incontro con Donald Ranvaud

VULTURE MAGAZINE

12


PRODUZIONI VIDEO, COMUNICAZIONE, EVENTI…

WWW.SIDERURGIKATV.COM Web-Tv di Video, Filmati, Eventi, Informazioni, Notizie dall’Italia e dal Vulture… con quattro redazioni da tutta Italia (500.000 contatti) Contatti ed Informazioni: e-mail: evasion.giornale@libero.it –

Tel. 349.6711604

VULTURE MAGAZINE

13

ulture Magazine, 22 Settembre 2011  

notizie dal cuore della basilicata

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you