Page 1

Edizioni Ariminum Srl - Via Negroli, 51/A - 20133 Milan - Italy

IL SETTORE SI RITROVA A FIRENZE

IN VETRINA A DATE

NOVITÀ D’AUTUNNO

La prima rivista di ottica e occhialeria - Settembre 2020


SOLUZIONI MIRATE PER GLI OCCHI E LE LENTI A CONTATTO


Via Oddone Scarito, 40 47893 - Borgo Maggiore Repubblica di San Marino 0549/906008 info@bottegantiqua.com

bottegantiqua.com


Trend Moda Industria

Edizioni Ariminum Srl - Via Negroli, 51/A - 20133 Milan - Italy

Nuovi prodotti Marketing & Economia VEDERE Italia Settembre 2020 Direttore Responsabile: Isabella Morpurgo

IL SETTORE SI RITROVA A FIRENZE

IN VETRINA A DATE

NOVITÀ D’AUTUNNO

La prima rivista di ottica e occhialeria - Settembre 2020

EDITORIALE 5

DATE 7

INTERVISTA ANTONELLA TISSINO

20

PUNTI DI VISTA L’OTTICO INDIPENDENTE

28

INTERVISTA JERRY DREIFUSS

34

INTERVISTA DANIELE ROCCHI

38

NOVITÀ D’AUTUNNO

41

NEWS 46

FIERE 49


L’EMOZIONE DEL TORNARE AD INCONTRARSI

Non importa quanti e chi sono gli espositori né, tanto meno, i risultati che questa “strana” edizione di DaTE a Firenze potrà ottenere, l’emozione è comunque tanta. Mai avrei detto che dopo 40 anni che “calco questo palcoscenico” l’idea di tornare tra i corridoi di una manifestazione di settore mi avrebbe suscitato un simile carico di emozioni e, ammettiamolo, di allegria. Non ne siamo ancora fuori, questo è sicuro, Covid-19 ci alita ancora sul collo e ci impone comportamenti nuovi e assenza di contatti ravvicinati. Le conseguenze economiche di tutto ciò stanno solo cominciando a farsi sentire veramente anche se, e non vorrei essere troppo ottimista, non ho sentito così tanti pareri negativi e annunci di risultati tragici come mi aspettavo. Le collezioni di occhiali da sole soffrono certo di più delle lenti oftalmiche, gli ottici hanno molte richieste di cambio lenti e meno di acquisto di nuove montature. I due mesi perduti non li ritroveremo più e ognuno nella sua professione ha dovuto fare scelte, intraprendere di fretta strade nuove, cercare soluzioni mai osate prima. Il tutto però può portare anche cambiamenti positivi o proposte interessanti. Nel settore vedo la nascita di tante iniziative, indipendentemente dal loro successo o meno, sono comunque linfa nuova che il tempo ci dirà se valida o no. La situazione ci ha dato la sferzata di cui forse avevamo bisogno e, anche se avremmo preferito farlo per una ragione diversa, dobbiamo trovare la nostra strada. Per ora la mia strada mi porta a Firenze. Con gioia.

Isabella Morpurgo Publisher VEDERE ITALIA isabellamorpurgo@vedere.it


PULITA

Gli agenti esterni non aderiscono alla superficie della lente.

TRASPARENTE

La visione risulta più nitida e le immagini acquistano brillantezza.

PROTETTA

La superficie della lente viene protetta ancor più efficacemente.

GARANTITA

Il trattamento Iron+ è garantito 3 anni.

IRON

GARANTITO 3 ANNI

IRON+, il trattamento più Il trattamento antiriflesso è stato progettato per lenti resistenti, idrorepellenti e antistatiche, con una visione nitida e confortevole in ogni tipo di attività. minimizza i riflessi provenienti da ogni angolazione, contribuendo a proteggere gli occhi e migliorando la qualità di visione in ogni condizione di luce.

www.itallenti.com


Ricominciamo da Firenze!

OLTRE 80 I BRAND PRESENTI ALL’8a EDIZIONE DI DaTE

Sviluppata con ICE una piattaforma digitale per far incontrare virtualmente espositori e buyer, italiani ed esteri Con DaTE l’occhialeria torna ad essere “reale” e a far rincontrare per la prima volta buyer, ottici, produttori e media in un luogo fisico, la Stazione Leopolda, nel pieno rispetto delle norme anticontagio. Il salone, che accoglierà espositori nazionali e internazionali, si conferma il primo salone europeo del settore nell’autunno 2020. Sono oltre 80 i brand che esporranno le proprie novità all’8^ edizione di DaTE, in programma dal 19 al 21 settembre alla Stazione Leopolda di Firenze. Si tratta di piccole e medie realtà artigiane, non solo italiane, che hanno fatto della sperimentazione e della ricerca il proprio valore aggiunto. Per consentire a tutti di partecipare, è stata inoltre sviluppata, grazie al sostegno di ICE, una piattaforma digitale che permetterà agli espositori di incontrare virtualmente i buyer esteri e italiani che non potranno recarsi a Firenze. Potranno così conoscere i marchi presenti e prendere appuntamento online con i rappresentanti delle aziende. “Siamo molto soddisfatti dell’entusiasmo e della partecipazione dimostrati inizialmente dagli

espositori e successivamente dai visitatori: a una settimana dall’apertura delle registrazioni, i numeri ci fanno ben sperare – ha dichiarato Giovanni Vitaloni, Presidente di DaTE. La piattaforma digitale sviluppata grazie a ICE, che ha lo scopo di non perdere l’occasione del DaTE per fare affari ed essere aggiornati sulle novità di prodotto, è uno strumento ormai fondamentale per gli eventi fieristici che contiamo di portare, opportunamente adattato, anche a MIDO”. Gli organizzatori di DaTE si sono impegnati nella messa a punto di tutte le disposizioni in materia di sicurezza anti-contagio: all’ingresso, tutti saranno sottoposti alla misurazione della temperatura; sarà obbligatorio indossare la mascherina protettiva all’interno dell’area espositiva; entrata e uscita avverranno da due ingressi separati; saranno allestite postazioni con gel disinfettante per l’igienizzazione delle mani; è stata intensificata la normale attività di pulizia degli spazi comuni; l’ingresso sarà consentito solo con badge in formato digitale, scaricabile gratuitamente registrandosi sul sito. Per i visitatori è inoltre obbligatorio indicare, in fase di accredito, i giorni in cui si intende visitare il salone.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

7


INTERVISTA CON ANTONELLA TISSINO 8

EL I Z I D O T T U IL DEB

@

UNA BELLA STORIA Da oltre 40 anni Ziel è un nome molto noto nel nostro settore per la sua attività nel campo della strumentazione tecnica e in particolare per quanto riguarda la commercializzazione di barometri, termometri, binocoli, microscopi e telescopi. Ziel è stata la prima ad introdurre, fin dal 1994, i computer da polso dell’americana Avocet sul mercato italiano. È del 1996 poi

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

l’accordo di commercializzazione di prodotti dell’azienda finlandese Suunto e nel 2006 era nata la collaborazione con il Club Alpino Italiano. Col passare degli anni i binocoli sono diventati il prodotto di punta, compresi quelli a marchio Club Alpino Italiano e l’azienda comincia anche ad operare nel campo delle montature con collezioni proprie dalle linee


classiche e un costo contenuto adatto ad una ampia fascia di consumatori. Nel 2018 i signori Baggiani, fondatori dell’azienda, decidono di ritirarsi dall’attività e andare in pensione e il futuro dell’azienda è in pericolo. Questa però è una storia a lieto fine che arriva per mano di una storica dipendente dell’azienda, Antonella Tissino alla quale, in occasione della loro prima partecipazione a DaTe a Firenze, abbiamo chiesto di raccontarci come è andata. Cosa l’ha portata a rilevare la Ziel? Lavoravo in azienda dal 1988, da 30 anni quindi vivevo l’attività da vicino, me ne ero appassionata e quando i titolari hanno espresso la volontà di ritirarsi, sapevo bene il vero valore della Ziel e le possibilità di sviluppo del marchio non ancora sfruttate appieno. Mi sembrava perciò inconcepibile la chiusura dell’attività. Ho quindi preso questa importante decisione e insieme al mio socio (e figlio) Marco Masat, l’abbiamo rilevata. La nuova Ziel è nata il 13 dicembre 2018. Quali sono state le prime mosse e cosa vi riserva il futuro? La nuova Ziel ovviamente ha continuato a trattare la strumentazione, ponendo sempre molta attenzione alla qualità offerta. Stiamo anche ampliando l’offerta nel campo delle montature con collezioni in sintonia con le attuali tendenze e un ottimo equilibrio tra qualità, solidità e prezzo, ottenuto grazie

alla capacità tecnica e il know-how nel design acquisiti negli anni. In linea con questi requisiti abbiamo dato vita ad una nuova collezione, Alkimia, risultato dell’unione del design italiano con la ricerca nel campo dei materiali che ci permette di proporre modelli leggeri e flessibili che, al tempo stesso, garantiscono un’elevata resistenza agli urti. Ci parli della collaborazione con il Club Alpino Italiano. La decennale collaborazione con il Club Alpino Italiano si è ulteriormente sviluppata e ampliata in una linea di occhiali da sole, vista e sport con caratteristiche tecniche e di design riconducibili alla storia del CAI. Sono nate le nuove collezioni CAI Sun & Style e CAI Vista & Style, disegnate, sviluppate e prodotte in Italia, che coniugano l’eredità della montagna alla vita di città.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

9


INTERVISTA CON ANTONELLA TISSINO

Il know-how di Ziel è stato tradotto anche nelle innovative lenti IR-proof adottate per la linea di occhiali sportivi approvati dal Club Alpino Italiano. Con questa tecnologia all’avanguardia raggiungiamo la massima protezione dell’occhio dalle radiazioni pericolose in quanto, oltre ad assorbire i raggi UV, proteggono anche dai raggi infrarossi.

rispetto al tuo look e al tuo stato d’animo. Merito di un brevetto esclusivo che li rende semplici da montare e smontare, senza sacrificarne praticità, leggerezza e resistenza agli urti. Appositamente realizzati in un materiale che nasce dal know how tecnologico di Ziel, tutti i modelli sono atossici, anallergici, resistenti e flessibili. Da oggi non è più necessario comprare sempre qualcosa di nuovo per rinnovare il proprio look. Basta seguire l’istinto, il desiderio e la fantasia per trovare sempre nuove combinazioni di forme e colori ed esprimere ogni giorno uno stile diverso e originale.

Ora siete in fase di lancio della linea Smartee, ce ne parli Smartee è un progetto che sconvolge l’idea di premontato. Ciò che indossi può davvero influenzare il tuo umore. E viceversa. Per questo abbiamo creato Smartee. Un nuovo concetto di occhiali da lettura, un accessorio ricco di stile che puoi rinnovare ogni giorno combinando aste e frontali dalle forme e dai colori diversi. Con Smartee puoi indossare sempre qualcosa di diverso e di appropriato

10

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


A N I R T E V IN

@

BLACKFIN Dinamismo, design, tradizione: queste le keyword della collezione Autunno-Inverno 20/21 di Blackfin: 10 modelli, 7 della linea Blackfin One, l’essenza di Blackfin dagli spessori più marcati, e 3 della nuova linea Blackfin Razor, caratterizzata da montature in titanio da 1 mm. Per Blackfin One, shape maschili e unisex e gamma colori dai toni brillanti e intensi, in linea con il DNA del marchio. Stesso stile anche per i nuovi Razor, in cui viene enfatizzato il mood di ispirazione retrò grazie al naso scolpito geometricamente in tre dimensioni. Novità della stagione è la scelta di alternare proposte monocromatiche ad altre bi-colore che includono anche le versioni in Black Edition con esterno in oro o argento spazzolato. Nella linea Blackfin One Worcester è un classico modello da uomo squadrato, con profili evidenziati dalla scelta cromatica. In contrapposizione troviamo Sefton e Crosby, due montature ampie e tonde dagli spessori bold. I nuovi Blackfin Razor da uomo vanno a completare la collezione già presentata sul mercato e caratterizzata da montature prettamente femminili: Greenport ha una forma squadrata con colorazioni pastello opachi o metallizzati mentre Hoover presenta cerchi un po’ più grandi e una selezione cromatica vivace. Nel modello Fort Zachary di chiara ispirazione pantos, invece, i cerchi sono tondi e la selezione di colori prevede anche una versione da donna in rosa pastello/argento lucido. Tutti i Blackfin Razor sono realizzati con speciali lavorazioni micromeccaniche ideate appositamente dall’azienda per queste montature dove è presente la nuova cerniera monoblocco, una soluzione tecnica che, al contempo, aggiunge un dettaglio di design all’occhiale.

mod Hoover

mod Crosby

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

11


IN VETRINA

@

CHICK

12

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

CHICK presenta a DaTe 2020 una collezione rinnovata per il 2020/21 che unisce nuovi accorgimenti tecnici, un nuovo sistema di coloritura innovativo e performante e la solita ampissima gamma di colori. L’azienda propone nuove certificazioni a garanzia della qualità dei propri prodotti, un’assicurazione sugli utenti finali, un secondo brevetto per innovare e tutelare a livello internazionale l’unicità e l’originalità dei prodotti, nuovi dettagli unici, il progetto “customize your frame” (oltre 100.000 combinazioni per rendere unico il proprio occhiale) e l’inserimento di nuovi materiali e tipologie di prodotti, tutti dedicati al target kids e teenagers, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria posizione di riferimento per la clientela nel segmento sia in Italia che nelle 70 nazioni dove il marchio è distribuito. Per migliorare il servizio assistenza/ordini sono stati creati dei centri CHICK in Arabia Saudita, USA ed Europa, oltre alla sede in Italia ed un servizio di ordini on line sul sito per garantire sempre l’evasione delle richieste entro 24 ore. Marchio, immagini e sito internet sono stati appena rinnovati ed è stata ideata una campagna pubblicitaria innovativa sia per rivolta ai clienti che studiata per i maggiori social Media. Sull’onda di questo grande rinnovamento CHICK è anche da poco diventata sponsor di una squadra giovanile di pallavolo.


E

Y

E

W

E

alkimiaeyewear.com

A R


Joystar

IN VETRINA

@

VEGA William Morris London VEGA sarà presente a DaTE con le sue collezioni Joystar e William Morris. La passione per le forme, il piacere al tatto di materiali pregiati e una creatività che guarda avanti facendo tesoro dei capolavori del passato sono alla base del progetto di quattro amici ottici che grazie alla loro esperienza creano quello che non c’è e che diventerà un occhiale Joystar con cura dell’ergonomicità ed incredibile leggerezza ottenuta mediante l’utilizzo di materiali di altissima qualità. La produzione in serie limitata rende ancora più prestigiosa ed esclusiva ogni montatura. 100% made in Italy, occhiali disegnati e fatti a mano. William Morris London è il brand distintivo del British Style nel mercato globale dell’occhialeria. Nato nel 1996 come produttore e designer indipendente, interpreta attraverso forme e colori la dinamicità e la moltitudine di culture insite nel cuore della Great London Area. La strada tracciata dal fondatore Robert William Morris nel 1996 è sempre rimasta fedele alle sue origini, rinnovando continuamente il proprio catalogo con idee nuove ed originali, tanto da porsi nel corso degli anni come trend setter in cui il cliente finale può esprimere la propria personalità indossando occhiali dal forte carattere. Le collezioni William Morris si dividono in 2 segmenti: • London - La collezione che riflette perfettamente la vibrante e lucente anima della metropoli londinese • Black Label - Il perfetto equilibrio tra design audace e la semplicità di indossare un paio di occhiali incorniciando il viso del portatore

14

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


Pugnale Pugnale, noto brand indipendente made in Italy nel segmento eyewear, a DaTE 2020 presenta le nuove linee Lab Line, Nicolò e Priscilla. Pezzi unisex che si distinguono da colori e forme “unconventional” pensati per chi desidera completare il proprio look con un accessorio assolutamente unico. Questa è Lab Line, una sorta di laboratorio, suggerito dal nome stesso, che racchiude creazioni “fuori dal comune”. Colori insoliti, spennellate, spugnate, texture personalizzate, inserti decorativi e materiali quali metallo armonico, acciaio, rame berillio ed acetati, danno vita a sagome, a volte eccentriche, caratterizzate dagli elementi distintivi del brand. Uno tra questi è l’immancabile e geometrico logo Pugnale che racconta l’elegante essenza del marchio. Tradizionale ma mai “scontata” è Nicolò, linea di occhiali dedicata all’uomo. La combinazione di materiali tradizionali, quali l’acetato di cellulosa, si combina con la ricerca di materiali di forte connotazione tecnologica come il titanio, il magnesio e il carbonio. Questa unione, con una forma classica ma ricercata, crea un prodotto ad altissimo valore tecnologico, pura espressione di eleganza e solidità.

IN VETRINA

Forza e dolcezza sono le caratteristiche che si uniscono per dare forma a Priscilla, linea di occhiali dedicati alle donne, che presenta modelli dalle mille sfaccettature. Colori intensi si insinuano con femminilità in forme iconiche, riviste in stile Pugnale, dal carattere deciso ad alto contenuto di design. La presenza del logo Pugnale, assieme a dettagli di pregio che arricchiscono l’inserto in argento, assegnano all’occhiale un aspetto importante e prezioso. Ricerca, studio, sperimentazione per dare forma a creazioni uniche ed esclusive, frutto dell’innata intuizione di Emanuele Pugnale fondatore del brand.

@

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

15


ALKIMIA “Che fine ha fatto la semplicità? Sembriamo tutti messi su un palcoscenico e ci sentiamo tutti in dovere di dare spettacolo.” - Charles Bukowski Eppure, niente dovrebbe riuscirci più semplice che essere noi stessi. La modernità, la moda, il costume, dovrebbero essere un mezzo per esprimere la nostra natura, non per nasconderla. Perché ciò che ci rende diversi, è ciò che ci rende speciali. Lontano dalle luci dei riflettori, lontano dai teatrini e dai fragili preconcetti di chi non sa vedere al di là delle apparenze, nasce il brand Alkimia®. Una collezione eyewear ispirata alla vita vera. Quella di tutti i giorni, fatta di emozioni, sguardi e relazioni vere. Un’idea con una missione estetica e sociale: offrire alle persone un oggetto che non si sovrapponga alla personalità di chi lo indossa, ma che faccia esattamente il contrario.

A IN VETRIN

@

Curate in ogni dettaglio e proposte in una caleidoscopica varietà di colori, le montature Alkimia nascono per interpretare le tendenze e i gusti più attuali con originalità. Tutti i modelli possono essere completati con un comodo clip-on che li trasforma velocemente in occhiali da sole. Il risultato è un accessorio completo, funzionale e di design interamente sviluppato in Italia dal gruppo Ziel. Il know how tecnico, unito allo stile e al design italiano ha dato vita a montature in acetato di cellulosa in High Density. L’occhiale Alkimia® racconta una sfumatura diversa su ogni viso. Mostra con orgoglio l’unicità che ci contraddistingue e la racconta al mondo che ci circonda. Dopotutto stiamo vivendo la nostra vita, stiamo scrivendo la nostra storia… Perché dovremmo raccontarla al mondo con le parole di qualcun altro?

16

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


Omas Design

mod Eos

Eleganza e raffinatezza si intrecciano nelle nuove linee Vista e Sole 2020 firmate Omas Design, a plasmare occhiali dall’inconfondibile personalità. Nella collezione Vista, ricercate aste in metallo finemente arricchite da gemme nobili si uniscono al vivo alle lenti, ad ottenere un unico magnifico occhiale. Ad espressione della preziosità, che contraddistingue da sempre le produzioni OMAS, immancabile l’uso dell’oro e del palladio. Nella linea Sole, che come per quella Vista anche quest’anno torna a vestire l’uomo, come cesellati nelle colorate lenti sagomate al vivo, geometrici intagli richiamano l’arte vetraia Boema. In alcuni modelli donna, un raro e sofisticato effetto, che enfatizza la tridimensionalità della creazione, è stato ottenuto grazie ad una speciale lavorazione dell’asta. Attraverso l’innesto nella stessa di un elemento tubolare tempestato di strass si è data una sorprendente “forma materica” alla luce. Linee luxury dal fascino epico, che sono già espressione della più rinomata manifattura Made in Italy.

INA R T E V IN

@

mod Bianca

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

17


Mati’s IN VETRINA

@

Mati’s, con i suoi soci Maurizio Mirisola e Tiziano Garbarini, fa parte di quel gruppo di visionari che fin dalla prima edizione, hanno dato origine al Date e che anche quest’anno, nonostante tutte le difficoltà, hanno deciso di “esserci” per dare un segnale di ripresa. Mati’s sarà presente a Firenze con i seguenti brand: Lafont - Stile indipendente creato attraverso tecniche innovative unite alla tradizione di un occhiale di manifattura artigianale. L.A. Eyeworks - riconoscibile immediatamente per il tocco innovativo e moderno e i colori audaci. Blake Kuwahara - originalità, design, modernità e tradizione. Pura armonia. Bruno Chaussignand - artigianalità, alta qualità, comfort, praticità, raffinatezza. Traction Productions - liberi dalle regole per creare occhiali eleganti e all’avanguardia. Vava - occhiali dal look sofisticato, contemporaneo e urbano. Futuristici e senza tempo. Fede Cheti - occhiali ricercati e confortevoli, non un semplice esercizio di stile, ispirati alla produzione della stilista degli anni Cinquanta.

18

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


INA R T E V N I

@

NOS Eyewear

NOS Eyewear è l’emblema della storia (passata e futura) di Luxol, occhialeria produttrice dal 1969. Una collezione dall’inconfondibile stile italiano, che si esprime attraverso la bellezza delle montature e si evidenzia altresì nella cura degli originali dettagli, andando così ad unire estetica e funzionalità. Tra le novità introdotte nella collezione autunno/inverno 2020, 12 modelli che portano avanti 3 temi ben distinti ma uniti dall’attenzione alla calzata e al comfort, peculiarità che da sempre l’azienda cadorina ricerca nei suoi modelli. 4 modelli unisex in metallo definiti essenziali, che sorprendono per la loro leggerezza; 4 modelli unisex combinati creati utilizzando acetato di alta densità, materiale che garantisce un frontale dallo spessore sottile e leggerissimo e al contempo di grande resistenza e robustezza; ed infine 4 modelli donna in acetato.

Questi ultimi, i più iconici, si distinguono per l’utilizzo di acetati unici, creati appositamente da Mazzuchelli, che si combinano creando abbinamenti esclusivi. La tecnica utilizzata per rivelare diversi strati di colore è la tecnica del ribasso. Lo stesso motivo estetico che richiama il ribasso fatto sul frontale si trova anche sulle aste. Tecnicamente adatti per il montaggio di lenti progressive. Tutti gli occhiali NOS Eyewear sono interamente prodotti in Luxol, occhialeria sita da oltre 50 anni nel distretto produttivo dell’occhiale a Lozzo di Cadore (BL). Questo tesoro di conoscenze nel mondo dell’occhiale aggiunge indubbiamente ulteriore qualità e pregio alla linea NOS.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

19


LOOK made in Italia mod 70621

LOOK–made in Italia presenta i nuovi Materika Titanium, realizzati con il pregiato titanio giapponese e l’esclusivo acetato italiano Mazzucchelli. Sinonimo di qualità e ricercatezza, i cerchi in acetato sono un dettaglio che mette in evidenza, quasi a contrasto, la montatura ultrasottile dandone luce grazie alla scelta cromatica degli havana sfumati. Pantos, cat-eye, goccia doppio ponte e squadrato: quattro modelli essenziali in beta-titanio estremamente leggero dalle forme classiche e dagli spessori ridotti al minimo. Dettaglio esclusivo di queste montature è anche la cerniera a movimento perpetuo MHS (Materika Hinge System), un sistema brevettato di snodo capace di conferire all’occhiale ottime performance sotto il profilo funzionale. Caratterizzata dall’iconico elemento minimale a tamburo scanalato, la struttura cilindrica svasata funge sia da perno sia da elemento chiudicerchio, sostituendosi all’utilizzo della vite.

mod 70620

IN VETRINA

@ 20

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


mod Interstellar

DANSHARI EYEWEAR mod Crazy Diamond

Dopo il debutto sul mercato all’inizio del 2020 con un’esclusiva collezione di montature da vista, Danshari - il marchio Made in Japan creato da Giuseppe La Boria e realizzato in acetato e puro titanio giapponese - presenta sul mercato la nuova collezione di occhiali da sole. Danshari offre montature estremamente leggere e flessibili, dal design raffinato ed elegante. In linea con la filosofia zen minimalista che ispira il marchio, la collezione è pensata per offrire al consumatore occhiali senza tempo, in grado di soddisfare il suo unico vero desiderio: il naturale bisogno di bellezza, qualità ed essenzialità. Crazy Diamond: occhiale da sole in acetato giapponese, con anima in beta titanio inserita nell’asta con un esclusivo processo di laminazione e saldata con un sistema ad alta frequenza. Tutti i dettagli sono in titanio, compresa la barra superiore per la stabilità frontale e i rivetti che richiamano il simbolo dell’infinito. Le lenti sono in CR 39 di alta qualità, polarizzate, sfumate o tinta unita. Interstellar: occhiale da sole in acetato giapponese e titanio giapponese combinati. Aste flessibili in beta titanio giapponese con terminali in acetato e logo sotto lacca. Tutti i dettagli sono in titanio. Le lenti sono in CR 39 di alta qualità, polarizzate, graduate o tinta unita.

IN VETRINA

@

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

21


LARA D’ EYEWEAR @

Dopo aver studiato architettura nella storica città di Venezia, Lara D’Alpaos ha lanciato la sua prima collezione di occhiali con il marchio Lara D’ nel 2010. Cresciuta in una famiglia con oltre 40 anni di esperienza nella produzione di occhiali in Italia e appassionata di moda e design, la sua collezione di lancio ha sollecitato grande interesse, coniugando con successo artigianalità italiana, qualità ed un linguaggio di design estroso, per uno stile che risulta creativo e originale, ma mai fuori luogo. Il fascino di Lara per l’architettura e i suoi studi in conservazione e restauro e specializzazione in interior design, l’hanno spinta a creare uno stile strettamente legato alla sua passione per i concetti innovativi del design industriale, alle discipline artistiche e alle possibilità creative offerte dai giochi di sfumature cromatiche. Nelle sue montature artigianali sperimenta combinazioni di forme, geometrie e colori, sempre custodendo una profonda conoscenza della storia dell’occhialeria e della sua evoluzione negli ultimi decenni. Cresciuta nel favoloso paesaggio montano di Belluno, nel cuore del distretto italiano dell’occhialeria, la famiglia di Lara ha avuto un ruolo importante nello scatenare la sua passione per il design di occhiali. Da ragazza, trascorreva le giornate estive nell’ azienda paterna imparando l’arte dell’occhialeria e le precise tecniche artigianali per realizzare e rifinire le montature a mano, conoscenze che l’hanno guidata nella realizzazione del progetto LARA D’, lavorando con artigiani locali per sviluppare le montature e perfezionare ogni design.

22

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

laradeyewear.com

IN VETRINA


mod Businessman

LIGHTBIRD Lightbird vola a Firenze per DaTe 2020. Il brand bellunese presenta ufficialmente agli ottici italiani la nuova collezione Light_ MIRROR: montature vista e sole realizzate con metalli preziosi come il rame e ottone abbinati all’acetato. A DaTE saranno protagoniste le montature in ottone e acetato, satinate o dalla lucidatura a specchio, risaltate dallo speciale coating capace di mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche superficiali del materiale dei modelli dell’anno: gli oversize Flower e Baobab, il sinuoso Snake e l’elegante Businessman per l’uomo. Per il designer Corrado Rosson. “Iniziare la stagione dal principale salone italiano dedicato all’eyewear design mi sembra il luogo ideale per Lightbird. Con la nuova collezione ho voluto esaltare la perfetta combinazione tra il D.N.A. del brand- legato alla selezione del materiale e all’innovazione del prodotto e il Design.” Lucentezza, preziosità e equilibrio delle forme sono gli elementi di Light_MIRROR, che si caratterizza anche dal sistema di incollaggio materico brevettato dal brand e dal sistema Light_NEST che tramite la presenza sulle aste di un QR code permette una diretta connessione tra l’azienda, l’ottico e il cliente.

A IN VETRIN

@ mod Snake

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

23


ITAL-LENTI Anche nel periodo di stasi che abbiamo appena trascorso, Ital-Lenti non ha mai smesso di concentrarsi sullo sviluppo dei migliori prodotti e soluzioni per rimanere all’avanguardia nella cura della visione e della tecnologia ed essere un partner strategico per i propri clienti. Tra le novità, prima fra tutte l’introduzione del nuovo trattamento antiriflesso IRON+, che ha permesso di aumentare ulteriormente le performance dei trattamenti dell’azienda con una nuova tecnologia produttiva, che migliora la coesione dei molteplici strati di cui è composto il trattamento, a partire dalle nuove lacche indurenti di base, passando per i 16 strati di antiriflesso, con all’interno uno speciale strato antistatico e per finire con un innovativo strato antimbrattante che rende il nuovo antiriflesso IRON+ (garantito 3 anni) molto più pratico e resistente all’utilizzo quotidiano, agli agenti atmosferici ed agli sbalzi

IN VETRINA

@

di temperatura, rendendolo più scivoloso e migliorando il tempo di riduzione dell’appannamento. In questo periodo appena trascorso abbiamo tutti fatto ampio uso dei nostri dispositivi digitali e di conseguenza è aumentata la consapevolezza della necessità di lenti ad assistenza accomodativa, per sopperire agli stress visivi indotti dalla prolungata attività a distanza ravvicinata (vicino e intermedio) in ambienti circoscritti. Le lenti monofocali evolute Relax e Relax Mobile, grazie alla propria innovativa geometria permettono un rilassamento visivo anche in fase di maggior lavoro o studio. In combinazione con le innovative geometrie Relax è consigliabile l’utilizzo del materiale UVTECH, sviluppato per filtrare completamente le radiazioni UV e la parte più energetica della luce blu. Queste lenti sono disponibili anche nella versione Relax Mobile, che incorpora la tecnologia Digital Ray Control per agevolare l’adattamento e facilitare la transizione nelle varie situazioni visive. Ital-Lenti ha anche recentemente presentato KIDS, la nuova gamma di lenti appositamente progettate e realizzate per le necessità visive di bambini e ragazzi. Proprio a ridosso del lockdown Ital-Lenti è passata alla nuova generazione di lenti fotocromatiche Transitions® Signature® GEN 8™, la tecnologia che rivoluziona la storia del fotocromatismo aprendo le porte ad una nuova generazione di lenti intelligenti.

24

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


LAMARCA Operativa da quasi 30 anni nel settore occhialeria, Tris Ottica è specializzata nella lavorazione dell’acetato. Con 120 addetti e tre unità operative è leader nel settore e riferimento per i più importanti marchi del lusso. La storia del brand di proprietà LAMARCA® è iniziato nel 2014 e rappresenta una delle offerte di prodotto più originali presenti sul mercato che si estende in tutta l’Europa, in Canada, negli USA, in Brasile e in Giappone. Al centro dei criteri di progettazione c’è prima il comfort visivo poi l’estetica, che appare originale e spesso ardita ma mai urlata o eccessiva. Caratteristico l’uso del colore che diventa protagonista di esclusività con accostamenti originali e “sentimentalmente” italiani, nota che li fa appezzare da tutto il mondo. In occasione della prima manifestazione di settore ad aprire dopo il lockdown per Covid-19, LAMARCA® presenta la settima famiglia di prodotto. Profili, la più grafica e decisa, è ottenuta tramite incollaggi complessi. Colori pieni e più accentuati per esprimere un concetto di design che allude a sovrapposizioni di forme diverse e a spazi vuoti, rappresentati dalle porzioni trasparenti.

INA R T E V N I

Le altre famiglie, Mosaico, Fusioni, Ceselli, Policromie, Scultura e Intagli, presentano, oltre agli incollaggi, altre tecniche quali termoformature, diamantature e fresature speciali.

@

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

25


IN VETRINA

@

Derapage & Vanni Gli occhiali da vista e da sole Vanni sono nati a Torino nel 1990, sono di casa a Milano, Parigi, New York, Tokyo e Sidney e sono l’avanguardia nel mondo dell’occhialeria creativa. A Firenze Vanni presenta le nuove colorazioni della collezione MACRO in acetato esclusivo, creata dal centro stile interno all’azienda: una trama che scompone la materia per cercarne la struttura molecolare, in versione extra-preziosa dalla fantasia perlata e dal disegno raffinato che gioca combinando materiale di base in tonalità ramata o grigio, impreziosito da gocce di forma molecolare di colore azzurro e bordeaux. Completa la collezione la lastra dall’effetto lamellare tridimensionale nero, su sfondo cristallo, anche blu e verde o viola. Sono ispirati alla Highline di New York gli occhiali in metallo dalla costruzione leggera e l’aspetto retrò, con un tocco di colore contemporaneo sulla lamina bombata. Il cerchio in tonalità galvaniche di nero, oro rosato e oro, sostiene come sospeso il ciliare in lamina bombata, colorato a tinta solida o sfumato su tonalità di blu, rosa, bordeaux e viola. Le forme sono femminili e ricordano l’eterna farfalla o il rettangolo dalle forme ampie.

26

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

A DaTe 2020 Nico-design è presente con le sue due “ammiraglie”. Esistono infiniti modi, tecniche e materiali per realizzare un occhiale. Questione di scelte. Derapage ne ha fatta una, molto ambiziosa, trent’anni fa, che è la stessa di oggi: creare occhiali dal design esclusivo ad alto contenuto tecnologico. Un pezzo di futuro da vivere in anteprima. A DaTe Derapage presenta GT, una linea di occhiali che combina materiali dalle prestazioni altissime, che uniscono la flessibilità dell’acciaio alla leggerezza dell’alluminio. In lamina d’acciaio ultrasottile, l’occhiale propone un montante in alluminio rigato, grigio opaco.


mod Alisio

GOOD’S

INA R T E V IN

@

Il brand GOOD’S si presenta per la prima volta a DaTe con la sua linea di occhiali realizzati totalmente a mano in Italia, con materiali di altissima qualità, bio ed ecocompatibili. L’azienda nasce a Napoli, la città che è un microcosmo attraversato da diverse civiltà che hanno lasciato tracce in un immenso patrimonio culturale di respiro internazionale. Il marchio prende il nome dall’ideatore del progetto Piero Buono con una lunga esperienza nel mondo dell’eyewear e una famiglia presente da tre generazioni nel mondo dell’ottica. Insieme a lui danno vita al brand l’architetto Francesco Maria Stazio, direttore creativo e Walter William Engle, l’anima young a cui è affidato lo sviluppo digital del brand. La prima collezione, the Architecture Collection, è un tributo all’architettura da cui trae ispirazione ricercando l’equilibrio di forme e materiali e che ritroviamo nei dettagli, in particolare nelle anime delle aste laterali dove bugnati, paraste e lesene sono visibili grazie alla trasparenza degli acetati e vengono usati come elementi sia strutturali sia ornamentali. Sette modelli di occhiali, in sei diverse varianti colore, tutte ispirate all’architettura di Napoli, che prendono il nome da 7 illustri architetti che hanno operato nella città partenopea tra la fine del Cinquecento e il 2000: Antonio Niccolini, Cosimo Fanzago, Luigi Vanvitelli, Luigi Cosenza, Errico Alvino, Ferdinando Sanfelice, Giancarlo Alisio. La scelta dei materiali è parte centrale del progetto, le montature sono in bio acetato M49 di Mazzucchelli, 100% riciclabile e 100% biodegradabile. I porta occhiali esclusivi GOOD’S sono in ecopelle, realizzati dalla storica azienda artigianale Gatto Astucci e tutti gli stampati sono in materiali NCF.

mod Sanfelice

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

27


L’ottico indipendente

Necessarie visioni

28

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

Franca Bochicchio Ottica & Glasstylist  ® DIECIDECIMI  ® – Milano Blogger glasstylist.com, fondatrice di RadiO Ottica


Showroom Moscot e Andy Wolf - Bosco Verticale Milano

La grande consapevolezza che molto è cambiato da un anno fa e la necessità di confrontarsi con nuove stringenti regole in fatto di sicurezza, ha portato novità che rispondono al desiderio di realizzare progetti e riflessioni maturati nel lockdown, vale a dire tutte le nuove idee su come continuare a lavorare preservando la strada percorsa e indirizzando quella futura magari migliorandola. Ecco quindi che da inizio settembre si succedono ogni weekend in diverse città italiane da nord a sud, showroom privati organizzati da marchi indipendenti che invitano gli ottici a ritrovare il piacere di guardare e toccare con mano i prodotti, selezionarli e perchè no trovare in questo atto così scontato e adesso quasi rivoluzionario, l’energia neces-

A sette mesi dall’inizio del nuovo mondo nel quale con non poche difficoltà tutti noi ci stiamo confrontando, possiamo dire a ragion veduta che non ci siamo mai realmente fermati. La volontà e caparbietà di noi tutti di reagire ad una situazione così anomala ha riempito e riempirà ancora per molto pagine di quotidiani, giornali e tanti libri in ogni disciplina fino ad arrivare a quelli di storia che tramanderanno questo singolare momento ai posteri. Più il tempo passa e più mi convinco del fatto che ciò che ha permesso alle nostre gambe di fermarsi e ci ha dato la forza di mettere in stand-by la nostra vita è stata proprio la corsa frenetica dei nostri pensieri e delle nostre riflessioni che hanno scandagliato spontaneamente e incessantemente ogni possibile soluzione, ogni strada alternativa a quella obbligata che ci si spalancava davanti gettando luce anche su quelle che non erano state ancora tentate.

Questa è la sensazione che ho provato all’inizio di un settembre atipico ovunque. Settembre è infatti sempre stato il vero capodanno anche nel settore dell’ottica: tutto ricominciava sempre da questo momento dell’anno in cui il tempo era scandito dal ritmo frenetico sia nei negozi per riflesso del nuovo anno che cominciava sia nel settore con le grandi fiere, congressi, convegni e appuntamenti canonici di ampio respiro.

Showroom Moscot e Andy Wolf - Bosco Verticale Milano

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

29


Franca

saria per affrontare il periodo che ci aspetta. La loro formula è fresca, rapida ed efficace e sono figli esattamente di questo momento al quale rispondono brillantemente con il loro scopo principale di non fermarsi e di non arrendersi puntando su spazi che permettono di comunicare la loro identità a tuttotondo e accogliere in sicurezza un numero di persone adeguato ai tempi. L’idea è di non privarsi della possibilità di raccontare il prodotto e le novità, ascoltare gli ottici e le loro nuove esigenze, confrontarsi, crederci ancora insieme, sorridersi sotto le mascherine e riguardarsi negli occhi per avere a loro volta conferme di avere ancora gli stessi obiettivi di prima e magari anche la stessa tenacia nel perseguirli. Piccole realtà che hanno anch’esse gettato il cuore oltre l’ostacolo testimoniando con la loro pluralità la grande forza di volontà di questo settore di non arrendersi scegliendo di muoversi non in modo tradizio-

30

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

nale ma con i loro tempi, i loro passi e i loro ritmi. Ho avuto il desiderio di andare a vivere queste iniziative, toccare con mano il palpabile desiderio di ricominciare e sentire dalla voce di chi è approdato a queste soluzioni alternative che non hanno nulla di approssimativo, l’entusiasmo per un nuovo inizio. Settembre non è orfano però di una grande manifestazione....almeno in Italia! A Firenze il 19-20-21 settembre sarà ancora DaTE, un grande atto di coraggio che riapre le porte ad altrettanti temerari del settore che si daranno appuntamento per scoprire le novità dell’occhialeria di avanguardia e riavviare i motori nel settore sia a livello nazionale che internazionale. Ve la ricordate la scacchiera di Ferdinand De


Saussure il linguista che citavo qualche articolo fa (in realtà era proprio settembre dell’anno scorso...) e che ha avuto tanto successo? Il gioco degli scacchi a cui aveva paragonato la lingua gli permetteva di spiegarsi e comprenderne i mutamenti perchè la assimilava a un sistema che muta perchè il mutare di un singolo elemento (la mossa di uno scacco) modifica tutto il sistema. Ebbene qui sono saltati tutti gli schemi! Gli scacchi si sono spostati non uno alla volta ma tutti insieme. Ora si definisce l’ambizioso compito per chi ha vedute più ampie e possibilità di aggregazione maggiori di individuare una strada ancora più nuova, anEvento Enjoy Eyewear Again a Polpenazze del Garda

cora più all’avanguardia e perseguirla unendo ancora le forze di chi, indipendentemente dalle scelte operate, non ha mai mollato. Per il momento cogliamo la bellezza laddove si esprime e cerchiamo di trarre energia dalla passione che muove tutte le cose in questo mondo in cui una “visione” ampia bisogna sempre trovarla.

Showrook Faoflex a Padova Franca con Fabio Stramare

Evento Enjoy Eyewear Again a Polpenazze del Garda

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

31


Nasce una nuova capsule collection firmata da due icone del lifestyle italiano: mondi apparentemente diversi, ma con un DNA e un Heritage ricchi di similitudini. Lozza, il brand più antico dell’occhialeria, con la linea FILA by Lozza, esprime la sua anima sportiva, unita all’eleganza, al carattere e alla purezza delle linee. Ecco allora che Zilo, Macho e Cooper si rifanno il look. Pur mantenendo il design e i tratti storici, le tre icone assumono una veste più sportiva e si arricchiscono di elementi distintivi FILA: il logo e i colori blu, rosso e bianco. SL4253V ZILO Ispirato allo storico ‘Zilo Cortina’, nasce la versione evergreen. Un modello dal design retrò e al tempo stesso estremamente attuale e sportivo. Il paraocchi, non removibile, è disponibile in bianco o nero. L’ F Box sul ponte e l’accostamento di acetati sul frontale nei colori blu, bianco e rosso richiamano il marchio FILA.

SL4251 MACHO Modello ispirato all’iconico Macho by Lozza. La struttura è in acetato bold con frontale dalla forma panthos dove i pin in metallo a forma di L di Lozza si trasformano in F in omaggio a Fila. Le aste alte e in acetato sono personalizzate dal logo ‘FILA by Lozza’ o, in alternativa, dal pattern con logomania.

SL4252 COOPER Nuova veste per le linee classiche Cooper di Lozza. Lo storico modello, con il caratteristico frontale quadrato, alto dalle linee arrotondate e doppio ponte, si veste di nuovi dettagli unici come il logo ‘FILA by Lozza’ sull’asta, e l’utilizzo di acetati nei colori FILA sul frontale. In una variante, la logomania diventa protagonista sulle lenti..


INTERVISTA CON JERRY DREIFUSS

INVU BY SWISS EYEWEAR GROUP, DA START-UP A KEY PLAYER NEL MERCATO DEGLI OCCHIALI DA SOLE POLARIZZATI INVU, l’innovativo marchio globale di occhiali da sole di Swiss Eyewear Group, è ormai giunto alla sua settima stagione di vita. Creato da cinque ex manager di Polaroid Eyewear nel 2013, INVU è attualmente distribuito in oltre 95 paesi, con oltre 20.000 rivenditori in tutto il mondo. Vedere ha incontrato Jerry Dreifuss, CEO di Swiss Eyewear Group, per approfondire la conoscenza dell’azienda e la sua strategia: Cosa ha motivato lei e i suoi colleghi a fondare una nuova società dopo la vendita di Polaroid Eyewear a Safilo? Prima dell’acquisizione di Safilo, abbiamo lavorato in un ambiente orientato al cliente, con gerarchie orizzontali, una politica di porte aperte, processi decisionali rapidi e politiche interne molto semplificate. Provenendo da un modello imprenditoriale di questo tipo, il passaggio ad una “corporate” di dimensioni gigantesche ha reso molto difficile adattarsi ad un approccio così differente. Quali sono state le sfide più importanti che avete dovuto affrontare durante la fase di start-up? Una sfida - ma anche il momento più

34

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

emozionante di una start-up - è che si inizia con lo scrivere il progetto su un foglio di carta completamente bianco. Si tratta di un’opportunità unica nella vita per fare le cose bene fin dall’inizio, con una libertà totale di definire ogni cosa senza dover considerare una storia pregressa. Si determinano la filosofia, la visione e la missione della società con i legali e gli azionisti; si progetta il branding, la strategia di marketing, il portafoglio di prodotti e la strategia di mercato. Sviluppare ed implementare tutto questo è una sensazione


incredibilmente gratificante. Tornando alla sua domanda sulle sfide, senza dubbio un aspetto fondamentale è stato relativo ai finanziamenti. La maggior parte delle startup falliscono non a causa della redditività, ma a causa del flusso di cassa. Data la stagionalità del business degli occhiali e le condizioni di pagamento intrinsecamente lunghe nel settore, avere denaro sufficiente per superare la fase di start-up fino a quando la nostra azienda avesse raggiunto la massa critica è stata la nostra priorità massima. Fortunatamente abbiamo potuto contare su una solida base di investitori che ci hanno fornito un grande sostegno, come Credit Suisse che è stato un eccellente partner bancario non solo in questo periodo. Cosa rende unico Swiss Eyewear Group? Una delle principali chiavi di successo è la nostra struttura azionaria, che riteniamo davvero unica. I nostri stakeholder sono tutti esperti nel settore dell’occhialeria e comprendono i fondatori dell’azienda ed il coinvolgimento dei dipendenti più importanti, insieme ai partner della distribuzione ed a quelli della supply chain. Inoltre, abbiamo sviluppato un ambiente

di lavoro con gerarchie orizzontali, una politica di porte aperte e dipendenti dotati di poteri decisionali. Ognuno lascia il proprio ego alla porta e tutto quello che facciamo è focalizzato sui clienti. Anche se siamo molto seri nel nostro lavoro, ci piace molto divertirci e non ci prendiamo troppo sul serio. Ultimo aspetto - ma certamente non ultimo per importanza - il valore dei prodotti INVU e il posizionamento del marchio, che rappresentano ancora una volta una unicità specifica e fondamentale. Quali sono le strategie di prodotto e posizionamento di INVU? La nostra strategia di posizionamento è quella di offrire, in tutto ciò che facciamo, il miglior valore per rivenditori e consumatori. A differenza di alcuni dei grandi brand di moda che applicano politiche molto impegnative di applicazione delle royalty, Swiss Eyewear Group sta investendo nei migliori materiali e nelle ultime tecnologie di lenti per garantire che i clienti possano godere dei più recenti progressi tecnologici ad un prezzo equo.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

35


INTERVISTA CON JERRY DREIFUSS 36

Cosa significa concretamente in termini di portfolio attuale? La nostra gamma comprende attualmente lenti con tre diverse tecnologie. Le linee di base INVU, che vengono vendute a prezzi variabili tra 50 ed 80 euro, utilizzano la nostra lente brevettata ultra-polarizzata in triacetato ottico a nove strati. Nella forchetta di costi compresa tra 80 e 100 euro utilizziamo la nostra modernissima lente in policarbonato stampato ad iniezione. Queste lenti hanno un polarizzatore giapponese e materiale in policarbonato, nonché un rivestimento di alta qualità e sono dotate di un rivestimento antiriflesso a 10 strati. La nostra “RollsRoyce” è invece la collezione in vetro ultrapolarizzato INVU, recentemente lanciata, venduta ad un costo di 100 – 140 euro. Oltre ai wafer di precisione in vetro francese che offrono una trasparenza senza eguali, le lenti in vetro INVU offrono ulteriori punti di eccellenza, come il rivestimento idrofobico, il rivestimento antiriflesso ottico, l’esclusiva tecnologia nella sigillatura dei bordi delle lenti e, ovviamente, una collezione realizzata in acetato di alta gamma. Cosa ci può dire riguardo il processo di progettazione e design in INVU? Nel nostro quartier generale di Zurigo, in Svizzera, abbiamo un team di progettisti che gestiscono l’intero processo. Questo include la progettazione dei nostri occhiali da sole, dalle bozze iniziali fino ai disegni tecnici. Tutte le specifiche di prodotto, i requisiti costruttivi, le revisioni dei prototipi e il rilascio del processo di stampaggio sono fatti a Zurigo. Per la produzione attuale stiamo lavorando con un gruppo di aziende partner, selezionate una per una e certificate. Mentre il controllo di qualità durante l’intero processo di produzione viene eseguito dai nostri ispettori in loco, perché ottima qualità di prodotto ed eccellenza nelle prestazioni sono la chiave del nostro successo. Quanto conta l’innovazione in INVU? Ci potrebbe portare qualche esempio? L’innovazione è estremamente importante

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

per Swiss Eyewear Group. Abbiamo suddiviso i processi di innovazione in due aree principali: innovazione di prodotto e innovazione di marketing. Dal punto di vista del prodotto siamo costantemente al passo con gli ultimi sviluppi delle lenti e dei materiali. Alcuni esempi sono le lenti Nano auto-riparanti, recentemente lanciate, in grado di riparare da sole i graffi superficiali, le lenti blu che assorbono la luce e i materiali svizzeri ultra flessibili e ad alta resistenza, nonché i materiali ecocompatibili per le montature.


Sotto il profilo del marketing siamo leader assoluti nel fornire alla comunità degli ottici materiali innovativi per i punti vendita, creati per spiegare ai consumatori i benefici delle nostre lenti ultra-polarizzate. Quest’anno, in particolare, abbiamo lanciato l’esclusiva tecnologia “Magic mirror”, che integra l’ultima tecnologia LCD in un elegante vetro a specchio di alta qualità. Il risultato è uno straordinario display a specchio polarizzato che permette ai consumatori di sperimentare la vera magia delle lenti ultra polarizzate mentre provano i loro occhiali da sole INVU preferiti. Ultimo, ma non meno importante aspetto legato alle tecnologie digitali, stiamo attualmente lanciando un web shop che permette ai consumatori di creare il proprio personale paio di occhiali da sole personalizzati “Made in Switzerland”. Quali novità avete in serbo per il 2021? Oltre alle nuove collezioni moda 2021 e alla rivoluzionaria tecnologia “Magic Mirror”, lanciamo la nostra nuova collezione Optical Frame + Clip. La polarizzazione è il nostro DNA e il lancio di una collezione di lenti ottiche con clip magnetica ultra-polarizzata è una naturale evoluzione del nostro portfolio. Materiali oggi all’avanguardia come Ultem e Swiss TR 90, combinati con il comfort del

sistema di fissaggio magnetico, rendono questo prodotto il perfetto complemento per lenti graduate. Stiamo assistendo a una forte ripresa di questo tipo di prodotto e, in questa fase, il primo feedback da parte dei nostri clienti è estremamente incoraggiante. Parliamo di INVU e Swiss Eyewear Group a sei anni dalla nascita del gruppo…. Quale è la sua esperienza in merito? L’esperienza, condensata in una parola, è stata e continua ad essere incredibile. Per i fondatori di Swiss Eyewear Group e l’intero team, parliamo di un sogno diventato realtà. Dal punto di vista finanziario, dopo il secondo anno abbiamo raggiunto il punto di pareggio e, in seguito, ogni anno abbiamo registrato una crescita a due cifre. Contemporaneamente, disponiamo di una compagine molto variegata di oltre 60 dipendenti, che rappresentano più di 12 nazionalità e di uffici di rappresentanza in otto differenti paesi.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

37


INTERVISTA CON DANIELE ROCCHI

I SEGRETI DELLA PROGETTAZIONE DEL PUNTO VENDITA

Da quasi 40 anni, è nata infatti nel 1981, Arteco Srl realizza arredamenti su misura per i negozi di ottica in Italia e all’estero. Per capire meglio come si è evoluta l’azienda e come sono cambiate le richieste dei committenti col passare dei decenni, abbiamo intervistato Daniele Rocchi, Art Director dell’azienda. D. La vostra attività si basa sulla sinergia tra design, ricerca e manifattura artigianale. Dovete essere in grado di interpretare i

38

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

desideri e le necessità dei committenti, saperli consigliare e guidare nelle scelte per poi cercare e trovare le soluzioni migliori dal punto di vista tecnico - estetico. Senza dimenticare la collaborazione con gli studi di architettura e i progettisti. Come nella moda, anche nell’arredamento vi sono poi le “tendenze” e i nuovi materiali. Siete passati dall’utilizzazione dei marmi negli anni ’80, agli acciai inox spazzolati nel decennio seguente, ai cristalli nel nuovo


confortevole, libero di poter apprezzare le collezioni esposte e di scegliere il proprio occhiale supportato da una consulenza professionale da parte dell’ottico, le atmosfere, gli stili, così come i materiali ed i complementi vengono progetto per progetto proposti ad i nostri clienti attraverso progetti dettagliati e campionature reali, spesso create appositamente per il singolo progetto. Il negozio deve essere studiato sulle richieste del committente, a questo riguardo Arteco, dal 1981 propone solo progetti su misura, prodotti in tempi competitivi. Per il 2021 c’è un grande ritorno delle pietre e delle essenze, lavorate con superfici ruvide, quasi grezze e spesso accostate a materiali acrilici e tessuti. Grande importanza è sempre data allo studio illuminotecnico ed alla scelta di complementi d’arredo, spesso proposti con il fine di creare forti contrasti. millennio e infine ai metacrilati e al propilene lucido dal 2010. Anche la concezione stessa del punto vendita nel nostro settore è cambiata e l’arrivo delle nuove tecnologie ha portato a nuove soluzioni. Quale è secondo lei il punto vendita “ideale” oggi? Quali le vostre proposte per il 2021? Il punto vendita oggi non può più essere progettato come in precedenza dove la sua immagine rimaneva immutata per anni. Il negozio oggi deve essere “fluido” senza più aree limitate a dove esporre il “sole” od il “vista”. Il negozio deve poter stare al passo con i nuovi sistemi di esposizione e Visual merchandising. Il prodotto deve potersi spiegare attraverso supporti di comunicazione, per questo, sempre più spesso inseriamo all’interno dei nostri allestimenti schermi intelligenti o tablet per poter aiutare l’ottico ad intrattenere il proprio cliente in una digital experience. Arteco da ormai diversi anni supporta i propri clienti anche nella scelta di contenuti oltre ad un mirato progetto di comunicazione coordinata. Il punto di vendita “ideale” oggi dovrebbe essere uno spazio progettato in modo da accogliere il cliente in un ambiente

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

39


INTERVISTA CON DANIELE ROCCHI D. L’ottico è il vostro interlocutore, come è cambiata questa figura professionale dal 1981 ad oggi? Trovate una maggiore sensibilità alle vostre proposte? Vi è stata un’evoluzione o vedete ripetere gli stessi errori di un tempo? L’ottico si è sicuramente evoluto, sia nella parte professionale legata all’esame della vista che all’applicazione delle lenti a contatto, per questo sempre più spesso progettiamo delle aree dedicate a questi scopi sempre più vicine a delle accoglienti lounge che a dei freddi studi medici, creando un collegamento estetico e funzionale tra l’area vendita e quella professionale. Dal punto di vista commerciale l’ottico è diventato un attento buyer capace spesso

40

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

di anticipare le richieste del proprio cliente, selezionando nuovi marchi ed offrendo proposte d’avanguardia. D. Arteco lavora molto anche all’estero. Quali differenze trovate tra gli ottici italiani e quelli di altri paesi? Il segmento dell’ottica è molto omogeneo, i trend ormai sono gli stessi in tutto il mondo, possiamo tuttavia notare delle differenze a seconda dei territori ma tutte sempre rivolte alla ricerca del bello e del funzionale. La richiesta principale è rivolta all’unicità, i nostri committenti vogliono proposte studiate solo ed unicamente sulle loro necessità, ad Arteco chiedono una consulenza riservata e propositiva.


NOVITÀ D’AUTUNNO

INVU

La nuova collezione Sports Collection vanta anche nove modelli in Megol, un materiale di ultima generazione, ultra-flessibile, morbido e indistruttibile Le lenti ultra polarizzate, realizzate con la tecnologia di termofusione di Swiss Eyewear Group, garantiscono un’alta protezione visiva, libera da bagliori riflessi, necessaria per condurre in sicurezza le diverse attività. Il modello A2013 grazie al clip ottico permette di montare anche lenti da vista.

La nuova collezione Meli Melo di Tarian è descritta dalle parole del suo creatore Jérémy Miklitarian “Scoppi di colore, risate e vita... questa nuova collezione scuote forte e chiaro il colore, con uno spirito responsabile e sinceramente ottimista. Dobbiamo ripensare il nostro modo di lavorare, e questo aumenta la creatività di dieci volte.” Nella nuova collezione l’acciaio è lavorato con finiture lucide o spazzolate e intarsi bicolore.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

41


Con la prima linea di montature da vista 100% bio-based, lancia l’innovazione dei materiali natural3D, con i quali per la prima volta è possibile utilizzare anche un materiale completamente naturale nella stampante 3D. Alla base c’è un olio estratto dai semi della pianta dell’olio di ricino. La polvere risultante viene fusa insieme strato per strato da un laser durante la stampa 3D, con l’eventuale materiale in eccesso che viene riutilizzato per ulteriori stampe. Il Brand ha anche sviluppato una procedura per lisciare e sigillare la superficie dei modelli natural3D, che sono quindi piacevoli al tatto e con colori che durano ancora più a lungo.

neubau eyewear

mod unisex Erin

Fedon

Per le “fashion victim” l’autunno si fa glamour grazie alla piccola pochette in materiale cangiante verde glitter e viola, con manico-accessorio in havana, per racchiudere occhiali, chiavi e non solo.

MYKITA amplia la sua pluriennale partnership progettuale con Maison Margiela con un’edizione speciale realizzata in collaborazione con lo studio MM6. Prendendo spunto dall’approccio più leggero del marchio all’avanguardia, i design degli occhiali presentano un mood più contemporaneo e di ispirazione street. Realizzati in Mylon, sovradimensionati ma ultra leggeri, i modelli mostrano le possibilità uniche del materiale e della tecnologia di produzione 3D.

42

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


Web Young Eyewear propone WE5309. Forma squadrata con ponte a chiave per il modello da vista da bimbo in acetato in un mix di colorazioni pop che alterna colori lucidi a quelli opachi. Le aste in iniettato con anima in metallo presentano terminali gommati che permettono di ottenere tre differenti lunghezze ed una regolazione precisa e confortevole. Le aste presentano toni fluo internamente a contrasto con la parte esterna in tre differenti combinazioni di colore. Anche la linea Young presenta i tasselli colorati a contrasto alla fine del terminale, dettaglio iconico del mondo WEB Eyewear.

Bally Eyewear

Il modello BY0060-H di è un elegante occhiale da sole femminile in acetato dalla forma geometrica oversize, dedicato a una donna di classe e sicura di sé. La peculiarità di questo occhiale risiede nelle aste arricchite dal nuovo elemento iconico a catena a forma di “B”, uno degli elementi più rappresentativi della collezione Bally Autunno/Inverno 2020.

Nel confermare il trend degli occhiali supersize, Ana Hickmann ha sviluppato un’intera collezione facendo riferimento gli anni ’70 con le forme squadrate che dominano le passerelle in questa stagione. La parola chiave è infatti la riscoperta degli occhiali da vista e da sole oversize dalle forme geometriche. Con una fresca combinazione di colori, unendo verdi opachi e rossi al glitter dei cristalli, una volta.

Ana Hickmann sorprende ancora

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

43


Victoria’s Secret Pink Eyewear by Marcolin Group – il modello PK0044 ha una trendy shape rettangolare dalle proporzioni strette e allungate. Modello flirty e contemporaneo. Completano la proposta aste super spesse arricchite dagli iconici pois che rimandano all’estetica del brand.

Dsquared2

presenta la prima collezione kids, per ragazzi dagli 8 agli 11 anni, rivisitando modelli iconici della main collection. Nella categoria sole troviamo un classico cat-eye femminile e un modello più squadrato maschile, entrambi realizzati in acetato in colore nero. Le montature da vista sono caratterizzate da un misto di tonalità pop e avana abbinate ad aste nere come nel modello maschile DQ5342 dalla silhouette squadrata retrò in acetato. L’iconica placchetta con il dettaglio “D2” è nel terminale dell’occhiale.

NIRVAN JAVAN

In collaborazione con il fotografo di moda Parinya Wongwannawat, presenta una selezione di scatti fotografici dedicati alla reinterpretazione dell’espressione cosmopolita. Questo progetto segna il debutto di una serie di collaborazioni tra il marchio eyewear e diverse personalità influenti di successo.

44

VEDERE ITALIA – Settembre 2020


Silhouette da vista grintosa e geometrica pensata per le donne sportive che ricercano

Max&Co. Eyewear

leggerezza e comfort per la montatura MO5026 di , Marcolin Group. Il modello appartiene alla famiglia Bounce, realizzata in una resina smart e innovativa che assicura leggerezza e flessibilità. Le aste sottili, con logo MAX&Co. sulla parte esterna, hanno terminali in gomma che assicurano una perfetta aderenza.

Vola con me - la nuova collezione M14 di è una dimostrazione di desiderio, voglia di viaggiare e desiderio di vagabondare. Si ispira alla forma degli occhiali da aviatore da cui i designer Lunor hanno creato modelli innovativi. La montatura riflette i due poli della voglia di viaggiare e di prolungare un tempo caratterizzato da interruzioni di viaggio. Il modello M14 è disponibile in quattro diverse forme nei colori oro antico, argento antico e oro rosa satinato.

Lunor

Traendo ispirazione dalla magia del cielo notturno, la montatura all’ultima moda oversize rotonda

Swarovski Eyewear

SK0289 della collezione , presentata da Marcolin Group, combina alla perfezione le lucide tonalità del metallo e un affascinante mix di tagli dei cristalli Swarovski attorno alle lenti.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

45


NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

46

Marcolin Group ha siglato un accordo di licenza per il design, la produzione e la distribuzione a livello globale di occhiali da sole e da vista Max Mara. La partnership prevede una durata di 5 anni con inizio a partire dal 1° novembre 2020 e segue gli accordi del 2019 per l’eyewear di Sportmax e MAX&Co. La prima collezione Max Mara eyewear realizzata da Marcolin Group verrà presentata e indossata in occasione del fashion show di Max Mara a Milano giovedì 24 settembre 2020. Bolon Eyewear conferma la propria presenza al Lido, in occasione della 77° Mostra del Cinema, inaugurando un temporary showroom presso la Hall dell’Hotel Excelsior, ce da sempre ospita attori e celebrity di fama mondiale. Con l’occasione sarà presentata in anteprima la collezione FW 2020: occhiali dalle linee sinuose e silhouette eleganti, accessori ideali da sfoggiare sul red carpet: ad enfatizzare l’atmosfera glamour ed elegante dell’evento.

Saranno 24 i partecipanti al corso “Innovazione Sostenibile per l’Industria dell’Occhiale, del Sistema Moda e dello Sport” che l’Area Formazione di Certottica avvierà l’11 settembre con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Padova. Le numerose richieste hanno spinto gli organizzatori ad incrementare il tetto massimo di partecipanti, guidati ad avviare progetti di innovazione sostenibile attraverso una progettazione superiore di materiali, prodotti, sistemi e ripensando i modelli di business in una nuova ottica, con una sperimentazione mirata e diretta, in tempo reale.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS


Si è svolto a Roma il primo seminario di vendita del team Danshari Italia – eyewear brand Made in Japan da un’idea di Giuseppe La Boria - che lo scorso 2 settembre, ha visto riunirsi i 6 Brand Ambassador che gestiranno le 6 zone italiane. Le collezioni eyewear del brand sono state presentate e consegnate agli Ambassador, che da oggi le potranno far scoprire ai migliori ottici partner indipendenti in Italia, a partire dal DaTE a Firenze, dove farà il suo debutto la nuovissima collezione sole di Danshari che andrà ad arricchire la proposta dell’azienda.

I Gruppi Philipp Plein e De Rigo hanno annunciato l’accordo di licenza con effetto immediato per la creazione, produzione e distribuzione su scala globale di eyewear da sole e da vista. Da questa importante collaborazione arriveranno i lanci di nuove collezioni che combineranno savoir faire tecnico e qualità del Gruppo De Rigo con l’estetica inconfondibile ed innovativa di Philipp Plein. Il lancio della prima collezione è atteso per la seconda metà del 2021.

Dall’idea di un gruppo di designer e brand è nato “Enjoy Eyewear Again”, una giornata nella cornice di Villa Avanzi a Polpenazze del Garda (BS) per riscoprire il piacere di fare ricerca nell’eyewear design con Blake Kuwahara, Carin, Covrt Project, Eyevan 7285, Emanuelle Khanh, Fabbrica Torino, Good’s, Hapter, Hoet, Kerl, Kreuzbergkinder, Leinz Eyewear, Miga Studio, Movitra, Nobika, Soya, Tavat, Retrosuperfuture, Vava e W-Eye. Il 7 settembre gli ottici – in numero limitato in ottemperanza alle norme di sicurezza – hanno potuto così confrontarsi con una selezione di idee, progetti e tecnologie del settore, tra un buon calice di Franciacorta e un risotto, un aperitivo a tardo pomeriggio e tanto “Eyewear”.

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

VEDERE INTERNATIONAL – March 2020 NEWS NEWS NEWS NEWS 47


48

Dopo gli appuntamenti di Padova e Bologna, Faoflex ha accolto il 13 e il 14 settembre i suoi ospiti a Milano, nella “Private Showroom”, ricavata da un complesso ex industriale un tempo sede di una delle più prestigiose fabbriche specializzata nella produzione di macchine meccaniche da calcolo, la Lagomarsino. Gli ottici milanesi, nel massimo rispetto delle cautele anti-contagio, hanno così potuto vedere le ultime proposte delle collezioni Dandy’s, Germano Gambini, Siens Eye Code e Akira Ishiwatari oltre alle proposte in tiratura limitata nate dalla creatività di Fabio Stramare.

Fielmann riconferma lo Chef Alessandro Borghese come testimonial della sua nuova campagna 2020, trasmessa sui principali mezzi di comunicazione offline e online, televisione e radio. Lo spot mette in evidenza la copertura assicurativa compresa nel prezzo in caso di rottura, smarrimento e furto, allorché il cliente può recarsi in uno degli store Fielmann in Italia per richiedere un nuovo paio di occhiali. La campagna “E se perdi i tuoi occhiali? Ci vediamo da Fielmann” ha l’obiettivo di supportare la strategia di espansione in Italia e punta a rafforzare la presenza sul territorio, raggiungendo una quota di 80 negozi nel lungo periodo, con un obiettivo di vendita di 700.000 paia di occhiali per un fatturato di 140 milioni di euro.

A settembre torna la campagna “Back to School” di Galileo che promuove la cultura della buona visione fin dall’infanzia. Anche quest’anno, l’iniziativa – valida dal 7 Settembre al 30 Novembre - è rivolta principalmente al target Junior ma coinvolge l’intera famiglia con una vantaggiosa promozione in grado di soddisfare le esigenze di tutti. I genitori, infatti, a fronte dell’acquisto di un paio di lenti correttive per i figli a condizioni speciali, potranno beneficiare di un coupon promozionale per l’acquisto di una coppia di lenti progressive top di gamma.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

NEWS


Expo Ottica Sud Taormina Asso Fiere Sicilia cancella l’edizione 2020 L’Ente organizzatore a fine agosto ha scelto di cancellare l’edizione 2020 di Expo Ottica Sud Taormina in programma dal 24 al 26 Ottobre presso il Centro PalaLumbi e di programmare la nuova data direttamente per il 2021. Questa la loro dichiarazione: “Il numero di casi COVID 19 in Italia tende ad aumentare rispetto alle scorse settimane. Anche se migliore rispetto a quella di altri Paesi europei, la situazione epidemiologica italiana merita molta attenzione. In tutti noi si accresce, quindi, la consapevolezza che occorre continuare a mantenere dei comportamenti prudenti. Abbiamo atteso e sperato che le condizioni volgessero ad un migliore cambiamento. Alla data attuale, nostro malgrado, occorre però sciogliere qualsiasi riserva fornendo precise indicazioni rispetto agli importanti fatti in questione. La condizione di incertezza in cui ancora tutti viviamo rispetto alla diffusione del virus impone l’adozione di misure cautelative anche per eventi che si svolgeranno nei prossimi mesi: ci potrebbero essere nuove disposizioni restrittive che obbligherebbero ad un annullamento, all’ultimo minuto, dell’Expo Ottica Sud 2020. Ne consegue il rispetto e la responsabilità verso gli espositori, che investono risorse ed energie, i tanti visitatori e le numerose maestranze chiamate a scendere in campo nell’organizzazione di un complesso evento, quale è l’Expo Ottica Sud, che vede lo svolgimento su un’area espositiva di oltre 4500 mq.

Pur con dispiacere, Asso Fiere Sicilia ha pertanto deciso di programmare il proprio evento annuale per il 2021, stesso scorcio di date, tenendo in considerazione le numerose adesioni pervenute in questi mesi. Desideriamo ringraziare quanti, con ottimismo, avevano rinnovato il proprio interesse di partecipazione e ci scusiamo con tutti per la decisione adottata, fiduciosi in una condivisa comprensione delle motivazioni che ci portano oggi a rimandare il nostro consueto e piacevole incontro a Taormina, direttamente all’edizione 2021. A tutti auguriamo una proficua ripresa economica e un sereno prosieguo delle attività lavorative.”

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

49


IOFT 2020

Reed Exhibitions Japan e Fukui Optical Association organizzano la principale fiera asiatica dell’ottica, la 33a International Optical Fair Tokyo (IOFT 2020) che avrà luogo dal 27 al 29 ottobre 2020 a Tokyo Big Sight, Giappone. Si prevede che i padiglioni espositivi avranno 270 espositori e.000 articoli esposti. In continuità con gli anni precedenti, il concetto di IOFT 2020 è semplice - “La piattaforma di business in Giappone e in Asia”. Quest’anno la mostra è divisa in 5 zone: • Fukui Zone: prodotti “Made in Japan” specialmente provenienti da Fukui. La prefettura di Fukui è la principale zona di produzione giapponese di occhiali.

50

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

• “tide” - IOFT International Designers: dedicata ai designer di occhiali internazionali. • General Zone: accessori per occhiali, attrezzature di prova, lenti e montature. • Luxury Zone: Tutti i tipi di occhiali di lusso, inclusi platino, oro e gioielli. • IOFT Boutique: Dedicata agli occhiali più all’avanguardia. Gli eventi durante IOFT 2020: 24° Japan Eyewear Award (JEA) Questo premio seleziona e premia i migliori nuovi occhiali di design che verranno introdotti in autunno e in inverno. Si compone di 5 categorie: Occhiali da uomo, Occhiali da donna, Occhiali da sole, Occhiali da bambino, Occhiali da sole, Funzioni e tecnologie. Per


ogni categoria saranno annunciati tre prodotti vincitori e un prodotto Grand Prix. (27 ottobre 2020 ore 13.00 - presso il Palco Speciale nella Exhibition Hall).

a livello del consumatore. I vincitori saranno premiati con molti occhiali di moda e di qualità degli espositori di IOFT.

33° Japan Best Dressed Eyes Awards I premi vengono assegnati a celebrità giapponesi (tra cui politici di spicco, attori, attrici, modelle, comici e altre figure di alto profilo) per il loro eccezionale senso della moda dell’occhialeria e lo scopo è aumentare la consapevolezza e l’interesse degli occhiali

A causa della pandemia di Covid-19 molti degli acquirenti d’oltremare potrebbero non essere in grado di visitare lo spettacolo, così IOFT propone l’Online Business Meeting Service per soddisfare le loro esigenze. I dettagli di questo servizio saranno annunciati a breve sul sito ufficiale di IOFT.

VEDERE ITALIA – Settembre 2020

51


La prima rivista di ottica e occhialeria - Settembre 2020

INSERZIONISTI BOTTEGANTIQUA p.2

Editore DAMIANI OCCHIALI SRL

p.4

Edizioni Ariminum Srl

ITALLENTI p.6

Via Negroli 51/A - 20133 Milano Italia

LAMARCA - TRISOTTICA p.1

Tel.+39/02.73.00.91 r.a. – Fax. +39/02.71.73.46

LOZZA - DE RIGO

P. 32-33

MIDO

cop IV

OMISAN Farmaceutici

p. II

TAX CREDIT

cop. III

Ziel srl

P. 13

www.vedere.it welcome@vedere.it Direttore Responsabile Isabella Morpurgo – isabellamorpurgo@vedere.it Pubblicità Rita Ferraro – pubblicità@vedere.it Redazione Manlio Valli – redazione@vedere.it Layout Enrico Alvarez – graphic@vedere.it

• La rivista pubblica articoli e comunicati di singoli autori o delle aziende. La pubblicazione di questo materiale non coinvolge l’opinione o la responsabilità della rivista.

Edizioni Ariminum Srl - Via Negroli, 51/A - 20133 Milan - Italy

Autorizzazione Tribunale di Milano del 23-03-1991

IL SETTORE SI RITROVA A FIRENZE

IN VETRINA A DATE

NOVITÀ D’AUTUNNO

N. 221 Associata a A.N.E.S. Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata

•  È vietata la riproduzione senza espressa autorizzazione scritta dell’editore.

La prima rivista di ottica e occhialeria - Settembre 2020

PRINT: Pixartprinting S.p.A. Via 1° Maggio, 8 –30020 Quarto d’Altino – VE - Italia


CONFINDUSTRIA

ASSOCIAZIONE NAZIONALE EDITORIA PERIODICA SPECIALIZZATA


Profile for Edizioni Ariminum Srl

VEDERE Italia settembre 2020  

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded