Page 1

M a t c h P r o g r a m U f f i c i a l e - e d i t o d a S u n r i s e M e d i a - n u m e r o 8 4 2 d e l 17 f e b b r a i o 2 017 - w w w. v a r e s e s p o r t . c o m

Palayamamay - 19 febbraio 2017 ore 18.00

FACCIAMO IL PUNTO Altra partita di cartello per la UYBA che attende la Savino del Bene Scandicci in uno scontro diretto per la corsa verso il quarto posto. Tante le ex da una parte come dall’altra. Pag. 3

LA PROTAGONISTA Il libero polacco Agata Witkowska è la protagonista dell’intervista della settimana. Alla prima esperienza fuori dal suo Paese, si racconta a 360° ai tifosi biancorossi. Pag. 7

CLUB ITALIA Alle ore 15 il Club Italia CRAI femminile affronta la capolista Imoco Volley Conegliano in un testacoda che si preannuncia ricco di emozioni. Le azzurre sono alla ricerca di punti salvezza. Pag. 15

SCANDICCI Ph Rubin x LVF

UYBA

SAVINO DEL BENE


Venerdì 17 febbraio 2017

3

Ph Rubin x LVF

FACCIAMO IL PUNTO

Un solo motto: andare avanti

Settimana di fuoco, UYBA pronta a voltare pagina Mariella Lamonica Non c’è un attimo di respiro, non c’è tempo per piangersi addosso né per gioire, tutto ciò che si deve fare è guardare la strada che aspetta di essere percorsa e andare avanti. Occhi negli occhi con l’obiettivo, quasi a dire “non ti temo”, e procedere. Otto giorni fa eravamo qui con il morale a terra, poche convinzioni e la certezza di una crisi che ha trovato il suo culmine nella sconfitta per 3-1 con il Club Italia; oggi, invece, sappiamo ancora una volta di essere in grado di leccarci le ferite e di avere la forza per rialzarci e combattere. Le cose cambiano molto velocemente: in una settimana abbiamo constatato tutta la nostra forza, la nostra bellezza, il nostro carattere, riuscendo a domare una corazzata come Bergamo grazie ad una prova che non solo ha illuminato il Palayamamay ma che ha scritto a caratteri cubita-

li che la UYBA c’è, che la UYBA sa lottare, vincere e convincere; e poi, quattro giorni dopo, un nuovo ko. Cremona è stata indigesta, 3-1 e tutti a casa, per di più non senza mangiarsi le mani per quel primo set dominato e poi sfuggito a causa dell’ennesima rimonta patita. Ma fermare il tempo per analizzare fotogramma dopo fotogramma questi due turni di campionato non è il rimedio né il segreto per affrontare con il piglio giusto Scandicci. Imparare dagli errori, ovvio, limare i dettagli, capire cosa ha funzionato e cosa no, sono le più classiche delle consuetudini soprattutto dopo una settimana di fuoco come questa, ma voltare pagina a prescindere da tutto è il vero mantra. La crescita di un gruppo che sta affrontando una stagione tanto bella ed avvincente, quanto complicata passa da qui. E così la settimana di fuoco non poteva trovare ostacolo migliore per concludersi.

LE FORMAZIONI IN CAMPO Mencarelli sprona le farfalle 13 Diouf

6 Fiorin

15 Berti

17 Pisani 3 Signorile

7 Witkowska (L)

8 Martinez

UYBA

Allenatore Marco Mencarelli A DISPOSIZIONE 4 Cialfi; 5 Spirito; 2 Stufi; 11 Vasilantonaki; 14 Moneta; 16 Negretti

7 Loda

5 Adenizia

17 Rondon

13 Arrighetti

4 Havlickova

9 Cruz

SCANDICCI

8 Merlo (L)

Allenatore Alessandro Beltrami A DISPOSIZIONE 1 Casillo; 2 Crisanti; 3 Zago; 10 Giampietri; 12 Sacchetti; 14 Meijners

Prossima tappa? Scandicci Ora, come autoconvincersi che il destino sia indipendente da tutto e da tutti? Come non credere che ci metta lo zampino e che riesca pure a ridersela un po’ sotto i baffi? Al Palayamamay c’è Scandicci e Scandicci risponde ad un preciso nome e cognome: Valentina Arrighetti. La centrale, che con i colori biancorossi ha vissuto stagioni stupende e ha saputo regalare emozioni a non finire, torna, ancora una volta, in quella che è stata anche casa sua e che forse un po’ lo sarà sempre. Il suo ingresso, il suo saluto alla curva ed il tributo degli scatenati “UYBA Boy’s” sarà semplicemente da pelle d’oca. Perché Valentina non sarà mai una qualunque ex farfalla biancorossa. Dicevamo, dunque, del destino: eccolo qua, servito su un piatto d’argento. La settimana di fuoco, quella che ci

ha fatto riscoprire forti ed umane, sarà ancora più calda in una domenica così dove vincere vorrebbe dire arrivare a -1 proprio dalle toscane. Eccola qui l’occasione più ghiotta, la spinta ulteriore per arrivare a quei playoff affrontandoli dalla miglior posizione possibile che, oggi come oggi, può far rima solo con quarto posto. Se siamo dunque al termine di una settimana di fuoco, non resta che fare un passo, un altro, avvicinarsi a quelle fiamme abbandonando il timore di scottarsi, ma provando, invece, a scaldarsi un po’; d’altronde, a meno cinque giornate dalla fine della regular season, la temperatura non può che salire in un Palayamamay che, fra uno striscione, un coro ed un tamburo, ci mette poco a divenire incandescente.


Venerdì 17 febbraio 2017

I nostri avversari

SAVINO DEL BENE SCANDICCI

Laura Paganini Terza gara in una settimana per tutte le squadre di A1 femminile. In questa 18^ giornata, al Palayamamay arriva la Savino Del Bene Scandicci che sta affrontando la sua terza stagione nella massima serie e che, fin dal mercato estivo, non ha nascosto le sue ambizioni. In realtà, tuttavia, finora Scandicci non ha rispettato appieno le alte aspettative della sua dirigenza e i pareri degli addetti ai lavori che davano il club di patron Sergio Bazzurro tra le favorite alla vittoria dello scudetto: dopo essere partita forte nella prima parte del campionato, ha subito infatti ben 6 sconfitte di fila che l’hanno fatta scivolare fino al sesto/settimo posto e che sono costate la panchina a coach Chiappafreddo, esonerato lo scorso 31 gennaio in seguito al ko di Modena (3-2). Il cambio di guida tecnica (è arrivato Alessandro Beltrami) ha giovato alle toscane che nelle ultime due gare hanno battuto prima Montichiari in casa e poi si sono imposte al tie-break a Monza. Scandicci, dunque, approfittando anche degli scivoloni della UYBA, è risalita in graduatoria fino all’attuale quinto posto con 29 punti all’attivo. Mercoledì contro il Club Italia, orfano della regista titolare Orro, la Savino Del Bene ha festeggiato il suo terzo successo consecutivo bissanPh Rubin x LVF

do il 3-0 dell’andata; in particolare, si sono messe in luce la vecchia conoscenza bustocca Havlickova, autrice di 15 punti con il 59% in attacco, e la centrale Adenizia: per lei 11 punti (1 muro) con uno splendido 77% in attacco. Pur nel periodo nero di dicembre e gennaio, in cui la squadra ha patito la mancanza di gioco e di risultati, Scandicci ha eliminato le campionesse in carica della Foppapedretti Bergamo ed è riuscita a qualificarsi per le Final Four di Coppa Italia che si terranno il 4 e il 5 marzo prossimi a pochi chilometri da “casa”, ovvero al Mandela Forum di Firenze. Rispetto all’andata, quando la UYBA ha ribaltato lo 0-2 iniziale imponendosi per 3-2, tra le fila delle toscane non c’è più la schiacciatrice Kenny Moreno Pino e nel roster è stata inserita la centrale azzurra Luisa Casillo, proveniente da Palmi in A2. Il sestetto che si dovrebbe vedere in campo al Palayamamay potrebbe essere formato da Giulia Rondon al palleggio e dall’ex farfalla Aneta Havlickova nel ruolo di opposto; la brasiliana Adenizia, assoluta primatista nella classifica dei muri di Serie A1, e l’altra ex Busto Valentina Arrighetti agiranno al centro; in posto quattro Aurea Cruz giocherà assieme ad una tra Sara Loda e Floortje Meijners, anche lei passata dalla UYBA; libero è Enrica Merlo.

FERREIRA DA SILVA ADENIZIA OCCHIO A

(L.P.) - Ferreira Da Silva Adenizia è una delle centrali della Savino Del Bene Scandicci insieme a Valentina Arrighetti, Lucia Crisanti e alla neo arrivata Luisa Casillo. Nella sua carriera ha vestito soltanto la maglia dell’Osasco con la quale finora ha vinto due volte il campionato e altrettante la Coppa nazionale; con la nazionale, inoltre, ha sollevato al cielo per quattro volte la coppa del Gran Prix e, soprattutto, si è laureata campionessa olimpica a Londra 2012 battendo in finale gli Stati Uniti. Al suo primo anno in Italia, la brasiliana classe 1986 si è integrata benissimo nel nostro campionato tanto da risultare una delle migliori se non la migliore centrale non solo della formazione toscana, ma dell’intera A1 femminile. Guardando ai suoi numeri, infatti, Adenizia è la migliore realizzatrice di Scandicci con 221 punti realizzati dopo 17 partite, meglio anche delle schiacciatrici Havlickova e Meijners. Quanto alle pari ruolo, la centrale ex Osasco è quarta in classifica con il 55,60% in attacco, un indice del 6,72 e una media di 2,49 muri a set. Il fondamentale in cui primeggia senza rivali in

Italia è proprio il muro; fino ad oggi ne ha stampati la bellezza di 76 lasciando a distanza abissale le avversarie di questa speciale classifica, tra le quali figurano mostri sacri come Aelbrecht, Melandri, Gibbemeyer e altre. Ph Rubin x LVF

4

LA ROSA 1

CASILLO LUISA

3

ZAGO VALENTINA

2 4

CRISANTI LUCIA

dal 25/01/2017

HAVLICKOVA ANETA

CENTRALE

CENTRALE

SCHIACCIATRICE

SCHIACCIATRICE

1990

178

ITA

10 GIAMPIETRI ALICE

LIBERO

CRUZ AUREA

ITA

CZE

LIBERO

9

187

ITA

193

MERLO ENRICA

8

LODA SARA

1990

187

ITA

1987

CENTRALE

7

1986

188

SCHIACCIATRICE

FERREIRA DA SILVA ADENIZIA

5

1988

1986

1988

187

170

ITA

SCHIACCIATRICE

1982

12 SCACCHETTI CHIARA

PALLEGGIATRICE

1995

175

ITA

14 MEIJNERS FLOORTJE

SCHIACCIATRICE

1987

192

NED

13 ARRIGHETTI VALENTINA 17 RONDON GIULIA

Allenatore: BELTRAMI ALESSANDRO

CENTRALE

PALLEGGIATRICE

1995

1985

1987

Vice Allenatore: BERTI LUCA

183

BRA

171

189

190

PUR

ITA

ITA

ITA


Venerdì 17 febbraio 2017

I NUMERI DELLA UYBA E... DEL CAMPIONATO Laura Paganini Dopo la 17^ giornata di campionato, disputata mercoledì sera nel turno infrasettimanale, si conferma capolista indiscussa della Samsung Gear Volley Cup di Serie A1 l’Imoco Volley Conegliano che, al PalaIgor di Novara, si impone d’autorità in tre set sulle piemontesi e festeggia la 12^ vittoria consecutiva. A quattro punti dalle Pantere ha ripreso la marcia anche l’inseguitrice Pomì Casalmaggiore che ha superato 3-1 la UYBA ed è tornata al successo dopo due ko di fila. Rimane al terzo posto, nonostante lo stop interno, anche Novara che ora però è tallonata a 3 lunghezze di distanza dalla Foppapedretti Bergamo che, pur in piena emergenza infortuni, ha la meglio sulla Metalleghe Montichiari. Quinta forza del torneo è la Savino Del Bene Scandicci che si sbarazza per 3-0 del Club Italia Crai, mentre il Südtirol Bolzano, grazie al 3-2 in rimonta rifilato a Il Bisonte Firenze, vola al settimo posto. In coda, colpaccio del Saugella Team Monza

che espugna il PalaPanini di Modena e fa un balzo forse decisivo verso la salvezza, dato che la zona retrocessione ora è lontana quattro punti. Il risultato delle brianzole inguaia dunque Montichiari e il Club Italia, obbligate a fare punti nelle prossime gare. La missione del Club Italia nel 18° turno è a dir poco impegnativa perché al Palayamamay arriva infatti la capolista Conegliano, ma anche per le rivali il calendario non è certo meno complesso: Montichiari ospita Bolzano e soprattutto Monza riceve Bergamo che sente profumo di terzo posto e vorrà essere più concreta che mai. Casalmaggiore è sul campo di Firenze, mentre i veri big match di giornata si giocano a Modena e a Busto Arsizio: l’arrabbiata Liu Jo Nordmeccanica Modena vuole prendersi una rivincita contro Novara dopo il pesante e inaspettato ko interno contro Monza, mentre la UYBA attende Scandicci e vuole fare valere il fattore campo. Una vittoria per le farfalle significherebbe cullare ancora sogni di quinta posizione alla fine della regular season.

Club Italia – Conegliano (19/2 - 15.00) Firenze – Casalmaggiore Modena – Novara Monza – Bergamo Montichiari – Bolzano Busto Arsizio – Scandicci (19/2 - 18.00)

Novara - Conegliano Squadra

8a GIORNATA di ritorno 26 febbraio 2017 – 17:00

Conegliano - Montichiari (25/2 - 20.30) Casalmaggiore - Modena (25/2 - 20.30) Novara – Monza Bolzano – Scandicci Club Italia – Bergamo Firenze – Busto Arsizio

Partite

PT Vinte Perse 3·0

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO

43

IGOR GORGONZOLA NOVARA

35

POMÌ CASALMAGGIORE

FOPPAPEDRETTI BERGAMO

I TURNI 7a GIORNATA di ritorno 19 febbraio 2017 – 17:00

Ph Rubin x LVF

La capolista di scena al PalaYamamay

5

15

2

11

6 7

2 3

39

14

32

12

3

4

2

0

3

10

4

1

2

3

4

12

2

3

14

METALLEGHE MONTICHIARI

12

CLUB ITALIA CRAI

16

10

5

2

3

1

0

10

SAUGELLA TEAM MONZA

0

1

4

7

20

2

3

7

10

IL BISONTE FIRENZE

1

5

1

7

7

0·3

5

23

22

1·3

4

SUDTIROL BOLZANO

LIU JO NORDMECCANICA MODENA

2·3

4

10 9

3·2

6

29 25

3·1

3

SAVINO DEL BENE SCANDICCI

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

7

Tipo di Risultato

8

15

5

5

5 3

1

2

2

1

0

3

2

1

3 1

3

2 3

2

0 1

2

3

2

3

4

5 3

4

3

4

3

0

3

7

4

0

0

1

4

6

4

5 7


Venerdì 17 febbraio 2017

6

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

FEDERICA STUFI 22/03/1988 - Firenze 185 cm CENTRALE

2

6

VALENTINA FIORIN 09/10/1984 - Dolo (VE) 187 cm SCHIACCIATRICE

13

VALENTINA DIOUF 10/01/1993 - Milano 202 cm SCHIACCIATRICE

NOEMI SIGNORILE 15/02/1990 - Torino 183 cm PALLEGGIATRICE

3

7

4

AGATA WITKOWSKA 19/08/1989 Polonia 170 cm LIBERO

14

8

SERENA MONETA 17/12/1990 - Tradate (VA) 178 cm SCHIACCIATRICE

CATERINA CIALFI 17/08/1995 - Milano 180 cm PALLEGGIATRICE

BRAYELIN MARTINEZ 11/09/1996 Rep. Dominicana 201 cm SCHIACCIATRICE

15

BEATRICE BERTI 12/01/1996 - Padova 193 cm CENTRALE

ORGANIGRAMMA Presidente

Capo Allenatore

Dirigenti accompagnatori

Fotografo

Vice Allenatore

Enzo Barbaro

Elena Colombo

Alberto Gallo

e marketing

Resp. settore giovanile

finanza e controllo

Resp. comunicazione

Agenzia pubblicitaria

Christian Merati

Enzo Barbaro

Milvia Testa

Andrea Rubicondo

Christian Merati

Marco Candiloro

Adriano Broglia

Dirigente

Responsabile fisioterapia

Responsabile Palayamamay

Speaker

Marco Mancarelli

Gabriele Alemani

Video

Enzo Barbaro

Responsabile segreteria

Willy DJ

Giordano Polato

Vincenzo Marella Direttore sportivo

GIULIA PISANI 04/06/1992 - Pisa 184 cm CENTRALE

DJ Palayamamay

Claudio Benenti

Resp. amministrazione,

17

Medico sociale

Giorgio Ferrario

Area comunicazione e eventi

11

ANTHI VASILANTONAKI 09/04/1996 - Grecia 195 cm SCHIACCIATRICE

STAFF TECNICO

Giuseppe Pirola

Direttore Generale

Presidente Giuseppe Pirola

Ufficio stampa e new media

5

ILARIA SPIRITO 20/2/1994 - Albisola Superiore (SV) 174 cm LIBERO

Marco Musso Assistente

Roberto Danieli

Swing Communication

Christian Tammone

Capo allenatore Marco Mencarelli

Scout man

Tommaso Barbato

Preparatore Atletico

Alessandro Mattiroli


Venerdì 17 febbraio 2017

7

LA PROTAGONISTA

Agata Witkowska «Entusiasta della mia prima all’estero. Mi manca la famiglia» Insieme a Ilaria Spirito, Agata Witkowksa è uno dei due liberi della rosa della UYBA. Al suo primo anno fuori dai confini del suo Paese, la Polonia, la numero 7 in giallo si è integrata subito bene nella nuova realtà e nelle ultime gare è tornata a prendersi il posto da titolare nel sestetto. Cosa ti ricordi del tuo arrivo a Busto Arsizio? «Appena sono giunta a Busto Arsizio le mie compagne stavano giocando un’amichevole e le ho subito raggiunte. In generale ero molto entusiasta di iniziare la mia prima avventura all’estero, anche se non nego che ero un po’ di spiaciuta per aver lasciato in Polonia la mia famiglia e i miei affetti». Che cosa ami dell’Italia? «Al primo posto metto sicuramente il cibo che è buonissimo. Poi, senza dubbio dico anche il tempo perché rispetto alla Polonia qui l’inverno è molto meno rigido e mi piace tanto anche la vostra architettura, gli edifici, le piazze che ho avuto modo di visitare in questi mesi; mi ha colpito positivamente Milano, con il suo Duomo e i suoi palazzi del centro. In generale, però, credo che tutta l’Italia sia molto bella». Che cosa invece non ti piace dell’Italia? «Che avete sempre tante, troppe cose da fare e che inevitabilmente non si trova tempo per tutto e arrivate in ritardo». Come hai iniziato a giocare a pallavolo? «È uno sport che mi è sempre piaciuto e già da bambina ero solita guardare le partite di pallavolo in televisione con i miei amici. Alle scuole elementari ho cominciato ad allenarmi più seriamente e ho avuto la fortuna di avere un coach molto bravo che mi ha inserito nella squadra delle ragazzine più grandi. Da lì ho preso sul serio l’impegno e l’ho portato avanti». Quando hai deciso di formarti come libero? «Amo molto attaccare, ma rispetto a tutte le altre mie compagne sono sempre stata la più bassa e dunque è stato inevitabile che mi abbiano indirizzato verso il ruolo di libero».

Dopo un periodo negativo, la vittoria contro Bergamo vi ha risollevato il morale e tu sei stata tra le protagoniste di quel successo. «Sono contentissima della nostra prestazione di quella sera. È stato davvero importante per noi conquistare i tre punti e ritrovarci come squadra. Volevamo metterci alle spalle una serie di partite difficili e ci siamo riuscite con grande grinta ed esprimendo anche un bel gioco. Sono felice per tutto il gruppo e sono soddisfatta di aver dato il mio contributo. Domenica ci riproviamo di nuovo in casa contro Scandicci». Credi che abbiate ulteriori margini di miglioramento? «Ne sono sicura. Va detto, però, che è fondamentale per noi recuperare tutte le infortunate e allenarci finalmente al completo. Se lavoriamo tutte insieme durante la settimana è più facile affrontare la partita e provare alcune situazioni che poi si possono ripresentare nel corso di un match ufficiale». Se invitassi a cena un AdF, quale piatto polacco cucineresti? «Preparerei sicuramente i pierogi, che sono una specie di ravioli ripieni con crauti e funghi oppure con carne, patate, cipolle o formaggio. Qualche settimana fa li ho fatti assaggiare a Brayelin e le sono piaciuti molto». Hai un portafortuna che tieni sempre con te anche durante le partite? «Indosso sempre lo stesso top ad ogni gara che gioco e non tolgo mai un paio di orecchini che mi ha regalato mio marito». Se potessi far venire qualcuno della tua famiglia in Italia, chi sceglieresti? «Non ho esitazioni: mio marito. E gli direi di portare anche il mio cane che mi manca molto. Purtroppo però il mio cane non può volare perché è di taglia troppo grossa e venire in Italia in macchina è un viaggio lunghissimo! Sono ben 23 ore». Se invece dovessi portare qualcuno con te dall’Italia in Polonia, su chi cadrebbe la tua scelta? «Non lo so proprio. In questo momento mi mancano tantissimo mio marito e il mio cane e vorrei solo loro al mio fianco. Ma siete tutti i benvenuti in Polonia e vi inviterei più che volentieri».

Ph Rubin x LVF

Michela Guarino - Manuel Prearo

Che cosa ti piace fare nel tuo tempo libero? «Nel primo periodo qui a Busto ho preso lezioni di italiano e ho visitato qualche città vicina. In generale, adoro cucinare e passo molto tempo ai fornelli e amo anche leggere e guardare film». Hai legato in particolare con qualche tua compagna di squadra? «Condivido l’appartamento con Bayelin Martinez e quindi è lei che conosco meglio ed è con lei che faccio più cose insieme». Hai un giocatore di riferimento al quale ti ispiri o ti sei ispirata nel passato? «Per quanto riguarda il ruolo di libero, il mio modello è sempre stato il brasiliano Sergio, un vero campione e il mio idolo». Che rapporto hai con l’italiano? «Capisco quello che ci dice Mencarelli prima della partita e quando parlo

con le mie compagne, ma non sono ancora in grado di affrontare un’intera intervista in italiano». Qual è la difficoltà maggiore nell’imparare l’italiano? «Per me è molto complicato parlare usando i giusti modi verbali nel passato e nel futuro, nel presente me la cavo meglio e uso praticamente solo quello». La pallavolo è popolare in Polonia? «Molto, ma soprattutto quella maschile; il volley femminile è meno seguito e ha anche meno risorse a disposizione». Se volessi mandare un messaggio ad Asia Wolosz, che cosa ti sentiresti di dirle? «Qualche volta ci sentiamo e lei mi ha sempre detto ogni bene su Busto Arsizio e sulla UYBA. Qui si è trovata benissimo e mi ha consigliato di accettare l’offerta biancorossa. Quindi la ringrazierei tanto per il suggerimento che mi ha dato».


ph Rubin x LVF

#7 AGATA WITKOWSKA


VenerdĂŹ 17 febbraio 2017


Venerdì 17 febbraio 2017

10

INTERVISTA SCEMI SERIA

Ph Rubin x LVF

Agata Witkowska Michela Guarino - Manuel Prearo

Qual è il tuo numero preferito? 13 Quale animale ami di più? I cani Qual è il piatto che ti piace di più? Zuppa Il colore? Il blu La città? Danzica, la mia città Il film? Hachiko – Il tuo migliore amico Qual è la tua serie TV preferita? The Vampire Diaries La canzone? Quella della serie di Friends: "I'll Be There for You"

La tua migliore qualità? La positività Il tuo difetto? Sono sempre nervosa al mattino Il tuo miglior ricordo? Il giorno del mio matrimonio Il tuo posto preferito a Busto Arsizio? Al Tigros La tua vacanza tipo? In qualsiasi luogo caldo dove ci sia il mare Chi è la tua compagna più simpatica? Beatrice Negretti Qual è sempre stato il tuo sogno da bambina? Vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi

Ph Rubin x LVF


Venerdì 17 febbraio 2017

11

SPAZIO UNET Annalisa Zanellati entra nelle case degli italiani: «Futura Volley e A elvetica, che passione» Una carriera sempre ai massimi livelli, campionati vinti, miracoli di provincia. Annalisa Zanellati è una di quelle allenatrici che per certi versi hanno fatto la storia della pallavolo italiana per meriti acquisiti sul campo, frutto di anni di sacrifici e talvolta di silenzi, e di un lavoro dietro le quinte. Dallo scorso anno è la commentatrice delle partite della Unet Yamamay Busto Arsizio per il canale tematico LVT TV, al fianco del giornalista e telecronista Piero Giannico. «E’ una bellissima esperienza - ci spiega - perché insieme a Piero entriamo nelle case degli italiani e raccontiamo la pallavolo, soprattutto quella legata ai colori della Futura Volley». Da questa stagione è la vice allenatrice delle svizzere del Cheseaux Losanna al fianco del primo coach Eraldo Buonavita, oltre a gestire la Scuola del Volley di Varese, una vera accademia della pallavolo a livello giovanile. «Stiamo facendo una stagione di ottimo livello, la serie A elvetica nasconde sempre grandi insidie e noi ci stiamo difen-

dendo molto bene». Annalisa è anche una geometra molto apprezzata e lavora nel campo dell’edilizia pubblica e privata in tutta Italia grazie ad una competenza acquisita negli anni. In questo contesto, si inserisce la necessità di sfruttare al massimo l’energia, specie quella ricavata dalle fonti rinnovabili. «Intanto credo che il risparmio energetico sia essenziale per una migliore qualità della vita dei singoli cittadini. L’energia da fonte rinnovabile aiuta a costruire case con il concetto della green energy. In tal senso il presidente Giuseppe Pirola con le sue aziende ha visto lungo nel tempo puntando in questo settore quando il mercato era davvero agli inizi». E aggiunge: «Tanti miei clienti sono passati ad Unet Energia Italiana, apprezzandone non solo i prezzi competitivi sul mercato ma anche un servizio di assistenza davvero efficiente. Anche nel passaggio da un fornitore all’altro, i miei clienti hanno riscontrato facilità e semplicità poiché di tutti gli aspetti burocratici se ne occupa la stessa

Unet». La Zanellati poi conclude: «Tanti miei clienti, ad esempio, hanno installato sul tetto della propria abitazione impianti fotovoltaici di Unendo Energia Italiana,

molti dei quali in abbinamento con il sistema di accumulo di energia CU-Q. Tutti soddisfatti e contenti non solo della tecnologia Unendo, ma anche della qualità e assistenza».


Venerdì 17 febbraio 2017

12

FARFALLE NEWS

UYBA Summer Camp 2017, e sei protagonista A Bibione, le prime due settimane di luglio, si terrà la settimana di pallavolo e beach volley Nasce il nuovo UYBA Summer Camp a Bibione (VE). Una magnifica settimana di pallavolo e beach volley che si preannuncia divertente ed allo stesso tempo educativa. A stretto contatto con le campionesse della serie A e allenati da un team di istruttori federali, i partecipanti potranno vivere un full immersion in questo magnifico sport olimpico che li preparerà a partecipare, negli ultimi due giorni, al trofeo Beach&Ball: il più grande torneo giovanile di beach volley d’Europa. I partecipanti al Camp affronteranno due sessioni di allenamento al giorno ed il programma sarà adattato ai diversi livelli di gioco e all’età degli iscritti, ragazze e ragazzi dai 9 ai 17 anni. Tutto il percorso formativo del Camp sarà proposto sotto forma di gioco e sviluppo dei fondamentali; i partecipanti saranno coinvolti e stimolati a migliorare la propria performance sportiva, cercando costantemente di creare la giusta alchimia tra sport, amicizia e sano agonismo. DOVE E QUANDO Lo UYBA Summer Camp sarà strutturato su 6 notti con arrivi domenica 2 luglio (entro le ore 11.00) e partenze sabato 8 luglio (entro le ore 10.30). Il Camp si svolge a Bibione, località turistico-balneare veneta situata nelle vicinanze di Venezia, che grazie alla vastità del suo arenile e alle imponenti dotazioni sportive risulta particolarmente indicata a ospitare questo socializzante progetto di vacanza sportiva al mare. Le attività sportive si svolgono sull’Arena Beach antistante il Villaggio Turistico Internazionale, struttura ricettiva a quattro stelle posta fronte mare, nelle immediate vicinanze del complesso termale e del centro città. Il Villaggio è dotato di bar e ristoranti, piscina riscaldata con acquascivolo, discoteca, oltre ad un’arena

IL PROGRAMMA DEL CAMP Il Camp sarà diviso in due fasi: i primi 4 giorni (domenica, lunedì, martedì e mercoledì) saranno dedicati all’apprendimento della tecnica individuale, ad un propedeutico lavoro fisico ed alle situazioni di gioco con l’introduzione di alcuni schemi specifici della disciplina. La fase finale del camp (giovedì e venerdì) sarà dedicata alla partecipazione al trofeo Beach&Ball (il torneo giovanile più grande d’Europa) sotto la scrupolosa guida dei tecnici presenti. Le lezioni di beachvolley saranno alternate a momenti di svago in cui i ragazzi potranno riposarsi in piscina e/o nel meraviglioso parco acquatico; nel dopocena, i campers verranno coinvolti in animazioni serali o speciali attrazioni create per loro (es.: party in spiaggia). Durante la settimana, inoltre, ci saranno alcune speciali visite delle giocatrici della prima squadra che resteranno diverse ore della giornata a stretto contatto con i campers seguendoli negli allenamenti, dando preziosi consigli e provando qualche azione di gioco insieme a loro. LE TIPOLOGIE DI SOGGIORNO Le sistemazioni dei partecipanti, suddivisi tra ragazzi e ragazze e per classi di età, sono previste in unità abitative da 4 a 7 posti letto all’interno di Villaggi Turistici o in moderni residence con piscina posti nelle immediate vicinanze della spiaggia dove si svolgono le attività sportive. All’interno di ogni unità abitativa, o in unità immediatamente limitrofe a quelle occupate dai partecipanti, è garantita la presenza di adulti (tutor/istruttori) con il compito di sorveglianza.

CONTEST SAN VALENTINO Due appassionati di pallavolo che non si perdono nemmeno una partita dell'Unet Yamamay Busto Arsizio sono i vincitori del contest Amore e Sport promosso dal sito www.varesesport.com e dedicato a San Valentino, festa degli innamorati. Sulla nostra pagina evento Facebook (https://www.facebook.com/events/362271920825566/) Mattia ha caricato un selfie davanti al PalaYamamay in compagnia della sua amata e ha ricevuto oltre 150 mi piace: la coppia ha vinto una cena al Pepe Rosa di Bodio Lom-

QUOTE INDIVIDUALI Formula Full Camp: arrivi la domenica e partenze il sabato (6 notti): euro 450,00/partecipante; euro 435 se l’iscrizione avverrà entro il 18 marzo; (euro 230,00 all’iscrizione) (riduzione 5% per fratelli). Formula Day Camp: dalla domenica al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.30 euro 230,00/partecipante (pranzo giornaliero compreso).

sportiva davvero unica nel suo genere con oltre 50 campi da gioco a completa disposizione.

nago, due biglietti per il cinema Miv di Varese e due biglietti a scelta per le partite di Uyba, Pro Patria, Varese Calcio e Pallacanestro Varese. Secondo posto invece per due amanti del podismo: Raffaele e la sua compagna di vita hanno vinto una giornata benessere al Life Pool e Fitness di Varese più due biglietti a scelta per assistere ad una gara. Medaglia di bronzo per una coppia che segue la pallacanestro: Matteo e Alessandra sono saliti sul podio con oltre 35 mi piace vincendo due ingressi al cinema e due biglietti per una sfida.

La giornata Tipo •Sveglia ore 7.30 •Colazione ore 8.00 •Inizio attività sportive ore 9.00 •Relax al mare/piscina e attività ludiche ore 11.30 •Pranzo ore 12.30 •Ripresa attività sportive ore 15.00 •Relax al mare/piscina e attività ludiche ore 18.00 •Cena ore 19.30 •Attività serale dalle ore 21.00 •Buonanotte ore 23 circa. *Nota: per le fasce d’età dei più giovani il programma potrà subire delle variazioni nella durata degli allenamenti e nell'orario di inizio dell'attività sportiva pomeridiana. La buonanotte per loro è prevista per le ore 22.30 circa.

La quota di partecipazione comprende: •Pernotto presso il villaggio in modalità Full Board; •merenda pomeridiana e acqua minerale durante gli allenamenti; •T-shirt/canotta del Camp; •attività sportive e animazioni serali; •copertura assicurativa infortuni durante le attività. Agevolazioni (agevolazioni non cumulabili riservate alla Formula Full Camp): •sconto del 5% per fratello al seguito (servizi facoltativi esclusi). •sconti particolari sulla quota di partecipazione di ogni iscritto saranno riservati per iscrizioni superiori ai cinque partecipanti appartenenti al medesimo gruppo. MODALITÀ DI ISCRIZIONE Per finalizzare l’iscrizione sarà necessario compilare online la scheda d’iscrizione reperibile sul sito www.playcamp.it. Una volta compilata, la scheda dovrà essere stampata, firmata da un genitore ed inviata tramite e-mail all’indirizzo uyba@playcamp.it. Le iscrizioni dovranno essere effettuate entro il 3 giugno 2017. SEGRETERIA E ISCRIZIONI cell. 338.1273936 cell. 0422.1627548 tel. 0422.324239 email: uyba@playcamp.it

Entra nella "UYBA foto-mix" con Peugeot! Bella iniziativa targata "Peugeot" per l’incontro di domenica 19 febbraio tra Unet Yamamay Busto Arsizio e Savino del Bene Scandicci. Prima, durante e dopo la partita, nell’area Peugeot nel foyer del Palayamamay, i tifosi biancorossi potranno farsi immortalare da un fotografo professionista al fine di

comporre la "UYBA foto-mix". Di cosa si tratta? Con tutti gli scatti dei fan verrà ricostruito il poster di squadra UYBA, in cui ogni frammento sarà costituito dalle singole foto di ognuno. A fine stagione i poster verranno distribuiti ai tifosi. Entra anche tu nella "UYBA foto-mix"!


Venerdì 17 febbraio 2017

FIRENZE: TRASFERTA ADF In occasione della 19^ giornata di cam-

pionato in programma domenica 26 febbraio alle ore 17.00, gli Amici delle

Farfalle organizzano la trasferta a Firenze per assistere al match tra Il Bisonte Firenze e Unet Yamamay Busto Arsizio.

Quali sono le modalità e gli orari?

La trasferta verrà effettuata per mezzo di un pullman gran turismo, con partenza

unica fissata alle ore 10.30 da Busto Ar-

sizio (viale Gabardi, parcheggio coperto

Ph Alessandra Molinari

Palayamamay).

Quanto costa? Questi sono i prezzi comprensivi di viaggio e biglietto d'ingresso per la partita: • ISCRITTI AdF: 25€ • NON ISCRITTI AdF: 30€ • UNDER 14*: 5€ (i minori di 18 anni dovranno essere accompagnati da un adulto) SOLO PULLMAN (AdF): 20€ Come posso partecipare? Ci sono a disposizione diversi modi per prenotare il tuo posto o semplicemente per chiedere maggiori informazioni: • al banchetto AdF presso il Foyer del Palayamamay durante le partite casalinghe della Unet Yamamay Busto Arsizio; • chiamare (ore pasti possibilmente) i numeri: - 345/0125913 (Enrico) - 339/3860706 (Emanuele) - 349/2964127 (Elena); • mandare un messaggio privato su Facebook ad Enrico Brignoli, Emanuele Macchi o Elena Etossi; • mandare una e-mail a: trasferte@amicidellefarfalle.it È possibile iscriversi alla trasferta entro e non oltre MERCOLEDÌ 22 FEBBRAIO ore 21 Allora, cosa aspetti? Sosteniamo insieme le nostre farfalle!

A scuola con UBI Banca

13

Pisani, Fiorin, Stufi e Cialfi protagoniste Nei giorni scorsi la Banca Popolare di Bergamo ha organizzato, in collaborazione con Unet Yamamay, un evento formativo per i ragazzi dell'Istituto Tecnico Economico “Enrico Tosi” di Busto Arsizio. Presso la sede centrale della Banca Popolare di Bergamo in Piazza San Giovanni a Busto Arsizio gli alunni hanno avuto la possibilità di incontrare e porre domande alle giocatrici della

UYBA. I temi? I più svariati, ma in particolare riguardo all’organizzazione giocoscuola e sul porsi obiettivi per raggiungere determinati risultati. Naturalmente, gli studenti hanno anche avuto modo di "scoprire la banca" nei suoi vari ambiti lavorativi. A partecipare a questa prima tornata di incontri Giulia Pisani, Valentina Fiorin, Federica Stufi e Caterina Cialfi.


Venerdì 17 febbraio 2017

15

CLUB ITALIA CRAI Laura Paganini La 18^ giornata di campionato propone il testacoda tra Club Italia e Conegliano. Nel Sesto Palayamamay Volley Day, le azzurre allenate da coach Lucchi scendono in campo alle ore 15 di domenica per affrontare la capolista Imoco Volley Conegliano, reduce dalla vittoria in tre set a Novara con la quale ha posto fine alla striscia di partite “a punti” delle piemontesi che durava da ben dodici turni. Come conferma questo dato, l’impegno che aspetta Elena Perinelli e compagne è sicuramente ostico, ma anche altrettanto stimolante. Frenare la corsa delle lanciate Pantere e conquistare punti preziosi in ottica salvezza sono due motivazioni che non possono che spronare il Club Italia CRAI a dare il massimo e a portare sul taraflex tutte le energie a disposizione. Il successo infrasettimanale di Monza al PalaPanini di Modena e il concomitante ko

per 3-0 del team della Federazione Italiana Pallavolo a Scandicci hanno reso la risalita più difficile, ma i giochi sono ancora aperti. Rispetto alla gara di andata vinta da Conegliano per 3-0, le venete di coach Mazzanti si presentano a Busto Arsizio senza Berenika Tomsia, passata al Saugella Team Monza, ma con una Nicole Fawcett e una Kelsey Robinson in più. Le due schiacciatrici statunitensi arrivate a gennaio si sono conquistate subito un posto nel sestetto titolare e sono due tra gli elementi più pericolosi della rosa delle venete che, per altro, è di altissimo livello. Nel roster delle campionesse d’Italia in carica ci sono anche quattro giocatrici che hanno vestito la maglia del Club Italia: la centrale Jenny Barazza (1998/1999), la schiacciatrice Serena Ortolani dal 2002 al 2004 e due protagoniste del recente passato come la regista Ofelia Malinov e la centrale Anna Danesi.

A TU PER TU CON VITTORIA PIANI Eugenio Peralta Finalmente è tornata: grande protagonista dello scorso campionato, in estate Vittoria Piani ha dovuto fare i conti con un fastidioso infortunio che l’ha tenuta a lungo lontano dai campi. Il recupero è stato laborioso, ma ora l’opposta azzurra è rientrata a pieno ritmo per supportare il Club Italia CRAI nella sua rincorsa alla salvezza. Nata a Milano da padre italiano e madre brasiliana, Vittoria si è fatta conoscere agli appassionati di pallavolo della zona già con la maglia di Orago e ancora adesso è tra le giocatrici più applaudite al PalaYamamay. Ecco i suoi pensieri sul campionato e sul momento che la squadra della FIPAV sta attraversando. La tua non è stata una stagione facile. Come l’hai vissuta? «Be’, è stata una stagione molto corta, per me praticamente è appena cominciata! Essere costretta a guardare le partite da fuori è stata una sofferenza, avevo tanta voglia di giocare e dare una mano alla squadra fin dall’inizio. Per fortuna, grazie all’aiuto degli allenatori e dello staff, sono riuscita pian piano a recuperare; non sono ancora al massimo della forma, ma spero di poterci arrivare prima della fine del campionato». Ti aspettavi un campionato così per il Club Italia? «Onestamente non credevo che il livello

VARESE SPORT ANNO XXXV - numero 842 del 17 febbraio 2017 aut. del trib. di Varese n. 345 del 09-02-1979

Prodotto da Sunrise Media Direttore Responsabile: Michele Marocco Caporedattore: Ulisse Giacomino

sarebbe stato così alto, considerando la giovanissima età della squadra. Com’era logico pensare, abbiamo avuto qualche difficoltà a inizio stagione, anche perché il gruppo è stato completamente rinnovato rispetto a quello dello scorso anno; però sono fiera di come ci stiamo comportando e dei risultati che abbiamo ottenuto».

LE FORMAZIONI IN CAMPO

9 Piani

18 Egonu

11 Mancini 4 Morello

14 Fawcett

14 Botezat

7 Folie

13 Melli

8 Skorupa

15 De Kruijf 3 Robinson

1 Ortolani

CLUB ITALIA

CONEGLIANO

10 De Bortoli (L)

10 De Gennaro (L)

Allenatore Cristiano Lucchi

Allenatore Davide Mazzanti

A DISPOSIZIONE 1 Enweonwu, 3 Perinelli; 5 Lubian; 8 Orro; 7 Ferrara; 12 Arciprete; 15 Cortella; 17 Bulovic

A DISPOSIZIONE 2 Bricio; 4 Malinov; 6 Cella; 9 Fiori; 11 Danesi; 12 Costagrande; 18 Barazza

Nel girone di ritorno avete sicuramente alzato il ritmo. «Sì, in realtà è difficile spiegare il motivo, ma dall’inizio di quest’anno ci siamo unite molto di più e abbiamo cominciato a lottare tutte insieme per lo stesso obiettivo. Così siamo riuscite a giocare molto meglio e mettere in difficoltà anche avversarie importanti». Dopo diverse stagioni da centrale, ormai sei diventata un opposto a tutti gli effetti. Quali sono i pro e i contro di questo ruolo? «L’aspetto positivo è che posso attaccare tantissimi palloni! Quello negativo è che, essendo sempre stata una che preferisce il gioco veloce, trovo un po’ più difficile abituarmi ad attaccare la palla alta». Secondo te qual è la squadra favorita per lo scudetto? «Conegliano è molto forte, ma io punto su Scandicci!».

Suggerimenti, critiche e lettere al direttore: redazione@varese-sport.com In redazione: Laura Paganini Mariella Lamonica Elisa Cascioli Collaboratori: Michela Guarino Manuel Prearo Piero Giannico Eugenio Peralta

Fotografie: Gabriele Alemani - Ilaria Baldoin Alessandra Molinari - Daniele Mora David Franciamore Redazione e ufficio commerciale: Sunrise Media Via Caracciolo 29 - Varese Tel. 0332 226239 info@sunrisemedia.it

Direttore marketing: Fabrizio Pizzullo Progetto creativo: Impaginazione: Giuliana Galeotti

Stampa: Tipre s.r.l. Busto Arsizio (VA)

Dovecitrovi

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE in occasione delle partite casalinghe della UYBA all’interno del PALAYAMAMAY

e presso i SUPERMERCATI TIGROS:

Solbiate Arno - Via Del Lavoro, 45

Gallarate - Via Torino

Gallarate - Via Gramsci, 30

Marnate - Viale Lombardia, 660

Cassano Magnago - Via Marconi, 98 Busto Arsizio - v.le Rimenbranze, 12 / V.le Pirandello, 9


Match program UYBA-Scandicci  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you